Sei sulla pagina 1di 4

I sistemi Informativi (SI) sono applicazioni informatiche destinate ad elaborare le informazioni

utilizzate nel funzionamento delle organizzazioni.


In termini semplificati e informali, lo schema dei SI formato dalle basi di dati, che memorizzano
informazioni permanenti, e da una serie di elaborazioni, che leggono o aggiornano la base di dati.
I SI devono essere considerati sotto diversi aspetti:

sono in primo luogo unapplicazione informatica


hanno un modello funzionale che specifica che cosa i SI fanno, a prescindere dal come
in quali organizzazioni i SI sono considerati strategici

MODELLO INFORMATICO
Il modello informatico descrive come sono realizzati i SI, in questo modello abbiamo:

il modello applicativo che descrive larchitettura del software


il modello tecnologico che rappresenta le architetture hardware e di rete

Modello Applicativo
Dal punto di vista informatico i SI sono software applicativi che operano su unarchitettura
hardware e di rete.
Lapplicazione articolata su tre strati fondamentali:

lo strato di presentazione ovvero linterfaccia GUI (finestra grafica del programma) con la
quale lutente dialoga con lapplicazione
lo strato delle regole che costituiscono la logica secondo la quale il SI elabora i dati
immessi attraverso lo strato di presentazione e/o estratti dalla base di dati. Le regole possono
includere: calcoli, operazioni logiche, controlli o analisi di dati.
lo strato dei dati fornisce strumenti per strutturare la base di dati e per accedervi.
La base di dati una raccolta permanente di dati organizzati secondo uno schema.

Il termine permanente indica che la base di dati non volatile ma permane nel tempo. Lespressione
organizzata secondo uno schema ancora pi importante poich indica una caratteristica essenziale
della base dati, cio una struttura pensata e definita a priori.
Modello Tecnologico
Il modello tecnologico del SI formato da unarchitettura di elaborazione e di rete.
Larchitettura di elaborazione formata da sistemi hardware, che eseguono elaborazioni di:

presentazione
logica applicativa
gestione dei dati

Tali requisiti sono soddisfatti dalle architetture client-server in cui una serie di sitemi serventi
Server, servono le richieste dei sistemi clienti Client.

Il Client il sistema che pone le richieste di elaborazione e Server il sistema che le soddisfa.
Nella maggior parte dei casi i pc svolgono il ruolo di Client mentre il ruolo di server affidato ad
elaboratori di maggiore potenza.
Larchitettura client-server recente e inizi ad affermarsi negli anni 90 sostituendo architetture a
stella, in cui la gestione dei dati, della presentazione e dellelaborazione erano concetrate in un
unico elaboratore detto Main-Frame.
Unarchitettura di elaborazione deve garantire alcuni requisiti fondamentali:
1. Tempo di Risposta = misura lintervallo di tempo che intercorrente fra la pressione del
tasto invio da parte dellutente finale e linizio della visualizzazione della risposta.
2. Scalabilit = misura il carico di elaborazione che un sistema server in grado di svolgere
3. Disponibilit = misura la percentuale di tempo in cui il sistema funziona
I sistemi di unarchitettura di elaborazione comunicano attraverso reti che trasmettono informazioni
numeriche o digitalizzate.
Le reti posso essere classificate per:

Estensione fisica
o LAN (Local Area Network) una rete di comunicazione che collega un gruppo di
computer e dispositivi associate in unarea geografica limitata, pu essere fissa
(wired) o senza fili (wirless).
o MAN (Metropolitan Area Network) una rete di comunicazione che pu coprire
unarea urbana a larga banda.
o WAN (Wide Area Network) una rete dorsale con un raggio grande a piacere e con
banda molto larga.

Livello gerarchico, le reti possono essere distinte in reti di accesso dorsali e MAN. La rete
di accesso costituisce il collegamento con lutente finale.

Modalit di funzionamento delle reti sono:


o Internet
o Intranet una rete privata interna a unimpresa. Pu includere molteplici LAN
interconnesse e usare linee esterne. In genere una Intranet collegata a Internet
attraverso una o pi porte chiamate Gateways. Lo scopo di una Intranet quello di
condividere le informazioni tra gli elaboratori di unazienda.
o Extranet alcune aziende aprono la propria Intranet a clienti, partner, fornitori o altri
attori esterni allazienda; la porzione di intranet comune detta Extranet

Reti pubbliche e reti private, le compagnie telefoniche offrono reti pubbliche, mentre una
rete privata una rete riservata a una comunit di utenti (Intranet ed Extranet). Vi sono poi
le VPN (Virtual Private Network) che una rete privata che fa uso di infrastrutture
pubbliche di telecomunicazione e mantiene la privacy attraverso luso di opportuni
protocolli di sicurezza.

MODELLO FUNZIONAE
Il modello funzionale descrive le esigenze gestionali di elaborazione dellinformazione cui
rispondono i SI.
Il modello funzionale definisce che cosa il SI deve fare a prescindere dal come.
Vi sono varie prospettive:

Il modello di flusso un flusso gestionale definibile come un flusso di attivit collegate in


particolare come:
o Una successione di attivit
o Svolte da una o pi organizzazioni in una o pi localit
o Su oggetti materiali
o Soddisfa la domanda di uno o pi clienti
o Produce uno o pi prodotti, servizi materiali e immateriali.

Modello dei casi duso descrive il contenuto funzionale delle elaborazioni a prescindere
dalla loro realizzazione informatica. Per descrivere le regole applicate in ciascuna
elaborazione si possono usare varie modellazioni, in particolare lo schema di Jacobson
articolato in una serie di paragrafi che specificano in forma narrativa la logica elaborativa.

Casi duso e processi gestionali. Per identificare i casi duso corrispondenti a una
determinata configurazione di processo, occorre correlare casi duso e attivit del processo.

Il modello delle informazioni


Il modello delle informazioni definisce il contenuto informativo del SI.
Il contenuto informativo rilevante sia perch deve essere bilanciato rispetto ai casi duso sia
perch linformazione una risorsa a prescindere dal processo che la usa.
Le informazioni vengono archiviate in una banca dati, la cui struttura base composta da:

quali classi di informazioni sono contenute nello schema della base dati
quali sono le propriet di ogni classe
quali relazioni intercorrono fra le classi
le operazioni applicabili a ciascuna classe

Tassonomia delle informazioni e requisiti di qualit della base dati


Il database memorizza informazioni distinte in:

dati anagrafici, essenziali per ogni azienda e descrivono le propriet strutturali


dati dinamici che descrivono gli eventi che il SI elabora o gli aggiornamenti della base dati
indici sono il risultato di elaborazioni di tipo statistico, in generale periodiche
altre tipologie di dati

MODELLO ORGANIZZATIVO
Unorganizzazione una struttura di comando, rappresentata con organigrammi o schemi
equivalenti, che governa processi operativi.