Sei sulla pagina 1di 1

RELAZIONE AUGUSTO

In occasione del bimillenario dalla sua morte, di seguito si analizza la figura di Ottaviano Augusto,
luomo che cambi il volto del mondo. Egli viene ricordato non solo per essere stato il primo
imperatore di Roma ma anche per aver esercitato e aver goduto di poteri che fino a quel momento
nessuno mai aveva avuto. Quando Augusto si trovava a capo di Roma, la sua figura venne
divinizzata e da questa forma di idolatrismo ne trasse beneficio anche la sua famiglia: la gens Iulia.
Sempre negli stessi anni, si assistette a forti cambiamenti storici e ad una vera e propria rivoluzione
letteraria e artistica.
Per quanto riguarda la letteratura, oltre ai testi di autori quali Tito Livio e Dionigi D Alicarnasso, si
ricostruisce l et augustea anche grazie al ritrovimento nell antica Ancira (Antiochia) del res gestae
divi augusti, autobiografia in cui sono narrate le sue vicende e le opere compiute durante la sua
carriera politico-militare. Il trentaquattresimo capitolo dellopera elenca i titoli e gli onori conferiti
ad Ottaviano, tra cui il titolo di Augusto, e definisce in maniera approfondita i concetti di auctoritas
e potestas conquistate con la fiducia accordata dal senato e dal popolo dopo gli ottimi lavori
compiuti nel corso delle diverse cariche ricoperte. Se ai governanti precedenti veniva riconosciuto
solamente limperium, cio il potere militare, Augusto invece con limperium maius ottenne anche
lauctoritas , simbolo dellessenza del princeps e di superiorit rispetto ai suoi predecessori ; si
pensi a Giulio Cesare che fu un punto di riferimento per Augusto il quale fall in imprese
completate poi da Augusto.
Augusto fu al contempo promotore e fulcro dellarte. Egli, prendendo le vesti di mecenate, accolse
sotto la sua protezione poeti, storeografi e scultori e influenz le ideologie, i pensieri e le opere di
molti di loro sancendo linizio dell iconoclastia augustea. Opere come lAra pacis (simbolo della
pace e della prosperit raggiunta con la pax romana, inaugurata nel 9 a.C. in occasione del
compleanno di Livia), l Augusto di via Labicana (dove limperatore viene rappresentato con il
capo coperto nelle vesti di pontifex maximus), e lAugusto di Prima Porta (dove Augusto si presenta
in armatura militare, con la corazza in pelle, tipica dei legionari e con il braccio destro alzato per
richiamare lattenzione e un mantello avvolto sui fianchi, tipico del generale romano comandante di
un esercito) sono massime espressioni dellarte augustea, che prende spunto dal modello greco, si
pensi ad artisti come Fidia e Policleto.