Sei sulla pagina 1di 50
1 > a o re ve CAPITOLO VII 1983: IL MONOPOLIO DELLE MEDICINE DIVENTA LEGALE Quanto danaro si pud estrarre ai malati americani, vendendogli medicine a prezzi sempre pid elevati, prima che comincino a reclamare? Ecco alcuni prezzi: Pormone per la crescita (per i bambini nani) costa 8.000/30.000 $ per un trattamento. La ciclosporina, che & indispensabile per far accettare al corpo un organo trapiantato, costa tra 5 e 7 mila dollari per un trattamento. L'AZT, che ancora nell’88 @ considerata l'unica medicina che pro- lunga la vita dei pazienti AIDS, costa circa 8.000 dollari l'anno. Questo prezzo é stato ridotto all'inizio dell’anno, in seguito a dimostrazioni di piazza, perché prima era di 10.000 $. Nell’87 @ arrivato finalmente sul mercato un anticoagulante sicuro per emofiliaci (fabbricato biogeneticamente, non estratto da sangue altrui), ¢ il costo per il paziente viene fissato in 25.000 dollari I'anno. Questo prodotto é diretto al mercato dei nuovi emofiliaci, “perché forse @ sprecato per i vecchi emofiliaci”, come ha detto uno dei dirigenti della fondazione, lasciando intendere, senza perd dirlo aperta- mente, che i vecchi emofiliaci sono praticamente gia tutti condannati alla perdita del!immunita. (Per fortuna & una bugia). La legge sulle medicine orfane (si chiama proprio cosi) consente agli industriali profitti da sogno perché proibisce ad altri ogni concorrenza Per sete annie i prezzi sono stabiliti dalle ditte farmaceutiche in funzione della spesa massima che gli ospedali possono sostenere. I] Siornale da cui prendiamo queste informazioni (il New York Times de] 9. 2. 88) descrive il caso di una clinica di San Francisco con migliaia di pazienti, cui vengono prescritti pitt di 1.200 medicinali diversi, che deve spendere ogni anno pili di 2 miliardi di lire solamente per fornire Vormone della erescita a 40 nani bambini. Fino a fine 88 un solo prodotto chimico, !ATZ era considerato buono per I'AIDS dall’ente di controllo federale FDA. La Borroughs & Wellcome Co ha il monopolio dell’ATZ ed @ accusata di ridurre sul lastrico i malati, i quali sono gia aggravati da mille altri problemi. U'AZT in reaita non cura niente ma rallenta gli effetti della malattia Perché danneggia il meccanismo di duplicazione del DNA e quin Prolunga la vita nel senso che prolunga l'agonia, spesso con sintoi Bravi, tipo l'anemia. Il prezzo dell’ AZT @ alto grazie alla legge sulle medicine orfane, ¢ il fabbricante screma un ottimo profitto perché non Quanto danaro si ‘malati americani? 1983 - The Orphan Drug Act: the ‘monopoly on medicines hecomes legal. Crepe ln® LYAZT uccide Ia sorgente delle cellule immunitarie. sl ‘AIDS Out of sight ENENBER aoe Fon ang Ripstoes Grdiey org tee ne gaia ie sn die ig © peg fas ee Cee eh tn aaa ote a eee ee ear ear enil grton see teat Set ay on gies at Sect tenes Sec So a aye pie meres riences oe Secondo Economist il profitte netto @ del 65% del prezzo al pubblico. La B&W ha fatto sapere ct arrivare a fornire 30.000 pazienti! How case of Alds begins. More intelligent fetuses wit AZT? 92. * ci sono costi di invenzione. L'AZT fu gcoperto nel °64 e solo nell’85, dicono, si sono accorti che poteva servire per AIDS. La ditta che ci specula sopra dipende da una fondazione di benefi- cenza creata da Sir Henry Wellcome, il quale, secondo il NYT del 50.8.88, “sarebbe orripilato se sapesse che qualcuno @ obligato a Vendersi la casa per poter comprare una delle sue medicine”. Ouanto costa produrre !ATZ? Non si sa. La legge sulle medicine orfane consente al fabbricante di tener segreti i conti. Si sa solamente (NYT 9.2.88) che la B&W prevede che vendera 130 milioni di dollari di ‘AZT e che ne trarra un profitto di 20 milioni di dollari. Come nasce un caso AIDS La definizione di “caso” non @ tanto medica quanto burocratica, infatti la perdita dell'immunita @ graduale ¢ non c'é un taglio netto. T medici emettono la diagnosi di AIDS quando sono in presenza di una malattia vecchia in un contesto nuovo, e parlano di “caso AIDS” quando, alla conta sotto il microscopio, il numero delle cellule immuni- tarie T4 scende sotto un certo valore stabilito per convenzione (400 per centimetro cubo di sangue, secondo la clinica PAH, vedi pit avanti). (NYT 2.3.88) ‘C's una zona vaga, che chiamano pre-AIDS, in cui il medico ha una certa autonomia e pud scegliere la sorte immediata del paziente. Questo serve in America per tenere i poveri lontani dagli ospedali dove ‘ormai non C’ pit posto per l'assistenza gratuita. Man mano che un organismo vivente perde la capacita di riconoscere gli amtigeni, ossia i hemici, edi opporgli i giusti anticorpi, ossia i propri soldati, diventa un ‘oggetto di conquista da parte del resto del mondo vivente, come una bistecca dimenticata fuori dal frigo, con la differenza che & ancora vivo. Diventa un cadavere prima di aver perso la vita. Fet pid intelligenti con AZT? La legge negli Stati Uniti non permette che la gente decida di scegliersi la cura che gli pare. L’acquisto di un medicinale deve essere ‘accompagnato da un permesso firmato da un medico, e questo per- ‘messo va richiesto ogni volta che la prowvista di quel medicinale & terminata e bisogna tornare in farmacia. Questo vale per tutti i medicinali, si salva solo l’aspirina. Per AIDS, nellottavo anno della epidemia, @ ammesso un solo farmaco, AZT che si vende con il nome di Ribavirin. Se la diagnosi & ‘AIDS, la cura 2 AZT. Si sa perfettamente che il Ribavirin interferisce con la duplicazione del DNA, rallenta la vita delle cellule, e quindi prolunga solamente la sofferenza di chi & stato colpito dall' AIDS. ‘Assolutamente non cura, anzi pud produrre danni irreversibili. “Alla conferenza di Stoccolma sull’AIDS estate 88, i fautori del Ribavirin hanno mostrato che il Ribavirin pud risvegliare l'intelligenza assopita dei bambini che stanno perdendo 'immunita, e che in alcuni gruppi di piccoli malati di AIDS c’t stato un notevole miglioramento del quoziente di intelligenza in seguito alla cura di AZT. Secondo le attuali teorie il pensiero e Pintelligenza sono secrezioni del cervello, come gli ormoni sono secrezioni prodotte dalle glandole. Se il pensiero dei bambini malati si spegne, cid significa secondo loro che il virus GeIPAIDS ha danneggiato il cervello. Le prove sono solo induttive, nel Senso che nessuno ha mai trovato Pombra del virus di Gallo nel cervello i wre uni ato ile lo, rus nel allo : | di qualcuno, ma lo studio che il New England Journal of Medicine ha pubblicato il 6 ottobre 88 viene dal National Cancer Institute, lente di Gallo, e c’é scritto che AZT “ha prodotto costanti e sensazionali miglioramenti dei sintomi”. T bambini, rileva il giornale, muoiono ugualmente, e infatti, con sintomi cosi migliorati, che altro possono fare? II NYT (6.10.88) a questo proposito riferisce che aleuni ricercatori si stanno sforzando di curare con l'AZT anche i feti “esposti al virus dell’AIDS”. E da San Francisco giunge notizia che alcuni ospedali stanno awelenando con 'AZT persone perfettamente sane, che si sono prestate a fare da “gruppi campione” in prove sull’ AIDS. Clinica per malati sani Nel mese di febbraio 88 & stata aperta a San Francisco la prima clinica per sieropositivi, Positive Action Healthcare. Fra i clienti di questa clinica ci sono persone in ottima salute che perd sono risultate positive al test per il virus di Gallo e pensano di evitare AIDS cominciando in anticipo la cura. Questa consiste nella somministrazione di una varieta di medicine che comprende anche AZT. Alcuni medici (ma non quelli della clinica) sono contrari alla sommi- nistrazione dell’AZT perché questa sostanza agisce contro il midollo delle ossa € pud causare una grave anemia. ‘Come vengono classificati i pazienti secondo questa clinica? Con il conto delle cellule-T. Secondo la clinica sono sane le persone che hanno tra 800 e 1.000 cellule-T per centimetro cubo di sangue, mentre una conta di 200 0 meno indica che il sistema immunitario & grave- mente compromesso. La clinica definisce pazienti le persone con una conta di 400 cellule-T per centimetro cubico e gli raccomanda la cura preventiva a base di AZT. Pazienti? No, clienti Com’ in America il rapporto tra la ditta farmaceutica e il paziente? Forse migliorabile, ecco un esempio: Esiste un antibiotico che i pazienti AIDS preferiscono, la pentami- dina, che serve contro certe polmoniti. Quando la ditta Lyphomed ha avuto il permesso di monopolio nell’84 in base alla legge sulle medicine orfane, ha quadruplicato il prezzo, portandolo a 100 dollari per una fiala, mentre in Gran Bretagna, dove non c’ monopolio, il prezzo & di 18 §. L’ospedale di San Francisco che ha fatto la ricerca per conto della Lyphomed ha fatto sapere che il prodotto sarebbe pitt efficace se fosse venduto in confezione aerosol, ma il fabbricante ha risposto che “siecome vendere l'aerosol ci costa di pitt, noi vendiamo solo fiale”. Nessuna piet& per i peccatori. Secondo il NYT il margine di profitto lordo, ossia la differenza tra il costo di produzione ed il prezzo di queste “medicine orfane” @ addisittura superiore al 90%, mentre per le altre medicine non supera 85%. < a A nursing home for healthy pa- tients prescribes AZT. NYT 2.10.88. C°8 un articolo sulla famiglia di braceianti con tre fighi sieropositivi cui un paio di anni fa I vielni dettero fuoco alla casa perché se andassero. C°? una foto, ripresa nella casa nuova, in un'al- tra citta dove si vede che hanno un ottimo aspetto, ma chissa per ‘quanto perehé 4 seuola a mezz0- slorno gli pascano gratis AZT ‘come medicina preventi IL NYT dimentica di dire che uno dei tre ragazzini nel frattempo & guarito, ossia non & tivo. Medicine: la vendita sostituisce la cura Medicines: sale replaces treat- ment. LIAIDS finché & definito «malattia contagiosa» & un affare colossale © fa guadagnare milioni di dollari alle poche compagnie che lavorano in regime di monopolio. La sola Du Pont aveva pitt di 50 prodotti per PAIDS. Lttalia 4 A proposito, quanto costa (nell’88) presentare sul mercato una nuova medicina? Liinvestimento pud arrivaré fino a 65 milioni di dollari e protrarsi per dieci anni, di cui 2 0 3 trascorrono aspettando l'xpprova- Fione dellente federale di controllo FDA. Non stupisce che a causa di tutti questi sbarramenti contro le piccole imprese, qualunque medici- nale non brevettabile & visto dall’industria farmaceutica come una disgrazia da evitare accuratamente. La gente deve cimenticare le virti dei medicinali di facile preparazione, come quel battericida potentis- simo che @ la soluzione fisiologica (mezzo cucchiaino di sale da cucina in un litro di acqua bollita). Se la soluzione fisiologica tornasse di moda Ia gente non starebbe peggio di adesso, ma le compagnie farmaceutiche avrebbero un crollo nei profitti. La soluzione fisiologica, le medicine naturali, le medicine omeopati- che, 'agopuntura, amore che si manifesta al malato, sono potentissimi aiuti al sistema immunitario, ossia cure. Sono anche i furti pitt solenni che la medicina industriale ha fatto alle varie culture con la scusa del Progresso e del profitto. Con Ia scusa che non si prestano allo Struttamento commerciale, non vengono mai proposte dalle organizza- zioni mediche e debbono addirittura venire cancellate dalla conoscenza della gente, A questo prowedono i mezzi di comunicazione, che oggi hanno sostituito Tinformazione con la propaganda ed hanno ucciso la comunicazione tra le persone. ‘Mentre scriviamo queste notizie il governo degli Stati Uniti sta preparando sanzioni economiche contro il Brasile perché questo stato non ha rispettato il monopolio di alcune ditte farmaceutiche degli Stati Uniti. Nota bene che in Brasile non @ consentito brevettare i medici- ali, € quindi il campo @ aperto alla concorrenza. L'talia prima della Seconda Guerra Mondiale non consentiva a nessuno di brevettare i medicinali proprio per evitare speculazioni sulle disgrazie altrui, e sembra che proprio per motivi di questo genere ci hanno fatto la guerr: ’A fine anno 88 gli italiani sono diventati addirittura una categoria a rischio insieme agli “ispanici”, ai negri e a quelli che si bucano. ad poe 7 | Il governo federale ha stanziato fondi per finanziare l'acquisto delAZT da parte dei malati pity bisognosi nelle varie zone degli Stati Uniti. Attualmente (agosto °88) 6.000 pazienti ricevono il finanzia- mento, ma tra pochi mesi i fondi terminano e il governo non intende rinnovarli. “Sono emerse considerazioni filosofiche ~ scrive il New York Times — che fanno riflettere sulla saggezza di selezionare una malattia fra le tante ed una medicina tra le tante e spenderci tanto denaro pubblico”. Il capo del programma federale di assistenza AZT, che vive in Florida, ha detto che 7.000 nuovi casi di cancro al seno si verificano ogni anno in Florida ¢ molti non vengono diagnosticati per mancanza di fondi. (NYT 24.8.88) . Per aver diritto alle cure gratis in USA devi essere veramente povero. Nello stato di New York per avere diritto a Medicaid si deve guadagnare meno di 5.200 dollari I'anno e si deve possedere beni per un valore non superiore ai 3.100 dollari. Dal momento che uno acquista il diritto di entrare nelle liste di poverta, in alcuni stati come il Texas devono passare due anni per la necessaria burocrazia. Alcuni malati spendono per curarsi tutto cid che hanno, e quando 'aiuto arriva, @ troppo tardi. Lista d’attesa per i poveri In Florida sono a rischio i lavoranti della terra, che sono diventati la classe pit’ miserabile del paese (sono pagati solo per le giornate che layorano ma vorrebbero mangiare tutti i giorni) e quindi comprendono i pitt diseredati della societa americana. Nell’$8 gli Stati Uniti hanno lasciato entrare il maggior numero di immigrati in tutta la loro storia e hanno esacerbato la concorrenza tra operai che sono quasi tutti negri oppure provengono dall’America cattolica. In Florida i sofferenti di AIDS sono tanti che le strutture non ce la fanno pit. Ecco cosa ha raccontato il reporter B. Lambert che @ andato a vedere: industria nazionale della salute é in prima linea nella lotta contro Vepidemia. In alcune citta il sistema @ gia sotto stress, col grosso del carico di pazienti che deve ancora arrivare. Le ambulanze deviano i pazienti da un ospedale all’altro, e in alcuni casi le vittime di attacchi cardiaci hanno dovuto aspettare fino a tre giorni prima di essere visitate. A Miami ¢ dintorni le autorit’ non erano preparate ai 1.397 casi che si sono verificati fino adesso ('articolo é di febbraio 88). Un'organizza- Zione di medici, Health Network di Miami, ha solo cinque dottori disposti ad occuparsi di AIDS. Per i poveri nella zona c’é un solo ospedale, il Jackson Memorial Hospital, ma per i sofferenti di AIDS poveri c’é una lista di attesa di tre mesi per essere visitati da uno specialista, e c’é da attendere ancora di pi per entrare in cura.” (Int, Her. Trib. 18.2.88) Si pud guarire Si dice che il sieropositivo, colui che reagisce al test per gli anticorpi al virus HIV, & una persona che sta per perdere ’immunita biologica. Questa nozione che il sieropositivo sta a meta strada tra la buona salute ¢ | perdita dell'immunita oggi (gennaio 89) & sostituita da quella che Vappartenente ai gruppi a rischio é in quanto tale, destinato all'AIDS. E errata. Non si conoscono studi sulla diffusione della sieropositivita tra I poveri sono ‘in pericolo Cure gratis? 92 and NYT: the US government is spending in excess af $2.4 bile lion on AZT between 87 and 92. M1 governo americano sta spenden- o pitt di 2,4 miliardi di dollari in AZE dal’87 a1 92, afferma il gior- nale. (NYT 248.88) a classe pli miserabile del paese i contadini, ossia i discendenti bi blict di Cam. Only the Jackson Memorial Hos- pital caters to the poor in the Miami area. To see an Aids specialist, one must withstand a 3- months waiting list, 2 more months go by before the cure be- sins. HeraldatenEribune Dormant Virus Found in Some Cases of AIDS Titolo dello Herald Tribune per spiegare, senza ammetterlo, che quattro ‘sieropositivi gay ad_un certo punto arevano smesso di es serlo. (JHT 2.6.88) 55 Uno per tutti Le cose che la gente conosce sul PAIDS (medic compresi) le imps ra dai glornali e dalla televisione. I settimanall americant dt notizie/ propaganda diffus in tutto il mon- Qo con varianti minime zona per zona sono due: Time e Newsweek. ‘Hanno contribuito con tutto il loro, peso all'operazione AIDS e mai fhemmeno una volta hanno messo in dubbio che ta storia del virus e del contagio non sia vera. Nemmes ‘no quando, dopo aver spaventato iT mondo degli eterosessuali con questo articolo di diect pagine (pit copertina) sul rischi dell'amore normale, hanno pubblicato che i Vecchi Masters and Johnson ave- Yano seritto tuite quelle falsitd perché avevano ricevuto 25.000 Sollari da una fabbrica di preser- vativi. TRaghcavay wekac date woul sone logue poems sth fe compe fp swt ph Tale Gererdng ofthe rive of San Pando ard San Far (Guo Gere Hop Fis iwi ke x fesse hoa pares vo ele fo deermne wach AZT proent inke ‘Son beet he sea fion rate 50 Jowcomated tan verge 4190.5 [Soong heh woken who osdhenses sr comand needle. Second, AZT Tt Sore mar cal o many AIDS pic Seneyafak of ty tat anno in Iealhy people goed eo HIV, be hat ld be groves a the ik f beeing {thee fk em become nresigy Uc pay why only Bele ce ‘Toes, snd wor ope who a expose TD HIV terre fsx! contac oF se Thea sed be lowed to parce in te ey ord ore wo spe thy ‘ee geing psc ned 0 AZT ay Spy wh be ves of te say and ‘hua te dry some oer mea 56 re la popolazione generica, tutte le cifre pubblicate riguardano gruppi che sono gia definitia rischio prima ancora di fare la ricerca. Esiste un libro Gi Masters e Johnson sulla diffusione dell’ AIDS tra coloro che i biblici definiscono “eterosessuali” ma non @ attendibile. E stato pubblicato: anche in italiano ed @ stato presentato con il massimo rilievo con i soliti argomenti allarmisti. Ma nell’atto di fargli propaganda, la stessa stampa ha fatto sapere che gli autori, sessuologi di vecchia memoria, avevano degli accordi con una ditta farmaceutica interessata alla vendita dei profilattici. (7 DAYS 4.5.88) Si sa che gli esperti AIDS sono contrari ai test di massa per contare la percentuale dei sieropositivi nella popolazione. Questa opposizione ha Essunto toni drammatici in California quando hanno sottoposto I’argo- mento ad un referendum (novembre 88). Gottlicb era contrario al test ed era arrivato a dimettersi accusando jl governatore che invece era favorevole, di non aver capito niente sull'ATDS. Cid che il governatore ‘non aveva capito € che non c’é nessun rapporto tra sieropositivita al test e AIDS. Molte persone sono sieropositive da anni ¢ non ct motivo per dire che “inevitabilmente prenderanno I'AIDS”, ossia perderanno |'immu- nita biologica. Si conoscono anche parecchi casi di “guarigione”. E non C8 motivo al mondo per cui un sieropositivo debba rassegnarsi alle profezie di Mann. Proprio AIDS dimostra che @ il corpo, ¢ non i Farmaci, che cura, oppure smette di curare, se stesso. ‘Che cosa dice 'OMS a proposito delle guarigioni, ossia dell’esattezza del test? Jonathan Mann non le ammette. Quanto al fatto che il virus non si trova, dice che ha imparato a nascondersi da qualche parte. Nei macrofagi per esempio, che sono un tipo di cellule del sistema jmmunitario diverse da quelle che il virus danneggia. Questa @ una teoria nella teoria, ed anche questa esce dal laboratorio del professor Gallo. TI New York Times ci ha fatto una storia da prima pagina, glissando sul fatto che Gallo ha fatto una regola generale basandosi su 3 casi, € che la scoperta non & stata confermata da nessun ricercatore indipen- dente. (NYT 5.6.88). ‘Sin dagli inizi il CDC ha fatto sapere che PAIDS pud verificarsi anche in assenza di virus e di anticorpi, infatti nella pratica clinica il Virus non si trova mai, e gli anticorpi che fanno reagire il test si trovano solo in un terzo dei casi. Basta la presenza del peccato. AZT: licenza di uccidere “L'AZT uccide le cellule del midollo delle ossa in molti pazienti di AIDS, e costituisce un rischio di tossicita che @ sconosciuto in quelle persone sane che sono state esposte al virus HIV (ossia i quasi-sieropo- Sitivi, n.d.r.) ma che potrebbe essere maggiore del rischio di diventare ae (ossia sieropositivo, n.d.r.)”. Deborah M. Barnes (Science 7.88). Cio’ secondo Deborah: se AZT uccide le cellule del midollo delle ossa di una persona sana (condannandolo a sicura morte) evidente- mente quella persona era un quasi-sieropositivo. Ossia: 1) non esiste rapporto tra sieropositivit’ e AIDS, ¢ 2) PAZT uccide le cellule del midollo osseo. Sparare alla gente come i soldati in guerra, perd senza aver mai dichiarato guerra, ai CAPITOLO VIII DUESBERG: «MACCHE VIRUS!»* Tra i patologi che non credono al contagio il pid autorevole é il prof. Peter H. Duesberg (microbiologo famoso, professore all’Universita di California a Berkeley). ‘Mezza Italia lo ha visto in televisione a fine 88, alle prese con Aiuti, che non lo lasciava parlare. Duesberg sostiene che: “II cosiddetto virus dell’AIDS non é sufi ciente a causare AIDS e non ci sono prove nemmeno che sia indispensabile”. Ha pubblicato una relazione nella rispettabile rivista Cancer Research (1.3.87) su commissione della rivista stessa, ed ha elencato con chiarezza una serie di motivi per cui il virus HIV al massimo pud considerarsi un “passeggero” dell" AIDS. La relazione & stata accolta con interesse solo dagli ambienti gay ¢ la rivista New York Native ha pubblicato una lunga intervista dove Duesberg concludeva: “Se fossi seropositive non mi preoccuperei troppo” (NS 3.3.88) Nella stampa scientifica la relazione di Duesberg @ passata del tutto inosservata per un anno. Nel frattempo Duesberg fa conferenze ed & stato ogectto di un documentario cinematografico molto favorevole. Il collega Harry Rubin, altro luminare dell’Universita di California, ha preso apertamente le difese di Duesberg nei journals scientifici ¢ ha detto che sono almeno 20 le malattie che oggi vengono presentate come AIDS. La grande stampa ha cominciato a parlare di Duesberg nell’e- state 88, dopo un anno di silenzio. Ecco i principali argomenti di Duesberg contro tutta la costruzione del “virus di Gallo” (dalla sua relazione in Cancer Research). Sul sangue che trasmetterebbe il virus: “Molti casi di AIDS sono stati attribuiti a sangue ricevuto da donatori di sangue infetti, ma molti di questi donatori non avevano I'AIDS quando hanno donato il sangue ed erano ancora in ottima salute 6 anni dopo ¢ quindi non erano infetti. Non solo, ci sono delle persone che sono sieropositive sin dal 1972 seguitano a godere ottima salute”. “Solo una piccola percentuale delle trasfusioni infette sono state seguite dalla sindrome AIDS’ Sul fatto che il virus non si trova mai, Gallo ha detto che il virus uccide le cellule che infetta (i T linfociti): Duesberg, che & conosciuto come la massima autoritd in microbiologia 2 di altra opinione: “I retrovirus non uccidono le cellule in cui vivono ¢ infatti ne hanno 1987 1 cosiddetto virus dell’ AIDS. ‘Ha pubblicato una relazione nella rispettabile rivista Cancer Rese- arch. I principali argomenti di Due- sberg. We include this chapter about the Aids virus as a matter of record, Since the virus Is no longer in= cluded among the causes of Aids. * Pubblichiamo questo eapitolo, con valorestorico afar at prim de'89 it Virus del AIDS & uscito dalle infor- ‘muzioni, ossia non cit 7 1 virus di Gallo non & la causa del AIDS. Duesberg: “L'industria dell”AIDS @ estremamente costosa ¢ redditi- zia, ma non ha salvato un solo paziente in B anni”. ‘ai amor Tea oe 10 SLAPS wy Tbeeve that HIV 2 3] f g i i By f Saou tn ng kam vir robe Sor"ieteee homered aad ere” ‘SSloale Yer 9? pet cent of al the AIDS ‘Socsin he US etppnedy caused by HIV Sevag, evo eat Yeas nto the rE Then, ic why I opt the notion HY eae AIDS AT noe HV tat 1 “11 92% dei casi sono maschi” (New Scientist) “1 mio contratto dura fino al 92” (The Scientist) Secondo Duesberg Ia causa del~ PAIDS non & ancora stata sco- perta. 58 bisogno per replicarsi.” (NS 3.3.88) E ancora: “Il virus di Gallo non & la causa dell’AIDS perché non rispetta i postulati di Koch e Henle di malattia contagiosa e perché non rispetta sei regole cardinali della virologia”. (Science 29.7.8) Duesberg, chissi perché, chiama “postulati” le caratteristiche che Koch (lo scopritore del batterio della tubercolosi) usd per definire le malattie contagiose. I postulati sono regole arbitrarie e se si d'accordo possono essere cambiati, mentre le caratteristiche fanno parte della cosa perché la definiscono. I! clan di Gallo ha colto la palla al balzo e ha risposto che i “postulati” di Koch vanno cambiati per farci rientrare PAIDS. Secondo Koch, perché si parli di malattia contagiosa, Pagente patogeno (batterio, protozoo, fungo o virus che sia) deve essere presente in tutti gli stadi della malattia, e deve causare la stessa malattia in quelli in cui viene inoculato. Nei pazienti con AIDS il virus non si riesce a trovare, ¢ infatti il CDC & stato costretto a stabilire le regole per definire “casi di AIDS” anche quelle malattie collegate al crollo del sistema immunitario, in cui non compare traccia, neanche indiretta, del virus dell’AIDS. Le regole del dottor Koch 1) il micro-organismo (batterio,protozoo, ecc) deve essere presente in tutti gli stadi della malattia. 2) inoculando culture pure del microorganismo negli animali si ottiene Ia stessa malattia. 3) il microorganismo pud essere ottenuto da questi animali ¢ pud essere ulteriormente propagato in culture pure. Il virus dell’AIDS non ha nessuna di queste caratteristiche. Altri argomenti contro T’origine virale dell" AIDS: Duesberg: “Come mai il periodo di latenza @ illimitato?” “Come mai il virus € capace di effetti cosi devastanti senza nemmeno esere presente? Spesso si incontrano gli anticorpi [che sono i soldati contro quel virus} e spesso non ci sono nemmeno questi”. E cosa rivela allora il test dell” AIDS? Rivela solamente che Vorganismo @ stato visitato da qualche virus tipo quello della peste suina che, secondo Duesberg, “pud essere responsabile di una febbre glandolare, tipo mononucleosi, che si osserva in alcuni pazienti che poi diventano sieropositivi" ossia che hanno superata, (NS 28.4.8) Duesberg ed i colleghi Duesberg e Gallo si conoscono bene e, prima di trovarsi in campi opposti, Gallo aveva un altissimo concetto di Duesberg. “Un vanto per la microbiologia” aveva detto al pubblico Gallo presentando una conferenza di Duesberg. Questo perd era accaduto qualche anno prima. Adesso Duesberg stava aspettando da Gallo una risposta. Aveva anciato il suo siluro su Cancer Research, e da tutti i pulpiti che glielo permettevano andava (e va tuttora) ripetendo che Gallo si sbaglia in pieno a seguire un virus che forse non esiste. Per un anno le uniche risposte di Gallo e di Fauci (jl capo dell'intero programma ricerche AIDS presso il NIH) agli argomenti di Duesberg erano state queste: Gallo: “E assoluto e totale nonsenso. Non posso rispondere senza mettermi ad urlare”. (Ai giornalisti, Science 25. 3.88). Fauci: “Ho gia risposto troppe volte, non mi fate tornare sull’argo- mento”. (Ai giornalisti, Science 5. 2.88). Anthony Fauci é il coordinatore di tutta la ricerca sull’AIDS al NIH. Ma non hanno argomenti, e possono sopravvivere professionalmente solo grazie al palese appoggio di tutta la stampa. Dopo un anno di risposte evasive, Gallo ha fornito una risposta parziale alle critiche di Duesberg ¢ lo ha fatto nella rivista Science (29.7.88). Secondo Gallo “basta il caso delle trasfusioni di sangue per definire contagioso AIDS” ma questo é proprio lo stesso argomento usato da Duesberg per affermare esattamente il contrario (vedi 2 sotto). Per quanto riguarda le regole di Koch, che l'epidemia non rispetta, Gallo ha dichiarato che si tratta di postulati, e che per l'AIDS si possono postulare altre regole. Nello scambio di documenti pubblicato nella rivista Science Gallo ha scritto che avrebbe risposto punto per punto a Duesberg, ma anche questa una bugia. Agli argomenti clencati qui sotto Gallo non ha mai risposto 1) Epidemiologia. Duesberg fa rilevare che il tasso di conversione dei sieropositivi in “casi” in America 2 in media dell’ 1%, ma fra certi emofiliaci ¢ fra gli omosessuali il tasso & del 10%. Questa discrepanza indica che né il virus di Gallo né gli anticorpi sono la sola causa dell’AIDS. 2) Trasfusioni. L’intervallo medio tra la trasfusione di sangue che si ritiene sia infetto con HIV e la comparsa dei sintomi dellAIDS é di 8 anni. Com’é possibile pretendere che la causa sia il virus, escludendo che nel frattempo siano intervenuti altri fattori? “Il sangue non distingue tra il virus HIV ed altri possibili agenti di infezione o di avvelenamento” ha scritto Duesberg. La trasfusione sarebbe pitt con- vincente come origine del contagio se AIDS apparisse immediata- mente dopo una singola trasfusione, in soggetti sani. Invece i casi di AIDS attribuiti alle trasfusioni si manifestano solo molto tardi dopo infezione, e si manifestano quasi tutti tra persone con la salute gid compromessa, tipo gli emofiliaci, e sopratutto per fortuna sono raris- simi. (Secondo il New England Journal of Medicine non pid di 460 nuovi sieropositivi l'anno si possono attribuire alle trasfusioni, su 3,5 milioni di trasfusioni. 22.1.8). E ugualmente sbagliato supporre che il virus HIV, ossia il virus di Gallo, ¢ la causa dell’ AIDS nei bambini sieropositivi, il 96% dei quali ha altri motivi di rischio per il tipo di famiglia in cui viene su (Ossia sono di colore, ma Duesberg non ’ha detto). 3) Secondo le autorita leffetto primario dell’infezione del virus di Gallo @ a carico delle cellule T, di cui si manifesta una deficienza. Quindi @ una sorpresa il fatto che invece nei bambini con AIDS si nota una deficienza delle cellule tipo B e non di quelle tipo T. 4) Le banche del sangue assicurano che dopo 'adozione del test dei donatori nell’85 & quasi scomparso dal mercato il sangue contaminato e quindi dovrebbero tendere a scomparire anche i casi di AIDS dovuti a Gallo: “B assoluto ¢ totale nonsen- $0. Non posso rispondere senza Tmettermi ad urlare”. Fauci: “Ho gia rispesto trope volte, non mi fate tornare sulPar- gomento”. Agli argomenti elencati qui Gallo non ha mai risposto 100% “Perché si possa parlare di “causa a contagio” un’ microorganismo deve essere presente nel 100% de- sli infermi”. (Koch) “Le tracce ‘indicate da Gallo si trovano solo nel 36% dei casi". (Duesberg) Le banche del sangue assicurano cche dopo Madozione del test déi donatori nell’85 é quasi scomparso dal mereato il sangue contami rato, 59 Peter C. Duesberg, forse il massi- trasfusione di sangue contaminato. Questo perd non quadra cén i dati ‘mo virologo esistente, tentando dl forniti dal CDC, secondo i quali negli ultimi dodici mesi (maggio '88) spiegare che il virus di Gallo nen questi casi sono saliti a 752, ossia sono il doppio rispetto a dodici mest s'Gimeolta a farmi inieliare prima. I casi pediatrici sono 63 e sono il triplo. E questo accade tre anni ‘i Gallo, sefosse un virus". dopo l'adozione del test del sangue donato, mediante il quale il numero Duesberg non (eme il virus del- delle trasfusioni con sangue che risulta positivo al test é sclo il 2% di VAIDS, ma teme la preparazione quanto era prima. Mentre la contaminazione del sangue per trasfusioni brevettata dl Gallo, “che @ mille 9 : i s ont areas oe Galt ailocaaist & Molto ridotta rispetto a tre anni fa, i casi di AIDS dovuto a trasfusioni (Now Sciemist 33.88) aumentano rapidamente. Tutto questo indica che non & un virus la causa dell’ AIDS. U.C. Berkeley: December 20", 5) Secondo Duesberg non basta dire che “nei paesi dove molte 1988. P-l1. Duesberg tells persone presentano anticorpi al virus HIV c’é molto AIDS”, & necessa- Elizabeth Vogel; «lf you're con- rig dimostrare che questo HIV contribuisce con qualche attivita biochi- ducting this type of research Pm mica al sorgere della sindrome AIDS, Tutti gli altri virus e microbi sono bescutess 7 alive attivissimi quando causano infermita mortali ¢ degenerative. E i sieropositivi? “Se io fossi sieropositivo non mi preoccuperei molto” ha dichiarato Duesberg ad una conferenza di omosessuali. Gli anticorpi da soli sono una prova che non c’é un virus in attivita, non sono assolutamente una prognosi di malattia. Duesberg ci ha detto 1988, dicembre— Universita di Berkeley, California. Elisabeth @ venuta nel campus per incontrare il professor P. H, Duesberg, le cui opinioni sono conosciute solo attraverso la stampa scientifica. Ecco cosa ha detto Duesberg ad Elisabeth. “E sbagliato dire VAIDS ’é' perch in realta questo nome viene usato per indicare un gruppo di malattie diverse e gia ben note. Si deve dire ‘le malaitie AIDS’. ‘Le malattie AIDS sono pitt di 20 malattie vecchie, quasi tutte non infettive, cosi come non é infettivo i cancro. Tra le malattie AIDS oggi mettono anche Ia leucemia, che una volta era collegata ad un retrovirus. Oggi, dopo 20 anni di ricerca sul retrovirus come possibile causa del cancro, gli scienziati hanno capito che il cancro non @ causato da un retrovirus. Pur di non ammetterlo hanno creato PAIDS. Cosi tutto Papparato di ricerche che era nato per il retrovirus poteva andare avanti anche senza retrovirus e seguitare ad avere finanziamenti. Liestablishment dell HIV oggi @ ricchissimo. Gente come Gallo, Fauci, Essex guadagnano cifre enormi. E poi é un grande business per l'industria farmaceutica. Per esempio !' AZT @ un prodotto ‘molto tossico ed é conosciuto da molto tempo. Era uscito dal commercio ma adesso lo hanno tirato fuori di nuovo ed ha un grande mercato. Tanti anni fa lo hanno usato per la chemioterapia contro il cancro, ma ron é un medicinale, @ solo un veleno. E un veleno perché uccide le cellule. Contro il cancro si pué rischiare anche di uccidere qualche cellula sana pur di uccidere le cellule tumorali, ma nel caso delle malattie che vanno sotto il nome AIDS é un assoluto controsenso. Tutte queste malattie AIDS non sono niente di speciale, anzi i malati ed i morti di cancro 0 di ‘malattie cardiache sono milioni e alla gente non interessa molto. ‘Non vedo alcun rapporto tra vaccinazione e AIDS in Europa e Stati Uniti. In Africa non so, non ho elementi di valutazione. Non so perché le malattie del gruppo AIDS colpiscono a preferenza omoses- suali, drogati e gente di colore. Bisogna chiederlo ad un epidemiologo. Come mai ho scritto che il 92% dei casi sono di sesso maschile? L'ho letto in una comunicazione del CDC. L’AIDS non esiste. Esiste da sempre un certo numero di malattie che adesso sono state raggruppate insieme per farci uno spettacolo e presentarle come una cosa nuova e speciale”. ii professor Duesberg ci ha raccontato molte cose relative alla sua professione di insegnante di microbiologia all’ Universita di Berkeley, ma fuori dal territorio di sua stretta competenza Duesberg non ha voluto esprimere opinioni, salvo una. Quando gli abbiamo spiegato il tipo di ricerca che stiamo facendo e gli abbiamo detto che abbiamo fretta perché speriamo di salvare tanti bambini, o magari uno solo, dalla morte per AIDS, Duesberg ci ha detto: “Mi meraviglio che siate ancora vivi". CAPITOLO IX LA PERDITA DELL’IMMUNITA’ _ LAIDS non @ qualcosa che si prende, @ il contrario: @ aver perduto. E una condizione nota da sempre ai medici perché esistono molte cause che impediscono al sistema immunitario di funzionare. Prima si trattava di casi eccezionali, tipo il bambino che all’ospedale deve vivere in una bolla di plastica, separato dal resto perché non ha difese naturali. Adesso @ un grosso affare. Anche la leucemia prima delle esplosioni atomiche nell’atmosfera era una rariti da manuale. Dopo lesplosione delle bombe atomiche nell’atmosfera ci fu nel mondo addirittura una epidemia di leucemia, che adesso @ accettata come un effetto collaterale inevitabile dell'industria nucleare, sebbene si seguiti ad inventare qualche “virus della leucemia” per attribuirgli le colpe degli industriali del nucleare. Quindi & sbagliato dire che “60.000 americani hanno preso I'AIDS”. Non hanno preso un bel niente, hanno solo perso la possibilita di convivere con madre natura. E non c’é farmaco brevettato che li possa salvare. L’immunita biologica é i] risultato della vigilanza continua che il nostro corpo esercita contro le sostanze estranee. Se la vigilanza funziona si gode buona salute, altrimenti ci si ammala. L’efficienza del sistema immunitario si pud misurare contando le volte che in un anno si ha bisogno del medico. I vecchietti dell'Italia agricola, che si vergogna- vano di ricorrere ai medici, avevano un sistema immunitario perfetta- mente funzionante. I loro discendenti un pO meno. Gli americani, che sono pi avanti di noi nel progresso, vedono il medico 7,5 volte l’anno. Pasteur, un grande medico francese del secolo scorso, cred la scienza dell'immunologia, ma solo recentemente si @ scoperto che il sistema immunitario raggiunge un incredibile livello di complessita, ¢ non si Tiesce a capire cosa ne dirige il funzionamento. Comporta diverse classi di cellule specializzate, le cellule linfoidi, tutte originate nel midollo spinale, che interagiscono in varie combinazioni. Durante lo sviluppo embrionale il sistema immunitario apprende a distinguere se stesso dal resto (secondo altri non deve apprendere un bel niente, & fatto cosi e basta) e diventa capace di reagire contro quelle parti di se stesso che sono state alterate da processi patologici, 0 contro quelle molecole estranee che sono penetrate nel corpo. Queste molecole ostili sono chiamate “antigeni” ossia i nemici E una condizione nota da sempre, I vecchietth deTalia agricola go- evano ottima salute prima de Vinvenzione del tumore, Ogel si direbbe che avevano un sistema immunitario perfettamente funzio- nnante, UU sistema immunitario @ magico 61 Kiosk Ecology Rally In the Ukraine ‘MOSCOW (AP) — Thou. sands of Ukrainians gathered in Kiev on Sanday to protest vironmental damage, & pa ant reported. Kers discussed the 1986 nuclear accident at Chernobyl jin the Ukraine, which has sade an area with a radius of about 65 kilometers (40 mies) uninhabitable, ‘They also mentioned a dis- ‘ease that has caused more than. 100 children in the town of Chemovisy to lose their hair. Scientists suspect environ mental poisoning, possibly ‘through acid rain. MONDAY O8A [L'inyentiya dei bibliei non ha limi 4, Dopo il pasticcio di Chernobyl, In centrale che & scoppiata perché ‘hanno chiuso tutti sistemi di raf- freddamento, una zona di 130 chi- Tometri di diametro @ stata dichi rata inabitabile. Alle donne che si Tamentavano perché una venting i ragazzini stavano perdendo 1 teapelli hanno risposto che forse & colpa delle plogge acide, (HHT 14.11.88). ‘Sono contadini cattoici ukraini. Umraltra categoria a rischio? ‘Linus Pauling sosteneva che Vanti- ‘gene dirige 1a produzione del- Panticorpo, ma non venne ascolta- to. Esistono effetth senza causa? 2 11 corpo ha pia sistemi di difesa. Si difende producendo e secerendo nel sistema del sangue Vanticorpo adatto a neutralizzare ciascun anti- gene, oppure attivando cellule specializzate che prowedono alld distr ais dell antigene, come avviene nel rigetto dei trapianti. Prima della Scoperta della “memoria dell’acqua” da parte del team di Benveniste, seeks del fatto (inspiegabile) che una soluzione contenente antigeni pud Cette diluita allinfinito senza perdere la sua proprieta di scatenare gli Snticonpi, si sapeva che la battaglia avvicne a livello di molecole (che ao sono divisibil all’infinito) dove la chiave-anticorpo (il buono) trova [a serratura~antigene (U'intruso) la riconosce ¢ la blocca con la chiave adatta. Gil anticorpi sono proteine solubili, prodotte dal DNA, che circolano nel sistema del sangue, la cui struttura é esattamente complementare FiVantigene. Quando T'anticorpo incontra Vantigene pubaccadere una ira molte reazioni: Pagglutinamento se gli antigeni sono fatti a forma di tallule, oppure la rottura della membrana della cellula, oppure una co-precipitazione se anche Vantigene & una proteina solubile, o 1a Getbssifivazione, se Vantigene & una sostanza tossica prodotta da un batterio. (The Life Science, P. Medawar, p.99). ‘Alto sistema di difesa immunitaria & costituito da cellule specializ- zate, | linfoeiti, che provvedono alla distruzione dell'antigene, come ‘viene nel rigetto dei trapianti. I linfociti sono cellule di origine Asteriosa, che si materializzano nel midollo, ma non sono assoluta- mente prodotti dal midollo (Biologia dello ‘Sviluppo, Zanichelli Ed. 1983). TAIDS sarebbe Veffetto distruttivo del virus HIV sui linfociti T4. Prima della-bomba di Benveniste (Nature, 30.6.88) si era sicurl che la battaglia avviene a livello di molecole, che provvedono al riconosci- ponte delle molecole intruse ed alla loro distruzione. In un organismo TR'buone condizioni si materializzano pi di 80 milioni di cellule immunitarie al minuto. Tl problema & che di antigeni diversi ce ‘n’é pid di un miliardo, come le stelle di Lucio Dalla, ¢ gli scienzati, che oggi sono tutti deterministi, Gebbono sostenere che “tutti i tipi possibili ed immaginabili di chiave Sono git presenti nel sistema”. Perché? Perché dobbiamo credere nel postulato’che nulla si crea ¢ nulla si distrugge, anche quando cid contraddice 'esperienza. Linus Pauling, il grande chimico teorico, rispettatissimo Premio Nobel, sosteneva che l'antigene dirige la produzione dell’anticorpo, ma non venne ascoltato. Perché? Perché é esattamente il contrario di cid ‘che sostengono gli scienziati attuali, determinist E che auccederebbe se fosse vero il contrario? I contrario del determinismo & Vinventiva, la creazione, l'imprevecibile, concerti lonta- Gfecimi dalla sicurezza che ci danno le leggi fisiche ed 1 postulati della termodinamica. MA ibro finito abbiamo scoperto con orrore che tutto il bagaglio di nozoni “scientifiche” che ci stanno servendo negli ultimi anni € tutto jnventato per non contraddire il principio della monarchia universale. Ma torniamo alla fine dell’88. Tl problema & di principio: si possono oppure no considerare scien fici gif effetti fisici che non hanno causa fisica? No, dice Ia stienza, ¢ quando arriva uno scienziato che sostiene di aveme trovato wo, sicre: Seehio lo sbarramento. Lultimo caso & quello della memoria dell’aequa see iT fatto che gli antigeni hanno un “effetto campo” misurabil ostthe se non sono pid fisicamente presenti, una scoperta eccezional: petuta da cinque laboratori indipendenti, che pero non & aocettat Tis scienza ufficiale (che emette i suoi giudizi tramite Science e Natur A Decoy for the Deadly AIDS Virus Human tests begin for a new genetically engineered drug |. fall the drugs s0 far developed for AIDs patients, the one called (CD4 is unique: i is the first sub- stance designed specifically to com- bat the human immunodeficiency virus, which eases AIDS. A synthet- ic copy of a natural protein, CD4 prevents the deadly viris from en- tering and infecting healthy cell. ‘While it cannot destroy the invader, scientists hope that CD4 can neu" ‘walize its ability to attack the hu- ‘man immune system. Says Samuel Broder, a National Cancer Institute researcher who i a leader in AIDS Inthe laboratory? = drug development: "Its one ofthe proteins synthetic Ca averts' ‘most important sleps we have ever | EDaraceptorson the | the AIDS vin from” been able to take.” “guriace of F-4tels, The'| invading heality Tf Last week the National Cancer vinisis then drawn into. cells, thus protecting. ‘ha colls from. Per Mimmunologia i tempo st fermato a ine Ottocento, quando fa clita era considerata tn piccolo laboratorio chimico(aucleoe citpiasma content in una membrana) dove il nutrimento trasmesso dal sangue si trasformava nelle Sostanze necessare alla vita, e le molecole si riconoscevano T'un Patra mediante Segn distintvi Le spinzette> di Paul Erlich (a destra in un disegno di cento anni fa) hanno solo cambiato forma negli ullimi fumetti (qui sopra, da Time, 22 agosto 88). Ma nessuno le ha mai vist, la realta¢diversa: 1 B'e T linfoci st materializzano nel midollo nelia forma pia opportuna, ma non sono prodotti dal mnidolo. Sono un elfetto senza causa apparente. Di nuovo sconfesati i postulati della termodinamica. fot e Piero Angela) solo perché contraddice ’attuale concezione del funzionamento della cellula. E un problema vecchio. Il primo che dovette combattere per essere creduto fu Faraday, un secolo fa, quando scopri letfetto del passaggio di una corrente in un filo sull’ago di una bussola vicino al filo. Orrore! Era un effetto a distanza, e puzzava di magnetismo. Gli aversari di Faraday dovettero arrendersi per convenienza se non per convinzione perché con quella la scoperta funzionano tutti i motori elettrici, gli esposimetri delle macchine fotografiche, e chissd quante altre diavolerie, ma ancora oggi, quando si parla di “campi di forze” di “creazione ex novo” in biologia, la scienza si nasconde. 11 postulato di partenza per ogni ragionamento scientifico & il famoso postulato della termodinamica che in un sistema chiuso “nulla si crea ¢ nulla si distrugge”. La scienza cosi come é stata definita dagli europei negli ultimi due secoli é fondata sul rispetto della Bibbia, secondo la quale ogni entita deve la sua esistenza ad una entita che la precede. In fisica questo postulato si chiama principio della conservazione dell'ener- ja, in biologia si chiama evoluzionismo (Valbero genealogico). Se si sceglie un postulato diverso si entra nel territorio proprio della magia, il mondo della Cabbala, la nostra religione pid antica. L'immu- nologia, che studia il rapporto tra ciascuna unita vivente ¢ il resto della vita in cui I'individuo & immerso, é costretta a studiare effetti pratici che non hanno causa descrivibile, come Peffetto Benveniste”, ma gli scienziati attuali non hanno pit nemmeno la possibilit di ammettere pubblicamente che, a proposito di effetti senza causa misurabile, la Bibbia ha torto ¢ la Cabbala ha ragione. ‘against premature euphoria. Says Ronald Mitsuyasu, associate diree- lor of Ucta’s atbs Clinical” Re- search Center: “In the test tube, Jot of these drugs look like they in- hibit the virus 100%, but when you use them on patients in a clinic It's 2 different story.” ‘Although the tests on animals revealed no toxic effects, scientists point to possible complications in- Yolving the immune system, In a healthy individual, natural CDs plays a regular role in fighting dis- fase. Tt is unclear whether a flood po“ -svathetic CDS will interfere For more than a century im munology has been stuck io the Paul Erlich theory of molecular recognition. Critics object that a memory of synthetic new molecu- les is as magical as other a-causal relationships. 6 Limmunologia, che studia il rap- porto tra ciascun individuo ¢ il Festo del mondo vivente, & una ‘Scienza di effetti senza causa. ‘The immune system is magical. ‘The main problem: antigens exi in excess of bili diferent t- pes, and today’s scientists — de erministic in their approach — claim that any concievable key must already be present in the system. Ti dogma centrale delta biologia ‘molecolare. 1) Franois Sac, ioe dei pos sO iakasco 64 Il problema centrale & quello del riconoscimento che il nostro, corpo opera quando arriva una sostanza estranéa, un antigene. La scienza afferma che, quando arriva l'intruso (la serratura del nostro esempio precedente) “le cellule sono gia pronte, ¢ attendono solo di essere attivate dal confronto con un antigene”. Proprio per attivare tutti questi anticorpi, tutte queste pinzette, hanno ufficialmente inventato la vacci- nazione mondiale di tutti i popoli di colore. ‘Secondo i biologi che hanno fondato la biologia molecolare & impossibile spiegare come fa il sistema genctico a presentare gli anticorpi adatti a ciascun antigene senza ammettere che li conosceva gid prima. Lo ha detto molto chiaramente Frangois Jacob, Premio Nobel per la medicina, che diresse I'Istituto Pasteur, ed a cui appartengono le Citazioni che riproduciamo tra virgolette (1): “II sistema genetico e quello immunitario funzionano come memorie che registrano il passato di una specie e di un individuo”. Infatti se il sistema genetico e quello immunitario non avessero gia imparato la forma delle molecole da cui difendersi, saremmo di fronte ogni volta ad un effetto senza causa, cioé ad un fatto creativo. Ogni volta che arriva nel corpo una sostanza nuova i nostri anticorpi dovrebbero creare la chiave adatta per immobilizzarla, infatti ogni molecola ha Ia sua serratura, e ci sono centinaia di milioni di serrature diverse, e se ne creano continuamente di nuove. Jacob € uno scienziato ortodosso, in regola con la Bibbia, ma la sua spiegazione evoluzionista non é meno magica dell’anticorpo intelligente. Infatti Jacob, per evitare la creazione de novo, deve immaginare una memoria dicose che ancora non sono state prodotte, effetti che anticipano le loro cause. Le novita farmaceutiche, per esempio. E perché Pantigene (cio? la serratura) non pud suggerire a quelle cellule la forma della chiave? Il motivo vero @ religioso (non c’é creazione fuori di quella iniziale, bara, descritta nel Pentateuco) mentre quello ufficiale si chiama “dogma centrale della biologia molecolare” ed afferma che: “II DNA opera, si esprime, mediante le proteine ma le proteine non hanno alcun effetto sul DNA”, come ha scritto il, grande biologo August Weismann un secolo fa e ha ripetuto il premio Nobel Monod pochi anni fa e Jacob, altro Premio Nobel, era d'accordo. Una volta, prima della biologia molecolare, qualcuno sosteneva che alla giraffa si é allungato il colo a furia di mangiare le cime degli alberi, e che l'orso polare che @ bianco “discende” da un orso di altro colore, € che @ diventato bianco a furia di stare al Polo. Oggi la biologia molecolare ha dimostrato che la natura non interagisce col plasma germinale dell'individuo, e le teorie sulle capacita di adattamento degli organismi alla natura che cambia, sono considerate eresic. Lamarck, il biologo francese che @ stato presentato per cento anni come l’ant Darwin, ma in realt& sono arrivati entrambi alla stessa conclusione finale, che madre natura plasma la specie, e Lamarck spiegava la junghezza del collo della giraffa con la lontananza da terra delle cime degli alberi ¢ spiegava la forma dei pesci con Ia necessita di opporre la minor resistenza all'acqua. ‘Oggi si sa che l'ambiente non ha nessuna influenza sulla forma della specie, anche perché le cellule germinali sono gia tutte formate quando il corpo comincia a crescere e quindi ad interagire con cid che gli sta intorno. Se avessero ragione gli evoluzionisti non si potrebbe spiegare come certi animali sono rimasti invariati per milioni di secoli ¢ oggi sono praticamente uguali ai loro antichissimi progenitori, nonostante gli enormi sbalzi delle condizioni dell’ambiente. Testimoni viventi lo scorpione, il Coelacanthus e il Gingko biloba che non sono mai Po cambiati per milioni di secoli. Questo modo di procedere della vita in tutti gli esseri viventi che si riproducono mediante il sesso @ un fatto conosciuto (e seminascosto) dal 1880. Tutte le scoperte successive lo hanno confermato. La linea di cellule che si riproducono sempre uguali di genitore in figlio si chiama “plasma germinale”. Le altre cellule, quelle che costituiscono il corpo, si chiamano “cellule, somatiche”. Il problema se 2 nato prima l'uovo oppure la gallina @ stato risolto da un pezzo: I'uovo fecondato genera sia una gallina sia una linea di uova (0 cellule germinali) uguali a se stessa da cui eventualmente altre galline potranno nascere. E ognuna portera dentro sin dalla nascita, ben divise dal corpo, le cellule del plasma germinale. La gallina @ il mezzo che un uovo ha per riprodurre se stesso. Sono solo uova quelle che si riproducono, insomma. Premio Nobel alla Magia Ma adesso, 1987, si scopre che Linus Pauling aveva ragione. E Vantigene che fornisce al DNA T'istruzione per produrre l'anticorpo adatto. A tagliare la testa al toro @ arrivato uno scienziato che non sente obbligazioni bibliche (@ giapponese) e ha mostrato come avviene la creazione degli anticorpi e per questo nell’ottobre 87 ha ricevuto il Premio Nobel per la medicina tutto per lui. Susumu Tonegawa ha dimostrato che a creare le chiavi adatte a bloccare gli antigeni provvede il DNA: una manciata di geni che, timescolandosi insieme, possono produrre gli anticorpi (le chiavi) di qualsiasi forma per far fronte a qualsiasi nuovo nemico. “Immaginate un treno merci, dice Tonegawa, con tanti vagoni. I] dogma centrale affermava che ’ordine dei vagoni é immutabile, mentre invece i geni producono gli anticorpi rimescolando continuamente Tordine. Il treno merci mescola continuamente l’ordine dei suoi va- goni”. Questa scoperta avrebbe dovuto capovolgere le Universita e invece & stata praticamente censurata. Perché? Perché Tonegawa ha dimostrato che nel caso dell’ immunita biologica il DNA si adatta alle molecole straniere, violando il dogma centrale della biologia molecolare, ¢ crea de novo, volta per volta le chiavi che servono all'organismo, quale che sia la loro forma, 1 balletto del DNA che prova continuamente tutte Ie serrature che arrivano e costruisce prontamente le chiavi su misura e le moltiplica istantaneamente a milioni non & spiegabile con nessuna reazione chimica, awviene e basta. La difesa immunitaria rientra nelVattivita creativa continua di cui si serve la vita a livello molecolare e contraddice preti, rabbini e scienziati anglosassoni, i quali ammettono solo una creazione iniziale, simboleg- giata dal Big Bang. E i preti si vendicano anche quando hanno torto. Specialmente quando hanno torto. La notizia del Premio Nobel a Tonegawa & stata ridotta in poche righe, soprattutto nascondendone il profondo significato mistico mentre giomnali, che sono tutti di convinzione biblica, seguitano a dedicare molto spazio, pid di prima, alla vecchia teoria delle molecole anticorpo che aspettano da sempre le molecole antigene, anche quelle che debbono essere ancora inventate allindustria Nascondendo il motivo per cui é stato dato il Premio Nobel a Susumu Linus Pauling aveva ragione, 1 geni producono git anticorps ri- Imescolando continuamente ‘or dine. E un effetto senza causa misura- bile, 65 ‘A. gennaio si & dimesso il capo del WHO in Danimares, Motivo di- chiarato dal giornale: il fatto che fn Africa & stata usata una medici- nna troppo tossica. Si prevede um rialzo dei profitti ‘dopo le dimissioni di E. Lauridsen da. direttore dell’Organizzazione Mondiale della Sanitie. Laurid- sen, danese, si @ dimesso dopo fssere entrato in conflitto con il direttore dell"OMS per la quantita fe la qualita delle medicine che vengono vendute al Terzo Mondo. L’ottanta per cento delle medicine sono contro la diarrea, ma Ia diar- rea non é una malattia, ¢ un sinto- ‘mo di poverta, ¢ infatti 5 miliont di bambini muofono ogni anno di {questa «amalatia». Secondo il gir- male danese il solo Giappone estrae al Terzo Mondo equi Tente di 170.000 miliardi di lire ‘ogni anno con i medicinali. Al Giappone & attribuito il compito di imuovere tutto questo mercato. ‘Tonegawa sperano di cancellare la magia. Coprendo di ridicolo Benve- niste sperano di cancellare la sua scoperta, che & un mistero molto pit bello delle pinzette di Paul Erlich. E la solita guerra di religione della Bibbia contro la Cabbala, del riduzionismo contro V'intuizione, di un albero genealogico altrui contro la propria libert& personale. Che cosa ha scoperto Benveniste di tanto sensazionale? Che la presenza di una sostanza dissolta in acqua si manifesta mediante un Pffetto di campo, come l'ago della bussola di Faraday sa se nel filo vicino passa 0 no la corrente. Questo Benveniste (uno scienziato francese) lo ha scoperto misurando la capacita che ha una soluzione di acqua contenente degli antigeni di scatenare una reazione anticorpale in una coltura di cellule B-linfociti. Benveniste misurava la diluizione dell’acqua, ¢ misurava leffetto prodotto, cosa facile con i basofili (jl tipo di cellule usate) perché quando incontrano quegli antigeni (delle immunoglobuline) manife- stano una vistosa degranulazione. L’esperimento & ripetibile da chiunque, e infatti stato ripetuto da cinque laboratori indipendenti, e ha dato a tutti gli stessirisultati che ha dato a Benveniste: l’attivita della soluzione sui ‘basolili non dipendeva dalla concentrazione dell'antigene. La soluzione contenente l’antigene pud apparentemente venire diluita all'infinito ma — se opportunamente agitata ogni volta per dieci secondi ~ rhantiene le sue proprieta. Gli. ‘nziati si sono scandalizzati soprattutto per la necessita di agitare - ogni volta la soluzione. E come diluire un’orzata con nove parti di acqua e sentire lo stesso identico sapore. E poi diluirla ancora con nove bicchieri ¢ sentire di nuovo lo stesso sapore e siamo arrivati alla diluizione 10°. Seguitiamo a diluire e ad assaggiare, ¢ quando siamo arrivati a 10" non abbiamo pit la certezza che nell’orzata ci sia ancora qualche molecola del bicchiere originale. Ma il sapore c’8 sempre, ¢ rimane invariato con le diluizioni successive. Benveniste e gli altri sono arrivati a 10”, ¢ non era cambiato nulla! Altri 5 laboratori hanno ripetuto lesperimento ed hanno ottenuto gli stessi sorprendenti risultati. Lresperimento di Benveniste mostra che la teoria delle molecole vaccino che stimolano la_produzione di molecole anticorpi @ una invenzione ottocentesca. Forse proprio per questa ragione & stato tenuto nascosto per i cinque anni in cui é stata realizzata la vaccina- zione mondiale del terzo mondo, prima dell'esplosione di ingiurie da parte di tutta la stampa mondiale. I rapporti di un individuo vivente con il mondo in cui é inserito sono pid sottili. Un nuovo Galileo? ce I dotior Benveniste ha suscitato ee leetietesretinent =; um vespaio quande ha spiegato co- ea dese ie eee ee eal me @ possibile documentare un ine South Paris most the same. results, ‘wih ‘controls felts, We have a 930 © coiéagues claim to that apparently rule out the ‘isk of {nstead of human cels, bu Tet campo nel mondo viven- white blood eels contamination in aay Kind of sytem: 1) te. L’effetto ol campo prodotto da ‘antibodies, even Benveniste speculates that water can very easy to do and ours) anticorpl in soluzioe in acqua rz po alute wrownincullre isceane mane anche quando Pacgua & die fotains Homeopathy {Srisolate human celiy a1 lulta molisino, Con Paumentare ody. vindleafed? Jacques could have been. some snared Bemenste reports the isolation of the cells damento osellane:eresee © cal feefor fedngs foruhich 2h immediatly ie wit shermavamene Guy's there fer presn the perodie uctuatior. Gi seri tiodessi hanno ei us"itit physical basis” activity make it barder tO fate di credence Trees Pile sion Teall to any systematic err pla dl crederen Ben Ges indefinitely, and cells ren otherwise, Tames hatne mandalo it prestiiatore dit sill react ven ot i Ta contrast doctors and Ma Uesperimento & facilmente ely Heit areconvinced ofthe worth _Petibile da chiungue ¢ in altri § ital ‘see the paper asa vindicatio, laboratori ha funzionato. thle Band "Rei, of "the sford, infirmary, says * nent TE thrown Rely have similar stir two yec Dennis SY The Lancet pubis ‘mun ical tal of a} fShet- | treatment ‘for h sbbish, ‘wials + inter? blinde F seen, his ce some thet dilute called no. ofour pollen rain Bal sol bon allergic calls ‘Acee Pod Willa mole: BS lass thie F within the somehow retain a ed pt granulated”. This memory of the antic ike STespond tocertain body's “shape, even by? though the molecule ) meno longer scie as 67 Il contagio, oppure te, oppure che cosa? Infant mortality Shameful figures rAKECOUNTY, which encompasses Raleigh, Notth Caan seal has the wellcrvbbed, weed ook of prosper: ley. The tnemploymens eae 2.29% hoe ping certs sproue wherever (wo big roads freee Te rich ins own hospeal— About ten infos di in the United Sexes feat 1,000 live bth. In ier onal infanemortalisy eles prosper ‘Arnerca ranks high, wove than or ea © 0 other countries, Indusing Hongkong awe Germany, eeland, Spain and Sings: povt. (The Soviet Union, by ts own rckone Fig ae £0.23 babies lost out of every TebO bie But the beak fet, scoring 10 the commission ace that 9.5m women ef chide bearing age have no heath insurance and that Media, the proamme that sup- posed to help people who have nlther ine Sarance nor money, now ait” less than WO ofthe sooner)» pone. U.S.A. Il tipo di vita che fanno gli ‘amerieani non & favorevole ai bambini. La mortalita infantile & altissima. 68 CAPITOLO X SE NON E IL VIRUS E CENSURA Sin dall'inizio AIDS @ trattato come un castigo divino, e i richiami alla Bibbia, delle autorita americane e di Jonathan Mann, hanno 0 quasi met degli americani che ¢ cosi. clementare dovere dello scienziato (sperimentare le ipotesi alternative allinfezione) viene violato regolarmente. Esistono miliardi di dollari a disposizione di chi vuol studiare lipotetico virus dell’ AIDS ma non c’é una lira per chi vuol studiare altre cause. Liunico ambiente dove il virus si propaga secondo Gallo, Mann, Donat Cattin e gli altri esperti di AIDS @ biblico, non é scientifico: gli omosessuali, i negri, i drogati. vAltre categorie di persone meno bibliche ma pitt realistiche non sono state mai prese in considerazione. ‘Per esempio qual’é lincidenza dell’ AIDS tra quei reduci dal Viet Nam che sono stati innaffiati con il famoso diserbante Agent Orange? Sono tanti (25.000 sono riuniti in una sola associazione) e farebbero una bella categoria statistica sia per il si che per il no, ¢ invece non si pud sapere che effetti ha avuto il diserbante sul sistema immunitario di quei soldati rché i questionari AIDS che emette il CDC non fanno domande Flambiente. E poi ci sarebbe stato un accomodamento stragiudiziale in cui i produttori del diserbante Agent Orange hanno versato all’associa- Zione 180 milioni di dollari e l'associazione si @ impegnata in cambio a non rendere pubblici i dati clinici. (Covert Action 28) Ripetiamo: i medici americani NON debbono fare domande su eventuali cause ambientali, a parte il numero di codice postale, nei questionari che sottopongono a coloro che si presentano in ospedale per TAIDS. Per evitare AIDS evitare il vaccino! Fvitare PAIDS significa semplicemente difendere il proprio sistema immunitario dalle aggressioni. In primo luogo bisogna evitare assoluta- mente i vaccini che CDC e OMS vanno distribuendo in tutto il mondo. ‘La ragione é che, come conseguenza del metodo con cui sono prodotti (ricombinando il DNA), i vaccini possono contenere messaggi genetici ignoti e potenzialmente catastrofici. L'immunitt biologica & danneggiata da diversi fattori, ecco i pit importanti: i cibi industrial, il plutonio, lo stronzio 90 (latte ¢ insalata dopo Chernobyl), la diossina, l’ozono, i raggi ultravioletti (anche quelli ee CORRIERE DELLA SERA Previsioni ancora contrastanti sul clima nei prossimi decenni sioni ancora contrastanti sul cima nei prossimi de Troppe bugie sulleffetto serra Il vero killer é linquinamento E also che negli ultimi tempi la temperatura sia sempre aumentatae i ghiaeciai stiano arre- (rando - La sfida comincia ogg: bisogna ridure draticamente 'anidride carbonica nelatmosfera Froppe bogie nel Corriere della ceaeedes|| wre cee Gell'orjal goto effets ‘ossuavere ale preven delle lampade solari), i ragei gamma, i raggi X, i metalli pesanti (il piombo nei cibi), gli erbicidi e gli insetticidi. E poi ci sono innumerevoli (pid di 50.000) prodotti chimici di sintesi (ossia artificiali) che sono nuovi per gli organismi viventi, ci sono le dosi massicce di antibiotici che alcuni medici prescrivono come fossero vitamine, ci sono i composti come VAZT che interferiscono sulla duplicazione del DNA, c’é la chemiotera- pia, ci sono i farmaci anti-dolore, ci sono i fantomatici retrovirus (quelli dell’erpes), ci sono le vaccinazioni in genere, e c’é lo stress, ossia una condizione psicologica che pud portare anche alla morte. E gia nell'81 Cera anche in giro il vaccino inquinato che ['lstituto Pasteur ha distribuito agli omosessuali ed il plasma per gli ospedali. Intanto, negli ambienti dove fanno i test di sicropositivita sista registrando anche un notevole aumento di casi di tubercolosi. 11 36% in pit. Il batterio della tubercolosi, come le altre 19 malattie raggruppate sotto il marchio AIDS (secondo Rubin), attecchisce meglio su terreno Predisposto, dove il sistema immunitario @ debole, ¢ se il paziente appartiene ad una categoria a rischio la TBC viene definita AIDS ed al malato viene somministrato AZT. (New Scientist 4.2.88) QUIZ: indovinate chi trasmette AIDS Gennaio 88. Da un rapporto dell’OMS risulta che in Thailandia il 16% degli eroinomani sono sieropositivi al test degli anticorpi. II NYT (21.1.8) scrive che sono infetti dal virus dell’AIDS, ma dimentica sempre di dire che in Thailandia NON CI SONO CAST DI AIDS. Chi legge & portato ad immaginare che in Thailandia quelli che si iniettano eroina sono sicropositivi mentre il resto della popolazione non lo &. E facile in questo caso sospettare una causa collegata all’eroina “condita”, ma prima bisognerebbe cono- scere come risponde al test di sieropositivita la gente normale. Che valore ha un dato che non & paragonabile alia popolazione media? In Giappone, dove Gallo ha fatto questo test, hanno scoperto che il 25% della popolazione da una reazione positiva ed hanno visto che non c’é rapporto con AIDS. Comungue il test in Giappone, che molti autori citano, @ stato fatto su 41 campioni. Dopo i Virus viene Ambiente nel’ eziologia del’ AIDS, ma é una falsa alternativa, 9 La radioattivita nella natura Avoiding Aids simply means de- fending. one's immune system from aggression. L’ABC del plutonio dietro casa Le balene dell’AIDS 70 Groenlandia ~ 11 21 gennaio 68 un bombardiere B-52 americano che tracportava quattro bombe H_cadeva sul” ghiaccio della Groeslandia Gantegrandesi e spargendo rottami radioattivi su un’area vastissima di cartel mare, Subito dopo vennero organizzati i lavori per eliminare i frammenti radioattivi dal suolo ¢ dal ghiaccio ¢ @ questi lavori parteci- parono centinaia di operai dalla Danimarca e dalla Groenlancia, spesso ear te sola protezione di un paio di guanti, Le autorita americane Gvevano promesso doppia paga agli operai, ma non avevano spiegato la ates del rischio, Alla fine di quell’estate avevano raccolto circa 35 O00 tonnellate di neve e ghiaccio contaminati, i avevano sistemati in G0 ontenitori e avevano spedito tutto negli Stati Uniti, insieme a squanto avevano potuto trovare delle bombe vere e proprie: una dozing Jean llate di materiale altamente radioattivo, contro 40 tonnellate iniziali. ‘Da allora la Groenlandia @ diventata un posto malsano. Gia anno sugedive ia mortalita era raddoppiata, e quando sono arrvatii tumort Sie formata un’associazione tra gli operai che parteciparono a lavori, i Guall chiedono risarcimenti, La malattia che ha colpito pit in Groenlandia @ la leucemia, che normalmente si associa al plutonio. Ma i pensa che il plutonio sia responsabile anche della perdta delZimnmne sR Biologica che colpisce un numero crescente di persone. In Groen: dae Bine marzo ’88 si contavano gid 20 casi di AIDS in una popolazione di appena 50.000 abitanti, ossia un caso su 2-50) persone, contro la media ‘nazionale danese di un caso su 20.000 abitanti. Tr eoenlandia & Lunico luogo nel mondo occidentale dove una religione pre-biblica & tutelata dala legge: sitratta del culto ) Odine iene tn Italia e® poco da stare allegri. Non si sa per esempio che ore TD Sul sistema immunitario dei sicliani di Lentini la radioatti ctfette fie ccorie nucleari nascoste dagli americani nel suolo. O di Guanto ® accorciata la vita degli abitanti di Sessa Aurunca, che Vives wae effluvi della centrale del Garigliano, fuori servizio perché troppe radioattiva. E perché non si sa? Perché anche in Italia ci hanno proibito di investigare eventuali cause ambientali. ‘Anche in Italia tutti debbono sapere virus € contagio: Povera Italia! Periodicamente appaiono sulla stampa articoli sugli effetti delta rar eeicamealla salute, ma sono frammentari e a servizio dei. soit interessi. Per chi volesse farsi una cultura di dati e not di opinioni Suiggeriamo un buon libro, che spiega in modo comprensibile che cosa suetede se si vive a Lentini, oppure in qualsiasi altro posto dove sono state seppellite le scorie delle nostre centrali nuclear Tere Radiation and Human Health, 1. W. Gofman, Sierra Club Books. San Francisco, 1981. L’autore dimostra che se Vorganismo @ sottoposto a radiazioni, il sistema immunitario @ la vittima numero uno. Nella zona dei Grandi Laghi del Canada c'® un grosso concent: mento di mdustria pesante americana ed & qui che nasce la percentuale pid alta di bambini con qualche difetto fiso. Lacqna del fiume San pid alta “lontiene una quantita tale di porcherie industriali che ¢ balene bianche che ci vivono sono state definite “i mammiferi pit inquinati della Terra”. CORRIERE DELLA SERA Pericoli per Puomo dal virus delle foche Queste balene, che si chiamano beluga (Delphinapterus leucas) sono piccole, non superano 7 metri, modulano la voce in modo armonioso, & per questo in altri tempi venivano chiamate “canarini di, mare”. ‘All'inizio del secolo nel fiume San Lorenzo c’erano forse 5000 beluga. Negli anni "50, quando ne fu proibita la caccia, erano 1.200. O} ne sono rimaste 400. Sembrano persino molte, dato lelevatissima concentrazione di porcheri Secondo la stampa le cause della morte di 72 balene cui hanno fatto Vautopsia negli ultimi tempi si riducono tutte ad una: il crollo del sistema immunitario. Le autopsie hanno rivelato nelle balene elevate concentrazioni di almeno 30 sostanze tossiche di origine industriale. U1 dott. J. E. Cummins, professore di genetica presso "Universita di London, Ontario, Canada, ha affermato che la deficienza del sistema immunitario (ossia l'AIDS) delle balene @ causata dalle sostanze tossiche che Ie balene sono costrette ad ingerire. (NYT 12.1.8) L’AIDS quindi pud arrivare per bocca. ‘Come spiega il partito di Gallo e di Mann la morte delle balene con PAIDS? Come viene 'AIDS ai delfini ed alle balene che vengono a morire sulle coste del nord Atlantico? Fino all'87 per descrivere la perdita dell'immunit’ dei gatti, delle balene e degli altri animali non Cera nessun bisogno di virus, e quindi nel New York Times si verificava questo paradosso: in prima pagina le balene “hanno perduto l'immunita 2 causa delle scorie tossiche che New York scarica in mare”, mentre Gieci pagine dopo omosessuali e drogati della stessa citti perdevano Timmunita, e ioe avevano lo stesso problema delle balene, per colpa dei loro vizi. Per risolvere la contraddizione c’erano due strade: ammettere che la causa dell’AIDS non 2 un contagio ma una tossina che arriva da fuori oppure, per mantenere la tesi del contagio € quindi il flusso dei dollari che ne deriva, trovare un “virus dell’ AIDS” su misura per ogni specie fgnimale che sta morendo. Hanno scelto questa strada, e quindi oggi abbiamo il virus dei gatti (si chiama FIV invece di HIV, dove F sta per felino, il quale da luogo al FAIDS invece dell’AIDS) ¢ c’é il virus dell’ AIDS delle scimmie (si chiama SIV invece di HIV dove S sta per Simian e trasmette il SAIDS) e poi c’@ 'AIDS delle balene (BAIDS?), Incurante di salvare la reputazio- re presso le persone colte, it Cor- riere della Sera si butiato a testa, basse nelPimpresa di spaventare la gente affinché rinunzi di buon grado alle ulime liberti personali che cl sono rimaste. Da cittadini siamo diventati sudditi In the first place itis essential 10 avoid those vaccines which CDC and WHO are distributing work ‘dwide. The reason for this is that these vaccines are created by a method whereby they may contai foreign genetic information which n n Nascono i sospetti Anche il farmaco @ ambiente Alimentazione e immunita e mentre scrivo queste righe ~ agosto 88 - anche il virus delle foche, che Stanno morendo tutte insieme, con una velocita che ricorda pid yn avvelenamento specifico che una epidemia generica. Secondo Nature il virus della perdita dellimmunita delle foche in questo caso avrebbe aperto la strada ad un erpes sconosciuto. Ma forse il vero problema delle foche é che la Bibbia non le conosce e quindi non debbono esistere. Peccato che la Bibbia conosca il Leviatano, che invece non esiste. II settimanale tedesco Stern, che @ il migliore se non T'unico rimasto tra tutti | rotocalchi di reportage fotografici che esistevano pochi anni fa, dedica molti articoli alla morte della natura intorno alle attivita deluomo. Il fenomeno pitt visibile & la sorte degli animali marini nel Mare del Nord, i quali stanno morendo in massa perché il sistema immunitario non funziona pid (@ la versione ufficiale) oppure perché qualeuno gli ha dichiarato guerra . Il giornale dice che, se c® uno Speciale virus dell’ AIDS che colpisce quegli animali, deve trattarsi di un virus “enigmatico”. (9. 6. 88) Si conoscono moltissimi mezzi chimici per ridurre le difese immunita- rie, ossia per scivolare verso I'AIDS. Sono il sottoprodotto di anni ed dni di ricerca sul cancro, che per anni é stato considerato effetto del anitivo funzionamento del sistema immunitario. La chemioterapia del cancro richiede sostanze che abbassano le difese immunitarie. Esiste da Gnni anche un siero anti-linfociti. Anche gli steroidi (Je droghe degli atleti) sono immuno-soppressivi Ma il pit noto tra gli immuno-soppressivi & il farmaco ciclosporina frutto della ricerca effettuata per evitare il rigetto degli organi dopo le operazioni di trapianto. Infatti & proprio il sistema immunitario dell oF- ganismo che riconosce Vorgano estraneo, ¢ cerca in tutti i modi di Sisfarsene. Quando si usano questi farmaci, i pazienti possono scivolare temporaneamente nell'AIDS (per esempio la polmonite nota come Preumocistis carinii). Ma in questi casi non si parla di AIDS. (Der Spiegel, 29.2.8) Gualunque sostanza venga iniettata nel corpo ~ conviene ricordarlo = 2 ambiente. ‘Alimentazione chimica: ha influenza sulla salute? Negli Stati Uniti ormai 2 impossibile procurarsi degli alimenti che non siano stati manipolati chimicamente. Persino la normalissima farina di grano, quella con cui si fa il pane e la pizza, @ “arricchita” ed esala tun leggero odore di naftalina. 80 milioni di americani sinutrono di fast food e basta, e quindi soffrono di scompensi nutritivi che “curano” con manciate di vitamine. La denutrizione deprime il sistema immunitario facilita le infezioni. ‘All'Universit’. di Newfoundland, in Canada, esiste una cattedra apposta per studiare il rapporto tra alimentazione umana e sistema immunitario. Secondo la stampa i canadesi hanno fatto una scoperta interessante: hanno scoperto che la risposta immunitaria di un gruppo di 21 vecchietti migliora molto se li si nutre meglio per otto settimane di fila. Forse non occorreva l’'Univer questa verita. Mangiare molto, quindi? Attenzione, dicono gli esperti perché anche Yopposto fa male al sistema immunitario. Gli obesi sono pitt suscettibili ili alle infezioni polmonari e impiegano pid tempo a rimarginare le ferite rispetto alle persone magre. E i grassi? I grassi alimentari, soprattutto quelli animali (burro), possono interferire con il sistema immunitario e dar luogo a tumori del colon, del seno e della prostata. L’olio di oliva (un cucchiaio al giorno) rimedia alle carenze alimen- tari dovute ad olii sbagliati. Le vitamine hanno importanza, sebbene non si conosca esattamente il meccanismo secondo cui funzionano. La vitamina A @ importante per la pelle, la vitamina E & collegata alla produzione di linfociti e globulin, che sono importantissimi per 'immunita, mentre tra le vitamine del gruppo B solo la B6 ha importanza per il sistema immunitario. La famosa vitamina C, la pit nota del gruppo, viene usata da aleuni in dosi massicce per prevenire l'influenza, ossia per rafforzare le difese immunitarie dell’organismo. Si tratta di una diceria senza fondamento, afferma la Brody, e la vitamina C non serve a prevenire I’influenza, perd secondo lei é servita in un buon numero di casi (30%) a stroncare il ratfreddore. Tra i minerali & molto importante il ferro, la cui carenza pud dar Iuogo a molti deficit immunitari. (NYT 14.2.8) Un quinto dell'intera umanita é al riparo dall’AIDS per il solo fatto che si trova in Cina. Il Giappone in Asia guida la classifica dell’OMS Giappone 90. (*) Soto casi viventi Israele 65* Raddoppiare My cts Tailandia 8 per paragonarla alle Hong Kong 2s weanne India 9 Mond. della Sanita, Cina 4.11.88) La Cina, pit di 1.000 milioni di abitanti, ha registrato finora 3 casi. Contro migliaia di articoli dedicati ad omosessuali, drogati ed haitiani, abbiamo nella nostra raccolta solo pochissimi articoli che si occupano del fenomeno Cina. Interrogati sul rischio di un’epidemia di AIDS in Cina, le autoritt governative cinesi hanno risposto che loro hanno ‘mezzi ben pit efficaci per evitare I’ AIDS. Per esempio 'alimentazione, ed hanno regalato al mondo i risultati di una monumentale ricerca sui rapporti che esistono in Cina tra T'alimentazione e le malattic. La ricerca @ arrivata al Congresso degli Stati Uniti e — per quanto ci risulta i si ¢ fermata. (Nature 10.3.88). Probabilmente chi fa propaganda per le polpette di Me Donald’s avrebbe dovuto raddoppiare gli sforzi. di Newfoundland per scoprire < La voce det padrone. “Non ct rischio di inferuesi yuan glando fast-food”. (L=:9r@s50, ‘Buimero speciale di eduv:cone sul- AIDS, 5.58). Asia: da Israele alla Cina Liesepio della Cina B Il Giappone divora il sangue In Japan there is no relation bet een testing positive to Gallo's test and Aids. In Giappone non cE nessun rap: porto tra Pessere postivo al test di Gallo e VAIDS. Il truceo del sangue 1 giornali scientific’ hanno alimen- tato la convinzione che tutto il Sangue della Croce Rossa & in- fatto. Secondo le statistiche det CDC it humero di colero che perdono Vimmunita in seguito al test ed hanno Ficevuto una trasfusione & ‘minimo ma tende ad aumentare on regolarita: raddoppia ogni 12 “Come mai oggi che ‘grazie al test il sangue @ sicuro dal Yirus dell’ AIDS i numero di colo- ro che diventano sieropositivi do- po una trasfusione & in aumento?” 14 CAPITOLO XI IL SANGUE Nel Giappone meridionale, dove quarant’anni fa gli americani fecero esplodere le due bombe atomiche di Hiroshima ¢ Nagasaki e I zona inquinata dal plutonio e dalla radioattivita, nell’83 il 25% di un piccolo campione della popolazione & risultato positivo al test degli anticorpi Gel virus di Gallo. (Science, 20.5.83) E l'AIDS? Fino all'$8 tra queste persone non si @ verificato nessun caso di AIDS. Si tratta di. una Fontraddizione macroscopica con tutto quello che & stato pubblicato finora. ‘(Quando hanno chiesto a Gallo come mai il suo virus risparmia i siapponesi, il virologo dell’ AIDS ha dichiarato che “evidentemente in Giappone si tratta di un virus mutante”. ‘Maddox, direttore di Nature, 10 aveva gia immaginato. In Giappone gli effetti nefasti del dopo-bomba si riflettono nella quantita dei leucemici ¢ degli emofiliaci. Di sicuro '@ un fatto: in Giappone non c’@ nessun rapporto tra 'essere sieropositivo al test di Gallo e PAIDS. In Giappone, a fine 88, ci sono 90 casi di AIDS, tutti ‘emofiliaci, che sono certamente da collegare all’emofilia, ma assoluta- frente non sono collegabili alle trasfusioni perché il consumo di sangue in Giappone é veramente enorme: nell’85 il Giappone ha assorbito da solo 1/3 del consumo mondiale di sangue La storia che tutto il sangue @ infetto ed venduto per buono & molto sgradevole e si pud riassumere cos: @ una gigantesca bugia che hasconde una minuscola verita. & stata venduta qualche partita di Sangue infetto all'inizio, e i giornali scientifici (The Lancet in testa) hanno alimentato la convinzione che tutto il sangue della Croce Rossa & infetto. In quellepoca, i primi anni "80, i gay stavano morendo, a centinaia ¢ questa moria era spiegata con lclevatissima contagiosita del Virus. Adesso Tepidemia si @ spostata altrove, e non bisogna pili Spaventare la gente col sangue contagioso. Coloro che temevano la strage adombrata dai giornali si sono rassicurati perché la strage ct stata solo fra i gay, mentre coloro che credono ciecamente alla bontd elle istituzioni non sanno a che cosa attribuire lo strano andamento Gella malattia. I casi sono pochissimi, ma hanno un tasso di incremento annuo regolare del 2x Wediamo i fatti che abbiamo messo insieme dalle solite fonti Emofiliaci e leucemici hanno bisogno di molto sangue, con una spesa annua compresa tra 5 e 15 milioni di lire (prezzi USA). Tn Giappone nel 1978 il consumo di sangue era analogo a quello della Francia oppure dell’Inghilterra, inferiore a un milione di litri 'anno. Nel "78 arrivd sul mercato un prodotto nuovo, un coagulante a buon mercato che si conserva bene in frigo, e in Giappone ne fecero subito incetta. Viene consigliato dai medici agli anziani, come ricostituente, e i consumi aumentarono rapidamente. In pochi anni raddoppiarono, e nell’83 erano pari a tre volte i consumi del "79. Da uno a tre milioni di litri, quasi tutto comperato negli Stati Uniti. A questo punto entrd in campo I’ AIDS. Nell’83 si sparse la voce che plasma che l'lstituto Pasteur ed altri avevano distribuito nell'81 era inquinato. L'Istituto Pasteur ammise il fatto ma rifiuto la responsabilit ¢ la trasferi sui fornitori americani. Intanto Gottlieb e Groopman gia anno prima, ossia nell’82, avevano riferito che secondo il CDC qualche emofiliaco aveva preso I'AIDS con le trasfusioni (1). Gid si sapeva che tra il 7 ¢ il 12% di coloro che ricevono trasfusioni di sangue contraggono una forma di epatite, adesso ci si mete anche AIDS. Nelle riviste scientifiche si leggono i dettagli dell'orribile contagio: bastano quattro donatori col sistema immunitario guasto che donino il sangue con una certa frequenza per contagiare l'intera scorta annuale di sangue degli Stati Uniti, scrive New Scientist perché il sangue raccolto viene mescolato e viene lavorato in quantita di 30.000 dosi per volta, Nessuno dubita che questo sia vero. II contagio, se dilaga, vuol dire che esiste. Dovranno passare tre anni perché Duesberg cominci a doman- dare dove stanno tutti questi morti Oggi, alla luce dei fatti, emerge una macchinazione mostruosa, perché adesso si sa per certo che non c’é rapporto tra la cattiva salute dei donatori di sangue e la perdita dell’immunita di coloro che il sangue lo ricevono. Ma allora sembravano tutti condannati a morte perché la stampa biblica ossessionava il mondo con la paura del contagio. Una grande ditta di medibusiness la Kaiser (decine di cliniche, 6.000 dottori stipendiati), ha contribuito a modo suo all'educazione sull’ AIDS ed ha inviato una cixcolare a pitt di 30.000 pazienti che avevano ricevuto wasfusioni tra il 77 e P85 in tre ospedali della sua organizzazione invitandoli a presentarsi per un test per vedere se dopo quelle trasfu. sioni sono diventati sieropositivi. (NYT 5.11.87) Chi leggeva la notizia riteneva certo che esiste un rapporto tra sieropositivita e AIDS. Quando cominciarono a circolare le storie sul plasma inquinato dell'Istituto Pasteur, l'associazione americana degli emofiliaci si fece avanti per chiedere che si proibisse alle categorie a rischio, ossia agli omosessuali e agli eroinomani, di donare sangue e quindi di inquinare le scorte di plasma I grandi commercianti del sangue csitavano, Croce Rossa compresa, © sembrava che preferissero infettare il mondo piuttosto che perdere } Profitti. Solo negli ospedali americani si fanno pia di 3,5 milioni di trasfusioni ogni anno, immaginate le conseguenze se il sangue diffon- desse dawvero il contagio. Dal 1988 noi sappiamo che il sangue non & !a causa della perdita dellimmunita, ed & chiaro che i grossi distributori, Istituto Pasteur compreso, erano perfettamente al corrente di cid. E certamente erano al corrente anche aleune organizzazioni mediche. Erano d'accordo per raccontare @ tutti una mostruosa bugia. EE 4 1 sangue nella nuova cultura @ un prodotto che si vende dietro pre- ‘Tra i 15.000 emofiliact censiti ali USA, 652 sono diventati casi dal’inizio deW’AIDS sino a mag- glo "88, e di questi 386 sono mort (NYT 16.5.8) Propaganda postale “Gli emofliae’ hanno tanti altri ‘motivi per perdere Mmmunita”. P.H. Duesberg Peggio dellavarizia: la religione () CDC New England J, of Med. 306, 248°(1982) 15 In Gran Bretagna gli emofiliaci che sono diventatisieropositivi ne- gli ultimi anni sono stati tacitati ‘con danaro, ma il governo formal- mente non ammette responsabili- 3, Anche qui hanno giuocato con Te parole: hanno definito AIDS degli emofiliaci “un effetto collate- rale delle trasfusioni” (NS 15.10.87), ossia una bugia. Era imparzito anche il Giappone? Blood: Japan devours blood. SciENCE! Bu the official did say that the prices | Charged by the pharmaceutical ompanies Greve mater for them to dead. | | dope’ consent find pas How could the companies offer such large discounts? According. to the ‘Mainichi, in 1985 non-heat-treated come eouid be boughtin bulkinthe United Nel’85 il Giappone ha assorbito da solo un ¥ del consumo mondia- Te di sangue. 16 Siamo sempre nell’83. La Croce Rossa Americana, insieme ai rappresentanti delle banche del sangue, fa circolare un comunicato in cui @ scritto che “non ci sono ancora prove convincenti che il sangue possa trasmettere AIDS” e rifiuta di escludere gli omosessuali dai Gonatori. La logica del profitto sembrava avesse cotto il cervello persino ai ditigenti della Croce Rossa! Intanto Pautorevole rivista The Lancet pubblicava che “il sangue sembra il veicolo ideale per la trasmissione dell" AIDS” ¢ quindi tutto il mondo era informato sul pericolo delle trasfusioni. A chi era convinto del contagio sembrava che Ie autorita non facessero il loro dovere: nessuno faceva nulla per fermare la vendita del sangue inquinato. Erano tutti impazziti? Mentre in USA ed in Europa i produttori di sangue promettevano di abbandonare i nuovi coagulanti, che erano stati introdotti alla fine degli anni 70 (confermando indirettamente il sospetto che erano infetti) per tomnare al prodotto trattato a caldo, in Giappone non avevano nessun problema: compravano loro tutto il coagulante che l'America aveva da offrire, purché fosse a buon mercato. Era impazzito anche il Giappone? I fatti hanno dimostrato che il Giappone non era assolutamente impazzito, era semplicemente informato che quel sangue era perfetta- mente normale. Secondo il quotidiano Mainichi Shimbun, che ha pubblicato linchie- sta da cui derivano questi dati, col sangue di importazione c’erano da rastrellare profitti enormi. Gli ospedali avevano un prezzo fisso di vendita, e quando ottenevano un forte sconto (fino all’85%!) avevano tutto Pinteresse a vendere pid sangue. Il record in Giappone & stato toccato nell’85 con 4 milioni di litri, corrispondenti ad un terzo dell'intero mercato mondiale del sangue. E in America? Nonostante le proteste degli emofiliaci la raccolta del sangue proseguiva indiseriminata, e cosi la vendita. Nell’8 il ministro della sanita, M. Heckler, assicurava che era stato scoperto il responsa- bile dell’ AIDS, il virus HTLV, e che presto sarebbe arrivato il test per selezionare il sangue buono da quello cattivo. La raccolta ¢ la distribu- Zione proseguivano normalmente, € quando arrivd V'obbligo di eseguire iI test dei donatori - un anno e cinque milioni di litri dopo 'annuncio del ministro — per i venditori di sangue fu una bella giomata, Adesso cera da far soldi anche con i nuovi test. A che serve questo test? Quanto all’utilita del test, ossia se ©’ qualche rapporto tra il test © PAIDS, i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Se& vero che esiste un virus il quale ha la caratteristica di guastare il sistema immunitario delle persone, se & vero che nell’83, nell’84 e nell’85 tutto il sangue era contaminato da {questo virus, cosa fanno ancora in giro tutti quei milioni di americani e di italiani e di giapponesi che hanno ricevuto le trasfusioni ¢ non hanno ricevuto il contagio? ‘Nel 1985 3,5 milioni di americani hanno ricevuto trasfusioni di sangue infetto, come l'anno prima e come l’anno dopo. Come mai dopo tanti anni solamente (scusate l'espressione) 652 emofiliaci, su 15.000, sono diventati casi di AIDS? La verita é che finora il sangue in generale non & mai stato veicolo di contagio dell’AIDS. Esattamente quello che ha risposto Istituto Pasteur quando é stato indicato come responsabile dall"Organizzazione Mondiale della Sanita. Secondo Duesberg il massimo che si pud dire a proposito del test di sieropositivita & che rivela le tracce di qualche virus “passeggero” della perdita dell’immunita, ossia che arriva a cose fatte. Quanto al pericolo di contagio in seguito alle trasfusioni, il conto dei morti conferma che non esiste: & una bugia. Se le misurazioni con il test dicono una cosa diversa dai dati della realta, bisogna credere alla realta. Oggi ~ in seguito alla propaganda continua del Ministero della Sanita — si preferisce credere al test e rifiutare i dati, come & accaduto nel caso del Giappone. Irisultati dei test dell’AIDS sono a dir poco cervellotici, questo non stupisce se si pensa che nessuno, salvo Gallo, sa che cosa ne misurato. Per evitare che il tempo faccia giustizia degli imbrogli, il clan dell’AIDS ha inventato Pultimo capolavoro semantico: il petiodo di latenza infinito. Domande: ~ Gli emofiliaci che stanno morendo con wn tasso annuo di aumento regolare 2x quando hanno preso il virus? ~ Certamente lo hanno preso prima che venisse introdotto il test dei donatori, nell’85. Noi abbiamo gia avvertito i nuovi emofiliaci che é in vendita un fattore VIII artificiale. Un po di plasma inquinato é andato sul mercato nell’81, ma é tutta colpa dell'Institut Pasteur Production. ~ Quanto pud durare il periodo di incubazione del virus dell’AIDS? — Sempre. Si contano gli anni a partire dall’$1. = Conviene il fattore VIII artificiale, che rientra anche lui nella legge sulle medicine orfane e costa 25 mila dollari anno? = Non conviene a tutti. Nel NYT abbiamo letto che “per i vecchi emofiliaci son soldi sprecati”. (NYT 9.2.88) cSmpRNY Dy Pont, may find its efeatet fplemton ig ceping” cuntice ‘etds no apecaied eq Fl, heron hei Eitnor he resent ned ane ‘et “the BIN Chek is ach fate tha the standard ELISA te (or enapme ined impunity cake re Sasaccurateasan ELISA, Willam Bary aavicing mac se Test hac "sspeiieyo ‘ler wordt produced ita i als the per crnt™—in no false-posive fest The tet szuviy was about 38 per ce sp ithus ery ow fasenepative Du Ponts onion tea pe alton of Stop of giutea Bond (New Setentty £ ‘Atfust. 967.924) Sucka tes could pone lems ie grate {ly contd. Peope atempiza to text ave aaeiaae wrong nding ot ‘ith he consequences of 2 postive reat witht help, and doctor ‘may start tesing people witout p00) Nessuno spi eto Bebo employ sa come fa ad essere sieuro al 100% il test di una infe- zione che ha un periodo di latenza indefinito e non si rileva con nes- ‘sun altro mezzo. newse ntist Sam, a supports ue wai = financial"hep ro the soverameat ‘Ghanotundersand te government puting Up resistance to ths. Whatever baemmoe Bhiiaes may pe i ims of recompense, fey deserve onpanis, manulature fet VII, & protein found i ke blood, by pooling Blood plese rom pio Wek doco BF fieezng this plasma, they concentrate the protein in a eryopresntate, Unfortunately, {his precipita as conne sever other ood pote anda Beed donor nay ery” anise that the Bains sencving blood donoss for antibodies to HIV" ‘Manutactorers of fase Vi the substance in orer it August 983 ‘ao now heat 1 dearey any ‘ruses responsible fo hep Bas wel gt 3 ype of hepa ced non-A, 200-8 he popslaton freee Vit a nis are So prevalent i ha ems mate hat 1 sangue viene lavorato in quanti- 1 di 30.000 de E fatale che avvengano contaminazioni, dice New Scientist. Normalizzato il sangue Finora il sangue in generale non mai stato veicole di raps. contagio del- 7 Alla conferenza di Stoccolma sul PAIDS, che sit aperta a quasi tect invita i 18 ugno "38 Se plato anche oes Per Ssempio st ¢parlato di una nuova Sorgente di dilfusione dell AIDS, Ts cocaina endovena. ‘Anche a cocaina, se inittata. in vena, pud demolie il sistema im- munitario. Ena In November, layer and journalist Mic chael Fumento published an influential pioce in Commentary that clarified some rth peel CDC tatsties and ampli fled some litle known onot. According to hiseeading of the data, thre is no vere Case of tertiayinfetion—in other wor, fo care ofan IV-drog user passing the vi= Bie tora wife or a gitiifend who then passediton a someone else. The evidence would seem to suggest thal fthereistobe heterosexual AIDS epidemie among af fivent Manhattanites, fist going © be Soon, Fumento later ook the opportunity io bludgeon the Masters and, Johnson, Study in the Apel 4 issue of The New Republic. [Nelle riviste che formano Popinio- ne dei gay negli Stati Uniti le {informazioni che negano il conts- ‘gio sono naseoste in mezzo ad un are di discorsi che invece lo con- fermano, Beco come il settimanale 7 DAYS fa sapere ai suot Tettori che I'ALDS degli eroinoma- ni non & contagloso. B CAPITOLO XII AIDS E DROGA Cocaina endovena ‘Alcuni ricercatori hanno comunicato di aver scoperto che tra quelli che si iniettano cocaina endovena (se ne leggono di tutti i colori) la percentuale dei sieropositivi aumenta, mentre tra quelli che si iniettano Proina @ stabil. Quindi anche la cocaina, se iniettata in vena pud Gemolire il sistema immunitario. E ~ secondo il giornale ~ cid adesso fawviene con pits frequenza di prima. (NYT 16.6.8) ‘La cocaina di strada pud contenere anche pitt del 90% di sostanze estranee, i “tagli” Tl metadone Altro dato dalla conferenza: la diffusione della sieropositivita tende a rallentare tra coloro che usano droghe endovena. Come é misurato il tasso di sieropositivita tra i drogati? Facendo il test di coloro che si presentano ai programmi di detossificazione ed applicando al resto della popolazione la percentuale trovata. Tl programma di detossificazione di New York ha posto per 35.000 persone che desiderano sostituire leroina (che @ illegale) con il Thetadone (che appaga momentaneamente la dipendenza senza sensa- Zioni piacevoli, ed & somministrato dalle autorita come un farmaco). Nell’g5, 86 e 87 il tasso dei sieropositivi tra i partecipanti al programma variava tra il 55 e il 63%. Sono indicazioni sommaric, perché tutti quelli che si bucano, a New York sono 200.000 secondo il giornale. A San Francisco il tasso & compreso tra il 15 e il 20%. Yn Italia alle autorita risulta che tra tutti coloro che diventano sieropositivi '80% sono tossicodipendenti. Questo calcolo certamente non & un'indicazione nazionale perché la maggior parte di coloro che Vengono testati sono tossicodipendenti, ossia si iniettano nelle vene Teroina insieme a chissi quali altre porcherie. ‘Anche in Italia non si conoscono indagini di sieropositivita su campioni di popolazione normale, ¢ quindi non si sa sc esiste rapporto tra il test e PAIDS. Che fare con questi drogat Secondo il dottor Don C. Des Jarlais, det dipartimento dello Stato di New York che si occupa dei 200.000 tossicodipendenti della citta, la dipendenza ® una malattia generata dalla sostanza che uno usa per alterare il proprio stato di coscienza. Gli eroinomani di New York (che sono in maggioramza di colore) sono vittime dell'eroina, ¢ non SCIENTIFIC) AMERICA! : f AIDS the Epidemiology © LC Saas atm eae NS Seated ellen ac Seam o = Cm rue 1" rN 5 Sere LYS Tutta colpa det drogati secondo J. Curran, che @ il numero uno AIDS del CDC. James Curran: 8 CUTAN: Th nt hewn SAS as eter ay mostrano sufficiente volonta per guarire. Sono inguaribili per defini- zione. Quindi Peroina é una sostanza-peccato, e va sostituita con un’altra, Questa sostituzione @ definita “cura” e si realizza mediante il metadone, che ferma per un pd di tempo la ruota (la sindrome da astinenza da oppiacei) senza perd dare alla persona il nirvana dell’e- roina. Idealmente il metadone é eroina cui é stata tolta la parte peccami- nosa. La coca @ per i ricchi Mentre Veroina assopisce un pd la mente, la cocaina invece @ un energizzante largamente usato nella buona borghesia. In questo ambiente é usata inalandola nelle narici, e non ha mai dato problemi finora a chi la usa con moderazione, per esempio soltanto il sabato sera. Durante il lancio pubblicitario’ della cocaina negli Stati Uniti (nulla di tanto importante accade per caso) veniva molto reclamizzato il fatto che la sostanza generalmente usata per i tagli @ la Mannite Conoscenti, un blando purgante per bambini che si produce in Sicilia, assolutamente innocuo se messo nel naso invece che in bocea. Adesso chissa cosa ci mettono, perché almeno 5 milioni di persone negli Stati Uniti usano cocaina, e la mannite non pud bastare. Fuori dall'ambiente borghese negli Stati Uniti la cocaina @ anche usata in modo completa- mente diverso. E fumata oppure iniettata da gente che ha un concetto molto basso del proprio corpo, e che va cercando stimoli violentissimi. Le statistiche dicono che il 60% di tutta la cocaina che si consuma negli Stati Uniti viene consumata dal 6% degli utenti. Il problema & molto grave, ma per fortuna limitato a pochi. ‘Don Des daria: “Te dic on? all Me They je bere 9 Definire esattamente qual’é il pro- blema dei drogati. Il ragionamento di Szasz ne esce sabotato e incomprensibile. Pope Leo XIII promoted a cocai- ne-based panacea at the time when Coca Cola was first being marketed. Usando il linguaggio del dottor Des Jarlais, la cocaina negli Stati Uniti ha reso tossicodipendenti il 6% di coloro che Ia usano, € questa dipendenza risulta incurabile mediante interventi esterni - “La nostra capacita di curare la dipendenza dalla cocaina & molto indietro rispetto alla nostra capacita di curare la dipendenza dall’eroina perché non esiste per Ia cocaina una medicina come il metadone” ha Getto Des Jarlais 2 7000 invitati a Stoccolma. Se si riuscisse a togliere la parte “piacere” alla cocaina, diventerebbe medicina anche lei. I professor Thomas Szasz ha scritto molto sul controllo della gente da parte del potere mediante la manipolazione delle parole. Manipo- Jando la definizione del termine “medicina” hanno climinato dall’'uso ‘comune i rimedi casalinghi come la soluzione fisiologica (mezzo cuc- chiaino di sale in un litro di acqua bollita per lavare tagli e ferite, € lasciare che la natura facia il suo corso). Lo scopo dichiarato & quello di arricchire I'industria farmaceutica, mentre il risultato & quello di impoverire la cultura popolare. ‘Manipolando il significato del termine “cibo” vogliono introdurre sulle nostre tavole le protcine derivate dal petrolio ¢ la carne agli ormoni. Rubando ai pastori i nomi dei loro prodotti hanno riempito i supermercati di finte mozzarelle, finto pecorino, finta ricotta, finto latte. E infine manipolando la definizione del termine “droga” hanno stabilito il principio, ignoto alla nostra cultura, che a chi sceglie di usare certe sostanze deve essere tolta la libert’. Szasz non ha mai accettato il paradigma “drogato=malato” ¢ ha scritto libri per denunciarlo. Secondo Szasz. queste sono tutte cerimonie rituali, dove il potere decide quali sostanze sono buone ¢ quali cattive proprio per affermare il proprio potere, e dove la gente pud scegliere Solo se uniformarsi (i buoni cittadini, i quali bevono alcool da noi ma guai in Arabia!) oppure opporsi (i drogati da noi, quelli che bevono alcool in Arabia). Peccato ~ dice Szasz — che la definizione di sostanza buona 0 cattiva cambia da stato a stato, e cambia da un'epoca all'altra. Peccato che il libro in cui Szasz spiega queste cose (JI Mito della Droga, la persecuzione rituale di droghe, drogati ¢ spacciatori, Feltrinelli) & praticamente incomprensibile in italiano perch¢ il traduttore non cono- Sceva o fingeva di non conoscere la differenza tra “dipendenza” “assuefazione” ed ha usato questi termini l’uno al posto dell’altro, come se fossero intercambiabili. Il ragionamento di Szasz ne ese sabotato ed incomprensibile. Semantica anche questa. Per non scivolare nel comportamento barbaro verso i tossicodipen- denti basta definire esattamente qual’e il loro problema, che si riduce tutto alla dipendenza da una sostanza che & severamente proibita. Non @ Peroina che danneggia quei giovanotti che la usano, ma la proibizione dell’eroina. ‘Coloro che fumano il tabacco non hanno problemi con Je autorita solo perché le autorita consentono che si fumi tabacco. Nei luoghi dove le autorita hanno provato a proibire il tabacco si sono verificati fenomeni sociali molto peggiori di quello attuale degli eroinomar perché il tabacco in moltissime persone genera una dipendenza terri- bile. I primi zar Romanoff provarono anche con Ja tortura a sradicare la tossicodipendenza dal tabacco, ma non ci riuscirono, cosl_almeno racconta $zasz. Se tornassero quei tempi (non sono lontani: le sigarette erano proibite in molti stati americani negli anni 20 ¢ Koop desidera che siano di nuovo messe fuori legge) tutti i rituali delleroina verreb- bero ripetuti da quelli che vogtiono fumare una sigarctta proibita, @ gia successo. Con la differenza che non basta farlo una 0 due volte al giorno. E si moltiplicherebbero le cliniche di detossifcazione dove i Ecco come si raccoglieva la cana- «pa in Campania fino a pochi anni fa per estrarne la fibra. Poi & stata chlamata marijuana ed. stata proibit Per il Iancio della cocaina (ehe & tun softoprodotto della produzione della Coca Cola) hanno seomodato papa Leone XIII. Lintuso & stato ropagandato come Vin Mariani, «in Italia si venduto fino a poco fempo fa come Coca Buton. La Coca Cola & fatta con foglie ai 2 tolta la cocaina. Resta tuna decina di alealoidi di cul non si conosce T'effetto. Come it CDC, la Coca Cola viene da Atlanta, Georgia TONS: Ge Baio «Cy BOLBONA te na SEN et fumatori vengono trattati come malati, La struttura @ gia pronta, e il fumare inteso come malattia é gia ben codificato dall'arte medica, si chiama “tabagismo”. La semantica gia pronta, e di individui come Jonathan Mann ¢ Everett Koop ce ne sono milioni, Mette i brividi a pensarci, ma il golem della droga @ stato fabbricato con gli stessi mezzi con cui hanno fatto il golem dell’AIDS: manipo- lando le definizioni ed il significato delle parole, in modo che nella categoria delle cose buone e di quelle cattive andassero a finire le cose, ma sopratutto le idee, utili ai venditori. La canapa @ un ottimo esempio. La canapa, un arbusto annuale alto anche tre metri, che alla fine del ciclo vitale lascia una fibra vegetale fortissima @ stata eliminata dal mercato con questi sistemi nel 1941 quando le prime fabbriche di fibre industriali della Du Pont erano pronte per entrare in funzione; & bastato cambiare il nome ¢ contemporaneamente la definizione, Oggi la canapa non @ piii una fibra tessile ma una droga, ¢ non si chiama pid canapa ma marijuana. Logico quindi che sia proibita, ¢ se ti metti a spiegare che faceva concorrenza al Rayon, pensano che sei matto. Fare i blue jeans con una droga! Anche questo @ solo il risultato di una manipolazione semantica condotta su grande scala, passando inavverti- tamente da un paradigma ad un altro, dove la gente per bene viene prima spaventata, € poi condotta ad applaudire ogni perdita di liberta Sta succedendo ai primi dell’89 con la favola che la natura muore, orchestrata da tutti gli altoparlanti. Al cambio del paradigma provvedono i giornalisti, la cui immagine professionale si @ un po deteriorata in seguito alla concentrazione di tutta la stampa. I giornalisti debbono ripetere inccssantemente le stesse nozioni, anche se sono convinti del contrario perché, come si é visto mille volte, le bugie sufficientemente ripetute alla fine vincono la resistenza di chiunque © prendono il posto della verita che chiunque Pud intuire osservando a suificienza la natura. Centinaia di migliaia di burocrati che traggono stipendio e impor- tanza dall'esistenza delle droghe — dal finanziere che perseguita i 81 capelloni all'uomo politico che ti entra in casa dal televisore © ti spaventa con ogni sorta di immondizia. Quindo difendono il congetto moderno di droga queste schiere di impiegati difendono se stessi e.il loro stipendio. L'impiccato difende la forca. Anche questa ? solo semantica, Identica cosa sta succedendo con I'AIDS. Mentre si riducono o si eliminano i fondi di assistenza ai poveri negri malati, negli Stati Uniti seguitano ad aumentare il personale burocratico che si dedica alla gestione dell'AIDS. E come un golem: @ stato formato dall’uomo e adesso cresce per conto suo, e da solo sa procurarsi le risorse per crescere sempre di pid. Uva, oppio, canapa, caffé, tabacco, coca sono prodotti vegetali che diverse culture hanno scelto per star meglio nei momenti in cui si sta peggio. Chi coltiva e produce ognuna di queste sostanze in piena liberta lo fa per star meglio, non peggio. Nessuno prende otto tazzine di caffe per il solo fatto che il caffé & una droga in libera vendita, Non sono le | sostanze che fanno male, ma la loro proibizione. Questo é abbondante- | mente provato dal fatto che le sostanze oggi proibite sono state per secoli di libero accesso all'uomo € non hanno mai creato problemi nei \luoghi d'origine. Il problema @ nato quando le hanno trapiantate da una cultura all’altra, e poi le hanno proibite. {Negi anni Trenta in ‘America i proibizionisti erano riusciti mediante na legge federale a mettere anche alcool tra le droghe, ossia a proibirlo Con una campagna pubblicitaria analoga a quella dell’AIDS crearono il golem dell'alcolismo e dopo pochi anni 40.000 persone altrimenti irreprensibili erano finite in prigione per essersi intossicate con I’alcool. Quella volta i proibizionisti non riuscirono a costruire una rete di interessi sufficiente a tenere in piedi il golem e dovettero abolire la legge. Ma non abolirono il golem, e tutta la struttura che era stata organizzata contro 'alcool fu conservata intatta e fu ri-programmata per funzionare contro la canapa. Giornalisti obbedienti, uomini politici, preti, medici ¢ poliziotti diventarono tutti esperti nell"erba che uccide”, e le galere cominciarono a riempirsi delle solite categorie. Ironia della sorte, la natura dellintossicazione che si ottiene fumando fiori di canapa seccati (Ia marijuana) é tale che & fisicamente impossi- bile danneggiarsi. E come se la canapa contenesse un dispositivo di sicurezza incorporato che nessuna delle droghe conosciute ha. Sarebbe bello se anche il vino cominciasse a fare schifo quando si & arrivati a mezzo litro, come invece succede con la canapa. Nonostante innumerevoli tentativi, i ricercatori non sono mai riusciti ad uccidere nessuno con la marijuana. Ci sono riusciti solamente facendo ingoiare alle cavie una dose enorme di concentrato solido della sostanza attiva (hashish). Un dato storico emerge da questa triste storia: Ia legislazione contro alcune sostanze usate da negri, messicani e cinesi di San Francisco (¢ agli emigrati italiani che non erano trattati diversamente) comincid ai primi del "900, quando veniva gradualmente abolita l'altra forma di controllo razziale: la schiaviti ‘Adesso c’é la schiaviti della droga. Per la legalizzazione ‘Tutta Ia struttura che era stat organizzata contro alcool fu ri programmata per funcionare con| tro la canapa. CAPITOLO XIII BIBBIA E AIDS Da quando i fondamentalisti biblici hanno le leve del potere mon- diale conviene fare molta attenzione a quello che é scritto nella Bibbia, € in particolare in quella aggiunta a sorpresa che é il Deuteronomio. L'Inghilterra é retta in modo da rispettare il pitt possibile la Bibbia e nel “92 queste leggi saranno applicate anche negli altri stati europei dove adesso ci sono leggi ¢ costumi diversi. Infatti per quella data spariranno gli stati sovrani, e I'Europa nel migliore dei casi diventera come I'Inghilterra degli anni 50, quando in tutta Londra c’erano solo 3 macchine da caffe espresso ¢ leconomia era feudale. Non molti sembrano essersi accorti, a fine 88, che nel °92 ci sara libera circola- zione delle merci ¢ dei capitali, ma non delle persone. Non avendo l'Inghilterra una costituzione, ossia un contratto tra la nobilta bancaria che @ al potere ed i cittadini, questi sono tecnicamente sudditi, ¢ Je comunicazioni viaggiano solamente in una direzione e gli italiani dovranno stare ben attenti. Noi abbiamo una Costituzione, ¢ quindi non siamo sudditi, ma cittadini. Col "92 diventeremo sudditi Fino a pochi anni fa in Gran Bretagna gli atti omosessuali erano puniti con la prigione, ma solo quelli di cui parla la Bibbia, ossia quelli tra maschi.. La religione dell’ONU: il Deuteronomio Che dice il Deuteronomio degli omosessuali? Per la Bibbia non esiste 1a categoria degli omosessuali (come non esiste la categoria dei drogati) ma esistono solo degli atti che i maschi non debbono fare. Se li fanno “meritano di essere coperti dal loro sangue”, Ecco le parole: Se uno ha rapporti con un uomo come con una donna, tutti e due hanno commesso un abominio; dovranno essere messi a morte; il loro sangue ricadra su di loro”. (Levitico 20:13) Lo stesso concetto é ripetuto nelle “Lettere di San Paolo”: “I maschi, lasciando I’uso naturale della donna, si sono inflammati nella loro libidine gli uni per gli altri, commettendo uomini con uomini cose turpi, e ricevendo in loro stessi la condegna mercede del proprio traviamento. Secondo il giudizio di Dio quelli che fanno codeste cose sono degni di morte”. (Lettera di Paolo ai Romani Cap 1) L’Organizzazione Mondiale della Sanita @ d’accordo: “Lomosessualita é una malattia psichica da eliminare”. Jonathan Mann Perché mai solo i maschi? Perché le Sacre Scritture sono nate nei poco sacri monasteri. 83 Tl Deuteronomio Deuteronomy, 7:16 1. «When Yahweh your God has Kea you into the land you are fentering to make your own, many nations will fall before yo Hittites, Girgashites, Amorites, Canaanites, Perizzites, Hivites, and Jebusites, seven nations grea ter and stronger than yourselves. 2" Yahweh your God will deliver them over to you and you will teonguer them, You must lay them finder ban, You must make no covenant with them mor show them any pity. 3. You must not marry them: you ‘must not give a daughter of yours fo a son of theirs, nor take a Gaughter of theirs for 2 son of 4 'For this would urn away your ‘son from following me to serving other gods and the anger of Yahweh would balze out against ‘you and soon destroy you. Si'instead. deal with them like this: tear down their altars, smash their standing stones, cut down their sacred poles and set fire to their idols. 6. For you are a people conse- fated to Yahweh your God: itis you that Yahweh our God has Ehosen to be his very own people out of all the peoples on the earth (1) 1 Holey, ba Loi, tr Tob fe ‘Potties Ed. de Mit. 198 Gy"Dame Laes, Nuovo commento Si “Tonah, Unione delle Comuita fsraettche Ialane, Roma, 1956 Gy Titkun (bimeszale, Sin Franck oy spessspresentta con ammira Sone da quoti redation dell Expres sa Panorama, del Corriere deli Goa igntcar della parla ebraica F miaioramento (ransilvo), proses sors opposizione con Cebbala. che ‘Boece m eoraico sigs tradiione © Soe esattamente i eptrari. Gash, Fenesit hanno prod. molt bi Spe dovrebbero fetite la Cabbala ie modo a Toro vble, per esempo ieendog nar nai dep a Fonte mold stat per avere EiSrmazion el cultura setardita & iBinc Luria, one ha isegnato a Gen. Sslomme, nel 1600, Ma Cana © 09 {also cabbatista {libs ehe to ctano SSmeciono quas sempre il erz0 nome fssae Luria Arena Lo 84 ‘Oggi si sente parlare di Cabbala e di testi sacri: Corano, Bibsbia, Nucvo Testamento, lettere, di San Paolo, ed altri. Questi testi sono gnormi fonti mascherate di potere, come questo libro mostra, ¢ Vengono usati dalle autorita per regolare i rapporti tra le persone € Taurorita. La filologia, ogi che le tre religion ritengono che si sta avvicinando T’Apocalisse, mostra che escono dallo stesso convento. La connessione della religione con la vita di tutti i giomi @ realizzata interpretando la vita stessa come T'adempimento di un contratto che non sa bene chi ha stipulato per nostro conto con ['autorita, Non ci trade nessuno, naturalmente, specialmente da questa parte delle Alpi, tne basta che ei creda fermamente chi comanda, perché se ne vedano 1 sti effetti nella vita di tutti i giorni. Ci spiegheremo meglio pit avanti Prima di tutto: chi & il “popolo di Israele” cui i testi sacri si rivolgono? Se leggessimo sempre il Corano non avremmo dubbi: il Popolo ci Israele sono i lettori del Corano, ¢ cio’ i seguacl delle stesse sentture della vecchia Bibbia, pit 'ultimo profeta che € Maometto Invece siamo sottoposti a massicci trattamenti di Bibbia, ¢ nessuno apre mai il Corano, ¢ cosi ci sembra naturale che il popolo di Israele sia quello indicato dalla Bibbia, ossia noi cristian, spirituslmente, ¢ colore dhe ovei definiscono se stessi ebrei praticamente. Ma nei secolipassati TUTTT coloro cui era stata imposta la Bibbia, erano convinti di essere ciascuno il popolo di Israele, Nord Africa compreso, mediante una genealogia che collegava Solimano © gli arabi ad Abramo. Oggi t Fapporto & diventato incomprensibile perché quegli arabi sono chiamalt Sabei (dalla regina Saba) e Solimano... & il buon vecchio Salomone, E che ne dicono i protagonisti di tutto questo pasticcio? Non si pud sapere. Abbiamo provato a chiedere con garbo delucida tion’, ma Vargorfiento & delicatissimo. Gli ashkenaziti che gestiscono juita la faccenda, sembrano sprovvisti di humor, ¢ i pit oriodossi tra Joro hanno il preciso dovere di non entrare in comunicazione con i gentili su questi argomenti. Lo storico Tlan Halevi, molto vicino espbalisti tra gli storici contemporanei di ebraismo, riconosce che le Bibbia @ stata completamente riscritta, falsificando il passato, ¢ cita Come esempio classico proprio il quinto libro del Pentateuco: il Deuteronomio. Era un libro che si era perso, la cui esistenza era sconosciuta al popoto, ¢ che i rabbini hanno riscoperto con un colpo di fortuna che hon poteva capitare meglio, dice Halevi. Il libro sicapitola tutti t precedent unificandoli in un’unica lezione che, guarda caso, coincide ton le idee ed i precetti degli scopritori. (1) 11 capitolo 7 del Deuteronomio prescrive il comportamento che il popolo di Israele dovra tenere una volta realizzato lo stato di Isracle: Quando il Signore Dio tuo ti avra introdotto nella terra, di cui entrerai in possesso, @ avr’ disperse dinanzi a te varie genti sette nazioni molto pitt numerose € possenti che ta non sei; 2 E quando il Signore Dio tuo le avra date in tuo potere, le stermineral interamente. Non farai con esse alleanza né userai con esse misericordia, 5 Ma piuttosto fate loro cost: gettate a terra i loro altari e spezzate le statue, e tagliate i boschi, e date alle fiamme i simulacri, 6 ~ Perché tu sei un popolo consacrato al Signore Dio tuo. Te elesse iL Signore Dio tuo per essere popolo di sua propriet’ tra tutti git uomini che son sulla terra. 15. Mander lungi cla teil Signore tutti malori © non sopra di te, ma sopra dé tuo! nemici fara cadere quei flagelli pessimi dell’Egitto, che sono a te noti. 16~ Tu divorerai tutti i popoli, i quali dal Signore Dio tuo saran dati in tuo potere, Non sii pietosisga sopra di essi il tuo occhio; e guardati di servire agli dei loro, perché non sieno a te di rovina 26 ~ E nessuna cosa dell’idolo entrera in casa tua affinché tu non diventi anatema, com’egli pure lo @. Lo detesterai come immondezza ¢ qual sudiciume e sporcizia, perché egli & un anatema”. Ecco il programma che la Bibbia propone ai suoi seguaci, ripetuto anche in altri passi. Come va interpretato? Alla lettera secondo Dante Lattes, che nel "56 ha prodotto una esegesi, ossia una spiegazione, per conto della Comunita Israelitica Italiana (2). La Comunita Israelitica Italiana @ una struttura creata dall'alto, che sostiene di rappresentare gli ebrei italiani. Allla lettera anche secondo i biblici ortodossi contemporanei, i quali scrivono nella rivista leader Tikkun (3), che il programma descritto nel Deuteronomio & stato scritto da Mosé (¢ quindi, & sottinteso, non pud essere sbagliato) e va applicato letteralmente. Scrittura, Bibbia, Testamento, Carta, hanno tutti lo stesso significato originario: contratto sacro con Yautorita. La gente & indotta a credere che il Deuteronomio si esprime in metafora solo perché gli viene sempre fornita una interpretazione anticipata di tutti gli adempimenti che si vedono in giro, danni alle foreste, ai monumenti, alle persone, cui nell’89 in Italia si aggiunge il sequestro dei monumenti pubblici, ossia la loro’ privatizzazione. Il senso @ stato camuffato fino a quando non é stato pitt possibile nascondere gli effetti del Deuteronomio sulle foreste e sugli animali selvatici Possibile che tutto questo sia prescritto nelle Sacre Scritture? E da quando? E chi le ha fatte queste Sacre Scritture, e perché? Queste ed infinite altre domande ragionevolissime non riescono mai a trovare risposta. Nessuno sembra riuscirci. Perché? Evidentemente sono domande mal poste. L’operazione Umberto Eco — confondere le nozioni alla gente — ci ha messo sulla strada giusta. Per trovare le risposte bisogna: primo saper formulare le domande, secondo non tener nessun conto del contenuto delle informazioni autorevoli (sono tutte bugie religiose), ma diffidare delle date, chiedersi perché certe iniziative vengono prese, ¢ badare solo ai fatti. Rimandiamo tutto in fondo al libro. BUSINESS sel as os sop te aa The four horsemen of the Seite Reta a lsu at her Italian apocalypse Bega btias eaaesacst so TDM ane, QUEStI quattro (Agnelli, Gardin, gr ehinas— Giana Apel, Raul Can ale De Beas and EGAMGMALNS De Benedetti e Berlusconi) sono i ivi eraron reiogreaea new ype ol Eergpeanconlon, EVENEATEEN — Gattre cavalier dell’Apocalse 85 Morale: Ippocrate addio Medico post-ippocratico “E “unvimmensa epidemia che supera ogni norma; non sarebbe sbagliato definirla biblica”” Dott. George Rutherford, tore del reparto AIDS dellufficio sanita di San Francisco. (NYT 142.88). ‘Un miliardo ¢ mezzo di copie della Bibbia, stampate in tutte le Tingue negli ultimi cent’anni, non possono sbagliare. La fine dei medict italiani avvie- rne per mano degli epidemiologi e dei venditori di farmaci eran oe 3 nee cacange ioe yet ‘One could akc an over pith [indone mnvenane, ch fe fail Hedin, cons Been $200 srt ‘Shoe per yar. The total at oe ser, AIDS psn sao 100,00. Burs Nevo "Ther ae slot of ros ove ike juin Ta Gols ato the Loner Bu Side, he found tt sd lone hed of i das support hes Ip die, Sgr Newman’ “ve never bed sybosy st i bu in ue some pope think be we soul le sham all die The thovght ha ben cxpesed. Des is Inembat poe pled a over lerp por net hold clea Haven. The {lon eats "When wl he jr i” For daw 100,00 sicias a New Yor rh cy de AIDS vas, the ane (Cage Bue Des Jai reminds 3 ioe She janice wore all ie They jt be cpl” = Wax Borat 12.288 86 Tl capo di un grande ospedale di New York, Robert Newman, presidente del Beth Israel Medical Center, parlando dei tossicodipen- denti ha detto: “Nessuno lo ha ancora detto apertamente, ma sono sicuro che molti sono d’accordo che dovremmo lasciarli morire tui". (Science 12.2.8) Ma non @ cosi facile nemmeno con AIDS. “Ldrogati non spariranno mai tutti. Saranno rimpiazzati e basta” gli ha risposto Dan C. Des Jarlais, dell’ufficio tossicodipendenti nello Stato di New York. (ibid.) I tossicodipendenti a New York sono circa 200.000. Negli Stati Uniti pid di un milione. I medici curopei che in numero crescente condividono queste dot- trine, forse non si rendono conto che stanno facendo un salto culturale mostruoso. Dalla medicina ippocratica, basata su una visione greca, civilissima, della vita umana come bene supremo da tutelare, sono passati alle regole della Bibbia ‘A dir la verita questo sta succedendo da anni nel terza mondo, ai cui medici locali si proibisce anche con la violenza di praticare la medicina delle loro culture. ‘Adesso tocca al branco dei medici italiani subire quello che hanno bonariamente praticato per tanti anni in casa e fuori: T'etnocidio culturale. La fine dei medici italiani avviene per mano degli epidemio- logi ¢ dei venditori di farmaci, tutti di formazione straniera, i quali stanno riducendo la competenza del medico indipendente alla gestione dei raffreddori 0 poco pit Al congresso di Stoccolma nell’88 i medici italiani sono stati pubblica- mente rimproverati da Gallo per due motivi 1) perché non ci meitiamo anche noi italiani a cercare il vaccino, € 2) perché “lasciamo entrare nel nostro paese africani a frotte senza sottoporli ad alcun controllo”. Non @ difficile rispondere a Gallo. Evitare lo sfascio dellAIDS mediante un vaccino significa esattamente : curare il sistema immunita rio mediante il sistema immunitario. Ossia fare come il barone di Munchhausen, che si salvo dalla palude afferrandosi per i baffoni e tirandosi si. col cavallo stretto tra le gambe. E poi i vaccini servono contro le malattie contagiose. E poi perché fo ha gia detto Jonathan Mann: “Non ci sara un vaccino prima del 92” (Newsweek 16.1.87). L’argomento principale di Gallo contro I'ltalia € che “sette stati europei pit Stati Uniti e Giappone” stanno gia cercando il vaccino, come mai l'Italia non partecipa?”. Forse perché sette son gid troppi. Quanto al secondo argomento, quello degli “africani”, Gallo dimen- tica che in questo paese la fonte di ispirazione morale @ il Nuovo Testamento, ossia I’idea di Gesil, che ci vuole tutti uguali indipendente- mente dal branco e dal colore della pelle. E il Vecchio Testamento, il libro dei protestanti scesi dal Nord, che invece gli estranei li vuole morti, Di morte si parla spesso nella Bibbia, ¢ il programma pit chiaro sta nel Deuteronomio. cornrenr peuia sera QD | 15.6.88 Dopo le accuse del professor Gallo a Stoccolma ee Oe Professor Gallo a Stocec Aids, la Sanita si difende s:x-s I ritardi perd rimangono «Alle ricerche sul vaccino preferita la cura dei malati» - Lo spot bloccato - Miliardi inutil izzati ROMA — Litalla prende sottogamba ja lotta contro TAlds, nongstante che fn stro Paese contl oltre 200 mi. Ia Sleropositivi e cizea 1.800 ammalatl Laccusa, lanciata al Congreso mondiale i Stoccolma dal ricercatore americano Robert Gallo, tuno dei maggiori specialist mondial della = peste del se colo», ha messo teria rumore fil ambienth sclentir ita. len 1 prineipall appunti mossi sl nostro Paese sono due. Go ie mal, sl @ ehiesto Gallo, Talla tion fa parte ae! poo! mondiale (compesto da sette azioni europee, dag Stati Uniti e dal Gisppone! per lo studio det vacsino? Neen. tourage di Donat Cattin 1a nostra assenza viene spiega” ta cost: Per il momento sb. biamo preferite concentrate le nostre risorse nella crea tion di un centro di monite: Tageio per seguire Ia terapia ai 1200'malaui di ads sparst ‘mn vutto'l Paese. E come mai, si & chuesto ancora Gallo, vol italiani fe. te entrare ne) vostro Paese otte ai atticanl, senza sot. toport) ad leur’ eantrolto? sSarebbe una manifestazio fe Gl anata stlsciantes splega 1) professor Alfredd Zampieri, Capo del laborato- To di epidemiologia dell. stituto superiore di Sanita (che @ da pareechi glorni se- miparalizzato da scioperi ¢ agitazionl sindacaih, ‘Oger non esiste ancora una cura'o un vaceino contro Aids, che quindi si combat: te solo con Tinformazione © con la prevenzione, In so- Stanza si tratta i epiegase alla gente che, nei casi dub- bi, € meglio usare it preserva: vo. Ma la campagna dl tn. Fei testo deo spot, nel sen. 50 indieato dal "Movinneats la vitae, Marco Teste, inistratore ‘delegate ellavencia trinese hates ata di spiegare al innisiro Ge che sareobe un coniosen. 4 invitare la gente a inp fare | proslattic, preelsas: do Subito dopo ehe'non ser ono a niente (0 git di ip Donat’ Catiin tomato alla cariea. Marco Testa, state ha atfermato seeeamente -Signor miner tel yueke fare pubbiiettarion Poses fatet meglio dt vole, he posto Donat Cain ‘Alls fre s€ detisg che 1o spot televisiv invites gd lant a impiegare vainte no il preservallvos mars ‘usa det sot Intopp bir calles — in questo caso. i Htardo de paere del cons ao a Stato sulla garage Palio indevta dal innistegs eta Sanita la eampogns fntiAids, che sarebbe dove ta partite i 20 glugao, nh sthla adesso di siftane ose ‘entre ‘el fartempn ta gente con. nua ‘ad ammalersi, 6 “Aids — spiega Lute Mon- taigner dll eucuto Pasteur aiParigt—non€ un prog ‘ma ideolouico, ma ai salts publica. Largomento'¢ {oppo grave per diventare materia dl polemiche ea dibactt poubeder Bea init lia tna materia liandesoes fe come T'Aids not paler Gerla sfugeie i fscht at po Itioaeeatone Francesco De Lorenzo, ex tministro iberale Gell ic Diente, Presidente dell’Asse. ciauione nasionste ai tates contro PAlds, una organtasae lone privata ata nel 1685 Per cereare di colmare il yuo. estinati nel 1987 alla tleee ta sull'Alds non sono stati lullizzati © sono flnils net esidui passivi perche il mi Ristero della Sanita non e, stato Jn. grado ai ripartilt ‘ra pid ueportanti cental di oerea. Mentre questl mi larch restano Inutlizeat) ik centro antialas di Roma ri- schia di chiudere i battenti per la maneanza al portant Be di reagent, i ‘prodotti necessart per ‘are le dnalisi, Intanto a Stoceolma Wil Yam Haseltine della Harvard Medical School di Boston ha annunetuto Tidentifeazione di'un muovo gene del iin! nono a tutt ogg! noto, che roduce una provema in gra do di ritardare iacrescita dei Virus stesso, Questo gene in vece non sarebbe presente nelHiv-2 (un seeondo virus correlato all‘Aids) e nel Siv (um aro della stessa fam virus del lds, nsomme, pessied un sata d fend Fappresentato dai gent co Siédevt itor (ra eu ap Punto il ¥pu, appena scoper E come mai, si é chiesto ancora Gallo, voi italiant fa te entrare ne} vostro Paese frotte di alricani, senza sot- toporli ad alcun controllo? «Sarebbe una manifestazio- ne di razzismo strisciante», splega il professor Alfredo Zampieri, capo del laborato- tio di epidemiologia dell'T- stituto superiore di Sanita Gianfranco Ballardin la Sera 8 della mae Arrocco di Dio: scacco matto? Questo & Malbero della Bibbia attuale, che termina con i Deute- ronomio «la seconda legge>. Insie- me alla vecchia Bibbia scompare futta la vecchia religione, com- pres 1) anima immortale; 2) Inferno e Paradiso; 3) gil ebrei e gli arabi, che non Servono pitt; 4) eristiani, che debbono scom- parire perché hanno seguito Ct sto che ® un falso Messia; 5) | «prenoachici», che sono scam- pati al Diluvio; 6) Dio che non @ pid Shem, ma Jalfet. ‘Quanto ai contadini, che sono ‘quelli di Canaan (ma si saputo solo teri), hanno la disgrazia di essere discendenti di Ham. Ecco cosa gli augura il calendario di Frate Indovino (una sostituzione in chiave 92 del Barbanera di Foli- ‘gno): «Seguite if viale che scorre trai cipressie arriverete nella terra della saggezza. Qui troverete la dot- trina della pace, qui potrete assapo- rare la serenita di un tempo perdu- fo». Ossia crepate (Gennaio 89, Ezdito dai Frati Minori Cappuceini Assisi, in Perugia). 88 II programma E quando si fermera Procuste? Si pud tentare di rispondere a questa domanda interpretando i messaggi che il New York Times pubblica Questo giornale viene prodotto in una citta dove vivono pit di quattro milioni di ashkenaziti provenienti dal Europa Centrale, che si defin scono ebrei ma la cui cultura e soprattutto la cui religione, é completa- mente diversa da quella degli ebrei del Mediterraneo. Ii New York Times @ una preziosa fonte di informazioni sulla loro cultura (che gli italiani ignorano completamente) e rappresenta un interfaccia dei due mondi. Produce circa 50.000 pagine di informazioni varie in un anno, chi sta scrivendo queste righe se le sfoglia tutte con attenzione, e prende appunti, Per quanto riguarda la popolazione ideale su questa Terra, nel New York Times abbiamo letto una affermazione importante: “Ai tempi di Augusto il mondo era popolato si e no da un milione di persone” (Editoriale di F. Lewis, Natale 1987). In realt& gli abitanti del mondo, contando ‘tutte le raze, erano compresi tra 100 ¢ 150 milioni di persone (1). La differenza sta nel fatto che secondo gli ortodossi gli idolatri non sono persone, e nemmeno i gentili (che gli ashkenaziti chiamano goyim) sono persone, e non sono Persone nemmeno quegli ebrei che rifiutano di abbandonare la Cabbala per il Deuteronomio. Escludendo dal conteggio quelli che non sono persone e risalendo albero genealogico, che é 'impalcatura su cui la Bibbia @ costruita, fino ai tempi di Augusto si arriva appunto alla cifra del New York Times: “si e no un milione di persone”. E gli antichi romani? Goyim anche loro. L’articolo @ riprodotto a pagina 95. Come auguri di Natale non c’é male. ISRAELE TORA ‘BIBBIA Terran] | aS] |e came, ‘GIUDEL i “OMUNIT DEGLI ARABI EBRAICHE Te 2 TAUB ITALIAN) De! GIUDEL a | uccidere tuttti 7 Quanti erano gli abitanti della Palestina ai tempi di Augusto? Partiamo dalfinizio, ¢ prendiamo un compendio inglese di demogra- fia (2): “II paesaggio pietroso della Palestina e della Giordania pud aver dato da vivere al massimo a poche migliaia di persone nel periodo mesolitico e, sebbene questa sia una delle aree dove Vagricoltura apparve per prima, durante il neolitico, le cifre della popolazione debbono essere rimaste basse = fra 30 mila ¢ 200 mila persone — per parecchi millenni. Dopo il 1.500 avanti Cristo la vita di villaggio assunse maggiore importanza: gli Egiziani portarono la legge e Vordine, e al culmine dell’impero egiziano nell’ area uo esserci stato al massimo un quarto di milione di abitanti, due terzi dei quali in Palestina. IL collasso dell"impero egiziano, nel 1200 avanti Cristo, lascid senza difesa Palestina e Giordania. I filistei (fenici, palestinesi) oceuparono la costa, mentre gli israeliti (ossia quelli che ritenevano di essere il Popolo di Israele) arrivarono dal deserto. Secondo la Bibbia gli israeliti erano pitt di 2 milioni, ma una cifra pit realistica 2 diecimila persone. Se erano pochi erano molto tenaci, ¢ in poche generazioni si moltiplicarono e fecero proseliti con tanta energia che nell’800 avanti Cristo costituivano pitt di meta dell’intera popolazione dell’area. Diciamo 300 mila persone in una popolazione di 500 mila”. Poi arriva l'impero Persiano, poi arrivano i Greci, e quando i Greci perdono potere si forma un regno di Israele che dura fino all’arrivo dei Romani. Quando arrivarono i Romani, la Palestina e la Giordania comprendevano circa 600.000 persone Prosegue il libro. “Questa popolazione, gid un po troppo numerosa per essere comoda, era destinata ad aumentare. Nell’anno I aveva raggiunto le 800 mila unita e nel sistema sociale ebraico, normalmente ben disciplinato, cominciarono ad apparire delle crepe. Strane sette religiose e politiche cominciarono a moltiplicarsi; asceti, trascinatori di popolo, e messia predicavano alle folle che erano assetate di ascoltare. La reazione romana fu violenta. Chiunque predicasse qualsiasi cosa che potesse apparire rivoluzionaria veniva represso, e alla fine, quando lo scontento popolare finalmente esplose in una rivolta, Vesercito romano la represse brutalmenie (66-73). Il bagno di sangue basto per questa genera- zione e per la successiva, ma gli stessi fattori erano sempre al lavoro, ¢ ci fu una seconda esplosione nell’anno 132. Questa volta i Romani decisero di applicare ta loro ‘soluzione finale” al loro “problema ebraico” ¢ le legioni si mossero uccidendo chiungue incontravano nel loro cammino. Tacito ha una bella frase per descrivere i suoi concittadini quando sono impegnati in questo genere di imprese: ’ubi solitudinem faciunt, pacem appellant’ (fanno il deserto e lo definiscono pace). Quando la guerra fini nel 135 la Palestina era un cimitero: quasi tutta la popolazione era fuggita © era morta”. (WD) Scientific American, E, Dee- vey, 9.60 @) Aas of World Populaion Hi- story, MeBvedy, Jones, Penguin Emcee Reference Books, 1978 90 Perché la razza? Questioning race. Deuteronomio e Vaticano Deuteronomy and the Vatican. Ogni tanto '& qualcuno che propone di testare per il virus dell" AIDS, Vintera societa. Dicono che cid non viene fatto perché hanno calcolato” che ogni nuovo caso scoperto con questo sistema verrebbe a costare 50.000 dollari, (riferisce I Economist 2.7.88), ma & un ennesimo trave- stimento della verita. Non Jo fanno perché il test semplicemente non ha rapporto con quello che accadra alle categorie a rischio. Non ha tapporto con la perdita dell'immunit’. E infatti, dopo la Normalizzazione dell’88, lo stesso identico test di Gallo che era stato usato per selezionare i primi sieropositivi al virus HTLV nei primi anni 80, @ stato utilizzato di nuovo per legge dall’88 in poi per... un’altra malattia! Pochi mesi prima che uscisse la notizia di questa strana legge, che incontreremo pitt avanti, il Congresso aveva deciso di sottoporre al test di Gallo un terzo di tutti i bambini che nascono nelle cliniche. Questo sforzo nazionale, che @ un notevole aggravio per il sistema ospedaliero americano, dove ci si attende che un medico giovane lavori 12 ore al giorno, viene usato solamente per conoscere due dati: il codice postale e la razza dei bambini testati (HT 24.8.88). Epidemiologia biblica. Questa strana esigenza non ha nulla a che vedere con possibili terapie, ed @ ancor pil sospetta se si pensa che AIDS 2 unica epidemia per la quale viene tenuta una accuratissima contabilita del numero delle vittime. La pubblicazione che riporta questi conti é il Weekly Epidemiological Record, il settimanale dell’OMS, che si stampa a Ginevra. E i teologi del Vaticano cosa dicono? Alludendo a questo rispetto testuale del Deuteronomio che gli americani pretendono e che rischia di far spandere sangue che per i non biblici & innocente, in una lettera agli americani, pubblicata nell’87 dal New York Times, i teologi di Roma hanno raccomandato di applicare ai sacri testi “metodi moderni di interpretazione”. Nessun accenno viene fatto a fatti precisi oppure al Deuteronomio, ¢ questo mostra che i preti di Roma hanno dovuto fare una scelta amara, infatti in Africa la religione di Roma sta guada- gnando 7 milioni di adepti ogni anno proprio tra le categorie destinate all'estinzione. Quando @ ‘stata fatta la scelta? Probabilmente durante il Concilio Vaticano Secondo, che & iniziato a Roma nel 1962 ed é finito nel °65, € che aveva ad oggetto l'interpretazione moderna da dare agli antichi libri. Al termine del Concilio dei vescovi di tutto i] mondo cattolico stato necessario riscrivere quattro volte il documento finale, il quale alla fine 2 stato votato con 2344 si contro 6 no. Nei documenti finali, in mezzo ad una montagna di prosa cerimo- niale, si legge che “alcuni libri [della Bibbia] contengono materiale che @ imperfetto ed obsoleto”. Un riferimento al Deuteronomio? E in un altro punto: “Certi libri della Bibbia Ebraica hanno applicazione limitata nel tempo, e contengono in sé qualcosa di imperfetto”. Bibbia Ebraica?! Questa che abbiamo appena letto, nero su bianco, & una critica precisa all'interpretazione che gli ashkenaziti danno della loro Bibbia, ma esce dagli scopi che aveva il Concilio, il quale era stato convocato per discutere Pobsolescenza della Bibbia cattolica, E il Papa? Si pud ritenere che durante la fase organizzativa il Sommo Pontefice non fosse al corrente. Questo potrebbe spiegare il fatto che Giovanni XXII di buona memoria (1958 — 1963), quando lodava gli [HealNSE Erbe _ Third of Babies in U.S. to Get AIDS Test An Anonymous Research Project Also Will Reveal if Mothers Are injected By Lawrence Feinberg ualtexiswillberenered io snvane Mashngn Pot Serer ace WASHINGTO™ 24.8.88 cbrei, lo faceva senza nessuna riserva. I Papa seguente, Paolo VI (1163 — 1978), ha avuto terribili problemi con a finanza vaticana, collegati a Sindona. che per giunta era sicliano, a Marcinkus, allo TOR, al fallimento del Banco Ambrosiano, alla morte di Calvi.” Di Papa Luciani si sa troppo poco (2 durato 34 giorn| nel 1978), mentre del Papa attuale tutti vedono i problemi, a cominciare dail! i essere amico degli antisemit Radio Vaticano, che trasmette notiziari in tutte le lingue, non si & ai accorta di aula, perd allinizio dell’89, ha cominciato a raccoman. dare uso dei profilattici Bambini e responsabilita Molti bambini a New York nascono col sistema immunitario gia GomBromesso. € sono quasi tutti negri (il 94%). Se risultano sieroposi- tivi al test, vengono messi in una categoria speciale ed hanno dint ¢ doveri un pd diversi dagli altri bambini. Molti di questi bambini non hanno nessuno che li va a prendere quando é il momento di lacciave Vospedale. e cosi crescono negli ospedali dove ricevono cure € un letto, mma nientaltro. II municipio di New York paga 1.1348 al mese a quelle signore che li vogliono prendere in casa ed allevare. Questa somma & doppia di quella che le autorita pagano a quelle mamme che decidons i accogliere bambini abbandonati non sieropositivi. (IVT 7.5.88) Se uno di questi bambini diventa un “caso”, quando le difese immunitarie non 10 proteggono pit, allora se ’ uno “slot” (una Gasella, ossia se c'e posto) entra in un’altra categoria, quella dei malati Ga curare, L'anno'scorso a meta dicembre il New York Times scrivevs che un caso-baby costava ~ dalla diagnosi alla morte ~ circa 200.0008. E uno strano ésercizio di razionalita valutare tutto in dollari. Ma é la nuova religione e sostituisce la nostra morale. ‘A. M. Rosenthal, che per mestiere scrive opinioni nel New York Times e nell'International Herald Tribune e quindi influenza le. clase, dirigenti di tutto il mondo, ha detto che “AIDS @ un problema solo pert gay, peri drogati, e per quelli tanto stupidi da andarei insieme ¢ per J,bambini che hanno scelto di nascere da genitori sieropositivi”. (NYT 16.2.88) Chissi come hanno fatto. ‘te Pappaioanoy, dir Dosey erty bala es inn tehat tea terre ease leteeaeeplen sere ee a Seen gas he Ses eae La weg of est and the results will be reported lr gv dd on I i een Sica mies cates Sa, pele samc i erm pve rahe fl pares Se or oe cates Se Serie Boss olga Ree yet Gh Been AS aie Mae, avila Blea cay meee ge gia met Largedcale AIDS testing has been conducted in the armed forces and US. prisons and among do- ‘ors to blood banks. But Dr. Mar- Razza, eta e codice postale & tutto id che interessa sapere sui nuot mmalati Aids. Children and responsibilty on "The New York Times Gutter press Rr To Phe AM: Rospenans axons Fas yep Coie ile Sure 406 pages $2193 APoUT ines Toi Tr gh Goukens warting Bota" ‘iol AD Revert thet xe Bier athe New Yor Tones hea hr some that ner wes once he fw fe lia che eevepaper, With Oy Sachs) ceed Mr Hons. "When sone agony tharhasa Kuen i at hips eases tn "Te aaa ere with hs Boat shy. Noe teeny eon 0 ube Fog Fn a ncn dame Re Scot er uate ah he oof REEL At ier tae or fed ped nemo ahha eometaken rer inbe posal ress Su Renta iced coe to celog (Can Rosenthal eas bad shat! igh in ptm, “Bt To Pen” ses SPER Ec nm ate acer sible eesti ‘he por Sa odes, hie be ask cha hey reer ad ey in. Ae Rovenhal 5 nt Geteharben ended a pedis ees IL pia grosso ostacolo @ la Chi L’anima nera del New York Times: A.M. Rosenthal Su questo Rosenthal hanno scritto addirittura un libro per far sapefe al mondo che raza di individuo @ stato scelto dalla proprieta del New York Times come “cxecutive editor”, ossia direttore. del giornale. Non abbiamo visto il libro, che @ appena stato pubblicato negli Stati Uniti, ma leggiamo in una recensione dell’Economist (3.12.88), intitolata SGiornalismo da fogna”, che dalla lettura del libro emerge immagine di una tale cattiveria d’animo che si resta disturbati. Adesso Rosenthal non é pit direttore del New York Times ma si trova in una posizione persino pit nefasta: scrive editoriali esprimendo opinioni simili a quella che riguarda i poveri bambini destinati a morire di AIDS (che hanno scelto male) ed influenza una classe di persone che ha enorme potere, aizzandoli contro chi'non rispetta Ia Bibbia. “Le sue decisioni hanno influenzato la conoscenza e le opinioni di milioni di persone” scrive TEconomist, e aggiunge che “la storia del New York Times € del suo giornalismo € in fin det conti la storia dell’America negli ultimi trenta o quarant’anni”. “Rosenthal era un giovane storpio ed insicuro, e sperava di fare una carriera nel servizio postale — scrive I'Economist ~ ¢ invece sali a vette eccelse nel giornalismo”. L’Economist (un settimanale molto influente) termina T'articolo dicendo che se @ vera solo la met delle cattiverie elencate nel libro, allora @ una fortuna non essere stato dipendente di Rosenthal. Gli sfugge la disgrazia dell'intero paese, che per quarant'anni ne & stato culturalmnente dipendente: ne @ stato lettore. II NYT vende un milione di copie nei giorni feriali, quasi due milioni nelle domeniche. I cattolici a rischio? 5 dicembre 88 - “In America si infettano di AIDS 11 donne ispaniche per ogni donna bianca” é scritto nel numero di Newsweek con la data di Oggi in un articolo dal tono minaccioso. “Ispanico” non & un colore, significa semplicemente “cattolico”. “Maschilismo, homofobia (sic), e i tabi sessuali propri della cattiva educazione hanno fatto si che gli americani di origine ispanica sono uno degli ultimi gruppi ad agire contro AIDS” dice Newsweek. Che guaio, e di chi @ la colpa’ “II pitt grosso ostacolo @ la Chiesa Cattolica Romana ~ dice New- sweek- che non approva i preservativi e non incoraggia i giovani a parlare liberamente del sesso. Le ragazze (ispaniche) hanno paura di essere giudicate male dagli amici ¢ dai vicini di casa se parlano di ‘AIDS, e per questo muoiono a causa dell'ignoranza”. Chissi in quale scuola di teologia hanno trovato un redattore cosi raffinato, Chissa quante ragazze cattoliche conosce. Comunque l’articolo non spiega che cosa vuol dire “infette”. Eun termine entrato da poco tempo nel mondo dell’ AIDS. Speriamo non significhi letteralmente “infette”, visto che l'AIDS a fine "88 non & pit contagioso. Se riferisce i risultati dei test di sieropositivita questo pud significare che per ogni dodici donne testate undici sono “ispaniche”, infatti i test di sieropositivita vengono fatti esclusivamente tra categorie che sono a rischio di AIDS gia per altri motivi (per esempio gli croinomani). Se invece il giornalista per infetti intende “casi”, allora & chiaro che chi & ispanico corre 11 volte pid rischi di chi @ “bianco” di essere infettato. Comungue lo America i cattol The New Bork mes Previsto Gottlieb prima ancora E siccome da noi vogliono is i i ON MY MIND neonati (obbligatoria contro la i A.M. Rosenthal Hecessita, significa che anche gli italiani sono a riechion a Come nasce questa aberrazione? Gli anglosassoni’ conoscono il The critical amile del Mediterraneo principalmente attraverso ld Bibb deve 4 debate romani occasionalmente sono indicati come gli Edomiti (“domati, Vint’), © poi attraverso la scuola dove imparano che Pimportanza di on AIDS, econda del sangue che gli scorre nelle nova be tag ene AIDS wil Pyente in cui siformano. Oliver Twist e il Muespevanemiedtrogh be us, suo amico crescono entrambi in un orfanotrofio, ma Oliver é raffinato Gesuaeimake fing Prablem only erché ha sangue nobile, mentre V'amico & volgare. perche & figlio di those feoish eneughr'e tatets and convints che neuilterra nessuno discute su queste ‘cose, e tatty sone st mui. ‘who choose wo be convinti che i figl Se ia me Torben ee, alia gli esempi che tutti sage: "ine mentage (fren me. Promessi Sposi woman and toners fom men Ta genealogia viene applicata'a gruppi assolutamente amaaginari di vaginal intercourse. ite eset Perera ee Cmosessuali, gi italiani, i negri, la razza eletta, | corel t in “one, pice it"can happen een 4 erp Maybe Dr. Mann is wrong on che sono raggruppamenti infantili, come se una caratieniane escludesse — mayte ips nate nnens ad E'bre tutte le altre, utili per trasmettere propaganda, non Conoscenza. sisted heterosexuals wil ever Meee, ; worry abou, except of toutea theca sa Happen tobe Afsces iegze di natura che quando due si incontrano detbono incvitabilmente “When tate tat setgconagoin ti litigare. Gli inglesi della classe inferiore sono il Prodotto di questa say that seems tervioie denne ete possono nemmeno lasciarli venire in blocco allo stadio nelle partite 16.2.88 internazionali di calcio, sient American @ il veicolo “scientfico” di queste teorie medioe- all, Eoco come presenta, in un testo di genetica‘il motive per cui gli inglesi non sopportano gli italiani ica SPiegazione & evoluzionistica, ossia genealogica a. Chi l'avrebbe mai detto! Ma se la motivazione & ridicola, le conseguenze non lo sono poi fanto. Non @ piacevole essere messi tra i gruppi a rischio cols perché gli “agversari” ci considerano il ramo cattivo dellalbero buonet Sopratutto quando gli avversari ci misurano con Is Bises ashkena- zita, acti Eine hk ea : ee the street and got °em anyway | Machismo, homophobia and’ Roman | Catholic sexual taboos—combined with | Poverty and poor education—-have mada ; Hispanic Americans one of the last groups 1] in the United States to take action againot } AIDS. Theyhave little choice: the statistics have become too frightening. Hispanics ac { count for only 8 pence the country’s ‘on a of condoms and does not encourage young! ple to talk freely about sex. Teenage Jpirlsfear theintriens and neighbors would {eonsider them loose for discussing AIDS, judy, 16, admits she learns little at home| the-dieosea which is killing a friend. eu semble el 5.12.88 sree 93 Scientific American mete gli inglesi contro gli italiani AYA {__-___— esautest ‘AetTANT DELLA AOGEN EUR pocrige AROSTHALIAN aiarrones! £5 pa) 94 ose Gy eines TWOLESt rauant ‘CAMBIAMENTO EVOLUZIONISTICO (UNITA ARBITRARIE) Un albers sencalogico evelusionistico ragaruppa 19 popolazioni, misurande Is lore eee cieise Tsar fatto remune, su wna scala proportionate al numero delle sostit Bont evident in Fmetgono. ie gruppiprineipali: altieani, europel ‘© un Brande ceegropp fomprende. orientaliy oceanict Indigent amerieani «Gli Ebrei sono troppi» Riproduciamo due applicazioni dello stesso schema ad albero, una tratta dalla zoologia ed una dalla sociologia, che sono in progressione logica e sono destinate a dimostrare che italiani ed inglesi debbono litigare. T'albero genealogico deve essere usato sempre come metodo di ricerca, ed & conoscenza obbligatoria di qualsiasi autorita scientifica col nome di darwinismo e evoluzionismo. L'evoluzionismo @ un dogma, ed infatti viene applicato anche a categorie bibliche, come le popolazioni, che non esistono nel mondo scientifico. Per esempio ai “cinesi” (che da soli comprendono un caleidoscopio di razze) oppure agli “italiani”. Taventate perché? Per insegnare ai tifosi del Liverpool che il nemico da battere sono gli italiani, e per giustificare il fatto che nell’albero di Gotha, che & Tevoluzionismo applicato alla nobilta ed & controllato dagli inglesi, possono trovarsi solo i discendenti di un ramo. I Savoia ‘stanno sul ramo inglese sin dal mitico medio evo, e lo sono stati anche durante la guerra mondiale, ma non hanno tradito I'Italia perché siamo noi italiani che stiamo sul ramo sbagliato, non i Savoia. Le tre religioni monoteiste sono state gestite dalla stessa intelligenza centrale, ¢ lo scopo finale appare la distruzione del Terzo Mondo con qualsiasi mezzo. Probabilmente gli ashkenaziti, che controllano le informazioni in J sie oni 1 v bimes hanso nimondo, hanno cambisto politica ne ¢ |SheNew York i hanno abbandonato Tevoluzionismo © mostran che vediamo “deriva” da un unico ato creativo. Fossili compresi, I] ews Fr om libra Darwin was wrong di IL. Cohen, di recente Pubblicazione, che si B ‘hl Coie, nelle Iibrerie degli ashKenarit Cig definizione inderogabitc. ethlehem Golea & una casta sacerdotale per sf ashkenaziti, e il mondo The world Is getting grcaio da Jafet. Questo esclude og’t ant Popolazione dal diritto di g,i, Me! the Same ting, gee popolare if mondo, perché i] Deuteronomio Mostra che solo Israele ing shift that discende da Jafet (vedi albero a Tal, 88). La notizia & nuova nell'39.¢ gudelnes, ah ooface. It is big Sia fitrando tra gli ebrei italiani, Wasa associazione ufficale & state ri tow five biban sean poo definita da “Israclitica” ad “Ebraces i a Con una manovra semantica, ossia cambiandogli nome, i tiloisrae- tetas mngndar. Cis smal liani hanno tolto gli ebrei italiani Gal ramo degli israeliti perché adesso gwar ana ah a gli istaeliti, ossia | filo-istaeliani, si sono messi cul ramo diJafete non ci 4) Vogliono altri. Prima tutti sapevano che Istaele discende da Abramo, e ‘Something goes terribly wrong ar C’e stato un periodo in cui persino gli arabi erano “figli di Israele” "REE ieailtes new attitudes a (wevchie edizioni del Corano) via Salomone/Solimano, ‘ew willingness to accommodere | Adesso gli ebrei italiani sono stati messi sul ramo dei discendenti di aiher, the alien, even as we eling Shem, che sono i semiti, ma che non sexs ominati (ossia non esistono) forte raign 1 the taroiia tori nel Deuteronomio. Pensare che fino al secolo scorso tutti sapevano che f0Pee identity and e Shem (il Nome) era Dio, ¢ Per quelli che ne s era anche Mosé (Sh-M, 'M-Sh), i controllo delle intormazioni e delle encilo With their manufacture, thet sce Secondo le Apparenze il giuoco termi their impatience with things as the: solo vocabolario, e si impedisce che were. Provato con FEnciclopedia di D'Alembert Poi con ch meer, BO $0 sure Me have Francese. In seguito, con i] Terrore hanno fatto pulizia dei Pulitori, ma Piych more manufacture, much mor cneopaeye, it Francia tre medici su quatie Prescrivono medicine sahkeeiche. Ossia credono che Benveniste he Tagione © che gli jerrible mings we ean doers ashkenaziti hanno tons and to ourselves. Progress has beseen, Flora Lewis 1M mondo & troppo stretto per cin. ue miliardi di persone diee Meat, foriale del NYT di Natale 87. Cre Posto per I discendenti di quel Ilione di persone che popolavane 4 terra duemita anni f2, dice fe Lewis, »| Palestine and (01 Jordan 10? 14 Popolazione in Palestina/Israe- le @ rimasta costante fino all’arri- vo degli ashkenaziti dalla Potonia, alla fine del secolo scorso. Uguale andamento ha avuto nel reste del mondo. L’aumento della popola- ione segue, non precede, il pro. ‘gresso, Il villaggio plobale & una disgrazia globale. C400) 95 Non @ fa religione detia gente che porta AIDS, ma quella di chi comanda Esistono due sole razze al mon- do: i bianchi e la gente di colore. (HT 21.11.88), (2) Ce una bella dimostrazione ne ft Gene ela sua mente, EST, Milano "8. 96 CAPITOLO XIV RAZZA O RELIGIONE? La religione 2 collegata al’ AIDS? Si, esiste un rapporto tra religione e diffusione dell’AIDS, ma il rapporto cessa ai confini degli stati considerati, non al confine delle trib, che in Africa non corrispondono mai con gli stati coloniali. Il che significa che non é la religione della gente che porta AIDS, ma quella di chi comanda. Nel caso dell’ Africa @ difficile negare un rapporto tra religione e perdita dell'immunita — basta osservare la mappa. In Africa PAIDS é diffuso negli stati che hanno adottato la cultura giudaico-cristiana (e il suo libro sacro che & la Bibbia) mentre @ ignoto nell'Islam (dove il testo sacro @ il Corano e la mentalita & quella della Cabbala: inshallah!). Negli Stati Uniti la disparita statistica tra bianchi e negri (quasi tutti i bambini malati di AIDS sono negri, cosi come sono negri il 90% dei carcerati sofferenti di AIDS, il 70% delle donne malate) non si spicga con il contagio, né si pud spiegare con la “predisposizione dei gruppi a rischio” perché 2 un ragionamento circolare. Hanno inventato le cattedre di antropologia per misurare 'uomo, e documentare le super- stizioni della Bibbia, e lo misurano incessantemente da secoli, ma non sono mai riusciti a trovare LA differenza tra “i bianchi” ed “i negri”. La questione non @ nemmeno proponibile in termini scientifici (1), ¢ quindi viene risolta con la prepotenza, ossia mediante Ia religione. Prowvedono i soliti giornali, dove si legge che esistono due sole razze al mondo: i bianchi e la gente di colore. Si tratta di una definizione di William Safire, ossia di un nuovo modo di dividere gli altri in buoni e cattivi, prontamente adottato in Italia da Tullia Zevi, che gli americani considerano rappresentante degli ebrei italiani. ([HT 21.11.88) Il rabbino capo degli ebrei italiani, quello cui tutti chiedono consi- glio, ¢ Elio Toaff, ashkenazita. Religione a parte, & stato abbondantemente dimostrato che le cosiddette razze sfumano l'una nell’altra, e che non esiste differcnza tra il bagaglio genetico (il DNA) di un abitante della Nuova Guinea e quello di uno di Berlino. Infatti la forma degli animali, uomo com- preso, non @ scritta nel DNA ma altrove. Il DNA codifica le caratteri- stiche fisiologiche del funzionamento, non Ia forma. La forma é territorio della magia, ¢ leffetto di cause ignote. I negri americani sostengono che unico dato in comune tra le yittime dell’AIDS (che, una volta csauriti gli omosessuali di San Francisco, sono quasi tutte di pelle scura) non & né il sesso né la droga, ma sono ie manipolazioni dell'uomo bianco. Secondo queste storie ai drogati viene fornita eroina opportunamente tagliata con sostanze che danneggiano il sistema immunitario, mentre gli omosessuali e gli africani vengono infettati mediante vaccinazioni di massa, col pretesto e > a a ff Broteggerli da altre matattie. Oppure accusano il governo di praticare Vaccinati a morte {2 guerra batteriologica contro i prop ata, omosessuali mettentio i in aco un virus () che contagia a preference ai Pian a eta THE ie Tiny By New York Native, nel'$3 pubblicd la lets dipendente del ES Bboratorio di guerra biologica di Port Dietiee ] quale assicurava che anoninge mag a operazione, che era iniziata nel 18, Ta wae ra Smallpox Vaccine and AIDS qaonima ma é stata pubblicata anche in Unione Sovietica dalla Litera- Government/Media C, lurnaya Gazeta (il 30.10.85 secondo Covers Action), ed & servita a t/Media Coverup Gatforzare la certezza che gli omosessua sige Persone di natura Solo aa te Quindl possono esistere in naturader eros colpiscono solo gli omosessuali Ht ne ane een aga Secondo un articolo appatso con tilievo nel Times di Londra epide- pec dant, Set Fc mia di AIDS in Africa ed in Sud America segue la vaccinazione in eat that in obtrating one Gees. Valolg (ntti vaiolo, effettuata nei prim aca ah Per estirpare jl sion ie nn Majolo dalla faccia della terra TOMS ‘aviebbe vaccinato almeno 70 is} ved the ae milioni di negri dell’ Africa Centrale. i rf ides ey soon Hall became these, ‘The peat specs L’AIDS nell’emisfero latino-americano Paese Casi ADS ‘Argentina 197 Barbados 3 7 : Second W Tine Londra : yeccino del val nel propa bre 4 Siete hoe a to VAIDS™. Tatton quate et Colombia aud lon di massa nota (eee Costa Ria ra No mente rperb, saxo ag Estocar s No to che smo state vaca oe Galan francese ie No lon ai persone n Congo ey Simeon 43 No aes pi oli dane & RS 19 ilo in Zama Sib ie i a in Tarai tw hms eh Bras Curiot: Hvac ot Venenuela Hee 207 ____NO Preparato con il sangue di anion Dail OMS, 48, oR Ergeta mene ane laments Atutiea "OMS ha praticato vaccination’ di massa solamente in Brasile, e Sulvonaa, ay Brssile ogg ha i! problema AIDS. ued risolverebbe anche il mistero tenet i AIDS ad Haiti perche 14.000 haiting's trovavano in Africa Centrale al Grape eke accinazioni di massa. Git omosestuall ds See Franciseo sono stati bersaglio. death’ massiecia propaganda perch si ascaneey Sic contro Vepatite B alla fine set gut 70 ¢Vepldemia AIDS ha seguito puntuste ueste vaccinaztoni, IA ene tonal gu a Hae mrs Paces hg CANA cenale, epidenin sare a coals AS al Stato “Se masbarte le siringhe contaminate, sono gli stessi Vaccini che possono Gallo ¢ ta vaccinazione, che non fault ai bambini che sono gia portatori del sina nc AIDS, perehé non hanno la stessa difesa immunitacia aoe protegge dal vaccino tin bambino che gode di salute normale". (Non African, aprile 1987) 97 Sopra: Africa colonia Ie det 1892 con il percorso della nea telegrafica. A. ‘Gestra: le triba africane come le hanno trovate. Londra a fine 88 si legge che juli, bisogna classificarle tutte ia, ossia stabilire a che razza appartengo Natale 88, dai giornali. — Come regalo di Natale per i cittadini British di tutte te possibili provenienze, culture e colore di pelle, che hanno (Herald nh jects Dismantling Thotcher Rei ers Aer 92 ¥ Paro eral skh en nn eco Seneca ice aan Stim) exons pee ten Tcelto di seguire gli inglesi quando questi se me sono Shdati dalle colonie, dopo aver impiantato le reti di comunicazioni ed | supermercati che ci sono adesso, il governo della signora Thatcher (Britain's Commission for Re ia) ha fatto sapere che classifichera {uti | eittadini dela Gran Bretagna in funcione del colore della pelle. “All'inizio si ascoltera cosa dice Ta gente (la domanda a blanco, nero 0 che cosa?» ¢ sari contenuta nel ccensimento del 91). Wiz detto il New York Times che tutti saranno (aremo?) divisi in bianchi e «gente di colores e che non esistono altre differenze. ‘Per PEuropa il 1992 costituira apertura al libero movimento delle merci e del capitale. Ma per le persone Timarranno chivse le frontiere. Araldo di questa impo- Stazione @ il primo ministro inglése Margareth ‘That- ther, L’Economist del 6-1-89 spiega che MInghilterra Spendera 27 milion’ di dollari solo per costruire nuovi alichi di controllo per i passeggeri in arrivo alla Slazione di Waterloo a Londra. L’Africa & un mosaico di forse 1.000 gruppi etnici diversi (Ia mappa mostra solo i pid! importanti). Gli statisti europei che fra un sigaro ed un bicchierino di Porto si spartirono il continente durante la grande conferenza di Berlino del 1884 consideravano irrilevanti le divisioni tribali. (Econ. 27.8.8) Liultima notizia viene dal Burundi dove la creazione dello stato moderno ha rotto l’equilibrio che da quattro secoli esisteva tra le due trib. degli Huru dei Tutsi, e neli’estate dell’88 ci sono stati pit di 500 morti civil. In alcune zone le tribti sono state quasi completamente soppresse, mentre in altre le differenze vengono accentuate seguendo la politica del divide et impera. Il Sud Africa & noto per questa politica. Nel Sahara hanno messo il filo spinato per fermare i Tuareg. In Isracle/ Palestina la stessa sorte tocca ai Beduini. Il pitt forte fattore di detribalizzazione @ Ia vita nelle citta dove le vecchie distinzioni perdono rapidamente valore. Finora solo il 20% degli africani — dice I Economist — vive nelle cittd. Il fenomeno non @ razziale, come sembra a prima vista, ma sociale, perché i negri che si tengono in disparte dalle tentazioni della cultura bianca ¢ vivono isolati non perdono Pimmunita, mentre i primi a morire sono stat i rampolli delle nuove classi pilota, gli “impiegati di concetto” ed i nuovi professionist In Africa centrale la diffusione dell’ AIDS coincide con la diffusion del Progresso e, prima della vaccinazione di massa, non si allontanava molto dalle grandi strade e dalle grandi citta. In Congo/Zaire hanno trovato campioni di sangue prelevati in un remoto villaggio di agricol- tori negri nel 76 e ben conservati in un congelatore. Li hanno sottoposti al test degli anticorpi e hanno scoperto che nel 76 c'erano gia dei sieropositivi, ¢ la loro percentuale era dello 0,8%. Hanno misurato la popolazione dieci anni dopo e hanno visto che Ia percentuale dei sieropositivi & rimasta invariata: 0,8%. Perdendo lorganizzazione tribale, che li manteneva integrati con Vambiente naturale da cui traevano il sostentamento, gli africani hanno perso il rapporto con la natura e vengono attrezzati per devastarla. Ha scritto Economist: “Le frontiere dell’Africa sono diverse da quelle di qualsiasi altro posto. Furono inventate in seguito ad un congresso organizzato dal cancelliere Bismark un secolo fa dagli invasori stranieri che cercavano soprattutto di evitare guerre tra di loro e che non avevano il minimo riguardo per i desideri, le tradizioni, la lingua o la religione di coloro che venivano cos) divisi” (23. 8. 86). Ma forse @ molto peggio: forse non & una coincidenza che nemmeno una cultura, nemmeno una tribi, nemmeno una religione si salvano dalla demolizione awviata dal'uomo bianco. Il caso dell’Uganda L’Uganda prima del colonialismo era un giardino, ma oggi é diven- tato uno dei paesi pid poveri della Terra, Prima della colonizzazione numerose trib convivevano sullo stesso territorio ¢ in alcuni luoghi lo stesso podere poteva essere gravato da 12 servitd diverse. Chi aveva il diritto di pascolo, chi il diritto di cogliere certe frutta, chi poteva seminare e raccogliere una data pianta, chi poteva cogliere acqua dal pozzo, chi cacciare, e cosi via. Spesso i vari lavori erano specialita di trib nomadi, e 'Uganda era il paradiso della convivenza. La demoli- Africa addio In Africa, come in America, VAIDS riguarda solo 1 negri. Map shows the nations in central Atrica hardest hit by the AIDS epidemic. 99 Propaganda a favore della vacci- nazione di massa in Uganda. LPUNICEF (ONU per i bambi ni) ha pronto un programma di vaccinazione di massa 100 x Shot in the arm for Third World health Heese er ieei racine ae Siegen Spar Ke och canna ase cous sated health service admanitraton. Ke could be : facie for ober developing eae std ‘Mike Johastone col agen z SS some D (EE SMS iaas et a bare fica ss cee a | ee as“ Sa catia oes ares ean, Mee ae ao Pert ee aE me oe ies hae Vea ers tet as Be career cee eee ‘Wotcttroma hsdred yeas of medio scence, Vaccnesare school st Makerere ‘Universi ir mpg wag Widely Seite tacts ris eel MA ies aie we ans, lohr, prea Cos rea. Bata trade Sy eat ante Guin be aia pete eaten GME aahiner ty aurea ae feonly mas ‘moension of pops or enay ay in pepuaton o abot Tiler: ALTE ten burden fan infecuous nese. Co Se evereves Miniter for Heats, Ruokana Raguode. sid sth ofcal [S'chranaion, requis nadonal or suirustional poscy, launch of Upsnda's EPY "efecing fa eacty of bar tno Nieto ere sical =e fo, en cet tg ond mis ERPS icing ann a aera Saat een gy SEER nem omncammimunes pe See aes aera fetal ce Cuca aca et raging mown Tutor: UNICEE. nih uth of Upenca, tet, the prams SemSiryeyercereematieneen, OK hese ttaraamterea Se eat ce cin cme so Pasties Fa ee ae ramen ae i d paahe which abo es zione di questo paradiso di “selvaggi” @ stata affidata agli stessi selvaggi {quali sono stati riforniti ampiamente di armi automatiche per rea- lizzare ciascuno il suo necessario progresso. Mentre scriviamo queste righe i Karamojong, che vivono nella parte nord del lago Alberto, hanno ricevuto per la prima volta delle mitragliatrici da usare al posto dell'arco e delle frecce, ed hanno cominciato ad usarle. Presto i Karamojong riceveranno anche il vaccino polivalente, non appena la ditta Pragma di Roma avra approntato i frigoriferi ad energia Solare necessari per la catena del freddo. In Africa csistono tante malattie che gli abitanti nemmeno se lo immaginano, e !' UNICEF (ONU per i bambini) ha pronto un programma di vaccinazione dt massa. La priorita - secondo New Scientist, da cui prendiamo queste Informazioni - va alle mamme ed ai bambini. (NS 26.5.8) “Denutrizione € malattie infettive sono i due ostacoli al progresso