Sei sulla pagina 1di 3

23/10/2014

La Stampa - Standard&Poors: la crisi non ancora finita

ECONOMIA

Cerca...

SEGUICI SU

TUTTE LE SEZIONI

TARGET
PERFORMANCE

+ Fedrigoni, salta lo sbarco a


Piazza Affari

+ Donne e scienza, bando per


il premio LOral

+ Fca-Cnh supera Eni nella


classifica dei ricavi

Mbel, Lampen und


Wohnaccessoires bei
Home24.at online
bestellen.

Home24.at
+ Quaranta posti con la
regina dei cavi

+ In 1500 per smistare la


posta

Standard&Poors: la crisi non ancora finita


Preoccupa la deflazione in Belgio, Grecia, Spagna e Italia. Uno stimolo della domanda
tedesca aumentando la spesa pubblica avrebbe effetti limitati sulleconomia italiana

Consiglia

22

GIUSEPE BOTTERO

3
23/10/2014

TORINO

Il report, neppure troppo curiosamente, ha lo stesso titolo di quello


pubblicato esattamente un anno fa: La crisi dellEurozona non ancora
finita. In dodici mesi non cambiato molto, scrivono gli analisti di
Standard&Poors. Anzi. Alcuni Paesi, come la Francia, si sono visti tagliare
loutlook, mentre la Finlandia ha perso la tripla A, un giudizio che accompagna
solo pi Germania e Lussemburgo. E dire, spiega lagenzia di rating,che nel
2006 gli Stati con il massimo dei voti erano otto. Il Pil dei Paesi con un outlook
positivo pari solo al 3% del Pil aggregato della zona euro, mentre quello con
una prospettiva negativa rappresenta il 40%.
Cosa (non) successo in questo anno? I problemi della zona euro sono
ancora irrisolti. LEurozona sta entrando in una fase di crescita ostinatamente
modesta, mentre prosegue il deleveraging (la riduzione della leva finanziaria) e
leconomia mondiale si indebolisce, scrivono gli analisti. Certo, le politiche
della Bce hanno aiutato il Vecchio Continente, ma rischiano di creare una
sorta di alibi ai governi, che non si decidono ad accelerare sul fronte delle
riforme. Crediamo che Francoforte possa aver instillato nei governi un senso
di compiacenza politica che ha rallentato il processo di consolidamento, dice
Moritz Kraemer, esperto dellagenzia. Solo dopo che i livelli di debito
pubblico e privato saranno tornati a livelli appropriati torneranno domanda e
crescita - spiega -. Il modo in cui i governi reagiranno alla volatilit attuale e al
rallentamento economico sar determinante per il futuro della zona euro.

LEGGI ANCHE

23/10/2014

Stress test falliti per undici


banche
SANDRA RICCIO

http://www.lastampa.it/2014/10/23/economia/standardpoors-la-crisi-non-ancora-finita-iVfcgcQiM6ipCtLgXKSNjL/pagina.html

1/3

23/10/2014

La Stampa - Standard&Poors: la crisi non ancora finita

Per S&P, in ogni caso, la Bce pu continuare ad espandere la sua politica


accomodante, ad esempio ricorrendo a un quantitative easing.
La vera novit di questi ultimi mesi, per, la secca frenata della Germania,
che potrebbe gi essere in recessione. Secondo lagenzia, comunque, uno
stimolo della domanda tedesca, realizzato aumentando la spesa pubblica come
richiesto da molti osservatori, avrebbe un effetto piuttosto limitato sulle
economie di Italia, Spagna e Francia. Standard & Poors stima che un +1% di
spesa tedesca spingerebbe il Pil dei tre Paesi di appena lo 0,1 o 0,2%. A
preoccupare gli analisti inoltre la bassa inflazione o la deflazione osservata in
Belgio, Grecia, Spagna e Italia, che potrebbe portare a una propensione al
risparmio ancora pi alta, con un conseguente calo di consumi e
investimenti che peserebbe sui prezzi aumentando il rischio di una viziosa
spirale deflazionistica.
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE
LA STAMPA CON TE DOVE E QUANDO VUOI
E-mail

Password
AP

25/02/2014

10/05/2013

Si d al porno per pagare


luniversit

Prezzo delle case: una


caduta libera?

09/06/2014

Arturo Vidal preoccupa la


Juve e Lichtsteiner fa
autocritica

ABBONATI

ACCEDI

+ Recupera password
Sponsor
(4WNet)

A NSA

21/07/2013

Visco: Ripresa a ottobre


ma serve stabilit politica

10/01/2014

Fiat-Chrysler, fusione e
nuovo nome E Standard &
Poors conferma il rating

23/10/2014

ha perso 19 kg in un mese.
Lo ha raccontato in TV. Il
nuovo metodo per
dimagrire!

An n u n ci PPN

Guadagna 3.000!

FREE: Guida Lonely Planet

Cerchi la casa dei sogni?

Un 27 enne di Roma ha
guadagnato 30 0 0 in una
Scopr isettimana...
su bito com e far e!

Sc aric a la guida e c ominc ia a


v iaggiare! Lasc iati ispirare

Sc egli fra le offerte in v endita e


affitto su Casa.it

w w w .lonely planetMalta.it

w w w .casa.it

I PI LETTI DEL GIORNO

MERCATI

TUTTE LE NOTIZIE

Il test del Dna conferma: di


Elena Ceste il corpo ritrovato
nella piana di Isola
FRANCO BI NELLO

Gli esami autoptici avrebbero confermato la


compatibilit con i resti umani sco ...

Fatti pi in l
MASSI MO GRAMELLI NI

http://www.lastampa.it/2014/10/23/economia/standardpoors-la-crisi-non-ancora-finita-iVfcgcQiM6ipCtLgXKSNjL/pagina.html

2/3

23/10/2014

La Stampa - Standard&Poors: la crisi non ancora finita


Italia

Europa

Cambi

FTSE MIB

Indice

Fai di LaStampa la tua homepage

P.I.00486620016

23/10

Ora

Ultimo

FTSE MIB

17.30

19.434,98

+0,88%

FTSE Star

17.30

17.297,52

+0,47%

FTSE Mid Cap

17.30

24.827,66

+0,94%

FTSE Small Cap

17.30

16.405,65

+0,21%

FTSE All Share

17.30

20.531,39

+0,87%

Copyright 2013

Per la pubblicit

Var %

Scrivi alla redazione

Gerenza

http://www.lastampa.it/2014/10/23/economia/standardpoors-la-crisi-non-ancora-finita-iVfcgcQiM6ipCtLgXKSNjL/pagina.html

Dati societari

Stabilimento

Sede

3/3