Sei sulla pagina 1di 94

I Rituali di

Lucifero
Sull'altare del Diavolo il su gi, piacere
il dolore, il buio luce, la schiavit libert,
e la follia la sanit mentale. La camera di rito satanico
lambientazione ideale per morire per il divertimento dei
pensieri inespressi o un vero e proprio palazzo di
perversit.
Ora uno dei discepoli pi devoti del Diavolo
d un resoconto dettagliato di tutti i tradizionali
riti satanici. Ecco i veri testi di tale
riti proibiti come la Massa Nera e i
battesimi satanici per adulti e bambini.

I Rituali satanici
Anton Szandor LaVey

La conseguenza finale di proteggere gli uomini


dagli effetti della follia quello di riempire il mondo di
sciocchi.
Hebert Spencer

Indice
Introduzione
Sui rituali
Loriginale psicodramma La messa nera
Laria densa - La cerimonia dellaria irrespirabile
Le sette affermazioni sataniche Il dramma degli animali
La legge del trapezio I preludi elettrici
Notte sulla montagna brulla Omaggio a Tchort
Pellegrini dellEt del Fuoco La Dichiarazione di Shaitan
La metafisica di Lovecraft La cerimonia dei Nove Angoli
e linvocazione di Cthulhu
Il battesimo satanico Rito per adulti e cerimonia per bambini
Lo sconosciuto conosciuto
1

11
15
31
54
76
106
131
151
173
203
219

I rituali satanici

Introduzione
I rituali contenuti qui rappresentano un grado di franchezza di solito non reperibile in un curriculum
magico. Tutti hanno un comune-omaggio agli elementi veramente rappresentativi dell'altra via.
Il Diavolo e le sue opere hanno da tempo assunto molte forme. Fino a poco tempo fa, per i cattolici,
i protestanti erano diavoli. Per i protestanti, i cattolici. Per entrambi, gli ebrei erano diavoli. Per
l'orientale, l'occidentale era un diavolo. Per lamericano del vecchio West, il pellerossa era un
diavolo. La brutta abitudine dell'uomo di elevarsi col diffamare gli altri un fenomeno spiacevole,
ma a quanto pare necessario per il suo benessere emotivo. Anche se questi precetti stanno perdendo
forza, praticamente a tutti qualche gruppo rappresenta l'incarnazione del male. Eppure, se un essere
umano pensa mai che qualcun altro lo consideri scorretto, o malvagio, o non idoneo negli affari del
mondo, quel pensiero rapidamente bandito. Pochi desiderano portare la stigma del mascalzone.
Ma aspetta! Stiamo vivendo uno di quei periodi unici della storia in cui il cattivo diventa sempre
eroico. Il culto dell'anti-eroe ha esaltato il ribelle e il malfattore.
Perch l'uomo fa poco con moderazione, laccettazione selettiva di temi nuovi e rivoluzionari
inesistente. Di conseguenza tutto caos, e va bene tutto, per quanto irrazionale, purch sia contro la
politica costituita. Le cause sono un centesimo di una dozzina. La ribellione per amor di ribellione
ha spesso la precedenza sulla reale necessit di cambiamento. L'opposto diventato desiderabile,
quindi questa diventa l'Et di Satana.
Spaventoso quando questo si manifesta, ma quando la polvere delle battaglie si deposita ci che
veramente necessario cambiare sar stato cambiato. I sacrifici sono stati offerti, umani e non, in
modo che lo sviluppo a lungo termine possa continuare, e la stabilit ritornare. Tale l'odissea del
Ventesimo secolo. L'accelerazione dello sviluppo dell'uomo ha raggiunto un punto epico di
cambiamento. Le inafferrabili teologie del passato recente sono state necessarie per sostenere la
razza umana, mentre l'uomo superiore svilupp i suoi sogni e materializz i suoi piani, fino a
quando lo sperma congelato del suo bambino magico potesse nascere sulla terra. Il bambino
emerso in forma di Satana, l'opposto.
Il freddo e la fame del passato produsse stirpe per coltivare i campi e lavorare in fabbriche. Il loro
freddo cesser e la loro fame terminer, ma produrranno meno figli, per il prodotto da parte del
seme congelato del mago che nato sulla terra si presenteranno i compiti della prole umana del
passato. Ora il ruolo maschile superiore per produrre i figli del futuro. La qualit ora pi
importante che la quantit. Un bambino amato che pu creare sar pi importante di dieci che
possono produrre, o cinquanta che possono credere! L'esistenza di un uomo-dio sar evidente anche
al semplice, che vedr i miracoli della sua creativit. Sar riconosciuta come una farsa illogica la
vecchia credenza che un essere supremo ha creato l'uomo e il cervello pensante dell'uomo.
E' fin troppo facile liquidare il Satanismo come totale invenzione della Chiesa cristiana. Si dice che
i principi del Satanismo non esistessero prima che la propaganda settaria inventasse Satana.
Storicamente, la parola Satana non aveva un cattivo significato prima del Cristianesimo.
Le serie scuole di stregoneria, con la loro stretta aderenza alla loro sindrome del dio cornuto
simbolo di fertilit, considerano la parole Diavolo e Satana anatema. Esse ripudiano ogni
2

associazione. Esse non desiderano un paragone che colleghi le loro credenze tradizionali MurrayiteGardneriane - neopagane - con la Diabolicit. Hanno tolto il Diavolo inutile Satana dal loro
vocabolario, e hanno lanciato una campagna instancabile per dare dignit alla parola strega, bench,
quella da sempre sia sinonimo di attivit nefasta, sia come strega, o Hexe, o venifica, o altro.
Accolgono con gioia linterpretazione letterale cristiana della parola Satana, e ignorano il fatto che
il termine divenne sinonimo di male semplicemente perch era (a) di origine ebraica, e nulla in
ebraico si trovava circa il Diavolo, e (b) perch significava avversario o opposto.
Con tutto il dibattito sullorigine della parola strega, e le chiare origini della parola Satana, si
potrebbe pensare che la logica imperasse, e Satana sarebbe stato accettato come un termine meglio
sensibilmente spiegato.1 Anche se si riconosce l'inversione della natura impiegata nel mutare Pan (il
buono) in Satana (il cattivo), perch rifiutare un vecchio amico solo perch porta un nome nuovo e
lo stigma ingiustificato? Perch cos tanti sentono ancora l'obbligo di sconfessare qualsiasi
connessione con quello che potrebbe essere classificato come satanico, ma utilizzano sempre
ognuna delle arti che sono state per secoli considerate di Satana? Perch lo scienziato, i cui antenati
accademici e di laboratorio subirono accuse di eresia, bocca di banalit della giustizia cristiana dun
fiato, nel momento che respinge il concetto di Satana nel prossimo, quando l'uomo di scienza deve
la sua eredit a quello che per centinaia di anni stato relegato nel regno del Diavolo?
Le risposte a queste domande possono essere ridotte ad un unico calcolo amaro: non possono
permettersi di ammettere una certa affinit con tutto ci che porta il nome di Satana, poich farlo
richiederebbe cambiare la loro natura di buono. Cosa che ancora peggio, i seguaci della scuola
"stregoneria non Satanismo!" portano lo stesso bisogno di elevarsi denigrando gli altri come fanno i
loro fratelli cristiani, dai quali rivendicano lemancipazione.
I riti di questo libro invocano i nomi dei demoni - demoni di tutte le forme, dimensioni ed
inclinazioni. I nomi sono usati con consapevolezza intenzionale e riconoscente, perch se si pu
tirare la tenda di paura e di entrare nel Regno delle Ombre, gli occhi diventeranno presto abituati e
si vedranno molte strane e meravigliose verit.
Se uno veramente buono dentro lui pu invocare i nomi degli Dei dellAbisso con la libert dalla
colpa e l'immunit da nuocere. La sensazione risultante sar pi gratificante. Ma non si pu tornare
indietro. Ecco i Riti di Lucifero ... per quelli che hanno il coraggio di rimuovere i loro mantelli di
auto-giustizia.
Anton Szandor LaVey
The Church of Satan
25 Dicembre, VI Anno di Satana

Sui Rituali
1

La polemica sullorigine della parola inglese strega valida quando si consideri l'etimologia del termine in altre
lingue: venifica (latino), Hexe (tedesco), streghe (Italiano), ecc Solo nella sua forma inglese la parola ha assunto una
origine benigna: wicca, presumibilmente significa "saggio". Ogni discussione deve incentrarsi sulle recenti affermazioni
che avanzano un significato positivo e socialmente accettabile per un termine che in tutte le epoche e nella maggior
parte delle lingue significava avvelenatore, frightener, incantatore, chi lancia incantesimi, o donna malvagia.
Gli antropologi hanno dimostrato che anche nelle societ primitive in particolare gli Azande, la definizione di strega ha
connotazioni malevoli. Pertanto, dobbiamo supporre che le sole buone streghe nel mondo fossero le streghe inglesi?
Questo, per, diventa difficile da accettare se si considera il termine wizard, che deriva dal medio inglese wysard =
saggio, rispetto allantico inglese wican = piegare, da dove strega presumibilmente derivato. Tutto sommato, mi
sembra di essere un infruttuoso tentativo di legittimare una parola che probabilmente originata da unonomatopea - la
formazione di una parola che suona come quello che si intende dire!

La fantasia svolge un ruolo importante in qualsiasi programma di studi religiosi, poich la mente
soggettiva meno discriminante circa la qualit del cibo che si accinge a gustare. I riti religiosi del
Satanismo sono diversi da quelli di altre fedi in quanto la fantasia non impiegata per controllare i
praticanti dei riti. Gli ingredienti del rito satanico non sono progettati per tenere il celebrante in
schiavit, ma piuttosto per servire i suoi obiettivi. Cos la fantasia utilizzata come arma magica
dall'individuo piuttosto che dallapparato. Questa non intesa nel senso che non ci sono, n non
cesisteranno, coloro che pretenderanno dedizione al Satanismo come identit, pur continuando a
essere manipolati inconsapevolmente dall'esterno.
L'essenza dei riti satanici, e il Satanismo stesso, se presa fuori della logica, piuttosto che
disperazione, quella di entrare oggettivamente in uno stato soggettivo. Va tenuto conto, tuttavia,
che il comportamento umano quasi totalmente motivato dallimpulso soggettivo. E' difficile
quindi, cercare di essere obiettivi una volta che le emozioni hanno affermato le loro preferenze.
Poich l'uomo l'unico animale che pu mentire a s stesso e crederci, deve sforzarsi
coscientemente di un certo grado di consapevolezza di s. Nella misura in cui la magia rituale
dipende dalla intensit emotiva per il successo, tutti i tipi di espedienti che producono emozioni
devono essere impiegati nella sua pratica.
Gli ingredienti di base nel lancio di un incantesimo possono essere classificati come desiderio, il
tempo, le immagini, la direzione e l'equilibrio. Ognuno di questi spiegato nel lavoro precedente
dell'autore, La Bibbia satanica. Il materiale contenuto in questo volume rappresenta il tipo di rito
satanico, che stato utilizzato in passato per fini specialistici produttivi o distruttivi.
Si osserver che un elemento pervasivo di paradosso corre attraverso i rituali contenuti qui. Il su
gi, il piacere dolore, il buio luce, la schiavit libert, la follia sanit mentale, ecc In linea
con i veri significati semantici ed etimologici di Satana, situazioni, sensazioni e valori sono spesso
invertiti e capovolti. Questo non destinato esclusivamente a servire come blasfemia al contrario,
utilizzato per rendere pi evidente che le cose non sono sempre come sembrano e che nessuna
norma pu o dovrebbe essere divinizzata, poich nelle condizioni adeguate ogni norma pu essere
modificata.
Poich il Rituale satanico cos spesso esercita tale cambiamento, sia all'interno della camera e come
conseguenza nel mondo esterno, facile supporre che la croce rovesciata e la Preghiera del Signore
recitata all'indietro2 di solito collegate con la Messa Nera siano anche sinonimo di Satanismo.
Questa generalizzazione corretta in teoria, dato che il Satanismo rappresenta infatti il punto di
vista opposto, e come tale agisce come un catalizzatore per il cambiamento. Il fatto che, in tutta la
storia stato necessario un "tizio cattivo" in modo che coloro che fossero "giusti" potessero
prosperare. Era da aspettarsi che le prime Messe Nere fossero istituite per capovolgere la liturgia
esistente, rafforzando cos la blasfemia originale del pensiero eretico.
Il Satanismo moderno si rende conto del bisogno dell'uomo di un' altra via, e ha accettato
realisticamente quella polarit, almeno entro i confini di una camera di rito. Cos una camera
satanica pu servire - a seconda del grado di abbellimento e la lunghezza degli atti allinterno come camera di meditazione per l'intrattenimento dei pensieri inespressi, o un vero e proprio
palazzo di perversit. Cerimonie quali la tedesca Follia della Logica effettivamente saldano i
concetti di Satanismo e le manifestazioni di follia in un'assunzione totale del ruolo sociale
necessario allavversario. Questo fenomeno stato eloquentemente definito dallo psichiatra Thomas
S. Szasz in La fabbrica della follia.
Ovunque esista questa polarit degli opposti, vi equilibrio, vita, e evoluzione. Se manca, derivano
disintegrazione, estinzione e rovina. E' giunto il momento in cui le persone hanno imparato che
senza opposti, declina la vitalit. Eppure, lopposto stato a lungo sinonimo di male. Nonostante la
larga diffusione di adagi come La variet il sale della vita Ci vogliono tutti i tipi L'erba
2

Ipotesi inesatte; la tradizionale messa nera impiega una parodia di Matteo 6:9, piuttosto che uninversione di ordine
delle parole.

del vicino sempre pi verde, molte persone ancora condannano automaticamente tutto ci che
contrario come il male.
Azione e reazione, causa ed effetto, sono le basi di tutto l'universo conosciuto. Eppure, quando le
automobili sono generalmente di grandi dimensioni, si dice nessuno potr mai guidare una vettura
di piccole dimensioni, o quando orli salgono, non saranno mai pi indossati abiti lunghi, ecc Il
semplice fatto che il compiacimento e la noia della popolazione poggia sul mantra Non accadr
mai! indica per il mago che deve evitare tale pensiero. Nella magia l'imprevisto si verifica con
tanta regolarit, infatti, che sicuro il dire che soffermarsi su qualcosa troppo a lungo
distruggerla.
La magia una situazione di tira / molla, come l'universo stesso. Mentre uno sta spingendo, non si
pu tirare. Lo scopo rituale quello di spingere il risultato desiderato in un arco unico di tempo e
di spazio, poi allontanarsi e tirare per separare s stessi da tutti i pensieri ed atti connessi
precedentemente ritualizzati.
Le produzioni contenute qui rientrano in due categorie distinte: i riti, che sono diretti verso un fine
specifico che lesecutore vuole; e cerimonie, che sono spettacoli che rendono omaggio o
commemorano un evento, aspetto della vita, personaggio ammirato, o la dichiarazione di fede.
Generalmente, un rituale utilizzato per ottenere, mentre una cerimonia serve a confermare.
Per esempio, la tradizionale Messa Nera sarebbe erroneamente considerata una cerimonia - una
sfoggio di blasfemia. In realt di solito intrapresa per un bisogno personale di purgare s stessi,
attraverso una compensazione eccessiva, dal reprimere le colpe imposte dal dogma cristiano. Perci
un rituale. Se una Messa Nera viene eseguita da curiosi o per divertimento, diventa una festa.
Cosa costituisce la differenza tra una cerimonia satanica e una recita presentata da un gruppo di
teatro? Spesso molto poco: principalmente si impernia sul grado di accettazione da parte del
pubblico. Poco importa che un pubblico esterno accetti o meno la sostanza di una cerimonia
satanica: lo strano e il grottesco ha sempre un pubblico numeroso ed entusiasta. Gli omicidi
vendono pi giornali di riunioni di club giardino. Tuttavia, importante prendere in considerazione
le esigenze dei partecipanti: coloro che hanno bisogno della cerimonia satanica la maggior parte
sono i meno propensi a lasciarsi andare davanti a un pubblico di curiosi.
A differenza dei gruppi di incontro, lo scopo della maggior parte delle cerimonie sataniche quello
di elevare il s, piuttosto che umiliarlo. Lincontro terapico si fonda sulla premessa che, se si
ridotti in statua da un altro, che a sua volta stato cos ridotto, tutti avranno una solida base su cui
costruire. In teoria questo ammirevole, per coloro che preferiscono avere qualcun altro che insulti
e percuota la loro fronte. Essi raggiungono in tal modo una forma piuttosto dubbia di
riconoscimento. Per lincline al masochismo, i gruppi d'incontro forniscono una fonte di punizione e
di riconoscimento. Ma che dire di quelli che hanno dimostrato unidentit, quelli che sono i
vincitori nel mondo, e hanno orgoglio e egoismo razionale, ma che possiedono il desiderio di
esprimere pensieri impopolari?
Una camera cerimoniale prevede essenzialmente un palcoscenico per un esecutore che vuole
completa accettazione dal suo pubblico. Il pubblico diventa, infatti, parte dello spettacolo. E
diventato di moda negli ultimi anni, lincorporare il pubblico in spettacoli teatrali. Questo ebbe
inizio con la partecipazione del pubblico, con membri selezionati del pubblico chiamati sul palco
per assistere un attore nel suo ruolo. A poco a poco ci si svilupp a tal punto che tutto il pubblico si
mescolava con il cast. Eppure, non ci pu essere alcuna garanzia che il pubblico parteciper a
seguito di entusiasmo genuino, o semplicemente perch atteso - o costretto - a farlo.
Una cerimonia subordinata alla totale univocit di intenti da parte di tutte le persone presenti.
Anche le rievocazioni storiche commemorative di natura pubblica soffrono della divergenza di
pensiero ed emozione durante le festivit. Una festa del 4 Luglio o del Marted Grasso ha una
ragione precisa per la sua esistenza, ma quanti partecipanti mantengono la consapevolezza della sua
ragion d'essere, mentre gozzovigliano? La festa diventa solo un pretesto, per cos dire, un tema su
cui basare le esigenze sociali. Purtroppo, troppe cerimonie e rituali arcani e occulti finiscono
proprio come pretesti per rapporti sociali (e sessuali).
5

Un punto importante da ricordare nella pratica di qualsiasi magia rituale o cerimonia : se dipendete
dalle attivit all'interno della camera per fornire o sostenere un clima sociale, la conseguente energia
- consapevole o meno - diretta verso questi scopi negher qualsiasi risultato che desiderate ottenere
attraverso il rituale! E sottile la linea tra la desiderabilit di uno stretto rapporto tra i partecipanti ed
il proprio bisogno di un stretto rapporto per s. Il rituale soffrir se vi una sola persona nella
camera che drena da essa lessenza attraverso i suoi secondi fini. Quindi meglio avere tre
partecipanti che siano in sintonia con esso, di venti che lo sono e tre che non lo sono. I rituali pi
efficaci sono spesso i pi solitari. Questo il motivo per cui assurdo tentare un rito o cerimonia
con gli estranei presenti a cui capita di essere sinceramente interessato o voglio saperne di pi su
di esso o voglio vedere cosa si prova.
Un impegno filosofico un prerequisito per l'accettazione nelle attivit rituali, e questo serve come
un rudimentale processo di selezione per il Satanismo organizzato. Di conseguenza, esiste un certo
grado di compatibilit - necessaria per una funzione di successo - all'interno della camera.
Naturalmente, chiunque pu dire: Io credo, semplicemente per ottenere l'accesso. Spetter al
discernimento del mago il determinare la sincerit reale. Poich la Bassa Magia la magia di tutti i
giorni, un senso di perspicacia finemente sensibile essenziale per ogni realizzazione. Inoltre, uno
dei pi importanti comandamenti del Satanismo : il Satanismo richiede studio - non adorazione!
Questo libro stato, per la maggior parte, scritto perch l'autore ritiene che la magia rituale
dovrebbe essere rimossa dal sottovuoto in cui stata tenuta dagli occultisti. Scarso un anno fa, La
Bibbia satanica per prima present pubblicamente le tecniche magiche e le procedure di lavoro che
utilizzano l'energia sessuale e altre risposte emotive. Da allora molti volumi sono apparsi che danno
principi identici, in gergo tecnico ed esoterico. Si prevede che il precedente costituito dal presente
lavoro sar analogamente seguito da altri libri volti a rivelare i misteri nascosti.
Perch, si chieder, si ritenuto possibile rendere questi rituali di dominio pubblico? In primo luogo
perch grande la domanda - non solo per curiosit - dei ricercatori, ma da coloro che hanno sete di
pi di ci che viene offerto dalle recenti uscite di scritti pseudo-cabalistici, cripto-cristiani. Un'altra
ragione di questo libro che ci sono molte recenti impressionanti scoperte che danno allo stregone
nuovi strumenti con cui sperimentare. Questo anche il motivo per cui ora sicuro far progredire la
maggior parte del materiale presente.
Una terza ragione, e forse la pi importante di tutte, che la magia - come la vita stessa mostra
ci che si mette in essa. Questo principio pu essere osservato in innumerevoli sfaccettature del
comportamento umano. Gli esseri umani trattano invariabilmente cose (di propriet, di altre
persone, ecc), con lo stesso grado di rispetto con cui essi si considerano. Se uno ha poco rispetto per
s stesso, non importa quanto ego in superficie sia presente, ha poco rispetto per qualsiasi altra cosa.
Ci ridurr o negher la riuscita finale - magica o meno.
La differenza tra la preghiera e la magia pu essere paragonata alla differenza tra la richiesta di un
prestito e la scrittura di un assegno in bianco per una quantit desiderata. Un uomo che richiede un
prestito (preghiera) pu avere nientaltro che un lavoro in garanzia e deve continuare a lavorare e
pagare gli interessi, dovrebbe essere concesso il prestito. Altrimenti finir con cattivo fido
(purgatorio). L'uomo (mago) che scrive l'importo desiderato sullassegno in bianco, ritiene ci sar la
consegna della merce, e lui non paga alcun interesse. Lui davvero fortunato, ma avrebbe fatto
meglio ad avere fondi sufficienti (qualit magiche) per coprire l'importo scritto, o pu finire in
difficolt ben peggiori, e avere i suoi creditori (demoni) che lo braccano.
La magia, come qualsiasi altro strumento, richiede una mano esperta. Questo non vuol dire che c'
bisogno di essere mago di un mago o uno studioso avanzato in insegnamenti occulti. Ma richiede
unapplicazione di principi - principi appresi attraverso lo studio e l'esperienza. La vita stessa esige
l'applicazione di alcuni principi. Se uno avanzato di potenza (potenziale), e sono applicati i
principi corretti, vi molto poco che non possa essere compiuto. Pi facilmente si possono
applicare i principi necessari per attuare unabilit nella Bassa Magia, pi grande la probabilit di
successo attraverso l'uso della magia rituale o cerimoniale.

Il Rituale satanico una miscela di elementi gnostici, cabalistici, ermetici, e massonici,


incorporando nomenclatura e parole vibranti di potere da quasi tutti i miti. Sebbene i rituali in
questo libro sono rappresentativi di diverse nazioni, sar facile percepire un sottofondo di base
attraverso le varianti culturali.
Ciascuno dei due riti sono il francese ed il tedesco, la loro prevalenza riconducibile al ricco
patrimonio del dramma e della liturgia satanica prodotta da quei paesi. Gli inglesi, anche se
innamorati di fantasmi, infestazioni, folletti, streghe e gialli, hanno attinto la maggior parte del loro
repertorio satanico da fonti europee. Forse perch un cattolico europeo che voleva ribellarsi
diventava un satanista: un inglese che voleva ribellarsi diventava un cattolico, che era bestemmia
sufficiente! Se la maggior parte della conoscenza degli americani del Satanismo viene desunta dalla
stampa scandalistica e dai film horror, il britannico medio pu vantarsi dell"illuminazione" dalle
penne di tre dei loro scrittori: Montague Summers, Dennis Wheatley e Rollo Ahmed. Le notevoli
eccezioni a ci che lo storico britannico Elliot Rose definisce la scuola della letteraria antiSadducea dindagare il Satanismo, sono lopera coraggiosa dell'autore, Un rasoio per una capra, e
lo studio completo di Henry TF Rhode, La messa satanica.
Circa la met dei riti contenuti in questo volume pu essere effettuata da quattro o meno persone,
eliminando cos problemi o insuccessi che possono insorgere qualora la quantit prevale sulla
qualit nella selezione dei personaggi di un dramma. Dove esiste la solidariet di gruppo e unit di
intenti, cerimonie come Il dramma degli animali, lOmaggio a Tchort e lInvocazione di Cthulhu,
possono essere celebrate in modo efficace da un maggior numero di partecipanti.
Per la maggior parte, i riti dovrebbero essere iniziati e conclusi con le procedure consuete per la
liturgia satanica. Queste sono presentate in dettaglio ne La Bibbia satanica, e sono indicate laddove
il termine sequenza standard, o modo abituale (o lequivalente), appare nel presente testo.
Accorgimenti necessari a tutti i riti, cos come le Chiamate Enochiane, sono altres riportati nella
Bibbia.
Per quanto riguarda la pronuncia dei nomi coinvolti, nonostante alcuni occultisti che insistono Non
si pu aspettare aiuto da parte delle forze che invochi se non riesci a pronunciare il loro nome
giusto, suppongo che le forze, demoni o elementali abbiano abbastanza intuizione da giudicare la
dignit di un invocante su criteri pi profondi che la sua lingua fluente o le sue scarpe costose.
Pronuncia i nomi come suonano meglio per te, ma non presumere di avere la pronuncia corretta, in
esclusiva di tutti gli altri. Il tasso vibratorio dei nomi efficace solo come la tua propria capacit di
vibrare mentre li dici, nessuno dei quali termini da confondere con il vibrato.
Il successo delle operazioni magiche dipende dalla applicazione di principi appresi piuttosto che
dalla quantit di dati raccolti. Questa regola va sottolineata, poich l'ignoranza di questo fatto la
prima causa pi consistente di incompetenza magica e la meno probabile dessere considerata come
il motivo per linsuccesso. Le persone di maggior successo nel corso della storia sono state le
persone che imparano alcuni buoni stratagemmi e li applicano bene, piuttosto che quelle con un
intero sacchetto pieno che non sanno quale stratagemma tirare fuori al momento giusto, o come si
usa una volta fattolo uscire!
Molti curricula magici sono infarciti all'inverosimile con dati pseudo-esoterici, il cui scopo : (a)
per renderlo pi difficile da imparare, in quanto non si da alcun credito a ci che riesce troppo facile
(anche se essi cercano costantemente scorciatoie, rivelazioni involontarie e miracoli), (b) di
nominare molte cose che possono andare male, cos che se un rituale non funziona si pu dire che lo
studente era arretrato nei suoi studi, (c) per scoraggiare tutti tranne le persone pi pigre, annoiate,
prive di talento, e sterili (traduzione: introspettive, mistiche, spirituali). Contrariamente allipotesi
popolare, le dottrine esoteriche non scoraggiano gli uomini non dazione ma in realt li
incoraggiano a dimorare in torri d'avorio pi elevate. Quelli con il pi alto grado di capacit
magiche naturali sono spesso troppo occupati in altre attivit per imparare i pi fini punti del
Sephiroth, Tarocchi, I Ching, ecc

Questo non volto a suggerire che non vi sia alcun valore nella sapienza arcana. Ma, solo perch si
memorizza ogni nome in un elenco telefonico non vuol dire che si conosca intimamente con ogni
persona elencata.
Si dice spesso che la magia uno strumento impersonale e quindi n bianco o nero, ma creativo
o distruttivo, a seconda del mago. Ci implica che - come una pistola la magia sia buona o cattiva
a seconda delle motivazioni del suo utilizzatore. Questa, purtroppo, una mezza verit. Si presume
che una volta che un mago attivi la sua arma magica essa lo servir in conformit alle sue proprie
inclinazioni.
Se un mago trattasse di due soli elementi - s stesso e la sua forza magica - questa teoria potrebbe
essere valida. Ma nella maggior parte dei casi, le azioni e gli eventi umani sono influenzate ed
adempiute da altri esseri umani. Se un mago vuole effettuare un cambiamento secondo la sua
volont (personale) e impiega la magia come strumento (impersonale), deve spesso fare
affidamento su un tramite umano (personale) per svolgere la sua volont. Non importa quanto
impersonale sia una forza magica, deve essere considerato il modello emotivo e comportamentale
del veicolo umano.
E troppo spesso dato per scontato che se un mago maledice qualcuno la vittima avr un incidente o
si ammaler. Questa una semplificazione eccessiva. Spesso i pi profondi meccanismi magici
sono quelli che impiegano l'assistenza di altri esseri umani sconosciuti al fine di effettuare la
volont del mago. Un desiderio distruttivo di un mago verso un altro pu essere giustificato da tutte
le leggi della morale naturale e della correttezza, ma la forza che invoca pu essere brandita da una
persona meschina, indegna - colui che il mago stesso avrebbe disprezzato - al fine di completare il
lavoro. Stranamente, questo genere di operazioni pu essere impiegato per fini benevoli o amorosi piuttosto che distruttivi - con uguale successo.
La Bibbia satanica afferma che il mago deve considerare le entit che egli invoca come amici e
compagni, poich magari un piano impersonale risponder meglio ad un utilizzatore coscienzioso e
rispettoso. Questo principio esatto per agire con le automobili e strumenti di potere, cos come
demoni ed elementali.
Sar evidente ad alcuni lettori che i riti satanici del tipo contenuto in questo libro possano fungere
da catalizzatori per le azioni di un gran numero di persone, e in effetti hanno effetto, secondo le
parole di Lovecraft, come la mente che non sia sostenuta da nessun testa.
Ogni volta che si fa riferimento in questo libro a un sacerdote, il ruolo pu anche essere assunto da
una donna che pu servire in qualit di sacerdotessa. Va precisato, tuttavia, che l'essenza del
Satanismo il suo principio dualistico impone necessariamente una dicotomia attivo/passivo sui
rispettivi ruoli del celebrante e dell'altare. Se una donna serve come celebrante, poi per tutti gli
effetti ella rappresenta il principio maschile nel rito.
Il tema pervasivo dellattivo/passivo (Yin/Yang) nelle relazioni umane non pu essere soffocato,
nonostante i tentativi di creare societ matriarcali, patriarcali, o unisessuali. Ci saranno sempre
quelli che potevano anche essere uomini o potevano anche essere donne, a seconda delle loro
predilezioni endocrinologiche, emotivi e/o comportamentali. E' lontana sirena, da un punto di vista
magico, che un ego determinato o una donna forte diriga un rituale, piuttosto che un uomo timido e
introspettivo. Potrebbe risultare scomodo, tuttavia, gettare un uomo passivo nel ruolo di TerraMadre, come l'altare, a meno che il suo aspetto trasmetta l'immagine di una donna.
Un gruppo esclusivamente omosessuale pu spesso condurre rituali pi fruttuosi di un gruppo con
partecipanti sia eterosessuali che omosessuali. La ragione che ogni persona in un gruppo omofilo
di solito pi consapevoli delle singole propensioni attive/passive dei suoi collaboratori, e questo
assicura lassegnazione di un preciso ruolo. Va sottolineato che entrambi i principi maschili e
femminili devono essere presenti, anche se lo stesso sesso interpreta entrambi.
Con poche eccezioni, i rituali e le cerimonie di questo libro sono stati scritti per soddisfare le
condizioni ed i requisiti attuali. Perch una forma sfruttabile si basa su tipi di linguaggio abbastanza
recenti, le rubriche facilmente comprensibili ed lemozione che produce litania non possono essere
stabilite senza un certo grado di licenza satanica. Non ci sono praticamente riti satanici di oltre
8

cento anni che suscitino risposta emotiva sufficiente dal professionista di oggi, se i riti sono
presentati nella loro forma originale. Quando i riti sono stati inizialmente concepiti, erano,
naturalmente, ampiamente provocatori per i maghi che li praticavano. In breve, non si legge pi una
storia d'amore vittoriana per eccitarsi sessualmente.
Nessun singolo elemento di un rito magico molto importante come le parole che vengono
pronunziate, ed a meno che la litania di un rituale sia stimolante per l'officiante, il silenzio molto
pi desiderabile. Il celebrante o il sacerdote che dirigono un rito devono servire da cassa di
risonanza per le emozioni dei presenti. Attraverso la forza delle sue parole, la potenziale carica di
energia magica dei suoi ascoltatori pu essere suscitata al picco dintensit o scemare a letargia per
pura noia. Tuttavia, molte persone sono annoiate da qualsiasi litania, non importa quanto sia
significativa o eloquente, cos conviene che il mago scelga i suoi collaboratori con cura. Coloro che
sono perennemente annoiate di solito sono le persone stupide, insensibili prive di fantasia. Si tratta
di legno morto in ogni camera di rito.
Naturalmente, vi un ragionevole livello di possibile risposta emozionale che deve essere sottintesa
nella scelta di una litania da usare per scopi cerimoniali. Un mago o cultista del 1800 pu aver
entusiasmato alle sue parole quando parla di attesa al buio visibile, alzando gli occhi a quella
brillante Stella del Mattino, la cui levata porta pace e salvezza al fedele e obbediente della razza
umana. Ora si pu dire: in piedi alle porte dell'Inferno per evocare Lucifero, affinch possa
sorgere e mostrare s stesso come il presagio di equilibrio e verit ad un mondo diventato tetro con
la progenie di sante menzogne, al fine di generare la stessa risposta emotiva.
I pensieri ispiratori dei riti satanici passati e presenti sono provenuti da diverse menti e luoghi,
eppure tutti producono la stessa frequenza. Molte persone che non hanno mai formalizzato le
proprio filosofie personali, scoprono che i principi del Satanismo sono un veicolo ineguagliabile per
i loro pensieri, perci il titolo di satanista viene ora rivendicato dai legittimi proprietari. Coloro
che non sono d'accordo con la definizione non cristiana di satanista, come stabilita ne La Bibbia
satanica, dovrebbero esaminare la base di tale disaccordo. Esso deriva sicuramente da una delle due
cause: conoscenza grossolana o propaganda basata secondo le Scritture.
Satana stato il miglior amico che la Chiesa abbia mai avuto, poich lha mantenuta in attivit per
tutti questi anni! - Le Nove Dichiarazioni sataniche - non si limitato solo allorganizzazione
religiosa chiamata a Chiesa. Che utile nemico stato il Diavolo per il debole e linsicuro! I
Crociati contro il Diavolo sostenevano che Satana, anche se accettato su una base antropomorfa,
non fosse n cos malvagio n cos pericoloso che non potesse essere sconfitto personalmente. E
cos Satana esiste come un nemico comodo da impiegare in caso di necessit, che poteva essere
sconfitto da qualsiasi zerbinotto senza fegato che potesse trovare il tempo di armarsi con un fuoco
di fila di retorica biblica. Cos Satana ha tramutato i codardi in eroi, i deboli in gladiatori, e i
disgraziati in nobili. Fu cos semplicemente perch i suoi avversari sono stati in grado di adattare le
regole del gioco per soddisfare i propri bisogni. Ora che ci sono satanisti dichiarati, che creano le
proprie norme, le regole del gioco cambiano. Se una sostanza nociva, i suoi effetti tossici parlano
per essa. Se i satanisti sono in modo potente il male, allora i loro nemici hanno fondate paure.
Il devoto ha consolidato Satana nel suo ruolo di capro espiatorio, conservandolo lo nutre per le sue
esigenze. Ora sono loro che si sono indeboliti e atrofizzati, mentre Satana rompe le sue catene. Ora
la gente di Satana pu parlare per Lui, ed ha unarma apposita per annientare i lutti deboli e insulsi
dei predicatori del pulpito del passato. Questarma la logica.
Il satanista pu facilmente inventare favole per armonizzare qualsiasi cosa contenuta nelle Sacre
Scritture, poich il suo background la letterata dinfanzia - i miti immemorabili di tutti i popoli e
di tutte le nazioni. E lui ammette che sono favole. Il cristiano non pu, non osa ammettere che la sua
eredit costituito da favole, egli ancora dipende da esse per il suo sostentamento religioso. Il
satanista mantiene un magazzino ammassato di fantasia proveniente da tutte le culture e da tutte le
epoche. Con il suo libero accesso alla logica cos, ora diventa un potente avversario dei persecutori
di Satana del passato.

Coloro che hanno fatto conto sulla lotta col Diavolo per mostrare la loro bont, devono scoprire
un nuovo avversario, colui che indifeso, disorganizzato, e facilmente battibile. Ma il mondo sta
cambiando velocemente e tale reclutamento si riveler difficile, ... cos difficile, infatti, che i
cacciatori di streghe e i cercatori di diavoli sono costretti a cercare la loro preda nella pi
impenetrabile delle giungle - loro stessi.
Note
Nei rituali in cui viene presentata una lingua straniera, la traduzione in inglese di solito segue dopo
un breve spazio.
Laddove entrambe le lingue sono cos presentate, solo una deve essere adoperata. Il ribadire una
dichiarazione in una lingua alternativa interrompe il corso della dichiarazione originale.
Se viene utilizzato il testo straniero, la traduzione in inglese dovrebbe essere studiato in anticipo, in
modo che il significato del testo straniero sar pienamente compreso.

La Messa Nera
Lo psicodramma originale
La Messa Nera una cerimonia satanica valida solo se si sente la necessit di eseguirla
storicamente, non c' rituale pi strettamente collegato con il Satanismo che la Messa Nera. E
stata a lungo considerata la principale opzione dei satanisti, che si suppone non si stanchino di
calpestare croci e di rapire i bambini non battezzati. Anche se un satanista non avesse avuto niente
altro da fare, ed fosse stato ricco in modo indipendente, che le versioni pi recenti e pi blasfeme
della Messa Nera sarebbero state inventate per nutrire la sua stanca esistenza, risulta una tesi
logorata. Anche se un concetto eccitante per molti, senza validit, in quanto privo di logica, come
l'ipotesi che i cristiani celebrino il Venerd Santo ogni Mercoled pomeriggio.
Anche se la Messa Nera un rituale che stato eseguito innumerevoli volte, i partecipanti spesso
non erano satanisti, ma agivano unicamente sull'idea che qualsiasi cosa in contraddizione con Dio
deve essere del Diavolo. Durante l'Inquisizione, chi dubitava della sovranit di Dio e di Cristo
stato sommariamente considerato un servo di Satana ed ha sofferto di conseguenza. Gli inquisitori,
bisognosi di un nemico, ne trovarono uno nella figura delle streghe che presumibilmente erano
soggette a controllo satanico. Le streghe sono state create in serie dalla Chiesa tra le fila dei
rimbambiti, sessualmente promiscui, deboli di mentalit, deformi, isterici, e chiunque fosse capitato
di essere di un pensiero non cristiano. C'era solo una minima percentuale di effettivi guaritori e
oracoli. Essi sono stati ugualmente perseguitati.
Ci sono stati recenti tentativi di valutare un gran numero di "streghe" dell'antichit come ribelli
contro la Chiesa cristiana che ha tenuto Dianica Esbats (?) con furtiva regolarit. Questo offre un
quadro affascinante. Ma una follia, perch conferisce un grado di sofisticazione intellettuale a
persone che erano essenzialmente ignoranti, e che erano disposte a seguire qualsiasi forma di culto
che i pensatori avessero dato loro.
In ogni caso, durante il periodo in cui i resoconti della Messa Nera sono stati impiegati come
propaganda contro sette e ordini eretici, pochi curavano i sottili punti che differenziano la strega dal
satanista. Entrambi erano come tuttuno agli occhi degli inquisitori, anche se giusto dire che a
differenza della maggioranza che portava il marchio della strega, chi si comportava "satanicamente"
spesso guadagnava il loro stigma. Ci non teso a condonare le azioni degli Inquisitori contro tali
pensatori liberi e ribelli, ma ad ammettere che fossero una vera minaccia per i santi padri. Uomini
come Galileo e da Vinci, accusati di traffico con il Diavolo, certamente erano satanici nel senso che
essi hanno espresso idee e teorie destinate ad abbattere lo status quo.

10

Il supposto momento culminante della Messa Nera, sospettato di essere l'offerta a Satana di un
bambino umano non battezzato, non era proprio il modo in cui i collettori di tasse di battesimo
avidamente lo raccontavano.
Catherine Deshayes, nota come LaVoisin, era una donna d'affari francese del secolo XVII che
vendeva droga e praticava aborti. LaVoisin organizzava "rituali, incantesimi e magie" per i suoi
clienti, i quali hanno voluto conservare la salvezza della Chiesa, ma le cui preghiere inefficaci li
spinsero a cercare la magia pi oscura. Questa sorta di disperata ricerca del miracolo prevalente
oggi come lo era allora. Nello svolgimento di una delle sue esibizioni pi popolari, una inversione
clandestina, altamente commerciale della messa cattolica, LaVoisin forniva autenticit di realt
coinvolgendo preti cattolici volontari come celebranti e talvolta usando un feto abortito come un
sacrificio umano (i resoconti indicano che lei abbia eseguito oltre duecento aborti).
I sacerdoti che presumibilmente hanno celebrato la Messa Nera per lei, rifornirono i santi
propagandisti di ulteriore materiale. Che sacerdoti consacrati erano tanto inclini a prendere parte a
riti eretici, spiegabile se si considerino le condizioni sociali del momento. Per secoli in Francia
molti uomini divennero sacerdoti perch provenivano da famiglie di classe superiore e il sacerdozio
era dobbligo per almeno un figlio di genitori colti o benestanti. Il primo figlio diveniva un ufficiale
militare o un politico, e il secondo era inviato in un ordine religioso. Cos controversa era questa
disposizione che ha prodotto uno detto: Il rosso e il nero.
Se uno dei giovani uomini fosse di tendenza intellettuale, che era spesso il caso, il sacerdozio
forniva praticamente l'unico accesso alle biblioteche e ai percorsi distruzione superiore. Era da
aspettarsi che il principio ermetico di come sopra, cos sotto e viceversa si applicasse a individui
dotati e intelligenti. Un indagatore, mente ben sviluppata, poteva essere spesso pericolosamente
scettico e successivamente irriverente! Cos c'era sempre una scorta di sacerdoti "depravati" pronti e
disposti a celebrare riti satanici.
La storia ha, infatti, prodotto intere sette e ordini monastici che cadevano nella febbre umanistica e
iconoclasta. Pensateci, voi personalmente potreste aver conosciuto un sacerdote o un parroco che
non era proprio quello che avrebbe dovuto essere ... ! Oggi, naturalmente, nellagonia del
Cristianesimo, va bene tutto nel clero, e sacerdoti una volta torturati e giustiziati per vili eresie
(Urban Grandier, per esempio) potrebbero sembrare Boy Scout per i criteri attuali di condotta
pastorale. I sacerdoti del Seicento che hanno celebrato la Messa Nera non sono stati per forza
intrinsecamente malvagi: eretici, certamente, perversi, sicuramente, ma dannosamente malvagi,
probabilmente no.
Le gesta di LaVoisin, che sono state raccontate in modo cos clamoroso, se semplificate la rivelano
come estetista, ostetrica, signora farmacista, abortista, che ha avuto un gusto per la teatralit.
Tuttavia, LaVoisin ha dato alla Chiesa ci di cui aveva bisogno: un vera e onesta Messa Nera a
Satana. Ha fornito molta sostanza per la loro macchina di propaganda anti-eretica. LaVoisin mette la
Messa Nera in agenda, per cos dire, e cos riuscita ad operare un po' di vera e propria magia magia molto pi potente di quanto gli incantesimi che lei invent per i suoi clienti. Ha dato alla
gente un'idea.
Coloro che propesero alle idee espresse da riti di LaVoisin avevano bisogno di un piccolo
incoraggiamento per tentare di riprodurre i riti. Per queste persone la Messa Nera forn una cornice
per vari gradi di perversione, che vanno dallo psicodramma innocuo e/o produttivo a veri atti
efferati in grado di confermare le pi sfrenate fantasie dei cronisti. A seconda della predilezione
individuale, coloro che hanno ricevuto ispirazione da artisti del calibro di LaVoisin potevano o
effettuare una forma terapeuticamente valida di ribellione, o riempire le fila dei satanisti cristiani miscredenti che adottano dei principi cristiani al Satanismo. Un fatto inconfutabile: per ogni
bambino non ancora nato offerto in nome di Satana durante le commediole clandestine di
LaVoisin, migliaia e migliaia di bambini vivi e bambini piccoli sono stati massacrati in guerre
combattute in nome di Cristo.
La Messa Nera che segue la versione eseguita dalla Societ dei Luciferiani nel tardo XIX secolo e
all'inizio del XX secolo in Francia. Ovviamente presa dalle precedenti Messe Nere, deriva anche dai
11

testi de La Sacra Bibbia, del Messale Romano, dall'opera di Charles Baudelaire e Charles MarieGeorge Huysmans, e dai resoconti di Georges Legue. E' la versione satanica pi coerente che questo
autore ha incontrato.
Mentre mantiene il grado di blasfemia necessaria a renderla uno psicodramma efficace, non si
sofferma sulla inversione puramente per motivi di blasfemia, ma eleva i concetti di Satanismo ad un
grado nobile e razionale. Questo rituale uno psicodramma nel senso pi vero. Il suo scopo
principale quello di ridurre o negare lo stigma acquisito attraverso l'indottrinamento passato. E'
anche un mezzo di rivalsa contro gli atti ingiusti perpetrati in nome del Cristianesimo.
Forse la pi potente frase in tutta la massa segue la profanazione dell'ostia: Sparisci nel nulla del
tuo vuoto cielo, perch tu mai esistesti, n dovrai mai essere. La possibilit che Cristo fosse un
totale invenzione verificata dagli indagatori con sempre maggiore frequenza. Molte ramificazioni
sociali una volta esistenti potrebbero aver reso possibile ci. Forse lultimo recente fossato Cristo,
l'uomo un tentativo di sostenere un mito morente attraverso luso di un singolo elemento di
rinforzo, quello con cui tutti possono identificarsi, che lo mostra un essere umano fallibile.
Requisiti per la celebrazione
I partecipanti sono costituiti da un sacerdote (celebrante), il suo assistente diretto (diacono), un
assistente secondario (suddiacono), una suora, un altare, un illuminatore che regge una candela
accesa, dove necessario per la lettura, un turiferario, un percussore del gong, un ulteriore addetto e
lassemblea.
Incappucciati, vesti nere sono indossate da tutti i partecipanti tranne due: una donna vestita da
suora, che indossa l'abito consueto e soggolo, e la donna che funge da altare, che nuda. Il
sacerdote che dirige la massa conosciuto come il celebrante. Sopra la tunica indossa una casula
recante un simbolo del Satanismo, il Sigillo di Baphomet, pentacolo rovesciato, croce rovesciata,
simbolo di zolfo o pigne nere. Anche se alcune versioni della Messa Nera sono state eseguite con
paramenti consacrati dalla Chiesa cattolica romana, i dati indicano che tali capi erano l'eccezione
piuttosto che la regola. L'autenticit di un'ostia consacrata sembra essere stata molto pi importante.
La donna che funge da altare si trova sul piano con il suo corpo ad angolo retto rispetto alla sua
lunghezza, le ginocchia al suo bordo e ampiamente divergenti. Un cuscino sostiene la testa. Le sue
braccia sono tese trasversalmente e ogni mano afferra un candelabro che contiene una candela nera.
Quando il celebrante all'altare, egli si trova tra le ginocchia della donna.
La parete sopra l'altare dovrebbe sorreggere il Sigillo di Baphomet o una croce rovesciata. Se sono
impiegati entrambi, il Sigillo di Baphomet deve occupare la posizione superiore o prominente,
occupando la croce lo spazio tra le due met inferiori delle gambe dellaltare.
La camera deve essere o drappeggiata in nero o in qualche modo approssimarsi all'atmosfera di una
cappella medievale o gotica. L'accento dovrebbe essere posto su nudezza e austerit, invece che su
fronzoli e sfarzo.
Sono impiegati tutti gli strumenti consueti per riti satanici: campana, calice, fallo, spada, gong, ecc
(vedi Bibbia satanica per la descrizione e l'uso). Inoltre vengono utilizzati un vaso da notte, turibolo
(incensiere) e navicella.
Il calice contenente vino o liquore posto tra le cosce del altare, e su di esso una patena
contenente unostia di rapa o di grossolano pane nero. Il calice e la patena dovrebbero essere avvolti
da un velo nero quadrato, preferibilmente dello stesso tessuto della casula del celebrante. Subito di
fronte al calice viene deposto un aspergente o fallo.
Il libro rituale posto su un piccolo leggio o cuscino di modo che sia alla destra del celebrante
quando fronteggia l'altare. L'illuminatore si trova al lato dell'altare vicino il libro rituale. Di fronte a
lui, dall'altra parte dell'altare, sta il turifero con un turibolo che contiene carbone acceso. Accanto a
lui sta laiutante che regge la navicella dellincenso.

12

La musica dovrebbe essere in chiave liturgica, preferibilmente eseguita sull'organo. Le opere di


Bach, Grigny, Scarlatti, Palestrina, Couperin, Marchand, Qerambault, Buxtehude e Franck sono pi
appropriate.
La Messa Nera
Quando tutti sono riuniti il gong suonato e il celebrante, con il diacono e il suddiacono che lo
precedono, entra e si avvicina all'altare. Si fermano brevemente all'altare, il diacono mettendosi al a
sinistra del celebrante, il suddiacono alla sua destra. I tre fanno un profondo inchino davanti
all'altare e iniziano il rituale con i seguenti versetti e le risposte.
CELEBRANTE
Nel nome del nostro Dio, il Grande Satana. Mi avviciner all'altare del Signore infernale.
DIACONO E SUDDIACONO
A lui che mi rallegri
CELEBRANTE
Il nostro soccorso nel nome del Signore deglInferi
DIACONO E SUDDIACONO
Il quale governa la terra
CELEBRANTE
Di fronte al potente e ineffabile Principe delle Tenebre, e alla presenza dei terribili demoni
dellAbisso, e a questassemblea riunita, riconosco e confesso il mio errore passato. Rinunciando ad
ogni alleanza passata, io proclamo che Satana-Lucifero governa la terra, e io ratifico e rinnovo la
promessa di riconoscere e onorare Lui in tutte le cose, senza riserve, desiderando in cambio la Sua
multiforme assistenza nel coronamento dei miei sforzi e nell'adempimento dei miei desideri. Chiedo
a te, fratello mio, di testimoniare e di fare altrettanto.
DIACONO E SUDDIACONO
Di fronte al potente e ineffabile Principe delle Tenebre, e in presenza di tutti i terribili demoni
dellAbisso e a questassemblea riunita, riconosciamo e confessiamo il nostro errore passato.
Rinunciando ad ogni alleanza passata, proclamiamo che Satana-Lucifero governa la terra, e noi
ratifichiamo e rinnoviamo la nostra promessa di riconoscere e onorare Lui in tutte le cose, senza
riserve, desiderando in cambio la Sua multiforme assistenza nel coronamento dei nostri sforzi e
nell'adempimento dei nostri desideri. Facciamo appello a voi, il Suo uomo fedele e sacerdote, di
ricevere questo impegno nel Suo nome.
CELEBRANTE
Signore Satana, tu ritornato ci vivificherai
DIACONO E SUDDIACONO
E che il tuo popolo si rallegrer per te
CELEBRANTE
Mostraci, Signore Satana, il tuo potere
DIACONO E SUDDIACONO
13

E dacci il tuo favore


CELEBRANTE
Satana, Signore, ascolta la mia richiesta
DIACONO E SUDDIACONO
E il mio grido giunga a Te
CELEBRANTE
Il Signore deglInferi sia con voi
DIACONO E SUDDIACONO
E con te
CELEBRANTE
Gloria a Dio, il Signore deglInferi, e in terra vita per i coraggiosi. Noi ti lodiamo, ti benediciamo, ti
adoriamo, ti glorifichiamo, ti rendiamo grazie per la tua grande potenza: Signore Satana, Re del
Sud, Imperatore Onnipotente.
Offertorio
Il calice e la patena, su cui poggia lostia di rapa o grossolano pane nero, vengono scoperti dal celebrante. Egli prende la
patena in entrambe le mani, e la solleva a livello del petto in atteggiamento di offerta, e recita le parole delloffertorio.

CELEBRANTE
Ricevi, o Signore Satana, questostia, che io, il tuo degno servo, offro a Te, mio Dio vivo e vero, a
nome di tutti i qui presenti e allo stesso modo per tutti i tuoi servi fedeli: affinch possiamo
usufruire sia io che loro della felicit in questa vita. Amen.
Riponendo la patena e lostia, e prendendo il calice nelle mani, lo solleva in modo simile, recitando:

CELEBRANTE
Offriamo a Te, o Signore, Satana, il calice della carne voluttuosa, al cospetto della tua maest,
affinch ti piaccia accettarlo, per il nostro benessere e la felicit. Amen.
Egli ripone il calice sull'altare e poi, con le braccia allargate, i palmi verso il basso, recita quanto segue:

CELEBRANTE
Vieni, o Potente Signore delle Tenebre, e guarda con favore a questo sacrificio che abbiamo
preparato nel tuo nome.
Il turibolo e la navicella vengono poi portati in avanti e il celebrante spruzza tre volte l'incenso sui carboni ardenti
mentre recita quanto segue:

CELEBRANTE
Possa questo incenso, salire a Te, o Signore dell'Inferno, e scendere su di noi il tuo buon favore.
Il celebrante prende poi il turibolo e procede a incensare l'altare e i doni. Prima incensa il calice e lostia con tre colpi in
senso antiorario, dopo di che fa un profondo inchino. Poi alza il turibolo tre volte al Baphomet (o alla croce rovesciata),
e si inchina di nuovo. Poi, assistito dal diacono e suddiacono, incensa la parte superiore dell'altare, poi i lati del piano,
se possibile girandovi intorno. Il turibolo viene restituito al turifero.

14

CELEBRANTE
Il Signore deglInferi sia con voi
DIACONO E SUDDIACONO
E con te
CELEBRANTE
In alto i cuori
DIACONNO E SUDDIACONO
Sono rivolti al Signore deglInferi
CELEBRANTE
Rendiamo grazie al Signore nostro Dio Infero
DIACONO E SUDDIACONO
retto e giusto
Il celebrante poi alza le braccia, con i palmi verso il basso, e dice ci che segue:

CELEBRANTE
E veramente degno e giusto che sempre e comunque ti rendiamo grazie: Signore, Re del Sud,
Imperatore del mondo. Tutti gli eserciti infernali ti celebrano e supplichiamo affinch a quelli ordini
di aggiungere le nostre voci, dicendo:
Il celebrante sinchina e dice:

Salve! Salve! Salve!


Il gong viene colpito tre volte

Signore Satana, Dio dell'universo. La terra e l'inferno sono pieni di gloria. Osanna nell'alto dei cieli.
Il Canone
CELEBRANTE
Perci, o possente e terribile Signore delle Tenebre, Ti supplico affinch riceva e accetta questo
sacrificio, che offriamo a Te a nome di questa assemblea riunita, su cui hai postato il tuo marchio,
che Tu possa farci prosperare in pienezza e lunghezza della vita, sotto la Tua protezione, e possano
dar corso alla nostra richiesta i tuoi terribili scagnozzi, per la realizzazione dei nostri desideri e la
distruzione dei nostri nemici. Nel concerto di questa sera ci chiediamo il Tuo aiuto infallibile in
questa particolare esigenza. (Qui menzionato lo scopo speciale per il quale offerta la massa).
Nell'unit della comunione sacrilega lodiamo e onoriamo prima Te, Lucifero, Stella del Mattino, e
Belzeb, Signore di Rigenerazione; poi Belial, il Principe della Terra e angelo della Distruzione;
Leviatano, Bestia dell'Apocalisse; Abaddon, angelo dellAbisso e Asmodeo, demone della Lussuria.
Invochiamo i nomi possenti di Astarotte, Nergal e Behemoth, di Belfagor, Adramelech e Baalberith,
e di tutti quelli senza nome e senza forma, i padroni potenti e innumerevoli dell'Inferno, per la cui
assistenza possiamo essere rafforzati nella mente, nel corpo e nella volont.
15

Il celebrante poi estende le sue mani, i palmi verso il basso, sopra le offerte sull'altare e recita quanto segue:
E suonato il gong

CELEBRANTE
Dunque per questofferta del nostro servizio, ma anche di tutta la tua famiglia, ti supplichiamo, o
Signore Satana, di accettare graziosamente; disponi i nostri giorni nella felicit e ordina che siamo
annoverati nel gregge dei tuoi eletti. Shemhamforash!
ASSEMBLEA
Shemhamforash!
CELEBRANTE
Fratello Illuminato, chiediamo una benedizione
Il suddiacono porta avanti il vaso da notte e la presenta alla suora, che si fatto avanti. La suora alza il suo abito e urina
nellacquasantiera. Mentre passa l'acqua, il diacono si rivolge alla congregazione:

DIACONO
Ella fa risuonare lacquasantiera con le lacrime della sua mortificazione. Le acque della sua
vergogna diventano una pioggia di benedizione nel tabernacolo di Satana, per il fatto che sia stata
rifiutata dai pi poveri, e con essa, la sua piet. Il grande Baphomet, che in mezzo al trono, deve
sostenerla, poich lei una fonte di acqua viva.
Appena la monaca completa la sua minzione, il diacono continua:

DIACONO
E l'Oscuro Signore asciugher ogni lacrima dai suoi occhi, perch Egli mi disse: fatta! Io sono
l'Alfa e l'Omega, il principio e la fine. Doner liberamente a colui che assetato della fonte
dell'acqua della vita.
Il suddiacono scosta lacquasantiera dalla suora e la tiene davanti al diacono, che immerge laspergente nel fluido. Poi,
tenendo laspergente contro i propri genitali, il diacono si rivolge a ciascuno dei punti cardinali della bussola, scuotendo
laspergente due volte in ogni punto, e dice:

DIACONO
(esposto a sud) In nome di Satana, noi ti benediciamo con questo, il simbolo dellasta della vita.
(rivolto a est) Nel nome di Satana, noi ti benediciamo con questo, il simbolo dellasta della vita.
(rivolto a nord) Nel nome di Satana, noi ti benediciamo con questo, il simbolo dellasta della vita.
(verso ovest) Nel nome di Satana, noi ti benediciamo con questo, il simbolo dellasta della vita.
La Consacrazione
Il celebrante prende l'ostia in mano e, chinandosi su di essa, sussurra le seguenti parole in essa :

CELEBRANTE
Questo il corpo di Cristo
Alza lostia, ponendolo tra i seni esposti dell'altare, e quindi lo tocca alla zona vaginale. E colpito il gong. Egli ripone
l'ostia sulla patena che sta sul piano dellaltare. Prendendo il calice nelle sue mani, egli si china su di esso, come con
l'ostia, e sussurra le seguenti parole in esso:

16

CELEBRANTE
Questo il calice della volutt della carne
Poi alza il calice sopra la testa, affinch tutti lo vedano. E colpito il gong, e il turifero pu incensare con tre colpi del
turibolo. Il calice viene poi riposto, ed recitato quanto segue:

CELEBRANTE
Per noi, tuoi figli fedeli, Signore deglInferi, che gioiamo della nostra iniquit e confidiamo nella
Tua sconfinata potenza e forza, donaci di essere annoverati tra i tuoi prescelti. E' sempre attraverso
di Te che tutti i doni giungono a noi; la conoscenza, il potere e la ricchezza sono tuoi doni.
Rinunciando al paradiso spirituale dei deboli e degli umili, poniamo la nostra fiducia in Te, il Dio
della Carne, guardando alla soddisfazione di tutti i nostri desideri, e impetrando ogni appagamento
nella terra dei viventi.
DIACONO E SUDDIACONO
Shemhamforash
CELEBRANTE
Spinti dai precetti della terra e dalle inclinazioni della
carne, osiamo dire:
Padre nostro che sei nellInferno, sia santificato il Tuo nome
Venga il Tuo regno, sia fatta la Tua volont, cos sulla terra come allo
Inferno!
Prendiamo questa notte il nostro giusto dovuto, e non sconfiniamo
nel sentiero del dolore.
Inducici in tentazione, e liberaci dalla falsa piet, affinch
il Tuo regno e la potenza e la gloria sia eterna!
DIACONO E SUDDIACONO
E lascia che la ragione governi la terra
CELEBRANTE
Liberaci, o Potente Satana, da ogni errore passato ed illusione, cosicch, dopo aver posto il nostro
piede sul Sentiero delle Tenebre e abbiamo consacrato noi stessi al Tuo servizio, non potessimo
infiacchirci nella nostra risoluzione, ma con il Tuo aiuto, crescere in saggezza e forza.
DIACONO E SUDDIACONO
Shemhamforash
Il celebrante recita la Quinta Chiave Enochiana da La Bibbia satanica

Il ripudio e la denuncia
Il celebrante prende l'ostia in mano, la porge dinanzi a lui, e si gira per guardare la compagnia riunita, dicendo quanto
segue:

CELEBRANTE
Ecco il corpo di Ges Cristo, Signore degli Umili e Re dei Servi

17

Il celebrante solleva l'ostia al Baphomet. Egli continua con gran rabbia ...

CELEBRANTE
E tu, tu, che nella mia qualit di sacerdote, io
costringo, che ti voglia o no, a discendere
in questo ostia, per incarnarti in questo pane,
Ges, architetto dinganni, ladro
di tributi, rapinatore di affetto, ascolta!
Dal giorno in cui sei uscito dal grembo materno
ambasciatore di una Vergine, non son riusciti
i tuoi impegni, le tue mentite promesse;
secoli hanno singhiozzato, in attesa di te, Dio
fuggitivo, Dio muto! Tu dovevi redimere gli
uomini e non hai redento nessuno; dovevi
apparire nella tua gloria e taddormenti! Vai
menzognero, hai detto al disgraziato che ti chiama:
Spera, pazienta, soffri, l'ospedale
delle anime ti accoglier, gli angeli taiuteranno,
Il cielo si apre - Impostore! Sai bene che
gli angeli disgustati dal tono dinerzia
si ritirano! - Dovevi essere interprete
delle nostre lamentele, il ciambellano delle nostre lacrime,
dovevi far loro conoscere il Padre e non
lhai fatto, senza dubbio perch questo
intercessione disturba il tuo sonno
deternit beato e sazio!
Ti sei dimenticato che predicavi la povert,
vassallo innamorato delle banche! Hai visto
sotto il torchio dellagio schiacciare i deboli,
hai sentito i gemiti dei timidi debilitati dalla
carestia, le donne sventrate per un po'
di pane e tu hai risposto attraverso la Cancelleria
dei tuoi Simoniaci, attraverso i tuoi rappresentanti
di commercio, attraverso i tuoi papi, delle scuse
dilatorie, delle promesse evasive, leguleio
di sacrestia, Dio degli affari!
Mostro, la cui ferocia inconcepibile gener
vita e linfliggevi ad innocenti tu
osi condannare, in nome di uno sconosciuto
peccato originale, che osi punire in virt
di chiss quali clausole, eppure faremmo
finalmente bene ad ammettere le tue impudenti
bugie, i tuoi crimini imperdonabili!
Vorremmo toccare i tuoi chiodi
premere le tue spine, raccogliere il sangue
doloroso sulle tue ferite.
E ci possiamo
e faremo, violando la quiete del tuo corpo,
18

contaminatore dei vizi sfrenati, sostenitore


delle purezze stupide, maledetto Nazareno,
re pigro, Dio vigliacco!
Ecco, grande Satana, questo simbolo della carne
di colui che voleva ripulire la Terra
dal piacere e, in nome della giustizia
cristiana, ha causato la morte di milioni
di nostri fratelli onorati. Abbiamo posto
la nostra maledizione su di te e sporchiamo il tuo
nome.
O Maest Infernale, condannalo all'Abisso
affinch soffra eternamente unangoscia
infinita. Colpiscilo con la tua rabbia, o Principe
delle Tenebre, e fiaccalo in modo che conosca
l'entit della tua rabbia. Chiama le tue
Legioni, affinch osservino ci che
noi facciamo nel Tuo Nome. Invia i tuoi
messaggeri per annunciare questo atto, e
fa fuggire gli sgherri cristiani, vesti traballanti
della loro distruzione. Colpiscilo di nuovo, O
Signore della Luce, affinch tremino
dorrore i suoi Angeli, i suoi Cherubini e i suoi
Serafini che si prostreranno dinnanzi a te
e rispetteranno il tuo potere. Fa
sbriciolare le porte del Paradiso e
vendica l'assassinio dei nostri antenati!
Tu, tu che, nella mia qualit di sacerdote, ho
obbligato, volente o nolente, a scendere in
questostia, ad incarnare te stesso in questo pane,
Ges, artefice di bufale, bandito di omaggi,
noto ladro di affetti! Dal giorno in cui
tu sbucasti dalle viscere compiacenti
di una falsa vergine, tu hai fallito tutte i tuoi
obiettivi, smentito tutte le tue promesse.
Secoli hanno pianto in attesa di te, dio latitante,
dio muto! Tu dovevi redimere l'uomo e tu
non hai fatto, tu dovevi apparire nella tua gloria, e
tu dormi. Mentendo, vai dicendo al disgraziato che fa appello
a te, Spera, sii pazienti, sopporta;
lospedale delle anime ti ricever; gli angeli ti soccorreranno;
Il cielo si apre per te. Impostore! tu sai
bene che gli Angeli, disgustati alla tua inerzia,
ti abbandonano! Tu dovevi essere l'interprete
delle nostre lamentele, il ciambellano delle nostre lacrime;
tu dovevi portarle per il cosmo e
non hai fatto, poich questa intercessione
potrebbe disturbare il tuo sonno eterno di felice saziet.
Tu hai dimenticato la povert tu hai
19

predicato, vassallo innamorato di banchetti! Tu


hai visto il debole schiacciato sotto la pressione del
profitto mentre perduri a predicare servilismo!
Oh, l'ipocrisia!
Che l'uomo dovrebbe accettare tale guai per s stesso
testimonianza della sua cecit - che su molta afflizione
tu hai fatto credito per conservare te stesso. O durevole lordura
di Betlemme, dovremmo confessarti i tuoi sfacciati
imbrogli, i tuoi crimini inespiabili? Ci farebbe
conficcare pi a fondo i chiodi nelle tue mani, spingere in basso
la corona di spine sulla tua fronte, e portare
il sangue dalle ferite secche dei tuoi fianchi.
E questo si pu e vuole fare violando la
quiete del tuo corpo, profanatore dei vizi
sfrenati, trascinatore delle purezze stupide, maledetto
Nazareno, re impotente, Dio fuggitivo!
Ecco, grande Satana, questo simbolo della carne
di colui che avrebbe purificato la terra del piacere
e che, in nome della giustizia cristiana ha
causato la morte di milioni di nostri onorati
fratelli. Noi lo malediciamo e contaminano il suo nome.
O Maest Infernale, condannalo allAbisso,
a soffrire continuamente in perpetua angoscia. Porta
la Tua ira su di lui, o Principe delle Tenebre, e
laceralo affinch egli possa conoscere l'entit della tua rabbia.
Vai a chiamare le Tue legioni affinch possano testimoniare cosa
facciamo in Tuo nome. Manda i tuoi messaggeri
a proclamare questo fatto, e manda gli sgherri
cristiani barcollando alla loro rovina. Colpiscilo
di nuovo, Signore della Luce, affinch i suoi angeli, cherubini,
e serafini si facciano piccoli e tremino di paura,
prostrandosi davanti a Te con rispetto
della Tua potenza. Manda in pezzi le porte del
Cielo, che gli assassini dei nostri antenati
possono essere vendicati!
Il celebrante inserisce lostia nella vagina dell'altare,
la rimuove, la solleva in alto al Baphomet e dice:

CELEBRANTE
Scompari nel Nulla, stolto tra gli
stolti, tu vile e odiato, aspirante
alla maest di Satana! Scompari nel
vuoto del Nulla, perch non sei mai
esistito, e mai esisterai.
Svanisci nel Nulla, tu sciocco degli sciocchi,
tu vile e aborrito pretendente alla
20

maest di Satana! Svanisci nel vuoto del tuo


Cielo vuoto, perch tu non fosti mai, ne
potrai mai esistere.
Il celebrante poi solleva l'ostia e la getta sul pavimento, dove viene calpestata da lui stesso e dal diacono e suddiacono,
mentre il gong colpito continuamente. il celebrante poi prende il calice nelle sue mani, sta di fronte all'altare, e prima
di bere recita quanto segue:

CELEBRANTE
Prender il calice della volutt della carne, e invocher il nome del Signore deglInferi
Beve dal calice, poi si gira verso la compagnia riunita, il calice posto davanti a lui. egli presenta il calice con le seguenti
parole:

CELEBRANTE
Ecco il calice della volutt della carne, che dona la gioia della vita
Il celebrante presenta poi la coppa a ciascuno dei membri dellassemblea, prima al diacono, seguito dal suddiacono, poi
gli altri in ordine di rango e/o anzianit nell'Ordine. Nel dare la coppa a ciascuno, egli usa le seguenti parole:

CELEBRANTE
Ricevi il calice della volutt della carne in nome del Signore deglInferi
Quando tutti hanno bevuto, il calice prosciugato viene riposto sull'altare, la patena collocata su di esso, e il velo posto su
entrambi. Il celebrante poi allarga le mani, palme verso il basso, e recita la dichiarazione conclusiva:

CELEBRANTE
Piaccia a Te, o Signore Satana, lomaggio della mia adorazione, e
fa che il sacrificio indegno al cospetto della Tua maest,
ti sia accettabile, per me e per tutti coloro per cui lho offerto
Poi si inchina dinanzi allaltare e si gira per dare la benedizione di Satana all'assemblea, tendendo la sua mano sinistra
in Cornu (segno delle corna) e dice:

CELEBRANTE
Vi benedico nel nome del Grande Dio Nostro, Satana
Tutta la compagnia riunita in piedi, faccia allaltare e alza le braccia in Cornu

CELEBRANTE
Ave, Satana!
TUTTI
Ave, Satana!
CELEBRANTE
Andiamocene. terminata
DIACONO E SUDDIACONO
Cos sia
Il celebrante, diacono e suddiacono sinchinano verso laltare, si voltano e se ne vanno. Le candele sono spente e tutti
lasciano la camera

21

Epilogo
L'invenzione, lo sviluppo, e il pronostico di Cristo
1) Anno 1 d.C.: un'idea
2) Anno 100 d.C.: il Figlio di Dio
3) Anno 1800 d.C.: il culmine della perfezione umana
4) Anno 1900 d.C.: un grande maestro
5) Anno 1950 d.C.: un rivoluzionario
6) Anno 1970 d.C.: un fallibile, uomo rappresentativo
7) Anno 1975 d.C.: unimmagine simbolica, rappresentativa di una
tipo umano
8) Anno 1985 d.C.: una parola descrittiva con un'interessante
origine
9) 2000 d.C.: un noto mito popolare.

Laria densa
La cerimonia dellaria irrespirabile
Sulla spiaggia s'infrange l'onda nebulosa,
ed i Soli gemelli tramontano nel lago;
le ombre si allungano a Carcosa.
Ardono stelle nere: la notte misteriosa,
l dove strane lune s'aggirano nei cieli,
ma ben pi strana la persa Carcosa.
Le Iadi canteranno l'armonia melodiosa,
ma dove sventolano i cenci del Re,
morr inascoltata: nell'oscura Carcosa.
Canto dell'anima mia, la mia voce spenta.
Anche tu muori, mai nato, come una lacrima mai pianta
s'asciuga e muore, nella persa Carcosa
-Robert W. Chambers
"Canzone di Cassilda" da Il Re in Giallo

La Cerimonia dellAria irrespirabile quella che era eseguita quando si entrava nel sesto grado
dell'Ordine dei Cavalieri Templari. Si celebra il risveglio della carne e il rifiuto della passata autonegazione, e la rinascita simbolica viene raggiunta attraverso una finta sepoltura. La cerimonia ha
avuto origine nel XIII secolo. Nella sua forma originale non era la parodia storica in cui si evoluta.
I resoconti della funzione dellL'Aria densa infine rafforzarono le accuse di re Filippo IV di Francia
nella sua campagna per abolire il ricco ordine, che venne bandito nel 1331.
I Templari erano stati edotti ai concetti dualistici degli Yazidi nel Vicino Oriente. Avevano visto
l'orgoglio glorificato e lodata la vita come mai prima, quando aderirono al Cortile del Serpente e
22

al Santuario del Pavone, dove il piacere divenne equivalente a maggiore potenza. Di


conseguenza, hanno sviluppato quello che era destinato a diventare uno dei riti pi significativi del
Satanismo. Il martirio, una volta creduto desiderabile, stato considerato con disgusto e derisione, e
fiero orgoglio sarebbe diventata lultima immagine dei Templari al mondo.
La filosofia di Sheik Adi e degli Yazidi, applicata alla ricchezza e alle risorse fisiche dei Templari,
avrebbe potuto finalmente allontanare il mondo occidentale dal Cristianesimo, se non fermata.
Anche con la cacciata dei Templari, la loro combinazione dei principi di orgoglio, di adorazione
della vita uniti con lobiettivo occidentale teso al materialismo non sono del tutto soggiaciuti, come
confermato dal passato degli ordini post-templari.
Dacch i Templari avevano guadagnato potere, erano diventati di mentalit pi materialista e meno
spirituale. Riti come lAria irrespirabile, pertanto, fornirono una tempestivo e compatibile
attestazione che gli uomini che si erano convertiti dal loro precedente retaggio di sacrificio di s,
astinenza e povert.
Il conseguimento fraterno conferito con l'Aria densa corrisponderebbe al trentaquattresimo grado
della Massoneria, se tale un grado esistette. L'attuale Rito Scozzese termina col trentaduesimo grado
(Maestro del Real Segreto), con un ulteriore grado conferito in circostanze onorarie.
Corrispondentemente lo stato elevato raggiunto nel Rito della Massoneria di York al suo decimo
grado, che porta il titolo di Cavaliere Templare.
Loriginale Rito dei Templari del Quinto grado simbolicamente guidava il candidato attraverso il
Passo del Diavolo tra le montagne che separano l'Oriente dall'Occidente (il dominio Yazidi). Al
bivio del percorso il candidato doveva prendere una decisione importante: o di conservare la sua
attuale identit, o mettersi sul Sentiero della Mano Sinistra per Schamballah, dove avrebbe potuto
abitare nella casa di Satana, dopo aver respinto le debolezze e le ipocrisie del mondo quotidiano.
Un suggestivo parallelo americano di questo rito recitato entro le moschee dellantico ordine
arabico dei Nobili del Santuario Mistico, un ordine riservato al trentaduesimo grado massonico. I
Nobili si sono graziosamente allontanati da qualsiasi implicazione di eresia riferendosi al luogo
oltre il Passo del Diavolo come al territorio in cui potevano venerare al santuario dellIslam.
L'Aria densa impossibile da eseguire senza un indelicato grado di blasfemia verso l'etica cristiana,
quindi la sua esclusione dal rituale massonico, fermando cos ogni ulteriore progressione oltre il
XXXIII grado del Rito Scozzese ed il Decimo grado livello del Rito di York. L'Ordine dei RosaCroce del curriculum di magia di Aleister Crowley fornisce un interessante confronto nel suo
Settimo grado (Adepto Esente). In questo rito, la scelta di prendere il Sentiero della Mano Sinistra
stata quello di diventare un Bimbo dell'Abisso, che non cos contraddittoria e confusa come
sembra, se si considera il modus operandi spesse volte machiavellico di Crowley. Crowley, affatto
stupido, semplicemente imposta un labirinto magico in modo che gli studenti le cui coscienze
avrebbero loro consentito di percorrere solo il Sentiero della Mano Destra sarebbero comunque
finiti a Sinistra. Fortunatamente, una preziosa minoranza dei discepoli di Crowley avanzavano fino
al grado di Adepto Esente, cos con buon gusto prevenendo i problemi che possano essere derivati
da tali rudimentali risvegli spirituali.
I sentimenti apertamente anti-cristiani della cerimonia de l'Aria irrespirabile la classificava come
una Messa Nera, secondo i resoconti che sono stati impiegati per accusare i Templari.
Nell'assumere il Sesto grado, un candidato ripudiava tutta la vita che nega la spiritualit e
riconosceva una comprensione del mondo materiale come prerequisito per piani superiori di
esistenza. Questo un rituale di sfida della morte e consente che siano esorcizzate alcune
motivazioni inconsce di morte. Si tratta di una dichiarazione di rinascita, dei piaceri della vita in
contrasto con la negazione della morte. Il celebrante nella versione originale de l'Aria densa
rappresentato come un santo, martire, o altro esempio di altruismo. Questo viene fatto per
sottolineare il passaggio dalla auto-negazione allauto-indulgenza.
La cerimonia di rinascita si svolge in una grande bara. La bara contiene una donna denudata, il cui
compito quello di risvegliare la lussuria nelluomo morto, che si accoppia con lei. L'Aria densa
pu servire un duplice scopo: come un rifiuto della morte e una consacrazione alla vita, o di una
23

blasfemia contro coloro che bramano miseria, angoscia, e negazione. Un celebrante, che
fondamentalmente amante della la vita, pu liberarsi di tutte le esigenze di auto-umiliazione col
morire volentieri, esorcizzando cos le motivazioni autodistruttive che potesse star ospitando.
L'Aria densa una cerimonia attraverso la quale si potrebbe avere l'idea della morte dentro e fuori
del suo corpo umano, mentre si tramutano accorgimenti di morte in strumenti di lussuria e di vita.
La bara, il principale elemento, contiene la manifestazione della forza che pi forte della morte, la
lussuria che produce nuova vita. Ci simile al simbolismo della bara che, con una patina
eufemistica, si trova nella maggior parte dei rituali della loggia.
Se il celebrante palesemente masochista, pu, attraverso transfert, diventare un surrogato per i
membri della congregazione che possono ospitare la stessa propensione. Soffre un destino peggiore
della morte, quando, all'interno della bara, invece di sperimentare la sperata ricompensa spirituale,
egli si confronta con passioni inaspettate da cui a lungo si astenuto. (Se un omosessuale
rappresenta sulla scena il celebrante, il feretro deve contenere un altro maschio. In tutti gli aspetti
del rituale, l'elemento del piacere dovrebbe essere qualunque cosa sarebbe molto probabilmente
negata nella vita del celebrante.) La punizione pi grave sempre sostenuta da uno la cui astinenza
diventata la sua indulgenza. Quindi attenzione: per l'amante cronico di angoscia, la rovina arriva
attraverso il conferimento dellindulgenza. Questo, quindi, pu funzionare come una interpretazione
letterale della frase uccidere con gentilezza.
Quando un uomo di Dio, rappresentato sulla scena dal celebrante, come nella versione
successiva commemorativa de L'Aria densa, il rituale servir a indebolire la struttura collettiva
dell'organizzazione che questi rappresenta. Questo fattore introduce un elemento di Messa Nera nel
rito, come detto da Lewis Spence e da altri scrittori.
Il titolo Aria irrespirabile si riferisce sia alla tensione prodotta dall'atmosfera innaturalmente
oppressiva nelle prime parti della cerimonia, che alla vicinanza all'interno della bara.
Quando l'esecuzione de l'Aria densa stata ripresa nel 1799, servita come una celebrazione della
maledizione di successo lanciata su di Filippo e papa Clemente V da Jacques de Molay, l'ultimo
Gran Maestro dei Templari, che era stato condannato a morte insieme con suoi Cavalieri. Il presente
testo utilizza la reale maledizione scagliata contro il re e il papa da de Molay. Anche se il dialogo
del sacerdote di Satana, il Re e il Papa sono presentati nella moderna prosa francese, le
dichiarazioni di de Molay sono state mantenute nella loro effettiva dizione ampollosa.
La Citt della terribile notte, la litania diabolica di James Thompson del XIX secolo, stata a lungo
impiegata come la denuncia. E' dubbio che ogni parola potrebbe essere pi adatto per l'occasione.
Parti del testo appaiono nel dramma di Raynouard del 1806, I Templari.
Le numerose manifestazioni del Satanismo nel rituale massonico, per esempio, la capra, la bara, la
testa di morto, ecc, possono essere facilmente discusse, ma il rifiuto di alcuni valori richiesti da
l'Aria densa non pu essere ammantato con le indiscusse teologie. Una volta che il celebrante ha
conseguito questo rango, intraprende il Sentiero della Mano Sinistra e sceglie lInferno in luogo del
Cielo. Oltre ad essere sia rituale che cerimonia, L'Aria irrespirabile un memento mori portato alla
sua massima potenza.
Requisiti per la cerimonia
La camera deve essere o nera, o con specchi. Una camera munita di specchi fornisce un maggiore
stimolo per il celebrante, rendendolo iper-consapevole del suo ruolo. Gli specchi servono anche a
rubare l'anima, secondo la vecchia tradizione. E prevista una sedia austera in cui il celebrante
siede durante la prima parte del rituale. La bara pu essere di qualsiasi tipo, anche se si consiglia
uno stile tradizionale esagonale, in quanto questo il tipo raffigurato nel sigillo reale del Sesto
grado dei Templari e, in combinazione con il teschio e le ossa incrociate, conservata nella
simbologia massonica. La bara deve essere grande abbastanza per ospitare due persone, quindi
probabile che sia necessaria una costruzione speciale o una modifica.

24

Sono impiegati tutti i soliti arnesi dei riti satanici. Accorgimenti aggiuntivi includono un gatto a
nove code con cui fustigare il celebrante, un'ampolla per il Vino dAmarezza, e un calice.
Il celebrante (Papa) abbigliato con paramenti laceri e rovinati. Il Re rappresentato come
consigliere per il celebrante; indossa stracci e una misera corona fatta di cartone. De Molay vestito
di satanico splendore, con il manto dei Templari ed i simboli della sua carica. Egli porta una spada.
La donna nella bara dovrebbe essere sensualmente accattivante e seducente, l'opposto del triste,
pallido concetto di solito associato alla morte.
Per la musica adatta a questo rituale, bisogna riferirsi alla Messa Nera, o impiegare la Sinfonia
funebre e trionfale di Berlioz.
Procedimento della cerimonia
La cerimonia inizia nel modo abituale, come descritto nella Bibbia satanica. Viene letta la
Dodicesima Chiave Enochiana, e inizia lUdienza. Dopo aver effettuato le accuse, e il Re ha il
permesso di intercedere in alcune occasioni, approvata la sentenza e il sacerdote legge il verdetto
(La Citt della terribile notte). Fermandosi a met del verdetto, il sacerdote fa cenno che venga
offerto il Vino dAmarezza al celebrante che, accettando la sua ultima bevanda, ascolta finch la
litania terminata, dopo di che il sacerdote fa cenno di prepararlo per l'umiliazione finale e gioia
per il celebrante. I littori (guardie) tolgono il celebrante dal suo posto e lo mettono, faccia in gi, sul
coperchio della bara. Il sacerdote legge quindi un passo biblico, Ebrei 1:6-12.
Dopo la flagellazione, il celebrante sollevato dal coperchio della bara. Il sacerdote poi bussa tre
volte sulla bara, con un bastone o col pomo della spada. Un urlo si sente da dentro la bara, e il
coperchio si solleva da dentro. Le braccia delloccupante invitano seducenti. Il celebrante calato
nella bara dai littori, che lo lasciano alla sua morte o rinnovamento, a seconda dei casi. Come
avviene lintroduzione nella bara, il sacerdote legge la Tredicesima Chiave Enochiana. Allorch
completa lintroduzione nella bara, la donna all'interno grida Assez! (Basta!), e il celebrante
tolto dalla bara e richiesto dal sacerdote di parlare. Il celebrante proclama il suo omaggio a Satana,
e, mostrando la sua nuova alleanza, scaglia via i suoi simboli del martirio.
Il sacerdote chiede al Re, apparentemente di proseguire la sua tesi. Si scopre che il Re scomparso.
E' stato cacciato nel luogo delleterna indecisione e rammarico, dove deve stare in un vento privo di
senso dell'umorismo, che sferza i suoi cenci con nessuno a vederlo... per sempre.
Il sacerdote presenta la sua proclamazione finale e la cerimonia chiusa nel modo consueto.
LAria densa
Ludienza
Il sacerdote introduce i partecipanti: la sua Alta Corte si riunisce questa sera, dice, per esaminare il
caso di papa Clemente e il re di Francia, Filippo, che sono accusati di associazione a delinquere,
omicidio e tradimento. Poi chiede a Clemente di giustificare le sue azioni:
PAPA
Non riesco a capire questo mistero.
Una maledizione di enorme potere
attaccata alla mia persona e ai miei
atti. I Templari si sono vendicati;
Hanno rovinato il Papa, hanno rovinato
il Re. Il loro potere non
arrestato dalla morte?
Perch sono qui? Qual il significato
25

di ci? Non riesco a comprendere il mistero


della mia presenza in questo luogo. E come se un
strani e prepotenti inviti sintromettessero
nel mio riposo. Una maledizione deve essere su di me
ancora, perch anche dopo la morte, il tormento
dei Templari non cessato. Hanno distrutto
questo Papa, e con me hanno
preso il re. Eppure io esisto come stato nei
secoli passati. Non si fermer il loro potere
con la morte?
RE
La questione vecchia e dimenticata
La questione vecchia e andrebbe dimenticata
PRETE
La questione non pu essere dimenticato.
Molti uomini sono morti,
la porzione dei pi coraggiosi di Francia.
La questione non pu essere dimenticata. Molti
uomini sono morti, tra i pi coraggiosi in Francia.
PAPA
Non sono io che ha li condannati.
Il loro re Filippo, conobbe
le azioni dei Templari: ottenne
le informazioni. Egli consider la loro fortuna,
il loro potere, arroganza,
e i loro riti strani, oscuri e
terribili. Egli li condann ... a morte!
Non li ho condannati. Il Re,
Filippo, li condann quando stato informato
delle loro sconsideratezze. Ottenne
prove schiaccianti contro i Templari. Lui
non aveva altra scelta, quando si confront con l'evidenza.
Avevano ricchezza eccedente il loro grado,
e pure il potere. Erano diventati arroganti
nel loro comportamento verso i custodi
della decenza. Condussero riti strani, oscuri,
sacrileghi e terribili, che violarono
il perimetro della Chiesa. Cos egli li condann
a morte. Fu soltanto giusto.
DE MOLAY
26

Ma egli ha il diritto? Che titolo


dargli? I miei cavalieri e io,
quando ci siamo ripromessi di garantire
vittoria al sacro vessillo, di dedicare
la nostra vita e il nostro nobile esempio a
conquistare, difendere e proteggere il
Tempio, abbiamo presentato ai re
il nostro giuramento?
Che diritto aveva di condannare gli uomini a
morte per tali motivi? Che noia gli ha dato
il privilegio? I miei Cavalieri ed io giurammo di
assicurare la vittoria per la nostra sacra bandiera - di dedicare
la nostra vita per la tutela del nostro Tempio tuttavia
con esso abbiamo presentato il nostro impegno al re
che il nostro potere sarebbe stato lui a gestirlo.
PRETE
L'autorit di Filippo era quello di un
profano. Cerc di ignorare la forza
superiore, la potenza dei maghi
che hanno convocato oggi
lAlta Corte.
Filippo aveva solo l'autorit di un re profano,
e cerc di ignorare la superiore
forza, la potenza dei maghi che oggi
hanno convocato questa Alta Corte.
Filippo sussurra qualcosa al Papa

PAPA
Filippo era il loro re, era il loro
capo. Ma altres loro guida, la loro
guida spirituale. I Templari
erano arroganti, si ritennero
superiori ad ogni legge. Bisognava
schiacciarli, hanno dovuto imparare
la lezione dellumilt nelle segrete
il loro re.
Filippo era il loro re, era il loro sovrano.
Ma era anche la loro guida, la loro guida
spirituale. I Templari erano arroganti, essi
hanno preteso di essere al di sopra di tutte le leggi. Dovevano
essere schiacciati, hanno dovuto scoprire la lezione
dellumilt nelle carceri del loro re.
DE MOLAY
27

Dite al Re che ci pose


in catene che lungi da resistere
abbiamo offerto il possibile
nelle carceri per dimostrare linnocenza;
mai Roma generosa, armata con la sua
coerenza sotto il peso delle sue catene
ci ha abbattuti.
Potrai informare il Re, le cui catene
ci legavano, che abbiamo offerto noi stessi per la sua
causa, ma ha voluto trovare noi indegni e
ci ha considerati persone scomunicate perch avevamo il nostro
Tempio, e non abbiamo voluto sacrificare la nostra
credenze - nostre credenze che ci hanno dato forza
interiore. Si pu trascinare un uomo innocente in
una cella di un carcere, ma se lui armato di forza
interiore ed veramente generoso, non avvilito
dal peso delle sue catene.
RE
Questo vero, Molay. Il vostro coraggio
non fu sminuito dalla prigione e
dalla tortura. Ma voi avete ammesso
avete riconosciuto i vostri crimini, e quelli
del vostro Ordine.
Questo pu essere vero, Molay. Anche se il vostro
coraggio non stato attenuato con la reclusione
e la tortura, difatti avete confessato le
eresie, i vostri crimini malvagi e quelli del vostro
Ordine - i vostri atti impuri.
PRETE
Avete torturato! Avete
trattato questi cavalieri, che tutta la loro
vita hanno combattuto per proteggere il vostro
trono, come si sarebbero trattati
assassini o ladri!
Li torturaste! Avete trattato i Cavalieri
del Tempio, che, nella loro vigoria e in tutta
la vita, han lottato per proteggere il trono
come si sarebbero trattati assassini o
ladri!
DE MOLAY (a Filippo):
Sire, quando mi distinguo fra
tutti i vostri sudditi, diffondeste su
28

me i benefici onorevoli; dal giorno in cui


ottenni lillustre preferenza di chiamare
col mio nome il figlio del re di
Francia - avrei aspettato
laffronto solenne a comparire nei vostri occhi
come un criminale vile?
Maest, quando distinguendomi tra
tutti i vostri sudditi, mi avete inondato donore.
Mi riferisco al giorno in cui ho ricevuto l'illustre
onorificenza di conferire il mio nome per il figlio
del re di Francia. Poco potevo aspettarmi
l'insulto solenne di apparire in seguito dinanzi a voi
come un vile criminale.
PRETE
De Molay, descrivete alla Corte la fine dei Templari
De Molay, informi la Corte come perirono i Templari
DE MOLAY
Un enorme rogo, preparato per
il loro supplizio, seleva sul patibolo
e ogni cavaliere crede meritare
l'onore di salirvi per primo:
ma il Gran Maestro sale,
anticipandoli. La sua fronte
raggiante di gloria e di speranza:
Francesi, ricordate le nostre
ultime parole: siamo innocenti,
moriamo innocenti.
La sentenza che ci condanna un
arresto ingiusto. Ma c anche
un Tribunale augusto che gli umili
mai invocano invano, e
oso citarvi, O Romano Pontefice!
Ancora quaranta giorni!... Ti vedo
apparire!
Un immenso rogo, preparato per la tortura,
sorge dal patibolo. Ogni Cavaliere si chiede
se egli avr l'onore di essere il primo
a salire. Ma il Gran Maestro arriva,
lonore riservato a lui - ed egli procede
a salire mentre i suoi cavalieri guardano.
Il suo viso irradia la gloria e la visione di ci che
arriver ben oltre quel momento. Parla
alla folla: Popolo di Francia, ricordate
le nostre ultime parole: siamo innocenti, noi moriamo come
29

innocenti. Il verdetto che ci condanna


ingiusto, ma altrove un augusto Tribunale
esiste - uno che gli oppressi non implorano
invano, poich le sue sentenze sono senza piet.
Mi permetto di citare voi davanti a quel tribunale, O
Papa di Roma! Altri quaranta giorni passeranno
e poi comparirai dinanzi ad esso!
Ognuno ascolt rabbrividendo
il Gran Maestro. Ma che meraviglia,
che scompiglio, che spavento, quando dice:
O Filippo, O mio Signore, O mio
Re! Ti perdono inutilmente, la tua vita
condannata; lo stesso tribunale
ci aspetta entro l'anno. Molti
spettatori, eccitati e costernati
versano lacrime su di voi, questi
sfortunati. Da ogni parte si stende
il terrore, il silenzio. Sembra che
arrivi subitanea la vendetta. I
carnefici interdetti non osano accostarsi;
gettano tremanti il fuoco
sul rogo, e girano la testa ...
Un fumo spesso avvolge il patibolo,
marcia e cresce incessantemente.
Dun tratto il fuoco brucia: a l'apparire della morte
questi valorosi cavalieri non si smentiscono..
Tutta la folla stava tremando, e
rabbrivid al pronunciamento del Gran
Maestro. Ma ancora pi grande shock e paura
dilag sulla folla quando ha continuato a
parlare: O Filippo, mio Maestro, mio Re!
Anche se potessi perdonare, sarebbe in vano,
perch la tua vita condannata. Davanti allo stesso
tribunale, ti aspetto entro un anno!
Numerosi spettatori commossi dalla
maledizione del Gran Maestro stanno spargendo lacrime per te,
Filippo, e si diffonde il terrore attraverso la folla
silenziosa. Sembra che la vera sembianza di
quella vendetta futura si muove tra la folla!
I carnefici sono terrorizzati e improvvisamente
non hanno alcun potere di avvicinarsi. tremando,
gettano le torce sulla pira, e
velocemente sallontanano. Fumo denso circonda
il patibolo, crescendo in flutti. Improvvisamente
le fiamme appaiono e balzano su, ma alla vista
della morte, questi coraggiosi cavalieri non tradiscono
s stessi.

30

PRETE
Assez!
Basta!
La Denuncia
PRETE
O triste Fratellanza, mi spiego
i tuoi misteri dolorosi avvolti dal tempo?
No, state tranquilli, nessun segreto pu essere raccontato
ad alcuno che non lo indovin gi:
nessun non iniziato ai presagi
comprender la lingua del messaggio,
sebbene proclamato continuamente ad alta voce.
Ma un uomo che delira, per quanto pazzo,
che metta a nudo il suo cuore e racconta della sua caduta,
serba qualche segreto pi intimo buono o cattivo:
i fantasmi non hanno affatto reticenza:
la nudit della carne far per vergognare lindomito,
l'estrema nudit dellosso sogghigna spudorata,
il sesso non determinato dello scheletro deride sudario e bara.
La cosa pi vile deve essere meno vile di Te
da cui ha avuto il suo essere, Dio e Signore!
Creatore di ogni dolore e peccato! Aborrito,
maligno ed implacabile! Giuro.
Che non per tutti la Tua potenza avvolge e svolge,
malgrado tutti i templi costruiti alla Tua gloria.
Dovrei assumere la colpa ignominiosa
di aver creato questi uomini in un mondo cos.
Quasi che potesse regnare un Essere, Dio o Demone,
in passato cos malvagio, stupido, e folle
poich cre uomini quando Egli avrebbe potuto astenersi!
Il mondo gira in eterno come un mulino:
esso macina la morte e la vita e il bene e il male;
Esso non ha scopo, cuore o mente o volont.
Mentre l'aria dello spazio e del flusso di piena del fiume del Tempo
il mulino deve ciecamente mulinare davvero infaticabile:
potrebbe sfinirsi, ma chi pu saperlo?
L'uomo potrebbe sapere una cosa del genere se la vista fosse meno confusa
poich esso gira non per soddisfare il suo piccolo capriccio,
31

poich esso del tutto indifferente a lui.


No, e lo tratta duramente come lui dice?
Lo macina alcune pesanti anni di respiro amaro,
poi lo macina nella morte eterna.
Che uomini sono coloro che infestano queste tenebre fatali,
e riempiono le bocche vive con polvere di morte,
e costruiscono le loro abitazioni nelle tombe,
e respirano sospiri eterni con il fiato mortale,
e forano il piacevole velo della vita di vari errori
per raggiungere quel vuoto di oscurit e antico terrore
in cui si spengono le lampade di speranza e di fede?
Hanno molta saggezza tuttavia non sono saggi,
hanno molto bene eppure non fanno bene
(Gli sciocchi sappiamo hanno il loro Paradiso,
I malvagi anche hanno il loro conveniente Inferno);
hanno molta forza, ma eppure il loro destino pi duro,
molta pazienza ma il loro tempo dura pi a lungo,
molto valore, ma la vita lo beffeggia con qualche sciagura.
Sono pi razionali e per folli:
una follia verso lapparenza non controllata;
un motivo perfetto nel cervello centrale,
che non ha alcun potere, ma siede pallido e freddo,
e vede la follia, e prevede chiaramente
la rovina nel suo percorso, e prova invano
a ingannare s stesso rifiutandosi di vedere.
E alcuni sono grandi nel rango e nella ricchezza e nel potere,
e alcuni rinomati per ingegno e per valore;
e alcuni sono poveri e gretti, che rimuginano e si fanno piccoli
e rifuggono dallannunzio, e accettano tutte le scarsit
del corpo, del cuore e dell'anima, e lasciano ad altri
i doni della vita: eppure gli uni e gli altri sono fratelli,
i pi tristi e pi logori uomini sulla terra.
Il Vino dAmarezza offerto al celebrante

Le ore e i giorni sono grevi su di lui


il fardello dei mesi a stento pu sopportare;
e spesso nella sua anima segreta egli prega
per dormire inconscio fra periodi aridi,
risvegliandosi in un tempo tanto atteso del piacere;
avendo superato i quali e a lui concesso un piccolo tesoro,
avrebbe dormito oltre un altro periodo di custodia.
E ora finalmente una parola autentica porto,
certificata da ogni cosa morta e vivente;
annunzio una grande notizia di gioia per voi, per tutti:
32

non c' nessun Dio; nessun demonio con i nomi divini


ci cre e ci tortura; se dobbiamo penare,
non si tratta di saziare il rancore di nessun Essere.
Ci inchiniamo alle leggi universali,
le quali non hanno mai avuto per l'uomo una clausola speciale
di crudelt o di gentilezza, amore o odio;
Se rospi e avvoltoi sono osceni alla vista,
se le tigri ardono con la bellezza e con la forza,
dipende dal favore o dallira del destino?
Ogni essere vive e lotta sempre pi
attraverso innumerevoli forme continuamente in guerra,
attraverso innumerevoli interazioni:
se uno nato un certo giorno sulla terra,
tutti le ore e le forze tendevano a quella nascita,
nulla al mondo poteva cambiarlo o ostacolarlo.
Non trovo nessun accenno in tutto l'Universo
di bene o di male, di benedizione o di maledizione;
trovo solo Suprema Necessit;
con infinito, abissale, oscuro Mistero,
non illuminato neppure dalla scintilla pi debole,
per noi le ombre fugaci di un sogno.
O Fratelli di vite tristi! Sono cos brevi;
pochi anni ci devono portare ogni giovamento:
non possiamo sopportare questi anni di faticoso respiro?
Ma se non voleste adempiere questa povera vita,
ecco, siete libero di farla finita quando volete,
senza la paura di svegliarsi dopo la morte.
Come trionfa la luna attraverso le notti senza fine!
Come le stelle pulsano e brillano quando ruotano
le loro fitte processioni di luci superne
intorno alla volta azzurra inflessibile come l'acciaio!
E gli uomini considerano con timore appassionato e struggente
la possente marcia e la combustione d'oro,
e pensano i cieli reagiscono a ci che sentono.
La Cerimonia segue la progressione descritta nella Procedura per la Cerimonia.
Il sacerdote chiude cerimonia nel modo consueto.

Le Sette Affermazioni sataniche


Il Dramma degli animali
Dovesse rompersi il talismano soggiogato, la Croce, allora
verr avanti chiassosa la follia selvaggia dei vecchi campioni,
quella rabbia folle di Berserker, di cui i poeti del nord
33

cantano. Questo talismano fragile, e verr il giorno in cui


sar pietosamente rotto. Gli antichi dei di pietra si rialzeranno dalla
rovina a lungo dimenticata e stropicceranno la polvere di mille anni
dai loro occhi, e Thor, balzando in vita col suo gigantesco
martello, schiaccer le cattedrali gotiche!
Heinrich Heine, 1834

Il Diavolo ha un posto unico nella tradizione magica tedesca. Lui, o la sua personificazione, trionfa
sempre. Non importa quanto metodicamente egli possa essere relegato nellinfamia, lui
invariabilmente diventa il favorito popolare. Come ispiratore di lupi mannari, ha guidato i Goti e gli
Unni alle loro vittorie in Europa; come protagonista finale nella Saga dei Nibelunghi, ha distrutto il
Valhalla e stabilito il suo regno sulla terra. E' diventato l'eroe, o almeno il furbo e premuroso
cattivo, dei drammi miracolosi. In tutta l'era cristiana ha dominato la sua letteratura e il teatro
meglio di qualsiasi altro personaggio derivato dalla Bibbia tedesca.
I drammi in cui il Diavolo apparso in scene brevi gli accordarono ruoli sempre pi lunghi, fino a
quando, in molti casi, aveva preso possesso di quasi tutto il dramma! Egli stato, certo, quasi
sempre sconfitto e ricacciato all'Inferno con un grande tumulto, probabilmente per soddisfare il
senso di giustizia del pubblico.
Soprattutto dal Faust, Satana non pi considerato come la personificazione del male assoluto. Nel
Faust, sebbene sia ancora in cerca delle anime umane, egli ha piet dell'uomo - come fa lo
Zarathustra di Nietzsche - ed avvilito perch quelle povere creature nate in terra sono cos grette e
ricavano cos poco piacere dalla vita. Shaw dovette fare eco a questi sentimenti in Uomo e
Superuomo, in cui un Diavolo molto cortese fa di tutto per provvedere alla serenit dei suoi ospiti
allInferno.
Come il Satana di Shaw, il diavolo tedesco spesso visto come il catalizzatore di un
comportamento illuminato ed educato, abbandonando ottimisticamente il ruolo misantropico di
Mefistofele nel Faust. L'immagine che alla fine doveva servire come base del contemporaneo
rituale satanico tedesco pu essere rinvenuta ne lInno a Satana di Carducci, in cui Satana viene
lodato come lo spirito del progresso, l'ispiratore di tutti i grandi movimenti che contribuiscono allo
sviluppo della civilt e al progresso dell'umanit. Egli lo spirito di rivolta che porta alla libert,
l'incarnazione di tutte le eresie che liberano. Ottiene lunanime ammirazione dell'uomo, e infine
sostituisce Geova come oggetto di culto.
Dei due riti tedeschi inclusi qui, il Dramma degli animali il pi antico. Le lezioni insegnate
dallallegoria di Esopo sono i primi tentativi distruire l'uomo sullimportanza pragmatica della
psicologia applicata. La parabola di Esopo, che erano gi registrate nel 1500 a.C. in Egitto, apparve
in ritardo nella traduzione tedesca. Di conseguenza, quando Gotthold Lessing pubblic le parabole
nel XVIII secolo, sono state prontamente assimilate alla filosofia eretica che considera l'animale
umano come decisamente inferiore per molti aspetti a tutti i suoi cugini a quattro zampe.
La sostanza del Dramma degli animali l'ammissione della propria eredit di quadrupede. Lo scopo
della cerimonia per i partecipanti regredire spontaneamente ad un livello animale, assumendo
attributi animali di onest, purezza e unaumentata percezione sensoriale. Il sacerdote che pronuncia
la Legge mantiene la cadenza e il grado necessario per ricordare a tutti i partecipanti che, sebbene
lui sia un animale, ancora un uomo. questo che d al Dramma degli animali il suo profondo
effetto.
Il rito stato originariamente eseguito dallOrdine degli Illuminati, fondato nel 1776 da Adam
Weishaupt come estensione dellesistente rituale massonico Dieci anni prima. Gotthold Lessing
aveva influenzato i pareri di molti tedeschi sui limiti delle arti con il suo trattato critico, Laocoonte.
Il clima intellettuale in Germania aveva raggiunto il punto della disputa che in Inghilterra aveva
dato origine allHell Fire Club. Sorpassando gli Illuminati Bavaresi poich una societ con una base
34

puramente politica un errore spesso fatto da coloro che ingenuamente pensano che la politica e
rituali magici non si mescolino. Gli Ordini massonici hanno annoverato gli uomini pi influenti in
molti governi, e praticamente ogni ordine occulto ha molte radici massoniche.
I riti degli Illuminati divennero la base del curriculum del successivo Ordo Templi Orientis, fondato
nel 1902 da Karl Kellner e Adolf Wilbrandt. Un curriculum simile, con forti significati rosacrociani,
era nell'ordine inglese della Golden Dawn nel 1887.
Gli insegnamenti degli Illuminati sostengono che tutto sia materiale, che tutte le religioni siano di
invenzione umana, che Dio sia l'uomo, e l'uomo sia Dio, e il mondo sia il suo regno. Il Dramma
degli animali rafforza questo messaggio. Fu per la prima volta rappresentato da Dieter Hertel a
Monaco di Baviera, 31 Luglio 1781; lattuale manoscritto risale al 1887.
Molti autori hanno scritto parti della Litania in letteratura e teatro. E' evidente che un gran numero
di scrittori erano membri dell'Ordine, o dei gruppi che si sono sviluppati da esso. Vividi esempi si
trovano nelle opere di Arthur Machen, WB Yeats, Robert W. Chambers e James Thompson. Opere
notevoli per le loro riflessi del Dramma degli animali sono la maggior parte dellopera satanica di
H. G. Wells, Lisola del Dottor Moreau, che impiega porzioni della Litania in una sequenza
magistrale; Il Santo e gli animali di J. V. Widmann, una diatriba amara a favore degli animali contro
il dio cristiano; Guerra di Carl Hauptmann, un Te Deum, in cui gli animali ritraggono i capi delle
varie potenze europee, e si comportano in modo diverso rispetto agli esseri umani nel lungo
periodo; e, naturalmente, La fattoria degli animali di George Orwell e Scimmia ed essenza di
Aldous Huxley. E' probabile che Aelister Crowley avesse familiarit con la cerimonia, poich il suo
Libro della Legge reca un accenno sottile per il credo del Dramma degli animali, la Litania della
Legge.
Il messaggio dello Zarathustra di Nietzsche, che consiglia unidentificazione con la bestia, come
condizione preliminare per il ruolo di Dio-uomo, eloquentemente ritualizzato nella Legge della
Giungla del Dramma degli animali. E una lezione troppo spesso trascurata dall'uomo civilizzato.
Requisiti per la Cerimonia
I partecipanti sono costituiti da un sacerdote che apre la cerimonia, tre assistenti, un altare, un
evocatore, e partecipanti. Il sacerdote funge da maestro di cerimonia e presiede l'intero rito. I suoi
assistenti sono un illuminatore per la fornitura di luce per la lettura, un percussore del gong, e un
littore.
Il sacerdote indossa una tunica nera con cappuccio aperto attaccato. I suoi assistenti indossano abiti
neri con cappucci chiusi. Littore detiene una grande frusta nella mano destra, che inguantata in
pelle nera. La sua mano sinistra racchiusa in velluto nero o raso e vi un rubino al primo dito.
Una donna nuda fungente daltare si siede di fronte il raduno nella posizione rafia messa sul
trono: in posizione verticale su una piattaforma contro il muro, con le gambe piegate sotto la sua
croce.
L'evocatore ed i partecipanti indossano abiti talari neri con cappe aperte rivelanti maschere nelle
sembianze di vari animali. Teste di animali interi realizzate in cartapesta o altro materiale possono
aumentare l'efficacia. Le maschere devono essere le pi realistiche possibili, l'unica eccezione
levocatore, che appare come un licantropo mezzo uomo e met bestia. Lui porta un grosso bastone,
che batte sulla terra quando enfatizza parti della Litania.
Gli abiti talari sono obbligatori: essi rappresentano un passaggio formale tra bestia e l'uomo.
La cerimonia si svolge in una camera con una zona aperta abbastanza grande per raccogliere tutti i
partecipanti in un semicerchio. Il prete e i suoi assistenti stanno ai lati dell'altare durante la Litania.
Questo rito pu essere eseguito fuori di casa, ideale in una radura nel bosco o qualche zona dove i
partecipanti possono entrare attraverso il fogliame nei tempi previsti. Se viene eseguito all'aperto, la
donna che funge da altare deve sedersi su un masso elevato o ceppo, in modo che la sua elevata
posizione sar chiaramente constatata. Torce possono essere impiegate all'aperto, anche se non
35

richiesto. Qualora vi sia pericolo di incendio del fogliame o della fauna selvatica l'intero scopo del
rito vanificato, quindi cautela obbligatoria.
Il sottofondo musicale per il Dramma degli animali deve essere perfettamente intagliato alla Litania
e all'azione o si toglie invece di aggiungere allatmosfera. Senza dubbio, Cos parlo Zarathustra di
Richard Strauss pi adatto, se adeguatamente ricordato, e La Sagra della Primavera di Stravinsky.
Oltre al gong, pu essere aggiunto un tamburo dal timbro profondo.
Allapertura della cerimonia, sono presenti solo il sacerdote, i suoi assistenti, e l'altare. Un topo in
una gabbia collocato vicino all'altare, in vista dei partecipanti.
Il Dramma degli animali
La cerimonia iniziata in base alla sequenza consueta. Il littore si trova di fronte e alla sinistra
dell'altare, il percussore del gong davanti e a destra. L'illuminatore dietro il sacerdote, che sta
all'interno del rombo, cos formato, mentre lui esegue le rubriche di apertura. E impiegata la
Seconda Chiave Enochiana. Il calice non completamente scolato. Sono invocati i nomi che hanno
controparti animali: Bast, Tifone, Fenriz, Midgard, Behemoth, Pan, ecc Quando il sacerdote
conclude l'invocazione preliminare, si ritira al margine della radura ed entra linvocatore. Dopo aver
guardanto intorno alla radura, egli si trova in pieno centro e fa cenno all'illuminatore, che fa un
passo in avanti con la sua luce. Egli sta per evocare le bestie. Entreranno in singolo file se il rito
viene eseguito all'interno di una camera, o se all'esterno, attraverso le aperture nel fogliame intorno
alla radura. L'andatura di ogni partecipante dovrebbe suggerire i movimenti della bestia che
rappresenta. L'evocatore inizia la Litania e il gong si sente piano, come se chiamasse l'evocatore.
Mentre lui canta, le bestie appaiono, raccogliendosi poco per volta intorno a lui.
INVOCATORE
Io sono il portavoce della legge. Ecco
tutto, di nuovo bisogna le leggi
imparare. Sono in piedi nel buio e diffondo
la legge. Senza scampo! Crudele
la punizione per chi la legge
viola. Senza via d'uscita! Poich quotidianamente
si vuole il male. Cosa vuoi, spirito
non lo so. Noi lo sappiamo!
Alcuni vogliono seguire le cose stesse, quali
guardare, muoversi, strisciare, attendere.
saltare per uccidere e mordere, mordere
in profondit e abbondantemente, succhiare il sangue. Alcuni
vogliono piangere con i denti e le cose
smuovere con le mani e nella
terra raggomitolarsi. Alcuni si arrampicano
sugli alberi, alcuni raschiano le trincee
della morte, alcuni lottano fino alla fine,
con piedi o zampe, alcuni mordono
improvvisamente senza motivo! La
punizione severa e certa. Pertanto
imparate la legge. Dico le massime!... Dico
le massime! Dico le massime!
Io sono chi dice la Legge. Qui arriva ciascuno
che sia nuovo, a imparare la legge. Mi trovo
36

nel buio e promulgo la Legge. Nessuna via di fuga!


Crudeli sono le punizioni di coloro che
infrangono la Legge. Nessuna via di fuga! Per ognuno
il desiderio male, ci che si vuole di noi,
noi non lo sappiamo, ma lo sapremo. Alcuni
vogliono seguire le cose che si muovono, guardare
e strisciare e attendere e saltare, uccidere e
mordere, mordere profondamente, succhiando il sangue!
Alcuni vogliono strappare con i denti e le mani in
le radici della sporcizia, fiutando in terra!
Alcuni vanno graffiando gli alberi, alcuni vanno graffiando
le tombe dei morti; alcuni vanno combattendo
con fronti o piedi o zampe; alcuni mordono
all'improvviso senza dare preavviso. La punizione
aspra e sicura, quindi imparate
la Legge.. Dite le massime! Imparate la Legge.
Dite le massime! Dite le massime!
INVOCATORE
Non andare a quattro zampe: questo la
Legge. Non siamo esseri umani?
Non andare a quattro zampe: questa la legge. Non
siamo uomini?
BESTIE
Non andare a quattro zampe: questo il
Legge. Non siamo esseri umani?
Non andare a quattro zampe: questa la Legge. Non
siamo uomini?
INVOCATORE
Non graffiare la corteccia degli alberi:
questa la Legge. Non siamo esseri umani?
Non graffiare la corteccia degli alberi:
questa la Legge. Non siamo umani?
BESTIE
Non graffiare la corteccia degli alberi:
questa la Legge. Non siamo esseri umani?
Non graffiare la corteccia degli alberi:
questa la Legge. Non siamo umani?

37

INVOCATORE
Non brontolare e gridare: questo la
Legge. Non siamo esseri umani?
Non ringhiare e gridare: questo la Legge.
Non siamo uomini?
BESTIE
Non brontolare e gridare: questo la
Legge. Non siamo esseri umani?
Non ringhiare e gridare: questo la Legge.
Non siamo uomini?
INVOCATORE
Non mostriamo i nostri denti con rabbia:
questa la Legge. Non siamo esseri umani?
Non mostriamo i nostri denti con rabbia: questa la
Legge. Non siamo uomini?
BESTIE
Non mostriamo i nostri denti con rabbia:
questa la Legge. Non siamo esseri umani?
Non mostriamo i nostri denti con rabbia: questa la
Legge. Non siamo uomini?
INVOCATORE
Non distruggere la nostra appartenenza:
questa la Legge. Non siamo esseri umani?
Non distruggere le nostre cose: questa la
Legge. Non siamo uomini?
BESTIE
Non distruggere la nostra appartenenza:
questa la Legge. Non siamo esseri umani?
Non distruggere le nostre cose: questa la
Legge. Non siamo uomini?
INVOCATORE
Non uccidere senza riflettere: questa la
Legge. Non siamo esseri umani?
38

Non uccidere senza riflettere: questa la Legge.


Non siamo uomini?
BESTIE
Non uccidere senza riflettere: questa la
Legge. Non siamo esseri umani?
Non uccidere senza riflettere: questa la Legge.
Non siamo uomini?
INVOCATORE
L'uomo Dio
Luomo Dio
BESTIE
L'uomo Dio
Luomo Dio
INVOCATORE
Siamo esseri umani
Siamo uomini
BESTIE
Siamo esseri umani
Siamo uomini
INVOCATORE
Siamo Dei
Siamo Dei
BESTIE
Siamo Dei
Siamo Dei
INVOCATORE
Dio luomo
39

Dio luomo
BESTIE
Dio luomo
Dio luomo
INVOCATORE
La sua la casa dei dolori
La sua la casa dei dolore
BESTIE
La sua la casa dei dolori
La sua la casa dei dolore
INVOCATORE
Sua la mano che crea
Sua la mano che crea
BESTIE
Sua la mano che crea
Sua la mano che crea
INVOCATORE
Sua la mano che ferisce
Sua la mano che ferisce
BESTIE
Sua la mano che ferisce
Sua la mano che ferisce
INVOCATORE
Sua la mano che guarisce
Sua la mano che guarisce

40

BESTIE
Sua la mano che guarisce
Sua la mano che guarisce
INVOCATORE
Suo il lampo luminoso
Suo il lampo luminoso
BESTIE
Suo il lampo luminoso
Suo il lampo luminoso
INVOCATORE
Suo il mare profondo
Suo il profondo mare salato
BESTIE
Suo il mare profondo
Suo il profondo mare salato
INVOCATORE
Suoi sono le stelle e il cielo
Sue sono le stelle nel cielo
BESTIE
Suoi sono le stelle e il cielo
Sue sono le stelle nel cielo
INVOCATORE
Sue sono le leggi della terra
Sue sono le leggi della terra
BESTIE
Sue sono le leggi della terra
41

Sue sono le leggi della terra


INVOCATORE
Suo spesso detto il cielo
Suo il luogo chiamato Cielo
BESTIE
Suo spesso detto il cielo
Suo il luogo chiamato Cielo
INVOCATORE
Suo il luogo detto Inferno
Suo il luogo chiamato Inferno
BESTIE
Suo il luogo detto Inferno
Suo il luogo chiamato Inferno
INVOCATORE
Suo ci che nostro
Suo ci che nostro
BESTIE
Suo ci che nostro
Suo ci che nostro
INVOCATORE
Lui ci che siamo
Lui ci che siamo
BESTIE
Lui ci che siamo
Lui ci che siamo

42

L'invocatore abbassa il suo bastone e si piega avanti all'altare, guardandolo con ammirazione e brama, ma
orgogliosamente esibisce controllo e decoro. Mentre si alza, il sacerdote si fa avanti con il calice, porgendolo
allevocatore, che l'accetta, elevandolo in omaggio all'altare. L'invocatore scola il calice rumorosamente, ma con grande
solennit. Il sacerdote gli toglie il calice. L'invocatore procede in avanti, alza le braccia in maniera struggente, e
accarezza teneramente la carne dellaltare. Fa un passo indietro e, nella fantasticheria, si presenta con la spada dal
sacerdote. Appena la bestia (invocatore) accetta la spada, studia la sua simmetria e lucente lunghezza, quindi lafferra
con entrambe le mani, la solleva in alto. Le altre bestie alzano le braccia, qualcuno cercando di fare il Cornu - il Segno
delle Corna.

INVOCATORE
Luomo Dio
Luomo Dio
BESTIE
Luomo Dio
Luomo Dio
INVOCATORE
Siamo esseri umani
Noi siamo uomini
BESTIE
Siamo esseri umani
Noi siamo uomini
INVOCATORE
Noi siamo Dei
Noi siamo Dei
BESTIE
Noi siamo Dei
Noi siamo Dei
INVOCATORE
Dio luomo
Dio luomo
BESTIE
43

Dio luomo
Dio luomo
INVOCATORE
HAIL SATANA!
HAIL SATANA!
TUTTI
HAIL SATANA!
HAIL SATANA!
L'invocatore abbassa la spada e il sacerdote la prende da lui. L'invocatore va dal topo in gabbia e lo
libera.
INVOCATORE
La mia storia finita. L scappa
un topo; lo acchiappiamo sempre, un
enorme cappello con la sua pelliccia
faremo.
Il mio racconto finito. Qui fugge un topo:
chiunque lo afferra pu fare un grande,
grande cappello con la sua pelliccia
Come il topo scappa, le bestie cominciano ad abbassarsi su tutte le quattro zampe, poi si frenano e solennemente escono
dalla radura, l'evocatore essendo lultimo ad andarsene. Quando tutto tranquillo, il sacerdote si sposta verso l'altare e
chiude il rito nel modo consueto.

La legge del trapezio


I preludi elettrici
Tempesta, tempesta, tempesta, tempesta, tempesta, tempesta!
Suonano le campane da torre a torre!
Suonano, iniziano a sprizzar scintille...
Dietrich Eckart

Sebbene il tema del Dramma degli animali potesse essere rinvenuto in gran parte della letteratura e
del teatro di prosa del XIX secolo, il tema de I preludi elettrici poteva essere trovato nel cinema
science fantasy del primo Novecento.
44

La norma di utilizzare l'energia elettrica e magnetica per conseguire fini magici gravemente
trascurata dalla maggior parte degli studiosi occulti, ma impiegata con gusto quasi maniacale dalla
scuola tedesca contemporanea della magia satanica. Appena le applicazioni pratiche dellenergia
elettrica sono aumentate alla fine del diciannovesimo secolo, cos han fatto le opportunit di
innovazione neo-prometeica nel campo della magia rituale.
Le societ tedesche Vril, Thule, Amici di Lucifero, Germania, e Ahnenerbe, pur mantenendo il
repertorio di magia di base dei primi Illuminati, divennero quello che stato liberamente definito
come lo Schwarze Orden lOrdine Nero - che fior durante il periodo tra le due guerre mondiali.
Paradossalmente, anche se la Massoneria divenne anatema durante il regime nazista, praticamente
ogni rito dell'Ordine Nero impiegava principi massonici.
Oltre ad alcuni riti del tedesco Ordo Templi Orientis che utilizzava l'energia sessuale come mezzo di
trasmissione magica, i riti dell'Ordine Nero utilizzavano anche concetti di geometria, piani
riflettenti, frequenze sonore paradossali e ionizzazione atmosferica. Le camere rituali era concepite
come i set dei film dellorrore del periodo, e in effetti dovettero esserlo, poich erano spesso
progettate dagli stessi architetti. Angoli di incidenza non-euclidea e laspetto lovecraftiano erano
glingredienti visivi principali.
Cerimonie come Das Wahsinn der Logisch (La follia della Logica) erano scenette di tipo Marat /
Sade in cui i pazienti pi folli divenivano i capi del manicomio, utilizzando le loro norme di
comportamento come criteri nella scelta di coloro che ritenevano abbastanza pazzi per essere
rilasciati in modo sicuro nella societ. Il matto diventato una magica influenza su quelli al di fuori
del manicomio, e sulle azioni delle persone controllate dalla sicurezza della reclusione. I principi
sono stati impiegati come veri - la vita si risolve nel reale - nella vita di Caligaris e Mabuses e lo
sono tuttora.
Luci lampeggianti che producono effetti stroboscopici, generatori elettrostatici, organi elettrici con
armoniche controllabili, analizzatori, e una disciplina mentale e la risposta emotiva che pu lasciare
temporaneamente le sue onde Alfa allesterno della camera e sforzarsi verso le Gamma, l'obiettivo
finale: sono questi gli ingredienti necessari per la realizzazione del esistere, come definito nel
rituale del Preludio Elettrico I preludi elettrici.
Molti dei principi del rito sono relativi agli esperimenti di Wilhelm Reich, un nome da non
sottovalutare nella magia del futuro. La procedura a caricare la camera in un modo che permetta
al celebrante di attingere l'energia da essa, mentre allo stesso tempo, aggiunge la propria forza di
volont. Lintensit della fermezza del celebrante ulteriormente stimolata dalla relativa litania. Nel
raggiungere il culmine, il celebrante entra nei piani riflettenti che si moltiplicheranno ed
emetteranno la sua volont. Egli rimane all'interno del recinto fino a quando lui e la camera stessa
siano privi di ogni energia, e ne consegue una ionizzazione negativa e deiozonizzazione (o in
terminologia reichiana, DOR).
Requisiti per la cerimonia
Il rituale pu essere partecipato da pi persone: tuttavia, il lavoro essenziale limitato a un solo
celebrante, che funge da catalizzatore. Anche se altre persone possono beneficiare della
partecipazione, il celebrante pu efficacemente eseguirlo da solo. Va sottolineato che i gruppi che
effettuano i Preludi elettrici lo facevano con un unico scopo, e la presenza di pi persone quindi
accresceva lefficacia. Il rito, come presentato qui, aveva lo scopo di mutare un clima sociale
esistente e istituire un cambiamento di vasta portata.
Il rito migliore viene eseguito in un spazio relativamente piccolo, poich una grande camera
richiede troppo pesanti quantit di scarica elettrica al fine di raggiungere una ionizzazione
sufficiente. Essenzialmente, la camera agisce come un tubo a vuoto elettrico, con i partecipanti al
suo interno che servono come oscillatori. E necessario un generatore Van de Graaff, una bobina di
Tesla, o altro generatore elettrostatico, con una potenza sufficiente per influenzare l'atmosfera
45

all'interno della camera. Il dispositivo deve essere esposto, non contenuto nella propria custodia,
quindi estrema cura deve essere esercitata affinch non avvenga il contatto fisico con il dispositivo.
E' meglio collocarlo in una zona della camera, che sia inaccessibile alle persone presenti per evitare
il pericolo di lesioni gravi o elettrocuzione.
Il generatore elettrostatico dovrebbe produrre una scarica elettrica che sia facilmente visibile, una
lampeggiante esibizione che controllata dal celebrante durante la prima parte del rituale. In questo
modo egli allestisce la camera secondo le proprie risposte emotive. Non vi alcun lasso di tempo
arbitrario per questa parte, poich la durata del periodo di ricarica preliminare dipende dalla
grandezza della custodia, dal grado di scarica elettrica, e dal fattore di risposta umana. Il fulmine
controllato da una console o pannello di controllo montato in modo che ci possa essere un
cambiamento di operatori. Il celebrante deve essere in grado di lasciare il suo posto, con un
assistente a proseguire alla console, o fare in anticipo somma di accordi una progressione
automatica. Nuovi sviluppi nei controlli audio-attuati (: vocali) rendono questa una procedura
relativamente semplice.
L'illuminazione fornita da argon e tubi riempiti di gas neon con i trasformatori schermati per
evitare frequenze sonore estranee. Il suono fornito da alcuni strumenti grazie ai quali possono
essere controllate non solo tono e intensit, ma le singole armoniche, anche, mentre produce
unonda in espansione (sinusoidale) per il modello tonale di base. L'ora annullata onda Compton
dellelettrone e di Schilder Klavilux erano mirabilmente adatte, in quanto sono pi grandi degli
organi del modello Hammond e del sintetizzatore Moog. I suoni devono oscillare tra 60 e 11.000
cicli per secondo - preferibilmente toni "puri, anche se risultanti sono ammissibili. Al di sotto e
al di sopra di queste frequenze dovrebbe prevalere una continua emissione di suono bianco e
nero, che duri attraverso l'intero rito.
La camera deve essere progettata con quella che potrebbe essere meglio descritta come decorazione
espressionista, in modo che tutte le immagini visive possano aggiungere alla qualit di spinta
verso lesterno del rituale. Deve essere utilizzata una predella ad una estremit della camera per
tutti gli artefatti necessari. La donna nuda, che serve abitualmente come un altare vivente, non
richiesta nei Preludi elettrici. Al suo posto, un cranio umano (Totenkopf) riposa su un cuscino
scarlatto. In questo rituale, come in tutti gli altri riti satanici, il cranio serve come promemoria della
divinit materiale, carne ed ossa che l'uomo, piuttosto che come un simbolo di mortalit. Esso
rappresenta anche la volta di saggezza da cui sorgono tutte le idee e gli sviluppi che raggiungono
luomo, il tempio dellinvenzione, materiale e spirituale. Un candeliere recante una candela nera
posto a ciascun lato del cranio. Il calice poggia direttamente davanti al cranio, con la campana e il
fallo ai lati. La spada poggia parallela al bordo anteriore del piano. La parete sopra l'altare mostra il
Sigillo di Satana.
Un recinto pentagonale, il cui interno specchiato, serve per ricevere il celebrante. Il pentagono
deve essere abbastanza grande di diametro e con le pareti abbastanza alte per ricevere il corpo prono
del celebrante, ma facile da accedervi e uscire. Per essere pratico, le pareti del pentagono
dovrebbero essere non superiori a due metri sopra la superficie del pavimento, o se incavato, il
pavimento del pentagono dovrebbero essere non pi di quella profondit sotto il livello normale del
pavimento. Il bordo superiore del pentagono porta il tubo al neon accennato in precedenza, per
segnare i suoi confini ed illuminare il suo occupante.
Direttamente sopra il pentagono pende un trapezio regolare aperto, sospeso da un cavo forte ma
leggero, in modo che la minima forza lo mette in moto. Il trapezio appeso, costruito in materiale
leggero, avvolto come una bobina di induzione e pu essere caricato solo prima dell'inizio del rito.
La lunghezza della base del trapezio uguale alla lunghezza di ogni segmento del pentagono.
Una luce stroboscopica utilizzata per illuminare il celebrante all'interno del pentagono, e la
frequenza del lampo dovrebbe essere tutto ci che contribuisce alla risposta necessaria del
celebrante. In passato, stato utilizzato un arco di luce di un portello girevole, aumentato da
un'immagine continua di fiamme, proiettata attraverso il principio del campo dellaragosta.

46

Tuttavia, si sono ora ampiamente migliorate le unita di lampi elettronici, nella misura in cui sono
interessate le frequenze controllate.
I partecipanti indossano abiti da cerimonia neri e cappucci. Il celebrante a capo scoperto.
Quando i Preludi elettrici erano eseguiti nella Germania nazista (1932-1935 circa) dall'elemento
intellettuale del nascente Sicherheitsdienst RFS, le bandiere e i simboli del tempo sono stati
utilizzati come parte integrante della decorazione. I partecipanti erano abbigliati in alta uniforme,
sia in divisa o meno. Musica conforme era aggiunta - di solito Morgenrot all'inizio e Unsre Fahne
Flattert uns Voran come un inno di chiusura. Queste erano suonate dall'organista o su un
grammofono. Pu essere piuttosto utilizzata musica di Richard Wagner in apertura e chiusura del
rituale.
La litania pronunciata dal celebrante parafrasa l'Ottava Tavola di Smeraldo di Thoth (Ermete
Trismegisto), in cui il continuo spazio/tempo einsteiniano presentato attraverso larcana verbosit
greca ed egiziana.
Le finestre per la quarta dimensione sono piani a specchio che moltiplicano l'immagine del singolo
essere. Piccola meraviglia che lo specchio abbia avuto la reputazione di essere uno strumento di
Lucifero, poich oltre il suo uso come il giocattolo pi evidente di orgoglio, uno strumento per
trovare la luce dove non si pensa esista.
I principi di questo rito sono stati registrati in molti modi tutti simili, ma con sfumature uniche per
ogni ordine particolare. Versioni a stampa della litania hanno soddisfatti i criteri della prosa
teologicamente accettabile, evitando quello che potesse essere offensivo per lincline al metafisico.
Per quanto questo autore sia stato in grado di scoprire, le logge tedesche hanno tenuto segreto i riti
che accompagnano l'ipotesi detta. E' noto che alcuni individui abbiano inciampato su queste
procedure, che impiegano e approfondiscono su di loro di grande beneficio, ma, come ci si potrebbe
aspettare, poco stato divulgato. Le istruzioni riportate di seguito serviranno come chiave utile a
coloro che possano estrarre i principi pi vitali e applicarli ai propri fini.

I Preludi elettrici
Requisiti per la cerimonia
Nella misura in cui la litania recitata senza interruzione dopo che il celebrante entra nel
pentagono, la procedura di lavoro guidata quasi interamente da rubriche.
1 - Il rituale inizia nel modo consueto, con la purificazione, invocazione dapertura, invocando gli
idonei Nomi Infernali, prendendo il calice, l'invocazione dei quattro elementi, benedizione con
fallo, e la proclamazione della Sesta Chiave Enochiana
2 Il celebrante prende il suo posto al pannello di controllo, accende i segnali sonori sia in bianco
che in nero, che continuano fino alla fine del rituale
3 - Inizia lalternante suono udibile ogni secondo (60/11.000 cps.)
4 Il celebrante attiva il generatore elettrostatico finch si verifica una sufficienti ozonizzazione e
ionizzazione e l'atmosfera sia completamente carica
5 Il celebrante attiva i tubi al neon, lascia il pannello di controllo
6 Lassistente prende il suo posto al pannello di controllo, e mantiene suono udibile a intervalli di
un minuto durante linvocazione del celebrante
47

7 Il celebrante entra nel pentagono e recita linvocazione, girando in senso antiorario molto
lentamente mentre parla. Quando completa la sua invocazione, un assistente lo aiuta nel suo
compito e presenta la spada cerimoniale o pugnale. Mentre il celebrante prende la spada in mano,
l'assistente al pannello di controllo riattiva il generatore elettrostatico, combina entrambe le
frequenze udibili in accordi, portando il volume a massima intensit, e attiva l'illuminazione
stroboscopica
8 Il celebrante tiene la spada in alto, girando lentamente in senso orario, fermandosi ad ogni piano
riflettente, fino a quando i nove piani siano stati affrontati
9 Il celebrante in persona sabbassa nel pentagono, spada in mano, e assume la posizione a
svastica mentre si sdraia sul fianco sinistro, la spada nella mano destra. In quel momento il
generatore elettrostatico spento, ma il suono viene mantenuto a massima intensit e le luci sono
lasciate lampeggiare. Il celebrante rimane prostrato nel pentagono finch la sua vista sia stata
abbagliata
10 Il celebrante si alza in piedi all'interno del pentagono. Lassistente al pannello di controllo
spegne la luce stroboscopica, ferma completamente il tono a 11.000 cps mantenendo lintensit
greve su un suono di frequenze combinate 30/45/60 cps, molto simile a un tuono. Il celebrante si
volta a est, alza la spada, e comincia l'annuncio, a cui i fedeli rispondono, braccia alzate nel Segno
delle Corna.
11 - Tutti abbassano le braccia e il celebrante o lassistente chiude il rituale nel modo consueto, con
lintero il pannello di controllo spento, lasciando solo la luce della candela, e linno musicale di
chiusura suonato durante la polluzione
I Preludi elettrici
CELEBRANTE
Le fiamme dell'Inferno sono date e
i pensieri prendono il sopravvento.
Apri i portali delle tenebre. Oh
grande pioniere. Appari in questo
cerchio. Guai ai cancelli dello splendente
Trapezio, per il sangue che stato
offerto!
Il fuoco dell'Inferno contempla e i
pensieri da dentro prevalgono. Apri
i portali delle tenebre, o grande Apritore
della Via. Vieni avanti in questo cerchio.
Salta avanti attraverso le porte del
fulgido Trapezio, per il sangue che
stato offerto!
Appare tra la gente e non era
pi a lungo respinto. Vieni, e guai
48

a insinuarsi nei grandi concili senza


aver completato il percorso di quelli che ci
trattengono. Io dico che sono aumentate le esigenze di chiarezza
rivelando il volto del serpente.
Al suono vedremo il volto
del serpente, in modo da imparare bene le parole,
che solo un uomo pu predicare. Guarda,
ho il velo del serpente e lo mando
in mezzo al popolo. Oh sentite! Il
serpente vive, in un luogo aperto, libero
per il mondo.
Appare tra gli uomini per essere non pi
ricacciato. Viene avanti e sinsinua nei
grandi concili di quelli fuori, e ferma
il cammino di coloro che ci tratterebbero. Io
decreto che lincantesimo sia tolto, rivelando
il volto del Serpente. Dai suoni
vedrete il volto del Serpente, in modo da imparare
bene la parola che solo un uomo pu pronunciare.
Cos, ho sollevato il velo dal serpente e lho gettato
innanzi tra gli uomini. Oh sentite! Il Serpente
vive in un luogo che a volte aperto al
il mondo.
Invisibile va in mezzo a noi e
cosi noi altri strisciamo invisibili nella notte
per quanto possibile e tramite il nuovo angolo
desideriamo essere visibili e poich quelli che
non vedono gli occhi sono accecati
dalle macine della giustizia.
Dico a quelli che con incomprensibile
lingua parlano: io so molto bene che cosa
vi trattiene a lasciare questo cerchio.
Attendono gli sfuggenti segugi del confine
accovacciati sulle anime di giustizia,
sono i guardiani del cerchio e
sono nascosti sulla soglia del tempo e
il periodo ed i loro piani per muoversi
li nascondono bene. Si muovono
attraverso il nuovo muro, anche se sono
liberi dalle dimensioni curve. Strani
e terrificanti sono i segugi del
confine, seguono nella coscienza la
limitazione dello spazio. Invisibili
vanno in mezzo a noi, in quei luoghi,
dove il rito stato parlato.
Inosservati camminano in mezzo a noi, e come ci
uniamo a loro, cos camminiamo di soppiatto la notte pure non visti,
49

solo attraverso gli angoli possiamo essere visti,


e quelli che non vedono, perch i loro occhi sono
accecati dalle macine della giustizia. Io
dico a te, che parli con lingua incomprensibile:
so bene quel che voi trattiene dal lasciare
questo cerchio. Ho intravisto i bracchi
di confine, in agguato per le anime dei
giusti. Essi sono i guardiani dei
periodi, e si nascondono alla soglia di tempo,
e lintervallo dei loro piani in cui loro si muovono,
nascondono bene. Si muovono solo attraverso
angoli, anche se non sono liberi dalle dimensioni
curve. Strani e terribili sono i
bracchi del confine, seguono essi la coscienza
ai limiti dello spazio. Inosservati camminano
tra voi, nei luoghi in cui i Riti sono
stati recitati.
Alcuni assumono la forma umana
non sapendo quello che fanno, e se il sangue
stato versato, si ritirano di nuovo
alla grotta di Satana, assumendo
la forma che conosco bene. Alcuni
sembrano aspettare a dispiegare la loro grande
ala, sanno per certo, che li
chiamo di nuovo!
Alcuni prendono le sembianze di uomini, non sapendo
quello che fanno, e quando il sangue stato
versato, si ritirano di nuovo nella grotta
di Satana, prendendo le forme che conosco bene. Alcuni
vedo mentre aspettano, e pavoneggiano le loro grandi
ali, ben sapendo che, ancora una volta
li evocher!
E i tetri della notte diventano
lanatra sotto i loro artigli, i potenti
cani da caccia giacciono e aspettano di tornare
in seguito al mondo. Non pensare,
uomo con il cervello depravato, che si
possa sfuggire alla grandi Bestie
andando al tuo altare, esse
rapidamente seguono attraverso tutti gli angoli e
sono all'interno del Trapezio. Lo so
perch io sono uno di loro e il
grande confine ho raggiunto e
visto la riva senza tempo, e le forme
monolitiche dei segugi di confine.

50

E i tristi della notte opprimeranno, e, accovacciati


sui loro artigli, i grandi bracchi giacciono in attesa di
saltare fuori nel mondo. Non pensate,
o uomini di menti ammuffite, che possiate
sfuggire le grandi bestie entrando nei vostri
santuari, poich esse inseguono veloci attraverso gli angoli,
ed si nascondono all'interno del Trapezio. Le
conosco perch sono come uno di loro, e mi
sono avvicinato al grande confine, e ho visto
sulle sponde dove il tempo non esiste, le monolitiche
forme dei segugi del confine.
Ah! Li ho trovati nascosti nellabisso
prima del tempo, mi hanno fiutato
da lontano, sono saliti, hanno dato
il grande grido lacerante,
sentito da cerchio a cerchio.
Mi trattengo nel campo degli animali
selvaggi, lontano dalla gente, alla
sponde grigie del tempo, al di l dei
bordi del mondo, quando si muovono con me
attraverso langolo che nessuno sa. Loro
saccovacciano sulla soglia buia, le loro
gole sono fameliche e voraci
per le anime di coloro che non ne hanno!
S! Li ho trovati nascondersi nel baratro oltre
il tempo, e loro, fiutandomi da lontano,
sollevando se stessi e hanno dato il grande grido
della campana che pu essere sentito da ciclo a ciclo.
Ho poi abitato, in tane a distanza dalle persone,
sulle rive grigie del tempo, al di l del bordo
del mondo, e sempre con me si sono mossi in angoli
che l'uomo non conosce. Su quella soglia oscura
si accovacciano, le loro fauci spalancate e voraci
per le anime di coloro che ne sono senza!
Ritorno dagli angoli e
irremovibili mi hanno seguito. Ah! I divoratori
mi seguirono e quindi ero
il maresciallo dei padroni dell'inferno, quelli
che mi hanno seguito e hanno portato i cani,
hanno cavalcato attraverso il turbine della notte
per purificare la terra e portare
il ghiaccio a sciogliersi!
Ritorno attraverso angoli indietro, e a stento
inseguito da loro. S! I divoratori
minseguivano e quindi e sono diventato
51

il maresciallo dei padroni dell'Inferno, e


coloro che mi seguono saccompagnano ai bracchi
e cavalcano i turbini della notte, diventano
un esercito fuori dall'Inferno a flagellare la terra
e sciogliere il ghiaccio!
Attraverso l'interno del prisma di lavoro, e
il crepuscolo della grotta di cui sto parlando
rispecchia l'angolo il cui significato
su esposto. Oh, fratello miei
imparate la Legge della Notte lAlta Legge
e la Bassa Legge. LAlta Legge
porta lequilibrio, salda senza
misericordia. La Bassa Legge
equivale alla chiave e lo scintillante
Trapezio la porta!
Dai prismi lavorati all'interno della grotta crepuscolare
parlo attraverso angoli specchiati con pensieri
senescenti e supremi. Oh fratelli miei
imparate la Legge della Notte, lAlta Legge
e la Bassa Legge. LAlta Legge porta
l'equilibrio e a perseverare senza piet.
La Bassa Legge equivale alla chiave, e il
Trapezio scintillante la porta!
O fratelli miei studiate bene la pietra del
volo, inosservata da chi senza di essa, dentro
attende il luminoso volto splendente
dei segugi per infiammare il mondo!
Sono gli angoli piccoli e tranquilli o giganteschi
nella loro violenza ruggente,
nel modo in cui lo conosciamo cos bene.
In questa triste costa grigia
regna l'obelisco e quasi con i suoi
quattro artigli per lanello del capo
Fafnir, questa incarnazione,
che ci ingrandisce e batte,
viene da quelli sono contro di noi.
O miei fratelli, studiate bene la pietra con
i piani misconosciuti da quelli fuori, poich
all'interno i segugi aspettano quei volti fieri
per mettere il mondo in fiamme! Siano gli angoli
piccoli e quieti o gargantueschi nella loro ruggente
indignazione, la forma quella che conosciamo cos
bene. Sulla triste riva grigia il monolito
predomina, e si strinse nel quadruplice
artiglio lanello che custodisce Fafnir,
52

quella forma porta alla luce quello che


ci d incremento e percuote quelli che
ci vorrebbero osteggiare.
Oh, uomo debole, ascolta il mio
avvertimento, non aprite con violenti
tentativi la porta per il futuro. Alcuni
riuscirono ad attraversare il confine
al grande crepuscolo. Grotta,
che splende avanti. Li conosco, non si trattengono
mai, stanno cercando nel baratro la
tua anima per tenerla in loro potere.
Ascolta uomo, con segreto nebulizzato e
attenzione, il mio avvertimento; non provare a
spostarti negli angoli o curve, mentre
il corpo libero, si sente l'abbaiare
dei cani penetrare la campana forte e chiaro,
fuggi, allorch non puoi pi
scandagliare la nebbia!
O uomo gracile, attento ai miei avvertimenti, non cercare
di rompere il cancello dellaldil. Pochi
ci sono che sono riusciti a passare
il confine, alla pi grande grotta crepuscolare
che brilla oltre. Affinch sappiate bene, che
gli abitanti nell'Abisso cacciano le anime come
il tuo cuore per tenerle in loro balia. Ascolta o
uomo di cervello offuscato e attento ai miei avvertimenti:
non spostatevi negli angoli, ma nelle dimensioni curve,
e se mentre sei libero dal tuo corpo
tu ne odi il suono come labbaiare di cani
urlando sempre pi attraverso il tuo essere,
ritirati, se sei agile, nel tuo corpo attraverso
i cicli e non penetrare pi il velo!
So che tutti coloro che
nella luce della dichiarata legittimit
dimorano, gli altri la chiave
e gli angoli conoscono, hanno disserrato i morti
e per un ritorno, troppo tardi. Da loro
avete ottenuto la chiave, ma i vostri
cervelli sono piccoli e non capiscono la
parola. Perci, ascoltate il suono,
delle grandi campane dei cani che abbaiano.
Sono pertinaci e accaniti
arrivano attraverso il grande, fiammeggiante
Trapezio, i loro occhi brillano fra le
fiamme dellInferno!

53

Sappiate, tutti coloro che abitano nella luce della pretesa


giustizia, che gli altri che conoscono le chiavi
e gli angoli hanno aperto la porta, e
per tornare indietro non c' tempo. Ti
stata data la chiave, ma le tue idee sono
piccole, e non afferri la parola. Pertanto,
elencate i suoni, o voi l fuori, la grande
campana suona il latrare dei cani. Essi
sono scarni e insaziati, e attraverso il
grande ardente Trapezio vengono, i loro
occhi raggianti di fuoco dell'Inferno!
Allorch si pu andare nelle dimensioni
della vostra coscienza pi esterna
essi la catturano per sempre. Non sapete niente
sul principio della vostra creazione. Do
il benvenuto a nome di Set,
tutti vedranno il potente demonio,
senza sopportare la disperazione.
Ci stiamo preparando per un posto comodo
per soggiornare, oltre il sublime tormento.
Vagate, se volete, nelle dimensioni della
vostra coscienza esterna, e sarete intrappolati
per sempre. Voi non sapete lessenza della
vostra creazione. Vi accolgo con favore nel nome
di Set, voi tutti che vi deliziate nel grande male
e intrattenete vuoi stessi in miserie infondate.
Vi prepariamo un luogo di conforto
per abitare nel tormento sublime.
Non combattete con le scimmie, che le porte
dellInferno custodiscono, l c' il paradiso
e Anubi un pioniere.
Non combattete le scimmie che custodiscono le porte
dellInferno, perch l si trova il Paradiso, e Anubi
lapritore della Via.
E noi parliamo con le lingue dei serpenti
stessi, l'abbaiare dei cani, il
grande suono della campana, che la barriera
sfonda - e potenti siamo nel
governare, e piccoli sono quelli che soffrono.
E noi parliamo con le lingue dei serpenti,
e l'abbaiare dei cani, e il grande
suono della campana che rompe la barriera e grandi
54

siamo noi governiamo e piccoli siete voi che soffrite.


Il giorno della croce e del triangolo
creato. Una grande ruota con
angoli in proporzioni non riconosciute
salvo per i bambini di Set, riempie lo
spazio e diventa sole nel firmamento
di disprezzo!
Il giorno della croce e la trinit finito.
Una grande ruota con angoli in dimensioni non riconosciute,
eccetto per i figli di Set,
riempie lo spazio e diventa come il sole nel
Firmamento dell'Ira!
Proclamazione
CELEBRANTE
Vedete l'alba in oriente!
Vedete l'alba rossa in Oriente!
Vogliamo il potere!!
Vogliamo il potere!
TUTTI
Avremo il potere!
Avremo il potere!
CELEBRANTE
Vogliamo la ricchezza!
Vogliamo la ricchezza!
TUTTI
Avremo la ricchezza!
Avremo la ricchezza!
CELEBRANTE
Vogliamo la conoscenza!
55

Vogliamo !a conoscenza!
TUTTI
Avremo la conoscenza!
Avremo la conoscenza!
CELEBRANTE
Vogliamo il riconoscimento!
Vogliamo il riconoscimento!
TUTTI
Avremo il riconoscimento!
Avremo il riconoscimento!
CELEBRANTE
Vogliamo i seguaci!
Vogliamo i seguaci!
TUTTI
Avremo i seguaci!
Avremo i seguaci!
CELEBRANTE
Quello che vogliamo, avremo!
Abbiamo ci che vogliamo essere!
Il crepuscolo qui il crepuscolo degli dei qui
non si vede l'alba in oriente!
La mattina di magia qui!
Il mondo in fiamme!
Loki vive sulla terra!
Il crepuscolo venuto
il crepuscolo degli dei
l'alba sinfrange in oriente!
E' la mattina di magia!
Il mondo in fiamme!
Loki vive sulla terra!
56

Salve, Loki!
Salve, Loki!
Ave, Satana!
PARTECIPANTI
Ave, Satana!
CELEBRANTE
Rege, Satana!
PARTECIPANTI
Rege, Satana!
CELEBRANTE
Hail, Satana!
PARTECIPANTI
Hail, Satana!

Una notte sul Monte Calvo


Omaggio a Tchort
Quanto pi prezioso per l'uomo un piccolo pezzo di pane
che una grande nave! Ma quanto denaro necessario per una
nave! Colui che pu intendere, intenda.
Grigory Yefimovitch Rasputin

Pochi studiosi hanno esplorato l'esistenza delladorazione del Diavolo in Russia nel corso dei secoli.
Il suo spirito pagano era asservito alla Chiesa ortodossa. Se erano poste domande, la risposta era
invariabilmente che la magia nera russa fosse o inesistente o una disciplina ammantata di
eufemismo cristiano. Quest'ultima ipotesi , naturalmente, la pi accurata.
Non c' cultura pi ricca di forze oscure e divinit di quella slava in generale, e russa in particolare.
La percentuale di soggetti satanici nella mitologia slava supera di molto la solita quota. Ci che
notevole che, a differenza delle evitate forze delle tenebre cos spesso incontrate nella mitologia e
religione, i diavoli russi sono stati considerati con grande riverenza e/o divertimento. Per questo
motivo, la Chiesa cristiana ha avuto un periodo molto difficile combattendo il Diavolo nel suo rito
orientale. La persistenza di Satana, soprattutto tra i mugiki (contadini), nei giorni iniziali
dellortodossia religiosa russa richiese un rimodernamento degli antichi dei che ha reso le tecniche
di transizione romano cristiane pallide al confronto.
Incapaci di bandire gli antichi dei della Russia, semplicemente trasformandoli in demoni (la
maggior parte erano demoni benevoli, anzitutto), i responsabili politici cristiani fornirono un loro
proprio Satana su misura come una sorta di ricettacolo di tutta la forza malvagia. Gli antichi dei
russi di ira e di piacere sono stati liberati di alcuni aspetti con cui potevano causare problemi, gli
57

vennero accordati compiti innocui, e assegnato un giorno durante il quale poteva essere consentito
un culto frettoloso. Alcuni sono stati forzatamente "dimenticati".
Perun, il Formidabile, la cui immagine marziana ha dato forza e potere a quelli in battaglia,
maneggiava il fulmine con cui i guerrieri simpegnavano. Il suo compagno, Volos, l'Irsuto, era il dio
delle bestie. I suoi stalloni sbuffanti e tigri ruggenti hanno dato l'ispirazione ai loro fratelli bipedi. I
miti cristiani confiscarono il carro di Perun e gli diedero una ruota di mulino da trascinare addosso.
Il suo ultimo altare superstite venne abbattuto e gettato nel Dnieper nel 988, quando il principe
Vladimir di Kiev decise di convertirsi all'ortodossia bizantina. Volos sofferse l'umiliazione di essere
trasformato in un guardiano dellaia e semplice pastore, ed gli fu assegnato il nuovo nome di San
Vlas.
Volkh, il re lupo mannaro, era la personificazione della stregoneria, ed era invocato dai russi pagani
per difendere la loro terra nel momento del bisogno. Il culto di Kupala venerava i poteri magici
dellacqua. La felce, sacra per i seguaci di Kupala, come il pavone degli Yazidi, aveva potere sulla
ricchezza, le belle donne e la saggezza.
Il culto di Iarilo rifiutava di sparire addirittura nel tardo XVIII secolo, quando il vescovo di Voronez
aboliva le sue pratiche, che comprendevano festeggiamenti organizzati e "giochi satanici". Iarilo,
l'equivalente russo di Pan, procurava la fecondit ed era particolarmente onorato in primavera
durante linizio della semina.
Zorya, patrona dei guerrieri, cavalcava sul suo cavallo nero accompagnando Perun, e offriva
protezione e invisibilit sotto il suo lungo velo che si trascinava nel vento - il vento fornito da
Stribog, che era altres una divinit iraconda.
Anche se i principi dualistici comuni alla mitologia pi primitiva erano presenti in miti russi precristiani, il lato oscuro (Tchomibog) predominava nettamente. Il Dio Bianco, Byelobog (non un
nemico del Dio Nero; per inciso, entrambi considerati essenziali), ha trovato grande favore nella
Russia Bianca, dove i suoi attributi gentili - guidava i viaggiatori dispersi e aiutava i contadini
stanchi per il loro lavoro nei campi - erano i benvenuti.
Come era da aspettarsi, i cristiani lavorarono incessantemente per stroncare tutte queste credenze,
ponendo in tal modo sia il semplice muzhik, che amava i bei vecchi diavoli, che il colto, nella paura
mortale di qualsiasi residuo di forze oscure. Cos era destinata a svilupparsi in Russia un sotterraneo
satanico che venne accuratamente avvolto in ornamenti cristiani. Coloro che erano entrati in tali
sette furono o guidati da sola emozione (i seguaci) o da emozione e ragione (i capi).
Con il XIX secolo, il rigore religioso aveva raggiunto il suo apice, con praticamente ladesione di
tutta la Russia alla Chiesa Ortodossa. Ma gli antichi dei stavano preparando un mezzo di ritorsione:
gli uomini di "Dio" si rivelarono, come in altri paesi, come i veri cattivi, ma erano cos immersi
nella loro santa auto rettitudine, che non erano in grado di immaginare la propria disintegrazione.
Fuori dal pantano della "bont" balen un occasionale scintilla secolare di "cattiveria". Questi
barlumi conservarono in vita gli Antichi.
Note sette religiose erotiche esistevano in Russia nel corso dei secoli XVIII e XIX, nonostante il
clima ortodossa prevalente. Le prove indicano che erano comandate e dirette da uomini la cui
capacit visionaria, le pratiche e gli obiettivi li rivelano come satanisti di primordine. La setta dei
Khlysty dimostra ci pi di ogni altra. I loro saggi sapevano che le passioni avranno sempre la
meglio. In superficie, la giustificazione "santa" della lussuria e della vita fornita dai sacerdoti dei
Khlysty sembra ipocrita, ma era chiaramente pragmatica quando si capisca il clima religioso della
Russia sotto gli zar.
La risposta religiosa russa sempre stata distinta per palese sensualismo, e i rovesciamenti di
emozione. La stravaganza nel rituale ha costantemente svolto un ruolo sostanziale per i russi. E il
modello di scostumatezza ruggente, ubriaca seguito da contrito e angoscioso pentimento era spesso
fuori dalla comprensione occidentale.
Cosa sono stati i Khlysty e da dove sono venuti? Comparvero per la prima volta in Russia circa
nello stesso periodo dei loro fratelli antagonisti "separati", gli Skoptsi o "castratori" (circa 1500). Il
loro rituale, anche se russo, conteneva anche qualche adattamento straniero. Hanno celebrato di
58

nome e di fatto tali divinit antiche e divinit pre-cristiane come Rusalki e Iarilo, che erano le
personificazioni della passione e della lussuria, e il Domovoy, o casa dei genii. I Khlysty
invocavano dei biblici di piacere, cos come oscuri, per predire i demoni come Balaam, e divinit
persiane come Kors. Nel rituale di questi cercatori di gioia i loro turbinii e tergiversazioni, seguiti
dal rilascio sessuale frenetico, erano praticamente indistinguibili dallestatica flagellazione dei
Dervisci.
Senza dubbio l'influenza pi forte delle sette stranieri sui Khlysty era il loro dogma di pentimento
attraverso il peccato laffermazione che il rapporto fisico con un divino o un eletto (quello in
cui un dio o la fiamma di Dio dimorava) annullerebbe e trasformerebbe il peccato in virt. Questa
dottrina ha somiglianza palese e varia solo leggermente da quello che era predicato dai Fratelli del
Libero Spirito in Francia, Germania e Cecoslovacchia nei secoli XV e XVI. I Fratelli del Libero
Spirito era una setta di dissidenti che si smarr dal grembo della Madre Chiesa Romana. Hanno
insegnato che in ogni essere umano abitava una piccola scintilla divina (Fnklein). Essi credevano
che un semplice riconoscimento di questa magica essenza all'interno di ogni uomo fosse sufficiente
a liberare uno da qualsiasi restrizione di sorta, sia sociale, sessuale o intellettuale.
Il russo stato, nel corso della storia, prevalentemente ricettivo, anche se a volte donchisciottesco e
nonostante il mito contemporaneo di assenza di classi, egli pu facilmente trovare il suo posto e
rimanere rassegnato ad esso. Intrigo e cambiamento sono sempre piovuti da sfere straniere. La
dottrina della fiammella era, dunque, bene idonea per adattarsi allanima russa. Invece di
unassemblea di cinquanta divinit minori per realizzare la loro divinit, un solo capo umano
divenne divino. A questo maestro, o capo, tutti sinchinavano con devozione. Egli era colui che li
avrebbe liberati dal peccato! Insieme a ci continuato l'uso di un formato liturgico ortodosso
magicamente trasformato, formando costantemente una corrente trasversale nei rituali.
Associato a questo fenomeno il maestro russo e opportunamente furfante, Grigori Yefimovich
Rasputin, il monaco pazzo che, attraverso la forza della sua personalit, ed incantesimi di natura
piuttosto dubbia, riusc a lenire gli attacchi demofilia dello zarevic, perci ingraziando s stesso nel
funzionamento interno della corte dello zar. I Khlysty hanno ricevuto gran parte della loro notoriet
attraverso il presunto rapporto con Rasputin. Anche se decine di libri sono stati scritti su di lui, solo
uno, la biografia percettiva di Colin Wilson, sembra dipingere un quadro preciso. Se uno ha
sufficiente acume, si rivelano anche illuminanti le memorie pubblicate dalla figlia di Rasputin,
Maria.. Le qualit possedute da Rasputin un giorno diverranno il materiale perfetto dal quale sar
ricercato il controllo della grandezza umana - il tipo di grandezza che muove l'uomo in avanti nel
suo sviluppo evolutivo. In Rasputin alcuni hanno visto quella grandezza e sentivano il suo effetto in
modi che non potevano capire, modi che chiamavano in causa il dolore della loro propria
inadeguatezza. Poich us questo meccanismo interiore, questa sorta di rivelatore
dinadeguatezza, Rasputin si cre molti nemici, insieme a molti adulatori.
E significativo notare che le persone che portarono Rasputin a Pietroburgo e lo presentarono a corte
non fossero medi o deboli occultisti, ma esponenti di spicco dell'aristocrazia della Chiesa e
dellintellighenzia urbana. Dilettanti e santi (in particolare, Giovanni di Kronstadt) similmente lo
salutarono come un santone con poteri divini. (Eppure, dopo la sua morte lo condannarono come un
diavolo). Fiorirono racconti delle sue tendenze eccentriche e dei suoi poteri. Si sostenne che fosse
stato visto emettere un'emanazione bluastra dalle sue labbra. Gli venne accreditata una straordinaria
capacit di percepire i pensieri e le emozioni nascoste degli altri. Ci confermato dalle sue stesse
parole, che confutano anche le affermazioni dei suoi detrattori che spesso includono il furto tra i
suoi vizi. Sua figlia, Maria, ricorda la sua massima: Non ho mai avuto il coraggio di rubare o
rubare la pi piccola cosa. Ero abituato a pensare che tutti avrebbero subito visto che avessi rubato
qualcosa, dal momento che io stesso venivo a conoscenza di ci, non appena uno dei miei compagni
avesse rubato.
I suoi successi nella guarigione sono stati accettati e ampiamente conosciuti, ma non i suoi metodi,
poich quello di Rasputin non era il solito sciamanesimo del guaritore. La sua sregolatezza
apparentemente eccessiva e la vita libidinosa sono stati oggetto di innumerevoli deliri pruriginosi,
59

mentre riceve il suo ruolo inesistente nei Khlysty come capo-redentore di schiere di corpi viventi.
Che Rasputin venisse coinvolto in una congiura politica non messo in dubbio. Era irresistibile ed
espansivo, ma impassibile, nonostante la sua teatralit, e probabilmente ebbe un alto livello di
intelligenza naturale. Poco si sa, invece, delle riunioni segrete tenutesi in serate speciali dell'anno,
a cui solo alcuni membri selezionati, sia nobili che contadini, erano convocati - quelle serate che
sono alluse ma mai abbastanza descritte, quando Rasputin era la fiamma in rosso e il grande
lavoro era compiuto.
Quando Alexandra, l'imperatrice di Russia, fu giustiziata nella cantina della casa Ipatiev nel 1918,
due anni dopo il crudele assassinio di suo prete Grigori, le guardie fecero una scoperta unica.
Mentre ricercavano gioielli fra i suoi beni, scoprirono cuciti in un corpetto un paio di piccoli draghi
verde smeraldo datile da Rasputin molti anni prima. Potrebbe aver trafficato con lo strano ordine
ermetico che sfior le Russie, il Drago Verde? Ci sono anche molte speculazioni circa le vere
motivazioni del movimento Khlysty di fine secolo.
La comunicazione orale e l'eredit fraterna hanno reso disponibile il seguente rito.
Requisiti per la cerimonia
I partecipanti sono costituiti da un sacerdote (celebrante), la donna che funge da altare, due aiutanti,
un illuminatore, un percussore del gong, e lassemblea.
Il sacerdote indossa una veste rossa con maniche. I suoi assistenti sono abbigliati in abiti neri con
semplici cinture rosse intorno alla vita. L'altare nudo e indossa solo una corona di metallo con
quattro candele accese attorno al suo bordo. I congreganti maschi indossano tuniche in stile russo su
pantaloni neri infilati negli stivali neri. I congreganti donne indossano tessuto diafano di tinte tenui,
che rappresenta i veli di nebbia del Rusalki.
E richiesto un turibolo incatenato con cui incensare l'altare ed i manufatti, quale un grande
braciere. Un piccolo flaconcino di polvere brillante posizionato accanto al braciere. La polvere
viene gettata nel braciere secondo la rubrica. Un braccio umano o osso della gamba usato come
aspergente, in onore di Kashchey, il dio scheletro. Sono impiegati tutti gli altri arnesi comuni ai
rituali satanici..
L'altare si trova in un semicerchio di felci, disposte in un effetto a ventaglio. La camera illuminata
da candele ed decorata con motivi bizantini.
Il sottofondo musicale deve essere attentamente accordato alla funzione, utilizzando sia strumenti
popolari russi che registrazioni adeguate. Le piccole campane tipiche della cerimonia liturgica russa
dovrebbero essere utilizzate laddove opportune al rito, e suonate nel ritmo associato con lObikhod.
Nel dubbio, Modeste Mussorgsky o Walt Disney possono essere le vostre guide.

Omaggio a Tchort
La cerimonia si apre con la purificazione dell'aria e la benedizione della camera con il fallo. Il calice
pieno, ma non offerto. I Quattro Nomi Principali sono invocati al cerchio, seguiti dalla chiamata
della Terza Chiave Enochiana (da La Bibbia satanica). Il sacerdote (celebrante) poi si rivolge
all'altare, che nella posizione rafia messa sul trono (seduto in posizione verticale). Il sacerdote
inizia la sua invocazione a braccia alzate:
CELEBRANTE
In nome di colui che regna nel firmamento di fuoco e ghiaccio
... sorgete, voi servi di Tchort il Signore! Oh, cavalcate
le bufere di neve attraverso le steppe e rispondete al nostro cenno! Le mie

60

labbra si dilettano nella Tua lode, o Tchornibog! Io sono una creatura


della Tua creazione, discendenza della tua fiamma, cavillo della tua mente, portatore
di mutamento! Lascia che le comete acclamino l'avvento della Tua venuta, quando
noi, tuoi figli, aspettiamo sulle alture del Triglav i presagi della Tua volont!
I carboni ardenti dell'antica sacrificio danno vita a ombre spettrali
che vivono ancora come dei del vino e della gioia!
Il celebrante abbassa le braccia

CELEBRANTE
Alzati e chiama le ossa! Le ossa che vivono sul trono!
Slava, Slava yevo Silye! Slava!
Kashchei! Kashchei! Uomo immortale di follia! Slava Tchortu!
PARTECIPANTI
Kashchei! Kashchei! Slava Tchortu!!
CELEBRANTE
Invocate la Dea danzante, col Pshent di fiamma. Il suo desiderio
non conosce limiti; questa la Sua notte per attirare le folle
che siedono in giudizio della Sua lussuria!
Morena! Morena! Morena! Vyelikaya Mats! Noch eta Nasha!
Lassemblea esegue un metanea (breve inchino con la mano destra abbassata a terra), quindi rimane in piedi. Il prete si
sposta allaltare e pone un bacio sul suo corpo, poi fa un passo indietro e fa cenno al turibolo. Laiutante presenta il
turibolo al sacerdote, che incensa laltare, poi lassemblea. Poi restituisce il turibolo allaiutante e riprende la sua
invocazione:

CELEBRANTE
Vieni fuori dalla gola della notte! Prendi il volo sulle
ali di cuoio e vola sopra la sommit del monte. Scaglia le Tue
ombre sopra la terra in risposta alla nostra
chiamata! Knyazyam Idut! Dorogu im!
Esaltazione
Tchort! Slovye nye abe myeny!
PARTECIPANTI
Risposta
CELEBRANTE
Balaam! Slovye nye sogliya daymi!
PARTECIPANTI
61

Risposta
CELEBRANTE
Pyerun! Seela nye posti zne maya!
PARTECIPANTI
Risposta
CELEBRANTE
Kors! Mudrostye nye domisl maya!
PARTECIPANTI
Risposta
CELEBRANTE
Dracula! Pravilnoye vos krye sy niye
PARTECIPANTI
Risposta
CELEBRANTE
Kashchei! Gospodstvo nye eez cht noye!
PARTECIPANTI
Risposta
CELEBRANTE
Iarilo! Tsarstvo nye pobye de moye!
PARTECIPANTI
Risposta
CELEBRANTE
Sabazios! Krcpaste viso chy shaya
PARTECIPANTI
Risposta

62

CELEBRANTE
Morena! Vlastye vych naya!
PARTECIPANTI
Risposta
CELEBRANTE
Svarog! Vladichestvo Byeko nych noye
PARTECIPANTI
Risposta
CELEBRANTE
SLAVA TCHORTU!
PARTECIPANTI
SLAVA TCHORTU!
Il sacerdote riceve il calice, lo pone di fronte all'altare, Lincensa, e lo benedice con il mudra della fiamma (punta delle
dita di entrambe le mani chiuse tenute insieme, formando un punto verso l'alto). Alza il calice per onorare l'altare, poi
svuota il calice, che laiutante toglie.

La Litania Minore del Desiderio


CELEBRANTE
Richiamando alla mente i cercatori secondo la gioia, che, per mano
di virt innaturale e perfida, perirono, noi, Tuoi fratelli,
ardentemente desideriamo:
Dominio sopra le terre fertili sotto il cielo buio,
sopra il mare acquoso
PARTECIPANTI
Groznoye Bozhe Tchornava ognia padai seela!
Spaventoso Signore della Fiamma Oscura dacci il potere!
CELEBRANTE
Costruendo torrette e cupole enormi con pareti in ferro e tribunali di pietra
PARTECIPANTI
Groznoye Bozhe Tchornava ognia padai seela!
63

Spaventoso Signore della Fiamma Oscura dacci il potere!


Il sacerdote riceve un osso dallassistente, tenendolo in alto, e, di fronte lassemblea:

CELEBRANTE
Tu sei una torre di forza e di potere, e noi, Tuoi fratelli, proclamiamo Te Signore per tutti i secoli!
Il sacerdote si rivolge a all'altare, tenendo in alto l'osso:

CELEBRANTE
SLAVA TCHORTU!
PARTECIPANTI
SLAVA TCHORTU!
Il sacerdote restituisce losso allassistente. Laltro assistente si fa avanti e incensa il sacerdote, che poi si volta all'altare:

L'auto-glorificazione
CELEBRANTE
Subito cavalco un vento travolgente, attraverso cieli opalescenti
al luogo luminoso dei miei desideri. Entro in mondi nascosti attraverso
crateri nella grande vastit della steppa. L, sotto la folla
servile, fra il piffero volteggiante e il timpano tonante,
le gioie della vita sto a gustarmi. L, fra la languida canzone Rusalki,
una vita di lussuria devo sostenere, per oziare solo in sfrenata
pigrizia in sale di dissolutezza cremisi ... poich l'uomo selvaggio sono io!
Subito sono allontanato e sento il conto del mio duplice
perfezionamento. La mia mente nobile con l'illuminazione della tua
creazione! I miei piedi sono come base della montagna, solida
e sulla casa della gioia. I miei occhi sono come un pinnacolo che vede
le moltitudini sparse di sciocchi che annaspano per le cose celesti;
che sinchinano e strisciano alla divinit esangue e terrea, la progenie di uomini
di mentalit poco profonda, che rinunziano alla vita terrena mentre strisciano alle loro
tombe. Guardo le enormi orde che soffocano, come
il pesce di Pietro tirato dal lago di acquea dolce della vita.
Perire nei puzzolenti vapori del Cielo il loro destino! La morte
degli stolti giustizia!
Io sono il tentatore della vita che si nasconde in ogni petto e pancia,
una vibrante, torpida caverna, nettare carico, che invita con pi dolci piaceri.
Sono un asta di spinta con la testa di ferro, trainata per me da una miriade
di ninfe, tumescenti nel loro desiderio!
64

Sono dilagante gioia carnale, un agente generato dal flagellare lestasi


del pazzo!
Attraverso il ghiaccio frastagliato, mio padre sbircia con gli occhi cavernosi, sotto
la sfera della terra che mia madre, puttana umida e fertile
di barbare delizie!
Il mio corpo un tempio, in cui tutti i demoni dimorano. Un pantheon
di carne, sono io!
Il sacerdote riceve losso dallaiutante e lo pone in posizione verticale tra le cosce dellaltare. Il sacerdote compie la
metanea all'altare. Lassemblea segue l'esempio. Il braciere portato avanti e posto davanti all'altare.

La Litania Maggiore del Desiderio


CELEBRANTE (rivolto al braciere)
Grande Unico, ascoltaci ora mentre invochiamo la Tua benedizione:
nei piaceri della carne e nella tranquillit della mente..
TUTTI
SOSTINICI, SIGNORE OSCURO!
CELEBRANTE
Con spavalda cupidigia, desiderando tutto ci che potrebbe essere conservato
con dignit e grazia..
TUTTI
SOSTINICI, SIGNORE OSCURO!
CELEBRANTE
Nellorgoglio in tutto ci che facciamo, esibiamo, o siamo, quello non ci presenta
come stolti..
TUTTI
SOSTINICI, SIGNORE OSCURO!
CELEBRANTE
Per le ricchezze ancora non reclamate da menti e mani..
TUTTI
SOSTINICI, SIGNORE OSCURO!
65

CELEBRANTE
Per la saggezza dessere seminati in campi che portano grande raccolto..
TUTTI
SOSTINICI, SIGNORE OSCURO!
CELEBRANTE
Per il tempo libero nella propria ricerca del piacere, nel quale possiamo
rifuggire ogni cosa che parli della vile necessit..
TUTTI
SOSTINICI, SIGNORE OSCURO!
CELEBRANTE
Poich tu sei un potente Signore, o Tchort, e da Te deriva tutto
il potere, l'onore, e dominio. Lascia che le nostre visioni luminose
si trasformino in realt e le nostre opere siano durature. Perch noi siamo
spiriti affini, fratelli demoni, figli della gioia terrena,
che con una sola voce proclamano:
COSI SIA! SLAVA TCHORTU!
Il sacerdote eleva le braccia in alto con le dita stese

CELEBRANTE
Alzatevi, invocate il Nome blasfemo
il Signore di Sodoma, il Dio di Caino
Gioia per la Carne per sempre!
OGON! TY TCHORTU OGONYOK! RAZGORAISA POSKOREI!
Il sacerdote svuota la polvere nel braciere, allistante colpendo il gong,, e grida:

SABATAN!
Lassemblea d il segno di schivare (mano alzata, palmo in avanti, per proteggere gli occhi) e risponde:

PARTECIPANTI
SABATAN!
Il braciere viene rimosso e il sacerdote si sposta altare, mani alzate, e, dolcemente ma con grande deliberazione, ripete
l'Esaltazione. Lassemblea sta in silenzio. Il sacerdote poi rimuove l'osso dal grembo dell'altare e fa un passo indietro
dall'altare, lasciando spazio sufficiente per lassemblea di passare davanti a lei. Tutti i membri della congregazione si
fanno avanti individualmente, si fermano davanti all'altare, e sinchinano in basso. Rialzandosi, ogni membro della
congregazione riceve la punta dell'osso sulla sua fronte, portato dal sacerdote, che dice:

66

CELEBRANTE
Ya Tsyebyeh dayu padarok Tchorta. (Il dono di Tchort sia con te.)
Dopo che lassemblea si riunita, il sacerdote dirige l'osso verso il Sigillo di Baphomet e, rivolgendosi allassemblea,
dice:

CELEBRANTE
Non dimenticate ci che era e deve essere!
Carne senza peccato, mondo senza fine!
Il sacerdote conclude la cerimonia secondo la procedura consueta.

PELLEGRINI DELLET DEL FUOCO


Tuttavia che persiste
lo splendore accanto
del piumaggio blu
dellorgoglio che rattrista
di un pavone una volta vincitore
nel giardino del cuore.
Verlaine

Troppo vero, troppo presto potrebbe essere l'affermazione finale della piccola banda di eretici che
sopravvissero a otto secoli di crudeli persecuzioni cristiane e musulmane - gli Yazidi.
Dalla loro mecca - la tomba del loro primo leader, lo sceicco Adi - situata sul monte Lalesh vicino
all'antica citt di Ninive, limpero Yazidi si estendeva in una fascia invisibile circa 300 miglia di
larghezza fino alla giunzione mediterranea di Turchia e Siria da un lato, e le montagne del Caucaso
in Russia, dall'altro. Ad intervalli lungo questa striscia erano sette torri di Satana (Ziarahs) - sei di
loro in forma trapezoidale, e una, il centro sul Monte Lalesh, a forma di una punta tagliente,
scanalata. Ogni torre sormontata da un riflettore eliografico brillante, ed era destinata a servire
come una casa del potere da cui un mago satanico poteva irradiare la sua volont ai discendenti
di Adamo, e influenzare gli eventi umani nel mondo esterno.
Come i Guardiani - gli angeli caduti del Libro di Enoch - gli Yazidi affermavano di essere i
discendenti di Azazel. Gli Yazidi credevano in una controparte della storia di Lucifero, cio la
manifestazione di orgoglio bandito. Come le leggendarie trib perdute di Israele, gli Yazidi si
staccarono dalle loro radici a causa di conflitti irrisolti, e sentirono una forte motivazione e scopo a
causa del loro patrimonio unico, che teologicamente li isol da tutti gli altri popoli.
La leggenda degli Yazidi della loro origine non pi fantastica, per i criteri scientifici. Si allude alla
creazione del primo maschio e femmina della trib attraverso i principi poi fissati da Paracelso per
la creazione di un homunculus, vale a dire incapsulamento di sperma in un contenitore in cui gesta e
assume una forma embrionale umana.
Gli Yazidi fornirono un collegamento tra l'Egitto, Europa orientale, e il Tibet. Il linguaggio degli
Yazidi era il curdo simile nel suono allEnochiano, la lingua parlata presumibilmente dai Guardiani.
67

Poco prima che Sheik Adi (nome completo: Saraf ad-Din Abu-l-Fadail, Adi Ben Musafir Ben
Ismael Ben Mousa Ben Marwan Ben Ali-Ben Hassan Marwan) morisse nel 1163, dett quello che
sarebbe diventato uno dei pi leggendari manoscritti di tutti i tempi - Al-Jilwah (Rivelazioni). AlJilwah, insieme con il Mashaf Rei, che venne compilato nel secolo successivo, divenne noto come il
Libro Nero - le parole pronunciate da Satana al suo popolo. Il Libro Nero contiene non solo il credo
degli Yazidi, ma pure i loro riti.
Gli Yazidi entravano nei loro templi attraverso portali recanti le immagini di un leone, serpente,
ascia a doppia faccia, uomo, pettine, forbici, e specchio. Il leone rappresenta forza e dominio; il
serpente, la procreazione; la scure, il potenziale di bene o male; l'uomo, il dio; e il pettine, forbici e
specchio rappresentano l'orgoglio. Ma il maggior un simbolo di orgoglio, per, era la forma assunta
da Satana nella liturgia Yazidi - il pavone. Poich non potevano pronunciare il nome di Satana
(Shaitan) per timore di persecuzione, era utilizzato il nome di Melek Taus (Re Pavone). Cos grande
era il rischio di persecuzione esterna, che erano proibite anche le parole che suonassero vagamente
come il nome di Satana.
Le vestigia della cultura Yazidi che rimangono oggi, come ci si poteva aspettare, hanno incontrato
non solo comprensione sentimentale, ma, peggio ancora, tentativi di imbiancare la religione e
negare che fosse adorazione del Diavolo. Dopo otto secoli a non danneggiare nessuno, a occuparsi
dei loro affari, e mantenere il coraggio delle proprie convinzioni - nonostante massacri dei loro
uomini, donne e bambini per mano deglipocriti - agli Yazidi stata finalmente concessa dai teologi
una forma disgustosamente caritatevole di riconoscimento. E' ormai comunemente asserito che gli
Yazidi erano persone effettivamente nobili e altamente morali, e quindi non potessero
effettivamente aver adorato il Diavolo! E' difficile valutare questo come qualcosa di diverso che non
la forma pi palese di disattenzione selettiva!
Ogni volta che un importante rituale Yazidi doveva aver luogo, una figura di bronzo di un pavone
(chiamato Sangiaccato) era rimossa da un nascondiglio da un sacerdote e portata al tempio. Era
posta su un piedistallo intorno al quale una sorgente di acqua corrente zampillava in una piccola
piscina. Questo serviva come il santuario e l'icona verso cui lomaggio era diretto. L'acqua
presumibilmente proveniva da un torrente sotterraneo che scorre attraverso caverne sotterranee in
un'apertura della rete sotto ogni Torre di Satana. Il punto di origine di questi torrenti era ritenuto
essere il pozzo miracoloso dell'Islam, conosciuto come Zamzam. Le caverne presumibilmente
terminavano alla localit dei Capi di Schamballah (Carcosa).
Al fine di stabilire una corretta prospettiva, oltre alle convinzioni proprie degli Yazidi riguardanti le
caverne e gli effetti delle Torri di Satana, devono essere menzionate qui le congetture degli estranei.
stato a lungo ipotizzato che le Torri non fossero limitate alla geografia Yazidi, ma si profilavano
in forme non riconosciute in varie parti del mondo, come diverse strutture - con ogni servizio come
un segnale di superficie per un ingresso, allegorico o altro, negli inferi. Cos considerata, le Torri
Yazidi e l'influenza satanica che contenevano diventavano un microcosmo di una rete di controllo
molto pi portentosa.
Il clan dei Yazidi consisteva di: Sheikan, al monte Lalesh; Sinjar (Covo di Aquila), in Kurdistan,
Halitiyeh, in Turchia; Malliyeh, sul Mediterraneo; Sarahdar, in Georgia e in Russia meridionale;
Lepcho, in India e in Tibet, e il Kotchar, che, come i beduini, non si muovevano in nessunarea
stanziale.
L'interpretazione Yazidi di Dio era nella pi pura tradizione satanica. L'idea, in modo prominente
nella filosofia greca, che Dio fosse unesistenza assoluta e completa in s stessa, immutabile, al di
fuori del tempo e dello spazio, non esisteva nella teologia Yazidi. Inoltre era rigettato il concetto
giudaico teocratico di Geova, e anche il Dio musulmano: il sovrano assoluto. L'idea, unica per i
cristiani, che Dio simile a Cristo nella natura era totalmente assente. Se ci fosse qualche parvenza
di una manifestazione personale di Dio, era stata attraverso Satana, che istru e guid gli Yazidi
verso una comprensione dei principi multiformi del creato, proprio come l'idea platonica che
l'Assoluto in s era statico e trascendentale. Questo concetto di Dio essenzialmente la posizione

68

assunta dai satanisti pi altamente evoluti. La preghiera era proibita, nella tradizione satanica pi
rigorosa. Anche le espressioni quotidiane della fede erano indicate come racconti.
Pochi stranieri avevano mai penetrato i santuari degli Yazidi. Le eccezioni sono state quasi
esclusivamente nel secolo scorso, quando, purtroppo, la setta stava svanendo come un movimento
organizzato. Meno numerosi avevano intravisto i sacri sangiaccati o visto il manoscritto del Libro
Nero, perch erano accuratamente custoditi dai discendenti di Adamo, la cui progenie aveva
riempito il mondo di argilla senza cervello. Esistono solo quattro testi del Libro Nero, diversi da
quello originale. Uno in arabo (chiamato testo Carshuni), due sono in siriaco (con le rispettive
traduzioni in francese e italiano), e il presente testo della Chiesa di Satana, tradotto dal manoscritto
arabo di Daud as-Saig da Isya Giuseppe.
Durante i primi anni del 1920 lo scrittore William Seabrook savventur nel deserto e sal sul monte
Lalesh, registrando il suo viaggio (Avventure in Arabia), con una oggettivit che dimostrava che lui
fosse un uomo coraggioso ma compassionevole. In un momento in cui era di moda letteraria
percuotere il Diavolo, per buona misura, a prescindere dei suoi attributi, la simpatia di Seabrook per
Satana era visibile in tutta la sua scrittura come certo che se fosse stato un Bierce, Shaw, Twain, o
Wells. Egli stato uno dei pochi stranieri che, per la prima volta nella storia Yazidi, ha mostrato
simpatia per il loro Diavolo.
Ormai gli Yazidi sono stati in gran parte assorbiti nel mondo del senza quelli, ma la loro influenza
ha avuto effetto. Tale influenza stata evidente, per tutto il periodo clandestino del Satanismo, nelle
procedure di praticamente ogni confraternita segreta fin da i Cavalieri Templari, e in innumerevoli
opere letterarie. Ora, dopo che la spesso tragica epopea degli Yazidi diventata storia, sicuro
pronunciare il Nome Spaventoso.
LA DICHIARAZIONE DI SHAITAN
E RITO DI MUTA DEDIZIONE
Il rito inizia un'ora dopo il tramonto.
I congreganti entrano nella camera e si siedono su cuscini posti sul pavimento in un semicerchio di
fronte allaltare di Melek Taus. L'acqua scorre sopra le rocce che circondano il Sangiaccato e in una
piscina alla loro base. Lincenso brucia in bracieri ai lati dellaltare. I qawwali (musicanti) stanno
contro il muro posteriore del tempio, suonando un preludio di flauti, tamburi e tamburelli. (Nota:
come risposta emozionale essenziale durante alcuni parti del rito, gli europei e gli americani
possono richiedere la musica di una forma modificata. C' molto da raccomandare nelle opere di
Borodin, Cut, Rimsky-Korsakoff, Ketelbey, Ippolitov-Ivanov. ecc, nonostante gli sberleffi dei
puristi.).
Il sacerdote entra, seguito dai suoi assistenti, tutti indossano abiti neri e semplici cinture rosse di
corda intrecciata. Il sacerdote sta davanti allaltare, i suoi assistenti su entrambi i lati. La testa del
sacerdote rasata. Il rasoio usato per questo stato lavato nelle acque magiche di Zamzam.
Tutta la musica si ferma, e il gong viene colpito una volta. Il flauto riprende a suonare, molto
lentamente e dolcemente, e il sacerdote invoca la Terza Chiave Enochiana (da La Bibbia satanica).
Quando ha finito, il flauto si ferma, e, dopo una pausa, il gong viene nuovamente colpito.
Il flauto inizia a suonare, come prima, e il sacerdote recita dallAl-]ilwah, il Libro Nero.
AL-JILWAH
SACERDOTE
Prima di tutto il creato, questa rivelazione era con Melek Taus, che
invi Abd Ta'us a questo mondo che pu scernere la verit
69

conosciuta per il suo popolo prediletto. Ci venne fatto, prima di tutto,


per mezzo della tradizione orale, e in seguito per mezzo di questo
libro, Al-Jilwah, che gli estranei non possono n leggere n vedere.
Pausa, battuto il gong

I
Ero, sono ora, e non avr fine. Ho esercitare il dominio su
tutte le creature e sopra le faccende di tutti coloro che sono sotto la protezione
della mia immagine. Io sono sempre presente per aiutare tutti coloro che confidano in
me e mi invocano nel momento del bisogno. Non c' posto
nell'universo che non conosca la mia presenza. Partecipo a tutte
le faccende di che coloro che non invocano il male, perch la loro
la natura non quale essi dimostrano. Ogni epoca ha la sua guida,
che dirige gli affari secondo i miei decreti. Questo ufficio
variabile di generazione in generazione, poich il sovrano di
questo mondo e i suoi capi possono svolgere le funzioni dei loro
rispettivi uffici, ognuno a suo turno. Permetto a tutti di
seguire i dettami della propria natura, ma colui che mi si oppone
se ne pentir dolorosamente. Nessun dio ha il diritto di interferire nei miei
affari, e ho creato una regola fondamentale che tutti
si astengano dalladorare tutti gli dei. Tutti i libri di coloro
che sono senza sono stati cambiati da loro, ed essi hanno rifiutato,
anche se siano stati scritti dai profeti e gli
apostoli. Che vi siano interpolazioni visto nel fatto che
ogni setta si sforzi di dimostrare che gli altri hanno torto e
per distruggere i loro libri. Verit e falsit sono a me note.
Quando viene la tentazione, io offro il mio patto con colui che si fida
di me. Inoltre, offro un consiglio alle guide esperte, perch io
li ho nominati per periodi che sono a me noti. Ricordo
gli affari necessari e li eseguo in tempo utile. Istruisco
e guido coloro che seguono la mia direttiva. Se qualcuno mi obbedisce
e si conforma ai miei comandamenti, avr gioia, piacere, e agiatezza.
Pausa, battuto il gong

II
Contraccambio i discendenti di Adamo, e li ricompenso con
varie ricompense che solo io conosco. Inoltre, il potere e il dominio
su tutto ci che sulla terra, sia ci che sopra e
quello che al di sotto, sono nella mia mano. Non permetto amichevole
associazione con altre persone, n li derubo di tutto
ci che bene per loro purch siano miei e purch mi obbediscano.
Metto i miei affari nelle mani di quelli che ho messo alla prova
e che sono in accordo con i miei desideri. Io appaio in molte
maniere a coloro che sono fedeli e sotto il mio comando. Io do
e porto via, arricchisco e impoverisco, causo sia felicit
che miseria . Faccio tutto questo in armonia con le caratteristiche
di ogni epoca. E nessuno ha il diritto di interferire con la mia gestione
70

degli affari. Coloro che mi avversavano affliggo con la malattia;


ma i miei non moriranno come i figli di Adamo che sono privi.
Nessuno deve vivere in questo mondo pi a lungo del tempo fissato da
me e se io lo desiderano, mando una persona una seconda o una terza
volta in questo mondo o in qualche altro col trasferimento di volont.
Pausa, battuto il gong

III
Io conduco alla retta via senza un libro rivelato, dirigo
rettamente il mio amato e miei eletti mediante mezzi invisibili. Tutti
i miei insegnamenti sono facilmente applicabili a tutte le armonie e tutti gli esseri.
Ora i figli di Adamo non conoscono lo stato di
cose che deve venire. Per questa ragione essi cadono in molti
errori. Le bestie della terra , gli uccelli del cielo, e il
pesci del mare sono tutti sotto il controllo delle mie mani. Tutti
i tesori e le cose nascoste sono a me noti, e come io desidero,
li prendo da uno e li poso su un altro. Io rivelo
i miei miracoli a coloro che li cercano, e in tempo utile i miei
miracoli a coloro che li ricevono da me. Ma coloro che
sono privi sono i miei avversari, quindi mi si oppongono. N
sanno che una tale via contro i propri interessi, poich
forza, beni e ricchezze sono nella mia mano, e io li largisco
su ogni degno discendente di Adamo. Cos il governo
del mondo, il passaggio di generazioni, e le sostituzioni
dei loro capi sono determinati da me fin dal principio.
Pausa, battuto il gong

IV
Non dar i miei diritti ad altri dei. Ho permesso la
creazione di quattro sostanze, quattro tempi, e quattro angoli, perch
sono cose necessarie per le creature. I libri di
Ebrei, cristiani e musulmani, come di coloro che sono privi,
accettano in un certo senso, per quanto sono d'accordo, e sono conformi,
le mie leggi. Tutto ci che contrario a queste loro hanno
alterato; non accettarlo. Tre cose sono contro di me, e io
odio tre cose. Ma quelli che osservano i miei segreti riceveranno
il compimento delle mie promesse. E' mio desiderio che tutti i miei
seguaci debbano unirsi in un vincolo di unit, affinch coloro che sono privi
non prevalgano contro di essi. Ora, quindi, tutti voi che avete seguito
i miei comandamenti ed i miei insegnamenti, rifiutate tutti gli insegnamenti
e le massime di quelli che sono privi. Io non ho insegnato queste
insegnamenti, n procedono da me. (Non fate il mio
nome, n i miei attributi, affinch non ve ne pentiate; perch voi non sapete
ci che possono fare coloro che sono privi.)
Pausa, battuto il gong
Non pi obbligatorio

71

V
O voi che avete creduto in me, onorate il mio simbolo e la mia immagine,
affinch essi vi ricordino di me. Osservate le mie leggi e statuti.
Obbedite i miei servitori e ascoltate ci che vi possono dettare delle cose nascoste.
Pausa, battuto il gong

Chand-il-manhatie sobayaka rosh halatie.


Hatna Mesarmen dou jaladie, meskino raba.
La mia comprensione circonda la verit delle cose,
e la mia verit mescolata in me,
e la verit della mia discesa auto-enunciata,
e quando cera da sapere si trovava tutto in me.
E tutte le regioni abitabili e deserti,
e ogni cosa creata sotto di me,
e io sono il potere dominante che precede tutto ci che esiste.
E io sono colui che ha pronunziato una vera parola,
e io sono il solo giudice e il dominatore della terra.
E io sono colui che gli uomini adorano nella mia gloria,
venendo a me e baciandomi i piedi.
E io sono colui che stende su i cieli la loro altezza.
E io sono colui che gridava in principio.
E io sono colui che di me stesso rivelo tutte le cose,
in verit il Compassionevole ha assegnato a me i nomi,
il trono celeste, e lo scanno, e il cielo, e la
terra.
Nel segreto della mia sapienza non c' Dio all'infuori di me.
Queste cose sono asservite al mio potere.
O miei nemici, perch mi ripudiate?
O uomini, non ripudiatemi, ma sostenetemi.
Nel giorno del giudizio sarete felici di avermi incontrato.
Chi muore nel mio amore, io lo getter
nel bel mezzo del Paradiso, con mia volont e piacere;
ma colui che muore incurante di me
sar gettato nella tortura in miseria e afflizione.
Dico che io sono l'unico e il magnificato;
Creo e faccio ricchi quelli che voglio io.
Lode a me stesso, perch tutte le cose sono per mia volont,
e l'universo illuminato da alcuni dei miei doni.
IO SONO IL RE CHE SE STESSO MAGNIFICA
E TUTTE LE RICCHEZZE DELLA CREAZIONE SONO A MIO
COMANDO
Ho fatto conoscere a voi, o popolo, alcune delle mie vie.
Cos dice Shaitan
72

Pausa, battuto il gong

Il prete e i suoi assistenti lasciano la camera, mentre i qawwali prendono i loro strumenti e
riprendere a suonare.
I congreganti rimangono seduti, lasciandosi assorbire dall'essenza di quanto stato detto e
dall'atmosfera che prevale.
Individualmente, i congreganti silenziosamente rispondono ai loro sentimenti pi intimi, non
parlando con altri.
Ognuno, quando il suo appagamento stata raggiunto, lascia la Camera possibilmente con
discrezione.
LA METAFISICA DI LOVECRAFT
Anche ai suoi conoscenti pi intimi, Howard Phillips Lovecraft (1890-1937) rimasto enigmatico
in modo frustrante. Dalla penna di questo ingegnoso New Englander venuta una raccolta delle pi
convincenti e accuratamente terrificanti opere di narrativa macabra nei tempi moderni. I suoi
racconti sono stati eccezionalmente abbelliti con accurata pseudo documentazione e la descrizione
minuziosa del personaggio e dellambientazione. Si dice spesso che, una volta che si letto
Lovecraft, uno disdegna gli sforzi della concorrenza. Questa dichiarazione stata sempre difficile
da confutare.
Come era prevedibile, Lovecraft stato idolatrato e ampiamente imitato da un numero di scrittori la
cui immaginazione venne suscitato dal suo celebre Miti di Cthulhu - un termine comunemente dato
ad una serie di storie basate su di un pantheon soprannaturale dinvenzione propria di Lovecraft.
Aveva una ferma convinzione che il riferimento alle mitologie classiche minasse l'atmosfera di
disorientamento ciclico e spaziale che aveva cercato di creare. Lovecraft aveva creato i suoi esseri,
le cui attivit preistoriche sulla Terra mettevano in moto le forze della civilt e del genio dell'uomo,
cos come gli orrori della sua colta immaginazione. Mentre Freud e Einstein lottavano con le loro
rispettive discipline nellisolamento della specializzazione accademica, Lovecraft descriveva
l'effetto sorprendente di leggi fisiche e geometriche sulla psiche. Mentre lui avrebbe esitato a
definire s stesso un maestro della speculazione scientifica, ha non meno meritevolmente tale titolo
al pari di Asimov e Clarke.
Ci che ha lasciato perplessi molti degli ammiratori di Lovecraft l'atteggiamento quasi casuale
dell'autore verso il suo lavoro. Lo ha pi volte indicato come un semplice mezzo di sussistenza
finanziaria. Alle persone che sospettavano che avesse mantenuto una credenza privata nei miti, egli
rispondeva che un distacco oggettivo da un materiale fosse necessario per la scrittura efficace. Egli
era solito citare la maggior parte dei suoi racconti da incubo con una leggerezza sconfinante nel
disprezzo, come se lui non li considerasse di vera sostanza letteraria. Come autore, Lovecraft gode
di una solida reputazione, ma cosa (dire) del Lovecraft filosofo?
Forse gli spunti pi significativi alla filosofia nei Miti di Cthulhu derivano dalla fascinazione
dell'autore per la storia umana, in particolare quella delle epoche classiche. E ben noto che gran
parte del suo lavoro usasse materiale tratto da leggende egizie e arabe. Ci sono prove che egli fosse
ben consapevole degli effetti della civilt sull'umanit - sia educativi che repressivi. I suoi racconti
ricordano costantemente al lettore che l'umanit non che a un breve passo dalle forme pi crudeli
e brutali di bestialit. Sentiva limpulso dell'uomo verso la conoscenza, anche a rischio della sanit
mentale. La perfezione intellettuale, sembrava dire, realizzata di concerto col terrore catastrofico non a scanso di esso.
Questo tema di una interrelazione costante tra le sfaccettature costruttive e distruttive della
personalit umana la chiave di volta delle dottrine del Satanismo. Il teismo sostiene che l'integrit
dell'individuo pu essere aumentata col rifiuto del carnale e unobbedienza alla morale. Lovecraft
73

registr la sua avversione al dogma religioso convenzionale ne La Chiave d'argento, e lui guard
con un disprezzo simile coloro che, rifiutando la religione, cedettero al controverso sostituto, cio la
nozione popolare della stregoneria. Il concetto di culto per s sorprendentemente assente da i Miti
di Cthulhu. Nyarlathotep, Shub-Niggurath, Yog-Sothoth e Cthulhu sono tutti onorati attraverso feste
bizzarre, ma il loro rapporto con i loro seguaci invariabilmente quello del docente con gli
studenti. Confrontate la descrizione di una cerimonia lovecraftiana con quella di una massa cristiana
o un rito Voodoo, ed chiaro che l'elemento di servilismo decisamente carente nel primo.
Lovecraft, come il Satana miltoniano, ha scelto di regnare all'Inferno, piuttosto che servire in
Paradiso. Le sue creature non sono mai stereotipi definitivi di bene o di male, ma oscillano
costantemente tra beneficenza e crudelt. Rispettano la conoscenza, per la quale il protagonista di
ogni storia abbandona ogni prudente riserbo di critica che considera gli Antichi come fondamentali
aristotelici - o come influenza collettiva della malignit che l'uomo deve distruggere se deve
prevalere - suggerendo un atteggiamento filisteo. Lovecraft, ove avesse ammesso tali analisi,
difficilmente pu essere stato impressionato da esse.
Supponendo che Lovecraft fosse un sostenitore della satanica amoralit, quale poteva essere il
contenuto delle osservanze rituali di Innsmouth, R'lyeh, o Leng? Nel suo lavoro si avventura solo in
una lurida linea occasionale da parte di qualche rito senza nome o orgia indicibile celebrato da
apparizioni grottesche in mezzo a grotte sulfuree di appariscenti, ammassi amorfi decadenti, o
contro monoliti titanici di aspetto inquietante. Forse riteneva che le affermazioni inadeguate fossero
pi efficaci nel liberare l'immaginazione dei suoi lettori, ma chiaramente, era stato influenzato da
fonti molto reali. Se le sue fonti di ispirazione fossero consapevolmente riconosciute ed ammesse o
fossero un notevole assorbimento psichico, si pu solo congetturare. Non vi dubbio che
Lovecraft fosse a conoscenza di riti non del tutto senza nome, poich le allusioni nelle sue storie
sono spesso identiche alla nomenclatura di procedure cerimoniali reali, in particolare a quelle
praticate anticipate verso la fine del secolo scorso.
Le Innsmouths e Arkhams di Lovecraft hanno i loro corrispettivi in paeselli costieri e zone costiere
abbandonate in tutto il mondo, e tuttavia uno deve usare i suoi criteri per individuarli: settore
Estremit della Terra di San Francisco; Mendocino sulla costa nord della California; dalle
Hamptons a Montauk nello stato di New York; tra Folkestone e Dover sulla Manica; la costa della
Cornovaglia a ovest di Exmouth, e numerosi punti lungo la costa della Bretagna, in Francia.
Lelenco infinito. Dove gli uomini hanno resistito allestremit della terra contemplando il
passaggio dal mare alla terra con la paura mista a desiderio nel loro cuore, esiste il richiamo di
Cthulhu. Qualsiasi piattaforma di perforazione offshore di petrolio o torre Texas un potenziale
altare per la Progenie dellAcquoso Abisso.
Lovecraft sembra essere correlato ai mostri delle tele di un centinaio di Pickmans i grandi pittori
simbolisti del 1890 - in uno scenario del Ventesimo secolo. Le sue fantasie potrebbero essere state
una proiezione consapevole dell'idea espressa in modo cos eloquente da Charles Lamb nelle sue
Streghe e Altre paure notturne:
Gorgoni e idre, e chimere possono riprodurre loro stessi nel cervello della superstizione - ma
stavano l in precedenza. Sono copie, tipi - gli archetipi sono in noi, ed eterni.
Non si pu evitare di speculare su di una realt suggerita dalla fantasia - la possibilit che gli
Antichi siano gli spettri di un futura mentalit umana. E' come il risultato di tale speculazione che
sono presentati la Cerimonia dei Nove Angoli e la Chiamata a Cthuihu. Uno sottolinea la
potenzialit: l'altro riflette loscurit di un passato quasi dimenticato. Per quanto riguarda la
fonetica, essi non poggiano su alcuna tradizione linguistica fissata. La traduzione accurata come
consentono i metodi moderni.
CERIMONIA DEI
NOVE ANGOLI

74

Questa cerimonia deve essere eseguita in una camera chiusa che non contiene superfici curve di
sorta. Non devono esserci fiamme libere nella camera ad eccezione di un unico braciere o pentola
da fuoco. Lilluminazione generale fornita attraverso la luce controllata delle stelle o della luna, o
tramite dispositivi ultravioletti nascosti. Sopra e dietro la piattaforma dellaltare dovrebbe apparire
la sagoma di un trapezio regolare. Il celebrante e i partecipanti indossano tutti maschere o copricapi
per offuscare o distorcere i veri lineamenti del viso.
Tutti i partecipanti si riuniscono in una formazione semi-esagonale di fronte al grande stemma
trapezoidale. Il celebrante sta davanti all'altare, di fronte ai partecipanti. Alza la mano sinistra nel
Segno delle Corna:
CELEBRANTE
N'kgnath ki'q Az-Athoth r'jyarh
wh'fagh zhasa phr-tga nyena phragn'glu.
Rendiamo onore a Azathoth, senza
le cui risate questo mondo non dovrebbe
esistere
I partecipanti rispondono al gesto

PARTECIPANTI
Ki'q Az-Athoth r'jyarh wh'fagh
zhasa phr-tga nyena phragn'glu.
Onore a Azathoth, senza le cui
risate questo mondo non dovrebbe esistere.
CELEBRANTE
Kzs'nath r'n As-Athoth bril'nwe
sza'g elu'khnar rquorkwe w'ragu
mfancgh' tiim'br vua. Jsnuf a
wrugh kod'rf kpra kybni sprn'aka
ty'knu El-aka gryenn'h krans huehn.
Azathoth, grande centro del cosmo,
lascia che i tuoi flauti cantino a noi, cullando
noi contro i terrori del tuo dominio.
La tua allegria sostiene le nostre paure, e
ci rallegriamo nel Mondo degli Orrori nel
tuo nome.
PARTECIPANTI
Ki'q Az-Athoth r'jyarh wh'fagh
zhasa phr-tga nyena phragn'glu.
Onore a Azathoth, senza le cui
75

risate questo mondo non dovrebbe esistere.


Il celebrante abbassa la mano, quindi tributa il Segno della Corna con la mano destra. Tutti i partecipanti ripetono il
gesto.

CELEBRANTE
N'kgnath ki'q Y'gs-Othoth r'jyarh
fer'gryp'h-nza ke'ru phragn'glu.
Facciamo onore a Yog-Sothoth, senza
il cui gesto noi stessi non dovremmo esistere.
PARTECIPANTI
Ki'q Y'gs-Othoth r'jyarh fergryp'hnza ke'ru phragn'glu
Onore a Yog-Sothoth, senza il cui
gesto noi stessi non dovremmo essere.
CELEBRANTE
Kh'run-mnu kai Y'gs-Othoth hrn-nji
qua-resvn xha drug'bis pw-nga s'jens
ni'ka quraas-ti kno'g nwreh sbo-j
rgy-namanth El-aka gryenn'h. Ky'rh
han'treh zmah-gron't k'renb phronyeh
fha'gni y'g zyb'nos vuy-kin'eh
kson wr'g kyno.
Yog-Sothoth, padrone delle dimensioni,
attraverso la tua volont siamo noi posti sul
Mondo degli Orrori. Senza Volto, guida
noi attraverso la notte della tua creazione,
affinch noi possiamo contemplare il legame degli
Angoli e la promessa della tua volont.
PARTECIPANTI
Ki'q Y'gs-Othoth r'jyarh fergryp'hnza ke'ru phragn'glu
Onore a Yog-Sothoth, senza il cui
segno noi stessi non dovremmo essere.
Il celebrante solleva entrambe le braccia di distanza da lui con un angolo acuto. I partecipanti fanno altrettanto.

CELEBRANTE
Z'j-m'h kh'rn Z'j-m'h kh'r Z'jm'h
kh rmnu. Kh'rn w'nh nyg hsyh
76

fha'gnu er'ngi drg-nza knu ky crystr'h


n'knu. Ou-o nje'y fha'gnu
qurs-ti ngai-kang whro-kng'h rgh-i
szhno zyu-dhron'k po'j nu Cth'n.
I'a ry'gzengrho.
I Demoni esistono, i Demoni sono esistiti,
e i Demoni esisteranno ancora. Loro
vennero, e noi siamo qui: dormono,
e vigiliamo per loro. Essi
dormiranno, e noi moriremo, ma
ritorneremo attraverso di loro. Noi siamo i loro
sogni, ed essi si risveglieranno. Acclamate
agli antichi sogni.
PARTECIPANTI
I'A ry'gzengrho
Acclamate agli antichi sogni
Il celebrante si rivolge ora di fronte l'altare

CELEBRANTE
Kh'rensh n'fha'n-gnh khren-kan'g
N'yra-l'yht-Otp hfy'n chu-si
whr'g zyb'nos thu'nby jne'w nhi
quz-a.
Invoco ora allInsonne, il
nero araldo, Nyarlathotep, che assicura
il legame tra i vivi
e i morti.
PARTECIPANTI
I'a N'yra-l'yht-Otp.
Salve, Nyarlathotep!
CELEBRANTE
Kh'rengyu az'pyzh rz'e hy'knos
zhri ty'h nzal's za naagha hu'hnby
jne'w nhi quz-al hjru-crusk'e
dzund dkni-nyeh ryr'ngkain-i
khring's naaghs pyz'rn ry'gzyn
rgy-namanth El-aka gryenn'h tko
f'unga l'zen-zu dsi-r p'ngath
fha'gnu nig-quz'a i'a N'yra-l'yht77

Otp.
O Oscuro, che cavalchi i venti
dell'Abisso e invochi la triste
notte tra i vivi
e i morti, invia a noi il Vecchio
del Mondo degli Orrori, la cui parola
onoriamo fino alla fine dellimmortale
sonno. Salve, Nyarlathotep!
PARTECIPANTI
I'a N'yra-l'yht-Otp.
Salve, Nyarlathotep!
CELEBRANTE
I'as urenz-khrgn naaghs z'h hlye
fer-zn cyn. I'as aem'nh ci-cyzb
vyni-weth w'ragn jnusf whrengo
jnusf'wi klo zyah zsybh kyn-tal-o
huz-u kyno.
Salute a te, principe spadaccino dalla
grotta il cui carico portiamo. Salve
a te e ai tuoi padri, entro il cui
tempio ridi ed urli di terrore e
di allegria, nella paura e nellestasi, in
solitudine e nella rabbia, su capriccio
della tua volont.
PARTECIPANTI
I'a N'yra-l'yht-Otp urz'n naagha
Salve, Nyarlathotep, principe dellAbisso
CELEBRANTE
V'hu-ehn n'kgnath fha'gnu n'aem'nh.
Kzren ry'gzyn cyzb-namanth El-aka
gryenn'h kh'renshz k'rahz'nhu
zyb'nos y'goth-e vuy-kin'eh nals
zyh.
Nel tuo nome lasciaci vedere il padre.
Lascia che il Vecchio che regna sul
Mondo degli Orrori venga a parlare con
noi, per noi sarebbe rafforzare di nuovo
il legame che vive tra gli angoli
78

del Sentiero della Sinistra


Il celebrante si trova direttamente davanti all'altare, stringendo entrambi i pugni e accavallando la mano sinistra sopra la
destra contro il suo petto

CELEBRANTE
I'a Sh'b-N'ygr'th aem'nh El-aka
gryenn'h. I'a aem'nh kyl-d zhem'n.
I'a zhem'nfni n'quz n'fha'n-gn kiqua
hu-ehn zyb'nos.
Salve, Shub-Niggurath, padre del
Mondo degli Orrori. Salve, padre del
quelli senza corna. Salve, ariete del Sole
e Immortale, che non dormi
mentre onoriamo il tuo nome e il tuo legame.
PARTECIPANTI
I'a Sh'b-N'ygr'th
Salve, Shub-Niggurath!
La Capra di Mille Giovani appare. Tutti i partecipanti stringono i pugni, alla maniera del celebrante.

CELEBRANTE
I'a aem'nh
Salve, padre!
PARTECIPANTI
I'a aem'nh
Salve, padre!
SHUB-NIGGURATH
Phragn'ka phragn. V'vuy-kin'e f'ungn
kyl-d zhem'n k'fungn zyb'nos Z'j-m'h
kyns el-kran'u. F'ungnu'h ZYB-kai
zyb'nos rohz Vuy-kh'yn.
Io sono quello che sono. Attraverso gli angoli ho
parlato con quelli senza corna, e io
garantisco di nuovo il legame dei Demoni,
attraverso la cui volont questo mondo venuto
ad essere. Parliamo del Legame del
Nove Angoli.
79

CELEBRANTE E PARTECIPANTI
I'a aemn'h urz'vuy-kin w'hren'j
El-aka gryenn'h. F'ung'hn-kai
zyb'nos rohz vuy-kh'yn n'kye
w'ragh zh'sza hrn-nji qua-resvn
k'ng naagha zhem v'mhneg-alz.
Salve, padre e signore degli angoli,
padrone del Mondo degli Orrori. Noi
recitiamo il legame dei Nove Angoli
per l'onore dei flauti del
Ridente, il padrone delle dimensioni,
l'araldo della barriera, e
la Capra dei Mille Giovani.
TUTTI
V'ty'h vuy-kn el-ukh'nar ci-wragh
zh'sza w'ragnh ks'zy d'syn
Dal Primo Angolo l'infinito,
in cui il Ridente piange e
i flauti gemono sino alla fine del
tempo
V'quy'h vuy-kn hrn-nji hyl zaan-i
vyk d'phron'h El-aka gryenn'h v'jnusfyh
whreng'n.
Dal Secondo Angolo il padrone
che ordina i piani e gli
angoli, e che ha concepito il
Mondo degli Orrori nel suo terrore e
gloria
V'kresn vuy-kn k'nga d'phron'g
kr-a El-aka gryenn'h p'nseb quer-hga
phragn uk-khron ty'h-qu'kre vuykin'e
rohz.
Dal Terzo Angolo il messaggero,
che ha creato la tua potenza di vedere
il padrone del Mondo degli Orrori,
che d a te sostanza dell'essere
e la conoscenza dei Nove Angoli.
V'huy vuy-kn zhem'nfi d'psy'h
80

dy-tr'gyu El-aka gryenn'h f'ungnei


si'n si-r'a s'alk d'hu'h-uye
rohz
Dal Quarto Angolo l'ariete di
il Sole, che ha portato il tuo S a essere,
che sussiste sul Mondo degli Orrori
e proclama il tempo che fu, il
tempo che , e il tempo che sar;
e il cui nome la brillantezza del
Nove Angoli
V'cvye vuy-kn kh'ren-i kyl-d
zhem'n lyz-naa mnaa r'cvyev'y-kre
Z'j-m'h gryn-h'y d'yn'khe cyvaal'k
h'y-cvy-rohz.
Dal Quinto Angolo sono i senza corna
quelli, che alzano il tempio dei cinque
triedri verso i Demoni della creazione,
il cui sigillo in una sola volta quattro sia cinque che
nove.
V'quar'n vuy-kn fha'gn Z'j-m'h
ki-dyus dyn-jn'ash cvy-knu ukr'n
hy-rohz.
Dal Sesto Angolo il sonno dei
Demoni nella simmetria, che fa
sconfiggere il cinque, ma non prevarr
contro il quattro ed il nove.
V'try'v vuy-kn djn'sh dys-u n'fha'gnir
Z'j-m'h r'n hy-kre'snvy'k kr'nquar.
Dal Settimo Angolo la distruzione
della simmetria e il risveglio dei
Demoni, siccome il quattro e il nove
prevarranno contro il sei.
V'nyr vuy-kn hrn-njir vu'a lyz-naa
mnaa r'nyrv'y Z'j-m'h gry-h'y d'ynkhe
cyvaal'k h'y-cvy-rohz.
DallOttavo Angolo sono i Maestri
del Regno, che alzano il tempio
degli otto triedri verso i Demoni
81

della creazione, il cui sigillo in una sola volta quattro


sia cinque che nove.
V'rohz vuy-kn i'inkh-v zy-d'syn
ur'bre-el hy'j whreng'n nakhreng'h
yh'whreng'n kyenn'h.
Dal Nono Angolo la fiamma
dell'inizio e della fine delle dimensioni,
che arde di brillantezza e loscurit
fino alla gloria del desiderio.
SHUB-NIGGURATH:
K'fung'n zyb'nos Z'j-m'h kyns elgryn'hy.
Garantisco il legame dei Demoni,
attraverso cui questo mondo
venuto ad esistere
CELEBRANTE E PARTECIPANTI
Ki'q zyb'nos k'El-aka gryenn'h
Onoriamo il vincolo sul Mondo degli
Orrori
SHUB-NIGGURATH:
Ki-iq kyl-d zhem'n
Salve a quelli senza corna
CELEBRANTE E PARTECIPANTI
Ki-iq Sh'b-N'ygr'th aem'nh El-aka
gryenn'h
Salve a Shub-Niggurath, padre del
Mondo degli Orrori
SHUB-NIGGURATH:
Zhar-v zy-d'syn
Fino allinizio e alla fine
delle dimensioni
CELEBRANTE
82

Zhar-v zy-d'syn
Fino allinizio e alla fine
delle dimensioni
Non appare pi la Capra dei Mille Giovani. Il celebrante si volta ai partecipanti

CELEBRANTE
Ty'h nzal's kra naaghs n'ghlasj
zsyn'e ty'h nzal's za'je oth'e
kyl-d zhem'n f ungh'n. Nal Y'gsOthoth krell N'yra-1'yht-Otp.
I'a Y'gs-Othoth. I'a N'yra-l'yhtOtp
I tristi sono liberati sul mondo,
e non approveremo; ma il tempo
verr quando i tristi si inchineranno
davanti a noi, e l'uomo parler con
le lingue di quelli senza corna. La
via Yog-Sothoth, e la chiave
Nyarlathotep. Salve, Yog-Sothoth. Salve,
Nyarlathotep.
PARTECIPANTI
I'a Y'gs-Othoth. I'a N'ya-1'yhtOtp. I'a S'ha-t'n
Salve, Yog-Sothoth! Salve, Nyarlathotep!
Hail, Satana!
LINVOCAZIONE A CTHULHU
Questa cerimonia deve essere eseguita in un luogo appartato nei pressi di un corpo principale di
acqua - un grande fiume, lago o mare. Il luogo ideale per la funzione sarebbe una grotta in pietra
naturale in riva al mare, ma servir un boschetto di alberi o di unentrata nascosta.
La cerimonia deve avvenire di notte, preferibilmente in un momento in cui il cielo molto nuvoloso
e l'acqua tempestosa. Nessun articolo speciale di abbigliamento - come vesti - o accessori
decorativi deve essere utilizzato. L'unica eccezione che tutti i partecipanti devono indossare il
medaglione che porta il Sigillo di Satana: pu essere pericoloso ignorare questa disposizione.
Un grande fal viene acceso. Il celebrante - che assumer il portamento di Cthulhu - sta al di sopra e
separato dai partecipanti, tenendo alta la fiaccola che stata trattata per produrre un bagliore neroblu. Il celebrante non presente all'inizio della cerimonia.

83

Tutti i partecipanti accendono il fal e si riuniscono in un cerchio frastagliato intorno ad esso. I loro
occhi sono diretti verso il fuoco per tutta la durata della cerimonia.
PARTECIPANTI PRINCIPALI
Miei fratelli e sorelle del sangue antico, siamo riuniti
per pronunciare linvocazione a Cthulhu. Rimpiango ancora la parola dello
Abisso quel grande vuoto delle acque scure e venti urlanti
dove abbiamo vissuto in epoche passate. Ascoltate glimmortali, e dite
con me linvocazione al Serpente Eterno che dorme affinch possiamo
vivere.
TUTTI
Ph'nglui mglw'nafh Cthulhu R'lyeh wgah'nagl fhtagn
PARTECIPANTI PRINCIPALI
I'a k'nark Cthulhu kyr'w qu'ra cylth drehm'n El-ak. U'gnyal
kraayn: (Salve, grande Cthulhu, che sei noto a tutte le stirpi degli
abitatori del profondo che camminano su e sotto la terra. Ascolta i tuoi
nomi onorati:)
TUTTI
KRAKEN - POSEIDONE- SABAZIO TIFONE
DAGON - SETH - NETTUNO LEVIATHANO
MIDGARD - CTHULHU! Ph'nglui mglw'nafh
Cthulhu R'lyeh wgah'nagl Fhtagn. I'a Cthulhu.
Appare la figura di Cthulhu

CELEBRANTE
Ph'reng-na Y'gth El-aka gryenn'h w'yal'h-ji kyr dy-tral's k'heh.
PARTECIPANTI
Dal Yuggoth sono venuto al Mondo degli Orrori, qui
a dimorare e governare per l'eternit
CELEBRANTE
V'kresn vuy-kn grany'h arksh ty'h nzal's naaghs wh'rag-ngla
oth'e tryn-yal El-aka gryenn'h.
PARTECIPANTI
Attraverso il Terzo Angolo ho viaggiato, scagliando via gli sciacalli
del tempo e cantando con gli uomini che saltellavano sul
Mondo degli Orrori.

84

CELEBRANTE
Yal'h-el kh'rgs-th'e w'raghs-tryn'h gh'naa-wragnhi. R'nkal ngh'na ka-ii gh'na-nafh fhtag's.
PARTECIPANTI
Ho camminato sulla terra, e ho insegnato agli uomini a ridere e a
giocare, uccidere e ad urlare. E non sono morto per loro, ma per
me stesso sono morto e ho dormito.
CELEBRANTE
W'ragh zh'sza kz'yelh naa-g naaghs hu-glyzz jag'h gh'an cyve
vuy-k'nh v'quar.
PARTECIPANTI
I flauti del Ridente strillano attraverso le voragini
dellAbisso, e loscurit ribolle con il perire dei cinque
angoli nel sesto
CELEBRANTE
Y'trynh na'gh'l w'raghno'th vR'lyeh ngh''na fhtagn-w'gah kr'hyl
zaan-i vyk'n.
PARTECIPANTI
Ho ballato e ucciso, e ho riso con gli uomini, e a R'lyeh
sono morto a dormire i sogni del padrone dei piani e degli
angoli.
CELEBRANTE
M'khagn w'ragnhzy dys-n'gha k'dys-n'ghals k'fungn-akel zaht'h
k'halrn ghr-kha n'fhtagn-gha
PARTECIPANTI
Ascoltatemi, poich piango la fine del dio della morte, e del dio
dellagonia, e parlo delle leggi della vita cosicch possiate respingere
la maledizione della morte senza riposo
CELEBRANTE
K'aemn'h kh'rn K'aemn'h kh'r Kaemn'h kh'rmnu. N'ghan-ka
fhtagni-kar'n gha'l. Vnaa-glyz-zai v'naa-glyz-zn'a cylth
PARTECIPANTI
85

Gli Antichi furono, gli Antichi sono, e gli Antichi saranno


di nuovo. Io sono morto, ma dormo e sono, pertanto, non morto.
Dalle profondit delle acque vengo, e dalle profondit
devono anche venire gli abitatori del profondo
CELEBRANTE
V'szel kh'ra-fhtagn k'bahl'dys-n'gha yga'h-h'j n'fhtag'h z'aht.
V'glyzz k'fungn cylth-a v'el cylth-Cthulhu k'fungn'i
PARTECIPANTI
Per secoli anche voi avete dormito attraverso il regno del dio
della morte, e ora vi siete risvegliati alla vita. Dal mare io invoco
gli abitatori del profondo, e dalla terra gli abitatori del profondo invocano a
Cthulhu
CELEBRANTE
N'kys ka-naaghs v'prh-gh'nya k'K'aemn'h az'zl-inkh'v naaghs
k'zhem'nfi k'zhe-t'h ur-geyl n'el k'fungn i-inkh'v k'nga y'ilth-kai
PARTECIPANTI
Dimenticate sia l'Abisso dellorigine, sia gli Antichi che
portarono a voi la fiamma dellAbisso, sia l'ariete del
Sole, sia il Serpente Eterno che vi ha cresciuto sulla terra
e consegnato a voi la fiamma dal messaggero.
CELEBRANTE
P'garn'h v'glyzz. (Vai ora dal mare)
Il celebrante getta la torcia nel fal. Egli si ritira al buio

CELEBRANTE
Vuy-kin'e glyz-naaghs y'kh'rain k'r'heyl Vuy-kin'el di s'nargh
cylth. (Gli angoli dellacquoso Abisso non ce sono pi, ma altri
angoli ci sono da dominare per gli abitatori del profondo.)
PARTECIPANTI
V'yn'khe rohz v'schm'h v'ragsh kyr-reng'ka w'nath-al y'keld
v'fnaghn K'aemn'hi. I'a Cthulhu! I'a Sha-t'n! (Con il Sigillo dei
Nove e grazie al Trapezio brillante, lascia che nessuno rischi la tua ira,
affinch noi siamo riconosciuti dagli Antichi. Salve, Cthulhu! Salve,
Satana!)
I BATTESIMI SATANICI
86

Dal momento della formazione della Chiesa di Satana, molte persone che desiderano solennizzare la
loro dedizione recentemente riconosciuta ai principi satanici hanno chiesto un rito battesimale,
per cui potrebbero utilizzare una forma consolidata di pratica religiosa per le credenze pi
compatibili. Come risultato, sono stati creati due cerimonie distinte, una per bambini e l'altra per gli
adulti che hanno raggiunto l'et del consenso legale.
Naturalmente ogni cerimonia eseguita per un bambino non veramente eseguita per il bambino, ma
per i genitori. Con questo pensiero in mente, un battesimo in senso tradizionale potrebbe rivelarsi
senza scopo produttivo per i criteri satanici. Un battesimo di un bambino secondo i principi
satanici deve, pertanto, essere nella natura di una celebrazione, piuttosto che una purificazione. In
questo senso, un battesimo satanico per i bambini diventa un battesimo cristiano in senso inverso.
Invece di ripulire il bambino dal peccato originale e prepararlo per una vita di devozione cieca a
una fede gi esistente, il battesimo satanico rende omaggio al miracolo della creazione del
bambino, alla sua capacit di sviluppo insudiciato e alla sua libert dallipocrisia.
La cerimonia per bambini inclusa qui destinata ai bambini di et inferiore a quattro anni, oltre
quellet idee estranee allo sviluppo satanico siano state assorbiti nella mente del bambino,
attraverso gli insegnamenti formali di esseri umani pi anziani e spesso pi incauti. Una volta che il
processo iniziato, solo l'individuo pu pi legittimamente scegliere un credo per s stesso e
formalizzarlo. Da ci, la necessit di un rito satanico battesimale per adulti.
L'et legale del consenso essenziale per la cerimonia degli adulti, a causa della spada a doppio
taglio che fornisce la nozione. La legislazione ambientale sostiene a ragione o meno - che quando
una persona raggiunge una certa et cronologica sia in grado di gestire i propri affari e di adottare le
proprie decisioni. Si presume che tali decisioni siano un sottoprodotto del suo sviluppo mentale ed
emozionale, il risultato sia di ereditariet che di ambiente. Questo complesso comportamentale
influenzato anche da quello che viene definito come una guida corretta o guida impropria a
seconda di chi stia parlando. Il raggiungimento dell'et legale permette di sviare s stesso come
meglio si crede, e accettare la colpa o il merito delle proprie azioni.
Poich tutti i satanisti sarebbero considerati traviati dal devoto, non abbiamo alcun desiderio di
offendere ulteriormente la sensibilit dei benpensanti attirando ragazzi dalle guance di mela e le
ragazze in riti sacrileghi e orge inenarrabili. Praticamente ogni inutile (di solito meritatamente)
setta contemporanea o di culto che abbia deviato dal dogma cristiano stabilito caduta perch la
maggioranza devota si detta indignata per il traffico di culto con persone minorenni. Certo, molti
di questi culti sono stati poco pi che giochi di fiducia, o sfoghi sessuali, ammantati di spiritualit a
luce bianca. Mentre noi concordiamo che l'et non sia una prova di sano giudizio, riconosciamo
l'importanza di lavorare all'interno del quadro giuridico della societ.
Non vi nulla di intrinsecamente sbagliato con la morale: infatti necessario per la grande gioia
che viene fornita con limmoralit controllata, razionale, e innocua. Ci che discutibile, per,
una morale basata su principi obsoleti e svuotati. Il battesimo dei bambini esposto qui si allieta
nella libert intrinseca del bambino da tali principi sacrificabili. Il battesimo degli adulti celebra il
rifiuto di un individuo di questi principi e la sua successiva adesione alletica satanica.
Cosa, si sar chiesto, faranno i giovani lettori, la cui et compresa tra i due battesimi, per
impegnarsi al Satanismo? La risposta che se hai ragione o torto, le tue convinzioni non saranno
ritenuti valide da quelli di fuori a meno che possa essere ricavato denaro da esse. Se un numero
sufficiente di voi credono nei principi del Satanismo, troveranno il modo di fare soldi sulla vostra
fede. Poi, senza rendersene conto, essi hanno contribuito alla crescita di Lucifero rendendo popolare
quello che una volta era evitato come il male. La vostra fede nel Satanismo non deve essere
formalizzata da battesimo per operare la sua magia. La vostra fede ha bisogno solo di essere
apertamente dichiarata. Questo ci che potete fare.

87

Il battesimo satanico
Rito per ladulto
Tra i partecipanti: il sacerdote o il sacerdote che officia, l'iniziato(i), gli assistenti che possono
essere richiesti dal sacerdote, e altri testimoni selezionati presenti su invito dell'iniziato, ma la cui
presenza non un prerequisito per lo svolgimento di questa cerimonia.
Gli accorgimenti sono tutti quelli consueti per Rituale satanico come descritto nella Bibbia satanica,
pi un contenitore di terra e uno con acqua di mare, e un braciere e carbone, e l'incenso. I
partecipanti sono abbigliati nel modo consueto, cio abiti neri cerimoniali e (tranne il prete)
cappucci a punta, a viso intero, e amuleti recanti il simbolo di Baphomet. La cerimonia inizia con
l'iniziato scalzo, vestito di bianco, senza indossare indumenti intimi. Saranno necessari una tunica
nera aggiuntiva e un amuleto Baphomet per l'iniziato pi tardi nella cerimonia e, pertanto, deve
essere preparato e posizionato nelle vicinanze.
Prima di entrare formalmente nella camera, i partecipanti indossano paramenti appropriati,
dispongono convenientemente manufatti e strumenti ma senza detrimento della correttezza magica:
il braciere, la sedia dell'iniziato o sgabello, e i recipienti contenenti suolo e acqua di mare sono
collocati vicino all'altare. Accendete le candele d'altare e la candela che usata dal sacerdote
durante la cerimonia (Fiamma Nera), accendete il carbone, e completate tutti gli altri preparativi.
Poi comincia una musica appropriata.
Entrando nella camera, il sacerdote (o il celebrante agisce in tale qualit) assume la sua posizione di
fronte all'altare. L'iniziato e gli altri partecipanti stanno ai lati, con gli assistenti del sacerdote
posizionati come i loro rispettivi ruoli richiedono. Le funzioni preliminari del rito sono eseguite
nellordine consueto. L'iniziato quindi chiamato in avanti e si inginocchia davanti al sacerdote,
che recita la Prima Chiave Enochiana (da La Bibbia satanica) e procede ad arringare l'iniziato.
PRETE
Nella luce maestosa della saggezza incontaminata, destati ed entra nel
Bosco Arcadico in cui tutte le tue durature falsit saranno
come corteccia morta, strappata dal tuo tronco: dove le tue futili
ipocrisie, conosciute e sconosciute, non ti avvolgeranno pi
nella mente e nel corpo.
Getta via la tua veste bianca di bugie e affronta il tuo Principe, manifestato
come te una volta che inizi la vita, senza veli e senza vergogna. Tu puoi
respirare di nuovo quel primo respiro ora che venti notturni rinfrescano
i lontani accessi di Belial.
Liniziato salza, si spoglia, e si siede sulla sedia fornita, i suoi piedi appoggiati a uno sgabello. Il celebrante passa la
fiamma della candela quattro volte sotto le suole dei piedi delliniziato. Mentre lo fa, egli dice:

PRETE
Attraverso questa, la Fiamma Nera di Satana, cammina allInferno.
I tuoi sensi si risvegliano alla gioia della rinascita. Le Porte sono
spalancate e il tuo passaggio annunciato dalle grida immortali
delle Sue bestie guardiane. Il suo marchio bruciante sempre pi
decorato sulla tua coscienza: il suo significato ardente ti render
libero.
Il prete gesticola con le mani in riconoscimento dellAria di Illuminismo come getta l'incenso nel braciere. Lui intona:

88

PRETE
Portiamo del Tuo giardino, o Potente Lucifero, i profumi
che abbondano in esso. I vapori di millenni che Tu hai
condiviso con il Tuo gregge scelto sono riaccesi ora a riempire questa
camera con la Tua presenza. Suoniamo a morto la campana nel Tuo nome e
quindi convochiamo le voci sussurranti di meraviglia da tutto le
regioni della Tua impero.
Respira del Suo respiro, o fratello della notte, e nutri il tuo
cervello davvertimento.
Dalla disperazione e l'agonia della tua precedente direzione, la tua nuova
via stasera posta innanzi a tutto lo splendore della fiamma di Lucifero.
I suoi zefiri ora guidano i tuoi passi nel potere ultimo che
porta la conoscenza. Il sangue di coloro che non riescono eternamente
luminoso sulle fauci della Morte, e i cani di notte incalzano
inesorabilmente la loro preda sfortunata.
Camminano tra di noi coloro che portano l'inganno: in verit essi
periranno nella cecit. Gira le spalle al vile e disprezzali
segui la Fiamma Nera alla bellezza senza fine nella mente
e nel corpo
Il sacerdote rimuove un po di terra dal contenitore e, mentre preme il terreno avanti e indietro contro le suole
delliniziato e i palmi, dice:

PRETE
Ora, come prima, quando la Madre di tutti noi assorbita nei sentieri
con il puro limo pagano dei secoli, Essa si offre di nuovo. Quando
il tuo vero ruolo di Terra-bambino emerge e pervade il tuo essere,
ritornano per ci tutto il tempo il tuo piede al Suo seno. Dilettati nel
bagliore scintillante dal focolare del tuo cuore, e sancisci il tuo
patto di devozione, con tutti i suoi figli le cui zampe hanno seguito
ed imparato la via di Belial. Cerca e rallegrati, perch l'infinito
parla solo a quelli dellautorealizzazione, che sanno, e sentono,
e ascoltano la Legge.
Sacerdote unge l'iniziato con l'acqua del mare, e dice:

PRETE
Dalle distese aride e dalle ossa sbiancante e dal nulla tu
vieni in mezzo a noi. Con labbra riarse e gonfie, con
orecchie assetate di parole di verit, la tua ricerca ti ha portato alle
avvolte e nebbiose grotte sotterranee del Leviatano.
E da questa salamoia che tutta la vita scaturisce. In te
sgorga la residua salina dei mari, mantenendo la tua parentela con gli
abitanti del profondo, creature senza nome di Dagon, che, generate
sulle maree eterne, ti sosterranno; come hanno sostenuto
la dimora terrena dei loro fratelli negli eoni passati. Trai conforto nel tuo
retaggio salmastro.
89

Alzati adesso, e avvolgi te stesso nel mantello di tenebre, in cui


tutti i segreti dimorano
Liniziato si alza e indossa la veste nera. Il sacerdote pone quindi lamuleto al collo delliniziato, dicendo:

PRETE
Metto l'amuleto di Baphomet su di te, e con questo sigillo
il tuo impegno eterno a Satana, Signore del tuo regno prescelto,
e la tua inflessibile fedelt all'ordine mirabile della Sua
creazione.
Alza la tua mano destra nel Segno delle Corna e ricevi questo,
il tuo giuramento
Tu, che hanno rinnegato l'irragionevolezza divina, proclama
la maest del tuo stesso essere, tra le meraviglie dello
universo. Disprezza loblio del S, e accetta il
piacere ed il dolore dell'unica esistenza. Tu sei tornato dalla
morte alla vita, e dichiari la tua amicizia con Lucifero, Signore
della Luce, che magnificato come Satana. Tu, ricevi il Sigillo di
Baphomet e abbracci la fiamma nera di adorata illuminazione.
Tu hai assunto questo impegno infernale di tua
propria volont, senza ostacoli: questo atto viene fatto
senza coercizione della tua stessa volont e secondo la tua
volont.
Il prete si volge alliniziato e, con la spada in mano, descrive
con la sua punta un pentacolo rovesciato. Lalza in aria
direttamente davanti al torace delliniziato e il neo consacrato
amuleto. Sacerdote e iniziato si voltano allaltare e fanno
il Segno delle Corna.

PRETE
Hail, Satana!
INIZIATO
Hail, Satana!
Il prete suona la campana: Poi spegne la fiamma nera, e intona:

Orbene concluso!

IL BATTESIMO SATANICO
Cerimonia per il bambino
A Zeena e Orwell

90

I partecipanti sono costituiti da un sacerdote, un assistente, il bambino che deve essere glorificato,
ed i genitori del bambino. Altri congreganti possono essere presenti su invito dei genitori del
bambino.
Vesti nere sono indossate da tutti i partecipanti, tranne il bambino, che indossa un abito rosso
brillante con cappuccio aperto di fronte. Il talismano di Satana appeso a una catena o nastro
indossata intorno al collo sullesterno del vestito rosso. Il bambino seduto (o rimasto, se un
bambino molto piccolo) sul piano dellaltare davanti al simbolo di Satana, raffigurato sulla parete
ovest della camera.
Oltre agli accorgimenti consueti per il Rituale Satanico (vedi La Bibbia satanica), saranno necessari
la terra e l'acqua di mare, e un contenitore apposito per ciascuno. Va notato che l'incenso non
impiegato in questo rito. L'uso dell'incenso cos saldamente radicato nella procedura religiosa
laica - un aspetto della vita non ancora noto al bambino - che lo stabilire tale identificazione con il
rito satanico nella mente del bambino insipido. Anche se gli adulti sembrano richiederlo, i
bambini non lo fanno. Se profumi devono essere presenti all'interno della camera, dovrebbero
essere gli odori per il quale il bambino ha mostrato una risposta favorevole o euforica, come il
cioccolato, latte caldo, o altro cibo preferito, un animale da compagnia, ecc
La musica di sottofondo deve essere scelta attentamente, poich i bambini piccoli sono epicurei
nella scelta delle tonalit. L'autore ha trovato che siano l'ideali le composizioni di Edvaard Grieg
Sala del Re di Montagna e di Gabriel Piern L'ingresso dei Piccoli Fauni, quando suonati con un
ritmo lento e calmo.
Linglese arcaico (te, tuo, ecc) stato eliminato da questo rito a causa della possibilit di confusione
per il bambino, perch ragionevole supporre egli sia non avvezzo a tale verbosit all'et della sua
assunzione al rito. Se i genitori del bambino sono pi felici delluso arcaico, possono essere fatte le
sostituzioni.
Il sacerdote si trova direttamente davanti all'altare, il suo assistente alla sua sinistra, ed i genitori del
bambino alla sua destra. La cerimonia iniziata nel modo consueto. Il sacerdote legge la Prima
Chiave Enochiana (da La Bibbia satanica), quindi procede con la glorificazione:
PRETE
Nel nome di Satana, Lucifero, Belial, Leviatano, e di tutti i
demoni, con nome e senza nome, viandanti nelle tenebre vellutate,
ascoltaci, o cose oscure e vaghe, come fantasmi, creature
contorte, viste a met, intraviste al di l del velo nebbioso del tempo
e della notte senza spazio. Avvicinatevi, assisteteci i in questa notte di
sovranit alle prime armi. Accogliete una nuova e degna sorella
(fratello), (nome del bambino), creatura di luce estatica, magica.
Unitevi a noi nel nostro benvenuto. Con noi dite: benvenuto a te, bambino
di gioia, figlia (figlio) della dolce passione, frutto delle tenebre
e del muschio nutrito di notturna, gioia dellestasi. Benvenuti a te,
maga (stregone), mago pi naturale e vero. Le tue piccole
mani hanno la forza per tirare gi le volte fatiscenti dei falsi
cieli, e dai loro frammenti erigere un monumento alla tua
propria dolce indulgenza. La tua onest ti d diritto a ben meritato
dominio sopra un mondo pieno di uomini atterriti,
accucciati.
L'aiutante porge una candela nera accesa al sacerdote, che passa la fiamma quattro volte sotto i piedi del bambino,
dicendo:

PRETE
91

Nel nome di Satana, abbiamo posto i tuoi piedi sulla Sentiero della Mano
Sinistra. Quattro volte sopra la fiamma passi, per accendere la lussuria e
passione nel tuo cuore, affinch il calore e la luminosit della
Fiamma di Shamballah possa scaldarti, affinch i tuoi sentimenti e le
emozioni possano bruciare brillanti e appassionate, per operare la tua magia
come desideri. (nome), noi ti chiamiamo, dacch il tuo nome
brilla all'interno della fiamma.
Il sacerdote restituisce la candela all'aiutante, che poi omaggia il prete con la campana. Il sacerdote suona la campane
dolcemente sul bambino, intonando:

PRETE
In nome di Lucifero, suoniamo su di te, illuminando l'aria
con suoni di tintinnante saggezza. Come gli occhi ricevono l'illuminazione,
cos le orecchie percepiranno la verit, e i modelli di vita
distinti, cosicch il tuo posto sar trovato. Proclamiamo il tuo nome
nella notte: O sentite il dolce nome magico di (nome).
Restituendo la campana all'aiutante, al sacerdote offerto il vaso di terra. Toglie una piccola quantit di terra e
leggermente la strofina contro mani e piedi (palme e le suole) del bambino, dicendo:

In nome di Belial, abbiamo posto il Suo marchio su di te, a


celebrare e imprimere in memoria delloscuro, pianeta-umido lAbisso
da dove sei venuto il flusso eiettante di virilit fecondante
la Madre Terra. Cos stato e sempre sar fino alla fine
del tempo. (nome), ti chiamiamo, che il tuo potere, inoltre, possa
durare senza fine, sempre forte come l'uomo e la terra, visto che sono
tuttuno con te.
Restituendo il vaso di terra, il sacerdote prende il vaso dacqua di mare e unge le mani ed i piedi del bambino, dicendo:

PRETE
Nel nome del Leviatano, e con il grande mare di sale, vestiamo
il tuo essere nella sostanza della creazione. Che tutti gli abitanti
nellacquoso abisso sorridano per te, (nome), e
turbinino intorno a te con amore. Possano gli oceani ondeggiare un inno alla
la tua gloria, o piccola progenie del patrimonio salmastro.
Il sacerdote restituisce il vaso allaiutante e, tenendo la spada, pone la sua punta sulla fronte del bambino, dicendo:

PRETE
Mediante tutte le immagini contenute nella fantasia dinfanzia, mediante tutte le cose
che strisciano e tergiversano attraverso il tempio fatato della notte, mediante tutti i
delicati fruscii sul vento e gracidii nel buio, o rane
e rospi e topi, corvi e gatti e cani e pipistrelli e
balene e tutti voi amici e parenti dei piccoli come lei (lui)
che riposa prima di voi: beneditela (lo), sostenetela (lo), poich
lei (lui) di ci che non ha bisogno di purificazione, perch lei (lui),
come tutti voi, la perfezione in quello che lei (lui) , e la mente
92

che abita in questa testa mossa dal vostro Dio, il Signore di


IS, la Manifestazione Onnipotente di Satana.
Il sacerdote alza la spada dalla fronte del bambino e, come parte dello stesso gesto, solleva la punta fino al Sigillo di
Baphomet, sopra e dietro il bambino. Tutti gli altri presenti stanno di fronte l'altare e sollevano il braccio destro nel
Segno delle Corna.

PRETE
SALVE, (nome)
TUTTI GLI ALTRI
SALVE, (nome)
PRETE
HAIL, SATANA!
TUTTI GLI ALTRI
HAIL, SATANA!
La cerimonia conclusa nella maniera usuale

LO SCONOSCIUTO CONOSCIUTO
Nonostante i tentativi degli altri di identificare un certo numero di Satana, si sapr che il nove il
suo numero. Nove il numero dell'Ego, perch torna sempre a s stesso. Non importa ci che viene
fatto attraverso la pi complessa moltiplicazione di Nove con qualsiasi altro numero, nell'equazione
finale solo nove uscir.
Le esatte et del tempo sono espresse a somiglianza di Nove, con tutti i cicli obbedienti alla sua
legge. Tutte le questioni di interesse terrestre possono essere valutate dallinfallibile scomposizione
di Nove e dei suoi derivati. Azione e reazione rispetto alle necessit tribali dell'umanit sono
contenute all'interno di successivi periodi di nove anni: il totale di entrambi (diciotto anni)
chiamato un Lavoro. L'inizio e la fine di ogni Lavoro chiamato un Anno di Lavoro, e ogni punto a
met strada tra gli Anni di Lavoro mostra un apice di intensit per il lavoro che stato effettuato.
Nove Lavori di diciotto anni corrispondono ad un Era (162 anni). Nove Ere corrispondono ad un
Evo (1458 anni), che stato erroneamente chiamato un millennio. Nove Evi corrispondono ad
un'Epoca (13.122 anni).
Ogni Evo (1458 anni) si alterna come Fuoco o Ghiaccio, ognuno differente nei modi con i quali
lAutorit presenta il suo dictum. Durante l'Et del Ghiaccio, l'uomo viene istruito a astenersi dal
suo orgoglio e a rifuggire da s stesso, allora egli sar buono. Durante l'Et del Fuoco, l'uomo viene
istruito ad appagare s stesso e a consumare s stesso liberamente e a guardare dentro, allora sar
buono. Durante l'Era del Giaccio, Dio al di sopra. Durante lEra del Fuoco, Dio al di sotto. Nel
corso di ogni Evo, grandi cose accadono ogni diciotto anni, considerato che lAutorit deve
mantenere un ciclo di azione e reazione all'interno del pi grande ciclo di Fuoco e Ghiaccio.
Messaggi significativi e portentosi sono emessi ogni diciotto anni, e sono attuati durante i diciotto
anni che seguono, al termine dei quali appare un nuovo comunicato. L'Era del Ghiaccio da cui
93

siamo recentemente usciti inizi nell'anno 508 d.C. Dato che l'apice della passione per ci che ogni
Lavoro ha ispirato si verifica a met strada tra gli Anni di Lavoro, cos la massima intensit del
messaggio di ogni Et si verifica nel suo punto medio. Cos per l'anno 1237 d.C. il fervore
dell'uomo per quello che l'ultima Era del Ghiaccio rappresentava aveva raggiunto il suo culmine.
QuellEra si conclusa nel 1966, ed nata la nuova Era del Fuoco.
Il XX secolo ci ha preparato per il futuro e l'avvento dell'Era del Fuoco stato ben sbandierato negli
ultimi Anni di Lavoro dell'Era del Ghiaccio. I popoli della Terra sono stati colpiti dai veicoli del
1894, 1912, 1930 e 1948, e la comunicazione stata ben realizzata. La nuova Era satanica nata nel
1966, ed per questo che la Sua Chiesa stata fondata.
Il bambino sta imparando a camminare, e per il primo Anno di Lavoro della sua Et - vale a dire
1984 - avr regolato i suoi passi, e per il prossimo 2002 avr raggiunto la maturit, e il suo regno
sar riempito di saggezza, ragione e gioia.
REGE SATANAS!
AVE, SATANAS!
HAIL, SATAN!

94