Sei sulla pagina 1di 26

SISTEMA NERVOSO AUTONOMO SISTEMA NERVOSO AUTONOMO

E E
SISTEMI MODULATORI DIFFUSI SISTEMI MODULATORI DIFFUSI
Il sistema nervoso somatico invia
messaggi attraverso canali fissi ad altre
parti del SN o agli organi effettori
Il sistema nervoso somatico invia
messaggi attraverso canali fissi ad altre
parti del SN o agli organi effettori
Il sistema endocrino invia messaggi
chimici che raggiungono ogni cellula del
corpo ma che sono rilevati solo da
quelle cellule che posseggono specifici
recettori per quella molecola
Il sistema endocrino invia messaggi
chimici che raggiungono ogni cellula del
corpo ma che sono rilevati solo da
quelle cellule che posseggono specifici
recettori per quella molecola
Ci sono due altri sistemi, il SNA e i Sistemi modulatori diffusi, che
presentano caratteristiche che sono intermedie tra quelle dei due sistemi
considerati sopra
Ci sono due altri sistemi, il SNA e i Sistemi modulatori diffusi, che
presentano caratteristiche che sono intermedie tra quelle dei due sistemi
considerati sopra
Il sistema nervoso autonomo
Il sistema nervoso autonomo
Il SNA si compone di due divisioni, il Simpatico e il Parasimpatico
Il SNA si compone di due divisioni, il Simpatico e il Parasimpatico
Il SNA utilizza le stesse vie nervose del SN somatico e cio i nervi
cranici e i nervi spinali
Il SNA utilizza le stesse vie nervose del SN somatico e cio i nervi
cranici e i nervi spinali
Vie nervose
Vie nervose
Simpatico e parasimpatico utilizzano tuttavia vie diverse e
complementari per raggiungere gli organi da loro innervati
Simpatico e parasimpatico utilizzano tuttavia vie diverse e
complementari per raggiungere gli organi da loro innervati
Spesso, ma non sempre, i due compartimenti hanno effetto
opposto su un organo
Spesso, ma non sempre, i due compartimenti hanno effetto
opposto su un organo
Il sistema nervoso autonomo
Il sistema nervoso autonomo
Il sistema nervoso simpatico entra in gioco nei momenti di sforzo,
stress, emergenza
Il sistema nervoso simpatico entra in gioco nei momenti di sforzo,
stress, emergenza
Vie nervose
Vie nervose
Il sistema nervoso parasimpatico predomina in condizioni di riposo
Il sistema nervoso parasimpatico predomina in condizioni di riposo
Il SNA comprende anche il sistema nervoso enterico
Il SNA comprende anche il sistema nervoso enterico
A differenza del SN somatico in cui i motoneuroni spinali innervano direttamente il
bersaglio (il muscolo), nel caso del SNA ci sono due ordini di neuroni, i neuroni
pregangliari che si originano nel midollo o nel tronco dellencefalo i quali fanno
sinapsi fuori dal SNC con neuroni post gangliari i quali vanno a far sinapsi sugli
organi
A differenza del SN somatico in cui i motoneuroni spinali innervano direttamente il
bersaglio (il muscolo), nel caso del SNA ci sono due ordini di neuroni, i neuroni
pregangliari che si originano nel midollo o nel tronco dellencefalo i quali fanno
sinapsi fuori dal SNC con neuroni post gangliari i quali vanno a far sinapsi sugli
organi
Noradrenalina
Acetilcolina
(nicotinico +
muscarinico)
Acetilcolina
(muscarinico)
Acetilcolina
(nicotinico)
Le sinapsi dei neuroni pregangliari sono colinergiche. Nel parasimpatico anche le
sinapsi dei neuroni post gangliari sono colinergiche mentre quelle del simpatico
sono adrenergiche
Le sinapsi dei neuroni pregangliari sono colinergiche. Nel parasimpatico anche le
sinapsi dei neuroni post gangliari sono colinergiche mentre quelle del simpatico
sono adrenergiche
SISTEMA NERVOSO SIMPATICO
I corpi cellulari dei neuroni sono localizzati nella
sostanza grigia del midollo spinale a livello delle
vertebre lombari e toraciche
I corpi cellulari dei neuroni sono localizzati nella
sostanza grigia del midollo spinale a livello delle
vertebre lombari e toraciche vertebre lombari e toraciche
Sistema toraco-lombare
Sistema Sistema toraco toraco- -lombare lombare
Gli assoni di questi neuroni compiono un
breve tratto ed entrano nei gangli della
catena del simpatico
Gli assoni di questi neuroni compiono un
breve tratto ed entrano nei gangli della
catena del simpatico
Poich questi gangli sono collegati tra loro il
simpatico tende ad agire in modo coordinato
Poich questi gangli sono collegati tra loro il
simpatico tende ad agire in modo coordinato
SISTEMA NERVOSO
PARASIMPATICO
I corpi cellulari delle fibre che danno origine alle
fibre pregangliari del parasimpatico sono
localizzati in due regioni
I corpi cellulari delle fibre che danno origine alle
fibre pregangliari del parasimpatico sono
localizzati in due regioni
Sistema cranio-sacrale
Sistema cranio Sistema cranio- -sacrale sacrale
I nuclei di alcuni nervi cranici (es.: nervo
Vago)
I nuclei di alcuni nervi cranici (es.: nervo
Vago)
La sostanza grigia del midollo spinale a
livello delle vertebre sacrali
La sostanza grigia del midollo spinale a
livello delle vertebre sacrali
I gangli del parasimpatico sono
solitamente localizzati vicino allorgano
innervato
I gangli del parasimpatico sono
solitamente localizzati vicino allorgano
innervato
Il SNA agisce sulla maggioranza degli organi interni e su una
grande quantit di funzioni. Simpatico e parasimpatico agiscono
nella maggioranza dei casi sulle stesse funzioni ma con effetti
opposti
Il SNA agisce sulla maggioranza degli organi interni e su una
grande quantit di funzioni. Simpatico e parasimpatico agiscono
nella maggioranza dei casi sulle stesse funzioni ma con effetti
opposti
Il parasimpatico promuove le
funzioni legate al benessere a
lungo termine, la conservazione
dellenergia, lalimentazione, la
digestione, la risposta
immunitaria, laccrescimento, la
riproduzione
Il parasimpatico promuove le
funzioni legate al benessere a
lungo termine, la conservazione
dellenergia, lalimentazione, la
digestione, la risposta
immunitaria, laccrescimento, la
riproduzione
Il simpatico viene attivato
nelle situazioni di crisi e
mette a disposizione risorse
per fronteggiare lemergenza
distogliendole dalle funzioni
promosse dal parasimpatico
Il simpatico viene attivato
nelle situazioni di crisi e
mette a disposizione risorse
per fronteggiare lemergenza
distogliendole dalle funzioni
promosse dal parasimpatico
Questi due obiettivi sono quasi sempre inconciliabili e le due
divisioni del SNA tendono ad inibirsi a vicenda
Questi due obiettivi sono quasi sempre inconciliabili e le due
divisioni del SNA tendono ad inibirsi a vicenda
Il SNA innerva tre tipi di
tessuto:
Ghiandole endocrine ed
esocrine
Muscolatura liscia
Muscolo cardiaco
Il SNA innerva tre tipi di
tessuto:
Ghiandole endocrine ed
esocrine
Muscolatura liscia
Muscolo cardiaco
In qualche caso tuttavia
linnervazione viene da una
sola delle due divisioni, come
avviene ad esempio per la
midollare del surrene che di
fatto un ganglio del simpatico
In qualche caso tuttavia
linnervazione viene da una
sola delle due divisioni, come
avviene ad esempio per la
midollare del surrene che di
fatto un ganglio del simpatico
Parasimpatico Simpatico
Nella maggior parte dei casi
ciascun sistema innervato da
entrambe le divisioni che vi
esercitano un effetto opposto
Nella maggior parte dei casi
ciascun sistema innervato da
entrambe le divisioni che vi
esercitano un effetto opposto
Origine e bersagli del sistema nervoso autonomo
Le fibre simpatiche:
le fibre pre-gangliari
colinergiche originano nel
midollo toracico e lombare e
si connettono a fibre post-
gangliari colinergiche (solo
ghiandole sudoripare e
muscoli lisci dei vasi dei
muscoli scheletrici) o
noradrenergiche, localizzate
nei gangli paravertebrali o nei
plessi celiaco e mesenterico.
La midollare surrenale un
ganglio simpatico
specializzato che riversa nel
circolo adrenalina (80%) e
noradrenalina con effetti
generalizzati
Le fibre simpatiche:
le fibre pre-gangliari
colinergiche originano nel
midollo toracico e lombare e
si connettono a fibre post-
gangliari colinergiche (solo
ghiandole sudoripare e
muscoli lisci dei vasi dei
muscoli scheletrici) o
noradrenergiche, localizzate
nei gangli paravertebrali o nei
plessi celiaco e mesenterico.
La midollare surrenale un
ganglio simpatico
specializzato che riversa nel
circolo adrenalina (80%) e
noradrenalina con effetti
generalizzati
Origine e bersagli del sistema nervoso autonomo
Origine e bersagli del sistema nervoso autonomo
Le fibre parasimpatiche:
le fibre pre-gangliari
colinergiche originano nei
nuclei dei nervi cranici
troncoencefalici (III
oculomotore, VII facciale, IX
glossofaringeo, X vago) o
nel midollo sacrale e si
connettono a fibre post
gangliari colinergiche
localizzate in gangli vicini o
dentro lorgano innervato
detti intramurali
Le fibre parasimpatiche:
le fibre pre-gangliari
colinergiche originano nei
nuclei dei nervi cranici
troncoencefalici (III
oculomotore, VII facciale, IX
glossofaringeo, X vago) o
nel midollo sacrale e si
connettono a fibre post
gangliari colinergiche
localizzate in gangli vicini o
dentro lorgano innervato
detti intramurali
Origine e bersagli del sistema nervoso autonomo
Anatomia della duplice innervazione
Plesso cardiaco e plesso
polmonare
Fb simpatiche e
parasimpatiche
destinate al cuore,
polmoni e gangli
parasimpatici
Plesso cardiaco e plesso
polmonare
Fb simpatiche e
parasimpatiche
destinate al cuore,
polmoni e gangli
parasimpatici
Plesso esofageo
Fb discendenti del nervo
vago e fb dei nervi
splancnici della catena
del simpatico
omolaterale
Plesso esofageo
Fb discendenti del nervo
vago e fb dei nervi
splancnici della catena
del simpatico
omolaterale
Plesso celiaco o solare
Fb pregangliari
parasimpatiche del vago
Insieme al plesso
mesenterico inf
innervano tutti i visceri
della cavit addominale
Plesso celiaco o solare
Fb pregangliari
parasimpatiche del vago
Insieme al plesso
mesenterico inf
innervano tutti i visceri
della cavit addominale
Plesso ipogastrico
Fb parasimpatiche dei
nervi pelvici, fb
simpatiche post gangliari
del g.mesenterico inf e
nn splancnici dalla
catena del simpatico
Innerva gli organi della
cavit pelvica (apparato
digerente, urinario,
genitale)
Plesso ipogastrico
Fb parasimpatiche dei
nervi pelvici, fb
simpatiche post gangliari
del g.mesenterico inf e
nn splancnici dalla
catena del simpatico
Innerva gli organi della
cavit pelvica (apparato
digerente, urinario,
genitale)
Funzioni del simpatico: induce lammiccamento e lallargamento della pupilla,
lincremento della frequenza cardiaca e della pressione sanguinea, la
broncodilatazione, il riempimento della vescica, leiaculazione, il blocco della
digestione e la mobilitazione di riserve energetiche in situazioni
stressanti/emozionanti di interazione sociale, concentrazione, sforzo fisico,
freddo, dolore, attacco, difesa, fuga e riproduzione
Funzioni del simpatico: induce lammiccamento e lallargamento della pupilla,
lincremento della frequenza cardiaca e della pressione sanguinea, la
broncodilatazione, il riempimento della vescica, leiaculazione, il blocco della
digestione e la mobilitazione di riserve energetiche in situazioni
stressanti/emozionanti di interazione sociale, concentrazione, sforzo fisico,
freddo, dolore, attacco, difesa, fuga e riproduzione
Funzioni del parasimpatico (opposte a quelle simpatiche): induce la costrizione
della pupilla, la riduzione della frequenza cardiaca e della pressione sanguinea, la
broncocostrizione, lo svuotamento della vescica, lerezione, lo svolgimento della
digestione e il deposito di riserve energetiche in situazioni di riposo, recupero e
riproduzione
Funzioni del parasimpatico (opposte a quelle simpatiche): induce la costrizione
della pupilla, la riduzione della frequenza cardiaca e della pressione sanguinea, la
broncocostrizione, lo svuotamento della vescica, lerezione, lo svolgimento della
digestione e il deposito di riserve energetiche in situazioni di riposo, recupero e
riproduzione
Coordinamento: il riempimento della vescica si basa sul rilasciamento del
rivestimento muscolare e sulla contrazione dello sfintere interno (simpatico),
mentre lo svuotamento della vescica si basa sulla contrazione del rivestimento
muscolare e sul rilascio dello sfintere interno (parasimpatico) ed esterno (volont
su muscolo scheletrico)
Coordinamento: il riempimento della vescica si basa sul rilasciamento del
rivestimento muscolare e sulla contrazione dello sfintere interno (simpatico),
mentre lo svuotamento della vescica si basa sulla contrazione del rivestimento
muscolare e sul rilascio dello sfintere interno (parasimpatico) ed esterno (volont
su muscolo scheletrico)
Rapporto esclusivo: vi unesclusiva innervazione simpatica per ghiandole
sudoripare, muscolatura liscia dei vasi sanguinei, muscoli piloerettori, cellule
epatiche (mobilizzazione di glucosio: gluconeogenesi e gliconeogenesi), cellule
adipose (mobilizzazione di grassi: lipolisi) e renali (secrezione di renina per il
riassorbimento di acqua e sodio)
Rapporto esclusivo: vi unesclusiva innervazione simpatica per ghiandole
sudoripare, muscolatura liscia dei vasi sanguinei, muscoli piloerettori, cellule
epatiche (mobilizzazione di glucosio: gluconeogenesi e gliconeogenesi), cellule
adipose (mobilizzazione di grassi: lipolisi) e renali (secrezione di renina per il
riassorbimento di acqua e sodio)
Esempio di coordinamento tra Simpatico e Parasimpatico
Esempio di coordinamento tra Simpatico e Parasimpatico
Induzione e
mantenimento
dellerezione
Risposta
sessuale del
maschio
Parasimpatico
Orgasmo ed
eiaculazione
Simpatico
Ansia e
stress
Parasimpatico
Simpatico
Attiva
Inibisce
Inibisce
lerezione
Promuove la
eiaculazione
Impotenza
Eiaculazione
precoce
Esempio di coordinamento/collaborazione tra SN Somatico e SN
Autonomo
Esempio di coordinamento/collaborazione tra SN Somatico e SN
Autonomo
Abbassamento
della
temperatura
SNA
SNS
Riflesso di
brivido
Vasocostrizione
periferica
La trasmissione nervosa autonoma
La trasmissione nervosa autonoma
La fibra pre-gangliare simpatica
e parasimpatica riversa
acetilcolina sui recettori
nicotinici post-sinaptici,
collegati a canali ionici (Na+,
K+) analogamente ai recettori
colinergici della giunzione
neuromuscolare
La fibra pre-gangliare simpatica
e parasimpatica riversa
acetilcolina sui recettori
nicotinici post-sinaptici,
collegati a canali ionici (Na+,
K+) analogamente ai recettori
colinergici della giunzione
neuromuscolare
La fibra post-gangliare riversa sullorgano
bersaglio acetilcolina (recettori
muscarinici simpatici e parasimpatici) o
noradrenalina (recettori noradrenergici
simpatici alfa e beta)
La fibra post-gangliare riversa sullorgano
bersaglio acetilcolina (recettori
muscarinici simpatici e parasimpatici) o
noradrenalina (recettori noradrenergici
simpatici alfa e beta)
La proteina G: i recettori post-
gangliari sono associati ad una
proteina di membrana (G) che
amplifica gli effetti fisiologici del
neurotrasmettitore
La proteina G: i recettori post-
gangliari sono associati ad una
proteina di membrana (G) che
amplifica gli effetti fisiologici del
neurotrasmettitore
Chi comanda il sistema nervoso autonomo?
Chi comanda il sistema nervoso autonomo?
I centri I centri autonomici autonomici
superiori superiori
Il sistema nervoso autonomo
agisce sia in via riflessa
dopo stimoli adeguati (es.
costrizione della pupilla alla
luce) sia su comandi di centri
integratori troncoencefalici,
ipotalamici, limbici e
neocorticali che sono
responsabili del
comportamento finalizzato e
della regolazione della
temperatura, della sete, della
fame, della minzione, del
respiro, delle funzioni
cardiorespiratorie e della
riproduzione
I sistemi modulatori diffusi
I sistemi modulatori diffusi
Lintero sistema coordinato da un solo nucleo (qualche volta un
piccolo gruppo di nuclei) che si trova di solito nel tronco encefalico
Lintero sistema coordinato da un solo nucleo (qualche volta un
piccolo gruppo di nuclei) che si trova di solito nel tronco encefalico
I SMD si trovano allinterno del SNC e sono costituiti da una rete di
neuroni che funzionano tutti con lo stesso NT (sistema noradrenergico,
sistema serotoninergico, sistema dopaminergico, sistema colinergico)
I SMD si trovano allinterno del SNC e sono costituiti da una rete di
neuroni che funzionano tutti con lo stesso NT (sistema noradrenergico,
sistema serotoninergico, sistema dopaminergico, sistema colinergico)
Le sinapsi sono di tipo modulatorio ed esercitano una azione paracrina.
In alcuni casi al posto delle sinapsi ci sono strutture di maggiori
dimensioni dette varicosit assonali, rigonfiamenti che assomigliano ai
grani di una catena (soprattutto sistema noradrenergico e serotoninergico)
Le sinapsi sono di tipo modulatorio ed esercitano una azione paracrina.
In alcuni casi al posto delle sinapsi ci sono strutture di maggiori
dimensioni dette varicosit assonali, rigonfiamenti che assomigliano ai
grani di una catena (soprattutto sistema noradrenergico e serotoninergico)
I SMD tendono a coordinare stati generali del SN, come le emozioni, i
ritmi veglia/sonno, lo stato di attivazione ecc
I SMD tendono a coordinare stati generali del SN, come le emozioni, i
ritmi veglia/sonno, lo stato di attivazione ecc
Il Locus coeruleus (ponte
dorsale) funziona come una sorta
di ganglio del sistema simpatico
che rilascia noradrenalina
allinterno dellencefalo
Il Locus coeruleus (ponte
dorsale) funziona come una sorta
di ganglio del sistema simpatico
che rilascia noradrenalina
allinterno dellencefalo
SISTEMA
NORADRENERGICO
SISTEMA
NORADRENERGICO
La noradrenalina induce vigilanza e influenza i processi di attenzione,
memoria, percezione del dolore. Ha influenza anche sul ritmo sonno-veglia.
La noradrenalina induce vigilanza e influenza i processi di attenzione,
memoria, percezione del dolore. Ha influenza anche sul ritmo sonno-veglia.
Il sistema noradrenergico innerva moltissime porzioni dellencefalo e svolge un
qualche ruolo anche in processi come apprendimento e memoria, umore e in
generale influenza il metabolismo cerebrale
Il sistema noradrenergico innerva moltissime porzioni dellencefalo e svolge un
qualche ruolo anche in processi come apprendimento e memoria, umore e in
generale influenza il metabolismo cerebrale
I nuclei del rafe sono una catena
di nuclei che situati su entrambi i
lati della linea mediana del tronco
encefalico
I nuclei del rafe sono una catena
di nuclei che situati su entrambi i
lati della linea mediana del tronco
encefalico
SISTEMA
SEROTONINERGICO
SISTEMA
SEROTONINERGICO
La serotonina (5-HT) svolge una funzione importante nella regolazione
dellumore e del comportamento emozionale. Ha influenza sullappetito.
Ha un ruolo chiave anche per il ritmo sonno-veglia.
Assieme alla noradrenalina implicata nella genesi della depressione.
implicata nel controllo del comportamento aggressivo
La serotonina (5-HT) svolge una funzione importante nella regolazione
dellumore e del comportamento emozionale. Ha influenza sullappetito.
Ha un ruolo chiave anche per il ritmo sonno-veglia.
Assieme alla noradrenalina implicata nella genesi della depressione.
implicata nel controllo del comportamento aggressivo
I nuclei del rafe e il locus coeruleus fanno parte della formazione
reticolare, una rete di circa 90 nuclei che si estende in tutto il tronco
encefalico
I nuclei del rafe e il locus coeruleus fanno parte della formazione
reticolare, una rete di circa 90 nuclei che si estende in tutto il tronco
encefalico
La formazione reticolare riceve informazione sensoriale da molte vie e
proietta i suoi assoni oltre che al talamo e alla corteccia anche al
cervelletto e al midollo spinale. Essa gioca un ruolo importante nel
ritmo sonno-veglia, nellattenzione, nel tono muscolare, nel movimento,
e nel controllo di riflessi vitali.
La formazione reticolare riceve informazione sensoriale da molte vie e
proietta i suoi assoni oltre che al talamo e alla corteccia anche al
cervelletto e al midollo spinale. Essa gioca un ruolo importante nel
ritmo sonno-veglia, nellattenzione, nel tono muscolare, nel movimento,
e nel controllo di riflessi vitali.
Si compone in realt di due sub-
sistemi
Si compone in realt di due sub-
sistemi
SISTEMA
DOPAMINERGICO
SISTEMA
DOPAMINERGICO
Il primo sotto il controllo della
substantia nigra ed coinvolto
nellattivazione di risposte motorie a
stimoli che provengono
dallambiente. Esso influenza anche
altri processi cognitivi
Il primo sotto il controllo della
substantia nigra ed coinvolto
nellattivazione di risposte motorie a
stimoli che provengono
dallambiente. Esso influenza anche
altri processi cognitivi
La degenerazione dei neuroni dopaminergici della substantia nigra sono la causa del Morbo di
Parkinson un disturbo progressivo nelle capacit motorie
La degenerazione dei neuroni dopaminergici della substantia nigra sono la causa del Morbo di
Parkinson un disturbo progressivo nelle capacit motorie
Il secondo sub-sistema (mesocorticolimbico) prende avvio dallarea tegmentale
ventrale ed connessa con il meccanismo del piacere e del rinforzo. Ha un ruolo
importante nellorigine delle dipendenze
Il secondo sub-sistema (mesocorticolimbico) prende avvio dallarea tegmentale
ventrale ed connessa con il meccanismo del piacere e del rinforzo. Ha un ruolo
importante nellorigine delle dipendenze
I comuni farmaci antipsicotici bloccano i recettori dopaminergici a questo livello
I comuni farmaci antipsicotici bloccano i recettori dopaminergici a questo livello
Anchesso si compone di almeno due
sub-sistemi, il complesso del
proencefalo basale (nuclei del setto
mediale e nucleo basale di Meynert) e
il complesso pontomesencefalo
tegmentale
Anchesso si compone di almeno due
sub-sistemi, il complesso del
proencefalo basale (nuclei del setto
mediale e nucleo basale di Meynert) e
il complesso pontomesencefalo
tegmentale
SISTEMA
COLINERGICO
SISTEMA
COLINERGICO
il meno conosciuto dei sistemi modulatori diffusi. Entrambi i sub-sistemi hanno un ruolo,
insieme ai sistemi noradrenergico e serotoninergico, nel regolare leccitabilit generale
dellencefalo, nellattivazione e nel ciclo sonno-veglia. Ha un ruolo importante anche
nellapprendimento
il meno conosciuto dei sistemi modulatori diffusi. Entrambi i sub-sistemi hanno un ruolo,
insieme ai sistemi noradrenergico e serotoninergico, nel regolare leccitabilit generale
dellencefalo, nellattivazione e nel ciclo sonno-veglia. Ha un ruolo importante anche
nellapprendimento
Ad esempio il sistema del complesso pontomesencefalo tegmentale responsabile
dellattivazione delle principali caratteristiche della fase REM del sonno
Ad esempio il sistema del complesso pontomesencefalo tegmentale responsabile
dellattivazione delle principali caratteristiche della fase REM del sonno