Sei sulla pagina 1di 1

La Cronaca dello Sport G IOVEDI 7 GENNAIO 2010

28
PRIMA DIVISIONE / CREMONESE

Doppia seduta ieri per i grigiorossi. Oggi test amichevole a Pontevico (14.30)

Cremo, emergenza in difesa


Bianchi è squalificato e ieri Sales non si è allenato:c’è il “buco”a destra
S
e non ci pensa il calendario a
riscaldare il gelido inizio di MERCATO IN USCITA
2010 alla Cremonese (Si co-
mincia con un doppio turno casalin-
go contro due outsider come Paga-
nese e Sorrento, prima di far visita al
Il giovane francese Zerzouri
modesto Lecco), ecco che ci si met-
tono le assente, certe e probabili, che
come spesso accade si concentrano
ceduto in prestito al Como
in un’unica zona del campo. Stavolta
tocca al settore destro della difesa.
Bianchi, infatti, è squalificato e do-
menica guarderà i compagni dalla
tribuna e sales, il suo sostituto natu-
rale, ieri non è riuscito ad allenarsi a
causa di un’unghia incarnita. Il gio-
vane terzino è apparso piuttosto do-
lorante e si è limitato ad una seduta
di fisioterapia. Nel caso non riesca a
recuperare per Venturato si tratterà
subito di affondare la mano nel cilin-
dro per trovare una soluzione e ridi-
segnare la linea difensiva. Tra le ipo-
tesi quella meno probabile preve-
drebbe di dirottare uno dei tre cen-
trali a disposizione (Cremonesi) sul-
la destra. Le alternative sono lo
schieramento di un mancino contro-
mano (Rossi o Malacarne) oppure
ancora l’arretramento di un centro-
campista. In questo caso l’indiziato
numero uno potrebbe essere il jolly
Tacchinardi piuttosto che Gori.
Per il resto l’ossatura della squadra
sarà la stessa che ha chiuso in scia al Simone Sales si è fermato per un problema ad un’unghia del piede destro
Novara l’anno vecchio, con il solito
ballottaggio in avanti tra Coda e
Musetti come spalla di Guidetti e i suoi alternando i meccanismi del ne lasciato al caso in casa grigioros- In attesa di riuscire a piazzare i la serata di ieri del presidente la-
Zanchetta (ieri, leggermente affati- possesso palla nella metacampo of- sa. D’altra parte con 5 punti da re- ben noti “colpi” del mercato in riano Di Bari che ha voluto chiu-
cato, ha rallentato nell’ultima parte fensiva, a improvvisi break a chiama- cuperare è obbligatorio sfruttare al uscita di questa sessione invernale, dere in fretta l’affare per poter
di allenamento) in cabina di regia. ta per la copertura delle diverse zone massimo il calendario favorevole di Carotti in primo luogo, poi il gio- schierare già domenica il fantasi-
Insomma quello di mister Ventura- del campo: situazione tipica in cui questo mese, per tentare di arrivare vane Porcu ed eventualmente sta transalpino.
to è soprattutto un lavoro di consoli- l’avversario si chiude per tentare di ai momenti caldi con un distacco ri- Mauri, la Cremonese ha trovato Soddisfatto il dg grigiorosso Tu-
damento dei meccanismi già ben colpire con improvvisi contropiede dotto. Dunque grande attesa per ieri una sistemazione per un altro rotti: “Questa soluzione dà al ra-
collaudati negli ultimi sei mesi di la- una volta recuperata palla. l’impegno di domenica contro la Pa- giocatore che a Cremona trove- gazzo l’opportunità di giocare con
voro. In particolare ieri pomeriggio, L’allenamento è poi continuato ganese, a cui la truppa grigiorossa si rebbe poco spazio (anche nell’otti- più continuità e di crescere. Que-
dopo la seduta atletica del mattino con una serie di partitelle su campo avvicina con la consueta amichevole ca dell’arrivo di un attaccante per sto è un vantaggio anche per noi.
in palestra, il tecnico grigiorosso si è ridotto sotto gli occhi vigili dei pre- del giovedì. Oggi l’appuntamento è a completare il reparto). Ovviamente lo seguiremo da vici-
concentrato sui movimenti dei re- paratori atletici che chiedevano ai Pontevico, per il test contro la locale Si tratta del giovane franco-ma- no”.Il ventenne transalpino era
parti insistendo su ampiezza della grigiorossi la massima intensità, mo- formazione di prima Categoria. Ulti- rocchino Redouane Zerzouri, stato tesserato in novembre dopo
manovra e intensità nella fase difen- nitorata grazie ad un sistema infor- mo banco di prova per le alternative passato in prestito al Como. un lungo periodo di prova.
siva nel momento in cui l’azione matizzato di rilevamento delle fre- di Venturato. Decisivo il blitz a Cremona nel- f.g.
d’attacco sfuma. Così il mister allena quenze cardiache. Nulla dunque vie- Filippo Gilardi

Settore giovanile / L’INTERVISTA


Berretti, il “serbatoio” dei talenti
Montorfano:“Lavoriamo per riportare il vivaio ai massimi livelli”
CREMONESE - Al giro di boa di che son saliti di categoria. Il gruppo
metà stagione, mister Montorfano dei ’92, assieme ai ’91, sta riconfer-
tira le somme sul campionato Berret- mando le qualità espresse lo scorso
ti e sul comportamento della sua anno.”
squadra. Da diversi anni la Cremone- Qual è il vostro obiettivo? “Il no-
se si posiziona sempre nelle zone alte stro compito è quello di far sì che i
della classifica. L’anno scorso le finali ragazzi possano migliorare per poter
e quest’anno (finora) la terza posizio- far parte della prima squadra. Questo
ne. Bisogna però ammettere che que- è l’obiettivo primario; sicuramente le
sto è un campionato particolare, visti vittorie e la posizione nei piani alti
i numeri da capogiro dell’imbattutto della classifica fanno piacere, ma
Pergocrema, 10 vittorie e 2 pareggi. questo passa in secondo piano. Devo
Mister, che idea si è fatto di questo dire che nel settore giovanile ci sono
campionato? “Certamente il nostro è alcuni giocatori che hanno delle po-
un girone molto difficile: ci sono tenzialità”. Ci può fare qualche no-
squadre importanti come il Milan, il me? “Preferisco di no. Ci sono alcuni
Brescia e l’Atalanta. E poi c’è la sor- elementi che già si allenano con la
presa Pergo. In questo caso, però, il prima squadra, come Donida e Rossi;
dubbio è che abbiano giocato con per quanto riguarda gli altri, preferi-
molti elementi della prima squadra. sco non sbilanciarmi”.
La differenza l’hanno fatta Gherardi Numeri alla mano, il vostro attacco
e Anastasi, pur rimanendo una buona ha realizzato poco meno delle stesse
formazione. Finora – specifica mister Montichiari, che il campionato Allie- ciò avvenga. Il presidente Arvedi, in reti delle capolista, mentre ha incas-
Montorfano – ho visto tante buone vi e Giovanissimi nazionali è molto primis, crede nel settore giovanile e la sato più del doppio dei gol. A cosa
squadre, tranne Salò che, ripescata più difficile; inoltre il livello del giro- dimostrazione è la volontà di costrui- imputa questo squilibrio tra retro-
all’ultimo, non è riuscita ad attrezzar- ne lombardo, a livello di qualità, è re un cento sportivo che ne aumente- guardia e reparto avanzato? “Questa
si in previsione di un campionato così certamente il migliore che c’é in Ita- rebbe lustro e importanza. Il nostro è una delle cose sulle quali son più
impegnativo. E’ un campionato equi- lia. Il compito della Cremonese è compito – insiste Montorfano – è rammaricato. In difesa hanno spesso
librato: noi abbiamo, mi passi il ter- quello di collocarsi in una fascia alta quello di costruire un settore giovani- giocato i ‘92 e, anche se ci sono state
mine, ‘ciccato’ solamente la gara col e cercare di creare un settore giovani- le importante, affinché la Cremonese delle disattenzioni generali e dei gol
Carpenedolo; le altre sono state di- le di qualità che possa competere con si riappropri di quel blasone e di quel incassati in maniera roccambolesca,
sputate tutte a un buon livello”. quello di società che hanno la possi- prestigio che aveva negli anni ‘80”. si è forse pagata la mancanza di espe-
Qui sopra il tecnico della Berretti Delle tre squadre maggiori del set- bilità di fare acquisiti e investimenti Lo scorso anno la squadra più for- rienza. Ma ci può stare. Questo è un
Mario Montorfano, ex difensore tore giovanile la Berretti è quella che diversi dai nostri. Ora – prosegue te erano gli Allievi, il gruppo che dato molto importante e – conclude
e già allenatore della prima squadra sta andando meglio: qual è il suo se- Montorfano – siamo lontani dal com- adesso si sta confermando anche nel- il mister – dobbiamo lavorare per
A destra una formazione dei baby greto? “Bisogna tener presente, e petere con questi club, anche se ci la categoria superiore. C’è stato qual- porre rimedio”.
grigiorossi nel girone d’andata glielo dico per l’esperienza avuta a sono le condizioni favorevoli affinché che innesto? “Sono gli stessi ragazzi Fabio Tumminello