Sei sulla pagina 1di 3

TRATTAMENTO RIABILITATIVO DELLA STENOSI DEL CANALE LOMBARE

La stenosi lombare degenerativa una causa comune di dolore invalidante alla schiena e agli arti
inferiori. Si manifesta in genere tra i 40 e 70 anni, ossia nel periodo caratterizzato dalla comparsa e
aggravamento dellartrosi della colonna vertebrale che comporta il restringimento del canale
vertebrale e dei forami intervertebrali. A questo si pu associare un canale congenitamente ristretto
e/o instabilit vertebrale su base degenerativa.
Le manifestazioni cliniche sono caratterizzate da un dolore di tipo lombosciatalgico oppure in un
quadro definito come claudicatio midollaris, caratterizzato dalla presenza di una sintomatologia
algica diffusa ai glutei alle cosce e alla gambe che si evidenzia durante la stazione eretta o durante
la deambulazione.
A seconda della gravit delle condizioni cliniche il trattamento pu essere di tipo conservativo o
chirurgico.
Il trattamento conservativo comprende un programma di trattamento riabilitativo, alcune regole da
seguire durante la vita quotidiana e leventuale impiego di farmaci antidolorifici. Il programma di
trattamento riabilitativo, di seguito riportato, si articola in una serie di esercizi di stretching e di
potenziamento di alcuni muscoli degli arti inferiori che potrete eseguire quotidianamente a casa.
Per ognuno troverete descritta la posizione di partenza, la modalit di esecuzione e la relativa
illustrazione. Eseguire gli esercizi su un piano rigido utilizzando, possibilmente, un tappetino.
I movimenti devono essere dolci, mai forzati e soprattutto non dolorosi. Durante lesecuzione
respirare profondamente e rilassare la muscolatura non coinvolta nellesercizio. E indicato
ripetere lintero ciclo almeno 1-2 volte al giorno .
Integrate il programma riabilitativo con la cyclette e nuoto (dorso e stile libero), evitate di
trasportare carichi pesanti e soprattutto controllare il peso corporeo.
STRETCHING DEI FLESSORI DELLANCA
Fig 1

POSIZIONE : distesi a pancia in su, cuscino sotto


la testa.
MODALITA DI ESECUZIONE : piegare la
gamba, afferrare la coscia sotto il ginocchio e
portarla lentamente verso il torace; non sollevare
il bacino e la testa; mantenere la posizione per 20
secondi Tornare alla posizione di partenza; passare
alla gamba controlaterale. Ripetere lesercizio 5
volte per lato.

DrCM

STRETCHING DEI FLESSORI DELLANCA


Fig.2

POSIZIONE : in piedi.
MODALITA' DI ESECUZIONE : afferrare la caviglia con la
mano dello stesso lato flettendo la gamba; non flettere il
tronco; mantenere la posizione per 20 secondi.
Tornare alla posizione di partenza; passare alla gamba
controlaterale. Ripetere lesercizio 5 volte per lato.

STRETCHING DEI FLESSORI DELLA COSCIA


Fig. 3

POSIZIONE : sdraiati a pancia in su, cuscino sotto


la testa.
MODALITA DI ESECUZIONE : afferrare la
coscia sotto il ginocchio e avvicinarla al tronco
mantenendo il ginocchio esteso; non sollevare la
testa e il bacino; mantenere la posizione per 15
secondi. Tornare alla posizione di partenza.
Ripetere lesercizio 5 volte per lato.

STRETCHING DELLA MUSCOLATURA PARASPINALE LOMBARE


Fig. 4

POSIZIONE : sdraiati a pancia in su, cuscino


sotto la testa.
MODALITA DI ESECUZIONE : piegare le
gambe afferrando le cosce sotto le ginocchia
portandole
verso
il
torace;
flettere
contemporaneamente la testa; mantenere la
posizione per 5 secondi. Tornare alla posizione
di partenza. Ripetere lesercizio 5 volte.
DrCM

STRETCHING DELLA MUSCOLATURA PARASPINALE LOMBARE


Fig. 5

POSIZIONE : seduta, ginocchia a contatto per tutto il tempo


di esecuzione dellesercizio, piedi ben appoggiati a terra.
MODALITA DI ESECUZIONE : piegarsi lentamente in
avanti fino a portare la spalla il pi vicino possibile al
ginocchio del lato opposto avvicinando le mani al
pavimento; mantenere la posizione per 10 secondi. Tornare
alla posizione di partenza. Ripetere lesercizio 5 volte per
lato.

POTENZIAMENTO DELLA MUSCOLATURA ADDOMINALE


Fig. 6

POSIZIONE : distesi a pancia in su,senza cuscino,


ginocchia piegate e piedi ben a terra.
MODALITA DI ESECUZIONE : Flettere il
tronco cercando di toccare con la mano il
ginocchio opposto ( es. mano sinistra ginocchio
destro); mantenere la posizione per 5 secondi.
Tornare alla posizione di partenza. Ripetere
lesercizio 10 volte per lato.
POTENZIAMENTO DELLA MUSCOLATURA GLUTEA
Fig. 7

POSIZIONE : distesi a pancia in su, senza cuscino,


ginocchia piegate e piedi ben a terra.
MODALITA DI ESECUZIONE : inarcare la schiena
il pi possibile, mantenere la posizione per 5
secondi. Ripetere lesercizio 5 volte.
DrCM