Sei sulla pagina 1di 2

A.A. 2014/2015 Corso di Laurea Magistrale in Matematica

Complementi di Geometria Superiore B

Codice SCC0519

 

Lezioni

Esercitazioni

Laboratorio

[inserire voce: es. attività di campo; seminari; uscite;… ] (ore)

 

Lingua

CFU

SSD

(ore)

(ore)

(ore)

Anno

8

MAT/03

64

I

IT

Obiettivi dell’insegnamento e risultati di apprendimento attesi

Astraendo dalla nozione di superficie introdotta in Geometria 2, verrà studiato il concetto di varietà differenziale n-dimensionale come spazio naturale sul quale ambientare la nozione di differenziabilità di una funzione. Lo spazio tangente e la teoria dei campi vettoriali, alla base della dinamica continua, saranno illustrati in dettaglio. Ampia parte del corso sarà dedicato alla costruzione di esempi di varietà attraverso strumenti che vanno dal teorema della funzione implicita alla teoria delle azioni C-infinito di gruppi discreti. Oggetti algebrici come il gruppo lineare o il gruppo ortogonale diventeranno luoghi su cui è possibile sviluppare l'analisi. Infine, verrà presentata la teoria delle sottovarietà legata alla possibilità di realizzare in concreto una varietà astratta come porzione regolare di uno spazio ambiente.

Ci si attende che lo studente acquisisca le nozioni fondamentali della teoria delle varietà differenziali astratte e delle sottovarietà con speciale enfasi a diverse tecniche per la loro costruzioni. Ci si aspetta inoltre che egli acquisisca le nozioni di base relative ai campi vettoriali e ai loro flussi e che, attraverso esercizi mirati, sviluppi abilità personale nell'indagine astratta sulle proprietà geometrico-differenziali di base delle varietà.

Prerequisiti

Calcolo di funzioni di più variabili reali, Topologia generale, Teoria delle superfici nello spazio Euclideo.

Contenuti e programma del corso

1. Strutture differenziali su varietà topologiche

2. Funzioni lisce e partizioni dell'unità

3. Spazio tangente e differenziale di una mappa

4. Fibrato tangente e campi vettoriali

5. Rivestimenti C-infinito e azioni C-infinito di gruppi discreti

6. Il teorema della funzione inversa, della funzione implicita e del rango

7. Immersioni, sottovarietà ed embedding

Tipologia delle attività didattiche

Lezioni frontali, esercizi da svolgere a casa.

Testi e materiale didattico

1. J. M. Lee, Introduction to Smooth Manifolds. Graduate Texts in Mathematics, 218. Springer 2. W. M. Boothby, An Introduction to Differentiable Manifolds and Riemannian Geometry. Volume 120, Pure and Applied Mathematics. Academic Press.

Modalità di verifica dell’apprendimento

Esame scritto, basato sugli esercizi svolti a casa, e orale.

Orario di ricevimento

Su appuntamento.

Calendario delle attività didattiche

Collegamento ipertestuale alla pagina degli orari e sedi del CdS

Appelli d'esame

Collegamento ipertestuale alla bacheca appelli