Sei sulla pagina 1di 17

Workshop GECoS Piacenza/Tabiano Terme

28/29 Settembre 2009

Separazione gas acidi da GN

Impiego di celle a combustibile ad


ossidi solidi (SOFC) in impianti di
gassificazione da carbone
Nome
relatore
Vincenzo Spallina Dipartimento di
Energia

Separazione di gas acidi da Gas Naturale


Analisi Bibliografica dei processi di separazione dei gas acidi (principalmente
H2S, CO2 e N2) da una corrente di gas naturale e analisi di sistemi di
valorizzazione dellH2S

La ricerca bibliografica si focalizzata finora su:


- Schemi di impianto di separazione di gas acidi innovativi sia per i solventi che
per i flussi di lavoro e le condizioni operative:
- Assorbimento ad alta temperatura (processo Benfileld con carbonati di
Potassio)
- Assorbimento fisico (processo Selexol, Morphysorb)
- Separazione Criogenica (Controlled Freezing Zone)
Processi di valorizzazione dellH2S commercialmente non dimostrati:
- S-I cylce splitting: produzione di H2 attraverso reazioni intermedie tra H2S, I2
e H2SO4 e H2O
- Super - adiabatic decomposition: produzione di H2 tramite ossidazione
parziale dellH2S;
Nome relatore
Vincenzo Spallina Dipartimento di Energia

Separazione di una miscela CO2 CH4 per mezzo CFZ

 Il sistema (Controlled Freezing Zone prevede una


colonna suddivisa in tre sezioni:
I consumi specifici sono pari a:
 0,456 MJe/kgCO2_separata

 1,237 MJe/kgCH4_prodotta
EFFICIENZA DI RECUPERO (CH4) E RIMOZIONE (CO2)
CFZ
DEPG
MDEA
0,9985
0,9878
0,9987
CH4_sales gas/CH4_inlet gas
CO2_vent gas/CO2_inlet gas
0,9875
0,9894
0,9974

 I consumi della CFZ risultano inferiori del 55% e 38% rispetto ai processi Selexol e MDEA
Nome relatore
Vincenzo Spallina Dipartimento di Energia

CONTESTO SCIENTIFICO E LETTERATURA per gli IGFC

Autori

anno Taglia
(MW)

Gassificatore

TSOFC
(C)

Fuel
Utilization
(%)

V
(V)

el
(%)

Parsons et al.
(NETL)

2002

640

E-Gas (Destec)

1000

85

56.4%

Ghosh and De

2003

20

GE+HGCU

850-1100

0.91-0.96

47.5-54.6

Kivisaari et al.

2004

30

Prenflo

1000

85

0.725

43.3-46.7

Verma et al.

2006

350

Fluidized bed

800

85

0.75

50.6-52.9

Minh (GE)

2006

500+

GE - Gasifier

800

80

0.75

50 (HHV)

80

0.75

43.3-47.1
52.1-53.0

50 (HHV)

85

0.71-0.753

55.1-59.6

Liese
(NETL)

E-Gas
2009

700/800

Vora
(Siemens)

2008

170

Romano et al.
(Polimi)

2009

800
900-1000

500

Shell Gasifier

Nome relatore
Vincenzo Spallina Dipartimento di Energia

900

CONFRONTO A DIVERSO COMBUSTIBILE

SOFC fuel
A - NG
B - NG + steam*
C - NG syngas**
D - Coal syngas

Composition (%mol) SOFC inlet


Ar CH4 CO CO2 H2 H2O N2
- 100.0 - 33.3 - 66.7 - 1.8 14.4 4.6 61.3 17.9 0.7 - 47.8 1.6 24.3 20.3 5.3

LHV
MJ/kg
50.0
15.4
18.8
9.4

- metano + vapore (S/C=2)


- syngas da SR (S/C=2)

140

LHV effettivo della SOFC


.

Analisi preliminare di 4 diversi


combustibili alimentati nella SOFC con
lo stesso input termico:
- metano (100%)

Sensible heat

- syngas da coal gasification

Fuel LHV at outlet

120

% of fuel LHV thermal input

Electricity

I casi hanno le stesse condizioni


operativi in modo da isolare gli effetti
delle reazioni termodinamiche

100
40.5%

36.9%
36.9%

80

35.7%
7.6%

15.6%

60
15.6%

16.8%

40
51.9%

47.5%

47.5%
47.5%

20

0
NG

NG+H2O

Syngas from SMR Syngas from coal


gasification

Nome relatore
Vincenzo Spallina Dipartimento di Energia

Leffetto dello SR (reazione


fortemente endotermica)
aumenta LHV (casi A e B)
trasferendo parte del calore
prodotto nella FC in energia
chimica del combustibile

MODELLO DI SOFC Assunzioni


T_funz (C)

800

VSOFC_ref , V

0.75

p_anodo, %

p_catodo, %

T_cella max, C

100

Efficienza el., %

97

SOFC
cathode
anode

prif, bar

14.03

Trif, C

800

(xH2/xH2O)rif

0.1378

pO2rif, bar

2.4635

Reference Case

Eiettore (doppio effetto):


-Limitare il T della SOFC a massimo 100
C (effettua il preriscaldamento di aria e
syngas);
-Nel caso del syngas leiettore serve ad
aumentare la concentrazione di H2O per
evitare il deposito di C;

Nome relatore
Vincenzo Spallina Dipartimento di Energia

x
R T xH 2 xH 2O,ref 1
1
P
V =
ln
+ ln O2 + ln
2F xH 2,ref xH2O 2 xO2,ref 2 Pref
da Nerst equation

TIPOLOGIA DIMPIANTO CASO (A), (B), (C), (D), (E)


a ir s e p a ra tio n
s e c tio n
11

w a ste
n itro ge n
O2

d ry c o a l

coal
fe ed in g

10

F C m o d u le s
n e tw o rk

a ir

AS U

SO FC

N2

c a th o d e
anode

e .m .

p o w e r is la n d

g a s ific a tio n
is la n d
EVA+SH

s te a m to
H P tu rb in e

1 7 0 b a r w a te r

L P ste am to M D E A
a n d s o u r w a te r
strip p e rs

ECO

to c o a l
d rie r

sla g

dry s olids
rem ov al

syngas
tre a tin g
COS
h yd r.

fro m
s yn g a s
co o le r

saturator

e.m .

he a t re co ve ry s te a m g en e ra tor

HP

LP

fro m H P
d ru m

AGR
to d e a e ra to r

Nome relatore
Vincenzo Spallina Dipartimento di Energia

c o n d e n s er

Caso A

CASO (A)

fuel cell modules network

Il syngas umidificato solo per


effetto del ricircolo allanodo:
- aumento della Tin_SOFC
(fino a 740C per evitare la
formazione di C in ingresso
SOFC)

SOFC
cathode
anode
from Syngas
Pre-Heating:
T: 330C
p: 35.94 bar

-Elevata della frazione di


ricircolo=> elevate pdc
nelleiettore del syngas

from Air Compressor


p: f(pSOFC, Dp ejector)
T: f(p)

-Diminuizione del P_SOFC


-Elevata quantit di aria => TIT
molto bassa

Nome relatore

CASO (B) e (C)

fuel cell modules network

Il syngas umidificato attraverso una


portata di vapore estratto dalla turbina:

SOFC
cathode
anode

- diminuisce leffetto del ricircolo (pdc ej


contenute e Tin_SOFC 700C)
from Syngas
Pre-Heating:
T: 330C
p: 35.94 bar

- Aumento della tensione di cella;


- Aumento delle temperature del CC;
- Nei casi a Uf basso sono stati studiati
anche schemi dimpianto con HRSG e 3
ldp (HP 130 bar) e adeguata
riorganizzazione dei flussi nei Syngas
Coolers (caso C)

from Air Compressor


p: f(pSOFC, Dp ejector)
T: f(p)

from hp Steam Turbine


T: cc 500 C
P: 40 bar
m: f(S/C ratio)

- Per Uf elevati, il caso (A) e (B) tendono


a coincidere;

Nome relatore

Caso D
CASO (D)
fuel cell modules network

Parte del syngas inviato al


combustore by-passando la FC in
modo da ottenere una TIT pari a
1335C:

SOFC
cathode
anode

-HRSG con 3 ldp (130/54/4);


-La potenza prodotta ripartita
diversamente tra FC (minore), GT
(molto maggiore), ST (maggiore);
-Limpianto economicamente
vantaggioso (si riduce la quantit
di syngas che va alla SOFC e
quindi le dimensioni del FC
modules network);

from Syngas
Pre-Heating:
T: 330C
p: 35.94 bar

syngas by-pass:
p: 35.94 bar
m: f(TIT)

-Il CC maggiormente efficiente;

Nome relatore

from Air Compressor


p: f(pSOFC, Dp ejector)
T: f(p)
from hp Steam Turbine
T: cc 500 C
P: 40 bar
m: f(S/C ratio)

Caso E

CASO (E):

fuel cell modules network

I Gas in uscita dalla SOFC sono


raffreddati fino a 600C per
limitare il problema del piping ad
HT:
- diminuisce la frazione di syngas
di ricircolo
-Diminuiscono le pdc dellej.

SOFC
cathode
anode
from Syngas
Pre-Heating:
T: 330C
p: 35.94 bar

- diminuisce S/C ratio => aumenta


il vapore estratto dalla turbina
- aumenta P_SOFC

from Air Compressor


p: f(pSOFC, Dp ejector)
T: f(p)
from hp Steam Turbine
T: cc 500 C
P: 40 bar
m: f(S/C ratio)

-LHE riscalda il syngas oltre i 600


C incorrendo in problemi di metal
dusting => adozione di HE
adeguati (ceramici).

Nome relatore

Prestazioni (caso A, B, C)

Plant efficiency, % .

55

54

V=0.817V
TIT=1335C
pSOFC =23.5 bar

0.809V
1177C
21.6 bar
41.7%

0.799V
1073C
19.9 bar
45.5%

%P SOFC =37.0%

53

0.781V
847C
21.3 bar
56.1%

0.795V
941C
22.0 bar
51.7%

0.808V
1104C
23.1 bar
45.6%

52

0.759V
715C
12.3 bar
59.1%

no steam injection, 2L-HRSG

51

0.766V
748C
10.5 bar
56.3%

steam injection, 2L-HRSG


steam injection, 3L-HRSG

0.765V
787C
20.9 bar
59.6%

0.747V
743C
20.3 bar
62.3%
0.724V
711C
19.9 bar
64.1%

0.750V
697C
14.0 bar
61.3%

0.738V
686C
15.6 bar
63.0%

0.720V
677C
16.9 bar
64.4%

50
40

50

60

70

Fuel utilization, %

Nome relatore

80

90

100

Prestazioni (caso D)

Plant efficiency, % .

54.5

caso C
26.0%
0.808V
23.0 bar
32.7%

%by-pass=0%
V=0.817V
pSOFC =23.5 bar

54.0

caso D
49.8%
0.782V
21.5 bar
27.8%

caso B

%PSOFC =37.0%

53.5

caso A

63.3%
0.727V
19.7 bar
23.0%

53.0
45

55

65

75

Fuel utilization, %

Nome relatore
Vincenzo Spallina Dipartimento di Energia

85

95

Caso E

Nel caso E (raffreddamento dei gas esausti per


evitare il piping ad HT); il confronto tra i casi
stato condotto tenendo costante lUf e la portata
di vapore (altrimenti si rischia di svuotare
totalmente la TV, variando la Tin_SOFC (e
dunque la quantit di gas di ricircolo);
-A pari Uf e portata di vapore (senza by pass) il
rendimento passa da 53.53% (caso B) a 52.5
(caso E);
- nei casi con by-pass (caso D) il rendimento
scade di 0.7 punti percentuali, passando da
54.18% a 53.44%(caso E);

Nome relatore

SVILUPPI FUTURI

Work in Progress
- Analisi e ottimizzazione di IGFC ad alta temperatura (1000C)

- Analisi Termodinamica di IGFC con sistemi di cattura della CO2:


- sistemi di cattura tramite oxy-fuel;
- sistemi di cattura pre SOFC (per mezzo di Selexol o ammine);
- sistemi di cattura post SOFC;

Nome relatore
Vincenzo Spallina Dipartimento di Energia

Una idea futuristica??

source: General Electric

Nome
relatore
Vincenzo Spallina Dipartimento di
Energia

grazie per lattenzione!!!

Nome relatore
Vincenzo Spallina Dipartimento di Energia