Sei sulla pagina 1di 57

Come organizzare un matrimonio da sogno risparmiando

Claudia, Carbonara
ISBN: 9788891074843
Come organizzare un matrimonio da sogno
risparmiando
CLAUDIA CARBONARA
Consigli e tattiche di risparmio per coppie innamorate in tempi di crisi
Prefazione
di Maria Torelli
Dicono che il matrimonio non sia pi di moda. A causa della recessione, dell'incapacit di stabilire
rapporti duraturi, della nuova consapevolezza delle donne che non si vogliono pi sentire ingabbiate
nel ruolo di moglie e madre. E se chi lo dice lo facesse per convincere se stesso? Troppi problemi
da risolvere, budget ridotti all'osso, troppo stress per un giorno solo. quello che molte coppie
credono, ma la lettura di questo manuale potrebbe mostrare uno scenario molto meno drammatico,
incoraggiandole finalmente a fissare la data fatidica.
Anche se probabilmente non pi il pi bel giorno della vita, il matrimonio certamente ancora
uno di quelli pi importanti, da ricordare - si spera - con gioia per sempre. Nonch una delle pi
temute prove per la sanit mentale (e il conto in banca) degli sposi e delle loro famiglie.
Insegnare ad affrontarlo con serenit, senza lasciarsi prendere la mano dalle spese folli, ma offrendo
comunque un momento conviviale raffinato e rispondente ai gusti degli sposi, il compito non
semplice che si propone questo manuale, scritto da Claudia Carbonara, architetto e wedding planner,
con senso pratico e sincerit, senza dimenticare quella nota di umorismo che alleggerisce anche le
situazioni pi difficili. Tutto quello che troverete in queste pagine stato testato, ponderato, messo
alla prova.
Come organizzare un matrimonio da sogno risparmiando una guida pratica senza essere un
manuale di istruzioni: suggerisce accorgimenti ai lettori con la flessibilit che solo l'esperienza di
una professionista del settore, abituata a fronteggiare emergenze e spazzare via imprevisti, sa dare,
perch ogni coppia di sposi unica. un libro semplice senza essere semplicistico: cerca di fornire
soluzioni alla portata di tutti senza scadere nelle massime un po' generiche alla quando c' l'amore
c' tutto. bon ton, ma mai lezioso o antiquato: invita a preparare l'evento con personalit e
originalit, fornendo indicazioni su come neutralizzare anche la temibile zia Adelina, epitome di
tutti i parenti dalle idee un po' tradizionaliste (per non dire retrograde!).
Come cavarsela per tutto il tempo che resta dopo, purtroppo o per fortuna, una di quelle Alchimie
che siamo tutti chiamati a immaginare da soli.
Introduzione
Il giorno della fatidica proposta arrivato e, se da un lato il cuore vi canta in petto, dall'altro c' una
vocina malefica che vi insinua nella mente foschi pensieri. Vi domandate come farete a pagare tutto,
gli amici vi ripetono che state facendo una scelta azzardata in tempi difficili come questi e vi
ammanniscono con tristi racconti delle loro finanze salassate -quelli sposati - e con fosche previsioni
sul fatto che non potrete pi permettervi nemmeno una birra o un paio di scarpe - quelli non sposati.
Qualche volta il sonno vi abbandona perch siete presi a rimuginare su questo o quell'altro
preventivo.
Niente paura, ci sono passati tutti. E ancora non morto nessuno.
Quest'anno come titolare di Alchimie, la mia agenzia di wedding planner ed organizzazione eventi, ho
deciso di tentare un approccio diverso dal solito, rivolgendomi proprio alle coppie preoccupate dei
costi del matrimonio. In occasione della fiera Promessi Sposi 2011 di Bari, insieme alle mie
collaboratrici, ho invitato i ragazzi che sono venuti a trovarci presso il nostro stand a partecipare a
un incontro gratuito il cui tema era proprio Come organizzare un matrimonio da sogno
risparmiando. A questa iniziativa hanno aderito 125 coppie, di et e professione assortite. Tutti
erano accomunati dalle stesse preoccupazioni e dagli stessi dubbi. Ne nato un interessante dibattito,
che si sviluppato pi di quel che pensavo, con idee, approfondimenti e tentativi di cercare una
soluzione. In tempi di crisi abbiamo cercato di dare spazio alla speranza e non al pessimismo. Dal
materiale raccolto per preparare l'incontro e da tutti i dubbi sollevati dai ragazzi a cui stata una
vera sfida rispondere nato questo libro, che dedicato a tutte le coppie innamorate che non hanno
perso la voglia di sposarsi, in barba alla situazione economica.
Prima di lasciarvi proseguire con la lettura di questo libro voglio lanciarvi una sfida, mettervi come
si dice una pulce nell'orecchio.
Parallelamente a una situazione che vede apparentemente in crisi il matrimonio, si assiste al
proliferare di nuove sale ricevimenti, societ di catering, studi fotografici, agenzie di wedding
planner, negozi di abiti e accessori e, in generale, di ogni genere di attivit legata al matrimonio.
Eppure, se la domanda di servizi legati al matrimonio in diminuzione (perch le coppie che si
sposano sono di meno) e se l'offerta in aumento, (perch continuano a nascere nuovi servizi legati
al matrimonio), i prezzi dovrebbero scendere invece di salire. Come mai, mi - e vi - domando, la
tendenza dei matrimoni contraddice questa fondamentale legge di mercato?
Una delle motivazioni risiede certamente nel fatto che alcune categorie di fornitori tendono a fare
cartello, cio a mettersi d'accordo sul prezzo da praticare al cliente. Per i professionisti esistono
inoltre molto spesso delle associazioni di categoria o degli ordini professionali che stabiliscono
delle tariffe minime al di sotto delle quali non possibile offrire la prestazione professionale
(almeno legalmente).
Ci sono per secondo me altre motivazioni, una delle quali mi sembra degna di una breve riflessione.
C' un meccanismo perverso alla base di questa tendenza, che ha origini sociali e culturali, al nord
come al sud, e risiede nel fatto che il matrimonio considerato qualcosa per cui bisogna per forza
spendere una cifra astronomica, mettere a dura prova le proprie finanze.
necessario secondo me innanzitutto trovare nuove chiavi di lettura, dare una svolta alla situazione e
minare questa convinzione alla base. La mia esperienza mi ha insegnato che i principali ostacoli al
risparmio vengono dalle coppie e non dai fornitori.
Non sono una psicologa, n un'economista, quindi non posso dare risposte assolute a questi dubbi e a
queste contraddizioni. Siccome per sono convinta che in quest'epoca di disillusione il matrimonio
sia uno dei pochi sogni rimasti ai giovani, voglio difenderlo fino in fondo. Se i miei consigli e la mia
esperienza potranno esservi utili a trovare o almeno a cercare una risposta a questa domanda questo
libro avr raggiunto almeno uno dei suoi scopi
Vi consiglio quindi un trucco per scoprire se anche voi vi state ostacolando da soli. Se almeno una
volta leggendo questa guida penserete che quella soluzione vi porterebbe ad essere criticati dalla
vostra famiglia o da una non meglio specificata societ, oppure che non fa per voi senza per riuscire
a spiegarne razionalmente il motivo, chiudete il libro. Uscite, svagatevi, rilassatevi, state in coppia,
ritrovate il senso del passo che state per compiere. Quando avrete recuperato la gioia di sposarvi,
riprendete la lettura. Se anche ne pieno della felicit quella soluzione vi sembrer impraticabile,
passate oltre. Se invece vi sembrer improvvisamente fattibile annotate mentalmente l'ipotesi di
provarci.
Non sto suggerendo, ovviamente, che i costi di mercato possano essere ignorati o che le finanze
possano essere risanate semplicemente dopo aver letto queste poche pagine. Ma se altre coppie
prima di voi sono riuscite a ridimensionare i costi del loro matrimonio, perch non dovreste riuscirci
voi?
In questa guida vi presenter le mie riflessioni in merito e le tattiche da me sperimentate, vi metter
in guardia dalle trappole mangiasoldi in cui potreste facilmente cadere non essendo del settore e
cercher di presentarvi differenti punti di vista sul risparmio, dall'ottica di un fornitore.
I passi da compiere in questo cammino sono tanti, vediamoli insieme. Pronti?
Costi del matrimonio in Italia
Diamo un po' di numeri. Quanto costa sposarsi in Italia? A questa domanda spesso difficile trovare
una risposta certa perch i dati sono confusi e variano notevolmente da una zona all'altra; per di pi
le informazioni che si riescono ad ottenere da amici e parenti sono spesso non attendibili. Anzi,
l'esperienza insegna che, nella maggior parte dei casi, quando qualcuno ripensa alle spese sostenute
per il suo matrimonio ricorda cifre molto pi alte di quelle effettive. Il perch di questa stranezza lo
lascio indagare a voi.
La Federconsumatori, ad ogni modo, monitora il costo dei matrimoni in Italia e pubblica annualmente
un'indagine in merito, basata su medie nazionali. I risultati sono ultimamente piuttosto scoraggianti.
Viene segnalata infatti una crescita dei costi apparentemente inarrestabile. Soltanto negli ultimi tre
anni gli aumenti segnalati sono stati ragguardevoli:
dal 2008 al 2009 + 6%;
dal 2009 al 2010 +4%;
dal 2010 al 2011 +5%
In dieci anni, dal 2001 al 2011, l'aumento complessivo stimato stato di pi del 60%. Parlando per
numeri e non per percentuali, le cifre aggiornate al 2011 (per 100 invitati) delineano un minimo di
circa 33.300 e un massimo di circa 55.700.
La conseguenza pi diretta di questo stato di cose che il numero dei matrimoni diminuito. In due
anni, dal 2007 al 2009, l'ISTAT ha calcolato che si passati da 250mila matrimoni a 230mila,
mentre, paragonando il periodo gennaio-luglio del 2009 con lo stesso periodo del 2010, il numero
dei matrimoni sceso da 132000 a 123000.
C' chi attribuisce questa diminuzione esclusivamente ad una perdita dei valori legati alla famiglia e
al matrimonio, ma il ragionamento mi sembra francamente troppo banale e riduttivo. Se ogni anno si
sposano circa diecimila coppie in meno rispetto all'anno precedente, la causa (o una delle principali
cause) certamente il fattore economico. Bisognerebbe tenere presente infatti che sono sempre di pi
le coppie di sposi che convivono e hanno gi spese domestiche e magari figli a carico. Questo un
dato molto interessante perch secondo me dimostra che non il valore della famiglia ad essere in
crisi, ma che ci sono ragioni, tra cui al primo posto ci sono spesso quelle economiche e lavorative,
che conducono a rimandare il matrimonio.
Per le coppie che invece non rinunciano a sposarsi si pu assistere ad una doppia tendenza. Da un
lato sono sempre pi frequenti i matrimoni "low cost", in cui gli sposi cercano di tagliare al massimo
le spese, rinunciando a ci che per loro superfluo. Dall'altro lato ci sono coppie che non rinunciano
al matrimonio da sogno, a costo di indebitarsi e sopportare pesanti sacrifici economici.
in crescita infatti la domanda di prestiti e finanziamenti presso istituti di credito o societ
finanziare per sostenere i costi del grande giorno. Da uno studio effettuato dalla Mediazione
Creditizia s.p.a. su circa 300.000 prestiti, emerso che circa il 2% dei prestiti richiesti dagli italiani
finalizzato a pagare le spese del matrimonio. L'ammontare del prestito in media di 16.000, ma
variabile da meno di 10.000 in Trentino Alto Adige a pi di 19.000 in Calabria.
Anche se queste cifre non possono essere considerate una prova sufficiente, evidente che il costo
del matrimonio estremamente diverso da una regione all'altra, e spesso presenta delle differenze
significative anche da una provincia all'altra.
Al sud in genere il matrimonio pi costoso, anche per ragioni culturali: le famiglie sono pi
numerose e unite, gli invitati sono spesso molti di pi e le cose giudicate indispensabili per un
ricevimento nuziale ben fatto sono in genere di pi e pi care. Le famiglie d'origine partecipano alle
spese del matrimonio, arrivano anche ad accollarsi integralmente i costi dell'evento e considerano
spesso il lusso un parametro irrinunciabile di distinzione sociale da perseguire a qualunque costo. Il
risparmio viene lodato solo se non visibile agli ospiti. L'altra faccia della medaglia che il
matrimonio si configura a volte come l'espressione della disponibilit economica (vera o presunta)
delle famiglie degli sposi e non di rado i gusti e desideri di questi ultimi passano in secondo piano.
Al nord il matrimonio "low cost" pi diffuso e facile da realizzare; le famiglie d'origine
partecipano in misura minore alle spese e sempre pi spesso il costo dell'evento ricade integralmente
sugli sposi. Di conseguenza in genere il risparmio e la semplicit vengono meglio tollerati e spesso
anche lodati e incoraggiati. Il matrimonio si configura spesso (ma non sempre) esattamente per quello
che : una festa dedicata agli sposi. Le stesse priorit della coppia sono naturalmente ridimensionate,
con una maggiore soddisfazione di tutti, perch i gusti e i desideri degli sposi restano centrali. L'altra
faccia della medaglia che il risparmio perseguito a tutti i costi pu andare a discapito della qualit,
esponendo le coppie a spiacevoli delusioni.
Una ulteriore prova di questa differenza data dal fatto che la media dell'et di chi chiede un
finanziamento per il matrimonio di 38 anni. Da un lato questo giustificato dal fatto che si arriva al
grande passo molto pi tardi rispetto al passato e quindi diventano sempre pi frequenti i matrimoni
di coppie che hanno superato i 30 anni. Dall'altro lato nelle regioni in cui ci si sposa pi giovani a
chiedere il prestito sono i genitori, un dato che fa innalzare la media dell'et. Va detto per che la
tendenza sta lentamente cambiando e le regioni italiane si stanno sempre pi uniformando, con buona
pace delle tradizioni, della cultura e delle ingerenze familiari.
Che alternative ci sono per chi si vuole sposare, esclusa la possibilit di indebitarsi o di rimandare a
tempi migliori?
Salvare capra e cavoli
Una buona notizia. Gli studi della Federconsumatori non sono assoluti n scritti sulla pietra. Anzi, in
alcuni casi a chi del settore viene francamente da chiedersi dove la Federconsumatori abbia
reperito i suoi dati. Siccome per ci sono categorie, a mio giudizio, sovrastimate e altre sottostimate,
le somme non cambiano di molto. Quello che cambia che quelle cifre si riferiscono probabilmente
alla cifra richiesta dai fornitori, non a quella che, con alcuni accorgimenti, si potrebbe pattuire. I
costi si possono ridimensionare notevolmente adoperando una serie di espedienti e trucchetti per
risparmiare.
L'obiettivo va dichiarato subito, ed quello di salvare capra e cavoli, e cio, come promette il titolo,
di realizzare un matrimonio da sogno risparmiando. Lo scopo che mi prefiggo, quindi, quello di
insegnarvi a risparmiare in occasione del vostro matrimonio, senza penalizzare i vostri desideri o
ridimensionare drasticamente le vostre priorit. Un obiettivo ambizioso? Certamente s, ma vale la
pena di provarci.
La rete piena di consigli per fare un matrimonio "low cost". Alcuni di questi sono molto validi e
condivisibili, ma alcuni, a mio giudizio, trasmettono un concetto sbagliato perch si limitano a
screditare le categorie professionali legate al matrimonio o a consigliare di rinunciare per
risparmiare.
Un esempio tra tutti: per risparmiare sul servizio fotografico qualcuno consiglia di far scattare le foto
da un amico. Bella forza! In quest'ottica facilissimo fare un matrimonio low cost. Basta
rinunciare a tutto: limitarsi alle firme in Comune, abolire i fiori, presentarsi con un vestito di tutti i
giorni e invitare parenti e amici (magari in giorni diversi) a casa propria per un caff. Costo totale:
qualche decina di euro. Eccovi servito il matrimonio "low cost", ho ammazzato la capra e anche i
cavoli non si sentono tanto bene... Questa guida potrebbe concludersi qui, ma fare del qualunquismo
non tra i miei obiettivi.
Se voi sposi date importanza al servizio fotografico il consiglio dell'esempio inutile e
controproducente. Chiunque capirebbe che il risultato non pu essere qualitativamente paragonabile a
quello ottenuto da un professionista. Avreste semplicemente mortificato il vostro desiderio,
rinunciando ad un sogno.
Non sarebbe pi utile insegnarvi come fare a selezionare un bravo professionista che abbia un costo
accessibile o come contrattare il prezzo del servizio fotografico o trovare una soluzione alternativa
che non penalizzi la qualit?
Bisognerebbe secondo me recuperare prima di tutto un rapporto pi sano e onesto con i fornitori e
dare il giusto valore alla qualit e alla professionalit.
Sono certa che a voi come a nessuno fa piacere pensare al detto secondo il quale come spendi
mangi e passare notti insonni nella paura che lo sconto ottenuto corrisponda ad un disservizio.
Dopotutto il vostro matrimonio e probabilmente vorreste che fosse una giornata speciale e
indimenticabile, sia per voi che per i vostri ospiti. Non certo funestata dalla presenza di fornitori non
all'altezza, da strafalcioni e dispetti di operatori sottopagati e incattiviti, dalla delusione per i
mancati favori da parte di amici inaffidabili o da ritardi e disguidi vari. Ok, la sto facendo troppo
tragica, ma dite la verit: sbaglio o sono proprio queste alcune delle vostre paure?
Ecco perch il punto spendere meglio piuttosto che spendere meno: spendere cio in maniera
intelligente e consapevole.
Un matrimonio da sogno
Prima di tutto penso che sia importante capirsi sui termini, cio su che cosa si intende per matrimonio
da sogno. Va da s che per ognuno queste parole hanno un differente significato, perch si tratta di un
evento che porta con s molte aspettative e che ognuno sogna in maniera diversa in base ai propri
gusti e alle proprie esperienze. A tutti sar capitato di recarsi ad un matrimonio e di notare qualcosa
di particolarmente gradito o, al contrario, sgradevole. Di conseguenza vi sar capitato di annotare
mentalmente quell'aspetto e di ripromettervi di prendere spunto per il vostro matrimonio o di evitare
che il problema si presenti anche nel vostro giorno. Per esperienza so che anche la persona pi
indecisa sa sempre almeno che cosa non vuole per il suo matrimonio, con una chiarezza disarmante.
Da qui bisogna quindi partire per definire cos' un matrimonio da sogno per ciascuno.
Un matrimonio da sogno quello che parla degli sposi, che esprime il loro modo di essere, di vivere
la loro storia e di condividerla, che resta nella memoria come un ricordo piacevole e che - spese a
parte - si vorrebbe rivivere all'infinito. Se un matrimonio riesce a trasmettere le emozioni degli sposi
e il loro carattere, allora pu a ben diritto essere definito un matrimonio da sogno. Se la coppia
semplice e di poche pretese sar pi facile risparmiare, ma se la coppia ama il lusso e vuole
risplendere in quel giorno speciale, se vuole far avverare sogni e desideri di una vita con un evento
scintillante e opulento, necessaria qualche strategia in pi per salvare il portafogli.
C' per un'altra problematica su cui in genere si glissa con grazia ogni volta che il discorso cade
sull'argomento. Gli sposi e le loro famiglie saranno inevitabilmente esposti al giudizio dei loro
invitati. Anche se non sempre gli ospiti lo faranno con cattiveria, saranno comunque sempre pronti a
notare ogni aspetto dell'evento e a riportare le loro impressioni. Alcuni di loro, per educazione, si
complimenteranno a prescindere dalla loro opinione in merito, dicendovi che stata una splendida
festa, che il cibo era ottimo, che la musica era perfetta, che il vostro look era meraviglioso. Vi
rester il sospetto che abbiano mentito, ma verr cancellato dalla gioia di ricevere dei complimenti.
Pi difficile sar affrontare gli altri, quelli che, in alcuni casi mossi dall'invidia, non mancheranno di
farvi notare ogni piccolo difetto, con modalit pi o meno velate, dalla battutina acida alla pi
velenosa e teatrale rimostranza in pubblico, e che continueranno per mesi a polemizzare e criticare
alle spalle degli sposi e delle loro famiglie.
La festa degli sposi e deve piacere a loro! verrebbe da dire, ma sappiamo benissimo che una
magra consolazione. A nessuno piace ricevere delle critiche e nelle famiglie ci sono sovente dei
rancori sotterranei pronti a venir fuori alla prima occasione mondana, in particolare ad un
matrimonio. D'altra parte, proprio per via di questi rancori, in alcune situazioni fa molto piacere -
suvvia, siamo umani! - vedere alcune persone rosicare. Premesso che impossibile che un evento
piaccia a tutti e che chi veramente invidioso sa inventare un difetto anche dove questo non esiste, la
paura delle critiche da sempre rende insonni le notti dagli sposi e dei loro genitori. Si cerca in ogni
modo di prevenire possibili commenti negativi e di entrare nella mente degli invitati, a volte con
atteggiamento quasi maniacale. Senza falsi buonismi possiamo quindi dire che il matrimonio da
sogno quello che fa ricevere il maggior numero di complimenti, che fa ingoiare le battutine acide
agli invidiosi e che si fa ricordare non solo dagli sposi, ma da tutti i partecipanti come un evento
realizzato con grande cura, dove nulla lasciato al caso e dove sposi e famiglie risplendono non solo
per la gioia, ma per il riflesso della bellezza di quanto stato realizzato.
Le false aspettative
Io sono una fan dei sogni e il mio lavoro consiste nel realizzarli. Sono quindi in genere contenta
quando le coppie vengono da me raccontandomi cosa hanno sempre sognato per il loro giorno.
Entrare nel loro mondo interiore e riuscire a guardare l'evento con i loro occhi un privilegio che
per me ha un enorme valore. Tuttavia non di rado capita che quello di cui le coppie parlano non
rappresenti i loro sogni, ma qualcosa che hanno visto da qualche parte (spesso in tv) e che
diventata una loro priorit.
Per carit, ben venga l'ispirazione! In un mondo cos ricco di spunti e di immagini relative al
matrimonio, dal grande al piccolo schermo, passando per le mille possibilit di internet, mi stupirei
davvero se ci fosse una coppia refrattaria all'ispirazione. Purtroppo spesso si tratta di altro. Alcuni
programmi e alcune foto creano nelle coppie delle false aspettative, dei bisogni infondati e un'ansia
incontenibile di non essere all'altezza. Qualche parola va spesa, quindi, per riportare le coppie con i
piedi per terra.
Innanzi tutto dovete ripetere come un mantra che l'unica spesa necessaria per sposarsi quella
relativa alla marca da bollo richiesta dal Comune per ufficializzare i documenti. Tutto il resto sono
accessori. Davvero! Se ci pensate un attimo dovrete convenire che non c' alcuna legge che imponga
la festa, la chiesa, l'abito bianco, le bomboniere, i fiori, eccetera. Si tratta di necessit di tipo
culturale, non effettivo. Di condizionamenti esterni, familiari, provenienti dai media e inculcati in noi
fin dalla nascita. Capiamoci, io adoro i fiori, gli abiti bianchi, i dettagli e l'atmosfera che si crea
soltanto mescolando insieme questi ingredienti. Da operatore del settore ho per la possibilit di
vedere le cose pi lucidamente e voglio offrirvi i vantaggi derivanti da questa mia lucidit.
Come secondo punto fermo devo dirvi che gli accessori sono potenzialmente infiniti. Non c' limite
alla possibilit di personalizzazione e alla cura dei dettagli in un evento, il processo creativo pu
estendersi a tutti gli aspetti conosciuti del matrimonio e inventarne di nuovi. Tutto si pu fare e,
stando a quanto si vede in tv, tutto si fa ed lecito. Ovviamente tutto si pu fare con molta semplicit
se si ha un budget illimitato. Se invece, come accade alla maggioranza delle coppie, le spese vanno
controllate oculatamente, bisogna decidere dove fermarsi nella infinita gamma di possibilit relativa
alla creazione di un evento. La cosa positiva che siete voi a decidere dove fermarvi.
Il cinema e la televisione propongono delle fiction in cui non ci sono budget e problemi reali. Gli
stessi programmi sui matrimoni sono sostenuti e finanziati dagli sponsor che usano la vetrina
televisiva per farsi pubblicit. Uno degli scopi della pubblicit creare, intorno ad un prodotto, un
bisogno che prima non c'era. Ecco quindi che quel tipo di allestimento diventa immediatamente alla
moda e irrinunciabile, che quel servizio appare indispensabile a risolvere un problema che non
sapevate di avere, che quel professionista appare l'unico in grado di soddisfare le vostre necessit.
L'opulenza sembra d'obbligo, la felicit improvvisamente ha delle regole e delle vere e proprie leggi.
Quello che era un ricevimento, magari anche un evento mondano, diventa qualcosa di pi, una sfida a
raggiungere e superare uno standard che non si sa bene chi abbia stabilito. La pubblicit una cosa
splendida, l'anima del commercio, fa girare l'economia e comunica le qualit di un prodotto o
servizio. Ma ci deve essere sempre un momento di riflessione in cui confrontate quello che vi ha
ispirato e interessato con le vostre effettive disponibilit economiche e con le vostre reali necessit.
Essere sinceri con voi stessi e saper distinguere tra i vostri sogni e le aspettative indotte da
condizionamenti esterni vi aiuter a capire quali sono le vostre priorit, che cosa veramente vi serve
e cosa superfluo, come per esempio un dettaglio divertente e originale, un segno distintivo, un
motivo di orgoglio, ma comunque un qualcosa che nella lista dei vostri futuri investimenti deve
essere collocato al giusto posto. Dopo cio le cose che corrispondono alle vostre effettive necessit
e ai vostri sogni.
I punti critici e le priorit
Ogni matrimonio diverso. Durante la pianificazione del vostro evento prima ancora dei gusti
dovreste spendere qualche ora a riflettere sui punti critici che potrebbero rappresentare degli
ostacoli alla realizzazione del vostro giorno perfetto.
Quando si parla di matrimonio ogni persona ha un punto debole. Si tratta di un evento che riveste un
particolare significato psicologico e che spesso provoca ansie e preoccupazioni anche
indipendentemente dall'aspetto economico. C' chi teme di non avere pronte le partecipazioni in
tempo, chi non dorme la notte per timore che durante il ricevimento le portate non siano sufficienti a
soddisfare l'appetito degli ospiti, chi viene preso dal panico all'idea di scegliere tra due modelli di
fede nuziale e cos via... Insomma, la mia esperienza mi ha insegnato che ce n' per tutti i gusti e che
ognuno ha il suo tallone d'Achille, attraverso il quale si esprime la sua ansia.
Ogni famiglia ha le sue prerogative e difficolt. Ci sono famiglie con prevalenza di giovani, dove un
intrattenimento musicale non appropriato potrebbe compromettere la buona riuscita del ricevimento.
Ci sono famiglie con prevalenza di anziani, dove un ricevimento serale che termini a tarda ora
potrebbe provocare difficolt o scontenti. Ci sono famiglie con parenti e amici stranieri, per le quali
indispensabile pianificare al meglio il viaggio e il pernottamento degli ospiti oltre che la presenza
di eventuali interpreti o assistenti madrelingua e cos via.
Quando si parla di budget limitati inoltre non detto che siano tutti limitati allo stesso modo. Ci sono
coppie che sono riuscite a mettere da parte ben poco, ma che sono certe di ricevere regali in denaro
tali da alleggerire i costi del matrimonio. Ce ne sono altre che invece hanno qualcosa da parte ma non
possono contare su aiuti dalla famiglia. Ce ne sono altre che per tradizione riceveranno in dono
qualcosa di specifico (per esempio la suocera si accoller le spese dell'abito da sposa), ma non
possono contare in aiuti esterni per altri ambiti. Insomma, anche la mappa del budget di una coppia
sempre abbastanza variegata.
Progettando il vostro matrimonio da sogno risparmiando dovete avere ben chiaro il tipo di
matrimonio che volete: deve dimostrare il suo costo o deve sembrare pi costoso di quello che ?
Questo un altro punto critico per molte coppie ed legato alle aspettative di ospiti e famiglie. Si
tratta di uno di quegli aspetti che nessuno ha il coraggio di affrontare. Alcuni si trovano perfettamente
a loro agio nell'offrire per esempio un semplice cocktail o nell'organizzare un pic-nic o una grigliata
per festeggiare. Altri non riescono ad immaginare un ricevimento senza una ricchezza almeno
apparente: risotto all'aragosta e sottopiatti d'argento. Se poi l'aragosta surgelata o sintetizzata
chimicamente e i piatti sono finti poco male, l'importante che gli invitati pensino che si sia speso
tanto e si regolino di conseguenza per il regalo. Ovviamente esistono molte vie di mezzo e ci sono
soluzioni per tutti i gusti, ma in generale vi consiglio di avere ben chiara la direzione da prendere.
Ci sono poi i gusti e le priorit di ciascuno. La coppia amante del teatro potrebbe considerare un
valido investimento ingaggiare degli attori per intrattenere gli ospiti, mentre quella amante dei viaggi
vorrebbe una luna di miele strepitosa. Per alcuni un lungo banchetto il cuore dei festeggiamenti, per
altri non c' niente di pi importante dei fiori per rendere speciale il grande giorno. Le possibilit
sono infinite e il mondo dopotutto bello perch vario.
Ma... c' un ma! In corrispondenza di questi punti critici pi difficile mantenere il controllo e si
tende di frequente a essere precipitosi per superare l'ostacolo prima possibile, oppure a pagare
qualsiasi cifra per garantirsi un servizio migliore nell'ambito giudicato pi importante. N l'essere
precipitosi, n il pagare il primo prezzo proposto vanno di pari passo con il fare buoni affari, di
solito.
Per fare un matrimonio da sogno risparmiando dovete prima di tutto rimanere lucidi. Per fare questo
utile analizzare il pi obiettivamente possibile la situazione e schematizzare tutti i punti critici
aggiornando lo schema di continuo. La situazione deve essere monitorata e controllata con grande
cura e ordine.
Pensateci un attimo. Quali sono i vostri punti critici? Che priorit avete? Che cosa importante per
voi? Come volete festeggiare questo giorno?
La risposta pi frequente delle coppie, anche se non lo dicono con queste parole, che vogliono tutto
quello che hanno sempre sognato e soprattutto tutto quello che pu inorgoglire le famiglie e far
morire di invidia i falsi amici, ma senza spendere soldi. Il fotografo di grido, i musicisti pi famosi,
la location che sulla bocca di tutti, l'abito da sposa di alta moda visto sulle riviste eccetera, il tutto
possibilmente gratis, o quasi. Purtroppo, a meno di un pellegrinaggio in qualche localit di culto con
la speranza che capiti il miracolo, questo non possibile.
Se avete un budget limitato dovete fare delle scelte e per questo indispensabile fare un elenco di
priorit. Fate una lista mettendo in ordine di importanza le varie categorie di un matrimonio
tradizionale: cerimonia, banchetto, numero di invitati, abbigliamento, bomboniere, allestimento
floreale, servizio fotografico e cos via. Che cosa conta di pi per voi? Siete disposti a sostituire la
location alla moda con una meno famosa per risparmiare il necessario per prenotare il viaggio di
nozze? Potete accettare di indossare un abito non firmato da un grande stilista per riuscire a
ingaggiare il gruppo musicale che vi piace tanto? Siete in grado di rinunciare alle bomboniere firmate
per fare l'offerta alla cattedrale che avete scelto per la cerimonia?
Se non avete chiare le vostre priorit siete destinati all'insoddisfazione. Ma se riuscite a fare questo
elenco e a rileggerlo con serenit siete gi a buon punto.
Le trappole da evitare
Il rapporto con i fornitori durante l'organizzazione di un matrimonio pu essere molto complicato. Gli
sposi sono naturalmente inesperti del settore e spesso privi di una guida competente e professionale.
Rischiano quindi di cadere nelle trappole preparate per loro dagli operatori meno onesti (ce ne sono
in tutti i settori). bene lasciare da parte ogni timore o vergogna e chiedere fino alla nausea ogni
dettaglio del servizio proposto, domandare spiegazioni su ogni termine e chiedere delucidazioni su
ogni cosa poco chiara. Questo un elenco delle trappole pi frequenti che pu esservi utile prima di
tutto per selezionare fornitori onesti e all'altezza del compito e in secondo luogo per non avere
cattive sorprese al momento del conto.
TRA GENTILUOMINI BASTA UNA STRETTA DI MANO
vero, la correttezza e l'onest di una persona vanno ben oltre un foglio con poche parole e qualche
firma e io sono convinta che sia cos. Nel mondo degli affari tuttavia una stretta di mano non basta
pi. Sono molti i fornitori che vengono meno agli impegni presi e sono ancora di pi le coppie che
cambiano idea e scompaiono dopo essersi dimostrate attente ed interessate alle proposte dei
fornitori. Forse conoscendo pi a fondo quella persona vi renderete conto che veramente degna di
fiducia quanto dice di essere e riuscirete a dimostrare di esserlo altrettanto. In questo momento per
non vi conoscete e non avete elementi sufficienti per fidarvi. Un bel contratto con una proposta
dettagliata messa per iscritto la cosa pi utile per tutti. Tutela voi e il fornitore e per quanto possa
sembrare freddo far dormire a tutti sonni pi tranquilli. Un gentiluomo - o una gentildonna - non
rifiuter mai di mettere nero su bianco un accordo di lavoro.
PRENOTA IMMEDIATAMENTE PER GARANTIRTI L'ESCLUSIVA
Il matrimonio viene vissuto dalle coppie come un momento esclusivo, e spesso il turbine di emozioni
e sentimenti le trasporta in un mondo parallelo dove esistono solo loro. legittimo quindi che un
fornitore chieda di bloccare una data, di firmare un contratto, di lasciare un acconto. Giustamente non
pu rifiutare altri clienti mentre aspetta che voi prendiate una decisione. Diffidate per di quelli che
insistono troppo energicamente e che cercano di non lasciarvi il tempo per pensare e riflettere, per
leggere il contratto e discuterne tra voi o con i genitori. Un bravo fornitore sapr capire la vostra
esigenza di pensarci. D'altro canto voi, da bravi ragazzi educati, darete una risposta al pi presto
(uno, massimo due giorni sono l'ideale) sia in caso positivo che negativo.
NON LO SO, POI VEDIAMO
Un bravo fornitore in grado di darvi spiegazioni sul suo lavoro e sui suoi servizi. Se troppo vago
e non vi d le informazioni e le spiegazioni di cui avete bisogno o le rimanda ad altri momenti,
probabilmente non molto competente. Il bravo fornitore nei casi in cui ha bisogno di documentarsi
per potervi dare una risposta (per esempio su un preventivo molto dettagliato o su una situazione che
richiede permessi e autorizzazioni), sapr spiegarvi con chiarezza perch non pu rispondervi al
momento, senza essere vago o cambiare discorso. In generale diffidate di chi non chiaro su come,
quando e per quale compenso svolger il suo lavoro.
LA CONCORRENZA FA SCHIFO O NON MI INTERESSA
Amare il proprio lavoro sicuramente una cosa importantissima e preferirlo a quello della
concorrenza frequente, denota sicurezza di s e personalit. Parlar male della concorrenza, invece,
denigrandone il lavoro e offendendone la professionalit al solo scopo di accaparrarsi il cliente,
segno di mancanza di fiducia in se stessi e di una meschinit di fondo. Inoltre, il percorso
professionale di un operatore del settore del matrimonio non pu che arricchirsi con spunti e idee
provenienti dall'esterno. Lo stesso dicasi per il confronto con altri professionisti, nell'ottica di un
arricchimento reciproco. Infine, e questo quello che maggiormente incide sulle vostre tasche, il
confronto con la concorrenza dovrebbe portare il fornitore a proporre prezzi competitivi e ad
adeguarsi al mercato. Diffidate quindi dei fornitori che si lanciano in lunghe filippiche tese a
dimostrare quanto i suoi concorrenti lavorino male. Diffidate altres di chi non si guarda intorno,
ritenendosi l'unico e solo guru del settore e di chi non ha la pi pallida idea del costo al quale i suoi
competitors propongono il suo stesso servizio.
NEL LONTANO MILLENOVECENTOEROTTI
Quando un fornitore presenta il suo lavoro ovviamente illustrer quelli che considera i suoi fiori
all'occhiello e se si tratta di un professionista di lunga esperienza questi lavori potrebbero risalire a
parecchie decadi fa. Niente di male, purch il fornitore si sia mantenuto nel frattempo al passo con i
tempi e possa mostrarvi anche dei lavori pi recenti. Se continua a proporvi materiale di vent'anni fa
probabilmente sta cercando di rivivere i fasti del passato e tutta la sua esperienza potrebbe non
bastare a renderlo il fornitore giusto per voi.
LEI NON SA CHI SONO IO
Spesso accade che alcuni professionisti rinomati preferiscano vivere di rendita piuttosto che
mantenersi aggiornati e che la loro fama sia tale da garantirgli una vasta clientela. Di conseguenza
una volta che si sono fatti un nome non prestano pi attenzione al loro lavoro, perch un matrimonio
mal riuscito non basterebbe a rovinare la loro credibilit costruita negli anni. Visto che il matrimonio
mal riuscito potrebbe essere il vostro, necessario che prestiate molta attenzione allo spirito con cui
il servizio vi viene presentato. Il fornitore ha ancora voglia di mettersi in gioco? Di offrirvi un
servizio personalizzato? Cerca di fare un buon lavoro o interessato solo al profitto? Snocciola a
memoria un discorsetto preimpostato infarcito di vanterie o vi dedica l'attenzione che meritate
mettendo voi al centro del progetto? Soprattutto, il costo che vi ha proposto corrisponde al servizio
offerto, oppure state pagando soltanto il fatto di aver scelto un professionista di grande fama?
MI OCCUPO DI... MA ANCHE DI... E DI...
Ben venga un fornitore che ha molteplici interessi e hobbies, che un cultore della materia a tutto
tondo, pu dare una mano su molti fronti e si trova a suo agio in situazioni differenti. La sua
professionalit deve per essere rivolta ad un solo ambito. E' assai improbabile infatti che una sola
persona possa svolgere egregiamente pi di una professione, al massimo potr farlo in maniera
mediocre.
Un musicista professionista che fa anche il fotografo professionista, un maitre che si crede wedding
planner, un fiorista che anche sarto e cos via, sono delle aberrazioni e nel migliore dei casi si
tratta di gente che vuole solo racimolare pi soldi possibile senza tuttavia avere n arte n parte. I
vostri soldi, in questo caso.
IL NOSTRO STILE
Tutti i fornitori hanno un loro stile ed giusto e sacrosanto che lo vogliano difendere. In alcuni casi
per questo un comodo escamotage per proporre matrimoni che sono uno la fotocopia dell'altro,
senza impegnarsi pi di tanto: il massimo profitto economico con il minimo dello sforzo. Siate quindi
molto attenti a definire i confini tra lo stile del fornitore e i vostri gusti e le vostre necessit. Playlist
preimpostate, allestimenti floreali riciclati, temi standardizzati, cataloghi ridotti tra cui scegliere e
rifiuto di qualsiasi modifica e personalizzazione sono alcune delle insidie principali che si
nascondono dietro il cosiddetto stile e rappresentano delle spie importanti per capire la seriet del
fornitore.
La scusa dello stile spesso un paravento per dare lavoro a fornitori associati o comunque che hanno
accordi commerciali l'uno con l'altro. Il che un'ottima cosa se lo stile viene rispettato, se i confini
tra un professionista e l'altro sono ben definiti, se tutti i fornitori associati sono di alta qualit e se in
questo modo si ottiene un risparmio per il cliente, diventa invece una pessima cosa se in questo modo
il cliente costretto a scegliere fornitori di bassa qualit e con cui non ha contatti diretti e quindi
nessuna speranza di trovare un accordo n sullo stile n sul costo.
PACCHETTI E REGALI COME SE FOSSE NATALE
La moda del 3x2 ha investito tutti i settori commerciali, con generale soddisfazione del cliente che
pu beneficiare di un cosiddetto pacchetto ottenendo un prezzo vantaggioso per una serie di
servizi. uso comune inoltre riservare agli sposi una serie di omaggi per rendere pi appetibile la
propria offerta. Questi sistemi tuttavia riservano non di rado delle sorprese.
Prima di tutto bisogna verificare bene il contenuto del pacchetto, perch possono essere presenti tanti
servizi pi o meno utili, ma potrebbe essere stato omesso ad arte un servizio indispensabile. Potreste
scoprire che qualcosa che davate per scontato ha invece un costo a parte e non per niente irrisorio.
Uno dei pi paradossali esempi di questa pratica poco corretta nei confronti degli sposi
rappresentato dal comportamento di alcuni edifici per il culto, in cui musica, tappeto, inginocchiatoi
e altri servizi sono messi a disposizione degli sposi gratuitamente (o in cambio di una piccola
offerta), ma poi, per esempio, per accendere l'illuminazione nell'edificio o chiamare qualcuno a
spazzare per terra c' un ingente costo a parte.
In secondo luogo bisogna sempre verificare, nel caso di un pacchetto, il costo dei singoli servizi e
controllare che il prezzo richiesto sia inferiore alla loro somma. Inoltre utile informarsi sulla
possibilit di realizzare un pacchetto personalizzato, eliminando i servizi superflui e abbassando il
costo, cos come sempre utile chiedere il valore dell'omaggio e informarsi se sia possibile
rinunciare all'omaggio ottenendone in cambio uno sconto.
Le spese nascoste
Che fare se i conti non tornano? Spesso le coppie adottano una serie di espedienti sbagliati per
risparmiare, con il risultato di vanificare gli sforzi fatti e di non riuscire a capire come mai alla fine i
conti non tornano. Basterebbe invece un po' di pragmatismo per accorgersi delle spese nascoste che
spesso ci si trova a sostenere per risparmiare, generando dei veri e propri paradossi. Questi sono i
motivi pi frequenti per cui i soldi sembrano sparire senza motivo.
VIAGGIO
Davvero convenienti i prezzi di quell'atelier a 1000 km di distanza! Certo prima di mettersi in
viaggio meglio revisionare l'auto e invertire le gomme. Peccato poi che siano servite quattro prove
e quindi tra carburante, autostrada, parcheggio e costi di trasferta in generale il vestito sia venuto a
costare di pi che all'atelier sotto casa. Anche girare in lungo e in largo per tutta la regione alla
ricerca della perfetta sala ricevimenti e dei fornitori pi economici potrebbe non essere a buon
mercato quanto sembra.
SPEDIZIONE
Le perfette bomboniere provengono da oltreoceano dove hanno un costo molto pi basso che in
Italia? Attenzione ai costi di spedizione e ai costi di dogana. A conti fatti potrebbero non essere pi
cos convenienti.
TELEFONO
Avete contattato tutti i fioristi della zona per trovarne uno in grado di garantirvi un prezzo di favore,
ma attenzione alla bolletta del telefono! Fate in modo che il risparmio vi ripaghi di quello che avete
sprecato in telefonate!
STAMPA
Avete deciso di stampare in casa il materiale tipografico per risparmiare. Occhio a fare bene i conti
perch tra carta, cartucce, stampe errate da ripetere, magari l'acquisto di una stampante nuova, forbici
nuove per tagliare al meglio e colla di alta qualit per incollare perfettamente, il portafogli potrebbe
soffrire pi che nel pagare il costo della tipografia.
FAI DA TE
Come per la stampa tutte le operazioni di fai da te potrebbero richiedere l'acquisto di materiali e
attrezzature specifiche, che potrebbero essere piuttosto costose. Calcolatrice alla mano, fate i conti
per bene.
MOLTIPLICATORI
L'aggiunta di una portata al menu comporter anche un costo irrisorio, ma questo costo moltiplicato
per il numero di invitati potrebbe sorprendervi. Siate oculati nel gestire tutti i costi al pezzo, a
persona, all'ora eccetera.
INGROSSO
Se avete la possibilit di acquistare all'ingrosso i materiali potreste fare dei buoni affari, ma dovete
fare attenzione perch le quantit potrebbero eccedere le vostre necessit. Se vi servono 3m di nastro
acquistare una bobina da 200m potrebbe essere antieconomico.
IVA
Se acquistate all'ingrosso attenzione inoltre all'IVA: i prezzi al rivenditore potrebbero essere non
ivati e incorrereste in brutte sorprese al momento di fare i conti alla cassa.
TEMPO
Anche se il vostro matrimonio e sicuramente vi far piacere occuparvene, tenete presente che anche
il vostro tempo ha un costo. Quante giornate di permesso avete dovuto chiedere per occuparvi di
questi preparativi? Quanto avreste guadagnato impiegando quelle ore in ufficio a fare magari degli
straordinari? Pi o meno di quanto avete risparmiato? Attraverso uno studio fatto con alcuni colleghi
ho calcolato che, in generale, per organizzare un matrimonio senza essere dei professionisti
occorrono minimo 300 ore. Fate le vostre considerazioni. Anche calcolando il valore di questo
impegno considerando un costo orario minimo, quello della categoria di lavoratori pi sottopagata
che conoscete, probabilmente il risultato vi stupir.
ABBIAMO FATTO TRENTA... FACCIAMO TRENTUNO
Un atteggiamento molto frequente quello di tollerare piccoli aumenti di prezzo, considerandoli
irrisori rispetto alla cifra finale, senza rendersi conto che tutti questi piccoli aumenti sommati tra loro
possono trasformarsi in una cifra ragguardevole che manda all'aria il budget.
PAGO IO... NO TU NO
Uno dei vostri parenti o amici si offerto di pagare lui un servizio che avevate deciso di escludere,
ma che - chiss poi perch e a che titolo - ritiene indispensabile per il vostro grande giorno. Se siete
tra coloro che non andrebbero mai a chiedere i soldi promessi, qualora questa persona se ne
dimenticasse, rifiutate gentilmente l'offerta. Questa spesa che non avevate in programma di fare
potrebbe ricadere comunque su di voi.
FESTA!
Su questo punto sono la prima a voler chiudere un occhio, perch secondo me ogni occasione buona
per festeggiare, ma ve la segnalo lo stesso perch pi di una coppia ci cascata. Se avete invitato
tutti gli amici in pizzeria per festeggiare il fatto che avete prenotato il ristorante ed avete dato un
cocktail party per celebrare il grosso sconto che siete riusciti ad ottenere dal fiorista e avete offerto
il caff a tutti i colleghi per avere la scusa di raccontare i vostri preparativi, non siate sorpresi di
trovare poi qualche piccolo ammanco nel budget.
ACCONTI
Alcuni fornitori richiedono uno o pi acconti in attesa di completare il servizio. Se non fate molta
attenzione ad annotare ordinatamente tutta la documentazione, e non vi assicurate che le copie siano
leggibili e che ogni acconto venga segnato e controfirmato, potreste spendere pi del necessario.
Soprattutto se avete prenotato con mesi o anni di anticipo. Spesso sono gli sposi per primi a non
ricordarsi quanto hanno lasciato di acconto e, complici alcuni fornitori non troppo onesti o a loro
volta smemorati, si possono trovare a dover pagare nuovamente.
ESTETICA
Tutti vorrebbero essere al meglio il giorno del loro matrimonio, e spesso le nozze sono l'occasione
per mettersi a dieta e riprendere ad andare in palestra. Ben venga utilizzare questo avvenimento
gioioso per vivere secondo buone e sane abitudini. A volte per, quando l'insicurezza tanta, si
comincia a pensare a costosissimi trattamenti estetici, a ritrovati miracolosi per perdere 7 chili in 7
giorni, eliminare rughe e smagliature e far ricrescere i capelli, a intrugli di dubbia provenienza che
promettono meraviglie e in alcuni casi persino a interventi di chirurgia estetica e ritocchini vari, che
sono sempre pi frequenti. Improvvisamente queste voci di spesa sembrano essere diventate
irrinunciabili e si rischia di cadere nelle trappole di chi sfrutta la mancanza di autostima per
incrementare le vendite. Un pasto sostitutivo qui, un nuovo ritrovato l, un massaggio oggi, un
farmaco domani ed ecco che non solo la salute, ma anche le tasche cominciano a soffrire.
Gli errori pi comuni
la prima volta che vi sposate. E vi auguro che sia anche l'ultima. Siete perci inesperti nel campo e
soggetti a compiere gli errori dei principianti. Esistono alcuni errori che sono particolarmente
comuni e anche particolarmente difficili da correggere in corsa, perch una volta firmato un
contratto con un fornitore piuttosto difficile rescindere senza pagare una penale o perdere l'acconto.
IDEE POCO CHIARE
Non sapere come fare, dove andare e quanto spendere la maniera pi rapida per spendere male e
troppo. All'inizio dei preparativi probabilmente il mondo delle nozze vi sembrer l'equivalente di un
negozio di caramelle per un bambino: avrete l'impressione di volere tutto, in grande quantit e subito.
Datevi invece del tempo per riflettere e rimandate le decisioni a quando l'entusiasmo e l'ansia iniziali
si saranno ridimensionati. Stabilite dall'inizio il vostro budget, le vostre priorit, i tetti massimi di
spesa per ogni voce e definite un piano d'azione e delle tempistiche coerenti con i vostri impegni.
FRETTA
Uno degli errori pi frequenti quello di prenotare con eccessiva fretta, lasciandosi guidare dalla
comodit o dalla fortuna. Il fatto che quel fornitore sia proprio sotto casa non significa che sia anche
il pi conveniente e anche se avete la certezza di aver incontrato il fornitore giusto al primo colpo,
riflettere bene prima di firmare e valutare delle alternative sempre saggio. Dormiteci su: quel
fornitore domani sar ancora l.
FIDUCIA MAL RIPOSTA
La prima cosa che fanno gli sposi quella di rivolgersi ad amici o parenti per chiedere consigli e
indicazioni sui fornitori e sui loro costi. Questo un bene perch il passaparola un valido
parametro di giudizio. Non pu per essere l'unico. Un amico o un parente potr riportarvi soltanto la
sua esperienza, che non vi offre termini di paragone e non vi mette al sicuro dalle fregature. A meno
che, ovviamente, il vostro amico non sia un divorziato impenitente al suo quinto matrimonio.
PUBBLICIT
Non tutt'oro quello che luccica. Tutte le aziende vogliono proporsi al meglio, sottolineando il
proprio vantaggioso rapporto qualit-prezzo. Non sempre i discorsi pubblicitari sono per supportati
da prove concrete. Sull'affidabilit e sulla convenienza di un fornitore non affidatevi mai a quello che
dice il fornitore stesso, ma prendete tempo per riflettere e confrontare varie offerte.
MANCANZA DI DIPLOMAZIA
Mancare di rispetto ad un fornitore, sminuirne il lavoro, criticarne l'operato o paragonarlo ad altri
fornitori uno dei metodi pi assodati per NON avere lo sconto. Mettetevi nei suoi panni, voi cosa
rispondereste a chi insulta il vostro lavoro?
MANCANZA DI AUTONOMIA
L'aiuto delle famiglie pu essere fondamentale per pagare i conti del matrimonio, ma molte coppie
pagano questo vantaggio con la perdita del proprio potere decisionale. Non sottolineer mai
abbastanza questo aspetto: il matrimonio il vostro. Ascoltate i consigli, ma prendete le decisioni
autonomamente. Nella migliore delle ipotesi, infatti, e dando per scontate le migliori intenzioni dei
vostri genitori, resta il fatto che si sono sposati un po' di anni fa e nel frattempo i fornitori, gli
standard qualitativi, le tariffe e anche le mode sono certamente cambiati.
FORNITORI AMICI
Sembrer un controsenso, ma i peggiori affari sono spesso quelli che si fanno con gli amici. Non si
tratta soltanto di denaro, anche se non di rado le migliori amicizie terminano quando ci sono in ballo
questioni economiche. Il fornitore amico, anche il pi serio e affezionato, vorr sinceramente aiutarvi
e offrirvi il suo migliore servizio, che probabilmente anche il pi caro. Cercher in buona fede di
convincervi che quanto di meglio ha da offrirvi sia la soluzione pi adatta a voi perch ne
onestamente convinto. Creder di parlare nel vostro interesse, ma non terr in gran conto il vostro
potere d'acquisto n i vostri desideri. Anche se vi proporr un grosso sconto, il risultato potrebbe
non essere quello che avevate progettato, anche dal punto di vista economico. Potreste inoltre
sentirvi costretti ad accettare l'offerta per cortesia. Ad un fornitore estraneo potete invece dire no
grazie, far presente i vostri gusti e chiedere un ulteriore sconto senza sentirvi in colpa.
Risparmiare in generale
Ci sono delle tecniche per risparmiare che valgono per tutti ed bene tenerle sempre a mente quando
si va a chiedere un preventivo, per riuscire a strappare un buon prezzo. Vediamole insieme una per
una.
BUONI PROPOSITI
Innanzitutto siate onesti con voi stessi: che cosa volete ottenere? Risparmiare il pi possibile un
obiettivo fumoso, che pu portarvi fuori strada. Dopo esservi documentati sui prezzi in circolazione
prendete un po' di tempo per stabilire un piano d'azione che possa essere facilmente verificato e siate
decisi ed ordinati.
Proponetevi degli obiettivi raggiungibili e metteteli per iscritto. Stabilite delle percentuali di
risparmio credibili o delle cifre massime ragionevoli. Pretendere di ricevere un servizio gratis non
farebbe che aumentare la vostra frustrazione e ostacolare i vostri preparativi. Proporsi invece, per
esempio, di ricevere uno sconto tra il 10% e il 20% sicuramente un obiettivo raggiungibile e il
successo nell'impresa rafforzer il vostro proposito e vi dar maggiore grinta.
Datevi inoltre dei tempi massimi entro i quali prendere una decisione sui fornitori che avete
interpellato. Infine, per ogni risparmio ottenuto, annotate la cifra e riflettete su come reinvestirla,
destinandola ad alleggerire le spese pi importanti o quelle relative ai settori dove pi difficile
risparmiare.
IL PERIODO
Questo il consiglio pi importante che dovete tenere sempre bene a mente. Per i matrimoni esistono
una alta, una media e una bassa stagione, e i prezzi possono essere sensibilmente diversi. L'alta
stagione va da giugno a settembre, nella media stagione sono compresi i mesi di aprile, maggio,
ottobre e dicembre, mentre novembre, gennaio, febbraio e marzo sono mesi di bassa stagione.
Novembre in assoluto il mese pi economico.
Per averne la riprova basatevi sulle fiere e sui convegni del settore, la maggior parte delle quali
avviene a novembre o tra gennaio e febbraio. Significa che gli operatori legati al mondo delle nozze
sono pi liberi perch ci sono pochi matrimoni. Nei mesi di bassa stagione i prezzi sono pi bassi ed
inoltre molto pi facile contrattare, perch qualsiasi fornitore preferirebbe fare uno sconto piuttosto
che perdere un matrimonio in un periodo di magra.
IL GIORNO
Cos come per i mesi, anche per i giorni valgono le stesse osservazioni. Il sabato il pi gettonato e
fino a qualche tempo fa il marted e il venerd erano i meno richiesti, per via del detto n di venere
n di marte, non si sposa e non si parte. Adesso anche questi due giorni hanno recuperato terreno e
la scelta meno ovvia invece la domenica. Non tutte le cerimonie nuziali possono essere celebrate di
domenica e gli uffici comunali sono generalmente chiusi, ma per un matrimonio simbolico, per
esempio, l'ideale. Soprattutto perch, anche se festivo, consente un buon margine di contrattazione
con alcuni fornitori. Evitate invece le feste comandate, come per esempio Natale o San Silvestro, i
costi sono in genere pi alti.
PAGARE POCO, PAGARE SEMPRE
La maniera migliore per ottenere un servizio con un buon rapporto qualit prezzo evitare i servizi
gratuiti. Nessuno vi assicura che chi vi ha promesso un servizio gratuito lo svolger sempre e lo
svolger bene, anche perch, come si dice, a caval donato non si guarda in bocca. Invece
trattandosi del vostro matrimonio voi al cavallo dovete controllare per bene tutti i denti. Tra
parentesi, un professionista che lavora gratis (o comunque in cambio di niente) non tale, ma uno
che lavora per hobby. Che garanzie di qualit potrebbe offrirvi? Una causa vi costerebbe molto di
pi di quello che avete risparmiato, e vogliamo parlare della delusione di vedere rovinato il vostro
grande giorno?
PAGAMENTI TRACCIABILI
Dopo i recenti aumenti l'IVA diventata lo spauracchio di tutti ed effettuare un pagamento in nero
sembra spesso la maniera pi rapida per risparmiare. Molti fornitori sono, in tempi di crisi,
favorevoli a tutti gli escamotage che consentono di evadere le tasse, con un vantaggio per gli sposi
che solo apparente. Che affidabilit pu dare un fornitore che opera in questo modo? Chi vi
garantisce che la sua attivit esister ancora il giorno del vostro matrimonio? Potete rischiare che
questi traffici vengano scoperti e denunciati, la sua attivit sia messa sotto sequestro, voi stessi siate
indagati proprio quando pi avreste bisogno di dormire tra sette guanciali? E anche nell'ipotesi in cui
voi ne usciate immediatamente e perfettamente puliti, quanto vi costerebbe cercare e assumere un
nuovo fornitore? La via della legalit alla lunga quella pi conveniente.
CONTRATTARE
Quale che sia il periodo che avete scelto, provate sempre a contrattare. Sono tempi difficili per tutti e
il fornitore potrebbe aver bisogno di lavorare proprio come voi ed essere favorevole ad un accordo.
Evitate per di adottare un tipo di contrattazione sul modello arabo. assai improbabile che un
professionista vi rincorra come un venditore ambulante per proporvi uno sconto. Adottate una tattica
pi saggia: il suo servizio vi piace, ma il prezzo proposto fuori budget. Cercate un compromesso
onesto e la contrattazione si concluder per il meglio con la soddisfazione di entrambi.
L'IMPORTANZA DELL'INCOGNITA
Molto spesso gli sposi fanno l'errore di arrogarsi il diritto di decidere il prezzo e tutte le
caratteristiche di un servizio, sin nei minimi dettagli. Questo atteggiamento presuntuoso sbagliato,
in primo luogo perch voi non conoscete i costi di mercato, in secondo luogo perch sminuisce la
competenza del fornitore creando da subito un'atmosfera ostile. Se proponete ai fornitori delle
equazioni prive di incognita ne ricaverete soltanto rifiuti e frustrazione. Il fornitore deve poter
stabilire almeno una delle caratteristiche del servizio. Per esempio potete dire ad un fiorista che
desiderate un certo numero di composizioni e che vi piace un certo tipo di fiore, lasciando che sia lui
a proporvi il prezzo che ritiene adeguato; oppure potete fargli presente il vostro budget e il vostro
fiore preferito, permettendogli di calcolare il numero di composizioni che riuscirebbe a fornirvi a
quel prezzo. Entrambe le situazioni creeranno una corretta base per la contrattazione. Se invece vi
recate dal fiorista dicendogli che volete un certo numero e tipo di composizioni floreali al prezzo da
voi stabilito, come minimo vi prender in antipatia e si rifiuter di assecondarvi. In nessun caso
dovete dare al fornitore l'impressione di aver gi preparato il preventivo in sua vece scavalcandolo e
sottovalutando la sua competenza.
PUBBLICIT
Non mancate di ricordare al fornitore quanti amici e parenti in procinto di sposarsi ci saranno al
vostro matrimonio e quanto sarebbe vantaggioso per lui accontentarvi sul prezzo ed offrirvi un
servizio d'eccellenza. Soprattutto se avete molti invitati questo tipo di contrattazione pu dare buoni
frutti.
BUONUMORE
Far pensare, ma un fornitore pi disposto a fare uno sconto quando si trova davanti ad una coppia
simpatica, serena, ottimista, che gli rende il lavoro pi semplice e piacevole. Ci sono invece delle
coppie che sin dal primo incontro appaiono cos stressate, insicure, contradditorie e paranoiche che
la tentazione piuttosto quella di alzare il prezzo per proteggersi da inevitabili rogne. Santo cielo,
un matrimonio, non un funerale o un'operazione di guerra!
L'UNIONE FA LA FORZA
I matrimoni sono come le ciliege e probabilmente anche qualcuno dei vostri amici o parenti sta
progettando le nozze. Anche se avete gusti e prerogative diverse avrete sicuramente qualche necessit
in comune. Andare insieme da un fornitore e fargli ottenere due o pi contratti in un colpo solo
potrebbe metterlo in una disposizione d'animo favorevole per farvi un grosso sconto.
GRUPPI D'ACQUISTO
Allo stesso modo procedete in gruppo per acquisti multipli, soprattutto se prevedono spese di
spedizione che potete dividere o se il costo si riduce proporzionalmente al numero di oggetti
ordinati.
IL BARATTO
Che cosa potete offrire al fornitore per ricompensare un eventuale sconto? Magari siete avvocati e il
fotografo ha bisogno di una consulenza legale, o siete idraulici e il bagno della sala ricevimenti
perde, o siete medici e il fiorista ha un doloretto proprio l... Con semplicit e sincerit si possono
mettere d'accordo diverse esigenze con un reciproco vantaggio.
PENSIERO LATERALE
Siate creativi e cercate di assumere un punto di vista distaccato durante i preparativi, per rendervi
conto di eventuali aspetti che non avete considerato. I segnaposti possono diventare centrotavola, i
fiori possono diventare bomboniere, il tableau mariage pu diventare un insieme di cadeau, la
presentazione delle portate pu diventare spettacolo.
Accostandovi con curiosit a tutti i preparativi potreste individuare delle soluzioni creative e in
grado di soddisfare anche l'aspetto economico. Anche per quello che riguarda gli acquisti di gruppo
mantenere una mentalit aperta una fonte sicura di idee. Per esempio quelle che per voi sono le
scatole delle bomboniere, per una vostra amica potrebbero essere le partecipazioni, o servire per il
buffet di confetti. Pensare in maniera creativa aiuta coloro che vogliono effettuare acquisti di gruppo
ad individuare soluzioni a basso budget e di grande effetto.
TRADIZIONE VS INNOVAZIONE
Una diretta conseguenza del consiglio precedente che dovrete sforzarvi di mantenere una certa
autonomia nei confronti della tradizione. Non fatevi influenzare dalle famiglie e seguite la tradizione
soltanto se questa vi rispecchia e rappresenta e se vi consente di rimanere nelle cifre prestabilite.
Non detto che la bomboniera debba essere per forza una costosissima cornice in argento, o che le
partecipazioni debbano essere per forza stampate sulla carta pi costosa in commercio, o che il
banchetto debba comprendere ostriche e champagne. Nessuna legge vi impone un pranzo di dieci
portate, fiori di importazione o un abito da sposa di pizzo francese.
Sfuggite alla trappola del si fa cos perch si sempre fatto cos o rischierete di perdere di vista le
alternative pi originali ed economiche oltre che il vostro gusto e i vostri desideri. Con un po' di
diplomazia ed evitando cadute di stile e strafalcioni riuscirete a convincere anche le famiglie pi
scettiche ad abbracciare una linea pi consona ai tempi e alle esigenze economiche.
PREZZI LANCIO
Quando un fornitore inizia la sua attivit, in genere per il primo periodo applica dei particolari sconti
per crearsi una clientela ed entrare sul mercato. Lo stesso avviene, con maggiori garanzie per il
cliente, quando si tratta di un fornitore gi esperto che apre una nuova sede in una nuova zona in cui
non particolarmente conosciuto. Scegliendo questo nuovo punto vendita, ristorante o professionista
al momento giusto potrete beneficiare di prezzi speciali, ferme restando tutte le necessarie verifiche
sulla qualit del servizio offerto, sui requisiti del nuovo fornitore e sulla organizzazione del lavoro
nella nuova zona.
PREZZI FIERA
In occasione delle fiere del settore non mancano le occasioni: la maggior parte dei fornitori propone
degli sconti per la fiera o presenta delle offerte valide per un periodo limitato. Tanto vale
approfittarne!
INTERNET
Il fenomeno di internet meriterebbe un libro a parte, ma mi limiter a sottolineare che, con i dovuti
accorgimenti, possibile oggi pi che mai beneficiare degli effetti della concorrenza online. Lo
stesso articolo pu infatti avere costi molto diversi presso differenti fornitori - italiani o stranieri - e
tramite internet possibile effettuare tutte le ricerche necessarie, chiedere preventivi e informazioni,
scovare le promozioni pi vantaggiose, confrontare i prezzi e ordinare la merce. Il tutto comodamente
da casa e spesso con un significativo risparmio.
Non calcolabile inoltre la quantit di idee che si pu trovare in rete, cos come inestimabile la
possibilit di cercare recensioni e commenti su questo o quell'altro fornitore, per essere sicuri di
aver scelto bene. Tramite i forum del settore inoltre pi facile trovare persone con cui formare dei
gruppi di acquisto.
L'unica raccomandazione necessaria quella di usare internet con intelligenza e prudenza e di non
lasciarsi fagocitare dalla rete perch tante opzioni e stimoli possono confondere. Non lasciatevi
distrarre dall'obiettivo che quello di risparmiare e non di trovare tante altre cose - fino a ieri
sconosciute ma oggi improvvisamente indispensabili - da comprare o realizzare ad ogni costo.
Risparmiare sul banchetto
Il banchetto nuziale una voce di spesa significativa, forse la pi ingente di tutto il matrimonio.
anche uno degli ultimi baluardi rimasti per chi vuole seguire ad ogni costo la tradizione. Spesso
tuttavia i banchetti si traducono in lunghe maratone gastronomiche e vere e proprie fiere dello spreco.
Anche se molti non lo ammetterebbero mai, la gioia di festeggiare gli sposi spesso assai ridotta al
pensiero di affrontare il ricevimento, una lunga giornata trascorsa ad abbuffarsi senza alcun ritegno
n rispetto per il proprio apparato digerente, per la linea e persino per la salute. Risparmiare sul
banchetto non semplice, ma quando ci si riesce il risparmio val bene lo sforzo. Vediamo come fare:
SCREMATE
Non fate quelle facce! La maggior parte delle coppie ha una lista degli invitati in cui compaiono
parenti sconosciuti dell'ennesimo grado, amici o presunti tali che non si fanno vivi da anni,
odiatissimi colleghi e gente indesiderata che bisogna invitare. Si tratta semplicemente di un
condizionamento psicologico, in realt non bisogna invitare proprio nessuno e gli sposi sono gli
unici (che ci crediate o no) ad avere il controllo sulla lista degli invitati. Non abbiate quindi paura di
scremare, l'armonia della festa e il portafogli ne gioveranno.
DIFFERENZIATE I FESTEGGIAMENTI
Se non avete voglia di fare guerre in famiglia per depennare dalla lista la zia Adelina che non vedete
dal battesimo, provate a differenziare i festeggiamenti. Potreste per esempio offrire un aperitivo dopo
la cerimonia ai parenti pi lontani e ai conoscenti, riservare il banchetto solo alle persone pi care e
dedicare un after-hour ad amici e colleghi. Oltre a rendere pi varia e divertente la giornata ne
ricaverete un notevole risparmio, a patto di organizzare tutto al meglio e oculatamente.
SCEGLIETE UN RICEVIMENTO SERALE
In genere le portate di una cena sono inferiori a quelle di un pranzo e di conseguenza il ricevimento
costa meno. Attenzione per, perch le portate pi leggere tendono ad essere quelle di pesce e
scegliere pesci pregiati o crostacei potrebbe far aumentare comunque i costi.
FESTEGGIAMENTI ALTERNATIVI
Perch per forza un pranzo o una cena? Il vostro ricevimento pu essere un brunch, un cocktail party,
un pic-nic, una degustazione di pregiati vini, di diverse qualit di the o una festa tutta a base di
cioccolato, uno spettacolo teatrale con un semplice aperitivo... le possibilit sono infinite! Quello
che conta, perch la festa sia un successo, la cura e la classe con cui sar organizzata. I vostri ospiti
ne saranno deliziati e le vostre finanze non ne risentiranno troppo.
LOCATION E CATERING
L'ideale sarebbe essere proprietari di una grande villa o avere un amico disposto ad ospitare il
vostro ricevimento nella sua. Anche se non avete questa fortuna comunque possibile affittare una
location (ce ne sono di tutti i prezzi) e portare l un catering di vostra scelta. In alcune regioni cos
facendo si risparmia dal 10% al 30% ma molto facile farsi prendere la mano e spendere di pi
rispetto ad una sala ricevimenti, quindi indispensabile selezionare il catering con cura e fare patti
chiari sin dall'inizio.
AGRITURISMO
Molte coppie storcono in naso all'idea di sposarsi in agriturismo, ma in realt questa scelta consente
di risparmiare anche pi del 50% e di scegliere inoltre cibi biologici e un ricevimento a basso
impatto ambientale. Eventuali pecche nell'eleganza della location possono essere corrette con un
accurato allestimento, salvando lo stile, le tasche e l'ambiente contemporaneamente.
HOTEL
Molti hotel di media ed alta categoria hanno una sala ristorante elegante, efficiente e degna di
qualsiasi ricevimento. Con i dovuti accorgimenti il banchetto nel ristorante di un hotel pu essere pi
conveniente di quello in una struttura che ospita soltanto ricevimenti.
Risparmiare sui fiori
Che matrimonio sarebbe senza fiori? La maggior parte delle spose non riuscirebbe a immaginarlo, ma
l'addobbo floreale pu avere alle volte un costo molto alto. Qualche possibilit di risparmiare
tuttavia c', salvando contemporaneamente il romanticismo e l'atmosfera.
FIORI LOCALI E DI STAGIONE
Prima di tutto controproducente fissarsi con un tipo di fiore che non cresce in quel periodo o che
bisogna far arrivare dall'estero. I costi aumentano notevolmente per via del trasporto e della rarit di
quel tipo di fiore in quel determinato periodo. Fatevi consigliare quindi da un bravo fiorista, che
potr proporvi delle alternative locali e di stagione.
FIORI IN CONDIVISIONE
Molte spose storceranno il naso a questa soluzione, ma se durante la giornata ci sono altre coppie che
si sposano nella vostra stessa chiesa o sala comunale potrebbe valere la pena rintracciarle e
proporre loro di dividere il costo dei fiori. Sceglierete ovviamente un allestimento neutro che possa
adattarsi sia al vostro che al loro tema, e al quale eventualmente possano essere aggiunti piccoli
dettagli della foggia e del colore che preferite.
Certo, se il vostro tema sono le rose rosse e l'altra coppia ha scelto come tema le peonie rosa trovare
un accordo pu essere difficile, ma vale la pena provare. Questo vale soprattutto nel caso delle
chiese che chiedono di lasciare l i fiori come offerta.
SPOSTARE I FIORI
Se invece vi sposate in comune o la Chiesa vi permette di portare via le composizioni potete
accordarvi con il fiorista perch siano trasportate al ristorante. La composizione dell'altare pu
diventare per esempio la decorazione floreale del tavolo degli sposi e le altre possono essere
variamente distribuite dove la scenografia lo richiede, riducendo il numero delle composizioni
necessarie e abbassando quindi i costi.
Fatevi sempre mettere per iscritto il permesso di spostare i fiori dal parroco o da chi, in Chiesa, si
occupa degli allestimenti.
FIORI DI CARTA
Se avete una buona manualit - o conoscete qualcuno in grado di aiutarvi - e non temete di risultare
originali, potete sostituire le composizioni con fiori veri con composizioni di fiori di carta. Il lavoro
lunghissimo e non semplice, ma l'effetto garantito e con i giusti materiali si pu ottenere un buon
risparmio.
FIORI GALLEGGIANTI
Sostituire i centrotavola con semplici ciotole o vasi in vetro con uno o pi fiori sommersi o
galleggianti potrebbe costarvi molto di meno delle classiche composizioni, consentendovi anche di
decorare i tavoli in maniera elegante.
PALLONCINI
Per le coppie giovani e per un matrimonio allegro le composizioni potrebbero essere sostituite da
palloncini, disposti ad arte per creare una gradevole scenografia. Il risparmio che si pu ottenere va
dal 30% al 50%.
PIANTE VERDI
Per gli amanti della natura e del risparmio le composizioni possono essere sostituite da delle piante
verdi in vaso. Potete chiedere a un vivaio di noleggiarle per un costo pi che ragionevole. Questo
consiglio particolarmente indicato per le composizioni che di solito vengono posizionate all'esterno
della casa della sposa e all'ingresso della Chiesa.
CANDELE
Un centrotavola con candele potrebbe essere altrettanto scenografico e pi economico di una
composizione floreale, soprattutto se il matrimonio di sera. Occorre cercare il fornitore giusto,
perch esistono candele di tutti i prezzi, ma si pu abbattere il costo anche del 30%.
PIANTE AROMATICHE
Nel giusto contesto e nel giusto periodo dell'anno una composizione con piante aromatiche,
adeguatamente presentata, pu essere una valida ed economica alternativa ai fiori freschi. Attenzione
per a non fare l'errore di considerare questi materiali vegetali gratuiti. Anche se dovesse trattarsi di
piante selvatiche e spontanee dovrete comunque mettere in conto le ore di lavoro necessarie al
fiorista e ai suoi collaboratori per raccoglierle, ore che andranno adeguatamente retribuite.
MATERIALI ORIGINALI
Anche se nell'immagine del matrimonio i fiori hanno un posto speciale, non raro, soprattutto negli
allestimenti americani, trovare altri materiali al posto dei fiori. Legno, cartone, stoffa, sassi, piume,
vetro e specchio, persino plastica ed alluminio possono essere modellati per creare dei centrotavola
o delle decorazioni di grande effetto e originalit. Come sempre il faidate o il ricorso a un artigiano
onesto sono fondamentali per far s che questa scelta si riveli un buon affare.
PERLE E PERLINE
Sono di gran moda i bouquet da sposa fatti con perle e perline, vecchie spille, bottoni e chi pi ne ha
pi ne metta. Il risparmio maggiore si ottiene se si riescono ad adoperare materiali riciclati o
reperibili a basso costo, ma questo tipo di bouquet ha il vantaggio di non essere deperibile, quindi
oltre ad certo risparmio si aggiunge anche il fatto di poterlo conservare come ricordo. Attenzione
per, se lanciate il bouquet potreste fare male a qualcuno!
FIORI A NOLEGGIO
Per quanto riguarda i bouquet di perline o in generale tutti gli addobbi floreali realizzati con
materiali non deperibili, possibile anche noleggiarli solo per un giorno, con un considerevole
risparmio.
Risparmiare su foto e video
Il giorno del matrimonio passa in fretta. Una volta vissuta quella grande emozione, a ricordarla
restano solo le fotografie e il video. Di solito quindi le coppie danno molta importanza a questo
aspetto. Quasi sempre si ricorre all'aiuto di un fotografo o di un video-operatore professionista, per
avere la certezza di un ricordo di qualit. Si tratta di una voce di spesa significativa, alla quale in
genere difficile attribuire un valore economico da parte degli sposi, di conseguenza altrettanto
difficile valutare se il costo proposto sia giustificato oppure no.
Il servizio foto-video infatti uno degli acquisti pi immateriali di tutto il matrimonio, soprattutto da
quando il digitale diventato la regola. I costi sono tali prima di tutto perch in Italia portare avanti
una attivit professionale piuttosto costoso. In secondo luogo le attrezzature sono costosissime,
vanno costantemente aggiornate e necessitano spesso di integrazioni e manutenzione. Pesano anche
sulla cifra totale il costo dei software e del loro costante aggiornamento oltre che del personale.
Infine spesso difficile dare un valore al notevole lavoro pratico, tecnico ed intellettuale che sta
dietro alla realizzazione di un album fotografico o di un filmino.
Con questi presupposti risparmiare sembra un'impresa impossibile, ma come sempre non bisogna
scoraggiarsi.
SERVIZIO RIDOTTO
Questa opzione non mi piace particolarmente, ma ve la segnalo perch praticata in molte zone
d'Italia. Si pu concordare con il fotografo un servizio ridotto che copra per esempio solo la parte
della giornata che va dalla preparazione della coppia ai ritratti dopo la cerimonia, lasciando quindi
che a raccontare la festa e il taglio della torta siano le foto degli invitati.
Escludendo il finto taglio della torta con il fotografo, prima dell'inizio del banchetto (un'alternativa
molto praticata, ma che trovo francamente illogica) esistono a questo proposito una serie di trucchetti
che possono essere utilizzati per invogliare gli ospiti a fare pi foto possibili e nella maniera
migliore possibile:
Photo Booth. Questa usanza, di origine americana, prevede di allestire un piccolo angolo per le
foto con sfondi, travestimenti e oggetti divertenti per stimolare la creativit degli ospiti e
invogliarli a fotografarsi e fotografare gli sposi in maniera originale. possibile anche
noleggiare una macchina per le fototessera, che sar sicuramente un passatempo divertente per
gli invitati e che si tradurr in un gran numero di foto simpatiche. Il costo del noleggio non
certo irrisorio, ma potrebbe essere inferiore a quello del servizio fotografico tradizionale.
Wedding Camera. Questa soluzione prevede che ci si doti di piccole macchine fotografiche usa
e getta da posizionare sui tavoli o in luoghi strategici in modo che gli invitati - anche quelli che
hanno dimenticato la propria macchina digitale - possano usarle per scattare foto della giornata.
Al termine della festa le wedding camera verranno riconsegnate e gli sposi si occuperanno di
sviluppare le foto. Prima di scegliere questa opzione, sicuramente divertente, bisogna fare le
dovute considerazioni sul costo dello sviluppo, e accordarsi preventivamente con il laboratorio
che se ne occuper.
Postazione Informatica. Si pu allestire una postazione informatica, con un computer e cavi
adatti alle macchine fotografiche digitali e videocamere pi note per far scaricare agli invitati le
foto che hanno scattato - o il video girato - prima della fine del ricevimento. In questo modo,
con la complicit di una persona di fiducia, si pu monitorare il risultato di questo servizio
fotografico amatoriale e chiedere eventualmente agli ospiti di realizzare qualche scatto in pi o
qualche ripresa particolare.
Caccia Alla Foto. Come in un piccolo gioco di societ si possono invitare gli ospiti a scattare
delle foto particolari indicate in una lista. Una sorta di caccia al tesoro fotografica in cui
l'obiettivo immortalare momenti particolari, quelli che per gli sposi sono i pi significativi.
Alcuni esempi possono essere: gli sposi che si baciano, ballano o si guardano, il taglio della
torta, i genitori che si commuovono, gli amici che fanno il trenino, i fuochi d'artificio e cos via.
ALBUM DIGITALE
Nei pacchetti proposti da alcuni fotografi il supporto fisico dell'album pu avere un costo
significativo. Esistono in commercio molti album con rilegature, carta e copertine pregiate, il cui
costo pu anche superare i mille euro. Va da s che il costo del servizio fotografico si ingigantisce di
conseguenza.
Perch allora non pensare ad un album in formato digitale? Potreste utilizzare per le foto del
matrimonio una cornice digitale o un tablet, oppure montarle come presentazione su un
economicissimo dvd da mostrare agli ospiti sul vostro televisore, o ancora realizzare una gallery su
internet per mostrare le foto ad amici e parenti, vicini o lontani che siano. L'accesso potrebbe anche
essere riservato a chi conosce username e password, per proteggersi dai curiosi.
Questa soluzione potrebbe anche essere solamente temporanea. Potreste farvi dare dal fotografo le
foto, selezionate e post-prodotte su un supporto digitale e provvedere in un secondo momento alla
stampa e alla realizzazione dell'album tradizionale.
FOTO E VIDEO PER I FORNITORI
Molti tra i fornitori che avete scelto avranno certamente piacere nell'utilizzare le foto del vostro
matrimonio per illustrare il loro lavoro e documentarlo. Durante i matrimoni per normalmente i
fotografi sono concentrati su sposi e invitati, di conseguenza i fornitori si trovano a dover scegliere le
foto utili ai loro fini fra tutte quelle che sono incentrate su altri aspetti dell'evento, in cui solo per
caso stato inquadrato il loro lavoro. Si potrebbe invece chiedere al fotografo, cos come a chi si
occupa del video, di dedicare pi attenzione al lavoro di questo o di quell'altro fornitore, con scatti e
riprese dedicate da effettuare nei momenti morti della cerimonia e del ricevimento. In cambio il
fornitore potrebbe partecipare in parte alle spese del servizio fotografico e del video, per ottenere
materiale utile per spot pubblicitari, gallerie online e promozione in generale.
CORTOMETRAGGIO
Sempre pi di moda il cortometraggio di matrimonio, che ha quasi soppiantato il caratteristico
filmino. Si tratta del videoracconto della giornata in un minuto o poco pi e, se realizzato bene, pu
essere efficace ed emozionante come e pi del filmino tradizionale. Richiede un po' meno lavoro e
pu essere un po' pi economico perch alcune riprese possono essere evitate in quanto necessario
concentrarsi principalmente sugli attimi pi importanti.
Risparmiare sull'animazione
Una delle cose a cui in genere gli sposi tengono di pi la selezione musicale e l'intrattenimento
durante il banchetto. Le spose, dal canto loro, sono spesso molto attente a selezionare i musicisti che
dovranno creare l'atmosfera per la cerimonia.
Il mercato dell'intrattenimento offre poi una scelta talmente vasta che entrare in confusione facile e
lo altrettanto trovarsi alla fine con un conto inaspettato da saldare. Si genera infine in alcuni casi
una sorta di competizione tra le coppie di amici o parenti, una gara in cui vince chi ha scelto per il
suo matrimonio l'artista pi noto o pi costoso, con conseguenti danni al portafogli.
Gran parte della decisione sta invece nello stabilire l'atmosfera e il tono del matrimonio, che non
necessariamente deve essere uguale a quello degli altri concorrenti: si tratter di un evento
spettacolo in cui l'intrattenimento rivestir un'importanza fondamentale? Sar un pranzo o una cena in
cui la musica servir unicamente da sottofondo? Si tratter di una festa da ballo in cui le danze
saranno il divertimento principale? Stabilito questo sar pi facile definire quale parte del budget
destinare all'animazione. Vediamo invece, una volta fatta questa scelta, come fare a risparmiare un
po'.
CHI SONO I PROTAGONISTI?
Il rischio - non me ne vogliano coloro che si occupano di vendere i pacchetti di intrattenimento alle
coppie - di farsi confondere le idee e di badare pi al nome che alla sostanza. Cercate di
concentrarvi sul significato dell'evento e sul fatto che dovreste essere voi i protagonisti della
giornata. I grandi nomi del mondo dello spettacolo, cos come i protagonisti dei reality show, che
percepiscono compensi vertiginosi per farsi fare una foto con gli sposi durante il taglio della torta
aggiungono veramente qualcosa all'atmosfera di questo momento cos importante nella vostra vita? A
mio giudizio nella stragrande maggioranza dei casi questa voce di spesa pu essere semplicemente
depennata, ma se per voi indispensabile che durante il grande giorno sia presente il vostro idolo
cercate almeno di concordare i tempi e le modalit della sua presenza. Quanto si fermer? Sar
disponibile per le domande degli invitati? Far degli autografi? Proporr qualche tipo di
intrattenimento? Di quante persone composto il suo staff?
GRUPPI MUSICALI
L'ideale, se avete deciso per l'intrattenimento musicale, sarebbe scegliere un gruppo con musicisti
talentuosi in grado di spaziare su diversi generi e di suonare differenti strumenti. In questo modo
potreste affidare allo stesso gruppo il compito di animare sia la cerimonia che il ricevimento e di
creare l'atmosfera giusta per indurre gli ospiti a ballare, con un conseguente risparmio sulla spesa
totale.
CONSERVATORIO
Anche se l'esperienza non va data per scontata e il nome di alcuni musicisti sinonimo di grande
professionalit e qualit del servizio, se la musica soltanto un sottofondo per il vostro ricevimento
potreste ottenere dei risultati di altissima qualit anche scegliendo giovani diplomandi o
neodiplomati al conservatorio. Molti di loro parallelamente alle attivit accademiche e
concertistiche si riuniscono formando gruppi dei pi svariati generi e cercano solo un'occasione in
pi per mettersi alla prova. In genere sono disponibili ad accordarsi sul prezzo per la loro
performance perch il matrimonio rappresenta una vetrina, anche se rientra in genere in un'attivit
extracurricolare.
PICCOLI INTERVENTI
Piuttosto che progettare un intrattenimento continuo per tutta la durata dell'evento potreste concordare
con alcuni artisti delle piccole performance da eseguire in momenti significativi, lasciando che il
sottofondo durante il pranzo o la cena sia realizzato tramite un cd o la filodiffusione. Questo tipo di
spettacolo pu contenere vari generi: danza, recitazione, esercizi acrobatici, giochi di prestigio e
altri, che con la loro originalit resteranno impressi nella memoria degli ospiti pi che dei brani
musicali, per quanto magistralmente eseguiti.
DISCOTECA
In molti matrimoni si assiste ad una scena poco edificante: al termine della festa molte persone,
stanche o appesantite dal banchetto, restano sedute ai tavoli, mentre gli sposi e una manciata di amici
irriducibili si scatenano nella danza. Per questo momento dedicato a pochi vengono scelti i DJ pi
bravi e i gruppi musicali pi moderni, al fine da ricreare un'atmosfera da discoteca che in genere
stride un po' con il contesto, soprattutto se il matrimonio stato improntato su uno stile elegante.
Perch allora non dare la buonanotte agli ospiti pi stanchi e spostare i festeggiamenti in discoteca
con gli amici amanti del ballo? DJ, atmosfera e stile sono assicurati, con un costo in genere inferiore
al cachet del DJ o del gruppo musicale che dovreste ingaggiare per lavorare al vostro matrimonio.
Risparmiare sulle partecipazioni
Le partecipazioni sono il biglietto da visita del matrimonio. Per questo motivo rivestono
un'importanza strategica e sono spesso scelte con molta apprensione. Nonostante ci si tratta di
qualcosa che spesso finisce nel cestino della carta straccia, con grande dispiacere delle coppie che
ci hanno investito cifre notevoli. Come fare allora per non buttare via tanti soldi?
PARTECIPAZIONI VIRTUALI
Partiamo dal presupposto che queste partecipazioni vanno contro tutte le regole del bon ton e che a
me non piacciono. Ma per amore di onest devo convenire che una e-mail certamente pi
economica di una partecipazione cartacea. Va detto inoltre che per le generazioni di nativi digitali le
regole antiche non sono sempre comprensibili o facilmente applicabili. Per chi se la sente e ha
famiglie e amici in grado di riceverle e apprezzarle, le partecipazioni virtuali possono quindi essere
un'opzione a costo 0 o irrisorio. Ce ne sono di vari tipi e possono essere personalizzate con testi e
immagini ad hoc:
partecipazioni tramite e-mail
partecipazioni tramite sms o mms
creazione di eventi tramite social network
partecipazioni tramite messaggistica istantanea
partecipazioni su blog o sito internet
videopartecipazioni
In difesa di queste partecipazioni va detto che sono ecologiche. Niente carta sprecata, niente alberi
abbattuti. Per chi vuole un matrimonio eco-compatibile sono un must.
VIDEOPARTECIPAZIONI
Tra le categorie citate precedentemente un discorso a parte meritano le videopartecipazioni, che
richiedono, per essere fatte bene, una cura che consente di perdonare la mancanza di bon ton. Non
sono gratuite, ma restano pi economiche delle partecipazioni tradizionali. Ancora di pi se siete in
grado di prepararle da soli o con l'aiuto di una persona di fiducia.
In alternativa potete ovviamente ricorrere a un professionista per le riprese video e per il montaggio,
esistono agenzie specializzate che forniscono questo servizio a prezzi contenuti. Al di l della spesa
relativa alla produzione del video, per risparmiare sulla distribuzione dello stesso il canale pi
economico come sempre internet.
Sono inoltre, tra le partecipazioni virtuali, sicuramente le pi originali. Predisporranno anche gli
invitati pi facili alla noia a venire al vostro matrimonio, perch sar chiaro sin da subito che non
un evento come gli altri.
PARTECIPAZIONI SEMPLICI
Per chi invece non rinuncia a seguire le regole del galateo va ricordato che non necessariamente le
partecipazioni devono essere in carta pregiata ed iniziali in oro, o con tutta una serie di orpelli che ne
aumentano il costo. Un semplice cartoncino e una semplice busta sono sufficienti ad ottenere lo
scopo, che dopotutto quello di informare dell'evento e invitare gli ospiti.
PARTECIPAZIONI OMAGGIO
Alcuni fornitori o ditte produttrici di articoli per il matrimonio offrono in omaggio ai loro clienti le
partecipazioni. Quasi mai si tratta di partecipazioni di alta qualit, ma potrebbero essere sufficienti
allo scopo e farvi risparmiare.
DIMENSIONE DELLE PARTECIPAZIONI
Un aspetto molto importante da tenere presente nella scelta delle partecipazioni la dimensione.
Esistono infatti molti articoli assai gradevoli di dimensioni non standard, il che comporta dei
maggiori costi di spedizione. A volte le varie decorazioni fanno inoltre aumentare il peso oltre quello
consentito per le spedizioni standard. Quello che si risparmia quindi sul costo dell'articolo potrebbe
non coprire l'incremento dei costi di spedizione.
PARTECIPAZIONI ARTIGIANALI
Se avete una buona stampante, potete procurarvi i materiali adatti senza spendere troppo ed avete
dimestichezza con il computer e una buona manualit potete realizzare le vostre partecipazioni da
soli.
Ancora meglio, se avete una bella grafia, potete vergare a mano i vostri inviti, con una stilografica o
un pennino al solo costo della carta e dell'inchiostro.
CARTOLINE
Per risparmiare su carta, stampa e buste le partecipazioni potrebbero essere delle cartoline del luogo
della cerimonia o della citt in cui si svolge il ricevimento. Rigorosamente da scrivere a mano,
potrebbero rivelarsi una scelta che porti a una riduzione notevole dei costi.
PARTECIPAZIONI - OGGETTO
Invece del solito cartoncino, la vostra partecipazione potrebbe essere un oggetto particolare,
decorato e realizzato appositamente. Va da s che queste partecipazioni costano di pi, ma
potrebbero dispensarvi dall'acquistare le bomboniere visto che avete gi inviato un presente ai vostri
invitati.
Risparmiare sull'abito
L'abito da sposa pu rappresentare una notevole spesa. Nonostante questo resta tra i sogni di tutte le
spose e compare automaticamente nell'elenco delle spese irrinunciabili. Con qualche accorgimento
per si pu coronare il proprio sogno di indossare un abito splendido e indimenticabile senza
compromettere il budget. il vestito, quello che per le donne incarna il concetto stesso del
matrimonio. Al di l di tutte le considerazioni razionali e di tutte le motivazioni economiche, ogni
sposa sogna di essere bellissima, al centro dell'attenzione, una vera Regina durante il suo giorno pi
bello.
Per l'abito da sposa si spendono spesso notevoli somme ed una voce spesa che si riesce
difficilmente a depennare, proprio perch non si tratta di un semplice vestito, ma di un qualcosa che
legato all'intimit, alla fantasia, allo stile di ogni donna, tra i primi posti nei suoi desideri. E come si
fa a risparmiare su un sogno? A badare a spese quando si tratta de il vestito?
Eccovi alcuni suggerimenti per essere bellissime senza indebitarvi:
L'ABITO VINTAGE
Il vestito da sposa pi trendy vintage. Se ne avete la possibilit indossate l'abito della mamma o
della nonna, dopo averlo fatto sistemare da una sarta quel tanto che basta perch vi cada a pennello.
Si tratta di una scelta che accontenta tutti: il vestito pi romantico, economico, a basso impatto
ambientale e originale.
L'ABITO DI SARTORIA
Una soluzione per risparmiare senza rinunciare ai propri gusti farsi realizzare l'abito da una sarta
specializzata. Anche se dovete prevedere l'acquisto del materiale ed eventualmente del cartamodello
oltre che ovviamente pagare la mano d'opera, la spesa sar sicuramente inferiore a quella di un abito
di atelier. Inoltre il vestito sar realizzato appositamente per voi, un pezzo unico. Si risparmia anche
l'80% con risultati ottimi, a patto di scegliere la sartoria giusta.
Questo vale ovviamente anche per l'abito dello sposo, con un risparmio minore, ma che pu
raggiungere il 40%, e per quelli delle damigelle.
Alla sartoria pu inoltre essere demandato anche soltanto il compito di pensare agli accessori. Velo
e coprispalle costeranno molto meno che in atelier.
L'ABITO A NOLEGGIO
Se per voi non importante conservare l'abito da sposa negli anni a venire, potete rivolgervi ad una
societ che noleggia abiti da sposa e scegliere l l'abito dei vostri sogni. Sar vostro solo per quel
giorno, ma tanto non lo avreste indossato una seconda volta. Avrete un abito spettacolare con un
costo assai ridotto. La soluzione particolarmente indicata per l'abito dello sposo, che pu
risparmiare cos anche il 70%.
L'ABITO DELLA COLLEZIONE PASSATA
Molti atelier hanno inaugurato un settore outlet, dove potete trovare gli abiti delle collezioni
precedenti. Sono ugualmente belli e hanno un costo nettamente inferiore. Troverete tanta scelta e
potrete pagare anche il 50% di meno. Anche se l'atelier da voi scelto non ha un outlet chiedete
comunque abiti dell'anno precedente, saranno in ogni caso pi economici di quelli appena visti sulle
passerelle.
L'ABITO ACQUISTATO SU INTERNET
Ormai la rete offre tantissime soluzioni per risparmiare acquistando l'abito da sposa, e c' davvero
l'imbarazzo della scelta. Presenta notevoli rischi e bisogna essere molto vigili e attenti, ma con gli
opportuni accorgimenti possibile acquistare un vestito di qualit medio-buona ad un prezzo
concorrenziale, risparmiando in media l'80%.
L'ABITO DI UNO STILISTA ESORDIENTE
La moda vede nascere ogni anno nuovi giovani talenti, e le loro creazioni spesso non hanno niente da
invidiare in qualit e bellezza a quelle dei mostri sacri della moda. Acquistando l'abito di uno stilista
esordiente sosterrete il suo lavoro, avrete un vestito da sposa bellissimo e originale ad un prezzo
molto pi basso rispetto a quello di un famoso atelier e, quando quello stilista sar famoso, potrete
vantarvi di essere state tra le sue prime estimatrici.
L'ABITO DI PASSERELLA
Se avete una taglia da modella chiedete all'atelier di acquistare uno degli abiti che sono stati
presentati all'ultima sfilata. Sono abiti indossati per poche ore e che hanno costi molto pi bassi dei
capi nuovi.
L'ABITO DA SERA
Se vi sposate di sera o se non volete per forza un abito bianco potete trovare ottime occasioni tra gli
abiti da sera e cerimonia, con l'ulteriore vantaggio di poter indossare nuovamente l'abito per una
successiva occasione speciale. Un abito colorato pu inoltre essere un bel tocco di originalit e se
non siete molto estrose potete puntare su nuance delicate come per esempio il color cipria o il
celeste.
L'ABITO DA CONCORSO
Poich l'abito da sposa l'oggetto del desiderio per la maggior parte delle ragazze, i concorsi e le
promozioni che riguardano questo acquisto sono le pi frequenti. possibile che qualche azienda
metta in palio un abito da sposa in occasione di qualche campagna promozionale e con un po' di
fortuna o di bravura potreste essere proprio voi ad aggiudicarvelo.
L'ABITO USATO
In inglese si usa un bellissimo termine che preloved. Si tratta di un abito usato spesso di gran
marca e in ottime condizioni, messo in vendita a prezzi estremamente scontati, anche del 70-80%. In
Italia l'idea di indossare l'abito di un'altra sposa non riscuote il doveroso successo, ma questo tipo di
scelta in crescita. Se il matrimonio dell'altra ragazza stato un successo potete inoltre considerare
il vestito un portafortuna. inutile dire che bastano pochi tocchi sapienti di sartoria per far s che vi
calzi a pennello e per aggiungere dei dettagli personalizzati che lo renderanno unico.
LE SCARPE
Anche gli accessori fanno lievitare il prezzo dell'abito e per le scarpe valgono le stesse riflessioni
fatte per l'abito da sera. Le scarpe colorate costano molto meno di quelle bianche, sono pi originali
e possono essere riutilizzate.
PER LUI
Per quanto riguarda l'abito dello sposo le modalit di risparmio sono le stesse, con un'aggiunta. Molti
negozi che trattano la moda per uomo hanno spesso un settore dedicato all'abbigliamento elegante.
Alcuni di questi modelli non hanno niente da invidiare agli abiti da cerimonia, con un risparmio
dovuto al fatto che ci si trova in un normale negozio e non in un atelier specializzato.
Risparmiare sugli anelli
L'aumento del costo dell'oro sembra essere inarrestabile. Nel giro di un paio d'anni il costo delle fedi
nuziali quasi raddoppiato e ora incide considerevolmente sui costi totali del matrimonio. Per
risparmiare sulle fedi o sull'anello di fidanzamento ci sono alcune strategie:
L'ANELLO REALIZZATO DALL'OREFICE
Alzi la mano chi non ha qualche vecchio gioiello in un cassetto, un braccialetto risalente al battesimo
o una catenina spezzata e mai riparata! Questi oggetti dimenticati possono essere fusi e trasformati in
fedi da un bravo orefice, con un notevole risparmio e, in alcuni casi, persino con un guadagno se il
peso dell'oro vecchio superiore a quello dell'oro necessario per le fedi e per pagare l'operato
dell'orefice. Con un po' di arguzia potete anche far replicare uno dei modelli in commercio, disegnati
dai grandi nomi della gioielleria, oppure far realizzare un anello personalizzato e unico.
L'ANELLO ANTICO
Da qualche parte potreste avere conservato l'anello della bisnonna o un altro gioiello di famiglia.
Che cosa c' di pi appropriato e romantico che usare questo anello per le nozze? Per dare qualche
ritocco allo stile e alla misura rivolgetevi al vostro orefice di fiducia. Una bella lucidatura
professionale ed ecco una fede o un anello di fidanzamento vintage, all'ultima moda e quasi gratuito.
L'ANELLO WORK IN PROGRESS
I diamanti sono i migliori amici delle donne, ma non si pu dire lo stesso degli uomini! La futura
sposa apprezzer ugualmente il gesto anche se la pietra prescelta sar di minore valore, uno zircone,
uno zaffiro bianco o una pietra dura colorata. Baster la promessa che la pietra verr sostituita con
uno scintillante diamante non appena le vostre finanze ve lo permetteranno.
ALTRI MATERIALI
La tradizione vuole che l'anello nuziale sia d'oro, ma anche qui non c' nessun obbligo. La simbologia
salva anche con un anello d'argento, d'acciaio, di titanio, di pietra dura o di una qualche lega
minore. Vi occuperete eventualmente di sostituirlo con uno d'oro in occasione del venticinquesimo
anno di matrimonio, mettendo nel frattempo da parte la cifra necessaria.
Risparmiare sulle bomboniere
Le bomboniere sono l'aspetto forse pi controverso di tutto il matrimonio. La maggior parte degli
sposi quando arriva il momento di scegliere cosa regalare agli ospiti va in crisi e questa la prima
spesa che si decide di tagliare quando il budget basso. C' chi invece a questo gesto cortese nei
confronti degli invitati tiene particolarmente. Anche in questo caso risparmiare si pu con qualche
piccolo accorgimento.
BOMBONIERE ARTIGIANALI
La prima cosa a cui si pensa quando bisogna tagliare il costo delle bomboniere dedicarsi al faidate.
Nella maggior parte dei casi questo equivale - non me ne vogliano gli sposi che hanno intrapreso
questa via - ad imporre agli ospiti un lavoretto arrangiato e spesso di cattivo gusto. Sono ben poche
infatti le coppie che riescono a creare degli oggetti artigianali degni di competere con le bomboniere
in commercio. Se non si fa parte di questa ristretta cerchia ci si pu comunque informare presso
amici di talento o artigiani qualificati per far realizzare un oggetto personalizzato e di alta qualit ad
un costo onesto.
ANTIQUARIATO
Una soluzione interessante quella di donare oggetti di antiquariato o modernariato, reperibili
facilmente dagli antiquari e rigattieri della zona, adeguatamente confezionati. Si tratta di una
soluzione alla moda che richiede per senso degli affari, buon gusto e spirito di iniziativa. Con questi
presupposti si possono trovare bomboniere di notevole valore a costi contenuti.
BOMBONIERE CASALINGHE
Le cosiddette bomboniere utili, come per esempio gli attrezzi da cucina, sono sempre pi richieste
e sono in genere pi economiche delle bomboniere tradizionali. Piuttosto che acquistarle dai negozi
di bomboniere ci si pu rivolgere ai rivenditori di articoli casalinghi. Anche in questo caso la
confezione a fare la differenza, ma bastano pochi tocchi per trasformare anche l'oggetto pi banale in
un ricordo speciale.
BOMBONIERE GASTRONOMICHE
Un'altra moda cara a chi vuole risparmiare quella di donare bomboniere commestibili, come per
esempio bottiglie di vino o olio, marmellate, miele e conserve, biscotti, cioccolato o dolcetti,
insomma un pensiero che allieti la tavola degli invitati piuttosto che riempirne i mobili. Se siete
bravi in cucina questa pu essere l'occasione perfetta per creare le vostre bomboniere coniugando
risparmio e soddisfazione.
BOMBONIERE VEGETALI
Dai pi preziosi bonsai, alle pi economiche piantine fino ai semi di fiori dal costo quasi nullo,
sempre pi di moda donare delle bomboniere vegetali. L'operazione non semplicissima, soprattutto
se si tratta di bonsai o piante, perch bisogna prendersi cura della bomboniera fino all'ultimo per
evitare che appassisca. Se avete il pollice verde per questa scelta pu rivelarsi vincente ed
economica.
BOMBONIERE LETTERARIE
Se amate scrivere poesie o racconti, siete bravi in cucina e avete una lunga lista di vostre ricette; se
siete patiti di aforismi o avete nel cassetto quel romanzo scritto e mai pubblicato, potete trasformare
le vostre velleit letterarie in una bomboniera unica, originale e dal costo molto contenuto: un libro
scritto da voi. Nessuno dei vostri ospiti potr dire che ce l'ha gi! Alcune coppie scelgono di
regalare libri di autori noti, che hanno un particolare significato per loro, in questo caso l'unicit non
garantita, ma il risparmio resta protetto. Come al solito, sono i dettagli a fare la differenza: una
dedica sulla prima pagina e una confezione carina, magari un segnalibro abbinato con nomi degli
sposi e data del matrimonio daranno il tocco finale ad una bomboniera insolita ma certamente
gradita.
BOMBONIERE CULTURALI
Con il giusto preavviso possibile prenotare biglietti di teatri, mostre e concerti da donare agli
ospiti come originali bomboniere e, grazie al sistema delle prevendite, ottenere anche un
considerevole risparmio. Baster una busta colorata per consegnare una bomboniera speciale che non
richiede grandi confezioni. Attenzione, l'ideale sarebbe che nella busta ci fosse un biglietto per ogni
adulto della famiglia e se si invitano famiglie numerose la bomboniera pu risultare meno economica
del previsto. Occorre quindi fare attenzione al numero dei componenti della famiglia, in modo da
massimizzare il risparmio anche con la scelta dello spettacolo o dell'evento giusto.
BOMBONIERE DIVERSE
Ignorando volontariamente la regola secondo la quale le bomboniere devono essere uguali per tutti,
si pu optare per una differenziazione strategica. Si pu pensare ad una bomboniera per le famiglie,
una per gli amici, una per i nonni e cos via. In questo modo si riuscir pi facilmente a incontrare i
gusti dei presenti e si potr beneficiare al massimo delle offerte disponibili sul mercato. Alcuni
negozi potrebbero per esempio mettere in offerta gli ultimi articoli di una o pi collezioni, in numero
non sufficiente per tutte le famiglie invitate. L'operazione molto delicata e va fatta con molta cautela
e perizia, per evitare che qualcuno rimanga deluso; inoltre bene che le bomboniere siano almeno
apparentemente tutte dello stesso valore.
SVENDITE ONLINE
Per le bomboniere speciali, quelle per i genitori o i testimoni, si possono scegliere oggetti personali.
In questo caso si possono acquistare per esempio articoli di gioielleria o pelletteria tramite le
svendite online dei principali marchi, accessibili grazie ai molti gruppi d'acquisto. Sempre in questo
modo possibile regalare viaggi o esperienze culturali, gastronomiche o sportive di vario genere, da
selezionare in base ai gusti di ciascuno.
REINTERPRETAZIONI
Per chi predilige gli oggetti della tradizione, come cornici portafoto, vasi per fiori, portacioccolatini
e soprammobili in genere, possibile risparmiare scegliendo oggetti moderni e insoliti. Molti
designer hanno infatti reinterpretato queste bomboniere adoperando materiali poveri, originali e
diversi dai tradizionali argento e cristallo, con risultati interessanti e indubbiamente pi economici.
FAVORS
Negli Stati Uniti e in altre nazioni straniere si vedono oggetti e accessori deliziosi, molto diversi
dalle nostre tradizionali bomboniere. Si tratta semplicemente di piccoli gadget di costo minimo che
servono agli invitati come ricordo della giornata. Una sorta di souvenir. Fondamentale non tanto il
costo dell'oggetto, ma la sua personalizzazione e la corrispondenza al tema e allo stile del
matrimonio.
Alcuni esempi possono essere portacandele, sale e pepe, porta caramelle, apribottiglie, targhette per
i bagagli, insomma oggetti di uso comune e di costo estremamente contenuto, ma personalizzati.
Imparando da questi paesi potete rivolgervi anche voi al mercato dei gadget personalizzati - se avete
bisogno di grandi quantit di bomboniere - o agli acquisti online da siti stranieri. Anche se non
doveste trovare una bomboniera che vi convince si tratta di un esercizio utile per ridare a questi
oggetti l'importanza e il ruolo che meritano: quello di souvenir de mariage.
BOMBONIERE SIMBOLICHE
Le bomboniere sono un simbolo, un buon augurio per la coppia e per gli invitati, un piccolo ricordo
della giornata. I confetti sono indispensabili per chi ama la tradizione, ma tutto il resto superfluo.
Per fare bella figura e salvare il simbolo si pu optare per una bomboniera simbolica: un sacchetto,
un fazzoletto ricamato, una semplice scatolina di legno, vetro o ceramica, chiaramente sempre con i
confetti, possono fare al caso vostro. Con un po' di inventiva e gusto si possono reperire i giusti
materiali e studiare gli accorgimenti pi adatti per far s che queste bomboniere siano altrettanto
gradite di quelle tradizionali. Pi che in tutti gli altri casi infatti, scegliendo questa opzione l'occhio
vuole la sua parte. Il consiglio di scegliere comunque un contenitore o sacchetto che possa essere
conservato come ricordo.
BOMBONIERE SOLIDALI
La motivazione per scegliere delle bomboniere solidali dovrebbe essere diversa dal risparmio.
Devolvere una somma in beneficienza o acquistare bomboniere che consentono di devolvere una
parte del costo per scopi umanitari sicuramente un bel gesto. Ben pochi per hanno il coraggio di
dire le cose come stanno: la moda delle bomboniere solidali si avvantaggia del fatto che sono molto
pi economiche di quelle tradizionali, oltre che essere generalmente meglio tollerate dagli ospiti.
Insomma, la zia Adelina potr anche rimanerci male trovando nella scatola dei confetti un bigliettino
che annuncia che invece di comprare un dono per lei avete destinato quella cifra in beneficienza,
oppure un oggettino simbolico di poco prezzo proveniente dal commercio equo e solidale quando si
aspettava una ciotola d'argento, ma per non essere tacciata di insensibilit non lo ammetter mai.
Risparmiare sull'auto
L'automobile una delle prime voci che vengono depennate dalla lista delle cose da prenotare in
vista del matrimonio. In effetti il noleggio pu essere costoso a fronte di poche ore di utilizzo. Per chi
sogna per un'entrata trionfale ci sono delle alternative pi economiche e altrettanto d'effetto.
VECCHIA AUTO, NUOVO LOOK
Anche la vostra auto di tutti i giorni pu diventare degna di accompagnarvi nel grande giorno, con
alcuni accorgimenti. Esistono molte decorazioni floreali apposite per le auto, si possono usare
palloncini, decorazioni calamitate, nastri e coccarde e chi pi ne ha pi ne metta. Oppure il
matrimonio pu essere l'occasione per un restyling dal carrozziere: cancellando quel graffio,
sistemando quell'ammaccatura e dando una lucidata a tutta la carrozzeria potreste ritrovarvi con una
bella macchina che non ricordavate pi di avere. Certo non sar la soluzione pi economica di tutte,
ma avrete risolto due problemi in uno.
MACCHINA IN PRESTITO
L'ideale sarebbe avere un amico che ha proprio la macchina che piace a voi e che disposto a
prestarvela. Vale la pena fare una ricerca anche tra amici di amici, conoscenti e simili, ma fate molta
attenzione. Una persona inaffidabile potrebbe venire meno agli accordi presi ed meglio quindi
stabilire un compenso minimo, che potrebbe essere anche una bella cena o una pizza che ovviamente
offrirete al proprietario dell'auto prima del matrimonio, in modo che gli sia pi difficile dimenticarsi
che deve ricambiare il favore.
CLUB AMATORI
Se vi piacciono le auto d'epoca potete cercare online i club degli amatori, quelli che organizzano i
raduni del settore e le mostre ad essi collegate. Mandando con molta sincerit la vostra richiesta e
confidando loro che avete la stessa passione potreste trovare qualcuno disposto a prestarvi o
noleggiarvi la macchina a un piccolo prezzo.
STESSO FORNITORE, TANTE OCCASIONI
Provate a rivolgervi allo stesso autonoleggio per chiedere, se ne avete bisogno, di fornirvi auto anche
per l'addio al celibato e nubilato, per andare a prendere gli ospiti che arrivano in aereo, per regalare
un giro in limousine all'amica che compie gli anni eccetera. Sicuramente sul totale riuscirete ad avere
un notevole sconto, pi che rivolgendovi a tanti autonoleggi diversi.
MEZZI ECOLOGICI
Avete mai pensato di arrivare alla cerimonia in bicicletta, a piedi, a cavallo o in autobus? Con la
giusta preparazione l'effetto entrata trionfale comunque assicurato, e inoltre avrete risparmiato e
dato una mano al pianeta.
MEZZI ALTERNATIVI
Perch proprio un'auto? Potreste arrivare alla cerimonia in moto, con un allegro tre ruote addobbato
con mille colori, con una motocarrozzetta o con una golf car, persino con un trattore. Se ci pensate ci
sono molte alternative originali che costano molto meno e sicuramente saranno altrettanto
indimenticabili, basta non prendersi troppo sul serio ed avere voglia di divertirsi.
LE SORPRESE DELLA CAMPAGNA
Per i pi romantici una gita in campagna potrebbe essere fondamentale. Potreste trovare infatti una
vecchia carrozza o un vecchio carro che, con la complicit del proprietario e magari con una bella
mano di vernice e un'opportuna decorazione, potrebbero diventare un mezzo di trasporto degno di una
fiaba. Sono certa inoltre che trovereste grande disponibilit e aiuto inaspettato.
NATANTI
Se e solo se il luogo scelto per la cerimonia sul mare potreste organizzare un arrivo in barca, in
traghetto o in motoscafo - o persino in pedal se vi va di fare un po' di moto - con prezzi molto
ragionevoli e un effetto assicurato.
Risparmiare sul look
Tutte le spose sono belle. La bellezza una prerogativa e deriva principalmente dalla gioia e dalla
luce nei loro occhi. Nonostante questo ogni sposa (e ogni sposo) si sottopone a numerose sedute di
trucco e acconciatura per scegliere il look che ne valorizzer i pregi e minimizzer i difetti in
occasione del grande giorno. Questo aspetto della preparazione percepito come talmente importante
che facile cadere nei tranelli di chi vuole approfittare della situazione. Di conseguenza facile
spendere cifre spropositate e irragionevoli, pi che su tutti gli altri aspetti delle nozze.
Parrucchiere e truccatore sono spesso persone molto vicine alla sposa, che conoscono i suoi capelli,
il suo tipo di pelle, i suoi gusti e che l'hanno accompagnata per anni prendendosi cura della sua
bellezza. Per molte donne cambiare parrucchiere e truccatore in un momento cos delicato potrebbe
essere scomodo se non traumatico. Per il matrimonio pi che mai importante per sapere se questi
professionisti a cui ci si affida sono onesti, piuttosto che cercare in giro l'offerta migliore e trovarsi a
dover ricostruire con un estraneo un rapporto di fiducia.
Una volta che si avranno ben chiari tutti i dettagli del servizio offerto si potr contrattare con
maggiore consapevolezza.
VALUTARE IL COSTO DELL'ACCONCIATURA
In difesa di parrucchieri e acconciatori va detto che il costo dell'acconciatura di una sposa deve
essere per forza maggiore di quello di un'acconciatura per una normale serata.
Intanto sono necessarie diverse prove, spesso da effettuare a domicilio, inoltre l'acconciatore deve
recarsi in orari spesso scomodi a pettinare la sposa presso la sua abitazione, sostenendo delle spese
di trasferta, non di rado chiudendo il suo negozio per alcune ore e perdendo cos alcuni clienti.
Spesso del pacchetto fanno parte anche l'acconciatura della mamma, della suocera, delle testimoni e
delle damigelle, insomma una bella mole di lavoro. Inoltre l'acconciatura della sposa deve essere
perfetta, tenere per tutta la giornata ed essere quindi realizzata con la massima cura e con le migliore
attrezzature e i migliori e pi costosi prodotti. Infine, capita spesso che il parrucchiere torni a
modificare l'acconciatura o a ravvivarla prima del taglio della torta, in orari quindi diversi dai
normali orari di lavoro e presso il ristorante che pu anche essere lontano.
Un bravo acconciatore deve essere in grado di spiegarvi nel dettaglio quale costo attribuisce a
ciascuna di queste voci e di chiarire cos i particolari del suo preventivo, che - non dovrebbe essere
pi necessario nemmeno dirlo - deve essere messo per iscritto con tutte le specifiche del caso.
Con tutte le specifiche davanti potrete pertanto chiedergli per esempio uno sconto se deciderete di
fare le prove nel suo negozio piuttosto che a casa, oppure proporgli degli orari pi comodi che non lo
costringano a trascurare gli altri clienti. Potrete valutare insieme un'acconciatura pi semplice e
meno costosa, che richieda meno materiale e meno prove e trovare il giusto compromesso.
Ci sono alcune spose che preferiscono fare da s e in effetti, una volta sistemato il taglio, la tinta e i
trattamenti di bellezza dei capelli, le acconciature prescelte possono richiedere cos poco tempo ed
essere cos semplici da non richiedere la presenza di un acconciatore (pensiamo a spose che
vogliono tenere i capelli sciolti o replicare la loro pettinatura di tutti i giorni, o che portano i capelli
molto corti). Se questo il vostro caso siate chiari fin dall'inizio in modo che non si creino
fraintendimenti.
Una nota a parte meritano i costi del barbiere per gli sposi. Negli anni ho notato che gli uomini, anche
quelli quasi calvi o con i capelli cortissimi, si sottopongono a pi prove acconciatura delle spose.
Non chiaro a nessuno cosa ci sar mai da provare e sicuramente le spose non percepiscono la
differenza. La scelta di fare tante prove acconciatura secondo me dettata dal bisogno,
comprensibilissimo, di prendersi un po' di tempo per s e di dedicare al proprio look la stessa
attenzione che vi dedica la sposa, per essere al meglio nel giorno speciale. Basta far attenzione a che
questo desiderio non venga strumentalizzato perch anche per gli uomini i trattamenti di bellezza sono
costosi e non sempre il costo proporzionato alla qualit del servizio.
VALUTARE IL COSTO DEL MAKE-UP
Le stesse considerazioni fatte poc'anzi valgono per il trucco, ma in questo caso il costo dei prodotti
pu fare la differenza. Esistono in commercio infatti numerose linee di cosmetici, con costi
sensibilmente diversi. Conviene perci chiedere nel dettaglio al truccatore o alla truccatrice quali
prodotti adoperer, soprattutto se si ha la pelle delicata o se si allergici a qualcosa. Non si
dovrebbe rischiare che il viso risulti arrossato e congestionato per la reazione ad un cosmetico
economico ma di bassa qualit, rovinando foto e look della sposa.
Il trucco dovrebbe tenere conto delle problematiche della luce che illuminer la sposa, dell'effetto
del flash e di eventuali riflettori e inoltre il trucco non deve limitarsi soltanto al viso, ma a tutte le
parti scoperte come decollet, schiena, orecchie, braccia e mani, oltre che la correzione di eventuali
difetti come nei, cicatrici, foruncoli e macchie della pelle. Anche la manicure e l'eventuale
ricostruzione delle unghie devono essere valutate nel preventivo.
Per quanto riguarda il make-up sempre sconsigliabile fare da sole perch l'effetto di un trucco non
professionale nelle foto subito visibile, anche da chi non esperto, e rovina il ricordo della
giornata. Un rischio che non vale la pena di correre. Anche in questo caso la cosa migliore da fare
quindi accordarsi con il professionista incaricato del trucco, studiando insieme possibili varianti pi
economiche, senza mai sacrificare la qualit.
Risparmiare sul viaggio di nozze
Finita la festa arriva il momento di partire per un rigenerante viaggio, in cui riposarsi dopo le fatiche
dell'organizzazione e sperimentare la vita da marito e moglie. Molti lo considerano il viaggio della
vita e colgono l'occasione per raggiungere mete esotiche e lontanissime, o per fare una lunga vacanza
che difficilmente si potr ripetere senza le ferie ottenute con il congedo matrimoniale. Pi lontane
sono le mete e pi sono i giorni di vacanza e pi, ovviamente, salgono i costi. Durante il viaggio di
nozze si desidera inoltre premiarsi dormendo nei migliori alberghi, visitando i luoghi pi trendy o
consumando i pasti nei ristoranti pi prestigiosi. Tutte cose costose. Per chi vuole risparmiare, date
queste premesse, ci sono poche soluzioni, ma vale la pena di citarle.
TOUR OPERATOR
Il primo consiglio quello di rivolgersi ad un tour operator piuttosto che ad una agenzia viaggi. I tour
operator realizzano viaggi su misura e vendono pacchetti alle agenzie di viaggi, che a loro volta le
vendono ai clienti. Saltando un passaggio si possono risparmiare un po' di soldi oppure destinarli
meglio per personalizzare al massimo la scelta.
GRUPPI D'ACQUISTO
Tenendo d'occhio la rete e i gruppi d'acquisto si ricevono quotidianamente offerte interessanti dal
punto di vista dei viaggi e con prontezza si possono prenotare viaggi a poco prezzo anche in localit
prestigiose. Leggete sempre tutte le indicazioni e informatevi sempre prima sulle caratteristiche dei
viaggi proposti, perch potrebbero aderire a queste promozioni anche strutture che non hanno i
requisiti da voi desiderati.
BUONI VIAGGIO
In commercio esistono numerosi cofanetti con esperienze di viaggio interessanti, che vengono
proposte a prezzi concorrenziali. Anche qui leggete con molta attenzione le specifiche e tutte le parti
scritte in piccolo, perch proprio l potrebbero annidarsi delle fregature o delle spese impreviste.
VACANZE FAI DA TE
Certo un professionista ha degli assi nella manica nell'organizzazione di un viaggio di nozze, ma per
chi abile con il computer e conosce le lingue straniere comunque possibile organizzarsi il viaggio
di nozze in autonomia. L'importante avere tempo a sufficienza per pianificare tutto con grande cura
e informarsi sulla qualit di tutti i servizi scelti. Ci sono diversi forum online che forniscono
assistenza e che pubblicano recensioni utili per fare una scelta pi consapevole. Per riprova, fatevi
fare sempre un preventivo da un'agenzia e confrontatelo con il vostro. Se i costi sono pi o meno gli
stessi meglio affidarsi a chi assicurato per coprire eventuali problemi e incidenti e dispone di
personale sul posto che pu fornirvi assistenza.
VIAGGI PREMIO
Alcune societ che organizzano viaggi propongono dei pacchetti promozionali alle ditte con un
sistema di raccolta punti simile alla raccolta di punti fedelt del supermercato o del distributore di
carburante. Vale la pena informarsi se gli altri fornitori che avete scelto (fotografo, fiorista eccetera)
aderiscono a qualcuna di queste iniziative, in modo da selezionare e preferire quelli appartenenti tutti
allo stesso circuito. Accumulando i punti di tutti i fornitori si potrebbe arrivare ad una quantit
sufficiente per ottenere in premio il viaggio di nozze o almeno una sua parte, senza ulteriori
investimenti.
Lista nozze e regali
La lista nozze uno strumento controverso. In alcune zone sta cadendo in disuso, in altre ancora la
maniera principale per fare un regalo agli sposi. Il galateo la condanna, le usanze di molte famiglie la
celebrano. Quale che sia il vostro pensiero in merito, si tratta di un utile strumento per far tornare i
conti e per proteggersi da eventuali errori nella gestione del budget.
BUSTE
La cosa pi semplice, sar chiaro a tutti, non fare la lista nozze e chiedere agli invitati la cosiddetta
busta, cio un dono in denaro per pagare i costi del matrimonio. Forse non sar il massimo
dell'eleganza, ma una soluzione comunemente accettata e praticata. Una variante quella di
comunicare pi discretamente possibile agli invitati i dati del conto corrente degli sposi, in modo che
possano versare la loro quota in maniera semplice. Attenzione per ai tempi. Per accreditare un
bonifico ci vogliono alcuni giorni e potreste per qualche disguido non essere in grado di pagare con i
regali il ristorante e i fornitori a fine giornata.
LISTA VIAGGIO
Un'altra opzione molto usata quella di fare la lista nozze presso l'agenzia dove si prenotato il
viaggio di nozze. In questo modo gli ospiti verseranno una quota per aiutare gli sposi a sostenere i
costi della luna di miele ed eviteranno di venire al matrimonio con il regalo in denaro in tasca.
LISTA FORNITORI
C' anche la possibilit di accordarsi con i fornitori per realizzare delle apposite liste. Gli ospiti
sceglieranno cosa regalarvi, se una quota del servizio fotografico, piuttosto che il parrucchiere o una
parte dell'allestimento floreale o le scarpe da sposa. Il coordinamento pi complesso, ma
realizzabile e gli invitati saranno contenti di sapere cosa esattamente hanno contribuito a pagare,
piuttosto che chiedersi come avete impiegato il regalo.
LISTA STRATEGICA
Se avete deciso di optare per la tradizionale lista nozze fate bene attenzione ad evitare gli acquisti
compulsivi. Inserite in lista solo gli oggetti che avreste effettivamente comprato e di cui avete
veramente bisogno nell'immediato, non tutto quello che desiderate. In questo modo con il loro regalo
gli invitati vi avranno sollevato di una spesa che avreste comunque dovuto sostenere nel giro di poco
tempo, lasciandovi quindi disporre di quella cifra per le spese del matrimonio.
LISTA ONLINE
La lista nozze pi geniale quella online, che consente di scegliere articoli provenienti da tutto il
mondo e di farli acquistare agli invitati comodamente da casa tramite un versamento con carta di
credito che viene accreditato sul conto corrente degli sposi. Con questo tipo di liste nozze si pu
inserire veramente di tutto tra i desideri, dal viaggio al corso professionale, dagli elettrodomestici
alla palestra. E alla fine se avete cambiato idea e i regali scelti non vi servono pi sempre
possibile usare la cifra accreditata per altri scopi.
Matrimonio con lo sponsor
La necessit, si sa, aguzza l'ingegno. Per alcune coppie desiderose di convolare a nozze in tempo di
crisi economica c' una possibilit in pi: il matrimonio con lo sponsor.
Il funzionamento semplice: si selezionano aziende e fornitori che, in cambio di pubblicit, sono
disposti ad offrire i loro servizi a costi scontati o in alcuni casi addirittura gratis.
L'idea arriva dagli Stati Uniti, passando per la Francia, e si sta diffondendo a macchia d'olio in tutto
lo stivale, grazie ad alcune coppie pioniere. Quello che viene spesso taciuto che a livello pratico il
matrimonio con lo sponsor non semplice come in teoria. L'operazione richiede perseveranza,
seriet e intraprendenza. Indispensabili un blog e una rete di contatti, per pubblicizzare le aziende
sponsor. Maggiore e migliore sar la pubblicit effettuata, maggiori saranno gli sconti a cui si potr
accedere. Chi ha provato assicura che si possono abbattere i costi dell'evento del 50%.
Ecco descritte le fasi principali da seguire per realizzare l'evento con lo sponsor.
CREATE LA VETRINA
Create la vostra vetrina sul web. Si tratta in genere di un blog in cui promuovere le aziende sponsor
inserendo per ciascuna uno spazio con immagini, contatti e descrizione dei prodotti, e dedicando man
mano a ciascuna di esse ampio spazio negli articoli. bene che la pagina abbia:
un nome che ne chiarisca la funzione
una parte introduttiva dove andrete a spiegare il vostro progetto
un contatto email e telefonico (vostro o di una persona di fiducia)
un riferimento geografico, per far capire alle aziende di dove siete.
La vetrina deve essere curata graficamente e gradevole, organizzata in modo chiaro e piacevole da
navigare. Pi sar gradevole e professionale, maggiore appeal avr per le aziende. Insomma uno
spazio che invogli le aziende a presentarsi e pubblicizzarsi.
Per quanto riguarda la fornitura dello spazio web, ci sono molti siti che offrono spazi per blog
gratuiti.
DEFINITE L'OFFERTA
Una volta preparata la vetrina dedicate un po' di tempo a chiarirvi le idee su quello che potete offrire
ai vostri sponsor.
Oltre a pubblicizzarli nel vostro blog cosa potete fare? Tenete presente che maggiore sar la
pubblicit che potrete offrire, maggiori saranno gli sconti che potrete ottenere. Avete delle persone
da presentare agli sponsor che sapete in cerca di quel servizio e che potrebbero quindi diventare dei
clienti? Siete in contatto con giornalisti che potrebbero parlare della vostra idea sui giornali, alla
radio o in televisione? Pensate di fare volantinaggio? Avete un ampio giro di amicizie sui social
network che potreste invitare in una pagina creata a sostegno della vostra vetrina? Frequentate dei
forum dove potreste presentare le aziende? Realizzate il vostro piano di marketing nella maniera pi
convincente e professionale possibile.
CREATE UNA RETE
Una volta che avete il blog pronto e le idee chiare cominciate a cercare le altre persone che hanno
intrapreso la vostra stessa iniziativa. Scrivete loro delle e-mail o lasciate un commento sui loro blog
o sulle loro pagine per informarli che anche voi siete entrati in questo mondo. Come si dice, l'unione
fa la forza e a queste persone potrebbe essere capitato di essere contattati da aziende della vostra
zona o adatte alle vostre esigenze.
AUMENTATE LA VISIBILIT
Per ottenere l'attenzione delle aziende dovete dimostrare che la vostra vetrina viene visitata da molti
potenziali clienti. Dovete quindi avere cura di collocarla correttamente nella rete seguendo tutti gli
accorgimenti utili per farla trovare facilmente dai motori di ricerca. Dovete inoltre aggiornarla
costantemente, con contenuti originali che possano interessare potenziali clienti per i vostri fornitori.
Cercate infine di dare ai visitatori un motivo per tornare, per esempio ideando piccole iniziative o
pubblicizzando i vostri aggiornamenti sui social network. Monitorate i visitatori della vostra vetrina
in modo da usare il loro alto numero per invogliare i vostri sponsor.
INDIVIDUATE LE AZIENDE
Fate una lista di ci che vi serve per il vostro evento e, invece di aspettare che le aziende trovino per
caso la vostra pagina e vi contattino, cominciate a contattarne qualcuna voi. Non mirate ai grandi
nomi, probabilmente non avranno un gran bisogno della vostra piccola pubblicit.
Cominciate dai conoscenti, se ne avete, guardatevi intorno (probabilmente passate davanti a quel
negozio tutti i giorni, ma non ci siete mai entrati), cercate su internet, sulle pagine gialle, dovunque
l'ispirazione vi guidi.
Scegliete aziende giovani, dinamiche, che capiscano il valore del web, che abbiano bene in mente le
basi del marketing, che sappiano orientarsi su internet. Selezionate per cominciare pi di un'azienda
per tipo e contattatele.
Un metodo economico per i contatti sicuramente l'e-mail. Scrivete le e-mail con cura, spiegando la
vostra necessit e i punti fondamentali della vostra offerta, spiegate perch vorreste il loro prodotto e
come potrebbero aiutarvi, inserite il link al vostro blog e i contatti e infine assicuratevi che vi arrivi
una conferma di lettura per l'email.
CONTRATTATE
Se le aziende vi contattano non abbiate paura di proporre una trattativa, per arrivare ad un accordo
che sia vantaggioso per entrambi e non dimenticate di metterlo per iscritto. Valutate il prodotto con
serenit ed onest, perch se vero che a caval donato non si guarda in bocca anche vero che non
dovete vanificare gli sforzi fatti affidandovi a persone poco serie o accontentandovi di prodotti
scadenti.
Evitate per di pretendere di avere il controllo totale sul prodotto e cercate un giusto compromesso.
Non appena avete trovato il professionista giusto per voi informate le altre aziende a cui avete scritto
che il loro aiuto non serve pi (trovate una maniera carina per dirlo!) e invitatele comunque a
seguirvi sul blog per mettersi in contatto con chi seguir le vostre orme.
SIATE RESPONSABILI
Se non siete riusciti a concretizzare al meglio la vostra offerta pubblicitaria assumetevene la
responsabilit e rispettate gli accordi presi. Pagate il dovuto e successivamente prolungate e
migliorate la vostra offerta pubblicitaria anche dopo l'evento, per sdebitarvi dell'aiuto datovi dalle
aziende fino a quando non avrete soddisfatto gli accordi.
Ecco invece che cosa non fare per realizzare un matrimonio con lo sponsor.
NON CERCATE DI IMPIETOSIRE LE AZIENDE
Il vostro un baratto, non una richiesta di beneficienza. Forse un'azienda si far impietosire dalla
vostra storia lacrimevole, ma le altre cestineranno la vostra proposta senza pensarci un attimo.
Dovete sempre tener presente nella vostra trattativa che il punto ricavare un vantaggio reciproco,
per voi e per gli sponsor.
NON ESAGERATE
La rete piccola e la gente mormora. Se fate delle spese azzardate o cercate di realizzare un
matrimonio lussuoso, la vostra reputazione ne risentir. I media vorrebbero trattare la vostra storia
come la romantica storia di una coppia con pochi soldi che vuole coronare il suo sogno d'amore in
barba alla crisi. Se viene fuori che i soldi ce li avete e che volete solo circondarvi di lusso a spese
degli sponsor i media perderanno ogni interesse per voi e di conseguenza anche le aziende.
NON MINIMIZZATE GLI SPONSOR
Un'azienda non vuole essere pubblicizzata come un ente di beneficienza senza alcun talento
particolare, nuovo del mestiere, senza background o pregi. Nemmeno se fosse, malauguratamente, la
verit. Il messaggio che dovete trasmettere quando presentate uno sponsor pubblicitario. Dovete
trasmetterne i pregi, la bravura, e far intendere che comunque avreste scelto proprio un professionista
con quelle caratteristiche e di quella levatura anche se aveste avuto a disposizione un budget
illimitato.
Il fatto che lo sponsor sia stato di mentalit aperta e sensibile al punto di accettare la vostra sfida
deve risultare alla fine della vostra presentazione solo la ciliegina sulla torta di un curriculum di tutto
rispetto.
NON DISTRAETEVI
Fare il matrimonio con lo sponsor un lavoro ed un lavoro a tempo pieno che non conosce festivit
n orari. In cambio degli sconti state lavorando per quelle aziende come procacciatori di affari. N
pi, n meno. Quindi impegnatevi in questo compito quotidianamente, cercando di affinare la vostra
offerta pubblicitaria e di ripagare degnamente gli sponsor. Non escluso che possiate avere degli
sconti ancora maggiori di quelli promessi se riuscite a raggiungere dei buoni risultati.
NON VERGOGNATEVI
Non abbiate paura di metterci la faccia, di andare in televisione, di vedere pubblicate le vostre foto
sui giornali, di parlare in pubblico. Organizzare un matrimonio con lo sponsor un lavoro di
comunicazione e pertanto non adatto ai timidi.
NON SCORAGGIATEVI
Si tratta di un'operazione complicata e che in molte zone d'Italia non ancora abbastanza compresa o
rinomata. Siate quindi pazienti e perseveranti, evitando di lasciarvi scoraggiare dalle delusioni o
dagli sponsor che non siete riusciti a convincere. Il mare pieno di pesci!
Wedding Planner
In conclusione lasciatemi spezzare una lancia in difesa della mia categoria. Anzi, lasciate che vi invii
una provocazione. Se gli sposi comprendessero la funzione del wedding planner non ci sarebbe
bisogno di questo libro.
Le coppie, rivolgendosi a un professionista nella organizzazione di matrimoni, riuscirebbero a
realizzare un matrimonio da sogno risparmiando, con tutti i presupposti descritti in questo libro e con
una serie di vantaggi in pi:
comunicare i loro desideri ed essere sicuri di vederli realizzati
decidere il budget e avere la certezza di rientrarci senza dover rinunciare a niente
essere al sicuro da tutti i tranelli e avere al proprio fianco qualcuno che conosce le insidie del
campo e che pu accorgersi immediatamente di eventuali problemi, errori o incongruenze.
avere una persona imparziale dalla propria parte, per mediare tutte le situazioni di contrasto con
le famiglie
avere a disposizione una sorgente illimitata di idee personalizzate, per conciliare stile e budget,
e trasformare l'evento in qualcosa di unico e indimenticabile
risparmiare tempo, denaro, stress e fatica, senza l'incombenza di girare come trottole alla
ricerca di preventivi pi vantaggiosi, ma avendo accesso a proposte preselezionate in base al
migliore rapporto qualit-prezzo.
poter contare su fornitori selezionati, provati e degni di fiducia oltre che su un coordinamento
competente e continuo di tutte le diverse attivit che convergono durante il grande giorno
avere un sostegno e un aiuto professionale nell'organizzare e gestire un matrimonio con lo
sponsor.
Certo, il/la wedding planner in questione dovrebbe essere esperto, qualificato e onesto, dotato di
tutte le qualit richieste ad un bravo fornitore, ma ormai avete i mezzi per smascherare chi non
all'altezza, quindi a me non resta che lanciarvi la sfida.
Conclusioni
Risparmiare si pu. In conclusione credo che si possa affermare che di trucchi ed idee per
risparmiare ce ne siano moltissimi e che il compito pi difficile sia di trovare il canale giusto per
raggiungere l'obiettivo. I passi principali da compiere sono, riassumendo, i seguenti:
essere ordinati e concentrati
cercare di capire come pensa il fornitore per proporgli un accordo vantaggioso per entrambi
mettere tutto in chiaro dall'inizio
approcciarsi al matrimonio con originalit, semplicit e spirito innovativo.
I miracoli forse sono ancora lontani dalla nostra portata, ma con i giusti accorgimenti si pu invertire
la tendenza che spinge le coppie a rinunciare al matrimonio o a posticiparlo ad oltranza. Risparmiare
e valutare l'opzione pi adeguata alle proprie risorse finanziarie non significa rinunciare ai propri
sogni o doversi privare di ci che per ciascuno rappresenta una festa. Si tratta di un diritto di tutti e
non affatto obbligatorio indebitarsi per rispettare delle regole in cui non si crede nemmeno.
Mi auguro di essere riuscita a trasmettere il mio messaggio: salvare capra e cavoli si pu. Mi auguro
altres che questo libro, seppure una goccia nel mare, possa essere d'aiuto alle coppie che di questi
tempi sono scoraggiate e preoccupate di dover sostenere costi insopportabilmente alti per il loro
matrimonio.
L'ispirazione per questo libro mi stata data dalle moltissime coppie che ho avuto modo di
conoscere attraverso il mio lavoro di wedding planner, e il merito di avermi aiutato a raccogliere le
idee e di avermi spinto a metterle per iscritto va quindi a loro. Invece, le principali fonti per questo
libro sono state la mia esperienza e le mie ricerche sull'argomento, quindi eventuali errori ed
imprecisioni sono interamente miei. Chi volesse farmeli notare o partecipare al dibattito - sempre in
corso - su quali siano i modi migliori per realizzare un matrimonio da sogno risparmiando, pu
contattarmi facilmente tramite il mio sito internet: www.alchimieventi.com.
Ringraziamenti
Al termine di questa avventura sono d'obbligo alcuni ringraziamenti: a Maria Torelli, per la
bellissima prefazione; a Giuseppe Magnifico, per la splendida copertina; a Daniele Monterisi,
impagabile correttore di bozze; alle mie collaboratrici: Lorena, Maria, Antonella e Rita, per il loro
aiuto e il lavoro fatto in fiera; a tutte le coppie che mi hanno fornito domande ed ispirazione per
questo libro; alla mia fan pi sfegatata: mia madre, per il suo costante sostegno in ogni mia impresa.
EE
Copyright 2012 Claudia Carbonara
I Edizione aprile 2012
Illustrazione di copertina di Giuseppe Magnifico
http://magniphik.blogspot.it
Come organizzare un matrimonio da sogno risparmiando
Copyright 2014 "Claudia Carbonara"
Responsabile della pubblicazione "Claudia Carbonara"
E-book pubblicato dall'autore
L'autore utente del sito.

Potrebbero piacerti anche