Sei sulla pagina 1di 29

Le nostre costine di maiale alla Gordon

by cucinatollerante

Comments 28.feb 2013

La genesi di queste costine in casa Cucinatollerante risale a circa quindici giorni fa.
Fase 1
Lui aveva deciso di preparare le costine in maniera un po diversa dalla solita griglia. Ho messo quindi le costine a
marinare in un contenitore con salsa di soia, miele e il succo di un limone per circa mezzora. Ho preso poi una padella
nella quale ho messo dei semi di sesamo bianchi e una manciata di semi neri e li ho fatti tostare leggermente perch
rilasciassero il loro olio. Ho aggiunto le costine per farle dorare per circa 5-10 minuti e poi ho unito la salsa di soia, il
miele e il limone rimasti nel contenitore e un po di zenzero in polvere per ultimare la cottura.

Il risultato? medio. Innanzitutto il limone si sentiva troppo; forse ce ne va meno, magari solo met, o per niente, o magari
bisogna provare col lime.. comunque si sentiva troppo. Secondo punto: il sesamo era buono ma ho sbagliato la

tempistica. Avendolo messo per primo si s tostato, ma poi mentre doravo le costine si anche un po bruciacchiato.
Credo sia il caso di aggiungerlo verso la fine della doratura. Quindi, prima le costine e poi il sesamo. Alla fine il sughino
non era male, anche se un po salatino, forse per colpa della salsa di soia. Giudizio? Meritevole di secondo tentativo per
migliorie!!!

Fase 2
Avevamo visto in tv una ricetta decisamente invitante per le costine fatta da Sua Gentilezza Chef Gordon Ramsay (che
in realt quando non impegnato a insultare aspiranti chef, a me sta simpatico ed davvero bravo!). Abbiamo deciso
quindi, per questa volta, di riproporla in toto invece di ritentare con lesperimento, perch era troppa la curiosit di
assaggiare un piatto di Gordon.

ingredienti per 4 persone:

1 kg di costine di maiale

3-4 spicchi daglio

80 g circa di zenzero fresco

3-4 cucchiai di miele (acacia o millefiori, basta che sia liquido)

150 ml di salsa di soia (noi abbiamo usato quella col tappo rosso)*

300 ml di vino di riso di Shaoxing o di Sherry (noi abbiamo usato un fermentato di riso)*

2-3 cucchiai di aceto di riso*

400 ml di brodo di pollo (noi abbiamo usato acqua e dado vegetale, ci perdonerete!)

4-5 cipollotti

2 cucchiaino di peperoncino secco o peperoncini secchi tritati

4 frutti di anice stellato

1 cucchiaino grani di pepe di Sichuan (noi abbiamo usato il pepe bianco in grani)

sale e pepe q.b.

olio doliva
* questi ingredienti potrebbero contenere glutine, controllate bene letichetta!!

La preparazione del piatto richiede circa un paio dore, di cui una che le costine trascorrono in forno, ma assolutamente
semplice.
Prima di tutto, organizzatevi! predosate gli ingredienti e teneteli a portata di mano. Durante la prpeparazione dovete solo
preoccuparvi del cosa e quando, non del quanto, semplificando molto le cose. Per la cottura vi servir una teglia con i
bordi altri che possa passare direttamente da fuoco al forno.

Prendete le costine e separatele una a una (se non lo ha gi fatto il macellaio), salatele e pepatele leggermente.
Mondate e tagliate finemente i cipollotti. Pelate e tagliate a fettine sottili lo zenzero fresco. Pelate laglio e tagliate pure lui
a fettine sottili.

Accendete il forno a 180 C.


Mettete la teglia leggermente unta con un filo di olio sul fuoco vivo e disponetevi dentro le costine aiutandovi con una
pinza. Fatele cuocere per 5-10 minuti fino a quando non avranno una bella crosticina dorata. A questo punto mettete
nella teglia il miele, laglio, lo zenzero, lanice, il peperoncino e i grani pepe.

Fate cuocere fino a quando il miele comincia a caramellare (2 minuti circa) e poi aggiungete la salsa di soia, il vino di riso
e laceto di riso e riportate a bollitura (ci metter pochissimo). Appena ricomincia a bollire aggiungete il brodo e i cipollotti;
questo il momento di assaggiare il tutto e eventualmente aggiustare di sale, pepe, o aceto.

Quando riprende a bollire il vostro forno dovrebbe essere andato in temperatura quindi, spegnete tutto e infornate per 1
ora. A met cottura girate le costine e rinfornate. A cottura terminata levate la teglia dal forno, togliete le costine, e
riducete la salsa lasciandola su fuoco vivace per qualche minuto, mescolando fino a raggiungere una consistenza
sciropposa. ATTENZIONE! se stata usando, come noi, una teglia con il fondo sottile il rischio di bruciare tutto alto,
quindi state attenti, piuttosto abbassate la fiamma e allungate i tempi!

Impiattate con gusto le costine, versateci sopra la salsa e buon appetito!


Volete sapere il nostro parere? valgono tutto il tempo speso per prepararle! sapevamo che il modo per cuocere al meglio
le costine e mantenerle morbide era di passarle al forno, ma il bouquet di profumi e sapori che ci siamo trovati nel piatto
non ce lo aspettavamo! fantastiche, ho gi voglia di rifarle!!

Se volete vedere meglio come preparare le nostre costine alla Gordon, gustatevi anche il video!

Carr d'agnello in crosta d'erbe alla Gordon Ramsay


L'altra sera ho preparato un carr d'agnello seguendo le direttive dello chef Gordon Ramsay (vedi video
qui sotto) e devo dire che ho ottenuto una carne tenera e saporita come raramente mi succede con
questo tipo di taglio. Ho solo prolungato di poco il tempo di cottura poich a noi piace una carne meno
rossa ma questo, si sa, va a gusti. Inoltre, ho un po' modificato le dosi della panatura (meno pane e

parmigiano e l'aggiunta di qualche fogliolina di mentuccia, che con l'agnello ci sta d'incanto). Da rifare
presto; il marito ha gradito molto la novit.
CARRE' D'AGNELLO IN CROSTA D'ERBE (da una ricetta di G. Ramsay)

Ingredienti per due persone


un carr d'agnello di circa 500 g
2 fette di pan carr private della crosta
un ciuffo di rosmarino
un ciuffo di prezzemolo
le foglie di qualche rametto di timo
un ciuffetto di mentuccia
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
sale, pepe nero di mulinello
olio extravergine
2 cucchiai di senape di Digione
Preriscaldare il forno a 200C. Prendere il carr d'agnello e incidere, con un coltello affilato, un motivo a
losanghe sul suo grasso. Salare e pepare, massaggiando un po' la carne per far penetrare bene il
condimento. Versare poco olio dentro una padella dai bordi alti (io uso un wok); quando il grasso sar ben
caldo, scottarvi il carr su tutti i lati finch diventer uniformemente dorato (come dice chef Gordon: "no
colour, no flavour!" nessun colore, nessun sapore!). Trasferire il carr in forno e lasciarvelo per 7 o 8
minuti. Nel frattempo, preparare la panatura alle erbe mettendo nel mixer le fette di pan carr, le erbe
aromatiche, il parmigiano, un pizzico di sale e di pepe e un goccio d'olio. Frullare tutto fino ad ottenere
una bella polvere di un verde brillante. Togliere la carne dal forno, pennellarla con la senape e rivestirla
con la panatura alle erbe, premendo per farla aderire bene. Rimettere in forno e proseguire la cottura per
altri 3 o 4 minuti. Personalmente, ho prolungato la cottura di altri 5 minuti perch a noi l'agnello piace
rosato e non troppo rosso. Lasciar riposare la carne qualche minuto, poi dividerla in costolette e servire,
accompagnando con un contorno a piacere. Gordon Ramsay consiglia zucchine alla provenzale e patate

alla boulangre, ma io ci vedo bene anche degli asparagi o un pur di piselli o una semplice insalata.
Annota bene: nel video si vede Ramsay utilizzare una padella che passa dalla fiamma del fornello
direttamente in forno. Non disponendo di tale strumento, ho messo a scaldare nel forno una placchetta
rivestita con un foglio di alluminio e, a tempo debito, ho adagiato il carr in questo recipiente.

Costolette di AGNELLO speziate con salsa di


FETA e insalata di POMODORINI

Ingredienti per 2 persone


Per l'agnello : 500 gr. costolette di agnello 2 foglie di alloro aglio un pizzico di cannella
macinata 1 chiodo di garofano pestato 6 bacche di ginepro pestate un pizzico di origano
secco grattugiata - olio e.v.o. - sale e pepe
Per la salsa : 80 gr. feta 60 gr. latte le foglie di 1 rametto di menta tritate le foglie di 1
rametto di timo un pizzico di origano secco poca buccia di limone grattugiata pepe nero
macinato - aglio
Per l'insalata : 150 gr. pomodorini 1 cipollotto rosso di tropea medio messo a bagno in acqua
fredda per qualche ora, quindi scolato e strizzato 1 costa di sedano (dal cuore) poca buccia di
10

limone 1 filetto di acciuga sottolio - 6 olive taggiasche denocciolate sottolio tagliate a rondelle
prezzemolo sale e pepe olio e.v.o. - aceto di jerez - aglio
PREPARAZIONE
Per la salsa : frullare la feta con il latte. Versare la crema in una ciotola strofinata di aglio e
insaporire con il resto degli ingredienti.
Pulire le costolette e farle marinare in una teglia con aglio, alloro, poco olio e.v.o. e tutte le
spezie. Far insaporire in frigorifero per alcune ore. Togliere dal frigorifero mezz'ora prima di
cucinare.
Salare le costolette con del fior di sale in fiocchi e cuocerle in padella a fuoco vivace con un filo
di olio e.v.o.
Per l'insalata : tagliare i pomodorini e metterli in una zuppiera strofinata di aglio. Unire il
cipollotto ben scolato, la costa di sedano tagliata a filetti, le olive, la buccia di limone e poco
prezzemolo tritato. Condire con un emulsione di sale, pepe, poco aceto di jerez, l'acciuga tritata
ed un filo di olio e.v.o.
Servire le costolette con la salsa al formaggio e l'insalata di pomodori.

Agnello in Crosta di Erbe alla


Gordon Ramsay video ricetta
originale

LAgnello in Crosta di Erbe una ricetta di Gordon Ramsay


che rivisita un secondo classico e tradizionale con un carr
creativo e chic ma semplice e veloce
Di Alessandra

Losito

13 Marzo 2013 17:29

0 Commenti

Stampa

Il Carr di Agnello in Crosta di Erbe una delle tantissime ricetta proposte da Gordon Ramsay. Il
piatto di sicuro interesse, in quanto molto scenografico e molto gustoso, adattissimo anche per

11

essere portato a tavola nei giorni festa pi tradizionali come il pranzo di Natale e di Pasqua, infatti,
lagnello uno degli alimenti classici della gastronomia italiana, molto spesso preparato con le patate:
vedi la ricetta agnello al forno con patate.

Ingredienti

Carr di Agnello (500 grammi)


Fette di pancarr (n.2)
Olio di Oliva (n.8 cucchiai)
Prezzemolo Fresco (1 ciuffo)
Timo (foglie di 2 rametti)
Sale (n.1 cucchiaino)
Rosmarino (n. 1 rametto)
Mentuccia (n.1 ciuffetto)
Pepe Nero in grani (q.b.)
Parmigiano (1 cucchiaio)
Senape Inglese (n.2 cucchiai)

Informazioni

Difficolt: Facile
Tempo di Preparazione: 30 minuti
Tempo di Cottura: 12 minuti
Dosi: 2 persone
Costo: Medio - Basso

Agnello in Crosta dErbe Gordon Ramsay preparazione e


cottura della carne:
Preparazione e cottura del Carr di Agnello alla Gordon Ramsay:
Accendere il forno a 220 gradi.
Prendere il carr di Agnello e con un coltello affilato, incidere sulla parte grassa della carne dei tagli
obliqui non profondi e distanti un paio di centimetri gli uni dagli altri.
Condire il carr, strofinando il sale e il pepe e massaggiare la carne con le mani per favorire
lassorbimento del condimento.
Prendere una padella dai bordi alti e versarvi 2 cucchiai di olio e mettere sul fuoco, una volta arrivato a
temperatura scottare il carr su tutti i lati finch assumer un bel colore dorato.
Trasferire il carr di agnello con tutta la pentola in forno preriscaldato per 7 o 8 minuti.

Come preparare la panatura alle Erbe carr di agnello alla


Gordon Ramsay:
Mentre lagnello in cottura nel forno, preparare la panatura alle erbe mettendo nel mixer:
2 fette di pan carr senza contorno
Prezzemolo

12

Rosmarino
Timo
Mentuccia
Parmigiano
1 pizzico di sale
1 macinata di pepe
1 cucchiaino di olio.
Frullare il tutto per un paio di minuti fino a quando si otterr una consistenza abbastanza farinosa di
colore verde brillante.

Panatura del carr di Agnello:


Passati i 7/8 minuti di cottura, togliere lagnello dal forno e spennellare tutti i lati della carne con la
senape. Dopodich passarla nella panatura alle erbe precedentemente preparata, facendo attenzione a
farla aderire bene alla superficie.
Mettere nuovamente in forno e proseguire la cottura per altri 3 o 4 minuti, o se si preferisce allungare la
cottura di altri 5/6 minuti se si vuole una cottura meno al sangue.
Lasciare riposare la carne per qualche minuto. Dopodich tagliarla a costolette e servire,
accompagnando con un contorno a piacere.

Agnello in crosta di erbe: Contorno e vino:


Gordon Ramsay consiglia di accompagnare il Carr di Agnello in Crosta di Erbe con zucchine alla
provenzale e patate alla boulangre.
Vino Barolo: vino rosso italiano di grande struttura e dalle profumazioni intense, va lasciato decantare
per almeno unora prima di poter essere servito.
Vino Amarone: vino rosso prodotto nella Valpolicella che gode di una grande struttura ed eleganza, la
sua gradazione alcolica varia dai 14 ai 16

Salmone alle erbe


Semplice, facile e buono, questi sono gli aggettivi che preferisco usare in cucina. Il salmone al forno
quanto di pi comodo si possa preparare quando si hanno ospiti; praticamente si cucina da solo,
lasciandoci liberi di intrattenere i nostri amici o familiari. Il trito aromatico e la cottura in forno rendono
un buon servizio al pesce, insaporendolo a dovere senza utilizzare grassi di condimento.

SALMONE ALLE ERBE

13

Ingredienti per 6 persone

1 Kg di filetto di salmone, con la pelle


un trito di: prezzemolo, timo, origano fresco, dragoncello
1 limone, non trattato
1/2 spicchio d'aglio, grattugiato
1 cucchiaino di polpa di zenzero grattugiata
sale, pepe
1 cucchiaio di pangrattato di riso
Sciacquare velocemente il salmone sotto acqua corrente; asciugarlo con cura e privarlo delle lische con
l'aiuto di una pinzetta. Salarlo; peparlo e irrorarlo con qualche goccia di succo di limone. Mescolare il trito
d'erbe, l'aglio, lo zenzero, un po' di scorza grattugiata di limone e il pangrattato. Cospargere
abbondantemente il salmone con il preparato, pressando un po' la panatura contro la carne. Cuocere in
forno caldo a 180C per circa 25 minuti (mi spiace, ma non posso essere precisa: non sono stata a
controllare l'orologio).
L'ho servito con un'insalata di puntarelle.

Parmigiana di pollo ricetta Gordon Ramsay


Posted on 30 giugno 2014

Parmigiana di pollo ricetta facile e veloce: secondo piatto gustoso dai sapori delicati e
armoniosi. Per la parmigiana di pollo mi sono ispirata ad una ricetta di Gordon Ramsay, sono
delle fette di petto di pollo impanate e fritte e poi condite con formaggio e pomodoro e passate
in forno. Una ricetta che conferisce sapore al solito petto di pollo e lo rende pi ricco.
LaParmigiana di pollo croccante e sfizioso, un secondo ricco e nutriente che si prepara in
14

poco tempo. Tante sono le varianti del condimento: mozzarella, provolone, gorgonzola,
prosciutto, salame e tanto altro. La parmigiana di pollo va servita con una colorata insalata
mista magari condita con aceto balsamico. Ecco la ricetta

Parmigiana di pollo ricetta di Gordon Ramsay


Ingredienti per 4 persone:

8 fettine sottili di petto di pollo

2 uova

150 g di mozzarella

passata di pomodoro q.b.

sape pepe

origano

olio di arachidi per friggere

pangrattato

farina 00 q.b.

Procedimento:
1. In un piatto sbattere le uova con un pizzico di sale e una spolverata di pepe.
2. Sistemare il pangrattato e la farina in due piatti separati
3. Passare il petto di pollo nella farina, poi immergerlo nelluovo e poi nel pangrattato
4. Portare a giusta temperatura lolio per frittura e friggere le fettine di petto di pollo. Girarle spesso,
devono risultare ben dorate da ambo i lati.
5. Allontanare le fettine dallolio e adagiarle su carta cucina.
6. Rivestire una teglia con carta forno e sistemare le fettine di pollo impanate e fritte.
7. Condire ogni fettina con qualche cucchiaio di passata di pomodoro, mozzarella a cubetti e origano
se gradito
8. In forno a 180C statico per meno di 10 minuti, trascorso il tempo trasferire la teglia sotto il grill
per far dorare meglio.
9. Servire la parmigiana di pollo calda e filante.
Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere cos sempre aggiornati sulle mie nuove
ricette e restare in contatto con me. Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE.Se volete potere
ricevere gratuitamente tutte le mie ricette tramite posta elettronica, cliccate QUI

15

Filetto di Salmone Croccante Ricetta


Gordon Ramsay con video ricetta

Il Filetto o Trancio di Salmone Croccante fresco un secondo


di pesce economico e veloce da fare in padella ma di grande
effetto per una cena romantica
Di Alessandra

Losito

28 Marzo 2013 16:03

0 Commenti

Stampa

Il Filetto o Trancio di Salmone Croccante un secondo piatto economico, saporito e di grande


effetto che ben si adatta ad essere servito come secondo a base di pesce per una cena romantica a
lume di candela che per un pranzo della festa, specialmente se preparato secondo la ricetta Crispy
Salmon del celeberrimo chef Gordon Ramsay che nel suo ristorante di Londra lo serve sopra ad una
fresca insalata di patate e granchio, e pomodorini rossi cotti al forno e messi a raggiera nel piatto.
Il segreto per preparare un ottimo salmone, azzeccare la cottura del filetto di pesce che deve risultare
croccante allesterno e morbido e succoso allinterno, infatti, il colore al centro deve essere rosa vivo;
quindi importantissimo non toccare il filetto con le mani mentre cuoce ad alta temperatura ed
sufficiente girarlo una sola volta.

Ingredienti

Filetto Salmone Fresco (n.4 da 200 grammi)


Olio di Oliva Extra Vergine (3 cucchiai)
Erbe Aromatiche Fresche (Timo, Rosmarino, Basilico)
Sale (q.b.)

Informazioni

Difficolt: Facile
Tempo di Preparazione: 2 minuti
Tempo di Cottura: 4/5 minuti
Dosi: 4 persone
Costo: Basso

16

Filetto di Salmone Croccante Ricetta Gordon Ramsay:


preparazione
Prendere il filetto di salmone e metterlo sul piano di lavoro con la pelle rivolta verso lesterno e formare
una gobba.
Prendere un coltello affilato e incidere la gobba con dei tagli trasversali di circa 3 centimetri di
profondit ad una distanza di 1 centimetro luno dallaltro per tutta la lunghezza del filetto. Questo
passaggio, molto importante in quanto conferisce alla pelle la massima croccantezza e allo stesso
tempo consente una cottura uniforme impedendo al filetto di arricciarsi durante la cottura.
Una volta inciso il salmone, cospargere di sale linterno di ciascun taglio e a piacere aggiungere timo,
rosmarino, basilico fresco.
Prendere lolio di oliva e versarne un filo sulla parte superiore del filetto di salmone.
Prendere una padella versare qualche cucchiaio di olio di oliva e scaldare a fuoco medio. Quando la
padella ben calda, aggiungere il filetto di salmone dalla parte della pelle e lasciar cuocere per 3
minuti.
Capovolgere il salmone e cospargere con un pizzico di sale.
Inclinare la padella, e cuocere per altri 2 minuti il salmone ricoperto con il fondo di cottura.
Togliere la padella dal fuoco, e capovolgere di nuovo il salmone dal lato della pelle, e lasciate riposare
1 minuto.
Servire il filetto di salmone con insalata di patate New Gordon Ramsay Crab.

Filetto di Salmone Croccante Ricetta Gordon Ramsay:


video ricetta
Salmone Croccante: contorno Insalata di patate alla
Gordon Ramsay

Ingredienti:
Patate Novelle Lesse: 7-9
Olio di Oliva
Cipollotti: 4-5
Sale e Pepe: q.b.
Vinaigrette
Prezzemolo Fresco Tritato
Polpa di granchio di qualit: 50 grammi
Preparazione:
Prendere una pentola e scaldare lolio doliva e aggiungere le patate bollite intere, cuocere brevemente
per riscaldare leggermente le patate.
Togliere dal fuoco, e schiacciare grossolanamente le patate con una forchetta.
Tagliare i cipollotti e aggiungere alle patate.
Aggiustare con sale e pepe, e aggiungere la polpa di granchio, e mescolare il tutto.
Aggiungere una buona quantit di vinaigrette e il prezzemolo tritato.
Mescolare tutti gli ingredienti.

17

Prendere un piatto di portata e stendere al centro un cucchiaio abbondante di insalata e sopra riporre
il salmone croccante con la pelle rivolta verso lalto e disporre tutto intorno a raggiera dei pomodorini
ciliegino tagliati a met e passati al forno.
Per la preparazione della vinaigrette Gordon Ramsay utilizza un composto a base di olio doliva,
acqua, succo di limone, sale e pepe.

PANCAKE INTEGRALE CON SALMONE RICETTA


GORDON RAMSAY
Pancake integrale con salmone, una ricetta insolita per noi italiani!

Mia figlia coccolando la mia passione per la cucina, spesso mi regala libri fantastici, uno di questi Un
sano Appetito di Gordon Ramsay (un mito duomo per me!), questa ricetta presa da qui, con qualche
piccola variazione, ho per esempio omesso le uova per renderli pi leggeri.
Gordon propone questo piatto per la colazione, per me sarebbe davvero troppo, cos lho preparato per
un pranzo leggero ma completo.
C davvero tutto, fibre dalla farina integrale, proteine dal pesce (le migliori) e verdura.
INGREDIENTI per 4/5 persone
per i pancakes
18

85 g. di farina 00

85 g. di farina integrale

1 e cucchiaino di lievito

cucchiaino di sale

1 cucchiaio di zucchero

200 ml. di latte parzialmente scremato

1 e cucchiaio di burro fuso o olio (io olio)

una noce di burro per cucinare i pancakes

per servire

8/10 fette di salmone affumicato

3 cucchiai di capperi sotto sale sciacquati e scolati

1 manciata di foglie di spinacini novelli o se preferite insalatina (facoltativo)

panna acida

olio evo (facoltativo)

pepe nero macinato al momento

Mescolate le farine, il lievito, il sale e lo zucchero in una terrina. Aggiungete poco a poco latte e olio e
amalgamate bene, otterrete una pastella liscia. Lasciate riposare per qualche minuto.
Sciogliete la noce di burro in un padellino antiaderente, versate un mestolino di pastella quando il burro
caldo, in modo da coprire completamente il fondo e cuocete a fuoco medio per circa 2 minuti, finch il
pancake dorato, giratelo e cuocetelo dallaltro lato solo per 1 minuto.
Fatelo scivolare dal padellino e mentre tenete in caldo, preparate gli altri fino al termine della pastella.
Mettete un pancake nel piatto, copritelo con le fette di salmone, qualche cappero, un cucchiaio di panna
acida, qualche foglia di spinacino. Condite con una macinata di pepe e se gradite aggiungete un giro
dolio evo.

19

Tutte le ricette di Gordon Ramsay da replicare a


casa
Se siete alla ricerca delle ricette di Gordon Ramsay per provare a replicare a casa vostra i fantastici
piatti che si vedono nelle sue trasmissioni televisive, Butta la Pasta ha pensato di suggerirvene alcune,
tra cui il famoso filetto alla Wellington. Gordon Ramsay uno chef pluri-stellato che ha la capacit di
rendere particolari anche ricette semplici come un hamburger o unacheesecake. Lo chef scozzese
noto soprattutto per essere il protagonista di note trasmissioni di alta cucina come Hells
Kitchen o Master Chef, ma nel programma Cucina con Ramsay che propone tanti piatti pi
semplici e facili da replicare a casa.
Ricette pesce Gordon Ramsay

Le ricette di pesce di Gordon Ramsay sono tantissime, e tra esse abbiamo selezionato ilbranzino
con insalata di broccoli e arance. Per questo piatto occorrono (dosi per 2 persone): 2 filetti di
branzino di circa 140 grammi ciascuno squamati con cura, un broccolo piccolo, unarancia, 6 cucchiai di
olio doliva extra vergine, 4 cucchiai di capperi dissalati, 6 acciughe sottolio tritate grossolanamente, un
limone bio, sale e pepe.
Pareggiate i due filetti di branzino in modo che abbiano la stessa forma, poi fate 5 o 6 tagli dalla parte
della pelle a distanza di circa 1 cm uno dallaltro. Pelate larancia al vivo, separate gli spicchi ed

20

eliminate i semi, raccogliete tutto il succo che si former. Pulite, lavate il broccolo e dividetelo in
cimette.
Cuocete la verdura in una pentola piena di acqua bollente salata, per un minuto o fino a quando sar
cotto (attenzione deve rimanere croccante e non molliccio e sfatto). Appena sar pronto gettatelo in
una padella gi calda per far asciugare tutta lumidit. Spegnete il fuoco, spargete gli spicchi di arancia
sulle cime di broccolo, fate saltare per qualche istante giusto per scaldare il tutto. Versate il contenuto
della padella in una ciotola, e condite con il succo di arancia recuperato prima, 2 cucchaii di olio doliva,
sale e pepe. Mettete da parte.
Condite il pesce con sale e pepe, mettete una padella sul fuoco fino a quando sar ben calda, versate
2 cucchiai di olio doliva, poi deponete nella padella i filetti di pesce sul lato con la pelle. Teneteli
premuti con le dita o con una paletta per impedirgli di curvarsi. Abbassate il fuoco e fateli cuocere per
3-4 minuti senza toccarli. Girate i filetti di branzino e fateli cuocere per altri due minuti, bagnando la
pelle con lolio contenuto nella padella. Metteteli a riposare al caldo, lato della pelle in alto, dopo averli
bagnati con il sughetto contenuto nella padella.
Versate due cucchiai di olio nella padella, e rimettetela sul fuoco, unitevi i capperi ben asciugati e le
acciughe, e cuocete fino a quando iniziano a diventare croccanti. Grattateci sopra la buccia del limone
e versate anche il succo di met di esso. Componete i piatti con linsalata di broccoli, i filetti di pesce e
la salsina di capperi e acciughe.
Ricetta hamburger Gordon Ramsay

21

Vediamo come preparare i migliori hamburger del mondo con la ricetta di Gordon Ramsay.
Procuratevi 1/2 kg di carne tritata, una cipolla rosa tritata finemente, 1 cucchiaino e mezzo di senape di
Digione, 3 tuorli duovo, 3 cucchiai di ketchup, salsa Worcestershire q.b., sale e pepe q.b. Impastate
con le mani il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e formate quattro hamburger. Riscaldate il
grill o una padella a calore medio, metteteci sopra gli hamburger, e non toccateli per almeno tre minuti
(altrimenti si sbricioleranno); girateli e cuoceteli ancora per tre minuti o poco di pi se li preferite ben
cotti. Serviteli con lattuga e pomodori freschissimi, allinterno di un piatto da portata o in dei panini al
sesamo.
Filetto alla Wellington Gordon Ramsay

Vediamo come preparare il famoso filetto alla Wellington di Gordon Ramsay. Per 6 persone vi
servono un pezzo di filetto di manzo di un kg circa, 500 gr di pasta sfoglia, 250 gr di funghi freschi, 12
fette di prosciutto crudo, 50 gr di burro, 1 dl di vino bianco secco, un rametto di timo, 3 uova, olio doliva
extra vergine q.b., sale e pepe q.b. Preriscaldate il forno a 220 gradi. Spennellate il filetto con un
cucchiaio di olio doliva e spolveratelo con un po di pepe, deponetelo su una teglia e cuocetelo per
15/20 minuti nel forno. Sfornatelo e fatelo raffreddare, poi passatelo in frigorifero per 20 minuti. Pulite i
funghi e tritateli finemente ma non riduceteli in crema. Scaldate 2 cucchiai di olio doliva e il burro in una
padella e fateci cuocere i funghi con il rametto di timo per circa 10 minuti mescolando di tanto, salate e
pepate, versateci sopra il vino bianco e fate cuocere per altri 10 minuti per farlo evaporare. Alla fine il
composto dovrebbe essere abbastanza consistente. Fate raffreddare ed eliminate il timo. Stendete un
foglio di pellicola sul piano di lavoro, deponeteci sopra le fette di prosciutto sovrapponendole

22

parzialmente. Stendete met del composto di funghi sul prosciutto. Deponete il filetto al centro del
prosciutto, e ricopritelo con il rimanente composto di funghi. Quindi aiutandovi con la pellicola avvolgete
il prosciutto attorno al filetto, infine avvolgete il tutto strettamente con la pellicola. Mettete il filetto a
riposare in frigorifero.
Stendete un terzo della pasta sfoglia per ottenere un rettangolo avente le dimensioni 18 x 30 cm e
deponetelo su una placca antiaderente. Stendete la pasta sfoglia rimanente per ottenere un rettangolo
con dimensioni 28 x 36. Togliete la pellicola che avvolge il filetto e deponetelo al centro del rettangolo
piccolo di sfoglia. Sbattete due tuorli con un cucchiaio di acqua, e spennellate con il miscuglio i bordi
del rettangolo e la tutta la superficie del filetto. Aiutandovi con il mattarello deponete il secondo
rettangolo di sfoglia sul filetto ricoprendolo bene, cercando di non lasciare spazio tra la pasta e la
carne. Unite i due pezzi di pasta sfoglia, premendo con il manico di una forchetta dove si
sovrappongono, ed infine eliminate gli eccessi di sfoglia. Spennellate il tutto con il miscuglio di tuorli
rimasto. Fate dei tagli diagonali sulla sommit della copertura di sfoglia facendo attenzione a non
tagliarla completamente. Mettete in frigorifero per un minimo di mezzora e un massimo di 24 ore.
Preriscaldate il forno a 200 gradi. Spennellate il filetto con il terzo tuorlo duovo, e cuocete per 20-25
minuti per una cottura media-al sangue e 30 minuti per una cottura media. Fate riposare per 10 minuti
prima di tagliare a fette spesse e servire.
Ricette dolci Gordon Ramsay

Tra i tanti golosi dolci di Gordon Ramsay vi proponiamo la ricetta della New York cheesecakeda
cuocere al forno. In questa ricetta le quantit sono date usando la cup (tazza) americana, ma non

23

preoccupatevi una cup ha un volume di 2.3 dl, quindi vi baster usare una brocca graduata. Vi servono
innanzitutto 2 cup di craker graham sbriciolati (craker dolci americani sostituibili da biscotti secchi e
leggeri), 1/2 cup di burro fuso, 500 gr di Philadelphia, una cup di mascarpone, una di panna da
montare, una di zucchero, 3 uova, il succo di un limone, 2 cucchiaini di essenza di vaniglia, una
manciata di uvetta, frutti di bosco per decorare. Versate le briciole di craker in una ciotola assieme con
il burro fuso, mescolate il tutto, poi distribuitelo sul fondo di una teglia apribile premendolo per bene.
Versate tutti gli altri ingredienti eccetto luvetta e i frutti di bosco nel vaso di un mixer, fate andare il
mixer fino ad ottenere un composto omogeneo; quindi incorporatevi con delicatezza luvetta. Versate il
composto nella teglia e cuocete nel forno caldo a 170 gradi per 40 minuti. Spegnete il forno e lasciate
raffreddare la cheesecake con lo sportello aperto per unoretta. Mettete in frigorifero per una notte.
Servite decorando con frutti di bosco.

Salmone glassato di Nigella (Mirin-glazed salmon)

Mi piacciono tantissimo i libri e se amo leggere di tutto, figuriamoci che


soddisfazione
possono darmi i libri di cucina.

24

Una sera in cui ero particolarmente desiderosa di trovare idee diverse dal
solito,
ho cominciato a spulciare il sito di Amazon.it alla ricerca di un'ispirazione.
Guardo sporadicamente la TV e quando la Scatola Magica solo per me (rari
momenti)
ovviamente mi sintonizzo su canali di cucina.
E' grazie a loro che ho imparato a conoscere e apprezzare Nigella Lawson.
E poich anche mio marito l'apprezza molto (per ragioni un po' diverse dalle
mie!)
ho cominciato a sperimentare qualche sua ricetta.
Visto che per non faccio mai in tempo a trascrivere le sue ricette (anche
perch non mi pare
che riassuma gli ingredienti mentre cucina davanti a noi con le sue belle
manine)
ho deciso di investire qualche soldino in uno dei suoi libri.
Ho optato per "Nigella Express" che era uno di quelli che costava di meno e
per risparmiare
ancora qualcosina l'ho preso in inglese (le traduzioni se le fanno davvero
pagare!).
Ingredienti strani a parte, le ricette sono semplici e facilmente eseguibili e
oggi ve ne presento
una che a noi ci ha letteralmente stregati!

Ingredienti (per 2 o 3 persone)


4 filetti di salmone da circa 125 gr l'uno
25

60 ml di Mirin (vino di riso giapponese)


io non ce l'avevo e ho usato del buon vino bianco secco
30 ml di aceto di riso
60 ml di salsa di soia senza glutine
50 gr di zucchero
1 cipollotto fresco bianco
Per accompagnare:
150 gr di riso basmati
1 noce di burro
1 rametto di erba cipollina (mia aggiunta)

Cuociamo il riso basmati in acqua salata e lasciamolo scolare.


Misceliamo il vino con lo zucchero e la salsa di soia in un piatto fondo e
abbastanza
largo da contenere i 4 filetti di salmone che andremo a marinare
per 3 minuti da un lato e per 2 minuti dall'altro.
Nel frattempo scalderemo sul fuoco una larga padella antiaderente.
Sgoccioliamo ora il salmone dalla sua marinata e appoggiamo ciascun filetto
sulla
piastra bollente facendolo cuocere per 2 minuti.
Rigiriamo i filetti, aggiungiamo la marinata e cuociamo ancora per 2 o 3
minuti

26

Intanto in un' altra padella sciogliamo la noce di burro e facciamo saltare il


riso che
andremo a sistemare nei piatti di portata.
Trasferiamo ciascun filetto di salmone sul riso e versiamo nella padella
ancora calda
l'aceto di riso facendolo scaldare e ridurre per poco meno di un minuto.
Versare la salsina formatasi sul pesce e completare con il cipollotto tagliato
a strisce molto sottili
e l'erba cipollina sminuzzata.
DELICIOUS!

Pettini di mare con maionese al pepe bianco Muntok

27

Lo dico subito, sono capesante.


E' che mi diverte moltissimo chiamarli pettini di mare
Avete gi capito perch: i pettini di mare resi famosi da uno dei miei chef-personaggio preferito, Gordon
Ramsay. Ogni volta i concorrenti di Hell's Kitchen non riescono a cucinare in modo perfetto i pettini di
mare e, sinceramente, non si capisce perch dato che la cottura davvero semplice.
Addirittura, qui a casa, i miei figli, quando discutono e si prendono in giro, si dicono: maddai!! che sei un
pettine di mare!!! insomma risate assicurate!!
Io li ho cotti come si fa a HK ( da quello che ho visto) e quindi serve una padella e poco olio caldo
aromatizzato con aglio e qualche erbetta fresca come ad esempio il timo.
Il fuoco deve essere medio-basso altrimenti si bruciano in superficie e rischiano inoltre di essere crudi
dentro.
Un'altro accorgimento il corallo che lui non utilizza, e il perche esiste: hanno tempi di cottura diversi.
Comunque li ho cotti insieme e, tranne un corallo notevolmente pi piccolo dagli altri, gli altri hanno
tenuto bene.
Vi spiego velocemente la preparazione: utilizzate due o tre capesante a testa. In una padella scaldate
poco olio con uno spicchio d'aglio, quando sentite il profumo dell'aglio ritiratelo e a fuoco medio-basso
adagiate le capesante gi pulite e asciugate. Cuocete due o tre minuti per lato faccendone diventare
appena dorate. Verificate la cottura premendo leggermente, non deve essere n' troppo molle come
quando cruda ne dura, il che vuol dire che troppo cotta. E' semplicissimo, basta fare solo un p di
attenzione.
Per la maionese al pepe bianco: fare la maionese normalmente come la fate sempre, io utilizzo un tuorlo
e 125 ml d'olio e alla fine aggiungo il succo di mezzo limone grande o uno piccolo.
Per sicurezza pepate alla fine a piacere assaggiando dato che il pepe bianco di Muntok molto aromatico
e profumato ma parecchio penetrante.
Io ho infilato le capesante negli spiedini in modo di poter attingere nella maionese pepata a modo
d'aperitivo, anche consumato in piedi.
Mi sono dimenticata di aggiungere nella foto qualche foglia di insalatina novella o valerianella che ci
sarebbe stata a meraviglia!

28

29

Potrebbero piacerti anche