Sei sulla pagina 1di 17

PINK

BASKET
pink-basket.blogspot.it

Copertina
Informazione sul Femminile Lombardo
SETTIMANA 10 1 dicembre 2014

A2 GIR. A

8 TURNO

Alghero-Genova
Broni-Selargius
MILANO-Torino
CARUGATE-GEAS

46-82
77-61
60-84
51-70

CLASSIFICA
1) Geas
1) Torino
3) Genova**
4) Broni*
5) Milano
6) Carugate
6) Selargius
8) Alghero*

14
14
10
8
6
4
4
0

Selargius-Milano
Genova-Carugate
Geas-Alghero

6/12
6/12
6/12

A3 GIR. A

10 TURNO

Empoli-Novara
USMATE-Lavagna
Moncalieri-COSTA
Canegrate-Savona
Riposo: Castelnuovo
(rec.): Casteln.-Savona

10 TURNO

43-26
53-55
42-50
61-54

Brixia Bs-Idea Sport Mi 71-66


Mariano-VARESE
53-58
Pontevico-S. Ambr. Mi 82-73 dts
Como-VITTUONE
62-44
BFM Mi-Giussano
42-55
53-41 Lodi-Cucciago
59-48
Villasanta-Gavirate
52-47
CLASSIFICA
1) Costamasnaga
16
CLASSIFICA
2) Empoli
14 1) Varese
20
3) Lavagna*
10 2) Brixia Bs
16
4) Castelnuovo**
8 3) Mariano
14
5) Usmate
8 4) Giussano (-1 p.) 13
5) Moncalieri
8 5) Como
10
5) Canegrate
8 5) Lodi
10
8) Novara
4 5) Idea Sport Mi
10
9) Savona
2 5) Pontevico
10
9) S. Ambrogio Mi
8
8
Costa-Usmate
7/12 9) Villasanta

11) Vi(uone
11) BFM Mi
11 Cucciago
14) Gavirate

6
6
6
4

Varese-Como
Vi(uone-BFM

C GIR. B

7/12
7/12

8 TURNO

Vimercate-Cerro M.
Corbe.a-Carnate
Vertemate-Tradate
Victor Rho-Malnate
Carroccio L.-Sondrio
CANT-Eureka MB

53-32
69-50
63-34
65-56
52-51
46-57

1) Vertemate*, Eureka 14;


3) Malnate* 12 ; 4) Cant*
10; 5) Robbiano*, Corbe.a 8.
Carnate-CANT
6/12

BUON CONTRIBUTO DI GALLI

Serie di allunghi, Carugate


alla distanza cede (+15 al 30).
Bene anche U19 e piccole

Rimpianti Usmate:
sfuma allultima curva
il 3posto solitario.
Ora ha 5 trasferte su 7

6 su 6 fuori casa: vinta in difesa,


16 punti concessi nel 2 tempo
U15 Elite-bis, U19: primato MAIORANO-F. POZZI, 18 RIMB. IN DUE

Lungo equilibrio, esulta Lavagna.


Risucchiate nel gruppone.
U13 ok, beffate U17-U15

LELEGANZA DI GOTTARDI

6 PUNTI PER VITALI

LOTTA A RIMBALZO

Milano, 1 stop in casa


contro il rullo-Torino.
Ma adesso arrivano
3 sfide fondamentali

Carugate, sprazzi buoni


ma contro il super-Geas
e senza Casartelli
serviva un miracolo...

A Selargius, poi con Genova


e Broni per il 4 posto.
U14, U17 e U19 non festeggiano

Da -10 a quasi pari nel 2, poi


la differenza di valori emerge.
U15, prima storica vittoria GIUNZIONI VOLA SULLEX MAZZOLENI

Cant inizia male


e segna troppo poco:
passa lEureka
e la vetta si allontana

Vittuone, quarto k.o. di fila


pochi spunti a Como
ora sfida-verit col BFM

11-25 al 10 e 30% al tiro,


non basta una rimonta.
U19 e U17, bella doppietta

-2 a met ma -16 nella ripresa:


confinate in bassa classifica.
U19 s, U15 e U13 overtime-no TANTI ERRORI CONTRO LA ZONA

SETTIMANA

VINTE

PERSE

3 5
VINTE

PERSE

42 27
SQUADRA della settimana
VARESE (B)
Nuovo percorso ne.o per le
nostre 3 capoliste: scegliamo
Varese perch va a vincere
sul campo della dire.a
inseguitrice, gestendo
benissimo anche la pressione
di raggiungere la doppia
cifra di vi.orie iniziali.

QUINTETTI della settimana

serie A2

G. Rossi (Milano)
inuenzata ma 6 p., 3 falli sub.
C. Giunzioni (Carugate)
12 p.*, 7 rimb., 7 falli sub.
F. Galli (Geas)
9 p., 3/4 da 3 in 10
M. Laterza (Geas)
10 p., 4/8, 15 rimb. in 27
B. Barberis (Geas)
14 p., 7/9 in 18

serie A3-B-C

G. Manzo (Varese)
9 p., 4 f. sub., ok ges-one

M. Bone) (Usmate)
16 p., 6/12 in 26
V. Lovato (Varese)
13 p., 4/17 ma 6 p. nel 4
V. Roman (Cant)
3/11 ma 15 rimb., 9 rec.
S. Bassani (Costa)
11 p., 5/7, 4 rimb.
a cura di Manuel Beck

(i ruoli possono essere adaa) * seguiamo il tabellino uciale

Costa regina di trasferte


passa anche a Monca,
tiene il primato ed
festa-rientro per Bossi

SUPER-TABELLONE Pink

STAGIONE

Vola a +15, poi resiste


e pareggia il record di Cant.
No.Va: U15 e U14 a valanga QUESTO GRUPPO DI GRANITO

Gonfie vele Geas:


a segno tutte e 11,
3 su 3 neI derby
e quasi Poule Promo

ESTERNE PLAY

Varese, 10-perle-10:
il big match a Mariano
la consacrazione

cato anche il campo della dire.a inseguitrice Mariano


con un inizio autoritario che vale un allungo no a +15;
le lariane rimontano con tenacia e alchimie ta/che, ma
la capolista non sbanda mai e ges-sce il nale. Vi(uone
gioca alla pari due quar- sul campo di una Como aamata di risca.o (a ne par-ta comunque avvicendato
lallenatore, da Faggioli a Oldani), ma la ripresa dominata dalle padrone di casa.
In C, grossa occasione persa da Cant, che vincendo
lo scontro dire.o con lEureka sarebbe stata seconda,
grazie alla scon.a di Malnate. Ma le monzesi instradano la gara con un +14 al 10 e non si voltano pi.

LUNGHE

un Sanga che viene staccato in classica da Broni, vittoriosa su Selargius, prossima cruciale avversaria delle
orange.
In A3, sesta vi.oria di la per Costa: sul nora inviolato terreno di Moncalieri le lecchesi stentano al
-ro ma con la difesa e la solidit cara.eriale mantengono un sia pur piccolo margine incrementandolo
nel nale. In classica si conferma il +2 su Empoli.
Usmate perde dun soo loccasione del balzo in
avan- deni-vo: sullul-ma azione non sfru.ata
sfuma la vi.oria nello scontro dire.o con Lavagna.
Gran Varese in B: 10 vi.orie senza macchia, sban-

ESTERNE PLAY

In A2, sempre pi vicina la Poule Promozione per il


Geas, ora a +8 sul 5 posto con sole 6 giornate da giocare. Nel derby con Carugate le sestesi comandano
da met 1 quarto, anche se una ammata di Fran-ni
guida una rimonta da -10 a -3 nel secondo. Uno 0-12
a inizio ripresa, in cui le rossonere fanno pesare le loro
innite rotazioni, spacca deni-vamente la par-ta
(35-50 al 26). Per il Geas la quinta vi.oria di la e si
allunga limba/bilit nei derby provinciali, che dura
dal 2006/07; Carugate scivola a -4 dal 4 posto.
Torino ore una prova di forza a Milano, dove dilaga
gi nel 2 quarto (27-41) senza concedere rimonte a

LUNGHE

IL PUNTO

A2:Geas eterno re di derby; Milano cede - A3: Sesta per Costa; Usmate beffata - B-C: Varese super-10; Vittuone e Cant no

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
2 dicembre 2014

FOTO M. BRIOSCHI

RISULTATI GIOVANILI
U19 REG/F: Melzo-Carugate 51-31
U17 REG./F: Carugate-Melzo 44-73
U15 EL./F: Carugate-S. Gabriele Mi 59-52
U13/F: CaruEureka-Be1ola 116-15
U14 PROV/M: Carugate-Pioltello 61-57
ESO/M: Cinisello-Carugate 38-22
AQUIL. 04: Carugate-Cassano dAdda 53-19
SCOIATTOLI: Carugate-Niguardese 12-32

PER I MIRACOLI CI STIAMO ATTREZZANDO - Una prova


onesta per la Castel contro il Geas (qui Fran2ni a4acca so4o
gli occhi di De Gianni). Le ragazze di Cesari sono in una fase
durissima di calendario: riusciranno in unimpresa?

A2 La Castel fa esperienza utile contro le big


8
turno

CASTEL CARUGATE

PARZIALI:
13-17, 32-38, 42-57
CARUGATE: Cagner 4,
Stabile 9, De Gianni 5,
Robustelli 2, Giunzioni
15, LAltrella 2, Fran2ni
12, Colombo 2, Minervino, Gastaldi. All. Cesari. GEAS: Arturi 7,
Kacerik 2, Galli 9, Picco
3, Gambarini 8, Mazzoleni 4, Bere4a 7, Barberis 14, Giorgi 2, Laterza
10, Bonomi 4.
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Giunzioni
4/11 dal campo ma
6/10 t.lib.,7 rimb., 7 falli
sub.; Fran0ni 5/18, 12
p. nel 2 quarto; De
Gianni 7 rimb. e 4 rec.;
Cagner 6 rimb.
Di squadra: 37% da 2
(Geas 55%), 14% da 3
(Geas 50%), 20 perse
contro 22 rec.; 11 rimb.
o. contro 10.
CLASSIFICA:
1) Geas
14
1) Torino
14
3) Genova**
10
4) Broni*
8
5) Milano
6
6) Carugate
4
6) Selargius
4
8) Alghero*
0
CHI SALE E CHI SCENDE
Le prime 4 ba4ono
ne4amente le altre 4:
responso chiaro nella
giornata che apre il ritorno. Broni domina
Selargius e allunga a
+2 su Milano, travolta
da Torino. Quindi ora
la zona-Poule Promo
dista 4 pun0 dalla Castel. Che per sa di
avere in casa le sde
con le due squadre
che la precedono:
deve sperare di arrivare a giocarsele
senza un ritardo eccessivo in classica.
Intanto le due sarde
paiono in ribasso,
anche se Carugate
dovr vincere da loro.

51 70

GEAS SESTO S.G.

Lo5a ad armi impari. Un derby col Geas capolista


dicile anche in condizioni perfe5e per la Castel. Ma diventa quasi impossibile con la defezione imprevista di
Casartelli che si aggiunge alla convalescenza non ancora
completata per Frantini.
Solo una prova opaca della corazzata sestese e una molto
brillante di Carugate potevano rovesciare i pronostici. Non
stato cos, ma il bicchiere-Castel non rimane vuoto perch
interessava anche vedere i progressi nel gioco, la comba5ivit:
I PRIMI PUNTI
elementi che non sono mancati.
FIAMMATA - La partita vive
DI LALTRELLA
su una serie di allunghi del Geas
e rimonte della Castel. Che nel 1 Tra le note posi0ve del
quarto risale da -8 a -4 grazie a derby col Geas c il primo
un quinte5o ruspante con Co- canestro in A2 per Ana LAllombo, Robustelli e Minervino. trella, dal limite dellarea
Nel 2 periodo, un super-sprazzo nel nale. Il play del 97 era
di Frantini, insieme a un ecace una delle tante ex della
pressing, fanno risalire Carugate gara su entrambi i fron0.
da -10 a -3 con tripla del pari che Curiosit: quelle di Carugate
va sul ferro. Le ragazze di casa (Fran0ni, Colombo e LAllo5ano, come dimostrano i 21 tiri trella) hanno vinto il duello
liberi guadagnati (a suon di pe- realizza0vo con quelle del
netrazioni) contro 8.
Geas (Mazzoleni, Giorgi, BoCEDIMENTO - Contro gli nomi): 16 pun0 a 10...
squadroni, per, basta qualche
errore da 3 e palla persa di
troppo e arriva la condanna. Succede cos infa5i
nel parziale di 0-12 che
spacca la partita a inizio
ripresa (35-50 al 26). La
Castel non molla ma nemmeno si riavvicina. una
tappa di crescita, bisogna
mantenere la ducia.
A anco, Robustelli spalla a
spalla contro Gambarini. Pi a
destra, vola Giunzioni sopra
lex di turno Mazzoleni.

IL COMMENTO - Abbiamo fatto la nostra parte


COACH CESARI: Semplicemente, il Geas superiore. Ma non sono scontento delle mie: avevo chiesto progressi in difesa e ci siamo da2 da fare. Se
guardiamo i pun2 delle loro big, vediamo un buon lavoro da parte nostra;
abbiamo soerto giocatrici meno a4ese, ma non strano se si considera la
loro maggior profondit. Concesso qualche canestro di troppo da so4o?
Direi piu4osto che il Geas ha fa4o pesare la superiorit di stazza e di muscoli. E poi le triple: ma contro una squadra come loro, se provi a chiudere
meglio in area, 2 esponi sul perimetro. Preferisco so4olineare i nostri aspe5
posi2vi, tra cui il pressing, su cui ceravamo prepara2 in allenamento perch ce lo aspe4avamo da parte loro, ma alla ne tornato u2le a noi. Inne, vorrei che ragionassimo sullarco di una stagione, non della singola
par2ta: noi s2amo lavorando per un percorso di 26 giornate, la classica
sta dicendo chiaramente chi pi a4rezzato per essere al top gi ora.

9
turno

sabato 6 dicembre, ore 18


ALMORE GENOVA - CASTEL CARUGATE

Da una corazzata allaltra. Prima


trasferta del ritorno per la Castel, sul
campo di una virtuale co-capolista
( a -4 da Geas e Torino, ma con 2
gare in meno). Eppure, allandata
Carugate seppe me4erla alle corde
per oltre 35 minu2: un ricordo che
deve incoraggiare Robustelli e compagne a giocarsi no in fondo le pro-

prie carte. Genova forse meno


os2ca per le nostre cara4eris2che rispe4o a Geas e Torino - rie4e
coach Cesari - perch ha un quinte4o for2ssimo ma non pi
profonda di noi. Si va in campo sempre per vincere, chiaro, pur essendo consapevoli che le par2te
decisive verranno dopo.

GIUNZIONI IN
QUINTETTO PINK
Ebbene s, ancora lei. Non
ha avuto ammate come
PINK
altre volte, ma nellarco
della par0ta la prestazione STARS
pi con0nua stata quella
di Claudia Giunzioni, come cer0ca
anche la sua valutazione, migliore di
squadra. 7 falli subi0 e 10 0ri liberi
guadagna0 indicano che ha saputo
creare problemi anche al super-Geas.

AQUILOTTI 04 - Esordio coi fiocchi

SCOIATTOLI - Pareggiano i tempi

CASTEL CARUGATE - CASSANO DADDA 53-19 (27-13)

CASTEL CARUGATE - AZZ. NIGUARDESE 12-32 (2-10)

CARUGATE: Addesa 2, Barazze4a 6, Bertuzzi 2, Breviario 1, Carboni 5, Di Sergio 12, Fogazzi 6, Muscar 3, Oggiano 2, Petazzi,
Ruggi 4, Mariani 10. AlL. Perego.

CARUGATE: Mari M., Sanvito, Crippa, Tarenzio 2, Stoykov, Parisi 4,


Albertoni, Di Tonno F. 2, Bruno, Di Sergio 4, Di Tonno C., Pace Parrella. All. Torri.

Debu5ano nel migliore dei modi gli Aquilo5i nella nuova


stagione: travolta unavversaria che lanno scorso li aveva
ba5uti due volte. una vera prestazione di squadra per i
ragazzini di Perego, che vanno a segno in 11 mostrando
anche uno5ima intesa nel gioco. Di Sergio protagonista
oensivo, da so5olineare anche la prova di Mariani, di un
anno pi giovane (2005). Continuare cos!

Esordio anche per i pi piccoli di casa-Castel: allinizio


normale sentire un po lemozione, ma con laiuto
dellallenatrice Torri i giovanissimi di casa (classe 2007 con
lutile contributo di due 08), tra cui spiccano per grinta
anche le 4 femmine, rime5ono in equilibrio la partita: nel
punteggio complessivo segnano meno ma in questa
categoria contano i tempi vinti che risultano pari.

PINK BASKET

www.basketcarugate.it
anche su Facebook e Twitter

U15 EL./F - Prima storica vittoria

U14 REG./M - Stendono la capolista!

CASTEL CARUGATE - S. GABRIELE MI 59-52 (29-29)

CASTEL CARUGATE - PIOLTELLO 61-57 (32-27)

CARUGATE: Zucche5 15, Bosisio 17, Ga4o, Rinelli, Dieng 4, Toselli, Mariani 10,
Polepole 2, Di Liberto 2, Beccaria 6, Vigan 3. All. Borghi.

CARUGATE: Camerini 21, Di Sergio, Negri, Crepaldi 3, Albani ne, Giber2 12, Saglimbeni 10, Galli ne, Pi3 8, Cecchini 4, Marino 3, Ugge5 ne. All. Puopolo.

Giornata da ricordare per le giovanili Castel:


prima vi5oria nei campionati Elite per questa
societ, meritata dopo aver condoo per tuo il
secondo tempo. Inizio dicile, complici le
assenze di Signorini e Ve5orato oltre al pressing
avversario (11-16 al 10); buona per la reazione
di Carugate per il pari allintervallo (18-12 il
parziale). Nella ripresa il piccolo ma decisivo
break per le padrone di casa (44-38 al 30): poi
si tocca anche il +12 ma i problemi di falli delle
lunghe (out Beccaria e Dieng) costringono a un
Sara Bosisio (00), miglior
nale dicile, in cui comunque la Castel resiste
marcatrice per le U15.
bene e pu esultare.
IL PUNTO U15 - 2 TURNO
Il Geas vince dopo 2 supplementari il big match a Vi4uone (50-56). A punteggio pieno
anche Brignano ba4endo Tradate (56-48) e Costa, corsara sul campo di Milano Stars
(62-72). CLASSIFICA: Geas, Costamasnaga, Brignano 4; MiStars, Carugate 2; S. Gabriele, Vi4uone, Tradate 0.
PROSSIMA PARTITA: se5mana di riposo, poi si sder limba4uta Brignano che, per,
ha vinto solo di 4 col S. Gabriele e quindi pu essere alla portata.

Grande risca5o per gli U14, che dopo il


disastroso derby con la Pall. Carugate erano
chiamati allimpresa con limba5uta capolista
Pioltello. E limpresa arriva, grazie al cara5ere e
alla voglia di vincere. Primo quarto in parit
(12-12), ma la Castel inizia a macinare dal
secondo con Camerini protagonista in a5acco e
Cecchini in difesa. Nella ripresa c la reazione
di Pioltello, che annulla lo svantaggio e rimanda
lesito alla volata nale: sul fallo sistematico
Carugate sbaglia un libero che lascia agli ospiti
la palla decisiva sul -3, ma la tripla va sul ferro e
i ragazzi di Puopolo festeggiano.

U17 REG./F - Cedono


CASTEL CARUGATE - MELZO
44-73 (26-42)
CARUGATE: Priori 1, Galbia2 F. 2, Pe4rone,
Fiocchi, Cerizza 2, Gambaudi 10, Mo4a 9,
Pon2llo 1, Varisco 5, Magli 2, Di Maio 9, Clemente 2. All. Castelli.
Dopo 3 ne5e vi5orie, la corsa delle
U17 si stampa contro il muro di Melzo
nel big match tra capoliste imba5ute.
La supremazia delle avversarie si
concretizza gi nel 1 quarto (9-18), la
Castel cerca di resistere ma il distacco
allintervallo gi dicile da
recuperare (-16). Nella ripresa i
tentativi di riavvicinamento non danno
fru5i, anzi lintensit e la grinta delle
ospiti producono un altro allungo
(30-56 al 30), con Carugate in dicolt
sopra5u5o in a5acco (4 punti nel 3
quarto). Domenica 7, in casa di Usmate
che a secco di punti, una buona
occasione per rifarsi.

Simone Cecchini (01) si


fa1o notare in difesa.

IL PUNTO U14 - 7 TURNO


Vi4oria fondamentale per la stagione della Castel, perch vale una bella fe4a
di qualicazione alla fase Gold (quella tra le migliori della prima fase).
CLASSIFICA (prime pos.): Pioltello, Busnago 12; Pall. Carugate*, Castel Carugate 10;
Rondinella 8. PROSSIMA PARTITA: Cinisello-Castel, sabato 6: occasione da non perdere contro una delle squadre allul2mo posto.

U19 REG./F - Rimaneggiate

U13/F - A valanga

MELZO - CASTEL CARUGATE 51-31 (22-14)

CARUGATE/EUREKA - BETTOLA 116-15 (67-2)

CARUGATE: Zucche5 8, Cerizza 2, Gastaldi 2, Maurina 12, Sala 7, Maros2ca, Cirimelli, Rigillo, Di Maio,
Priori. All. Re Cecconi.

CARU-EUREKA: Tenderini 14, Vigan 16, Con2 6, Tinor


10, Barone 14, Buggiarin 12, Romeo 13, Chiurlia 6, Colombo 4, Strollberg 18. All. Ronzoni.

Altro big match e altra


vi5oria per Melzo.
Decisamente la bestia
nera della se5imana per
la Castel, che cede in U19
come in U17. Qui per le
condizioni erano dicili
per le assenze di LAltrella
(polpaccio), Varisco e
Pe5rone (acciaccate dopo
Mar0na Sala (97)
il match U17) e le precarie
condizioni di Di Maio.
Guai quindi sopra5u5o in regia, con ovvi
problemi a costruire gioco per Carugate: uno 0-7
in proprio favore dopo 5 illude, ma poi la5acco
produce pochissimo (24 punti in 35 minuti) e
Melzo ne appro5a (36-18 al 30). Landata nisce
con la Castel seconda (4 vinte-2 perse); luned 8,
scontro dire5o con Crema in casa.

Esordio con rache di canestri per lUnder 13


mista Carugate-Eureka: le ragazze di Giulia
Ronzoni fanno pesare la superiorit tecnica e
atletica, prendendo subito il largo, senza mai
accontentarsi. Ora per avranno una trasferta pi
impegnativa a Villasanta, venerd 5.

ESORD./M - Pagato linizio


CINISELLO - CASTEL CARUGATE 38-22 (17-9)
CARUGATE: Bertuzzi, Buggiarin, Ciantra 2, Colombo 13,
Herrera, Ierano, Kemp 2, Maino, Marelli 1, Mari 2, Mattavelli, Ortega 2. All. Perego.
Decisivo il 1 quarto (13-7 per lAsa). La Castel
vince poi lultimo ma non basta a recuperare.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B/ 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi1uone
Ha scri1o su questo bolle2no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
3 dicembre 2014

FOTO M. BRIOSCHI

RISULTATI GIOVANILI
U19 ELITE: Geas-Varese 60-49
U15 ELITE: Vi3uone-Geas 50-56 d2ts
U15 REG.: Geas-Basket Femm. Mi 25-62
U14: S. Gabriele-Geas 35-68
U13: Albino-Geas 17-125
ESORDIENTI: Usmate-JBA (Geas) 22-40

SI GUARDA AVANTI - La bionda coppia Kacerik-Giorgi


sembra scrutare gli orizzon2 del Geas: Poule Promozione
in tasca, 4 par2te in casa nelle prossime 6, tu3o a gone
vele. Ma si lavora in vista di obie4vi pi importan2.

A2 La forza di 11 per un altro derby vincente


8
turno

CASTEL CARUGATE

PARZIALI:
13-17, 32-38, 42-57
CARUGATE: Cagner 4,
Stabile 9, De Gianni 5,
Robustelli 2, Giunzioni
15, LAltrella 2, Fran2ni
12, Colombo 2.
GEAS: Arturi 7, Kacerik
2, Galli 9, Picco 3, Gambarini 8, Mazzoleni 4,
Bere3a 7, Barberis 14,
Giorgi 2, Laterza 10, Bonomi 4. All. Zano4.
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Barberis 7/9
da 2 in 18; Laterza 4/8
e 15 rimb.; Galli 3/4 da
3; Arturi 3/5 dal campo,
Bere3a 3/4.
Di squadra: 55% da 2
(contro 37%), 50% da 3
(contro 14%); 20 rec.
contro 22 perse.
CLASSIFICA:
1) Geas
14
1) Torino
14
3) Genova**
10
4) Broni*
8
5) Milano
6
6) Carugate
4
6) Selargius
4
8) Alghero*
0
CHI SALE E CHI SCENDE
Torino domina a Milano e resta appaiato al
Geas. Ma anche Genova virtualmente
al comando (-4 con 2
gare casalinghe da recuperare). Nessuna
delle altre nora riuscita a ba3ere le big
3. Interessante la lo3a
per il 4 posto, lul2mo
u2le per la Poule Promozione: Broni ba3e
Selargius e prende un
vantaggio sulle concorren2, ma dovr andare
in trasferta a Milano e
Carugate. Quanto al
Geas, si gode il +8 di sicurezza sul 5 posto e
a3ende a breve (13 e
21 dicembre) le due supersde con Genova e
Torino.

51 70

PADDY POWER GEAS

Il Geas d i numeri: quinta vi1oria di la con uno scarto


medio di 13 punti; decimo derby senza scon1e negli ultimi 3 anni (vi1ime Milano, Carugate e Biassono); e 11 giocatrici a segno, tu1e quelle ruotate da coach Zano1i,
soddisfa1a di tanta abbondanza dopo una serie di guai che
aveva tenuto fuori ora luna, ora laltra. Questo Paddy
Power domina anche quando apparentemente non fa nulla
di straordinario: e questo indice di forza.
ALLA TERZA SPALLATA - Landamento quasi identico allandata: le rossonere si vedono rimontare dalla comba1iva Carugate un paio di allunghi
nel 1 tempo (+8 nel 1 quarto dopo 3
contropiedi di la, poi +10 in avvio di GEAS-TELETHON
secondo con 3 tiri dalla media), ma il
terzo break, a inizio ripresa, quello Pres2gioso accordo di
denitivo. Dopo la tripla di Giunzioni collaborazione per il
per il -3 al rientro dalla pausa, il Geas Geas Basket, che afalza il volume della difesa e di conse- ancher Telethon, la
guenza la velocit delle ripartenze, nota fondazione per la
piazzando un micidiale 0-12 che
chiude i conti a met 3 quarto (35-50). ricerca sulle cure per le
Le innite rotazioni consentono a mala4e gene2che. La
tu1e le geassine di essere protagoniste squadra rossonera pora turno: Barberis la pi continua, ma ter sulle maglie il logo
zampate importanti arrivano da Galli Telethon e presenter
(3 triple) e dalle altre, nessuna esclusa una prima inizia2va in
(peccato per linfortunio alla spalla di occasione della par2ta
Picco). S, con qualche sbalzo di rendi- casalinga con Genova
mento, ma anche con limpressione di del 13 dicembre.
aver sempre il controllo sulla partita.

domenica 7 dicembre, ore 17


PADDY POWER GEAS - ALGHERO

turno

Strada in discesa? Piano a dirlo


ma limpegno casalingo con lul2ma in classica, senza vi3orie e
reduce da un -65 in due gare con
Torino e Genova, non sulla carta il
pi temibile per il Geas. Resta per
importante in o4ca-Poule Promozione, con le geassine a caccia dei
pun2 mancan2 per la sicurezza. E
occhio al rischio di rilassarsi troppo,
fa3ore che per questo Geas pare
saper controllare con pi facilit rispe3o al passato.
"I tan2 infortuni non hanno mai
condizionato un gruppo che si di-

PADDY
POWER
GEAS
GIOCA
CON:

mostrato maturo e consapevole dei


propri mezzi - commenta coach Zano4. - Ora vogliamo prenderci al pi
presto i pun2 mancan2 per la Poule
Promozione, in modo da poter poi
lavorare con pi tranquillit.
Alghero, la cui stella argen2na
Sanchez ha vinto uno scude3o con
Priolo nel 2000, ha cambiato allenatore da poche se4mane: maggiori responsabilit sono state
adate allex geassina Mon2celli,
vice-allenatore. Le sarde giocheranno anche luned 8, cio lindomani, in recupero a Genova.

5 Giulia
7 Mar2na 8 Francesca 10 Carlo3a
ARTURI (cap.)
KACERIK
GALLI
PICCO
87 - 1.75 - play 96 - 1.81 - play/gua. 94 - 1.80 - gua./ala 96 - 1.73 - gua./ala

17 Maria
14 Arianna 15 Beatrice
LATERZA
GAMBARINI MAZZOLENI
BERETTA
BARBERIS
95 - 1.68 - play 94 - 1.70 - play/gua. 96 - 1.78 - ala 95 - 1.76 - ala 87 - 1.90 - pivot

12 Francesca 13 Elisabe3a

Alice RANZINI (97)


Laura GALIANO (97)
Valen2na GRASSIA (98)

21 Elisa
4 Benede3a
BONOMI
BONOMI
GIORGI
93 - 1.75 - guardia 94 - 1.83 - pivot 97 - 1.81 - ala
18 Giulia

A sinistra: una posi2va Galli in entrata. Sopra: Barberis, top scorer, qui
si fa apprezzare anche in difesa.

IL COMMENTO - Discontinue ma senza rischi


COACH ZANOTTI: Stavolta non abbiamo certamente dato il
meglio di noi: la par2ta stata bru4na per lunghi tra4, non
siamo riusci2 a dare con2nuit al nostro gioco, anche se da
dire che quando abbiamo alzato il tono della difesa e corso in
contropiede non abbiamo fa2cato pi di tanto a scavare il solco
che poi ci ha consen2to di vincere e portare a casa due pun2
molto importan2.
Ormai il piazzamento tra le prime qua3ro sempre pi vicino, ma non dobbiamo distrarci. Nelle prossime par2te dovremo essere pi concentrate e ciniche, ma sopra3u3o pi
brave nel controllare gioco e par2ta secondo i nostri ritmi, senza
subire la difesa delle avversarie. Possiamo e dobbiamo crescere,
anche se comunque la vi3oria ci lascia con un sorriso.

Allenatore:
Cinzia ZANOTTI
Assistente:
Marco ROTA

MERCEDE ALGHERO
4
6
7
8
9
11
12

TRUBIA
BONAIUTO
SIAS
BOI
ZANETTI
GAGLIANO
AZZELLINI

98
98
98
97
97
97
86

1.70
1.80
1.70
1.76
1.74
1.80
1.70

play
ala
guardia
ala
guardia
ala
play

13
14
16
18
20
21
22

(All. Giorgio BARRIA)


PETROVA
97 1.86
SANCHEZ
76 1.86
SOLINAS
99 1.55
PINNA
98 1.60
CANEO
97 1.73
SPIGA
95 1.65
PULINA
99 1.65

pivot
ala/piv.
play
play
guardia
guardia
guardia

BARBERIS, GALLI E LATERZA: QUINTETTO PINK


Triple3a Geas nel quinte3o ideale della se4mana di Pink Basket: una
Barberis che sta trovando con2nuit come ma3atrice oensiva, una
Laterza, che con 15 rimbalzi si conferma leader di tu3a lA2 (14,6 di
media!), e una Galli alla sua prima selezione con un bel 3/4 da 3.

PINK
STARS

PINK BASKET

www.geasbasket.it
anche su Facebook e Twitter

U19 ELITE - Scrivono 6 nella casella-vittorie

U15 ELITE - Un big match da brividi

ARMANI JUNIOR GEAS - VARESE 60-49 (32-20)

VITTUONE - ARMANI JUNIOR GEAS 50-56 d2ts (16-14, 38-38, 46-46)

GEAS: Ranzini 1, Dio4 11, Bere3a 20, Oliva 7, Oggioni 6, Decortes 9, Grassia 4,
Guerra 2, Bolognini, Galiano ne. All. Zano4.

GEAS: Bonadeo 5, Bianchi 12, Cestari 5, Beltrami 4, Zumaglini 11, Mariani 4, Bisanzon 4, Arosio, Bonanno 4, Salerno, Tricolici 7, Macalli. All. Canali.

Pregevole vi1oria per l'Under 19 di coach Cinzia Zano1i che, noostante


gli infortuni, portano a casa due punti in una partita giocata con molte
giocatrici so o et e contro unavversaria ben decisa a giocarsi le sue
carte. Con la sesta vi1oria in altre1ante gare, le rossonere fanno gi un
passo deciso sulla strada per linterzona. Nonostante i ranghi rido1i, che
penalizzano il lavoro di squadra sopra1u1o in partita (unico momento in
cui il gruppo U19 si ritrova al completo), le geassine controllano per tu1i
e 40 i minuti (14-11 al 10, 45-37 al 30), riba1endo a una ben organizzata
difesa individuale da parte di Varese. Gara giocata con tanto equilibrio
da parte delle geassine, brave a non perdere mai
la calma anche con gli elementi pi giovani
contro ragazze pi esperte.
IL PUNTO U19 - 6 TURNO
Biassono passa ad Albino (61-67) e man2ene la scia
del Geas. Passo avan2 per Canegrate che vince in
casa di Milano Stars (50-55). Cant domina sul S. Gabriele (62-39).
CLASSIFICA: Geas 12; Biassono 10; Canegrate 8; Varese, Cant* 6; Albino 4; MiStars*, S. Gabriele 0.
PROSSIMA PARTITA: se4mana di riposo per lImmacolata.

LU17 Oggioni ha contribuito


nella categoria superiore.

Rocambolesca maratona vincente per le U15, che passano dopo 2


supplementari sul campo di una delle rivali pi accreditate (era una
rivincita delle nali U14 dello scorso anno). Lapproccio non e delle
migliori: manca il giusto mordente alle geassine, stordite dallintensita
avversaria. Ma la difesa tiene; il 1 quarto nisce con il punteggio
tennistico di 6-4. Il 2 parziale ancora in equilibrio: le sestesi, senza
mai trovare facilmente la via del canestro, vanno al riposo sul -2.
La scossa non arriva, il match resta in equilibrio no alla ne: al 40 il
punteggio sul tabellone recita 38-38. Il 1 supplementare una lo1a in
cui a ogni palla recuperata corrisponde una
persa, si va alla roule1e dei tiri liberi e il Geas
riesce ad impa1are ancora. Pur gravate di falli,
in un nale thriller, dopo il 2 supplementare le
rossonere la spuntano col cara1ere.
IL PUNTO U15 - 2 TURNO
A punteggio pieno anche Brignano ba3endo Tradate
(56-48) e Costa, corsara sul campo di Milano Stars (6272). Prima vi3oria per Carugate ai danni del S. Gabriele (59-52). CLASSIFICA: Geas, Costamasnaga,
Brignano 4; MiStars, Carugate 2; S. Gabriele, Vi3uone,
Tradate 0. PROSSIMA PARTITA: weekend di pausa.

La 2000 Gloria Bianchi,


top scorer per le U15.

U14 - Fine prima fase in vetta

U13 - Dominio al debutto

ESO - Macinano

S. GABRIELE MI - ARMANI JUNIOR GEAS 35-68 (12-32)

ALBINO - ARMANI J. GEAS 17-125 (6-78)

GEAS: Croce 10, Dellavedova 2, Balduin 2, Maschio 2, Allario, Ferrari, Grassia 8, Beltrami 8, Damato 10, Macalli 14, Panzera 6,
DellOrto 6. All. Lanzi.

GEAS: Belo4 8, Filippone 10, Tenore 2, Toali 16, Matteucci 20, Polle3a 8, Gaye 2, Nichilo 6, Aleppo 3, Weinrich 10, Bi 30, Di Marino 10. All. Salvestrini.

USMATE - JBA GEAS


22-40 (10-14)

Dominando anche il derby contro il S. Gabriele le U14 di


coach Monica Lanzi si collocano al 1 posto del loro girone e
accedono alla seconda fase del campionato nella fascia Gold
con 5 vi orie su 5 (scarto medio di oltre 50 punti). Dopo un
inizio in sordina le geassine hanno preso il largo arrivando
quasi a triplicare il punteggio delle
avversarie allintervallo (2 punti subiti
nel 2 quarto). Coach Lanzi per avverte:
In vista della seconda fase dobbiamo
lavorare sodo in palestra per correggere
le imperfezioni che non sono mancate.

Partono alla grande le Under 13, che dilagano


alla prima di campionato ad Albino,
presentandosi bene in un girone che le vedr
scontrarsi con 3 bergamasche, 3 monze si pi
Be1ola. Il travolgente 2-46 a ne 1 quarto ha
permesso di ruotare ampiamente le 12 giocatrici,
molte delle quali al primo campionato in
maglia-Geas (applauso in particolare a Maria
Aleppo, esordienti assoluta).
Prossimo impegno venerd 12 con Usmate.

U17 A RIPOSO

U15 REG.: QUARTO STOP


Rimandato lappuntamento con la prima
vi3oria per le U15 Regionali (cio le U14
che qui giocano so3o et), scon3e 2562 in casa dal Basket Femm. Milano.

Pur di un anno pi giovane, la 2002 Macalli


stata la miglior marcatrice.

Se4mana di sosta per le


Under 17, che avevano gi
disputato il loro impegno
vincendo a Crema.

JBA: Brambilla A. 2, Di Donna 4,


Del Moro 6, Curci, Cristani 8,
Quaglia, Ferri, Dogaru 6, Adriani,
Panzeri 6, Brambilla S., Mariz.
Debu1o stagionale ok per
le Esordienti targate JBA.
Gara dai 2 volti: primi 2
quarti con molta tensione e
tanti errori al tiro da ambo le
parti; nel 3 le sestesi si
sbloccano (parziale di 4-16)
con buone giocate di squadra.

IL PUNTO U17 - 5 TURNO


Si completato questo turno spalmato su due se4mane: Costa
in volata su Varese (67-66), Milano Stars a valanga in casa della Pro
Patria (32-61). Il Geas resta a bracce3o con Biassono. CLASSIFICA:
Biassono, Geas 10; MiStars, Costa 8; Crema, Varese, Albino 4;
Pro Patria 2; Vi3uone, S. Gabriele 0. PROSSIMA PARTITA: GeasVi3uone, mercoled 10: occasione propizia per restare imbattute.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B1 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi3uone
Hanno scri3o su questo bolle4no: Manuel Beck, Jacopo Ca3aneo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it - FOTOGRAFO UFFICIALE GEAS: Paolo Zampieri

PINK
BASKET

FOTO P. PERRUCCI

RISULTATI GIOVANILI
U19 ELITE: Cant-S. Gabriele 62-39
U17 ELITE: par6ta gi disputata
U15 ELITE: Carugate-S. Gabriele 59-52
U14: S. Gabriele-Geas Sesto 35-68
U13: S. Gabriele-Here You Can Siziano 66-28
ESORD.: Vismara Mi-S. Gabriele 27-40
e Villasanta-S. Gabriele 79-17

Informazione sul Femminile Lombardo


3 dicembre 2014

FARSI LARGO - Qui Giulia Rossi cerca tenacemente la via in


mezzo alla difesa di Torino. un momento cruciale della
stagione e il Sanga sgomita nella mischia per il 4 posto.

A2 Ciclone Torino. Ma tutto si decide da ora


8
turno

IL PONTE MILANO

PARZIALI:
14-18, 27-41, 47-65
MILANO: Rossi 6,
Guarneri ne, Go3ardi
7, Vujovic 14, Bo3ari
2, Maenini 16, Colli
8, Falcone, Colella ne,
Taverna ne, Valli 1, Calastri 6. All. Pino4.
TORINO: Pigne4 7, Riccardi 4, ORourke 16,
Rosso 8, Quarta 9, Coen
13, Domizi 7, Salvini 20.
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Vujovic 5/9
da 2, 4/4 t.lib., 7 rimb.
ma 7 perse; Maenini
7/15, 9 rimb. ma 9
perse; Go7ardi 8 rimb.
Di squadra: 44% da 2
(Torino 50%); 2/7 da 3;
11 rimb.o. contro 16;
30 perse contro 18 rec.
CLASSIFICA:
1) Geas
14
1) Torino
14
3) Genova**
10
4) Broni*
8
5) Milano
6
6) Carugate
4
6) Selargius
4
8) Alghero*
0
CHI SALE E CHI SCENDE
Le prime 4 ba3ono
ne3amente le altre 4
nella giornata che apre
il ritorno. Broni domina Selargius e allunga a +2 su Milano
(ha anche un recupero
da disputare, ma contro Genova). In 8 giornate, tu4 gli scontri
dire4 fra le 4 in lo3a
per il 4 posto sono
sta2 vin2 dalla squadra
di casa: il momento
per il Sanga di far saltare il banco con Selargius. Sarebbero 2 pun2
tondi guadagna2,
visto che Broni laggi
perse. E andare a +4 su
Carugate (salvo sua impresa a Genova) e la
stessa Selargius vorrebbe dire tagliarle
quasi fuori.

60 84

PIRAMIS TORINO

Milano perde limba3ibilit casalinga; ma questanno


non aveva ancora ospitato unavversaria del calibro di
Torino. Non una batosta come allandata (-51); ma da
parte orange si sperava di opporre una resistenza pi
solida. Invece, dal 2 quarto le ospiti hanno preso il largo
e non ci sono stati riavvicinamenti concreti del Sanga. Pazienza, incide poco sulla classica: meglio una lezione
oggi e due vi3orie domani (contro Selargius e Broni)
piu3osto che una scon3a onorevole senza poi monetizzare gli scontri dire3i...
SUPERIORI - Il Ponte aveva fa3o bella gura contro le
altre big Genova e Geas. Ma Torino ha cara3eristiche,
evidentemente, pi indigeste: pressa duro, ruba palloni, se
entra in ritmo segna a raca, anche con elementi meno attesi come Salvini (che fu a un passo dal giocare al Sanga
qualche stagione fa) o cambi come Rosso. Contro unavversaria cos, essere a corto di risorse (out Guarneri e Ruisi
oltre a Rossi reduce da inuenza) diventa un handicap eccessivo. La partenza forte (8-2 con Vujovic) illude il sempre folto pubblico del PalaGiordani: dopo il sorpasso a ne
1 quarto un monologo torinese (8-25 il parziale dopo
quel +6) e nella ripresa si rischia il -30 prima che Maenini
si sblocchi nel nale. Guardare avanti.

9
turno

domenica 7 dicembre, ore 16

S. SALV. SELARGIUS - IL PONTE MILANO

La prima trasferta sarda della


stagione una tappa fondamentale
per Milano. Per arrivare alla successiva, cruciale sda con Broni in
condizioni di perfe3a parit (sperando che le pavesi intanto perdano a Torino), Il Ponte deve violare
los2ca tensostru3ura di Selargius.
Le sarde, che allandata cede3ero
solo dopo un emozionante supplementare, vengono da 5 scon3e di
la, ma questo pu signicare che
giocheranno col coltello fra i den2

per non perdere lul2mo treno per


la Poule Promozione: Il campionato ricomincia da ora - dichiara
coach Pino8 - e il nostro obie4vo
devessere di vincere tu3e e 3 le
par2te in arrivo (la terza sar con
Genova, ndr). Sar una trasferta pesante, con viaggio, par2ta e ritorno
in un giorno solo. Ma rispe3o allandata avremo Calastri e Guarneri
in area: e dopo la prima scon3a in
casa giusto che arrivi la prima vittoria in trasferta...

ROSSI IN QUINTETTO PINK


In assenza di prestazioni eclatan6, scegliamo Giulia Rossi
per il quinte7o ideale della se8mana di Pink Basket perch ha stre7o i den6 pur inuenzata, producendo almeno
qualche sprazzo posi6vo e perdendo meno palloni di altre.

PINK
STARS

HO VISTO PASTORINO!

A sinistra: duello duro per Calastri


contro Coen. Sopra: la carica prepar6ta del gruppo con ragazzini del vivaio. A destra: primi pun6 in A2 per
la giovane Bo7ari.

IL COMMENTO - Noi non bene ma Torino super


COACH PINOTTI: Non stata una buona prestazione.
Siamo par22 bene, ma il 2 quarto stato da incubo, soprattu3o per bru7e le7ure oensive che causavano contropiedi di
Torino sui quali, oltretu3o, eravamo len2 a tornare. Nel 3
quarto un po meglio ma abbiamo subito 2 triple da Salvini,
una lunga, senza difesa adeguata su di lei.
Non vero che non ci credessimo in partenza, prova ne
linizio forte che abbiamo avuto. Ma alle prime dicolt abbiamo ceduto. Sono pesa2 i soli2 problemi: stavolta Rossi inuenzata e Guarneri inu2lizzabile per nuovi problemi sici. E
Torino uno squadrone, anche nei cambi. Per, certo, volevamo fare qualcosa di meglio, anche per risca3are il -51 dellandata.
Vediamo il lato posi2vo; alla ne ho de3o alle ragazze: se
dovevate spendere un bonus nega2vit, meglio oggi che nelle
prossime par2te che sono decisive...

proprio lei: Alessandra Pastorino, lala del 91 ferma da un


anno e mezzo, tornata ad allenarsi la scorsa se8mana (nella
foto con le compagne, la seconda da destra): la speranza
che possa tornare in campo sul nire della prima fase,
per entrare in forma nella seconda.

3 DOMANDE A... - Roberto Anzivino (coach Sanga Baskin)


1) Quali sono le novit di questanno nel Sanga Baskin (basket integrato, dove i normodota6 giocano insieme ai disabili)?
Sono arriva2 parecchi giocatori nuovi, in tu4 i ruoli, tra cui
anche Giulia Maenini dal Sanga di A2: aveva gi esperienza di Baskin a Cremona. Volevamo formare 2 squadre, vis2 i tan2 iscri4, ma
per mo2vi logis2ci non stato per ora possibile. Lobie4vo confermare il 2tolo territoriale conquistato lo scorso anno, e accedere
alle nali nazionali di giugno a Rho.
2) Intanto per non siete rimas6 fermi neanche destate, giusto?
Esa3o, abbiamo tenuto unesibizione al pres2gioso torneo di
Binzago (MB), in cui gli spe3atori e gli organizzatori si sono dimostra2 sensibili e incuriosi2 da questo sport che valorizza le dieren2
abilit di ogni giocatore, nel rispe3o della persona.
3) Proprio in ques6 giorni stato pubblicato un tuo libro sul basket:
ce ne parli telegracamente?
Volen2eri: si in2tola Manuale di pallacanestro. Tecnica e dida4ca. Lho scri3o insieme al professor Mondoni, il mio grande
maestro allUniversit Ca3olica di Milano, edito da Vita e Pensiero
e si trova sia sul sito Amazon che in libreria. Parliamo di tu4 i 2pi di
basket, anche quello in carrozzina e il Baskin.

PINK BASKET

www.sangabasket.com
anche su Facebook (Sanga Milano)

U19 ELITE - Blackout fatale

U15 ELITE - Ritrovare convinzione

CANT - S. GABRIELE MILANO 62-39 (33-14)

CASTEL CARUGATE - S. GABRIELE MI 59-52 (29-29)

S. GABRIELE: Fusi, Mazzocchi 1, Sanna 8, Colella 3, Falcone 5, Taverna 10, Tafuro 2, Trian2 4, Guidoni 4, Valli 2. All. Pino4.
Non riescono a rompere il ghiaccio in classica le Under 19 del Sanga,
che pagano un pesante parziale di 19-4 nel 2 quarto sul campo della
solida Cant, che disputa la serie C con gran parte di questo gruppo. La
storia della partita appunto in quel break negativo, perch negli altri 3
quarti i distacchi sono minimi.
C ancora il problema che non reagiamo bene ai momenti di
dicolt - commenta coach Pinoi - ma il riesso del poco tempo che
queste ragazze hanno nora trascorso insieme come squadra, rispe3o a
unavversaria come Cant che ha un lungo rodaggio comune. Elementi
come Younga, Brago3o e Colombo, giocando da protagonisti in C, sono
pi navigati. La scelta nostra di puntare sulla
crescita individuale, a costo di pagare un ritardo
sul piano dei risultati. Tra le note positive il
13/19 ai liberi.
IL PUNTO U19 - 6 TURNO
Biassono passa ad Albino (61-67) e man2ene la scia
della capolista Geas che regola Varese (60-49). In programma mercoled 3 Milano Stars-Canegrate.
CLASSIFICA: Geas 12; Biassono 10; Varese, Canegrate*, Cant* 6; Albino 4; MiStars**, S. Gabriele 0.
PROSSIMA PARTITA: se4mana di riposo per lImmacolata.

Scon3a amara per le U15, contro unavversaria alla


portata ma che merita giocando con pi convinzione nei
momenti importanti. Il Sanga non sfru3a il vantaggio
iniziale (11-16 al 10), venendo pareggiato allintervallo e poi
distanziato (44-38 al 30; poi anche -12) nel 2 tempo; non
basta la rimonta nale. Il campionato ancora lungo ma
serve una svolta dopo due k.o. evitabili.
Coach Giorgia Colombo scuote cos le sue: Non si
sentono allaltezza del campionato ma non cos.
Ritroviamo la voglia di giocare, di divertirsi, di vincere.
Rispe3o alla scorsa partita con Brignano, abbiamo iniziato
con pi determinazione e grinta, poi piano piano ci siamo
spente invece di insistere pi forte visto che eravamo
punto a punto. Sul piano tecnico, bene la zone-press ma
male la difesa in 1 contro 1 e serve pi gioco di squadra in
a3acco, con meno forzature individuali.

IL PUNTO U15 - 2 TURNO


Il Geas vince dopo 2 supplementari il big match a Vi3uone (5056). A punteggio pieno anche Brignano ba3endo Tradate (5648) e Costa, corsara sul campo di Milano Stars (62-72).
CLASSIFICA: Geas, Costamasnaga, Brignano 4; MiStars, Carugate
2; S. Gabriele, Vi3uone, Tradate 0. PROSSIMA PARTITA: riposo.

Veronica
Ravaglioli, pivot
del 2000 giunta
questanno
dallOsber
Milano.

Mar6na Mazzocchi (98)

U14 - Sinchinano ma poi si qualificano

U13 - Esordio travolgente

ESORDIENTI:
UNO A UNO

S. GABRIELE: Alli 4, Memoli 6, Taverna, Delihasanovic 4, Amato 4, Marcandalli,


Camponovo 2, Carozzi, Celle, Vigan 15, Grassi, Montrasio. All. Colombo.

S. GABRIELE MI - HERE YOU CAN SIZIANO


66-28 (41-14)

Avvio di stagione con


doppia trasferta per le
Esordien6 di Lorena
Villa: vi7oria contro il
Vismara Milano (2740), poi ne7a scon7a
con Villasanta (79-17).
Buona grinta nella
prima, ci siamo arresi
troppo presto nellaltra, commenta lallenatrice.

Dopo 2 vi3orie di la, si ferma la corsa delle


U14 Sanga contro lostacolo troppo alto
rappresentato dal Geas capolista. Decisiva la
supremazia iniziale imposta dalle sestesi (10-22,
2-10 i primi due parziali) sia sul piano tecnico
sia su quello dellaggressivit difensiva e sulle
palle vaganti. Nel 2 quarto le orange restano
a secco 9 prima di sbloccarsi.
Lintervallo fa bene al Sanga, che nella ripresa
gioca con meno timori, con Vigan che trova
spazi per le sue penetrazioni e anche le
La carica delle U14.
compagne che riescono a produrre pi gioco. Il
Geas continua ad aumentare il vantaggio ma
solo di qualche punto (25-50 al 30) e cos pure nellultima frazione.
Ultimora: proprio mentre terminavamo questo bolle3ino, ci arriva la
notizia che le U14 hanno vinto 103-27 lanticipo dellultimo turno col S.
Pio X. Un risultato che vale il 3 posto con qualicazione alla seconda
fase Gold, quella delle migliori. De3agli sul prossimo numero.

S. GABRIELE: Veronesi 6, Guidoni 4, Valli 19, Delihasanovic 16, Marcandalli 7, Carozzi 9, Celle 5, Ca3ani,
Viscon2, Calvano, Fiorani, Galasso. All. Villa.
Le Under 13 confermano le a3ese della vigilia e
impongono la propria forza sulle avversarie pavesi
nellesordio stagionale. Il 18-8 del 1 quarto,
rinforzato dal 23-6 del secondo, chiude i conti con
largo anticipo. Partita giocata in modo intenso e
con cara3ere - commenta coach Lorena Villa: palloni rubati e supremazia a rimbalzo so3o
entrambi i tabelloni. In a3acco un po di
confusione a volte, ma cominciano a vedersi azioni
corali. In difesa qualche distrazione di troppo.

S. GABRIELE MI - GEAS SESTO 35-68 (12-32)

ECCO I PREMIATI
Nelle ul6me 2 par6te interne dellA2 proseguita linizia6va
di premiare i pi meritevoli della se8mana nel se7ore giovanile. Domenica 23/11 toccato agli Aquilo8 Cesalpino di
Mipo Grassi, vincitori del torneo interno, e ad Alessandro Di
Dio, giocatore dellU13 di Niccol Zappe8. Domenica 30/11
stata la volta degli Under 14 allena6 da Luca Boninsegna.

SOLOPIZZA

IL PUNTO U17 - 5 TURNO


Si completato questo turno spalmato su due se4mane:
Se8mana di sosta per Costa in volata su Varese (67-66), Milano Stars a valanga in
casa della Pro Patria (32-61). CLASSIFICA: Biassono, Geas
le Under 17, che ave- 10; MiStars, Costa 8; Crema, Varese, Albino 4; Pro Patria
vano gi disputato il
2; Vi3uone, S. Gabriele 0. PROSSIMA PARTITA: S. Galoro impegno.
briele-Varese, gioved 11: dicile ma non fuori portata.

U17 A RIPOSO

Alcune Esordien6.

ristorante italiano
pizzeria
viale Premuda 13 - Milano

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B5 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi7uone
Ha scri7o su questo bolle8no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

FOTO V. CANORO

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
3 dicembre 2014

B
10
turno

BASKET COMO

PARZIALI:
13-14, 26-24, 42-34
VITTUONE:
Tricarico
ne
Manzoni
5
Dal Verme
9
Vitelli
Corbe2a
6
Pirola
8
Baiardo
4
Malchiodi
3
Bellinzoni
Stroppa
ne
Francione
2
Barenghi
7
All. Riccardi
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Dal Verme
3/13 al 1ro, 3/4 t.lib.,
3 rimb., 3 rec.; Pirola
3/8 da 2, 2/2 t.lib., 3
rec.; Barenghi 3/4 al
1ro.
Di squadra: 13/41 da
2, 3/16 da 3, 9/12 t.lib.
CLASSIFICA:
1) Varese
20
2) Brixia Bs
16
3) Mariano
14
4) Giussano (-1 p.)13
5) Como
10
5) Lodi
10
5) Idea Sport Mi 10
5) Pontevico
10
9) S. Ambrogio Mi 8
9) Villasanta
8
11) Vi0uone
6
11) BFM Mi
6
11) Cucciago
6
14) Gavirate
4
CHI SALE E CHI SCENDE
La vi2oria su Vittuone non basta a
salvare la panchina di
Faggioli: a Como subentra Oldani. Con1nua la fuga imba2uta
di Varese, che vince il
big match con Mariano; se3ma in la
per Giussano. Nella
zona che interessa
alla Sabiana, si
muove Villasanta
ba2endo Gavirate,
cedono Cucciago e
Bfm che rimangono
quindi appaiate al Baske3amo.

RISULTATI GIOVANILI
U19 REG.: Basket Femm. Mi-Vi0uone 51-62
U15 EL.: Vi0uone-Geas 50-56 d2ts
U15 REG.: Cornaredo-Vi0uone 36-31
U14: Canegrate-Vi0uone 18-53
U13: Vi0uone-Garbagnate 54-58 dts

VOGLIA DI RIALZARSI - Qui la panchina di Vi2uone segue


col morale non troppo alto le dicolt del quinte2o in
campo contro Como. Ma arriva loccasione di voltare pagina con la sda-salvezza contro il giovane Bfm.

Vittuone, lora di sbloccarsi adesso

62 44

SABIANA VITTUONE

Prosegue il momento dicile della Sabiana, che sul campo


di Como rimane a conta3o per met partita ma poi incassa
nella ripresa la quarta scon$a consecutiva. E in classica la
zona-tranquillit si allontana pericolosamente.
DUE QUARTI OK - Lequilibrio per il Baske3iamo dura
nch lalternarsi di difese di coach Riccardi e la dicolt delle
padrone di casa ad arginare la3acco ospite vanno di pari
passo, ma quando nella ripresa Como trova le misure nella
propria met campo allora diventa tu3o pi facile per la miglior difesa del campionato. Vi3uone parte bene, con un alternarsi di zone e uomo e soluzioni diversicate in a3acco,
chiudendo il 1 quarto sul +1 e poi andando al riposo lungo a
conta3o sul -2 nonostante qualche errore da fuori di troppo.
BUIO - Ma nellintervallo Como studia bene il da farsi e
nella ripresa torna in campo con le idee molto pi chiare in difesa: le comasche aumentano la pressione sul perimetro e Vittuone fatica ad arrivare a concludere vicino a canestro. A ne
3 quarto il divario si ampliato a +8 e nellultimo periodo le
padrone di casa allungano ulteriormente, coinvolgendo di pi
le proprie lunghe anche in a3acco e aumentando lecacia
della propria zona. Davanti Vi3uone prende tiri dicili o affre3ati, mentre difensivamente sore troppo la stazza delle avversarie, come purtroppo accade spesso. Il divario si allarga
cos no al +18, magari un distacco esagerato per quanto visto
nel primo tempo ma che punisce la resa prematura della Sabiana. questa da risca3are,
non tanto la scon3a, che ci sta.

11
turno

domenica 7 dicembre - ore 18


SABIANA VITTUONE - BASKET FEMM. MILANO

Spareggio-salvezza? No, presto per denirlo tale. Per certamente una sda molto delicata
fra due squadre a pari pun1 nel
gruppe2o appena sopra lul1mo
posto. Il BFM completamente
rifondato rispe2o allesperta squadra che duell con Vi2uone per la
zona-playo lo scorso anno (poi
entrambe rimasero fuori di poco):
via tu2e, ripar1to con una serie
di giovani, in maggioranza del 97,

arrivate dal Geas e dal Sanga Milano e gi avversarie di alcune vittuonesi nelle categorie giovanili
degli ul1mi anni. In pi anche la
lunga Diop da Villasanta.
Due squadre molto simili nel
modo di giocare e leggere la par1ta - prospe2a coach Riccardi. Loro sono cresciute rispe2o a inizio stagione ma noi dobbiamo
puntare su quel pizzico desperienza in pi che abbiamo.

LA SABIANA VITTUONE GIOCA CON:

4 Debora

5 Carola
6 Giulia
7 Francesca
8 Isabella
TRICARICO
MANZONI
DAL VERME
CEFFA
VITELLI
93/1.75/guardia 97/1.68/guardia 92/1.72/play-gua. 95/1.77/ala-pivot 96/1.70/guardia

9 Federica

11 Mar/na
12 Giulia
13 Barbara
14 Mar/na
PIROLA
BAIARDO
MALCHIODI BELLINZONI
STROPPA
93/1.79/ala 95/1.78/guardia 94/1.82/pivot 95/1.65/guardia 96/1.65/play-gua.
Laura MASCHIO
(96, 1.70, guardia)

15 Alessia

A sinistra, uno dei tan/ /ri da


fuori, in maggioranza falli/,
contro la zona di Como. Sopra,
capitan Barenghi porta palla.

IL COMMENTO - Perso tranquillit contro la zona


COACH RICCARDI: Chi di zona ferisce di zona perisce, potremmo dire. Dopo aver giocato un buon primo tempo ed essere rimaste a conta2o grazie alle nostre zone, nella ripresa
abbiamo pagato invece la stessa carta giocata da Como, che ha
imbrigliato il nostro a2acco sfru2ando la nostra dicolt nel
raggiungere i pressi del canestro.
Finch loro hanno giocato a viso aperto siamo rimaste in par1ta, da l invece ci siamo irrigidite e abbiamo perso tranquillit,
forzando 1ri e regalando palloni per contropiedi facili. Siamo
una squadra inesperta e dobbiamo capire che mollare cos di
colpo sbagliato: tu2o pu servire per crescere ed imparare.

18 Erika

Monica FARANO
(92, 1.67, guardia)

20 Benede0a

FRANCIONE BARENGHI (cap.)


CORBETTA
99/1.72/guardia 91/1.78/ala 95/1.70/guardia

Allenatore: Roberto RICCARDI


Vice: Vitelli, Ascione

BASKET FEMM. MILANO


5
7
8
9
10
11
12
13

MINGUZZI
GALIANO
DIOTTI
BONOMI B.
FACCHETTI
ODESCALCHI
MONTI
RANZINI

94
97
97
97

1.68
1.80
1.70
1.81

play
ala
play
ala
guardia
94 1.78 ala
97 1.76 guardia
97 1.79 guardia

14
15
16
18
19
20

DE SILVA
DIOP
SCUTO
MASSA
DA ROS
GORLINI
VESELY
CROVA

(All. Paolo BONETTI)


97 1.75 guardia
91 1.78 pivot
97 1.70 guardia
98 1.79 ala/piv.
95 1.78 pivot
97 1.70 guardia
98 1.78 ala/piv.

DEBORA E DJEDJE SI RACCONTANO


Tra i mille contenu/ del nuovo sito internet del Baske1amo (vedi indirizzo nellaltra nostra pagina) ci sono due rubriche che fanno parlare le giocatrici:
Sdeng e Tu vuo fa lamericana. Nelle puntate di questa se1mana, Debora
Tricarico parla del suo rapporto col basket, tormentato dagli infortuni, mentre
Anna Djedjemel racconta il suo ambientamento in America a Odessa College.

PINK BASKET
U19 REG. - Primato a fine andata

www.baskettiamovittuone.com
anche su Facebook

U15 EL. - A un passo dallimpresa

BASKET FEMM. MI - BASKETTIAMO VITTUONE 51-62 (26-25)

BASKETTIAMO VITTUONE - GEAS SESTO 50-56 D2TS (16-14, 38-38, 46-46)

VITTUONE: Tunesi, Stroppa 2, Corbe0a 19, Manzoni 15, Cordaro 2, Guerra 12,
Folli 2, Napoleone 2, Maschio 4, Guide3 2, Vitelli 2. All. Caserini.

VITTUONE: Repossi 4, Migliorini, Gallitogno2a 2, Monfor/ 10, Pratelli 6, Ghionda, Grego3, Cantone ne, Pianta G. 10, Pianta E. 3, Chiavegato 7, Trabucchi 10. All. Riccardi.

Chiude il gironcino dandata


con 5 successi in 6 partite il
Baske3iamo U19, che mantiene
cos il primato in classica in
coabitazione. Sul campo del BFM
si sapeva che non sarebbe stata
facile, ma proseguendo sulla scia
della vi3oria col Carroccio, le
biancazzurre sono riuscite a
trovare due punti pesanti.
Vi3uone parte bene
oensivamente in avvio ma
fatica a trovare le misure alle
Tiro libero per Vi0uone
avversarie in difesa: dopo il 14-17 di ne primo
U19 che in un buon
quarto, la3acco ospite ha un passaggio a vuoto e momento di forma.
le milanesi girano a met gara sul +1. Il terzo
periodo per tu3o di marca vi3uonese, con il
Baske3iamo che piazza un parziale di 9-23 in questo quarto, trovando
o3ime soluzioni in a3acco e volando sul +13. Nellultimo periodo poi il
momento magico porta Vi3uone no addiri3ura al +21, prima che le
padrone di casa riescano a ricucire parzialmente nel nale.
IL PUNTO U19 - 7 TURNO
Si conclude il girone dandata: il Carroccio era a riposo, ne appro2a oltre a Vi2uone
anche Gavirate che travolge il S. Ambrogio (82-36). Le tre leader sono appaiate con
una scon2a a testa.
CLASSIFICA: Carroccio, Vi0uone, Gavirate 10; Bfm Mi 6; Buccinasco 4; S. Ambrogio 2; Broni 0. PROSSIMA PARTITA: se3mana di sosta per lImmacolata.

Alla pari col top della categoria, ma anche con la rabbia di unimpresa
sfumata dopo 2 supplementari. Lesordio a Costamasnaga, pur perso, aveva
lasciato intuire che il Baske3iamo non destinato a recitare da comparsa
anche contro le corazzate di questanno. Contro il Geas arrivata la
conferma pi grossa che si potesse sperare: Vi3uone ha ceduto alle
rossonere solamente dopo una maratona da 50 minuti.
La gara n dallavvio non stata ricca di gemme tecniche (il 6-4 di ne
primo quarto lo dimostra...), ma lintensit stata subito elevatissima. Il
Baske3iamo ha tenuto per lunghi tra3i il naso avanti, ma senza mai superare
il +4, mentre Sesto si adata alle palle rubate e
ai punti in contropiede. Arrivate in volata nel
nale, il Geas ha agganciato il pareggio decisivo
a pochi secondi dalla sirena: supplementare e
altra volatona, questa volta decisa da un
canestro di G. Pianta che valso il secondo
overtime, ma qui le uscite per falli e le energie
terminate hanno costre3o Vi3uone alla resa.
Intanto buone notizie sullinfortunata Cantone,
che ha ripreso ad allenarsi.
IL PUNTO U15 - 2 TURNO
A punteggio pieno, oltre al Geas, c Brignano
ba2endo Tradate (56-48) e c Costa, corsara sul
campo di Milano Stars (62-72). Prima vi2oria per
Carugate ai danni del S. Gabriele (59-52). CLASSIFICA: Geas, Costamasnaga, Brignano 4; MiStars,
Carugate 2; S. Gabriele, Vi0uone, Tradate 0.
PROSSIMA PARTITA: weekend di pausa.

Un /ro da fuori di Giulia Pianta


contro il Geas.

U13 - Anche loro si arrendono al supplementare


BASKETTIAMO VITTUONE OSL GARBAGNATE 54-58 DTS
VITTUONE: Caserini 7, Labanca 11, Civardi,
Ficara, Nebuloni A. 13, Collauto, Nebuloni
G. 17, Cerri, Rossi 4, Faro, Stefanini, Colzani J. 2. All. Ciprandi.

Esordio beardo per le U13, che nella prima


giornata di campionato cedono in volata dopo un
supplementare contro lOSL Garbagnate, sprecando
la chance della vi3oria sul nire del tempo
regolamentare. Vi3uone parte bene nel primo
periodo, doppiando le avversarie sul 14-7 alla prima
sirena, per Garbagnate dura a morire e lo
dimostra nei due quarti centrali. Le ospiti rimontano

e passano a condurre sul +7 di ne terzo periodo


(30-37), ma il Baske3iamo non molla, rientra e a nove
secondi dalla ne si trova in possesso di palla sul +1.
Per una persa sullultima azione porta a due liberi
per lOSL, che con un 1/2 acciua lovertime dove poi
ammazza la partita con un parziale di 0-8. Ora il
risca3o a3eso per domenica 7 sul campo del Nord
Varese.

U14 - Imbattute a fine prima fase

U15 REG. - Scivolano

CANEGRATE - BASKETTIAMO VITTUONE 18-53 (9-20)

CORNAREDO - BASKETTIAMO VITTUONE 36-31 (16-16)

VITTUONE: De Girolamo 3, Pirovano 1, Gallitogno2a 11, Voci 2, Oldani 3, Barca


8, Grego3 2, Nebuloni A. 2, Nebuloni P. 6, Chiavegato 14, Nebuloni G., Iadevaia. All. Riccardi.

VITTUONE: Di Girolamo 2, Barca 2, Voci, Gardini 8, Mancini 4, Lona1 2, Doz 4,


Venturella 4, Runi, Di Ruocco 5, Spinelli.

Viaggiano spedite le U14, che nellanticipo


dellultimo turno dominano a Canegrate
completando una prima fase da 5 vi$orie su 5, con
medie di 77 punti segnati e 18 subiti (!). Questa
partita ore qualche dicolt pi delle precedenti,
perch le padrone di casa si schierano a zona
(anche press) e quindi serve un po di tempo a
Vi3uone per capire come a3accarla: a ne 1
quarto appena 4-6, comunque avanti grazie alla
difesa. Poi la circolazione-palla apre spazi, i tiri
dalla media iniziano ad entrare e danno ducia,
cos il Baske3iamo decolla (5-14 nel 2 quarto) e
non si ferma pi (13-36 al 30). Si a3ende ora il
calendario della seconda fase, mentre per
linfortunata Terraneo (elemento di Azzurrina) la
speranza di rivederla in campo a gennaio.

Camilla Chiavegato (01),


top scorer per le U14.

Dopo la larga vi3oria contro


lAntoniano Busto arriva il primo
stop stagionale per le U15
Regionali, che sul campo di
Cornaredo si arrendono al termine
di un match particolarmente bru$o.
Che non sia giornata di grande
spe3acolo si capisce gi dal 1
quarto, con Vi3uone che chiude
Le U15 raccolte intorno al coach prima dellinizio. comunque avanti sul 7-10. Nei due
quarti centrali per la gi pallida
luce oensiva del Baske3iamo si
spegne, con le biancazzurre che segnano solo 6 punti nel secondo periodo
e 5 nel terzo, subendo un parziale complessivo di 20-11 che porta le locali
sul +6. Nellultimo quarto Vi3uone cerca la rimonta disperata, ma un
numero esagerato di passaggi sbagliati ed unintensit maggiore di
Cornaredo la frenano. Ora due partite in la per il Baske3iamo, a3eso
domenica 7 da Cavaria e mercoled 10 dal Vismara Milano.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B. 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi0uone
Hanno scri0o su questo bolle1no: Manuel Beck, Mario Castelli - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
4 dicembre 2014

RISULTATI GIOVANILI
U19 ELITE: Cant-S. Gabriele Mi 62-39
U17 REG.: Cant-Cucciago 63-31
JUNIORES CSI: turno di riposo

SETTIMANA DOLCEAMARA - Roman, Brago3o e


Younga assistono perplesse dalla panchina: passo falso
nel big match per la prima squadra. Ma U19 e U17 consolano il morale-B1 con due larghe vi3orie.

C Cant rimandata, la rincorsa riparte


8
turno

BTF 92 CANT

PARZIALI:
11-25, 25-36, 35-41
CANT:
Younga
Brago3o
4
Roman
7
Cascino
Barozzi
ne
Vitali
6
Quadroni
2
Nava
3
Volpi
8
Colombo
16
Avanzi
All. Ganguzza
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Roman
3/11 dal campo ma
15 rimb., 9 rec., 4
stopp.,valut. 23; Colombo 6/17 da 2, 4/6
t.lib.; 4 rec.; Volpi 7
rimb., 3 rec..
Di squadra: 32% da 2;
25% da 3; 5/14 t.lib.;
22 rec. contro 23
perse.
CLASSIFICA:
(* = 1 gara in pi)

Vertemate, Eureka*
14; Malnate
12;
Cant 10; Robbiano,
Corbe3a* 8; Sondrio*, Vimercate,
Victor Rho, Cerro 6;
Carnate*, Tradate,
Legnano* 2.

CHI SALE E CHI SCENDE


Il passo falso di Malnate a Rho (espulso
lallenatore varesino
Pozzi) rende meno
pesante lo stop del
B1, che a Rho seppe
vincere. Tu3o facile
per Vertemate con
Tradate: le giovani
comasche rimangono le uniche imba3ute. Cant deve
guardarsi le spalle da
Corbe7a e Robbiano, mentre Sondrio
e
Cerro
perdono altre occasioni
(rispe4vamente a Legnano e
Vimercate) e al momento non sono pericolose.

46 57

EUREKA MONZA

Scontro di alta classica fatale al Btf che cede il passo, in


casa, a Monza nel big-match di giornata. La classica non
preoccupante, per Cant perde un altro scontro dire.o,
dopo quello, sempre casalingo, contro Malnate, e manca la
ghio.a occasione di agganciare il 2 posto. Signica che in
questo momento le biancorosse non sono ancora da vertice assoluto. Sono una buona squadra ma per diventare
o.ima devono crescere.
PARTENZA FALSA - Si pu recriminare su un 1
quarto negativo che ha costre.o la squadra di Ganguzza
ad lunga e logorante rincorsa. Era iniziata anche bene, un
7-0 di Volpi, Colombo e Roman spegne i primi ardori di
Monza e rime.e avanti il Btf (9-8 al 5). Ma il 2 fallo di
Roman conduce alla scelta di preservarla con richiamo
in panchina e l Monza ne appro.a: un parziale di 0-14
squarcia la difesa del Btf (9-22 al 9, +14 al 10) e me.e le
padrone di casa di fronte ad una faticosa risalita.
RIMONTA INCOMPIUTA - Cant impiega un quarto
e mezzo a riavvicinarsi: il rientro di Roman da solidit al
gruppo biancorosso, una tripla di Vitali contribuisce a rosicchiare altri punti allintervallo, ma un 9-0 ad inizio ripresa a restituire pathos alla partita (34-36 al 25). Il gioco
si fa pi nervoso, con errori da ambo le parti che tengono
il risultato ancora sospeso (35-37 al 29), Cant ci crede ancora nel cuore del 4 periodo rientrando da -9 al 43-47, ma
nelle ba.ute nali gli errori ai liberi e la stanchezza lasciano la strada spianata al successo di Monza.
A sinistra Vitali e a destra
Nava: con qualche 6tolare
so7otono in a7acco,
Ganguzza ha cercato pun6
dalla panchina. Pi a destra,
la solita grinta di capitan
Roman.

9
turno

sabato 6 dicembre - ore 21


CARNATE - BTF 92 CANT

Nonostante Carnate sia in fondo


alla classica, limpegno in vista non
lascia sonni tranquilli in casa Cant:
La classica l da vedere so3olinea Paolo Ganguzza , ma per noi
ogni par2ta fa storia a s e non
semplice da arontare. Vorrei un
po di tranquillit, possibilit di aumentare le rotazioni e sperimen-

tare, ma per come giochiamo la


tranquillit non esiste e al contrario
ci serve sempre essere in tensione.
Staccata in fondo alla classica
con altre due compagni, Carnate ha
vinto allesordio contro il Carroccio
Legnano e poi ha inanellato una
serie di 7 scon7e ancora aperta.
Sono due pun2 da fare per Cant.

OBIETTIVO SU... Beatrice Younga


ANALISI CIFRE: sta giocando quasi 16 a parta, ra
e segna poco (2,4 pun col 44% da 2 e il 30% ai liberi),
non male i quasi 4 rimbalzi di media. Contro Malnate,
assente Roman, ha preso 15 rimbalzi in 36.
SECONDO COACH GANGUZZA: Reduce da una buonissima gara U19
contro il San Gabriele, mi aspe3o che questa rappresen2 la svolta della
sua stagione: nora ha alternato al2 e bassi, ma mi auguro abbia trovato
la ducia di cui ha bisogno. Le qualit e il potenziale sono gi ben chiari:
so3o canestro ha grande presenza sica, pu fare pun2 con solidi movimen2 che chiude con la mano forte mancina ed ben ecace a rimbalzo. In queste categorie pu dominare e ambire a qualcosa di pi, se
me3e a fuoco tu4 gli obie4vi. In a3acco poco mobile, da migliorare
la velocit di piedi; spesso si nasconde dietro le avversarie, deve insistere
nel lavoro in palestra per completare la propria crescita e stare in
campo meglio, per presenza mentale e per imporre il sico.

IL COMMENTO - Lapproccio negativo ci ha fatto spendere troppo


COACH GANGUZZA: La chiave stata il nostro approccio alla par2ta,
nega2vo ed insuciente. Sappiamo di avere cali di rendimento, ma iniziare male vuol dire dover sprecare energie per rimontare. Tra i 25 pun2
subi2 nel 1 periodo e la grande fa6ca accumulata per risalire dal -14,
non abbiamo avuto brillantezza con la gara vicina allequilibrio e lesperienza di Monza si fa3a sen2re.
Sicuramente posi2va la capacit di rimontare e cambiare linerzia di
una par2ta nel nostro Dna, non mancato limpegno e la volont di
uscire dalle dicolt. Ho il rammarico che non abbiamo mai avuto la forza
di andare avan2 nel punteggio, altrimen2 avremmo avuto controllo mentale della par2ta
La difesa invece sempre so3o esame: abbiamo pause siologiche durante le gare, ma incassare 25 pun2 in quarto non aiuta. Mi preoccupava
appunto lapproccio alla par2ta, che in difesa si evidenzia ancora pi che
in a3acco, e questa volta stato decisivo per lesito.

PAREGGIATO
IL RECORD-BTF
Ricordate la grande Cant del
2008/09, che domin la B con
Spreaco, Bestagno, Pasqualin e
altri giovani talen6? Varese ha appena eguagliato il suo record di 10
vi7orie consecu6ve a inizio stagione. Vedremo se sapr fare altrettanto bene nel prosieguo: quel B5
n con 27 vi7orie in 30 par6te.

ROMAN IN QUINTETTO PINK


Ancora lei, Veronica Roman, nel quinte7o ideale della se8mana
di Pink Basket tra le squadra di A3/B/C. Certo, le
sue cifre oensive contro Monza sono poco esaltan6, ma fa muraglia difensiva... per tre con i suoi
15 rimbalzi, 9 recuperi e 4 stopponi. Numeri a
parte, conta anche limpressione che quando
deve uscire, per problemi di falli o per 6rare il
PINK
ato, la squadra ne risenta immediatamente.

STARS

PINK BASKET
U19 EL. - Prendono il volo nel 2 quarto

www.btf92.it
anche su Facebook

U17 REG. - Esplodono nel derby

BTF CANT - S. GABRIELE MI 56-36 (28-21)

BTF CANT - CUCCIAGO 63-31 (25-18)

CANT: Younga 15, Radice, Brago3o 14, Vitali 5, Barozzi 2, Quadroni 4, Sala 3,
Colombo 13, Avanzi 2, Travaglini 4. All. Ganguzza.

CANT: Caldera 2, Proserpio E., Proserpio V. 2, Cozza 12, Parla2 6, Barbieri 3,


Volpi G. 4, Frigerio 12, Cavaliere, Radice 6, Arduini L. 1, Arduini M. 15. All. Rossi.

Dopo lo scontro dire.o perso con Canegrate, il Btf U19 torna


a irtare con la vi.oria e lo fa in modo ne.o contro del San
Gabriele. Rispe.o alla gara senior del giorno prima (con
lEureka), dove lapproccio era stato negativo e condizionante,
una risposta dierente arriva nel campionato giovanile (il
gruppo quasi lo stesso). Le milanesi sono ben presto respinte
dalla squadra di Ganguzza, che inizia a prendere il comando
delle operazioni nel 1 quarto (14-10 al 10) e spacca lequilibrio
con un 19-4 nel 2 periodo, fru.o di una difesa che nelle sue
varie forme pressa, recupera palloni e da sostentamento
alla.acco. Con rotazioni pi lunghe e minutaggi ampi per
tu.e le ragazze, Cant mantiene la stessa impronta volitiva
anche a risultato acquisito ed anche la ripresa ad
Younga protagonista in U19.
appannaggio del Btf (48-27 al 30). Spiccano le prove di
Younga (7/10 da 2, 9 rimbalzi) e Brago'o (5/9 dal campo, 7
rimbalzi).
Cos coach Ganguzza: Forse eravamo sco.ati
GLI ALTRI
dallapproccio sbagliato della gara di Serie C, mentre qui ho
visto una giusta mentalit che spero diventi sempre pi nostra.
CAMPIONATI
Sono contento delle risposte che ho avuto da tu.e le ragazze.
Nello Juniores Csi ha riposato Cant nellul6ma di anIL PUNTO U19 - 6 TURNO
data (2 posto dietro
Biassono passa ad Albino (61-67) e man2ene la scia del Geas che reBollate); prima di ritorno con
gola Varese (60-49). Passo avan2 per Canegrate che vince in casa di
la Virtus Lissone marted 9.
Milano Stars (50-55). Il B1 resta appaiato a Varese ma ha un recuSta per iniziare lU13 Csi di
pero da disputare con Milano Stars.
Como per le due squadre
CLASSIFICA: Geas 12; Biassono 10; Canegrate 8; Varese, Cant* 6; AlB5: per prima tocca alla fembino 4; MiStars*, S. Gabriele 0. PROSSIMA PARTITA: se4mana di riposo per lImmacolata.
minile.

IL BASKET DI...
LE DOMANDE
1) A che et hai iniziato a giocare a basket e per
quale mo6vo?
2) In quali societ hai giocato in precedenza (se
non hai iniziato qui)?
3) La par6ta (o il traguardo) pi memorabile dei
tuoi anni di basket nora?

Che bella prova da parte delle U17 per rompere il


ghiaccio stagionale. Se nora il problema della squadra
era stato produrre punti, stavolta viene brillantemente
risolto, ferma restando una difesa solida.
Eppure non sembrava prome.ere bene questo derby: al
10 9-14 con errori banali. Ma nei due quarti centrali
cambia la musica, con un prepotente crescendo di Cant,
che piazza un 16-4 nel 2 e addiri.ura un 14-0 nel 3.
Cucciago tramortita e, sullentusiasmo, la.acco-Btf si
scatena con 24 punti nellultimo. Coach Rossi: Pi
a.enzione dal 2 quarto in avanti ci ha consentito di non
esagerare con le palle perse e non regalare pi nulla,
facendo emergere la
dierenza di sicit e
qualit del gioco a nostro
favore.

Marta Radice (98) a7acca


dal palleggio.

IL PUNTO U17 - 4 TURNO


Costa vince il big match con
Bollate e rimane imba3uta da
sola. Molto equilibrio, solo
Cucciago a zero. CLASSIFICA: Costa 8; Bollate 6; (...)
APL Lissone, Cant, Bresso
2; Cucciago* 0. PROSSIMA
PARTITA: Cant-Bollate, domenica 7. Dicile ma forse i valori
sono pi vicini di quanto dica la
classica.

MARTINA BAROZZI (ala, 97)


1) Ho fa3o due anni di minibasket, poi ho iniziato a giocare a pallavolo. Ma a
15 anni sono tornata indietro, nel mondo del basket, perch mi sono accorta
che era uno sport che mi coinvolgeva di pi.
2) A parte il minibasket a Senna Comasco, sono sempre stata a Cant.
3) Vado su un ricordo recente: la par2ta contro Siena al torneo Eurocamp di
Cesena2co, nella scorsa primavera. Eravamo punto a punto e solo la grinta ci
ha consen2to di portarla a casa.

4) Quali tue cara7eris6che pensi che siano u6li


alla squadra?

4) Credo di essere u2le in campo come rimbalzista (sia oensiva sia difensiva)
ma anche fuori dal campo, per il gruppo, perch non perdo mai loccasione
per due chiacchiere e una risata in compagnia.

5) Quali sono i dife8 principali su cui devi lavorare come giocatrice?

5) Avendo saltato diversi anni nelle giovanili, devo ancora migliorare in alcuni
aspe4 tecnici.

6) Ami il basket perch?

6) Perch uno sport che mi fa diver2re e mi perme3e di allargare la mente.

7) Perch poche ragazze fanno basket?

7) Perch uno sport prevalentamente maschile, essendoci molto conta3o


sico.

8) Che scuola frequen6 e cosa vorres6 fare da grande?

8) Frequento il liceo scen2co Giovio di Como e vorrei diventare pompiere o


medico specializzato in siatria. Ho le idee molto chiare.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B5 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi7uone
Hanno scri7o su questo bolle8no: Manuel Beck, Alessandro Margo8 - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
4 dicembre 2014

A3
10
turno

RISULTATI GIOVANILI
U17 REG.: Gavardo-Usmate 61-59
U15 REG.: Usmate-Opsa Bresso 38-39
U13: Usmate-Parre 80-8
ESORDIENTI: Usmate-Geas Sesto 22-40

AL LAVORO COME SEMPRE - Weekend con triplice bea


tra A3 e giovanili. La rice2a di Usmate dopo ogni scon2a
chiudersi in palestra e sudare il doppio. Qui si scorge
coach Mannis, sulla destra, intento a cazziare qualcuna.

Sfuma il 3posto ma Usmate c davvero


ASD USMATE

PARZIALI:
13-16, 28-28, 39-43
USMATE (all. Mannis)
Fumagalli
ne
Ferrara
5
Petruzzellis
ne
Penna
Bone3
16
Meroni
7
Acqua1
Sala
10
Reggiani
6
Soncin
4
Gervasoni
3
Borsa
2
LAV: Fortunato 17
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Bone3
6/12 dal campo, 3/5
t.lib.; Reggiani 3/11
ma 8 rimb.; Borsa 6
rimb. e 3 ass.
Di squadra: 41% da 2
(contro 35%), 24% da
3 (5/21), 67% ai liberi,
9 rimb. o. contro 4;
14 perse, 7 rec.
CLASSIFICA
1) Costamasnaga 16
2) Empoli
14
3) Lavagna*
10
4) Castelnuovo** 8
5) Usmate
8
5) Moncalieri
8
5) Canegrate
8
8) Novara
4
9) Savona
2
CHI SALE E CHI SCENDE
Nessuna sorpresa
nella prima di ritorno.
Empoli ha vita facile
con Novara e con1nua a tallonare Costa,
che passa sul non facile terreno di Moncalieri. Castelnuovo
incamera il recupero
con Savona e risale
nelle zone alte. La
stessa Savona e Novara confermano il
periodo dicile, venendo distanziate dal
gruppo di met classica, in cui a far compagnia a Usmate c
anche una Canegrate
in crescita.

53 55

POLYSPORT LAVAGNA

Lavagna forte, non c dubbio. E allandata aveva stravinto, quindi essersela giocata alla pari la fotograa dei
progressi compiuti da Usmate. Ma c rammarico per non
aver strappato una vi-oria che sarebbe valsa un clamoroso, ma vicino e aerrabile, terzo posto, andato invece
alla squadra ligure. Da una delle sole 3 gare casalinghe del
girone di ritorno, Usmate esce quindi a testa alta ma senza
eno in cascina prezioso alla vigilia di tante trasferte.
TESTA A TESTA - Rispe-o alla gara di andata, la partita meglio condo-a da Usmate, che spegne sul nascere
le ammate di Lavagna. La gara si decide sui deagli. E
vive in un equilibrio pressoch totale, almeno nella prima
parte (13-16 al 10, 28-28 al 20). Le padrone di casa rischiano di complicarsi la vita sul nire del 3 quarto: Lavagna ringrazia, sigla uno 0-4 che nasce da un paio di
disa-enzioni e inizia avanti 39-43 lultimo periodo.
SFUMA - Ma Usmate sempre concreta e trova punti
da Bone-i e Sala per agganciare le liguri (49-49 a met ultimo quarto). Una palla persa gialloblu, un canestro di Lavagna: a Usmate manca un centesimo per fare un euro. E
la chiave del nale, che
vede sempre avanti di
uninezia le liguri, molto
lucide in lune-a per siglare il +3 a 5 dalla ne
e ad evitare che Usmate
possa impa-are con una
tripla sulla sirena. Sfuma
loccasione, peccato.
Sopra, Gervasoni e Reggiani
comunque sorriden1; so2o,
Soncin; a destra la carica prepar1ta del gruppo.

11
turno

domenica 7 dicembre, ore 18.30


COSTAMASNAGA - USMATE

Ora viene il dicile: 5 par1te in


trasferta sulle prossime 7. E la
prima la peggior avversaria sulla
strada di Usmate, quella Costamasnaga che vuole tenersi stre2o il
primo posto e allandata dilag:
Tanto male abbiamo fa2o in casa
contro di loro e tanto bene speriamo di fare fuori casa commenta Marino Mannis ,
invertendo quanto successo con
Lavagna, ma con la medesima speranza di aver capito la lezione dellandata. Troveremo una squadra
che ha atle1smo e stazza sica,
potr cambiare sistema1camente

sui blocchi. Sar importante il ritmo


di gioco: vediamo dove possiamo
arrivare col nostro, pi ges1to e
basso, dovremo punire sempre
nelle poche occasioni che avremo
di prenderci 1ri veramente puli1.
Costa ha numeri impressionan1
(68.6 pun1, oltre 26 liberi e 52 rimbalzi a par1ta), giocatrici di spessore
(lex-A1 Maiorano 15.8 pun1, Longoni 11.1) e rotazioni innite con 8
elemen1 oltre i 12 minu1 di u1lizzo
pi la rientrante Bossi. Viene da 6
vi2orie di la. Ma la strada per i
sogni di alta classica passa a2raverso imprese da compiere.

COSTAMASNAGA IL CONFRONTO
8-1
68,6 segn./53,2 sub.
18,3 rimb. o.
Maiorano 15,8

vinte - perse
medie pun1
sta1s1ca forte
miglior media pun1

USMATE
4-5
53,8 segn./54,9 sub.
22,2 recuperi
Reggiani 10,2

BONETTI IN QUINTETTO PINK


Marta Bone3 inserita nel quinte2o ideale della se3mana di
Pink Basket tra le squadre di A3/B/C. Con la seconda selezione guadagnata nelle ul1me 3 par1te, la giovane guardia ex
del vivaio di Biassono dimostra che il precedente exploit
(dopo un lungo digiuno) non era un lampo isolato.

PINK
STARS

OBIETTIVO SU... Jessica Penna (93)


COACH MANNIS: Impegno ok, certe scelte meno
LA CHIAVE - La gara si decisa su episodi e singole azioni. Per
noi credo sia stato fatale incassare un 4-0 negli istan1 nali del 3
periodo, scivolando appunto a -4. Abbiamo anche agganciato la
parit, ma chiaro che i de2agli abbiano fa2o la dierenza e spostato, quanto bastava, lago della bilancia verso Lavagna.
MI E' PIACIUTO - La squadra rimasta sul pezzo e sempre
molto concentrata, non si pu dire nulla dal punto di vista dellimpegno. Allandata eravamo sta1 spazza1 via, questa volta ce
la siamo giocata pra1camente alla pari.
NON MI E' PIACIUTO - Abbiamo soerto eccessivamente
Fortunato e Annigoni. Nel nale avremmo dovuto ges1re meglio: in parit a quota 49, abbiamo perso palla e concesso un canestro facile; sul fallo sistema1co siamo sta1 poco rapidi a
mandarle in lune2a.

ANALISI CIFRE: solo 5 parte giocate (per infortunio); sta segnando 6,2 pun in 17, dato interessante
pur con sbalzi; ha il 42% da 2, migliorabile il 22% da
3; pu prendere qualcosa pi dei 2,2 rimbalzi e deve
stare a enta alle palle perse (3,2 di media contro 1 recupero).
SECONDO COACH MANNIS: Per noi rappresenta una giocatrice importante: era la nostra ala piccola 1tolare nelle idee di partenza e sapevamo entrambi, noi e lei, che poteva tra2arsi di una scommessa con rischi.
Labbiamo corsa perch ci diamo delle sue do1 siche ed atle1che e della
sua capacit di fare canestro. Le ha dimostrate a sprazzi, un po anche per
un infortunio che lha tenuta fuori quasi 1 mese. Ha voglia, passione ed
et per esprimere tu2o il potenziale, deve par1te da una presenza mentale pi con1nua per poi completarsi anche tecnicamente.
NOTA: Jessica Penna lunico acquisto stagionale per Usmate (da Bergamo); cresciuta nel vivaio del Geas, ha una sorella minore (Elisa, classe
95) che gioca in A1 con Venezia ed da anni nelle nazionali giovanili.

PINK BASKET

www.usmatebasket.com
anche su Facebook

U17 REG. - Non basta la rimonta

U15 REG. - Anche qui la volata fatale

GAVARDO - USMATE 61-59 (35-24)

USMATE - OPSA BRESSO 38-39 (23-23)

USMATE: Riva 19, Petruzzellis 14, Colnaghi 11, Fumagalli 6, Bertelli 5, Perego 2,
C. Mauri C. 2, Romani, F. Mauri, Traversi. All. Brambilla.

USMATE: Menghini, Galbia1, Cacopardo, Mannis, Ghezzi 6, Vendi3 3, Frisenda


4, Vergani 4, Bertelli, Sardi 6, Urru 9, De Vecchi 6. All. Mannis.

Alti e bassi cara-erizzano la sfortunata


trasferta di Gavardo per lUnder 17 di Andrea
Brambilla. Usmate parte col piede giusto (6-12),
ma le padrone di casa escono dal timeout con
unaltra faccia: break per chiudere avanti di 2 il 1
quarto e allungo, grazie ad un 18-9 di parziale,
per arrivare a +11 allintervallo.
Le cose migliorano nella ripresa (45-37 al 30),
linteresse cresce con un 2-10 di contro-parziale
giallobl che consente laggancio (47-47 al 35),
ma nelle ba-ute nali Usmate ha meno energia,
scivola a -6 e non ha forze per andare oltre il -1 a
40 dal termine. Peccato perch la vi-oria era alla
portata.

Sara Petruzzellis (U17).

Marta De Vecchi (U15).

Cede il passo in casa lUnder 15 usmatese e


Bresso, che era a quota zero in classica, pu
esultare in volata. Equilibrio perenne, Usmate
sempre alle prese con la dierenza desperienza
e sicit che non aiuta ad innescare la-acco,
pi percentuali ai liberi che tengono in partita
Bresso.
Dopo la perfe-a parit ad intervallo e ne 3
periodo, Usmate prova la fuga con un +4 nel
cuore dellultimo quarto, ma Bresso annulla il
gap e trova il sorpasso a 8 dalla ne,
sfru-ando un 1/6 ai liberi nelle ba-ute nali
delle giallobl.

IL PUNTO U17 - 4 TURNO


Melzo domina lo scontro al ver1ce con Carugate (44-73). Brignano vince la sda per
il 3 posto su Vimercate (51-41). Usmate viene raggiunta da Gavardo e non coglie loccasione di salire verso la met classica. In fondo resta solo Binago.
CLASSIFICA: Melzo 8; Carugate, Vimercate, Brignano 6; Canneto, Gavardo 4; Cremona, Usmate, Rezzato 2; Binaghese 0.
PROSSIMA PARTITA: Usmate-Carugate, domenica 7: derby che appare sbilanciato
a favore delle ospi1, ma il campo di casa pu dare la spinta alle giallobl.

IL PUNTO U15 - 4 TURNO


Giussano liquida anche Cucciago e man1ene il comando insieme a Mariano.
Valmadrera insegue dopo aver ba2uto Melzo. Il Bfm Milano lascia il Geas al
palo.
CLASSIFICA: Mariano, Giussano 8; Valmadrera 6; Melzo*, Cucciago 4; Bfm Mi*,
Usmate, Bresso, Sondrio 2; Geas 0.
PROSSIMA PARTITA: weekend di riposo per il ponte dellImmacolata; si riprender il 14/12 con un durissimo Usmate-Giussano.

U13 - Brillante esordio

ESORD. - Due quarti in equilibrio

USMATE - PARRE 80-8 (45-2)

USMATE - GEAS SESTO S.G. 22-40 (10-14)

USMATE: Thiche 1, Galbia1 4, Cacopardo 4, Morsen1, Frisenda 10, Vergani 13, Sardi
14, Bernareggi 9, Urru 15, Ferren1no 2, Brambillasca, Giurida 8. All. Mannis.

USMATE: Dedola, Guasta, Macchia, Airoldi 4, Bernareggi L., Mariani, Bassani


4,Meda, Bernareggi G. 14, Celedi, Curia, Guindani, Scinicariello. All. Sala.
Ba-esimo stagionale contro unavversaria
dicile per le Esordienti, che restano in
equilibrio no a met gara, poi per pagano un
parziale negativo nel 3quarto (4-16). Geas
complessivamente superiore, quindi la scon-a ci
sta, considerando anche che questo gruppo si
allena separatamente (le 2003 con le U13 e le 2004
con le Gazzelle). Ma, fa notare lallenatrice Sala,
abbiamo sbagliato troppi tiri da so-o e nel
conce-o di difesa siamo ancora indietro.
Al momento di scrivere, ancora da denire la
data della seconda partita; il girone comprende
anche Basket Femm. Milano, Giussano, Bollate e
Cusano.

Che esordio per le Under 13! Le gialloblu iniziano


strappando una facile vi-oria contro le bergamasche
di Parre, schiacciando subito sullacceleratore: 19-2 a
ne 1 quarto, avversarie tenute a 0 (contro 26) nel
2 periodo e vantaggio schiacciante allintervallo. Si
prosegue col medesimo andamento nella ripresa e il
margine si dilata ancora no al +72 conclusivo.
Usmate concretizza anche il vantaggio di esperienza
accumulato nella scorsa stagione, grazie al doppio
campionato disputato con risultati soddisfacenti.
La prova interessante, anche se temibile, quella
che venerd 12 porr le giallobl di fronte al Geas
Sesto, che nella prima giornata ha polverizzato
Albino.

IL GIRONE GAZZELLE

Resi no1 i gironi delle Gazzelle classe 2004, la cui riunione


per i calendari si terr marted 9: quello di Usmate com-

prende Be2ola, Junior Academy (cio il Geas), Bussero, Bfm


Milano e Milano Basket Stars.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B0 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi2uone
Hanno scri2o su questo bolle3no: Manuel Beck, Alessandro Margo3 - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK
BASKET

RISULTATI GIOVANILI

E ORA C ANCHE LEI!


- Im back, sono tornata, c scri0o sul pallone di Kerol Bossi: 10
mesi dopo linfortunio
al ginocchio, la lunga attesa nita a Moncalieri. Fa piacere per lei,
che ha lavorato duro
per guarire; e fa molto
piacere a Costa, che
trova unarma in pi
per mantenere la ve0a.
Intanto, super se3mana nelle giovanili.

Informazione sul Femminile Lombardo


4 dicembre 2014

U19 REG./F: CostaComo-Mariano C. 69-67


U17 ELITE/F: Costa-Varese 67-66
U17 REG./F: Costa-Bollate 63-60
U15 ELITE/F: Milano Bk Stars-Costa 62-72
U14/F A: Costa-Varedo 143-8
U14/F B: Costa-Morbegno 48-49
U13/F B: Giussano-Costa 73-24
U14 ELITE/M: Osio So2o-Costa 67-59
U13 ELITE/M: Bernareggio-Costa 96-34

A3 Costa ritrova Bossi ed sempre corsara


10
turno

MONCALIERI

PARZIALI:
14-18, 26-26, 32-35
COSTA (all. Pirola):
Del Pero
Longoni
3
Molteni
6
Pozzi C.
Tagliabue
7
Bossi
4
Bassani
11
Valsecchi
ne
Pozzi F.
5
Maiorano
14
MON.: Rau/ 11
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Bassani
4/6 da 2, 1/1 da 3, 4
rimb. in 19; Maiorano
4/16 dal campo ma
6/8 t.lib., 7 rimb., 3
ass.; F. Pozzi 11 rimb.
Di squadra: 37% da 2
(contro 27%), 9% da
3 (2/22); 13 rimb.
o. (concessi 17); 19
perse, 19 rec.
CLASSIFICA
1) Costa
16
2) Empoli
14
3) Lavagna*
10
4) Castelnuovo** 8
5) Usmate
8
5) Moncalieri
8
5) Canegrate
8
8) Novara
4
9) Savona
2
CHI SALE E CHI SCENDE
Nessuna sorpresa
nella prima di ritorno.
Empoli ha vita facile
con Novara e con/nua a tallonare Costa.
Lavagna vince dun
soo (53-55) la sda
per il 3 posto con
Usmate. Castelnuovo
incamera il recupero
con Savona e risale
nelle zone alte. La
stessa Savona e Novara confermano il
periodo dicile, venendo distanziate dal
resto del gruppo, tra
cui Canegrate, che
come Usmate neopromossa ed cresciuta strada facendo.

42 50

B&P COSTAMASNAGA

L'ennesima vi2oria in trasferta (6 su 6!) a Moncalieri, che


perde invece per la prima volta sul parquet di casa, conferma le qualit di Costa: anche quando il gioco oensivo
poco brillante, sa fare leva sulla difesa e il colle2ivo. Festeggiati cos nel migliore dei modi i 10 anni da dirigente biancorosso per Augusto Teli e il rientro in campo di Kerol Bossi.
SANNO SOFFRIRE - Ma la partita tu2'altro che semplice, anche per merito delle giovani avversarie in crescita
rispe2o allandata. Costa prova a forzare i ritmi nel 1
quarto (+4 al 10') e l'a2acco produce abbastanza bene. Con
le percentuali in calo a partire dal 2 periodo, nonostante
una buona qualit dei tiri costruiti, ed un progressivo rientro di Moncalieri, tanto che all'intervallo si arriva in parit
(26-26 al 20'), sar la solidit difensiva a fare la dierenza.
BUNKER - Le ragazze di Gabriele Pirola concedono soltanto 16 punti nella ripresa ed il 25% dal campo complessivo, prendendo in mano l'inerzia nel 3 periodo:
Moncalieri segna soltanto 6 punti, Costa fa poco meglio ma
incanala il risultato verso i propri binari (+3 al 30') e accelera
ancora nell'ultimo
quarto con pi
verve in a2acco da
parte di Bassani,
Francesca Pozzi e
Maiorano.

Una simpa1ca posa


di gruppo per le ragazze di Pirola.

11

domenica 7 dicembre - ore 18.30


COSTA - USMATE

turno

Costa ospita Usmate, derby lombardo, nella prima di 5 par1te casalinghe nelle prossime 7: Ci aspe0a
una gara dierente rispe0o a quella
dominata due mesi fa - avverte Gabriele Pirola -, loro si sono abituate
al gioco di questo campionato e ora
le vedo pronte a competere con
chiunque. Essendo una squadra che
gioca molto sul /ro da fuori, sono abbastanza imprevedibili. Dovremo es-

sere bravi a non concedere inerzia e,


al contrario, sfru0are le nostre cara0eris/che per fargli male.
Usmate a met classica; ha appena perso con Lavagna ma solo allul/mo /ro. Appoggia molte delle
proprie fortune sulle qualit balis/che (25 triple tentate a gara), pur col
rendimento garan/to da Reggiani
(10.2 pun/) e Meroni (9.7), le pi
con/nue, vicino a canestro.

LA B&P COSTAMASNAGA GIOCA CON:

5 Michela
6 Giorgia
7 Chiara
8 Lara
9 Carolina
LONGONI (cap.) MOLTENI
POZZI
TAGLIABUE
BOSSI
91 - 1.70 - play 90 - 1.74 - play 92 - 1.70 - guardia 89 - 1.83 - ala 91 - 1.75 - guardia

12 Silvia

18 Sara
24 Francesca 32 Masha
Marta
BASSANI
POLATO
POZZI
MAIORANO
MERONI
94 - 1.77 - ala 98 - 1.83 - ala/pivot 91 - 1.81 - ala 82 - 1.80 - gua./ala 93 - 1.85 - pivot

IL COMMENTO - Faticato ma rimaste lucide


COACH PIROLA: In una serata complicata in a0acco, nonostante un prome0ente inizio, le ragazze non si sono disunite
e hanno sfoderato cara0ere e a0eggiamento di sacricio. Nel 4
periodo, qualche canestro ha sbloccato la situazione di punteggio. La nota pi posi/va che siamo rimaste sul piano-gara nonostante le dicolt: questa cara0eris/ca ci sta aiutando molto.
Anche il modo in cui ci siamo passa/ la palla su un campo in cui
palleggiare era dicile stato signica/vo. Gli aspe1 meno
buoni? Siamo cala1 in difesa nel primo tempo: non che loro abbiano fa0o chiss che, ma noi siamo sta/ un po' a guardare, sopra0u0o sulle esterne.

PAZZI MA... CHE ARTISTI!


Domenica speciale, il 30 novembre, per linizia1va Un regalo per
Basket Costa: la palestra si riempita per assistere alle esibizioni
comico-musicali (e quantaltro) di dirigen1 e allenatori della societ,
con gradito contorno culinario e lo scopo importante della raccolta
fondi per sostenere le tante a3vit del club. Per chi si fosse perso la
dire2a, sul sito societario ci sono le foto dellevento.

10 Francesca 19 Elisa
20 Giulia
CAPALDO
MELLI
DEL PERO
VALSECCHI
99 - 1.75 - play 96 - 1.75 - guardia 98 - 1.70 - guardia 97 - 1.75 - ala
4 Beatrice

Giulia
BOLIS
98 - 1.65 - guardia

Allenatore: Gabriele PIROLA - Vice: Alessandro FIORENTINO, Luca GRILLO

ASD USMATE
4
5
6
7
9
11
12

FUMAGALLI S.
FERRARA
PETRUZZELLIS
PENNA J.
BONETTI
MERONI L.
ACQUATI

99
87
99
93
92
85
90

1.60
1.68
1.70
1.85
1.68
1.81
1.74

play
guardia
guardia
ala
guardia
ala/piv.
gua/ala

13
14
15
16
17
20

(All. Marino MANNIS)


SALA
88 1.61
REGGIANI
92 1.78
GREPPI
90 1.67
SONCIN
83 1.76
GERVASONI
81 1.61
BORSA
89 1.82

play
ala/piv.
play/gua
ala
play
ala/piv.

BASSANI IN QUINTETTO IDEALE PINK


Nessuna prestazione clamorosa a Moncalieri, ma scegliamo Silvia Bassani per le buone percentuali in una serata dicile al 1ro per la squadra, e per aver segnato in momen1 importan1. Nella se3mana
precedente era stata selezionata Maiorano (27 pun1 contro Lavagna).

PINK
STARS

PINK BASKET
U17 EL./F - Thrilling

U15 EL./F - Impresa

www.basketcostaweb.com
anche su Facebook

U14/F - Uno a uno

COSTA - VARESE 67-66 (33-32)

MILANO BK STARS - COSTA 62-72 (33-30)

COSTA A - VAREDO 143-8 (83-3)

COSTA: Del Pero 26, Frigerio 3, Fontana, Orlando,


Polato 8, Melli 5, Nwohuocha 2, Panzeri, Bolis 11,
Cinco0o 11. All. Sala.

COSTA: Molteni, Faverio 2, Allevi 6, Celli 12, Balossi


21, Bartesaghi, Seveso, Nwohuocha 16, Cappello,
Buscema 4, Discaccia/ 4, Fontana 6. All. Ranieri.

COSTA: Balossi, Ca0aneo 5, De Caro 4, Fumagalli 17,


Pozzi 14, Buscema 24, Riva 8, Ghioldi 12, Celli 13, Fioren/no 16, Discaccia/ 17, Ma0eri 13. All. Molteni.

Vi2oria al cardiopalma per l'U17 Elite


contro Varese. Decide un libero di Frigerio a
1" dalla sirena, su fallo tecnico alla panchina
avversaria. In precedenza un'o2ima difesa di
squadra non aveva dato la possibilit a Varese
di imbastire il tiro della possibile vi2oria.
Risultato soerto e strappato con un unghie e
denti, equilibrio ro2o soltanto nella volata
nale, ma Costa ha dovuto anche inseguire:
un paio di momenti dicili ad inizio ripresa,
quando le ragazze di Sala hanno dovuto
ricucire un -8 e un -10,
non hanno mandato in
tilt le biancorosse. Con
pazienza e forza mentale,
Costa risalita punto
dopo punto e nella
"rumba" nale i nervi
d'acciaio di Frigerio
hanno timbrato la quarta
vi2oria stagionale.

Colpaccio esterno per lU15 Elite, che resta a


punteggio pieno dopo 2 giornate. Si inizia
subito a ritmi alti, anche se le locali non
sfru2ano il vantaggio in contropiede e Costa
resta aggrappata con cara2ere alla partita (-3
al 20), nonostante gli incombenti problemi di
falli. Che si ripresentano in modo pi grave ad
inizio ripresa, in coincidenza dellallungo delle
milanesi no a +8. Ma Costa trova la scossa
con Faverio e tu2e le bocche da fuoco iniziano
a far girare la2acco: il 14-20 del 3 quarto
ribalta il punteggio, poi lassalto ospite
continua senza soste
no a toccare un
margine in doppia cifra.

Gara in discesa e vi2oria oceanica per


lUnder 14 A contro Varedo, che completa il
poker di successi e si approsta ad arontare
laltra big imba2uta del girone, Giussano:
venerd 5 la sda tra le due squadre ma2atrici
di questa prima fase di campionato.

IL PUNTO U17 - 5 TURNO


Costa-Varese ha completato questa giornata in cui Milano Stars ha vinto a valanga in casa della Pro Patria
(32-61) e le solite Geas e Biassono fanno bo1no.
Costa guadagna un prezioso +4 sulle quinte. CLASSIFICA: Biassono, Geas 10; MiStars, Costa 8; Crema,
Varese, Albino 4; Pro Patria 2; Vi0uone, S. Gabriele
0. PROSSIMA PARTITA: Biassono-Costa, mercoled
10: durissima ma occasione del salto di qualit.

U19 REG./F - Carattere


COSTA/COMO - MARIANO 69-67
COSTA: Valsecchi 2, Cavagna 2, Dar/zio 2, Faverio
1, Orlando 1, Cinco0o 6, Pollini 13, Capalbo 8, Melli
2, Bolis 2, Polato 4, Del Pero 26. All. Fioren/no.
Rimonta vincente per lUnder 19 Regionale
targata Basket Como e imba2ibilit mantenuta
piegando nel big match laltra capolista. Non
unimpresa semplice e lo si vede dallo 0-6
iniziale. Per quasi 3 quarti, le biancorosse sono
costre2e ad inseguire, addiri2ura con uno
scarto in doppia cifra al 29. La reazione
dellultimo quarto delle migliori: due triple
di Pollini danno energia anche in difesa e
Costa inizia il recupero, che si completa col
sorpasso sul 67-65. Mariano fa 2/2 ai liberi,
lultimo possesso nelle mani di Del Pero
trasformato in vi2oria.

A sinistra, unazione delle U17


Elite contro Varese. A destra,
Giorgia Balossi (02),
top scorer per le U15.

U17 REG,/F - Prime da sole


COSTA - ARDOR BOLLATE 63-60 (33-35)
COSTA: Kortekamp, Parravicini 21, Faverio 5, Molteni C., Binelli 7, Molteni F., Cappello, Mauro 6, Dar/zio 4, Bartesaghi, Orlando 20, Panzeri. All. Mino1.
Vi2oria e primato solitario per le U17
Regionali, che piegano lunica altra imba2uta.
Le masnaghesi puntano sulla velocit, Bollate
risponde con uninsidiosa zona; la partita
rimane equilibrata (51-50 al 30) nch Costa
trova il minibreak decisivo e lo difende nel
nale. Sabato 6 altro test a Vertemate.

U13/F - Era difficile


GIUSSANO - COSTA B 73-24 (36-12)
COSTA: Aondio 2, Carniele0o 2, Bosisio 2, Pole3
14, Resinelli, Pieri, Sacchi, Donghi, Maricondi 4.
All. Sala.
Scon2a da pronostico per lU13 B sul
campo di Giussano, con un 1 quarto
cara2erizzato da strappi (8-0 al 3, poi 8-8) e
allungo delle padrone di casa (20-8 al 10), che
ge2ano le basi del loro successo.

COSTA B - MORBEGNO 48-49 (27-27)


COSTA: Ra1 2, Aondio, Carniele0o 5, Resinelli 2,
Barocco 8, Colognesi 15, Colombo 4, Pieri 9, Sangiorgio 3, Ciceri, Bosisio. All. Mino1.
Ko in volata lU14 B, ma la partita contro
Morbegno regala emozioni e un altro passo in
avanti. Costa parte forte e chiude a +8 il 1
periodo, ma rispondono le ospiti (pari al 20).
Morbegno tenta lallungo volando sul 39-47
nellultimo quarto, Costa ci prova no
allultimo: la tripla del -1 riapre i giochi, ma
non c tempo per tentare il sorpasso.

U14 EL./M - Peccato


OSIO SOTTO - COSTA 67-59
La scon2a ad Osio So2o elimina
virtualmente dalla corsa al 3 posto Costa, che
proprio con gli orobici si contender la quarta
piazza (mancano 3 giornate). Nel passo falso
in trasferta, Costa mantiene positivo il saldo
della dierenza canestri e si aaccia alla sda
di Rezzato (ultima in classica) con voglia di
risalire immeditamente

U13 EL./M - Non ce nera


BERNAREGGIO - COSTA 96-34 (45-17)
COSTA: Invernizzi 5, Frigerio 2, Invernizzi, Rodigari
2, DAnna 2, Merlo 1, Vigan 2, Panzeri 6, Riva 4,
Tramarin 10. All Ranieri.
Compito quasi impossibile per lU13 Elite
maschile sul campo della capolista. Positivo
lapproccio alla partita e lintenzione di
competere a viso aperto (23-10 al 10), ma
Bernareggio fa valere rapidit e velocit,
sfru2ando anche assenze ed alti e bassi tra gli
ospiti, a2esi ora ad un tris di sde alla portata.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B0 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi2uone
Hanno scri2o su questo bolle3no: Manuel Beck, Alessandro Margo3 - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
4 dicembre 2014

RISULTATI GIOVANILI
U19 ELITE: Geas Sesto-Varese 60-49
U17 ELITE: Costamasnaga-Varese 67-66
U15 REG.: Vedano-S. Pio X Mi 90-44
U14: Vedano-S. Vi4ore Olona 100-20
U13: Canegrate-Vedano 43-27

10
LE LEGGE DEL DIECI - 10 come le vi3orie a inizio stagione: pareggiato il record di Cant 2008/09. 10 come il voto nora
alle ragazze di Lilli Ferri. Ma anche 10 come i pun2 di vantaggio sul 6 posto: e conta molto visto che passano le prime 5.

B Brillano 10 stelle nel cielo di Varese


10
turno
PARZIALI:
13-21, 28-35, 38-47
VARESE (all. Ferri)
Manzo
9
Luise4
7
Biasion
Gro3o
6
Premazzi
Lovato
13
Sorren2no
12
Tovaglieri
Buoni
4
Ghielmi
ne
Fran2ni
7
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Lovato4/17
dal campo ma 4/4 t.lib.,
4 rimb.; Sorren3no4/8
dal campo, 6 rimb.;
Manzo 4/9, 3 rec.;
Fran3ni15 rimb., 5 rec.
Di squadra: 36% da 2,
27% da 3, 53% ai liberi; 19 rimb. o.; 25
perse, 16 rec.
CLASSIFICA:
1) Varese
20
2) Brixia Bs
16
3) Mariano
14
4) Giussano (-1 p.)13
5) Como
10
5) Lodi
10
5) Idea Sport Mi 10
5) Pontevico
10
9) S. Ambrogio Mi 8
9) Villasanta
8
11) Vi3uone
6
11) BFM Mi
6
11) Cucciago
6
14) Gavirate
4
CHI SALE E CHI SCENDE
La vi3oria su Vittuone non basta a
salvare la panchina di
Faggioli: a Como subentra Oldani. La
Brixia man2ene il -4
da Varese regolando
lIdea Sport; se4ma
in la per Giussano,
che avanza sempre
pi minacciosa. Nelle
zone calde, si
muove Villasanta
ba3endo Gavirate
(ancora ul2ma), cedono Cucciago, Bfm e
appunto Vi3uone,
appaiate 2 pun2
sopra la coda.

MARIANO C.

53 58

VARESE

Varese da 10 e lode. Un voto meritatissimo quello che corrisponde alle vi3orie consecutive delle ragazze di Lilli Ferri.
Il successo che perme3e di portare il totale in doppia cifra
come un esame di laurea perch arriva sul complicatissimo
campo di Mariano, dire3a inseguitrice e, sulla carta, pi affamata di punti per non perdere troppo terreno.
FORZA MENTALE - Invece referto rosa meritato per
Lovato e compagne, autrici di una prestazione maiuscola,
fa3a di grande abnegazione difensiva e di improvvise ammate sul fronte oensivo, nervi saldi e capacit di rigenerarsi anche durante i momenti di dicolt. Pi di uno,
infa3i, i frangenti in cui le biancobl si sono spente nella
met campo brianzola ma sono riuscite a rimanere avanti
perseguendo la strada dellintensit difensiva, un marchio
di fabbrica che sta segnando questo campionato di B.
CHE INIZIO - Avvio in cui Lovato e Luise3i pungono a
ripetizione e in cui il primo errore dal campo arriva addiri3ura dopo 5. Le ospiti portano ben presto il vantaggio in
doppia cifra e un 7-0 di Mandonico e compagne non spaventa perch Varese, nonostante i 7 minuti senza punti nella
parte centrale del secondo quarto (28-35 al 20), risponde in
egual maniera a cavallo della sirena. Due triple di Gro&o e
una Sorrentino che gioca con il piglio della veterana valgono il nuovo allungo della squadra allenata da Lilli Ferri.
RESISTERE - Toccato anche il
+15, la pressione a tu3o campo avversaria toglie ossigeno alle porta- LE 10 PERLE
trici di palla varesine; Mariano torna Pontevico-Varese 58-71
anche a un possesso di svantaggio Varese-Idea Sport 60-54
ma, grazie ai rimbalzi di Frantini e, S.Ambrogio-Varese 46-57
entrati nellultimo minuto di gioco, Varese-Villasanta 58-39
a un 2/2 di Lovato in lune3a, il tanto Brixia-Varese
53-55
sospirato successo diventa realt.
Varese-Giussano 65-62
Vi4uone-Varese 56-66
Varese-Cucciago 68-38
Gavirate-Varese 57-68
Mariano-Varese 53-58
Ed ecco a voi, a sinistra,
la miglior giocatrice
di questo grande inizio di
stagione di Varese....

I COMMENTI - Grande inizio e lucide a resistere


COACH FERRI: ll nostro avvio di gara stato devastante per qualit di gioco. Ovviamente avevamo davan2 una signora squadra che
non stata a guardare e ci ha provato pi volte a riprendere, per
le mie sono state brave a non perdersi nelle dicolt e con2nuare
a difendere forte.
GIADA MANZO: "Mariano squadra che non molla mai e che
pu ribaltare le par2te da un momento allaltro. Non casualmente
i loro con2nui cambi difensivi hanno tolto un po di ritmo ai nostri
a3acchi, ma eravamo mentalmente pronte e siamo state brave a
non mollare in difesa per tu4 i 40 minu2".

11
turno

domenica 7 dicembre, ore 18


VARESE - COMO

Mille mo2vi dinteresse in questa par2ta. Alle famigerate nali


dello scorso anno, unirregolarit di
Como, punita con lo 0-20 a vantaggio di Usmate, ribalt il primato in
classica di Varese, togliendole il biglie3o per gli spareggi-promozione:
un pizzico di rivalsa potrebbe esserci... Ma non c solo questo ad
aggiungere pepe. Le comasche
hanno appena cambiato allenatore
e, no2zia dellul2mora, hanno inserito la torre lituana Cesnaviciute,
un passato anche in A1 a Priolo. Si-

VARESE
95
GIOCA
CON:

curamente il cambio in panchina


potrebbe signicare per loro qualcosa in pi da me3ere in campo - rie3e coach Ferri. - Sono una
squadra molto sica e ben a3rezzata nel reparto lunghe, tanto pi
se giocher Cesnaviciute. Non sappiamo come saranno schierate dal
nuovo coach, pertanto vale la pena
concentrarci su di noi, sulla nostra
difesa, sulla determinazione e sul
gioco di squadra che, ne abbiamo
avuto dimostrazione, un valore
del quale non ci possiamo privare.

5 Giada

6 Giulia
7 Alice
8 Mar3na
MANZO
LUISETTI
BIASION
GROTTO
79 - 1.65 - play 89 - 1.80 - gua./ala 97 - 1.65 - play 89 - 1.68- guardia

11 Veronica 12 Francesca
13 Clelia
14 Ilaria
MALERBA
PREMAZZI LOVATO (cap.) SORRENTINO MOROSINI
98 - 1.70 - guardia 84 - 1.73 - gua./ala 98 - 1.78 - ala 94 - 1.85 - pivot 97 - 1.70 - guardia
10 Chiara

Allenatore:
Lilli FERRI

15 Luna
16 Alice
17 Margherita 18 Susanna
TOVAGLIERI
BUFFONI
PAGANO
FRANTINI
84 - 1.72 - gua/ala 80 - 1.80 - ala/pivot 97 - 1.65 -play 86 - 1.75 - ala

BASKET COMO
5
7
8
9
11
13
17

CURTI
BATTAGLINI
TRAVAGLINI
MOLTENI M.
FORGIONE
INVERNIZZI
SCRIMIZZI

93
84
96
89
92
78
82

1.73
1.62
1.75
1.78
1.80
1.80
1.75

play/gua.
play
ala
ala
ala/piv.
ala
ala/piv.

Assistente:
Luca Zano4

(All. Diego OLDANI)

19
20
21
23
45

CABIBBO
BUSNELLI
KARVANEN
POLLINI S.
MENTASTI
TARRAGONI
CESNAVICIUTE

80
88
77
95
84
88
83

1.77
1.78
1.80
1.65
1.65
1.74
2.02

ala
pivot
pivot
guardia
play
ala
pivot

LOVATO E MANZO IN QUINTETTO PINK


Potere allesperienza, stavolta. La capitana sbaglia un po per 3
quar3 ma segna pun3 pesan3 quando conta; la regista ges3sce da par suo una par3ta a elevato tasso di dicolt. Sono
loro a guadagnarsi per Varese il quinte4o ideale della se5mana di Pink Basket fra le squadre di A3/B/C.

PINK
STARS

PINK BASKET

www.pallacanestrofemminilevarese.com
www.novabasket.org anche su Facebook e Twitter

U19 EL./VA - Resistenza a tratti

U17 EL./VA - Unassurda beffa

GEAS SESTO S.G. - VARESE 60-49 (32-20)

COSTAMASNAGA - VARESE 67-66 (33-32)

VARESE: Pagano 4, Ghielmi 2, Biasion 9, Imoisili, Premazzi 10, Sorren3no 13,


Bosoni, Lanzani, Gaspari 1, Cammisano 7, Bossi 3, Cieri. All.Zano4.

VARESE: Premazzi 12, Sterzi 2, Covacich, Rota, Tenconi, Ghielmi 22, Sorren2no
10, Amato 14, Lanzani 4, Marson 2, Monaco, Landini. All. Ferri.

Nulla da fare per Varese sul proibitivo campo di Sesto


S. Giovanni. Sulle storiche assi del PalaNat, le ragazze
di Zano3i non lasciano il segno in una gara in cui solo a
sprazzi trovano il coraggio di giocare a viso aperto
contro il potere sico e tecnico della pi quotata capolista
(con gente protagonista in A2). Dopo un primo quarto in
cui le biancobl riescono a rimanere in scia (14-11 al 10),
i troppi rimbalzi oensivi concessi alle rossonere nel
secondo periodo sono il motivo principale del primo
strappo (32-20 al 20). La ripresa si apre con uno 0-10 che
rime3e Varese alle calcagna. Ben presto, per, le sestesi
tornano ad allargare la forbice e possono controllare con
suciente tranquillit nel nale. "Giocare con il Geas
non mai facile amme3e coach Zano&i -, per sicit e
per tecnica. Noi abbiamo fa3o cose buone in situazioni
dicili, abbiamo anche difeso bene in diverse occasioni.
Abbiamo per concesso secondi tiri che hanno vanicato
il lavoro precedente in fase difensiva e are3ato tiri, in
fase oensiva, quando invece dovevamo giocare pi di
squadra. Forse qualche cosa in pi potevamo farla, anche
se queste non sono di certo partite facili".
IL PUNTO U19 - 6 TURNO
Biassono passa ad Albino (61-67) e man2ene la scia del Geas.
Passo avan2 per Canegrate che vince in casa di Milano Stars (5055). Cant domina il S. Gabriele (62-39) e raggiunge Varese ma ha
anche un recupero da disputare. CLASSIFICA: Geas 12; Biassono
10; Canegrate 8; Varese, Cant* 6; Albino 4; MiStars*, S. Gabriele 0. PROSSIMA PARTITA: riposo per lImmacolata.

Sopra: Paola Bosoni (U19).


So4o: una curiosa immagine
delle U17 a Costa, con coach
Ferri che aiuta Lanzani
a difendere...

66-66 pari a 1 secondo dalla ne. Gioco fermo. Poi un


schio, quello dellarbitro pi lontano, mentre il collega sta
colloquiando con Lilli Ferri che ha chiesto un chiarimento.
Fallo tecnico alla panchina varesina. Frigerio va in lune3a e
me3e a segno lunico tentativo a sua disposizione: Costa
vince, Varese recrimina per un tra3amento non meritato, e
lopportunit di un colpo grosso che svanisce non per
demeriti sul campo. "Moralmente non abbiamo perso
spiega amareggiata coach Lilli Ferri - , per neanche vinto e
non sapremo mai come sarebbe nito. Costa non ha rubato
nulla. solo dicile capire perch un dire3ore di gara, in
un contesto del genere, abbia voluto fare il protagonista.
Meritavamo un nale diverso. De3o questo, la mia squadra
ha notevoli margini di miglioramento e ci concentreremo su
questi per il prosieguo del campionato". Il resto della gara
racconta di un equilibrio quasi costante, con lunica
eccezione della fuga bosina di inizio ripresa (+9) per presto
riassorbita dalle padrone di casa. Come consolazione, arriva
la notizia che Morena Amato convocata al raduno
regionale di Azzurrina, domenica 7.
IL PUNTO U17 - 5 TURNO
Risultato pesante per la classica: invece che quarta, Varese si ritrova
quinta a -4. Milano Stars a valanga in casa della Pro Patria (32-61), le
solite Geas e Biassono fanno bo4no. CLASSIFICA: Biassono, Geas 10;
MiStars, Costa 8; Crema, Varese, Albino 4; Pro Patria 2; Vi3uone, S.
Gabriele 0. PROSSIMA PARTITA: S. Gabriele-Varese, gioved 11: occasione propizia contro una classica rivale che per vuol risca3arsi.

U15 REG./NO - Scatenate

U14/NO - Fanno paura

U13/NO - Da crescere

NO.VA VEDANO - S. PIO X MI 90-44

NO.VA VEDANO - S. VITTORE O.


100-20 (45-7)

CANEGRATE - NO.VA VEDANO


43-27 (23-13)

VEDANO:Sonzini A. 6, Travaglini ne, Marze3a 7,


Fontanel 12, Latera 10, Sonzini I. 20, Della Bosca A.
6, Muraca 23, Prina 14, Pertusi 2. All. Scaramelli.

VEDANO: Amato 13, Colombo 4, Bonina 4, D'Oppido 5, Herranz 1. All. Bo4-Elli.

VEDANO: Berengan 9, Sonzini 4, Croci 9, Bonaria 6,


Fontanel 14, Sanese 8, Scalamato 13, Alesina, Martarelli, Latera 12, Tabachniko 4, Muraca 11. All. Rech.
Vedano non lascia scampo al San Pio e
conferma la propria imba&ibilit. Tu3o facile
per le ragazze di Rech in una gara a senso
unico: La NoVa, n dalle prime ba3ute, spinge
sullacceleratore e la partita prende subito una
strada ben precisa. Il vantaggio delle padrone
di casa va via via dilatando, unoccasione per
provare a lavorare per tu3i i quaranta minuti
di gioco sullintensit difensiva e le
ripartenze, cercando poi di replicare la stessa
concentrazione anche sul fronte oensivo. Le
U15 sono cos seconde in classica dietro alla
Virtus Cornaredo, anchessa imba3uta ma con
una gara giocata in pi. Ora il torneo
osserver un turno di riposo per il ponte
dellImmacolata. Si torna in campo sabato 13
dicembre quando le vedanesi saranno
impegnate a Busto Arsizio contro lAntoniano,
sodalizio che rievoca la formazione che disput
la serie A1 no a met degli anni 90.

Prime e imba&ute:
questo il responso nale
della prima fase in cui le
ragazze di Marta
Scaramelli hanno
dominato in lungo e in
largo il proprio girone.
Copione gi visto quello
andato in scena nel
match con le giovani
Le U14 si danno la carica.
ragazze di San Vi3ore
Olona. Il 27-0 del primo
quarto abbastanza
eloquente per denire le diverse forze in campo
e per chiudere con ne3o anticipo la contesa. Ora
le prime qua3ro classicate di ciascun
raggruppamento saranno suddivise in altri 6
gironi (gare di andata e ritorno); l11 dicembre
verranno comunicati gli accoppiamenti.

Esordio senza vi3oria per la NoVa. La


formazione allenata da Ma3ia Bo3i e Giulia Elli,
infa3i, paga la fase di rodaggio ancora in corso,
un avvio a rilento e un paio di assenze. Il 14-2
dei primi dieci minuti di gioco, quando Vedano
fatica a sviluppare il proprio gioco oensivo,
danno a Canegrate un discreto margine.
Nonostante negli altri tre periodi di gioco ci sia
un sostanziale equilibrio, le ospiti non riescono
pi a me3ere in pericolo il vantaggio delle
neroarancio. Va per so3olineata la buona prova
del capitano Gaia Amato. Ora abbiamo bisogno
che tu3e le compagne si sentano ugualmente
coinvolte nel gioco spiega la vice-allenatrice
Giulia Elli - , sia in a3acco che in difesa. C per
da dire che stiamo gi iniziando a migliorare e
col tempo le cose potranno solo che andare in
maniera pi soddisfacente. Il secondo impegno
sar quello di domenica 7 contro Vi3uone.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B2 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi4uone
Hanno scri4o su questo bolle5no: Manuel Beck, Giovanni Ferrario - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it