Sei sulla pagina 1di 275

Esercizio 645

(File scaricato da http://www.extrabyte.info)


Calcolare i seguenti integrali:
Z
1. I (x) = (x2 2x + 3) ln xdx
2. I (x) =

x ln

1x
1+x

dx
***

Soluzione
1. Integriamo per parti:



x3
2
I (x) = ln xd
x + 3x
3
 3


Z  3
x
x
dx
2
2
=
x + 3x ln x
x + 3x
3
3
x
Z

Poniamo:
Z 


x3
dx
2
x + 3x
J (x) =
3
x

Z  2
x
x3 1 2
=
x + 3 dx =
x + 3x + C1
3
9
2
Quindi:

 3

1 2
x
x3
2
x + 3x ln x
x + 3x + C
I (x) =
3
9
2
3
2
x
x
=
(3 ln x 1) +
(1 2 ln x) + 3x (ln x 1) + C
9
2


2. Integriamo per parti:


  2
x
1x
d
I (x) = ln
1+x
2



 
Z
2
x
1
1x
1x
2

=
ln
x d ln
2
1+x
2
1+x
Z

Calcoliamo:
 

d
1 + x (1 + x) (1 x)
1x
ln
=

dx
1+x
1x
(1 + x)2
2
= 2
x 1
1

per cui:

x2
I (x) =
ln
2

1x
1+x

J (x) ,

essendo:

Z 2
Z 
1
x 1+1
x2
1+ 2
dx =
dx =
dx
J (x) =
x2 1
x2 1
x 1
Z
dx
=x+
(x 1) (x + 1)
Z

1
A
B
=
+
(x 1) (x + 1)
x+1 x+1
(A + B) x + A B
=
2
 x 1


1 1
A+B =0

(A, B) =
,
AB =1
2 2
Perci`o:

1
J (x) = x + ln
2

x1
x+1

+ C1

Sostituendo nellespressione di I (x):






1
1x
1x
x2
ln
ln
+C
I (x) =
2
1+x
2
1+x


x2 1
1x
=
ln
+C
2
1+x

Esercizio 646
Calcolare i seguenti integrali:
Z
2
1. I (x) = lnx2x dx
2. I (x) =

ln(ln x)
dx
x

***
Soluzione

1. Integriamo per parti:




Z
1
ln2 x
2
dx = ln xd
I (x) =
x2
x
Z
2
1
dx
ln x
+
2 ln x
=
x
x
x
2
ln x
=
+ 2J (x) ,
x
Z

essendo:


Z
ln x
1
J (x) =
dx = ln xd
x2
x
1
1
= ln x + C1
x
x
Z

Quindi:
ln2 x
2
2
I (x) =
+ ln x + + C
x
x
x

1
2
= ln x + 2 ln x + 2 + C
x

2.

I (x) =

ln (ln x)
dx =
x

ln (ln x) d (ln x)

ln tdt = t ln t

dt = t ln t t + C

Poniamo t = ln x:
I (t) =

Ripristinando la variabile x
I (x) = ln x [ln (ln x) 1] + C,

Esercizio 646
Calcolare i seguenti integrali:
Z
2
1. I (x) = lnx2x dx
2. I (x) =

ln(ln x)
dx
x

***
Soluzione
3

1. Integriamo per parti:




Z
1
ln2 x
2
dx = ln xd
I (x) =
x2
x
Z
2
1
dx
ln x
+
2 ln x
=
x
x
x
2
ln x
=
+ 2J (x) ,
x
Z

essendo:


Z
ln x
1
J (x) =
dx = ln xd
x2
x
1
1
= ln x + C1
x
x
Z

Quindi:
ln2 x
2
2
I (x) =
+ ln x + + C
x
x
x

1
2
= ln x + 2 ln x + 2 + C
x

2.

I (x) =

ln (ln x)
dx =
x

ln (ln x) d (ln x)

ln tdt = t ln t

dt = t ln t t + C

Poniamo t = ln x:
I (t) =

Ripristinando la variabile x
I (x) = ln x [ln (ln x) 1] + C,

Esercizio 647
Calcolare i seguenti integrali:
Z
1. I (x) = x2 arctan 3xdx
2. I (x) =

(arcsin x)2 dx
***

Soluzione
4

1. Integriamo per parti:


I (x) =

arctan 3xd

x3
3

x3
arctan 3x J (x)?
3

essendo:
J (x) =
=
=
=
Quindi:


Z 
x
x
x3
dx

dx =
1 + 9x2
9 9 (1 + 9x2 )
Z
Z
1
xdx
1
xdx
9
9
1 + 9x2

1
1 2
x
ln 1 + 9x2 + C1
18 
18 9


1
1
2
2
+ C1
x ln 1 + 9x
18
9




x3
1
1
2
2
+C
I (x) =
arctan 3x
x ln 1 + 9x
3
18
9

2. Eseguiamo il cambio di variabile:

t = arcsin x,
cosicch`e:
x = sin t, dx = cos tdt
Lintegrale diventa:
I (t) =

t2 cos tdt

Integrando per parti:


I (t) =
Z

t sin tdt =

Ripristinando la variabile x:

t d (sin t) = t sin t 2

td ( cos t) = t cos t +

t sin tdt
cos tdt

= t cos t + sin t + C1

= I (t) = t2 2 sin t + 2t cos t + C




I (x) = arcsin x x arcsin x + 2 1 x2 2x + C

Esercizio 648
Calcolare i seguenti integrali:
Z
1. x sin x cos xdx
2.

arcsin x
dx
x2

***
Soluzione
1.
I (x) =
=
=
=

Z
1
x sin x cos xdx =
x sin 2xdx
2


Z
cos 2x
1
xd
2
2


Z
1
1
1
x cos 2x +
cos 2xd (2x)
2
2
4
1
(sin 2x 2x cos 2x) + C
4

2. Integriamo per parti:


I (x) =

1
arcsin xd
x

essendo:
J (x) =

arcsin x
+ J (x) ,
x

1
dx
x 1 x2

Eseguiamo la sostituzione trigonometrica:


x = sin t,
cosicch`e:

1 x2 = cos t, dx = cos tdt

Lintegrale diventa:
J (t) =
ed `e un integrale noto:

dt
,
sin t




1
cot t + C1
J (t) = ln
sin t
6

Ripristinando la variabile x:



1 1 x2

+ C1
J (x) = ln

x



1 1 x2 1 + 1 x2
+ C1

= ln
2
x
1
+
1

x




x
+ C1

= ln
1 + 1 x2




arcsin x
x
+C

I (x) =
+ ln
x
1 + 1 x2

Esercizio 649

Calcolare i seguenti integrali:


Z

1. I (x) = arcsin
dx
1x
2. I (x) =

x tan2 2xdx
***

Soluzione
1. Osserviamo che:

dx
= 2 1 x + C,
1x

per cui:
Z


xd 2 1 x
Z


1 xd arcsin x
= 2 1 x arcsin x + 2
Z

dx
= 2 1 x arcsin x + 2
x

= 2 1 x arcsin x + 2 x + C

I (x) =

arcsin

2. Osserviamo che:
Z
Z
Z
Z
sin2 2x
dx
1
2
tan 2xdx =
dx =
dx = tan 2x x + C
2
2
cos 2x
cos 2x
2

per cui:

1
tan 2x x
I (x) = xd
2

 Z 

1
1
=x
tan 2x x
tan 2x x dx
2
2
Z
1
1
x2
2
= x tan 2x x
+ C1
tan 2xdx +
2
2
2
Z

Calcoliamo a parte:
Z

Z
1
tan 2xdx =
tan 2xd (2x)
2
Z
d (cos 2x)
1
=
2
sin 2x
1
= ln |cos 2x| + C1
2

Sviluppiamo il cos 2x:


cos 2x =
donde:
ln |cos 2x| = ln
Quindi lintegrale `e:

1
1 + tan2 2x


1
2
=

ln
1
+
tan
2x
2
1 + tan2 2x
1

x2 1
x

I (x) = tan 2x
2
2
8

tan 2xdx + C

Esercizio 650
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Calcolare i seguenti integrali
Z

sin2 x
dx
ex
e2x cos 3xdx
***

Soluzione
I (x) =

sin2 xd ex

= ex sin2 x + J (x) ,
8

(1)

essendo:
J (x) =

Calcoliamo a parte:

sin 2xdx =
Z
1
ex
cos 2x
=
ex cos 2xdx
2
2

J1 (x) =

cos 2xdx =

(2)

(3)

cos 2x
e d
2
x

1
1
= ex sin 2x + J (x)
2
2

e d

sin 2x
2

Sostituendo nella (2):


J (x) =

ex
1
ex
cos 2x
sin 2x J (x)
2
4
4

per cui:
J (x) =

ex
(2 cos 2x + sin 2x) + C1
5

Quindi:
ex
(2 cos 2x + sin 2x) + C
I (x) = e sin x
5
ex
ex
=
(1 cos 2x)
(2 cos 2x + sin 2x) + C
2
5
ex
(cos 2x 2 sin 2x 5) + C
=
10
***
x

Anzich`e procedere per parti, scriviamo:


Z
e2x cos 3xdx = Ae2x cos 3x + Be2x sin 3x

(4)

Derivando primo e secondo membro rispetto a x:


d
Ae2x cos 3x + Be2x sin 3x
dx
= e2x (2A + 3B) cos 3x + (3A + 2B) e2x sin 3x

e2x cos 3x =

La (5) `e verificata se e solo se:



3
2
2A + 3B = 1
= A = , B =
3A + 2B = 0
13
13
Quindi lintegrale `e:
Z
2
3
e2x cos 3xdx = e2x cos 3x + e2x sin 3x + C
13
13
9

(5)

(6)

Esercizio 651
Calcolare i seguenti integrali:
Z
1. e3x (2 sin 4x 5 cos 4x) dx
2.

sin x
dx
cos3 x

***
Soluzione
1. Anzich`e integrare per parti, scriviamo:
Z
e3x (2 sin 4x 5 cos 4x) dx = Ae3x sin 4x + Be3x cos 4x + C
derivando:
e3x (2 sin 4x 5 cos 4x)
= e3x (3A 4B) sin 4x + e3x (4A + 3B) cos 4x

23
14
3A 4B = 2

= A = , B =
4A + 3B = 5
25
25
Quindi:
Z

e3x (2 sin 4x 5 cos 4x) dx =

2. Osserviamo che:
Z

sin x
dx =
cos3 x

e3x
(14 sin 4x 23 cos 4x) + C
25

sin x tan x dx
e
=
cos x
cos2 x

tan xetan x d (tan x)

Poniamo t = tan x
Z
Z
Z
Z

sin x
t
t
t
dx = te dt = td e = te et dt = tet et + C,
cos3 x
cio`e:

sin x
dx = etan x (tan x 1) + C
cos3 x

per cui:



1
I (x) = xd
tan 2x x
2

 Z 

1
1
=x
tan 2x x
tan 2x x dx
2
2
Z
1
1
x2
2
= x tan 2x x
+ C1
tan 2xdx +
2
2
2
Z

10

(7)

Calcoliamo a parte:
Z

Z
1
tan 2xd (2x)
tan 2xdx =
2
Z
1
d (cos 2x)
=
2
sin 2x
1
= ln |cos 2x| + C1
2

Sviluppiamo il cos 2x:


cos 2x =
donde:
ln |cos 2x| = ln
Quindi lintegrale `e:

1
1 + tan2 2x


1
2
=

ln
1
+
tan
2x
2
1 + tan2 2x
1

x
x2 1
I (x) = tan 2x

2
2
8

tan 2xdx + C

Esercizio 652
Calcolare i seguenti integrali:
Z
1. ex ln (1 + ex ) dx
2.

ex sin xdx
***

Soluzione
1.
I (x) =
=

ex ln (1 + ex ) dx
ln (1 + ex ) d (ex )

= ex ln (1 + ex ) J (x) ,
essendo:
J (x) =

e2x
dx =
1 + ex

11

ex
d (ex )
1 + ex

Poniamo t = ex :
Z

t
dt =
J (t) =
t+1
= t ln |t + 1|

Z 

1
1
t+1

dt

Ripristinando la variabile x:
J (x) = ex ln (1 + ex ) + C
E finalmente:
I (x) = (1 + ex ) ln (1 + ex ) ex + C
2. Anziche integrare per parti, scriviamo:
Z
ex sin xdx = Aex sin x + Bex cos x + C
derivando:
ex sin x = ex (A B) sin x + ex (A + B) cos x

1
1
AB =1

= A = , B =
A+B =0
2
2
Quindi:

ex sin xdx =

ex
(sin x cos x) + C
2

Esercizio 653
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Dimostrare:


1

dx

= ln
cot x + C
sin x
sin x


Z


1
dx

= ln
+ tan x + C
cos x
cos x
Z

(8)

***

Soluzione
Per il primo integrale, ci serviamo della formula di duplicazione del seno sin 2 = sin cos ,
scrivendo sin x = 2 sin x2 cos x2 :
sin2 x + cos2 x
1
1 sin x2
1 cos x2
=
=
+
sin x
2 sin x2 cos x2
2 cos x2
2 sin x2
12

Procedendo per decomposizione:


Z
Z
Z
sin x2
cos x2
dx
1
1
=
dx +
dx
sin x
2
cos x2
2
sin x2
 Z

Z
d cos x2
d sin x2
=
+
cos x2
sin x2
x

x



= ln cos + ln sin + C
2
2

x

= ln tan + C
2

Per ricondurlo alla prima delle (8) ci serviamo delle formule di bisezione:
tan

x
1 cos x
1
=
=
cot x,
2
sin x
sin x

ottenendo:
Z



1

dx

= ln
cot x + C
sin x
sin x

Il secondo pu`o essere ricondotto al primo scrivendo:




x ,
cos x = sin
2
cosicche:
Z
Z
dx
dx

=
cos x
sin 2 x

Poniamo t =

x:

dx
 =
sin 2 x

Ripristinando la variabile x:



1

dt

= ln
cot t + C
sin t
sin t



1

dx
= ln
tan x + C
cos x
cos x

Per ricondurlo alla seconda delle (8) osserviamo che:

1
cos x

1
=
tan x
=

1
cos x

tan x

1
cos x
1
cos x

+ tan x
+ tan x

1
+ tan x,
cos x

da cui:
Z



1

dx
= ln
+ tan x + C
cos x
cos x
13

Esercizio 654
Calcolare i seguenti integrali
Z q
1+x
1.
dx
1x
2.

e2x ex
dx
ex +1

***
Soluzione
1. Procediamo per decomposizione, giacch`e:
r

1+x
1+x
1+x
1+x
1+x
=

=
=
1x
1x
1x
1+x
1 x2
1
x
=
+
1 x2
1 x2
Quindi:
Z r

2.

Z
xdx
dx

+
1 x2 Z
1 x2
1/2

1
= arcsin x
1 x2
d 1 x2
2

= arcsin x 1 x2 + C

1+x
dx =
1x

e2x ex
dx =
ex + 1

ex 1
d (ex )
ex + 1

Poniamo ex = t, quindi procediamo per decomposizione:



Z
Z 
Z
2
t+12
t1
1
dt =
dt =
dt
t+1
t+1
t+1
= t 2 ln |t + 1| + C
Ripristinando la variabile x:
I (x) = ex 2 ln (ex + 1) + C

14

Esercizio 655
Calcolare i seguenti integrali
Z
xdx

1.
1 x+1
2.

x8

3 x2 dx

***
Soluzione
1. Procediamo per decomposizione, giacch`e:




x
x
1+ 1+x

= 1+ x+1
1 x+1
1 x+1 1+ 1+x
Quindi:
Z

Z 


1 + x + 1 dx

Z
Z

=
dx +
x + 1dx

xdx

=
1 x+1

= x

2
(x + 1)3 x + 1 + C
3

2. Abbiamo:



3
3
2+2 3 x+4
(
x

2)
x

x8
3

x2 + 2 3 x + 4
=
=
3
3
x2
x2
Quindi procediamo per decomposizione:
Z
Z 


x8
3
2 + 2 3 x + 4 dx

x
dx
=
3
x2
3
3
3
3
= x x5 +
x4 + 4x + C
5
2

Esercizio 656
Calcolare i seguenti integrali
Z
x1 dx
1.
x+1
2.

1+sin 2x
dx
cos2 x

15

***
Soluzione
1. Procediamo per decomposizione, giacch`e:

x1
( x 1) ( x + 1)

=
= x1
x+1
x+1
Quindi:
Z

x1

dx =
x+1


x 1 dx
Z
Z

xdx dx
=

2
= x xx+C
3

2. Procediamo per decomposizione:



Z 
Z
1
2 sin x
1 + sin 2x
dx =
+
dx
cos2 x
cos2 x
cos x
Z
Z
d (cos x)
dx
2
=
2
cos x
cos x
= tan x 2 ln |cos x| + C

Esercizio 657
Calcolare i seguenti integrali
Z

1.
cos x tan x + esin x dx
2.

sin xsin3 x
dx
1+sin x

***
Soluzione
1. Procediamo per decomposizione:
Z
Z
Z

sin x
sin x
dx = cos x
cos x tan x + e
dx + cos xesin x dx
cos x
Z
= cos x + esin x d (sin x)
= cos x + esin x + C
16

2. Procediamo per decomposizione, giacche:



sin x 1 sin2 x
sin x sin3 x
=
= sin x sin2 x
1 + sin x
1 + sin x
Z
Z
Z
sin x sin3 x
dx = sin xdx sin2 xdx
1 + sin x
Z
= cos x sin2 xdx
Calcoliamo a parte:

sin2 xdx

sin2 x =

1
(1 cos 2x)
2

Ci`o implica:
Z

Quindi:

Z

Z
1
sin xdx =
dx cos 2xdx
2


1
1
=
x sin 2x + C1
2
2
1
= (2x sin 2x) + C1
4
2

1
sin x sin3 x
dx = cos x (2x sin 2x)
1 + sin x
4

Esercizio 659
Calcolare i seguenti integrali
Z
x3 +a3
1.
dx
x+a
2.

dx
,
x+a+ x+b

a 6= b
***

Soluzione
1. Abbiamo:

x 3 + a3
(x + a) (x2 ax + a2 )
=
= x2 ax + a2
x+a
x+a

Procediamo per decomposizione:


Z
Z
Z
Z

2
2
2
2
x ax + a dx = x dx a xdx + a
xdx
1
1
= x3 ax2 + a2 x + C
3
2
17

2. Procediamo per decomposizione, giacche razionalizzando:

x+a x+b
1

ab
x+a+ x+b
Quindi:
Z

Z

Z

1
x+a x+b
dx =
x + adx
x + bdx
ab
ab

q
q
2
3
3
(x + a) (x + b) + C
=
3 (a b)

Esercizio 660
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Calcolare i seguenti integrali
Z
x+(arcsin x)3

1.
dx
1x2
2.

xdx
1+x

***
Soluzione
1. Procediamo per decomposizione:
Z
x + (arcsin x)3

dx
2
1

x
Z
Z
xdx
dx
=
+ (arcsin x)3
2
1 Z x2
Z1 x
1/2

1
1 x2
d 1 x2 + (arcsin x)3 d (arcsin x)
=
2

1
= 1 x2 + (arcsin x)4 + C
4
2. Procediamo per decomposizione, giacche:
1
1+x1
x

=
= 1+x
1+x
1+x
1+x
Quindi:
Z

dx =
1+x

1 + xdx

dx
1+x

2
(1 + x)3/2 2 1 + x + C
3
= 2 1 + x (x 2) + C
=

18

Esercizio 661
Calcolare i seguenti integrali
Z
sin2 x
1.
dx
1cos x
2.

x
1+e

dx
x

***
Soluzione
1. Procediamo per decomposizione, poiche:
sin2 x
(1 cos x) (1 + cos x)
=
= 1 + cos x
1 cos x
1 cos x
Quindi:

sin2 x
dx =
1 cos x

dx +

cos xdx = x + sin x + C

x,

2. Procediamo per sostituzione, ponendo:


t=
cosicche:
x = t2 , dx = 2tdt
Quindi:
Z

Ripristinando la variabile x:
Z

1+e

1+e

=2

=2

1 + et
tdt
t
Z

Z
t
=2
dt + e dt

= 2 t + et + C

19

x+e

+C

Esercizio 665
Calcolare i seguenti integrali
Z
dx 2
1.
x

2.

1ln x

ex 1dx
***

Soluzione
1. Procediamo per sostituzione, ponendo:
t = ln x,
cosicche:
dt =
Lintegrale diventa:
I (t) =
ripristinando la variabile x:
Z

dt
= arcsin t + C,
1 t2

dx
x

dx
x

= arcsin (ln x) + C

1 ln2 x

2. Procediamo per sostituzione, ponendo:


t=
cosicche:

ex 1,


2tdt
x = ln t2 + 1 , dx = 2
t +1

Lintegrale diventa:
Z

Z 2
2tdt
t dt
I (t) = t 2
=2
2
t +1
t +1

Z
Z 2
Z
t +11
dt
=2
dt = 2
dt
t2 + 1
t2 + 1
= 2 (t arctan t) + C,
ripristinando la variabile x:
Z


ex 1dx = 2 ex 1 arctan ex 1 + C
20

Esercizio 666
Calcolare i seguenti integrali
Z

1.
sin x cos3 xdx
2.

dx
(1+x2 )3

***
Soluzione
1. Scriviamo:
I (x) =
=

sin x cos xdx =

sin x cos2 xd (sin x)


sin x 1 sin2 x d (sin x)

Procediamo per sostituzione, ponendo:

t = sin x
Lintegrale diventa:
Z

2
2
t5/2 dt = t3/2 t7/2 + C
3
7
2 3
2
= t t t t + C,
3
7

I (t) =

tdt

ripristinando la variabile x:
Z


2
sin x sin x 7 3 sin2 x + C
sin x cos3 xdx =
21

2. Procediamo per sostituzione, ponendo:

t = tan t,
cosicche:
1 + x2 =

dt
1
, dx =
2
cos t
cos2 t

cos tdt = sin t + C

Lintegrale diventa:
I (t) =
ripristinando la variabile x:
Z

dx
x
q
=
+C
2
3
1
+
x
2
(1 + x )
21

Esercizio 667
Calcolare i seguenti integrali
Z
dx
1.
x 2x1
2.

dx
1x

***

Soluzione
1. Procediamo per sostituzione, ponendo:
t=
cosicche:
x=
Lintegrale diventa:
I (t) =

2x 1,


1 2
t + 1 , dx = tdt
2
tdt
=2
1
2
(t + 1) t
2

= 2 arctan t + C
ripristinando la variabile x:
Z

dt
1 + t2

dx
= 2 arctan 2x 1 + C
x 2x 1

2. Procediamo per sostituzione, ponendo:


x = sin2 t,
cosicche:
dx = 2 sin t cos tdt
Lintegrale diventa:
I (t) = 2

sin2 tdt,

ch`e `e un integrale noto:


Z

sin2 tdt =

1
(t sin t cos t) + C1
2

ripristinando la variabile x:
p
p

t = arcsin x, cos t = 1 sin2 t = 1 x = sin t cos t = x (1 x)

Quindi:

x
dx = arcsin x x (1 x) + C
1x
22

Esercizio 669
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Calcolare i seguenti integrali
Z
ex
1.
dx
1+ex
2.
3.

dx

1+ x

dx
ex +ex

***
Soluzione
1. Procediamo per sostituzione, ponendo:
t = 1 + ex ,
cosicche:
ex dx = dt
Lintegrale diventa:

dt
= ln t + C
t

ripristinando la variabile x:
Z

ex
dx = ln (ex + 1) + C
x
1+e

2. Procediamo per sostituzione, ponendo:


t=

x,

cosicche:
dx = 2tdt
Lintegrale diventa:
Z

Z
t
1+t1
I (t) = 2
dt =
dt
1+t
1+t

Z
Z
dt
=2
dt
t+1
= 2 (ln |t| ln |t + 1|) + C


t
+ C,
= 2 ln
t + 1
23

ripristinando la variabile x:
Z
3.




dx
x

= 2 ln
+C
1+ x
x + 1

dx
=
x
e + ex

dx
=
x
e (e2x + 1)

ex dx
e2x + 1

Procediamo per sostituzione, ponendo:


t = ex ,
cosicche:
ex dx = dt
Lintegrale diventa:
I (t) =
ripristinando la variabile x:
Z

dt
= arctan x + C
1 + t2

dx
= arctan ex + C
ex + ex

Esercizio 673
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Calcolare i seguenti integrali
Z
dx
1.
2x2 x+2
2.

dx
2+4xx2

***
Soluzione
1. Scriviamo:
da cui:

2x2 x + 2 = 2 (x + k)2 + l = 2x2 + 4kx + 2k 2 + l,




15
1
4k = 1
= k = , l = 2 k 2 =
2k 2 + l = 2
4
8

24

Quindi:
Z

dx
=
2
x + 2x + 3

dx

1 2

2 x 4 + 15
8
Z
8
dx
=

2
15
4x1

+1
15

Poniamo:

4x 1
= dx =
t=
15

Lintegrale diventa:

15
dt
4

Z
dt
2 15
2 15
=
arctan t + C
F (t) =
15
1 + t2
15

Ripristinando la variabile x:
Z

2 15
4x 1
dx

+C
=
arctan
x2 + 2x + 3
15
15

2. Scriviamo:

2 + 4x x2 = (x + k)2 + l = x2 2kx k 2 + l,

da cui:

Quindi:

2k = 4
= k = 2, l = 6
k 2 + l = 2
dx
=
2 + 4x x2

Poniamo:

dx
6 (x 2)2

t = x 2 = dx = dt
Lintegrale diventa:
F (t) =
Lintegrale

Quindi:

dt
6t2

dt
6 t2

`e un integrale noto. Infatti:




Z
t + a
1
dt

+ C,
ln
=
a2 t2
2a t a

Ripristinando la variabile x:
Z




1
t + 6
+C
F (t) = ln
2 6 t 6



x 2 + 6
1
dx


+C
= ln
2

2 + 4x x
2 6
x 2 6
25

Esercizio 674
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Calcolare i seguenti integrali
Z
dx
1.
2x2 x+2
2.

dx
2+4xx2

***
Soluzione
1. Scriviamo:

2x2 x + 2 = 2 (x + k)2 + l = 2x2 + 4kx + 2k 2 + l,

da cui:

1
15
4k = 1
= k = , l = 2 k 2 =
2
2k + l = 2
4
8

Quindi:
Z

dx
=
2
x + 2x + 3

Poniamo:

dx

1 2

2 x 4 + 15
8
Z
8
dx
=

2
15
4x1

+1
15

4x 1
= dx =
t=
15

15
dt
4

Lintegrale diventa:
Z

dt
2 15
2 15
arctan t + C
F (t) =
=
15
1 + t2
15
Ripristinando la variabile x:
Z

2 15
4x 1
dx

+C
=
arctan
x2 + 2x + 3
15
15

2. Scriviamo:
da cui:

2 + 4x x2 = (x + k)2 + l = x2 2kx k 2 + l,


2k = 4
= k = 2, l = 6
k 2 + l = 2
26

Quindi:

dx
=
2 + 4x x2

dx
6 (x 2)2

Poniamo:
t = x 2 = dx = dt
Lintegrale diventa:
F (t) =
Lintegrale

dt
6t2

dt
6 t2

`e un integrale noto. Infatti:


Z

Quindi:

Ripristinando la variabile x:
Z

Esercizio 797



t + a
1
dt

+ C,
=
ln
a2 t2
2a t a



t + 6
1


+C
F (t) = ln

2 6
t 6



x 2 + 6
dx
1


+C
= ln

2 + 4x x2
2 6
x 2 6

(File scaricato da http://www.extrabyte.info)


Calcolare gli integrali:
Z

dx
9
Z
dx
2
x + 7x + 6
x2

***
Soluzione
1. Lintegrando
f (x) =

x2

1
9

`e una funzione razionale propria, per cui integriamo per decomposizione in frazioni
parziali. Osserviamo che:
x2 9 = (x 3) (x + 3) ,
27

quindi:
f (x) =

1
(x 3) (x + 3)

Perci`o decomponiamo in fattori lineari distinti:


1
A
B
=
+
(x 3) (x + 3)
x3 x+3
Ax + 3A + Bx 3B
=
(x 3) (x + 3)
(A + B) x + 3 (A B)
=
(x 3) (x + 3)
Quindi:
(A + B) x + 3 (A B) = 1
Da ci`o ottiene il sistema lineare:


A+B =1
,
3A 3B = 1

nelle incognite (A, B). Si tratta di un sistema di Cramer, la cui soluzione `e:
1
1
A = ,B =
6
6
Perci`o:

2. Lintegrando



dx
1 x 3
+C
= ln
x2 9
6
x + 3
f (x) =

x2

1
,
+ 7x + 6

`e una funzione razionale propria, per cui integriamo per decomposizione in frazioni
parziali. Osserviamo che:
x2 + 7x + 6 = (x + 1) (x + 6)
Quindi:
A
B
1
=
+
(x + 1) (x + 6)
x+1 x+6
Ax + 6A + Bx + B
=
(x + 1) (x + 6)
(A + B) x + (6A + B)
=
(x + 1) (x + 6)

28

Quindi:
(A + B) x + (6A + B) = 1
Da ci`o ottiene il sistema lineare:


A+B =0
,
6A + B = 1

nelle incognite (A, B). Si tratta di un sistema di Cramer, la cui soluzione `e:
1
1
A = ,B =
5
5
Perci`o:
Z
Z
dx
dx
1
1
1
dx =

(x + 1) (x + 6)
5
x+1 5
x+6
1
1
= ln |x + 1| ln |x + 6|
5
5
1 x + 1
+C
= ln
5
x + 6

Esercizio 798
Calcolare gli integrali:

xdx
3x 4
Z 2
x + 3x 4
dx
x2 2x 8
x2

***
Soluzione
1. Lintegrando
f (x) =

x2

x
3x 4

`e una funzione razionale propria, per cui integriamo per decomposizione in frazioni
parziali. Osserviamo che:
x2 3x 4 = (x + 1) (x 4) ,
quindi:
f (x) =

1
(x + 1) (x 4)

29

Perci`o decomponiamo in fattori lineari distinti:


A
B
1
=
+
(x + 1) (x 4)
x+1 x4
Ax 4A + Bx + B
=
(x + 1) (x 4)
(A + B) x + (4A + B)
=
(x + 1) (x 4)
Quindi:
(A + B) x + (4A + B) = 1
Da ci`o ottiene il sistema lineare:


A+B =1
,
4A + B = 0

nelle incognite (A, B). Si tratta di un sistema di Cramer, la cui soluzione `e:
1
4
A = ,B =
5
5
Perci`o:
Z

Z
Z
1
dx
4
dx
xdx
=
+
(x + 1) (x 4)
5
x+1 5
x4
4
1
= ln |x + 1| + ln |x 4| + C
5
5

1 
= ln |x + 1| (x 4)4 + C
5

2. In questo caso il grado del numeratore `e pari a quello del denominatore. Procediamo
in questo modo:
Z 2
Z 2
x 2x 8 + 5x + 4
x + 3x 4
dx =
dx
2
x 2x 8
x2 2x 8
Z
Z
5x + 4
= dx +
dx
x2 2x 8
Calcoliamo

5x+4
dx
x2 2x8

per decomposizione in frazioni parziali. Poniamo:


f (x) =

x2

5x + 4
,
2x 8

`e una funzione razionale propria, per cui integriamo per decomposizione in frazioni
parziali. Osserviamo che:
x2 2x 8 = (x 4) (x + 2)
30

Quindi:
5x + 4
A
B
=
+
(x 4) (x + 2)
x4 x+2
Ax + 2A + Bx 4B
=
(x 4) (x + 2)
(A + B) x + (2A 4B)
=
(x 4) (x + 2)
Quindi:
(A + B) x + (2A 4B) = 5x + 4
Da ci`o ottiene il sistema lineare:


A+B =5
,
A 2B = 2

nelle incognite (A, B). Si tratta di un sistema di Cramer, la cui soluzione `e:
A = 4, B = 1
Perci`o:
Z

Z
Z
5x + 4
dx
dx
dx = 4
+
(x 4) (x + 2)
x4
x+2
= 4 ln |x 4| + ln |x + 2| + C1

Si conclude che lintegrale proposto vale:


Z 2
x + 3x 4
dx = x + 4 ln |x 4| + ln |x + 2| + C
x2 2x 8

Esercizio 799
Una grandezza fisica x (resa adimensionale) `e legata al tempo t dallequazione:
Z
Z
x2
dx = dt,
(9)
a4 x 4
essendo una costante positiva con le dimensioni dellinverso di un tempo, ed a un parametro
reale positivo. Esplicitare la dipendenza funzionale x (t).
***
Soluzione
Siccome `e una costante, la (9) implica:
t = F (x) ,
31

essendo F (x) una primitiva di


x2
x2
=
a4 x 4
(a2 x2 ) (a2 + x2 )
x2
=
(a x) (a + x) (a2 + x2 )

f (x) =

f (x) `e una funzione razionale propria, per cui possiamo procedere per decomposizione in
frazioni parziali. Precisamente, in frazioni parziali distinte:
x2
(a x) (a + x) (a2 + x2 )
B
Cx + D
A
+
+ 2
=
ax a+x
a + x2
A (a + x) (a2 + x2 ) + B (a x) (a2 + x2 ) + (Cx + D) (a2 x2 )
=
(a x) (a + x) (a2 + x2 )
(A B C) x2 + (aA + aB D) x2 + (a2 A a2 B + a2 C) x + a3 A + a3 B + a2 D
,
=
(a x) (a + x) (a2 + x2 )
cio`e:

(A B C) x2 + (aA + aB D) x2 + a2 A a2 B + a2 C x + a3 A + a3 B + a2 D = x2 (10)

Dalla (10) si ottiene il sistema:

ABC +0=0

aA + aB + 0 D = 1
,
AB+C +0=0

aA + aB + 0 + D = 0

nelle incognite (A, B, C, D).


Le matrici incompleta e incompleta:

1 1 1
a a
0
M =
1 1 1
a a
0
Il determinante di M :

1 1 1 0 0
0

a a
0 1 1
1
,N =

1 1 1
0 0
0
a a
0
1 0
1

32

(11)

1
a
1
a



=

= 8a


1 1 0
a
0 1
2 0
0
a
0
1



a a 1
a 1


1 0 = 2 1 1 0
2a 2a 0
a 1


1 1 0 1
a
0 1 a
=
1 1
0 2
a
0
1 a


a
a a 1

2 2 0 = 2 1
a
a a
1

Quindi r (M ) = 4. Inoltre, r (N ) = 4, per cui r (M ) = r (N ) = 4. Ci`o implica che (11) `e un


sistema di Cramer con caratteristica p = 4.
A=

1
,

essendo

Quindi:





1 =



0 1 1 0
1 1 0


1 a
0 1
= 1 1 0 = 2
0 1 1
0
a 0 1
0 a
0
1
A=

1
4a

B=

2
,

(12)

Lincognita B:

essendo:

Qundi:





2 =

1
a
1
a



0 1 0

1
1
0

1 0 1
=2
1
1
0
=

0 1
0
a 0 1

0 0
1

1
(13)
4a
Le rimanenti incognite C, D possono essere calcolate direttamente, cio`e senza ricorrere ai
determinanti. Infatti dalla seconda e terza equazione di (11):
B=

C =AB =0
D = a (A + B) =
33

1
2

Riassumendo:
A=

1
1
1
, B = , C = 0, D =
4a
4a
2

Perci`o:
1
F (x) =
4a
=

dx
1
+
a x 4a

dx
1

a+x 2

dx
+ x2
Z

a2

1
1
1
ln |a x| +
ln |a + x| 2
4a
4a
2a

1+
|
{z
= a1

dx


x 2
a

d( x
a)
2
1+( x
a)

1
1
x
1
ln |a x| +
ln |a + x|
arctan + C
4a
4a
2a
a

Quindi:



a + x
1
x
2 arctan
t (x) =
ln
+C
4a
a x
a

(14)

La dipendenza funzionale della grandezza x in funzione del tempo `e data dallinversa della
funzione t (x) espressa dalla (14).

Esercizio 800
Calcolare lintegrale:

x2 3x 1
dx
x3 + x2 2x
***

Soluzione
Lintegrando `e una funzione razionale propria, per cui integriamo per decomposizione in
frazioni parziali. Osserviamo che:
x3 + x2 2x = x (x 1) (x + 2)
Perci`o decomponiamo in fattori lineari distinti:
x2 3x 1
A
B
C
= +
+
x (x 1) (x + 2)
x x1 x+2
A (x 1) (x + 2) + Bx (x + 2) + Cx (x 1)
=
x (x 1) (x + 2)
(A + B + C) x2 + (A + 2B C) 2A
=
x (x 1) (x + 2)
Quindi:
(A + B + C) x2 + (A + 2B C) 2A = 1
34

Da ci`o si ottiene il sistema lineare:

A+B+C =1
A + 2B + C = 3 ,

2A + 0 + 0 = 1

nelle incognite (A, B, C). Si tratta di un sistema di Cramer. Anzich`e risolvere con il metodo
dei determinanti, `e pi`
u semplice risolvere direttamente. Infatti dalla terza equazione otteniamo:
1
A= ,
2
che sostituita nella prima e seconda:


B + C = 21
2B C = 27

Moltiplicando primo e secondo membro della prima equazione per 2:



2B 2C = 1
2B C = 27
Sommando membro a membro:

C=

3
2

Quindi:
B=

1
C = 1
2

Riassumendo, la soluzione del sistema `e:


3
1
A = , B = 1, C =
2
2
Perci`o:
Z

Z
Z
Z
dx
x2 3x 1
1
dx
3
dx
dx
=

+
x3 + x2 2x
2
x
x1 2
x+2
1
3
= ln |x| ln |x 1| + ln |x + 2| + C
2
2
1/2
3/2
|x| |x + 2|
+C
= ln
|x 1|
q
x (x + 2)3
= ln
+C
|x 1|

35

Esercizio 801
Calcolare gli integrali:
Z

xdx
(x 2)2
Z
x4
dx
(1 x)3
***

Soluzione
1. Lintegrando `e una funzione razionale propria, per cui integriamo per decomposizione
in frazioni parziali. Precisamente in fattori lineari ripetuti:
A2
A1
x
+
2 =
x 2 (x 2)2
(x 2)
A1 x 2A1 + A2
=
x (x 1) (x + 2)
Quindi:
A1 x 2A1 + A2 = x
Da ci`o si ottiene il sistema lineare:


A1 = 1
,
2A1 + A2 = 0

la cui soluzione `e immediata:


A1 = 1, A2 = 2
Perci`o:
Z

xdx
=
(x 2)2

dx
+2
x2

= ln |x 2|

dx
(x 2)2

2
+C
x2

2. Qui abbiamo una funzione razionale impropria, per cui eseguiamo la divisione tra i due
polinomi, ottenendo:
1
4
6
x4
,
3 = x 3 +
3
2 +
1x
(1 x)
(1 x)
(1 x)

36

quindi:
Z

x4
dx
(1 x)3
Z
Z
Z
d (1 x)
d (1 x)
d (1 x)
1 2
= x 3x
3 +4
2 6
2
1x
(1 x)
(1 x)
1
1
4
= x2 3x +
6 ln |1 x| + C
2
2
1x
2 (1 x)
|
{z
}
=

18(1x)
= 8x7 2
2(1x)2
2(1x)


1 8x 7
2
x 3x 6 ln |1 x| + C
=
2 (1 x)2

Esercizio 802
Calcolare gli integrali:
Z

dx
x3 + x
Z 3
x + x2 + x + 3
dx
(x2 + 1) (x2 + 3)
***

Soluzione
1. Lintegrando `e una funzione razionale propria, per cui integriamo per decomposizione
in frazioni parziali.
1
A Bx + C
= + 2
+ 1)
x
x +1
2
Ax + A + Bx2 + Cx
=
x (x2 + 1)
(A + B) x2 + Cx + A
=
x (x2 + 1)

x (x2

Quindi:
(A + B) x2 + Cx + A = 1
Da ci`o si ottiene il sistema lineare:

la cui soluzione `e immediata:

A+B =0
C=0
,

A=1
A = 1, B = 1, C = 0
37

Perci`o:
Z

Z
dx
xdx

x
1 + x2

1
= ln |x| ln 1 + x2 + C
2
|x|
+C
= ln
1 + x2

dx
=
3
x +x

2. Anche qui procediamo per decomposizioni in frazioni parziali:


x3 + x2 + x + 3
Ax + B Cx + D
=
+ 2
(x2 + 1) (x2 + 3)
x2 + 1
x +3
(Ax + B) (x2 + 3) + (x2 + 1) (Cx + D)
=
(x2 + 1) (x2 + 3)
(A + C) x3 + (B + D) x2 + (3A + C) x + 3B + D
=
(x2 + 1) (x2 + 3)
Deve essere:
(A + C) x3 + (B + D) x2 + (3A + C) x + 3B + D = x3 + x2 + x + 3,
da cui il sistema di equazioni lineari:

A+0+C +0=1

0+B+0+D =1
,
3A
+0+C +0=1

0 + 3B + 0 + D = 3
che `e un sistema di Cramer, come si pu`o vedere
matrice incompleta:

1 0 1
0 1 0
M =
3 0 1
0 3 0
Risulta:





= det M =

1
0
3
0

= r (M ) = 4

0
1
0
3

1
0
1
0

0
1
0
1

1
0
2
0

0
1
0
3

Evidentemente:
r (N ) = 4,
38

da un calcolo diretto del rango della

0
1

0
1
1
0
0
0

0
1
0
1



0 1 1

= 2 0 0

0 3 1




= 4

essendo N la matrice completa:

1
0
N =
3
0
Quindi:

A=

1
=

0
1
0
3

1
1
1
1

1
0
1
0

0
1
0
3

0
1
0
1

1
0
1
0

1
1

1
1
0
1
0
1

= 0,

poich`e 1 ha due righe uguali. Possiamo determinare le rimanenti incognite per sostituzione anziche con il metodo dei determinanti
A = 0 = C = 1
Inoltre:

B+D =1
3B + D = 3,

da cui
B = 1, D = 0
Riassumendo:
A = 0, C = 1, B = 1, D = 0,
donde:
Z

Z
dx
xdx
+
2
1+x
x2 + 3

1
= arctan x + ln x2 + 3 + C
2

x3 + x2 + x + 3
dx =
(x2 + 1) (x2 + 3)

Esercizio 803
Calcolare lintegrale:

x4 2x3 + 3x2 x + 3
dx
x3 2x2 + 3x
***

Soluzione
Qui abbiamo una funzione razione impropria, per cui eseguiamo la divisione tra polinomi,
ottenendo:

39

x4 2x3 + 3x2 x + 3
1
1x
=
+
x
+
,
x3 2x2 + 3x
x
x2 2x + 3
onde lintegrale si esprime:
Z
Z 4
x1
1 2
x 2x3 + 3x2 x + 3
dx = ln |x| + x
dx,
3
2
2
x 2x + 3x
2
x 2x + 3
resta quindi da calcolare lintegrale a secondo membro. Quesultimo si calcola facilmente,
poiche:

1
x 1 = d x2 2x + 3
2

Quindi:
Z


1 2
x1
+ C1
dx
=
ln
x

2x
+
3
x2 2x + 3
2
Si conclude che lintegrale proposto `e dato da:
Z 4
x 2x3 + 3x2 x + 3
1 2
|x|

+C
dx
=
x
+
ln
x3 2x2 + 3x
2
x2 2x + 3

Esercizio 808
Calcolare lintegrale:

dx
e2x ex
***

Soluzione
Poniamo:
ex = t
Differenziando:
ex dx = dt = dx =
Lintegrale diventa:
Z

dt
t)

t (t2

Lintegrando `e una funzione razionale propria,


t2

1
(t 1)

40

dt
t

per cui integriamo per decomposizione in frazioni parziali.


A1 A2
B
1
=
+
+
t2 (t 1)
t
t2
t1
At (t 1) + A2 (t 1) + Bt2
=
t2 (t 1)
(A1 + B) t2 + (A1 + A2 ) t A2
=
t2 (t 1)
Quindi:
(A1 + B) t2 + (A1 + A2 ) t A2 = 1
Da ci`o si ottiene il sistema lineare:

A1 + 0 + B = 0
A1 A2 + 0 = 0 ,

0 + A2 + 0 = 1

la cui soluzione `e immediata:

A1 = 1, A2 = 1, B = 1
Perci`o:
Z

Z
Z
dt
dt
dt

+
2
t
t
t1
1
= ln |t| + + ln |t 1| + C
t

dt
=
2
t (t t)

Ripristinando la variabile x:
Z

dx
= x + ex + ln |ex 1| + C
ex

e2x

Esercizio 809
Calcolare lintegrale:
F (x) =

sin xdx
cos x (1 + cos2 x)
***

Soluzione
Poniamo:
t = cos x
Differenziando:
dt = sin xdx
41

Lintegrale diventa:
F (t) =

dt
+ 1)

t (t2

Lintegrando `e una funzione razionale propria,


t (t2

1
+ 1)

per cui integriamo per decomposizione in frazioni parziali.


t (t2

A Bt + C
1
= + 2
+ 1)
t
t +1
2
A (t + 1) + Bt2 + Ct
=
t (t2 + 1)
(A + B) t2 + Ct + A
=
t (t2 + 1)

Quindi:
(A + B) t2 + Ct + A = 1
Da ci`o si ottiene il sistema lineare:

la cui soluzione `e immediata:

A+B =0
C=0
,

A=1
A = 1, B = 1, C = 0

Perci`o:
Z

Z
dt
tdt
F (t) =
+
t
t2 + 1

1
= ln |t| + ln t2 + 1 + C
2

2
t +1
= ln
+C
|t|
Ripristinando la variabile x:
Z

sin xdx
= ln
cos x (1 + cos2 x)

42

1 + cos2 x
+C
|cos x|

Esercizio 811
Calcolare lintegrale:
F (x) =

(2 + tan2 x) dx
cos2 x (1 + tan3 x)
***

Soluzione
Poniamo:
tan x = t
Differenziando:
dx
= dt
cos2 x
Lintegrale diventa:
F (t) =

2 + t2
dt
1 + t3

Lintegrando `e una funzione razionale propria,


t2 + 2
t2 + 2
=
t3 + 1
(t + 1) (t2 t + 1)

per cui integriamo per decomposizione in frazioni parziali.

A
Bt + C
t2 + 2
=
+ 2
2
(t + 1) (t t + 1)
t+1 t t+1
At2 At + A + Bt2 + (B + C) t + C
=
(t + 1) (t2 t + 1)
(A + B) t2 + (A + B + C) t + A + C
=
(t + 1) (t2 t + 1)
Quindi:
(A + B) t2 + (A + B + C) t + A + C = t2 + 2
Da ci`o si ottiene il sistema lineare:

che risulta essere un sistema di

1
M=
1

A+B+0=1
ABC =0 ,

A+0+C =2

Cramer. Infatti:

1 1
0 1
1
0
1 1 , N = 1 1 1 0
1 0
1 2
0
1
43

Abbiamo:
= det M = 3 6= 0 = r (M ) = 3

Daltro canto:

r (N ) = 3
Quindi r (M ) = r (N ) = 3.
La soluzione `e:

Perci`o:

essendo


1 1
0

0 1 1

2 0
1
A=



1 1 0


1 0 1


1 2 1
B=



1 1 1


1 1 0


1 0 2
C=

=1

=0

=1

Z
dt
dt
F (t) =
+
2
t+1
t t+1
= ln |t + 1| + F1 (t) ,
Z

(15)

dt
t+1
Questultimo appartiene alla classe degli integrali contenenti un trinomio di secondo grado,
e come tale si risolve nel seguente modo:
def

F1 (t) =

da ci`o segue:

t2

t2 t + 1 = (t + k)2 + l
= t2 + 2kt + k 2 + l


2k = 1
k = 12
=
=
,
2
l = 43
l+k =1
2
1
+1
t t+1= t
2
#
"
2
3
2t 1

+1 ,
=
4
3
2

44

quindi:

dt


2t1

2
2 =

2
3
2t1
2t1

1+
1+
3
3


2t 1
2

+ C1
= arctan
3
3

F1 (t) =

4
3

Finalmente possiamo scrivere lintegrale (15):




2
2t 1

F (t) = ln |t + 1| + arctan
3
3
Ripristinando la variabile x:


Z
2 tan x 1
2
(2 + tan2 x) dx

+C
= ln |tan x + 1| + arctan
cos2 x (1 + tan3 x)
3
3

Esercizio 812
Calcolare lintegrale:
F (x) =

x2 2x + 3
dx
(x 1)2 (x2 + 1)
***

Soluzione
Lintegrando `e una funzione razionale propria, per cui integriamo per decomposizione in
frazioni parziali.
A2
x2 2x + 3
A1
Bx + C
+
=
+ 2
2
2
x 1 (x 1)
x +1
(x 1) (x2 + 1)
3
(A1 + B) x + (A1 + A2 2B + C) x2 + (A1 + B 2C) x A1 + A2 + C
=
(x 1)2 (x2 + 1)
Quindi:
(A1 + B) x3 + (A1 + A2 2B + C) x2 + (A1 + B 2C) x A1 + A2 + C
= x2 2x + 3
Da ci`o si ottiene il sistema lineare:

A1 + 0 + B + 0 = 0

A1 + A2 2B + C = 1
A1 + 0 + B 2C = 2

A1 + A2 + 0 + C = 3
45

Scriviamo le due matrici, incompleta e completa:

1 0 1
0

1 1 2 1
, N =
M =

1 0 2 2
1 1 0
1

1
1
1
1

Risulta:

0 1
0
0
1 2 1
1

0 2 2 2
1 0
1
3

r (M ) = r (N ) = 4
Abbiamo cio`e un sistema di Cramer. Risolvendolo otteniamo:
A1 = 1, A2 = 1, B = 1, C = 1
Perci`o:
Z

Z
dx
x+1
dx
2 +
x2 + 1
(x 1)
Z
Z
dx
1
d (x2 + 1)
1
+
+
= ln |x 1|
x1 2
x2 + 1
x2 + 1

1
= ln |x 1|
+ ln x2 + 1 + arctan x + C
x

x2 + 1
1
= ln
+ arctan x
+C
x1
x1

x2 2x + 3
dx =
(x 1)2 (x2 + 1)

dx
+
x1

Esercizio 813
Calcolare lintegrale:
F (x) =

dx
x4 2x2 + 1
***

Soluzione
Lintegrando `e una funzione razionale propria, per cui integriamo per decomposizione in
frazioni parziali. Osserviamo che:
2
x4 2x2 + 1 = x2 1 = (x 1)2 (x + 1)2

Quindi:

A1
B1
1
A2
B2
+
+
2 =
2 +
x 1 (x 1)
x + 1 (x + 1)2
(x 1) (x + 1)
1
3
2
=
2
2 [(A1 + B) x + (A1 + A2 B1 + B2 ) x
(x 1) (x + 1)
+ (A1 + 2A2 B1 2B2 ) x A1 + A2 + B1 + B2 ]
2

46

Quindi:
(A1 + B) x3 + (A1 + A2 B1 + B2 ) x2 + (A1 + 2A2 B1 2B2 ) x A1 + A2 + B1 + B2
=1
Da ci`o si ottiene il sistema lineare:

A1 + 0 + B1 + 0 = 0

A1 + A2 B1 + B2 = 0
A

1 + 2A2 B1 2B2 = 0

A1 + A2 + B1 + B2 = 3

Scriviamo le due matrici, incompleta e completa:

1 0 1
0

1 1 1 1

M =
1 2 1 2 , N =
1 1 1
1

1
1
1
1

Risulta:

0 1
0 0
1 1 1 0

2 1 2 0
1 1
1 3

r (M ) = r (N ) = 4
Abbiamo cio`e un sistema di Cramer. Risolvendolo otteniamo:
1
1
1
1
A1 = , A2 = , B1 = , B2 =
4
4
4
4
Perci`o:
Z

Z
Z
Z
dx
1
dx
dx
1
dx
1
+
+
2 +
x1 4
4
x+1 4
(x 1)
(x + 1)2
1
1 1
1 1
+ ln |x + 1|
= ln |x 1|
4x+1
4 x 1 4

x + 1
1
2x

=
ln
+C
4
x 1 x2 1

1
dx
=

x4 2x2 + 1
4

Esercizio 814

Calcolare lintegrale:
F (x) =

dx
x (x 1)

***
Soluzione

47

Lintegrando `e una funzione razionale propria, per cui integriamo per decomposizione in
frazioni parziali.
A
B
1
= +
x (x 1)
x x1
Ax A + Bx
=
x (x 1)
(A + B) x A
=
x (x 1)
Quindi:
(A + B) x A = 1
Da ci`o si ottiene il sistema lineare:


A+B =0
A = 1

La cui soluzione `e immediata


A = 1, B = 1
Perci`o:
Z

Esercizio 815

Z
Z
dx
dx
dx
=
+
x (x 1)
x
x1
= ln |x| ln |x 1| + C


x 1
+C

= ln
x

Calcolare lintegrale:
F (x) =

x4 + 8x3 x2 + 2x + 1
dx
(x2 + x) (x3 + 1)
***

Soluzione
Lintegrando `e una funzione razionale propria, per cui integriamo per decomposizione in
frazioni parziali. Innanzitutto osserviamo che:
x2 + x



x3 + 1 = x (x + 1)2 x2 x + 1

48

Quindi la riduzione in frazioni parziali si scrive:


A
Cx + D
x4 + 8x3 x2 + 2x + 1
B1
B2
= +
+
2
2 + 2
2
x x + 1 (x + 1)
x x+1
x (x + 1) (x x + 1)

1
[A (x + 1)2 x2 x + 1
=
2
x (x + 1) (x2 x + 1)


+ B1 x (x + 1) x2 x + 1 + B2 x x2 x + 1 + x (Cx + D) (x + 1)2 ]
1
=
[(A + B1 + C) x4 + (A + B2 + 2C + D) x3
2
x (x + 1) (x2 x + 1)
+ (B2 + C + 2D) x2 + (A + B1 + B2 + D) x + A]
Deve essere:
(A + B1 + C) x4 + (A + B2 + 2C + D) x3
+ (B2 + C + 2D) x2 + (A + B1 + B2 + D) x + A] = x4 + 8x3 x2 + 2x + 1
Per il principio di identit`a dei polinomi si ottiene il sistema lineare:

A + B1 + 0 + C + 0 = 1

A
+ 0 + B2 + 2C + D = 8

0 + 0 B2 + C + 2D = 1

A + B1 + B2 + 0 + D = 2

A+0+0+0+0=1

(16)

Dallultima equazione si ottiene A = 1, per cui il sistema (16) equivale al seguente:

B1 + 0 + C + 0 = 0

0 + B2 + 2C + D = 7
,
0
B2 + C + 2D = 1

B1 + B2 + 0 + D = 1

(17)

che risulta essere un sistema di Cramer. Risolvendolo con lomonima regola, si ottiene:
B1 = 2, B2 = 3, C = 2, D = 0.
Riassumendo, la soluzione di (16) `e:
A = 1, B1 = 2, B2 = 3, C = 2, D = 0

Perci`o:
Z

dx
2
x

dx
+3
x+1

dx
F (x) =
+2
(x + 1)2
= ln |x| + 2 ln |x + 1| + 2F1 (x) ,

x2

xdx
x+1

essendo:
F1 (x) =

x2
49

xdx
,
x+1

(18)

che si calcola con il metodo noto dellintegrazioni di funzioni contenenti un trinomio di


secondo grado. Precisamente:
x=a
essendo a, b coefficienti indeterminati:


d
x2 x + 1 + b,
dx

x = 2ax a + b =
Quindi:

a=
b=

1
2
1
2

Z
Z
d (x2 x + 1) 1
dx
1
+
F1 (x) =
2
2
2
x x+1
2
x x+1
Z

1
dx
1
= ln x2 x + 1 +
2
2
2
x x+1

Calcoliamo a parte lintegrale a secondo membro. A tale scopo scriviamo:



k = 12
2
2
,
x x + 1 = (x + k) + l =
l = 43


2
3
2x1
2

per cui: x x + 1 = 4
+ 1 , donde:
3
Z

2
dx
=
2
x x+1
3

1+

2
= arctan
3

2x1

2x1

2

2x 1

dove abbiamo omesso la costante di integrazione.



1
1
F1 (x) = ln x2 x + 1 + arctan
2
3
Finalmente otteniamo lintegrale proposto:

2
3
|x| (x2 x + 1)
+ arctan

F (x) = ln
2
x+1
3
(x + 1)

Esercizio 816
Calcolare lintegrale:
F (x) =

***
50

dx
x4 + 1

2x 1

3


2x 1

+C

Soluzione
Abbiamo:




2
2
x + 1 = x + 2x + 1 x 2x + 1
4

Quindi
x2

1
Cx + D
Ax + B


=
+
2
2
2
2x + 1 x 2x + 1
x + 2x + 1 x 2x + 1
1


 [(A + C) x3
=
2
2
x + 2x + 1 x 2x + 1





+ 2A + B + 2C + D x2 + A 2B + C + 2D x
+B + D = 1]

Deve essere:





(A + C) x3 + 2A + B + 2C + D x2 + A 2B + C + 2D x

+B + D = 1

Per il principio di identit`a dei polinomi si ottiene il sistema lineare:

A + 0 + C+ 0 + 1


2A+ B + 2C+ D = 0

A 2B + C + 2D = 0

0+B+0+D =1

(19)

che risulta essere un sistema di Cramer. Risolvendolo con lomonima regola, si ottiene
1
1
1
1
A = ,B = ,C = ,D =
2
2
2
2 2
Perci`o:
1
F (x) =
2 2

Z
x 2
x+ 2

dx
dx
x2 + 2x + 1
x2 2x + 1

(20)

I due integrali a secondo membro si calcolano il metodo di integrazione delle funzioni contenenti un trinomio di secondo grado, ottenendo:

 1 



x+ 2
2

dx = arctan
2x + 1 + ln x + 2x + 1
2
x2 + 2x + 1

Z





x 2
1

dx = ln x2 2x + 1 arctan
2x 1
2
x2 2x + 1
Z

Quindi:
"
#


 1 x2 + 2x + 1

1

F (x) = arctan
2x + 1 + arctan
2x + 1 + ln
2 x2 2x + 1
2 2
51

Esercizio 817
Calcolare lintegrale:
F (x) =

5x3 + 2
dx
x3 5x2 + 4x
***

Soluzione
Abbiamo:
Z
x3 + 52
dx
F (x) = 5
x3 5x2 + 4x
Z 3
x 5x2 + 4x + 5x2 4x + 25
=5
dx
x3 5x2 + 4x

Z
Z
25x2 20x + 2
1
dx
=5
dx +
5
x3 5x2 + 4x
= 5x + F1 (x) ,
essendo:
Z

25x2 20x + 2
dx,
x3 5x2 + 4x
che si calcola per riduzione in frazioni semplici. In ogni caso, questo procedimento `e troppo
laborioso per cui `e conveniente eseguire l la divisione tra polinomi dellintegrando di F (x):
F1 (x) =

donde:

1
7
161
5x3 + 2
=

+
+ 5,
3
2
x 5x + 4x
2x 3 (x 1) 6 (x 4)
F (x) =

1
7
161
ln |x| ln |x 1| +
ln |x 4| + 5x + C
2
3
6

Metodo di Ostrogradskij
Si applica ad integrali del tipo:
Z

p (x)
dx,
q (x)

(21)

dove p (x) e q (x) sono polinomi, con q (x) di grado superiore a quello di p (x) (quindi
lintegrando `e una funzione razionle propria).
Inoltre il denominatore `e del tipo:
!
n
X
bk xk
q (x) =
k=0

52

In tal caso si dimostra che:


Z

X (x)
p (x)
dx =
+
q (x)
q1 (x)

Y (x)
dx
q2 (x)

(22)

Nella (22) q1 (x) `e il massimo comune denominatore di q (x) e q (x), mentre:


q2 (x) =

q (x)
q1 (x)

Le funzioni X (x), Y (x) sono polinomi a coefficienti indeterminati di grado sono inferiori di
una unit`a rispetto a q1 (x) e q2 (x) rispettivamente.
Sviluppiamo un esempio preso dal Demidovic (Esercizi e problemi di Analisi Matematica),
confrontando il metodo di Ostrogradskij con il metodo per decomposizione in frazioni semplici.
Z
1
(23)
3
(x 1)2
Metodo di Ostrogradskij
Qui `e

Quindi:

Pertanto:

2
q (x) = x3 1

(24)


q (x) = 3x2 x3 1
q1 (x) = x3 1

ci`o implica:
2

(x3 1)
q2 (x) =
= x3 1
x3 1
q1 e q2 sono di terzo grado, onde X e Y sono entrambi di secondo grado, con coefficienti
indeterminati.
La (22) si scrive:
Z
Z
Ax2 + Bx + C
1
Dx2 + Ex + F
=
+
x3 1
x3 1
(x3 1)2

Derivando ambo i membri:

53

1
(2Ax + B) (x3 1) 3x2 (Ax2 + Bx + C)
=
(x3 1)2
(x3 1)2
Dx + Ex + F
+
x3 1
1
[Dx5 + (E 3A) x4 + (F + 2A 3B) x3
= 3
(x 1)
+ (D 3C) x2 + (E 2A) x + (F B)
Quindi:
1 = Dx5 + (E 3A) x4 + (F + 2A 3B) x3
+ (D 3C) x2 + (E 2A) x + (F B)
Per il principio di identit`a dei polinomi:

D=0

3A + E = 0

2A 2B + F = 0
3C + D = 0

2A E = 0

B F = 1

(25)

Ricaviamo:

D = 0, C = 0
Quindi il sistema (25) equivale a

3A E = 0
2A 2B + F = 0
2A E = 0

B + F = 1

La prima e la terza equazione implicano:

A = E = 0,
onde otteniamo il sistema equivalente:


2B F = 0
,
B+F =0

da cui:

1
2
B = ,F =
3
3
Raccogliendo la soluzione, si ottiene:
54

(26)

Lintegrale

dx
x3 1

2
1
x

=
2
3
3 (x 1) 3
(x3 1)

dx
1

x3

(27)

si calcola per decomposizione in frazioni semplici.

1
a
bx + c
=
+ 2
2
(x 1) (x + x + 1)
x1 x +x+1
a (x2 + x + 1) + (bx + c) (x 1)
=
(x 1) (x2 + x + 1)
(a + b) x2 + (a b + c) x + (a x)
=
,
(x 1) (x2 + x + 1)

cio`e:
(a + b) x2 + (a b + c) x + (a c) = 1

Per il principio di identit`a dei polinomi otteniamo il sistema di equazioni lineari:

a+b+0=0
ab+c=0 ,

a+0c=1

che risulta essere un sistema di Cramer, la cui soluzione `e:


1
1
2
a = ,b = ,c =
3
3
3
Perci`o:

Z
x+2
1
1
dx
= ln |x 1|
dx
(28)
3
2
x 1
3
3
x +x+1
Calcoliamo a parte lintegrale a secondo membro. Si tratta di un integrale contenente un
trinomio di secondo grado, per cui applichiamo il noto procedimento di calcolo:
Z

Inoltre:

Z
Z
d (x2 + x + 1)
dx
1
3
x+2
dx =
dx +
2
2
2
x +x+1
2
x +x+1
2
x +x+1
Z

1
3
dx
= ln x2 + x + 1 +
2
2
2
x +x+1

x2 + x + 1 = (x + k)2 + l = x2 + 2kx + k 2 + l

k = 21
=
l = 43
#
"
2
3
2x
+
1

= x2 + x + 1 =
+1 ,
4
3
55

(29)

quindi:
Z
dx
4 3
=
x2 + x + 1
3 2

1+

che sostituito in (29):


Z



2x + 1
2 3

,
arctan

2 =
3
3
2x+1

2x+1

3
3


1
x+2
2
dx
=
ln
x
+
x
+
1
+ 3 arctan
x2 + x + 1
2

Lintegrale (28):
Z

2x + 1


dx
1
1
1
= ln |x 1| ln x2 + x + 1 arctan
3
x 1
3
6
3

2x + 1

E finalmente lintegrale proposto (27):




Z
1
2
2x + 1
1 x2 + x + 1
x

+C
+ arctan
= ln

9
3 (x2 1)
3
3
(x3 1)2
(x 1)2
Metodo della decomposizione in frazioni semplici
2

Siccome (x3 1) = (x 1)2 (x2 + x + 1) , la decomposizione in frazioni semplici `e:


1
A2
B2 x + C2
A1
B1 x + C1
+
+
=
+ 2
2
2
x 1 (x 1)
x + x + 1 (x2 + x + 1)2
(x3 1)
1
5
4
=
2
2 [(A1 + B1 ) x + (A1 + A2 B1 + C1 ) x +
2
(x 1) (x + x + 1)
+ (A1 + 2A2 + B2 C1 ) x3 + (A1 + 3A2 B1 2B2 + C2 ) x+
+ (A1 + 2A2 + B1 + B2 C1 2C2 ) + (A1 + A2 + C1 + C2 )],
da cui:
1 = (A1 + B1 ) x5 + (A1 + A2 B1 + C1 ) x4 +
+ (A1 + 2A2 + B2 C1 ) x3 + (A1 + 3A2 B1 2B2 + C2 ) x+
+ (A1 + 2A2 + B1 + B2 C1 2C2 ) + (A1 + A2 + C1 + C2 )
Per il principio di identit`a dei polinomi si ottiene il sistema di equazioni lineari di sei equazioni
in sei incognite:

A1 + 0 + B1 + 0 + 0 + 0 = 0

1 + A2 B1 + C1 + 0 + 0 = 0

A1 + 2A2 + 0 C1 + B2 + C2 = 0
,
A

1 + 3A2 B1 + 0 2B2 + C2 = 0

A1 + 2A2 + B1 C1 + B2 2C2 = 0

A1 + A2 + 0 + C1 + 0 + C2 = 0
56

che risulta essere un sistema di Cramer, la cui soluzione `e:


2
1
2
1
1
1
A1 = , A2 = , B1 = , C1 = , B2 = , C2 = ,
9
9
9
3
3
3
donde:
Z

Z
Z
Z
Z
2
1
1
1
1
dx
dx
2x + 3
x+1
=
+
+
dx
+
dx
2
2
9
x1 9
9
x2 + x + 1
3
x2 + x + 1
(x3 1)
(x 1)
Z
Z
1
1
2x + 3
1
x+1
2
+
dx +
dx
= ln |x 1|
2
2
9
9 (x 1) 9
x +x+1
3
x +x+1

` evidetente che il metodo di Ostrogradskij `e, in questo caso, pi`


E
u vantaggioso, poiche con il
metodo della decomposizione in frazioni semplici, innanzitutto occorre risolvere un sistema
di sei equazioni in sei incognite, dopodiche escono altri due integrali con trinomi di secondo
grado, mentre con Ostrogradskij abbiamo un solo integrale.

Esercizio 823
Calcolare il seguente integrale utilizzando il metodo di Ostrogradskij
Z
dx
F (x) =
4
(x 1)2

(30)

***
Soluzione
Ricordiamo la formula di riduzione di Ostrogradskij:
Z
Z
Y (x)
X (x)
p (x)
dx =
+
dx
q (x)
q1 (x)
q2 (x)

(31)

Nella (31) q1 (x) `e il massimo comune denominatore di q (x) e q (x), mentre:


q2 (x) =

q (x)
q1 (x)

Le funzioni X (x), Y (x) sono polinomi a coefficienti indeterminati e di grado inferiori di una
unit`a rispetto a q1 (x) e q2 (x) rispettivamente.
Nel nostro caso `e:
2
q (x) = x4 1

Quindi:


q (x) = 8x3 x4 1

57

La (31) si scrive:
Z

q1 (x) = x4 1 = X (x) = Ax3 + Bx2 + Cx + D


q2 (x) = x4 1 = Y (x) = Ex3 + F x2 + Gx + H

dx
Ax3 + Bx2 + Cx + D
=
+
x4 1
(x4 1)2
Derivando primo e secondo membro della (32):

essendo:

Ex3 + F x2 + Gx + H
x4 1

(3Ax2 + 2Bx + C) (x4 1) 4x3 (Ax3 + Bx2 + Cx + D)


1
=
+
(x4 1)2
(x4 1)2
Ex3 + F x2 + Gx + H
+
x4 1
p1 (x)
Ex3 + F x2 + Gx + H
=
+
x4 1
(x4 1)2
p1 (x) + Ex7 + F x6 + Gx5 + Hx4 Ex3 F x2 Gx H
=
,
(x4 1)2

(32)

(33)




def
p1 (x) = 3Ax2 + 2Bx + C x4 1 4x3 Ax3 + Bx2 + Cx + D
= 3Ax6 + 2Bx5 + Cx4 3Ax2 2Bx C 4Ax6 4Bx5 4Cx4 4Dx3
= Ax6 2Bx5 3Cx4 4Dx3 3Ax2 2Bx C,

che sostituita in (33) fornisce:

1
7
6
5
2 = Ex + (A + F ) x + (2B + G) x +
4
(x 1)
+ (3C + H) x4 (4D E) x3 (3A F +) x2 + (2B G) x + (C H) ,

cio`e:

1 = Ex7 + (A + F ) x6 + (2B + G) x5 +
+ (3C + H) x4 (4D E) x3 (3A F +) x2 + (2B G) x + (C H)

Per il principio di identit`a dei polinomi:

E=0
A=F
G = 2B
H = 3C
E = 4D
3A = F
2B = G
C + H = 1
58

da cui otteniamo:

A=F =E=D=B=G=0
1
3
H = 3C
= C = , H =
C + H = 1
4
4

Sostituendo nella (32) i valori dei coefficienti cos` trovati:


Z
Z
x
dx
dx
+
2 =
4
4
4
4 (x 1)
x 1
(x 1)

(34)

Dobbiamo perci`o calcolare

Risulta:

x4

dx
1

x4

1
1
a
b
cx + d
=
=
+
+ 2
2
1
(x 1) (x + 1) (x + 1)
x1 x+1 x +1
2
a (x + 1) (x + 1) + b (x 1) (x2 + 1) + (cx + d) (x2 1)
=
(x 1) (x + 1) (x2 + 1)
(a + b + c) x3 + (a b + d) x2 + (a + b c) x + (a b d)
=
(x 1) (x + 1) (x2 + 1)

Cio`e:
1 = (a + b + c) x3 + (a b + d) x2 + (a + b c) x + (a b d)
Per il principio di identit`a dei polinomi, i coefficienti a, b, c, d devono soddisfare il sistema
lineare:

a+b+c+0=0

ab+0+d=0
,
a+bc+0=0

ab+0d=1
che risulta essere un sistema di Cramer, la cui soluzione `e:

1
1
1
a = , b = , c = 0, d =
4
4
2
Quindi (omettiamo la costante di integrazione)
Z

dx
1
1
1
=
ln
|x

1|

ln
|x
+
1|

arctan x
x4 1
4
4
2


1 x 1 1
arctan x,
= ln
4
x + 1 2
59

che sostituita nella (34) fornisce il risultato:




Z
x
dx
3 x 1
3

arctan x
ln
+C
2 =

4
4
8
16
x+1
4 (x 1)
(x 1)

Esercizio 824

Calcolare il seguente integrale utilizzando il metodo di Ostrogradskij


Z
dx
F (x) =
(x2 1)2

(35)

***
Soluzione
Ricordiamo la formula di riduzione di Ostrogradskij:
Z
Z
Y (x)
p (x)
X (x)
dx =
+
dx
q (x)
q1 (x)
q2 (x)

(36)

Nella (36) q1 (x) `e il massimo comune denominatore di q (x) e q (x), mentre:


q2 (x) =

q (x)
q1 (x)

Le funzioni X (x), Y (x) sono polinomi a coefficienti indeterminati e di grado inferiori di una
unit`a rispetto a q1 (x) e q2 (x) rispettivamente.
Nel nostro caso `e:
2
q (x) = x2 1


q (x) = 2x x2 1

Quindi:

q1 (x) = x2 1 = X (x) = Ax + B
q2 (x) = x2 1 = Y (x) = Cx + D
La (36) si scrive:
Z

dx
Ax + B
+
= 2
2
x 1
(x2 1)

Derivando primo e secondo membro della (37):

60

Cx + D
dx
x2 1

(37)

1
A (x2 1) 2x (Ax + B) Cx + D
=
+ 2
x 1
(x2 1)2
(x2 1)2
Ax2 A 2Ax2 2Bx + (Cx + D) (x2 1)
=
(x2 1)2
Cx3 + (A + D) x2 + (2B C) x + (A D)
=
(x2 1)2

(38)

cio`e:
1 = Cx3 + (A + D) x2 + (2B C) x + (A D)
Per il principio di identit`a dei polinomi:

C=0
A=D
2B = C

A + D = 1

Sostituendo nella (37) i valori dei coefficienti cos` trovati:


Z
Z
1
dx
x
dx

2 =
2
2
2
2 (x 1) 2
x 1
(x 1)

(39)

Lintegrale a secondo membro `e un integrale fondamentale, quindi




Z
1 x + 1
dx
= ln
x2 1
2
x 1

che sostituita nella (39) fornisce il risultato:




Z
dx
1 x + 1
x
ln
+C
=
2 (x2 1) 4 x 1
(x2 1)2

(40)

Esercizio 824

Calcolare il seguente integrale utilizzando il metodo di Ostrogradskij


Z
dx
F (x) =
2
(x 1)2

(41)

***
Soluzione
Ricordiamo la formula di riduzione di Ostrogradskij:
Z
Z
p (x)
Y (x)
X (x)
dx =
+
dx
q (x)
q1 (x)
q2 (x)
61

(42)

Nella (42) q1 (x) `e il massimo comune denominatore di q (x) e q (x), mentre:


q2 (x) =

q (x)
q1 (x)

Le funzioni X (x), Y (x) sono polinomi a coefficienti indeterminati e di grado inferiori di una
unit`a rispetto a q1 (x) e q2 (x) rispettivamente.
Nel nostro caso `e:
2
q (x) = x2 1


q (x) = 2x x2 1

Quindi:

q1 (x) = x2 1 = X (x) = Ax + B
q2 (x) = x2 1 = Y (x) = Cx + D
La (36) si scrive:
Z

dx
Ax + B
+
= 2
2
x 1
(x2 1)

Derivando primo e secondo membro della (43):

Cx + D
dx
x2 1

1
A (x2 1) 2x (Ax + B) Cx + D
=
+ 2
x 1
(x2 1)2
(x2 1)2
2
2
Ax A 2Ax 2Bx + (Cx + D) (x2 1)
=
(x2 1)2
Cx3 + (A + D) x2 + (2B C) x + (A D)
=
(x2 1)2

(43)

(44)

cio`e:
1 = Cx3 + (A + D) x2 + (2B C) x + (A D)

Per il principio di identit`a dei polinomi:

C=0
A=D
2B = C

A + D = 1

Sostituendo nella (37) i valori dei coefficienti cos` trovati:


Z
Z
dx
dx
1
x

2 =
2
2
2
2 (x 1) 2
x 1
(x 1)
62

(45)

Lintegrale a secondo membro `e un integrale fondamentale, quindi




Z
dx
1 x + 1
= ln
x2 1
2
x 1

che sostituita nella (45) fornisce il risultato:




Z
dx
x
1 x + 1
=
ln
+C
2 (x2 1) 4 x 1
(x2 1)2

(46)

Esercizio 825

Calcolare il seguente integrale utilizzando separatamente il metodo di Ostrogradskij e il


metodo della riduzione in frazioni semplici (coefficienti indeterminati).
Z
dx
(47)
F (x) =
x (x + 1)2
***
Soluzione
Riduzione in frazioni parziali

A
1
B1
B2
+
+
2 =
x x + 1 (x + 1)2
x (x + 1)
A (x + 1)2 + B1 x (x + 1) + B2 x
=
x (x + 1)2
(A + B1 ) x2 + (2A + B1 + B2 ) x + A
,
=
x (x + 1)2
cio`e:
(A + B1 ) x2 + (2A + B1 + B2 ) x + A = 1
Per il principio di identit`a dei polinomi:

A + B1 = 0

2A + B1 + B2 = 0

A=1

Tale sistema si risolve facilmente per sostituzione, ottenendo:


A = 1, B1 = 1, B2 = 1

Quindi:

63

dx

dx

x+1

dx
(x + 1)2
1
+C
= ln |x| ln |x + 1| +

x+1
x
1
+C
=
+ ln
x+1
x + 1

dx
=
x (x + 1)2

Confrontando i due metodi, vediamo che in questo caso specifico il metodo di Ostrogradskij
`e pi`
u laborioso, per cui `e preferibile applicare questultimo solo nei casi di un q (x) pi`
u
4
complicato. Ad esempio, per q (x) = (x3 1) , la riduzione in frazioni semplici conduce ad
un sistema di 12 equazioni lineari in 12 incognite.

Esercizio 826
Calcolare lintegrale
F (x) =

dx
(x + 1) (x2 + 1)2
2

(48)

***
Soluzione
Conviene applicare il metodo di Ostrogradskij:
Z
Z
Y (x)
p (x)
X (x)
dx =
+
dx
q (x)
q1 (x)
q2 (x)

(49)

Nella (55) q1 (x) `e il massimo comune denominatore di q (x) e q (x), mentre:


q2 (x) =

q (x)
q1 (x)

Le funzioni X (x), Y (x) sono polinomi a coefficienti indeterminati e di grado inferiori di una
unit`a rispetto a q1 (x) e q2 (x) rispettivamente.
Nel nostro caso `e:

Quindi:

2
q (x) = (x + 1)2 x2 + 1
2

q (x) = 2 (x + 1) x2 + 1 + 4x (x + 1)2 x2 + 1

q1 (x) = (x + 1) x2 + 1 = X (x) = Ax2 + Bx + C

q2 (x) = (x + 1) x2 + 1 = Y (x) = Dx2 + Ex + F
64

La (55) si scrive:
Z

dx
Ax2 + Bx + C
+
=
(x + 1) (x2 + 1)
(x + 1)2 (x2 + 1)2

Dx2 + Ex + F
dx
(x + 1) (x2 + 1)

(50)

Derivando primo e secondo membro della (56):



1
1
=
[(2Ax + B) x3 + x2 + x + 1
2
2
(x + 1) (x2 + 1)
(x3 + x2 + x + 1)


Dx2 + Ex + F
2
2
Ax + Bx + C 3x + 2x + 1 ] + 3
x + x2 + x + 1
2
3
2
p1 (x) + (Dx + Ex + F ) (x + x + x + 1)
,
=
(x3 + x2 + x + 1)2
2

essendo:
p1 (x) = Ax4 2Bx3 + (A B 3C) x2 + (2A 2C) x + B C
Quindi:
Dx5 + (A + D + E) x4 + (2B + D + E + F ) x3
+ (A B 3C + D + E + F ) x2 +
+ (2A 2C + E + F ) x + (B C + F ) = 1
Il principio di identit`a dei polinomi genera il seguente sistema di tre equazioni lineari nelle
tre incognite A, B, C:

0+0+0+D+0+0=0

A
+0+0+D+E+0=0

0 2B + 0 + D + E + F = 0
(51)
A B 3C + D + E + F = 0

2A + 0 2C + 0 + E + F = 0

0+BC +0+0+F =1

Risolvendo tale sistema (di Cramer):

1
1
3
1
(52)
A = , B = , C = 0, D = 0, E = , F =
4
4
4
4
Sostituendo nella (56) la soluzione (58), si ha:
Z
Z
x x2
dx
1
x3
=

dx
(53)
2
2
2
4 (x + 1) (x + 1) 4
(x + 1) (x2 + 1)
(x + 1) (x2 + 1)
R
x3
Ci resta da calcolare lintegrale a secondo membro (x+1)(x
2 +1) dx; procediamo per riduzione
in frazioni parziali:

65

x3
a
bx + c
=
+ 2
2
(x + 1) (x + 1)
x+1 x +1
(a + b) x2 + (b + c) x + a + c
,
=
(x + 1) (x2 + 1)
da cui:

a+b+0=0
0+b+c=1 ,

a + 0 + c = 3

che risuslta essere un sistema di Cramer, con suluzione:

a = 2, b = 2, c = 1,
cosicche:
Z


x3
2
dx
=
2
ln
|x
+
1|
+
ln
x
+
1
+ arctan x,
(x + 1) (x2 + 1)

che sostituito nella (59) fornisce il risultato:


Z


dx
1
1
1
x x2
2

arctan
x+
ln
|x
+
1|
ln
x
+
1
+C (54)
=
2
2
4 (x + 1) (x2 + 1) 4
2
4
(x + 1) (x2 + 1)

Esercizio 827
Calcolare lintegrale
F (x) =

(x2

dx
+ 1)4

(55)

***
Soluzione
Conviene applicare il metodo di Ostrogradskij. Scriviamo la formula di riduzione:
Z
Z
Y (x)
X (x)
p (x)
dx =
+
dx
q (x)
q1 (x)
q2 (x)

(56)

Nella (62) q1 (x) `e il massimo comune denominatore di q (x) e q (x), mentre:


q2 (x) =

q (x)
q1 (x)

Le funzioni X (x), Y (x) sono polinomi a coefficienti indeterminati e di grado inferiori di una
unit`a rispetto a q1 (x) e q2 (x) rispettivamente.
Nel nostro caso `e:
66

4
q (x) = x2 + 1

3
q (x) = 8x x2 + 1

Quindi:

3
q1 (x) = x2 + 1 = X (x) = Ax5 + Bx4 + Cx3 + Dx2 + Ex + F
q2 (x) = x2 + 1 = Y (x) = Gx + H
La (62) si scrive:
Z

Ax5 + Bx4 + Cx3 + Dx2 + Ex + F


dx
=
+
(x2 + 1)4
(x2 + 1)3

Gx + F
dx
x2 + 1

(57)

Derivando primo e secondo membro della (63):



3
1
1
=
[ 5Ax4 + 4Bx3 + 3Cx2 + 2Dx + E x2 + 1
4
6
(x2 + 1)
(x2 + 1)
2

Gx + F
6x x2 + 1 Ax5 + Bx4 + Cx3 + Dx2 + Ex + F ] + 2
x +1

Sviluppando i prodotti e ordinando i vari termini, otteniamo

1 = Gx7 + (A + H) x6 + (2B + 3G) x5 +


+ (5A 3C + 3H) x4 + (4B 4D + 3G) x3
+ (3C 5E + 3H) x2 + (2D 6F + G) x + E + H
Il principio di identit`a dei polinomi genera il seguente sistema di otto equazioni lineari nelle
otto incognite (A, B, C, D, E, F, G, H):

G=0

A
=H

2B = 3G

5A 3C + 3H = 0
(58)
4B
4D + 3G = 0

3C 5E + 3H = 0

2D 6F + G = 0

E+H =1

Dalla prima, dalla seconda e dalla terza equazione si ricava:


G = 0, B = 0, A = H
Quindi il sistema (64) si riduce a:

67

(59)

perci`o D = F = 0:

8A 3C = 0
D=0
3C 5E + 3A = 0
F =0
E+A=1

(60)

8A 3C + 0 = 0
3A + 3C 5E = 0 ,

A+0+E =1

che si risolve facilmente con la regola di Cramer: A =


soluzione del sistema lineare (64) `e:

5
,C
16

= 65 , E =

11
.
16

Riassumendo, la

5
5
11
5
, B = 0, C = , D = 0, E = , F = 0, G = 0, H =
16
6
16
16
Sostituendo la soluzione trovata in (63):
A=

dx
=
(x2 + 1)4

5 5
x
16

+ 65 x3 +

11
x
16

(x2 + 1)
3

5
+
16

dx
+1
{z }

(61)

x2

=arctan x

x (15x + 40x + 33) + 15 (x2 + 1) arctan x


+C
48 (x2 + 1)3

Esercizio 828
Calcolare lintegrale
F (x) =

x3 1
dx
4x3 x

***
Soluzione
Eseguiamo la divisione tra il polinomio a numeratore e il polinomio a denominatore:
x3 1
1
9
7
1
=

+
3
4x x
x 8 (2x + 1) 8 (2x 1) 4

Quindi:
Z

Z
Z
Z
dx 9
dx
dx
7
1

+
dx
x
8
2x + 1 8
2x 1 4
7
x
9
ln |2x + 1|
ln |2x 1| + + C
= ln |x|
16
16
4

x3 1
dx =
4x3 x

68

(62)

Esercizio 828
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Calcolare lintegrale
F (x) =

x3 1
dx
4x3 x

(63)

***
Soluzione
Eseguiamo la divisione tra il polinomio a numeratore e il polinomio a denominatore:
x3 1
1
9
7
1
=

+
4x3 x
x 8 (2x + 1) 8 (2x 1) 4

Quindi:
Z

Z
Z
Z
dx 9
dx
7
dx
1

+
dx
x
8
2x + 1 8
2x 1 4
9
7
x
= ln |x|
ln |2x + 1|
ln |2x 1| + + C
16
16
4

x3 1
dx =
4x3 x

Esercizio 830
Calcolare lintegrale
F (x) =

5x2 + 6x + 9
dx
(x 3)2 (x + 1)2
***

Soluzione
Procediamo per riduzione in frazioni semplici:
A1
B1
5x2 + 6x + 9
A2
B2
+
+
2
2 =
2 +
x 3 (x 3)
x + 1 (x + 1)2
(x 3) (x + 1)
1
2
2
=
2
2 [A1 (x 3) (x + 1) + A2 (x + 1)
(x 3) (x + 1)
+ B1 (x 3)2 (x + 1) + B2 (x 3)2 ]
1
3
2
=
2
2 [(A1 + B1 ) x + (A1 + A2 5B1 + B2 ) x
(x 3) (x + 1)
+ (5A1 + 2A2 + 3B1 6B2 ) x + (3A1 + A2 + 9B1 + 9B2 )]
Cio`e:

69

(64)

5x2 + 6x + 9 = (A1 + B1 ) x3 + (A1 + A2 5B1 + B2 ) x2 +


+ (5A1 + 2A2 + 3B1 6B2 ) x + (3A1 + A2 + 9B1 + 9B2 )
Per il principio di identit`a dei polinomi:

A1 + 0 + B1 + 0 = 0

A1 + A2 5B1 + B2 = 5
5A1 + 2A2 + 3B1 6B2 = 6

3A1 + A2 + 9B1 + 9B2 = 9

(65)

Il sistema (71) `e di Cramer. Risolvendo otteniamo:

1
9
A1 = 0, A2 = , B1 = 0, B2 =
2
2
Pertanto la riduzione in frazioni semplici `e:
5x2 + 6x + 9
9
1
2
2 =
2 +
(x 3) (x + 1)
2 (x 3)
2 (x + 1)2

Integrando:
Z

Z
dx
dx
1
2 +
2
(x 3)
(x + 1)2
1 1
9 1

+C
=
2x3 2x+1
5x + 3
+C
=
2
x + 2x + 3

5x2 + 6x + 9
9
2
2 dx =
2
(x 3) (x + 1)

Esercizio 831
Calcolare lintegrale
F (x) =

x2 8x + 7
dx
(x2 3x 10)2

(66)

***
Soluzione
2
Osserviamo che (x2 3x 10) = (x 5)2 (x + 2)2 , quindi procediamo per riduzione in
frazioni semplici:

70

x2 8x + 7
A2
B2
A1
B1
+
+
2
2 =
2 +
x 5 (x 5)
x + 2 (x + 2)2
(x 5) (x + 2)
1
[A1 (x 5) (x + 2)2 + A2 (x + 2)2
=
2
(x 5) (x + 2)
+ B1 (x 5)2 (x + 2) + B2 (x 5)2 ]
1
[(A1 + B1 ) x3 + (A1 + A2 8B1 + B2 ) x2
=
2
(x 5) (x + 2)
+ (16A1 + 4A2 + 5B1 10B2 ) x + (20A1 + 4A2 + 50B1 + 25B2 )]
Cio`e:
x2 8x + 7 = (A1 + B1 ) x3 + (A1 + A2 8B1 + B2 ) x2 +
+ (16A1 + 4A2 + 5B1 10B2 ) x + (20A1 + 4A2 + 50B1 + 25B2 )
Per il principio di identit`a dei polinomi:

A1 + 0 + B1 + 0 = 0

A1 + A2 8B1 + B2 = 1
16A

1 + 4A2 + 5B1 10B2 = 8

20A1 + 4A2 + 50B1 + 25B2 = 7

Il sistema (73) `e di Cramer. Risolvendo otteniamo:


A1 =

8
30
27
30
, A2 = , B1 =
, B2 =
343
49
343
49

Pertanto la riduzione in frazioni semplici `e:


x2 8x + 7
1
1
8
25
30 1
30 1

+
=

2
2
343 x 5 49 (x 5)
343 x + 2 49 (x + 2)2
(x2 3x 10)

Integrando:
Z

Z
Z
dx
8
dx
30
5x2 + 6x + 9

2
2 dx =
343
x 5 49
(x 3) (x + 1)
(x 5)2
Z
Z
30
25
dx
dx

+
343
x + 2 49
(x 2)2
30
8 1
30
25 1
=
ln |x 5| +

ln |x + 2|
+C
343
49 x 2
49 x 5 343
151 19x
30 x 5
+
ln
+C
=

343
x+2
49 (x2 3x 10)
71

(67)

Esercizio 832
Calcolare lintegrale
F (x) =

2x 3
dx
(x2 3x + 2)3

(68)

***
Soluzione
3
Osserviamo che (x2 3x + 2) = (x 1)3 (x 2)3 , quindi procediamo per riduzione in
frazioni semplici:
2x 3
A2
B2
A1
A3
B1
B3
+
+
3
3 =
2 +
3 +
2 +
x 1 (x 1)
x 1 (x 2)
(x 1) (x 2)
(x 1)
(x 2)3
1
[(A1 + B1 ) x5 + (7A1 + A2 8B1 + B2 ) x4
=
2
(x 5) (x + 2)
+ (25A1 + 9A2 3A3 38B1 + 18B2 6B3 ) x2
+ (16A1 7A2 + 3A3 + 28B1 20B2 + 12B3 ) x
+ (4A1 + 2A2 A3 8B1 + 8B2 8B3 )]
Cio`e:
2x 3 = (A1 + B1 ) x5 + (7A1 + A2 8B1 + B2 ) x4
+ (25A1 + 9A2 3A3 38B1 + 18B2 6B3 ) x2
+ (16A1 7A2 + 3A3 + 28B1 20B2 + 12B3 ) x
+ (4A1 + 2A2 A3 8B1 + 8B2 8B3 )
Per il principio di identit`a dei polinomi:

A1 + 0 + 0 + B1 + 0 + 0 = 0

7A1 + A2 + 0 8B1 + B2 + 0 = 0

19A1 5A2 + A3 + 25B1 7B2 + B3 = 0


25A

1 + 9A2 3A3 38B1 + 18B2 6B3 = 0

16A1 7A2 + 3A3 + 28B1 20B2 + 12B3 = 2

4A1 + 2A2 A3 8B1 + 8B2 8B3 = 3


Il sistema (75) `e di Cramer. Risolvendo otteniamo:

A1 = 0, A2 = 1, A3 = 1, B1 = 0, B2 = 1, B3 = 1
Pertanto la riduzione in frazioni semplici `e:
2x 3
1
1
1
1
3
3 =
2 +
3
2 +
(x 1) (x 2)
(x 1)
(x 1)
(x 2)
(x 2)3
72

(69)

Integrando:
Z

Z
Z
Z
dx
dx
dx
dx
2
3
2 +
(x 1)
(x 1)
(x 2)
(x 2)3
1
1
1
1
=
+C

2 +
x 1 2 (x 1)
x 2 2 (x 2)2
1
+C
=
2 (x2 3x + 2)2

2x 3
dx =
(x 1)3 (x 2)3

Esercizio 833
Calcolare lintegrale
F (x) =

x2

xdx
x2

(70)

***
Soluzione
Siccome lintegrale contiene un trinomio di secondo grado, applichiamo il procedimento standard per questi tipi di integrali. Precisamente, forziamo il numeratore dellintegrando ad
assumere la forma del differenziale del denominatore in modo da far risultare un logaritmo
come risultato dellintegrazione:

xdx = ad x2 x 2 + bdx

1
x = a (2x 1) + b = a = b = ,
2
cosicche lintegrale proposto pu`o scriversi:
Z
Z
d (x2 x 2) 1
dx
1
xdx
=
+
(71)
x2 x 2
2
x2 x 2
2
x2 x 2
Z
1
dx
1 2

= ln x x 2 +
2
2
2
x x2
R dx
Calcoliamo a parte lintegrale x2 x2 . A tale scopo cerchiamo di far comparire un quadrato
perfetto a denominatore:
Z

x2 x 2 = (x + k)2 + l = x2 + 2kx + k 2 + l
9
1
= k = , l =
2
4

2
1
9
2
= x x 2 = x

2
4
"
#
2
9
2x 1
=
1
4
3
73

Lintegrale diventa:
Z

dx
4
=
2
x x2
9

Poniamo:
t=

dx

2x1 2
3

(72)

2x 1
3

Quindi:
Z

Z
dx
dt
2
=
2
2
x x2
3
t 1
Lintegrale a secondo membro `e un integrale noto:


Z
dt
1 t 1
= ln
t2 1
2
t + 1
onde:

che sostituita nella (77):


Z



1 x 2
dx
= ln
,
x2 x 2
3
x + 1



1 x 2
xdx
1 2

+C

= ln x x 2 + ln
x2 x 2
2
6
x + 1
1
1
1
= ln |(x 2) (x + 1)| + ln |x + 2| ln |x + 1|
2
6
6
1
1
1
1
= ln |x 2| + ln |x 1| + ln |x + 2| ln |x + 1|
2
2
6
6
1
2
= ln |x + 1| + ln |x 2|
3
3

Esercizio 835
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Calcolare lintegrale
F (x) =

x5 dx
(x3 1) (x3 8)
***

Soluzione
Riduciamo in fattori il denominatore dellintegrando:




x3 1 x3 8 = (x 1) (x 2) x2 + x + 1 x2 + 2x + 4 ,
74

(73)

quindi procediamo per riduzione in frazioni semplici:


x5
A
B
Cx + D
Ex + F
=
+
+ 2
+ 2
3
3
(x 1) (x 8)
x 1 x 2 x + x + 1 x + 2x + 4
 2

1
2
[A
(x

2)
x
+
x
+
1
x
+
2x
+
4
= 3
(x 1) (x3 8)


+ B (x 1) x2 + x + 1 x2 + 2x + 4

+ (Cx + D) (x 1) (x 2) x2 + 2x + 4

+ (Ex + F ) (x 1) (x 2) x2 + x + 1 ]

1
= 3
[A (x 2) x4 + 3x3 + 7x2 + 6x + 4
3
(x 1) (x 8)

+ B (x 1) x4 + 3x3 + 7x2 + 6x + 4

+ (Cx + D) x4 x3 8x + 8

+ (Ex + F ) x4 2x3 x + 2 ]

1
5
4
3
2
= 3
[A
x
+
x
+
x

8x

8x

8
(x 1) (x3 8)

+ B x5 + 2x4 + 4x3 x2 2x 4
+ Cx5 + (D C) x4 Dx3 8Cx2 + (8C 8D) x + 8D
+ Ex5 + (F 2E) x4 + (2F ) x3 + (E) x2 + (2E F ) x + 2F ]
Cio`e:
x5 = (A + B + C + E) x5 + (A + 2B C + F + D 2E) x4 +
+ (A + 4B 2F D) x3 + (8A B 8C E) x2 +
+ (8C 2B 8A F 8D + 2E) x + (2F 4B 8A + 8D)
Per il principio di identit`a dei polinomi:

A+B+C +0+E+0=1

A + 2B C + D 2E + F = 0

A + 4B + 0 D + 0 2F = 0
,
8A + B + 8C + 0 + E = 0

8A + 2B 8C + 8D 2E + F = 0

8A + 4B + 0 8D + 0 2F = 0
che risulta essere un sistema di Cramer, la cui soluzione `e:
A=

1
8
2
1
16
16
,B = ,C = ,D = ,E = ,F =
21
21
21
21
21
21

Pertanto:
1 1
8 1
1 x + 16
16
x+1
x5
=

+
(x3 1) (x3 8)
21 x 1 21 x 2 21 x2 + x + 1 21 x2 + 2x + 4

Integrando:

75

Z
Z
dx
dx
1
8
x5 dx
=

+
(x3 1) (x3 8)
21
x 1 21
x2
Z
Z
x+1
16
x+1
1
dx +
dx

2
2
21
x +x+1
21
x + 2x + 4
1
8
= ln |x 1| +
ln |x 2|
21
21
Z
Z
2x + 1
x+1
16
1
dx +
dx

2
2
21
x +x+1
21
x + 2x + 4

I due integrali a secondo membro si calcolano con il procedimento standard degli integrali
contenenti un trinomio semplice di secondo grado:
Z


2x + 1
dx = ln x2 + x + 1
+x+1
Z

1
x+1
2
dx
=
ln
x
+
2x
+
4
x2 + 2x + 4
2
x2

Sostituendo nellequazione precedente


Z


x5 dx
1
8
1
= ln |x 1| +
ln |x 2|
ln x2 + x + 1
3
3
(x 1) (x 8)
21
21
21

8
ln x2 + 2x + 4 + C
+
21


8 3
1 3
=
ln x 8
ln x 1 + C
21
21

Esercizio 836

Calcolare i seguenti integrali


Z

dx
x (xn + 1)
Z
dx
Gn (x) =
x (xn + 1)2
Fn (x) =

(74)

***
Soluzione
Poniamo:
1 = (xn + 1) 1,
per cui:

76

(75)

(xn + 1) 1
dx
x (xn + 1)
Z
Z
dx
xn1
=

dx
x
xn + 1
Z
d (xn + 1)
1
= ln |x|
n
xn + 1
1
= ln |x| ln |xn + 1| + C
n

Fn (x) =

(76)

Per lintegrale Gn (x) utilizziamo la (81), ottenendo:


Z

(xn + 1) 1
dx
x (xn + 1)2
Z
xn1
= Fn (x)
dx
(xn + 1)2
R n1
1
Tenendo conto della (82) e osservando che (xxn +1)2 dx = n(1+x
n ) , si ottiene:
Gn (x) =

Gn (x) = ln |x|

1
1
ln |xn + 1| +
+C
n
n (1 + xn )

(77)

(78)

Esercizio 837
Calcolare lintegrale
F (x) =

x2 dx
(x 1)10

(79)

***
Soluzione
Conviene applicare il metodo di Ostrogradskij. Scriviamo la formula di riduzione:
Z
Z
Y (x)
X (x)
p (x)
dx =
+
dx
q (x)
q1 (x)
q2 (x)

(80)

Nella (86) q1 (x) `e il massimo comune denominatore di q (x) e q (x), mentre:


q2 (x) =

q (x)
q1 (x)

Le funzioni X (x), Y (x) sono polinomi a coefficienti indeterminati e di grado inferiori di una
unit`a rispetto a q1 (x) e q2 (x) rispettivamente.
Nel nostro caso `e:

77

q (x) = (x 1)10

q (x) = 10 (x 1)9

Quindi:

q1 (x) = (x 1)9 = X (x) = Ax8 + Bx7 + Cx6 + Dx5 + Ex4 + F x3


+ Gx2 + Hx + I
q2 (x) = x 1 = Y (x) = L

La (86) si scrive:
Z

Ax8 + Bx7 + Cx6 + Dx5 + Ex4 + F x3 + Gx2 + Hx + I


dx
=
(x 1)10
(x 1)9
Z
L
+
dx
x1
Derivando primo e secondo membro della (87):

(81)

1
1
8
7
6
10 =
10 [Ax + (8A + 2B) x + (7B + 3C) x +
(x 1)
(x 1)
+ (6C + 4D) x5 + (5D + 5E) x4 + (6F + 4E) x3
+ (3F + 7G) x2 + (2G + 8H)
L
+ (H + 9I)] +
x1
Eseguendo le dovute semplificazioni:
1 = Lx9 + (A 9L) x8 + (8A 2B + 36L) x7
+ (7B 3C 84L) x6 + (6C 4D + 126L) x5
+ (5D 5E 126L) x4 + (4E 6F + 84L) x3
+ (3F 7G 36L) x2 + (2G H + 9L) x
(H + 9I + L)

Per il principio di identit`a dei polinomi:

L=0

A + 9L = 0

8A
+
2B 36L = 0

7B + 3C 84L = 0

6C + 4D 126L = 0
5D + 5E + 126L = 0

4E + 6F 84L = 0

3F
7G 36L = 1

2G + 8H 9L = 0

H + 9I + L = 0
78

(82)

La soluzione del sistema (88) `e:


1
1
1
A = 0, B = 0, C = 0, F = 0, G = , H = , L = 0, D = 0, E = 0, I =
7
28
252
Quindi:
1
1
1
X (x) = x2 + x
7
28
252
2
36x 9x + 1
=
252
Y (x) = 0
Si conclude che:
Z

x2 dx
36x2 9x + 1
+C
=

252
(x 1)10

p 

F (x) = 2 x 2 arctan x2 +const

Esercizio 822
Calcolare lintegrale:
F (x) =

dx

(2 x) 1 x
***

Soluzione
Eseguiamo il cambio di variabile:
1 x = t2
Ci`o implica:
dx = 2tdt
Quindi lintegrale in funzione di t:
Z
F (t) = 2

dt
1 + t2
= 2 arctan t + const

Ripristinando la variabile x:
F (x) = 2 arctan

79


1 x + const

Esercizio 838
Calcolare lintegrale
F (x) =

dx

4
3x 2 3x 2

(83)

***
Soluzione
Lintegrale proposto `e del tipo:
" 

 p1 
 p2
 pm #
Z
ax + b q1
ax + b q2
ax + b qm
R x,
,
, ...,
dx,
cx + d
cx + d
cx + d

(84)

essendo R una funzione razionale, e p1 , q1 , p2 , q2 , ..., pm , qm N. Lintegrale (91) si risolve


con il cambio di variabile:
t=

ax + b
cx + d

1/n

dove n `e il m.c.m di q1 , q2 , ..., qn . Pi`


u precisamente, lintegrale viene ricondotto allintegrale
di una funzione razionale.
Nel caso specifico di (90) il cambio di variabile `e:
t=

3x 2,

onde:
x=

t4 + 2
4
, dx = t3 dt
3
3

Perci`o:
4
F (t) =
3

t2
dt
1t

Lintegrando `e una funzione razionale impropria (o irregolare), per cui eseguiamo la divisione
tra i polinomi:
t2
1
= t
1
1t
t1

quindi:
Z

t2
dt =
1t

tdt

dt

t1

dt =

1
= t2 ln |t 1| t + C
2

Ripristinando la variabile x:

80

4
1
F (x) =
3x 2 4 3x 2 ln

3
2


2
3x 2 + 2 4 3x 2 + 2 ln
=
3

Esercizio 839
Calcolare lintegrale
F (x) =





4 3x 2 1 + C




4 3x 2 1 + C

x2 x2 + 3dx

(85)

***
Soluzione
Moltiplicando la funzione integranda per

2
x +3
x2 +3

F (x) =
Tale integrale `e del tipo:
Z

otteniamo:

x4 + 3x2

dx
x2 + 3

(86)

pn (x)
dx,
(87)
ax2 + bx + c
essendo pn (x) un polinomio di grado n 2 (per n = 0, 1 lintegrale si calcola con il
procedimento standard applicabile agli integrali contenenti un trinomio di secondo grado).
Sussiste la seguente formula di riduzione:
Z
Z

dx
pn (x)
2

dx = Xn1 (x) ax + bx + c +
,
(88)
ax2 + bx + c
ax2 + bx + c
dove Xn1 (x) `e un polinomio di grado n 1 a coefficienti indeterminati, e `e un ulteriore coefficiente indeterminato. Tali coefficienti si determinano derivando primo e secondo
membro (95) e applicando il principio di identit`a dei polinomi.
Nel caso di (93):
Z 4
Z

x + 3x2
dx
3
2
2

dx = Ax + Bx + Cx + D x + 3 +
(89)
2
x +3
x2 + 3
Derivando primo e secondo membro:



x4 + 3x2

x2 + 3 + Ax3 + Bx2 + Cx + D
= 3Ax2 + 2Bx + C
+
x2 + 3
x2 + 3
x2 + 3

1
=
3C + + xD + 9Ax2 + 4Ax4 + 3Bx3 + 2Cx2 + 6Bx
2
x +3


1
4Ax4 + 3Bx3 + (9A + 2C) x2 + (6B + D) x + (3C + )
=
x2 + 3
81

Per il principi di identit`a dei polinomi:

da cui:

4A = 1
3B = 0
9A + 2C = 3 ,
6B + D = 0
3C + = 0

3
9
1
A = , B = 0, C = , = , D = 0
4
8
8
Quindi:

 2
Z
9
x4 + 3x2
x
3 2
dx

x +3
dx =
+
2
4
8
8
x +3
x2 + 3
Lintegrale a secondo membro si riconduce facilmente ad in integrale fondamentale:
Z



dx

= ln x + x2 + 3
x2 + 3
Da ci`o segue il risultato:
Z



1
9 
2x2 + 3 x2 + 3 ln x + x2 + 3 + C
x2 x2 + 3dx =
8
8
Z

Esercizio 840
Calcolare lintegrale
F (x) =

x3
dx
1 x2

(90)

***
Soluzione
Tale integrale `e del tipo:
Z

pn (x)
dx,
ax2 + bx + c

Quindi applichiamo la formula di riduzione (v. esercizio 839)


Z
Z

pn (x)
dx
2

dx = Xn1 (x) ax + bx + c +
,
2
2
ax + bx + c
ax + bx + c
Cio`e:
Z
Z

x3
dx
2
2

1x +
dx = Ax + Bx + C
2
1x
1 x2
82

(91)

Derivando primo e secondo membro:

cio`e:

 (1)

x3
= (2Ax + B) 1 x2 + Ax2 + Bx + C
+
2
2
1x
1x
1 x2


x3 = (2Ax + B) 1 x2 + Ax3 Bx2 Cx +
= (3A) x3 + (2B) x2 + (2A C) x + (B + )

Per il principio di identit`a dei polinomi:

3A = 1

B=0
,
2A C = 0

B+=0
da cui:

1
2
A = , B = 0, C = , = 0
3
3
Quindi:
Z


x2 2

1 x2 + C
3
3

1
= x2 + 2 1 x2 + C
3

x3

dx =
1 x2

Esercizio 841
Calcolare lintegrale
F (x) =

x5
dx
1 x2

***
Soluzione
Tale integrale `e del tipo:
Z

pn (x)
dx,
ax2 + bx + c
Quindi applichiamo la formula di riduzione (v. esercizio 839)
Z
Z

dx
pn (x)
2

dx = Xn1 (x) ax + bx + c +
,
2
2
ax + bx + c
ax + bx + c
Nel caso dellintegrale assegnato:

83

(92)


x5

dx = Ax4 + Bx3 + Cx2 + Dx + E


1 x2 +
2
1x
Derivando primo e secondo membro:

cio`e:

dx
1 x2


x5
= 4Ax3 + 3Bx2 + 2Cx + D 1 x2 +
1 x2
 (x)

+
+ Ax4 + Bx3 + Cx2 + Dx + E
1 x2
1 x2

x5 = (5A) x5 + (4B) x4 + (4A 3C) x3 + (3B 2D) x2


+ (2C E) x + ( + D)
Per il principio di identit`a dei polinomi:

5A = 1

4B = 0

4A 3C = 0
,
3B 2D = 0

2C E = 0

+D =0

da cui:

1
4
8
A = , B = 0, C = , = 0, D = 0, E =
5
15
15
Quindi:
Z


x4
4 2
8
x
1 x2 + C
5
15
15

1
3x4 + 4x2 + 8 1 x2 + C
=
15

x5

dx =
1 x2

Esercizio 842
Calcolare lintegrale
F (x) =

x5
dx
x2 + 2x + 2

***

84

(93)

Soluzione
Tale integrale `e del tipo:
Z

pn (x)
dx,
ax2 + bx + c
Quindi applichiamo la formula di riduzione (v. esercizio 839)
Z
Z

pn (x)
dx
2

dx = Xn1 (x) ax + bx + c +
,
ax2 + bx + c
ax2 + bx + c
Nel caso dellintegrale assegnato:
Z


x5

x2 + 2x + 2 +
dx = Ax4 + Bx3 + Cx2 + Dx + E
x2 + 2x + 2

dx
x2 + 2x + 2

Derivando primo e secondo membro:

cio`e:


x5
= 4Ax3 + 3Bx2 + 2Cx + D x2 + 2x + 2+
x2 + 2x + 2


x+1
+
+ Ax4 + Bx3 + Cx2 + Dx + E
2
2
x + 2x + 2
x + 2x + 2

x5 = 5Ax5 + (9A + 4B) x4 + (8A + 7B + 3C) x3


+ (6B + 5C + 2D) x2 + (4C + 3D + E) x + ( + 2D + E)
Per il principio di identit`a dei polinomi:

5A = 1

9A
+ 4B = 0

8A + 7B + 3C = 0
,
6B + 5C + 2D = 0

4C + 3D + E = 0

+ 2D + E = 0
da cui:

1
9
31
7
269
17
A = ,B = ,C = ,D =
,E =
, =
5
20
60
120
120
8
Quindi:
Z

x4
9
31
7
269
x3 + x2 +
x
5
20
60
120
120
Z
17
dx

+
8
x2 + 2x + 2

x5

dx =
x2 + 2x + 2

85

x2 + 2x + 2+

Lintegrale a secondo membro si calcola con i metodi degli integrali contenenti un trinomio
di secondo grado, ottenendo:
Z



dx

= ln x + 1 + x2 + 2x + 2
x2 + 2x + 2
Perci`o:
Z


1
x5
dx =
24x4 54x3 + 62x2 + 7x 269
120
x2 + 2x + 2


17 
ln x + 1 + x2 + 2x + 2 + C
+
8

Esercizio 843
Calcolare lintegrale
F (x) =

x2
dx
x2 x + 1

***
Soluzione
Tale integrale `e del tipo:
Z

pn (x)
dx,
ax2 + bx + c

Quindi applichiamo la formula di riduzione (v. esercizio 839)


Z
Z

pn (x)
dx
2

dx = Xn1 (x) ax + bx + c +
,
2
2
ax + bx + c
ax + bx + c
Nel caso dellintegrale assegnato:
Z
Z

dx
x2
2

dx = (Ax + B) x x + 1 +
2
2
x x+1
x x+1
Derivando primo e secondo membro:

cio`e:

x2

2x 1
= A x2 x + 1 + (Ax + B)
+
2
2
2
x x+1
2 x x+1
x x+1


1
=
4Ax2 + (2B 3A) x + (2A B + 2) ,
2 x2 x + 1
2x2 = 4Ax2 + (2B 3A) x + (2A B + 2)

Per il principio di identit`a dei polinomi:


86

(94)

4A = 2
2B 3A = 0
,

2A B + 2 = 0

da cui:

1
3
1
A = ,B = , =
2
4
8
Quindi:
X1 (x) =

1
x 3
+ = (2x + 3)
2 4
4

Perci`o:
Z

1
dx
x2
1
2

dx = (2x + 3) x x + 1
(95)
2
2
4
8
x x+1
x x+1
Lintegrale a secondo membro si calcola con i metodi degli integrali contenenti un trinomio
di secondo grado. Precisamente:
Z

x2 x + 1 = (x + k)2 + l = x2 + 2kx + k 2 + l

1
3
2k = 1
=
= k = , l = ,
2
l+k =1
2
4
onde:
3
x2 x + 1 =
4
=

"
Z

2x 1

2

+1

dx
=
x2 x + 1

Ricordiamo che:

Ponendo t =

2x1

segue:

d
r

2x1

2x1

2

dx

+1




dt
= ln t + t2 + 1 + C1
t2 + 1

s

2

2x 1
2x 1
dx

= ln
+
+ 1 + C1
x2 x + 1
3
3


2x 1
2 2

= ln
+ x x + 1 + C1
3
3



= ln 2x 1 + 2 x2 x + 1 + C1 ln 3
87


Sostituendo nella (102) ed incorporando C1 ln 3 nella costante di integrazione C:
Z


1
x2
1 

dx = (2x + 3) x2 x + 1 ln 2x 1 + 2 x2 x + 1 + C
4
8
x2 x + 1

Esercizio 844
Calcolare lintegrale
F (x) =

x5

dx

x2 1

(96)

***
Soluzione
Tale integrale `e del tipo:
Z

dx

,
(x x0 ) ax2 + bx + c
n

e si riconduce a quelli del tipo dellesercizio esercizio 839:


Z
p (x)
n
dx,
ax2 + bx + c
attraverso il cambio di variabile:
x x0 =

1
t

Nel caso dellintegrale assegnato:


x=

1
dt
= dx = 2
t
t

Lintegrale diventa:
F (t) =

t6

dt
t2

1 t2

t4
dt
1 t2

Applichiamo la formula di riduzione:


Z
Z

t4
dt
3
2
2

dt = At + Bt + Ct + D 1 t +
1 t2
1 t2
Derivando primo e secondo membro rispetto alla variabile t:



t4
(t)
1 t2 + At3 + Bt2 + Ct + D
= 3At2 + 2Bt + C
1 t2
1 t2

+
,
1 t2

cio`e:
88




t4 = 3At2 + 2Bt + C 1 t2 + At4 Bt3 Ct2 Dt +
= 4At4 3Bt3 + (3A 2C) t2 + (2B D) t + C +
Per il principio di identit`a dei polinomi:

4A = 1

3B = 0
3A 2C = 0 ,

2B D = 0

C +=0
da cui:

1
3
3
A = , B = 0, C = , D = 0, =
4
8
8
Quindi:



1 3 3
3
t t
1 t2 + arcsin t
4
8
8


1
3
=
2t3 + 3t 1 t2 + arcsin t
8
8
R t4
Ripristinando la variabile x e ricordando che F (t) = 1t
2 dt, otteniamo:
Z
dx
2 + 3x2 2
1
3

x 1 arcsin + C
=
4
8x
8
x
x5 x2 1
Z

t4

dt =
1 t2

(97)

Esercizio 845
Calcolare lintegrale
F (x) =

dx

(x + 1) x2 + 2x
3

***
Soluzione
Eseguiamo il cambio di variabile (v. esercizio 844):
1
x+1= ,
t
da cui:
dx =
Lintegrale diventa:
89

dt
t2

(98)

F (t) =

dt
t2

1 1t2
t3
t

t2
dt
1 t2

Applichiamo la formula di riduzione:


Z
Z

t2
dt
2

dt = (At + B) 1 t +
2
1t
1 t2
Derivando primo e secondo membro rispetto alla variabile t:

cio`e:

t2
(t)

= A 1 t2 + (At + B)
+
,
2
2
1t
1t
1 t2
t2 = 2At2 Bt + A +

Per il principio di identit`a dei polinomi:

2A = 1
B = 0 ,

A+=0

da cui:

1
1
A = , B = 0, =
2
2
Quindi:
Z

t
t2
1
dt =
1 t2 + arcsin t
2
2
2
1t
R t4
Ripristinando la variabile x e ricordando che F (t) = 1t2 dt, otteniamo:
Z

dx
1
1
1

+C
=
x2 + 2x arcsin
3
2
2
x+1
(x + 1) x2 + 2x
2 (x + 1)

Esercizio 846
Calcolare lintegrale
F (x) =

Z p
3

1+ 4x

dx
x

***
Soluzione
Si calcola applicando le condizioni di Cebyscev che riguardano gli integrali del tipo:
Z
xm (a + bxn )p dx
90

(99)

Nel nostro caso:


F (x) =

x1/2 1 + x1/4

1/3

dx,

per cui m = 1/2, n = 1/4, p = 1/3, per cui il cambio di variabile `e


(v. http://www.extrabyte.info/post/integrali/irrazionale.pdf)
1 + x1/4 = t3 ,
da cui:
4
3
x = t3 1 , dx = 12t2 t3 1

Lintegrale diventa:

2
3
t3 1
t 12t2 t3 1 dt
Z

Z
Z

3
2
6
3
= 12 t t 1 dt = 12
t dt t dt
q

12 7
3
4
= t 3t + C, con t = 1 + 3 x
7

F (t) =

Cio`e:

Z p
3

q
4
3
1+ 4x
3
4

4 x3
dx =
1+ 4x +C
7
x

Esercizio 847
Calcolare lintegrale
F (x) =

Z p
4

1+ 3x

dx
x

(100)

***
Soluzione
Riscriviamo lintegrale:
F (x) =

x1/2 1 + x1/4

1/3

dx,

in modo da applicare le condizioni di Cebyscev (v. esercizio 846). Abbiamo: m = 1/2, n =


1/3, p = 1/4, per le condizioni di Cebyscev non sono verificate. Pertanto lintegrale non
`e esprimibile attraverso una combinazione finita di funzioni elementari. Pi`
u precisamente
si esprime attraverso la funzione ipergeometrica. In tal caso si pu`o calcolare via software
attraverso un programma di calcolo del tipo Mathematica, dopodiche se ne traccia il grafico,
come riportato in figura 1

91

4
y=FHxL
2

y= x

x
2

10

12

14

Figure 1: Grafico dellintegrale assegnato confrontato con il grafico di

Esercizio 848
Calcolare lintegrale
F (x) =

dx
x 1 + x5

(101)

***

Soluzione
Riscriviamo lintegrale:
F (x) =

x1 1 + x5

1/3

dx,

in modo da applicare le condizioni di Cebyscev (v. esercizio 846). Abbiamo: m = 1, n =


5, p = 1/3, per cui m+1
= 0. Segue allora che per le condizioni di Cebyscev il cambio di
n
variabile `e:
1 + x5 = t3 ,
da cui:
1/5
x = t3 1
4/5
3
dt
dx = t2 t3 1
5
92

Pertanto lintegrale in funzione di t `e:


3
F (t) =
5

t3

t
dt,
1

che si calcola per riduzione in frazioni semplici:


t3
Quindi:

1
t1
t
=

2
1
3 (t 1) 3 (t + t + 1)

3
F (t) =
5

 Z

Z
1
dt
1
t1

dt
3
t1 3
t2 + t + 1

Lintegrale a secondo membro si calcola con i metodi noti relativi ad integrali contenenti un
trinomio di secondo grado:
Z

1 + 2t
1
t1
2
dt
=
ln
t
+
t
+
1
3 arctan
2
t +t+1
2
3

Perci`o:




dx
1 + 2t 1
3
2

=
3 arctan + ln t + t + 1 + C
5
2
x 3 1 + x5
3

3
con t = 1 + x5

Esercizio 849
Calcolare lintegrale
F (x) =

dx
x2

(102)

(2 + x3 )5/3

***
Soluzione
Riscriviamo lintegrale:
F (x) =

x2 2 + x3

5/3

dx,

in modo da applicare le condizioni di Cebyscev (v. esercizio 846). Abbiamo: m = 2, n =


3, p = 5/3, per cui m+1
+ p = 2. Segue allora che per le condizioni di Cebyscev il cambio
n
di variabile `e:
2x3 + 1 = t3 ,
da cui:

93

1/3
t3 1
x=
2

4/3
t2 t3 1
dx =
dt
2
2


Pertanto lintegrale in funzione di t `e:


Z 3
t 1
1
dt
F (t) =
4
t3


1 1
+t
=
4 2t2
1 + 2t3
=
+ C,
8t2
Ripristinando la variabile x:
Z

dx
x2 (2 + x2 )5/3

1 1 + 2 2+x
x3
=
+C
3
8
(2+x3 )2
2 x2
3x2 + 4
= q
+C
8x 3 (2 + x3 )2

Esercizio 850
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Calcolare lintegrale

sin8 x cos5 xdx

(103)

***
Soluzione
Lintegrale proposto `e del tipo:
Z
(sin x)m (cos x)n dx,

con m, n Z

Il caso pi`
u semplice `e quello in cui uno dei due interi realitivi m, n `e positivo dispari, che `e
proprio il caso dellintegrale proposto. Infatti scriviamo:

94

4
sin8 x |cos
{z x} d (sin x)
2
=(1sin2 x)
Z
2
= sin8 x 1 sin2 x d (sin x)

sin x cos xdx =

Poniamo:

t = sin x
Segue:
Z

sin x 1 sin x

2

2
t8 1 t2 dt
Z
Z
Z
8
10
= t dt 2 t dt + t12 dt

d (sin x) =

1
2
1
= t9 t11 + t13 + C
9
11
13

Ripristinando la variabile x:
Z
2
1
1
sin11 x +
sin13 x + C
sin8 x cos5 xdx = sin9 x
9
11
13

Esercizio 851
Calcolare lintegrale

cos2 x sin2 xdx

(104)

***
Soluzione
Lintegrale proposto `e del tipo gi`a visto nellesercizio 850, cio`e:
Z
(sin x)m (cos x)n dx,
con m, n Z

Qui gli esponenti m, n sono entrambi interi positivi pari. In questo caso si cerca di utilizzare
le formule:
1
(1 cos 2x)
2
1
cos2 x = (1 + cos 2x)
2
sin 2x
sin x cos x =
2
sin2 x =

95

(105)

Scriviamo:
Z

(sin x cos x)2 dx


{z
}
|
2
1
=( 2 sin 2x)
Z
1
=
sin2 2xdx
4
Z
1
sin2 2xd (2x)
=
8

cos x sin xdx =

Nellultimo integrale poniamo t = 2x:


Z
Z
1
2
2
cos x sin xdx =
sin2 tdt
8
R
Lintegrale sin2 tdt si calcola per parti o utilizzando la prima delle (112):
Z

Z
1
sin tdt =
(1 cos 2t) dt
2
1
1
= t sin 2t + C
2
4
2

Ripristinando la variabile x:
Z



1
1
x sin 4x + C
cos x sin xdx =
8
4
x
1
=
sin 4x + C
8 32
2

Esercizio 852
Calcolare gli integrali:
Z

cos3 xdx
sin5 xdx
***

Soluzione

96

cos xdx =

cos2 x cos xdx


1 sin2 x d (sin x)
Z
Z
= d (sin x) sin2 xd (sin x)

= sin x
Z

1 3
sin x + C
3

sin4 x sin xdx


Z
2
1 cos2 x d (cos x)
=
Z

Z
Z
2
4
=
d (cos x) 2 cos xd (cos x) + cos xd (cos x)

sin xdx =

= cos x +

1
2
cos3 x cos5 x + C
3
5

Esercizio 853
Calcolare lintegrale:

sin2 x cos3 xdx


***

Soluzione
Fissiamo la nostra attenzione sullesponente dispari cio`e su cos3 x potendo scrivere questo
termine come cos2 x cos x, in modo che il cos xdx = d (sin x) e cos2 x = 1 sin2 x
Z

sin x cos xdx =

2
sin2 x |cos
{z x} d (sin x)
=1sin2 x

1 3
1
sin x sin5 x + C
3
5


sin2 x sin4 x d (sin x)
Z
Z
2
= sin xd (sin x) sin4 xd (sin x)

Esercizio 854
Calcolare lintegrale:

sin

x
2

cos

97

x
2

dx

(106)

***
Soluzione
Avendo esponenti dispari, lintegrale si calcola agevolemente giocando sugli esponenti.
Tuttavia, in questo caso essendoci x/2 come argomento delle funzioni trigonometriche, `e
conveniente eseguire il cambio di variabile t = x2 , per cui lintegrale si scrive:
Z
Z
 
 
5 x
3 x
cos
dx = 2 sin3 t cos5 tdt
(107)
sin
2
2
Fissiamo la nostra attenzione su sin3 t potendo scrivere questo termine come sin2 t sin t, in
modo che il sin tdt = d (cos t) e cos2 x = 1 sin2 x
Z

sin t cos tdt = sin2 t cos5 td (cos t)


Z

cos2 t 1 cos5 td (cos t)
=
Z

cos7 t cos5 t d (cos t)
=
1
1
cos8 t cos6 t + C
8
6

Sostituendo nella (114) e ripristinando la variabile x


Z
x
x
x 1
x
1
cos5
dx = cos8 cos6 + C
sin3
2
2
4
2 3
2

Esercizio 855
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Calcolare lintegrale:

cos5 x
dx
sin3 x
***

Soluzione
Scriviamo:
Z

cos5 x
dx =
sin3 x

cos4 x
d (sin x)
sin3 x
2
Z
1 sin2 x
d (sin x)
=
sin3 x

Ponendo t = sin x lintegrale diventa:


98

(108)

(t2 1)
dt,
t3
che `e lintegrale di una funzione razionale irregolare, per cui eseguiamo la divisione tra il
polinomio a numeratore e il polinomio a denominatore, ottenendo:
2

(t2 1)
2t2 1
=t
t3
t3
Integrando per decomposizione:
Z

Z
2
2t2 1
1 2
(t2 1)
dt
=
t

dt
t3
2
t3
Z
Z
1
dt
dt
= t2 2
+
2
t
t3
1
1
= t2 2 ln |t| 2 + C
2
2t

Ripristinando la variabile x:
Z
cos5 x
1 2
1
+C
sin x 2 ln |sin x|
3 dx =
2
sin x
2 sin2 x

Esercizio 856
Calcolare lintegrale:

sin4 xdx

(109)

***
Soluzione
Tenendo conto della nota relazione trigonometrica:
sin2 x =

1
(1 cos 2x) ,
2

lintegrale diventa:
Z

Calcoliamo a parte
rica:

Z
1
(1 cos 2x)2 dx
sin xdx =
4
Z

Z
Z
1
2
=
dx 2 cos 2xdx + cos 2xdx
4


Z
1
2
=
x sin 2x + cos 2xdx ,
4
4

cos2 2xdx, ponendo t = 2x e tenendo conto della relazione trigonomet-

99

cos2 t =

1
(1 + cos 2t)
2

Abbiamo:
Z

Z
Z
1
1
2
cos tdt =
(1 + cos 2t) dt
cos 2xdx =
2
4
t 1
= + sin 2t
4 8
x 1
= + sin 4x
2 8



1
x 1
sin xdx =
x sin 2x + + sin 4x + C
4
2 8
sin 2x sin 4x
3
+
+C
= x
8
4
32

Quindi:

Esercizio 857
Calcolare lintegrale:

sin2 x cos2 xdx

(110)

***
Soluzione
Tenendo conto della nota relazione trigonometrica:
sin x cos x =

sin 2x
,
2

lintegrale diventa:
Z

Per calcolare

1
sin x cos xdx =
4
2

sin2 2xdx
Z
1
sin2 tdt,
=
t=2x 8

sin2 tdt ricordiamo che


sin2 t =

1
(t cos 2t) ,
2

quindi:

100

(111)


Z 
1
1
t sin 2t dt
sin tdt =
2
2
t 1
= sin 2t
2 4
2

Sostituendo in (118) e ripristinando la variabile x


Z

x sin 4x

+C
8
32
1
(4x sin 4x) + C
=
32

sin2 x cos2 xdx =

Esercizio 858
Calcolare lintegrale:

sin2 x cos4 xdx

(112)

***
Soluzione
Anziche utilizzare subito le formule trigonometriche, riscriviamo lintegrale nella forma:
Z
(sin x cos x)2 cos2 xdx,
quindi utilizziamo le seguenti formule:
sin x cos x =

sin 2x
1
, cos2 x = (1 + cos 2x) ,
2
2

sostituendo:
Z

(sin x cos x) cos xdx =


=
=
=

Calcoliamo a parte

cos2 2xdx,

Z
1
sin2 2x (1 + cos 2x) dx
8
Z

1
1 cos2 2x (1 + cos 2x) dx
8
Z

1
1 + cos 2x cos2 2x cos3 2x dx
8


Z
Z
1
1
2
3
x + sin 2x cos 2xdx cos 2xdx
8
2

cos3 2xdx

101

(113)

Z
1
cos2 tdt
cos 2xdx =
t=2x 2
Z
1
=
(1 + cos 2t) dt
4


1
1
t + sin 2t
=
4
2
x sin 4x
= +
2
8

Z
1
cos3 tdt
cos 2xdx =
t=2x 2
Z

1
1 sin2 t d (sin t)
=
2


1 3
1
sin t sin t
=
2
3


1
1 3
=
sin 2x sin 2x
2
3

(114)

(115)

Sostituendo i risultati (121)-(122) nella (120):


Z
sin2 x cos4 xdx



1
1
1 3
x sin 4x 1
=
x + sin x
sin 2x sin 2x + C

8
2
2
8
2
3
Cio`e:
Z

x
sin 4x sin3 2x

+
+C
16
64
48

1
12x 3 sin 4x + sin3 2x + C
=
192

sin2 x cos4 xdx =

Esercizio 859
Calcolare lintegrale:

cos6 3xdx

(116)

***
Soluzione
Eseguiamo innanzitutto il cambio di variabile
t = 3x,
102

(117)

per cui:
Z

Abbiamo:

1
cos 3xdx =
3
6

cos6 tdt

(118)

1
1
(1 + cos 2t) = cos6 t = (1 + cos 2t)
2
8

1
=
1 + 3 cos 2t + 3 cos2 2t + cos3 2t
8
In tal modo lintegrale diventa


Z
Z
Z
1
3
6
2
3
cos 3xdx =
t + sin 2t + 3 cos 2tdt + cos 2tdt
(119)
24
2
R
R
Calcoliamo a parte cos2 2tdt, cos3 2tdt. Per il primo integrale sappiamo gi`a (v. esercizi
precedenti) che:
Z
y 1
cos2 ydy = + sin 2y
2 4
Quindi


Z
Z
t 1
1
1 1
1
2
2
y + sin 2y =
+ sin 4t
(120)
cos ydy =
cos 2tdt =
y=2t 2
2
2 2
4
8
Il secondo integrale:
cos2 t =

Z
1
cos 2tdt =
cos3 ydy
t=2y 2
Z

1
1 sin2 y d (sin y)
=
2
1
1
= sin y sin3 y
2
6
1
1
= sin 2t sin3 2t
2
6
Sostituendo i risultati (127)-(128) nella (126):
Z
cos6 3xdx


1 5
3
1 3
=
t + 2 sin t + sin 4t sin 2t + C
24 2
8
6
3

Ripristinando la variabile x attraverso la (124)


Z

sin 6x sin 12x sin3 6x


5
+

+C
cos 3xdx = x +
16
12
64
144

1
180x + 48 sin 6x + 9 sin 12x 4 sin3 6x + C
=
576
6

103

(121)

Esercizio 860
Calcolare i seguenti integrali:
Z

dx
4
Z sin x
dx
cos6 x

(122)

***
Soluzione
Utilizziamo la nota relazione trigonometrica:
1
= 1 + cot2 x,
sin2 x
per cui:
Z

dx
=
sin4 x

1 + cot2 x
Z

dx
2
|sin{z x}

=d(cot x)


1 + cot2 x d (cot x)

= cot x

1
cot3 x + C
3

In maniera simile si calcola il secondo integrale, tenendo conto della relazione:


1
= 1 + tan2 x,
cos2 x
per cui:
Z

dx
=
cos6 x

1 + tan2 x

dx
2
|cos
{z x}

=d(tan x)


1 + tan2 x d (tan x)

= tan x +

2
1
tan3 x + tan5 x + C
3
5

Esercizio 861
Calcolare il seguente integrale:

cos2 x
dx
sin6 x
***
104

(123)

Soluzione
Procediamo per decomposizione:
Z
Z
Z
Z
1 sin2 x
dx
dx
cos2 x
dx =

6 dx =
6
6
sin x
sin x
sin x
sin4 x
R dx
Abbiamo gi`a calcolato lintegrale sin4 x nellesercizio n. 860, risultando (omettiamo la
costante di integrazione):
Z
1
dx
= cot x cot3 x
4
3
sin x
R dx
Quindi calcoliamo sin6 x , utilizzando la relazione:
1
= 1 + cot2 x,
sin2 x

per cui:
Z

dx
=
sin6 x

1 + cot2 x
Z

2

1 + cot2 x

dx
2
|sin{z x}

=d(cot x)

2

d (cot x)
Z

Z
Z
2
4
=
d (cot x) + 2 cot xd (cot x) + cot xd (cot x)
= cot x

1
2
cot3 x cot5 x
3
5

Si conclude che:
Z

cos2 x
1
3
cot5 x + C
6 dx = cot x
5
sin x

Esercizio 862
Calcolare il seguente integrale:

dx
sin x cos4 x
2

***
Soluzione
Utilizziamo la nota relazione:
1
1
cot2 x + 1
2
=
1
+
tan
x
=
1
+
=
cos2 x
cot2 x
cot2 x
Quindi:

105

(124)

Poniamo t = cot x
Z

dx
=
2
sin x cos4 x

(cot2 x + 1)
d (cot x)
cot2 x

(t2 + 1)
dt
t4


Z
2
1
1 + 2 + 4 dt
=
t
t
1
2
=t 3
t 3t

(cot2 x + 1)
d (cot x) =
cot2 x

(125)

(126)

Ripristinando la variabile x e ricordando il segno a secondo membro della (132):


Z

dx
2
1
=

cot
x
+
+
+C
cot x 3 cot3 x
sin x cos4 x
1
= 2 tan x cot x + tan3 x + C
3
2

Esercizio 863
Calcolare il seguente integrale:

dx
sin x cos3 x

(127)

***
Soluzione
Scriviamo:
F (x) =

Inoltre:

1
dx
2
sin x cos x |cos
{z x}
5

=d(tan x)

3/2
1
2
=
1
+
tan
x
cos3 x
5/2
1
(1 + tan2 x)
=
tan5 x
sin5 x
Quindi:

Poniamo t = tan x

dx
=
5
sin x cos3 x

(1 + tan2 x)
d (tan x)
tan5 x

106

(t2 + 1)
dt
t5

Z 
3
3
1
t + + 3 + 5 dt
=
t t
t
3
1
1 2
= t + 3 ln |t| 2 2 + C
2
2t
4t

(1 + tan2 x)
d (tan x) =
tan5 x

Ripristinando la variabile x
Z
dx
1
3
1
= tan2 x + 3 ln |tan x| cot2 x cot4 x + C
5
3
2
2
4
sin x cos x

Esercizio 864
Calcolare i seguenti integrali:

dx
sin3 x

(128)

***
Soluzione
R
In tutti gli integrali del tipo
quindi:
Z
Poniamo y =

x
2

dx
sinn x

conviene utilizzare la nota relazione sin x = 21 sin x2 cos x2 ,


Z
1
dx
dx
def
=
3
3 x
x = F (x)
3
8
sin x
sin 2 cos 2
1
F (y) =
4

dy
1
sin y cos y cos2 y
| {z }
3

=d(tan y)

Utilizziamo le formule:

perci`o:


1/2
3/2
1
1
1
(1 + tan2 y)
= 1+
=
=
sin y
tan2 y
tan3 y
sin3 y
1/2
1
= 1 + tan2 y
cos y
1
F (y) =
4

(1 + tan2 y)
d (tan y)
tan3 y

A questo punto eseguiamo un ulteriore cambio di variabile ponendo t = tan y

107

Z 2
2
(t + 1)
1
dt
F (t) =
4
t3

Z 
1
2
1
=
t + + 3 dt
4
t t


1
1 1 2
t + 2 ln |t|
+C
=
4 2
2t
Qui `e t = tan x2 , per cui:
Z

Esercizio 865

1
x
1
x 1
dx
=
ln
tan
+C
+ tan2

3
2
2
8
2 8 tan x2
sin x

Calcolare i seguenti integrali:

dx
cos4 x
***

Soluzione
Abbiamo:
Z

1
dx
2
cos x cos2 x
Z

1 + tan2 x d (tan x)
=

dx
=
cos4 x

Poniamo:

t = tan x,
per cui:
Z

dx
=
cos4 x


1 + t2 dt

1
= t + t3 + C
3
1
= tan x + tan3 x + C
3

108

(129)

Esercizio 866
Calcolare il seguente integrale:
Z

sin (x + )
dx,
sin x cos x

con R,

(130)

***
Soluzione
Utilizziamo le formule di addizione:
sin (x + ) = sin x cos + cos x sin
Quindi:
Z

Gli integrali

dx
,
cos x

sin (x + )
dx =
sin x cos x

dx
sin x

sin x cos + cos x sin


dx
sin x cos x
Z
Z
dx
dx
+ sin
= cos
cos x
sin x

(131)

sono integrali notevoli:


Z


 x 
dx


= ln tan
+

cos x
2 4
Z

dx
x

= ln tan ,
sin x
2

(132)

avendo omesso la costante di integrazione. Sostituendo le (139) in (138), otteniamo il risultato dellintegrale:
Z


 x 
sin (x + )
x



dx = cos ln tan
+
+ sin ln tan + C
sin x cos x
2 4
2

In particolare, per = 4 :
h
Z

 x 
2
x i
sin (x + )



dx =
+
ln tan
+ ln tan + C
sin x cos x
2
2 4
2

Esercizio 867

Calcolare il seguente integrale:

dx
sin5 x
***

109

(133)

Soluzione
Serviamoci della nota formula:
sin x =

1
x
x
sin cos
2
2
2

Quindi lintegrale diventa:


1
F (x) =
32
def

Eseguiamo il cambio di variabile:

y=

dx
cos5

sin5 x2

x
2

(134)

x
2

da cui:
Z
dy
1
F (y) =
5
16
sin y cos5 y
Z
1
1
dy
=
5
3
16
sin y cos y cos2 y
| {z }

=d(tan y)

A questo punto serviamoci delle note formule trigonometriche:


3/2
1
= 1 + tan2 y
3
cos y
5/2

(1 + tan2 y)
1
=
tan5 y
sin5 y

Quindi:
Z
4
(1 + tan2 y)
1
d (tan y)
F (y) =
16
tan5 y
Eseguiamo lulteriore cambio di variabile t = tan y
Z 2
4
(t + 1)
1
dt
F (y) =
16
t5

Z 
1
6
4
1
3
=
t + 4t + + 3 + 5 dt
16
t t
t


1
1
1
2
4
=
4 2 + 6 ln |t| + 2t + 4t + C
16
4t
t
Ripristinando la variabile x
Z

1
dx
=
5
16
sin x

4 tan4

x
2

tan2

x
2



1
x

2 x
4 x
+C
+ tan
+ 6 ln tan + 2 tan
2
2 4
2
110

(135)

Tenendo conto delle note formule trigonometriche:


r
r
x
x
1 cos x
1 + cos x
, cot =
tan =
2
1 + cos x
2
1 cos x

Sostituendo le (143) nelle (142) ed eseguendo le dovute semplificazioni, otteniamo:


Z
dx
x
cos x (3 cos2 x 5) 3
tan
ln
=
+

+C
8
2
sin5 x
8 sin4 x

(136)

(137)

Esercizio 868

(File scaricato da http://www.extrabyte.info)


Calcolare il seguente integrale:

x sin2 x2 dx

(138)

***
Soluzione
Eseguiamo il cambio di variabile:
t = x2
Quindi:
1
xdx = dt
2
Lintegrale diventa:
Z

1
x sin x dx =
2
Utilizziamo la seguente formula trigonometrica:
2

sin2 t =

sin2 tdt

1
(1 cos 2t) ,
2

onde:
1
F (t) =
4
Ripristinando la variabile x:
Z

1
(1 cos 2t) dt =
4

x sin2 x2 dx =


1
t sin 2t + C
2

x2 1
sin 2x2 + C
4
8

111

Esercizio 869
Integrali del tipo

tan xdx,

cotn xdx,

con n N {0}

(139)

***
Soluzione
Per n = 1 lintegrazione `e immediata:
Z

d (cos x)
tan xdx =
= ln |cos x| + C
cos x
Z
Z
d (sin x)
= ln |sin x| + C
cot xdx =
sin x

(140)

Per n > 1 utilizziamo nel caso di tann x la formula trigonometrica:


1
1
= 1 + tan2 x = tan2 x =
1
2
cos x
cos2 x
Ad esempio per n = 2
Z

tan xdx =

Per n = 3:

dx

cos2 x

dx = tan x x + C

tan2 x tan xdx



Z 
1
1 tan xdx
=
cos2 x
Z
Z
= tan xd (tan x) tan xdx
Z
1
2
= tan x tan xdx
2

tan xdx =

Tenendo conto della prima delle (147):


Z
1
tan3 xdx = tan2 x + ln |cos x| + C
2
Osserviamo che tale risultato pu`o essere riscritto come:
Z
1
+ ln |cos x| + C
tan3 xdx =
2 cos2 x

(141)

(142)

(143)

Qui abbiamo usato tan2 x = cos12 x 1, incorporando 1 nella costante di integrazione.


Osserviamo che nella (150) `e pi`
u elegante far comparire la tan x a secondo membro:
112

1
ln |cos x| = ln
2
Quindi:
Z

Per n = 4:

tan3 xdx =

1
1 + tan2 x


1
= ln 1 + tan2 x
2


1
1
tan2 x ln 1 + tan2 x + C
2
2

(144)

tan2 x tan2 dx

Z 
1
1 tan2 xdx
=
cos2 x
Z
Z
2
= tan xd (tan x) tan2 xdx
Z
1
3
= tan x tan2 xdx
3

tan xdx =

Per la (148):
Z

tan4 xdx =

1
tan3 x tan x + x + C
3

(145)

***
Per il calcolo di

cotn xdx si procede utilizzando:

1
1
= 1 + cot2 x = cot2 x =
+1
2
sin x
sin2 x
Eseguendo calcoli simili a quelli per tann x, si ottiene:
Z

cot2 xdx = cot x x + C

(146)

1
cot3 xdx = cot2 x ln |sin x| + C
2
Z
1
cot4 xdx = cot3 x + cot x + x + C
3

Osserviamo che nella seconda delle (153) `e pi`


u elegante far comparire la cot x in luogo del
sin x nellargomento del logaritmo:



1
1
1
ln |sin x| = ln
= ln 1 + cot2 x
2
2
1 + cot x
2
Quindi:
Z

1
1
cot3 xdx = cot2 x + ln 1 + cot2 x + C
2
2
113

Esercizio 870
Calcolare il seguente integrale:

tan2 3xdx

(147)

***

Soluzione
Poniamo t = 3x:
Z

Ora scriviamo:

1
tan 3xdx =
3
2

tan2 tdt

1
1,
cos2 t

tan2 t =
che posta nella precedente:


Z 
1
1
tan 3xdx =
1 dt
3
cos2 t
Z
Z 
1
=
d (tan t) dt
3
1
= (tan t t) + C
3

Ripristinando la variabile x:
Z

tan2 3xdx =

1
(tan 3x 3x) + C
3

Esercizio 871
Calcolare il seguente integrale:
F (x) =

4
X

x
tann
n
n=1

dx

(148)

***
Soluzione
Scriviamo:
4 Z
X

x
tann dx
n
n=1
Z
Z
Z
Z
x
2 x
3 x
= tan xdx + tan dx + tan dx + tan4 dx
2
3
4
{z
} |
{z
} |
{z
}
| {z } |

F (x) =

=F1 (x)

=F2 (x)

114

=F3 (x)

=F4 (x)

Gli integrali Fn (x) sono gi`a stati calcolati nellesercizio 879:



1
F1 (x) = ln |cos x| = ln 1 + tan2 x
2
Per F2 (x) poniamo t = x/2:
F2 (t) = 2

tan2 tdt = 2 tan t 2t

= F2 (x) = 2 tan

x
x
2

Per F3 (x) poniamo t = x/3:






1
1
2
2
F3 (t) = 3 tan tdt = 3
tan t ln 1 + tan t
2
2

x 3
x
3
= F2 (x) = tan2 ln 1 + tan2
2
3 2
3
Z

Per F4 (x) poniamo t = x/4:

F3 (t) = 4


tan4 tdt = 4 tan3 t tan t + t

= F3 (x) = 4 tan3

x
x
4 tan + x
4
4

Quindi:
Z

4
X

x
tann
n
n=1


1
x 3
x
dx = ln 1 + tan2 x + 2 tan + tan2
2
2 2
3


x
x
x
3
4 tan + 4 tan3
ln 1 + tan2
2
3
4
4

Esercizio 872
Calcolare il seguente integrale:
F (x) =

dx
sin cos3
x
2

(149)

x
2

***
Soluzione
Innanzitutto poniamo y = x2 , per cui:
Z
Z
dy
1
dy
F (t) = 2
=
2
sin y cos3 y
sin y cos y cos2 y
| {z }

=d(tan y)

115

(150)

Ora utilizziamo le formule:


1/2

1/2
(1 + tan2 y)
1
1
2
=
,
=
1
+
tan
y
,
sin y
tan2 y
cos y
che sostituite nella (157):
Z
1 + tan2 y
F (y) = 2
d (tan y)
tan y
Eseguiamo lulteriore cambio di variabile t = tan y:
Z

1 + t2
dt
t
Z

Z
dt
=2
+ tdt
t


1 2
= 2 ln |t| + t + C
2

F (t) = 2

Ripristinando la variabile x:
Z

dx
x
sin 2 cos3

Esercizio 873


x
x

= tan
+ 2 ln tan + C
2
2
2

x
2

Calcolare il seguente integrale:


F (x) =

sin5 x 3 cos xdx

(151)

***
Soluzione
Scriviamo:
F (x) =
=
Poniamo t = cos x

F (t) =
=
=

sin4 x 3 cos xd (cos x)


1 cos2 x

4

t1/3 1 t2

(cos x)1/3 d (cos x)

2

dt


t1/3 2t7/3 + t13/3 dt

3 1/3 3 10/3
3
t t
+ t13/3
4
5
16
116

+C

Ripristinando la variabile x:
Z

3
3
3
3
3
3
sin5 x 3 cos xdx =
cos10 x
cos4 x
cos13 x + C
5
4
13

Esercizio 874
Calcolare il seguente integrale:
F (x) =

dx

(152)

sin x cos3 x

***
Soluzione
Scriviamo:
F (x) =

dx
(sin x)1/2 (cos x)3/2

Ora cerchiamo di far comparire a denominatore cos2 x. Infatti possiamo scrivere


(cos x)3/2 = (cos x)1/2 cos2 x
Perci`o lintegrale diventa:

F (x) =

1
(sin x)1/2 (cos x)1/2

dx
2
{z x}
|cos

=d(tan x)

tan xd (tan x)

= 2 tan x + C

Esercizio 875
Scriviamo uno schema di calcolo per gli integrali del tipo:
Z
sin ax cos bxdx
Z
cos ax cos bxdx
Z
sin ax sin bxdx
***

117

(153)

Soluzione
Si applicano le formule di Werner in modo da trasformare il prodotto nellintegrando in una
somma algebrica di seni e coseni. Precisamente:
1
[sin (a + b) x + sin (a b) x]
2
1
cos ax cos bx = [cos (a + b) x + cos (a b) x]
2
1
sin ax sin bx = [cos (a b) x cos (a + b) x]
2
sin ax cos bx =

Ad esempio proviamo a calcolare


Z

Z
1
sin 8x sin 2xdx =
(cos 6x cos 10x) dx
2
1
1
sin 6x
sin 10x
=
12
20

Ora calcoliamo:
Z

Z
1
cos 4x cos 5xdx =
(cos 9x + cos x) dx
2
1
1
sin 9x + sin x
=
18
2

Esercizio 876
Calcolare i seguenti integrali:
Z

sin 4x cos 5xdx

(154)

sin 8x sin 15xdx


***

Soluzione
Per il primo integrale applichiamo le formule:
sin ax cos bx =

1
[sin (a + b) x + sin (a b) x] ,
2

quindi:
Z

1
sin 4x cos 5xdx =
2
=

Z

sin 9x sin x dx

1
1
cos 9x + cos x + C
18
2

118

Per il secondo integrale applichiamo le formule:


sin ax sin bx =

1
[cos (a b) x cos (a + b) x] ,
2

quindi:
Z
1
(cos 7x cos 23x) dx
sin 8x sin 15xdx =
2
1
1
sin 7x
sin 23x + C
=
14
46

Esercizio 877
Calcolare i seguenti integrali:
Z

x
x
cos dx
2
3
Z
2
x
sin cos xdx
3
3
cos

***
Soluzione
Per il primo integrale applichiamo le formule:
cos ax cos bx =

1
[cos (a + b) x + cos (a b) x] ,
2

quindi:
Z


Z 
5
x
1
x
x
dx
cos x + cos
cos cos dx =
2
3
2
6
6
3
5
x
= sin x + 3 sin + C
5
6
6

Per il secondo integrale applichiamo le formule:


sin ax cos bx =

1
[sin (a + b) x + sin (a b) x]
2

quindi:
Z

Z
2
1 
x
x
sin x sin
dx
sin cos xdx =
3
3
2
3
1
x
=
cos x + 3 cos
+C
2
3
x 1
3
= cos cos x + C
2
3 2
119

(155)

Esercizio 878
Una grandezza fisica varia nel tempo secondo la legge:
f (t) = A sin t cos (t + ) ,

(156)

essendo A una costante, mentre e sono rispettivamente la pulsazione e la fase. Si


determini:
Z
F (t) = f (t) dt,
dimostrando che F (t) non `e periodica, a differenza di f (t).
***
Soluzione
Per calcolare F (t) ci serviamo delle formule di Werner:
1
[cos ( ) cos ( + )]
2
Nel nostro caso: = t, = t + , donde:
sin sin =

sin t cos (t + ) =

1
[cos cos (2t + )]
2

Integrando:


Z
Z
A
cos dt cos (2t + ) dt
F (t) =
2


t
sin (2t + )
=A
+ C,
cos
2
4

(157)

da cui vediamo che la funzione F (t) non `e periodica, mentre f (t) `e periodica di periodo .
In figura 2 `e riportato landamento di entrambe le funzioni.

Esercizio 879
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Calcolare lintegrale:
Z

cos (x + ) cos (x ) dx
***

120

(158)

0.6
y = f HtL

0.4

y =FHtL

0.2

-0.2

Figure 2: Diagramma cartesiano di f (t) e della sua primitiva F (t) corrispondente a C = 0.


Soluzione
Utilizziamo le formule di Werner:
, R, cos cos =

1
[cos ( + ) + cos ( )]
2

Poniamo: = x + , = x , onde:
cos (x + ) cos (x ) =

1
[cos (2x) + cos 2]
2

Integrando:
Z

cos (x + ) cos (x ) dx
Z
Z
1
1
cos (2x) dx + cos 2 dx
=
2
2
1
x
=
sin (2x) + cos 2 + C
4
2

Esercizio 880
Calcolare lintegrale:
121

cos2 x cos 3xdx

(159)

***
Soluzione
Scriviamo:
Z

cos x cos 3xdx =

cos x cos x cos 3xdx

Il prodotto cos x cos 3x pu`o essere convertito in somma con le formule di Werner:
cos x cos 3x =

1
(cos 2x + cos 4x) ,
2

onde:
Z

cos x cos 3xdx =


=
=
=
=

Z
1
cos x (cos 2x + cos 4x) dx
2
Z

Z
1
cos x cos 2xdx + cos x cos 4xdx
2
 Z

Z
1
1 1
(cos x + cos 3x) dx +
(cos 3x + cos 5x) dx
2 2
2
Z

Z
Z
1
cos xdx + 2 cos 3xdx + cos 5xdx
4
sin x sin 3x sin 5x
+
+
+C
4
6
20

Esercizio 881
Calcolare lintegrale:
Z

sin x sin 2x sin 3xdx

(160)

***
Soluzione
Conviene dapprima convertire il prodotto sin x sin 2x in una somma, tramite le formule di
Werner. Otteniamo:
sin x sin 2x =

1
(cos x cos 3x) ,
2

per cui lintegrale diviene:


122

Z
1
sin x sin 2x sin 3xdx =
(cos x cos 3x) sin 3xdx
(161)
2
Z

Z
1
cos x sin 3xdx cos 3x sin 3xdx
=
2
R
Applichiamo ora le formule di Werner allintegrando dellintegrale cos x sin 3xdx a secondo
membro (168):
1
(sin 4x + sin 2x)
(162)
2
R
Si noti che non `e necessario applicare Werner allintegrando di cos 3x sin 3xdx giacche
largomento `e 3x, donde:
Z
Z
1
1
cos 3x sin 3xdx =
sin 6xdx = cos 6x
2
2
R
Attraverso la (169) calcoliamo cos x sin 3xdx:
sin 3x cos xdx =

1
cos x sin 3xdx =
2
=

Z

sin 4xdx +

cos 4x cos 2x

8
4

sin 2xdx

Sostituendo i risultati ottenuti in 168


Z
cos 6x cos 4x cos 2x

+C
sin x sin 2x sin 3xdx =
24
8
4

Esercizio 882
Consideriamo integrali del tipo:
Z

R (sin x, cos x) dx,

essendo R una funzione razionale delle variabili sin x, cos x. Ad esempio:


Z
dx
sin x + 2 cos x + 2
Qui `e
R (sin x, cos x) =

1
sin x + 2 cos x + 2

***

123

(163)

(164)

Soluzione
Un integrale del tipo (170) si riduce allintegrale di una funzione razionale attraverso il
cambio di variabile:
x
2

(165)

2t
1 t2
,
cos
x
=
1 + t2
1 + t2

(166)

t = tan
Applicando note formule di trigonometria:
sin x =
Il differenziale di x `e:
dx =

2dt
1 + t2

(167)

In tal modo lintegrale (171) diventa:


Z

dx
=
sin x + 2 cos x + 2

2t

2dt
1+t2
2t2
+ 1+t
2

+2
dt
=2
2t + 2 2t2 + 2 + 2t2
Z
dt
=
= ln |t + 2| + C
t+2
2

Z 1+t

Ripristinando la variabile x:
Z


x
dx

= ln 2 + tan + C
sin x + 2 cos x + 2
2

(168)

Esercizio 883
Integrazione di alcune classi di funzioni trigonometriche
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Il metodo visto nellesercizio 832 permette di ridurre un qualunque integrale
Z
R (sin x, cos x) dx
nellintegrale di una funzione razionale:


Z
Z
2dt
2t 1 t2
,
R (sin x, cos x) dx = R
2
2
1+t 1+t
1 + t2

(169)

Tale metodo `e denominato sostituzione universale di variabile. Si osservi per`o che tale
metodo a volte conduce ad espressioni razionali troppo complicate. Esaminiamo ora alcuni
casi speciali che suggeriscono un differente cambio di variabile.
124

1. R ( sin x, cos x) R (sin x, cos x), cio`e la funzione razionale R `e pari. Ci`o si verifica
quando lintegrando contiene termini del tipo sinn x, cosm x con n, m interi naturali
pari. Osserviamo che in tal caso sin2 x e cos2 x si esprimono attraverso espressioni
razionali di tan x. Precisamente:
tan2 x
1
sin2 x =
, cos2 x =
2
1 + tan x
1 + tan2 x
Poniamo quindi:
t = tan x
Perci`o:
sin2 x =

t2
1
, cos2 x =
2
1+t
1 + t2

Quindi il dx:
dx =
Consideriamo ad esempio lintegrale:
Z

dt
1 + t2

dx
dx
2 + sin2 x

Qui R (sin x) = sin2 x, `e manifestamente pari, da cui:


Z
Z
Z
dt
dt
dx
1+t2
=
(170)
=
2
2
t
2 + 3t2
2 + sin x
2 + 1+t2
q 
r Z
3
t
d
2
1 2
=
q 2
2 3
3
1+
t
2
!
r
3
1
= arctan
tan x + C
2
6
R
2. R (sin x) cos xdx. Il cambio di variabile `e sin x = t = cos xdx = dt, da cui:
Z
Z
R (sin x) cos xdx = R (t) dt
3.

R (cos x) sin xdx. Il cambio di variabile `e cos x = t = sin xdx = dt, da cui:
Z
Z
R (cos x) sin xdx = R (t) dt

Ad esempio
Z

sin2 x sin x
dx
2 + cos x
Z
1 cos2 x
sin xdx
=
2 + cos x
Z
= R (cos x) sin xdx,

sin3 x
dx =
2 + cos x

125

perci`o cos x = t, da cui:


Z
Z
1 t2
dt
R (cos x) sin xdx =
2+t

Z 
3
t2+
=
dt
t+2
t2
= 2t + 3 ln |t + 2| + C
2
cos2 x
=
2 cos x + 3 ln |cos x + 2|
2
R
dt
4. R (tan x) dx. Il cambio di variabile `e t = tan x = dx = 1+t
2 , per cui:
Z
Z
R (t)
dt
R (tan x) dx =
1 + t2

Esercizio 884
Calcolare gli integrali:
Z

dx
sin x
Z
dx
cos x

(171)

***

Soluzione
Eseguiamo il cambio di variabile:
x
2

(172)

2t
1 t2
,
cos
x
=
1 + t2
1 + t2

(173)

t = tan
Quindi
sin x =
Il differenziale di x `e:
dx =

2dt
1 + t2

In tal modo il primo dei due integrali (178):


Z

dx
=
sin x

2dt
1+t2
2t
1+t2

dt
= ln |t| + C
t

x

= ln tan + C
2

126

(174)

Per il secondo integrale eseguiamo lo stesso cambio di variabile, ottenendo:


Z
Z
dt
dx
=2
+C
cos x
1 t2

(175)

Lintegrale a secondo membro `e un integrale notevole (si calcola comunque per riduzione in
frazioni semplici):


Z
1 t + 1
dt
+ C,
= ln
1 t2
2
t 1
Quindi:



tan x2 + 1
dx

+C
= ln
cos x
tan x2 1

Osserviamo che largomento del logaritmo pu`o essere snellito attraverso le formule di addizione per la tangente. Infatti:

per cui:

x 
tan x2 + 1
tan x2 + tan 4
+
=
=
tan
1 tan x2
1 tan x2 tan 4
2 4





tan x2 + 1 tan x2 + 1
= tan x + ,
=
=
tan x2 1 1 tan x2
2 4
Z

Esercizio 885


 x 
dx


= ln tan
+
+C
cos x
2 4

Calcolare il seguente integrale:


Z

dx
3 + 5 cos x
***

Soluzione
Eseguiamo il cambio di variabile:
t = tan

x
2

(176)

Quindi
2t
1 t2
sin x =
, cos x =
1 + t2
1 + t2
Il differenziale di x `e:

127

(177)

dx =

2dt
1 + t2

(178)

In tal modo lintegrale si scrive:


Z

dx
=
3 + 5 cos x

3
Z

2dt
1+t2
2
+ 5 1t
1+t2

dt
3+
+ 5 5t2


1 2 + t
dt
= ln
+C
4 t2
4
2 t


1 2 + tan x2
 + C
= ln
4 2 tan x2

=2
Z
=

Esercizio 886

3t2

Calcolare il seguente integrale:


Z

dx
sin x + cos x
***

Soluzione
Eseguiamo il cambio di variabile

x
t = tan ,
2

per cui:
Z

Z
dt
dx
def
= 2
= F (t)
sin x + cos x
t 2t 1

Lintegrale a secondo membro si calcola con i metodi gi`a visti (riduzione in frazioni semplici,
oppure con il metodo degli integrali contenenti un trinomio di secondo grado), ottenendo:


t + 1 + 2
1


+C
F (t) = ln
2 2 t 1 2

Cio`e:




x
+
1
+
tan
2
dx
1

2

= ln
+C
sin x + cos x
2 2 tan x2 1 2

128

Esercizio 887
Calcolare il seguente integrale:
F (x) =

cos x
dx
1 + cos x
***

Soluzione

1
dx
1
F (x) =
1 + cos x
= x G (x) + const,
Z 

essendo:

G (x) =
Eseguiamo il cambio di variabile:

dx
1 + cos x

x
t = tan ,
2

donde:
G (t) =
=

1
dt
2
1t2 1 + t2
1 + 1+t2
dt = t + const,

quindi:
F (x) = tan

x
+ const
2

Esercizio 888
Calcolare il seguente integrale:
F (x) =

sin x
dx
1 sin x

***
Soluzione
F (x) =
essendo:

sin x 1 + 1
dx = x + J (x)
1 sin x
J (x) =

dx
1 sin x

129

Eseguiamo il cambio di variabile:

x
t = tan ,
2

donde:
Z

2dt
1
2t
1 1+t2 1 + t2
Z
2
dt
=2
+ const,
2 =
t1
(t 1)

G (t) =

quindi:
G (x) =
Cosicche lintegrale vale:

2
x
2

tan 1

+ const

F (x) = x

x
2

tan 1

+ const

Esercizio 889
Calcolare il seguente integrale:
F (x) =

dx
8 4 sin x + 7 cos x
***

Soluzione
Eseguiamo il cambio di variabile:
t = tan
Quindi:

Z
F (t) = 2

t2

x
2

dt
8t + 15

Lintegrale suddetto si risolve metodi noti (ad esempio, con il metodo di integrazione di
funzioni contenenti un trinomio di secondo grado), ottenendo:


t 5
+ C,
F (t) = ln
t 3

da cui:



tan x2 5
+C

F (x) = ln
tan x2 3

130

Esercizio 890
Calcolare i seguenti integrali
Z

3 cos x 2 sin x
dx
3 sin x + 2 cos x
Z
2 sin x + 3 cos x
dx
3 sin x + 2 cos x

(179)

***
Soluzione
In questi casi non conviene applicare la sostituzione universale di variabile. Infatti per il
primo integrale osserviamo che:
d (3 sin x + 2 cos x) = (3 cos x 2 sin x) dx,

(180)

quindi:
Z

Z
d (3 sin x + 2 cos x)
3 cos x 2 sin x
dx =
3 sin x + 2 cos x
3 sin x + 2 cos x
= ln |3 sin x + 2 cos x| + C

Per il secondo integrale osserviamo che il denominatore della funzione integranda `e lo stesso,
per cui continua a valere la (187), in cui vediamo che differesce con il numeratore per il
segno (). Ci`o suggerisce di esprimere il numeratore attraverso una combinazione lineare
del denominatore e della sua derivata prima:
2 sin x + 3 cos x = a (3 sin x + 2 cos x) + b

d
(3 sin x + 2 cos x) ,
dx

(181)

onde:
Z

Z
Z
3 cos x 2 sin x
d (3 sin x + 2 cos x)
dx = a dx + b
3 sin x + 2 cos x
3 sin x + 2 cos x
= ax + b ln |3 sin x + 2 cos x| + C

(182)

A questo punto dobbiamo determinare i coefficienti a, b della combinazione lineare (188):


2 cos x + 3 cos x = 3a sin x + 2a cos x + 3b cos x 2b sin x
= (3a 2b) sin x + (2a + 3b) cos x,
da cui otteniamo il sistema di equazioni lineari:

3a 2b = 2
2a + 3b = 3
131

Risolviamolo con il metodo dei determinanti:






a =






b=


2 2
3 3
12
=
13
3 2

2 3

3 2
2 3
5
=
13
13


5
,
nella (189):
Sostituendo la soluzione (a, b) = 12
13 13
Z
3 cos x 2 sin x
12
5
dx = x +
ln |3 sin x + 2 cos x| + C
3 sin x + 2 cos x
13
13

Esercizio 891
Calcolare il seguente integrale

dx
1 + 3 cos2 x
***

Soluzione
Qui la funzione integranda `e una funzione razionale pari di cos x:
R ( cos x) R (cos x)

Come `e noto in questi casi il cambio di variabile `e y = tan x. Conviene prima riscrivere
lintegrale:
Z
Z
dx
dx
1
=
1
1 + 3 cos2 x
+ 3 cos2 x
cos2 x

Ma:

1
= 1 + tan2 x
cos2 x
dx
= d (tan x) ,
cos2 x
donde eseguendo il cambio di variabile x y = tan x:
Z
Z
dx
dy
=
2
1 + 3 cos x
4 + y2

Z
d y2
1
=

2 1+ y 2
2


tan x
1
+C
= arctan
2
2
132

Esercizio 892
Calcolare il seguente integrale

dx
3 sin x + 5 cos2 x
2

***
Soluzione
Qui la funzione integranda `e una funzione razionale pari di cos x:
R ( cos x) R (cos x)

Come `e noto in questi casi il cambio di variabile `e y = tan x. Conviene prima riscrivere
lintegrale:
Z

Z
dx
dx
=
2
2
2
3 sin x + 5 cos x Z 3 sin x + 5 cos2 x
1
dx
=
2
3 tan x + 5 cos2 x
Z
1
d (tan x) ,
=
5 + 3 tan2 x

Ma:
1
= 1 + tan2 x
2
cos x
dx
= d (tan x) ,
cos2 x
quindi eseguendo il cambio di variabile x y = tan x:
Z
Z
dx
dy
=
2
5 + 3y 2
3 sin x + 5 cos2 x
q 
3
Z d
y
5
1
=
q 2
3
15
y
1+
5
!
r
3
1
= arctan
tan x + C
5
15

Esercizio 893
Calcolare il seguente integrale
Z

dx
sin x + 3 sin x cos x cos2 x
2

***
133

Soluzione
Conviene riscrivere l`ntegrale:
Z

dx
2
Zsin x + 3 sin x cos x cos x
dx
1
=
2
2
(tan x + 3 tan x 1) |cos
{z x}
2

=d(tan x)

Eseguendo il cambio di variabile x y = tan x:


Z
Z
dy
dx
=
2
2
2
y + 3y 1
sin x + 3 sin x cos x cos x
Lintegrale a secondo membro `e facilmente calcolabile: si procede per decomposizione in
frazioni semplici, oppure scrivendo y 2 + 3y 1 = (y + k)2 + l, determinando k, l. Quindi
otteniamo:


Z
2 tan x + 3 13
dx
1


+C
= ln
2
2

sin x + 3 sin x cos x cos x
13
2 tan x + 3 + 13

Esercizio 894

Calcolare il seguente integrale

sin x
dx
(1 cos x)3
***

Soluzione
Questo integrale `e del tipo:
Z

R (cos x) sin xdx,

per cui conviene eseguire il cambio di variabile y = cos x


Z

Cio`e:

Z
dy
sin x
3 dx =
(1 cos x)
(1 y)3
Z
d (1 y)
=
(1 y)3
1
=
+C
2 (1 y)2

1
sin x
+C
3 dx =
(1 cos x)
2 (1 cos x)2
134

Esercizio 895
Calcolare il seguente integrale

sin x
dx
1 + sin x

(183)

***

Soluzione
Eseguiamo la sostituzione universale di variabile: t = tan x2 , per cui:
sin x =

2t
2dt
, dx =
2
1+t
1 + t2

In tal modo lintegrale diventa:


Z

2t
1+t2
2t
+ 1+t
2

2dt
1 + t2
1
Z
tdt
,
=2
2
(t + 1) (t + 1)2

sin x
dx =
1 + sin x

che si integra per riduzione in frazioni semplici:


t
A2
A1
Bt + C
+
=
+ 2
2
2
t + 1 (t + 1)
t +1
(t2 + 1) (t + 1)
Anziche procedere in questo modo osserviamo che lintegrale pu`o essere scritto come:
Z

Ed `e pi`
u semplice risolvere
Infatti:

1 + sin x 1
dx =
1 + sin x
Z
dx
=x
1 + sin x

sin x
dx =
1 + sin x

dx
1+sin x

Z 

1
1
1 + sin x

dx

(184)

con il metodo della sostituzione universale di variabile.

dx
=
1 + sin x

1
Z

2dt
1+t2
2t
+ 1+t
2

dt
(t + 1)2
2
+C
=
t+1
2
+C
=
1 + tan x2
=2

Sostituendo tale risultato nella (191):


Z
sin x
2
+C
dx = x +
1 + sin x
1 + tan x2
135

Esercizio 896
Calcolare il seguente integrale

cos x
dx
1 sin x

(185)

***
Soluzione
Eseguiamo la sostituzione universale di variabile: t = tan x2 , per cui:
1 t2
2dt
2t
,
cos
x
=
, dx =
2
2
1+t
1+t
1 + t2

sin x =
In tal modo lintegrale diventa:
Z

cos x
dx =
1 sin x

=2

1
Z

1t2
1+t2
2t
1+t
2

2dt
1 + t2

1 t2
dt,
t2 2t + 1

In realt`a lintegrale proposto `e immediato, poich`e:


Z

Z
d (1 sin x)
cos x
dx =
1 sin x
1 sin x
= ln |1 sin x| + C

Esercizio 897
Calcolare il seguente integrale

tan x
dx
1 cos x

(186)

***
Soluzione
Lintegrale proposto pu`o essere scritto come:
Z
sin x
dx,
cos x (1 cos x)
che `e del tipo:

R (cos x) sin xdx

Come abbiamo visto nellesercizio 832, il cambio di variabile `e cos x = t , per cui sin xdx =
dt, onde:
136

In realt`a lintegrale proposto `e immediato, poich`e:


Z
Z
dt
sin x
dx =
(187)
cos x (1 cos x)
t (t 1)
Abbiamo cos` ridotto lintegrale di una funzione trigonometrica allintegrale di una funzione
razionale propria, per cui procediamo per riduzione in frazioni semplici:
1
A
B
= +
t (t 1)
t
t1
(A + B) t A
=
t (t 1)
Per il principio di identit`a dei polinomi:

A+B =0
= A = 1, B = 1
A = 1

Perci`o:



t 1
1
+C
= ln
t (t 1)
t

Ripristinando al variabile x e osservando che |cos x 1| = 1 cos x


Z
tan x
1 cos x
dx = ln
+C
1 cos x
|cos x|

Esercizio 898
Calcolare il seguente integrale

dx
sin x cos2 x

(188)

***
Soluzione
Questintegrale `e del tipo di quelli calcolati negli esercizi 862 e seguenti, quindi cerchiamo di
far comparire il d (tan x):
Z
Z
dx
1
=
d (tan x)
(189)
2
sin x cos x
sin x
Ora, da una nota formula trigonometrica:
1/2

1
(1 + tan2 x)
=
sin x
tan x

per cui:
Z

dx
=
sin x cos2 x

1/2

(1 + tan2 x)
tan x
137

d (tan x)

Ponendo t = tan x:
Z
1/2
(1 + t2 )
dx
=
dt
sin x cos2 x
t
Non abbiamo risolto granch`e visto che abbiamo lintegrale di una funzione irrazionale. La
(196) ci suggerisce di integrare per parti:
Z

dx
sin x



Z
tan x
1
1
d (tan x) =
+ tan xd
sin x
sin x
sin x
Z
dx
1
+
=
cos x
sin x

`e un integrale notevole:
Z

onde:
Z


x
dx

= ln tan + C,
sin x
2


x
dx
1

=
+ ln tan + C
sin x cos2 x
cos x
2

Esiste un terzo metodo che consiste nel porre cos x = t = dx = sindtx :


Z

dx
=
sin x cos2 x

dt
(1 t2 ) t2
Z
(1 t2 ) + t2
dt
=
(1 t2 ) t2

Z 
1
1
=
dt
+
t2 1 t2
Z
Z
dt
dt
=

2
t
1 t2


1 1 1 t
+C
= + ln
t 2
1 + t


1
1 1 cos x
+C
=
+ ln
cos x 2 1 + cos x

Per riprodurre il risultato (198) applichiamo le formule di bisezione:


r
x
1 cos x
tan =
,
2
1 + cos x
cosicch`e:



x 2
x
1 1 cos x 1

ln
= ln tan = ln tan
2 1 + cos x 2
2
2
138

(190)

(191)

Esercizio 899
Calcolare il seguente integrale

Soluzione
Scriviamo:

sin 2x
dx
1 + sin2 x
***

(192)

Z
sin 2x
sin x cos x
F (x) =
2 dx = 2
2 dx
1 + sin x
1
+
sin
x
Z
sin x
d (sin x)
=2
1 + sin2 x
Eseguendo il cambio di variabile y = sin x:
Z
ydy
F (y) = 2
1 + y2
Z
d (1 + y 2 )
=
1 + y2

= ln 1 + y 2 + C
def

Cio`e:


F (x) = ln 1 + sin2 x + C

Esercizio 900
Calcolare il seguente integrale
Z

cos x
dx
sin x 6 sin x + 5
***
2

(193)

Soluzione
Quesintegrale `e del tipo:
Z

R (sin x) cos xdx

Come `e noto, in questo caso il cambio di variabile `e y = sin x = cos xdx = dy, perci`o:
Eseguendo il cambio di variabile y = sin x.
Z
Z
dy
cos x
dx =
2
y 2 6y + 5
sin x 6 sin x + 5


1 y 5
+C
= ln
4
y 1

Da cui:



cos x
1 sin x 5
+C
dx = ln
4
sin x 1
sin2 x 6 sin x + 5
139

Esercizio 901
Calcolare il seguente integrale

tan x
dx
1 sin x

(194)

***
Soluzione
R
Anche se lintegrale non `e del tipo R (sin x) cos xdx proviamo comunque a porre t =
dt
, per cui:
sin x = dx = cos
x
Z

tdt
dt
cos2 x (1 t)
Z
tdt
=
(1 t2 ) (1 t)
Z
tdt
,
=
(1 t)2 (1 + t)

sin x
dx =
cos x (1 sin x)

quindi si procede per decomposizione in frazioni semplici:


t

A2
A1
B
+
2 +
1 t (1 t)
1+t
(1 t) (1 + t)
A1 (1 t) (1 + t) + A2 (1 + t) + B (1 t)2
=
(1 t)2 (1 + t)
(A1 + B) t2 + (A2 2B) t + (A1 + A2 + B)
=
(1 t)2 (1 + t)
=

Per il principio di idendit`a dei polinomi otteniamo il seguente sistema di Cramer:

A1 + B = 0
A2 2B = 1 ,

A1 + A2 + B
La cui soluzione `e

1
1
1
A1 = , A2 = , B = ,
4
2
4
quindi
t
2

Integrando:

(1 t) (1 + t)
Z

1
1
1

+
4 (t 1) 4 (t + 1) 2 (t 1)2



1
1 t 1

+C
dt = ln
2

4
t+1
2 (t 1)
(1 t) (1 + t)
t

140

Ripristinando la variabile x:


Z
1
sin x
1 sin x 1
+
dx = ln
+C

cos x (1 sin x)
4
sin x + 1
2 (1 sin x)

Esercizio 902

(File scaricato da http://www.extrabyte.info)


Calcolare il seguente integrale

cos2

cos xdx
x 4 sin x 6
***

Soluzione
Osserviamo che:

per cui:

cos2 x 4 sin x 6 = 1 sin2 x 4 sin x 6



= sin2 x + 4 sin x + 5 ,

F (x) =
Z
=

cos xdx
x 4 sin x 6
Z
cos xdx
= R (sin x) cos xdx,
sin2 x + 4 sin x + 5

def

cos2

onde il cambio di variabile `e t = sin x = dt = cos xdt


Z
dt
F (t) =
t2 + 4t + 5
Scriviamo:
t2 + 4t + 5 = t2 + 4t + 4 + 1 = (t + 2)2 + 1,
quindi:
F (t) =
Ripristinando la variabile x:
Z

cos2

d (t + 2)
= arctan (t + 2) + C
1 + (t + 2)2

cos xdx
= arctan (sin x + 2) + C
x 4 sin x 6

141

(195)

Esercizio 903
Calcolare il seguente integrale

cosh2 xdx

(196)

***
Soluzione
Utilizziamo la nota formula:
cosh2 x =

1
(cosh 2x + 1)
2

Quindi:
Z

cosh xdx =
=
=
=

Z
1
(cosh 2x + 1) dx
2
Z
Z
1
1
cosh 2x +
dx
4
2
1
1
cosh 2x + x + C
4
2
1
(cosh 2x + 2x) + C
4

Esercizio 904
Calcolare il seguente integrale

cosh3 xdx

(197)

***
Soluzione
Scriviamo:

Osserviamo che:

cosh xdx =

cosh2 x cosh xdx

cosh xdx = d (sinh x)


Inoltre, ricordiamo che sinh x e cosh x sono legate dalla nota formula:
cosh2 x sinh2 x = 1
da cui:
cosh2 x = 1 + sinh2 x
Sostituendo in (205):
142

(198)


1 + sinh2 x d (sinh x)
Z
Z
= d (sinh x) + sinh2 xd (sinh x)

cosh xdx =

= sinh x +

1
sinh3 x + C
3

Esercizio 905
Calcolare il seguente integrale

sinh3 xdx

(199)

***
Soluzione
Scriviamo:
Z

Osserviamo che:

sinh xdx =

sinh2 x sinh xdx

(200)

sinh xdx = d (cosh x)


Inoltre:
sinh2 x = cosh2 x 1
Sostituendo in (207):
Z


cosh2 x 1 d (cosh x)
Z
Z
2
= cosh xd (cosh x) d (cosh x)

sinh xdx =

1
cosh3 x cosh x + C
3

Esercizio 906
Calcolare il seguente integrale

cosh4 xdx
***

143

(201)

Soluzione
Utilizziamo la nota formula:
cosh2 x =

1
(cosh 2x + 1) ,
2

quindi:
def

F (x) =

1
cosh xdx =
4
4

(cosh 2x + 1)2 dx

1
2

=
+
sinh
2x
+
x
cosh
2xdx

4
|

{z
}
def

= F1 (x)

R
Per calcolare F1 (x) poniamoR t = 2x = F1 (t) = 21 cosh2 tdt che abbiamo gi`a calcolato
nellesercizio 903, risultando cosh2 tdt = 14 cosh 2t + 2t , onde:
F1 (x) =

sinh 4x x
+
8
2

Finalmente:
Z

cosh4 xdx =

sinh 4x sinh 2x 3
+
+ x+C
32
4
8

Esercizio 907
Calcolare i seguenti integrali
Z

sinh5 x cosh xdx


sinh2 x cosh2 xdx
***

Soluzione
Il primo integrale `e immediato:
Z

sinh x cosh xdx =


=

sinh5 xd (sinh x)

sinh6 x
+C
6

Per il secondo invece, utilizziamo la nota formula:


sinh x cosh x =
144

1
sinh 2x,
2

(202)

onde:
Z

Poniamo t = 2x:

1
sinh x cosh xdx =
4

1
sinh x cosh xdx =
8
2

sinh2 2xdx

sinh2 tdt

(203)

R
R
Lintegrale sinh2 tdt pu`o essere determinato a partire da cosh2 tdt che abbiamo gi`a calcolato nellesercizio 903
Z
t
1
cosh2 tdt = cosh 2t +
4
2
Ma
sinh2 t = cosh2 t 1,
per cui:
Z

1
cosh 2t +
4
1
= cosh 2t
4

sinh2 tdt =

t
t
2
t
2

Sostituendo tale risultato nella (210):


Z
cosh 4x
x
sinh2 x cosh2 xdx =

+C
32
16

Esercizio 909
Calcolare il seguente integrale

dx
sinh x cosh2 x

(204)

***
Soluzione
Integriamo per parti:
Z

dx
=
sinh x cosh2 x

1
d (tanh x)
sinh x


Z
1
1
d
=
dx
tanh
cosh x
dx sinh x
Z
1
dx
=
+
cosh x
sinh x
145

(205)

dx
sinh x

`e un integrale notevole (v. esercizio 908):


Z

x
dx

= ln tanh
sinh x
2

Sostutendo nella (212):


1
dx
x

=
+
ln
tanh

+C
cosh x
2
sinh x cosh2 x

Esercizio 910
Calcolare il seguente integrale

dx
sinh x cosh2 x
2

(206)

***
Soluzione
Utilizziamo la nota formula
sinh x cosh x =

1
sinh 2x,
2

onde:
Z

dx
=4
2
sinh x cosh2 x

dx
sinh2 (2x)

Eseguiamo il cambio di variabile t = 2x


Z
Z
dx
dt
4
=2
= 2 coth t + C
2
sinh (2x)
sinh2 t

Ripristinando la variabile x:
Z

dx
= 2 coth 2x + C
sinh x cosh2 x
2

Esercizio 911
Calcolare il seguente integrale

tanh3 xdx
***

146

(207)

Soluzione
Scriviamo:
Z

Osserviamo che:

tanh xdx =

tanh2 x tanh xdx

(208)

=1

z
}|
{
1
cosh2 x sinh2 x
=
= 1 tanh2 x
cosh2 x
cosh2 x
1
,
= tanh2 x = 1
cosh2 x
che sostituita nella (215) porge:
Z

Z 


1
1
tanh xdx
tanh xdx =
cosh2 x
Z
Z
= tanh xdx tanh d (tanh x)
Z
d (cosh x) 1
=
tanh2 x
cosh x
2
1
= ln (cosh x) tanh2 x + C
2
3

Esercizio 912
Calcolare il seguente integrale

coth4 xdx

(209)

***
Soluzione
Scriviamo:

Osserviamo che:

coth xdx =

coth2 x coth2 xdx

=1

z
}|
{
2
2
1
cosh x sinh x
=
= coth2 x 1
2
2
sinh x
sinh x
1
+ 1,
= coth2 x =
sinh2 x
147

(210)

che sostituita nella (217) porge:


Z

Z 


1
+ 1 coth2 xdx
coth xdx =
2
sinh x
Z
Z
2
= coth xd (coth x) + coth2 xdx
Z
1
3
= coth x + coth2 xdx
3
4

Calcoliamo a parte lintegrale a secondo membro:


Z

Z 


1
+ 1 dx
coth xdx =
sinh2 x
Z
Z
dx
=
+ dx
sinh x
Z
= d (coth x) + x
2

= coth x + x

Quindi:
Z

coth4 xdx = x

1
coth3 x coth x + C
3

Esercizio 913
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Calcolare il seguente integrale

dx
sinh x + cosh2 x

(211)

***
Soluzione
Mettiamo in evidenza a denominatore cosh2 x
Z

dx
=
2
sinh x + cosh2 x
Z
=

cosh2 x

dx


sinh2 x
cosh2 x


+1

1
dx
2
Ztanh x + 1 cosh x
1
d (tanh x)
=
2
tanh x + 1
= arctan (tanh x) + C
148

Esercizio 914
Calcolare il seguente integrale

dx
2 sinh x + 3 cosh x

(212)

***

Soluzione
Qui conviene esplicitare sinh x e cosh x:
sinh x =

ex ex
,
2

cosh x =

ex + ex
,
2

quindi:
Z

dx
ex ex + 23 (ex + ex )
Z
dx
=2
x
5e + ex
Z
ex dx
=2
5 + e2x

dx
=
2 sinh x + 3 cosh x

Poniamo t = ex
2

Ripristinando la variabile x:
Z

Z
ex dx
dt
= 2
2x
5+e
5 + t2
Z
2
dt
=
 2
5
1 + t5
 
Z d t
2
5
=
 2
5
1 + t5


t
2
+C
= arctan
5
5

dx
2
= arctan
2 sinh x + 3 cosh x
5

ex

+C

` possibile mettere il risultato in una forma pi`


E
u elegante procedendo in questo modo:
Z

dx
=
2 sinh x + 3 cosh x

ex
Z

ex

dx
+ 23 (ex + ex )

dx
+ ex
Z
ex dx
=2
1 + 5e2x

=2

149

5ex

Poniamo t = ex

ex dx
=2
1 + 5e2x

dt
1 + 5t2

Z
d 5t
2
=
2
5
1+
5t



2
= arctan
5t + C
5

Cio`e:
Z

 
2
dx
= arctan ex 5 + C
2 sinh x + 3 cosh x
5

Esercizio 915
Calcolare il seguente integrale

dx
tanh x 1
***

Soluzione
Applichiamo la nota relazione:

Quindi lintegrale si scrive:


Z

1
= sinh x + cosh x
sinh x cosh x

dx
=
tanh x 1
=

cosh x (sinh x + cosh x) dx


Z
sinh x cosh xdx cosh2 xdx

Il primo integrale a secondo membro si calcola facilmente:


Z
Z
1
1
sinh 2xdx = cosh 2x
sinh x cosh xdx =
2
4
Il secondo integrale `e gi`a stato calcolato in un esercizio precedente, risultando:
Z
1
1
cosh2 xdx = sinh 2x + x
4
2
Quindi:
Z
dx
1
1
x
= cosh 2x sinh 2x + C
tanh x 1
4
4
2
150

(213)

Possiamo esprimere il risultato in una forma pi`


u elegante, esplicitando il cosh 2x:
cosh 2x = 2 cosh2 x 1
Sostituendo nellequazione precedente e incorporando il termine 1/4 nella costante di integrazione:
Z

dx
1
= 2 sinh2 x + sinh 2x + 2x + C
tanh x 1
4

Esercizio 916
Calcolare il seguente integrale

sinh x

dx
cosh 2x
***

Soluzione
Applichiamo la nota relazione:
cosh 2x = 2 cosh2 x 1
Quindi lintegrale si scrive:
Z

sinh x

dx =
cosh 2x

Poniamo:
t=

dt =

sinh x
p
dx
2 cosh2 x 1

2 cosh x,

per cui:
2 sinh xdx

Perci`o:
Z

sinh x

p
dx =
2 cosh2 x 1
=

=
=

Z
1
dt

t2 1
2

1


ln t + t2 1 + C
2


p
1


ln 2 cosh x + 2 cosh2 x 1 + C
2

1


ln 2 cosh x + cosh 2x + C
2

151

(214)

Esercizio 917
Calcolare il seguente integrale

dx
cosh4 x

(215)

***
Soluzione
Scriviamo:

cosh2 x sinh2 x
1
=
= 1 tanh2 x
cosh2 x
cosh2 x
Quindi lintegrale diventa:
Z
Z
dx
1
dx
=
4
2
2
cosh x
cosh x |cosh
{z x}

(216)

=d(tan x)

Tenendo conto della (223):

dx
=
cosh4 x


1 tanh2 x d (tan x)

= tanh x

1
tanh3 x + C
3

Esercizio 918
Calcolare il seguente integrale

ex cosh xdx
***

Soluzione
Esplicitiamo il cosh x:
Z

ex + ex
dx
2

1
e2x + 1 dx
=
2


1 1 2x
=
e +x +C
2 2
e2x x
=
+ +C
4
2

e cosh xdx =

ex
Z

152

(217)

Esercizio 919
Calcolare i seguenti integrali:
Z

x sinh xdx

(218)

x cosh xdx
***

Soluzione
Entrambi gli integrali si calcolano per parti. Abbiamo:
Z

x sinh xdx =

xd (cosh x)
Z
= x cosh x cosh xdx

= x cosh x sinh x + C
Il secondo integrale:
Z

x cosh xdx =

xd (sinh x)
Z
= x sinh x sinh xdx

= x sinh x cosh x + C

Esercizio 920
Calcolare il seguente integrale:

x2 sinh xdx

(219)

***
Soluzione
Integriamo per parti:
Z

x2 d (cosh x)
Z
2
= x cosh x 2 x cosh xdx

x sinh xdx =

Calcoliamo a parte lintegrale a secondo membro. Anche qui integriamo per parti:
153

(220)

x cosh xdx =

xd (sinh x)
Z
= x sinh x sinh xdx

= x sinh x cosh x + C1

Sostituendo tale risultato nella (227):


Z

x2 sinh xdx = x2 cosh x 2x sinh x + 2 cosh x + C



= x2 + 2 cosh x 2x sinh x + C

Esercizio 927
Calcolare lintegrale:
Z

3 2x x2 dx
***

Soluzione
Scriviamo:
3 2x x2 = (x + 1)2 + 4
Eseguiamo il cambio di variabile:
x + 1 = 2 sin t = dx = 2 cos tdt
Quindi:
Z

Z p
3 2x x2 dx = 2
4 4 sin2 t cos tdt
Z
= 4 cos2 tdt
Z
= 2 (cos 2t + 1) dt
= 2 sin t cos t + 2t + C

Ripristiniamo x:

154

p
1 sin2 t
s
(x + 1)2
= 1
4
1
=
3 2x x2
2

cos t =

Perci`o:
Z

3 2x x2 dx =

x + 1
x+1
3 2x x2 + 2 arcsin
+C
2
2

Esercizio 928
Calcolare lintegrale:
Z

x2
dx
9 + x2
***

Soluzione
Eseguiamo la sostituzione:
x = 3 sinh t,
donde:
dx = 3 cosh t, x2 + 9 = 9 cosh2 t
Lintegrale in funzione di t:
F (t) = 9
Dalla formula:

sinh2 tdt

cosh 2t = 2 sinh2 t + 1,
ricaviamo
sinh2 t =

1
(cosh 2t 1)
2

Perci`o:

155

(221)

Z
1
sinh tdt =
(cosh 2t 1) dt
2
t
1
= sinh 2t
4
2
1
t
= sinh t cosh t
2
2
2

Sostituendo nella (228)


F (t) =

9
9
sinh t cosh t t + C
2
2

Ripristiniamo la variabile x:
Z
x
x2
x
9

9 + x2 arcsin h + C
dx =
2
2
3
9 + x2
Possiamo esprimere arcsinh x3 attraverso la funzione logaritmo. Infatti, `e noto che:


p
arcsin hy = ln y + y 2 + 1 ,
per cui:


x 1
2
+
9+x
3 3



= ln x + 9 + x2 ln 3

x
arcsin h = ln
3

Incorporando ln 3 nella costante di integrazione:


Z


x
9 
x2
2
2

dx =
9 + x ln x + 9 + x + C
2
2
9 + x2

Esercizio 929
Calcolare lintegrale:
Z

x2 2x + 2dx
***

Soluzione
Scriviamo:
Z

Z q
x2 2x + 2dx =
(x 1)2 + 1dx

Quindi eseguiamo la sostituzione:

156

x 1 = sinh t,
donde:
dx = cosh t,
Lintegrale in funzione di t:

q
(x 1)2 + 1 = cosh t

F (t) =
Dalla formula:

cosh2 tdt

cosh 2t = 2 cosh2 t 1,
ricaviamo
cosh2 t =

1
(cosh 2t + 1)
2

Perci`o:
Z

Z
1
sinh tdt =
(cosh 2t + 1) dt
2
t
1
= sinh 2t +
4
2
1
t
= sinh t cosh t +
2
2
2

Sostituendo nella (229)


F (t) =

t
1
sinh t cosh t + + C
2
2

Ripristiniamo la variabile x:
Z
x 1 2
1
x2 2x + 2dx =
x 2x + 2 + arcsin h (x 1) + C
2
2

Esprimiamo arcsinh(x 1) attraverso la funzione logaritmo.





arcsin h (x 1) = ln x 1 + x2 2x + 2
Quindi

x2 2x + 2dx =

x
9 
9 + x2 ln x + 9 + x2 + C
2
2

157

(222)

Esercizio 930
Calcolare lintegrale:
Z

x x2 + x + 1dx
***

Soluzione
Scriviamo:
x2 + x + 1 = (x + k)2 + l = x2 + 2kx + k 2 + l

3
1
2k = 1
=
= k = , l =
2
k +l =1
2
4
Perci`o:
Z

x x2 + x + 1dx =

Quindi eseguiamo la sostituzione:

s

1
x+
2

2

3
+ dx
4

1
3
sinh t,
x+ =
2
2
donde:
dx =

3
cosh t
2

Lintegrale in funzione di t:

1
3
3
3
F (t) =

sinh t
cosh t
cosh tdt
2
2
2
2
!

Z
3
1
3
sinh t
=
cosh2 t
dt
4
2
2
Z
Z
3 3
3
2
=
cosh t sinh tdt
cosh2 tdt
8
8
Z

Calcoliamo a parte i due integrali a secondo membro:


Z
Z
1
2
cosh t sinh tdt = cosh2 td (cosh t) = cosh3 t
3
Il secondo integrale `e gi`a stato calcolato negli esercizi precedenti:
Z
1
t
cosh2 tdt = sinh t cosh t +
2
2
158

Quindi:

3
3
3
cosh3 t
sinh t cosh t t + C
8
16
16
Ora dobbiamo ripristinare la variabile x. A tale scopo osserviamo che:
F (t) =



1
2
t = arcsin h x +
2
3




1
2
2 2
= ln x +
+ x +x+1
2
3
3



1
2
2
= ln x + + x + x + 1 + ln
2
3


Quindi:
Z

x2



q
1 2
1
1
3
2
x+
+ x + 1dx =
(x + x + 1)
x +x+1
3
4
2


3 
ln 2x + 1 + 2 x2 + x + 1 + C

16

Esercizio 931
Calcolare lintegrale:
Z
x2 4dx
***
Soluzione
Eseguiamo la sostituzione:
x = 2 cosh t,
donde:
dx =

3
cosh t, x2 4 = 2 sinh t
2

Lintegrale in funzione di t:
F (t) = 4
Dalla formula:

sinh2 tdt

cosh 2t = 2 sinh2 t + 1,
159

ricaviamo:
sinh2 t =

1
(cosh 2t 1)
2

Quindi

F (t) = 2

(cosh 2t 1) dt = 2

= sinh 2t 2t + C
= 2 sinh t cosh t 2t + C

cosh 2tdt 2

dt

Ora dobbiamo ripristinare la variabile x. A tale scopo osserviamo che:




x 1 2
x
+
t = arccos h = ln
x 4
2
2 2



= ln x + x2 4 ln 2

Incorporando ln 2 nella costante di integrazione:


Z



x 2
x2 4dx =
x 4 2 ln x + x2 4
2

Esercizio 932
Calcolare lintegrale:
Z

x2 + 1dx
***

Soluzione
Eseguiamo la sostituzione:
x = sinh t,
donde:
dx = cosh t,

x2 + 1 = cosh t

Lintegrale in funzione di t:
F (t) =

cosh2 tdt,

che `e gi`a stato calcolato pi`


u volte negli esercizi precedenti:

160

1
t
sinh 2t + + C
4
2
t
1
= sinh t cosh t + + C
2
2

F (t) =

Ora dobbiamo ripristinare la variabile x. A tale scopo osserviamo che:





t = arcsin hx = ln x + x2 + 1

Quindi

x2 + 1dx =

1 
x 2
x 1 + ln x + x2 + 1
2
2

Esercizio 933
Calcolare lintegrale:
Z

x2 + xdx
***

Soluzione
Scriviamo:
x2 + x = (x + k)2 + l = x2 + 2kx + k 2 + l

1
1
2k = 1
=
= k = , l =
2
l+k =0
2
4
2

1
1

= x2 + x = x +
2
4
Eseguiamo la sostituzione:
x+

1
= cosh t,
2

donde:
dx =

1
1
sinh t, x2 + x = sinh t
2
2

Lintegrale in funzione di t:
1
F (t) =
4
Esprimiamo il sinh2 t attraverso il cosh 2t:

161

sinh2 tdt,

sinh2 t =

1
(cosh 2t 1) ,
2

cosicche:
Z
1
(cosh 2t 1) dt
F (t) =
8
1
t
=
sinh 2t + C
16
8
t
1
= sinh t cosh t + C
8
8
Ora dobbiamo ripristinare la variabile x.

1
cosh t = 2 x +
2

sinh t = 2 x2 + x
 

1
t = arccos h 2 x +
2






1
2

+ 2 x + x
= ln 2 x +
2



1
2
= ln x + + x + x ln 2
2


Quindi
Z

x2

Esercizio 934




1 2
2x + 1 2
1
+ xdx =
x + x ln x + + x + x + C
4
8
2

Calcolare lintegrale:
Z

x2 6x 7dx
***

Soluzione
Scriviamo:
x2 6x 7 = (x + k)2 + l = x2 + 2kx + k 2 + l

2k = 6
=
= k = 3, l = 16
l + k 2 = 7
= x2 6x 7 = (x 3)2 16
162

Eseguiamo la sostituzione:
x 3 = 4 cosh t,
donde:

dx = 4 sinh t,

x2 6x 7 = 4 sinh t

Lintegrale in funzione di t:
F (t) = 16
Lintegrale

sinh2 tdt,

sinh2 tdt `e gi`a stato calcolato nellesericizio precedente, quindi:


F (t) = 8 sinh t cosh t 8t + C

Ora dobbiamo ripristinare la variabile x.


x3
4
1 2
sinh t =
x 6x 7
4


x3
t = arccos h
4


x 3 1

2
= ln
+
x 6x 7
4
4



2
= ln x 3 + x 6x 7 ln 4

cosh t =

Quindi
Z

x2

x3
6x 7dx =
2

x2

Esercizio 935



2
6x 7dx 8 ln x 3 + x 6x 7 + C

Calcolare lintegrale:
Z

sin x sinh xdx


***

Soluzione
Eseguiamo unintegrazione per parti:

163

Z
R

sin x sinh xdx =

sin xd (cosh x)
Z
= sin x cosh x cosh x cos xdx

cosh x cos xdx pu`o essere calcolato per parti:


Z

cosh x cos xdx =

cos xd (sinh x)
Z
= cos x sinh x + sin x sinh xdx

Sostituendo nellequazione precedente:


Z
Z
sin x sinh xdx = sin x cosh x cos x sinh x sin x sinh xdx,
R
che pu`o essere risolta rispetto a sin x sinh xdx
Z
1
sin x sinh xdx = (sin x cosh x sinh x cos x) + C
2

Esercizio 936
Calcolare lintegrale:
Z

2
x2 + 1 e2x dx

(223)

***

Soluzione
Si potrebbe integrare per parti, ma conviene utilizzare il metodo dei coefficienti indeterminati:
Z
2

x2 + 1 e2x dx = Ax4 + Bx3 + Cx2 + Dx + E e2x
(224)

Derivando primo e secondo membro della (231):

2

x2 + 1 e2x = 4Ax4 + 3Bx3 + Cx2 + Dx + E e2x

+ 2e2x Ax4 + Bx3 + Cx2 + Dx + E


= e2x 2Ax4 + (4A + 2B) x3 + (3B + 2C) x2 + (2C + 2D) x + (D + 2E)

Cio`e:

x4 + 2x2 + 1 = 2Ax4 + (4A + 2B) x3 + (3B + 2C) x2 + (2C + 2D) x + (D + 2E)


164

Per il principio di identit`a dei polinomi otteniamo il sistema di equazioni lineari:

2A = 1

2A + B = 0
3B + 2C = 2 ,

C +D =0

D + 2E = 1
la cui soluzione `e:

5
5
7
1
A = , B = 1, C = , D = , E =
2
2
2
4
Quindi lintegrale:
Z

2

e2x
x2 + 1 e2x dx =
2x4 4x3 + 10x2 10x + 7 + C
4

Esercizio 937
Calcolare lintegrale:
Z

x2 cos2 3xdx

(225)

***
Soluzione
Utilizziamo la nota formula:
cos2 x =

1
(cos 2x + 1)
2

cos2 3x =

1
(cos 6x + 1)
2

cio`e:

Quindi:
Z

Z

Z
Z
1
1
2
2
2
x cos 3xdx =
x cos 6x + x dx
x (cos 6x + 1) dx =
2
2
Z
1
1
x2 cos 6xdx + x3
=
2
6
|
{z
}
2

F1 (x)

Calcoliamo a parte F1 (x):

1
F1 (x) F1 (t) =
216
t=6x

1
t cos tdt =
216
2

165

Z

t sin tdt 2


t sin tdt

(226)

Z
Z

t sin tdt =

td ( cos t) = t cos t +

cos tdt

= t cos t + sin t
Z
Z
t sin tdt = td ( cos t) = t cos t + cos tdt
= t cos t + sin t

F1 (t) =
Ripristinando x:
F1 (x) =


1
t2 sin t + 2t cos t 2 sin t
216


1
36x2 sin 6x + 12x cos 6x 2 sin 6x
216

Sostituendo nella (233):




Z
x
1
1
x2
2
2
3
sin 6x + cos 6x
sin 6x + C
x cos 3xdx =
x +
6
2
6
36

Esercizio 938
Calcolare lintegrale:
Z

x sin x cos 2xdx

(227)

***

Soluzione
Sviluppiamo sin x cos 2x con le formule di Werner:
sin x cos 2x =

1
(sin 3x sin x)
2

Determiniamo:
Z
1
(sin 3x sin x) dx
sin x cos 2xdx =
2
1
1
= cos x cos 3x
2
6
La (235) ci permette di calcolare lintegrale (234) per parti
Z


1
1
cos x cos 3x
x sin x cos 2xdx = xd
2
6

Z 
x
1
x
1
= cos x cos 3x
cos x cos 3x dx
2
6
2
6
x
1
1
x
sin 3x + C
= cos x cos 3x sin x +
2
6
2
18
Z

166

(228)

Esercizio 939
Calcolare lintegrale:
Z

e2x sin2 xdx

(229)

***
Soluzione
Svincoliamoci da sin2 x attraverso la nota formula di duplicazione:
cos 2x = 1 2 sin2 x = sin2 x =

1
(1 cos 2x)
2

Quindi:
Z

Z
1
e sin xdx =
e2x (1 cos 2x) dx
2
Z
Z
1
1
2x
e dx
e2x cos 2xdx
=
2
2
1
1
= e2x F (x) ,
4
2
2x

essendo:
Z

1
F (x) =
e cos 2xdx F (t) =
2
Lultimo integrale si calcola per parti:
def

risolvendo rispetto a

Quindi:

t=2x

2x

et cos tdt:
Z

et cos tdt

e d (sin t) = e sin t et sin tdt


Z
t
= e sin t et d ( cos t)
Z
t
t
= e sin t + e et cos tdt,

e cos tdt =

et cos tdt =

F (x) =

et
(sin t + cos t)
2

e2x
(sin 2x + cos 2x)
4

Sostituendo nella (237):

167

(230)

e2x e2x

(sin 2x + cos 2x)


4
8
e2x
(2 sin 2x cos 2x) + C
=
8

e2x sin2 xdx =

Esercizio 940
Calcolare lintegrale:
Z

ex sin x sin 3xdx

(231)

***
Soluzione
Sviluppiamo sin x sin 3x con le formule di Werner:
sin x sin 3x =

1
(cos 2x cos 4x)
2

Quindi:
Z

Z
1
ex (cos 2x cos 4x) dx
e sin x sin 3xdx =
2
Z

Z
1
x
x
=
e cos 2xdx e cos 4xdx
2
x

Calcoliamo a parte i due integrali, procedendo per parti:



sin 2x
e cos 2xdx = e d
2
Z
1
ex
sin 2x
ex sin 2xdx
=
2
2
R
Eseguiamo unintegrazione per parti su ex sin 2xdx :
Z


cos 2x
e sin 2xdx = e d
2
Z
x
1
e
ex cos 2xdx,
= cos 2x +
2
2
x

che sostituita nella precedente:


Z
Z
ex
1
ex
x
sin 2x + cos 2x
e cos 2xdx =
ex cos 2xdx,
2
4
4
168

(232)

ex cos 2xdx:


Z
1
2ex
x
sin 2x + cos 2x
e cos 2xdx =
5
2
Passiamo allaltro integrale:


Z
Z
Z
1
ex
sin 4x
x
x
sin 4x
=
ex sin 4xdx
e cos 4xdx = e d
4
4
4
R
Eseguiamo unintegrazione per parti su ex sin 4xdx :
che risolta rispetto a

(233)


cos 4x
e sin 4xdx = e d
2
Z
x
e
1
= cos 4x +
ex cos 4xdx,
4
4
Z

che sostituita nella precedente:


Z
Z
ex
ex
1
x
e cos 4xdx =
sin 4x +
cos 4x
ex cos 4xdx,
4
16
16
R
che risolta rispetto a ex cos 4xdx:


Z
1
4ex
x
sin 4x + cos 2x
e cos 2xdx =
17
4
Sostituendo le (240)-(241) nella (239):


Z
ex 2 sin 2x + cos 2x 4 sin 4x + cos 4x
x

e sin x sin 3xdx =


2
5
17

(234)

(235)

Esercizio 941
Calcolare lintegrale:
Z

xex cos xdx

(236)

***

Soluzione
Integriamo per parti:
Z

xex d (sin x)
Z
x
= xe sin x sin xd (xex )
Z
Z
x
x
= xe sin x e sin xdx xex sin xdx
{z
} |
{z
}
|

xe cos xdx =

F1 (x)

169

F2 (x)

(237)

Calcoliamo a parte F1 (x) , F2 (x):


Z

sin xd (e ) = e sin x
Z
x
= e sin x cos xd (ex )

F1 (x) =

ex cos xdx

= ex sin x ex cos x F1 (x) ,

da cui:
F1 (x) =

ex
(sin x cos x)
2

Passiamo a F2 (x):
Z

e d ( cos x) = xe cos x + cos x (ex + xex ) dx


Z
Z
x
x
= xe cos x + e cos xdx + xex cos xdx

F2 (x) =

ex cos xdx si calcola facilmente per parti:


Z
ex
(sin x + cos x)
ex cos xdx =
2
Quindi:
Z
ex
x
F2 (x) = xe cos x + (sin x + cos x) + xex cos xdx
2

Sostituendo F1 (x) , F2 (x) nella (244)


Z
Z
x
x
x
xe cos xdx = xe (sin x + cos x) e cos x xex cos xdx,
R
da cui ricaviamo xex cos xdx:
Z
ex
[x (sin x + cos x) cos x] + C
xex cos xdx =
2

Esercizio 942
Calcolare lintegrale:
Z

dx
e2x + ex 2
***

170

(238)

Soluzione
Scriviamo:

Poniamo y = ex , per cui:

dx
F (x) =
2x
e + ex 2
Z
ex dx
=
e3x + e2x 2ex
def

ex dx = dy
Lintegrale in funzione di y:
Z

ydy
+ y 2 2y
Z
dy
=
2
y (y + y 2)
Z
dy
=
y (y 1) (y + 2)

F (y) =

y3

Abbiamo cos` ridotto lintegrale di una funzione trascendente allintegrale di una funzione
razionale regolare, quindi integriamo per decomposizione in frazioni semplici:
A
B
C
1
= +
+
y (y 1) (y + 2)
y
y1 y+2
2
A (y + y 2) + By (y + 2) + Cy
=
y (y 1) (y + 2)
(A + B + C) y 2 + (A + 2B C) y + 2A
=
y (y 1) (y + 2)

Per il principio di identit`a dei polinomi:

A+B+C =0
A + 2B C = 0 ,

2A = 1
la cui soluzione `e:

1
1
1
A = ,B = ,C =
2
3
6
Quindi:
1
1
1
F (y) = ln |y| + ln |y 1| + ln |y + 2| + C
2
3
6
Ripristinando la variabile x:
Z
dx
x 1
1
= + ln |ex 1| + ln (ex + 6) + C
2x
x
e +e 2
2 3
6
171

Esercizio 943
Calcolare lintegrale:
Z

dx
e2x + ex + 1

(239)

***
Soluzione
Scriviamo:
Z

dx

F (x) =
2x
e + ex + 1
Z
ex dx

=
1 + ex + e2x
def

Poniamo y = ex , per cui:


ex dx = dy
Lintegrale in funzione di y:
F (y) =

dy
p
y2 + y + 1

Abbiamo cos` ridotto lintegrale di una funzione trascendente allintegrale di una funzione
irrazionale. In particolare si tratta di un integrale contenente un trinomio semplice, che si
calcola facendo comparire la somma o la differenza di due quadrati. Scriviamo:
y 2 + y + 1 = (y + k)2 + l

k = 12
=
,
l = 34
Quindi:
2
F (y) =
3

r

dy
2

2y+1

+1


s


2

2y + 1
2y
+
1

+ 1 + C1
= ln +
3
3




p


= ln 2y + 2 y 2 + y + 1 + C1 + ln 3
| {z }
=C

Ripristinando la variabile x:

172

dx

x
2x
x

+ e + 1 + C
= ln 2e + 1 + 2 e
2x
x
e +e +1






= ln ex 2 + ex + 2 e2x + ex + 1 + C



= x ln 2 + ex + 2 e2x + ex + 1 + C

Esercizio 944
Calcolare lintegrale:

x ln

1+x
1x

dx

(240)

***
Soluzione
Integriamo per parti:
Z

x ln

1+x
1x

Calcoliamo:
d
ln
dx

  3
1+x
x
dx = ln
d
1x
3



 
Z
3
x
1
1+x
1+x
3
=

ln
x d ln
3
1x
3
1x


1+x
1x

per cui:

Risulta:

x ln

1+x
1x

1x 1x+1+x

1+x
(1 x)2
2
=
,
1 x2

x3
dx =
ln
2

1+x
1x

2
+
3

x3
dx
x2 1

1
1
x3
=x+
+
,
2
x 1
2 (x + 1) 2 (x 1)

onde:
Z

x3
1
1
1
dx = x2 + ln |x + 1| + ln |x 1|
2
x 1
2
2
2

Finalmente lintegrale:






Z


1 3
1+x
1+x
2
2
2
dx =
x ln
+ ln 1 x + x + C
x ln
1x
3
1x
173

Esercizio 945
Calcolare lintegrale:
Z

2x2

dx
4x + 9

(241)

***
Soluzione
Trattandosi dellintegrale contenente un trinomio di secondo grado, applichiamo il procedimento standard:
2x2 4x + 9 = 2 (x + k)2 + l
= 2x2 + 4kx + 2k 2 + l


4k = 4
k = 1
=
=
l + 2k 2 = 9
l=7
Quindi:
2x2 4x + 9 = 2 (x 1)2 + 7 = 7
cosicch`e lintegrale diventa:
Z

dx
1
=
2
2x 4x + 9
7

1+

"r

#2

2
,
(x 1)

dx

i2
(x 1)
hq
i
r Z
2
d
(x 1)
7
1 7
=
hq
i2
7 2
2
1+
(x 1)
7
"r
#
2
1
(x 1) + C
= arctan
7
14
1+

hq

2
7

Esercizio 946
Calcolare lintegrale:
Z

x2

x5
dx
2x + 2
***

174

(242)

Soluzione
Scriviamo:

d
x2 2x + 2 + b
dx
= a (2x 2) + b
1
= a = , b = 4
2

x5=a

Quindi:
Z

Z
Z
x5
dx
d (x2 2x + 2)
1
dx
=

4
x2 2x + 2
2
x2 2x + 2
x2 2x + 2
Z

1
dx
= ln x2 2x + 2 4
2
2
x 2x + 2

(243)

A secondo membro troviamo lintegrale contenente un trinomio di secondo grado; applichiamo quindi il procedimento standard:
x2 2x + 2 = x2 2x + 1 + 1 = (x 1)2 + 1

Quindi:
Z

dx
=
2
x 2x + 2

d (x 1)
= arctan (x 1)
1 + (x 1)2

Sostituendo nella (250):


Z

x5
dx = ln x2 2x + 2 4 arctan (x 1) + C
2
x 2x + 2

Esercizio 947
Calcolare lintegrale:
Z

dx
x (x2 + 5)

(244)

***
Soluzione
Lintegrando `e una funzione razionale regolare, per cui procediamo per decomposizione in
frazioni semplici
A Bx + C
1
= + 2
+ 5)
x
x +5
(A + B) x2 + Cx + 5A
=
x (x2 + 5)

x (x2

175

Quindi:
(A + B) x2 + Cx + 5A = 1
Per il principio di identit`a dei polinomi:

A+B =0
C=0
,

5A = 1
ottenendo:

1
1
A = ,B = ,C = 0
5
5
Ora possiamo calcolare lintegrale:
Z

Z
Z
dx
dx 1
xdx
1
=

2
x (x + 5)
5
x
5
x2 + 5



1
1
2
ln |x| ln x + 5 + C
=
5
2
1
|x|
+C
= ln
5
x2 + 5

Esercizio 948
Calcolare lintegrale:
Z

dx
(x + 2)2 (x + 3)2

(245)

***
Soluzione
Lintegrando `e una funzione razionale regolare, per cui procediamo per decomposizione in
frazioni semplici
A2
B2
1
A1
B1
+
+
2 =
2 +
x + 2 (x + 2)
x + 3 (x + 3)2
(x + 2) (x + 3)
1
[(A1 + B1 ) x3 +
=
2
(x + 2) (x + 3)2
+ (8A1 + A2 + 7B1 + B2 ) x2 + (21A1 + 6A2 + 16B1 + 4B1 ) x
+ (18A1 + 9A2 + 12B1 + 4B2 )]
2

Per il principio di identit`a dei polinomi:

176

A1 + B1 = 0
8A1 + A2 + 7B1 + B2 = 0
,
21A1 + 6A2 + 16B1 + 4B1 = 0

18A1 + 9A2 + 12B1 + 4B2 = 1

ottenendo:

A1 = 2, A2 = 1, B1 = 2, B2 = 1
Ora possiamo calcolare lintegrale:
Z

Z
Z
Z
dx
dx
dx
dx
+
+
2 +2
x+2
x+3
(x + 2)
(x + 3)2


x + 3
1 + 1 +C
= 2 ln
x + 2 x + 2 x + 3

dx
= 2
(x + 2)2 (x + 3)2

Esercizio 949

Calcolare lintegrale:
Z

2
( x + 1)
dx
x3

(246)

***
Soluzione
Sviluppiamo il numeratore:
Z

Z
2
x+2 x+1
( x + 1)
dx =
dx
x3
x3
Z
Z
Z
dx
5/2
=
+2 x
dx + x3 dx
x2
4
1
1
= + 2 +C
x 3x x 2x

Esercizio 950
Calcolare lintegrale:
Z

x2

dx
+x+1

***

177

(247)

Soluzione
Esprimiamo il trinomio come somma di due quadrati:
x2 + x + 1 = (x + k)2 + l
= x2 + 2kx + k 2 + l

1
3
2k = 1
=
= k = , l =
2
l+k =1
2
4
2

3
1
+
= x2 + x + 1 = x +
2
4
"
#
2
3
2x + 1

=
+1
4
3
Quindi
Z

dx
2

=
x2 + x + 1
3

dx
2

2x+1

+1

2x+1

3

2
2x+1

+
3

1


2x + 1

2 2

= ln
+ x + x + 1 + C1
3
3



= ln 2x + 1 + 2 x2 + x + 1 + C1 ln 3
| {z }
=C



= ln 2x + 1 + 2 x2 + x + 1 + C

Esercizio 951
Calcolare lintegrale:

1 3 2x

2x
***

Soluzione
Questintegrale `e del tipo:
Z

Z
i
h
1 3 2x

= R (2x)1/2 , (2x)1/3 dx,


2x

dove R `e una funzione razionale. Il cambio di variabile `e 2x = t6 , per cui:


178

(248)

3
2x = t3 , 2x = t2
1
x = t6 , dx = 3t5 dt
2

Lintegrale in funzione di t:
Z


t2 1 t2 dt
Z

Z
2
4
=3
t dt t dt


1 3 1 5
t t +C
=3
3
5

F (t) = 3

Ripristinando la variabile x:



q
1 3 2x
16
1
6

2x
(2x) + C
=3
3
5
2x
q

36
(2x)6 + C
= 2x
5

Esercizio 952
Calcolare lintegrale:
Z


3

dx
x2 +
***

2

3
x

Soluzione
Scriviamo:
Z

dx

2 =

3
3
2
x + x

Eseguaimo il cambio di variabile t =


dt =

Z
Z

dx
i

2
3
x ( 3 x + 1)

dx

2
x2 ( 3 x + 1)

x, per cui:

dx
1 dx

=
= 3dt
3
3
2
3 x
x2

Lintegrale in funzione di t:
179

(249)

F (t) = 3

3
dt
+C
2 =
t+1
(t + 1)

Ripristinando la variabile x:
Z

dx


2
3

x+1
3
x2 + 3 x

Esercizio 953
Calcolare lintegrale:
Z

dx

5x+ 5x
***

Soluzione
Lintegrale `e del tipo
Z

h
i
R (5 x)1/4 , (5 x)1/2 dx

Quindi il cambio di variabile `e 5 x = t4 , onde:

dx = 4t3 dt
Lintegrale in funzione di t:
Z

t2
dt
1 + t2

Z 
1
dt
t1+
= 4
1+t
 2

t
= 4
t + ln |t + 1| + C
2

F (t) = 4

Ripristinando la variabile x:
Z




1
dx
4
4

= 4
5 x 5 x + ln 5 x + 1 + C
4
2
5x+ 5+x

= 4 4 5 x 2 5 x ln 4 5 x + 1 + C

180

(250)

Esercizio 954
Calcolare lintegrale:
Z
x2 9dx

(251)

***
Soluzione
Ci conviene eseguire una sostituzione iperbolica, ponendo: x = 3 cosh t, per cui:
dx = 3 sinh t, x2 9 = 9 sinh2 t
Lintegrale in funzione di t:
F (t) = 9

sinh2 tdt

Dalla formula di duplicazione del coseno iperbolico:


cosh 2t = 2 sinh2 t + 1,
ricaviamo:
1
(cosh 2t + 1)
2Z
9
(cosh 2t 1) dt
F (t) =
2


9 1
=
sinh 2t t + C
2 2
9
= (sinh t cosh t t) + C
2

sinh2 t =

Ripristiniamo la variabile x:
x
,
3
p
1 2
x 9
sinh t = cosh2 t 1 =
3



x r x2

x




2
1 = ln x + x 9 ln 3,
t = arccos h = ln +
3

3
9

cosh t =

da cui il risultato:
Z

x2

x 2
9

2
9dx =
x 9 ln x + x 9 + C
|
{zln 3}
2
2
=C

181

Esercizio 955
Calcolare lintegrale:
Z

x2 4xdx

(252)

***
Soluzione
Scriviamo:

x2 4x = 4 x2 + 2kx + k 2 + l
= 4x2 8kx 2 4k 2 + l
2

1
1
+
= 4 x
8
16
"

2 #
1
1
= 4
x
64
8
Ci conviene eseguire una sostituzione trignometrica, ponendo: x
s

2
1
1
1
1
x
= cos t
dx = cos t,
8
64
8
8
Lintegrale in funzione di t:
1
F (t) =
32
Dalla formula di duplicazione del coseno

cos2 tdt

cos 2t = 2 cos2 t 1,
ricaviamo:
1
(cos 2t 1)
2 Z
1
F (t) =
(cos 2t 1) dt
64


1 1
sin 2t t + C
=
64 2
1
=
(sin t cos t t) + C
64

cos2 t =

Ripristiniamo la variabile x:

182

1
8

= 18 sin t, per cui:


1
sin t = 8 x
= 8x 1,
8

cos t = 4 x 4x2
t = arcsin (8x 1) ,
da cui il risultato:
Z

x2 4xdx =

1 h
4 (8x 1) x 4x2 arcsin (8x 1) + C
64

Esercizio 956
Calcolare lintegrale:
Z

x2

dx
+x+1

(253)

***
Soluzione
Eseguiamo la sostituzione x = 1/t, per cui:
dx =

dt
t2

Lintegrale in funzione di t:

F (t) =

1
t

dt
t2
1
t2

+ 1t + 1

dt
t2 + t + 1

Scriviamo:
2

t +t+1=
onde:

1
t+
2

183

2

3
+ ,
4

2
F (t) =
3

r

d
r

dt
2

2t+1

2t+1

2t+1

+1

2

+1

2t + 1

2
= ln + t2 + t + 1 + C
3
3

= ln 2t + 1 + 2 t2 + t + 1 + C
| {z 3}
=C

Ripristiniamo la variabile x:
Z

Esercizio 957

2

2
dx

= ln + 1 +
x2 + x + 1 + C
x
x
x x2 + x + 1


2 + x + 2x2 + x + 1


= ln
+C


x




x
+C

= ln
2 + x + 2 x2 + x + 1

Calcolare lintegrale:
Z

x x2 + 2x + 2dx
***

Soluzione
Scriviamo:
x2 + 2x + 2 = (x + 1)2 + 1,
quindi:
Z

x2

+ 2x + 2dx =

q
x (x + 1)2 + 1dx

Eseguiamo la sostituzione iperbolica x + 1 = sinh t, per cui:


q
(x + 1)2 + 1 = cosh t
dx = cosh tdt,

Lintegrale in funzione di t:

184

(254)

(sinh t 1) cosh2 tdt


Z
Z
2
= sinh t cosh tdt cosh2 t
Z
Z
1
2
=
cosh td (cosh) cosh2 t
3

F (t) =

Lultimo integrale `e gi`a stato calcolato negli esercizi precedenti:


Z
t
1
cosh2 t = sinh t cosh t + ,
2
2
Ripristiniamo la variabile x:



t = arcsin h (x + 1) = ln x + 1 + x2 + x + 1

sinh t = x + 1
p

cosh t = 1 + sinh2 t = x2 + 2x + 2

Quindi:
Z

1
x + 1 2
x x2 + 2x + 2dx =
(x2 + 2x + 2)3
x + 2x + 2
3
2



ln x + 1 + x2 + 2x + 2 + C

Esercizio 958
Calcolare lintegrale:

sin2 x
dx
cos6 x

(255)

***
Soluzione
Scriviamo:
Z

sin2 x
dx =
cos6 x

Utilizziamo note formule trigonometriche:

sin2 x dx
2
cos4 x |cos
{z x}

=d(tan x)

tan2 x + 1
1
1
2
=
sin
x
=
=
1
+
tan2 x
tan2 x
sin2 x
2
1
1
= 1 + tan2 x =
= 1 + tan2 x
2
4
cos x
cos x
185

Lintegrale diventa:
Z

sin2 x
dx =
cos6 x


tan2 x 1 + tan2 x d (tan x)
Z
Z
2
= tan xd (tan x) + tan4 xdx

tan3 x tan5 x
+
+C
3
5

Esercizio 959
Calcolare lintegrale:
Z

cos4 xdx

(256)

***
Soluzione
Utilizziamo la formula di duplicazione del coseno:
cos 2x = 2 cos2 x 1,

per ricavare cos2 x:

cos2 x =

1
(cos 2x + 1)
2

Quindi:
Z

Z
1
(cos 2x + 1)2 dx
cos xdx =
4
Z

1
=
cos2 2x + 2 cos 2x + 1 dx
4
1
x
1
= F (x) + sin 2x + + C,
4
4
4
4

essendo:
def

F (x) =
Poniamo t = 2x

cos2 2xdx

Z
Z
1
1
2
F (t) =
cos tdt =
(cos 2t + 1) dt
2
4
t
1
= sin 2t + + C1
8
4
186

(257)

Ripristinando x:
F (x) =

1
1
sin 4x + x + C1
8
2

Sostituendo nella (264):


Z

sin 2x sin 4x
3
+
+C
cos4 xdx = x +
8
4
32
1
=
(12x + 8 sin 2x + sin 4x) + C
32

Esercizio 960
Calcolare lintegrale:
Z

sin


4

x sin
***


4

+ x dx

(258)

Soluzione
Utilizziamo rispettivamente le formule di sottrazione e di addizione:

x =
4


+x =
sin
4

sin

per cui:
Z

1
(cos x sin x)
2
1
(cos x + sin x) ,
2

Z

1
sin
cos2 x sin2 x dx
x sin
+ x dx =
4
4
2
Z

Z
1
2
2
cos xdx sin xdx
=
2


Calcoliamo a parte i due integrali a secondo membro:



Z
1 1
1
2
sin 2x + x
cos x = (cos 2x + 1) = cos xdx =
2
2 2
Z
1
1
2
sin x = (cos 2x 1) = sin2 xdx = (x sin 2x)
2
2
2

Quindi:
Z



1 1
1
sin
x sin
+ x dx =
sin 2x + x x + sin 2x + C
4
4
4 2
2
sin 2x
+C
=
8


187

(259)

Esercizio 961
Calcolare lintegrale:
Z

dx
cos x sin5 x

(260)

***
Soluzione
Scriviamo:
Z

dx
=
cos x sin5 x

1
dx
3
cos x sin x |sin{z2 x}

=d(cot x)

1
d (cot x)
cos x sin3 x

Utilizziamo ora le formule:

Quindi:

1 + cot2 x
1
1
1
=
1
+
=
=
cos2 x
cot2 x
cos x
cot x
3/2
1
1
= 1 + cot2 x =
= 1 + cot2 x
2
3
sin x
sin x

Z
(1 + cot2 x)
dx
=

d (cot x)
cot x
cos x sin5 x
Ponendo t = cot x, lintegrale in funzione di t si scrive:
Z

(1 + t2 )
dt
t

Z 
1
3
t + 2t +
=
dt
t


1 4
2
=
t + t + ln |t| + C
4

F (t) =

Ripristinando la variabile x:
Z

cot4 x
dx
=
ln
|tan
x|

cot2 x + C
4
cos x sin5 x

188

Esercizio 962
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Calcolare lintegrale:

1 + cot x
dx
sin2 x

(261)

***
Soluzione
Abbiamo:

Z 


1 + cot x
cot
x
d (cot x)
1
+
dx
=

sin2 x
Ponendo t = cot x, lintegrale in funzione di t si scrive:
Z

Z 

1 + t dt
F (t) =


2 3/2
+C
= t+ t
3
Ripristinando la variabile x:



Z
1 + cot x
2 3
cot x + C
dx = cot x +
3
sin2 x

Esercizio 963
Calcolare lintegrale:
Z

sin3 x

dx
5
cos3 x
***

Soluzione
Abbiamo:
Z

Z
sin3 x
sin2 x

dx =
d (cos x)
5
5
cos3 x
cos3 x
Z
cos2 x 1

=
d (cos x)
5
cos3 x
189

(262)

Ponendo t = cos x, lintegrale in funzione di t si scrive:


Z

t2 1

dt
5 3
t
Z

t7/5 t3/5 dt
=

F (t) =

5 12/5 5 2/5
t
t +C
12
2

Ripristinando la variabile x:
Z

5  2
sin3 x
5
2 x 6 5 cos2 x + C

cos
dx
=
cos
x
5
12
cos3 x

5
5
=
cos2 x cos2 x 6 + C
12

Esercizio 964
Calcolare lintegrale:
Z

tan3

x
2

***

Soluzione
Ponendo t =

x
2


dx
4

(263)

+ 4 , lintegrale in funzione di t si scrive:


Z
F (t) = 2 tan3 tdt

Dalla nota formula:

1
= 1 + tan2 t,
cos2 t
ricaviamo:
tan2 t =

1
1,
cos2 t

per cui lintegrale diventa:





1
F (t) = 2 tan t
1 dt
cos2 t
Z
Z
dt
+2
tan
= 2 tan t
| {ztdt}
2
{z t}
|cos
d( cos t)
Z

=d(tan t)

= tan2 t + 2 ln |cos t| + C
190

cos t

Ripristinando la variabile x:
Z
 x 






3 x
2 x
tan
+
+
+
dx = tan
+ 2 ln cos
+C
2 4
2 4
2 4

Esercizio 965
Calcolare lintegrale:

sinh 1 x

dx
1x

(264)

***
Soluzione
Ponendo t = 1 x, segue:
2dx
dx =
,
1x
mentre lintegrale in funzione di t si scrive:
F (t) = 2

sinh tdt

= 2 cosh t + C
Ripristinando la variabile x:
Z

sinh 1 x

dx = 2 cosh 1 x + C
1x

Esercizio 966
Calcolare lintegrale:
Z

dx
(tan x + 1) sin2 x
***

Soluzione
Scriviamo:

giacche

dx
=
(tan x + 1) sin2 x

d (cot x) =
191

cot x
d (cot x) ,
1 + cot x

dx
cos2 x

(265)

Ponendo t =

1 x, lintegrale in funzione di t si scrive:


Z

t
F (t) = 2
dt
t+1

Z 
Z
1
t+11
dt
1
dt =
=
t+1
t+1
= (t ln |t + 1|) + C
Ripristinando la variabile x:
Z

dx
= ln |cot x + 1| cot x + C
(tan x + 1) sin2 x

Esercizio 967
Calcolare lintegrale:
Z

xe2x dx

(266)

***
Soluzione
Si potrebbe eseguire unintegrazione per parti, ma preferiamo applicare il metodo dei coefficienti indeterminati:
Z
xe2x dx = (Ax + B) e2x

Derivando primo e secondo membro rispetto a x:

xe2x = Ae2x + 2 (Ax + B) e2x ,


cio`e:
x = 2Ax + (A + 2B)
Il pincipio di identit`a dei polinomi implica:

1
1
2A = 1
= A = , B =
A + 2B
2
4
Quindi lintegrale:

e2x
(2x 1) + C
xe dx =
4
2x

192

Esercizio 968
Calcolare lintegrale:
Z

x2 ex dx

(267)

***
Soluzione
Lintegrazione `e immediata:
Z

1
x e dx =
3
2 x3

x3

e d x

ex
+C
=
3

Esercizio 969
Calcolare i seguenti integrali:
Z

x sin2 xdx

(268)

x sin x2 dx
***

Soluzione
Per calcolare il primo integrale svincoliamoci innanzitutto da sin2 x, utilizzando la formula
di duplicazione del coseno:
cos 2x = 1 sin2 x,
da cui:
sin2 x =

1
(1 cos 2x)
2

Quindi lintegrale si scrive:


Z

Z

Z
Z
1
1
x (1 cos 2x) dx =
xdx x cos 2xdx
x sin xdx =
2
2


1 x2
=
F (x) ,
2 2
2

essendo:
F (x) =

x cos 2xdx

193

(269)

Integrando per parti:


F (x) =
Sostituendo nella (276):
Z

xd

sin 2x
2

1
1
= x sin 2x + cos 2x
2
4

cos 2x
x2 x
sin 2x
+C
x sin xdx =
4
4
8
Passiamo ora al secondo integrale, visualmente simile al primo ma ovviamente diverso, il
cui calcolo `e immediato:
Z
Z

1
1
2
x sin x dx =
sin x2 d x2 = cos x2 + C
2
2
2

Esercizio 970
Calcolare il seguente integrale:
Z

sin2

3x
x
cos dx
2
2
***

Soluzione
Innanzitutto poniamo t = x2 , per cui lintegrale in funzione di t:
Z
Z
2
F (t) = 2 sin t cos 3tdt = 2 sin t sin t cos 3tdt

Applichiamo le formule di Werner:

sin t cos 3t =

1
(sin 4t sin 2t) ,
2

perci`o:
F (t) =

sin t sin 4tdt

sin t sin 2tdt

Calcoliamo a parte i due integrali espandendo lintegrando con le formule di Werner


Z

Z
1
sin t sin 4tdt =
(cos 3t cos 5t) dt
2
1
1
sin 5t
= sin 3t
6Z
10
Z
sin t sin 2tdt = 2 sin2 t cos tdt
Z
= 2 sin2 td (sin t)
=

2 2
sin t
3
194

(270)

Quindi:
F (t) =

1
1
2
x
sin 3t
sin 5t sin3 + C
6
10
3
2

Ripristinando la variabile x:
Z
3x
1
3x
1
5x 2 3 x
x

sin
sin
+C
sin2 cos dx = sin
2
2
6
2
10
2
3
2

Esercizio 971
Calcolare il seguente integrale:
Z

x2 ln

1 xdx

(271)

***
Soluzione

Eseguiamo unintegrazione per parti assumendo come termine finito ln 1 x:


 3
Z
Z

x3
x3
1
x
ln 1 x +
dx
=
ln 1 xd
3
3
3
x1

(272)

Calcoliamo a parte lintegrale a secondo membro:


Z

x3
dx =
x1

x3 1 + 1
dx =
x1

Z  3
1
x 1
+
dx
=
x1
x1

Z 
(x 1) (x2 + x + 1)
1
=
dx
+
x1
x1

Z 
1
2
x +x+1+
=
dx
x1
1
1
= x3 + x2 + x + ln |x 1| + C1
3
2

Sostituendo nella (279):


Z

x2 x2 x
x3
1
x2 ln 1 xdx =
ln 1 x ln |x 1|

+C
3
6
18 12 6

Esercizio 972
Calcolare il seguente integrale:
Z

2x dx
1 4x
195

(273)

***
Soluzione
Poniamo t = 2x , per cui:
dt = 2x ln 2dx = 2x dx =

dt
ln 2

4x = t2
Lintegrale in funzione di t si scrive:
1
F (t) =
ln 2
Ripristinando la variabile x:
Z

Esercizio 973



1 + t
dt
1
+C
=
ln
1 t2
2 ln 2 1 t



1 + 2x
2x dx
1
+C
=
ln
1 4x
2 ln 2 1 2x


1 + 2x
1
+C
ln
=
ln 4 1 2x
s

1 + 2x
1

+C
=
ln
ln 2
1 2x

Calcolare il seguente integrale:


Z

e2x

dx
2ex

***
Soluzione
Abbiamo:

Ponendo t = ex

dx
=
2x
e 2ex

ex dx
ex 2x

ex dx = dt,
mentre lintegrale in funzione di t si scrive:

196

(274)

F (t) =
=

Z
1
=
2
Z
1
=
2
Z
1
=
2

Ripristinando la variabile x:
Z

dt
2
tdt
1 2t
1 2t 1
dt
1 2t


1
dt
1
1 2t


1
t + ln |1 2t| + C
2
1
t


dx
ex 1
x
+
ln
=
1

2e
+C
e2x 2ex
2
4
x

= ln |ex 2| x, per cui:


Osserviamo che ln |1 2ex | = ln |e e2|
x
Z

e2x

1
x 1
dx
= x + ln |ex 2| + C
x
2e
2e
4 4
2 xex + ex ln |ex 2|
=
+C
4ex

Esercizio 974
Calcolare il seguente integrale:
Z

x2 1 a2x dx,

(a > 0, a 6= 1)

(275)

***

Soluzione
Abbiamo:
Z


x 1 a2x dx =
2

2 2x

xa

dx

a2x dx

Il secondo integrale a secondo membro della (283) `e immediato:


Z
Z
1
a2x
2x
2x
a dx =
a d (2x) =
2
2 ln a
Il primo integrale pu`o essere calcolato con il metodo dei coefficienti indeterminati:
Z

x2 a2x dx = Ax2 + Bx + C a2x
197

(276)

Derivando primo e secondo membro:

da cui:


x2 a2x = (2Ax + B) a2x 2 ln a Ax2 + Bx + C a2x ,
x2 = (2A ln a) x2 + 2 (2A B ln a) + B 2C ln a

Per il principio di identit`a dei polinomi i coefficienti A, B, C devono soddisfare il sistema di


equazioni lineari:

2A ln a = 1
A = B ln a ,

B = 2C ln a

la cui unica soluzione `e:

A=

1
1
1
, B=
2 , C =
2 ln a
2 ln a
4 ln3 a

Quindi:
Z

x2 a2x dx =

a2x
xa2x
x2 a2x

2 ln a
2 ln2 a 4 ln3 a

Sostituendo nella (283):




Z
 2x
a2x
1
x
2
2
x 1 a dx =
+
x 1+
+C
2 ln a
ln a 2 ln2 a

Esercizio 975
Calcolare il seguente integrale:
Z

ex + 1dx
***

Soluzione

Eseguiamo il cambio di variabile t = ex + 1, per cui:


dx =

2t
2t
dt
dt = x
x
e
e +1

Lintegrale in funzione di t si scrive:

198

(277)

t2
dt
t2 1
Z 2
t 1+1
dt
=2
t2 1

Z 
1
1+ 2
=2
dt
t 1



1 t 1
= 2 t + ln
+C
2
t + 1

F (t) = 2

Ripristinando la variabile x:
x

Z
e + 1 1

x
x

+C
e + 1dx = 2 e + 1 + ln x
e + 1 + 1

Esercizio 976

Calcolare il seguente integrale:


F (x) =

xdx
5x2 2x + 1

(278)

***
Soluzione
Applichiamo il procedimento standard degli integrali contenenti un trinomio di secondo
grado. Precisamente, scriviamo:
x = a (10x 2) + b = 10ax 2a + b,
onde:
a=

1
1
,b =
10
5

Lintegrale diventa:
Z

Z
Z
1
xdx
d (5x2 2x + 1) 1
dx

=
+
10
5
5x2 2x + 1
5x2 2x + 1
5x2 2x + 1

1
1
=
5x2 2x + 1 + F1 (x) ,
5
5

essendo:
def

F1 (x) =
Per calcolare F1 (x) scriviamo:

dx
5x2 2x + 1

199

(279)

5x2 2x + 1 = 5 (x + k)2 + l


= 5 x2 + 2kx + k 2 + l
= 5x2 + 10kx + 5k 2 + l

4
1
10k = 2
=
= k = , l = ,
2
l + 5k = 1
5
5

per cui:

Poniamo t =

"
2 #

4
5x

1
5x2 2x + 1 =
1+
5
2
Z
dx
5
q
F1 (x) =
2
2
1 + 5x1
2

5x1
:
2

1
F1 (t) =
5
Cio`e:

1
dt


= ln t + t2 + 1 + C1
2
1+t
5



5x 1 5

1


+
5x2 2x + 1
F1 (x) = ln

2
5 2



1
1


= ln 5x 1 + 5 5x2 2x + 1 ln 2 + C1
5
5

Sostituendo nella (286) e incorporando 15 ln 2 nella costante di integrazione:





1
1 2


5x 2x + 1 + ln 5x 1 + 5 5x2 2x + 1 + C
F (x) =
5
5 5

Esercizio 977

Calcolare il seguente integrale:


F (x) =

arctan x
dx
x2

***
Soluzione
Eseguiamo unintegrazione per parti, assumendo come fattore finito arctan x:

200

(280)


1
arctan xd
x
Z
1
dx
= arctan x +
x
x (1 + x2 )

arctan x
dx =
x2

Calcoliamo a parte lintegrale a secondo membro, procedendo per decomposizione in frazioni


semplici:
1
A Bx + C
= +
2
x (1 + x )
x
1 + x2
(A + B) x2 + Cx + A
,
=
x (1 + x2 )
cio`e:
1 = (A + B) x2 + Cx + A
Il principio di identit`a dei polinomi implica il sistema di equazioni lineari:

A+B =0
C=0
,

A=1

la cui unica soluzione `e:

A = 1, B = 1, C = 0,
donde:
1
1
x
=
2
x (1 + x )
x 1 + x2
Integrando:
Z


dx
1
2
=
ln
|x|

ln
1
+
x
x (1 + x2 )
2
|x|
= ln
1 + x2

Quindi:
Z

1
|x|
arctan x
+C
dx = arctan x + ln
2
x
x
1 + x2

201

Esercizio 978
Calcolare il seguente integrale:
Z

cosh (ln x) dx

(281)

***
Soluzione
Esplicitiamo il coseno iperbolico:
Z

eln x + e ln x
dx
2
Z
x + x1
dx
=
2
x2 1
=
+ ln x + C
4
2

cosh (ln x) dx =

Esercizio 979
Calcolare il seguente integrale:
Z


x2 3x sin 5xdx

(282)

***

Soluzione
Si potrebbe integrare per parti, ma conviene utilizzare il metodo dei coefficienti indeterminati:
Z



x2 3x sin 5xdx = Ax2 + Bx + C sin 5x

+ Dx2 + Ex + F cos 5x

Derivando primo e secondo membro:



x2 3x sin 5xdx = (2Ax + B) sin 5x + 5 Ax2 + Bx + C cos 5x+

+ (2Dx + E) cos 5x 5 Dx2 + Ex + F sin 5x


= 5Dx2 + (2A 5E) x + (B 5D) sin 5x+


+ 5Ax2 + (5B + 2D) x + (5C + E) cos 5x,

da cui otteniamo il sistema di equazioni lineari:


202


5D = 1

2A 5E = 3

B 5F = 0
,
5A = 0

5B + 2D = 0

5C + E = 0

la cui unica soluzione `e:

1
3
3
2
2
D = ,E = ,C = ,B = ,F =
,A = 0
5
5
25
25
2 25

Quindi:
Z





2
1
2
(x 3) sin 5x 5x 15x
cos 5x + C
x 3x sin 5xdx =
25
5
2

Esercizio 980
Calcolare il seguente integrale:
Z

|x| dx

(283)

***
Soluzione
Poniamo per definizione
def

F (x) =

|x| dx

Per una nota propriet`a del valore assoluto, abbiamo:


Z

1
xdx = x2 + C
|x|=x
2
Z
1
F (x < 0) = xdx = x2 + C,
|x|=x
2
F (x 0) =

da cui il risultato:
Z

|x| dx =

1 2
x,
2
1 2
2x ,

x0
,
x<0

che pu`o essere scritto in ununica formula:


Z
1
|x| dx = |x| x + C
2

203

Esercizio 981
Calcolare il seguente integrale:
Z

ex dx
e2x 6ex + 13

(284)

***
Soluzione
Eseguiamo il cambio di variabile t = ex , per cui
ex dx = dt
Lintegrale in funzione di t si scrive:
Z

dt
6t + 13
Il cambio di variabile ha ridotto lintegrale di una funzione trascendente nellintegrale di una
funzione razionale. Precisamente, di una funzione contente un trinomio di secondo grado,
onde applichiamo il procedimento standard per questi casi.
F (t) =

t2

t2 6t + 1 = (t + k)2 + l
= t2 + 2kt + k 2 + l

2k = 6
=
= k = 3, l = 4
2
k + l = 13
Quindi:
t2 6t + 1 = (t 3)2 + 4
"

2 #
t3
=4 1+
2
Lintegrale F (t) diventa:
1
F (t) =
4
1
=
2

Z
Z

dt
1+
d
1+

1
= arctan
2
Ripristinando la variabile :
Z


t3 2
2

t3
2

t3 2
2

t3
2

1
ex dx
=
arctan
e2x 6ex + 13
2
204

+C

ex 3
2

+C

Esercizio 982
Calcolare il seguente integrale:
Z

cos x cosh xdx

(285)

***
Soluzione
Integriamo per parti:
Z

cos x cosh xdx =

cos xd (sinh x)
Z
= cos x sinh x + sinh x sin xdx

Per calcolare lintegrale a secondo membro, integriamo nuovamente per parti:


Z

sinh x sin xdx =

sin xd (cosh x)
Z
= sin x cosh x cosh x cos xdx

Quindi:
Z

cos x cosh xdx = cos x sinh x + cosh x sin x + cosh x cos xdx
R
da cui possiamo ricavare cosh x cos xdx, ottenendo
Z
1
cosh x cos xdx = (cos x sinh x + cosh x sin x) + C
2

Esercizio 983
Calcolare il seguente integrale:
Z

dx
sin x
***

Soluzione
Scriviamo:

205

(286)

1
dx
=
sin x
2

Z
1
=
2
Z
1
=
2
Z
=

dx
sin x2 cos x2
sin2 x2 + cos2 x2
dx
sin x2 cos x2
Z
sin x2
cos x2
1
dx
+
dx
cos x2
2
sin x2
 Z

d cos x2
d sin x2
+
cos x2
sin x2

x

x



= ln cos + ln sin + C
2
2

x

= ln tan + C
2

Esercizio 984
Calcolare i seguenti integrali

xdx
(1 + x2 )2
Z
dx

x x2
***

Soluzione
Il primo si calcola immediatamente:
Z
Z
1
1
xdx
d (1 + x2 )
=
+C
2
2 =
2
2
2
2 (1 + x2 )
(1 + x )
(1 + x )
Per il secondo scriviamo:
x x2 = (x + k)2 + l
= x2 2kx k 2 + l

1
1
2k = 1
=
= k = , l =
2
lk =0
2
4
Quindi:
x x2 =
Lintegrale diventa:


1
1 (2x 1)2
4

206

Z
dx
dx

=2 q
x x2
1 (2x 1)2
Z
d (2x 1)
q
=
1 (2x 1)2
= arcsin (2x 1) + C

Esercizio 985
Calcolare il seguente integrale
Z

dx
x + x2

***
Soluzione
Scriviamo:
x + x2 = (x + k)2 + l
= x2 + 2kx + k 2 + l

1
1
2k = 1
=
= k = , l =
k2 + l = 0
2
4
Quindi:
x + x2 =
Lintegrale diventa:
Z


1
(2x + 1)2 + 1
4

Z
dx
dx
=2 q
2
x+x
(2x + 1)2 + 1
Z
d (2x + 1)
q
=
(2x + 1)2 + 1


q
2
= ln 2x + 1 + (2x + 1) + 1 + C
h
i

2
= ln 2x + 1 + 2 x + x + C

207

Esercizio 989
Calcolare il seguente integrale:
Z

e3x
dx
1 e4x
***

Soluzione
Scriviamo:
Z

Quindi poniamo t = ex , per cui:

e3x
dx =
1 e4x

e2x x
e dx
1 e4x

ex dx = dt
Lintegrale in funzione di t:
F (t) =

Integriamo per riduzione in frazioni semplici:

t2
dt
1 t4

t2
t2
=
1 t4
(1 t) (1 + t) (1 + t2 )
B
Ct + D
A
+
+
=
1t 1+t
1 + t2
2
A (1 + t) (1 + t ) + B (1 t) (1 + t2 ) + (Ct + D) (1 t2 )
=
(1 t) (1 + t) (1 + t2 )
(A B C) t3 + (A + B D) t2 + (A B + C) t + (A + B + D)
=
(1 t) (1 + t) (1 + t2 )
Applicando il principio di identit`a dei polinomi, otteniamo il sistema di equazioni lineari:

ABC =0

A+BD =1
,
AB+C =0

A+B+D =0

la cui soluzione `e:

1
1
1
A = , B = , C = 0, D =
4
4
2
onde:
t2
1
1
1 1
=
+

4
1t
4 (1 t) 4 (1 + t) 2 1 + t2
208

Integrando:
Z

t2
1
1
1
dt = ln |1 t| + ln |1 + t| arctan t + C
4
1t
4
4
2

1
1
= ln 1 t2 arctan t + C
4
2

Ripristinando la variabile x:
Z
1
e3x
1
dx = ln 1 e2x arctan ex + C
4x
1e
4
2

Esercizio 990

Calcolare il seguente integrale:


Z

ln2 x
dx
xn
***

Soluzione
Integriamo per parti:
Z

ln2 x
dx =
xn

ln xd

1
x1n
1n

Z
1
1
1
2
1n
=
x
ln x 2
x1n ln x dx
1n
1n
x
Z
2
x1n 2
ln x
xn ln xdx
=
1n
1n

Eseguiamo unulteriore integrazione per parti sullintegrale:


Z

ln xdx =

ln xd

xn + 1
n + 1

1
1
=
x1n ln x
1n
1n
x1n
x1n
ln x
=
1n
(1 n)2

xn dx

Quindi:
Z

x1n 2
2x1n
2
ln2 x
1n
dx
=
ln
x

ln
x

+C
2
3x
xn
1n
(1 n)
(1 n)
209

Esercizio 991
Calcolare il seguente integrale:
Z


x2 + x + 1 e2x dx
***

Soluzione
Si potrebbe integrare per parti, ma `e preferibile utilizzare il metodo dei coefficienti indeterminati:
Z


x2 + x + 1 e2x dx = Ax2 + Bx + C e2x + const
Derivando primo e secondo membro:



x2 + x + 1 e2x = (2Ax + B) e2x + 2 Ax2 + Bx + C e2x
= e2x [2Ax + (2A + 2B) x + 2C + B]
Cio`e:
x2 + x + 1 = 2Ax + (2A + 2B) x + 2C + B
Per il principio di identit`a dei polinomi:

2A = 1

2A + 2B = 1 ,

2C + B = 1
da cui:

1
1
A = , B = 0, C =
2
2
Quindi:
Z



1 2
x2 + x + 1 e2x dx =
x + 1 e2x + const
2

Esercizio 992
Calcolare il seguente integrale:
Z

e2x ex
dx
2 + ex
***

210

Soluzione
A numeratore della funzione integranda mettiamo in evidenza ex :
Z 2x
Z 2x
e ex
e ex x
dx =
e dx
2 + ex
2ex + 1
Quindi poniamo t = ex , per cui:
ex dx = dt
Lintegrale in funzione di t si scrive:
Z

t2 t
dt
2t + 1


Z
3 t 3 1
dt
+ +
=
4 2 4 1 + 2t
3
1
3
= t + t2 + ln |1 + 2t| + C
4
4
8

F (t) =

Ripristinando la variabile x:
Z 2x
3
1
3
e ex
dx = ln |1 + 2ex | + e2x ex
x
2+e
8
4
4

Esercizio 993
Calcolare il seguente integrale:
Z

sinh x + 1
dx
cosh x 1
***

Soluzione
Dobbiamo esplicitare le funzioni iperboliche che compaiono nellintegrando:
Z

sinh x + 1
dx =
cosh x 1

ex ex
+
2
x
x
e +e

2
x
x

dx
1
Z
e e +2
dx
=
ex + ex 2
Z
ex ex + 2
=
dx
ex (e2x + 1 2ex )
Z
ex ex + 2 x
=
e dx
(e2x + 1 2ex )

Poniamo t = ex , per cui:


211

ex dx = dt
Lintegrale in funzione di t si scrive:
F (t) =

t2 + 2t 1
dt
t (t 1)2

Procediamo per riduzione in frazioni semplici:

t2 + 2t 1
A
B1
B2
+
+
2 =
t
t 1 (t 1)2
t (t 1)
A (t 1)2 + B1 t (t 1) + B2 t
=
t (t 1)2
(A + B1 ) t2 + (B2 B1 2A) t + A
=
t (t 1)2
Cio`e:
t2 + 2t 1 = (A + B1 ) t2 + (B2 B1 2A) t + A
Per il principio di identit`a dei polinomi:

A + B1 = 1

2A + B2 B1 = 2

A = 1
la cui soluzione `e:

A = 1, B1 = 2, B2 = 2
Quindi:

Integrando:

t2 + 2t 1
2
2
1
+
2 =
2
t 1 (t 1)
t
t (t 1)
F (t) = 2 ln |t 1|

2
ln |t| + C
t1

Ripristinando la variabile x:
Z
sinh x + 1
2
dx = ln (ex 1)2 x x
+C
cosh x 1
e 1

212

Esercizio 994
Calcolare il seguente integrale:
q

Z 2

2x+1
x1

q
dx
x + 4 2x+1
x1

(287)

***

Soluzione
` un integrale del tipo:
E
Z

" 
1/3 
1/2 #
2x + 1
2x + 1
R x,
,
,
x1
x1

dove R denota una funzione razionale. Il cambio di variabile `e:


t=
Risolviamo la (295) rispetto a x:

2x + 1
x1

x=
Differenziando:
dx =
Lintegrale in funzione di t:
F (t) =

= 18

1/2

t6 + 1
t6 1
18t5
(t6 2)2

2 t2
18t5
dt
t6 +1
3 (t6 2)2
+
4t
6
t 1

t7 2t5
(t6 2) (4t9 + t6 8t3 + 1)

La funzione integranda si decompone in:

per cui:

t7 2t5
8t8 + 2t5 8t4 + t
2 (t5 t)
=

,
(t6 2) (4t9 + t6 8t3 + 1)
3 (4t9 + t6 8t3 + 1) 3 (t6 2)
Z


t5 t
F (t) = 18
dt
t6 2
!

Z
3
2

1
+
4t
8t8 + 2t5 8t4 + t
1
3

= 18
dt + [2 2 3 arctan
3 (4t9 + t6 8t3 + 1)
36
3









3
3
3
3
3
+ 2 2 ln 2 + 4t2 2 ln 2 + 2t2 + 2t4 4 ln t6 2 ] + C
2
8t8 + 2t5 8t4 + t
dt
9
6
3
3 (4t + t 8t + 1)
3

213

(288)

Lintegrale
Z

8t8 + 2t5 8t4 + t


dt
3 (4t9 + t6 8t3 + 1)

non `e esprimibile in forma chiusa, per cui non `e possibile espslicitare la primitiva della
funzione proposta.

Esercizio 995
Calcolare il seguente integrale:
Z

x2

xdx
+ 4x + 2

(289)

***
Soluzione
Scriviamo:
x = a (2x + 4) + b

a = 12
=
,
b = 2
per cui:
x=
Perci`o lintegrale diventa:
Z


1 d
x2 + 4x + 2 2
2 dx

Z
Z
dx
1
d (x2 + 4x + 2)
xdx

=
2
2
2
2
2
x + 4x + 2
x + 4x + Z2
x + 4x + 2

dx
= x2 + 4x + 2 2
2
x + 4x + 2

Per calcolare lintegrale a secondo membro, scriviamo:


x2 + 4x + 2 = x2 + 4x + 4 2

= (x + 2)2 2
#
"
2
x+2

1
=2
2

Quindi:

214

(290)

1
dx

=
x2 + 4x + 2
2

r

d
r

x+2

x+2

x+2

dx
2

2

1
s

2

x+2
x+2

1
= ln +
2
2

 1

= ln x + 2 + x2 + 4x + 2 ln 2
2

Sostituendo nella (297) ed incorporando ln 2 nella costante di integrazione:


Z



xdx
2
2

= x + 4x + 2 2 ln x + 2 + x + 4x + 2 + C
x2 + 4x + 2

Esercizio 996
Calcolare il seguente integrale:
Z

4
3
x 1 + x2 dx

(291)

***
Soluzione
Si tratta di un integrale binomio che si risolve con le condizioni di Cebyscev (o Chebyshev).
Precisamente, scriviamo lintegrale nella forma:
Z
xm (a + bxn )p dx
Qui `e:

1
2
1
m = ,n = ,p =
3
3
4
Risulta:
m+1
= 2 Z,
n
onde la sostituzione da eseguire `e:
1 + x2/3 = t4
Ricaviamo x:
215

3/2
x = t4 1

Differenziando rispetto alla variabile ausiliaria t:

1/2
dx = 6 t4 1
dt

Lintegrale in funzione di t:

F (t) =

=6

1/2
1/2
t4 1
t 6t3 t4 1
dt

t8 t4 dt

6
2
= t9 t5 + C
3
5
Ripristinando la variabile x:
2
F (x) =
3

r
4

9 6 r
5

3
3
4
2

1+ x
1 + x2 + C
5

Esercizio 997
Calcolare il seguente integrale:

Z p
3
1+ 4x

dx
x

(292)

***
Soluzione
Si tratta di un integrale binomio che si risolve con le condizioni di Cebyscev (o Chebyshev).
Precisamente, scriviamo lintegrale nella forma:
Z
xm (a + bxn )p dx
Qui `e:

1
1
1
m = ,n = ,p =
2
4
3
Risulta:
m+1
= 2 Z,
n
onde la sostituzione da eseguire `e:
1 + x1/4 = t3
216

Ricaviamo x:
4
x = t3 1

Differenziando rispetto alla variabile ausiliaria t:

3
dx = 12t2 t3 1 dt

Lintegrale in funzione di t:


t3 t3 1 dt
Z

Z
6
3
= 12
t dt t dt

F (t) = 12

12 7
t 3t4 + C
7

Ripristinando la variabile x:
12
F (x) =
7

q
3

q
7

4
4
4
1+ x 3 1+ 4x +C

Esercizio 998
Calcolare il seguente integrale:
Z

x3 1 + x4
***

1/2

dx

(293)

Soluzione
Si tratta di un integrale binomio che si risolve con le condizioni di Cebyscev (o Chebyshev).
Precisamente, scriviamo lintegrale nella forma:
Z
xm (a + bxn )p dx
Qui `e:

m = 3, n = 4, p =
Risulta:
m+1
+ p = 0,
n
onde la sostituzione da eseguire `e:
x4 + 1 = t2
217

1
2

Ricaviamo x:
1/4
x = t2 1

Differenziando rispetto alla variabile ausiliaria t:

5/4
1
dx = t t2 1
dt
2

Lintegrale in funzione di t:

 
5/4
3/4
1
1
2
t t2 1
dt
t 1
t t 1

F (t) =
2
Z
1
t2
=
dt
2
t2 1
Z 2
1
t 1+1
=
dt
2
t2 1


Z
dt
1
t+
=
2
t2 1


1
1 t + 1
+C
= t + ln
2
2
t 1
Z

Ripristinando la variabile x:

s
x4 + 1 + 1
F (x) =
+C
x4 + 1 + ln
2
x4 + 1 1


1 + x4 + x2 1 + x4


= ln
+C

1 + x4 x2
2x2
1

Esercizio 999

(File scaricato da http://www.extrabyte.info)


Calcolare il seguente integrale:
Z


ln x2 + 1 dx

(294)

***

Soluzione
Eseguiamo unintegrazione per parti:
Z



ln x + 1 dx = x ln x2 + 1
2



xd ln x2 + 1
Z

x2 dx
2
= x ln x + 1 2
x2 + 1
218

(295)

Calcoliamo a parte lintegrale a secondo membro:


Z


Z 2
Z 
x2 dx
1
x +11
1
dx
=
dx =
x2 + 1
x2 + 1
1 + x2
= x arctan x + C1

Sostituendo nella (302):


Z


ln x2 + 1 dx = x ln x2 + 1 2x + 2 arctan x + C

Esercizio 1000
Calcolare il seguente integrale:
Z

arcsin x

dx
x

(296)

***
Soluzione

Eseguiamo il cambio di variabile t = x, per cui


dx
= 2dt
x
Lintegrale in funzione di t:


tdt
F (t) = 2 arcsin tdt = 2 t arcsin t
1 t2


Z


1
2 1/2
2
= 2 t arcsin t +
1t
d 1t
2



= 2 t arcsin t + 1 t2 + C

Ripristinando la variabile x:

arcsin x

dx = 2 x arcsin x + 1 x + C
x

Esercizio 1001
Calcolare il seguente integrale:
Z

arcsin

219

x
dx
x+1

(297)

***
Soluzione
Integriamo per parti:
r
r
r


Z
Z
x
x
x
dx = x arcsin
xd arcsin
arcsin
x+1
x+1
x+1
Calcoliamo

d
dx

r
r


1
x
x+1
1
1
arcsin
=p

x
x+1
x
1 x+1 2
(x + 1)2
1
=
2 x (x + 1)

Quindi:
Z

arcsin

x
dx = x arcsin
x+1

x
1

x+1 2

Calcoliamo a parte lintegrale a secondo membro:


Z
xdx
def

F (x) =
x (x + 1)

Ponendo x = t si ha:

xdx
x (x + 1)

Z 2
t2 dt
t +11
F (t) = 2
=2
dt
2
t +1
t2 + 1

Z 
1
dt
1 2
=2
t +1
= 2 (t arctan t) + C
Ripristinando la variabile x:
F (x) = 2


x arctan x + C

Sostituendo nella (305):


r
r
Z

x
x
dx = x arcsin
x + arctan x + C
arcsin
x+1
x+1

Esercizio 1002
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)

220

(298)

Calcolare il seguente integrale:


Z

x arcsin x

dx
1 x2

(299)

***
Soluzione
Osserviamo che:

d 
x
2
1x =
dx
1 x2
Quindi possiamo integrare per parti:
Z



arcsin xd 1 x2
Z

dx
2
= 1 x arcsin x +
1 x2
1 x2
Z

= 1 x2 arcsin x + dx

= x 1 x2 arcsin x + C

x arcsin x

dx =
1 x2

Esercizio 1005
Calcolare il seguente integrale:
Z

x2

dx
+ 3x + 2
***

Soluzione
Scriviamo:

Quindi:

x2 + 3x + 2 = (x + k)2 + l
= x2 + 2kx + k 2 + l

k = 32
=
l = 14

1
(2x + 3)2 1
= x2 + 3x + 2 =
4

221

(300)

dx
(2x + 3)2 1
Z
d (2x + 3)
=2
(2x + 3)2 1


2x + 3 1

+C
= ln
2x + 3 + 1


x + 1
+C

= ln
x + 2

dx
=4
2
x + 3x + 2

Esercizio 1006
Calcolare il seguente integrale:

Z p
1+ x

dx
x

(301)

***
Soluzione

Poniamo t = 1 + x, per cui:


dx
= 2dt
x
Lintegrale in funzione di t
F (t) = 2
Ripristinando la variabile x:

4
tdt = t3/2 + C
3

Z p
q
3
1+ x
4

1+ x +C
dx =
3
x

Esercizio 1007
Calcolare i seguenti integrali:
Z

1 + ln x
dx
x
Z
x2 dx
2 x6
***

222

(302)

Soluzione
Il primo `e immediato:
Z

1 + ln x
dx =
x
=

Per il secondo poniamo t = x3 , per cui:

Z
2
3

1 + ln xd (1 + ln x)

(1 + ln x)3 + C

x2 dx =

dt
3

Lintegrale in funzione di t
Z
dt
1
F (t) =
3
2 t2
Decomponiamo lintegrando in frazioni semplici:
B
1
A

+
=
2 t2
2t
2+t

A 2 + At + B 2 Bt
=
2 t2
(A B) t + A + B
,
=
2 t2
cio`e:
1 = (A B) t + A + B
Per il principio di identit`a dei polinomi:


A B= 0
,
(A + B) 2 = 1

da cui:

1
A=B=
2 2
Quindi:


2 + t
1


F (t) = ln

6 2 2 t

Ripristinando la variabile x:
Z



2 + x3
x2 dx
1


= ln
+C
6
3

2x
6 2
2x
223

Esercizio 1008
Calcolare il seguente integrale:
Z

xdx
1 x4
***

(303)

Soluzione
Poniamo t = x2 , per cui:
xdx =

dt
2

Lintegrale in funzione di t
Z
1
dt
1

= arcsin t + C
F (t) =
2
2
1 t2
Ripristinando la variabile x:
Z
1
xdx

= arcsin x2 + C
2
1 x4

Esercizio 1009
Calcolare il seguente integrale:
Z

xdx
+ 4

(304)

x4

***

Soluzione
Poniamo t = x2 , per cui:
xdx =

dt
2

Lintegrale in funzione di t
1
F (t) =
2

1
22

1
22

1
dt
= 4
2
4
t +
2

Z
d t2
2
1 + t2
t
arctan 2 + C

dt
1+


t 2
2

Ripristinando la variabile x:
Z

xdx
1
x2
=
arctan
+C
x4 + 4
22
2
224

Esercizio 1012
Calcolare i seguenti integrali:
Z

dx
3 5x2
Z
cos x
dx
2 + sin2 x

***
Soluzione
Il primo si esprime attraverso la funzione arcsin. Infatti:
Z

1
dx

=
2
3 5x
3

dx
q

1
r

1
= arcsin
5

5
x
3

5
x
3

2
+C

Per il secondo scriviamo:


Z

cos x
dx =
2
+ sin2 x
Ponendo t = sin x, lintegrale diventa:

d (sin x)
2 + sin2 x

Z
1
dt
dt
= 2
F (t) =
2
2
2
+t

1 + t

Z
d t
1
1
=
2 = arctan t + C
t

1+
Z

Ripristinando la variabile x:
Z

cos x
1
arctan
2 dx =
2

+ sin x

Esercizio 1013
Calcolare i seguenti integrali:
Z

dx
p

1 ln2 x
dx

x 1 + ln2 x
x

225

sin x

+C

***
Soluzione
Il calcolo di questi integrali `e immediato:
Z

d (ln x)
p
p
=
= arcsin (ln x) + C
2
x 1 ln x
1 ln2 x
Z
Z
dx
d (ln x)
=
= arctan (ln x) + C
2
x 1 + ln x
1 + ln2 x
dx

Esercizio 1014

Calcolare i seguenti integrali:


Z

x arccos x

dx
2
1

x
Z
arctan x x
dx
1 + x2
***

Soluzione
Osservando che

d
dx

1
(arccos x) = 1x
2 per il primo abbiamo:

x arccos x

dx =
1 x2

arctan x x
dx =
1 + x2

Z
xdx
arccos x


dx
2
1x
1 x2
Z
Z
1
d (1 x2 )

=
+ arccos xd (arccos x)
2
1 x2

1
= (arccos x)2 1 x2 + C
2

Per il secondo:
Z

Z
d (1 + x2 )
1
arctan xd (arctan x)
2
1 + x2

1
= (arctan x)2 ln 1 + x2 + C
2

Esercizio 1015
Calcolare i seguenti integrali:
Z

dx
3 sin x + cos2 x
Z
1 + 5 cos2 x sin 2xdx
2

226

***
Soluzione
Per il primo integrale:
Z

1
dx
=
2
2
2
3 sin x + cos x

1
2

Ponendo t =

3
2

3
2

dx
1
2
tan x + 1 |cos
{z x}
2

=d(tan x)

d (tan x)
q
2
3
1+
tan
x
2

tan x, lintegrale in funzione di t si scrive:


r Z
1 2
dt
1
F (t) =
= arctan t + C
2
2 3
1+t
6

Ripristinando la variabile mx:


Z

1
dx

=
arctan
2
3 sin x + cos2 x
6

3
tan x
2

+C

Per il secondo, svincoliamoci dal cos2 x, attraverso la fomula di duplicazione del coseno:
cos 2x = 2 cos2 x 1 = cos2 x =

1
cos 2x + 1
2

Quindi:
Z

Z r
1
5
1 + 5 cos2 x sin 2xdx =
6 + cos 2xd (cos 2x)
2
2


Z r
1
5
5
=
6 + cos 2xd 6 + cos 2x
5
2
2
s
3
2
5
=
6 + cos 2x + C
15
2

Esercizio 1025
Calcolare lintegrale:
Z

sin7 xdx
***

227

Soluzione
Scriviamo:
Z

sin xdx =

1 cos2 x

3

d (cos x)

Eseguiamo il cambio di variabile y = cos x, cosicche lintegrale in funzione di y si scrive:


Z
3
1 y 2 dy
F (y) =
Z

y 6 + 3y 4 3y 2 + 1 dy
=
1
3
= y7 y5 + y3 y + C
7
5

Ripristinando la variabile x:
Z
1
3
sin7 xdx = cos7 x cos5 x + cos3 x cos x + C
7
5

Esercizio 1027
Calcolare il seguente integrale:
Z

dx
p

x 1+ x
***

Soluzione

Eseguiamo il cambio di variabile t = 1 + x, per cui:


dx
dx
dt = = = 2dt
2 x
x
Lintegrale in funzione di t
F (t) = 2
Ripristinando la variabile x:
Z

dt
=22 t+C
t

dx
p
=4 1+ x+C
x 1+ x

228

(305)

Esercizio 1029
Calcolare lintegrale
Z

Soluzione
Poniamo t = ex , per cui:

ex dx
1 + e2x

(306)

ex dx = dt

Lintegrale in funzione di t si scrive:

dt
1 + t2
= arctan t + C

F (t) =
Ripristinando la variabile x:
Z

ex dx
= arctan ex + C
1 + e2x

Esercizio 1030
Calcolare lintegrale
Z

Soluzione
Poniamo t = sin x, per cui:

ln (sin x) cos xdx

cos xdx = dt
Lintegrale in funzione di t si scrive:
F (t) =
Integriamo per parti:

ln tdt

F (t) = t ln t

dt

= t ln t t + C
= t (ln t 1) + C
Ripristinando la variabile x:
Z
ln (sin x) cos xdx = sin x [ln (sin x) 1] + C
229

(307)

Esercizio 1032
Calcolare il seguente integrale:
Z

x2

dx
6x + 5

(308)

***
Soluzione
Scriviamo:
x2 6x + 5 = (x + k)2 + l = x2 + 2kx + k 2 + l

2k = 6
=
= k = 3, l = 4
l + k2 = 5
= x2 6x + 5 = (x 3)2 4
"
#
2
x3
=4
1 ,
2

per cui:
Z
Poniamo t =

x3
,
2

1
dx
=
x2 6x + 5
4

onde

dx

x3 2
2

dx = 2dt
Lintegrale in funzione della variabile ausiliaria t:
Z
1
dt
F (t) =
2
2
t 1


R dt
, cosicche:
Come `e noto, t2 1 = 21 ln t1
t+1


1 t 1
+C
F (t) = ln
4
t + 1
Ripristinando la variabile x:



dx
1 x 5
= ln
+C
x2 6x + 5
4
x 1

230

Esercizio 1033
Calcolare il seguente integrale:
Z

2x2

dx
2x + 1

(309)

***
Soluzione
Scriviamo:

per cui:

2x2 2x + 1 = 2 (x + k)2 + l = 2x2 + 4kx + 2k 2 + l



1
1
4k = 2
=
= k = , l =
l + 2k 2 = 1
2
2
2

1
1
+
= 2x2 2x + 1 = 2 x
2
2

1
=
(2x 1)2 + 1 ,
2
Z

dx
(2x 1)2 + 1
d (2x 1)
(2x 1)2 + 1
= arctan (2x 1) + C

dx
=2
2x2 2x + 1
Z
=

Esercizio 1034
Calcolare il seguente integrale:
Z

3x2

dx
2x + 2

***
Soluzione
Scriviamo:

231

(310)

3x2 2x + 2 = 3 (x + k)2 + l = 3x2 + 6kx + 3k 2 + l



5
1
6k = 2
=
= k = , l =
2
l + 3k = 2
3
3
2

5
1
+
= 3x2 2x + 2 = 3 x
3
3
"
#
2
5
3x 1

=
+1 ,
3
5
per cui:
Z

dx
3
=
3x2 2x + 2
5

1
=
5

dx
2

3x1

+1


3x1


2

1 + 3x1
5


3x 1

+C
= arctan
5

Esercizio 1035
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Calcolare il seguente integrale:
Z

3x2

5x 4
dx
7x + 11
***

Soluzione
Scriviamo:

d
3x2 7x + 11 + c
dx
= a (6x 7) + c

11
5
6a = 5
=
= a = , c =
c 7a = 4
6
6
 11
5 d
= 5x 4 =
3x2 7x + 11 +
6 dx
6

5x 4 = a

per cui:

232

(311)

essendo:

 11
5
5x 4
dx = ln 3x2 7x + 11 + F (x) ,
7x + 1
6
6

3x2

def

F (x) =
Per calcolare F (x) scriviamo:

dx
3x2 7x + 11

3x2 7x + 11 = 3 (x + k)2 + l = 3x2 + 6kx + 3k 2 + l



83
7
6k = 7
=
= k = , l =
2
l + 3k = 11
6
12
2

83
7
+
= 3x2 7x + 11 = 3 x
6
12
#
"
2
83
6x 7

=
+1 ,
12
83
per cui:
Z

12
dx
=
3x2 7x + 11
83

2
=
83

dx
2

6x7

83

1+

2
= arctan
83

+1


6x7

83

6x7

83

2

6x 7

83

+ C1

Quindi:
Z


5x 4
5
11
2
dx
=
ln
3x

7x
+
11
+ arctan
2
3x 7x + 11
6
2 83

6x 7

83

+C

Esercizio 1036
Calcolare il seguente integrale:
Z

2x2

dx
4x + 23

***

233

(312)

Soluzione
Scriviamo:
2x2 4x + 23 = 2 (x + k)2 + l = 2x2 + 4kx + 3k 2 + l

4k = 4
=
= k = 1, l = 21
l + 2k 2 = 23
= 2x2 4x + 23 = 2 (x 1)2 + 21
"r

#2

2
(x 1) + 1 ,
= 21

21

per cui:
Z

1
dx
=
2
2x 4x + 23
21

dx
rhq

i2
(x 1) + 1
i
hq
2
Z d
(x

1)
21
1
=
hq
i2
2
2
1+
(x

1)
21
"r
#
2
1
(x 1) + C
= arcsinh
21
2
2
21

Esercizio 1038
Calcolare il seguente integrale:
Z

x arctan x2 1dx

Soluzione
Eseguiamo il cambio di variabile t = x2 1, per cui
1
xdx = dt,
2
e lintegrale in funzione di t si scrive:
1
F (t) =
2
che pu`o essere calcolato per parti:

arctan tdt,

1
1
F (t) = t arctan t
2
2
234



td arctan t

(313)

Osserviamo che:

d
1
arctan t =
dt
2 t (1 + t)
Quindi:

1
1
F (t) = t arctan t
2
4
Per calcolare

t
dt
1+t

t
dt
1+t

eseguiamo lulteriore cambio di variabile t = y 2 , quindi:


Z

Perci`o:

y2
dy
1 + y2
Z
1 + y2 1
dy
=2
1 + y2

Z 
1
1
=2
dy
1 + y2
= 2 (y arctan y) + C1


t arctan t + C1
=2

t
dt = 2
1+t

1
1
1
t + arctan t + C
F (t) = t arctan t
2
2
2
Ripristinando
Z

x2
1 2
arctan x2 1
x arctan x2 1dx =
x 1+C
2
2

Esercizio 1112
Calcolare lintegrale indefinito:
Z

dx
4x2 3x + 2
***

Soluzione
Scriviamo:

235

(314)

4x2 3x + 2 = 4 (x + k)2 + l = 4x2 + 8kx + k 2 + l



k = 38
=
l = 23
16

2
3
23
2
= 4x 3x + 2 = 4 x
+
8
16
"
#
2
8x 3

=4
+1
23
Quindi:
Z

dx

=4
4x2 3x + 2

r

dx
2

8x3

23

+1


8x 3
1
+C
= arcsinh
2
23

Esercizio 1115
Calcolare lintegrale indefinito:
Z

dx
1 + x + x2

(315)

***
Soluzione
Si tratta di un integrale semplice contenente un trinomio di secondo grado, quindi applichiamo il procedimento standard:
1 + x + x2 = (x + k)2 + l = x2 + 2kx + k 2 + l


2k = 1
k = 12
=
=
l = 43
l + k2 = 1
2

3
1
2
+
= 1 + x + x = x +
2
4
#
"
2
3
2x + 1

=
+1
4
3
Quindi:

236

2
dx

=
1 + x + x2
3

r

d
r

dx
2

2x+1

2x+1

2x+1

+1

2

+1


s


2

2x + 1
2x
+
1

+ 1 + C1
+
= ln
3
3






2
1
= ln x + + 1 + x + x2 + ln + C1
2
| 3{z }
def

=C

Esercizio 1037

Si chiede di calcolare i seguenti integrali considerandoli come il limite delle corrispondenti


somme integrali.
Zb

1)

x dx

4)

dx

3)

x2 dx

ZT

(v0 + gt) dt, con v0 , g =const

Z1

2)

Zb

Zx
Z10
2x dx 6) f (x) = sin tdt
5)
0

Soluzioni
1. Eseguiamo una equipartizione Dn di [0, b]:
b
xk = k ,
n

k N = {0, 1, ..., n 1}

Lampiezza `e
n =

b
n

La somma integrale:
Dn =

n1
X
k=0

Prendiamo k = xk :
Dn

f (k ) (xk+1 xk )

 3 X
n1
b
=
k2
n k=0
237

Ma:

n1
X

n (2n 1) (n 1)
,
6

k2 =

k=0

donde:
Dn =

b3 (2n 1) (n 1)
,
6
n2

da cui lintegrale:
Zb

x2 dx = lim Dn = lim Dn =
n+

n 0

b3
3

2. Eseguiamo unequipartizione Dn di [a, b]:


xk = a +

k (b a)
, k N = {0, 1, 2, ..., n 1}
n

Lampiezza di Dn `e:
n =

ba
n

La somma integrale `e:


Dn =

n1
X
k=0

f (k ) (xk+1 xk )
n1

b aX
=
f (k )
n k=0

= b a,
giacch`e
n1
X

f (k ) = n

k=0

Quindi:
Zb
a

dx = lim n = lim n = b a
n+

n 0

3. Questintegrale ha una semplice interpretazione fisica, se poniamo:


y (T ) =

ZT
0

238

(v0 + gt) dt

Qui y (T ) `e al tempo T la quota di un punto materiale in caduta libera in un campo


gravitazionale (g `e laccelerazione di gravit`a) con velocit`a iniziale v0 . Lasse y `e orientato verso il basso e si trascura la resistenza dellaria. Lintegrando `e la velocit`a
istantanea:
v (t) = v0 + gt
Eseguiamo unequipartizione Dn di [0, T ]:
T
tk = k , con k N = {0, 1, 2, ..., n 1}
n
Lampiezza `e
n = max (tk+1 tk ) =
kN

T
n

La somma integrale `e
Dn =

n1
X
k=0

v (k ) (tk+1 tk )

Assumendo k = tk+1 :
Dn


n 
T
TX
v0 + g k
=
n k=1
n
= T v0 +

n + 1 gT 2
n
2

Quindi lintegrale:
y (T ) = lim Dn
n 0

= lim Dn
n+

1
= v0 T + gT 2
2
4. Eseguiamo una equipartizione Dn di [2, 1]:
xk = 2 +

3
k, con k = 0, 1, ..., n 1
n

di ampiezza:
n =

3
n

Assumendo k = xk+1 :
n

3X 2
x
n k=1 k
2
n 
3X 3
k2
=
n k=1 n
Dn =

3 2n2 3n + 3
2
n
239

da cui:

Z1

x2 dx = lim Dn = 3
n+

5. Eseguiamo una equipartizione Dn di [0, 10]:


xk =

10
k, con k = 0, 1, ..., n 1
n

di ampiezza:
n =

10
n

Assumendo k = xk+1 :
n

Dn

da cui:

10 X k 10
2 n
=
n k=1
n

10+n
52 n 1 + (1024)1/n
=
n
(1 + 10241/n )

Z10
2x dx = lim Dn =
n+

10230
ln (1024)

6. Eseguiamo lequipartizione:
x
tk = k , con k N = {0, 1, ..., n 1}
n
Lampiezza dellintervallo [tk , tk+1 ] `e:
k,n = tk+1 tk =

x
,
n

donde lampiezza della partizione:


n = max (k ) =
kN

x
n

Assumendo k = tk+1 e ponendo g (t) = sin t:


Dn =
=

n1
X

g (tk+1 )

k=0
n
X

x
n

 x
x
sin k
n k=1
n

240

Per il calcolo della sommatoria utilizziamo una nota relazione trigonometrica:




 
n
X
cos y2 cos n + 21 y

sin (ky) =
,
y
2
sin
2
k=1

donde:

Dn =


x cos

y
2

Passiamo al limite per n +:


lim Dn = lim


 
cos n + 21 y

2n sin y2


x cos

x
2n


cos 1 +

x
2n sin 2n

1
2n

x (1 cos x)

x
2 lim n sin 2n

 
x

n+

Calcoliamo a parte il limite a denominatore:



x
sin mx
x
2
= ,
lim n sin
=1 lim+
n+
2n m=n m0
m
2
Quindi
f (x) = lim Dn = 1 cos x
n

Esercizio 1039
Calcolare il seguente integrale definito
Z8 

2x +

3
x dx

(316)

Soluzione
Procediamo per decomposizione
Z


Z

3
2x + x dx = 2

1/2

dx +

x1/3 dx

2
3
= 2 83/2 + 84/3
3
4
100
=
3

241

Esercizio 1040
Calcolare il seguente integrale definito
Z4

1+ y
dy
y2

(317)

Soluzione
Procediamo per decomposizione
Z

Z 4
Z 4

1+ y
2
dy =
y dy +
y 3/2 dy
y2
1
1
 4

4
1
+ 2y 1/2 1
=
y 1


1
1
7
= + 1 + 2 + 2 1 =
4
2
4

Esercizio 1041
Assegnata la funzione:
(x)
Z
f (t) dt,
F (x) =
(x)

essendo , C 1 (X), con X R. Si calcoli la derivata di F (x).

Soluzione
Sia G (t) una primitiva di F (x):
G (t) =
Quindi:

f (t) dt

G (t) = f (t)
La funzione F (x) si esprime attraverso la primitiva G (x):
(x)

F (x) = G (x)|(x) = G [ (x)] G [ (x)]

Derivando ambo i membri:

F (x) =

d
d
G [ (x)] G [ (x)]
dx
dx
242

(318)

Per la regola di derivazione delle funzioni composte:

Ad esempio:

F (x) = (x) G [ (x)] (x) G [ (x)]

(319)

Zx2
2
F (x) = et dt
x

Qui poniamo:
2

G (t) = et
Per la (326):



F (x) = 2xG x2 G x2
= 2xe

x4

(320)

x2

Esercizio 1042
Calcolare la derivata della funzione:
F (x) =

Zx

ln tdt

ln tdt,

Soluzione
Sia G (t) una primitiva di F (x):
G (t) =
per cui:

G (t) = ln t
La funzione F (x) si esprime attraverso la primitiva G (x):
(x)

F (x) = G (x)|(x) = G [ (x)] G [ (x)] ,


essendo (x) e (x) gli estremi di integrazione.
Derivando ambo i membri:

Cio`e:

F (x) = (x) G [ (x)] (x) G [ (x)]


F (x) = ln x
243

(321)

Esercizio 1044
Calcolare la derivata della funzione:

Zx

F (x) =

cos t2 dt

(322)

1/x

Soluzione
Sia G (t) una primitiva di F (x):
G (t) =
per cui:

cos t2 dt,

G (t) = cos t2
La funzione F (x) si esprime attraverso la primitiva G (x):
(x)

F (x) = G (x)|(x) = G [ (x)] G [ (x)] ,


essendo (x) e (x) gli estremi di integrazione:
(x) =

1
, (x) = x
x

Derivando ambo i membri:

Cio`e:

F (x) = (x) G [ (x)] (x) G [ (x)]


 

1 1
1

= G
x + 2G
x
x
2 x
1
1
F (x) = cos x + 2 cos
x
2 x

1
x2

Esercizio 1045
Calcolare la derivata della funzione:
F (x) =

Zx
0

244

sin t
dt
t

(323)

Soluzione
Sia G (t) una primitiva di F (x):
G (t) =
per cui:

sin t
dt,
t

sin t
t
La funzione F (x) si esprime attraverso la primitiva G (x):
G (t) =

(x)

F (x) = G (x)|(x) = G [ (x)] G [ (x)] ,


essendo (x) e (x) gli estremi di integrazione:
(x) = 0, (x) = x
Derivando ambo i membri:
F (x) = (x) G [ (x)] (x) G [ (x)]
= G (x)
Cio`e:
F (x) =

sin x
x

Esercizio 1045
Calcolare la derivata della funzione:
F (x) =

Zx

sin t
dt
t

Soluzione
Sia G (t) una primitiva di F (x):
G (t) =
per cui:

sin t
dt,
t

sin t
t
La funzione F (x) si esprime attraverso la primitiva G (x):
G (t) =

245

(324)

(x)

F (x) = G (x)|(x) = G [ (x)] G [ (x)] ,


essendo (x) e (x) gli estremi di integrazione:
(x) = 0, (x) = x
Derivando ambo i membri:
F (x) = (x) G [ (x)] (x) G [ (x)]
= G (x)
Cio`e:
sin x
x

F (x) =

Esercizio 1046
Determinare una sostituzione lineare:
x = at + b
tale che gli estremi di integrazione dellintegrale
Zx2
f (x) dx

(x1 > x2 ),

x1

siano rispettivamente 0 e 1.

Soluzione
La variabile di integrazione x `e tale che:
x1 x = at + b x2 ,
da cui ricaviamo lintervallo di appartenenza della variabile t:
x2 b
x1 b
t
a
a
Dobbiamo determinare a, b tali che:
0t1
Cio`e:


x1 b
a
x2 b
a

=0
= b = x1 , a = x2 x1
=1
246

Quindi la sostituzione richiesta `e:


x = (x2 x1 ) t + x1
Perci`o:
Z1
Zx2
f (x) dx = (x2 x1 ) f [(x2 x1 ) t + x1 ] dt
0

x1

Esercizio 1048
Si calcoli il seguente integrale definito:
F () =

x2

2 x2 dx, con > 0,

eseguendo il cambio di variabile x = sin t.

Soluzione
Abbiamo
dx = cos tdt
Determiniamo i nuovi estremi di integrazione:
0 x = sin t ,
cio`e:
0 sin t 1 = 0 t

,
2

cosicch`e lintegrale diviene:

F () = 4

4
sin2 t cos2 tdt =
4

4Z

sin2 2td (2t)


t= 2
1

t sin 4t
=
8
2
t=0
4

=
16
4

247

sin2 2tdt

(325)

Esercizio 1049
Calcolare lintegrale definito
Z6

x 2dx

(326)

Soluzione
Calcoliamo prima lintegrale indefinito:

F (x) =

1
=
3

x 2dx =

q
(x 2)3 + C,

(x 2)1/2 d (x 2)

quindi:
Z6

x 2dx = F (x)|62 =

16
3

Esercizio 1050
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Calcolare lintegrale definito
Z3

dx
1

x2

Soluzione
Calcoliamo prima lintegrale indefinito:


Z
dx
1 x 1
F (x) =
= ln
+C
x2 1
2
x + 1
quindi:

Z3


6
1 x 1
dx
=
= ln
x2 1
2
x + 1 2
1
(ln 2 ln 3)
2r
2
= ln
3

248

(327)

Esercizio 1051
Calcolare lintegrale definito
Z3
dx

25 + 3x

(328)

Soluzione
Calcoliamo prima lintegrale indefinito:
Z

dx
1

F (x) =
=
3
25 + 3x
2
25 + 3x + C
=
3

d (25 + 3x)

25 + 3x

quindi:
Z3
3
dx
2
2

25 + 3x =
=
3
3
0
25 + 3x
0

Esercizio 1052
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Calcolare lintegrale definito
Z1

x2

x
dx
+ 3x + 2

Soluzione
Calcoliamo prima lintegrale indefinito:
F (x) =
Scriviamo:
x=a
con a, b coefficienti indeterminati:

x2

x
dx
+ 3x + 2


d
x2 + 3x + 2 + b,
dx

x = 2ax + 3a + b
3
1
= a = , b =
2
2
Quindi:
249

(329)

1
F (x) =
2

d (x2 + 3x + 2) 3

x2 + 3x + 2
2

x2

3
1
= ln x2 + 3x + 2 F1 (x)
2
2

Calcoliamo

F1 (x) =
A tale scopo scriviamo:

dx
+ 3x + 2
{z
}

=F1 (x)

dx
x2 + 3x + 2

x2 + 3x + 2 = (x + k)2 + l = x2 + 2kx + k 2 + l

3
1
2k = 3
=
= k = , l =
2
l+k =2
2
4

2

1
1
1
= x2 + 3x + 2 = x +
=
(2x + 3)2 1
2
4
4

Lintegrale diventa:



2x + 3 1
d (2x + 3)
+ C1

F1 (x) = 2
= ln
2x + 3 + 1
(2x + 3)2 1


x + 1
+C
= ln
x + 2
Z

Sostituendo nella (337):



3 x + 1
1 2
+C
F (x) = ln x + 3x + 2 ln
2
2
x + 2

Osservando che x2 + 3x + 2 = (x + 2) (x + 1):

1
1
3
3
ln |x + 2| + ln |x + 1| ln |x + 1| + ln |x + 2| + C
2
2
2
2
= 2 ln |x + 2| ln |x + 1| + C

F (x) =

E attraverso questa espressione siamo in grado di valutare lintegrale definito:


Z1

x2

x
dx = [2 ln |x + 2| ln |x + 1|]10
+ 3x + 2

= 2 ln 3 3 ln 2
9
= ln
8
250

(330)

Esercizio 1053
Trasformare e calcolare lintegrale definito, con la sostituzione indicata a fianco:
Z3

x + adx, con x = 2t a,

(331)

essendo a > 0.
Soluzione
Abbiamo:
x = 2t a = dx = 2dt,

mentre gli estremi di integrazione cambiano in:

1 x = 2t a 3

Cio`e:

1 + a 2t 3 + a
1+a
3+a
=
t
2
2
Quindi:
Z3

3+a

x + adx = 2

Z2

1+a
2

3+a
2
Z
2tdt = 2 2
tdt
1+a
2

2 3+a
2
= 2 2 [t] 1+a
2
3
"
#
4 (3 + a)3/2 (1 + a)3/2
=
2

3
23/2
23/2
i

2h
(3 + a) 3 + a (1 + a) 1 + a
=
3

Esercizio 1054
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Trasformare lintegrale definito, con la sostituzione indicata a fianco:
Z1

1/2

dx
, con x = sin t,
1 x4

essendo a > 0.
251

(332)

Soluzione
Abbiamo:

x = sin t = dx = cos tdt


1 x4 = 1 sin4 t


1 sin2 t 1 + sin2 t

= cos2 t 1 + sin2 t ,

Gli estremi di integrazione rispetto alla nuova varaibile t


1
x = sin t 1
2
Cio`e:

t
3
2
Quindi:
Z1

1/2

dx
=
1 x4

Z2

dt
1 + sin2 t

Esercizio 1056


Se f `e una qualunque funzione continua in 0, 2 , determinare la trasformazione dellintegrale:

Z2

f (x) dx,

in seguito alla sostituzione x = arctan x


Soluzione
Abbiamo:
x = sinh t = dx = cosh tdt

dx
= dt
x2 + 1

Gli estremi di integrazione rispetto alla nuova variabile t


3
4
x = sinh t
4
3
Cio`e:

252



 
3 r 9

3


= ln +
+ 1 = ln 2
4

4
16


r
 
3

4
9
4


sinh t t arcsinh
= ln +
+ 1 = ln 3,
4

3
3
16
3
sinh t t arcsinh
4

giacch`e:



arcsinhx = ln x + x2 + 1

Quindi:

Zln 3
Z4/3
3
dx

= dt = ln 3 ln 2 = ln
2
2
x +1
ln 2

3/4

Esercizio 1057
Sia f `e una qualunque funzione continua in [a, a]. Dimostrare che se f `e pari:
Za

Za
f (x) dx = 2 f (x) dx

(333)

Se invece f `e dispari:
Za

f (x) dx = 0

(334)

Soluzione
In entrambi i casi possiamo scrivere:
Za

f (x) dx =

Z0

f (x) dx +

Za

f (x) dx

(335)

Nel primo integrale a secondo membro eseguiamo la sostituzione:


x = x = dx = dx
I nuovi estremi di integrazione sono tali che:
a x = x 0,
cio`e:
a x 0
253

(336)

Quindi
Z0

f (x) dx

f (x)=f (x)

Za
Za
Z0
f (x ) dx = f (x ) dx = f (x) dx
0

(337)

Lultimo passaggio si giustifica osservando che x `e una variabile muta. Sostituendo la (344)
nella (342), otteniamo la (340).
Se f `e dispari, il cambio di variabile (343) implica;
Z0

f (x) dx

f (x)=f (x)

Z0
a

Za
Za
f (x ) dx = f (x ) dx = f (x) dx
0

(338)

Sostituendo la (345) nella (342), otteniamo la (341).

Esercizio 1058
Calcolare il seguente integrale definito con la sostituzione a fianco indicata:
Z4

dx
, x = t2
1+ x

Soluzione
Abbiamo:
x = t2 = dx = 2tdt
Gli estremi di integrazione rispetto alla variabile t sono tali che:
0 x = t2 4
Cio`e:
0t2
Quindi:

254

(339)

Z4
0

Z2
Z2
dx
t+11
tdt
=2
=2
dt
1+t
t+1
1+ x
0
0

2
Z
Z2
dt
= 2 dt
1+t
0

0
2
Z

Z2

= 2 dt 2
0

dt
1+t

= 4 2 [ln |1 + t|]20
= 4 2 ln 3

Esercizio 1059
Calcolare il seguente integrale definito con la sostituzione a fianco indicata:
Z29
3

(x 2)2/3
2/3

(x 2)

+3

dx, x 2 = t3

Soluzione
Abbiamo:
x 2 = t3 = dx = 3t2 dt
Gli estremi di integrazione rispetto alla variabile t sono tali che:
3 x = 2 + t3 29
Cio`e:
1 t3 27 = 1 t 3
Quindi:

255

(340)

Z29
3

Z3 4
t dt
dx = 3 2
2/3
t +3
(x 2) + 3
(x 2)2/3

Z3 
3 + t2 +
=3

9
3 + t2

dt

Z3
Z3
Z3
dt
2
= 9 dt + 3 t dt + 27
3 + t2
1

Z3
dt
= 18 + 26 + 27
3 + t2
1

Calcoliamo:
Z3

dt
=
3 + t2

=
=
=
=

 
Z3 d t
dt
1
1
3
 =
 
3 1 + t
3 1 + t
1
1
3
3


t=3
t
1
arctan
3
3 t=1



1
1
arctan 3 arctan
3
3


1

6
3 3

6 3
Z3

Esercizio 1060
Calcolare il seguente integrale definito con la sostituzione a fianco indicata:
Zln 2

ex 1dx, ex 1 = t2
0

Soluzione
Abbiamo:
ex 1 = t2 = ex dx = 2tdt
2t
2tdt
= dx = x dt = 2
e
t +1
Gli estremi di integrazione rispetto alla variabile t sono tali che:
256

(341)


0 x = ln 1 + t2 ln 2

Cio`e:

1 1 + t2 2 = 0 t 1
Quindi:
Zln 2

ex

Z1 2
t dt
1dx = 2 2
t +1
0

Z1 2
t +1
=2 2
dt
t +1
0

Z1 
1
=2

1
2
t +1

= 2 1 arctan t|10


=2 1
4

dt

Esercizio 1061
2

Assegnato lintegrale della funzione di Gauss ex :


Z+
2
ex dx,

(342)

dimostrare che soddisfa la seguente identit`a:


Z+ x
Z+
Z+
e
x2
x2
dx
e dx = 2 e dx =
x

Soluzione
Lintegrale (349) pu`o essere scritto come:
Z+
Z0
Z+
2
2
2
ex dx =
ex dx + ex dx

Nel primo integrale a secondo membro operiamo la seguente sostituzione:


x = x ,
onde:
257

(343)

dx = dx
2

ex = ex ,
2

giacche la funzione di Gauss `e manifestamente pari.


Gli estremi di integrazione rispetto alla variabile di integrazione x sono tali che:
< x = x 0,

cio`e:

+ > x 0

Quindi:
Z0

x2

dx =

Z0

x2

Z+
Z+
2
x2

dx =
e
dx =
ex dx

(344)

Lultimo passaggio si giustifica osservando che x `e una variabile muta.


Sostituendo il risultato (351) nella (350):
Z+
Z+
2
x2
e dx = 2 ex dx

Ora nellintegrale a secondo membro della (352) operiamo la sostituzione x =

(345)

dt
dx =
2 t
2
ex = et
Gli estremi di integrazione rispetto alla variabile di integrazione t sono tali che:
0<x=

t < +,

cio`e:
0 < t < +,
onde:
Z+
Z+ t
e
x2
dt
2 e dx =
t
0

Si conclude che:
Z+
Z+ x
e
x2
dx
e dx =
x

258

t, per cui:

Esercizio 1062
Dimostrare:

Z1
Z/2
dx
sin x
dx =
x
arccos x

(346)

Soluzione
Nell integrale a secondo membro operiamo la seguente sostituzione:
x = cos t,
onde:
dx = sin tdt

Gli estremi di integrazione rispetto alla variabile di integrazione t sono tali che:
0 x = cos t 1,

cio`e:

t0
2
Quindi:
Z1

dx
=
arccos x

Z0

sin t
dt =
t

Z/2
Z/2
sin t
sin x
dt =
dx
t
x
0

/2

Esercizio 1063


Sia f (x) una funzione continua in 0, 2 . Dimostrare:

Z/2
Z/2
f (sin x) dx = f (cos x) dx
0

Soluzione
Nell integrale a primo membro operiamo la seguente sostituzione:
x = arcsin t,
onde:
dt
1 t2
Gli estremi di integrazione rispetto alla variabile di integrazione t sono tali che:
dx =

0 x = arcsin t
259

,
2

(347)

cio`e:
0t1
Quindi:
Z1
Z/2
f (t)
f (sin x) dx =
dt
1 t2

(348)

Eseguiamo un ulteriore cambio di variabile. Precisamente, sullintegrale a secondo membro,


ponendo t = cos , per cui:

dt = sin d

1 t2 = sin

Gli estremi di integrazione rispetto alla variabile di integrazione sono tali che:
0 t = cos 1,
cio`e:

0,
2
cosicch`e:
Z1
0

f (t)

dt =
1 t2

Z0

/2

Z/2
Z/2
f (cos ) d = f (cos ) d = f (cos x) dx
0

Sostituendo tale risultato nella (355) otteniamo la (354).

Esercizio 1064
Calcolare il seguente integrale:
Z/2
x cos xdx

(349)

Soluzione
Eseguiamo unintegrazione per parti. Nel caso di un integrale definito, se f (x) e g (x) sono
funzioni derivabili nellintervallo [a, b], `e facile dimostrare la seguente relazione:
Zb

f (x) g (x) dx = f (x) g

(x)|ba

Zb
a

Nel caso dellintegrale assegnato, abbiamo:


260

g (x) f (x) dx

Z/2
Z/2
x cos xdx = xd (sin x)
0

Z/2
= x sin x|/2
sin xdx

= + cos x|/2
0
2

= 1
2

Esercizio 1065
Calcolare il seguente integrale:
Ze

ln xdx

(350)

Soluzione
Integrazione per parti:
Ze

ln xdx =

x ln x|e1

Ze

xd (ln x)

=e

Ze

dx

= e + x|e1
=1

Esercizio 1066
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Determinare la media integrale della funzione f (x) = x2 nellintervallo [0, 1].
Soluzione
La media integrale `e data da:
1
=
ba

Zb
a

Nel caso della funzione assegnata:


261

f (x) dx

Z1

1 3 1 1
x 0=
3
3

x2 dx =

y
fH1L

= 3

Esercizio 1067
Determinare la media integrale della funzione f (x) = + cos x nellintervallo [, ].
Soluzione
La media integrale `e:

1
2

( + cos x) dx =


1 
=
2 + (sin x)|
=

dx +

cos xdx

Esercizio 1068
Determinare la media integrale della funzione f (x) = sin2 x nellintervallo [0, ].
Soluzione
262

x
-

La media integrale `e:


1
=

sin2 xdx

Per calcolare lintegrale utilizziamo la formula di duplicazione del coseno:


cos 2x = 1 2 sin2 x,
da cui:
sin2 x =

1
(1 cos 2x)
2

Quindi:

1
=
2

(1 cos 2x) dx

1
1

2
2

Z
0

Lintegrale a secondo membro `e nullo:

263

cos 2xd (2x)

cos 2xd (2x) = sin 2x|0 = 0

Perci`o:
=

1
2

Esercizio 1069
Determinare la media integrale della funzione f (x) = sin4 x nellintervallo [0, ].
Soluzione
La media integrale `e:
1
=

sin4 xdx

Per calcolare lintegrale utilizziamo la formula di duplicazione del coseno:


cos 2x = 1 2 sin2 x,

da cui:

1
(1 cos 2x)
2

1
= sin4 x =
1 2 cos 2x + cos2 2x
4

sin2 x =

Quindi:

1
=
4


1 2 cos 2x + cos2 2x dx

Z
Z
1
=
2 cos 2xdx + cos2 2xdx
2
0

Il primo integrale a secondo membro `e nullo (v. es. 1068), mentre il secondo
Z

1
cos 2xdx =
2

(cos 4x + 1) dx

1
2

cos 4xdx +

= ,
2

264

giacch`e
Z

cos kxdx = 0, k Z

Perci`o:
1 
 3
=
+
=
4
2
8

Esercizio 1143
Determinare larea della regione del piano limitata dalle due parabole y = x2 + x + 2,
y = x2 3x + 2.
***
Soluzione
Determiniamo innanzitutto le coordinate dei punti di intersezione delle due curve

y = x2 + x + 2
,
y = x2 3x + 2

cio`e:

x = 0, y = 2 = A (0, 2)
x = 2, y = 0 = B (2, 0)
La superficie racchiusa tra le due parabole `e riportata in figura 3
Quindi:

essendo:



R = (x, y) R2 | 0 x 2, f2 (x) y f1 (x) ,
f1 (x) = x2 + x + 2, f2 (x) = x2 3x + 2

Larea richiesta `e:

265

y
2

@ f 1HxL- f 2HxLDx
2

y = f 1HxL

y = f 2HxL
x
1

Figure 3:

S = mis R =

Z2

[f2 (x) f1 (x)] dx =

Z2
0


2x2 + 4x dx

Z2
Z2
= 2 x2 dx + 4 dx
0

2
2 2
= x3 0 + 2 x2 0
3
2
8
= (8 0) + 8 =
3
3

Esercizio 1146
(File scaricato da http://www.extrabyte.info)
Determinare larea della regione del piano limitata dalla parabola y 2 = 4x, dalla retta 2x +
y 4 = 0 e dallasse x.
***
Soluzione
266

Determiniamo innanzitutto le coordinate dei punti di intersezione della retta con la parabola

y = 2x
+ 4 ,
y=2 x
cio`e:

x2 5x + 4 = 0 x = 1, 4
Quindi otteniamo i punti di intersezione:
A (2, 0) , B (1, 2)
Quindi:
R = R1 R2 ,
dove

Larea richiesta `e:



R1 = (x, y) R2 | 0 x 1, 0 y 2 x


R2 = (x, y) R2 | 1 x 2, 0 y 2x + 4

S = mis R = mis R1 + mis R2


Z1
Z2

=2
xdx + (2x + 4) dx =
0

1
2
4
= x2/3 0 + 4 x|21 x2 1
3
7
4
= + 4 (4 1) =
3
3

Esercizio 1147
Determinare larea della regione del piano limitata dalla parabola ) x2 9y = 0 e dalla
retta r) x 3y + 6 = 0.
***
Soluzione
Determiniamo innanzitutto le coordinate dei punti di intersezione delle due curve

x2 9y = 0
,
x 3y + 6 = 0

cio`e:

267

x2 3x 18 = 0 x = 3, 6

Quindi:

A (3, 1) , B (6, 4) r

La superficie racchiusa tra i due luoghi geometrici `e riportata in figura 4

y
y= f 2HxL

@ f 2HxL- f 1HxLD x
6

-3

y= f 1HxL

x
-3

Figure 4:
Quindi:

Larea richiesta `e:



x
x2
2
y +2 ,
R = (x, y) R | 3 x 6,
9
3

S = mis R =
1
=
3

Z6

Z6 

x
x2
+2
2
9

dx =

Z6
Z6
1
xdx + 2 dx
x2 dx
9
3

1 6
1 3 6
= x2 3 + 2 x|63
x 3
6
27

1
1 3
= (36 9) + 2 (6 + 3)
6 + 27
6
27
27
=
2
268

Esercizio 1148
Determinare le coordinate dei punti di intersezione della parabole 1 ) y = 2x2 + 1, 2 )
y = x2 + 5, calcolando poi larea della regione del piano limitata dagli archi delle due curve
aventi per estremi i suddetti punti di intersezione.
***
Soluzione
Per determinare le coordinate dei punti di intersezione, dobbiamo risolvere il sistema:

y = 2x2 + 1
,
y = x2 + 5

cio`e:

x2 4 = 0 x = 2
Quindi:
A (2, 9) , B (2, 9) 1 2
La superficie racchiusa tra i due luoghi geometrici `e riportata in figura 5

y
9

y= f 2HxL
5
@ f 2HxL- f 1HxLD x
2

-2

y= f 1HxL

1
x
-2

Figure 5:
Quindi:

Larea richiesta `e:



R = (x, y) R2 | 2 x 2, 2x2 + 1 y x2 + 5 ,
269

S = mis R =
=

Z2

Z2


x2 + 5 2x2 1 dx =


x2 + 4 dx

1 2
= x3 2 + 4 x|22
3
16
13
= + 16 =
3
3

Esercizio 1149
Si determini larea del segmento parabolico intercettato dalla parabola ) y = x2 + 4x 1
e dalla retta r) y 2 = 0.
***
Soluzione
Determiniamo innanzitutto le coordinate dei punti di intersezione:

y = x2 + 4x 1
,
y2=0

cio`e:

x2 4x + 3 = 0 x = 1, 3
Quindi:
A (1, 2) , B (3, 2) r
La superficie racchiusa tra i due luoghi geometrici `e riportata in figura 6
Quindi:

Larea richiesta `e:



R = (x, y) R2 | 1 x 3, 2 y x2 + 4x 1 ,

270

y=-x 2+4x-1
2
H-x +4x-3L x
3

y=2

x
1

Figure 6:

S = mis R =

Z3
1


x2 + 4x 3 dx =

Z3
Z3
Z3
2
= x dx + 4 xdx 3 dx
1

3
1 3
= x3 1 + 2 x2 1 3 x|31
3
1
= 26 + 2 (9 1) 3 (3 1)
3
4
=
3

Esercizio 1154
Si determini larea della regione del piano limitata dalle due parabole 1 ) y 2 = 16x e 2 )
y 2 = x3 e che giace nel primo quadrante.
***
Soluzione
Determiniamo innanzitutto le coordinate dei punti di intersezione:
 2
y = 16x
,
y 2 = x3
271

cio`e:

x3 = 16x x x2 16 = 0 x = 0, x = 4

La soluzione che ci interessa `e x = 4, quindi il punto di intersezione `e A (4, 8).


La superficie racchiusa tra i due luoghi geometrici `e riportata in figura 7

y
8

4 x -

x 3 x

y =4 x

y=

x3
x
4

Figure 7:
Quindi:

Larea richiesta `e:

o
2
3
R = (x, y) R | 0 x 4, x y 4 x ,
Z4 


4 x x3 dx =
S = mis R =
0

Z4

=4 x
0

1/2

dx

Z4

x3/2 dx

4 2
4
2
= 4 x3/2 0 x5/2 0
3
5
6
6
7
2
2
2
128
=

=
=
3
5
15
15

272

Esercizio 1155
Si determini larea del cappio individuato dalla curva:

x3 4a x2 y 2 = 0
***

Soluzione
La curva assegnata `e data in forma implicita:
f (x, y) = 0,
essendo:
def

f (x, y) = x3 4a x2 y 2
Osserviamo che:

y R, f (x, y) = f (x, y)
Ci`o implica la simmetria della curva rispetto allasse x.
Lequazione pu`o essere comunque esplicitata:

x 4a x

y=
2 a
Il cappio `e riportato in figura 8

1
S=
a

4a

4a-x x

x
4a

Figure 8:

273

` evidente che:
E
S = 2 mis R,

essendo:

Quindi



x 4a x
2

R = (x, y) R | 0 x 4a, 0 y
,
2 a
1
S=
a

Z4a

x 4a xdx
0
2

Eseguiamo il cambio di variabile 4a x = t , per cui:


dx = tdt

Gli estremi di integrazione rispetto a t sono tali che:


0 x = 4a t2 4a

cio`e:

4a t2 0 = 2 a t 0

Quindi:

Z0

1
4a t2 t (2t) dt
S=
a
2 a

Z0

1
=
2t4 8at2 dt
a
2 a

Z0

2
=
t4 4at2 dt
a
2 a

=
=
=
=
=



4 3 0
2
1 5 0

t a t 2a
a 5 2 a 3

 5 5/2

2
4
2a
3 3/2

a 02 a
5
3
a

 5 5/2
2
25 5/2
2a

+ a

5
3
a


2
1 1
5
5/2
2 a

3 5
a
128 2
a
15
274

275