Sei sulla pagina 1di 31

Biografia - Libro

Sant' Osea Profeta Pag. 1




Sant' Osea Profeta

17 ottobre
Israele, VIII sec. A.C.
Commemorazione di santOsea, profeta, che, non
solo con le parole, ma anche con la vita, mostr
allinfedele popolo di Israele il Signore come Sposo
sempre fedele e mosso da infinita misericordia.
Osea (in ebraico Hoseah, il Signore salva o il Signore
viene in aiuto; VIII secolo a.C.; ...) un personaggio
dell'Antico Testamento, profeta ebreo, il primo dei
dodici profeti minori. l'autore dell'omonimo Libro
dell'Antico Testamento.
Visse nel regno d'Israele nell'VIII secolo a.C.
San Osea il profeta ebraico Hoseah (=salvato dal
Signore), vissuto nell'VIII secolo prima di Cristo.
Figlio di Beer, Osea originario del regno del nord,
Osea inizia la sua predicazione sotto Geroboamo II e la prosegue sotto i successori di questo. Il
dramma personale di Osea, che lo spinge alla sua azione profetica raccontato nei primi tre capitoli
del libro della Bibbia che porta il suo nome. Probabilmente Osea aveva sposato una donna che
amava e che l'aveva abbandonato, ma egli ha continuato ad amarla e l'ha ripresa dopo averla messa
alla prova. E' evidente il parallelismo tra Dio e il popolo d'Israele, che conme una donna infedele ha
provocato le ire del suo sposo divino. Osea condanna le classi dirigenti di Israele, i re che hanno fatto
scelte laiche e mondane e i sacerdoti che hanno abbandonato lo zelo al loro ministero, conducendo il
popolo alla rovina. Egli tuona contro le ingiustizie e le violenze, ma soprattutto contro l'infedelt
religiosa, un messaggio vecchio di quasi tre milleni, ma sempre attuale.
Etimologia: Osea = salvato dal Signore, dall'ebraico
Martirologio Romano: Commemorazione di santOsea, profeta, che, non solo con le parole, ma
anche con la vita, mostr allinfedele popolo di Israele il Signore come Sposo sempre fedele e mosso
da infinita misericordia.
Il Martirologio Romano, ricorda al 17 novembre il profeta Osea, lebraico Hoseah, il cui nome
significa salvato dal Signore.
Osea apre nella Bibbia la serie dei cosiddetti Profeti Minori, ma in realt la sua una testimonianza
di alto profilo e si basa su unesperienza personale e familiare, che viene presa a simbolo religioso per
tutto il popolo ebraico.
Contemporaneo del profeta Amos, Osea visse e oper nel regno settentrionale dIsraele, di cui era
anche originario, nella seconda met dellVIII secolo a.C.; pi precisamente predic al popolo la
Parola di Dio, in un periodo di tempo racchiuso tra il 750 e il 754 a.C., mentre si maturava la rovina
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 2

di quel regno scismatico (721 a.C.) che si era separato dal regno di Giuda, dopo la morte di Salomone
(931 a.C.).
Figlio di Beeri, Osea scrisse i suoi oracoli profetici al tempo di Ezechia re di Giuda e di Geroboamo II
re dIsraele; il libro omonimo consta di 14 capitoli, i cui primi tre, sviluppano la sofferta storia
personale e familiare del profeta.
Dietro ordine di Dio, egli spos una prostituta di nome Gomer, figlia di Diblaim (forse era una
sacerdotessa dei culti della fertilit a sfondo sessuale, del dio Baal dei cananei), dalla quale ebbe tre
figli dai nomi simbolici, il primo Izreel, dal nome della citt dove abitavano destate i re dIsraele; la
seconda figlia ebbe il nome chiesto da Dio di Non-amata e il terzo il nome sempre dettato da Dio,
di Non-popolo-mio.
E la situazione familiare di Osea sar il filo conduttore di tutto il Libro, perch la moglie Gomer, pur
essendo amata dal profeta, dopo qualche tempo riprese a prostituirsi con numerosi amanti,
abbandonando il marito ed i figli; i cui nomi simbolici riflettono la dolorosa situazione familiare.
Ma lamore di Osea per la moglie infedele, gli fa superare il furore che ne scaturiva, convincendo
Gomer a ritornare in famiglia dove cera amore e perdono; nel capitolo 3 egli descrive cos la
ricongiunzione:
[Il Signore mi disse: V di nuovo, ama la donna amata da suo marito, bench adultera, come il
Signore ama i figli dIsraele, bench essi si volgano verso altri dei e amino le schiacciate di uve passe.
Io dunque me la comprai per quindici pezzi dargento e una misura e mezza di orzo. Poi le dissi: Per
un lungo periodo rimarrai al tuo posto con me, non ti prostituirai e non sarai di un altro e neppure io
verr da te.
Perch per un lungo periodo i figli dIsraele saranno senza re e senza principe, senza sacrificio e
senza stele Dopo ci i figli dIsraele si convertiranno, cercheranno il Signore loro Dio e Davide loro
re, trepidanti accorreranno al Signore e ai suoi beni, alla fine dei giorni].
evidente il parallelismo tra Dio e il popolo dIsraele, che come una moglie infedele ha provocato le
ire del suo Sposo divino; per la prima volta nella Bibbia, Dio viene esaltato come lo Sposo del suo
popolo, perch lalleanza che lo lega ad esso, un patto damore.
Il profeta Osea nei capitoli successivi, condanna le classi dirigenti dIsraele, i re che hanno fatto
scelte laiche e mondane e i sacerdoti che hanno abbandonato lo zelo, trascurando il loro ministero,
portando il popolo alla rovina.
Egli si scaglia contro le violenze e le ingiustizie, soprattutto contro linfedelt religiosa, ma poi il
profeta, con pagine di eccezionale vigore, descrive lamore di Dio con mirabili accenti di intimit e
tenerezza, che sebbene tradito, continua vivo e pieno di sollecitudine, al fine di ricondurre a s il
popolo infedele.
A partire da Osea, la raffigurazione dellalleanza tra Jahv e Israele, non sar pi modellata, come al
Sinai, sulla base di un rapporto tra un re e un suo vassallo, cio un rapporto politico tra due
personaggi; viene invece rappresentata come una relazione damore tra due sposi, con aspetti di
comunione, spontaneit, intimit; tema che verr ripreso dai profeti successivi, sia pure in forme
diverse, costituendo un simbolismo efficace anche per il Nuovo Testamento.
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 3

Al di l del simbolismo, con cui Osea ha scritto il suo oracolo profetico, per richiamare linfedele
popolo dIsraele, gli studiosi sono concordi nel ritenere vere le disavventure familiari del profeta, che
egli trasfigura facendole diventare una parabola dellintera vicenda del popolo, che di fronte
allamore fedele da parte del Signore, la sposa Israele, aveva risposto con linfedelt dellidolatria
cananea, definita appunto come prostituzione e adulterio.

Biografia

Il profeta Osea apre nella Bibbia la serie cosiddetta dei profeti minori. Il suo scritto, attraverso il suo
dramma personale, vuole descrivere fondamentalmente la fedelt di Dio verso gli uomini.
Nell'omonimo libro il profeta narra, l'immensa fedelt del Dio di Israele verso il suo popolo; tutto
questo viene descritto anche attraverso il racconto della sua vicenda matrimoniale, contrassegnata
dal tradimento e dall'abbandono della moglie, provocando nel profeta ferite e dolore, ma non la
rassegnazione nel continuare ad amarla, fino ad arrivare a riaccettarla a casa e perdonarla. evidente
in tutto questo il parallelismo del rapporto tra Dio e il popolo di Israele.
Nella sua predicazione, il profeta inoltre, tuona contro la classe dirigente israelita, macchiata da
scelte ingiuste e anche contro la classe sacerdotale che operando un'infedelt religiosa nei confronti
delle leggi di Dio, porter nel popolo smarrimento, ingiustizie e violenze.

Libro di Osea
Originario del regno del nord, Osea contemporaneo di Amos, poich ha cominciato a predicare
sotto Geroboamo II; il suo ministero si prolungato sotto i successori di questo re; ma non
sembra che abbia visto la rovina di Samaria nel 721 a.C.. , in Israele, un periodo oscuro:
conquiste assire del 734 a.C. - 732 a.C., rivolte interne (quattro re sono assassinati in quindici
anni), corruzione religiosa e morale.
Della vita di Osea durante questo periodo torbido noi conosciamo solo il suo dramma personale
(1-3), ma questo fu decisivo per la sua azione profetica. Il senso di questi primi tre capitoli
discusso. Ecco linterpretazione pi verosimile: Osea aveva sposato una donna che amava e che
lha abbandonata; ma ha continuato ad amarla e lha ripresa dopo averla messa alla prova.
Lesperienza dolorosa del profeta diviene un simbolo della condotta di JHWH verso il suo popolo
e la coscienza di questo simbolismo ha potuto modificare la presentazione dei fatti. Il capitolo 2
fa lapplicazione e d nello stesso tempo la chiave di tutto il libro: Israele, nazione santa, stata
sposata da JHWH; essa si comportata come una donna infedele, come una prostituta, e ha
provocato il furore e la gelosia del suo sposo divino.
Questi per la ama sempre: la castigher, ma per ricondurla a s e riportarla alle gioie del primo
amore.
Con laudacia che sorprende e una passione che sconvolge, lanima delicata e violenta di Osea ha
espresso per la prima volta i rapporti di JHWH e di Israele nei termini di un matrimonio. Tutto il
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 4

suo messaggio ha per tema fondamentale lamore di Dio misconosciuto dal suo popolo. Salvo un
corto idillio nel deserto, Israele ha risposto agli inviti di JHWH solo con il tradimento. Osea se la
prende soprattutto con le classi dirigenti della societ. I re, scelti contro la volont di JHWH,
hanno, con la loro politica "laica", degradato il popolo eletto al rango degli altri popoli. I
sacerdoti, ignoranti e rapaci, conducono il popolo alla rovina. Come Amos, Osea condanna le
ingiustizie e le violenze, ma si fa pi pesante di lui sullinfedelt religiosa: JHWH a Betel oggetto
di un culto idolatrico, lo si associa a Baal e ad Astarte nel culto licenzioso delle alture. Osea
protesta contro il titolo di Baal, nel senso di "Signore", che si dava JHWH (2,18), e rivendica per il
Dio di Israele lazione benefica che si era tentati di attribuire a Baal, dio della fertilit (2,7.10).
JHWH un dio geloso, che vuole avere senza divisione il cuore dei suoi fedeli. "Voglio lamore e
non il sacrificio, la conoscenza di Dio pi degli olocausti" (6,6). Il castigo dunque inevitabile:
per, Dio non castiga che per salvare. Israele, spogliato e umiliato, ricorder il tempo in cui era
fedele e JHWH accoglier il suo popolo pentito, che godr felicit e pace.
Dopo aver voluto eliminare dal libro ogni annunzio di felicit e tutto ci che concerneva Giuda, la
critica ritorna ora a giudizi pi moderati. Considerare Osea un semplice profeta di sventura
sarebbe falsare tutto il suo messaggio ed naturale che il suo sguardo si sia steso al vicino regno
di Giuda. Bisogna per ammettere che la collezione degli oracoli di Osea, compilata in Israele
stata raccolta in Giuda dove stato oggetto di una o due revisioni. I segni di questo lavoro di
edizione si trovano nel titolo (1,1) e in altri passi (per esempio 1,7; 5,5; 6,11; 12,3). Il versetto finale
(14,10) la riflessione di un saggio dellepoca esilica o postesilica sullinsegnamento principale del
libro e sulla sua profondit. La difficolt della sua interpretazione accresciuta per noi dallo
stato deplorevole del testo ebraico, che uno dei pi corrotti di tutto lAntico Testamento.
Il libro biblico di Osea ha avuto risonanze profonde nellAntico Testamento; la sua eco si ritrova
nelle esortazioni degli altri profeti a una religione del cuore, ispirata dallamore di Dio.
Geremia stato influenzato profondamente da lui. Non fa meraviglia che il Nuovo Testamento
citi Osea o se ne ispiri molto spesso. Limmagine matrimoniale delle relazioni tra JHWH e il suo
popolo stata ripresa da Geremia, Ezechiele e la seconda parte di Isaia. Il Nuovo Testamento e la
prima comunit cristiana lhanno applicata ai rapporti tra Ges e la sua chiesa. I mistici cristiani
lhanno estesa a tutte le anime fedeli.
Il Libro di Osea (ebraico , hosh'a; greco , ose; latino Osee) un testo contenuto nella
Bibbia ebraica (Tanakh) e fa parte dell'Antico Testamento nella Bibbia cristiana.
scritto in ebraico e, secondo l'ipotesi maggiormente condivisa dagli studiosi, la redazione del libro
avvenuta nel Regno di Israele attorno al 750-725 a.C.
composto da 14 capitoli e descrive vari oracoli del profeta Osea focalizzati in particolare sull'amore
di Dio per Israele, che per infedele con l'idolatria, e annunciano il castigo per Efraim-Samaria
(conquista assira del 722).

Tema fondamentale

Il tema fondamentale del libro l'amore di Dio per il suo popolo. Tutti i suoi castighi sono stati
inflitti per amore ed il ristabilimento d'Israele sar frutto del suo amore[1]. Per contrasto egli mostra
il tradimento e l'infedelt d'Israele. Nondimeno Dio stesso annuncia la redenzione finale d'Israele.
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 5

In tutto il libro la vita privata del profeta specchio della relazione di Dio con Israele. Sottolineando
che non l'osservanza rigorosa di una religione fatta di formalismo che conta nella relazione con
Dio, ma la fiducia nella sua misericordia. Nello stesso tempo Dio si manifesta come un Dio geloso,
che insiste fino alla violenza per essere l'unico Dio di Israele, ricordando continuamente come
l'infedelt del popolo abbia sempre portato alla rovina mentre la fedelt alla salvezza e alla gloria.
Il libro di Osea il primo caso nella Bibbia in cui il rapporto tra Dio e il popolo di Israele viene
associato ad un matrimonio, immagine ripresa poi da Geremia e pi tardi ricorrente in tutto il Nuovo
Testamento.

Riassunto

All'inizio del libro il profeta Osea riceve da Dio l'ordine di sposare Gomer, una prostituta: questo
matrimonio illustra l'infedelt d'Israele verso Dio. La donna rappresenta la nazione d'Israele che
praticava l'idolatria e la prostituzione spirituale con la ricerca insensata di alleanze politiche con le
nazioni nemiche come l'Egitto e l'Assiria invece di contare su Dio per essere al sicuro. Il risultato sar
la devastazione del paese e la riduzione in schiavit in terra di Assiria dei sopravvissuti.
Il popolo esortato a pentirsi per ottenere il perdono di Dio e a non pi cercare la protezione di una
alleanza militare. Come la moglie di Osea ha potuto riabilitarsi, cos il popolo pentendosi otterr la
guarigione e Dio l'amer senza mezze misure: Israele torner dunque a prosperare grazie alla
benedizione divina.

Concordanze

Questo libro menziona degli avvenimenti raccontati in altre parti dell'Antico Testamento: ci parla ad
esempio di Giacobbe, dell'esodo del popolo, dell'idolatria al dio Baal.
Gli apostoli Paolo e Pietro riprendono pensieri di Osea nella lettera ai Romani, nella prima lettera ai
Corinti e nella prima lettera di Pietro.

Il libro di Osea
I contenuti
La predicazione di Osea insiste sull'infedelt del popolo, che ha dimenticato e tradito il suo Dio. Nei
primi capitoli del libro questo tema sviluppato con la metafora del matrimonio tra Dio e Israele (vedi
in particolare 1,2-3,5); ma questa metafora ritorna poi anche in tutti gli altri oracoli. Sono spesso
oracoli di minaccia, che annunciano il castigo inevitabile per un popolo che non vuole convertirsi. Vi si
trovano tuttavia anche parole di salvezza, che prospettano la possibilit di un nuovo inizio nelle
relazioni fra Dio e Israele (11,8-9). L'originale e ardita metafora del rapporto nuziale, per descrivere la
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 6

relazione fra Dio e il popolo, forse la parte del libro che ha avuto maggiore risonanza nella tradizione
cristiana. Il libro pu essere diviso cos:
Il matrimonio di Osea e la relazione fra Dio e il suo popolo (1,1-3,5)
Oracoli rivolti ai sacerdoti, ai capi e al popolo (4,1-14,10).

LE CARATTERISTICHE
Una delle caratteristiche di Osea l'abbondanza di immagini, figure e metafore utilizzate per
presentare il suo messaggio. Le pi famose sono appunto quella del rapporto sponsale fra YHWH e
Israele e quella della paternit di Dio (c. 11). Il profeta si scaglia soprattutto contro la confusione
religiosa del suo tempo: sembra infatti che il culto di Baal fosse accostato senza problemi al culto di
YHWH. La mancata consapevolezza dell'unicit del rapporto tra Israele e Dio anche la causa del
declino politico del paese: non ci si affida pi al Signore, ma ai rapporti di forza, ai giochi di potere. Per
sintetizzare i comportamenti del popolo Osea dice che essi "hanno violato l'alleanza". Il pensiero di
Osea vicino a quello del Deuteronomio e della scuola deuteronomistica.

L'ORIGINE
Le notizie che possediamo sul profeta Osea sono scarse. Il suo linguaggio elevato, pieno di immagini e
metafore, fa supporre che fosse uomo di buona cultura. Si discute se il matrimonio, narrato nei cc. 1-3,
sia da intendere come un evento reale, interpretato simbolicamente, o come un racconto puramente
metaforico. Destinatari delle parole di Osea erano gli abitanti dei territori settentrionali, cio del regno
d'Israele con capitale Samaria. Gli anni in cui egli predic, tra il 750 e il 725 a.C., furono politicamente
turbolenti, segnati dall'espansione della potenza assira, che port, nel 722, alla distruzione di Samaria,
alla deportazione di parte della popolazione e alla trasformazione del regno in una provincia
dell'impero assiro. Gli oracoli di Osea furono forse raccolti da qualche suo discepolo. Dopo la caduta di
Samaria, furono conservati e tramandati nel regno di Giuda, rimasto indipendente, e adattati alla
nuova situazione.
Osea - Capitolo 1
Titolo
[1]
Parola del Signore rivolta a Osea figlio di Beer, al tempo di Ozia, di Iotam, di
Acaz, di Ezechia, re di Giuda, e al tempo di Gerobomo figlio di Ioas, re
d'Israele.
I. IL MATRIMONIO DI OSEA
E IL SUO VALORE SIMBOLICO
Matrimonio e figli di Osea
[2]
Quando il Signore cominci a parlare a Osea, gli disse:
V, prenditi in moglie una prostituta
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 7

e abbi figli di prostituzione,
poich il paese non fa che prostituirsi
allontanandosi dal Signore.
[3]
Egli and a prendere Gomer, figlia di Diblim:
essa concep e gli partor un figlio.
[4]
E il Signore disse a Osea:
Chiamalo Izrel, perch tra poco
vendicher il sangue di Izrel sulla casa di Ieu
e porr fine al regno della casa d'Israele.
[5]
In quel giorno
io spezzer l'arco d'Israele nella valle di Izrel.
[6]
La donna concep di nuovo e partor una figlia e il Signore disse a Osea:
Chiamala Non-amata,
perch non amer pi
la casa d'Israele,
non ne avr pi compassione.
[7]
Invece io amer la casa di Giuda
e saranno salvati dal Signore loro Dio;
non li salver con l'arco, con la spada, con la guerra,
n con cavalli o cavalieri.
[8]
Dopo aver divezzato Non-amata, Gomer concep e partor un figlio.
[9]
E il Signore disse a Osea:
Chiamalo Non-mio-popolo,
perch voi non siete mio popolo
e io non esisto per voi.
Osea - Capitolo 2
Prospettive dell'avvenire
[1]
Il numero degli Israeliti
sar come la sabbia del mare,
che non si pu misurare n contare.
Invece di sentirsi dire:
Non siete mio popolo,
saranno chiamati figli del Dio vivente.
[2]
I figli di Giuda e i figli d'Israele
si riuniranno insieme,
si daranno un unico capo
e saliranno dal proprio territorio,
perch grande sar il giorno di Izrel!
[3]
Dite ai vostri fratelli: Popolo mio
e alle vostre sorelle: Amata.
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 8

Il Signore e la sposa infedele
[4]
Accusate vostra madre, accusatela,
perch essa non pi mia moglie
e io non sono pi suo marito!
Si tolga dalla faccia i segni delle sue prostituzioni
e i segni del suo adulterio dal suo petto;
[5]
altrimenti la spoglier tutta nuda
e la render come quando nacque
e la ridurr a un deserto, come una terra arida,
e la far morire di sete.
[6]
I suoi figli non li amer,
perch sono figli di prostituzione.
[7]
La loro madre si prostituita,
la loro genitrice si coperta di vergogna.
Essa ha detto: Seguir i miei amanti,
che mi danno il mio pane e la mia acqua,
la mia lana, il mio lino,
il mio olio e le mie bevande.
[8]
Perci ecco, ti sbarrer la strada di spine
e ne cinger il recinto di barriere
e non ritrover i suoi sentieri.
[9]
Inseguir i suoi amanti,
ma non li raggiunger,
li cercher senza trovarli.
Allora dir: Ritorner al mio marito di prima
perch ero pi felice di ora.
[10]
Non cap che io le davo
grano, vino nuovo e olio
e le prodigavo l'argento e l'oro
che hanno usato per Baal.
[11]
Perci anch'io torner a riprendere
il mio grano, a suo tempo,
il mio vino nuovo nella sua stagione;
ritirer la lana e il lino
che dovevan coprire le sue nudit.
[12]
Scoprir allora le sue vergogne
agli occhi dei suoi amanti
e nessuno la toglier dalle mie mani.
[13]
Far cessare tutte le sue gioie,
le feste, i noviluni, i sabati, tutte le sue solennit.
[14]
Devaster le sue viti e i suoi fichi,
di cui essa diceva:
Ecco il dono che mi han dato i miei amanti.
La ridurr a una sterpaglia
e a un pascolo di animali selvatici.
[15]
Le far scontare i giorni dei Baal,
quando bruciava loro i profumi,
si adornava di anelli e di collane
e seguiva i suoi amanti
mentre dimenticava me!
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 9

- Oracolo del Signore.
[16]
Perci, ecco, la attirer a me,
la condurr nel deserto
e parler al suo cuore.
[17]
Le render le sue vigne
e trasformer la valle di Acr
in porta di speranza.
L canter
come nei giorni della sua giovinezza,
come quando usc dal paese d'Egitto.
[18]
E avverr in quel giorno
- oracolo del Signore -
mi chiamerai: Marito mio,
e non mi chiamerai pi: Mio padrone.
[19]
Le toglier dalla bocca
i nomi dei Baal,
che non saranno pi ricordati.
[20]
In quel tempo far per loro un'alleanza
con le bestie della terra
e gli uccelli del cielo
e con i rettili del suolo;
arco e spada e guerra
eliminer dal paese;
e li far riposare tranquilli.
[21]
Ti far mia sposa per sempre,
ti far mia sposa
nella giustizia e nel diritto,
nella benevolenza e nell'amore,
[22]
ti fidanzer con me nella fedelt
e tu conoscerai il Signore.
[23]
E avverr in quel giorno
- oracolo del Signore -
io risponder al cielo
ed esso risponder alla terra;
[24]
la terra risponder con il grano,
il vino nuovo e l'olio
e questi risponderanno a Izrel.
[25]
Io li seminer di nuovo per me nel paese
e amer Non-amata;
e a Non-mio-popolo dir: Popolo mio,
ed egli mi dir: Mio Dio.
Osea - Capitolo 3
Osea riprende la sposa infedele e la mette alla prova.
Spiegazione del simbolo
[1]
Il Signore mi disse ancora: V, ama una donna che amata da un altro ed
adultera; come il Signore ama gli Israeliti ed essi si rivolgono ad altri dei e
amano le schiacciate d'uva.
[2]
Io me l'acquistai per quindici pezzi d'argento e una misura e mezza d'orzo
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 10

[3]
e le dissi: Per lunghi giorni starai calma con me; non ti prostituirai e non
sarai di alcun uomo; cos anch'io mi comporter con te.
[4]
Poich per lunghi giorni
staranno gli Israeliti
senza re e senza capo,
senza sacrificio e senza stele,
senza efod e senza terafim.
[5]
Poi torneranno gli Israeliti
e cercheranno il Signore loro Dio,
e Davide loro re
e trepidi si volgeranno al Signore
e ai suoi beni, alla fine dei giorni.
Osea - Capitolo 4
II. DELITTI E CASTIGO DI ISRAELE
Corruzione generale
[1]
Ascoltate la parola del Signore, o Israeliti,
poich il Signore ha un processo
con gli abitanti del paese.
Non c' infatti sincerit n amore del prossimo,
n conoscenza di Dio nel paese.
[2]
Si giura, si mentisce, si uccide,
si ruba, si commette adulterio,
si fa strage e si versa sangue su sangue.
[3]
Per questo in lutto il paese
e chiunque vi abita langue
insieme con gli animali della terra
e con gli uccelli del cielo;
perfino i pesci del mare periranno.
Contro i sacerdoti
[4]
Ma nessuno accusi, nessuno contesti;
contro di te, sacerdote, muovo l'accusa.
[5]
Tu inciampi di giorno
e il profeta con te inciampa di notte
e fai perire tua madre.
[6]
Perisce il mio popolo per mancanza di conoscenza.
Poich tu rifiuti la conoscenza,
rifiuter te come mio sacerdote;
hai dimenticato la legge del tuo Dio
e io dimenticher i tuoi figli.
[7]
Tutti hanno peccato contro di me;
cambier la loro gloria in vituperio.
[8]
Essi si nutrono del peccato del mio popolo
e sono avidi della sua iniquit.
[9]
Il popolo e il sacerdote avranno la stessa sorte;
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 11

li punir per la loro condotta,
e li retribuir dei loro misfatti.
[10]
Mangeranno, ma non si sazieranno,
si prostituiranno, ma non avranno prole,
perch hanno abbandonato il Signore
per darsi alla prostituzione.
Il culto di Israele solo idolatria e libertinaggio
[11]
Il vino e il mosto tolgono il senno.
[12]
Il mio popolo consulta il suo pezzo di legno
e il suo bastone gli d il responso,
poich uno spirito di prostituzione li svia
e si prostituiscono, allontanandosi dal loro Dio.
[13]
Sulla cima dei monti fanno sacrifici
e sui colli bruciano incensi
sotto la quercia, i pioppi e i terebinti,
perch buona la loro ombra.
Perci si prostituiscono le vostre figlie
e le vostre nuore commettono adulterio.
[14]
Non punir le vostre figlie se si prostituiscono,
n le vostre nuore se commettono adulterio;
poich essi stessi si appartano con le prostitute
e con le prostitute sacre offrono sacrifici;
un popolo, che non comprende, va a precipizio.
Avvertimento a Giuda e Israele
[15]
Se ti prostituisci tu, Israele,
non si renda colpevole Giuda.
Non andate a Glgala,
non salite a Bet-Avn,
non giurate per il Signore vivente.
[16]
E poich come giovenca ribelle si ribella Israele,
forse potr pascolarlo il Signore
come agnello in luoghi aperti?
[17]
Si alleato agli idoli Efraim,
[18]
si accompagna ai beoni;
si son dati alla prostituzione,
han preferito il disonore alla loro gloria.
[19]
Un vento li travolger con le sue ali
e si vergogneranno dei loro sacrifici.
Osea - Capitolo 5
Sacerdoti, notabili e re conducono il popolo alla rovina
[1]
Ascoltate questo, o sacerdoti,
state attenti, gente d'Israele,
o casa del re, porgete l'orecchio,
poich contro di voi si fa il giudizio.
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 12

Voi foste infatti un laccio in Mizp,
una rete tesa sul Tabor
[2]
e una fossa profonda a Sittm;
ma io sar una frusta per tutti costoro.
[3]
Io conosco Efraim e non mi ignoto Israele.
Ti sei prostituito, Efraim!
Si contaminato Israele.
[4]
Non dispongono le loro opere
per far ritorno al loro Dio,
poich uno spirito di prostituzione fra loro
e non conoscono il Signore.
[5]
L'arroganza d'Israele testimonia contro di lui,
Israele ed Efraim cadranno per le loro colpe
e Giuda soccomber con loro.
[6]
Con i loro greggi e i loro armenti
andranno in cerca del Signore,
ma non lo troveranno:
egli si allontanato da loro.
[7]
Sono stati sleali verso il Signore,
generando figli bastardi:
un conquistatore li divorer
insieme con i loro campi.
La guerra fratricida
[8]
Suonate il corno in Gbaa
e la tromba in Rama,
date l'allarme a Bet-Avn,
all'erta, Beniamino!
[9]
Efraim sar devastato
nel giorno del castigo:
per le trib d'Israele
annunzio una cosa sicura.
[10]
I capi di Giuda sono diventati
come quelli che spostano i confini
e su di essi come acqua verser la mia ira.
[11]
Efraim un oppressore, un violatore del diritto,
ha cominciato a inseguire le vanit.
[12]
Ma io sar come una tignola per Efraim
e come un tarlo per la casa di Giuda.
Vanit delle alleanze con lo straniero
[13]
Efraim ha visto la sua infermit
e Giuda la sua piaga.
Efraim ricorso all'Assiria
e Giuda si rivolto al gran re;
ma egli non potr curarvi,
non guarir la vostra piaga,
[14]
perch io sar come un leone per Efraim,
come un leoncello per la casa di Giuda.
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 13

Io far strage e me ne andr,
porter via la preda e nessuno me la toglier.
[15]
Me ne ritorner alla mia dimora
finch non avranno espiato
e cercheranno il mio volto,
e ricorreranno a me nella loro angoscia.
Osea - Capitolo 6
Ritorno effimero al Signore
[1]
Venite, ritorniamo al Signore:
egli ci ha straziato ed egli ci guarir.
Egli ci ha percosso ed egli ci fascer.
[2]
Dopo due giorni ci ridar la vita
e il terzo ci far rialzare
e noi vivremo alla sua presenza.
[3]
Affrettiamoci a conoscere il Signore,
la sua venuta sicura come l'aurora.
Verr a noi come la pioggia di autunno,
come la pioggia di primavera, che feconda la terra.
[4]
Che dovr fare per te, Efraim,
che dovr fare per te, Giuda?
Il vostro amore come una nube del mattino,
come la rugiada che all'alba svanisce.
[5]
Per questo li ho colpiti per mezzo dei profeti,
li ho uccisi con le parole della mia bocca
e il mio giudizio sorge come la luce:
[6]
poich voglio l'amore e non il sacrificio,
la conoscenza di Dio pi degli olocausti.
I delitti passati e presenti di Israele
[7]
Ma essi come Adamo hanno violato l'alleanza,
ecco dove mi hanno tradito.
[8]
Glaad una citt di malfattori,
macchiata di sangue.
[9]
Come banditi in agguato
una ciurma di sacerdoti
assale sulla strada di Sichem,
commette scelleratezze.
[10]
Orribili cose ho visto in Betel;
l si prostituito Efraim,
si contaminato Israele.
[11]
Anche a te, Giuda, io riserbo una mietitura,
quando ristabilir il mio popolo.
Osea - Capitolo 7
[1]
Mentre sto per guarire Israele,
si scopre l'iniquit di Efraim
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 14

e la malvagit di Samaria,
poich si pratica la menzogna:
il ladro entra nelle case
e fuori saccheggia il brigante.
[2]
Non pensano dunque
che io ricordo tutte le loro malvagit?
Ora sono circondati dalle loro azioni:
esse stanno davanti a me.
[3]
Con la loro malvagit rallegrano il re,
rallegrano i capi con le loro finzioni.
[4]
Tutti bruciano d'ira, ardono come un forno
quando il fornaio cessa di rattizzare il fuoco,
dopo che, preparata la pasta,
aspetta che sia lievitata.
[5]
Nel giorno del nostro re
i capi lo sommergono negli ardori del vino,
ed egli si compromette con i ribelli.
[6]
Il loro cuore un forno nelle loro trame,
tutta la notte sonnecchia il loro furore
e la mattina divampa come fiamma.
[7]
Tutti ardono come un forno
e divorano i loro governanti.
Cos sono caduti tutti i loro sovrani
e nessuno si preoccupa di ricorrere a me.
Israele rovinato dall'appello che rivolge allo straniero
[8]
Efraim si mescola con le genti,
Efraim come una focaccia non rivoltata.
[9]
Gli stranieri divorano la sua forza
ed egli non se ne accorge;
la canizie gli ricopre la testa
ed egli non se ne accorge.
[10]
L'arroganza d'Israele
testimonia contro di loro,
non ritornano al Signore loro Dio
e, malgrado tutto, non lo ricercano.
[11]
Efraim come un'ingenua colomba,
priva d'intelligenza;
ora chiamano l'Egitto, ora invece l'Assiria.
[12]
Dovunque si rivolgeranno
stender la mia rete contro di loro
e li abbatter come gli uccelli dell'aria,
li punir nelle loro assemblee.
Ingratitudine e castigo di Israele
[13]
Guai a costoro, ormai lontani da me!
Distruzione per loro,
perch hanno agito male contro di me!
Li volevo salvare,
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 15

ma essi hanno proferito menzogne contro di me.
[14]
Non gridano a me con il loro cuore
quando gridano sui loro giacigli.
Si fanno incisioni per il grano e il mosto
e intanto si ribellano contro di me.
[15]
Eppure io ho rafforzato il loro braccio,
ma essi hanno tramato il male contro di me.
[16]
Si sono rivolti ma non a colui che in alto,
sono stati come un arco fallace.
I loro capi cadranno di spada
per l'insolenza della loro lingua
e nell'Egitto rideranno di loro.

Osea - Capitolo 8

Allarme
[1]
D fiato alla tromba!
Come un'aquila sulla casa del Signore...
perch hanno trasgredito la mia alleanza
e rigettato la mia legge.
[2]
Essi gridano verso di me:
Noi ti riconosciamo Dio d'Israele!.
[3]
Ma Israele ha rigettato il bene:
il nemico lo perseguiter.

Anarchia politica e idolatria
[4]
Hanno creato dei re
che io non ho designati;
hanno scelto capi
a mia insaputa.
Con il loro argento e il loro oro
si sono fatti idoli
ma per loro rovina.
[5]
Ripudio il tuo vitello, o Samaria!
La mia ira divampa contro di loro;
fino a quando non si potranno purificare
[6]
i figli di Israele?
Esso opera di un artigiano,
esso non un dio:
sar ridotto in frantumi
il vitello di Samaria.
[7]
E poich hanno seminato vento
raccoglieranno tempesta.
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 16

Il loro grano sar senza spiga,
se germoglia non dar farina,
e se ne produce, la divoreranno gli stranieri.
Israele perduto dall'appello che rivolge allo straniero
[8]
Israele stato inghiottito:
si trova ora in mezzo alle nazioni
come un vaso spregevole.
[9]
Essi sono saliti fino ad Assur,
asino selvaggio, che si aggira solitario;
Efraim si acquistato degli amanti.
[10]
Se ne acquistino pure fra le nazioni,
io li metter insieme
e fra poco cesseranno
di eleggersi re e governanti.
Contro il culto puramente esteriore
[11]
Efraim ha moltiplicato gli altari,
ma gli altari sono diventati per lui
un'occasione di peccato.
[12]
Ho scritto numerose leggi per lui,
ma esse son considerate come una cosa straniera.
[13]
Essi offrono sacrifici
e ne mangiano le carni,
ma il Signore non li gradisce;
si ricorder della loro iniquit
e punir i loro peccati:
dovranno tornare in Egitto.
[14]
Israele ha dimenticato il suo creatore,
si costruito palazzi;
Giuda ha moltiplicato le sue fortezze.
Ma io mander il fuoco sulle loro citt
e divorer le loro cittadelle.
Osea - Capitolo 9
Tristezze dell'esilio
[1]
Non darti alla gioia, Israele,
non far festa con gli altri popoli,
perch hai praticato la prostituzione,
abbandonando il tuo Dio,
hai amato il prezzo della prostituzione
su tutte le aie da grano.
[2]
L'aia e il tino non li nutriranno
e il vino nuovo verr loro a mancare.
[3]
Non potranno restare nella terra del Signore,
ma Efraim ritorner in Egitto
e in Assiria mangeranno cibi immondi.
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 17

[4]
Non faranno pi libazioni di vino al Signore,
i loro sacrifici non gli saranno graditi.
Pane di lutto sar il loro pane,
coloro che ne mangiano diventano immondi.
Il loro pane sar tutto per loro,
ma non entrer nella casa del Signore.
[5]
Che farete nei giorni delle solennit,
nei giorni della festa del Signore?
[6]
Ecco sono sfuggiti alla rovina,
l'Egitto li accoglier,
Menfi sar la loro tomba.
I loro tesori d'argento passeranno alle ortiche
e nelle loro tende cresceranno i pruni.

L'annunzio del castigo attira la persecuzione sul profeta
[7]
Sono venuti i giorni del castigo,
sono giunti i giorni del rendiconto,
- Israele lo sappia:
un pazzo il profeta,
l'uomo ispirato vaneggia -
a causa delle tue molte iniquit,
per la gravit del tuo affronto.
[8]
Sentinella di Efraim il profeta con il suo Dio;
ma un laccio gli teso su tutti i sentieri,
ostilit fin nella casa del suo Dio.
[9]
Sono corrotti fino in fondo,
come ai giorni di Gbaa:
ma egli si ricorder della loro iniquit,
far il conto dei loro peccati.

Castigo del delitto di Baal-Peor
[10]
Trovai Israele come uva nel deserto,
riguardai i vostri padri
come fichi primaticci al loro inizio;
ma essi appena arrivati a Baal-Per
si consacrarono a quell'infamia
e divennero abominevoli
come ci che essi amavano.
[11]
La gloria di Efraim voler via come un uccello,
non pi nascite, n gravidanze, n concepimenti.
[12]
Anche se allevano figli,
io li eliminer dagli uomini;
guai a loro, se io li abbandono.
[13]
Efraim, lo vedo, ha fatto dei figli una preda
su luoghi verdeggianti.
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 18

Efraim tuttavia condurr i figli al macello.
[14]
Signore, d loro... Che darai?
Un grembo infecondo e un seno arido!
Castigo del delitto di Galgala
[15]
Tutta la loro malizia s' manifestata a Glgala,
l che ho preso a odiarli.
Per i loro misfatti
li scaccer dalla mia casa,
non avr pi amore per loro;
tutti i loro capi sono ribelli.
[16]
Efraim stato percosso,
la loro radice inaridita,
non daranno pi frutto.
Anche se generano, far perire
i cari frutti del loro grembo.
[17]
Il mio Dio li rigetter
perch non gli hanno obbedito;
andranno raminghi fra le nazioni.

Osea - Capitolo 10
Distruzione degli emblemi idolatrici di Israele
[1]
Rigogliosa vite era Israele,
che dava frutto abbondante;
ma pi abbondante era il suo frutto,
pi moltiplicava gli altari;
pi ricca era la terra,
pi belle faceva le sue stele.
[2]
Il loro cuore falso;
orbene, sconteranno la pena!
Egli stesso demolir i loro altari,
distrugger le loro stele.
[3]
Allora diranno: Non abbiamo pi re,
perch non temiamo il Signore.
Ma anche il re che potrebbe fare per noi?.
[4]
Dicono parole vane, giurano il falso,
concludono alleanze:
la giustizia fiorisce come cicuta
nei solchi dei campi.
[5]
Gli abitanti di Samaria trepidano
per il vitello di Bet-Avn,
ne fa lutto il suo popolo
e i suoi sacerdoti ne fanno lamento,
perch la sua gloria sta per andarsene.
[6]
Sar portato anch'esso in Assiria
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 19

come offerta al gran re.
Efraim ne avr vergogna,
Israele arrossir del suo consiglio.
[7]
Perir il re di Samaria
come un fuscello sull'acqua.
[8]
Le alture dell'iniquit, peccato d'Israele,
saranno distrutte,
spine e rovi cresceranno sui loro altari;
diranno ai monti: Copriteci
e ai colli: Cadete su di noi.
[9]
Fin dai giorni di Gbaa
tu hai peccato, Israele.
L si fermarono, e la battaglia
non li raggiunger forse in Gbaa
contro i figli dell'iniquit?
[10]
Io verr a colpirli:
si raduneranno i popoli contro di loro
perch sono attaccati alla loro duplice colpa.

Israele ha deluso l'aspettativa del Signore
[11]
Efraim una giovenca addestrata
cui piace trebbiare il grano.
Ma io far pesare il giogo
sul suo bel collo;
attaccher Efraim all'aratro
e Giacobbe all'erpice.
[12]
Seminate per voi secondo giustizia
e mieterete secondo bont;
dissodatevi un campo nuovo,
perch tempo di cercare il Signore,
finch egli venga
e diffonda su di voi la giustizia.
[13]
Avete arato empiet e mietuto ingiustizia,
avete mangiato il frutto della menzogna.
Poich hai riposto fiducia nei tuoi carri
e nella moltitudine dei tuoi guerrieri,
[14]
un rumore di guerra si alzer contro le tue citt
e tutte le tue fortezze saranno distrutte.
Come Salmn devast Bet-Arbl
nel giorno della battaglia
in cui la madre fu sfracellata sui figli,
[15]
cos sar fatto a te, gente d'Israele,
per l'enormit della tua malizia.
All'alba sar la fine del re d'Israele.
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 20

Osea - Capitolo 11

Il Signore vendicher il suo amore misconosciuto
[1]
Quando Israele era giovinetto,
io l'ho amato
e dall'Egitto ho chiamato mio figlio.
[2]
Ma pi li chiamavo,
pi si allontanavano da me;
immolavano vittime ai Baal,
agli idoli bruciavano incensi.
[3]
Ad Efraim io insegnavo a camminare
tenendolo per mano,
ma essi non compresero
che avevo cura di loro.
[4]
Io li traevo con legami di bont,
con vincoli d'amore;
ero per loro
come chi solleva un bimbo alla sua guancia;
mi chinavo su di lui
per dargli da mangiare.
[5]
Ritorner al paese d'Egitto,
Assur sar il suo re,
perch non hanno voluto convertirsi.
[6]
La spada far strage nelle loro citt,
sterminer i loro figli,
demolir le loro fortezze.
Ma il Signore perdona
[7]
Il mio popolo duro a convertirsi:
chiamato a guardare in alto
nessuno sa sollevare lo sguardo.
[8]
Come potrei abbandonarti, Efraim,
come consegnarti ad altri, Israele?
Come potrei trattarti al pari di Adm,
ridurti allo stato di Zebom?
Il mio cuore si commuove dentro di me,
il mio intimo freme di compassione.
[9]
Non dar sfogo all'ardore della mia ira,
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 21

non torner a distruggere Efraim,
perch sono Dio e non uomo;
sono il Santo in mezzo a te
e non verr nella mia ira.
Il ritorno dall'esilio
[10]
Seguiranno il Signore
ed egli ruggir come un leone:
quando ruggir, accorreranno
i suoi figli dall'occidente,
[11]
accorreranno come uccelli dall'Egitto,
come colombe dall'Assiria
e li far abitare nelle loro case.
Oracolo del Signore.
Osea - Capitolo 12
Perversione politica e religiosa di Israele
[1]
Efraim mi raggira con menzogne
e la casa d'Israele con frode.
Giuda ribelle a Dio
al Santo fedele.
[2]
Efraim si pasce di vento
e insegue il vento d'oriente;
ogni giorno moltiplica menzogne e violenze;
fanno alleanze con l'Assiria
e portano olio in Egitto.
Contro Giacobbe ed Efraim
[3]
Il Signore in lite con Giuda
e tratter Giacobbe secondo la sua condotta,
lo ripagher secondo le sue azioni.
[4]
Egli nel grembo materno soppiant il fratello
e da adulto lott con Dio,
[5]
lott con l'angelo e vinse,
pianse e domand grazia.
Ritrov Dio in Betel
e l gli parl.
[6]
Signore, Dio degli eserciti,
Signore il suo nome.
[7]
Tu ritorna al tuo Dio,
osserva la bont e la giustizia
e nel tuo Dio poni la tua speranza, sempre.
[8]
Canaan tiene in mano bilance false,
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 22

ama frodare.
[9]
Efraim ha detto: Sono ricco,
mi son fatto una fortuna;
malgrado tutti i miei guadagni
non troveranno motivo di peccato per me.
Prospettive di riconciliazione
[10]
Eppure io sono il Signore tuo Dio
fin dal paese d'Egitto.
Ti far ancora abitare sotto le tende
come ai giorni del convegno.
[11]
Io parler ai profeti,
moltiplicher le visioni
e per mezzo dei profeti parler con parabole.
[12]
Se Glaad una colpa,
essi non sono che menzogna;
in Glgala si sacrifica ai tori,
perci i loro altari saranno
come mucchi di pietre
nei solchi dei campi.
[13]
Giacobbe fugg nella regione di Aram,
Israele prest servizio per una donna
e per una moglie fece il guardiano di bestiame.
[14]
Per mezzo di un profeta il Signore
fece uscire Israele dall'Egitto
e per mezzo di un profeta lo custod.
[15]
Efraim provoc Dio amaramente,
il Signore gli far cadere addosso
il sangue versato
e lo ripagher del suo vituperio.
Osea - Capitolo 13
Castigo dell'idolatria
[1]
Quando Efraim parlava, incuteva terrore,
era un principe in Israele.
Ma si reso colpevole con Baal
ed decaduto.
[2]
Tuttavia continuano a peccare
e con il loro argento si sono fatti statue fuse,
idoli di loro invenzione,
tutti lavori di artigiani.
Dicono: Offri loro sacrifici
e mandano baci ai vitelli.
[3]
Perci saranno come nube del mattino,
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 23

come rugiada che all'alba svanisce,
come pula lanciata lontano dall'aia,
come fumo che esce dalla finestra.
Castigo dell'ingratitudine
[4]
Eppure io sono il Signore tuo Dio
fin dal paese d'Egitto,
non devi conoscere altro Dio fuori di me,
non c' salvatore fuori di me.
[5]
Io ti ho protetto nel deserto,
in quell'arida terra.
[6]
Nel loro pascolo si sono saziati,
si sono saziati e il loro cuore si inorgoglito,
per questo mi hanno dimenticato.
[7]
Perci io sar per loro come un leone,
come un leopardo li spier per la via,
[8]
li assalir come un'orsa privata dei figli,
spezzer l'involucro del loro cuore,
li divorer come una leonessa;
li sbraneranno le bestie selvatiche.
Fine del regno
[9]
Io ti distrugger, Israele,
e chi potr venirti in aiuto?
[10]
Dov' ora il tuo re, che ti possa salvare?
Dove sono i capi in tutte le tue citt
e i governanti di cui dicevi:
Dammi un re e dei capi?
[11]
Ti ho dato un re nella mia ira
e con sdegno te lo riprendo.
La rovina inevitabile
[12]
L'iniquit di Efraim chiusa in luogo sicuro,
il suo peccato ben custodito.
[13]
Dolori di partoriente lo sorprenderanno,
ma egli figlio privo di senno,
poich non si presenta a suo tempo
all'uscire dal seno materno.
[14]
Li strapper di mano agli inferi,
li riscatter dalla morte?
Dov', o morte, la tua peste?
Dov', o inferi, il vostro sterminio?
La compassione nascosta ai miei occhi.
[15]
Efraim prosperi pure in mezzo ai fratelli:
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 24

verr il vento d'oriente,
si alzer dal deserto il soffio del Signore
e far inaridire le sue sorgenti,
far seccare le sue fonti,
distrugger il tesoro di tutti i vasi preziosi.
Osea - Capitolo 14
[1]
Samaria espier,
perch si ribellata al suo Dio.
Periranno di spada,
saranno sfracellati i bambini;
le donne incinte sventrate.

III. CONVERSIONE E RITORNO DI ISRAELE
Ritorno sincero di Israele al Signore
[2]
Torna dunque, Israele, al Signore tuo Dio,
poich hai inciampato nella tua iniquit.
[3]
Preparate le parole da dire
e tornate al Signore;
ditegli: Togli ogni iniquit:
accetta ci che bene
e ti offriremo il frutto delle nostre labbra.
[4]
Assur non ci salver,
non cavalcheremo pi su cavalli,
n chiameremo pi dio nostro
l'opera delle nostre mani,
poich presso di te l'orfano trova misericordia.
[5]
Io li guarir dalla loro infedelt,
li amer di vero cuore,
poich la mia ira si allontanata da loro.
[6]
Sar come rugiada per Israele;
esso fiorir come un giglio
e metter radici come un albero del Libano,
[7]
si spanderanno i suoi germogli
e avr la bellezza dell'olivo
e la fragranza del Libano.
[8]
Ritorneranno a sedersi alla mia ombra,
faranno rivivere il grano, coltiveranno le vigne,
famose come il vino del Libano.
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 25

[9]
Efraim, che ha ancora in comune con gl'idoli?
Io l'esaudisco e veglio su di lui;
io sono come un cipresso sempre verde,
grazie a me si trova frutto.
Avvertimento finale
[10]
Chi saggio comprenda queste cose,
chi ha intelligenza le comprenda;
poich rette sono le vie del Signore,
i giusti camminano in esse,
mentre i malvagi v'inciampano.

Fedelt

La fedelt (in ebraico 'emet) uno dei principali attributi di
Dio (Es 34,6), ed associata sovente alla sua bont paterna
(in ebraico hesed) verso il popolo dell'alleanza.
La complementariet di fedelt e bont in Dio indicano che
la sua alleanza nello stesso tempo un dono gratuito ed un
legame la cui saldezza a prova di secoli (Sal 119[118],90).
L'uomo chiamato a conformarsi a questi due
atteggiamenti, in cui sono riassunte le vie di Dio (Sal
25[24],10), con la piet filiale, che egli deve a Dio; essa ha
come banco di prova della sua verit l'osservanza dei
precetti dell'alleanza.

Nell'Antico Testamento
Lungo la storia della salvezza, la fedelt divina si manifesta immutabile nonostante la costante
infedelt dell'uomo. Cristo, testimone fedele della verit (Gv 18,37; Ap 3,14), comunica agli uomini la
grazia di cui ripieno (Gv 1,14.16) e li renda capaci di meritare la corona della vita, imitando la sua
fedelt fino alla morte (Ap 2,10).

La Fedelt di Dio
YHWH la "roccia" di Israele (Dt 32,4); questo nome simboleggia la sua immutabile fedelt, la verit
delle sue parole, la fermezza delle sue promesse. Le sue parole non passano (Is 40,8), le sue promesse
saranno mantenute (Tb 14,4); YHWH non mente, n si ritratta (Nm 23,19); il suo disegno attuato
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 26

(Is 25,1) mediante la potenza della sua parola che, uscita dalla sua bocca, non ritorna se non dopo
aver compiuto la sua missione (Is 55,11); YHWH non muta (Mal 3,6). Egli quindi vuole unire a s la
sposa che si scelta mediante il legame di una fedelt perfetta (Os 2,22), senza la quale non si pu
conoscere YHWH (Os 4,2).
Non quindi sufficiente lodare la fedelt divina che supera i Cieli (Sal 36[35],6), n proclamarla per
invocarla (Sal 143[142],1) o per ricordare a YHWH le sue promesse (Sal 89[88],1-9.25-40). Bisogna
pregare il Dio fedele per ottenere da lui la fedelt (1Re 8,56-58), e cessare di rispondere alla sua
fedelt con l'empiet (Nee 9,33). Di fatto solo YWHW pu convertire il suo popolo infedele e dargli
la felicit, facendo germogliare dalla terra la fedelt che ne deve essere il frutto (Sal 85[84],5.11-13).

La Fedelt dell'uomo
YHWH esige dal suo popolo la fedelt all'alleanza che egli rinnova liberamente (Gs 24,14); i sacerdoti
devono essere fedeli in modo speciale (1Sam 2,35).
Se Abramo e Mos (Nee 9,8; Sir 45,4) sono modelli di fedelt, Israele nel suo complesso imita
l'infedelt della generazione del deserto (Sal 78[77],8-10.36-37; 106[105],6). E quando non si fedeli a
YHWH, sparisce la fedelt verso gli uomini; non si pu contare su nessuno (Ger 9,2-8). Questa
corruzione non esclusiva di Israele, perch vale per tutti i luoghi il proverbio: "Un uomo sicuro, chi
lo trover?" (Pr 20,6).
Israele, scelto da YHWH per essere suo testimone, non quindi stato un servo fedele; rimasto cieco
e sordo (Is 42,18-19). Ma YHWH ha eletto un altro servo sul quale ha posto il suo spirito (Is 42,1-3), al
quale ha fatto il dono di ascoltare e di parlare; questo eletto proclama fedelmente la giustizia, senza
che le prove lo possano rendere infedele alla sua missione (Is 50,4-7), perch YHWH la sua forza (Is
49,5).

Nel Nuovo Testamento
La Fedelt di Ges
Il servo fedele annunciato dall'Antico Testamento Ges, il Figlio e Verbo del Padre, il vero ed il
fedele, che viene a compiere la Scrittura e l'opera del Padre suo (Mc 10,45; Lc 24,44; Gv 19,28.30; Ap
19,11-1). Per mezzo suo sono mantenute tutte le promesse di Dio (2Cor 1,20); in lui sono la salvezza e
la gloria degli eletti (2Tim 2,10); con lui, gli uomini sono chiamati dal Padre ad entrare in comunione;
e per mezzo suo i credenti saranno confermati e resi fedeli alla loro vocazione fino alla fine (1Cor 1,8-
9). In Cristo quindi si manifesta in pienezza la fedelt di Dio (1Ts 5,23-24), e il fedele viene
rassicurato (2Ts 3,3-5): i doni di Dio sono irrevocabili (Rm 11,29).
Dobbiamo imitare la fedelt di Cristo, tenendo duro fino alla morte, e contare sulla sua fedelt per
vivere e regnare con lui (2Tim 2,11-12). Pi ancora: anche se noi siamo infedeli, egli rimane fedele;
perch, se pu rinnegarci, non pu rinnegare se stesso (2Tim 2,13); oggi, come ieri e per sempre, egli
rimane ci che (Eb 13,8), il sommo sacerdote misericordioso e fedele (Eb 2,17), che permette di
accedere con sicurezza al trono della grazia (Eb 4,14-16) a coloro che, fondandosi sulla fedelt della
promessa divina, conservano una fede ed una speranza indefettibili (Eb 10,23).
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 27

*
I fedeli di Cristo
Il titolo di "fedele" designa i discepoli di Cristo, coloro che hanno fede in lui (At 10,45; 2Cor 6,15; Ef
1,1).
Nella nuova alleanza questa fedelt ha un'anima, che l'amore; e la fedelt la prova dell'amore
autentico. Ges insiste su questo punto (cfr. anche Gv 14,15.21.23-24):
Rimanete nel mio amore. Se osservate i miei comandamenti, rimarrete nel mio amore,
come io ho osservato i comandamenti del Padre mio e rimango nel suo amore.
(Giovanni 15,9-10)
Giovanni, fedele alla lezione di Cristo, la inculca ai suoi "figli", invitandoli a "camminare nella verit",
cio nella fedelt al comandamento del mutuo amore (2Gv 4-5); ma aggiunge subito: "Ora l'amore
consiste nel vivere secondo i comandamenti di Dio" (2Gv 6).
A questa fedelt riservata la ricompensa di partecipare alla gioia del Signore (Mt 25,21.23; Gv 15,11).
Ma questa fedelt esige una lotta contro il tentatore, il maligno, che richiede vigilanza e preghiera
(Mt 6,13; 26,41; 1Pt 5,8-9).
Negli ultimi tempi la prova di questa fedelt sar terribile: i santi dovranno esercitare una grande
costanza (Ap 13,10; 14,12), la cui grazia viene loro dal sangue dell'Agnello (Ap 7,14; 12,11).

La fedelt matrimoniale
Nel Matrimonio, unione stabile dell'uomo e della donna, la promessa che gli sposi si scambiano
comporta l'impegno alla reciproca fedelt. Di essa sono segno le fedi che chi sposato porta al dito
anulare della mano sinistra.
La fedelt nel matrimonio ha un respiro molto ampio: implica una smisurata capacit di perdono. Il
sacramento del matrimonio inserisce i coniugi in una quotidiana dinamica di perdono reciproco
senza la quale uscirebbe notevolmente ridimensionato lo stesso concetto di amore.

La fedelt del Vescovo alla sua Diocesi
L'anello che i vescovi portano al dito anulare della mano destra rappresenta, per analogia con la fede
matrimoniale, la loro fedelt sponsale alla Diocesi a cui sono mandati per esercitarvi il ministero.

Profeta (ebraismo)
Profeta (in ebraico , nev, pl. nevi'm, in greco , prophts) nell'Antico
Testamento una persona che parla in nome e per conto (pro-) di Dio.
Anche se nelle lingue contemporanee l'accezione prevalente del termine riguarda la predizione di
eventi futuri, questa caratteristica presente, ma non in maniera principale n esclusiva, nell'operato
dei profeti ebraici.
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 28

Nell'antica societ ebraica, in particolare tra l'XI e il V secolo a.C., il profeta era una figura religiosa
fondamentale, insieme al sacerdote e al levita.
Il fenomeno della profezia non era limitato alla sola religione ebraica ma era presente anche in altre
societ e religioni dell'antico vicino oriente: fenomeni simili sono conosciuti a Mari a partire dal
XVIII secolo a.C., e nella Fenicia della fine del II millennio a.C..
Gli stessi testi dell'Antico Testamento testimoniano la presenza di profeti tra altri popoli, come
Balaam. Tuttavia, almeno da quanto ci lasciano intravedere le fonti, i profeti non hanno assunto
altrove la stessa importanza che invece hanno assunto in Israele. La fede ebraica stata modellata in
gran parte da essi o sotto la loro influenza.
L'Antico Testamento descrive la vita, l'operato e i detti (oracoli) di un notevole numero di profeti,
nonch di alcune profetesse. Ad alcuni di questi sono attribuiti interi libri biblici. Il moderno metodo
storico-critico ha dimostrato che in alcuni casi (p.es. Isaia, Daniele) gli oracoli provengono da epoche
storiche diverse e sono stati accorpati, talvolta attraverso il procedimento della pseudoepigrafia, a
detti precedenti.
Comunemente i profeti sono distinti in maggiori e minori:
I Profeti Maggiori sono:
1. Isaia, autore dell'omonimo libro
2. Geremia, autore dell'omonimo libro
3. Ezechiele, autore dell'omonimo libro
Ai tre grandi profeti la successiva tradizione cristiana associa Daniele, presentato come autore
dell'omonimo libro, ma la tradizione ebraica, pur accettando la natura profetica dei suoi scritti, ne
colloca il libro nel gruppo degli Scritti (Ketuvim).
I Profeti Minori sono:
1. Osea (libro)
2. Gioele (libro)
3. Amos (libro)
4. Abdia (libro)
5. Giona (libro)
6. Michea (libro)
7. Naum (libro)
8. Abacuc (libro)
9. Sofonia (libro)
10. Aggeo (libro)
11. Zaccaria (libro)
12. Malachia (libro)
Oltre a questi, i testi ebraici descrivono altri profeti ai quali per non riferito un libro biblico, i
principali dei quali sono Elia ed Eliseo.
Il Talmud riconosce come profeti, tra i personaggi dell'Antico Testamento, 48 maschi e 7 femmine
Una distinzione importante circa la figura del profeta nei testi ebraici riguarda il suo status
istituzionale. I profeti possono essere distinti in istituzionali, itineranti e carismatici.
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 29

In ogni caso la distinzione non netta: sono testimoniati singoli profeti di corte (Natan, Gad) che
hanno avuto rapporti critici col re Davide (2Sam 12; 24), e anche Eliseo, Isaia e Geremia sembrano
legati all'ambiente di corte.
Diverse volte vengono citati dei "profeti", per lo pi anonimi, al plurale, che appaiono avere nella
societ del tempo un ruolo istituzionale vero e proprio, principalmente legato alla monarchia (cfr.
1Re 22).
Questi profeti, di fatto stipendiati dal re, non sono caratterizzati da una predicazione
particolarmente antagonista e riformista. La frase attribuita al profeta di corte Natan e rivolta al re
Davide: "Va', fa' quanto hai in mente di fare, perch il Signore con te" (2Sam 7,3) doveva essere
particolarmente ricorrente tra i profeti di corte.
A questo tipo di profeti erano delegati anche incarichi istituzionali come l'unzione di re, sacerdoti e
dei nuovi profeti.
I profeti istituzionali non appaiono comunque legati al culto del tempio di Gerusalemme, che
spettava alle altre figure istituzionali dei sacerdoti e dei leviti. In questo senso i profeti ebrei non
differiscono particolarmente dalle figure istituzionali omologhe presenti nelle altre antiche societ
orientali, dove per erano maggiormente legate ai santuari, e dove conservavano sempre un rapporto
con il culto.
Da alcuni passi biblici sembra che la componente mistica-entusiastica (estasi, musiche, canti,
danze), peraltro non esclusiva di essi, fosse una parte importante del loro operato (1Sam 19,20-24; 1Re
22,6.10-28).
In alcuni episodi (cfr. 1Sam 10,5-8) sono citati gruppi di anonimi profeti che sembrano essere
itineranti.
Essi sono caratterizzati da un comportamento mistico-estatico. Non chiaro il loro legame con i
profeti istituzionali di corte.
La maggior parte dei singoli profeti sopra elencati non sembrano essere legati direttamente
all'ambiente di corte e a comportamenti estatici. I testi biblici presentano una diretta chiamata di
Dio che segna l'inizio della loro attivit.
La predicazione di questi profeti, diversamente da quelli istituzionali, appare prevalentemente in
contrasto con il re, con i sacerdoti, con il popolo e con i profeti istituzionali. Anzi, la loro chiamata
da parte di YHWH spesso finalizzata al rimprovero e alla denuncia di comportamenti che si
allontanano dal suo volere, sia in materia religiosa che di giustizia sociale.
Le parole e l'operato dei profeti sono legate al loro preciso contesto storico, che non sempre ci noto
con precisione. I principali temi della loro predicazione sono:
la condanna delle nazioni straniere, viste come idolatre, o alle quali, invece che a Dio, il
popolo o il re si rivolgevano cercando aiuto;

la denuncia del culto delle divinit straniere, in particolare la divinit cananea Baal;

la denuncia delle ingiustizie sociali: tutti i soprusi verso poveri, vedove, orfani, stranieri;
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 30


l'esortazione a mantenere la fede in YHWH anche nei momenti di particolare difficolt;
cos, per esempio, Isaia nell'occasione della Guerra siro-efraimita, o Ezechiele e Geremia
durante l'esilio a Babilonia; i profeti mantengono viva la speranza che le cose
volgeranno infine al meglio;
Spesso poi gli oracoli profetici avevano per oggetto indicazioni di natura prettamente politica rivolte
ai re, come quando Geremia predica la sottomissione alla potenza babilonese (38,14-23).
Circa le modalit dell'operato dei profeti si distinguono:
oracoli, cio detti e parole di Dio (solitamente brevi) che il profeta riferisce al popolo;
sono tradizionalmente distinti in:
o oracoli di rovina: contenengono accuse relative a una determinata
colpa, e talvolta anche il giudizio o condanna ad essa associato;
o oracoli di salvezza: con le stesse finalit dei precedenti;
talvolta questi oracoli si riferiscono al futuro, da cui l'accezione attualmente comune di
"profeta" come colui che predice;
visioni, che possono essere semplici immagini e scene (un ramo di mandorlo, Ger 1,11,
due cesti di fichi, Ger 24,1), oppure vere e proprie drammatizzazioni di carattere
apocalittico-soprannaturale (Ez 1-3; 37; Dn 7);
gesti allegorici, come quello del giogo di Geremia (27-28);
miracoli, come quelli di Eliseo (2Re 5-6)
La linea del giudizio e della grazia di Dio corre attraverso la storia degli uomini, e la parola dei
profeti ne mette in luce ora un aspetto e ora un altro, a seconda del particolare momento storico.
Nei profeti anteriori all'esilio predomina l'annunzio del giudizio di YHWH (Am 5,18-20; Is
2,12-17 ecc.), la denuncia del peccato del popolo (Amos, Osea, Isaia, Geremia, ecc.),
l'annunzio della santit di Dio (Is 1,4; 6,3; ecc.), la lotta contro le false sicurezze offerte
dalle alleanze (Is 30,1-5; 31,1-3; Ger 27) o dalle osservanze ed istituzioni religiose (Is 1,10-17;
Ger 7,1-15; ecc.). Non manca per in questi profeti neppure l'annunzio dei tempi futuri in
cui Dio dar pace e vittoria al suo popolo e far di Israele il centro delle nazioni (cfr. Is
9,11; Mi 4,1-5).

Nei profeti che vivono durante e dopo l'esilio, a cominciare con la seconda parte di
Ezechiele, predomina, invece, l'annunzio della salvezza (Ez 37,1-14; Is 40,9-11; ecc.), della
restaurazione ad opera della potenza del Dio creatore (Is 40,21-26; 44,24-28), che governa
le nazioni (Is 43,1-7; 45,1-7).

Pi tardi i profeti si adoperarono per la ricostruzione della comunit religiosa giudaica
quale comunit destinata a ricevere le promesse della fine dei tempi.
Molti profeti hanno annunziato che nell'avvenire Dio avrebbe compiuto le sue promesse, ed hanno
perci parlato del Messia. Il messaggio profetico, come quello di tutto l'Antico Testamento, rimane
cos aperto verso un compimento futuro. Da questo aspetto importante, ma non esclusivo della
predicazione dei profeti, sorta l'opinione, parziale, se non erronea, che i profeti fossero anzitutto
dei veggenti che pronosticarono la venuta di Cristo, fissandone ogni singolo particolare.
Il Nuovo Testamento annunzia effettivamente che Ges ha compiuto l'attesa profetica di Israele.
Biografia - Libro
Sant' Osea Profeta Pag. 31




Fonti
Cathopedia.org
Wikipedia.org
http://www.santiebeati.it/10/17/
bibbia cei 74