Sei sulla pagina 1di 19

AlvaradoDenise

-IncantesimiVoodoo Hoodoo-

Denise racconta...
I segreti e la conoscenza degli indigeni sono da sempre stati tramandati soprattutto per via orale.
Cos i progenitori donavano la loro saggezza e i modi d operare alle generazioni seguenti,
attraversando il tempo. Con quest'opera raccolgo molti degli insegnamenti a me trasmessi dalla
famiglia, dai miei maestri, dalla cultura sviluppata negli anni in New Orleans e dal mio personale
contatto con il Divino, sebbene esistano altre cose che invece, per il rispetto della tradizione,
non mi consentito includere, perch dovranno continuare ad essere custodite nei ricordi
e nel cuore. Il Voodoo una religione molto complessa, cos come l'Hoodoo, un sistema magico
popolare Sud Africano che incorpora entrambi i sentieri di destra e sinistra, non sono la stessa
cosa, ma sono complementari e non necessariamente integrabili reciprocamente.
Sebbene il Voodoo di New Orleans venga influenzato dalla religione Vodou di Haiti,
non vengono qui inclusi i riti d iniziazione del Vodou Haitiano o di altre religioni formali.
Lo scopo di questo libro di fornire un'idea sulla natura delle pratiche e degli ingredienti
caratterizzanti la scena di New Orleans, di ispirare, mi auguro,
ed dedicato a chi ha sofferto per mantenere viva la tradizione e a chi tale tradizione la porter
avanti... Da bambina fu un Loa a cercare me. Fui introdotta ai Misteri quando avevo circa 6 anni
da mia zia, sulle sponde di un emissario del Mississippi. Da ragazza andavo sia al catechismo
che in chiese cattoliche e a 16 anni fui iniziata nel tempio Hare Krishna locale.
Fui ordinata reverendo dalla U.L.C.M. (Monastero della Vita Universale)
e ho avuto il privilegio di attraversare diversi riti di passaggio Nativo Americani
che mi hanno permesso di officiare svariate attivit cerimoniali.
Ho una formazione da psicologa ed ho esercitato tale professione per 15 anni.
Conosco profondamente percorsi spirituali molto differenti, ma non smetter mai
di imparare dall'Universo. I vari sentieri percorsi convergono nel mio viaggio di connessione con i
miei Avi e il mio ceppo etnico: quello Creolo. Non sono stata iniziata come una Mambo
nel Voudou Haitiano e neppure come Madre nella Santeria.
Tali gradi non sono necessari per praticare il Voodoo nella tradizione Creola di New Orleans.

Capitolo 1- Nozioni di Base


In New Orleans chiunque pu praticare il Voodoo Hoodoo. Non ci sono iniziazioni formali, n
rigide ortodossie a cui attenersi. Il Voodoo Hoodoo fluido, sincretico, personalizzabile, include
ogni pratica spirituale e religiosa che possa abbracciare il nostro cuore, senza distinzioni di razza,
tendenze sessuali e origini.
Nulla esclude, Tutto include...
I Loas (Lwa) o Misteri sono le forze spirituali archetipiche del Voodoo (= Spirito di Dio) che
dall'Uno derivano. In eterno cambiamento, si manifestano in fogge altrettanto mutevoli a seconda
dei codici culturali caratterizzanti una determinata area geografica. I Loas possono intervenire e
dare il loro potere per influenzare faccende quotidiane relative a famiglia, amore, denaro, felicit,
salute, vendetta e necromanzia. Specie nei centri urbani multiculturali, i cos detti porti del
mondo, in cui etnie disparate convergono, si creano molteplici diramazioni. Nel Voodoo Hoodoo
di New Orleans per esempio compaiono Santeros di matrice cubana, Mambo e Hougans di
iniziazione Haitiana, Rootworkers ( o Rootdoctor = praticante di Hoodoo esperto nel lavoro
magico con piante e radici) provenienti dalle isole Indiane occidentali (Belize, Bahamas,
Repubblica Domenicana), seguaci delle Chiese Spiritiste, praticanti di Hoodoo che integrano
incantesimi e superstizioni, seguaci dello Yoruba Nigeriano. In esso convergono influenze Nativo
Americane, di botanica, di erboristeria. Per esempio, il famoso capo Indiano Aquila Nera
considerato un Santo Voodoo che spesso ricorre nel lavoro rituale. Nel momento in cui i concetti
chiave e tali equilibri saranno stati assimilati e capiti nelle loro interazioni e percentuali, potrete
cominciare da subito a lavorare intuitivamente creando i vostri incantesimi personali.
Il Voodoo Hoodoo di New Orleans

Il Voodoo Hoodoo di New Orleans il figlio ribelle di religioni selvagge. Il trabocchetto giocato al Divino
Truffatore. L'autorit finale che risulta dall'effettivo amore con un Loa rimane all'Interno, dove non c' posto
per l'ortodossia e il giudizio. Lasciandoli al di fuori, il loro trono riservato, sar libero per il successo. Chi
risulta essere pi idoneo a decretare cosa sia il successo la mente coinvolta nella trasmissione del SE'
cos com' adesso (Individuo), com'era in passato (Antenati) e come diverr nelle future incarnazioni
(Progenie). Louis Martinie, batterista, sacerdote e Spiritual Doctor all'interno del Tempio Voodoo di New Orleans

Conosciuto anche come Voodoo Creolo, deriva direttamente dalla Diaspora Africana, ed giusto
una delle molteplici incarnazioni delle credenze religiose del Vodou Dahomean e del Voudou
Haitiano. La sua sintesi attuale il risultato creato dalle numerose e forzate migrazioni di schiavi
Africani, i quali se non venivano puniti con la pena di morte in quanto praticanti di Vodou, erano
costretti a convertirsi al Cattolicesimo. Tale situazione gener quindi una traslitterazione, una
creolizzazione di nomi e aspetti degli spiriti Voodoo in quelli dei Santi Cristiani che potevano
prestarsi maggiormente a racchiudere determinati poteri e caratterisitche spirituali. La Santeria
permise al Voodoo, sotto tale morsa di intolleranza, di sopravvivere. Numerosi salmi vengono
estrapolati dalla Bibbia, a cui viene attribuita la valenza magica di un talismano nell'Hoodoo. In
molte canzoni blues, come: "Louisiana Hoodoo Blues" di Ma Rainey, "Hoodoo Lady Blues" di
Arthur Crudup e "Hoodoo Man Blues" di Junior Wells ci sono riferimenti alla parola Hoodoo.
Gli elementi caratterizzanti la scena di New Orleans sono le bambole Voodoo e gli Zombies in
primis, le influenze del Cattolicesimo e del Pentecostalismo in secundis, la fede negli Spiriti Guida
e nelle forme di possessione rituale in tertiis. Negli anni della famosa Regina Voodoo di New
Orleans, Marie Laveau, ci fu il picco massimo nell'uso di Bambole Gris Gris (pronunciato Gr
Gr). Per "Gris" si intende Grigio, ci che sta nella via di mezzo tra Bianco e Nero; un nome ed
un verbo che si riferisce sia a bambole consacrate riempite di ingredienti magici (erbe, minerali,
parti di animali, fluidi corporei), talvolta sostituite da semplici pezzi di abito o stoffa ( Mojo), che
all'atto di lanciare l'incantesimo. Tradizionalmente le bambole imprigionano uno spirito o
rappresentano una specifica divinit. Sebbene vengano comunemente viste come oggetto di
vendetta, circa il 90% del loro uso incentrato sulla guarigione, sulla ricerca di un amore,
sull'assistenza spirituale. Non di rado capita di vedere per le strade di New Orleans tali bambole
vendute come souvenirs. Comunemente gli Zombies sono persone morte riportate in vita dopo la
loro sepoltura. Da risorti non possiedono una loro volont e vengono controllati. Per essere pi
precisi invece lo Zombie una persona che non riuscita a morire del tutto, perch manipolata
dai Bokor e mantenuta in una specie di vita tramite l'uso di droghe molto forti. Nonostante tale
credenza sia molto diffusa sono pochi coloro i quali testimoniano di essere stati trasformati in uno
di loro. Pratiche chiave dell'Hoodoo derivanti dal folklore Africano sono gli atti di Maleficio e di
liberazione da esso, l'uso di bagni purificatori, la frequente tendenza a sorprendere la persona
stregata con tranelli, i crocevia come luogo delle magie, l'accesso tramite l'impronta dei passi
all'intimo della vittima. Ulteriori elementi del Voodoo Hoodoo si ritrovano nel culto degli Antenati e
nel Misticismo Ebraico.
Malefici e Contro-fatture
Non esistono parole italiane che possano rendere bene quanto in inglese: "Crossing and
Uncrossing" che gi contengono delle valenze magiche. Si pensi alla Croce e ai quattro punti
cardinali che confluiscono al centro di essa, alla Crocifissione, che ne richiama la possibilit di
creare del danno, all'attorcigliare per legare, per causare sterilit e impotenza ed infine al
Marchiare inesorabilmente. Sono anche implicite altre immagini come l'accavallare e il
disaccavallare le gambe, chiusura in difesa o seduzione...Esistono cristalli, oli, polveri e incensi in
commercio che si pensa siano particolarmente efficaci nel liberare dalle fatture, specie se
combinate al trentasettesimo Salmo:
Non irritarti a causa dei malvagi
non invidiare i malfattori.
Come l'erba presto appassiranno
come il verde del prato avvizziranno.
Cerca la gioia in te
cerca la sicurezza.
A Mezzogiorno la tua luce
sar in trionfo e i tuoi nemici bruceranno.
Sta in silenzio e non irritarti
per chi ha successo
per l'uomo che trama insidie.
Desisti dall'ira e deponi lo sdegno,
non irritarti: non ne verrebbe che male.
Ancora un poco e il malvagio scompare:
cerchi il suo posto, ma non si pu pi trovare.

Il suo arco sar spezzato,


le sue braccia saranno spezzate,
la sua spada penetrer nel suo cuore.
Non vergognarti della tua sventura,
ma saziati nella carestia
e i malvagi periranno.
Come lo splendore dei prati
in fumo svaniranno.
Il Signore rende sicuri i tuoi passi
e quando cadrai non rimarrai per terra.
Nel tempo dell'angoscia si alimenta la tua forza.
Che tu sia liberato.
Che tu sia aiutato.
Che tu sia salvato.
Stregare le impronte lasciate dai passi
Pu avvenire principalmente in due modi: un metodo diretto ed un metodo per simpatia. Il primo
comporta il gettare polveri o il seppellimento di una bottiglia l dove possano essere calpestate.
Le propriet tossiche di tali misture vengonoassorbite tramite i piedi. Dopo il contatto con esse,
sfortuna e improvvisi malanni saranno trasmessi. Alcuni per essere certi che non ci sia il rischio di
evitare di camminarci sopra usano una distribuzione ad X. Nel secondo metodo si raccoglie una
porzione di terra dall'impronta lasciata dai passi, o un calzino, o una scarpa, su cui effettuare la
maledizione. Chi ha subito tale fascinazione avr problemi di digestione, ritenzione idrica
(specialmente alle gambe), difficolt nel camminare e nel concentrarsi. Solo un Rootworker in
grado di rimuovere la malia.
Il lavaggio rituale dei pavimenti
Azioni di questo tipo sono intraprese per rimuovere le negativit da un'abitazione, da un negozio,
da un ufficio o per portare buona fortuna, incrementare il numero dei clienti e attrarre l'amore.
Generalmente nei lavaggi viene impiegata, per il suo profumo floreale, l'Acqua della Florida. E'
una variante Americana dell'acqua di Colonia, che pur mantenendo la base di citronella,
composta inoltre da olio essenziale di neroli, semi di garofano e lavanda, con note di arancia
dolce, anzich di limone. Il suo nome allude alla fontana della giovinezza ritenuta essere in
Florida. Esiste un metodo ben preciso nell'eseguire il lavaggio rituale dei pavimenti. Si comincia
dal retro e dalle zone circostanti per finire alla porta d'ingresso. Cos avviene per il piano posto
pi in alto, cominciando dal soffitto e arrivando al pavimento, ripetendo l'operazione sino ad
arrivare all'entrata, dove si dovrebbe avere cura di strofinare bene la porta principale. Per risultati
ottimali non bisogna trascurare di lavare accuratamente gli angoli degli armadi e dei gradini,
concludendo con una spruzzatina su tessuti, tende, muri e mobili. L'acqua rimanente verr
gettata fuori dalla porta, possibilmente verso Est. I praticanti di Hoodoo pi tradizionalisti
useranno come ingrediente del lavaggio rituale la loro urina o quella di un bambino.
Effetto sorpresa e tranelli
Quando le difese si abbassano un Lwa entra. Il fattore sorpresa risulta particolarmente efficace
per sputare filtri o soffiare polveri, ma esistono anche metodi, similmente a come avviene nella
fattura dei passi, che prevedono una disposizione strategica di elementi nello spazio. La persona
stregata attiver il tranello entrandovi inconsapevolmente in contatto. Per esempio per assicurarsi
la fedelt del partner si annoda un suo indumento intimo e lo si nasconde o seppellisce dove
trascorrer pi tempo o sul retro della propria casa, nel caso in cui sia possibile. Ecco un elenco
che descrive come i tranelli possono essere piazzati:
Sepoltura in un edificio in costruzione- il metodo pi efficace per far si che il tranello non sia mai
scoperto, a meno che l'edifico non venga demolito. Quindi una banca per attirare denaro, i
tribunali per non incorrere in problemi legali, le chiese per ottenere protezione.
Sepoltura all'interno di una propriet- I mojos sepolti nel proprio giardino o piazzati sotto gli
scalini d'ingresso, sotto i tappeti o la moquette, proteggono e attirano prosperit. Risultato inverso
si pu ottenere invece piazzandoli all'interno della propriet o sulla porta, di una persona da
maledire.

Filtri in cibi e bevande- Questo metodo ha una funzione di dominio e pu essere utilizzato sia per
assicurarsi la fedelt di un amico che il controllo di un nemico. Grattate della pelle morta dal
vostro piede e servite!
Fuoco e ceneri- Per neutralizzare una fattura, trovato il mojo, bruciatelo e spargetene le ceneri
attorno ad un albero. Per esempio per causare del male, bruciate un desiderio cattivo scritto su
carta e spargetene le ceneri sulla porta di casa del vostro nemico. Stesso metodo ovviamente
vale per le preghiere e i buon augurii.
Vestiario e arredamento- I mojos per incantesimi d'amore, denaro, protezione, casi legali, sono
spesso cuciti nei vestiti, nelle tende, nelle federe dei cuscini e dei materassi.
Disposizione ai crocevia- Qui si disperdono le rimanenze dei rituali eseguiti, come cera, cenere
d'incenso e di altre bruciature. Al centro di essi si possono anche predisporre "bombe magiche"
per cui le auto che vi passano sopra inevitabilmente hanno un incidente. Le monete gettate in
questi luoghi come offerta causano fortuna. Si pu anche ricreare un incrocio domestico,
tracciando una X sul suolo e al centro della quale si possono generare protezione o danno.
Sepoltura nei cimiteri- Operazione di magia nera per causare morte e malattia grave.
Acqua corrente- Per bandi e desideri affidati al corso delle acque.
Alberi e piante- Hanno la capacit di assorbire negativit e male. Una variante potrebbe essere
rappresentata da una pianta nella propria casa, consacrata come talismano protettivo porta
fortuna e che all'occorrenza potr trasferire a distanza mojos malefici, se la si annaffia con della
"War Water" (acqua in cui vengono fatti arruginire dei chiodi) e nella sua terra si mette della "Hot
Foot Powder" (serve a tenere lontane le persone indesiderate o i cattivi vicini. E' una mistura di
pepe nero, zolfo, terra di cimitero, sale, polvere da sparo, peperoncino di Cayenna, bluestones o
pietra focaia o calcedonio). Una pratica ormai caduta in disuso di origine Congo Africana sta
nell'inserire dei desideri in bottiglie blu cobalto da lasciare sopra i rami di un albero nel proprio
terreno o giardino... mia mamma lo faceva spesso per proteggere la nostra abitazione e l'intera
famiglia.
I Bagni Purificatori
Sin dall'antichit il valore dell'acqua per le sue capacit purificatrici compare in diversi riti di
Iniziazione sino al Battesimo. Nell'Hoodoo, questi lavaggi non solo puliscono il corpo fisico ma
anche le negativit, le tossine che si sedimentano sul nostro corpo eterico e predispongono ai
doni spirituali e la buona sorte. In genere nel trattamento di un Rootworker, questa pratica non
manca mai. Una persona diretta dall'officiante sar incaricata di aggiungere all'acqua della vasca
erbe speciali, cristalli, oli e gli ingredienti necessari per determinare il cambiamento desiderato. Il
Bagno viene fatto in abbinamento alla lettura di determinati Salmi. Per rimuovere le negativit
bisogna lavare con un movimento che vada verso il basso mentre per apportare fortuna il
contrario. L'acqua rimanente potr essere utilizzata per altri incantesimi, lasciata ad un crocevia o
impiegata nel lavaggio rituale dei pavimenti.
L'Altare Hoodoo
Prima di cominciare nella pratica Hoodoo assicurati di avere un posto tranquillo dove poter
operare i tuoi rituali. Per fare un altare c' chi usa un tavolo, una scatola o un cassettone (in cui
riporre gli ingredienti magici), ma anche una larga pietra piatta potrebbe andar bene. L'Altare
verr ricoperto di un pezzo di stoffa bianca. Due candele dello stesso colore saranno piazzate
alle due estremit nel retro e tra esse saranno esposte le immagini dei Santi o altre raffigurazioni
appropriate al tipo di lavoro che si intende compiere. Di fronte alle figure scelte, nel centro
dell'Altare verr posto l'incensiere. Alla sua destra, l'acqua santa o un recipiente di acqua
consacrata. E' possibile aggiungere fiori freschi appena colti, pietre e minerali in corrispondenza,
un piattino di sale ed uno di terra raccolta da un cimitero, gi consacrati. Stesso discorso valga
per le candele e le ciotole\contenitori, dovranno prima essere lavati con acqua salata. Semplice o
estremamente elaborato, si tenga ben presente che ogni oggetto rappresenta una forma pensiero
da armonizzare con l'intento e lo specifico carattere spirituale.

Capitolo 2- Il Pantheon Voodooo


Come per i Santi, gli Angeli e gli Arcangeli nelle religioni Occidentali, nel Voodoo esistono
letteralmente, centinaia di Esseri Mistici (tale lista pare stia ancora crescendo) che fungono da
intermediari tra Bondye, il Buon Dio creatore distante dal mondo e l'umanit. Questi Spiriti della
Natura (in parte derivati dagli Orisha della tradizione Yoruba) sono le sfaccettature, i vari aspetti,
attraverso i quali Dio si manifesta nel mondo. L'uomo, limitato nel comprendere il mistero
dell'assoluto, pu entrare in contatto con Dio solo passando attraverso il molteplice, essendo
questo l'unico veicolo che permette la comprensione della realt. Le origini africane sono state
contaminate durante il periodo della schiavitu' con elementi cultuali Haitiani, Cubani, Brasiliani,
dell'India Occidentale, della Repubblica Domenicana e di altre parti degli Stati Uniti, divenendo
ibride e "impure". In New Orleans il pantheon Voodoo include inoltre Spiriti esclusivi della
comunit, Spiriti Ancestrali e zombies. Essi vengono serviti e adorati in preghiera con ritmi sacri,
canzoni, danze, linguaggi e simboli personali, in quanto ogni Orisha ha gusti differenti dall'altro.
LE NAZIONI
Le due principali famiglie sono Rada e Petro. I Loas del Rada, come Damballa, Erzulie Freda e
Papa Legba provengono dal Regno di Dahomei nell'Africa Occidentale fondato nel 1625 e durato
diversi secoli. Erronaemente alcuni pensano che i Rada siano buoni e i Petro malvagi, ma i Loas
del Rada possono essere utilizzati nella magia nera cos come quelli del Petro in quella bianca.
Sarebbe pi corretto identificarli rispettivamente in freddi e caldi. Gli incantesimi Hoodoo hanno
ben poco a che fare con le Nazioni.
I Rada Loas
Sono generalmente i pi anziani e benefici Loasss del Vodou Dahomeiano, guardiani della
morale e dei principi africani, includono: Legba, Loko, Ayizan, Damballa Wedo e Ayida Wedo,
Erzulie Freda, La Sirene e Agw... Alcuni di essi come Erzulie, hanno manifestazioni in entrambe
le famiglie Rada e Petro. Il loro colore tradizionale il bianco (anche se ogni Loa possiede un
colore individuale) e vengono associati con l'elemento Aria.
I Petro Loas
Gi connessi al Nuovo Mondo probabilmente perch generati durante la schiavit, essi sono
guerrieri, fieri e occasionalmente aggressivi. I loro riti che rappresentano parte integrale della
cerimonia d'iniziazione a Houngan e Mambo, prevedono il suono della frusta, fischi e polvere da
sparo incendiata. I ritmi di tamburo sono pi sincopati rispetto a quelli del ceppo Rada e la loro
"Madre" viene considerata Erzulie Dantor. Altri Loas del Petro sono: Marinette, Ogun e Kalfu
(Carrefour). Il loro colore tradizionale il Rosso e vengono associati con l'elemento fuoco.
I Congo Loas
Originanati nel Congo, questi spiriti includono i molteplici Simbi Loas ( il Mercurio Voodoo che
conduce dal visibile all'invisibile - Simbi un nome collettivo di antichi spiriti ancestrali) e
Marinette la Temibile, Loa feroce di natura femminile. Essi vengono associati con l'elemento
acqua. La loro influenza fortemente presente nell'intera area nordica di Haiti. Si pensa che i
Congo Loas discendano dal Lemba, un gruppo etnico nell'Africa meridionale che sostiene di
discendere dalla razza ebrea.
I Nago Loas
Originati in Nigeria, pi precisamente nelle trib che parlano lo Yoruba. Questa nazione include
molti degli Orishas del ferro, gli spiriti Ogun.
I Guede Loas
I Ghede sono gli oltraggiosi Spiriti dei Morti. Sono generalmente guidati dai Barons (La Croix,
Samedi, Cimitire, Kriminel) e da Manman Brigit. Ogni cimitero ha il suo proprio Baron e Brijit
identificati in specifiche tombe. Il primo uomo sepolto in un cimitero un Baron come la prima
donna una Brijit. Essi sono giudici e prototipo di una famiglia che troveranno l'innocente quando

chiamati ad esaminare un problema. La loro danza caratteristica la Banda che volgarmente


imita un intercorso sessuale. I loro colori tradizionali sono nero e viola.
I Sette Poteri Africani
Molteplici aspetti, spesso diversi tra loro, sono propri di queste divinit Yoruba. Nelle tradizioni
Macumba ( Candomble, Umbanda) sono chiamati Orixa; Nel Vodoun sono chiamati Lws; nella
religione Palo (nome spagnolo che deriva dall'uso di bastoni di legno usati nella preparazione
degli altari) sono chiamati Nkisi; nel Voodoo, Loas- "Laws" "Leggi". Segue l'elenco dei Sette
Poteri Africani con i loro Santi e attributi:
1. Papa Legba ( Ellegua, Legba, Exu, Eshu )
Parla tutte le lingue e sta ai crocevia. E' il primo e l'ultimo ad essere invocato in ogni cerimonia in
quanto intermediario e custode delle porte, il suo permesso necessario per raggiungere il
Guinee, un mondo spirituale in cui le anime degli schiavi anelavano di giungere dopo la morte. E'
la chiave che gira nella serratura. Dirotta o conduce a buon esito un incantesimo. Ha similarit
con Ellegua nello Yoruba e con Orunmila, l'Orisha della profezia che ha insegnato all'umanit
come interpretare il potente oracolo If. Legba, Ellegua ed Exu sono simili seppur restano spiriti
diversi. Appare solitamente come un vecchio con una stampella che indossa un largo cappello di
canne fumando una pipa o aspergendo dell'acqua. Il cane e il gallo gli sono sacri. Se la sua
versione greca femminile si ritrova in Hecate, viene anche identificato con San Pietro, San
Lazzaro o Sant Antonio. Ellegua viene descritto come un uomo di bassa statura o come un
bambino dispettoso che ama giocare tranelli. I suoi fedeli spesso appendono dietro alla porta
d'ingresso della propria casa come raffigurazione di Ellegua, una testa di cemento con uno
spuntone metallico che esce dalla ghiandola pineale e conchiglie di Ciprea come occhi e bocca.
Egli protegge gli abitanti fermando i pericoli all'esterno delle abitazioni. Tale testa consacrata
viene ricevuta in dono nell'iniziazione come Guerriero ("Los Guerreros") nella Santeria. Il suo
aspetto infantile simile a quello del Santo Nino de Atoche, una sorta di Ges bambino con una
veste orlata, una conchiglia (st James) che corona il largo cappello e la staffa da pellegrino. Le
sue offerte consistono in caramelle, giocattoli, fiori rossi, noci di cocco e quant'altro un bambino
potrebbe gradire. In cambio aiuta ad aprire le porte per s e i propri cari e a chiuderle sui nemici,
a proteggere la propria casa dalle negativit e la sfortuna, a stabilizzare le entrate economiche.
2.Ogun (Ogoun)
Dio della guerra, del sangue e del ferro, analogo ad Ares nella mitologia Greca. E' patrono della
civilizzazione e della tecnologia. Ogun influisce sul progresso e sugli attrezzi agricoli e chirurgici,
sul comando e sui leaders della societ, come medici, avvocati, forze armate. Possiede entrambi
gli aspetti del potere: la fierezza, il trionfo e il pericolo, la distruzione. E' Ogun che ha guidato e
dato vigore agli schiavi insorti nella rivoluzione di Haiti del 1804. Viene anche invocato per
conferire responsabilit a chi governa e per dare lavoro ai disoccupati. Elargisce forza tramite la
profezia e la magia. E' associato ai treni e non di rado le offerte in suo nome vengono lasciate sui
binari di una ferrovia. Una delle sue offerte pi gradite consiste in tre traverse, ovvero le
sottostrutture del binario al quale sono fissate le rotaie. Nel Candomble associato a San
Giorgio, l'uccisore di draghi; Nel Lukumi\Santeria e nel Palo Mayombe sincretizzato in San
Pietro; Nel Voodoo in San Giuseppe. Ogun uno dei mariti di Erzulie e di Oy( semidea che
governa il vento, il terremoto, il tornado, il fulmine, le inondazioni e tutti i fenomeni naturali
impetuosi) nella mitologia Yoruba. Secondo le leggende Ogun figlio di Yemay e Orungan. In
ogni sua incarnazione marziale e fiero, mascolino ed aggressivo anche se pu entrare anche
nella mente delle donne o degli effeminati iniziati. Cura ogni malattia del sangue e del sangue
gradisce le offerte. Le sue invocazioni sono ideali se fatte con una ferita aperta o durante il ciclo
mestruale.
3.Chang (Xango, Shango)
Chang un guerriero. L'Orisha della folgorazione, della danza, della passione. Archetipo del
mascolino e dispensatore di vendetta per conto di chi ha subito un torto. Ha il potere di vincere le
guerre, sconfiggere gli avversari, guadagnare vantaggio sugli altri. Assicura la vittoria su ogni
difficolt. Chang l'antenato regale degli Yoruba, terzo re del Regno di Oyo, deificato dopo la
sua morte. I suoi colori sono rosso e bianco ed il suo simbolo pi diffuso l'Oshe, un'ascia a
doppia lama. In forma coloniale corrisponde a Santa Barbara ed a volte associato con Erzulie
Dantor, uno dei Petro Loa nel Vodou. L'illuminazione di cui pervade le persone scelte per essere i

suoi devoti simile all'essere colpiti da un lampo, mentre tracce della sua ascia di pietra
compaiono sulla terra. Il lavoro con questa forza conferisce un forte auto controllo, la capacit di
dominare una grande passione. L'immagine che compare nel suo altare raffigura una donna con
l'Oshe sul suo capo (indice della possessione) nell'atto di offrire un dono. La sua espressione del
volto rilassata e serena, in quanto esprime le qualit acquisite attraverso la sua fede. Chang
ha tre mogli. Per via delle sue ottime capacit in cucina, Oshun la sua favorita. La sua seconda
moglie, Oba, gli offr in pasto un suo orecchio, ma lui per disprezzo la rese un fiume (Oba river)
che incrociandosi con l'Oshun river genera correnti pericolose. Infine Oy, sua terza moglie,
conosciuta per avere carpito i segreti della sua straordinaria magia. Secondo la leggenda Chang
aveva la sua propria casa vicino a quella delle rispettive mogli, che di volta in volta avrebbe
visitato per mangiare e dormire con loro. Ma presto a causa della capacit di Oshun nel riuscire a
trattenere pi a lungo il marito grazie al cibo da lei preparato e dell'eredit che di diritto sarebbe
spettata ai bambini di Oba in quanto primogeniti, tra le due mogli venne a crearsi un profondo
risentimento. Un giorno Oshun tese un tranello ad Oba, facendole credere che il segreto della
sua cucina consistesse in un sortilegio anni addietro da lei operato su Chang per cui si procur
una polvere da un pezzo del suo stesso orecchio che sarebbe dovuta essere cosparsa nel cibo di
lui, che pi ne mangiava e pi la desiderava. Ecco perch Oba decise di tagliarsi un orecchio
intero per sortire un effetto ancora pi portentoso. Nel momento in cui Chang si rese conto che
nello stufato c'era anche l'orecchio di Oba, credendo che stesse cercando di avvelenarlo la
cacci via di casa. Oba in lacrime fuggendo cadde in terra divenendo il fiume presso il quale oggi
viene venerata come Orisha del matrimonio, capace di distruggerli quando in essi sono presenti
abusi.
4.Obatal
E' il pi anziano di tutti gli Orisha, il principio creatore supremo del pantheon Yoruba, il Re del
Cielo Androgino dal Manto Bianco, che contiene tutti gli altri colori dell'arcobaleno. Governa la
mente e l'intelletto, l'equilibrio cosmico, il maschile e il femminile, la comunicazione empatica.
Secondo i racconti mistici, Obatal cre il corpo umano attraverso il potere della Divinit
Suprema Olorn che insuffl il respiro vitale in esso. Obatal discendendo dal Cielo a Il If, in
Nigeria, port con s un galletto, un piccioneeuna zucca a fiasco (Lagenaria Siceraria) riempita di
terra. Dopo aver versato il terreno nelle acque e formato una montagnetta con esso vi posizion
sopra i due animali che graffiando e disseminandolo intorno generarono il resto della terra
asciutta del nostro pianeta. Durante il processo di Genesi Obatal per si ubriac di vino di palma
creando cos individui menomati. Di conseguenza egli anche patrono dei disabili e dei portatori
di handicap. Quindi non gli offriremo mai vino di palma, sale oppure olio di palma. I suoi adoratori
potrebbero anche mangiare palma, olio e sale ma dovrebbero rigorosamente attenersi dal bere
vino di palma.
5.Oy (Yansa)
Oy divinit dei mercati, dei venti e degli uragani, dei fulmini, della
fertilit, del fuoco e della magia. E' anche guardiana dei cimiteri e del
sottosuolo. Nella mitologia Yoruba, Oy la Dea del fiume Niger, il
fiume principale dell'Africa Occidentale. Oy-Yansan(=moglie di nove)
l'incarnazione della giusta rabbia e del potere femminile. Moglie
guerriera di Chang, a lei ci si rivolge per incrementare il successo
nella mercanzia, quando un grande cambiamento richiesto ma
soprattutto nella ricerca di connessione con gli Spiriti Ancestrali.Alla
categoria degli spiriti ancestrali appartengono gli antenati. La morte
non trasforma automaticamente un parente in un antenato, ma sono
necessari dei rituali accurati che in un certo senso accompagnano la
persona deceduta nell'aldil e gli permettono di acquisire la nuova
essenza spirituale. Tra questi rituali ricordiamo il doppio funerale che
prevede un periodo di tempo in cui lo spirito del defunto diventa maldisposto nei confronti dei vivi
e solo il secondo funerale, che prevede una serie di offerte e di preghiere collettive, lo riappacifica
con i suoi parenti. Nella Santeria corrisponde alla Vergine Maria of the presentation la madonna
della Candelaria (patrona delle Canarie) e Santa Teresa, mentre nell'Umbanda braziliana viene
rappresentata da Santa Barbara. La sua festa cade il giorno della Candelora pagana il 2 febbraio.
6. Yemay (Yemoja, Iemanja)
Madre dei Sette Mari, Dea della generazione, Orisha della fertilit e della maternit nella
Santeria. Estremamente misericordiosa offre protezione alle donne, viene comparata a Maria

Stella Maris e alla Vergine di Regla(=Regola), un'altra Madonna Nera*. Spesso dipinta come una
sirena, viene associata con la luna, l'oceano e i misteri della femminilit, governando il
subconscio, la percezione creativa, le acque salate, le conchiglie, il sogno. Secondo alcune fonti
Yemay nasce in Egitto come Dea Isis. Alcuni schiavi Nubiani liberati, disperdendosi in diverse
parti dell'Africa le avrebbero dato quindi il
nuovo nome di Yemay. Nel mito ella da
origine a 14 divinit femminili e maschili.
Quando le si ruppero le acque, vennero
generati gli oceani con grandi inondazioni. Dal
suo utero nacquero il primo uomo e la prima
donna. Possiede numerosi appellativi: Regina
delle Streghe, Madre dei Pesci, Donna
Costantemente Mutevole, Madre Oceano,
Madre dei Sogni e dei Segreti, Madreperla e
Yemay-Olokun (nel suo aspetto onirico). La
sua controparte nel Vodoun Lasiren,
associata allo spirito dell'acqua africano
Mamiwata (mamma acqua). I simboli di Lasiren
sono lo specchio e il pettine. C' una leggenda
che sostiene che Yemay scegliendo i suoi
discepoli li faccia sparire dalla societ per sette
anni nei quali insegna loro le tecniche di
guarigione che la contraddistinguono e i segreti
della sua magia, ospitandoli nella sua dimora
in fondo al mare. Le sue offerte sono spesso
colombe ma mai pesci, in quanto considerati
suoi figli.
* Interpretazioni sulla ragione del colore
scuro nelle Madonne Nere
Nelle icone bizantine la carnagione ocra nasce da una precisa scelta stilistica e teologica di non
rappresentare i personaggi sacri come corpi naturali nello spazio fisico, ma come evocazioni
spirituali. Numerose sono le Madonne Nere in Italia e in tutto il mondo. In alcuni casi, come nella
Madonna di Montserrat in Spagna, Il colore del volto dovuto all'alterazione dei pigmenti a
base di piombo della pittura; sorti analoghe si sono verificate a causa del deterioramento da fumo
provocato da candele o incendi e assorbito nel corso del tempo. Molte Madonne africane invece,
o la Nostra Signora di Guadalupe in Messico, hanno subito un adattamento ai caratteri somatici
di popolazioni non europee. Anche nel Cantico dei Cantici compare una donna bruciata dal
sole e scura come le tende dei beduini (vv. 5 e 6) che potrebbe essere identificata con la
Madonna. Dalla Vergine al Cielo quindi, inversamente, attraverso una porta dove la Vergine
diventa Notre Dame e ancora pi indietro Terra Madre. ll culto della Gran Madre
antichissimo, risale al Neolitico e forse addirittura al Paleolitico. Iside e Demetra potevano essere
rappresentate con il volto scuro. Il colore nero quello della terra fertile, simboleggiata dalle dee.
L'una era addolorata per la tragica morte di Osiride, come l'altra lo era per la perdita di
Persefone. L'iconografia di Iside, spesso ritratta con in grembo il figlio Horus, ha pi di un motivo
di sovrapposizione con quella mariana. Le Madonne Nere rappresentano la terra vergine che
l'artista deve scegliere come soggetto della propria opera. Anche gli alchimisti parlavano di una
terra vergine, resa feconda da un seme spirituale e destinata a partorire la loro Pietra, una terra
vergine che spesso essi identificavano con il Sale della Sapienza. Come esempio di linguaggio
alchemico Fulcanelli, nelle Dimore Filosofali cita lepistola che viene letta alla messa
dellImmacolata Concezione:
Il signore mi ha posseduta allinizio delle sue vie. Io ero prima che egli plasmasse qualsiasi altra
creatura. Io ero nelleternit prima che venisse creata la terra. Gli abissi non erano ancora e io
ero gi concepita. Le sorgenti non erano ancora uscite dalla terra; la pesante massa delle
montagne non era ancora stata formata; io ero gi nata prima delle colline. Egli non aveva

ancora creato n la terra, n i fiumi, n consolidato la terra mediante i due poli. Quando egli
preparava i Cieli io ero presente; quando circoscrisse gli abissi con i loro limiti e stabil una legge
inviolabile; quando stabilizz laria attorno alla terra; quando equilibr lacqua delle sorgenti;
quando rinchiuse il mare nei suoi limiti e quando impose una legge alle acque perch non
superassero i confini loro assegnati; quando gett le fondamenta della terra, io ero con lui e
regolavo tutte le cose.
*
"Io madre della natura, signora di tutti gli elementi, origine e principio di tutte le et, la pi grande
di tutte le divinit, la regina dei morti, l prima dei celesti, colei che in s riassume l'immagine di
tutti gli dei e di tutte le dee, che col suo cenno governa le altezze luminose del cielo, i salubri
venti del mare, i desolati silenzi dell'oltretomba, la cui potenza, unica, tutto il mondo onora sotto
varie forme, con diversi riti e differenti nomi. Per questo i Frigi, i primi abitatori della terra, mi
chiamano Pessinunzia, Madre degli dei, gli Autoctoni Attici Minerva Cecropia, i Ciprioti circondati
dal mare Venere Pafia, i Cretesi arcieri famosi Diana Dittinna, i Siculi trilingui Proserpina Stigia,
gli antichi abitatori di Eleusi Gerere Attica, altri Giunone, altri Bellona, altri Ecate, altri ancora
Ramnusia, ma i due popoli degli Etiopi, che il dio sole illumina coi suoi raggi quando sorge e
quando tramonta e gli Egizi, cos grandi per la loro antica sapienza, venerandomi con quelle
cerimonie che a me si addicono, mi chiamano con il mio vero nome, Iside regina
da L'Asino d'Oro di Apuleio.

Ogni uomo nasconde nel cuore un calice che ha il potere di ricevere in s una sorgente di
acqua che zampilla per la vita eterna (Gv 4, 14) e che rende fertile quella parte di Terra Vergine
che portiamo in noi. Dice SantAmbrogio: Quando unanima si converte viene chiamata Maria .
E per il suo legame con lo Spirito Santo che Maria rappresenta la Sophia, l'aspetto femminile
di Dio, il sale della sapienza.
Le diverse ricorrenze mariane (Immacolata Concezione, Presentazione al Tempio,
Annunciazione, Nativit del Verbo, Assunzione) ci riconducono ad altrettante tappe del nostro
percorso iniziatico. Giovanni Vannucci, presbitero e teologo dell'Ordine dei Servi di Maria
7.Oshun (Oxum)
Ricchezza, amore, intimit ,bellezza e diplomazia sono le peculiarit di questo Orisha, madre
invisibile e presente ad ogni incontro. Onnipotente ed onnipresente forza dell'attrazione,
dell'acqua, del principio umido, dell'armonia vista come bellezza, percepita come amore e vissuta
come estasi. Secondo gli antichi, lei era l'unica pura energia femminile tra i 401 Esseri Primevi
(Irunmole) mandati per creare il mondo. Perci suo titolo referenziale YeYe- dolce madre di
noi tutti. Quando gli Irunmole maschi cercarono di soggiogarla per via della sua natura, Oshun
privando della sua energia (ach) il progetto della creazione, caus l'arresto del compimento

della Genesi e solo dopo esser stata supplicata da tutti


quelli che le avevano mancato di rispetto, concedendo il suo
perdono, il mondo pot manifestarsi. Ad ogni modo l'inizio
avrebbe dovuto corrispondere con la nascita di suo figlio.
Questo figlio fu Elegba, il conduttore dell'ach nell'Universo,
il Truffatore, il Giullare Infernale. Oshun anche nota come
Yalode- madre degli affari al di fuori delle mura domestiche
e come Laketi- colei che ha orecchie, vista la sua prontezza
nel rispondere alle preghiere. Possiede i suoi seguaci con la
danza, con amoreggiamenti che scoppiano in pianto poich
nessuno potr mai amarla abbastanza ed il mondo cos
bello come potrebbe essere attraverso i suoi occhi.
Sebbene possa dimostrare di possedere un caratteraccio
difficle irritarla perch di base benevolente, generosa e
gentile. Oshun comanda i ruscelli, i torrenti e tutte le acque
dolci. Le sue offerte preferite sono miele, gioielli di rame e
monete in multiplo di cinque. Viene spesso associata con
Santa Cecilia e nel Lukumi la Nostra Signora della Carit
del Cobre(=rame), patrona di Cuba. I suoi colori sono giallo
e oro. Nel Vodoun, Oshun corrisponde ad Erzulie i cui colori
comprendono diverse gradazioni di rosa. In Erzulie Dantor,
fiera protettrice di donne, bambini e lesbiche, emerge
invece tutta la carica vendicativa e spietata del Loa.

ULTERIORI LOAS DI CUI TENER CONTO

Adjassou-Linguetor
Loa delle fonti e delle sorgenti con occhi sporgenti e terribilmente
irascibile.
Agw(Agou)
Loa di New Orleans che governa sul mare, i pesci e la flora marina;
patrono dei pescatori e dei marinai. Pu risultare in alternanza sposato
con Erzulie o La Sirene e allusioni indicano una storia con Ayida Wedo, il
serpente arcobaleno e moglie di Damballa. Le sue offerte vengono poste
in una zattera che si lascia portare via dalla corrente. Il suo colore
generalmente il blu ed trasposto in Sant'Ulrico che tiene un pesce in
mano o nel martire Santo Espedito. Il suo vv, o simbolo rituale, una
barca con le vele. ' anche associato con l'emissario san John, il lago
Ponchartrain e il fiume Mississippi.

Ayizan
Loa del commercio, del mercato Francese, guaritrice, erborista. A lei si guarda come prima
archetipica Mambo (sacerdotessa) connessa ai Misteri Iniziatici specie nel Vodoun. E' la
protettrice delle cerimonie religiose. E' trasposta in Santa Chiara. Il suo simbolo una fronda di
palma ed astemia. I suoi colori: oro, giallo, bianco e argento.
Ayida Wedo
Loa della fertilit, di arcobaleni e serpenti; moglie di Damballa, guardiana del Cosmo che
elargisce benedizioni. Incorpora i poteri del Cielo. L'arcobaleno il suo simbolo. Quando lo
Spirito Serpente Damballa, spiraleggiando 7000 volte, cre le stelle e i pianeti nei cieli

paradisiaci, le colline e le valli sulla terra; quando per forgiare i metalli, le rocce sacre e le pietre
us i fulmini; quando per far piovere scosse la sua pelle e quando finalmente il sole sorse dalla
nebbia tra gli alberi e le piante, allora apparve per la prima volta l'arcobaleno: Ayda Wedo.
Damballa se ne innamor perdutamente. Il serpente e l'arcobaleno sono ancora insieme.
Azaca-Tonnerre
Loa degli agricoltura e della guarigione. Compare dopo la Rivoluzione Haitiana quando gli schiavi
cominciarono ad essere in grado di possedere terreni. Di animo mite e gentile rappresentato
come un contadino che gira con una borsa di paglia e che ama mangiare. E' identificato con
Santo Isidoro. Viene celebrato il primo Maggio durante la festa dei lavoratori. Le sue offerte
prevedono pannocchie di mais e pasti a base di grano turco. Il suo colore il blu.
Babal-Ay
E' lo Spirito delle malattie infettive ma anche il Dio che ne possiede la cura. Sebbene
originariamente associato con il vaiolo, molti dei suoi fedeli di oggi si appellano a lui per guarire
dal virus dell'HIV\AIDS. Nella Santeria corrisponde a San Lazzaro. Babal-Ay un Orisha, figlio
di Yemaja e Orungan. Secondo alcuni invece di Nana Omolu, la Divinit Dahomei( o Fon, nel
Vodun) aggiunta al pantheon Yoruba associata con il potere femminile della creazione. In quanto
tale egli il giusto signore della terra. E' anche uno speciale intercessore per le persone povere.
Babal-Ay tradizionalmente dipinto in blu, marrone, rosso, bianco, viola e le sue offerte
consistono in riso, mais, grano, fagioli, ceci, aglio, cipolle, pesce affumicato e di opossum nei
rituali di divinazione.
Baron Samedi
Saggio giudice del regno dei morti, potente mago e protettore dei bambini, specie di quelli malati..
E' il Loa dei morti e della resurrezione in tutte le sue numerose altre incarnazioni: Baron Cimitero,
Baron Della Croce e Baron il Criminale. E' la pi contemporanea, soave e sofisticata
personificazione della Morte, generalmente raffigurato con un cilindro bianco, uno smoking e
occhiali da sole neri, cotone nelle narici come si fa per i cadaveri prima della sepoltura. Il suo
volto simile ad un teschio, parla attraverso il naso e possiede il cosiddetto umorismo nero.
Conosciuto per la sua depravazione, corruzione e forte affinit per il tabacco e il rum. Oltre ad
essere un Loa della morte possiede anche una forte natura sessuale, frequentemente ricordata
da simboli fallici. Sposato con Manman Brigit il capo dei Gud, la famiglia dei Loa della morte.
Baron Samedi sta ai crocevia, da dove l'anima umana passa per raggiungere il sentiero verso il
mondo degli spiriti (Guinee). Controlla gli zombies e decide se le persone devono essere
trasformate o meno in animali. A lui ci si rivolge anche quando qualcuno in fin di vita in quanto
ultima risorsa per cercare di rimandare il trapasso.
Black Hawk
Aquila Nera era un famoso condottiero e guerriero dei Nativo Americani Sauk. Sebbene abbia
ereditato un importante bagaglio storico e medico, egli non era il capo civile dei Sauk. Durante la
guerra del 1812, Aquila Nera combatt a fianco degli Inglesi. In seguito guid nella guerra
dell'Aquila Nera (1832) un gruppo di combattenti Sauk e Fox contro i colonizzatori di quella zona
conosciuta oggi come Wisconsin e dapprima parte dell'Illinois. Dopo la battaglia fu fatto
prigioniero e trasportato verso l'est dell'America insieme ad altri leadres Britannici. Mor nel 1838
nell'attuale Stato dell'Iowa. Le chiese spiritiste Neworlinesi lo onorano come un Santo Voodoo
che ritualmente trasmette il dono della guarigione e della profezia. L'influenza di questa guida
spirituale Indiana cos sentita nel Voodoo-Hoodoo che esitono in commercio vaporizzatori
(alternativa al lavaggio purificatorio) ed incensi speciali per connettersi con gli spiriti ancestrali dei
Nativi Americani.

Damballa Wedo
Root Loa e membro della famiglia dei Rada, viene
raffigurato come un dio serpente della creazione, saggio
padre di tutti i Loas. Il suo colore il bianco. A lui si offrono
uova su una montagnola di farina. Le sue corrispondenze
nel Cattolicesimo si ritovano in Mos o San Patrizio.
Dan Petro
Originatosi dal Loa Africano Danh egli il protettore dei
contadini in New Orleans.
Diable Tonnere
Loa dei fulmini in New Orleans.
Dr. John
Famoso e stravagante Voodooista attivo in New Orleans nel diciannovesimo secolo,
specializzato nel predire il futuro, nel curare e nella preparazione di gris-gris. Sosteneva di essere
un principe Senegalese, di fatto, cicatrici cerimoniali apparivano sul suo volto. Se la sua attivit gli
garant ricchezze in vita, l'efficacia dei mojo da lui confezionati lo elevarono dopo la morte a
rango di Loa, a cui spesso ci si rivolge con il nome di Padre John.
Eleggua (Eshu, Ex, Papa Legba)
E' una delle divinit pi rispettate nella religione Yoruba nella Santeria e nel Candombl, in cui
talvolta identificato con Sant'Antonio o San Michele. Eleggua o Papa Legba sempre il primo da
onorare. Il sacro truffatore svolge il ruolo di intermediario fra gli di e l'uomo. il protettore dei
viaggiatori e il dio degli incroci dove vengono lasciate offerte in suo onore, oltre ad essere il
custode della casa. Si prende spesso gioco degli uomini, talvolta li burla e li raggira o li tenta, al
fine di aiutarli a maturare. Pu adirarsi se qualcuno attraversa la strada incautamente nel
momento sbagliato ed esattamente come il destino pare imprevedibile. Anche il suo carattere
ambivalente, da un lato si dimostra dispettoso, irascibile e violento, dall'altro invece appare
spesso allegro, benevolo e protettivo. ' associato alla fertilit e non a caso viene spesso
raffigurato con organi sessuali vistosi. La sposa di Eshu Pomba-Gira (Vira, nel Candombl),
che simboleggia la seduzione la condotta lussuriosa fino all'omosessualit e al sadomasochismo.
Erzulie Freda
Loa dell'amore romantico, della sensualit e della bellezza. Viene invocata per rinnovare l'amore
in una relazione o per trovarne uno. La sua presenza nullifica l'effetto di veleni e magia nera,
offrendo benessere economico e fisico a chi la adora. Il suo colore il rosa e il suo animale una
colomba bianca e corrisponde ad Oshun e Chang (come Erzulie Dantor) nelle Regla Lukumi.
Erzulie Dantor
Loa patrono di New Orleans, Nostra Signora dell'Aiuto Perpetuo, offre possibilit che vanno
oltre l'immaginazione. Donna mulatta spesso associata a Santa Barbara Africana o raffigurata
come Madonna Nera con sua figlia Anais che funge da interprete e traduttrice della sua mutit.
Erzulie era una guerriera nella rivoluzione Haitiana a cui venne tagliata la lingua dalla sua stessa
gente perch non rivelasse i loro segreti nel caso in cui venisse catturata. L'unico monosillabo
che riesce ad emettere un ke-ke-ke-ke-ke dovuto al pezzo di lingua rimasto che sbatte sul
palato. E' estremamente temuta a causa della sua ferocia con cui si scaglia contro chi commette
violenza all'interno di un matrimonio. E' protettrice delle donne e dei loro diritti, delle lesbiche,
dell'orgoglio di essere donna; ama i coltelli e gli iniziati al Voodoo investiti di cariche sacerdotali.
Set koud kouto, set koud pwenyad
Prete'm dedin a pou m'al vomi sang mwen
Sang ape koule
*

*
Sette colpi di coltello , sette pugnalate.
Prendimi un catino, ora, sto per vomitare
sangue
scorre verso il basso.
Questi versi sembrano descrivere una sconfitta ma in realt, esaltano la resistenza e la potenza
di questo Spirito, che sebbene ferito non si arresta e davanti a niente. Come una forte pioggia
che distrugge le cose intorno a s, lei otterr di arrecare il danno che si era prefissata.
Jou ma' koule
Jou ma' koule
Jou ma' koule
Map vomi sang mwen bay yo
*
E il giorno che cadr
il giorno che accadr
passer loro un catino
pieno di sangue
E se Dantor passa una bacinella di sangue a qualcuno non proprio positivo... cos facendo, ella
mostra un segno di disgusto. Uno spirito folle e molto pericoloso, che a volte viene confuso con
Erzulie Dantor Ezili Zye Wouj. Gli occhi di chi subisce questa possessione diventano
estremamente rossi in una manciata di secondi. Erzulie Dantor ha molteplici incarnazioni sorelle
che camminano con lei:Ezili Ke Nwe o Ezili dal Cuore Nero (che sputa un liquido scuro quando
entra in qualcuno), Ezili Mapyang , Balyan , e Mambo Zila. A causa dell'amore comune per lo
stesso uomo Ezili Dantor ha accoltellato Ezili Freda nel Cuore, che a sua volta, rimosso il
pugnale, ha sfregiato il volto di Dantor.

Gran Bwa
Il Gran Bwa (Grande Bosco) detiene le Sacre Foreste dell'Isola al di sotto delle Acque, il posto da
cui le anime dei morti passano e la casa di ogni Loa. Protettore di tutti gli animali selvaggi,
conosce i segreti delle erbe e la loro magia. E' l'incarnazione delle forze della natura, amabile e
dotato di senso dell'umorismo. Va particolarmente fiero del suo enorme pene legnoso. A lui
bisogna rivolgersi prima di essere ordinati al sacerdozio Voodoo, ma anche per operazioni
curative, per accrescere la prosperit e ricevere consigli. Tra le cose preferite di Gran Bois sono
incluse le patate dolci, le marmellate, le banane verdi, i maiali neri, le capre, il rum distillato, i frutti
di bosco, le ghiande. E' associato a San Sebastiano o San Cristoforo.

Grand Maitre
L'Essere Supremo Originale della religione
Haitiana, considerato dai praticanti in New
Orleans, troppo lontano per la devozione
personale.
Guede
Famiglia di Spiriti associati con la morte. Vivono
nei cimiteri e visitano le chiese Cattoliche durante
la notte. Durante la commemorazione dei defunti,
il 2 Novembre, i fedeli accendono candele in loro
onore nei pressi delle sepolture. Ci sono
innumerevoli Guede Loas anche se i pi
conosciuti sono sicuramente Papa Guede e Baron
Samedi.
Kalfu (Carrefour, Kalfou)
E' il gemello di Legba dei Petro Loas e ne
rappresenta l'aspetto notturno. I crocicchi sono
anch'essi sotto il suo controllo, ma influenza le
forze d'ombra del mondo degli spiriti.
permettendo le operazioni di malasorte,
deliberata distruzione, ingiustizia, magia nera. E'
forte e muscoloso. Le persone smettono di
parlare in sua presenza, perch lascia entrare
nelle cerimonie i Loas malvagi. In New Orleans
conosciuto come Mait'Carrefour, maestro delle
stregonerie.
La Sirne
Un aspetto di Erzulie che incarna il mare, la
musica.
Lemba
Divinit proveniente dal Congo, venerata nei culti
Africani di Haiti, Brasiliani e di New Orleans.
Li Grand Zombi
Era il nome del serpente appartenente alla
Regina del Vud di New Orleans, Marie Laveau
(1801-1881), un enorme boa costrittore o pitone
reale che veniva adorato durante il famoso rituale
pubblico officiato la vigilia della notte di San Giovanni presso il torrente omonimo. Era il pi
grande raduno Voodoo che vedeva la partecipazione indistinta di addetti ai lavori, polizia,
giornalisti, e pezzi grossi della societ. Nello stesso giorno, ogni anno si crede che il fantasma di
Marie Laveau possa tornare dal
regno dei morti. Nel Voodoo Hoodoo il serpente principalmente associato al sesso maschile. Le
donne che danzano con questi animali bilanciano spiritualmente le polarit tra i generi.
Limba
Loa di New Orleans che si pensa viva tra le rocce. E' insaziabile, perseguita, uccide e divora gli
uomini. Persino i suoi devoti non sono al sicuro dalla sua fame.
L'Inglesou
Loa Haitiano dei dirupi e dei burroni. Si dice che uccida coloro i quali gli recano offesa.
Loco (Loko)
Rada Loa degli alberi, protettore di piante, hounfort, sacerdoti e guaritori, a capo della scorta di

Legba, sorveglia anche strade e case. anche conosciuto come: Loko Atisou, Adahi Loko,
Adan-Hi Loko, Ati Danhi, Ibo Loko , Loko Adan He-Co e Papa Loco AzamBlo Guidi.
Mait' Carrefour
Il signore dei crocevia, della stregoneria, della notte. Controbilancia Legba arrecando sfortuna e
malattia al mondo.
Maman Brigitte (Grann Brigitte, Manman, Manman Brigit, Manman Brijit)
E' il Loa del ciclo della vita e della morte, madre dei cimiteri e moglie di Baron Samedi. Maman
Brigitte una delle poche divinit Vud di carnagione bianca, mora e con gli occhi verdi. La prima
pietra tombale di una donna in un cimitero consacrata a lei. Secondo la tradizione solita
camminare, di notte, nei cimiteri, cantando e ballando sotto la luna. Adora bere rum con
peperoncino (gaz lakrimojen Ayisyen, ovvero gas lacrimogeno Haitiano) e raccogliere fiori con
cui decorare i propri capelli. Si dice che le farfalle si posino sempre sui suoi capelli, come simbolo
della brevit della vita. I suoi colori sono il nero, il viola e il bianco. Il suo numero il 9 mentre i
giorni a lei sacri sono il Lunedi e il Sabato. Il suo animale sacrificale il gallo nero. Come suo
marito e il resto degli Spiriti Guede, usa un linguaggio irriverente e colorito di bestemmie. E'
conosciuta per strofinare i suoi genitali con peperoncino e coloro i quali sembrino fingere di
essere posseduti da lei in una cerimonia Vodou, possono essere messi alla prova con questo
test, che ovviamente non supereranno se la loro possessione non genuina. E' una danzatrice
estremamente sensuale e la sua abilit nel danzare la Banda leggendaria. E' invocata per
salvare coloro i quali sono stati portati in fin di vita per via della magia nera. la protettrice delle
pietre tombali se queste sono adeguatamente marcate da una croce. Talvolta questa divinit
viene identificata con la Santa Irlandese Santa Brigida e con la Dea celtica Brigid, triplice signora
del fuoco, della poesia, della guarigione.
Marrassa
Loas gemelli Haitiani, conosciuti anche con le caratteristiche di gemelli del mare o della spiaggia
col nome di Marassah Bord-de-mer, con il nome di Marassah Bois come gemelli del legno, e
Marassah Guinin in qualit di gemelli dellAfrica; hanno le sembianze di due bambini ma sono
molto pi anziani degli altri Loas. Secondo Milo Rigaud , i Marassa sono Amore, Verit e
Giustizia diretti dalla ragione. Sebbene siano gemelli sono 3 in 2, personificazione del potere
divino e dell'impotenza umana. Durante le possessioni dirigono le persone controllandole dallo
stomaco. Bambini del Mistero, sono maschio e femmina, ma sono entrambi maschi ed entrambi
femmine. Corrispondono a San Cosma e Damiano. I Marassa Jumeaux sono una coppia di
gemelli morti ed ora fantasmi. Rappresentano le forze elementali dell'Universo. I Marassa nan
Petro sono anche denominati Marassa twa , o gemelli di tre , essendo realmente triplici . Le
famiglie note per avere due gemelli all'interno del proprio albero genealogico o nel presente di
solito sono tenute a servire i Marassa . Anche se il concetto di ci che costituisce un gemello
piuttosto ampio . I bambini nati con pi dita nelle mani o nei piedi sono considerati gemelli. Si dice
che abbiano mangiato l'altro bambino nel grembo materno. I bambini nati con i piedi palmati o
con uno o pi dita unite sono considerati Marassa . Il bambino nato dopo i gemelli (dosou per i
maschi , dosa per le femmine) considerato ancora pi potente dei gemelli uniti, in quanto si
pensa che ne abbia assorbito il potere per venire alla luce. l Marassa non sono assolutamente i
Lwas pi facili da affrontare. Questo il motivo per cui molti li serviranno solo se devono . Difatti
sono collerici, permalosi, capricciosi , e diventare violenti a volte, creando malattie e caos.
Bisogna riservare loro lo stesso identico trattamento onde evitarne la gelosia verso l'altro. Due
bambole uguali sono un dono meraviglioso per questi Lwas . Amano inoltre caramelle, popcorn e
il cosiddetto cibo spazzatura. Offrire loro vegetali e foglie considerato un grave insulto.
Vengono serviti in piatti doppi e tripli, speciali per loro, che sono spesso uniti come una cosa sola.
Marinette
Nel Vud Haitiano, Marinette un Loa crudele e feroce, elevata a questo rango dopo la sua
morte.Cavalca violentemente quelli che possiede, ma anche vista come colei che libera il suo
popolo dalla schiavit. rappresentata da una civetta ed spesso considerata come la
protettrice dei lupi mannari . I suoi colori sono il nero e il rosso scuro del sangue. Le sue offerte
sono maiali neri e galli dello stesso colore spennati vivi. La sua ira si scatena specie nelle morti
per rogo. Le piacciono Salvia, pepe nero e lavanda. Beve benzina anzich acqua o rum.

Maria Maddalena
E' invocata dalle prostitute in segno di protezione e
per la sua sacra sessualit.
Mombu Mombu
Loa balbuziente di New Orleans che provoca
tempeste di pioggia torrenziale.
Nago Shango
E' uno dei Loas pi potenti nella religione Voodoo
di New Orleans. Gli sono graditi sacrifici di galli
rossi, tabacco e rum incendiato sul terreno. E'
patrono dei fabbri e degli spiriti delle tempeste. Il
machete uno dei suoi simboli caratterizzanti..
Ochosi
Conosciuto come il cacciatore, il segugio divino o il
Signore delle Foreste. A lui si rivolgono coloro che
hanno problemi con la giustizia e il matrimonio.
Sacrifici a lui particolarmente graditi sono gli uccelli
cacciati, ma anche cervi, galli, polli, colombi e
capre. stato trasposto nella religione cattolica
con San Norberto o Sant'Alberto.

Papa Guede
E' il signore dei cimiteri di New Orleans, l'aspetto positivo di Baron Samedi e Loa psicopompo. Si
suppone che Papa Guede sia il cadavere dell'uomo che per primo mor. Viene raffigurato come
un uomo basso dalla pelle scura con una mela nella sua mano sinistra ed un sigaro in bocca.
Riesce a leggere nel pensiero e possiede l'abilit di sapere cosa sta accadendo in entrambi i
mondi. Sposato con Manman Brigitte viene invocato per salvare la vita dei bambini morenti.

Pie
Loa che causa inondazioni, dalle sembianze di un soldato con un'espressione del volto
eccessivamente seria. Vive nelle prossimit di stagni e ruscelli.
Queen Esther
Regina di Ahasuerus e dell'Impero Persiano nella Bibbia Ebrea, come compare nel libro di Ester
e nell'Antico testamento Cristiano. Viene commemorata come una matriarca nel calendario dei
Santi della Chiesa Luterana nel Sinodo del Missouri il 24 di Maggio, secondo la religione Ebraica
nella festa di Purim ed riverita nei circoli di Spiritismo. Secondo il libro di Ester questa fanciulla
di origini ebraiche si chiama Adssa, che significa mirto (cfr. Ester 2,7). Pi bella della "stella
della notte", riceve il nome di Ester (di origine assiro-babilonese significa stella, astro) quando
entra nell'harem del re. Altri studiosi lo fanno derivare dal nome della dea Isthar. In ebraico Ester
significa "io mi nasconder". Infatti Ester nasconde la sua vera identit di ebrea, per rivelarla al
momento opportuno, quando si tratta di salvare gli Ebrei dalla strage fatta ordinare da Aman.
Queen Eshter, in quanto donna ed ebrea rappresenta un forte Spirito Guida per il potere
spirituale delle donne. Incoraggia ad abbattere gli uomini che diranno loro di non essere in grado
di poter o di non dover fare un qualcosa. Conferisce alle figlie femmine di crescere forti ed
independenti. Le fedeli che la invocano si vestono di rosa utilizzando candele rosa e bianche.
Simbi
I Simbi sono una famiglia di serpenti divini profondamente associati con l'elemento acqua. Loas
della magia e dei poteri psichici, traghettatori delle anime verso ogni luogo. Simbi anche
padrone delle piogge, delle correnti dei fiumi, delle paludi. Viene associato con Mos e al plurale
con i Re Magi. Simbi sovrintende gli incantesimi, la seconda vista e la divinazione. Possiede una
natura gentile e vive vicino a stagni e paludi. Apporta incredibile potere a tutti i maghi che lo
invocano nei rituali e nel loro lavoro spirituale in genere. Il suo colore il verde ed
simbolicamente raffigurato da un serpente d'acqua. Gli vengono sacrificati i galli maculati. Simbi
Makaya un grande stregone, che viene servito in particolare nelle societ segrete Sanpwel.
Simbi Anpaka un Loa di piante, foglie e veleni.
Sobo
E' uno dei Rada Loas del Cielo e Spirito del Tuono nel Voodoo di New Orleans. Ha l'aspetto di un
soldato affascinante ed insieme a suo fratello e compagno Bade, Spirito del Vento, vengono
tradizionalmente chiamati per portare soldi e contribuire ad accrescere la sicurezza personale
offrendoci riparo dalle intemperie. Si crede che Sobo regali agli uomini le sacre pietre dei fulmini
scagliando le sue saette contro le rocce che
sporgono sulle valli. Nell'impatto verranno generate
delle pietre che richiamano la forma di un'ascia e che
potranno essere toccate da un houngan soltanto
dopo un anno ed un giorno. Sobo raffigurato con
un'immagine di Thor o di un ariete fiammeggiante.
Anche se potrebbero anche essere rappresentati da
San Cosma e San Damiano che sincretizzano gi i
Marassa.
Sousson Pannan
Loa ripugnante e malvagio dalla pelle infetta e il
corpo pieno di piaghe.
Ti Jean Quinto
Spirito scortese e maleducato che vive sotto i ponti.
Assume generalmente le sembianze di un poliziotto.
Ti Jean Petro
Divinit serpente di New Orleans, figlio di Dan Petro.