Sei sulla pagina 1di 2

Elenco opere da eseguire per il rifacimento del tetto del villino di Riva dei Gabbiani

(Terracina)

Opere di demolizione

o Montaggio ponteggio metallico secondo le norme vigenti e di tutto quanto


necessario all’allestimento del cantiere incluse aree di stoccaggio materiale.
o Rimozione dell’attuale copertura in Eternit (del tetto del villino e dei due
sgabuzzini adiacenti) eseguita secondo la normativa vigente da parte di ditta
specializzata e certificata.
o Calo in basso, trasporto e smaltimento del materiale in Eternit da parte di ditta
specializzata e rilascio di certficazione di avvenuto smaltimento secondo la
normativa vigente per i materiali contenenti amianto.
o Smontaggio e smaltimento della struttura sottostante in legno.
o Verifica delle parti in muratura sottostante ed eventuali demolizione di parti
fatiscienti e/o non necessarie al sostegno del nuovo tetto.
o Eliminazione della attuale guaina impermeabile anche nelle gronde in muratura.
Verifica dello stato della muratura sottostante le gronde, battitura completa del
frontalino e smantellamento delle parti fatiscienti.
o Calo in basso, carico, trasporto e smaltimento di tutti i materiali di risulta non
pericolosi.

Opere di rifacimento
o Verifica degli attuali sostegni in muratura del tetto, eventuale modifica e/o
rifacimento di nuovi sostegni adatti alle dimensioni della nuova struttura portante
in legno.
o Rifacimento della struttura portante in legno lamellare con adeguate sezioni e
comprensive di ogni lavorazione e ogni accessorio necessario per un lavoro finito
a regola d’arte, sia per il tetto del villino ceh per i due sgabuzzini adiacenti.
o Realizzazione del tavolato a formare la copertura inclinata con tavole di spessore
min di 3 cm, preventivamente trattato e certificato per una durata non inferiore ad
anni 30.
o Rifacimento di eventuali zone degradate della gronda in muratuta con finitura a
regola d’arte.
o Fornitura e posa in opera di guaina impermeabilizzante di spessore min. di 4 mm
e di una seconda guaina ardesiata di spessore min di 2 mm su tutta la copertura,
incluse la gronda.
o Fornitura e posa in opera di pannelli o materassini isolanti (lana di roccia o
polistirene espanso) adatto per usufruire delle agevolazioni fiscali relative al
risparmio energeticoe comunque di spessore minimo di 5 cm su tutta la superficie.
o Fornitura e posa in opera della finitura in piombo perimetralmente ai due
comignoli
o Fornitura e posa in opera di tegole del tipo portoghese di colore rosso, a perfetta
finitura
o Ripristino pluviali con eventuale sostituzione di raccorderia.
o Tinteggiatura finale della fascia verticale sotto le gronde previa apposita
preparazione della superficie.
o Pulizia finale e ripristino nelle situazione pre-esistente delle aree interessate dal
cantiere.