Sei sulla pagina 1di 1

CAPITOLO 1: LEUROPA E IL MONDO AGLI INIZI DEL 900

LE TENSIONI IN EUROPA

Nei primi 900 lEuropa in pieno periodo belle poque: la societ si presentava ricca ed intraprendente
grazie al processo tecnologico ed industriale. Capitale dEuropa in pieno sviluppo era Parigi.
Tensioni interne:
La societ europea di inizio 900 era attraversata da tensioni fortissime: era ricca ma presentava molte
diseguaglianze economiche e sociali. Era in prevalenza liberale ma dominata da un lite industriale e
finanziaria sempre + concentrata su monopoli e sui propri interessi.
La massa sulla scena politica:
In tutti i paesi vi fu un grande sviluppo della partecipazione popolare nella vita politica che port alla nascita
di tensioni nel sistema politico.
Alcuni sistemi politici, davanti al potere popolare (movimenti di massa) si ritrovavano a mettere in discussione
le stesse istituzioni liberali, al fine di mantenere il controllo sociale. Tra questi si trovano paesi come lItalia, la
Gran Bretagna, la Francia e la Germania.

LE TENSIONI INTERNAZIONALI

Conflitti di predominio in campo coloniale:
A livello internazionale, lespansione del colonialismo accentu i contrasti tra le potenze europee: sui domini
coloniali i grandi stati esercitavano una politica di potenza, sfiorando continuamente lo scontro diretto.
Nascita di alleanze contrapposte: Triplice Intesa e Triplice Alleanza:
La crescente tensione anglo-tedesca in campo navale porta allalleanza tra UK e Francia nella Intesa cordiale
alla quale si un la Russia (Triplice Intesa). La Germania rispose con la Triplice Alleanza (Germania, Austria-
Ungheria-Italia).

PROBLEMA DELLE NAZIONALITA E QUESTIONE BALCANICA

Un Europa centro-occidentale di stati nazionali:
LEuropa occidentale di questo periodo un Europa di stati nazionali: organizzazioni politiche che
esercitano la propria sovranit su un territorio ben definito e su popolazioni con identit condivisa.
Un Europa orientale di stati multinazionali:
Diversa la situazione nellEuropa Orientale con la presenza di 3 stati multinazionali (presenza di nazionalit
diverse): impero Austro-Ungarico, Impero Russo e Impero Ottomano.
La presenza di nazionalit diverse aveva dato luogo a conflitti.
Linstabilit dei Balcani:
In questo periodo limpero ottomano pian piano si indebolisce e cresce linstabilit della regione balcanica.
Le potenze interessate al dominio nei Balcani:
- Austria e Germania puntavano ai Balcani come futura colonia
- Russia nei Balcani vedeva il dominio sul Mediterraneo
- Italia vedeva legemonia sull Adriatico
- UK vedeva interessi commerciali nel mediterraneo e comunicazione con lOriente
- Serbia mirava alla rivendicazione del popolo slavo
- Balcani Meridionali (Romania, Montenegro, Grecia) miravano ad espandere i loro territori
La situazione dellimpero ottomano si deteriora a partire dal 1908:
La nascita del movimento Giovani Turchi, che rivendicava una trasformazione in senso liberale della
monarchia assoluta dellimpero ottomano port alla deposizione del sultano ottomano nel 1908.
LAustria, nel timore che questa situazione andasse a vantaggio della Serbia, si annett alla Bosnia-
Erzegovina aumentando lostilit della Serbia e irritando lItalia.
Nel 1912-1913 serie di guerre che inflissero duro colpo allimpero ottomano e irritarono il conflitto tra
Austria-Ungheria e Serbia per il controllo sui Balcani.
Questo conflitto dopo un anno avrebbe portato lintera Europa, per il meccanismo delle alleanze, alla 1^
guerra mondiale.