Sei sulla pagina 1di 17

La grazia di Dio

LA DEFINIZIONE TEOLOGICA DI GRAZIA CHE METTE DACCORDO TUTTI GLI


STUDIOSI E BIBLISTI E LA SEGUENTE GRAZIA IL FAVORE IMMERITATO
RIVELATO ALLUOMO PER MEZZO DI CRISTO GES
PER UNA MAGGIORE COMPRENSIONE DEL TEMA DELLA GRAZIA POSSIAMO
DIVIDERE IL TEMA IN DUE TIPI DI GRAZIA: LA GRAZIA COMUNE E LA GRAZIA
SPECIALE
LA GRAZIA COMUNE SI RIVELA A TUTTI SEMPLICEMENTE PERCH SIAMO
CREATURE FORMATE DA DIO ED EGLI SI PRENDE CURA PERCHE CI HA
CREATI, DIO AMA LA SUA CREAZIONE E LA CURA. LA GRAZIA SPECIALE E
GIUNGERE A CONOSCERE LOPERA DI CRISTO LA SUA MORTE E
RESURREZIONE A NOSTRO FAVORE

Grazia comune
Provvidenza divina si conosce anche con questo termine:
Ebrei 1:3
Egli, che splendore della sua gloria e impronta della sua essenza,
e che sostiene tutte le cose con la parola della sua potenza, dopo
aver fatto la purificazione dei peccati, si seduto alla destra della
Maest nei luoghi altissimi.
Matteo 5:45
affinch siate figli del Padre vostro che nei cieli; poich egli fa
levare il suo sole sopra i malvagi e sopra i buoni, e fa piovere sui
giusti e sugli ingiusti.


La grazia comune
Questa grazia comune mantiene in ordine le cose nel quotidiano
nella vita sociale, portando negli uomini nel loro intimo un
sentimento di vivere in onest in rispetto del proprio simile e non
come bestie. Questa opera della grazia comune che tocca tutti
gli uomini e che alcuni vi si ribellano per questo decidono di uscire
fuori dai canoni del vivere rispettoso e civile.
La grazia speciale
E riconoscere in Cristo colui che venuto a redimerci a salvarci a
liberarci dal potere del peccato andare oltre per ricevere
benefici eterni, per ricevere la salvezza e per essere in Cristo
giustificati e santificati giorno dopo giorno.
2Corinzi 5:17-18
17 Se dunque uno in Cristo, egli una nuova creatura; le cose
vecchie sono passate: ecco, sono diventate nuove. 18 E tutto
questo viene da Dio che ci ha riconciliati con s per mezzo di Cristo
e ci ha affidato il ministero della riconciliazione
1Corinzi 15:10
Ma per la grazia di Dio io sono quello che sono; e la grazia sua verso
di me non stata vana; anzi, ho faticato pi di tutti loro; non io
per, ma la grazia di Dio che con me.

GRAZIA =ZERO SFORZO UMANO
PER OTTENERLA
Chiaramente lApostolo specifica che quello che Lui per mezzo
della grazia di Dio non dipende dai suoi sforzi umani ma tutto per
grazia, anche quello che noi facciamo con la nostra fatica anche
quello per grazia lapostolo diceva: ho faticato pi di tutti ma
anche questo per grazia, opera della grazia di Dio in me. Ma
questo non aveva significato per lAPOSTOLO un non far nulla, noi
dobbiamo muoverci agire osservare i principi divini, se lo facciamo
se ci riusciamo dobbiamo sapere che non merito nostro , ma
opera della grazia di Dio in noi
Tito 2:12
e ci insegna a rinunciare all'empiet e alle passioni mondane, per
vivere in questo mondo moderatamente, giustamente e in modo
santo,

La grazia ci porta a dare gloria a
Dio perch Egli lIddio di ogni
grazia
Romani 11:36
Perch da lui, per mezzo di lui e per lui sono tutte le cose. A lui sia la
gloria in eterno. Amen.
Nulla e per nostro merito ma tutta la gloria deve andare a Dio
1Pietro 5:10
Or il Dio di ogni grazia, che vi ha chiamati alla sua gloria eterna in
Cristo, dopo che avrete sofferto per breve tempo, vi perfezioner
egli stesso, vi render fermi, vi fortificher stabilmente.


Alcuni errati insegnamenti sulla
grazia
Giuda 4
Perch si sono infiltrati fra di voi certi uomini (per i quali gi da
tempo scritta questa condanna); empi che volgono in
dissolutezza la grazia del nostro Dio e negano il nostro unico
Padrone e Signore Ges Cristo.
Qui lApostolo ci annuncia qualcosa di tremendamente attuale,
alcuni verranno si introdurranno per portare una falsa dottrina della
grazia, che porter deviazione e seduzione. Per volgere la grazia in
dissolutezza, non ti preoccupare lascia stare i religiosi, coloro che si
attengono alla grazia per quello che essa . Dissolutezza, qua rende
il significato di mancanza di disciplina morale, rifiuto delle norme
morali, rifiuto delle norme accettate dalla morale. Permissivit,
abbandono di tutti i freni
La grazia non significa non ravvedersi pi, non
pentirsi pi, e non confessare pi il peccato
Molti dicono vivi nel riposo, Cristo sulla croce ha portato i tuoi peccati passati, presenti e futuri
quindi vivi nel riposo,non devi pi confessare o chiedere perdono Dio non vuole che tu ti senti in
colpa il nemico che vuole metterti in una condizione di colpa. ATTENZIONE LA BIBBIA non dice
cosi!!
Marco 7:20-22
20 Diceva inoltre: quello che esce dall'uomo che contamina l'uomo; 21 perch dal di dentro,
dal cuore degli uomini, che escono cattivi pensieri, fornicazioni, furti, omicidi,22 adultri,
cupidigie, malvagit, frode, lascivia, sguardo maligno, calunnia, superbia, stoltezza.
2Corinzi 12:20-21
20 Infatti temo, quando verr, di non trovarvi quali vorrei, e di essere io stesso da voi trovato quale
non mi vorreste; temo che vi siano tra di voi contese, gelosie, ire, rivalit, maldicenze, insinuazioni,
superbie, disordini; 21 e che al mio arrivo il mio Dio abbia di nuovo a umiliarmi davanti a voi, e io
debba piangere per molti di quelli che hanno peccato precedentemente, e non si sono
ravveduti dell'impurit, della fornicazione e della dissolutezza a cui si erano dati.


La grazia e la colpa a causa del peccato
Romani 6:16
Non sapete voi che se vi offrite a qualcuno come schiavi per
ubbidirgli, siete schiavi di colui a cui ubbidite: o del peccato che
conduce alla morte o dell'ubbidienza che conduce alla giustizia?
Ges venne a liberarci dal peccato, affinch noi non viviamo pi
dominati da esso ma dominati dalla grazia di Dio nel servire e
ubbidire alla giustizia. Molti affermano che Ges ci libera dalla
colpa di peccato, in realt continueremo a sentirci in colpa ogni
volta che pecchiamo potrebbe mai diventare Dio promotore del
peccato, certo che no! Allora ogni volta che pecchiamo sentiamo
la colpa del peccato che pesa come un macigno nella nostra vita.
Per essere liberi dobbiamo andare a Dio e confessare i nostri
peccati!


Ultimi tempi tempi di corruzione e
seduzione
Un insegnamento sulla grazia contorto come quello che si ascolta in
giro favorisce il proposito di satana egli sa di avere ancora poco
tempo Apocalisse 12 allora sta cercando di sedurre quante pi
persone possibile, portando se gli reso possibile anche dei
credenti verso la dissolutezza, la licenziosit dei costumi e il
peccato.
2Timoteo 4:3
Infatti verr il tempo che non sopporteranno pi la sana dottrina,
ma, per prurito di udire, si cercheranno maestri in gran numero
secondo le proprie voglie,

Grazia e Santificazione
La vera grazia di Dio la potenza dello Spirito Santo in noi in azione
per aiutarci a rinunciare a tutta liniquit e la corruzione in azione
nel mondo
Tito 2:11-13
11 Infatti la grazia di Dio, salvifica per tutti gli uomini, si
manifestata, 12 e ci insegna a rinunciare all'empiet e alle passioni
mondane, per vivere in questo mondo moderatamente,
giustamente e in modo santo, 13 aspettando la beata speranza e
l'apparizione della gloria del nostro grande Dio e Salvatore, Cristo
Ges.

Grazia e Santificazione
Timore di Dio santo timore e tremore, profondo rispetto per Dio e per
la sua Parola. Aspettazione per la seconda venuta di Cristo, per il
suo ritorno.
Ebrei 12:28
Perci, ricevendo un regno che non pu essere scosso, siamo
riconoscenti, e offriamo a Dio un culto gradito, con riverenza e
timore!
1Pietro 1:13
Perci, dopo aver predisposto la vostra mente all'azione, state sobri,
e abbiate piena speranza nella grazia che vi sar recata al
momento della rivelazione di Ges Cristo.
Sobriet di vita e santit camminano di pari passo

Il diavolo immettendo questo spirito di leggerezza nella Chiesa fa
credere che Dio non sia severo con il peccato che non vi sia ira in
Dio che Egli sia solo ed esclusivamente amore staccando dalla
natura di Dio la sua giustizia. Non ti preoccupare per il tuo peccato
c cosi tanta misericordia in Dio in effetti vero che Dio
misericordioso, certo ma altres vero che non fa sconti riguardo al
peccato il peccato porta con se delle conseguenze.
Romani 1:18
L'ira di Dio si rivela dal cielo contro ogni empiet e ingiustizia degli
uomini che soffocano la verit con l'ingiustizia;


La grazia di Dio sovrabbonda dove il peccato
abbonda, ma poi non resta ma va via
1 Che diremo dunque? Rimarremo forse nel peccato affinch la grazia abbondi? 2 No di certo! Noi che siamo morti al peccato, come
vivremmo ancora in esso?
3 O ignorate forse che tutti noi, che siamo stati battezzati in Cristo Ges, siamo stati battezzati nella sua morte? 4 Siamo dunque stati
sepolti con lui mediante il battesimo nella sua morte, affinch, come Cristo stato risuscitato dai morti mediante la gloria del Padre, cos
anche noi camminassimo in novit di vita. 5 Perch se siamo stati totalmente uniti a lui in una morte simile alla sua, lo saremo anche in
una risurrezione simile alla sua. 6 Sappiamo infatti che il nostro vecchio uomo stato crocifisso con lui affinch il corpo del peccato fosse
annullato e noi non serviamo pi al peccato; 7 infatti colui che morto libero dal peccato. 8 Ora, se siamo morti con Cristo, crediamo
pure che vivremo con lui, 9 sapendo che Cristo, risuscitato dai morti, non muore pi; la morte non ha pi potere su di lui. 10 Poich il suo
morire fu un morire al peccato, una volta per sempre; ma il suo vivere un vivere a Dio. 11 Cos anche voi fate conto di essere morti al
peccato, ma viventi a Dio, in Cristo Ges.
12 Non regni dunque il peccato nel vostro corpo mortale per ubbidire alle sue concupiscenze; 13 e non prestate le vostre membra al
peccato, come strumenti d'iniquit; ma presentate voi stessi a Dio, come di morti fatti viventi, e le vostre membra come strumenti di
giustizia a Dio;
14 infatti il peccato non avr pi potere su di voi; perch non siete sotto la legge ma sotto la grazia.

(Gv 8:31-36; Ro 7:4-6) Tt 2:11-14
15 Che faremo dunque? Peccheremo forse perch non siamo sotto la legge ma sotto la grazia? No di certo!
16 Non sapete voi che se vi offrite a qualcuno come schiavi per ubbidirgli, siete schiavi di colui a cui ubbidite: o del peccato che
conduce alla morte o dell'ubbidienza che conduce alla giustizia? 17 Ma sia ringraziato Dio perch eravate schiavi del peccato ma
avete ubbidito di cuore a quella forma d'insegnamento che vi stata trasmessa; 18 e, liberati dal peccato, siete diventati servi della
giustizia. 19 Parlo alla maniera degli uomini, a causa della debolezza della vostra carne; poich, come gi prestaste le vostre membra a
servizio dell'impurit e dell'iniquit per commettere l'iniquit, cos prestate ora le vostre membra a servizio della giustizia per la
santificazione. 20 Perch quando eravate schiavi del peccato, eravate liberi riguardo alla giustizia. 21 Quale frutto dunque avevate
allora? Di queste cose ora vi vergognate, poich la loro fine la morte. 22 Ma ora, liberati dal peccato e fatti servi di Dio, avete per
frutto la vostra santificazione e per fine la vita eterna; 23 perch il salario del peccato la morte, ma il dono di Dio la vita eterna in
Cristo Ges, nostro Signore.


La vera grazia
LUCA 4:18
LO SPIRITO DEL SIGNORE SOPRA DI ME,
PERCI MI HA UNTO PER EVANGELIZZARE I POVERI;
MI HA MANDATO PER ANNUNCIARE LA LIBERAZIONE AI PRIGIONIERI
E IL RICUPERO DELLA VISTA AI CIECHI;
PER RIMETTERE IN LIBERT GLI OPPRESSI,
LA TRIPLICE AZIONE DELLA GRAZIA DI DIO PER RIVOLUZIONARE E METTERE
SOTTOSOPRA IL MONDO:
EVANGELIZZAZIONE
SALVEZZA
GUARIGIONE
LIBERAZIONE
La vera grazia
Romani 6:16
Non sapete voi che se vi offrite a qualcuno come schiavi per
ubbidirgli, siete schiavi di colui a cui ubbidite: o del peccato che
conduce alla morte o dell'ubbidienza che conduce alla giustizia?
Ges venne a liberarci dal peccato, affinch noi non viviamo pi
dominati da esso ma dominati dalla grazia di Dio nel servire e
ubbidire alla giustizia. Molti affermano che Ges ci libera dalla
colpa di peccato, in realt continueremo a sentirci in colpa ogni
volta che pecchiamo potrebbe mai diventare Dio promotore del
peccato, certo che no! Allora ogni volta che pecchiamo sentiamo
la colpa del peccato che pesa come un macigno nella nostra vita.
Per essere liberi dobbiamo andare a Dio e confessare i nostri
peccati!


Camminare come?
Giovanni 8:34
Ges rispose loro: In verit, in verit vi dico che chi commette il
peccato schiavo del peccato.