Sei sulla pagina 1di 4

Bubola Nicol 3EA 10-12-14

Relazione di Laboratorio
TPS (TDP)

Titolo:
Plasma Speaker - Cassa al Plasma Cassa ad arco elettrico

Argomento:
Il trasformatore di Flyback modulato da segnale audio con driver NE555

Tipo progetto:
Questo progetto rientra nella categoria di progetti che utilizzano media tensione per svolgere la loro
funzione. La tensione in gioco in uscita dal Flyback di decine di migliaia di Volt.

Principio:
Un dispositivo di riproduzione audio d in ingresso al pin 5 (Control Voltage) del timer NE555 un
segnale audio disaccoppiato dalla sua componente continua (effetto parassita in ambito audio).
L'integrato restituir un output dato in entrata al MOSFET di controllo dell'avvolgimento primario del
Flyback in base al settaggio dei due potenziometri che andranno a controllare (modulare) il segnale
elettrico in ampiezza e periodo dato in ingresso al Flyback. Il MOSFET funge da eccitatore (interruttore
logico) in quanto, a differenza del transistor, lavora a precise soglie di commutazione seguendo lo
schema a stati logici 0/1 e dissipa poca potenza per effetto Joule, necessita quindi di dissipatore pi
ridotto rispetto ad un equivalente transistor ed (questo modello impiegato) ha un diodo di ricircolo
integrato che previene il danneggiamento dello stesso a causa di effetti parassiti di natura
capacitivo-induttiva che si formnano al primario del Flyback. Ricordo inoltre che ho scelto di impiegare
un FET della serie IRF2x0/IRPF2x0 per la loro alta tensione di lavoro (200V) ed amperaggio elevato
(30A) tenendo in considerazione la loro resistenza Drain-Source[ON] molto bassa (0.085) che limita
ancor pi la dissipazione di energia sotto forma di calore per effetto Joule.

Schemi:
Includo qui di seguito alcune fonti come riferimento:

lo schema circuitale:

lo schema del timer NE555:

parte del datasheet del FET utilizzato:

Montaggio e messa in opera:


Riprodurre il circuito mostrato in schema su breadboard in tecnica solderless oppure in basetta millefori
o pcb generico. Per utilizzare questo circuito si consiglia di portare sempre a terra la massa 0V del

circuito a causa delle forti tensioni in gioco che potrebbero danneggiare irreparabilmente la sorgente di
alimentazione se contiene dispositivi di modulazione digitale/PWM per la regolazione dell'erogazione
elettrica volt-amperometrica. Una volta tarati i due potenziometri in base al Flyback utilizzato e al
segnale audio in ingresso di isolare il tutto e tenerlo fuori dalla portata di arco del Flyback cos come
qualsiasi dispositivo elettronico digitale: a causa del forte campo elettro-magnetico (EMF) generato dal
nucleo ferritico del Flyback e dall'arco elettrico non canalizzato presente ai capi del secondario del

Flyback alcuni circuiti logici integrati tra cui microcontrollori/processori, memorie e gates se in contatto
con le precedenti forze possono danneggiarsi irreparabilmente. Altra cosa importante quella di
scaricare il positivo del secondario verso una sorgente a 0V assoluto (terra dell'impianto) per motivi di
sicurezza (si ricorda che la corrente sceglie sempre la via pi facile per passare pertanto se l'utente si

trova ad un potenziale pi basso del punto di scarica del Flyback verr attraversato da una tensione che
data la corrente che si va a generare pu essere in certi casi letale. NON MANUTENERE/INTERVENIRE
IN ALCUN MODO IL/NEL CIRCUITO ELETTRICO QUANDO IN TENSIONE: LA TENSIONE DI USCITA
DEL FLYBACK IN QUESTO PROGETTO DA CONSIDERARSI DI TIPO MEDIA, SI AGGIRA SULLE
DECINE DI Kv.
Secondo dati ricavati sperimentalmente con l'utilizzo di un comune Flyback Matsushita Tecnologies
(famoso brand fornitore della Philips e di molte altre case di produzione) con una bobina avvolta attorno
2

al nucleo di ferrite esterno del Flyback di 8-9 giri di cavo rame-zinco da 0.70-0.75mm isolato la
performance migliore si ottiene con frequenza al pin 3 del NE555 di 28kHz con un 58% di duty cycle.
Per riferimento all'affermazione precedente sulla media tensione riporto lo schema delle diverse
tensioni (fonte Gruppo Hera Energia):
Altissima: tensione nominale superiore a 150 kV.
Alta: tensione nominale compresa fra 35 e 150 kV.
Media: tensione nominale compresa fra 1 e 35 kV.
Bassa: tensione nominale inferiore a 1 kV.

Foto:

Conclusioni (& Bibliografia):


Abbiamo realizzato un Plasma Speaker con l'ausilio di una manciata di componenti elettrici facilmente
reperibili. Si ricorda di fare molta attenzione e predisporre le adeguate protezioni per utilizzare questo
progetto.

Ricordo che il progetto qui descritto a puro scopo informativo/didattico perci non mi assumo alcuna
responsabilit per danni a cose o persone derivanti dall'utilizzo di questo progetto. Dichiaro inoltre che
ogni immagine trovata nel Web dei singoli e rispettivi proprietari, per quanto riguarda il testo lo
concedo in licenza Creative Commons BY-NC-SA (CC4.0 www.creativecommons.org).

Rev. Doc.: v1.0

Bubola Nicolo'