Sei sulla pagina 1di 21

DA CEAUSESCU ALLO STATO DI DIRITTO.

CONSIDERAZIONI SULLEVOLUZIONE DELLA FORMA DI


GOVERNO ROMENA
diAndrea Vannucci
(Dottorando di ricerca in Teoria dello Stato e Istituzioni Politiche Comparate, Sapienza Universit
di Roma)
Sommario: 1 !a "ine di Ceausescu e della dittatura # $ !a Costituzione del 1%%1 e la
scelta del semipresidenzialismo # & 'li or(ani dello stato) un e*uili+rio mutevole Prima e dopo
la revisione del $,,& # - !a Corte Costituzionale e il nuovo ruolo di .chiusura/
dell0ordinamento # 1 Da Iliescu a Costantinescu e ritorno) prime limitazioni allo strapotere
presidenziale # 2 3 sescu e l0impeachment # 4 Conclusioni
Allindomani della Rivoluzione di velluto a Praga stata posta una targa per celebrare la
fine del socialismo di stato in Europa, una targa che scandisce i tempi delle rivoluzioni nazionali
nelle ex democrazie popolari: Polonia ! "# anni$ %ngheria ! "# mesi$ &ermania Est ! "# settimane$
'ecoslovacchia ! "# giorni( )ualche giorno dopo stata aggiunta unultima postilla: *Romania +
"# ore, "( )uella romena stata senza dubbio una rivoluzione particolare che ha dato origine a una
transizione che lo stata altrettanto( A -uasi venti anni dalla caduta del regime di 'eausescu, con la
Romania ormai entrata a pieno titolo nella .ato e nell%nione Europea, -uanto mai interessante
analizzare il sistema costituzionale di -uesto paese divenuto parte integrante delloccidente, con un
occhio in particolare alla forma di governo( Per comprenderne i futuri sviluppi fondamentale
studiare come si andato articolando le-uilibrio tra gli organi posti al vertice dellordinamento,
soprattutto alla luce dei meccanismi decisionali presenti a livello sovranazionale, sempre pi/
impostati verso la primazia dellorgano depositario dellindirizzo politico(
0obiettivo di -uesto lavoro -uindi di dare una definizione compiuta dellassetto
istituzionale della Repubblica romena cercando di inserirlo nei canoni elaborati dalla dottrina
" 0a frase riportata sulla targa di 1imoth2 &arton Ash
giuspubblicistica e comparatistica, tenendo ben presente le numerose peculiarit3 che lo
contraddistinguono(
1 !a "ine di Ceausescu e della dittatura
.on proprio dieci ore durata la rivoluzione romena come recita enfatizzando la targa posta
a Praga, ma resta il fatto che il regime guidato dal dittatore comunista .icolae 'eausescu stato
travolto dagli eventi in un arco temporale abbastanza limitato( 4asti pensare che il 56 novembre del
"787, un mese prima del processo che lo condanner3 a morte insieme alla moglie il giorno di
.atale, era stato rieletto dal 9:; congresso del Partito 'omunista Rumeno <P'R= alla guida del
paese per altri cin-ue anni( .onostante la caduta del muro di 4erlino e la sostituzione del leader
bulgaro 1odor >iv?ov con il pi/ moderato Pet@r Aladenov nel novembre "787 e la liberalizzazione
dei regimi ungherese e polacco con la svolta della 1avola rotonda, 'eausescu tendeva a non tenere
in considerazione i segnali che minacciavano la sua posizione di capo di uno Stato comunista
appartenente al Patto di ;arsavia( Semplicemente non immaginava che il malcontento della
popolazione e le proteste dei dissidenti potessero minare -uel sistema, cosB sapientemente costruito
sulla propaganda capziosa, sulla forza della polizia segreta, la Securitate, sulla delazione, sulla
corruzione e sui favoritismi accordati ai suoi amici( )uesto il contesto in cui sarebbe esplosa la
rabbia popolare in dicembre5(
0a crisi del regime si manifesta con tutta la sua forza il "C dicembre a 1imisoara con una
serie di dimostrazioni pubbliche( 0a miccia che fa scatenare lopposizione popolare alla dittatura
larresto con provvedimento despulsione da parte della Securitate, del pastore riformato di origine
ungherese 0DszlE 1F?GsH( 0a rivolta va avanti per giorni nonostante il dispiegamento dellesercito
per le strade e il ricorso a una feroce repressione( 0a protesta si sposta presto a 4ucarest dove il 5"
dicembre il conduc@tor decide di tenere un discorso nella piazza principale davanti a oltre "##mila
persone( 'on sua grande sorpresa dalla folla partono fischi e insulti a suo carico, tanto che la
televisione di stato si trova costretta a interrompere le trasmissioni per impedire la diffusione delle
immagini della contestazione, ma ormai il regime ha i giorni contati( 0a coppia presidenziale cosB
5 .( IellErba, Storia della Romania, *uesta sconosciuta, Jsservatorio sui 4alcani, giugno 5##6(
H :( 4olovan, K( 'onstantiniu, P( E( Aichelson, :(A( Pop, '( Popa, A( Popa, :( Scurtu, L(M( 1reptoN, A( ;ultur e 0( 0(
Matts, 5 histor6 o" Romania, :asi, 1he 'enter for Romanian Studies, "77O, p( 66P(
costretta alla fuga, salvo poi essere rintracciata e catturataP( 0esecuzione dei coniugi 'eausescu
mette fine al socialismo reale in Europa e apre una nuova stagione per la Romania: -uella della
transizione( A onor del vero il dibattito sul modo in cui caduto il regime comunista ancora
aperto( .on chiaro se esso sia dipeso da una rivoluzione vera e propria o da un colpo di stato tutto
interno alla dirigenza comunista, come sembrerebbe dimostrare lo sbrigativo processo di 1argoviste
e la continuit3 anche di personale politico riscontrata negli anni a venire6( Iopo larrivo di
&orbaciov alla guida dell%nione Sovietica, il 'remlino aveva infatti cercato si promuovere una
serie di iniziative volte a salvare il sistema cambiandolo dallinterno con la sostituzione dei dirigenti
ormai troppo compromessi con il regime con altri dellarea riformista( 0a verit3 come spesso accade
sta nel mezzo, molto probabilmente nel dicembre del "787 si sono sommati gli effetti
dellorganizzazione volta a defenestrare il dittatore e le manifestazioni popolariC(
Alla morte di 'eausescu viene istituito il 'onsiglio del Kronte di Salvezza .azionale, una
sorta di governo provvisorio in funzione dal dicembre "787, con :on :liescu, ex ministro di
'eausescu, presidente e Petre Roman in veste di capo dellEsecutivo( 1ale organo era composto
tanto da ex comunisti -uanto da ex dissidenti( .el giro di poche settimane tutti gli organi di governo
del regime sono sciolti e la 'ostituzione del "765 scavalcata con lapprovazione di due decreti
legge, -uello del 5O dicembre "787 n( 5 e -uello del "P marzo "77# n( 75( 'on -uesti provvedimenti
si elimina il ruolo dirigente del Partito 'omunista, si afferma il principio della separazione dei
poteri e di tutela delle minoranze, si garantiscono i diritti e le libert3 fondamentali e si gettano le
basi per un nuovo sistema economico( : due decreti stabiliscono anche le prime regole costituzionali
e tracciano le linee fondamentali della forma di governo in cui il Parlamento, costituito da un
Senato e una Assemblea con membri eletti a suffragio universale diretto, si colloca in posizione
centrale nel -uadro dei rapporti istituzionali, con il &overno legato dal rapporto di fiducia ai rami
parlamentari e il Presidente della Repubblica chiamato a svolgere principalmente funzioni di arbitro
e garante nei rapporti tra gli stessi organi costituzionali( .ello specifico viene costituito il 'onsiglio
di unit3 nazionale, una sorta di preparlamento, i cui seggi sono distribuiti per met3 al Kronte e per
laltra ai partiti politici di nuova formazioneO(
:l secondo dei due decreti menzionati introduce i principi della democrazia pluralista,
stabilisce che il nuovo parlamento svolger3 il ruolo di Assemblea 'ostituente per la redazione della
nuova 'arta, da approvare entro "8 mesi, e le regole per la prima elezione del Parlamento <con
sistema proporzionale= e del Presidente della Repubblica <con sistema maggioritario a doppio
P .( IellErba, op cit
6 'fr( tra gli altri, A( 4iagini, Storia della Romania contemporanea, Ailano, 4ompiani, 5##P, p( "HC, e K( &uida, !a
Romania contemporanea, Ailano, Edizioni .agard, 5##H, p( 7O(
C K( &uida, !a Romania contemporanea, op( cit(, p( 7O(
O A( 4iagini, Storia della Romania contemporanea, op( cit(, p( "P#
turno=, da svolgersi entro un anno8( :l decreto n( 75 del "77# impone inoltre un obbligo di
scioglimento al Parlamento che sarebbe uscito dal voto, nuove elezioni si sarebbero dovute tenere al
massimo un anno dopo lentrata in vigore della nuova costituzione7( Per loccasione si sarebbe
votato con la nuova legge elettorale, da approvare contestualmente al testo costituzionale"#( 0a
scelta per la rappresentanza proporzionale fisiologica in un contesto come -uello romeno, dopo
-uarantanni di partito unico e tenendo in considerazione la presenza di minoranze etniche e
linguistiche nel paese <il "#Q dei romeni appartiene ad altre etnie=( 0a stessa ratio sta alla base della
disciplina che prevede le iscrizioni delle liste alla contesa elettorale( 0a *0egge sui partiti politici, si
caratterizza per essere estremamente liberale( Sono richiesti soltanto 56" iscritti per poter
partecipare alle elezioni legislative, mentre servono soltanto "## mila firme per candidarsi alla
carica di Presidente della Repubblica""( )uesta normativa, prevista dal decreto legge n(7 del H"
dicembre "787, ha finito per determinare una proliferazione incontrollata di partiti e partitini con
conseguente parcellizzazione del consenso"5( Ii -uesta situazione se ne ovviamente avvantaggiato
il Kronte di Salvezza .azionale <KS.=, guidato da :liescu e nel frattempo convertitosi in partito, che
poteva contare sullorganizzazione dellormai estinto Partito comunista( %na rendita di posizione
che ha inciso notevolmente sui risultati delle prime elezioni democratiche, in programma il 5#
maggio( .on a caso il Kronte, espressione di forze legate allancien re(ime, in -uesta fase ha voluto
accelerare la convocazione del corpo elettorale, avvenuta solo venti settimane dopo la caduta di
'eusescu, speculando sulla disorganizzazione delle forze politiche portatrici di un vero
rinnovamento"H(
:l Kronte, con due terzi dei seggi sia alla 'amera che al Senato, il primo partito politico e
:liescu eletto alla guida del Paese con un consenso plebiscitario"P( )uesto permette ai dirigenti di
8 Per -uanto riguarda lelezione della 'amera prevede due livelli di attribuzione dei mandati: in un primo momento si
effettua una ripartizione in sede circoscrizionale dei seggi in palio su liste concorrenti, attribuiti secondo la regola del
-uoziente, in sede centrale si procede poi alla distribuzione alle liste dei seggi residui non assegnati al livello inferiore
con il metodo del divisore IRondt( Per il Senato invece si applica un sistema rigidamente proporzionale basato sul
-uoziente circoscrizionale( S( 4artole, Ri"orme costituzionali nell07uropa centro8orientale Da satelliti comunisti a
democrazie sovrane, 4ologna, :l Aulino, "77H, p(O6(
7 I( 4essi, Senatul, Senato della Romania, 'entro studi sul federalismo(
"# ;( &ionea, !a !9(islation 9lectorale en Roumanie apr:s la r9volution de 1%;%, in K( 0anchester <a cura di=, !a
le(islazione elettorale de(li stati dell07uropa centro8orientale, Ailano, &iuffr, "776, pp( 5H!56(
"" 0( Stan e 0( 1urcescu, Reli(ion and Politics in Post8Communist Romania, Jxford, Jxford universit2 press, 5##O(
"5 A( AarriG, !e pa6sa(e politi*ue roumain) role et limites des institutions politi*ues dans la .transition/ vers la
democratie, in .( PGlissier, A( AarriG e K( Iespres <a cura di=, !a Roumanie Contemporaine, approches de la
.transition/, Parigi, Editions 0Rarmattan, "77C, pp( "HO e ss(
"H S( 4artole, Ri"orme costituzionali nell07uropa centro8orientale Da satelliti comunisti a democrazie sovrane, op( cit(,
p( "5(
"P Elezioni presidenziali!Primo turno: :liescu 86,#OQ, 'ampeanu "#,CPQ, Ratiu P,57Q( Elezioni legislative!Su un totale
di ""7 seggi al Senato e H7C alla 'amera i partiti prendono rispettivamente: Kronte di Salvezza .azionale <KS.=!
CO,#5Q dei voti con 7" seggi e CC,H" voti con 5CH seggi, %nione Iemocratica Aagiara Romena <%IAR=!O,5Q<"5= e
O,5HQ <57=, Partito .azionale 0iberale <P.0=!O,#CQ<"#= e C,P"Q <57=, AER!5,6Q <"= e 5,C5Q <"5=, Partito .azionale
'ontadino 'ristiano Iemocratico <P.1'I=!5,P6Q <"= e 5,6CQ <"5=, A%R!5,"6 <5= e 5,"5<7=, Partito Ecologista
esercitare uno stretto controllo sulla classe lavoratrice"6, ma soprattutto di poter gestire da una
posizione dominante la stesura della nuova 'arta(
0a rigidit3 della 'ostituzione successivamente approvata, dovuta alle peculiarit3 delle
procedure di revisione <ai sensi dellart( "PO richiesta la maggioranza dei due terzi dei membri di
ciascuna 'amera"C= e ai limiti apposti alla stessa revisione, conferisce agli ex comunisti un potere di
determinazione notevole sugli scenari futuri(
$ !o Stato pluralistico) la "orma di (overno nella Costituzione del 1%%1
0a scelta di dotarsi di una nuova costituzione non ha trovato consensi unanimi tra i paesi
reduci da decenni di socialismo reale( 0a Romania ha optato in -uesto senso, cosB come hanno fatto
la maggior parte dei paesi della galassia comunista europea <4ulgaria, Slovenia e Aacedonia nel
"77", Repubblica 'eca, Slovacchia, Estonia, 0ituania nel "775, Russia nel "77H e Aoldova nel
"77P=, ma occorre in -uesta sede ricordare anche -uelle transizioni che non hanno portato, almeno
negli anni immediatamente a seguire, a uno sbocco di -uesto tipo( 0a Polonia e l%ngheria hanno
preferito emendare, ancorchG in senso profondo, le precedenti costituzioni comuniste, mentre la
0ettonia ha scelto addirittura di tornare al testo in vigore tra le due guerre, prima dellannessione da
parte dell%nione Sovietica( :nteressante osservare anche la tempistica di -ueste scelte di indirizzo(
0a Romania, insieme alla 4ulgaria, stata la prima a dare vita a un nuovo -uadro
istituzionale e costituzionale di tipo liberale( .on un caso che in entrambi i paesi la transizione sia
stata condotta da classi dirigenti notevolmente compromesse con il precedente regime trovatesi a
operare in condizioni favorevoli( :n -uesti due paesi le elites comuniste, sotto le nuove
denominazioni di Kronte di Salvezza .azionale e di Partito Socialista 4ulgaro, potevano contare
infatti su maggioranze molto ampie nelle rispettive assemblee che le rendeva disciplinate e
controllabili( )uesto non accaduto in contesti come -uello cecoslovacco, polacco o ungherese che
vedevano gli ex comunisti in posizione di minoranza, con parlamenti composti in maggioranza da
forze politiche espressione del nuovo corso"O(
.onostante i dubbi sulla legittimit3 della permanenza al potere degli ex esponenti del regime
comunista il nuovo Parlamento, investito del potere costituente, approva la nuova 'arta
Romeno <PER= ",H8Q <"= e ",C7Q <8=( Solo alla 'amera: Partito Iemocratico Agrario di Romania <PIAR=!",8HQ <7=,
Partito Social Iemocratico <PSI=!",#6Q <6=( Ia :nstitutul .ational de Statistica(
"6 '( 4ocancea, !a Roumanie du communisme au post8communisme, Parigi, 0Rarmattan, "778, pp( 7O!"#C(
"C Secondo la numerazione del testo del "77"(
"O E( 4oc, !a Romania : un re(ime semipresidenziale<, in A( &iovannelli <a cura di=, Il semipresidenzialismo)
dall0arcipela(o europeo al di+attito italiano, 1orino, &iappichelli, "778, pp( 55P e ss(
'ostituzionale il 5" novembre "77"( Sul testo stato chiamato a pronunciarsi anche il corpo
elettorale attraverso un referendum di ratifica tenutosi l8 dicembre"8(
: modelli di riferimento per il 'ostituente romeno, cosB come lo erano stati per gli
ordinamenti sorti da regimi autoritari negli anni settanta, Spagna e Portogallo, sono principalmente
la 'ostituzione di 4onn e la 'ostituzione della ; Repubblica francese(
0a 'arta romena dedica il primo 1itolo ai principi fondamentali dellordinamento per poi
passare ad affrontare i diritti, le libert3 e i doveri nel secondo( 0organizzazione dello stato e delle
istituzioni trattata al 1itolo terzo, mentre al -uarto troviamo la costituzione economica( :l -uinto si
occupa invece della 'orte 'ostituzionale e il sesto dei procedimenti e dei limiti alla revisione
costituzionale( :nfine il settimo 1itolo contiene le disposizioni finali e transitorie( 0e autonomie
locali sono disciplinate al 1itolo terzo( :n totale il testo conta "65 articoli"7(
0a rottura costituzionale pi/ evidente con il precedente regime costituita dal primo e
dellottavo articolo della nuova legge fondamentale( 0a Romania definita uno *Stato di diritto,
democratico e sociale, nel -uale la dignit3 della persona umana, i diritti e le libert3 dei cittadini, il
libero sviluppo della personalit3, la giustizia e il pluralismo politico rappresentano dei valori
supremi e garantiti,( )uesto si traduce nellinstaurazione di un nuovo tipo di relazione tra lo stato e
lindividuo( %n cambio di prospettiva ribadito appunto allarticolo 8 che definisce il pluralismo
*garanzia della democrazia costituzionale,5#( :l secondo comma del medesimo va oltre dando
legittimit3 costituzionale ai partiti che *si costituiscono ed esercitano la loro attivit3 secondo le
condizioni fissate dalla legge contribuendo alla definizione e allespressione della volont3 politica
dei cittadini, nel rispetto della sovranit3 nazionale, dellintegrit3 territoriale, dellordinamento e dei
principi della democrazia,( :l ruolo dei partiti nella vita istituzionale -uindi ufficialmente
riconosciuto, sulla falsariga di -uanto stabilito dallarticolo P della 'ostituzione francese del "768(
:l caso romeno un interessante campo di studio per lanalisi del fenomeno della
circolazione dei modelli costituzionali anche per -uanto riguarda la forma di governo5"(
:l testo del "77" combina lelezione diretta del Presidente della Repubblica con la
responsabilit3 del &overno davanti al Parlamento basata sul rapporto fiduciario( Al 'apo dello stato
sono attribuiti importanti poteri propri, anche se al riguardo parte della dottrina discorde
"8 1ra gli altri, 1( Ir@gan, Drept constituSional si instituSii politice, 4ucarest, 0umina 0ex, "778$ :( Auraru, Drept
constituSional si instituSii politice, 4ucarest Actami, "778
"7 "6C dopo la revisione del 5##H( Ia 'amera deputatilor <cdep(ro=(
5# K( Tulien!0aferrire, !a Constitution roumaine du ; decem+re 1%%1 ou le di""icile apprentissa(e de la d9mocratie, in
Revue du Droit pu+lic, n(6, "77H, p( "55"(
5" 'fr( tra gli altri K( ;asilescu, Consid9rations sur le r9(ime politi*ue actuel de la Roumanie, in Revue "ranais de
droite constitutionnel, n( 5H, "776, pp( P6" e ss($ S( 4artole, Ri"orme costituzionali nell07uropa centro8orientale Da
satelliti comunisti a democrazie sovrane, op( cit(, p( "HO, K( Tulien!0aferrire, !a Constitution roumaine du ; decem+re
1%%1 ou le di""icile apprentissa(e de la d9mocratie, op( cit, pp( "55" e ss(, S( 4ach!S( 4enda, Parliamentar6 rules and
sudicia revie= in Romania, in 7astern european constitutional revie=, Summer "776, p( P7(
preferendo mettere in risalto i limiti preposti al libero esercizio di tali poteri, ma il discorso sar3
approfondito in seguito( Sicuramente possibile affermare che nellordinamento romeno convivono
almeno due dei tre elementi riconosciuti come tipizzanti la forma di governo semipresidenziale:
lelezione a suffragio universale del Presidente e la relazione fiduciaria tra Esecutivo e
0egislativo55( .on -uesta la sede per addentrarci in polemiche sulla legittimit3 di considerare o
meno il semipresidenzialismo un terzo (enus a sG stante ovvero una forma di parlamentarismo
razionalizzato, visto e considerato che anche i padri fondatori delle Repubblica di Meimar e della ;
Repubblica francese non avevano pensato a una nuova forma di governo, ma semplicemente a
trovare dei meccanismi atti a stabilizzare lEsecutivo5H( A tale proposito perU opportuno ricordare
-uanto affermato dal Sartori in uno dei suoi saggi sulla forma di governo semipresidenziale, nel
-uale invita a *non prendere troppo alla lettera, -uesta etichetta entrata ormai nel linguaggio
comune di politologi e giuristi, unetichetta che ha perU un pregio, -uello di suggerire *che il
sistema misto in -uestione puU essere compreso meglio facendo capo al presidenzialismo anzichG
dalla base parlamentare verso lalto,5P( Sempre secondo il Sartori il semipresidenzialismo il *pi/
applicabile, dei sistemi costituzionali in virt/ della flessibilit3 che gli propria56(
:l semipresidenzialismo il solo modello in cui linterpretazione delle norme pi/
determinante della norma stessa, un modello in cui la differenza tra costituzione materiale e
costituzione formale deve essere sempre tenuta presente( :l funzionamento stesso del sistema
definito dalla tensione permanente tra -ueste due costituzioni, tra il testo scritto e la prassi( %n
aspetto da tenere in considerazione soprattutto in un contesto come -uello romeno, dove il diritto
sovente governato dalla politica5C(
:l punto di riferimento della dottrina giuscomparatistica in materia di semipresidenzialismo
ovviamente il -uadro costituzionale francese disegnato dalla 'ostituzione del "768 e completato dal
referendum di -uattro anni dopo5O( Analizzando il testo romeno facile riscontrare alcune
disposizioni di chiara importazione, nonchG una serie di meccanismi di ingegneria costituzionale
che saranno analizzati in seguito(
55 E( 4oc, !a Romania : un re(ime semipresidenziale<, op( cit(, p( 556(
5H K( 0anchester, >orme di (overno parlamentare nell07uropa centro8orientale, in S( 4artole e P( &rilli di 'ortona <a
cura di=, Transizione e consolidamento democratico nell07uropa Centro8?rientale, 7lites, istituzioni e partiti, 1orino,
&iappichelli, "778, p(8H(
5P &( Sartori, 7lo(io del semi8presidenzialismo, in Rivista italiana di scienza della politica, "77H, p(H(
56 &( Sartori, Comparative Constitutional en(ineerin( 5n In*uir6 into Structures, incentive set outcomes, 4asingsto?e!
0ondra, AacAillan, "77P, p("HO(
5C I( 4arbu e :(;( Aotoc, @9 diritto, n9 potere ?vvero *uando il semipresidenzialismo passa all07st, in A( &iovannelli
<a cura di=, Il semipresidenzialismo) dall0arcipela(o europeo al di+attito italiano, 1orino, &iappichelli, "778, pp( 5C"!
5C5(
5O %n referendum voluto dal presidente 'harles Ie &aulle per cambiare la modalit3 delezione della massima carica
dello stato: il collegio dei grandi elettori stato cosB sostituito dallelezione diretta a suffragio universale(
Rispetto allimpianto generale della 'arta perU -uesta stretta relazione viene parzialmente a
cadere( 0a differenza pi/ eclatante riguarda la *topografia, della 'arta stessa( :l costituente romeno
nella disciplina degli organi di vertice dellordinamento non ha seguito lo schema francese(
)uestultimo tende a mettere in risalto la figura del Presidente della Repubblica a cui dedicato il
secondo 1itolo, prima di &overno e Parlamento, trattati rispettivamente dal terzo e -uarto( :l testo
del "77" ha invece ripreso limpostazione della 'rund(esetz tedesca e della 'ostituzione italiana
del "7P8 che da la priorit3 alla disciplina del ruolo del Parlamento, seguito dal 'apo dello Stato e
dal &overno(
1anto la costituzione francese del "768 -uanto -uella romena del "77" prevedono
unapposita sezione dedicata ai rapporti intercorrenti tra Parlamento e &overno, in entrambi i casi
posta immediatamente dopo la trattazione dei tre organi costituzionali finora considerati( %na
differenza sostanziale si riscontra tanto nella semantica che nel merito( :l 1itolo ; francese tratta
*Ies rapports entre le Parlement et le &ouvernment,, mentre il 'apitolo :;, 1itolo :::, romeno
tratta dei *Raporturile Parlamentului cu &overnul,, ovvero dei rapporti non tra, ma con( %na
differenza semantica che ha dei riflessi anche sul contenuto della disposizione( .el testo francese
&overno e Parlamento sono alternativamente in posizione attiva, sia essa di impulso o propositiva,
nel testo romeno invece sono disciplinate esclusivamente, ad eccezione dellarticolo ""H in materia
di responsabilit3 governativa, le iniziative che lorgano assembleare puU mettere in atto nei
confronti dellorgano esecutivo -uali interrogazioni, interpellanze, mozione di sfiducia e
legislazione delegata58(
'hiariti gli aspetti pi/ generali e prima di affrontare nel dettaglio le attribuzioni dei vari
organi costituzionali necessario analizzare i retroscena che hanno spinto il 'ostituente a compiere
determinate scelte, fondamentali per la futura dinamica della forma di governo( Iue in particolare:
lelezione diretta e ladozione della formula proporzionale per le elezioni legislative(
0obiettivo delle formazioni comuniste nella transizione -uello di conservare un posto
nelle istituzioni, cercando di mantenere un ruolo di primo piano nei nuovi sistemi competitivi( :n un
Parlamento investito del potere costituente il Kronte di Salvezza nazionale, in possesso di una
maggioranza molto ampia, ha trovato nellelezione diretta la via pi/ semplice per realizzare il
proprio disegno( : comunisti avevano effettivamente molte pi/ chance di con-uistare la Presidenza
della Repubblica avendo a disposizione candidati pi/ conosciuti e visibili di -uelli dellopposizione(
:noltre il poter controllare la massima carica dello stato dava la garanzia di disporre di uno
strumento valido per tentare di arginare le eventuali iniziative del Parlamento, dove sarebbero state
rappresentate anche forze anticomuniste la cui effettiva dimensione non era al momento
58 A( Rinella, I .semipresidenzialismi/ dell07uropa centro8orientale, in 0( Pegoraro e A( Rinella <a cura di=,
Semipresidenzialismi, Padova, 'edam, "77O, pp( 5P"!5P5(
-uantificabile57( :n Romania, alla crescente popolarit3 di :liescu si aggiungeva il saldo controllo
delle risorse coercitive e dellordine pubblico e la possibilit3 di pilotare il voto, soprattutto nelle
aree rurali( Iurante la stesura della 'arta le resistenze dellopposizione a votare per lelezione
diretta sono state risolte soltanto tramite una votazione segreta che finB per approvare la norma con
5O7 favorevoli e "56 contrariH#(
:nteressante notare come nelle ex democrazie popolari dove il grado di mobilitazione e di
penetrazione nella societ3 delle opposizioni ai precedenti regimi pi/ forte e dove il controllo del
Parlamento pare assicurato almeno fino alle prime elezioni i comunisti cerchino invece di imporre
lelezione indiretta( )uesto -uanto avvenuto in Polonia dove Solidarnosc aveva ampiamente
dimostrato grande capacit3 di raccogliere il consenso necessario per far eleggere a suffragio
universale un proprio esponente(
Anche la scelta del sistema proporzionale per le elezioni legislative strettamente collegato
alla natura ambigua della transizione( 'ome regola generale il passaggio alla democrazia pluralista
ha comportato, nella maggior parte dei paesi dellEst europeo, ladozione di meccanismi elettorali
fondati su formule non maggioritarie( 0a Romania non da meno, nonostante fosse la realt3 in cui
gli ex comunisti erano pi/ forti( Jltre ai motivi fisiologici di tale scelta riportati in precedenza vi
erano anche ragioni di pura opportunit3 politica( :n presenza di unopposizione debolissima e senza
possibilit3 di esercitare il proprio ruolo di controllo del potere, lopzione per una formula elettorale
maggioritaria avrebbe gettato agli occhi della comunit3 internazionale dubbi ancor pi/ legittimi
sulla natura democratica della transizione romena in generale e del Kronte di :liescu in particolareH"(
& 'li or(ani dello stato) un e*uili+rio mutevole Prima e dopo la revisione del $,,&
Seguendo il consiglio di Sartori, lanalisi di -uanto previsto dal testo normativo riguardo la
forma di governo verter3 sulla figura chiave per lo studio dellordinamento: il Presidente della
Repubblica( Prima di entrare nel vivo dellargomento occorre ricordare che la 'arta romena ha
subito una sola revisione in diciannove anni di vita( :l 57 ottobre 5##H la 'orte 'ostituzionale ha
infatti convalidato il referendum del "8!"7 ottobre, referendum confermativo ai sensi di -uanto
previsto dallarticolo "PO, paragrafo H, della legge di revisione costituzionale approvata dal
Parlamento( 0a 0egge n( P57V5##H in materia di revisione costituzionale tocca profondamente il
57 P( &rilli di 'ortona, Partiti e istituzioni in 7uropa centro8orientale, in S( 4artole e P( &rilli di 'ortona <a cura di=,
Transizione e consolidamento democratico nell07uropa Centro8?rientale, 7lites, istituzioni e partiti, 1orino,
&iappichelli, "778,
H# M( So?oleNicz, Tra sistema parlamentare e sistema presidenziale) presidenza limitata ma attiva in Polonia e
Romania, in S( 4artole e P( &rilli di 'ortona <a cura di=, Transizione e consolidamento democratico nell07uropa
Centro8?rientale, 7lites, istituzioni e partiti, 1orino, &iappichelli, "778 p( 56(
H" 4( JNen, I nuovi sistemi elettorali nei paesi dell07st europeo, in A( 0uciani!A(;olpi <a cura di=, Ri"orme elettorali,
Roma!4ari, 0aterza, "776, pp( H7"!P#"(
disposto costituzionale, ma senza stravolgerlo( :n tutto sono stati modificati C5 articoli dei "65 del
testo originale, altri 6 sono stati eliminati e 7 introdotti eA novo di cui due costituiscono il nuovo
1itolo ;: relativo allintegrazione del paese nellarea euro!atlantica&$( :l profondo rest6lin(
coinvolge -uasi tutte le parti della 'artaHH, compresa -uella inerente la forma di governo( ;edremo
come mettendo in relazione -uanto previsto dal testo della transizione con -uanto disposto dal
nuovo testo approvato alla vigilia dellingresso nell%nione Europea, avvenuto nel 5##O(
:l 'apo dello Stato romeno, cosB come -uello francese della ; Repubblica, occupa una
posizione istituzionale di tutto rilievo, una posizione definita dalla formula *arbitrato
presidenziale,( %na formula ambigua che si presta a molteplici interpretazioni che possono fare del
Presidente tanto un imparziale garante del rispetto delle regole del gioco -uanto un arbitro inteso
nel senso giudiziale del termine, capace di decidere i contrasti relativi alle scelte di indirizzo
politico determinando, attraverso il suo intervento, il prevalere o meno di un certo orientamentoHP(
0articolo 8", rimasto invariato, prevede un sistema di elezione a doppio turno, con una
particolarit3( Per essere eletti direttamente occorre una maggioranza assoluta e non relativa,
altrimenti si procede al secondo turno al -uale accedono i due candidati pi/ votati del primo( )uesto
significa che il totale si calcola sulla base degli iscritti nei registri elettorali e non dei partecipanti al
voto, il che rende pi/ difficile unelezione senza passare per il ballottaggio( :l mandato era di
-uattro anni nel testo originale, aumentato a cin-ue dopo la revisione <art(8H=H6( 0articolo 8#
<adesso 8"= stabilisce un limite assoluto di due mandati, da svolgersi anche consecutivamente(
:nteressante la norma che prevede il divieto per il Presidente eletto di far parte in corso di
mandato di un partito politico, in linea con la scuola di pensiero che vede il 'apo dello Stato come
il rappresentante dellunit3 politica del popolo e dellinteresse generale dello Stato, avulso dalla
logica di frazione(
Entrando nel merito dei poteri presidenziali, -uesti possono essere distinti in due sfere di
competenza: -uella inerente alle relazioni tra poteri costituzionali dello Stato <artt( 86!87 'ost(= e
-uella relativa alla politica estera, alla difesa e alle situazioni di emergenza <artt( 7"!7H=HC( Rientrano
H5 .ello specifico sono stati aggiunti gli articoli "P8 e "P7( :l primo disciplina il trasferimento di potest3 legislative e di
parti di sovranit3 all%nione Europea, il secondo regola lingresso dalla Romania nella .ato da approvare a 'amere
riunite in seduta comune con una maggioranza dei due terzi(
HH A eccezione del 1itolo ;: relativo alla revisione costituzionale(
HP A(A( Jrlandi, !a di""usione del sistema semipresidenziale nell07uropa centro8orientale, in A( &iovannelli <a cura di=,
Il semipresidenzialismo) dall0arcipela(o europeo al di+attito italiano, 1orino, &iappichelli, "778, p( "C6(
H6 Ai sensi dellart( "6"(H -uesta modifica sarebbe intervenuta non immediatamente, ovvero in occasione delle elezioni
del 5##P, ma dalle successive, in programma alla fine di -uestanno(
HC Rientrano fra -uesti: concludere i trattati, negoziati dal &overno, e sottoporli alla ratifica del Parlamento entro
sessanta giorni <in tempo ragionevole in seguito alla riforma costituzionale= <art( 7"=, accreditare e richiamare, su
proposta del &overno, i rappresentanti diplomatici romeni, ricevere le credenziali dei rappresentanti diplomatici
stranieri$ comandare le Korze Armate e presiedere il 'onsiglio supremo di difesa <art( 75("=( :l Presidente della
Repubblica, previo assenso del Parlamento, puU decretare la mobilitazione delle Korze Armate$ in caso di aggressione,
puU adottare le misure necessarie comunicandole, il prima possibile, al Parlamento con messaggio <art( 75(5(H=( 0a
nel primo gruppo una serie di cruciali attribuzioni( :nnanzitutto il 'apo dello Stato designa un
candidato alla carica di Primo Ainistro e nomina il &overno in seguito al voto di fiducia a
maggioranza assoluta concesso dal Parlamento in seduta comune( %na votazione per cui previsto
lo scrutinio segreto( 0a scelta dei ministri non perU una scelta autonoma del 'apo del &overno(
Secondo -uanto disposto dai regolamenti parlamentari devono passare al vaglio delle commissioni
parlamentari competenti per materia( Prima della designazione sono previste costituzionalmente una
serie di consultazioni dei partiti presenti in Parlamento( 0a 'arta al proposito impone lobbligo di
consultare il partito che ha ottenuto la maggioranza assoluta$ se invece -uesta situazione non si
verifica il Presidente dovr3 incontrarsi con i responsabili di tutti i partiti presenti in assemblea( 1ali
consultazioni non sono vincolanti in teoria, ma in via di fatto essendo il conferimento della fiducia
imprescindibile per la formazione dellEsecutivo( Iiversamente da -uanto avviene
nellordinamento della ; Repubblica e in Portogallo linvestitura parlamentare non puU essere data
per ac-uisita implicitamente( :n Romania la nomina vera e propria del Primo Ainistro da parte del
Presidente costituisce solo la fase finale, puramente formale, del procedimento di formazione
dellEsecutivoHO(
.essuna disposizione costituzionale consente infatti di ritenere che il &overno emani dal
'apo dello Stato come invece accade in Krancia grazie a uninterpretazione in senso presidenzialista
dellarticolo 8H8( Ialtronde la 'ostituzione romena prevede che il &overno sia politicamente
responsabile soltanto dinanzi al Parlamento <art( "#8, adesso "#7=( :n caso di rimpasti o di dicastero
vacante in base allarticolo 86 il Presidente su proposta del 'apo del &overno procede agli
avvicendamenti(
:l &overno romeno composto dal Primo Ainistro e dai ministri( 0a politica governativa
viene definita in sede di 'onsiglio dei Ainistri <anche se il testo non adotta -uesta terminologia e
parla genericamente di *riunione,=( Al Primo Ainistro spetta il compito di dirigere il &overno e di
coordinare lazione ministeriale <art "#C, adesso "#O=( 0Esecutivo porta avanti un programma
approvato dal Parlamento al momento dellinvestitura, tanto in politica interna -uanto in politica
estera <art( "#", adesso "#5=( )uesta serie di disposizioni sembrano assicurare, diversamente
dallesperienza francese, una certa autonomia dazione governativa non essendo di norma prevista
la partecipazione del 'apo dello Stato nei momenti decisionali( Resta perU il fatto che il Presidente
puU, di sua iniziativa, prendere parte alle *riunioni, del &overno -ualora si deliberi in tema di
revisione del 5##H inserisce un -uarto comma allarticolo 75 che stabilisce de Wure la convocazione del Parlamento entro
5P ore dalla proclamazione della mobilitazione o della guerra( PuU inoltre proclamare lo stato dassedio o demergenza,
salvo dover richiedere lapprovazione della misura al Parlamento entro 6 giorni <art( 7H=( Al 'apo dello Stato sono
riservate una serie di attribuzioni tradizionali -uali il conferimento di decorazioni e titoli onorifici, la nomina a talune
pubbliche funzioni, sia civili che militari, la concessione della grazia(
HO E( 4oc, !a Romania : un re(ime semipresidenziale<, op( cit(, pp( 55C!55O(
H8 A( Rinella, I .semipresidenzialismi/ dell07uropa centro8orientale, op( cit(, p( 5PP(
politica estera, difesa e ordine pubblico( :noltre il Primo Ainistro ne puU richiedere la presenza in
-ualun-ue altra occasione( :n entrambi i casi sar3 il 'apo dello Stato a presiedere la seduta( Ia
notare che in Krancia la regola che sia il successore di Ie &aulle a presiedere il 'onsiglio dei
Ainistri(
Sul rapporto tra Presidente e &overno intervenuta in modo puntuale anche la riforma del
5##H( :l 0egislatore costituente ha cercato di limitare gli spazi di intervento del 'apo dello Stato
nella vita governativa, disciplinandone lesercizio del potere di revoca del Primo Ainistro( .on che
nel testo originale fosse prevista -uesta possibilit3, ma la prassi si era comun-ue sviluppata in
-uesto senso complice il vuoto legislativo in proposito( 0a revisione ha introdotto un nuovo comma
allarticolo "#O che fuga ogni dubbio al riguardo: *:l Presidente non puU revocare il Primo
Ainistro,( 'on laggiunta di -uesta disposizione si voluta evitare tanto la pratica della
demissionr9vocation
messa in atto da :liescu nei confronti di Roman, -uestultimo vide accettate le sue
dimissioni dal Presidente ancor prima di averle presentate, -uanto la revoca vera e propria, come
-uella di ;asile da parte di 'ostantinescu nel "777( 'on il testo attuale i margini di manovra per il
'apo dello Stato in fatto di revoca sono molto stretti, delimitati dal combinato degli articoli "#P e
"#7H7( 0e possibilit3 di intervento presidenziale vengono limitate anche in materia di rimpasto di
governo con laggiunta del terzo comma allarticolo 86( :n base alla nuova normativa il 'apo dello
Stato dovr3 attenersi soltanto a nominare o revocare i ministri in linea con le proposte del Primo
Ainistro( 0a previsione costituzionale mira a escludere manovre pi/ audaci da parte della massima
carica dello Stato, come la revoca giustificata dalleccessivo protrarsi della crisi di governo(
Rispetto al Parlamento il Presidente della Repubblica dispone essenzialmente di due poteri:
lo scioglimento assembleare e il veto sospensivo sulle leggi( Entrambi di portata limitata(
*Iopo aver consultato i Presidenti delle due 'amere e i capi dei gruppi parlamentari, il
Presidente della Romania puU sciogliere il Parlamento, se -uesto non ha accordato la fiducia per la
formazione del &overno per un periodo di tempo di C# giorni a partire dal primo voto e unicamente
se vi sono stati almeno due voti di rifiuto della fiducia( .el corso di un anno, il Parlamento puU
essere sciolto una volta sola,, recita larticolo 87 della 'ostituzione romena( *:l Presidente della
Repubblica puU, dopo aver consultato il Primo Ainistro e i Presidenti delle assemblee, pronunziare
lo scioglimento dellAssemblea .azionale,( *0e elezioni hanno luogo almeno venti e non pi/ di
-uaranta giorni dopo lo scioglimento,( *.on puU procedere a un nuovo scioglimento nellanno che
segue -ueste elezioni, recita il testo fondamentale della ; Repubblica allarticolo "5( 'ome si
evince dalle disposizioni costituzionali lo scioglimento anticipato puU intendersi in due sensi
completamente diversi(
H7 K('arella, Romania) !a revisione costituzionale del $,,&, in >orum di Buaderni costituzionali, p( "(
:n Romania considerato esclusivamente nella sua accezione sanzionatoria nei confronti di
un Parlamento incapace di garantire una maggioranza a un &overno( .on puU -uindi essere inteso
come unarma in mano presidenziale per incidere sul -uadro politico ricorrendo allarbitrato del
corpo elettorale( .ellesercizio di tale potere sono previsti anche limiti di carattere temporale e
circostanziale( :l Presidente non puU sciogliere le 'amere nel corso degli ultimi sei mesi del suo
mandato, nonchG -ualora sia stato dichiarato lo stato demergenza, dassedio, di guerra o di
mobilitazione(
Secondo ;asilescu una normativa siffatta in un contesto come -uello romeno ha una ratio
ben definita( :l 'ostituente ha voluto prevenire la possibilit3 di abusi del Presidente in un sistema
ancora provato dallesperienza totalitaria( )uesta scelta punta a consacrare il ruolo del Parlamento,
definito allarticolo 68 <adesso C"= come lorgano supremo della rappresentanzaP#( :n Krancia invece
il diritto di sciogliere lAssemblea .azionale costituisce una prerogativa essenziale e strettamente
personale del Presidente( :l diritto di vita o di morte nei confronti del 0egislativo ha un suo peso
determinante sulla politica francese in -ualsiasi momento del suo mandato, tanto allinizio se
lEliseo si trova in presenza di unAssemblea di maggioranza ostile -uanto in corso dopera come
strumento di dissuasione per stroncare le velleit3 di dissidenza in seno al proprio schieramento( 0o
scioglimento cosB inteso, in senso *aggressivo,, non presente nellordinamento romenoP"( A dir il
vero anche in Krancia dopo la riforma del 5### che ha ridotto il mandato presidenziale da sette a
cin-ue anni allineandolo con -uello del Parlamento il potere di scioglimento ha perso parte della
sua incisivit3, con allorizzonte il rischio di cadere in desuetudine( 0a collocazione in calendario
delle elezioni legislative subito dopo il secondo turno delle presidenziali rende molto pi/ semplice
la possibilit3 che si concretizzi la *luna di miele, tra maggioranza presidenziale e parlamentare, di
fatto rendendo superfluo o -uasi lo strumento del ritorno anticipato alle urne( .el caso sembra pi/
probabile la revoca del Primo Ainistro da parte del Presidente della Repubblica(
X interessante notare come -uasi contestualmente a 4ucarest sia stata presa una strada
opposta a -uella scelta da Parigi( :l testo romeno del "77" prevedeva tanto per il Presidente che per
il Parlamento un mandato di -uattro anni( 0e elezioni generali si tenevano addirittura lo stesso
giorno del primo turno per la corsa a Palazzo 'otroceni finendo inevitabilmente per creare un
effetto traino tra le due consultazioni( )uesta circostanza consentiva al Presidente di dare
uninterpretazione politicamente forte al proprio ruolo(
P# K( ;asilescu, Consid9rations sur le r9(ime politi*ue actuel de la Roumanie, op( cit(, p( P6P(
P" Iallentrata in vigore della 'ostituzione francese ci sono stati cin-ue scioglimenti( .el "7C5 per sanzionare
politicamente lAssemblea .azionale dopo la caduta del governo Pompidou, nel "7C8 dopo la rivolta studentesca e gli
scioperi generali, nel "78" e nel "788 per scelta del presidente Aitterand che puntava a conseguire una maggioranza a
lui favorevole e nel "77O per lo stesso motivo( Solo in -uestultimo caso lelettorato ha smentito loperato presidenziale(
0a modifica sicuramente pi/ incisiva in fatto di forma di governo introdotta dalla revisione
del 5##H, come stato precedentemente accennato, proprio laver allungato di un anno il mandato
presidenziale mettendo fine alla contestualit3 delle elezioni( &li effetti di tale modifica non sono
perU ancora visibili visto che il 0egislatore costituente ne ha posticipato lentrata in vigore dal 5##P
al 5##7( 1uttavia limpressione che con -uesta riforma si sia voluti andare verso una figura del
Presidente pi/ arbitro e meno giocatore sullo scacchiere politico con un Primo Ainistro pi/
autonomo(
1ornando al secondo potere presidenziale rispetto al Parlamento rileva la possibilit3 di porre
il veto sulle leggi approvate dal Parlamento <art( OO=( %n potere non molto incisivo perchG per
scavalcare il niet presidenziale necessario semplicemente che sia nuovamente approvata dalle due
'amere secondo liter legislativo normale( :n 4ulgaria per superare il veto presidenziale invece
necessario un voto a maggioranza dei due terziP5(
.el disegno complessivo del 'ostituente del "77" pi/ che il &overno -uindi il Parlamento
il vero contropotere del Presidente della Repubblica( 0a riforma del 5##H ha invece cercato di
valorizzare la figura del 'apo del &overno( :l Parlamento, oltre a essere riconosciuto come organo
supremo della rappresentanza della volont3 popolare dotato di cruciali attribuzioni, anche se non
lunico depositario del potere legislativo come erroneamente sostenuto nel testo costituzionale( :l
Senato e la 'amera, attori di un bicameralismo -uasi perfetto, eletti a suffragio universale secondo i
criteri stabiliti dalla legge elettorale come previsto allarticolo 67 e rinnovati ogni -uattro anni,
condividono la potest3 legislativa con altri due soggetti: il &overno e il corpo elettoralePH( : due
rami del Parlamento possono lavorare sia separatamente sia in seduta comune a seconda della
materia trattata( 0articolo C5 <C6 con la nuova numerazione= ne da un elenco dettagliatoPP( Jltre ai
casi previsti da tale articolo 'amera e Senato si riuniscono anche in altre circostanze, decisive per la
vita democratica nazionale( :l &overno presenta il programma e su -uesto ottiene linvestitura a
'amere riunite, cosB come a 'amere riunite si votano tanto le mozioni di fiducia sia di sfiducia oltre
alla sospensione o messa in stato daccusa del Presidente della Repubblica(
P5 S( 4artole, @uove democrazie dell07uropa centro8orientale alle loro prime prove, in S( 4artole e P( &rilli di 'ortona
<a cura di=, Transizione e consolidamento democratico nell07uropa Centro8?rientale, 7lites, istituzioni e partiti,
1orino, &iappichelli, "778, p( "78(
PH 0iniziativa legislativa spetta anche alla cittadinanza e al governo( Ieputati e ai Senatori possono presentare proposte
di legge( Anche liniziativa legislativa popolare prende il nome di proposta di legge( )uestultima per essere esaminata
deve essere firmata da almeno "#####mila cittadini <prima della riforma erano 56####=, a condizione che -uesti
provengano da almeno un -uarto dei dipartimenti del paese e che per ogni dipartimento ci siano almeno "#mila firme( :l
&overno invece non presenta proposte di legge, bensB progetti di legge(
PP Per ricevere i messaggi del PdR, per approvare la 0egge di 4ilancio, per dichiarare la totale o parziale mobilitazione,
per dichiarare lo stato di guerra, per sospendere o terminare le ostilit3, per approvare la strategia nazionale di difesa
nazionale, per esaminare i rapporti del 'onsiglio supremo di Iifesa, per nominare, su proposta del PdR, i dirigenti dei
servizi di intelligence e per esercitare il controllo su -uesti servizi, per nominare lAvvocato del Popolo <una sorta di
Jmbudsman svedese=, per deliberare lo status di Ieputati e Senatori, i loro emolumenti e altri diritti(
Per valutare le-uilibrio dellassetto istituzionale occorre analizzare come si articola la
relazione &overno!Parlamento in corso di legislatura( 0a mozione di sfiducia puU essere presentata
da un -uarto del numero totale di deputati e senatori <art( ""5, adesso ""H=( %na condizione definita
da alcuni autori come draconiana in -uanto impedisce a forze poco rappresentate di esercitare
-uesta prerogativaP6( Ialtro canto vero che la richiesta di un alto numero di firmatari si giustifica
con buoni argomenti, se una mozione di sfiducia non in grado di raccogliere almeno un -uarto dei
parlamentari difficilmente avrebbe possibilit3 di essere approvate al momento del voto in
assemblea( 0alta soglia richiesta mira -uindi a conferire stabilit3 al &overno e a impedire labuso
di unarma che rischia di in-uinare il clima politico(
%na volta depositata, la mozione viene comunicata al &overno che entro tre giorni
chiamato a partecipare al dibattito parlamentare( 0Esecutivo sfiduciato se la mozione ottiene la
maggioranza assoluta dellemiciclo( .el caso -uesta sia approvata il &overno tenuto a dimettersi
immediatamente, ma resta comun-ue in carica per il disbrigo degli affari correnti fino alla
formazione di un nuovo gabinetto( :n caso contrario i parlamentari firmatari della mozione non ne
potranno depositare unaltra durante la stessa sessione(
'ome anticipato anche il &overno puU impegnare il proprio mandato tanto su una
dichiarazione programmatica di politica generale che su un progetto di legge specifico <art( ""H,
adesso ""P=( .el caso in cui il Parlamento respinga la -uestione di fiducia posta dal &overno,
-uestYultimo tenuto a rassegnare il mandato nelle mani del 'apo dello Stato( :n Romania, come in
altri ordinamenti, tra cui -uello italiano, la -uestione di fiducia un modo per creare una corsia
preferenziale per la legislazione di origine governativa, sorpassando le impasse del dibattito
parlamentare( )uesto vero soprattutto in contesti bicamerali, con i due rami del Parlamento
investiti delle medesime prerogative( 0a necessit3 di una doppia approvazione di un testo normativo
con la medesima formulazione puU portare infatti a un rallentamento nel processo di approvazione
dei progetti di legge che spinge il &overno a blindare i suoi provvedimenti sfruttando il
meccanismo della fiducia(
:l testo romeno del "77" prevedeva comun-ue anche due strade pi/ canoniche e strettamente
parlamentari per il superamento dello stallo legislativo( )ualora una proposta di legge venisse
votata da una 'amera e respinta dallaltra il testo tornava alla 'amera che laveva approvato in
prima battuta per un ulteriore dibattito( %n ulteriore rigetto era da considerarsi definitivo <art( O6=(
Altrimenti, nel caso in cui la seconda 'amera adottasse un testo discordante da -uello votato nella
prima, i Presidenti di entrambe le 'amere avevano la potest3 di convocare una commissione
bicamerale paritaria per stilare un nuovo testo legislativo( :n caso di nuovo stallo o di ulteriore
P6 K( Tulien!0aferrire, !a Constitution roumaine du ; decem+re 1%%1 ou le di""icile apprentissa(e de la d9mocratie, op(
cit(, p("5H6(
rigetto da parte di uno dei due rami del Parlamento era previsto un voto in seduta comune <art( OC=
per il -uale era necessaria la semplice maggioranza dei presenti in caso di legge ordinaria e assoluta
per le leggi cosiddette organiche, elencate allarticolo O5 <OH con la nuova numerazione=PC(
0a riforma costituzionale del 5##H ha leggermente alterato il regime di bicameralismo
perfetto disegnato dal 'ostituente del "77" che si esplicava nelle ampie previsioni in cui le 'amere
erano chiamate a riunirsi congiuntamente e nella sostanziale indistinguibilit3 delle funzioni(
:l modificato articolo OH, divenuto il OP, rappresenta la base della riforma parlamentare
insieme al nuovo articolo O6(
:l OP, al paragrafo terzo, stabilisce un limite alla parit3 delle 'amere, imponendo al &overno
di presentare i progetti di legge *alla 'amera che ha competenza per la sua adozione, come 'amera
investita per prima,( :l paragrafo 6 amplia leffetto della disposizione estendendola anche alle
iniziative di origine parlamentare( 0articolo O6, introdotto con la riforma, elenca al primo paragrafo
le diverse competenze per 'amera e Senato( Iallelenco la 'amera appare prevalente rispetto al
Senato, cui spettano solo competenze di tipo residualePO( Al paragrafo 5 si stabilisce che la 'amera
competente per prima, deve pronunciarsi entro P6 giorni, o C# in caso di codici o di leggi
particolarmente dettagliate, pena lapprovazione tacita secondo -uanto disposto al paragrafo H, e
inviare il tutto allaltra 'amera per la decisione finale( %lteriori modifiche riguardano il
procedimento per dirimere lo stallo legislativo e le cosiddette navette( :l -uarto paragrafo regola
leventuale mancata approvazione da parte della seconda 'amera di una legge inviatale dalla prima(
:l nuovo testo dispone il ritorno alla prima 'amera di una legge modificata indebitamente, la
'amera *di competenza, sar3 -uindi chiamata ad approvarla definitivamente con una nuova
deliberazione con procedura durgenza(
0a riforma ha -uindi in parte attenuato il rapporto paritario tra le assemblee conferendo una
serie di competenze alla 'amera e snellendo il procedimento legislativoP8(
0a legge P57V5##H disciplina in modo pi/ dettagliato la decretazione durgenza da parte del
&overno introducendo limiti temporali e materiali per ladozione( : paragrafi P, 6 e C del novellato
articolo ""6 collegano lo strumento del decreto legge al nuovo disposto in materia di competenze
primarie in capo alle 'amere e impongono un termine di H# giorni per lapprovazione da parte del
PC 0a riforma ha ampliato le materie con riserva di legge organica( 1ra -ueste figurano: il sistema elettorale,
lorganizzazione e il funzionamento dei partiti politici, lorganizzazione dei referendum, lorganizzazione del &overno e
del 'onsiglio supremo di Iifesa, lo stato demergenza e dassedio, provvedimenti di indulto e amnistia,
lorganizzazione del 'onsiglio superiore della Aagistratura, dei tribunali, dei pubblici ministeri e delle 'orti dappello(
PO Alla 'amera spetta la potest3 primaria di legiferare, tra le altre, su radio e televisione, divieti di partecipazione a
partiti politici, alcune materie riservate a legge organica, organizzazione del 'ons( dei Ainistri, difesa nazionale, uso di
lingue minoritarie, organizzazione della 'orte 'ostituzionale=(
P8 K('arella, Romania) !a revisione costituzionale del $,,&, in >orum di Buaderni costituzionali, p( H(
ramo del Parlamento competente( &li ultimi due paragrafi del ""6, il O e l8, regolano pi/
dettagliatamente gli effetti di una mancata ratifica dei decreti in tema di diritti ac-uisiti(
.ella dinamica della forma di governo va considerata anche unimportante attribuzione in
capo al Presidente al fine di raccordo con il corpo elettorale( Al 'apo dello Stato spetta, sentito il
parere non vincolante del Parlamento, indire i referendumP7( %n potere che non necessita di
controfirma, assolutamente scevro da limiti sostanziali rispetto alliniziativa e alloggetto( 0a
'ostituzione non stabilisce perU gli effetti di tale referendum che -uindi finisce per avere un mero
carattere consultivo6#(
.ella logica dei checC and +alances a -uesta capacit3 di consultazione della cittadinanza del
Presidente il 'ostituente ha previsto un particolare meccanismo di ingegneria costituzionale( 0e
'amere riunite in seduta comune hanno il potere di deferire il 'apo dello Stato al giudizio popolare
-ualora la maggioranza assoluta lo giudichi colpevole di aver gravemente violato la 'ostituzione
<art( 76=( :n tal caso il Presidente da considerarsi sospeso fino a che non avr3 luogo un referendum
popolare sulla -uestione, da tenersi entro H# giorni( .ei casi pi/ gravi, -uelli di alto tradimento, il
Parlamento puU deferirlo allAlta 'orte di &iustizia6"( :n tale caso prevista una maggioranza dei
due terzi(
.elle-uilibrio tra i tre organi di vertice si inserisce la 'orte 'ostituzionale, di cui la
revisione del 5##H ha accresciuto notevolmente ruolo e importanza(
- !a Corte Costituzionale e il nuovo ruolo di .chiusura/ dell0ordinamento
.ellordinamento romeno la 'orte 'ostituzionale chiamata spesso a interagire con gli
organi pi/ propriamente di governo( 'omposta da nove giudici, con rinnovo parziale ogni tre anni,
-uesti sono nominati per un terzo dal Senato, per un terzo dalla 'amera e per il restante terzo dal
Presidente della Romania <art( "P#, adesso "P5=( 0a 'orte stato forse lorgano maggiormente
toccato dalla revisione costituzionale che ne ha riformato in senso radicale tanto le attribuzioni
-uanto il ruolo allinterno dellordinamento(
:l 'ostituente del "77" aveva previsto prevalentemente un controllo preventivo di legittimit3
costituzionale, ispirato sul modello del Conseil constitutionnel istituito dalla 'ostituzione francese
del "768( :l -uadro complessivo prevedeva un controllo successivo con possibilit3 di ricorso del
giudice a -uo in sede di dibattimento, mentre in via preventiva dava la possibilit3 di aver accesso
alla 'orte a una molteplicit3 di soggetti -uali il Presidente della Repubblica, i Presidenti delle
P7 :l contributo obbligatorio, ancorchG non vincolante, del Parlamento sembra aver avuto lo scopo di mitigare il sapore
antiparlamentare del referendum( M( So?oleNicz, Tra sistema parlamentare e sistema presidenziale) presidenza
limitata ma attiva in Polonia e Romania, op(cit(, p( H7(
6# E( 4oc, !a Romania : un re(ime semipresidenziale<, op( cit(, p( 558(
6" 0a nostra 'orte di 'assazione, nda(
'amere, il &overno, la 'orte Suprema di &iustizia e venticin-ue senatori o cin-uanta deputati
<"PP(a=65( )uestultima previsione costituzionale riprende -uanto disposto dallarticolo C", secondo
comma, della 'ostituzione francese( :n Krancia nel "7OP una riforma costituzionale ha esteso il
diritto di ricorso, fino ad allora riservato allYesecutivo e ai presidenti delle assemblee, a una
minoranza di parlamentari, garantendo cosB un potere di ricorrere al giudice costituzionale anche in
capo allopposizione(
Resta il fatto che nella prassi la -uestione di legittimit3 costituzionale diventava uno
strumento per interferire nelloperato degli altri organi dello Stato( :l testo originale risentiva della
indubbia diffidenza reciproca tra gli attori protagonisti del processo costituente e -uesto spiega la
scelta di attribuire agli organi costituzionali e a gruppi di parlamentari ampi poteri di ricorso alla
giustizia costituzionale6H( 0a 'orte veniva -uindi relegata a un ruolo marginale e non certo decisivo
nelleconomia del sistema( %n ruolo ulteriormente limitato dalla norma prevista allarticolo "P6 che
prevedeva la possibilit3 di superare la sentenza della 'onsulta con una nuova deliberazione
parlamentare a maggioranza dei due terzi di ciascuna 'amera( :n tal caso la legge dichiarata
incostituzionale doveva essere promulgata( 0e sentenze della 'orte avevano -uindi un carattere
meramente sospensivo(
)uesta soluzione non del tutto inedita: il 'ostituente portoghese del "7OC aveva adottato
un meccanismo analogo( Iel resto va ricordato che per approvare una legge di revisione
costituzionale il testo romeno richiede la stessa identica maggioranza dei due terzi( :l significato
della norma non va -uindi sopravvalutato in termini di procedimento trattandosi di fatto di una
riforma della 'arta mascherata( 1uttavia non puU non essere considerata la valenza programmatica
di una normativa siffatta( Anche se richiesta unampia maggioranza pur sempre il Parlamento,
lorgano rappresentativo supremo del popolo romeno, ad avere lultima parola( 1ale disegno tradiva
una contraddizione che denotava un difetto di assimilazione della nozione di gerarchia delle norme(
&enera dubbi anche la discutibile concezione delle relazioni esistenti tra organi controllanti e organi
controllati6P(
)uesto -uadro complessivo stato completamente stravolto dalla riforma costituzionale del
5##H( :l testo novellato inserisce un comma significativo allarticolo "P5 che definisce
esplicitamente il ruolo della 'orte, -uello di garante della supremazia della 'ostituzione( Rispetto al
65 0a 'orte Suprema non puU porre la -uestione di legittimit3 costituzionale sui regolamenti parlamentari, a differenza
degli altri soggetti( Alla 'orte 'ostituzionale il testo del "77" sempre allart( "PPassegnava una serie di compiti:
vigilare sul rispetto della procedura delezione del Presidente della Repubblica e confermare i risultati dello scrutinio$
dare un parere consultivo sulla proposta di sospensione del Presidente della Romania dalle sue funzioni$ verificare che
ci siano tutte le condizioni per lesercizio delliniziativa legislativa popolare, sindacare sulla costituzionalit3 dei partiti
politici(
6H S( 4artole, @uove democrazie dell07uropa centro8orientale alle loro prime prove, op( cit(, p( 5#5(
6P K( Tulien!0aferrire, !a Constitution roumaine du ; decem+re 1%%1 ou le di""icile apprentissa(e de la d9mocratie, op(
cit(, pp( "5H8!"5H7(
disposto precedente che prevedeva in ultima istanza la prevalenza delle due 'amere un
ribaltamento a centottanta gradi( 0articolo "PO in tema di efficacia delle sentenze del giudice
costituzionale molto pi/ dettagliato( X imposto un limite espresso, prima inesistente, di P6 giorni
per la riformulazione da parte del Parlamento o del &overno a seconda dei casi per la
riformulazione di atti ritenuti incostituzionali, la cui efficacia sospesa de Dure per il periodo
considerato, pena la decadenza completa dellatto( :l paragrafo successivo elimina la possibilit3 da
parte del Parlamento di annullare con una nuova delibera a maggioranza -ualificata la pronuncia
della 'orte, rendendo obbligatoria la riformulazione della norma dichiarata incostituzionale(
:n materia di controllo successivo il nuovo articolato dispone inoltre che anche
lJmbudsman possa sollevare leccezione di incostituzionalit3( Alla 'orte viene infine attribuita la
risoluzione dei conflitti di competenza tra gli organi dello Stato, prevista al punto e dellarticolo "PC
e completamente ignorato dai 'ostituenti del dopo 'eausescu(
0a 'orte nel suo complesso appare -uindi notevolmente potenziata, con la nuova
formulazione del 1itolo ; i suoi poteri sono adesso di *chiusura, e garanzia dellordinamento66(
1 Da Iliescu a Costantinescu e ritorno) prime limitazioni allo strapotere presidenziale
0e analisi duvergeriane hanno messo in evidenza come lelezione diretta del 'apo dello
Stato non costituisca una variabile decisiva per comprendere il reale funzionamento della forma di
governo, la cui dinamica risulta determinata tanto dalla distribuzione dei poteri tra gli organi -uanto
dal -uadro partitico( :n particolare, il cosiddetto semipresidenzialismo puU dare luogo a scenari
diversi a seconda della sovrapposizione o differenziazione della maggioranza presidenziale e
parlamentare6C(
Anche in caso di consonanza tra le due maggioranze, in un contesto non bipartitico, entrano
in gioco altre variabili( Ial rapporto Presidente della Repubblica!maggioranza parlamentare
dipende la preminenza o meno del 'apo dello Stato sullazione di governo e sulla determinazione
dellindirizzo politico( :l rendimento del sistema nel suo complesso cambia inoltre a seconda che la
massima carica dello Stato sia il leader del partito dominante piuttosto che di un partito minoritario
nella maggioranza parlamentare o del partito pi/ forte di una coalizione che perU non dispone che
della maggioranza relativa in Parlamento( :l ruolo del Presidente nei sistemi di stampo
semipresidenzialista puU -uindi ac-uisire un significativo peso politico se egli effettivamente il
leader di una coalizione di partiti o, ancora meglio, di un partito che puU contare su una disciplinata
maggioranza in assemblea(
66 K('arella, Romania) !a revisione costituzionale del $,,&, op( cit(, p( H(
6C K( 0anchester, >orme di (overno parlamentare nell07uropa centro8orientale, op( cit(, pp( 8P!86(
.el caso romeno, come in Polonia, 'roazia e Aoldavia tra i paesi dellEst, la 'ostituzione
consente al Presidente di presiedere alcune sedute del 'onsiglio dei Ainistri a seconda delle materie
trattate( )uesto rende concretamente possibile, anche se apparentemente in modo non continuativo,
una diarchia nella direzione della politica nazionale6O( Jccorre -uindi andare ad analizzare come si
evoluta nella prassi la forma di governo romena, andando a vedere come ha preso vita il testo
partorito dal 'ostituente(
'ome accennato precedentemente il passaggio dal partito unico al pluralismo ha comportato
la scelta per un sistema elettorale di tipo non maggioritario( 0a legge n(C8 del luglio "775 attua
-uanto disposto dallarticolo 67 della 'ostituzione optando per una distribuzione proporzionale dei
seggi, tanto alla 'amera -uanto al Senato( Si stabilisce un rapporto fisso tra numero di abitanti e di
parlamentari, assegnando un seggio di deputato ogni O# mila abitanti e uno di senatore ogni "C#
mila con un seggio garantito per ciascuna minoranza nazionale( ;iene introdotto uno sbarramento
del HQ che nel caso di coalizioni aumenta dell"Q in ragione di ogni partito partecipante al cartello
elettorale sino a un massimo dell8Q68( 0a legge elettorale, uguale per entrambi i rami del
Parlamento, consacra un bicameralismo perfetto( %n bicameralismo dettato pi/ dallesigenza di
contropotere e garanzie che da giustificazioni derivanti dal tipo di Stato come, per esempio, in
&ermania e in altri ordinamenti di tipo federale( &uardando alle ex democrazie popolari la stessa
strada della Romania stata seguita da 'roazia, Repubblica 'eca, Polonia e Slovenia, mentre
4ulgaria, Estonia, 0ettonia, 0ituania, %ngheria e Slovacchia hanno optato per un sistema
unicamerale67(
Regola generale vuole che i primi anni di vita di una nuova 'ostituzione e di un nuovo
ordinamento siano decisivi per i successivi sviluppi dello stesso( Per linstaurarsi di prassi e
convenzioni limprintin( del sistema ha un riflesso sul futuro da non sottovalutare(
.el corso della breve legislatura costituente, prima delle elezioni del "775, si verificato un
vero e proprio terremoto politico allinterno del Kronte di Salvezza .azionale( 0a spaccatura tra il
Presidente della Repubblica e il Primo Ainistro, :on :liescu e Petre Roman, porta alla scissione
dello schieramento maggioritario( :liescu schierando in piazza i minatori, le cosiddette mineriadi,
spinge alle dimissioni il 'apo del &overno che lascia il posto a 1heodor StoloWan( 0a vicenda
provoca inevitabilmente la nascita di due differenti partiti, il Kronte di Salvezza .azionale di
Roman e il Kronte Iemocratico di Salvezza .azionale di :liescu( :ntanto anche lopposizione si
6O A(A( Jrlandi, !a di""usione del sistema semipresidenziale nell07uropa centro8orientale, pp( "6#!"6"(
68 ;( &ionea, !a !9(islation 9lectorale en Roumanie apr:s la r9volution de 1%;%, in K( 0anchester <a cura di=, !a
le(islazione elettorale de(li stati dell07uropa centro8orientale, Ailano, &iuffr, "776, pp( 5C e ss(
67 K( 0anchester, >orme di (overno parlamentare nell07uropa centro8orientale, in S( 4artole e P( &rilli di 'ortona <a
cura di=, Transizione e consolidamento democratico nell07uropa Centro8?rientale, 7lites, istituzioni e partiti, 1orino,
&iappichelli, "778, p(O7(
organizza sotto le insegne della 'onvenzione Iemocratica che sceglie il suo nuovo leader,
laccademico Emil 'onstantinescu(
0e elezioni del "775 consegnano al paese uno scenario complesso( Se :liescu confermato a
Palazzo 'otroceni con oltre il C#Q dei voti al ballottaggio, la situazione in Parlamento confusa(
0introduzione dello sbarramento porta alla riduzione del numero dei partiti rappresentati, soltanto
otto, di cui nessuno puU disporre di una maggioranza chiaraC#( A dispetto dellarticolo 8P della
'arta che impone al Presidente di abbandonare la vita di partito :liescu ha continuato a ergersi a
leader del suo schieramento, una condotta -uanto mai lontana da -uel pouvoir neutre e moderatore
del Aonarca che re(na, ma non (overna, teorizzato da 'onstant(
Se nel corso del primo mandato, -uello compreso tra il "77# e il "775, la sua posizione era
stata minata dalla scissione interna del partito, nel secondo la mancanza di rapporti di forza chiari
nelle assemblee ha impedito la formazione di un governo stabile( :l &overno di .icolae ;acariou,
designato alla Presidenza del 'onsiglio al posto del popolare StoloWan, un possibile contendente per
la leadership del KIS. escluso cosB dal proscenio, composto per la met3 da esponenti del Kronte e
appoggiato dal Partito dellY%nione .azionale Rumena <P%.R= e dal Partito &rande Romania
<PRA=, entrambi di destra, e dal Partito Sociale del 0avoro <PSA=, di estrema sinistra( )uestintesa
si giustifica col fatto che tanto la destra nazionalista, -uanto la sinistra socialista avevano lYinteresse
a mantenere inalterato lYapparato statalista( :l principale partito di governo non puU -uindi contare
sui numeri in Parlamento per far approvare autonomamente i propri progetti di leggeC"(
0a necessit3 di guadagnarsi di volta in volta la maggioranza necessaria per far passare i
provvedimenti ha finito per mettere in risalto il ruolo del 'apo dello Stato, considerato anche
dallopinione pubblica come *il vero motore della vita politica, il garante essenziale della continuit3
dello Stato, nonchG *il principale elemento di stabilit3, rispetto a un Parlamento debole e rissoso e
a un *Primo Ainistro di scarso peso politico,C5( 'on il &overno ;acariou pressato dalle richieste
provenienti da nazionalisti e dallala pi/ estrema degli ex comunisti, il continuo intervento del
C# Elezioni presidenziali!Primo turno: :liescu PO,HPQ, 'ostantinescu H",5PQ, Kunar "#,88Q$ secondo turno: :liescu
C",6Q, 'onstantinescu H8,6OQ( Elezioni legislative!Su un totale di "PH seggi al Senato e HP" alla 'amera i partiti
prendono rispettivamente: Kronte Iemocratico di Salvezza .azionale <KIS.=!58,57Q dei voti con P7 seggi e 5OQ con
""O seggi, la 'onvenzione Iemocratica <'IR, nata dalla fusione di Partito .azionale 'ontadino 'ristiano Iemocratico
!P.1', Partito .azionale 0iberale !P.0, Partito 0iberale .azionale con il Partito Ecologista di Romania !PER=!
5#,"CQ <HP= e 5#(#"Q <85=, Kronte di Salvezza .azionale <KS.=!"#,H8Q <"8= e "#,"7Q <PH=, Partito dellY%nit3
.azionale Romena <P%.R= 8,"5Q <"P= e O,O5Q <H#=, %nione Iemocratica Aagiara Romena <%IAR=!O,68Q <"5= e
O,PCQ <5O=, Partito &rande Romania <PRA=!H,86Q <C= e H,87Q <"C=, Partito Socialista del 0avoro <PSA=!H,"8 <6= e
H,#PQ <"H=$ Solo al Senato, Partito Iemocratico Agrario <PIAR=!H,HQ <6=( :n base alla legge elettorale romena ha
diritto a un seggio alla 'amera un rappresentante per ciascuna delle seguenti "8 minoranze: serbi, armeni, tartari,
ucraini, russi dei 'arpazi, tedeschi, polacchi, slovacchi, cechi, russo ! lippovani, ebrei, croati, slavo!macedoni, greci,
albanesi, zingari e italiani( Ia :nstitutul .ational Ie Statistica(
C" A( AarriG, !e pa6sa(e politi*ue roumain) role et limites des institutions politi*ues dans la .transition/ vers la
democratie, op( cit( pp( "6P!"66
C5 A(A( Jrlandi, !a di""usione del sistema semipresidenziale nell07uropa centro8orientale, op( cit( p( 5#5(
Presidente stato fondamentale per la tenuta del gabinetto, giunto indenne a fine legislatura, ma
impossibilitato a dirigere la politica governativa senza la stampella presidenziale(
0e-uilibrio tra gli organi di vertice dellordinamento muta parzialmente con il primo vero
cambio di maggioranza della storia romena del dopoguerra( .el "77C in occasione delle elezioni
legislative e presidenziali la 'onvenzione Iemocratica si afferma come primo partito e
'ostantinescu si guadagna il ballottaggio con il Presidente uscente :liescuCH( Al secondo turno la
convergenza dei voti sul candidato della 'onvenzione dei voti di Roman e della minoranza
ungherese permette a 'ostantinescu di essere eletto con il 6PQ dei voti( 0accordo in vista del
round decisivo della corsa a Palazzo 'otroceni il preludio allalleanza che sosterr3 per tutta la
legislatura i governi della 'onvenzione, guidati nellordine da ;ictor 'iorbea, Radu ;asile e dal
governatore della 4anca nazionale Augurel :s@rescuCP(
:l duplice appuntamento elettorale del "77C sembra segnare una svolta nel -uadro politico: il
passaggio da una maggioranza presidenziale con il solo obiettivo di mettere in pratica la volont3 del
'apo dello Stato a cui era legata a doppio filo a una maggioranza di coalizione pi/ impegnata a
conservare gli e-uilibri interni che a seguire le direttive presidenziali( Jltre alla differenza
-ualitativa della maggioranza a disposizione :liescu e 'ostantinescu si differenziano per unaltra
importante circostanza: il primo ha inventato un partito di governo e ha dato vita a una maggioranza
parlamentare, il secondo proviene dalla societ3 civile ed stato lanciato nella corsa alla Presidenza
da una parte politica priva di candidati validi( A -uesto si sommano il fatto che al primo turno delle
presidenziali 'ostantinescu ha ottenuto una percentuale di consensi inferiore a -uello del suo
schieramento e il fatto che Roman, eletto Presidente del Senato, detiene i numeri per tenere
politicamente in ostaggio il Presidente( )uesto -uadro lascerebbe presagire un -uadriennio segnato
dallo strapotere parlamentare rispetto a un presidente defilato e dotato di poca autorevolezza, ma in
realt3 gli e-uilibri precari allinterno della coalizione finiranno ancora una volta per mettere in
risalto il potere di indirizzo del Presidente( Anche sotto la Presidenza 'ostantinescu Palazzo
'otroceni si conferma -uindi centro nevralgico del potere politico(
:nteressante a -uesto proposito osservare la composizione del primo gabinetto della
legislatura, guidato da 'iorbea e composto in base ai risultati ottenuti dai partiti della coalizione con
CH Elezioni presidenziali!Primo turno: :liescu H5,56Q, 'ostantinescu 58,55Q, Roman 5#,6PQ$ secondo turno:
'ostantinescu 6P,6"Q, :liescu P6,67Q( Elezioni legislative!Su un totale di "PH seggi al Senato e HPH alla 'amera i
partiti prendono rispettivamente: 'onvenzione Iemocratica <'IR=!H#,OQ con 6H seggi e H#,"OQ con "55, Partito della
Socialdemocrazia Romena <PISR, nuova denominazione del Kronte Iemocratico di Salvezza .azionale che ha
inglobato alcuni partiti minori=!5H,78Q <P"= e 5",65Q <7"=, %nione Social Iemocratica <%SI, cartello frutto dellintesa
tra il Partito Iemocratico di Roman e Partito Socialdemocratico=!"H,"CQ <5H= e "5,7HQ <6H=, %nione Iemocratica
Aagiara Romena <%IAR=!C,85Q <""= e C,CPQ <56=, Partito &rande Romania <PRA=!P,6PQ <8= e P,PCQ <"7=, Partito
dellY%nit3 .azionale Romena <P%.R=!P,55Q <O= e P,HCQ <"8=( :n base alla legge elettorale romena hanno diritto a un
seggio alla 'amera un rappresentante per ogni minoranza etnico!religiosa(
CP A( 4iagini, Storia della Romania contemporanea, op( cit(, pp( "66 e ss(
i vari leader a occupare i posti chiave dellEsecutivo( Al Ainistero della Iifesa e degli Affari Esteri
sono nominati due esponenti del Partito Iemocratico di Petre Roman, 'ostantinescu perde cosB
linfluenza su due dicasteri tradizionalmente appartenuti al domaine r9serv9 del Presidente della
Repubblica( :l ministro degli Esteri Severin ha poi aperto un contenzioso in proposito per affermare
la propria indipendenza rispetto alla Presidenza( :l successivo e puramente circostanziale
avvicinamento del ministro al 'apo dello Stato ha chiuso di fatto il dibattito su chi sia il depositario
del potere "ederativo( Ad animare il passo indietro di Severin ci sono due logiche, una interna al
partito e una interna al &overno, volta a ridurre il peso di Roman allinterno del Partito
Iemocratico luna e a escludere il pi/ possibile il Primo Ainistro 'iorbea dalla politica estera
laltra( .on infatti un caso che il 5O maggio del "77O ad Amsterdam alla riunione dell%nione
Europea tra stati membri e candidati 'ostantinescu fosse lunico Presidente tra tanti Primi Ainistri(
:l 'apo dello Stato decide cosB di non chiarire la disputa sul domaine r9serv9 per motivi
s-uisitamente politici, non giuridiciC6( 0a ripartizione delle competenze in materia di politica estera
non stata acclarata, ma il Presidente ha comun-ue visto accresciuto il proprio peso politico( %n
peso politico che si fatto sentire anche in sede di risoluzione delle fre-uenti crisi di gabinetto che
hanno portato nel corso della legislatura a vari rimpasti e al varo di due nuovi esecutivi guidati
rispettivamente, come ricordato, da ;asile e :s rescu(
.ei cin-ue anni del centrodestra al potere a sinistra successo un -ualcosa di estremamente
chiaro e illuminante sulle dinamiche della forma di governo romena e sulla preminenza del 'apo
dello Stato nel -uadro istituzionale romeno( :liescu, dopo gli anni da 'apo dello Stato, torna al
partito, riprendendosi la carica di presidente con il pi/ giovane Adrian . stase in veste di
vicepresidenteCC( 0a gerarchia assume un preciso significato guardando a -uanto avvenuto dopo la
tornata elettorale del 5###( A essere candidato alla Presidenza della Repubblica lesponente di
spicco del partito, :liescu, non il delfino, . stase, chiamato a fare esperienza nel ruolo di Primo
Ainistro( Pensando a un altro semipresidenzialismo europeo, -uello portoghese, salta allocchio la
differenza con -uanto accaduto in occasione del congresso socialista prima delle elezioni politiche
del "776 e presidenziali del "77C( :l vincitore fu AntEnio &uterres e lo sconfitto fu Torge Sampaio(
:l primo corse e vinse per la poltrona di Primo Ainistro come leader del partito alle legislative, il
secondo si aggiudicU la Presidenza della Repubblica( %n segno ine-uivocabile su -uale sia il vero
centro di potere di indirizzo politico nellordinamento portoghese, ormai orientato verso la primazia
dellasse &overno!Parlamento con il 'apo dellEsecutivo in posizione preminente(
C6 I( 4arbu e :(;( Aotoc, @9 diritto, n9 potere ?vvero *uando il semipresidenzialismo passa all07st, pp( 5CO e ss(
CC A( 4iagini, Storia della Romania contemporanea, Ailano, 4ompiani, 5##P, p( "6O(
0e elezioni del 5### segnano un ulteriore cambio di maggioranza in Romania( :l &overno
:s rescu aveva portato la soglia di sbarramento al 6Q in modo da ottenere unulteriore
razionalizzazione del -uadro partitico( Alle legislative la volatilit3 del voto romeno si conferma tale
e il partito di :liescu torna a essere la forza di maggioranza relativa, complice la fine dellesperienza
della 'onvenzione e la conseguente frammentariet3 delle candidature e delle liste( 4asti pensare che
al ballottaggio delle presidenziali non sar3 un esponente della maggioranza uscente a sfidare lo
stesso :liescu, bensB il leader del partito antisistema &rande Romania, 'orneliu ;adim 1udor( :
candidati dei partiti di governo rimangono fuori dalla corsa con il liberale StoloWan e lindipendente
:s rescu intorno al "#Q e con Roman fermo al HQ scarsoCO( %na situazione pi/ o meno analoga a
-uanto avvenuto in Krancia alle elezioni presidenziali del 5##5 -uando le divisioni interne alle
sinistre portarono al secondo turno il populista Tean!Aarie 0e Pen a sfidare Tac-ues 'hirac( Anche
in Romania come due anni dopo in Krancia tutte le forze democratiche si schierano al ballottaggio
contro il leader xenofobo e consegnano su un piatto dargento la Presidenza al leader della
transizione, eletto con due terzi dei votiC8(
Secondo le previsioni :liescu designa . stase nel ruolo di Primo Ainistro, alla guida di un
governo che si caratterizza per una stabilit3 senza precedenti nella Romania postcomunista,
allYinsegna della crescita economica e con una politica estera fortemente orientata verso ovest( :
buoni risultati danno al 'apo del &overno la legittimit3 per governare autonomamenteC7( 1ra i
successi della legislatura, da ricordare la riforma costituzionale che sposta lasse della forma di
governo in direzione dellEsecutivo e che recepisce le richieste di 4ruxelles in vista dellingresso
nell%nione Europea in materia di &iustizia con la ridefinizione di ruoli e competenze del 'onsiglio
Superiore della Aagistratura e dellAlta 'orte di 'assazione e &iustizia e di propriet3 privata(
:n favore dellautonomia del Primo Ainistro gioca anche -uanto disposto dallarticolo 8"
che dispone un limite di due mandati presidenziali( 'on :liescu ormai alla fine del secondo
-uadriennio, lo stesso . stase diventa il candidato naturale alla successione in vista delle elezioni
presidenziali del 5##P(
: primi -uattordici anni di vita democratica possono -uindi essere suddivisi in due sotto
periodi rispetto al funzionamento della forma di governo( Iopo il primo mandato di :liescu e -uello
CO I+idem, Ailano, pp( "CC!"CO(
C8 Elezioni presidenziali!Primo turno: :liescu HC,H6Q, 1udor 58,HPQ, StoloWan "",O8Q, :s@rescu 7,6PQ, Krunda C,55Q
Roman 5,77Q$ secondo turno: :liescu CC,8HQ, 1udor HH,"OQ( Elezioni legislative!Su un totale di "P# seggi al Senato e
HP6 alla 'amera i partiti prendono rispettivamente: Partito della Socialdemocrazia Romena <PISR=!HO,#7Q con C6
seggi e HC,C"Q con "66, Partito &rande Romania <PRA=!5",#"Q <HO= e "7,P8Q <8P=, Partito Iemocratico <PI=!O,68Q
<"H= e O,#HQ <H"=, Partito .azionale 0iberale <P.0=!O,P8Q <"H= e C,87Q <H#=, %nione Iemocratica Aagiara Romena
<%IAR=!C,7Q <"5= e C,8Q <5O=( Ia :nstitutul .ational Ie Statistica(
C7 1( &allagher, Eodern Romania The end o" Communism, the "ailure o" democratic re"orm and the the"t o" a @ation,
.eN Zor?, .eN Zor? %niversit2 Press, 5##6, pp( H#8 e ss(
di 'ostantinescu, entrambi caratterizzati da una Presidenza molto forte e incisiva nellesercizio
dellindirizzo politico, il secondo -uadriennio dello stesso :liescu vede un ridimensionamento
dellinterventismo presidenziale in favore di una maggior autonomia del Primo Ainistro e del
&overno( %na prassi recente prontamente recepita nel nuovo testo riformato del 5##H, una prassi
destinata ad avere perU vita breve con larrivo a Palazzo 'otroceni di un *presidente giocatore,
come 4 sescu(
+ 2 3 sescu e l0impeachment
%nultima legislatura completa rimane da analizzare prima di tirare le conclusioni,
conclusioni per forza di cose influenzate da -uanto successo negli ultimi anni, -uelli successivi al
ritorno al potere del centrodestra( A determinare il nuovo cambio di schieramento al potere sono le
elezioni del 5##PO#( 0ultima occasione in cui si sono tenute contestualmente legislative e
presidenziali prima dellentrata in vigore del nuovo articolo 8H che prolunga il mandato del 'apo
dello Stato a cin-ue anni, eliminando -uindi lelemento chiave che fino a -uesto momento ha
consentito uninterpretazione forte del ruolo presidenziale( 0o dimostra la legislatura targata 1raian
4 sescuO", il primo Presidente eletto per un periodo di cin-ue anni(
:l grande sconfitto di -ueste elezioni, secondo diversi osservatori, il presidente :on :liescu,
il socialdemocratico ex comunista, sulla poltrona di Presidente per undici degli ultimi -uindici della
storia romena( :l vecchio :liescu aveva infatti *designato, il suo pupillo, il primo ministro Adrian
. stase, come suo successoreO5( :l PSI di . stase si conferma comun-ue partito di maggioranza
relativa, ma -uesto non baster3 a formare il &overno(
:l Presidente 4 sescu sfrutta in pieno le sue prerogative costituzionali e designa lalleato
liberale 'alin Popescu 1ariceanu( :l problema di reperire i voti per lottenimento della fiducia viene
risolto grazie al sostegno dei magiari e del Partito %manista, poi 'onservatore( )uestultimo
protagonista di un clamoroso ribaltone avendo eletto i suoi parlamentari in liste comuni con il PSI(
.el complesso si ripropone una formula governativa molto simile a -uella che ha diretto la
Romania nel periodo "77C!5### -uando la coalizione era formata dagli stessi liberali, dai
democratici e dallY%nione degli ungheresi, a cui allora si aggiungeva il Partito dei contadini(
O# Elezioni presidenziali!Primo turno: . stase P#,7OQ, 4 sescu HH,75Q, 1udor "5,6OQ, 4ela 6,"Q$ secondo turno:
4 sescu 6",5HQ, . stase P8,OOQ( Elezioni legislative!Su un totale di "HO seggi al Senato e HH5 alla 'amera i partiti
prendono rispettivamente: %nione .azionale <composta dal Partito Socialdemocratico ! erede del PISR ! e dal Partito
%manista di Romania=! HO,5Q con 6O seggi e HC,8Q con "H5, ;erit3 e &iustizia <composta dal P.0 e dal PI=! H",8Q
<P7= e H",6Q <""5=, Partito &rande Romania <PRA=!"H,CQ<5"= e "H,#Q<P8=, %nione Iemocratica Aagiara Romena
<%IAR=!C,5Q<"#= e C,5Q<55=( Ia :nstitutul .ational Ie Statistica(
O" 0eader del PI candidato alla Presidenza soltanto un mese prima dellinizio della campagna elettorale in sostituzione
dellalleato liberale StoloWan che aveva rinunciato per motivi di salute(
O5 &( 'archella, F 3 sescu il nuovo in*uilino di Palazzo Cotroceni, in lettera55(it(
.onostante avessero vinto le elezioni legislative i Socialdemocratici dellYex premier Adrian . stase
passano allYopposizione( :l &overno realizzato intorno allYAlleanza &iustizia e ;erit3 stato -uindi
possibile soltanto grazie alla vittoria a sorpresa del suo candidato al ballottaggio per le presidenziali
che si confermano cosB le elezioni chiave della forma di governoOH(
A neanche met3 della legislatura, nel dicembre del 5##C, il Partito 'onservatore mette in
atto un contro ribaltone che lascia senza maggioranza assoluta il &overno, indebolendolo nel
rapporto di forza tanto con lopposizione -uanto con la Presidenza( 4 sescu non ha mai nascosto fin
dalla campagna elettorale di voler essere un *presidente giocatore,, attivo nellesercizio del suo
ruolo e delle sue prerogative( %n attivismo che porta a una serie di contrasti tra Palazzo 'otroceni e
Palazzo ;ictoria, sede dellEsecutivo( :l pi/ clamoroso -uello seguito alle dimissioni del ministro
degli Esteri %ngureanu nel febbraio 5##O( Per la sostituzione il Premier aveva proposto il senatore
Adrian 'ioroianu come titolare della diplomazia romena, ma 4 sescu ha negato la nomina
scegliendo lo scontro frontale( 1ariceanu non si tirato indietro, ha assunto linterim e ha fatto
ricorso alla 'orte 'ostituzionale per dirimere la -uestioneOP(
:l 6 aprile dello stesso anno il giudizio emesso dalla 'orte contribuisce a chiarire una volta
per tutte la -uestione del supposto domaine r9serv9 presidenziale sui dicasteri degli Esteri e della
Iifesa( %n chiarimento che ridimensiona il peso del 'apo dello Stato nelle-uilibrio dei poteri a cui
viene attribuito un semplice potere di moral suasion nelle nomine ministeriali( :l diritto di veto gli
-uindi negatoO6(
0a rottura di fatto tra 1ariceanu e 4 sescu si concretizza con il varo del secondo &overno
1ariceanu( :l Primo Ainistro dopo aver annunciato la fine dellAlleanza ;erit3 e &iustizia ha
formato un nuovo gabinetto da cui sono esclusi i democratici( :l nuovo &overno, composto dai
liberali e dai rappresentanti dei magiari puU contare in Parlamento solo sul 55Q dei voti, ha bisogno
-uindi dellappoggio esterno del Partito social!democratico <PSI=( :l Presidente appare isolato dal
resto del mondo politico istituzionale cosB come il Partito Iemocratico, considerato alla stregua di
un cavallo di troia presidenziale nella vita governativa e parlamentare ed escluso da ogni gioco
politico(
:l clima rovente porta a un inedito assoluto nella storia costituzionale dei paesi europei:
limpeachment presidenziale, una procedura prevista allarticolo 76 del testo romeno( :l Parlamento,
OH :l deputato dellopposizione socialdemocratica, Aihai Iumitriu, sostiene che l8# Q dei ministri componenti il primo
&overno 1ariceanu fossero dei fedelissimi del Presidente 4 sescu( A( St[ngaciu, 7uripenizarea i democratizarea
romGniei Realit i i perspective, 'luW!.apoca, Efes, 5##8, pp( 6P!66(
OP :bidem(
O6 :l 'omunicato della 'orte 'ostituzionale recita: :l rifiuto del Presidente della Romania di nominare un membro del
&overno su proposta del Primo Ainistro ha aperto un contenzioso di natura costituzionale \]^ :l Presidente della
Romania non ha diritto di veto, ma puU chiedere al Primo Ainistro di ritirare la proposta, se non riscontra nella persona
prescelta i re-uisiti legali necessari per essere un membro del &overno,(
in seguito anche al rapporto pubblicato da una commissione parlamentare dinchiesta sulloperato di
4 sescu, imputa al 'apo dello Stato di aver adottato un atteggiamento di parzialit3 politica e
abbandonato il ruolo di garante( .ello specifico il Presidente accusato dai parlamentari di tutti i
partiti, eccetto il suo Partito Iemocratico, di abuso di potere, di aver violato ripetutamente la
costituzione, di essere un elemento dinstabilit3 che ha messo in crisi le istituzioni e di aver
asservito i servizi segreti e la magistraturaOC( 0a 'orte 'ostituzionale, investita al proposito di un
mero potere consultivo <art( "PC(h=, non riscontra nelloperato presidenziale gli estremi per
limpeachmentOO( 'iU nonostante le 'amere riunite approvano il procedimento di sospensione del
'apo dello Stato con H55 favorevoli, "#8 contrari e "# astenuti( 4 sescu prende atto della decisione
del Parlamento, ma, contrariamente a -uanto annunciato in precedenza, non rassegna le dimissioni(
:l Presidente decide razionalmente di andare allo scontro con le 'amere e con il &overno da
loro sostenuto( :nvestiti della stessa legittimit3 popolare il 'apo dello Stato e il Parlamento affidano
allelettorato, depositario della sovranit3 nazionale, il compito di dirimere il contenzioso( 4 sescu
viene -uindi sospeso in attesa del referendum da tenersi entro trenta giorni dal voto in assemblea(
0interim viene assunto dal Presidente del Senato, .icolae ;@c@roiu( :n vista della consultazione
referendaria viene modificato il senso di due disposizioni della 0egge sui referendum <n( HV5###=(
0introduzione dellarticolo "# stabilisce che il *uorum di partecipazione previsto dallarticolo 6
non richiesto per -uesto tipo di consultazione, abbassando di fatto la percentuale di consensi
necessaria per rendere definitiva la sospensione presidenziale$ allarticolo 7 viene invece introdotta
la possibilit3 di scrivere sulla scheda il nome del 'apo dello Stato( 0a 'orte 'ostituzionale
chiamata a esprimersi sulla modifica della normativa ne conferma la legittimit3 costituzionaleO8(
:l "7 maggio 5##O il OP,HQ degli elettori vota contro la destituzione del Presidente( Iei circa
"8(###(### elettori, hanno votato -uasi 8 milioni per unYaffluenza del PP(#5QO7( )uasi C milioni di
elettori si sono schierati al fianco di 4 sescu mentre due milioni si sono pronunciati a favore del
Parlamento8#( X persino superfluo affermare che il risultato delle urne finisce per rafforzare il
Presidente che ottiene ben un milione di voti in pi/ rispetto al ballottaggio del 5##P( %na
legittimazione che non fa che rinfocolare le tensioni tra un 'apo dello Stato forte e un Parlamento
debole che esprime un &overno ancor pi/ debole(
0e mosse successive del Presidente della Romania possono lasciar pensare a un tentativo di
forzare lassetto istituzionale in senso presidenzialista, alla francese( :n concomitanza con la prima
OC A( :ordache, Romania) impeachment, Jsservatorio sui 4alcani, aprile 5##O(
OO Parere n( H8PRV5##O, da '%R1EA 'J.S1:1%_:J.A0` A RJAa.:E: <NNN(ccr(ro=(
O8 Sentenza n( H75 del 5##O, da '%R1EA 'J.S1:1%_:J.A0` A RJAa.:E: <NNN(ccr(ro=(
O7 Ia 4ireu Electoral 'entral(
8# A( :ordache, I cittadini a "avore, il parlamento contro, Jsservatorio sui 4alcani, maggio 5##O(
elezione della storia romena per il Parlamento Europeo, in programma il 56 novembre, 4 sescu,
sfruttando le prerogative conferitegli dallarticolo 7# della 'ostituzione romena, indice un
referendum sulla legge elettorale( :l 'apo dello Stato propone allelettorato di modificare
radicalmente la legge in vigore, introducendo il sistema uninominale a doppio turno, in tutto simile
a -uello previsto nella ; Repubblica( %na disciplina che tende a favorire i grandi partiti e di
conseguenza la formazione di maggioranze in grado di sostenere un governo forte( :l risultato
referendario smentisce in parte le aspirazioni presidenziali con una maggioranza schiacciante di voti
favorevoli, ma con laffluenza largamente al di sotto del *uorum8"( 0esito negativo del referendum
non impedisce ai partiti rappresentati in Parlamento di raggiungere una soluzione di compromesso
con lapprovazione a larga maggioranza della 0egge n(H6 del "H marzo 5##885( 0a nuova normativa
introduce il sistema uninominale in Romania nellambito di uno schema misto che coniuga il
principio maggioritario con la rappresentanza proporzionale(
:l Paese viene diviso in entit3 di livello inferiore alle contee, i collegi elettorali( Si aggiudica
il collegio il partito che ottiene almeno il 6#Q dei voti( : restanti seggi sono allocati secondo il
metodo IYRondt <se necessario, viene innalzato il numero di seggi della 'amera dei Ieputati=( A
ogni 'amera viene comun-ue applicata una soglia del 6Q che in caso di coalizione si alza fino al
"#Q( 0a legge prevede lingresso in Parlamento anche ottenendo almeno sei collegi per la 'amera
dei Ieputati e tre collegi per il Senato, con pi/ del 6#Q dei voti in ognuno di essi( Sono stati
previsti aggiustamenti per la 'amera per -uanto riguarda i candidati delle minoranze nazionali8H(
0e elezioni di fine 5##8 sono le prime a non tenersi contestualmente alle presidenziali e le
prime con la nuova legge elettorale8P( :l -uadro politico che ne esce ulteriormente semplificato,
con lesclusione dalla rappresentanza di partiti antisistema -uali &rande Romania di 1udor(
'omplice il sistema elettorale il partito del Presidente il primo partito del Parlamento(
0o scoppio della crisi economica internazionale ha perU impedito di testare il rendimento del
nuovo e-uilibrio istituzionale( :l bisogno di stabilit3 e di fronteggiare al meglio i problemi
congiunturali ha portato al varo di un governo di grande coalizione(
8" Risultati referendum ! 8",HC favorevoli, "C,"OQ contrari( Affluenza: 5C, 6"Q( Ia 4iroul Electoral 'entral
85 Ia Auritatea Electorala Permanenta(
8H Alina &rigoras, Romania) uninominal votin( +ill "inall6 passed +6 Cham+er o" Deputies, Seeurope(net .eNs
coverage on Southeastern Europe(
8P Elezioni presidenziali! Elezioni legislative!Su un totale di "HO seggi al Senato e HHP alla 'amera i partiti prendono
rispettivamente: Partito Iemocratico 0iberale <nuova denominazione del PI dopo la fusione con il Partito 0iberal
Iemocratico di StoloWan= ! HH,6OQ con 6" seggi e H5,HCQ con ""6, Partito Socialdemocratico!Partito 'onservatore <ex
Partito %manista=! HP,"CQ <P7= e HH,#7Q <""P=, Partito .azionale 0iberale <P.0=!"8,OPQ <58= e "8,6OQ <C6=, %nione
Iemocratica Aagiara Romena <%IAR=!C,H7Q <7= e C,"OQ <55=( :n base alla legge elettorale romena ha diritto a un
seggio alla 'amera un rappresentante per ciascuna delle seguenti "8 minoranze: serbi, armeni, tartari, ucraini, russi dei
'arpazi, tedeschi, polacchi, slovacchi, cechi, russo ! lippovani, ebrei, croati, slavo!macedoni, greci, albanesi, zingari e
italiani( Ia :nstitutul .ational Ie Statistica(
0accordo tra PSI e PI0 ha garantito al leader dellex partito di :liescu, Aircea &eoana, la
carica di Presidente del Senato86, mentre per la poltrona di Primo Ainistro era stato designato
StoloWan che ha preferito declinare( %na rinunzia dettata dallassenza dalla coalizione di governo del
partito magiaro, un serbatoio di voti moderati utili per fronteggiare eventuali insubordinazioni dei
socialdemocratici( Alla guida del &overno stato -uindi indicato Emil 4oc, leader del partito
maggioritario( :l &overno puU cosB contare sullappoggio di -uasi il O#Q dei seggi in Parlamento,
unampia maggioranza che ha permesso di rinforzare il legame tra Esecutivo e 0egislativo con il
Presidente in posizione pi/ defilata(
4 Conclusioni
.onostante diverse somiglianze la 'ostituzione romena si discosta molto dal testo preso a
modello del semipresidenzialismo, -uello della ; Repubblica francese( Stando alle disposizioni
scritte pi/ corretto affermare che la 'arta del "77" disegna un sistema parlamentare con un
presidente eletto dal popolo piuttosto che un semipresidenzialismo( %na considerazione di -uesto
tipo puU apparire sorprendente dopo aver preso in analisi la prassi del sistema, a esclusione del
secondo -uadriennio di :liescu(
'ome ricordato in precedenza il semipresidenzialismo il solo modello in cui
linterpretazione delle norme spesso pi/ determinante della norma stessa( .onostante la mancanza
di prerogative costituzionali forti, -uali per esempio un potere di scioglimento incisivo o un potere
di veto difficilmente superabile, la vita politica romena stata fin dallorigine della democrazia
contrassegnata da un forte, a tratti decisivo, segno presidenziale( %na pratica radicata nella
tradizione e nella coscienza popolare rispetto al ruolo decisivo del Presidente nella vita dello Stato(
Ia -uesto punto di vista la 'ostituzione del "77" si dimostrata strabica perchG se da un lato ha
tentato di limitare le capacit3 dintervento del Presidente non attribuendoli poteri sostanziali,
dallaltro lo ha rafforzato attraverso lelezione a suffragio universale( 0e elezioni presidenziali sono
stati fino a ora il clou della vita politica romena, come dimostrato anche dalla costante affluenza alle
urne tra primo turno, concomitante con le legislative, e ballottaggio(
0Esecutivo si trovato spesso stretto tra linterventismo presidenziale e la fragilit3 delle
maggioranze parlamentari che lo sostenevano( :l rapporto tra Esecutivo e 0egislativo, alla luce delle
dinamiche politiche, pende in favore del secondo( A dettare lagenda al 'onsiglio dei Ainistri nella
grande maggioranza dei casi non stato il Primo Ainistro, bensB i leader dei partiti politici che lo
appoggiavano(
86 Ia notare che, come nel corso della 0egislatura "77CV5###, il leader del partito minoritario nella coalizione di
governo eletto alla Presidenza del Senato e non designato a -uella di Primo Ainistro, con il leader del partito
maggioritario alla Presidenza(
1anto il &overno -uanto il Primo Ainistro, che deve la sua nomina a complicati accordi
post!elettorali, non hanno finora goduto del prestigio e della legittimazione del Presidente( :l 'apo
dello Stato apparso -uindi come lunico in grado di conferire stabilit3 e forza allazione
governativa(
0a riforma del 5##H ha cercato di attenuare tale segno presidenziale vietando esplicitamente
una serie di misure affermatesi in via di prassi, come la revoca del Primo Ainistro o linfluenza del
Presidente in materia di rimpasti di governo( )uanto accaduto in seguito, il referendum sulle
dimissioni del Presidente e la formazione di un governo di grande coalizione, ha impedito di
valutare la portata e limpatto della nuova disciplina sullassetto istituzionale( Soprattutto la vicenda
dellimpeachment ha finito per rinforzare notevolmente il Presidente e per annullare in via di fatto,
almeno per il momento, gli effetti della revisione sulle-uilibrio tra gli organi costituzionali e sul
conseguente spostamento del baricentro dellazione governativa dal 'apo dello Stato al 'apo del
&overno( .on perU da escludere che il perdurare di un &overno con una solida maggioranza e una
ulteriore razionalizzazione del -uadro politico in senso bipartitico <o almeno bipolare= possano
incidere sui futuri sviluppi della forma di governo( :n tali condizioni il semipresidenzialismo di fatto
presente in Romania potrebbe effettuare una nuova torsione e spostarsi sulla centralit3 del Premier,
con una maggiore aderenza della prassi al disposto costituzionale( 0elezione sfalsata di Presidente
e Parlamento opera in -uesto senso e potrebbe finalmente contribuire a togliere da Palazzo ;ictoria
lombra di Palazzo 'otroceni( 0appuntamento, fatti salvi ormai improbabili scioglimenti anticipati,
per il novembre di -uestanno(