Sei sulla pagina 1di 476

2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale

Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com


IL LIBRO
DI KRISHNA
Un riassunto completo del decimo Canto
dello Srimad Bhagavatam
di
Sua Divina Grazia
A.C. Bhaktivedanta Svami Prabhupada
Aar!a"#$ndat$re de%%&A''$iazi$ne Internazi$na%e per %a C$'ienza di Kri'hna
(he Bhaktivedanta B$$k (ru't
2003 The Bhaktivedanta Book Trust International. All rights reserved
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
nisithe tama-udbhute
jayamane janardane
devakyam deva-rupinyam
visnuh sarva-guha-sayah
virasi yatha pracyam
disindur iva puskalah
Gli esseri celesti e i grandi saggi espressero la loro gioia
gettando una pioggia di fiori sulla Terra, e le nuvole che
si ammassavano nel cielo cantarono con la loro voce
grave come il mormorio delle onde nelloceano. Allora,
come la luna piena che sorge sullorizzonte orientale,
Visnu, Dio, La Persona uprema, che ! nel cuore di tutti
gli esseri, nac"ue nel pi# profondo della notte dal
grem$o di Deva%i.& '(. )*.+.,-
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
A mio padre, Gour Mohon De (18!-1!"#$,
puro devoto di .rishna, che dai primi istanti della mia
vita mi allev/ nella coscienza di .rishna. 0uando ero
$am$ino minsegn/ a suonare il mridanga, mi diede le
murti di 1adha e .rishna da adorare e un carro di
2agannatha perch3 introducessi il festival del ratha-
yatra nei miei giochi dinfanzia. 4u $uono verso di me,
e da lui trassi "uelle idee che pi# tardi si consolidarono
a contatto col mio maestro spirituale, leterno padre.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
SOMMARIO
ommario
Prefazione
5ntroduzione
6AP5T7L58
1 - Lavvento di Sri Krishna
2 - Preghiere dei deva a Sri Krishna nel grembo di Sua madre
3 - Krishna aare
! - Kamsa ini"ia le sue erse#u"ioni
$ - %anda in#ontra &asudeva
' - La morte di Putana
( - La salve""a di )rinavarta
* - &isione della +orma universale
, - Madre -ashoda lega Sri Krishna
1. - La libera"ione di %ala/uvara e Manigriva
11 - Lu##isione di &atsasura e 0a/asura
12 - Lu##isione del mostro Aghasura
13 - 0rahma rais#e i giovani astori e i loro vitelli
1! - Preghiere di 0rahma a Sri Krishna
1$ - 1##isione del demone 2henu/asura
1' - &ittoria su Kali3a
1( - 2omato lin#endio nella +oresta
1* - La distru"ione del mostro Pralambasura
1, - Krishna divora il +uo#o della +oresta
2. - Lautunno
21 - Il +lauto di Krishna a++as#ina le goi
22 - Krishna ruba i vestiti delle goi non sosate
23 - Krishna e 0alarama mostrano la Loro #omassione alle sose dei brahmana
2! - Il #ulto della #ollina 4ovardhana
2$ - Pioggia torren"iale su &rindavana
2' - Krishna 5 meraviglioso
2( - Le reghiere di Indra
2* - Krishna sottrae %anda Mahara6a alle mani di &aruna
2, - Introdu"ione alla dan"a rasa
3. - Krishna Si nas#onde alle goi
31 - Il #anto delle goi
32 - Krishna ritorna dalle goi
33 - La dan"a rasa
3! - La libera"ione di &id3adhara e la morte del demonia#o Shan/hasura
3$ - I sentimenti di seara"ione delle goi
3' - Kamsa manda A/rura a rendere Krishna
3( - Lu##isione del demone Keshi e di &3omasura
3* - A/rura arriva a &rindavana
3, - Il ritorno di A/rura e la sua visita a &ishnulo/a nelle a#7ue della -amuna
!. - Le reghiere di A/rura
!1 - Krishna entra a Mathura
!2 - Krishna se""a lar#o nellarena del sa#ri+i#io
!3 - Lu##isione delele+ante Kuvala3aida
!! - Lu##isione di Kamsa
!$ - Krishna ritrova il +iglio del Suo maestro
!' - 1ddhava visita &rindavana
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
!( - 1ddhava orta il messaggio di Krishna alle goi
!* - Krishna soddis+a i Suoi devoti
!, - 2hritarastra8 il malinten"ionato
$. - Krishna erige il +orte di 2vara/a
$1 - La libera"ione di Mu#u/unda
$2 - Krishna abbandona il #amo di battaglia
$3 - Krishna rais#e Ru/mini
$! - Krishna s#on+igge tutti i rin#ii e orta Ru/mini a 2vara/a
$$ - Prad3umna nas#e da Krishna e Ru/mini
$' - La storia del gioiello s3amanta/a
$( - La morte di Satra6it e Satadhanva
$* - Krishna sosa #in7ue regine
$, - La libera"ione del demonia#o 0haumasura
'. - 9onversa"ioni tra Krishna e Ru/mini
'1 - Lalbero genealogi#o della +amiglia di Krishna
'2 - Lin#ontro di 1sha e Aniruddha
'3 - Sri Krishna #ombatte #ontro 0anasura
'! - La storia del re %riga
'$ - Sri 0alarama visita &rindavana
'' - La libera"ione di Paundra/a e del re di Kashi
'( - La libera"ione del gorilla 2vivida
'* - Le no""e di Samba
', - Il grande saggio %arada visita le dimore di Sri Krishna
(. - La vita 7uotidiana di Sri Krishna
(1 - Sri Krishna entra nella #itt: di Indrarastha
(2 - La libera"ione del re ;arasandha
(3 - Sri Krishna torna ad <astinaura
(! - La libera"ione di Shishuala
($ - Per#h= 2ur3odhana si sent> insultato alla +ine del sa#ri+i#io ra6asu3a
(' - Latta##o di Salva alla dinastia -adu
(( - La libera"ione di Salva
(* - La morte di 2antava/ra8 &iduratha e Romaharshana
(, - La libera"ione di 0alvala e il ellegrinaggio di 0alarama
*. - Lin#ontro di Sri Krishna e del brahmana Sudama
*1 - Sri Krishna benedi#e il brahmana Sudama
*2 - Krishna e 0alarama in#ontrano gli abitanti di &rindavana
*3 - 2rauadi in#ontra le regine di Krishna
*! - I sa#ri+i#i #omiuti da &asudeva
*$ - Le istru"ioni sirituali imartite a &asudeva
e il ritorno in vita dei sei +igli di 2eva/i
*' - Il raimento di Subhadra e la visita di Sri Krishna
a 0ahulashva e a Shrutadeva
*( - Le reghiere dei &eda ersoni+i#ati
** - La libera"ione di Shiva
*, - Le##e"ionale otere di Krishna
,. - I divertimenti di Sri Krishna
(iografia dellautore
6ontatti 1.6
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
Pre+a"ione
nivritta-tarsair upagiyamanad
bhavausadhac chrotramano %bhiramat
ka uttama-sloka gunanuvadat
puman virajyeta vina pasughnat
(&rimad-'hagavatam, 1#(1($
Davanti alla copertina di un9opera come )l *ibro di +rishna, l9immediata reazione di un
occidentale sar: "uella di chiedersi8 ;6hi ! .rishna< = "uella ragazza accanto a Lui<;
.rishna ! Dio, la Persona uprema. 6ome si pu/ affermare ci/< Perch3 la Persona di .rishna
corrisponde nei minimi particolari alle descrizioni dell9=ssere supremo, Dio. 5n altre parole,
.rishna, ! Dio perch3 ! infinitamente affascinante. e non includesse "uesta caratteristica, la
parola di Dio perdere$$e ogni significato. = che cosa rende un essere infinitamente
affascinante< Prima di tutto la ricchezza8 una grande fortuna attira sempre. = altrettanto attira
la potenza, la fama, la $ellezza, la saggezza, il distacco da tutto. 0uesti attri$uti rendono
affascinante colui che li possiede. 6os>, la nostra esperienza ci dice che il fascino viene dalla )-
ricchezza, ?- potenza, +- fama, @- $ellezza, A- saggezza e B- rinuncia. 6olui che possiede
contemporaneamente tutte "ueste perfezioni, e le possiede all9infinito, ! considerato Dio, la
Persona uprema, infinitamente affascinante. Parasara Cuni, grande autorit: in materia di
conoscenza vedica, descrive "ueste perfezioni nei suoi insegnamenti.
A$$iamo conosciuto uomini ricchi, potenti, cele$ri, $elli, eruditi o distaccati dai $eni materiali
'sannyasi-D mai, per/, nella storia a$$iamo sentito parlare di "ualcuno che sia stato allo stesso
tempo infinitamente ricco, potente, cele$re, $ello, saggio e distaccato, come .rishna. .rishna,
Dio, la Persona uprema, ! un personaggio storico, apparso A.*** anni fa sulla Terra, dove
rimase per )?A anni interpretando la parte di un essere umano. Ca i uoi atti sono senza
uguali8 dal momento della ua apparizione fino a "uello della ua scomparsa ogni uo atto !
rimasto unico nella storia del mondo. 6hiun"ue comprenda ci/ che intendiamo col termine Dio,
accetter: .rishna come la Persona uprema, Dio stesso. Eessuno ! uguale a Dio e nessuno Gli
! superiore. 0uesto ! il significato del famoso detto8 ;Dio ! grande.;
Colti uomini parlano di Dio e in modi diversi, ma le critture vediche e i grandi acarya di tutti i
tempi Fcoloro che sono esperti nella conoscenza di Dio e sono riconosciuti come autorevoli in
materia, "uali an%ara, 1amanuGa, Cadhva, Visnusvami, ri 6aitanHa Cahapra$hu e i maestri
che sono succeduti a loroF sono d9accordo nell9affermare che .rishna ! Dio, la Persona
uprema. 0uanto a noi, che viviamo sull9esempio della civilt: vedica, accettiamo la toria
dell9universo rivelata dalle critture vediche. L9universo ! diviso in numerosi sistemi planetari8
superiori, detti vargalo%aD intermedi, o CartHalo%aD e inferiori, o Patalalo%a. Gli scienziati
moderni non possono presentare nessuna prova storica di avvenimenti accaduti pi# di A.***
anni fa e gli antropologi affermano che @*.*** anni fa l9homo sapiens non era ancora
comparso sul nostro pianeta perch3 non era stato ancora raggiunto un sufficiente grado di
evoluzione. Ca la toria vedica, presentava nei ,urana e nel Mahabharata, narra fatti umani
che risalgono a milioni e miliardi di anni addietro.
0ueste critture riportano anche la storia di apparizioni e scomparse di .rishna avvenute
milioni e miliardi di anni fa. Eel "uarto capitolo della 'hagavad-gita .rishna insegna ad ArGuna
che entram$i cono$$ero nel passato numerose esistenze, di cui Lui pu/ ricordarsi, ma ArGuna
no. 0uesta ! la differenza tra il sapere di .rishna e "uello di ArGuna. ArGuna era un grandissimo
guerriero e un mem$ro erudito della dinastia .uru, ma pur sempre un essere umanoD mentre
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
.rishna, la Persona uprema, possiede un sapere infinito, e poich3 il uo sapere ! illimitato
anche la ua memoria non conosce limiti.
5l sapere di .rishna ! cos> perfetto che Gli permette di ricordare nei particolari le ue
apparizioni avvenute milioni e miliardi di anni prima, mentre la memoria e il sapere di ArGuna,
umani, sono limitati da tempo e spazio. 5l "uarto capitolo della 'hagavd-gita mostra come
.rishna possa ricordari dei tempi in cui istruiva Vivasvan, il deva del sole, nella scienza della
'hagavad-gita, alcuni milioni di anni prima.
7ggi ! di moda tra gli atei voler identificarsi con Dio attraverso "ualche metodo misticoD
pretesa, "uesta, che si fonda di solito su fantasticherie o su prodezze nel campo della
meditazione. Ca .rishna non ! un Dio del genere. =gli non ;diventa; Dio inventando un tipo di
meditazione o sottoponendoi alle severe austerit: degli esercizi di yoga fisico. Per la
precisione, =gli non diventa mai Dio perch3 in tutte le circostanze ! e rimane Dio.
Eella prigione dove .amsa, lo zio materno, teneva prigionieri uo padre e ua madre, .rishna,
uscendo dal grem$o materno, i manifest/ nella forma di VisnuFEaraHana, a "uattro $raccia.
Poi i trasform/ in un neonato e chiese a uo padre di portarLo a casa di Eanda CaharaGa e
Iasoda, sua sposa. .rishna era ancora un neonato "uando la mostruosa Putana tent/ di
ucciderLo, ma succhiando il latte dal suo seno =gli aspir/ anche il suo soffio vitale. 0uesta ! la
differenza tra il vero Dio e un Dio creato di tutto punto nella fa$$rica del misticismo.
6ertamente .rishna non aveva ancora avuto il tempo di praticare "ualche yoga, ma gi:
manifestava tutte le caratteristiche di Dio, la Persona upremaD e fu cos> a ogni tappa della
ua permanenza sulla Terra, da neonato a $am$ino, da $am$ino ad adolescente, da
adolescente a ragazzo. )l *ibro di +rishna si propone di descrivere i divertimenti che =gli rivel/
nel uo ruolo di essere umano, perch3 .rishna i diverte come un essere umano pur
rimanendo sempre Dio, la Persona uprema.
Poich3 .rishna ! infinitamente affascinante, ognuno deve prendere coscienza della necessit: di
orientare verso di Lui ogni desiderio. La 'hagavad-gita c9insegna che l9individuo ! maestro e
proprietario del proprio corpo, ma .rishna, che ! l9Anima uprema situata nel cuore di
ciascuno, rappresenta il maestro e il proprietario supremo di tutti i corpi. 6os>, se dirigiamo
verso .rishna, e soltanto verso di Lui, la nostra tendenza ad amare, su$ito l9amore universale
si affermer: insieme con l9unit: e la pace. e si annaffia la radice di un al$ero, si nutriranno
contemporaneamente i rami, le foglie, i germogli e i fiori. e si alimenta lo stomaco attraverso
la $occa tutte le vaie parti del corpo saranno soddisfatte.
L9arte di concentrare la propria attenzione sull9=ssere upremo e di offrirGli il proprio amore !
detta coscienza di .rishna. Eoi a$$iamo fondato il Covimento per la 6oscienza di .rishna
affinch3 tutti possano soddisfare la naturale tendenza ad amare gli altri semplicemente
volgendo il proprio amore verso .rishna. Tutto il mondo ! impaziente di appagare "uesto
desiderio di amare ora assopito in noi, ma i diversi sistemi creati a "uesto fine Fsocialismo,
comunismo, altruismo, filantropia, nazionalismo, ecc.F si rilevano tutti vani e causa di
frustrazione, perch3 lasciano l9uomo del tutto ignorante sull9arte di amare .rishna. =9 credenza
comune che la felicit: si ottenga prodigandosi per la causa dei princ>pi morali e dei riti religiosi,
mentre altri sono convinti che la felicit: dipenda dalla ricchezza o da piacere dei sensi. La
verit: ! che nessuno pu/ essere felice se non ama .rishna.
.rishna pu/ ricam$iare perfettamente l9amore che Gli ! offerto nella forma di differenti
relazioni dette rasa, o sentimenti di dolcezza, che esistono in dodici differenti forme. i potr:
amare .rishna come il supremo ignoto, il supremo maestro, il supremo amico, il supremo figlio
o il supremo amante. 0uesti sono i cin"ue rasa fondamentali. i potr: poi amare .rishna
anche in modo indiretto, in altre sette relazioni, che apparentemente differiscono dalle prime
cin"ue. 6omun"ue, sar: sufficiente riporre in .rishna la propria tendenza ad amare perch3 la
nostra vita conosca il successo. Eon si tratta di una creazione della fantasia o di una speranza,
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
$ens> di una realt: verifica$ile con la pratica, perch3 ogni persona pu/ avvertire direttamente
gli effetti che l9amore per .rishna ha sulla propria vita.
Eel nono capitolo della 'hagavad-gita, la scienza della coscienza di .rishna ! definita come il
re del sapere, il segreto tra i segreti e la suprema scienza della realizzazione spirituale, di cui
possiamo gustare direttamente i frutti, perch3 la sua applicazione ! molto facile e gioiosa.
0ualun"ue sia l9ampiezza degli atti che dedichiamo alla coscienza di .rishna, "uesti atti
diventano un patrimonio eterno nella nostra esistenza perch3 non si cancellano in nessuna
circostanza. Lo dimostra il fatto che la giovane generazione dei Paesi occidentali, confusa e
frustrata, ha potuto sentire direttamente l9effetto di orientare la propria tendenza ad amare
verso .rishna, e .rishna soltanto.
e un uomo pratica severe austerit: e dure ascesi, se compie numerosi sacrifici, ma non riesce
a risvegliare il proprio amore latente per .rishna, le sue ascesi saranno state inutili. D9altra
parte, perch3 colui che ha risvegliato "uesto amore dovre$$e sottoporsi a vane austerit:<
5l Covimento per la 6oscienza di .rishna ! il meraviglioso dono di ri 6aitanHa Cahapra$hu
alle anime degradate di "uest9epoca. =9 un metodo molto semplice, introdotto in 7ccidente
alcuni anni fa e i cui risultati non lasciano om$ra di du$$io8 "uesto Covimento ! in grado di
soddisfare la tendenza di tutti gli uomini ad amare, e 5l Li$ro di .rishna contri$uir: a estendere
l9opera di "uesto Covimento per la 6oscienza di .rishna in 7ccidente. A tutti piace spendere
tempo ed energia nella lettura di li$ri di fantasia, ma leggendo "uest9opera "uesta tendenza
pu/ essere diretta verso .rishna e il risultato sar: l9eterna soddisfazione dell9anima, sia a
livello individuale che collettivo.
La 'hagavad-gita afferma che anche il minimo passo compiuto sulla via della coscienza di
.rishna pu/ salvarci dalla peggiore paura. i possono citare centinaia e migliaia di casi di
persone scampate ai pi# gravi pericoli grazie a un piccolo progresso nella coscienza di .rishna.
Perci/ noi chiediamo a tutti di trarre profitto da "uesto grande li$ro spirituale. 5l lettore vi
scoprir:, pagina dopo pagina, un favoloso tesoro d9arte, di scienza, di letteratura, di filosofia,
di spiritualit: e infine, grazie alla semplice lettura di "uest9opera, s$occer: in lui l9amore per
Dio.
Jare .rishna
A.6. (ha%tivedanta Kami
?B fe$$raio )LM*,
anniversario dell9apparizione di rila (ha%tisiddhanta arasvati
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
Introdu"ione
+rishna- +rishna- +rishna- +rishna- +rishna- +rishna- +rishna- he-
+rishna- +rishna- +rishna- +rishna- +rishna- +rishna- +rishna- he-
+rishna- +rishna- +rishna- +rishna- +rishna- +rishna- raksa mam-
+rishna- +rishna- +rishna- +rishna- +rishna- +rishna- pahi mam-
.ama- .aghava- .ama- .aghava- .ama .aghava- raksa mam-
+rishna- +esava- +rishna- +esava- +rishna- +esava- pahi mam-
/aitanya-caritamrita (Madhya 0))(!1$
Eellapprestarci a scrivere "uestopera, )l *ibro di +rishna, offriamo il nostro rispettoso
omaggio al nostro maestro spirituale, 7m Visnupada )*, ri rimad (ha%tisiddhanta
arasvati Gosvami CaharaGa Pra$hupada. 7ffriamo poi il nostro rispettoso omaggio a ri
.rishna 6aitanHa Cahapra$hu, loceano di misericordia. =gli ! Dio, la Persona uprema,
.rishna stesso, apparso nel ruolo di un bhakta per dare a tutti i pi# alti princ>pi del servizio
di devozione. ri 6aitanHa inizi/ la ua attivit: di predicatore nella provincia di GaudaFdesa
'il (engala dell7vest-, e poich3 noi apparteniamo alla CadhvaFGaudiHaFsampradaya,
do$$iamo offrire il nostro rispettoso omaggio alla nostra successione di maestri spirituali,
conosciuta anche col nome di (rahmaFsampradaya, perch3 (rahma ne ! il primo anello.
(rahma diede il sapere al saggio Earada, che lo trasmise a VHasadeva, che a sua volta lo
comunic/ a Cadva Cuni, o CadhvacarHa. Cadhavednra Puri, che diede origine alla CadvaF
GaudiHaFsampradaya, apparteneva alla successione di CadhavacrHa ed e$$e numerosi
discepoli famosi, alcuni sannyasi e altri grihastha, tra i "uali EitHananda Pra$hu, Advaita
Pra$hu e 5svara Puri, che fu il maestro spirituale di ri 6aitanHa Cahapra$hu. 7ffriamo
dun"ue il nostro rispettoso omaggio a 5svara Puri, EitHananda Pra$hu, ri Advaita Pra$hu,
rivasa Pandita e ri Gadadhara Pandita. 7ffriamo inoltre il nostro rispettoso omaggio a
varupa Damodara, che occup/ la funzione di segretario personale di ri 6aitanHa
Cahapra$hu e anche a ri Vasudeva Datta, a ri Govinda, lassiduo servitore di ri
6aitanHa, a Cu%unda, uo amico in ogni istante, e a Curari Gupta. 7ffriamo poi il nostro
rispettoso omaggio ai sei Gosvami di Vrindavana, ri 1upa Gosvami, ri anatana Gosvami,
ri 1aghunatha (hatta Gosvami, ri 2iva Gosvami e ri 1aghunatha Dasa Gosvami.
Eella 'hagavad-gita .rishna spiega di essere Dio, la Persona uprema, e di apparire ogni
volta che i princ>pi religiosi declinano e lirreligione avanza. =gli apparve sulla Terra A.***
anni fa, "uando fu necessario alleviare il pianeta e lintero universo dal fardello degli atti
colpevoli che vi erano accumulati. ri .rishna i prende cura di regolare gli affari della
creazione materiale nella ua forma di ri CahaFVisnu, ua emanazione plenaria.
0uando il ignore discende ! detto avatara, e lavatara ! unemanazione di Visnu. CahaF
Visnu ! la causa originale della creazione materiale e da Lui emana Gar$hoda%asaHi Visnu,
di cui "uasi tutti gli avatara che appaiono nelluniverso materiale sono emanazioni plenarie.
Perci/ ridurre il fardello degli atti colpevoli che pesano sulla Terra non ! compito di ri
.rishna in persona. 0uando .rishna appare ! accompagnato da tutte le emanazioni della
categoria di Visnu. Le diverse emanazioni di .rishna, cio! EaraHana, lemanazione
"uadrupla 'Vasudeva, an%arsana, PradHumna e Aniruddha-, lemanazione plenaria parziale
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
CatsHa, o avataraFPesce, gli altri yuga-avatara (avatara propri di ogni era- e i manvantara-
avatara, o Canu, si riuniscono tutti per apparire contemporaneamente a .rishna, la Persona
uprema. .rishna ! il Tutto completo, e tutte le ue emanazioni plenarie, come tutti gli
avatara, vivono eternamente con Lui.
0uando .rishna apparve, anche ri Visnu era presente. .rishna discende solo per rivelare i
uoi divertimenti di Vrindavana, per affascinare le anime condizionate, per favorirle e
invitarle a ritornare alla loro vera dimora, il regno spirituale. La distruzione degli esseri
demoniaci, che si svolse parallelamente ai divertimenti di Vrindavana, fu attuata invece
dallemanazione di .rishna conosciuta col nome di Visnu.
La 'hagavad-gita 'V555.?*- insegna che esiste un altro mondo, il mondo spirituale, al di l:
della materia manifestata e non manifestata. 5l mondo manifestato pu/ essere percepito
nella forma dei diversi astri e sistemi planetari, come il sole e la luna, oltre ai "uali si trova
un mondo non manifestato, che nessuno pu/ avvicinare con "uesto corpo materiale. Ca al
di l: di "uesta materia non manifestata si situa un regno spirituale, descritto nella
'hagavad-gita come supremo ed eterno. Centre la natura materiale ! soggetta
perpetuamente alla creazione e alla distruzione, "uesto regno, il mondo spirituale, rimane
immutato per leternit:.
La dimora suprema di ri .rishna ! descritta anche nella 'rahma-samhita come il regno di
cintamani. Golo%a Vrindavana, il regno di ri .rishna, ! cosparso di palazzi di cintamani, la
pietra filosofale, gli al$eri sono al$eri dei desideri e le mucche sono chiamate surabhi.
6entinaia e migliaia di dee della fortuna servono .rishna, Govinda, il ignore originale, la
causa di tute le cause. L: il ignore suona il flauto, i uoi occhi sono come petali di loto e la
carnagione del uo corpo ! come una splendida nuvola. Nna piuma di pavone orna il uo
capo. =gli ! affascinante perch3 la sua $ellezza supera "uella di migliaia di .andarpa
'6up>di-. e nella 'hagavad-gita ri .rishna d: solo una $reve descrizione della ua
dimora, il pianeta supremo del mondo spirituale, nello &rimad-'hagavatam =gli apparve
veramente con tutto ci/ che Lo circonda e svela i uoi divertimenti di Vrindavana, di
Cathura e di Dvara%a. 0uesti temi saranno rivelati progressivamente nel corso dellopera.
La famiglia in cui .rishna apparve appartiene alla dinastia Iadu, che trae la sua origine da
oma, il deva della luna. Tra gli ksatriya esistono due stirpi, una che discende dal re
dellastro lunare, laltra dal re dellastro solare. 0uando il ignore upremo appare, i
manifesta generalmente in una famiglia di ksatriya perch3 la ua missione consiste nel
rista$ilire i princ>pi della virt# e della religione, e secondo il sistema vedico gli ksatriya sono
i protettori del genere umano. 0uando =gli apparve nella forma di ri 1amacandra, i
manifest/ in una famiglia discendente dal deva del sole e conosciuta col nome di 1aghuF
vamsaD "uando apparve come ri .rishna i manifest/ nella famiglia detta IaduFvamsa. 5l
capitolo venti"uattro del nono 6anto dello &rimad-'hagavatam racchiude una lunga lista
dei re della IaduFvamsa, tutti di grande potenza. 5l padre di .rishna era Vasudeva, figlio di
urasena, e apparteneva alla dinastia Iadu. 5n realt:, Dio, la Persona uprema, non
appartiene ad alcuna dinastia di "uesto mondo, ma grazie a Lui la famiglia in cui appare
diventa famosa. Per esempio, il legno di sandalo, prodotto nello tato della Calesia, gode di
una propria fama e di attri$uti distinti da "uelli della Calesia ma poich3 viene prodotto in
particolare nello tato della Calesia ! designato come legno di sandalo malese. 6os>,
.rishna appartiene a tutti, ma come il sole che sorge sempre allest "uando avre$$e potuto
sorgere in "ualsiasi altro punto, =gli appare di ua scelta in una particolare famiglia, che
diventa per "uesto famosa.
0uando .rishna appare, sono con Lui tutte le ue emanazioni plenarie e "uindi anche
(alarama '(aladeva-, conosciuto come uo fratello maggiore. (aOarama ! lorigine di
an%arsana, primo nellemanazione "uadrupla. 0uestopera narra lavvento di .rishna nella
dinastia Iadu e la manifestazione dei uoi aspetti trascendentali, temi vividamente descritti
nel decimo 6anto dello &rimad-'hagavatam, lopera su cui si $asa il presente lavoro.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
ono le anime li$erate che generalmente ascoltano e apprezzano i divertimenti del ignore,
perch3 le anime condizionate sinteressano soprattutto alla lettura delle attivit: materiali di
uomini comuni. La descrizione degli atti trascendentali del ignore ! racchiusa nello
&rimad-'hagavatam e in altri ,urana, ma le anime condizionate preferiranno le opere che
narrano fatti materiali e comuni, nutrendo $en poco interesse per la narrazione dei
divertimenti del ignore, ri .rishna. 0ueste narrazioni, invece, sono cos> affascinanti che
piacciono a tutti e tre tipi di uomini che esistono in "uesto mondo8 coloro che sono li$erati,
coloro che si sforzano di esserlo e i materialisti. tudiare i divertimenti di ri .rishna !
$enefico per tutti, per chi ! li$erato o per chi cerca di diventarlo o per chi ! perso nel
materialismo.
La teoria impersonalista, secondo cui lessere che ha raggiunto la li$erazione non agisce pi#
e non ha dun"ue pi# alcun $isogno di ascoltare, non pu/ sostenere con fondatezza le sue
asserzioni. = vero che le anime li$erate non provano pi# alcuna attrazione per le attivit:
materiali, ma non per "uesto lanima spirituale smette di agire8 allo stato li$erato come allo
stato condizionato lanima rimane sempre attiva. Per esempio, una persona malata
continuer: ad agire, ma i suoi atti le procureranno doloreD poi, una volta li$era dalla sua
condizione patologica, sar: ancora attiva, ma gli atti compiuti in "uesta condizione di salute
le procureranno piacere. Gli impersonalisti riescono a li$erarsi dalle attivit: proprie dello
stato condizionato, malato, ma ignorano del tutto gli atti dello stato di salute. 5nvece,
coloro che sono veramente li$erati e possiedono il perfetto sapere preferiscono ascoltare il
racconto dei divertimenti di .rishna, attivit:, "uesta, del tutto spirituale.
Per gli esseri veramente li$erati ! vitale ascoltare il racconto dei divertimenti di .rishna,
che rappresentano per loro largomento pi# piacevole. = se coloro che si sforzano di
raggiungere la li$erazione ascoltano gli insegnamenti e le narrazioni di critture come la
'hagavad-gita e lo &rimad-'hagavatam, vedranno aprirsi il sentiero della li$erazione. La
'hagavad-gita costituisce lo studio preliminare allo &rimad-'hagavatamD approfondendola,
lo spiritualista diventa consapevole della posizione di ri .rishna, e una volta situato ai uoi
piedi di loto pu/ comprendere le descrizioni di .rishna racchiuse nello &rimad-'hagavatam.
ri 6aitanHa ha dun"ue precisato per i uoi discepoli che ! loro dovere diffondere la
.rishnaFkatha.
La .rishnaFkatha, cio! i discorsi che riguardano .rishna, sono di due tipi8 i discorsi
pronunciati dalle la$$ra stesse di ri .rishna e "uelli che si riferiscono a Lui. La 'hagavad-
gita ! il sapere, la filosofia, o la scienza di Dio enunciata da ri .rishna in persona, mentre
lo &rimad-'hagavatam ! la descrizione degli atti e dei divertimenti assoluti di .rishna.
=ntram$i sono .rishnaFkatha. ri 6aitanHa Cahapra$hu chiese che la .rishnaFkatha fosse
diffusa in tutto il mondo, perch3 se le anime condizionate, condannate alle sofferenze
dellesistenza materiale, si avvicinano alla .rishnaFkatha si apriranno il sentiero verso la
li$erazione. 5l nostro scopo principale nel presentare "uestopera ! di offrire a tutti .rishna,
o la .rishnaFkatha, affinch3 tutti possano li$erarsi dalle catene che li trattengono alla
materia.
La .rishnaFkatha affasciner: anche i pi# grandi materialisti, perch3 i divertimenti di .rishna
con le gopi, le giovani pastorelle di Vrindavana, assomigliano alle relazioni amorose dei
giovani di "uesto mondo. 5n realt:, lattrazione per le relazioni amorose che si riscontra
nella societ: umana ! naturale, perch3 esiste anche in Dio, la Persona uprema e originale.
La potenza di piacere di Dio si chiama rimati 1adharani. 0uestattrazione per le relazioni
amorose rappresenta laspetto primordiale di Dio, e anche le anime condizionate, frammenti
del ignore, la provano, ma in un grado infinitesimale e in modo distorto. Perci/ "uando gli
esseri che ricercano la vita sessuale nelluniverso materiale sentiranno la narrazione dei
divertimenti di .rishna con le gopi, gusteranno una gioia perfettamente spirituale, se$$ene
materiale in apparenza, e il $eneficio che ne trarranno sar: lelevazione progressiva fino al
piano spirituale. Lo &rimad-'hagavatam afferma che colui che ascolta con sottomissione da
persone autorizzate la narrazione dei divertimenti di .rishna con le gopi sar: elevato al
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
piano del servizio di devozione al ignore, e la sua malattia materiale, la cupidigia che
infesta il suo cuore, sar: $en presto estirpata. 5n altre parole, tale ascolto avr: leffetto di
purificarlo da ogni attaccamento alla vita sessuale materiale.
.rishna affasciner: sia gli esseri li$erati, sia coloro che si sforzano di diventarlo, sia coloro
che si di$attono nel materialismo pi# $asso. econdo le parole di CaharaGa Pari%sit, che
ascolt/ da u%adeva Gosvami le glorie di .rishna, la .rishnaFkatha ! per tutti gli uomini, in
"ualun"ue condizione di vita si trovino. Tutti sapranno apprezzarla al massimo. CaharaGa
Pari%sit ci avverte per/ che le persone dedite alla$$attimento degli animali o "uelle che si
costruiscono la propria rovina agendo contrariamente alle regole delle critture non
nutriranno grande interesse per la .rishnaFkatha. Gli uomini che osservano i princ>pi morali
delle critture saranno certamente attratti dalla .rishnaFkatha, ma non coloro che
fa$$ricano la propria rovina e che lo &rimad-'hagavatam designa col nome di pasughna
distruttori della propria persona& o uccisori di animali&. 5l primo significato del termine si
applica agli uomini che non essendo anime realizzate n3 interessandosi alla realizzazione
spirituale, commettono un vero e proprio suicidio&. 5nfatti, la forma umana ! destinata in
particolare alla realizzazione spirituale e chi trascura "uestaspetto fondamentale della
propria esistenza non fa che perdere il suo tempo, come un animaleD egli ! dun"ue un
pasughna. 5l secondo significato del termine si applica invece agli uomini che mangiano la
carne 'compresi i mangiatori di cani- o che uccidono gli animali con la caccia o con
lapertura e il mantenimento di mattatoiD tali persone non possono sentire attrazione per la
.rishnaFkatha.
5l re Pari%sit aveva un grande desiderio di ascoltare la .rishnaFkatha perch3 sapeva che
soltanto la grazia di .rishna aveva permesso ai suoi antenati, e soprattutto a suo nonno
ArGuna, di riuscire vincitori nella grande $attaglia di .uru%setra. 5l campo di $attaglia di
.uru%setra. 5l campo di $attaglia di .uru%setra ! come il mondo materiale, dove tutti
lottano duramente per la vita affrontando a ogni passo un nuovo pericolo. econdo
CaharaGa Pari%sit, il campo di $attaglia di .uru%setra somigliava molto a un oceano di
$estie temi$ili. uo nonno, ArGuna, aveva dovuto affrontare eroi valorosi, (hisma, Drona,
.arna e numerosi altri guerrieri non comuni. 0uesti com$attenti sono stati paragonati al
pesce timingila, che vive nelloceano e pu/ facilmente ingoiare $alene enormi. 5 grandi
guerrieri del campo di $attaglia di .uru%setra avre$$ero dun"ue potuto fare un $occone di
mille ArGuna, ma per la misericordia di .rishna, ArGuna fu in grado di sterminarli tutti e
attraversare cos> loceano della $attaglia di .uru%setra con la facilit: di chi scavalca lac"ua
contenuta nellorma lasciata dallo zoccolo di un vitello.
CaharaGa Pari%sit apprezz/ molto le attivit: di .rishna anche per numerose altre ragioni.
Eon solo suo nonno, ma lui stesso era stato salvato da .rishna. Alla fine della $attaglia di
.uru%setra tutti i componenti della dinastia .uru, dalla parte di Dhritarastra come da "uella
dei Pandava, erano morti, eccetto i Pandava, i cin"ue figli di Pandu. Anche il padre di
maharaGa Pari%sit, A$himanHu, figlio di ArGuna, aveva trovato la morte sul campo di
$attaglia mentre suo figlio era ancora nel grem$o della madre. Pari%sit era dun"ue un figlio
postumo. Doveva ancora nascere "uando Asvatthama, per ucciderlo, scagli/ larma
brahmastra contro Nttara, sua madre, la "uale prese su$ito rifugio in .rishna. Visto il
pericolo, il ignore penetr/ nel suo grem$o nella forma di Anima uprema e protesse
CaharaGa Pari%sit, che in seguito a "uestavvenimento porta anche il nome di Visnurata8
colui che fu salvato dal ignore in persona, ri Visnu.
7gnuno dovre$$e sentire s$occiare in s3 unattrazione per lascolto dei discorsi su .rishna e
i uoi divertimenti, perch3 .rishna non ! altri che Dio, la Persona uprema, la Verit:
Assoluta. Presente ovun"ue, =gli vive nel cuore di ogni essere e regna anche nella ua
forma universale, ma, come insegna la 'hagavad-gita, talvolta discende fra gli uomini nella
ua forma originale per invitare tutti a tornare alla ua dimora e ritrovare il vero rifugio,
vicino a Lui, il loro vero ignore. Tutti dovre$$ero desiderare di conoscere .rishna e
"uestopera si propone proprio di dare agli uomini conoscenza di .rishna affinch3 traggano
pieno $eneficio dallopportunit: che la forma umana offre.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
5l nono 6anto dello &rimad-'hagavatam descrive ri (aladeva, o ri (alarama, come il
figlio di 1ohini, una delle sedici spose di Vasudeva, padre di .rishna. Tuttavia, (alarama !
conosciuto anche come il figlio di Deva%iD ma come pu/ essere il figlio di 1ohini e di Deva%i
insieme< 0uesta fu una delle domande rivolte a u%adeva Gosvami da CaharaGa Pari%sit, il
"uale chiese anche perch3 ri .rishna fu portato nella casa di Eanda CaharaGa a
Vrindavana, Go%ula, su$ito dopo che era apparso come figlio di Vasudeva. =gli sinform/
anche sulle attivit: del ignore durante la ua permanenza a Vrindavana e a Cathura, e in
particolare volle sapere perch3 .rishna aveva ucciso uo zio .amsa, fratello stesso di ua
madre. CaharaGa Pari%sit desider/ sapere anche per "uanti anni .rishna rimase tra gli
uomini, "uanto dur/ il uo regno su Dvara%a e "uante spose e$$e, perch3 i re ksatriya
avevano generalmente pi# di una moglie. Le risposte di u%adeva Gosvami a "ueste
domande e a numerose altre ancora costituiscono largomento di "uestopera.
La situazione in cui si trovano CaharaGa Pari%sit e u%adeva Gosvami ! unica. CaharaGa
Pari%sit rappresenta lessere ideale per ascoltare i divertimenti trascendentali di .rishna e
u%adeva Gosvami lessere ideale per descriverli. 0uando si sta$ilisce una com$inazione
cos> perfetta, la .rishnaFkatha diventa su$ito visi$ile, e da tale conversazione la gente pu/
trarre il $eneficio pi# alto che si possa immaginare.
u%adeva Gosvami parlava a CaharaGa Pari%sit mentre "uesti si preparava a lasciare il
corpo, digiunando sulla riva del Gange. Per rassicurare u%adeva Gosvami che lascolto
della .rishnaFkatha non lo affaticava affatto, CaharaGa Pari%sit gli disse8 La fame e la sete
mi potranno anche colpire, come colpiscono tutti gli uomini soggetti alla materia, ma i
discorsi su .rishna sono cos> meravigliosi che si possono ascoltare ripetutamente senza che
la fatica ci opprima perch3 elevano chi li ascolta al piano trascendentale.& Eaturalmente si
deve essere fortunati per ascoltare la .rishnaFkatha con la seriet: di CaharaGa Pari%sit, che
era particolarmente attento perch3 aspettava la morte da un momento allaltro. 5n realt:,
ognuno dovre$$e essere cosciente della morte in ogni istante perch3 nulla ci assicura che la
vita durer:. Tutti, giovani o vecchi, possono incontrare la morte in "ualsiasi momento,
perci/ occorre diventare pienamente coscienti di .rishna prima che la morte ci raggiunga.
CaharaGa Pari%sit ascoltava dun"ue u%adeva Gosvami che gli narrava lo &rimad-
'hagavatam e "uando gli espresse il suo insazia$ile desiderio di sentir parlare di .rishna,
u%adeva Gosvami divenne estremamente soddisfatto. 5l pi# grande di tutti i narratori del
'hagavatam cominci/ allora a narrare i divertimenti di .rishna, che dissipano tutti i cattivi
auspici dellera di .ali, e nel ringraziare il re per il suo ardente desiderio di ascoltare ogni
discorso che si riferisce a .rishna, lo incoraggi/ con "ueste parole8 6ari re, la tua
intelligenza ! molto acuta perch3 tu hai un forte desiderio di ascoltare i divertimenti di
.rishna.& =gli spieg/ a CaharaGa Pari%sit che lascolto e la glorificazione dei divertimenti di
.rishna sono cos> propizi che purificano i tre tipi di uomini che vi partecipano8 coloro che
narrano gli atti assoluti di .rishna, coloro che li ascoltano e coloro che rivolgono domande. 5
divertimenti assoluti del ignore sono come le ac"ue del Gange, che scorrono dallalluce di
ri Visnu purificando i tre mondi Pi sistemi planetari superiori, intermedi e inferiori.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 1
L?avvento di
Sri Krishna
Venne il giorno in cui il mondo si sent> appesantire dalle forze militari troppo potenti di molti
re $ellicosi, veri e propri esseri demoniaci che pretendevano di appartenere all9ordine
regale. 0uesto tur$amento indusse (humi, il deva-maestro della Terra, a recarsi da (rahma
per riferirgli le sventure che le causavano i re demoniaci. Assumendo la forma di una
mucca, (humi si present/ a (rahma con le lacrime agli occhi, e con aria sofferente e
singhiozzando per invocare la sua compassione gli raccont/ come la Terra si trovasse in
una condizione precaria. Ascoltate le sue parole, (rahma, molto rattristato, decise di recarsi
all9oceano di latte, dove dimora ri Visnu, il ignore. Tutti i deva con iva a capo lo
scortarono, e (humi li segu>. Giunto sulle sponde dell9oceano, (rahma pronunci/ le parole
che dovevano rendergli favorevole ri Visnu, il 0uale un tempo aveva gi: salvato il pianeta
Terra prendendo la forma di un cinghiale.
Tra i mantra vedici c9! una speciale preghiera detta purusa-sukta, che i deva recitano
"uando offrono il loro omaggio a Visnu, Dio, la Persona uprema. 5l deva maestro di ogni
pianeta pu/ recarsi da (rahma, sovrano dell9universo materiale, ogni"ualvolta
sopraggiunga il caos sul proprio pianeta, e (rahma pu/ avvicinare il ignore upremo, ri
Visnu, non direttamente, $ens> restando sulle sponde dell9oceano di latte, a vetadvipa, un
pianeta del nostro universo. Eumerose critture vediche c9informano che come sulla Terra
esiste un oceano di ac"ua salata cos> su altri pianeti si trovano altri oceani, di latte, per
esempio, di olio oppure di li"uore e altri ancora. 5l purusa-sukta ! la preghiera che
generalmente recitano i deva per soddisfare .siroda%asaHi Visnu, Dio, la Persona uprema,
cos> chiamato perch3 ! disteso sull9oceano di latte 'ksira-. =d ! proprio attraverso "uesta
particolare manifestazione del ignore upremo che appaiono in "uesto mondo tutti gli
avatara.
7fferta la preghiera del purusa-sukta al ignore upremo, i deva non udirono alcuna
rispostaD allora (rahma si sedette in meditazione, e ri Visnu gli trasmise attraverso il
pensiero un messaggio che egli rivel/ poi agli altri deva. =9 cos> che si trasmette il sapere
vedicoD proviene dalla Persona uprema, e il primo a riceverlo ! (rahma, nel suo cuore,
com9! spiegato anche all9inizio dello &rimad-'hagavatam8 tene brahma hrida, il sapere
spirituale assoluto dei 0eda fu dapprima rivelato a (rahma, nel suo cuore. Anche in
"uest9occasione soltanto (rahma pot3 capire il messaggio di ri Visnu e fu lui a trasmetterlo
poi ai deva perch3 agissero immediatamente. 0uesto era il messaggio8 Dio, la Persona
uprema, apparir: presto sulla Terra accompagnato dalle ue potenze, supreme ed
eccezionaliD fino a "uando =gli rimarr: sul pianeta, anche i deva dovranno essere presenti
per assisterLo nel compimento della ua missione di annientare gli esseri demoniaci e
proteggere i bhakta. Tutti devono ;nascere; su$ito nella dinastia Iadu, nella "uale, a suo
tempo, anche il ignore apparir:.
Dio stesso, la Persona uprema, ri .rishna, apparve come figlio di VasudevaD ma fu
preceduto da tutti i deva, che apparvero con le loro consorti in differenti famiglie virtuose
per assisterLo nella ua missione. 5l termine usato "ui ! tat priyartham a indicare che i
deva sono discesi sulla Terra per soddisfare il ignore. Deva ! in realt: chiun"ue viva
unicamente per la soddisfazione del ignore. 5 deva seppero inoltre che l9emanazione
plenaria di ri .rishna detta Ananta, a forma di serpente, che sostiene tutti i pianeti
dell9universo allungando milioni di teste, sare$$e apparsa sulla Terra prima di ri .rishna, e
che maya, la potenza esterna di Visnu, capace d9incantare tutte le anime condizionate,
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
sare$$e apparsa anche lei allo scopo di attuare i disegni del ignore upremo.
Dopo aver informato e tran"uillizzato con dolci parole i deva -tra cui (humiF, (rahma,
padre di tutti i PraGapati, gli antenati della popolazione universale, ritorn/ alla sua dimora,
(rahmalo%a, il pianeta materiale pi# evoluto.
5l capo della dinastia Iadu, il re urasena, governava la provincia di Cathura, oltre che
l9omonima provincia di urasena. Cathura era dun"ue la capitale di tutti i re della dinastia
Iadu. Gli Iadu avevano fatto di Cathura la loro capitale anche perch3 sapevano, essendo
molto pii, che a Cathura ri .rishna vive eternamente, come a Dvara%a.
Nn giorno, Vasudeva, il figlio di urasena, su$ito dopo aver sposato Deva%i, sal> sul suo
carro per tornare a casa accompagnato dalla sposa. 5l padre di Deva%i, Deva%a, che nutriva
un profondo affetto per la figlia, aveva offerto una dote imponenteD centinaia di carri tutti
e"uipaggiati con accessori d9oro.
0uel giorno, il figlio di Ngrasena, .amsa, per soddisfare sua sorella Deva%i aveva preso di
sua iniziativa le redini e conduceva il carro di Vasudeva. 5l costume vedico vuole infatti che
"uando una ragazza si sposa, il fratello conduca la giovane coppia alla casa del padre dello
sposo per evitarle una $rusca separazione dalla famiglia. La dote di Deva%i comprendeva
@** elefanti ornati di ghirlande d9oro, )A.*** cavalli decorati e ).,** carri. Deva%a aveva
anche disposto che duecento $elle fanciulle accompagnassero sua figlia perch3 il sistema di
matrimonio in vigore presso gli ksatriya, e ancora oggi osservato in 5ndia, vuole che "uando
un re ksatriya si sposa, numerose giovani amiche della fidanzata vadano a vivere nel suo
palazzo. 0ueste seguaci della regina sono chiamate servitrici, ma in realt: agiscono come
amiche. 0uesta pratica esiste da tempo immemora$ile e la ritroviamo all9epoca dell9avvento
di ri .rishna, A.*** anni fa.
Centre il carro degli sposi passava, il suono di diversi strumenti festeggiava il felice evento.
Le conchiglie, i corni, i tam$uri e i timpani formavano insieme un piacevole concerto in cui il
corteo si snodava festosamente. .amsa conduceva il carro, "uando d9un tratto dal cielo si
ud> un suono prodigioso che si rivolgeva proprio a lui8 ;6ome sei sciocco, .amsaQ tai
conducendo il carro di tuo cognato e di tua sorella senza sapere che il loro ottavo figlio ti
uccider:.;
.amsa, figlio di Ngrasena, era considerato il pi# demoniaco di tutti i re della dinastia (hoGa.
Ndire la profezia che veniva dal cielo e afferrare Deva%i per i capelli fu un tutt9uno per lui, e
gi: stava per ucciderla con la sua scia$ola "uando, sorpreso da "uesto gesto, Vasudeva per
tran"uillizzare il crudele e cinico cognato tent/ di farlo ragionare8 ;6aro cognato, caro
.amsa, tu sei il re pi# famoso della dinastia (hoGa e la gente ti considera il pi# grande dei
guerrieri. com9! possi$ile che il tuo furore sia cos> cieco da spingerli a uccidere una donna,
tua sorella, e nel felice giorno del suo matrimonio< Perch3 tanto terrore della morte< La
morte ! gi: venuta insieme con la tua nascitaD dal momento in cui sei nato hai cominciato a
morire. upponiamo che tu a$$ia venticin"ue anni8 dun"ue sei gi: morto da venticin"ue
anni. 5n realt:, muori istante dopo istante, secondo dopo secondo. Perch3 allora tanta
paura della morte< Alla fine ! inevita$ile. 6he tu muoia oggi o tra cent9anni, non potrai
sfuggirle. Perch3 rimanere tanto tur$ati< La morte non ! che l9annientamento del corpo
materiale. Appena il corpo smette di funzionare e torna a mischiarsi con i cin"ue elementi
della natura materiale, l9essere vivente si riveste di un altro corpo, determinato dagli atti
della sua esistenza passata e dalle loro conseguenze. 0uesto cam$iamento di corpo ! del
tutto simile all9incidere di un uomo per la stradaD egli fa un passo, poi "uando ! sicuro che il
piede posato a terra ! sta$ile, solleva l9altro piede. 6os>, i corpi cam$iano l9uno dopo l9altro,
e l9anima trasmigra. Guarda con "uale attenzione il $ruco passa da un rametto all9altroQ.
imilmente, l9essere vivente cam$ia corpo non appena gli agenti del deva della morte
decidono del suo prossimo involucro mortale. 4inch3 l9essere vivente resta condizionato dal
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
mondo materiale deve rivestirsi di corpi di materia, uno dopo l9altro, determinati dalle leggi
della natura secondo gli atti compiuti nella precedente vita.
;0uesto corpo non differisce dai corpi che vediamo nei sogni, "uando con la mente creiamo
mille corpi fittizi. Per esempio, se a$$iamo visto una montagna e a$$iamo visto dell9oro,
associando le due idee vedremo in sogno una montagna d9oro. Talvolta, sempre in sogno,
a$$iamo un corpo che vola nell9aria e ci dimentichiamo del vero corpo. 6os>, di vita in vita i
corpi cam$iano, e "uando si ottiene un corpo nuovo si dimentica tutto del precedente.
Durante i sogni possiamo venire a contatto con numerosi corpi nuovi, ma al risveglio
saranno tutti dimenticati. 6os>, i corpi materiali di cui siamo rivestiti sono il prodotto delle
nostre attivit: mentali, ma attualmente non possiamo ricordarci dei nostri corpi passati.
;La mente ! fe$$rile per natura, capace di rifiutare ci/ che ha accettato un istante prima.
Accettare e rifiutare sono le funzioni della mente a contatto con i cin"ue oggetti del piacere
dei sensi Fforma, sapore, odore, suono e tatto. Dedita alla speculazione, la mente viene a
contatto con gli oggetti del piacere dei sensi e "uando un essere desidera un particolare
tipo di corpo, l9ottiene. 5l corpo ci ! dun"ue offerto dalle leggi della natura materiale.
L9essere vivente accetta un corpo e prolunga la sua permanenza nell9universo materiale per
godere o soffrire secondo la struttura del corpo ac"uisito. enza un corpo ! impossi$ile
godere e soffrire in "uesto mondo, secondo le tendenze mentali ereditate dalla vita
precedente. 5nfatti ! lo stato mentale dell9essere all9istante della morte a determinare il
particolare corpo che gli sar: offerto.
;5 pianeti luminosi, come il sole, la luna e le stelle, si riflettono sulla superficie di differenti
li"uidi Fac"ua, olio, ghi'R- F e il loro riflesso si sposta col movimento di "uesti li"uidi. La
luna si riflette sull9ac"ua, che agitandosi far: sem$rare che la luna si muovaD ma non !
cos>. imilmente, per semplice creazione della mente, l9essere ottiene differenti tipi di corpi,
se$$ene in realt: non a$$ia alcun legame con essi. Ca per la forza dell9illusione, per
l9incantesimo di maya, egli pensa di appartenere a un corpo di una particolare specie.
0uesta ! l9esistenza condizionata. Prendiamo l9esempio di un essere dotato in "uesta vita di
una forma umana8 egli crede di appartenere alla comunit: umana, a "uesto o a "uel paese,
a "uesta o a "uella regione, e identificandosi con "ueste cose si prepara a prendere un altro
corpo di cui non ha affatto $isogno. Tali creazioni mentali, tali desideri, sono all9origine di
svariati tipi di corpi. 5l velo della natura materiale ! cos> spesso che gli esseri sono
soddisfatti del corpo che ottengono e traggono grande piacere a identificarsi con esso.
T9imploro "uindi di non farti soggiogare dal corpo e dalla mente.;
Vasudeva chiedeva a .amsa di non nutrire invidia verso sua sorella, appena sposata. Tutti
dovre$$ero li$erarsi dall9invidia, perch3 genera la paura in "uesta vita come nella
successiva, "uando si ! portati di fronte a IamaraGa. 'S- Vasudeva si rivolse a .amsa in
nome di Deva%i, ricordandogli che lei era sua sorella minore, e per difendere la causa di sua
moglie fece appello al felice momento del suo matrimonio. Nna sorella o un fratello giovani
devono ricevere dai loro superiori la protezione che si d: a un $am$ino. ;La situazione !
molto delicata, concluse Vasudeva. e la uccidi, la tua fama rester: segnata.;
Vasudeva tent/ di rappacificare .amsa dandogli saggi consigli e usando la discriminazione
filosofica. Ca non ci riusc> perch3 "uest9ultimo, anche se nato in una famiglia regale,
conserv/ sempre la sua natura demoniaca a causa della compagna di esseri demoniaci.
L9essere demoniaco non ascolta mai i $uoni consigliD ! come un ladro ostinato8 per "uanto
si tenti di farlo ragionare non cam$ier: mai la sua condotta. 0uesta ! la differenza tra deva
e asura. 6oloro che sono in grado di sottomettersi ai saggi consigli e introdurli nella loro
esistenza sono detti deva, coloro che non possono sono detti asura.
Visto fallire il suo tentativo di tran"uillizzare .amsa, Vasudeva pens/ al modo di proteggere
Deva%i. Di fronte a un pericolo imminente, l9uomo d9intelligenza deve sforzarsi di evitarlo
per "uanto ! possi$ile, e se poi, nonostante la sua intelligenza, non ci riesce, non pu/
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
essere considerato colpevole. L9uomo deve fare del suo meglio per adempiere il suo dovere,
e se lo sforzo non ! coronato da successo non ! colpa sua.
Vasudeva pens/8 ;Per il momento devo salvare Deva%iD in seguito, se avremo dei figli
trover/ il modo di proteggerli.; Nn altro pensiero gli si affacci/ alla mente8 ;e in seguito
avr/ un figlio capace di uccidere .amsa, come lui ! convinto, allora sia Deva%i che il
$am$ino saranno salvi, poich3 inconcepi$ili sono le leggi della Provvidenza. Ca per il
momento devo salvare Deva%i, in un modo o nell9altro.;
Eon si pu/ mai sapere "uale tipo di corpo assumer: un essere come non si pu/ mai
sta$ilire "uali al$eri divorer: l9incendio nella foresta8 spinte dal vento, le fiamme investono
un al$ero "ua e l: e ne lam$iscono altri. Nn uomo pu/ mettere tutta la sua prudenza e la
sua meticolosa attenzione nel compiere i suoi doveri, ma ! molto difficile per lui prevedere
"uale tipo di corpo otterr: nella prossima vita. Per esempio, CaharaGa (harata esegu> con
grande fede i suoi doveri sulla via della realizzazione spirituale, ma si affezion/ a un cervo e
dovette assumere un corpo di cervo nella vita successiva.
Dopo aver riflettuto sul modo di salvare sua moglie, Vasudeva, ancora una volta, molto
rispettosamente si rivolse a .amsa, se$$ene "uesti fosse un peccatore a$ominevole.
0ualche volta ! necessario che un uomo di virt# come Vasudeva de$$a adulare un essere
vizioso come .amsa. 0uesta si chiama diplomazia. e$$ene profondamente rattristato,
Vasudeva mostr/ esteriormente un9aria gioiosa. A causa dell9atroce carattere del cinico
.amsa, egli dovette rivolgersi a lui in "uesto tono8 ;Cio caro cognato, rassicurati, nessun
pericolo pu/ venire da tua sorella. 5l tuo timore nasce solo dall9aver sentito una voce
profetica dal cielo, ma secondo "uesta voce il pericolo verr: da figli che non sono ancora
stati messi al mondo. = chiss:Q 4orse tua sorella non avr: mai figli. 7ra, se consideri $ene
tutto ci/ ti renderai conto che per il momento non hai nulla da temere, e "uindi nessuna
ragione di aver paura di tua sorella. e lei metter: al mondo dei figli, ti prometto che te li
porter/ tutti, cos> tu potrai prendere le misure necessarie.;
.amsa, che conosceva il valore della parola di Vasudeva, si lasci/ convincere dai suoi
argomenti e rinunci/ per il momento a uccidere sua sorella. oddisfatto, Vasudeva lod/ la
decisione di .amsa e riprese il cammino verso casa.
Deva%i mise al mondo otto figli e una figlia. Alla nascita del primo, Vasudeva mantenne la
sua parola e lo port/ su$ito a .amsa. i dice che Vasudeva fosse molto virtuoso e rinomato
per la sua parola d9onore, ed egli desiderava mantenere "uesta fama. e fu estremamente
doloroso per Vasudeva consegnare il $am$ino, .amsa, invece, lo ricevette con gioia.
0uesti, tuttavia, fu mosso a compassione davanti a suo cognato. 5l comportamento di
Vasudeva ! un esempio per tutti. Per una grande anima come lui non c9! nulla di troppo
doloroso nello svolgimento del dovere. Nn uomo saggio come Vasudeva compie il suo
dovere senza esitare, l: dove un asura come .amsa non esita mai a commettere un atto
a$ominevole. i dice perci/ che una persona santa pu/ tollerare ogni condizione difficile,
che un saggio ! pronto a compiere il suo dovere senza aspettare di trovarsi nelle
circostanze favorevoli, che un uomo crudele come .amsa pu/ compiere "ualsiasi atto
colpevole, e che un $ha%ta pu/ sacrificare tutto per la soddisfazione della Persona
uprema.
.amsa fu contento del gesto di Vasudeva e sorpreso nel vedere come egli mantenesse la
sua promessaD poi, compassionevole e soddisfatto insieme, pronunci/ "ueste parole8 ;6aro
Vasudeva, non ! necessario che tu mi offra "uesto $am$ino. =gli non rappresenta alcun
pericolo perch3 mi ! stato predetto che sar/ ucciso dall9ottavo figlio di Deva%i. Eon ! "uesto
il $am$ino che voglio. 1iprendilo pure.;
ulla strada del ritorno, col suo primo figlio, Vasudeva, se$$ene fosse contento
dell9atteggiamento di .amsa, non riusciva a convincersi delle sue parole perch3 sapeva che
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
.amsa non era padrone di s3. Nn ateo non sa mantenere la sua parola d9onore. 6hi non
controlla i sensi non conosce la determinazione. 5l grande politico 6ana%Ha Pandita ha
detto8 ;Eon riponete mai la vostra fiducia in un diplomatico o in una donna.; 6oloro che si
a$$andonano al piacere dei sensi non possono essere onesti, e non conviene porre in loro la
nostra fiducia.
5ntanto il grande Earada fece visita a .amsa. apendo che "uesti si era mostrato
compassionevole verso Vasudeva e gli aveva restituito il suo primo figlio, Earada, che
desiderava ardentemente accelerare il pi# possi$ile la venuta di ri .rishna, lo inform/ che
a Vrindavana, Eanda CaharaGa e tutti i pastori e le gopi, e altrove Vasudeva, suo padre
urasena e tutti i suoi parenti, mem$ri della famiglia Vrisni della dinastia Iadu, si
preparavano insieme all9apparizione del ignore. Earada consigli/ a .amsa di sorvegliare
"ueste famiglie e i loro amici e tutti i deva che vi avre$$ero preso nascita. .amsa, i suoi
parenti e i suoi consiglieri erano tutti asura, e gli asura temono sempre i deva. Perci/, dopo
aver ricevuto da Earada "ueste informazioni, .amsa si tenne all9erta8 sapeva che i deva
erano gi: discesi sul pianeta e "uindi ri Visnu, il ignore, sare$$e apparso presto. =gli fece
su$ito arrestare Vasudeva e Deva%i e li gett/ dietro le s$arre. L:, in "uella prigione, tenuti
da catene di ferro, Vasudeva e Deva%i ogni anni diedero nascita a un figlio, e .amsa,
credendo di vedere in ciascuno di essi Visnu disceso sulla Terra, li uccise uno dopo l9altro.
Temeva particolarmente l9ottavo figlio, ma dopo la visita di Earada era giunto al punto di
credere che ciascuno dei $am$ini poteva essere .rishna, perci/ consider/ pi# opportuno
uccidere tutti i figli che nascevano da Vasudeva e Deva%i.
5l comportamento di .amsa non ! difficile da capire. Eella storia del mondo ci sono
numerosi esempi di principi e re che uccisero il padre, il fratello o tutta la famiglia o i loro
amici solo per soddisfare le proprie am$izioni. = non c9! da meravigliarsi, perch3 gli asura
uccidere$$ero chiun"ue pur di realizzare le loro infami aspirazioni.
Per la grazia di Earada, .amsa divenne cosciente della sua esistenza precedente. eppe di
essere un asura di nome .alanemi, ucciso da Visnu. Eato ora nella famiglia (hoGa, aveva
deciso di diventare il nemico mortale della dinastia Iadu, e poich3 .rishna doveva apparire
in "uella dinastia, .amsa aveva una gran paura di essere ucciso ancora una volta da Lui,
come nella sua vita precedente. 6ominci/ allora coll9imprigionare suo padre Ngrasena,
perch3 era il re pi# potente delle tre dinastie Iadu, (hoGa e Andha%aD occup/ poi il regno di
urasena, padre di Vasudeva, e si proclam/ sovrano di tutte "ueste terre.
/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul primo capitolo del *ibro di +rishna,
intitolato3 4*%avvento di &ri +rishna4(
TTTTTTTTTTT
')- (urro chiarificato.
'?- 5l deva che dopo la morte giudica e punisce i peccatori.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 2
Preghiere dei deva a
Sri Krishna nel grembo di Sua madre
Eon contento di occupare i regni delle dinastie Iadu, (hoGa, Andha%a e "uello di urasena,
il re .amsa si alle/ anche con tutti gli altri re demoniaci Fgli asura Pralam$ha, (a%a,
6anura, Trinavarta, Agha, Custi%a, Arista, Dvivida, Putana, .esi e Dhenu%a. A "uell9epoca,
il re 2arasandha regnava sulla provincia di Cagadha 'conosciuta oggi come tato del (ihar-
e fu con la sua protezione che .amsa pot3 costituire, attraverso manovre diplomatiche, il
pi# potente regno del suo tempo. =gli cerc/ anche l9alleanza di re come (anasura e
(haumasura, fino a diventare il pi# forte. 0uindi cominci/ a manifestare le sue intenzioni
estremamente ostili verso la dinastia Iadu, in cui stava per apparire .rishna.
Perseguitati da .amsa, i re delle dinastie Iadu, (hoGa e Andha%a si rifugiarono in differenti
tati, come "uelli dei .uru e dei PaUcala e "uelli chiamati .e%aHa, alva, Vidar$ha,
Eisadha, Videha e .osala. .amsa infranse l9unione dei regni Iadu, (hoGa e Andha%a,
diventando cos> il re pi# potente sulle vaste terre conosciute a "uell9epoca come
(haratavarsa.
0uando .amsa e$$e ucciso uno dopo l9altro i primi sei figli di Vasudeva e Deva%i, molti dei
suoi parenti lo scongiurarono di mettere fine alle sue atrocit:. Ca tutti finirono per seguirlo
e rendergli culto.
Deva%i aspettava il suo settimo figlio, "uando apparve nel suo grem$o l9emanazione
plenaria di .rishna detta Ananta. Deva%i fu sommersa dalla gioia e dalla tristezza insiemeD
di gioia perch3 era cosciente che ri Visnu aveva preso rifugio nel suo grem$o, e di
tristezza perch3 sapeva che appena il $am$ino avesse visto la luce .amsa l9avre$$e fatto
uccidere. Allora ri .rishna, la Persona uprema, mosso a compassione per gli Iadu e per
la terri$ile condizione in cui li avevano ridotti le a$ominevoli azioni di .amsa, ordin/ a
IogamaHa, la ua potenza interna, di apparire. .rishna ! il ignore dell9universo intero, ma
! in particolare il ignore della dinastia Iadu.
IogamaHa ! la principale potenza della Persona uprema. =9 detto nei 0eda che il ignore
possiede molteplici potenze8 parasya saktir vividhaiva sruyate. 4ra tutte "ueste potenze,
che hanno un9azione interna e una esterna, IogamaHa ! la sovrana. .rishna ordin/ dun"ue
a IogamaHa di apparire sulla terra di VraGa$humi, a Vrindavana, terra ricca di mucche
meravigliose, dove, nella casa del re Eanda e della regina Iasoda, viveva 1ohini, una delle
spose di Vasudeva. 1ohini non era la sola esiliataD numerosi mem$ri della dinastia Iadu
erano sparsi attraverso il Paese per paura delle atrocit: di .amsa e alcuni si erano persino
rifugiati nelle caverne delle montagne.
5l ignore inform/ IogamaHa8 ;Deva%i e Vasudeva sono prigionieri di .amsa, e esa, la Cia
emanazione plenaria, i trova ora nel grem$o di Deva%i. 4a che esa sia trasferito dal suo
grem$o a "uello di 1ohini. poi, accompagnato dalle Cie piene potenze, apparir/ in persona
nel grem$o di Deva%i. ar/ il figlio di Vasudeva e Deva%i, mentre tu apparirai a Vrindavana
come la figlia di Eanda e Iasoda.
;= poich3 tu apparirai come Cia sorella coetanea, gli uomini di tutto il mondo ti adoreranno
con ricche offerte Fincenso, candele, fiori e sacrificiF e in cam$io tu appagherai su$ito il loro
desiderio per il piacere dei sensi. 5 materialisti ti adoreranno nelle tue svariate forme8
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
Durga, (hadra%ali, ViGaHa, VaisnaviD .umuda, 6andi%a, .rishna, Cadhavi, .anHa%a, CaHa,
EaraHani, 5sani, arada e Am$i%a.;
.rishna e IogamaHa apparvero dun"ue come fratello e sorella8 il supremo Potente e la
suprema potenza. e$$ene non si possa sta$ilire una netta distinzione tra il Potente e la
potenza, la potenza resta sempre su$ordinata al Potente. 5 materialisti venerano la
potenza, mentre gli spiritualisti adorano il Potente8 .rishna ! il supremo Potente, e Durga la
potenza suprema in "uesto mondo. 5n realt:, nella cultura vedica l9adorazione si offre sia al
Potente sia alla potenza. =sistono infatti centinaia di migliaia di templi di Visnu e Devi, che
talvolta sono adorati insieme. Gli adoratori della potenza 'Durga, l9energia esterna del
ignore- otterranno facilmente ogni frutto materiale, ma chiun"ue desideri elevarsi al piano
spirituale deve adorare il Potente, nella coscienza di .rishna.
5l ignore rivel/ dun"ue a IogamaHa che la ua emanazione plenaria Ananta esa i
trovava nel grem$o di Deva%i. Poich3 irresisti$ilmente attratta fin nel grem$o di 1ohini,
sar: conosciuta con nome di an%arsana e sar: la fonte di ogni potenza spirituale, o bala,
grazie a cui si potr: accedere alla felicit: pi# alta, ramana. 6os>, dopo la ua apparizione,
l9emanazione plenaria Ananta sar: conosciuta col nome di an%arsana e di (alarama. Le
5panisad insegnano8 nayam atma bala hinena labhya, nessuno pu/ raggiungere il upremo
o una "ualsiasi forma di realizzazione spirituale senza essere stato favorito da (alarama.
'ala non designa la forza fisica. Eessuno, con la forza fisica, pu/ raggiungere la perfezione
spirituale. Tale perfezione si con"uista solo con la forza spirituale, che (alarama, o
an%arsana, accorda agli esseri. Ananta, o esa, ! la forza che mantiene tutti i pianeti nelle
loro rispettive or$ite. 0uesto potere cosmico, conosciuto in "uesto mondo come legge di
gravit:, non ! che la manifestazione del potere di an%arsana. (alarama, an%arsana, ! la
forza spirituale, o anche il maestro spirituale originale. Perci/ ri EitHananda Pra$hu, anche
Lui manifestazione di (alarama, ! conosciuto come il maestro spirituale originale. 0uindi
anche il maestro spirituale rappresenta (alarama, Dio, la Persona uprema, che conferisce
la potenza spirituale. 5l /aitanya-caritamrita conferma che il maestro spirituale ! la
manifestazione della misericordia di .rishna.
Dopo aver ricevuto "uest9ordine dalla Persona uprema, IogamaHa gir/ intorno al ignore
in segno di rispetto e discese in "uesto mondo. 0uando la Persona uprema, IogamaHa
gir/ intorno al ignore in segno di rispetto e discese in "uesto mondo. 0uando la Persona
uprema e onnipotente trasfer> esa dal grem$o di Deva%i a "uello di 1ohini, "ueste si
trovano sotto l9influsso di 'Hoga-maya o yoga-nidra-. La gente credette che la settima
gravidanza di Deva%> si fosse conclusa con un a$orto. 6os>, se$$ene apparso dapprima
come figlio di Deva%>, (alarama fu trasferito nel grem$o di 1ohini, e tutti Lo credettero suo
figlio. Poi, Dio, la Persona uprema, ri .rishna, che ! sempre pronto a conferire le sue
piene potenze ai uoi puri devoti, Lui, il ignore di tutta la creazione, penetr/ nella mente
di Vasudeva.
Centre teneva nel cuore la forma di Dio, la Persona uprema, Vasudeva sem$rava un sole
radioso i cui raggi di luce sono sempre intollera$ili e ardenti per l9uomo comune. La forma
del ignore situata nel cuore puro e incontaminato di Vasudeva non differisce affatto dalla
forma originale di .rishna. 5l luogo dove appare la forma di .rishna, e in particolare il
cuore, ! detto dhama. Dhama ! anche ogni luogo in cui appaiono il uo nome, i uoi
attri$uti o tutto ci/ che Lo circonda, poich3 tutto si manifesta insieme.
La forma eterna di Dio, con tutte le ue potenze, fu cos> trasferita dalla mente di Vasudeva
alla mente di Deva%i, esattamente come i raggi del sole che tramonta si trasmettono alla
luna piena che sorge all9est.
=9 necessario capire che ri .rishna penetr/ dapprima nel cuore puro e incontaminato di
Deva%i, e non nel suo grem$o tramite un9emissione di sperma. 6on i uoi inconcepi$ili
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
poteri, Dio, la Persona uprema, pu/ apparire come desideraD =gli non ha $isogno di
entrare nel grem$o di una donna nel modo comune.
.rishna, la Persona uprema, penetr/ dal corpo di Vasudeva in "uello di Deva%i. =gli i
trovava al di l: delle condizioni che devono su$ire gli esseri comuni. 0uando .rishna
discende nell9universo materiale, anche tutte le ue emanazioni plenarie, come EaraHana, e
tutti gli avatara, come Erisimhadeva e Varaha, sono presenti con Lui, e nessuno di loro !
soggetto alle condizioni dell9esistenza materiale. 6os> Deva%i divenne la dimora di Dio, la
Persona uprema, 6olui che non ha eguali, la causa di tutta la creazioneD divenne la dimora
della Verit: Assoluta. Ca poich3 era imprigionata nella casa di .amsa, sem$rava un fuoco
soffocato, un9educazione di cui sare$$e fatto cattivo uso. Eon si possono apprezzare i raggi
di un fuoco coperto o represso in un vaso, e neppure il sapere di cui si fa cattivo uso e che
non apporta nulla di $uono agli esseri. Deva%i era tenuta prigioniera dentro le mura del
palazzo di .amsa e nessuno poteva vedere la sua $ellezza spirituale, $ellezza che derivava
dal fatto di tenere nel grem$o Dio, la Persona uprema.
.amsa, invece, rimase colpito da "uesta $ellezza spirituale e assoluta d sua sorella Deva%i
e cap> su$ito che Dio, la Persona uprema, aveva preso rifugio in lei. Prima non era mai
stata cos> meravigliosamente $ella. .amsa intu> che il grem$o di Deva%i custodiva "ualcosa
di meraviglioso, perci/ fu preso da una grande agitazione. Eella consapevolezza che "uel
ignore upremo che l9avre$$e un giorno ucciso era disceso ora su "uesto pianeta, si mise
a riflettere8 ;6he fare di Deva%i< 6ertamente nel suo grem$o i trova Visnu, o .rishna,
venuto per compiere la missione dei devaD e io non potr/ mai ostacolarLo, neanche se
uccidessi immediatamente Deva%i.; .amsa sapeva che nessuno pu/ impedire i piani di
Visnu8 ogni uomo intelligente ! in grado di comprendere che non si pu/ violare la legge di
Dio. 5 piani di Dio si attueranno nonostante tutti gli ostacoli frapposti dagli esseri demoniaci.
.amsa e$$e allora "uesto pensiero8 ;e uccido Deva%i adesso, Visnu rafforzer: la ua
volont: suprema con pi# veemenza ancora. = uccidere Deva%i ora sare$$e un atto
a$ominevoleD nessuno distruggere$$e la propria reputazione, fosse anche per uscire da una
situazione im$arazzante8 se uccido Deva%i adesso, la mia reputazione sar: distrutta. Deva%i
! una donna, si trova sotto la mia protezione e per di pi# ! incintaD se la uccido perder/ la
mia fama, i frutti dei miei atti virtuosi e la mia vita stessa.;
.amsa pens/ ancora8 ;Nn uomo troppo crudele non ! meglio di un morto, anche se vive.
Eessuno prova affetto per un uomo crudele "uando ! vivo, e dopo la sua morte tutti lo
maledicono. Poich3 si ! identificato col corpo di materia, si vedr: degradato e costretto a
cadere negli inferni pi# tene$rosi.; .amsa considerava i pro e i contro dell9uccidere Deva%i.
Decise infine di risparmiarla e di attendere l9inevita$ile futuro. 5ntanto la sua mente
s9immerse in un odio profondo verso la Persona uprema. Eella sua paziente attesa che il
(am$ino venisse alla luce sperando di farlo perire come i precedenti, .amsa si perse in un
oceano di odio contro la Persona uprema8 pensava a .rishna e a Visnu mentre era seduto,
mentre dormiva, mentre camminava, mentre mangiava, mentre lavorava, in "ualsiasi
situazione si trovasse. Tanto la sua mente era assorta nel pensare alla Persona uprema
che, indirettamente, .amsa non vedeva intorno a s3 altro che .rishna o Visnu. Purtroppo
non pu/ essere considerato un bhakta $ench3 fosse cos> assorto nel pensare a Visnu,
perch3 vedeva in Lui un nemico. Anche la mente di un grande bhakta ! sempre assorta in
.rishna, ma favorevolmente, con amore. 6oscienza di .rishna ! pensare a .rishna
favorevolmente, con amore, e non sfavorevolmente, con odio.
Poi, (rahma e iva, scortati da grandi saggi come Earada e seguiti da numerosi altri deva,
entrarono, invisi$ili, nella casa di .amsa per rivolgere alla Persona uprema preghiere
scelte che suonano dolci all9orecchio dei bhakta e soddisfano i loro desideri. Le loro prime
parole glorificano il ignore come 6olui che mantiene sempre le ue promesse. 6ome
insegna la 'hagavad-gita, .rishna discende in "uesto mondo solo per proteggere gli uomini
virtuosi e annientare i miscredenti. 0uesta ! la ua promessa, e i deva sapevano che il
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
ignore aveva scelto di entrare nel grem$o di Deva%i proprio per mantenere "uesta
promessa. 4elici di sapere che il ignore appariva per compiere la ua missione, si rivolsero
a Lui chiamandolo satya para, la Verit: uprema e Assoluta.
6onsapevolmente o no, tutti ricercano la Verit:. = di coloro che lo fanno in tutta coscienza
si dir: che la filosofia ! alla $ase della loro esistenza. 5 deva insegnano che la Verit:
uprema e Assoluta ! .rishna, perci/ chi diventa pienamente cosciente di .rishna pu/
raggiungere la Verit: Assoluta perch3 .rishna ! la Verit: Assoluta. Nna verit: relativa non
pu/ rimanere vera nelle tre fasi del tempo eterno Fpassato, presente e futuro. Eel passato,
nel presente come nel futuro .rishna rimase la Verit: Assoluta. L9intero universo materiale
! sotto il controllo del tempo supremo nei suoi aspetti di passato, presente e futuroD
.rishna, invece, esiste prima della creazione, al momento della creazione tutto riposa in
Lui, e "uando la creazione si conclude soltanto Lui rimane. =gli ! e resta la Verit: Assoluta,
in ogni tempo e in ogni circostanza. e esiste in "uesto mondo "ualche verit:, essa emana
certamente dalla Verit: uprema, ri .rishna. e esiste "ualche opulenza, fama, potenza,
saggezza o "ualche insegnamento, .rishna ne ! certamente la causa. .rishna ! dun"ue la
fonte di tutte le verit: relative.
L9universo materiale si compone essenzialmente di cin"ue elementi Fla terra, l9ac"ua, il
fuoco, l9aria e l9etereF che emanano tutti da .rishna. Gli scienziati materialisti sostengono
che "uesti cin"ue elementi primari sono la causa della manifestazione materiale, ma
ignorano che allo stato grossolano come a "uello sottile "uesti elementi hanno origine da
.rishna. Gli esseri viventi che agiscono all9interno dell9universo materiale emanano
anch9essi da .rishna e appartengono alla ua energia marginale. 5l settimo capitolo della
'hagavad-gita afferma chiaramente che i mondi materiali sono una com$inazione di due
tipi di energia di .rishna, "uella superiore e "uella inferiore. Gli esseri viventi costituiscono
l9energia superiore, e gli elementi materiali inerti l9energia inferiore. 5n ultimo, allo stato
nonFmanifestato, ogni cosa rimane in .rishna.
5 deva continuarono a offrire con rispetto le loro preghiere alla forma suprema di Dio, ri
.rishna, procedendo a uno studio analitico della manifestazione materiale, che !
paragonata a un al$ero perch3, come l9al$ero, si erge dal suolo, che ! la natura materiale
e, come l9al$ero, finir: per essere a$$attuta. 5n sanscrito, al$ero si traduce con vriksa.
0riksa significa ;ci/ che finir: per essere a$$attuto;. Perci/ l9al$ero della manifestazione
materiale non pu/ essere accettato come la Verit: ultima. La manifestazione materiale !
soggetta all9azione del tempo, mentre il corpo di .rishna ! eterno. .rishna esisteva prima
della manifestazione materiale, esiste durante la sua durata e continuer: a esistere dopo.
Anche la +atha 5panisad ci offre l9immagine dell9al$ero della manifestazione materiale che
si erge sul suolo della natura materiale. 0uest9al$ero d: due tipi di frutti8 la gioia e il dolore.
u un ramo si trovano due uccelli8 Nno ! il Paramatma, l9Anima uprema ;localizzata;,
.rishna situato nel cuore di ciascunoD l9altro ! l9essere individuale. 0uesti mangia i frutti
della manifestazione materiale e talvolta gusta il frutto della felicit:, talvolta "uello
dell9angoscia e della sofferenza. 5l Primo, l9Anima uprema, non ! attratto da alcun frutto,
perch3 ! pienamente soddisfatto in 3. La +atha 5panisad insegna che uno degli uccelli
sull9al$ero del corpo mangia i frutti, mentre l9Altro si accontenta di osservarlo. Le radici di
"uest9al$ero si diramano in tre direzioni e sono i tre guna8 virt#, passione e ignoranza.
6ome un al$ero cresce in proporzione alla forza delle sue radici, cos> l9essere prolunga la
sua permanenza nell9universo materiale secondo la forza del suo contatto con i tre guna. 5
frutti dell9al$ero hanno "uattro sapori8 la piet:, l9accumulo dei $eni, il piacere dei sensi e la
li$erazione, e l9essere vivente li gusta in gradi diversi secondo il suo contatto con i guna.
7gni atto materiale ! praticamente compiuto nell9ignoranza, ma poich3 esistono tre guna,
talvolta l9ignoranza si copre di virt# e di passione. 5l sapore di "uesti frutti materiali !
percepito attraverso i cin"ue sensi. 5 cin"ue organi di senso con cui si ac"uisisce il sapere
sono esposti a sei colpi di frusta8 l9afflizione, l9illusione, l9infermit:, la morte, la fame e la
sete. 5l corpo materiale si compone di sette ;strati;8 la pelle, i muscoli, la carne, il midollo,
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
le ossa, il grasso e lo sperma. L9al$ero della manifestazione materiale ha otto rami8 la terra,
l9ac"ua, il fuoco, l9aria, l9etere, la mente, l9intelligenza e il falso ego. 5l corpo materiale si
apre attraverso nove porte8 i due occhi, le due narici, i due orecchi, la $occa, l9orifizio
genitale e l9ano. 5nfine, nel corpo si trovano dieci tipi di arie interne8 il prana, l9apana,
l9udana, il vyana, il samana, il naga, il krikara, il kurma, il devadatta e il dhana6jaya.
La radice, la causa della manifestazione materiale cos> descritta ! Dio, la Persona uprema,
che i moltiplica e i prende cura dei tre guna8 Visnu 9incarica della virt#, (rahma della
passione e iva dell9ignoranza. 6on la passione (rahma crea "uesta manifestazione, con la
virt# Visnu la mantiene e iva, con l9ignoranza, la distrugge. l9intera creazione riposa in
ultima analisi nel ignore upremo, causa ultima della creazione, del mantenimento e della
distruzione. 5nfine, "uando l9intera manifestazione ! dissolta, essa riposa nel corpo del
ignore upremo sotto la forma sottile della ua energia.
5 deva cantarono nelle loro preghiere8 ;5l ignore upremo, ri .rishna, sta per apparire al
fine di mantenere la manifestazione cosmica.; 5n realt: esiste una sola causa suprema, ma
deviati dai tre guna, gli uomini di minore intelligenza credono che l9universo materiale si
manifesti attraverso numerose cause. Gli uomini d9intelligenza, invece, vedono una sola
causa8 .rishna.
6ome insegna la 'rahma-samhita8 sarva karana karanam, .rishna, la Persona uprema, !
la causa di tutte le cause. (rahma ! un essere che .rishna ha dotato del potere di creare
l9universo materiale, Visnu ! l9emanazione di .rishna che i prende cura del mantenimento
dell9universo materiale, e iva ! "uella che si occupa della sua distruzione.
;6aro ignore, continuarono a pregare i deva, ! molto difficile comprendere la Tua forma
vera, eterna, la Tua forma personale. Poich3 la gente ne ! incapace, Tu discendi in persona
in "uesto mondo per mostrare a tutti la Tua forma originale ed eterna. Gli uomini possono
arrivare a capire la natura delle Tue diverse manifestazioni, ma nessuno di loro giunge a
comprendere la Tua Persona "uando Ti presenti nella Tua forma eterna di .rishna, a due
$raccia, e agisci nella societ: degli uomini come se le appartenessi. 0uesta forma procura
ai Tuoi devoti una felicit: spirituale sempre crescente, ma per gli abhakta rappresenta il
pericolo maggiore.; 6ome insegna la 'hagavad-gita8 paritranaya sadhunam, .rishna
soddisfa completamente i sadhu. Ca per gli asura rappresenta una grande minaccia, perch3
=gli discende in "uesto universo per ucciderli. .rishna ! dun"ue insieme 6olui che soddisfa i
bhakta e 6olui che spaventa gli asura.
;6aro ignore dagli occhi di loto, Tu sei la sorgente stessa della virt#. Eumerosi grandi
saggi, assorti nella Tua Persona attraverso il samadhi, la profonda meditazione sui Tuoi
piedi di loto, hanno facilmente ridotto il tene$roso oceano della natura materiale all9ac"ua
contenuta nell9impronta di uno zoccolo di vitello.; 5l fine della meditazione ! concentrare la
mente in Dio, la Persona uprema, iniziando dai uoi piedi di loto. emplicemente
meditando sui piedi di loto del ignore, grandi saggi hanno attraversato senza difficolt: il
vasto oceano dell9esistenza materiale.
;7 ignore, che non hai $isogno di altra fonte di luce oltre Te stesso, i grandi saggi che
hanno attraversato l9oceano dell9ignoranza sul vascello assoluto dei Tuoi piedi di loto non
hanno tenuto per s3 "uel vascello, n3 l9hanno ancorato sull9altra rivaD esso ! ancora su
"uesta sponda.; 5 deva usano una $ellissima analogia. e prendiamo un $attello per
attraversare un fiume, com9! possi$ile che una volta approdati sull9altra sponda "uel
$attello possa ancora accogliere dei viaggiatori da dov9era partito< 5 deva, nelle loro
preghiere, rispondono a "uesta domanda8 i bhakta che stanno ancora sulla prima sponda
possono attraversare l9oceano della natura materiale perch3 coloro che li precedettero, i
puri bhakta, non portarono con s3 il vascello. 5nfatti, "uando si avvicina "uest9im$arcazione
l9oceano delle tene$re materiali riduce sempre pi# il suo volume fino a essere contenuto
nell9impronta di uno zoccolo di vitello. Allora per i bhakta non c9! pi# $isogno di far andare il
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
vascello sull9altra sponda, ! sufficiente che scavalchino l9oceano. Per la compassione dei
grandi saggi verso tutte le anime condizionate, il vascello rimane ai piedi di loto del
ignore, sui "uali si pu/ meditare in "ualsiasi momento e superare cos> il vasto oceano
dell9esistenza materiale.
La vera meditazione ! la concentrazione della mente sui piedi di loto del ignore. 0uando
parliamo di piedi di loto intendiamo i piedi di Dio, la Persona uprema. Gli impersonalisti
rifiutano di accettare l9esistenza dei piedi di loto del ignore e devono dun"ue scegliere un
oggetto impersonale per la loro meditazione. 5 deva esprimono il loro giudizio definitivo8
coloro che sono interessati alla meditazione sul vuoto o sull9impersonale non possono
attraversare l9oceano dell9ignoranza. =ssi immaginano soltanto di aver raggiunto la
li$erazione. ;7 ignore dagli occhi di lotoQ L9intelligenza di "ueste persone ! contaminata
perch3 essi non meditano sui Tuoi piedi di loto.;
Per aver trascurato il ignore, gli impersonalisti, anche se sono riusciti a elevarsi alla
realizzazione impersonale della Verit: Assoluta, devono cadere ancora nell9esistenza
materiale condizionata. Dopo aver compiuto numerose e severe austerit: essi si fondono
nello sfolgorio del (rahman impersonale, ma la loro mente non ! li$era dalla
contaminazione materiale8 essi non hanno fatto altro che negare i loro pensieri materialiD e
"uesta negazione non li ha portati alla li$erazione, $ens> a una ricaduta nell9esistenza
materiale. La 'hagavad-gita spiega che gli impersonalisti devono passare attraverso
innumerevoli prove per realizzare il fine ultimo. 5noltre, lo &rimad-'hagavatam insegna che
fuori del servizio di devozione al ignore nessuno pu/ li$erarsi dai legami del karmaD
concetto ri$adito anche da ri .rishna nella 'hagavad-gita, dal grande saggio Earada nello
&rimad-'hagavatam e sottolineato "ui dai deva8
;Gli uomini che non praticano il servizio di devozione mancano il fine del sapere e non sono
favoriti dalla Tua grazia.; Gli impersonalisti immaginano soltanto di aver raggiunto la
li$erazione, in realt: non provano alcun sentimento per Dio, la Persona uprema. 6redono
che "uando .rishna discende in "uesto mondo 9incarni in un corpo materiale, perci/ non
riescono a vedere il uo corpo trascendentale, e la 'hagavad-gita lo conferma8 avajananti
mam mudha7, anche se hanno dominato la cupidigia e si sono elevati al piano della
li$erazione, gli impersonalisti devono ricadere nell9universo materiale. e si accontentano di
accumulare il sapere per semplice amore del sapere senza adottare il servizio di devozione,
non potranno mai raggiungere il fine, ma raccoglieranno come frutto soltanto i disagi dei
loro sforzi. La 'hagavad-gita sta$ilisce chiaramente che l9identificazione col (rahman
impersonale, non pu/ costituire un fine in s3 stessoD potr: forse portare la gioia, la
li$erazione dagli attaccamenti materiali e l9e"uanimit:, ma in seguito sar: necessario
adottare il servizio di devozione. olo allora il saggio che ha raggiunto la realizzazione del
(rahman potr: entrare nel regno spirituale e vivere eternamente in compagnia di Dio, la
Persona uprema. 0uesti sono i frutti del servizio di devozione. 5 devoti del ignore, al
contrario degli impersonalisti, non cadono mai perch3 anche se accade che si allontanino
dal sentiero, rimangono sempre legati al ignore dai vincoli dell9affetto. ulla via del
servizio di devozione pu/ sorgere "ualsiasi ostacolo, ma li$eri e senza paura i devoti del
ignore li superano tutti. Poich3 si sono a$$andonati a Lui, hanno la certezza che .rishna li
protegger: sempre, come .rishna stesso promette nella 'hagavad-gita8 ;5l Cio devoto non
perir: mai;.
;6aro ignore, sei apparso nella Tua forma originale, pura, di eterna virt# a $eneficio di
tutti gli esseri viventi di "uesto mondo, cos> oggi tutti potranno facilmente comprendere la
natura e la forma di Dio, la Persona uprema. 5 mem$ri dei "uattro asrama -brahmacari,
grihastha, vanaprastha e sannyasiF potranno tutti $eneficiare del Tuo avvento.
;6aro ignore, sposo della dea della fortuna, i bhakta che s9impegnano nel Tuo servizio non
cadono mai, al contrario degli impersonalisti, dall9alto livello che hanno raggiunto. otto la
Tua protezione sono in grado di scavalcare le teste di tutti gli agenti di maya, sempre pronti
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
a ergere imponenti ostacoli sul sentiero della li$erazione 6aro ignore, Tu appari nella Tua
forma spirituale per il $ene degli esseri viventi affinch3 possano vederTi direttamente,
offrirTi adorazione e sacrifici eseguendo i riti prescritti nei 0eda, praticando la meditazione
mistica e il servizio di devozione come raccomandano le critture. 6aro ignore, se Tu non
apparissi nella Tua forma eterna e assoluta, tutta di conoscenza e felicit:, col potere di
dissipare ogni elucu$razione ignorante su di Te, tutti, secondo i guna a cui sono soggetti, si
trincerere$$ero dietro le loro ipotesi difformi sulla Tua Persona.;
L9apparizione di .rishna stronca tutte le ;iconologie; da cui gli autori iniziano a elucu$rare
sulla forma di Dio, facendosene ognuno un9idea differente secondo il guna a cui ! soggetto.
La 'rahma-samhita insegna che Dio ! la Persona originale, l9antenato di tutti. 6i sono
persone religiose che immaginano Dio molto anziano e Lo rappresentano come un vecchio.
Ca la stessa 'rahma-samhita dice che se$$ene =gli sia il pi# anziano di tutti gli esseri, la
ua forma eterna mantiene sempre la freschezza e la giovinezza. Le parole esatte usate a
"uesto proposito dallo &rimad-'hagavatam sono vij6anam aj6anabhid apamarjanam. 5l
vij6ana ! il sapere assoluto sulla Persona uprema, ma anche il sapere realizzato. 5l sapere
spirituale assoluto deve essere ricevuto con un metodo discendente, attraverso una
successione di maestri, nello steso modo in cui (rahma trasmette nella sua 'rahma-
samhita la conoscenza di .rishna. La 'rahma-samhita fa parte del vij6ana perch3 ! il frutto
della realizzazione di (rahma durante la sua esperienza spirituale che lo port/ a descrivere
la forma e i divertimenti di .rishna nella ua dimora assoluta, dopo averli realizzati nella
pratica. 5l termine sanscrito aj6anabhid designa ;ci/ che pu/ far fronte a ogni forma di
speculazione mentale;. Prigionieri della loro ignoranza, gli uomini sono ridotti a immaginare
la forma di Dio o a concepirLo addirittura senza forma, secondo i suggerimenti della loro
fantasia. Ca la presentazione che la 'rahma-samhita d: di .rishna ! "ualificata di vij6ana
perch3 nasce da un sapere scientifico, frutto dell9esperienza di (rahma, ed ! riconosciuta
inoltre da ri 6aitanHa Cahapra$hu. Eon si pu/ du$itarne. La forma di ri .rishna, il uo
flauto, la ua carnagione Ftutto ! pura realt:. 0uesto vij6ana sconfigge tutti i risvolti del
sapere speculativo. ;e Tu non apparissi come .rishna, come Tu sei, continuarono i deva,
n3 l9aj6anabhid n3 il vij6ana sare$$ero realizzati. Aj6anabhid apamarjanam8 alla Tua
apparizione il tene$roso sapere speculativo ! costretto a soccom$ere al vero sapere, frutto
dell9esperienza vissuta da autorit: spirituali come (rahmaGi. Gli uomini soggetti agli influssi
dei tre guna creano di tutto punto il loro Dio, secondo i guna di cui sono vittima. Eumerose
sono le forme sotto cui viene presentato Dio, ma la Tua apparizione sta$ilir: "uella
autentica.;
L9errore pi# grossolano degli impersonalisti sta nel credere che Dio discenda in "uesto
universo in una forma materiale, anche se di virt#. 5n realt:, la forma di .rishna, di
EaraHana, si situa al di l: di ogni concetto materiale. Anche il pi# grande degli
impersonalisti, an%aracarHa, dovette ammettere che .rishna, EaraHana, ! al di l: di
"uesta creazione materiale 'narayana7 paro %vyaktat-, se$$ene sostenesse che la creazione
materiale ha come causa la manifestazione impersonale 'avyakta- della materia, cio! la
materia nella sua totalit: allo stato non manifestato. Per definire "uesta posizione del
ignore, lo &rimad-'agavatam usa il termine suddha -sattva, cio! al di l: della materia.
.rishna non ! soggetto n3 alla virt# n3 alla passione n3 all9ignoranza, ma le trascende tutt9e
tre. =gli appartiene al piano spirituale assoluto, tutto di felicit: e conoscenza.
;6aro ignore, "uando appari in "uesto universo nella forma di differenti avatara, assumi
vari nomi e forme, secondo le circostanze. ei chiamato .rishna per il Tuo fascino infinito e
Hamasundara per la Tua $ellezza tutta spirituale. &yama significa nero, eppure si dice che
la Tua $ellezza superi "uella di migliaia di .andarpa '6upidi-. +andarpa koti-kamaniya8 la
Tua carnagione ha il colore di una nu$e di temporale, ma poich3 ! la $ellezza dell9assoluto,
affascina molto pi# della delicata carnagione di .andarpa. Talvolta Ti chiamano Ghiridhari
perch3 sollevasti la collina Govardhana, e anche EandaFnandana o Vasudeva o Deva%iF
nandana perch3 apparisti come figlio di CaharaGa Eanda, di Vasudeva e di Deva%i. Gli
impersonalisti che Ti vedono con occhio materiale, credono che i Tuoi numerosi nomi e
forme corrispondano ad altrettanti e attri$uti materiali.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
;6aro ignore, la possi$ilit: di comprendere la Tua Persona non dipende affatto dallo studio
speculativo della Tua natura, della Tua forma e dei Tuoi atti assoluti, ma soltanto dal
servizio di devozione. 5n realt:, solo chi ha il desiderio, anche se minimo, di servire i Tuoi
piedi di loto pu/ comprendere la Tua natura, forma e "ualit: assolute. Gli altri potranno
formulare ipotesi sulla Tua Persona per migliaia di anni, ma non coglieranno mai neppure il
minimo $arlume sulla Tua vera natura.; 5n altre parole, Dio, la Persona uprema, ri
.rishna, non pu/ essere compreso dagli abhakta, per i "uali il uo vero aspetto ! velato da
yoga-maya. = .rishna, nella 'hagavad-gita, conferma8 naham prakasa7 sarvasya, 5o non Ci
mostro a tutti. .rishna discese in persona sulla Terra, e tutti poterono vederLo sul campo di
$attaglia di .uru%setra senza riuscire a comprendere per/ che =gli era Dio. Ca tutti i
guerrieri che morirono in ua presenza ottennero una li$erazione totale dall9esistenza
materiale e raggiunsero il mondo spirituale.
;7 ignore, gli impersonalisti e gli abhakta non riescono a concepire come il Tuo nome non
differisca dalla Tua forma.; Poich3 il ignore ! assoluto, non esiste nessuna differenza tra il
uo nome e la ua forma. 5n "uesto mondo il nome differisce dalla forma. Per esempio, il
mango, il frutto, differisce dalla parola che lo designa. Eon si pu/ assaporare un mango
dicendo8 ;Cango, mango, mango.; Ca il bhakta sa che non esiste alcuna differenza tra il
nome e la forma del ignore, perci/ canta e recita il mantra Jare .rishna8 hare +rishna,
hare +rishna, +rishna +rishna, hare hare 8 hare rama, hare rama, rama rama, hare hare,
realizzando cos> la costante presenza di .rishna accanto a s3. Per coloro che sono privi di
un profondo sapere spirituale, ri .rishna manifesta i uoi divertimenti assoluti, che offrono
il pi# alto $eneficio a chi semplicemente li ascolta. 6ome non esiste differenza tra il nome e
la forma assoluta del ignore, cos> nessuna differenza separa i uoi divertimenti assoluti
dalla ua forma. Per gli esseri umani di minore intelligenza, come le donne, i sudra e i
vaisya, il grande saggio VHasadeva scrisse il Mahabharata, in forma di racconti storici, dove
.rishna i manifesta attraverso le ue svariate attivit:. emplicemente studiando,
ascoltando o ricordando le attivit: assolute di .rishna narrate in "uest9opera, gli uomini di
minore intelligenza potranno gradualmente elevarsi al livello dei puri bhakta.
5 puri bhakta, che sono sempre assorti nel pensiero dei piedi di loto di .rishna e servono
costantemente il ignore con amore e devozione in piena coscienza di .rishna, non devono
mai essere considerati persone che vivono nel mondo materiale. ri 1upa Gosvami dice che
coloro che restano sempre impegnati nella coscienza di .rishna col corpo, la mente e gli atti
devono essere considerati anime li$erate anche se situati ancora in un corpo materiale.
Anche la 'hagavad-gita conferma che coloro che servono il ignore con amore e devozione
hanno gi: trasceso il piano materiale.
.rishna appare in "uesto mondo per offrire ai bhakta, come agli abhakta, l9opportunit: di
realizzar il fine ultimo dell9esistenza. 5 bhakta possono allora direttamente vederLo e
adorarLo, mentre coloro che non sono ancora giunti a "uesto livello possono elevarsi
familiarizzando con le ue attivit: e i uoi divertimenti.
;7 ignore, continuarono i deva, poich3 Tu sei non nato, noi non vediamo altra causa nel
Tuo avvento se non il Tuo desiderio di godere dei Tuoi divertimenti.; Anche se la 'hagavad-
gita insegna che il ignore discende in "uesto mondo per assicurare la protezione dei uoi
devoti e la distruzione degli abhakta. 5nfatti, la natura materiale ! in grado d9incaricarsi da
sola di "uesta distruzione. ;Automaticamente si svolgono i movimenti della natura esterna
'creazione, mantenimento e distruzione-. 0uanto ai Tuoi devoti, essi ricevono ogni
protezione semplicemente prendendo rifugio nel Tuo santo nome, perch3 "uesto nome non
differisce dalla Tua Persona.; 6os>, "uando Dio discende in "uesto mondo non ! veramente
per proteggere i bhakta e annientare gli abhakta, ma per il uo piacere spirituale. Eon c9!
altra ragione nel uo avvento.
;6aro ignore, Tu appari ora come il migliore tra i componenti della dinastia Iadu, e noi
offriamo umilmente il nostro rispettoso omaggio ai Tuoi piedi di loto. Prima Ti eri gi:
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
manifestato in "uesto mondo come avataraFPesce, avataraF6avallo, avataraFTartaruga,
avataraF6igno, il re 1amacandra, Parasurama, e tanti altri. Tu appari solo per proteggere i
Tuoi devoti, e noi T9imploriamo, Tu che sei Dio, la Persona uprema, e discendi oggi nella
Tua forma originale, accordaci la stessa protezione in tutti i tre mondi e a$$atti ogni
ostacolo che si presenta nello svolgimento pacificico della nostra esistenza.
;7 madre Deva%i, nel tuo grem$o i trova Dio, la Persona uprema, che ora i manifester:
insieme con tutte le ue emanazioni plenarie. =gli ! il ignore upremo nella ua forma
originale, che appare per il nostro $ene. Eon temere tuo fratello, il re della dinastia (hoGa,
perch3 tuo figlio, ri .rishna, la Persona uprema e originale, apparir: e protegger: la
virtuosa dinastia degli Iadu. =gli non apparir: solo, L9accompagner: la ua emanazione
plenaria pi# diretta, (alarama.;
Deva%i aveva terrore di suo fratello .amsa, che aveva gi: ucciso tutti i suoi figli, e
continuamente l9angoscia l9assaliva8 .rishna sopravviver:< 5l 0isnu ,urana c9informa che
per confortare Deva%i tutti i deva con le loro spose le rendevano costantemente visita e la
incoraggiavano a non lasciarsi prendere dallo sgomento. .rishna, nel suo grem$o, appariva
non solo per alleviare il mondo dal suo fardello, ma anche e soprattutto per difendere gli
interessi della dinastia Iadu, e naturalmente per proteggere Deva%i e Vasudeva.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul secondo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 4,reghiere dei deva a &ri +rishna nel grembo di &ua madre4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 3
Krishna aare
6ome il ignore insegna nella 'hagavad-gita, il uo avvento e i uoi atti sono tutti assoluti,
e colui che riesce a coglierne la natura pu/ entrare su$ito nel regno spirituale. Eon si pu/
paragonare l9avvento del ignore Fche avviene per ua volont:, come spiega il capitolo
precedenteF alla nascita di un essere comune, costretto ad accettare un corpo materiale
secondo le sue attivit: passate. All9avvicinarsi di "uel felice momento le costellazioni si
disposero secondo un ordine particolarmente propizio in cui predominava l9influsso della
stella 1ohini. 0uesto astro ! considerato estremamente favorevole e si trova sotto la diretta
supervisione di (rahma. econdo gli astrologi, il carattere pi# o meno favorevole di una
determinata ;ora; dipende dall9ordine in cui dispongono i sistemi planetari, oltre all9ordine
delle singole stelle. = al momento dell9apparizione di .rishna i sistemi planetari si disposero
spontaneamente in un ordine adatto perch3 tutto fosse di $uon augurio.
5n "uel momento, ovun"ue, all9est come all9ovest al sud come al nord, regnava
un9atmosfera di pace e di prosperit:. Eel cielo si vedevano stelle favorevoli e sulla Terra, in
tutte le citt: e i villaggi, nei pascoli e nella mente di ognuno, si manifestavano segni di
$uona fortuna. 5 fiumi erano gonfi d9ac"ua e i laghi imperlati di fiori di loto, le foreste erano
popolate di uccelli e pavoni meravigliosi, che con le loro compagne aprivano le danze tra i
gorgheggi di "uei cantori di $osco. = su tutto si spandeva una $rezza profumata di fiori
creando una sensazione gradevole. 5 brahmana, che solevano offrire nel fuoco, trovarono
che la loro dimora poteva di nuovo accogliere "ueste offerte, dopo che il fuoco sacrificale
era stato "uasi escluso dalle loro cause a causa delle persecuzioni dei re demoniaci.
5mpedita l9offerta di sacrifici, la tristezza si era insinuata nella loro mente, nell9intelligenza e
negli atti, ma poco prima dell9apparizione di .rishna, "uando i brahmana sentirono
risuonare nel cielo le profonde vi$razioni spirituali che annunciavano l9avvento di Dio, la loro
mente s9immerse di nuovo nella gioia.
Gli a$itanti dei pianeti Gandharva e .innara si misero a cantare, e gli esseri di iddhalo%a e
i 6arana, dai loro pianeti, cominciarono a offrire preghiere a Dio, la Persona uprema,
mentre sui pianeti celesti gli angeli e le loro compagne, a cui si erano unite le Apsara,
aprirono le danze.
oddisfatti, i grandi saggi e i deva versarono piogge di fiori. Dalle spiagge giungeva lo
sciac"uio delle onde, e dal cielo, sopra le ac"ue, il tuono riecheggiava piacevolmente tra le
nuvole.
0uando tutto fu in armonia, ri Visnu, situato nel cuore di tutti gli esseri, apparve nelle
tene$re della notte nella ua forma di Persona uprema. Apparve di fronte a Deva%i, $ella
come una dea, e la ua venuta in "uel momento propizio fu come il sorgere della luna
piena. 6oloro che o$ietteranno che ri .rishna apparve l9ottavo giorno della luna calante, in
un momento in cui non poteva essere piena, devono sapere che ri .rishna apparve nella
dinastia che aveva come primo anello la luna in personaD cos>, anche se "uella notte la luna
avre$$e dovuto mostrare solo uno spicchio di s3, per la grazia di .rishna apparve in tutto il
suo splendore, inondata di gioia al pensiero che il ignore entrava nella sua stirpe.
5l trattato di astronomia khamanikya descrive con precisione l9ordine delle costellazioni al
momento in cui apparve ri .rishna, confermando che il $am$ino venuto al mondo in
"uell9istante propizio era il (rahman upremo, la Verit: Assoluta. Davanti a "uel $am$ino
meraviglioso, Vasudeva, contempla le ue "uattro mani che tengono rispettivamente la
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
conchiglia, la mazza, il disco e il fiore di loto, il segno di srivatsa che spicca sul uo petto, la
collana con la pietra kaustubha e il uo vestito di seta gialla, "uella luce di nuvola scura ma
radiosa che emana da lui, la corona incastonata con la pietra vaidurya sul uo capo, i
preziosi $raccialetti, orecchini e altri gioielli sul uo corpo, e il uo volto incorniciato di folti
capelli. L9aspetto straordinario del $am$ino riempie di stupore Vasudeva8 com9! possi$ile
che un neonato a$$ia "uesti ornamenti< Vasudeva comprende allora che ri .rishna !
apparso, e rimane sopraffatto dall9avvenimento. 6on umilt: si chiede come sia possi$ile che
un essere comune come lui, condizionato dalla natura materiale e prigioniero di .amsa,
possa vedere Visnu, .rishna, Dio, la Persona uprema, onnipresente, che appare sotto il
suo tetto come un $am$ino e in tutta la ua gloria. 6ertamente mai nessun $am$ino su
"uesta Terra ! apparso con "uattro $raccia, ornato di gioielli, vestito meravigliosamente e
con tutti i segni di Dio. Vasudeva non si stancava di guardare "uel $am$ino e si chiedeva
come avre$$e cele$rato convenientemente "uesto felice momento8 ;La tradizione vuole che
"uando nasce un figlio si festeggi il lieto evento con cele$razioni gioiose, e ora che nella
mia casa, $ench3 si tratti della prigione di .amsa, ! apparso Dio, la Persona uprema,
"uanti milioni e milioni di volte dovrei prepararmi a compiere "ueste cele$razioniQ;
Vasudeva, detto anche Ana%adundu$hi, contemplava il neonato e dalla gioia provava un
grande desiderio di donare ai brahmana migliaia e migliaia di mucche, come vuole la
tradizione vedica "uando un re ksatriya cele$ra una felice cerimonia nel suo palazzo. 5l
sovrano offre in carit: ai brahmana ingenti ricchezze e mucche decorate con ornamenti
d9oro. Vasudeva desiderava tanto compiere "uesta cerimonia e prodigare "uesti doni, ma
rinchiuso com9era nella prigione di .amsa, la cosa gli era impossi$ile. 6i/ non gli imped>
per/ di offrire con la mente migliaia di mucche ai brahmana.
6onvintosi che il $am$ino appena nato, che con la ua luce irradiava tutta la stanza, era
Dio, la Persona uprema. Vasudeva si prostern/ davanti a Lui e mani giunte cominci/ a
pregare. entiva di trovarsi su un piano spirituale, dove la sua paura di .amsa si era del
tutto dissipata.
;6aro ignore, capisco la natura della Tua Persona8 Tu sei Dio, l9=ssere ovrano, l9Anima
uprema situata nel cuore di ognuno, la Verit: Assoluta, e sei apparso nella Tua forma
personale ed eterna, ora visi$ile a noi, al solo fine di li$erarmi dalla paura di .amsa, di cui
ero vittima. Tu non appartieni all9universo materiale, ma sei 6olui che permette l9esistenza
della manifestazione cosmica volgendo un semplice sguardo sulla natura materiale.;
0ualcuno o$ietter: che Dio, la Persona uprema, creatore, con un semplice sguardo,
dell9intera manifestazione cosmica, non pu/ penetrare nel grem$o di Deva%i. Ca Vasudeva
annulla l9o$iezione8 ;6aro ignore, non ! affatto sorprendente che Tu appaia nel grem$o di
Deva%i, poich3 sei ugualmente apparso della creazione per metterla in movimento. draiato
sull97ceano delle cause nella Tua forma di CahaFVisnu, fai emanare dal Tuo respiro
innumerevoli universi, penetri poi in ciascuno di essi come Gar$hoda%asaHi Visnu e l: Ti
moltiplichi ancora per diventare .siroda%asaHi Visnu ed entrare nel cuore di ogni essere
vivente e in ogni atomo. = ora sei entrato nel grem$o di Deva%i, ma rimani presente in ogni
luogo. Nn esempio ci aiuter: a chiarire "uesto mistero8 l9insieme dell9energia materiale
rimane intatto anche "uando viene diviso in sedici elementi. 5l corpo materiale non ! altro
che la com$inazione dei cin"ue elementi grossolani Fterra, ac"ua, fuoco, aria, etereFD
ogni"ualvolta si forma un corpo materiale sem$ra che i suoi elementi vengano creati di
nuovo, ma in realt: sono sempre esistiti e continueranno a esistere indipendentemente
dalla forma corporea. 6os>, se$$ene Tu appaia come un $am$ino nel grem$o di Deva%i,
continui a esistere fuori di esso. 1imani eternamente nel Tuo regno, ma puoi
simultaneamente moltiplicarTi in milioni di forme.
;6ogliere la natura del Tuo avvento richiede una grande intelligenza, poich3 anche l9energia
materiale emana dalla tua Persona. Tu ne sei la fonte originale come il sole ! la fonte dei
suoi raggi, e come i raggi non possono offuscare il sole cos> l9energia materiale, che emana
dalla Tua Persona, non pu/ offuscare Te. e$$ene sem$ri agire sotto l9influsso dei tre guna,
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
essi non possono avvolgerTi8 "uesta ! la conclusione di filosofi elevati. Tu puoi sem$rare
situato nell9energia materiale, ma essa non Ti offusca mai.; Le critture vediche
c9insegnano che il (rahman upremo manifesta la ua radiosit: facendo in modo che tutto
s9illuminiD "uesto sfolgorio, il brahmajyoti, emana dal corpo del ignore upremo, come
spiega la 'rahma-samhita, ed ! a partire da "uesto brahmajyoti che si opera tutta la
creazione. Anche la 'hagavad-gita afferma che il ignore costituisce la fonte dello sfolgorio
del (rahmanD =gli ! la radice originale di ogni cosa. Ca gli uomini di minore intelligenza
credono che "uando Dio discende in "uesto mondo assuma attri$uti materiali, rivelando con
tali conclusioni la loro mancanza di ragione e di maturit:.
Dio, la Persona uprema, esiste ovun"ue, direttamente o indirettamenteD =gli i situa sia
all9esterno che all9interno della creazione materiale in cui non ! solo presente come
Gar$hoda%asaHi Visnu, ma anche come .siroda%asaHi Visnu all9interno di ogni atomo. =9 la
ua presenza che permette l9esistenza di ogni cosa, perci/ nulla pu/ essere separato da
Lui. 5l sapere vedico insegna che l9Anima uprema, radice e causa di ogni cosa, dev9essere
l9oggetto di ricerca da parte di tutti perch3 niente esiste indipendentemente da =ssa. Anche
la manifestazione materiale rappresenta una trasformazione della ua potenza. La materia
inerte e la forza vivente, l9anima, emanano entram$e dal upremo. oltanto gli sciocchi
concludono che "uando il ignore appare diventa soggetto alle condizioni della materia,
mentre ad esse =gli non i sottomette mai, anche se sem$ra rivestiri di un corpo
materiale. Dio, la Persona uprema, ! dun"ue apparso nella ua forma originale di .rishna
annullando cos> tutte le conclusioni imperfette intorno alle ue apparizioni e scomparse.
;Cio ignore, la Tua apparizione, la Tua permanenza in "uesto mondo e la Tua scomparsa
si situano al di l: dell9influsso dei tre guna. Poich3 Tu sei il maestro di ogni cosa e il riposo
del (rahman, nulla ! impossi$ile o contraddittorio in Te. 6ome Tu stesso hai insegnato la
natura materiale agisce sotto le Tue direttive, come funzionario agli ordini de suo superioreD
perci/ le sue influenze, con le loro conseguenze, non possono colpirTi. 5l (rahman upremo
e il mondo fenomenico riposano in Te, e Tu domini anche il minimo movimento della natura
materiale.
;Tu sei chiamato sukla perch3 sukla, il candore, ! la rappresentazione sim$olica della Verit:
Assoluta, che non ! mai sfiorata dai tre guna. A (rahmaGi si d: invece l9attri$uto di rakta,
rosso, perch3 egli distrugge il cosmo. La creazione, il mantenimento e la distruzione della
manifestazione cosmica sono condotti dalle Tue potenze, senza che Tu sia mai toccato dai
guna. 5 0eda confermano8 harir hi nirgunah saksat, Dio, la Persona uprema, rimane
sempre al di l: dei tre guna e in Lui non c9! traccia di passione o ignoranza.
;Tu, ignore, sei il maestro supremo, Dio, l9=ssere dalla grandezza sovrana che mantiene
l9armonia nella manifestazione cosmica. = nonostante tanta grandezza sei apparso con la
Tua $ont: infinita nella mia casa. 5l fine del Tuo avvento ! la distruzione di coloro che
sostengono i capi demoniaci del mondo, che sono degli asura anche se vestiti di a$iti regali.
ono sicuro che Tu li ucciderai tutti, con la loro corte e i loro soldati.
;o che sei apparso per uccidere il selvaggio .amsa e coloro che lo sostengono, ma lui,
sapendo che saresti venuto a "uesto scopo, ha gi: fatto morire tutti i Tuoi fratelli, nati
prima di Te. = ora non aspetta altro che l9annuncio della Tua nascita per agire. Appena
avvertito, si precipiter: armato fino ai denti per ucciderTi.;
Appena Vasudeva e$$e finito di offrire le sue preghiere al ignore, madre Deva%i prese la
parola. =lla era terrorizzata per i crimini del fratello. ri 1ama, esa, Varaha, Erisimha,
Vamana, (aladeva, e "uelle di milioni di altri avatara emananti da Visnu, sono descritte
come originali nelle critture vediche. Eessuna delle Tue forme e nessun avatara
appartiene alla creazione materiale. =sistenti prima della manifestazione cosmica, eterne e
presenti ovun"ue, le Tue forme trovano in s3 stesse la loro radiosit:, sono immuta$ili e mai
contaminate dai tre guna. =ternamente piene di conoscenza e felicit:, "ueste forme eterne
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
sono situate nella virt# assoluta e si a$$andonano senza fine a innumerevoli divertimenti.
Tu non sei limitato a una forma unica, e tutte le Tue forme, eterne e assolute, sono
sufficienti a s3 stesse. Posso capire senza om$ra di du$$io che Tu sei ri Visnu, il ignore
upremo.
;Dopo milioni e milioni di anni, "uando la vita di (rahmaGi termina, sopraggiunge
l9annientamento della manifestazione cosmica. Allora i cin"ue elementi Fla terra, l9ac"ua, il
fuoco, l9aria e l9etereF rientrano nel mahat-tattva, che sotto l9azione del tempo si riassor$e
nell9insieme totale non manifesto dell9energia materiale, che a sua volta rientra nel
pradhana energetico, e "uesto infine rientra in Te. 6os>, dopo la distruzione di tutti gli
universi materiali, rimani solo Tu col Tuo nome, la Tua forma, i Tuoi attri$uti assoluti e tutto
ci/ che Ti circonda.
;7 ignore, offro il mio rispettoso omaggio a Te, che dirigi l9intera energia non manifestata
e sei il riposo ultimo della natura materiale. 7 ignore, l9intera manifestazione cosmica !
sotto l9influsso del tempo, che riveste la forma d9istante come "uella di anno. = ogni cosa
agisce sotto il Tuo ordine. ei Tu che in origine dirigi ogni cosa e contieni tutte le energie,
tutte le potenze.
;T9imploro dun"ue, mio ignore, salvami dalle mani crudeli di .amsa, il figlio di Ngrasena, e
li$erami da "uesta terri$ile condizione perch3 so che Tu sei sempre pronto a proteggere i
Tuoi servitori.; 5l ignore ha confermato le parole di Deva%i nella 'hagavad-gita, dove
assicura ad ArGuna8 ;Proclamalo pure con forza, o figlio di .unti8 il Cio devoto non perir:
mai.; Pregando il ignore di salvarla dalle grinfie di .amsa, madre Deva%i Gli espresse il
suo affetto materno8
;o che i grandi saggi possono percepire attraverso la meditazione la forma assoluta della
Tua Persona, che ! ora presente di fronte a noi, eppure temo che .amsa possa farTi del
male appena sapr: della Tua apparizione. Ti prego, "uindi, per ora rendiTi invisi$ile ai nostri
occhi materiali.;
5n altre parole Deva%i Gli chiese di assumere la forma di un $am$ino comune. ;L9unico
motivo che ho di temere mio fratello .amsa ! la Tua apparizione, di cui forse ! gi: venuto a
conoscenza. Ti prego, o ignore, Cadhusudana, nascondi "uesta Tua forma che tiene i
"uattro sim$oli di Visnu, la conchiglia, il disco, la mazza e il fiore di loto. 6aro ignore, dopo
l9annientamento della manifestazione cosmica Tu accogli l9universo intero nel Tuo addome e
ora, per pura misericordia, Tu sei apparso nel mio grem$o. ono sorpresa nel vedere come
Tu imiti le attivit: degli uomini al solo fine di soddisfare il Tuo devoto.;
Ascoltate le preghiere di Deva%i, il ignore le rispose8 ;6ara madre nell9era di vaHam$huva
Canu, Cio padre Vasudeva era uno dei PraGapati, e il suo nome era utapaD tu eri sua
moglie e ti chiamavi Prisni. A "uel tempo, (rahma, desideroso d9incrementare la
popolazione, vi chiese di prestarvi all9atto della procreazione. Allora voi iniziaste a
controllare i sensi compiendo rigide austerit: e con la pratica dell9esercizio respiratorio
raccomandato dal metodo yoga riusciste a tollerare tutti gli influssi delle leggi materiali
come i rigori della stagione delle piogge, la violenza del vento e il calore opprimente del
sole. 6on la piena sottomissione ai princ>pi della religione avete potuto li$erare il vostro
cuore da ogni impurit: e dominare l9azione delle leggi materiali. Eel corso delle vostre
austerit:, che durarono )?.*** anni secondo il calcolo dei deva, non vi nutrivate che di
foglie cadute dagli al$eri. poi sta$ilizzata la mente e dominati gli impulsi sessuali, Ci avete
offerto la vostra adorazione, con la mente sempre assorta in Ce, per ottenere da Ce
"ualche $eneficio meraviglioso. Vedendo che Ci servivate con devozione, che pensavate
sempre a Ce e Ci tenevate sempre nel vostro cuore, fui grandemente soddisfatto di voi. 7
madre senza peccato, il tuo cuore ! sempre stato puro. Anche allora apparvi a voi in "uesta
forma e "uando vi dissi di esprimere il vostro desiderio, Ci chiedeste di averCi come figlio.
Ci avevate visto in persona e avreste potuto chiederCi la vostra li$erazione dalla schiavit#
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
della materia, invece, sotto l9influsso della mia energia, mi avete chiesto di diventare vostro
figlio.;
6os>, per apparire nell9universo materiale, il ignore scelse un padre e una madre, Prisni e
utapa. 7gni volta che il ignore discende in "uesto mondo nella forma umana, =gli
richiede, per la perfezione di "uesto divertimento, un padre e una madre, ed =gli design/
Prisni e utapa per svolgere eternamente "uesto ruolo, perci/ n3 l9uno n3 l9altra poterono
chiedere al ignore la li$erazione, che in fondo non ! tanto importante "uanto il servizio di
devozione. 5l ignore avre$$e potuto concedere a Prisni e a utapa una li$erazione
immediata, ma prefer> tenerli nel mondo materiale a svolgere il ruolo di genitori durante le
ue apparizioni, come confermarono i capitoli seguenti. 7ttenuta la $enedizione del
ignore, la promessa che sare$$ero diventati ua madre e uo padre, Prisni e utapa
a$$andonarono la loro rigida ascesi per vivere come marito e moglie e generare un figlio
che sare$$e stato il ignore upremo in persona.
Venuto il tempo, Prisni diede alla luce il $am$ino. 5l ignore continu/8 ;5l Cio nome fu
Prisnigar$ha. = nell9era successiva, "uando voi eravate Aditi e .asHapa, divenni vostro figlio
col nome di NpendraD la Cia forma era "uella di un nano, perci/ fui conosciuto anche col
nome di Vamanadeva. La $enedizione di averCi come figlio doveva toccarvi tre volte8 prima
fui Prisnigar$ha, nato da Prisni e utapa, poi divenni Npendra, nato da Aditi e .asHapa, e
ora appaio come .rishna nato da Deva%i e Vasudeva. = mi sono mostrato a voi in "uesta
forma di Visnu per convicervi che sono la stessa Persona uprema, che appare di nuovo.
Avrei potuto mostrarCi sotto l9aspetto di un $am$ino comune, ma allora avreste compreso
che Dio, la Persona uprema era disceso nel grem$o di Deva%i< Cio caro padre, Cia cara
madre, Ci avete allevato tante volte come vostro figlio con grande affettoD come potrei non
essere soddisfatto e non sentirCi o$$ligato verso di voi< Vi prometto che "uesta volta
tornerete nel regno spirituale, nella dimora originale, perch3 avete raggiunto la perfezione
della vostra missione. o che siete molto preoccupati per Ce e per "uesto temete .amsa, vi
chiedo "uindi di portarCi su$ito a Go%ula e scam$iarCi con la $am$ina che Iasoda ha
appena messo al mondo.; Dopodich3 il ignore i trasform/ in un $am$ino simile agli altri,
e tac"ue.
7$$ediente all9ordine ricevuto da suo figlio, Dio in persona, Vasudeva si prepar/ a portarLo
fuori della stanza dov9era apparso. 5ntanto nasceva una $am$ina a Eanda e Iasoda8 non
era altri che IogamaHa, la potenza interna del ignore. otto l9influsso di IogamaHa tutti gli
a$itanti del palazzo di .amsa, e soprattutto le guardie, sprofondarono nel sonno. Tutte le
porte, s$arrate e chiuse con catene di ferro, si spalancarono. =ra notte fitta, ma appena
Vasudeva usc> dal palazzo di .amsa con .rishna tra le $raccia pot3 vedere come in pieno
giorno.
5l /aitanya-caritamrita afferma che .rishna ! come lo sfolgorio del soleD l: dove i trova
.rishna, l9energia illusoria, paragonata alle tene$re, soccom$e. Centre Vasudeva portava
.rishna, l9oscurit: della notte si dissip/, le porte della prigione si aprirono. 5n "uel mentre il
tuono rim$om$/ nel cielo e la pioggia si a$$att3 violenta. ri esa, il ignore nella ua
forma di serpente, dilat/ allora il uo collo e l9allung/ sopra il padre e suo figlio, perch3 la
tempesta non li ostacolasse. Ca sulle sponde della Iamuna Vasudeva si trova di fronte un
agitarsi violento di onde ri$ollenti di schiuma8 ed ecco che il fiume scatenato apre per
Vasudeva un facile varco, come aveva fatto l9immenso 7ceano 5ndiano per ri 1ama.
Giunto sull9altra riva, Vasudeva si reca alla casa di Eanda CaharaGa, a Go%ula, dove trova i
pastori profondamente addormentati. Penetra silenziosamente nella casa e senza difficolt:
scam$ia suo figlio con la $am$ina che era appena nata a Iasoda. 4a "uindi ritorno nella
prigione di .amsa, e sempre in silenzio depone la neonata sulle ginocchia di Deva%i. 5nfine
richiude su di s3 le catene perch3 .amsa non sospetti di tutti "uegli avvenimenti della
notte.
Cadre Iasoda sapeva di aver messo al mondo un figlio, ma stanca per il parto, si era
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
profondamente addormentata e al risveglio non si ricordava pi# se aveva dato alla luce un
$am$ino o una $am$ina.
/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul ter9o capitolo del *ibro di +rishna,
intitolato3 4+rishna appare4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO !
Kamsa ini"ia le sue erse#u"ioni
Appena Vasudeva e$$e finito di richiudere tutte le inferriate e le porte della prigione, i
guardiani si ridestarono e sentendo i vagiti del neonato andarono su$ito ad avvertire
.amsa, che attendeva la notizia dell9evento. Di colpo .amsa si alz/ dal letto ed esclam/8
;7ggi ! nata per me la morte crudeleQ; entendo avvicinarsi l9istante della morte divenne
tutto agitato e i peli gli si rizzarono sul corpo. 0uindi, senza pi# attendere, si precipit/ sul
luogo dov9era nato il $am$ino.
Vedendolo arrivare, Deva%i lo supplic/ umilmente8 ;6aro fratello, ti prego, non uccidere
"uesta $am$ina che mi ! appena nata. Ti prometto che andr: in sposa a tuo figlioD perch3
ucciderla dun"ue< econdo la predizione, non ! per mano di una $am$ina che tu devi
perire, ma per mano di un $am$ino maschio. Eon ucciderla, ti pregoQ 6aro fratello, man
mano che nascevano, tu hai stroncato la vita di tutti i miei figli, $elli e raggianti come il
sole. o che non ! colpa tua8 sono stati i tuoi amici demoniaci a consigliarti di agire cos>,
ma ora, ti scongiuro, risparmia "uesta $am$ina. Lascia vivere mia figlia.;
6os> grande era l9efferatezza di .amsa che egli non sent> neppure le meravigliose preghiere
di sua sorella Deva%i. 6on $rutalit:, "uasi a punirla per le sue preghiere, le strapp/ la
neonata e fece per scaraventarla a terra. =cco il ritratto di un fratello crudele, pronto a
sacrificare i parenti per il suo piacere personaleQ Ca come accenn/ "uel suo gesto odioso, la
$am$ina gli si divincol/ dalle mani e s9innalz/ nel cielo, svelandosi nella sua forma di
giovane sorella di Visnu, con le sue otto $raccia che tenevano l9arco, la lancia, le frecce, la
campana, la conchiglia, il disco, la mazza e lo scudoD tutta ricoperta di gioielli e con
ghirlande di fiori sul magnifico vestito.
1iconoscendo in "uella $am$ina la dea Durga, tutti i deva, a$itanti dei pianeti iddhalo%a,
6aranalo%a, Gandharvalo%a, Apsaralo%a, .innaralo%a e Nragalo%a, le offrirono regali e
preghiere. Dal cielo la dea si rivolse a .amsa8 ;Vile, come puoi pensare di uccidermi< appi
che il $am$ino che ti far: morire ! gi: nato, prima di me, in "ualche luogo del mondo. Eon
essere cos> crudele con tua sorella.; Da "uel momento la dea Durga fu cele$rata con vari
nomi, in diverse parti del mondo.
Alle parole di Durga, .amsa si sent> stringere da una morsa di paura e in un impeto di
compassione li$er/ dalle catene Vasudeva e Deva%i, rivolgendo loro dolci parole8 ;6ara
sorella e cognato, uccidendo i miei nipoti ho agito come un essere demoniaco, del tutto
dimentico dell9intimo legame che ci unisce. 0uali saranno ora le conseguenze dei miei atti<
Eon posso saperlo, ma senz9altro sar/ gettato negli inferni degni degli uccisori dei
brahmana. Ca ci/ che pi# mi meraviglia ! la che la profezia non si sia avverata. Eon mi
sarei mai aspettato che favole e menzogne venissero anche dagli a$itanti dei pianeti celesti
oltre che dagli uomini. Per aver creduto alle parole dei deva ho commesso un crimine cos>
a$ominevole come il massacro dei figli di mia sorella. 6ari Vasudeva e Deva%i, grandi
anime, che cosa potrei insegnarvi io< Vi chiedo solo di non piangere pi# la morte dei vostri
figli. u tutti noi domina una potenza superiore che non ci permette di rimanere sempre
insieme. Viene il momento che do$$iamo separarci da amici e parenti, ma una cosa !
certa8 anche dopo la distruzione d9innumerevoli corpi l9anima rimane intatta, eternamente.
0uanti vasi sono modellati sul tornio e poi rotti, eppure la terra non cam$ia mai. 6os>, i
corpi che rivestono l9anima in condizioni diverse sono creati e poi annientati, ma l9anima
spirituale rimane sempre. A che serve lamentarsi< Do$$iamo capire che il corpo materiale !
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
distinto dall9anima spirituale, perch3 fino a "uando non avremo realizzato "uesta verit:
dovremo incessantemente su$ire la trasmigrazione da un corpo all9altro.
;6ara sorella Deva%i, tu, cos> dolce, cos> $uona, perdonami, ti pregoD non affliggerti per la
morte dei tuoi figli, di cui mi sono reso colpevole. Dopo tutto, come posso essere
considerato il vero autore di "uesti crimini, "uando erano gi: predestinati< Tutti agiscono
secondo un piano gi: tracciato dalla Provvidenza, e spesso contro la loro volont:. Gli uomini
s$agliano se credono che l9anima perisca col corpo o se pensano che "ualcuno possa
uccidere un altro essere. ono proprio "ueste concezioni errate che ci costringono a su$ire
le conseguenze dell9esistenza materiale, e finch3 non saremo fermamente convinti che
l9anima ! eterna resteremo nella condizione di essere a volte uccisori, a volte uccisi. orella
Deva%i, cognato Vasudeva, vi prego, perdonate i crimini che ho commesso contro di voi.
Tanto misero ! il mio cuore, altrettanto grande ! il vostroD che la vostra compassione
scenda su di me a concedermi il perdonoQ;
Centre .amsa parlava, le lacrime gli rigavano il volto ed egli cadde ai piedi di Vasudeva e
Deva%i. Prestando fede alle parole di Durga Devi, che egli aveva tentato di uccidere, .amsa
li$er/ su$ito i suoi prigionieri e con grande affa$ilit: mostr/ loro la sua amicizia, proprio
come un fratello.
Di fronte al suo pentimento, Deva%i, dimentica delle atrocit: su$ite, ritrova la serenit:, e
Vasudeva, anche lui allontanando dalla memoria il passato, si rivolge al cognato con un
sorriso8 ;6aro fortunato cognato, l e tue affermazioni sul corpo materiale e sull9anima
rispondono a verit:. Tutti gli esseri nascono nell9ignoranza e identificano l9anima col corpo
materialeD idea, "uesta, che nasce certamente dall9ignoranza su cui $asiamo poi l9odio e
l9amore. 5l lamento, il giu$ilo, la paura, l9invidia, la verit:, l9illusione e la follia, tutto muove
da una concezione materiale dell9esistenza, sotto il dominio, a credere che reale sia solo il
corpo materiale, si diventa pieni di odio. Poi, affondando in "uesta sventura, si dimentica il
legame eterno che ci unisce a Dio, la Persona uprema.;
Vasudeva approfitta di "uello sprazzo di $enevolenza da parte di .amsa per mostrargli che
le sue azioni atee derivano proprio da "uel concetto materiale dell9esistenza che lui stesso
aveva condannato8 l9identificazione dell9anima col corpo. oddisfatto per le parole
chiarificatrici di Vasudeva, .amsa sent> sciogliersi "uel senso di colpa verso i suoi nipoti e
col permesso di Deva%i e Vasudeva torn/ a casa con mente rappacificata.
Ca ecco che il giorno successivo vede .amsa riunire i suoi consiglieri per farli partecipi degli
avvenimenti della notte. Tutti esseri demoniaci, eterni nemici dei deva, che rattristano
profondamente sentendo il racconto del loro capo. Pur senza vera erudizione ed esperienza,
tutti vogliono istruire .amsa8 ;Caestro, lasciaci prendere le misure necessarie perch3 sia
ucciso ogni $am$ino nato in "uesti ultimi dieci giorni nella citt:, nelle campagne, nei villaggi
e nei pascoli. Dacci il tuo consenso e noi eseguiremo il necessario senza discriminazione. 5
deva non possono impedirci di compiere "ueste atrocit: e non possono neppure punirciD
hanno paura di com$attere, tremano di fronte a te, temono il tuo potentissimo arco. 7gni
volta che ti sei alzato per com$atterli e hai lanciato su di loro la tua pioggia di frecce, sono
scappati in tutte le direzioni pensando solo a salvare la pelle. Eon pochi si sono sottomessi
alla tua grandezza, sciogliendo il loro tur$ante e lasciando cadere a terra il pennacchio del
loro copricapo, e ti hanno implorato a mani giunte di risparmiarli8 97 signore, noi tutti
temiamo la tua potenza. Per favore, interrompiamo "uesto pericoloso com$attimento.9 = noi
ti a$$iamo sempre visto risparmiarli, "uesti guerrieri arresi, tremanti di paura, i carri, gli
archi, le frecce distrutti, completamente dimentichi dell9arte di com$attere. 6he cosa
a$$iamo da temere da "uesti inetti, che in tempo di pace, fuori del campo di $attaglia, si
sentono fieri di essere grandi guerrieri, ma che nel cuore del com$attimento perdono ogni
capacit: e ogni potenza< = anche se Visnu, iva e (rahma sono sempre pronti ad aiutarli,
non a$$iamo ragione di temere i deva, con 5ndra a capo. ri Visnu i ! nascosto in fondo al
cuore di ogni essere e di l> non pu/ uscire, iva ha rinunciato a ogni attivit: e si ! ritirato
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
nella foresta, e (rahmaGi, sempre impegnato in austerit: varie, ! assorto in meditazione.
Per non parlare poi di 5ndra, una pagliuzza in confronto alla tua potenzaQ Eulla da temere,
"uindiQ Ca non trascuriamoli, "uesti nemici, perch3 sono accaniti. Assicuriamoci la nostra
protezione. Vogliamo estirpare la loro esistenza, e per "uesto siamo "ui, sempre pronti a
servirti e a eseguire i tuoi ordini.;
Gli asura continuarono8 ;Nna malattia trascurata diventa incura$ileD colui che non si
preoccupa di controllare i sensi e li lascia li$eri si accorger: "uanto sia difficile il minimo
tentativo di controllarli. Eon lasciamo dun"ue che i deva diventino troppo potenti. La loro
forza viene da ri Visnu perch3 il fine ultimo di ogni principio religioso ! soddisfare Lui8 le
ingiunzioni vediche, i brahmana, le mucche, le austerit:, i sacrifici, gli atti di carit:, la
distri$uzione di ricchezza hanno tutti "uesto scopo. 6ominciamo su$ito coll9uccidere tutti i
brahmana, che detengono il sapere vedico, e i grandi saggi, incaricati del compimento dei
sacrifici rituali. Cassacriamo poi tutte le mucche, che danno il $urro indispensa$ile ai
sacrifici. Ascolta la nostra preghiera8 lascia a noi il compito di sterminarli tutti.;
5 brahmana, le mucche, il sapere vedico, l9austerit:, la veridicit:, il controllo dei sensi e
della mente, la fede, la carit:, la tolleranza, il compimento di sacrifici costituiscono le
mem$ra del corpo spirituale e assoluto di ri Visnu, che ! situato nel cuore di tutti i deva,
compresi iva e (rahma. ;iamo convinti che perseguitando i grandi saggi e i brahmana,
uccideremo ri Visnu;, dissero ancora i ministri di .amsa.
6os> consigliato dai suoi ministri demoniaci, .amsa, che era sempre stato e rimaneva
l9essere pi# a$$ietto, stretto fra le catene del tempo eterno che tutto divora, decise di
perseguitare i brahmana e i vaisnava. 7rdin/ dun"ue agli asura che gli stavano intorno di
tormentare tutti i santiD poi ritorn/ nei suoi "uartieri residenziali. 5 seguaci di .amsa erano
tutti preda della passione e illusi dall9ignoranzaD la loro unica ragione di vita era odiare i
santi. Tale atteggiamento non poteva che ridurre la durata della loro esistenzaD gli esseri
demoniaci acceleravano il processo di degradazione del corpo e invitavano la morte ad
affrettarsi per prenderli. Perseguitare gli uomini santi ! un offesa cos> grave che il suo
autore non solo si assicura una morte precoce, ma perde gradualmente la sua $ellezza, la
sua fama, i suoi princ>pi religiosi e si preclude l9elevazione ai pianeti superiori. Guidati da
chimere, gli esseri demoniaci riducono continuamente i $enefici che giungono sul mondo,
poich3 un9offesa verso i piedi di loto dei bhakta e dei brahmana il ignore la considera pi#
grave di un9offesa commessa verso i uoi piedi di loto. =cco come una societ: dove Dio !
stato dimenticato diventa un cratere di continui disastri.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul :uarto capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 4+amsa ini9ia le sue persecu9ioni4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO $
%anda in#ontra &asudeva
5n realt:, i veri genitori di .rishna erano Deva%i e Vasudeva, e Vasudeva stesso avre$$e
cele$rato la nascita di suo figlio se .amsa non si fosse a$$andonato a tutte "uelle
malvagit:. 4u dun"ue il padre adottivo di .rishna, Eanda CaharaGa, a cele$rarla col cuore
in festa. 5l giorno che segu> la notte in cui Vasudeva scam$i/ i neonati si seppe che un figlio
era nato a Iasoda, e come vuole la tradizione vedica, Eanda CaharaGa invit/ astrologi e
brahmana eruditi a presiedere la cerimonia della nascita. 6alcolato l9istante della nascita, gli
astrologi ela$orarono un oroscopo dove fu predetto l9avvenire del $am$ino. Tutti i
componenti della famiglia fecero un $agno, indossarono a$iti leggiadri, ornamenti e
ghirlande, prima di avvicinarsi al $am$ino e all9astrologo per ascoltare le predizioni. Eanda
CaharaGa con altri parenti si sedette davanti alla casa dov9era nato il $am$ino. Durante
l9opera degli astrologi, tutti i brahmana riuniti per l9occasione cantarono mantra di $uon
augurio secondo i diversi riti, perch3 durante "ueste feste si offre anche un culto ai deva e
agli antenati della famiglia. Eanda CaharaGa distri$u> ai brahmana ?**.*** mucche
riccamente decorate e, non ancora soddisfatto, don/ anche montagne di cereali tutte
decorate e ricoperte di fini stoffe ricamate d9oro.
5n "uesto mondo gli uomini possiedono varie fortune e ricchezze, ma non sempre esse sono
ottenute in modo onesto, poich3 ci/ ! insito nello spirito dell9accumulo di $eniD perci/ le
critture vediche raccomandano di santificare "ueste ricchezze con atti caritatevoli verso i
brahmana, come il dono di oro e di mucche. Anche un neonato sar: purificato con
un9offerta di cereali ai brahmana.
appiamo che il mondo materiale ! un luogo di contaminazione, perci/ ognuno deve
purificare la sua esistenza materiale, i suoi $eni e la sua persona. L9esistenza materiale si
purifica col $agno, la pulizia "uotidiana del corpo 'interna ed esterna- e con i dieci riti
purificatori. 'R- Le austerit:, l9adorazione del ignore e gli atti di carit: santificano i nostri
$eni. La nostra persona sar: purificata invece dallo studio dei 0eda, dallo sforzo intenso per
raggiungere la realizzazione spirituale e la comprensione della Verit: uprema e Assoluta.
Le critture vediche affermano che si nasce sudra ma che si pu/ diventare ;nati due volte;
sottoponendosi ai riti purificatori. Lo studio dei 0eda eleva allo stadio di vipra, dal "uale si
pu/ passare a "uello di brahmana. 5l brahmana ! colui che comprende perfettamente la
Verit: AssolutaD se poi giunge a un grado ancora pi# elevato di perfezione diventa un
vaisnava, o bhakta. Durante le cerimonie per la ;nascita; di .rishna i brahmana riuniti
cantarono vari mantra vedici Fsuta, magadha, vandi e virudavaliF per invocare ogni auspicio
sul $am$ino. 4uori, corni e timpani accompagnavano con le loro vi$razioni musicali il canto
dei mantra spandendo i loro suoni gioiosi in tutte le case e in tutti i pascoli. Dentro, fuori, le
case erano state dipinte con disegni artistici alla polpa di risoD ac"ua profumata era stata
spruzzata dappertutto, fin nei vicoli e nelle strade, sui tetti e i soffitti, gli stendardi, i
$aldacchini e le foglie facevano allegriaD di foglie e fiori erano anche tessuti i cancelli delle
case. Le mucche, i $uoi e i vitelli erano stati unti con olio e curcuma, decorati con polvere di
ossido rosso, argilla gialla e manganese, e rivestiti con stoffe multicolori, ghirlande di piume
di pavone e collane d9oro.
0uale gioia nell9estasi di "uei pastori "uando seppero che Eanda CaharaGa cele$rava la
nascita di suo figlioQ Tutti si vestirono lussuosamente indossarono orecchini e collane e si
coprirono il capo con tur$anti vaporosi8 cos> vestiti, splendidi, presero con s3 tanti regali e
si diressero verso la casa di Eanda CaharaGa. Le gopi, come seppero che era nato un
$am$ino a Iasoda, si sentirono inondare dalla gioiaD si misero i loro a$iti pi# $elli, i gioielli
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
pi# costosi, i $alsami pi# fragranti e cariche di regali arrivarono $en presto a casa di
CaharaGa Eanda.
6ome il polline potenzia la $ellezza incantevole del loto, cos> la polvere di kunkuma sul volto
di loto delle gopi rendeva ancora pi# smagliante la loro $ellezza. L9amore estatico per
.rishna allungava i loro passi, impacciati dal peso dei larghi fianchi e dei $ei seni, nella foga
di arrivare presto. = in "uella corsa frettolosa sulla strada inghiaiata le ghirlande di fiori
cadevano, i loro gioielli $rillavano di pi# ed esse sem$ravano ancora pi# $elle, con "uegli
anelli di perle agli orecchi, "uelle medaglie intorno al collo, "uei rossetti luminosi sulle
la$$ra e gli om$retti sulle palpe$re, e "uei $raccialetti d9oro intorno ai polsi. i sare$$e
detto che una pioggia di fiori scendesse dal cielo. 4inalmente giunsero alla casa di Eanda e
di Iasoda, dove $enedissero il $am$ino8 ;6aro amore, che la Tua vita sia lunga e ci
proteggaQ; = tra una $enedizione e l9altra offrirono al piccolo .rishna un insieme di
curcuma, olio, Hogurt, latte e ac"ua, con cui spruzzarono il uo corpo e "uello dei presenti,
mentre vari gruppi di musicisti suonavano in onore del felice giorno.
6on loro grande gioia i pastori osservarono i giochi delle gopi e risposero gettando su di
loro Hogurt, latte, ghi e ac"ua. Poi, pastori e gopi si lanciarono del $urro. 6he la felicit: per
Eanda CaharaGa assistere al divertimento dei pastori e delle gopiQ Pieno di gioia, prese a
$enedire copiosamente con atti caritatevoli tutti i cantori riuniti, che recitavano versi cele$ri
delle 5panisad e dei ,urana o glorificavano gli antenati della famiglia, mentre altri
vi$ravano dolcissime melodie. = ai numerosi brahmana eruditi Eanda CaharaGa, molto
soddisfatto della cerimonia, don/ vestiti, ornamenti e anche delle mucche.
Di "ui comprendiamo "uanto grande fosse la ricchezza degli a$itanti di Vrindavana, $ench3
non avessero altra risorsa che l9allevamento delle mucche. Tutti i pastori appartenevano
alla comunit: vaisya, il loro dovere era "uindi di proteggere la mucca e coltivare la terra.
Dall9opulenza dell9a$$igliamento, dei gioielli e dei divertimenti ! chiaro che "uesti a$itanti di
piccolo villaggio possedevano grandi ricchezze. =rano talmente ricchi di latte da lanciarsi
$urro a piene mani, senza risparmio. La loro ricchezza si valutava in latte, Hogurt, $urro
chiarificato e in numerosi altri derivati del latte. (arattando i prodotti del loro lavoro
agricolo avevano ac"uistato in a$$ondanza gioielli, ornamenti e a$iti costosi, tanto da
poterli perfino distri$uire con atti caritatevoli, come fece Eanda CaharaGa, il padre adottivo
di ri .rishna, che esaud> i desideri di tutti gli ospiti ricevendoli e prodigando loro ci/ che
volevano. A "uel tempo, i brahmana eruditi non avevano alcuna fonte di guadagno, ma per
il loro mantenimento dipendevano interamente dalle comunit: vaisya e ksatriya, da cui
ricevevano doni durante le festivit:, in occasione di nascite, matrimoni, e altre ricorrenze.
Nnico desiderio di Eanda CaharaGa nell9adorare ri Visnu e nel prodigarsi per soddisfare
tutte le persone presenti era di assicurare la felicit: di suo figlio, .rishna, senza sapere che
"uesto $am$ino era l9origine di Visnu, al 0uale egli chiedeva di proteggerLo.
1ohinidevi, la madre di (alarama, era la pi# fortunata delle spose di Vasudeva. (ench3
lontana dal marito, "uel giorno si vest> molto elegantemente per congratularsi con CaharaGa
Eanda in occasione della cerimonia che cele$rava la nascita di suo figlio, .rishna. econdo i
princ>pi vedici, "uando il marito ! assente una donna non deve decorarsi, ma per
"uell9occasione 1ohini fece la sua apparizione vestita sontuosamente, con una ghirlanda,
una collana e altri gioielli, e fu vista "ua e l:.
Lo sfarzo della cerimonia che cele$rava la ;nascita; di .rishna non ci lascia du$$i che
Vrindavana ai "uei tempi era ricca sotto tutti gli aspetti. Poich3 ri .rishna vi apparve nella
casa del re Eanda e di Iasodamata, anche la dea della fortuna fu in "ualche modo costretta
a manifestare la sua opulenza a Vrindavana, luogo, si sare$$e detto, gi: prescelto per i suoi
divertimenti.
Dopo la cerimonia, Eanda CaharaGa decise di andare a Cathura per pagare la tassa annuale
al governo di .amsaD ma prima di partire convoc/ gli anziani e chiese loro di sorvegliare
Vrindavana in sua assenza. Vasudeva seppe su$ito dell9arrivo di Eanda CaharaGa a Cathura
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
divent/ impaziente di felicitarsi con lui per la nascita del figlio. Lo raggiunse "uindi nel
luogo dove dimorava e come lo vide si sent> rivivere. Eanda, raggiante di gioia, si alza e
a$$raccia Vasudeva, lo accoglie calorosamente e gli offre un comodo seggio. Vasudeva
sentiva l9impazienza crescere insieme con l9in"uietudine8 era ansioso di aver notizie dei suoi
due figli, ora sotto la tutela di Eanda CaharaGa, che non era al corrente della verit: su di
Loro. 5nfatti (alarama e .rishna erano entram$i figli di Vasudeva8 l9Nno, (alarama,
trasferito nel grem$o di 1ohini, sua sposa, ma affidato a Eanda CaharaGa, l9Altro, .rishna,
sostituito personalmente da Vasudeva con la figlia di Iasoda. Eanda CaharaGa sapeva che
(alarama era figlio di Vasudeva, ma non avre$$e mai immaginato che anche .rishna lo
fosse. Vasudeva, che invece conosceva il segreto, s9inform/ vivamente dei due $am$ini.
;6aro fratello, disse a Eanda, tu avanzavi negli anni e il tuo ardente desiderio di avere un
figlio rimaneva insoddisfatto, ma ora per la grazia del ignore, sei stato $enedetto con la
fortuna di un $el figlio maschio. 5mmagino la tua felicit:Q. 7ggi sono finalmente li$ero dopo
la lunga prigionia a cui mi ha costretto .amsa ed ! come se rinascessi. 7rmai avevo perso
ogni speranza di rivederti, ma per la grazia del ignore eccoci di nuovo insiemeQ; Poi
Vasudeva espresse la sua apprensione per il futuro di .rishna8 =gli era stato posto
segretamente sul letto di Iasoda, e prima del suo viaggio a Cathura, Eanda aveva
cele$rato con grande sfarzo la cerimonia della ua ;nascita;. Vasudeva non avre$$e mai
sperato che .rishna sopravvivesse alle angherie di .amsa, l9assassino degli altri suoi figli,
"uindi dalla gioia espresse la sensazione di essere rinato.
Vasudeva continu/8 ;6aro Eanda, ! molto difficile restare a lungo insieme. A nulla valgono i
legami con la famiglia, i parenti, i figli e le figlie8 le leggi della natura il pi# delle volte ci
costringono a separarci. 5nfatti, ogni essere appare su "uesta Terra con svariati desideri di
azioni interessate ed ! impossi$ile far conciliare "uesti atti e garantire la durata delle unioni
che si vengono a creare tra gli uomini, perch3 ognuno ! costretto ad agire in modo diverso
secondo i suoi desideri materiali e "uindi ! soggetto a separarsi da amici e parenti.
Eumerose le alghe fluttuano tra le onde dell9oceano, incontrandosi e a volte separandosi
per sempre. Nnita, la nostra famiglia potr: essere fonte di gioia, ma pi# tardi, s$allotata
dalle onde dl tempo, dovr: conoscere la separazione.;
5n "ueste parole di Vasudeva c9era tutto il dolore di essere separato dai suoi otto figli nati
da Deva%iD non poteva neppure tenere con s3 l9unico sopravvissuto, .rishna. Vasudeva
sentiva profondamente il dolore della separazione, ma non poteva mostrarlo apertamente.
6os> continu/8 ;Ti prego, parlami di Vrindavana. Le tue $estie sono felici< Janno er$a e
ac"ua a sufficienza< Ti prego, dimmi se i luoghi dove a$iti sono tran"uilli.; 6on "uesta
domanda Vasudeva voleva accertarsi che .rishna fosse al sicuro perch3 sapeva che .amsa
e il suo seguito cercavano di ucciderLo inviando contro di Lui ogni sorta di esseri demoniaci.
Gi: avevano disposto di uccidere tutti i $am$ini nati nei dieci giorni prima e dopo
l9apparizione di .rishna, e Vasudeva, tormentato da "uesti pensieri, vuole assicurarsi che
.rishna non corra alcun pericolo nel luogo dove a$ita. 5l suo pensiero va anche a (alarama
e a ua madre, 1ohini, affidati alle cure di Eanda CaharaGa. A "uesto proposito Vasudeva
ricorda a Eanda che (alarama ignora l9identit: del uo vero padre8 ;=gli crede che tu sia
suo padre. = ora tu hai un altro $am$ino, .rishna. ono certo che ti prendi molta cura di
entram$i.;
=9 molto significativo il fatto che Vasudeva s9informi anche del $enessere degli animali di
Eanda. 6hi possedeva animali, in particolare le mucche, li proteggeva come fossero figli
suoi. Vasudeva era uno ksatriya, Eanda CaharaGa un vaisya. 5l dovere dello ksatriya ! di
assicurare ogni protezione ai cittadini e "uello del vaisya di proteggere la mucca, che !
tanto importante "uanto gli stessi cittadini e merita "uindi un9eguale protezione.
Vasudeva aggiunse che il rispetto dei princ>pi della religione, lo sviluppo economico e la
soddisfazione dei sensi dipendono dalla cooperazione tra i componenti di una famiglia o di
una nazione, perci/ ! dovere comune fare in modo che non sorgano pregiudizi verso il
prossimo e verso la mucca. Pace e $enessere vanno assicurati anche agli animali oltre che
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
ai propri similiD solo allora si pu/ ottenere facilmente lo sviluppo dei princ>pi religiosi, il
fiorire economico e la soddisfazione dei sensi. Trapelava in Vasudeva la tristezza per non
poter proteggere personalmente i suoi figli nati da Deva%i, cos> per lui i princ>pi religiosi,
l9accumulo dei $eni e la soddisfazione dei sensi erano perduti per sempre, pensava.
Alle sue parole Eanda CaharaGa rispose8 ;6aro Vasudeva, so "uanto dolore ha provato nel
vedere .amsa, "uel re crudele, massacrare i tuoi figli nati da Deva%i. Ca l9ultimo, $ench3
fosse una $am$ina, .amsa non riusc> a ucciderlo ed ella raggiunse i pianeti celesti. Amico
mio, non affligertiD il nostro destino ! determinato dagli atti passati, il cui ricordo si ! ora
cancellato dalla nostra memoria. Tutti siamo soggetti alle conseguenze dei nostri atti
passati, ma chi ! esperto nella scienza del karma, delle azioni e le loro conseguenze, ! un
uomo saggio che non si affligge mai di ci/ che gli accade, si tratti di un avvenimento felice
o triste.;
Vasudeva riprese8 ;6aro Eanda, se hai pagato il tri$uto di .amsa, torna a casa al pi#
prestoD ho il presentimento che Go%ula si trovi in pericolo.;
Dopo essersi cos> amichevolmente intrattenuto con Eanda CaharaGa, Vasudeva torn/ a
casa. = i pastori condotti da Eanda CaharaGa, che erano venuti a Cathura per pagare il
tri$uto, ripresero anche loro la strada del ritorno.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul :uinto capitolo del *ibro di +rishna,
intitolato3 ;anda incontra 0asudeva4(

TTTTTTTTTTT 'R- 0ueste dieci usanze consistono in sacrifici purificatori 'samskara- che
santificano l9uomo nelle diverse tappe della sua esistenza. La prima di "ueste si compie al
momento della concezione. La cerimonia in cui il neonato riceve un nome, l9iniziazione
ricevuta da un maestro spirituale autentico e il matrimonio sono altri esempi di "uesti modi
di purificazione.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO '
La morte di Putana
ulla strada del ritorno Eanda CaharaGa ripensava all9avvertimento di Vasudeva8 Go%ula
poteva essere in pericolo. Doveva trattarsi di un invito alla prudenza, di un consiglio
d9amico che non poteva essere infondato. Eanda si convinse che doveva esserci del vero
nella premonizione di Vasudeva, e preso da sgomento cerc/ rifugio in Dio, la Persona
uprema. 6osa c9! di pi# naturale per un bhakta in pericolo che pensare a .rishna, a Lui, il
suo unico rifugio< 6ome un $am$ino che si sente in pericolo a rifugiarsi dalla madre e dal
padre, cos> il $ha%ta, che ! sempre protetto da Dio, nell9imminente pericolo si ricorda su$ito
di Lui.
5ntanto, su consiglio dei suoi ministri demoniaci, .amsa aveva dato ordine a una strega di
nome Putana, esperta nell9arte nefasta di uccidere i $am$ini con mezzi infami e maca$ri8
;Voglio che tu uccida tutti i $am$ini delle citt:, dei villaggi e dei pascoliQ; Ca una strega
come Putana pu/ esercitare la sua mag>a nera solo in "uei luoghi dove non si canta n3 si
ascolta il santo nome di .rishna, perch3 l: dove si cantano i santi nomi di .rishna, anche se
negligentemente, tutti i cattivi elementi Fstreghe, spettri, disgrazieF spariscono su$ito. 6he
dire allora dei luoghi dove i nomi di .rishna sono cantati con fervore, e di Vrindavana, dove
il ignore upremo era presente in personaQ 5 timori di Eanda CaharaGa trovavano dun"ue
giustificazione solo nel suo grande amore per .rishna, perch3 in realt: egli non aveva
niente da temere da Putana, nonostante i suoi poteri. 0ueste streghe sono chiamate
khecari perch3 possono volare nell9aria. L9arte nera della stregoneria ! praticata ancora oggi
da alcune donne nelle remote regioni del nordFovest dell95ndia. =sse possono spostarsi da
un luogo all9altro sul ramo di un al$ero sradicatoD e poich3 Putana aveva "uesto potere, lo
&rimad-'hagavatam la definisce khecari.
enza alcun permesso Putana entr/ nella regione di Go%ula, luogo di residenza di Eanda
CaharaGa, e sotto le parvenze di una $ellissima donna si presento alla casa di madre
Iasoda. Appariva magnifica con i suoi fianchi alti, il seno $en modellato, gli orecchini e i
fiori tra i capelli, e "uella sua vita cos> sottile che conferiva un tocco particolare alla sua
$ellezza. orridendo, lanciava sguardi ammalianti a tutti gli a$itanti di Vrindavana. Le gopi,
nella loro innocenza, credettero che fosse la dea della fortuna apparsa a Vrindavana con un
fiore di loto tra le dita per vedere .rishna, suo sposo. 6os> s"uisitamente $ella, nessuno la
ferm/, e Putana, che aveva gi: ucciso tanti $am$ini, trov/ il piccolo .rishna sdraiato sul
uo lettino. Appena Lo vide si accorse che "uel $am$ino nascondeva potenze ineguaglia$ili.
;0uesto $am$ino ! cos> potente che pu/ distruggere in un momento l9universo intero;,
pens/. 5l pensiero di Putana ! molto significativo8 Dio, la Persona uprema, ri .rishna, !
situato nel cuore di ognuno ed ! Lui che d: intelligenza o l9o$lio, insegna la 'hagavad-gita.
u$ito dopo Putana cap> che il $am$ino che stava osservando in "uella casa era proprio
Dio, la Persona uprema. .rishna era l>, disteso come un neonato, ma non per "uesto il
uo potere era sminuito. La teoria materialistica secondo cui l9adorazione di Dio nasce
dall9antropomorfismo ! evidentemente falsa, perch3 nessun essere pu/ diventare Dio,
neanche attraverso la meditazione o le austerit:. Dio ! Dio da sempre. .rishna ;$am$ino; !
tanto completo "uanto .rishna ;adulto;. La filosofia mayavada sostiene che in passato
l9essere vivente era Dio ma che in seguito ! stato ricoperto dal velo di maya8 $asta
strappare "uesto velo perch3 l9essere riscopra la sua natura originale, perch3 diventi Dio.
0uesta teoria non pu/ assolutamente applicarsi agli esseri individuali, che sono semplici
frammenti infinitesimali della Persona uprema, scintille infinitesimali del fuoco supremo e
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
non "uesto fuoco originale, cio! Dio. 5nvece .rishna, fin dalla ua apparizione nella prigione
di Vasudeva e Deva%>, era gi: Dio, la Persona uprema.
.rishna i comport/ come un neonato, e per non vedere il viso di Putana chiuse gli occhi.
0uesto gesto ! stato studiato e interpretato dai bhakta in diversi modi8 c9! chi vede in
.rishna che chiude gli occhi il ri$rezzo per il volto di Putana, l9assassina di tanti $am$ini,
venuta ora a uccidere LuiD e c9! chi sostiene che il ignore chiuse gli occhi per rassicurare
Putana e risparmiarle il terrore nel momento in cui "ualcosa di straordinario si rivelava a
lei. Altri ancora interpretano cos> il uo gesto8 .rishna che apparve, come insegna la
'hagavad-gita 'paritranaya sadhunam vinasaya ca duskritam-, per annientare gli esseri
demoniaci e proteggere i uoi devoti, trov/ che il primo essere demoniaco da eliminare era
una donna, "uando le regole vediche proi$iscono assolutamente di uccidere una donna, un
brahmana, una mucca o un $am$ino8 ecco perch3 non pot3 fare a meno di chiudere gli
occhi. Ancora un9altra interpretazione8 poich3 Putana venne a offrirGli il suo latte, .rishna,
nella ua infinita misericordia, la consider/ ua nutrice e l9accett/ come madre, pur
sapendo che era venuta per ucciderLo.
econdo i 0eda l9uomo ha sette madri8 la madre naturale, la sposa del precettore o del
maestro spirituale, la sposa del re, la sposa del brahmana, la mucca, la nutrice e la terra.
Poich3 Putana venne per prendere .rishna sulle ginocchia e darGli il suo latte, il ignore la
ricono$$e come una delle ue madriD perci/ chiuse gli occhi trovandoi a dover uccidere la
ua nutrice, la propria madre. Ca l9uccisione di "uesta nutrice non ! affatto differente dalle
manifestazioni d9amore verso la madre vera o "uella adottiva, Iasoda. Le critture ci
lasciano capire che Putana fu trattata come Iasoda e dotata dei suoi stessi $enefici, infatti
anche lei ottenne la li$erazione dal mondo materiale. 5l piccolo .rishna chiuse dun"ue gli
occhi, e Putana Lo prese sulle sue ginocchia. Eon sapeva, lei di tenere tra le mani la morte
personificata, come l9uomo che scam$ia un serpente per una corda non sa di trovare la
morte. 4inora Putana era riuscita a sopprimere innumerevoli $am$ini, ma adesso aveva
incontrato il ;serpente; che in un istante avre$$e messo fine ai suoi giorni.
Iasoda e 1ohini erano entram$e presenti "uando Putana prese il piccolo .rishna sulle
ginocchia, ma il pensiero di fermarla non le sfior/ neppure8 era cos> splendidamente
elegante, cos> affettuosamente materna... 6ome potevano immaginare che "uella donna
davanti a loro era una scia$ola in un fodero decorato< Putana aveva spalmato il suo seno
con un veleno mortale, e come il $am$ino ! sulle sue ginocchia ella spinge il capezzolo nella
ua $occa, certa di vederLo morire al primo sorso. 5nvece .rishna, con collera, i aggrappa
al seno e succhia il latte e il veleno, e insieme il soffio vitale del demone. 6os> .rishna
uccide Putana, succhiando simultaneamente il suo latte e la sua vita. Tanto grande ! la ua
misericordiaQ L9asura Putana era venuta a offrirGli il suo latte e .rishna l9accontent/
accettando il suo gesto come "uello di una madre, ma per porre fine ai suoi atti infami =gli
la fece morire immediatamente. Nccisa da .rishna, l9asura ottenne la li$erazione.
0uando .rishna e$$e aspirato tutto il suo soffio vitale, Putana stramazz/ al suolo, le
$raccia e le gam$e larghe, gridano8 ;(am$ino, lasciami lasciamiQ; Da "uel corpo
agonizzante, tutto madido di sudore, uscivano urla terri$ili che si ripercuotevano nel cielo e
sulla terra in ogni direzione, tanto che si credette di sentire ovun"ue a$$attersi il fulmine.
L9incu$o della strega era finito8 crollata al suolo come Vritrasura colpito dal fulmine di
5ndra, Putana riprese il suo vero aspetto di mostro con la terri$ile $occa spalancata, le
gam$e e le $raccia estese ovun"ue. upina, il suo corpo sparso di capelli si allungava per
diciannove chilometri e sotto il suo peso tutti gli al$eri furono schiacciati. 5 presenti
rimasero attoniti alla vista di "uel corpo gigantesco, con "uei denti che somigliavano a
strade solcate e le narici a caverne, il seno a piccole colline e i capelli a un grande cespuglio
rosso. Le sue or$ite sem$ravano pozzi $ui, le cosce sponde di un fiume, le mani due solidi
ponti, l9addome un lago secco. 0uesto ;paesaggio; lasci/ stupefatti tutti i pastori e le
donne. 5l rumore tumultuoso della caduta di Putana aveva scosso le loro menti e ferito i
loro orecchi, e i loro cuori presero a $attere forte.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
0uando le gopi videro .rishna che giocava tran"uillamente sul corpo di Putana, si
precipitarono per prenderLo. Cadre Iasoda, 1ohini e le altre gopi anziane compirono su$ito
i riti propiziatori afferrando la coda di una mucca e girando intorno al corpo di .rishna. 5l
$am$ino fu interamente lavato con urina di mucca e ricoperto con la polvere sollevata dagli
zoccoli delle mucche. Tutti "uesti riti, che intendevano proteggere il piccolo .rishna da altri
incidenti spiacevoli, dimostrano chiaramente l9importanza della mucca per la famiglia, la
societ: e gli esseri in generale. 5l coro spirituale e assoluto di .rishna non aveva $isogno di
alcuna protezione, ma proprio per mostrarci l9importanza della mucca, il ignore i lasci/
spalmare col suo sterco, lavare con la sua urina e cospargere con la polvere sollevata dai
suoi zoccoli.
Dopo "uesto rito purificatore, le gopi con Iasoda e 1ohini cantarono numerosi nomi di
Visnu per proteggere il corpo di .rishna da ogni influsso malefico. 6ome vuole la tradizione,
si lavarono mani e piedi, poi $evvero una alla volta tre gocce d9ac"ua prima di cantare il
mantra8 ;6aro .rishna, che il ignore di nome Caniman protegga le tue cosceD che ri
Visnu, conosciuto come ri IaGUa, protegga le Tue gam$eD che ri AcHuta protegga l e Tue
$racciaD che ri JaHagriva protegga il Tuo addomeD che ri .esava protegga il Tuo cuoreD
che ri Visnu protegga le Tue $racciaD che ri Nru%rama protegga il Tuo visoD che ri 5svara
protegga la Tua testaD che ri 6a%radhara protegga la parte anteriore del tuo corpoD che ri
Gadadhara protegga il Tuo dorsoD che ri Cadhusudana, che porta un arco tra le mani
protegga la Tua vistaD che ri Visnu, che porta la conchiglia, protegga la Tua parte sinistraD
che ri Npendra, la Persona uprema, Ti protegga dal disopra, e ri Tar%sHa da sotto la
terraD che ri Jaladhara Ti protegga da tutte le partiD che ri Jrisi%esa protegga i Tuoi
sensiD che ri EaraHana protegga il Tuo respiroD che il ignore di vetadvipa, EaraHana,
protegga il Tuo cuoreD che ri Iogesvara protegga la Tua menteD che ri Prisnigar$ha
protegga la Tua intelligenza e che la Persona uprema protegga la Tua anima. 6he ri
Govinda Ti protegga da tutte le parti "uando sei impegnato nei Tuoi giochi, e che ri
Cadhava Ti protegga da tutti i pericoli durante il sonnoD che il ignore di Vai%untha Ti
protegga da ogni caduta mentre lavori e Ti accordi anche la ua protezione "uando sei
sedutoD e "uando mangi che il ignore di tutti i sacrifici Ti protegga interamente.;
Cadre Iasoda cant/ diversi nomi di Visnu per assicurare la protezione delle differenti parti
del corpo del piccolo .rishna. =ra convinta della necessit: di proteggere suo figlio dai vari
tipi di spettri e spiriti maligni FDa%ini, Iatudhani, .usmanda, Ia%sa, 1a%sasa, VinaHa%a,
Catri%a e Nnmada, .otara, 1evati, 2Hestha, Putana e tanti altriF che rendono una persona
immemore della sua esistenza e tur$ano il soffio vitale e i sensi, e talvolta compaiono nei
sogni lasciando grandi tur$amenti o appaiono nella forma di vecchie donne che succhiano il
sangue dei $am$ini piccoli. Ca tutti "uesti spettri e spiriti maligni non possono rimanere
dove si canta il santo nome di Dio. Cadre Iasoda confidava fermamente negli insegnamenti
vedici e "uindi nell9importanza della mucca e del santo nome di VisnuD naturale, dun"ue,
che prendesse rifugio in loro per proteggere suo figlio .rishna e recitasse i santi nomi di
Visnu perch3 Lui salvasse suo figlio. Dagli al$ori della storia, nella societ: vedica si
$eneficiava dell9allevamento della mucca e del canto dei santi nomi di Visnu, e ai giorni
nostri coloro che continuano a seguire l9esempio vedico, e in particolare i grihastha,
allevano almeno una dozzina di mucche e adorano la murti di ri Visnu nella loro casa.
Le gopi anziane di Vrindavana erano assorte in un affetto cos> profondo per .rishna che
pensavano di doverLo salvare, anche se Lui aveva gi: provveduto alla ua protezione. Eon
potevano capire che .rishna era Dio, la Persona uprema, che giocava come un $am$ino.
Al termine dei riti di protezione, Iasoda prese .rishna e Gli lasci/ succhiare il senoD ora che
suo figlio aveva ricevuto la protezione del VisnuFmantra, ella Lo sent> veramente al sicuro.
Eel frattempo erano di ritorno i pastori andati a Cathura per pagare il loro tri$utoD
arrivando a Vrindavana rimasero esterrefatti alla vista del gigantesco cadavere di Putana.
Eanda CaharaGa si ricord/ allora della profezia di Vasudeva e lo reput/ un grande saggio,
uno yogi dai poteri sovrannaturali, capace di prevedere un avvenimento che si sare$$e
svolto in sua assenza.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
Poco dopo, tutti gli a$itanti di VraGa tagliarono a pezzi l9enorme corpo di Putana e lo
ammucchiarono su della legna per cremarlo. Nn profumo gradevole si sprigion/ $en presto
dal suo corpo in fiamme8 era il sintomo che Putana, uccisa da .rishna, era stata purificata e
il suo corpo morto ac"uis> attri$uti spirituali. uo unico affare era "uello di uccidere i
$am$ini piccoli, suo unico piacere il gusto del sangue, e inoltre era invidiosa di .rishna, ma
raggiunse la li$erazione per aver dato a .rishna il suo latte. 6he dire allora di chi nutre per
.rishna un vero sentimento materno o paterno<
5 puri bhakta servono sempre .rishna con grande affetto e amore perch3 sanno che =gli !
Dio, la Persona ovrana, l9Anima uprema situata nel cuore di tutti gli esseri. Perfino la
minima energia messa al servizio del ignore sar: ricompensata da un immenso $eneficio
spirituale. &valpam apy asya dharmasya, il servizio di devozione nella coscienza di .rishna
! cos> su$lime che la minima azione compiuta consapevolmente o inconsapevolmente
conferisce al suo autore il pi# grande $eneficio ''(g(, 55.@*-. 0uando i fiori o i frutti di un
al$ero vengono offerti a .rishna, il $eneficio indirettamente va anche all9essere che ! in
"uel corpo di al$ero. 5l metodo dell9arcana, dell9adorazione di .rishna, ! un vantaggio per
tutti. Putana fu cos> fortunata che pot3 tenere sulle sue ginocchia .rishna che giocava come
un piccolo $am$ino, Lui che ! degno dell9adorazione dei grandi deva come (rahma e ivaD
e "uei piedi di loto, che sono adorati dai grandi saggi e bhakta, si posarono sul suo corpo.
Gli uomini Lo adorano e Gli porgono offerte di ci$o, ma ! con tutta naturalezza che =gli
succhi/ il seno di Putana. Perci/ i bhakta pregano il ignore cos>8 ;e Putana ricevette tanti
$enefici per averTi nutrito con un animo nemico, chi pu/ valutare i $enefici che ottiene chi
Ti adora con affetto e con amore<;
Tutti dovre$$ero offrire a .rishna la loro adorazione, anche solo per raccogliere i numerosi
$enefici che ne derivano. e Putana, che era uno spirito maligno, fu elevata al livello di
madre di Dio, la Persona uprema, sicuramente anche le mucche e le gopi che offrirono il
loro latte a .rishna furono elevate al piano spirituale assoluto. .rishna pu/ offrire "ualsiasi
cosa a chiun"ue8 dalla li$erazione alla pi# piccola ricompensa materiale. = se non ci sono
du$$i sulla li$erazione di Putana, di cui .rishna $evve il latte, come potre$$ero essercene
sulla li$erazione delle gopi, che amarono .rishna di un amore cos> profondo< enz9altro le
gopi, i pastori e le mucche di Vrindavana, che servirono .rishna con amore e affetto, furono
tutti li$erati dalle misera$ili condizioni dell9esistenza materiale.
0uando il $uon aroma del corpo in fiamme di Putana giunse alle narici degli a$itanti di
Vrindavana, essi si guardarono sorpresi8 ;Da dove viene "uesto profumo<; Centre ne
discutevano scoprirono che si trattava dei vapori che esalavano dal rogo. Grande era il loro
amore per .rishna, e appena seppero che l9uccisione dell9asura era stata opera ua, pieni
d9affetto Lo $enedissero. Dopo la cremazione di Putana, Eanda CaharaGa rientr/ a casa,
prese suo figlio sulle ginocchia e si mise a respirare il soave odore dei uoi capelli. =ra cos>
soddisfatto di vederLo sano e salvo dopo "uella terri$ile avventuraQ
ri u%adeva Gosvami ha $enedetto tutti coloro che ascoltano il racconto della morte di
Putana. icuramente otterranno il favore di Govinda.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul sesto capitolo del *ibro di +rishna,
intitolato3 4*a morte di ,utana4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO (
La salve""a di )rinavarta
La Persona uprema ri .rishna, possiede sempre le sei perfezioni nella loro totalit:8 la
$ellezza, la ricchezza, la potenza, la fama, il sapere e la rinuncia. =gli appare in "uesto
mondo in diverse forme eterne e complete in s3 stesse, dando cos> alle anime condizionate
la preziosa opportunit: di ascoltare il racconto delle attivit: spirituali e assolute che =gli
compie in "ueste differenti forme, o avatara. La 'hagavad-gita insegna8 janma karma ca
me divyam, gli atti e i divertimenti del ignore non appartengono al mondo della materia,
ma si situano al di l: di ogni concezione materiale. = con l9ascolto di "uesti eccezionali
divertimenti l9anima condizionata riceve il $eneficio pi# grande, cio! l9opportunit: di avere
la compagnia del ignore ed elevarsi al piano spirituale puro. L9anima condizionata prova
una naturale attrazione per il racconto di episodi ed esperienze vissute da altri. Di "ui !
sorta la passione per il teatro, per la narrativa e per il fantastico. Ca se "uesta tendenza
viene orientata verso l9ascolto dei divertimenti del ignore, tutti potranno ritrovare $en
presto la coscienza della loro natura spirituale. Eon solo i divertimenti di .rishna sono $elli,
ma hanno anche il privilegio di appagare la mente.
Per chi sapr: trarre $eneficio dall9ascolto dei divertimenti del ignore, le contaminazioni
accumulate nel cuore a causa del lungo contatto con la natura materiale saranno
immediatamente spazzate via. ri 6aitanHa insegnava che il semplice ascolto del nome
assoluto di ri .rishna purifica il nostro cuore da ogni contaminazione materiale. Differenti
sono i metodi di realizzazione spirituale, ma il servizio di devozione, in cui l9ascolto ! la
pratica principale, ha il naturale effetto di purificare l9anima condizionata e permetterle di
realizzare la sua vera identit:. La causa dell9esistenza condizionata si chiama
contaminazione materialeD eliminandola l9essere ritrova la sua funzione eterna ora assopita
in lui, il servizio a Dio. 5mparando a rista$ilire il legame eterno che lo unisce al ignore
upremo, egli si "ualifica per entrare in amicizia con i bhakta. Dalla propria esperienza
pratica CaharaGa Pari%sit ha concluso che la miglior cosa ! l9ascolto dei divertimenti assoluti
del ignore. = lo scopo del *ibro di +rishna ! proprio "uello di offrire a tutti la possi$ilit: di
realizzare "uesto insegnamento di CaharaGa Pari%sit. =9 a "uesto che noi invitiamo il lettore,
affinch3 tragga il pi# grande profitto e raggiunga il fine ultimo della vita umana.
Eella ua misericordia senza causa, il ignore discende nell9universo materiale dove agisce
un uomo comune. fortunatamente, gli esseri empi, gli atei, misurano .rishna col loro
metro, Lo prendono per un comune mortale e Lo denigrano. Ca il ignore stesso condanna
il loro atteggiamento nella 'hagavad-gita8 avajananti mam mudha, i mudha, gli stolti,
considerarono .rishna come un uomo comune o tutt9al pi# un essere dotato di "ualche
potereD il loro triste destino impedisce loro di accettarLo come Dio, la Persona uprema, e li
spinge talvolta a proclamare s3 stessi manifestazioni di Dio, senza che le critture lo
confermino minimamente.
6ol passare dei giorni .rishna impar/ ad alternare la ua posizione supina sdraiandoi
anche sul ventre, finch3 per Iasoda e Eanda CaharaGa venne il tempo di cele$rare un9altra
cerimonia8 il primo compleanno di .rishna. L9anniversario dell9apparizione di .rishna !
ancora oggi festeggiato da tutti i seguaci dei princ>pi vediciD in 5ndia, tutti gli ind#, senza
distinzione d9idee o sette, cele$rano "uesta cerimonia. 0uel giorno, dun"ue, tutti i pastori e
le gopi furono invitati alla festa, e ognuno vi partecip/ con gioia. 69era un gruppo di
musicisti esperti che merit/ le lodi di tutti, e su invito di Eanda CaharaGa intervennero
anche tutti i brahmana eruditi per cantare gli inni vedici per la $uona fortuna di .rishna. Tra
il suono degli inni vedici e degli strumenti Iasoda inizia il $agno di .rishna. 0uesta
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
cerimonia del $agno ! conosciuta come abhiseka, e ancora oggi, nei templi di 0rindavana,
tutti osservano la festa di janmasami, il giorno dell9anniversario di ri .rishna.
5n "uell9occasione madre Iasoda fece distri$uire montagne di cereali e offr> ai brahmana
no$ili ed eruditi delle splendide mucche decorate con ornamenti d9oro. Poi Iasoda fece a
sua volta un $agno, si vest> molto elegantemente e si mise seduta ad ascoltare gli inni
vedici cantati dai brahmana, col piccolo .rishna tutto lindo sulle ginocchia. Centre ascoltava
gli inni, le parve che il $am$ino i fosse addormentato. Dolcemente Lo adagia sul uo
lettino, "uindi torna a ricevere gli amici, i parenti e gli a$itanti di Vrindavana venuti a
cele$rare il santo avvenimento e, tutta assorta, si dimentica di allattare il $am$ino. .rishna
i mette a piangere dalla fame, ma Iasoda, col frastuono della festa, non pu/ udirLo.
5ntanto la fame aumenta e come i accorge che ua madre non ci cura di Lui 9infuria,
lancia in aria le gam$e e comincia a s$attere l9uno contro l9altro i uoi piedi di loto, come
fanno tutti i $am$ini. 6os>, per caso, tocca la ruota di un carro a mano che stava un po9
sopra di Lui, facendolo inclinare. 6on un gran fracasso tutti gli utensili, i coperchi d9ottone e
di altri metalli che erano ammucchiati sopra si rovesciano a terra. Iasoda e tutte le gopi,
CaharaGa Eanda e tutti i gopa accorsero e videro la ruota del carro staccata dall9asse con i
raggi sparsi tutt9intorno. 6om9era potuto crollare da solo< 6on "uesto interrogativo tutti i
presenti riuniti per la santa cele$razione si strinsero attorno al carro per dare ciascuno il
proprio parere su "uanto era accaduto, ma nessuna ipotesi era convincente. 5nfine, dei
$am$ini lasciati a giocare col piccolo .rishna li informarono che era stato Lui a far crollare il
carro dando un calcio alla ruota. Assicurarono di averLo visto coi loro stessi occhi e
mantennero fermamente "uesta versione nonostante lo scetticismo dei presenti. Alcuni li
ascoltarono, ma altri dissero8 ;6ome fate a credere a ci/ che dicono "uesti $am$ini<; 5
gopa e le gopi non potevano capire che "uel piccolo essere sdraiato li, davanti a loro, era
Dio, la Persona uprema, che ha in uo potere il possi$ile come l9impossi$ile e per il 0uale
nulla ! inattua$ile. Centre le discussioni continuavano, si fece sentire il pianto del piccolo
.rishna. enza rimproverarLo, Iasodamata Lo prese sulle ginocchia e chiese ai brahmana
eruditi di cantare gli inni vedici sacri per allontanare gli spiriti maligni. 5ntanto dava il seno
al $am$ino perch3 $evesse. e un $am$ino succhia tran"uillamente il seno della madre
significa che ! fuori da ogni pericolo. 5 pastori pi# ro$usti ripararono il carro e vi
ammucchiarono come prima gli oggetti sparpagliati. Poi i brahmana iniziarono a offrire nel
fuoco del sacrificio o$lazioni di Hogurt, $urro, er$a kusa e ac"ua e adorarono ri Visnu per
invocare la $uona fortuna del $am$ino.
Li$eri dall9invidia e dall9ipocrisia, non violenti, privi di orgoglio e senza pretese di onori, "uei
brahmana erano tutti autentici, "ualificati, e nessuno avre$$e mai ritenuto vane le loro
$enedizioni. Centre i brahmana "ualificati cantavano gli inni tratti dal .igF, dallo <ajurF e
dal &ama-veda, Eanda CaharaGa, pienamente fiducioso nelle loro "ualificazioni
$rahminiche, prese suo figlio sulle ginocchia e Lo $agn/ con un9ac"ua in cui erano state
macerate varie er$e.
i dice che i brahmana non "ualificati non de$$ano pronunciare i mantra dei 0edaD prova,
"uesta, che i brahmana che presiedevano la cerimonia del compleanno di .rishna avevano
tutte le "ualit: $rahminiche. CaharaGa Eanda, dun"ue, rispose in loro tutta la sua fiducia e
li autorizz/ a compiere le cerimonie rituali col canto dei mantra vedici. =sistono differenti
sacrifici con diversi scopi, ma per tutti ! necessario che a cantare i mantra siano soltanto i
brahmana "ualificatiD e poich3 nella nostra epoca, l9et: di .ali, non s9incontrano pi# di
"uesti brahmana, ogni sacrificio vedico rituale ! proi$ito. ri 6aitanHa Cahapra$hu ci ha
raccomandato dun"ue un solo sacrificio, il san%irtanaFHaGUa, che consiste semplicemente
nel cantare il maha-mantra3 hare +rishna, hare +rishna, +rishna +rishna, hare hare 8 hare
rama, hare rama, rama rama, hare hare.
Per la seconda volta i brahmana cantarono gli inni vedici ed eseguirono le cerimonie rituali,
e di nuovo Eanda CaharaGa don/ loro enormi "uantit: di cerali e numerose mucche, tutte
inghirlandate di fiori e coperte di $elle stoffe ricamate in oro, con le corna sormontate da
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
anelli d9oro e gli zoccoli d9argento. e Eanda CaharaGa offr> in carit: tutte "uelle mucche fu
per il $enessere del suo meraviglioso $am$ino, che i brahmana, in cam$io, $enedissero dal
profondo del cuore. Le loro $enedizioni, dun"ue, non erano mai considerate inutili.
Poco tempo dopo la cerimonia del compleanno di .rishna, un giorno che Iasodamata
teneva suo figlio sulle ginocchia e Lo accarezzava, d9un tratto Lo sent> cos> pesante che fu
costretta, suo malgrado, a deporLo a terra. Torn/ alle sue faccende domestiche e dopo un
po9 gi: non dava pi# peso alla cosa, "uando all9improvviso Trinavarta, uno dei servitori di
.amsa, per ordine del re demoniaco, comparve nella forma di un tornado e, preso il
$am$ino sulle spalle, sollev/ su Vrindavana un forte tur$ine di polvere che in pochi istanti
riemp> gli occhi di tutti e oscur/ l9intero villaggio, tanto che nessuno riusciva neppure pi# a
vedere il proprio corpo. 5n tutto "uello scompiglio madre Iasoda cervava suo figlio, ma
invanoD il tornado L9aveva portato via. Allora si mise a singhiozzare da far piet: e si lasci/
cadere a terra come una mucca che appena perso il suo vitello. Vedendola piangere cos>, le
gopi accorsero e presero a cercare il $am$inoD ma che delusioneQ =ra introva$ile. 5ntanto
l9asura Trinavarta, che se L9era portato via sulle spalle, si alzava sempre pi# nel cielo,
"uando all9improvviso il $am$ino divent/ talmente pesante che l9asura non pot3 pi#
avanzare e dovette togliersi la maschera di tornado, ormai impotente. 5l piccolo .rishna gli
9aggrappa al collo e Trinavarta, che Lo sente come se avesse addosso una montagna,
cerca su$ito di disfarsi della presa, ma invano. Gli occhi gli escono fuori dalle or$ite, e con
un grido disumano si schianta mortalmente al suolo di Vrindavana, come "uando
Tripurasura fu trafitto dalla freccia di iva. Nrt/ contro la roccia e le sue mem$ra si
sfracellarono. 5l suo corpo fu allora visi$ile a tutti gli a$itanti di Vrindavana.
0uando le gopi videro l9asura morto e .rishna che giocava divertito sul suo cadavere, con
un cuore colmo d9affetto afferrarono su$ito il $am$ino. 6he emozione per i gopa e le gopi
ritrovare il loro amato .rishnaQ Tutti presero a discorrere dell9avvenimento meraviglioso8 il
mostro ha portato via il $am$ino per divorarLo, ed ! stato lui invece a trovare la morte. Ca
in fondo non c9era nulla di straordinario, sostenevano alcuni8 ;6i/ che ! accaduto !
normalissimo, perch3 i grandi peccatori sono distrutti a causa dei loro atti colpevoli, mentre
il piccolo .rishna, che ! virtuoso, viene protetto in ogni circostanza pericolosa. 6ertamente
anche noi do$$iamo aver compiuto grandi sacrifici nelle nostre esistenze passate adorando
Dio, distri$uendo grandi ricchezze in carit: e operando per il $enessere dell9umanit:. =
l9insieme di tutti "uegli atti virtuosi protegge ora il $am$ino da ogni pericolo.;
Poi le gopi si riunirono e parlarono tra loro8 ;0uali austerit:, "uali penitenze do$$iamo aver
compiuto nelle nostre esistenze precedentiQ 6ertamente a$$iamo adorato Dio con vari tipi
di sacrifici, dato in carit: e compiuto numerosi atti di $eneficenza come coltivare al$eri di
$aniano e scavare pozziD e come risultato di "uesti atti pii il nostro $am$ino ! ritornato
"uando tutti Lo credevano morto. =9 tornato a ridare vita ai uoi cariQ; 1iflettendo su tutti
"uesti avvenimenti meravigliosi, Eanda CaharaGa ricord/ ancora una volta le parole di
Vasudeva.
Pass/ "ualche tempo, e un giorno che Iasoda allattava suo figlio e Lo accarezzava
teneramente, un flusso inconsueto di latte sgorg/ dal suo seno, e come fece per aprirGli la
$occa vide dentro la manifestazione universale. Eella $occa di .rishna Iasodamata vide
tutto il firmamento con le sue costellazioni, le sue stelle in tutte le direzioni, il sole, la luna,
il fuoco, l9aria, gli oceani, le isole, le montagne, i fiumi, le foreste e tutte le cose mo$ili e
immo$ili. A "uella vista il cuore prese a $attere forte ed ella mormor/ tra s38 ;6he
meravigliaQ; Eon le riusciva di esprimersi a parole, cos> semplicemente chiuse gli occhi,
assorta in pensieri meravigliosi.
6he .rishna, Dio, la Persona uprema, a$$ia mostrato la ua forma universale mentre era
ancora sulle ginocchia di ua madre prova che il ignore upremo ! sempre il ignore
upremo, sia $am$ino sulle ginocchia di ua madre, sia conduttore di carro sul campo di
$attaglia di .uru%setra. Le elucu$razioni degli impersonalisti, secondo cui l9uomo pu/
diventare Dio con la meditazione o con "ualche metodo artificiale, si rivelano cos> in tutta la
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
loro falsit:. Dio ! sempre Dio, in "ualun"ue circostanza o forma i presenti, e gli esseri
individuali rimangono sempre uoi frammenti inifinitesimali, che non eguaglieranno mai la
ua potenza sovrannaturale e inconcepi$ile.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul settimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 4*a salve99a di =rinavarta4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO *
&isione della +orma universale
Eon era trascorso molto tempo da "uando Iasoda aveva visto la forma universale, che
Vasudeva chiese al sacerdote di famiglia, Gargamuni era a$ituato a numerose austerit: e
penitenze, e gli Iadu lo avevano scelto come sacerdote della loro dinastia. Eanda CaharaGa
fu molto felice della sua visita e si alz/ su$ito offrendogli i suoi rispetti a mani giunte, con
l9atteggiamento di chi offre a Dio la propria adorazione. 6on un9accoglienza calorosa lo
invit/ ad accomodarsi, "uindi gli parl/ con molta gentilezza8 ;6aro brahmana, tu vieni nelle
nostre case solo per illuminare noi, uomini sposati che, presi dai doveri familiari,
dimentichiamo il vero dovere8 la realizzazione spirituale. La tua presenza nella casa di un
padre di famiglia non ha altro scopo se non "uello d9illuminarci nella via spirituale.; Nn
uomo santo oppure un brahmana non ha nulla da fare nelle case di uomini sposati dove non
ci si preoccupa che di soldi e di ricchezze. ;Perch3 allora non sono i capifamiglia ad andare
dai saggi e dai brahmana per ricevere il sapere spirituale<; Perch3, essendo poveri di cuore,
vedono nelle occupazioni familiari il loro primo dovere, rispetto al "uale la realizzazione
spirituale e l9illuminazione passano in secondo piano. = dun"ue solo per compassione che i
saggi e i brahmana visitano le loro dimore.
Eanda CaharaGa elogia in Gargamuni un grande maestro della scienza astrologica. Le
predizioni degli astrologi F$asate per esempio sull9ora delle eclissi solari e lunariF sono
calcoli meravigliosi, e grazie a "uesta scienza l9uomo pu/ vedere chiaramente nel suo
futuro. Gargamuni era maestro in "uesto sapere che permette di conoscere le azioni del
passato per valutarne le conseguenze e predire le gioie e le sofferenze future.
Eanda CaharaGa si rivolge a Gargamuni chiamandolo anche il migliore tra i brahmana, gli
uomini esperti nella conoscenza dell9Assoluto. enza conoscere l9Assoluto, nessuno pu/
presentarsi come brahmana. 'rahmavidam, il termine usato "ui, indica infatti colui che
possiede la perfetta conoscenza dell9Assoluto. =9 dovere del brahmana "ualificato compiere i
riti purificatori per i gruppi sociali inferiori, cio! gli ksatriya e i vaisya, che lo considerano
come loro maestro spirituale. 5 sudra, invece, non osservano alcun rito. Eanda CaharaGa
era un vaisya e accett/ Gargamuni come un brahmana di prim9ordine. Gli offr> dun"ue i suoi
due figli adottivi, .rishna e (alarama, perch3 Li santificasse, confermando col suo gesto che
tutti gli esseri umani devono accettare su$ito dopo la nascita un brahmana "ualificato come
maestro spirituale.
Alla richiesta di Eanda CaharaGa, Gargamuni rispose8 ;ono stato inviato "ui da Vasudeva
per procedere al rito purificatore di "uesti due $am$ini, e di .rishna in particolare. 5o sono
il sacerdote della Loro famiglia e mi sem$ra che .rishna sia il figlio di Deva%i.; ulla $ase di
calcoli astrologici Gargamuni poteva dedurre che .rishna era il figlio di Deva%i, ora sotto la
tutela di Eanda CaharaGa, che da parte sua era all9oscuro di tutto. 5ndirettamente rivel/ che
anche .rishna, come (alarama, era figlio di Vasudeva. Tutti sapevano gi: che (alarama era
figlio di Vasudeva perch3 ua madre, 1ohini, viveva a Vrindavana. 5ndirettamente, dun"ue,
Gargamuni svel/ il segreto. 5noltre avvert> Eanda CaharaGa che se egli si fosse preso cura
della cerimonia purificatrice di .rishna, .amsa, infame per natura, avre$$e scoperto la vera
parentela del $am$ino. econdo i calcoli astrologici, Deva%i non poteva avere una $am$ina,
come tutti avevano creduto. Gargamuni stava dun"ue rivelando a Eanda CaharaGa che la
$am$ina era nata da Iasoda e .rishna da Deva%i, e da "ui lo scam$io. La $am$ina, Durga,
aveva avvertito .amsa che il $am$ino che lo avre$$e ucciso era gi: nato da "ualche parte.
Gargamuni disse a Eanda CaharaGa8 ;e do un nome a tuo figlio e se .amsa viene a sapere
che =gli corrisponde alla profezia della $am$ina, "uell9infame asura potre$$e venire a
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
ucciderLo su$ito dopo la cerimonia, e io non voglio essere la causa di tali disastri.;
Alle parole del brahmana, Eanda CaharaGa rispose8 ;Per evitare "uesto pericolo sar: $ene
festeggiare la cerimonia del nome senza grande sfarzoD $aster: che tu canti gli inni vedici e
compi il rito purificatore nel modo pi# semplice. Poich3 tu appartieni al varna dei nati FdueF
volte, la tua presenza ! un $eneficio che desidero. Ti prego, dun"ue, procedi alla cerimonia
del nome evitando ogni vasto esteriore.; Eanda CaharaGa desiderava mantenere il riser$o
sulla cerimonia del nome, pur $eneficiando della presenza di un sacerdote come
Gargamuni. Di fronte a tanto ardore Gargamuni acconsent> a compiere la cerimonia nel pi#
grande segreto, nella stalla di Eanda CaharaGa. 5n "uell9occasione rivel/ a Eanda che
(alarama, figlio di 1ohini, sare$$e stato motivo di grande gioia per la ua famiglia e per i
uoi parenti, e i sare$$e chiamato 1ama. 6rescendo avre$$e manifestato una forza
straordinaria, perci/ i sare$$e chiamato anche (alarama. Gargamuni continu/8 ;Poich3 tra
la tua famiglia e "uella degli Iadu c9! un legame molto intimo e un9attrazione molto forte, il
uo nome sar: anche an%arsana.; Gargamuni diede "uindi tre nomi al figlio di 1ohini8
(alarama, an%arsana e (aladeva. Ca volontariamente tac"ue che anche (alarama era
apparso nel grem$o di Deva%i per essere trasferito solo pi# tardi in "uello di 1ohini.
=ssendo in origine tutt9e due figli di Deva%i, .rishna e (alarama erano due veri fratelli.
Gargamuni continu/8 0uanto al secondo $am$ino, sappiate che =gli i ! manifestato in
differenti yuga, in forme dalla carnagione diversa8 $ianca, rossa, gialla e ora nera. =gli fu il
figlio di Vasudeva perci/ il uo nome sar: Vasudeva. Ca devi sapere che "uesto $am$ino
ha avuto miriadi di altri nomi, ciascuno relativo ai uoi molteplici divertimenti.; 0uindi
rivel/ a Eanda che suo figlio sare$$e stato chiamato anche Giridhari per il uo atto
straordinario di sollevare la collina Govardhana.
Gargamuni, che poteva vedere ogni cosa nel passato e nel futuro, disse8 ;o tutto degli atti
e dei nomi di "uesto $am$ino, ma sono il solo. 4amoso in Vrindavana, =gli sar: fonte di
grande gioia per tutti i pastori e le mucche, e da Lui ti verr: ogni $uona fortuna. Grazie alla
ua presenza supererai molte calamit:, nonostante tutti gli ostacoli.;
Gargamuni continu/8 ;6aro re di VraGa, sappi che durante le ue apparizioni precedenti,
"uesto $am$ino ha protetto gli uomini virtuosi dalla minaccia dei $riganti e dei fur$i ogni
volta che sorgeva un disordine politico. La potenza di tuo figlio ! cos> grande che chiun"ue
diventer: uo devoto non dovr: pi# temere nemici. 6ome i deva sono sempre sotto la
protezione di ri Visnu, cos> i devoti di tuo figlio saranno sempre protetti da EaraHana, la
Persona uprema. = il uo potere, la ua $ellezza, la ua opulenza corrisponderanno a
"uelli di EaraHana. Ti consiglio dun"ue di proteggerLo con cura perch3 possa crescere
tran"uillamente.;
Gargamuni rifer> inoltre a Eanda CaharaGa che essendo lui, il re di VraGa, un grande devoto
di EaraHana, 0uesti aveva voluto dargli un figlio simile a 3, e gli raccomand/ ancora di
proteggerlo con ogni cura, poich3 sare$$e stato aggredito da numerosi asura. 6os>
Gargamuni, descrivendo gli attri$uti assoluti di .rishna, convinse Eanda CaharaGa che
EaraHana in persona era diventato suo figlio. Poi, compiuto il suo dovere, il santo
brahmana riprese la strada del ritorno. 4elice della $enedizione che gli era toccata, Eanda
CaharaGa cominci/ a pensare di essere la persona pi# fortunata del mondo.
Di li a poco (alarama e .rishna cominciarono a camminare carponi, e "uale gioia fu per le
Loro madri vederLi cos>Q 5 campanellini che pendevano dalla Loro vita e dalle Loro caviglie
tintinnavano melodiosamente e non c9era niente di pi# piacevole che osservare i Loro gesti,
i Loro movimenti graziosi. Accadeva che, come $am$ini comuni, i lasciassero spaventare
dagli altri per poi correre a rifugiari dalle Loro madri. Talvolta cadevano nella polvere e nel
fango di Vrindavana e ritornavano a casa tutti sporchi di terra e di zafferano. Le Loro madri,
che Li spalmavano di polpa di legno di sandalo e di zafferano, e Loro che sguazzavano nella
terra fangosa. 6ome Li scorgevano avvicinari carponi, Iasoda e 1ohini si coprivano la
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
met: inferiore del sari. Li prendevano sulle ginocchia e Li lasciavano succhiare il loro seno.
6os> potevano intravedere i Loro dentini che cominciavano a spuntare, e si riempivano di
gioia nel vedere crescere i loro $am$ini. Talvolta i piccoli monelli i avventuravano fino alla
stalla, li i aggrappavano ognuno alla coda di un vitello e i rizzavano in piedi. 5 vitelli,
distur$ati, scappavano in tutte le direzioni, trascinando i piccoli tra la terra argillosa e lo
sterco di mucca. Allora, Iasoda e 1ohini invitavano le amiche del vicinato, le gopi, a
condividere la gioia che provavano nel vedere "uei giochi. 6ontemplando "uei divertimenti
d9infanzia di ri .rishna, le gopi s9immergevano in una felicit: tutta spirituale e dalla gioia
ridevano molto forte.
.rishna e (alarama erano molto vivaci e le Loro madri, nel $el mezzo delle faccende
domestiche, dovevano correre per proteggerLi dalle mucche, dai $uoi, dalle scimmie,
dall9ac"ua, dal fuoco e dagli uccelli. 5l pensiero costante di proteggere i loro figli, pur senza
trascurare gli altri doveri, toglieva loro ogni riposo. 0ualche tempo dopo .rishna e
(alarama cominciarono a reggeri in piedi e a muovere "ualche passo sulle Loro gam$e,
poi "uando cominciarono a camminare gli altri $am$ini della stessa et: Li seguirono e
tutt9insieme diedero alle gopi il piacere pi# su$lime, specialmente a Iasoda e di 1ohini
provavano una grande gioia nel contemplare i divertimenti $irichini di .rishna e (alarama a
Vrindavana. = per assaporare ancora pi# a fondo "uella felicit: spirituale si misero
d9accordo per andare insieme da Iasoda a lamentarsi dei due $am$ini, troppo tur$olenti.
Affinch3 .rishna potesse udirle, le gopi pi# anziane aspettarono di vederLo seduto con
madre Iasoda per esprimere le loro lamentele8 ;6ara Iasoda, perch3 non tieni a freno
"uesto terri$ile .rishna< 7gni mattina e ogni sera, prima della mungitura, viene nelle
nostre stalle insieme con (alarama e slega i vitelli, che vanno a $ere cos> tutto il latte delle
mucche, e "uando noi arriviamo troviamo le mammelle asciutte e rientriamo coi secchi
vuoti. Allora rimproveriamo .rishna e (alarama, che semplicemente ci sorridono,
affascinandoci. 6osa do$$iamo fare< Ca il piacere pi# grande .rishna e (alarama lo trovano
saccheggiando lo yogurt e il $urro, ovun"ue lo teniamo in riserva. = se Li cogliamo sul
fatto, dicono 9Perch3 6i accusate di ru$are< 6redete che a casa Eostra non a$$iamo
a$$astanza $urro e Hogurt<9 A volte distri$uivano alle scimmie il loro $ottino e "uando
"ueste sono piene da non poterne pi#, i tuoi $am$ini esclamano con tono di rimprovero.
90uesto latte, "uesto $urro, "uesto Hogurt non valgono niente, neanche le scimmie lo
voglionoQ9 Allora rompono i vasi e l i gettano tutt9intorno. A$$iamo provato a nascondere le
nostre riserve di Hogurt, di $urro e di latte in un luogo $uio e solitario, ma il tuo .rishna e il
tuo (alarama li trovano ugualmente, con "uella luce che emana dai gioielli e dagli
ornamenti sui Loro corpi. = se succede che non trovano niente, e la prendono coi nostri
$am$ini e li pizzicano fino a farli piangere, poi e ne vanno. e $urro e Hogurt sono appesi
al soffitto con delle corde, fuori della loro portata, trovano comun"ue il modo per prenderli,
ammucchiando casse di legno sul mulino domestico. = se ancora troppo alti, fanno un $uco
sotto i vasi. ar: meglio che tu tolga tutti "uei gioielli che hanno addosso.;
Allora Iasoda risponde8 ;D9accordo, toglier/ a .rishna tutti i gioielli, cos> non potr: pi#
vedere il $urro nascosto al $uio.; Ca le gopi ri$attono8 ;7h no, non farloQ A che servire$$e<
Eon sappiamo che genere di $am$ini siano "uesti, ma anche "uando non portano alcun
ornamento, dal Loro corpo emana una specie di radiosit: che permette Loro di vedere ogni
cosa, anche nelle tene$re pi# fitte.
F (ene, replica madre Iasoda, allora tenete il vostro $urro e Hogurt pi# al sicuro in modo
che non possano raggiungerlo.
F i, riprendono le gopi, ! proprio ci/ che facciamo, ma "uando ci vedono impegnate nei
doveri domestici, "uesti monelli trovano il modo di penetrare nelle nostre case e mettere
tutto a so""uadro. A volte, arra$$iati per non aver potuto ru$are il $urro e lo Hogurt,
urinano o sputano sul pavimento pulito. Guarda tuo figlio come ascolta le nostre lamenteleQ
Durante tutto il giorno complottano per ru$arci il $urro e lo Hogurt, e adesso eccoLi l:,
seduti silenziosi come $ravi $am$ini. Guarda l9espressione di .rishnaQ; Dopo tutte "ueste
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
lamentele Iasodamata pensa di punire suo figlio, ma vedendo il uo volto triste, sorride e
dimentica la punizione.
Nn altro giorno, .rishna e (alarama giocavano con i Loro amici, "uando tutti i $am$ini
insieme con (alarama andarono da Iasoda a dirle che .rishna aveva mangiato della terra.
Allora lei prende .rishna per mano e Gli dice8 ;Cio caro .rishna, perch3 hai mangiato la
terra di nascosto< Guarda, tutti i Tuoi amici, e anche (alarama si lamentano di Te.;
paventato, .rishna rispose8 ;6ara mamma "uesti $am$ini, e anche Cio fratello maggiore
(alarama hanno tutti mentito a Cio danno. 5o non ho mai mangiato la terra. Giocavamo
insieme "uando (alarama i ! arra$$iato con Ce e i ! messo d9accordo con gli altri per
accusarCi, poi tutti insieme sono venuti a lamentarsi da te perch3 tu ti arra$$iassi e Ci
punissi. Ca se pensi che hanno detto la verit: guarda pure nella Cia $occa e vedrai se ho
mangiato la terra.
F D9accordo, replic/ madre Iasoda, se non ! vero che hai mangiato la terra, apri la $occa e
lasciami vedere.;
0uando Dio, la Persona uprema, ri .rishna, ud> l9ordine di ua madre, apr> su$ito la
$occa come un $am$ino "ualun"ue. Ca dentro "uella $occa Iasoda vide tutta l9opulenza
della creazione. Vide lo spazio in tutte le sue direzioni, le montagne, le isole, gli oceani, i
mari, i pianeti, l9aria, il fuoco, la luna e le stelle. Vide anche tutti gli elementi riuniti, l9ac"ua
l9etere nella sua immensit:, l9insieme dell9ego, i prodotti dei sensi e il maestro dei sensi,
tutti deva, gli oggetti dei sensi, come il suono, l9odore, ecc., e i tre guna. Pot3 anche
percepire come in "uella $occa si trovassero tutti gli esseri, il tempo eterno, la natura
materiale e "uella spirituale, l9azione, la coscienza e differenti forme dell9intera creazione.
Iasoda trov/ nella $occa di suo figlio tutto ci/ che ! necessario alla manifestazione
cosmica. = vide anche s3 stessa che prendeva .rishna sulle ginocchia e Lo allattava. Allora
rimase attonita, non sapendo se sognava o se vedeva veramente uno spettacolo
straordinario. ;7 sto dormendo o mi trovo di fronte al gioco dell9energia illusoria di Dio, la
Persona uprema;, concluse. ;Devo essere diventata pazza, sconvolta mentalmente, per
vedere tutte "ueste cose meravigliose;, pens/. Poi si riprese8 ;4orse il mio $am$ino !
dotato di poteri sovrannaturali, capaci di creare "ueste visioni nella ua $occa. Tutto ci/ mi
lascia perplessa. 7ffro il mio rispettoso omaggio a Dio, la Persona uprema, la cui energia
fa che il corpo sia inteso come vero s3 e i possessi del corpo come veri attri$uti del s3.
7ffro il mio rispettoso omaggio al ignore, la cui energia illusoria fa che io pensi che Eanda
CaharaGa sia il mio sposo e .rishna mio figlio, che tutti i possedimenti di Eanda CaharaGa
mi appartengano e che tutti i pastori r tutte le gopi siano i miei sudditi. 0uest9errata
concezione ! frutto dell9energia illusoria del ignore upremo. 5mploro dun"ue il ignore di
coprirmi sempre con la ua protezione.;
Centre Iasoda si addentrava in "uesti pensieri di alta filosofia, ri .rishna, per confonderla,
manifest/ ancora una volta la ua energia interna immergendola in un sentimento d9affetto
materno. u$ito ella dimentic/ ogni speculazione filosofica e torn/ a vedere .rishna come
suo figlio.
Lo strinse a s3, piena di tenerezza, e pens/8 ;L9uomo comune con i suoi mezzi grossolani di
conoscenza non pu/ comprendere .rishna, ma pu/ percepirLo attraverso le 5panisad e il
0edanta, lo yoga e la filosofia del sankhya.; Poi cominci/ a pensare a Dio come proprio
figlio, nato dal suo grem$o.
Per avere la Verit: Assoluta, Dio, come figlio che prese il suo latte, Iasodamata aveva
certamente compiuto un gran numero di atti virtuosi nelle sue vite precedenti. = Eanda
CaharaGa doveva aver compiuto grandi sacrifici e altrettanti atti di virt# perch3 ri .rishna
diventasse suo figlio e lo chiamasse ;padre;. D9altra parte ! sorprendente che Vasudeva e
Deva%i, i veri genitori di .rishna, non a$$iano potuto godere della felicit: spirituale dei uoi
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
divertimenti d9infanzia, glorificati ancora oggi da saggi e uomini santi. u%adeva Gosvami
ne rivel/ il motivo a CaharaGa Pari%sit.
0uando Drona, il migliore dei Vasu, e la sua sposa Dhara ricevettero da (rahmaGi l9ordine
d9incrementare la popolazione gli chiesero la $enedizione che, in futuro, "uando fossero nati
di nuovo nell9universo materiale, il ignore upremo, ri .rishna, nel uo aspetto pi#
affascinante, "uello di $am$ino, assor$isse tutta la loro attenzione. 5 loro rapporti con
.rishna sare$$ero dovuti essere di una tale potenza che semplicemente ascoltando i
divertimenti d9infanzia del ignore in loro compagnia chiun"ue sare$$e potuto sfuggire al
tene$roso ciclo di morti e rinascite. (rahmaGi li $ened> con "uesta promessa, e fu cos> che
Drona apparve a Vrindavana come Eanda CaharaGa e Dhara come Iasoda, sua sposa.
6os> Eanda CaharaGa e Iasoda e$$ero Dio come figlio e svilupparono per Lui una devozione
pura. = tutte le gopi e i pastori compagni di .rishna accre$$ero spontaneamente il loro
sentimento d9amore per Lui.
ri .rishna apparve dun"ue con la ua emanazione plenaria (alarama e rivel/ i uoi
divertimenti d9infanzia intensificando cos> il piacere spirituale di tutti gli a$itanti di
Vrindavana, e "uesto solo perch3 si compisse la $enedizione di (rahmaGi.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sull%ottavo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 40isione della 7orma universale4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO ,
Madre -asoda lega
Sri Krishna
Visto che la sua servitrice era affaccendata in altri lavori, un giorno Iasoda si occup/
personalmente di fare il $urro e mentre maneggiava la zangola si mise a cantare i
divertimenti d9infanzia di .rishna, compiacendosi al pensiero di suo figlio. La parte
superiore del sari le stringeva il petto e per l9intenso amore vero suo figlio il latte le
gocciolava dal seno, che oscillava al movimento del duro lavoro. Ai polsi i $raccialetti
scontrandosi tintinnavano e gli orecchini dondolavano al ritmo del su senoD luccicavano sul
suo viso perle di sudore e i fiori della ghirlanda che le cingeva il capo si sparpagliavano "ua
e l:. 5n "uesta $ellissima scena, ri .rishna apparve come un $am$ino. =ra affamato, e per
amore verso ua madre desider/ che lei sospendesse il lavoro lasciandole capire che il suo
primo dovere era di lasciarGli succhiare il suo latte, il $urro poteva aspettare.
Iasoda prende suo figlio sulle ginocchia e Lo allatta, mentre con un sorriso sulle la$$ra si
compiace della $ellezza del uo volto. Ca ecco che il latte che $olliva sul fuoco tra$occa, e
perch3 non si rovesci del tutto Iasoda lascia .rishna e corre a spostarlo. Vistoi
a$$andonato, .rishna diventa furioso e le la$$ra e gli occhi Gli diventano rossi dalla collera.
A denti stretti, afferra una pietra e rompe il vaso del $urroD "uindi ne prende il contenuto e
fingendo di piangere va a mangiarelo di nascosto. 5ntanto madre Iasoda aveva ritirato il
latte dal fuoco e stava tornando al luogo del $urro. u$ito si accorse che il vaso era stato
rotto e non vedendo suo figlio cap> che era opera ua. Le sue la$$ra si atteggiarono al
sorriso ed ella pens/8 ;6he fur$oQ 1otto il vaso, ! scappato via per paura del castigo.; Dopo
aver cercato un po9 dappertutto, finalmente Lo trov/ seduto su un grande mortaio di legno
rovesciato mentre prendeva altro $urro da un vaso appeso al soffitto e lo distri$uiva alle
scimmie. Iasoda Lo vide lanciare intorno a 3 occhiate furtive per paura di essere scoperto8
sapeva, dun"ue di agire male. Da dietro, Iasoda Gli si avvicina con passi felpati, un
$astone nella mano. .rishna avverte su$ito la sua presenza e, pieno di paura, scende dal
mortaio e scappa.
Iasoda Gli corse dietro in ogni angolo cercando di catturare Dio, la Persona uprema, che
neppure i pi# grandi yogi possono avvicinare con le loro meditazioni. La Persona uprema,
ri .rishna, irraggiungi$ile dagli yogi e dai filosofi dediti alla speculazione, giocava come un
$am$ino per il piacere di "uella grande devota che era ua madre. 6on l9inconveniente di
una vita sottile e una corporatura ro$usta, Iasoda e$$e difficolt: a raggiungere il $am$ino,
che correva molto veloce. Eello sforzo di rincorrerLo cercando di avvicinarsi a Lui il pi#
possi$ile, i capelli le si sciolsero sulle spalle e cadde il fiore che li ornava. tanca,
finalmente Lo cattur/. Centre Lo afferrava, .rishna era sul punto di piangereD i stropicci/
gli occhi truccati di nero e come vide il volto della madre su di Lui, i uoi occhi si misero a
roteare dalla paura. Iasoda cap> che il uo timore stava diventando eccessivo e per il uo
$ene volle dissiparlo.
Desiderando pi# di ogni altro il $enessere di suo figlio, Iasoda pens/8 ;e il $am$ino ! cos>
spaventato non so cosa potr: succederGli;D e gett/ lontano il suo $astone. Ca per non
lasciarLo impunito, pens/ di legarGli le mani con una corda. Eon sapeva che nessuno pu/
legare .rishna, Dio, la Persona upremaD per lei era solo il suo $am$ino. 5gnorava che Lui !
l9illimitato, l9onnipresente, che in Lui non c9! interno n3 esterno, n3 inizio n3 fine. 5n realt:,
l9intera manifestazione cosmica ! Lui, ma Iasoda Lo credeva suo figlio. (ench3 .rishna sia
al di l: della portata dei sensi, ella voleva legarLo al mortaio di legno. = fu a "uel punto che
si accorse di aver preso una corda troppo corta8 mancavano cin"ue centimetri. And/ a
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
cercare altre corde per aggiungerle alla prima, ma ogni volta mancavano cin"ue centimetri.
5nfine riun> tutte le corde che trov/ in casa, ma fatto l9ultimo nodo, mancavano ancora
cin"ue centimetri. Cadre Iasoda sorrideva, ma era stupefatta. La cosa non si spiegavaQ
Tutti "uegli sforzi l9affaticavano, sudava molto, e la ghirlanda che le ornava il capo cadde.
Allora ri .rishna, mosso a compassione e apprezzando la fatica di ua madre, i lasci/
legare. Eel ruolo di un $am$ino "ualsiasi, .rishna giocava nella casa di Iasoda "uei
divertimenti che =gli stesso aveva scelto. Eaturalmente nessuno esercita "ualche potere su
Dio, la Persona uprema. 5l puro bhakta si a$$andona ai piedi di loto del ignore, il 0uale !
li$ero di proteggerlo o di distruggerlo, ma in entram$i i casi il bhakta non dimentica mai la
sua posizione di anima sottomessa al ignoreD e da parte ua, il ignore prova un profondo
piacere spirituale nel pori sotto la protezione del uo devoto. Nn meraviglioso esempio ! il
modo in cui =gli i a$$andonava a ua madre Iasoda. .rishna offre al bhakta diverse
forme di li$erazione, ma a nessun altro mai, n3 a (rahma n3 a iva e neppure alla dea
della fortuna, tocc/ la $enedizione che =gli fece scendere su madre Iasoda. Dio, la Persona
uprema, conosciuto come il figlio di Iasoda e di Eanda CaharaGa, non i lascia mai
veramente conoscere dagli yogi o dai j6ani, che non possono neppure apprezzarLo come
fonte suprema di ogni piacere. Ca con "uanta facilit: i d: ai uoi devotiQ
Legato suo figlio, madre Iasoda torn/ alle sue faccende di casa. 5ntanto, dal mortaio di
legno a cui era legato, .rishna poteva vedere davanti a 3 due al$eri, detti arjuna. Allora
ri .rishna, la fonte di ogni piacere, disse tra 38 ;Poco fa Iasodamata Ci ha lasciato senza
darCi sufficiente latte e 5o ho rotto il suo vaso e ho distri$uito alle scimmie la riserva di
$urro. Adesso lei Ci ha legato al mortaio di legno e 5o le far/ uno scherzo ancora pi#
dispettoso.; 4u cos> che decise di sradicare i due grandi arjuna.
69! tutta una storia in "uesti due al$eri. Eella loro esistenza precedente erano Eala%uvara e
Canigriva, figli di .uvera, ma sotto l9effetto di $evande alcoliche deviarono dai princ>pi
vedici, e il grande saggio Earada li ;maledisse;, ma solo perch3 potessero ricevere in
seguito la pi# alta $enedizione8 vedere ri .rishna. 7ra, per loro grande fortuna, il ignore
posava il uo sguardo su di loro. L9episodio ! raccontato nelle pagine successive.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul nono capitolo del *ibro di +rishna,
intitolato3 4Madre <asoda lega &ri +rishna4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 1.
La libera"ione di %ala/uvara e Manigriva
5 deva Eala%uvara e Canigriva erano figli di .uvera, il tesoriere dei deva, grande devoto di
iva. = per grazia di iva, l9opulenza di .uvera non conosceva limiti. Ca come accade
spesso per i figli dei ricchi, i due si erano dati al vino e alle donne. Nn giorno, il desiderio li
spinse dentro il giardino di iva, sulle rive della Canda%ini, 'R- nella provincia di .ailasa. L:,
tra le ondate di profumo dei fiori, i fratelli presero a $ere senza ritegno, ascoltando,
ine$riati, i canti soavi delle meravigliose ragazze che tenevano loro compagnia. Tutt9e due
u$riachi entrarono nelle ac"ue della Canda%ini, cosparse di fiori di loto, e godettero della
compagnia delle giovani donne, come nell9ac"ua gli elefanti con le loro compagne.
=rano tutti immersi in "uell9e$$rezza, "uando inaspettatamente passa il grande saggio
Earada e su$ito si rende conto che Eala%uvara e Canigriva sono troppo u$riachi per
accorgersi della sua presenza. Ca di fronte al grande Earada le giovani donne, meno
intossicate, si vergognano della loro nudit: e si affrettarono a coprirsi. 5nvece i due figli di
.uvera, u$riachi da non apprezzare neppure la favorevole presenza del saggio Earada,
restarono completamente nudi. Di fronte a tanta degradazione Earada prov/ compassione e
nella sua misericordia incondizionata li maledisse, ma per il loro $ene, perch3 mettessero
fine ai loro piaceri illusori, il vino e le donne, e potessero vedere ri .rishna a tu per tu.
L9attrazione per i piaceri materiali si sviluppa in proporzione all9influsso della passione. 5n
"uesto mondo, chi ! favorito dalla ricchezza per lo pi# ! dedito a tre cose8 l9intossicazione,
la vita sessuale e il gioco. Eella $oria della loro opulenza, "uesti ricchi diventano cos>
spietati da favorire l9a$$attimento degli animali e l9apertura e il mantenimento dei mattatoi.
i credono immortali, dimenticano le leggi della natura e scioccamente si fanno un vanto
del loro corpo che per "uanto evoluto, come "uello dei deva, si ridurr: in cenereD e per
"uanto affascinante all9esterno, dentro non ! che escrementi, urina e vermi vari. 1osi
dall9invidia e violenti verso il corpo altrui, i materialisti non possono capire il fine ultimo
dell9esistenza e cadono in condizioni infernali nella loro vita successiva. Per amore di "uel
corpo effimero aggravano sempre pi# i loro atti colpevoli e sono incapaci persino di
chiedersi se "uel corpo appartiene veramente a loro. i dice che il corpo appartenga a
coloro che lo nutrono. 5l nostro corpo appartiene dun"ue a noi o al maestro che serviamo<
Nn padrone di schiavi pretender: ogni diritto sui loro corpi perch3 ! lui a nutrirli. = poi, il
corpo appartiene al padre che ne d: il seme o alla madre che permette che si sviluppi nel
suo grem$o<
5dentificando l9anima col corpo materiale, gli uomini sciocchi, spinti da "uesta falsa idea che
hanno di s3, commettono ogni sorta di atti peccaminosi. 7gnuno invece dovre$$e dar prova
di possedere "uel tanto d9intelligenza da comprendere a chi appartiene il corpo. Per nutrire
e mantenere in vita "uesto corpo lo sciocco uccide gli animali, senza mai considerare se il
corpo gli appartenga o sia propriet: di suo padre, di sua madre o dei suoi antenati. Accade
talvolta che un padre offra sua figlia in sposa a un uomo con la condizione che il loro primo
figlio gli spetti di diritto. 5l corpo pu/ appartenere anche a una persona pi# potente che lo
costringe a lavorare per lei. 5l padrone ha comprato il corpo dello schiavo e tale ac"uisto
implica naturalmente che "uel corpo gli apparterr: per sempre. = al termine della vita il
corpo appartiene al fuoco perch3 gli viene offerto per essere ridotto in cenere oppure !
gettato nella strada per diventare il pasto di cani e avvoltoi.
Prima di commettere tutti "uesti atti colpevoli solo per mantenere il corpo, l9uomo dovre$$e
capire a chi appartiene "uesto corpo. La conclusione ! che il corpo ! un prodotto della
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
natura materiale, in cui si fonder: nuovamente dopo la morteD dun"ue ! propriet: di "uesta
natura materiale. Eessuno deve commettere l9errore di credere che il corpo gli appartenga.
Allora perch3 uccidere, se ci/ serve solo a mantenere un possedimento illusorio< Perch3
a$$attere animali innocenti solo per mantenere "uesto corpo< L9uomo inorgoglito dalla sua
opulenza non prester: ascolto ad alcun insegnamento moraleD continuer: a darsi al vino,
alle donne e all9uccisione di animali. Da "uesto punto di vista si pu/ dire che la condizione
del povero e spesso pi# invidia$ile, perch3 egli si vede legato al corpo altrui. Di solito il
povero non desidera infliggere sofferenze agli altri, perch3 ! facile che a$$ia esperienza del
dolore. 5l grande saggio Earada decise dun"ue che i deva Eala%uvara e Canigriva, a causa
del loro orgoglio, dovevano sprofondare in una condizione di vita priva di opulenza.
L9uomo che conosce i fastidi della puntura di uno spillo non li augura a nessunoD cos> l9uomo
compassionevole che si trova nel $isogno non augura a nessuno la sua povert:. i vedono
spesso dei poveri che, diventati ricchi, fondano verso la fine della loro vita "ualche
istituzione caritatevole a $eneficio di "uelli che sono rimasti poveri. Generalmente il povero
condivide volentieri le gioie e le pene altrui. =9 raro vedere un povero gonfiarsi d9orgoglioD in
genere resta li$ero da ogni vanit: e si sente pienamente soddisfatto di ci/ che la grazia del
ignore gli concede per il suo mantenimento.
1imanere poveri ! una forma di austerit:. Perci/ la cultura vedica vuole che i brahmana si
mantengano in una condizione modesta per proteggersi dall9orgoglio, che nasce dalla
prosperit: materiale e che rappresenta un grande ostacolo per la realizzazione spirituale.
Nn $isognoso non pu/ ingrassare eccessivamente n3 rimpinzarsi ogni giorno di pi#D "uindi,
non potendo a$usare del ci$o, i suoi sensi non sono agitati. = con i sensi calmi, un uomo
non pu/ essere violento.
Nn altro privilegio del povero ! che pu/ lasciare l9uscio di casa aperto ai saggi, l: dove
l9uomo im$ottito d9oro non lascia entrare nessuno, tanto meno le persone sante. 5l sistema
vedico vuole che i sadhu vivano nella condizione di mendicanti per introdursi nelle case col
pretesto di elemosinare. L9uomo sposato, che preso com9! dalle preoccupazioni familiari
tende a dimenticare tutto della realizzazione spirituale, pu/ allora $eneficiare della
compagnia di un sadhu. 5l povero ha grandi possi$ilit: di ottenere la li$erazione a contatto
con un uomo santo. Perci/ a che serve godere dell9a$$ondanza materiale e del prestigio che
ne deriva, se si diventa orgogliosi e privi della compagnia dei santi, dei devoti del ignore<
5l grande saggio Earada ritenne suo dovere gettare "uesti due deva in una condizione in cui
non avre$$ero potuto trarre orgoglio n3 dalla loro opulenza materiale n3 dal loro prestigio.
Earada provava per loro una grande compassione e desiderava strapparli alla loro esistenza
degradata. 5mmersi nelle tene$re dell9ignoranza, essi erano incapaci di controllare i sensi e
si a$$andonavano senza freno alla vita sessuale, perci/ era dovere di un uomo santo come
Earada li$erarli dalla loro terri$ile condizione. Gli animali non possono capire la loro nudit:,
ma Eala%uvara e Canigriva erano i figli di .uvera, tesoriere dei deva e persona di grande
seriet:. Tuttavia, le loro a$itudini divennero cos> irresponsa$ili e animalesche che sotto
l9effetto del vino non si resero conto di essere nudi. 6oprire sempre la parte inferiore del
corpo ! un principio insito nella civilt: umana8 l9uomo o la donna che lo trascurano si
degradano. Earada trov/ dun"ue che il miglior castigo per i due fratelli fosse "uello di farli
vivere in corpi di al$eri. La legge della natura vuole che gli al$eri siano creature immo$ili
che non possono fare alcun male, se$$ene coperte dall9ignoranza. 5l grande saggio Earada
pens/ fosse $ene per i due fratelli, costretti a diventare degli al$eri, ricordare e "uindi
rimanere coscienti del loro s$aglio passato, causa di "uel castigo. 0uando l9essere vivente
si riveste di un corpo nuovo, generalmente dimentica tutto della sua esistenza precedenteD
ma pu/ succedere, come nel caso di Eala%uvara e Canigriva, che ne conservi il ricordo, per
la grazia del ignore.
5l saggio Earada decise dun"ue di confinare i due figli di .uvera in una forma di al$ero per
cento anni dei deva, poi essi avre$$ero avuto la fortuna di vedere a tu per tu Dio, la
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
Persona uprema, per la ua misericordia incondizionata, "uindi sare$$ero tornati alla vita
dei deva per diventare devoti del ignore. Dopo aver cos> maledetto e insieme $enedetto i
due fratelli, il grande saggio Earada ripart> per la sua dimora, EaraHanasrama, e i deva si
trasformarono in due al$eri gemelli di nome arjuna. 4avoriti dalla grazia incondizionata di
Earada, cre$$ero nel cortile del re Eanda, e fu cos> che e$$ero la $uona fortuna di vedere
ri .rishna di fronte a loro.
5l piccolo .rishna era legato al mortaio di legno, ma perch3 si compisse la profezia del uo
grande devoto Earada i avvicin/ ai due al$eri che si ergevano davanti a Lui e di cui
conosceva la vera identit:. 0uesto era dun"ue il momento che si compisse la profezia del
uo grande devoto Earada. i diresse "uindi verso il varco che separava i due arjuna e lo
super/ facilmente, ma il grande mortaio di legno che trascinava con 3 si $locc/
orizzontalmente fra i due tronchi. Allora ri .rishna tir/ con forza la corda che Lo legava al
mortaio, e i due al$eri, in un immenso frastuono, si schiantarono al suolo con tutta la loro
mole. Dai due al$eri spezzati uscirono due personaggi maestosi, radiosi di luce come fuochi
ardenti, e tutto intorno a loro s9illumin/ creando meravigliosi effetti di colore. 5 due corpi
purificati vennero immediatamente a prosternarsi davanti al piccolo .rishna e Gli offrirono
le loro preghiere e i loro rispetti8 ;7 .rishna, Tu sei la Persona uprema e originale,
maestro di tutti i poteri sovrannaturali. 5 brahmana eruditi sanno che la manifestazione
cosmica emana dalle Tue potenze, talvolta manifestate e talvolta no. 5n origine sei Tu che
dai la vita, il corpo e i sensi a tutti gli esseri viventi. Tu sei Dio, l9eterno ri Visnu,
l9onnipresente, il maestro sovrano, la fonte originale dell9universo materiale, che agisce
sotto il dominio dei tre guna -virt#, passione e ignoranza. 6ome Anima uprema vivi nel
cuore delle molteplici specie di esseri e conosci perfettamente tutti i loro atti, fisici e
mentali. ei Tu dun"ue che come sovrano li dirigi. Ca se$$ene Tu sia dentro tutto ci/ che !
dominato dai tre guna, essi non Ti contaminano affatto. Eessun essere che sia sotto il
condizionamento dei guna pu/ comprendere i Tuoi attri$uti spirituali e assoluti, esistenti
ancora prima della creazione. Tu sei conosciuto dun"ue come il (rahman upremo,
glorificato sempre dalle ue potenze interne. 0uesto mondo Ti conosce solo attraverso i
differenti avatara. Tu discendi nell9universo materiale con diversi corpi, che non
appartengono alla creazione materiale ma sono tutti saturi d9illimitata potenza spirituale8
$ellezza, ricchezza, potenza, fama, saggezza e rinuncia. e nell9esistenza materiale si deve
distinguere il corpo originale, spirituale. 0uando discendi, i Tuoi atti eccezionali, impossi$ili
per chiun"ue altro, indicano che Tu si Dio, la Persona uprema, che ora appare
accompagnato da tutte le ue emanazioni plenarie affinch3 gli esseri rimangano nel ciclo di
morti e rinascite oppure ottengano la li$erazione. Tu puoi accordare a tutti ogni tipo di
$enedizione. 7 ignoreQ 7 fonte di ogni $uona fortuna e di ogni virt#, Ti offriamo il nostro
rispettoso omaggio. Tu sei Dio, la Persona sovrana e onnipresente, fonte di pace per la
dinastia del re Iadu e componente supremo di "uesta dinastia. 7 ignore, il deva .uvera,
nostro padre, ! Tuo servitore, come anche il grande saggio Earada, ed ! per la loro grazia
soltanto che possiamo ora vederTi in persona. Ti chiediamo di farci rimanere sempre assorti
nel Tuo servizio d9amore su$lime, di farci parlare solo delle Tue glorie e ascoltare solo i Tuoi
divertimenti su$limi. 6he le nostre $raccia e mani e tutte le nostre mem$ra siano sempre
impegnate al Tuo servizio, la nostra mente sempre concentrata sui Tuoi piedi di loto e le
nostre teste sempre inchinate di fronte alla Tua forma universale che tutti pervade.;
5 deva Eala%uvara e Canigriva terminarono cos> le loro preghiere, e il piccolo ri .rishna,
ignore e proprietario di Go%ula, legato al mortaio di legno da Iasoda, disse sorridendo8
;o che il Cio grande devoto Earada, nella sua misericordia incondizionata, vi ha $enedetto
per soffocare "uella vostra spregevole alterigia nata da una $ellezza straordinaria e da
un9opulenza degna dei deva. 5l grande saggio vi ha salvati da una caduta nelle condizioni
pi# atroci dell9esistenza infernale. Di tutto ci/ ero gi: a conoscenza. Grande ! la vostra
fortuna, non solo per la maledizione che avete ricevuto da Earada, ma anche per aver
avuto la felice occasione di vederloD se un9anima condizionata ha la fortuna di vedere
personalmente un grande santo come Earada, sempre risplendente di serenit:, sempre
prodigo della sua misericordia universale, "uell9anima fortunata otterr: su$ito la
li$erazione. Vedere un uomo santo ! come trovarsi in pieno sole8 nulla pi# si oppone a una
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
visione perfetta. 7 Eala%uvara e Canigriva, l9amore estatico che avete sviluppato per Ce
rende piena di successo la vostra esistenza e "uesta sar: per voi l9ultima vita nell9universo
materiale. Tornate ora alla dimora di vostro padre, sul pianeta celesteD mantenendo il
vostro atteggiamento devozionale conoscerete la li$erazione in "uesta vita stessa.;
Alle parole del ignore, i deva Gli girarono intorno pi# volte in segno di rispetto, si
prosternarono ripetutamente ai uoi piedi, "uindi si allontanarono. = il ignore rest/ l>,
legato al mortaio.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul decimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 4*a libera9ione di ;alakuvara e Manigriva4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 11
L?u##isione di &atsasura e 0a/asura
A sentire "uel $oato come di un fulmine che si a$$atte, Eanda CaharaGa e tutti gli a$itanti
di Go%ula si precipitarono nella direzione dove si erano schiantati i due grandi arjuna. Ca lo
stupore li aspettava. 6om9era potuto succedere< 0uando videro il piccolo .rishna legato al
mortaio dalle corde di Iasoda, pensarono che doveva essere l9opera di un asura3 era "uesta
l9unica spiegazione plausi$ile. Tutti erano preoccupati perch3 troppo spesso capitavano
strane avventure al piccolo .rishna. Centre i pastori anziani se ne stavano pensierosi, i
$am$ini che giocavano l: intorno dissero che era stato .rishna a far cadere i due arjuna,
trascinandoi dietro il mortaio di legno8 ;.rishna i ! insinuato tra i due al$eri, il mortaio di
legno si ! ri$altato e si ! incastrato fra i tronchi. .rishna allora ha tirato la fune, gli al$eri
sono caduti e su$ito ne sono usciti due uomini sfolgoranti che Gli hanno parlato.; La
maggior parte dei pastori non diede peso alle parole dei $am$ini. 6ome credere a "uella
storia< Ca alcuni vi prestarono fede e dissero a Eanda CaharaGa8 ;Tuo figlio ! diverso da
tutti gli altri $am$ini. 4orse le cose si sono svolte proprio cos>Q;
Eel sentir lodare gli straordinari talenti di suo figlio, Eanda CaharaGa sorrise, si avvicin/ a
.rishna e sciolse il nodo che Lo teneva prigioniero. Appena fu li$ero, le gopi pi# anziane Lo
a$$racciarono e Lo condussero nel cortile della casa, dove tutte insieme si misero a $attere
le mani lodando le ue meravigliose attivit:. = .rishna $att3 le mani con loro, come
fare$$e un $am$ino "ualsiasi. 6os>, il ignore upremo, ri .rishna, completamente
sottomesso alle gopi, cant/ e danz/ come una marionetta nelle loro mani. Accadeva
talvolta che madre Iasoda chiedesse a .rishna di portarle una panca per sedersi, e anche
se il peso era eccessivo per un $am$ino della ua et:, .rishna trovava il modo di riuscirci.
7ppure, uo padre, assorto nell9adorazione di EaraHana, Gli chiedeva di portargli i sandali
di legnoD allora a gran fatica .rishna e li metteva sulla testa ed esaudiva il desiderio di
uo padre. e poi Gli chiedevano di sollevare un oggetto troppo pesante per Lui, i limitava
ad agitare le $raccia. 6os>, giorno dopo giorno, in ogni momento era per i uoi genitori la
fonte inesauri$ile di tutta la gioia. 1ivelando "uesti divertimenti d9infanzia agli a$itanti di
Vrindavana, il ignore voleva mostrare ai grandi filosofi e ai grandi saggi che ricercano la
Verit: Assoluta come =gli, la Persona sovrana, la Verit: uprema e Assoluta, i lasci
dominare dai uoi puri devoti e i pieghi ai loro desideri.
Nn giorno capit/ a casa di Eanda CaharaGa una fruttivendola. 6ome ud> il richiamo della
venditrice8 ;e volete della frutta venite da meQ, il piccolo .rishna prese una manciata di
grano e corse a scam$iarlo con i frutti. A "uei tempi il mezzo di scam$io era il $aratto.
.rishna aveva visto i uoi genitori $arattare dei cereali con della frutta o altra merce, e li
imit/. Ca le ue mani erano troppo piccole e non riusciva a tenerle $en strette, cos> i
cereali cadevano a terra. 0uando la fruttivendola vide il ignore, rimase affascinata dalla
ua estrema $ellezzaD senza esitare accett/ il poco grano che restava ancor nel cavo della
ua mano e in cam$io Lo caric/ di frutti. Ca "uando torn/ con lo sguardo alla cesta, la
trov/ piena di pietre preziose. Dal ignore scende ogni $enedizioneD offrirGli anche la
minima cosa non ! mai vano8 =gli ricam$ier: milioni di volte. Nn giorno, ri .rishna, il
li$eratore dei due al$eri arjuna, giocava sulle rive della Iamuna in compagnia di (alarama e
altri $am$ini. 5l mattino volgeva al tardi, e 1ohini, madre di (alarama and/ a chiamarLi
perch3 tornassero a casa, ma .rishna e (alarama, presi com9erano dai Loro giochi con gli
amici, non desideravano affatto rientrare, anzi 9immersero nei Loro giochi pi# di prima.
Visto inutile il suo tentativo, 1ohini ritorn/ sola e invi/ madre Iasoda perch3 provasse di
nuovo.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
L9amore di Iasodamata per suo figlio era cos> grande che appena si affacci/ sulla soglia di
casa sent> il suo seno gonfiarsi di latte. Ad alta voce chiam/8 ;4iglio mio, rientra, Ti pregoQ
=9 gi: tardi per il pranzoQ; Poi soggiunse8 ;Cio caro .rishna, $am$ino mio dagli occhi di
loto, Ti prego, vieni a prendere il latte dal mio seno. Jai giocato a$$astanza, devi aver
fame, piccolo mio. Eon sei stanco dopo aver giocato cos> a lungo<; 0uindi si rivolse a
(alarama8 ;Cio caro, gloria della Tua famiglia, torna su$ito con Tuo fratello. Avete giocato
tutta la mattina, dovete essere molto stanchi. 1ientrate a casa per mangiare, Vi prego.
Vostro padre Eanda CaharaGa Vi aspetta. Anche lui deve pranzare e non lo far: senza di
Voi.; 6ome udirono che Eanda CaharaGa Li aspettava e non avre$$e cominciato a mangiare
senza di Loro, .rishna e (alarama fecero per incamminari lungo la strada del ritorno,
"uando sentirono i Loro compagni di gioco lamentarsi8 ;.rishna ci lascia proprio sul pi#
$ello dei nostri giochi. La prossima volta non Gli permetteremo pi# di andarene cos>Q;D e Li
minacciarono di non accettarLi mai pi# nei loro giochi. Allora .rishna i spavent/ e invece
di tornare a casa i un> di nuovo a loro. A "uel punto Iasoda li rimprover/ tutti e disse8
;Cio caro .rishna, pensi di essere un $am$ino di strada< Eon hai una casa< 1ientra, Ti
pregoQ =9 dalle prime ore del mattino che stai giocando e sei tutto sporcoD ! ora di rientrare
e di fare il $agno. 7ggi poi ! il Tuo compleannoD devi offrire delle mucche in carit: ai
brahnana. Guarda i Tuoi compagni come sono tutti $elli, cos> ornati di gioielli dalle loro
madri. Anche Tu dovresti essere lavato e decorato. 1ientra, dun"ue, fai il $agno, vestiti
$ene e poi torna a giocare, se vuoi.;
4u cos> che Iasodamata riport/ a casa ri .rishna e ri (alarama, che sono adorati persino
da grandi deva come (rahmaGi e iva. Ca lei Li pensava figli suoi. Nna volta a casa, Li lav/
con grande cura e Li copr> di gioielli. 6hiam/ "uindi i bramana, e per festeggiare il
compleanno di .rishna fece loro dono, attraverso i suoi figli, di numerose mucche. 4u cos>,
nell9intimit:, che Iasoda cele$r/ il compleanno di .rishna. Poco dopo i pastori anziani si
riunirono tutti, con Eanda CaharaGa che presiedeva l9assem$lea, per discutere le misure da
prendersi per mettere fine ai gravi distur$i che gli asura provocavano a Cahavana. =ra
presente anche il fratello di Eanda CaharaGa, Npananda, rispettato per la sua erudizione e
per la sua esperienza. =gli era sempre ansioso per il $ene di .rishna e (alarama e aveva la
visione ampia del dirigente. Prese "uindi la parola e si rivolse all9assem$lea8 ;6ari amiciQ La
cosa migliore per noi ! lasciare "uesti luoghi, cos> fre"uentati da pericolosi asura, che
tur$ano la nostra tran"uillit: e attaccano specialmente i $am$ini. Pensate a Putana e al
piccolo .rishnaQ oltanto per la grazia di ri Jari, .rishna ! scampato alle grinfie di "uella
terri$ile strega. Poi ci fu l9asuraFtornado, che Lo port/ via nel cielo, e ancora una volta il
$am$ino i ! salvato per la grazia di ri Jari, mentre l9asura si sfracellava sulla roccia. =
soltanto due giorni fa .rishna stava giocando tra due al$eri che a un tratto si sono
schiantati al suolo con violenza, senza che =gli rimanesse affatto feritoD ancora una volta
ri Jari Lo ha salvato.
Ca immaginate se "uesto $am$ino o un altro che giocava con Lui fosse stato schiacciato
sotto "uesti due al$eriQ e consideriamo tutto ci/ non resta che una conclusione8 "uesti
luoghi non sono pi# sicuri. PartiamoQ Per la grazia di ri Jari siamo scampati alle peggiori
disgrazie, ma adesso do$$iamo raddoppiare la prudenza e lasciare "uesti luoghi per
trasferirci dove potremo vivere in pace. Penso che dovremmo scegliere la foresta di
Vrindavana, che a$$onda di piante e di er$e nuove. =9 una terra di pascoli per le nostre
mucche e l: potremo vivere tran"uillamente con le nostre famiglie, le gopi e i loro figli. Eei
pressi si trova anche la stupenda collina Govardhana. A Vrindavana, cos> ricca di er$a
fresca e di foraggio per le nostre $estie, la vita sar: facile. Propongo di partire oggi stesso
per "uei luoghi incantevoliD perch3 perdere altro tempo< Prepariamo su$ito i carri, e se
siete d9accordo partiamo su$ito con le mucche davantiQ; Tutti i pastori furono entusiasti8
;Partiamo senz9altroQ; 7gnuno caric/ sui carri i mo$ili e gli utensili domestici e si prepar/ a
partire per Vrindavana.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
5 vecchi de villaggio, i $am$ini e le donne furono fatti sedere, mentre i pastori si armarono
di archi e frecce per scortare e proteggere la carovana. Le mucche, i $uoi e i vitelli furono
condotti davanti, e mentre gli uomini che circondavano le mandrie soffiavano nei corni e
nelle trom$e, tutti, in un gioioso tumulto, si misero in marcia per Vrindavana. = come
descrivere le ragazze di VraGa, sedute sui carri, cos> meravigliose in "uei loro ricchi sari e
con "uei $ei gioielli< = come sempre andavano cantando i divertimenti del piccolo .rishna.
Iasoda e 1ohini sedevano su un carro a parte con .rishna e (alarama sulle ginocchia e
durante tutto il viaggio parlarono ai loro figli assaporando il piacere di "uelle conversazioni
che le rendeva splendenti di $ellezza. 6os> raggiunsero Vrindavana dove tutti vivono
eternamente nella pace e nella gioiaD l: cinsero il territorio tenendo raggruppati i carri, e
dopo aver contemplato la stupenda Govardhana sulle rive del fiume Iamuna cominciarono
a costruire le loro case. 5 coetanei passeggiavano insieme e i $am$ini chiacchieravano con i
loro genitori8 si sentivano felici, "uesti nuovi a$itanti di VrindavanaQ Proprio in "uel periodo
a .rishna e (alarama furono affidati i vitelli. L9esercizio dei giovani pastori cominciava dalla
cura dei piccoli vitelliD fin dai primi anni dell9infanzia i ragazzi venivano educati cos>.
5n compagnia di altri pastorelli, .rishna e (alarama andavano nei pascoli, sorvegliano i
vitelli e giocavano coi Loro amici. = cos> facendo, i due fratelli ora suonavano il flauto, ora
giocavano a tirari frutti amalaki e bela a mo9 di palla, ora danzavano facendo tintinnare i
campanellini alle caviglie, ora i mascheravano da $uoi e mucche nascondendoi sotto delle
coperte. 6os> i divertivano .rishna e (alarama. 5 due fratelli spesso imitavano il muggito
dei $uoi e delle mucche o simulavano un com$attimento di tori o riproducevano il grido di
$estie e uccelli vari. 6os> godettero dei Loro divertimenti d9infanzia come avre$$e fatto
"ualsiasi $am$ino. Nn giorno, .rishna e (alarama stavano giocando sulle sponde della
Iamuna, "uando Vatsasura, un essere demoniaco, prese la forma di un vitello e si avvicin/
ai due fratelli con l9intenzione di ucciderLi. otto le sem$ianze di un vitello Vatsasura pot3
facilmente confondersi con le altre $estie, ma .rishna non ne fu ingannato e avvert> su$ito
uo fratello della presenza dell9asura. Di soppiatto lo seguirono, poi tutt9a un tratto .rishna
afferra l9asuraFvitello per la coda e le zampe posteriori, lo fa roteare a grande velocit: e lo
scaraventa in aria, tra i rami di un al$ero. L9asura muore e il suo corpo, dalla cima
dell9al$ero, precipita a terra. confitto l9asura, .rishna ricevette le lodi di tutti i uoi
compagni di gioco8 ;(eneQ (en fattoQ; = in cielo, i deva, dalla gioia, lasciarono cadere una
pioggia di fiori. 4u cos> che ogni mattina .rishna e (alarama, i sostegni dell9intero creato, i
prendevano cura delle mucche e vivevano la gioia dei Loro divertimenti d9infanzia come
giovani pastori di Vrindavana. 7gni giorno i piccoli pastori si fermavano sulle sponde della
Iamuna per a$$everare i vitelli, approfittandone per dissetarsi anche loro.
Nna volta, dopo essersi rinfrescati si erano seduti sulla sponda, "uando a un tratto si
accorgono di un animale enorme, simile an9anitra ma dalle dimensioni di una collina. La
parte superiore del suo corpo sem$rava avere la potenza della folgore. La vista di "uella
strana $estia li riemp> di terrore. =ra (a%asura, un amico di .amsa, e $rutalmente com9era
apparso si avvent/ su .rishna col suo $ecco tagliente e aguzzo, e Lo ingoi/. Ai ragazzi, e a
(alarama per primo, si mozz/ il fiato come se fossero morti. Ca sentendo nella gola un
$ruciore atroce per l9effetto della radiosit: sfolgorante che emana da .rishna, l9asura non
esita a vomitarLo per tentare ancora di ucciderLo, "uesta volta schiacciandoLo nel suo
$ecco. Eon sapeva, (a%asura, che nel uo ruolo di figlio di Eanda CaharaGa, .rishna
rimaneva sempre la causa originale, il padre di (rahmaGi, creatore dell9universo. Allora il
figlio di Iasoda, fonte di piacere per i deva e sostegno degli uomini santi, afferr/ le due
punte dell9enorme $ecco e davanti ai uoi amici pastori lacer/ la gola della mostruosa
anitra con la facilit: con cui un $am$ino divide un filo d9er$a. Dal cielo giunsero le
felicitazioni degli a$itanti dei pianeti celesti sotto forma di piogge di fiori tra cui le cameli,
dall9aroma pi# s"uisito del mondo. = "uel dolce ondulare di petali era accompagnato dal
suono di corni, timpani e conchiglie. 6he meraviglia per i giovani pastori "uando videro la
pioggia di fiori e udirono le vi$razioni celestiQ (alarama e tutti gli altri si sentirono cos> felici
che pareva avessero ritrovato la vita stessa, e come videro avvicinari .rishna Lo
a$$racciarono e se Lo strinsero al petto. Poi, riuniti tutti i vitelli che avevano in cura,
presero la strada del ritorno.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
A casa raccontarono gli atti meravigliosi del figlio di Eanda, e "uando le gopi e i pastori
anziani udirono gli avvenimenti della giornata, sentirono nascere in s3 una grande gioia.
Amavano .rishna di un amore spontaneo, e nell9ascoltare le ue glorie e la ua vittoria il
loro affetto aument/ ancora di pi#. Al pensiero che il piccolo .rishna era scampato alla
morte, contemplarono il uo volto con grande amore e tenerezza, e pur nella loro
in"uietudine, non riuscivano a distogliere il loro sguardo da Lui. Le gopi e i pastori si
raccontarono allora come .rishna fosse stato assalito tante volte da differenti asura, ma
tutti avevano trovato la morte senza che .rishna fosse neppure ferito. La conversazione
continu/ a lungo sul tentativo di grandi asura con corpi sempre pi# terrificanti di uccidere
.rishna e sulla grazia di ri Jari, che ogni volta proteggeva il $am$ino da ogni pericolo,
mentre "uegli esseri demoniaci trovavano la morte uno dopo l9altro come farfalle nel fuoco.
Allora ricordarono la profezia di Gargamuni, maestro nei 0eda e nell9arte astrologica8 ;5l
piccolo .rishna sar: attaccato da numerosi asura;, e videro che si avverava parola per
parola.
5 pastori anziani, tra cui Eanda CaharaGa, erano soliti discorrere sugli atti meravigliosi di ri
.rishna e ri (alarama, e tanto erano assorti in "uesti discorsi che dimenticavano
l9esistenza delle tre fonti di sofferenza proprie dell9universo materiale. Tale ! l9effetto della
coscienza di .rishna. = la stessa gioia che A.*** anni fa prov/ Eanda CaharaGa oggi !
conosciuta da coloro che s9immergono nella coscienza di .rishna, semplicemente parlando
dei uoi su$limi divertimenti con i uoi compagni. 5mitando con i Loro amici le scimmie di
ri 1amacandra, che costruirono un ponte per attraversare l9oceano, imitando Januman,
che con un salto ne super/ le ac"ue e giunse a ri Lan%a, .rishna e (alarama, assorti nei
Loro divertimenti, vissero la Loro infanzia nella gioia.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sull%undicesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 4*%uccisione di 0atsasura e 'akasura4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 12
L?u##isione del mostro Aghasura
5l ignore desider/ un giorno raggiungere la foresta di $uon mattino con i uoi amici
pastoriD una volta i uoi amici pastoriD una volta l> avre$$ero fatto colazione insieme. 6os>,
appena sveglio soffia in un corno di $ufalo per riunire i uoi amici, e con i vitelli davanti,
tutti partono per la foresta. =rano migliaia che accompagnavano r> .rishna. 6iascuno
aveva con s3 un $astone, un flauto, un corno, il sacchetto con la colazione e si prendeva
cura di migliaia di vitelli. ui visi di tutti, gioia e felicit:. Eella foresta giocavano a cogliere
fiori, foglie, ramoscelli, piume di pavone, e con l9argilla rossa che trovavano ognuno si
mascherava a modo suo se$$ene fossero gi: tutti coperti di ornamenti d9oro. Attraversando
la foresta uno ru$a il sacchetto della colazione a un altro e lo passa a un compagno, e
"uando la vittima si accorge dl dispetto e tenta di riprenderselo, il sacchetto ! nelle mani di
un altro. 0uesti erano i giochi dei ragazzi.
e .rishna i allontanava dal gruppo per andare un po9 pi# in l: a contemplare il paesaggio,
tutti si mettevano a correre dietro di Lui cercando di raggiungerLo e toccarLo per primo.
Easceva cos> una vivace competizioneD uno diceva8 ;5o prender/ .rishna, io Lo toccher/Q;,
e un altro ri$atteva8 ;EoQ ar/ io a toccare .rishna per primoQ; 69era chi suonava il flauto o
soffiava nel corno di $ufalo, chi seguiva gaiamente i pavoni o imitava il canto dei cuc#. e
volavano degli uccelli nel cielo, i ragazzi rincorrevano le loro om$re sul terreno sforzandosi
di seguirne esattamente la traiettoria. 69era chi si sedeva in silenzio vicino alle scimmie e
chi imitava la danza dei pavoni. 0ualcuno prendeva le scimmie per la coda e giocava con
loroD "ueste si arrampicavano su un al$ero e su$ito tutto un gruppo di pastori le imitava.
e una di loro faceva una smorfia e scopriva i denti, uno dei ragazzi a sua volta le mostrava
i denti. Alcuni si divertivano con le rane sulle sponde della Iamuna e "uando, spaventate,
"ueste saltavano nell9ac"ua, su$ito i ragazzi si tuffavano dietro a loro. Altri ancora si
affacciavano al $ordo di un pozzo asciutto, dove facevano un gran $accanoD poi, "uando
l9eco ritornava, la insultavano e ridevano a "uegli schiamazzi.
6ome il ignore stesso insegna nella 'hagavad-gita, gli spiritualisti Lo realizzano come
(rahman, come Paramatma o come Persona uprema, secondo il loro grado di elevazione.
= "ui, a conferma di "uest9insegnamento, ri .rishna, che accorda all9impersonalista la
realizzazione del (rahman Fla radiosit: emanante dal uo corpoF, come Persona uprema
i mostra fonte di piacere per i uoi devoti. Gli esseri coperti dall9influsso della ua energia
esterna, maya, Lo vedono come un $el $am$ino e niente pi#. appiamo invece che =gli
diede una gioia spirituale perfetta a "uei giovani pastori che giocavano con Lui. oltanto
dopo aver accumulato innumerevoli atti virtuosi "uelle anime fortunate poterono vivere
nella personale compagnia del ignore. 6hi pu/ misurare dun"ue la $uona fortuna degli
a$itanti di Vrindavana< 0uella Persona uprema, che numerosi yogi non possono trovare
neanche dopo essersi sottoposti alle pi# severe austerit:, se$$ene sia nel loro cuore, "uei
pastorelli potevano contemplarLa a tu per tu. 6i/ trova conferma nella 'rahma-samhita8 !
piena di difficolt: la ricerca di .rishna nelle pagine dei 0eda e delle 5panisad, ma se si !
a$$astanza fortunati da venire a contatto con un bhakta si potr: vedere il ignore
direttamente. Dopo innumerevoli esistenze di atti virtuosi i giovani pastori poterono vedere
.rishna a tu per tu e giocare con Lui come uoi amici. Eon capivano che .rishna era Dio, la
Persona uprema, e pieni di un intenso amore per Lui partecipavano ai uoi giochi intimi
amici.
Centre .rishna e i uoi compagni si dilettavano in "uesti giochi e divertimenti d9infanzia, un
mostro di nome Aghasura stava in agguato, impaziente. Eon potendo determinare chi di
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
loro era .rishna, apparve davanti ai giovani pastori deciso a sterminarli tutti, Aghasura era
cos> pericoloso che riempiva di sgomento anche gli a$itanti dei pianeti celesti, che pur
$evendo ogni giorno il nettare che prolunga la vita, erano atterriti di fronte a lui e si
chiedevano continuamente8 ;0uando perir: "uesto mostro<; Anche se $evono il nettare per
diventare immortali, i deva non credono veramente nella sua efficacia, mentre i $am$ini
che giocavano con .rishna non temevano affatto gli asura, tanto erano li$eri dalla paura.
7gni accorgimento materiale escogitato per proteggerci dalla morte rimarr: inefficace,
mentre per colui che adotta la coscienza di .rishna l9immortalit: ! sicura.
5l mostro Aghasura, fratello minore di Putana e di (a%asura, apparve dun"ue davanti a
.rishna e ai uoi amici pensando8 ;.rishna ha ucciso mio fratello e mia sorella, ma "uesta
volta sar/ io a uccidere Lui, insieme con tutti i uoi amici e i uoi vitelli.; 5nviato da .amsa,
Aghasura si present/ animato della pi# viva determinazione. 0uesti calcolava che dopo aver
offerto in o$lazione cereali e ac"ua alla memoria di suo fratello e aver ucciso .rishna e i
giovani pastori, automaticamente anche tutti gli a$itanti di Vrindavana sare$$ero morti.
5nfatti, respiro e vita dei genitori sono i figli, e "uando "uesti muoiono, i genitori, spinti dal
profondo legame affettivo, spontaneamente li seguono nella morte.
Deciso a uccidere tutti gli a$itanti di Vrindavana, Aghasura dilat/ il suo corpo grazie alla
siddhi di nome mahima fino a raggiungere tredici chilometri di altezza, assumendo la forma
di un enorme serpente. 5n genere gli asura sono esperti nell9ottenere "uasi tutti i poteri
sovrannaturali, come "uello di dilatarsi a volont: attraverso la perfezione yoga detta
mahima-siddhi. 6on "uel corpo prodigioso, Aghasura spalanc/ la $occa simile a una
caverna. = con l9intenzione d9ingoiare in una volta sola tutti i pastori, compreso .rishna e
(alarama, si stese lungo il loro cammino.
6on "uel suo corpo di serpente grasso e gigantesco, l9asura aveva spalancato una $occa
dalle mandi$ole che si aprivano fino al cielo8 il la$$ro inferiore toccava il suolo e "uello
superiore le nuvole. palancata, "uella $occa formava una caverna immensa da non
poterne scorgere la fine, coi denti che parevano picchi rocciosi e la lingua simile a una larga
strada. 1espirava come un uragano e gli occhi erano di un fuoco ardente.
5n un primo momento i pastori pensarono si trattasse di una statua, ma dopo averlo
esaminato pi# da vicino si accorsero che somigliava piuttosto a un grande serpente sdraiato
sulla strada, la $occa spalancata. Allora si consultarono8 ;em$ra un grande animale, e
dalla posizione pare che voglia ingoiarci tutti. >, guardateQ =9 proprio un serpente
gigantesco che ha spalancato la $occa per divorarciQ; Nno di loro disse8 ;=9 veroQ = il suo
la$$ro superiore ricorda i raggi scarlatti del sole, mentre "uello inferiore ! proprio come il
riflesso del sole sul terreno. Amici, guardate le pareti di "uesta8 ! come una grande
caverna, di un9altezza incalcola$ile. L9osso del si erge come il picco di una montagna, e
"uesta lunga strada non ! la lingua< L9interno della $occa ! tene$roso come una caverna.
0uanto al vento caldo che soffia come un uragano, ! il suo respiroD e il fetido odore di
pesce che ne esala viene dai suoi intestini.; Al che si consultarono8 ;e entriamo insieme
nella sua $occa non potr: ingoiarci tutti. = anche se ci riuscisse, fallire$$e con .rishna, che
lo uccider: senz9altro, come ha fatto con (a%asuraQ; A "ueste parole tutti volsero lo
sguardo al meraviglioso viso di loto di .rishna e, sorridendo, Lo acclamarono $attendo le
mani. 0uindi avanzarono finch3 non furono dentro la $occa del mostro.
5ntanto .rishna, l9Anima uprema nel cuore di tutti, che aveva intuito su$ito in "uella
gigantesca forma immo$ile il trucco di un asura, stava riflettendo sul modo di salvare i uoi
amici, "uando insieme con le mucche e i vitelli tutti finirono di entrare nella $occa del
serpente. .rishna solo entr/. L9asura, che Lo spiava, disse tra s38 ;Li ho gi: ingoiati tutti
eccetto .rishna, proprio Lui, l9assassino di mio fratello e di mia sorella.;
.rishna garantisce la sicurezza di tutti, ma vedendo i uoi amici ormai fuori dal uo
controllo, nell9enorme ventre del serpente, si sent> in "ualche modo afflitto. Per un
momento rest/ anche incantato nel vedere in che modo meraviglioso opera l9energia
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
esterna, ma su$ito i rie$$e e pens/ al modo migliore di uccidere l9asura e salvare i ragazzi
e i vitelli. .rishna sapeva perfettamente che non c9era nulla da temere, cos>, dopo un
attimo di riflessione, entr/ anche Lui nella $occa dell9asura. Eascosti tra nuvole, tutti i deva
che si erano riuniti per osservare la scena espressero la loro desolazione, mentre gli amici
di Aghasura, tutti avidi di carne e di sangue, e specialmente .amsa, manifestarono il loro
giu$ilo.
Centre l9asura tentava di stritolarLo insieme con i uoi compagni, .rishna ud> i deva
gridare8 ;Ahim3Q Ahim3Q; Allora non aspett/ pi# e cominci/ a fari sempre pi# grande nella
gola del mostro. .rishna i espandeva e Aghasura, nonostante "uel suo corpo ciclopico, si
sent> soffocare8 i suoi occhi enormi presero a roteare paurosamente, fu un attimo, poi
soffoc/. 5l suo soffio vitale, non trovando altra apertura, fin> coll9uscire dall9orifizio situato
alla sommit: del cranio. 6aduto morto l9asura, .rishna semplicemente col uo sguardo
su$lime e assoluto fece tornare in s3 i pastori e i vitelli, e con loro usc> dalla $occa di
Aghasura.
;Centre .rishna i trovava ancora dentro il mostro, dal corpo dell9asura usc> l9anima
spirituale, e con una luce sfolgorante che illuminava tutte le direzioni fluttu/ nel cielo, in
attesa. Appena .rishna con i vitelli e gli amici furono usciti dalla $occa del mostro, "uesta
luce irradiante and/ a fondersi nel corpo del ignore, davanti agli occhi di tutti i deva che,
euforici dalla gioia, fecero scendere piogge di fiori su ri .rishna, la Persona uprema, e Gli
offrirono la loro adorazione. Poi si a$$andonarono a una danza di felicit: mentre gli a$itanti
di Gandharvalo%a Gli dedicavano varie preghiere. 1apiti dall9estasi, i suonatori di tam$uro si
misero a far vi$rare i loro strumenti, i brahmana a recitare gli inni vedici e tutti i devoti del
ignore a cantare ;>aya- >aya- >aya- Gloria a Dio, la Persona upremaQ;
6ome ud> "ueste vi$razioni di $uon augurio che riecheggiavano attraverso tutto il sistema
superiore, (rahma discese velocemente per informarsi di cosa stesse accadendo, e "uando
vide l9asura morto, rimase meravigliato per la gloria e il carattere incompara$ile dei
divertimenti di Dio, la Persona uprema. La gigantesca $occa del mostro rest/ spalancata
per numerosi giorni, poi gradualmente si secc/ rimanendo un luogo di giochi per i piccoli
pastori.
Aghasura fu ucciso "uando .rishna e i uoi amici non avevano ancora cin"ue anni. 4ino a
cin"ue anni i $am$ini sono chiamati kaumara, dai cin"ue ai dieci anni sono detti pauganda
e dai dieci ai "uindici kaisoraD dopodich3 sono considerati giovani uomini. Per un anno
intero, nessuno, nel villaggio di VraGa, parl/ dell9episodio del mostro Aghasura. oltanto
"uando e$$ero sei anni, stranamente, i giovani pastori informarono i loro genitori. 5l motivo
di "uesto ritardo lo rivela il capitolo successivo.
Eon ! affatto difficile per ri .rishna, Dio la Persona uprema, che supera di gran lunga
deva come (rahma, concedere a un essere la possi$ilit: di fondersi nel uo corpo eterno.
=d ! ci/ che =gli fece con Aghasura, il pi# odioso e il pi# immondo degli esseri che,
macchiato com9era di azioni peccaminose, non avre$$e mai potuto fondersi nell9esistenza
della Verit: Assoluta. Ca poich3 .rishna entr/ nel suo corpo, Aghasura fu completamente
purificato da tutte le conseguenze delle sue colpe. 6oloro che pensano costantemente alla
forma eterna del ignore, come murti nel tempio o anche nella propria mente, possono
raggiungere il fine su$lime8 entrare nel regno di Dio e godere della ua compagnia.
5mmaginiamo perci/ la posizione elevata raggiunta da un essere come Aghasura, nel corpo
del "uale il ignore upremo, ri .rishna, penetr/ in persona. Grandi saggi, yogi che
praticano la meditazione e bhakta tengono sempre la forma del ignore nel loro cuore o
contemplano la forma della murti nel tempioD si li$erano cos> da ogni contaminazione
materiale e al momento di lasciare il corpo tornano nel regno di Dio. = "uesta perfezione si
raggiunge semplicemente ricordando la forma del ignore. Ca nel caso di Aghasura, il
ignore upremo in persona penetr/ nel suo corpoD la sua posizione ! dun"ue ancora pi#
elevata di "uella del comune bhakta o del pi# grande yogi.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
CaharaGa Pari%sit, assorto nell9ascolto dei divertimenti assoluti di ri .rishna 'che gli aveva
salvato la vita "uando si trovava nel grem$o di sua madre-, si sentiva sempre pi#
affascinato. 5nterrog/ "uindi il saggio u%adeva Gosvami, che stava narrando per lui lo
&rimad-'hagavatam. =ra rimasto sorpreso dal fatto che per un intero anno, finch3 i giovani
pastori non raggiunsero l9et: di pauganda, l9uccisione di Aghasura non fosse mai stata
rivelata ed era curioso di conoscerne la ragione, convinto che ci/ era opera delle energie di
.rishna.
Generalmente gli ksatriya, cio! i mem$ri del gruppo sociale incaricato dell9amministrazione,
sono sempre presi dai loro affari politici e non hanno molte occasioni di ascoltare i
divertimenti su$limi di r> .rishna, perci/ CaharaGa Pari%sit era consapevole della sua
grande fortuna di poter ascoltare "uesti divertimenti, narrati per di pi# da u%adeva
Gosvami, il pi# alto maestro in materia di &rimad-'hagavatam. 6os>, alla domamda di
CaharaGa Pari%sit, u%adeva Gosvami continu/ a parlare dei divertimenti su$limi di ri
.rishna, della ua forma, dei uoi attri$uti, della ua fama e di tutto ci/ che Lo circonda.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivdanta sul dodicesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 4*%uccisione del mostro Aghasura4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 13
0rahma rais#e i giovani astori e i loro vitelli
La domanda di CaharaGa Pari%sit sul perch3 i giovani pastori avessero mantenuto il silenzio
intorno alla morte di Aghasura per un intero anno, ispir/ u%adeva Gosvami a continuare il
racconto dei divertimenti del ignore. 6os> rispose all9imperatore8 ;6aro re, le tue domande
danno una freschezza ancora pi# intensa ai divertimenti su$limi di .rishna.;
5l bhakta, per natura, offre costantemente la sua mente, le sue energie, le sue parole e il
suo udito all9ascolto e al canto delle glorie di .rishna, e per chi si assor$e in "uesto ascolto
e in "uesto canto, il soggetto non ! mai monotono o anti"uato. La differenza tra i discorsi
spirituali e "uelli materiali consiste proprio nel fatto che "uesti ultimi appassiscono e non si
pu/ ascoltarli senza provare $en presto il desiderio di variare, mentre i primi sono definiti
nitya-nava-navayamana, cio! il canto e l9ascolto delle glorie del ignore upremo non
annoiano mai, $ens> conservano la loro freschezza, facendo perfino sviluppare un ardente
desiderio di praticarli sempre pi#. =9 dovere del maestro spirituale rivelare gli aspetti
confidenziali della spiritualit: al discepolo sincero e desideroso di apprendere. 6os>
u%adeva Gosvami inizia a spiegare al re Pari%sit la ragione per cui durante tutto un anno
nessuno ricord/ l9uccisione di Aghasura.
Ncciso Aghasura e salvati i uoi amici dalla $occa del mostro, ri .rishna li condusse sulle
sponde della Iamuna e propose8 ;Ciei cari amici, ecco un luogo piacevole per fare colazione
e giocare su "uesta sa$$ia fine. ulle ac"ue della Iamuna i fiori di loto sono s$occiati
meravigliosamente e il loro aroma si diffonde ovun"ueD tutt9intorno il canto degli uccelli e il
grido dei pavoni che si armonizzano e si rispondono tra il fruscio delle foglie rendono ancora
pi# incantevole "uesto paesaggio di al$eri. 4ermiamoci "ui a fare colazione, ormai si ! fatto
tardi e a$$iamo fame. 5 vitelli resteranno vicino a noi, si disseteranno nelle ac"ue della
Iamuna e mentre noi calmeremo la nostra fame, potranno $rucare l9er$a tenera.; Alla
proposta di .rishna i piccoli pastori si sentirono pieni di gioia ed esclamarono8 ;>,
sediamoci tutti "ui e facciamo colazione.; Poi lasciarono che i vitelli $rucassero li$eramente.
eduti a terra in circolo cominciarono ad aprire i sacchetti con le provviste portate da casa.
Poggiarono il loro fagottino sui fiori, foglie e cortecce d9al$ero raccolti "ua e l:, e gustarono
la colazione in compagnia di ri .rishna. =gli era seduto al centro e tutti i visi erano rivolti a
LuiD cos>, mangiando, i giovani pastori provavano un9estasi continua nel vedere il ignore,
che sem$rava il cuore di un fiore di loto circondato dai suoi petali. Durante il pasto ognuno
dei ragazzi manifest/ un differente tipo di relazione con .rishna, e in uno scam$io di scherzi
tutti provarono un grande piacere nello stare insieme. Centre prendeva con gioia il uo
pasto, ri .rishna fece scivolare il uo flauto nella cintura, e il corno e la canna nella piega
sinistra del vestito. Eella ua mano sinistra, tra le dita delicate come petali, teneva un
pezzetto di dolce fatto con Hogurt, $urro, riso e pezzi di frutta. Dio, la Persona uprema, Lui
che accetta i frutti di tutti i grandi sacrifici, rideva e scherzava in compagnia dei piccoli
amici di Vrindavana. Dall9alto dei pianeti celesti, i deva contemplavano la scena. = "uei
giovani pastori vicini alla Persona uprema erano semplicemente immersi nella felicit:
spirituale.
Eel frattempo, i vitelli che pascolavano l: attorno s9inoltrarono nella foresta al richiamo dei
teneri germogli e scomparvero alla vista. 0uando i giovani pastori se ne accorsero,
preoccupati gridarono su$ito8 ;.rishna ! il carnefice della paura personificataD tutti temono
la paura personificata, ma la paura teme .rishna. 6os> gridando il nome di ;.rishna; i
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
giovani pastori trascesero su$ito ogni paura. Eel uo grande affetto per loro, .rishna non
volle che i uoi amici interrompessero il loro piacevole pasto per andare a cercare i vitelli8
;Amici Ciei, non ! necessario che interrompiate la colazione. 6ontinuate pure a divertirvi,
andr/ 5o a cercare i vitelli;D e i mise su$ito alla loro ricerca. ulla montagna e nella
foresta, =gli frug/ nelle caverne e nei cespugli, ma invano.
i ricorder: che alla morte di Aghasura, mentre i deva osservavano la scena con grande
stupore, (rahma, nato dal fiore di loto che cresce dall9om$elico di Visnu, era venuto anche
lui a contemplare l9impresa prodigiosa. 6om9era possi$ile che un piccolo ragazzo come
.rishna potesse compiere tali prodigi< 5n realt:, (rahma sapeva che "uel piccolo pastore
non era altri che Dio, la Persona uprema, ma nel desiderio di assistere ancora ai uoi
divertimenti gloriosi, rap> prima tutti i vitelli, poi tutti i giovani pastori portandoli lontano.
6os> ri .rishna non riusc> a trovare i vitelli nonostante tutte le ue ricerche e "uando torn/
sulle sponde della Iamuna, dove aveva lasciato i uoi amici a far colazione, una sorpresa
Lo attendeva8 anche i pastorelli erano scomparsi.
Eella ua forma di giovane pastore, ri .rishna appariva molto piccolo in confronto a
(rahma, ma poich3 era sempre Dio, la Persona uprema, non e$$e difficolt: a intuire
cos9era accaduto, e su$ito pens/8 ;(rahma ha rapito tutti i pastori e i vitelli. 7ra, se
tornassi da solo a Vrindavana, "uale dolore per tutte le madriQ; 6os>, per far felici le madri e
per convincere (rahma della propria supremazia divina, ri .rishna, la Persona uprema, i
moltiplic/ su$ito in altrettanti pastori e vitelli.
5 0eda affermano che Dio, la Persona uprema, i moltiplica grazie alla ua energia in tutti
gli esseri viventi. Eulla di straordinario per Lui, dun"ue, moltiplicari in tanti pastori e
vitelli. 6os> .rishna assunse l9identica fisionomia dei uoi giovani amici, differenti l9uno
dall9altro nel corpo e nel viso, ma anche nel vestito, negli ornamenti, negli atteggiamenti e
nelle attivit:. 5nfatti, ciascuno ha gusti differentiD come anima individuale, ogni individuo si
comporta e agisce in un particolare modo. Ca .rishna i moltiplic/ in modo da assumere la
forma e la personalit: esatta di ciascuno dei pastori, e altrettanto fece per i vitelli, anch9essi
differenti in dimensione, colore, carattere, ecc. ri .rishna pot3 agire cos> perch3 ogni cosa
deriva dalla ua energia, come insegna il 0isnu ,urana3 parasya brahmana7 sakti, si tratti
della materia o degli atti compiuti dagli esseri, "ualsiasi cosa osserviamo nella creazione
cosmica ! una semplice manifestazione delle energie del ignore, come calore e luce sono
le manifestazioni del fuoco.
Coltiplicatoi nei ragazzi e nei vitelli, con i loro rispettivi caratteri, e circondato da "ueste
emanazioni di 3 stesso, .rishna rientra a Vrindavana. Gli a$itanti erano all9oscuro di tutto.
Varcati i limiti del villaggio, i vitelli raggiunsero le loro stalle e i ragazzi tornarono dai
genitori, nelle rispettive case. Prima ancora di vederli, le madri sentirono vi$rare i loro flauti
e si affacciarono sulla soglia per accoglierli col loro a$$raccio. Tanto grande era il loro
amore che il latte sgorgava dal loro seno, ed esse l9offrirono su$ito ai loro $am$ini. Ca
"uesta volta il latte non and/ veramente ai figli, $ens> a Dio, la Persona uprema, che
aveva preso la loro forma. Per le madri di Vrindavana "uesta fu una nuova occasione di
nutrire la Persona uprema col proprio latte. 0uesto privilegio, dun"ue, non tocc/ soltanto
a Iasoda, ma in "uest9occasione anche a tutte le gopi anziane.
5 ragazzi si comportarono con le loro madri come d9a$itudine, e all9avvicinarsi del
crepuscolo esse li lavarono, li decorarono con tilaka e ornamenti vari e li nutrirono a
saziet:, come solevano fare dopo una giornata di lavoro. Le mucche, che si trovavano
lontano, nei pascoli, calata la sera rientrarono nelle stalle da dove lanciarono i loro muggiti
per chiamare i vitelli. = come essi accorsero, le mucche si misero a leccare i loro corpi. Tra
le mucche e i vitelli, le gopi e i figli, i rapporti rimasero invariati. Anzi, l9affetto per la
rispettiva prole aument/ senza una ragione evidente. 4enomeno naturale, "uesto, se$$ene
i vitelli e i ragazzi che avevano davanti non fossero la vera prole. L9amore delle mucche e
delle gopi anziane di Vrindavana era pi# grande verso .rishna che verso la propria prole,
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
perci/ in "uell9anno accade che l9amore per i loro vitelli e per i loro ragazzi s9intensific/ fino
a eguagliare l9amore che provavano per .rishna. Per un anno intero .rishna i manifest/
come i vitelli e i giovani pastori, e i pascoli furono popolati da Lui soltanto sotto "ueste
forme.
6ome insegna la 'hagavad-gita, l9Anima uprema, emanazione di .rishna, ! situata nel
cuore di ciascuno. Ca in "uella circostanza, per un intero anno, invece di manifestari come
Anima uprema nel cuore dei vitelli e dei pastori, il ignore i moltiplic/ per diventare =gli
stesso i vitelli e i pastori.
Nn giorno, portando al pascolo i vitelli nella foresta, .rishna, (alarama e i giovani pastori
videro "ualche mucca in cima alla collina Govardhana. Di lass# le mucche poterono su$ito
accorgersi dei vitelli che pascolavano in $asso nella vallata e si lanciarono gi# dalla collina
galoppando senza neanche curarsi del terreno aspro e sassoso, tanto intenso era l9affetto
per i loro piccoli. 1aggiunti i pascoli, si avvicinarono ai vitelli con le mammelle piene di latte
e la coda in aria. Gi: mentre scendevano per la collina il loro latte gocciolava sul terreno,
tanto era intenso l9affetto materno, $ench3 "uelli non fossero i loro vitelli. 5nfatti, i vitelli
che pascolavano ai piedi della collina Govardhana erano pi# grossi e nessuno si sare$$e
aspettato che $evessero direttamente il latte dalle mammelle delle mucche perch3 erano
soddisfatti dell9er$a dei pascoli. 5nvece le mucche accorsero e presero a leccare i loro corpi,
mentre i vitelli $evevono il loro latte. =ra come se una grande catena d9affetto unisse le
mucche e i vitelli.
Le mucche sono sorvegliate dagli uomini e i vitelli dai giovani ragazzi, e per "uanto
possi$ile le mucche vengono tenute lontane dai vitelli perch3 "uesti non $evano tutto il loro
latte. Perci/, "uando gli uomini che pascolavano le mucche sulla collina videro le loro
mandrie disperdersi lungo i pendii della collina Govardhana, cercarono di trattenerle e
impedire loro di raggiungere i vitelli. Ca invano. Allora, nell9amarezza di aver fallito, si
sentirono vergognosi e irritati, rammaricandosi della loro sfortuna. Ca "uando discesero e
videro i loro figli prendersi cura dei vitelli, un intenso affetto li pervase all9improvviso. =ra
sorprendenteQ Gli uomini erano scesi amareggiati, frustrati e adirati, ma appena videro i
loro figli sentirono il cuore fondersi nell9affetto e la collera e l9insoddisfazione svanire.
=sprimendo il loro amore paterno, presero i $am$ini tra le $raccia e li strinsero a s3 con
grande tenerezza, respirarono l9odore dei loro capelli e s9ine$riarono della gioia di essere in
loro compagnia. Poi ricondussero le mucche in cima alla collina Govardhana, ma per tutto il
tragitto non smisero di pensare ai loro figli e dall9affetto i loro occhi si riempirono di lacrime.
(alarama not/ "uell9affetto eccezionale, ingiustificato in "uel momento, tra le mucche e i
vitelli e tra i padri e i figli, e e ne chiese il motivo. em$rava proprio che gli a$itanti di
Vrindavana e le mucche amassero la loro prole di un sentimento molto simile all9amore che
sentivano per .rishna. (alarama defin> sovrannaturale "uesta prodigiosa manifestazione
d9affetto e attri$u> "uesto meraviglioso cam$iamento a "ualche potente uomo oppure a un
deva. 5nfine concluse che "uesta metamorfosi sovrannaturale poteva avere come origine
solo .rishna, che =gli sapeva Dio, la Persona uprema, degna della ua adorazione.
Pensava8 ;Tutto "uesto non ! che opera di .rishna e neppure 5o potrei frenare i uoi poteri
sovrannaturali.;
(alarama aveva capito che tutti i vitelli e i giovani pastori non erano altro che emanazioni di
.rishna, ed =gli Lo preg/ d9illuminarLo8 ;6aro .rishna, dapprima ho pensato che tutti "uesti
vitelli e giovani pastori fossero grandi saggi, santi o deva, ma ora Ci accorgo che sono
emanazioni della Tua Persona. Tutti non sono altro che TeD sei Tu stesso che giochi il ruolo
dei vitelli e dei ragazzi. piegaCi "uesto misteroQ Dove sono andati dun"ue gli altri vitelli e i
ragazzi< Perch3 Ti sei moltiplicato e hai preso il loro posto<; A "uesta richiesta, .rishna
racconta $revemente l9accaduto8 i vitelli e i pastori erano stati rapiti da (rahma ed =gli,
moltiplicatosi, li aveva sostituiti affinch3 nessuno potesse accorgersene.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
Centre .rishna e (alarama parlavano, (rahma ritorn/ dopo un momento di assenza
'secondo il calcolo del tempo-. La 'hagavad-gita c9informa sulla longevit: di (rahmaGi8
dodici delle sue ore corrispondono a mille volte la durata totale di "uattro ere, cio! "uattro
milioni trecentoventimila '@.+?*.***- anni per mille. Nn momento di (rahma e"uivale a
uno dei nostri anni. 6os>, dopo un momento del suo tempo (rahma ritorn/ per divertirsi
degli effetti prodotti dal rapimento dei ragazzi e dei vitelli. Ca aveva anche paura perch3
sapeva di scherzare col fuoco. .rishna era il suo maestro, e lui per dispetto Gli aveva fatto
uno scherzo. Per "uesto, trovandosi in ansiet: non era rimasto lontano a lungo. Di ritorno
dopo un $reve istante, vide tutti i ragazzi e i vitelli che giocavano con .rishna esattamente
come prima, eppure era sicuro di averli rapiti e poi addormentati con i suoi poteri
sovrannaturali. (rahma si mise a riflettere8 ;Jo rapito tutti i ragazzi e i vitelli e so
perfettamente che essi stanno ancora dormendo. 6om93 possi$ile che ora un gruppo
identico di ragazzi e di vitelli stia giocando con .rishna< ono forse sfuggiti all9influsso dei
miei poteri sovrannaturali e hanno continuato a giocare con .rishna per un anno intero<
(rahma cercava di capire chi fossero e come avessero potuto sfuggire all9influsso dei suoi
poteri, ma non ci riusc>. 5n altre parole, rimase lui stesso vittima dei suoi poteri
sovrannaturali, che apparivano come neve nelle tene$re o lucciole nella luce del giorno. Al
sole, la neve in cima a una collina o sul terreno $riller: di un certo splendore e nell9oscurit:
della notte la lucciola mostrer: il suo relativo potere di rischiarare, ma di notte la neve non
ha nessun riflesso argenteo, come di giorno la lucciola non ha nessuna capacit:
d9illuminare. 6os>, "uando i poteri sovrannaturali di (rahma si trovarono in presenza di
"uelli di .rishna divennero insignificanti, come la neve di notte o una lucciola di giorno. Nn
uomo dotato di poteri sovrannaturali che desideri ostentarli davanti a un altro pi# potente
di lui non rivelere$$e che la propria de$olezza. Perfino un personaggio grande "uanto
(rahma divent/ ridicolo "uando volle esi$ire i suoi poteri in presenza di .rishna, perci/ si
sent> confuso sulla loro natura.
Per convincere (rahma che "uei vitelli e "uei ragazzi non erano gli stessi di prima, .rishna,
da tutte "uelle forme che aveva assunto, i trasform/ in altrettante forme di Visnu
dimostrandogli cos> che i giovani pastori e i vitelli stavano ancora dormendo sotto l9influsso
di (rahma e che "uelli che lui vedeva ora al loro posto erano tutte emanazioni dirette di
.rishna, o Visnu. Visnu emana da .rishna e furono forme di Visnu "uelle che apparvero
davanti a (rahma. (lu di carnagione, indossavano a$iti gialli, avevano tutti "uattro $raccia
e la mazza, il disco, il fiore di loto e la conchiglia tra le mani. Perle, orecchini e ghirlande di
fiori meravigliosi ornavano le Loro teste, coperte di caschi d9oro splendenti di gioielliD sui
Loro petti spiccava il marchio del srivatsa e il Loro collo era liscio come una conchiglia. Di
$raccialetti e altri ornamenti erano decorate le Loro $raccia e di gioielli tintinnanti le Loro
gam$eD alla vita avevano campanellini d9oro e alle dita anelli con pietre preziose. (rahma
vide inoltre che il corpo di ri Visnu, dai uoi piedi di loto fin sul capo, era tempestato da
una pioggia di freschi $occioli di tulasi. = "ueste forme di Visnu apparivano tutte
meravigliosamente $elle, $elle di una $ellezza spirituale, con un sorriso che ricordava il
fulgore della luna e lo sguardo i primi raggi del sole. emplicemente con "uello sguardo,
esse si rivelano come la fonte della creazione e del mantenimento dell9ignoranza e della
passione. Visnu rappresenta la virt#, (rahma la passione e iva l9ignoranzaD ma poich3
mantiene ogni cosa nella creazione cosmica, =gli crea e mantiene anche (rahma e iva.
Dopo che ri Visnu i fu cos> manifestato, (rahma vide innumerevoli altri (rahma,
innumerevoli iva e deva, e perfino esseri insignificanti come formiche o i minuscoli fili
d9er$a, in $reve, tutti gli esseri mo$ili e immo$ili, che danzavano intorno a ri Visnu al
ritmo di varie musiche, offrendo tutti la loro adorazione a Lui. (rahma realizz/ che tutte
"uelle forme di Visnu erano complete, che possedevano sia la perfezione detta anima, che
pu/ farci diventare piccoli come l9atomo, sia "uella che pu/ farci assumere dimensioni
infinite come la creazione cosmica. Tutti i poteri sovrannaturali di (rahma, di iva, di tutti i
deva, i venti"uattro elementi della natura materiale si trovano interamente rappresentati
nella Persona di Visnu, sotto la cui influenza tutti i poteri sovrannaturali su$ordinati a Lui
erano impegnati nella ua adorazione. Tutti Gli offrivano il loro culto8 il tempo, lo spazio,
l9intera creazione cosmica, il potere di miglioramento, i desideri, gli atti e i tre guna.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
(rahma realizz/ inoltre che ri Visnu ! la fonte di ogni verit:, di ogni sapere e di ogni
felicit:, l9unione dei tre aspetti dell9Assoluto Fl9eternit:, il sapere e la felicit:F e l9oggetto di
adorazione dei seguaci delle 5panisad. (rahma realizz/ inoltre che tutte "uelle differenti
forme di ragazzi e vitelli si erano trasformate in altrettante forme di Visnu non attraverso
un potere come "uello che pu/ esi$ire uno yogi o un deva. 0uei vitelli e ragazzi trasformati
in VisnuFmurti, o forme di Visnu, non erano manifestazioni della VisnuFmaya, o l9energia di
Visnu, ma erano Visnu in persona. Visnu e la VisnuFmaya sono paragonati rispettivamente
al fuoco e al calore, che ! un attri$uto del fuoco, ma non il fuoco in s3. Le forme di Visnu
manifestate davanti a (rahma non sono paragonati al calore, $ens> al fuoco perch3 tutte
erano Visnu stesso. 4acciamo un altro esempio8 il sole pu/ riflettersi nell9ac"ua di numerosi
catini, ma "uesti riflessi non sono il sole vero, e pur avendone l9aspetto non diffondono n3
luce n3 calore. 5nvece, ciascuna delle forme che .rishna assunse era Visnu stesso, in tutta
la pienezza delle ue "ualit:. 'Visnu ! satya, tutta verit:D j6ana, tutto sapereD e ananda,
tutta felicit:-.
Le forme personali, spirituali e assolute, del ignore upremo sono cos> su$limi che i
seguaci impersonalisti delle 5panisad non riescono a raggiungere "uel grado di conoscenza
necessario a comprenderle, perch3 attraverso lo studio delle 5panisad gli impersonalisti
possono soltanto arrivare a capire che la Verit: Assoluta i differenzia dalla materia e che
non ! ristretta da un potere limitato, materiale. (rahmaGi, invece, pot3 comprendere ri
.rishna e la ua moltiplicazione in tante forme di Visnu e cap> inoltre che ogni cosa mo$ile
e immo$ile nella manifestazione cosmica esiste grazie alla manifestazione dell9energia del
ignore upremo.
4rustrato a causa dei suoi limitati poteri e ormai cosciente dei limiti delle proprie azioni,
racchiuse nell9am$ito degli undici sensi, (rahma pot3 perlomeno realizzare di essere anche
lui una creazione dell9energia materiale, un semplice $urattino. 6ome $urattini che danzano
solo nelle mani del $urattinaio sono i deva e gli altri esseri, tutti su$ordinati a Dio, la
Persona uprema. 6ome insegna il /aitanya-caritamrita, l9unico maestro ! .rishna, tutti gli
altri sono servitori. 5l mondo intero ! s$allottato dalle onde dell9energia materiale, e gli
esseri fluttuano "ua e l: come fili di paglia sull9ac"ua. La loro lotta per l9esistenza continua
senza tregua, ma "uesta maya, "uesta lotta illusoria, termina non appena essi prendono
coscienza della loro posizione di servitori del ignore upremo.
5l maestro della dea del sapere, (rahmaGi, che ! considerato come la pi# alta autorit: in
materia di conoscenza vedica, rimaneva perplesso, incapace di comprendere le
straordinarie potenze manifestate da Dio, la Persona uprema. Eessuno, nell9universo
materiale, pu/ capire gli infiniti poteri sovrannaturali del ignore upremo, neppure un
grande personaggio come (rahma, che non solo non riusc> a capire le potenze che .rishna
manifest/ davanti a lui, ma divent/ confuso soltanto a vederle.
Di fronte all9incapacit: di (rahma di comprendere anche solo il modo con cui il ignore
manifestava la potenza di Visnu trasformandoi in vitelli e giovani pastori, .rishna fu mosso
a compassione, cos>, mentre manifestava pienamente la ua emanazione di Visnu,
d9improvviso =gli cal/ sulla scena il sipario della ua yoga-maya. La 'hagavad-gita afferma
che Dio, la Persona uprema, i cela alla nostra vista dietro il velo di "uesta yoga-maya,
che Lo lascia per/ intravedere parzialmente. 5nvece ci/ che copre completamente la realt:
! detto maha-maya, o energia esterna, e impedisce all9anima condizionata di capire il
ignore upremo, che ! situato al di l: della creazione cosmica. (rahma non ! un essere
comune, ! di gran lunga superiore a tutti i deva, tuttavia non poteva accedere alla
comprensione dei poteri del ignore upremoD perci/ .rishna i astenne volontariamente
dal manifestarglieli ancora e stese il velo della ua yoga-maya affinch3 non sprofondasse
sempre pi# nella sua perplessit:. Di fronte ai poteri di .rishna, l9anima condizionata non
solo rimane confusa, ma si rivela totalmente incapace di comprenderli.
Alleggerito della sua perplessit:, (rahma sem$r/ svegliarsi da uno stato di morte, e a fatica
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
apr> gli occhi. Pot3 allora contemplare l9eterna creazione cosmica con la visione di un essere
comune8 tutt9intorno a s3 vide l9incantevole paesaggio di Vrindavana trapunto di al$eri,
fonte stessa di vita per tutti gli esseri, e fu capace di apprezzare la terra di Vrindavana,
tutta spirituale, dove ogni essere trascende la natura comune. Perfino gli animali feroci
come le tigri vivono in pace nel cuore della foresta di Vrindavana, in compagnia dei cervi e
degli uomini. =gli divenne consapevole che la presenza di Dio rendeva la terra di
Vrindavana superiore a ogni altro luogo, priva di "ualsiasi cupidigia e avidit:. Poi (rahma
vide ri .rishna, Dio la Persona uprema, che interpretava la parte di un giovane pastore.
Vide "uesto piccolo $am$ino che teneva un pezzettino di ci$o nella mano sinistra e cercava
ovun"ue i uoi amici e i uoi vitelli, proprio come stava facendo un anno prima.
5mmediatamente (rahma scese dal grande cigno che lo trasportava e davanti al ignore
cadde a terra come un $astone d9oro. 5 vaisnava usano il termine dandavat a indicare
l9offerta di omaggi. 0uesto termine significa cadere come un $astone, infatti i propri omaggi
ai vaisnava superiori vanno offerti prosternandosi rigidi come un $astone. 6os>, per
mostrare il suo rispetto al ignore, (rahma cadde davanti a Lui come un $astone, e poich3
la sua carnagione ! dorata, somigliava a un $astone d9oro ai piedi di ri .rishna. 5 "uattro
caschi delle sue teste toccarono i piedi di loto di .rishna, mentre dalla grande gioia le
lacrime gli scendevano lungo le guance e andavano a lavare i piedi di loto del ignore.
1icordando i meravigliosi atti del ignore, ripetutamente cadde al suolo e si rialz/. 0uindi,
dopo aver rinnovato a lungo il suo omaggio si alz/ e si asciug/ gli occhi. Vedendo davanti a
s3 il ignore, cominci/ tutto tremante a offrirGli delle preghiere con grande rispetto, umilt:
e attenzione.
/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul tredicesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 4'rahma rapisce i giovani pastori e i loro vitelli4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 1!
Preghiere di 0rahma
a Sri Krishna
(rahma disse8 ;7 ignore, Tu sei la Persona uprema, l9unica degna di adorazioneD Ti offro
dun"ue i miei omaggi e le mie pi# umili preghiere perch3 possano soddisfarTi. 5l Tuo corpo
ha il colore di una nuvola piena di pioggia e dal Tuo a$ito giallo, elettrica e argentea, emana
una radiosit: $rillante. enza fine, i miei rispettosi omaggi al figlio di CaharaGa Eanda, lui
che sta davanti a me, una conchiglia tra le mani, degli orecchini e una piuma di pavone tra i
capelli. 5 uo volto, incoronato da un diadema, risplende di $ellezzaD ghirlande di fiori
selvatici scendono dal uo collo e nella mano tiene un pezzetto di ci$o. 6on una canna, un
corno di $ufalo e un flauto, =gli sta di fronte a me, sui uoi piccoli piedi di loto.
;7 ignore, gli uomini mi considerano il maestro di tutto il sapere vedico e il creatore di
"uesto universoD eppure mi sono rivelato incapace di comprendere la Tua Persona, se$$ene
Tu Ti presenti davanti a me come un $am$ino. A vederTi giocare con i Tuoi piccoli amici, i
Tuoi vitelli e le Tue mucche, si dire$$e che non possiedi neppure una grande educazione8
semplice $am$ino di villaggio, tieni il Tuo ci$o nella mano e cerchi i Tuoi vitelli. =ppure il
Tuo corpo ! talmente diverso dal mio che non posso valutarne la potenza. 6ome ho rivelato
nella 'rahma-samhita, il Tuo corpo non ha nulla di materiale.;
La 'rahma-samhita descrive il corpo del ignore come completamente spirituale e non
differente dalla ua Persona. 7gni parte del uo corpo ! capace di sostituirsi a tutte le altre
nelle loro funzioni8 il ignore pu/ vedere con le mani, ascoltare con gli occhi, accettare le
nostre offerte di ci$o con le gam$e e creare con la $occa.
(rahma continu/8 ;Tu sei apparso come un giovane pastore per il $ene dei Tuoi devotiD e
anche se io ho commesso un9offesa molto grave ai Tuoi piedi di loto col rapimento dei Tuoi
amici e dei Tuoi vitelli, sento che Tu provi compassione per me. 0uesta ! la Tua "ualit:
su$limeD i Tuoi devoti suscitano in Te un grande affetto, ma io ancora non riesco a capire la
potenza dei Tuoi atti. = se io, (rahma l9essere sovrano in "uesto universo, non posso
valutarne la potenza spirituale del corpo di Dio, la Persona uprema, che appare come un
$am$ino, che dire degli altri< 0uanto meno di me potranno comprendere i Tuoi divertimenti
su$limi< La 'hagavad-gita dichiara perci/ che chiun"ue riesca a capire anche un solo
frammento dei divertimenti spirituali e assoluti del ignore, come anche della ua
apparizione e della ua scomparsa, si "ualifica su$ito per entrare nel uo regno appena
lasciato il corpo materiale. = i 0eda confermano8 96omprendendo la natura di Dio, la
Persona uprema, si spezzer: la catena di morti e rinascite.9 Eon consiglio dun"ue a
nessuno di tentare di conoscerti attraverso il sapere speculativo. 5l modo migliore per
conoscerTi consiste nel rifiutare la via speculativa e nel cercare con sottomissione di
ascoltare di Te dalle Tue stesse la$$ra Fcome nella 'hagavad-gita e in numerose altre
critture vedicheF oppure da "uelle di un bhakta realizzato, che ha preso rifugio nei Tuoi
piedi di loto, senza per/ tingere il nostro ascolto con speculazioni intellettuali. Eon !
neppure necessario cam$iare la propria posizione nella societ:D ! sufficiente ascoltare il Tuo
messaggio. = se ! impossi$ile arrivare a conoscerTi attraverso i sensi materiali, ascoltando
invece ci/ che riguarda la Tua Persona, le tene$re della falsa conoscenza si dileguano.
oltanto per la Tua grazia Tu Ti riveli al Tuo devoto, non c9! altro modo per con"uistarTi. 5l
sapere speculativo senza traccia di servizio devozionale ! una semplice perdita di tempo
nella ricerca della Tua Persona. Tanto grande ! l9importanza del servizio di devozione che
anche un lieve sforzo compiuto in "uesta via pu/ elevarci alla pi# alta perfezione. Eon si
deve trascurare "uesto favorevole sentiero per preferire "uello speculativo, che condurr:
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
tutt9al pi# una conoscenza parziale della Tua manifestazione cosmica e certamente non alla
comprensione della Tua Persona, origine di ogni cosa. 5 tentativi di coloro che hanno come
unico interesse il sapere speculativo si riducono solo a una fatica inutile, come se si volesse
estrarre del riso $attendone l9involucro vuoto. Dal riso non ancora $rillato si otterranno i
grani $ianchi, ma se il riso ! gi: stato mondato non serve a niente $atterne la crusca.
;7 ignore, nella storia dell9uomo sono molti gli esempi di persone che dopo aver fallito nel
tentativo di raggiungere il livello spirituale impegnarono il corpo, la mente e le parole nel
servizio di devozione e giunsero cos> alla perfezione pi# alta8 entrare nella Tua dimora. Le
vie della speculazione intellettuale o della meditazione yoga sono tutte inutili per la
comprensione della Tua Persona, se non vi ! traccia di servizio di devozione. 7ccorre
dun"ue impegnarsi nel servizio devozionale anche nell9am$ito delle proprie attivit: sociali e
restare sempre vicini a Te ascoltando e cantando le Tue glorie su$limi. L9attaccamento
all9ascolto e al canto delle Tue glorie ! sufficiente da solo per raggiungere la pi# alta
perfezione ed entrare nel Tuo regno. 6os>, l9uomo che si tiene sempre a contatto con Te
attraverso l9ascolto e il canto delle Tue glorie e Ti offre i frutti delle sue opere per la Tua
soddisfazione entrer: con facilit: e con gioia nella Tua dimora suprema. oltanto chi ha
purificato il cuore da ogni contaminazione pu/ realizzarTi, e sono il canto e l9ascolto delle
Tue glorie che permettono "uesta purificazione del cuore.;
5l ignore ! presente in ogni luogo ed =gli stesso insegna nella 'hagavad-gita8 ;0uesto
universo ! completamente penetrato da Ce nella mia forma non manifestata. Tutti gli esseri
sono in Ce, ma 5o non sono in loro.; ''(g(, 5V.@- Poich3 il ignore ! onnipresente, nulla
sfugge alla ua conoscenza. Ca la comprensione della natura onnipresente di Dio non pu/
trovare posto nel sapere limitato degli esseri individualiD soltanto chi ! giunto a sta$ilizzare
la mente fissandola ai piedi di loto di ri .rishna pu/ conoscerLo. La mente, per natura,
vaga "ua e l:, sui diversi oggetti che soddisfano i sensi nel servizio al ignore pu/
controllarla e fissarla ai uoi piedi di loto. 0uesta concentrazione della mente sui piedi di
loto del ignore ! detta samadhi, e nessuno, senza prima giungere a "uesto livello, pu/
capire la natura di Dio, la Persona uprema. 4ilosofi e scienziati studieranno forse la natura
materiale atomo per atomo, avanzeranno al punto di contare tutti gli atomi che
compongono l9atmosfera materiale o anche tutti i pianeti e le stelle nel cielo, forse
giungeranno persino a contare le molecole irradiate dal sole, ma nessuno mai sar: capace
di contare le "ualit: di Dio, la Persona uprema.
6ome insegna l9inizio del 0edanta-sutra, la Persona uprema ! la fonte di tutte le "ualit:.
Generalmente ! detta nirguna, cio! ;senza attri$uti; 'il termine guna significa ;attri$uto;, e
nir ! un prefisso negativo-, ma gli impersonalisti lo interpretano nel senso di ;privo di
attri$uti;D sprovvisti come sono della realizzazione spirituale perfetta, non sanno valutare
gli attri$uti del ignore e concludono perci/ che =gli ne ! totalmente privo, cadendo cos>
nell9errore. 5n realt:, il ignore ! la fonte originale di tutti gli attri$uti, che emanano
costantemente dalla ua Persona. 6ome sare$$e possi$ile per un essere limitato
enumerarli< e si potesse isolare un istante, forse si potre$$e contare gli attri$uti
manifestati in "uell9istante, ma nell9istante successivo gi: essi si sare$$ero moltiplicati.
Perci/ =gli ! detto nirguna, nessuno pu/ valutare i uoi attri$uti, e sforzarsi di capirli con la
speculazione intellettuale ! perfettamente inutile.
Eon c9! alcun $isogno di adottare la via speculativa o dedicarsi agli esercizi fisici che
conferiscono le perfezioni yogaD do$$iamo capire che le gioie e i dolori sono predestinati. =9
inutile tentare di sfuggire alle sofferenze dell9esistenza materiale e raggiungere la felicit:
con vari esercizi fisici. La via migliore ! "uella dell9a$$andono a Dio, la Persona uprema,
offrendoGli il corpo, la mente e le parole e assor$endosi sempre nel uo servizioD solo
"uest9impegno spirituale sar: coronato da successo e permetter: di comprendere la Verit:
Assoluta. Perci/ l9uomo d9intelligenza non si sforza di conoscere la Persona uprema, la
Verit: Assoluta, con i suoi poteri speculativi o sovrannaturali, ma preferisce impegnarsi nel
servizio di devozione e dipendere dal ignore, consapevole che ci/ che accade al corpo !
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
dovuto alle azioni materiali precedenti. Nna vita cos>, condotta nella semplicit: e nel
servizio di devozione al ignore, automaticamente ci elegger: eredi della dimora assoluta.
7gni essere vivente ! un frammento del ignore upremo, un figlio di DioD perci/ ha il
diritto naturale di ereditare le ricchezze del ignore, di condividere le ue gioie spirituali.
Ca entrando a contatto con la materia, gli esseri condizionati si sono visti praticamente
diseredati, e solo se adottano il semplice metodo del servizio di devozione potranno
li$erarsi da ogni contaminazione materiale e accedere al piano spirituale, dove godranno
della compagnia del ignore upremo.
(rahma si defin> di fronte al ignore come la creatura pi# presuntuosa, perch3 aveva voluto
mettere alla prova i poteri di Dio. e rap> i giovani pastori e i vitelli fu per vedere come il
ignore e li sare$$e ripresi. Tentativo tra i pi# presuntuosi, come (rahmaGi ricono$$e pi#
tardi, perch3 mirava a paragonare la propria potenza con "uella di Dio, dal 0uale traggono
origine tutte le energie. 1itornato in s3 (rahmaGi si rese conto che se$$ene possedesse
potenze enormi in confronto agli altri esseri dell9universo materiale, "ueste non
rappresentavano niente di fronte alla potenza di Dio, la Persona uprema. 5 nostri scienziati
hanno ela$orato ;meraviglie; di potenza come le armi nucleari, i cui effetti devastatori sulla
Terra sem$rano di dimensioni cosmicheD ma sperimentate sul sole, "uale sare$$e la loro
potenza< Eulla. 6os>, il rapimento dei vitelli e dei giovani pastori da parte di (rahma
mostrava senza du$$io un meraviglioso sfoggio di poteri sovrannaturali, ma "uando ri
.rishna esi$> il uo potere di moltiplicari in altrettanti vitelli e pastori e senza sforzo
mantenne "ueste emanazioni di 3 stesso, (rahma pot3 capire "uanto insignificante fosse il
proprio potere.
(rahma si rivolge a .rishna chiamandoLo acyuta, perch3 il ignore non dimentica mai
anche il minimo servizio che il uo devoto Gli offre. 6os> intenso ! il uo affetto verso i uoi
devoti, cos> grande la ua $ont: che il minimo servizio assume un valore immenso ai uoi
occhi. (rahma ha certamente offerto molto servizio al ignore e come reggente di "uesto
universo ! senz9altro un fedele servitore di .rishna, perci/ riusc> a rappacificarLo. =gli
implor/ il ignore di considerarlo come un u$$idiente servitore i cui piccoli errori e
impudenze erano perdona$ili e ricono$$e che la sua potente posizione l9aveva riempito
d9orgoglio. Ca (rahma ! l9incarnazione stessa della passione in "uesto mondo,
"uest9orgoglio gli ! "uindi naturale e spiega il suo errore. Dopo tutto, ri .rishna vorr: pur
mostrare la ua compassione a lui, il uo su$ordinato, perdonargli "uello s$aglio
grossolano.
7ra (rahmaGi realizzava la sua vera posizione. 6ertamente egli ! il precettore sovrano di
"uesto universo e controlla la messa in atto della natura materiale, costituita da tutti gli
elementi materiali F falso ego, intelligenza, mente, etere, aria, fuoco, ac"ua e terra.
L9universo, per "uanto gigantesco, rimane pur sempre misura$ile, proprio come il nostro
corpo, anche se con un scala differente. 5l corpo di un uomo misura generalmente sette dei
suoi cu$iti, cos> il nostro universo, per "uanto pu/ sem$rarci immenso, per (rahma misura
soltanto sette cu$iti. =siste poi un numero illimitato di universi fuori della giurisdizione di
(rahma, che governa il nostro. 6ome innumerevoli frammenti atomici passano attraverso i
$uchi di una zanzariera, cos> milioni di universi, allo stato di semi, emanano dai pori del
corpo di CahaFVisnu, il 0uale ! soltanto un9emanazione di un9emanazione plenaria di
.rishna. Di conseguenza, pur essendo la creatura suprema nel nostro universo, "uale
importanza pu/ avere (rahma in presenza di ri .rishna< (rahmaGi si paragon/ dun"ue a
un $am$ino ancora nel grem$o della madre. e giocando con le mani e i piedi il nascituro
tocca il corpo della madre, "uesta si sentir: forse offesa< 6os>, per "uanto grande sia
(rahma, egli si trova nel ;grem$o; di Dio la Persona uprema, come tutto ci/ che esiste.
L9energia del ignore ! onnipresente e nessun luogo della creazione sfugge alla ua azioneD
ogni cosa rimane nell9am$ito dell9energia del ignore, compreso il nostro (rahma e tutti i
(rahma dei milioni e trilioni di altri universi. 5l ignore ! dun"ue la Cadre, e tutto, nel uo
;grem$o;, ! il $am$ino, che toccando con i piedi il uo corpo, non La offende mai, Lei che !
cos> affettuosa.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
(rahmaGi ricord/ poi che egli nac"ue dal fiore di loto che cresce e s$occia dall9om$elico di
EaraHana dopo la distruzione dei tre mondi 'i sistemi planetari (hurlo%a, (huvarlo%a e
varlo%a-.
L9universo si divide in tre parti, varga, CartHa e Patala, e al tempo della distruzione i tre
sistemi planetari sono inondati dalle ac"ue dell9universo. Allora EaraHana, emanazione
plenaria di .rishna, i sdraia sull9oceano Gar$hoda%a e dal uo om$elico cresce
gradualmente un fiore di loto su cui nasce (rahma. 5l ignore ! detto ;EaraHana; perch3 in
Lui riposano tutti gli esseri viventi dopo l9annientamento dell9universo 'il termine nara indica
la totalit: degli esseri viventi, e ayana il luogo di riposo-. La forma di Gar$hoda%asaHi Visnu
! detta EaraHana perch3 =gli riposa sulle ac"ue dell9universo, ma anche perch3 costituisce
il riposo di tutti gli esseri viventi. 5noltre, come insegna la 'hagavad-gita, il ignore !
presente nel cuore di tutti gli esseri, e anche in "uesto senso =gli ! EaraHana perch3 il
termine ayana significa ;fonte del sapere; oltre che ;luogo di riposo;. La 'hagavad-gita
c9insegna inoltre che la facolt: di ricordare ! dovuta alla presenza dell9Anima uprema nel
cuore degli esseri. Dopo aver cam$iato corpo l9essere dimentica tutto della sua vita
passata, ma grazie a EaraHana, l9Anima uprema nel suo cuore, sar: indotto ad agire
secondo i suoi antichi desideri.
(rahmaGi volle provare che .rishna ! il EaraHana originale, che =gli ! la fonte di EaraHana e
che 0uesti non appartiene all9energia esterna, maya, $ens> rappresenta un9emanazione
dell9energia spirituale. 5 movimenti dell9energia esterna, maya, si manifestano solo dopo la
creazione del mondo cosmico, mentre l9energia spirituale originale di EaraHana operava gi:
prima della creazione. 6os>, le emanazioni di EaraHana, da .aranoda%asaHi Visnu a
Gar$hoda%asaHi Visnu, situato nel cuore di tutti gli esseri, appartengano tutte all9energia
spirituale del ignore e non essendo soggette all9energia materiale, non possono essere
effimere. 5nfatti, ci/ che ! governato dall9energia materiale ! nel dominio del temporaneo,
mentre ci/ che si opera sotto la guida dell9energia spirituale ! eterno per natura.
(rahmaGi conferm/ ancora una volta che .rishna ! il EaraHana originale, dicendo che il
gigantesco corpo universale del ignore riposa sulle ac"ue Gar$hoda%a8 ;0uesto corpo
gigantesco dell9universo ! un9altra manifestazione della Tua energia. Poich3 riposa sulle
ac"ue, anche la Tua forma universale ! EaraHana, e noi tutti siamo nel suo grem$o.
7vun"ue vedo le Tue diverse forme di EaraHana8 sulle ac"ue, nel mio cuore, e ora "ui,
davanti a me. Tu sei il EaraHana originale.
;7 ignore, scendendo in "uesto universo nella Tua forma di .rishna Ti sei rivelato
chiaramente il maestro di maya. Tu sei dentro la manifestazione materiale, tuttavia essa
rimane completamente in Te, come Tu hai dimostrato "uando rivelasti a madre Iasoda
l9intera creazione universale nella Tua $occa. Grazie alla Tua yoga-maya, potenza
inconcepi$ile, Tu, da solo, puoi fare che si operino tali prodigi.
;7 .rishna, caro ignore, "uesta manifestazione cosmica che noi percepiamo si trova
completamente nel Tuo corpo, eppure Tu sem$ri essere fuori di me e io fuori di Te. 6om93
possi$ile "uesto se non per l9azione della Tua energia inconcepi$ile<; (rahma sottolineava
cos> che senza accettare il carattere inconcepi$ile dell9energia del ignore upremo non si
possono spiegare le cose cos> come sono.
=gli continu/8 ;7 ignore, anche dimenticando ogni altra meraviglia e considerando solo i
fatti di oggi, che ho visto con i miei occhi, come si pu/ non concludere che furono tutti
generati dalle Tue inconcepi$ili energie< Prima eri solo, poi Ti ho visto moltiplicato in tutti i
pastori e i vitelli che avevo rapito e Tu, da solo, diventasti tutta l9esistenza di VrindavanaD
"uindi Ti ho visto, e con Te tutti i giovani pastori, nelle forme di Visnu a "uattro $raccia, a
cui rendevano culto tutti gli elementi della creazione e tutti i deva, tra cui anch9io. 5nfine,
tutti tornarono a essere giovani pastori e Tu rimanesti solo, come prima. 0uesto non
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
dimostra forse che Tu sei il ignore upremo, EaraHana, l9origine di tutte le cose, da cui
tutto emana e in cui tutto rientra, ma che resta immutato<
;Gli uomini che non sono consapevoli della Tua energia inconcepi$ile non possono capire
che Tu da solo Ti moltiplichi per diventare il creatore (rahma, il mantenitore Visnu e
l9annientatore iva. Gli uomini che non vedono le cose nella giusta prospettiva credono che
io, (rahma, sia il creatore, Visnu 6olui che mantiene, e iva il distruttore, mentre la verit:
! che Tu solo sei tutto "uesto8 il creatore, il sostegno e il distruttore insieme. Tu Ti
manifesti in numerosi avatara8 tra i deva, VamanadevaD tra i grandi saggi, ParasuramaD tra
gli uomini appari come ri 1ama oppure come ri .rishna, nella Tua forma originaleD tra le
$estie vieni come Varaha, l9avataraF6inghialeD e tra gli esseri ac"uatici, come CatsHa,
l9avataraFPesce. 5n un certo senso non si pu/ dire che Tu appari, perch3 sei sempre stato,
sempre sarai e sei da sempre l9=terno. La Tua apparizione e scomparsa in "uesto mondo
sono rese possi$ili dalla Tua inconcepi$ile energia e hanno il solo scopo di proteggere i
fedeli bhakta e annientare gli asura. 7 ignore, o Persona sovrana che tutto penetri, o
Anima uprema, maestro di tutti i poteri sovrannaturali, nessuno pu/ valutare i Tuoi
divertimenti su$limi come Tu li riveli all9interno dei tre mondi. Eessuno pu/ comprendere
come Tu a$$ia manifestato la Tua yoga-maya, come Tu appaia in tanti differenti avatara e
come i Tuoi atti appartengano alla Tua energia spirituale e assoluta. 7 ignore, la
manifestazione materiale ! come il sogno di un istante, e la temporaneit: della sua
esistenza non fa che tur$are la mente. 5n "uesta esistenza l9angoscia consuma tutti gli
esseriD vivere "ui porta solo continua sofferenza. Ca poich3 ! sviluppata dal Tuo corpo, che
! eterno, tutto di conoscenza e felicit:, "uell9esistenza effimera dell9universo materiale
sem$ra piacevole e ci ! cara.
;Tu sei l9Anima uprema, la Verit: Assoluta, la Persona ovrana e originaleD non c9! altra
conclusione. 6on la Tua potenza assoluta, inconcepi$ile, Ti sei moltiplicato in tante forme di
Visnu, in innumerevoli esseri viventi ed energie, ma Tu rimani sempre l9=ssere upremo,
che nessuno eguagliaD Tu sei l9Anima uprema, sovrana. Gli innumerevoli esseri non sono
che scintille del fuoco originale. 7 ignore, l9impersonalit: dell9Anima uprema ! un
concetto errato perch3 vedo che Tu sei una persona, la Persona originale. L9uomo di scarso
sapere creder: che poich3 sei figlio di Eanda CaharaGa, Tu a$$ia preso nascita come un
essere umano e non puoi essere la Persona originaleD ma si s$aglia, perch3 Tu sei la
Persona originale, "uesta ! la mia conclusione. (ench3 figlio di Eanda, rimani la Persona
originaleD come du$itarne< Tu sei la Verit: Assoluta e certamente non appartieni alle
tene$re materiali. Tu sei la fonte del brahmajyoti originale e degli astri di "uesto mondo.
6ome insegna la 'rahma-samhita, il brahmajyoti non ! altro che la radiosit: spirituale che
emana dal Tuo corpo. Eumerose sono le manifestazioni di Visnu e "uelle dei Tuoi diversi
attri$uti, ma non si possono porre tutte sullo stesso piano della Tua Persona. Tu sei la
fiaccola originale, da cui tutte le altre ereditano lo stesso splendore, ma ! dalla prima che
viene ogni luce. = poich3 Tu non sei una delle creazioni di "uesto mondo, rimarrai intatto
anche dopo la sua distruzione.
;Tu sei la Persona originale, perci/ il Gopala-tapani e la 'rahma-samhita Ti descrivono
come govindam adi-purusam8 Govinda ! la Persona originale, la causa di tutte le cause. La
'hagavad-gita insegna inoltre che la fonte della radiosit: del (rahman sei Tu. i deve stare
attenti a non scam$iare il Tuo corpo che ! aksara, indistrutti$ile, per un corpo materiale,
continuamente attaccato dalle tre fonti di sofferenzaD il Tuo corpo ! sac-cid-ananda-
vigraha, tutto di eternit:, conoscenza e felicit:. Tu sei chiamato anche nira6jana perch3 i
Tuoi divertimenti come piccolo $am$ino di Iasodamata o come ignore delle gopi non sono
mai neppure sfiorati dalla contaminazione degli influssi materiali. Ti sei moltiplicato in
migliaia di giovani pastori e vitelli, ma la Tua potenza assoluta non ! affatto diminuitaD Tu
rimani sempre completo. Le critture vediche insegnano che se$$ene delle entit: complete
in s3 stesse siano estratte dal Tutto completo, dalla Verit: Assoluta, e $ench3 si
manifestino tante emanazioni del Tutto completo, =sso rimane l9unico, l9ineguaglia$ile. Tutti
spirituali, i Tuoi divertimenti non possono esser contaminati dai tre guna. 0uando Ti poni
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
sotto l9autorit: di Tuo padre e di Tua madre, Eanda e Iasoda, mostrando cos> l9amore che
provi per i Tuoi devoti, la Tua potenza non decresce affatto. Tu non conosci rivali. oltanto
gli uomini privi di saper concluderanno che la Tua apparizione e i Tuoi divertimenti sono
materiali. Tu sei al di l: dell9ignoranza e del sapere, come conferma il Gopala-tapani8 Tu sei
l9originale amrita 'il nettare dell9immortalit:- e niente pu/ causare la Tua distruzione, come
confermano i 0eda3 amritam sasvatam brahme, (rahman ! l9eterno, l9origine suprema di
ogni cosa, esente da nascita e morte.
;Le 5panisad affermano che il (rahman upremo $rilla della radiosit: del sole ed ! la fonte
di ogni cosa, la Persona originale, e chiun"ue riesca a coglierEe la natura si li$era
dall9esistenza condizionata. L9accesso alla comprensione della Tua vera posizione, della Tua
apparizione, della Tua scomparsa e dei Tuoi atti si apre davanti a chi riesce ad avere un
attaccamento per la Tua Persona attraverso il servizio devozionale. La 'hagavad-gita
conferma che l9essere forte di "uesta conoscenza ! promosso al regno spirituale su$ito
dopo aver lasciato il corpo. Perci/ l9uomo d9intelligenza che desidera attraversare l9oceano
dell9ignoranza materiale prende rifugio ai Tuoi piedi di loto ed ! cos> elevato senza difficolt:
al mondo spirituale. 5nnumerevoli sono i pretesi adepti della meditazione, ma tutti ignorano
che Tu sei l9Anima uprema, presente nel cuore di ciascuno, come insegna la 'hagavad-
gita. 6he $isogno c9! di cercare un altro oggetto di meditazione oltre alla Tua Persona<
6olui che medita costantemente sulla Tua forma originale, "uella di .rishna, attraversa
facilmente l9oceano delle tene$re materiali, ma coloro che ignorano la Tua identit: come
Anima uprema dovranno rimanere in "uesto mondo, nonostante tutte le loro
;meditazioni;. Nna persona che a contatto con i Tuoi devoti impara a capire che Tu, ri
.rishna, sei l9Anima uprema originale, diventa capace di superare "uest9oceano di
tene$re. 6ome chi smette di scam$iare una corda per un serpente ! li$ero dalla paura, cos>
non ha pi# ragione di temere l9esistenza materiale colui che comprende la natura della Tua
Persona attraverso i Tuoi insegnamenti, come nella 'hagavad-gita, o attraverso i Tuoi puri
devoti, come nello &rimad-'hagavatam e in tutte le critture vediche, la cui essenza rivela
che Tu sei il fine ultimo di tutto il sapere.
;6ome colui che distingue una corda da un serpente procede senza paura, cos> chi !
impegnato nel Tuo servizio di devozione considera insignificante la li$erazione e
l9incatenamento alla materia. 5l bhakta sa che l9universo materiale Ti appartiene e usa ogni
cosa nel Tuo su$lime servizio d9amore, perci/ non conosce schiavit#. Per l9a$itante del sole
non c9! n3 giorno n3 notte, e Tu, .rishna, sei come il sole e maya come l9oscurit:D l: dove
c9! il sole non c9! oscurit:. 6os>, per coloro che si trovano sempre in Tua presenza non c9!
n3 incatenamento n3 li$erazione perch3 essi sono gi: li$erati. 5nvece, coloro che a torto si
credono li$erati senza aver preso rifugio ai Tuoi piedi di loto cadranno di nuovo perch3 la
loro intelligenza non ! purificata.
;L9uomo che crede che l9Anima uprema sia differente dalla Tua Persona e La ricerca
altrove, nella foresta o nelle caverne dell9JimalaHa, sperimenta una delle condizioni pi#
miserevoli. Tu insegni nella 'hagavad-gita che si deve lasciare ogni altro metodo di
realizzazione spirituale e semplicemente a$$andonarsi a Te, perch3 "uesta via ! completa
in s3 stessa e contiene tutte le altre. Tu sei il upremo fra tutti gli esseri, e sei Tu l9oggetto
di ricerca da parte di coloro che si sforzano di raggiungere lo sfolgorio del (rahman o di
realizzare l9Anima uprema. Tu affermi inoltre nella 'hagavad-gita che attraverso la Tua
rappresentazione parziale, l9Anima uprema, Tu penetri in tutta la manifestazione cosmica.
L9Anima uprema ! nel cuore di tutti, perch3 cercarLa altrove< 6hiun"ue agisca cos> !
nell9ignoranza. L9essere veramente situato nella conoscenza capisce la Tua natura illimitata,
vede la Tua presenza all9interno e all9esterno di ogni cosa perch3 Tu sei ovun"ue. 5l bhakta
non cerca altrove l9Anima uprema, ma concentra la sua mente esclusivamente sulla Tua
Persona, che a$ita in lui. 5n realt:, solo chi si ! li$erato dal concetto materiale dell9esistenza
pu/ mettersi alla ricerca della Tua Persona. L9esempio della corda e del serpente si applica
soltanto a coloro che sono ignoranti della Tua Persona, perch3 il serpente visto al posto
della corda esiste nella mente, come maHa, che non ! altro che l9ignoranza della Tua
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
Persona. e l9essere Ti dimentica sar: condizionato da maya, perci/ colui che all9interno
come all9esterno rimane fermamente in Te non conosce l9illusione.
;L9uomo che muove anche un solo passo nel servizio di devozione entra nella comprensione
delle Tue glorie, ma senza camminare sul sentiero devozionale nessuno pu/ capire i
molteplici aspetti della Tua Persona, anche se si sforza con perseveranza di giungere alla
realizzazione del (rahman o del Paramatma. enza il servizio di devozione, anche se ai
primi passi, si potr: diventare forse maestri spirituali di numerosi impersonalisti, oppure
eremiti nelle foreste, nelle caverne o sulle montagne e meditare per numerosi anni, ma non
si giunger: mai a comprendere le Tue glorie. Eessuno, neppure dopo innumerevoli anni di
ricerca, pu/ raggiungere la realizzazione del (rahman o del Paramatma se non ! toccato
dai meravigliosi effetti del servizio di devozione.
;7 ignore, io prego di avere la grande fortuna, in "uesta vita o in un9altra e in "ualsiasi
luogo prenda nascita, di essere contattato tra i Tuoi devoti e di poterTi servire con
devozione ovun"ue mi trovi. Eon importa la forma di vita che otterr/, perch3 ora vedo che
anche come semplici pastori, mucche o vitelli i Tuoi devoti hanno l9immensa fortuna di
essere assorti nel Tuo su$lime servizio d9amore e di godere senza fine della Tua presenza.
Ceglio diventare uno di loro piuttosto che mantenere la mia alta posizione, perch3 "uesta
non m9impedisce di essere immerso nell9ignoranza. Talmente grande ! la $enedizione
toccata alle gopi e alle mucche di Vrindavana che esse hanno potuto nutrirTi col loro latteQ
6oloro che s9impegnano in grandi sacrifici e offrono innumerevoli capre di valore falliscono
nella perfezione del comprenderTiD invece "ueste semplici donne di villaggio, "ueste
mucche, solo per avere il merito di servirTi con amore e devozione, possono soddisfarTi col
loro latte, che Tu hai $evuto a saziet:, Tu che non sei soddisfatto neppure da coloro che
sono assorti nel compimento dei riti. Eon posso che rimanere meravigliato di fronte alla
grande fortuna di Eanda CaharaGa, di madre Iasoda, dei gopa e delle gopi, perch3 Tu, Dio,
la Verit: Assoluta, vivi "ui come il loro pi# intimo oggetto d9amore. 7 ignore, nessuno pu/
valutare veramente la $uona fortuna degli a$itanti di Vrindavana. Eoi deva, maestri dei
sensi degli esseri viventi, siamo fieri dei nostri privilegi e c ne compiacciamoD eppure la
nostra posizione non pu/ neanche essere paragonata a "uella dei felici a$itanti di
Vrindavana, perch3 essi assaporano veramente la Tua presenza e nelle loro attivit: godono
della Tua compagnia. Eoi, maestri dei sensi degli esseri viventi, siamo orgogliosi della
nostra grandezza, ma gli a$itanti di Vrindavana sono situati su un piano cos> intimamente
spirituale che sfuggono al nostro controllo. 5n realt:, i loro sensi traggono piena
soddisfazione dal servizio che essi Ti offrono. Ci considerer/ dun"ue fortunato se mi sar:
accordato di nascere su "uesta terra di Vrindavana in una delle mie prossime vite.
;7 ignore, l9opulenza materiale o la li$erazione non m9interessano. Colto umilmente prego
ai Tuoi piedi di loto che Tu mi conceda un9esistenza "ualsiasi dentro "uesta foresta di
Vrindavana, che Tu mi permetta di ottenere il favore della polvere dei piedi dei bhakta di
Vrindavana. = se mi sar: permesso di crescere come umile filo d9er$a su "uesta terra, come
sar: gloriosa per me "uella nascitaQ Ca se non avr/ la fortuna di rinascere come filo d9er$a
nella foresta di Vrindavana, Ti prego, fammi nascere proprio ai suoi margini, affinch3 i
bhakta, passando, posino su di me i loro piedi, perch3 anche "uesta sorte sar: per me
infinitamente felice. Tutto ci/ a cui aspiro ! una nascita in cui potr/ vedermi ricoprire dalla
polvere dei piedi dei Tuoi devoti.
;Tutti "ui sono pieni di coscienza di .rishnaD che cosa conoscono gli a$itanti di Vrindavana
oltre Cu%unda< >, tutti i 0eda cercano i Tuoi piedi di loto, o .rishnaQ; La 'hagavad-gita
conferma che .rishna ! il fine del sapere vedico. = detto nella 'rahma-samhita che trovare
.rishna attraverso la lettura sistematica delle critture vediche rappresenta un9impresa
molto ardua, invece ! facile vederLo attraverso la misericordia del uo puro devoto. 5 puri
bhakta di Vrindavana conoscono un destino felice perch3 possono vedere Cu%unda, ri
.rishna, costantemente. 0uesto nome, Cu%unda, pu/ essere compreso in due modi8 muk
significa li$erazione, ri .rishna ha infatti il potere di dare la li$erazione e "uindi anche la
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
felicit: spiritualeD e mukta significa anche viso, alludendo al uo volto sorridente che
assomiglia al fiore kunda, che ! molto $ello e sem$ra sorridere.
5 puri bhakta di Vrindavana hanno "ualcosa di diverso dagli altri bhakta perch3 in loro c9!
un solo desiderio8 stare in compagnia di .rishna. = .rishna, sempre molto $uono verso i
uoi devoti, soddisfa i loro desideriD e poich3 essi aspirano costantemente alla ua
compagnia, =gli ! sempre pronto a esaudirli. 5 bhakta di Vrindavana amano il ignore di un
amore spontaneo, perci/ non hanno alcun $isogno di seguire rigidamente i princ>pi
regolatori, che sono destinati a coloro che non hanno ancora raggiunto il piano dell9amore
assoluto. (rahma, per esempio, se$$ene sia anche lui un devoto del ignore, deve
osservare i princ>pi regolatori, e se implora .rishna di accordargli la fortuna di rinascere a
Vrindavana, ! proprio per poter essere elevato al piano dell9amore spontaneo.
(rahmaGi continu/8 ;7 ignore, talvolta mi chiedo con "uale gratitudine Tua Grazia riuscir:
a ricam$iare il servizio di devozione degli a$itanti di Vrindavana. =9 vero che Tu sei la fonte
suprema di ogni $enedizione, ma l9interrogativo rimane8 come Ti sde$iterai< o "uanto Tu
sia $uono e magnanimoD perfino Putana, che nelle vesti di una madre affettuosa volle
ingannarTi, ottenne la li$erazione e divenne Tua madreD e anche altri asura della stessa
famiglia, come Aghasura e (a%asura, furono favoriti con la li$erazione. Tutto "uesto mi
confonde. Gli a$itanti di Vrindavana Ti hanno dato ogni cosa, il loro corpo, la loro mente, il
loro amore, la loro casaD tutto ci/ che possiedono l9hanno messo al servizio dei Tuoi
desideri. 6ome potrai dun"ue pagare il Tuo de$ito verso di loro, se hai gi: dato tanto a
Putana< 6redo che rimarrai per sempre il loro de$itore. 7 ignore, mi rendo conto che il
meraviglioso servizio che essi Ti offrono nasce dall9uso spontaneo di tutti i loro talenti
naturali e di tutti i loro sentimenti per la Tua soddisfazione. =9 detto che l9attaccamento agli
oggetti materiali e alla casa venga dall9illusione, che condiziona gli esseri in "uesto mondoD
ma soltanto chi ! fuori della coscienza di .rishna vi ! soggetto, non gli a$itanti di
Vrindavana, che non sono attaccati alla loro casa e che non conoscono ostacoli perch3
hanno dimenticato tutto per il Tuo amoreD di Te hanno fatto l9oggetto del loro
attaccamento, e della loro casa un tempio perch3 Tu vi sei sempre presente. Per l9uomo
cosciente di .rishna la casa non ! un impedimento, per lui non c9! pi# illusione.
;7ra capisco che la Tua apparizione come piccolo figlio di un pastore non ha nulla di
materiale. L9affetto degli a$itanti di Vrindavana Ti o$$liga a tal punto che Tu discendi tra
loro per accendere ancora di pi# il loro entusiasmo con la Tua presenza su$lime, ed essi
ancora di pi# si assor$ono ne servizio di devozione. A Vrindavana non hanno senso le
distinzioni tra materiale e spirituale, perch3 l: tutto ! votato al Tuo servizio d9amore. 7
ignore, i Tuoi divertimenti di Vrindavana intendono solo accrescere l9entusiasmo dei Tuoi
devoti e si s$aglia chi li considera materiali.
;7 ri .rishna, coloro che Ti denigrano affermando che il Tuo corpo ! materiale, simile a
"uello di un uomo comune, sono giudicati dalla 'hagavad-gita come esseri di natura
demoniaca e di poca intelligenza. Tu sei sempre situato al di l: della materia. 6redendo che
Tu sia un prodotto della creazione materiale, gli abhakta si s$agliano. La verit: ! che Tu sei
apparso in "uesta forma di giovane pastore, simile agli altri, solo per accrescere l9amore e
la felicit: spirituale dei Tuoi devoti.
;6aro ignore, che cosa posso dire della gente che si vanta di aver gi: realizzato Dio o di
essere diventata Dio con la loro realizzazione< 0uanto a me, devo riconoscere francamente
la mia impossi$ilit: di raggiungere la realizzazione della Tua Persona attraverso il corpo, la
mente o le parole. 6ome potrei conoscerTi attraverso i miei sensi< 6ome potrei definirTi se
non posso neppure pensare perfettamente a Te con la mia mente, che ! maestra dei sensi<
Eessuno, in "uesto mondo, pu/ concepire i Tuoi attri$uti, i Tuoi atti e il Tuo corpo se non
per la Tua grazia, e solo parzialmente.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
;7 ignore, io cado talvolta nell9illusione di considerarmi maestro in "uesto universo, invece
sei Tu il ignore di tutta la creazione. 4orse sono il maestro di "uesto universo, ma "uanti
innumerevoli altri universi esistono, con i relativi (rahma che li governanoQ = tu sei il
maestro di tutti loro. 6ome Anima uprema situata nel cuore di tutti, Tu conosci ogni cosa.
Accettami, Ti prego, come Tuo o$$ediente servitore e perdonami per averTi distur$ato
mentre giocavi con i Tuoi amici e i Tuoi vitelli. 7ra, col Tuo permesso, mi allontano affinch3
Tu possa godere della loro compagnia senza la mia presenza.
;6aro .rishna, "uesto nome stesso indica la Tua natura, infinitamente affascinante. 5l
fascino del sole e della luna deriva dalla Tua Persona. 6ol fascino del sole a$$ellisci
l9esistenza stessa della dinastia Iadu e con "uello della luna accresci la potenza della terra,
dei deva, dei brahmana, delle mucche e degli oceani. =d ! sempre "uel Tuo fascino
supremo che annient/ asura come .amsa. 5n tutto il creato Tu sei l9unico Dio degno di
adorazione. Ancora ed ancora, finch3 non giunger: il tempo della distruzione di "uesto
universo materiale, finch3 il sole $riller: in "uesto mondo, accetta, Ti prego, il mio umile
omaggio.;
6os> (rahma, il maestro di "uesto universo, dopo aver offerto il suo umile e rispettoso
omaggio alla Persona uprema e averLe girato intorno tre volte, si accinge a ripartire per la
sua dimora, (rahmalo%a, e con un gesto il ignore upremo gli d: il uo consenso.
Partito (rahma, ri .rishna appare come "uel giorno della scomparsa dei vitelli e dei
pastori, "uando aveva lasciato i uoi amici che facevano colazione sulle sponde della
IamunaD ma al uo ritorno i pastorelli pensarono che la ua assenza fosse durata un
momento, $ench3 un anno intero fosse trascorso. 0uesta ! la natura degli atti e
dell9energia di .rishna. La 'hagavad-gita insegna che .rishna vive in Persona nel cuore di
ognuno e da Lui viene il ricordo e l9o$lio. Tutti gli esseri viventi sono sotto il controllo
dell9energia suprema del ignoreD "uesta ! la loro posizione naturale ed eterna, ma a volte
lo ricordano, a volte lo dimenticano. oggetti all9influsso dell9energia del ignore, gli amici
di .rishna non potevano sospettare di essere rimasti un anno intero lontani dalle rive della
Iamuna, in $al>a dei poteri illusori di (rahma, cos> "uando .rishna apparve davanti a loro,
essi pensarono8 ;.rishna i ! allontanato soltanto un momento.; All9idea che .rishna non
aveva voluto rinunciare alla loro compagnia durante il pasto risero di contentezza e tutti
allegri Lo invitarono a raggiungerli8 ;.rishna, caro amico, sei tornato prestoQ Vieni, non
a$$iamo mangiato ancora neanche un $occone. Vieni a far colazione insieme a noiQ;
.rishna sorrise e accett/ perch3 Gli piaceva far colazione in compagnia dei uoi amici, e
mangiando disse tra 38 ;0uesti ragazzi credono che 5o sia ritornato nello spazio di un
secondo, non sospettano affatto che per un anno intero sono rimasto coinvolto nelle attivit:
sovrannaturali di (rahmaGi.;
4inita la colazione, .rishna, i uoi amici e i loro vitelli ripresero il cammino di casa e
passando si divertirono a guardare la carcassa del gigantesco serpente Aghasura. 6on una
piuma di pavone sulla corona cosparsa di fiori silvestri, .rishna entr/ a VraGa$humi e tutti
gli a$itanti di Vrindavana poterono vederLo. 5l uo corpo era ornato di ghirlande e di vari
colori minerali, trovati nelle caverne della collina Govardhana, che ! sempre stata rinomata
per aver fornito $elle tinte naturali rosse con cui .rishna e i uoi amici si dipingevano il
corpo. 7gnuno di loro portava un corno di $ufalo, un $astone, un flauto e chiamava per
nome i rispettivi vitelli. 5 giovani pastori erano cos> fieri dei prodigiosi atti di .rishna che
rientrando al villaggio si misero a cantare le ue glorie, mentre tutte le gopi di Vrindavana
erano l: a guardarLo superare il recinto del villaggio. 5 ragazzi composero dei $ei canti in
cui si raccontava com9erano stati salvati dalla $occa del grande serpente e come "uesti
aveva trovato la morte grazie a .rishna, che venne descritto da alcuni come figlio di Iasoda
e da altri come figlio di Eanda CaharaGa. ;.rishna ! cos> meraviglioso che ci ha salvati dal
grande serpente e l9ha uccisoQ;, esclamarono8 Ca Eessuno immaginava che dalla morte di
Aghasura un anno intero era trascorso.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
CaharaGa Pari%sit domand/ a u%adeva Gosvami il motivo per cui gli a$itanti di Vrindavana
avevano d9un tratto sviluppato tanto amore per .rishna, $ench3 =gli non appartenesse alla
loro famiglia8 ;6ome si spiega che i genitori dei piccoli pastori sentirono pi# amore per
.rishna che per i loro veri figli "uando il ignore i moltiplic/ per mascherarne l9assenza< =
perch3 anche le mucche provarono tanto affetto per i vitelli nuovi, pi# che per la loro vera
prole<; u%adeva Gosvami spieg/ allora che tutti gli esseri sono attaccati soprattutto alla
propria persona, mentre l9am$iente che li circonda Fcasa, famiglia, amici, patria, societ:,
ricchezza, opulenza, fama, ecc.F rappresenta per loro un attaccamento secondario, che
trovano soddisfacente solo se procura un piacere personale. 6os> ciascuno fa della propria
persona il centro di ogni interesse e resta attaccato al corpo, all9;io;, pi# che alla sposa, ai
figli o agli amici. 5nfatti, se si presenta un pericolo imminente, ognuno penser: prima a s3
stesso poi agli altri, ! naturale. 5l secondo oggetto d9affetto ! il corpo materiale, a cui si
attacca fortemente l9uomo che ignora tutto dell9anima spiritualeD e anche nella vecchiaia
egli desidera artificialmente mantenerlo in esercizio in tutti i modi, convinto che "uesto
vecchio cencio logoro possa ancora essere conservato. 6he si a$$ia dell9esistenza un
concetto materiale o spirituale, tutti lavorano duramente giorno e notte solo per soddisfare
la propria persona e si attaccano ai $eni materiali perch3 "uesti procurano un certo piacere
ai sensi e al corpo. L9attaccamento al corpo esiste solo perch3 l9;io;, anima spirituale, !
presente in "uesto corpo, ma giunti a un grado pi# alto si comprende che l9anima ! fonte di
piacere perch3 costituisce una parte integrante di .rishna. 5nfatti, la fonte ultima del
piacere ! .rishna, che ! infinitamente affascinante. =gli ! l9Anima uprema di ogni cosa e
discende in "uesto mondo per insegnarci che ! Lui la fonte di ogni fascino. Eulla si riveler:
attraente se non ! un9emanazione di .rishna. Tutto ci/ che esercita un certo fascino nella
manifestazione cosmica deriva da .rishna. =gli ! la fonte inesauri$ile di ogni piacere e gli
spiritualisti elevati vedono tutto in rapporto a Lui, principio attivo di ogni cosa. =9 spiegato
nel /aitanya-caritamrita che il maha-bhagavata, bhakta di altissimo livello, vede .rishna
come il principio attivo di tutti gli esseri viventi, mo$ili e immo$iliD perci/ vede ogni cosa
della manifestazione cosmica direttamente legata a .rishna. L9uomo che ha avuto la fortuna
di prendere rifugio in .rishna come il Tutto, ha raggiunto la li$erazione. 5l modo intorno a
lui non ! pi# materiale, e la 'hagavad-gita lo conferma8 chiun"ue sia impegnato nel
servizio di devozione a .rishna ! gi: situato sul piano del brahma-bhuta, il piano spirituale.
5l nome stesso di .rishna indica la virt# e la li$erazione, e chiun"ue prenda rifugio ai uoi
piedi di loto sale a $ordo del vascello che gli far: attraversare l9oceano dell9ignoranza. Per
lui la vasta manifestazione materiale si riduce all9orma dello zoccolo di un vitello. .rishna !
il centro dell9interesse di tutte le grandi anime e il rifugio dei mondi materiali. Vai%untha, il
mondo spirituale, non ! affatto lontano per chi si trova sul piano della coscienza di .rishna,
infatti egli non vive pi# nell9universo materiale, dove a ogni passo c9! un pericolo.
5n "uesto modo u%adeva Gosvami espose integralmente la coscienza di .rishna a
CaharaGa Pari%sit riferendogli anche le affermazioni e le preghiere di (rahmaGi. Le
narrazioni dei divertimenti di ri .rishna in compagnia dei uoi amici pastori, la descrizione
del pasto che condivise con loro sulle rive della Iamuna e le preghiere che (rahma Gli
rivolse sono tutti argomenti spirituali, e chiun"ue li ascolti, li reciti o li canti vedr:
soddisfatti tutti i suoi desideri spirituali. 6os> furono descritti l9infanzia di .rishna e i uoi
giochi con (alarama a Vrindavana.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul :uattordicesimo capitolo del *ibro
di +rishna, intitolato3 4,reghiere di 'rahma a &ri +rishna4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 1$
L?u##isione di 2enu/asura
0uando ri .rishna e (alarama, uo fratello maggiore, passarono dall9et: di kaumara a
"uella di pauganda che va dai sei a dieci anni, i pastori si riunirono e insieme decisero di
affidare ai loro ragazzi, che ormai avevano superato i cin"ue anni, il compito di sorvegliare
le mucche. Da allora, portando al pascolo le mucche .rishna e (alarama percorsero la terra
di Vrindavana purificandola con le orme dei Loro piedi.
6os>, suonando il flauto .rishna conduceva le mucche al pascolo, accompagnato dai giovani
pastori e da (alarama, attraverso la foresta di Vrindavana, dove a$$ondanti crescevano i
fiori, i germogli deliziosi e le er$e da pascolo. antificata come la chiara mente di un
bhakta, "uella terra era popolata di api, ricca di frutti e di fiori, e trapunta di laghi dalle
ac"ue trasparenti che alleviano da ogni stanchezza. L9atmosfera vi$rava del cinguettio degli
uccelli, e dolci $rezze profumate soffiavano di continuo rinfrescando il corpo e la mente.
6on (alarama e i uoi amici, .rishna entr/ nella foresta e 9ine$ri/ di "uella piacevole
atmosfera. Vedendo tutti gli al$eri carichi di frutti e di rami nuovi curvarsi fino a terra come
se volessero accoglierLo toccando i uoi piedi di loto, i compiac"ue di "uesto e
indovinando il loro desiderio, sorrise. Poi, rivolgendoi a uo fratello maggiore, (alarama,
Gli disse8 ;6aro fratello, Tu sei il primo di tutti noi e i Tuoi piedi di loto sono l9oggetto
dell9adorazione dei deva. Guarda "uesti al$eri carichi di frutti che si sono curvati per
adorare i Tuoi piedi di lotoD sem$rere$$e che si sforzino di penetrare le tene$re che li
o$$ligano a rimanere in "uella forma di al$ero. 5n realt:, gli al$eri che crescono sulla terra
di Vrindavana non sono esseri comuniD poich3 nella loro vita precedente sostennero la
dottrina impersonalista, adesso devono su$ire "uesta condizione d9immo$ilit:. Ca ora che
hanno la possi$ilit: di vedere Te in Vrindavana, pregano di avanzare ancora di pi# sul
sentiero della vita spirituale attraverso il contatto con la Tua Persona. Gli al$eri sono
annoverati tra gli esseri avvolti dalle tene$re dell9ignoranza. Anche i filosofi impersonalisti
vivono in "ueste tene$re, ma tra loro "uelli che hanno preso ora una forma di al$ero su
"uesta terra $enedetta dissipano "ueste tene$re grazie alla Tua presenza. econdo Ce, i
falsi cala$roni che Ti ronzano attorno devono essere stati Tuoi devoti nella loro vita passata,
e ora non sanno privarsi della Tua compagnia perch3 non esiste maestro migliore e pi#
affettuoso di Te. Tu sei Dio, il ignore upremo e originale, e "uesti falsi cala$roni
desiderano diffondere le Tue glorie cantandole continuamente. 6redo che alcuni di loro
siano grandi saggi, devoti di Tua Grazia, e si nascondano ora sotto "uesta forma, incapaci
di lasciarTi anche solo per un istante. 6aro fratello, Tu sei Dio, il upremo, l9oggetto ultimo
di adorazione. GuardaQ Davanti a Te i pavoni danzano estasiati, e i cervi, dal
comportamento del tutto simile a "uello delle gopi, Ti accolgono con la stessa tenerezza. = i
cuc# di "uesta foresta Ti ricevono con grande gioia perch3 considerano di $uon augurio la
Tua apparizione nella loro dimora. Anche se sono al$eri e animali, "uesti a$itanti di
Vrindavana proclamano le Tue glorie e Ti riservano la loro migliore accoglienza, come fanno
le grandi anime "uando ricevono altre grandi anime. = la terra, come dev9essere pia e
fortunata per avere sul suo corpo l9impronta dei Tuoi piedi di lotoQ Per tutti "uesti a$itanti di
Vrindavana accogliere cos> una persona della Tua grandezza ! cosa naturale. Le er$e, le
piante rampicanti e gli altri vegetali sono fortunati a toccare i Tuoi piedi di loto, e perfino i
piccoli ramoscelli diventano gloriosi al semplice tocco delle Tue mani, e altrettanto i fiumi e
le colline, perch3 Tu posi il Tuo sguardo su di loro. Ca poich3 le a$$racci con le Tue potenti
$raccia, pi# gloriose ancora sono le ragazze di VraGa, le gopi, affascinate dalla Tua
$ellezza.;
6os> ri .rishna e (alarama, sorvegliando le Loro mandrie sulle rive della Iamuna,
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
cono$$ero una soddisfazione completa in compagnia degli a$itanti di Vrindavana. 5n alcuni
luoghi andavano da soli, in altri con i Loro amici. Accompagnando .rishna e (alarama, che
portavano ghirlande di fiori selvatici, i fanciulli ora cantavano, ora imitavano il ronzio dei
cala$roni o il canto dei cigni che scivolavano sullo specchio dei laghiD oppure, vedendo la
danza dei pavoni, la mimavano davanti a .rishna, che a ua volta muoveva il collo per
imitare i pavoni e far ridere i uoi amici.
Le mucche che .rishna conduceva al pascolo avevano differenti nomi, e "uando il ignore
amorevolmente le chiamava, su$ito rispondevano con un muggitoD e i ragazzi, vedendo
"uesti scam$i d9affetto, si rallegravano di tutto cuore. =ssi imitavano il grido e il canto degli
uccelli, specialmente i cakora, i pavoni, i cuc# e i bharadvaja, e "uando vedevano gli
animali pi# de$oli fuggire impauriti al ruggito delle tigri e dei leoni, prendevano a imitarli
insieme con .rishna e (alarama, e li seguivano nella fuga. 0uando si sentivano stanchi si
sedevano, e per riposari (alarama appoggiava la testa sulle ginocchia di uno dei pastorelli.
Allora .rishna veniva su$ito a massaggiarGli le gam$e, e talvolta prendeva un ventaglio di
foglie di palma e gli faceva vento per alleviarGli la stanchezza. Centre (alarama i
riposava, altri ragazzi danzavano e cantavano, o giocavano alla lotta e saltavanoD .rishna li
raggiungeva $en presto e tenendoli per mano, felice di stare in loro compagnia, rideva e
lodava i loro giochi. tanco a ua volta, .rishna i sdraiava col capo sulla radice di un
al$ero o sulle ginocchia di un giovane pastore. Allora c9era chi Gli massaggiava le gam$e,
chi Gli rinfrescava il corpo con un ventaglio di foglie, e chi Lo allietava con canti soavi. 6os>
la ua fatica si dissipava rapidamente.
Dio, la Persona uprema, ri .rishna, le cui gam$e sono massaggiate dalla dea della
fortuna, i diede a "uei giovani pastori come uno di loro, manifestando la ua potenza
interna per apparire come un ragazzo di villaggio. Ca se$$ene nella forma di un giovane
pastore, in numerose occasioni rivel/ di essere Dio, la Persona uprema. i vedono certi
uomini che pretendono di essere Dio e ingannano gli innocenti, ma nessuno di loro ! capace
di mostrare i poteri del ignore. Centre .rishna manifestava cos> la ua potenza interna in
presenza dei uoi amici Fgli esseri pi# fortunati del mondoF, Gli si present/ un9altra
occasione per rivelare i poteri sovrannaturali di Dio.
Nn giorno, i suoi amici pi# intimi, ridama, u$ala e to%a.rishna, si rivolsero a .rishna e
(alarama con grande affetto8 6aro (alarama, la Tua potenza ! grande e le Tue $raccia
sono ro$uste. 6aro .rishna, Tu sei maestro nell9arte di uccidere ogni tipo di essere
demoniaco, che ! il distur$o per gli altri. 0ui vicino c9! una grande foresta chiamata
Talavana, ricca di palme e di al$eri carichi di frutti che cadono a terra o che rimangono
appesi anche se molto maturi. =9 un luogo incantevole, ma poich3 l> vive un grande mostro,
Dhenu%asura, nessuno pu/ entrare, nessuno pu/ avvicinarsi a "uegli al$eri per raccogliere i
frutti. 6aro .rishna e (alarama, l9asura vive l: nella forma di un asino, circondato da un
gran numero di amici demoniaci, tutti della stessa forma, molto potenti e decisi a impedire
a chiun"ue di entrare nella foresta. 6ari fratelli, Voi siete gli unici capaci di ucciderli. 6hi
altri osere$$e andare in "uella foresta senza paura di trovarvi la morte< Perfino gli animali
la evitano, e nessun uccello dorme l:D l9hanno a$$andonata tutti. 6i si deve accontentare
solo del dolce profumo che ne emana, perch3 sem$ra che nessuno finora a$$ia mai
assaporato i dolci frutti che si trovano l:, per terra e sugli al$eri. 6aro .rishna, Ti
confessiamo sinceramente che "uel dolce aroma ci attira molto. 6aro (alarama, andiamo
tutt9insieme in "uella foresta e godiamo di "uei frutti. 5l loro profumo si ! diffuso
dappertutto, non lo sentite anche voi<
A "uella richiesta, .rishna e (alarama, desiderosi di soddisfare i Loro sorridenti amici,
9incamminarono verso la foresta, in mezzo a tutti loro. uperato il limite del $osco
Talavana, (alarama prese a scuotere gli al$eri con la potenza di un elefante, facendo
cadere a terra i frutti maturi. Ndendo "uei tonfi, si avvicin/ Dhenu%asura, il mostro dalla
forma di asino. 6os> grande era la sua forza che il suolo vi$rava e gli al$eri vacillavano
come durante un terremoto. L9asura appare davanti a (alarama e Lo colpisce al petto con
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
un calcio. (alarama non reagisce, ma il mostro, invaso da una collera furi$onda, Lo attacca
con doppia violenza. Allora, con una mano sola, (alarama afferra l9asino per le zampe, lo fa
roteare sulla ua testa e lo scaraventa in cima agli al$eri. A "uel punto l9asura era gi:
morto, il respiro lo aveva lasciato mentre girava nella mano di (alarama. 5l suo corpo
s9impigli/ nei rami della palma pi# grande ed era cos> pesante che l9al$ero si pieg/ e cadde
sugli altri, a$$attendone molti, tanto da sem$rare che un uragano selvaggio devastato la
foresta provocando a uno a uno la caduta degli al$eri. Eon c9! da meravigliarsi per "uesta
manifestazione di potenza sovrannaturale da parte di (alarama, Lui che ! anche Ananta
esanaga, l9emanazione di Dio dalla forma di serpente, che sostiene i pianeti su milioni di
teste.
Corto Dhenu%asura, tutti gli altri suoi simili si riunirono e si scagliarono con forza contro
(alarama e .rishna, decisi a vendicare la morte del loro compagno. Ca .rishna e (alarama
riservarono a ciascuno di essi la stessa sorte di Dhenu%asura, e gli innumerevoli corpi morti
degli asini rimasero appesi in cima alle palme, creando un paesaggio pittoresco, come di
nuvole variopinte agganciate alla foresta. aputo dell9avvenimento, i deva dai pianeti
superiori fecero scendere una pioggia di fiori su .rishna e (alarama, e suonando i loro
tam$uri offrirono ai due fratelli preghiere devozionali.
0ualche giorno dopo l9uccisione di Dhenu%asura, gli a$itanti del villaggio cominciarono a
recarsi nella foresta Talavana per cogliere i frutti, e altrettanto fecero gli animali, ormai
li$eri di $rucare tran"uillamente la $uona er$a. 6olui che ascolta o canta "uesti atti e
divertimenti su$limi di .rishna e (alarama accumula le ricompense di atti pii.
uonando il flauto, .rishna e (alarama rientrarono a Vrindavana con i giovani pastori che
glorificavano le Loro attivit: straordinarie compiute nella foresta, mentre la polvere
sollevata dagli zoccoli delle mucche velava i Loro volti decorati di tilaka. .rishna, con una
piuma di pavone sul capo, ritornava a casa. 6he gioia per le giovani gopiQ 5n ua assenza
tutte diventavano tristi e per tutto il giorno i loro pensieri correvano a .rishna nella foresta
o a .rishna nei pascoli con le mucche. Ca appena Lo videro, tutte le loro in"uietudini
svanirono ed esse presero a contemplare "uel volto con l9avidit: dei cala$roni che ronzano
attorno ala nettare dei fiori di loto, e .rishna, suonando il flauto, i compiac"ue al guardare
i loro $ei visi sorridenti e radiosi.
.rishna e (alarama furono accolti con premura dalle Loro affettuose madri Iasoda e 1ohini
che, ansiose di soddisfare i Loro desideri, provvidero su$ito ai $isogni dei loro amati figli.
Diffondendo su di Loro ogni $enedizione, Li servirono e Li lavarono con grande cura, "uindi
Li vestirono, .rishna di giallo, (alarama di $lu, e Li decorarono con ornamenti vari e
ghirlande di fiori. 6os> alleviati dalla fatica dopo una giornata di lavoro nei pascoli, .rishna e
(alarama apparivano freschi e molto $elli. Poi le madri offrirono Loro dei ci$i deliziosi, che
=ssi mangiarono con grande piacereD infine Li fecero dolcemente sedere su un letto candido
e cantarono la gloria delle Loro attivit:, mentre Loro i addormentavano "uasi su$ito. =9
cos> che a .rishna e (alarama, come giovani pastori, piaceva vivere la vita di Vrindavana.
Talvolta .rishna conduceva al pascolo le mucche costeggiando la Iamuna in compagnia dei
uoi amici, a volte anche (alarama li accompagnava. A poco a poco giunse l9estate, e un
giorno che si trovavano nei campi, sentendosi assetati, i giovani pastori e le mucche
$evvero nelle ac"ue della Iamuna. Ca il fiume era stato in"uinato dal veleno di un grande
serpente, .aliHa. 0uelle ac"ue erano cos> contaminate che appena i pastori e le mucche
e$$ero $evuto rimasero visi$ilmente colpiti e caddero $ruscamente al suolo, come morti.
Allora .rishna, l9esistenza stessa di ogni esistenza, pos/ su di loro il uo sguardo
misericordioso, e le mucche e i pastori ripresero conoscenza, guardandosi l9un l9altro molto
sorpresiD capirono che avevano trovato la morte $evendo le ac"ue della Iamuna e che lo
sguardo misericordioso di .rishna aveva ridato loro la vitaD apprezzarono cos> i poteri
sovrannaturali di .rishna, che ! chiamato anche Iogesvara, il maestro di tutti gli yogi
mistici.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul :uindicesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 4*%uccisione di Dhenukasura4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 1'
&ittoria su Kali3a
0uando capi che le ac"ue della Iamuna erano state in"uinate dal serpente nero .aliHa, ri
.rishna lo pun> e lo cacci/ via dal fiume, cos> le ac"ue ritornarono pure. Ascoltando
"uest9episodio da u%adeva Gosvami, CaharaGa Pari%sit si sent> prendere da un desiderio
ancora pi# ardente di conoscere meglio i divertimenti d9infanzia di .rishna. 5n che modo
.rishna aveva punito .aliHa, ospite indesidera$ile per molti anni di "uelle ac"ue sante<
CaharaGa Pari%sit si entusiasmava sempre pi# all9ascolto dei divertimenti su$limi di .rishna
e rivolse "uesta domanda con grande interesse. u%adeva Gosvami raccont/ cos> la storia
di .aliHa.
5l fiume Iamuna formava un grande lago dove viveva il serpente nero .aliHa dal veleno
malefico, cos> infetto, che giorno e notte, ininterrottamente, il lago diffondeva tutt9intorno
nuvole di vapori nocivi. Perfino gli uccelli di passaggio, raggiunti dai miasmi, piom$avano
morti nell9ac"ua, e gli al$eri e l9er$a sulle sponde e nei dintorni si erano seccati per l9effetto
corrosivo di "uei vapori.
ri .rishna vide i danni provocati dal grande serpente che aveva reso letali le ac"ue del
fiume che scorreva davanti a Vrindavana, e poich3 =gli era apparso in "uesto mondo per
mettere fine agli atti dei malvagi, i arrampic/ su$ito su un al$ero kadamba, sulla riva
stessa della Iamuna, e raggiunto il ramo pi# alto, stringendoi la cintura e agitando le
$raccia come un lottatore, i tuff/ in mezzo al lago avvelenato. 5l kadamba ! un al$ero dai
fiori rotondi e gialli che si trova soprattutto nella regione di Vrindavana, e "uello da cui
.rishna i gett/ era l9unico al$ero ancora in vita. Alcuni commentatori sostengono che
l9al$ero riprese vita appena fu toccato dai piedi di loto di .rishnaD e alcuni ,urana
raccontano che Garuda, l9eterno uccelloFportatore di Visnu, sapendo che "uest9al$ero
sare$$e servito in futuro da trampolino a .rishna, vi vers/ sopra del nettare per
preservarlo.
Appena ri .rishna i tuff/ nelle ac"ue della Iamuna, il fiume strarip/ e inond/ le sponde,
come per effetto di una massa gigantesca. Eon c9! nulla da meravigliarsi per "uesta prova
di potenza, perch3 .rishna ! la fonte inesauri$ile di ogni potenza. Euotando con tutta la
ua forza, come un elefante, .rishna fece un rumore tumultuoso che non sfugg> al grande
serpente .aliHa. Nn frastuono intollera$ileQ 5l mostro pot3 indovinare che si trattava di un
attacco e si present/ su$ito di fronte a .rishna. 6os> $ello, cos> delicato il corpo di .rishna,
che .aliHa pens/ valesse la pena guardarLo8 la ua carnagione era del colore di una nuvola
scura e le ue gam$e ricordavano il fiore di lotoD era ornato dello srivatsa, portava gioielli e
a$iti gialli, e col uo volto sorridente i muoveva nel fiume con una potenza ammirevole.
e$$ene affascinato, .aliHa sent> la collera $ollirgli nel cuore e Lo gherm> coi suoi tentacoli
possenti.
A "uella scena inverosimile, i piccoli affezionati pastori e tutti gli a$itanti di Vrindavana
rimasero pietrificati dal terrore. Tutta la loro esistenza l9avevano data a .rishna Fi loro $eni,
il loro affetto, le loro azioniF, e "uando Lo videro in "uella situazione la paura li invase e
caddero a terra privi di sensi. Le mucche, i $uoi e i piccoli vitelli, tutti sopraffatti dal dolore,
lanciarono a .rishna uno sguardo pieno d9angosciaD non potevano che piangere e, segregati
in un dolore profondo, stettero l:, immo$ili, sulle sponde del fiume, incapaci di portare
soccorso al loro amato .rishna.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
Apparvero allora funesti presagi che preannunciavano un imminente e terri$ile pericolo8 la
terra trem/, meteore solcarono il cielo e il corpo degli uomini e$$e un tremito. 7sservando
"uesti sinistri presagi, i pastori rimasti al villaggio, e con loro Eanda CaharaGa, si sentirono
stringere il cuore dall9angoscia, tanto pi# "uando seppero che .rishna era andato ai pascoli
senza uo fratello maggiore, (alarama. Tutto ci/ non fece accrescere l9in"uietudine di
Eanda, di Iasoda e di tutti i pastori. L9intenso affetto che sentivano per .rishna unito
all9inconsapevolezza della vastit: delle ue potenze, li sommerse nella disperazione e
nell9angosciaD nulla era per loro pi# caro di .rishna, e a Lui tutto avevano dedicato
Fesistenza, possedimenti, affetto, mente e atti. 5l loro attaccamento a .rishna li port/ a
pensare8 ;0uesta volta .rishna sar: sicuramente sconfittoQ;
Per vedere .rishna tutti gli a$itanti di Vrindavana erano usciti dal villaggio8 i $am$ini, i
giovani, i vecchi, le donne, gli animali, ogni specie di essere vivente, poich3 tutti sapevano
che .rishna rappresentava il loro unico sostegno. Eel frattempo (alarama, il maestro di
ogni sapere, e ne stava l:, sorridenteD Lui conosceva l9onnipotenza del uo giovane
fratello e sapeva che non c9era ragione di preoccuparsi vedendoLo alle prese con un
semplice serpente. Perci/ (alarama non partecip/ affatto al dolore di tutti gli altri. 5nvece
gli a$itanti di Vrindavana, sconvolti, partirono alla ricerca di .rishna seguendo le impronte
dei uoi piedi, che si dirigevano verso la Iamuna. Guidati dalle orme con i segni dello
stendardo, dell9arco e della conchiglia, giunsero finalmente sulla riva del fiume, dove videro
le mucche e i giovani pastori singhiozzanti, e nell9ac"ua .rishna tra le spire del serpente
nero. Allora sprofondarono in un dolore indescrivi$ile. =ra la fine per .rishna, pensarono, e
piom$arono in un oceano di disperazione, mentre (alarama, nel vederli cos> afflitti,
continuava a sorridere. Eon sapevano gran che di .rishna "uei pastori, ma il loro amore per
Lui era incompara$ile. Davanti a "uell9orri$ile scena i loro pensieri tornarono all9amicizia di
.rishna, al uo volto sorridente, alle ue dolci parole, ai uoi rapporti con loroD e "uesti
ricordi, uniti alla certezza che .rishna era ormai vittima di .aliHa, diedero loro la sensazione
che all9improvviso i tre mondi fossero diventati vuoti. Anche ri 6aitanHa Cahapra$hu disse
che sentiva i tre mondi deserti in assenza di .rishna. 0uesto ! il pi# alto livello della
coscienza di .rishna, e "uasi tutti gli a$itanti di Vrindavana conoscevano l9estasi spirituale
suprema, l9amore per .rishna.
0uando Iasodamata arriv/, volle gettarsi nel fiume, e mentre la trattenevano svenne. Altri,
sopraffatti da un dolore profondo, piangevano tanto che le loro lacrime parevano onde e
scrosci di pioggia, ma per rianimare madre Iasoda presero a cantare ad alta voce i su$limi
divertimenti di .rishna. Iasoda rimase immo$ile, come morta, la sua coscienza si era
fermata sul volto di .rishna. Eanda e tutti gli altri, che avevano dato ogni cosa a .rishna,
perfino l9esistenza, fecero per entrare nelle ac"ue della Iamuna, "uando ri (alarama,
perfettamente consapevole che nessun pericolo minacciava .rishna, li ferm/.
Per due ore .rishna rimase tra le spire di .aliHa, come un $am$ino comuneD poiD vedendo
che tutti gli a$itanti di Go%ula, compresi ua madre, uo padre, le gopi, i giovani pastori e
le mucche, erano sul punto di morire di dolore e non c9era scampo per loro, i li$er/. Dilat/
il uo corpo finch3 il serpente che si ostinava a stringerLo sent> una tensione insopporta$ile
e allent/ la presa. Ca nel lasciarsi sfuggire il ignore la sua collera raddoppi/D .aliHa gonfi/
le teste gigantesche dagli occhi sfavillanti, dalle narici che mandavano fumi tossici e dalle
$ocche che vomitavano fiamme. Poi rest/ immo$ile per "ualche istante, lo sguardo fisso su
.rishna. Passandosi sulle la$$ra le lingue $iforcute, guardava .rishnaD le sue teste avevano
raddoppiato di dimensione e ora anche il suo sguardo tra$occava di veleno. D9un colpo,
come "uando Garuda si a$$atte su un rettile, .rishna piom$/ su .aliHa. 0uesti credette
fosse giunto il momento di mordere, ma il ignore i gett/ dietro di lui. 6ominci/ cos>, per
.rishna e .aliHa, un girotondo che a poco a poco stanc/ il mostro e gli fece perdere molto
della sua potenza. Allora .rishna curv/ le teste del serpente e vi salt/ su. 5 piedi di loto del
ignore si colorarono dei riflessi rossi che emanavano dai gioielli posti sulle teste del
serpente. Poi, artista originale, maestro di tutte le arti, .rishna i mise a danzare sulle
teste di .aliHa che ondeggiavano e ruotavano di "ua e di l:. A "uello spettacolo tutti gli
a$itanti dei pianeti superiori Fi Gandharva, i iddha e i devaF, nella loro contentezza,
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
gettarono piogge di fiori, suonando i loro tam$uri e flauti e cantando inni e preghiere.
Centre .rishna danzava su "ualcuna delle sue teste, .aliHa tentava con le altre di farLo
cadereD il mostro aveva un centinaio di teste, ma .rishna le controllava tutte colpendole coi
uoi piedi di loto. 0uesto era troppo per il serpenteQ A poco a poco .aliHa si ridusse a
lottare per la propria sopravvivenza. Vomit/ immondizie di ogni genere e sput/ fuoco, e pi#
veleno $uttava fuori pi# si li$erava dei suoi peccati. 5n preda a una collera furiosa, in un
ultimo sforzo per salvarsi .aliHa cerc/ di colpire il ignore sollevando una delle teste. Ca
.rishna 9impadronisce anche di "uesta, la domina, e danzando la calpesta con i piedi.
Allora sem$r/ che .aliHa stesse offrendo la sua adorazione a Dio, ri VisnuD e i miasmi
avvelenati che uscivano dalle sue $ocche sem$ravano offerte di fiori. 7rmai allo stremo
delle forze, "uando non vomitava pi# veleno ma sangue e tutto il suo corpo sem$rava
spezzarsi sotto i colpi del ignore, .aliHa cap> che .rishna ! Dio, la Persona uprema, e
decise di a$$andonarsi a Lui, riconoscendo in Lui il ignore upremo, il maestro di tutto.
Le mogli di .aliHa, le Eagapatni, vedendo il loro sposo sconfitto dai colpi del ignore, nel
0uale riposa l9intero universo, si accinsero ad adorarLo, nonostante i loro vestiti, capelli e
ornamenti fossero in disordine per la fretta e il tur$amento. Anch9esse sottomesse al
ignore upremo, si presentarono a Lui con i loro $am$ini e tutte in"uiete Gli offrirono il
loro rispettoso omaggio prosternandosi sulle sponde della Iamuna. Le Eagapatni sapevano
che .rishna ! il rifugio di tutte le anime sottomesse, e con le loro preghiere desideravano
soddisfarLo per li$erare cos> il loro sposo dall9imminente pericolo.
;7 ignore, Tu sei e"uanime verso tutti e non fai distinzione tra figlio, amico o nemico,
perci/ il castigo che con la Tua $ont: hai inflitto a .aliHa ! giusto. 7 ignore, Tu sei disceso
in "uesto mondo per annientare coloro che ne distruggono l9armonia, ma poich3 sei la
Verit: Assoluta non c9! differenza tra la Tua misericordia e il Tuo castigo. La punizione che
hai inflitto ci sem$ra piuttosto una $enedizione e una dimostrazione della Tua infinita
misericordia, perch3 l9essere che Tu punisci si li$era dalle conseguenze dei suoi atti
colpevoli. 6hi du$ita che "uesto rettile non sia sovraccarico di peccati di ogni genere<
Altrimenti perch3 avre$$e ottenuto la forma di serpente< La Tua danza sulle sue teste ha
annullato le conseguenze degli atti peccaminosi che deve aver compiuto per meritare un
corpo simile. La Tua collera e il Tuo castigo sono di $uon augurioQ 6he sorpresa per noi
vedere come Tu sei diventato soddisfatto di "uesto serpente, che per conoscere la Tua
grazia avr: certamente compiuto riti religiosi nelle sue esistenze precedenti, si sar:
sottomesso a numerose austerit: soddisfacendo cos> tutti gli esseri, e avr: compiuto anche
opere caritatevoli a $eneficio di tutti gli esseri dell9universo.;
Le Eagapatni confermano che nessuno pu/ accedere alla presenza di .rishna senza aver
compiuto nelle esistenze precedenti "ualche atto virtuoso nel servizio di devozione. 6ome
insegna ri 6aitanHa nel &iksastaka, si deve eseguire il servizio di devozione cantando
umilmente il mantra Jare .rishna, sentendosi pi# $assi di un filo di paglia sulla strada, non
aspettandosi alcun onore e offrendo ogni forma di rispetto agli altri.
Le Eagapatni si meravigliarono che .aliHa, relegato in un corpo di serpente per le sue gravi
colpe, fosse venuto a contatto col ignore, i cui piedi di loto avevano toccato le sue teste8
certamente "uesto non poteva essere il risultato di un "ualsiasi atto di virt#. Tali
contraddizioni le lasciarono perplesse, ed esse continuarono le loro preghiere8 ;7 ignore,
noi siamo s$alordite nel vedere la fortuna di .aliHa, che ha avuto addirittura la polvere dei
Tuoi piedi di loto sulle sue teste. 0uesto ! un favore a cui aspirano tutti i grandi saggi, e
perfino la dea della fortuna s9impone rigide austerit: con "uesta speranza. 6ome ha potuto
dun"ue "uesto serpente ottenere lo stesso privilegio cos> facilmente, e sulla sua testa<
Alcuni maestri ci hanno informato che gli esseri $enedetti dalla polvere dei Tuoi piedi di loto
non provano pi# attrazione neppure per la posizione suprema nell9universo, "uella di
(rahma, o per il trono dei pianeti celestiD non vogliono neppure la sovranit: sul nostro
pianeta o sui pianeti superiori come iddhalo%aD n3 desiderano i poteri sovrannaturali dello
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
yogi, e come puri bhakta aspirano mai alla li$erazione che consiste nel diventare uno con
Te. 7 ignore, anche se nato tra le specie nutrite dall9ignoranza pi# a$ominevole su cui
regna la collera, "uesto re dei serpenti ha ottenuto la cosa pi# preziosa e pi# rara al mondo.
Gli esseri che vagano in "uesto universo attraverso le differenti specie di vita possono
facilmente conoscere il pi# grande $eneficio, ma soltanto con la Tua grazia.;
Anche il /aitanya-caritamrita conferma che gli esseri errano attraverso l9universo in
differenti specie di vita, ma essi possono ricevere il seme del servizio di devozione per la
misericordia di .rishna e del maestro spirituale, e vedere cos> aprirsi per loro il cammino
della li$erazione.
Le Eagapatni continuarono8 ;Ti offriamo il nostro rispettoso omaggio, caro ignore, perch3
Tu sei la Persona uprema, situata in ogni essere come ParamatmaD se$$ene Tu trascenda
la manifestazione cosmica, tutto ci/ che si trova in essa riposa in Te. Tu sei la
personificazione del tempo eterno, infatica$ile, la cui forza esiste completamente in Te che
ne possiedi e ne rappresenti l9incarnazione nella sua totalit:, sotto tutte le sue forme
Fpassato, presente, futuro, mese, giorno, ora, istante. Perci/, o ignore, Tu hai la visione
perfetta di tutte le attivit: che si svolgono in ogni istante, in ogni ora, giorno e anno del
passato, del presente e del futuro. Tu sei la forma universale, eppure rimani distinto da
"uesto universo, a cui sei simultaneamente identico e differente. 5nfinite volte offriamo il
nostro rispettoso omaggio a Te, che sei l9universo intero, ma anche il suo creatore, che lo
governi, lo mantieni e ne sei la causa originale. Tu rimani al di l: della creazione materiale
pur essendo presente in essa nella forma dei guna-avatara -'rahma, Visnu e Cahesvara.
(ench3 Tu sia la causa della manifestazione d9innumerevoli esseri viventi, dei loro sensi,
della loro esistenza, mente e intelligenza, Tu puoi essere realizzato dagli esseri solo
attraverso la Tua energia interna. 7ffriamo dun"ue il nostro omaggio a Te, l9illimitato, il pi#
fine del pi# fine, il centro di tutta la creazione e il conoscitore di tutte le cose. 4ilosofi
speculativi di varie scuole si sforzano di raggiungere te, il fine ultimo di tutti i tentativi
filosofici, 6olui che viene descritto in tutte le filosofie e in tutte le dottrine. 7ffriamo il
nostro rispettoso omaggio a Te perch3 sei l9origine di tutte le critture e la fonte del sapere,
sei la radice di ogni verit:, e la Persona uprema, che pu/ $enedirci col sapere supremo.
Da Te hanno origine tutti i tipi di desideri, da Te emanano anche tutti i tipi di soddisfazione.
Tu sei i 0eda personificati. Eoi Ti offriamo dun"ue il nostro rispettoso omaggio.
;7 ignore, Tu sei Dio, la Persona uprema, ri .rishna, il $eneficiario supremo, apparso
ora come figlio di Vasudeva, che ! una manifestazione della virt# pura. Tu sei PradHumna e
Aniruddha, i devaFmaestri della mente e dell9intelligenza, e sei il ignore di tutti i vaisnava.
Attraverso la Tua emanazione di caturvyuha, che consiste in Vasudeva, an%arsana,
Aniruddha e PradHumna, Tu sei la fonte dello sviluppo della mente e dell9intelligenza, e sei
Tu a fare in modo che gli esseri viventi siano coperti dall9o$lio o ritrovino la loro vera
identit:. 6ome conferma la 'hagavad-gita 'VV.)A-, il ignore ! situato nel cuore dimentico
o memore della sua originale identit:. Eoi possiamo parzialmente capire che Tu sei il nostro
cuore come testimone di tutti i nostri atti, ma ci ! molto difficile apprezzare la Tua
presenza, anche se ci riusciamo entro certi limiti. Tu sei il maestro ultimo dell9energia
materiale e spirituale, e "uindi il dirigente supremo, se$$ene distinto dalla manifestazione
cosmica, di cui sei il creatore, il testimone e l9ingrediente stesso. Eoi Ti offriamo il nostro
rispettoso omaggio. Tu non hai alcuno sforzo personale da fornire nell9opera della
creazioneD puoi creare, mantenere e annientare la manifestazione cosmica semplicemente
manifestando le Tue diverse energie, i tre guna Fvirt#, passione e ignoranza. Caestro della
forza del tempo, con un semplice sguardo sull9energia materiale Tu puoi creare "uesto
universo e conferire l9energia necessaria alle numerose forze della natura materiale, che
agiscono differentemente in differenti creature. Eessuno pu/ comprendere come Tu agisci
in "uesto mondo. 7 ignore, Ti sei manifestato nella forma delle tre principali divinit: di
"uesto universo F(rahma, Visnu e ivaF affinch3 si operino la creazione, il mantenimento e
la distruzione, ma la Tua apparizione come ri Visnu ha lo scopo di favorire tutti gli esseriD
perci/ a coloro che vivono nella pace e aspirano alla pace suprema ! raccomandata
l9adorazione del Tuo aspetto pacifico di ri Visnu.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
;7 ignore, ascolta la nostra preghiera. Guarda "uesto sfortunato serpente che ! sul punto
di perdere la vita e considera la nostra sorte soltanto, non le sue offese. T9imploriamo, sii
$uono con noi e perdona .aliHa, perch3 se lui dovesse morire, noi, sue mogli, rimarremmo
sole, e tu sai che per noi donne l9esistenza stessa e tutto ci/ che possediamo risiede nello
sposo. 6aro ignore, ogni essere ! generato da Te e a ognuno Tu assicuri il mantenimento.
0uesto serpente ! dun"ue Tuo figlio. =9 vero che per ignoranza dei Tuoi poteri ha
commesso gravi offese nei Tuoi confronti, ma per "uesta volta perdonalo, Ti supplichiamo.
7 ignore, Ti offriamo con amore il nostro servizio, perch3 tutte noi siamo Tue eterne
servitriciD "ualsiasi cosa desideri chiedila e noi u$$idiremo al Tuo ordine. 6hiun"ue accetti
di agire cos> trova sollievo dalla disperazione.;
Ascoltate "ueste preghiere, ri .rishna pose fine al castigo di .aliHa, che era gi: caduto
privo di sensi sotto i uoi colpi. Tornando in s3, ormai li$ero dal suo castigo, .aliHa ritrov/
insieme la sua forza vitale e l9acutezza dei suoi sensi, e a mani giunte si rivolse in tutta
umilt: a ri .rishna8 ;7 ignore, sono nato in una specie che per natura mi rende pieno di
collera e d9invidia, immerso come sono nelle pi# spesse tene$re dell9ignoranza. Tua Grazia
sa "uanto sia difficile a$$andonare gli istinti naturali, se$$ene "uesti facciano trasmigrare
l9essere da un corpo all9altro.; Anche la 'hagavad-gita afferma che ! molto difficile
svincolarsi dalla morsa della natura materiale, ma aggiunge che chiun"ue si a$$andoni a
Dio, la Persona uprema, ri .rishna, non ! pi# soggetto all9azione della natura materiale.
;6aro ignore, continu/ .aliHa, Tu sei l9origine di tutti i guna, attraverso cui l9universo !
creato, e la causa delle diverse mentalit: che possiedono gli esseri, mentalit: che
determinano i corpi che essi otterranno. 7 ignore, sono nato serpente e per istinto sono
portato alla collera, ma senza la Tua grazia come mi sar: possi$ile a$$andonare "uesta
natura che ho ac"uisito< 6ome ! difficile sfuggire alle grinfie della Tua maya, che ci
condanna alla schiavit#Q 7 ignore Tu che puoi castigarmi o salvarmi a Tuo piacere, Ti
prego, perdona le mie fatali tendenze materiali.;
A "ueste parole di .aliHa, Dio, la Persona uprema, che interpretava la parte di un comune
$am$ino, intim/ al serpente8 ;Lascia su$ito "uesti luoghi e vai verso l9oceano. Parti
immediatamente e conduci con te le tue spose, la tua prole e i tuoi possedimenti. Eon
contaminare mai pi# le ac"ue della IamunaD lascia che le Cie mucche e i Ciei amici si
dissetino senza pericoloQ; 5l ignore volle poi che l9ordine che aveva appena dato al
serpente .aliHa venisse ripetuto e ascoltato da tutti, affinch3 pi# nessuno temesse il
mostro.
6hiun"ue ascolti il racconto del serpente .aliHa e del suo castigo non avr: pi# da temere i
movimenti invidiosi dei serpenti. 5l ignore dichiar/ inoltre8 ;6hiun"ue si $agner: nel lago
di .aliHa, dove i Ciei amici e 5o ci siamo $agnati, chiun"ue, dopo aver osservato il digiuno
per un giorno, offrir: in o$lazione agli antenati l9ac"ua di "uesto lago, sar: li$erato da tutte
le conseguenze dei suoi atti peccaminosi.; 5l ignore rassicur/ poi .aliHa8 ;Tu sei venuto in
"uesto lago per paura di Garuda che voleva divorarti sulla terra meravigliosa ai $ordi
dell9oceanoD sappi che d9ora in poi, vedendo sulle tue teste il marchio dei Ciei piedi di loto,
Garuda non ti distur$er: pi#.;
5l ignore era soddisfatto di .aliHa e delle sue spose, le Eagapatni, che su$ito dopo aver
sentito l9ordine del ignore Lo adorano offrendoGli in a$$ondanza $ei vestiti fiori tra cui il
loto, ghirlande, gioielli, ornamenti, polpa di sandalo e frutti deliziosi, soddisfacendo cos> il
maestro di Garuda, l9a"uila tanto temuta. Poi, o$$edendo alle istruzioni di ri .rishna,
.aliHa, le sue spose e la loro prole lasciarono il lago della Iamuna.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul sedicesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 40ittoria su +aliya4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 1(
2omato l?in#endio
nella +oresta
Dopo aver ascoltato il racconto del castigo di .aliHa, il re Pari%sit domand/ a u%adeva
Gosvami perch3 il serpente avesse lasciato la sua meravigliosa terra e perch3 Garuda gli
fosse tanto ostile. 6os> u%adeva Gosvami spieg/ che sullisola EagalaHa vivevano
innumerevoli serpenti, di cui .aliHa era uno dei capi. Grande divoratore di serpenti, Garuda
visitava regolarmente "uel luogo per farvi una strage di rettili uccidendone alcuni per
mangiarli e massacrandone altri senza ragione. La comunit: dei serpenti fu talmente
tur$ata che il loro capo supremo, Vasu%i, implor/ la protezione di (rahmaGi, col "uale
stipul/ un trattato per evitare disordini8 Garuda avre$$e messo fine ai suoi massacri, ma
ogni giorno di mezza luna la comunit: dei serpenti avre$$e dovuto offrirgli uno dei suoi
componenti8 il serpente scelto sare$$e stato tenuto sotto un al$ero. oddisfatto, Garuda
non semin/ pi# terrore tra gli altri serpenti.
Ca col tempo .aliHa approfitt/ della nuova situazione. i sentiva orgoglioso del volume di
veleno che poteva accumulare e di altri suoi poteri materiali, e pens/8 Perch3 soddisfare
Garuda con "uesto sacrificio< Decise "uindi che "uesto sacrificio non avre$$e pi# avuto
luogo e divor/ lui stesso le offerte. 0uando la notizia arriv/ a Garuda, il grande bhakta che
trasporta Visnu, egli sinfuri/ e piom$/ sullisola per uccidere il rettile offensore. .aliHa
tent/ di resistere e lo fronteggi/ con le sue numerose teste dai denti aguzzi e velenosi
cercando di morderlo, ma il figlio di Tar%sHa, dalla potenza degna del portatore di ri Visnu,
infuriato, colp> il corpo di .aliHa con le sue ali radianti e dorate. .aliHa, chiamato anche
.adrusuta, figlio di .adru, si ritir/ allora nel lago .aliHadaha situato sotto il fiume Iamuna,
dove Garuda non poteva avvicinarsi. Perch3 .aliHa si rifugi/ proprio nelle ac"ue della
Iamuna< 6ome si recava sullisola di .aliHa, Garuda aveva la$itudine di andare anche alla
Iamuna per prendere dei pesci e divorarliD ma sotto le ac"ue di "uesto fiume meditava un
grande yogi di nome au$hari Cuni, che nutrendo una grande simpatia per i pesci, preg/
Garuda di non venire pi# a distur$are "ueste creature. Portatore di ri Visnu, Garuda non
doveva sottostare agli ordini di nessunoD tuttavia si astenne dal diso$$edire al grande yogi,
e invece di mangiare tanti piccoli pesci ne scelse uno molto grande e se lo port/ via. Ca
"uel pesce era uno dei capi, e au$hari Cuni, rattristato al pensiero che gli altri erano
rimasti senza protezione, maledisse il portatore di Visnu8 Dora in poi se Garuda viene "ui
per prendere dei pesci, proclamo con tutta la mia forza che egli trover: su$ito la morte.&
oltanto .aOiHa sapeva della maledizione lanciata a Garuda, perci/ ritenne prudente
rifugiarsi in "uel lago formato dalla Iamuna. Ca la sua astuzia non trionf/ ed egli non pot3
$eneficiare della protezione di au$hari Cuni perch3 il maestro di Garuda, ri .rishna, lo
scacci/ dalla Iamuna.
Garuda ! direttamente legato a Dio ed ! cos> potente da non essere soggetto mai ad alcun
ordine o maledizione. La maledizione diretta a Garuda Pche lo &rimad-'hagavatam
descrive della stessa statura di (hagavan, Dio stessoP costituiva in realt: unoffesa da
parte di au$hari Cuni, e anche se Garuda non cerc/ di vendicarsi, il Cuni non sare$$e
stato assolto dalle conseguenze delloffesa commessa verso un grande vaisnava. A causa di
"uestoffesa au$hari cadde dal suo livello di yoga e pi# tardi si spos/ e divenne un uomo
mondano, dedito al piacere dei sensi. Eella caduta di au$hari Cuni, che si presume avesse
raggiunto la felicit: spirituale grazie alla sua meditazione, c! un avvertimento per tutti gli
uomini che offendono i vaisnava.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
0uando infine .rishna usc> dal lago usc> dal lago di .aliHa, tutti gli amici e i parenti Lo
videro dalle sponde della Iamuna apparire davanti a loro super$amente decorato, spalmato
di polpa di candana, ornato di gioielli e pietre preziose e "uasi tutto coperto doro. Gli
a$itanti di Vrindavana, pastori, $am$ini e adulti, madre Iasoda, CaharaGa Eanda, le
mucche e i vitelli, rimasero a contemplare .rishna che usciva dalla Iamuna, e tutti erano
esultanti di gioia come chi ha ritrovato la vita. A turno, ognuno strinse .rishna al petto e
prov/ un grande sollievo. Cadre Iasoda, 1ohini, CaharaGa Eanda e i pastori furono cos>
felici di ria$$racciare .rishna che pensarono di aver raggiunto cos> il fine ultimo
dellesistenza. Anche (alarama Lo a$$racci/, ma rideva Lui, che gi: sapeva come si
sare$$ero svolti gli avvenimenti "uando tutti si trovavano ancora in preda allangoscia. Gli
al$eri che costeggiavano la Iamuna, le mucche, i $uoi e i vitelli esultarono di gioia vedendo
apparire .rishna, e i brahmana di Vrindavana accorsero con le loro spose per felicitarsi con
.rishna e con la ua famiglia.
5 brahmana sono considerati i maestri spirituali della societ:, e in occasione della vittoria di
.rishna offrirono a Lui e alla ua famiglia le loro $enedizioni. = "uando espressero il
desiderio in "uella felice occasione CaharaGa Eanda prodigasse loro la carit:, "uesti,
esultante per il ritorno di suo figlio, don/ loro numerose mucche e molto oro. 5ntanto madre
Iasoda a$$racciava .rishna e Lo faceva sedere sulle sue ginocchia, mentre il suo viso si
rigava di lacrime copiose.
=ra "uasi scesa la notte sugli a$itanti di Vrindavana, sulle mucche e sui vitelliD tutti si
sentivano stanchi e decisero di riposarsi sulle rive del fiume. Eel cuore della notte, mentre
tutti erano addormentati, allimprovviso divamp/ un grande incendio che minacciava di
divorare gli a$itanti di Vrindavana. 6ome sentirono che il calore aumentava, tutti si
rifugiarono da .rishna, Dio la Persona uprema, che giocava a essere il loro $am$ino, ed
esclamaronoD 6aro .rishnaQ 7 ignore upremoQ 6aro (alarama, fonte inesauri$ile di ogni
potenzaQ Vi preghiamo, Voi che siete il nostro unico rifugio, cercate di salvarci da "uesto
fuoco che tutto divora. 0ueste fiamme devastatrici ci ingoieranno tuttiQ& 5n "ueste
preghiere a .rishna gli a$itanti di Vrindavana espressero la loro impossi$ilit: di prendere
rifugio altrove se non ai uoi piedi di loto. = ri .rishna, mosso a compassione per la gente
del uo villaggio, ingoi/ su$ito le fiamme della foresta e li salv/ tutti senza alcuna difficolt:,
perch3 =gli ! senza limiti e possiede linfinito potere di agire come desidera.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul diciassettesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 ?Domato l@incendio nella 7orestaA(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 1*
La distru"ione del mostro 0ralambasura
Domato lincendio devastatore, .rishna fece ritorno a Vrindavana, terra ricca di mucche,
glorificato dai canti dei uoi parenti, amici, mucche, vitelli e $uoi. A .rishna e (alarama
piaceva vivere tra i gopa e le gopi.
Lentamente lestate arriv/. A causa delleccessiva calura, in 5ndia lestate non ! molto $ene
accolta, ma a Vrindavana tutti si rallegrarono della sua venuta, perch3 lestate l: si
manifestava coi sintomi della primavera grazie alla presenza di .rishna e (alarama, i
maestri di (rahma e iva. A Vrindavana a$$ondano le cascate sempre ricche dac"ua dal
dolce scroscio che copre appena il canto dei grilliD e poich3 lac"ua scorre ovun"ue, la
foresta rimane sempre verdeggiante e splendida.
Gli a$itanti di Vrindavana non avevano mai a soffrire il caldo torrido e le alte temperature
dellestate. Eei laghi disegnati tra ler$a verde s$occiano tante variet: di fiori di loto, come
la kalhara-kanjotpala, e la $rezza spargeva intorno il loro polline aromatico. Dalla Iamuna,
dai laghi e dalle cascate giungeva sugli a$itanti di Vrindavana un rinfrescante polver>o
dac"ua, che li proteggeva dai fastidi dellestate. Vrindavana ! un luogo incantevole. 5n ogni
stagione la terra si copre di fiori, e la percorrono i cervi dal pelo screziato, la popolano le api
ronzanti, gli uccelli canori, i pavoni che danzano gettando i loro gridi e i cuc# che
gorgheggiano su cin"ue note.
5n compagnia di uo fratello maggiore, (alarama, di tutti gli altri pastori e le mucche,
.rishna, la fonte inesauri$ile di ogni piacere, suonando il flauto entr/ nella $ella foresta di
Vrindavana per deliziarsi della sua atmosfera. 6amminavano tra gli al$eri dai rami adorni di
foglie nuove e di fiori simili a piume di pavone che intrecciavano in ghirlandeD si
dipingevano con largilla e lo zafferanoD cantavano, danzavano, facevano gare di a$ilit: e di
forza. .rishna danzava, e tra i giovani pastori cera chi cantava, chi suonava il flauto, chi
soffiava nel corno di $ufalo o $atteva le mani lodando .rishna8 6aro fratello, come danzi
meravigliosamenteQ& Ca chi erano in realt: "uesti ragazzi< =rano deva discesi dai pianeti
superiori per assistere dai .rishna nei uoi divertimenti, e sotto le sem$ianze di giovani
pastori Lo incoraggiavano nella ua danza, come un artista incita un altro con le sue lodi.
E3 per (alarama n3 per .rishna si era ancora svolta la cerimonia in cui si tagliano i capelli,
perci/ la Loro chioma era cos> folta che pareva il manto di un corvo. 5 due fratelli giocavano
a nascondino con i Loro amici, saltavano, i affrontavano nella lotta, e talvolta anche
.rishna i complimentava con i uoi amici per le loro danze e i loro canti8 6ari amici, voi
cantate e danzate a meravigliaQ& 5 ragazzi ora giocavano a palla con dei frutti a forma di
campana e delle amala%i $en rotonde, ora giocavano al re e ai suoi sudditi, oppure a mosca
cieca sfidandosi e toccandosi gli uni con gli altri, ora imitavano il cervo di $osco e uccelli
vari, ora si divertivano a parodiare il gracchiare delle rane e a dondolarsi sotto gli al$eri.
6os> (alarama e .rishna i dilettavano in mille giochi in compagnia dei Loro amici,
assaporando latmosfera rinfrescante di Vrindavana, dove a$$ondano i fiumi, i ruscelli, i
laghi, gli al$eri delicati, i fiori e i frutti deliziosi.
Nn giorno che .rishna e (alarama erano tutti presi dai Loro divertimenti su$limi, un grande
mostro, Pralam$asura, si un> a Loro con lintenzione di rapirLi. .rishna svolgelva il ruolo di
un giovane pastore ma, in "uanto Dio era anche il conoscitore di ogni cosa Pdel passato,
del presente e del futuro. Perci/, "uando Pralam$asura sinsinu/ tra loro, .rishna ne fu
consapevole e riflett3 sul modo di ucciderlo, pur accogliendolo amichevolmente8 Amico,
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
che gioia vedere che sei venuto per partecipare ai nostri giochiQ& Poi, rivolgendoi ai uoi
compagni, esclam/8 7ra giocheremo a due a dueD faremo un torneo a coppieQ& Allora tutti
i ragazzi si riunironoD chi si mise dalla parte di .rishna chi dalla parte di (alarama, poi
ognuno si scelse un avversario nel campo opposto. 5 perdenti avre$$ero portato sulla
schiena i vincitori. Tenendo sempre docchio le mucche e dirigendosi attraverso la foresta
(handiravana, inaugurarono il gioco. 5l campo di (alarama, ridama e Vrisa$ha, riusc>
vincitoreD "uelli del campo di .rishna dovettero "uindi portarsi gli assistenti di (alarama
sulla schiena attraverso la foresta (handiravana. La persona uprema, ri .rishna, essendo
stato sconfitto, dovette portare ridama, e (hadrasena port/ Vrisa$ha.
4ingendo di partecipare ai loro giochi, Pralam$asura, nelle vesti di un giovane pastore, fece
montare sulla sua schiena (alarama. Pralam$ha era il pi# grande di tutti gli asura e aveva
calcolato che .rishna era il pi# potente di tutti i pastoriD per evitare "uindi la ua presenza
port/ lontano (alarama. enza du$$io il mostro era di grande potenza, ma aveva sulle sue
spalle (alarama, che ! paragonato a una montagna. Pralam$hasura cominci/ dun"ue a
sentire il peso del suo fardello e fu costretto a riprendere la sua vera forma, con un casco
dorato e degli orecchini. i sare$$e detto che una nuvola, trafitta da un fulmine, portasse la
luna. (alarama vide il corpo dellasura dilatarsi fino a toccare le nu$i, vide i suoi occhi
fiammeggiare come fuoco ardente e nella sua $occa $alenare i denti aguzzi. tupefatto
davanti a "uella manifestazione mostruosa, (alarama i chiese8 6ome ha fatto il Cio
compagno a trasformarsi cos> dimprovviso fino a diventare irriconosci$ile<& Ca con la ua
mente lucida cap> su$ito che un asura Lo stava allontanando dai uoi amici con lintenzione
di ucciderLo, e su$ito lo colp> alla testa col uo potente pugno, come il re dei pianeti celesti
"uando spezza una montagna con la sua folgore. 6olpito dal pugno di (alarama, il mostro
piom$/ a terra morto come un serpente dalla testa schiacciata, col sangue che gli colava
dalla $occa.
5l tonfo della sua caduta fu cos> terri$ile che risuon/ come una grande collina che si fosse
a$$attuta sotto la folgore di 5ndra. Allora tutti i ragazzi si precipitarono e, attoniti davanti
alla terri$ile scena, si misero a glorificare (alarama8 (ravo, $en fattoQ& Poi, ricordandosi
che (alarama era appena scampato alla morte, Lo a$$racciarono e Gli offrirono felicitazioni
e $enedizioni, mentre tutti i deva dei pianeti celesti, al colmo della soddisfazione, versavano
piogge di fiori sul corpo trascendentale di (alarama, e Gli offrivano congratulazioni e
$enedizioni per aver ucciso il grande mostro Pralam$asura.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul diciottesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 ?*a distru9ione del mostro ,ralambasuraA(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 1,
Krishna divora il +uo#o nella +oresta
Tutti presi dai loro giochi, .rishna, (alarama e i Loro amici non si accorsero che le mucche,
attratte dall9er$a fresca, cominciavano ad allontanarsi fino a inoltrarsi sempre pi# nella
foresta. 5nsieme con le capre e i $ufali, di foresta in foresta giunsero infine a "uella di nome
5si%atavi, dove entrarono, allettate dall9er$a verde e fitta, e troppo tardi videro il fuoco
immenso che divampava nella foresta. 6ircondate dalle fiamme, non potevano far altro che
muggire con tutta la forza. 5ntanto, (alarama, .rishna e i Loro amici, disperati per le $estie
smarrite decisero di seguire le impronte dei loro zoccoli sul terreno e la traccia dell9er$a
$rucata. Temevano ormai che le mucche sostegno della loro esistenza, fossero perdute,
"uando d9un tratto sentirono dei muggiti singhiozzanti. Allora .rishna i mise a chiamarle a
una a una per nome, e le mucche, a "uel richiamo, risposero su$ito, e con "uale gioiaQ Ca il
pericolo aumentava paurosamenteD le lingue di fuoco sotto il vento impetuoso
divampavapano sempre pi# alte e tutte le creature mo$ili e immo$ili stavano per essere
ridotte in cenere. 5l terrore aveva ormai invaso mucche e pastoriD tutti tenevano gli occhi
fissi su (alarama come un morente che guarda l9immagine del ignore. ;7 .rishna, o
(alarama, stiamo $ruciando nel calore di "uesto fuoco ardente, dissero. Lasciateci prendere
rifugio ai Vostri piedi di lotoQ appiamo che Voi potete proteggerci da "uest9immenso
pericolo. 6aro .rishna, amico nostro, noi siamo Tuoi intimi compagniQ =9 giusto che
soffriamo cos>< Eoi dipendiamo completamente da Te, che sai tutto della vita spirituale, e
non conosciamo altri che Te.;
Dio, la Persona uprema, sent> le voci supplichevoli dei uoi amici e rispose con un dolce
sguardo. (ast/ "uel semplice movimento dei suoi occhi per rassicurarli. Allora ri .rishna,
lo yogi supremo, Dio onnipotente, ingoi/ d9un colpo tutte le fiamme della foresta infuocata,
salvando le mucche e i pastori da "uell9incom$ente pericolo. 0uasi svenuti dalla paura,
"uando tornarono in s3 e riaprirono gli occhi, i ragazzi videro di nuovo la foresta con
.rishna, (alarama e le mucche, ma con loro grande sorpresa non sentivano pi# il $ruciore
del fuoco ardente e le mucche erano fuori pericolo. Allora pensarono segretamente che
.rishna non doveva essere un ragazzo comune, ma un deva.
La sera, .rishna e (alarama con i giovani pastori e le mucche tornarono a Vrindavana
suonando il flauto. 6ome i avvicinarono al villaggio, le gopi si sentirono invadere dalla
gioia. Durante tutta la giornata, mentre .rishna era nella foresta, le gopi non smettevano di
pensare a Lui, e in ua assenza ogni secondo sem$rava durare dodici anni.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul diciannovesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 4+rishna divora il 7uoco della 7oresta4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 2.
L?autunno
5n ogni casa di Vrindavana si parlava delle imprese di .rishna e (alarama, della vittoria su
Pralam$asura e dell9incendio domato nella foresta. 5 pastori raccontavano "ueste attivit:
meravigliose alle loro spose e a chiun"ue volesse ascoltarle, e tutti ne rimanevano stupiti.
Gli a$itanti del villaggio conclusero che .rishna e (alarama appartenevano al mondo dei
deva che avevano avuto la $ont: di apparire a Vrindavana per diventare i loro figli.
5 giorni trascorsero a Vrindavana, finch3 giunse la stagione delle piogge. 5n 5ndia, la
stagione delle piogge, che segue al caldo torrido dell9estate, ! accolta con gioia. Allora, la
gente si ferma contenta a osservare le masse nuvolose che appesantiscono il cielo e
nascondono il sole e la lunaD da un momento all9altro pu/ a$$attersi la pioggia. Dopo
l9estate, la stagione delle piogge ! per tutti una fonte rigeneratrice di vita e il $rontolio del
tuono, preannunciato da "ualche raro fulmine, accende la gioia nei cuori.
5 presagi di pioggia sono come i sintomi che caratterizzano gli esseri avvolti dai tre guna. 5l
cielo infinito ! il (rahman upremo e il lem$o di cielo coperto sogno gli esseri infinitesimali,
o il (rahman coperto dai tre guna. Tutti in origine, sono frammenti del (rahman che, come
il cielo infinito, non pu/ mai essere coperto totalmente dalle nuvole. La 'hagavad-gita
spiega che gli esseri fanno parte integrante di Dio, la Persona uprema, ma Ee
costituiscono soltanto una frazione insignificante, che talvolta viene coperta dai tre guna e
"uindi ! costretta a vivere nell9universo materiale. 5l brahmajyoti Fradiosit: spiritualeF,
saturo d9infinitesimali frammenti di Dio, ! come i raggi del sole, carichi di particelle
luminose. Eel brahmajyoti, manifestazione illimitata di frammenti infinitesimali del ignore
upremo, alcuni di "uesti frammenti sono coperti dalla natura materiale, mentre altri
restano li$eri.
6he cosa sono le nuvole< Dell9ac"ua che il sole fa evaporare e che si condensa nel cielo. Per
otto mesi all9anno il sole fa evaporare dalla superficie del glo$o ac"ue di provenienza
diversa, che si accumulano in forma di nuvole per cadere poi come pioggia al momento
giusto. 6ome il sole estrae l9ac"ua dalla terra, cos> lo tato estrae dal reddito dei cittadini e
dalle vendite diverse tasse e imposte, secondo la ricchezza prodotta dalle differenti attivit:
materiali, come l9agricoltura, il commercio e l9industria. Ca "uando la terra ha sete, il sole
converte l9ac"ua in nuvole e la distri$uisce su tutto il pianeta. Allo stesso modo, le imposte
riscosse dallo tato devono essere ridistri$uite al popolo sotto forma di istituzioni educative,
lavori pu$$lici, opere sanitarie, e cos> via, se si vuole un $uon governo. Lo tato non deve
gravare i cittadini d9imposte destinate a un inutile sperpero, ma deve usarle per il
$enessere pu$$lico.
Durante la stagione delle piogge, venti impetuosi soffiano attraverso i paesi spostando da
un luogo all9altro le nuvole, che distri$uiscono cos> l loro ac"ua. Al termine dell9estate,
"uando si fa sentire pi# urgente il $isogno d9ac"ua, le nuvole si comportano proprio come
un uomo ricco che al momento del $isogno distri$uisce il suo denaro fino a esaudire tutti i
suoi fondi. Anche le nuvole si estinguono distri$uendo le loro ac"ue su tutto il glo$o.
i racconta che "uando CaharaGa Dasaratha, padre di ri 1amacandra, com$atteva contro i
suoi nemici li avvicinava con lo spirito di un agricoltore che va a sradicare gli al$eri dannosi
e a strappare l9er$acciaD ma "uando giungeva il tempo della carit: distri$uiva le sue
ricchezze come una nuvola distri$uisce la sua pioggia. 5l dono della pioggia ! meraviglioso
come l9offerta di ricchezza da parte di un personaggio generoso. Le grandi piogge che
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
cadono copiosamente $agnando perfino le rocce, le montagne, gli oceani e i mari, dove non
c9! affatto $isogno d9ac"ua, ci ricordano l9atto generoso di un uomo caritatevole che prodiga
le sue ricchezze a tutti, senza preoccuparsi di sapere chi si trova nella necessit: e chi noD
egli distri$uisce la sua carit: a piene mani.
Dopo le piogge, "uella terra che prima era come esausta e scarna, ora si riveste di un
mantello di verde e ritorna prospera e forte. Tra la terra e l9uomo che si sottopone ad
austerit: per soddisfare i suoi desideri materiali c9! un9analogia, in cui la prosperit: della
terra dopo la stagione delle piogge ! paragonata all9appagamento dei desideri materiali.
0uando lo tato si trova nelle mani di attivi governanti, spesso alcuni uomini,
individualmente o in un partito politico, intraprendono una severa ascesi per a$$attere il
governo e sostituirloD ottenuto lo scopo si concedono generosi salari e vivono in una
prosperit: simile a "uella della terra durante la stagione delle piogge. Veramente, le
austerit: si devono compiere solo allo scopo di conoscere la felicit: spirituale. Lo &rimad-
'hagavatam raccomanda di accettare il tapasya 'l9austerit:- solo "uando favorisce la
realizzazione del ignore upremo, perch3 compiendo austerit: nell9am$ito del servizio di
devozione si rinasce alla vita spirituale e "uindi a una felicit: senza limiti. 5nvece, l9uomo
che si sottopone a "ualche austerit: per guadagni materiali ha un9intelligenza inferiore e la
sua ascesi non porta che frutti effimeri, afferma la 'hagavd-gita.
Eella stagione delle piogge, "uando scende la notte e il cielo non ! illuminato n3 dalle stelle
n3 dalla luna, si pu/ scorgere "ua e l: in cima agli al$eri un $rulichio di lucciole che $rillano
come piccoli fanali. imilmente, nella nostra era, il kali-yuga, paragonata alla stagione
nuvolosa degli esseri viventi, nella "uale il vero sapere ! velato dall9illusorio progresso
materiale, atei e miscredenti si rendono $en visi$ili in primo piano, mentre gli uomini che
seguono veramente i princ>pi vedici per giungere alla li$erazione spirituale sono celati
dall9oscurit:. Gli adepti della speculazione intellettuale, gli atei e i predicatori dei falsi
princ>pi religiosi sono $en visi$ili, come lucciole nella sera durante la stagione delle piogge,
mentre gli uomini che seguono rigidamente i princ>pi vedici e gli insegnamenti delle
critture sono nascosti dalle nuvole del kali-yuga. 7gnuno ha il dovere di trarre
illuminazione dalle vere fonti della luce Fil sole, la luna, le stelleF e non dalle lucciole, che
nell9oscurit: della notte non possono illuminare un $el nulla. Anche nella stagione delle
piogge talvolta il cielo si li$era e il sole, la luna e le stelle si rilevano ai nostri occhiD cos>,
anche nel kali-yuga c9! "ualche schiarita, come il Covimento vedico di ri 6aitanHa, che
mira alla diffusione universale del mantra Jare .rishna. 6hi ricerca con seriet: il vero
sentiero deve avvalersi pienamente di "uesto Covimento invece di guardare ai de$oli
$agliori che si sprigionano dagli speculatori intellettuali e dagli atei.
Dopo le prime piogge, "uando le nuvole rim$om$ano del fragore del tuono, le rane
cominciano a gracchiare, come studenti che allora sta$ilita s9immergono nello studio. Per
volere del maestro spirituale, gli studenti si alzano al mattino presto, e se non si svegliano
da soli, ci penser: la campana del tempio o della scuolaD "uindi, fate le loro a$luzioni, si
siedono per studiare i 0eda o cantare i mantra vedici. Eelle tene$re dei kali-yuga tutti
dormono, ma se si presenta un grande acarya, tutti, al suo richiamo, intraprendono lo
studio dei 0eda per ac"uisire il vero sapere. empre nella stagione delle piogge, i piccoli
stagni, i laghi e i ruscelli che erano rimasti asciutti per il resto dell9anno si riempiono. 6ome
loro, i materialisti, aridi per natura, vengono a trovarsi talvolta in una posizione che d: loro
accesso a pretese opulenze che li fanno sem$rare prosperi Fcasa, figli, piccolo conto in
$ancaFD ma dopo "ualche tempo s9inaridiscono di nuovo, come i piccoli stagni e ruscelli. 5l
poeta VidHapati ha detto che senz9altro c9! "ualche piacere nella compagnia degli amici,
dalla famiglia, dei figli, della moglie, ma "uesto piacere ! come una goccia d9ac"ua nel
deserto. Tutti aspirano ardentemente alla felicit:, come tutti cerchiamo di spegnere la sete
nel cuore di un deserto, dove "ualche goccia d9ac"ua forse la troveremoD ma "uale
soddisfazione potremo averne< 5mmersi in una concezione materialistica dell9esistenza,
aspiriamo a un oceano d felicit:, ma se lo cerchiamo in un9attivit: sociale o nella compagnia
degli amici o nell9amore di "uesto mondo, non ne troveremo che "ualche goccia soltanto e
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
la nostra soddisfazione non sar: mai completa, come "uei piccoli stagni, laghi e ruscelli che
non rimangono mai pieni nella stagione secca.
Le piogge fanno rinverdire i prati, le foglie, i campi, e "uando poi certi insetti rossi si
posano sull9er$a, e a "uel gioco di verde e rosso si uniscono gli om$relli dei funghi, allora il
paesaggio intero si trasforma, come un uomo diventato ricco all9improvviso. 5l contadino si
rallegra nel vedere i campi che a$$ondano di messi, ma il capitalista, sempre ignaro della
presenza attiva di una potenza sovrannaturale, si rattrista e si preoccupa all9idea che i
prezzi del produttore competano con i suoi. 5gnorando che ! Dio a sanzionare la produzione
di tutti i cereali, alcuni capitalisti con poteri governativi limitano la produzione dei contadini.
Ca i 0eda affermano8 eko bahunam yo vidadhati kaman, Dio, la Persona uprema,
mantiene la creazione e provvede che siano soddisfatti i $isogni di tutti gli esseri. 0uando la
popolazione aumenta ! il ignore upremo che assicura il nutrimento necessario, ma gli
atei e i miscredenti non vedono di $uon occhio una produzione a$$ondante di cereali,
soprattutto se ci/ andr: a compromettere i loro affari.
Durante la stagione delle piogge tutti gli a$itatori della terra, del cielo e dell9ac"ua si
sentono rinvigoriti, come coloro che s9impegnano nel su$lime servizio d9amore al ignore.
A$$iamo notato personalmente "uesto fenomeno negli studenti dell9Associazione
5nternazionale per la 6oscienza di .rishna. Prima avevano un aspetto trasandato, un9aria
sporca e misera a causa della loro ignoranza della coscienza di .rishna, anche se la loro
fisionomia era piacevoleD ma ora che hanno adottato la coscienza di .rishna, la loro salute
! migliorata, e poich3 seguono i princ>pi regolatori della vita spirituale, il loro corpo $rilla di
un nuovo splendore. Vestiti color zafferano, il tilaka sulla fronte, la corona tra le dita, e un
filo di perle di tulasi intorno al collo, essi sem$rano venuti direttamente da Vai%untha.
Eel cuore della stagione delle piogge, "uando i fiumi si gonfiano e si gettano con impeto nei
mari e negli oceani, "uesti sem$rano agitarsi. imilmente, lo spiritualista neofita che
s9impegna nella via dell9astangaFyoga potr: sentirsi tur$ato dagli impulsi sessuali. 5nvece,
impassi$ile come le imponenti montagne sferzate da torrenti di pioggia, l9essere che ha
raggiunto un alto livello di coscienza di .rishna non diventa perplesso neppure di fronte a
grandi difficolt: perch3 in ogni situazione, per "uanto ostile, sa vedere la misericordia del
ignore, e ci/ lo rende perfettamente degno di entrare nel regno spirituale.
Eella stagione delle piogge le strade poco fre"uentate si coprono di er$e folte, cos> come il
brahmana che non si sottopone allo studio e alla pratica dei riti purificatori raccomandati
dai 0eda sar: ricoperto dall9er$a folta di maya. Allora, immemore della sua natura originale,
egli dimentica anche la sua posizione di servitore eterno di Dio, e lasciandosi seppellire
sotto lo strato stagionale delle fitte er$e di maya s9identifica con esse e soccom$e
all9illusione, soffocando nell9o$lio la sua vita spirituale.
Eella stagione delle piogge il fulmine appare in un gruppo di nuvole e su$ito scompare per
riapparire in un altro. =9 come una donna piena di cupidigia, incapace di fissare la mente su
un uomo soltanto ovun"ue la sua pioggia e assicurando cos> il mantenimento di numerose
creature, ! come un uomo onesto, che si preoccupa del sostentamento di numerose
persone, come i mem$ri della sua famiglia e gli impiegati della sua azienda. Ca tutta la sua
esistenza pu/ essere rovinata da una moglie che chiede il divorzioD tur$ato il marito, la
famiglia intera si deteriora, i figli si disperdono, l9azienda fallisce, nulla ! risparmiato. Perci/
a una donna che desideri progredire sulla via della coscienza di .rishna si raccomanda di
vivere pacificamente vicino al suo sposo e non separarsi da lui per nessuna ragione. Carito
e moglie devono limitare la loro vita sessuale e concentrare il loro pensiero sulla coscienza
di .rishna, se desiderano vedere la loro esistenza coronata di successo. 5n fondo, nel
mondo materiale l9uomo ha $isogno di una donna e la donna di un uomoD ma una volta
insieme devono vivere serenamente nella coscienza di .rishna senza essere volu$ili come il
fulmine che passa da una nuvola all9altra.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
Talvolta, al $oato del tuono si accompagna l9arco$aleno, che si staglia nel cielo come un
arco senza corda. =9 la corda tesa che d: all9arco la sua curvatura, ma nell9arco$aleno la
corda non c9!, eppure esso mantiene meravigliosamente la sua curvatura nel cielo.
imilmente, "uando Dio, la Persona uprema, discende in "uesto mondo, il uo aspetto !
"uello di uomo comune, tuttavia =gli non riposa su alcuna condizione materiale. 5l ignore
lo dice personalmente nella 'hagavad-gita8 =gli appare grazie alla ua potenza interna, che
non genera incatenamento, al contrario della ua potenza interna, che non genera
incatenamento, al contrario della ua potenza esterna. L: dove un essere comune !
prigioniero, Dio, la Persona uprema, ! li$ero. Durante la stagione delle piogge, sotto il
velo delle nuvole traspare di tanto in tanto la luce della luna, che sem$ra spostarsi col
movimento delle nuvole mentre in realt: rimane immo$ile. 6os>, colui che si ! identificato
col mondo materiale, che ! sempre in movimento, vede la propria radiosit: spirituale velata
dall9illusione, e osservando le fluttuazioni dell9esistenza materiale crede di passare
Attraverso diverse sfere di esistenza. 0uesti sono gli effetti del falso ego, che delimita la
frontiera tra esistenza spirituale ed esistenza materiale, come la nuvola che si muove segna
la linea di demarcazione tra il chiarore della luna e l9oscurit:. 0uando arriva la stagione
delle piogge e per la prima volta si affacciano le nuvole, i pavoni si mettono a danzare dalla
gioia. ono simili a "uelle persone frustrate dal sistema di vita materialistico che, come i
pavoni nella loro danza, ritrovano luce, vigore e gioia a contatto con un essere assorto nel
servizio d9amore e di devozione al ignore. Anche "uesto l9a$$iamo visto con i nostri occhi8
"uanti dei nostri studenti erano inariditi e tristi prima di venire alla coscienza di .rishna, e
ora, invece, vivendo in compagnia dei bhakta, danzano come pavoni nella loro gioiaQ
Eei mesi di pioggia i rampicanti e le altre piante seccate dalla calura estiva riprendono vita
assor$endo l9ac"ua dal suolo. 6os> ! l9uomo che, terminate le austerit: che lo avevano
inaridito e raccolto i frutti di "ueste austerit:, ritorna al piacere dei sensi e si circonda di
una famiglia, gode di un $uon posto nella societ:, dell9amore dei suoi parenti e del calore di
una casa. 6ome le gru e le anitre che si vedono vagare "ua e l: sulle sponde dei fiumi e dei
laghi incuranti delle immondizie e dei cespugli spinosi, sono coloro che vivono una vita
familiare fuori della coscienza di .rishna e rimangono nell9esistenza materiale noncuranti di
tutte le difficolt: che essa implica. La vita di famiglia, come "ualsiasi altro tipo di vita, non
pu/ dare la felicit: perfetta se non ! vissuta nell9am$ito della coscienza di .rishna. rila
Earottama Dasa Tha%ura prega il ignore di concedergli la compagnia di una persona, non
importa se grihastha o sannyasi, che sia assorta nel su$lime servizio d9amore al ignore e
canti sempre il santo nome di ri 6aitanHa piangendo di gioia. Le diverse condizioni di vita
in "uesto mondo assumono un volto aggressivo per il materialista, ma per l9uomo situato
nella coscienza di .rishna ogni cosa riveste un aspetto felice.
A volte i torrenti gonfi di pioggia devastano i recinti dei campi, cos>, nel kali-yuga l9intensa
propaganda per l9ateismo rompe le linee di demarcazione tracciate dalle regole vediche e gli
uomini si degradano fino alla peggiore empiet:. Eella stagione delle piogge, scosse dal
vento, le nuvole lasciano scendere le loro ac"ue, che vengono accolte come nettare.
0uando i fedeli dei 0eda, i brahmana, esortano i ricchi, come i re e i prosperi vaisya, a
compiere grandi sacrifici e a donare in carit:, le ricchezze distri$uite sono anch9esse accolte
come nettare. 5 mem$ri dei "uattro varna, cio! i brahmana, gli ksatriya, i vaisya e i sudra,
devono vivere pacificamente in uno spirito di cooperazioneD ma la cosa ! possi$ile solo
"uando tutti sono guidati da brahmana "ualificati che aderiscono ai princ>pi vedici,
compiono sacrifici e distri$uiscono e"uamente le ricchezze.
Le piogge resero la foresta di Vrindavana ancora pi# $ella e ricca di frutti maturi, come
datteri, manghi, $acche dolci, e ri .rishna, ri (alarama e i Loro giovani amici vi
tornarono per godere della nuova atmosfera. Le mucche, nutrendosi di er$a fresca, erano
piene di salute e le loro mammelle si gonfiarono d9un latte a$$ondante. 0uando ri .rishna
le chiamava per nome, accorrevano su$ito verso di Lui, affettuose, e dalla gioia lasciavano
fluire il latte dalle loro mammelle. A ri .rishna piaceva attraversare la foresta di
Vrindavana dalla parte della collina Govardhana, guardare sugli al$eri che costeggiavano la
Iamuna i $egli alveari che gocciolavano di miele, esplorare le caverne della collina
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
Govardhana e fermarsi ad ascoltare il dolce chiacchierio delle cascate sui pendii. 0uando la
stagione delle piogge moriva andando a fondersi nell9autunno, .rishna e i uoi compagni,
specialmente se pioveva sulla foresta, si sedevano sotto un al$ero o in una grotta di
Govardhana ad assaporare i frutti maturi e a discorrere piacevolmente. 0uando .rishna e
(alarama trascorrevano tutto il giorno nella foresta, Iasodamata inviava Loro del riso allo
Hogurt, della frutta e dei dolci, e .rishna li gustava seduto su una pietra in riva alla
Iamuna. Centre mangiavano, .rishna, (alarama e i Loro amici sorvegliavano i vitelli, i $uoi
e le mucche che, stanche di portarsi il peso delle loro pesanti mammelle, si sentivano felici
di adagiarsi sull9er$a a ruminare. 6ome .rishna amava contemplarleQ i sentiva fiero della
$ellezza della foresta, che non era altro che la manifestazione della ua stessa energia. 5n
"uei momenti .rishna lodava i cam$iamenti della natura durante la stagione delle piogge.
La 'hagavad-gita insegna che l9energia materiale, la ;natura;, non agisce da sola, ma sotto
la direzione di .rishna, e la 'rahma-samhita afferma che la natura materiale, Durga, agisce
come l9om$ra di .rishna8 Lui dispone e la natura materiale o$$edisce. 6os>, la $ellezza della
natura durante la stagione delle piogge si manifesta secondo il disegno di ri .rishna.
6on l9avvicinarsi dell9autunno, $en presto tutte le distese d9ac"ua si fecero piacevolmente
limpide e un vento rinfrescante cominci/ a soffiare ovun"ue li$erando il cielo, che ritrov/
cos> il suo $lu naturale. 5l fiore di loto s$occiato sulle ac"ue chiare della foresta ricordava lo
spiritualista che ha fallito nella via dello yoga ma che ha ritrovato la sua $ellezza tornando
alla vita spirituale.
6ome d9autunno ogni cosa si riveste di una grande $ellezza, cos> "uando il materialista
adotta la coscienza di .rishna, la vita spirituale, diventa puro come l9ac"ua e il cielo
autunnale. 0uesta stagione porta lontano le nuvole cupe e le ac"ue malsane, e la terra
sporca viene purificata. Anche colui che adotta la coscienza di .rishna ! su$ito lavato da
ogni contaminazione, interna ed esternaD perci/ .rishna ! chiamato anche Jari ;6olui che
porta lontano;. 5nfatti, "uando un9anima si volge alla coscienza di .rishna, .rishna porta via
le sue cattive a$itudini. Le nuvole d9autunno sono $ianche perch3 non portano ac"ua. Dello
stesso candore ! l9uomo che, ritiratosi dalla vita familiare e ora li$ero da ogni o$$ligo Fcome
il mantenimento della casa, della moglie e dei figliF, si situa fermamente nella coscienza di
.rishna e si li$era da ogni angoscia. Le cascate, serpeggiando dalla cima delle colline,
prodigano le loro ac"ue chiare, ma a intervalli si arrestano, come grandi saggi che
diffondono il loro puro sapere ma che di tanto in tanto rimangono silenziosi. 5 piccoli stagni
che la stagione delle piogge aveva riempito si prosciugano gradualmente con l9avanzare
dell9autunno e i loro minuscoli a$itanti non vedono che di giorno in giorno il loro numero si
riduceD cos> sono "uegli uomini infossati nella materia, che tutti presi dal mantenimento
delle loro mucche, possedimenti, figli, mogli, relazioni sociali e amichevoli, non vedono che
giorno dopo giorno la durata della loro esistenza si accorcia. L9ac"ua diminuisce e il calore
aumenta sempre pi#8 le minuscole creature delle pozzanghere e degli stagni sono costrette
a un disagio sempre maggiore. Vediamo in esse "uegli uomini privi di ogni controllo di s3,
sempre insoddisfatti nel profondo di s3 stessi e incapaci di godere dell9esistenza o di
mantenere i mem$ri della loro famiglia. La terra fangosa s9inaridisce a poco a poco e i nuovi
germogli lentamente appassiscono, come piano piano avvizzisce il desiderio dei piaceri di
una vita familiare in colui che adotta la coscienza di .rishna.
L9autunno vede calmarsi le ac"ue del mare, come la persona elevata nella realizzazione
spirituale non ! pi# tur$ata dai tre guna. 5n autunno i contadini non sperano pi# in nuove
piogge, perci/ costruiscono delle solide dighe per trattenere nei campi l9ac"ua accumulata
durante la stagione delle piogge, cercando di conservare pi# ac"ua possi$ile sulle loro terre.
imilmente, l9uomo veramente avanzato nella via della realizzazione spirituale protegge le
sue energie col controllo dei sensi. i consiglia all9uomo che ha raggiunto l9et: di
cin"uant9anni di ritirarsi dalla vita familiare e usare la sua energia fisica solo per progredire
nella coscienza di .rishna. Eessuna porta verso la li$erazione si apre per chi ! incapace di
controllare i sensi e impegnarli nel su$lime servizio d9amore a Cu%unda.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
Durante le giornate d9autunno il sole scaglia i suoi dardi di calore, ma scesa la notte, il
chiaro di luna cancella su tutti la fatica della giornata, proprio come l9uomo che prende
rifugio in Cu%unda, .rishna, trover: sollievo da ogni stanchezza generata dall9errata
identificazione dell9anima col corpo. =9 sempre in Cu%unda, .rishna, che le gopi di
Vrindavana trovano consolazione alla loro pena costante della separazione da Lui. 0uando
incontrano il ignore nella notte d9autunno accarezzata dai raggi della luna, la loro pena di
separazione trova su$ito sollievo. comparse le nu$i dal cielo, le stelle nella notte
scintillano di una luce meravigliosa, la stessa $ellezza di chi ! veramente situato nella
coscienza di .rishna ed ! purificato da ogni contaminazione. 5 0eda prescrivono il +arma
nella forma di vari sacrifici, ma la 'hagavad-gita rivela il fine ultimo dei 0eda3 dopo aver
compreso in profondit: il loro insegnamento si deve intraprendere la coscienza di .rishna. 5l
cuore puro del bhakta situato nella coscienza di .rishna pu/ dun"ue essere paragonato al
cielo terso dell9autunno. 5n autunno, la luna e le stelle $rillano vividamente nel cielo
limpido. ri .rishna apparve in persona nel cielo della dinastia Iadu, attorniato dai vari
componenti di "uesta dinastia, come la luna si circonda di stelle. 0uando i fiori s$occiati
arricchiscono i giardini e le foreste, la $rezza, fresca e aromatica, fa dimenticare agli esseri i
disagi dell9estate e della stagione delle piogge. Ca la $rezza non pot3 dare sollievo alle
gopi, perch3 loro avevano dato il cuore a .rishna. Gli a$itanti di Vrindavana s9ine$riavano di
"uesta piacevole $rezza d9autunno, ma le gopi non potevano sentirsi felici senza l9a$$raccio
di .rishna.
Appena viene l9autunno, le mucche, le cer$iatte, gli uccelli e le femmine in generale
diventano gravide perch3 "uesta stagione spinge i maschi al desiderio sessuale. 0ueste
femmine sono come gli spiritualisti che hanno ottenuto per la grazia del ignore upremo la
$enedizione di raggiungere il fine dell9esistenza. rila 1upa Gosvami insegna
nell95padesamrita che si deve praticare il servizio di devozione con grande entusiasmo,
pazienza e convinzione, seguendo le differenti regole delle critture, mantenendosi lontani
da ogni contaminazione materiale e rimanendo nella compagnia dei bhakta. 6hi segue
"uesti princ>pi sicuramente gusta i frutti desidera$ili del servizio di devozione. 6ome le
femmine che con la loro gravidanza raccolgono i frutti dei loro desideri, cos> colui che segue
con pazienza i princ>pi regolatori del servizio di devozione, venuto il momento, ne
raccoglier: i frutti.
5n autunno, i fiori di loto, favoriti dall9assenza delle ninfee, crescono copiosamente nei laghi.
Einfee e fiori di loto crescono entram$i col sole, ma i raggi ardenti dell9autunno permettono
solo al loto di s$occiare. imilmente, "uando il re o il governatore di un Paese ! potente, gli
indesidera$ili F$anditi e ladriF non possono moltiplicarsi e i cittadini, sentendosi al riparo da
ogni attacco, si sviluppano molto $ene. 5n autunno i campi a$$ondano di cereali maturi, e
la gente, contenta per le messi copiose, osserva varie cerimonie, come "uella del navanna
-l9offerta di cereali nuovi al ignore upremoF in cui i cereali sono offerti dapprima alle
murti dei vari templi, e poi tutti gli a$itanti sono invitati a spartirsi il riso al latte dolce
cucinato col riso nuovo. empre dopo le messi, hanno luogo molte altre cerimonie religiose
e i riti di adorazione, soprattutto in (engala, dove si cele$ra la pi# sontuosa, il DurgaFpuja.
A Vrindavana, la presenza di Dio, .rishna e (alarama, rese splendido l9autunno. 4inalmente
i vaisya, gli ksatriya e i grandi saggi poterono dirigersi facilmente verso la loro rispettiva
m!ta, come gli spiritualisti, che una volta li$eri dalla prigione del corpo materiale,
raggiungono il fine che si erano prefissi. Eon potendo viaggiare a causa delle piogge, i
vaisya si trovano nell9incapacit: di trarre i profitti che desiderano. Anche gli ksatriya,
nell9impossi$ilit: di compiere "ualsiasi spostamento, non possono riscuotere il tri$uto
dovuto loro dai cittadiniD e sempre a causa delle piogge i saggi non possono compiere il loro
dovere di viaggiare da un luogo all9altro per diffondere il sapere spirituale. Ca non appena
arriva l9autunno tutti ritrovano la loro li$ert:. Lo spiritualista Fj6ani, yogi o bhaktaF non pu/
veramente godere della perfezione spirituale finch3 si trova confinato in un corpo materialeD
ma alla morte, dopo aver lasciato il corpo materiale, il j6ani si fonde nella radiosit: assoluta
del ignore upremo, lo yogi si eleva ai pianeti superiori e il bhakta raggiunge il pianeta del
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
ignore upremo, Golo%a Vrindavana, oppure i Vai%unthalo%a, dove gode eternamente
dell9esistenza spirituale.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul ventesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 4*%autunno4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 21
Il +lauto di Krishna
a++as#ina le gopi
6he felicit: per .rishna respirare l9atmosfera della foresta profumata di fiori s$occiati e
vi$rante del volo gioioso di cala$roni e di api, coi suoi uccelli, al$eri e rami raggianti di
contentezzaQ .rishna pascola le mucche in compagnia di sri (alarama e dei giovani pastori,
ed ecco che fa vi$rare il uo flauto su$lime. A "uel suono le gopi, a Vrindavana, si
ricordano di lui e si mettono a discorrere del uo talento di flautista, a descrivere la dolce
melodia del uo flauto e a rivivere i loro divertimenti con LuiD allora la loro mente si tur$a e
non riescono pi# a esprimere con parole le meravigliose vi$razioni di "uel flauto. Parlando
di "uella melodia su$lime, ripensano al modo in cui .rishna i veste8 una piuma di pavone
sul capo e dei fiori $lu sull9orecchio, come un danzatore sul palcoscenicoD l9a$ito splendente
di un giallo oro e una collana di fiori vaijayanti al collo. 6os> vestito, affascinante, .rishna
lascia scorrere nei $uchi del flauto il nettare delle ue la$$ra. Le gopi Lo ricordano che
entra nella foresta di Vrindavana, sempre glorificata dalle impronte dei uoi piedi e di "uelli
dei uoi compagni.
Cagnifico suonatore di flauto, .rishna con "uel suono incantava le gopi, che non erano le
soleD anche tutti gli esseri che lo udivano non potevano non esserne attratti. 6os> parl/ una
delle gop2 alle compagne8 ;La pi# alta perfezione per gli occhi ! vedere .rishna e (alarama
che entrano nella foresta suonando il flauto mentre pascolano le mucche con i Loro amici.;
6oloro che all9interno come all9esterno vedono costantemente il ignore, ri .rishna, che
suona il flauto ed entra nella foresta di Vrindavana, hanno veramente raggiunto la
perfezione del samadhi, cio! il completo assor$imento di tutti i sensi in un determinato
oggetto. Le gopi mostrano che l9assor$imento nei divertimenti di .rishna ! la perfezione di
ogni forma di meditazione o di samadhi, e anche la 'hagavad-gita conferma che chiun"ue
rimanga costantemente assorto in .rishna ! il pi# grande degli yogi.
Nn9altra gopi esprime la sua opinione su .rishna e (alarama8 ;A vederLi pascolare le
mucche, sem$rano attori di teatro sul punto di entrare in scena. .rishna nei uoi a$iti gialli
e $rillanti, (alarama in $lu, tutt9e due ornati di ghirlande di loto, tengono tra le mani
ramoscelli nuovi di mango, piume di pavone e mazzi di fiori, e talvolta cantano per i Loro
amici con voce dolce.; Nn9altra gopi chiede a un9amica8 ;6om9! possi$ile che .rishna e
(alarama risplendano di una tale $ellezza<; = un9altra esclama8 ;6ara amica, noi non
possiamo neppure capire il uo flauto di $am$#Q 0uali atti virtuosi ha compiuto per godere
ora del nettare delle ue la$$ra<; .rishna talvolta $acia le gop2D soltanto loro conoscono il
meraviglioso nettare delle ue la$$ra, che sono considerate loro esclusiva propriet:. Perci/
le gop2 si chiedono8 ;6om9! possi$ile che "uesto flauto, semplice $am$#, gusti
continuamente il nettare delle la$$ra di .rishna< 5mmaginate la felicit: del padre e della
madre del flauto nel vedere il loro figlio cos> assorto nel servizio di devozione al ignore
upremoQ;
5 laghi e i fiumi sono considerati le madri degli al$eri perch3 gli al$eri vivono unicamente
della loro ac"ua. 5 laghi e i fiumi di Vrindavana si erano a$$elliti d9innumerevoli giulivi fiori
di loto perch3 gli al$eri vivono unicamente della loro ac"ua. 5 laghi e i fiumi di Vrindavana si
erano a$$elliti d9innumerevoli giulivi fiori di loto perch3 pensavano8 ;Eostro figlio, il $am$#,
gode del nettare delle la$$ra di .rishnaQ; = della stessa felicit: si $eavano i $am$#, ritti
sulle sponde, nel vedere la loro prole impegnata al servizio del ignore, proprio come saggi
dal grande sapere i cui figli sono assorti nel servizio di devozione. = gli al$eri, al colmo della
gioia, offrivano un flusso costante di miele, che colava dagli alveari appesi ai rami.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
Talvolta le gopi parlavano di .rishna cos>8 ;6are amiche, la nostra Vrindavana proclama le
glorie della Terra interaD "uesto pianeta ! reso glorioso dall9impronta dei piedi di loto del
figlio di Deva%i.
0uando Govinda suona il flauto i pavoni diventano d9un tratto come pazzi, e "uando dalla
collina Govardhana e dalla vallata tutti gli animali, gli al$eri e le piante scorgono la danza
dei pavoni, rimangono immo$ili e tendono l9orecchio al suono su$lime di "uel flauto. iamo
sicure che "uesta $enedizione non scende su nessun altro pianeta.; Le gopi erano semplici
ragazze di villaggio, ma avevano conoscenza di .rishna. 6os>, le verit: pi# alte sono
accessi$ili a chi semplicemente ascolti i 0eda da fonte autorizzata.
Nna delle gopi esclam/8 ;Cie care, guardate le cer$iatteQ e$$ene siano semplici $estie,
hanno avvicinato il figlio di CaharaGa Eanda, .rishna. Eon soltanto sono affascinate dagli
a$iti che indossano .rishna e (alarama, ma appena sentono la melodia del flauto,
accompagnate dai loro maschi offrono il loro rispettoso omaggio al ignore con uno sguardo
pieno d9affetto.; Le gopi le invidiavano perch3 "ueste cer$iatte potevano servire .rishna
insieme con i loro sposi, mentre loro erano meno fortunate perch3 ogni volta che volevano
andare da .rishna i loro mariti non erano molto contenti.
;Cie care amiche, disse un9altra gopi, .rishna ! cos> $en vestito che sem$ra incoraggiare le
donne al compiere le loro varie cerimonie caratteristiche. Perfino le spose degli a$itanti dei
pianeti celesti su$iscono l9incantesimo della melodia su$lime del uo flauto. edute nelle
loro aeronavi, si divertono a viaggiare nello spazio con i loro sposi, ma come sentono il
flauto di .rishna, su$ito si tur$ano, i loro capelli si sciolgono e i loro vestiti aderenti si
allentano.; Di "ui ! evidente che il suono su$lime del flauto di .rishna raggiunge tutti gli
angoli dell9universo e che le gopi conoscevano le differenti specie di aeronavi che volavano
nell9atmosfera.
Nn9altra gopi ancora si rivolse alle sue compagne8 ;6are amiche, le dolci vi$razioni del
flauto di .rishna avvincono anche le mucche e si trasformano per loro in un flusso di
nettare che esse sono pronte a $ere tendendo le lunghe orecchie. 0uanto ai vitelli, essi
rimangono attaccati ai capezzoli delle loro madri ma sono incapaci di succhiare il latte,
immo$ilizzati come sono dalla forza della loro devozione, mentre le lacrime scendono dai
loro occhi, esprimendo vividamente l9intensit: dell9amore con cui a$$racciano .rishna nel
loro cuore.; Anche le mucche e i vitelli di Vrindavana sapevano piangere per .rishna e
a$$racciarLo nel loro cuore. 5n realt:, nella coscienza di .rishna, l9affetto che si prova per il
ignore, nella sua intensit: pi# completa, si manifesta con le lacrime.
Nna giovane gopi disse a sua madre8 ;6ara madre, a vedere gli uccelli che se ne stanno
appollaiati, tutti attenti, sui rami degli al$eri, incapaci di staccare il loro sguardo da .rishna,
il suonatore di flauto, si dire$$e che a$$iano dimenticato tutto per immergersi
esclusivamente nell9ascolto del flauto di .rishna, rivelando cos> di non essere uccelli come
gli altri, $ens> grandi saggi e bhakta, che per ascoltare il flauto di .rishna hanno assunto
forme di uccelli nella foresta di Vrindavana.; 5 saggi e i grandi eruditi volgono il loro
interesse al saper vedico, di cui la 'hagavad-gita rivela l9essenza8 vedais ca sarvair aham
eva vedya7, conoscere .rishna. Dal loro comportamento, sem$ra che "uesti uccelli siano
stati grandi eruditi nel sapere vedico, ma che ne a$$iano rifiutato tutte le differenti forme
per dedicarsi esclusivamente alle vi$razioni assolute di .rishna.
Al suono su$lime del flauto di .rishna persino il fiume Iamuna, preso dal desiderio di
a$$racciare i uoi piedi di loto, ac"uiet/ le sue onde rapide e prese a scorrere dolcemente
con i fiori di loto tra le mani per offrirli a Cu%unda in un sentimento profondo. Cosse da
simpatia, le nuvole venivano a mitigare il caldo torrido e a volte insopporta$ile del sole
d9autunnoD si posavano sopra .rishna, (alarama e i loro amici mentre suonavano il flauto,
trasformandosi cos> in om$relli di freschezza nel loro desiderio di fare amicizia con .rishna.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
Anche le giovani ragazze indigene di Vrindavana, 'R- impudiche, diventarono soddisfatte
dopo essersi coperte il volto e il petto con la polvere di Vrindavana, tinta di rosso al
contatto coi piedi di loto di .rishna8 0uelle ragazze erano piene di desiderio, ma le carezze
dei loro amanti sui loro $ei seni non riuscivano a soddisfarle. Addentrandosi nella foresta
videro che l: dove camminava .rishna alcune foglie e piante rampicanti di Vrindavana
erano diventate rosse per la polvere di kunkuma che lasciavano ai piedi di loto del ignore,
"uegli esseri che le gopi avevano tenuto sul petto coperto di kunkuma. 0uando .rishna
attraversava la foresta di Vrindavana con (alarama e i uoi giovani amici, la polvere rossa
dei uoi piedi cadeva per terra, scorgendo .rishna che suonava il flauto, le giovani
a$origene di Vrindavana, che $ruciavano sempre di desiderio, trovarono la polvere, se ne
impadronirono su$ito e se la spalmarono sul volto e sul petto. 6os> "ueste ragazze, che non
erano state felici con le carezze dei loro amanti, cono$$ero la piena soddisfazione. 0ualsiasi
desiderio materiale pu/ dun"ue essere appagato appena si viene a contatto con la
coscienza di .rishna.
Nn9altra gopi si mise a glorificare l9eccezionale fortuna della collina Govardhana8 ;6om9!
fortunata "uesta collina per godere della compagnia di ri .rishna e ri (alarama, che
passeggiando cos> spesso sulla sua terra, le offrono il contatto costante dei Loro piedi di
loto. Tanta ! la sua gratitudine verso .rishna e (alarama, che in cam$io fa Loro dono di
vari tipi di frutti, radici, er$e e l9ac"ua gradevole dei suoi laghi, limpida come cristallo.; Ca
il dono pi# grande di Govardhana era l9er$a nuova e fresca per le mucche e i vitelli.
Govardhana sapeva che soddisfacendo gli amati compagni di .rishna Fle mucche e i giovani
pastoriF ella soddisfaceva .rishna.
Nn9altra gopi not/ che ogni cosa si riveste di un aspetto meraviglioso "uando .rishna e
(alarama attraversano la foresta di Vrindavana suonando il flauto e facendo amicizia con
tutti gli esseri, mo$ili e immo$ili. 0uando suonano i Loro flauti su$limi, le creature mo$ili
rimangono come stordite e s9immo$ilizzano mentre le creature immo$ili, come gli al$eri e le
piante, si mettono a tremare d9estasi.
6ome tutti i pastori, .rishna e (alarama portavano in spalla e in mano delle corde per
legare le zampe posteriori delle mucche durante la mungitura. Pur essendo Dio, la Persona
uprema, =ssi interpretavano la parte di giovani pastori riempiendo cos> ogni cosa di
affascinante meraviglia. Centre .rishna conduceva al pascolo le mucche nella foresta di
Vrindavana o sulla collina Govardhana, le gopi al villaggio s9immergevano completamente e
senza fine nel uo ricordo e nei discorsi sui uoi divertimenti. =sempio perfetto di coscienza
di .rishna8 rimanere in "ualche modo sempre assorti in .rishna. 7gni atto delle gopi ! un
vivido esempio di "uesta coscienza, e ri 6aitanHa ha insegnato che nessuno pu/ adorare il
ignore upremo in un modo superiore a "uello delle gopi. Le ragazze di Vrindavana non
erano nate in famiglie elevate di brahmana o di ksatriya, ma in famiglie di vaisya che non
rappresentano neppure grandi comunit: mercantili ma in cui si viveva alla protezione della
muccaD inoltre non possedevano una grande erudizione, se$$ene avessero sentito dai
brahmana, che sono autorit: in materia di sapere vedico, ci/ che riguarda tutti i rami del
sapere. Le gopi avevano un solo fine8 rimanere sempre assorte in .rishna.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul ventunesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 4)l 7lauto di +rishna a77ascina le gopi4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 22
Krishna ruba i vestiti
delle gopi non sosate
Eella societ: vedica, le ragazze dai dieci ai "uattordici anni rendono culto a iva o alla dea
Durga al fine di ottenere un $uon marito. Anche le ragazze non sposate di Vrindavana,
ormai rapite dalla $ellezza di .rishna, si erano impegnate nel culto della dea Durga fin
dall9inizio della stagione di hemanta, che precede l9inverno. 5l primo mese di "uesta
stagione si chiama AgrahaHana 'otto$reFnovem$re, e fu allora che tutte le gopi non sposate
di Vrindavana decisero di rendere culto alla dea Durga cominciando col mangiare
l9havisyanna, un insieme di mung-dal senza spezie n3 curcuma, che i 0eda consigliano di
mangiare per purificare il corpo prima del compimento di una cerimonia rituale. Tutte le
gopi non sposate di Vrindavana presero dun"ue ad adorare ogni giorno la dea .atHaHani
Faltro nome di DurgaF al mattino molto presto, dopo un $agno nella Iamuna. 5l culto di
.atHaHani si compie modellando una statuetta con la sa$$ia e la terra delle rive della
Iamuna. Le critture vediche insegnano che una murti pu/ essere costruita con i diversi
elementi materiali8 pu/ essere dipinta, forgiata nel metallo, tagliata nelle gemme, scolpita
nel legno o nella pietra, fatta di terra o anche concepita nel cuore di chi l9adora. 5 filosofi
mayavadi considerano immaginarie tutte "ueste forme di murti, ma in realt: le critture
vediche le accettano come identiche al ignore o ai deva di cui assumono la forma.
Le gopi non sposate avevano l9a$itudine di modellare la murti di Durga e renderle culto con
l9offerta di polpa di candana, ghirlande, incenso, lampade e altri doni, come frutti, cereali e
ramoscelli. Dopo il culto, come vuole la tradizione, viene il momento di chiedere "ualche
$eneficioD allora, con grande devozione le giovani ragazze pregavano8 ;7 energia sovrana
ed eterna di Dio, o potenza sovrannaturale suprema, o maestra suprema dell9universo
materiale, o dea, ti preghiamo, accordaci la tua $ont:, fa che si realizzi il nostro desiderio di
sposare .rishna, il figlio di Eanda CaharaGa.; Generalmente i vaisnava evitano di rendere
culto ai deva. rila Earottama Dasa Wha%ura ha rigidamente proi$ito ogni forma di
adorazione ai deva per chiun"ue desideri progredire sulla via del puro servizio di devozione.
=ppure, le gopi, che amavano .rishna di un amore senza uguali, si dedicarono apertamente
all9adorazione d Durga. Gli adoratori dei deva cercano talvolta di trarne giustificazione per
le loro pratiche, ma essi interpretano male il ero scopo delle gopi. Di solito la gente rende
culto alla dea Durga per ottenere "ualche $enedizione materiale, mentre $en diverso era il
fine delle gopi nell9implorare la dea8 esse volevano diventare le spose del ignore, ri
.rishna. L9idea ! che se .rishna rimane il centro di ogni atto, il bhakta pu/ adottare
"ualsiasi mezzo per raggiungere "uesto centro. Per soddisfare e servire .rishna, le gopi
erano li$ere d9intraprendere "ualsiasi via8 "uesto era il loro eccezionale privilegio. Volevano
.rishna come sposo, perci/ adorarono la dea Durga in tutti i particolari del suo culto per un
periodo di un mese, pregandola ogni giorno che .rishna, il figlio di Eanda CaharaGa, le
sposasse.
Di $uon9ora le gop2 erano gi: sulle sponde della Iamuna per $agnarsi nelle sue ac"ue e
tutte insieme, tenendosi per mano, cantavano a voce alta i meravigliosi divertimenti di
.rishna. econdo un tradizionale costume, le ragazze e le donne indiane, "uando si
$agnano in un fiume, lasciano i vestiti sulla sponda per entrare nell9ac"ua completamente
nude. Eaturalmente "uella parte del fiume ! rigidamente proi$ita a ogni uomo, come si usa
ancora oggi. Dio la Persona uprema, conoscendo il pensiero delle giovani gopi erano gi:
sulle sponde della Iamuna per $agnarsi nelle sue ac"ue e tutte insieme, tenendosi per
mano, cantavano a voce alta i meravigliosi divertimenti di .rishna. econdo un tradizionale
costume, le ragazze e le donne indiane, "uando si $agnano in un fiume, lasciano i vestiti
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
sulla sponda per entrare nell9ac"ua completamente nude. Eaturalmente "uella parte del
fiume ! rigidamente proi$ita a ogni uomo, come si usa ancora oggi. Dio, la Persona
uprema, conoscendo il pensiero delle giovani gopi, le $enedisse dun"ue esaudendo il loro
desiderio8 esse avevano pregato che .rishna diventasse il loro sposo, a .rishna volle
soddisfarle.
Alla fine del mese, .rishna, che ! anche chiamato <ogesvara, il maestro di tutti i poteri
sovrannaturali, arriv/ sul luogo del $agno, insieme con i uoi compagni. Attraverso la
meditazione lo yogi pu/ conoscere i movimenti psichici di altri uomini, "uindi .rishna, yogi
supremo, sapeva $ene del desiderio delle gopi. 1aggiunta la riva raccolse tutti i vestiti delle
gopi, salt/ su un al$ero vicino e sorridendo i rivolse alle giovani ragazze8 ;Vi prego, venite
uno dopo l9altra a chiederCi di restituirvi i vestiti e 5o ve li dar/. Eon ! uno scherzo, ! la
verit:. Eon ho alcuna intenzione di prendervi in giro, perch3 so che avete osservato per un
mese intero i princ>pi regolatori del culto alla dea .atHaHani. Ca non venite tutte insieme.
Venite una alla volta perch3 voglio vedervi ciascuna nella sua piena $ellezza, voi che avete
tutte una vita sottile. 0uesto vi chiedo. 7ra, vi prego, esaudite la Cia richiesta.;
0uando le giovani ragazze che erano nell9ac"ua sentirono "ueste parole scherzose si
guardarono e sorrisero. 7rmai innamorate di .rishna, a "uella richiesta si riempirono di una
grande gioia e, tutte timide, si scam$iarono degli sguardi, ma cos> nude non osarono uscire
dall9ac"ua. =rano nel fiume ormai da lungo tempo e cominciavano a sentir freddo e a
tremare, eppure a "uelle parole scherzose e lusinghiere di Govinda la loro mente si tur$ava
per la grande gioia. 6os> si rivolsero a .rishna8 ;6aro figlio di Eanda CaharaGa, per favore
non scherzare cos> con noi. =9 ingiusto da parte TuaD Tu sei un ragazzo molto rispetta$ile, il
figlio di Eanda CaharaGa, e ci sei molto caro, perch3 vuoi farci "uesto scherzo< tiamo
tremando tutte nell9ac"ua freddaD per favore restituiscici su$ito i vestiti, non farci soffrire.;
Poi ripresero, ma "uesta volta con grande sottomissione8 ;6aro Hamasundara, siamo le
Tue eterne servitrici, perci/ "ualun"ue cosa Tu ordini siamo costrette a eseguirla senza
esitare, perch3 "uesto ! il nostro dovere religioso. Ca se Ti ostini a volere che ci
presentiamo nude davanti a Te, cosa impossi$ile per noi, allora dovremo andare a
lamentarci da Eanda CaharaGa, e se lui non Ti punisce riferiremo al re .amsa del Tuo
cattivo comportamento.; A "ueste parole .rishna rispose8 ;6are ragazze, poich3 vi
considerate Cie servitrici eterne, sempre pronte a eseguire i Ciei ordini, fate ci/ che vi
chiedo. Venite "ui, sorridenti, una dopo l9altra, a riprendervi i vestiti. e Ci diso$$edite e
andate a lamentarvi da Cio padre, che C9importa< 7rmai ! vecchio lui e non pu/ fare pi#
niente contro di Ce.;
Di fronte alla fermezza e alla determinazione di .rishna, le gopi non e$$ero altra scelta che
o$$edirGli. Nscirono dall9ac"ua, una dopo l9altra, cercando di attenuare la loro nudit:
coprendo con la mano sinistra la regione pu$icaD e rimasero in "uella posizione tutte
tremanti. 6os> semplice, cos> puro il loro atteggiamento che ri .rishna fu su$ito soddisfatto
di loro. 6os> tutte le gopi non sposate che avevano pregato .atHaHani per avere .rishna
come sposo videro soddisfatti il loro desiderioD infatti una donna non pu/ farsi vedere nuda
da un uomo che non sia suo marito. Le gopi non sposate desideravano .rishna come loro
sposo, ed =gli le soddisfece costringendole a mostrarsi nude davanti a Lui. 6ompiaciuto,
.rishna i mise sulle spalle i loro vestiti e disse8 6are ragazze, avete commesso una grave
offesa $agnandovi nude nella Iamuna. 6i/ ha irritato Varunadeva, il devaFmaestro della
Iamuna, perci/ ora toccatevi la fronte con le mani giunte e prosternatevi davanti a lui per
ottenere il suo perdono.; emplici d9animo, le gopi accettavano come verit: "ualsiasi cosa
.rishna dicesse. 6os>, per li$erarsi dalla collera di Varunadeva e perch3 si realizzasse la loro
aspirazione, ma soprattutto per soddisfare il loro ignor adora$ile, ri .rishna, si arresero
su$ito al uo ordine. 4u cos> che divennero le pi# fedeli.
A nulla pu/ essere paragonata la coscienza di .rishna che hanno le gopi. 5n realt:, esse non
si preoccupavano affatto di Varuna e degli altri devaB il loro unico desiderio era "uello di
soddisfare .rishna. 5nfinitamente riconoscente e soddisfatto della loro semplicit:, .rishna
restitu> su$ito a ognuna di loro i vestiti. Pur avendole ingannate e costrette a presentarsi
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
nude davanti a Lui, pur essendoi poi divertito a rivolgere loro frasi canzonatorie, a
trattarle come marionette e a ru$ar loro i vestiti, le giovani gopi non sposate di Vrindavana
non se ne risentirono, ma continuarono ad amarLo senza mai lamentarsi di Lui con
nessuno. ri 6aitanHa Cahapra$hu glorifica "uest9atteggiamento delle gopi nelle ue
preghiere8 ;.rishna ! sar: sempre il mio unico ignore, anche se mi schiacciasse nel uo
a$$raccio o mi spezzasse il cuore con la ua assenza. =gli ! completamente li$ero di agire
come desidera in ogni circostanza, ma rimarr: sempre, incondizionatamente, l9eterno
ignore che io adoro.; 0uesto ! l9atteggiamento delle gopi verso .rishna.
6ontento delle gopi, che non desideravano altro che averLo come sposo, ri .rishna confid/
loro8 ;Dolci e care ragazze, conosco il vostro desiderio di averCi come sposoD so perch3
rendete culto alla dea .atHaHani e approvo completamente i vostri atti. 6hiun"ue sia
sempre assorto con la coscienza nella Cia Persona, anche se animato da cupidigia, sar:
elevato. 6ome un seme cotto non pu/ produrre frutti, cos> ogni desiderio legato al Cio
servizio d9amore non pu/ produrre karma.;
La 'rahma-samhita insegna8 karmani nirdahati kintu ca bhaktibhajam, in "uesto mondo
tutti gli esseri sono prigionieri dei loro atti interessati, ma i bhakta, poich3 agiscono
unicamente per la soddisfazione del ignore, non devono soffrire le conseguenze dei loro
atti. Perci/, se$$ene l9atteggiamento delle gopi verso .rishna rivesta un9apparenza di
cupidigia, stiamo attenti a non paragonarlo al desiderio sensuale delle donne comuni.
.rishna spiega personalmente il perch38 gli atti compiuti nell9am$ito del servizio di
devozione trascendono ogni karma.
.rishna continu/8 ;6are gopi, il vostro desiderio di averCi come sposo sar: certamente
soddisfatto perch3 a "uesto scopo che avete offerto un culto alla dea .atHaHani. Vi
prometto che il prossimo autunno C9incontrerete e conoscerete la gioia di averCi come
sposo.;
All9om$ra degli al$eri, .rishna manifest/ la ua felicit:, e camminando parlava agli a$itanti
di Vrindavana8 ;6aro to%a.rishna, caro Varuthapa, caro (hadrasena, caro udama, caro
u$ala, caro ArGuna, caro Visala, caro Xsa$ha, guardate gli al$eri di Vrindavana, pensate
alla loro grande fortunaQ La loro esistenza l9hanno dedicata al $ene altrui. 6iascuno di loro
tollera tanti disagi naturali, tornadi, piogge torrenziali, caldo torrido, freddo glaciale, eppure
sono sempre pronti a dare sollievo alla nostra stanchezza e a offrirci il loro riparo. Amici,
penso che la loro nascita in "uesto corpo di al$ero li renda gloriosi, e per la grande cura con
cui proteggono gli altri ci ricordano gli uomini no$ili, le grandi anime che non negano mai la
carit: a chiun"ue li avvicini. 0uesti al$eri non rifiutano mai a nessuno il loro rifugio, e
inoltre danno agli uomini foglie, fiori, frutti, om$ra, radici, corteccia, essenze profumate e il
ci$o del fuoco. =sempio perfetto di ci/ che si pu/ chiamare un9esistenza no$ile. ono come
"uegli esseri magnanimi che hanno sacrificato tutto Fcorpo, mente, atti, intelligenza e
paroleF per impegnarsi a $eneficio di tutti gli esseri viventi.;
5l ignore upremo passeggiava cos> sulle sponde della Iamuna toccando le foglie degli
al$eri, i frutti, i fiori, i rami, e lodando le loro opere gloriose. 6iascuno, secondo le proprie
vedute, considerer: $enefiche per la societ: umana determinate ;opere;, ma l9opera di
$eneficenza universale che conferisce a tutti un $eneficio eterno risiede nella diffusione del
Covimento per la 6oscienza di .rishna. = tutti devono essere pronti a parteciparvi. 6ome
insegna ri 6aitanHa, occorre diventare pi# umili di un filo di paglia per terra e pi# tolleranti
di un al$ero. ri .rishna stesso ci spiega in che cosa consiste la tolleranza dell9al$ero, e
coloro che sono impegnati nella diffusione della coscienza di .rishna devono trarre
vantaggio dai uoi insegnamenti e da "uelli di ri 6aitanHa attraverso la successione di
maestri spirituali di cui =ssi sono l9origine.
Centre attraversava la foresta di Vrindavana costeggiando la Iamuna, .rishna i ferm/ in
un luogo meraviglioso, i sedette e lasci/ che le mucche si a$$everassero alle ac"ue fredde
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
e trasparenti della Iamuna. La stanchezza indusse anche i giovani pastori, .rishna e
(alarama a placare la loro sete. Dopo aver contemplato le giovani gopi che si $agnavano
nella Iamuna, .rishna trascorse il resto della mattinata in compagnia dei ragazzi.

/os2 terminano gli insegnamenti di bhaktivedanta sul ventiduesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 4+rishna ruba i vestiti delle gopi non sposate4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 23
Krishna e 0alarama mostrano la Loro #omassione alle
sose dei brahmana
La mattina trascorse senza che i giovani pastori avessero fatto colazione, perci/, sentendosi
affamati, si rivolsero su$ito a .rishna e a (alarama8 ;6ari .rishna e (alarama, Voi che siete
onnipotenti e potete distruggere tanti esseri demoniaci, Vi preghiamo, fate "ualcosa per
calmare la nostra fame.;
Decisi ad accontentare i Loro amici, ri .rishna e ri (alarama colsero "uest9opportunit:
per mostrare la Loro compassione alle spose di alcuni brahmana impegnati nel compimento
di sacrifici, facendo scendere la Loro $enedizione su "ueste grandi devote del ignore. ;6ari
amici, .rishna disse ai uoi compagni, non lontano di "ui, nelle loro case, alcuni brahmana
stanno compiendo sacrifici angirasa, secondo la regola vedica, nel desiderio di raggiungere i
pianeti superiori. Andate da loro, ma sappiate che essi non sono vaisnava, non sono
neppure capaci di cantare i nostri nomi, .rishna e (alarama, per i "uali non sentono alcuna
attrazione, perch3 presi come sono dal canto degli inni vedici ignorano che il fine dei 0eda !
"uello di conoscerCi. ar: "uindi meglio non chiedere niente a nome Cio, ma a nome di
(alarama soltanto.;
Generalmente si preferisce riservare i propri doni caritatevoli ai brahmana di alta classe, e
.rishna e (alarama non erano apparsi in una famiglia di brahmana. (alarama era
conosciuto come figlio di Vasudeva, uno ksatriya, e .rishna, a Vrindavana, come figlio di
Eanda CaharaGa, un vaisya. E3 l9Nno n3 l9Altro appartenevano alla comunit: brahmana,
perci/ .rishna du$itava molto che "uei brahmana impegnati nel compimento di sacrifici
fossero disposti a dar Loro "ualche carit:. ;Pronunciate dun"ue il nome di (alarama,
sugger> ai uoi amici, perch3 senz9altro preferiranno mostrarsi caritatevoli verso uno
ksatriya piuttosto che verso un semplice vaisya.;
eguendo il consiglio di Dio, la Persona uprema, i ragazzi andarono dai brahmana e a
mani giunte si prosternarono davanti a loro in segno di rispetto8 ;4elice fortuna a voi, deva
della Terra. Eoi siamo i messaggeri di ri .rishna e ri (alarama, che speriamo voi
conosciate, e vi preghiamo di ascoltare la nostra richiesta. Eon lontano di "ui, .rishna e
(alarama stanno pascolando le mucche e noi siamo venuti da voi, che siete brahmana e
conoscete i princ>ipi della religione, per chiedervi un po9 di ci$o. appiamo che voi siete i
brahmana pi# rispetta$ili della societ: umana, perfettamente esperti in tutti i princ>pi che
regolano una condotta religiosa, perci/, se riconoscete che ! vostro dovere, dateci un po9 di
ci$o da dividere con .rishna e (alarama.;
em$rer: sorprendente che dei semplici ragazzi di villaggio mostrassero una conoscenza
cos> profonda dei princ>pi vedici che riguardano i riti religiosi, ma le loro parole lasciano
intendere che essi era venuti naturalmente a conoscenza di "uesti princ>pi grazie al loro
contatto con .rishna e (alarama che sono Dio, la Persona uprema, chiedevano un po9 di
ci$o, i giovani ragazzi non esitavano a offrirGlielo perch3, come insegna la 'hagavad-gita, il
compimento dei yaj6a 'sacrifici- ha come unico scopo la soddisfazione d Visnu, la Persona
uprema.
5 ragazzi continuarono8 ;ri Visnu, nella forma di .rishna e (alarama, sta aspettandoD
dovreste offrirGli su$ito tutto il ci$o che avete.; = spiegarono ai brahmana che la loro
cerimonia si trovava in uno stadio in cui era ancora possi$ile prendere il ci$o senza
commettere offese. Per lo pi# i vaisnava Fi devoti del ignoreF non prendono parte ai
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
sacrifici comuni, senza per "uesto ignorarne i vari riti, detti diksa, pasusamtha e
sautramnya. 5l ci$o pu/ essere consumato dopo il rito del diksa e prima del pasusamtha,
rito del sacrificio animale e del sautramnya, in cui sono offerti dei li"uori.
Pur essendo semplici pastori, i giovani compagni di ri .rishna e ri (alarama erano nella
posizione di dare ordini perfino a dei brahmana di alta classe che erano impegnati nel
compimento di sacrifici vedici. Purtroppo, "uesti smarta-brahmana, che non pensavano ad
altro che al loro sacrificio, non seppero apprezzare l9ordine dei puri devoti del ignor, n3
furono capaci di rallegrarsi alla richiesta del ignore upremo, .rishna e (alarama. 5nvano i
fanciulli tentarono di parlare in favore di .rishna e (alarama, "uei brahmana si rifiutarono
anche solo di rispondere. 6os>, nonostante una profonda conoscenza dei riti del sacrificio,
tutti i brahmana abhakta, per "uanto $uona sia l9opinione che hanno di s3 stessi, si rilevano
in tutta la loro ignoranzaD e completamente inutile ! ogni loro atto se ignorano che il fine
dei 0eda ! comprendere .rishna, come precisa la 'hagavad-gita. enza capire la natura di
.rishna, la loro conoscenza dei 0eda e dei riti, per "uanto vasta, rimane superficiale. ri
6aitanHa ha dato la ua preziosa opinione in proposito8 non c93 alcun $isogno di essere nati
in una famiglia di brahmana, perch3 chi conosce .rishna, o la scienza di .rishna, supera
perfino il brahmana ed ! degno di diventare un maestro spirituale.
5l compimento di un sacrificio richiede l9osservanza rigorosa di molti particolari raggruppati
sotto il nome di desa, che sono8 kala, il tempoD prithak dravya, gli accessori necessariD
mantra, gli inniD tantra, le referenze delle crittureD agni, il fuocoD rita-dvija, gli officianti
eruditiD devata, i devaD vajamana, il sacerdote che presiede il sacrificioD kratu, il sacrificio
propriamente dettoD e dharma, la procedura. 0uesti elementi hanno tutti lo scopo di
soddisfare .rishna, che ! il vero $eneficiario di ogni sacrificio, come confermano le
critture, perch3 =gli ! Dio, la Verit: Assoluta, al di l: di ogni speculazione o concezione
della mente e dei sensi materiali. .rishna i presenta in "uesto mondo come un giovane
ragazzo, ma per coloro che s9identificano col corpo materiale difficilissimo capire la ua
natura. 5l vivo interesse dei brahmana per gli agi fisici e per la promozione ai pianeti
superiori, gli svarga-vasa, li rendeva totalmente incapaci di comprendere la posizione di
.rishna.
Delusi perch3 i brahmana si erano rifiutati di parlare con loro, i giovani pastori tornarono da
.rishna e (alarama per riferire ogni cosa. Allora ri .rishna li incoraggi/ con un sorriso,
dicendo di non rattristarsi, perch3 ! naturale che colui che mendica o raccoglie fondi non
sempre ha successoD dovr: incontrare anche delle opposizioni, ma non per "uesto deve
lasciarsi a$$attere. 6os> ri .rishna chiese ai ragazzi di tornare alle case dei brahmana, ma
di rivolgersi, "uesta volta, alle loro spose, lasciando capire che erano tutte grandi devote
della ua persona8 ;=sse sono sempre assorte nel pensare a Ce e a (alarama. Andate da
loro e chiedete un po9 di ci$o a nome nostro. ono sicuro che vi colmeranno di tutto ci/ che
potete desiderare.;
6ome .rishna voleva, i ragazzi corsero dalle spose dei brahmana, e le trovarono tutte
meravigliosamente decorate di gioielli, sedute nelle loro case. ;6are madri, accettate i
nostri umili omaggi, dissero i giovani pastori dopo aver offerto i loro rispettosi omaggi.
Ascoltate8 ri .rishna e (alarama i trovano non lontano di "ui con le Loro mucche e ci
hanno mandati da voi per chiedervi "ualcosa da mangiare per Loro e per noi, perch3
a$$iamo tutti molta fame.;
A "uelle parole le spose dei brahmana si sentirono pervadere da una trepida in"uietudine
per .rishna e (alarama. =ra $astato udire i Loro nomi, senza neppure che i giovani pastori
dovessero glorificare in "ualche modo .rishna e (alarama, perch3 spontaneamente fossero
prese dall9impazienza di vederLi8 la concentrazione costante della loro mente in .rishna le
rendeva anime elevate, esperte nella pi# alta forma di meditazione yoga. i affrettarono
"uindi a riempire diversi vassoi con ci$i deliziosi cucinati apposta per il sacrificio, e riunito
a$$astanza ci$o per una vera e propria festa si prepararono a correre verso .rishna,
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
l9oggetto del loro pi# grande amore, come fiumi che corrono verso il mare.
0uanto avevano atteso "uel momentoQ Ca ora, nel lasciare la casa, incontrarono
l9opposizione degli sposi, dei padri, dei figli e dei parenti, che intimarono loro di rimanere.
Ca al richiamo del fascino del ignore, un devoto di .rishna non si preoccupa pi# dei legami
familiari. 4u cos> che "uelle donne rifiutarono di o$$edire ed entrarono nella foresta di
Vrindavana, lungo la Iamuna. = l:, nella foresta tra$occante di vegetazione, tra le pinte
rampicanti e i fiori appena s$occiati, apparvero ai loro occhi .rishna e (alarama, che
pascolavano le mucche, e tutt9intorno i Loro compagni affettuosi.
5 loro sguardi vanno a Lui, .rishna, al uo vestito che ha lo splendore dell9oro, al uo collo
ornato di una $ella ghirlanda di fiori selvatici e al uo capo a$$ellito da una piuma di
pavone. 6os> dipinto, con le polveri minerali colorate che si trovavano a Vrindavana,
.rishna sem$ra un attore che dnza sul palcoscenico di un teatro. Ja un sorriso incantevole,
una mano sulla spalla del uo amico e nell9altra un fiore di loto, due gigli che ornano i uoi
orecchi e il tilaka sulla fronte. Dio, la Persona uprema, di cui tante volte hanno sentito
parlare, che ! a loro cos> caro e in cui la loro mente si trova sempre assorta, ! ora l:,
davanti a loro, e attraverso i loro occhi =gli penetra nei loro cuori.
Allora, come "uei grandi saggi che progredendo sulla via della conoscenza si fondono
nell9esistenza del upremo, "uelle donne presero ad a$$racciare .rishna fino alla piena
soddisfazione del loro cuoreD e in "uell9a$$raccio sentirono il dolore della separazione andar
via via attenuandosi. ri .rishna, come Anima uprema nel cuore di ognuno, conosceva il
pensiero delle spose dei brahmana, che erano venute da Lui incuranti delle proteste dei loro
parenti Fpadri, mariti, fratelliF e dei doveri domestici che le attendevano. Avevano
diso$$edito soltanto per vedere Lui, che era la loro vita e anima. ;Lascia ogni altra forma di
religione, ogni altro dovere, e a$$andonati semplicemente a Ce;, dice .rishna nella
'hagavad-gitaD e loro seguirono veramente le ue istruzioni, o$$edendo senza riserve a
"uest9ordine. = .rishna i rivolse a loro con un meraviglioso sorriso sulle la$$ra. =9
importante notare che "uando .rishna entr/ nel cuore delle spose dei brahmana, che Lo
a$$racciarono provando la felicit: su$lime e assoluta di fare uno con Lui, n3 loro n3 ri
.rishna persero la loro propria identit:. e$$ene provassero il sentimento di essere uno, il
ignore e le spose dei brahmana mantennero la loro individualit:. 0uando un amante e la
sua amata si danno l9uno all9altra senza traccia di desiderio personale, "uesto li far: vivere
un9esistenza unica. 0uesto sentimento di unit: ri 6aitanHa Cahapra$hu l9ha espresso nel
uo &iksastaka3 4.rishna pu/ agire come vuole, ma il bhakta deve sempre accordarsi con i
uoi desideri, in unione con Lui.; = di "uesto l9amore che le spose dei brahmana avevano
per .rishna fu un vivido esempio.
;6are e fortunate spose dei brahmana, .rishna disse accogliendole voi siete le $envenute.
Vi prego, diteCi se posso fare "ualcosa per voi. Per incontrarCi, voi avete trascurato le
opposizioni dei vostri parenti Fpadri, fratelli e sposiF, cosa molto conveniente sotto tutti gli
aspetti, perch3 chi agisce come voi dimostra di conoscere il suo vero interesse. 5nfatti, gli
esseri che s9impegnano nel Cio su$lime servizio d9amore senza alcun motivo personale e
senza riserve, indu$$iamente si trovano in una condizione favorevole.;
ri .rishna conferma "ui che la pi# alta perfezione per l9anima condizionata consiste
nell9a$$andonarsi alla ua Persona, rifiutando ogni altro dovere, ogni altra responsa$ilit:. 5l
ignore ovrano ! il supremo oggetto d9amore, perci/ "uesto totale a$$andono a Dio ! la
via pi# felice per l9anima condizionata. 5n fondo, tutti gli esseri amano .rishna, ma ciascuno
lo realizza solo in proporzione al proprio sapere. e arriviamo a comprendere che la nostra
vera identit: ! "uella di anima spirituale, la "uale non ! altro che un frammento del ignore
upremo, certamente giungeremo a vedere il ignore upremo come il fine ultimo del
nostro amore e la necessit: di a$$andonarsi a Lui. 0uest9a$$andono ! considerato molto
propizio per l9anima condizionata. La nostra esistenza, i nostri $eni, la sposa, i figli, la casa,
la patria, la societ:, tutto ci/ che ci ! caro emana dal ignore upremo. =gli ! il centro del
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
nostro amore, perch3 ci offre ogni felicit: moltiplicandoi e manifestandoi in tanti modi
diversi, secondo le varie situazioni della nostra esitenza fisica, mentale o spirituale.
.rishna continu/8 ;6are spose dei brahmana, tornate alla vostre case e impegnatevi nella
preparazione dei sacrifici e nei doveri domestici al servizio dei vostri sposi, affinch3 essi
siano soddisfatti di voi e il sacrificio si svolga come si deve. Dopo tutto, i vostri mariti sono
dei grihastha, come potre$$ero compiere i loro doveri prescritti senza il vostro aiuto<;
Ca le mogli dei brahmana risposero8 ;7 ignore, "uest9ordine non ! degno di Te. Tu hai
fatto l9eterna promessa di proteggere sempre i Tuoi devoti e ora devi essere fedele alla Tua
parola. 6hiun"ue Ti avvicini e si a$$andoni a Te non ritorna mai pi# all9esistenza
condizionata in "uesto mondo materiale, e noi ci aspettiamo che Tu mantenga "uesta
promessa. Eoi ci siamo a$$andonate ai Tuoi piedi di loto, cosparsi di foglie di tulasiD come
potremo desiderare ancora la compagnia dei nostri pretesi parenti e amici, se per "uesto
$isogna rinunciare al rifugio dei Tuoi piedi di loto< = poi, cosa faremo una volta a casa< 5
nostri sposi, fratelli, padri, figli, madri e amici non si aspettano pi# di rivederci perch3 ormai
li a$$iamo rinnegati tutti. Eon a$$iamo pi# alcun rifugio. Per favore, non chiederci di
tornare da loro, ma lasciaci rimanere ai Tuoi piedi di loto per vivere eternamente sotto la
Tua protezione.;
5l ignore upremo riprese8 ;6are spose dei brahmana, non a$$iate timore che al vostro
ritorno i vostri sposi, fratelli, figli o padri vi respingano o vi trascurino. Voi siete mie pure
devote, perci/ non solo i vostri parenti, ma anche tutti gli uomini e perfino i deva saranno
soddisfatti del vostro comportamento.; 6olui che diventa un puro devoto di .rishna, che
come Anima uprema ! situato nel cuore di ognuno, si rende ama$ile a tutti e non si
mostra mai ostile con nessuno. 0uale uomo di $uon senso potre$$e essergli nemico<
.rishna continu/8 ;L9amore assoluto per la Cia Persona non dipende da alcun legame fisicoD
chiun"ue fissi sempre in Ce la mente sicuramente verr: $en presto a Ce, nella Cia
compagnia eterna.;
1icevute "ueste istruzioni da Dio, la Persona uprema le donne si avviarono verso casa, dai
loro mariti, che felici del loro ritorno ripresero i riti del sacrificio seduti accanto alle loro
spose, come vogliono gli sastra. Presenti le spose dei brahmana, il sacrificio si svolse nel
migliore dei modi, secondo i princ>pi vedici, che raccomandano al marito e alla moglie di
eseguire insieme i riti religiosi. Ca una di loro, che era stata costretta con la forza a
rimanere a casa, come sent> parlare dell9aspetto di .rishna s9immerse nel ricordo di Lui
tanto che, assorta in "uei pensieri, lasci/ il corpo materiale e fu li$era dalle condizioni che
le imponevano le leggi della natura.
ri Govinda, il ignore upremo ed eternamente felice, svel/ i uoi divertimenti su$limi
apparendo alle spose dei brahmana come un essere comune e accettando il ci$o che Gli
offrirono. 5n "uesto modo =gli attir/ alla coscienza di .rishna le persone comuni. Tutte le
mucche, i giovani pastori e le ragazze di Vrindavana rimanevano incantati dalle ue parole
e dalla ua $ellezza.
Tornate a casa le spose, i brahmana cominciarono a pentirsi di aver rifiutato del ci$o a Dio,
la Persona uprema. i rendevano conto adesso della gravit: della loro colpa8 presi
com9erano dal compimento dei riti vedici, avevano trascurato il ignore upremo che,
apparso sulla Terra come un uomo comune, era venuto a chiedere loro un po9 di ci$o. Di
fronte alla fede e alla devozione delle loro spose, che erano state elevate al piano del puro
servizio di devozione, "uei brahmana inveirono contro s3 stessi per non essere riusciti a
capire neanche un po9 di ci/ che ! l9amore e il servizio di devozione su$lime che si offre
all9Anima uprema8 ;Al diavolo la nostra nascita $rahminicaQ Al diavolo la nostra erudizione
nelle critture vedicheQ Al diavolo la nostra esecuzione di grandi sacrifici e il nostro rispetto
di tutte le regoleQ Al diavolo la nostra famigliaQ Al diavolo la nostra "ualit: di esperti nel
compimento di riti esattamente come li prescrivono le crittureQ Al diavolo tutte "ueste
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
vanit:Q Poich3 a$$iamo trascurato di far s$occiare in noi il su$lime servizio d9amore a Dio,
la Persona uprema, che ! situato al di l: della speculazione e della comprensione della
mente, del corpo e dei sensi.;
A ragione si sentivano pungere dai rimorsi "uei brahmana eruditi, esperti nel compimento
dei riti vedici, perch3 senza sviluppare la coscienza di .rishna l9adempimento dei propri
doveri religiosi non ! che una perdita di tempo e di energia. =ssi tornarono a rammaricarsi8
;0uant9! potente l9energia esterna di .rishna che pu/ far confondere con la sua illusione
perfino il pi# grande yogiQ Anche noi, brahmana esperti, considerati i maestri di tutti gli altri
varna, ne siamo caduti vittima. 6om9! grande invece la fortuna di "ueste donne che con
tanto amore hanno dedicato la loro vita a Dio, a ri .rishnaQ Anche se ! cosa difficile per
tutti, esse potre$$ero spezzare facilmente "uei legami che le trattengono alla vita familiare,
che ! come un pozzo $uio dove le sofferenze materiali si susseguono di continuo,;
Per lo pi# le donne sono semplici di cuore, perci/ adottano senza difficolt: la coscienza di
.rishna, e una volta s$occiato in loro l9amore per .rishna raggiungono facilmente la
li$erazione dalle reti di maya, cosa rara e difficile anche per coloro che sono considerati
eruditi e intelligenti. Le donne, secondo i princ>pi vedici, non possono sottoporsi al rito
purificatore dell9iniziazione, in cui si riceve il filo sacro, e sempre secondo "uesti princ>pi non
possono vivere come brahmacarini nell9asrama del maestro spirituale e sottostare a una
rigida disciplina. 5noltre non sono molto esperte nelle discussioni sulla filosofia o sulla
realizzazione spirituale, e per natura non sono molto pure n3 molto inclini agli atti che
favoriscono il progresso spirituale.
5 brahmana esclamarono8 ;Eon ! meraviglioso che le nostre spose a$$iano sviluppato un
amore assoluto per .rishna, il maestro di tutti gli yogi< 6i hanno superato tutti in fede e
devozione a .rishna, perch3 anche se noi siamo considerati i maestri di tutti i riti
purificatori, ne ignoriamo il fine a causa del nostro eccessivo attaccamento al concetto
materiale dell9esistenza. 0uei giovani pastori hanno cercato di farci ricordare .rishna e
(alarama, e noi, invece, non a$$iamo neppure dato retta alle loro parole, senza capire che
se il ignore upremo ci inviava i uoi amici per avere un po9 di ci$o era senz9altro un
trucco della ua misericordia. Altrimenti perch3 i sare$$e rivolto a noi "uando, volendo,
avre$$e potuto soddisfare il loro appetito la dove i trovava e in "ualsiasi momento<;
e "ualcuno nega che .rishna sia sufficiente a 3 stesso sapendo che sorvegliava le
mucche per vivere, oppure du$ita che =gli sia li$ero dal $isogno di mangiare credendo che
a$$ia davvero sentito fame, deve sapere che la dea della fortuna ! sempre accanto al
ignore, pronta a servirLo. =d ! cos> che ella pu/ dominare la sua tendenza a essere
mutevole. Le critture vediche come la 'rahma-samhita c9informano che .rishna, nella ua
dimora, ! servito col pi# grande rispetto non da una sola dea della fortuna, ma da migliaia
e migliaia. =9 solo l9illusione a far credere che .rishna avesse davvero $isogno di mendicare
un po9 di ci$o dai brahmana, "uando in realt: "uello era solo un trucco per mostrare loro la
ua misericordia, affinch3 potessero accettarla e impegnarsi nel uo puro servizio di
devozione. Gli accessori delle cerimonie vediche, i luoghi e i tempi che si prestano a tali
cerimonie, i diversi oggetti necessari al compimento di "uesti riti, gli inni vedici, il sacerdote
"ualificato per compiere il sacrificio, il fuoco e i deva, colui che provvede al compimento del
sacrificio e i princ>pi religiosi hanno lo scopo di far comprendere .rishna, perch3 =gli ! Dio,
la Persona uprema. =gli ! il ignore upremo, Visnu, e il maestro di tutti gli yogi.
;Dio, la Persona uprema, ! apparso come un $am$ino nella dinastia Iadu, ma noi, si
rammaricarono i brahmana, nella nostra stupidit: non a$$iamo saputo riconoscerLo. D9altra
parte, per/, possiamo vantarci di avere delle spose che hanno raggiunto il servizio di
devozione puro e assoluto al ignore, senza lasciarsi ostacolare dalla rigidit: dei nostri
princ>pi. 7ffriamo dun"ue il nostro rispettoso omaggio ai piedi di loto di ri .rishna, sotto la
cui energia illusoria, maya, ci siamo immersi in attivit: interessate, e imploriamoLo di
perdonarci con la ua grande $ont:, perch3 affascinati soltanto dalla ua energia esterna e
ignoranti delle ue glorie su$limi a$$iamo trasgredito i uoi ordini.;
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
5 brahmana si pentirono del loro atto colpevole e desiderarono andare personalmente a
offrire il loro omaggio al ignore, ma poi ci rinunciarono per paura di .amsa. Prova, "uesta,
di "uanto sia difficile a$$andonarsi completamente a Dio senza prima essere stati purificati
dal servizio di devozione. L9esempio dei brahmana eruditi e delle loro spose ne ! una
conferma evidente8 immerse nel puro servizio di devozione, le spose dei brahmana non si
lasciarono fermare da nessuna opposizione e senza esitare raggiunsero .rishnaD ma i loro
mariti, $ench3 riconoscessero la supremazia del ignore e si fossero pentiti, continuarono a
temere il re .amsa perch3 erano troppo dediti alle attivit: interessate.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul ventitreesimo capitolo del *ibro di
+rishna intitolato3 4+rishna e 'alarama mostrano la *oro compassione alle spose dei
brahmana4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 2!
Il #ulto alla #ollina 4ovardhana
Centre si svolgeva ancora l9episodio dei brahmana troppo assorti nel compimento dei
sacrifici vedici, .rishna e (alarama videro che i pastori di Vrindavana stavano preparando
un sacrificio analogo per soddisfare il re dei pianeti celesti, 5ndra, che ha il compito di
fornire le ac"ue agli esseri viventi. 5l /aitanya-caritamrita afferma che un devoto di .rishna
dev9essere fermamente convinto che il semplice impegno nella coscienza di .rishna, nel
su$lime servizio d9amore al ignore, lo li$era da ogni altro o$$ligo. 5l puro devoto di
.rishna non ha alcun $isogno di osservare le prescrizioni rituali dei 0eda e neppure il culto
di "ualche deva perch3, come devoto del ignore, s9intende che ha gi: eseguito tutti i riti
vedici e reso culto ai deva. 5l semplice fatto di compiere riti vedici o adorare i deva non
permette lo s$occiare del servizio di devozione a .rishna, mentre chi ! completamente
assorto nel servizio al ignore ha gi: concluso con le pratiche raccomandate dai 0eda.
Eel desiderio di sta$ilire l9esclusivit: del servizio di devozione durante il uo soggiorno a
Vrindavana, .rishna ordin/ ai uoi devoti di porre termine a "ueste attivit: dei pastori.
=ssendo Dio, la Persona uprema e onnisciente, =gli sapeva $ene "uale fine si proponevano
i pastori con "uesto sacrificio, ma per formalit: domand/ con grande rispetto e
sottomissione agli anziani come CaharaGa Eanda e altri8 ;6aro padre, vedo che tutti sono
affaccendati a preparare un grande sacrificioD ti prego, dimCi "uale ne sar: il frutto e a chi
sar: destinato. piegami come si svolger: e "ual ! il fine di "uesto sacrificio, perch3 sono
ansioso di conoscerne la procedura.; 6onvinto che il ragazzo non potesse comprendere le
complessit: dell9esecuzione del yaj6a, Eanda CaharaGa rimane silenzioso. Ca .rishna
insistette8 ;6aro padre, non ci sono segreti per coloro che sono li$erali e franchi. Poich3
sono sempre aperti con tutti, essi non considerano mai nessuno come amico o nemico, e
perfino "uelli che non possiedono "uesta virt# non hanno segreti per la famiglia e gli amici.
6ome potresti dun"ue non farCi partecipe del tuo segreto< 5n "uesto mondo tutti gli uomini
sono impegnati in azioni interessate, ma mentre alcuni conoscono la natura di "uesti atti e i
loro risultati, altri li compiono ignorando tutto del loro scopo e delle loro conseguenze. 5
primi, poich3 agiscono in piena conoscenza, raccolgono pienamente il frutto dei loro attiD
ma i secondi, nella loro ignoranza, non ottengono risultati cos> perfetti. 1ivelaCi dun"ue il
fine del sacrificio che ti appresti a compiere8 sono le ingiunzioni vediche che lo esigono si
tratta soltanto di una cerimonia popolare< Per favore, famCi conoscere i particolari di
"uesto sacrificio.;
Di fronte all9insistenza di .rishna, CaharaGa Eanda rispose8 ;Cio caro figlio, "uesta
cerimonia ! pi# che altro tradizionale, poich3 ! la misericordia del re 5ndra che ci accorda le
piogge, poich3 le nuvole sono sue rappresentanti e poich3 l9ac"ua ci ! necessaria, occorre
mostrare un po9 di gratitudine al maestro della pioggia, a CaharaGa 5ndra. 5 nostri
preparativi sono destinati a soddisfarlo e a ricam$iarlo per la sua grande $ont: nel
mandarci tante nuvole cariche di pioggia a$$ondante, che impedisce ai nostri campi di
rimanere sterili. L9ac"ua ! essenziale, altrimenti come far prosperare le fattorie e produrre i
cereali< enza pioggia ci sare$$e impossi$ile vivere. L9ac"ua ! necessaria anche per
condurre a $uon fine le cerimonie religiose, per lo sviluppo economico e infine per la
li$erazione. Perci/ occorre perpetuare la tradizione di "ueste cerimonieD se la trascuriamo
per cupidigia o per avidit: o per paura, senz9altro pi# nulla andr: $eneQ;
Allora, .rishna, Dio, la Persona uprema, di fronte a uo padre e a tutti gli a$itanti di
Vrindavana parl/ in modo da rendere furioso 5ndra, il re dei pianeti celesti. 5nfatti, ri
.rishna sugger> agli a$itanti di Vrindavana di a$$andonare il loro sacrificio, e per due
ragioni8 la prima ! che non c9! alcun $isogno, come insegna la 'hagavad-gita, di adorare i
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
deva per ottenere "ualche $eneficio materiale, perch3 tutti i risultati di "uest9adorazione
sono effimeri e interessano solo gli uomini di minore intelligenzaD la seconda ! che ogni
risultato, del resto effimero, che deriva dall9adorazione dei deva ! sanzionato in realt: dal
ignore upremo. Tutto "uesto ! spiegato con chiarezza nella 'hagavad-gita8 mayaiva
vihitan hi tan, ogni $eneficio ricevuto dai deva proviene in realt: da Dio, la Persona
uprema. enza il uo consenso pu/ offrire un "ualsiasi $eneficio. Ca sotto il dominio della
natura materiale pu/ succedere che i deva diventino orgogliosi della loro posizione elevata,
e credendo di essere i pi# importanti si sentano autorizzati a dimenticare la supremazia del
ignore. Lo &rimad-'hagavatam rivela chiaramente che era intenzione di .rishna scatenare
la collera del re 5ndra con le ue parole. Disceso in "uesto mondo per annientare gli esseri
demoniaci e proteggere i uoi devoti, .rishna pens/ $ene di dare una lezione al re 5ndra,
che era, si, un bhakta, ma che aveva assunto un atteggiamento troppo arrogante. =gli
cerc/ dun"ue di provocare la sua collera chiedendo di sospendere l95ndraFpuja, che i pastori
di 0rindavana si apprestavano a compiere.
6on "uesto disegno in mente, .rishna parl/ come se fosse un ateo fautore della filosofia del
karma-mimamsa, filosofia che rifiuta l9autorit: suprema del ignore sostenendo che se una
persona svolge $ene il suo lavoro sar: sicura di ottenere i risultati. = anche se ci fosse un
Dio che accorda all9uomo i frutti dei suoi atti interessati, che $isogno ci sare$$e di adorarLo,
"uando =gli sare$$e in "ualche modo costretto dal lavoro dell9uomo, senza cui non
potre$$e accordare $uoni risultati< Ceglio concentrarsi sul proprio dovere invece di adorare
un deva o Dio, sostiene il karma-mimamsa, cos> facendo l9uomo non mancher: di
raccogliere i frutti attesi. 5n $ase a "uesti princ>pi ri .rishna disse a Eanda CaharaGa8
;6aro padre, non penso che tu a$$ia $isogno di offrire un culto a "ualche deva perch3 i tuoi
lavori agricoli siano fruttuosi. 7gni essere vivente nasce nelle condizioni dettate dal suo
karma passato, e lascia poi il corpo per scontare il suo karma presente. 5n altre parole,
come ciascuno ! nato in una determinata specie secondo i suoi atti passati, cos> la sua
esistenza futura sar: determinata dagli atti compiuti in "uesta vita. 5 diversi gradi di felicit:
e sofferenza materiale, le comodit: o i disagi che l9essere deve conoscere derivano dalle
attivit: che egli compie nelle sue differenti vite.;
CaharaGa Eanda e gli altri anziani replicarono che nessuno pu/ ottenere $uoni risultati con
la sola forza di propri atti materiali, se trascura di soddisfare i principali deva. 0uesto !
vero. 5nfatti non ! raro che un9eccellente cura da parte di un medico altamente "ualificato
si riveli del tutto inefficace e il malato muoia. Eon sono le cure o i tentativi del medico a
garantire la guarigione del pazienteD occorre la mano del ignore perch3 ci/ avvenga.
imilmente, le premure di un padre e di una madre verso il figlio non garantiscono la sua
felicit: materialeD infatti succede talvolta che i ragazzi scivolino verso la delin"uenza o
muoiano nonostante tutta l9attenzione dei genitori. Dun"ue, le cause materiali non sono
sufficienti ad assicurare i risultati sperati se non su$entra la sanzione di Dio, la Persona
uprema. Perci/ Eanda CaharaGa sostenne che per ottenere dei risultati soddisfacenti dal
loro lavoro, i pastori di Vrindavana dovevano soddisfare 5ndra, il deva-maestro delle
piogge. Ca ri .rishna confut/ l9argomento spiegando che i deva accordano i risultati
soltanto a coloro che osservano i doveri prescritti e non agli altri, a cui i deva non possono
accordare nullaD essi dipendono dun"ue dall9esecuzione del dovere e non hanno una totale
li$ert: nella distri$uzione di $enefici.
;6aro padre, disse ri .rishna, perch3 vuoi rendere culto al deva 5ndra "uando ognuno,
prima o poi, otterr: i risultati del proprio lavoro< Possiamo vedere come ciascuno svolga
un9attivit: secondo le proprie tendenze naturali, ed ! la natura di "uest9attivit: che
determina i frutti raccolti dagli esseri, siano essi uomini o deva. ono soltanto le attivit: a
determinare se l9essere assumer: un corpo superiore o inferiore, se avr: tendenza a crearsi
nemici o amici, o a suscitare negli altri un sentimento neutrale. 7gnuno dovre$$e occuparsi
dei doveri dettati dalle sue tendenze naturali e non lasciarsi sviare dall9adorazione dei deva,
i "uali saranno soddisfatti da un9esecuzione appropriata del dovere. Perch3 dun"ue offrire
un culto ai deva< Piuttosto svolgiamo con cura i nostri doveri prescritti8 ! "uesto l9unico
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
modo per conoscere la felicit:. 6olui che non svolge $ene i suoi doveri ! come una donna
senza castit:. Per i brahmana il dovere prescritto ! lo studio dei 0edaD per gli ksatriya la
protezione dei cittadiniD per i vaisya l9agricoltura, la protezione della mucca e il commercioD
e per i sudra il servizio ai varna superiori F brahmana, ksatriya e vaisya. Poich3 noi
apparteniamo alla comunit: vaisya, il nostro dovere ! l9agricoltura, lo scam$io dei prodotti
della terra, la protezione della mucca e le finanze.;
.rishna 9identifica con la comunit: vaisya perch3 uo padre, Eanda CaharaGa, protegge
numerose mucche, di cui .rishna stesso i prende cura. =gli elenca le "uattro occupazioni
proprie del vaisya, cio! l9agricoltura, il commercio, la protezione della mucca e le finanze. 5
vaisya possono dedicarsi all9una o all9altra di "ueste attivit:, ma gli uomini di Vrindavana si
occupavano soprattutto della protezione della mucca.
.rishna spieg/ ancora a uo padre8 ;La manifestazione cosmica deve la sua esistenza
all9azione dei tre guna Fvirt#, passione e ignoranzaF che costituiscono dun"ue le cause della
creazione, del mantenimento e della distruzione di ogni cosa manifestata. Le nuvole si
formano sotto l9azione della passione ed ! dun"ue a "uesto guna che noi do$$iamo la
pioggia, gli esseri godono del suo risultato8 la prosperit: agricola. 6he cosa c9entra il re
5ndra in tutto "uesto< Anche se voi non lo soddisfate che cosa pu/ fare lui< Da lui non viene
alcun $eneficio specifico. = anche se fosse, 5ndra non lascia forse cadere la pioggia anche
sull9oceano, dove non ! di alcuna utilit:< e manda l9ac"ua sull9oceano come sulla terra
significa che il suo gesto non dipende dall9adorazione che gli offriamo. 0uanto a noi, non
occorre che ci spostiamo in un9altra citt: o in un altro villaggio o addirittura in un altro
paese. Eumerosi palazzi sorgono nelle citt:, ma noi siamo felici di vivere "ui, nella foresta
di Vrindavana. 5l nostro legame privilegiato ! con la collina Govardhana, con la foresta di
Vrindavana e niente pi#. Perci/, caro padre, ti chiedo d9iniziare un sacrificio destinato a
soddisfare i brahmana del luogo e la collina Govardhana, e dimentichiamoci di "uesto
5ndraQ;
A "ueste parole Eanda CaharaGa rispose8 ;Cio caro figlio, poich3 me lo chiedi, inizier/ un
altro sacrificio destinato ai brahmana del luogo e alla collina Govardhana, ma per il
momento do$$iamo compiere l95ndraFpuja, il sacrificio a 5ndra.; Ca .rishna non i arrese8
;6aro padre, perch3 ritardare le cose< 5l sacrificio che hai deciso di compiere per
Govardhana e per i brahmana locali richiede lunghi preparativi. Ceglio approfittare dei
preparativi e degli accessori gi: pronti per l95ndraFyaj6a e soddisfare su$ito la collina
Govardhana e i brahmana del luogo.;
CaharaGa Eanda fin> col cedere. 0uindi i pastori chiesero a .rishna come desiderava che si
svolgesse il yaj6a, e il ignore diede le seguenti direttive8 ;6ucinate tante differenti
preparazioni coi cereali e il ghi gi: pronti per il yaj6a. 6ucinate riso, dal, halava, pakora,
puri, laddu, e tutti i tipi di dolci fatti col latte, come il riso al latte, le palline dolci, i sandesa
e i rasagullaD e per cantare gli inni vedici e offrire o$lazioni al fuoco invitate tutti i
brahmana eruditi, a cui offrirete in carit: ogni tipo di cereali. Decorate poi tutte le mucche e
nutritele in carit: a$$ondantemente. Date "uindi del denaro in carit: ai brahmana. 0uanto
agli animali inferiori, come i cani, e agli uomini di $assa condizione, come i candala Fgli
uomini di "uint9ordine considerati intocca$iliF, offrite anche loro un sontuoso prasada. Dopo
aver nutrito le mucche con er$a tenera, iniziate senz9altro il sacrificio del GovardhanaFpuja,
e tutto ci/ Ci dar: grande soddisfazione.;
6on "ueste indicazioni ri .rishna offre un "uadro "uasi completo dell9economia della
comunit: vaisya. 5n ogni comunit: della societ: umana e del regno animale ognuno ha un
ruolo da svolgere. 7gni essere dovre$$e cooperare con gli altri per il $eneficio della societ:
intera, che non include soltanto gli esseri mo$ili, ma anche "uelli immo$ili, come le
montagne, le colline e la terra. 6on la produzione di cereali, la protezione delle mucche, il
trasporto dei prodotti "uando ! necessario, e l9attivit: finanziaria, la comunit: vaisya si
rende responsa$ile del progresso economico della societ:.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
Le parole di .rishna c9insegnano che perfino gli animali meno importanti, come i gatti e i
cani, non devono essere trascurati, se$$ene la protezione della mucca occupi il primo
posto. imilmente, i candala, o intocca$ili, non devono essere ;dimenticati; dai gruppi
superiori della societ:. 7gni essere ha la sua importanzaD alcuni, per/, sono direttamente
responsa$ili del progresso della societ: umana, mentre altri lo sono in modo pi# indiretto.
Ca "uando regna la coscienza di .rishna, ognuno trover: ci/ che rappresenta per lui il pi#
alto $eneficio.
5l sacrificio detto GovardhanaFpuja ! osservato anche nel Covimento per la 6oscienza di
.rishna. ri 6aitanHa Cahapra$hu ha spiegato che poich3 .rishna ! degno di adorazione,
altrettanto lo ! la ua terra, Vrindavana, e la collina Govardhana. ri .rishna stesso
afferma che il GovardhanaFpuja dev9essere situato sullo stesso piano dell9adorazione della
ua Persona. Da "uel giorno, il GovardhanaFpuja ! sempre stato cele$rato col nome di
annakuta, e per "uell9occasione in tutti i templi di Vrindavana e dei dintorni si preparavano
enormi "uantit: di ci$o che viene poi distri$uito a$$ondantemente a tutta la popolazione.
Talvolta il ci$o ! gettato alle folle, e tutti lo raccolgono da terra e lo assaporano con grande
soddisfazione. e ne deduce che il prasada, il ci$o offerto a .rishna, non diventa mai
sporco o contaminato, neanche se cade per terra.
Per castigare 5ndra, che era troppo orgoglioso della sua posizione di sovrano dei pianeti
celesti, Dio, la Persona uprema, ri .rishna, consigli/ ai pastori di non compiere pi#
l95ndraFyaj6a e d9iniziare invece il GovardhanaFpuja. Gente semplice e onesta, i pastori
guidati da Eanda CaharaGa accettarono la proposta di .rishna e seguirono fin nei minimi
particolari i uoi consigli sul compimento del sacrificio8 offrirono un culto a Govardhana e
girarono intorno alla collina. Ancora oggi la tradizione vuole che nel giorno del GovardhanaF
puja gli a$itanti di Vrindavana si vestano sontuosamente e si radunino vicino alla collina per
offrirle la loro adorazione, prima di girarle intorno insieme con le loro mucche. 6om9era
desiderio di ri .rishna, Eanda CaharaGa e i pastori invitarono i brahmana eruditi e aprirono
la cerimonia di adorazione della collina Govardhana col canto degli inni vedici e l9offerta di
prasada. Gli a$itanti di Vrindavana si riunirono, decorarono le mucche e le nutrirono con
er$e tenere, "uindi preceduti dalle loro $estie, presero a girare intorno alla collinaD mentre
le gopi, vestite con sfarzo e sedute su carri trainati da $uoi, cantavano le glorie dei
divertimenti di .rishna. 5 brahmana giunti per svolgere il ruolo di sacerdoti nel GovardhanaF
puja offrirono le loro $enedizioni ai pastori e alle loro spose, le gopi. 0uando tutto fu pronto
per la cerimonia, .rishna assunse una forma gigantesca e dichiar/ agli a$itanti di
Vrindavana di essere Lui stesso la collina Govardhana, volendo cos> convincere i bhakta che
la collina Govardhana e Lui stesso non sono che NnoD poi i mise a mangiare tutto il ci$o
preparato per l9offerta a Govardhana. Ancora oggi la gente rispetta .rishna nella collina
Govardhana, e grandi devoti del ignore raccolgono delle pietre di Govardhana per adorarle
come la murti di .rishna nei templi. L9adorazione di una pietra di Govardhana e l9adorazione
della murti sono sullo stesso piano.
5n mezzo agli a$itanti di Vrindavana, .rishna offr> il suo omaggio a Govardhana e
all9enorme forma di e stesso che stava mangiando le offerte destinate alla collina, ed
esclam/8 ;GuardateQ La collina Govardhana ha assunto "uesta forma gigantesca e ci mostra
i suoi favori accettando tutte le nostre offerteQ; Poi soggiunse8 ;Eessuno sar: felice se
trascurer: di osservare il GovardhanaFpuja come lo conduco 5o personalmenteD anzi, chi
non rispetter: "uesto dovere prescritto del Govardhana-puja verr: morsicato dai numerosi
serpenti che vivono sulla collina e morir:. Tutti gli a$itanti di Vrindavana e dintorni devono
rendere culto a "uesta collina come 5o prescrivo, se desiderano assicurare la loro prosperit:
e "uella delle loro mucche;.
6os>, tutti gli a$itanti di Vrindavana, compiendo il sacrificio del GovardhanaFpuja seguirono
le istruzioni di .rishna, il figlio di Vasudeva. Poi ognuno riprese la strada verso casa.

2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul venti:uattresimo capitolo del *ibro
di +rishna, intitolato3 4)l culto alla collina Govardhana4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 2$
Pioggia torren"iale su &rindavana
0uando 5ndra cap> che era stato l9ordine di .rishna a far interrompere ai pastori di
Vrindavana il sacrificio destinato a lui, si sent> invadere da una feroce collera contro gli
a$itanti di Vrindavana guidati da Eanda CaharaGa, pur sapendo che erano perfettamente e
personalmente protetti da .rishna. Caestro di tutte le nuvole, 5ndra fece appello al
samvartaka, la nuvola mo$ilizzata specialmente per la distruzione dell9intera manifestazione
cosmica, e le intim/ di andare sopra Vrindavana e d9inondare tutta "uella regione con un
flusso torrenziale. Posseduto da un sentimento demoniaco, 5ndra si sentiva la Persona
uprema e onnipotente. 5nfatti, $asta che gli asura ac"uistino potenza perch3 su$ito si
sentano in grado di sfidare il maestro supremo, il ignore ovrano. Eon che 5ndra fosse un
asura, ma l9orgoglio della sua posizione materiale lo spinse a lanciare una sfida al maestro
supremo8 almeno per un momento si credette potente "uanto .rishna. ;Ca guarda che
impudenza, "uesti a$itanti di Vrindavana, esclam/. emplice gente di forestaQ. Ca incantati
dalla presenza di "uel loro amico .rishna, un comune essere umano, ecco che hanno il
coraggio di sfidare i devaQ;
Gli adoratori dei deva per lo pi# non sono molto intelligenti, precisa .rishna nella
'hagavad-gita, aggiungendo che occorre lasciare ogni altra forma di adorazione per
concentrarsi esclusivamente sulla coscienza di .rishna. catenando la collera di 5ndra e pi#
tardi castigandolo, .rishna vuole dimostrare al uo devoto che coloro che sono assorti nella
coscienza di .rishna non hanno $isogno di adorare un deva, neppure a rischio d9incorrere
nella sua collera. .rishna d: ogni protezione ai uoi devoti, che a loro volta devono saper
dipendere totalmente dalla sua misericordia.
5ndra maledisse la decisione degli a$itanti di Vrindavana8 ;offriranno nell9a$isso
dell9esistenza materiale, gli a$itanti di Vrindavana, per aver disdegnato l9autorit: dei deva.
Per aver a$$andonato i sacrifici ai deva, non potranno attraversare l9oceano delle
sofferenze materiali con i sui innumerevoli scogli. 5 pastori di Vrindavana hanno rifiutato la
mia autorit: su consiglio di "uel $el parlatore di nome .rishna. Nn $am$inoQ Ca per aver
riposto la loro fede in Lui essi hanno scatenato in me una collera tremenda.; 5ndra ordin/
dun"ue alla nuvola samvartaka di devastare la prosperit: di Vrindavana. ;Troppi orgogliosi
della loro opulenza materiale, soggiunse, gli uomini di Vrindavana ripongono una fiducia
esagerata in "uel loro minuscolo amico .rishna, "uel puerile chiacchierone perfettamente
ignorante che i ritiene un dotto di leggi cosmiche. L9hanno preso troppo sul serio "uesto
.rishna, perci/ meritano un castigoQ 6he la nuvola samvartaka inondi le loro terreQ 6he
siano distrutti, loro e le loro mucche, fino all9ultimoQ;
1isulta evidente "ui che nei villaggi o fuori delle citt: in genere, il $enessere degli a$itanti
dipende dalle mucche, e "uando "ueste vengono a$$attute tutta la popolazione perde la
ricchezza e la felicit:. All9ordine del re 5ndra di andare sopra Vrindavana, la nuvola
samvartaka e le sue compagne indietreggiarono di fronte a "uell9impresa. Ca 5ndra le
rassicur/8 ;Andate davanti, io vi seguir/ sul mio elefante, in compagnia di violente $ufere.
catener/ tutta la mia potenza per punire gli a$itanti di VrindavanaQ;
u ordine del re 5ndra, tutte "uelle terri$ili nuvole fecero la loro comparsa sopra
Vrindavana, e con tutta la forza e tutto il loro potere cominciarono a rovesciare piogge
ininterrotte. 4ulmini e tuoni si succedevano senza fine, il vento infuriato con violenza, e la
pioggia cadeva incessante, simile a tante frecce aguzze. enza tregua le nuvole riversavano
le loro ac"ue in trom$e larghe come pilastri e $en presto l9intera terra di Vrindavana fu
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
inondata, tanto che gi: non si distinguevano pi# le terre alte da "uelle $asse. La situazione
diventava sempre pi# grave, soprattutto per gli animali. Pungenti raffiche di vento
accompagnavano le piogge, e tutte le creature di Vrindavana, irrigidite dal freddo, presero
a tremare. Eon vedendo altra speranza di salvezza, si strinsero tutti intorno a Govinda per
prendere rifugio ai uoi piedi di loto. Le mucche, soprattutto, intirizzite dalle piogge
torrenziali, chinarono la testa e riparando col proprio corpo i loro poveri vitelli avanzarono
verso il ignore upremo per rifugiarsi ai uoi piedi di loto. Allora, tutti insieme gli a$itanti
di Vrindavana si appellarono a ri .rishna con una preghiera8 ;6aro .rishna, Tu che sei
onnipotente e pieno d9affetto verso i Tuoi devoti, per favore proteggici in "uesto momento.
A$$iamo gi: tanto sofferto per le persecuzioni del furioso 5ndraQ;
Alle loro preghiere .rishna cap> che 5ndra, privato dell9onore del sacrificio, aveva reagito
opprimendo Vrindavana con una pioggia mista a grandine furiosa e a venti scatenati, tutte
intemperie perfettamente fuori stagione. Eon c9era du$$io, si trattava proprio di
un9esi$izione sfrenata della collera di 5ndra. .rishna concluse8 ;0uesto deva che si
considera supremo ha fatto sfoggio del suo grande potere, ma la Cia risposta sar: degna
della Cia posizioneD gli insegner/ che sono 5o il ignore di tutto ci/ che esiste, e che non !
lui a dettar legge nell9universo. Gli raddrizzer/ "uell9orgoglio ingiustificato che trae dalla sua
potenza. 5 deva sono Ciei devoti, perci/ non possono dimenticare la Cia supremaziaD ma
per "ualche motivo 5ndra si ! insuper$ito del suo potere materiale e si comporta ora come
un pazzo. 4ar/ in modo che si li$eri presto del suo vano orgoglio. Protegger/ i Ciei puri
devoti di Vrindavana, che ora dipendono totalmente dalla mia misericordia, e li salver/ tutti
con i Ciei poteri sovrannaturali.;
6os> pensando, ri .rishna sollev/ su$ito con una mano la collina Govardhana, come un
$am$ino coglie un fungo, rivelando cos> uno dei uoi divertimenti pi# cele$rati. Poi i
rivolse ai uoi devoti8 ;6ari fratelli, caro padre, cari a$itanti di Vrindavana, venite a
ripararvi sotto Govardhana, che ho sollevato per farvi un om$rello. Eon a$$iate paura che
la collina cada dalla Cia mano. Le piogge sferzanti e il vento impetuoso vi hanno gi: fatto
soffrire a$$astanza, perci/ ho sollevato "uesta collina, om$rello gigantesco che vi riparer: e
per il momento vi allevier: da ogni disagio. Tornate a essere felici con i vostri animali sotto
Govardhana.; 1assicurati da ri .rishna, tutti gli a$itanti di Vrindavana avanzarono sotto la
grande collina, ormai al sicuro insieme con i loro $eni e le loro $estie.
Per una settimana intera gli uomini e gli animali di Vrindavana rimasero sotto la collina
senza sentire nemmeno per un istante fame, sete o altri disagi. =rano semplicemente
attoniti nel vedere .rishna che sosteneva la collina sulla punta del mignolo della ua mano
sinistra. 0uanto a 5ndra, il re dei pianeti celesti, rimase s$alordito dalla natura eccezionale
dei poteri sovrannaturali di .rishna e la sua determinazione ne ricevette un colpo mortale.
u$ito richiam/ tutte le nuvole e diede l9ordine di $attere in ritirata8 il cielo si schiar>, e
"uando il sole $rill/ di nuovo i venti impetuosi si ac"uietarono. Allora .rishna, Dio, la
Persona uprema, ormai conosciuto come 6olui che sollev/ la collina Govardhana, disse8
;6ari pastori, ora potete ripartire con le vostre spose, i vostri figli, le mucche e le ricchezze.
Tutto ! finito8 il diluvio ! cessato e le ac"ue dei fiumi in piena si sono ritirate.;
Dopo che gli uomini e$$ero caricato sui carri i loro $eni e lentamente si furono allontanati,
seguiti dalle mucche, lasciando il luogo completamente sgom$ro, ri .rishna con grande
cura rimise a posto la collina Govardhana, come prima. Allora tutti gli a$itanti di Vrindavana
corsero verso di Lui e Lo a$$racciarono in grande estasi. Le gopi, piene d9affetto per il
ignore, Gli offrirono del formaggio fresco in cui si erano mischiate le loro lacrime, e
riversavano su di Lui un flusso incessante di $enedizioni. Cadre Iasoda, madre 1ohini,
Eanda CaharaGa e (alarama, il potente tra i potenti, a$$racciarono .rishna, e presi da un
sentimento di affetto spontaneo Lo $enedissero ancora ed ancora. ui pianeti celesti,
iddhalo%a, Gandharvalo%a e 6aranalo%a, i deva manifestarono la loro piena soddisfazione
rovesciando sulla Terra piogge di fiori e soffiando nelle conchiglie. i sentivano le vi$razioni
dei tam$uri, e gli a$itanti di Gandharvalo%a, ispirati da sentimenti divini, si misero a
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
suonare i loro tambura per il piacere del ignore. 5nfine, Dio, la Persona uprema, in mezzo
ai suoi amici e alle ue $estie, tutti cari al uo cuore, ritorn/ a casa. 6ome d9a$itudine, le
gopi cantarono i divertimenti gloriosi di ri .rishna, e nella loro voce c9era tutta la forza dei
loro sentimenti perch3 "uel canto veniva da cuore.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul venticin:uesimo capitolo del *ibro
di +rishna, intitolato3 4,ioggia torren9iale su 0rindavana4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 2'
Krishna 5 meraviglioso
enza capire veramente la complessit: della Persona di .rishna, il ignore upremo, senza
neppure immaginare le ue eccezionali opulenze spirituali, i pastori di Vrindavana, giovani e
meno giovani, nella loro innocenza, andavano discorrendo dei uoi atti meravigliosi, che
superano "uelli di ogni uomo.
;Amici miei, disse uno di loro, pensate alle attivit: meravigliose di .rishna8 come spiega
che un ragazzo cos> straordinario a$$ia scelto di vivere proprio tra noi, a Vrindavana< =9
inconcepi$ileQ 5mmaginateQ Eon ha che sette anni8 come ha potuto sollevare la collina
Govardhana con una mano sola e tenerla sollevata proprio come il re degli elefanti tiene un
fiore di loto< Eulla di pi# facile per un elefante che sollevare un fiore di loto, eppure per
.rishna non fu certo pi# difficile sollevare la collina Govardhana. = neonato, "uando ancora
non vedeva nitidamente, uccise un grande asura, Putana, aspirando il suo soffio vitale
mentre le succhiava il senoD le tolse la vita proprio come fa il tempo eterno "uando ! giunto
il momento di distruggere un essere. A tre mesi, mentre dormiva sotto un carro a mano,
sent> il desiderio del seno materno e i mise a piangere agitando le gam$e in aria, e con i
uoi piccoli piedi ridusse in pezzi il pesante carro. Aveva appena un anno "uando fu portato
via dall9asura Trinavarta, mascherato da tornado, che Lo sollev/ molto in alto nel cieloD ma
$ast/ che .rishna 9aggrappasse al collo dell9asura per costringerlo a una caduta mortale al
suolo. Nn giorno, ua madre, stanca di vederLo ru$are il $urro, Lo lega a un mortaio di
legnoD ma il piccolo trascina il mortaio tra due al$eri gemelli, i yamala arjuna, e li sradica.
Nn altro giorno stava pascolando le mucche nella foresta con uo fratello maggiore,
(alarama, "uando fa la sua comparsa il mostro (a%asura, e .rishna gli s"uarcia la gola.
0uando il demoniaco Vatsasura, con l9intenzione di uccidere .rishna s9introduce a$ilmente
tra le mucche affidate alle sue cure, .rishna avverte la sua presenza e lo uccide
scaraventandolo in cima a un al$ero. 0ualche tempo dopo, .rishna e uo fratello maggiore,
(alarama, penetrano nella foresta Talavana, dove infuria Dhenu%asura, il mostro a forma di
asino, che si avventa contro di Loro ma trova su$ito la morte per mano di (alarama, che lo
afferra per le zampe posteriori, lo fa girare sopra di ! e lo scaraventa su una palma. La
stessa sorte tocca alla schiera di asini demoniaci che accompagna Dhenu%asura, cos> la
foresta Talavana ! nuovamente accessi$ile agli a$itanti e alle $estie di Vrindavana. Poi ! la
volta di Pralam$hasura, che s9introduce tra i giovani pastori, invitando cos> la propria
morte, che gli giunge per mano di (alarama. Pi# tardi .rishna salva i uoi amici e le loro
mucche dal terri$ile incendio della forestaD poi castiga il serpente .aliHa nel lago formato
dalla Iamuna e lo costringe a lasciare i dintorni facendo ritornare pure le onde contaminate
dal veleno del mostro.;
Nn altro amico di Eanda CaharaGa prese a sua volta la parola8 ;6aro Eanda, non sappiamo
perch3, ma tuo figlio .rishna ci affascina tanto che non riusciamo a dimenticarLo neppure
per un istante. Da dove viene "uest9affetto spontaneo< Pensa solo com93 meravigliosoQ Da
una parte un piccolo ragazzo di sette anni, dall9altra un9enorme collina, Govardhana, e Lui
che la solleva come niente fosseQ Eanda CaharaGa, ci viene un du$$io8 tuo figlio .rishna
dev9essere un deva. Eon ! un ragazzo come gli altriD forse ! Dio, la Persona uprema.;
Alle lodi dei pastori di Vrindavana, il re Eanda rispose8 ;Amici miei, per dissipare i vostri
du$$i non posso far altro che riferirvi le affermazioni di Gargamuni. 0uando venne a casa
nostra per la cerimonia del nome dichiar/ che il $am$ino che aveva di fronte, .rishna,
discende nel nostro universo in varie epoche, con carnagioni diverse F$ianca, rossa, giallaF
e poich3 "uesta volta appare a Vrindavana con una carnagione nera ! chiamato .rishna. 4u
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
anche il figlio di Vasudeva, e chiun"ue sia a conoscenza delle ue esistenze precedenti Lo
chiama Vasudeva. Gargamuni sostiene che mio figlio ha in realt: innumerevoli nomi,
secondo i uoi attri$uti e attivit:, e mi ha confidato che =gli sar: per la mia famiglia
portatore di $uona fortuna e conferir: a tutti i pastori e alle mucche di Vrindavana una
felicit: e un piacere spirituale. 6ertamente incontreremo numerose difficolt:, ma per la
grazia di "uesto ragazzo le supereremo facilmente. Gargamuni m9inform/ inoltre che "uesto
ragazzo un tempo salv/ il mondo dal caos e sottrasse alle grinfie dei malvagi tutti gli uomini
virtuosi, e mi confid/ che ogni uomo che avr: la $uona fortuna di legarsi a .rishna non
conoscer: mai la sconfitta. 5n $reve, =gli ! come ri Visnu, che prende sempre le difese dei
deva e impedisce agli asura di sconfiggerli. GargacarHa concluse che mio figlio crescer: fino
a risplendere di tutti gli attri$uti di Visnu Fla ua $ellezza su$lime, i uoi talenti, i uoi atti
eccezionali, la ua potenza e la ua opulenza. Dun"ue, non a$$iamo ragione di stupirci dei
meravigliosi atti di .rishna. Dopo avermi rivelato "uesti segreti GargacarHa riprese il
cammino del ritorno, e da allora a$$iamo davvero potuto osservare a ogni istante la natura
meravigliosa delle attivit: di "uesto $am$ino. Dalle parole di GargacarHa mi sem$ra di
capire che mio figlio ! EaraHana stesso o una ua emanazione plenaria.;
Dopo aver ascoltato attentamente Eanda CaharaGa che riferiva le affermazioni di
GargacarHa, tutti i pastori apprezzarono ancora di pi# i meravigliosi atti di .rishna e ancora
pi# intensa fu la loro gioia e il loro sentimento di soddisfazione. Tutti presero a lodare
Eanda CaharaGa, che aveva dissipato i loro du$$i, ed esclamarono8 ;6he .rishna ci
protegga, Lui cos> $uono, cos> $ello e misericordiosoQ 0uando 5ndra, infuriato, mand/ su
Vrindavana piogge torrenziali con grandine e venti impetuosi, .rishna, su$ito mosso a
compassione, ci salv/ tutti, insieme con le nostre famiglie, mucche e ricchezze sollevando
la collina Govardhana proprio come un $am$ino coglie un fungo. 6om9! meraviglioso il
modo in cui ci ha salvatiQ 6he il uo sguardo misericordioso si posi sempre su di noi e sulle
nostre mucche, e che la nostra vita trascorra serenamente sotto la protezione del
meraviglioso .rishnaQ

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul ventiseiesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 4+rishna C meraviglioso4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 2(
Le reghiere di Indra
alvati gli a$itanti di Vrindavana dalla collera di 5ndra sollevando la collina Govardhana,
.rishna i vide comparire davanti 5ndra in persona accompagnato da una mucca surabhi
venuta da Goloka 0rindavana. 1esosi conto dell9offesa commessa verso .rishna, il re dei
pianeti celesti scelse di presentarsi al ignore in un luogo appartato, di nascosto. = "uella
sua corona, fulgida come il sole, non manc/ di a$$assarsi umilmente ai piedi di loto di
.rishna. Pur riconoscendo la posizione elevata di .rishna, che era il suo maestro, 5ndra
stentava a credere che il ignore potesse discendere sulla Terra e vivere a Vrindavana in
mezzo a "uei pastori. 0uando .rishna aveva sfidato l9autorit: di 5ndra, "uesti si era lasciato
prendere da una violenta collera credendo di essere il numero uno in "uesto universo e di
avere una potenza ineguaglia$ileD ma "uando .rishna sollev/ la collina Govardhana, di "uel
suo vano orgoglio non rimase traccia. 7rmai cosciente della propria posizione su$ordinata,
apparve a mani giunte davanti al ignore per offrirGli le sue preghiere8 ;7 ignore,
infatuato della mia posizione mi sono sentito offeso "uando Tu proi$isti ai pastori di
compiere l95ndraFyaj6a, e ho creduto che Tu volessi godere delle offerte preparate per il
sacrificio e col pretesto del culto a Govardhana attri$uirTi ci/ che mi spettavaD ! cos> che mi
sono ingannato sulla Tua vera posizione. Ca ora, per la Tua grazia, capisco che Tu non sei
altri che il ignore upremo, la Persona ovrana, che trascende tutti i guna ed ! situata sul
piano della visuddha-sattva, al di l: della virt#. La Tua dimora assoluta, anch9essa non
contaminata dai guna, accoglie solo chi compie rigide austerit: e chi ! completamente
li$ero dalla passione e dall9ignoranza. 5l Tuo nome, la Tua fama, la Tua forma, i Tuoi
attri$uti e i Tuoi divertimenti si ergono al di sopra della natura materiale e mai nessun guna
li sfiora. 6ome si s$aglia chi crede che Tu sia soggetto ai tre guna "uando discendi in
"uesto mondoQ Cai le reti dei guna potranno catturarTi, mai cadrai nella loro trappola,
neanche "uando sei "ui, in "uesto mondo. Eon Ti condizionano in nessun caso le leggi della
natura materiale.
;Tu, o ignore, sei il padre originale della manifestazione cosmica, sei il supremo maestro
spirituale di "uesto mondo e il primo proprietario di tutto ci/ che esiste. Eella Tua forma di
tempo eterno puoi castigare gli offensori, ma cos> infinita ! la Tua misericordia che invece
di punire "uegli sciocchi come me che si considerano il ignore upremo e credono di
essere il numero uno nell9universo, Tu fai in modo che il loro orgoglio ingiustificato sia
distrutto e che essi ricordino che Tu e Tu solo sei Dio, la Persona uprema.
;7 ignore, Tu che sei il padre supremo, il maestro spirituale sovrano e il re dei re, hai
diritto di castigare gli esseri viventi ogni "ualvolta si allontanano dalla giusta via. 5l padre !
sempre un amico $enevolo per il figlio, cos> come il maestro spirituale per il discepolo e il
capo di tato per i cittadiniD come tali essi possono castigare. econdo il Tuo desiderio Tu
appari sulla Terra in miriadi di forme eterne glorificando cos> il pianeta e allo stesso tempo
castigando gli uomini che pretendono di essere Dio. 5n "uesto mondo, teatro di una
competizione perpetua tra gli esseri, tutti cercano di con"uistare un potere sovrano sulla
societ:D ma sempre frustrati nei loro tentativi, gli sciocchi osano proclamarsi Dio. ono
innumerevoli "uesti sciocchi, e io sono uno di loroD ma prima o poi viene il momento che
ritrovano la ragione e si a$$andonano a Te. Allora Ti offrono il loro servizio e riprendono di
nuovo la giusta via. =cco perch3 Tu castighi coloro che Ti invidiano.
;7 ignore, scioccamente orgoglioso delle mie opulenze materiali e ignorante della Tua
infinita potenza, ho commesso una grave offesa ai Tuoi piedi di loto. 7 ignore, sono il pi#
grande scioccoD Ti prego, concedimi il Tuo perdono e fa scendere su di me le Tue
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
$enedizioni affinch3 non commetta mai pi# atti insensati. 7 ignore, se pensi che la mia
offesa sia troppo grave per essere scusata, lascia che Ti ricordi che io sono il Tuo servitore
eterno e che Tu appari in "uesto mondo per proteggere i Tuoi servitori e distruggere gli
asura che si armano senza tregua contro la pace della Terra. ono il Tuo servitore eterno,
Ti prego, perdonami.;
;7 ignore, Tu sei Dio, la Persona uprema. A Te, Anima uprema, figlio di Vasudeva,
ignore ovrano, maestro di tutti i puri bhakta, a Te, ri .rishna, offro prosternato, il mio
rispettoso omaggio. Tu sei il sapere supremo personificato. 7gni volta che lo desideri Tu
appari in "ualsiasi luogo in una delle Tue forme eterne. ei la radice di tutta la creazione e
l9Anima uprema in tutti gli esseri. Eella mia ignoranza grossolana, istigato da una terri$ile
collera suscitata in me dal Tuo ordine di sospendere il sacrificio destinato a soddisfarmi, ho
causato grande scompiglio a Vrindavana con torrenti di pioggia e uragani di grandine. Ca
cos> grande p la Tua $ont:, o ignore, che mi hai $enedetto con la Tua misericordia
mortificando il mio vano orgoglio. Ai Tuoi piedi di loto io cerco rifugio. 7 ignore, Tu sei il
maestro supremo, ma anche la guida spirituale di tutti gli esseri viventi.;
Ascoltate le preghiere di 5ndra, ri .rishna, Dio, la Persona uprema, con un meraviglioso
sorriso sulle la$$ra rispose8 ;6aro 5ndra, ho sospeso il sacrificio che doveva esserti offerto
per mostrarti la Cia misericordia incondizionata e per ricordarti che 5o sono il tuo maestro
eterno, non solo, ma anche il maestro di tutti gli altri deva. Eon dimenticare che ! soltanto
la Cia grazia a concederti le tue opulenze materiali. Tutti devono ricordare che sono il
ignore upremo e che nessuno ! superiore a Ce, perci/ posso mostrare a chiun"ue i Ciei
favori come a chiun"ue posso infliggere il Cio castigo. = se "ualcuno si lascia prendere
dall9orgoglio, per mostrargli la Cia misericordia incondizionata lo spoglio di tutte le
opulenze.;
.rishna pu/ dun"ue privare un uomo ricco di tutti i suoi $eni, se vuole facilitare il suo
a$$andono a LuiD ed ! "uesto un favore speciale del ignore. Pu/ verificarsi a volte che un
uomo ricco impegnato nel servizio di devozione diventi tutt9a un tratto povero, ma non per
"uesto si deve concludere che l9adorazione del ignore upremo conduca alla povert:D
piuttosto si deve dedurre che "uando un bhakta cerca per s$aglio di dominare la natura
materiale, il ignore gli mostra la ua speciale misericordia privandolo di ogni opulenza
materiale fino a "uando egli non s9a$$andona totalmente a Lui.
Dopo averlo istruito, ri .rishna chiede a 5ndra di ritornare al suo regno, sui pianeti celesti,
dove dovr: sempre ricordare che in nessun modo egli potr: diventare supremo, ma che la
sua posizione sar: sempre su$ordinata a "uella del ignore, il sovrano supremo. =gli
rimarr: il re dei pianeti celesti, ma dovr: stare attento al falso orgoglio.
Poi, la su$lime mucca surabhi, che aveva accompagnato 5ndra per poter vedere .rishna,
offr> a sua volta il suo rispettoso omaggio al ignore e Lo ador/. 0ueste furono le sue
preghiere8 ;7 ri .rishna, fra tutti gli yogi Tu sei il pi# potente perch3 sei l9Anima di tutto
l9universo, che si ! manifestato da Te soltanto. Perci/, "uando 5ndra cerc/ in tutti i modi di
distruggere le mucche di Vrindavana, mie discendenti, fu in Tuo potere proteggerle cos>
$ene sotto il Tuo rifugio. 1iconosciamo solo Te come =ssere upremo e non cerchiamo
rifugio in nessun altro. ei Tu il nostro 5ndra, Tu il padre supremo dell9universo, Tu il rifugio
e la fonte di elevazione per tutte le mucche, i brahmana, i deva e i Tuoi puri devoti. 7
Anima uprema dell9universo, permetteci di $agnarTi col nostro latte, Tu che sei il nostro
5ndra. Tu, o ignore, appari su "uesta Terra per alleggerirla dal fardello degli atti impuri di
cui gli esseri l9appesantiscono.;
4u cos> che .rishna venne $agnato col latte della mucca surabhi, e 5ndra con le ac"ue del
Gange celeste versate su di lui dalla pro$oscide dell9elefante che lo trasporta. Poi, il re dei
pianeti celesti e tutti gli altri deva con le loro madri, e ancora le mucche surabhi adorarono
ri .rishna $agnandoLo con ac"ua e latte delle surabhi. 6os>, Govinda, ri .rishna, fu
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
soddisfatto di tutti. Gli a$itanti dei pianeti superiori, come Gandharvalo%a, Pitrilo%a,
iddhalo%a e 6aranalo%a, si riunirono per glorificare il ignore col canto del uo santo
nome, mentre le donne di "uesti pianeti si misero a danzare dalla gioia, e facendo scendere
dal cielo una cascata incessante di fiori, tutti diedero grande piacere al ignore. Centre la
gioia regnava ovun"ue, le mucche impregnavano il terreno col loro latteD i fiumi scorrevano
a grandi flussi $agnando gli al$eri, che si coprivano di frutti e di corolle dai mille gusti, dai
mille colori, mentre sui loro tronchi luccicavano gocce di miele. Le colline e le montagne
producevano potenti er$e medicinali e pietre preziose. =ra la santa presenza di .rishna a
creare "uesta perfetta armonia, in cui perfino gli animali inferiori, spesso invidiosi,
dimenticarono la loro natura. =9 "uesto un significativo esempio dei $enefici che la
coscienza di .rishna pu/ diffondere sul mondo. 6on la presenza di .rishna anche gli animali
inferiori dimenticano la loro natura invidiosa per ac"uisire le "ualit: dei deva.
Dopo aver soddisfatto .rishna, Govinda, signore e maestro di tutte le mucche di
Vrindavana, il re 5ndra chiese il permesso di ritornare nel suo regno celeste, scortato da
tutti i deva che lo avevano accompagnato nel suo viaggio attraverso lo spazio cosmico.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul ventisettesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 4*e preghiere di )ndra4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 2*
Krishna sottrae
%anda Mahara6a
alle mani di &aruna
i era in un giorno di luna nuova "uando fu cele$rata la cerimonia a GovardhanaD erano
seguiti poi i sette giorni in cui 5ndra aveva oppresso gli a$itanti di Vrindavana con una
pioggia torrenziale e una fitta grandine che cess/ al decimo giorno della luna crescente,
"uando 5ndra offr> la sua adorazione a ri .rishna, risolvendo in modo soddisfacente la loro
discordia. 5nfine, l9undicesimo giorno della luna crescente fu ekadasi. CaharaGa Eanda
osserv/ il digiuno durante tutto il giorno e al mattino presto del dvadasi 'l9indomani
dell9ekadasi- and/ a purificarsi nel fiume Iamuna. i era appena immerso in "uelle ac"ue
"uando i servitori di Varunadeva lo arrestano e lo conducono davanti al loro maestro
accusandolo di essersi $agnato nel fiume in un9ora in cui non avre$$e dovuto. 5nfatti,
secondo i calcoli degli astronomi, "uell9ora era considerata demoniaca. 6os>, Eanda
CaharaGa, che voleva $agnarsi nel fiume Iamuna di $uon mattino, prima del sorgere del
sole, si era trovato chiss: come un po9 in anticipo e inconsapevolmente era entrato
nell9ac"ua in un9ora sfavorevole, di "ui il suo arresto.
Vedendo i servitori di Varuna che catturavano Eanda CaharaGa, i suoi compagni chiamarono
forte .rishna e (alarama, che su$ito intuirono l9accadutoD e per mantenere fede alla
promessa di dare piena protezione agli a$itanti di Vrindavana, .rishna e (alarama scesero
nella dimora di Varuna. Gli a$itanti di Vrindavana, tutti puri bhakta, non avevano altro
rifugio che il ignoreD naturale "uindi che Lo invocassero in soccorso, come $am$ini che
corrono a rifugiarsi dai genitori. 5l deva Varuna ricevette ri .rishna e ri (alarama con
grande rispetto, e rivolgendosi a .rishna disse8 ;6aro ignore, in "uesto momento devo
riconoscere che la Tua presenza mi pone materialmente in una situazione d9inferiorit:. ono
il proprietario di tutti i tesori delle ac"ue, eppure so $ene che tutte "ueste ricchezze non
$astano ad assicurare il successo della mia esistenza, che ho ottenuto invece posando in
"uesto istante il mio sguardo su di Te8 poich3 ho potuto vederTi, non dovr/ mai pi#
rivestirmi di un corpo materiale. 7 ignore, o Persona uprema, o (rahman upremo, o
Anima uprema situata in ogni cosa, offro il mio rispettoso omaggio a Te, il ignore che
trascende la materia e su cui la natura materiale non ha alcun potere. Ci pento della mia
stupidit:, perch3 nell9ignoranza d ci/ che si deve fare e ci/ che non si deve fare ho
commesso lo s$aglio di arrestare Eanda CaharaGa, Tuo padre. T9imploro di perdonare
l9offesa commessa dai miei servitori. ono sicuro che ci/ ! accaduto perch3 Tu volevi
mostrarmi la Tua misericordia presentandoTi personalmente davanti a me. 7 ri .rishna,
Govinda, o amato ignore, ecco Tuo padre, puoi condurlo con Te su$ito.;
4u cos> che ri .rishna, il ignore upremo, salv/ uo padre e lo ricondusse dai suoi amici
con loro grande gioia. Eanda CaharaGa era rimasto s$alordito nel vedere un deva cos>
magnifico offrire tali rispetti a .rishna, e nella sua grande meraviglia non manc/ di narrare
l9avvenimento ai suoi amici e parenti esprimendo tutto il suo stupore.
5n realt:, per "uanto .rishna avesse agito in modo straordinario, era impossi$ile a
CaharaGa Eanda e madre Iasoda pensare a Lui come Dio, la Persona uprema, ma
continuavano a vederLo come il loro amato $am$ino. Perci/ nella mente di Eanda CaharaGa
non si affacci/ neppure per un istante il pensiero che Varuna avesse adorato .rishna perch3
era il ignore upremo, ma ne attri$u> la ragione al fatto che .rishna era un $am$ino
meraviglioso. Gli amici di Eanda CaharaGa, tutti i pastori, sentivano crescere l9impazienza8
.rishna era veramente Dio, avre$$e dato dun"ue la li$erazione a tutti loro< Centre
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
andavano discorrendo cos>, .rishna indovin/ i loro pensieri, e affinch3 non avessero pi#
alcun du$$io sulla loro destinazione Fil regno assolutoF manifest/ ai loro occhi il mondo
spirituale. Tutti presi dal loro duro lavoro, gli uomini comuni per lo pi# ignorano l9esistenza
di un altro mondo, il mondo spirituale, dove la vita ! eterna, tutta di conoscenza e felicit:.
6ome insegna la 'hagavad-gita, chi torna nel mondo spirituale non cadr: mai pi#
nell9universo materiale, dove regnano la morte e la sofferenza.
.rishna, Dio, la Persona uprema, desidera sempre ardentemente che l9anima condizionata
venga a sapere dell9esistenza di un mondo spirituale, al di l: dell9atmosfera materiale e
degli innumerevoli universi situati nell9energia materiale. .rishna diffonde la ua $ont: su
tutte le anime condizionate, ma ai uoi devoti, come insegna la 'hagavad-gita, mostra un
favore speciale. 6os>, uditi i loro interrogativi, .rishna pens/ che i uoi devoti di Vrindavana
dovevano essere informati dell9esistenza di un9 ;atmosfera; spirituale e dei pianeti
Vai%untha.
5n "uesto mondo, ogni anima condizionata vive nelle tene$re dell9ignoranza, perci/ ognuno
agisce secondo una concezione di esistenza dettata dal corpo. Tutti vivono nell9illusione di
appartenere al mondo materiale, e "uesta credenza li costringe ad agire nell9ignoranza, in
seno alle diverse forme di vita. i chiama 4karma4, o l9insieme degli atti interessati, le
azioni che gli esseri compiono nei loro differenti corpi materiali. Tutti gli esseri condizionati
agiscono secondo il particolare corpo che hanno ac"uisito, e con i loro atti determinano la
loro condizione futura. 6on la loro scarsa conoscenza del mondo spirituale, di solito essi non
s9impegnano in attivit: spirituali, nel bhakti-yogaD invece chi pratica "ueste attivit: con
successo va direttamente nel mondo spirituale dopo aver lasciato il corpo materiale, per
sta$ilirsi in uno dei pianeti Vai%untha. Gli a$itanti di Vrindavana sono tutti puri bhakta e la
loro destinazione ! .rishnalo%a, ancora pi# in alto dei Vai%unthalo%a. 5n realt:, gli esseri
costantemente assorti nella coscienza di .rishna, nel puro servizio di devozione, all9istante
della morte hanno l9opportunit: di ottenere la compagnia di .rishna, in uno degli universi
del mondo materiale, poich3 i divertimenti di .rishna si svolgono ininterrottamente in
"uesto universo o in un altro. Proprio come il sole che diffonde di volta in volta la sua luce
su ogni parte del nostro pianeta, cos> la .rishnaFlila, o l9avvento e i divertimenti su$limi di
.rishna, si manifesta perpetuamente nel nostro universo o in un altro. 5 devoti maturi,
coloro che hanno raggiunto la perfezione della coscienza di .rishna, appena lasciano il
corpo materiale sono trasferiti nell9universo dove .rishna appare e l: ottengono la loro
prima occasione di vivere nella personale e diretta compagnia del ignore. 0uesto
;tirocinio; possiamo vederlo nella VrindavanaFlila di .rishna sul nostro pianeta.
.rishna rivel/ dun"ue agli a$itanti di Vrindavana il vero aspetto dei pianeti Vai%untha
perch3 potessero conoscere la loro destinazione. Canifest/ ai loro occhi il mondo spirituale,
eterno, senza fine e tutto di conoscenza. Eell9universo materiale il sapere varia secondo le
diverse forme dei corpi, forme elevate o degradate. Per esempio , nel corpo di un $am$ino
la conoscenza non ! cos> perfetta come nel corpo di un adulto. 5n tutte le specie di vita si
distinguono diversi livelli, negli esseri ac"uatici come nelle piante e negli al$eri, nei rettili e
negli insetti come negli uccelli e nei mammiferi, negli uomini civilizzati come in "uelli non
civilizzati. uperiori agli esseri umani sono i deva, dai 6arana e dai iddha fino agli a$itanti
di (rahmalo%a, dimora di (rahmaD e anche tra loro il sapere si manifesta in vari gradi. Ca
al di l: dell9universo materiale, nell9 ;atmosfera; Vai%untha, tutti gli esseri godono di una
perfetta conoscenza. L:, sui Vai%unthalo%a e su .rishnalo%a, tutti, senza distinzione, sono
assorti nel servizio di devozione al ignore.
6ome conferma la 'hagavad-gita, possedere la conoscenza perfetta significa sapere che
.rishna ! Dio, la Persona uprema. 5 0eda e la 'hagavad-gita c9informano inoltre che nel
brahmajyoti, l9 ;atmosfera; spirituale, non c9! $isogno della luce del sole, della luna o
dell9elettricit:, perch3 l: tutti i pianeti emanano luce propria e sono eterni. 5mmerso in
"uesto brahmajyoti, il mondo spirituale non conosce n3 creazione n3 distruzione. Anche la
'hagavad-gita conferma che al di l: dell9universo materiale c9! un universo eterno,
spirituale, dove tutto esiste per l9eternit:, e di "uesto mondo possiamo avere informazione
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
solo attraverso i grandi saggi gi: situati al di l: dell9influsso dei tre guna. enza essere
fermamente situati sul piano assoluto ! impossi$ile comprendere la natura del mondo
spirituale, perci/ si raccomanda di praticare il bhakti-yoga e tenersi impegnati
venti"uattr9ore al giorno nella coscienza di .rishna, che ci eleva al di l: dell9influsso dei
guna. ituato nella coscienza di .rishna, l9uomo pu/ percepire senza difficolt: la natura del
mondo spirituale e dei Vai%unthalo%a. Gli a$itanti di Vrindavana, immersi costantemente in
"uesta coscienza, poterono facilmente comprendere la natura spirituale e assoluta dei
Vai%unthalo%a.
6os>, .rishna condusse tutti i pastori, con Eanda CaharaGa a capo, sul lago dove pi# tardi
sare$$e stato rivelato ad A%rura il sistema planetario Vai%untha. Giunti l:, tutti fecero un
$agno e ciascuno pot3 vedere la natura dei Vai%unthalo%a. 6on gli occhi pieni di "uesta
visione tutti gli uomini si sentirono invadere da una felicit: meravigliosa, e uscendo
dall9ac"ua videro davanti a loro .rishna, che era adorato con preghiere scelte.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul ventottesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 4+rishna sottrae ;anda Maharaja alle mani di 0aruna4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 2,
Introdu"ione alla
dan"a rasa
4u nella notte di luna piena della stagione di sarat che e$$e luogo la danza rasa, precisa lo
&rimad-'hagavatam. 5 capitoli precedenti indicavano che la festa del Govardhana-puja si
svolse dopo la notte di luna nuova del mese di karttika e fu seguita dalla cerimonia di
bhratri-dvitiyaD poi si era scatenata la collera di 5ndra sotto forma di pioggia torrenziale e
grandine, e ri .rishna aveva sollevato la collina Govardhana per sette giorni, fino al nono
giorno della luna crescente. 5l decimo giorno gli a$itanti di Vrindavana avevano discusso
della meravigliosa natura di .rishna, e il giorno successivo Eanda CaharaGa aveva
osservato lekadasi. egu> il dvadasi, il giorno in cui Eanda CaharaGa fu arrestato dagli
uomini di Varuna per essersi $agnato nel Gange e fu li$erato da ri .rishna. 4u allora che a
Eanda CaharaGa e ai pastori fu rivelato il mondo spirituale.
=ra trascorsa cos> la sarad-purnima, la notte di luna piena del mese di asvina, nella
stagione di sarat. econdo lo &rimad-'hagavatam, .rishna dovette attendere un anno
intero, il tempo che ritornasse "uesta sarad-purnima, prima dimpegnari nella danza rasa
con le gopi. e =gli sollev/ la collina Govardhana allet: di sette anni, doveva averne otto
"uando la danza rasa e$$e luogo.
6ol termine di danza rasa le critture vediche designano la danza di un attore nel mezzo di
numerose danzatrici. 0uando .rishna vide scendere la notte di luna piena della stagione di
sarat, i decor/ con vari fiori di stagione, soprattutto i mallika, dal profumo intenso, e
ricordando le preghiere delle gopi alla dea .atHaHani per avere .rishna come sposo, pens/
che "uella notte era il momento migliore per la danza e per soddisfare cos> il desiderio delle
gopi.
A "uesto proposito lo &rimad-'hagavatam usa le parole bhagavan api per sottolineare che
la danza di .rishna con le gopi non ha nulla in comune con la danza dei ragazzi e delle
ragazze nel mondo materiale. .rishna, Dio, la Persona uprema, non ha alcun desiderio da
soddisfare perch3 gode a ogni istante delle sei perfezioni nella loro totalit:. Tuttavia
desider/ stare in compagnia delle gopi. 6on le specifiche parole yoga-mayam upasritaD, lo
&rimad-'hagavatam indica che la danza rasa si situa sul piano della yoga-maya, e non
della maha-maya, dellenergia esterna, a cui appartiene invece la danza dei ragazzi e delle
ragazze in "uesto mondo. 5l /aitanya-caritamrita paragona la differenza tra la yoga-maya
alla differenza tra loro e il ferro8 entram$i sono metalli, ma la "ualit: ! $en diversa. 6os>,
se$$ene la danza rasa di .rishna con le gopi possa apparire come lunione di ragazzi e
ragazze in "uesto mondo, ne differisce completamente in "ualit:. = i grandi vaisnava
riescono a vedere "uesta differenza perch3 capiscono perfettamente ci/ che distingue
lamore per .rishna dalla cupidigia.
Eel dominio della maha-maya, la danza si fonda sul piacere sensuale, mentre ! col
desiderio spirituale di soddisfare .rishna che le gopi accorsero sul luogo della danza rasa al
richiamo del uo flauto. Lautore del /aitanya-caritamrita, .rishnadasa .aviraGa Gosvami,
spiega che cupidigia e amore mirano entram$i a soddisfare i sensi, ma lamore mira a
soddisfare i sensi di .rishna. 5n altre parole, gli atti compiuti per trovare una soddisfazione
personale sono materiali, mentre gli atti destinati alla soddisfazione di .rishna sono
spirituali. A "ualsiasi livello si agisca, lazione sar: sempre diretta alla ricerca del piacere dei
sensi8 sul piano spirituale per il piacere del ignore upremo, ri .rishna, e sul piano
materiale per il piacere del suo autore. Perci/, nel mondo materiale, il servitore, servendo il
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
suo datore di lavoro, non cerca di soddisfare i sensi del padrone $ens> i propri e non
continuere$$e il suo servizio se il padrone smettesse di pagarlo. 5nvece, sul piano
spirituale, il servitore di ri .rishna non riceve alcun salario, tuttavia continua il suo servizio
in "ualsiasi circostanza. Tale ! la$isso che separa la coscienza di .rishna dalla coscienza
materiale.
Aveva otto anni "uando danz/ con le gopi, e molte di loro erano gi: sposate a "uel tempo.
infatti in 5ndia le ragazze si maritavano molto presto e non era raro che una donna
mettesse al mondo un figlio allet: di dodici anni. Ca anche se le gopi che desideravano
avere .rishna come marito erano gi: sposate, ci/ non diminuiva affatto lintensit: del loro
desiderio. =ssendo il loro amore verso .rishna come "uello di una donna per il suo amante,
le loro relazioni damore con .rishna sono dette parakiya-rasa, che ! il sentimento che
prova un uomo o una donna sposati che desiderano unaltra donna o un altro uomo.
5n verit:, .rishna, come $eneficiario supremo, ! lo sposo di tutti gli esseri. Le gopi
desideravano avere .rishna come marito, ma Lui, nel uo ruolo di uomo comune, non
avre$$e potuto sposarle tutte. 6omun"ue, poich3 interiormente esse accettarono .rishna
come loro sposo supremo, la relazione che le univa al ignore ! detta parakiya-rasa ed
esiste eternamente a Golo%a Vrindavana, nel mondo spirituale, dove ! li$era dalle$$rezza
che la caratterizza "uando ! scam$iata tra anime condizionate. e a livello materiale il
parakiya-rasa ! a$ominevole, nel mondo spirituale diventa la "ualit: propria della su$lime
relazione che unisce .rishna alle gopi. Colte sono le relazioni che uniscono le anime pure a
.rishna, "uella di servitore verso il suo maestro, di amico verso lamico, di genitore verso il
figlio e di due amanti tra di loro, ma fra tutte il parakiya-rasa ! il pi# elevato.
Luniverso materiale, riflesso distorto del mondo spirituale, ! come il riflesso di un al$ero
nellac"ua8 la parte pi# alta dellal$ero diventa la pi# $assa nel suo riflesso. 6os>, "uaggi# il
riflesso distorto del parakiya-rasa si situa al livello pi# $asso, pi# a$ominevoleD e "uando
certe persone pretendono coi loro legami adulteri dimitare la danza rasa di .rishna con le
gopi non fanno altro che godere del riflesso distorto e odioso del parakiya-rasa spirituale e
assoluto, sconosciuto in "uesto mondo. Eessuno deve imitare il parakia-rasa delle gopi con
.rishna, avverte lo &rimad-'hagavatam, nemmeno in sogno o con limmaginazione,
altrimenti si $err: il pi# mortale dei veleni.
0uando .rishna, il $eneficiario supremo, manifest/ il desiderio godere della compagnia
delle gopi in "uella notte di luna piena della stagione di sarat, la luna, signora degli astri
notturni, splendette nel cielo in tutto il suo fulgore. 0uesta notte di luna piena della
stagione di sarat ! la pi# $ella dellanno ed ! ancora oggi cele$rata per il suo fascino.
5nfatti, la notte della sarad-purnima attira molti visitatori al cele$re TaG Cahal, immensa
tom$a che si erge in 5ndia, ad Agra, nellNttar Pradesh, dove la gente si reca per
contemplare i meravigliosi riflessi della luna sul magnifico marmo di cui ! costruito il TaG
Cahal.
La luna che nasceva a oriente tinse ogni cosa di un riflesso rossastro. em$rava che con
latteso sorgere della luna nella stagione di sarat limmenso cielo orientale fosse stato
spruzzato di rosso kuEkuma, come il volto della sposa ! ornato di kuEkuma dalluomo
che torna a casa dopo una lunga separazione dallamata.
5l sorgere della luna non fece che accrescere ancor pi# in .rishna il desiderio di danzare con
le gopiD e mentre le foreste tra$occavano di fiori profumati e ovun"ue regnava
unatmosfera riposante e un aria di festa, .rishna soffi/ nel uo flauto. Allora le gopi, in
tutta Vrindavana, si sentirono prese da un incantesimo. 0uella luna piena, "uellorizzonte
infuocato, "uellatmosfera fresca e riposante e unaria di festa, .rishna soffi/ nel uo flauto.
Allora le gopi, in tutta Vrindavana, si sentirono prese da un incantesimo. 0uella luna piena,
"uellorizzonte infuocato, "uellatmosfera fresca e riposante, "uei fiori s$occiati, tutto
rendeva il richiamo del flauto mille volte pi# irresisti$ileD e le gopi, gi: con"uistate dalla
$ellezza di .rishna, alludire "uel suono diventarono sempre pi# desiderose di soddisfare i
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
uoi sensi.
6ome si fecero sentire le prime note, le gopi a$$andonarono tutti i loro doveri e si
precipitarono verso Vamsivata, dove i trovava .rishna, e correndo i loro orecchini
tintinnavano. Alcune erano state sorprese dal suono del flauto mentre stavano mungendo le
mucche, ma di colpo smiseroD e una che aveva finito di mungere e aveva messo il latte sul
fuoco, al suono del flauto corse verso .rishna, incurante del latte che si gonfiava e si
spandeva. 6era chi allattava i figli o serviva il pasto alla famiglia, ma il suono del flauto
a$$andonarono su$ito ogni dovere e si precipitarono verso "uei suoni melodiosi. Altre
stavano mangiando o servendo i loro sposi, ma del tutto indifferenti per ci/ che non
riguardava .rishna, lasciarono su$ito la casa. Alcune, prima di andare da .rishna,
avre$$ero voluto a$$ellirsi il viso e vestirsi graziosamente, ma limpazienza glielo imped>.
Truccate di fretta, "ualcuna perfino col sari a rovescio, presero correndo il cammino verso
.rishna.
tupiti di fronte a tanta fretta, gli sposi, i fratelli e i padri vollero sapere dove andasseroD
ma le gopi, che erano ciascuna sotto la protezione del marito, del fratello maggiore o del
padre, non si fermarono "uando essi proi$irono loro di andare da .rishna. 6olui che su$isce
il fascino di .rishna e diventa completamente assorto nella coscienza di .rishna non si
preoccupa pi# de propri doveri materiali, anche se di estrema urgenza. La coscienza di
.rishna ! cos> potente che ci li$era da ogni o$$ligo materiale. Ceraviglioso "uesto verso in
cui rila 1upa Gosvami riporta le parole di una gopi a unaltra8 6ara amica, se desideri
godere della societ: materiale, e dellamore in "uesto mondo, allora non guardare Govinda,
"uel ragazzo sorridente che e ne sta sulle sponde della Iamuna suonando il flauto, con le
la$$ra che risplendono sotto i raggi della luna piena.& rila 1upa Gosvami ci lascia capire
come colui che ! attratto dal meraviglioso viso sorridente di .rishna perde su$ito ogni
attrazione per i piaceri materiali. = la prova del nostro progresso nella coscienza di .rishna
! la perdita d ogni interesse per gli atti materiali e per il nostro piacere.
Alcune gopi, nellimpossi$ilit: di correre da .rishna perch3 trattenute a forza dai loro sposi
e relegate nelle loro camere, chiusero gli occhi e cominciarono a meditare sulla ua forma
su$lime, che era gi: nella loro mente, dimostrando cos> di essere le pi# grandi yogi. 5nfatti,
colui che pensa costantemente a .rishna nel suo cuore, con fede e amore, ! considerato il
pi# elevato degli yogi, spiega la 'hagavad-gita. Ladepto del vero yoga concentra la mente
sulla forma di ri Visnu. = ri .rishna ! la forma originale di tutti i VisnuFtattva.
Eellincapacit: di correre personalmente verso .rishna, le gopi, yogi perfette, meditarono
sulla ua Persona.
Allo stato condizionato, gli esseri gustano i frutti dei loro atti interessati in due modi8 con la
sofferenza Pcoloro che commettono continuamente atti peccaminosiP e con la
soddisfazione materiale Pcoloro che simpegnano in atti virtuosi. Ca peccatore o virtuoso,
lessere che agisce a livello materiale resta condizionato dalla natura materiale.
Le gopi, compagne di .rishna, che Lo seguono nelle ue apparizioni, appartengono a
diversi gruppi, ma per la maggior parte sono ue compagne eterne. 6ome insegna la
'rahma-samhita8 ananda-cinmaya-rasa-pratibhavitabhiD, nel mondo spirituale gli esseri
che circondano .rishna, le gopi in particolare, che emanano da rimati 1adharani, sono
manifestazioni della potenza di piacere del ignore. Ca "uando .rishna rivela i uoi
divertimenti su$limi in "ualche universo materiale, non sono soltanto i uoi compagni eterni
ad accompagnarLo, ma anche coloro che sono stati li$erati dallesistenza materiale ed
elevati a "uesto stadio. Le gopi che partecipano ai divertimenti di .rishna sulla Terra
appartenevano a "uestultimo gruppo. e prima avevano conosciuto la schiavit# degli atti
interessati, ora, grazie alla meditazione costante su .rishna, erano totalmente li$ere dal
loro karma. 5l grande dolore che provarono per non poter raggiungere .rishna le li$er/
dalle conseguenze di tutti i loro atti peccaminosi, e lestasi damore assoluto per .rishna
che sentirono in ua assenza super/ di gran lunga le gioie risultanti dagli atti materiali che
avevano compiuto nel passato. Lanima condizionata, con i suoi atti virtuosi e peccaminosi,
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
diventa soggetta alla morte e alla rinascitaD ma le gopi che meditarono su .rishna
trascesero nascita e morte, furono purificate ed elevate al piano di "uelle gopi manifestate
dalla potenza di piacere del ignore. Tutte le gopi che concentrarono la loro mente su
.rishna in un sentimento amoroso si li$erarono completamente dalla contaminazione dei
loro atti interessati e alcune lasciarono su$ito il corpo materiale, ac"uisito sotto linflusso
dei tre guna.
CaharaGa Pari%sit ascoltava con rapita attenzione le spiegazioni di u%adeva Gosvami sulla
condizione delle gopi che erano con .rishna nella danza rasa, ma "uando sent> che alcune
furono li$erate da ogni contaminazione materiale, dalla nascita e dalla morte,
semplicemente per essersi concentrate su .rishna come loro amante, domand/8 6ome fu
possi$ile e per le gopi, che ignoravano la vera identit: di .rishna, la Persona uprema, e Lo
vedevano soltanto come il loro $el fidanzato, essere li$erate dalla contaminazione materiale
semplicemente pensando a Lui come amante<& 1icordiamo che .rishna e gli esseri viventi
che sono frammenti infinitesimali di .rishna, partecipano della stessa naturaD sono
entram$i brahman, ma .rishna ! il (rahman upremo, il Param (rahman. 5n altre parole,
CaharaGa Pari%sit si chiedeva perch3 il bhakta pu/ essere purificato dalla contaminazione
materiale semplicemente pensando a .rishna, mentre gli altri non otterranno lo stesso
risultato pensando a una persona "ualsiasi. e si pensa interamente al marito o al figlio, o a
un "ualsiasi altro essere, essendo tutti brahman, perch3 non si ! li$erati dalla
contaminazione della natura materiale< Domanda pertinente, poich3 allateo piace sempre
imitare .rishna. Ai giorni nostri, nel kali-yuga, "uanti im$roglioni si credono grandi come
.rishna e ingannano la gente facendole credere che meditare su ri .rishnaQ Pari%sit
CaharaGa, preoccupato per la condizione dei discepoli ciechi di "uesti imitatori demoniaci,
formul/ "uesta domanda, che lo &rimad-'hagavatam riporta per il $ene di tutti, per
mettere in guardia la gente innocente, perch3 non creda che pensare a un essere "ualsiasi
e pensare a .rishna sia la stessa cosa. 5n realt:, neppure latto di pensare ai deva !
paragona$ile a "uello di pensare a .rishna. 5l 0aisnava =antra ci avverte che chiun"ue
ponga Visnu, EaraHana, o .rishna, allo stesso livello dei deva merita lappellativo di
pasandi, offensore&.
u%adeva Gosvami fece notare a CaharaGa Pari%sit che la sua domanda aveva gi: trovato
risposta prima ancora del racconto della danza rasa, e vedendo che il re chiedeva una
spiegazione sullo stesso argomento, molto intelligentemente gli rispose8 Perch3 porre
domande su un tema che ! gi: stato spiegato< 6ome mai "uesta dimenticanza<& 0uesto
conferma che il maestro spirituale occupa sempre una posizione di superiorit: rispetto al
discepolo e ha "uindi il diritto di rimproverarlo. u%adeva Gosvami sapeva che CaharaGa
Pari%sit non aveva rivolto "uesta domanda per $eneficio personale, ma per mettere in
guardia le anime innocenti delle generazioni future, che potre$$ero essere indotte a credere
che gli esseri comuni sono uguali a .rishna.
u%adeva Gosvami ricord/ allora a Pari%sit CaharaGa la li$erazione di isupala, il "uale non
aveva mai smesso dinvidiare .rishna e che per "uesta sua invidia fu da Lui ucciso. Ca
poich3 .rishna ! Dio, la Persona uprema, isupala ottenne la li$erazione soltanto per
averLo visto. = se un invidioso pu/ ottenere la li$erazione semplicemente fissando la mente
su .rishna, che dire delle gopi, cos> care a Lui e sempre amorevolmente assorte in Lui< 6i
deve pur essere "ualche differenza tra amico e nemico. e i nemici di .rishna sono stati
li$erati dalla contaminazione materiale e sono diventati Nno con l=ssere upremo, non c!
du$$io che le gopi, infinitamente care a .rishna, siano perfettamente li$erate e godano
della ua compagnia eterna.
Pi# volte la 'hagavad-gita si riferisce a .rishna chiamandolo Jrisi%esa e u%adeva Gosvami
lo ricorda8 .rishna ! Jrisi%esa, lAnima uprema, mentre luomo comune ! unanima
individuale condizionata, avvolta in un corpo materiale. Poich3 .rishna ! Jrisi%esa, nulla
distingue il uo corpo dalla ua Persona e chi vede "ualche differenza non ! che uno
sciocco. .rishna ! Jrisi%esa e Adho%saGa, due nomi che furono usati da Pari%sit CaharaGa8
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
Jrisi%esa significa lAnima uprema e Adho%saGa indica Dio, la Persona, situato al di l: della
natura materiale. 6on la ua grazia incondizionata .rishna appare in "uesto mondo cos>
com3, per mostrare il uo favore agli esseri condizionati. Purtroppo gli sciocchi cadono
nellerrore di considerarLo un uomo come gli altri, e si aprono cos> la strada verso linferno.
Ancora una volta u%adeva Gosvami conferma che .rishna ! Dio, la Persona uprema,
imperitura, immensura$ile e li$era da ogni contaminazione materiale.
u%adeva Gosvami continu/ a spiegare a CaharaGa Pari%sit che .rishna non ! una persona
comune ma ! Dio, la Persona uprema, che gode di tutte le "ualit: spirituali. =gli discende
in "uesto mondo grazie alla ua misericordia incondizionata e i presenta sempre cos>
com!, senza alcuna differenza da 3 stesso. Lo conferma anche la 'hagavad-gita, in cui il
ignore afferma di manifestari in "uesto mondo attraverso la ua potenza spirituale, e
non sotto linflusso dellenergia materiale, che rimane sempre sotto il uo dominio.
0uestenergia agisce sotto lordine di .rishna, spiega la 'hagavad-gita, e la 'rahma-
samhita precisa che lenergia materiale, Durga, agisce come unom$ra, che segue i
movimenti delloggetto che la proietta. Eon ! difficile concludere che legandosi in "ualche
modo a .rishna o sentendo il fascino della ua Persona, grazie alla ua $ellezza, ricchezza,
potenza, fama, saggezza o rinuncia, o anche attraverso la cupidigia, la collera o la paura,
oppure laffetto o lamicizia, si diventer: sicuramente li$eri da ogni contaminazione
materiale.
Eel diciottesimo capitolo della 'hagavad-gita, il ignore dichiara inoltre che la persona che
dedica la propria esistenza alla diffusione della coscienza di .rishna Gli ! molto cara. Eon
sono poche, infatti, le difficolt: che un predicatore della coscienza di .rishna deve
affrontare nel corso della sua missione. 5l suo corpo potr: su$ire delle ingiurie ed egli potr:
anche incontrare la morte nello svolgimento della sua operaD tutte austerit:, "ueste,
compiute per amore di .rishna e che lo rendono infinitamente caro a Lui. e perfino i
nemici di .rishna possono aspettarsi la li$erazione se fissano la mente sulla ua Persona,
che dire di coloro che Gli sono cari< 6ertamente la li$erazione delle persone che in "uesto
mondo simpegnano nella propagazione della coscienza di .rishna ! assicurata in ogni
circostanza, e senza che se ne preoccupino, perch3 chiun"ue sia impegnato nella coscienza
di .rishna, nel servizio di devozione, ! gi: li$erto. 6os>, le parole di u%adeva Gosvami
convinsero il re Pari%sit che lessere attratto da .rishna ottiene la li$erazione dalla schiavit#
della materia perch3 .rishna ! il maestro assoluto di tutti i poteri sovrannaturali.
0uando .rishna vide tutte le gopi riunite intorno a Lui, prese la parola per rivolgere loro
espressioni di $envenutoD poi, con un discorso sottile cominci/ a scoraggiarle. .rishna,
loratore supremo P fu Lui che enunci/ la 'hagavad-gitaF, eccelle nei soggetti pi# elevati,
nei campi pi# svariati8 filosofia, politica, economia, e tanti altri ancora. 6on tuta la ua arte
i rivolse dun"ue alle gopi, che Gli erano cos> care, col proposito dincantarle con giochi di
parole8 7 ignore di Vrindavana, voi siete infinitamente fortunate e Ci siete tutte molto
care. 6he felicit: per Ce vedervi "uiQ pero che a Vrindavana tutto vada $ene. Ca adesso,
diteCi, che cosa posso fare per voi< Perch3 siete venute "ui nel cuore della notte< edetevi
accanto a Ce e diteCi come posso servirvi.&
6orse da .rishna per godere della ua compagnia, per danzare con Lui, per a$$racciarLo e
$aciarLo, le gopi rimasero stupefatte nel sentirsi ricevere con un tono cos> ufficiale, con
tanto protocolloQ .rishna le trattava proprio come delle signore dellalta societ:Q Allora si
scam$iarono sorrisi dintesa e si misero ad ascoltare ancora pi# avidamente le parole di
.rishna che, di fronte ai loro sorrisi, riprese8 Amiche Cie, siamo nel cuore della notte e la
foresta si fa pericolosa a "uestora8 tutte le $estie feroci della giungla, tigri, orsi, sciacalli e
lupi stanno vagando in cerca di prede. = pericoloso per voiQ Eessun luogo ! sicuro a
"uestoraD ovun"ue potreste incontrare tutte "ueste $estie in cerca della loro vittima. 6redo
che a$$iate arrischiato un po9 troppo venendo in "uesti luoghi di notte fonda. Prendete
su$ito il cammino di ritorno, e senza attardarvi.& Poi, visto che continuavano a sorridere,
soggiunse8 Apprezzo molto la vostra $ellezza. 6om3 sottile e graziosa la vostra vitaQ& Le
gopi, infatti, risplendevano tutte di una $ellezza s"uisita, e lo &rimad-'hagavatam le
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
descrive col termine sumadhyama, cio! dalla vita sottile, attri$uto che conferisce a una
donna la vera $ellezza.
.rishna voleva convincere le gopi che erano troppo giovani per prendersi cura di s3 stesse e
che avevano $isogno di essere protetteD non era stato dun"ue molto prudente raggiugnerLo
nel cuore della notte8 .rishna sottoline/ inoltre che Lui era giovane e loro anche8 Eon Ci
sem$ra molto opportuno che delle ragazze rimangano in compagnia di un ragazzo nel cuore
della notte.& Ca vedendo che a "uelle parole i loro volti si velavano di tristezza, riprese con
un altro tono8 Cie care amiche, avete lasciato le vostre case senza alcun permesso, e ora
le vostre madri, padri, fratelli maggiori e anche i vostri figli e soprattutto i vostri mariti,
preoccupati per la vostra assenza, vi staranno cercando affannosamente dappertutto. Eon
attardatevi dun"ue in "uesti luoghi. 1ientrate a casa e restituite loro la pace e la
tran"uillit:.&
Tur$ate e un po9 rattristate per i gratuiti consigli di .rishna, le gopi si a$$andonarono a
contemplare le $ellezze della foresta8 lo splendore della luna la illuminava tutta, e nel gran
silenzio una dolce $rezza scivolava sui fiori s$occiati muovendo appena le foglie degli al$eri.
.rishna approfitt/ del momento in cui le gopi erano immerse in "uella contemplazione per
suggerire8 icuramente siete uscite ad ammirare la $ellezza della foresta di Vrindavana in
"uesta notte meravigliosa, ma ora che il vostro desiderio ! soddisfatto, tornate a casa
senza pi# esitare. o che siete tutte donne molto casteD vi prego, ora che vi siete immerse
nellincantevole atmosfera della foresta di Vrindavana, tornate alle vostre dimore e
continuate a servire fedelmente i vostri sposi. iete tutte molto giovani, ma "ualcuna ha
sicuramente dei figli che ha trascurato per venire "ui, e ora staranno piangendo, perci/, vi
prego, tornate da loro e nutriteli col latte del vostro seno. o che avete per Ce un vivo
affetto, e "uestaffetto intensificato dal suono del Cio flauto, vi ha spinte a venire "ui. 5o
sono Dio, la Persona uprema, ed giusto che voi nutriate amore e affetto per Ce. Tutti gli
esseri sono frammenti della Cia PersonaD laffetto che sentono per Ce ! naturale e 5o lo
accolgo con grande gioia. Per "uesto siete degne della mia lode. Ca ora tornate alle vostre
case perch3 devo dirvi che per una donna casta servire lo sposo senza ipocrisia ! il miglior
principio religioso. Eon solo una donna devessere casta e fedele al marito, ma anche
affettuosa verso gli amici e i giovani fratelli dello sposo e o$$ediente verso il padre e la
madreD e soprattutto deve prendersi cura dei figli.&
6os> .rishna spieg/ il dovere della donna, indicando limportanza del servizio al marito8 e
desidera essere elevata ai sistemi planetari superiori dopo aver lasciato "uesto corpo, una
donna non deve mai separarsi dallo sposo, "ualun"ue sia la sua condizione, il suo carattere,
la sua posizione economica, o anche se ! vecchio, invalido o colpito da malattie croniche.
Nna donna infedele, che cerca un altro uomo, ! un fatto a$ominevole nella societ:. 5l suo
atteggiamento le impedir: di essere elevata ai pianeti celesti e la costringer: a su$ire
conseguenze degradanti. La donna sposata che cerca un amante va contro i princ>pi vedici.
Ca voi credete che lattaccamento per Ce sia pi# forte, forse desiderate ardentemente la
Cia compagniaD se ! cos>, non vi consiglio di cercare di godere direttamente della mia
compagnia. = meglio che torniate a casa vostra, dove potrete discorrere di Ce e fissare in
Ce i vostri pensieriD cos>, ricordandoCi costantemente e cantando i Ciei nomi, sarete
certamente elevate al piano spirituale. Eon ! necessario che rimaniate vicino a CeD vi
prego, tornate a casa.&
Eon c! nulla dironico nei consigli e nelle istruzioni del ignore alle gopi, e ogni donna
onesta dovre$$e prenderli sul serio. 5l ignore upremo mise in rilievo limportanza della
castit:, principio che ogni donna seria e desiderosa di essere elevata a un piano superiore
desistenza deve rispettare. .rishna ! il centro dellaffetto per tutti gli esseri, e colui che
sviluppa affetto per .rishna trascende tutte le regole vediche. = "uesto il caso delle gopi,
che vedono .rishna direttamente, ma non vale per le donne ancora condizionate dalla
materia. Purtroppo non ! raro che "ualche impostore voglia imitare .rishna nel uo
comportamento con le gop2 e pretenda di usurpare la posizione di .rishna avvalendosi della
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
teoria monisticaD "uindi, col pretesto di compiere come Lui la rasa-lila, seduce donne
innocenti, deviandole in nome della realizzazione spirituale. Per metterci in guardia contro
"uesti delin"uenti, ri .rishna ci lascia intendere, in "uesto preludio alla rasa-lila, che le
gopi hanno dei privilegi esclusivi rispetto alle donne comuni. Nna donna pu/ certamente
elevarsi nella coscienza di .rishna, ma deve stare attenta a non lasciarsi ingannare da
"ualche impostore che pretende dessere .rishna. Deve convergere piuttosto le sue attivit:
devozionali intorno al canto e alla meditazione su .rishna, come =gli stesso consigli/ alle
gopi, e deve evitare di seguire i cosiddetti sahajiya, gli pseudoFbhakta che prendono tutto
alla leggera.
Talmente disarmanti erano state le parole di .rishna che le gopi videro il loro desiderio di
godere della danza rasa in compagnia di .rishna definitivamente frustrato. Allora un senso
di tristezza e di angoscia le invase, e in "uella profonda malinconia il loro respiro si fece
affannoso. Eon guardavano pi# .rishna, ma a testa $assa fissavano il suolo, dove con la
punta dei piedi si misero a disegnare delle linee curve. Le grosse lacrime che rigavano le
loro guance, sciogliendo il trucco e mischiandosi alla kuEkuma dei loro petti, cadevano a
terra, mentre loro, incapaci di rivolgere una sola parola a .rishna, rimanevano l:, in
silenzio, in un silenzio che esprimeva la profonda ferita dei loro cuori.
Le gopi non sono donne comuni. 5n un certo senso si trovano su un piano di eguaglianza
con .rishna, di cui sono le compagne eterne. 6ome conferma la 'rahma-samhita, le gopi
sono tutte emanazioni della potenza di felicit: di .rishna, e come tali non sono differenti dal
ignore. Pur sentendosi ferite dalle parole di .rishna, le gopi non vollero risponderGli
aspramente perch3 Lui rimaneva per loro lessere pi# caro al mondo, la loro anima, la loro
vita stessa. Tutte anime interamente sottomesse e devote a Lui, le gopi non avevano che
.rishna nel cuore, perci/ "uando sentirono da Lui parole cos> ingiuste cercarono di
rispondere, e invece scoppiarono in un pianto dirotto, finch3 tra le lacrime riuscirono ad
articolare "ualche parola8 7 .rishna, come sei crudeleQ Ti sem$ra giusto parlare cos> delle
anime completamente sottomesse a Te< Per favore, accattaci e non ferirci pi# con parole
cos> spietateQ Eaturalmente Tu sei Dio, la Persona uprema, e puoi agire come vuoi, ma
non ! degno di Te trattarci cos> crudelmente. iamo venute da Te lasciando ogni cosa dietro
di noi, soltanto per prendere rifugio ai Tuoi piedi di loto. appiamo che non c3 nulla che Ti
leghi e Tu puoi agire come desideri, ma Timploriamo, non lasciarci. Dovresti accettarci
vicino a Te, noi che siamo Tue devote, come EaraHana accoglie i uoi devoti. Colti devoti di
EaraHana Lo adorano per ottenere la li$erazione ed =gli la concede a tutti. Perch3 rifiutare
noi, allora, che non a$$iamo altro rifugio che i Tuoi piedi di loto<
6aro .rishna, le gopi continuarono, Tu sei certamente il precettore supremo e i Tuoi
insegnamenti alle donne Pessere fedeli allo sposo, mostrare compassione ai figli, prendersi
cura della casa e o$$edire agli anziani della famigliaP sono conformi ai princ>pi degli sastra,
e "uindi giusti. Ca noi sappiamo che metterci sotto la protezione dei Tuoi piedi di loto !
come osservare perfettamente tutti i princ>pi degli sastra. 5 nostri sposi, amici, parenti e
figli ci sono cari r amiamo la loro compagnia, ma solo perch3 Tu sei presente, Tu che vivi in
tutti gli esseri come Anima uprema. enza di Te nessuno ha valore. Appena Tu lo
a$$andoni, il corpo perisce, e secondo le regole degli sastra deve su$ito essere gettato in
un fiume o ridotto in cenere. Tu sei dun"ue la Persona pi# cara al mondo. e poniamo in Te
la nostra fede e il nostro amore, dov! il rischio di perdere lo sposo, gli amici, i figli o le
figlie< 5nfatti, se una donna Ti accetta come lo sposo sovrano, non rimarr: mai vedova
come accade invece per le donne che mantengono unidea materiale dellesistenza. e
diventi nostro sposo non ci sar: mai separazione, divorzio o vedovanza. Tu sei lo sposo
eterno, il figlio eterno, lamico eterno e il maestro eterno8 reciprocare un rasa con Te
significa vivere eternamente nella felicit:. Poich3 Tu sei 6olui che d: agli esseri tutti i
princ>pi religiosi, i Tuoi piedi di loto devono rappresentare il primo oggetto di adorazione. Gli
sastra lo confermano8 acarya-upasana, ladorazione dei Tuoi piedi di loto ! il primo principio
della spiritualit:. 5noltre, come insegna la 'hagavad-gita, Tu sei lunico $eneficiario, lunico
proprietario di tutto ci/ che esiste e lunico amico. 6os>, siamo venute da Te a$$andonando
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
ogni altra amicizia, ogni altra compagnia, ogni altro amore, del resto ingannevoliD ora
soltanto Tu godrai della nostra compagnia. Lasciaci essere per sempre loggetto del Tuo
piacere. ii il nostro maestro, fa che Ti apparteniamo, e sii anche il nostro amico supremo
perch3 "uesta ! la Tua posizione naturale. Lascia che Ti a$$racciamo come lamante
supremo.&
Le gopi dissero ancora a .rishna, il ignore dagli occhi di loto8 Ti preghiamo, non
scoraggiare il nostro desiderio, da cos> lungo tempo nutrito, di averTi come sposo. 7gni
uomo intelligente, preoccupato del proprio interesse, diriger: soltanto su di Te la sua
tendenza ad amare. olo chi ! sviato dallenergia esterna e desidera la soddisfazione
attraverso concetti artificiali cercher: di trovare piacere fuori di Te. 5n "uesto mondo, i
cosiddetti sposi, amici, figli, figlie, padri e madri non sono che fonti di sofferenza, e nessuno
pu/ conoscere la felicit: grazie a loro. 5l padre e la madre dovre$$ero proteggere i figli, ma
"uanti $am$ini soffrono per mancanza di ci$o o di rifugio< Eumerosi sono i medici esperti,
ma "uando un paziente muore chi pu/ riportarlo in vita< 6i sono tanti sistemi di protezione,
ma "uando un essere ! condannato niente pu/ aiutarloD e senza la Tua protezione, tutti
"uesti sistemi diventano fonti di perpetua sofferenza. Perci/ ci rivolgiamo a Te, ignore dei
signori, non uccidere "uesto desiderio, da tanto tempo nutrito nel nostro cuore, di averTi
come supremo sposo.
6aro .rishna, come donne, il nostro cuore ! soddisfatto "uando siamo impegnate nei
doveri familiari, ma "uesti cuori Tu li hai gi: rapiti8 come potremo ormai impegnarli altrove<
Pi# volte ci hai invitate a tornare a casa, saggio consiglio, "uestoD ma, pietrificate dallo
stupore e con le gam$e paralizzate, siamo incapaci di allontanarci anche solo di un passo
dai Tuoi piedi di loto. Ca anche se o$$ediamo alla Tua richiesta e torniamo a casa nostra,
che cosa potremo fare la< Lontano da Te, saremo incapaci di compiere anche il minimo
atto. 5nvece di dare il nostro cuore ai doveri familiari come ogni donna, ! nata in noi una
cupidigia nuova che $rucia senza sosta nei nostri cuori. Timploriamo, caro .rishna, spegni
"uesto fuoco col Tuo meraviglioso sorriso e con la su$lime vi$razione che emana dalle Tue
la$$ra. e ci neghi "uesto favore arderemo inesora$ilmente nel fuoco della separazione.
Eon faremo altro che pensare a Te, al Tuo aspetto meraviglioso, e in "uello istante
lasceremo il corpo, sicure che nella nostra vita futura potremo rimanere accanto ai tuoi
piedi di loto. 6aro .rishna, Tu puoi anche sostenere che se torniamo a casa i nostri sposi
sapranno soddisfare la fiamma avida dei nostri desideri, ma noi sappiamo $ene che ! cosa
impossi$ile ormai. Tu ci hai dato loccasione di diventare, in "uesta foresta, loggetto del
Tuo piacereD e gi: una volta, in passato, hai toccato il nostro petto, gesto che noi a$$iamo
considerato come una $enedizione, come fecero le dee della fortuna, che Ti allietano con la
loro compagnia nei Vai%unthalo%a. 6os> da "uando a$$iamo gustato "uesta gioia su$lime, i
nostri desideri non possono pi# essere soddisfatti da nessuno oltre a Te. 7 .rishna,
se$$ene i piedi di loto della dea della fortuna siano adorati dai deva, ella rimane sempre sul
Tuo petto. Ca per poter prendere rifugio ai Tuoi piedi di loto, sempre coperti di foglie di
tulasi, ella si sottopose alle pi# grandi austerit:D cos> la dea della fortuna lascia il Tuo petto
per scendere ad adorare i Tuoi piedi, che costituiscono il rifugio dei Tuoi servitori. 7ra noi ci
siamo messe sotto la polvere di "uei piedi e Ti supplichiamo, non mandarci via perch3
siamo anime sottomesse a Te.
6aro .rishna, Tu sei chiamato Jari perch3 porti via le sofferenze di tutti gli esseri, e in
particolare di coloro che hanno spezzato gli attaccamenti verso la casa e la famiglia per
a$$andonarsi completamente a Te. Eoi a$$iamo lasciato le nostre dimore nella speranza di
dedicare tutta la nostra esistenza al Tuo servizio, cos> ora chiediamo umilmente di essere
impegnate come Tue servitrici. Eon pretendiamo di essere accettate come spose, prendici
soltanto come Tue servitrici. Tu sei Dio, la Persona uprema, e poich3 Ti piace godere del
parakiya-rasa e sei famoso come su$lime cacciatore di donne, noi siamo venute per
soddisfare i Tuoi desideri spirituali e assoluti. Ca ! anche la nostra soddisfazione che
cerchiamo, perch3 ! $astato uno sguardo posato sul tuo volto sorridente per riempirci di
cupidigia. iamo venute da Te con gli ornamenti e i vestiti pi# $elli, ma senza il Tuo
a$$raccio, i nostri a$iti e l nostra $ellezza rimarranno incompleti. 7 Persona uprema, Tu
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
che sei il purusa-bhusana, lornamento maschile, completa la nostra ricerca di eleganzaD
allora tutti i nostri desideri, tutti i nostri disegni di $ellezza saranno completati.
6aro .rishna, il Tuo tilaka, i Tuoi orecchini e, tra i capelli sciolti il Tuo $el volto con "uel
meraviglioso sorriso ci hanno con"uistato. = come ci attraggono le Tue $raccia, che
infondono sicurezza alle anime sottomesseQ 6i affascina anche il Tuo petto, sempre stretto
nella$$raccio della dea della fortunaD ma non c! in noi il desiderio di prendere il suo posto,
perch3 saremo felici se potremo rimanere le Tue servitrici. 6i accuserai forse di
prostituzione< Ca dov! in tutti e tre mondi "uella donna che non ! con"uistata dalla Tua
$ellezza e dai canti ritmati del Tuo flauto su$lime< Visti in relazione a Te, non esiste
distinzione tra uomo e donna nei tre mondi, perch3 tutti appartengono alla Tua potenza
marginale, o prakriti. Tu solo sei il Purusa, il $eneficiario, il maschioD tutti gli altri sono
loggetto del Tuo piacere. 6os> su$lime ! la Tua $ellezza che non solo incanta gli uomini e le
donne, ma anche le mucche, gli uccelli, le $estie e persino gli al$eri, i frutti e i fiori Pogni
essere e ogni cosaPD e che dire di noi< Eessuna donna, nei tre mondi, dopo aver su$ito il
fascino della Tua Persona, potre$$e rimanere fedele al suo voto di castit:. 6ome ri Visnu,
che protegge sempre i deva dagli attacchi degli asura, cos> non c! du$$io che Tu sei
apparso a Vrindavana per proteggere da ogni sofferenza tutti gli a$itanti di "uesto villaggio.
7 amico degli infelici, a$$i la $ont: di posare la Tua mano sui nostri petti $rucianti e sulle
nostre teste, perch3 come Tue servitrici eterne, noi a$$iamo a$$andonato a Te ogni cosa. =
se pensi che le Tue palme di loto possano ridursi in cenere a contatto coi nostri petti
ardenti, rassicuraTi, perch3 proveranno piacere invece che dolore, come il fiore di loto,
dolce e delicato, prova piacere nellardore del sole.&
Dopo aver ascoltato le loro trepidanti parole, Dio, la Persona uprema, sorrise, e nella ua
grande compassione per le gopi, Lui, che trova in 3 lappagamento dei uoi desideri, le
a$$racci/ e le $aci/ come loro desideravano. = "uando, sorridendo, pos/ il uo sguardo su
di loro, i volti delle gopi risplendettero di una $ellezza cento volte pi# intensa, mentre Lui,
felice di trovari in mezzo a loro, sem$rava la luna piena attorniata da milioni di stelle
scintillanti. 6os> la Persona uprema, circondata da centinaia di gopi e ornata di una
ghirlanda variopinta, passeggi/ nella foresta di Vrindavana, cantando ora da solo ora
insieme con le gopi. Giunsero infine sulle sponde sa$$iose e fresche della Iamuna, ricche di
gigli e fiori di lotoD e l:, in "uellatmosfera su$lime, tutta spirituale, .rishna e le gopi
provarono la gioia di essere insieme. 6osteggiando il fiume, di tanto in tanto .rishna
circondava con le $raccia ora il capo ora il petto o la vita di una gopi, e pizzicandosi,
ridendo, scam$iando parole scherzose, contemplandosi lNn laltra, .rishna e le gopi
provarono un grande piacere. 0uando .rishna toccava il loro corpo, le gopi sentivano
crescere il desiderio di a$$racciarLo. 0uanto grande fu la gioia di "uei divertimentiQ 4u cos>
che le gopi ricevettero la completa misericordia del ignore upremo e godettero della ua
compagnia senza che il loro godimento fosse oscurato dalla minima om$ra di vita sessuale
materiale.
(en presto le gopi cominciarono a sentirsi sempre pi# orgogliose8 favorite dalla compagnia
di .rishna, si consideravano le donne pi# fortunate delluniverso. Ca ri .rishna, detto
anche .esava, i accorse su$ito del loro orgoglio, nato dalla fortuna di godere della ua
personale compagnia, e nel desiderio di $enedirle ancora di pi# con la ua misericordia
incondizionata e di distruggere il loro orgoglio, improvvisamente scomparve dalla scena,
manifestando la perfezione della ua rinuncia. Dio, la Persona uprema, possiede sempre
sei perfezioni nella loro totalit:, e tra "ueste la rinuncia. 0uesta rinuncia di .rishna alla
compagnia delle gopi ! una conferma che non esiste alcun attaccamento in Lui. =ssendo
sempre sufficiente in 3 stesso, =gli mantiene una perfetta indipendenza. 0uesto ! il piano
su cui si svolgono i su$limi divertimenti del ignore.

2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul ventinovesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 ?)ntrodu9ione alla dan9a rasaA(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 3.
Krishna si nas#onde
alle gopi
.rishna era scomparso. Allora le gopi presero cercarLo dappertutto con un9angoscia sempre
pi# viva, ma non trovandoLo diventarono come pazze di desiderio per Lui. Piene di un
amore sempre pi# intenso, le gopi si rifugiarono nel ricordo dei uoi divertimenti e fu cos>
che persero coscienza di tutto ci/ che non fosse .rishna. 6os> assorte, gli occhi velati di
lacrime, rividero i uoi divertimenti, i uoi meravigliosi dialoghi con loro, il uo a$$raccio, i
uoi $aci... Affascinate da .rishna, si misero a imitare la ua danza, la ua andatura e il
uo sorriso, come se fossero loro .rishna. A causa dell9assenza di .rishna sem$rava che
una specie di follia le avesse colpite, tanto che ciascuna di loro pretendeva di essere
.rishna in persona. Poi, cantando tutte insieme il nome di .rishna a gran voce, le gopi
vagarono per tutta la foresta in cerca di Lui. 5n realt:, .rishna ! dappertutto, nel cielo, nella
foresta, nel cuore di ogni essere. =gli ! ovun"ue, sempre.
Le gopi interrogarono i grandi al$eri e le piccole piante che popolavano la foresta8 ;6aro
al$ero $aniano, hai visto passare di "ui il figlio di CaharaGa Eanda che rideva e suonava il
flauto< Lui ha ru$ato i nostri cuori ed ! scappato via. e L9hai visto, per favore indicaci la
direzione che preso. 6aro al$ero asoka, cari al$eri naga e campaka, tutti fioriti, avete visto
passare di "ui il giovane fratello di (alarama< =9 scomparso a causa del nostro orgoglio.;
apevano $ene, le gopi, il motivo che aveva fatto improvvisamente scomparire .rishna8 era
stato il loro orgoglio mentre godevano della ua compagnia e si consideravano le donne pi#
fortunate dell9universo. >, lo sapevano, .rishna era andato via proprio per mortificare "uel
loro orgoglio. Al ignore non piace vedere che i uoi devoti s9inorgogliscono del servizio che
Gli offrono. =gli accetta chiun"ue voglia servirLo, ma non vuole vedere nessun bhakta
infatuato di s3 stesso. = se ci/ accade, =gli mette su$ito fine a ogni vanit:, cam$iando
atteggiamento verso il uo devoto.
Le gopi si rivolsero poi alle piante tulasi8 ;6ara tulasi, cos> amata da .rishna perch3 le tue
foglie si chiudono sempre ai uoi piedi di lotoD care malati, care mallika, caro gelsomino,
cari fiori, certamente siete stati tutti toccati da .rishna "uando ! passato di "ui dopo averci
dato un piacere su$lime. Eon avete visto passare Cadhava< 7 manghi, o al$eri del pane, o
al$eri di pere e asanaQ 7 gelsi e bela, o al$eri dai fiori kadamba, voi che vivete sulle sponde
della Iamuna, siete tutti al$eri molto pii. 6ertamente .rishna ! passato di "uiD sareste cos>
gentili da dirci "uale direzione ha preso<;
A$$assando lo sguardo al suolo che attraversavano, le gopi si rivolsero alla Terra8 ;6aro
pianeta, chiss: "uali austerit: hai dovuto compiere per avere ora sul tuo corpo le orme dei
piedi di ri .rishna. Grande dev9essere la tua gioiaQ = come sono giu$ilanti "uesti al$eri e
"ueste piante, che sono i peli del tuo corpoQ 6ertamente ri .rishna dev9essere stato
soddisfatto di te, altrimenti perch3 ti avre$$e a$$racciato nella ua forma di Varaha,
l9avatara-6inghiale< 0uando ti trovasti sommersa dalle ac"ue =gli ti li$er/ portando tutto il
tuo peso sulle ue zanne.;
Le gopi avevano ormai interrogato tutte le piante e tutti gli al$eri della foresta, allora si
rivolsero ai $ei cervi che le guardavano con dolcezza. ;Eon c9! du$$io che .rishna, il
EaraHana upremo in persona, ! passato di "ui con la ua compagna La%smi, la dea della
fortuna. Altrimenti come si potre$$e sentire nell9aria il profumo della ua ghirlanda, tinta
del rosso kunkuma che orna il petto della dea< i, senz9altro devono aver preso "uesto
sentiero e passando hanno sfiorato i vostri corpi, di "ui la vostra gioia e la dolcezza dei
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
vostri sguardi pieni di compassione. Perch3 dun"ue non ci dite dov9! andato< .rishna ! il
$enefattore di Vrindavana e mostra la ua $ont: tanto a voi "uanto a noiD perci/, dopo
averci lasciato vi avr: pure offerto un po9 di compagnia. 7 al$eri fortunati, i nostri pensieri
vanno a .rishna, il giovane fratello di (alarama. Centre passava di "ui, con una mano sulla
spalla della dea della fortuna e l9altra che giocava con un fiore di loto, contento di accettare
il vostro omaggio, avr: sicuramente posato il uo sguardo su di voi.;
Alcune delle gopi suggerirono8 ;6are amiche, perch3 non interroghiamo "ueste piante
rampicanti che con tanto giu$ilo a$$racciano i grandi al$eri, come se fossero le loro spose<
enza du$$io i loro fiori furono toccati dalle unghie di .rishna, altrimenti come potre$$ero
rallegrarsi cos><;
5nfine, dopo aver a lungo cercato .rishna, si sentirono sopraffatte dalla stanchezza8 allora
entrarono in delirio. L9unico conforto lo trovarono nell9imitare i divertimenti di .rishna8 una
gopi era l9asura Putana e l9altra, come .rishna, le succhiava il seno. Nna imitava il carro e
l9altra, sdraiata sotto di lei, lanciava in aria le gam$e proprio come fece .rishna per toccare
le ruote coi piedi e uccidere il demoniaco a%atasura. Nna gopi che imitava .rishna si
sdrai/ al suolo, mentre un9altra, diventata l9asura Trinavarta, fingeva di trasportarla con la
forza nell9atmosferaD un9altra si mise a imitare i primi passi del piccolo .rishna che faceva
tintinnare i campanellini alle caviglie. Due erano .rishna e (alarama, e numerose altre,
riunite intorno a loro, erano i giovani amici pastori. Nna gopi finse di essere (a%asura e
un9altra lott/ contro di lei facendola cadere a terra come cadde il demoniaco (a%asura,
uccisoD poi le gopi rivissero la sconfitta di Vatsasura. 0uindi imitarono .rishna che chiama
le mucche a una a una per nome, e "uando una delle gopi si mise a suonare il flauto, su$ito
un9altra cominci/ a lodarla, come fanno i giovani amici di .rishna "uando =gli esi$isce il uo
talento di flautista. 6ome .rishna soleva fare con i uoi giovani amici, una delle gop< ne
prese un9altra sulle spalle, e assorta nel pensare a Lui, si considera .rishna in persona ;Voi
tutte, contemplate le mie gestaQ; Nn9altra, sollevandosi il lem$o del vestito, esclama8 ;Eon
temete pi# "ueste piogge torrenziali e "uesti violenti tornadi, io vi salver/Q; 6os> faceva
.rishna "uando sollev/ la collina Govardhana. Nna gopi pos/ con forza il suo piede sulla
testa di un9altra e grid/8 ;Tu, stupido .aliHaQ Ti castigher/ severamente. Lascia "uesti
luoghiQ 5o sono disceso sulla Terra per punire ogni genere di miscredentiQ; = un9altra
ancora8 ;GuardateQ La foresta $rucia, le fiamme avanzano per divorarci. 6hiudete gli occhi
e io far/ sparire ogni pericolo.;
6os> deliravano le gopi lontano da .rishna. 5nstanca$ilmente continuavano a interrogare gli
al$eri e le piante. 5nfine trovarono impressi sul terreno i segni caratteristici dei uoi piedi
Flo stendardo, il fiore di loto, il tridente, il fulmine... ;Guardate, sono le ue ormeQ 6ome si
distinguono $ene, guardate8 lo stendardo, il fiore di loto, il tridente e il fulmine.; Allora
presero a seguirle e $en presto scoprirono che accanto c9erano le orme di "ualcun altro.
6he tristezzaQ ;Amiche mie, guardateQ Di chi sono le orme vicino a "uelle del figlio di
CaharaGa Eanda< enza du$$io .rishna ! passato di "ui stringendo a 3 un9altra gopi,
come un elefante che passeggia nella foresta con la sua amata. Do$$iamo pensare dun"ue
che "uella gopi Lo ha servito con un affetto e un amore pi# grandi del nostroD e .rishna,
che ha lasciato noi, non ha saputo separarsi da lei e l9ha presa con 3. 6are amiche,
pensate alla gloria su$lime che risplende nella polvere di "uesti luoghiQ Perfino (rahma,
perfino iva e La%smi, la dea della fortuna, adorano la polvere dei piedi di loto di .rishna.
5nvece noi siamo tanto tristi perch3 un9altra godendo dl nettare dei suoi $aci e ci ha lasciate
"ui a lamentarci. 7hQ GuardateQ ono scomparse le orme di "uella gopi. Perch3 l9er$a secca
e irta non la punga, .rishna deve aver preso 1adharani sulle spalle. Gli ! cos> caraQ = "ui,
per farle piacere, avr: raccolto "ualche $el fiore dai rami alti perch3 si vede solo la met:
delle ue ormeD e "ui, ancora, guardate, dev9esseri seduto vicino a lei per decorarle i
capelli con fresche corolle. i, certamente, "ui si sono seduti. .rishna, che trova in 3 la
piena soddisfazione, non deve trarre gioia da nessun9altra fonte oltre 3 stesso, ma per
soddisfare il uo devoto i ! comportato con 1adharani proprio come un ragazzo
innamorato. =9 cos> $uono, .rishna, che soffre i tur$amenti d9amore per le ue amateQ;
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
= tutte le gopi cominciarono a considerare gli s$agli commessi da colei che aveva avuto il
privilegio di andare da sola con .rishna. ;A causa di "uesto privilegio, dicevano tra di loro,
1adharani si sar: riempita d9orgoglio credendo di essere la pi# grande delle gopi. ;A causa
di "uesto privilegio, dicevano tra di loro, 1adharani si sar: riempita d9orgoglio credendo di
essere la pi# grande delle gopi(4 Poi soggiunsero8 ;Perch3 avre$$e preferito lei a tutte noi
se non per una $ellezza e per delle virt# eccezionali< Dopo aver condotto .rishna nel cuore
della foresta sicuramente Gli avr: detto8 96aro .rishna, sono molto stanca, non riuscirei
neppure a fare un passo in pi#. Ti prego, portami Tu dove vuoi.9 Allora .rishna l9avr:
invitata a salire sulle ue spalle, ma su$ito sar: scomparso e ora 1adharani si star:
struggendo nel lamento8 9Cio amato, Tu per me sei il pi# caro, la Tua potenza e la Tua
delicatezza sono incompara$ili. Dove sei ora< 5o non sono altro che la Tua servitrice pi#
sottomessa. ono cos> tristeQ 1itorna, Ti prego, rimani di nuovo insieme a me.9 Ca .rishna
non torna. icuramente la star: spiando a distanza e star: godendo della sua tristezza.;
6ercando .rishna, le gopi s9inoltrarono sempre pi# nella foresta, dove trovarono 1adharani
tutta sola. Avevano indovinato dun"ue. Ca non ci fu che tristezza. 0uesta ! la prova della
coscienza di .rishna. All9inizio le gopi si sentivano un po9 invidiose di 1adharani, ma "uando
la videro, anche lei sola, stanca, in preda al lamento, sofferente come loro dell9assenza di
.rishna, provarono compassione per lei. Ascoltarono il suo racconto, di come avesse agito
male e come fosse stata insultata per il suo orgoglio, e alla fine provarono per lei una
compassione ancora pi# grande. Poi, tutte insieme s9inoltrarono nella foresta fino a "uando
non riuscirono neppure pi# a scorgere la luce della luna.
0uando videro che le tene$re diventavano pi# fitte, si fermarono. La loro mente e la loro
intelligenza s9immersero in .rishna, e di nuovo presero a imitare le ue gesta e le ue
parole. Poich3 avevano dato tutto il loro cuore e tutta la loro anima a .rishna, si misero a
cantare le ue glorie, dimenticando completamente i loro interessi familiari. 1iunite sulle
sponde della Iamuna, nella speranza che ri .rishna tornasse, cantarono le ue glorie
Fhare krishna, hare +rishna, +rishna +rishna, hare hare 8 hare rama, hare rama, rama
rama , hare hare(

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul trentesimo capitolo delG*ibro di
+rishna, intitolato3 4+rishna &i nasconde alle gopi4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 31
Il #anto delle gopi
Disse una gopi3 ?H +rishna, da :uando sei apparso sulla terra di 0rajabhumi ogni cosa
:ui C diventata cos2 gloriosa che sembrerebbe che la dea della 7ortuna vi abiti in persona,
e per sempre( 5nico dolore su :uesta terra di 0rindavana, C il nostro, poichI noi =i
cerchiamo, ma nonostante tutti i nostri s7or9i =u rimani invisibile( =utta la nostra vita
dipende da =eB =i supplichiamo, torna tra noi(A
?Mio caro +rishna, disse un@altra gopi, =u sei la vita e l@anima del 7iore di loto sbocciato
sulle ac:ue trasparenti dei laghi dopo le chiare piogge d@autunno( /os2 bello C il loto, ma
privato del =uo sguardo appassisce, proprio come noi, che sen9a di =e moriamo(
0eramente non siamo nI =ue spose nI =ue schiaveB =u non hai mai speso denaro per
noi, ma C bastato il =uo sguardo per a77ascinarci( J se moriamo perchI ne siamo prive,
la nostra morte =i sarK imputata come crimine( J non C 7orse un grande peccato uccidere
una donnaL &e non ritorni da noi e ci lasci morire, dovrai subirne le conseguen9e(
Ascolta dun:ue la nostra preghieraB vieni da noi( ;on sempre, per uccidere, c@C bisogno
di un@armaB guarda noiB che stiamo morendo a causa della =ua assen9a( Dovresti
ri7lettere sul 7atto che diventerai un assassino di donna( ;oi =i siamo eternamente
riconoscenti per tutte le volte che ci hai protetto3 dalle ac:ue avvelenate della <amuna,
dal serpente +aliya, da 'akasura, dalla collera di )ndra e dalle sue piogge torren9iali,
dall@incendio nella 7oresta e da tante altre calamitK( J@ meraviglioso vedere come =u, il
piM grande e il piM potente degli esseri, ci abbia protette da tanti pericoli- Ma perchI oggi
ci hai abbandoniL Nuesto ci sorprende( H +rishna, caro amico, noi sappiamo bene che
non sei veramente il 7iglio di madre <asoda, nI di ;anda Maharaja, il pastoreB =u sei Dio,
la ,ersona &uprema, l@Anima &uprema in ogni essere( /on la =ua misericordia
incondi9ionata sei disceso per proteggere :uesto mondo, soddis7acendo cos2 la richiesta
di 'rahmajiB e gra9ie alla =ua bontK soltanto hai scelto di apparire nella dinastia <adu( H
migliore degli <adu, se colui che teme l@esisten9a materiale cerca ri7ugio nei =uoi piedi di
loto, =u non gli negherai mai la =ua prote9ione( ) =uoi movimenti sono dolci e nessun
legame esiste per =e, che con una mano accare99i la dea della 7ortuna e con l@altra tieni
un 7iore di loto( Nuesto C il =uo aspetto ecce9ionale( .endi=i dun:ue visibile ai nostri
occhi e 7a scendere su di noi la =ua benedi9ione con :uel 7iore di loto che tieni nella
mano(
?+rishna, =u sei /olui che cancella ogni paura dal cuore degli abitanti di 0rindavana( &ei
l@eroe sovrano e onnipotenteB e noi sappiamo che basta il =uo sorriso meraviglioso per
distruggere il vano orgoglio del =uo devoto, e :uindi :uello di donne come noi( ;on
siamo che le =ue servitrici, le =ue schiaveB degna=i di accettarci, di mostrarci il =uo bel
viso di loto(
?H +rishna, da :uando siamo state toccate dai =uoi piedi di loto si C al9ata in noi una
marea di desideri( ) =uoi piedi di loto distruggono tutti gli atti colpevoli dei bhakta che
hanno preso ri7ugio in essi, e nella =ua grande bontK =u o77ri :uesto ri7ugio persino agli
animali( /on :uegli stessi piedi di loto, che sono anche la dimora della dea della 7ortuna,
=u dan9asti sulle teste del serpente +aOiyaB e ora noi =@imploriamo, posali sui nostri petti
e placa cos2 il nostro ardente desiderio di toccar=i(
?H &ignore, come sono a77ascinanti i =uoi occhi, i =uoi occhi di loto, cos2 belli e piacevoli(
/os2 allettanti sono le =ue dolci parole, capaci di sedurre per7ino l@erudito piM dotto, che
sente allora il 7ascino della =ua ,ersona( Anche noi siamo attratte dalle =ue parole, dalla
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
belle99a del =uo volto e dei =uoi occhi( =i supplichiamo, lasciaci gustare ancora il nettare
delle =ue labbra- H &ignore, le parole che emanano dalle =ue labbra o :uelle che
descrivono le =ue attivitK traboccano di nettare ed C su77iciente ascoltarle o cantarle per
essere salvi dal 7uoco ardente dell@esisten9a materiale( Grandi deva come 'rahma e
&iva, sono sempre impegnati nel cantare le glorie delle =ue parole, e cos2 7acendo
annientano l@e77etto degli atti colpevoli commessi da tutti gli esseri di :uesto mondo( *e
=ue parole sublimi trasportano ben presto chi le ascolta sul piano degli atti virtuosi e
suscitano nei vaisnava una gioia tutta spiritualeB e gli uomini santi che si prodigano a
di77ondere nel mondo il =uo messaggio sublime rappresentano la per7e9ione della caritK(A
/iP 7u con7ermato da .upa Gosvami :uando si rivolse a &ri /aitanya Mahaprabhu
de7inendo*o l@avatara piM magnanimo in virtM della liberalitK universale con cui
di77ondeva le parole di +rishna e l@amore per +rishna(
?/aro +rishna, le gopi continuarono, che 7urbo sei- &icuramente puoi immaginare il
nostro dolore al ricordo del =uo sorriso mali9ioso, del =uo sguardo piacevole, dei =uoi
passi dietro di noi nella 7oresta di 0rindavana e delle =ue medita9ioni di buon augurio( &e
i nostri collo:ui con =e nei luoghi appartati avevano riscaldato il nostro cuore, ora al
ricordo del =uo comportamento, ci sentiamo tristi( =i preghiamo, salvaci( /aro +rishna,
sapessi che malinconia :uando =u lasci 0rindavana per condurre le mucche nella 7oresta-
Nuanta triste99a solo al pensiero che i =uoi piedi delicati come il loto possano so77rire le
punture dell@erba secca e dei sassi della 7oresta- &iamo talmente attaccate a =e che i
=uoi piedi di loto non escono dalla nostra mente neanche per un solo istante(
?H +rishna, :uando ritorni dai pascoli con le mandrie e noi c@incantiamo a contemplare il
=uo volto dal dolce sorriso, circondato da riccioli incantevoli e velato dalla 7ine polvere
sollevata dagli 9occoli delle mucche, il nostro desiderio di godere della =ua compagnia si
7a ancora piM intenso( H +rishna, amante supremo, =u dai sempre ri7ugio alle anime
sottomesse e soddis7i i desideri di tutti gli esseriB e a chiun:ue adori i =uoi piedi di loto,
che sono venerati per7ino da 'rahmaji, il creatore dell@universo, prodighi sen9@altro le
=ue benedi9ioni( ,er 7avore, non essere adirato con noi, ma posa i =uoi piedi di loto sui
nostri petti e allevia cos2 il peso del dolore che ora ci opprime( /aro +rishna, vogliamo i
=uoi baci, che =u o77ri persino al =uo 7lauto, la cui melodia incanta il mondo intero e i
nostri cuori( Hh, ritorna, per 7avore, e baciaci con le =ue labbra di nettare(A
/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul trentunesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 ?)l canto delle gopiA(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 32
Krishna ritorna dalle goi
0uando finalmente ri .rishna riapparve e raggiunse le gopi, risplendeva della pi# grande
$ellezza, degna dellessere ricco di tutte le perfezioni. La 'rahma-samhita afferma8
ananda-cin-maya-rasa-pratibhavitabhis, "uando ! solo, .rishna non $rilla di una piena
$ellezza, ma "uando i manifesta insieme con la ua energia Pcio! la ua energia di
piacere, rappresentata da 1adharaniP allora diventa magnifico. 5l concetto mayavadi
secondo cui la Verit: Assoluta nel uo aspetto supremo non sare$$e accompagnata da
potenze ! il frutto di un sapere incompleto. 5nfatti, se non manifestasse le ue diverse
potenze, la Verit: Assoluta non potre$$e rivelari nella ua pienezza. Le parole ananda-
cin-maya-rasa, che si riferiscono alla Verit: Assoluta, indicano che =ssa possiede una forma
spirituale, tutta felicit: e conoscenza eterna. .rishna ! sempre circondato da varie potenzeD
possiede dun"ue perfezione e $ellezza. La 'rahma-samhita e lo &kanda ,urana ci
presentano .rishna sempre circondato da migliaia di dee della fortuna. Le gopi sono tutte
dee della fortuna, e .rishna, le prese per mano sulle sponde della Iamuna.
= detto nello &kanda ,urana che fra tante migliaia di gopi, sedicimila predominanoD tra
"ueste, centootto $rillano particolarmente, e tra "ueste ultime, otto risaltano di pi#D poi, tra
"ueste otto, spiccano 1adharani e 6andravali, e di "ueste due gopi, infine, 1adharani ! la
prima.
0uando .rishna apparve nella foresta che costeggiava la Iamuna, i raggi della luna
dissiparono le tene$re. 6ol favore della stagione, i fiori come la kunda e la kadamba
s$occiarono ovun"ue, e il loro profumo fu cullato da una delicata $rezza in cui aleggiavano
le api, convinte di un certo sentore di miele. Le gopi prepararono un seggio per .rishna
ammucchiando la sa$$ia mor$ida e ricoprendola con alcuni dei loro vestiti.
Le gopi riunite l: erano dei seguaci dei 0eda8 nella loro esistenza precedente, durante
lavvento di ri 1amacandra, erano state dei grandi eruditi vedici che desideravano unirsi a
ri 1amacandra in un sentimento amoroso. 1amacandra li $enedisse assicurando loro che
sare$$ero stati presenti durante il uo avvento nella ua forma originale, "uella di ri
.rishna, e che allora =gli avre$$e appagato il loro desiderio. 5nfatti, "uando ri .rishna
apparve, "uesti eruditi ripresero nascita come gopi di Vrindavana, "uelle stesse che
ottennero la compagnia di .rishna, vedendo cos> esaudito il desiderio della loro esistenza
precedente. Lo scopo del loro perfetto desiderio era raggiunto, e non avendo pi# nulla da
desiderare godettero di una gioia totale. La 'hagavad-gita conferma che colui che
raggiunge Dio, la Persona uprema, non desidera pi# nientaltro.
1itrovata la compagnia di .rishna, tutte le sofferenze provate in assenza del ignore
svanirono. Eelle gopi non cera pi# alcun desiderio da soddisfare. 4elici di essere in
compagnia di .rishna, stesero a terra alcuni dei loro vestiti, tessuti in lino fine e cosparsi
del rosso kuEkuma che decorava il loro petto. = con "uale cura prepararono "uel seggio
per .rishnaQ Per Lui, che era la loro vita e anima, le gopi crearono un seggio molto
confortevole.
eduto tra le gopi, .rishna divenne ancora pi# $ello. 5 grandi yogi, come iva e (rahma, o
anche ri esa e molti altri, devono fare uno sforzo continuo per concentrare la loro
attenzione sulla forma di .rishna nel loro cuore, ma le gopi avevano .rishna proprio
davanti ai loro occhi, seduto in mezzo a loro, sui loro vestiti. = la loro presenza rendeva
.rishna infinitamente $ello. Eei tre mondi non esistono donne pi# $elle delle gopi, e tutte si
strinsero attorno a .rishna.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
6iascuna delle gopi vedeva .rishna seduto solo accanto a s3D eppure .rishna era seduto su
un unico seggio. 6ome poteva dun"ue trovari al fianco di ogni gopi< a "uesto proposito,
dai versi dello &rimad-'hagavatam risalta una parola importante8 isvara. 6ome insegna la
'hagavad-gita8 isvaraD sarvabhutanam, isvara si riferisce al ignore upremo come Anima
uprema situata nel cuore di ciascuno. 5n "uelloccasione, "uando .rishna i riun> con le
gopi, =gli manifest/ proprio "uesto potere di moltiplicari che Lo caratterizza come
Paramatma, lAnima uprema. 6os> grande fu la ua $ont: verso le gopi che invece di stare
nel loro cuore, dove pu/ essere percepito con la meditazione yoga, =gli i mise al loro
fianco. 0uesto il favore che riserv/ alle gopi, le $ellezze pi# notevoli dellintera creazione.
1icon"uistata la presenza del loro amato ignore, le gopi Gli piac"uero con "uei loro
movimenti delle sopracciglia, "uei loro sorrisi e "uel reprimere la loro collera. Alcune
presero i piedi di loto del ignore sulle loro ginocchia e li massaggiarono delicatamente,
mentre con un sorriso sulle la$$ra rivelarono tacitamente la loro irritazione repressa8 6aro
.rishna, non siamo che semplici donne di Vrindavana senza una grande conoscenza dei
0edaD non sappiamo neppure discernere il $uono dal cattivo. Perci/ vogliamo rivolgerTi una
domanda a cui sicuramente Tu saprai rispondere, perch3 la Tua erudizione ! immensa. Eei
rapporti amorosi si distinguono tre tipi di uomini8 i primi si accontentano di ricam$iare in
proporzione a "uanto ricevono, i secondi rispondono favorevolmente anche a sentimenti
ostili, e gli ultimi non rispondono con favore n3 si mostrano ostili. Di "uesti tre
atteggiamenti, "uale preferisci< 0uale ritieni onesto<&
.rishna rispose8 6are amiche, coloro che si limitano a ripagare in misura dellamore che si
offre loro sono come mercanti e niente pi#. Eegli affari di cuore danno solo in rapporto a
"uanto ricevono. 6ome si pu/ parlare di amore in "uesto caso< = solo un commercio, un
atto di egoismo. Ceglio. non provare alcun amore piuttosto che amare come un mercante.
Gli uomini del secondo tipo sono migliori perch3 amano nonostante il carattere difficile
dellamato. Nn esempio di amore sincero ! "uello dei genitori, che continuano ad amare i
loro figli anche "uando i figli li trascurano. La terza categoria di uomini, "uelli che non
rispondono alle proposte senza tuttavia trascurarle, si pu/ dividere in due8 da una parte gli
atmarama, cio! gli uomini soddisfatti in s3 stessi che non hanno $isogno dellamore di
nessuno perch3 sempre assorti in DioD non si preoccupano "uindi se "ualcuno li ama
oppure no. Daltra parte, gli ingrati, gli insensi$ili, e tra "uesti ultimi, "uelli che si ri$ellano
ai loro superiori, come un figlio che nonostante i $enefici che riceve dai genitori affettuosi,
pu/ rivelarsi senza cuore e indifferente al loro affetto. 0uesti uomini sono designati col
nome generico di guru-druha, cio! coloro che trascurano i genitori o il maestro spirituale
nonostante i $enefici che ne ricevono.&
.rishna rispondeva cos>, indirettamente, alle domande delle gopi e allaccusa che alcune Gli
rivolgevano di essere incapace di accogliere adeguatamente i loro sentimenti. 6ome
ignore upremo, .rishna ! soddisfatto in 3 stesso e non ha alcun $isogno dellamore
altrui, ma allo stesso tempo afferma di essere incapace dingratitudine.
6are amiche, continu/ .rishna, i Ciei atti e le Cie parole forse vi feriranno, ma dovete
sapere che a volte non corrispondono i sentimenti che mi rivolgono i miei devoti. 5l loro
attaccamento per Ce sem$ra illimitato, ma perch3 sintensifichi ancora di pi#, talvolta non
ricam$io adeguatamente i loro sentimenti. e potessero avvicinarCi senza difficolt:
pensere$$ero8 Y= facile ottenere .rishna. 0uando un povero riesce faticosamente a
costruirsi "ualche ricchezza e poi la perde, non vivr: un solo istante senza ripensare a ci/
che ha perso. 6os>, per accrescere lamore dei Ciei devoti, fingo talvolta di a$$andonarliD
ma loro, $en lontani dal dimenticarCi, sentono crescere sempre pi# il loro affetto per Ce.
6are amiche, non pensate neppure per un momento che Ci sia comportato con voi come
con dei comuni bhakta. o chi sieteD so che avete a$$andonato tutti i vostri doveri sociali e
religiosi, che avete spezzato tutti i legami con i vostri genitori, senza preoccuparvi delle
convenzioni, per venire da Ce a offrirCi il vostro amore, e Ci sento molto o$$ligato verso di
voi. 6ome potrei considerarvi dei bhakta "ualsiasi< appiate che non Ci ero allontanato da
voiD vi sono sempre rimasto vicino. Volevo soltanto vedere con "uanto ardore Ci
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
desideravate in Cia assenza. Perci/, vi prego, non cercate di trovare "ualche difetto nel Cio
comportamento. Poich3 il vostro amore per Ce ! cos> grande, perdonateCi, se in "ualche
modo ho agito male. Cai potrei ricam$iare il vostro amore cos> profondo, costantemente
teso verso di Ce, nemmeno se tentassi per tutto il tempo che vivono i deva sui pianeti
celesti. Eo, non ! possi$ile ricam$iare il vostro amore o mostrarsi a$$astanza gratiD perci/
cercate la soddisfazione nei vostri stessi atti di virt#. Avete mostrato un attaccamento
esemplare per Ce, capace di vincere i pi# grandi ostacoli, che hanno origine dai legami
familiari. Vi prego, siate soddisfatte soprattutto dallesservi mostrate altamente esemplari,
perch3 5o non potr/ mai pagare il de$ito che ho verso di voi.&
5l servizio di devozione dei bhakta di Vrindavana, col suo carattere esemplare, rappresenta
la devozione pi# pura. Gli sastra che hanno autorit: in materia richiedono che il servizio di
devozione sia ahaituki e apratihata, disinteressato e ininterrottoD non pu/ essere ostacolato
da convenzioni politiche o religiose. 5l servizio di devozione rimane sempre sul piano
assoluto, al di l: degli influssi della materia. Le gopi, in particolare, offrirono a .rishna un
servizio di devozione puro, tanto che il ignore stesso rimase in de$ito verso di loro. Anche
ri 6aitanHa Cahapra$hu disse che il servizio di devozione offerto al ignore dalle gopi di
Vrindavana eccelle fra tutti gli altri metodi che permettono di avvicinare Dio, la Persona
uprema.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul trentaduesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 ?+rishna ritorna dalle gopiA(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 33
La dan"a rasa
Alle parole ricon7ortanti di &ri +rishna le gopi si riempirono di una grande 7elicitK( ;on
solo potevano ascoltare le &ue parole, ma potevano accare99are le &ue mani e le &ue
gambe, e trovare cos2 sollievo all acute so77eren9e della separa9ione( ,oi il &ignore
&upremo cominciP la &ua dan9a rasa, chiamata cos2 perchI Jgli dan9ava in me99o a un
gruppo di 7anciulle, le piM belle e le piM 7ortunate dei tre mondi, le gopi di 0rindavana
che, innamorate di +rishna, dan9avano con *ui mano nella mano( ;essun tipo di dan9a
materiale potrK mai essere paragonata alla dan9a rasa di +rishna, che C completamente
spirituale( /on7ermando ine:uivocabilmente :uesta veritK, +rishna, lo yogi supremo, &i
moltiplica in numerose 7orme per stare accanto a ogni gopi, e dopo aver posato le mani
sulle spalle delle due gopi tra cui &i trova, comincia a dan9are( &cena meravigliosa-
;essuna delle gopi puP accorgersi delle numerose emana9ioni di +rishna, che a ognuna
di esse appare solo, tanto che ogni gopi C convinta di essere l@unica a dan9are con *ui( A
contemplare il prodigio di :uella dan9a sono venuti gli abitanti dei pianeti celesti sulle
loro aeronavi, che stanno ora sorvolando il luogo della dan9a rasa in un@atmos7era
vibrante del canto dei +innara e dei Gandharva, che insieme alle loro consorti lasciano
cadere una pioggia di petali sui dan9atori(
)n :uella musica sublime creata dal tintinnio dei campanellini, degli ornamenti e dei
braccialetti di +rishna e delle gopi, +rishna risplende come un medaglione di 9a77iro dai
ri7lessi verdi in una collana d@oro incastonata di pietre pre9iose( *a dan9a rivela la
belle99a meravigliosa dei corpi di +rishna e delle gopi3 dai movimenti delle gambe e delle
mani, le une sulle altre, ai movimenti delle sopracciglia, ai sorrisi, all@ondulare del seno
delle gopi e all@ondeggiare dei loro vestiti, gli orecchini, le guance, i capelli cosparsi di
7iori, nel brio della dan9a e del canto 7anno l@e77etto di nuvole accompagnate da tuoni,
neve e 7ulmini( )l corpo dan9ante di +rishna risplende della belle99a delle grandi nubi e,
uniti a :uelli delle gopi, i &uoi canti risuonarono come il tuonoB la gra9ia delle 7anciulle
colpisce come se la 7olgore nel cielo, e come 7iocchi di neve sono le perle di sudore sui
loro visi( Qu cos2 che le gopi e +rishna si lasciarono trasportare dalla dan9a(
Dopo :ualche istante il collo delle gop2 si vela di rossore, tanto intenso C il desiderio per
+rishna, e *ui per soddis7arle &i mette a battere le mani al ritmo del loro canto( )n
realtK, il canto di +rishna si ode nel mondo intero, ma gli esseri, come dice la 'hagavad-
gita, lo percepiscono in diversi modi3 ye yatha mam prapadyante( +rishna dan9a, e tutti
gli esseri dan9ano, ma c@C di77eren9a tra la dan9a del mondo spirituale e :uella del
mondo materiale( /iP C espresso dall@autore del /aitanya-caritamrita :uando a77erma
che +rishna C il maestro dan9atore e tutti gli esseri i &uoi servitori( =utti cercano
d@imitare la dan9a di +rishna, ma soltanto coloro che sono veramente situati nella
coscien9a di +rishna partecipano armoniosamente alla dan9a del &ignore, sen9a cercare
di dan9are 7uori del &uo controllo( )nvece, coloro che sono imprigionati nel mondo
materiale tentano di imitare +rishna, Dio, la ,ersona &upremaB e mentre C la maya di
+rishna a guidare la loro dan9a, essi vanno proclamandosi uguali a *ui, invano
naturalmente( Ma la coscien9a di +rishna impedisce di cadere in :uest@errore, perchI il
bhakta sa che +rishna C il maestro supremo e tutti gli esseri i &uoi servitori( &i deve
dan9are per soddis7are +rishna, Dio, e non per imitar*o o tentare di diventare uguali a
*ui(
Desiderando 7ar piacere a +rishna, le gopi rispondevano al &uo canto con parole
incoraggianti3 ?/he soave melodia- /he suoni dolci-A, oppure, per allietar*o, Gli
dedicavano a loro volta una musica meravigliosa, ricevendo cos2 i &uoi elogi( A77aticate
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
per la dan9a, posarono le loro mani sulla spalla di +rishna e subito si sentirono inondare
dalla 7ragran9a del &uo corpo misto al pro7umo del loto, di altri 7iori e della polpa di
sandalo( ) loro capelli si sciolsero e i 7iori che li ornavano scivolarono a terra( Avvinte dal
&uo 7ascino, le gopi baciavano +rishna e +rishna le baciava( Nuando alcune toccarono
+rishna guancia a guancia, il &ignore, dalla &ua bocca, o77r2 loro noci di betel che aveva
masticato, in uno scambio che 7u occasione di grande piacere e di baci( J accettando
:uelle noci di betel le gopi progredirono sulla via spirituale(
&tanche per avere a lungo cantato e dan9ato, le gopi presero la mano di +rishna, che
dan9ava accanto a loro, e la posarono sul loro bel seno, ritrovando cos2 il loro ardore( *a
mano di +rishna e il petto delle gopi sono eternamente di buon augurioB a contatto l@una
con l@altro, entrambi ne sono spiritualmente ravvivati( *e gopi erano cos2 7elici in
compagnia di +rishna, lo sposo della dea della 7ortuna, che dimenticarono di avere un
altro maritoB tra le braccia di +rishna dan9arono e cantarono con *ui dimenticandosi di
ogni altra cosa( /os2 lo &rimad-'hagavatam descrive la belle99a delle gopi durante la
dan9a rasa3 tra i 7iori di loto che ornavano le loro orecchie, i loro volti decorati con la
polpa di sandalo spiccavano col tilaka sulla 7ronte e perle di sudore sulle labbra
sorridenti( Dalle loro caviglie giungeva il tintinnio degli anelli e dei campanellini, mentre
dai capelli i 7iori cadevano ai piedi di loto di +rishna, che &i sentiva molto 7elice(
*e gopi sono tutte emana9ioni della poten9a di +rishna, spiega la 'rahma-samDita(
=occando i loro corpi e guardando i loro occhi incantevoli, +rishna godette della loro
compagnia come un bambino gioca col ri7lesso del suo corpo in uno specchio( Nuando
+rishna tocca le di77erenti parti dei loro corpi, le gopi si sentono sature di energia
spirituale( A nulla valgono gli s7or9i per tenersi in ordine, per aggiustare i vestiti che si
allentano, i capelli che si sciolgono, i veli che si aprono, gli ornamenti che cadono3 in
compagnia di +rishna le gopi hanno dimenticato sI stesse(
Mentre +rishna godeva della compagnia delle gopi nella dan9a rasa, stupe7atti, i deva
con le loro spose si riunirono nel cielo( *assM, la luna, che si struggeva anche lei in una
specie di desiderio, chinP il suo sguardo sulla dan9a, e restP stupe7atta a sua volta( *e
gopi avevano pregato la dea +atyayani per ottenere +rishna come sposo, ed ecco che
ora Jgli esaudiva il loro desiderio moltiplicando&i per stare accanto a ciascuna gopi, di
cui godeva la compagnia come 7a lo sposo(
&rila &ukadeva Gosvami torna a sottolineare che +rishna C atmarama, C su77iciente in &I
stesso, non ha bisogno di nessuno per la &ua soddis7a9ione( Qu solo per appagare il
desiderio delle gopi di aver*o come sposo che +rishna interpretP :uella parte accanto a
loro( Nuando le vide un po% stanche, accare99P i loro volti perchI la loro stanche99a
svanisse e, in risposta, le gopi si misero a contemplar*o con uno sguardo amorevole,
colmo di 7elicitK sotto le care99e di +rishna( ;el loro piacere sublime, spirituale,
andavano cantando le &ue glorie, mentre le loro guance, animate dal sorriso,
splendevano di belle99a( *e gopi erano puri bhakta3 piM rimanevano in compagnia di
+rishna piM erano illuminate dalle &ue glorieB cos2 ricambiavano le &ue gentile99e(
Glori7icando i &uoi divertimenti sublimi, le gopi desideravano soddis7are e adorare
+rishna, che C Dio, la ,ersona &uprema, il maestro di tutti i maestri, e che le aveva
benedette con una misericordia tutta speciale(
,er mitigare la 7atica della dan9a, le gopi e +rishna entrarono nelle ac:ue della <amuna(
*e ghirlande di gigli al collo delle gopi si erano tinti di rosso sul petto delle gopi, cosparso
di kuEkuma( )ntorno ron9avano i calabroni, golosi di nettare( Jntrati nelle ac:ue della
<amuna, come in un lago l@ele7ante seguito dalle sue numerose compagne, +rishna e le
gopi giocarono nell@ac:ua, 7elici di stare insieme, e dissiparono la stanche99a della dan9a
rasa( 'en presto dimenticarono la loro vera identitK3 le gopi, sorridendo, si misero a
spru99are il corpo di +rishna, e ciP Gli piac:ue( &u :uello 9ampillio di schiuma e di
scher9i, i deva, dai pianeti celesti, 7ecero scendere piogge di 7iori, lodando cos2
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
l@eccellen9a suprema della dan9a rasa di +rishna nelle ac:ue della <amuna(
,oi, &ri +rishna e le gopi uscirono dal 7iume per passeggiare lungo le sponde, dove una
bre99a gradevole spandeva sulle ac:ue e sulla terra l@aroma dei 7iori( ,asseggiando
+rishna recitava delle poesie e godeva cos2 della compagnia delle gopi sotto i raggi
riposanti della luna d@autunno(
J@ proprio l@autunno il tempo in cui il desiderio di amare si risveglia, ma la meraviglia dei
divertimenti di +rishna con le gopi 7u la totale assen9a di desideri sessuali( /ome insegna
chiaramente &ukadeva Gosvami nello &rimad-'hagavatam, i rapporti tra +rishna e le
gopi 7urono avaruddha-saurata3 l@impulso sessuale era per7ettamente dominato( Nuesta
C la di77eren9a tra la dan9a di +rishna e la comune dan9a del mondo materiale( ,er
rimuovere ogni eventuale e:uivoco sulla conce9ione della dan9a rasa e delle rela9ioni di
+rishna con le gopi, Maharaja ,ariksit, che ascoltava lo &rimad-'hagavatam da
&ukadeva Gosvami, con7idP a :uest@ultimo3 ?+rishna C apparso sulla =erra per stabilire i
princ2pi regolatori della religione e reprimere l@ateismo incombente, ma la &ua condotta
con le gopi sembra incoraggiare i princ2pi irreligiosi( Mi sorprende che Jgli abbia agito in
:uesto modo, godendo nel cuore della notte della compagnia di donne giK sposate-A
&ukadeva Gosvami appre99P molto :ueste parole di Maharaja ,ariksit, e nella sua
risposta egli previde gli atti abominevoli degli impersonalisti, o mayavadi, che
pretendono di essere al livello di +rishna per poter godere della compagnia di donne e
raga99e( *e regole vediche basilari non ammettono in nessun caso che un uomo abbia
rapporti sessuali con una donna che non sia sua moglie, eppure la rela9ione di +rishna
con le gopi appare come una disobbedien9a a :ueste regole( ;aturalmente Maharaja
,ariksit aveva capito dalle parole di &ukadeva Gosvami la vera dimensione delle cose,
ma egli espresse ugualmente la sua sorpresa per avere l@occasione di 7ar piM luce sulla
natura trascendentale di +rishna e delle gopi nella dan9a rasa( Gesto di grande
importan9a, :uesto, perchI mette in eviden9a le attivitK in7ami dei prakrita-sahajya con
le donne(
=ra le parole usate da Maharaja ,ariksit ne risaltano alcune che richiedono :ualche
spiega9ione, come jugupsitam, per esempio, che signi7ica abominevole( )l primo dubbio
di Maharaja ,ariksit conduce su :uesto punto3 &ri +rishna C Dio, la ,ersona &uprema,
apparso per ristabilire i princ2pi della religioneB come ha potuto dun:ue, nel cuore della
notte, indulgere nella dan9a, negli abbracci e nei baci con le spose di altriL *e regole
vediche lo proibiscono assolutamente( Jcco perchI, all@ini9io, :uando le gopi *o
avvicinarono, +rishna ordinP loro di tornare a casa( &e invitare le spose di altri o delle
raga99e per dan9are con loro C certamente un atto abominevole secondo i 0eda, allora
perchI +rishna lo 7eceL
Maharaja ,ariksit usP anche il termine aptakama( Alcuni potranno pensare che +rishna
provasse cupidigia per :uelle giovani donne, ma ,ariksit Maharaja lo esclude nel modo
piM assoluto, perchI in primo luogo, secondo un calcolo materiale, +rishna non aveva
che otto anni, e a :uell@etK un raga99o non nutre desideri sessuali( )noltre, non
dimentichiamo che Dio, la ,ersona &uprema, trova in &I stesso la &ua soddis7a9ione,
come indica il termine aptakama, perciP se anche avesse provato della cupidigia, non
avrebbe avuto bisogno dell@aiuto di nessuno per soddis7arla( &i potrebbe obiettare,
tuttavia, che in assen9a di desiderio personale, +rishna sarebbe stato in :ualche modo
stimolato dal desiderio delle gopi, ma ,ariksit Maharaja da a +rishna l@attributo di yadu-
pati3 +rishna C il rappresentante piM esemplare della dinastia <adu( ) re di :uesta
dinastia e i loro discendenti erano considerati i piM virtuosi tra gli uomini( J +rishna, nato
in :uesta dinastia, &i sarebbe lasciato corrompere dalle gopiL )mpossibile- +rishna non
puP compiere atti abominevoli( Maharaja ,ariksit, comun:ue, voleva conoscere la
ragione che aveva spinto +rishna ad agire cos2( Nual era stato il &uo vero 7ineL
.ivolgendosi a &ukadeva Gosvami, Maharaja ,ariksit usP anche il termine suvrata, che
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
designa il voto di compiere solo atti di virtM( &ukadeva Gosvami aveva ricevuto la
7orma9ione del brahmacari, al :uale si proibisce rigidamente di condurre una vita
sessuale( J se :uesto vale per i brahmacari in genere, che dire di &ukadeva Gosvami( Ma
essendo le circostan9e della dan9a rasa piuttosto sospette, Maharaja ,ariksit volle essere
illuminato da &ukadeva Gosvami, il :uale rispose subito che la viola9ione dei princ2pi
religiosi da parte del maestro supremo C una dimostra9ione della &ua onnipoten9a( )l
7uoco puP consumare oggetti immondi, e in :uesto risiede la mani7esta9ione della sua
suprema9iaB cos2 il sole puP assorbire l@ac:ua contenuta nell@urina e negli escrementi
sen9a mai esserne contaminato, an9i toglie la contamina9ione dai luoghi in:uinati, li
sterili99a e li disin7etta(
Alcuni sostengono che essendo +rishna l@autoritK suprema, si deve seguir*o nei &uoi atti(
)n risposta, &ukadeva Gosvami spiega chiaramente che l@isvaranam, o maestro supremo,
puP talvolta trasgredire le &ue leggiB ma ciP C ammesso soltanto per il maestro stesso,
non per le &ue leggiB ma ciP C ammesso soltanto per il maestro stesso, non per i &uoi
discepoli( Mai nessuno potrK imitare le attivitK straordinarie del maestro supremo( )
7iloso7i mayavadi potranno 7alsamente pretendere di essere +rishna, ma non potranno
mai agire come *ui( /onvinceranno 7orse i loro discepoli di poter imitare la dan9a rasa,
ma :uanto alla collina Govardhana, non la solleveranno mai( )l passato ci o77re molti
esempi di 7iloso7i disonesti, di mayavadi, che sviarono i loro discepoli 7acendosi passare
per +rishna allo scopo di godere della rasa-lila, ma i loro intrighi 7urono :uasi sempre
smascherati dall@autoritK pubblica, che li arrestP e li pun2( )n Hrissa, Rhakura
'haktivinoda ebbe occasione di castigare uno pseudo-avatara che imitava la rasa-lila in
compagnia di alcune raga99e( Qurono in molti a lamentarsi dell@impostore e :uando
'haktivinoda Rhakura, allora in carica come magistrato, 7u delegato dal governo di
occuparsene, egli lo pun2 con grande severitK( ;essuno puP imitare la rasa-lila( ;on
conviene neppure pensare di 7arlo, ci avverte &ukadeva GosvamiB e le sue parole sono
chiare3 colui che per stupiditK cercasse d@imitare la dan9a rasa di +rishna andrebbe
incontro alla morte con la stessa certe99a che se tentasse d@imitare &iva che beve il
veleno( &iva bevve un oceano di veleno e lo tenne nella gola, che per :uesto motivo
divenne bluB di :ui il suo nome di ;ilakanta( Ma se un uomo comune, nel tentativo
d@imitarlo, d@imitarlo, bevesse del veleno o 7umasse della ga6ja, sicuramente morirebbe
in un breve arco di tempo( ;on dobbiamo dun:ue dimenticare che i rapporti di &ri
+rishna con le gopi devono essere posti in un contesto che non ha e:uivalenti(
Nuasi tutte le gopi erano state, nella loro vita precedente, saggi esperti nei 0eda che al
tempo dell@appari9ione di &ri .amacandra ottennero da *ui la promessa di godere, sotto
altre sembian9e, della &ua compagnia :uando Jgli sarebbe apparso come +rishna( J@
:uesta una prova dell@autoritK suprema di +rishna e una con7erma che Jgli non C legato
alle leggi dell@universo materiale( /i sono casi particolari in cui +rishna mostra il &uo
7avore personale ai &uoi devoti nel modo che pre7erisce, ma *ui soltanto puP 7arlo perchI
C il maestro supremo( Gli uomini devono limitarsi a seguire le &ue istru9ioni cos2 come
sono date dalla 'hagavad-gita, e non pensare neppure di poter*o imitare nella &ua
dan9a rasa(
+rishna che solleva la collina Govardhana o che uccide grandi asura come ,utana e altri
sono ovviamente tutte imprese ecce9ionaliB e :uesto vale anche per la dan9a rasa, che
non puP :uindi essere imitata da alcun uomo( *a persona comune dovrebbe impegnarsi
nel suo dovere prescritto e compierlo per la soddis7a9ione del &ignore, come 7ece ArjunaB
e a :uesto si limita la s7era delle sue attivitK( Arjuna era un guerriero, uno ksatriya, e
+rishna voleva vederlo combattere per la propria soddis7a9ione( J Arjuna, che in un
primo momento non voleva combattere, in7ine si arrese al desiderio del &ignore( )l
compimento del dovere C ciP che deve reggere le a9ioni degli uomini comuni( Jssi non
devono tentare d@imitare +rishna abbandonandosi alla rasa-lila, perchI preparerebbero
solo la propria distru9ione( Dobbiamo d@altra parte essere convinti che non c@era alcun
interesse personale negli atti che +rishna comp2 come benedi9ione alle gopi( ;a mam
karmani limpanti, insegna la 'hagavad-gita3 +rishna non gode nI so77re delle
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
conseguen9e dei &uoi atti( ;on puP dun:ue agire in modo irreligioso( Jgli trascende ogni
atto e ogni principio religioso e non C contaminato dai tre guna( *ui, il maestro supremo
di tutti gli esseri, uomini, deva dei pianeti celesti, animali e piante, e non solo di tutti gli
esseri ma anche della natura materiale, come potrebbe essere soggetto ai princ2pi che
determinano la religione e l@irreligioneL
,assando a un esame ancora piM pro7ondo, &ukadeva Gosvami sottolinea che i grandi
saggi e bhakta puri7icati da ogni condi9ionamento materiale possono agire sen9a
di77icoltK persino nella contamina9ione materiale se serbano +rishna, il &ignore &upremo,
nel loro cuore( Jssi superano cos2 le incoercibili leggi del piacere e del dolore relative ai
tre guna( J se loro possono 7arlo, com@C possibile che +rishna, apparso nella natura
materiale gra9ie alla &ua poten9a interna, debba subire le leggi del karmaL
;ella 'hagavad-gita il &ignore a77erma esplicitamente che Jgli appare in :uesto mondo
gra9ie alla &ua poten9a interna, e non perchI costretto dalla legge del karma ad
accettare un corpo, come l@essere comune( Hgni essere in :uesto mondo C obbligato ad
assumere un certo tipo di corpo secondo i suoi atti passati, ma +rishna appare con un
corpo che non Gli C imposto dai &uoi atti precedenti( )l &uo corpo serve da veicolo al &uo
piacere sublime, che proviene dalla &ua poten9a interna( )l &ignore, dun:ue, non C
soggetto alla legge del karma, come lo sono invece i monisti mayavadiB perciP la loro
pretesa di raggiungere l@unitK con +rishna rimane sospesa a livello teorico( Nuesti
pseudo-devoti di +rishna, autori99ando a praticare la rasa-lila, danno alla gente un
pericoloso esempio( +rishna, Dio, la ,ersona &uprema nel corpo delle gopi come in
:uello dei loro sposi( Guida di tutti gli esseri, come con7erma la +atha 5panisad (nityo
nityanam cetanas cetananam$, *@Anima &uprema dirige l@anima individuale nei suoi atti(
)n realtK, Jssa C autrice e testimone di ogni atto(
*a 'hagavad-gita con7erma che +rishna C presente nel cuore di tutti e da *ui procede
ogni a9ione, come anche il ricordo e l@oblio( Jgli C la ,ersona originale, che il sapere
vedico C destinato a rivelarci( J@ *ui l@autore della 7iloso7ia del 0edanta, dun:ue C *ui che
la conosce nel modo piM per7etto( Gli pseudo-vedantisti e mayavadi, incapaci di capire
+rishna cos2 come Jgli C, non 7anno che sviare i loro seguaci imitando i divertimenti di
+rishna( Anima &uprema in tutti gli esseri, +rishna &i trova giK nel corpo di ognuno,
perciP :uando guarda o abbraccia :ualcuno non si puP parlare di sconvenien9a(
,erchI +rishna, che C su77iciente in &C stesso, o77re al mondo lo spettacolo di
divertimenti che turbano i detentori della morale conven9ionaleL chiederanno alcuni( *a
risposta C che :uesti divertimenti hanno lo scopo di rendere mani7esta la misericordia
particolare di cui possono bene7iciare le anime cadute, le anime condi9ionate dalla
materia( &ebbene emana9ioni dell@energia interna di +rishna, le gopi apparvero come
donne comuni perchI +rishna volle mani7estare la rasa-lila( )n :uesto mondo, la 7orma
piM alta del piacere risiede nell@attra9ione sessuale tra uomo e donna( *@uomo non vive
che per essere attratto dalle donne, che a loro volta non vivono che per essere attratte
dall@uomo( Jcco il principio basilare dell@esisten9a materiale( Hgni volta che :ueste due
7or9e di attra9ione si uniscono, uomini e donne spro7ondano ancora di piM nella prigione
della materia( ,er mostrare loro un 7avore speciale, per attrarli, +rishna rivelP la &ua
dan9a, la rasa-lila( ,oichI il sesso li a77ascina tanto, essi devono sapere che si puP
trovare un piacere analogo con +rishna e ottenere cos2 la libera9ione dalle catene
materiali( ;el secondo /anto dello &rimad-'hagavatam anche Maharaja ,ariksit spiega
che i divertimenti e gli atti di &ri +rishna sono una cura per gli esseri condi9ionatiB in7atti
C su77iciente che essi ascoltino ciP che riguarda +rishna per guarire dalla malattia del
materialismo( Anche se dediti ai piaceri di :uesto mondo e avve99i a leggere letterature
sensuali, gli esseri condi9ionati saranno puri7icati da ogni contamina9ione materiale se
ascoltano i sublimi divertimenti di +rishna(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
&ukadeva Gosvami spiega anche il modo di ascoltare i discorsi su +rishna, e da :uale
7onte( )l mondo C pieno di mayavadi, e una grande con7usione si viene a creare :uando
essi raccontano lo &rimad-'hagavatam per pro7essione a un pubblico che, ignorando le
conseguen9e ne7aste della 7iloso7ia mayavada, sta ad ascoltarli( ;on C consigliato
discorrere della rasa-lila con uomini comuni, perchI tutti sono piM o meno contaminati
dalla 7iloso7ia mayavada( /hi ascolta invece un maestro veramente avan9ato sulla via
spirituale si eleverK certamente al piano della coscien9a di +rishna e si libererK dalla
contamina9ione di una vita materiale(
5n altro punto importante da ricordare C che le gopi non dan9arono con +rishna nel loro
corpo materiale, bens2 nel loro corpo spirituale( ) loro mariti, ormai a77ascinati
dall@in7luen9a dell@energia esterna di +rishna, credevano, per e77etto di :uesta stessa
in7luen9a, che le loro spose dormissero accanto a loro, e non avrebbero mai immaginato
che 7ossero andate invece a dan9are con +rishna( &u che base, dun:ue, si puP accusare
+rishna di rapire le spose degli altriL ) corpi delle gopi, proprietK dei loro mariti,
giacevano sul letto coniugale3 a dan9are con +rishna erano i &uoi 7rammenti spirituali(
+rishna C la ,ersona &uprema, il =utto spirituale, ed Jgli dan9P con i corpi spirituali delle
gopi( Da nessun punto di vista, dun:ue, esiste motivo di accusare +rishna(
Nuando la dan9a rasa si concluse, la notte Funa notte di 'rahma, che come a77erma la
'hagavad-gita dura un tempo in7initamente lungoF entrava nella sua 7ase di brahma-
muhurta( )l brahma-muhurta, che ini9ia circa un@ora e me99o prima del sorgere del sole,
C l@ora adatta per destarsi e, 7atte le ablu9ioni :uotidiane, impegnarsi in attivitK spirituali
celebrando il maEgala-aratrika, e cantando il mantra Sare +rishna, perchI :uesto C il
momento piM 7avorevole per :ueste attivitK( /ol sopraggiungere di :uest@ora propi9ia
+rishna chiese alle gopi di lasciar*o( /os2, pur sen9a averne il minimo desiderio, le gopi,
cos2 care a +rishna, Gli obbedirono e *o lasciarono per 7ar ritorno alle loro case(
&ukadeva Gosvami conclude il racconto della rasa-lila sottolineando che se una persona
ascolta da 7onte autentica i divertimenti di +rishna, che C 0isnu in persona, con le gopi,
che emanano dalla &ua stessa energia, guarirK dal piM ne7asto dei mali3 la cupidigia(
/olui che ascolta la veritK sulla rasa-lila diventa libero da ogni attra9ione per la vita
sessuale e sarK elevato al piM alto livello della reali99a9ione spirituale( ,urtroppo, poichI
ascoltano i mayavadi o si uniscono a loro, gli uomini spro7ondano sempre piM nella vita
sessuale( *@anima condi9ionata che ascolta invece il racconto della rasa-lila da un
maestro spirituale autentico riceve la prepara9ione che le permetterK di salvarsi da
:uesta caduta, di comprendere :uesto divertimento del &ignore ed elevarsi al piM alto
stadio dell@esisten9a spirituale( *a cupidigia C una specie di malattia del cuoreB la sua
cura risiede nell@ascolto attento da autentici rappresentanti di Dio, e non da
impersonalisti( Ascoltare da 7onti giuste e comprendere bene il loro messaggio C il modo
per capovolgere la situa9ione(
,er designare l@uomo che ha ricevuto la 7orma9ione alla vita spirituale &ukadeva Gosvami
ha usato il termine sraddhanvita( &raddha, la 7ede, C l@ini9io della vita spirituale( /olui
che ha sviluppato 7ede in +rishna e *o riconosce come Dio, la ,ersona &uprema, l@Anima
spirituale sovrana, puP ascoltare 7edelmente ciP che riguarda il &ignore e prendere a sua
volta la parola per descrivere il &ignore( &ukadeva usa il termine anusrinuyat per
indicare che si deve prestare ascolto a una persona che appartiene alla successione di
maestri spirituali( Anu ha due signi7icati, ?seguireA e ?sempreA( Hccorre seguire sempre
la successione di maestri spirituali, e non ascoltare :ualche oratore isolato, sia esso un
mayavadi o una persona :ualun:ue( )l termine anusnuyat implica inoltre che si deve
ascoltare ciP che riguarda +rishna dalle labbra di una persona autori99ata, che
appartenga a una successione di maestri spirituali e sia costantemente impegnata nella
coscien9a di +rishna( /hi s@impegna a seguire :uesti insegnamenti avrK un risultato
sicuro, e ascoltando il racconto della rasa-lila sarK elevato al piM alto livello dell@esisten9a
spirituale(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
/on i due termini speci7ici bhaktim e param &ukadeva Gosvami designa lo svolgimento
del servi9io di devo9ione al di la dello stadio di neo7ita( ) neo7iti sono attratti soltanto
dall@adora9ione nel tempio, ma possiedono una scarsa conoscen9a della 7iloso7ia della
bhakti, il servi9io di devo9ione( *a loro bhakti non ha raggiunto lo stadio per7etto, che C
caratteri99ato da una libera9ione totale dalla contamina9ione materiale, il cui aspetto piM
pericoloso C la cupidigia, motore della vita sessuale( *a via del servi9io di devo9ione,
de7inita bhaktim param, C cos2 potente che piM si avan9a piM decresce il gusto per
l@esisten9a materiale( *@essere che saprK trarre pieno bene7icio dal racconto della rasa-lila
raggiungerK sen9@altro il piano spirituale assoluto, e nel suo cuore sicuramente non
rimarrK traccia di cupidigia(
&econdo &rila 0isvanatha /akravarti Rhakura, la dan9a rasa si svolse in un arco di tempo
e:uivalente a una notte di 'rahma, che corrisponde, spiega la 'hagavad-gita, a
("T#(### dei nostri anni solari moltiplicati per 1(###( ,er esaudire i desideri delle gopi,
+rishna aveva reso :uella notte lunga :uanto una notte di 'rahmaB ma le gopi non se ne
accorsero( =utto ciP sembra inverosimile, ma per dissipare i nostri dubbi, 0isvanatha
/akravarti Rhakura ci ricorda che +rishna, bambino legato da una cordicella, potI
mostrare a &ua madre, l@universo intero dentro la &ua bocca( ;ulla C impossibile a
+rishna :uando vuole il piacere dei &uoi devoti( /os2, :uando le gopi desiderarono
godere della &ua compagnia, Jgli le rese 7elici tenendole vicino a &I per un tempo
lunghissimo( Mentre le gopi si bagnavano a Giraghata, nella <amuna, +rishna aveva
rubato i loro vestiti promettendo di soddis7are tutti i loro desideri in una notte 7utura(
/os2, per un@intera notte poterono godere della compagnia di +rishna, diventato il loro
amato sposo( Ma :uella non 7u una notte come le altre, 7u una notte di 'rahma, che
durP milioni e milioni di anni( /he cosa c@C d@impossibile per +rishna, il maestro
supremoL
/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul trentatreesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 ?*a dan9a rasaA(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 3!
La libera"ione di &idh3adhara e la morte del demonia#o
San/hasura

Nn giorno, Eanda CaharaGa e i pastori di Vrindavana decisero di andare ad Am$i%avana per
compiere la cerimonia del ivaFratri. Dopo le feste autunnali che cele$rano la rasa-lila
giunge il tempo di un9importante cerimonia8 holi, o il dola-yatra. Ca tra la rasa-lila e il dola-
yatra c9! un9altra cerimonia, il ivaFratri, osservata soprattutto dagli sivaiti, i devoti di iva,
ma che talvolta anche i vaisnava cele$rano, perch3 accettano iva come il pi# grande dei
vaisnava. La cele$razione del ivaFratri non ! rispettata con regolarit: dai bhakta, o devoti
di .rishna, perci/ lo &rimad-'hagavatam precisa che i pastori condotti da Eanda CaharaGa
desiderarono ;per una volta; cele$rarlo, il che indica che non l9osservarono regolarmente.
Nn giorno, dun"ue, vollero recarsi, per curiosit:, ad Am$i%avana, nella provincia del
GuGarat. =9 detto che Am$i%avana sia $agnata dal fiume arasvati, ma oggi nella provincia
del GuGarat scorre un fiume solo, il avarmati. 5n 5ndia, tutti i pi# importanti luoghi di
pellegrinaggio sorgono sulle sponde di grandi fiumi, come il Gange, la Iamuna, la
arasvati, la Earmada, la Godavari e la .averi.
Giunti ad Am$i%avana, sulle sponde della arasvati, tutti i pastori si prepararono ad adorare
con grande devozione le murti di iva di Am$i%a. La tradizione vuole che ogni tempio di
iva sia accompagnato da un tempio di Am$i%a, o Durga, la sposa di iva, perch3 essa,
modello di castit:, non lascia mai, neppure per un istante, la compagnia del suo sposo. 5l
primo dovere di chi giunge in un luogo di pellegrinaggio ! fare un $agno, talvolta anche
rasarsi la testa. 6os> i pastori di Vrindavana, dopo aver fatto un $agno, adorarono le murti
nei diversi luoghi santi della regione e prodigarono in carit: mucche decorate con ornamenti
d9oro e con magnifiche ghirlande.
econdo la cultura vedica, la carit: ! offerta ai $rahmanaD infatti gli sastra vedici insegnano
che soltanto i brahmana e i sannyasi possono ricevere la carit:, perch3 essi non svolgono
alcuna attivit: lucrativa per vivere, essendo completamente dediti alle funzioni $rahminiche
descritte nella 'hagavad-gita8 lo sviluppo della conoscenza e la pratica dell9austerit:. Eon
solo devono essere eruditi, ma devono ;creare; altri brahmana. Accettando di diventare il
discepolo di un brahmana, una persona ha l9opportunit: di diventare a sua volta un
brahmana. 5l brahmana! sempre impegnato nell9adorazione di ri Visnu, perci/ ! degno di
ricevere ogni forma di dono caritatevole. = se riceve pi# del necessario deve distri$uire il
sovrappi# per il servizio a Visnu. Le critture vediche raccomandano dun"ue di offrire la
carit: ai brahmana, perch3 in "uesto modo ri Visnu e tutti i deva sono soddisfatti.
4are un $agno, adorare la murti, fare la carit:8 "uesti i doveri del pellegrino che, una volta
giunto nel luogo di pellegrinaggio, dovr: rimanervi per almeno tre giorni, di cui il primo lo
trascorrer: digiunando, con la possi$ilit: di $ere un po9 d9ac"ua la sera, perch3 ci/ non
rompe il digiuno.
5 pastori, guidati da Eanda CaharaGa, digiunarono tutto il giorno e dopo aver $evuto un po9
d9ac"ua la sera trascorsero la notte sulle rive della arasvati. =rano ormai tutti
addormentati, "uando un grosso serpente, in preda alla fame, si spinge fino a loro dalla
foresta vicina e assale Eanda CaharaGa. entendosi perduto Eanda grida8 ;4iglio mio,
.rishna, corri su$ito "ui e salvamiQ Nn serpente mi sta divorandoQ; Le grida di Eanda
CaharaGa avevano intanto svegliato tutti i pastori che, vista la gravit: del momento,
corrono a prendere dei tizzoni ardenti con cui si mettono a colpire nella speranza di
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
ucciderlo. Ca a nulla valgono "uei colpi roventi, che non fanno perdere al mostro la sua
determinazione di divorare Eanda CaharaGa.
4u allora che apparve .rishna. 6oi uoi piedi di loto tocc/ il serpente, che su$ito si spogli/
del corpo di rettile, lasciando apparire un deva di grande $ellezza. =ra VidHadhara. La sua
forma era cos> meravigliosa che pareva degna di adorazione. Dal suo corpo emanava una
radiosit: $rillante e intorno al collo portava una collana d9oro. 7fferto il suo omaggio a ri
.rishna, il deva rimase davanti a Lui con grande umilt:, finch3 .rishna gli rivolse "ueste
parole8 ;Tu sem$ri un deva molto no$ile e favorito dalla dea della fortuna. 6ome hai potuto
compiere atti cos> a$ominevoli da essere costretto a rinascere nella forma di un serpente<;
5l deva cominci/ allora a raccontare la storia della sua vita precedente.
;6aro ignore, nella mia esistenza passata mi chiamavo VidHadhara e il mondo intero mi
cele$rava per la mia $ellezza. 6ol privilegio della cele$rit: viaggiavo ovun"ue sulla mia
aeronave, "uando in uno dei miei viaggi mi capit/ di vedere il grande saggio AngiraD era
molto $rutto, e io, cos> fiero della mia $ellezza, mi $urlai di lui. Allora egli pun> "uesto mio
atto colpevole condannandomi ad assumere la forma di un serpente.;
Prima di conoscere il favore di .rishna rimaniamo sempre sotto l9influsso dei tre guna,
"ualun"ue sia la nostra grandezza secondo la norma materiale. Caterialmente, VidHadhara
era un deva elevato e di grande $ellezza, occupava una posizione materiale vantaggiosa e
aveva il potere di viaggiare ovun"ue su un9aeronave. Eonostante tutto, fu condannato a
diventare un serpente nella vita successiva. Perfino l9uomo favorito materialmente pu/
essere condannato a vivere in una specie a$ominevole, se non ! pi# che attento e
cosciente. =9 un errore credere che dopo aver ottenuto un corpo umano non si possa pi#
cadere nelle specie inferiori. Lo stesso VidHadhara afferm/ di essere stato un deva
condannato poi a diventare un serpente. Ca $ast/ il tocco dei piedi di loto di .rishna perch3
ritrovasse la sua vera natura, la coscienza di .rishna, e ricordasse il comportamento
colpevole della sua vita precedente. L9uomo cosciente di .rishna non dimentica mai di
essere il servitore del servitore, e nella consapevolezza di essere del tutto insignificante, sa
che ci/ che compie di $uono lo deve alla grazia di .rishna, e del maestro spirituale.
5l deva VidHadhara continu/8 ;7rgoglioso della s"uisita $ellezza del mio corpo, derisi la
$ruttezza del grande saggio Angira, e per "uesto egli mi maledisse a diventare un serpente.
Ca era davvero una maledizione< e non mi avesse maledetto non avrei ricevuto il corpo di
un serpente e non sarei stato colpito dai Tuoi piedi di loto, che mi hanno li$erato da ogni
contaminazione materiale.;
0uattro sono le cose preziose nell9esistenza materiale8 la nascita in una famiglia
rispetta$ile, una grande ricchezza, un grande sapere e una grande $ellezza. 0ueste "ualit:
sono considerate le risorse materiali pi# notevoliD ma "uando non sono accompagnati dalla
coscienza di .rishna, "uesti vantaggi materiali diventano talvolta fonte di peccato e di
degradazione. e$$ene fosse un deva dal corpo magnifico, VidHadhara fu condannato, per il
suo orgoglio, a vivere in un corpo di serpente. 0uest9animale ! considerato l9essere pi#
crudele e invidiosoD eppure gli uomini invidiosi sono ancora pi# temi$ili del serpente che,
almeno, pu/ essere dominato con mantra ed er$e potenti.
;6aro ignore, continu/ VidHadhara, ora che penso di essere ormai li$ero dai miei atti
colpevoli, Ti chiedo di lasciarmi tornare nella mia dimora, sui pianeti celesti.; Dalla richiesta
di VidHadhara possiamo capire che gli esseri attaccati ai frutti dei loro atti e interessati agli
agi offerti dai sistemi planetari superiori non possono raggiungere il loro scopo senza
l9approvazione di Dio, la Persona uprema. La 'hagavad-gita conferma che gli uomini di
minore intelligenza, spinti dal desiderio di $enefici materiali, possono giungere al loro scopo
adorando differenti devaB ma in realt: ottengono la $enedizione dei deva solo con la
sanzione di ri Visnu, o .rishna, perch3 i deva non hanno alcun potere di accordare $enefici
materiali. Perci/ anche chi desidera ricevere $enefici materiali deve adorare e pregare
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
.rishna, Dio, la Persona uprema, perch3 =gli ha il potere di dare "ualsiasi $enedizione,
anche materiale. Eaturalmente, la richiesta di una $enedizione materiale rivolta ai deva non
avr: lo stesso esito di "uella rivolta a .rishna. Dhruva CaharaGa, per esempio, ador/ il
ignore upremo per avere una $enedizione materiale, ma "uando infine ottenne il uo
favore e vide il ignore in persona di fronte a s3, sent> una soddisfazione cos> profonda che
rifiut/, nel momento stesso in cui poteva raggiungerla, "uella $enedizione materiale a cui
aveva tanto am$ito. Gli uomini intelligenti non chiedono alcun favore ai deva e non li
adorano, ma diventano direttamente coscienti di .rishnaD e se c9! in loro "ualche desiderio
per un $eneficio materiale, si rivolgono a .rishna per soddisfarlo e non ai deva.
5n attesa che .rishna gli permettesse di tornare ai pianeti celesti, VidHadhara disse8 ;7ra
che sono stato toccato dai Tuoi piedi di loto sono li$ero dalle sofferenze materiali. 7
upremo tra gli yogi, ignore ovrano e originale, maestro di tutti i bhakta, sostegno dei
mondi, Ti prego, permettimi di tornare sui pianeti celesti. Ti supplico, considerami come
un9anima totalmente a$$andonata a Te. e rimanendo sempre assorto nel canto dei Tuoi
santi nomi si ottiene la li$ert: dalle conseguenze degli atti colpevoli, certamente saranno
li$erati coloro che hanno avuto la fortuna di essere stati personalmente toccati dai Tuoi
piedi di lotoD perci/ ora sono sicuro di essere li$ero dalla maledizione del brahmana.;
7ttenuto da ri .rishna il permesso di fare ritorno alla sua dimora, sui sistemi planetari
superiori, VidHadhara gir/ intorno al ignore in segno di riverenza, "uindi Gli offr> un ultimo
omaggio pieno di rispetto e ritorn/ sul suo pianeta celeste. 4u cos> che Eanda CaharaGa fu
salvato dalla temi$ile gola di "uel serpente.
L9indomani i pastori conclusero i loro doveri rituali verso iva e Am$i%a e si prepararono a
rientrare a Vrindavana. ul cammino del ritorno non fecero che ricordare i meravigliosi atti
di .rishna, e discorrendo della li$erazione di VidHadhara sentirono crescere ancora di pi# il
loro attaccamento per .rishna. 6os>, "uel pellegrinaggio che aveva avuto lo scopo di
adorare iva e Am$i%a nel loro luogo santo, aveva invece rafforzato l9attaccamento che li
univa a .rishna, proprio come le gopi, che adorarono la dea .atHaHani, ma con lo scopo di
attaccarsi di pi# a .rishna. La 'hagavad-gita afferma che solo gli uomini d9intelligenza
inferiore, dimentichi del vero scopo della vita, s9impegnano nell9adorazione dei deva
'(rahma, iva, 5ndra, 6andra, ecc.- per ottenere "ualche $eneficio personale. Ca gli
a$itanti di Vrindavana, che non erano persone comuni, volgevano tutti i loro atti verso un
unico o$iettivo8 .rishna. L9adorazione di deva come iva e (rahma ! approvata se il fine !
"uello di accrescere il nostro attaccamento per .rishna, ma diventa condanna$ile se ci
rivolgiamo ai deva per ottenere "ualche $eneficio personale.
Eon molto tempo era trascorso da "uest9avvenimento, "uando in una notte molto piacevole
.rishna e (alarama, entram$i dotati di una potenza inconcepi$ile, andarono nella foresta di
Vrindavana in compagnia delle ragazze di VraGa$humi, magnificamente vestite, e decorate
con polpa di sandalo e fiori. 6hiara, $rillava nel cielo la luna tra le stelle scintillanti, e una
$rezza leggera, spandendo l9aroma dei fiori mallika, rendeva pazzi i cala$roni. L:, in
"uell9atmosfera incantevole, .rishna e (alarama cantarono melodiosamente, mentre le
ragazze di VraGa$humi si a$$andonarono completamente al Loro canto ritmato, tanto da
dimenticarsi "uasi di s3 stesseD non si accorsero che i loro capelli si scioglievano, i vestiti si
allentavano e le ghirlande cadevano.
Eell9atmosfera creata dai canti di .rishna e (alarama, le gopi erano "uasi in delirio, "uando
a un tratto appare sulla scena an%hasura, un compagno di .uvera, il tesoriere dei deva.
0uest9asura doveva il suo nome al prezioso gioiello che portava sul capo e che somigliava a
una conchiglia. Pieno d9orgoglio per la sua potenza materiale, an%hasura era come "uei
figli di .uvera che avevano trascurato la presenza di Earada Cuni. =gli vedeva in .rishna e
(alarama due semplici pastori che godevano della compagnia di numerose e $elle fanciulle.
Eel mondo materiale, il ricco ! solito credere che tutte le $elle donne gli spettino di diritto.
Tale era anche la mentalit: di an%hasura, che apparteneva all9opulento seguito di .uvera8
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
era lui, e non .rishna e (alarama che avre$$e dovuto godere della compagnia di tutte
"uelle splendide fanciulle. Deciso a rapirle e a condurle lontano, verso il nord, an%hasura
apparve davanti alle ragazze e, incurante della presenza di .rishna e (alarama, cominci/ a
dare ordini, "uasi fosse lui il loro signore e sposo. ottratte con la forza, le ragazze di VraGa
presero a gridare i forti nomi di .rishna e (alarama per invocare la Loro protezione. u$ito
i due fratelli, armati di pesanti $astoni, corsero verso di loro gridando8 ;Eon temete, non
temete, stiamo venendo a castigare "uest9asuraQ; 5n pochi secondi raggiungono
an%hasura, il "uale, terrorizzato dalla Loro inaspettata potenza, a$$andona le gopi a
(alarama e riprende l9inseguimento deciso a impossessari del prezioso gioiello a forma di
conchiglia che l9asura porta in fronte. Dopo un $reve inseguimento raggiunge an%hasura,
lo afferra e gli spacca la testa con un pugno. Poi 9impadronisce del prezioso gioiello e alla
presenza di tutte le ragazze di VraGa va a offrirlo a uo fratello, (alarama.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul trenta:uattresimo capitolo del
*ibro di +rishna, intitolato3 4*a libera9ione di 0idyadhara e la morte del demoniaco
&ankhasura4(

2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 3$
I sentimenti di seara"ione delle gopi

La danza rasa, di notte, non $astava a soddisfare le gopi di Vrindavana, tanto forte era il
loro attaccamento per .rishnaD esse volevano godere della ua compagnia anche di giorno.
=9 vero che "uando .rishna andava nella foresta con i uoi amici e le mucche, le gopi non
potevano accompagnarLo col corpo, ma il loro cuore Lo seguiva. 6os> godevano della ua
compagnia attraverso profondi sentimenti di separazione8 Provare "uesti sentimenti di
separazione dal ignore ! l9oggetto dell9insegnamento di ri 6aitanHa e dei Gosvami, i uoi
immediati successori nella catena di maestri spirituali. = come le gopi, anche noi, "uando
siamo privi del contatto fisico con .rishna possiamo ritrovare la ua compagnia attraverso i
sentimenti che nascono dalla separazione. La forma assoluta di .rishna, i uoi attri$uti, i
uoi divertimenti e tutto ci/ che Lo circonda non sono distinti da Lui. =sistono nove
differenti modi di servizio di devozione a .rishna, 'R- e il servizio devozionale compiuto
attraverso uno "ualsiasi di "uesti nove modi, in un sentimento di separazione, eleva il
bhakta al piano della devozione perfetta, dove si situano le gopi.
Eella sua preghiera ai sei Gosvami, rinivasa acarHa descrive come "uesti maestri
a$$andonarono l9opulenza materiale 'alcuni di loro erano alte personalit: nel governo- e
lasciarono un9esistenza regale per andare a Vrindavana, dove vissero come mendicanti,
elemosinando di porta in porta. Ca, resi infinitamente ricchi dal sentimento di separazione
Fsimile a "uello delle gopiF, ogni istante era per loro fonte di un piacere spirituale perfetto.
imilmente, ri 6aitanHa, a 2agannatha Puri, viveva nel sentimento di 1adharani, il
sentimento di essere separato da .rishna. 6oloro che appartengono alla successione di
maestri spirituali conosciuta come la CadhvaFGaudiHaFsampradaya devono a loro volta
imparare a provare separazione da .rishna, ad adorare la ua forma assoluta, a discorrere
dei uoi insegnamenti spirituali, dei uoi divertimenti, dei uoi attri$uti, di ci/ che Lo
circonda e dei uoi compagni. 5 maestri spirituali, da parte loro , devono arricchire i
discepoli fino a elevarli alla pi# alta perfezione devozionale. Provare un continuo sentimento
di separazione mentre c9immergiamo nel servizio al ignore rappresenta la perfezione della
coscienza di .rishna.
Le gopi, come di consueto, parlavano tra loro di .rishna8 ;Amiche mie, disse una di loro,
sapete che "uando .rishna i sdraia per terra i appoggia sul gomito sinistro e posa il capo
sulla mano sinistra< = "uando suona il flauto con le ue dita delicate, le ue sopracciglia
affascinanti si muovono, e "uel dolce suono crea un9atmosfera cos> meravigliosa che gli
a$itanti dei pianeti celesti che viaggiano nell9atmosfera con le loro spose e amate fermano
le loro aeronavi, incantati dal fascino magico del flauto di .rishna. Allora le spose dei deva
si vergognano dei loro canti e della loro musica, ma soprattutto si sentono riempite
d9amore, e i loro capelli si sciolgono, i loro vestiti aderenti si allentano.;
Nn9altra continu/8 ;.rishna ! cos> $ello che la dea della fortuna non lascia mai il uo petto,
ornato di una collana d9oro. 0uesto meraviglioso .rishna suona il flauto per vivificare il
cuore d9innumerevoli bhakta. =9 Lui l9unico amico di tutti gli esseri viventi, legati a "uesto
mondo dalla sofferenza. 0uando .rishna suona il flauto, tutte le mucche e le altre $estie di
Vrindavana smettono di mangiare, e restano l:, stupefatte, la $occa piena, le orecchie ritteD
non sem$rano neppure pi# in vita, ma somigliano piuttosto a delle immagini dipinte. = se il
uo flauto ! cos> attraente da far incantare perfino gli animali, che dire noi<;
Nn9altra gopi prese la parola8 ;Cie care amiche, non solo gli animali, ma anche le cose
inanimate, come i fiumi e i laghi di Vrindavana, rimangono stupefatti "uando passa .rishna,
col capo ornato di piume di pavone e il corpo cosparso di polveri minerali di Vrindavana.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
6os> decorato, con foglie e fiori, Lo si dire$$e un eroe. 0uando poi suona il flauto e insieme
con (alarama chiama le mucche, il fiume Iamuna smette di scorrere e resta ad aspettare
che l9aria gli porti la polvere dei uoi piedi di loto. Anche la Iamuna ! sfortunata come noi,
perch3 non ottiene la misericordia di .rishna. 6os>, trattenendo le sue onde, resta l:,
stupefatta, proprio come noi che, sofferenti per l9assenza di .rishna, asciughiamo le
lacrime.;
0uando .rishna non era con loro, le gopi non si stancavano di piangere, ma come si
affacciava in loro la speranza del uo ritorno, asciugavano "uelle lacrime per affondare poi
di nuovo nel pianto e nel dolore al veder svanire la loro speranza. .rishna ! Dio, la Persona
originale, la fonte di tutte le forme VisnuFtattva, e i giovani pastori sono tutti deva. ri
Visnu ! sempre circondato e adorato dai differenti deva, come iva, (rahma, 5ndra e
6andra. 0uando .rishna attraversava la foresta di Vrindavana o andava sulla collina
Govardhana, i giovani pastori Lo accompagnavano, e suonando il flauto =gli riuniva le
mucche. Al uo contatto, gli al$eri, le piante e tutta la vegetazione della foresta, se$$ene
fossero tutti esseri dalla coscienza non molto sviluppata, si risvegliavano su$ito alla
coscienza di .rishna. = come un essere cosciente di .rishna sacrifica tutto per il ignore,
cos> "uesti al$eri non desideravano altro che offrire a Lui tutto ci/ che possedevano, frutti e
fiori, e il miele che gocciolava di continuo dai loro rami.
0uando .rishna passeggiava sulle sponde della Iamuna, Lo si poteva vedere col volto
super$amente decorato di tilaka e col corpo spalmato di polpa di sandalo e foglie di tulasi, e
inghirlandato di fiori selvatici. 5 cala$roni sem$ravano impazzire per il nettare di cui era
ricca l9atmosfera, e .rishna, incantato dal loro ronzio, non esitava a fondervi i suoni del uo
flauto. Nnendosi, "uei suoni erano cos> dolci che i pesci del fiume, le gru, i cigni, le anitre e
gli altri uccelli rapiti da "uel fascino, non nuotavano pi#, non volavano pi#, ma restavano l:,
immo$iliD e chiudendo gli occhi entravano in una profonda meditazione, adorando ri
.rishna.
Nna gopi disse ancora8 ;Cie care amiche, .rishna e (alarama, cos> eleganti con "uei Loro
orecchini e collane di perle, i divertono in cima alla collina GovardhanaD e "uando .rishna
suona il flauto, affascinando l9intera creazione, ogni cosa s9immerge in un piacere su$lime.
Allora le nuvole, per paura di distur$arLo, soffocano il loro potente tuonoD non vorre$$ero
coprire il suono del uo flauto, cos> Gli rispondono con un $rontolio sommesso, carico di un
profondo omaggio a .rishna, il loro amico.;
.rishna ! considerato l9amico delle nuvole perch3, come la nuvola, =gli d: sollievo agli
esseri sofferenti. 5nfatti, proprio come una nuvola che con la sua pioggia ristora coloro che
ardono sotto il caldo torrido, .rishna d: sollievo agli uomini di "uesto mondo, $ruciati dal
fuoco ardente delle sofferenze materiali. Perci/ sono amici, .rishna e la nuvola, che del
resto hanno lo stesso colore. 6os> invece di versare le sue ac"ue, la nuvola, per cele$rare la
grandezza del suo amico fece scendere su di Lui una pioggia di fiorellini, e Gli copr> il capo
per proteggerLo dall9ardore del sole.
Nna gop2 si rivolse a madre <asoda8 ;6ara madre, tuo figlio ! il pi# esperto tra i giovani
pastoriD conosce tutte le artiD sa sorvegliare le mucche e suonare il flautoD compone da 3 i
propri canti e li suona sfiorando con le la$$ra il uo flauto. 6he sia mattino o sera, "uando
Lui suona, tutti i deva F(rahma, 5ndra e 6andraF chinano la testa e ascoltano con grande
attenzione, cercando di capire gli arrangiamenti musicali del uo flauto, ma $ench3 siano
molto eruditi e ricchi di talento, non riescono a capire e rimangono l:, confusi.;
;Amica mia, disse un9altra gopi, "uando .rishna ritorna a casa con le ue mucche, le orme
che lasciano i uoi piedi Flo stendardo, il fulmine, il tridente e il fiore di lotoF alleviano la
terra dal dolore che le provocano gli zoccoli delle mucche. oltanto a guardarLo mentre
cammina con "uel uo passo affascinante e col uo flauto ci sentiamo ardere dal desiderio
di godere della ua compagnia. Allora sospendiamo ogni movimento e rimaniamo
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
perfettamente immo$ili, come al$eri, dimentichiamoci perfino a che cosa somigliamo in
"uei momenti.;
.rishna aveva migliaia e migliaia di mucche, divise in gruppi secondo il colore, a cui
corrispondevano anche differenti nomi. 6ome i vaisnava cantano su centootto perle di
rosario, che rappresentano le centootto gopi, cos> il ignore divise le ue mucche in
centootto gruppi.
;Al ritorno dai pascoli, confid/ una gopi all9amica, .rishna ha intorno al collo una ghirlanda
di foglie di tulasi, e posando amichevolmente una mano sulla spalla di un giovane pastore
i mette a soffiare nel uo flauto su$lime. A "uei suoni, che ricordano "uelli della vina, le
spose del cervo nero rimangono come incatenateD si avvicinano a .rishna e restano l:,
immo$ili, dimentiche del maschio e dei piccoli, tanto forte ! l9attrazione che sentono per
Lui. La cer$iatta ! sedotta dalle vi$razioni del uo flauto proprio come noi, che siamo
con"uistate dall9oceano delle ue "ualit: su$limi.;
Nn9altra gopi si rivolse a madre Iasoda8 ;6ara madre, "uando tuo figlio rientra a casa, i
orna coi germogli del fiore kunda e suona il flauto per allietare i uoi amici. A rendere
ancora pi# piacevole l9atmosfera sopraggiunge la $rezza del sud, col suo aroma e la sua
freschezza. Approfittando di "uei momenti, i deva, come i Gandharva e i iddha, offrono le
loro preghiere a .rishna, tra il risuonare dei corni e dei tam$uri. .rishna ! molto $uono con
gli a$itanti di VraGa$humi, di Vrindavana, e "uando ! di ritorno con le mucche e gli amici,
essi si ricordano di "uando sollev/ la collina Govardhana. 5n "uei momenti favorevoli, i
deva pi# elevati, come (rahma e iva, discendono per offrire le loro preghiere serali e si
uniscono ai giovani pastori nella glorificazione degli attri$uti di .rishna.
;.rishna ! paragonato alla luna perch3 ! nato dall9oceano del grem$o di Deva%i. Alla sera,
"uando ritorna, anche se appare un po9 stanco, .rishna cerca di allietare gli a$itanti di
Vrindavana con la ua felice presenza, che fa dimenticare agli uomini, alle donne e alla
mucche di Vrindavana il caldo torrido della giornata. 5nghirlandato di fiori e col volto
splendente di $ellezza, =gli entra in Vrindavana con l9aria di un elefante maestoso, e
lentamente i dirige verso casa.;
Le gopi rievocavano "ueste immagini degli atti e dei divertimenti su$limi di .rishna "uando
il ignore era assente da Vrindavana, e dalle loro descrizioni possiamo avere un9idea del
fascino di .rishna. 7gni essere e ogni cosa su$isce il uo fascino8 "uesta ! la vera
ampiezza del fascino che esercita il ignore. Per coloro che cercano d9immergersi nella
coscienza di .rishna, l9esempio delle gopi ha il valore di un profondo insegnamento8 !
sufficiente ricordare i su$limi divertimenti di .rishna per conoscere facilmente l9estasi della
ua presenza. 7gnuno possiede in s3 la tendenza ad amare, ed ! .rishna il vero oggetto di
"uesta tendenza8 ecco il punto centrale della coscienza di .rishna. 6antando costantemente
il mantra Jare .rishna e ricordando i divertimenti assoluti di .rishna, potremo immergerci
completamente nella coscienza di .rishna e rendere la nostra esistenza fruttuosa e su$lime.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul trentacin:uesimo capitolo del *ibro
di +rishna, intitolato3 4) sentimenti di separa9ione delle gopi(4

UUUUUUUUUUUUU
'R- Ascoltare, cantare e ricordare le glorie del ignore, servire i uoi piedi di loto, adorarLo,
offrirGli preghiere, soddisfare i uoi desideri, legarsi in amicizia con Lui e a$$andonarsi
interamente a Lui.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 3'
Kamsa manda A/rura a rendere Krishna
A Vrindavana, il ricordo, sempre vivo, di .rishna e dei uoi divertimenti aveva immerso
tutti in un oceano di felicit: spirituale. Ca il mondo materiale ! cos> contaminato che anche
a Vrindavana gli asura tentavano di introdurre il disordine e l9agitazione. 6os> venne il
giorno in cui si avvicin/ al villaggio un mostro simile a un toro gigantesco con enormi corna
e zoccoli che rivoltavano la terra. =ra Aristasura. otto "uel corpo immane e spaventoso
nella sua mostruosa potenza, la terra sussultava come in preda a un terremoto, mentre
sopra di lui le nuvole si addensavano come intorno al picco di una montagna. Dopo aver
sfigurato con gli zoccoli le sponde della Iamuna, Aristasura si spinse fin dentro il villaggio
ruggendo ferocemente, tanto che alcune mucche e donne gravide a$ortirono per il terrore.
A Vrindavana tutti ra$$rividirono alla vista di "uel mostro orrendo, mentre le mucche e gli
altri animali si davano alla fuga.
.rishna, che aveva visto scappare le mucche, fu raggiunto dal grido degli a$itanti
terrorizzati che supplicavano8 ;.rishnaQ .rishna, salvaciQ
FEon temete, non a$$iate pauraQ; rispose, e muovendo incontro ad Aristasura, lo sfid/8
;Tu, essere misera$ile, perch3 vieni a terrorizzare gli a$itanti di Go%ula< 6he cosa pensi di
guadagnarci< e sei venuto con l9intenzione di sfidarCi, eccoCi "ui, pronto a com$attere.;
4ermo davanti al toro, la mano sulla spalla di un amico, .rishna attizzava la collera di
Aristasura lanciandogli la ua sfida. 4uri$ondo, l9asura prese ad avanzare verso .rishna
$attendo gli zoccoli sul terreno. La coda alzata, che sem$rava toccare le nuvole, gli occhi
iniettati di sangue che roteavano per la collera, punt/ le corna contro .rishna e Lo caric/,
veloce come la folgore di 5ndra. Ca in un attimo .rishna lo afferr/ per le corna e lo
scaravent/ lontano con la facilit: con cui un grande elefante allontana un piccolo rivale.
finito, ansimante, sudato, l9asura trov/ il coraggio di rimettersi sulle zampe e di
raccogliere le forze che gli rimanevano per attaccare ancora una volta il ignore, ansimando
con ra$$iaD e ancora una volta .rishna lo afferr/ per le corna e con un sol colpo lo
scaravent/ a terra spezzandogliele. Poi, come si pesta un cencio $agnato, .rishna prese a
pestare il corpo dell9asura, che sotto "uei colpi rotol/ sul dorso e scalciando violentemente,
sanguinando, urinando e defecando, gli occhi fuori delle or$ite, entr/ nel regno della morte.
Dai pianeti celesti i deva lanciarono piogge di fiori su .rishna per festeggiare la ua
meravigliosa vittoria. e .rishna era stato fino a "uel momento la vita stessa per gli
a$itanti di Vrindavana, ora che aveva ucciso l9asura-toro fu al centro di tutti gli sguardi.
1ientrando in trionfo al villaggio insieme a (alarama, trov/ tutti gli a$itanti in giu$ilo, pronti
ad accoglierLo con gli onori pi# grandi. =9 naturale che "uando una persona compie imprese
prodigiose i parenti e gli amici ne siano entusiasti.
4u dopo "uest9episodio che il grande saggio Earada and/ a far visita a .amsa per svelargli
il segreto di .rishna. Earada Cuni ! come deva-darsana, a indicare che solo i deva e gli
esseri situati al loro livello possono vederloD eppure .amsa, che non aveva nulla del deva,
pot3 vedere Earada, proprio come aveva potuto vedere .rishna. 6i/ non toglie per/ che in
genere occorrono occhi puri per vedere il ignore e i uoi devoti. Tuttavia, a contatto con
un puro devoto del ignore si pu/ ottenere un $eneficio sicuro anche se impercetti$ile,
chiamato aj6ata sukriti, il $eneficio di progredire nella vita spirituale senza neppure saperlo,
semplicemente per aver visto un devoto del ignore. Earada Cuni aveva l9incarico di
affrettare il compimento della missione del ignore. .rishna, infatti, era apparso per
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
distruggere gli esseri demoniaci, e .amsa era il peggiore fra tutti. Desiderando dun"ue una
rapida conclusione degli eventi, Earada avvicin/ .amsa e gli svel/ tutta la verit:8 ;Tu sarai
ucciso dall9ottavo figlio di Vasudeva, e "uest9ottavo figlio non ! altri che .rishna, Vasudeva
ti ha ingannato presentandoti una $am$ina, perch3 "uella che tu hai visto era la figlia di
Iasoda, la sposa di Eanda CaharaGa, e Vasudeva l9aveva scam$iata con suo figlio. ei
proprio stato ingannatoQ .rishna, come (alarama, ! figlio di Vasudeva, ma "uesti, per
paura delle tue atrocit:, Li ha nascosti a Vrindavana, lontano dalla tua vista.; Poi aggiunse8
;Durante tutto "uesto tempo .rishna e (alarama sono vissuti in incognito sotto la tutela di
Eanda CaharaGa, e tutti "uegli asura tuoi seguaci, che tu hai mandato a Vrindavana per
sterminare i $am$ini, sono stati uccisi da Loro.;
6ome ud> "uelle inaspettate rivelazioni, .amsa sguain/ la sua terri$ile scia$ola pronto a
punire Vasudeva per la sua falsit:, ma Earada lo trattenne8 ;Eon ! Vasudeva che devi
temere, perch3 tanta fretta di ucciderlo< Ceglio pensare prima a .rishna e a (alarama.; Ca
per sfogare la sua collera .amsa fece arrestare e incatenare Vasudeva e Deva%i. Poi, forte
delle rivelazioni di Earada, fece chiamare l9asura .esi e gli ordin/ di andare a Vrindavana al
pi# presto per prendere .rishna e (alarama, ma era come se .amsa gli avesse ordinato di
andare a farsi uccidere dai due fratelli e ottenere cos> la li$erazione. 0uindi il re fece
chiamare i suoi pi# a$ili domatori di elefanti, come 6anura, Custi%a, ala e Tosala, e disse
loro8 ;6ari amici, ascoltatemi $eneQ A Vrindavana, a casa di Eanda CaharaGa, vivono due
fratelli, .rishna e (alarama, che sono in realt: figli di Vasudeva. 6ome sapete, secondo una
profezia sono destinato a morire per mano di .rishnaD organizzate dun"ue un torneo di
lotta che attiri il pu$$lico da ogni parte del regno. 5o far/ in modo che i due fratelli vi
partecipino e voi Li ucciderete nell9arena.;
Ancora oggi gli indiani del Eord si divertono ai tornei di lotta, molto popolari anche
cin"uemila anni fa, come risulta dagli insegnamenti dello &rimad-'hagavatam. empre
rivolto ai domatori di elefanti, .amsa aggiunse8 ;Eon dimenticate di portare l9elefante
.uvalaHapida, che terrete appostato all9entrata dell9arena. Appena arriveranno .rishna e
(alarama, catturateLi e uccideteLi.;
.amsa consigli/ inoltre ai suoi uomini di rendere culto a iva con sacrifici di animali, col
dhanur-yaj6a 'il sacrificio dell9arco- e col sacrificio riservato all9adorazione di iva che si
osserva nel "uattordicesimo giorno della luna crescente o calante 'caturdasi-, cio! tre giorni
dopo l9ekadasi. Nna delle emanazioni plenarie di iva si chiama .ala$hairava ed ! adorata
dagli asura con offerte di animali scuoiati. 0uesto sacrificio si tiene ancora oggi, in 5ndia, in
un luogo chiamato VaidHanathaFdhama. .amsa era un essere demoniaco e da a$ile
diplomatico "ual era mise a punto numerosi piani per eliminare .rishna e (alarama.
5n seguito .amsa fece venire A%rura, uno dei componenti della dinastia Iadu Fla stessa in
cui .rishna era apparso come figlio di VasudevaF, e ricevendolo cortesemente con una
stretta di mano gli disse8 ;6aro A%rura, in verit:, nelle dinastie (hoGa e Iadu non ho amico
migliore di te. 6onosco la tua magnanimit:, perci/, come amico, chiedo umilmente il tuo
aiuto. Prendo rifugio in te come 5ndra prende rifugio in ri Visnu. Ti prego, parti su$ito per
Vrindavana e trova i due ragazzi che i chiamano .rishna e (alarama. ono figli di Eanda
CaharaGa. Prendi "uesto $el carro, preparato apposta per Loro, e conduciLi "ui al pi#
presto. Devi sapere che il mio piano ! di eliminarLi. All9entrata dell9arena Li attender:
.uvalaHapida, un elefante gigantesco pronto a schiacciarLiD e se per "ualche ragione
riusciranno a sfuggirgli, saranno costretti ad affrontare i miei lottatori, che Li uccideranno
senz9altro. =cco il mio piano. =liminati i due ragazzi, far/ giustiziare Vasudeva e Eanda,
sostegni delle dinastie Vrisni e (hoGaD dopodich3 sar: la volta di mio padre Ngrasena e di
mio zio Deva%a che agiscono da nemici ostacolando le mie iniziative diplomatiche e
politiche. Avr/ cos> le mani li$ere, e mi sar: facile, con l9aiuto di mio suocero 2arasandha e
del mio fedele amico, la scimmia Dvivida, s$arazzarmi di tutti i re di "uesto mondo che
sostengono i deva. 0uesto ! il mio piano. 6he piacere sar: allora governare senza ostacoli il
mondo interoQ Anche am$ara, Eara%asura e (anasura sono miei intimi amici e il loro aiuto
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
mi sar: prezioso nella guerra contro "uesti re. 6hi potr: mettere in du$$io la mia vittoria<
Vai dun"ue a Vrindavana, ti prego, e invita i nostri due ragazzi a contemplare la $ellezza di
Cathura e a divertiri col torneo.;
Cesso al corrente di "uesti progetti, A%rura rispose8 ;6aro re, il tuo piano di eliminare ogni
ostacolo sulla strada del tuo potere ! molto $en congegnato. Tuttavia una certa discrezione
! necessaria per evitare un insuccesso. Dopo tutto, l9uomo propone e Dio dispone.
Possiamo ela$orare grandi progetti, ma "uesti falliranno tutti se manca l9approvazione
dell9autorit: suprema. Tutti sanno, in "uesto mondo, che ! l9=ssere dai poteri supremi a
disporre di ogni cosa. 6on una mente fertile si possono ela$orare grandi piani, ma
ricordiamoci che poi ci saranno i frutti da raccogliere, siano gioie o dolori. Tuttavia non ho
niente da o$iettare alla tua propostaD da amico far/ ci/ che mi hai chiesto e ti porter/
.rishna e (alarama.;
Dopo aver impartito "ueste disposizioni ai suoi amici .amsa si ritir/, e A%rura part> per
Vrindavana.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul trentaseiesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 4+amsa manda Akrura a prendere +rishna4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 3(
L?u##isione del mostro Kesi e di &3omasura

6ome .amsa e$$e finito d9istruirlo sulla missione da compiere, il mostro .esi si trasform/
in uno spaventoso cavallo scalpitante, dai pesanti zoccoli e dalla criniera immensa
scompigliata dal vento. eminando il terrore per miglia e miglia col suo nitrito, entr/ nella
regione di Vrindavana. All9udire "uel nitrito e alla vista di "uella coda che volteggiava nel
cielo, simile a una grossa nu$e che faceva alli$ire tutti gli a$itanti di Vrindavana, .rishna
cap> che si trattava di una sfida, e provocando .esi al com$attimento prontamente gli i
par/ davanti. Allora il cavallo, con un suono agghiacciante simile al ruggito di un leone, si
lanci/ al galoppo contro .rishna per travolgerLo con le sue zampe forti e dure come la
pietra. Ca .rishna, un po9 irritato, gli afferra le zampe mandando a vuoto il suo slancio e lo
solleva a$ilmente da terra facendolo roteare nell9aria per farlo ricadere un centinaio di metri
pi# in l:, come fare$$e Garuda con un grosso serpente. tordito da "uel colpo, il mostro
perde i sensi, ma torna su$ito in s3 e riparte all9attacco con tutta la sua forza moltiplicata
dalla gran collera, scagliandosi contro .rishna, "uesta volta a $occa spalancata. Ca giunto
a tiro, .rishna gli spinge dentro la gola la mano sinistra. 5l dolore ! insopporta$ile8 "uella
mano, il demone la sente come una s$arra di ferro incandescenteD i denti gli cascano di
colpo, e con "uella mano che si sta gonfiando sempre pi# in gola il respiro gli viene meno.
.esi sta soffocandoD madido di sudore crolla a terra scalciando convulsamente nell9aria,
mentre in un ultimo rantolo gli occhi gli schizzano fuori dalle or$ite, e urina ed escrementi
insieme gli fuoriescono dal corpo. 7rmai la forza vitale l9ha a$$andonato. Nna volta morto,
si allenta la morsa delle sue mascelle e .rishna facilmente ritrae la mano dalla sua gola.
Eon era sorpreso Lui, di aver ucciso "uel mostro con tanta facilit:, ma i deva erano
s$alorditi da "uell9impresa e vollero mostrarGli la loro ammirazione salutandoLo con una
pioggia di fiori.
Dopo "uanto era successo, Earada Cuni, il pi# grande tra i bhakta, venne a trovare .rishna
e in un luogo solitario Gli parl/8 ;6aro ri .rishna, Tu sei l9Anima uprema, l9illimitato, il
maestro supremo di tutti i poteri sovrannaturali, il signore dell9universo intero,
l9onnipresente Persona Divina. 5 Te riposa la manifestazione cosmica, Tu sei il maestro di
tutti i bhakta e il signore di tutti gli esseri. 6aro ignore, come Anima uprema in ogni
essere, Tu rimani nascosto nel loro cuore come il fuoco in ogni pezzo di com$usti$ile. Tu sei
il testimone di tutte le azioni degli esseri e, situato nei loro cuori, Tu sei il testimone di tutte
le azioni degli esseri e, situato nei loro cuori, Tu sei il loro maestro sovrano. ei sufficiente
in Te stessoD prima della creazione Tu esistevi gi:, e con la Tua energia sei stato Tu a
creare tutto l9universo materiale. econdo il Tuo piano perfetto, l9interazione dei tre guna
produce "uesto mondo, che viene poi da Te mantenuto e distrutto. =ppure "ueste attivit:
non Ti toccano, e Tu rimani il maestro supremo eternamente. 6aro ignore, Tu sei apparso
su "uesto pianeta al solo scopo di eliminare tutti i falsi sovrani che non sono altro che
asura, diavoli travestiti da re che ingannano il popolo. Tu sei apparso affinch3 si realizzino
le Tue stesse parole8 9Discendo in "uesto mondo al solo fine di proteggere i princ>pi della
religione e annientare i miscredenti, gli indesidera$ili.9 ono dun"ue sicuro, o ignore, di
vedere dopodomani demoni come 6anura, Custi%a e gli altri lottatori, gli elefanti di .amsa
e .amsa stesso uccisi personalmente da Te. i, lo vedr/ con i miei occhiQ = altri ancora
verranno, an%ha, Iavana, Cura e Eara%asura, tutti gi: destinati a morire. Vedr/ anche
come ru$erai dal regno celeste il fiore parijata sconfiggendo il re dei deva in persona.
;7 ignore, prosegu> Earada Cuni, Ti vedr/ anche sposare molte principesse, figlie di re
valorosi, pagando per il loro prezzo della Tua forza di ksatriya. 'R- A Dvara%a Ti vedr/
li$erare il re Eriga da una condizione infernale. Vedr/ come otterrai la mano di atHa$hama
e guadagnerai il gioiello syamantaka, e come salverai dalla morte il figlio di un brahmana
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
dopo che era gi: stato trasferito su un altro pianeta. = vedr/ la morte dell9asura Paundra%aD
il regno di .asi ridotto in cenereD e l9uccisione, in nome del re Iudhisthira, del re di 6edi e
di Dantava%ra dopo grandi com$attimentiD e molte altre imprese valorose di cui sarai l9eroe
a Dvara%a. Tutte "ueste Tue gesta meravigliose saranno cantate in eterno dai grandi poeti.
Parteciperai alla $attaglia di .uru%setra guidando il carro del Tuo amico ArGunaD e come
incarnazione della morte invinci$ile, del tempo eterno, Tu imporrai la sconfitta definitiva a
tutti i com$attenti, riuniti a milioni sul campo di $attaglia. 7 ignore, lascia che offra il mio
rispettoso omaggio ai Tuoi piedi di loto. Dalla Tua posizione spirituale e assoluta, di perfetta
felicit: e conoscenza, Tu sei completo in Te stesso e sei al di l: di ogni desiderio. 1ivelando
la Tua potenza interna Tu hai sta$ilito l9azione di maya. 5l Tuo potere infinito, nessuno pu/
misurarlo. 7 ignore, Tu sei il maestro sovrano e agisci attraverso la Tua potenza interna,
ma sare$$e sciocco credere che Tu sia dipendente da una delle Tue creazioni.
;Tu sei nato nella dinastia Iadu, o Vrisni, ma la Tua apparizione sulla Terra nella Tua forma
originale, tutta di eternit: conoscenza e felicit:, e solo un Tuo divertimento, perch3 Tu
dipendi soltanto da Te stesso. 7ffro dun"ue il mio rispettoso omaggio ai Tuoi piedi di loto.;
Earada Cuni desiderava mettere in rilievo l9indipendenza assoluta di .rishna. 5 uoi atti,
come la ua apparizione nella famiglia degli Iadu, o la ua amicizia con ArGuna, non Lo
o$$ligano ad agire al livello del karma. Per Lui, tutti "uesti sono divertimenti, giochi, ma
per noi sono fatti reali, tangi$ili.
Dopo aver offerto il suo rispettoso omaggio a ri .rishna e ottenuto il uo permesso,
Earada Cuni si ritir/, mentre .rishna, ucciso il demone .esi, riprendeva a pascolare le
mucche con i uoi amici, nella foresta, come se nulla fosse accaduto. =ternamente .rishna
i a$$andona ai uoi divertimenti su$limi a Vrindavana in compagnia dei suoi amici, i
pastorelli e le gopiD ma a volte, uccidendo vari asura, uoi amici, i pastorelli e le gopiD ma a
volte, uccidendo vari asura, rivelai la straordinaria potenza di Dio, la Persona uprema.
0uella stessa mattina, sul tardi, .rishna e i pastorelli salirono tutti in cima alla collina
Govardhana per giocare a guardie e ladri, chi faceva la parte del poliziotto, chi la parte del
$rigante e chi "uella degli agnelli ru$ati. =rano nel $el mezzo dei loro giochi "uando
comparve sulla scena un essere demoniaco di nome VHomasura, ;l9asura che vola nel
cielo;, figlio di CaHa, un altro grande asura.
6on gli eccezionali poteri magici che hanno tutti "uesti esseri demoniaci, VHomasura si
trasform/ in un giovane pastore che giocava a fare il ladro, e pot3 cos> rapire un gran
numero di ragazzi che giocavano all9agnello, facendoli sparire uno dopo l9altro dentro le
caverne della collina, che poi ostru> con pesanti massi. .rishna, per/, i accorse
dell9inganno e piom$/ su di lui come un leone su un vitello. = per "uanto l9asura tentasse di
dilatarsi e diventare grande come una collina, .rishna non lasci/ sfuggire la presa, e con
terrificante potenza lo scaravent/ a terra uccidendolo come si fa con un animale in un
mattatoio. Poi and/ a li$erare i uoi amici prigionieri nelle caverne della collina, e con loro
che Lo festeggiavano e le mucche torn/ a Vrindavana, mentre dai pianeti celesti i deva
cele$ravano le ue gesta meravigliose.
/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul trentasettesimo capitolo del *ibro
di +rishna, intitolato3 4*%uccisione del demone +esi e di 0yomasura4(
TTTTTTTTTTT
'R- 0uando uno ksatriya desidera sposare una principessa $elle e virtuosa, la figlia di un
grande re, deve com$attere contro gli altri pretendenti e uscirne vittorioso. olo allora gli !
offerta la mano della principessa.

2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 3*
A/rura arriva a &rindavana

Earada Cuni non aveva menzionato l9uccisione di VHomasura, il che significa che "uesti fu
ucciso lo stesso giorno del mostro .esi. .esi era morto di prima mattina, e su$ito dopo i
ragazzi erano andati a pascolare le mucche sulla collina Govardhana, dove .rishna uccise
VHomasura. 5 due asura furono dun"ue eliminati nella stessa mattinata. = A%rura, secondo
la richiesta di .amsa, doveva arrivare a Vrindavana verso sera. Perci/, il giorno dopo
l9incontro con .amsa, A%rura, col suo carro, prese di $uon mattino la strada per
Vrindavana, e grande devoto "ual era cominci/ a cantare le glorie del ignore. 5 bhakta
meditano costantemente su .rishna, e A%rura aveva sempre la mente piena del ricordo dei
uoi occhi di loto.
6hiss: "uali atti virtuosi aveva compiuto per avere il privilegio d9incontrare ri .rishna, si
chiedeva A%rura. Ca se "uesta era la volont: del ignore Lo avre$$e visto in persona,
pens/, considerandosi l9essere pi# fortunato del mondo. Andare a vedere .rishna, infatti, !
anche l9am$izione dei pi# grandi yogi. A%rura aveva la certezza che "uel giorno avre$$e
cancellato tutti i peccati commessi nelle sue vite precedenti e avre$$e segnato il successo
della sua fortunata vita umana. 5n realt:, pensava, .amsa gli aveva fatto un grande favore
mandandolo a cercare .rishna e (alarama, perch3 in "uesto modo avre$$e potuto vedere il
ignore. 5n passato grandi saggi e santi ottennero la li$erazione dall9universo materiale solo
per aver visto le unghie lucenti dei piedi di loto di .rishna.
;Dio, la Persona uprema, ! apparso ora come un uomo comune, pens/ A%rura, e io ho la
grande fortuna di poterLo vedere a tu per tu.; 0uella speranza lo faceva esultare8 si, stava
andando a vedere "uei piedi di loto che sono adorati dai grandi deva come (rahma, Earada
e iva, "uei piedi di loto che percorrono la terra di Vrindavana e toccano il petto delle gopi,
sfumato di rosso kunkuma. ;ono cos> fortunatoQ 7ggi stesso potr/ contemplare i uoi piedi
di loto e certamente il uo meraviglioso viso, la ua fronte decorata col tilaka, il uo sorriso
e i uoi capelli neri e ondulati. = sono sicuro della mia fortuna perch3 i cervi, oggi, passano
alla mia destra. oggi conoscer/ veramente la $ellezza del regno spirituale di Visnulo%a,
perch3 .rishna ! il Visnu supremo, apparso "uaggi# per ua volont:. =gli ! il ricettacolo di
ogni splendore8 oggi, dun"ue, i miei occhi conosceranno la perfezione.;
A%rura sapeva senza om$ra di du$$io che ri .rishna ! il Visnu supremo, 6olui che lancia il
uo sguardo sull9energia materiale dando origine all9intera manifestazione cosmica. Ca pur
essendo il creatore dell9universo materiale, Visnu ! sempre li$ero dall9azione dell9energia
materiale grazie al potere della ua energia e con la ua potenza interna penetra le tene$re
della materia. Eello stesso modo .rishna, il Visnu originale, manifestando la ua energia
interna cre/ gli a$itanti di Vrindavana.
Anche la 'rahma-samhita conferma che la dimora di .rishna e tutto ci/ che Lo circonda
sono emanazioni della ua potenza interna. ulla Terra "uesta dimora, "uesto am$iente, !
Vrindavana, dove .rishna ama vivere in compagnia dei uoi genitori e dei uoi amici, i
giovani pastori e le gopi. = poich3 .rishna ! al di l: dei guna, altrettanto lo sono gli a$itanti
di Vrindavana, assorti nel uo servizio d9amore, come rivelano chiaramente le parole di
A%rura.
A%rura medit/ anche sulla necessit: dei divertimenti su$limi del ignore upremo. ;Gli atti,
gli insegnamenti, gli attri$uti, i divertimenti assoluti di .rishna, pensava, sono fonte di
$uona fortuna per tutti gli uomini.; Discorrendo della forma su$lime del ignore, dei uoi
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
attri$uti, dei uoi divertimenti e di tutto ci/ che Lo circonda, tutti possono rimanere
costantemente nella coscienza di .rishna che, una volta diffusa, porter: l9universo intero a
conoscere un9esistenza favorevole e a progredire nella pace. Ca senza la coscienza di
.rishna tutte le raffinatezze della societ: diventeranno come tanti ornamenti su un
cadavereD per "uanto $elli, "uesti ornamenti sono inutili su un corpo che non ha coscienza.
6os> ! per la societ: umana, che senza coscienza di .rishna ! inutile e priva di vita.
;Dio, la Persona uprema, ri .rishna, pens/ A%rura, ! apparso ora tra i discendenti della
dinastia Iadu. =9 Lui che sta$ilisce le leggi su cui si fondano i princ>pi della religioneD i deva
sono coloro che le rispettano e gli asura coloro che le infrangono. =d =gli ! disceso in
"uesto mondo per proteggere i deva, sottomessi alle ue leggi. 5 deva e i bhakta sono felici
di vivere secondo le leggi di .rishna, che a ua volta ! felice di prodigare loro ogni
protezione. La narrazione o l9ascolto delle attivit: di .rishna che protegge i bhakta e uccide
gli asura ! sempre di grande $eneficio agli uomini, come conferma la 'hagavad-gita.
empre pi# "ueste gloriose attivit: del ignore saranno cantate dai bhakta e dai deva.;
;.rishna, Dio, la Persona uprema, il maestro spirituale di tutti i maestri spirituali, ! il
li$eratore delle anime cadute e il sovrano dei tre mondi. 6hiun"ue pu/ vederLo se spalma
sugli occhi il $alsamo dell9amore per Dio. 7ggi vedr/ il ignore upremo, Lui che con la ua
$ellezza su$lime ha affascinato la dea della fortuna, che ha scelto di vivere con Lui per
l9eternit:. Appena arriver/ a Vrindavana scender/ dal carro e cadr/ a terra per offrire il mio
omaggio al ignore upremo, il maestro della natura materiale di tutti gli esseri viventi. 5
uoi piedi di loto sono l9eterno oggetto di adorazione dei yogiD anch9io dun"ue adorer/ "uei
piedi di loto e diventer/, come i giovani pastori, uno dei uoi amici di Vrindavana. 0uando
mi prosterner/ di fronte a Lui, .rishna poser: la ua mano di loto sul mio capo, "uella
mano che ignora la paura e che =gli ! sempre pronto a offrire tutte le anime condizionate
che scelgono di prendere rifugio ai uoi piedi di loto. .rishna ! il fine ultimo della vita per
tutti coloro che temono l9esistenza materiale, e "uando Lo vedr/ certamente mi offrir: il
riparo dei uoi piedi di loto. Eon vedo l9ora di sentire sul mio capo il tocco della ua mano
di loto.;
A%rura si aspettava di ricevere ogni $enedizione dalla mano di .rishna. apeva che 5ndra,
re dei pianeti celesti e sovrano dei tre mondi Fil sistema planetario inferiore, mediano e
superioreF aveva ricevuto la $enedizione del ignore solo per aver offerto un po9 d9ac"ua a
.rishna, che aveva accettato. Anche (ali CaharaGa ottenne una posizione simile a "uella di
5ndra in cam$io di tre passi di terra offerti in carit: a Vamanadeva, oltre un po9 d9ac"ua che
il ignore accett/. = "uando le gopi che danzavano con .rishna nella rasa-lila si sentirono
stanche, .rishna pass/ la ua mano profumata come il loto sui loro volti imperlati di
sudore, e su$ito esse trovarono sollievo da ogni stanchezza. A%rura sperava cos> di ricevere
ogni $enedizione dalla suprema mano di .rishna, la stessa che pu/ $enedire tutti gli
uomini, se adottano la coscienza di .rishna. 6olui che am$isce alla felicit: materiale di cui
gode un re sui pianeti celesti deve sapere che ! per la mano del ignore che la ottieneD e
chi aspira alla li$erazione dalle sofferenze dell9esistenza materiale pu/ ottenerla anche lui
per la mano di .rishnaD infine, chi ! colmo di puro amore per .rishna e desidera la ua
compagnia personale e il contatto del uo corpo assoluto, "uesta $enedizione sar: ancora
la ua mano ad accordarla.
A%rura, per/, si spaventava al pensiero di essere stato invitato da .amsa, il nemico di
.rishna. ;Vado da .rishna come messaggero del nemico; pensava, ma soggiunse tra s38
;.rishna ! nel cuore di ognuno come Anima upremaD deve dun"ue conoscere il mio
cuore.; A%rura aveva ricevuto la fiducia del peggior nemico di .rishna, ma il suo cuore era
limpidoD puro devoto del ignore, egli aveva perfino rischiato la collera di .amsa pur
d9incontrare .rishna. Perci/, anche se era venuto in nome del re demoniaco, sicuramente
.rishna non lo avre$$e considerato uo nemico. ;(ench3 la mia missione sia colpevole
poich3 sono stato inviato da .amsa, "uando sar/ di fronte a Dio, la Persona uprema, star/
in tutta umilt:, a mani giunte. icuramente =gli sar: soddisfatto del mio atteggiamento
devozionale e forse mi sorrider: con amore, forse poser: su di me il uo sguardo,
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
li$erandomi cos> da tutte le conseguenze dei miei peccati. 1aggiunger/ allora il livello del
sapere e della felicit: assoluta. 0uando mi avviciner/, sicuramente .rishna mi a$$raccer:
conoscendo il mio cuore, perch3 non solo io appartengo ala dinastia Iadu, ma sono anche
un uo puro devoto, che Lo ama incondizionatamente. 5n "uest9a$$raccio misericordioso il
mio corpo, il mio cuore e la mia anima saranno completamente purificati dagli atti della mia
vita precedente e dalle loro conseguenze. 0uando i nostri corpi si toccheranno, mi alzer/
immediatamente, a mani giunte, in tutta umilt:. enza du$$io .rishna e (alarama mi
chiameranno8 9A%rura, zioQ9, e allora tutta la mia vita risplender: di gloria, perch3 non c9!
vero successo nella vita se non si ! riconosciuti dal ignore upremo.;
Le parole di A%rura esprimono chiaramente la necessit: di essere riconosciuti dal ignore
upremo per il nostro servizio e la nostra devozione, altrimenti la nostra vita umana !
condannata. 6ome insegna la 'hagavad-gita, il ignore upremo ! e"uanimeD =gli non ha
n3 amici n3 nemici, tuttavia mostra una certa predilezione per il bhakta che Lo serve con
amore e devozione, ed ! sempre pronto a ricam$iarlo per il servizio che "uesti Gli offre.
A%rura vedeva .rishna come un al$ero dei desideri, uno di "uelli che crescono sui pianeti
celesti e offrono i loro frutti secondo il desiderio di chi li adora. Dio, la Persona uprema, !
la fonte di tutte le cose e il bhakta deve imparare come offrirGli il suo servizio e farsi cos>
riconoscere da Lui. 5l /aitanya-caritamrita spiega a "uesto proposito che si deve servire sia
il maestro spirituale sia il ignore upremoD condizione, "uesta, per progredire nella
coscienza di .rishna. 5l servizio offerto a .rishna sotto la guida del maestro spirituale !
senz9altro autentico perch3 il maestro spirituale rappresenta .rishna. ri Visvanatha
6a%ravarti Wha%ura afferma che "uando si soddisfa il maestro spirituale, anche il ignore
upremo ! soddisfatto, proprio come "uando si serve lo tato e si deve lavorare sotto il
controllo del capo di un dipartimento amministrativo che, una volta soddisfatto dei servizi
resi, concede promozioni e aumenti di stipendio.
;0uando .rishna e (alarama saranno soddisfatti delle mie preghiere, disse tra s3 A%rura,
senza du$$io mi prenderanno la mano, mi riceveranno a casa Loro e con rispetto mi
offriranno la Loro ospitalit:D poi mi chiederanno senz9altro di .amsa e dei suoi amici.;
6os> A%rura, figlio di vaphal%a, andava meditando su ri .rishna fin dal primo momento
della sua partenza da Cathura, e arriv/ a Vrindavana che il sole tramontava e senza
rendersi conto di "uanto tempo era trascorso. Appena entr/ nel villaggio scorse sul terreno,
tra le impronte lasciate dagli zoccoli delle mucche, l9orma dei piedi di ri .rishna, con i
segni della $andiera, il tridente, della folgore e del fiore di loto. Pieno di rispetto, A%rura in
un attimo salt/ gi# dal carro e mentre tutti i sintomi dell9estasi lo invadevano, egli
singhiozz/ e il suo corpo fremette. 6os> grande fu la gioia nel vedere la polvere toccata dai
piedi di loto di .rishna, che cadde con la faccia a terra e si rotol/ al suolo.
5l viaggio di A%rura deve servirci da esempio. 6olui che desidera visitare Vrindavana deve,
come lui, immergersi completamente nei divertimenti e nelle attivit: del ignore e appena
entrato nel villaggio deve cospargersi con la polvere di Vrindavana, dimenticando ogni
posizione materiale, ogni prestigio. Earottama Dasa Tha%ura canta in una delle sue cele$ri
poesie8 visaya-chaiya kabe sudha habe mana, ;0uando la mia mente sar: purificata e la
contaminazione dei piaceri dei sensi l9avr: a$$andonata, allora potr/ visitare Vrindavana.;
Eon si arriva a Vrindavana con un semplice $iglietto ferroviario, $isogna seguire l9esempio
di A%rura.
=ntrando a Vrindavana, A%rura vide .rishna e (alarama che sorvegliavano la mungitura
delle mucche. .rishna era vestito di giallo e (alarama di $lu. A%rura vide che gli occhi di
.rishna assomigliavano al fiore di loto in autunno, nel pieno della sua fioritura. 5 due fratelli
erano nella primavera della giovinezza, e $ench3 i somigliassero la carnagione di .rishna
era nera, e $ianca "uella di (alarama. 5n Loro aveva preso rifugio la dea della fortuna.
(ellissimo era il Loro corpo, che possedeva la forza di un elefante, le mani erano delicate e
il volto affascinante. Dopo aver visto le impronte dei Loro piedi, A%rura ora Li vedeva a tu
per tuD e Loro, i pi# potenti dell9universo, sorridendo lo guardavano avvicinarsi. A%rura cap>
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
che erano tornati dai pascoli, e dopo aver fatto il $agno avevano spalmato il corpo con
polpa di sandalo e avevano indossato a$iti freschi, ghirlande di fiori e collane di pietre
preziose. Affascinato dalla Loro personale presenza, A%rura s9ine$riava al profumo di "uei
fiori e di "uel legno di sandalo. 6he fortuna, pensava, avere di fronte .rishna, Dio, la
Persona uprema, e la ua espansione plenaria, (alarama, che sono l9origine della
creazione.
6ome spiega la 'rahma-samhita, .rishna ! il ignore originale ed ! la causa di tute le
cause. A%rura vedeva chiaramente che Dio era apparso in persona per il $ene della ua
creazione, al fine di rista$ilire i princ>pi della religione e annientare gli asura. 6on lo
splendore dei Loro corpi, i due fratelli dissipavano le tene$re del mondo intero, $rillando
come due montagne di zaffiro e d9argento. enza esitare, A%rura salt/ gi# dal carro e si
gett/ a terra $occoni, come un $astone, davanti a .rishna e (alarama, e tocc/ i piedi di
loto del ignore upremo. Allora una felicit: su$lime lo invase, la voce gli si ferm/ in gola,
gli occhi gli si riempirono di lacrime copiose per la presenza spirituale di .rishna, e lui
rimase l>, paralizzato dall9estasi, incapace di vedere e di parlare. Allora .rishna, che !
sempre cos> $uono con i uoi devoti, lo rialz/ con le ue stesse mani e lo a$$racci/8
sem$rava molto contento di lui. Poi, anche (alarama a$$racci/ A%rura. 0uindi lo
condussero per mano nel luogo dove ricevevano i Loro amici e gli offrirono un seggio
comodo e dell9ac"ua per lavarsi i piedi, del miele e altri dolci. Dopodich3 gli fecero dono di
una mucca e gli presentarono delle s"uisite pietanze che A%rura accett/ con piacere. Alla
fine del pasto (alarama gli offr> noci di $etel, spezie e polpa di sandalo per farlo sentire
ancora pi# a suo agio. Le regole vediche dell9ospitalit: furono seguite scrupolosamente da
ri .rishna in persona, che voleva insegnare a tutti come si riceve un ospite. 5l costume
vedico vuole che anche il nemico che si presenti alla nostra porta sia accolto cos> $ene da
non aver pi# alcun timore di noi. Anche il povero deve offrire al suo ospite almeno una
stuoia di paglia e un $icchiere d9ac"ua. Dopo che .rishna e (alarama e$$ero accolto A%rura
in modo adatto alla sua alta posizione, Eanda CaharaGa, il padre adottivo di .rishna, prese
la parola8 ;6aro A%rura, che posso chiederti< o che .amsa ti protegge, lui che ! l9essere
pi# crudele, il pi# demoniaco. Ca la sua protezione ! come "uella che il guardiano del
mattatoio offre agli animali che uccider:. 5l suo egoismo ! tale che non ha esitato a
massacrare i figli di sua sorellaQ 6ome posso dun"ue credere che egli protegga i cittadini di
Cathura<; 0ueste parole di Eanda CaharaGa sono molto significative. 5 dirigenti politici non
possono volere il proprio interesse personale e allo stesso tempo provvedere al $enessere
dei cittadini. Eell9udire le gentili parole di Eanda CaharaGa, A%rura dimentic/ tutta la
stanchezza di "uella giornata di viaggio.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul trentottesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 4Akrura arriva a 0rindavana4(

2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO 3,
Il ritorno di A/rura e la sua visita a &isnulo/a nelle a#7ue
della -amuna

Dopo aver accolto calorosamente A%rura, ri .rishna e Eanda CaharaGa gli offrirono un
luogo di riposo per la notte, "uindi (alarama e .rishna andarono a cenare. 5ntanto A%rura,
seduto sul letto, meditava sul fatto che tutti i desideri che si erano destati in lui mentre
veniva a Vrindavana si erano realizzati. ri .rishna ! lo sposo della dea della fortunaD
soddisfatto del uo puro devoto =gli pu/ a ua volta soddisfarlo in tutti i suoi desideri,
anche se il puro bhakta non chiede mai nulla di personale al ignore.
Dopo cena, .rishna e (alarama andarono ad augurare la $uona notte ad A%rura, e .rishna
volle sapere come uo zio materno .amsa si comportava con i suoi amici e come vivevano i
suoi parenti e "uali erano i piani di .amsa. Dio, la Persona uprema, espresse "uindi ad
A%rura la gioia di vederlo, e intrattenendoi a lungo con lui volle assicurari che tutti i uoi
parenti e amici stessero $ene e al riparo da ogni pericolo. 6onfid/ ad A%rura di essere molto
dispiaciuto che il regno fosse nelle mani dello zio materno .amsa, senza du$$io il meno
"ualificato per "uella funzioneD un vero anacronismo in seno al governo, tanto che non
c9era da aspettarsi niente di $uono per i sudditi finch3 .amsa era al potere. ;Cio padre,
continu/ .rishna, ha dovuto su$ire tante tri$olazioni, e "uesto solo perch3 5o sono suo
figlioD sempre per causa Cia ha perso molti dei suoi figli. La tua visita, come parente e
amico, ! per Ce una grande fortuna. 6aro A%rura, ti prego, dimCi la ragione della tua
venuta a Vrindavana.;
6omponente, come .rishna, della dinastia Iadu, A%rura non Gli nascose nulla dei recenti
avvenimenti di Cathura, neppure il tentativo di .amsa di uccidere Vasudeva, il padre di
.rishna. eduto accanto al ignore, nella casa di Eanda, A%rura gli parl/ delle rivelazioni di
Earada e ci/ che ne segu>, come la missione che aveva ricevuto di recarsi a Vrindavana. Gli
rifer> che Earada aveva rivelato a .amsa la ;nascita; di .rishna, lo scam$io di neonati,
l9uccisione di tutti gli asura che aveva inviato, e arriv/ infine allo scopo della sua visita, che
era di riportare .rishna a Cathura. A sentire di "uei piani di .amsa, (alarama e .rishna,
cos> a$ili nel distruggere i nemici, sorrisero dolcemente.
6hiesero "uindi a Eanda CaharaGa d9invitare tutti i pastori a Cathura per partecipare,
secondo il desiderio di .amsa, alla cerimonia del dhanur-yaj6a. Eanda fece su$ito chiamare
i pastori e li invit/ a preparare dei ci$i a $ase di latte e del latte puro da offrire durante la
cerimonia. Poi mand/ a dire al capo delle guardie di Vrindavana di avvertire tutti gli a$itanti
che .amsa cele$rava il dhanur-yaj6a e che tutti erano invitati a parteciparVi. 5 pastori
avre$$ero dovuto radunare le mucche e i $uoi per preparare la partenza alla volta di
Cathura il mattino dopo.
0uando le gopi capirono il motivo della visita di A%rura furono assalite dall9angosciaD si
fecero scure in viso e respirarono a fatica, col cuore che palpitava forte, i capelli che si
scioglievano e i vestiti che si allentavano. Alcune, che erano nel $el mezzo delle attivit:
domestiche, alla notizia della partenza di .rishna e (alarama furono come paralizzate e
dimenticarono tutto, come colui che ! chiamato dalla morte e deve a$$andonare su$ito
"uesto mondo. = ci furono altre che per il dolore dell9imminente separazione svennero. Al
ricordo del sorriso affascinante di .rishna e dei dolci momenti trascorsi con Lui, le gopi si
sentirono sopraffatte dalla malinconia. 1icordando il uo aspetto, le ue passeggiate per
Vrindavana e le ue parole scherzose che le attraevano tanto, e pensando poi all9imminente
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
separazione, col cuore in tumulto e le guance rigate di lacrime le gopi si riunirono e, rapite
nel pensiero di .rishna, dicevano8
;7 Provvidenza, come sei crudeleQ i dire$$e che tu non conosca la misericordiaQ 4ai
incontrare gli esseri e li fai diventare amiciD ma prima ancora che ne a$$iano gustato tutto
l9incanto, tu li separi. Pare un gioco da $am$ini, un gioco che non ha senso. Eon !
a$ominevole averci mostrato il $ellissimo .rishna, i uoi neri capelli ondulati dai riflessi $lu
che fanno da cornice alla ua fronte ampia e al naso fine, e averci mostrato "uel uo
sorriso divino che placa ogni contrasto in "uesto mondo, oh, non ! a$ominevole poich3 tu
ora ci separi da Lui< Provvidenza, come sei crudeleQ Ca la cosa pi# sorprendente ! che
appari nella forma di A%rura, 9il nonFcrudele9Q All9inizio ci piaceva il tuo gioco, che ci ha dato
degli occhi per vedere il meraviglioso volto di .rishna, ma oggi, come in preda a una specie
di follia, tu vuoi privarci di "uesti occhi, vuoi sottrarre .rishna ai nostri sguardi. = anche Lui,
il figlio di Eanda, com9! crudeleQ Vuole sempre conoscere amiche nuove, i stanca presto,
Lui delle ue amicizie. Eoi, gopi di Vrindavana, a$$iamo a$$andonato le nostre case, gli
amici, i parenti, siamo diventate le ue servitrici, e adesso ecco che Lui ci trascura, e ne
va lontano, senza neppure uno sguardo d9addio, noi che ci siamo completamente
a$$andonate a Lui. 7rmai saranno le signorine Di Cathura ad avere la nostra fortunaD sono
l: che attendono il uo arrivo, e saranno loro che godranno del uo volto dal dolce sorriso e
ne $erranno il miele. 6onosciamo $ene la grande determinazione di .rishna, la ua
fermezza d9animo, ma c9! sempre il rischio che davanti i $ei visi di Cathura =gli i
dimentichi all9improvviso di tutto. Eon do$$iamo forse temere che .rishna, con"uistato dal
loro fascino, ci dimentichi, noi povere ragazze di campagna< Cai pi# potremo conoscere la
ua $ont:. Eo, non c9! pi# speranzaQ Cai pi# torner: a VrindavanaQ Cai pi# vorr: lasciare le
ragazze di CathuraQ; 6os> le gopi andavano immaginando le magnifiche cele$razioni nella
citt: di Cathura, .rishna che passa nelle strade, e tutte le signore e le ragazze della citt:
che Lo seguono con gli sguardi dai loro $alconi.
A Cathura vivevano "uattro comunit: differenti, i Dasarha, i (hoGa, gli Andha%a e i atvata,
tutti rami di una stessa famiglia, gli Iadu, la stessa in cui .rishna ! apparso. = tutte
attendevano l9arrivo di .rishna perch3 a tutti era stato assicurato che Lui, riposo della dea
della fortuna e ricettacolo di tutti i piaceri e di tutte le "ualit: su$limi, avre$$e visitato
Cathura.
Le gopi giunsero perfino a criticare gli atti di A%rura. Avre$$e preso con s3 .rishna, ci/ che
avevano di pi# caro, la gioia stessa dei loro occhi, e Lo avre$$e portato lontano da loro
senza nemmeno avvertirle, senza nemmeno cercare di consolarle. 6ome poteva essere cos>
crudele con loro< Avre$$e dovuto almeno mostrare un po9 di compassione. ;La cosa pi#
inverosimile ! che .rishna, il figlio di Eanda, ha gi: preso posto sul carro senza mostrare
alcuna considerazione per noi. i vede $ene che non ! poi cos> intelligenteQ 7ppure, se lo !,
non ! affatto gar$ato. = .rishna non ! il solo a essere senza cuoreD anche tutti i pastori lo
sono, i pastori che stanno aggiogando i $uoi per partire alla volta di Cathura. = gli anziani
di Vrindavana, anche loro, non hanno cuore, perch3 non si preoccupano della nostra
angoscia e non fanno nulla per impedire a .rishna di non partire per Cathura. Perfino i
deva mancano di piet: perch3 non fanno niente per ostacolare la partenza di .rishna.
Le gopi implorarono i deva di mandare un cataclisma, un uragano, una tempesta, una
pioggia torrenziale, "ualcosa che arrestasse la partenza di .rishna. Poi si scam$iarono l9un
l9altra "ueste considerazioni8 ;6ontro la volont: degli anziani, dei nostri genitori e dei
superiori, saremo noi stesse a impedire la partenza di .rishna, non ci rimane un9altra
scelta. Tutti cospirano contro di noi per toglierci .rishna, ma senza di Lui non possiamo
vivere neppure un istante.; 6os> le gopi decisero di s$arrare coi loro corpi la strada che
doveva percorrere il carro di .rishna. Parlando tra loro, dicevano8 ;A$$iamo vissuto con
.rishna per una lunghissima notte che ci ! sem$rata un attimo, la notte della danza rasa.
Guardavano il uo dolce sorriso, Lo stringevano tra le nostre $raccia, parlavano con Lui.
6ome vivere adesso senza di Lui< 0uando scendeva la sera, .rishna insieme a uo fratello
maggiore (alarama e ai uoi amici tornava a casa col volto coperto dalla polvere sollevata
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
dagli zoccoli delle mucche, e sorrideva, e suonava, e suonava il flauto, e ci guardava
affettuosamente. 6ome potremmo dimenticarci di Lui< 6ome dimenticare .rishna, la nostra
anima, la nostra vita stessa< =gli ha gi: ru$ato i nostri cuori in tanti modi, durante i nostri
giorni e le nostre nottiQ e adesso parte, non ci resta che morire.; 5mmerse in "uesti
pensieri, le gopi sempre pi# sentivano il peso della tristezza e, incapaci di controllare la loro
mente, scoppiarono in lacrime chiamando ad alta voce .rishna con i uoi differenti nomi8
;7 caro Damodara, caro CadhavaQ;
Tutta la notte che precede la partenza di .rishna, le gopi non smettono di piangere. Al
primo raggio di sole A%rura termina le sue a$luzioni mattutine, sale sul carro e insieme con
.rishna e (alarama prende la strada per Cathura. Eanda CaharaGa e i pastori montano a
loro volta sui carri dopo averli caricati di latte, Hogurt, ghi e di altri prodotti racchiusi in
grosse anfore di terracotta. 5 loro carri tirati dai $uoi seguono il carro di .rishna e
(alarama.
Eon considerando la richiesta di .rishna di non ostruire il cammino, le gopi si fecero tutte
attorno al uo carro e stettero l:, a contemplarLo con uno sguardo patetico. .rishna ne fu
commosso, ma il uo dovere era di giungere a Cathura e di rispettare le profezie di Earada
Cuni. Prima, per/, volle consolare le gopi. Perch3 rattristarsi< =gli sare$$e tornato appena
conclusi i uoi impegni a Cathura. Eon riusc> lo stesso a convincerle, e le gopi rimasero l:,
strette attorno al carro. = "uando il carro si mosse, mentre si allontanava diretto a ovest le
gopi lo seguirono con la mente, finch3 non videro sparire all9orizzonte lo stendardo che
sventolava sul carro e non rimase che una nu$e di polvere. 5mmo$ili, aspettarono finch3 il
carro non scomparve del tutto. 1imasero l:, ferme, come tante immagini dipinte, poi si
dissero che .rishna non sare$$e tornato prima di lunghi giorni, e col cuore afflitto
s9incamminarono verso casa. Addolorate per l9assenza di .rishna, le gopi s9immersero
giorno e notte nel ricordo dei uoi divertimenti trovando cos> un po9 di consolazione.
5ntanto il carro su cui viaggiava il ignore insieme con A%rura e (alarama si dirigeva
velocemente verso le sponde della Iamuna, le cui ac"ue possono ridurre le conseguenze
degli atti colpevoli di chiun"ue si $agni in esse. .rishna e (alarama entrarono nel fiume, i
lavarono il viso e dopo aver $evuto "uell9ac"ua trasparente tornarono sul carro, che era
rimasto all9om$ra di alcuni grandi al$eri. 0uindi anche A%rura, con il Loro permesso, and/ a
fare il $agno nella Iamuna. econdo il rito vedico, dopo il $agno si deve rimanere
nell9ac"ua, immersi almeno fino alla vita, e mormorare il mantra GaHatri. 6os>, mentre era
in piedi nel fiume, ad un tratto A%rura scorge nell9ac"ua (alarama e .rishna. =ppure era
sicuro di averLi visti seduti sul carroQ Profondamente tur$ato, esce dall9ac"ua per vedere
dov9erano i ragazzi e con sua grande sorpresa Li vede seduti sul carro come Li aveva
lasciati. Du$ita allora di averLi veramente visti nell9ac"ua, e torna al fiume. Ca "uesta volta
non solo vede (alarama e .rishna nel fiume, ma anche una moltitudine di deva, e tutti i
iddha, i 6arana e i Gandharva, tutti in piedi davanti al ignore, che era sdraiato. Vede
anche esanaga, tutto vestito di $lu, con le migliaia di teste e migliaia di colli di un candore
a$$agliante, simili a montagne incapucciate di neve. = tra le spire di esanaga, A%rura
vede, maestosamente seduto, .rishna, con "uattro $raccia, gli occhi simili ai petali appena
un po9 rossi del fiore di loto.
6he cosa aveva visto dun"ue A%rura tornando al fiume< (alarama trasformato in esanaga
e .rishna in CahaFVisnu. Aveva visto Dio, la Persona uprema, nella ua forma a "uattro,
$raccia e con un meraviglioso sorriso sulle la$$ra. Tutti erano completamente appagati
dalla presenza del ignore, che su tutti posava il uo sguardo. Appariva meravigliosamente
$ello con "uel uo naso leggermente all9ins#, la fronte ampia, le orecchie $en modellate e
le la$$ra rosse. Le $raccia le aveva possenti e lunghe fino ai ginocchi, le spalle alte, il petto
largo, a forma di conchiglia, l9om$elico profondo e l9addome marcato da tre linee. Larga e
grande, come i fianchi di una donna, era la ua vitaD le cosce, simili alle pro$oscidi degli
elefanti, e le altre parti delle gam$e, le caviglie e le articolazioni, erano tutte $elleD ai piedi,
le unghie $rillavano di uno splendore a$$agliante e le dita parevano petali di loto. Nn casco
tempestato di pietre preziose Gli copriva il capo e il filo sacro Gli attraversava l9ampio petto
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
che terminava con una $ella cintura a vita. Di $raccialetti erano ornati i polsi e le $raccia, e
di campanellini le caviglie. Le ue palme ricordavano il fiore di loto. Gli en$lemi della VisnuF
murti Fla conchiglia, la mazza, il disco e il fiore di lotoF che teneva nelle "uattro mani
davano ancora pi# risalto al uo splendore sfolgorante. ul uo petto i segni di VisnuD
intorno al collo, ghirlande di fiori freschi. Tutto, in Lui, contri$uiva a darGli un aspetto
su$lime. A%rura vide anche, intorno al ignore, i uoi compagni pi# intimi8 i "uattro
.umaraF ana%a, anatana, ananda, anat%umaraF e altri, come unanda e Eanda, oltre
ai deva, come (rahma e iva. 69erano anche i nove grandi risi, e bhakta come Prahlada e
Earada Cuni che offrivano pregGiere con un cuore immacolato e parole pure. 6ontemplando
la Persona uprema e asosluta, A%rura si sent> invadere da una grande devozione, mentre
$rividi d9estasi gli percorrevano il corpo. 1imase un attimo disorientato, ma su$ito ritorn/ in
s3 e chin/ il capo di fronte al ignore per offrirGli, a mani giunte e con vove tremante, le
sue preghiere.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul trentanovesimo capitolo del *ibro
di +rishna, intitolato3 4)l ritorno di Akrura e la sua visita a 0isnuloka nella ac:ue della
<amuna4(

2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO !.
Le reghiere di A/rura

;6aro ignore, disse A%rura, offro i miei rispettosi omaggi a Te, la causa suprema di tutte la
cause, la Persona originale, l9=ssere inesauri$ile, EaraHana. Dal Tuo om$elico spunta un
fiore di loto, su cui nasce (rahma, il creatore di "uesto universo. = poich3 (rahma, causa di
"uesto universo ! causato da Te, Tu sei la causa di tutte le cause. Tutti gli elementi della
manifestazione cosmica Fla terra, l9ac"ua, il fuoco, l9aria, l9etere, l9ego e tutta l9energia
materiale, come anche la natura, l9energia marginale, gli esseri viventi, la mente, i sensi, gli
oggetti dei sensi e i deva che amministrano il cosmoF sono tutti generati dal Tuo corpo. Di
ogni esistenza Tu sei l9Anima uprema, ma nessuno conosce la Tua forma su$lime. Tutti gli
esseri in "uesto mondo, su$iscono l9influsso dei tre guna. Eeppure i deva, come (rahma,
dominati dall9energia materiale, hanno una conoscenza perfetta della Tua esistenza
assoluta, al di l: della manifestazione cosmica, oltre il regno dei tre guna. 5 grandi saggi e
gli yogi Ti adorano come Dio, la Persona uprema, la causa originale di tutti gli esseri, di
tutti i mondi e dei devaD Ti adorano come 6olui che contiene ogni cosa. Alcuni brahmana
eruditi Ti rendono culto con le cerimonie rituali del 1igFveda e con i sacrifici ai deva. Altri
ancora si compiacciono di dedicare la loro adorazione al sapere assoluto, e attraverso la
pace interiore aspirano al distacco dalle attivit: materiali. 5mpegnati in una ricerca filosofica
della Tua Persona, essi praticano ci/ che si chiama j6ana-yoga.
;5 bhakta, chiamati bhagavata, Ti adorano come Dio, la Persona uprema. 1icevuta
l9iniziazione alle pratiche spirituali prescritte dal ,a6caratra, essi ornano il loro corpo col
tilaka e s9impegnano nell9adorazione delle Tue VisnuFmurti. Altri ancora, conosciuti come
sivaiti, discepoli di alcuni acarya, Ti adorano nella forma di iva.;
La 'hagavad-gita insegna che l9adorazione dei deva ! anch9essa destinata al ignore
upremo, seppure in modo indiretto. Ca "uest9adorazione ! EaraHana, il ignore upremo.
5 deva (rahma e iva sono dei guna-avatara, personificazioni dei guna che provengono
anch9essi dal corpo di EaraHana. 5n realt: solo EaraHana esisteva prima della creazione.
Adorare un deva, chiun"ue esso sia, non ha mai lo stesso valore che adorare EaraHana.
A%rura continu/8 ;6oloro che offrono la loro devozione ai deva, $ench3 fissino su di loro la
mente, adorano indirettamente Te, perch3 Tu sei l9Anima uprema in ogni essere, compresi
i deva. Eella stagione delle piogge, molti sono i torrenti che scorrono gi# dalle montagne
verso il mare, ma non tutti lo raggiungono. 6os>, non tutti gli adoratori dei deva Ti
raggiungonoD per loro non c9! alcuna certezza, il successo dipende dalla potenza della loro
adorazione.;
econdo i princ>pi vedici, "uando "ualcuno rende culto a un deva compie allo stesso tempo
"ualche rito per EaraHana, IaGUesvara, ;il ignore del sacrificio;. 5nfatti la 'hagavad-gita
spiega che i deva non possono esaudire i desideri dei loro adoratori senza l9approvazione di
EaraHana, .rishnaD le parole esatte che usa la 'hagavad-gita sono mayaiva vihitan hi tan8 i
deva non possono offrire alcuna $enedizione senza il consenso del ignore upremo. Ca
"uando l9adoratore dei deva si risveglia dalla sua illusione, fa "uesto ragionamento8 ;5 deva
non possono concedere i loro favori se non ne hanno ricevuto il potere dal ignore
upremoD perch3 dun"ue non adorare direttamente il ignore upremo<; 5n "uesto modo,
alcuni di loro arriveranno al ignore, ma non "uelli che considerano i ;loro; deva come il
tutto assoluto.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
;6aro ignore, disse ancora A%rura, il mondo intero ! intessuto dei tre guna, virt#, passione
e ignoranza. Tutti gli esseri, in "uesto mondo, ne sono coperti, da (rahmaGi fino alle piante
e agli al$eri, creature immo$ili. 7 ignore, Ti offro il mio omaggio pi# rispettoso, perch3 Tu
solo, fra tutti gli esseri, trascendi l9influsso dei tre guna, Tu solo non sei travolto dai loro
flutti. 7 ignore, il fuoco ! la Tua $occa, la terra i Tuoi piedi, il sole il Tuo occhio, il cielo il
Tuo om$elico, e le direzioni i Tuoi orecchi. Lo spazio ! la Tua testa, i deva le Tue $raccia, i
mari e gli oceani il Tuo addome, l9aria e i venti la Tua potenza e la Tua vitalit:. Tutte le
piante e le er$e sono i peli del Tuo corpo, le nuvole sono i Tuoi capelli, le montagne le Tue
ossa e le Tue unghie, i giorni e le notti il $attito delle Tue palpe$reD PraGapati forma i Tuoi
organi genitali, e le piogge sono il Tuo sperma.
;7 ignore, tutti gli esseri viventi, compresi i deva e i diversi ordini sovrani, re e altri capi,
sono situati in Te. Poich3 ogni essere ! un frammento del grande Tutto, nessuno pu/
conoscerTi attraverso il sapere empirico. 5nfatti la Tua esistenza assoluta ! come un oceano
in cui vivono migliaia di specie ac"uatiche, o come il frutto kadamba da cui escono nugoli di
moscerini. 6aro ignore, "ualun"ue forma Tu scelga per apparire in "uesto mondo, Tu vieni
per risollevare gli esseri dalla loro ignoranza, dall9illusione e dal lamento. 6os>, tutti gli
uomini possono apprezzare le Tue apparizioni in "uesto mondo e i Tuoi divertimenti, e
cantare in eterno le glorie dei Tuoi atti. Eessuno pu/ calcolare il numero delle Tue forme e
dei Tuoi avatara, e neppure il numero degli universi che esistono in Te.
;7ffro il mio rispettoso omaggio all9avatara-Pesce, che apparve durante la devastazione
dell9universo, invaso dalle ac"ue, se$$ene Tu, o ignore, sia la causa di tutte le cause.
7ffro il mio rispettoso omaggio all9avatara JaHagriva, che uccise due asura, Cadhu e
.aita$haD e all9avatara-Tartaruga, che col uo corpo gigantesco sostenne l9immensa
montagna CandaraD e inoltre all9avataraF6inghiale, che risolllev/ la Terra, caduta in fondo
all9oceano Gar$hoda%a. 5l mio rispettoso omaggio a Erisimhadeva, che li$er/ i bhakta dalle
spaventose atrocit: degli ateiD e a Vamanedeva, che copr> i tre mondi con tre passi dei uoi
piedi di loto. 5l mio rispettoso omaggio a Parasurama, signore dei (righu, che apparve per
distruggere i re infedeli, e a ri 1ama, che venne per annientare 1avana e altri asura come
lui. Tutti i Tuoi devoti adorano in Te ri 1amacandra, il capo della dinastia 1aghu. 5nfine
offro il mio rispettoso omaggio a Te, che sei apparso come ri Vasudeva, ri an%arsana,
ri PradHumna e ri Aniruddha, e come ri (uddha per confondere gli atei e gli esseri
demoniaci, e nella forma di .al%i con la missione di punire i sovrani degradati alla
condizione a$ominevole di mleccha, l: dove non esiste neppure pi# la giurisdizione dei
princ>pi vedici.
;6aro ignore, tutti gli esseri in "uesto mondo sono condizionati dalla Tua energia illusoria.
Preso da un falso concetto di s3 stesso e della propriet:, ogni essere "uaggi# trasmigra da
un corpo all9altro sulla via dell9azione interessata e delle sue conseguenzeD e io, o ignore,
non sono diverso da "ueste anime condizionate. Ci sono fatto l9idea s$agliata che felicit: sia
possedere una casa, una sposa, dei figli, una patria e delle ricchezzeD e cos> vivo su "uesta
Terra come in un sogno, perch3 nulla di tutto ci/ pu/ durare a lungo. 6he sciocco sono a
concentrarmi sempre su "ueste immagini, a credere reali e permanentiQ 7 ignore, in preda
a "uesto falso concetto della mia vera identit:, ho ceduto a ci/ che ! temporaneo, come
"uesto corpo, che non ha nulla di spirituale ed ! la fonte di tutti i mali. 5ngannato da una
falsa visione della vita, assorto in pensieri dualistici, mi sono dimenticato di Te, che sei il
ricettacolo di tutti i piaceri spirituali, e mi sono privato della Tua su$lime compagnia, come
uno sciocco che lascia l9oasi verdeggiante per andare a cercare l9ac"ua nel deserto. Le
anime condizionate vorre$$ero si spegnere la loro sete, ma non sanno dove trovare l9ac"ua,
e a$$andonano cos> le sorgenti d9ac"ua a$$ondante per correre nel deserto arido. 7
ignore, sono del tutto incapace di controllare la mia mente, trascinata dalla folle corsa dei
sensi e attratta dalle azioni interessate e dai loro frutti. 6aro ignore, nessun essere
condizionato, in "uest9esistenza materiale, pu/ conoscere e gustare i Tuoi piedi di lotoD
eppure, senza nemmeno sapere come, mi ! stato permesso di avvicinarli, e "uesta ! senza
du$$io la Tua misericordia incondizionata su di me. =ssendo il maestro supremo, Tu agisci
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
come vuoi. Posso capire cos> che si ! chiamati a uscire fuori dal ciclo delle morti e rinascite
solo per la Tua misericordia incondizionata, che ! la sola a permetterci di progredire sempre
pi# sulla via dell9attaccamento al Tuo servizio di devozione, anch9esso incondizionato.;
A%rura si lasci/ cadere a terra davanti al ignore e continu/8 ;7 ignore, la Tua forma
assoluta, eterna, ! tutta di conoscenza. emplicemente fissando la mente in essa si pu/
capire in piena conoscenza tutto ci/ che esiste, perch3 Tu sei la fonte originale di tutto il
sapere. Tu sei l9=ssere dalla potenza suprema che possiede tutte le energie, Tu sei il
(rahman upremo e la Persona ovrana, il maestro supremo di tutte le energie materiali.
Ti offro il mio rispettoso omaggio perch3 Tu sei Vasudeva, il luogo di riposo dell9intera
creazione. Tu sei Dio, la Persona uprema e onnipresente, l9Anima uprema nel cuore di
ognuno, che guida tutti i nostri atti. 7 ignore, ora mi sono completamente a$$andonato a
Te. Ti prego, dammi la Tua protezione.;

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul :uarantesimo capitolo del *ibro di
+rishna, intitolato3 4*e preghiere di Akrura4(

2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO !1
Krishna entra a Mathura

Centre A%rura continuava a offrire le sue preghiere alla Persona uprema, il ignore
scomparve dall9ac"ua, proprio come un attore esperto si toglie il costume e riprende il suo
aspetto normale. Dopo che la VisnuFmurti fu scomparsa, A%rura usc> dall9ac"ua e, avendo
terminato il rito, si avvicin/ al carro di (alarama e .rishnaD ma "uale non fu il suo stuporeQ
.rishna gli chiede se ha visto "ualcosa di meraviglioso nell9ac"ua o nel cielo, e A%rura
risponde8 ;7 ignore, tutte le meraviglie che appaiono in "uesto mondo, in cielo, nell9ac"ua
o sulla terra, sono in realt: all9interno della Tua forma universale. 6os>, dopo aver visto Te,
"uale meraviglia mi resta ancora da vedere< 0uest9affermazione di A%rura conferma
l9insegnamento dei 0eda secondo cui chi conosce .rishna conosce ogni cosa, e chi ha visto
.rishna ha visto ogni cosa, anche le pi# meravigliose. A%rura prosegu>8 ;6aro ignore, non
esiste nulla di pi# meraviglioso della Tua forma su$lime. 6he altro resta da vedere a chi ha
contemplato "uesta forma<;
6os> dicendo A%rura fece partire il carro, e stava calando la sera "uando giunsero nelle
vicinanze di Cathura. Lungo il viaggio i passanti non riuscivano a staccare gli occhi da
.rishna e (alarama e Li seguivano con lo sguardo finch3 non erano scomparsi dalla loro
vista. 5ntanto gli a$itanti di Vrindavana, guidati da Eanda e Npananda, erano gi: arrivati a
Cathura attraversando $oschi e fiumi, e attendevano l9arrivo dei due fratelli che, giunti alle
porte della citt:, scesero dal carro e strinsero la mano di A%rura. ;7ra puoi tornare a casa,
gli disse .rishna, mentre Eoi entreremo a Cathura col Eostro seguito.; Ca A%rura replic/8
;6aro ignore, non posso tornare a Cathura da solo, lasciandoTi per strada. 5o sono il Tuo
servitore sottomessoD Ti prego, non privarmi della Tua presenza. Vieni, con Tuo fratello
maggiore e i Tuoi amici pastori, a santificare la mia dimora. 7 ignore, se Tu acconsenti la
mia casa sar: purificata dalla polvere dei Tuoi piedi di loto. Le ac"ue che scorrono dai Tuoi
piedi di loto, le ac"ue del Gange, purificano tutti gli esseri viventi, gli antenati, il deva fuoco
e tutti gli altri deva. (ali CaharaGa ! diventato cele$re soltanto per aver lavato i Tuoi piedi
di loto, e per "uesto contatto che aveva avuto con le ac"ue del Gange, tutti i suoi parenti
furono elevati ai pianeti celesti. (ali CaharaGa stesso cono$$e tutte le opulenze materiali e
in seguito raggiunse la li$erazione, il fine supremo. = non solo le ac"ue del Gange
santificano i tre mondi, ma iva stesso tiene "ueste ac"ue sempre sul capo. 7 ignore,
sovrano fra tutti i signoriQ 7 maestro dell9universoQ Ti offro il mio rispettoso omaggio.;
1ispondendo alle parole di A%rura, ri .rishna, Dio, la Persona uprema, disse8 ;A%rura,
verr/ a casa tua con Cio fratello (alarama, ma soltanto dopo aver ucciso tutti gli asura
invidiosi della dinastia Iadu, poich3 in "uesto modo tutti i Ciei parenti saranno soddisfatti.;
A%rura rimase un po9 deluso, ma non pot3 opporsiD entr/ dun"ue in Cathura e inform/
.amsa dell9arrivo di .rishna, "uindi fece ritorno a casa sua.
Lasciato A%rura, ri .rishna, (alarama e i pastori entrarono nella citt: per visitarla. Nn
portale scolpito con arte nel marmo pi# $ello e porte d9oro puro si affacciavano sulla citt:,
ricca di sontuosi giardini tutt9intorno e protetta da una fila di cannoni. A ogni crocevia
s9incontravano decorazioni d9oro, e dappertutto si scorgevano numerose dimore signorili,
tutte disposte in modo simmetrico, come su progetto di un unico ingegnere, e tutte ornate
di pietre preziose e a$$ellite con al$eri carichi d fiori e frutti. ete ricamate di perle e gioielli
ravvivavano i giardini, i corridoi e le verande, e sui $alconi si dondolavano e tu$avano i
colom$i e i pavoni. 5 negozi dei mercanti di cereali erano addo$$ati con ghirlande e fiori
vari, con er$e tenere e $occioli di rosa. Alle entrate principali delle case erano state poste
anfore piene d9ac"ua, e tutt9intorno il suolo era stato spruzzato con ac"ua e Hogurt. 4iori e
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
lampade accese decoravano i portoni, e i $attenti erano anch9essi a$$elliti di foglie fresche
di mango e festoni di seta.
0uando giunse la notizia che .rishna e (alarama con i pastori erano entrati in citt:, tutti gli
a$itanti accorsero. Le signore e le ragazze, che avevano atteso con tanta impazienza il Loro
arrivo, si precipitarono sulle terrazzeD e cos> grande era il desiderio di vederLi che non
persero tempo ad a$$igliarsi8 vestite alla rovescia, il trucco a mezzo, un orecchino solo agli
orecchi, i campanellini a una sola caviglia, perfino un po9 in disordine, tutte salirono in fretta
e furia sui tetti delle case per vedere .rishna. 6hi stava pranzando corse su$ito in terrazza
alla notizia che .rishna e (alarama erano in citt:. 6hi si trovava nella stanza da $agno
smise di fare le a$luzioni e si precipit/ a vedere .rishna e (alarama.
6amminando lentamente, con grazia, e sorridendo, .rishna rap> in un momento il cuore di
tutte. Lui, lo sposo della dea della fortuna, passava per le vie con l9incedere maestoso di un
elefante. Da molto tempo le donne di Cathura avevano sentito cantare le glorie di .rishna e
(alarama e le Loro "ualit: eccezionali e, affascinate, $ruciavano dal desiderio di vederLi. =
ora che Li vedevano veramente, coi loro occhi, mentre passavano nella strada, sorridendo
con dolcezza, la loro gioia si trasform/ in estasi. Allora Li accolsero nel loro cuore e Li
a$$racciarono fino alla piena soddisfazione del loro desiderio. Per l9estasi, i peli dei loro
corpi si rizzarono. Avevano sentito parlare di .rishna, ma non L9avevano mai vistoD ora la
loro attesa era finita e dall9alto delle terrazze fecero cadere su di Loro una pioggia di fiori.
Appena .rishna e (alarama apparivano sulla via, tutti i brahmana del vicinato uscivano
dalle case portando legno di sandalo e fiori per accoglierLi con rispetto nella loro citt:. A
Cathura, tutti parlavano delle attivit: pie degli a$itanti di Vrindavana e pensavano con
meraviglia agli atti virtuosi che avevano dovuto compiere nelle loro vite precedenti i pastori
di Vrindavana per avere la fortuna di vedere ogni giorno .rishna e (alarama nella veste di
due giovani pastori.
empre passeggiando per le strade di Cathura, i due fratelli scorsero il negozio di un
tintore, e volle chiedergli, in cam$io della promessa di un9esistenza felice e fortunata,
"ualche $el tessuto. .rishna non ! un mendicante n3 ha $isogno di vestiti, ma con la ua
richiesta volle insegnare che tutti devono essere pronti a offrire "ualun"ue cosa =gli
desideri. 0uesto ! lo scopo della coscienza di .rishna.
Purtroppo, per/, "uel mercante era un servitore di .amsa, perci/ non pot3 apprezzare la
richiesta di ri .rishna, Dio, la Persona uprema. 0uesto ! il risultato di una cattiva
compagnia. 5l tintore avre$$e potuto, con gioia, offrire la stoffa al ignore in cam$io di ogni
$uona fortuna, ma poich3 serviva .amsa, l9empio asura fu incapace di accettare l9offerta, e
invece di esserne soddisfatto rifiut/ con sdegno8 ;6ome osi chiedermi delle stoffe che sono
destinate al re<; 0uindi prese a dare istruzioni di morale a .rishna e (alarama8 ;6ari
ragazzi, in futuro siate meno impudenti e non cercate pi# di prendere ci/ che spetta al re,
altrimenti le sue guardie vi arresteranno e vi faranno passare dei guai. Jo avuto modo di
vederlo io stesso8 chiun"ue voglia impadronirsi illegalmente delle propriet: del re viene
severamente punito.;
A "ueste parole, ri .rishna, il figlio di Deva%i, and/ su tutte le furie e colpendo "uell9uomo
con la mano, gli stacc/ la testa dal $usto. 5l mercante cadde a terra morto. Nsando la mano
come scia$ola per tagliare la testa al tintore, ri .rishna dimostr/ che ogni parte del uo
corpo pu/ adempiere indifferentemente la funzione che =gli desideraD prova, "uesta,
dell9onnipotenza del ignore upremo, che se vuole compiere "ualcosa non ha $isogno di
alcun aiuto esterno.
Dopo l9incidente gli aiutanti del tintore si dileguarono, a$$andonando il negozio. Allora
.rishna e (alarama scelsero le stoffe che avevano visto e i vestirono a Loro piacimentoD
altre le offrirono ai giovani pastori che le usarono anch9essi come pi# gradivano, e il resto
rimase l:. 5ntanto, mentre proseguivano, un sarto, che era un bhakta, colse l9occasione per
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
servire il ignore confezionando con le stoffe del tintore dei $ei vestiti per i due fratelli, che
erano cos> eleganti da sem$rare elefanti coperti di drappi colorati nel giorno della luna
piena.
.rishna fu molto soddisfatto del sarto e gli accord/ la $enedizione della sarupya-mukti, cio!
"uella forma di li$erazione che consente di ottenere, dopo la morte, un corpo simile a
"uello di EaraHanana, con "uattro $raccia, sui pianeti Vai%untha. Eon solo, ma gli assicur/
che finch3 fosse vissuto sare$$e stato a$$astanza ricco da godersi una vita agiata,
dimostrando cos> che ai devoti in coscienza di .rishna non mancheranno i piaceri materialiD
anzi, avranno molte occasioni di goderne, e una volta concluso il loro soggiorno sulla Terra,
potranno raggiungere i pianeti spirituali, i Vai%unthalo%a o .rishnalo%a, Golo%a Vrindavana.
Poi .rishna e (alarama andarono da un mercante di fiori di nome udama. 6ome giunsero
alla porta della sua dimora, il fioraio apparve e, colmo di una grande devozione, si gett/
con la faccia a terra per offrire il suo ripsettoso omaggio. 0uindi Li fece sedere
comodamente e fece portare dal suo aiutante fiori e noci di $etel spalmate di polpa di
candanaD poi con umilt: e sottomissione offr> le sue preghiere al ignore, che era molto
contento di "uell9accoglienza8 ;6aro ignore, oggi che sei venuto a visitare la mia dimora,
tutti i miei antenati e i miei superiori, che io venero, sono soddisfatti e li$erati. 7 ignore,
in "uesta manifestazione cosmica Tu sei la causa suprema di tutte le cause, ma per il $ene
degli a$itanti di "uesto pianeta, per proteggere i Tuoi devoti e annientare gli asura, Tu sei
apparso sulla Terra accompagnato dalla Tua emanazione plenaria. Tu sei imparziale con
tutti gli esseri, perch3 di tutti Tu sei l9amicoD Tu sei l9Anima uprema che non fa distinzione
tra amici e nemici. Tuttavia Ti piace concedere ai Tuoi devoti i frutti eccezionali dei loro atti
di devozione. Cio ignore, Ti prego, dimmi che cosa desideri che io faccia, poich3 sono il
Tuo servitore eterno e se mi permetti di servirTi in "ualche modo "uesto sar: per me un
grande privilegio.; Vedendo .rishna e (alarama nella sua casa, udama sentiva una grande
felicit:, e volendo soddisfare il suo desiderio pi# grande, prepar/ con i fiori due ghirlande
stupende e le regal/ a .rishna e a (alarama. Colto contento del suo servizio sincero,
.rishna gli offr> le $enedizioni che riserva alle anime sottomesse. Di fronte alla scelta di una
$enedizione, il fioraio preg/ il ignore di rimanere sempre il uo servitore eterno per
servirLo con devozione e fare, con "uesto servizio, il $ene di tutte le creature viventi.
0uest9esempio chiarisce che il devoto del ignore, nella coscienza di .rishna, non deve
soltanto accontentarsi del proprio progresso nel servizio d devozione, ma deve anche
desiderare di contri$uire al $enessere altrui, come mostrarono i sei Gosvami di Vrindavana
con la loro vita. 5l Gosvamyastaka, che canta le loro glorie, dice8 lokanam hita karinau, i
vaisnava, i devoti del ignore, non sono egoisti. 0ualun"ue $eneficio ottengano da Dio, la
Persona uprema, vogliono su$ito distri$uirlo agli altri. 0uesta ! la pi# alta opera
umanitaria. oddisfatto del fioraio, ri .rishna non solo gli accord/ la $enedizione richiesta,
ma gli offr> anche ogni ricchezza materiale, la prosperit: familiare, una lunga vita e tutto ci/
che il suo cuore potesse desiderare.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul :uarantunesimo capitolo del *ibro
di +rishna, intitolato3 4+rishna entra a Mathura4(

2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO !2
Krishna se""a l?ar#o nell?arena del sa#ri+i#io
Lasciata la casa del fioraio, .rishna e (alarama videro una giovane donna go$$a che
portava un piatto di polpa di sandalo attraverso la citt:. 4onte di tutti i piaceri, .rishna volle
divertire i uoi compagni scherzando un po9 con lei8 ;6hi sei, $ella ragazza dalla figura
slanciata< = dimCi, per chi ! "uella polpa di sandalo< Dovresti offrirla a CeD se lo farai sono
sicuro che sarai $enedetta dalla fortuna.; =ssendo Dio, la Persona uprema, .rishna sapeva
tutto della ragazza go$$a, ma con "uella richiesta voleva indicare che i inutile servire un
asuraD meglio servire .rishna e (alarama e li$erarsi cos> dalle conseguenze dei propri
peccati.
La donna rispose8 ;6aro Hamasundara, $el ragazzo dalla carnagione nera, devi sapere che
sono una servitrice di .amsa e ogni giorno gli fornisco della polpa di sandalo. 5l re ! molto
soddisfatto di "uesto mio servizio, ma ora capisco che non ci sono persone pi# adatte di Voi
a ricevere "uesta polpa di sandalo.; Affascinata dai meravigliosi lineamenti di .rishna e
(alarama, dai Loro sorrisi, dai Loro sguardi e dalle Loro $elle parole, la ragazza si mise a
spalmare il Loro corpo con la polpa di sandalo che portava, con grande gioia e devozione. 5
due su$limi mendicanti, .rishna e (alarama, nei Loro $ei vestiti vivaci, erano molto $elli, e
splendida era la Loro carnagione. La parte superiore del Loro corpo era molto attraente, e
apparirono ancora pi# $elli "uando la ragazza Li e$$e coperti di polpa di sandalo. .rishna,
soddisfatto di "uel servizio, pens/ al modo di ricompensare "uella giovane go$$a. =9
evidente che per attirare l9attenzione del ignore, il bhakta in coscienza di .rishna deve
servire con molto amore e devozione. Eon si pu/ far piacere a .rishna con un atto che non
sia compiuto nel su$lime servizio d9amore che Gli ! offerto. 6os> .rishna premette con la
punta dei uoi alluci i piedi della ragazza go$$a, e tenendole le guance tra le dita, le tir/ s#
la testa con un colpo secco per raddrizzarla. La giovane go$$a si trasform/ in una $ella
ragazza dritta, dai fianchi larghi, la vita sottile e il seno $en modellato. Poich3 .rishna era
soddisfatto del suo servizio e l9aveva toccata con le sue mani, ella era diventata la pi# $ella
tra le donneD prova, "uesta, che servendo .rishna il bhakta ! su$ito elevato al piano pi#
alto. otto ogni punto di vista. il servizio di devozione ! cos> potente che chiun"ue vi
s9impegni ac"uisisce tutte le "ualit: divine. .rishna non ! attratto dalla $ellezza ma dal
servizio. Appena Lo serv>, la giovane go$$a divenne la donna pi# $ella. Per venire alla
coscienza di .rishna non c9! $isogno di essere $elli o ricchi di talentoD una volta diventati
coscienti di .rishna, dopo aver offerto il nostro servizio, si diventa naturalmente $elli e pieni
di talento.
0uando la giovane go$$a fu trasformata in una splendida ragazza, si sent> piena di
riconoscenza e senza esitare, affascinata dalla $ellezza di .rishna, Gli afferr/ un lem$o del
vestito e volle strapparGlielo, mentre confessava il suo desiderio con un sorriso di
civetteria, dimentica della strada e della presenza del fratello maggiore di .rishna e dei
uoi amici. =lla Gli propose apertamente8 ;Cio eroe, non posso lasciarTi cos>. Vieni a casa
mia. 5 miei sensi sono gi: molto attratti dalla Tua $ellezza, e voglio riceverTi come meriti,
perch3 Tu sei il migliore dei maschi. Anche Tu devi essere molto gentile con me.; enza
tanti pream$oli, ella Gli proponeva di andare a casa sua a soddisfare i suoi desideri, e
.rishna, certamente un po9 im$arazzato davanti a suo fratello maggiore (alarama, sapendo
per/ che "uella ragazza era di animo semplice ed era attratta dalla ua Persona, sorrise a
"uell9invito e guardando i uoi amici pastori le rispose8 ;(ella ragazza, le tue parole Ci
riempirono di gioia e verr/ senz9altro a trovarti appena avr/ concluso i Ciei impegni "ui.
olo una $ella ragazza come te pu/ consolare un viaggiatore come Ce, celi$e e lontano da
casa. ono sicuro che, da $uona amica, tu potrai alleviare la Eostra agitazione mentale.;
6on "ueste dolci parole .rishna fece contenta la ragazza e, lasciandola, scese lungo la
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
strada del mercato, dove i cittadini erano pronti a riceverLo con offerte di noci di $etel, fiori
e legno di sandalo.
5 mercanti adorarono .rishna e (alarama manifestando il loro pi# grande rispetto. .rishna
prosegu> lungo la strada e tutte le donne del "uartiere vennero a vederLoD alcune tra le pi#
giovani "uasi svennero per l9incanto della ua $ellezza8 con i capelli che si scioglievano e i
veli che si allentavano, pi# neppure dove fossero.
.rishna chiese poi a "uelli che L9avevano accolto dov9era il luogo in cui si teneva il sacrificio.
5l dhanur-yaj6a, il sacrificio dell9arco, era stato organizzato da .amsa, che per segnalare il
luogo aveva fatto mettere accanto all9altare del sacrificio un arco gigantesco e meraviglioso
che faceva pensare a un arco$aleno, e lo aveva fatto custodire da numerosi guardiani.
Appena .rishna e (alarama i avvicinarono furono avvertiti di teneri a distanza, ma
.rishna, ignorando l9ordine, i fece strada con la forza e impugn/ l9arco con la ano sinistraD
poi, davanti a tutta la folla, leg/ la corda e tese l9arco cos> forte che lo spezz/ a met:,
proprio come un elefante rompe una canna da zucchero. Tutti i presenti apprezzarono la
potenza di .rishnaD il rumore dell9arco che si spezzava riemp> il cielo e la Terra, e .amsa lo
ud>. Avvertito della notizia, .amsa cominci/ a temere per la propria vita. 5l guardiano
dell9arco, che pochi passi pi# in l: aveva assistito alla scena, divent/ furi$ondo e
precipitandosi verso .rishna ordin/ ai suoi uomini di prendere le armi8 ;ArrestateLoQ
NccideteLoQ NccideteLoQ; urlava. .rishna e (alarama furono presto accerchiati. Ca irritati
per l9atteggiamento minaccioso delle guardie, =ssi cominciarono a respingere gli uomini del
re $randendo i due pezzi dell9arco, e anche i rinforzi mandati da .amsa durante il tumulto
furono tutti annientati.
Dopodich3, invece di addentrari nell9arena, .rishna usc> dai cancelli per dirigeri verso la
ua residenza, ma lungo la strada non manc/ di visitare con grande piacere alcuni luoghi
famosi di Cathura, mentre i cittadini che avevano assistito alle ue imprese eccezionali
andavano considerando il fatto che i due fratelli fossero due deva discesi a Cathura e tutti
Li guardavano con grande stupore. 6os> .rishna e (alarama e ne andavano a spasso per
Cathura incuranti degli ordini di .amsa, e a sera con i Loro amici pastori fecero ritorno alla
periferia della citt:, dove avevano lasciato i carri. .amsa era stato ormai avvertito8 col Loro
arrivo =ssi gli avevano fatto capire il terri$ile pericolo che lo attendeva l9indomani nell9arena
del sacrificio.
Centre .rishna e (alarama erano ancora in viaggio, gli a$itanti di Vrindavana avevano
immaginato la grande fortuna dei cittadini di Cathura, che avre$$ero contemplato la
meravigliosa $ellezza di .rishna, Lui che ! adorato dai uoi puri devoti e dalla dea della
fortunaD e in effetti tutti i loro pensieri si avveravano, perch3 alla vista di .rishna gli
a$itanti di Cathura cono$$ero veramente la pi# grande delle soddisfazioni.
Appena .rishna fu di ritorno al campo, alcuni servitori si presero cura di LuiD lavarono i uoi
piedi di loto, Lo fecero sedere comodamente e Gli offrirono del latte e altre s"uisite
pietanze. 0uindi, dopo cenato e pensato agli avvenimenti dell9indomani, .rishna and/
tran"uillamente a riposare.
.amsa "uando seppe che il suo meraviglioso arco era stato spezzato e i suoi soldati uccisi,
cominci/ a intuire la potenza di Dio, la Persona uprema. L9ottavo figlio di Deva%i era
apparso, e con Lui la sua morte era imminente. Perci/ tutta la notte .amsa non riusc> a
dormire, perseguitato da molte visioni sinistre8 .rishna e (alarama, ormai alle porte della
citt:, erano proprio i messaggeri della sua morte. Vedeva segni funesti dappertutto, nei
sogni come nella veglia. i guardava allo specchio e si vedeva senza testaD vedeva in
doppio gli astri nel cielo e vedeva $uchi nella sua om$ra mentre sentiva un ronz>o acuto
nelle orecchie. Tutti gli al$eri gli sem$ravano d9oro, e invisi$ili le proprie impronte nella
polvere e nella terra fangosa. 5n sogno vedeva molti fantasmi su una carretta tirata da
asini, e "ualcuno che gli offriva del veleno che poi $eveva. Passeggiava nudo, vestito solo di
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
una ghirlanda di fiori, e si ungeva il corpo con dell9olio. Vedendo tutti "uesti segni di morte,
nella veglia come nel sogno, .amsa non e$$e pi# du$$i sulla propria fine imminente, cos>
"uella notte, tormentato dall9angoscia, non riusc> a trovare riposo, e appena fu chiaro
cominci/ a darsi da fare per organizzare il torneo di lotta.
L9arena era stata $en pulita e decorata con stendardi, e festoni e fioriD un $attere di timpani
annunciava l9inizio del torneo. La piattaforma del com$attimento appariva molto $en
addolorata con $anderuole e vessilli, e c9erano tri$une d9onore preparate per gli invitati pi#
importanti come i sovrani, i brahmanae gli ksatriya8 un trono era riservato ai re, e seggi
appropriati attendevano ogni brahmana e ksatriya.
5nfine fece la sua entrata trionfante .amsa. cortato da ministri e segretari, prese posto
sull9alto palco riservato espressamente per lui. .amsa prese posto in mezzo ai potenti, ma
col cuore che gli $atteva all9impazzata per la paura della morte. La morte crudele non
risparmia nessuno, e nemmeno ha rispetto per i potentiD "uando arriva non guarda la
grandezza di chi sta per colpire.
0uando tutto fu pronto, i lottatori, che dovevano esi$ire la loro $ravura davanti al pu$$lico,
entrarono nell9arenaD i loro vestiti e ornamenti $rillavano mentre attraversavano
velocemente l9arena, eccitati da un concerto di strumenti. Tra i lottatori pi# famosi c9era
6anura, Custi%a, ala, .uta e Tosala. 5 rispetta$ili pastori di Vrindavana, guidati da Eanda,
ricevettero il $envenuto da .amsa, al "uale presentarono le loro offerte di latte e altri
prodotti prima di prendere posto accanto al re su un palco preparato per loro.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul :uarantaduesimo capitolo del *ibro
di +rishna, intitolato3 4+rishna spe99a l%arco nell%arena del sacri7icio4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO !3
L?u##isione dell?ele+ante Kuvala3aida
Centre stavano ultimando le Loro a$luzioni e gli altri doveri mattutini, .rishna e (alarama,
udirono laggi#, nell9arena del com$attimento, un $attere di timpani e i affrettarono verso
l9arena, gi: pregustando il divertimento. Arrivati all9entrata videro un enorme elefante,
.uvalaHapida, che un guardiano teneva davanti all9ingresso al fine d9impedire Loro il
passaggio. .rishna, viste le intenzioni dell9uomo, i strinse la cintura e i prepar/ a
com$attere l9elefante. 6on voce grave, rim$om$ante come il tuono. i rivolse al guardiano8
;=hi, tu, miscredente, spostati e lasciaCi entrare. Altrimenti ti mander/, tu e la tua $estia, a
visitare la morte in personaQ;
A "uelle minacce, il guardiano divenne furi$ondo e, com9era stato previsto nel piano di
.amsa, sfid/ il ignore aizzandoGli contro l9elefante. L9animale avanza terri$ile come la
morte implaca$ile, e carica il ignore cercando di afferarLo con la pro$oscide, ma .rishna,
con un agile $alzo, i scansa e va metteri proprio dietro di lui. Eon vedendo pi# in l: della
sua pro$oscide, l9elefante non riesce pi# a trovare .rishna che i era nascosto dietro le sue
zampe, ma si sforza lo stesso di afferrarLo con la pro$oscide. = .rishna, ancora una volta,
evita a$ilmente il pericolo, corre dietro di lui, gli prende la coda e comincia a tirare con
forza trascinandolo per almeno venticin"ue metri, come Garuda "uando trascina un
misera$ile serpente. = lo trascina di "ua e di l:, a destra e a sinistra, proprio come faceva
nella ua infanzia stringendo la coda dei vitelli. Poi, fermo davanti all9elefante, lo colpisce
con un sonoro ceffone e 9intrufola dietro di lui, fuori dalla sua vistaD "uindi i getta a terra
davanti alle due zampe del pachiderma, che inciampa e cade. .rishna si rialza di scatto, ma
l9elefante, credendoLo ancora a terra, nel tentativo di trafiggerLo conficca con forza nel
terreno una delle sue zanne d9avorio. L9animale era gi: a$$astanza inferocito, ma il
guardiano, mostrandogli sulla testa, cercava di aizzarlo ancora di pi#. Allora l9elefante si
getta alla cieca su .rishna, che lo afferra per la pro$oscide, lo getta a terra, gli salta sul
dorso e gli spezza la spina dorsale. Poi .rishna uccide il guardiano.
Tenendo sulle spalle una delle zanne dell9elefante ucciso e col viso imperlato di goccioline di
sudore dell9animale, .rishna i dirige verso il luogo del torneo raggiante delle due zanne,
tutti insieme, .rishna, (alarama e i Loro amici pastori, entrano nell9arena. u .rishna tutti
gli sguardi convergevano, ma ognuno dei presenti Lo vedeva in modo diverso, secondo la
sua particolare relazione 'rasa- con Lui, poich3 .rishna ! il ricettacolo di tutti i piaceri e di
tutti i rasa, favorevoli e sfavorevoli. Ai lottatori .rishna apparve del tutto simile alla folgore,
e gli spettatori come la persona pi# $ella. Per le donne era l9uomo pi# affascinante, 6up>do
in persona, che risvegliava i loro desideri. 5 pastori videro in .rishna un parente venuto dal
loro stesso villaggio, Vrindavana. 5 re ksatriya videro in Lui il sovrano pi# potente. A uo
padre e a ua madre Iasoda, apparve come il figlio pi# affettuoso. Per .amsa, il re della
dinastia (hoGa, era la morte in persona. Gli uomini mediocri e ottusi videro in Lui un uomo
ordinario. Agli yogi apparve come l9Anima uprema e ai componenti della dinastia Vrisni
sem$r/ il pi# illustre dei loro discendenti. 6os> guardato e apprezzato in modo diverso dagli
spettatori, .rishna entr/ nell9arena con (alarama e i uoi amici pastori. .amsa, avvertito
della morte dell9elefante .uvalaHapida, non e$$e pi# du$$i sulla terri$ile potenza di .rishna
e prov/ una grande paura. .rishna e (alarama avevano lunghe $raccia ed erano
meravigliosamente vestiti8 attiravano gli sguardi di tutti. Eel Loro costume sem$ravano due
attori pronti a entrare in scena.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
0uando videro .rishna, Dio, la Persona uprema, gli a$itanti di Cathura sentirono una
profonda soddisfazione e tutti fissarono il uo viso con sguardi insazia$ili come se
$evessero il nettare del paradiso. La vista di .rishna dava loro tanto piacere che sem$rava
sentissero la fragranza del uo corpo e ne gustassero il saporeD sem$rava Li stringessero,
Lui e (alarama, tra le $raccia. Tutti, sulle gradinate, andavano discorrendo dei due fratelli
su$limi. =ra da molto tempo che avevano sentito parlare della Loro $ellezza, dei Loro atti
gloriosi, ma ora Li vedevano in persona, a faccia a faccia. Eon saranno forse due potenti
avatara, manifestazioni plenarie di EaraHana, il ignore upremo, apparsi a Vrindavana<
Gli a$itanti di Cathura presero a raccontarsi i divertimenti di .rishna, la ua ;nascita; come
figlio di Vasudeva, la ua infanzia affidata alle cure di Eanda CaharaGa e di Iasoda a
Go%ula, e tutti gli avvenimenti che precedettero il uo arrivo a Cathura. 1icordarono
l9uccisione dell9asura ,utana e di Trinavarta, che si era presentato davanti al ignore nella
forma di un tornado, e la li$erazione dei due gemelli dalla loro condizione di al$eri yamala-
arjuna. ;an%hasura, .esi, Dhenu%asura e molti altri asura sono stati uccisi da .rishna e
(alarama a Vrindavana. .rishna ha salvato anche tutti i pastori da un fuoco devastatore, ha
punito il serpente .aliHa, annidato nelle ac"ue della Iamuna, e ha spiegato l9orgoglio di
5ndra, il re dei pianeti celesti. Per sette giorni consecutivi .rishna ha tenuto sollevata su
una mano la grande collina Govardhana, proteggendo cos> il popolo di Go%ula dalle piogge
incessanti, dai venti impetuosi e dagli uragani.; = numerosi erano gli atti entusiasmanti del
ignore che tornarono loro in mente. ;6he felicit: per le ragazze di Vrindavana contemplare
la $ellezza di .rishna e partecipare ai uoi divertimentiQ 0uelle ragazze dimenticarono
perfino lo scopo dell9esistenza materialeD vedendoLo e pensando a Lui sentirono svanire
ogni fatica materiale.; Gli a$itanti di Cathura parlarono anche della dinastia Iadu dicendo
che sare$$e rimasta per sempre la famiglia pi# cele$rata di tutto l9universo per aver dato
nascita a .rishna e (alarama. 5ntanto, fra tutti "uesti discorsi cominci/ a farsi sentire la
musica delle orchestre che annunciavano l9inizio del torneo.
Allora il famoso lottatore 6anura prese la parola rivolgendosi ai due fratelli8 ;6ari .rishna e
(alarama, si ! sentito molto parlare delle Vostre gesta. Voi siete dei grandi eroi ed ! per
"uesto che il re Vi ha invitati "ui. A$$iamo sentito vantare la forza delle Vostre $raccia, e il
re, come tutta l9assem$lea, desidera vedere la Vostra a$ilit: nella lotta. 7gni suddito deve
o$$edire al sovrano e soddisfarlo, cos> otterr: ogni fortunaD ma se trascura l9autorit: del
suo re dovr: su$irne la collera. Voi siete dei pastori e sappiamo che Vi divertite a lottare
l9uno contro l9altro mentre pascolate le mucche nella foresta. =cco perch3 vorremmo che
partecipaste alla lotta con noi, per il piacere di tutto il pu$$lico e del re.;
.rishna cap> su$ito ci/ che si nascondeva dietro le parole di 6anura e i tenne pronto ad
affrontarlo. Ca considerando il momento e la situazione disse8 ;Tu sei un suddito del re di
(hoGa e vivi nella giungla. Anche Eoi, indirettamente, siamo suoi sudditi e cerchiamo, per
"uanto possi$ile, di soddisfarlo. 0uest9invito a partecipare al torneo ! certamente un
grande favore, ma Eoi siamo molto giovani. 6i capita ! vero, di giocare alla lotta nella
foresta di Vrindavana con i Eostri amici, che hanno la Eostra et: e sono della Eostra forza,
e "uesto ! per Eoi un $uon esercizio e un piacereD ma nel veder6i affrontare dei grandi
lottatori come voi gli spettatori non trarranno niente di $uono, perch3 ci/ significhere$$e
andare contro i princ>pi della religione.; .rishna voleva far capire ai lottatori famosi per la
loro forza che non era prudente lanciare una sfida a .rishna e a (alarama.
6anura rispose8 ;6aro .rishna, sappiamo $ene che Tu non sei n3 un $am$ino n3 un
ragazzo, ma sei superiore a tutti gli esseri , come Tuo fratello maggiore (alarama. Jai
ucciso perfino .uvalaHapida, il pi# forte degli elefanti, e in un modo meravigliato. Proprio
per "uesta Vostra forza ! dovere Tuo e di (alarama affrontare i pi# forti tra noi. Perci/ io
voglio Te come avversario, e Custi%a avr: (alarama.;

2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul :uarantatreesimo capitolo del *ibro
di +rishna, intitolato3 4*%uccisione dell%ele7ante +uvalayapida4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO !!
L?u##isione di Kamsa
Dopo che i lottatori di .amsa e$$ero espresso la loro determinazione a com$attere, il
ignore upremo, il vincitore di Cadhu, affront/ 6anura, e ri (alarama, il figlio di 1ohini,
Custi%a. 5 "uattro lottatori si tenevano avvinghiati l9uno all9altro facendo forza uno contro
l9altro nel tentativo di prendere il sopravvento sull9avversario. Palmo contro palmo,
polpaccio contro polpaccio, testa contro testa, petto contro petto, presero a colpirsi e a
spingersi avanti e indietro, da una parte e dall9altra. 4acendosi pi# ardua la lotta c9era chi
veniva afferrato e trascinato a terra, e chi piom$ava alle spalle di un altro per stringerlo
nella sua morsa. La lotta diventava di minuto in minuto pi# aspra e violenta. 6adevano, si
rialzavano, si trascinavano, si spingevano, si afferravano per le $raccia e per le gam$e,
dimostrando di conoscere a perfezione tutte le finezze dell9arte della lotta.
Ca una certa irritazione serpeggiava tra gli spettatori per l9evidente disparit: tra i
com$attenti8 da una parte dei semplici ragazzi e dall9altra i lottatori 6anura e Custi%a,
uomini enormi, massicci come rocce. 5 favori del pu$$lico andavano a .rishna e a
(alarama, e molti espressero ad alta voce la loro simpatia8 ;Amici miei, "uesto
com$attimento ! pericolosoQ;, ;6om9! possi$ile che un com$attimento simile vada avanti
sotto gli occhi del re< 7rmai il pu$$lico non si divertiva pi#. 6ome incitare alla lotta il forte
contro il de$ole< Nno disse8 ;Custi%a e 6anura sono scattanti come saette, possenti come
montagne, mentre .rishna e (alarama non sono che due fragili ragazzi in tenera et:. La
giustizia ha disertato "uesto luogo. = coloro che sono coscienti dei principi di giustizia non
resteranno un minuto di pi# a guardare "uesto com$attimento sleale. 0uanto a "uelli che
resteranno non meritano certo di essere considerati persone illuminateD che parlino o
tacciano su$iranno le conseguenze dei loro atti colpevoli.; eguirono delle esclamazioni8
;Amici, guardateQ Eell9eccitazione della lotta il volto di .rishna si ! coperto di gocce di
sudore che sem$rano perle di rugiada su un fiore di loto. = avete visto di "uale $ellezza
risplende il viso di (alarama< La lotta fe$$rile contro Custi%a ha sfumato di rosso il candore
del uo volto.;
Le signore presenti parlavano tra loro8 ;6are amiche, pensate alla fortuna della terra di
Vrindavana, dove il ignore upremo risiede in persona sempre ornato di ghirlande di fiori,
dove pascola le mucche in compagnia di uo fratello ri (alarama, circondato dai uoi
amici pastori mentre suona il uo flauto su$lime, spirituale e assoluto. 6ome sono fortunati
gli a$itanti di Vrindavana, che possono sempre vedere i piedi di loto di .rishna e (alarama,
adorati da grandi deva come (rahma e iva, e anche dalla dea della fortunaQ 0uanti atti
virtuosi devono aver compiuto le ragazze di VraGa$humi per poter godere della compagnia
del ignore upremo e contemplare la $ellezza incompara$ile del uo corpo spiritualeQ 6hi
pu/ superare o anche solo eguagliare la $ellezza della ua carnagione o lo splendore del
uo corpo< La ua $ellezza non ha paragoni. .rishna e (alarama sono la fonte di tutte le
perfezioni8 $ellezza, ricchezza, potenza, fama, saggezza e rinuncia. Eon c9! fortuna pi#
grande di "uella delle gopi perch3 possono vedere .rishna e pensare a Lui giorno e notte,
fin dal mattino "uando mungono le mucche, mondano il riso o fanno il $urro. Anche "uando
puliscono la casa e lavano i pavimenti esse sono sempre assorte in .rishna.;
Le gopi sono l9esempio perfetto da seguire per praticare la coscienza di .rishna anche
"uando si ! impegnati in attivit: materiali. 6hi ! assorto in .rishna non pu/ essere toccato
dalla contaminazione degli atti materialiD le gopi, dun"ue, erano situate in perfetto
samadhi, il pi# alto livello della perfezione dei poteri sovrannaturali, perch3 colui che pensa
costantemente a .rishna ! il pi# elevato di tutti gli yogi, e la 'hagavad-gita lo conferma.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
Dalle tri$une le signore dicevano8 ;6are amiche, do$$iamo considerare le attivit: delle gopi
come la pi# alta forma di religioneD altrimenti come avre$$ero ottenuto di vedere .rishna di
$uon mattino, "uando va con gli amici a pascolare le mucche, e la sera, "uando ritorna<
Per le gopi, vederLo mentre suona il flauto e sorride allegramente ! una gioia "uotidiana.;
0uando ri .rishna, l9Anima uprema in ogni essere, cap> l9apprensione delle signore di
Cathura, decise di mettere fine al com$attimento uccidendo su$ito i lottatori. Anche Eanda
e Iasoda, Vasudeva e Deva%i, i uoi genitori, erano molto angosciati perch3 non
conoscevano la smisurata potenza del loro figlio .rishna che lottava contro 6anura, e di ri
(alarama che affrontava Custi%a. A un tratto .rishna sem$r/ inferociri e senza pi#
attendere colp> 6anura tre volte col pugno. 6on sorpresa di tutti, il grande campione vacill/
violentemente stordito, poi, tentando il suo ultimo colpo, piom$/ su .rishna come un falco
piom$a su un altro falco, e prese a colpirLo sul petto coi pugniD ma il ignore non ne fu pi#
distur$ato di un elefante "uando ! colpito da una ghirlanda di fiori. enza dargli tregua
.rishna afferr/ 6anura per le mani, lo sollev/ e lo fece roteare nell9aria, $ast/ "uesto
perch3 6anura fosse gi: morto. 0uindi .rishna gett/ a terra il lottatore, che si afflosci/
come lo stendardo di 5ndra, mente tutti i suoi $ei gioielli si spargevano "ua ! l: nella
polvere.
Custi%a, a sua volta, colp> (alarama, che gli restitu> il colpo con grande vigore. Nn tremito
percorse Custi%a mentre sangue e vomito gli colavano dalla $occaD in mezzo a grandi
sofferenze egli fu a$$andonato dalla forza vitale e si a$$att3 al suolo come un al$ero
sradicato da un uragano.
Nccisi "uesti due lottatori, un altro, .uta, si fa avanti nell9arena. (alarama lo afferra con la
mano sinistra e lo uccide con noncuranza. = la volta di ala8 colpendolo col piede .rishna
gli spacca la testa. La stessa sorte tocca a Tosala. 5 pi# grandi lottatori trovano la morte per
mano di .rishna e di (alarama, mentre gli altri, temendo per la propria vita, si danno alla
fuga. Allora i pastori, gli amici di .rishna e (alarama, al colmo della gioia, si avvicinarono
per complimentarsi. 1ullavano i tam$uri e salivano i clamori della folla che commentava la
vittoria dei due fratelli. 5 campanellini alle caviglie di .rishna e (alarama tintinnavano.
Tutta la gente applaudiva rapita, mentre i brahmana presenti, in estasi anche loro, presero
a cantare le glorie di .rishna e (alarama. 6hi pu/ esprimere la grande gioia che li
pervadeva tutti< olo .amsa era cupo, non applaudiva n3 offriva la sua $enedizione a
.rishna. 5rritato per i tam$uri che scandivano la vittoria del ignore e contrariato per la
morte o per la fuga dei suoi lottatori, improvvisamente diede ordine di far tacere i tam$uri,
poi si rivolse ai suoi con "ueste parole8 ;Voglio che "uesti due figli di Vasudeva siano
immediatamente cacciati via fuori da Cathura. 5 pastori che li hanno accompagnati saranno
spogliati di tutti i loro $eni. Arrestate su$ito Eanda CaharaGa e uccidetelo per la sua falsit:,
e altrettanto fate col traditore Vasudeva e con mio padre Ngrasena, che si ! sempre
schierato con i miei nemici ostacolando i miei pianiQ;
A udire "uesti ordini, ri .rishna i sent> invadere da una violenta collera e con uno scatto
salt/ oltre le guardie del re. .amsa, che si aspettava un attacco simile, sapendo che
.rishna sare$$e stato la causa della sua morte, mise mano alla scia$ola e allo scudo,
pronto a rispondere alla sfida del ignore. .amsa fece roteare la sua lama, ma non pot3
impedire che ignore onnipotente, ri .rishna, lo afferrasse. Dio, la Persona uprema, il
rifugio dell9intera creazione che ha origine dal uo om$elico di loto, con un sol colpo fece
rotolare gi# la corona dalla testa di .amsa, poi afferrandolo per i lunghi capelli lo trascin/
gi# dal trono fino all9arena. L:, lo scaravent/ a terra e a cavalcioni sul petto lo tempest/ di
pugni finch3 la sua forza vitale non lo a$$andon/.
Affinch3 i uoi genitori fossero sicuri della morte di .amsa, ri .rishna lo trascin/ per
l9arena come un leone trascina l9elefante appena ucciso. A "uesto spettacolo, da ogni parte
si lev/ un gran tumulto8 c9era chi esprimeva la sua gioia, e chi piangeva e si lamentava. Ca
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
dal giorno in cui .amsa aveva udito la profezia della sua morte per mano dell9ottavo figlio di
Deva%i, non aveva smesso di pensare a .rishna, giorno e notte, senza interruzione, persino
mentre mangiava, camminava o respiravaD e come conseguenza fu $enedetto con la
li$erazione. La 'hagavad-gita afferma infatti8 sada tadbhava-bhavitah, sono i pensieri in cui
l9essere di continuo s9immerge che determinano la sua vita futura. = .amsa pensava a
.rishna armato del uo disco, cio! a EaraHana, che tiene il disco, la conchiglia, il fiore di
loto e la mazza.
econdo l9opinione di autorit: in materia, .amsa ottenne dopo la morte la sarupya-mukti,
cio! fu dotato di una forma simile a "uella di EaraHana, o Visnu. ui pianeti Vai%untha tutti
gli a$itanti hanno lo stesso aspetto fisico di EaraHana. Alla sua morte, dun"ue, .amsa
ottenne la li$erazione e fu promosso ai pianeti Vai%untha. 5l suo esempio ci permette di
capire che perfino il nemico del ignore upremo, se concentra in Lui il pensiero, ottiene la
li$erazione o accede a un pianeta Vai%unthaD che dire allora del puro bhakta, sempre
assorto in pensieri d9amore per .rishna< Ncciso da .rishna, anche il uo nemico ottiene la
li$erazione e raggiunge il livello del brahmajyoti impersonale. =ssendo il ignore upremo
infinitamente $uono, chiun"ue amico o nemico, pensi a Lui ottiene la li$erazione, anche se
non nella stessa forma. 5l nemico, infatti, ottiene per lo pi# la li$erazione sayujya, 'R- o
anche sarupya(
0uando i fratelli di .amsa, di cui il maggior era .an%a, seppero della morte del loro fratello
pi# anziano, si riunirono tutti e otto, e pieni di furore si lanciarono contro .rishna per
annientarLo. .amsa e i suoi fratelli erano tutti zii materni di .rishna, fratelli di ua madre
Deva%i. Nccidendo .amsa aveva dun"ue ucciso uo zio materno, trasgredendo cos> alle
regole vediche. (ench3 .rishna non sia soggetto a "ueste leggi, =gli non le infrange, a
meno che non sia inevita$ileD e poich3 in "uesto caso solo .rishna poteva uccidere .amsa,
=gli e ne occup/ personalmente nonostante il legame di parentela. Gli otto fratelli, invece,
perirono per mano di (alarama, la cui madre, 1ohini, era la sposa di Vasudeva ma non la
sorella di .amsa. 5mpugnando dun"ue la prima arma che aveva a portata di mano 'senza
du$$io la zanna d9elefante che aveva portato con 3-, (alarama li uccise tutti uno dopo
l9altro, proprio come un leone fa strage di un $ranco di cervi. 6os> .rishna e (alarama con i
Loro atti confermarono che Dio, la Persona uprema, appare in "uesto mondo per
proteggere le anime virtuose e distruggere gli empi, gli asura, eterni nemici dei deva.
ui sistemi planetari superiori tutti i deva, tra cui potenti personaggi come (rahma e iva,
si erano riuniti per manifestare la loro grande gioia alla notizia della morte di .amsa. Da
lass# essi lanciarono piogge di fiori per congratularsi con .rishna e (alarama, e mentre si
sentiva il rom$o dei tam$uri, le spose dei deva, sui pianeti celesti, danzavano in estasi.
Le mogli di .amsa e dei suoi otto fratelli, costernate per l9improvvisa morte dei loro sposi,
si $attevano la fronte e versavano fiumi di lacrime. Lamentandosi forte e a$$racciando i
corpi dei loro mariti, dicevano8 ;6ari sposi, voi che con la vostra $ont: ci proteggevate
sempreQ 7ra che avete lasciato "uesto mondo, noi siamo come morte, e morti sono i nostri
figli e le nostre case. A$$iamo perduto tutto il nostro aspetto gioioso. Poich3 siete morti, le
feste di $uon augurio che dovevano aver luogo, come il sacrificio dell9arco, sono rovinate.
6ari sposi, voi avete maltrattato degli esseri innocenti, e per "uesto avete dovuto
incontrare la morte. =ra inevita$ile, perch3 chiun"ue tormenti un innocente deve su$ire la
punizione che gli infliggono le leggi della natura.. Eoi sappiamo che ri ! Dio, la Persona
uprema, il maestro e il $eneficiario di ogni cosaD perci/ chiun"ue trascuri la ua autorit:
non potr: mai conoscere la gioia e alla fine incontrer:, come voi, la morte.;
Eel uo grande affetto verso le zie, .rishna cerc/ di fare del uo meglio per consolarle. 5n
seguito si tennero le cerimonie fune$ri sotto la direzione personale di .rishna, in "uanto
nipote di tutti i principi defunti. u$ito dopo .rishna e (alarama li$erarono i Loro genitori,
Vasudeva e Deva%i, dalla prigionia di .amsa, e caddero ai loro piedi offrendo loro delle
preghiere. Per il loro figlio, Vasudeva e Deva%i avevano dovuto soffrire tanto e incontrare
tante difficolt:D infatti .amsa li aveva perseguitati solo a causa di .rishna. Deva%i e
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
Vasudeva, pienamente coscienti dell9elevata posizione dell9elevata posizione di .rishna, che
! Dio la Persona uprema, non Lo strinsero tra le $raccia, neppure "uando =gli tocc/ i loro
piedi e offr> i uoi omaggi e le ue preghiereD essi semplicemente rimasero l:, ad ascoltare
Dio, la Persona uprema. .rishna era nato come loro figlio, ma Vasudeva e Deva%i non
avevano dimenticato la ua vera identit:.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul :uaranta:uattresimo capitolo del
*ibro di +rishna, intitolato3 4*%uccisione di +amsa4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO !$
Krishna ritrova il +iglio del Suo maestro
Vedendo che Vasudeva e Deva%i rimanevano in piedi, in un atteggiamento di rispetto, ri
.rishna estese su di loro l9influsso di yoga-maya affinch3 essi potessero trattarlo, e con Lui
(alarama, come i Loro amati figli. 6ome nell9universo materiale la relazione tra genitori e
figli si sta$ilisce per influsso dell9energia illusoria, cos> per influsso di yoga-maya il bhakta
pu/ sta$ilire col ignore upremo una relazione in cui il ignore sar: suo figlio. Per il potere
di "uesta yoga-maya .rishna e uo fratello maggiore (alarama furono visti e considerati
come i figli pi# illustri della dinastia dei atvataD e fu con rispetto e venerazione che =ssi
rivolsero a Vasudeva e Deva%i "ueste parole8 ;6aro padre e cara madre, voi siete sempre
stati molto attenti a proteggere la Eostra vita, ma siete stati privati del piacere di veder6i
$am$ini, ragazzi e poi adolescenti.; 5ndirettamente elogiavano Eanda CaharaGa e madre
IasodaD il loro ruolo di padre e madre era il pi# glorioso perch3 essi avevano potuto gioire
dei divertimenti d9infanzia di .rishna e (alarama, che pur tuttavia non erano i loro figli. Per
natura, l9infanzia degli esseri condizionati procura piacere ai genitori. =9 cos> anche nel
regno animale, dove si riscontra un affetto simile dei genitori verso la prole8 assorti nelle
attivit: dei loro piccoli, essi vegliano attentamente al loro $enessere. Vasudeva e Deva%i
erano sempre stati in ansia per la sicurezza di .rishna e (alarama, e proprio per "uesto
.rishna era stato trasportato su$ito dopo la ua apparizione nella dimora di un altro, e
(alarama era passato dal grem$o di Deva%i a "uello di 1ohini.
Eon solo Vasudeva e Deva%i erano ansiosi per la sorte dei loro due figli, ma non avevano
neppure potuto conoscere la gioia di assistere ai Loro divertimenti d9infanzia. ;Ahim3,
aggiunse .rishna, il Eostro destino non ha voluto che fossimo allevati dai Eostri veri
genitori e godessimo dei piaceri dell9infanzia nella Eostra casa. 6aro padre, cara madre,
ogni uomo ha un de$ito verso coloro che lo hanno generato e da cui ha ricevuto "uesto
corpo umano che pu/ dare tutti i $enefici dell9esistenza materiale. econdo i 0eda, la forma
umana permette di compiere innumerevoli atti pii, permette di soddisfare migliaia di
desideri e di accumulare grandi ricchezzeD ma soprattutto, la forma umana ! l9unica che
offre la possi$ilit: di li$erarsi dall9esistenza materiale. Poich3 il corpo ! il risultato degli
sforzi congiunti del padre e della madre, ogni uomo deve sentirsi o$$ligato verso i genitori
e capire che non sar: mai in grado di ripagarliD e se accade che un figlio una volta
cresciuto, trascuri i genitori e manchi di soddisfarli con i suoi atti o col dono delle sue
ricchezze, "uesto figlio sar: certamente punito da IamaraGa dopo la morte e costretto a
mangiare la propria carne. e "ualcuno non si cura dei genitori anziani e non d: loro la
protezione necessaria pur essendo in grado di farlo, e altrettanto fa con i propri figli, col
maestro spirituale, con i brahmana e con gli altri esseri che dipendono da lui, allora
dev9essere considerato gi: morto, anche se respira ancora. 6aro padre, cara madre, vi siete
sempre preoccupati tanto della Eostra protezione, ma Eoi, purtroppo, non a$$iamo mai
potuto servirvi. 4inora non a$$iamo fatto altro che perdere tempo. 6on Eostro grande
dispiacere, non a$$iamo potuto servirvi per ragioni che sfuggono alla Eostra volont:. Vi
preghiamo, caro padre e cara madre, perdonate6i "ueste colpe.;
6ome un ragazzo innocente, Dio, la Persona uprema, i rivolgeva con grande dolcezza a
Vasudeva e Deva%i, che sentendosi inondare dall9amore per i loro figli, Li a$$racciarono con
gioia. Per la commozione non seppero trovare parole adatte, e non rest/ loro che stringere
.rishna e (alarama tra le $raccia con grande affetto e versare in silenzio un fiume di
lacrime.
Dopo aver consolato uo padre e ua madre, il ignore upremo, apparso come il diletto
figlio di Deva%i, i avvicin/ al nonno Ngrasena e gli annunci/ in presenza di tutti che egli
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
sare$$e ormai salito al trono degli Iadu. .amsa aveva esercitato il potere con la forza
nonostante la presenza di suo padre, che aveva fatto imprigionareD ma dopo la sua morte
Ngrasena fu li$erato e proclamato re dei territori Iadu. A "uel tempo la parte occidentale
dell95ndia era divisa in numerosi piccoli regni, governati dalle dinastie Iadu, Andha%a, Vrisni
e (hoGa. CaharaGa Ngrasena apparteneva alla dinastia (hoGa. .rishna sta$il> dun"ue,
indirettamente, che il re della dinastia (hoGa sare$$e diventato l9imperatore di tutti gli altri
regni, e chiese a CaharaGa Ngrasena di amministrarli tutti perch3 i mem$ri delle altre
dinastie erano suoi sudditi. i usa il termine praja per indicare sia la discendenza sia i
sudditi, perci/ .rishna era un praja in "uanto nipote di Ngrasena e in "uanto componente
della dinastia Iadu, e accettava volontariamente la sua sovranit:. =cco le parole di .rishna8
;5 re Iadu, maledetti da IaHati, non si opporranno al tuo regno, e Eoi saremo lieti di
diventare i tuoi servitori. 7tterrai cos> la posizione pi# alta e pi# sicura, e le altre dinastie
non esisteranno a pagarti i loro tri$uti. otto la Eostra protezione, sarai onorato perfino dai
deva dei pianeti superiori. 6aro nonno, per il terrore che incuteva loro Cio zio .amsa, ora
morto, i re delle dinastie Iadu, Vrisni, Andha%a, Cadhu, Dasarha e .u%ura erano rimasti
paralizzati nel tur$amento e nell9angoscia. 7ra tu puoi dare loro la tran"uillit: e la
sicurezza, cos> tutto il regno ritrover: la pace.;
Per paura di .amsa tutti i re vicini avevano a$$andonato il loro regno e vivevano in luoghi
lontaniD scomparso .amsa e rista$ilito sul trono Ngrasena, essi ricevettero doni, $enessere
e potenza e fecero ritorno alle loro dimore. 6ondotta a termine "uesta felice riforma
politica, gli a$itanti di Cathura ritrovarono la gioia di vivere, protetti dalle potenti $raccia di
.rishna e (alarama. Grazie alla Loro presenza lo tato era $en governato e capace di
soddisfare tutti i desideri e i $isogni materiali dei cittadini, che vedendo ogni giorno .rishna
e (alarama. Grazie alla Loro presenza lo tato era $en governato e capace di soddisfare
tutti i desideri e i $isogni materiali dei cittadini ,che vedendo ogni giorno .rishna e
(alarama dimenticarono presto ogni sofferenza. 0uando, vestiti a meraviglia, il sorriso sulle
la$$ra e lo sguardo vivace, .rishna e (alarama uscivano nelle strade, tutti si sentivano
riempiti di un9estasi d9amore alla vista di Cu%unda accanto a loro. 5l nome Cu%unda
significa ;6olui che pu/ accordare la li$erazione e la felicit: assoluta;. La presenza di
.rishna agiva su tutti come un elisir di giovinezza, tanto che non solo i giovani, ma anche i
vecchi di Cathura, vedendoLo ogni giorno, si ricaricavano di energia e di potenza giovanile.
Eanda CaharaGa e Iasoda vissero per "ualche tempo a Cathura per rimanere accanto a
.rishna e (alarama, ma poi vollero tornare a Vrindavana. Allora .rishna, insieme a
(alarama, and/ a salutarli e li a$$racci/ con grande affetto8 ;6aro padre e cara madre,
anche se sono nato da Vasudeva e Deva%i, voi siete stati per Ce e (alarama i Eostri veri
genitoriD fin dalla pi# tenera et: 6i avete allevato con grande amore e affetto, un amore
cos> grande da superare "uello che ognuno pu/ offrire al proprio figlio. Voi siete in realt: i
Eostri veri genitori perch3 6i avete allevato proprio come figli vostri in un momento in cui
eravamo come orfanelli. 0uando i Eostri genitori hanno dovuto a$$andonar6i, voi 6i avete
accolti e protetti. 6aro padre e cara madre, so che tornando a Vrindavana sentirete la
Eostra mancanza, ma vi prego, siate certi che dopo aver dato consolazione ai Ciei veri
genitori, Vasudeva e Deva%i, e a Cio nonno, e agli altri parenti e mem$ri della famiglia,
torneremo a Vrindavana.; 6on "ueste dolci parole accompagnate da offerte di vestiti,
ornamenti e altri mira$ili oggetti, .rishna e (alarama fecero del Loro meglio per confortare
Eanda e Iasoda e tutti gli a$itanti di Vrindavana che li avevano accompagnati a Cathura.
Eanda CaharaGa aveva le lacrime agli occhi per l9intenso amore che nutriva per .rishna e
(alarama e Li a$$racci/ un9ultima volta prima di ripartire con i pastori alla volta di
Vrindavana.
Poco dopo Vasudeva fece iniziare i suoi figli, che presero cos> la ;seconda nascita; ricevendo
il filo sacro, tappa essenziale per chi appartiene ai varna superiori. Vasudeva si rivolse al
sacerdote di famiglia e ai brahmana eruditi affinch3 la cerimonia del filo sacro fosse
compiuta secondo le regole, e offr> ai brahmana eruditi affinch3 la cerimonia del filo sacro
fosse compiuta secondo le regole, e offr> ai brahmana molti ornamenti e mucche ricoperte
d9oro e seta. Alla nascita di .rishna e (alarama, Vasudeva aveva gi: manifestato il
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
desiderio di dare in carit: delle mucche ai brahmana ma, prigioniero di .amsa, non aveva
potuto realizzare "uesto progetto che nella propria menteD ora, per/, alla morte di .amsa, i
brahmana ricevevano "uelle mucche che Vasudeva aveva desiderato donare in carit:.
.rishna e (alarama furono formalmente iniziati, ripeterono il canto del gayatri-mantra
F"uello che si offre al discepolo una volta che ha ricevuto il filo sacroF ed eseguirono con
cura i doveri che comporta il canto di "uesto mantraD infatti, chiun"ue reciti "uesto mantra
deve sottostare a certi princ>pi e compiere voti. .rishna e (alarama, se$$ene assoluti e
situati oltre la materia, non mancarono di seguire rigidamente "uesti princ>pi regolatori.
=ntram$i furono iniziati dal sacerdote di famiglia. GargacarHa, meglio conosciuto col nome
di Gargamuni, l9acarya della dinastia Iadu. Eella cultura vedica ogni essere che si rispetti
deve avere un acarya, un maestro spiritualeD infatti non si pu/ considerare perfettamente
colto un uomo che non ! stato iniziato e istruito da un acarya. Perci/ ! detto che soltanto
colui che ha avvicinato un acarya possiede veramente il sapere perfetto. ri ri .rishna e
(alarama erano Dio, il maestro di ogni sapere e di ogni disciplina, e non avevano dun"ue
alcun $isogno di un maestro spirituale, ma lo accettarono ugualmente per dare l9esempio
all9uomo comune.
La tradizione vuole che dopo essere stato iniziato al mantra GaHatri il discepolo viva per
"ualche tempo lontano da casa, sotto la tutela dell9acaryaD lavorando come umile servitore
agli ordini del suo maestro, il discepolo viene preparato alla vita spirituale. Colte regole
disciplinano la vita di un brahmacari che vive sotto la tutela di un acarya, e .rishna e
(alarama le osservarono tutte scrupolosamente durante il soggiorno nell9asrama del Loro
maestro spirituale, andipani Cuni, nell95ndia settentrionale. econdo le critture, il
maestro spirituale dev9essere rispettato proprio come il ignore upremo. 6on la pi#
grande devozione, .rishna e (alarama i sottomisero ai princ>pi e alle regole del
brahmacarya, soddisfacendo cos> il Loro maestro spirituale, che Li istru> nel sapere vedico e
Li inizi/ a tutte le complessit: della saggezza vedica e agli scritti complementari come le
5panisad. .rishna e (alarama appartenevano al gruppo degli ksatriya, perci/ furono istruiti
in modo specifico nella scienza militare, politica e matematica. 5n politica si contano sei
materie di studio8 come fare la pace, come fare la guerra, come ottenere il favore altrui,
come dividere e amministrare, come dare protezione. = tutte furono insegnate Loro nei
particolari.
Dall9oceano viene l9ac"ua dei fiumi. La nuvola si forma per evaporazione dell9ac"ua
dell9oceano che si distri$uisce sotto forma di pioggia su tutta la superficie della Terra e
ritorna poi, attraverso i fiumi, alla fonte originaria, l9oceano. Allo stesso modo .rishna e
(alarama, la Persona uprema, sono la fonte di ogni sapere, ma poich3 =ssi interpretavano
la parte di semplici ragazzi accettarono il sapere da un maestro spirituale, indicando col
Loro esempio che tutti devono cercare la conoscenza dalla fonte appropriata. .rishna e
(alarama apprendevano tutte le arti e le scienze ascoltandole una sola volta dal loro
maestroD cos>, in sessanta"uattro giorni e sessanta"uattro notti assimilarono tutto il sapere
necessario nella societ: umana. 5nfatti, di giorno il maestro spiegava, e la sera =ssi erano
gi: esperti in "uesta o "uella materia.
.rishna e (alarama impararono dapprima a cantare, comporre canti e riconoscere le
differenti melodieD impararono poi "uale metrica era la pi# opportuna, come modulare
diversi ritmi e melodie e scandirle su vari tipi di strumenti a percussione. 5mpararono poi a
danzare al ritmo di varie melodie, e a comporre opere teatrali. coprirono i vari modi di
dipingere, dall9arte contadina a "uella pi# raffinata, e impararono a far disegni col tilaka sul
volto, e a disporre puntini colorati sulla fronte e sulle guance. Appresero l9arte di disegnare
sul suolo con pasta di riso e farina diluitaD arte, "uesta, molto popolare, che viene
impiegata durante le cerimonie augurali nelle case e nei templi. 5mpararono a creare con i
fiori luoghi di riposo, a decorare vestiti e foglie con disegni multicolori e a incastonare pietre
preziose per farne dei gioielli. Appresero l9arte di far suonare delle giare piene d9ac"ua
poich3 i diversi livelli producono note differenti, e a schizzarsi con l9ac"ua facendo il $agno
con gli amici in un fiume o in un lago. 5mpararono anche l9arte della decorazione floreale, la
phula-badi, praticata tuttora d9estate in molti templi di VrindavanaD l9altare, il trono, i muri
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
e il soffitto vengono completamente decorati di fiori e al centro viene eretta una fontanella
di fiori profumati, che insieme alle altre decorazioni rinfresca nella calura dell9estate.
.rishna e (alarama furono iniziati all9arte dell9acconciatura8 impararono i diversi stili e i
diversi modi di portare un casco. tudiarono l9arte teatrale e seppero come disporre i fiori
intorno agli orecchi degli attori. 5mpararono a profumare l9aria spruzzando polpa di legno di
sandalo diluita con ac"ua. 4urono iniziati all9arte della magia, e in particolare alla tecnica
del bahu-rupi grazie a cui ci si pu/ vestire in modo da rendersi irriconosci$ili anche agli
occhi di un amico. 5mpararono a preparare varie $evande, adatte per le differenti occasioniD
studiarono gli sciroppi, i loro aromi e i loro effetti ine$rianti. Appresero il modo di
manovrare i fili delle marionette. 5mpararono ad accordare gli strumenti musicali come la
vina, il sitar e il tambura, per produrre suoni melodiosi. eppero inventare rompicapi e
risolverli. Appresero l9arte dei li$ri grazie a cui anche lo studente pi# mediocre pu/ imparare
rapidamente a leggere l9alfa$eto e capire diversi testi. eppero ripetere e recitare una
commedia alla perfezione. tudiarono anche l9arte del cruciver$a, che consiste nel riempire
gli spazi vuoti con parole complete.
Appresero a scrivere per sim$oli, arte tuttora praticata in molti Paesi8 l9immagine racconta
una storiaD il disegno, per esempio, di un uomo e di una casa rappresenter: il ritorno a
casa. .rishna e (alarama studiarono l9architettura Fl9arte di costruire "uartieri residenziali.
5mpararono anche a riconoscere le pietre preziose dalla loro lucentezza e dalla "ualit: dei
colori, e a incastonare gioielli nell9oro e nell9argento. tudiarono il suolo per trovare
minerali, studio che ! attualmente oggetto di una scienza estremamente specializzata, ma
che un tempo era alla portata di tutti. tudiarono le er$e e le piante e il modo di estrarne
sostanze medicinali. Appresero l9arte dell9innesto, grazie a cui si varia la "ualit: dei frutti
ottenuti. 5mpararono ad allevare agnelli e galli da com$attimento per il divertimento del
popolo e seppero insegnare ai pappagalli a parlare e a rispondere alle domande degli
uomini.
tudiarono la psicologia pratica Fcome influenzare la mente di una persona e indurla ad
agire secondo il nostro desiderioF scienza che talvolta ! chiamata ipnosi. 5mpararono a
lavare i capelli, a tingerli in differenti colori e arricciarli nei modi pi# svariati. 4urono iniziati
all9arte di leggere in un li$ro chiuso e di scoprire cosa contiene un pugno serrato. A volte i
$am$ini fanno un gioco, uno tiene un oggetto stretto in pugno e poi chiede all9amico8 ;sai
dirmi cosa tengo in mano<; e l9altro cerca d9indovinare... ma c9! un sistema per rispondere
a colpo sicuro.
.rishna e (alarama impararono a parlare e capire le lingue di differenti paesi, non solo
"uelle degli uomini, ma anche "uelle degli animali e degli uccelli, come testimoniano gli
scritti vaisnava compilati dai Gosvami. 5mpararono inoltre a costruire carri e aeroplani di
fiori8 il .anmayana racconta che dopo aver sconfitto 1avana, 1amacandra fu portato da
Lan%a a (haratavarsa su un aeroplano di fiori chiamato puspa-ratha. .rishna impar/ poi
l9arte di profetizzare osservando un certo tipo di segni. =siste un9opera, la khanara-vacana,
che descrive i diversi tipi di segni e presagi. e per esempio, uscendo di casa s9incontra
"ualcuno con un secchio pieno d9ac"ua, ! $uon segnoD ma se il secchio ! vuoto, ! un
cattivo augurio. Vedere latte di mucca e un vitello ! anche $uon segno. 5nterpretando
"uesti segni si possono predire gli avvenimenti futuri, e .rishna impar/ "uesta scienza.
Apprese anche l9arte di comporre dei matrika, che ! intreccio di tre file di tre cifre disposte
in modo che sommandole orizzontalmente, verticalmente e o$li"uamente si ottiene sempre
il numero nove. 6i sono vari tipi di matrika, secondo differenti scopi.
.rishna apprese l9arte di tagliare le pietre preziose come il diamante, e "uella d9interrogare
e rispondere con poemi improvvisati mentalmente. 5mpar/ la scienza delle azioni e reazioni
legate alle com$inazioni e trasmutazioni fisicheD e la psicologia, che permette di capire i
meccanismi psichici della mente. 5mpar/ a soddisfare i propri desideri, cosa molto difficile
"uando i desideri sono irragionevoli e "uindi impossi$ili da esaudireD allora si possono
dominare e cos> possono essere soddisfatti. 0uesta ! un arte, e con essa si possono
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
dominare e cos> possono essere soddisfatti. 0uesta ! un9arte, e con essa si possono
controllare anche gli impulsi sessuali "uando si presentano, come accade anche agli uomini
che seguono le regole del brahmacarya. 0uest9arte permette anche di fare di un nemico un
amico o di trasferire l9azione propria di un elemento fisico a un altro livello.
ri .rishna e ri (alarama, fonte di ogni conoscenza delle arti e delle scienze, mostrarono
la Loro perfetta comprensione "uando delle scienze, mostrarono la Loro perfetta
comprensione "uando offrirono a andipani Cuni il Loro servizio per esaudire ogni suo
desiderio. 0uest9offerta del discepolo al precettore o al maestro spirituale si chiama guru-
daksina, ed ! essenziale che un allievo si metta nella condizione di soddisfare il proprio
maestro in cam$io del sapere materiale o spirituale che ha ricevuto da lui. 0uando .rishna
e (alarama offrirono il Loro servizio a andipani Cuni, "uesti pens/ che sare$$e stato
saggio chiedere un favore straordinario, che uno studente "ualsiasi non avre$$e potuto
offrire, e si consult/ con la sua sposa. =ntram$i avevano osservato i poteri sovrannaturali di
.rishna e (alarama, e avevano gi: riconosciuto in Loro Dio, la Persona uprema, perci/
decisero di chiedere il ritorno del loro figlio, che era annegato nell9oceano sulla riva di
Pra$hasaF%setra.
Appena .rishna e (alarama e$$ero ascoltato "uesta richiesta, partirono con il carro verso
l9oceano e arrivati sulla spiaggia chiesero al deva dell9oceano di restituire il figlio del Loro
maestro. Al deva che si present/ su$ito dopo davanti al ignore offrendoGli con grande
umilt: il suo rispettoso omaggio, .rishna disse8 ;0ualche tempo fa hai fatto annegare il
figlio del Eostro maestroD ora ti ordino di restituirglielo.
FEon sono stato io a rapire il ragazzo, rispose il deva, ma un asura di nome PaUcaGanHa,
che vive di solito a grandi profondit:, dove assume l9aspetto di una conchiglia. 4orse ! stato
lui a divorare il figlio del Tuo maestro e lo troveremo nel suo ventre.;
Allora .rishna i tuff/ nelle ac"ue pi# profonde, 9impadron> dell9asura PaUcaGanHa e in un
attimo lo uccise, ma non trov/ alcuna traccia del ragazzo. 1iport/ "uindi in superficie la
conchiglia e part> col uo carro che aspettava sulla spiaggia di Pra$hasaF%setra, verso
amHamani, la residenza di IamaraGa, il deva della morte. Accompagnato da uo fratello
maggiore (alarama, chiamato anche JalaHudha, .rishna giunse davanti al palazzo di
IamaraGa e soffi/ nella ua conchiglia.
Ndendo "uesto formida$ile suono, IamaraGa apparve e ricevette ri .rishna offrendoGli i
suoi pi# rispettosi omaggi. apendo chi era .rishna e chi era (alarama, il deva offr> su$ito i
suoi umili servizi al ignore. .rishna era apparso sulla Terra nel ruolo di un uomo comune,
ma in realt: Lui e (alarama non sono altri che l9Anima uprema che a$ita il cuore di tutti gli
esseri. =ssi sono Visnu in persona, anche se interpretano la parte di due ragazzi in mezzo
agli uomini. IamaraGa si mise dun"ue al uo servizio, e ri .rishna gli chiese di restituire il
figlio del uo maestro, che era stato portato fino l: come risultato delle sue azioni8 ;Poich3
riconosci la supremazia del Cio regno, dovresti restituire su$ito il figlio del Cio maestro.;
IamaraGa restitu> il ragazzo a Dio , la Persona uprema, .rishna e (alarama, che lo
riportarono al padre. Poi vollero sapere dal Loro maestro se non avesse altre richieste da
fare8 ;Ciei cari figli, rispose lui, avete fatto a$$astanza per me. ono completamente
soddisfatto. 6os9altro pu/ desiderare un uomo che ha discepoli come Voi< 7ra potete
rientrare a casa. 5 Vostri atti gloriosi saranno per sempre cele$rati in tutto il mondo. =
se$$ene Voi siate al di l: di ogni $enedizione, ! mio dovere $enedirVi, perci/ lo far/
dicendo che tutte le Vostre parole manterranno in eterno la loro freschezza, proprio come
gli insegnamenti dei 0eda. 5 Vostri precetti non saranno rispettati solo in "uesto universo e
in "uest9era, ma in tutto i luoghi e in tutte le ere, guadagnando sempre di pi# freschezza e
importanza.; Grazie alla $enedizione del precettore di .rishna, la 'hagavad-gita ! sempre
fresca e viva, cele$rata non solo su "uesto pianeta, in "uesto universo, ma anche su altri
pianeti e in altri universi.
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
7$$edendo al Loro precettore, .rishna e (alarama presero su$ito la strada per Cathura. 5l
carro viaggiava alla velocit: del vento e il fragore che produceva pareva "uello del tuono.
Tutti gli a$itanti di Cathura, che per lungo tempo erano stati privati della Loro compagnia,
si rallegrarono molto di poter contemplare di nuovo .rishna e (alarama, proprio come
coloro che hanno ritrovato ci/ che avevano perduto.

/os2 terminano gli insegnamenti di 'haktivedanta sul :uarantacin:uesimo capitolo del
*ibro di +rishna, intitolato3 4+rishna ritrova il 7iglio del &uo maestro4(
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
2010 Copia abbreviata per valutazione in formato E-Book rilasciata da RKC - Radio Krishna Centrale
Riproduzione permessa solo citando le fonti !!!"radiokrishna"com rkcfi#radiokrishna"com
9API)OLO !'
1ddhava visita &rindavana
Al suo ritorno a Vrindavana, Eanda CaharaGa era accompagnato dai pastori, giovani e
adultiD ma .rishna e (alarama non erano con lui. 0uale non fu la delusione delle gopi, di
madre Iasoda, di rimati 1adharani e di tutti gli a$itanti di VrindavanaQ Eumerosi sono i
bhakta che hanno cercato di spiegare "uest9assenza di .rishna da Vrindavana perch3,
secondo i maestri, .rishna, il ignor upremo nella ua forma originale, non i allontana
mai da Vrindavana, neppure di un passo. 5 bhakta esperti spiegano che .rishna non era
veramente assente da Vrindavana, ma vi era tornato insieme a Eanda CaharaGa, come
aveva promesso.
Al momento di partire per Cathura sul carro di A%rura, mentre le gopi Gli s$arravano il
cammino, .rishna aveva promesso loro che sare$$e tornato su$ito dopo aver concluso i
uoi impegni in citt:D alleviando cos> la loro in"uietudine, le aveva esortate a non lasciarsi
sopraffare dalla malinconia. 7ra, per/, Eanda CaharaGa tornava da solo. .rishna aveva
dun"ue ingannato le gopi o forse non aveva potuto mantenere la ua promessa< =sperti
devoti hanno spiegato che .rishna non poteva essere n3 infedele n3 sleale. 5n realt:,
.rishna nella ua identit: originale era tornato con Eanda CaharaGa ed era rimasto con le
gopi e madre Iasoda nella ua emanazione di bhava. 5l .rishna e il (alarama rimasti a
Cathura non erano le loro forme originali, ma le Loro emanazioni di Vasudeva e
an%arsana. 5l .rishna e il (alarama originali erano dun"ue a Vrindavana nella Loro
manifestazione di bhava, mentre a Cathura =ssi erano nelle Loro emanazioni di prabhava e
vaibhava. 0uesta ! l9opinione esperta dei pi# alti devoti di ri .rishna. Ca "uando Eanda
CaharaGa fu pronto per il ritorno, s9incontr/ con .rishna e (alarama per decidere come =ssi
avre$$ero vissuto lontano da lui. La decisione di separarsi fu presa di comune accordo.
Vasudeva e Deva%i erano i veri genitori di .rishna e (alarama, e ora che .amsa era morto
desideravano averLi con loro. 4inch3 il Loro nemico era in vita, i due fratelli avevano
ricevuto la protezione di Eanda CaharaGa a Vrindavana, ma ora la madre e il padre di
.rishna e (alarama desideravano tenerLi con loro, soprattutto per compiere il samskara del
filo sacro e assicurare Loro un9educazione adeguata, primo dovere del padre verso i figli.
5noltre la presenza di .rishna era necessaria a Cathura perch3 gli antichi alleati di .amsa si
preparavano ad attaccare la citt:. .rishna non voleva vedere Vrindavana sconvolta da
nemici come Dantava%ra e 2arasandha e sapeva che se fosse tornato a Vrindavana "uei re
ostili vi avre$$ero portato la guerra, tur$ando la "uiete degli a$itanti. .rishna decise
dun"ue di rimanere a Cathura e lasci/ che Eanda CaharaGa prendesse da solo la via del
ritorno. Gli a$itanti di Vrindavana provavano un sentimento di separazione, ma .rishna era
sempre presente tra loro nel ricordo estatico dei uoi lila, dei uoi divertimenti.
Da "uando .rishna era partito per Cathura, gli a$itanti di Vrindavana, e soprattutto madre
Iasoda, Eanda CaharaGa, rimati 1adharani, le gopi e i gopa, a ogni passo e a ogni gesto
non facevano altro che pensare a Lui8 ;.rishna giocava cos>, .rishna suonava il flauto,
.rishna scherzava con noi e ci a$$racciava.;0uesto ricordo di .rishna si chiama lila-
smarana e fra tutti i modi di legarsi a .rishna ! "uello pi# vivamente consigliato dai grandi
bhakta. Anche ri 6aitanHa, "uando i trovava a Puri, assapor/ la compagnia di .rishna
attraverso il lila-smarana. 5 bhakta che godono dell9estasi suprema nel servizio di devozione
possono vivere ogni momento in compagnia di .rishna attraverso il ricordo dei uoi
divertimenti. rila Visvanatha 6a%ravarti Wha%ura ci ha lasciato un9opera su$lime, il
+rishna-bhavanamrita, in cui sono narrati moltissimi divertimenti di .rishna. Leggendo
"uest