Sei sulla pagina 1di 9

Calcio

Cronaca

Il Siracusa oggi
impegnato a Giarre
in Coppa Italia

Volontariato antiracket
Conferenza regionale
a Palermo
A pagina cinque

Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina sei

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
mercoled 12 novembre 2014 Anno XXVII N. 261 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 0,50
www.libertasicilia.it

Cronaca. Alludienza per lomicidio del giovane allottava di S. Lucia

NONSOLOCRONACA

Niky ai genitori di Salvo In troppi vogliono


fare affondare
Vi chiedo perdono
la nostra citt
Drammatica dichiarazione dellimputato in aula
A

osservatorio

i genitori e alla fidanzata che assistevano alludienza ha chiesto pi volte perdono. Niky Nonnari,
il ventenne siracusano, in
carcere dallo scorso 20
dicembre per avere inferto una coltellata al torace,
costata la vita al coetaneo
Miconi, si dice sinceramente pentito del gesto. E
lo ha fatto ieri mattina, nel
corso della programmata
udienza preliminare al cospetto del Gip.

Ospedale
difendere
i posti letto
di Salvatore Maiorca

Siamo stati

a un passo
dallavere il nuovo ospedale. E ci siamo invece ridotti
a dover difendere i posti
letto del vecchio con quelli
dellintero distretto sanitario. Un altro bel risultato
di questa politica che non
c. E quando c fa danno.
Un danno infatti questa
politica ha commesso per
la vicenda dellospedale. Ce
ne siamo occupati nei giorni
scorsi. Ma non possiamo
non tornare sullargomento
ora che vengono messi in
discussione i posti letto.
A pagina dodici

A pagina sette

cronaca

Confisca
beni
Siracusa 6

Siracusa

risulta la sesta
provincia della Sicilia con
90 beni confiscati alla criminalit, in una Sicilia.
A pagina cinque

calcio

I calciatori
del Noto
liquidati

Una pentola a pressione,

una bomba ad orologeria


con timer che sembrava
spostarsi di giorno.
A pagina sei

POLITICA

Prove
di dialogo
nel Pd

rove di dialogo allinterno del partito democratico


siracusano. Il presidente dellEx Commissione
Provinciale per il Congresso di Siracusa, Turi Raiti,
ha lanciato liniziativa.

Siracusa affonda e la sua economia al collasso. La

A pagina tre

A pagina dieci

disoccupazione arrivata ai massimi livelli. La gente


che soffre la fame aumenta ogni giorno di pi, i nuovi
poveri sono ormai un numero indefinito.

Pmi day, gli studenti Ipsia


in visita a unazienda
Per il quinto anno
consecutivo, la Piccola Industria di Confindustria Siracusa,
guidata da Silvia
Saraceno, ha aderito
alla Giornata.
A pagina quattro

Cronaca di Siracusa 2
Citta'

Le linee
guida
per pubblici
esercizi

Sicilia 12 novembre 2014, mercoled

e linee guida per pubblici esercizi, saranno presentate, nel corso di


un incontro aperto anche ai giornalisti,
gioved 13 novembre alle 10,30, nella
Sala stampa Archimede .
Saranno presenti, il sindaco Giancarlo
Garozzo, lassessore alle Attivit
produttive, Maria Grazia Cavarra,
il dirigente dello stesso assessorato,

12 novembre 2014, mercoled

Enzo Miccoli, il responsabile del


S.U.A.P. Giovanni Parisi e i rappresentanti di tutte le forze dellordine e
della Confcommercio.
Allincontro sono stati invitati anche
gli assessori, i consiglieri e i dirigenti
comunali, i presidenti degli ordini
degli ingegneri, degli architetti, dei
biologi della provincia di Siracusa.

assa allArs la proroga per i commissari delle Province. Adesso il governo


potr scegliere i nuovi commissari da mettere a capo dei Liberi consorzi.
Le cariche scadranno il prossimo 8 aprile del 2015. Per gli enti venuti fuori
dalla riforma delle Province, insomma, ecco commissariamenti per altri
sei mesi. Trattandosi di nuovi decreti di nomina, infatti, quegli incarichi
dovranno sottostare alle norme nel frattempo vigenti. Come il decreto

E partita liniziativa

Alla scoperta dellecomuseo siracusano,


la proposta di destagionalizzazione ideata
dal Servizio Turistico
Regionale di Siracusa,
finanziata dall'Assessorato Regionale Turismo e realizzata con
il partenariato dei Comuni della Provincia e
il supporto tecnico di
Siracusa Turismo. A

una settimana dal via,


possibile registrare
i primi riscontri positivi, dal momento che
le attivit e i servizi
offerti hanno gi creato interesse e curiosit
nei potenziali turisti
e soddisfatto a pieno
i visitatori coinvolti.
Inoltre, la collaborazione tra i diversi Enti
che hanno preso parte
al progetto ha messo

in evidenza la capacit del territorio di fare


rete e ha permesso di
presentare sul mercato
una destinazione coesa
con obiettivi condivisi.
Alla scoperta dellecomuseo siracusano
prevede la realizzazione di 18 tour guidati,
con sei diversi percorsi
tematici, offerti gratuitamente ai viaggiatori
che pernottano in una

La base di partenza dovrebbe


essere lazzeramento della
Giunta Garozzo

Qui sopra, un albergo cittadino.

delle strutture ricettive


aderenti, insieme alla
possibilit di usufruire
del servizio di trasporto pubblico alternativo con bus elettrici
Siracusa dAmare
e il riconoscimento di
uno sconto del 20%
sulla seconda e terza
notte di soggiorno.
Liniziativa, che terminer domenica 7
dicembre, vede coin-

volte in prima linea le


strutture ricettive, che
rappresentano linterfaccia per la gestione
operativa dellofferta
autunnale siracusana.
Rispondendo alle esigenze di diversificazione e alla ricerca di
autenticit tipiche dei
turisti odierni, gli itinerari interessano contesti meno visitati dai
flussi turistici tradizio-

Trivellazioni
AllItalia
non serviranno
vellazioni, ma una strategia energetica che si basi su fonti rinnovabili e
che sia compatibile con l'ambiente e
la vocazione turistica ed eno-gastromomica del territorio".
Questo il messaggio risuonato in tutta la Penisola, allindomani dellapprovazione del decreto "Sblocca
Italia", nelle manifestazioni che
contemporaneamente si sono tenute
in otto Regioni italiane e che hanno
registrato la partecipazione di rappresentanti politici locali, associazioni ambientaliste, comitati e singoli cittadini che vivono, abitano e
lavorano nei territori minacciati. In

Renzi che vieta lattribuzione di cariche a persone gi in pensione.


La legge passata con 35 voti a favore, 17 contrari. Hanno votato
no i deputati del Movimento cinque stelle: E evidente ha
commentato Salvatore Siragusa che Crocetta vuole andare avanti
con i commissariamenti. Noi speravamo di far bocciare questa
proroga, per costringere lArs a lavorare a una vera riforma.
Al momento i Liberi consorzi sono retti da commissari ad acta:
funzionari regionali che hanno colmato il vuoto tra la scadenza
degli incarichi dei vecchi commissari (il 31 ottobre scorso) e la
nomina dei nuovi.

Prove di dialogo
in casa del Pd

presa di posizione del movimento 5 stelle

AllItalia non servono nuove tri-

Cronaca di Siracusa

politica. la proposta avanzata da salvatore raiti

prima settimana delliniziativa

Riscontri
favorevoli
al progetto
Ecomuseo

Prorogati i termini per i commissari


delle Province regionali siciliane

Sicilia 3

Sicilia la manifestazione si tenuta a


Licata dove, dapprima con un corteo e
poi con un'agor, il MoVimento 5 stelle ha ribadito la ferma contrariet alle
ricerche e alle trivellazioni petrolifere nel Canale di Sicilia. Contestiamo
fortemente - afferma la deputata M5S
Marzana - il decreto, ribattezzato 'Sfascia Italia' in quanto disattende il dettato della Costituzione, privando di ogni
potere decisionale, in materia di trivellazioni petrolifere, i sindaci, i consigli
comunali e le Regioni. Esorto quindi
gli amministratori - continua la portavoce pentastellata - ad adottare un atto
deliberativo che chieda chiaramente al
Presidente della Regione di impugna-

re davanti alla Corte Costituzionale il


decreto per contrasto con quanto enunciato all'articolo 117 della Costituzione
sulla legislazione concorrente tra Stato e Regioni. La deputata rosolinese
ha evidenziato attraverso diversi atti
al Governo nazionale l'inopportunit
di effettuare le attivit di trivellazione
nel Canale di Sicilia. Nelle scorse settimane ha indirizzato un documento al
Ministero dell'ambiente per contrastare
la richiesta avanzata dalla societ petrolifera Schulmberger per le ricerche
di petrolio a poche miglia dalle coste
dei Comuni di Vittoria, Portopalo di
Capo Passero, Pachino, Noto, Siracusa,
Acate, Ispica, Pozzallo, Avola, Modica,

nali e prevedono anche


la degustazione di prodotti tipici per favorire
limmersione nellambiente culturale locale. Questo modello
organizzativo,
che
vede coinvolti sinergicamente gli Enti locali
a pi livelli dichiara
Sebastiano
Bongiovanni, presidente di
Siracusa Turismo
rappresenta il giusto
percorso da intraprendere per sviluppare nel
territorio capacit di
gestione consapevole,
strategica e sistemica.
Un simile progetto,
oltre a far emergere
un contesto territoriale
coeso e proattivo, lo
presenta sul mercato
con una formula innovativa, che prevede il
coinvolgimento emotivo dei turisti e il soddisfacimento dei loro
bisogni non legati ai
tradizionali standard.
Proprio la richiesta di
turismo esperienziale, che interessa una
nicchia di mercato in
forte crescita e dalla
buona capacit di spesa, rappresenta il target
di domanda a cui una
realt come Siracusa
dovrebbe
puntare,
perch un segmento
poco invasivo che ha
ricadute positive sul
territorio.

Prove di dialogo allinter-

no del partito democratico


siracusano. Il presidente
dell Ex Commissione
Provinciale per il Congresso di Siracusa, Turi Raiti,
ha lanciato liniziativa di
istituire un rapporto di collaborazione con la componente renziana. Ecco cosa
scrive Raiti e qual la sua
proposta mutuata da uniniziativa di Santino Armaro. Il gruppo dirigente
del Partito Democratico, a
mio giudizio, deve prestare attenzione alla proposta
avanzata, qualche giorno
fa, da Santino Armaro per
la ripresa del dialogo dentro il Partito Democratico.
Mi sembra interessante, infatti, l idea di formare una
commissione per discutere,
valutare e trovare una sintesi alle questioni che inve-

In foto, Turi Raiti.

stono il partito. La proposta


interessante perch parte
non dalle dimissioni del
Segretario ma dalla presa
datto del risultato elettorale delle regionali bis del 5
di Ottobre a Pachino e Rosolini (riconferma di Bruno Marziano e ennesima
sconfitta di Cafeo) e dalla
necessit dellazzeramento
della giunta comunale di
Siracusa. Della proposta di
Armaro bisogna cogliere,
a mio giudizio, lessenza
e cio che bisogna passare

dalla polemica al dialogo,


dalla divisione alla ricomposizione . In questa fase,
per, eviterei di coinvolgere i deputati e il Sindaco ,
perch, a mio giudizio , bastano due -tre componenti
per ogni area per avviare la
discussione e per cercare di
trovare una sintesi. In politica discutere sempre un
fatto positivo.
Naturalmente non sono da
prendere in nessuna considerazione quelle prese di
posizioni datate ed offen-

sive ed in modo particolare quelle che persistono a


parlare di Congresso taroccato. Quelle espressioni le
ritengo oltraggiose e lesive
della mia dignit come presidente della Commissione
Provinciale per il congresso
e offendono i dirigenti provinciali ma anche quelli regionali e nazionali che quel
congresso lo hanno ritenuto
valido. E, inoltre, un giudizio ingeneroso nei confronti di tutti coloro i quali
hanno, in quel congresso,

Monsignor Francesco Moraglia accompagna il corpo di S. Lucia

Anche il Patriarca a Siracusa


A

poco pi di un mese dallarrivo


delle sacre spoglie di Santa Lucia a
Siracusa si sta definendo il programma dellevento che avr luogo dal
14 al 22 dicembre. Tanti eventi religiosi e momenti collaterali nel corso
degli otto giorni che vedranno il ritorno delle sacre spoglie della vergine e martire siracusana. Sono attesi
a Siracusa migliaia di pellegrini.
Il corpo della martire siracusana si
trova custodito nella chiesa dei San-

ti Lucia e Geremia a Venezia. Gi nel


dicembre 2004 le spoglie di Santa
Lucia erano state portate a Siracusa.
Un evento che si ripeter questanno,
nel decennale, grazie alla disponibilit del patriarca di Venezia, monsignor Francesco Moraglia, come
ha voluto sottolineare larcivescovo
di Siracusa, monsignor Salvatore
Pappalardo. Il Patriarca di Venezia,
Francesco Moraglia, accompagner
il corpo di Santa Lucia nel suo secon-

do viaggio nella sua Siracusa, dieci


anni dopo la prima, storica visita. Il
corpo di Santa Lucia sar traslato a
Siracusa nel primo pomeriggio di domenica 14 dicembre. La prima tappa
sar il santuario della Madonna delle
Lacrime dove prevista una solenne
concelebrazione eucaristica presieduta da monsignor Francesco Moraglia,
patriarca di Venezia, al termine della
quale il corpo della santa patrona sar
traslato nella basilica di Santa Lucia

votato, polemizzato, fatto i


lori interventi, espresso la
loro opinione, e cerano tutti
(maggioranza e minoranza).
Rappresenta una presa di
posizione nefasta quella nei
confronti dei segretari dei
circoli di Portopalo, Avola,
Rosolini, Buccheri, Ortigia,
che si riconoscono nellarea
di quelli che hanno perso il
congresso provinciale ma
che nei loro circoli, utilizzando le norme congressuali
previste dai regolamenti e
dal codice etico, sono stati
eletti regolarmente. Voglio
ricordare, inoltre, a qualche
scienziato della politica che
i livelli congressuali sono
stati due. Uno riservato agli
iscritti con tutte le regole e
le circolari che bisognava
leggere, capire ed applicare
e laltro riguardava il popolo
intero, iscritti e non . Quello che successo a Siracusa
(vittoria dellarea dem e cuperlo nei congressi provinciali e vittoria di Renzi nelle
primarie aperte) successo
in molte realt in Sicilia ed
in Italia . Purtroppo la superficialit e lignoranza regna
sovrana anche in quei personaggi che dovrebbero essere
pi attrezzati politicamente.
Mi rendo conto che gli organigrammi che molti si erano
fatti, prevedendo un esito
congressuale diverso (facendosi fare forse la carte da
qualche chiromante) , purtroppo, per questi personaggi, non si sono concretizzati
ma colpa dei loro rappresentanti nella commissione
per il congresso che non
avevano letto neanche i regolamenti e i documenti e
che, per non prendere atto
delle loro responsabilit al
limite della imbecillit, scaricano responsabilit sulle
persone che hanno avuto
lunica colpa di aver fatto
rispettare i regolamenti congressuali.
Penso che costoro, per il
bene del partito, non devono essere presi in nessuna
considerazione perch ci
porterebbero su un terreno
di sterile polemica politica
che non serve al Partito Democratico e alla sua classe
dirigente.

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 12 novembre 2014, mercoled

Quinto anno per liniziativa della confindustria

Pmi day: gli studenti


scoprono le imprese
Si celebra venerd prossimo presso lazienda
Giovanni Armar e vede coinvolti i ragazzi dellIpsia

Per

il quinto anno consecutivo, la Piccola Industria di Confindustria


Siracusa, guidata da Silvia
Saraceno, ha aderito alla
Giornata Nazionale delle
Piccole e Medie Imprese,
organizzata dalla Piccola
Industria di Confindustria
che avr luogo Venerd
prossimo alle ore 9.
PMI day industriamoci,
che rivolto ai giovani studenti delle scuole medie
superiori, questanno si
svolger nellazienda Giovanni Amaru in contrada
Cusumano - Augusta, che
produce componenti meccaniche il cui amministratore delegato Rosario
Amar Vice Presidente
nazionale della Piccola
Industria di Confindustria.
Liniziativa
questanno
vedr la partecipazione di
40 alunni della quarta e
quinta classe meccanica
dellIpsia P. Calapso di
Siracusa, accompagnati
dal Dirigente scolastico
Giuseppa Rizzo e dai professori Antonio Casinotti
e Claudio Piazza.
Parteciperanno il Vicario
dellUfficio
Scolastico
Provinciale,
Corradina
Liotta, il Presidente di
Confindustria Francesco

In foto, Confindustria Siracusa.

Siracusano, il Vice Presidente del Comitato Regionale Piccola Industria di


Confindustria Sicilia Seby
Bongiovanni e, in rappresentanza dellOrdine dei
Giornalisti, Aldo Mantineo. Anche quest'anno
stato inoltre realizzato il
progetto "Job Shadow",
inaugurato nella precedente edizione. Job Shadow
un progetto di coaching
aziendale che vede giovani studenti passare una

giornata intera con un imprenditore per conoscere


da vicino la vita in azienda. Confindustria Siracusa
ha partecipato, sempre
con gli studenti dellIpsiache per una giornata intera
sono stati nellazienda di
Amar. A Reggio Emilia,
durante la manifestazione
nazionale
Orientagiovani, saranno premiati i
vincitori dell'edizione di
quest'anno. Con queste
iniziative - dice il Presi-

dente della Piccola Industria, Silvia Saraceno


- le piccole e medie imprese aprono le porte agli
studenti per raccontare
storia, attivit e progetti
futuri dellazienda. Una
giornata per conoscere le
competenze, la passione e
i valori che appartengono
al mondo delle imprese e
il contributo che esse danno allo sviluppo del Paese
creando ricchezza e occupazione.

si resero responsabili dello sbarco avvenuto sette anni fa

Sentenza di non luogo a procedere


per quattro presunti scafisti
T

re palestinesi e un cittadino iracheno si sono visti


emettere una sentenza di non luogo a procedere per
sopraggiunta prescrizione del reato di favoreggiamento allimmigrazione clandestina.
Il verdetto stato emesso dal giudice monocratico del
tribunale penale di Siracusa, Carmen Scapellato, nei
confronti di tutti e tre gli imputati che furono arrestati
sette anni addietro proprio a seguito di uno sbarco.
Lepisodio avvenne il 29 aprile 2007 a Portopalo di
Capopassero. Lungo le coste approd un barcone con
a bordo ventidue persone, tutti immigrati di varie nazionalit. Dallinterrogatorio delle persone giunte a
terra, gli investigatori riuscirono a comprendere che
le quattro persone poi arrestate si erano messe a turno al timone della piccola imbarcazione per condurre
in terra italiana i ventidue immigrati. Furono, quindi,

accusati di essere gli scafisti e per tale motivo finirono


anche in carcere. Ma il processo si protratto oltre i
termini consentiti e per il giudice monocratico non vi
era pi altra sentenza da applicare che non quella di
non luogo a procedere essendo scaduti i termini per la
prescrizione.

12 novembre 2014, mercoled

Sospeso
concorso
per 71 posti
operatore
socio
sanitario

E stato sospeso per ra-

Case acqua
Cinque
le imprese

ntro fine mese si sapr


quale delle cinque imprese gestir le quattro case
dellacqua a Siracusa. Di
fatti il Comune invier
alle cinque ditte che hanno
manifestato interesse alla
gara presentata dal Comune di Siracusa. Adesso
lufficio Ambiente preparer le relative lettere da
inviare alle cinque ditte in
interessate, a cui si chieder di presentare un progetto e unofferta. A conclusione del ricevimento
delle loro missive si potr
aggiudicare il servizio con
le condizioni migliori. Al
pi presto la citt si doter di case dellacqua, impianti di distribuzione di
acqua microfiltrata naturale e gasata.

Cronaca di Siracusa

La provincia
di Siracusa
figura al sesto posto
nella speciale classifica redatta
dallAgenzia
nazionale
per i beni
sequestrati

SANITA

gione di natura legale il


bando di concorso per 71
posti di operatore socio
sanitario, indetto dall'Asp 8 di Siracusa. Il deputato regionale Vincenzo
Vinciullo aveva presentato un'interrogazione parlamentare chiedendo quali
provvedimenti urgenti si
intendevano presentare
per modificare e integrare
il bando pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale della
Regione siciliana per evitare linsorgere di ricorsi
da parte degli esclusi.
L'assessore alla Sanit
Lucia Borsellino ha ufficialmente risposto ammettendo che la procedura
concorsuale comprendente circa 5 mila domande di
partecipazione ha subito
"una sospensione per problemi di natura legale - si
legge nella nota - connessi
alla tipologia dei titoli di
studio di operatore socio
sanitario (requisito di ammissione per il consorso
in esame), prodotti dai
vari concorrenti".

Sicilia 5

Volontariato
antiracket
conferenza
organizzativa

In foto, terreno
confiscato alla mafia.

90 beni confiscati
a mafiosi siracusani
Siracusa

risulta la
sesta provincia della Sicilia con 90 beni
confiscati alla criminalit, in una Sicilia
che si attesta la prima
regione in Italia. Secondo i dati dell'Agenzia nazionale per
l'amministrazione e
la destinazione dei
beni sequestrati e
confiscati alla criminalit organizzata, la
Sicilia conta il 47%
dei beni complessivi
e un totale di 5.221
beni sequestrati ai
boss, 2.057 dei quali

destinati e assegnati.
Il maggior numero di
beni confiscati si trova
a Palermo (3.478, appena 1.317 consegnati), poi Catania (613) e
Trapani (376), quindi
Messia (287), Agrigento (238), Caltanissetta (170). Chiudono
Siracusa (90), Enna
(54) e Ragusa (44).
L'ufficio speciale per
la legalit da quando
stato istituito (2010)
ha svolto indagini tra i
Comuni per verificare
se siano in possesso
di beni confiscati e il

loro utilizzo: il 35% si


occupa di gestire beni
sottratti dallo Stato
alla mafia, ma si utilizzano solo il 46% dei
beni assegnati.
Del 53% dei beni non
fruiti, il 14% non viene utilizzato per la
mancanza delle risorse
necessarie alla loro ristrutturazione e riconversione. Il 31%, invece, non e' utilizzato
perch i Comuni non
hanno ancora ultimato o avviato le relative procedure di assegnazione. A Siracusa

risultano 25 beni in
gestione (e altri due
usciti dalla gestione),
51 destinati e consegnati, 8 aziende in gestione e tre uscite dalla
gestione.
I beni confiscati in
provincia di Siracusa
sono:
un'abitazione
indipendente; 9 fabbricati; 7 locali; 31
appartamenti in condominio; 13 tra box,
garage, auto rimesse e
posti auto; due capannoni, 7 terreni agricoli; 4 terreni con fabbricato rurale; un terreno

edificabile; 4 ville. In
totale 79 immobili, a
cui si aggiungono 11
aziende divise in 4 imprese individuali, 3 srl,
3 sas e 1 societ semplice. In un'indagine
Comune per Comune
emerge che Noto il
territorio che conta
pi beni sequestrati
in provincia (29), segue Siracusa con 26,
poi Augusta con 11,
Lentini 5, Carlentini 4,
Priolo Gargallo 4, Pachino, Floridia e Avola
3 ognuno, Rosolini e
Melilli 1.

Il giudice monocratico gli infligge la pena di un anno

Forza posto
di controllo
Condannato

ra stato fermato ad un posto di


controllo ma al
momento di esibire
i documenti, ha accelerato, travolgendo a bordo del suo
motociclo un carabiniere.
Con laccusa di resistenza a pubblico
ufficiale un siracusano stato processato e condannato
a un anno di reclusone. Lepisodio

avvenuto il 25 agosto
scorso. Una pattuglia
dei carabinieri della
stazione principale
di Siracusa hanno
eseguito un normale
posto di controllo su
strada. Nei pressi si
trovato a transitare
Andrea Danto di 26
anni, il quale ha rallentato la corsa del
suo scooter fino a fermarsi. Un ufficiale di
polizia giudiziaria gli
si avvicinato chie-

In foto, pattuglia dei carabinieri.

dendo di esibirgli la
patente di guida e il
libretto del motorino. Per tutta risposta,
luomo ha accelerato
finendo per travolgere il militare. Ne

scaturito un inseguimento per le strade


del capoluogo, al termine del quale stato
bloccato e arrestato.
Il carabiniere arrotato dovuto ricorrere

alle cure dei sanitari


del pronto soccorso
dellospedale a causa delle lesioni subite riportando una
prognosi di quindici
giorni.

l volontariato
antiracket e antiusura nellimpegno quotidiano
in Sicilia sar
il tema centrale
della Conferenza
regionale che
si terr gioved
20 novembre
nel Palazzo dei
Normanni, a Palermo. Liniziativa promossa
dalla Commissione Antimafia
dellArs e vedr
la partecipazione
delle decine di
associazioni impegnate nellIsola sul fronte della
legalit, nella
denuncia dei criminali estorsori e
usurai e a difesa
delle vittime. Ai
lavori che saranno introdotti
dal presidente
della Commissione regionale
Antimafia Nello
Musumeci (nella
foto in alto),
interverranno
il presidente
dellArs Giovanni Ardizzone
e il prefetto di
Palermo Francesca Cannizzo.
Le conclusioni
saranno affidate
al prefetto Santi
Giuffr, commissario straordinario del Governo
per il coordinamento delle iniziative antiracket
e antiusura.

Cronaca di Siracusa 6

Sicilia 12 novembre 2014, mercoled

Singolare
sit-in della
rosa di prima
squadra che
ha ricevuto
il benservito
dalla societ.
Tutti liberi
e loro si recano a fare
allenamento
al corso
principale
della citt
In foto, I calciatori
del Noto ieri in allenamento nel corso.

Una pentola a pres-

sione, una bomba ad


orologeria con timer
che sembrava spostarsi di giorno in
giorno ma alla fine
doveva deflagrare.
successo oggi pomeriggio allo stadio Palatucci quando all'arrivo dei calciatori il
Direttore Sportivo ha
dovuto comunicare
loro la triste e, forse,
irrimediabile realt:
tutti a casa. Indomiti
e con una piccolissima speranza nel cuore i calciatori si sono
ugualmente cambiati, hanno indossato
calzoncini e magliette, presi i palloni e si
sono recati in centro
per allenarsi proprio
davanti il Palazzo di
Citt.
Un grido urlato davanti alla massima
Istituzione per far sapere a tutti quanto sta
accadendo. Con loro
anche l'allenatore,
il preparatore (che
ha guidato l'allenamento) e il Direttore
Sportivo a cui abbiamo chiesto spiegazioni: "Ieri sera mi e
stato comunicato dal
Presidente dimissionario Graziano Zani
di far lasciare le case
dei calciatori fuori
sede entro venerd.
Niente campi di allenamento, niente vitto, niente di niente;
tutti liberi di tornarsene a casa propria
perch lui non si fa
pi carico di nulla".
Amara
comunicazione ma che spiegazione ha dato?
Considerato che do-

I calciatori del Noto


liquidati protestano
davanti al Comune
menica al termine
della vittoriosa partita col Sorrento il
vice Presidente Zani
in sala stampa aveva
annunciato interven-

ti nel mercato di dicembre per rafforzare la squadra. Cos'


cambiato da domenica a luned sera?
"Cos' successo io

non lo so. L'unica


cosa che mi ha detto che ha deciso
di mollare e che non
corrisponder
pi
di nulla". Tecnico e

calciatori allora cosa


vogliono comunicare
con questo allenamento per le vie del
Centro: "Un gesto
dimostrativo con cui

vogliono dire alla


Citt che loro desiderano mantenere il
loro impegno. E io
ribadisco che questa
squadra pu salvare ancora una volta
la categoria". Ma
questo ovviamente
al momento non il
primo pensiero, le
prossime ore potrebbero diradare le nubi
o far alzare l'asticella dell'allerta meteo,
tanto per usare un
termine assai inflazionato negli ultimi
tempi. Sgomento tra
i passanti ma soprattutto tra gli sportivi e
i tifosi che hanno seguito l'evolversi del
pomeriggio.
Una situazione davvero ingarbugliata
che era iniziata la
scorsa estate con il
miracolo
delliscrizione della squadra al campionato
di serie D, lallestimento di una squadra in corso dopera
e lavvio del torneo
davvero disastroso
con una vittoria, due
pareggi e sette sconfitte. Adesso lincubo
del futuro che ritorna
a fare capolino.
E.V.

inagibile limpianto e le tribune dello stadio giarrese

Giarre - Citt di Siracusa sfida


odierna di Coppa a porte chiuse
Vigilia di Coppa Italia in casa Siracusa.

Gli uomini di mister Anastasi si sono ritrovati gi luned scorso al De Simone per
preparare la sfida di Coppa al Regionale
di Giarre.
Sfida valevole come gara dandata dei
Quarti di Finale. Un derby che si giocher a porte chiuse causa inagibilit dellimpianto etneo che non pu di fatto ospitare
il pubblico sugli spalti. La gara sar arbitrata dal signor Mauro Gangi di Enna. Gli
assistenti saranno Duilio Angelone e Denise Salute entrambi di Caltanissetta. Al
termine della seduta odierna a presentarsi
in sala stampa il vice allenatore Vittorio
Jemma.
Abbiamo una rosa importante che ci permette di affrontare al meglio entrambe le
competizioni. Sia gli under che i grandi ci
danno le stesse garanzie quindi afferma
Jemma andremo a Giarre per fare bene.
Siamo il Siracusa dunque non esistono
partite importanti e altre meno. Rappresentiamo una piazza che meriterebbe altri palcoscenici quindi abbiamo lobbligo
di dare il massimo anche in Coppa Italia.
Giocher chi pi in forma. Subito dopo
penseremo alla sfida di campionato contro
la Castelbuonese.

Sicilia 7

12 novembre 2014, mercoled

Cronaca di Siracusa

drammatica udienza ieri dinanzi al gip

Niky Nonnari
chiede perdono
per il suo gesto
A

i genitori e alla fidanzata che assistevano alludienza ha chiesto pi volte


perdono. Niky Nonnari, il
ventenne siracusano, in
carcere dallo scorso 20
dicembre per avere inferto una coltellata al torace,
costata la vita al coetaneo
Miconi, si dice sinceramente pentito del gesto. E
lo ha fatto ieri mattina, nel
corso della programmata
udienza preliminare al cospetto del Gip del tribunale, Andrea Migneco.
Nonnari, che si trova in
carcere da quella maledetta sera dello scorso anno
ha preso la parola sul finire delludienza, servita
per fissare la data del conferimento dell'incarico ad
uno psicologo perch esegua una perizia super partes, volta a comprendere
se Nonnari fosse in grado
di intendere e di volere al

In foto, Salvatore Miconi, la vittima.

Il ragazzo, che uccise il coetaneo Salvatore


Miconi, ha deciso di ricorrere al rito abbreviato
momento in cui ha consumato il delitto.
Ludienza di ieri si aperta con la difesa dellimputato,
rappresentata
dallavvocato
Giorgio
DAngelo, il quale ha
presentato al giudice la richiesta di ricorrere al rito
abbreviato condizionato
allaccoglimento della perizia di parte. Si tratta di
una consulenza psichiatrica, eseguita dai professori
Orazio Cascio e Eugenio
Aguglia, nella quale si sostiene che la capacit di
intendere e di volere con
riferimento al fatto reato
grandemente scemata. In
buona sostanza, la difesa
punta a dimostrare che il
giovane in quei frangenti in cui ag sferrando un

unico colpo alla vittima,


avrebbe avuto una reazione scomposta nella
considerazione di essere
oggetto di minacce, elaborata nellambito di unideazione di tipo interpretativo.
Il giudice Migneco ha,
quindi, disposto conferirsi incarico allo psichiatra professore Petralia.
Lincarico peritale sar
conferito ufficialmente in
occasione della prossima
udienza preliminare, fissata per il 25 novembre
prossimo.
Il professore Petralia sar
affiancato dallo psichiatra
Michele Lo Magro, nominato dai genitori e dalla fidanzata della vittima,
che si sono costituiti parte

civile al processo con il


patrocinio dellavvocato
Vincenzo Pisano del Foro
di Catania.
Il processo verte sul
cruento fatto di sangue
avvenuto la sera del 20
dicembre dello scorso
anno, in occasione della
processione per lOttava
di santa Lucia. Miconi si
trovava in piazza Pancali
insieme con altri amici. Di
l a poco transit Nonnari, amico di vecchia data
del panettiere, ma che da
diverso tempo ormai avevano litigato. Fra i due
scoppiato lennesimo diverbio nel corso del quale
Nonnari avrebbe subito
l'aggressione non soltanto
verbale da parte dellex
amico. La questione sem-

brava essersi risolta l. Ma


poco dopo Nonnari si present nuovamente in piazza Pancali, stavolta armato
di coltello con il quale ha
affrontato il giovane senza
dargli tempo di difendersi.
Il colpo letale stato inferto al torace e il ragazzo
deceduto a causa del dissanguamento prima che i
medici del pronto soccorso dellospedale Umberto
primo potessero intervenire per cercare di strapparlo alla morte.
Nonnari, come si ricorder, gett via il coltello
nel prato del sottostante
tempio dApollo, recuperato poi dagli investigatori della squadra mobile
della Questura, i quali si
sono messi sulle tracce
del ragazzo, che a sera si
costituito presso gli uffici
della Questura.
F.N.

il 22enne fu arrestato dai carabinieri a cassibile

Deteneva oltre mezzo chilo


di marijuana: patteggia

E ricorso al patteggiamento un siracusano, che era stato acciuffato dai carabinieri in


possesso di marijuana. Il Gup del tribunale,
Michele Consiglio, ha applicato la condanna a 1 anno e 10 mesi di reclusione a carico
di Francesco Buffa di 22 anni.
Buffa, che ha affidato la propria difesa
allavvocato Junio Celesti, stato arrestato
il 16 marzo scorso a Cassibile. Ad un controllo il giovane stato sorpreso con circa

venti grammi di marijuana occultati allinterno della vettura. stata per la successiva perquisizione a casa a far rinvenire il grosso del
quantitativo: pi di 800 grammi della medesima sostanza, suddivisi in diversi sacchetti di
plastica trasparente, tre bilancini di precisione e diverse banconote in tagli differenti per
un importo pari ad euro 260 circa, verosimile
provento dellattivit di spaccio.
R.L.

In foto, la droga sequestrata.

protagonista della vicenda avvenuta ad augusta, un detenuto di nazionalit algerina

Danneggi
la cella
Condannato
U

In foto, il tecnico in seconda del Siracusa, Vittorio Jemma.

n detenuto algerino aveva messo a


soqquadro la cella e per tale motivo era
stata aggravata la sua posizione giudiziaria. Il giudice monocratico del tribunale
di Siracusa lo ha ritenuto responsabile
del reato di danneggiamento e lo ha con-

dannato a 6 mesi di reclusione. La vicenda


si riferisce al 22 settembre 2010, quando
Kamel Said di 43 anni, detenuto presso
il carcere di Brucoli ad Augusta, in preda
allira ha spaccato un tavolo, un apparecchio
televisivo e linvolucro in vetro blindato
che lo custodiva.
E stato poi affrontato da due agenti di
polizia penitenziaria che hanno dovuto faticare per tenerlo a bada e per eseguire una
perquisizione personale. Condannato per il
danneggiamento, stato, invece, assolto per
il reato di resistenza a pubblico ufficiale.
R.L.

ASTE GIUDIZIARIE 8

Sicilia 12 NOVEMBRE 2014, MERCOLED

TRIBUNALE DI SIRACUSA
VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI

12 novembre 2014, mercoled

PROSSIMA INSERZIONE:

Sicilia 9

Opportunit ai cittadini
maggiorenni
residenti nel
Comune di
Floridia, disoccupati o
inoccupati, di
et compresa
tra i 18
e 65 anni

16/11/2014
LE VENDITE GIUDIZIARIE

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne


il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile
stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si
pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con
Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo
busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di
dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile
offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc
procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni
corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri
lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e
Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione.
societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catatrova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente stale sono interamente a carico della procedura. Per gli
(che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile
del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione.
fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lecalce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale secuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni.
allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico
se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno
Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e inserite dalla data di pubblicazione del banrecapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode.
La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit do fino alla data prevista per l'asta sul sito:
sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale
di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

COME PARTECIPARE

www.astetribunale.com

INSERZIONI GRATUITE
LAVORO CERCASI
CERCO lavoro presso
alberghi Tel. 331/7962139
CERCO lavoro come
carrellista magazziniere.
In possesso di patentino.
Disposto anche a trasferimento Tel. 334/3312379
CERCO lavoro come
cameriere o qualsiasi alto
genere Tel. 349/6539939
MARITO e moglie, lei 47
e lui 54 anni, disponibili anche separatamente
cercano lavoro generico
a SiracusaTel.320/8235360
RAGAZZO cerca lavoro
presso pizzeria ristorante o altro, anche come
lavapiattiTel. 342/0033811
SIGNORA seria di colore,
cerca lavoro urgentemente,di mattina o di pomeriggio Tel. 392/9852892
41ENNE cerca qualsiasi
tipo lavoro: pulizie, aiuto
negozio, magazzini, supermercati. Part-time o
full time Tel. 392/6412650
AUTISTA volenteroso con
pat. C cerca lavoro come
camionista, max seriet
no perd.Tel. 392/7740187
AUTISTA categoria con
sgravi fiscali, patente D - E
cerca lavoro viaggi nord
sud, anche estero Tel.
331/8384336
CERCO lavoro come portiere di notte, esperienza
ultra ventennale comp.
J.Hotels x albergo in citt
o altre sedi con possib.
alloggio,conoscenza lingua
inglese, iscritto lista legge
reg. mobilit x sgravi fiscali.
Tel. 0931/782761
CERCO lavoro come camionista, fabbro con esper.
o altro.Posseggo la patente
D, offro massima seriet e
disp. Tel. 348/1521938
CERCO lavoro come
guardiano in villette,muratore, autista, imbianchino
o assistente agli anzianiTel.
335/1469971
CERCO lavoro come
cameriere, aiuto cameriere, lavapiatti. Disposto a trasferimenti Tel.
327/9933040

CERCO lavoro come cameriere - barista urgentemente anche a spostamenti


con vitto e alloggio (Italiaestero) Tel. 347/1040790
Fabrizio
CERCO lavoro come
badante, lavapiatti e altro genere di lavoro Tel.
331/7962139
CERCO qualsiasi tipo di
lavoro generico. Disposto
anche a trasferimento Tel.
334/3312379
COPPIA cercano qualsiasi
tipo di lavoro. Esperienza:
Operaio gommista presso azienda produzione
gomme, collaboratore
familiare in diverse famiglie,
dipendente presso ditta
di pulizie, zona balneare,
custode presso agriturismi
Tel. 331/7962139
CUOCO esperto rapido
e accurato cerca lavoro a
Siracusa Tel. 338/4418817
DONNA 40 enne cerca qualsiasi tipo di lavoro anche ad ore Tel.
347/5928165
FORNAIO qualificato
con 40 anni di esperienza
cerca lavoro anche come
panettiere.No perditempo
Tel. 347/4292556
GIOVANE serio, educato,
disponibile, con regolare
permesso di soggiorno
cerca lavoro come pulizie uffici, magazziniere o
qualsiasi altro genere di
lavoro Tel. 347/4364967 349/7648110
GIOVANE somalo, serio,
educato, con regolare
permesso di soggiorno e
munito di patente B, cerca
lavoro come interprete e
mediatore culturale Tel.
347/4364967
P I T TO R E i m b i a n c h i no privato cerca lavoro Tel. 348/9961406 0931/1855911
RAGAZZA 21enne cerca
lavoro come commessa,
in panificio, parrucchiera
o banconista, cameriera ai
tavoli o supermercati. Pref.
zona Belvedere o Siracusa
citt Tel. 388/7323849

RAGAZZA cerca lavoro


per volantinaggio, pulizie
uffici, assistenza anziani,
solo donne.No perditempo
Tel. 339/4620974
RAGAZZO serio con
buona volont cerca lavoro come magazziniere
o supermercato, carrozzeria e imprese di pulizia,
lavapiatti o aiuto chef Tel.
347/4092546
RAGAZZO magazziniere
con esperienza lavorativa
nel campo degli elettrodomestici cerca lavoro anche
part time. Max seriet Tel.
347/8057567
RAGAZZO cerca lavoro di
qualsiasi genere (lavapiatti,
magazziniere, pulizie ecc
ecc). Disponibile tutto il
giorno Tel. 347/2746639
RAGAZZO straniero, elettromeccanico, manutentore, autista, elettricista,
saldatore, in possesso di
patenti B,C,D,E con esperienza anche nelluso del pc,
che parla inglese, francese,
italiano e arabo cerca lavoro
Tel. 324/0525382
RAGAZZO del Bangladesh
con regolare permesso di
soggiorno cerca lavoro
lavapiatti o aiuto cuoco.
Disponibile anche per
pulizie, guardiano o giardiniere Tel. 334/2528649
- 349/7648110
SERIO educato 59enne
cerca lavoro come custode,
guardiano, autista, ottime
referenze, anche per villette, con piccola manutenzione Tel. 348/7897401
SI eseguono a modico
prezzo pulizie presso uffici
o scale Tel. 0931/704908 338/3642487
SIGNORA cerca lavoro
come lavapiatti o aiuto
cuoca o servizio di pulizie,
solo la mattina. No si accettano chiamate anonime Tel.
338/3337500
SIGNORE 51enne cerca
per il pomeriggio lavoro
come assistenza anziani,
custode o accompagnatore
essendo automunito Tel.
333/2982790
SIGNORE 52enne cerca
lavoro come portinaio
di condominio avendo

esperienza decennale nel


settore. Max seriet. Referenze su richiesta Tel.
333/2982790
TUTTO fare, giardiniere,
lavapiatti,pulizie abitazione,
alberghi, scale condominiali, badante, guardiano.
Disponibile in qualsiasi
momentoTel.392/3091841
- 342/5095866
VUOI preservare e migliorare la tua salute fisica?
Contattami. Per fissare
un appuntamento su una
consulenza personalizzata gratuita. Massima
seriet e professionalitTel.
340/6786249 Sebastiano
LIBERE PROFESSIONI
GIARDINIERE con esperienza serio e referenziato
si offre per sistemazione
villette ecc. Telefonare
331/5960424
PITTORE imbianchino
privato cerca lavoro presso
ditte Tel. 348/9961406 0931/1855911
PRIVATO imbianchino con
esperienza ultradecennale
disponibile subito per
pitturazione appartamenti,
ringhiere ecc. Prezzi bassissimi Tel. 393/3002820
PULISCO scale al mattino,
condomini senza pulizie o
case, per pulizie giardino
Tel. 331/5472398
SIGNORA esegue punture
a domicilio intramuscolari,
E 2 luna, qualsiasi zona Tel.
333/3957650
AUTISTA in possesso di camion 50 effettua traslochi
o disponibile per qualsiasi
altro tipo di servizioTelefonare per info 348/1521938
AUTOMUNITO cerca
lavoro preferibilmente
part time, come badante,
custode, pulizie o altro.
Appartengo alla categoria
protetta legge 68, sgravi
fiscali per chi assume.Offro
max seriet e disponibilit
Tel. 392/7740187
ECCEZIONALE signora
seria ed italiana si offre
cuoca a domicilio.Ovunque
e dovunque a modici prezzi
Tel. 328/8057615
ESPERTO falegname, con
laboratorio zona Borgata,

TRIBUNALE DI SIRACUSA

PROC. ES. IMM. N 38/2010


AVVISO DI VENDITA
Si rende noto che il 15/01/2015, alle ore 12:00,
presso il proprio studio sito in Siracusa nella Via
Gioberti n 5/B, avanti lAvv. Omar GIARDINA,
professionista delegato giusta ordinanza del G.E.
del 13/04/2011, avr luogo la vendita senza
incanto o, nel caso in cui la vendita con incanto
non abbia luogo per qualsiasi motivo, il 22/01/2015,
avr luogo la vendita con incanto, alle ore 12:00,
dei seguenti lotti:
- Lotto n.3: Piena propriet del terreno ubicato
in Noto. C.da Falconara, censito al N.C.T. al
foglio 316 p.lle. 84 e 134.
Prezzo base del lotto: . 14.100,00
Gli immobili vengono venduti nello stato di fatto e
di diritto in cui si trovano, con tutte le accessioni,
pertinenze, attive e passive, cos come identificati,
descritti e valutati dallesperto nella relazione di
stima.
I lotti sopra indicati risultano coltivati dal debitore
ed adibiti ad agrumeti e vigneti.
La parte a nord del lotto n.2 sottoposta a vincolo
ambientale ai sensi della L 431/85.
Ogni concorrente, in caso di vendita senza
incanto, per partecipare dovr depositare in
busta chiusa, ex art.571 c.p.c. al professionista
delegato Avv. Omar GIARDINA, presso lo studio
dello stesso, in Siracusa nella Via Gioberti n 5/B,
entro le ore 12:00 del giorno antecedente a quello
fissato per la vendita, una cauzione pari al 10% del
prezzo proposto, comunque non inferiore al prezzo
base, ed un fondo spese pari al 20%, mediante
assegno circolare intestato al professionista
delegato, salvo conguaglio.
Inoltre, nel termine suddetto lofferente dovr
depositare dichiarazione in bollo contenente
lindicazione del prezzo, del tempo e del modo
di pagamento ed ogni altro elemento utile alla
valutazione dellofferta.
Ogni concorrente, in caso di vendita con incanto,
per partecipare dovr depositare entro le ore
12:00 del giorno antecedente a quello fissato
per la vendita, presso lo studio di cui sopra, una
cauzione pari al 10% del prezzo base dasta fissato
e un fondo spese pari al 20%, mediante assegno
circolare intestato al professionista delegato, salvo
conguaglio.
Lotto n.3: per la vendita con incanto laumento
minimo stabilito in . 1.000,00
Laggiudicatario dovr depositare il prezzo di
aggiudicazione, dedotta la cauzione, nelle forme
previste per i depositi giudiziari entro il termine di
gg.60 dallaggiudicazione.
La relazione di stima trovasi pubblicata sul sito
www.astegiudiziarie.it.
Maggiori informazioni sul sito www.astegiudiziarie.
it o presso lo studio del professionista delegato
(tel.: 0931/65123), nei giorni di luned e gioved,
dalle 17:00 alle 20:00.
Siracusa, l 07/10/2014
IL CUSTODE/PROFESSIONISTA DELEGATO
Avv. Omar GIARDINA

Siracusa,esegue riparazioni
domiciliari accettando di
essere pagato ad offerta
Tel. 366/3247959
GIARDINIERE con espe-

rienza esegue con massima


professionalit lavori di
giardinaggio a prezzo modicoTelefonare 0931/704908
- 338/3642487

Il municipio di Floridia

Avviso pubblico per laccesso al servizio


civico di assistenza economica
Il Comune di Floridia ha dato
avvio ai cantieri di servizio

stato pubblicato lavviso


per laccesso al
servizio civico di
assistenza economica.
Avviati i cantieri
di servizio lamministrazione
comunale vuole cos offrire
unaltra opportunit ai cittadini maggiorenni
residenti nel Comune di Floridia,
disoccupati
o
inoccupati, di et

compresa tra i 18
e 65 anni, che rientrano in una di
queste categorie
- ragazze madri
che vivono in una
situazione di grave disagio economico, donne sole
in difficolt economica con figli
a carico. residenti in situazione di
grave disagio - di
poter beneficiare

di un contributo
assistenziale

250,00, a fronte
dello svolgimento di piccoli servizi di pulizia .
La
domanda
deve essere presentata entro il
10/12/2014, utilizzando l'apposito modello disponibile presso
l'Ufficio Servizi
Sociali e sul sito

del Comune di
Floridia e deve
essere corredata dalla seguente
documentazione:

attestazione
ISEE (2013);
fotocopia del
documento di riconoscimento;
certificato del
medico curante
attestante l'idoneit a svolgere il
servizio civico;

affidamento della concessione per la gestione

La villa comunale
di Floridia
chiusa per lavori

seguito dellavvio della realizzazione


dei progetti previsti
nei cantieri di servizio
fra cui quello relativo alla Manutenzione
ordinaria/straordinaria, bonifica, pulizia e
giardinaggio della villa
comunale si reso necessario, per motivi di
sicurezza
procedere,
con decorrenza immediata, alla chiusura al

pubblico della Villa comunale, fino


alla fine dei suddetti lavori.
Con questo intervento contiamo di
fare pulizia e di ridare
decoro alla nostra bella
villa. La prossima mossa
quella dellaffidamento della concessione per
la gestione dei chioschi
siti allinterno della villa cos da assicurare dei

servizi aggiuntivi ai frequentatori.


Lobiettivo quello di
assicurare tutte le condizioni affinch la villa comunale torni a rivivere e
ad essere un piacevole
luogo di relax e di incontro per tutti i cittadini.

certificato di
disoccupazione
e di disponibilit
al lavoro rilasciato dal centro per
l'impiego aggiornato alla data di
pubblicazione
dell'Avviso Pubblico;
La
graduatoria
verr formulata
tenendo in considerazione la situazione economica del nucleo
familiare dei richiedenti e verr
aggiornata ogni
quadrimestre
cos da permettere a pi nuclei familiari di accedere al beneficio. A
parit di reddito
avr precedenza
il richiedente con
maggior numero
di figli minori.
Il servizio civico per fruire
del contributo di
assistenza
economica lunica modalit che
permette ai cittadini bisognosi di
sentirsi utili alla
collettivit e al
Comune di poter avere, senza
ulteriore spesa,
piccoli
servizi
necessari per il
decoro dellEnte.

societ

Gruppo
Mamme,
concetti di
differenziata
e riciclo della plastica
Capitan

Riciclo a Casa Corepla presso l'Antico Mercato di


Siracusa Gruppo
mamme a Siracusa
si sposta sabato
15 novembre dalle ore 16 presso
lAntico Mercato
di Siracusa dove
accoglie i vostri
bimbi per giocare
insieme e allo steso tempo acquisire i primi concetti
di differenziata e
riciclo della plastica nelle attivit promosse da
Gruppo Mamme a
Siracusa, Comune
di Siracusa, Associazione rifiuti
zero, associazione Temponuovo
e lAssociazione
Noi Cuori e Colori.
Tanti fogli a tema
da colorare, il nostro laboratorio interattivo che ha lo
scopo di far capire
come differenziare i rifiuti per insegnare l'inserimento
nella corrispettiva
campana colorata.
Stavolta ben tre
laboratori di riciclo creativo dove
i bimbi realizzeranno due lavoretti
con materiale da riciclo per un nuovo
e divertente uso. A
tal proposito, chiediamo ai bimbi di
portare da casa 4
rotolini finiti di
carta igienica.
Avremo una sala
dove saranno esposti tutti i lavori finora fatti insieme
in un anno di attivit col gruppo
mammme per potervi ricordare insieme a noi quanti
bei pomeriggi trascorsi insieme.
Visiteremo Casa
Corepla, la struttura itinerante,per
educare e informare alla corretta raccolta differenziata
degli imballaggi
in plastica, sar a
Siracusa
presso
l'Antico Mercato
di Ortigia in esposizione dal 10 al 21
novembre .

SPECIALE 10

Sicilia 12 novembre 2014, mercoled

12 novembre 2014, mercoled

E cosa dire dei tanti delatori, complici di certa stampa nazionale

Il turismo e la verit distorta


per una citt che non deve crescere

Qui ci vogliono i progetti e i capitali, i soldi, per realizzarli;


la portualit siracusana stata da sempre guardata con interesse

di Concetto Alota

iracusa affonda
e la sua economia
al collasso. La
disoccupazione
arrivata ai massimi
livelli. La gente che
soffre la fame aumenta ogni giorno
di pi, i nuovi poveri sono ormai un
numero indefinito,
i giovani cercano
rifugio nella droga, nellalcol, nel
gioco dazzardo,
le famiglie sono
in difficolt e non
arrivano nemmeno
alla seconda settimana del mese e
via dicendo; ma
di fronte a questo
totale fallimento,
per colpa dellintera classe politica
siracusana, c chi
vuole continuare a
polemizzare, condizionare, su quel
poco di sviluppo
possibile che si
presenta di tanto
in tanto, con tanta
presunzione, demagogia, strumen-

talizzazione, di chi
crede di avere la
classica bacchetta
magica.
E cosa dire dei tanti
delatori, complici
di certa stampa nazionale, con testa il
Corriere della Sera
e una firma prestigiosa come, Gian
Antonio Stella, che
scrivono fischi per

fiaschi; qualcuno
da Siracusa gli ha
inviato una qualche
velenosa velina
con tante notizie
poco chiare e poco
sicure, o addirittura
con linnata tendenziosa vilt. Gi
leditoriale di domenica scorsa del
direttore di questo
giornale, Giuseppe

Bianca, tracciava
e bacchettava quei
segni dai risvolti
assolutamente fantasiosi e con tanta
poca informazione
e risvolti di parte,
fino al punto di
trarre in inganno
quei tanti signor
nessuno che pochi
giorni dopo sono
ritornati sullargo-

mento della portualit siracusana,


con i tanti passaggi scopiazzati su
quellisola artificiale che, in effetti,
il progetto cosiddetto Spero non
prevede pi perch
superata, per buttarsi nella mischia
della polemica
contro tutti e tutto
solo per comunicarci di esistere.
un vezzo antico,
tutto siracusano,
quello di sparare
contro chi presenta un progetto per
uninfrastruttura
consona al naturale
sviluppo economico del territorio
verso il comparto
turistico o qualsiasi
altra cosa solo per
carpire lattenzione della pubblica
opinione, e non
importa se giusto,
positivo, importante per il bene del
territorio. Si pu
criticare tutto, ci

mancherebbe altro,
ma occorre una
logica, un nesso logico tra il bloccare
il tutto per partito
preso e non perch
non c la simpatia per il porto o
di chi ha proposto
il progetto, oppure si vuole a tutti
i costi rimanere
nel giro politico. Come un noto
ex parlamentare
(adesso ambientalista) che rilasciando una intervista ad
un giornalista di
marca palermitana,
o non conosceva, o
peggio, ometteva di
dire che in occasione dellultima conferenza di servizio
sul porto Spero,
lazienda ha presentato un nuovo
progetto privo della
famigerata lisola
artificiale. Il presunto ambientalista
invita in maniera
minacciosa e arrogante il Comune a
rivedere i piani, i
progetti, e indirizzare il tutto verso
una vocazione turistica, o parlare di
belle parole, come
di restyling o di water front dellintera
costa portuale; ma
di che cosa stiamo
parlando.
Insomma qui ci vogliono i progetti e i
capitali, i soldi, per
realizzarli; la portualit siracusana
stata da sempre
guardata da interessi a ventaglio ma a
ben vedere tutto
ancora rimasto fermo, abbandonato,
proprio per gli stessi motivi che oggi si
rischia di far finire
nel nulla i pochi
progetti presentati.
La storia insegna
che le idee sono
sempre arrivate
dai privati, in connubio e con tanti
interessi con tanto
denaro, insieme
ai politicanti, vedi
lasse viario attrezzato, lautostrada
Siracusa Catania, il
porto commerciale

di Augusta, cos
come quelli di mezza Italia, la gestione
del servizio idrico e
della raccolta della
spazzatura, compreso tutti i progetti
in lista dattesa per
i porti turistici che
a Siracusa son ben
tre, sia nelle acque
del porto grande,
sia del porto piccolo.
La politica, agli
effetti pratici, non
ha mai prodotto
un progetto verso
lo sviluppo vero
e proprio; tutta
la tematica della
zona industriale
fu sviluppata su
iniziativa privata e
la politica si deve
considerare in tal
senso solamente il
messo che riceve
la domanda per
protocollarla, registrarla, magari con
un bel regalo per
farla camminare
prima e per approvarla dopo. Senza
liniziativa privata,
il capitalismo puro,
niente sviluppo,
niente ricchezza,
niente progetti,
niente di niente,
ideologie a parte.
Un tempo passato
lungo e lontano ci
deve portare necessariamente a
pensare al presente
nella logica della
memoria, per capire il presente e
il futuro; di fatto,
mai la politica ha
partorito un progetto valido e un
programma degno
di rappresentare gli
interessi della collettivit, e la stessa
cosa vale quando
gli industriali decidono di chiudere le fabbriche e
licenziare tutti gli
addetti.
La politica corrotta e quello che cambia a ogni stagione
il metodo, il modo
di affrontare le tematiche. Quello
che ci occorre oggi
il rafforzamento
dellimprenditoria, quella vera,

pesante, capace di
fare la differenza, senza le mortificanti iniziative
mordi e fuggi per
incamerare sussidi
statali e chiudere
poi capannoni, la
baracca, per scomparire nel nulla con
il mal tolto.
La politica, compreso le tante associazioni
ambientaliste vere
o fasulle che siano,
deve capovolgere
lo schema tradizionale per passare
al livello superiore
e dialogare con
gli imprenditori,
non come nemici,
ma come alleatoi dialogando e
non insultando e
criticando a priori ogni iniziativa,
senza mediazione
e padronaggi,
e a volte con il
vincolo di finanza
pubblica o partecipata, valutando
e aggiustando ogni
iniziativa protesa
verso lo sviluppo
sostenibile nel territorio, altrimenti,
nel nostro caso,
congeliamo il
tutto, compreso il
vecchio e obsoleto,
orribile, capannone
dellex Spero insieme a tutto il marciume, la spazzatura, le vecchie case,
le macerie, in una

sorta di museo dei


primi insediamenti
industriali nella
citt di Siracusa,
che ormai da anni
sono il biglietto da
visita per chi arriva dalla zona sud
orientale della Sicilia, e buonanotte
ai suonatori.
Inoltre, allinterno
di una strategica
prospettiva di vero
sviluppo si deve
ricollocare il ruolo della politica
locale, da sempre
segnata da aspri
contrasti, dinvidie, di gelosie e di
fallimenti. Il progresso invadente

e livellatore non
deve essere diretto
verso lesperienza
del passato; ma
oggi la crisi economica ci costringe a
cambiare metodo e
condizione, senza
chiudersi in un fatale enigma fatto
di ostacoli a tutto
e tutti, ma allapertura e al confronto
delle ide.
Alla politica del
niente deve subentrare la ragione e la
logica di ci propone
progetti seri di chi
disposto a investire
i capitali a proprio
rischio e pericolo,
con il dovuto e ne-

Sicilia 11

cessario controllo
pubblico, ovviamente; si tratta di
poche occasioni
in una realt, in
un deserto fatto di
miseria e di stenti,
per la gente che
vive nella paura di
non poter sfamare
i propri figli.
Un declino evidente, che non lascia
spazio ai lunghi
elenchi delle veline dei comunicati
stampa, di chi
malato di protagonismo, per le
cose da non fare
mai senza il suo
benestare; o come
in una lezione in-

SPECIALE

finita dove alla fine


il professore stanco
e confuso del suo
stesso parlare a
vanvera prende la
borsa e lascia laula
in silenzio e senza
salutare, e senza
aver capito nemmeno lui ci che
doveva spiegare ai
tanti studenti presenti, i quali a sua
volta si chiedono il
perch di tutto questo tempo perduto
dietro un maestro
folle, preso dalla
sua sola grandezza
personale, per il
titolo posseduto e
per mandato ricevuto, attraverso la
raccomandazione
del nepotismo che
regola la vita nella
malata e corrotta
nostra democrazia.
Occorre uscire dal
protagonismo, dalla demagogia e
dalla strumentalizzazione inutile, e
solo per far sapere
di esistere ancora.
Occorrono i fatti
e non le parole per
riempire la pancia
vuota della povera
gente, vittime innocenti di una guerra
tra i pi ricchi,
presuntuosi e poco
poco benestante
principini, figli
di quella rivoluzione democratica che
non c mai stata..

Conferenza dei servizi su Spero; in alto a sinistra, l'attuale situazione; sopra, il progetto.

attualit 12

Sicilia 12 novembre 2014, mercoled

12 novembre 2014, mercoled

LOSSERVATORIO

Dopo aver buttato via lopportunit di avere una nuova struttura

Ospedale, ora occorre


difendere i posti letto

I e Rizza e del
dismesso ospedale civile di Ortigia.
Oltre a darmi larea
sula quale costruire
lospedale.
La proposta fu ritenuta troppo sbilanciata
in favore dellimpresa. E in effetti lo
era. Ma invece di
aprire una trattativa
o lanciare un bando
di project financing,
mettendo cos a confronto lofferta Pizzarotti con altre, si
prefer respingere la
proposta e insistere
sulla retorica della sanit pubblica:
non concepibile,
si sostenne,che la
gestione del nuovo
ospedale possa essere lasciata in mani
private. La gestione
devessere esclusivamente pubblica. E
quindi esclusivamente pubblico devessere il finanziamento.

Bene! Bravi! Tesi


indiscutibile in mera
linea di principio. Ma
soldi pubblici non
ce nerano (men che
mai ce ne sono ora).
E il nuovo ospedale
rimasto nel mondo
dei sogni.
Cos oggi abbiamo
una struttura vecchia,
obsoleta e affollata
(lospedale Umberto
I), unaltra semivuota
(il Rizza) e una
terza abbandonata in
Ortigia (lex ospedale
civile nel complesso
Montevergini). Per di
pi la Regione vuol
ridurre i posti letto.
Ma sana politica
questa? Anzi, politica? O piuttosto
aberrazione?
Ma in realt perch fu
respinta la proposta
Pizzarotti? Diceva la
buonanima di Andreotti che a pensar
male si fa peccato ma
spesso ci sazzecca.
Ebbene, non ci fu
nemmeno bisogno di
pensare male quando venne respinta la
proposta Pizzarotti

per la costruzione
del nuovo ospedale.
Fu subito chiaro il
vero motivo della
opposizione: quella
proposta era sostenuta dallallora ministro
Stefania Prestigiacomo. E quindi, siracusanamente, furono
subito contro tutti
gli altri politici. In

trattava di infrazioni
per soste che ostacolassero la normale
circolazione veicolare. Si trattava soltanto
di sosta su un lato di
strada proibito. In
pratica si era trattato
di gente che, ritirandosi a casa, sotto il
nubifragio, non aveva potuto mettersi a
cercare un posto a
regola darte per parcheggiare la propria
auto. E lha parcheggiata nel primo buco
disponibile vicino a
casa. Ripeto: senza
per questo provocare
alcun disagio alla
libera circolazione
veicolare.
Fra laltro sono stato
testimone oculare
di questa assurdit:
uscivo dal portone di
casa per una necessit
alimentare urgente,
avendo la fortuna di
avere un supermerca-

to proprio sotto casa,


e mimbatto in uno
dei due agenti della
pattuglia mandata a
far multe; lagente,
vedendomi uscire dal
portone che d sul
lato di quella strada
con autovetture in
sosta vietata, mi fa
la cortesia (bene raro
al tempo doggi!) di
chiedermi: Ha la
macchina parcheggiata qui?. Come
dire: La tolga o
dovr multarla (era
qui per questo!). Rispondo No grazie.
E vado al supermercato. Torno. E trovo
i due poveri agenti
ancora impegnati, visibilmente loro malgrado, a scrivere gli
odiosi pizzini delle
multe e applicarli sotto i tergicristalli delle
auto. Vi pare normale
tutto questo?
Diceva il comandante

Miccoli: vorrei che il


cittadino vedesse nella Polizia municipale
gli agenti al servizio
del cittadino, non
soltanto i penalizzatori per le infrazioni
commesse.
Ora, vabb che quando linfrazione c va
perseguita e penalizzata. Ma ci sono
momenti e momenti,
ci sono circostanze
e circostanze. E non
era certo quello un
giorno in cui fosse il caso che una
pattuglia di Polizia
municipale andasse
in giro ad appioppare
multe anzich prestar soccorso dove
occorresse.
Ma in questa citt
accade anche questo.
Che ci volete fare?
Non ci rimane, come
dicono i genovesi,
che il mugugno.
s.m.

La politica respinse una trattabile proposta di project financing

di Salvatore Maiorca

Siamo stati a un pas-

so dallavere il nuovo
ospedale. E ci siamo
invece ridotti a dover
difendere i posti letto
del vecchio con quelli
dellintero distretto
sanitario. Un altro
bel risultato di questa
politica che non c. E
quando c fa danno.
Un danno infatti questa politica ha commesso per la vicenda
dellospedale. Ce ne
siamo occupati nei
giorni scorsi. Ma non
possiamo non tornare
sullargomento ora
che vengono messi
in discussione i posti
letto di questo distretto sanitario.
La possibilit di avere
un ospedale nuovo,
come si ricorder, fu
buttata al vento dai
politici siracusani nel
periodo di costruzione dellautostrada Si-

racusa-Catania, cio
negli anni fra i 2005 e
il 2009. In quel periodo infatti limpresa
Pizzarotti, che stava
costruendo lauto-

financing: io costruisco il nuovo ospedale


con mie risorse e con
un cofinanziamento
della Regione (era
gi previsto infatti un

insufficiente) e la
Regione mi affida la
gestione ventennale
dei servizi parasanitari del nuovo ospedale e mi trasferisce

strada, lanci una


proposta di project

primo stanziamento
regionale, peraltro

la propriet degli
ospedali Umberto

Negli anni fra il 2005 e il 2009 fu respinta senza


un esame di merito, per guerriglie tra politici,
unofferta lanciata dallimpresa Pizzarotti

viabilita Accade di tutto in questa citt per lo meno singolare


Nubifragio in corso,
preoccupazione di
ciclone africano in
arrivo. Sono stati
giorni di apprensione per i siracusani.
E in questi giorni il
comando di Polizia
municipale che fa?
Anzich utilizzare
tutte le pattuglie disponibili per prestare
soccorso o comunque
andar per zone a
rischio e accertare
eventuali situazioni
di bisogno ne spreca
qualcuna per andare
in giro a mettere sotto
i tergicristalli delle
macchine verbali di
contravvenzione per
sosta vietata: in pratica multe per fare
cassa. In quei giorni
di allerta meteo in
corso. Ma normale
tutto ci?
Fra laltro non si

Nei giorni del nubifragio


multe per sosta vietata

Si disse no in nome della retorica della sanit pubblica (come per lacqua) e non si
volle n trattare nel merito n aprire una
procedura di project financing per mettere
a confronto quella offerta con altre possibili, esaminarle tutte e poi decidere consapevolmente nellinteresse della gente
particolare si oppose
il deputato Pippo
Gianni millantando
che era gi pronto
il finanziamento del
nuovo ospedale da
parte della Regione.
Ebbene, lavete visto
mai quel fantomatico finanziamento
regionale? Manco a
pensarci: quel finan-

ziamento non cera


e non c. E chiss
se mai ci sar. Anzi
ora dobbiamo pure
difendere i posti letto
dellUmberto I e degli altri ospedali del
distretto.
In realt una certa
irrazionalit nellarticolazione dei presdi
ospedalieri sul territorio c. E ci sono
anche certi arroccamenti di campanile
piuttosto indifendibili. Non , ad esempio,
sostenibile la coesistenza di due ospedali
della medesima tipologia ad Avola e Noto:
a pochi, pochissimi

Da sinistra l'ospedale "Umberto I", il "Rizza" e l'ex ospedale civile che fa parte
del complesso Montevergini nel cuore di Ortigia

chilometri di distanza luno dallaltro.


Stessa situazione a
Lentini ed Augusta.
Addirittura il nuovo
ospedale di Lentini
attrezzato e occupato solo in parte. E
chi paga? Semplice:
tutti noi.
Ora invece si parla di tagliare posti letto. Ma dove?
AllUmberto I? Ad
Augusta? A Lentini?
Ad Avola?
Ma allora, invece
di far sopravvivere
strutture cos vicine
tra loro, tutte generaliste, perch non si
prova a specializzarne almeno qualcuna?
Perch? Semplice:
perch ognuno difende la propria ban-

Sicilia 13

dierina sul proprio


territorio. Anche se
le strutture che si
difendono sono quasi
del tutto prive di reale
efficienza e piuttosto
indifendibili.
In realt il comprensorio sanitario siracusano ormai diventato una sorta di grosso
pronto soccorso del
complesso ospedaliero di Catania. Ma non
nemmeno possibile
andare avanti cos:
con questo Umberto
I vecchio e intasato,
con un pronto soccorso nel quale si attende
per ore e ore e poi si
rischia di sentirsi dire
vada a casa, non
successo nulla, per
poi doverci tornare
ed essere ricoverato

attualit

durgenza perch invece qualcosa cera,


e pure grave. E accaduto. E pure pi
volte. E potr ancora
accadere. Ma non c
nemmeno da stupirsene quando si tratta
di una struttura nella
quale c gente che
deve lavorare sempre
di corsa e sotto stress.
Magari addossandosi
responsabilit che
invece sarebbero di
altri.
Tuttavia assistiamo,
quasi quotidianamente, a trionfalistici comunicati su inezie
che vanno bene per
il semplice fatto che
devono andar bene.
Tuttavia si tira avanti
e, come diceva Tot,
Apoteosi!.

ARTE Una retrospettiva alla galleria civica Montevergini


stata inaugurata, nella

Galleria civica d'arte


contemporanea di via
Santa Lucia alla Badia,
in Ortigia, la mostra
celebrativa del pittore
Armando Tantillo con la
presentazione del critico
d'arte Paolo Giansiracusa.
Nato a Tripoli nel 1937,
Tantillo vissuto a
Siracusa fino al 1998,
anno in cui si spento.
Frequent dapprima
l'Istituto d'arte di Catania, e poi i corsi internazionali di incisione
all'Accademia di belle
arti di Urbino.
Fece parte del Centro
dellincisione Alzaia
Naviglio Grande di
Milano e collabor con
Mauro Lombardo della
galleria darte La Vite
di Catania, partecipando
a numerose mostre, fiere
e rassegne in Italia e

Armando Tantillo, un grande


del mondo artistico siracusano

Armando Tantillo quand'era ancora giovane

allestero. A Siracusa
collabor con la galleria Quadrifoglio, che
nel giugno 2001 gli ha
dedicato il Premio internazionale dincisione

Siracusa per lUnicef.


Nel 2002, in riconoscimento dei suoi meriti
artistici, gli stato intitolato lo spazio antistante la chiesa di Bosco

Minniti.
Tantillo, artista attento
all'evolversi dell'arte
figurativa, ha avuto importanti riconoscimenti
durante la propria car-

riera, in campo nazionale


sia che internazionale.
Di lui Giansiracusa, tra
l'altro, ha scritto: "Come
un guizzo di luce dai
colori squillanti il suo
astro fiorito passato
velocissimo davanti ai
nostri occhi seminando
sogni e bellezza, spargendo nell'aria passioni
e ricordi. Ha trafitto i
nostri cuori incidendo
in noi il segno sicuro
di una tradizione che
amiamo, le forme mitiche di una storia di
cui inconsapevolmente
siamo sostanza".
La mostra rester aperta
fino al prossimo 16 novembre.
A.F.

Cultura 14

Siracusa Dizionario
sentimentale di una citt
di Paolo Fai

In un caratteristico lNessun viaggiatore, quando


viaggiare
era
unarte, ma anche
nessun turista, da
quando viaggiare
diventato una fenomenologia del
consumismo tra le
altre, si mai azzardato ad affrontare un viaggio
senza munirsi di
una guida, un Baedeker, un libretto
di istruzioni sui
luoghi e i musei
che vuole visitare,
su come muoversi nel labirinto di
una citt sconosciuta. E lindustria editoriale ha
sempre
dedicato, giustamente,
unattenzione non
marginale a un
settore in continua crescita quale
quello del turismo culturale. La
scelta di testi, con
spiegazioni esaurienti e col ricco
corredo di un apparato fotografico
e di cartine topografiche, ampia
e varia, a prezzi
popolari o elevati,
secondo le disponibilit finanziarie
di ognuno. Tutti
quei libri contengono, in forma
concisa o estesa,
tutte le informazioni possibili, i
consigli, i suggerimenti, utili per il
turista imbranato
come per quello
scafato. Di una
cosa
mancano,
per, quasi sempre: dellanima,
ovvero dellamore per i luoghi descritti, uniformati
per lo pi , in una
sequela fin troppo
ordinata e razionale, da uno stile

12 novembre 2014, mercoled

Sicilia 12 NOVEMBRE 2014, MERCOLED

Lindustria editoriale ha sempre dedicato, giustamente, unattenzione non marginale


a un settore in continua crescita quale quello del turismo culturale
che, in gergo giornalistico, si direbbe redazionale.
Amore
per
Siracusa
deve
invece
nutrirne

Daniele Aliffi e altri, quelle pagine


scandiscono una
musicale dichiarazione damore per Siracusa.

con cui la Norcia


disegna splendidi
arabeschi narrativi dove spiccano i nomi di personaggi che in

no solo gli uomini


illustri. Alla Storia contribuiscono, screziandola
e
speziandola,
gli uomini non

Amore per Siracusa


deve nutrirne tanto
Giuseppina Norcia, se lo espone
a chiare lettere
gi nel titolo del
suo recente libro,
Siracusa Dizionario sentimentale
di una citt

In alto, Uno scorcio di Ortigia;


A fianco, Lungomare Alfeo;
Sopra, Fonte Aretusa.
tanto Giuseppina Norcia, se lo
espone a chiare
lettere gi nel titolo del suo recente
libro, Siracusa
Dizionario sentimentale di una
citt,
VandA.
Edizioni, Milano
2014, pp. 236,
euro 10. Arricchite da fotografie in
bianco e nero di
Mario Dondero,

E, mentre segue
il filo di Arianna
che lautrice dipana attraverso laffascinante dedalo
di luoghi, usi, costumi, voci, suoni, profumi, sapori, miti, leggende,
racconti della citt fondata nel 734
a.C. da Archia di
Corinto, il lettore
avverte quellamore nella gioia

questa citt indomita (cos la


Norcia definisce
Siracusa) hanno
fatto la Storia: da
Dionisio I a Platone, da Eschilo
a Tucidide, da
Archimede a Federico II, stupor
mundi, da Antonello da Messina
a Caravaggio, a
Vittorini. Ma la
Storia non la fan-

illustri, la gente comune, i cui


comp ortamenti
diventano abitudini, norme sociali condivise.
Come quelle alimentari, che sono
uno scrigno davvero prezioso della cultura popolare, e i cui tesori,
mescidati di tradizioni ebraiche,
arabe, spagnole, e

delle tante civilt


che nella citt di
Lucia si sono sedimentate, la Norcia dissemina nei
diversi paragrafi
di questo lussureggiante alfabeto che restituisce,
dalla A di Aretusa
alla Zeta di Zucchero, un volto
e una fisionomia
inediti di Siracusa
e, in particolare,
della sua ineguagliata
gemma,
Ortigia.
A questo bel libro,
allora, farebbero
bene ad accostarsi
non solo i turisti,
italiani e stranieri,
ma soprattutto gli
stessi siracusani,
e tra questi quanti
vanno gabellando
come occasione
di crescita economica e di sviluppo turistico la
loro devozione al
dio cemento e al
profitto personale.
Dubitiamo che chi
ha venduto lanima al diavolo sia
in grado di aprire
la mente e il cuore alla bellezza
e alla bont, alla
kalokagatha
che informa le
pagine di questo
libro e che per i
Greci riassumeva
la suprema sintesi
delletica e dellestetica, valori che
fondano lthos
di una comunit
e che in quel prodigioso palinsesto
che Siracusa,
citt s bella e (s)
perduta, ancora
possono leggersi a
occhio nudo, nonostante le vaste
ferite gi inferte
dallindustrializzazione e da una
cementificazione
scriteriata nei suoi
quartieri moderni.

Mentre il pensiero va al prossimo impegno con la Castelbuonese

Uscito indenne da Vittoria


il Siracusa riordina le idee

Ma nonostante il pari sempre mal di trasferta con


un bottino di soli quattro punti sui dodici disponibili mentre
preoccupano non poco le pericolose distrazioni difensive

Dobbiamo farcene una ragione :


il Siracusa si pu
aiutare anche criticandolo.
Non
certo, sia chiaro,
per partito preso, ma con serie e costruttive
argomentazioni. Come quella
ad esempio che
sfuggita a pi
di un osservatore della partita di
Vittoria e che riguarda la tenuta
della nostra difesa. Pu un reparto
che in nove partite ha incassato
solo tre gol, prenderne due in una
sola volta ? E ancora. Basta la sola
assenza di Fabio
Arena a giustificare le sbavature
difensive,
che,

beninteso,
non
sono state soltanto quelle sfruttate
da Fichera e Privitera ? Se tutto
questo, secondo
Anastasi, rientra
nella normalit,
non parliamone
pi. Se invece
motivo di qualche
dubbio o di qualche apprensione,
si studi il modo
migliore di eliminare qualche amnesia di troppo.
C poi il tema di
fondo che va affrontato senza ulteriori indulgenze
e che quello del
mal di trasferta se
vero che dei dodici punti disponibili il Siracusa ne
ha totalizzati soltanto quattro.Ci
siamo domanda-

ti perch appena
mette il naso fuori
di casa la squadra
appare per lunghi tratti degli incontri contratta e
paurosa e a volte
anche
svogliata e svuotata di
motivazioni ? E
un fatto, diciamo
cos, occasionale, o un problema che chiama in
causa linsicurezza che attanaglia
la squadra quando
attaccata per la
mancanza di idonee contromisure
tattiche ?
Fatto comunque
positivo
quello
di essere usciti
con i minori danni sia dal rimescolamento della
classifica a causa
del ritiro del Mi-

SPORT SIRACUSA

Eccellenza Girone B
La classifica marcatori
Con 5 reti : Totaro (Castelbuonese), Mascara (Siracusa), Carbonaro A. (Viagrande);
Con 4 reti: Aleo (Giarre), Ousmane (Scordia), Cocimano e Fichera (Vittoria);
Con 3 reti: Sottile (Giarre), Cariolo (C.
di Messina), Dama (Milazzo), Implatini
(Rosolini),Ranno (San Pio),Bellino (Scordia), Contino e DAgosta (Siracusa), Strano (Vittoria)
Con 2 reti: Tenerelli (Giarre) Crin (Igea),
Frisenda e Scalia (Milazzo), Okolie e Buscema (Modica),Opoku, Sinatra e Trotta (Patern), Maieli (Rosolini), Costa, Nicotra e
Santonocito (San Pio), Diop e Bertolo (Scordia), Carbonaro G. e Panatteri (Siracusa),
Scapellato (Viagrande),Maimone, Privitera e Rametta (Vittoria)
Con 1 rete: 51 giocatori
sterbianco,
che
dal campo trappola di Vittoria, ma
che, tuttavia, non
autorizza eccessi di ottimismo,
specialmente se si
guarda ai risultati
che sono arrivati
dagli altri campi.
E allora bene
tornare con i piedi
per terra ora che
si finalmente
capito che a fare
un
pensierino
alla promozione,
pur con diverse

argomentazioni,
sono almeno otto
squadre, e cio
la met di quelle
che
compongono il girone B di
Eccellenza. E fra
queste new- entry
c la rivelazione
Castelbuonese,
una novit in assoluto per il girone orientale, che
dopo lincerto inizio si ripresa alla
grande inserendosi di prepotenza
fra le prime della

classe. E proprio
domenica, guarda
caso, questa mina
vagante sar di
scena al De Simone a saggiare lo
spirito con cui gli
azzurri intendono
ricominciare
ad
inseguire la vetta
che,
nonostante
tutto, resta il principale obiettivo di
una stagione che
pu ancora riservare esaltanti sorprese.
Armando Galea

Ai campionati del Mondo podio


per gli aretusei Bus e Pasqua

Pallamano A1/M, il punto


della 7^ giornata
di campionato girone C
Giocata la 7^ giornata della Regular
Season di Serie A Maschile 1^ Divisione Nazionale. I Ragazzi di mister
Vinci, cadono senza farsi male in
casa della capolista e campioni dItalia della Junior Fasano . Alla Palestra
Zizzi Vasquez e compagni in formazione ridotta non riescono a contrastare
la forza dei pugliesi che, in avvio di
gara piazzano subito un parziale di 6-0
gestendo senza particolari problemi
lintero match e, chiudendo,la contesa
sul 35-17 (p.t. 23-8) in favore degli uomini di Ancona con lottima prova del
portiere Mincella che in parte ha limitato i danni. Due i successi esterni: il
Fondi passa in casa del TH Alcamo col
risultato di 42-23 (p.t. 16-12), mentre
il Conversano trova la sua prima vittoria stagionale sul campo della Lazio,
30-23 il finale (p.t. 14-10). A PalAdua
di Benevento gara sospesa al 7' della
ripresa. Una serie di decisioni arbitrale
, hanno ridotto i padroni di casa, che

Sicilia 15

giocavano contro laltra capolista del


girone , il Dorica, ad essere in campo
con soli tre uomini, circostanza, questa, non consentita dal regolamento
che, quindi, ha portato al blocco della
partita. Adesso la palla passa alla federazione. La classifica aggiornata del
Girone C: Junior Fasano 18 pti, Fondi
15, Dorica 15*, Benevento 9*, Geoter
Gaeta 9, Teamnetwork Albatro 9, TH
Alcamo 3, Conversano 3, Lazio 0
*una gara in meno
Salvatore Cavallaro

A Brema, in Germania, Sara Cardin


si aggiudicata il titolo pi importante della sua carriera agonistica
diventando la nuova campionessa
del Mondo di Karate nella categoria
dei 55 kg. Una finale dominata con
classe ed eleganza, come tutti gli incontri di qualificazione, ha permesso
alla Trevigiana di mettersi al collo
la medaglia pi pregiata di questo
mondiale a discapito della Francese
Emilye Thouy per 3 a 2.
Il campionissimo Luigi Bus, invece,
si classifica al secondo posto. Nella
finale contro Ryuichi Tani, era in
vantaggio, poi una serie di Yuko
centrati dal Giapponese hanno fermato la corsa verso l'oro del Siciliano che comunque arricchisce ancora
il suo palmares con un piazzamento
ed una finale di tutto rispetto.
Un altra medaglia di bronzo arrivata grazie ad un altra Siciliana,
Laura Pasqua. L'atleta dei 61 kg
ha vinto la finale per il 3 e 5 posto
contro l'atleta Tunisina Asnaoui
Boutheina conquistando un meritatissimo bronzo.

Sicilia

SPORT PAGINA 16 12 novembre 2014, mercoled

Cutrufo attacca
il presidente della
Lega dilettanti
dopo il ritiro di Misterbianco e Citt
di Valverde
In foto, il Presidente
Cutrufo

Calcio Palazzolo, amaro sfogo


del presidente Cutrufo
Non riesce ad andare oltre il pari
la
formazione
palazzolese, che,
nonostante
una
gara ben interpretata su un campo
ai limiti della praticabilit, viene
fermato dal Citt
di Catania sullo 0
a 0 e vede allontanarsi ulteriormente la capolista
Leonzio (i bianconeri,
infatti,
hanno battuto 2 a
1 il Santa Croce
ed in classifica si
sono portati a +8
sui gialloverdi).
E soltanto colpa della Lega se a
pochi mesi dallinizio della stagione calcistica
2014-2015 si siano gi registrati
dei ritiri che stanno condizionando
pesantemente
i
campionati e penalizzando
chi
vuol fare calcio e
cerca di gestisce
al meglio le societ.
Con queste parole il patron del
Palazzolo
Graziano Cutrufo attacca il comitato
regionale
della
Lega
nazionale dilettanti ed il
suo
presidente
Sandro Morgana
dopo la settimana

"E' soltato colpa della Lega se a pochi mesi dall'inizio


del campionato si siano ritirate delle squadre"

turbolenta, quella
appena trascorsa,
che ha visto il ritiro del Misterbianco nel girone
B del campionato
di Eccellenza e
del Citt di Valverde nel girone

D di Promozione
(quello in cui milita il Palazzolo).
Non possibile continuare ad
assistere inermi a
queste situazioni
cos
vergognose, - sottolinea

il presidente del
Palazzolo soprattutto per chi,
quotidianamente,
fa degli enormi
sacrifici e lavora
in piena regola
rispettando tutti i
parametri impo-

Calcio, il Real Avola torna sul mercato.


Acquistati Corsico,Nastasi e Cernuto
La sconfitta del Real Avola
contro il Marina di Ragusa non ha demoralizzato i
rossobl. Il direttore sportivo Sebastiano Patan ed
il responsabile marketing
Gabriele Li Gioi si sono
messi subito allopera per
potenziare alcuni reparti della squadra ed hanno
ingaggiato Paolo Corsico,
portiere gi ha militato
nella formazione rossobl quando aveva 17 anni;
Paolo Cernuto anchegli
ex rossobl, attaccante; e
Giuseppe Nastasi difensore e centrocampista che ha
militato anche in serie D
con il Malta.
Li Gioi e Patan intanto
vogliono rassicurare i ragazzi a continuare a fare
bene ed allenarsi seguendo
le direttive del mister.

In foto, il portiere Corsico

La dirigenza si prepara
inoltre a dicembre per il calciomercato che potrebbe essere sfruttato per potenziare
alcune aree della squadra
che dovessero risultare ancora deboli.

sti dal governo


del calcio. Bisognerebbe
avere
il coraggio di gestire diversamente tali vicende,
aggiunge - altrimenti ben presto
ci sar poco da
fare ed il nostro
calcio non potr
avere un futuro.
La scorsa estate
mi ero impegnato personalmente
presentando una
regolare domanda di ripescaggio
del Palazzolo nel
campionato
di
Eccellenza: nonostante lesistenza
di tutti requisiti
richiesti e delle
garanzie del caso,
per, ad essere
scelto, a sorpresa,
stato il Misterbianco.
Abbiamo
visto
tutti, poi, quale
sia stato lesito
della
decisione
della Lega. Non
capisco conclude il presidente
della societ iblea
- come nel 2014
si possa ancora
garantire a delle
societ non in regola di iscriversi ai campionati
eslcudendo senza
pensarci due volte, invece, chi lavora per il bene di
questo sport.

Calcio 5 A1/F,
le Formiche
"steccano" nel
derby contro
il Vittoria
Una sconfitta che
ha il sapore della
beffa per Le Formiche Siracusa
battute di misura
dal Vittoria Calcetto nellincontro valevole per
la 7 giornata del
girone C di serie
A con il punteggio di 2-0. Gara
sfortunata per le
ragazze di mister
Toti La Bianca
che a fronte di
una gran quantit
di azioni prodotte, tre pali e un
numero considerevole di tiri in
porta, non riescono a finalizzare
un risultato utile.
Non voglio parlare di sfortuna,
- dichiara il tecnico La Bianca ma un fatto che
abbiamo prodotto tanto, specie
nel primo tempo,
impegnando seriamente il portiere del Vittoria
ma alla prima occasione utile loro
ne hanno approfittato. Lo stesso
nel secondo tempo con il goal di
Ricupero, arrivato per una nostra
distrazione e al
quale la squadra
ha reagito subito segnando con
Zagarella. Purtroppo paghiamo
a caro prezzo non
essere riusciti a
chiudere subito la
partita. La squadra, - ha concluso
in buona salute, il lavoro svolto si vede, manca
ancora la costanza nei risultati,
quel carattere che
deve
emergere
nelle ragazze e
che sono certo
non tarder a venire fuori.

Interessi correlati