Sei sulla pagina 1di 5

Palazzo del Tergesteo

In Piazza della Borsa sorge lampio e maestoso Palazzo del Tergesteo, fatto erigere da un
sodalizzio di commercianti triestini detta societ del Tergesteo, per costituire un luogo per
incontri di affari.
Venne costruito fra il 18! e il 18" in seguito ad un concorso #andito nel luglio del 18$8. Il
concorso si prolung% sino al gennaio del 18!, &uando 'ennero decisi anc(e pi) precisamente il
numero dei piani. *appalto fu assegnato allingegnere e arc(itetto triestino di origine #elga
+rancesco Bru,n -1./0181/2,
Bru,n utilizz% parte di altri disegni in concorso3 per la galleria interna &uella del milanese 4ndrea
Pizzala5 per le facciate esterne &uelli del triestino 4ntonio Buttazzoni. +u uno degli ultimi palazzi
ispirati allo stile neoclassico, ormai incalzato da &uello eclettico. +u edificato do'e sorge'a il
'ecc(io palazzo della 6ogana e prima ancora del Palazzo del 7o'erno di Trieste.
Piazza Borsa nel 1854 - Dis. M. Moro
Venne inaugurato sul finire dellagosto del 18". Posto nel centro della 'ita cittadina dellepoca, la
sua galleria era aperta originariamente su tutti e &uattro i lati. 8u#ito dopo la costruzione, tutta'ia,
'enne affittato alla 8ociet dei 9ommercianti c(e nel 18 'i pose la sede della Borsa.
:ui, dal 18" al 188$ tro'% sede anc(e il *lo,d 4ustriaco, c(e oltre al contri#uto alla 'ita
economica, ne dar uno anc(e a &uella culturale, dando 'ita presso la propria tipografia alle
pu##licazioni la +a'illa e ;sser'atore Triestino.
6urante la 8econda 7uerra <ondiale fu utilizzata come deposito, facendo soffrire non poco la
struttura. Il Tergesteo 'err restaurato nel 1/1. dallarc(. 4lessandro Psacaropulo, c(e cam#i%
loriginale copertura a spio'enti della galleria, per moti'i dettati da pro#lemi statici, ma dando
maggior proporzionalit alledificio. *a soluzione moderna si accord% molto #ene con la struttura
originale. I gruppi c(e ornano in alto la facciata del Tergesteo 'erso piazza della Borsa, sono dello
scultore Pietro =andomeneg(i e rappresentano la citt di Trieste c(e ricorda la dea del mare Tetide,
allinterno di una conc(iglia trainata da &uattro ca'alli c(e corrono sul mare, con alla destra
<ercurio. *e sculture sulla facciata posteriore, 'erso il Teatro Verdi, sono opera di 4ntonio Bianc(i
e rappresenta >ettuno con mercurio e le allegorie della 7eografia e della 8toria
http://www.viaggioinfriuliveneziagiulia.it/wcs/in!e".php#i!$45%8&4%'8&'&'&1&'
PALAZZO del TERGESTEO
6o'e3 Piazza della Borsa 11
Il Tergesteo sorse tra il 18! e il 18". ?@ senza du##io una delle ultime opere appartenenti alla
produzione ci'ile di stile neoclassico c(e ormai sta'a sfociando nell@eclettismo.
Il Tergesteo si pone a ca'allo fra l@edilizia pu##lica e pri'ata poic(A, se##ene nato per iniziati'a di
una societ di azionisti -B8ociet del TergesteoB2, sorse, con l@intento di ser'ire come luogo adatto al
commercio e come punto di incontro della popolazione, non a caso infatti 'iene collocato accanto al
Teatro e alla Borsa, gli edifici pi) rappresentati'i della 'ita economica e culturale cittadina, nei
confronti dei &uali si pone &uasi come punto d@unione.
*a struttura a crociera della galleria interna, inoltre, un tempo aperta su tutti e &uattro i lati, accentua
il suo carattere di nodo ur#anistico, &uasi riproponendo, in un edificio moderno, la funzione degli
antic(i incroci 'iari, dei fori romani, tal'olta coperti, presso i &uali si s'olge'a la 'ita pu##lica degli
antic(i
Tutta'ia la galleria del Tergesteo, aperta nel 18", solo per un anno ri'estC la funzione per la &uale
era sorta, perc(A non tutti i negozi poterono essere affittati ed altri fallirono. *a 8ociet committente
affitt% tutto il pianterreno alla B8ociet dei 9ommerciantiB c(e, oltre a tener'i le proprie riunioni,
dal 18 'i trasferC la sede della Borsa.
6al 18" al 188$ fu sede del *lo,d 4ustriaco, dalla cui tipografia, c(e a'e'a sede all@ammezzato,
uscirono importanti pu##licazioni, fra cui la B+a'illaB e l@B;sser'atore TriestinoB.
6urante la seconda guerra mondiale la galleria fu re&uisita ed adi#ita a deposito, cosa c(e peggior%
la sua situazione gi precaria, cui pose fine il restauro del 1/1., realizzato dall@arc(itetto 4lessandro
Psacaropulo.
*a sua opera si s'olse in due direzioni3 sostituzione dell@antica copertura a spio'enti c(e, nonostante
il suo 'alore storico, non pote'a essere ripristinata per moti'i statici, e restauro delle superfici
murarie.
Per la copertura 0 a##assata con conseguente eliminazione dell@ammezzato della galleria 0 egli
scelse una 'olta a sesto ri#assato in 'etro0cemento con le parti terminali a
padiglione e cupola centrale con diffusori in 'etro di forma &uadrata c(e
alleggeriscono la copertura e portano la luce naturale all@interno. :uesta
soluzione, nonostante la sua modernit si accorda tutta'ia con le forme
ottocentesc(e dell@in'aso murario sottostante, rimasto pressoc(A inalterato
con l@inter'ento di restauro. Dn cornicione sporgente in cemento decorato
inferiormente a forme astratte dal pittore e scultore triestino 9arlo 8#is,
completa l@insieme nel &uale si aprono moderni negozi, alcuni dei &uali
rifatti dallo stesso Psacaropulo.

IERI
Il progetto realizzato dall@arc(itetto e ingegnere triestino di origine #elga +rancesco Bru,n -1./0
181/2 rappresenta un a#ile compromesso fra due progetti precedenti3 &uello di 4ntonio Buttazzoni
-facciate esterne dell@edificio e pianta2 e &uello dell@arc(itetto milanese 4ndrea Pizzala -galleria
interna2, autore gi della galleria de 9ristoforis di <ilano.
*e facciate principali, identic(e, semplificano lo sc(ema del Buttazzoni e si presentano
fondamentalmente uniformi al di sopra dello zoccolo in #ugnato liscio comprendente pianterreno e
ammezzato. .
Per la galleria in'ece Bru,n, messa da parte la soluzione del Buttazzoni c(e pre'ede'a un@ampia
galleria a 'olta in ferro e 'etro e pareti ornate da gigantesc(e colonne ionic(e, segue Pizzala nel
riprendere il moti'o delle lesene, gi impiegato nella galleria de 9ristoforis 0 prototipo per il
Tergesteo 0e riproposto nel suo progetto per la galleria triestina. Tutta'ia Bru,n non usa un ordine
gigante, #ensC un doppio ordine di elementi, separati da una cornice aggettante, c(e scandiscono le
aperture ad arco del pianterreno e le finestre dell@ammezzato c(e allora si affaccia'ano in galleria.
4nc(e per la copertura Bru,n si rif al Pizzala, a'endo pensato anc(@egli agli spio'enti con
intelaiatura metallica. ? proprio &uesta copertura, all@a'anguardia nell@arc(itettura italiana, da
considerare il carattere rile'ante di tutto l@edificio. *@edificio E completato, infine, da due fastigi
marmorei c(e so'rastano le facciate principali. 8ono assenti nel progetto conser'ato al 9omune
perc(A furono aggiunti in seguito per mo'imentare l@aspetto uniforme delle facciate.
Il gruppo scultoreo sulla facciata c(e guarda piazza della Borsa E
opera di Pietro =andomeneg(i.
4l centro la citt di Trieste, resa figurati'amente come la dea del
mare Tetide, in piedi su di una conc(iglia trainata da &uattro ca'alli
c(e escono dai flutti marini3 c(iara l@allegoria del mare su cui si
#asano le fortune della citt. 4 destra <ercurio, dio del commercio5
fra le #raccia della dea un #im#etto sim#oleggiante il nascere
dell@industria.
8ulla facciata posteriore 'erso il Teatro Verdi possiamo notare un gruppo scultoreo, opera di
4ntonio Bianc(i, con al centro >ettuno, accanto a lui <ercurio e, ai lati, le allegorie della geografia
-con mappamondo e atlante2 e della storia -c(e scri'e gli annali di Trieste e dell@emporio2, mentra ai
lati degli ingressi della 7alleria a##iamo degli s#alzi in zinco con moti'i marini, coppie di delfini,
sim#olo del commercio marittimo, e due scudi.
http://www.retecivica.trieste.it/triestecultura/new/architettura/neoclassico/!efault.asp#
pagina$tergesteo
GALLERIA DEL TERGESTEO
(l )ergesteo sorse tra il 184' e il 184* a! opera !ell+architetto e ingegnere triestino !i
origine ,elga -rancesco Bru.n /10%4-185%1 che coniug2 a,ilente i !ue progetti
prece!enti !i 3ntonio Buttazzoni /facciate esterne !ell+e!ificio e pianta1 e 4uello
!ell+architetto ilanese 3n!ra Pizzala /galleria interna1. 5enne costruito con l+intento !i
servire coe luogo a!atto al coercio e coe punto !i ritrovo !ella popolazione. 6a
struttura a crociera !ella galleria interna& un tepo aperta su tutti e 4uattro i lati& accentua
il suo carattere !i no!o ur,anistico.)uttavia& !opo solo un anno !alla sua apertura nel
184*& la 7ociet8 coittente affitt2 tutto il pianterreno alla 97ociet8 !ei :oercianti9 che
vi trasfer; nel 1844 la se!e !ella Borsa. <ella crociera& al piano aezzato& !al 184* al
188= ha se!e la tipografia !el 6lo.! 3ustriaco. Durante la secon!a guerra on!iale la
galleria fu re4uisita e! a!i,ita a !eposito& peggioran!o cos; la sua situazione gi8 precaria
che si risolver8 solo nel 1%50 con il restauro realizzato !all+architetto 3lessan!ro
Psacaropulo. (n 4uesta occasione venne sostituita l+antica copertura a spioventi&
a,,assan!ola e ottenen!o aggior e4uili,rio !i proporzioni& e restaurate le superfici
urarie.
LE LORO MAESTA' NEL TERGESTEO IL 6 SETTEMBRE 1844 1844 M. Moro 6itografia
in nero e in seppia& 10' " *=>
?n oento !ella eora,ile visita !i -er!inan!o ( a )rieste. 6a coppia iperiale
attraversa la crociera !el )ergesteo tra !ue ali !i citta!ini acclaanti.
GALLERIA DEL TERGESTEO 1854 M. Moro 6itografia a colori <egozianti e sensali&
effigiati a gruppi& intenti a trattare i loro affari.
(NTERNO DEL ESTIBOLO 184* litografia& %= " 8*
ED!TA INTERNA DEL PROGETTO DI !NA GALLERIA "OPERTA A ETRI
"OMPILATO IN RELAZIONE AL PROGRAMMA DEL 1# L!GLIO 18$8 P!BBLI"ATO
DALLA SO"IETA' DEL TERGESTEO 18=8 -. :itterio @ae& >48 " 445
<ell+interno !el palazzo !el )ergesteo& sostenuta !a ,elle seicolonne !i gusto classico&
corre la gran!e crociera coperta !a lastroni !i vetro sorretti !a un traliccio etallico. (n
4uesto luogo& coe nelle stanza attigue& convengono !i preferenza& specialente nelle
ore !i Borsa& negozianti e sensali a trattare i loro affari /in prio piano si nota un greco con
il caratteristico gonnellino nazionale1. :i sono caffA e sale !a gioco& sale !i lettura& uffici&
agenzie e re!azioni !i 4uoti!iani e perio!ici che a )rieste a,,on!ano e sono letti
largaente a livello popolare& !ata la totale assenza !i analfa,etiso anche nelle classi
piB povere.
http://www.useorevoltella.it/ostre/toinz/site/luoghi/tergesteo.ht