Sei sulla pagina 1di 18

1

Islam, a cura di Giovanni Filoramo


UNO. MUHAMMAD
Muhammad, il Profeta, fglio di Amina e Abd Allah, del clan coreiscita dei B. Hashim,
nacque il luned 12 del mese lunare di abi!", nel #$% circa.
est& orfano e 'enne cresciuto (rima dal nonno (aterno e (oi dal fratello germano del
(adre, Abu )alib.
A 2# anni s(osa *hadiga, dei Ma+hum, e si occu(a di organi,,are le caro'ane e
dirigere il (atrimonio della ricca moglie.
-egli anni (recedenti alla con'ersione si sa (oco. la religione musulmana (arla
esclusi'amente di due e(isodi (rinci(ali.
1. "ncontro con il monaco arabo Bahira.
2. Parteci(a,ione al restauro della *a!ba che lo 'ide designato (er ricollocare al
suo (osto la (ietra nera.
A /% anni, nel mese di amadan, durante un ritiro s(irituale, ebbe la rivelazione
coranica. gli a((ar'e l!angelo 0abriele 10bra!ila2 che lo salut& chiamandolo 3"n'iato
di -io4 e gli fece ascoltare e recitare la (rima ri'ela,ione coranica.
5a moglie *hadiga fu la (rima a credere al racconto del Profeta, scon'olto (er la
'isione, e lo fece incontrare col cugino Asad che era hanif di grande dottrina. costui gli
chiar che era stato 'isitato dallo stesso 6amus che -io a'e'a in'iato a Mos7.
Accettare la cosa non fu facile, (er il timore di essere (reso (er (a,,o. 8uesto, cui si
aggiunse un arresto delle ri'ela,ioni, (orto Muhammad sull!orlo del suicidio.
A trarlo dalla dis(era,ione inter'enne la ri(resa del 9usso ri'elati'o.
5!es(erien,a 'enne di'ulgata all!interno delle mura domestiche e tro'a due sostenitori
in due gio'ani. :a;d, schia'o a<rancato, e il cugino Ali )alib.
Cosa dicevano le rivelazioni? =sisten,a di un unico -io, Allah, -io d!amore (er chi a
5ui si a>da ma se'ero con chi da 5ui si allontana? esisten,a di una 'ita oltre la morte e
del giudi,io fnale cui 7 chiamata l!@manitA? biasimo (er l!egoismo dei ricchi.
8uest!ultima ri'ela,ione, in (articolare, si (one contro la gestione egoistica degli a<ari
e col(isce anche a((artenenti alla famiglia del Profeta, come lo ,io Abu 5ahab,
o''iamente ostile al ni(ote.
8uesto atteggiamento anticensuario rimarrA un tratto ricorrente nella cultura islamica.
Per circa tre anni, l!o(era di (roselitismo rimane circoscritta all!interno della famiglia,
tro'ando sostenitori (articolarmente nei soggetti (iB deboli 1donne, schia'i, fanciulli2
e, al contem(o, forti o((osi,ioni da (arte dei (ersonaggi (iB facoltosi.
Muhammad ini,ia a (redicare (ubblicamente quando le sure ri'elate erano giA circa
$% e si tro'a di fronte l!o((osi,ione dell!Clite meccana.
=ssa tent&, infatti, di im(edire l!atti'ismo del Profeta che, (er (roteggere i suoi
disce(oli dalle minacce, ne in'i& un gru((o, tra cui si tro'a'a il suo fratello di latte, in
Abissinia do'e furono accolti con bene'olen,a dal 6egus 1moti'o (er cui il
cristianesimo godette di molte sim(atie nel gio'ane "slam, contrariamente
all!ebraismo2.
5a (reghiera, obbligatoria (iB 'olte al giorno, di'enne uno dei (ilastri della nuo'a
religione.
"ntanto, due im(ortanti con'ersioni (remiano l!o(erato del Profeta. lo ,io Ham,a e
@mar alD*hattab.
1
!isodio dei verse""i sa"anici. il Profeta (ronunci& una ri'ela,ione che sembra'a
riconoscere la triade (agana higia,ena. 0ibra!il (er& ri'el& a Maometto che la
ri'ela,ione era stata fatta, in realtA,, dal demone "blis.
Ei& 1dal momento che si era s(erata una riconcilia,ione tra (agani e musulmani2, in
unione al fatto che il 6egus d!Abissinia a'e'a rifutato la richiesta dei coreisciti di
es(ellere i musulmani, s(inse i maggiorenti della Mecca a (rendere misure drastiche
contro il Profeta, boicottando l!interno lignaggio di Abu )alib. "l bando, che dur& due
anni, sca'& un (rofondo solco tra il Profeta e il mondo da cui (ro'eni'a.
#$% d.C.. muoiono la moglie e Abu )alib. A quest!ultimo succede Abu 5ahab, ostile al
Profeta. Eostui, do(o a'er sa(uto che il (adre, in quanto (agano, sarebbe bruciato
all!inferno, si rifut& di garantire l!incolumitA di Muhammad 1cosa che a'rebbe do'uto
fare (er i 'incoli di sangue2. "l Profeta si allontana, (er for,a di cose, dalla cittA.
Fttiene, (iB tardi, (rote,ione da (arte di AlDMu!tim Adi.
"n questo (eriodo a''engono altri due fatti im(ortanti.
1. Eon'ersione di alcuni 0inn, demoni del deserto, e riconoscimento di altri (rofeti,
tra cui 6o7, Mos7 e 0esB.
2. Gisione mistica in cui 'iene (ortato dall!Angelo 0abriele a 0erusalemme.
&ira. nel H2% Maometto si incontra, a 2 miglia e est di Mecca, con sei *ha,ragiti che
si im(egnano nell!o(era di con'ersione dei loro concittadini.
6el H21 si aggiungono altri sette correligionari e 'iene stretto il 3!a""o delle donne4,
atto di collabora,ione e mutua difesa.
A ci& segu un altro (atto siglato da $# (ersone, tra cui anche molte donne, che fu
chiamato 3di &uerra4 e suggellato con la (almata. ini,ia una nuo'a fase (er cui i
musulmani a'rebbero (otuto ricorrere alla for,a, alla 'i(ad, in senso difensi'o.
"l 1H luglio H21 Maometto abbandona la Mecca. 7 l!=gira, l!emigra,ione, da cui i
musulmani contano gli anni lunari.
5!=gira com(orta la rottura dei 'incoli tribali, moti'o (er cui (er un certo (eriodo i
musulmani do'ettero nascondersi (er (oi giungere a Iathrib.
8ui Maometto ha la ri'ela,ione (iB lunga del cor(o coranico e i musulmani ini,iano a
gettare le basi di una 'era e (ro(ria comunitA.
Per lungo tem(o furono os(itati a Medina do'e si sostenteranno de(redando le
caro'ane di Mecca, (re'io un accordo coi Medinesi con cui 'ennero stabiliti i termini
dell!allean,a.
"noltre, Muhammad di'enta'a ca(o della Umma. "n questo (eriodo la quibla,
l!orientamento durante le (reghiere, fu s(ostata 'erso la mecca.
6el frattem(o di deteriorarono i ra((orti tra medinesi e ebrei che 'ennero es(ulsi dalla
cittA.
Islam &uerriero. si susseguono gli attacchi alle caro'ane che sfociano in di'erse
battaglie. 5e (iB im(ortanti sono.
1. Battaglia contro *halid alDJalid. i musulmani sono sconftti e lo stesso (rofeta
ferito.
2. Assedio di Medina. i meccani de'ono ritirarsi, 'ittoria strategica del Profeta.
Giene com(letato, intanto, l!a((arato istitu,ionale islamico e 'engono ri(resi i riti di
(ellegrinaggio.
1
"l (rimo gennaio HK%, 'iene con)uis"a"a la Mecca.
Eon la successi'a conquista di )a!if, 'iene com(letata la conquista della 0A,irat
al!Arab.
5uned 1K del mese di abi " 1HK2 d.E.2 il Profeta muore.
DU. *+I,*AM ,UNNI-A ./II01/I ,CO*O2
L di>cile se(arare la storia dell!"slam in quanto religione da quella che 7 stata la sua
'icenda come Mtato e societA.
"l ris(etto delle leggi di'ine si im(one a tutti i li'elli. il ricordarsi di -io 'a esteso a
tutte le occorren,e dell!esisten,a.
5!assioma (er cui nell!"slam (olitica, societA e religione sono sem(re intimamente
unite 7, (er&, 'alido solo (er il (rimo (eriodo della ci'iltA musulmana dato che
successi'amente si 7 'erifcata una sostan,iale se(ara,ione fra s(irituale e tem(orale.
6ascono infatti due anime.
1. "m(eriale, (olitica e mondana.
2. Pro'inciale, comunitaria e de'ota.
6el HK2 muore Maometto e la sua morte (ro'oca tra i fedeli senso di smarrimento e
risulta quindi necessario (rocedere (er consolidare le basi della comunitA.
=merge, in questo contesto, la fgura di Abu Ba+r, com(agno fedele del (rofeta, che
chiama a raccolta i fedeli (lacandone gli animi.
"l (roblema (rinci(ale riguarda'a l!integritA della @mma. in (articolare le comunitA e le
tribB con'ertite senti'ano e considera'ano la confessione come una sorta di contratto
(olitico che, morto il (rofeta, era da considerarsi sciolto.
Per im(edire le secessioni, Abu Ba+r diede il 'ia a s(edi,ioni (uniti'e e ad una (olitica
ri9essi'a.
L (ro(rio in questo (eriodo che l!"slam si a<erma sia dal (unto di 'ista militare sia da
quello della sua uni'ersalitA contro i (articolarismi.
"n questo (eriodo 'iene, altres, abbo,,ato con le s(edi,ioni in Miria e "raq il (iano delle
conquiste islamiche, (erfe,ionato dai successori di Abu Ba+r e dalla dinastia
Fma;;ade.
5a scom(arsa del Profeta (er& (orta anche ad un gra'e (roblema. manca ora
un!autoritA unica e uni'ersalmente riconosciuta.
Morgono in questo contesto (osi,ioni di'erse su questioni della 'ita religiosa e ci'ile,
alcune delle quali (orteranno uno scisma mentre altre con'i'eranno in osser'an,a del
(rinci(io islamico dell!armonia nella di'ersitA.
"n questo quadro assumono im(ortan,a le genera,ioni di.
1. Com!a&ni3As((a4. coloro che hanno incontrato Maometto e gli sono stati
amici e disce(oli fedeli. Eonsiderati, (er o''i moti'i, i (iB 'eritieri e autore'oli
nella trasmissione dell!insegnamento del (rofeta.
2. ,e&uen"i3-a4i+un. hanno sconosciuto i com(agni.
K. ,e&uen"i dei se&uen"i.
6ei (rimi decenni di codifca,ione dell!"slam, queste categorie ebbero un ruolo
fondamentale e ad essi si riferi'ano i credenti (er delucida,ioni sui riti, sul Eorano, sui
com(ortamenti da tenere, nonostante non sem(re 'i fu coinciden,a di o(inioni.
1
,unnismo. il (rocesso di forma,ione fu lungo tanto che si stabili,,& nei suoi (rinci(ali
as(etti solo nel N secolo.
"l sunnismo si rifA all!esem(io del Profeta, la ,unna, e fa suo il concetto di
consenso3i&ma+ (er cui si tende ad eliminare, di fronte a una (luralitA di o(inioni,
quelle estreme, inglobando quelle intermedie secondo l!insegnamento del (rofeta.
5e fonte (rinci(ali dell!elabora,ione dottrinale sunnita sono. !arola di Dio,
Inse&namen"o dei 5ro6e"i, accordo dei ,a&&i.
Il Corano. dall!arabo AlD8ur!an, che deri'a a sua 'olta dal siriaco, 3lettura4.
Per l!islam il corano 7 la diretta e letterale trascri,ione della (arola di -io. Prima della
sua stesura defniti'a, il messaggio di'ino 'enne a>dato so(rattutto alla memoria dei
credenti e le (rime reda,ioni scritte, di cui nulla ci 7 rimasto, erano sem(lici aiuti (er
la memoria.
Ei& com(ort& l!esisten,a di di'erse 'ersioni di'ergenti del testo sacro che (ortarono
addirittura alla crea,ione di schieramenti regionali.
-al momento che ci& (ote'a nuocere allo s(irito comunitario, il cali<o @thman decise
di 'arare un testo unico, o(era,ione decisamente com(lessa che incontr&, tra le altre
cose, decise resisten,e.
Genne ordinata anche la distru,ione delle co(ie di'ergenti e infne la 'ulgata stabilita
dal cali<o di a<erm&.
" (roblemi (rinci(ali riguarda'ano.
1. Frdinamento delle sure.
2. Mcrittura araba. l!assen,a di 'ocali e dei segni diacritici, oltre che della
(unteggiatura, rende di>cile la lettura e la recita,ione del corano.
Mi erano infatti consolidate 'arie 'arianti di lettura, ognuna basata su una tradi,ione
che si face'a risalire al (rofeta stesso.
5a tradi,ione ha accolto sette di'ersi ti(i di lettura, fssati nel G""" secolo, che (rendono
il nome dagli studiosi che le hanno codifcate. 5e (iB di<use sono quella di 6af! e
quella di Asim.
@n altro (roblema riguarda'a l!inter(reta,ione dei contenuti del corano. =sso si
(one'a anche dal (unto di 'ista religioso dato che l!unico inter(rete is(irato e
autori,,ato era (ro(rio il (rofeta e dato che in alcuni 'ersetti si in'ita'a il credente a
non so<ermarsi sull!inter(reta,ione dei (assaggi ambigui.
"ni,ialmente ci si limit& a raccogliere le tradi,ioni del (rofeta ma le (rime genera,ioni
utili,,arono informa,ioni e s(iega,ioni (ro'enienti anche dalle cos dette 30enti del
5ibro4, cristiani ed ebrei.
Muccessi'amente, con l!o(era di sele,ione delle fonti 'ennero (resi in considera,ione
solo documenti (lausibili e di (ro'ata 'eridicitA.
Personaggi im(ortanti in questo cam(o furono "bn Abbas e AlD)abari, che si basarono
sullo studio delle tradi,ione esegetiche.
0li studi sull!inter(reta,ione del corano si basarono su.
$. -radizioni ese&e"ic(e
2. Commen"o 4asa"o sull+o!inione. si a<erma l!idea della legittimitA di un
commento delle (arola di'ina che si fondasse sullo sfor,o del singolo inter(rete.
6el corso dei secoli si sono s'ilu((ate una serie di scien,e coraniche sussidiarie.
1
1. ,cienza dell+a4ro&an"e e dell+a4ro&a"o. tenta di defnire quali (recetti sono
da considerarsi modifcati, abrogati da successi'e ri'ela,ioni di'ine 1(roblema
della cronologia coranica2.
2. ,cienza delle cause delle rivelazioni. indaga il contesto storico in cui sono
a''enute le ri'ela,ioni.
K. ,cienze c(e inda&ano sulla corre""a reci"azione del corano. ortografa
coranica, ortoe(eia coranica, salmodia O..P.
*a ,unna. raccoglie ci& che 7 stato tramandato a (ro(osito dei detti e dei fatti del
(rofeta che, con il suo com(ortamento, ha ra((resentato un (rosieguo naturare della
ri'ela,ione.
5a sunna si basa in (re'alen,a sul testo degli (adi". essi sono narra,ioni che hanno
come (rotagonista il (rofeta. =rano un numero immenso e solitamente erano
accom(agnate da isnad, cio7 elenchi di nomi che ne garanti'ano l!attendibilitA.
Ei& non ferm& la (rodu,ione di falsi, (rodu,ione che fu enorme tanto che nacque una
disci(lina, la ,cienza de&li Uomini, fnali,,ata ad esaminare gli isnad.
"l sunnismo attribuisce autoritA indiscussa solo a cinque raccolte di hadit. di Bu+hari, di
Muslim, di -a!@d, di )irmidhi e di 6asa!t.
,e il li4ro di Dio e la ,unna non sono su7cien"i a re&olare una )ues"ione? "l
sunnismo aderisce al concetto di "gma, accordo, consenso. "l (iB autore'ole 7, come
abbiamo detto, quello dei Eom(agni. Ei sono tre consensi.
1. 8a9l. tramite (arola.
2. Fi+l. tramite atto.
K. -a)rir. tramite silen,io.
Me neanche attra'erso il consenso 7 (ossibile regolare la questione, si (rocede tramite
8i:as, l!analogismo.
*a le&&e e le scuole &iuridic(e. la grande 'ia o strada maestra, s(ari+a, 7 il
termine che designa la norma dettata da -io al suo Profeta e che costituisce la legge
che i credenti de'ono seguire. 6ell!"slam, la legge 7 (recisa formula,ione del 'olere
di'ino che si es(lica in una serie di (recetti e di'ieti.
"l concetto (rinci(ale 7 quello dell!i4a(a, della liceitA, il criterio is(iratore cui -io si 7
attenuto nella sua o(era di legislatore su(remo.
5!uomo ha la libertA di godere dei frutti del mondo terrestre ma, dal momento che la
sua indole (u& (ortarlo 'erso la de'ian,a, de'ono essere stabiliti dei limiti con la
fnalitA che questa libertA non di'enga arbitrio e non 'ioli i diritti altrui e di -io.
5a shari!a defnisce tutti gli ambiti della 'ita umana, interiore e esteriore. )utta'ia,
l!ambito interiore 7 noto solo a -io, unico giudice delle coscien,e. l!atti'itA umana
de'e quindi restringersi, nel cam(o della legge, solo al ris(etto esteriore delle norme.
-i conseguen,a la disci(lina che studia il diritto, il Fi)(, si 7 concentrata sulla
defni,ione degli as(etti formali del com(ortamento umano, trascurano la dimensione
interiore.
5o studio della giuris(ruden,a si articola in due disci(line. la (rima tratta dei
fondamenti concettuali del diritto, gli usul, la seconda si dedica alla dedu,ione delle
norme (ositi'e e alle modalitA della loro esecu,ione, i 6uru.
" furo sono distinti tra gli atti di culto e le norme che regolano i ra((orti fra gli uomini.
0li atti 'engono classifcati in cinque categorie normati'e.
1
1. Fard; categoria dell!atto assolutamente obbligatorio e la cui omissione (u&
essere (unita.
2. Mindu4; atti raccomandati, desiderabili, la cui omissione non 7 (unibile.
K. Mu4a(; atto lecito che il credente 7 libero di com(iere o meno.
/. Ma<ru; a,ione ri(ro'e'ole, fortemente sconsigliata ma la cui esecu,ione non
com(orta la (unibilitA.
#. Haram; atto illecito, 'ietato, la cui esecu,ione 7 (unibile.
8ueste categorie non sem(re de'ono considerarsi come assolutamente rigide, anche
(erchC le scuole giuridiche non sem(re sono concordi su cosa far rientrare in una
categoria e cosa nell!altra.
"l sunnismo ha o(tato dunque (er una certa 9essibilitA, consentendo una sostan,iale
elasticitA di giudi,io.
@na (arte degli studiosi ha, infne, su((osto che la shari!a non sia un (rodotto
originale dell!islam ma (iuttosto la risultante di di'ersi in9ussi stranieri, da quelli
romanoDbi,antini a in9ussi ebraici.
I )ua""ro ri"i. la forma,ione del sunnismo (u& dirsi com(iuta con la nascita e
l!a<ermarsi delle (rime scuole teologicoDgiuridiche. =sse sono indicate col temine
arabo mad((a4 che indica, nei suoi molte(lici signifcati, che le scuole giuridiche
'anno al di lA della giuris(ruden,a strettamente intesa in quanto com(rendono anche
tutto ci& che riguarda la sfera dei ra((orti tra credente e -io e i (rinci(i essen,iali del
credo.
8ueste scuole ini,iarono a formarsi 'erso la fne dell!G""" secolo.
1. 5a (rima 7 quella che si rifA a Abu Hanifa AlD6u!man 1$H$ d.E.2, ra((resentante
della scuola irac(ena. Eostui (u& essere considerato come uno dei massimi
es(onenti del (ensiero islamico tant!7 che gli 'enne riconosciuto l!a((ellati'o di
0uida Mu(rema.
=gli e i suoi seguaci sono considerati sostenitori dell!uso del (ensiero
nell!elabora,ione della giuris(ruden,a, tant!7 che fanno am(io uso dell!analogia,
qi;as. 5a scuola hanafta 7 quella (iB di<usa nel mondo islamico e le maggiori
concentra,ioni si tro'ano in Asia centrale, in Afghanistan, Miria, )urchia e nel
subcontinente indiano.
2. Altra scuola 7 la scuola malic(i"a, di Anas "bn Mali+, ra((resentante dei dotti
di Medina. " malichiti attribuiscono una maggiore im(ortan,a a quanto era stato
elaborato nella cittA del Profeta, dando maggiore s(a,io alle tradi,ioni e
considerando (rioritario il (arere della comunitA medinese. Anch!essa,
comunque, accetta (areri fondati sull!analogia. L di<usa in Maghreb e in Africa
orientale.
K. Gi 7 (oi la scuola scia=i"a, di<usa in molte regioni, che si rifA a alDMhaf!i che
cerc& di su(erare le di'ergen,e in un quadro di equilibrio e concilia,ione.
/. )ra le (rinci(ali scuole tro'iamo infne quella (an4ali"a, fondata da "bn Hanbal
che nacque e o(er& a Baghdad. =gli o(t& (er un ritorno intransigente e sen,a
com(romessi alle fonti. 5a scuola 7 di<usa (rinci(almente in Arabia Maudita.
5e scuole hanno con'issuto (iuttosto (acifcamente all!interno del sunnismo e le loro
di<eren,e sono state 'iste (iB come le di'erse (ossibilitA di a((lica,ione di un
(recetto che come es(ressione di un con9itto di (rinci(i. @n fedele (u& (assare
liberamente da una scuola all!altra a seconda delle necessitA, anche momentanee.
5!"slam moderno ha (iB 'olte criticato l!istitu,ione delle scuole giuridiche che, oggi,
esercitano un!in9uen,a sem(re minore all!interno del sunnismo.
1
Gli a""i di cul"o. si tratta di a,ioni rituali che i credenti sono tenuti ad adem(iere nel
loro ra((orto con -io e che manifestano la ser'itB degli uomini nei confronti del loro
Mignore. "nfatti gli atti di culto si chiamano >i4ada", (arola che ha la radice di >a4d,
ser'o.
Ei sono cinque (recetti che costituiscono i (ilastri dell!"slam.
1. 5ro6essione di 6ede. Attesto che non vi divinit allinfuori di Dio e attesto
che Muhammad lInviato di Dio, 7 l!adesione alla 'eritA di carattere naturale
e intuiti'o. 5a (rofessione di fede 7 defnita nei trattati di diritto nel suo as(etto
e nelle sue 'alen,e formali. =ssa 'iene continuamente ri(etuta dai fedeli in ogni
occasione della 'ita quotidiana.
2. *a !re&(iera. 7 l!ora,ione rituale, com(iuta secondo modalitA ben (recise e
attenendosi a un certo numero di (rescri,ioni. =! da distinguere dalla du!a, la
(reghiera s(ontanea con cui il credente si ri'olge direttamente a -io, non
regolamentata dalla legge. 5e modalitA della (reghiera sono sancite da Munna e
Hadit.
5a (reghiera (u& essere eseguita sia singolarmente che in colletti'itA, condotta
da una guida, l!imam, che (er (rimo esegue i mo'imenti e le recita,ioni
(rescritte, seguito dai fedeli.
Fgni musulmano ogni giorno de'e com(iere cinque (reghiere obbligatorie. alba,
me,,ogiorno, (omeriggio, tramonto, notte. 5!orario d!ini,io 'iene scandito
dall!a((ello, lanciato dal minareto e a>dato al mue,,in, ai fedeli. Fgni
(reghiera de'e essere s'olta in un lasso di tem(o e se non la si fa entro il
tem(o determinato de'e essere recu(erata.
Me il credente ha (erso il suo stato di (uritA, de'e rimuo'erla con un rito di
ablu,ione e solo in quel momento (u& s'olgere la (reghiera.
Per (regare, il fedele de'e ri'olgersi 'erso la Mecca.
5a (reghiera si s'olge in fasi e con mo'imenti ben (recisi. " mo'imenti, i ra+!a,
'engono ri(etuti due 'olte all!alba, tre al tramonto, quattro a me,,ogiorno,
(omeriggio e notte.
" ra+!a sono. )a+bir 1(ronuncia della formula Allha a+bar, mani a(erte ad alte,,a
del ca(o con (alme ri'olte in a'anti2, ecita,ione della (rima sura del corano e
di un brano a scelta, "nchino, itorno alla (osi,ione eretta, Prostra,ione,
interme,,o in (osi,ione seduta, (rostra,ione.
K. lemosina ri"uale. 7 la decurta,ione dei beni che (urifca. L l!inten,ione che
rende 'alido l!atto. un!elemosina sen,a la retta inten,ione non ha alcun 'alore.
"l senso 7 quello di (orre un freno alla cu(idigia e all!a'ari,ia degli uomini.
5!elemosina 'a (agata su tutti quei beni che l!uomo acquisisce legittimamente
con le (ro(rie atti'itA e che ra((resentano il su(er9uo dei suoi guadagni. 5e
elemosine 'anno distribuiti ai (o'eri, a coloro incaricati di raccoglierle o (er
riscattare schia'i e debitori, (er il 'iandante e (er la causa di -io.
/. Di&iuno. esso 'enne istituito in un luned del mese di Mha!ban, nel secondo
anno dell!egira. "l digiuno obbligatorio 'iene e<ettuato nel mese di amadan,
mese ri'elato dal corano in cui la (resen,a di'ina si fa (iB direttamente
(ercettibile. -urante il amadan i fedeli de'ono astenersi dal cibo, dal sesso e
dal bere fno al tramonto, quando 7 (ossibile consumare un frugale (asto. Mono
esclusi i malati, i bambini, le donne col ciclo, incinta e in allattamento, i
'iaggiatori e gli an,iani.
#. 5elle&rina&&io. (ossiede 'alori sociali e s(irituali che lo rendono unico. =sso
s(icca tra gli altri riti (er la ricche,,a del suo simbolismo e la sacralitA e
com(lessitA di (ratiche e (rocedure. 5e origini storiche sono fatte risalire agli
stessi ini,i dell!umanitA. la *a!ba 7 il luogo do'e era (osta la tenda di Adamo. "l
(ellegrinaggio de'e essere com(iuto almeno una 'olta da tutti i musulmani ma
non 7 tassati'o. lo fa chi ha la (ossibilitA fsica, tem(orale ed economica.
-" solito, si di<eren,ia tra (iccolo (ellegrinaggio, cio7 una sorta di 3'isita4 alla
1
cittA santa con dei riti, e (ellegrinaggio 'ero e (ro(rio. 8uest!ultimo si (u&
com(iere solo nel 3mese del (ellegrinaggio4 ed 7 com(osto da una serie di riti
(recisi.
H. Al"ri !rece""i reli&iosi. ci sono anche altri atti che un fedele musulmano de'e
com(iere, ad esem(io quando nasce un fglio bisogna sussurrargli all!orecchio
una (reghiera, tagliarli una ciocca di ca(elli do(o l!im(osi,ione del nome,
(esarla e dare l!equi'alente in denaro in elemosina e sacrifcare un animale (er
ringra,iare -io.
Anche la circoncisione da alcuni 'iene considerata un obbligo (er testimoniare
l!entrata del gio'ane nella (ubertA.
Fccasioni come matrimoni o funerali sono marchiate da intensa solennitA e da
alcuni (recetti. Ei sono (oi (rescri,ioni alimentari, di abbigliamento, queste
ultime molto rigide (er le donne.
*e relazioni 6ra &li uomini. la legge islamica com(rende sotto il nome di mu!amalat
i nego,i che regolano i ra((orti degli esseri umani fra di loro.
1. Fami&lia. la legge indi'idua nel matrimonio il cardine fondamentale della
famiglia. "l matrimonio, con l!"slam, di'enne l!unica forma legittima di unione fra
sessi, un do'ere religioso e sociale. 5a donna ha, secondo il corano, il diritto di
(erce(ire la dote e le assicura, in caso di ri(udio, tutele giuridiche ed
economiche. Eon l!"slam la donna di'iene soggetto indi(endente dal (unto di
'ista legale, dal momento che ad essa 'iene riconosciuto il diritto alla (ro(rietA
e all!ereditA. 5!"slam 7 se'ero anche nei confronti dell!infanticidio femminile.
"l matrimonio 7 essen,ialmente un contratto sti(ulato dall!uomo e da un
ra((resentante della s(osa, il quale ne cura gli interessi. =sso, (er essere
'alido, de'e osser'are alcuni requisiti fondamentali. la dote che la moglie
(erce(isce rimane suo bene inalienabile di cui (u& dis(orre in qualsiasi
momenti, 7 essen,iale il consenso delle (arti, sen,a la consuma,ione il
matrimonio 7 considerato nullo e 'iene sciolto, la donna musulmana non (u&
s(osare un non musulmano, un musulmano (u& s(osare una donna ebrea o
cristiana ma non idolatre e (oliteiste.
"l corano ammette anche la (ossibilitA della (oligamia anche se aggiunge che 7
meglio attenersi a una sola s(osa, (er e'itare di essere ingiusti nei confronti di
qualcuna delle consorti.
"l matrimonio (u& essere sciolto tramite ri(udio, (er scioglimento consensuale,
(er decesso di uno dei coniugi. " fgli sono otto la tutela del (adre che, a
(rescindere dal loro sesso, de'e trattarli tutti ugualmente. Peccato abietto 7
considerato l!a((rofttarsi dei fgli organi. Alla madre 7 a>data la cura dei fgli.
"n caso di di'or,io o ri(udio, i fgli restano al (adre a meno che non
inter'engano condi,ioni che richiedano il contrario.
" fgli de'ono ai genitori assoluto ris(etto e obbedien,a.
2. *a comuni"? dei creden"i. la comunitA, la umma, 7 la forma com(iuta e
globale della societA. 5a comunitA islamica de'e essere un cor(o omogeneo, nel
quale tutti gli elementi concorrono alla (erfe,ione e all!armonia. 5a solidarietA e
la mutua assisten,a tra i membri della umma sono un obbligo giuridico, un
(recetto cui nessuno (u& sottrarsi. A ca(o della umma 'i 7 -io, nessuna chiesa,
nessun clero. 5a guida della comunitA 1la (rima fu il Profeta2 de'e essere scelta
in maniera oculata e la scelta de'e ricadere su (ersone che (ossiedano
requisiti, fsici e morali, tali da (oter guidare la umma.
K. @elazioni coi non musulmani. lo s(a,io 7 di'iso in due categorie. la casa
dell!"slam e le terre ostili, o''ero la casa della guerra. Eom(ito dell!"slam 7
rimanere in uno stato di belligeran,a (ermanente con gli infedeli. 5a legge e le
situa,ioni storiche hanno (er& fatto accettare l!idea che non sem(re sia
(ossibile mantenere l!atteggiamento con9ittuale. 5!"slam non ha mai ignorato la
1
realtA di altre fedi e defnisce ebrei, cristiani e sabei come gente del 5ibro che,
dal momento che si is(irano ad un autentico testo sacro, sono legittimati a
conser'are la (ro(ria legge, anche se conquistati. A idolatri e (agani non 'iene
riconosciuto alcun diritto e alcuna (rote,ione.
,u=smo. il sufsmo, o mistica dell!"slam, 7 un fenomeno di non facile defni,ione. "l
sufsmo ha generato interminabili discussioni riguardo alle sue origini storiche. 5e
com(onenti (iB letteraliste del mondo musulmano ne hanno denunciato l!estraneitA
ris(etto allo s(irito originario dell!islam, mentre gli studiosi occidentali hanno
sostenuto le teorie (iB di'erse, attribuendo un ruolo decisi'o nella forma,ione del
sufsmo alle (iB dis(arate religioni o correnti s(irituali, dal monachesimo cristiano, al
(ensiero neo(latonico.
5a critica (iB recente, infne, considera il sufsmo un (rodotto genuino dell!"slam, che
ha a'uto il suo alimento ini,iale nella medita,ione del Eorano e dell!insegnamento del
Profeta. A questo im(ulso originario si sono (oi aggiunti elementi di'ersi che hanno
arricchito i concetti, il lessico e le tecniche delle (rima ri9essione.
5e fonti (rinci(ali del sufsmo sono il Eorano e la Munna. "n (articolare, il sufsmo ha
'isto nella genera,ione del (rofeta il (unto di (arten,a della (ro(ria storia.
l!insegnamento di Muhammad, ribadito dai com(agni, ha s(esso (osto l!accento sulla
dimensione che i suf faranno (ro(ria, quella interiore.
Padre del sufsmo fu AlDHasan alDBarsi, il cui insegnamento ha dato il 'ia a una 'era e
(ro(ria scuola, quella irachena, i cui temi (rediletti furono quelli della rinuncia e del
distacco dalle cose mondane, del timore di -io, dell!abbandono fducioso in 5ui,
dell!accetta,ione del suo decreto, dell!amore s(irituale.
"n questa fase emerge anche la fgura di una donna, alDAdaQi;;a, di'entata il modello
(er eccellen,a dell!amore esclusi'o (er -io.
"l sufsmo raggiunge la sua maturitA nel "N secolo do(o Eristo, (eriodo in cui si
s'ilu((a la trattatistica ai suoi massimi li'elli.
Princi(ale es(onente dell!e(oca 7 AlD0una;d e tra i contem(oranei 'ale la (ena di
ricordare anche Hallag, martire mistico dell!"slam, messo a morte (er il suo (roclama
3io sono il Gero4.
"n )urchia e in "ran si s'ilu((& un!altra genera,ione di suf tra cui tro'iamo Ha+im, che
ci fornisce la (iB articolata es(osi,ione del concetto di 3santitA4, Bistami, (oco incline
al ris(etto delle con'en,ioni ma rigido osser'ante della shari!a,.
Anche nelle regioni (iB occidentali dell!"slam si assistono a questi s'ilu((i, in
(articolare tra il N e l!N" secolo, (eriodo di defniti'a a<erma,ione del sufsmo
dell!"slam. L l!e(oca, questa, dei manuali classici che codifcano dottrine e (ratiche del
sufsmo. 8ueste o(ere es(rimono lo sfor,o di defnire (iB (recisamente gli stati
s(irituali della 'ita, rigorosamente gerarchi,,ati a seconda della loro rile'an,a e del
loro signifcato.
"l sufsmo, so(rattutto do(o la grande sintesi di 0ha,ali, tro'& (osto fra le disci(line
riconosciute e accettate dall!"slam, nonostante (ermanessero le (olemiche che non si
so(irono mai del tutto.
"l sufsmo non 7 una disci(lina esclusi'amente s(eculati'a. la (ratica ha un (osto di
(rimissimo (iano e non 7 mai se(arabile dall!elabora,ione teorica. 5!insegnamento dei
sufsti non ha mai (erso di 'ista il legame che unisce la descri,ione della realtA
s(irituale con la reali,,a,ione (ersona di quella realtA.
)eoria e reali,,a,ione sono due momenti dello stesso (rocesso, che si com(enetrano e
com(letano a 'icenda.
6el sufsmo, il maestro ra((resenta in 'ia di (rinci(io l!uomo (erfetto, ra((resenta la
reali,,a,ione delle (ossibilitA interiori dell!essere. =gli 7 l!uomo cosmico intorno al
quale ruotano le sfere dell!esisten,a uni'ersale, una manifesta,ione del logos eterno.
=gli si identifca col Gerbo, il (rinci(io metafsico di ogni (rofe,ia, e di'enta sostituto,
na!ib, del (rofeta come modello di (erfe,ione.
1
-i conseguen,a, il disce(olo de'e aderire com(letamente alle norme che la sua guida
gli indica.
-a questo (rinci(io (rende le mosse l!itinerario del sufsmo e si manifesta in una serie
di (ratiche e com(ortamenti suggeriti dal direttore s(irituale.
5!as(etto rituale (iB rile'ante del sufsmo 7 il d(i<r. esso 7 ricordo di -io e men,ione
del suo nome. Men,ionando ri(etutamente il nome di -io, si riaccende nell!uomo la
consa(e'ole,,a della (resen,a di'ina all!interno di sC e si ri(ristina quello stato che ha
(receduto l!esisten,a tem(orale umana. 8uesto rito ris(onde a (recisi requisiti ed 7
trasmesso (er 'ia orale dal maestro al disce(olo.
Eonfraternite del sufsmo.
1. 8adiri;;a.
2. MuhraQardi;;a.
K. ifa!i;;a.
/. Mhadhili;;a.
#. MaQlaei;;a.
-@. *+I,*AM D**A -@AN,IAION .1/II B 1/III ,CO*O2
Per quanto riguarda le (eriodi,,a,ioni interne che ris(ecchino i ritmi (ro(ri dell!"slam,
(ossiamo dire che da un (unto di 'ista storicoDreligioso, l!"slam Elassico (u& essere
esteso fno al NG" secolo 1N secolo dell!7gira2. 6el suo (rimo millennio di storia, l!"slam
ha subito note'oli trasforma,ioni ma (u& comunque essere trattato come un!unitA
sostan,ialmente omogenea, nella quale i (rinci(i di fondo sono rimasti gli stessi. "nfatti
il concetto dell!igma, il consenso, ha (ermesso all!"slam modifca,ioni e s'ilu((i nel
ris(etto dei suoi (rinci(i basilari e nella coesisten,a di (unti di 'ista molte(lici, con la
ca(acitA di dare ris(osta alle nuo'e esigen,e.
Eon lo scadere del millennio (er& questo sistema ini,ia a dare segni di logorio. i (unti
di 'ista dell!"slam classico assumono natura esclusi'ista, si riducono a scuole chiuse e
rigide che tutelano i (ro(ri interessi screditando le altre, minando la com(atibilitA di
es(ressioni di'erse che a'e'a costituito la s(ina dorsale della ci'iltA musulmana
tradi,ionale.
F'unque si fa sentire l!esigen,a di un risanamento.
5!"slam ha una conce,ione ciclica della storia. la fne di un millennio e l!ini,io di un
millennio nuo'o ra((resentano una muta,ione signifcati'a e irre'ersibile, anche solo
simbolicamente. "nfatti il (assaggio al nuo'o millennio 7 accom(agnato da attese di
(alingenesi morale e s(irituale della societA, in un!ottica storica in'oluti'a. lo stesso
Profeta a'e'a dichiarato che l!"slam sarebbe tornato esule cos come era ini,iato e che
le genera,ioni successi'e alla sua si sarebbero sem(re (iB allontanate dallo s(irito
originario della ri'ela,ione.
Bisogna'a dunque cercare di (orre un argine alla decaden,a, di limitare i guasti
dell!o(era corrosi'a del tem(o.
Ei& nonostante, un!altra tradi,ione ricorda'a che allo scadere di ogni secolo, -io
a'rebbe in'iato qualcuno che (otesse rinno'are la religione della comunitA e con
l!a''icinamento del nuo'o millennio questo rinno'amento, il tagdid, non (ote'a non
essere molto incisi'o.
Assistiamo dunque al di<ondersi dell!idea di rinno'amento e l!ini,io dell!era moderna
dell!"slam.
"n quest!e(oca, si fanno (iB frequenti e se'ere le denunce contro certe categorie del
sa(ere religioso sem(re (iB chiuse e tese alla difesa dei (ro(ri (ri'ilegi e che si
debbano restaurare i 'alori (iB autentici dell!"slam.
1
5e o(inioni sono di'erse. c!7 chi (ro(ugna un ritorno alla lettera delle fonti (rimarie
dell!"slam 1Eorano e Munna2, c!7 chi limita la (ro(ria critica solo agli eccessi e alle
distorsioni di strutture ormai consolidate che 'ogliono mantenere.
" (rimi hanno dalla loro la (arola coranica e il messaggio del Profeta, i secondi si
rifanno al concetto dell!igma, concetto che in questo (eriodo di'enta oggetto di
accese discussioni tra chi lo difende e chi lo 'orrebbe addirittura abolire.
Mi di<onde, oltretutto, un certo fondamentalismo come quello dei +harigiti o delle
correnti come mu!ta,iliti e sciiti.
L singolare il fatto che (ro(rio una scuola del sunnismo tradi,ionale, la scuola
hanbalita, abbia fnito col di'entare il (unto di riferimento del nuo'o fondamentalismo
che si s'ilu((a a (artire dal NG""" secolo. infatti il neohanbalismo si is(ir& al teologo
)a;mi;;a che combattC energicamente contro ogni forma di atteggiamento
accomodante e (er un!inter(reta,ione letterale e in9essibile della legge e contro sciiti,
cristiani e sufsmo.
Ca((a4ismo. il mo'imento de'e il suo nome al teologo alDJahhab. =gli ritene'a che
il mondo sunnita do'esse tornare radicalmente alle (ro(rie origini (er a<rontare la
crisi incombente. l!im(ero ottomano gli a((ari'a inca(ace di contrastare le crescenti
a<erma,ioni sciite in "ran e le de'ian,e dottrinali e morali. =gli ini,i& la sua o(era
(artendo da queste esigen,e di riforma e (romuo'endo una (olitica di rigore 'erso le
forme di inno'a,ione. "l suo (rimo scritto, 3"l libro dell!unitA di'ina4, (ro(one di
ri(ortare il monoteismo islamico al centro di ogni atti'itA religiosa e (olitica e attacca
sciiti, mu!tali,iti e suf. 5a rea,ione sunnita sembr& ini,ialmente a'ere la meglio e
Jahhab fu allontanato dalla sua residen,a ma tro'& a((oggio (olitico nell!emiro di
-ar!i;;a e i due si giurarono, nel 1$//, reci(roca fedeltA. -a questo momento le
'icissitudini del Jahhabismo furono legate alle fortune della gente saudita ma il
successo (olitico e militare di questo Mtato non fu accom(agnato da una (arallela
di<usione dell!ideologia dal momento che il suo tenore rigoroso e in9essibile suscit& a
lungo nel mondo islamico il timore del fanatismo.
"l (unto di maggior contro'ersia, fu l!atteggiamento 'erso gli altri musulmani. questa
ideologia 7 infatti (ronta a scomunicare tutti quelli che non la condi'idono.
"l Jahhabismo non 7 (er& un eterodossia dell!"slam. infatti il (ensiero Qahhabita
(rende le mosse da una delle scuola (rinci(ali del sunnismo ed 7 (resente in 'arie
istitu,ioni della cultura islamica mondiale.
Mondo delle con6ra"erni"e. le confraternite, che hanno il loro (unto di riferimento
(iB o meno direttamente nel sufsmo, si sono am(iamente radicate nel tessuto delle
societA islamiche. Rra il NG"" e il GN""" secolo il mondo delle confraternite ini,ia (er& a
manifestare alcune (ossibili de'ian,e. l!eccessi'o (otere raggiunto da alcune di esse
le rende'ano (iccoli stati nello stato, gestiti autocraticamente e con trasmissione
ereditaria del (otere, cosa che le rende'a 'ere e (ro(rie dinastie in grado anche di
reclutare eserciti e solle'are mo'imenti e (o(ola,ione.
)utto ci& a'e'a s(into alcune di esse a tradire i 'alori originali e a trasformarsi in
organismi (olitici con la fnalitA di es(andere la loro in9uen,a. A questa degenera,ione
(olitica si aggiunge (oi un di<uso lassismo morale e le degenera,ioni (o(olari che
'edono s(esso gli ade(ti alle confraternite trasformarsi in saltimbanchi giro'aghi.
5a condanna di questi abusi fu (ronunciata all!interno stesso del sufsmo e i maestri
suf si dedicarono al rinno'amento dei 'alori e al riordino degli ordini.
" (rinci(ali inter(reti di questa riforma non si is(irano sem(re agli stessi (rinci(i nC
adottano gli stessi metodi ma si (arla generalmente di neo0su=smo.
Alcuni casi sono quelli di.
Al0Dar)a9i. non 'uole fondare una 'ia nuo'a nC modifcare radicalmente gli
equilibri del sufsmo. Eollocato all!interno della Mhadhili;;a, egli critica
l!eccessi'o atti'ismo (olitico degli ordini contem(oranei e lo sfruttamento che i
1
maestri face'ano del (ro(rio (restigio. -a lui nacque una nuo'a confraternita.
5a -arqaQi;;a.
Al0-i&ani. 'uole instaurare un nuo'o ordine e segnare con for,a il distacco dal
(assato. 5a )igani;;a emerge come ordine ati(ico, dal momento che si legittima
risalendo direttamente alla fonte di ogni magistero s(irituale, quello del Profeta.
=gli s(ensa che la crisi delle confraternite (ossa essere su(erata solo con un
brusco ritorno alle origini del sufsmo ed 7 (er questo che i (rimi maestri della
sua scuola adottarono un atteggiamento (iuttosto rigido, in contrasto con le
autoritA e in (ronunciato distacco con le altre confraternite. "l successo di
questa confraternita fu note'ole e si es(anse so(rattutto in Africa
nordoccidentale e a sud del Mahara.
Mir Dard di Del(i. insiste sul fatto che la 'era 'ia 7 quella muhammadiana,
che il (rimato s(irituale a((artiene al (rofeta e non 7 a((annaggio di nessun
ordine e di nessun maestro.
Gan&anan di Del(i. il mondo del sufsmo do'e'a sal'aguardare lo s(irito
dell!"slam sen,a (er& accedere a (ulsioni fondamentaliste. Bisogna'a ris(ettare
la legge islamica ma anche ris(ettare le altrui creden,e, cosa che scaten& le ire
dei fanatici che culminarono col suo assassinio.
Cali Alla( di Del(i. egli (ro(ose di su(erare la ristretta logica delle singole
a((artenen,e (ro(onendo una sintesi che ra((resentasse un nuo'o modo di
'edere l!"slam. Per lui era necessario tornare a un!intensa e diretta
inter(reta,ione delle fonti e (rocedere anche a un ri(ensamento non solo del
sufsmo ma di tutte le disci(line islamiche.
Idris di Fez. 7 il (iB 'icino al Jahhabismo, con eccessi'a 'enera,ione dei santi,
il suo rifuto (er ogni forma di consenso e l!obietti'o di uniformare (ratiche e
com(ortamenti di tutti i (o(oli musulmani.
/erso il mondo con"em!oraneo; questo com(lesso (anorama costituisce il (rologo
agli s'ilu((i contem(oranei della religione musulmana. Bisogna dunque fare
considera,ioni generali su alcuni di questi s'ilu((i.
"l modernismo 7 frutto del confronto con la modernitA euro(ea. "n realtA una
'isione del mondo islamico che si ris'eglia bruscamente all!indomani
dell!in'asione na(oleonica dell!=gitto 7 fuor'iante dal momento che la
maggioran,a dei musulmani, im(ero ottomano e "ndia in (articolare, hanno giA
do'uto a<rontare il (roblema della su(erioritA tecnologica ed economica
dell!=uro(a, s(erimentando e elaborando ricette di con'i'en,a con la nuo'a
realtA. "l modernismo dunque non 7 un fenomeno im(ro''iso e tra la fase
moderna e contem(oranea dell!"slam non 'i 7 continuitA ma ne((ure una totale
frattura.
5!islam moderno e contem(oraneo conosce (ersonaggi che si dimostrano
irriducibili a ogni classifca,ione meccanica. @n esem(io 7 l!emiro algerino AlD
8adir, eroe na,ionale algerino e o((ositore all!in'asione francese. Pur non
essendo un modernista, egli non fu neanche un fondamentalista dato che la sua
rea,ione all!Fccidente fu squisitamente (olitica e non gli im(ed di aderire alla
massoneria e (roteggere la comunitA cristiana di -amasco.
8UA--@O. *+I,*AM CON-M5O@ANO
5e muta,ioni socioculturali e le tensioni s(esso contraddittorie che attra'ersano oggi
le societA musulmane si inscri'ono in un quadro storico che ha a'uto l!Fccidente come
(unto di riferimento (er la formula,ione delle (ro(rie strategie (olitiche.
1
5a )ues"ion d+Orien" si accom(agna in =uro(a a una ri9essione scientifca e alla
nascita di una nuo'a disci(lina, l!orientalismo. =uro(a e "slam di'entano (rotagonisti
di una stessa storia, quelle della di>cile irru,ione della modernitA.
"n =uro(a l!interesse scientifco (er l!"slam 7 anteriore alle im(rese coloniali e la (rima
cattedra sull!argomento risale alla (rima metA del #%% (resso l!@ni'ersitA di Parigi.
5a fne del $%% e l!ini,io dell!S%% comunque segnano l!irru,ione della modernitA nel
mondo musulmano, ta((a resa obbligatoria dalla debole,,a strutturale delle societA
musulmane non in grado di (orti al ri(aro dalle im(rese coloniali.
Rra gli a''enimento (iB rile'anti sicuramente tro'iamo la s(edi,ione di 6a(oleone in
=gitto nel 1$ST.
" musulmani sco(rono un altro ordine culturale e si (ongono la questione, tutt!oggi non
risolta, della (ro(ria identitA culturale.
"n =uro(a con'i'ono in'ece due letture dell!"slam. una romantica, legata all!ereditA di
0oethe, che 'ede nell!Friente l!ideale della (ure,,a originaria, l!altra degli orientalisti
e dei flosof (er cui l!"slam e la sua cultura sarebbero refrattari agli ideali di (rogresso
e libertA.
-a (arte musulmana, ini,ialmente 7 (re'also il fascino della modernitA. 5!autore (iB
im(ortante in questo senso 7 alD)ahtaQi, egi,iano. = (ro(rio l!=gitto sarA, do(o la
s(edi,ione na(oleonica, il (rimo (aese a in'iare in Rrancia un gru((o di studiosi tra cui
alD)ahtaQi (er im(arare le scien,e esatte, la tecnica e le scien,e umane (er (oi
a((licarle in =gitto. AlD)ahtaQi scri'e un carnet di 'iaggio in cui testimonia l!onda
d!urto (ro'ocata dal nuo'o (aesaggio culturale. 5a (ubblica,ione del suo scritto fu
accolta con entusiasmo dagli stessi islamici. "n (articolare alD)ahtaQi da risalto alla
scien,a, 'ista come (ercorso di emanci(a,ione e come me,,o (er ritornare al (eriodo
d!oro degli antichi fasti dell!"slam. =gli e i suoi sostenitori sembrano con'inti che basti
im(ortare la modernitA (er risol'ere i (roblemi (olitici e sociali.
5!irru,ione della modernitA fu (er& un fatto traumatico (erchC le masse erano
im(re(arate ad essa e si tro'arono, insieme alle Clite musulmane 1queste in 'ia di
occidentali,,a,ione2, a do'ersi confrontare con il dilemma fra tradi,ione e modernitA,
con le rea,ioni (iB di'erse, dall!imita,ione al rigetto.
0li autori musulmani che hanno guardato alla modernitA come qualcosa di adattabile
meccanicamente hanno tra'isato l!e<etti'a natura (roblematica. Per i musulmani era
di>cile com(rendere il cammino della modernitA occidentale.
*e due 6acce dell+Islam. nel corso del N"N secolo, le Clite urbane indi'iduano
nell!"slam delle confraternite un fattore e sintomo di decaden,a della ci'iltA islamica.
=ssa si 7 sem(re identifcata con uno stato forte, centrali,,ato, strutturato in una cittA
ca(itale e un una serie di (ro'ince non autonome, con una cultura di matrice urbana.
Eon la decaden,a 7 subentrata una cultura frammentata, che si riferi'a ad autoritA
locali e non centrali. Ei& 'iene chiamato il ri!ie&amen"o dell+Islam su se s"esso.
Alla metA dell!S%% emergono quindi due registri della cultura.
Uno di ma"rice ur4ana
Uno c(e ra!!resen"a l+islam se&men"ario e clien"elare
Anche se in alcuni casi i due registri hanno con'issuto, il giudi,io dei (orta'oce della
cultura araboDislamica del secolo introduce una 'isione dicotomica dalla societA
islamica e in questo contesto le confraternite di'entano ca(ro es(iatorio. da esse
deri'a la degenera,ione dell!"slam.
Ei& com(orta un tentati'o di e'i,ione delle confraternite mistiche, 'iste come ostacolo
alla moderni,,a,ione. iformisti e modernisti infatti concordano sulla necessitA di
eliminare le confraternite.
1
Mi assiste dunque a un urto tra confraternite e riformisti musulmani e l!ideologia di
questi ultimi si rifarA in (articolare a )a;mi;;a a ai suo continuatori.
All!associa,ionismo delle confraternite si o((one l!a<erma,ione del taQhid, l!unicitA
di'ina, da (arte dei dottori della legge, fautori di uno stato centrale, uniforme,
unifcato.
5a con'ergen,a tra le Clite che si rifanno al laicismo e quelle che si rifanno alle idee
riformiste si 7 tradotta in una 'asta trasforma,ione economica e sociale e nella nascita
del (ensiero na,ionalista.
Cos"ruire il mondo moderno; la "riade della na(da. il (eriodo della 6ahda 7
(resentato attra'erso tre (rotagonisti (rinci(ali ed 7 il (eriodo che coincide con la
s(arti,ione del mondo afroDasiatico tra gli im(eri coloniali e la nascita del
(anislamismo e del riformismo, legati a((unto a questi tre (ensatori.
Al A6&(ani. 7 il (rimo (ensatore musulmano che si sia misurato con le
(ersonalitA e il clima intellettuale euro(ea. =gli nasconde'a le sue origini 1si
dice fosse sciita2 e (robabilmente (erchC su tutto egli face'a (re'alere il
(rogetto (olitico. il suo (rogetto (anislamico. Altri (ensano che essendo sciita si
nascondesse (er e'itare le (ersecu,ioni da (arte della maggioran,a sunnita che
li considera'ano eretici. =gli guarda l!"slam come origine di un legame
comunitario e (olitico ma cerca anche di su(erare il registro delle identitA
religiose (er (untare unicamente sul referente (olitico.
A4du(. disce(olo di Afghani, 7 un teologo, un (ersonaggio (rofondamente
religioso che comunque ama la critica e a<ronta il tema del na,ionalismo. Per lui
il riformismo dell!"slam non consiste solo in una rilettura teologica ma sconfna
anche in una ri9essione sociale, i cui (aradigmi sono tolleran,a e ra,ionalitA.
=gli critica il fatalismo, l!imita,ione sterile, l!indebolimento della facoltA di
giudi,io. "l (roblema di fondo nella sua ri9essione 7 quello della modernitA e
degli strumenti intellettuali che (ossono colmare il di'ario tra arretrate,,a
sociologica e mutamento sociale. 5a sua o(era (rinci(ale 7 l!=(istola sull!unicitA
in cui a<erma che bisogna su(erare il contrasto tra scien,a e religione, ragione
e ri'ela,ione. "nfatti secondo lui i due (iani non sono antitetici ma coincidenti e
defnisce l!"slam come religione della ragione e della scien,a.
=gli inoltre (unta sul na,ionalismo. l!idea di na,ione 7 'ista come strumento di
emanci(a,ione dal dis(otismo turcoDottomano.
@ida. allie'o di Abduh, fu molto (iB rigido del maestro e si situa su (osi,ioni (iB
conser'atrici. =gli conce(isce e reali,,a il (ensiero riformista e il mo'imento
della Malaf;;a. Al centro sta l!idea fondamentale che il ris'eglio dell!islam (assa
dal ritorno alle fondi e dall!elimina,ione delle inno'a,ioni sul (iano teologico e
del culto dei santi su quello antro(ologico. 5a Malaf;;a 7 sia ri9essione
teologica che (rogetto (olitico (erchC ha come fne l!adattamento dell!"slam al
mondo moderno. 8uindi il (rinci(io fondamentale su cui si basa ida 7 il ritorno
ai fondamenti. Eorano e Munna, la (ure,,a originaria dell!"slam. )utto ci& che 7
negati'o 'a eliminato con il ritorno alle origini.
Bisogna quindi far rinascere l!"slam attra'erso la sua (urifca,ione ed e'itare
l!occidentali,,a,ione che 'iene identifcata come imita,ione ser'ile. tutto ci&
che si (one al di fuori dell!etA dell!oro dell!"slam 7 decadimento e regressione.
5a"rimonio e rivoluzione, dalla "ura"( alla "(a9ra; la ri9essione dei (ensatori
musulmani 7 inse(arabile dal contesto storicoD(olitico interna,ionale che 'ede le
(oten,e euro(ee confrontarsi con l!im(ero ottomano. "n questo contesto non 'a
sotto'alutato il ruolo e la fun,ione del na,ionalismo come riscatto dei musulmani nei
confronti della storia.
5a ri9essione sull!"slam 7 andata di (ari (asso con l!elabora,ione dell!"dea di Mtato
6a,ione. essa era 'ista in termini di emanci(a,ione dei (o(oli e di libera,ione dal
1
giogo coloniale ma anche (erchC il concetto di na,ione ra((resenta'a l!e<etti'o
termine di transi,ione tra mondo antico e mondo nuo'o.
5a na,ione nel (ensiero islamico si struttura su una 'isione dell!"slam quale fattore
aggregante. "slam e na,ione 'anno di (ari (asso. 5!"slam 7 richiamato come
legittima,ione dello statoDna,ione e nel na,ionalismo islamico le colonne (ortanti sono
arabismo e islamismo.
A (artire dagli anni Mettanta emergono nel mondo musulmano due "i!i di le""era"i.
uno legato al cor(us e alle cor(ora,ioni dei dotti, l!altro autodidatta, legato alle forme
moderne di trasmissione del (otere.
8uesto sdo((iamento delle forme emergenti del sa(ere 7 risultato di un do((io
mo'imento. il massiccio accesso all!istru,ione e l!erosione della societA tradi,ionale.
Mi a''erta un cambiamento nella fgura del letterato e nella ti(ologia delle forme di
contesta,ione e di forma,ione dei (rotagonisti dell!islam. " (rotagonisti del
fondamentalismo di ti(o classico, con una forma,ione di ti(o tradi,ionale, 'enuta dalle
confraternite, dalle scuole religiose e dai centri di di<usione del sa(ere che rimangono
ancora legati alle strutture tradi,ionali di insegnamento.
8uesto (ro'oca una rottura tra il dottoDletterato dell!"slam, garante della societA sul
(iano eticoDgiuridico, e l!intellettuale contestatore, ingegnere, medico o tecnico ma
militante dell!islam.
"l mili"an"ismo dell!islam contem(oraneo ha costruito la (ro(ria concettuali,,a,ione
di un!alternati'a all!occidente (rendendo dal linguaggio coranico i concetti che
(ote'ano essere i (iB adatti a una demarca,ione di ti(o e(istemologico.
Ei si basa sulla contra((osi,ione tra la storia (ostDcoranica e quella (reDislamica,
identifcando con il concetto di gahilli;a tutto ci& che 7 negati'o e quindi anche tutti i
'alori dell!Fccidente secolari,,ato.
"l (ensatore (rinci(ale 7.
Ma9dudi. nasce nel 1T%K in "ndia, ini,ia una carriera giornalistica a -ehli e
(arteci(a atti'amente al Mo'imento (er il Eali<ato e difende il cali<ato
ottomano, difesa intesa come es(ressione della (oten,a islamica e della
so(ra''i'en,a della comunitA musulmana. "l suo (rimo libro 7 35a guerra santa
dell!"slam4. Ronda l!organi,,a,ione della 0amaDa. essa de'e interrom(ere i
ra((orti con tutto eccetto -io e i suoi insegnamenti. Eon lui quindi l!"slam
(olitico di'enta e'ersi'o rifutando la dialettica (olitica e o((onendo ad essa un
(rogetto (olitico che si is(ira integralmente all!"slam, (rogetto che assorbe
com(letamente l!indi'iduo fno a farlo scom(arire.
Eon la crea,ione della 0amaDa nel 1T$2 si (roflano due dire,ioni interne alla
leadershi(. una (ro(one'a l!identitA na,ionale in quanto a<erma,ione di un
islam occidentali,,ato, l!altra, sostenuta da MaQdudi, a<erma'a che l!islam non
(ote'a essere rinchiuso in uno stato na,ione.
=gli inoltre 'ole'a con'incere, nell!ambito (a+istano, l!Clite occidentali,,ata
della lega musulmana della (ossibilitA di a((licare la legge islamica in una
societA moderna.
"ni,ia (er lui un (eriodo di intensa atti'itA ideologica e (olitica nel mondo
islamico, che lo (orterA alla radicali,,a,ione delle (osi,ioni e allo scontro delle
correnti (rogressiste.
MaQdudi insomma (olitici,,a la teologica islamica. la sua dottrina (olitica
a<erma la assoluta unicitA di -io nei confronti del quale l!uomo occu(a una
(osi,ione di di(enden,a assoluta e a cui de'e obbedien,a e abbandono.
iconoscere -io signifca ele'are la (osi,ione dell!@omo. 5a ci'iltA occidentale 7
assimilata all!idea di decom(osi,ione.
1
Diri""o e s(ari+a. l!islam contem(oraneo e l!ideologia islamista hanno (ensato il
diritto in un quadro concettuale nuo'o, quello dello stato. 5!islamismo considera lo
stato come luogo de(utato all!aggrega,ione dei musulmani tra di loro e quindi lo stato
de'e coincidere con la comunitA.
"l dibattito moderno sull!a((lica,ione della legge islamica 7 sorto (erchC gli islamisti
considerano lo stato non (iB corris(ondente all!"slam.
Fondamen"alismo e neo6ondamen"alismo. nel 1T2T, al0Danna decide di fondare
il movimen"o dei 6ra"elli musulmani e in questo (eriodo le societA musulmane
sono attra'ersate da di'erse correnti di idee.
AlDBanna (ensa che dinnan,i all!occidentali,,a,ione crescente non 7 (iB su>ciente
solo la (redica,ione e (er questo (ensa alla crea,ione di un mo'imento, i fratelli
musulmani, il cui com(ito do'e'a essere l!educa,ione alla lettura del corano, al diritto
musulmano, alla storia dell!islam. 5!ideologia della Rratellan,a Musulmana si s'ilu((a
sia su un registro (olitico 1AlDBanna si batte (er la ricostitu,ione del cali<ato2 sia su un
registro (edagogico e missionario.
5a critica all!Fccidente 7 una critica contro i costumi e contro la (erdita di identitA e AlD
Banna a>da al missionarismo il com(ito di reislami,,are dal basso la societA. Ei si
concentra sulla donna. la sua emanci(a,ione corris(onde alla moderni,,a,ione e alla
occidentali,,a,ione della societA e AlDBanna a<erma che la deislami,,a,ione della
societA (u& essere indi'iduata attra'erso il cambiamento sociale del ruolo femminile.
)ra il 1T2T e il 1TK2 i fratelli musulmani ini,iano a connotarsi come (artito (olitico,
anche con se,ioni femminili. Ma il loro ruolo contestatore e il coin'olgimento del
gru((o in numerosi assassini com(romette la 'ita stessa di AlDBanna che muore nel
1T/T in uno scontro con la (oli,ia.
6el mo'imento, una (ersonalitA di s(icco 7 8u"4, il (rimo a concettuali,,are l!islam
(olitico. =gli concettuali,,a l!idea di lotta (olitica e di mo'imento sulla base di una
rilettura del corano e di un trasferimento concettuale nei confronti del (ensiero (olitico
moderno. "l concetto di gahilli;a, (ermeato da MaQdudi, di'enta l!equi'alente di tutto
ci& che il musulmano non de'e essere. 6ello Uihad in'ece sono contenute le (remesse
dell!ideologia della lotta. la guerra 7 'ista come obbligo indi'iduale e colletti'o e la
Uihad 7 rea,ione, mondiale e (ermanente, a tutto ci& che non 7 islamico.
-o(o 8utb, si s'ilu((a la lettura (olitica islamista che conosce nel mondo e nella
cultura sciita due im(ortanti (ersonalitA, entrambe morte assassinate.
Da)ir ,adr. (orta il titolo di sa;;id ed 7 discendente del Profeta. Eom(ie i suoi
studi a 6agaf e si schiera contro la (enetra,ione delle idee occidentali in "raq e
contro il clero sciita iracheno che considera debole nei confronti delle sfde del
momento. =gli si rifA a . concetto di thaQra, lotta contro "sraele e colonialismo,
umma. All!ondata di comunismo in "raq, egli (resenta l!islam come alternati'a a
marVismo e ca(italismo ma anche come flosofa su(eriore ad ogni altra. =gli
non rifuta (er& l!economia di mercato nC il ruolo dello stato, che 'ede come
strumento di regolamenta,ione dell!economia. =gli (ensa infatti l!"slam anche
nella sua dimensione economica 1una sorta di ter,a 'ia tra ca(italismo e
comunismo2 e s'ilu((a, inoltre, in termini costitu,ionali il concetto di (olitico,
(ro(onendo la formula,ione di una costitu,ione che si is(ira all!"slam e alla
tradi,ione sciita duodecimana. Eoncetto, questo, su cui si incontra con
l!a;atollah *homeini con il 1T$T e la ri'olu,ione iraniana.
,(ari+a"i. fra i (ensatori della ri'olu,ione iraniana (iB conosciuti, 7 legalo agli
intellettuali laici dato che non fa (arte del clero sciita ma 7 uno studioso anche
con una forma,ione euro(ea. =gli indi'idua nell!islam sciita la religione degli
o((ressi, attribuendogli una 'alen,a di ti(o ter,omondista.
1
CIN8U. CONF,,IONI ,CI,MA-ICH, -@ODO,,I NUO/
@*IGIONI ,O@- N**+I,*AM
5a cultura islamica non ha mai o(erato una netta distin,ione tra eresia e scisma e ci&
(robabilmente 7 do'uto al fatto che quasi tutte le fratture 'erifcatesi all!interno della
comunitA musulmana hanno 'isto le com(onenti religiose e ci'ile combinarsi in modo
non chiaramente distinguibile.
Alla morte del (rofeta, la comunitA musulmana 7 com(osta dai Eom(agni e
l!eterogeneitA di questo gru((o com(orta'a una di'ergen,a di o(inioni in s'ariati
cam(i, so(rattutto (er quanto riguarda'a la designa,ione di un ca(o (er la comunitA.
" (unti di intesa sull!argomento non manca'ano e tutti erano d!accordo sul fatto che la
successione non com(ortasse alcuna ri'endica,ione di qualitA (rofetiche. 5e
di'ergen,e riguardarono il modo secondo cui la nuo'a guida do'e'a essere nominata
e a molti non and& bene l!ele,ione di Abu Ba+r, so(rattutto (erchC non era diretto
discendente del (rofeta.
Mi tratt& dunque di una di'ergen,a di (rinci(io che 'ide da una (arte un criterio
eletti'o basato sul merito, dall!altra un criterio basato sulla diretta discenden,a dal
Profeta.
Eol tem(o, questo contrasto (ort& a creare una 'era e (ro(ria fa,ione, il (artito di Ali,
cugino del Profeta e marito di una delle sue fglie, Ratima.
"n questi tem(i di dissidio (er nulla indicano che a considera,ioni (olitiche in senso
lato si aggiungessero anche fattori religiosi. le due fa,ioni da questo (unto di 'ista non
si di<eren,ia'ano.
" casi di settarismo religioso furono, in questo (eriodo, (oche e isolate ecce,ioni.
"l tem(o e in (articolar modo la sconftta del mo'imento sciita (er& determineranno
una (iB netta di<eren,ia,ione anche in questo cam(o.
InEuenza delle cul"ure re&ionali. la geografa islamica ha suddi'iso il mondo
conosciuto in 'ari climi che ra((resenta'ano anche le di<eren,e di carattere culturale.
5!estensione raggiunta dalla ci'iltA musulmana (ort& l!"slam a do'er interagire con i
di'ersi climi che a((ortarono ognuno il (ro(rio contribuito all!"slam. L di>cile in realtA
stabilire in che modo e quanto le singole in9uen,e ambientali abbiano in9uito e
nell!ambito religioso si 'a facendo strada l!idea che l!"slam ha im(ortato numerosi
elementi esogeni sa(endo (er& creare una sintesi originale sulla quale 7 sem(re
'isibile il marchio della sua originalitA.
Movimen"o dei !ar"i&iani di Ali e le sue "endenze. il mo'imento sciita nacque nei
(rimi decenni di 'ita dell!islam e ra((resent& il tentati'o di a<ermare i diritti (olitici
della famiglia del (rofeta, diritti lesi dall!ele,ione di Abu Ba+r. 5a dissiden,a tra sciiti e
sunnita and& montando sotto i due cali<ati successi'i, di @mar e @thman, che 'enne
accusato di fa'orire i com(onenti della (ro(ria famiglia e di non (restare atten,ione
alle nuo'e classi di con'ertiti che anda'ano ingrossando le fle dell!"slam .
5a rea,ione (o(olare si identifc& con la difesa dei diritti usur(ato alla famiglia del
Profeta e so(rattutto a *ufa il malcontento tro'& un crescente alimento, so(rattutto tra
i lettori del Eorano. )ensioni si manifestarono anche in altre regioni. =gitto, la stessa
Miria, l!Arabia. 8ueste tensioni sfociarono nell!assassinio di @thman che caus& una
(rofonda emo,ione dai musulmani. "l massimo ra((resentante della famiglia degli
oma;;adi, Mu!aQi;a, accus& Ali e i suoi (artigiani scatenando il con9itto che a'rebbe
(ortato alla guerra fratricida e al sisma. 5e lotte non faranno altro che allargare il solco
e inas(rire i toni della contesa.
6ella stessa com(onente sciita ci furono di'isioni tra chi non esit& a mettere in (ratica
la 'iolen,a e chi si rifut& di (ro'ocare una guerra ci'ile.
,cisma dei <(ari&i"i. essi non sono degli sciiti nel senso stretto della (arola dal
momento che si se(ararono dal (artito di Ali arri'ando addirittura a combatterlo.
1
)utta'ia le loro origini sono da rintracciare (ro(rio nelle istan,e di giusti,ia e di rigore
morale dello sciismo.
"l termine +harigiti signifca 3coloro che escono4 e (rimiti'amente si identifcarono con
la lotta armata. Eon le tensioni do(o l!uccisione del cali<o, ci fu un confronto fra i due
eserciti nella (iana di Mi>n ma entrambe le fa,ioni si dimostrarono titubanti, ritirando
l!esercito. Mi richiese un arbitrato che ebbe esiti inconcludenti ma che nei fatti fa'or
Mu!aQi;a. Ei& non fece altro che aumentare la tensione. Alcuni dunque decisero di
3uscire4, a((unto, di nuo'o in battaglia ma di fronte al rifuto di Ali com(irono una
'era e (ro(ria secessione.
"l mo'imento non ebbe lunga 'ita e 'enne annientato in una sanguinosa battaglia
anche se riusc a far sentire ancora la sua 'oce.
=sso 7 un mo'imento di carattere (re'alentemente (o(olare che fece della militan,a
combatti'a il centro delle (ro(rie atti'itA. 8uesto non 'uol dire che non abbia anche
una suo es(ressione dogmatica e in (articolare la dottrina 7 incentrata sulla questione
del ca(o legittimo. essi accettano come guida il miglior musulmano e non la linea del
sangue. Pro(ugnano rigore morale, legando strettamente la fede alle o(ere. )utti
coloro che contrasta'ano la causa do'e'ano essere (erseguitati e uccisi e cos le loro
famiglie anche se non tutti i +harigiti aderirono a questo rigore.
,(i+a imami"a. lo sciismo imamita ha ra((resentato e ra((resenta il gru((o
maggioritario dell!islam dissidente ris(etto al mondo sunnita. "l termine imamiti allude
alla no,ione (iB caratteristiche del mo'imento, quella dell!imam che defnisce la fgura
del ca(o s(irituale e tem(orale della comunitA. 5a codifca,ione dell!imamismo 7
sem(re a''enuta in 3negati'o4 allo sco(o di di<eren,iarsi dalle altre correnti. 5!origine
dello sciismo 'a ricercata nel mancato riconoscimento di Ali quale successore del
Profeta, cosa che gli imamiti in'ece a<ermano do'e'a essere fatta anche basandosi su
alcuni 'ersetti coranici e sugli hadith che designerebbero Ali come successore.
-o(o l!uccisione di @thman, Al (rese la carica di cali<o ma il suo cali<ato 'enne
turbato da tensioni continue che costrinsero Al e i suoi sostenitori a una 'era e (ro(ria
lotta (er la so(ra''i'en,a che 'ide l!erosione costante dell!autoritA del cali<o. Eon la
morte di Al, si ria<ermano gli Fma;;adi.
"l numero di imam riconosciuti dalla corrente maggioritaria dello sciismo si arresta aa
12 e sono Ali, Hasan, Husa;n, Ali, Muhammad, 0a!far, Musa, Ali, Muhammad, Ali,
Hasan, Muhammad con cui si stabil la no,ione della scom(arsa o 3occultamento4.
0li imamiti seguono la dottrina teologica della scuola mu!ta,ilita e in (articolare si
concentrano su.
@nicitA di -io
0iusti,ia di -io
Profe,ia
"mamato
=scatologia
Mecondo l!imamismo 7 teologicamente e ra,ionalmente im(ossibile che -io, do(o la
morte del Profeta, abbia abbandonato a se stessa la comunitA di fedeli.