Sei sulla pagina 1di 2

CORSO DI TECNICHE INCISIONE CALCOGRAFICA

Per triennio di Grafica darte, pittura, decorazione, scultura, 6 cr.f.

ANNO ACCADEMICO 2014 - 2015


prof. Roberto Piloni

Aspetti generali:
Lobiettivo del corso di raggiungere una capacit progettuale dellimmagine attraverso lo
studio del segno grafico. Saranno confrontati modelli e tipologie diverse di utilizzo del
linguaggio del segno in rapporto a possibilit dintervento differenziate e non solo legate al
mondo dellincisione. La riflessione intorno ad aspetti storico-artistici sulla trattazione
segnica sar seguita da unanalisi delle qualit e delle potenzialit della traccia/segno
anche in riferimento al concetto di aggregazione, relazione, struttura e gestualit. Il
percorso preveder inoltre losservazione e la messa a confronto di linguaggi artistici
anche molto diversi fra loro (disegno, incisione, grafica, pittura, ma anche installazione,
fotografia, video, musica, ecc.) nei quali lutilizzo del segno grafico, nelle varie accezioni
comunicative, sar individuato e isolato come elemento strutturale del fatto artistico e
minimo comune denominatore delle specificit dellopera in qualit di espressione di
contenuto.
Le potenzialit comunicative dei segni saranno rese evidenti nella pratica dellattivit di
laboratorio (tramite applicazioni ed esercitazioni strutturate e mirate) essenzialmente come
tecniche di formalizzazione del messaggio visivo. Questa attenzione alla notazione grafica
diventer fondamentale per lacquisizione di una capacit di riconoscimento degli elementi
costituenti limmagine e soprattutto sar necessaria per imparare a esprimersi con le
immagini in modo personale e comunicativo.
Per semplicit suddivideremo in quattro tipologie diverse lanalisi del segno grafico e le
forme in cui esso si pu presentare:
- Segno-tessitura (tratteggio o texture)
- Segno-contorno (traccia chiusa)
- Segno-spazio (traccia aperta)
- Segno-dinamica (traccia-gesto)
Per quanto riguarda le tecniche calcografiche, allinterno del corso saranno approfonditi
quegli ambiti legati allutilizzo del progetto segnico nel senso pi esteso del termine che
vanno dalle tecniche di elaborazione bidimensionali su carta, alle ideazioni di progetti che
considerino maggiormente lo spazio tridimensionale inteso come contenitore (libri
dartista, grandi formati, assemblaggi, installazioni, ecc.).

Attivit di laboratorio:
Il corso svilupper argomenti inerenti il mondo dellincisione calcografia supportando
lezioni teoriche con unampia attivit di laboratorio, durante la quale oltre ad una
fondamentale fase ideativa e progettuale, saranno approfondite metodologie diverse di
elaborazione dellimmagine. Si forniranno gli strumenti essenziali per una maggiore

conoscenza delle possibilit grafico/incisorie nellambito della stampa originale darte


relativamente al concetto di multiplo e di riproducibilit della matrice.
Saranno utilizzate sia le tecniche tradizionali che quelle moderne con una attenzione
anche a tutti quegli ambiti di commistione e interazione di possibilit diverse fra loro.
- Tecniche calcografiche dirette: cenni sulla tecnica del bulino, puntasecca, maniera
nera, punzone, rotelle, ecc.
- Tecniche calcografiche indirette: acquaforte, acquatinta base e sperimentale, ceramolle,
maniera allo zucchero, maniera pittorica, ecc.
- Altre tecniche: stampa a colori a una o pi matrici, collografia, acidatura diretta,
carborundum, paste metalliche, fotoincisione, monotipo, collages, frottage, fondino,
tecniche sperimentali combinate, ecc.
- Sistemi di stampa, supporti cartacei, carte preparate, stampe su supporti diversi, stampe
a secco, inchiostrature particolari, ecc.
Queste esperienze saranno legate alle esigenze creative del singolo. Useremo perci la
tecnica come mezzo per il raggiungimento di una capacit espressiva autonoma con la
quale lallievo potr realizzare sia lavori pensati in modo indipendente che possibilit di
inserimento in contesti diversi (libri illustrati o libri unici dartista, libri oggetto, assemblaggi,
contenitori, ecc.

Bibliografia di base (teoria)


Paul Klee, Teoria della forma e della figurazione. Vol. 1: Il pensiero immaginale, Ed. Mimesis, 2009
Paul Klee, Teoria della forma e della figurazione. Vol. 2: Storia naturale infinita, Ed. Mimesis, 2011
Wassily Kandinsky, Punto, linea, superficie, Ed. Adelphi, Milano, 1983
Rudolf Arnheim, Arte e percezione visiva, Ed. Feltrinelli, 1988
Guido Strazza, Il gesto e il segno, Ed.Vanni Scheiwiller, Milano, 1979.
Roland Barthes, Limpero dei segni, Ed. Einaudi, Torino, 2002
Umberto Eco, Il Segno, Ed. Isedi, Milano, 1976
Bruno Munari, Design e comunicazione visiva, Ed. Laterza, Roma, 2006
Gianni Fibbi, Il segno grafico, Ed. Hoepli, 2003
Andrea Valle, La notazione musicale contemporanea, Ed. EDT, Torino, 2002
Bibliografia di base (storia e tecnica incisione)
Maria Cristina Paoluzzi, Stampa dArte, Guide Cultura Mondatori Electa, 2003.
Paolo Bellini, Storia dellincisione moderna, Minerva Italica editrice, Bergamo, 1985.
Stefania Massari Francesco Negri, Arte e scienza dell incisione, Carocci Editore, Roma,1987.
R.Federici, S.Kraczyna, D. Viaggiano, I segni Incisi, ed. Il Bisonte, 1985.
Rina Riva: Tecniche incisorie sperimentali, Ed. Centro Int. Grafica Venezia, 1993
Bruno Paglialonga: La calcografia, Eugenio Riccitelli ed., Pescara, 1985
Ann D'Arcy Hughes/Hebevernon-Morris: La stampa darte, ed. Logos, Modena, 2010