Sei sulla pagina 1di 180

Titolo dellopera:

LIpnotista. Come ipnotizzare chiunque subito



Autore:
Anthony Jacquin

Grafca e Impaginazione:
Edizioni Dialogika

Prima pubblicazione:
Settembre 2010

Pubblicata da Edizioni Dialogika
Corso XXII Marzo, 24 Milano Italy
ISBN: 978-88-904598-2-5

Titolo originale:
Reality is Plastic


Copyright 2010 Dialogika Network s.r.l.
Tutti i diritti riservati. E vietata la riproduzione parziale o totale
con qualsiasi mezzo.

www.dialogika.it
Anthony Jacquin
LIPNOTISTA
COME IPNOTIZZARE CHIUNQUE SUBITO
PRESENTAZIONE
i Edizioni Dialogika
Q
uesto libro una risorsa per quelli che dicono di
essere degli ipnotisti o che vorrebbero diventarlo.
Esso non sostituisce un training pratico con un ipno-
tista professionista abile nellinsegnamento. Tuttavia,
se seguite le linee guida di questo libro e avete il giu-
sto atteggiamento e disposizione, e anche un bel po di
sfacciataggine, talento e sicurezza, riuscirete a ipnotiz-
zare gli altri.
Questa abilit si accompagna alla responsabilit.
Lipnosi pu essere usata per divertimento, per far
ridere e per produrre fantastiche trasformazioni te-
rapeutiche nelle persone. Altrettanto facilmente pu
provocare confusione, paura e cambiamenti inutili. Se
sapete quello che state facendo, le probabilit di pro-
vocare danni e disturbi, anche solo temporanei, sono
molto basse. Tenendo presente questo, il libro si chiu-
de con informazioni su come usare lipnosi in modo
da assicurarsi il benessere di tutti. Vi prego di leggere
questo capitolo e di usare il buon senso per quanto ri-
guarda la salute, la sicurezza, la decenza morale e leti-
ca nel vostro utilizzo dellipnosi.
In questo libro, come negli altri miei prodotti e cor-
si, ofro dei suggerimenti proponendo parole, frasi e
PRESENTAZIONE
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
ii www.dialogika.it
in alcuni casi interi script che vi saranno utili. A ogni
modo, ci su cui insisto quando formo le persone che,
per essere un buon ipnotista, dovrete prima diventare
LIpnotista e pensare a voi stessi come LIpnotista. Il
vostro atteggiamento, il vostro modo di proporvi e la
fducia in voi stessi hanno pi peso di qualsiasi script o
trucco linguistico. Dove fornisco suggerimenti su cosa
dire, tenete a mente che quelle sono le parole che uso
io funzionano per me. Ho fducia in queste parole. In
molti casi le frasi possono sembrare brevi, ma vi assi-
curo che niente stato tralasciato. Niente di superfuo
stato aggiunto. Quando ipnotizzo, utilizzo queste pa-
role e queste tecniche sistematicamente senza troppe
variazioni, solo personalizzando un po a seconda di
chi mi trovo davanti. In questo senso sono diventati
i miei schemi e i miei canovacci. Non pensate di do-
verli ripetere alla lettera sebbene non siano male per
cominciare, se siete dei principianti assoluti. Usatele
come punto di partenza. Le parole che pronunciate nel
ruolo de LIpnotista devono suonarvi bene. Devono es-
sere facili da capire e suonare bene alla persona che
avete davanti. Le userete per focalizzare lattenzione
del vostro soggetto e suggerirgli delle idee.
Prendete queste idee e poi usatele come punto di
partenza. Sviluppate il vostro stile personale nel parla-
re e sarete pi efcaci. Gli script non sono incantesimi
e non dovrebbero essere letti e basta. Non sono le pa-
role che ipnotizzano, siete voi. Anche se usate le parole
PRESENTAZIONE
iii Edizioni Dialogika
che uso io esattamente come le presento, assicuratevi
prima di averle fatte vostre; provatele e riprovatele fno
a che non sono diventate una parte di voi.
Ho utilizzato alcune convenzioni per rendere pi fa-
cile la comprensione di ogni parte degli script di questo
libro.
Ci riferiremo allipnotista come LIpnotista.
Ci riferiremo alla persona da ipnotizzare come il
soggetto.
Il testo e le istruzioni che descrivono le induzioni sono
scritti in questo carattere semplice. Queste istruzioni
NON devono essere comunicate al soggetto.
Ogni parola o istruzione da comunicare al soggetto
appare come testo in corsivo e neretto.
Nellipnosi, userete principalmente le parole per
infuenzare il vostro soggetto. Quindi sar meglio che
sappiate cosa dire. Mirate a diventare maestri nella co-
municazione. Rifettete sulle parole che usate, sul loro
signifcato e sulle loro associazioni. Dovreste fare at-
tenzione a come date le suggestioni e a come istruire
al meglio il vostro soggetto. Imparate a usare il tono
della voce e il ritmo per comunicare chiaramente le
vostre intenzioni e capite quando ricorrere al silenzio
e allenfasi. Tutto questo vi aiuter a migliorare le vo-
stre capacit di comunicazione e a diventare ipnotisti
eccellenti. In poco tempo comincerete a sviluppare le
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
iv www.dialogika.it
vostre suggestioni preferite e il vostro stile personale.
Non c niente di sbagliato nellimitare. un modo
per imparare. Quindi, guardate spettacoli e flmati dei
migliori ipnotisti allopera. Leggete sullargomento.
I migliori ipnotisti appaiono totalmente sicuri di s,
aspettandosi niente di meno che un successo assoluto.
Sembrano sempre ben preparati e del tutto sicuri di
quello che stanno facendo. Infne, siate voi stessi ma
allennesima potenza.
CAPITOLO 1
Che cos lipnosi improvvisata . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
CAPITOLO 2
Ipnosi: non serve alcuna introduzione . . . . . . . . . . . . . 8
2.1 Essere LIpnotista . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22
2.2 Preparare gli strumenti . . . . . . . . . . . . . . . . . .23
2.3 Come capire se una persona ipnotizzata . . . . . . . .27
2.4 I fenomeni ipnotici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 31
CAPITOLO 3
Il Set Piece . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .38
3.1 Le Dita Magnetiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .41
3.2 Le Mani Magnetiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . .46
3.3 Il Braccio Rigido . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .50
CAPITOLO 4
Induzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .55
4.1 Induzione della Prova Generale . . . . . . . . . . . . . .58
4.2 La Fissazione Occhio-Mano . . . . . . . . . . . . . . .63
4.3 I Palmi Magnetici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .67
4.4 La Stretta di Mano . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .71
INDICE
4.5 La Jacquin Power Lift . . . . . . . . . . . . . . . . . . .76
4.6 La Jacquin Power Induction . . . . . . . . . . . . . . . .84
4.7 Induzione Istantanea . . . . . . . . . . . . . . . . . . .86
CAPITOLO 5
Intensifcazione! . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .89
5.1 Collegamenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .92
5.2 Loop . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .95
5.3 Catene . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .96
CAPITOLO 6
Istruzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .97
6.1 La Super Suggestione . . . . . . . . . . . . . . . . . . 100
6.2 Incoraggiamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 102
6.3 Direttive . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 103
6.4 Controllo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 104
CAPITOLO 7
Indurre lIpnosi Improvvisata . . . . . . . . . . . . . . . . . 107
7.1 La terapia pi breve Ridere a crepapelle . . . . . . . 108
7.2 Terapia Breve sullo stile di Rossi . . . . . . . . . . . . 113
7.3 Invisibile! . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 117
7.4 Derubato! . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 121
7.5 Un cappotto nuovo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 127
7.6 A pancia piena! . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 131
7.7 Un trattamento da star . . . . . . . . . . . . . . . . . . 133
CAPITOLO 8
Ritorno al mondo normale . . . . . . . . . . . . . . . . . . 138
CAPITOLO 9
Sicurezza. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 141
9.1 Abreazioni e altre sorprese . . . . . . . . . . . . . . . 142
9.2 Morale ed etica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 145
9.3 Rifessioni conclusive . . . . . . . . . . . . . . . . . . 146
Testi di riferimento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 148
Scarica il supplemento gratuito . . . . . . . . . . . . . . . 151
CAPITOLO 1
1 Edizioni Dialogika
Q
uesto libro tratta di ipnosi e di come usarla in
modo efcace. Vi insegner che cos lipnosi e
come ipnotizzare sia individualmente che a gruppi, in
qualsiasi momento e luogo voi scegliate.
Non un libro sullipnosi da palcoscenico, n un
libro sullipnoterapia, sullautoipnosi o sul mentali-
smo. Non un manuale sullapprendimento accele-
rato, n sulle tecniche ipnotiche di vendita, n tanto
CAPITOLO 1
CHE COS LIPNOSI IMPROVVISATA
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
2 www.dialogika.it
meno sullarte di rimorchiare. E non tratta della vec-
chia ipnosi delle origini, n di questa nuova ipnosi che
sulla bocca di tutti. Si possono fare molte cose con
lipnosi, ma queste ne sono il risultato non lipnosi
stessa. Lipnosi che imparerete in questo libro pu esse-
re applicata a tutte le situazioni descritte sopra e a ogni
altro ambito della vostra vita.
Non richiesta alcuna esperienza precedente per
capire e mettere in pratica le nozioni di
questo libro. Le tecniche sono sempli-
ci allapparenza, ma sono incredibil-
mente potenti. Sono del tutto pratiche
e hanno superato la prova su strada
con migliaia di persone nel corso degli
anni, nel mio lavoro di terapia e din-
trattenimento. Quando padroneggere-
te queste tecniche, potrete benissimo scoprire che sono
tutto quello di cui avete bisogno.
Detto questo, c sempre qualcosa in pi da impara-
re. Fate dellipnosi la vostra forma darte e siate pronti
a investire il tempo e le energie necessarie per diventa-
re maestri.
Per portare in un contesto pratico questo approccio
allipnosi, il libro si concentra su come dare dimostra-
zioni improvvisate di ipnosi che possono essere appli-
cate a ogni situazione. Pu essere usata con lo scopo di
divertire, intrattenere e far ridere. Pu essere un sollie-
vo rapido da dolori fsici e mentali, o per lingegneria
Non richiesto
nessun tipo
di esperienza
particolare per
capire e mettere
in pratica le
nozioni di questo
libro
CAPITOLO 1
3 Edizioni Dialogika
ipnotica
1
. Sta a voi decidere come applicarla.
Quando vi presentate come ipnotista, o se si spar-
ge la voce che sapete ipnotizzare, spesso le persone vi
chiederanno se potete ipnotizzare proprio loro. Quan-
do risponderete S, spesso vi chiederanno se potete
farlo immediatamente. Questo libro vi insegner a
sfruttare al meglio queste opportunit. Vi mostrer
anche come creare un contesto adatto per inserire lip-
nosi in qualunque situazione desideriate.
Troppe persone che sostengono di essere brave a ip-
notizzare, specialmente gli ipnoterapeuti, non si sen-
tono a loro agio nel dare una dimostrazione improv-
visata di ipnosi e si inventano delle scuse sul perch
preferirebbero non ipnotizzare a una festa o in un altro
contesto sociale. Questo tipico di un gran numero di
corsi di ipnoterapia, che sottolineano luso di lunghe
induzioni progressive, spesso con grande enfasi sul ri-
lassamento e poca o nessuna enfasi sui fenomeni ipno-
tici. In parte ha a che fare con la paura soprattutto la
paura di fallire e fare una fguraccia.
1 Ingegneria ipnotica un termine coniato da un collega ipno-
tista, esperto di sicurezza ed amico Kevin Sheldrake. Deriva dalla
ingegneria sociale, ovvero la tecnica, nel mondo degli hacker,
di ottenere laccesso fsico a luoghi o informazioni (ad esempio
le password) dal wetware delle persone piuttosto che usando
software o hardware. Il termine qui usato in un contesto sociale
pi ampio e si applica allacquisizione di beni materiali e servizi,
oltre a informazioni programmando le persone a fare ci che vo-
lete.
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
4 www.dialogika.it
Lapproccio progressivo funziona bene quando
fatto nel modo giusto, tuttavia non linduzione pi
appropriata o la pi efcace per lipnosi improvvisata.
Se tirarsi indietro davanti allopportunit di ipnotiz-
zare qualcuno una scelta dettata da motivi profes-
sionali, perch non volete passare per una persona che
prende lipnosi poco seriamente, allora ben venga. Ma
se il motivo la mancanza di idee su come procedere,
allora questo libro vi aiuter a colmare questa lacuna.
Ho iniziato a studiare lipnosi per scopi terapeuti-
ci e sono diventato un ipnoterapeuta prima di inizia-
re a usarla per intrattenere. Passo buona parte della
mia giornata lavorativa di ipnoterapeuta a utilizzare
lipnosi per aiutare le persone a cambiare il modo in
cui pensano, sentono e reagiscono alle situazioni della
loro vita. Sono specializzato nel tipo di ipnoterapia che
viene descritta a volte come breve, rapida o focalizzata
sulle soluzioni. Questo approccio al cambiamento non
prevede il counseling o sedute danalisi, ma piuttosto si
concentra sulla modifca degli schemi mentali o delle
abitudini di una persona nella propria vita quotidiana.
Adoro questo lavoro.
E adoro anche divertirmi a usare lipnosi per intrat-
tenere le persone. Faccio ipnosi tradizionale da palco-
scenico, ma mi esibisco anche in prima persona, allo
stesso modo di un mago itinerante che diverte gli in-
vitati a una festa. Le mie performance possono essere
descritte come un misto di Ipnotismo e Mentalismo e
CAPITOLO 1
5 Edizioni Dialogika
danno limpressione che io sia in grado di spingere le
persone a comportarsi in un certo modo, interpretare
il loro comportamento e predire le loro azioni. Ho la-
vorato su diverse emittenti televisive che mi chiedeva-
no di usare lipnosi per strada con un pubblico ignaro
e in vari luoghi pubblici come negozi, ristoranti, locali
o contesti di lavoro.
Utilizzo lapproccio descritto in questo libro in tut-
te queste situazioni. Funziona sia che
mi trovi nello studio terapeutico per
mostrare a qualcuno come superare
una fobia, sia che mi trovi in un pub a
incollare i piedi di un cliente al pa-
vimento, o sul palco durante unesibi-
zione. Lipnosi sempre ipnosi, sia che avvenga in uno
studio, a una festa o su un campo sportivo. Capire che
non serve che il soggetto stia comodo e rilassato su una
sedia ad ascoltare musica new age nello studio tera-
peutico, gi un primo passo avanti per riuscire bene
nellipnosi improvvisata.
In flosofa, una delle domande apparentemente
senza risposta : Vediamo tutti il rosso allo stesso
modo?
Per fortuna non abbiamo bisogno di rispondere a
questa domanda per riuscire a ipnotizzare. comun-
que utile partire dal presupposto che la nostra perce-
zione personale della realt solo un punto di vista
malleabile. Tutto ci che esiste sono pseudo-eventi e
Lipnosi cambia
nettamente la
nostra percezione
della realt
quotidiana
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
6 www.dialogika.it
oggetti a cui ci adeguiamo con una falsa consapevo-
lezza abituata a vedere queste cose come vere e reali.
Lipnosi cambia letteralmente la nostra percezione del-
la realt, dandoci unaltra falsa consapevolezza a cui
ci adattiamo e che prendiamo per vera e reale tanto
quanto la precedente in questo senso la realt pla-
stica.
Alcune delle mie ricerche sperimentali e delle mie
esibizioni mi hanno portato a mettere alla prova alcu-
ne idee comuni sul modo migliore di indurre lipnosi
e su cosa poter fare con le persone una volta ipnotizza-
te. Una parte di questo lavoro, sebbene discutibile da
un punto di vista etico, mi ha oferto la possibilit di
testare alcuni dei cosiddetti limiti dellipnosi. Pur es-
sendo un professionista esperto di ipnosi e ipnoterapia,
mi sono stupito nello scoprire quanto lontano si possa
spingere questa disciplina, solo in parte compresa, una
volta portata fuori dai confni dello studio terapeutico
o del palcoscenico.
possibile entrare in un negozio/ufcio/supermer-
cato, parlare con un impiegato o con un commesso
qualche minuto e andarsene con una cosa qualsiasi
senza pagare?
possibile pagare le persone con limmondizia inve-
ce che con il denaro/carta di credito?
Potete fare in modo che le persone vi trattino come
una superstar?
CAPITOLO 1
7 Edizioni Dialogika
Potete far morire dal ridere le persone a comando?
Si pu diventare invisibili?
La risposta a tutte queste domande e molte altre si-
mili S. Le cose che si possono fare sono infnite.
Le tecniche contenute in questo libro sono semplici,
dirette e si possono imparare. Possono essere applicate
efcacemente in una situazione reale, ben fuori dalle
confortevoli mura di uno studio di ipnoterapia e senza
il lusso di un palco pieno di soggetti ipnotici in trepi-
dazione. Possono essere impiegate in qualsiasi posto il
soggetto possa sentirvi e sono totalmente improvvisa-
te.
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
8 www.dialogika.it
C
he uno creda o no nellipnosi, che ne abbia fatto
esperienza o meno, probabile che abbia gi un
chiaro concetto personale di cosa sia e di come funzio-
ni di solito. Questa idea pu essere basata su qualcosa
che ha letto, o visto in un flm e in tv. Pu averne avu-
to esperienza diretta come soggetto o come spettatore,
oppure pu afdarsi al sentito dire e alle leggende me-
tropolitane. Persino la maggior parte dei bambini di
sette/otto anni ha unidea propria dellipnosi.
Quindi, prima di cominciare, potrebbe essere utile
che vi poniate alcune domande e che vi annotiate cosa
ne salta fuori.
Innanzitutto, cosa pensate che sia lipnosi? Che im-
magini vi saltano in mente quando pensate allipnosi,
agli ipnotisti e a chi viene ipnotizzato? Quali parole
e frasi utilizzerebbe pi comunemente un ipnotista?
Come ci si sente a essere ipnotizzati? Come si compor-
tano le persone quando sono sotto ipnosi? Credete di
poter essere ipnotizzati? Un ipnotista potrebbe farvi
compiere qualcosa contro la vostra volont?
Una volta che avrete imparato di pi sullipnosi e vi
sarete accettati come LIpnotista, sar molto proba-
bile che le vostre idee su cosa sia lipnosi e come possa
CAPITOLO 2
IPNOSI: NON SERVE ALCUNA
INTRODUZIONE
CAPITOLO 2
9 Edizioni Dialogika
essere usata siano molto diverse da quelle comune-
mente condivise. bene non dimenticare quello che
la maggior parte della gente crede che sia. Sfruttare i
loro modelli mentali di ipnosi va benissimo anche
se non sono molto precisi basta che il loro modello
non li lasci per qualche motivo spaventati dallipnosi.
Se cos, bene allora eliminare le loro paure prima di
ipnotizzarli, cosa molto semplice da fare.
Ho posto a centinaia di studenti di ipnosi, a migliaia
di clienti e a molti ipnotisti la domanda: Cosa pensi
che sia lipnosi?
Le risposte sono state le pi disparate, anche tra gli
ipnotisti. Esistono, per, diversi temi ricorrenti nella
percezione comune di questarte.
Sonno, uno stato rilassato, orologi a pendolo, ipnosi
da palcoscenico, entrare in contatto con il subconscio,
dire a qualcuno cosa deve fare, una poltrona comoda,
una voce lenta, soporifera e roca, lo schiocco delle dita
e pi recentemente Little Britain
2
e la parola Dormi
sono risposte comuni quando la gente prova a darvi un
senso di quello che crede sia lipnosi.
Potrebbero venire alla mente immagini di persone
accasciate su una sedia con gli occhi chiusi, sotto il co-
mando e lo sguardo incantatore dellipnotista. Sono
2 Little Britain uno show inglese scritto e interpretato da
Matt Lucas e David Williams. Uno dei protagonisti un personag-
gio chiamato Kenny Craig, una caricatura: un ipnotista odioso e
privo di fascino, che usa i suoi poteri per ottenere quello che vuole.
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
10 www.dialogika.it
idee piuttosto comuni anche una fla di sedie vuote,
dei soggetti dormienti, delle persone che fanno cose
ridicole o che si ritrovano con unamnesia.
Anche nella nostra societ moderna piuttosto scet-
tica, le credenze popolari attribuiscono un certo signi-
fcato agli strumenti e ai rituali dellipnosi, come i pas-
saggi delle mani, orologi ipnotici che ruotano, spirali,
lo sguardo ipnotico e i comandi perentori. Alcuni anni
fa, mia moglie mi ha regalato un orolo-
gio da taschino legato a una catenina.
La prima volta che lho mostrato a de-
gli amici al pub, sono subito scappati
tutti come se, semplicemente guar-
dando quellorologio, rischiassero di
fnire ipnotizzati.
Esistono decine di defnizioni dipnosi alcune
pi precise di altre e la maggior parte decisamente in-
soddisfacenti. Quale che sia la defnizione in voga al
momento, ci non sembra infuenzare molto lefettiva
applicazione pratica dellipnosi o i fenomeni generati.
Le defnizioni descrivono spesso lipnosi come uno
stato di qualche tipo. Che tipo di stato sia anco-
ra oggetto di discussione. Uno stato come il sonno,
uno stato unico o speciale, uno stato di trance,
ogni stato alterato e, ovviamente, uno stato rilassa-
to. Tutte queste defnizioni hanno un qualche pregio,
ma una volta esaminate risultano tutte ugualmente in-
soddisfacenti.
Esistono decine
di defnizioni
di ipnosi, la
maggior parte
decisamente
insoddisfacenti
CAPITOLO 2
11 Edizioni Dialogika
Posto che siamo sempre in uno stato di qualche tipo
e che molti studi hanno trovato poca diferenza signif-
cativa tra chi ipnotizzato e chi in uno stato normale,
i critici di queste defnizioni suggeriscono che lipnosi
non possa essere defnita in termini di stato. Alcuni
arrivano addirittura a dire che, dato che non si pu
dimostrare che lipnosi sia un particolare stato, allora
lipnosi non esiste. Detto questo, con gli sviluppi re-
centi dei macchinari per monitorare lattivit cerebra-
le, ci sono sempre pi prove a sostegno della presenza
di cambiamenti signifcativi nelle funzioni cerebrali
durante lipnosi.
Un altro modo per defnire lipnosi come un pro-
cesso o unarte. certamente possibile essere un eccel-
lente ipnotista senza alcuna conoscenza di psicologia
o della teoria sulle funzioni e sullo stato cerebrale. Col
talento, lo stile e la pura forza della personalit farete
molta strada come ipnotista. Cos come con laccetta-
re che lipnosi davvero solo labile applicazione delle
suggestioni a qualcuno che si trova in uno stato focaliz-
zato. Hippolyte Bernheim (1840 1919), padre dellIp-
nosi del XX secolo, noto per aver detto: la sugge-
stione che governa lipnotismo (Bernheim, 1889). Egli
credeva che lipnosi fosse sostanzialmente un processo
basato sulla suggestione. una supposizione utile, seb-
bene difcile da afrontare scientifcamente.
Nonostante la trance sia certamente stata usata per
scopi curativi e come supporto alla creativit per mi-
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
12 www.dialogika.it
gliaia di anni, in realt riconduciamo il concetto di
trance, intesa come ipnosi, al lavoro del medico au-
striaco Franz Anton Mesmer (1734 1815). Mesmer
elabor una teoria e un modo per curare le persone che
aiut molti a guarire. Le sue idee erano basate quasi
interamente su ipotesi non corroborate e su una scien-
za erronea, ma comunque portarono verso teorie pi
accurate sullipnosi nel secolo successivo.
Mesmer credeva che fra tutti i campi gi noti alla
scienza dellepoca ne esistesse un altro, che poteva es-
sere chiamato campo animato, fuido o forza vita-
le. Egli defniva la buona salute come
il libero scorrere di questo campo o
fuido attraverso migliaia di canali nel
nostro corpo. Le malattie risultava-
no da unostruzione al libero fuire di
questi canali. Eliminare questi osta-
coli e ripristinare il fusso riportava
allo stato di salute. Quando la natura non riusciva a
farlo spontaneamente, il contatto con un conduttore
di magnetismo animale era un rimedio necessario
e sufciente. In altre parole, Mesmer credeva di esse-
re un conduttore di magnetismo animale e che questo
potesse infuenzare lo scorrere della forza vitale in for-
ma di fuido. Mesmer mirava ad aiutare gli sforzi che
la Natura compiva per guarire. Trattava i pazienti sia
individualmente che in gruppo. Individualmente, egli
sedeva di fronte al paziente con le ginocchia che tocca-
Lo stato di trance
stato usato per
scopi curativi e
come supporto
alla creativit per
migliaia di anni
CAPITOLO 2
13 Edizioni Dialogika
vano quelle dellaltra persona, stringendo i pollici del
paziente nelle proprie mani e guardandolo fsso negli
occhi. Mesmer faceva passaggi con le mani, spostan-
dole dalle spalle lungo le braccia del paziente. Prima
di lui, era pratica comune farlo con dei magneti. Molti
pazienti provavano sensazioni particolari o avevano
convulsioni, considerate delle crisi che avrebbero spia-
nato la strada alla cura (Pattie, 1994).
Nel XIX secolo, lidea che ci fosse un fuido o unin-
fuenza invisibile che passava dallipnotista al sogget-
to croll e lipnosi inizi infne a essere considerata da
molti come qualcosa di cui il soggetto responsabile o,
pi correttamente, qualcosa di cui il soggetto capace,
una volta date le giuste istruzioni. Questo port qual-
cuno a concludere che tutta lipnosi fosse autoipnosi.
Pi recentemente, lipnosi ha iniziato a essere vista da
molti come una peculiarit della relazione sociale tra
lipnotista e il soggetto lipnotista e il soggetto che
recitano le loro parti come credono di dover fare. In
altre parole, si tratta di social compliance
3
o un gioco
di ruoli.
Il dibattito si protratto per decenni e probabil-
mente continuer in futuro. Per i nostri scopi daremo
unocchiata alle defnizioni dei pi importanti ipnoti-
sti mai esistiti, James Braid, Milton Erickson e Dave
3 Con social compliance si intende latto di conformarsi alle
richieste sociali.
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
14 www.dialogika.it
Elman.
James Braid (1795 1860) port a un mutamento di
paradigma rispetto ai seguaci di Mesmer del XVIII e
del primo XIX secolo. Braid era un medico e, dopo aver
assistito a una dimostrazione di mesmerismo, credette
di aver capito perch le persone entrassero in questo
stato particolare, che secondo lui non aveva niente a
che fare con un fuido magnetico invisibile. Sugger
una base fsiologica per lipnosi. Generalmente si ritie-
ne che la sua visione perspicace ma inesatta fosse che lo
stato di mesmerizzazione (ipnosi) fosse causato dallaf-
faticamento del nervo ottico (per via della fssazione
oculare) da qui lassociazione col fssare un orologio
che oscilla o, nel suo caso, un portasigarette dargento.
Sembra per che non avesse capito che fossero proprio
le sue suggestioni verbali ai soggetti, relative al fatto
che i loro occhi si sarebbero stancati, ad avere un efet-
to. Nei suoi scritti successivi, pur non abbandonando
del tutto lidea della fssazione oculare, sembra spo-
stare lenfasi sul fatto che non solo lo sguardo che si
fssa, ma anche locchio della mente. In altre parole,
la mente, quando viene ipnotizzata, si blocca attorno
a una singola idea: La vera origine ed essenza della
condizione ipnotica sta nellinduzione di unabitudi-
ne allastrazione o alla concentrazione mentale, in cui,
come nel sonno a occhi aperti o nellastrazione spon-
tanea, i poteri della mente sono tanto occupati da una
singola idea o fusso di pensiero da rendere, in quel
CAPITOLO 2
15 Edizioni Dialogika
momento, lindividuo incosciente o indiferentemente
cosciente verso tutte le altre idee, impressioni o fussi
di pensiero (Braid, 1852).
Notate che Braid dice che lipnosi rende lindividuo
incosciente o indiferentemente cosciente verso tutte
le altre idee. importante. Da ipnotizzati, si possono
comunque avere esperienze su cui rifettere mentre ac-
cadono e di cui si pu essere pienamente coscienti. Per
esempio, se siete stati ipnotizzati e portati a credere di
non poter spostare la mano dalla faccia perch incol-
lata, potete comunque rifettere sul fatto che incollata
e persino chiedervi perch sia incollata. Tuttavia luni-
ca realt per voi che la mano incollata. Se siete stati
ipnotizzati e indotti a credere che i tappi delle bottiglie
di birra siano monete, anche quando verr sottolineato
che sono tappi di bottiglia, voi saprete senza ombra di
dubbio che non sono tappi di bottiglia, ma monete e le
accetterete come tali. Siete indiferenti a tutte le idee
tranne a quella su cui la vostra mente si fssata come
realt. Lipnotista guida la percezione della realt del
soggetto fssando la sua mente su determinate idee.
Dal tempo di Braid fno al XX secolo, lipnosi era
tipicamente indotta con un approccio diretto e auto-
ritario. Nel XX secolo Milton Erickson (1901 1980)
determin una rivoluzione nella modalit di indurre
lipnosi, elaborando un approccio permissivo e indi-
retto divenuto poi molto popolare tra gli ipnoterapeuti
del XXI secolo. Alla fne della sua carriera, sembrava
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
16 www.dialogika.it
semplicemente che conversasse con i suoi pazienti, che
andavano in trance senza che la parola ipnosi fosse
mai menzionata. Ovviamente Erickson sapeva esatta-
mente ci che stava dicendo, ci che stava facendo e
perch questo causasse lipnosi. Le sue intuizioni sul
cambiamento personale hanno rivoluzionato la tera-
pia moderna. Vi consiglio di leggere le sue opere: sco-
prirete molti incredibili modi per usare lipnosi. Fece
esperimenti con lipnosi praticamente ogni giorno dal
1920 al 1980. Ottenne risultati signifcativi. Poich il
suo approccio permissivo cos conosciuto, si sotto-
valuta spesso il fatto che Erickson fosse anche un ma-
estro dellinduzione ipnotica rapida e improvvisata e
che la usasse altrettanto volentieri del pi elaborato ap-
proccio segreto o indiretto. Pare che usasse linduzio-
ne con la stretta di mano cos spesso che, alla fne della
sua carriera, nessuno volesse pi stringergli la mano.
Molte delle sue afermazioni sono state citate in qualit
di sua defnizione dipnosi varrebbe la pena leggerle
tutte. Questa solo una delle tante: Uno stato speciale
di consapevolezza caratterizzato dalla ricettivit verso
le idee (Erickson, 1987).
Possiamo notare alcune cose in questa breve defni-
zione. Essa sottolinea il fatto che la mente diventa ri-
cettiva alle idee che lipnotista presenta. Ci pu essere
interpretato nel senso di una persona che diventa pi
suggestionabile o pi aperta alle idee che le vengono
presentate sotto ipnosi. molto interessante anche no-
CAPITOLO 2
17 Edizioni Dialogika
tare lenfasi che Erickson pone sulla consapevolezza,
piuttosto che sullessere non coscienti, disattenti o in-
consapevoli. in linea con la sua convinzione secondo
la quale lipnosi ci permette di afrontare il demone pi
grande in tutti noi, la mente subconscia, o quello che
lui chiam la mente inconscia. Da ipnotizzati, lincon-
scio sembra assumere pi responsabilit o uscire allo
scoperto. Esso regola tutti i nostri processi corporei,
conserva e gestisce i nostri ricordi, gli
apprendimenti derivati da ogni tipo di
esperienza, oltre agli schemi e i modelli
mentali che ci permettono di funziona-
re. Questa parte della mente intuiti-
va. Pu richiamare il vostro potenziale
e modifcare allistante il vostro modo
di pensare, sentire e rispondere. Al contrario, la men-
te cosciente limitata. Nel suo approccio alla riso-
luzione dei problemi logica e lineare. qui e ora.
A Erickson non interessava dialogare con la mente
conscia, e non dovrebbe interessare nemmeno a voi
quando state ipnotizzando qualcuno. Mirate a comu-
nicare direttamente con linconscio.
Considerate, infne, una delle defnizioni pi famo-
se e citate di un moderno innovatore e forse lipnoti-
sta pi infuente di tutti i tempi, Dave Elman (1900
1967): Lipnosi uno stato della mente in cui viene
bypassata la facolt critica dellessere umano e viene
instaurato il pensiero selettivo (Elman, 1964).
Lipnosi ci
permette di
affrontare il
demone pi
grande in
tutti noi
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
18 www.dialogika.it
Elman si riferisce a uno stato in cui viene bypassata
la facolt critica dellessere umano. Quindi, che cos la
facolt critica? Non sembra essere correlata a nessuna
parte fsica del cervello o a processi neurologici. pi
concettuale immaginatela come un fltro tra la men-
te conscia e quella inconscia. Potete pensarla come la
capacit di giudicare. Essa possiede determinate carat-
teristiche. razionale, logica, limitata e caratterizzata
dal pensiero induttivo procede da certi fatti verso la
conclusione logica.
La facolt critica la parte di voi che pensa di sapere
cosa sia la realt. Pensa di saper distinguere il caldo dal
freddo. Pensa di sapere che una scopa non la persona
di cui siete innamorati. Pensa che pungersi il braccio
con uno spillo far male. Pensa che, se solo lo volete,
potete sollevare i piedi da terra. Pensa di conoscere il
vostro nome.
Bypassare la facolt critica non costituisce lipnosi,
ma ne costituisce, con le parole di Elman, il primo
passo.
Quando la facolt critica viene bypassata, il vostro
senso del giudizio, il vostro ragionamento induttivo e
le vostre facolt logiche rimangono in sospeso o sono
distratte. Quanto distratte o per quanto a lungo ri-
mangano in sospeso, dipende dallatteggiamento del
soggetto e dallabilit dellipnotista. Quando latteg-
giamento e labilit conducono entrambi verso lipnosi,
la mente inconscia del soggetto assume il predominio
CAPITOLO 2
19 Edizioni Dialogika
e, con unulteriore istruzione da parte dellipnotista, si
pu instaurare rapidamente il pensiero selettivo. Se-
condo Elman, il pensiero selettivo qualunque cosa a
cui credete senza riserve.
Per mente inconscia intendo tutto ci che non
la mente critica cosciente tutti i vo-
stri ricordi, ogni apprendimento, ri-
sorsa, schema e modello. Per pensiero
selettivo intendo un tipo di pensiero
in cui il ragionamento induttivo viene
sospeso e la mente si fssa su unidea.
Quando avviene questo, linconscio
del soggetto d ascolto acriticamente
alle suggestioni dellIpnotista, che verranno messe in
pratica in modo ugualmente acritico.
Non signifca, tuttavia, che linconscio non possa ri-
futarsi di seguire le vostre istruzioni, n signifca che
la facolt critica continuer a essere bypassata, dato
che essa pu sempre tornare in gioco. A ogni modo, in
quanto Ipnotisti dovrete comprendere e avere chiaro
in mente che, a tutti gli efetti, ipnotizzare qualcuno
porta la persona ad accettare ciecamente idee, sugge-
stioni e istruzioni date dallIpnotista.
Si pu bypassare la facolt critica piuttosto na-
turalmente, in molti modi diversi e senza ricorrere
allipnosi. Essere confusi, essere sotto shock, provare
forti emozioni o un sovraccarico dinformazioni, es-
sere ubriachi o essere sballati, ridere, giocare o esibir-
Ipnotizzare
qualcuno porta
la persona
ad accettare
ciecamente idee,
suggestioni e
istruzioni date
dallIpnotista
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
20 www.dialogika.it
si, sono tutte situazioni comuni in cui il giudizio e la
logica possono essere sospesi temporaneamente. il
momento in cui ci troviamo nella situazione del coni-
glio abbagliato dai fari: ci che segue generalmente
guidato dalla nostra mente inconscia, istintiva e auto-
matica. LIpnotista pu creare dei momenti del genere
artifcialmente e utilizzarne i risultati per instaurare il
pensiero selettivo. Le tecniche illustrate nel capitolo tre
vi mostreranno come fare.
utile notare che in nessuna di queste defnizioni
si nomina mai il sonno o il rilassamento. La ragione
che lipnosi non sonno e non richiede neanche un
pizzico di rilassamento. Ci che si sottolinea che, sot-
to ipnosi, lattenzione del soggetto si restringe e si fssa
su determinate idee o su una singola idea. Gli stimoli
ambientali pi ampi vengono ignorati.
Di recente, Joe Grifn e Ivan Tyrrell, pionieri del-
lo Human Givens, hanno proposto una nuova teoria
sullipnosi e sulla mente in stato di trance (Grifn e
Tyrrell, 2003). Grifn e Tyrrell sostengono che lipnosi
sia il risultato dellaccesso allo stato REM. Nello stato
REM entriamo in contatto con limmaginazione, quel-
lo che Grifn e Tyrrell chiamano generatore di real-
t, responsabile dei nostri sogni. Una delle funzioni
del sogno quella di scaricare la tensione emotiva non
risolta. In altre parole, ci permette di completare lela-
borazione emotiva del giorno attraverso connessioni e
immagini metaforiche nel sogno. Unaltra sua funzione
CAPITOLO 2
21 Edizioni Dialogika
Quando
ipnotizziamo
qualcuno stiamo
attivando lo
stesso processo
che il cervello
attiva durante il
sogno
chiave quella di aggiornare i nostri modelli istintivi o
le reazioni comportamentali ed emotive. Ci signifca
che lo stato di apprendimento anche uno stato REM.
Ogni volta che ci attiviamo senza sforzo cosciente, ci
afdiamo a un processo di corrispondenza di schema,
ritornando a una risposta o a un com-
portamento precedentemente appresi
durante lo stato REM. Perci, quando
agiamo per istinto, in realt lo stiamo
facendo secondo una suggestione post-
ipnotica. Allo stesso modo, quando un
soggetto ipnotizzato agisce secondo
una suggestione post-ipnotica datagli
dallipnotista, egli metter in opera tale suggestione
con la stessa efcacia, immediatezza e istintivit con
cui attiva gli altri comportamenti inconsci.
Quindi, quando ipnotizziamo qualcuno, stiamo
semplicemente innescando lo stesso processo che il
cervello attiva durante il sogno, incluso il generatore
di realt questo che rende lipnosi cos efcace.
In quanto LIpnotista utile per i vostri scopi tenere
a mente queste defnizioni. Riguardatele alla luce del-
le vostre esperienze. Leggete le opere di coloro che le
hanno coniate. Non c, comunque, alcun bisogno di
scervellarsi troppo su cosa sia esattamente lipnosi o
perch avvenga. Non c ragione di preoccuparsi se la
facolt critica sia qualcosa di fsicamente individua-
bile o meno. Ha ancora meno senso tentare di dimo-
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
22 www.dialogika.it
strare che lipnosi reale.
La mente esiste come modello, lipnosi esiste come
fenomeno. Dobbiamo utilizzare un modello concet-
tuale per descrivere come funziona. Lipnosi magari
non avr la concretezza di un mattone, ma questo per
voi non deve avere importanza. Il fatto che potete
abbracciare una qualsiasi delle opinioni dominanti
sullipnosi e rimanere lo stesso un buon ipnotista.
Per i vostri scopi pratici, in veste de LIpnotista, ve-
detela cos: lipnosi larte di presentare idee diretta-
mente alla mente inconscia ricettiva.
Capite che, in quanto LIpnotista, state presentando
idee e dando istruzioni, e lo state facendo alla mente
inconscia del soggetto, ricettiva alle idee e alle istru-
zioni che presentate. Dovete essere convinti, desiderare
fermamente e aspettarvi niente di meno del fatto che la
mente le interpreti e le metta in opera con una sincera
risposta inconscia.
2.1 Essere LIpnotista
Per essere un grande ipnotista, di fondamentale
importanza che diventiate LIpnotista. Non un ipno-
tista. Non qualcuno che sa qualcosa sullipnosi, ma
LIpnotista. Dovete esprimere assoluta fducia in voi
stessi, coerenza e competenza nelle vostre capacit, co-
noscenze e abilit. Allinizio serve un bel po di faccia
tosta. Fingete di padroneggiare le tecniche. Dovete cre-
CAPITOLO 2
23 Edizioni Dialogika
dere di essere i migliori, di avere un talento naturale e
comportarvi come se fosse cos.
Dovete essere convinti che il vostro soggetto sia un
soggetto ipnotico eccezionale. Dovete volere e aspet-
tarvi che entri in ipnosi e che faccia quello che gli dite
di fare. Si dice spesso che gli amici pi cari e i familiari
siano i peggiori soggetti perch non riescono ad accet-
tarvi come LIpnotista.
A volte fanno pi fatica ad accettare una realt del
genere piuttosto che le persone che non vi conosco-
no cos bene. Non agitatevi, provate semplicemente a
ipnotizzare chiunque vi sopporti, compresi gli amici
stretti e i familiari. Un membro della vostra famiglia o
un amico potrebbero essere dei soggetti fantastici e voi
avrete cos la vostra personale scimmietta ammaestra-
ta per tutta la vita.
2.2 Preparare gli strumenti
Una volta deciso di ipnotizzare qualcuno, o se qual-
cuno vi chiede di ipnotizzarlo, ci sono cinque cose utili
da fare:
Eliminare la paura
Eliminare le convinzioni sbagliate
Aumentare le aspettative
Accendere limmaginazione
Prendere il controllo
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
24 www.dialogika.it
Quando un ipnotista da palcoscenico allopera, se
sa fare bene il suo lavoro, gi con la promozione dello
show avr acceso limmaginazione del pubblico e cre-
ato forti aspettative su quello che sta
per accadere. Durante il monologo di
apertura, un ipnotista passa di solito
alcuni minuti a spiegare i motivi per
cui tutti possono sentirsi al sicuro nel-
le mani di un esperto e che hanno ragione di essere
emozionati e di divertirsi. Il pubblico deve sapere con
certezza chi ha il controllo.
Nello studio terapeutico, ci si aiuta grazie alla pub-
blicit, ai certifcati esposti e sottolineando il fatto che
il soggetto rimane in controllo di s e consapevole di
tutto.
Nellipnosi improvvisata, la preparazione deve esse-
re completata pi velocemente spesso in poche frasi,
spesso in pochi secondi.
Lapproccio pi semplice quello di ignorare quanto
detto sopra e prendere il controllo. Ci signifca ipno-
tizzare rapidamente il soggetto nel giro di pochi secon-
di, prima che abbia il tempo di spaventarsi. Potete riu-
scirci grazie a uninduzione rapida, come lInduzione
Istantanea, la Jacquin Power Induction, o lInduzione
con la Stretta di Mano illustrate nel quarto capitolo.
Anche utilizzando un altro metodo, alcune semplici
parole vi saranno comunque daiuto.
inutile perdersi in una spiegazione di trenta minu-
Il pubblico deve
sapere con
certezza chi ha il
controllo
CAPITOLO 2
25 Edizioni Dialogika
ti su cosa sia lipnosi. Poche frasi andranno bene. il
vostro elevator pitch, ovvero ci che direste a Bill Gates
o Richard Branson se vi trovaste con loro in ascensore,
con solo pochi secondi per vendere la vostra idea (Sou-
thon e West, 2002).
Con lipnosi, vendete lidea di essere in grado di ip-
notizzare, che il vostro soggetto pu essere ipnotizzato
e che non c ragione di preoccuparsi, dato che sarete
voi a prendervi cura di lui. Perci ditegli che siete un
ipnotista: il soggetto si chieder subito se pu essere
ipnotizzato o se lo state gi ipnotizzando.
La paura dellipnosi assume forme diverse. Per pri-
ma cosa il soggetto pu aver paura dellignoto: fategli
capire che lipnosi semplicemente un bellissimo stato
mentale. Fategli sapere che non si tratta di sonno e che
sar sempre in grado di sentirvi. Potrebbe aver paura
di rivelare alcune informazioni segrete
che lo potrebbero mettere in imbaraz-
zo o rovinare. Assicurategli che non
accadr. Potrebbe temere di rimanere
bloccato in uno stato di trance e non
essere pi lo stesso. Assicurategli che
non pu rimanere bloccato in trance e
ditegli che sar unesperienza piacevole. Fategli sapere
che trover tutto interessante e che imparer qualcosa
su di s. Potrebbe aver paura di voi non lideale, sal-
vo che non sia spaventato dallidea che lo ipnotizzerete
in un attimo.
Perch il soggetto
non abbia paura,
fategli capire che
lipnosi uno
stato mentale
bellissimo
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
26 www.dialogika.it
Prendere il controllo non vuol dire essere prepotenti
o aggressivi, ma richiede comunque che diveniate la
parte dominante. Potete riuscirci chiedendo al sogget-
to di fare qualcosa:
Puoi spostare la sedia un pochino? Ora puoi mette-
re i piedi a terra, appoggiare comodamente le mani sulle
gambe e guardarmi?
Se il soggetto in piedi, correggete la sua posizione
e chiedetegli di unire i piedi.
Tutto questo serve a dimostrare chi ha il controllo e
vi d la possibilit di capire quanto sia bravo il sogget-
to a seguire le istruzioni. Alcune delle induzioni e dei
Set Piece di questo libro si eseguono meglio se il sog-
getto si trova inizialmente in una posizione fsica e in
uno stato mentale particolari, perci avvantaggiatevi
facendo un po i bulli.
Tutto ci che chiedete di fare al soggetto, per quanto
listruzione o la richiesta possa sembrare piccola, deve
essere compiuto con uno scopo in mente portare
il soggetto a fare ci che volete che faccia. Ricordate
che lui probabilmente non sa come funziona lipnosi.
Quindi dategli la tranquillit di sapere chi ha il con-
trollo della situazione. Non appena dite a qualcuno che
siete un ipnotista, subito comincia ad accendersi la sua
aspettativa sul fatto di poter essere ipnotizzato e la sua
immaginazione su cosa potrebbe accadere. Dovreste
CAPITOLO 2
27 Edizioni Dialogika
sfruttare la situazione a vostro vantaggio.
Liberatevi di tutte le paure di riuscire o meno a ip-
notizzare il soggetto o di apparire stupidi se non vi riu-
scite. Eliminate le vostre idee errate sul tipo di sogget-
to che potrebbe o non potrebbe essere. Guidate questi
processi cercando di essere davvero fantasiosi, vivaci
ed entusiasti del vostro soggetto. Fate in modo che re-
sti afascinato da voi, dal processo dipnosi e dallidea
di essere ipnotizzato.
2.3 Come capire se una persona ipnotizzata
Se vi limitate a dare al vostro soggetto delle sugge-
stioni di rilassamento, sar molto probabile, allora, che
nessuno dei due poi possa capire se egli efettivamen-
te ipnotizzato o no. Infatti, se in seguito glielo chiedete,
probabilmente vi dir di essersi sentito solo rilassato,
ma che non crede di essere stato ipnotizzato. Questo
pu andare bene se il vostro obiettivo comune inse-
gnargli a rilassarsi. Spero, per, che miriate a qualcosa
di pi. Anche se date suggestioni capaci di tirar fuori
dal soggetto ogni tipo di fenomeno ipnotico, con molta
probabilit egli continuer a dire di non essere stato
ipnotizzato. Ricordate bene, il vostro soggetto metter
in pratica le vostre suggestioni inconsciamente. Quin-
di, per quanto lo riguarda, il soggetto si sente perfet-
tamente normale sotto ogni aspetto. Quindi non ha
senso contare su di lui per avere una conferma che sia
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
28 www.dialogika.it
ipnotizzato o meno.
Allora, come si pu capire se qualcuno ipnotiz-
zato? Il modo di gran lunga pi semplice consiste nel
comunicare una suggestione al soggetto e vedere se la
segue. Subito e alla lettera sarebbe grandioso. In altri
termini, mettete alla prova il vostro lavoro. Se il sog-
getto sembra reagire, allora dategli
unaltra suggestione, e cos via. utile
anche sviluppare un occhio capace
di cogliere i segni dellipnosi, in modo
che possiate capire se una persona
ipnotizzata ancora prima di darle del-
le suggestioni che richiedano risposte
fsiche ed emotive evidenti. Qualcuno
potrebbe essere ipnotizzato e non mo-
strare nessuno dei seguenti segni, ma molti altri invece
lo faranno, quindi state attenti. Sono molto utili se vo-
lete selezionare uno o due partecipanti da un gruppo,
poich potrete subito intuire chi sono i soggetti miglio-
ri. Questi sono i segnali da cercare:
Palpebre che tremano e sbattono lo stesso movi-
mento REM degli occhi che si osserva in qualcuno
che dorme. Spesso molto pronunciato nel soggetto
ipnotizzato e dovrebbe essere stimolato, dato che poi
potrete suggerire che si intensifcher, cosa che av-
verr.
Aumento della temperatura un cambiamento nel
Il modo pi
semplice per
capire se
qualcuno
ipnotizzato
comunicargli
una suggestione
e vedere se la
segue
CAPITOLO 2
29 Edizioni Dialogika
fusso sanguigno facilmente visibile in alcune per-
sone, a seconda della tonalit della pelle. un segnale
utile che indica che il loro stato cambiato.
Occhi che ruotano allindietro anche se non lo
notate quando accade, potreste comunque vedere il
bianco degli occhi quando le palpebre tremano. Al-
cune induzioni iniziano con gli occhi ruotati allin-
dietro. In questa posizione molto difcile per il sog-
getto aprire gli occhi.
Cambiamento nel ritmo respiratorio a volte accele-
ra, ma pi spesso si fa pi profondo e regolare, simile
a quello di qualcuno che dorme tranquillamente.
Aumento della lacrimazione pi umidit dentro e
attorno agli occhi. Se sono aperti possono apparire
vitrei.
Testa pesante con un leggero incoraggiamento, ad
esempio spingendo dolcemente la testa in avanti, il
collo del soggetto si rilassa e diventa molto difcile
alzare la testa.
Oltre a cercare la presenza di questi segnali per ca-
pire se il soggetto ipnotizzato, utile sfruttarli anche
per intensifcare la trance. Si possono usare induzio-
ni che creano artifcialmente uno dei segni dellipnosi
come metodo utilizzato per ipnotizzare. Potreste ipno-
tizzare qualcuno facendolo inspirare, mentre voi con-
tate fno a 7, e facendolo espirare, mentre contate fno
a 11, impiegando il loro conteggio o il ritmo del loro
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
30 www.dialogika.it
respiro come centro dellattenzione. Potreste spingere
in avanti la testa del soggetto mentre dite: Dormi.
Potreste prendere un punto allinterno della sua testa
come punto focale di uninduzione di fssazione, con
gli occhi chiusi e ruotati allindietro.
Potete anche collegare uno di questi segni con lo
sviluppo di un altro fenomeno ipnotico o con lacce-
lerazione dei fenomeni ipnotici. Se ad esempio nota-
te che il soggetto sta esibendo pronunciati movimenti
REM, potete renderlo consapevole di ci e creare un
collegamento tra il fenomeno e quello che volete che
accada dopo.
Mentre i tuoi occhi tremano, la tua mano sta diven-
tando sempre pi leggera, leggera, e si solleva.
Molti di questi segni rimarranno al di fuori della
consapevolezza cosciente del soggetto fno a quan-
do non avrete richiamato la sua attenzione su di essi.
Quindi, se li notate, potete suggerire che stanno per
verifcarsi. Suggerite, ad esempio, che il soggetto co-
mincer a sentire caldo, o che i suoi occhi comince-
ranno a tremolare. Quando noter che tali fenomeni
stanno avendo luogo, il soggetto li attribuir allin-
fuenza dellIpnotista e i fenomeni si intensifcheran-
no. Questo accade, probabilmente, perch il soggetto
inizia ad autosuggestionarsi: Ho sempre pi caldo,
sembro sempre pi accaldato, come fa a sapere che ho
CAPITOLO 2
31 Edizioni Dialogika
sempre pi caldo? oppure I miei occhi tremolano.
Non posso fermarli. Devo essere ipnotizzato. Questo
panico inconscio crea un feedback continuo spinto dal
suo stesso dialogo interno. Incoraggiate i segnali natu-
rali di ogni fenomeno ipnotico. Sfruttateli. Sviluppate
un occhio che sappia identifcarli. Se vi trovate davanti
un gruppo di persone e state cercando tra di loro qual-
cuno con cui lavorare, scegliete coloro che mostrano
segni di ipnosi e quelli che appaiono pi afascinati ed
entusiasti.
2.4 I fenomeni ipnotici
Una volta che avrete ipnotizzato il vostro soggetto,
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
32 www.dialogika.it
esistono diversi fenomeni di cui pu fare esperienza.
Questi sono:
Catalessia: perdita del controllo cosciente dellabili-
t di muovere parti del corpo; mancanza di reazione
agli stimoli esterni e rigidit muscolare.
Movimenti ideomotori: movimenti inconsci, come
annuire, dita che si contraggono e gambe che trema-
no.
Amnesia: incapacit di richiamare informazioni o
perdita di memoria.
Allucinazioni di tutti i sensi: avvertire qualcosa che
non c, o non percepire qualcosa che c.
Dissociazione: separazione di mente e corpo.
Ipermnesia: memoria potenziata.
Regressione: ritorno a schemi di comportamento e
memoria precedenti o infantili.
Rivivifcazione: richiamare e rivivere un evento del
passato.
Analgesia: perdita sensoriale parziale.
Anestesia: perdita sensoriale totale.
Distorsione temporale: contrazione ed espansione
nella percezione del tempo.
La catalessia uno dei principali esempi di feno-
meno ipnotico, ben documentata e impiegata in molti
modi un classico in questo campo. Descritta per la
prima volta da Charcot nel 1882, uno strumento ip-
CAPITOLO 2
33 Edizioni Dialogika
notico utile e versatile (Charcot, 1882). Se avete messo
qualcuno in trance e provate a sollevare il suo braccio,
scoprirete probabilmente che catalettico e rimarr a
futtuare a mezzaria rimarr dove lo avete messo in-
vece di cadere come vi aspettereste. combinata spes-
so con induzioni di ipnosi a sorpresa o
improvvisate ed quindi spettacolare.
Molte delle induzioni in questo libro
incoraggiano la catalessia. Il segreto
sta nellessere capaci di bloccare lat-
tenzione di qualcuno in modo tale o
abbastanza a lungo da fargli dimenticare quel braccio
o quella mano. Il soggetto dimentica il modo in cui
li percepisce normalmente e pu iniziare ad autosug-
gestionarsi. quanto meno un segno utile che avete
indotto la trance e un elemento utile per convincere
il soggetto che qualcosa avvenuto. Oltre a questo, la
catalessia pu essere sfruttata per passare ad altri feno-
meni ipnotici pi avanzati e usata per incoraggiare la
comunicazione ideomotoria direttamente con la men-
te inconscia e con il corpo, senza bisogno di risposte
verbali.
La catalessia una condizione fsiologica in cui sus-
siste una tensione equilibrata tra i muscoli agonisti e
antagonisti. In breve signifca che una parte del cor-
po rimane in una certa posizione. I muscoli usati per
muovere una certa parte del corpo hanno solitamente
un muscolo opposto che permette di tornare alla po-
La catalessia
un segno utile per
capire che siete
riusciti a indurre
la trance
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
34 www.dialogika.it
sizione di partenza. Prendiamo ad esempio il bicipite
e il tricipite del braccio. Quando questi muscoli si bi-
lanciano, la parte del corpo non si muove. Una cop-
pia di muscoli nel nostro corpo, che funziona sempre
in questo modo quando si svegli, si trova nel collo e
mantiene la testa eretta.
Quando in ipnosi viene indotta la catalessia e la si
combina con i movimenti ideomotori per far alzare il
braccio a qualcuno, le sensazioni, le percezioni cineste-
siche e propriocettive sono piuttosto diverse da quel-
le che si provano alzando il braccio volontariamente.
Guardare il braccio di un soggetto che si alza in modo
catalettico un po come vedere il movimento di un
posseduto in un flm horror come se un argano lo
sollevasse. Malleabilit un ottimo termine per de-
scrivere questa sensazione, molto noto in psichiatria
per descrivere la catatonia (Overdurf, 1994). Questa
unaltra cosa che potete portare allattenzione del sog-
getto.
Puoi notare il tuo braccio che si solleva e che si sta
muovendo in modo automatico e meccanico. Questo per-
ch il tuo inconscio che solleva il braccio. Ci permette
alla tua mente cosciente di sollevarlo con un movimento
fuido, ma il tuo inconscio la muove a scatti, quasi per
rifesso.
Catatonia un termine per i pazienti schizofre-
CAPITOLO 2
35 Edizioni Dialogika
nici che vivono in un perenne stato di catalessia po-
tete posizionarli come vi pare e loro rimangono nella
posizione in cui li lasciate. Anni fa ho visto un artista
di strada mimare questa condizione. Stava in piedi su
una scatola su cui cera scritto Muovetemi. Lascian-
do qualche moneta, i passanti potevano spostarlo nel-
la posizione che preferivano e in cui rimaneva fno a
che qualcun altro non arrivava e lo spostava. molto
semplice provocare la catalessia nel vostro soggetto ip-
notizzato. Dovete capire che una mano appoggiata sul
bracciolo di una poltrona pu essere catalettica: non
c bisogno che rimanga a mezzaria, ma solo di essere
fuori dal controllo cosciente.
Nello studio terapeutico, la catalessia pu essere
usata come una forma avanzata di segnalazione ideo-
motoria in altre parole, sfruttare la catalessia e gli
altri movimenti successivi del corpo come linea di co-
municazione. Un braccio pu sollevarsi pi in alto per
dire S, magari un braccio per il S e laltro per il
No.
Ernest Rossi usa la segnalazione ideomotoria per
comunicare con lintelligenza inconscia profonda pre-
sente nel corpo del soggetto (Rossi e Cheek, 1988).
Ai fni dellipnosi improvvisata, diventate esperti
nel provocare la catalessia nei vostri soggetti. utile
per molte cose, tra cui:
Convincere dimostrate che linconscio attivo, ov-
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
36 www.dialogika.it
vero il soggetto ipnotizzato.
Indurre la trance usatela come Set Piece o come in-
duzione stessa.
Come routine trasformate il soggetto in un appen-
diabiti o in una statua.
Comunicare segnali ideomotori.
Leva per saltare ad altri fenomeni ipnotici.
Con la catalessia, potete o indurre in primo luogo
la trance e suggerire poi la catalessia degli occhi, delle
mani, delle braccia o di tutto il corpo, oppure incor-
porare la catalessia come parte dellinduzione vera e
propria della trance. Tutti i metodi illustrati nel capi-
tolo tre che includono la catalessia possono essere usati
come induzione ipnotica piuttosto che semplicemente
come Set Piece
4
. Una volta che ha raggiunto la catales-
sia, il vostro soggetto altamente suggestionabile.
Se avete reso impossibile per il vostro soggetto muo-
vere il braccio, incoraggiatelo a tentare di muoverlo.
Incoraggiatelo a provarci con tutte le sue forze. Ditegli
che pu provarci, ma che il suo inconscio ha un po-
tere superiore e che lavora al posto suo. Realizzare di
essere pi di quanto pensasse prima di incontrarvi
unesperienza unica e bellissima che rimarr con lui
per sempre. Per lo meno avr qualcosa da racconta-
4 Un Set Piece una routine preliminare, elaborata per convin-
cere le persone dei vostri poteri ipnotici (NdT).
CAPITOLO 2
37 Edizioni Dialogika
re quando gli chiederanno cosa successo quando
andato dallipnotista. Per molti unesperienza scon-
volgente. Se il soggetto davvero coin-
volto, incoraggiatelo ad aprire gli occhi
e a osservare la parte del corpo che
avete reso catalettica. Chiedetegli se
gli appartiene. Quando il soggetto ha
gli occhi aperti, una sfda come quel-
la di muovere un braccio ancora pi
potente. Molte persone potrebbero agi-
tarsi a questo punto: fategli chiudere gli
occhi, dite loro che potrebbero sentirsi strani, ma che
comunque si divertiranno, e cercate di andare ancora
pi in profondit mentre li bombardate con ulteriori
istruzioni. La loro mente, a questo punto, apertissima
e ricettiva.
Per il soggetto
realizzare di
essere pi
di quanto
pensasse prima
di incontrarvi
unesperienza
che rimarr con
lui per sempre
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
38 www.dialogika.it
Q
uelle che seguono sono una serie di manipolazio-
ni fsiche e psicologiche possono essere consi-
derate, una per una o tutte insieme, come il Set Piece.
Sono il primo gradino della scala ipnotica: dovreste
apprenderle bene e capirle. Le tecniche sono dei classici
dellipnosi, sebbene il loro valore venga spesso ignora-
to. Se vi ci siete gi imbattuti, per favore, riguardatele.
Le tecniche descritte in questo capitolo sono tutte
molto conosciute, sono state usate dagli ipnotisti per
decenni e spesso ci si riferisce a loro come test di
suggestionabilit o esercizi di ipno-
si vigile (McGill, 2010). Entrambe le
terminologie non rendono merito alle
tecniche. Possono essere usate facil-
mente sia con gruppi di persone, che
individualmente. In genere, si usano
prima che abbia inizio linduzione ip-
notica vera e propria. Ci sono molte buone ragioni per
cui LIpnotista dovrebbe essere in grado di eseguire un
Set Piece con sicurezza. Quindi, imparate bene queste
tecniche, comprendetene i principi e le applicazioni e
utilizzatele.
CAPITOLO 3
IL SET PIECE
Il Set Piece
un classico
dellipnosi,
sebbene il suo
valore venga
spesso ignorato
CAPITOLO 3
39 Edizioni Dialogika
Il Set Piece spesso considerato e usato come test per
capire quanto il soggetto sia reattivo alle suggestioni.
In altre parole, una misura di quanto il soggetto
bravo, disponibile e capace di essere ipnotizzato.
Il Set Piece d allIpnotista lopportunit di osservare
il soggetto quando gli vengono date delle istruzioni,
di raccogliere informazioni e valutare quanto ade-
guato sia come soggetto.
Cosa altrettanto importante, il Set Piece d al sogget-
to lopportunit di sperimentare il potere della sug-
gestione e dellinfuenza dellIpnotista e la sua stessa
abilit nel cooperare. Se il soggetto fa esperienza di
qualcosa che considera fuori dallordinario, egli gua-
dagner fducia sia nel talento dellipnotista che nella
propria capacit di essere ipnotizzato si lascer an-
dare e il processo lo afasciner. Allo stesso modo,
lipnotista acquista fducia nel soggetto.
Il Set Piece infamma limmaginazione, focalizza
lattenzione e crea laspettativa nel soggetto di essere
sul punto di venire ipnotizzato o di essere gi ipno-
tizzato.
Infne, il Set Piece pu essere usato come induzione
dipnosi piuttosto che come semplice introduzione.
Questa probabilmente la sua applicazione pi po-
tente e sottovalutata.
Alcuni ipnotisti non utilizzano queste tecniche. Una
prima ragione che se il soggetto non esegue quello
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
40 www.dialogika.it
che gli viene chiesto, allora pi difcile ipnotizzarlo
ci vero fno a un certo punto e solo se il Set Piece
viene presentato come test.
Poich il vostro scopo ultimo ipnotizzare il sog-
getto afnch accetti le vostre suggestioni, importan-
te notare il prima possibile se sia ricettivo a semplici
suggestioni sin dallinizio. Sicuramente, fallire un test
non aiuta, ma non neanche la fne del mondo. Ci
viene ignorato dal soggetto, a meno che lipnotista non
entri in agitazione. Molti supereranno gli esercizi fa-
cilmente e, nel caso in cui non ci riescano, potrebbe
essere saggio scegliere un altro soggetto, o adottare un
altro approccio completamente diverso. Non c af-
fatto bisogno di presentare questi Set Piece come test:
in questo modo non c pericolo di fallire. Basta sem-
plicemente dire: Proviamo qualcosa o Lascia che ti
mostri qualcosa di interessante, o chiamarli esercizi
di concentrazione e procedere.
Unaltra ragione per cui vengono sottovalutati, o
usati in modo limitato, che, per molte delle tecniche,
ci sono alcune ragioni fsiologiche/meccaniche per le
quali funzionano ci sono molte probabilit che il
soggetto riesca con successo perci alcuni ipnotisti
credono di essere disonesti a usarle, o semplicemente
non comprendono il loro valore e le respingono come
trucchetti. Ci equivale a non capire. Limitatevi a usa-
re queste tecniche e ogni altro trucco necessario per
eccitare limmaginazione.
CAPITOLO 3
41 Edizioni Dialogika
Eseguite il Set Piece con un tono brillante e otti-
mista, in maniera sicura e autorevole e tenete in ge-
nerale un ritmo sostenuto. Trovate il vostro modo di
fare personale e assicuratevi che il vostro atteggiamen-
to comunichi che avete fducia in voi stessi, che siete
competenti e che contate di ipnotizzare il soggetto.
importante, inoltre, che il vostro soggetto non veda il
Set Piece come qualcosa da provare a combattere o a
cui resistere. Allo stesso modo, non volete che fnga.
Assicuratevi che lo capisca. Ad esempio, se state per
chiedergli di immaginare che le sue mani sono come
calamite, che si avvicinano e si toccano automatica-
mente, potete dire questo.
Non voglio che tu le spinga luna contro laltra o che
provi a tenerle separate, voglio solo che ti concentri, im-
magina che le tue mani siano calamite e il tuo corpo ri-
sponder di conseguenza.
Se il soggetto segue le vostre istruzioni, si concentra
sulle idee che state presentando e usa davvero la sua
immaginazione, sar molto probabile che riesca nel Set
Piece e che sia pronto per linduzione ipnotica vera e
propria.
3.1 Le Dita Magnetiche
In questo esercizio farete unire gli indici del vostro
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
42 www.dialogika.it
soggetto come calamite.
Ok, proviamo qualcosa. un esercizio semplice per
accendere il tuo potere di concentrazione. Vorrei che al-
lungassi le mani davanti a te cos.
Ora, per favore, intreccia le mani ben strette, con i
palmi uniti e i pollici incrociati.
Ora piega i gomiti come se stessi pregando disperata-
CAPITOLO 3
43 Edizioni Dialogika
mente. Prega pure se ti va, gi che ci sei. Ora alza gli indi-
ci e tienili a una distanza di un paio di centimetri tra loro.
Osserva lo spazio tra quelle dita, non le mie, ma le tue, e
concentrati, perch tra un momento quelle dita si avvici-
neranno e si toccheranno, proprio come se fossero calami-
te, bene, cominciano a contrarsi, si avvicinano sempre di
pi, e non appena si toccheranno, puoi chiudere gli occhi
e rilassarti.
Apri gli occhi. Bene, ci mi dimostra che sai concen-
trarti.
Il 99% delle persone riusciranno nel test dovreste
cercare di portare il soggetto a unire le dita velocemen-
te, in un paio di secondi e comunque in non pi di
venti secondi. Se non ci riesce in questo lasso di tempo,
fate qualcosaltro. La ragione per cui questo esercizio
riesce facilmente che lefetto delle dita che si muovo-
no senza sforzo cosciente dipende molto dalla fsiolo-
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
44 www.dialogika.it
gia delle mani. Provate a stringere le mani una contro
laltra osservando le dita. Quando i tendini nelle altre
dita si contraggono, ci fa s che si contraggano anche
i tendini degli indici, che si toccano quasi automatica-
mente.
Il modo pi comune per presentare questo esercizio
implica una dimostrazione e una spiegazione di cosa
sta per accadere e una richiesta di stringere le mani
e tutte le dita tranne gli indici. In
molti casi ve la caverete con questo
approccio. Tuttavia, piuttosto ov-
vio che sia in gioco un qualche prin-
cipio fsiologico. Perci, per evitare
di renderlo troppo palese, non par-
late di stringere le mani. Usate solo
la suggestione: fate quello che avete
intenzione di fare e fate in modo che accada grazie ai
poteri della suggestione e dellinfuenza. Siate LIpno-
tista: questa spesso la vostra prima vera occasione di
fare qualcosa con il vostro soggetto, sfruttatela al me-
glio.
Avrete notato nello script qui sopra che nella prepa-
razione la tensione posta nelle mani. importante,
perch se le dita del soggetto sono intrecciate solo leg-
germente, saranno poche le probabilit che il test rie-
sca, perci assicuratevi che segua le vostre istruzioni.
Se non lo ha fatto, ripetetele, dicendo in modo assolu-
tamente chiaro quello che volete che faccia.
Questa spesso
la vostra prima
vera occasione di
fare qualcosa con
il vostro soggetto,
sfruttatela al
meglio
CAPITOLO 3
45 Edizioni Dialogika
Date una dimostrazione con le vostre mani mentre
procedete con le istruzioni. Poi, una volta che le mani
sono in posizione, dovrebbero seguire un cambiamen-
to di ritmo e una suggestione diretta dallIpnotista su
ci che sta per accadere:
poich tra un attimo le tue dita si avvicineranno e
si toccheranno, proprio come se fossero delle potenti cala-
mite.
A questo punto dovreste aumentare il ritmo e la for-
za delle vostre parole.
Quando usate questa tecnica e ogni altro esercizio
del Set Piece, anche se sapete di avere ottime proba-
bilit di successo, come LIpnotista ri-
manete nellordine di idee che siete voi
a fare accadere tutto. In questo modo
sarete coerenti e convincenti nel vostro
approccio. Le vostre parole e azioni
creeranno lefetto. Sebbene sia facile
sminuire queste tecniche come un gio-
co da ragazzi, vi sorprender scoprire quanto alcuni
soggetti reagiscano a questi test. Sar comune vedere
occhi spalancati ed espressioni di sorpresa quando ac-
cade quello che avete detto che sarebbe accaduto.
Potrete passare subito a un test pi impegnativo,
come le Mani Magnetiche o il Braccio Rigido, oppure
procedere immediatamente con uninduzione.
convincenti nel
vostro approccio:
le vostre parole e
azioni creeranno
leffetto
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
46 www.dialogika.it
3.2 Le Mani Magnetiche
In questo esercizio farete attrarre le mani del vostro
soggetto una contro laltra come fossero calamite.
Tra un attimo ti chieder di concentrarti proprio come
hai fatto con le tue dita, ma questa volta voglio che usi
davvero la tua immaginazione, per questo tra un attimo
ti chieder di chiudere gli occhi. Ti chieder di stendere le
mani in avanti cos, di chiudere gli occhi e di immagina-
re di avere due potenti calamite attaccate ai palmi delle
mani, che si attraggono tra loro. Quando si toccano, la
tua testa potr cadere in avanti e ti rilasserai.
Ok, stendi le mani davanti a te; osserva lo spazio tra
le mani, fatti unimmagine mentale delle tue mani stese
l davanti, ora chiudi gli occhi e immagina di avere due
potenti calamite attaccate ai palmi delle mani che si at-
traggono tra loro.
CAPITOLO 3
47 Edizioni Dialogika
Iniziano gi a muoversi, immagina che la forza ma-
gnetica stia diventando pi intensa, pi sono vicine, pi
diventa forte, proprio come quando da bambina giocavi
con le calamite e avvertivi la forza magnetica, che attra-
eva le mani tra loro. So che difcile dire quando esatta-
mente si toccheranno, ma ti posso assicurare che si tocche-
ranno. Ora lascia cadere gi le mani quando la testa cade
in avanti sul petto e rilassati.
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
48 www.dialogika.it
Eccellente. Apri gli occhi ora. Hai unimmaginazione
potente.
In questo esercizio, suggerisco che LIpnotista di-
mostri esattamente quello che deve fare il soggetto e
cosa accadr prima di chiedere al soggetto di farlo.
Una volta che avete spiegato cosa sta per accadere e lo
avete mostrato mentre accade, molto probabile che il
soggetto riesca nellesercizio e ancor di pi se ha ese-
guito con successo lesercizio delle Dita Magnetiche.
Le Mani Magnetiche seguono logicamente le Dita
Magnetiche, implicando di nuovo forze magnetiche
e parti del corpo che si muovono auto-
maticamente senza sforzo cosciente.
Questo esercizio si basa, inoltre, sulla
dimostrazione da parte del soggetto
di sapersi concentrare, poich gli vie-
ne chiesto di concentrarsi di nuovo e
di usare limmaginazione. Lesercizio
si pu fare a occhi aperti. Tuttavia,
dicendo: Questa volta voglio che usi davvero la tua
immaginazione, per questo tra un attimo ti chieder
di chiudere gli occhi, date al soggetto una ragione
per chiudere gli occhi e date a voi stessi lopportunit
di osservarlo mentre risponde alle vostre suggestioni
con gli occhi chiusi, rendendo per lui pi facile usa-
re limmaginazione. A questo punto potete guardarlo
attentamente in cerca di un qualsiasi segno di ipnosi,
Date subito al
soggetto una
ragione per
chiudere gli
occhi e fate poi
qualcosa di pi
interessante
CAPITOLO 3
49 Edizioni Dialogika
specialmente i REM.
Un approccio tradizionale allinduzione ipnotica
consisteva nel suggerire che gli occhi sarebbero diven-
tati pesanti e si sarebbero chiusi. Va bene, anche se
un po lento. meglio se date al soggetto una ragione
per chiudere gli occhi e passate poi a fare qualcosa di
pi interessante.
Le Mani Magnetiche sono un test pi impegnativo
delle Dita Magnetiche per il potere di concentrazione e
immaginazione, perch dipende molto meno dai mec-
canismi corporei e c molta pi enfasi sulla suggestio-
ne. Ovviamente un po di meccanica ancora coin-
volta. Se stendete le braccia davanti a voi, stancandosi
cominceranno ad abbassarsi e a cadere da sole.
Tuttavia, proprio come con lesercizio delle dita,
importante che siate voi in quanto LIpnotista a farlo
accadere, che vogliate che accada e che contiate sul fat-
to che accada.
Pensate alle braccia del soggetto come alle vostre
braccia. Fanno quello che dite loro di fare. Prendete-
ne possesso come se fossero due cose completamente
staccate dal soggetto.
Quando le mani si toccheranno, avrete di nuovo
lopportunit di collegare quello che il soggetto ha rea-
lizzato a qualcosaltro. Potrebbe essere semplicemente
unopportunit per fargli sapere che si pu rilassare o
che sta andando bene e che verr ipnotizzato facilmen-
te. Oppure potrebbe accadere che non appena le mani
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
50 www.dialogika.it
si toccheranno, la testa cadr in avanti e il soggetto ca-
dr in un sonno profondo. La scelta vostra.
3.3 Il Braccio Rigido
In questo esercizio farete irrigidire il braccio del
soggetto in modo che non possa piegarlo.
Presento questo esercizio in due modi. Nel primo
approccio si comincia lesercizio in uno stato di con-
versazione a occhi aperti, in modo molto simile alle
Dita Magnetiche e alle Mani Magnetiche. Nel secondo
approccio si procede dopo aver fatto chiudere gli occhi
al soggetto. Questo esercizio potrebbe seguire le Mani
Magnetiche invece che far aprire gli occhi al sogget-
to, potete procedere direttamente al Braccio Rigido. A
volte lo uso dopo aver realizzato linduzione ipnotica
vera e propria. In questo senso si tratta di una routine
anticipata.
Primo metodo Per prima cosa dovete ottenere il
permesso di prendere il braccio del soggetto. Fate in
modo di avere sempre lautorizzazione dei vostri sog-
getti se dovete toccarli. Stendete il braccio davanti a lui.
Dammi il braccio. Stringi il pugno e metti i muscoli
in tensione.
Colpite il pugno con il palmo della vostra mano e
date dei colpetti sui muscoli con la punta di un dito.
CAPITOLO 3
51 Edizioni Dialogika
Dite quanto segue:
Ancora pi tensione nellavambraccio, nel tricipite, su
fno alla spalla. Immagina di avere una barra dacciaio
che va dal polso su attraverso il gomito fno nella spalla, il
braccio come una barra dacciaio.
Ora il braccio si sta irrigidendorigido, rigido
sempre pi rigido, rigido, sempre pi strettonon puoi
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
52 www.dialogika.it
piegarlo nonostante tutti i tuoi sforzi. Impegnati, ti ac-
corgerai di non poterlo piegare, pi provi a piegarlo, pi
diventa rigido. Non puoi piegare il braccio.
Una volta che il soggetto ha tentato invano di pie-
gare il braccio, potete eliminare lefetto con facilit,
semplicemente toccando il braccio e dicendo:
Bene, tutto passato ora. Puoi piegare il braccio ades-
so. sciolto, rilassato e normale sotto tutti i punti di vi-
sta.
Secondo metodo Il soggetto seduto con le mani
appoggiate sulle gambe e gli occhi chiusi, in attesa del-
la vostra istruzione successiva, magari dopo le Mani
Magnetiche.
Conter da uno a tre. Alluno, voglio che tu stringa il
pugno della mano destra. Al due, voglio che tu alzi il pu-
CAPITOLO 3
53 Edizioni Dialogika
gno verso il softto e al tre devi stringere il pugno pi che
puoi. Uno, fai il pugno, due, alzalo verso il softto ora, tre,
stringi il pugno, stretto, senti la rigidit, senti la pelle del
dorso della mano che tira e il polso che si blocca. Ancora
pi teso nellavambraccio, nel tricipite, su fno alla spalla.
Immagina di avere una barra dacciaio che va dal polso su
attraverso il gomito fno alla spalla, il braccio come una
barra dacciaio.
Ora il braccio si sta irrigidendorigido, rigido
sempre pi rigido, rigido, sempre pi strettonon puoi
piegarlo nonostante tutti i tuoi sforzi. Impegnati, ti ac-
corgerai di non poterlo piegare, pi provi a piegarlo, pi
diventa rigido. Non puoi piegare il braccio.
Questo tipo di Set Piece si accompagna spesso a
una reazione leggermente sconcertata, ma divertita, da
parte del soggetto.
C nuovamente una ragione fsiologica per la quale
il Braccio Rigido funziona. State chiedendo al soggetto
allo stesso tempo di irrigidire il braccio e di provare a
piegarlo. Chiaramente, se accetta la prima istruzione,
non sar in grado di eseguire la seconda. A ogni modo,
lefetto sulla mente reale. Non respingete questo
esercizio come un trucchetto di pseudo-ipnosi; usate-
lo, invece, per condurre il soggetto in ipnosi.
Se non si riesce a piegare il braccio o a impedire
alle mani di muoversi o ad aprire gli occhi, nonostante
tutti gli sforzi, chiaro che la mente critica coscien-
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
54 www.dialogika.it
te stata bypassata. A volte, nel tentativo di mettere
alla prova il lavoro appena compiuto
dicendo: Prova a piegarlo, il braccio
si piegher un pochino. Anche a quel
punto proseguite con le suggestioni.
Ricordate al soggetto che il braccio
rigido e che si raddrizzer o rimarr
bloccato. Non ha senso farsi autogol a
un passo dalla vittoria. In ogni Set Piece importante
che quanto viene richiesto di fare al soggetto non sia
opinabile. Presentare questi esercizi come una dimo-
strazione dellabilit del soggetto di concentrarsi e a
usare limmaginazione non criticabile. Perci coglie-
te lopportunit di congratularvi con lui, lusingarlo e
incoraggiarlo. La mente del soggetto si fssa facilmente
su unidea.
In ogni Set Piece
importante che
quanto viene
richiesto di fare al
soggetto non sia
opinabile
CAPITOLO 4
55 Edizioni Dialogika
I
nduzione un termine generico usato per de-
scrivere un processo o una tecnica utilizzata per
ipnotizzare qualcuno. Esistono miglia-
ia di modi per farlo. Anche se auspi-
cabile essere fessibili nellapproccio,
avrete maggiori probabilit di successo
se sarete estremamente abili in una o
due induzioni, piuttosto che semplice-
mente conoscerne molte. Molti conti-
nuano a cercare nuove induzioni convinti che ci sia
chiss quale segreto da scoprire, oppure che, se riu-
scissero a trovare linduzione defnitiva, diventerebbe-
ro dei grandi ipnotisti.
Fondamentalmente, LIpnotista che crea lipno-
si, non la tecnica in s. Alcune induzioni sono diret-
te, altre indirette. Uninduzione pu essere rapida,
istantanea, oppure lenta e progressiva. Possono essere
manifeste o velate, verbali o non verbali. Le induzioni
delineate qui sono tutte induzioni rapide, manifeste,
verbali e fsiche.
Tenete presente che, se riuscito bene nel Set Piece,
allora il vostro soggetto potrebbe essere gi ipnotizzato
o sulla buona strada per esserlo. Sebbene Elman sugge-
CAPITOLO 4
INDUZIONI
Induzione
un termine
che descrive la
tecnica utilizzata
per ipnotizzare
qualcuno
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
56 www.dialogika.it
risca che si tratti solo del primo passo, secondo la mia
esperienza, una volta riusciti con successo nel Set Pie-
ce, ci si trova solo a uninduzione di distanza dallip-
nosi. Se avete suggerito che il braccio del soggetto non
si piegher e che lui non pu piegarlo, il soggetto a quel
punto ha gi bypassato la sua facolt critica e stabilito
il pensiero selettivo su almeno unidea lidea che il
suo braccio non si piegher. Il suo inconscio appa-
rentemente ricettivo alle idee che gli presentate.
Questa la ragione per cui il Set Piece pu costituire
linduzione stessa. Se il braccio del soggetto non si pu
piegare perch voi lo avete suggerito, e allimprovviso
spingete il braccio verso il basso e date al soggetto il
comando: Dormi!, probabilmente andr diretto in
ipnosi e, semplicemente, attender la vostra prossima
istruzione. Sta a voi decidere se usare il Set Piece in
questo modo o meno. Anche dopo aver reso il braccio
del soggetto impossibile da piegare, se lo toccate e dite:
Ok, puoi piegare il braccio ora, tutto normale, nella
vostra testa potete sempre immaginare che il soggetto
si trovi nello stato mentale in cui volete che sia. Po-
trebbe non essersi accorto di essere ipnotizzato o che
il processo di ipnosi iniziato. In questo senso, lindu-
zione che segue il Set Piece un modo per intensifcare
lo stato di ipnosi piuttosto che crearlo. Approfondir
largomento nel capitolo cinque.
Le seguenti induzioni sono tutte rapide ovvero,
bastano da pochi secondi a pochi minuti per eseguir-
CAPITOLO 4
57 Edizioni Dialogika
le. Di solito implicano la manipolazione fsica del sog-
getto potrebbe trattarsi di prendere il controllo dei
suoi occhi, braccio, mano, testa o equilibrio. Questo
approccio rapido il pi efcace per lapplicazione im-
provvisata dellipnosi. Si potrebbe sostenere che sia il
pi efcace per lipnosi, punto e basta dovunque e
per qualsiasi scopo.
Questi approcci presumono che si sia instaurato un
certo rapport tra voi e il soggetto, che siate in sintonia
con lui e che stiate gi iniziando a guidarlo attraverso
la preparazione. Di solito, ho gi ese-
guito per intero il Set Piece prima di
utilizzare una qualsiasi di queste indu-
zioni. Detto questo, non necessario
aver fatto il Set Piece prima di usare
una qualsiasi induzione. Tuttavia, il
vostro lavoro sar pi facile se avrete completato un
Set Piece. Potrebbe accadere che non appena siete stati
presentati a qualcuno come ipnotista, questa persona
si mostri interessata allidea di farsi ipnotizzare e che
voi vogliate procedere subito. Potrebbe accadere che
voi non diciate di essere LIpnotista e che iniziate a sor-
presa uninduzione su un soggetto ignaro. Vi accorge-
rete che queste induzioni sono fessibili e che possono
essere adattate a tutte le circostanze.
Sicurezza di s, certezza del risultato e un atteggia-
mento positivo riguardo al fatto che la persona andr in
trance sono molto daiuto nella buona riuscita di que-
Le induzioni
sono fessibili e
possono essere
adattate a tutte
le circostanze
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
58 www.dialogika.it
ste tecniche. Alcuni ipnotisti ci riescono fn dallinizio,
altri devono fare del loro meglio per sviluppare queste
caratteristiche.
4.1 Induzione della Prova Generale
Questa induzione della Prova Generale viene usa-
ta nellipnosi da molti anni (Overdurf, 1994). stata la
prima induzione rapida di ipnosi im-
provvisata che ho imparato e ha fun-
zionato alla perfezione. ottima per
gli ipnotisti alle prime armi, poich vi
permette di fare pratica sul soggetto
prima di eseguire la vera induzione.
Non ho mai fallito unipnosi con que-
sta induzione e continuo a usarla tuttora quando lo ri-
tengo appropriato.
Spiegate al vostro soggetto passo per passo esatta-
mente cosa direte, farete e quale efetto avr su di lui.
Parlate in tono serio e professionale, come se provaste
a insegnargli qualcosa.
Questa versione utilizza la prova per generare la ca-
talessia nel braccio del soggetto. Dovete letteralmen-
te fare delle prove, tante volte quanto serve, fno a che
non il momento della vera induzione. Stranamente,
non arriverete mai alla vera induzione. Il soggetto ca-
dr in ipnosi durante una delle Prove Generali, da qui
il nome di questa induzione.
Non arriverete
mai allinduzione:
il soggetto
andr in ipnosi
durante una delle
Prove Generali
CAPITOLO 4
59 Edizioni Dialogika
Posso prendere il tuo braccio? Quello che far tra un
attimo sar allungare il braccio, cos, e prendere la tua
mano. Non voglio che tu vada in ipnosi, perch voglio
spiegarti questo
Mentre parlate, prendete la mano del soggetto dal
polso e sollevatela in modo che resti sospesa in aria
con il gomito piegato a 90 gradi.
perch ti aiuter pi tardi a essere ipnotizzatae
poi per farti uscire dallipnosi, abbasseremo di nuovo la
mano cos.
Mentre lo dite, riportate la mano in basso.
Tutto quello che noterai sar che ti prender il polso
cos.
Prendete il polso e parlate pi piano, ma sempre con
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
60 www.dialogika.it
un ritmo regolare di conversazione.
Ti parler in un certo modo e quando la mano arri-
ver a una determinata altezza, noterai che accadono al-
cune cose, che ti faranno capire che starai entrando in ip-
nosii tuoi occhi si chiuderanno, il tuo respiro cambier
e tu andrai sempre pi in profondit, e poi, per riportarti
indietro, perfettamente sveglia, abbasseremo di nuovo la
mano cos. Ok?
Non lo far ancora, voglio solo che tu capisca la si-
tuazione, se ora fosse il momento di farlo, tutto quello
che farei sarebbe allungare il braccio cos, solleverei la
tua mano in questo modo e la fermerei al punto in cui tu
andresti in ipnosi. Probabilmente ti accorgerai che i tuoi
occhi si chiuderanno a un certo punto. La tua mano si fer-
mer da sola, poi la riabbasser di nuovo. Ok.
Avete aggiunto pochi passi, piccoli dettagli. Comin-
CAPITOLO 4
61 Edizioni Dialogika
ciate a ricalcare la loro esperienza e a guidarla. In al-
tre parole, fate notare al soggetto cosa sta accadendo e
suggerite in modo ambiguo cosa sta per accadere tutte
le volte, in cerca di qualsiasi segno di ipnosi che si sta
sviluppando e incorporandolo nella vostra tiritera
ipnotica.
Ora se dovessimo farlo davvero unaltra volta, tutto
quello che farei allungare la mano.
Molto probabilmente alla terza o alla quarta volta
che starete per sollevare il braccio del soggetto, questo
comincer a sollevarsi prima ancora che lo tocchiate.
Ci che accade quando fate le prove che state alle-
nando il suo braccio a reagire. quello che vi interes-
sa fare. Quando succede, limitatevi a dare il minimo
sostegno necessario verso lalto con il pollice poggiato
sul lato interno del polso, mentre vi concentrate sul
soggetto che sta sviluppando gli altri segnali dellen-
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
62 www.dialogika.it
trata in ipnosi.
E mentre quel braccio si solleva, cos, i tuoi occhi si
chiudono e il braccio si fermer da solo.
Il braccio, probabilmente, rimarr sospeso adesso,
anche se lo lasciate andare. Di solito, rilascio lentamen-
te tutte le dita tranne lindice sul dorso del polso. Ci
comunica che la mano ancora tenuta sotto controllo
in qualche modo e se non gi catalettica, signifca che
potete manipolarla ancora un po, se necessario.
E tu sai cosa fare, fno in fondobeneocchi chiusi,
profondamente addormentata, profondamente addor-
mentata. E la tua mente inconscia riesce a seguire alla
perfezione le suggestioni, mentre la tua mente cosciente
presta attenzione o vaga liberamente.
Ora la domanda : quanto in profondit nella tran-
ce riesci a spingerti? Quanto pi in profondit puoi scen-
CAPITOLO 4
63 Edizioni Dialogika
dere? Benele braccia si sollevano, ancora pi in alto
bene.
Se i suoi occhi sono ancora aperti, dite quanto segue
perch li chiuda:
Voglio che guardi, rimani sveglio e ancora pi foca-
lizzato fno a che non il momentobeneocchi chiusi
adesso, gi in uno stato profondo di trance.
Procedete a intensifcare la trance o limitatevi a
dare una suggestione ipnotica e abbassate la mano alla
velocit necessaria.
Bene, voglio che la mano si posi sulle gambe con la
stessa velocit con cui tu scendi in profondit, fno in fon-
do, rimanendo in trance. I muscoli si rilassano, tu puoi
rilassarti, mentre il braccio scivola gi, tu puoi scivolare
in ipnosi. Sempre pi in profondit nel sonno.
Da questo punto in poi potrete andare in qualunque
direzione vogliate. Non c bisogno di ulteriori indu-
zioni.
4.2 La Fissazione Occhio Mano
Questa uninduzione semplice, veloce e fessibile.
quella che utilizzo di pi. Implica che LIpnotista mo-
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
64 www.dialogika.it
stri a qualcuno la propria mano e fssi lo sguardo del
soggetto su di essa. Di solito uso il palmo della mano,
ma anche il dorso funziona bene. A seconda di come
sono posizionate le sedie, utilizzo o le mie mani o quel-
le del soggetto. Se pensate di usare questo approccio,
potrete sistemare i posti a sedere a vostro piacimento.
Non c bisogno di preoccuparsi della predominanza
di un emisfero cerebrale sullaltro. Sollevate semplice-
mente il braccio del soggetto prendendolo per il polso
e portandolo nella posizione che potrebbe assumere
naturalmente se stesse osservando il proprio palmo. Il
palmo dovrebbe trovarsi a circa trenta centimetri dal
volto. Osservate i suoi occhi per assicurarvi che sia-
no concentrati su di un punto. Se vagano da una parte
allaltra della mano, oppure ogni tanto si posano su di
voi, non va bene. Guardare un unico punto fsser e re-
stringer lattenzione del soggetto. Continuate a tenere
il polso con un tocco leggero, spostando la punta delle
dita per incoraggiare il braccio a sostenere il proprio
peso. Spostatelo poi verso il volto del soggetto e rical-
cate la sua esperienza:
Tra un attimo, se per te va bene, vorrei usare il tuo
braccio. Prender la tua mano per il polso. Va bene?
Benissimo, dammi il braccio. Trova un punto sulla mano
che puoi guardare e mantieni lo sguardo su quel punto.
Pronto? Non osservare tutta la mano, tieni gli occhi solo
su un punto, bene.
CAPITOLO 4
65 Edizioni Dialogika
Ci saranno braccia che non avranno alcun peso.
Questi soggetti sono probabilmente entrati in ipnosi
prima che voi abbiate preso il loro polso.
Ci saranno braccia che saranno molto pesanti e voi
dovrete sostenere tutto il peso. Muovete le mani per
un po in su e in gi davanti al petto del soggetto e
aspettate fno a quando non sentirete il braccio bloc-
carsi. Dovreste sentire proprio che si blocca. Mentre lo
muovete su e gi con un tocco leggero in posizione,
allimprovviso si regger da solo. Se mantenete il dito
indice sul lato esterno del polso, vi accorgerete che si
regge da solo grazie al contatto con il dito. Il soggetto
non pu dire per certo se voi state sostenendo il brac-
cio o meno e questo lo aiuta a dissociarsi dal braccio e
dalla mano.
Se non si fssato in una posizione dopo un po (10
secondi), ricordate al soggetto di fssare la sua atten-
zione sul punto. Accompagnate il vostro approccio
con aspettative positive e signifcative. Mantenete la
convinzione di fondo che sia un eccellente soggetto
ipnotico. Aspettatevi che il braccio si blocchi in una
posizione.
Bene, tieni gli occhi su quel punto. Quando la mano
inizier a muoversi verso il tuo viso, i tuoi occhi comince-
ranno a modifcare la messa a fuoco e diverrai consapevo-
le dei tuoi occhi.
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
66 www.dialogika.it
Da questo punto avete pi possibilit tra cui sceglie-
re su come andare avanti. Il pi delle volte mi limito a
passare la mano davanti agli occhi del soggetto in un
movimento verso il basso, mentre gli dico di chiudere
gli occhi e pronuncio le seguenti parole:
Chiudi gli occhi e dormi. Tra un attimo conter allin-
dietro da 3 a 0 e mentre conter, la tua mano scivoler
gi sulle tue gambe, la testa cadr in avanti sul petto e
tu scenderai ancora pi profondamente in trance: 3...2...
1...0. Profondamente addormentato. Gi fno in fondo.
Profondamente, profondamente addormentato.
Continuate a intensifcare la trance o mettete alla
prova il vostro lavoro dando al soggetto ulteriori istru-
zioni.
O lasciatelo con gli occhi aperti e dite:
Bene, occhi aperti, fssi su quel punto. Tieni presen-
te che hai una mente inconscia incredibilmente potente.
Molto pi forte della tua mente conscia. Tra un attimo
toccher il dorso della tua mano e quando lo far, il tuo
inconscio comincer ad attrarla verso il tuo viso. Potre-
sti anche fare fnta, ma non quello che voglio. Quindi,
quando toccher il dorso della mano e tu sentirai che ini-
zia a tirare, puoi tentare di fermarla. Proprio come se le
mani fossero calamite, ti accorgerai che la tua testa una
CAPITOLO 4
67 Edizioni Dialogika
calamita e che la mano una calamita. Puoi provare a
fermarla mentre si solleva pi in alto, ti accorgerai di non
riuscirci. Sei un uomo/una donna forte. Provaci sul serio
a fermarla e vediamo quanto pi forte linconscio.
Toccate la mano. Mentre si avvicina al volto, di so-
lito con la parte superiore del corpo del soggetto che
trema un bel po nel tentativo di contrastare il braccio,
potete spingere il soggetto a opporre altra resistenza
inutile.
Sei un uomo/una donna forte, provaci con pi forza,
vedrai che si alzer ancora di pi. Con pi forza provi, pi
difcile diventa.
Potete utilizzare il momento in cui la mano tocca il
volto come segnale per intensifcare la trance.
Quando la mano tocca il tuo viso, i tuoi occhi si chiu-
deranno e andrai ancora pi in profondit in ipnosi. Ip-
nosi profonda. Gioia assoluta fsica e mentale.
4.3 I Palmi Magnetici
Gli ipnotisti hanno utilizzato questa semplice tecni-
ca per decenni. una magnifca induzione di gruppo.
Attrarr le mani dei vostri soggetti una contro laltra
come calamite e, se lo volete, le incoller insieme.
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
68 www.dialogika.it
divertente a una festa o gi al pub, ma anche molto
utile nello studio terapeutico. Anche se tecnicamente
cambia pochissimo rispetto al suo uso come Set Piece,
qui viene utilizzata come induzione rapida. Vi utile
poich permette al soggetto di sperimentare la propria
abilit, di infuenzare il proprio corpo con la mente,
induce la catalessia, crea un momento di meraviglia o
di confusione, mostra fenomeni ipnotici e defnisce la
vostra posizione come LIpnotista.
Sei mai stato ipnotizzato prima?
Se lo stato, benissimo. Serviranno meno spiega-
zioni e voi potrete usare la sua esperienza, se stata
positiva. Se non mai stato ipnotizzato, ignorate la sua
risposta, ditegli che trover lesperienza interessante e
procedete.
Cosa credi che sia lipnosi?
Dopo aver rifettuto un momento, il soggetto pro-
babilmente dir rilassamento, sonno o qualcosaltro.
Qualunque cosa dica, replicate con quanto segue, o
qualcosa di simile, che si leghi bene con quanto ha det-
to.
Giusto, tutto sta nelluso della tua mente. Vorrei che
facessi qualcosa per me. Potrebbe sembrarti strano allini-
CAPITOLO 4
69 Edizioni Dialogika
zio, ma ti assicuro che poi tutto torner normale. Se non
senti niente, allora non senti niente, ci vuole un po di
tempo, ma rilassati e aspetta, qualcosa accadr sem-
pre diverso da persona a persona, dato che tutti pensiamo
e sentiamo in modi diversi.
Questi commenti di apertura sono molto utili. Sug-
geriscono che qualcosa accadr. Suggeriscono che
potrebbe essere un po strano. Dicono molto poco
sullesperienza in s. Non siete obbligati a usarli, ma
sono comunque una parte utile della preparazione
(Jermay, 2003).
Ok, sei pronta per essere ipnotizzata? Puoi stendere le
braccia in avanti cos, allaltezza delle spalle e con i palmi
rivolti uno di fronte allaltro? Tra un attimo ti chieder
di concentrarti, proprio come ti sei concentrata sulle tue
dita, solo che questa volta voglio che usi sul serio la tua
immaginazione, perci tra un attimo ti chieder di chiu-
dere gli occhi. Ti chieder di allungare le braccia davanti a
te in questo modo, di chiudere gli occhi e di immaginare di
avere due potenti calamite attaccate ai palmi, che attrag-
gono le mani una verso laltra. Quando si toccheranno, la
tua testa cadr semplicemente in avanti e ti rilasserai.
Ok, allunga le braccia davanti a te, osserva lo spazio
tra le mani, fatti unimmagine mentale delle tue mani l
davanti. Ora chiudi gli occhi e immagina di avere due po-
tenti calamite attaccate ai palmi, che attraggono le mani
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
70 www.dialogika.it
una verso laltra.
Le mani si stanno gi muovendo. Immagina quella
forza magnetica mentre cresce di intensit. Pi le mani
sono vicine, pi intensa diventa la forza. So che difcile
dire quando si toccheranno con esattezza, ma ti assicu-
ro che si toccheranno, proprio come quando da bambina
giocavi con le calamite e sentivi quella forza magnetica,
che attrae le mani tra loro.
CAPITOLO 4
71 Edizioni Dialogika
Lascia cadere le braccia e rilassati. Dormi.
Non fondamentale che il soggetto chiuda gli oc-
chi, ma trovo che sia daiuto. Sar una sorpresa per lui
quando le mani si toccheranno. Se lasciate che tenga
gli occhi aperti, sar davvero una sorpresa quando ve-
dr le mani muoversi, ci tender a fssare su di esse la
sua attenzione: potreste collegare il momento in cui le
mani si toccano con il chiudere gli occhi e lipnosi.
4.4 La Stretta di Mano
Esistono diverse induzioni con la stretta di mano
signifca ipnotizzare qualcuno con una stretta di
mano. Elman deline uninduzione con la stretta di
mano. Milton Erickson ne svilupp almeno due va-
rianti. Questultimo famoso per aver utilizzato una
stretta di mano come occasione per indurre lipnosi
cos spesso che raramente qualcuno voleva stringer-
gliela. Non lasciava andare del tutto la mano altrui e
usava un tocco ambiguo fno a che la mano non si so-
steneva da sola e sviluppava la catalessia.
La tecnica illustrata sotto largamente attribuita
a Richard Bandler, uno dei fondatori della Program-
mazione Neuro Linguistica (PNL) (Bandler e Grinder,
1983).
pi facile da eseguire del tocco ambiguo di Erick-
son e, per me, una delle induzioni rapide pi semplici
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
72 www.dialogika.it
ed efcaci. Allungate il braccio per stringere la mano
del soggetto e interrompete la stretta aferrando il suo
polso con laltra mano e mostrandogli il suo palmo.
Lazione crea un momento di confusione, che sfrutte-
rete per mandare il soggetto in trance. Si pu fare tutto
quanto in meno di 10 secondi. Pu essere usata dopo
un Set Piece o a freddo. una delle migliori induzioni
per lipnosi improvvisata inaspettata.
Allungate la vostra mano destra verso il soggetto
(come per una stretta di mano) e dite qualcosa che lo
incoraggi a reagire. Per esempio, se ha appena comple-
tato il Set Piece, potreste dire qualcosa del genere:
Grazie per la tua partecipazione.
Oppure:
Eccellente. Posso usare il tuo braccio?
CAPITOLO 4
73 Edizioni Dialogika
Non appena il soggetto allunga la mano per rispon-
dere alla stretta, tirate indietro la vostra mano e usate
la sinistra per aferrare il suo polso destro. Mettete il
suo palmo a una distanza di circa 30 centimetri dal
volto. Indicate la mano mentre date la prima istruzio-
ne.
Guarda la tua mano.
Continuate a parlare con un ritmo regolare e con
una certa autorevolezza.
Beneguarda solamente la mano, mentre si avvicina
sempre di pi.
Avvicinatela leggermente verso il volto del soggetto,
indicandola con laltra mano.
Puoi notare che la messa a fuoco nei tuoi occhi sta
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
74 www.dialogika.it
cambiando e, allo stesso tempo, nota che gli occhi tendo-
no a chiudersi.
Assieme alla frase gli occhi tendono a chiudersi,
lasciate cadere la mano con cui indicavate, e allonta-
natela dalla messa a fuoco del soggetto, in modo che i
suoi occhi siano spinti a seguirla. Potete schioccare le
dita per incoraggiare lazione. Potete fare entrambe le
cose.
Supponendo che gli occhi sono chiusi (o anche se
non lo sono), proseguite:
Come puoi notare, la mano si sta avvicinando sempre
pi al tuo viso.
Se tutto va bene, la mano ora dovrebbe muoversi in
modo catalettico, a tal punto che potreste lasciare la
presa e questa continuerebbe a muoversi.
CAPITOLO 4
75 Edizioni Dialogika
Bene, sempre pi vicina (rallentate e abbassate la
voce)lascia che accadagifno in fondobenegi
fno in fondo mentre le mani rimangono l perfettamente
immobili.
Il soggetto si trova ora in una trance leggera e con
un braccio catalettico. Sta a voi, quando lo vorrete, pro-
cedere a intensifcare la trance o sfruttare la situazione
esistente per comunicare qualche altra suggestione.
Quindi, cosa succede nellinduzione con la stretta
di mano sopra citata?
Viene spesso dichiarato che lelemento chiave per
rendere questa induzione un successo sia la riuscita
interruzione del programma motorio automatico as-
sociato con la stretta di mano. Davanti a una mano
allungata pronta a una stretta, normale rispondere
automaticamente allungando la propria per comple-
tarla. un movimento inconscio, qualcosa che siamo
abituati a fare fn dallinfanzia. Interrompere que-
sto schema aferrando il polso, invece di stringere la
mano, fa s che lattivit cosciente venga sospesa tem-
poraneamente, mentre il soggetto cerca un senso da
attribuire allinterruzione. Cerca il segnale successivo
che gli indichi come procedere se aspetterete troppo,
pi di un secondo o due gi troppo, lo trover da solo
ma se utilizzerete questo intervallo per entrare nella
routine introdotta sopra, potrete mantenere il soggetto
sospeso.
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
76 www.dialogika.it
Dovrete ricalcare in modo preciso ci che accade
a partire dal movimento verso il viso. ovvio che la
messa a fuoco degli occhi si modifcher durante il
movimento; ovviamente gli occhi a un certo punto si
chiuderanno. La tecnica, quindi, rispecchia queste due
azioni, portando il soggetto al sonno.
Il successo di questa induzione direttamente pro-
porzionale alla vostra sicurezza di riuscire a manda-
re il soggetto in trance. Procedete velocemente dopo
linterruzione dello schema, proiettate sul soggetto la
vostra sicurezza e la trance sar assicurata. Andate a
cercare un vigile urbano o qualcuno che vi importuna
per strada con un questionario e fate pratica.
Per esperienza personale, trovo che lenfasi sullele-
mento dellinterruzione di schema nellinduzione con
la stretta di mano spesso freni la gente dallutilizzarla.
In realt potete usarla senza shock, sorpresa o confu-
sione. Funziona lo stesso. In questo modo, la mano
solo un punto di fssazione che impiegate per mandare
il soggetto in ipnosi, proprio come la Fissazione Oc-
chio Mano utilizza un punto sul palmo della mano.
Questa , in efetti, una delle induzioni pi facili da
eseguire. Diventatene esperti.
4.5 La Jacquin Power Lift
Questa induzione combina la confusione, la Prova
Generale, linterruzione dello schema e causa la cata-
CAPITOLO 4
77 Edizioni Dialogika
lessia. una magnifca creazione di mio padre, Freddy
Jacquin, un rinomato ipnoterapeuta che ha ipnotizzato
oltre 30.000 persone, molte delle quali con questa in-
duzione. uninduzione rapida e diretta, afdabile e
fessibile. Pu essere eseguita con un singolo soggetto
o con piccoli gruppi, in ogni contesto. Come per tutte
queste induzioni rapide, il successo dipende dalla vo-
stra determinazione e dalle vostre aspettative, non dal-
la tecnica in s. Questa la nostra induzione preferita,
specialmente se il soggetto seduto o in piedi al ban-
cone di un bar in sostanza in un luogo in cui i suoi
gomiti possono essere sostenuti, anche se questa indu-
zione funziona anche senza il supporto dei gomiti.
Ok, sto per mandarti in trance. Ti mostrer cosa sto
per fare e poi lo far.
Indicate la mano del soggetto e dite:
Tra un attimo allungher il braccio e prender la tua
mano e la sollever cos.
Dimostrate questo aferrandovi una mano con il
pollice, lindice e il medio dellaltra mano e sollevan-
dola come nel saluto pellerossa Augh!.
Quando si sollever, pi o meno fno a qui, voglio che
lasci che i tuoi occhi si chiudano.
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
78 www.dialogika.it
Chiudete gli occhi per continuare a mostrare al sog-
getto quello che volete che faccia.
Quando abbasso la tua mano (mostrate come), i tuoi
occhi si apriranno e ti potrai rilassare.
Mostrate di nuovo lazione aprendo gli occhi quan-
do abbassate la mano. Ripetete la dimostrazione.
Allora, quando sollever il tuo braccio, i tuoi occhi si
CAPITOLO 4
79 Edizioni Dialogika
chiuderanno, quando labbasser, i tuoi occhi si apriran-
no e potrai rilassarti ancora di pi.
Va bene? Posso prendere il tuo braccio?
Allungate la mano e sollevate il braccio del soggetto,
prendendolo dal polso e piegando il gomito. Non c
bisogno di alzarlo immediatamente, magari fermatevi
un momento o due mentre cercate uno qualsiasi dei
segnali di ipnosi, poich il soggetto ha dato inizio alla
focalizzazione interiore.
Quando sollever il braccio, puoi lasciare che gli occhi
si chiudano.
Notate il linguaggio permissivo: Puoi lasciare che
gli occhi si chiudano. Il soggetto chiuder gli occhi.
Sostenete il suo polso in modo tale che il soggetto si
chieda se lo state davvero sostenendo o no e se lo state
sollevando o no. Un tocco leggero, a volte sollevando
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
80 www.dialogika.it
una delle dita che regge il polso, crea una certa am-
biguit e un po di confusione. Cercate di arrivare al
punto in cui la mano del soggetto si sostiene da sola
grazie al semplice contatto del vostro dito sul dorso del
polso. Aferrate di nuovo il braccio e abbassatelo len-
tamente, come se incontraste resistenza e fosse difcile
da abbassare. Potete fare ci contraendo i muscoli del
vostro braccio. Il soggetto ha cos limpressione che il
braccio sia un po strano.
Abbassando il braccio, dite:
Mentre il braccio va gi, puoi lasciare che gli occhi si
aprano e rilassarti ancora di pi.
Ripetete aggiungendo alcuni commenti su quanto
avviene e passando da un linguaggio permissivo a uno
pi diretto e autoritario. Questa volta direte che gli
occhi si chiudono:
Bene, il braccio si solleva e i tuoi occhi si chiudono. Lo
abbasso e i tuoi occhi si apriranno e ti rilasserai ancora
di pi.
Sollevate il braccio per la terza volta e sottolineate
attraverso il linguaggio che il braccio si solleva e gli
occhi si chiuderanno in modo automatico. Grazie alla
serie successiva di prove, probabilmente si sollever
CAPITOLO 4
81 Edizioni Dialogika
automaticamente.
Questa volta, quando il braccio si solleva e gli occhi
si chiudono, nota che il polso sta diventando sempre pi
rigido.
Come nominate il polso, stringetelo un po in modo
da favorire la tensione. Date dei colpetti ai muscoli
dellavambraccio con la punta dellindice e dite:
Senti i muscoli dellavambraccio che si contraggono.
Toccate larticolazione del gomito.
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
82 www.dialogika.it
Senti larticolazione del gomito che si irrigidisce.
Date dei colpetti nel bicipite e nella spalla, dicendo:
Senti il bicipite che si irrigidiscefno alla spalla.
Ogni muscolo e ogni fbra sempre pi rigida, come se il
braccio fosse appeso a un flo di ferro.
Quando nominate il flo di ferro, picchiettate con
il lato dellindice sulla piega del polso, poi continuate:
CAPITOLO 4
83 Edizioni Dialogika
A ogni mia parola e a ogni tuo respiro, andrai sempre
pi in profondit nella trance.
Ripetete lidea che il braccio sta diventando rigido
e intensifcate la trance. Avete cos creato una situa-
zione di leva. Il soggetto ipnotizzato e si trova in una
situazione inusuale, con gli occhi chiusi e un braccio
bloccato per aria. Collegate, allora, lalzarsi o labbas-
sarsi del braccio, o il suo movimento verso il viso del
soggetto, con qualunque cosa voi vogliate. Ad esempio,
il modo migliore per continuare sarebbe questo:
Senti il braccio che diventa pi leggero e inizia a sol-
levarsi. Il braccio si solleva dal bracciolo della sedia ora,
sempre pi in alto. Proprio come se la tua testa e la tua
mano fossero delle potenti calamite. Quando la mano toc-
cher il tuo viso, cadrai in un profondo stato di ipnosi.
Se non credete di riuscire a spingere la mano verso il
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
84 www.dialogika.it
suo volto, potete semplicemente collegare il movimen-
to di ritorno della mano sul bracciolo con lentrata del
soggetto in uno stato pi profondo.
Tra un attimo conter fno a tre e al numero tre quel
braccio scivoler gi come guidato da un flo immagina-
rio. I tuoi occhi rimarranno chiusi e continuerai a rilas-
sarti e a scivolare sempre pi in ipnosi. Quando i muscoli
si rilasseranno, ti rilasserai, quando il braccio scivoler
gi, scivolerai gi in ipnosi: 1...2...3. Bene, lasciati andare
in una posizione comoda, mentre scivoli gi in un sonno
profondo, sempre pi in profondit.

4.6 La Jacquin Power Induction
Non c molto da dire su questa induzione, tranne
che dovete sempre tenere a mente di essere LIpnoti-
sta. Ci richiede fducia in se stessi, ma, ancora pi
importante, richiede congruenza assoluta nelle vostre
presentazioni e aspettative. Stabilite rapidamente il
rapport con il vostro soggetto e portatelo a obbedire
alla preparazione in modo che sia pronto a essere ip-
notizzato.
Ok, potresti sederti sulla sedia? Bene, piedi a terra,
appoggia le mani sulle gambe e rilassati.
Aspettatevi di vedere dei segni di ipnosi. Ottenete
CAPITOLO 4
85 Edizioni Dialogika
lattenzione totale del soggetto. Assicuratevi di fssare
il suo sguardo. Potete farlo con il contatto visivo. In-
dicate un punto subito sotto uno dei vostri occhi e in-
coraggiate il soggetto a fssarsi l, mentre voi guardate
un singolo punto, come uno dei suoi occhi, o un punto
immaginario sul retro della sua testa o la radice del
naso. Se preferite non usare come focus i vostri occhi,
allora fssate il suo sguardo sulla punta di una penna o
di un dito.
Adesso guardami, proprio qui. Tra un attimo voglio
che tu senta nella tua mente la parola Rilassati per
quattro volte. La quarta volta che sentirai quella parola,
cadrai in trance e le tue mani inizieranno a sollevarsi dal-
le gambe. Fallo ora. Non andare in trance profonda fno
a che non avrai udito quella parola per la quarta volta.
Dopo alcuni secondi continuate come segue:
Bene, tieni gli occhi aperti, guardami. Fissa la tua
piena attenzione su quel punto, mentre la tua mente in-
conscia inizia a sollevare le tue mani, non so se sar un
dito o una mano che si muover per primo.
Testate subito il vostro lavoro, forti del fatto di aver
sollevato il braccio. Sfruttatelo. Il bello di questa indu-
zione che la suggestione per lipnosi contenuta nella
parolainnesco Rilassati. tutto qui, prendete qual-
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
86 www.dialogika.it
siasi cosa vi si presenti e guidatela. In ogni momento
potrete comandare al soggetto di chiudere gli occhi, se
lo preferite. Quando voglio eseguire questa induzione
con gli occhi chiusi, di solito collego la quarta ripeti-
zione della parola Rilassati con listruzione di chiu-
dere gli occhi.
Non chiudere gli occhi fno a che non avrai udito la
parola Rilassati nella tua mente per la quarta volta.
Bene, occhi chiusi ora, dormi.

4.7 Induzione Istantanea
Tenete un dito, o qualsiasi altra cosa, davanti al sog-
getto perch vi si concentri sopra. Iniziate a muoverlo
verso il suo volto, mentre gli comandate di fare un re-
spiro profondo.
Guarda qui, fai un respiro profondo; chiudi gli occhi
e dormi. Profondamente addormentato. Sempre pi pro-
fondamente addormentato. Stai per addormentarti.
Come la Power Induction, anche questa induzione
richiede assoluta fducia nelle proprie capacit e con-
gruenza nellesecuzione. Pu essere eseguita subito
dopo il Set Piece. Il Set Piece bypassa la facolt criti-
ca e incoraggia immediatamente la mente a fssarsi
sullidea del sonno. Far oscillare le mani davanti agli
CAPITOLO 4
87 Edizioni Dialogika
occhi del soggetto, o schioccare le dita, vi garantir che
i suoi occhi si chiudano al momento opportuno. Spin-
gere con delicatezza la testa del soggetto verso il suo
petto mentre dite Dormi aiuta il soggetto a entrare
in trance. Se venite a sapere che qualcuno gi stato
ipnotizzato in passato specialmente se ha partecipato
a uno spettacolo dipnosi allora potete essere certi
che questa induzione istantanea funzioner, se ve lo
aspettate.
Alcuni sostengono che questo tipo di induzione sia
semplicemente poco realistica e impossibile da realiz-
zare, a meno di non avere davanti un
soggetto di prima scelta o gi riscal-
dato. Tutto questo aiuta. lapproccio
che preferisco per reindurre lipnosi.
Verr il momento in cui vi troverete in
mezzo ad altre persone e qualcuno dir
di essere gi stato ipnotizzato sul pal-
coscenico, ma di non ricordarsene granch. Ottimo,
potete essere certi del vostro successo.
A ogni modo, questo tipo di induzione funziona
anche con chi non ha alcuna esperienza precedente.
Magari non funzioner ogni volta, ma se vi trovate nel
giusto stato mentale e avete un soggetto capace di rag-
giungerlo, allora di solito funziona. Non dimenticate
che la percezione comune di come qualcuno venga
ipnotizzato di solito un po confusa, ma si incentra
sullidea che accade molto velocemente e che implica
richiede assoluta
fducia nelle
proprie capacit
e congruenza
nellesecuzione
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
88 www.dialogika.it
dei comandi e occhi chiusi. Spesso il vostro soggetto
sembra sapere quello che deve fare anche se la sua
prima esperienza di ipnosi.
Solamente perch non c molto da dire sullindu-
zione istantanea, non signifca che debba per forza es-
serci qualcosaltro sotto. Non c solo la certezza che
funzioner e il proposito di assicurarsi che lo faccia.
CAPITOLO 5
89 Edizioni Dialogika
U
na volta indotta lipnosi, potete intensifcare lo
stato in cui si trova il soggetto e rendere la sua
nuova realt pi eccitante. Questo processo comune-
mente defnito approfondimento. Per un po mi sono
chiesto se fosse necessario dare tempo al soggetto per
sentirsi a proprio agio con il nuovo stato certo, a pro-
prio agio unopinione decisamente soggettiva. Se
in ipnosi, sicuro che lo sia. A ogni modo, sembra
che nella pratica sia utile se, dopo aver indotto lipnosi,
passate un po di tempo ad assicurarvi che il sogget-
to si renda conto di procedere bene, che al sicuro,
che sta bene e che si sta divertendo. Ci d al sogget-
to lopportunit di capire com questo nuovo mondo
dellipnosi.
Ci d anche allIpnotista lopportunit di conso-
lidare il lavoro fatto fno a quel momento, di comuni-
care alcune istruzioni procedurali sui comandi Sve-
gliati e Vai in ipnosi e di prepararsi per iniziare sul
serio a comunicare suggestioni allinconscio. Il modo
pi semplice per farlo dire al soggetto di andare pi
in profondit.
Unopinione comune a molti ipnotisti e al pubbli-
co che esistono molti livelli di ipnosi. Ne consegue
CAPITOLO 5
INTENSIFICAZIONE!
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
90 www.dialogika.it
che le associazioni metaforiche di andare sempre pi
in profondit, quando sono associate a idee ambigue
sullandare in trance, risultano in un gran numero di
teorie su quanto in profondit qualcuno si trovi. Stra-
namente, vista tutta lenfasi sulla profondit, molti
ipnoterapeuti procedono con il proprio lavoro senza
sapere se il loro soggetto ipnotizza-
to o no il motivo che questi ipno-
terapeuti non eseguono alcun test per
verifcare lipnosi, leggera o profonda
che sia, presumendo invece che, poich
appare rilassato e ha gli occhi chiusi,
il soggetto ipnotizzato. Potrebbe es-
serlo, ma potrebbe anche non esserlo. Piuttosto che
rischiare di svelare lillusione, preferiscono non cerca-
re un segno diretto dellipnosi. Non ci sono scuse per
questo la paura non una scusa che LIpnotista deve
trovarsi a usare. Quindi, mettete alla prova il vostro
lavoro. facile: date al soggetto una suggestione e veri-
fcate se risponde a essa inconsciamente.
Si potrebbe sostenere che tutta questa discussione
sui livelli e la profondit crei solo confusione esiste
un solo livello, lipnosi. Pensarla in questo modo vi
render pi efcienti nella veste de LIpnotista. Il sog-
getto ipnotizzato, oppure non lo . Avete ottenuto
delle reazioni alle vostre suggestioni, reazioni guidate
dallinconscio e prive di ragionamento critico indutti-
vo, oppure non le avete ottenute afatto.
Pensarla in
questo modo
vi render
pi efficienti
nella veste de
LIpnotista
CAPITOLO 5
91 Edizioni Dialogika
Quindi date inizio allapprofondimento subito dopo
linduzione. Riconoscete che ormai il soggetto dovreb-
be accettare e reagire ai vostri comandi inconsciamen-
te. Mandate a tutti i costi il soggetto pi in profon-
dit, sempre pi in profondit. Fatelo
addormentare profondamente, gi
in profondit e dieci volte pi in pro-
fondit. Queste parole sono radicate
nella psiche di quasi tutti noi proprio
come la parola Dormi. Solo perch
sapete che lipnosi non sonno e che
il soggetto non sta letteralmente andando da nessuna
parte, non un buon motivo per non usare queste pa-
role. Immaginate nella vostra mente una linea defnita
di comunicazione con il suo inconscio, in qualunque
modo la percepiate. Non serve a niente preoccuparsi
troppo di cosa stia pensando il soggetto egli ha gi
un proprio modello dipnosi e, che se ne renda conto o
meno, sa cosa fare! Sta diventando pi facile rivolger-
si direttamente alle sue abilit inconsce determinate
da schemi automatici. Non state pi parlando alla sua
mente cosciente. Ignoratela! Il vostro scopo comuni-
care una suggestione per intensifcare lo stato in cui il
soggetto crede di essere.
Non serve sprecare troppo tempo in questo. Sul
palcoscenico o nello studio di terapia posso dedicar-
ci cinque minuti. In una situazione improvvisata, po-
trebbero volerci da pochi secondi fno a un minuto.
Non state pi
parlando con la
mente cosciente
del soggetto,
ma con il suo
inconscio
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
92 www.dialogika.it
Nellapprofondimento, iniziate a spingere il soggetto
afnch intensifchi lo stato in cui si trova e fatelo in
modo piacevole. Non c bisogno di lottare: le sugge-
stioni che gli state comunicando sono semplici da se-
guire e per niente discutibili.
Potete ricorrere allapprofondimento ogni volta che
risvegliate e reipnotizzate il soggetto. Pensatelo un po
come i piatti cinesi. Ogni tanto incoraggiate il soggetto
ad andare pi in profondit. Se riuscite bene nellap-
profondimento, allora siete pronti a passare dallinten-
sifcare il suo stato al dare ulteriori istruzioni al suo
inconscio e modellare la sua realt come volete.
Esistono tre modi principali per approfondire.
5.1 Collegamenti
Un collegamento lega una cosa con unaltra. Quin-
di, legate le vostre istruzioni a quello che succede per
intensifcare lipnosi.
Tra un attimo ti chieder di aprire e poi richiudere
gli occhi. Chiudere gli occhi sar il tuo segnale per andare
due volte pi in profondit. Ok, apri gli occhi. Ora chiu-
dili e raddoppia quella sensazione, andando il doppio in
profondit.
Questo approccio conosciuto come frazionamen-
to. Ripetete il procedimento alcune volte, aggiungen-
CAPITOLO 5
93 Edizioni Dialogika
do ogni volta altre suggestioni. Funziona a meraviglia.
Eseguitelo fssando lo sguardo del soggetto sul vostro o
tenendo in mano qualcosa che il soggetto possa guar-
dare.
Tra un attimo conter alla rovescia da 5 a 0 e, a ogni
numero, raddoppierai lintensit della sensazione e an-
drai due volte pi in profondit. Immagina un bersaglio
con gli occhi della mente, come un bersaglio in lontananza
per il tiro con larco. A ogni numero che dir, puoi avvici-
narti sempre di pi, fno a che non sembrer un bersaglio
gigante, tanto vicino da poterci passare in mezzo. Dallal-
tro lato del centro c un profondo stato di ipnosi, che ti
piacer. Comincia ad avvicinarti, 5, sempre pi vicino, 4,
sempre pi in profondit, 3, solo il suono della mia voce
mentre ti avvicini, 2, sempre pi in profondit, non vedi
lora di attraversare il centro, 1zero. Gi fno in fondo,
ti stai addormentando.
Potete eliminare la visualizzazione del bersaglio e
limitarvi a contare alla rovescia, associando landa-
re sempre pi in profondit con ogni numero. Potete
incoraggiare il soggetto a ripetere nella mente: Sono
sempre pi ipnotizzato oppure Sto raddoppiando il
mio stato di rilassamento a ogni numero. Altri esem-
pi di metafore visuali potrebbero essere scendere lun-
go una scala o scendere in ascensore e cadere in un
profondo stato di ipnosi una volta attraversata la porta.
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
94 www.dialogika.it
Personalmente non sono un grande fan di queste vi-
sualizzazioni, anche se sembra che funzionino bene.
Non c bisogno di lanciarsi in una lunga descrizio-
ne sconclusionata di un giardino magico, poi di una
spiaggia e poi di alcuni gradini. Rischiate di andare
alla deriva! Fate descrizioni brevi e coloratele di sug-
gestioni che alzino il livello del vostro lavoro. Un altro
collegamento semplice consiste nellassociare il rien-
trare in ipnosi con landare in ipnosi due volte pi in
profondit di prima.
Ogni volta che dir la parola Dormi, tornerai in
questo stato di ipnosi, due volte pi in profondit di pri-
ma.
Ecco un altro esempio:
Tra un attimo toccher il dorso della tua mano e que-
sta inizier a sollevarsi verso il tuo viso. Nel momento in
cui inizierai a sentirla (toccate la mano) sempre pi legge-
ra e inizier a sollevarsi da sola, godrai di un meraviglio-
so senso di benessere, continuando a scendere sempre pi
gi in profondit. Pi si avvicina al tuo viso, pi rilassato
diventerai.
un approccio leggermente pi audace, perch state
per mettere alla prova il lavoro fatto fno a quel mo-
mento dando al soggetto una suggestione che vi aspet-
CAPITOLO 5
95 Edizioni Dialogika
tate lui metta in atto. Quando la sua mano si sollever,
associate il movimento con landare pi in profondit.
Dategli un bersaglio fsico o un punto nello spazio a
cui mirare come la sua testa o il suo volto ci crea
laspettativa che quando la mano raggiunger il pun-
to, il soggetto andr ancor pi in profondit. A dire
il vero, quando utilizzate qualsiasi tecnica con movi-
menti o comportamenti ripetitivi, associate il processo
e il suo completamento a qualcosa che voi volete che il
soggetto faccia o senta. Si tratta, in questo caso speci-
fco, di profondit.
5.2 Loop
Queste afermazioni creano un loop di retroazio-
ne che intensifca lipnosi e creano associazioni che si
alimentano lun laltra. Alcune sono brevi, altre sono
continue.
Vai pi in profondit mentre senti le palpebre tremare
e mentre scendi sempre pi in profondit, le palpebre tre-
mano sempre di pi.
Pi vai in profondit, meglio ti sentirai e meglio ti
senti, tanto pi scenderai in profondit.
Anche mentre ti chiedi quanto in profondit sei anda-
to, puoi continuare a scendere, pi rilassato.
Mentre il tuo corpo si muove e si rilassa (posate una
mano sulla spalla del soggetto e muovetelo dolcemente
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
96 www.dialogika.it
avanti e indietro per favorire il rilassamento dei muscoli)
vai sempre pi in profondit, rilassandoti ancora di pi.
Bene, le gambe ti reggeranno anche mentre continui a ri-
lassarti, sempre pi in profondit.
5.3 Catene
Ogni tuo respiro ti mander sempre pi in profondi-
t. Ogni mia parola ti mander sempre pi in profondit.
Ogni battito del tuo cuore ti porter sempre pi in profon-
dit verso il sonno. A ogni numero che pronuncer, a ogni
tuo respiro e a ogni battito del tuo cuore, il rilassamento
raddoppier.
Sono sicuro che avete capito. Se potete associare
qualcosa relativo a unesperienza continua, che non
si interromper, allora avrete una catena un livello
sopra il collegamento. anche un buon momento per
iniziare a dare al soggetto delle istruzioni che rendono
chiaro quello che vi aspettate da lui.
CAPITOLO 6
97 Edizioni Dialogika
L
e parole sono il vostro mezzo principale per comu-
nicare suggestioni, idee o quello che io preferisco
chiamare istruzioni al vostro soggetto. anche pos-
sibile utilizzare azioni e suoni o sem-
plicemente alludere a quello che volete
ottenere. Quel che a voi interessa che
la mente del soggetto si fssi sulle idee
che gli presentate. importante, per-
ci, che comunichiate tutte le vostre
suggestioni con chiarezza, con comple-
ta fducia in voi stessi e con sicurezza assoluta e fare
tutto ci con un atteggiamento positivo.
Parlate chiaramente e con tono autoritario, senza
essere caustici o distratti. Potete spingere gentilmente
la mente del soggetto in una certa direzione, ma anche
deviarla bruscamente dove volete. Usate il tono della
voce per descrivere le vostre idee e per eccitare la sua
mente inconscia. Non necessario parlare a oltranza
con una voce roca e bassa. Siate voi stessi, solo un po
pi animati, come se parlaste a un bambino intelligen-
te a proposito di qualcosa di emozionante che sta per
fare o di un luogo che sta per visitare. Siate descrittivi,
ma non troppo dettagliati: lasciate che sia la mente del
CAPITOLO 6
ISTRUZIONI
Quel che a voi
interessa che
la mente del
soggetto si fssi
sulle idee che gli
presentate
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
98 www.dialogika.it
soggetto a colmare le lacune.
Sarebbe preferibile che le istruzioni che comunicate
non chiamino in gioco le facolt critiche del soggetto.
Se avete detto: Sei su una spiaggia e poi avete conti-
nuato Guarda la spiaggia sassosa, ci
potrebbe infastidire il soggetto, perch
magari immaginava di essere su una
spiaggia di sabbia bianca. Quindi, se
volete il soggetto su una spiaggia sas-
sosa, mettetecelo sin dallinizio. Il vo-
stro scopo dare un paio di pennellate sulla tela del
suo quadro mentale e lasciare che generi da s la realt
partendo da l.
Piuttosto che sfdare la mente conscia o negoziare
con essa, molto pi semplice aggirarla. Comunicate
suggestioni che rendono le altre vostre suggestioni fa-
cili da accettare.
Ad esempio, se volessi rubare un orologio costoso
dal polso del mio soggetto, sarebbe possibile farlo sem-
plicemente chiedendogli di consegnarmi lorologio.
molto pi semplice, per, dirgli che lorologio mi ap-
partiene o, perlomeno, portarglielo via dicendogli che
il suo braccio completamente insensibile.
Se mi avvicinassi a un poliziotto e gli chiedessi di
accompagnarmi in giro per la citt con la sua auto, la
giudicherebbe una richiesta assurda. Ma se fosse ipno-
tizzato e portato a credere che sono il suo Commissa-
rio o il Primo Ministro, suonerebbe come una richiesta
Non sfdate la
mente conscia del
soggetto: molto
pi semplice
aggirarla
CAPITOLO 6
99 Edizioni Dialogika
ragionevole alla quale obbedire.
Cercate di evitare un linguaggio troppo colloquiale
o cose che sono cos datate o particolari, da renderle
difcili da capire o facilmente fraintendibili. In una
mia performance, avevo allineato un gruppo di sog-
getti, che, a comando, dovevano fare un movimento
bizzarro o un esercizio che avrebbe
dato il via al movimento del soggetto
successivo nella fla. Il primo saltava, il
secondo faceva addominali, un altro il
moon walk. A unaltra ragazza era stato
detto di fare unonda elettrica con le
braccia nella mia mente immaginavo una mossa di
break dance, ma il suo inconscio, un po pi giovane
del mio, non aveva mai sentito parlare dellonda elet-
trica perci inizi a rotolare sul pavimento agitan-
do le braccia per aria come Kate Bush, immagino che
credesse di essere unonda di qualche tipo. Solo perch
date unindicazione al soggetto, non vuol dire che sa-
pete esattamente dove lo porter. Met del divertimen-
to dellipnosi sta in questo ed una buona ragione per
rivolgere la vostra completa attenzione al soggetto.
Fate delle vostre istruzioni una dichiarazione di fat-
to. Se volete che qualcuno dia un morso a una cipolla
pensando che sia una pesca, non chiedetegli di imma-
ginare che sia una pesca. Ditegli che gli state allungan-
do una pesca. Se volete che creda che voi siete Denzel
Washington, non chiedetegli di immaginarlo, ditegli
Trasformate le
vostre istruzioni in
una dichiarazione
di fatto
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
100 www.dialogika.it
che sar convinto che voi siete la star internazionale
Denzel Washington.
State modifcando le sue credenze e, quindi, la sua
realt non gli state semplicemente chiedendo di usa-
re limmaginazione.
6.1 La Super Suggestione
Da bambini vi hanno mai chiesto cosa avreste de-
siderato, se aveste trovato una lampada magica e un
genio fosse saltato fuori concedendovi un desiderio?
Avete mai chiesto dei desideri in pi?
In quanto LIpnotista, volete che il vostro soggetto
accetti le vostre suggestioni. Nel momento in cui avete
portato a termine il Set Piece, linduzione e lappro-
fondimento, ne sono gi state accettate pi che a suf-
cienza. Ne consegue, quindi, che una mossa astuta da
parte vostra dare al soggetto la suggestione di accettare
tutte le suggestioni che seguiranno fno a che non di-
rete il contrario. Dategli quella meravigliosa istruzione
per cui lui seguir tutte le vostre istruzioni. quella che
alcuni chiamano la Super Suggestione (Chase, 2010).
Dovete avere un atteggiamento particolare per co-
municare queste parole in modo efcace. Sono parole
forti e non lasciano spazio al dubbio. Se avete dei dubbi,
teneteli per voi o, meglio, tirateli fuori e liberatevene.
Da questo momento, tutto quello che dico costitui-
CAPITOLO 6
101 Edizioni Dialogika
r la tua realt, ogni singola cosa. Saprai quello che ti
dir di sapere, farai quello che ti chieder di fare, sentirai
quello che ti dir di sentire e vedrai quello che ti dir di
vedere. Quello che dico diventa allistante la tua realt,
senza dubbi, problemi o esitazioni, perch hai una mente
potentissima. Seguirai perfettamente ogni istruzione che
ti dar.
Dimostrate immediatamente questo fatto a voi
stessi e al soggetto. Mettetelo alla prova. Dategli una
suggestione che richieda una risposta ipnotica diret-
ta e verifcate se la segue o meno. Potreste eseguire il
Braccio Rigido o la levitazione della mano. Potreste
magnetizzare o incollare le sue mani a qualcosa.
Preferisco magnetizzare la mano e la testa del soggetto
e fare in modo che si sviluppi una forza di attrazio-
ne irresistibile tra di loro, tale che, quando si toccano,
rimangano incollate. In questo modo non si arriva a
chiedere qualcosa come unallucinazione visiva positi-
va, ma altrettanto convincente per il soggetto. State
ratifcando il fatto che la Super Suggestione attiva. Da
questo punto in poi dovrebbe andare tutto liscio come
lolio.
Le frasi sopra sono solo un suggerimento. Trovate le
vostre parole, basta che comunichino chiaramente che
tutte le vostre suggestioni verranno accettate.

LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
102 www.dialogika.it
6.2 Incoraggiamento
Fate in modo che il soggetto sappia di essere brillan-
te e che sta andando bene. Diteglielo prima, durante
e dopo aver lavorato con lui. A tutti piace sapere che
stanno andando bene. Se crede di essere un buon sog-
getto e voi sosterrete questa convinzione, lo sar.
I soggetti dellipnotista da palcoscenico vengono
incoraggiati dalle risate e dagli applausi del pubblico.
Quando lavorate faccia a faccia potete e dovete soppe-
rire a questa mancanza. Commenti, gesti e contatti in-
coraggianti sono lideale.
Lincoraggiamento fa sapere al soggetto che sta pro-
cedendo correttamente.
Fa capire in modo gentile alla mente cosciente che
tutto va bene.
Sanziona e raforza quello che stato fatto fno a quel
momento.
Mantiene il tono leggero e creativo.
Suggerisce che siete dalla stessa parte del soggetto.
Hai unabilit naturale nellentrare in ipnosi/hai una
mente potentissima/stai andando molto bene. Hai una
mente conscia e una potentissima mente inconscia. Una
risorsa eccellente da cui imparare. Bene, cos. Ottimo la-
voro, sei bravissimo. Stai andando benissimo.
CAPITOLO 6
103 Edizioni Dialogika
Se siete davanti a un pubblico, fate sapere agli spet-
tatori che, quando sveglierete il soggetto, volete che
mostrino il loro apprezzamento con uno scroscio di
applausi. Dite al soggetto che questo lo far sentire
bene.
6.3 Direttive
Una volta completato lapprofondimento, utile
dare alcune direttive al soggetto. Per iniziare, spiegate
bene che ogni volta che direte Dormi, il soggetto tor-
ner immediatamente allo stato di ipnosi, ancora pi
in profondit di prima. Quando direte 1, 2, comple-
tamente sveglio, egli aprir gli occhi e sar in grado di
muoversi, parlare e agire in base alle suggestioni che
gli avete dato. Chiedetegli di annuire se ha capito. Na-
turalmente, potete sostituire queste parole con le vo-
stre cercate soltanto di essere coerenti.
Da questo momento, quando toccher la tua spalla e
dir Dormi, ritornerai immediatamente in questo sta-
to di ipnosi, andando sempre pi in profondit. Quando
toccher la tua spalla e dir Occhi aperti, completamente
sveglio, sarai in grado di muoverti e parlare normalmen-
te sotto ogni aspetto, ma agirai in base alle suggestioni che
ti ho dato. Annuisci se hai capito.
Tenete in considerazione il benessere e la sicurez-
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
104 www.dialogika.it
za del soggetto e comunicate di conseguenza le vostre
suggestioni. Ditegli che, se per una qualche ragione
costretto a tornare allo stato cosciente o lasciare ledi-
fcio in fretta, egli lo far, sentendosi benissimo e com-
pletamente libero da ogni suggestione che gli stata
data.
A volte il soggetto avr unamnesia totale delle sug-
gestioni. Tuttavia, non garantito al 100% che questo
accada, perci, se desiderate che il soggetto dimentichi
le suggestioni che gli avete dato, insistete deliberata-
mente sullamnesia. Ditegli che quando direte 1, 2,
completamente sveglio, egli avr unamnesia comple-
ta delle suggestioni, ma che agir ugualmente in base
a esse. Questo permette alcune prodigiose routine di
lettura della mente. Usate la vostra immaginazione.
Diventate maestri nelluso di questa parte dellap-
proccio in modo da poterlo mettere in pratica rapida-
mente. Vi sar molto utile, poich fa sapere al soggetto
chi ha il controllo della situazione, comunica a lui e ad
altri osservatori che siete responsabili e che il soggetto
in buone mani e, in generale, rende lintero processo
pi scorrevole, dato che diventa pi facile tenere il sog-
getto nello stato che desiderate.
6.4 Controllo
Una volta che siete ormai sicuri che il soggetto sia
ipnotizzato, una volta che avete dato e messo alla pro-
CAPITOLO 6
105 Edizioni Dialogika
va la Super Suggestione e una volta che avete fornito le
direttive che aiuteranno lo svolgersi del processo, sar
giunto il momento per iniziare a indicare sul serio al
soggetto quello che volete che faccia.
meglio avere un piano. Fissate come minimo due
o tre routine che siano appropriate a ogni luogo o
ambiente e di cui siete esperti. La maggior parte degli
ipnotisti ha le proprie routine preferite, che usano per
dare lavvio al processo di ipnosi.
Risparmiatevi le complicazioni, verifcate come rea-
gisce il soggetto e incoraggiatelo ancora di pi.
Di solito parto da cose piccole e incorporo rispo-
ste via via pi grandi a ogni routine. In realt non c
motivo di farlo, dato che il soggetto a questo punto
dovrebbe essere piuttosto malleabile. A ogni modo,
questo fornisce una certa struttura a quello che faccio
e se vero che il soggetto ha bisogno di scendere per
gradi nel suo mondo ipnotico, questa tecnica fa anche
questo. Di solito inizio suscitando nel soggetto delle
reazioni emotive e fsiche, come far levitare il braccio,
generare la catalessia, incollarlo a qualcosa. facile
provocare i mutamenti emotivi pi comuni che pos-
sono essere collegati a queste risposte fsiche, come far
ridere il soggetto o fargli raggiungere uno stato di gio-
ia assoluta. Di solito faccio seguire questa parte con la
routine damnesia, poi con qualcosa che mette in luce
le capacit verbali del soggetto e poi allucinazioni di
qualche genere. Le routine per indurre lipnosi descrit-
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
106 www.dialogika.it
te nel capitolo sette chiariranno questo punto.
Alcune delle idee migliori nascono dallimprovvi-
sazione e dalle reazioni inaspettate dei vostri sogget-
ti. Dategli il tempo, quindi, di reagire e ricordate che,
mentre risponde a una suggestione, risponder ugual-
mente ad altre. Dir quello che gli direte di dire. Aiu-
tatelo dando al suo inconscio ricettivo unidea perfet-
tamente chiara di quello che volete da lui.
Dopo una serie consistente di istruzioni, nel caso
vogliate cambiare direzione, la cosa pi semplice da
fare dare di nuovo al soggetto il co-
mando di dormire. A quel punto si
trover, sostanzialmente, in un terri-
torio neutrale da cui sar facile partire
per seguire la vostra istruzione succes-
siva. A volte, se continuate a impilare
una suggestione sullaltra senza prima
eliminarne qualcuna delle vecchie, il vostro soggetto
potrebbe apparire confuso. In base alla mia esperienza
posso dirvi che non necessario disfare tutto quello
che stato appena fatto, ma nella pratica una regola
generale utile. Quindi, rimuovete lultima suggestione
e datene una nuova. Rende tutto pi facile, anche per
LIpnotista.
Alcune delle idee
migliori nascono
dalle reazioni
inaspettate dei
vostri soggetti
CAPITOLO 7
107 Edizioni Dialogika
I
nvece che fornirvi una lunga lista con centinaia di
possibili routine o idee su cosa fare con il vostro sog-
getto ipnotizzato, ho elencato in dettaglio alcune rou-
tine che ho eseguito in situazioni improvvisate.
Alcune di queste sono cose che faccio regolarmente
in dimostrazioni improvvisate, nello studio terapeuti-
co e nel training. Alcune sono classiche
routine da palcoscenico eseguite fuo-
ri dal palco e, infne, altre sono stra-
ne improvvisazioni che spero aiutino
la vostra mente creativa a capire cosa
potete realizzare attraverso lipnosi
improvvisata. Vi incoraggio a usare limmaginazione
per tirare fuori nuove routine. Se praticamente tutto
possibile, e con lipnosi lo , cosa volete che faccia il
soggetto? Usate la vostra immaginazione e lasciate che
il soggetto usi la sua.
Ho incluso tutto: la Preparazione, il Set Piece, lIn-
duzione, lIntensifcazione, la Super Suggestione, come
testare il lavoro e le istruzioni. Anche se alcune delle
routine illustrate qui hanno a che fare con prendere
in prestito oggetti o ottenere qualcosa gratis, non in-
sinuo certo che ci sia etico o che dovreste farlo. solo
CAPITOLO 7
INDURRE LIPNOSI IMPROVVISATA
tutto possibile,
cosa volete che
faccia il vostro
soggetto?
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
108 www.dialogika.it
parte della mia performance. Quasi sempre restituisco
al soggetto la sua roba, a meno che non sia qualcosa che
voglio moltissimo. Sto scherzando, ovviamente. Tutte
queste routine sono state realmente eseguite in situa-
zioni improvvisate e le ho incluse qui semplicemente
per darvi unidea su cosa sia possibile fare. Niente
stato aggiunto o tolto.
7.1 La terapia pi breve Ridere a crepapelle
Questa una routine che ho eseguito centinaia di
volte. Fa ridere il soggetto con abbandono e permette
allIpnotista di provocare la risata a comando. Essen-
zialmente, collegherete il sollevamento automatico di
un braccio e la vicinanza di questo al viso come un
indicatore dilarit.
La uso spesso dopo una sessione di ipnoterapia du-
rante la quale insegno al mio cliente come pu indur-
si lautoipnosi istantanea. Lho usata, tuttavia, anche a
met di una sessione e come improvvisazione in molte
situazioni diverse. Sul palco, questa spesso la mia pri-
ma routine, dopo aver eseguito linduzione del Braccio
Rigido su tutti i partecipanti. In una dimostrazione
improvvisata, spesso la prima vera suggestione che
introduco dopo linduzione. Le mie parole solo rara-
mente divergono da quello che segue. Utilizzo questa
routine sia con dei gruppi, che con singoli clienti. Mi
stato detto che questa routine da sola vale il costo di
CAPITOLO 7
109 Edizioni Dialogika
unintera sessione di ipnoterapia dato che, grazie a
questa, era evidente che la cliente si era liberata ina-
spettatamente di un grosso problema emotivo seb-
bene in realt lavessi usata semplicemente per persua-
derla che ovviamente era stata ipnotizzata. Su un piano
meno serio, una volta che avete eseguito questa routi-
ne, potete far ridere le persone a comando con totale
abbandono, cosa piuttosto divertente. Dite semplice-
mente loro di non pensarci.
Il primo passo nella routine fare in modo che la
mano del soggetto si muova verso il suo volto tutta da
sola. Do per scontato che ci abbiate gi lavorato un po,
che gli abbiate dato un innesco per tornare in ipnosi
e che abbia presentato alcuni fenomeni fsici, come la
levitazione del braccio. il momento ideale per inizia-
re. A ogni modo, non troppo difcile far muovere la
mano verso il volto a freddo, dovrete solo impegnarvi
un po di pi per arrivare a quel punto. Potete eseguire
la routine come Set Piece o dopo una qualsiasi delle
induzioni che terminano con la mano del soggetto da-
vanti al volto. Naturalmente, una volta che sarete riu-
sciti a sollevare il braccio, da l in poi la stessa solfa.
Avete lopportunit, ovviamente, di enfatizzare con
il tono frasi e parole come sentire in modo diverso,
sorridere e ridere. Ho impostato lo script in modo
tale da costruire linduzione gradualmente, di modo
che nel momento in cui dico ridere o divertente,
dovrei essere gi riuscito a far sorridere il soggetto. Il
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
110 www.dialogika.it
tempismo e un ritmo regolare sono determinanti
perci, come sempre, dite quello che vedete, guidate
un po il soggetto e fatelo con il sorriso sulle labbra.
Provate a sincronizzare lo scoppiare a ridere con il
momento in cui la mano tocca il volto del soggetto. Di
solito continua a ridere fno alle lacrime con il minimo
intervento da parte vostra, dandovi lopportunit di
fare qualcosa per farlo stare bene. Se qualcuno prova
dolore, egli rider fno a far scomparire il dolore; se ha
paura, con le risate allontaner i dubbi e le paure ma
questi sono tutti extra. Fateli solo ridere a crepapelle.
Se altre persone intorno stanno ridendo, e se trovate
che una sfrenata risata ipnotica contagiosa, allora
sfruttate anche questo.
Una volta che sei stato ipnotizzato in questo modo,
facile per te tornare in trance allistante e a tuo coman-
do. Ti chiedi perch dovresti farlo. Bene, per prima cosa
uno strumento fantastico per rilassarsi profondamente.
Inoltre, pu essere usato per dirigere le tue risorse incon-
sce verso ci che vuoi ottenere. Se vuoi, ti mostrer come
fare.
Fatevi dare il consenso dal soggetto.
Ok, di nuovo, tieni i piedi sul pavimento e le mani po-
sate in modo leggero sulle gambe (sui braccioli della sedia).
Vorrei che tu osservassi il dorso della tua mano e scegliessi
CAPITOLO 7
111 Edizioni Dialogika
un punto, come un pelo, una linea o qualcosa del genere.
Ancora non chiudere gli occhi, focalizzati su quel punto
e, quando sei pronto, voglio che tu senta nella tua mente
la parola Rilassati quattro volte. La quarta volta che
la sentirai, lascia che i tuoi occhi si chiudano, bene, fallo
ora, e, non appena si chiudono, scivolerai di nuovo nello
stato di trance. Questa volta vorrei che tu facessi atten-
zione ai piccoli cambiamenti che avvengono sul tuo viso,
alcuni appena percepibili, mentre i muscoli del volto si ri-
lassano, il tuo respiro cambia leggermente, sei a tuo agio.
Tra un attimo quella mano inizier a sollevarsi da sola
verso il tuo volto. Bene, potresti sentire quelle sensazioni
intensifcarsi, le dita che si contraggono e, proprio come se
le mani fossero delle calamite, sentirai una forza di attra-
zione irresistibile tra la mano e il volto.
Mentre la mano sale, avvertirai un benessere crescen-
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
112 www.dialogika.it
te, quanto pi la mano si avvicina al viso, tanto meglio
ti sentirai, e quanto meglio ti sentirai, tanto pi leggera
diventer la mano. cos, sempre pi leggera, sempre pi
leggera.
Ora, mi venuta in mente questidea divertente, che
c un qualcosa nei confronti del quale vorresti provare
emozioni diverse, un qualcosa nei confronti del quale ti
piacerebbe sorridere e ridere e staresti molto meglio. E
mentre quella mano si avvicina al tuo viso, per qualche
ragione sconosciuta la cosa inizia a sembrarti diverten-
te, bene, per una qualche ragione ignota, e mentre il tuo
sorriso si allarga, bene, si trasformer in una risatina e
pi la mano si avvicina, pi la cosa sembra divertente,
sempre pi divertente. Pi la mano si avvicina, meno
serio diventerai, e quando la mano toccher il tuo viso,
scoppierai a ridere e non ti sentirai mai pi come prima.
Tutto quello che potrai fare sar tentare di non ridere in
modo cos sguaiato, anche solo pensarci ora ti sembra di-
vertente. Ogni volta che schioccher le dita, ti sembrer
dieci volte pi divertente, come la scena pi divertente del
flm pi divertente che ti puoi ricordare, solo cento volte
pi divertente.
Se a questo punto le lacrime non gli scendessero gi
per le guance e il moccio non gli colasse, sarei molto
deluso.
Tra un attimo quel braccio inizier a scendere di nuo-
CAPITOLO 7
113 Edizioni Dialogika
vo gi sulle tue gambe, con la velocit con cui tu scivolerai
in uno stato ancora pi profondo di ipnosi, uno stato di
gioia assoluta. Dormi.
Fatelo uscire.
Occhi aperti, completamente sveglio.
Eccellente, ti sentivi proprio bene, vero? Si trattava di
qualcosa che prendevi sul serio, no? (Risate)
Quando il soggetto ha la mano sollevata in aria,
questa unaltra opportunit per dargli qualcosa da
fare. Per esempio, quando la mano tocca la sua fronte,
date la suggestione:
Pronto ad addormentarti profondamente oraal
mio tre, la tua mano cadr sulle tue gambe e ti troverai
profondamente addormentato: 1...2...3...Dormi.
7.2 Terapia Breve sullo stile di Rossi
Questo un esercizio molto semplice ispirato al
lavoro signifcativo di Ernest Rossi (Rossi, 1987). Ho
aggiunto pi suggestioni e invece di usarlo solo come
stato concepito, come strumento diagnostico, cerca-
te di trovarne altri utilizzi. Non fatevi ingannare dalla
sua semplicit. Lo uso come Set Piece, come induzione,
come veicolo efettivo per la terapia priva di contenu-
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
114 www.dialogika.it
to, e anche come strumento diagnostico e terapeutico.
Nellesempio sotto, lo impiego per un certo problema
x.
Per favore, stendi le mani davanti a te e fssa la tua
attenzione sullo spazio fra di loro. Chiudi gli occhi e vi-
sualizza nella tua mente le mani stese davanti a te.
Bene, concentrati su quellimmagine nella tua mente
mentre senti una forza magnetica svilupparsi tra le mani.
Nella mente puoi immaginare quella forza che inizia ad
attrarre le mani tra loro. Ora, non appena la tua mente
inconscia oggi pronta ad afrontare il problema in modo
terapeutico (afrontare il problema, assimilare una nuova
informazione, mostrarsi nella sua potenza, portarti in ip-
nosi), vorrei che le mani si attraessero lun laltra.
Come due calamite che si avvicinano sempre di pi,
bene, pi si avvicinano pi la forza si fa intensa. Benissi-
mo, puoi notare quel movimento. Puoi provare a tenerle
CAPITOLO 7
115 Edizioni Dialogika
ferme, ma ti accorgerai di non riuscirci. Quando le dita
si toccheranno, le braccia rimarranno stese in avanti,
mentre tu puoi rilassarti. Vorrei che ora una delle mani
scivolasse gi, non appena la tua mente inconscia avr ri-
esaminato tutti i ricordi e le esperienze associate con tutto
ci (il problema); una volta passato tutto in rassegna, solo
allora la tua mano si abbasser sulle tue gambe. Bene,
quando sarai pronta. Gi fno in fondo.
La mano dovrebbe abbassarsi in modo catalettico.
Ora vorrei che il tuo inconscio abbassasse laltra
mano verso le tue gambe, non appena la tua mente incon-
scia sar riuscita a identifcare tutte le risorse necessarie
perch tu possa gettarti tutto ci (il problema) alle spalle
per sempre. Tutte le conoscenze e le risorse necessarie, per
metterti ci alle spalle. La mano scender e toccher le
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
116 www.dialogika.it
tue gambe non appena avrai identifcato tutte le risorse
e avrai fatto i cambiamenti necessari per lasciarti tutto
questo alle spalle una volta per tutte.
La tua mente inconscia potrebbe farmi un cenno con
la testa per farmi capire che questi cambiamenti hanno
avuto luogo?
Potete procedere con un approfondimento della
trance, passare immediatamente a unaltra tecnica o,
in alternativa, chiedere al soggetto solo di aprire gli
occhi in altre parole, lasciarlo in trance. Pu essere
utile eseguire questa tecnica prima del lavoro vero e
proprio, come un Set Piece. Il soggetto pu ascoltarvi
e parlarvi. Un ottimo modo per lasciare qualcuno in
ipnosi dirgli che, quando conterete da 1 a 3, sar per-
fettamente sveglio e normale sotto ogni aspetto. Poi,
dopo qualche altro commento, dite 1, 2, occhi aperti.
CAPITOLO 7
117 Edizioni Dialogika
Il soggetto potrebbe addirittura chiedersi se in trance
o meno, voi non avete bisogno di nominare la trance
o lipnosi.
Vi consiglio di fare ci allinizio, dopo le doman-
de, per poi procedere normalmente con la discussione.
Render pi facile decifrare la sua comunicazione in-
conscia e, inoltre, render pi efcaci i vostri sforzi per
seminare delle suggestioni prima della trance.
Naturalmente, questo procedimento si compone
di tre fasi mani insieme, gi un braccio, gi anche
laltro. Nellesempio illustrato, queste tre fasi mirano
a uno scopo preciso afrontare un problema. Potete
modifcare ognuna delle tre fasi. Ad esempio, le mani
che si uniscono possono essere un segnale che la mente
pronta a essere ipnotizzata, con una mano abbassata
per il corpo che si rilassa e laltra abbassata per la men-
te che si rilassa.
7.3 Invisibile!
La prima volta che vi renderete invisibili con i vostri
poteri ipnotici probabilmente sar un evento. Certa-
mente lo stato per me. A meno che non suggeriate il
contrario, pu spaventare un po il soggetto, special-
mente se iniziate a spostare gli oggetti in giro nella
stanza, a sollevare sedie, a versare bicchieri dacqua,
a lanciare roba contro di lui o a spaventarlo con un
pupazzo. Quando vi renderete conto che non riesce a
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
118 www.dialogika.it
vedervi, la cosa potrebbe spaventare un po anche voi,
perci non perdete la calma. Se non volete sconvolger-
lo troppo, tenete a mente che potete guidare le sue sen-
sazioni, quindi ditegli che trover lesperienza incredi-
bile, ma che non avr paura. Oppure ditegli che avr
paura, molta paura, ma che non lascer la stanza o la
sedia. La scelta vostra.
Ok, posso provare qualcosa con te? Ottimo. Puoi met-
terti comodo, con i piedi a terra e le mani appoggiate sulle
gambe? Ora guardami, proprio qui.
Indicate un punto subito sotto il vostro occhio de-
stro e fssate uno degli occhi del soggetto.
Tra un momento andrai in trance. Ancora non voglio
che tu chiuda gli occhi, continua solo a fssare quel pun-
to. Quando sei pronto, ripeti la parola Rilassati quattro
volte nella tua mente. La quarta volta che ripeti la pa-
rola puoi lasciare che i tuoi occhi si chiudano e inizierai
immediatamente a scivolare nel sonno, ti addormenterai
profondamente, profondamente in trance. Saprai di esse-
re in trance perch una delle tue mani inizier a sollevarsi
verso il tuo viso, bene. Sempre pi leggera, proprio come
se la tua testa fosse una calamita e la tua mano fosse una
calamita sintonizzati su quella forza magnetica reale o
immaginaria che si sviluppa tra la testa e la mano. Quan-
to pi si avvicina, tanto pi in profondit scenderai. Pi
CAPITOLO 7
119 Edizioni Dialogika
in profondit scendi, meglio ti sentirai. Quando la mano
toccher il tuo viso, raddoppierai il rilassamento fsico e
mentale.
Tra un attimo schioccher le dita e la mano cadr sul-
le gambe come uno straccio bagnato. Il momento in cui
toccher le gambe, quello sar il tuo segnale per scendere
ancora pi gi in uno stato profondo dipnosi.
(Schioccate le dita).
Sempre pi in profondit. Tutto quello che dir ades-
so diventer la tua realt. Ogni singola cosa, senza alcun
dubbio, domanda o esitazione, diventer la tua realt.
Saprai quello che ti dir di sapere, vedrai quello che ti dir
di vedere e sentirai quello che ti dir di sentire. Ogni cosa
che dico diventa allistante la tua realt.
Provate poi se la Super Suggestione stata accettata
dando al soggetto unidea relativamente semplice su
cui fssarsi. Di solito proseguo eseguendo il Braccio
Rigido, usandolo come routine piuttosto che come Set
Piece.
Tra un attimo prender il tuo braccio. Bene, stringi
forte il pugno. Bene, senti il pugno stretto, il braccio di-
venter sempre pi rigido, ogni muscolo, nervo e fbra,
sempre pi rigidi. C una barra dacciaio lungo il braccio
dalla spalla fno al polso, non puoi piegarlo, non impor-
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
120 www.dialogika.it
ta quanto ci provi. Prova a piegarlo e vedrai che non ci
riesci. Sei un uomo forte, prova a piegarlo, vedrai che di-
venter sempre pi rigido. Bene, quando inizia a tremare,
diventa ancora pi rigido.

Spingete il braccio verso il basso mentre date con fer-
mezza questo comando:
Dormi, ora! Tra un attimo schioccher le dita, i tuoi
occhi si apriranno e mi cercherai con lo sguardo, ma non
riuscirai a vedermi, n i vestiti che indosso. Ogni altra
cosa sar normale, ma non riuscirai pi a vedere me o i
miei vestiti. Potrai sentirmi e percepirmi quando ti tocco,
ma non riuscirai pi a vedermi.
Il soggetto si sveglier in modo normale e guarder
come se non ci fosse nulla di diverso dal solito, per-
ch non lo ancora semplicemente, non pu vedervi.
Quindi, quando vi spostate, se lo guardate, vi accorge-
rete che non vi presta alcuna attenzione. Il suo sguardo
non viene catturato automaticamente dai vostri movi-
menti. Versate un bicchiere dacqua o muovete degli
oggetti davanti al soggetto come un mazzo di chiavi.
Lanciate una sedia in aria e riaferratela. Parlategli.
Dormi! Quando schioccher le dita, i tuoi occhi si
apriranno e tutto torner alla normalit sotto ogni aspet-
to, e tu riuscirai a vedermi.
CAPITOLO 7
121 Edizioni Dialogika
In alternativa, ditegli che riuscir a vedere il vostro
corpo, ma non la vostra testa!
7.4 Derubato!
In questo esempio, ho ipnotizzato il proprietario di
una bancarella del mercato durante un afollato vener-
d allora di pranzo. Gli ho dato una suggestione post-
ipnotica, per la quale quando gli avrei dato un colpetto
sulla spalla, lui si sarebbe riaddormentato immediata-
mente e, nel rivedermi, non avrebbe avuto alcun ricor-
do cosciente di avermi incontrato o di quello che gli
avessi detto. Lho svegliato e me ne sono andato. Sono
tornato unora dopo e ho eseguito una routine dipno-
si da palcoscenico in tre fasi incentrata su un cetriolo
(Chase, 2010).
Il mio scopo era riuscire a ottenere da lui un po di
prodotti gratis. Me ne sono andato con un sacchetto
pieno di cetrioli. In questo esempio, ho utilizzato ogni
fase del Set Piece come induzione ipnotica, ma non lho
testata, ho solo osservato, e poi ho eseguito lInduzione
con la Stretta di Mano.
Salve, ti va di provare qualcosa? Vediamo se puoi
essere ipnotizzato. Cominceremo con un paio di eserci-
zi semplici per accendere la tua concentrazione e la tua
immaginazione. Ti dar alcune istruzioni e voglio che tu
le segua. Se ti chiedo di immaginare qualcosa, voglio che
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
122 www.dialogika.it
lo faccia al tuo meglio. Se ti chiedo di usare listinto, per
favore fallo. Fai un cenno con la testa se hai capito. Benis-
simo. Per favore, stendi le mani davanti a te.
Ho eseguito poi le Dita Magnetiche come induzio-
ne. Non appena le dita si sono toccate, ho detto:
Chiudi gli occhi ora e dormi, dormi profondamente.
Addormentati profondamente mentre faccio dondolare il
tuo corpo avanti e indietro. Nota com piacevole rilas-
sarsi cos, perch tra un attimo ti mostrer come andare
ancora pi in profondit. Quando toccher la tua spalla e
dir: Occhi aperti, completamente sveglio, i tuoi occhi si
apriranno e mi guarderai. Quando dir: Dormi torne-
rai in questo stato, andando ancora pi in profondit di
prima. Fai un cenno con la testa se hai capito.
Ho eseguito immediatamente le Mani Magnetiche.
Quando le mani si sono toccate, sono tornato alla mo-
dalit induzione, spingendo la testa in avanti e dicen-
do: Dormi, intensifcando la trance e incorporando
ogni cosa che avevo imparato sul soggetto durante
la prima fase. Lho svegliato di nuovo e sono passato
allinduzione con la Stretta di Mano subito dopo, que-
sta volta ponendo enfasi sul sonno e approfondendo lo
stato ancora di pi. Gli ho dato la Super Suggestione,
poi un innesco post-ipnotico per lipnosi e lamnesia
relativamente al fatto di avermi incontrato.
CAPITOLO 7
123 Edizioni Dialogika
Quando torner, non avrai idea di chi sono. Ti sem-
brer di non avermi mai incontrato prima. Quando ti
toccher sulla spalla e dir Dormi, tornerai immediata-
mente in questo stato, andando istantaneamente e imme-
diatamente ancor pi in profondit.
Quando sono tornato unora dopo, sono andato alla
bancarella e ho aferrato un cetriolo. Tenendolo sol-
levato e indicando una delle estremit, ho chiesto al
soggetto:
Quanto costa?
Ho arrestato cos la sua attenzione e confuso la sua
mente. Ho continuato:
Quanto costa? Guardalo, qui allestremit, avvicina-
ti, perch sta per accadere qualcosa di interessante. La-
scia che ti mostri qualcosa mentre guardi qui.
Mi sono piegato in avanti e lho toccato sulla spal-
la, dandogli la suggestione post-ipnotica di tornare in
ipnosi.
Dormi, gi in profondit, pi in profondit, pi in
profondit. Il braccio si pu rilassare, completamente, il
braccio si pu rilassare completamente, stai per addor-
mentarti. A ogni tuo respiro e a ogni mia parola, scen-
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
124 www.dialogika.it
derai sempre pi in profondit in quello stato. Stai scivo-
lando nel sonno. La tua testa pu cadere sul petto mentre
scendi sempre pi in profondit nel sonno. Ogni cosa che
dico ora, ogni singola cosa che dico diventer allistante
la tua realt, senza dubbi o esitazioni. Vedrai quello che
io ti dir di vedere, saprai quello che io ti dir di sapere e
farai quello che io ti dir di fare. Tutto quello che dico la
tua realt.
Sei il maggiore esperto di sigari al mondo. Adori i si-
gari di prima qualit e sto per darti il miglior sigaro al
mondo. Occhi aperti, completamente sveglio. Ecco qua,
provalo. Mordi lestremit per prima cosa.
Luomo ha morso lestremit attraverso la plastica e
io gli ho oferto un accendino. Lo incoraggiavo a fare
dei commenti sulle qualit del sigaro, la sua intensit e
il suo sapore mentre tirava delle boccate.
Dormi in piedi. Dormi profondamente. Gi fno in
fondo. Profondamente addormentato. Le tue gambe ti
sosterranno mentre scivoli sempre pi in profondit nel
sonno. La prossima volta che aprirai gli occhi, ti accorge-
rai di tenere in mano lo spinello pi grande del mondo.
la canna pi forte del mondo. la marijuana pi forte e
stai per godertela. Occhi aperti, completamente sveglio.
Provala. Provala e gustala fno in fondo questa volta.
Lho incoraggiato di nuovo ad assaporarne il gusto
CAPITOLO 7
125 Edizioni Dialogika
e lintensit.
Dormi in piedi. Quando schioccher le dita, aprirai
gli occhi e ti accorgerai che la squadra narcotici sta per
compiere una perquisizione in questa bancarella. Tutti
quei cetrioli sono degli spinelli incredibilmente forti. Li
metterai in una borsa e insisterai che io li porti via da
questa bancarella, io resister, ma tu insisterai. Occhi
aperti, completamente sveglio.
Guarda. Gli sbirri. Hai una borsa?
Luomo ha aferrato un sacco e ha iniziato a riem-
pirlo di cetrioli. Io insistevo che non potevo prenderli
tutti. Luomo insisteva, ovviamente, che potevo.
Veloce, mettili tutti qui. Bene. Nascondi il resto, na-
scondili.
Me ne sono andato con un sacco pieno di cetrio-
li. Poich si trattava di un esperimento, pi tardi ho
restituito la merce. Ho pensato che sarebbe stato utile
utilizzare la stessa procedura per risvegliarlo. Se fac-
cio esperimenti del genere per divertimento, restitui-
sco sempre la merce e reipnotizzo sempre il soggetto,
per poi svegliarlo in modo corretto. Dieci minuti dopo,
luomo si trovava ancora in un vago stato di panico a
vedermi tornare con la droga e, gettando delle oc-
chiate a destra e a sinistra per scorgere la polizia, mi
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
126 www.dialogika.it
ha chiesto cosa stessi facendo. Lho semplicemente
ringraziato e ho eseguito su di lui lInduzione con la
Stretta di Mano, approfondendo prima lesperienza,
lavorando sul suo benessere e risvegliandolo poi com-
pletamente alla normalit, di nuovo al mercato.
Salve, grazie per
Ho allungato la mano per la stretta e ho eseguito
linduzione con la Stretta di Mano, approfondendo im-
mediatamente lo stato ipnotico.
Guardati la manoora dormi.
Ho eseguito la procedura per il risveglio.
Tra un attimo conter fno a 5 e al 5 ti sveglierai com-
pletamente e normalmente. Sarai in grado di muoverti,
parlare e pensare liberamente e normalmente. Tutto quel-
lo che ti ho suggerito fno a ora scomparir e tutto torner
come prima sotto ogni aspetto. Aprirai gli occhi, ti stirerai
e ti sentirai benissimo e pronto per un bellissimo pomerig-
gio di afari al mercato. Ti sentirai rinfrescato e pieno di
energie come se ti fossi appena svegliato dopo unottima
notte di sonno, ma tieni presente che lipnosi non son-
no e che la prossima volta che andrai a letto a dormire,
dormirai benissimo e ti sveglierai a unora giusta, fresco e
tonifcato. Stai pronto.
CAPITOLO 7
127 Edizioni Dialogika
Uno. E ora diventi pi consapevole del tuo corpo. Ogni
muscolo, nervo e fbra si ravviva. Due. Senti unondata di
energia entrare attraverso le dita delle mani e dei piedi,
passare su per le braccia e le gambe, su attraverso la spina
dorsale e il collo fno alla testa. Tre. Fai un respiro profon-
do, lascia che unondata di ossigeno attraversi il corpo e il
cervello. Quattro. Dellacqua pura e cristallina rinfresca
la tua mente, il fondo degli occhi, il naso, la gola, il petto e
lo stomaco. Cinque. Occhi aperti, completamente sveglio,
stirati.
Eseguite questa procedura per il risveglio con la
stessa attenzione e lo stesso impegno che mettete nel-
le altre istruzioni, o magari anche di pi. Solo perch
usate il risveglio pi e pi volte, non signifca che deb-
ba diventare arido e monotono perch eseguito male.
A questo punto il soggetto ancora ipnotizzato e ricet-
tivo alle suggestioni. Quindi, mantenetevi sul sempli-
ce e date valore alle vostre parole. Al risveglio, date il
benvenuto al soggetto con un sorriso e poi distraetelo.
Grazie. Stai bene? C una bancarella di elettronica
da queste parti?
7.5 Un cappotto nuovo
Il mio scopo era riuscire a rubare il cappotto a qual-
cuno. Ho usato lapproccio descritto qui molte volte:
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
128 www.dialogika.it
esso mostra come creare il contesto per lipnosi e come
questo approccio bypassi la volont.
Camminando per Leicester Square ho visto un ra-
gazzo che reggeva un gigantesco cartello Pizza Hut,
da questa parte. Gli ho chiesto per quante ore doveva
rimanere l e il poveretto ha risposto per otto ore. Gli
ho detto di essere un ipnotista e che avrei potuto aiu-
tarlo, distorcendo la sua percezione del tempo. Gli ho
chiesto se potevo far passare quelle otto ore in un lam-
po come fossero unora. Ha acconsentito. Per iniziare
gli ho detto di fssare la vite che teneva attaccato il car-
tello allasta e ho eseguito linduzione della fssazione
oculare. Ho controllato che fosse stata recepita dicendo
al soggetto che le sue mani si sarebbero sollevate verso
il suo viso. Lho incoraggiato a opporre resistenza, poi
ho dato le suggestioni: per prima la Super Suggestione,
poi ho fatto un lungo discorso sulla distorsione tempo-
rale. Alla fne ho suggerito che, quando avrebbe aper-
to gli occhi, si sarebbe accorto di avere indosso il mio
cappotto e che me lo avrebbe restituito. tornato in s,
gli ho chiesto il mio cappotto, lui si svuotato le tasche
e me lo ha dato.
Ciao. Posso chiederti per quante ore devi rimane-
re impalato qui? Otto ore! Cavoli! Sono un ipnotista. Se
potessi farti passare il tempo in un lampo, come se fosse
unora sola, ti piacerebbe? Ti va di essere ipnotizzato? Non
ti far fare niente di stupido e ti assicuro che ti sembrer
CAPITOLO 7
129 Edizioni Dialogika
la serata di lavoro pi breve della tua vita. Bene. Attra-
verso lipnosi comune provare una sensazione di distor-
sione temporale. un po come quando ci si appisola e
sembra di aver dormito solo pochi minuti, quando invece
passata unora. Ti voglio mostrare come ricreare quella
sensazione. Prima di tutto, tieni a mente che lipnosi non
sonno e quando tra un momento dir Dormi, saprai
che non si tratta del sonno notturno, ma semplicemente
di uno stato di rilassamento profondo del sistema nervo-
so. Riuscirai ancora a sentirmi e a rispondermi quando te
lo chieder. Ora, quello che vorrei che facessi solamente
guardare questa vite davanti a te. Io regger lasta.
Guardala, non guardare me o da qualche altra parte.
Non devi dire o fare niente. Tieni gli occhi fssi su quel
punto. Puoi notare la messa a fuoco dei tuoi occhi che
cambia mentre si avvicina al tuo viso. Quando sei pron-
to a essere ipnotizzato, chiudi gli occhi, bene, gli occhi si
chiudono ora. Con gli occhi chiusi, quello che conta ora
il suono della mia voce e i tuoi pensieri, che attraversa-
no la tua mente, nessun suono esterno conta per te, solo
la mia voce. A ogni tuo respiro e a ogni mia parola scen-
derai sempre pi in profondit in ipnosi. Le gambe ti so-
sterranno mentre ti addormenti profondamente e mentre
faccio dondolare la tua spalla lasciando che ogni muscolo
si rilassi, addormentati profondamente, completamente
rilassato. Tra un attimo, una delle tue braccia inizier a
sollevarsi su verso lalto, inizier a sembrarti sempre pi
leggera e si sollever. Mentre il braccio si solleva tutto da
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
130 www.dialogika.it
solo, puoi provare a tenerlo fermo e ti accorgi che il brac-
cio vuole semplicemente sollevarsi, sempre pi leggero,
eccolo che va, sale, tirato da una forza invisibile. Stai an-
dando benissimo.
Quando lo toccher, il braccio cadr al tuo fanco e
tu scivolerai ancora di pi in profondit in quello stato di
ipnosi, pronto per ascoltare per davvero.
Da questo momento, quando pronuncer la parola
Dormi, tornerai allistante e immediatamente in questo
stato di ipnosi, andando ancor pi in profondit di pri-
ma, quando dir Occhi aperti, completamente sveglio,
aprirai gli occhi e sarai in grado di parlare e muoverti
normalmente sotto tutti gli aspetti, metterai in pratica
ogni cosa che dir allistante e immediatamente, senza
dubbi o esitazioni, perfettamente sveglio e allerta.
Quando fnirai di lavorare, rifetterai sul fatto che il
tempo volato molto velocemente come se avessi passato
tutto il tempo a pensare a qualcosaltro.
Perch, sai, rimanendo qui in piedi, anche il tempo
varia, come quando alcune volte sei stato in coda per
qualcosa e ogni secondo sembrava lungo un minuto, men-
tre altre volte ancora, alla fne di un viaggio, il tempo vo-
lato in un lampo e un tempo lungo sembra essere passato
in un istante.
Tra un attimo ti sveglier e ti sentirai benissimo, ti ac-
corgerai di avere addosso il mio cappotto, stai indossando
il mio cappotto. Te lo toglierai e me lo restituirai, felice di
farlo.
CAPITOLO 7
131 Edizioni Dialogika
Occhi aperti, completamente sveglio. Benissimo. Ti
senti bene?
Ho restituito il cartello al soggetto.
Posso riprenderlo?
Ho ripreso il cartello come per indicargli di togliersi
il cappotto. Lui ha iniziato a svuotarsi le tasche, mentre
io continuavo a confonderlo un po con alcuni com-
menti e domande.
Scusa, questo il verso giusto? Ti sto confondendo. Da
che parte Pizza Hut? Ok, te ne porto uno nuovo.
Gli ho restituito il cartello e ho preso il cappotto. Me
ne sono andato a piedi nella direzione opposta.

7.6 A pancia piena!
Ho avvicinato Tommy un venditore ambulante in
uno dei mercati dellEast End di Londra. Mi ha detto di
essere stato ipnotizzato dal proprio sergente maggiore
quando era nellesercito, quarantacinque anni prima.
Sospettando che potesse essere abituato ad andare
in ipnosi attraverso ordini secchi, allinizio lho lusin-
gato dicendogli che chiunque sia stato ipnotizzato in
passato possiede unabilit naturale a entrare nella pro-
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
132 www.dialogika.it
pria mente e che questa abilit non viene mai persa. Ho
adottato un approccio piuttosto autoritario, eseguendo
subito i Palmi Magnetici come induzione. Lho riorien-
tato e ho eseguito il Braccio Rigido, per poi abbassar-
lo e comandare il sonno. Gli ho dato una suggestione
post-ipnotica per tornare in ipnosi e lamnesia relativa
al fatto di avermi incontrato. Dopo di che me ne sono
andato e sono tornato trenta minuti dopo.
Buongiorno. Vorrei un chilo e mezzo di mele e un chilo
e mezzo di pere. Oh, e anche quattro cavolfori. Quant?
Ha risposto otto sterline.
Dormi. Tra un attimo il tuo braccio inizier a solle-
varsi sopra la tua testa come se venisse tirato da un ar-
gano. Ecco che va, potresti essere consapevole che si sta
muovendo, ma non puoi fare nulla ora a parte scendere in
profondit, sempre pi in profondit in ipnosi. Mentre si
solleva, a ogni tuo respiro e a ogni mia parola, vai sempre
pi in profondit.
A questo punto gli ho dato la Super Suggestione se-
guita da questa serie di istruzioni.
Tra un attimo ti sveglier e tu crederai che ogni cosa
che io metter nelle tue mani sia denaro. Ogni pezzo di
carta una banconota, ogni altra cosa una moneta. Ac-
CAPITOLO 7
133 Edizioni Dialogika
cetterai con gratitudine il mio pagamento e la tua giorna-
ta proseguir come al solito e ti sentirai benissimo.
Occhi aperti, completamente sveglio... Scusa, quant?
otto sterline, eccone cinque.
Gli ho messo in mano una salvietta, seguita da tre
tappi di bottiglia.
Ecco sei, sette e otto. Va bene? Perfetto. Arrivederci.

7.7 Un trattamento da star
Chiunque pu farsi pagare da bere. Tutti possiamo
persuadere con delle lusinghe, possiamo implorare o
magari arrufanarci qualcuno perch ci compri da
bere. molto pi facile se il barman vi crede il suo at-
tore preferito. Su di giri dopo lultimo ipnoattacco a
una cafetteria e diversi espressi gratis, lultimo vener-
d di sole dellestate sono entrato in un grande locale
afollato a Soho, Londra. Quando uno dei barman mi
passato vicino per raccogliere i bicchieri vuoti, lho
fermato e gli ho chiesto chi fosse il suo attore preferito.
Mi ha guardato confuso e ha detto di non saperlo. Ho
insistito.
Beh, deve essercene uno che ti piace, un attore, no?
Ha detto Denzel. Lho ringraziato e si allontana-
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
134 www.dialogika.it
to, continuando con il suo lavoro. A questo punto, non
mi ero presentato come ipnotista, anzi, non mi ero pre-
sentato afatto. Me ne sono andato e sono tornato dieci
minuti dopo. Mi sono avvicinato al bancone, mental-
mente preparato a diventare Denzel.
Quando stavo per prendere posto su uno degli sga-
belli, ho allungato la mano per stringere la mano al
barman che avevo incontrato pochi minuti prima.
Ciao, come ti chiami?
Ho aferrato la sua mano mentre rispondeva Jo.
Ho sollevato la mano e gli ho mostrato il palmo.
Guarda la mano, Jo. Fissa un punto sulla mano e,
mentre questa si avvicina alla tua faccia, nota il cambia-
mento nella messa a fuoco dei tuoi occhi, chiudi gli occhi
ora. Dormi. Dormi profondamente. Rilassa le braccia.
Gli ho tolto dal bancone laltro braccio in modo che
potesse rimanere disteso lungo il fanco.
Rilassa ogni muscolo, ogni nervo, ogni fbra, stai sci-
volando nel sonno.
A questo punto ho messo la mia mano dietro al suo
collo e ho fatto una leggera pressione per aiutare la te-
sta a cadere in avanti, continuando a dargli istruzioni.
CAPITOLO 7
135 Edizioni Dialogika
La tua testa pu cadere in avanti come una palla da
bowling mentre ti rilassi e ti addormenti profondamente,
profondamente addormentato, profondamente, profon-
damente addormentato.
La sua spina dorsale ha cominciato a rilassarsi, la-
sciando che la testa cadesse in avanti. Il bancone era un
po appiccicoso, perci ho messo una mano sul banco-
ne perch vi appoggiasse sopra la fronte.
La tua testa riposa sulla mia mano, sei al sicuro, stai
bene e sei protetto mentre vai sempre pi in profondit.
Mentre faccio dondolare le tue spalle, puoi andare dieci
volte pi in profondit. A ogni tuo respiro e a ogni mia
parola, andrai sempre pi in profondit in quel sonno.
Bene, ogni cosa che dico ora la tua realt, senza dubbio o
esitazione, ogni singola cosa che dico diventer allistante
la tua realt, per quanto stupida o sciocca sembri, saprai
quello che ti dico di sapere, vedrai quello che ti dico di ve-
dere e crederai che sono chi ti dico di essere, ogni cosa che
dico la tua realt. Fai un cenno con la testa se hai capito.
Tra un attimo il tuo braccio sinistro inizier a sollevarsi
verso il softto, salir tutto da solo e tu non potrai farci
niente. Mentre si solleva, tu scenderai ancor pi in pro-
fondit in quello stato di ipnosi, ancor pi profondamente
rilassato. Bene, inizia a sollevarsi, le dita si contraggono,
la mano si muove, il gomito si piega, sempre pi leggero
mentre sale, puoi provare a tenerlo fermo e ti accorgerai
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
136 www.dialogika.it
di non poterlo fare, si solleva da solo, su, su, prova a te-
nerlo gi e ti accorgerai che si solleva ancora pi in alto.
Quando schioccher le dita, la tua mano cadr come uno
straccio bagnato e tu scivolerai ancor pi in profondit nel
sonno (le dita schioccano). Sto per contare 1, 2, 3 e i tuoi
occhi si apriranno, ti alzerai e crederai che sono Denzel
Washington, la star internazionale Denzel Washington.
Vorrai servirmi esattamente quello che ti chieder, omag-
gio della casa, niente far pi piacere a te o al tuo capo.
1, 2, 3, completamente sveglio. Ciao, sono Denzel. Vorrei
quattro drink, sono qui con alcuni miei amici. Posso ve-
nire dietro al bancone? Facciamo cos negli Stati Uniti.
Sono andato dietro al bancone e ho scelto i miei
drink. Ho considerato lidea, ma poi lho lasciata per-
dere, di dirgli che ero il suo capo e che volevo che mi
consegnasse tutte le banconote della cassa, tranne
quelle da cinque sterline. Dopo aver preso i miei drink,
lho ringraziato e ho fatto in modo che raccontasse a
tutti di questa sua nuova realt.
Grazie, stato bello averti incontrato, sei una vera
star. Dammi di nuovo la mano, guardala, ora dormi in
piedi, dormi in piedi, dormi, dormi. Questa volta, quan-
do ti sveglierai, dirai a tutti quelli che passano che hai
appena servito Denzel Washington. 1, 2, completamente
sveglio.
CAPITOLO 7
137 Edizioni Dialogika
Lo ha fatto. E ha anche accettato volentieri un au-
tografo.
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
138 www.dialogika.it
U
na volta che avete ipnotizzato qualcuno e che il
soggetto ha fatto quanto gli avete chiesto, il mini-
mo da parte vostra rimuovere lipnosi. Se non lo fa-
rete, il soggetto alla fne uscir comunque dallipnosi,
ma potrebbe sentirsi un po disorien-
tato. Poich ricettivo alle istruzioni,
potete accertarvi che esca dallipnosi
perfettamente ed una grande oppor-
tunit per assicurarvi che, al momento
di tornare alla normale coscienza, si
senta benissimo e pronto ad afrontare la giornata.
Ci vi permette di avere le spalle coperte, nel caso il
soggetto esca dallo studio e subito dopo fnisca sotto un
autobus. Potreste semplicemente battere le mani e dire:
Occhi aperti, completamente sveglio, ma ci non si-
gnifca aver svolto bene il proprio compito. Un buon
risveglio ratifca il lavoro che avete compiuto, d lop-
portunit al soggetto di rientrare in trance allistante,
se lo volete, e garantisce che torni alla normalit sotto
tutti gli aspetti.
Tra un attimo conter da uno a cinque e al cinque i
tuoi occhi si apriranno e tu tornerai a uno stato di piena
CAPITOLO 8
RITORNO AL MONDO NORMALE
Un buon
ipnotista rimuove
sempre tutte le
suggestioni alla
fne del lavoro
CAPITOLO 8
139 Edizioni Dialogika
coscienza, tutto torner normale sotto ogni aspetto. Sar
come svegliarsi dopo una splendida notte di sonno. Tieni
a mente che lipnosi non sonno, ma la prossima volta che
andrai a letto dormirai benissimo, meglio di quanto tu
abbia fatto per anni, ti sveglierai a unora giusta rinfre-
scato e pieno di energia, sentendoti come nuovo.
Uno. Ti senti meno rilassato ora, ogni muscolo, nervo
e fbra prende vita. Due. Unondata di energia attraversa
le dita delle mani e dei piedi, attraverso le braccia, le gam-
be, la spina dorsale fno alla cima della tua testa. Tre. Fai
un respiro profondo, il petto si riempie di energia ricca
di ossigeno, che si difonde a ogni muscolo, nervo e fbra.
Quattro. Fai un altro respiro mentre dellacqua fresca di
fonte purifca la mente e tutto il tuo corpo, sei rinfrescato
e pieno di energia. Cinque. Occhi aperti, completamente
sveglio, di nuovo nella stanza.
O, in alternativa:
Al cinque, tornerai alla coscienza normale, ogni cosa
sar come prima, ti sentirai benissimo.
Uno. Ti senti benissimo. Due. Per raggiungere i tuoi
obiettivi. Tre. Con una sensazione di libert. Quattro.
Senti la forza di quella sensazione. Cinque. Occhi aperti,
ti senti meravigliosamente vivo.
Spesso batto le mani al cinque per aggiungere un
certo efetto. Tende a far trasalire un po il soggetto e
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
140 www.dialogika.it
mette distanza tra lo stato in cui si trovava prima e lo
stato di coscienza vigile. In questo momento, le porte
del suo mondo ipnotico si chiudono. Incoraggiate lam-
nesia relativa a questa esperienza; potrete incoraggiarla
ulteriormente facendo subito al soggetto una domanda
che non abbia nulla a che fare con lesperienza ipnotica
appena vissuta. Potrebbe essere collegata a una conver-
sazione che avete avuto con lui prima dellipnosi, o una
domanda insignifcante. Quando poi prover a richia-
mare alla mente lesperienza ipnotica, non ci riuscir:
sar come tentare di ricordarsi un sogno che appariva
vivido solo pochi istanti prima.
Senti un po, da quant che hai la moto? il tuo bic-
chiere quello sul pavimento? Fa un po caldo qui, no?
CAPITOLO 9
141 Edizioni Dialogika
L
a salute e la sicurezza del soggetto sono quasi com-
pletamente in mano allipnotista. Essere LIpnoti-
sta comporta delle responsabilit. Siate il meglio che
potete essere e trattate il soggetto con il rispetto che
merita. Mostrate sempre di prendervi cura di lui e che
il soggetto al sicuro e in mani com-
petenti. Ci rende comunque il lavoro
pi facile. Eseguite sempre un risveglio
corretto. Non correte rischi stupidi.
Rendere qualcuno completamente ca-
talettico e metterlo in equilibrio tra due
sedie uno spettacolo impressionante ma il soggetto
potrebbe avere dei problemi alla schiena o le sedie po-
trebbero cadere. Dire a qualcuno che un nuotatore
olimpico potrebbe portarlo a mettersi bocconi su un
tavolo e nuotare a stile libero oppure potrebbe fnire
con il soggetto che si tufa a testa avanti dal tavolo. Non
correte rischi inutili. Gridare: Dormi! quando il sog-
getto corre da una parte allaltra della stanza potrebbe
condurre a spiacevoli conseguenze, con il soggetto che
cade a terra e si frattura il bacino. Ditegli di fermar-
si, di rimanere fermo in piedi, fategli sapere che le sue
gambe lo sosterranno. Dite: Dormi in piedi. Date al
CAPITOLO 9
SICUREZZA
soggetto con
rispetto e non
correte mai
rischi inutili
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
142 www.dialogika.it
vostro soggetto il doppio del rispetto e attenzione che
gli rivolgereste nel normale stato vigile. Assicuratevi di
sottolineare nella vostra suggestione che egli non far
niente che possa far male a lui o a chiunque altro.
9.1 Abreazioni e altre sorprese
Molto raramente, quando il soggetto ipnotizzato
potrebbe avere una grossa reazione emotiva che sor-
prende lui e, se non siete preparati, anche LIpnotista.
Quindi, tenetevi pronti. Il soggetto potrebbe essere
sconvolto e piangere, spesso con completo abbandono.
Allo stesso modo potrebbe ridere fno alle lacrime. A
volte sa perch sconvolto, altre volte no. Non c da
temere unabreazione del genere, se gestita in modo
opportuno vi permetter di non danneggiare nessuno
e far s che il soggetto ne esca migliore forse un po
scosso. Potrebbe essere stata causata da qualcosa che
avete detto e che ha innescato il ricordo di qualcosa di
traumatico o una memoria associata a emozioni ne-
gative, a cui il soggetto si lasciato andare in prima
persona. Mantenete le vostre istruzioni semplici. Non
fate regredire il soggetto a situazioni che possono es-
sere state dolorose, dannose o spaventose. Non fatelo
regredire alla sua infanzia. Lipnotista da palcoscenico
pu far agire in tutta sicurezza le persone come bam-
bini di sei anni, ma non dovrebbe far regredire qual-
cuno allet di sei anni potrebbe essere stata orribile.
CAPITOLO 9
143 Edizioni Dialogika
A volte sembra che unabreazione avvenga in modo de-
cisamente spontaneo senza alcun fattore scatenante.
come se le emozioni che ci sforziamo di ignorare e
gli sfoghi emotivi di cui abbiamo bisogno, ma che se-
diamo, si nascondessero subito sotto la superfcie della
coscienza. Lipnosi la loro chance per uscire, spesso
non appena la mente cosciente si tolta di mezzo. Non
ha senso mettere in allarme il soggetto spaventandosi
o turbandosi. Se non avete intenzione di dare inizio a
una terapia improvvisata, la cosa migliore da fare al-
lora dire semplicemente al soggetto che tutto andr
bene, che passerete un po di tempo con lui e che in
un attimo lo riporterete alla coscienza e che non c
bisogno che si porti dietro questi ricordi e questi sen-
timenti. Eseguite poi un risveglio corretto, dopodich
trascorrete un po di tempo con il soggetto per assicu-
rarvi che stia bene. Naturalmente, in quanto ipnote-
rapeuta, unabreazione unopportunit per afrontare
qualcosa. Avete trovato una scheggia e potete inizia-
re a estrarla. Ma questo non un libro di terapia. Man-
tenetevi su quello che sapete. Non suggerite al soggetto
che ha dei problemi e che dovrebbe sottoporsi a una
terapia. Molto probabilmente sa perch quello che
venuto fuori venuto fuori e pu decidere da solo.
A volte, un soggetto potrebbe essere in ansia perch
sente di stare per entrare in trance nel caso lo associ
con la perdita di controllo. Se ha avuto in passato degli
attacchi di panico o delle brutte esperienze con la dro-
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
144 www.dialogika.it
ga, potrebbe associare lentrare in trance con queste
cose. Se desidera ancora essere ipnotizzato, impor-
tante lasciare che il soggetto si senta in controllo della
situazione e che sappia di poter scegliere il livello di
profondit dellipnosi. Per ottenere ci, si pu allenare
il soggetto a entrare e uscire dalla trance da solo.
Ancora pi raramente, il soggetto potrebbe avere
un attacco epilettico, magari perch sofre di epilessia
o di apnea notturna. Se durante lattacco non si agi-
ta, ma diventa invece molto rigido, pu essere difcile
rendersene conto immediatamente. Anche se sono del
parere che non ci siano maggiori probabilit di avere
un attacco epilettico in ipnosi che in qualunque altra
situazione. A ogni modo, non sono un medico, non
detto che abbia ragione su questo. Rifatevi al principio
di precauzione: riconoscete che pu accadere. Non tut-
ti gli epilettici sanno di esserlo.
Se qualcuno si trova in questa situazione, fate quello
che il pronto soccorso vi dice di fare. Un corso di base
di primo soccorso costa poco e vi insegner a salvare
vite e molto altro nel giro di un giorno. Se non vi va di
farlo, dovreste allora chiedere ai soggetti se hanno dei
seri problemi di salute e nel caso rifutarvi di ipnotiz-
zarli.
Dovete riconoscere che se avete intenzione di far
fare al vostro soggetto cose che implicano dei movi-
menti, il soggetto dovrebbe rimanere a occhi aperti.
Solo perch avete ipnotizzato una cameriera per avere
CAPITOLO 9
145 Edizioni Dialogika
un caf gratis, non signifca che lei debba rischiare di
scottarsi. Anche ballare a occhi chiusi pu essere peri-
coloso.
Se ipnotizzate qualcuno e gli dite che gli avete ru-
bato la voce/le biglie/la sua fatina preferita e che ci lo
far arrabbiare, non ci sar niente che gli impedisca di
picchiarvi. A meno che, naturalmente,
non gli diciate che si arrabbier, ma che
non diventer violento. Se suggerite un
sapore disgustoso nella bocca del vo-
stro soggetto, ditegli che potrebbe ave-
re la nausea, ma che non arriver a ri-
mettere. Far mangiare e bere i soggetti
quando sono ipnotizzati pu compor-
tare dei rischi. Anche se nella stragrande maggioranza
dei casi tutto andr bene, non si sa mai se il soggetto
sia allergico a qualcosa.
ovviamente sconsigliato indurre la catalessia su
persone afette dallartrosi.
Potrei proseguire. Pensate. Usate il buon senso e an-
che qualche precauzione in pi. Osservate lambiente
circostante. Rimuovete o allontanate i pericoli poten-
ziali. Muovetevi su un territorio sicuro. Dimostrate di
avere a cuore lincolumit del soggetto.

9.2 Morale ed etica
Gli ipnotisti afermano spesso che non sia possibile
Usate il buon
senso, rimuovete
tutti i pericoli
potenziali e
dimostrate di
avere a cuore
lincolumit del
soggetto
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
146 www.dialogika.it
spingere le persone a fare quello che normalmente non
farebbero e che certamente non sia possibile spingere
le persone a fare cose che vadano contro la loro mo-
ralit e la loro etica. Io sono di tuttaltro parere. Te-
nete a mente che la morale e letica sono soltanto una
facciata, dettata dallaccettazione sociale. Quando la
mente critica cosciente fuori dallequazione, pos-
sibile e probabile che lo siano anche i limiti imposti
dalla morale e dalletica. Quindi, in questo senso, siete
voi i responsabili di tali limiti. Il soggetto umano e
capace di unampia gamma di reazioni. Vi suggerisco
di nuovo di usare il buon senso. Tenete presente che
le routine che ho illustrato in questo volume sono qui
per scopi di intrattenimento. Non sto in nessun modo
suggerendo che commettiate crimini o abusiate delle
conoscenze date.
Quando ipnotizzate non state spingendo le persone
a agire contro la propria volont; piuttosto, state pie-
gando la realt in modo che la loro volont desideri se-
guire le vostre istruzioni. Vi ripeto, siete voi i respon-
sabili dei limiti etici e morali.

9.3 Rifessioni conclusive
Allinterno di tutti i miei corsi, metto laccento su
quanto sia importante guardare oltre la tecnica e la-
sciare che quello che state facendo diventi la vostra pe-
culiare forma darte. Fate pratica, osservate, mettetevi
CAPITOLO 9
147 Edizioni Dialogika
alla prova c sempre qualcosa in pi da imparare.
Dopodich rilassatevi e fate il vostro lavoro. Non ha
senso accontentarsi di essere un ipnotista mediocre
siate il meglio che potete essere.
Naturalmente, allinizio importante che impariate
a padroneggiare la tecnica. Lavorateci sopra. Una volta
fatto ci, siate pronti a lasciare che il vostro intuito vi
guidi nellapplicazione pratica di queste conoscenze.
Gli esseri umani sono suggestionabili. Tenete questo a
mente in ogni momento della vostra vita, sia che stiate
parlando ai vostri fgli, sia che stiate lavorando o pre-
sentando unidea.
Le parole non sono importanti quanto lo sono le
idee. Le tecniche non lo sono quanto i vostri propositi.
Potete usare queste parole e queste tecniche, se volete,
ma rendetele ancora migliori. Se vi piacciono, prendete
queste idee e fatele vostre. Osservate il vostro soggetto,
sar lui a darvi tutte le informazioni di cui avete biso-
gno.
Mirate a lasciare il soggetto o il pubblico con una
nuova visione del mondo, date loro unesperienza di
cui si ricorderanno anche tra ventanni.
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
148 www.dialogika.it
Richard BANDLER e John GRINDER, Ipnosi e tra-
sformazione. La programmazione neurolinguistica e la
struttura dellipnosi, Astrolabio, 1983.
Hippolyte BERNHEIM, Suggestive Terapeutics. A
Treatise on the Nature and Uses of Hypnotism, G.P. Pu-
tnams Sons, 1889.
James BRAID, Magic, Witchcraf, Animal Magne-
tism, Hypnotism and Electro-biology: Being A Digest
Of Te Latest Views Of Te Author On Tese Subjects,
Churchill and Black, 1852.
Jean Martin CHARCOT, Physiologie pathologique.
Sur le divers tats nerveux dtermins par l hypnotisa-
tion chez lez hystriques, Comptes rendus de lAcad-
mie Des Sciences, 1882.
Jonathan CHASE, Profondamente Ipnosi. Esplora
gli abissi della tua mente, Edizioni Dialogika, 2010.
Dave ELMAN, Findings in Hypnosis, D. Elman,
1964.
TESTI DI RIFERIMENTO
TESTI DI RIFERIMENTO
149 Edizioni Dialogika
Milton ERIKSON, La ristrutturazione della vita con
lipnosi. Seminari, dimostrazioni e conferenze, Vol. II,
Astrolabio, 1987.
Joe GRIFFIN e Ivan TYRRELL, Human Givens. A
New Approach to Emotional Health and Clear Tin-
king, HG Publishing, 2003.
Luke JERMAY, Building Blocks, Alakazam Magic,
2003.
Ormond MCGILL, La Nuova Enciclopedia dellIp-
nosi da Palcoscenico, Edizioni Dialogika, 2010.
John OVERDURF e Julie SILVERTHORN, Training
Trances Multi-Level Communication in Terapy and
Training, Metamorphous Press, 1994.
Frank A. PATTIE, Mesmer and Animal Magnetism:
A Chapter in the History of Medicine, Edmonston Pu-
blishing Inc., 1994.
Ernest ROSSI, La psicobiologia della guarigione psi-
cofsica, Astrolabio, 1987.
Ernest ROSSI e David B. CHEEK, Mind Body Te-
rapy. Methods of Ideodynamic Healing in Hypnosis, W.
W. Norton & Company, 1988.
LIPNOTISTA - Anthony Jacquin
150 www.dialogika.it
Mike SOUTHON e Chris WEST, Te Beermat En-
trepreneur. Turning Your Good Idea Into a Great Busi-
ness, Prentice Hall, 2002.
SCARICA IL SUPPLEMENTO GRATUITO
151 Edizioni Dialogika
Hai imparato tutte le induzioni del libro e non vedi
lora di metterle in pratica, ma non sai da dove ini-
ziare? Sei curioso di sapere che risultati hanno avuto
coloro che gi hanno applicato le tecniche dellipnosi
improvvisata? Cerchi altri spunti per routine ancora
pi spettacolari?
Visita www.dialogika.it/ipnotista.php, dove puoi
scaricare gratuitamente il supplemento al libro, scrit-
to da Anthony Jacquin e arricchito di ulteriori conte-
nuti e contributi. Troverai tutto questo e molto altro
ancora: le applicazioni pi originali delle induzioni de-
scritte, luso efcace delle suggestioni post-ipnotiche,
la routine per distinguere bugie e verit, commenti ed
esperienze di altri lettori, come creare il contesto per
lipnosi e approcciare le caviee diventare davvero
LIpnotista.
SCARICA IL SUPPLEMENTO GRATUITO
A SCUOLA DIPNOSI
Pensi di aver imparato qualcosa di nuovo e interessante
in questo libro? Ci sono delle tecniche che vorresti speri-
mentare da subito?
Se vuoi lo possiamo fare assieme ai nostri corsi dove im-
parerai ad utilizzare tutte le tecniche di cui abbiamo parla-
to esercitandoti con altre persone nello sviluppo delle tue
competenze. Ma imparando anche a vivere meglio e ad es-
sere pi felice nella tua vita di tutti i giorni.
Sei pronto a continuare? Puoi chiamare il numero
02.87365520 e una persona del nostro Team sar lieta di
aiutarti! Oppure puoi visitare il sito www.dialogika.it.
Ti aspettiamo per divertirci insieme e migliorare con
lipnosi!
A presto!
Team Dialogika
Dialogika un team di professionisti della psicologia,
della comunicazione e del counseling che opera nel campo
della formazione e delle consulenze.
Il nostro gruppo collabora con alcuni dei pi famosi
formatori a livello internazionale introducendo in Italia un
approccio dinamico ed innovativo per ofrire percorsi for-
mativi efcaci a singoli, gruppi, aziende e a tutti coloro che
vogliano migliorare le proprie capacit di apprendimento,
comunicazione, leadership, pensiero strategico e creativit.
Ci occupiamo inoltre della formazione e della supervi-
sione continua dei formatori e dei professionisti della rela-
zione daiuto su tutto il territorio nazionale, certifcandone
il costante aggiornamento e la sicura competenza.
Trovi tutte le informazioni sul sito www.dialogika.it!
CATALOGO EDIZIONI DIALOGIKA
Per il catalogo completo delle opere visita
www.dialogika.it
Box - Audiocorso
IL POTERE DELLIPNOSI CONVERSAZIONALE

49 LEZIONI PER IMPARARE A NEGOZIARE, VINCERE,


CONVINCERE
di Charlie Fantechi
Il primo e unico audiocorso di Ipnosi Conversazio-
nale in italiano che ti permetter di rendere la tua
comunicazione davvero ipnotica.
Le 49 lezioni sono organizzate in modo da permettere
un facile apprendimento delle tecniche di ipnosi con-
versazionale. Ogni lezione contiene un esercizio che
potrai svolgere per seguire i tuoi progressi attraverso la
semplice applicazione delle pratiche presentate.
Potrai sentire degli esempi di applicazione delle tecni-
che di ipnosi conversazionale direttamente dalla voce
di Charlie Fantechi.
File audio mp3 + Manuale pdf - 119.00
Versione
MP3
DOWNLOAD
BEST SELLER
Box - Audiocorso
21 GIORNI DI IPNOSI
PER CAMBIARE LA TUA VITA
di Charlie Fantechi
21 giorni per 21 induzioni durante le quali riuscirai a
superare ogni tua preoccupazione, a risolvere confitti
interiori, a vedere il mondo e la vita in una luce nuova
per realizzare i tuoi sogni e vivere serenamente. Con
questa serie dinduzioni audio puoi fornire al tuo in-
conscio gli strumenti per liberare la mente e superare
i limiti attraverso lipnosi, sviluppando la capacit di
gestire le incongruenze e ottimizzare gli sforzi tesi al
tuo benessere psicofsico.
Cofanetto contenente 3 CD + Manuale - 97.00
Disponibile in
versione
MP3
DOWNLOAD
Box - Audiocorso
CONTROLLO MENTALE
TECNICHE PROIBITE PER OTTENERE CI CHE VUOI
di Dantalion Jones
Si pu controllare la mente delle persone e spingerle
a fare tutto quello che vogliamo? La risposta s... e
Dantalion Jones ci spiega quanto sia facile. Frasi inne-
sco agiscono nella mente delle persone per infuen-
zarle senza che sospettino di essere manipolate.
Le tecniche verbali che Dantalion Jones ci illustra sono
semplici e di utilizzo immediato. Ascolta questi schemi
linguistici negli audio, studiali parola per parola sul
booklet e prendi il controllo della realt, adesso!
File audio mp3 + Manuale pdf - 97.00
Versione
MP3
DOWNLOAD
Box - Audiocorso
CULT
COME CREARE E GUIDARE IL TUO GRUPPO DI ADEPTI
di Dantalion Jones
Un nuovo, eccezionale audiocorso dal maestro dellin-
fuenza mentale Dantalion Jones. Questo audiolibro
ti insegna come diventare un leader e ti mostra le
caratteristiche salienti dellassetto mentale vincente.
Adesso potrai imparare come costruire il tuo culto
personale, ovvero un gruppo di persone legate a te e
ai tuoi obiettivi, diventando il punto di riferimento e
il modello da seguire per tutti gli altri: la tua infuenza
sar irresistibile. La giusta attitudine mentale il tratto
vincente del leader di un culto e Dantalion Jones ti
insegna passo per passo come crearla.
Realizza il tuo culto e raggiungi tutti i tuoi obiettivi!
Cofanetto contenente 4 CD mp3 + Manuale - 119.00
Disponibile in
versione
MP3
DOWNLOAD
Box - Audiocorso
DIVENTA UN IPNOTISTA ORA
...E CONQUISTA TUTTI CON L IPNOSI
di Igor Ledochowski
Col suo stile breve ed elegante, Igor Ledochowski pre-
senta un corso pratico ed efcace. La prima delle tre
sezioni ofre una presentazione chiara e schematica dei
principi teoretici fondamentali dellipnosi, permetten-
doti di capire come sfruttare al meglio i vari stati di
coscienza. Le due sezioni successive, Esercizi: Le abili-
t di base e Esercizi: Le abilit ipnotiche presentano
strumenti di fondamentale importanza per migliorare
le tue abilit nella creazione del rapport, nella calibra-
zione e nel dare suggestioni potenti ed efcaci.
Cofanetto contenente 2 CD + Manuale - 97.00
Disponibile in
versione
MP3
DOWNLOAD
Box - Audiocorso
LAVAGGIO DEL CERVELLO
TECNICHE PROIBITE DI RIPROGRAMMAZIONE MENTALE
di Dantalion Jones
Dantalion Jones in questo suo straordinario audio-
corso, Lavaggio del Cervello, analizza attentamente
le tecniche di lavaggio del cervello e di persuasione
coercitiva che caratterizzano le strutture dei culti:
non solo quelli tradizionali, ma anche tutte le organiz-
zazioni che mirano a dominare la tua mente. Riprendi
il controllo delle tue scelte, scoprendo la vera libert di
agire, pensare e comportarti seguendo la parte pi vera
di te stesso, quella non contaminata dalle infuenze
esterne. Imparare il processo di Riprogrammazione
Mentale ti ofre questoccasione unica di eliminare
dalla tua vita i condizionamenti che muovono i tuoi fli
e di cui magari non sei nemmeno consapevole.
File audio mp3 + Manuale pdf - 197.00
Versione
MP3
DOWNLOAD
Box - Audiocorso
IPNOSI PER IL SESSO
di Wendi Friesen
Se Seduzione ipnotica ti ha conquistato e ammaliato,
allora non perdere tempo: Ipnosi per il sesso qui!
Questo audiocorso straordinario ti ofre la panoramica
pi completa di ci che possibile realizzare quando
sesso e ipnosi si incontrano hai mai pensato che si
pu raddoppiare la durata e lintensit degli orgasmi?
Che puoi vivere come reale la tua fantasia erotica pi
spinta? Continua il tuo lavoro per diventare sensual-
mente irresistibile con Wendi Friesen, ora il momen-
to di imparare larte dellipnosi erotica.
Cofanetto contenente 2 CD + Manuale - 97.00
Disponibile in
versione
MP3
DOWNLOAD
Box - Audiocorso
SEDUZIONE IPNOTICA
COME USARE LIPNOSI PER CONQUISTARE IL PIACERE
di Wendi Friesen
Ci sono persone in grado di catturare lattenzione
di chiunque stia intorno a loro: sono carismatiche,
afascinanti, divertenti, magnetiche in una parola:
SEDUCENTI. E questo audiocorso, tenuto dalla pi
grande esperta di seduzione ipnotica a livello mon-
diale, pu insegnarti come diventarlo. Wendi Friesen
ti ofre tutti gli strumenti necessari per scoprirti pi
afascinante che mai e trasformare in realt la passione
che hai sempre sognato. In ciascuno di noi esiste il
potenziale per essere pienamente vivi, sensuali e tenta-
tori, e con Seduzione Ipnotica puoi imparare a sfruttare
il potere della mente per accendere la scintilla che
realizzer questo potenziale!
Cofanetto contenente 2 CD + Manuale - 97.00
Disponibile in
versione
MP3
DOWNLOAD
Box - Audiocorso
IL PI GRANDE IPNOTISTA DEL MONDO
COME FARE SPETTACOLO CON LIPNOSI
di Jonathan Chase
Finalmente disponibile per te, Il pi grande ipnotista
del mondo afronta in maniera brillante e inusuale
larte dellipnosi da palcoscenico ofrendotene un
quadro davvero esauriente. Con lo humor che con-
traddistingue tutte le sue opere, Jonathan Chase guida
il suo pubblico in un divertente percorso costellato di
induzioni spettacolari, consigli da veterano dello show
business, paradossali incidenti di percorso e battute di
spirito.
Scopri come diventare un vero maestro dellipnosi da
palcoscenico!
Cofanetto contenente 2 CD + Manuale - 97.00
Disponibile in
versione
MP3
DOWNLOAD
Box - Audiocorso
VENDITA A MANI NUDE
STRATEGIE EFFICACI PER CONQUISTARE I TUOI CLIENTI
di Simon Hazeldine
Simon Hazeldine, uno dei maggiori esperti mondiali
di vendita e guru della PNL, fnalmente pronto a
conquistare il mercato italiano con lo straordinario au-
diocorso Vendita a Mani Nude, concentrato imbattibile
delle tecniche pi forti e irresistibili per concludere
afari doro!
Hazeldine ti guida attraverso le fasi fondamentali della
vendita, insegnandoti come impiegare le tecniche di
PNL per potenziare la tua comunicazione con i clienti,
per uscire vincitore dalle contrattazioni pi difcili e
per gestire con la massima efcacia le obiezioni pi
comuni.
File audio mp3 + Manuale pdf- 97.00
versione
MP3
DOWNLOAD
DVD
CHANGE YOUR LIFE
RISORSE ESSENZIALI PER TRASFORMARE LA TUA VITA
con Robert Dilts
Questo box DVD, contenente la registrazione
integrale del corso Change Your Life con Robert Dilts,
fornisce specifci strumenti ed esercizi pratici per
il cambiamento personale e per la crescita a livello
di identit. Lavorare a livello di identit apre anche
alla possibilit di un cambiamento trasformazionale
ed evolutivo. Non ti limiterai a correggere
comportamenti sbagliati o piantare i nuovi semi del
tuo futuro, ma cambierai completamente il paesaggio
allinterno del quale hai gi iniziato a crescere.
La presenza carismatica di Robert Dilts ti guider in
un graduale processo di cambiamento che trasformer
la tua vita.
Cofanetto contenente 4 DVD - 97.00
DVD + Manuale
IPNOSI PER VENDERE
TECNICHE DI COMUNICAZIONE IPNOTICA PER VENDITORI DI
SUCCESSO
di Charlie Fantechi
Il primo corso in Italia che applica le potenti tecniche
dellipnosi conversazionale ad un argomento fno ad
oggi ritenuto tab: la vendita. Ogni buon vendito-
re un buon ipnotista: esercita, cio, uninfuenza
inarrestabile sugli altri e sa produrre risultati eccellenti
per lui e per i suoi clienti. Charlie Fantechi illustra in
questi imperdibili DVD come sviluppare tutte le com-
petenze necessarie per diventare molto pi abile nella
vendita attraverso strategie uniche e innovative.
Cofanetto contenente 4 DVD + Manuale - 97.00
DVD
BE RICH
ABBONDANZA - PROSPERIT - RICCHEZZA
con Robert Dilts
un corso innovativo nel panorama della formazione
di qualit che ti permette, in questi 4 DVD, di cambiare
la tua situazione economica partendo dalla tua identit.
La ricchezza economica cresce e si sviluppa in modo
duraturo solo se nasce da qualcosa di pi profondo e
ancora pi prezioso: la ricchezza interiore.
Incamminati sul sentiero della prosperit, regalando
benessere alla tua vita.
Cofanetto contenente 4 DVD - 97.00
DVD + Booklet
L ARTE DEL CARISMA
STRUMENTI PRATICI PER AUMENTARE IL PROPRIO POTERE
PERSONALE
con Robert Dilts
Questi DVD sono il frutto dello studio approfondito
delle caratteristiche di tutti i maggiori personaggi cari-
smatici dellultimo secolo. L Arte del Carisma contiene
anche esercizi di visualizzazione per trovare la propria
mission e vision.
Non esiste alcuna relazione tra Carisma e quoziente
dintelligenza o tra Carisma e posizione sociale. Il Ca-
risma una competenza che pu essere appresa.
Robert Dilts
Cofanetto contenente 4 DVD + Booklet - 97.00
DVD
THE MANCHURIAN APPROACH
IPNOSI PER MAGHI E MENTALISTI
con Anthony Jacquin
Vorresti scoprire come incollare le persone al pavi-
mento? Ti piacerebbe essere in grado di leggere la
mente di chiunque? Con questi video puoi imparare
a farlo! Con esempi pratici, tratti da performance dal
vivo in contesti improvvisati, oltre a spiegazioni detta-
gliate delle varie tecniche, Te Manchurian Approach
ti porter in una dimensione dove tutto possibile e
i limiti sono dettati soltanto dalla tua immaginazio-
ne. Rivolto a maghi e mentalisti, professionisti o alle
prime armi, questo box si concentra principalmente
sullipnosi per lintrattenimento.
Cofanetto contenente 4 DVD - 97.00
DVD
LARTE DELLA LEADERSHIP
STRUMENTI PRATICI DEL LEADER DI SUCCESSO
con Robert Dilts
LArte della Leadership un prezioso corso che conden-
sa il meglio delle ricerche in tale ambito degli ultimi
trenta anni. Robert Dilts ha studiato la materia della Le-
adership in maniera approfondita: dalle sue parole puoi
apprendere come diventare un Leader di successo, che
agisce in maniera illuminata e innovativa assumendo
una visione dinsieme che gli consente di operare per
realizzare obiettivi nel lungo periodo.Con questo corso
avanzato, hai accesso alle strategie che ti rendono dav-
vero un Leader vincente.
Cofanetto contenente 4 DVD - 97.00
Libro + DVD
MILTON H. ERICKSON
UN GUARITORE AMERICANO
a cura di Betty Alice Erickson e Bradford Keeney
Questo ritratto di Milton H. Erickson costituisce
un documento davvero unico nel suo genere. La
voce e lo spirito di questo straordinario personaggio
ne attraversano ogni parte, riprendendo vita
nellafettuoso ricordo di coloro che hanno avuto il
privilegio di conoscerlo meglio di chiunque altro.
Amici, familiari e allievi tratteggiano il proflo del
pi grande ipnotista del xx secolo, tanto dal punto di
vista professionale che da quello umano; un intreccio
di voci che racconta i casi, le storie e tutto ci che ha
caratterizzato la vita di questo straordinario guaritore.
Libro 440 pagine + 1 DVD - 29.00
DVD
MILTON H. ERICKSON
ESPLORAZIONI IN IPNOSI E TERAPIA
di Jay Haley e Madeleine Richeport-Haley
Questo documentario ofre un ritratto intimo e di
vasta portata sulla vita e il lavoro di un uomo eccezio-
nale che ha rivoluzionato il campo dellipnosi e della
terapia.
Grazie a numerosi e inediti flmati di interviste e sedu-
te terapeutiche approfondirai la conoscenza di Milton
H. Erickson e del suo lavoro attraverso le parole di
colleghi, studenti, pazienti e familiari. Questo ritratto
ti sveler lincredibile potenziale dello spirito umano.
DVD - 37.00
Libro
LA MEDICINA DEL XXI SECOLO
LA PROVA SCIENTIFICA DEL POTERE DELLA MENTE
di C. Devin Hastings
Questo libro documenta levidenza medica di gua-
rigioni eccezionali attraverso storie stupefacenti che
mostrano come tutti noi possiamo raggiungere risulta-
ti miracolosi imparando a utilizzare lipnosi e altre tec-
niche mente-corpo. C. Devin Hastings guida il lettore
nel mondo delle terapie alternative per i disturbi e le
malattie pi comuni.
Troverai storie di allergie e problemi dermatologici
magicamente scomparsi, di ansie e fobie sconftte
senza ricorrere a nessun tipo di medicinale.
Libro 332 pagine - 24.00
Libro + DVD
LIPNOTISTA
COME IPNOTIZZARE CHIUNQUE SUBITO
di Anthony Jacquin
Anthony Jacquin un talento nel mondo dellipnosi
e un ipnoterapeuta altamente qualifcato. Nel corso
della sua carriera ha lavorato con migliaia di persone,
aiutandole a trovare la chiave per portare un cambia-
mento positivo nella propria vita.
LIpnotista un valido strumento per capire che cos
lipnosi e per imparare a usarla in modo efcace in
tutte le situazioni della vita. Lipnosi istantanea non
ha pi segreti: riuscirai a ipnotizzare chiunque e in
qualunque circostanza ti trovi.
Libro 155 pagine + 1 DVD - 97.00
Libro
SMETTILA DI ESSERE RICCO
COME USCIRE DAL TUNNEL DELLA RICCHEZZA E DEL
SUCCESSO
di Charlie Fantechi
Questa la prima guida al mondo che insegna ai ricchi
a diventare poveri. Oggi infatti chi vuol diventare ricco
trova centinaia di libri e corsi di formazione utili allo
scopo. E chi invece diventato ricco e vuole uscirne,
che cosa pu fare? Questo libro surreale e irriverente
ti insegna a condizionare la tua mente verso la povert
e linsuccesso, oppure se lo leggi da una diversa
prospettiva, a capire ancora pi a fondo quali sono le
caratteristiche peculiari della mente del ricco.
Libro 176 pagine - 20.00
Libro
WEB MONSTER & CONVERSATIONAL
MARKETING
COME TRASFORMARE LA TUA IMPRESA IN UN SUCCESSO
di Daniele Bogiatto e Charlie Fantechi
Due menti illuminate per unopera rivoluzionaria.
Le voci di Daniele Bogiatto, guru del business e del
web, e Charlie Fantechi, numero uno dellipnosi
conversazionale ed esperto di comunicazione efcace,
si intrecciano per dare vita a un dialogo inaspettato,
sorprendente e ricco di spunti preziosi.
Un testo che ti guider in un processo di maturazione
di una nuova consapevolezza e un nuovo modo di
concepire lazienda e il tuo ruolo al suo interno, con
costanza, eticit e valori saldi.
Libro 148 pagine - 18.00
Libro
REAL ESTATE
GUIDA PRATICA AGLI INVESTIMENTI IMMOBILIARI IN
AMERICA
di Fulvia Arienti
L andamento altalenante del mercato immobiliare
americano ofre unoccasione eccezionale a chiunque
possieda una certa dose di intraprendenza e la voglia
di mettersi alla prova in un ambiente che cambia
continuamente. In questo preciso momento oltre
un milione di case, che possono essere acquistate a
meno della met del loro valore, sono pronte per le
tue oferte. Fulvia Arienti ti guider passo passo in
un percorso nel mercato immobialiare americano che
ti porter a scoprire tutti i segreti del Real Estate. Sei
pronto a lanciarti in questa nuova corsa alloro?
Libro 108 pagine - 9.50
Audio Mp3
IPNOSI PER IL CAMBIAMENTO
CALMA LA TUA MENTE
di Charlie Fantechi
La nostra mente spesso sovrastimolata da numerose
informazioni ed emozioni e come risultato spesso ci
troviamo a rincorrere la vita con una sensazione di an-
sia costante e immotivata. Fai la mossa giusta e riporta
la pace nella tua mente: lora di tornare ad afrontare
il mondo in modo corretto e funzionale. Questo audio
ti pu aiutare a riprendere il normale ritmo delle cose,
calmando la tua mente e facendoti vivere in maniera
pi tranquilla ed equilibrata.
Gli AUDIO di Ipnosi, prodotto unico nel loro genere
in lingua italiana, possono sostenerti nella tua vita
quotidiana nelle risoluzioni di problemi e nel supera-
mento di emozioni negative.
Audio mp3 - 6.90
Audio Mp3
IPNOSI PER IL CAMBIAMENTO
FISSA GLI OBIETTIVI
di Charlie Fantechi
Quante volte hai avuto un progetto o un obiettivo
che ti stava a cuore e che non sei riuscito a portare
a termine? Qualunque obiettivo tu abbia, possiamo
aiutarti a raggiungerlo. Grazie all audio Fissa gli
obiettivi, puoi stimolare il tuo inconscio in modo
ancor pi profondo trovando la chiarezza che ti
serve; riuscirai a fssare con chiarezza i tuoi obiettivi,
ritrovando lo slancio necessario per trasformarli in
realt, supererai il problema di procrastinazione e la
tua realizzazione non sar pi solo un sogno.
Gli AUDIO di Ipnosi, prodotto unico nel loro genere
in lingua italiana, possono sostenerti nella tua
vita quotidiana nelle risoluzioni di problemi e nel
superamento di emozioni negative.
Audio mp3 - 6.90
Audio Mp3
IPNOSI PER IL CAMBIAMENTO
CANCELLA IL MAL DI TESTA
di Charlie Fantechi
Il mal di testa uno dei disturbi pi comuni e pi
fastidiosi. In molti casi, il mal di testa strettamente
collegato e infuenzato dallo stress. I ritmi frenetici di
oggi ci impongono un dispendio di energie sempre pi
elevato, e spesso il mal di testa pu essere semplice-
mente il segnale che la nostra mente ha bisogno di un
po di riposo rigenerativo. Cancella il mal di testa
laudio che in poche sedute pu aiutarti a ridurre note-
volmente lintensit e la durata del dolore, permetten-
doti di vivere una vita pi serena e produttiva.
Gli AUDIO di Ipnosi, prodotto unico nel loro genere
in lingua italiana, possono sostenerti nella tua vita
quotidiana nelle risoluzioni di problemi e nel supera-
mento di emozioni negative.
Audio mp3 - 6.90
Audio Mp3
IPNOSI PER IL CAMBIAMENTO
DIFENDITI DALLE MALATTIE
di Charlie Fantechi
Avere delle buone abitudini alimentari e fare esercizio
sono due ottimi modi per essere in buona salute.
Ma non sono sufcienti: molto spesso il nostro stato
mentale, i nostri pensieri, convinzioni e atteggiamenti
possono infuenzare il nostro sistema immunitario,
afaticandolo e compromettendo lo stato di salute.
Con Difenditi dalle malattie, puoi insegnare al tuo
cervello a riprogrammare il tuo corpo per la salute
e il benessere, raforzando le tue naturali difese e
permettendoti di vivere una vita pi sana.
Gli AUDIO di Ipnosi, prodotto unico nel loro genere
in lingua italiana, possono sostenerti nella tua
vita quotidiana nelle risoluzioni di problemi e nel
superamento di emozioni negative.
Audio mp3 - 6.90
Audio Mp3
IPNOSI PER IL CAMBIAMENTO
DORMI TRANQUILLAMENTE
di Charlie Fantechi
Sono molte le cause di un sonno cattivo: preoccupa-
zioni, unemozione forte, uno stile di vita stressante, o
addirittura delle onde cerebrali che non funzionano
a dovere. Lipnosi uno strumento potente contro
linsonnia, anche quella cronica. Ha un efetto benefco
sul nostro corpo regolando e ripristinando il normale
benessere psicofsico: grazie a Dormi tranquillamente
di Charlie Fantechi riuscirai a riprendere i normali rit-
mi veglia-sonno permettendoti di addormentarti con
pi facilit, dormire meglio e svegliarti pi riposato.
Gli AUDIO di Ipnosi, prodotto unico nel loro genere
in lingua italiana, possono sostenerti nella tua vita
quotidiana nelle risoluzioni di problemi e nel supera-
mento di emozioni negative.
Audio mp3 - 6.90
Audio Mp3
IPNOSI PER IL CAMBIAMENTO
MIGLIORA LAUTOSTIMA
di Charlie Fantechi
attraverso le emozioni che il nostro inconscio
ragiona ed per questo che non dimentichiamo
mai le emozioni che proviamo. Le emozioni hanno
un ruolo fondamentale: tutto la programmazione che
riceviamo in tenera et collegata alle emozioni, e
quando queste sono emozioni negative, la nostra
autostima a farne le spese. Grazie allipnosi e allaudio
Migliora lautostima di Charlie Fantechi puoi cambiare
le emozioni collegate al passato e insegnare al tuo
inconscio a rievocare emozioni positive e salutari,
migliorando cos la tua autostima.
Gli AUDIO di Ipnosi, prodotto unico nel loro genere
in lingua italiana, possono sostenerti nella tua
vita quotidiana nelle risoluzioni di problemi e nel
superamento di emozioni negative.
Audio mp3 - 6.90
Audio Mp3
IPNOSI PER IL CAMBIAMENTO
GESTISCI IL DOLORE
di Charlie Fantechi
Qualunque sia lorigine del dolore, lipnosi pu essere
laiuto migliore per gestirlo. Se da una parte il dolore
una sensazione fsica molto reale, dallaltra il nostro
cervello sa come intervenire per fermarlo o rallen-
tarlo. Questo audio la risposta che cercavi: Charlie
Fantechi ha elaborato una risorsa efcace per aiutarti
a non percepire il dolore o ridurlo ampiamente, ed
un valido aiuto anche nei casi di gestione del dolore
cronico.
Gli AUDIO di Ipnosi, prodotto unico nel loro genere
in lingua italiana, possono sostenerti nella tua vita
quotidiana nelle risoluzioni di problemi e nel supera-
mento di emozioni negative.
Audio mp3 - 6.90
Audio Mp3
IPNOSI PER IL CAMBIAMENTO
SUPERA LA TRISTEZZA
di Charlie Fantechi
Ecco per te un aiuto per superare quei momenti
di tristezza passeggera e utilizzarli come un modo
di raccogliere le idee e le emozioni per poi tornare
velocemente a sorridere e ad apprezzare la vita in ogni
sua meravigliosa forma. Grazie a Supera la tristezza di
Charlie Fantechi possibile ritrovare lo slancio perdu-
to e quellottimismo che ormai sembrava irrecupera-
bile. Cancella tutte le emozioni negative e impara un
nuovo modo di pensare che ti permetta di vivere una
vita piena di risorse.
Gli AUDIO di Ipnosi, prodotto unico nel loro genere
in lingua italiana, possono sostenerti nella tua vita
quotidiana nelle risoluzioni di problemi e nel supera-
mento di emozioni negative
Audio mp3 - 6.90
DVD
MIO PADRE MILTON ERICKSON
L EREDIT DI MILTON H. ERICKSON
con Betty Alice Erickson
Questi DVD, contenenti lo straordinario flmato esclu-
sivo di Betty Alice durante il suo primo seminario in
Italia, ti ofrono loccasione unica di scoprire chi era ve-
ramente Milton Erickson nel modo pi diretto, appro-
fondito e intimo possibile.
Se non hai avuto la possibilit di essere l in prima per-
sona, non perdere questoccasione di poter partecipare
comunque a un evento indimenticabile in cui potrai
percepire profondamente il potere delle parole e della
vita di un uomo eccezionale.
...PROSSIME USCITE
DVD
LE STORIE DI MILTON ERICKSON
CAMBIAMENTO E GUARIGIONE
con Betty Alice Erickson
Scopri il potere di guarigione racchiuso nelle
storie e come il pi grande ipnotista del XX secolo,
Milton Erickson, riuscisse a usarle per generare il
cambiamento. In questi DVD dal vivo, vedrai sua fglia
Betty Alice raccontare storie di bellezza, di dolore e di
guarigione narrate con calore intimo e familiare.
Osservando Betty Alice allopera e ascoltando le sue
parole imparerai a creare una trance profonda di
guarigione direttamente da chi, fn da bambina, ha
partecipato in trance alle sedute del padre, assistendo
ai suoi risultati straordinari.