Sei sulla pagina 1di 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

ECOMACCHINE S.p.A.
Via Vandalino 6
10095 Grugliasco (TO)
Tel.: +39.0114028611
Fax: +39.0114028627
Email: ecomacchine@ecomacchine.it
Web: www.ecomacchine.it

DISIDRATAZIONE FANGHI: POLIPREPARATORI


I poli preparatori di ns. produzione sono idonei per disciogliere
- I polieletroliti in polvere e/o in emulsione
Alcuni modelli della serie P12B sono semiatutomatici altri della serie P12C sono completamente
automatizzati.
N 3 modelli hanno la preparazione in una vasca completamente separata dalla maturazione e
stoccaggio.
Le vasche di preparazione , maturazione e dosaggio hanno volumi variabili da 1.000 a 10.000 litri
Le tramoggie hanno un volume di 70 o 200 litri.
Le tramogge possono essere corredata di resistenza anticodensa.
I mixer sono tutti tripala a giri lenti

1 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

POLIPREPARATORE

Utilizzo

Dissolvere in acqua il polielettrolita.

Caratteristiche

la macchina costituita da una tramoggia che contiene il polielettrolita e una o


pi vasche di preparazione, maturazione, stoccaggio.

Funzionamento
Costruzione

in acciaio inox.

Opzionale

Sistema per disciogliere il poli in emulsione


Sistema di caricamento pneumatico della polvere
Resistenze anticondensa per la tramoggia del poli
Scaletta e ballatoio

2 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

Caratteristiche tecniche dei poli preparatori automatici per poli in polvere


Modello

EM
P12C3/3

EM
P17C3/3

EM
P20C3/3

EM
P25C3/3

EM
P30C/3/3

EM
P50C3/3

EM
P100C3/3

70

70

70

70

70

100

200

2000

2500

3000

5000

10000

Volume tramoggia

:lt

Volume delle vasca di


preparazione, maturazione e
stoccaggio:

lt 1200 1700

Portata dosatore a coclea

: gr/h 500-5000 500-5000 500-5000 500-5000 750-7500

750-7500 800-12000

portata acqua media continua

: m3/h 0,2-1

0,2-1,5

0,2-2

0,2-2,5

0,2 - 3

0,5-5

0,5-10

prevalenza acqua di
preparazione

:
20
m.c.a.

20

20

20

20

20

20

Potenze installate coclea

: kW

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

0,22

Potenze installate agitatori

: kW

3 x 0,37

3 x 0,37

3 x 0,37

3 x 0,37

3 x 0,37

3 x 0,75

3 x 0,75

Caratteristiche tecniche dei poli preparatori semi-automatici per polvere


Modello

EM P12B1/1

EM P20B1/1

Volume tramoggia

: lt

70

70

Volume della vasca di preparazione, maturazione e stoccaggio

: lt

1200

2000

Portata dosatore a coclea

: gr/h

500-5000

500-5000

: m3/h

0,2-1

0,2-1,5

Acqua
portata acqua media continua
prevalenza acqua di preparazione

: m.c.a.

20

20

Potenze installate coclea

: kW

0,22

0,22

Potenze installate agitatori

: kW

1 x 0,75

1x 0,75

Caratteristiche tecniche dei poli preparatori automatici per polvere


A vasche sovrapposte
Modello
Volume tramoggia

: lt

Volume della vasca di preparazione

EM P612D2

EM P822D2

70

70

EM 1841D2-3
2x 70

650

850

2 x 900

Volume della vasca maturazione e stoccaggio

: lt

1250

2000

4100

Portata dosatore a coclea

: gr/h

500-5000

500-5000

5000-24000

portata acqua media continua

: m3/h

0,2-1,5

0,2- 2

0,2-3

prevalenza acqua di preparazione

: m.c.a.

20

20

20

Potenze installate coclea

: kW

0,22

0,22

2x 0,22

Potenze installate agitatori

: kW

1 x 0,37

1x 0,75

2x 0,37
1x1,1

3 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

DISIDRATAZIONE FANGHI CON FILTRO PRESSE


A NASTRI CONFLUENTI
Serie "200"

Descrizione del filtro a nastri


I filtri della serie 200 sono caratterizzati da una struttura semplice e lineare atta a garantire un alto
livello di affidabilit ed economicit di gestione.
La nostra macchine utilizzabile per ogni tipo di sospensione acquosa: nella disidratazione di fanghi
urbani, industriali e nell'ambito di processi produttivi (industria chimica, alimentare, ecc.)
I filtri della serie 200 vengono prodotti in pi versioni in funzione delle caratteristiche e della quantit
di fango da disidratare.
Le caratteristiche identificative dei vari modelli prodotti sono:
Quantit RULLI pressatori:
5 7 9 11
Larghezza tele filtranti:
1000
1500
2000
2500

3000

ACCESSORI a bordo:
- Buratto predisidratatore
- Miscelatore piccole portate
- Miscelatore grandi portate
- Miscelatore fanghi pesanti

4 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

1. TELAIO PORTANTE.
In acciaio al carbonio, realizzato con tubi a sezione rettangolare di
notevole spessore irrobustiti e saldati in modo da formare un insieme
rigido e perfettamente livellato. Tutto il complesso viene trattato, previa
sabbiatura grado SA 2,5, con lega zinco-alluminio a caldo e
successivamente rivestito da uno strato di resina poliuretanica
bicomponente. La bulloneria in acciaio inox A2 AISI 304.

2. RULLI
Dotati di struttura rigida con perni e flange piantate a caldo. Sono
dimensionati per una tensione lineare di 8 kg/cm. I rulli pressatori,
tenditori, di trasmissione e correttori di traiettoria sono rivestiti da uno
strato di 8mm. di gomma rettificata. I rulli di prestrizzaggio sono
realizzati in acciaio rivestito in rilsan.

3. CUSCINETTI.
Tutti i rulli sono supportati da cuscinetti a rulli (montaggio a caldo)
ampiamente dimensionati per garantirne una vita di almeno 75.000 ore.

4. TELI FILTRANTI.
In poliestere ad anello chiuso o, a scelta del cliente, con giunzione clipper
in acciaio inossidabile protette da resine epossidiche.

5. SISTEMA TRAZIONE TELI.


Costituito da un motovariatore epicicloidale collegato ai rulli traenti da
corone dentate e catene protette da carter.

6. SISTEMA VARIAZIONE VELOCIT TELI


Sistema servoazionato per variare la velocit dei teli filtranti da quadro di
controllo.

5 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

7. SISTEMI DI GUIDA TELI


Di tipo pneumatico con palpatori ad azione proporzionale in grado di
mantenere costantemente centrati e sovrapposti i teli filtranti.

8. SISTEMA DI TENSIONE TELI


Con tenditori di tipo pneumatico, con molle ad aria che mantengono i teli
in tensione.

9. SISTEMI DI LAVAGGIO TELI


Costituito da tubi collettori, dotati di ugelli che possono essere puliti
ruotando un apposito dispositivo a spazzola manovrabile dallesterno. I
collettori sono protetti da carter che impediscono leffetto aerosol ed
inoltre raccolgono separatamente lacqua di lavaggio teli. Il tutto
realizzato in acciaio inox AISI 304.

10. VASCHE DI RACCOLTA ACQUA


Completamente realizzate in acciaio al carbonio e dotate di apposite
pendenze e tronchetti di scarico. A richiesta possono essere fornite in
acciaio inox AISI 304.

11. CANTILEVERS.
Il telaio dotato di appositi attacchi per collocare agevolemte i
cantilevers atti alla sostituzione delle tele quando queste sono ad anello
chiuso. I cantilevers sono forniti come optional.

12. IMPIANTO ELETTRICO E PNEUMATICO A BORDO MACCHINA


Inseriti in due diverse cassette stagne: l'impianto elettrico completo di
morsettiera per tutti i cavi di potenza e segnali; l'impianto pneumatico
completo di filtri riduttori e manometri per la regolazione dei teli e
dellintervento dei correttori di traiettoria. Tutti i conduit per i cavi elettrici
e per i tubi adduzione aria sono realizzati in PVC autoestinguente a
norma di legge.

13. SICUREZZA ED ALLARMI


La macchina dotata di interruttori in grado di dare allarme e blocco
qualora i teli tendano a spostarsi verso lesterno dei rulli (disfunzione
controllo di traiettoria teli). Per quanto riguarda la sicurezza, la macchina
protetta da una gabbia composta da pannelli laterali scorrevoli
(marchio CE).

6 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

PRINCIPI DI PROCESSO E FUNZIONAMENTO


1a) BURATTO PREDISIDRATATORE
Costruito completamente in AISI 304, utilizzato oltrech per miscelare il fango e il
flocculante, anche per lallontanamento dellacqua liberatasi dalla sospensione per
filtrazione sulla tela del buratto. Su fanghi diluiti si ottengono incrementi di resa del
filtro a nastro anche del 60%

1b) OMOGENEIZZATORE MOTORIZZATO (PICCOLE PORTATE)


Realizzato in acciaio, dotato di un corpo cilindrico e di una girante in grado di
miscelare intimamente il fango con la soluzione di polielettrolita. In tal modo si ottiene
una sospensione di fiocchi in grado di cedere rapidamente lacqua libera sul telo
filtrante. adatto per piccole portate di fango.

7 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

1c) OMOGENEIZZATORE MOTORIZZATO (GRANDI PORTATE)


A differenza del precedente montato esternamente alla macchina e la girante
comandata da un motovariatore. adatto per grandi portate di fango.

8 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

PRINCIPI DI PROCESSO E FUNZIONAMENTO


2) DISTRIBUZIONE DEL FANGO E DRENAGGIO A GRAVIT.
Il fango, che stato precedentemente ispessito nel buratto (o miscelatore
motorizzato), viene convogliato in un bacino collocato tra il rullo tenditore della tela
inferiore e linizio della zona di drenaggio a gravit. Tale bacino ha la funzione di
distribuire uniformemente il fango su tutta la larghezza della tela. A tale scopo
dotato in uscita di una pala regolabile in altezza ed inclinazione, che spiana il fango
trascinato in avanti dalla tela, il quale, subendo un primo schiacciamento, si
distribuisce uniformemente e comincia a drenare a gravit.
3) PRE-STRIZZAGGIO
Dopo la fase di drenaggio a gravit, il fango attraversa una zona di prestrizzagio ove,
per effetto di una serie di sette rulli folli registrabili posizionati sia sopra che sotto le
tele, si determina un primo leggero serpeggiamento dello strato fangoso, utile per
estrarre una discreta quantit dacqua prima che il fango raggiunga la zona di
pressatura vera e propria.

4) PRESSATURA
Il fango, frapposto ai teli, viene gradualmente pressato man mano che avanza
avvolgendosi e svolgendosi su rulli di diametro decrescente. Gli elementi che
determinano elevati rendimenti in fase di pressatura sono sinteticamente i seguenti:
- Buona permeabilit della tela, che deve essere scelta in funzione del tipo di fango da
trattare;
- Pressione elevata e crescente man mano che il fango avanza avvolgendosi e
svolgendosi sui rulli.

5) DISTACCO DEL PANNELLO


Alla fine del processo, quando le due tele filtranti si separano, il pannello fangoso,
ormai libero, tende da solo a staccarsi; lazione viene comunque completata
dalleffetto di due coltelli raschianti (uno per rullo).

9 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

10 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

Sicurezza ed allarmi
Le filtro presse della serie 200 prodotte nei vari modelli sono dotate di dispositivi di sicurezza in
regola con quanto previsto dalle Direttive UE 89-392 e successive modifiche, 91-368, 93-44, 93-68.

11 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

12 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

13 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

TELE AD ANELLO CHIUSO


La macchina progettata per permettere il montaggio di tele senza giunzione mediante
"CANTILEVERS" installabili agevolmente al telaio portante del filtro. Caratteristica peculiare delle tele
ad anello chiuso la maggiore durata rispetto alle tele con giunzione, riducendo in questo modo i tempi
e i costi di manutenzione della macchina.

14 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

15 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

VERSIONI
Le filtro presse della serie 200 vengono prodotte in 4 versioni:

Versione a 5 rulli

Versione a 7 rulli

16 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

Versione a 9 rulli

Versione a 11 rulli

17 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

ACCOPPIAMENTI

18 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

ACCOPPIAMENTI

19 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

ACCOPPIAMENTI

20 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

ACCOPPIAMENTI

21 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

DISIDRATAZIONE FANGHI CON FILTRO PRESSE


A NASTRI CONFLUENTI
Serie "400"

Descrizione del filtro a nastri


I filtri della serie 400 sono caratterizzati dalla economicit ottenuta mediante lottimizzazione del
progetto mirato allutilizzo di componenti semplici ed affidabili.
Gli impianti di disidratazione fanghi di piccole e medie dimensioni ottengono il massimo
soddisfacimento attraverso lutilizzo di queste macchine.I filtri della serie 400 vengono prodotti in pi
versioni in funzione delle caratteristiche e della quantit di fango da disidratare.
Le caratteristiche identificative dei vari modelli prodotti sono:
Quantit RULLI pressatori:
5 7 9
Larghezza tele filtranti:
800
1200
1600
2000

2500

3000

ACCESSORI a bordo:
- Buratto predisidratatore
- Miscelatore piccole portate
- Miscelatore grandi portate

22 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

23 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

1. TELAIO PORTANTE.
Costituito da due piastre di notevole spessore, in acciaio al carbonio (a
richiesta anche in acciaio inox AISI 304), unite da profilati e saldate per
formare un insieme rigido e perfettamente livellato. Tutto il complesso
viene trattato, previa sabbiatura grado SA 2,5, con lega zinco-alluminio a
caldo e successivamente rivestito da uno strato di resina poliuretanica
bicomponente. La bulloneria in acciaio inox A2 AISI 304.

2. RULLI
I rulli pressatori, tenditori, di trasmissione e scarico fango sono protetti
da metallizzazione a spruzzo e verniciatura con smalti poliuretanici
bicomponenti. Il rullo pressatore motorizzato ed i rulli correttori di
traiettoria sono rivestiti da uno strato di 8mm. di gomma rettificata (a
richiesta possono essere tutti gommati).

3. CUSCINETTI.
Tutti i rulli sono supportati da cuscinetti a sfera tipo Y ampiamente
dimensionati ed in grado di garantire assoluta impermeabilit.

4. TELI FILTRANTI.
Il filtro dotato di tele con giunzione a klipper protetto da resine
epossidiche.

5. SISTEMA TRAZIONE TELI.


Modelli con larghezza teli da 800/2000:
Costituito da un motovariatore a vite senza fine con regolazione
manuale della velocit, direttamente calettato al rullo.
Modelli con larghezza teli da 2500/3000:
Costituito da un motovariatore epicicloidale collegato al rullo traente da
corona dentata e catene protette da carter.

6. SISTEMA VARIAZIONE VELOCIT TELI


Di tipo pneumatico con palpatori ad azione proporzionale in grado di
mantenere costantemente centrati e sovrapposti i teli filtranti.

7. SISTEMI DI GUIDA TELI


Con tenditori di tipo pneumatico, con molle ad aria che mantengono i teli
in tensione.

8. SISTEMA DI TENSIONE TELI


Costituito da tubi collettori, dotati di ugelli che possono essere puliti
ruotando un apposito dispositivo a spazzola manovrabile dallesterno. I
collettori sono protetti da carter che impediscono leffetto aerosol ed
inoltre raccolgono separatamente lacqua di lavaggio teli. Il tutto
realizzato in acciaio inox AISI 304, ad eccezione dei carter di protezione
che sono realizzati in acciaio al carbonio (a richiesta anche in acciaio inox

24 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

AISI 304).

9. SISTEMI DI LAVAGGIO TELI


Completamente realizzate in acciaio al carbonio e dotate di apposite
pendenze e tronchetti di scarico. A richiesta possono essere fornite in
acciaio inox AISI 304.

10. IMPIANTO ELETTRICO E PNEUMATICO A BORDO MACCHINA


Impianto elettrico inserito in cassetta stagna completo di morsettiera per
tutti i cavi di potenza e segnali. La macchina inoltre dotata di impianto
pneumatico completo di filtri riduttori e manometri per la regolazione dei
teli e dellintervento dei correttori di traiettoria. Tutti i conduit per i cavi
elettrici e per i tubi adduzione aria sono realizzati in PVC autoestinguente
a norma di legge.

11. SICUREZZA ED ALLARMI.


La macchina dotata di interruttori in grado di dare allarme e blocco
qualora i teli tendano a spostarsi verso lesterno dei rulli (disfunzione
controllo di traiettoria teli). Per quanto riguarda la sicurezza, la macchina
protetta da pannelli reticolari e struttre di protezione in tutti i punti ove
loperatore possa, operando distrattamente, correre il rischio di ferirsi
(marchio CE).

25 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

PRINCIPI DI PROCESSO E FUNZIONAMENTO


1a) BURATTO PREDISIDRATATORE
Costruito completamente in AISI 304, utilizzato oltrech per miscelare il fango e il
flocculante, anche per lallontanamento dellacqua liberatasi dalla sospensione per
filtrazione sulla tela del buratto. Su fanghi diluiti si ottengono incrementi di resa del
filtro a nastro anche del 60%

1b) OMOGENEIZZATORE MOTORIZZATO (PICCOLE PORTATE)


Realizzato in acciaio, dotato di un corpo cilindrico e di una girante in grado di
miscelare intimamente il fango con la soluzione di polielettrolita. In tal modo si ottiene
una sospensione di fiocchi in grado di cedere rapidamente lacqua libera sul telo
filtrante. adatto per piccole portate di fango.

26 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

1c) OMOGENEIZZATORE MOTORIZZATO (GRANDI PORTATE)


A differenza del precedente montato esternamente alla macchina e la girante
comandata da un motovariatore. adatto per grandi portate di fango.

27 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

PRINCIPI DI PROCESSO E FUNZIONAMENTO


2) DISTRIBUZIONE DEL FANGO E DRENAGGIO A GRAVIT.
Il fango, che stato precedentemente ispessito nel buratto (o miscelatore
motorizzato), viene convogliato in un bacino collocato tra il rullo tenditore della tela
inferiore e linizio della zona di drenaggio a gravit. Tale bacino ha la funzione di
distribuire uniformemente il fango su tutta la larghezza della tela. A tale scopo
dotato in uscita di una pala regolabile in altezza ed inclinazione, che spiana il fango
trascinato in avanti dalla tela, il quale, subendo un primo schiacciamento, si
distribuisce uniformemente e comincia a drenare a gravit.
3) PRE-STRIZZAGGIO
Dopo la fase di drenaggio a gravit, il fango attraversa una zona di prestrizzagio ove,
per effetto di una serie di sette rulli folli registrabili posizionati sia sopra che sotto le
tele, si determina un primo leggero serpeggiamento dello strato fangoso, utile per
estrarre una discreta quantit dacqua prima che il fango raggiunga la zona di
pressatura vera e propria.

4) PRESSATURA
Il fango, frapposto ai teli, viene gradualmente pressato man mano che avanza
avvolgendosi e svolgendosi su rulli di diametro decrescente.
Gli elementi che determinano elevati rendimenti in fase di pressatura sono
sinteticamente i seguenti:
Buona permeabilit della tela, che deve essere scelta in funzione del tipo di fango da
trattare;
Pressione elevata e crescente man mano che il fango avanza avvolgendosi e
svolgendosi sui rulli.

5) DISTACCO DEL PANNELLO


Alla fine del processo, quando le due tele filtranti si separano, il pannello fangoso,
ormai libero, tende da solo a staccarsi; lazione viene comunque completata
dalleffetto di due coltelli raschianti (uno per rullo).

28 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

29 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

Sicurezza ed allarmi
Le filtro presse della serie 400 prodotte nei vari modelli sono dotate di dispositivi di sicurezza in
regola con quanto previsto dalle Direttive UE 89-392 e successive modifiche 91-368, 93-44, 93-68.

30 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

31 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

Versioni
Le filtro presse della serie 400 vengono prodotte in 3 versioni:

32 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

ACCOPPIAMENTI

33 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

ACCOPPIAMENTI

34 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

ACCOPPIAMENTI

35 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

ACCOPPIAMENTI

36 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

ACCOPPIAMENTI

37 of 38

Ecomacchine - Disidratazione fanghi

ACCOPPIAMENTI

38 of 38