Sei sulla pagina 1di 45

EMC SYMMETRIX VMAX CON

ENGINUITY

GUIDADESCRITTIVADELPRODOTTOEMC

SOMMARIO
Destinatari
Capitolo 1: Introduzione
Capitolo 2: Larchitettura Symmetrix VMAX
Capitolo 3: Availability e integrit dei sistemi
Capitolo 4: Lambiente operativo Enginuity
Capitolo 5: Opzioni di migrazione dei dati
Capitolo 6: Gestione e funzionamento
Capitolo 7: EMC Services

3
4
10
19
26
34
38
42

DESTINATARI
Questa guida descrittiva del prodotto destinata a chiunque sia interessato a conoscere
larchitettura hardware e software di EMC Symmetrix serie VMAX con EMC Enginuity. In
particolare il presente documento si rivolge a system, application, database e storage
architect e a coloro che sono interessati ad implementare soluzioni sulla piattaforma
Symmetrix VMAX. In questo documento si presuppone che il lettore conosca la serie
Symmetrix DMX-4. Il valore e la necessit di tutte le funzionalit sono descritti
sufficientemente in dettaglio da consentire anche ai lettori in possesso di una competenza
tecnica generale di assimilare il contenuto del documento.

CAPITOLO 1: INTRODUZIONE
Oggi le aziende sono alla ricerca di nuovi modi per ridurre i costi, pur fornendo ai propri
clienti livelli di servizio migliori. La virtualizzazione dei server sta determinando una
trasformazione verso data center pi efficienti. Questi ambienti virtuali assicurano costi
inferiori, una gestione semplificata, scalabilit e flessibilit maggiori e la possibilit di
scalare le risorse di storage. Grazie alla propria grande tradizione di innovazioni, che
include oltre 500 brevetti, EMC ha esteso la piattaforma Symmetrix con laggiunta del nuovo
Symmetrix serie VMAX con Enginuity. Non stupisce che aziende di qualsiasi dimensione e di
tutto il mondo abbiano decretato la leadership per quota di mercato di Symmetrix nel
settore dello storage high-end.
Symmetrix serie VMAX lunico sistema di storage appositamente realizzato per i data
center virtuali, che consente alle aziende di realizzare i seguenti vantaggi:
Ridurre i costi grazie a scalabilit e storage tiering.
Garantire livelli di servizio superiori per le applicazioni critiche.
Trarre vantaggio da prestazioni e scalabilit senza precedenti.
Raggiungere livelli ineguagliabili di availability delle applicazioni.
Contare su uninfrastruttura informativa sicura.
Raggiungere i massimi livelli di protezione dei dati.

REQUISITI DI STORAGE PER GLI ATTUALI DATA CENTER VIRTUALI


Symmetrix una piattaforma di storage unica nel suo genere, che ha rivoluzionato il settore
dimostrando la propria validit come standard assoluto per lo storage high-end. Continua a
mantenere la leadership a livello di settore fornendo storage ad high availability e
prestazioni elevate per le applicazioni maggiormente critiche. Linnovazione di Symmetrix
ha creato molte delle categorie di storage oggi disponibili nel settore, come ad esempio gli
storage array esterni, lo storage di livello enterprise e la replica locale e remota. Con
Symmetrix sono state inoltre introdotte numerose innovazioni, tra cui una soluzione
completa di storage multi-tier, la replica avanzata su pi siti, il supporto fino a due petabyte
di capacit utilizzabile in un singolo array, il supporto nativo per le unit EFD (Enterprise
Flash Drive) per i requisiti di prestazioni estremamente elevati del Tier 1 e, pi di recente, la
funzionalit Fully Automated Storage Tiering for Virtual Pools (FAST VP) a livello di sub-LUN,
con la continua ottimizzazione delle prestazioni per gli ambienti con carichi di lavoro
dinamici.
Nel panorama IT si sta verificando una transizione dallambiente fisico a quello virtuale. La
virtualizzazione sta subendo una forte accelerazione allinterno del data center. La maggior
parte delle aziende IT lha implementata con successo allinterno delle proprie applicazioni
IT, come database e applicazioni di piccole dimensioni, di test e sviluppo. Il passo
successivo consiste nel virtualizzare le applicazioni aziendali di produzione e del Tier 1, ad
esempio ERP, email e programmi di assistenza clienti. Se fino ad ora le aziende hanno dato
maggior peso alla gestione delle infrastrutture e ai costi, ai compromessi a livello di
funzionalit e ai dispositivi fisici, ora le priorit si spostano verso la gestione degli ambienti
virtualizzati attraverso policy che consentano di offrire i servizi di infrastruttura appropriati
ad un costo ragionevole.
VMware il leader indiscusso nel mercato della virtualizzazione dei server poich fornisce:
Servizi di infrastruttura - Il set dei componenti che consentono di virtualizzare nel
complesso le risorse di server, di storage e di rete, aggregarle e allocarle on-demand alle
varie applicazioni in base alle priorit aziendali.
Servizi applicativi - Il set dei componenti che forniscono controlli integrati dei livelli di
servizio a tutte le applicazioni eseguite su VMware, indipendentemente dal tipo di
applicazione o dal sistema operativo.

EMC rende possibile questa transizione grazie a Symmetrix serie VMAX con Enginuity. Il
nuovo sistema Symmetrix VMAX la prima soluzione high-end EMC Virtual Matrix
Architecture, che sfrutta una serie di componenti di base comuni, efficienti ed economici,
denominati engine Symmetrix VMAX. Questi engine utilizzano interconnessioni Virtual
Matrix tra director Symmetrix VMAX, in modo da semplificare la scalabilit delle risorse di
storage, con livelli molto elevati di prestazioni, capacit e connettivit, che possono essere
condivisi tra tutte le applicazioni. I sistemi Symmetrix garantiscono inoltre la continuit
operativa, grazie al software per il clustering avanzato e ai componenti ridondanti. VMAX
supporta pienamente liniziativa VMware vStorage APIs for Array Integration (VAAI),
attraverso il supporto per API che consentono a VMware vSphere di ripartire il carico di
determinate operazioni su VMAX, accelerando le attivit, supportando ambienti ad elevata
scalabilit e liberando risorse server per altre attivit. Il supporto per VAAI con Enginuity
5875 include:
Full Copy - Ripartisce il sovraccarico della replica sullarray per consentire implementazioni
di macchine virtuali (VM), cloni, snapshot e operazioni vMotion fino a 10 volte pi veloci.
Questo consente di supportare in modo pi efficiente gli ambienti in rapida crescita.
Block Zero - Inizializza pi rapidamente il blocco del file system e lo spazio sul disco
virtuale, con un numero 10 volte inferiore di operazioni di I/O per la formattazione e il
riposizionamento di VMFS.
Hardware Assisted Locking - Fornisce locking a livello di blocco al fine di consentire
aggiornamenti pi efficienti dei metadati e assistenza nelle implementazioni di desktop
virtuali, per un numero di macchine virtuali 10 volte superiore per singolo datastore.
Questo consente agli amministratori di gestire in modo pi efficiente migliaia di desktop.
Inoltre, VMAX supporta VMware vSphere Storage APIs for Storage Awareness (VASA)
consentendo una coordinazione senza precedenti tra vSphere/vCenter e VMAX. Nessun altro
prodotto di storage cos strettamente integrato con il data center virtuale quanto la serie
Symmetrix VMAX.
Symmetrix VMAX si integra con gli ambienti server virtuali grazie alla propria architettura
scalabile e al software che ottimizza il provisioning per le macchine virtuali VMware e
Hyper-V. Gli amministratori VMAX possono automatizzare e accelerare le attivit pi comuni,
ripetitive e soggette ad errori. I gruppi di auto-provisioning aiutano a gestire numerosi
collegamenti server-storage simultaneamente, mediante la creazione di gruppi di initiator
host, porte front-end e storage device. Tali gruppi possono essere denominati e associati tra
loro in una visualizzazione specifica per lapplicazione, in modo che le modifiche o gli
aggiornamenti dei componenti possano essere propagati automaticamente attraverso le
visualizzazioni associate.
EMC PowerPath Virtual Edition (PowerPath/VE) supporta gli hypervisor, consentendo di
ottimizzare lutilizzo di server, storage e percorsi. Questo permette ai sistemi Symmetrix
VMAX di garantire un accesso prevedibile e coerente alle informazioni negli ambienti virtuali
VMware e Hyper-V. Inoltre, ProSphere, la famiglia di prodotti per la gestione delle risorse di
storage, offre funzionalit automatizzate di discovery e generazione di report, per la
gestione e il controllo end-to-end e semplificati delle risorse fisiche e virtuali.

COSTI DI GESTIONE RIDOTTI AL MINIMO


Lattuale clima economico spinge le aziende di qualsiasi settore e di tutte le aree
geografiche ad adottare strategie per la riduzione dei costi e il miglioramento dellefficienza
operativa. Al tempo stesso, il volume di informazioni continua ad aumentare senza sosta, ad
un tasso di crescita annuo complessivo del 60%. Le aziende devono pertanto riuscire a
gestire questa crescita delle informazioni rispettando i requisiti imposti dallattuale
situazione economica.

Symmetrix aiuta a raggiungere questo obiettivo grazie ad uno storage pi efficiente delle
informazioni. Larchitettura di Symmetrix VMAX consente agli utenti di consolidare pi tier di
applicazioni, piattaforme server e tipi di connessioni nello stesso array, senza
compromettere le prestazioni, lavailability o la funzionalit. Con Symmetrix serie VMAX tali
vantaggi vengono ulteriormente rafforzati. Le aziende possono scalare in modo incrementale
i propri sistemi Symmetrix VMAX fino a raddoppiare la connettivit, triplicare la capacit
utilizzabile dei sistemi Symmetrix DMX-4 e triplicare o perfino quadruplicare le prestazioni.
I sistemi Symmetrix DMX-4 e Symmetrix VMAX offrono la gamma di opzioni di tiering pi
completa del settore, per ottimizzare gli ambienti di storage. I clienti possono utilizzare Fully
Automated Storage Tiering for virtual pools (FAST VP) per sfruttare la tecnologia delle unit
Enterprise Flash Drive (EFD) ulteriormente ottimizzata da EMC, incrementando
significativamente le prestazioni e riducendo i costi energetici, di capacit e ingombro,
grazie alla possibilit di supportare carichi di lavoro con un numero inferiore di unit
rispetto alla tecnologia Fibre Channel standard. Attraverso la migrazione automatica di
volumi selezionati ad alta priorit sulle flash drive di volumi a bassa priorit sulle unit
SATA, le organizzazioni possono migliorare le prestazioni l dove pi importante e ridurre i
costi energetici e dei sistemi in generale.
EMC continua a ridurre i costi della manodopera associati alla gestione dei sistemi
Symmetrix. Symmetrix Management Console (SMC) rende pi efficiente lo storage
management, abilitando la discovery e la configurazione iniziali dei sistemi, incluse la
creazione e la configurazione dei dispositivi da un singolo menu. SMC include anche nuovi e
intuitivi modelli e configurazioni guidate, per un processo di configurazione semplificato per
gruppi di auto-provisioning, migrazioni e replica.
SMC offre inoltre la possibilit di supportare, configurare e monitorare Symmetrix Virtual
Provisioning per i sistemi Symmetrix DMX-3, DMX-4 e VMAX. Basato su una tecnologia nota
come thin provisioning, Virtual Provisioning semplifica lo storage management riducendo
i costi di manodopera in due modi fondamentali. Innanzitutto, lo striping esteso
automatizzato semplifica il layout dei dati. VP assicura che lo storage venga allocato in
piccole porzioni su tutte le unit fisiche di un pool VP, fornendo prestazioni superiori rispetto
allo striping manuale con provisioning standard, ma con una minore pianificazione. Nessun
altro prodotto di storage pu essere configurato altrettanto agevolmente o risulta pi
semplice da gestire di Symmetrix VMAX.
In secondo luogo, Virtual Provisioning riduce i passaggi necessari per gestire la crescita delle
applicazioni. Gli amministratori possono creare dimensioni dei volumi che siano in grado di
rispondere alle future esigenze di crescita della capacit. La capacit fisica viene utilizzata
nel momento in cui i dati vengono effettivamente scritti sul volume. Quando necessario
disporre di pi spazio, gli amministratori devono semplicemente aggiungere capacit al
pool VP. A differenza del provisioning standard, ammesso che sia stato inizialmente creato
un volume VP sufficientemente ampio, la relazione host non cambia e non necessario
eseguire nuovamente il mapping e il masking. VMAX con Enginuity ha ulteriormente
migliorato lefficienza del provisioning consentendo agli utenti di eseguire pi comandi di
configurazione, ad esempio creando simultaneamente diversi pool VP.

PRESTAZIONI ECCELLENTI E MASSIMA SCALABILIT


Virtual Matrix Architecture offre una nuova modalit di creazione dei sistemi di storage, che
consente di superare tutte le limitazioni fisiche delle architetture esistenti scalando le
risorse di sistema tramite lutilizzo di componenti di base comuni, denominati engine
Symmetrix VMAX. Ciascuno di questi componenti comprende due director Symmetrix VMAX,
un percorso di comunicazione cross-director che collega i due director e una serie di
interfacce ridondanti per la Virtual Matrix Interconnect. Ciascun director Symmetrix VMAX
permette di consolidare le funzioni front-end, back-end e di memoria globale, consentendo
un accesso diretto della memoria ai dati per operazioni di I/O ottimizzate. Gli engine sono
interconnessi tramite un set di fabric attive che assicurano prestazioni scalabili e high
availability.
6

1,3 volte
IOPS per $

Pi di 2 volte
IOPS per $

IOPS per dollaro

Il supporto di
pi IOPS per
sistema
garantisce
IOPS per $ pi
che raddoppiate

DMX4-1500

1 VMAX
Engine

DMX4-4500

8 VMAX
Engine

Confronto dei livelli con configurazioni, tipi di unit e


protezione RAID simili

Symmetrix DMX-4 e Symmetrix VMAX a confronto: il doppio di IOPS allo stesso costo

possibile aggiungere engine Symmetrix VMAX senza interrompere le attivit, consentendo


un ampliamento lineare delle risorse del sistema Symmetrix. Con la prima release, i sistemi
Symmetrix VMAX possono scalare da uno a otto engine. I sistemi Symmetrix VMAX utilizzano
CPU multi-core per lottimizzazione delle prestazioni. Il doppio della memoria cache e il
doppio della connettivit per le porte front-end rispetto ai sistemi Symmetrix DMX-4
consentono agli utenti Symmetrix di ridurre ulteriormente i costi migliorando al tempo
stesso le prestazioni.

OBIETTIVI DEI LIVELLI DI SERVIZIO PREVEDIBILI PER CARICHI DI


LAVORO CONSOLIDATI
Symmetrix mette a disposizione strumenti QoS e per lottimizzazione delle risorse, in grado
di fornire i livelli di prestazioni necessari per soddisfare specifici livelli di servizio delle
applicazioni. La funzionalit Dynamic Cache Partitioning isola le risorse di memoria per i
carichi di lavoro. I livelli di prestazioni diventano cos pi prevedibili e la cache inutilizzata
viene condivisa in base alle esigenze tra le diverse partizioni, per massimizzare le
prestazioni complessive. Symmetrix Priority Controls assegna priorit alle operazioni di I/O
in base al gruppo di dispositivi, in modo da garantire unelaborazione preferenziale alle
applicazioni prioritarie.

AVAILABILITY DELLE APPLICAZIONI INEGUAGLIABILE


Per il massimo livello di protezione delle informazioni, i sistemi Symmetrix DMX e Symmetrix
VMAX sono le uniche piattaforme del settore in grado di fornire soluzioni complete per la
business continuity locale, remota e su pi siti. Tutte queste soluzioni si basano sulla
tecnologie di EMC TimeFinder e della famiglia SRDF, le pi diffuse e comprovate a livello di
settore. Symmetrix continua ad affermare la propria leadership nel settore della business
continuity. SRDF/Extended Distance Protection (SRDF/EDP) una nuova soluzione di disaster
restart basata su due siti, disponibile con VMAX, che garantisce una perdita dei dati pari a
zero anche su distanze superiori rispetto a quanto finora possibile. Nessun altro prodotto di
storage sul mercato pu vantare il livello di adozione di Symmetrix per gli ambienti mission
critical.

INFRASTRUTTURA INFORMATIVA SICURA


La protezione diventata un problema pressante e complesso. Le aziende devono
rispondere ai requisiti richiesti dalle normative vigenti, colmare le lacune nelle proprie
misure di protezione e far fronte alla proliferazione di controlli e servizi. Se non affrontate in
modo adeguato, le eventuali soluzioni inefficienti e/o falle nella protezione possono
compromettere i Service Level Agreement, causare la perdita di opportunit di mercato e
incrementare in modo eccessivo i costi operativi. fondamentale adottare implementazioni
della protezione semplici ed efficaci.

EMC consapevole del fatto che molti aspetti contribuiscono ad aiutare i clienti
nellimplementazione di infrastrutture informative sicure. I prodotti EMC riflettono un
approccio alla protezione esaustivo e rigoroso. Tutti i prodotti EMC si basano su 80
considerazioni coerenti per la protezione in ogni fase del ciclo di vita del prodotto, dalla
progettazione allimplementazione fino allesecuzione. Lapproccio di EMC e lintegrazione
con RSA (la divisione EMC per la sicurezza) offrono al cliente uninfrastruttura informativa
solida e sicura, oltre a notevoli vantaggi competitivi. Nessunaltra piattaforma di storage
dispone delle funzionalit di protezione integrate della famiglia EMC Symmetrix.
Le principali funzionalit di protezione della piattaforma Symmetrix includono:
Symmetrix Data at Rest Encryption crittografa i dati su tutte le unit allinterno di uno
storage array VMAX. Questo consente di eliminare i rischi per la sicurezza legati allo
spostamento delle unit da un array (per normali operazioni di sostituzione delle unit o a
causa di furti delle unit) e per la ridestinazione degli array. Esiste una chiave di
crittografia diversa per ogni unit dellarray VMAX e larray VMAX NON richiede unit
specializzate che supportino la crittografia. Il processo di crittografia ha luogo
sullhardware Disk Adapter Serial Link. Questo hardware specializzato elimina qualsiasi
overhead delle prestazioni associato alla soluzione di crittografia VMAX.
Il supporto di IPv6 e IPSec consente di proteggere i dati replicati in remoto che vengono
trasmessi su reti IP pubbliche, garantendo al contempo la conformit con le pi recenti
normative sulla sicurezza. Tale supporto viene fornito nei director front-end Gigabit
Ethernet e multiprotocollo. IPv6 supportato con la nuova connettivit Ethernet da
10GB/s.
Il servizio EMC Certified Data Erasure per interi array e singole unit elimina il rischio di
esposizione dei dati quando le organizzazioni cambiano i componenti dellinfrastruttura. Il
servizio comprende una certificazione del fatto che i dati sono stati sovrascritti da tre a
sette volte, garantendo che risultino illeggibili ad un livello ancora superiore alle best
practice di settore. EMC Certified Data Erasure aiuta anche a soddisfare norme come lo
standard per la protezione dei dati Payment Card Industry (PCI) e lHealth Insurance
Portability and Accountability Act (HIPAA).
Laudit log di Symmetrix assicura che i servizi e le azioni avviate dallhost su Symmetrix
vengano registrati in un log protetto in grado di garantire la conformit. I contenuti
registrati relativi agli eventi non possono essere modificati e solo gli utenti autorizzati
possono accedervi. Alert di stato forniscono ulteriori garanzie di integrit per il file di
registro in rotazione.

Lintegrazione degli audit con RSA enVision permette una gestione automatizzata e
basata su policy degli audit log, in modo da consentire alle aziende di soddisfare i
requisiti di conformit. RSA enVision analizza gli eventi Symmetrix e altri eventi
nellambiente del cliente, in modo da comprendere e rispondere alle minacce a livello di
protezione.

Il servizio Symmetrix Service Credential, con protezione RSA, impedisce interventi di


assistenza non autorizzati integrando la tecnologia leader del settore RSA in Enginuity. Si
tratta di una funzionalit dinamica, che fornisce il massimo livello di sicurezza, garantendo
che solo le persone autorizzate possano svolgere attivit consentite su sistemi definiti in
orari prestabiliti, senza che il cliente debba intervenire in alcun modo.
Symmetrix Access Control consente agli utenti di controllare le azioni del server. Il device
masking garantisce che solo i sistemi host ammessi possano vedere i dispositivi
Symmetrix, mentre Symmetrix Access Control garantisce che questi host possano eseguire
solo attivit autorizzate, ad esempio la replica locale o remota. Questi aspetti di Enginuity
hanno ottenuto la certificazione Common Criteria, che assicura a livello ISO il rigore delle
procedure di protezione di EMC.

CAPITOLO 2: LARCHITETTURA SYMMETRIX VMAX


LESPERIENZA SYMMETRIX
Nel corso degli anni, Symmetrix ha confermato ripetutamente il proprio valore negli
ambienti pi esigenti di tutto il mondo. Symmetrix stato realizzato per funzionare senza
problemi, garantire continuit di elaborazione e operare in modo proattivo e senza
interruzioni. Virtual Matrix Architecture progettato per superare le barriere che limitano la
produttivit, la larghezza di banda, la scalabilit e i tempi di risposta degli altri sistemi di
storage high-end tradizionali.
I componenti core di Symmetrix Direct Matrix Architecture sono due director board backend, due schede di memoria e due director board front-end. Questi componenti sono stati
integrati nellengine VMAX.

Controller FC
DMX

DMX

Memoria
da 64 GB

DMX

DMX

Controller FC
DMX

DMX

Memoria
da 64 GB

DMX

DMX

CD
Controller ESCON Controller ESCON multiprotocollo
DMX

DMX

Memoria
da 64 GB

DMX

DMX

FC (BE o FE)

DMX

DMX

Memoria
da 64 GB

DMX

DMX

FC (BE o FE)

DMX

DMX

Memoria
da 64 GB

DMX

DMX

FC (BE o FE)

CD
multiprotocollo
DMX

DMX

Memoria
da 64 GB

DMX

DMX

CD
CD
multiprotocollo multiprotocollo
DMX

DMX

Memoria
da 64 GB

DMX

DMX

DMX

DMX

Memoria
da 64 GB

DMX

DMX

FC (BE o FE)

Symmetrix DMX - Direct Matrix Architecture

IL SISTEMA DI STORAGE SYMMETRIX VMAX


Per soddisfare i requisiti imposti dalla costante crescita dei dati, le piattaforme di storage
devono offrire maggiori capacit e migliori prestazioni, oltre a sfruttare al meglio le
tecnologie pi recenti. Ci che occorre unarchitettura che impieghi le tecnologie scalabili
pi allavanguardia, tragga vantaggio dalla capacit e dalle prestazioni senza precedenti
delle nuove tecnologie per le unit e includa innovazioni che vadano oltre le funzionalit
fisiche e di gestione degli attuali sistemi, pur preservando e sfruttando gli investimenti
nellinfrastruttura e le competenze esistenti.
Larchitettura di Symmetrix VMAX fornisce un sottosistema di storage multidimensionale
high-end che consente di superare i limiti dingombro di un singolo sistema. Lelemento
core di questa architettura lengine Symmetrix VMAX, che include una coppia di director ad
high availability con doppie Virtual Matrix Interconnect.
Il sistema scalabile e in grado di aggregare fino a otto engine Symmetrix VMAX in un unico
sistema con risorse di capacit di storage, memoria, elaborazione e connettivit pienamente
condivise. Oltre a superare le barriere fisiche delle attuali architetture, Virtual Matrix la
prima architettura specificatamente concepita per integrare pi system bay e decine di
engine Symmetrix VMAX, per la massima scalabilit allinterno di un data center.
Symmetrix serie VMAX garantisce una scalabilit senza interruzioni, da una configurazione
entry-level ai sistemi di storage pi grandi del mondo. Il sistema Symmetrix VMAX uno
storage array scalabile e high-end, con un system bay contenente da uno a otto engine e
storage bay di rollup distinti. Il sistema offre scalabilit da una configurazione con un
singolo engine e un unico storage bay fino allalimentazione monofase o trifase.
10

Il sistema Symmetrix VMAX SE (Single Engine) la soluzione entry-level della famiglia di


storage Symmetrix VMAX. I sistemi Symmetrix VMAX SE offrono una configurazione ad un
solo cabinet che contiene sia lengine che le unit. La capacit pu essere aumentata in
modalit online aggiungendo un drive bay.
I sistemi Symmetrix VMAX con sistema operativo Enginuity forniscono tutte le funzionalit
delle versioni precedenti di Enginuity, a cui si aggiungono molte importanti nuove
caratteristiche.

Symmetrix VMAX: lo storage array high-end pi scalabile al mondo

ARCHITETTURA HARDWARE DI SYMMETRIX VMAX


La sinergia tra hardware e software Symmetrix ha reso i sistemi Symmetrix i pi avanzati a
livello di settore da oltre un decennio. La combinazione dellarchitettura hardware multiprocessing Symmetrix con lambiente operativo Enginuity d vita ad un sistema di storage
altamente parallelo, pensato per gestire pi eventi simultaneamente in modalit
multi-tasking.

Virtual Matrix Architecture rivoluziona le funzionalit di storage high-end

Ad esempio, quando viene eseguito il commit in memoria di una nuova operazione di


scrittura, i nuovi dati risultano subito disponibili per tutti i processori allinterno di ogni
coppia engine-director Symmetrix VMAX. Mentre i dati vengono protetti in memoria, i
processori su tutte le coppie di director possono operare autonomamente sui nuovi dati per
aggiornare una coppia di mirroring, inviare laggiornamento tramite un collegamento SRDF,
aggiornare un BCV TimeFinder/Clone, segnalare lo stato corrente di tutti gli eventi al
software di gestione e gestire il rilevamento degli errori e la correzione di un componente
guasto.
Tutte queste attivit possono avere luogo simultaneamente, senza dover eseguire il
destaging dellunit e quindi nuovamente lo staging in unarea di memoria diversa. Questa
funzionalit sofisticata rende gli storage array Symmetrix i pi avanzati in assoluto per i
requisiti di storage high-end.
Larchitettura core del sistema Symmetrix DMX viene mantenuta anche nello storage array
Symmetrix VMAX.
11

LENGINE SYMMETRIX VMAX


Lengine lelemento fondamentale hardware di Symmetrix serie VMAX. Gli attuali sistemi
Symmetrix offrono una scalabilit da uno a otto engine, senza interruzioni delle attivit,
consentendo alle aziende di acquisire le funzionalit di storage in base alle proprie
esigenze. Ogni engine fornisce memoria fisica, connettivit host front-end, connettivit backend e connessioni ad altri engine. Gli engine si connettono tramite Virtual Matrix
Interconnect a tutti gli altri engine e a tutta la memoria globale.

Modulo I/O
front-end

Core

Core

Core Core

Memoria
globale

Modulo I/O
back-end

Core

Core

Core

Core

Core Core

Core Core

Complesso
CPU

Complesso
CPU

Virtual Matrix
Interface
A

Modulo I/O
front-end

Modulo I/O
back-end

Core

Core

Core Core

Memoria
globale

Virtual Matrix
Interface
A

I due director di Symmetrix VMAX Engine per lhigh availability

Lengine contiene due director integrati ad high availability. Ogni director presenta a sua
volta un complesso CPU, una memoria globale protetta e interfacce doppie alla Virtual Matrix
Interconnect. Inoltre, un gruppo di moduli hot plug viene scelto per la connettivit front-end
e SRDF, oltre che per le connessioni back-end (unit).
Ogni director VMAX impiega due processori Intel Xeon quad-core da 2,33 GHz, fino a 64 GB
di memoria e due interfacce per connettivit ridondante alle fabric delle Virtual Matrix
Interconnect.
Un engine, che comprende due director, supporta 16 connessioni back-end Fibre Channel (4
GB/s), utilizzate per connettersi allo storage bay VMAX. Moduli di I/O configurabili dai clienti
forniscono connettivit per le porte front-end (host) e/o SRDF opzionali. Questi moduli di I/O
front-end supportano:
Fino a 16 connessioni Fibre Channel (8 GB/s) per la connettivit host.
Fino a quattro porte Fibre Channel (8 GB/s) per la connettivit SRDF.
Fino a otto connessioni FICON (8 GB/s) per fornire connettivit al mainframe.
Fino a otto porte Ethernet a pi modalit (10 GB/s) con compressione per fornire supporto
per gli host FCoE e iSCSI.
Fino a quattro porte (10 GB/s) per la connettivit SRDF.
Moduli di gestione ridondanti forniscono monitoraggio dellambiente e intercomunicazioni
per il system management per ogni engine. Anche i sottosistemi di alimentazione e
raffreddamento sono ridondanti, per una availability continua. Due alimentatori di standby
(SPS, Standby Power Supply) forniscono alimentazione di backup per ogni engine, nel caso
in cui si verifichi uninterruzione dellalimentazione CA. Questo consente di scrivere in modo
sicuro tutti i dati presenti nella memoria cache sui dischi di vaulting nel caso di
uninterruzione completa dellalimentazione.

12

MEMORIA GLOBALE
La memoria globale la caratteristica distintiva di Symmetrix. In ogni sistema Symmetrix la
memoria una risorsa condivisa centralmente, accessibile da ogni singolo processore e
flusso di I/O nel sistema. Le richieste di scrittura ricevute dalle porte di comunicazione frontend vengono salvate nella memoria globale, in modo che i director di disco back-end
possano fornirle allunit. Le richieste di lettura host vengono soddisfatte dai director di
disco inserendo dei payload nella memoria globale per consentire ai director front-end di
restituirle al richiedente.
Con gli anni, linterconnessione tra la memoria e i processori di I/O e il modo in cui questi
processori comunicano tra loro sono cambiati, al contrario della funzione operativa della
memoria globale. Una delle modifiche principali introdotte nel design dei sistemi Symmetrix
VMAX il passaggio da un modello di memoria globale centralizzato ad uno di tipo
distribuito. Dal punto di vista di un director, parte della memoria globale locale, mentre
parte risiede in remoto con altri director. I director hanno la possibilit di accedere alle
porzioni locali della memoria globale direttamente e alle porzioni remote tramite la Virtual
Matrix Interconnect. Ogni director contribuisce con la propria porzione allo spazio totale
della memoria globale. Nella memoria di ogni director vengono salvate le strutture dati della
memoria globale, che includono unarea comune, tabelle di registrazione delle modifiche e
voci della cache.
Larray Symmetrix VMAX pu essere configurato con una memoria globale fino a 1 TB
(512GB protetti). La memoria si trova su ogni director e utilizza fino a 8 DIMM per director.
Le considerazioni in merito alle dimensioni della memoria devono tenere conto del numero
di applicazioni e dei requisiti di replica, oltre che della capacit, della velocit e della
protezione delle unit. Gli engine possono essere configurati con 32, 64 o 128 GB di
memoria fisica. La memoria globale presenta un limite massimo di larghezza di banda di
sistema di 192 GB/s. Il controllo costante dellintegrit dei dati nella memoria globale, il
processo di rilevamento e correzione degli errori e lisolamento degli errori risultano
fondamentali per garantire lintegrit dei dati e dei sistemi.

VIRTUAL MATRIX INTERCONNECT


Il design Virtual Matrix molto di pi di una semplice interconnessione. La Virtual Matrix
Interconnect si estende anche agli engine Symmetrix VMAX, comprendendo i percorsi di
memoria e di I/O.
La Virtual Matrix Interconnect fornisce due reti private RapidIO seriali active-active, senza
blocchi, come Virtual Matrix Interconnect tra nodi. Queste connessioni con fault tolerance
consentono ai director di accedere alla memoria globale distribuita e ad altre risorse a
livello di sistema. La Virtual Matrix Interconnect utilizza larchitettura RapidIO seriale
standard del settore, a commutazione di pacchetto, come meccanismo di comunicazione tra
i director. Il protocollo e il set di funzionalit RapidIO sono stati potenziati con operazioni
atomiche specifiche per EMC Symmetrix, funzionalit avanzate di gestione delle priorit e di
gestione e generazione di report degli errori. Ogni fabric supporta operazioni di lettura e
scrittura nella memoria globale e la messaggistica tra director allinterno del sistema, con
una larghezza di banda aggregata per le fabric interconnect di 80 GB/s.
Questa fabric interconnect a bassa latenza ed elevata larghezza di banda stata adottata in
svariate applicazioni, tra cui storage di computer, applicazioni per il settore automobilistico,
militare e delle telecomunicazioni. Mentre la rete RapidIO seriale un componente chiave
della prima release di Symmetrix VMAX, Virtual Matrix Architecture pu supportare un
numero illimitato di fabric ridondanti di qualsiasi tipo e un numero illimitato di elementi di
switching per ogni fabric.

13

La gestione delle fabric viene eseguita dai director designati allinterno del sistema. Tutti i
director supportano la gestione delle fabric. Il director appare come unentit connessa ad
una specifica porta della fabric, risponde ai pacchetti di gestione delle fabric in-band e
interagisce con i componenti delle fabric di sistema. Le operazioni di gestione delle fabric
includono discovery e inizializzazione, gestione dei percorsi, bilanciamento del carico,
failover e isolamento degli errori.
Inoltre, una fabric Ethernet configurata allinterno del sistema per la risoluzione dei
problemi e la serviceability delle fabric RapidIO e altre esigenze di comunicazione relative al
system management. Tutti i director possono comunicare sulla rete Ethernet ridondante per
scopi di system management. Questa fabric Ethernet non utilizzata per il trasferimento dei
dati.

SYMMETRIX SERIE VMAX: ANTICIPARE IL FUTURO


Considerate linarrestabile crescita dei livelli di servizio e le richieste sempre pi esigenti
che questo impone per le organizzazioni IT, il futuro sar, senza dubbio, molto pi
impegnativo del presente. Per riuscire a superare le sfide del futuro, uninfrastruttura di
storage high-end deve soddisfare i seguenti requisiti:
Essere completamente scalabile per poter gestire richieste notevolmente superiori rispetto
a quelle attuali.
Incorporare i futuri miglioramenti tecnologici per soddisfare i requisiti dei livelli di servizio
di domani.
La Virtual Matrix Interconnect e larchitettura della memoria globale sono state progettate
specificatamente per far fronte allaumento delle richieste di larghezza di banda delle
interconnessioni e di throughput della memoria globale. Enginuity 5875 ottimizza
ulteriormente le prestazioni, riducendo le operazioni richieste per trasferire dati tra la
memoria globale e le unit back-end. Questo consente di aumentare, fino quasi al doppio, il
throughput per i carichi di lavoro come il data warehousing e la Business Intelligence. Inoltre
larchitettura progettata per integrare e sfruttare nuove tecnologie dei processori, protocolli
di interconnessione, design dei supporti di storage e strategie di ottimizzazione delle
risorse, man mano che questi si evolvono. In futuro, Virtual Matrix Architecture consentir
ad EMC di implementare facilmente miglioramenti scalabili delle prestazioni con ulteriori
engine, memoria globale, nuove interconnessioni host e storage bay distribuiti. Di
conseguenza, larchitettura Symmetrix VMAX (e le organizzazioni IT che investono nei sistemi
Symmetrix VMAX) potranno affrontare il futuro in tutta serenit.

SISTEMA SYMMETRIX VMAX: LO STORAGE


Progettato per le pi recenti tecnologie per le unit, il sistema Symmetrix VMAX supporta
unit Flash, Fibre Channel, SAS e SATA. Ogni storage bay pu contenere fino a 16 drive
enclosure (DE) per un massimo di 240 unit da 3,5 pollici per storage bay. La
configurazione massima di sistema 2.400 unit che utilizzano 10 storage bay. I drive
enclosure sono moduli di storage che contengono unit, schede LCC (Link Control Card) e
componenti di alimentazione e raffreddamento. Tutti i componenti dei drive enclosure sono
completamente ridondanti e sostituibili a caldo. Ogni drive enclosure ospita fino a 15 unit
e fornisce connessioni fisiche ridondanti a due director distinti e connessioni ridondanti a
drive enclosure daisy-chained, che estendono il numero delle unit accessibili per ogni
porta di director. Il drive enclosure supporta interfacce back-end a fibra ottica, da 4 GB/s, a
due porte.

14

Analogamente al system bay, ogni storage bay dispone di pannelli di distribuzione


alimentazione (PDP, Power Distribution Panel) ridondanti. Due alimentatori di standby (SPS,
Standby Power Supply) forniscono lalimentazione di backup per ogni set di quattro drive
enclosure. Se entrambe le power zone CA sono interrotte o guaste, i moduli SPS possono
gestire lalimentazione per periodi di 2-5 minuti di interruzione dellalimentazione CA,
consentendo allo storage bay Symmetrix di arrestarsi correttamente. Tutti gli storage bay
sono completamente precablati e pretestati allorigine per supportare agevolmente la
crescita futura.

Flash
drive

Fibre
Channel

SATA

La combinazione di unit Flash e SATA consente costi di storage inferiori

TIPI DI Unit SUPPORTATI


I sistemi VMAX supportano i seguenti tipi di unit: EFD (Enterprise Flash Drive), SAS, SATA e
unit rotanti Fibre Channel. Tutte le unit utilizzano lo stesso supporto unit da 3,5 pollici, a
parte le unit SAS che sono dispositivi da 2,5 pollici per operazioni di grande efficienza.
Tuttavia, la compatibilit fisica con le unit esistenti solo un aspetto. Le funzionalit del
software Enginuity forniscono gli strumenti di performance e capacity management
necessari, tra cui FAST VP, per spostare in modo intelligente e automatico le applicazioni
sulle unit con le caratteristiche pi efficienti ed economiche. I clienti possono contare su
prestazioni realmente elevate, senza interferenze da parte di altre applicazioni con priorit
inferiore, eseguite contemporaneamente.

TIPI, DIMENSIONI E CAPACIT DELLE Unit SUPPORTATE


EMC costantemente impegnata nella qualificazione di nuove tecnologie per le unit. Per
informazioni aggiornate sulle unit, fare riferimento alla pagina dedicata ai prodotti
Symmetrix sul sito web di www.italy.emc.com .
Prestazioni estremamente elevate: Unit EFD
Prestazioni elevate: Unit Fibre Channel e SAS
Capacit elevata: Unit SATA

Unit EFD
Le unit EFD sono adatte per applicazioni con un utilizzo intensivo delle unit, che
richiedono la massima velocit di storage e di retrieval dei dati. Le flash drive migliorano le
prestazioni in ambienti con carichi di lavoro misti, in quanto riducono i tempi di risposta per
le operazioni di lettura mancate, anche quando i carichi di lavoro presentano rapporti di
mancate letture relativamente contenuti. Qualsiasi carico di lavoro con unelevata attivit di
I/O pu trarre vantaggio dai tempi di risposta migliorati per le letture mancate. Gli esempi
comprendono applicazioni OLTP, database Oracle e DB2, server di collaborazione Microsoft
Exchange e SAP R/3.
Rispetto allutilizzo di unit disco tradizionali Fibre Channel da 15.000 rpm, un sistema
Symmetrix VMAX con unit Flash consente di ridurre i tempi di risposta delle applicazioni a
pochi millisecondi e di aumentare fino a 30 volte il numero di operazioni di I/O al secondo
15

(IOPS). Inoltre, grazie allassenza di componenti meccanici, il consumo energetico delle flash
drive per IOPS fino al 98% inferiore rispetto alle unit disco tradizionali. Per soddisfare i
requisiti delle unit di livello enterprise, la tecnologia Flash SLC (Single Level Cell) NAND
stata resa pi efficiente con funzioni di livellamento dellusura sia statiche che dinamiche,
remapping dei blocchi danneggiati e correzioni degli errori a pi bit. Grazie a questi
miglioramenti dellaffidabilit e al fatto che lunit non presenta parti mobili, la durata dei
dispositivi Flash solid-state supera quella delle unit disco rigido.
Tutte le unit Symmetrix, comprese quelle Flash, dispongono di un design a due porte e
utilizzano gli stessi supporti unit da 3,5 pollici. Tutte le unit vengono gestite nello stesso
modo. Il sistema Symmetrix VMAX supporta fino a 2.400 unit EFD per sistema.
Una domanda che sorge spontanea riguarda laffidabilit della tecnologia delle flash drive.
Analogamente a quanto visto per le prestazioni, anche in questo ambito le flash drive danno
ottimi risultati. Tutte le flash drive EMC sono sottoposte ad una convalida completa, a livello
ambientale, di processi di produzione, di qualit, di prestazioni, di affidabilit e di
availability. Queste unit sono garantite ed Enginuity ne monitora lo stato operativo,
esattamente come qualsiasi altra unit del sistema. Inoltre EMC supporta questa tecnologia,
fornendo servizi e assistenza a livello mondiale. Grazie allaffidabilit di NAND e al
livellamento intelligente dellusura (la pratica di trasferire le operazioni di scrittura e
riscrittura in nuovi blocchi NAND sulla capacit raw interna con provisioning in eccesso),
queste unit assicurano una durata di oltre cinque anni.

Unit FIBRE CHANNEL


I sistemi Symmetrix VMAX utilizzano unit disco Fibre Channel standard da 10.000 e
15.000 rpm e da 4 GB/s e supportano loop Fibre Channel da 15 a 75 unit luno.

Unit SAS
Gli array Symmetrix VMAX utilizzano unit disco SAS standard da 10.000 rpm e 2,5 pollici e
supportano loop Fibre Channel da 15 a 75 unit luno. Queste unit SAS sono progettate
per un consumo energetico inferiore del 40% rispetto alle unit FC da 3,5 pollici al fine di
garantire ai clienti costi complessivi di gestione (TCO) minimi in assoluto.

Unit SATA
Le unit SATA offrono unopzione per lo storage ad elevata densit. Queste unit sono in
grado di fornire fino al 70% della capacit di storage di una tipica azienda e assicurano
densit elevata ad un costo per terabyte inferiore. Le unit SATA possono coesistere nello
stesso drive enclosure delle altre unit, ma, a causa delle differenze nelle prestazioni, non
devono essere mescolate nelle strategie di protezione dei volumi RAID.
EMC aggiunge continuamente nuove unit con capacit superiori. Informazioni recenti sui
tipi e sulle capacit delle unit sono disponibili sul sito web di www.italy.emc.com e sul sito
web EMC Powerlink.
Sulla base di questi punti di forza, Symmetrix fornisce funzionalit avanzate per
lottimizzazione dello storage tiering, tramite una suite di capacit di tiering basate su
software. Sono incluse funzionalit essenziali, quali gli strumenti di gestione e di
ottimizzazione QoS, che forniscono i livelli di prestazioni appropriati per soddisfare gli
specifici livelli di servizio delle applicazioni. FAST migliora ulteriormente queste funzionalit,
grazie alla migrazione automatica di volumi (e ora anche di sottovolumi) di dati tra tipi di
unit, sulla base di policy specificate dallutente e dei requisiti di prestazioni in evoluzione.

16

IPERVOLUMI
I volumi logici Symmetrix sono configurati da aree di unit fisiche denominate ipervolumi. I
sistemi Symmetrix supportano fino a 512 ipervolumi per unit fisica, con notevoli
miglioramenti in termini di efficienza e di utilizzo dello spazio. La relazione logico-fisico,
specificata in fase di configurazione degli ipervolumi, si applica a tutti i dispositivi del
sistema o pu essere personalizzata per specifici dispositivi.
Unit 1

Unit 2

Unit 3

Unit 4

Esempio: le unit sono configurate con otto ipervolumi per ogni unit fisica. possibile configurare un
massimo di 512 ipervolumi in ogni unit fisica.

METAVOLUMI
Un metavolume composto da due o pi ipervolumi Symmetrix che vengono presentati
allhost come un unico disco indirizzabile. Creare metavolumi offre la possibilit di definire
volumi host pi grandi rispetto alla dimensione massima attualmente prevista da Enginuity,
di circa 240 GB. La creazione di metavolumi consente inoltre di eseguire lo striping del
volume su director back-end, con un conseguente miglioramento delle prestazioni. I
metavolumi Symmetrix possono contenere fino a 255 dispositivi e avere una dimensione
massima di 16 TB. Il numero massimo di volumi che un sistema Symmetrix pu supportare
64.000 volumi. Configurando metavolumi si riduce anche il numero di dispositivi visibili
allhost, in quanto ogni metavolume viene conteggiato come un unico volume logico. I
dispositivi che sono membri del metavolume, tuttavia, vengono conteggiati ai fini del
numero massimo di volumi logici supportati dallhost.
I metavolumi offrono due modalit di accesso ai dati:
Volumi concatenati - Questo metodo organizza gli indirizzi per il primo byte di dati
allinizio del primo volume e continua in modo sequenziale fino alla fine del volume. I dati
vengono scritti sequenzialmente, a partire dal primo metavolume, e una volta che questo
pieno, vengono estesi a quello successivo.
Volumi con striping - Questo metodo organizza gli indirizzi unendo pi ipervolumi in
modo da formare un unico volume. Anzich lindirizzamento sequenziale, i volumi con
striping utilizzano indirizzi che vengono interposti tra gli ipervolumi. Lo striping dei dati
risulta vantaggioso per le configurazioni con operazioni di lettura casuali, in quanto evita
di creare uno stack di pi operazioni di lettura su una singola unit e un singolo controller.
Lo striping dei dati crea un volume di grandi dimensioni e bilancia lattivit di I/O tra le
unit e i controller del sistema Symmetrix.

SUPPORTO DI GROSSI VOLUMI


La dimensione massima di un singolo volume logico stata aumentata a 240 GB (per gli
ambienti con open system) da circa 60 GB nella precedente release di Enginuity. Questo
semplifica lo storage management riducendo la necessit di creare numerosi metavolumi e
consente di soddisfare agevolmente i requisiti di elevata capacit e crescita delle
applicazioni. Lutilizzo di volumi grandi, inoltre, riduce il rischio che le organizzazioni
superino i limiti di indirizzamento dei volumi previsti dal sistema.

17

Esempio: le unit sono configurate con otto ipervolumi per ogni unit fisica. possibile
configurare un massimo di 512 ipervolumi in ogni unit fisica.

RIEPILOGO
I requisiti emergenti in materia di storage high-end rendono pi pressante la necessit di
livelli di prestazioni, availability e funzionalit senza precedenti, in un periodo in cui i
budget IT sono rigidamente controllati. Larchitettura di Symmetrix VMAX la risposta di
EMC a questa sfida. Virtual Matrix Architecture e la memoria globale condivisa assicurano i
pi elevati livelli possibili di scalabilit e throughput di I/O, necessari per soddisfare i
requisiti dei data center di domani.
Symmetrix Virtual Matrix Architecture sviluppa ulteriormente le caratteristiche essenziali che
hanno reso i sistemi Symmetrix lo standard per lo storage high-end per oltre un decennio. Il
design della memoria globale di Symmetrix sposta lattivit di I/O dal server alle unit nel
modo pi efficiente possibile. Il sistema operativo Enginuity per Symmetrix assegna priorit
a pi eventi simultanei allinterno del sistema e garantisce Quality of Service (QoS) per gli
eventi pi importanti. Enginuity fornisce lintelligenza per ottenere il massimo delle
funzionalit dallarchitettura Symmetrix.
I due aspetti principali della progettazione dellarchitettura di Symmetrix VMAX sono la
Virtual Matrix Interconnect e larchitettura della memoria globale. Il sistema Symmetrix
VMAX fornisce il doppio della memoria cache, il doppio della connettivit per le porte frontend e il triplo della capacit utilizzabile dei modelli Symmetrix DMX-4. Queste innovazioni
sfruttano pi ampiamente le capacit intrinseche del design hardware scalabile e
dellambiente operativo di storage basato su eventi.
La Virtual Matrix Interconnect fornisce due connessioni attive verso tutti i director allinterno
del sistema, fornendo fino a 80 GB/s di larghezza di banda aggregata interna. Queste
connessioni con fault tolerance consentono ai director di accedere alla memoria globale
distribuita e ad altre risorse.
La combinazione della Virtual Matrix Interconnect e dellarchitettura della memoria globale
ha ridefinito le funzionalit di storage high-end per quanto riguarda le prestazioni,
lavailability e la funzionalit.
Larchitettura di Symmetrix VMAX future ready. Senza ulteriori modifiche, infatti in
grado di gestire richieste decisamente superiori rispetto a quelle attuali e di incorporare
agevolmente i futuri miglioramenti tecnologici, man mano che i requisiti dei livelli di servizio
continueranno ad aumentare.

18

CAPITOLO 3: AVAILABILITY E INTEGRIT DEI SISTEMI


SYMMETRIX: LO STANDARD DI RIFERIMENTO PER LO STORAGE PER
LE AZIENDE DI QUALSIASI DIMENSIONE
Mentre i livelli di servizio per le applicazioni critiche continuano a crescere, altrettanto
succede per i requisiti di disponibilit delle informazioni e integrit dei dati. Symmetrix
rappresenta lo standard di riferimento per le applicazioni mission critical. Negli ultimi
ventanni Symmetrix ha ripetutamente confermato il proprio valore in alcuni degli ambienti
pi esigenti di tutto il mondo, tra cui i data center delle pi grandi societ dei settori
finanziario, assicurativo e delle telecomunicazioni. Symmetrix stato progettato fin
dallinizio per funzionare senza problemi, per garantire continuit di elaborazione e per
poter essere sottoposto a manutenzione in modo proattivo e senza interruzioni. Symmetrix
serie VMAX innalza ulteriormente il livello di availability grazie al design con fault tolerance
pi avanzato del mondo, che garantisce ridondanza completa, monitoraggio proattivo,
rilevamento e correzione degli errori.

SYMMETRIX: PROTEZIONE E RIDONDANZA A LIVELLO DI


COMPONENTI
Tutti i componenti critici sono completamente ridondanti, inclusi i director Symmetrix VMAX,
i percorsi di dati Virtual Matrix, gli alimentatori, gli alimentatori di standby e tutti i
componenti back-end Fibre Channel.

VMAX: high availability integrata

OPERAZIONI E UPGRADE SENZA INTERRUZIONI


Enginuity, lambiente operativo intelligente per il sistema Symmetrix VMAX, gestisce e
assicura il flusso ottimale e lintegrit delle informazioni tramite i diversi componenti
hardware del sistema Symmetrix VMAX. Enginuity gestisce tutte le operazioni Symmetrix:
monitora e ottimizza il flusso di dati interno, garantisce la risposta pi rapida alle richieste
di informazioni degli utenti e provvede alla protezione e alla replica dei dati.
Le famiglie Symmetrix DMX e VMAX consentono upgrade di Enginuity da una versione alla
successiva senza interruzioni delle attivit, cos come aggiornamenti temporanei, e
permettono di trarre vantaggio dallarchitettura ridondante e multiprocessore. Anche i livelli
di release possono essere caricati online senza interrompere la disponibilit dei dati.
Gli upgrade e gli aggiornamenti di Enginuity, eseguiti presso la sede del cliente dal tecnico
EMC, forniscono miglioramenti di algoritmi delle prestazioni, ripristino in seguito ad errori,
tecniche di generazione di report, controlli di diagnostica e correzioni del codice. Durante un
upgrade online, il tecnico EMC scarica la versione pi recente di Enginuity nel service
processor di Symmetrix.
Il sistema Symmetrix non richiede alcun intervento manuale per lesecuzione di questa
funzione. Tutti i director rimangono online sullhost, garantendo cos accesso ininterrotto
alle applicazioni. Il sistema Symmetrix caricher la nuova versione di Enginuity in
determinati momenti in ogni risorsa hardware director, fino a quando tutti i director non
saranno stati caricati.
Una volta caricata la nuova versione di Enginuity, lelaborazione interna verr sincronizzata e
il nuovo codice diventer operativo. Durante un caricamento online in una famiglia di codice
(o upgrade temporaneo), viene caricata la versione completa, costituita dallo stesso codice
di base pi patch aggiuntive.

19

La possibilit di eseguire upgrade online di Enginuity senza interruzione delle attivit una
funzione fondamentale per garantire livelli elevati di availability del sistema e accesso ai
dati. Oltre agli upgrade del microcodice senza interruzioni, Enginuity supporta anche

unampia gamma di operazioni senza interruzioni, che consentono a Symmetrix di


supportare ambienti mission critical con applicazioni che richiedono un accesso ininterrotto
alle informazioni e livelli di servizio senza precedenti.
Altri esempi di operazioni senza interruzioni eseguibili dagli storage administrator
includono aggiornamenti e modifiche della configurazione di volumi di dati di produzione o
di business continuity. Questo pu includere la riconfigurazione o lo spostamento di risorse
di storage esistenti per supportare nuove piattaforme host o la possibilit di aggiungere o
rimuovere dinamicamente gruppi SRDF o convertire capacit clonata in dispositivi standard.
Con Symmetrix VMAX, gli aggiornamenti della configurazione senza interruzioni vengono
portati a termine pi rapidamente e possono essere eseguiti in parallelo (fino a quattro
modifiche).

RILEVAMENTO DEGLI ERRORI E SUPPORTO REMOTO DI SYMMETRIX


SERIE VMAX
Lhardware di sistema di Symmetrix VMAX il sistema di storage pi affidabile del settore.
Tuttavia, qualsiasi hardware occasionalmente pu subire guasti. I metodi, unici nel proprio
genere, utilizzati da Symmetrix per rilevare in modo proattivo tali guasti evitando che
possano compromettere le operazioni dei clienti, lo differenziano da tutte le altre soluzioni
di storage per la sua capacit di garantire integrit dei dati e high availability continue.

FUNZIONALIT DEL SERVICE PROCESSOR


INTEGRAZIONE DELLA GESTIONE
Symmetrix Management Console, lo strumento di gestione dei dispositivi Symmetrix, ora
pu essere caricato direttamente sul service processor. Questo libera risorse server e
consente a qualsiasi web browser in possesso delle credenziali di protezione adeguate di
gestire il sistema da qualsiasi punto dellazienda.
SUPPORTO REMOTO EMC
Tramite il service processor, lambiente operativo Enginuity per Symmetrix monitora in modo
proattivo tutte le operazioni di I/O end-to-end per individuare eventuali errori e guasti.
Tenendo traccia di questi errori durante il normale funzionamento, Enginuity in grado di
riconoscere gli schemi di attivit degli errori e predire un potenziale guasto. Questa funzione
di controllo proattivo degli errori pu rimuovere dal servizio un componente sospetto prima
che si verifichi un guasto.
Il service processor abilita le funzionalit di supporto remoto EMC, che includono servizi di
notifica remota, di diagnostica e di riparazione a distanza. La notifica remota consente ad
EMC di monitorare lo stato di Symmetrix. Se le statistiche di operativit non rientrano nei
limiti di tolleranza stabiliti o se si verificano determinate condizioni di errore, il service
processor contatter automaticamente un centro di assistenza per segnalare il problema
riscontrato. EMC stabilisce inoltre periodicamente connessioni di supporto remoto proattivo
per verificare che il sistema risponda e sia in grado di comunicare con EMC. Se un tecnico di
supporto EMC viene assegnato ad una service request o ad un ticket di supporto, sar il
tecnico stesso ad accedere in remoto al service processor del sistema in questione per
raccogliere ulteriori dati operativi e registri.
PROTEZIONE E RIDONDANZA DELLA MEMORIA GLOBALE
Symmetrix utilizza il mirroring della memoria globale per proteggere il sistema da eventuali
guasti ai componenti della memoria. Una singola immagine logica della memoria in realt
composta da due immagini fisiche al fine di garantire ridondanza e availability. I sistemi
Symmetrix preservano lintegrit dei dati memorizzati nella cache svolgendo continuamente
controlli e correzioni dei dati e monitorando in modo proattivo lhardware utilizzato per la
memorizzazione nella cache dei dati. I controlli dellintegrit della cache dei sistemi
Symmetrix includono un ulteriore livello di controllo e correzione degli errori disponibile solo
nei sistemi Symmetrix. Inoltre, le routine di correzione periodica della memoria di
Symmetrix verificano in modo proattivo tutte le posizioni della memoria cache.
20

CODICE DI CONTROLLO E CORREZIONE DEGLI ERRORI A LIVELLO DI SISTEMA


Il formato delle unit Symmetrix serie VMAX costituito da blocchi da 520 byte per tutte le
unit, fatta eccezione per IBM i, che utilizza blocchi da 528 byte. Il sistema utilizza questi
byte aggiuntivi per fornire la protezione dei record di dati. Questi byte vengono utilizzati per
controllare i dati e, se possibile, correggerli. Se il sistema individua un errore che non pu
essere corretto, segnala allhost di aver rilevato dati danneggiati, per evitare che ci
comprometta lintegrit dei dati. I sistemi Symmetrix eseguono sempre questo livello di
controllo e correzione degli errori quando trasmettono dati e indirizzi. Tuttavia, i sistemi
Symmetrix VMAX aggiungono bit al record di dati, per assicurare che le informazioni
trasmesse appartengono al record specificato. Queste informazioni di protezione vengono
generate quando i dati sono inseriti nel sistema Symmetrix VMAX da un host e vengono
controllate ogni volta che si accede ai dati nella cache Symmetrix VMAX, ovvero quando i dati
vengono scritti nella cache, dal front-end o dal back-end, quando vengono trasferiti da una
posizione allaltra della cache e quando vengono inviati o ricevuti da qualsiasi unit disco o
flash drive. Questo secondo livello di protezione, disponibile solo nei sistemi Symmetrix,
assicura una maggiore integrit dei dati, impedendo il trasferimento di dati danneggiati.
VERIFICA DEGLI ERRORI E CORREZIONE DEGLI ERRORI DELLA MEMORIA FISICA
I sistemi Symmetrix VMAX correggono sempre gli errori a singolo bit e segnalano un codice
di errore quando gli errori a singolo bit raggiungono un determinato livello di soglia. Quando
si verifica un errore a pi bit, il sistema Symmetrix delimita il segmento di memoria fisica
(rimuovendolo dal servizio) e recupera i dati dalla memoria con mirroring (se non scritta)
dallunit. Nella remota eventualit che sia necessario procedere ad una sostituzione della
memoria fisica, il sistema Symmetrix invia una notifica al supporto EMC e viene ordinata una
sostituzione.
PROTEZIONE DEI DATI E CONTROLLO DEGLI ERRORI
Symmetrix serie VMAX supporta vari meccanismi di integrit dei dati al fine di ridurre la
possibilit di danneggiamenti dei dati nel sistema e fornire isolamento dei guasti. Questi
meccanismi di controllo dei dati sono soluzioni basate su hardware e/o software. I controlli
degli errori a livello di blocco e di byte del sistema Symmetrix forniscono controllo dei dati in
qualsiasi punto e assicurano che vengano scambiate solo le informazioni corrette.

Record di dati - 512 byte

CRC
8 byte

Formato dei record di dati Symmetrix VMAX

CONTROLLO DEGLI ERRORI A LIVELLO DI BYTE


Per tutti i percorsi di dati e i percorsi di controllo sono previsti il controllo e la generazione
degli errori a livello di byte per verificare lintegrit dei dati a livello di byte o di termine.
Tutti gli I/O di dati e di comando passati tramite la fabric di sistema e allinterno di ogni
modulo di I/O e director includono bit di parity sui bus e CRC sui percorsi di dati seriali per il
controllo dellintegrit.
CONTROLLO DEGLI ERRORI CRC A LIVELLO DI BLOCCO
I sistemi Symmetrix VMAX forniscono controllo degli errori CRC a livello di blocco basato sul
blocco DIF (Data Integrity Field) T10 standard. Il controllo degli errori CRC fornisce un termine
di protezione dei dati per ogni blocco scritto e include ulteriori informazioni di controllo per
assicurare che i dati che vengono letti corrispondano a quanto stato scritto. Il sistema
controlla i CRC a livello di blocco ogni volta che i dati vengono trasferiti allinterno del
sistema Symmetrix.
PROTEZIONE DELLA MEMORIA GLOBALE DA UNINTERRUZIONE
DELLALIMENTAZIONE
Il sistema Symmetrix VMAX utilizza unit Power Vault preconfigurate per il destaging dei dati
dalla memoria globale durante uno spegnimento o uninterruzione improvvisa
21

dellalimentazione. Lintegrit dei dati della memoria globale risulta protetta nel caso in cui
lalimentazione venga a mancare grazie ad alimentatori di standby. Symmetrix scrive quindi
i dati dalla memoria globale in unit di storage designate, denominate dispositivi Power
Vault. Le immagini sottoposte a vaulting sono completamente ridondanti, in quanto il
contenuto della memoria globale viene salvato due volte su unit indipendenti. Il sistema
Symmetrix VMAX porta quindi a termine la sequenza di spegnimento. Una volta ripristinata
lalimentazione, il programma di avvio del sistema Symmetrix VMAX inizializza lhardware e
il sistema dellambiente, esegue il restore del contenuto della memoria globale dai
dispositivi Power Vault controllando al tempo stesso lintegrit dei dati e inizializza
nuovamente la memoria globale. Il sistema riprende le normali operazioni, una volta che gli
alimentatori di standby sono stati ricaricati a sufficienza per consentire un altro vaulting. Se
non sussistono le condizioni di sicurezza, il sistema non ripristiner lo stato normale e
invier una notifica allassistenza clienti per richiedere un intervento di diagnosi ed
eventualmente di riparazione. Questo consente allAssistenza Clienti EMC di comunicare con
il sistema Symmetrix VMAX e ripristinarne le normali operazioni di sistema. In condizioni
normali, le batterie SPS sono in grado di supportare due vaulting consecutivi. Questo
assicura che dopo il ripristino dellalimentazione a seguito della prima interruzione
dellalimentazione, il sistema sar in grado di riprendere immediatamente le operazioni di
I/O e che sia comunque in grado di eseguire il vaulting nelleventualit di una seconda
interruzione dellalimentazione, consentendo cos al cliente di riprendere le operazioni
senza rischi di perdite di dati.
MONITORAGGIO E CORREZIONE DELLINTEGRIT DELLE UNIT
I sistemi Symmetrix VMAX proteggono in modo proattivo i dati da errori di lettura e scrittura
sulle unit. Le condizioni di stato delle unit sono continuamente monitorate per individuare
errori o avvisi di problemi impellenti. Il sistema convalida i dati durante il trasferimento e
utilizza i tempi di inattivit per leggere i dati e monitorare le unit. Durante il monitoraggio
dei dati e delle unit, il director controlla la validit dei bit di correzione dei dati.
Se si verifica un errore di lettura dallunit, il director procede come segue:
1. Legge tutti i dati di quella traccia nella memoria fisica del sistema Symmetrix.
2. Esegue un test della traccia dellunit alla ricerca di eventuali errori.
3. Riscrive i dati dalla memoria fisica sullunit.
Il sistema gestisce eventuali blocchi danneggiati rilevati durante il test, evitando in tal modo
difetti nei supporti. Se necessario, il sistema in grado di riallocare fino ad un massimo di
32 blocchi di dati sulla traccia. Per salvaguardare ulteriormente i dati, ogni unit (sia unit
disco rigido che flash drive) pu contare su numerosi cilindri spare disponibili. Se il numero
dei blocchi danneggiati per ogni traccia supera i 32 blocchi, il director riscriver i dati in un
cilindro spare disponibile. Il director incrementa un contatore degli errori per ogni blocco
danneggiato rilevato. Se viene raggiunta la soglia degli errori e/o il pool di riserva
prossimo allesaurimento su ununit disco rigido o una flash drive, il service processor
Symmetrix contatter automaticamente lAssistenza Clienti EMC per pianificare un intervento
correttivo o una sostituzione.
OPZIONI DI PROTEZIONE DEI DATI RAID
I sistemi Symmetrix forniscono una serie di opzioni di protezione RAID in grado di far fronte
a diversi requisiti di prestazioni, availability e costi. Le opzioni di protezione RAID sono
configurate a livello di unit fisica. I sistemi Symmetrix supportano livelli variabili di
protezione, tra cui RAID 1, CKD RAID 10, RAID 5 (3+1 e 7+1) e RAID 6 (6+2 e 14+2). La
protezione RAID 6 consente due unit guaste per ogni RAID group, il che la rende ideale per
le unit SATA di grandi dimensioni. Livelli diversi di protezione RAID possono essere
agevolmente configurati con dataset diversi allinterno di un sistema Symmetrix VMAX. EMC
raccomanda di utilizzare uno o pi schemi di protezione dei dati RAID per tutti i volumi di
dati.
22

OPZIONI RAID SYMMETRIX


Opzione RAID

Offre quanto segue

Considerazioni sulla configurazione

Mirroring (RAID 1)

Il massimo livello di prestazioni e availability


per tutte le applicazioni mission critical e
business-critical.
Mantiene una copia duplicata di un volume
su due unit:

Tollera un errore di ununit nella


coppia di mirroring.

In caso di errore di ununit della coppia


con mirroring, il sistema Symmetrix utilizza
automaticamente il partner con mirroring,
senza interruzione nella disponibilit dei
dati.

Quando lunit viene sostituita (senza

La ricostruzione di ununit una


semplice copia dallunit rimanente
nellunit appena sostituita.
Il numero di unit necessarie il
doppio della quantit richiesta per la
memorizzazione dei dati (la capacit di
storage utilizzabile di un array con
mirroring del 50%).

interruzioni), il sistema Symmetrix


ristabilisce la coppia con mirroring e
risincronizza automaticamente i dati con
lunit.

In caso di errore di ununit, sempre

disponibile una copia completa dei dati


per lutilizzo da parte dellhost (non
necessaria alcuna ricostruzione per fornire
i dati allhost).

Poich entrambe le unit di una coppia con


mirroring sono operative, Symmetrix
applicher la policy Dynamic Mirror
Sharing per utilizzare entrambe le unit al
fine di supportare richieste di lettura I/O,
incrementando in tal modo le prestazioni
effettive rispetto ad altri tipi di protezione
RAID.

Symmetrix RAID 10

RAID 5

Una combinazione di RAID 1 (con mirroring) e


RAID 0 (striping senza protezione dei dati)
utilizzata per ambienti mainframe.
RAID 10 consente allhost di visualizzare
quattro dispositivi di sistema Symmetrix
(ognuno di dimensione pari ad un quarto del
dispositivo IBM originale) come un unico
dispositivo IBM, accessibile tramite un
indirizzo host. possibile scegliere uno
qualsiasi dei quattro dispositivi per definire
un gruppo, a condizione che abbiano le
stesse dimensioni, siano dello stesso tipo
(ad esempio tutti 3390) e abbiano la stessa
configurazione di mirroring.

Tollera un errore di ununit nella


coppia di mirroring.

Parity distribuita e dati con striping su tutte


le unit nellarray. Non richiesta alcuna
unit di parity dedicata.
Le opzioni includono:

RAID 5 (3+1) fornisce una capacit


utilizzabile di storage dei dati del 75%.

RAID 5 (3+1) - Costituito da quattro unit


con dati e parity con striping su ogni
dispositivo.

La ricostruzione di ununit una


semplice copia dallunit rimanente
nellunit appena sostituita.
Il numero di unit necessarie il
doppio della quantit richiesta per la
memorizzazione dei dati (la capacit di
storage utilizzabile di un array con
mirroring del 50%).

RAID (7+1) fornisce una capacit


utilizzabile di storage dei dati
dell'87,5%.
Tollera lerrore di una singola unit
all'interno del gruppo RAID 5.

RAID 5 (7+1) - Costituito da otto unit con


dati e parity con striping su ogni
dispositivo.

RAID 6

Unit con striping e parity doppia distribuita


(orizzontale e diagonale).
Le opzioni includono:

RAID 6 (6+2) - Costituito da otto unit con


parity doppia e dati con striping su ogni
dispositivo.

RAID 6 (14+2) - Costituito da 16 unit con


parity doppia e dati con striping su ogni
dispositivo.

Consente lavailability e la resilienza pi

elevate in caso di guasti delle unit,


proteggendo dalle perdite di dati durante i
guasti di una o due unit.

23

RAID 6 (6+2) fornisce una capacit


utilizzabile di storage dei dati del 75%.
RAID 6 (14+2) fornisce una capacit
utilizzabile di storage dell87,5%.
Tollera lerrore di due unit all'interno
del gruppo RAID 6.

SPARING PERMANENTE
Lo sparing permanente un processo automatico di self-healing, che sostituisce ununit
guasta con ununit spare di standby. Viene apportata automaticamente una modifica alla
configurazione, per convertire la nuova unit nella sostituzione permanente. Un sistema
Symmetrix avvia lo sparing quando vengono rilevati determinati errori, riducendo cos il
tempo in cui ununit guasta rimane attiva nel sistema. Lo sparing consente di sostituire
ununit guasta con ununit spare, tramite una modifica permanente alla configurazione.
Lo sparing viene utilizzato insieme alla protezione dei dati di tipo RAID 1, RAID 5, RAID 6 e
SRDF. Il sistema Symmetrix VMAX offre lo sparing immediato delle unit, per garantire
lavailability pi elevata del sistema. La procedura standard consigliata per lo sparing del
disco rigido include due unit di riserva ogni 100 unit, per ogni tipo di unit, con almeno
otto unit spare in un sistema. consigliabile disporre di almeno otto unit di ogni tipo
come unit spare in tutti i sistemi.

CRITTOGRAFIA SYMMETRIX PER I DATI AT-REST


Symmetrix Data at Rest Encryption utilizza chiavi di crittografia dei dati per crittografare/
proteggere i dati sulle unit incluse in un array VMAX. Symmetrix Data Encryption riduce i
rischi per la sicurezza legati allo spostamento delle unit da un array (per normali
operazioni di sostituzione delle unit o a causa di furti delle unit) e per la ridestinazione
degli array. Questa soluzione soddisfa anche i requisiti di settore in materia di crittografia o
riservatezza. Il meccanismo di protezione dei dati una caratteristica di tipo set-andforget per lintero array VMAX, abilitata in fase di installazione dellarray.
Le chiavi di crittografia vengono gestite da un server delle chiavi e da un repository sicuro
situato sul service processor VMAX. Non necessaria alcuna operazione di gestione delle
chiavi per lutente finale. Tre copie delle chiavi di crittografia vengono mantenute su VMAX
per la ridondanza e la ripristinabilit. Tutte e tre le copie delle chiavi sono crittografate in
modo sicuro. disponibile una chiave di crittografia diversa per ogni unit in VMAX e larray
VMAX non necessita di unit specializzate abilitate alla crittografia. Sono supportate unit
EFD, Fibre Channel e SATA.
Il processo di crittografia viene eseguito su hardware Disk Adapter Serial Link (SLIC). Il chip
di crittografia stato progettato per supportare in modo completo la larghezza di banda
back-end, cos come avviene per gli SLIC back-end non di crittografia esistenti. Questo
hardware specializzato elimina qualsiasi overhead delle prestazioni associato alla soluzione
di crittografia VMAX. La crittografia sullunit viene eseguita utilizzando lo standard di
cifratura a blocchi fissi AES-XTS a 256 bit ed completamente trasparente per tutte le
applicazioni e la funzionalit Symmetrix. Tutti i dati in uscita dallarray vengono
decrittografati per offrire la massima protezione dei dati. consigliabile implementare
anche una protezione basata su host, su applicazioni e/o sul canale di I/O. Le unit
crittografate risultano leggibili solo quando sono installate nella posizione corretta nellarray
VMAX: ogni unit in ogni array dispone della propria chiave univoca. Le chiavi di crittografia
vengono gestite da RSA Key Manager e non possono essere rimosse, riposizionate e
nemmeno visualizzate, in modo da offrire la massima protezione. Sono supportati tutti i
formati di dati (open system: FBA; mainframe: CKD e iSeries) e la crittografia compatibile
con ogni tipo di unit supportata da Symmetrix VMAX (Flash, Fibre Channel, SAS e SATA).

SOFTWARE PER LA BUSINESS CONTINUITY


Da oltre dieci anni EMC Symmetrix leader di mercato grazie alla pi affidabile suite di
software per la business continuity. Le famiglie TimeFinder e Symmetrix Remote Data Facility
(SRDF) di soluzioni per la replica remota e locale offrono la pi completa e potente suite di
soluzioni di replica attualmente disponibile sul mercato, fornendo prestazioni elevate,
numerose opzioni di implementazione e unarchitettura basata su comprovati standard di
settore. Le soluzioni TimeFinder e SRDF consentono di bilanciare le esigenze in termini di
prestazioni, availability, funzionalit e convenienza economica, per ottenere i livelli di
servizio richiesti per il disaster recovery e la business continuity locali e remoti. Per ulteriori
dettagli sulle famiglie di prodotti TimeFinder e SRDF, consultare il capitolo seguente.
24

RIEPILOGO
Service Level Agreement vincolanti impegnano le organizzazioni IT a garantire parametri di
supporto misurabili e concordati, quali prestazioni delle applicazioni, tempi di risposta degli
utenti finali e availability del sistema. Anche in assenza di tali Service Level Agreement tutti i
responsabili IT si rendono conto che i tempi di inattivit possono avere effetti disastrosi a
livello di perdite economiche, clienti insoddisfatti e opportunit perse. Per oltre due decenni
i sistemi Symmetrix hanno rappresentato lo standard di riferimento per lintegrit e la
disponibilit dei dati nelle aziende di qualsiasi dimensione. Larchitettura Symmetrix VMAX
offre un livello di qualit ancora superiore, grazie a funzionalit avanzate di availability
integrate in ogni aspetto della progettazione del sistema. Le ottimizzazioni chiave apportate
ad unarchitettura collaudata rendono i sistemi Symmetrix VMAX la scelta pi logica per le
aziende che necessitano esclusivamente dei livelli pi elevati di disponibilit dei dati e
availability del sistema per i propri ambienti di storage high-end.

25

CAPITOLO 4: LAMBIENTE OPERATIVO ENGINUITY


Lambiente operativo EMC Enginuity per Symmetrix fornisce lintelligenza necessaria per il
controllo di tutti i componenti disponibili in uno storage array EMC Symmetrix. Enginuity
un ambiente operativo di storage intelligente, multi-tasking e preventivo, che controlla il
flusso dei dati di storage.
interamente dedicato alle operazioni di storage ed ottimizzato per i livelli di servizio
necessari negli ambienti high-end. Bench condivida molti aspetti con i sistemi operativi
generalmente utilizzati per i computer host di grandi dimensioni, Enginuity pi
specializzato ed ottimizzato in modo specifico per le funzioni basate sullo storage.
Risponde ad eventi in tempo reale correlati allinput e alloutput di dati. Applica procedure
intelligenti e ottimizzate automaticamente per offrire i livelli di prestazioni, disponibilit e
integrit dei dati necessari in una piattaforma per funzionalit di storage avanzate.
Elemento fondamentale - Enginuity fornisce lintelligenza core necessaria per la gestione di
pi risorse condivise nei sistemi Symmetrix. Assicura la protezione degli investimenti e la
coerenza nel tempo a livello di tecnologia e di processi operativi. Fornisce capacit di
protezione integrate, isolando al tempo stesso le applicazioni di storage dalle modifiche alle
tecnologie.
Prestazioni - Utilizzando algoritmi adattivi intelligenti brevettati per la gestione del flusso di
dati tra canali, memoria e unit, Enginuity controlla in modo dinamico gli eventi in ambienti
complessi ed estremamente variabili, per massimizzare le prestazioni delle applicazioni con
qualsiasi carico.
Availability - Enginuity gestisce lintegrit dei dati tramite continui controlli di tutti i dati e
dellhardware, dallhost, alla memoria, allunit e viceversa. Questo include lanalisi dei
trend e il rilevamento anticipato, oltre al failover e alla gestione automatici in caso di
problemi.
Integrazione aperta - EMC mantiene il pi completo programma di interoperabilit di
storage networking per lhardware e il software. Utilizzando inoltre API (Application
Programming Interface) disponibili pubblicamente e supportando gli standard di settore
SMI-S, EMC ha consentito lesecuzione su Symmetrix di centinaia di applicazioni di vendor
software indipendenti. Anche i sistemi Symmetrix VMAX pi recenti sono pronti per lutilizzo
immediato, sono accessibili tramite API affidabili e assicurano uninteroperabilit garantita.

26

OTTIMIZZAZIONE DELLO STORAGE MULTI-TIER


FULLY AUTOMATED STORAGE TIERING (FAST)
Fully Automated Storage Tiering riduce i costi di storage complessivi, semplificando al tempo
stesso la gestione dellinfrastruttura di storage. La tecnologia FAST di EMC automatizza
lallocazione e il riposizionamento dinamici dei dati tra diversi storage tier, in risposta ai
requisiti di prestazioni in continua evoluzione delle applicazioni. FAST consente ai clienti di
massimizzare i vantaggi della soluzione completa di storage multi-tier, ottimizzando i
requisiti di costo e prestazioni in modo da garantire che i dati vengano archiviati sul tier pi
appropriato al momento giusto.

20% di

risparmio sui costi


di acquisizione

Enginuity

FAST Suite
Enginuity

43% di
riduzione dei
costi operativi

2 VMAX Engine
100 TB raw

2 VMAX Engine

Tutte unit
Fibre Channel

100 TB raw

702 unit 15K da 146 GB


(include ricambi)

Alimentazione e raffreddamento

Storage multi-tier
17 unit Flash da 200 GB
149 unit 15K da 146 GB
82 unit SATA da 1 TB

Gestione

Alimentazione e raffreddamento

Gestione

(include ricambi)

Costo del sistema Costo del sistema


Senza FAST
Senza tiering

Manutenzione

Manutenzione

OpEx anno 3

OpEx anno 3

FAST con Flash,


FC, SATA

Senza FAST
Senza tiering

FAST con Flash,


FC, SATA

Symmetrix VMAX con FAST Suite riduce i costi di acquisizione e operativi

Symmetrix: esempio 100 TB - Riduzione dei costi con FAST

FAST monitora in modo proattivo i carichi di lavoro a livello LUN e sposta automaticamente i
dati utilizzati pi di frequente in unit EFD con prestazioni pi elevate. Allo stesso tempo, i
dati ad accesso meno frequente vengono spostati in unit di capacit pi elevata (SATA).
FAST esegue tali operazioni in modo dinamico e senza interruzioni, senza influire sulla
business continuity e sullavailability.
FAST VP monitora lutilizzo delle LUN VP e trasferisce gli extent thin pi attivi nei pool VP
appropriati posizionati su diverse tecnologie per le unit. Trasferisce inoltre gli extent thin
sottoutilizzati in pool posizionati su unit a capacit elevata. Poich lunit di analisi e
trasferimento viene misurata in extent thin, tale ottimizzazione sub-LUN precisa ed
efficiente.
Grazie a FAST, e in particolare FAST VP, i clienti sono in grado di ridurre il TCO di storage in
pi dimensioni:
Costi di acquisizione inferiori per le prestazioni (costo per IOPS) grazie alluso di un
numero limitato di unit EFD per fornire livelli di IOPS che attualmente richiedono
numerose unit HDD, con tempi di risposta molto inferiori rispetto a quelli dei dischi HDD.
Costi di acquisizione inferiori per la capacit (costo per GB) grazie alluso di maggiore
capacit SATA per i dati ad utilizzo poco frequente.
Costi operativi inferiori grazie alla combinazione di unit EFD e SATA che consentono ai
clienti di soddisfare le specifiche esigenze in termini di capacit e prestazioni, utilizzando
un numero significativamente inferiore di unit e riducendo i requisiti di alimentazione,
raffreddamento e spazio fisico.
Costi di gestione inferiori in quanto gli storage administrator, i server administrator e i
database administrator impiegano meno tempo per monitorare e ottimizzare le
infrastrutture IT grazie alle funzionalit automatizzate offerte da FAST.

27

DYNAMIC CACHE PARTITIONING


Dynamic Cache Partitioning una funzionalit Symmetrix che consente lallocazione di
porzioni della cache a specifici gruppi di applicazioni, rendendo pi prevedibili le
prestazioni. possibile configurare al massimo otto gruppi distinti con partizionamento
della cache. I gruppi con partizionamento della cache vengono monitorati dal sistema
Symmetrix, in modo da assicurare che non utilizzino una parte della cache superiore a
quella allocata. Le partizioni della cache possono essere dinamiche o statiche. Le partizioni
dinamiche della cache consentono lassegnazione temporanea della cache inutilizzata ad
altre partizioni, allo scadere di un tempo di assegnazione specificato. Le partizioni statiche
mantengono una dimensione fissa e spesso ne viene eseguito il chargeback ad una specifica
applicazione.

SYMMETRIX PRIORITY CONTROLS


Symmetrix Priority Controls ottimizza lo storage management multi-tier, consentendo la
definizione di priorit per le letture I/O e i trasferimenti SRDF/S dellapplicazione host,
tramite lassegnazione di un livello di priorit a gruppi di dispositivi specifici. Symmetrix
Priority Controls consente fino a 16 livelli di priorit definiti dallutente. Il livello di priorit
dellattivit determina la posizione dellattivit nella coda. Durante i periodi non di picco e i
periodi di utilizzo ridotto, tutte le richieste in coda vengono soddisfatte tempestivamente,
anche se hanno priorit bassa. Solo quando la richiesta dellunit o del trasferimento
SRDF/S molto elevata, si verifica la differenziazione del servizio.

TECNOLOGIA LUN VIRTUALE AVANZATA


La tecnologia Virtual LUN avanzata, una funzionalit di Symmetrix Optimizer, consente agli
utenti di riposizionare i volumi su diversi tier e diversi tipi RAID, senza interruzioni, in modo
trasparente per lhost e senza alcun impatto per le applicazioni locali o remote. Le
migrazioni possono essere eseguite con volumi completamente allocati tradizionali su
volumi esistenti o nuovi. Al termine del trasferimento dei dati, lo spazio fisico
precedentemente associato al volume migrato torner ad uno stato libero. Nei volumi
esistenti i dati vengono eliminati dallo spazio fisico e vengono lasciati configurati per il
riutilizzo. Le migrazioni possono essere eseguite anche con volumi thin con Virtual
Provisioning. Il trasferimento dei volumi VP viene eseguito da un pool VP ad un altro pool VP.
Le migrazioni tra i pool VP possono anche includere modifiche dello schema RAID e del tipo
di unit.
La tecnologia Virtual LUN consente di eseguire la migrazione di open system, mainframe e
volumi IBM i (in precedenza iSeries), oltre che di metavolumi. Non previsto alcun limite a
livello di architettura per il numero di volumi o di operazioni parallele che possono essere
attive. Enginuity applica tuttavia un limite massimo di utilizzo delle risorse per agevolare il
bilanciamento di questa attivit con altri carichi di lavoro. Enginuity consente di eseguire
fino a 16 migrazioni contemporanee, senza influire in modo significativo sulle prestazioni
del sistema.
La tecnologia Virtual LUN permette agli utenti di mantenere una strategia di consolidamento
dello storage, con la garanzia di poter riallocare in modo dinamico le risorse in risposta
allevoluzione dei requisiti. La possibilit di trasferire i dati in questo modo offre una grande
flessibilit in termini di rapporti prezzo/prestazioni in tutto il ciclo di vita dei dati.

SYMMETRIX VIRTUAL PROVISIONING


Una delle sfide pi grandi per gli storage administrator consiste nel provisioning dello
storage per le nuove applicazioni. Per soddisfare i requisiti di prestazioni, gli storage
administrator in genere investono una significativa quantit di tempo per la pianificazione
del layout dei volumi. Lo spazio viene quindi allocato in base alla crescita futura prevista
delle applicazioni. Ci consente di ridurre le funzioni operative ricorrenti, ad esempio
lincremento delle allocazioni di storage o laggiunta di nuovo storage quando lo spazio
esistente sta per esaurirsi. Utilizzando questo approccio, spesso si ottiene lallocazione per
lapplicazione di una quantit di storage fisico superiore al necessario per una quantit di
28

tempo significativa, il che comporta costi superiori per lo storage. Questo provisioning in
eccesso dello storage fisico richiede anche maggiori requisiti a livello di alimentazione,
raffreddamento e spazio. Anche con la pi attenta pianificazione, spesso in futuro risulter
necessario eseguire il provisioning di storage aggiuntivo per lapplicazione e tale processo
richiede molto tempo e notevoli risorse.
Symmetrix Virtual Provisioning, talvolta definito thin provisioning, semplifica lo storage
management. Il layout dei dati risulta pi semplice e veloce, grazie allo striping esteso
automatico, che offre prestazioni analoghe o potenzialmente superiori, ma necessita di
meno pianificazione e di meno operazioni. Virtual Provisioning riduce inoltre i passaggi
necessari per supportare la crescita futura, quando sono necessarie capacit aggiuntive. Gli
storage administrator aggiungono semplicemente capacit allo storage pool con Virtual
Provisioning, senza dovere ripetere il processo di mapping e masking, purch nelle fasi
iniziali sia stato creato un volume VP di dimensioni sufficienti.
Virtual Provisioning migliora inoltre lutilizzo della capacit, consentendo la presentazione
ad unapplicazione di una quantit di storage superiore a quella fisicamente disponibile.
molto importante notare che Virtual Provisioning pu allocare storage fisico solo quando i
dati vengono effettivamente scritti nel volume. Questo offre una notevole flessibilit a livello
di previsione della crescita futura, riduce i costi iniziali del provisioning dello storage per
unapplicazione e pu contribuire a ridurre gli sprechi inerenti nella sovrallocazione dello
spazio e nella gestione amministrativa delle successive allocazioni di storage. possibile
ridurre ulteriormente i costi grazie allo striping esteso, poich gli hot spot si riducono e le
risorse delle unit vengono utilizzate in modo pi efficiente, consentendo agli utenti di
soddisfare i requisiti relativi alle prestazioni con una capacit pi elevata e unit pi
economiche.
Gli utenti possono ribilanciare senza interruzioni i carichi di lavoro, al fine di estendere la
capacit del pool VP con piccoli incrementi, in base alla necessit, proteggendo le
prestazioni e riducendo al minimo il TCO. inoltre possibile ridurre senza interruzioni i pool
VP, riutilizzando lo spazio in modo efficiente. La replica da thick a thin con TimeFinder/
Clone offre una mobility notevolmente migliorata, grazie alla replica dei volumi standard su
volumi VP in modo frammentato, per assicurare che vengano copiate solo le tracce scritte
dallhost. Questo consente di ridurre i requisiti relativi alla capacit e il TCO. Il recupero dello
spazio restituisce inoltre blocchi (anche denominati extent) completamente azzerati ai pool
VP dai volumi che sono stati copiati da altri strumenti, quali Open Replicator e SRDF.
I volumi con Virtual Provisioning vengono creati utilizzando gli stessi metodi noti
attualmente usati dagli utenti per la gestione e la replica di sistemi Symmetrix. Nel caso dei
sistemi Symmetrix VMAX, i pool con Virtual Provisioning supportano tutti i tier e i livelli RAID
con replica simultanea locale e remota, inclusi TimeFinder, SRDF, Open Replicator e Open
Migrator. possibile gestire Virtual Provisioning in modo flessibile usando linterfaccia a
riga di comando o Symmetrix Management Console. Virtual Provisioning supportato anche
dalla famiglia di prodotti ProSphere. Ad esempio, possibile usare ProSphere
StorageScope per monitorare e prevedere lutilizzo dello spazio delle unit con Virtual
Provisioning.

29

SOLUZIONI DI BUSINESS CONTINUITY: REPLICA LOCALE E REMOTA


Le famiglie di prodotti software EMC TimeFinder e Symmetrix Remote Data Facility (SRDF)
costituiscono le suite pi avanzate di soluzioni di replica di storage locale e remota
disponibili a livello di settore. Offrono volumi di business continuity per attivit di
elaborazione parallela quali backup, test, sviluppo e restore locale, oltre a copie replicate in
modalit remota per la protezione da guasti irreparabili e interruzioni dellattivit della sede
principale. Le famiglie TimeFinder e SRDF costituiscono le soluzioni di replica in remoto e in
locale pi diffuse del settore e sono installate in decine di migliaia di ambienti ad elevati
requisiti in tutto il mondo.
Famiglia TimeFinder

TimeFinder/Clone
Emulation
Consente lutilizzo
di script TF/Mirror
esistenti

TimeFinder/Clone
Copie estremamente
funzionali a prestazioni
elevate

TimeFinder/CG
Consistency
group

TimeFinder/EIM

TimeFinder/Snap
Copie economiche
di ridotte dimensioni

Opzione Exchange
Integration Module

TimeFinder/SIM
Opzione SQL
Integration Module

REPLICA LOCALE: LA FAMIGLIA TIMEFINDER


La famiglia di software EMC TimeFinder fornisce una copia locale di dati, indipendente
dallhost e dal sistema operativo, dalle applicazioni e dal database. La famiglia di software
TimeFinder per la copia locale la soluzione point-in-time e basata su array pi
sperimentata e pi diffusa al mondo, con decine di migliaia di licenze distribuite. Sfruttando
i vantaggi offerti da Symmetrix, il sistema high-end leader del settore, TimeFinder garantisce
possibilit di scelta e flessibilit pi ampie, per soddisfare qualsiasi requisito in termini di
livelli di servizio, consentendo anche di controllare e ridurre i costi per un maggiore
vantaggio competitivo.
TimeFinder/Clone: crea copie locali point-in-time di dispositivi di produzione Symmetrix
ad elevate prestazioni, con interi volumi e indirizzabili dallhost in modo indipendente. Ci
consente di utilizzare fino a 16 cloni attivi per ogni dispositivo di produzione, tutti
immediatamente disponibili in lettura e scrittura. Questi dispositivi BCV Clone supportano
tutti i tipi di protezione RAID, inclusi gli schemi di protezione RAID 5 e/o RAID 6.
TimeFinder/Snap: genera una copia logica locale point-in-time di un dispositivo di
produzione Symmetrix ad alte prestazioni, di ingombro limitato e indirizzabile dallhost in
modo indipendente. Consente fino a 128 copie snapshot attive di un unico dispositivo di
produzione, con immediata disponibilit di accesso in lettura e scrittura. Questi dispositivi
BCV Snap supportano tutti i tipi di protezione RAID, inclusi gli schemi di protezione RAID 5
e/o RAID 6. possibile ottenere copie di tipo Snap da unaltra origine Snap, aggiungendo
ulteriori risparmi in termini di spazio e maggiore flessibilit a questa tecnologia di
condivisione delle tracce.
TimeFinder/Consistency Groups: garantisce la coerenza delle scritture dei dati applicativi
durante la creazione di unimmagine point-in-time di pi dispositivi associati ad
unapplicazione allinterno di un unico sistema Symmetrix o ad applicazioni che
interessano pi sistemi Symmetrix.
TimeFinder/Exchange Integration Module e TimeFinder SQL Integration Module:
integrano la famiglia TimeFinder con Microsoft Exchange e con le applicazioni SQL per le
operazioni di backup e restore automatizzate.

30

LA FAMIGLIA DI SOLUZIONI EMC SRDF PER LA REPLICA IN REMOTO


La famiglia di prodotti software EMC Symmetrix Remote Data Facility (SRDF) la pi potente
suite oggi disponibile di soluzioni per la replica in remoto a scopo di disaster recovery e
business continuity. Progettata per sfruttare tutti i vantaggi dellarchitettura hardware
Symmetrix high-end pi evoluta del settore, questa soluzione offre una flessibilit di
implementazione senza precedenti ed eccezionali livelli di scalabilit, che consentono di
fornire unampia gamma di capacit per la replica a distanza, allo scopo di soddisfare i
requisiti dei livelli di servizio con il minimo impatto operativo. La famiglia SRDF,
sperimentata sul campo, inoltre la suite di soluzioni di replica high-end pi diffusa, con
decine di migliaia di installazioni negli ambienti pi complessi. Solo la famiglia di prodotti
SRDF garantisce la coerenza tra i volumi e i sistemi di storage, una stretta integrazione con
le applicazioni leader del settore e un utilizzo semplificato da una gestione automatizzata.
La famiglia di soluzioni SRDF offre una soluzione di replica dei dati indipendente dallhost
che duplica i dati di produzione su uno o pi sistemi di destinazione Symmetrix fisicamente
separati, che possono essere nella stessa stanza o addirittura in un altro continente. Con i
sistemi Symmetrix VMAX sono disponibili numerosi miglioramenti di SRDF, ad esempio un
incremento fino a 250 gruppi SRDF rispetto al numero massimo precedente, pari a 128.
La famiglia SRDF pu essere utilizzata per:
Generare profitti e disporre di capacit di assistenza clienti 24x7x365, incrementando il
vantaggio competitivo.
Ripristinare in pochi minuti i dati aziendali dopo un problema che ha interrotto le attivit.
Eseguire backup pianificati, il caricamento del data warehouse e i test delle applicazioni
senza compromettere il funzionamento del sistema.
Migrare i dati tra un sito e laltro velocemente e senza compromettere il funzionamento del
sistema, supportando il consolidamento del data center e la riallocazione del carico di
lavoro del sito.
Testare i programmi di disaster recovery senza interruzioni delle attivit o lunghi interventi
di ripristino manuali.

PRODOTTI BASE EMC SRDF


SRDF/Synchronous (SRDF/S): gestisce il mirroring di un dispositivo di dati di produzione
Symmetrix sincronizzato, in tempo reale, con un dispositivo di dati Symmetrix su un sito
secondario, garantendo RPO con perdita dei dati pari a zero.
SRDF/Asynchronous (SRDF/A): gestisce il mirroring di un dispositivo di dati di produzione
Symmetrix sincronizzato, quasi in tempo reale, con un dispositivo di dati Symmetrix su un
sito secondario, garantendo RPO con perdita di dati di pochi secondi.
SRDF/Data Mobility (SRDF/DM): fornisce supporto per il trasferimento da un dispositivo
dati di produzione Symmetrix ad un dispositivo dati Symmetrix su un sito secondario, a
qualsiasi distanza, garantendo il mirroring periodico delle informazioni per il disaster
restart, la condivisione di informazioni per il supporto decisionale, le attivit di data
warehousing o la migrazione di dati.

31

Sito Production/
Pass-Thru

SRDF/A
SRDF/S

R1

R21

R21

WAN

R2

R1

SRDF/S

Sito Production/
Pass-Thru

Sito esterno

SRDF/A
WAN

R2

SRDF/EDP
Protezione sincrona a
distanze asincrone

Sito esterno

SRDF/Extended Distance Protection: topologia bidirezionale

TOPOLOGIE E FUNZIONALIT AVANZATE DI EMC SRDF


SRDF/Extended Distance Protection (SRDF/EDP), ora con Symmetrix serie VMAX: SRDF/EDP
una nuova soluzione di disaster recovery su due siti, che consente ai clienti di ottenere
un RPO pari a zero in caso di guasto del sito principale. SRDF/EDP una configurazione
analoga a SRDF in cascata, che replica i dati da un sito primario (sito A) ad un sito
secondario (sito B) in modalit sincrona e quindi li trasmette in cascata dal sito
secondario ad un terzo sito out-of-region, a lunga distanza (sito C) con modalit asincrona
di replica. In SRDF/EDP il sistema del sito secondario B non contiene una copia completa
dei dati. Contiene invece solo le tracce modificate ricevute dal sito A, memorizzate nella
cache e quindi inviate al sito C. I volumi configurati nel sito B sono denominati volumi R21
senza unit e svolgono il doppio ruolo di volumi primari (R1) e secondari (R2), analoghi ai
volumi R21 SRDF in cascata. A questi volumi non allocato spazio sullunit locale per
larchiviazione di dati dellutente.
SRDF/A simultaneo, novit di Symmetrix serie VMAX: SRDF/A simultaneo espande lofferta
di topologia SRDF su pi siti, consentendo di creare nei data center remoti due
collegamenti asincroni distinti da sistemi Symmetrix VMAX a sistemi Symmetrix. Questa
configurazione sfrutta i vantaggi core di SRDF/A per ottimizzare i tempi di risposta durante
la replica su lunghe distanze. VMAX offre la flessibilit necessaria per modificare le
topologie di disaster restart da SRDF/A e SRDF/S simultaneo a SRDF/A e SRDF/A
simultaneo. Tale flessibilit ha lo scopo di:
Soddisfare gli obiettivi di prestazioni durante i periodi di picco pianificati e noti del
carico di lavoro.
Offrire una nuova opzione di migrazione per il trasferimento del data center.
Offrire protezione aggiuntiva per il disaster restart.
SRDF/Star: nelle topologie di tipo SRDF in cascata, simultaneo o EDP, SRDF/Star consente
la risincronizzazione differenziale dei due siti superstiti rimanenti, in caso di interruzione
non pianificata dellattivit del sito di produzione primario. Questa capacit di
risincronizzazione differenziale elimina la necessit di eseguire operazioni di copia
completa e consente allambiente di raggiungere uno stato protetto in un periodo di tempo
pi breve.
SRDF/Automated Replication (SRDF/AR): consente un rapido disaster restart su qualsiasi
distanza grazie ad unopzione single-hop basata su due siti utilizzando SRDF/DM con
TimeFinder oppure unopzione multi-hop basata su tre siti utilizzando SRDF/S, SRDF/DM e
TimeFinder.
32

SRDF/Cluster Enabler (SRDF/CE): garantisce il failover automatizzato o semi-automatizzato


dei siti utilizzando SRDF/S o SRDF/A con Microsoft Failover Clusters. Se si utilizza Windows
Server 2003 o Windows Server 2008 (Enterprise e Datacenter Edition), SRDF/CE consente
di eseguire Microsoft Failover Clusters per operare su una singola coppia di array
Symmetrix connessi a SRDF come cluster distribuiti geograficamente.
SRDF/Consistency Groups (SRDF/CG): garantisce la coerenza in scrittura, dipendente
dallapplicazione, dei dati applicativi sottoposti a mirroring remoto da SRDF in caso di
errore irreversibile che si propaga a pi sistemi Symmetrix o a pi dispositivi allinterno di
un sistema Symmetrix. Fornisce, inoltre, un punto di riferimento per la coerenza dei
sistemi aziendali in caso di disaster restart sul sito remoto di tutte le applicazioni
identificate ed associate ad una determinata funzione aziendale.
EMC GDDR AutoSwap con SRDF/S: garantisce lavailability continua in ambienti z/OS e z/
VM. AutoSwap trasferisce in modo trasparente i carichi di lavoro delle applicazioni dalle
unit di un sistema Symmetrix alle unit di un altro sistema senza interruzioni delle
attivit.
GEOGRAPHICALLY DISPERSED DISASTER RESTART
Geographically Dispersed Disaster Restart (GDDR) una soluzione automatizzata per il
disaster restart in ambienti mainframe, inclusi sistemi host, applicazioni e sistemi EMC
Symmetrix. Offre lautomazione della protezione per interruzioni dellattivit pianificate e
non pianificate, riavviando automaticamente gli host, le applicazioni e lo storage di un
sistema remoto.
GDDR viene utilizzato in scenari a tre e a due siti. Lautomazione del disaster restart un
requisito obbligatorio per tutte le implementazioni SRDF/Star a tre siti. GDDR protegge in
modo efficace da errori umani in script ed operazioni, elimina i single point of failure nel
processo di disaster restart e offre una soluzione collaudata e testata con un TCO
complessivo inferiore.
GDDR gestisce ed responsabile di pi flussi di lavoro coinvolti nel riavvio durante le
interruzioni dellattivit pianificate e non pianificate. GDDR include un expert system
utilizzato per determinare in modo dinamico la sequenza di transizioni di stato pianificate e
non pianificate. Le azioni di GDDR vengono determinate in modo dinamico sulla base della
configurazione scelta dal cliente e dallevento in corso rilevato o pianificato. GDDR consente
ai clienti con mainframe di disporre di una soluzione/di un prodotto collaudato e sottoposto
a test di regressione, che garantisce che il processo di riavvio funzioni come previsto in caso
di interruzione dellattivit.

33

CAPITOLO 5: OPZIONI DI MIGRAZIONE DEI DATI


La migrazione dei dati pu essere definita come un singolo trasferimento di dati da
unorigine ad una destinazione, in seguito al quale sar possibile accedere ai dati solo dalla
destinazione. Lelemento chiave di questa definizione consiste nel fatto che si tratta di un
singolo trasferimento per qualsiasi porzione di dati specifica. Questo singolo trasferimento
distingue la migrazione dei dati dalla replica dei dati, che consente alle applicazioni di
continuare ad accedere ai dati di origine dopo la creazione della copia di destinazione. Il
singolo trasferimento distingue inoltre la migrazione della data mobility, che implica
continui aggiornamenti incrementali dei dati.
Dopo unoperazione di migrazione, le applicazioni che accedono ai dati devono fare
riferimento ai dati nella nuova posizione. Nella soluzione di migrazione pertanto inclusa la
metodologia utilizzata per indirizzare le applicazioni alla nuova posizione dei dati,
denominata anche cutover dellapplicazione. Poche applicazioni sono state progettate con la
capacit di continuare lelaborazione durante il processo di cutover dellapplicazione. EMC
ha sviluppato strumenti software e metodologie che rendono la migrazione trasparente per
le applicazioni.

Migrazione dei dati per laggiornamento delle tecnologie

Esistono molti tipi di migrazione dei dati e molte ragioni per eseguirla:
Trasferimento di dati da uno storage device ad un altro
Trasferimento di applicazioni da uno storage device ad un altro
Migrazione di file del sistema operativo da uno storage device ad un altro
Consolidamento dei dati o delle istanze del database
Migrazione delle istanze del database
Migrazione dei data center contenenti infrastruttura di storage da una posizione fisica ad
unaltra
Gli ulteriori fattori e opzioni da prendere in considerazione durante la pianificazione e
lesecuzione di una migrazione dei dati includono limpatto sullattivit aziendale e il tipo di
dati da migrare, le ubicazioni del sito, il numero di sistemi e di applicazioni e la quantit
totale dei dati, oltre a considerazioni relative al tempo e alle pianificazioni.
EMC offre numerosi strumenti e servizi per soddisfare diversi obiettivi relativi alla
migrazione dei dati.

OPEN REPLICATOR
EMC Open Replicator per Symmetrix consente di utilizzare copie point-in-time per la data
mobility, il vaulting remoto, la migrazione tra EMC Symmetrix e i sistemi di storage
qualificati, con funzionalit di copia completa o incrementale. Open Replicator pu eseguire
il pulling dei dati da volumi di origine su array remoti qualificati in un volume Symmetrix di
destinazione oppure eseguire in tempo reale il pushing di volumi Symmetrix di origine in un
volume di destinazione su un array qualificato con aggiornamenti incrementali. Queste
migrazioni online consentono interruzioni minime dellattivit delle applicazioni host.
Il sistema Symmetrix, in cui viene gestito Open Replicator, e i relativi dispositivi
costituiscono gli elementi di controllo delloperazione di copia. Altri array Symmetrix, array
EMC CLARiiON o array di terze parti su SAN vengono definiti array e dispositivi remoti.
Open Replicator presenta due modalit di funzionamento: cold (offline) e hot (online).
34

Online ed offline indicano lo stato dei dispositivi che si trovano su Symmetrix (dispositivi di
controllo). In entrambi gli scenari, necessario che i dispositivi remoti siano offline per
lhost connesso allarray remoto. Open Replicator supporta due tipi di operazioni di copia,
ovvero pushing e pulling. Unoperazione di pushing copia i dati dal dispositivo di
controllo al dispositivo remoto. Le attivit di I/O sono consentite nel volume di origine
durante loperazione di pushing. Unoperazione di pulling copia i dati dal dispositivo remoto
al dispositivo di controllo. Il recupero dello spazio inutilizzato per Open Replicator (OR),
disponibile in Enginuity 5875 per VMAX, consente di ottimizzare lefficienza dello spazio,
rimuovendo i blocchi completamente azzerati durante la copia in un dispositivo VP nel corso
della migrazione da array Symmetrix DMX, CLARiiON e di terze parti a VMAX.

SRDF/DATA MOBILITY (SRDF/DM) E MODALIT DI COPIA ADATTIVA


La gamma di prodotti SRDF/DM consente solo il funzionamento in modalit di copia adattiva
di SRDF ed stata progettata per la replica o la migrazione dei dati tra due o pi sistemi
Symmetrix. SRDF/DM trasferisce i dati dai volumi primari ai volumi secondari, consentendo
la condivisione delle informazioni, la distribuzione di contenuto e offrendo un accesso locale
ad ulteriori ambienti di elaborazione. La modalit di copia adattiva consente alle
applicazioni che utilizzano tale volume di evitare ritardi nella propagazione durante il
trasferimento dei dati al sito remoto. SRDF/DM supporta tutti i sistemi Symmetrix e tutti i
livelli Enginuity che supportano SRDF e pu essere utilizzato per trasferimenti locali o
remoti.
La modalit di copia adattiva agevola la condivisione e la migrazione dei dati. Queste
modalit consentono la presenza di pi attivit di I/O non sincronizzate nei volumi primari e
secondari. Sono disponibili due modalit di copia adattiva: la modalit di copia adattiva in
attesa di scrittura e la modalit di copia adattiva di unit. Entrambe le modalit consentono
laccumulo delle attivit di scrittura sul sistema locale prima dellinvio al sistema remoto.
Nel caso della modalit di copia adattiva in attesa di scrittura, le attivit di scrittura vengono
accumulate nella memoria globale di Symmetrix. Un processo in background esegue lo
spostamento, o il destage, delle attivit in attesa di scrittura sul volume primario e sul
volume secondario corrispondente allaltro lato del collegamento SRDF. Questa modalit
risulta vantaggiosa poich la lettura di dati dalla memoria globale pi veloce rispetto alla
lettura da ununit e ci contribuisce a migliorare le prestazioni complessive del sistema. Un
ulteriore vantaggio consiste nel fatto che lunit di trasferimento sul collegamento SRDF
costituita dai blocchi aggiornati, anzich da unintera traccia. Ci consente un utilizzo pi
efficiente della larghezza di banda del collegamento SRDF. Lo svantaggio rappresentato dal
fatto che la memoria globale viene utilizzata temporaneamente dai dati, fino al
trasferimento sul collegamento. pertanto consigliabile utilizzare la modalit di copia
adattiva in attesa di scrittura solo dopo aver raccolto informazioni dettagliate sul carico di
lavoro di scrittura dellhost.

EMC POWERPATH MIGRATION ENABLER (PPME)


PowerPath Migration Enabler (PPME) un prodotto per la migrazione basato su host che
esegue la migrazione dei dati tra i sistemi di storage. PPME si avvale della tecnologia
PowerPath e interagisce con unaltra tecnologia sottostante, ad esempio Open Replicator
oppure EMC Invista, per eseguire la migrazione effettiva dei dati. PPME offre una soluzione
basata su host, che non presenta praticamente alcun impatto sulle risorse host, grazie
allutilizzo della replica basata su array oppure su SAN. PPME offre tre vantaggi significativi
per la migrazione dei dati: notevole riduzione o eliminazione delle interruzioni delle attivit
delle applicazioni a causa della migrazione, riduzione dei rischi correlati alla migrazione e
semplificazione delle operazioni di migrazione. PowerPath Migration Enabler indipendente
dalla tecnologia multipathing di PowerPath e non necessita dellutilizzo di PowerPath per il
multipathing.

35

Host OS
PPME
Gestisce il rapporto tra
server e storage

Migrazione
dei dati
Preced

Nuovo

PowerPath Migration Enabler: migrazione dei dati senza interruzioni

VANTAGGI DELLUTILIZZO DI PPME


Come illustrato in precedenza, per reindirizzare le applicazioni in modo che facciano
riferimento ai dati migrati nella nuova posizione saranno necessarie interruzioni dellattivit
dellapplicazione, a meno che tale operazione non venga eseguita in modo trasparente per
lapplicazione o che si utilizzi PPME. PPME consente unoperazione trasparente, pertanto
linterruzione delle attivit per i dati migrati non determina uninterruzione delle attivit
delle applicazioni. In base al tipo di host e allutilizzo di pseudo-dispositivi o dispositivi con
nomi nativi, possibile che questa eliminazione completa non sia sempre applicabile. Se
inoltre PowerPath 5.0 non gi installato sullhost, necessaria uninterruzione pianificata
delle attivit delle applicazioni, per consentire il riavvio necessario per linstallazione o
laggiornamento di PowerPath.
Anche se PPME non pu eliminare completamente le interruzioni delle attivit delle
applicazioni, riduce notevolmente tali interruzioni e il rischio correlato alla migrazione dei
dati. Ad esempio, linterruzione causata dallinstallazione di PowerPath 5.0 pu essere
pianificata per lesecuzione durante le finestre temporali per la normale manutenzione,
prima del processo di migrazione effettivo. Le migrazioni complesse necessitano quasi
sempre di determinate attivit di configurazione per la migrazione, ad esempio
laggiornamento dei driver HBA, da eseguire durante le finestre temporali per la
manutenzione pianificata quando sar richiesto il riavvio dellhost. Queste attivit minori
eseguite nellambito di una finestra temporale per la manutenzione sono notevolmente
diverse rispetto a procedure pi rischiose, che devono essere eseguite quando PPME non
in uso. Un esempio di procedura rischiosa non necessaria quando PPME in uso costituito
dallinterruzione potenzialmente grave delle attivit che si verifica quando si arresta una
macchina, si apportano modifiche alla configurazione e quindi si riavvia la macchina,
auspicabilmente senza problemi. Grazie a PPME, loperazione che comporta linterruzione
dellattivit viene verificata in modo approfondito prima dellesecuzione e talvolta pu
essere eseguita completamente online. Il reindirizzamento delle attivit di I/O consente agli
amministratori di visualizzare unanteprima dellimplementazione, senza applicare le
modifiche. PPME consente di mantenere i dati sempre accessibili alle applicazioni host
durante la migrazione stessa.
Leliminazione o perfino la semplice riduzione dei tempi di inattivit dellapplicazione
durante una migrazione semplifica notevolmente la pianificazione delle migrazioni su vasta
scala. La flessibilit della finestra temporale per la migrazione importante per gli stessi
amministratori, poich semplifica il processo di pianificazione della migrazione. Non
necessario fornire indicazioni ad altri amministratori o prolungare il proprio orario di lavoro
quando occorre eseguire migrazioni. La pressione derivante dalla necessit di completare
correttamente attivit complesse e critiche di migrazione durante le interruzioni delle
attivit o in orari non lavorativi viene pertanto ridotta o del tutto eliminata.

36

PPME semplifica notevolmente le operazioni di migrazione, nascondendo le complessit dei


prodotti di migrazione sottostanti e interagendo con lhost. Tale semplificazione risulta
ancora pi importante grazie alla possibilit di disporre di uninterfaccia comune per host di
diverso tipo, eliminando la necessit di disporre di competenze specifiche per i singoli host
per eseguire le attivit chiave della migrazione. La semplificazione delle operazioni di
migrazione offerta da PPME consente perfino di assegnare tale incarico a membri dello staff
meno esperti e quindi meno costosi.

OPEN MIGRATOR/LM
EMC Open Migrator/LM consente la migrazione online dei dati di volumi Microsoft Windows,
UNIX o Linux tra qualsiasi origine e lo storage EMC. Il software basato su host Open
Migrator/LM aumenta lefficienza dellintera infrastruttura informativa automatizzando e
semplificando la migrazione dei dati. A prescindere dal fatto che sia in corso il
consolidamento dei server, laggiornamento dello storage o il tuning delle prestazioni, i
volumi rimangono online e sono sempre disponibili per le applicazioni critiche durante la
migrazione. Le applicazioni host, inoltre, continuano a funzionare al massimo delle
prestazioni.

Applicazioni

Migrazioni online con EMC Open Migrator/LM

FEDERATED LIVE MIGRATION


Federated Live Migration consente il trasferimento dei dati da un sistema Symmetrix meno
recente ad un sistema Symmetrix VMAX in esecuzione, senza tempi di inattivit delle
applicazioni e senza la necessit di caricare software di virtualizzazione. Questa funzionalit
consente di trasferire i dati tra gli array Symmetrix e PowerPath oppure altre soluzioni
multipathing per gestire laccesso host agli array durante lesecuzione della migrazione.
Federated Live Migration consente ad un dispositivo disponibile nellarray VMAX di
rappresentare un dispositivo disponibile in un array Symmetrix meno recente, in modo
che assuma lidentit e la geometria complete del dispositivo meno recente e quindi esegua
unoperazione di aggiornamento del donor per lhot pull. La rappresentazione pu essere
mantenuta a tempo indefinito o rimossa in un momento appropriato per lhost.
Federated Live Migration gestisce il trasferimento dei dati tra array, ma non configura
automaticamente lo zoning SAN. Lo zoning dagli host delle applicazioni al nuovo storage
array e dallo storage array meno recente al nuovo storage array unattivit manuale degli
utenti, come la rimozione dello zoning precedente al termine della migrazione.

37

CAPITOLO 6: GESTIONE E FUNZIONAMENTO


Il sistema Symmetrix VMAX fornisce unastrazione di gestione, per cui le risorse fisiche
vengono ottimizzate per fornire livelli ottimali di prestazioni, utilizzo della capacit e
mobility senza interruzioni. Larchitettura di Symmetrix VMAX include la possibilit di
ampliare e consolidare lo storage per ambienti eterogenei. Un tipico array Symmetrix VMAX
pu disporre di migliaia di LUN virtuali che supportano centinaia di applicazioni.
Per semplificare la gestione e il funzionamento negli ambienti con sistemi Symmetrix VMAX,
EMC propone quattro soluzioni:
Symmetrix Management Console (SMC) uninterfaccia intuitiva, basata su web,
utilizzata per individuare, monitorare, configurare e controllare gli array Symmetrix. SMC
fornisce uninterfaccia web per lutilizzo di numerose operazioni dellinterfaccia a riga di
comando di Solutions Enabler. SMC stata creata specificamente per gestire larchitettura
di scalabilit del sistema Symmetrix VMAX e unistanza di SMC pu gestire fino a 10 array
Symmetrix.
Symmetrix Performance Analyzer (SPA) viene eseguito da Symmetrix Management
Console e fornisce una visualizzazione degli indicatori di prestazioni chiave per gli array
Symmetrix. SPA uno strumento che pu essere utilizzato in modo efficace per gestire la
crescita dello storage e prevedere le risorse necessarie per supportarla.
EMC z/OS Storage Manager (EzSM) offre una visualizzazione host dello storage basata su
schermate ISPF comuni negli ambienti mainframe. Con EzSM lo storage administrator pu
visualizzare tutti gli storage array collegati allhost mainframe, indipendentemente dalla
loro posizione fisica. EzSM gestisce la replica TimeFinder e SRDF e consente inoltre di
visualizzare la configurazione di Symmetrix.
EMC Virtual Storage Integrator (VSI) for VMware vSphere offre allutente una
visualizzazione delle relazioni tra le macchine virtuali VMware, i file di disco, i datastore e
gli storage device EMC sottostanti su Symmetrix VMAX.

SYMMETRIX MANAGEMENT CONSOLE


SMC offre una funzionalit semplice da utilizzare per gestire la scalabilit, la mobility, il
tiering e le capacit di consolidamento di Symmetrix serie VMAX. Le nuove funzionalit
introdotte per supportare larchitettura di scalabilit di Symmetrix VMAX includono le
seguenti:
I modelli di storage costituiscono un insieme riutilizzabile di requisiti di storage, che
semplifica il provisioning dello storage per Symmetrix serie VMAX grazie alleliminazione
delle attivit ripetitive. Ad esempio, in unorganizzazione tipica possibile che
applicazioni specifiche abbiano requisiti comuni per lo storage. Ad esempio,
unapplicazione per le retribuzioni potrebbe richiedere 40 GB di storage, RAID-5 3+1,
emulazione FBA e unit FC con SRDF dinamico. Il modello di storage consentir allo storage
administrator di impostare tale modello e di continuare a riutilizzarlo in base alla
necessit. Dopo limpostazione del modello, un amministratore pu inoltre richiedere a
SMC di eseguire le operazioni Find Existing, Create o Best Effort relative allo
storage. SMC eseguir automaticamente una ricerca nellarray e individuer lo storage
sulla base di quanto indicato nel modello di storage. Questa funzionalit consente di
ridurre la complessit e limpegno complessivo per la creazione di storage on-demand per
nuove applicazioni. I modelli di storage consentono lesecuzione automatica di decine di
comandi Symmetrix di basso livello.

38

Le procedure guidate di SMC semplificano le attivit di configurazione di alcune


funzionalit chiave dellarray Symmetrix VMAX. Funzionalit quali FAST, gruppi di autoprovisioning, migrazione Virtual LUN, SRDF e migrazione SRDF dispongono di procedure
guidate che forniscono allutente supporto durante il processo di configurazione. Ad
esempio, i gruppi di auto-provisioning consentono allo storage administrator di impostare
una visualizzazione masking per associare host, porte di storage e storage group. Dopo
limpostazione della visualizzazione masking, il mapping e il masking vengono eseguiti
automaticamente dallarray Symmetrix VMAX a livello di gruppo. La procedura guidata per
il masking di SMC assiste gli amministratori nel processo di creazione di una
visualizzazione masking, agevolando lidentificazione di host, porte di storage e storage
group. Nel caso di FAST, disponibile una procedura guidata per SMC FAST, che consente
di creare tipi di storage e policy FAST e di associarli alle rispettive applicazioni (storage
group).
La capacit di filtro dei dispositivi consente ad uno storage administrator di creare filtri per
eseguire la ricerca di dispositivi. Una singola istanza della serie Symmetrix VMAX pu
disporre di migliaia di dispositivi o elementi. Quando un amministratore desidera cercare
un dispositivo specifico nellarray, il filtro dei dispositivi aiuta lamministratore ad
identificare le propriet del dispositivo e identifica automaticamente i dispositivi che
soddisfano tali criteri. Questa funzionalit rende molto pi specifica la ricerca di
dispositivi di destinazione, eliminando la necessit di eseguire ricerche tra migliaia di
dispositivi.
SMC offre la possibilit di avviare uno script di health check sullarray VMAX. SMC pu
offrire una verifica approfondita dellhardware prima di attivit quali modifiche alla
configurazione o migrazioni, consentendo lesecuzione affidabile di attivit pianificate
nella baseline hardware. Questo health check di SMC offre una risposta immediata alla
richiesta di conferma dello stato di un array, indipendentemente dallo staff di supporto
EMC.
Con SMC, le attivit pi utilizzate durante la gestione di un sistema Symmetrix serie VMAX
o DMX sono disponibili per laccesso rapido in un singolo riquadro o menu di attivit.
Questo semplifica notevolmente laccesso a tali attivit di uso frequente e offre un
ulteriore livello di semplicit di utilizzo per la gestione negli ambienti data center
complessi e di grandi dimensioni. Le attivit sono suddivise in categorie sotto le
intestazioni principali Setup, Administration, Security, Report, User Preference e Wizard.
SMC in grado di supportare ambienti host misti, da open system a mainframe. SMC pu
essere eseguito sul service processor che gestisce la singola istanza dellarray, offrendo una
opzione di implementazione flessibile negli ambienti mainframe. SMC consente inoltre allo
storage administrator di scaricare il software Enginuity direttamente da EMC Powerlink al
service processor e quindi di cercare Uptime Bulletin e note di rilascio nella Knowledgebase
EMC.
Oltre alla nuova funzionalit appena introdotta, SMC consente la discovery iniziale del
sistema e il dimensionamento della configurazione per gestire fino a 10 array Symmetrix. La
navigazione per la gestione di pi array viene fornita in una visualizzazione ad albero, che
pu essere espansa in base alle esigenze per visualizzare in dettaglio i diversi elementi.
SMC dispone inoltre di capacit di monitoraggio, che consentono allo storage administrator
di monitorare la replica e le funzionalit QOS. Altre funzionalit software gestite da SMC
includono Dynamic Cache Partitioning (DCP), Symmetrix Priority Controls (SPC) e Symmetrix
Optimizer.

39

SYMMETRIX PERFORMANCE ANALYZER


Symmetrix Performance Analyzer viene eseguito da Symmetrix Management Console e
fornisce una visualizzazione degli indicatori di prestazioni chiave per gli array Symmetrix.
SPA pu raccogliere i dati in tempo reale e dispone di una modalit di diagnostica per il
drill-down a visualizzazioni dettagliate delle prestazioni a livello di dispositivo. SPA fornisce
snapshot e visualizzazioni dei trend e consente allamministratore di scegliere il periodo di
tempo desiderato per lanalisi, ad esempio 24 ore, una settimana, un mese e cos via. SPA
offre una visualizzazione dei vari livelli di gruppi, ad esempio visualizzazione masking,
gruppo composito, storage group, gruppi di dispositivi e gruppi di dischi. SPA uno
strumento completo, che pu essere utilizzato in modo efficace per gestire la crescita dello
storage e prevedere le risorse necessarie per supportarla, incluse le risorse di array
utilizzate per la replica interna. SPA in grado di formulare previsioni relative alle
prestazioni future rispetto alle prestazioni precedenti e pu impostare livelli di soglia e
punti di previsione per anticipare le prestazioni future. SPA pu essere implementato sia in
ambienti open system che in ambienti mainframe. Nel caso di FAST, SPA inoltre in grado di
monitorare il tipo di storage e le prestazioni dello storage group.

Symmetrix Performance Analyzer: monitoraggio e previsione avanzate delle prestazioni

EMC Z/OS STORAGE MANAGER


EMC z/OS Storage Manager (EzSM) uno strumento di gestione dei servizi mainframe che
monitora e fornisce informazioni sullo storage per mainframe Symmetrix dal punto di vista
del sistema operativo z/OS. EzSM offre ai responsabili dello storage e allo staff operativo
addetti al mainframe una singola posizione/console per gestire le risorse di storage
Symmetrix, monitorare la replica locale e remota e accedere ad informazioni dettagliate
sulla configurazione dellarray da una visualizzazione host mainframe. EzSM agevola la
pianificazione efficiente delle risorse di storage, utilizzando linterfaccia Interactive System
Productivity Facility (ISPF) del mainframe.
EzSM permette ai clienti di individuare e monitorare i volumi di un sistema Symmetrix,
impostare le policy e gli alert per i volumi DASD (ad esempio, gli alert relativi allo spazio
disponibile), visualizzare informazioni di riepilogo sulla configurazione di Symmetrix,
identificare tutti i volumi DASD presenti in un disco fisico, monitorare e gestire TimeFinder e
SRDF. La flessibilit di EzSM ulteriormente ottimizzata dal supporto per moduli plug-in per
funzionalit future di storage e gestione dei dati. Grazie ad EzSM, uno storage administrator
in ambienti mainframe pu effettuare in pochi secondi attivit che in precedenza avrebbero
richiesto ore se non addirittura giorni, con una maggiore efficienza e facilit duso, un
migliore accesso alle informazioni e attivit di storage management pi semplici.

40

EMC VIRTUAL STORAGE INTEGRATOR


Virtual Storage Integrator (VSI) include varie funzionalit che garantiscono la facile
integrazione di Symmetrix VMAX negli ambienti virtuali. Queste funzionalit sono le
seguenti:
La funzionalit Storage Viewer estende il client vSphere per facilitare la discovery e
lidentificazione di storage device EMC Symmetrix allocati a host VMware ESX/ESXi e
macchine virtuali. Storage Viewer presenta i dettagli dello storage sottostante
allamministratore del data center virtuale, unendo i dati di numerosi strumenti di
mapping dello storage differenti in poche, intuitive visualizzazioni del client vSphere.
La funzionalit EMC Storage Pool Management (SPM) semplifica lattivit di provisioning
dello storage Symmetrix negli ambienti VMware. Negli ambienti di elaborazione virtuale
lIT viene offerto come servizio, i requisiti degli utenti cambiano in modo dinamico e
linfrastruttura sottostante risulta trasparente per lutente finale. EMC Virtual Storage
Integrator (VSI) e Symmetrix Management Console (SMC) insieme gestiscono lo storage
come un pool di risorse condivise che accelera il provisioning dello storage, in modo che i
servizi IT siano disponibili per gli utenti finali pi rapidamente.

41

CAPITOLO 7: EMC SERVICES


EMC GLOBAL SERVICES
OTTIMIZZAZIONE DEI VANTAGGI OFFERTI DA SYMMETRIX SERIE VMAX CON EMC
GLOBAL SERVICES
EMC fornisce una serie completa di servizi dedicati allhardware e al software dei sistemi
Symmetrix VMAX per garantire che le prestazioni del sistema Symmetrix VMAX siano
conformi alle esigenze dellambiente in uso, riducendo al contempo il rischio per lazienda e
per il budget stabilito. Servizi professionali di pianificazione, progettazione e
implementazione consentono alle aziende di sfruttare appieno e rapidamente i vantaggi
offerti da hardware e software nellambiente, indipendentemente dal grado di complessit.
Dopo limplementazione, i servizi EMC di migrazione dei dati supportano il cliente nelle fasi
di pianificazione, progettazione e migrazione sicura dei dati critici al nuovo sistema,
indipendentemente dalla distanza. EMC mette a disposizione la propria esperienza per
lintegrazione del nuovo sistema con le applicazioni e larchitettura di gestione delle
informazioni esistenti, come Microsoft Exchange e SQL, database e applicazioni Oracle, SAP,
oltre a fornire alle aziende gli strumenti necessari per gestire il nuovo ambiente una volta
completato. Esperti altamente qualificati collaborano con i team di professionisti di project
management, utilizzando la comprovata metodologia EMC e le best practice relative
allimplementazione di sistemi di storage, con lobiettivo di accelerare il conseguimento dei
risultati aziendali senza che vengano sovraccaricate le risorse disponibili.

Ciclo di vita IT - EMC Global Services consente alle aziende di ottenere ottimi risultati per tutta la durata
del ciclo di vita IT: pianificazione, implementazione, gestione e assistenza.

Oggi pi che mai, le organizzazioni richiedono il massimo valore dalle proprie risorse
informative e dai propri investimenti. EMC Global Services offre la consulenza strategica e
lesperienza tecnologica di cui le aziende hanno bisogno per affrontare le sfide del business
e dellIT. EMC Global Services rinnova ogni giorno il proprio impegno nellassicurare ai clienti
la migliore TCE (Total Customer Experience) attraverso lerogazione di un servizio di
eccellenza. Grazie ad uno staff di oltre 14.000 professionisti specializzati in tutto il mondo,
insieme alla rete globale di alleanze e partner, EMC Global Services in grado di offrire
metodologie comprovate, di definire best practice per il settore e condividere esperienza e
conoscenze allavanguardia nel settore. EMC Global Services offre soluzioni rigorosamente
testate e certificate che consentono di ridurre i rischi e i costi e di accelerare il time-to-value.
possibile rivolgersi ad EMC Global Services per risolvere i problemi relativi alla vasta
gamma di requisiti per lintero ciclo di vita delle informazioni, inclusi: requisiti strategici, di
consulenza, di architettura, di implementazione, di gestione e dei servizi di assistenza.

42

METODOLOGIE COLLAUDATE
Ogni progetto EMC Global Services basato su una metodologia collaudata, ovvero Global
Delivery Model (GDM). GDM garantisce unimplementazione rapida e di qualit elevata in
ogni progetto a livello globale. EMC si impegna per soddisfare appieno le esigenze dei
clienti. A tale scopo, tutti i tecnici EMC Global Services vengono sottoposti ad un training
approfondito e ottengono una certificazione per le tecnologie di storage e le metodologie di
implementazione pi avanzate del settore. In qualit di leader nello storage in rete, EMC

dispone delle competenze e delle capacit di project management necessarie per garantire
il massimo valore e interruzioni minime delle attivit durante qualsiasi progetto per lo
storage in rete.

EMC CONSULTING SERVICES


EMC Consulting supporta i clienti nellimplementazione di architetture virtualizzate di data
center e di infrastrutture IT di nuova generazione, integrando i sistemi Symmetrix VMAX
nelle strategie relative ai data center, per soddisfare le esigenze aziendali sempre crescenti
in materia di flessibilit e di livelli di servizio ottimizzati. Aiutiamo i clienti ad ottenere una
maggiore comprensione delle dimensioni delle risorse umane, dei processi e delle
tecnologie dei data center virtuali, inclusi:
Gestione del ROI e delle aspettative a livello di vantaggi di tutte le figure interessate a
livello aziendale e applicativo.
Ottimizzazione del catalogo dei servizi IT, per esprimere i vantaggi in termini di livelli di
servizio offerti dai sistemi Symmetrix VMAX.
Sviluppo di architetture di riferimento e allineamento dei requisiti delle applicazioni sulla
base dei tier di servizio.
Progettazione e implementazione di processi operativi ottimizzati per i data center virtuali.
Parte di EMC Corporation, leader mondiale nello sviluppo e nella fornitura di soluzioni e
tecnologie per linfrastruttura informativa, EMC Consulting offre servizi di consulenza
strategica e mette la sua esperienza tecnologica a disposizione delle aziende che vogliono
trarre il massimo vantaggio dalle informazioni. Grazie alle sue ampie competenze in termini
di business, applicazioni e infrastrutture oltre che alla profonda conoscenza del settore, EMC
Consulting elabora per le aziende approcci innovativi che consentono loro di gestire i dati al
meglio. Offre inoltre supporto ai suoi clienti, che includono pi della met delle aziende
presenti nella classifica Global Fortune 500, per trasformare le informazioni in strategie
efficaci in grado di produrre risultati di business concreti.

EMC RESIDENCY SERVICES


I servizi on-site forniscono professionisti esperti, specializzati nelle infrastrutture
informative, direttamente presso la sede del cliente per un periodo di tempo definito, allo
scopo di offrire le capacit, le competenze tecniche e lesperienza necessarie per il supporto
delle operazioni, della gestione e del supporto quotidiano dellinfrastruttura. I servizi
coprono lintero ciclo di vita delle informazioni, dalle attivit quotidiane relative allo storage,
quali il provisioning e il problem management, allo sviluppo a lungo termine e alla strategia
continuativa per linfrastruttura informativa. Tutti i servizi on-site sono stati progettati per
offrire vantaggi a livello operativo, riducendo al contempo i costi. I professionisti EMC addetti
alle infrastrutture si avvalgono della libreria di best practice di EMC, della Knowledgebase
EMC e di competenze consolidate in ambito di storage/applicazioni al fine di ottimizzare il
funzionamento dellinfrastruttura dei clienti. La gamma di servizi on site EMC include servizi
on-site operativi, tecnologici, di supporto e gestiti. I tecnici on-site sono esperti in aree
tecnologiche quali SAN, NAS, CAS, open system, ambienti Microsoft e virtualizzazione, oltre
a backup, ripristino e archiviazione.
I vantaggi offerti dai servizi on-site EMC includono:
Miglioramento dellefficienza operativa.
Ritorno maggiore e pi rapido degli investimenti per storage e informazioni.
Riduzione del divario di esperienza e/o competenze dello staff senza aggiungere nuove
risorse.
Aumento della soddisfazione interna dei clienti.
Estensione della gestione e del supporto.
Miglioramento della pianificazione e del controllo delle operazioni.

43

ASSISTENZA E SUPPORTO EMC


Tutte le piattaforme di storage EMC sono supportate da unorganizzazione di servizi e
assistenza leader di settore a livello mondiale. Linfrastruttura di assistenza EMC include
oltre 4.700 tecnici esperti e pi di 80 partner strategici del circuito Authorized Services
Network, per il supporto dei clienti in pi di 75paesi, e oltre 35 centri di assistenza
dislocati strategicamente, in grado di fornire un supporto ininterrotto.
SUPPORTO REMOTO
I sistemi EMC Symmetrix dispongono di capacit automatiche di diagnostica remota, in
modo da consentire ai professionisti EMC addetti allassistenza di monitorare un sistema
24x7. Richiamando il sistema EMC, possono intervenire tempestivamente, analizzando gli
eventi e le anomalie e risolvendo gran parte dei problemi prima che possano compromettere
le attivit aziendali. Il supporto remoto avanzato consente di offrire un approccio proattivo e
preventivo ineguagliabile a livello di settore.
SUPPORTO SOFTWARE
Un supporto software completo e il programma di manutenzione garantiscono la
disponibilit ottimale delle informazioni mission critical. Gli specialisti del software EMC
offrono assistenza telefonica 24x7, per soddisfare le esigenze degli ambienti multivendor
pi complessi. Altri e-service EMC, quali EMC Powerlink e la Knowledgebase EMC, rendono
immediatamente accessibili informazioni, soluzioni e aggiornamenti software.
CONTROLLO DELLE MODIFICHE
Il processo EMC di controllo delle modifiche, leader del settore, si avvale delle eccezionali
caratteristiche di connettivit, flessibilit e aggiornabilit integrate in ogni sistema
Symmetrix VMAX. Gli esperti EMC pianificano meticolosamente e gestiscono le modifiche
alla soluzione EMC, da aggiornamenti standard del microcodice a trasferimenti su vasta
scala dei data center.
SUPPORTO PER LINSTALLAZIONE
Gli specialisti EMC configurano e installano i sistemi Symmetrix VMAX sulla base delle
specifiche e dei requisiti aziendali dei clienti. Creano i file system e impostano i diritti di
accesso in base alle necessit, quindi esportano i file system in rete, eseguono il mounting
dei file system sulle singole macchine e infine forniscono connettivit di canale e di rete.
SUPPORTO ONLINE CON POWERLINK
EMC fornisce informazioni online a clienti e partner tramite il portale web Powerlink. In
Powerlink sono disponibili informazioni aggiornate, specifiche, white paper, bulletin per i
clienti e altro ancora.
GARANZIA E ASSISTENZA PER IL PRODOTTO POST-VENDITA
La copertura post-vendita della garanzia per i sistemi Symmetrix VMAX include il piano di
garanzia EMC di base di tre anni per lhardware e 90 giorni per il software, con copertura
24x7. Le offerte di servizio successive alla garanzia includono copertura 24x7, supporto
tecnico e contratti di servizio e di manutenzione.
ORGANIZZAZIONE GLOBALE, ASSISTENZA LOCALE
Il Centro Assistenza Clienti EMC, con sede negli Stati Uniti, fornisce assistenza diretta per i
prodotti hardware e software EMC. Per contattare EMC e ottenere assistenza tecnica,
utilizzare i numeri seguenti:
U.S.: (800) 782-4362 (SVC-4EMC)
Canada: (800) 543-4782 (543-4SVC)
Resto del mondo: 1 + (508) 497-7901 (o rivolgersi alla sede EMC pi vicina)

44

CONTATTI
Per saperne di pi su come i prodotti, i
servizi e le soluzioni EMC aiutano le aziende
a risolvere le sfide di business e IT,
contattare la sede italiana di EMC o un
rivenditore autorizzato, oppure visitare il
sito www.italy.emc.com .
EMC2, EMC, AutoSwap, CLARiiON, Direct Matrix, Direct Matrix Architecture, Enginuity, Invista, Powerlink, PowerPath, ProSphere, SRDF,
StorageScope, Symmetrix, Symmetrix DMX, TimeFinder, Virtual Matrix, Virtual Matrix Architecture, Virtual Provisioning, VMAX, il logo
EMC, RSA, RSA enVision e il logo RSA sono marchi o marchi registrati di EMC Corporation negli Stati Uniti e in altri paesi. VMware, ESX,
VMotion, and vSphere sono marchi o marchi registrati di VMware, Inc. negli Stati Uniti e in altre giurisdizioni. Tutti gli altri marchi
citati nel presente documento appartengono ai rispettivi proprietari. Copyright 2011 EMC Corporation. Tutti i diritti riservati. 09/11
Product Description Guide H6544.5
EMC Computer Systems Italia S.p.A.
Direzione e Filiale di Milano
Via Giovanni Spadolini, 5 - Edificio A
20141 Milano
tel. +39 02 409081
fax +39 02 48204686
www.italy.emc.com