Sei sulla pagina 1di 6

MoVimento 5 Stelle Abruzzo

Al Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo


Giuseppe Di Pancrazio
LAquila Sede


RISOLUZIONE

IL CONSIGLIO REGIONALE DELLABRUZZO


OGGETTO: Semplificazione e Rapporti fra Imprese, cittadini e Pubblica
Amministrazione. Proposta piano realizzazione interventi.

PREMESSO CHE:
La forte che crisi che ormai da anni colpisce il nostro paese sta mettendo in ginocchio le
imprese, in particolar modo le piccole aziende che, oltre a dover combattere la grave
situazione economica attuale, rimangono spesso vittime dell'eccessiva burocratizzazione
della Pubblica Amministrazione;
Vari studi nazionali e della stessa UE convergono nel calcolare il costo del PIL in Italia
pari a circa 4,5 punti percentuali per cause burocratiche/amministrative e che, a
tutt'oggi, non pi tollerabile, anche in virt della grave crisi economica che persiste nel
nostro paese;

AL FINE DI:
Realizzare concretamente ambienti semplici e favorevoli all'innovazione e all'attitudine
imprenditoriale che da sempre contraddistingue i nostri concittadini;
Accrescere quel processo di partecipazione, entro il quale, cittadini e imprese possano
diventare parte attiva nell'andamento amministrativo dei processi valutativi della
Pubblica Amministrazione, al momento di fatto inesistenti nella nostra Regione;


MoVimento 5 Stelle Abruzzo





Limitare ed estirpare paradossi burocratici, spesso subiti da imprese e cittadini, in tema
di complessit amministrativa, barriere di accesso alle procedure e ritardi sia nella
conclusione di procedimenti amministrativi che nei pagamenti di quanto dovuto;
Far percepire la funzione amministrativa come una funzione al servizio della vita sociale
ed economica dei cittadini e delle imprese, una vera e propria funzione pubblica come
volano dell'esercizio dei diritti e dei doveri di tutti, perseguendo come obiettivo ultimo
della Pubblica Amministrazione la soddisfazione dei bisogni della collettivit.

RITENUTO CHE:
La politica non debba pi nascondersi dietro le inefficienze della Pubblica
Amministrazione, a volte usata come alibi per l'inadeguatezza della stessa, altre volte
per l'incapacit della classe politica;

CONSIDERATO CHE:
Un primo importante provvedimento legislativo (L.R. 31/2013) stato approvato dalla
passata Giunta Regionale in materia di procedimento amministartivo, sviluppo
dell'amministrazione digitale e semplificazione del sistema amministrativo regionale e
locale

IN OTTEMPERANZA:
Dell'articolo 42 commi 1 e 2 della L.R. 31/2013: Per la realizzazione degli obiettivi
indicati dal presente Titolo istituito il Tavolo permanente per la semplificazione, quale
sede di garanzia delle pi adeguate forme di consultazione delle parti sociali, delle
associazioni di categoria e dei cittadini utenti dei servizi. Nell'ambito dell'attivit del
Tavolo permanente sono identificati i procedimenti da sottoporre in ordine di priorit
alla analisi e valutazione permanente di cui all'art. 41. In tale sede sono formulate le
proposte volte al superamento delle criticit rilevate per la loro successiva sottoposizione
al piano di semplificazione amministrativa;
Dell'articolo 42 commi 4 e 5 delle L.R. 31/2013: istituito presso la competente
direzione della Giunta regionale il Nucleo tecnico per la semplificazione delle norme e

MoVimento 5 Stelle Abruzzo




delle procedure. Il Nucleo tecnico opera a supporto del Tavolo permanente con funzioni
di istruttoria, elaborazione e proposta nella definizione tecnica degli interventi da
adottare. Con provvedimento della Giunta regionale sono definite la composizione e le
modalit di funzionamento del Nucleo tecnico di cui al comma 4, secondo criteri atti a
garantire la rappresentanza tecnica delle autonomie locali. Al Nucleo tecnico compete,
quale suo compito principale, l'elaborazione delle misure di semplificazione
Dell'articolo 14 della L.R. 31/2013: In caso di inosservanza dei termini di conclusione del
procedimento, linteressato inoltra istanza scritta di indennizzo al responsabile della
correttezza competente. Listanza, da presentare a pena di decadenza entro un anno
dalla scadenza del termine fissato per la conclusione del procedimento, contiene
lindicazione del procedimento stesso. Il responsabile della correttezza e della celerit del
procedimento di cui all'art. 12 accerta la sussistenza dei presupposti per il
riconoscimento dellindennizzo, e a tal fine acquisisce ogni elemento utile, anche
mediante audizione del responsabile del procedimento e dellinteressato. Il mancato
rispetto dei termini di conclusione dei procedimenti costituisce elemento di valutazione
della responsabilit dirigenziale ai sensi dell'art. 11.

Dell'articolo 14 commi 2bis e 2ter del Codice dell'Amministrazione Digitale: Le regioni
promuovono sul territorio azioni tese a realizzare un processo di digitalizzazione dell'azione
amministrativa coordinato e condiviso tra le autonomie locali. [...] Le regioni e gli enti locali
digitalizzano la loro azione amministrativa e implementano l'utilizzo delle tecnologie
dell'informazione e della comunicazione per garantire servizi migliori ai cittadini e alle imprese.

CONSTATATO CHE:
Ai sensi dell'articolo 32 comma 2 lettere a) e b): Le specifiche misure organizzative per
assicurare lesercizio del diritto di accesso sono determinate:a) con provvedimento della
Giunta regionale, per le strutture organizzative della Giunta regionale; b) con
provvedimento dellUfficio di Presidenza del Consiglio regionale, per le strutture
organizzative del Consiglio regionale;
Ai sensi dell'articolo 38 comma 1 della Legge 31/2013: I procedimenti amministrativi di
competenza regionale sono conoscibili attraverso laccesso alla Banca Dati Unica dei
Procedimenti Amministrativi Informatizzati (BDU-PAI) ove sono riversati, entro e non
oltre dieci giorni dallemissione dei testi integrali dei singoli atti;
Ai sensi dell'articolo 40 comma 2 della L.R. 31/2013: [] la Regione Abruzzo
promuove, d'intesa con i comuni, le province e le parti sociali, la realizzazione di una

MoVimento 5 Stelle Abruzzo




sede stabile di coordinamento istituzionale e tecnico-operativo per predisporre e attuare
in modo uniforme sul territorio regionale programmi di riduzione degli oneri
amministrativi a carico delle imprese, anche a seguito dell'attivit di misurazione degli
stessi;
Ai sensi dell'articolo 7 del Codice dell'Amministrazione Digitale: Le pubbliche
amministrazioni provvedono alla riorganizzazione ed aggiornamento dei servizi resi; a
tale fine sviluppano l'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, sulla
base di una preventiva analisi delle reali esigenze dei cittadini e delle imprese, anche
utilizzando strumenti per la valutazione del grado di soddisfazione degli utenti;

VISTO:
L'articolo 12, comma 1ter del Codice dell'Amministrazione Digitale: I dirigenti
rispondono dell'osservanza ed attuazione delle disposizioni di cui al presente decreto ai
sensi e nei limiti degli articoli 21 e 55 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 ,
ferme restando le eventuali responsabilit penali, civili e contabili previste dalle norme
vigenti. L'attuazione delle disposizioni del presente decreto comunque rilevante ai fini
della misurazione e valutazione della performance organizzativa ed individuale dei
dirigenti
L'articolo 11 comma 1 della L.R. 31/2013: La mancata o tardiva emanazione del
provvedimento amministrativo costituisce elemento di valutazione della performance
individuale, nonch di responsabilit disciplinare e amministrativo-contabile del
dirigente e funzionario inadempiente;
E ancora, L'articolo 14 comma 4 della L.R. 31/2013: Il mancato rispetto dei termini di
conclusione dei procedimenti costituisce elemento di valutazione della responsabilit
dirigenziale ai sensi dell'art. 11;

TUTTO CI O PREMESSO E CONSI DERATO
SI I MPEGNA il Presidente della Giunta e la Giunta Regionale

Individuare presso la Giunta Regionale una Direzione con delega alla riforma
della Pubblica Amministrazione regionale e locale per l'attuazione della
digitalizzazione e la semplificazione amministrativa;


MoVimento 5 Stelle Abruzzo




Dare attuazione, entro 30 giorni, alla L.R. 31/2013 in materia di procedimento
amministrativo, sviluppo dell'amministrazione digitale e semplificazione del
sistema amministrativo regionale e locale. In particolare:
Istituzione del Tavolo Permanente per la Semplificazione;
Istituzione del Nucleo Tecnico per la semplificazione delle norme e delle
procedure;

Rideterminare, entro 60 giorni, dall'approvazione della presente risoluzione, tutti i
termini di conclusione dei procedimenti amministrativi superiori a 30 giorni;

Definire i rispettivi responsabili della correttezza e della responsabilit del
procedimento;

Attivare specifiche misure organizzative per assicurare l'esercizio del diritto di
accesso ai documenti amministrativi;

Rendere operante la Banca Dati Unica dei Procedimenti Amministrativi
Informatizzati, in sigla BDU-PAI.

Realizzare una sede stabile di coordinamento istituzionale e tecnico-operativo
per predisporre, fra le altre cose, programmi di riduzione degli oneri
amministrativi a carico delle imprese;

Avviare, entro 30 giorni dall'approvazione della presente risoluzione, l'integrale
attuazione di quanto previsto dal Codice dell'Amministrazione Digitale (CAD) e
normative connesse, sia con riferimento allo specifico dell'Amministrazione
Digitale regionale, sia con riferimento al ruolo propulsivo e di coordinamento che
che lo stesso CAD assegna alla regione per la riorganizzazione e digitalizzazione
dell'intero sistema pubblico abruzzese. In particolare, a titolo esemplificativo e
non esaustivo, dare attuazione entro 60 giorni agli obblighi espressamente
previsti dal CAD:
1. Avviare la riorganizzazione e l'aggiornamento dei servizi resi mediante l'uso
delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, sulla base di una
preventiva analisi delle reali esigenze dei cittadini e delle imprese, anche
utilizzando strumenti per la valutazione del grado di soddisfazione degli
utenti;
2. Ancorare, in maniera chiara e indefettibile, la misurazione e valutazione delle
performance organizzativa e individuale dei dirigenti.


MoVimento 5 Stelle Abruzzo




Realizzare entro 60 giorni dall'approvazione della presente risoluzione una
specifica area del sito web istituzionale dell'ente, nella quale, a partire da un
piano complessivo di riforma, digitalizzazione e semplificazione della Pubblica
Amministrazione Regionale e Locale, costruito in maniera concertata con tutti i
soggetti interessati, ove siano fornite in maniera dinamica e aggiornata, tutte le
informazioni su modalit, tempi e fasi di attuazione di quanto approvato
attraverso la presente risoluzione e nelle normative in essa richiamata.

Prevedere una funzione attiva delle organizzazioni rappresentative delle
imprese, dei lavoratori e degli utenti, in sede di definizione degli obiettivi da
raggiungere in quella che viene comunemente definita Rivoluzione della
Pubblica Amministrazione e dei risultati di performance organizzative dei
dirigenti.




LAquila, 21 Ottobre 2014




Il Consigliere Regionale Firmatario
Sara Marcozzi