Sei sulla pagina 1di 1

Aggregatore di contenuti per Allenatori di Calcio

CANALI TEMATICI

News | blogcom | weblog


Alimentazione e Diete
Divisione Calcio a 5
Formazione Tecnica + - CANALE PROPOSTE PER IL SETTORE GIOVANILE
Medicina e Psicologia Mesociclo per Giovanissimi Sperimentali
Organizzazione Tattica Autore: Emanuele Aquilani
Moduli di gioco
Fonte: ASD Savio Calcio Roma
Prep. Precampionato
Prep. Fisica Presentazione del piano di lavoro per la stagione 2009 - 2010
Prepariamo i Portieri Si inizierà a sviluppare un programma di addestramento tecnico vero e proprio di tipo speciale, passando
Recupero Infortunati gradatamente dal facile al difficile, si cercherà di far acquisire ai ragazzi l’esatta esecuzione di tutti i gesti
Settimana Tipo tecnici fondamentali. Nell’insegnamento dei “fondamentali” l’istruttore deve prestare una particolare attenzione
all’eliminazione degli errori principali per evitare che le ripetizioni del movimento portino al loro
Settore Giovanile
consolidamento. Si darà risalto e spazio all’attività addestrativa di tipo analitico, è chiaro però che il gioco dovrà
Video didattici sempre costituire la parte essenziale e prevalente delle sedute di allenamento, dal momento che sarà ancora
CANALI INFORMAZIONI avvertito quale esigenza vitale insostituibile, le gare vanno orientate secondo principi e forme adeguate ad
inculcare negli allievi i comportamenti tattici elementari sia individuali che collettivi. Le attività fisiche più
AIAC
idonee alle capacità funzionali dei giovani di questa età sono : corse veloci su distanze brevi; esercizi di agilità,
Cambi di guida tecnica di muscolazione a carico naturale (limitato al peso del corpo), di mobilizzazione; corsa lunga e lenta. Si
Come diventare Allenatori cureranno in particolar modo le capacità coordinative che si riferiscono primariamente ai processi di
organizzazione di controllo e di regolazione del movimento. Esse sono il presupposto fondamentale per
Comunicati ed Eventi
l’apprendimento e lo sviluppo delle attività motorie e, di conseguenza , per una adeguata costruzione tecnica
Corsi ed aggiornamenti che non sia rigida e cristallizzata.
Fair Play ... La programmazione dell’allenamento sportivo moderno non può essere soggetto alla casualità, deve essere
estremamente organizzato. Naturalmente la quantità di tempo a disposizione condiziona la scelta dei mezzi e
Libri di Calcio
dei metodi di allenamento. Il programma di allenamento è significatamente influenzato anche dall’età
Magazine (soprattutto biologica) e dal grado di qualificazione dei soggetti cui è rivolto. Non esiste, una programmazione
Profili standardizzata, valida ed efficace per tutti i casi della pratica sportiva. La continuità dell’allenamento, cioè il
Solidarietà Sportiva processo di allenamento non deve subire interruzioni frequenti e prolungate, si provocherebbe un decadimento
delle qualità fisico-tecniche esaltate in precedenza. Il rispetto della continuità del processo allenante comporta
Settore Tecnico F.I.G.C. una frequenza piuttosto elevata delle sedute settimanali di allenamento, dovrebbero essere quanto meno
CANALI SERVIZI trisettimanale. Un altro principio fondamentale di qualsiasi tipo di programmazione è quello della progressività e
Allenatori gradualità del carico di lavoro. Tale principio è reso necessario dal fatto che uno stimolo standard ad un certo
momento perde il suo effetto allenante, per cui un carico di lavoro per provocare nella macchina umana nuovi
Download Documenti adattamenti a livelli più elevati deve progressivamente crescere. I due principi precedenti, della continuità e
Feed contenuti proposti della progressività del carico di lavoro, non garantiscono il miglioramento funzionale della macchina umana se,
Link club ed indirizzi utili nella strutturazione e programmazione dell’allenamento non sono previste queste fasi di abbassamento od
interruzione del carico di lavoro che facilitino ed anzi determinano il processo di adattamento e di super-
Mappa Sito
compensazione. Per tale motivo è opportuno distribuire il carico di allenamento in maniera ondulatoria,
Ultimi articoli inseriti alternando microcicli a carico progressivamente crescente con microcicli di carico inferiore rispetto a quelli
principali.
Il carico motorio è l’attività gestita dall’allenatore, riferibile alla qualità e quantità delle azioni motorie
programmate. L’attività motoria diventa significativa in termini di apprendimento se supera la normale motricità
quotidiana. La formazione deve essere multilaterale e polivalente che porta ad un allargamento della base di
esperienze motorie che permetteranno di ottenere il risultato migliore al termine del percorso sportivo [...]
L'Autore
Emanuele Aquilani, Istruttore Scuola Calcio, autore dei libri:
- La programmazione calcistica nel settore giovanile
- Principi ed esercitazioni di psicocinetica per il calcio..

Correlazioni

Visualizza il mesociclo settembre 2009

Alleniamo.com | Aggregatore di contenuti per Allenatori di Calcio prodotto da Developer Sport - Condizioni di utilizzo - Tutti i diritti sono riservati | Sito ottimizzato
per I. E. 7 e sup. - Mozilla Firefox 3.5 e sup.