Sei sulla pagina 1di 10

LA TEORIA DELLEFFICIENZA DINAMICA

Rubbettino

e 19,00

Jess Huerta de Soto docente


di Economia Politica presso lUniversit
Rey Juan Carlos di Madrid.
Ha conseguito il dottorato in Scienze
Economiche e in Giurisprudenza
allUniversit Complutense di Madrid
(con lode ed il Premio Straordinario
di fine corso). Nel 1983 ha ottenuto il Premio
Internazionale di Economia Rey Juan Carlos
consegnatogli personalmente da Sua Maest;
nel 2005 il Premio Adam Smith da parte
del C.N.E. di Bruxelles; nel 2006 il Premio
Franz Cuhel Memorial Prize for Excellence in
Economic Education da parte dellUniversit
di Economia di Praga e nel 2009, a Salamanca,
il Gary G. Schlarbaum Prize for Liberty;
nello stesso anno, a Barcellona, gli stata
consegnata la medaglia di Foment del Treball
Nacional.
Dottore honoris causa in Scienze Sociali
allUniversit Francisco Marroqun
(Guatemala, 2009), allUniversit Alexandru
Ioan Cuza di Iasi (Romania, 2010)
e alla Financial University under the
Government of the Russian Federation
di Mosca, (Federazione Russa, 2011).
Nel 2013 ha ricevuto presso lUniversit
di Gottinga la Hayek-Medaille doro
concessa dalla Hayek Gesellschaft. stato
Vicepresidente ed tuttora membro della
Mont Plerin Society, della Royal Economic
Society di Londra e della American Economic
Association. Fondatore nel 2004 e direttore
della rivista scientifica Procesos de Mercado:
Revista Europea de Economa Poltica
ed editore spagnolo dellOpera Omnia di F.A.
Hayek in 22 volumi, dei quali, al momento, 8
sono stati pubblicati, e dei 49 volumi pubblicati
nella Nueva Biblioteca de la Libertad
di Unin Editorial. autore di numerose opere
ed articoli di ricerca consultabili sul sito
www.jesushuertadesoto.com.
Tra questi, meritano particolare menzione
Socialismo, calcolo economico e
imprenditorialit (2012), e per Rubbettino
Moneta, credito bancario e cicli economici
(2012) e La Scuola Austriaca. Mercato
e creativit imprenditoriale (2003).

Jess Huerta de Soto

Questo libro contiene una raccolta


di articoli scritti originariamente
in lingua inglese lungo gli anni che vanno
dal 1994 al 2004. Molti sono apparsi prima
in riviste specializzate e sono stati poi raccolti
nel volume edito da Routledge di cui qui si
presenta la versione italiana.
Si voluto raccogliere in un unico volume
questi articoli sparsi per fornire a studiosi e
ricercatori uno strumento adatto
a facilitare lanalisi comparativa.
Non deve sorprendere che i diversi capitoli
del presente volume siano tutti collegati in
un modo o nellaltro al percorso di ricerca,
a cui lautore si dedica da oltre 25 anni,
basato sullanalisi dei processi dinamici della
cooperazione sociale che caratterizzano
il mercato, ponendo particolare interesse tanto
al ruolo giocato dallimprenditorialit in tali
processi, quanto alle diverse istituzioni che
rendono possibile la vita allinterno
della societ. Questo approccio evidentemente
multidisciplinare legato allorientamento
del pensiero economico cos come venuto
sviluppandosi allinterno della Scuola
Austriaca di Economia.
Negli ultimi anni tale orientamento
ha acquisito grande prestigio in tutto
il mondo.

Jess Huerta de Soto

LA TEORIA
DELLEFFICIENZA
DINAMICA

Rubbettino

Jess Huerta de Soto

La Teoria dellEfficienza Dinamica


Eventuale sottotitolo
Eventuali altre notizie

Rubbettino

2014 - Rubbettino Editore


88049 Soveria Mannelli
Viale Rosario Rubbettino, 10
tel (0968) 6664201
www.rubbettino.it
Traduzione italiana di Giovanna Zanella

Indice

Prefazione 9
Ringraziamenti 11
1. La teoria dellefficienza dinamica

13

2. Il Methodenstreit della Scuola Austriaca

55

3. Storia congetturale e oltre

101

4. Limprenditorialit e lanalisi economica del socialismo

103

5. La crisi del socialismo

133

6. Limprenditorialit e la teoria dellecologia di mercato

145

7. Una teoria di nazionalismo liberale- 157


8. Una teoria liberale sullimmigrazione

173

9. Crisi e riforma della previdenza sociale

185

10. Unanalisi critica delle banche centrali e delle banche libere


con riserva frazionaria dal punto di vista della Scuola Austriaca

217

11. Una nota critica al sistema di banca libera con riserva frazionaria 231
12. Letica del capitalismo

267

13. Una strategia hayekiana per stimolare le riforme liberali

285

14. Il futuro del liberalismo: lo smantellamento dello Stato


attraverso la democrazia diretta

311

15. Juan de Mariana e gli scolastici spagnoli

317

16. Una nuova luce sulla preistoria della teoria bancaria e la


Scuola di Salamanca

329

17. Human Action di Ludwig von Mises come manuale di economia 355
18. In memoria di Murray N. Rothbard

403

19. Hayek e il miglior test per riconoscere un buon economista

407

20. Leffetto Ricardo

411

21. Liberalismo classico contro Anarco-capitalismo

413

22. In difesa dellEuro: un approccio austriaco


(Con una critica agli errori della BCE e allinterventismo di
Bruxelles) 429
Appendice 459

Indice delle figure

Figura 2.1
Differenze fondamentali tra la Scuola Austriaca e quella Neoclassica

57

Figura 2.2
Due diversi modi di concepire la macroeconomia

82

Figura 4.1

107

Figura 4.2

111

Figura 4.3

117

Figura 4.4

119

Figura 4.5

122

Figura 9.1
Tappe per la riforma della previdenza sociale (PS)

204

Figura 9.2
Relative posizioni di diversi paesi

204

Figura 11.1

245

Figura 11.2

246

Figura 11.3

247

Figura 11.4

247

Figura 11.5
Differenze fondamentali tra due tipi di contratto radicalmente diversi 257
Figura 20.1

427

Prefazione

Questo libro contiene una raccolta di miei articoli scritti originariamente in lingua inglese lungo gli anni che vanno dal 1994 al 2004. Molti sono
apparsi prima in riviste specializzate e sono stati poi raccolti nel volume
edito da Routledge1 di cui qui si presenta la versione italiana. Si voluto
raccogliere in un unico volume questi articoli sparsi per fornire a studiosi e
ricercatori uno strumento adatto a facilitare lanalisi comparativa. Non deve
sorprendere che i diversi capitoli che compongono il presente volume siano
tutti collegati in un modo o nellaltro al percorso di ricerca a cui mi dedico
da oltre 25 anni, un percorso basato sullanalisi dei processi dinamici della
cooperazione sociale che caratterizzano il mercato, ponendo particolare
interesse tanto al ruolo giocato dallimprenditorialit in tali processi, quanto
alle diverse istituzioni che rendono possibile la vita allinterno della societ.
Questo approccio evidentemente multidisciplinare legato allorientamento
del pensiero economico cos come venuto sviluppandosi allinterno della
Scuola Austriaca di Economia. Negli ultimi anni tale orientamento ha acquisito grande prestigio in tutto il mondo e ha sperimentato una rinascita
in Spagna che io stesso ho avuto lonore di promuovere.
Tematicamente, il libro si divide in quattro parti distinte. La prima comprende tre capitoli dedicati allo studio dei fondamenti teorici dellinterpretazione dinamica del mercato. In questa prima parte data grande importanza
allanalisi della teoria dellefficienza dinamica, alle differenze fondamentali tra
il pensiero economico neoclassico e quello austriaco e al triplice approccio
(teorico storico ed etico) riguardo lo studio dei fenomeni sociali.
La seconda parte del libro consta di nove capitoli che insistono sullanalisi economica di vari argomenti dal punto di vista della Scuola Austriaca:
la crisi e la riforma della previdenza sociale, la teoria dellecologia del libero
mercato, il socialismo, il nazionalismo e limmigrazione. Due capitoli riguardano il sistema bancario e i cicli economici, argomenti di cui mi sono molto
1. Jess Huerta de Soto, The Theory of Dynamic Efficiency, Canada e New York: Routledge,
2009.

10

La Teoria dellEfficienza Dinamica

occupato negli ultimi anni. Infine, lattenzione si sposta sugli aspetti etici del
capitalismo, sul ruolo che dovrebbe avere leconomista liberale nellambiente
politico e sul futuro della democrazia.
La terza parte dedicata a una serie di articoli storici dai quali sono partito per ricercare le origini della Scuola Austriaca nelle opere degli scolastici
spagnoli del XVI secolo. In questa terza parte si presenta anche unanalisi
sul trattato economico di Ludwig von Mises, Human Action, un omaggio
in occasione del cinquantesimo anniversario dalla prima pubblicazione.
Il libro si conclude con unAppendice che contiene unintervista che
ho rilasciato allAustrian Economics Newsletter. Spero che il lettore attento
vi riconosca sfumature che in fin dei conti sono una conseguenza naturale
dei concetti che abbiamo presentato e che abbia occasione di riflettere sulle
possibili applicazioni di tali concetti ai pressanti problemi economici e politici che minano la nostra societ.

Ringraziamenti

Desidero ringraziare il Quarterly Journal of Austrian Economics, la


Review of Austrian Economics e il Journal des conomistes et des tudes
humaines per avermi dato il permesso di ristampare in questo volume gli
articoli pubblicati nelle loro pagine.
Inoltre, vorrei ringraziare i miei studenti, discepoli e colleghi universitari,
per lentusiasmo che hanno dimostrato, tanto nel percorso di laurea quanto
in quelli di dottorato, nello studio e nelle discussioni sui vari progetti di ricerca che porto avanti alla Scuola di Diritto e Scienze Sociali dellUniversit
Rey Juan Carlos di Madrid. In particolare, desidero citare Luis Reig Albiol,
Ingolf Krumm, Gabriel Calzada, Juan Ignacio del Castillo, Jess Gmez,
Francisco Capella, scar Vara Crespo, Javier Aranzadi del Cerro, ngel
Rodrguez, Csar Martnez Meseguer, Miguel ngel Alonso Neira, Philipp
Bagus e Antonio Zanella. Senza il loro aiuto la qualit di questo lavoro non
sarebbe stata la stessa.