Sei sulla pagina 1di 6

WellnessInvest SPA

L E s te t i s t a ven de sa l u te
. . i gi e n e e bel l ez z a !

01

IGIENE REGOLE BASE


Nellistituto di bellezza igiene e sterilizzazione richiedono unattenzione approfondita
ma a volte questa si affievolisce, siete pi rilassate e non dovete dimostrare alle clienti di
essere competenti, ma attenzione lestetica non fa sconti a nessuno, non date ai clienti
motivi per cambiare istituto ..uno di questi potrebbe essere laspetto igienico sanitario.
Limmagine dellEstetista di fondamentale importanza, anche se le regole igieniche
sono insegnate a scuola di estetica ..molti gli Istituti di bellezza che non le considerano.

Il salone di bellezza che aspira al successo incondizionato necessario che segua un


protocollo molto rigido in materia di igiene, perch oggi i clienti sono informati sui rischi
che corrono, gli esempi di mancanza di igiene non mancano, micosi, funghi, herpes,
congiuntiviti sono alcune delle malattie che possono derivare da trattamenti estetici
poco curati.
Il cliente sempre pi attento al quadro generale del centro estetico che frequenta, indispensabile offrire una location che assicuri pulizia, sicurezza, comfort e rilassamento.
Il risultato sar un Istituto di bellezza, tutto femminilit e rotondit, dipinto in toni chiari
che regala un atmosfera particolarmente riposante, la tendenza quella di evitare il superfluo, assolutamente sconsigliato aggiungere elementi di decorazione e soprammobili che possono raccogliere polvere, lassenza di oggetti inutili aiuta a tenere il centro
estetico pulito.
Le regole base indicano che alle Estetiste non consentito indossare alcun tipo di piercing durante il turno di lavoro, anelli, bracciali o collane indipendentemente dal materiali,
assolutamente vietati per un Estetista i tatuaggi ..questa un regola che non ammette
alcuna eccezione ed sintomo di altissima professionalit!

WellnessInvest SPA
..invest for life!

LEstetista deve avere capelli raccolti, unghie assolutamente corte e senza smalto, una
perfetta igiene orale e una divisa linda, pantalone, t-shirts e casacche no assolutamente
al camice volgare e lavambraccio deve restare nudo, indossare calzature basse noi vi
suggeriamo gli zoccoli professionali in gomma Worktime sono la soluzione migliore.

Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti di questa brochure

WellnessInvest SPA

WellnessInvest SPA
02

NIENTE CELLULARI IN ISTITUTO


Vietare specificatamente lutilizzo del cellulare allinterno della location durante lorario
di lavoro, assurdo vedere un Estetista in cabina con lo smartphone in tasca!

03

Tanti piccoli errori


Ci sono ancora tanti piccoli errori riprovevoli sia per il centro estetico sia per il cliente,
una giovane donna si lamentata di aver dovuto subire per tutta la durata del tratta-

Estetiste che lasciano la cliente da sola


sul lettino per andare in borsa a controllare i messaggi su WhatsApp!
Allingresso il cellulare deve essere spento
e rimanere per tutta la durata del turno in
appositi contenitori, la stessa regola equivale per i clienti: non deve essere aconsentito lutilizzo allinterno della locatio.
Ligiene in estetica viene prima di tutto e nellistituto occorre rendersi conto della pulizia giornaliera della location, aspirate e lavate il pavimento tutti i giorni? Spolverate
scaffali ed espositori tutti i giorni? Svuotate sempre le pattumiere tutti i giorni? Noi
spesso notiamo polvere, pattumiere che debordano e contenitori sbiaditi dal sole, la
clientela deve percepire che il centro estetico viene pulito regolarmente e meticolosamente.
Le vetrine della location rinnovate e pulite almeno due volte la settimana, inutile lavarle di sabato sera perch si sporcheranno di nuovo la domenica e il luned, affiggete i
pannelli pubblicitari promozionali, nove volte su dieci questi sono rovinati, sbiaditi dal
sole, ingialliti dalla luce e pieni di polvere, pulite tutti i santi giorni la porta dingresso
sia allinterno che allesterno, per eliminare le impronte ormai le persone non usano la
maniglia e quindi impronte di mani ovunque.
Lavate gli scaffali dove sono esposti i prodotti ogni settimana, mettete in evidenza
solo i flaconi nuovi e impeccabili, non quelli gi utilizzati o rovinati, gli espositori degli
ombretti e dei rossetti si sporcano assai facilmente.

Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti di questa brochure

mento, laroma di nicotina che emanava labbigliamento dellEstetista, unaltra gli effluvi
daglio della sua Estetista, che si era deliziata a pranzo con delle lumache, se la storia fa
sorridere, le conseguenze per questi incapaci sono radicali e senza soluzioni di riserva
..la cliente non torner pi da Voi!

Estetiste NON FUMATRICI


In un salone di bellezza dove si vende bellezza essenziale che il team sia composto
esclusivamente da Estetiste non fumatrici, questa regola non fa eccezioni, insignificante
che lEstetista non fumi durante il turno di lavoro o si rechi nel cortile retroattivo, tassativamente tutti operatori non fumatori a garanzia di unelevata professionalit con il
cliente, lavate regolarmente le mani con un fungicida/battericida numerose Estetiste si
accontentano di una salvietta che trasporta microbi .. un errore da evitare.

Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti di questa brochure

WellnessInvest SPA

WellnessInvest SPA
04

sterilizzazione degli strumenti

05

VALORIZZARE LA LOCATION

Le cabine di un Istituto di bellezza devono essere fornite di apparecchiatura per la sterilizzazione degli strumenti, che oltre ad essere un obbligo di Legge finalizzato a tutelare
la salute del cliente e dellEstetista aiuta a fidelizzare la clientela di una location.

Al termine di ogni trattamento gli strumenti che sono stati utilizzati dovranno inevitabilmente essere sterilizzati per eliminare
potenziali batteri, funghi e altri microorganismi patogeni che
possono contagiare infezioni al cliente e allEstetista stessa.

Negli istituti di bellezza i rischi di infezione sono effettivi e svariati, parassiti scoperti in una fascia per capelli gi adoperata da
una cliente, mutandine usa e getta riadoperate, attrezzature per
la sterilizzazione disinfettate male causa di micosi, questo sono
solo una minima parte degli imprevisti a cui si pu essere sottoposti entrando in un Istituto di bellezza.
Nella popolazione italiana statisticamente provato che il 3%
delle persone colpita da epatite C perci ogni trenta clienti che
entrano in istituto una affetta da epatite C ed inoltre bisogna
essere coscienti che si trasmette facilmente per via ematica, ma
il fattore che spesso lattrezzatura compaia priva di tracce di non
deve assolutamente rasserenare, basta una minima quantit di
fluido non percepibile a occhio nudo per diffondere il virus.

Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti di questa brochure

Amate i fiori, ma pensate che quelli di plastica siano pi pratici, dipende dalla qualit,
le rose con le finte gocce di rugiada, che molto rapidamente si trasformano in cumuli di
polvere di colore indefinito, non valorizzano la bellezza del centro estetico, molti fioristi
propongono magnifici fiori e piante in uso gratuito per sponsorizzare il loro negozio.
Vi rechereste in un Istituto di bellezza dove le piante sono secche e polverose, come pu
lEstetista prendersi cura delle clienti se non capace di accudire nemmeno un fiore?
La pulizia totale di un salone di bellezza di circa 300 mq richiede tre quarti dora: aspirapolvere, strofinacci, specchio, vetrine... certo, ci vuole tempo, ma ne raccoglierete
i frutti, se la cliente entra in un luogo pulito, profumato, ordinato molto piacevole e
rassicurante per lei e redditizio per voi.
Organizzatevi e dividete i compiti tra le Estetiste durante la giornata, in fin dei conti tutte
le cabine non sono occupate nello stesso momento, a volte i problemi igienico sanitari
nel centro estetico sono causati da una mancanza di organizzazione, sta a voi cambiare
le cose .. il vostro centro estetico e avete investito dei quattrini, non trascuratelo mai.

Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti di questa brochure

WellnessInvest SPA

WellnessInvest SPA
06

LEstetista IN PRIMA PERSONA


LEstetista la persona pi esposta in quanto maneggia quotidianamente gli strumenti,
comunque non da sottovalutare il rischio delle infezioni crociate, sono quelle che si
possono propagare da un cliente allaltro.

07

Autocalvi EFFICACI
Le autoclavi a vapore accertato da pi enti per la sicurezza che sono gli apparecchi pi
efficaci e sicuri per garantire la sterilizzazione in un centro estetico, altri sistemi e apparecchiature rintracciabili sul mercato, quali sfere di quarzo, fornetti a secco o i raggi UV
non sono per nulla sicuri.
Le sfere di quarzo e i raggi UV non presentano nessuna certificazione che attesta
lavvenuta sterilizzazione, mentre i fornetti deteriorano gli strumenti con lassi di tempo
per la sterilizzazione lunghi e non procurano prova documentata della sterilizzazione,
prodotti come lacido peracetico provocano danni da contatto allEstetista e non consentono anche questi di constatare il buon esito di sterilizzazione.

Sono quelle che si possono propagare da un cliente allaltro, quando un Estetista effettua un trattamento a un cliente ammalato e utilizza i medesimi strumenti sul cliente
seguente esiste il rischio di infettarlo, ulteriormente occorre ricordare che ci sono patologie infettive, come le verruche e micosi che si veicolano per contatto diretto o indiretto
senza traffico di sangue.

Le autoclavi si differenziano in tre classi (N, S e B) a seconda del tipo di carico che sono in
grado di sterilizzare, prima di effettuare lacquisto, lestetista deve informarsi sulle caratteristiche di ciascuna classe e quindi scegliere in base alle proprie esigenze, ma dotarsi
della giusta autoclave non basta per tenere alla larga rischi di infezione, infatti per sterilizzare gli strumenti correttamente bisogna seguire un protocollo ben preciso, portandolo
a termine in modo approssimativo si rischia di invalidare lintero processo.

Al fine di ossequiare le disposizioni vigenti in materia di salute e sicurezza negli istituti


di bellezza sar obbligatorio dotarsi di apparecchiature per la sterilizzazione degli strumenti, adesso le autoclavi sono indubbiamente le attrezzature pi impiegate in ogni
settore dove si richiede la massima sicurezza, poich annientano qualsiasi microorganismo attraverso il meccanismo del vapore saturo, sono semplici e veloci da utilizzare
dove un ciclo di sterilizzazione dura appena 15 minuti.

Acquistare le attrezzature per sterilizzare di qualit nellistituto di bellezza non cosa


facile, bisogna sempre verificare dove stato prodotto il macchinario e preferire il Made
in Italy, diffidate degli apparecchi cinesi perch nella maggior parte dei casi, non sono a
norma e presentano seri rischi per la sicurezza, inoltre un Estetista deve assicurarsi che
la casa produttrice abbia un centro di assistenza nei pressi della sua location, molte di
quelle aziende e consulenti che si spacciano per esperti di normative igieniche, sono
degli abili ciarlatani espertissimi nel copia e incolla, basta dare un breve sguardo nei loro
siti spazzatura per rendersi conto che non sanno nemmeno quello che copiano.

Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti di questa brochure

Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti di questa brochure

WellnessInvest SPA

WellnessInvest SPA

08

09

igienizzazione location

PRODOTTI MONODOSE

La cabina il luogo privilegiato per i trattamenti, necessario quindi che la disinfezione


sia esemplare, al termine di ogni trattamento (cliente) si procede con un accurata pulizia
della cabina, effettuando il trattamento di igienizzazione totale del pavimento, piani lavoro, lavabo, lettino, carrello e contenitori, lobiettivo di offrire una nuova cabina a ogni
cliente e di assicurare il rispetto delle regole igieniche, ligiene simbolo per il centro
estetico di sicurezza, credibilit che rassicura il cliente ed valore aggiunto.

In estetica adoperare prodotti monodose tranquillizza e imprime sicurezza nel cliente,


regalando la certezza di un trattamento effettivamente personalizzato, un eccellente
Estetista preferisce unicamente il monouso.

Nella fase di depilazione possiamo andare incontro a seri rischi di infezione per il sorgere
di micro emorragie causate dalle pinze della depilazione, quindi diventa fondamentale
disinfettarle con battericida, attenzione ai residui di cera sulle apparecchiature, sui banchi
da lavoro e sul pavimento, pulire bene diventa categorico dopo ciascun trattamento.
Nella fase di depilazione possiamo andare incontro a seri rischi di infezione per il sorgere
di micro emorragie causate dalle pinze della depilazione, quindi diventa fondamentale
disinfettarle con battericida, attenzione ai residui di cera sulle apparecchiature, sui banchi
da lavoro e sul pavimento, pulire bene diventa categorico dopo ciascun trattamento.
Lutilizzo del VIRKON garantisce unigienizzazione completa della location, in un lasso di tempo brevissimo brevi ed in maniera indipendente senza cambiare le abitudini
dellEstetista, adesso il migliore disinfettante fungicida e battericida registrato dal ministero della Sanit, un autentico cambiamento nella decontaminazione delle superfici di
un centro estetico, offrendo il pi ampio spettro dazione di qualsiasi altro disinfettante,
realizzato dalla Antec gruppo DuPont e distribuito dalla Biosec Italia, dubitate di soluzioni alternative sono tutte soluzioni inefficaci.

Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti di questa brochure

Fasce per capelli, ciabatte, piccoli strumenti, escludendo le spugne particolari che saranno lavate con soluzioni disinfettanti, in estetica la soluzione vincente per rispettare le
norme igieniche scegliere e massimizzare lusa e getta, ogni strumento in sottovuoto,
volendo potete siete capaci di fare questo procedimento dotandovi oltre dellautoclave
di un apparecchiatura per il sottovuoto, inoltre fate attenzione che nessuno passeggi a
piedi nudi nella location.
I rifiuti dei centri estetici non possibile smaltirli nella spazzatura ordinaria, ma dobbiamo dotarci di contenitori inox con coperchio e in seguito trasportarli agli impianti
di smaltimento autorizzati della nostra citt, la normativa del comparto dellestetica
stata semplificata nella Legge salva-Italia n. 214 del 22.12.2011

Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti di questa brochure

WellnessInvest SPA

Chi siamo e cosa facciamo


Operiamo in un segmento trasversale dellestetica, rileviamo grandi Istituti di bellezza
appena realizzati, dove gli obiettivi e i risultati non sono quelli attesi, interveniamo attraverso laccollo della situazione debitoria (badwill) rilevando quote comprensive di
immobili, attrezzature e titoli abilitativi.

wellnessinvest@live.it

Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti di questa brochure