Sei sulla pagina 1di 2

MODO MISOLIDIO

Il modo Misolidio forse l'applicazione pi importante del sistema delle scale modali: si usa in tutti
i generi (pop, blues, jazz, metal...). Questa scala costruita partendo dal 5 grado della scala
maggiore, considerando sempre l'esempio in do maggiore, la scala misolidia (di sol, cio del quinto
grado della scala di do) ha questa forma:
SOL LA
1
2
S T1

SI
3
S

DO RE MI FA (SOL)
4
5
6
b7
T1
S T1
S

L'accordo generato da questa scala l'accordo di SOL 7 DOMINANTE o SOL7:


SOL7 = SOL SI RE FA
1 3 5 b7
Il nome SOL SETTIMA DOMINANTE dovuto alla presenza della settima, che letteralmente
domina sulla struttura dell'accordo ( la nota che si sente di pi).
In tutta la musica sono basilari gli accordi di settima dominante: nel rock e nel blues
questa forma praticamente onnipresente; nella musica pop viene usato per evidenziare le cadenze
pi importanti; nel jazz utilizzato, con le sue variazioni, nella struttura base di questo genere,
ovvero la cadenza ii-V-I (di cui pi avanti discuteremo); nella musica popolare l'accordo di settima
caratterizza i momenti pi tesi (ancora una volta le cadenze).
Tutta questa panoramica ci fa capire quale il potere dell'accordo di dominante settima!
MELODIA
La scala misolidia permette di usare al canto tutte le note in essa contenute.
Al solito le note strutturali non creano problemi: in pi in alcune strutture la settima al basso non
crea contrasto con le voci pi alte. La seconda e la sesta sono utilizzabili senza limitazioni. L'unica
nota su cui porre un po' di attenzione la quarta, che in alcune particolari strutture pu essere
percepita come leggermente dissonante.
ADDIZIONI
Il SOL7 addiziona tutte le note della scala misolidia.
Con la nona si ha SOL7 9 = SOL SI RE FA LA.
Con la sesta si ha SOL 6 = SOL SI RE MI
Con la tredicesima si ha SOL13 = SOL SI RE FA (LA) (DO) MI (le note in
parentesi sono presenti perch l'accordo va costruito per sovrapposizioni di terze: prima
di arrivare al MI ci sarebbero il LA una terza sopra il FA, il DO una terza sopra il LA, quindi il MI,
questo vale solo per la didattica).
Con la quarta ho SOL 4 = SOL SI DO (FA) (FA strutturale, ma l'accordo andrebbe fermato
alla quarta).
Con l'undicesima ho SOL 11 = SOL SI RE FA (LA) DO.
NOTE IMPORTANTI SULL'ACCORDO DI DOMINANTE SETTIMA
La parte veramente importante di questa struttura modale la presenza all'interno
della stessa scala delle coppie di note SI, FA e DO, MI.

L'accoppiata SI, FA (presente anche nell'accordo di dominante) viene chiamata tritono,


in quanto la distanza tra i due gradi proprio di tre toni (in ognuno dei due versi).
Questa combinazione ha un forte potere risolutivo: il SI tende naturalmente a risolvere
verso il DO, mentre il FA tende a scendere sul MI, quando le due note FA e SI si trovano
in coppia.
In un accordo di SOL7 creano una forte tensione (le due note insieme sono non
pienamente consonanti): questa viene risolta se si passa al DO (eventualmente al DOMaj7).
In questo modo FA->MI e SI->DO.
Ecco il motivo per cui la cadenza V-I (SOL7 l'accordo di dominante o V per DO) ha
avuto nel corso della storia della musica occidentale un tale successo.

SUGGERIMENTI (non esaustivi) sulla COMPOSIZIONE e IMPROVVISAZIONE


Combinazione pi comune: Imaj VIIbmaj IVmaj
Applicazione musicale: G F - C
Esempi conosciuti: AC/DC riffs
Soluzione: Modo Misolidio
Scala pentatonica maggiore/maggiore blues
Scala pentatonica minore
Scala blues
Arpeggio della triade maggiore
Arpeggio dellaccordo di settima di dominante
Scale pentatoniche derivate dallarmonizzazione della scala
Arpeggi derivati dallarmonizzazione della scala
Sostituzioni: Imaj (G) VIIbmaj (F) IImin7 (Amin7)
Imaj (G) Vmin7(Dmin7) IVmaj(C)
Modulazioni: Eolio sulla tonica

Raffaello LIZARD