Sei sulla pagina 1di 8

IL LIBRO NERO DI SATANA E I SUOI COMANDAMENTI

DEVO DIRE CON TUTTA SINCERITA' CHE CIO' CHE C'E' SCRITTO IN QUESTO ARTICOLO HA DEI
FONDAMENTI VERI,IO STESSO NE HO AVUTO LA CONFERMA : VI RACCONTO QUESTA STORIA VERA CHE
HO VISSUTO PERSONALMENTE:MOLTI ANNI FA; STAVO FACENDO IL MIO SOLITO VIAGGIO ASTRALE
QUANDO SI PRESENTO' SOTTO FORMA DI UNA LUCE AZZURRA MOLTO BELLA UNA ENTITA' ASTRALE,SE
ERA SATANA O LUCIFERO NON VE LO SAPREI DIRE,SO SOLO CHE ERA VENUTO PER CHIEDERMI DI
LASCIARE STARE LO YOGA E LA RICERCA SPIRITUALE IN CAMBIO DI INFINITE RICCHEZZE E POTERE
SUGLI UOMINI,E' CHIARO CHE RIFIUTAI!:----- PERO' SON ANCHE CERTO CHE LE SUE MINACCE SONO
ANDATE A BUON FINE NEI MIEI CONFRONTI DOPO IL MIO RIFIUTO--- INFATTI MI PROMISE SANGUE E
DOLORI CON CONTORNO DI MALATTIE VARIE ,PROFEZIA ANDATA A BUON FINE.karonte

IL Libro Nero Di Satana e i suoi Comandamenti


il: 14 Maggio 2012, 19:00:45 pm
Gentilissimi Utenti, apro questo Topic su un Argomento che mi ha molto incuriosito, sono sempre stato affascinato dall'
occulto , anche se non ci credo . Tutti parlano di Dio ,Credenti e non Credenti, ma in pochi parlano di Satana, suo
Antagonista. facendo una ricerca ho trovato queste informazioni che adesso vi posto.
Gradirei una vostra Opinione sull' ASSUNTO senza SCONFINARE in banali o i soliti scontri far' credenti e non credenti.
Sinceramente Satana non me lo aspettavo cosi' Aperto e Tollerante, secondo queste fonti.
L' "AL JILWAH"
IL LIBRO NERO DI SATANA
Le dottrine di Satana
Le dottrine di Satana e gli Yezidi
Gli Adoratori del Diavolo in Iraq
LAl Jilwah, Il Libro Nero di Satana
CAPITOLO 1
Ero, e sono adesso, e non avr fine. Esercito dominio su tutte le creature e gli affari di tutti quelli che sono sotto la protezione
della mia immagine. Sono sempre presente per aiutare tutti coloro che credono in me e mi chiamano nel momento del
bisogno. Non c un posto nelluniverso che non conosca la mia presenza. Partecipo in tutte le cose che coloro che non sanno
definiscono malvagie, solo perch la loro natura non come essi lapprovano. Ogni et ha il suo capo, che dirige le cose
secondo i miei voleri. Questo compito modificabile di generazione in generazione, cos che il governatore di questo mondo
ed i suoi capi possano scaricare il peso dei loro rispettivi doveri, ognuno al proprio turno. Permetto a tutti di seguire la loro
natura, ma coloro che si opporranno a me, se ne pentiranno amaramente.
Nessun dio ha diritto di interferire con i miei affari, ed ho stabilito una regola imperativa affinch chiunque debba evitare di
adorare altri dei. Tutti i libri di coloro che non sanno sono stati alterati da loro stessi; e loro lo hanno negato, in quanto furono
scritti dai profeti e dagli apostoli. Che ci siano varie interpretazioni evidente nel fatto che ogni setta cerca di provare che gli
altri si sbagliano, e distruggere i loro libri.
Conosco verit e falsit. Quando giunge la tentazione, io fornisco i miei collaboratori a colui che crede in me. Inoltre, do
consiglio ai direttori che io ho nominato per periodi di tempo a me conosciuti. Ricordo gli affari necessari e li eseguo per
tempo. Insegno e guido coloro che seguono le mie istruzioni. Se qualcuno si conforma ai miei comandamenti, avr gioia,
piacere e conforto.
CAPITOLO II
Io ricompenso i discendenti di Adamo con varie ricompense che solamente io conosco. Inoltre, il potere ed il dominio di tutto
ci che in terra, sia esso sopra o sotto di essa, nelle mie mani. Non permetto associazioni amichevoli con altre persone, ma
non privo coloro che sono miei e mi obbediscono di nessuna cosa che sia buona per loro. Io metto i miei affari nelle mani di
coloro che ho potuto testare e che sono daccordo con i miei desideri. Appaio in diverse maniere a coloro che sono fedeli e
sotto il mio comando.
Io do e tolgo; arricchisco e impoverisco; causo sia felicit che miseria. Faccio tutto questo secondo le caratteristiche di ogni
epoca. E nessuno ha il diritto di interferire con la mia gestione delle cose. Coloro che si opporranno a me saranno afflitti da
malattie; ma i miei non moriranno come i figli di Adamo coloro che non sanno. Nessuno vivr in questo mondo pi a lungo
di quanto io ho stabilito; e se lo desidero, invier una persona una seconda o terza volta in questo mondo, o in qualche altro
mondo, attraverso la trasmigrazione delle anime.
CAPITOLO III
Io porto alla retta via, senza un libro rivelato; dirigo i miei amati e prescelti in maniere non evidenti. Tutti i miei insegnamenti
sono facilmente applicabili a tutti i tempi e tutte le condizioni. Punir in un altro mondo chi contraster la mia volont.
Oggi i figli di Adamo non sanno quale stato di cose stia per arrivare. Per questa ragione, cadono in molti errori. Le bestie della
terra, gli uccelli del cielo e i pesci del mare sono tutti sotto il controllo delle mie mani. Conosco i tesori e le cose nascoste; e
secondo come io lo desideri, posso prenderli da qualcuno e riporli in un altro.
Rivelo i miei pensieri a coloro che li cercano, ed al momento giusto i miei miracoli a coloro che li riceveranno da me. Ma
coloro che non sanno sono miei avversari, poich si oppongono a me. N immaginano che una tale condotta va contro i loro
interessi, poich volont, salute e ricchezza sono nelle mie mani, ed io le distribuisco su ogni discendente di Adamo in terra
per cui ne valga la pena. Questo perch i governi del mondo, il ricambio generazionale, ed il cambio dei loro direttori sono
stabiliti da me sin dallinizio.
CAPITOLO IV
Non dar i miei diritti ad altri dei. Ho permesso la creazione di quattro sostanze, quattro direzioni e quattro elementi, perch

queste sono cose necessarie per le creature.


Il libro degli Ebrei, Cristiani e Musulmani, cio di coloro che non sanno, viene accettato solo in un senso, ossia finch loro
sono daccordo e si conformano alle mie leggi. Qualunque cosa sia contraria ad esse, essi la hanno alterata; non accettarla. Tre
cose sono contro di me ed io odio tre cose. Ma coloro che manterranno i miei segreti riceveranno appieno le mie promesse.
Coloro che soffriranno per mia mano, verranno certamente ricompensati in uno dei mondi.
Desidero che i miei seguaci siano uniti, perch coloro che non sanno non prevalgano su di loro. Ora, adesso, tutti coloro che
avranno seguito i miei comandamenti ed i miei insegnamenti, rifiutino tutti gli insegnamenti e le parole di coloro che non
sanno.
Non ho insegnato io queste cose, n provengono da me. Non menzionare il mio nome n le mie caratteristiche, in caso potessi
pentirtene; poich non sappiamo cosa potrebbero fare coloro che non sanno.
CAPITOLO V
Voi che credete in me, onorate il mio simbolo e la mia immagine, perch vi ricorderanno di me. Osservate le mie leggi e le
mie regole. Obbedite ai miei servitori ed ascoltate qualunque cosa che possano dirvi al riguardo delle cose nascoste. Ricevete
ci che viene detto, e non riportatelo a coloro che non sanno, Ebrei, Cristiani, Musulmani ed altri; questo perch loro non
conoscono la natura dei miei insegnamenti. Non date loro i vostri libri, potrebbero alterarli senza che voi lo sappiate. Imparate
con il cuore la maggior parte di essi, in caso vengano alterati.
Il Qu'ret Al-Yezid
Rivelazione di Melek Ta'us
Poich, vero che la mia sapienza racchiude la
Verit assoluta di tutto ci che ,
E la mia saggezza non separata dal mio cuore,
E la manifestazione della mia discesa sia chiara in te,
E quando sar rivelata ai figli di Adamo sar
Vista da tutti.
E molti tremeranno per questo.
Tutti gli habitat e spazi deserti sono di mia creazione, ottenuti,
Tutti attraverso la mia forza, non quella dei falsi dei;
Poich io sono colui che viene per una giusta venerazione,
Non i falsi dei nei loro libri, scritti sbagliati;
Ma loro arriveranno a conoscermi, un pavone di bronzo e oro,
Ali spiegate sopra Kaaba, il tempio, e la chiesa, che non siano in ombra.
E nella grotta segreta della mia sapienza si sa che non c altro dio allinfuori di me,
Arcangelo su tutta la folla, Melek Taus.
Sapendo questo, chi oserebbe negare?
Sapendo questo, chi oserebbe mancare di rispetto?
Sapendo questo, chi oserebbe adorare i falsi dei del corano e della bibbia?
Sappi che coloro che mi conoscono verranno posti in giardini paradisiaci di mio gusto!
Ma gli Yezidi che mi conoscono, io non li lascer in sofferenza.
D quindi, che io sono il solo ed altissimo arcangelo;
E render prosperoso chi io vorr.
D anche, che solo io sar glorificato dalle Torri di Lalish,
E dalle montagne di Ararat fino al mare occidentale.
D anche, che sia che la luce della sapienza risplenda agli Ziarash,
Risplenda dal fiume Eufrate fino alla nascosta Shamballah.
Lascia che il mio Sanjak sia portato dal suo luogo sicuro, nel tempio,
E lascia che tutti i clan di Yezidi sappiano della mia comparsa,
Anche Sheikan, e Sinjar, e Haliteyeh, e Malliyeh, e Lepcho,
E quel Kotchar che vaga nel paganesimo.
Cos parl Shaitan.
Che la pace sia con Lui
La mia comprensione circonda la verit delle cose,
E la verit mischiata in me,
E la verit della mia discesa si fa avanti da sola,
E quanto si sapeva, era tutto in me
E tutti i posti abitabili e i deserti
E tutto il creato sotto di me
E io sono il potere che precede tutto ci che esiste
E sono io che ho parlato in verit
E sono io il Giusto Giudice e Governatore della Terra
Ed me che gli uomini adorano nella mia gloria

Venendo da me e baciando i miei piedi


E sono io che diffondo nei cieli la loro luce
E sono io che ho pianto allinizio
E sono io che ho rivelato tutto di me,
In verit il misericordioso mi ha dato dei nomi,
Il trono dei cieli, ed il luogo, ed i cieli, e la terra.
Nel segreto della mia sapienza, non c altro dio allinfuori di me.
Queste cose asservono al mio potere.
O miei nemici, perch mi negate?
Uomini, non negatemi, ma sottomettetevi
Nel Giorno del Giudizio, sarete felici di incontrarmi.
Chi muore per amor mio, io lo ricompenser
Nelle immensit del paradiso, per mia volont e piacere;
Ma colui che muove senza preoccuparsi di me
Sar gettato in sofferenza, miseria ed afflitto.
Io dico che io sono il solo ed altissimo;
Io creo e rendo ricchi coloro che io desidero.
Onore a me, perch tutte le cose sono per mia volont,
E luniverso illuminato da alcuni dei miei doni.
Io sono il re che si magnifica da solo,
E tutte le ricchezze della creazione sono a mia discrezione.
Ho reso noti in voi, o genti, alcuni dei miei metodi.
Cos disse Shaitan
Il Poema di Satana
Il sapiente sa che la gente che apprende
Contiene parte del mare della mia conoscenza
Lalbero di loto nel settimo cielo il posto della mia
Rivelazione
Perch io posso sentire e sapere tutto;
Glorificata sia la mia santit ed elevato il mio nome
Il Paradiso il mio vino e lInferno il calore del mio ardente
Vento
Le costellazioni si sono prostrate a me finch non sono stato elevato
Come i servi che si prostrano al padrone
E tutte queste nelluniverso a me dissero
O Dio, guidaci sulla strada giusta.
Il Poema di Satana 2
Il mio onore presiede tutto
Ed per questo che io sono lunico, il pi forte ed il pi perfetto
Ed io chiamo alla mia forza chi nel dominio oltre me.
Sono il grande ed il pi elevato
O miei fedeli, credete in me, non ignoratemi
Poich perdere fede fa parte di ognuno.
Do da bere agli infedeli quasi un fuoco
E soffio a coloro che credono in me
Che onore mi sia glorificato nella mia capacit
E elevata la mia sublime grandezza, eccomi, Re della Terra
Il Poema di Satana 3
Ho creato luomo dei tempi
I sette cuori ed i sette cieli
Questi sono i miei soli che risplendono nel mondo
Guida ai perplessi, e i miei segreti sono nascosti
Sono io che ho creato in grembo, cos come mi piacque
Le genti e me hanno fatto apparire i miei miracoli nelle mie creazioni
Io sono lessere degli esseri e di tutti gli esseri
Sono io che ho soddisfatto tutti i mondi che ho creato
Il sono il Dio degli Dei e il Tutto sul trono
Tutti i cieli sono di mia invenzione

Sono io, i cui segreti sono venerati


A me vada il ringraziamento, gloria a me, che sia venerato il mio essere
Cos disse Shaitan

http://www.itajos.com/AL%20JILWAH.htm

I Comandamenti di Satana
Satana dett lAl Jilwah direttamente al profeta Sheikh Adi degli Yezidi nel dodicesimo secolo. LAl Jilwah la dottrina pi
importante nel Satanismo e ogni Satanista dovrebbe avere familiarit con essa. Ho chiesto a Satana se lAl Jilwah fosse
realmente proveniente da lui e mi ha confermato che cos; disse che i Musulmani hanno alterato alcune dottrine degli Yezidi.
Ho memorizzato i comandamenti tempo fa, e mi sono sempre stati di grande aiuto e conforto in particolare quando ho
sperimentato confusione.
TUTTI I MIEI INSEGNAMENTI SONO FACILMENTE APPLICABILI A TUTTI I TEMPI E TUTTE LE CONDIZIONI.
INSEGNO E GUIDO COLORO CHE SEGUONO LE MIE ISTRUZIONI.
ESERCITO DOMINIO SU TUTTE LE CREATURE E SUGLI AFFARI DI COLORO CHE SONO SOTTO LA
PROTEZIONE DELLA MIA IMMAGINE.
SONO SEMPRE PRESENTE PER AIUTARE CHI CREDE IN ME E MI CHIAMA NEL MOMENTO DEL BISOGNO.
Satana sempre onesto nella sua parola. Molti di noi sanno bene quanto le nostre vite sono diventate migliori dopo che
abbiamo fatto un patto con Satana. Ci mette in riga, ci guida, e ci dirige a quello che realmente ci serve per essere felici.
Quando dedichiamo a lui la nostra anima, siamo sempre sotto la sua protezione ed sempre l per noi. Satana c SEMPRE
stato per me. Ci sono state volte in cui avevo problemi e Satana venne da me prima che potessi anche solo chiederglielo.
E molto importante credere in Padre Satana. Lavora con chiunque per stabilire fiducia. E onesto, sincero, consistente e
mantiene la parola. Ci viene incontro pi che a met strada.
PERMETTO A CHIUNQUE DI SEGUIRE LA SUA VERA NATURA, MA COLUI CHE SI OPPONE A ME, SE NE
PENTIRA AMARAMENTE.
Satana vuole che tutti noi siamo individui contenti. Siamo liberi di seguire i nostri feticci, gusti personali, le nostre preferenze
e cos via. Questa una delle principali ragioni per cui siamo pi contenti della maggior parte degli altri.
NESSUN DIO HA IL DIRITTO DI INTERFERIRE NEI MIEI AFFARI; E UNA REGOLA IMPERATIVA CHE
CHIUNQUE SI DOVRA' ASTENERE DALLADORARE TUTTI GLI ALTRI DEI.
Coloro che onorano altri Dei finiscono per essere confusi ed aperti ad ogni tipo di influenza. E importante restare concentrati.
Come Satanisti, il nostro Dio Satana non c ragione di chiamare altri Dei. I Demoni agiscono da protettori e ci dirigono
nellessere forti in Satana. Possono anche fare da mediatori perch lavorano vicino a noi, ma noi non li adoriamo.
QUANDO GIUNGE LA TENTAZIONE, IO FORNISCO I MIEI COLLABORATORI A COLORO CHE CREDONO IN
ME.
Solitamente la tentazione giunge in forma di paura. Alcuni, principalmente per paura, sono ritornati al nemico. Il nemico non
ha nessuno scopo soprattutto in una vita felice e va evitato a tutti i costi.
NON PERMETTO NESSUNA ASSOCIAZIONE AMICHEVOLE CON ALTRE PERSONE.
Riguardo allassociarsi con coloro che non sanno, anche solo negli e-group, quante volte ci sono problemi con i Cristiani? La
maggior parte di loro cercher di convertirci, specialmente se sanno che siamo Satanisti. Pochi o nessuno, avranno un
atteggiamento vivi e lascia vivere con un Satanista. Quasi tutti pregheranno per voi e questo causa molestia psichica che pu
essere pi che solo fastidiosa. Riguardo ai Musulmani dal cuore duro, il loro atteggiamento che, se non sono riusciti a
convertire qualcuno, lo massacrano. Molti Yezidi sono stati uccisi in massa da loro.
NON PRIVO NESSUNO CHE MI OBBEDISCA E CHE SIA MIO DI QUALUNQUE COSA CHE SIA BUONA PER
LUI.
Satana conosce ognuno di noi in maniera intima e sa ci che ci interessa di pi. La maggior parte di quello che gli chiediamo,
ce lo concede e noi siamo contenti. Satana il nostro Dio Creatore e pu vedere cose che noi non possiamo. Pu vedere se

qualcuno o qualcosa non va bene per noi o ci far male. Credere in lui molto importante, sa ogni cosa; noi no.
COMPAIO IN DIVERSE MANIERE A COLORO CHE MI SONO FEDELI E SOTTO IL MIO COMANDO.
Lindividualit molto importante per Satana e vuole che ognuno di noi cresca e sviluppi la sua unicit. Vuole che siamo noi
stessi. Tutti noi siamo molto importanti per lui, ognuno a suo modo. Con Satana, quello che una persona pu riscontrare non
vale per un altro e viceversa. In ogni caso molti di noi hanno avuto esperienze simili, o hanno visto le stesse cose.PORTO
ALLA RETTA VIA SENZA UN LIBRO RIVELATO; DIRIGO I MIEI AMATI E PRESCELTI CON MEZZI NON
EVIDENTI.
Satana viene da noi. Non dobbiamo passare le nostre vite spulciando materiale, cercando di dare un senso a tutto, cercando di
trovare dio. Satana interagisce con ognuno di noi a modo suo. Ci guida e ci dirige cos che possiamo avere vite
soddisfacenti e che ci ricompensano.
TRE COSE SONO CONTRO DI ME, ED IO ODIO TRE COSE.
Queste tre cose sono la trinit Cristiana, ed anche le tre religioni del Giudaismo, del Cristianesimo, e dell'Islam. Tutte queste
tre religioni condannano Satana e pregano contro di lui, e lo sostituiscono con bugie. E con i loro falsi dio. La sfortuna
accade tre volte. Queste persone mentono su Satana e sui Demoni, che sono i veri Dei originali. Hanno sparso miseria e
sofferenza sullumanit: sono nostri nemici!
COLORO CHE MANTENGONO I MIEI SEGRETI AVRANNO ESAUDITE LE MIE PROMESSE.
Poich Satana ci compare in diverse maniere, pu rivelarci alcuni dei suoi segreti in maniera individuale. Sapremo quali sono.
Ha fatto delle cose per me, e mi ha rivelato delle cose. Ci sono certi segreti per cui ha creduto in me, che io li mantenessi.
Ricordate, Satana ci tratta tutti come individui diversi. Mantenere i suoi segreti molto importante. Se avete dubbi sul rivelare
o meno qualcosa a qualcuno, chiedete a Satana e ve lo dir o riceverete un segno da lui.
DESIDERO CHE I MIEI SEGUACI SIANO LEGATI IN UNA SOLA UNITA, COS CHE COLORO CHE NON SANNO
NON PREVALGANO SU DI LORO.
Satana vuole che le sue genti lavorino unite. Dobbiamo mettere da parte le nostre personali differenze e lavorare come una
squadra. Il dio cristiano e compagnia bella lavorano per creare discordia, e divisione, tra i Satanisti.
Marco 3,26: Alla stessa maniera, se Satana si ribella contro se stesso ed diviso, non pu resistere, ma sta per finire.
Lunit di importanza essenziale. Lunione fa la forza. Satana non approva conflitti interni fra le persone. Coloro che
hanno un conflitto con un fratello o sorella in Satana, dovrebbero rivolgersi a Satana e lui gestir la situazione. Coloro che
lanciano maledizioni contro altri Satanisti attireranno la collera di Beelzebub. Beelzebub gestisce coloro che creano problemi
e disunit e le conseguenze possono essere spiacevoli.
RIFUITATE OGNI INSEGNAMENTO DI COLORO CHE NON SANNO. NON HO INSEGNATO QUESTE COSE, NE
PROVENGONO DA ME.
Riguardo al rifiutare gli insegnamenti di coloro che non sanno, Mi entra da unorecchia e mi esce dallaltra descrive
perfettamente lidea. Basta solo guardare Cristiani e Musulmani per vedere quanto siano sbilanciati spiritualmente. Dietro alla
sorridente maschera cristiana, c miseria, indipendentemente da quanto cerchino di negarlo mentendo. Gli insegnamenti di
Cristiani, Ebrei, Musulmani, ed altri della Via della Mano Destra sono contro la vita, privi di ogni vera spiritualit, e portano
coloro che li seguono sulla via dellimpoverimento spirituale, bugia, perdita e confusione.
O VOI CHE CREDETE IN ME, ONORATE IL MIO SIMBOLO E LA MIA IMMAGINE, PERCHE VI RICORDANO DI
ME.
Quando ero nuova al Satanismo, lessi la Bibbia Satanica di Lavey. Al tempo, quasi non avevo mobili e allineavo i miei libri
sul muro, per terra. Lho fatto anche con la Bibbia Satanica. Qualcosa non mi lasciava dormire e continuavo a pensare alla
Bibbia Satanica per terra. Mi sono alzata e lho messa in un cassetto del comodino. Da allora, ho comprato diversi porta-libri.
Dobbiamo SEMPRE trattare i libri sacri, gioielleria, ogni cosa che simbolizza Padre Satana con il massimo rispetto e cura.
Allinizio Padre Satana mi evidenzi limportanza dellAl Jilwah. Ho memorizzato molto di esso e mi ha aiutato in maniera
incommensurabile.

DHUL QARNAYN
Jilwah (Singolo)
Etichetta: Shaytan Productions
Anno: 2008
Durata: 27 min
Genere: ambient orientale, oscuro e rituale

Dhul-Qarnayn il progetto musicale solista di Learza "Omar A.", un'artista del Bahrein. Attivo nei
Qeyamah dal 2003 al 2006, a partire dal 2007 Learza si dedicato anima e corpo al suo nuovo
progetto, con il quale ha pubblicato un buon numero di lavori. Il nome Dhul-Qarnayn significa
"Quello Dalle Due Corna", ma pu essere interpretato anche in altri modi, a seconda delle sue
trascrizioni. E' chiara comunque l'impronta satanica del progetto, sottolineata anche nel sito internet
di Learza, che definisce i Dhul-Qarnayn come "un patto di sangue ed anima" tra lui e Satana. Per
questo motivo, Learza anche il solo membro di questa realt musicale, nonostante nel corso degli
anni ci siano stati dei tentativi di allargare la formazione. Inoltre, Learza stesso ha suonato in altre
band (Serpent's Briar, Set, Kusoof, Qafas, Part), ma alla fine ha deciso di dedicarsi
completamente ai Dhul-Qarnayn. Tra l'altro, questo nome associato nel Corano ad un regnante
che ha costruito un muro in grado di separare Gog e Magog, due paesi mitici simboleggianti il male,
dal resto del mondo. Alcuni musulmani hanno visto la figura di un profeta in questo personaggio,
altri
una
raffigurazione
del
male.
Dalla sua formazione, Dhul-Qarnayn ha pubblicato tre demo, due singoli, tre split e due MCD. I
demo sono stati, ovviamente, le prime pubblicazioni: "Black Torment Within the Void" ha visto la
luce nel 2006, "Abysmal Black Art of Devotion" e "Shirk" nel 2008. In quell'anno, oltre all'oggetto
di questa recensione, hanno visto la luce lo split con gli americani Forgotten Monastery
"Awakening The Hate" e quello con gli arabi Al-Namrood ed i tunisini Ayyur "Narcotized".
Il 2009 stato poi ricco di pubblicazioni. Innanzitutto, stato pubblicato il MCD di tributo a
Burzum "Det Bur Ulv", il MCD "Beyond Human Malice", il singolo "Rising Eastern Legions" e lo
split con i thailandesi Plaguebringer "The Faithless Laceration Of Light".
Stilisticamente, la musica di Dhul-Qarnayn si assesta tra il black metal ortodosso e l'ambient. Le
stesse foto di scena di Learza sembrano pi ispirate alle gelide lande del nord che al caldo paradiso
del Bahrein. E sebbene Learza non senta di dover spartire molto con la cultura del suo paese, ha
voluto pubblicare, nel 2008, questo singolo "Jilwah". Nello stesso foglio di presentazione della
Shaytan Productions, "Jilwah" viene indicato come "pubblicazione ambient per una volta
orientale". Di conseguenza, la musica contenuta in "Jilwah" non rappresenta lo stile classico di
Dhul-Qarnayn, ma si tratta di un'escursione al di fuori dei soliti territori.
Visto che "Jilwah" contiene un'unica composizione ambient di pi di 27 minuti, penso sia
necessario che il lettore comprenda, prima di tutto, il significato di questa pubblicazione. Dunque, la
parola "Jilwah" (o meglio Al-Jilwah) significa "La Rivelazione". Di che rivelazione si tratta? Beh,
la risposta ci viene dalla copertina di questo singolo, che ci mostra la figura in nero di un pavone, la
cui coda stilizzata dai raggi che decorano lo sfondo del disegno. Il pavone il simbolo pi
caratteristico della setta degli yezidi (o yazidi), i cui ultimi rappresentanti vivono sparsi tra l'Iraq ed
il Caucaso. "Al-Jilwah" (in originale "Kiteba Cilwe") uno dei libri sacri dello yezidismo, scritto
poco prima della morte del loro profeta, lo sceicco Adi Ibn Mustafa (avvenuta nel 1162), su
ispirazione proprio di questo angelo dalle sembianze di pavone, Melek Taus. La religione yezide
talmente particolare da essere sempre stata avversata dall'Islam sia sunnita che sciita, tanto pi che
non ci si pu convertire allo yezidismo, ma si pu solo nascere da yezidi. Non sono consentiti
matrimoni interreligiosi, e non concesso a nessuno di assistere ai loro riti pi sacri. Ci
nonostante, si sa che oltre al "Libro Della Rivelazione", gli yezidi sono in possesso anche di un

secondo
libro
sacro,
ovvero
il
Mishefa
Res,
il
Libro
Nero.
Chiunque abbia sentito parlare degli yezidi, sapr bene che sono stati pi volte soprannominati
come "gli adoratori del diavolo". La spiegazione di questo soprannome semplice, e deriva dalle
loro credenze. Gli yezidi credono in un dio unico e supremo, la cui opera terminata con la
creazione. Melek Taus, l'angelo in forma di pavone, la classica figura di ribelle, un angelo che
decaduto ribellandosi a Dio. Pentitosi poi del suo errore, ha deciso di ricreare la terra distrutta
riempiendo delle giare con le sue lacrime, con le quali ha spento successivamente le fiamme
dell'inferno. Ecco, l'adorazione di questa figura secondaria, di questo "demiurgo", ha fatto s che i
musulmani tradizionali considerassero questo Melek Taus come un diavolo, perch proprio di
Iblis (il diavolo dei musulmani) quello di affiancare altre divinit ad Allah, onde portare l'umanit
alla
perdizione.
Mi scuso con i lettori quindi per questa lunga spiegazione, ma impossibile comprendere "Jilwah"
senza avere una minima idea di cosa sia lo yezidismo, perch "Jilwah" proprio una meditazione
sui
concetti
sopra
accennati.
Si tratta di una lunga composizione ambient, costituita da vari quadri accostati. Non c' una ritmica
di sottofondo, ma solo un'alternarsi di sequenze ipnotiche, dall'incedere rituale, ed indubbiamente
mediorientali. Le sonorit sono calde e sognanti, vagamente malinconiche e decisamente misteriose.
Ci sono s delle note, e vengono utilizzati degli strumenti tradizionali. Si avvertono campionamenti
di voci, anche in inglese (forse quella iniziale addirittura di Crowley, ma non vorrei sbagliarmi),
pi veri e propri canti solisti a cappella, dalla caratteristica cadenza araba. E' quasi impossibile
descrivere questa composizione passo a passo, proprio per via della sua natura. "Al-Jilwah" pu
essere descritta al meglio solo tentando di comunicare al lettore, una serie di sensazioni. Ecco, dal
mio punto di vista, ho trovato questa traccia molto evocativa. Di sicuro, il rifarsi al folklore
musicale del medioriente gi un punto di partenza intrigante, soprattutto per l'ascoltatore
occidentale. Inoltre, il garbo compositivo di Learza ha fatto s che nessuna sezione dominasse sulle
altre, ma che il brano fosse un continuo fluire di canti, di melodie, di suoni, di campionamenti, di
note, in grado di affascinare l'ascoltatore, mettendolo a suo agio e comunicandogli sensazioni senza
dubbio esotiche. Ovviamente, praticamente impossibile capire i testi, a meno che qualcuno non
abbia studiato lingue mediorientali. Per il fascino di questa composizione, cos al di fuori dei soliti
canoni, non pu che essere impressionante ed intrigante. E' il mistero che fa tutto, unito alla curiosa
religione
degli
yezidi.
Dal punto di vista critico, Laerza pecca un po' nel copia incolla, e la cosa porta a vere e proprie
pause
tra
una
sezione
musicale
e
l'altra.
Ma

un
peccato
veniale.
Dunque, che dire? "Al-Jilwah" una pubblicazione particolare, non metal e diversa da quanto DhulQarnayn solito proporre. Per pu essere una valida scoperta per gli amanti dell'esotico. La
Shaytan Productions ha fatto benissimo a pubblicare "Al-Jilwah", e non ci resta da sperare che
Laerza ritorni sui propri passi, e decida di pubblicare altri lavori "orientali".
Se per caso vi sentiste attratti da ci che avete letto finora, non tentennate. Contattate la Shaytan
Productions: con 10$ potrete portarvelo a casa.