Sei sulla pagina 1di 17

21/03/2011

1
1
Francesca Cuomo
Architettura a strati
Testo di riferimento:
J. Kurose, K. Ross: Reti di calcolatori e Internet (4a edizione). Pearson Addison Wesley
2
Livelli di protocollo
Le reti sono sistemi complessi
host
router
svariate tipologie di mezzi trasmissivi
applicazioni
protocolli
hardware, software
Domanda
In che modo possibile
organizzare larchitettura
delle reti ?
21/03/2011
2
3
Esempio: organizzazione di un viaggio aereo
Il processo complessivo il prodotto di una
sequenza di passi elementari
biglietto (acquisto)
bagaglio (check-in)
gate (imbarco)
pista di decollo
rotta aerea
biglietto (lamentele)
bagaglio (ritardo)
gate (uscita)
pista di atterraggio
rotta aerea
rotta aerea
4
ticket (purchase)
baggage (check)
gates (load)
runway (takeoff)
airplane routing
aeroporto
di partenza
aeroporto
di arrivo
centri intermedi
di controllo del traffico
airplane routing airplane routing
ticket (complain)
baggage (claim
gates (unload)
runway (land)
airplane routing
biglietto
bagaglio
gate
decollo/atterraggio
rotta aerea
Stratificazione delle funzionalit
Livelli: ciascun livello realizza un servizio
effettuando determinate azioni allinterno del livello stesso
utilizzando i servizi del livello immediatamente inferiore
21/03/2011
3
5
Perch la stratificazione ?
Quando si ha a che fare con sistemi complessi
Una struttura esplicita consente lidentificazione dei vari
componenti di un sistema complesso e delle loro possibili
interazioni
modello di riferimento a strati
La modularizzazione facilita la manutenzione e
laggiornamento di un sistema
modifiche implementative al servizio di uno dei livelli
risultano trasparenti al resto del sistema
es.: modifiche nelle procedure effettuate al gate non condizionano il
resto del sistema
6
Perch la stratificazione ?
Partiziona il processo di comunicazioni in parti
indipendenti
Semplifica il progetto, la realizzazione ed il test dei
sistemi di telecomunicazione
I protocolli
possono essere progettati separatamente ad ogni livello
effettuano chiamate ai servizi offerti dallo strato
inferiore
Possono essere modificati senza cambiare i protocolli di altri
strati sottostanti
Architetture monolitiche sono costose, scarsamente
flessibili e sono soggette a rapida obsolescenza
21/03/2011
4
7
Open Systems Interconnection (OSI)
Architettura di rete
Definizione dellinsieme degli strati
Definizione dei protocolli di ogni strato
Dagli anni 70 ogni produttore ha sviluppato la
propria architettura a strati
Problema
computers di vendor diversi non possono essere
interconnessi
Larchitettura OSI (Open Systems Interconnection)
stata creata per consentire linterconnessione di
sistemi multivendor
8
OSI Reference Model
Descrive un modello di riferimento a sette strati
per larchitettura di una rete
Fornisce un riferimento per lo sviluppo dei protocolli
di comunicazione
Il modlelo OSI definisce i concetti di strato,
protocollo e servizio che hanno ancora oggi piena
validit
Sono stati definiti gli standard dei protocolli per i
sette strati, ma nel tempo sono stati abbandonati
Il modello a strati TCP/IP ha superato il modello
OSI utilizzando esattamente gli stessi concetti
21/03/2011
5
Telecomunicazioni - Prof. Marco Listanti - A.A. 2008/2009
INFOCOM Dept
9
Presentatio
n
Layer
7-Layer OSI Reference Model
Presentatio
n
Layer
Application
Layer
Session
Layer
Transport
Layer
Network
Layer
Data Link
Layer
Physical
Layer
Application
Layer
Session
Layer
Transport
Layer
Network
Layer
Data Link
Layer
Physical
Layer
Network
Layer
Application Application
Data Link
Layer
Physical
Layer
Network
Layer
Data Link
Layer
Physical
Layer
Sistemi terminali
(End Systems)
Nodi di rete
Protocolli End-to-End
10
Physical Layer
Ha lo scopo di trasferire i bit informativi sui
mezzi trasmissivi
Definizione degli caratteristiche fisiche di un
link di comunicazione
Meccaniche
tipo di cavi, connettori (plug, pin, )
Elettriche/ottiche
modulazione, potenza dei segnali, livelli di tensione, temporizzazione,
Funzionali/procedurali
Procedure per attivare, matenere e deattivare i link fisici
Ethernet, xDSL, modem in banda fonica,
Coppie in rame, cavi coassiali, fibre ottiche, mezzi
radio, infrarossi,
21/03/2011
6
11
Data Link Layer
Ha lo scopo di realizzare il trasferimento affidabile delle
informazioni in un link trasmissivo
Formazione di unit dati denominate trame (frame)
Rivelazione degli errori nelle trame ed eventuale loro correzione
Attivazione, supervisione e deattivazione delle connessioni a livello
di link
Funzioni MAC (Medium Access Control) in reti locali (LAN)
Controllo di flusso
Data Link
Layer
Physical
Layer
Data Link
Layer
Physical
Layer
trame
bits
12
Network Layer
Trasferisce i pacchetti attraverso una serie di link o
attraverso una serie di reti
Gestisce lindirizzamento di rete
Definisce le procedure di instradamento (routing) eseguite dai
nodi per la determinazione dei cammini di rete
Definisce le procedure di rilancio (forwarding) dei pachetti nei
nodi
Definisce le funzioni di controllo di congestione
Definisce le procedure di setup, gestione e teardown delel
connessioni di rete (modalit connection-oriented)
Network
Layer
Data Link
Layer
Network
Layer
Data Link
Layer
pacchetti
trame
21/03/2011
7
13
Internetworking
Internetworking una specifica funzione dello strato
di rete, ha lo scopo di gestire il trasferimento dei
pacchetti attraverso una serie di reti diverse
I router rilanciano i pacchetti tra le reti
R = router
H = host
Net 1
Net 5
Net 3
Net 2
H
Net 3
R
H
H
H
R
R
R R
R
Net 1
Net 2
Net 4
Net 5
14
Internetworking
Net 1
Net 5
Net 3
Net 2
H
Net 3
R
H
H
H
R
R
R R
R
Net 1
Net 2
Net 4
Net 5

Ethernet LAN
ATM
Switch
ATM
Switch
ATM
Switch
ATM
Switch
ATM
Network
21/03/2011
8
15
Transport Layer
Trasferisce i dati end-to-end dal processo attivo in un host al
processo residente nellhost remoto
Garantisce laffidabilit del trasferimento di stream di dati
Offre un trasferimento rapido e semplice di singoli blocchi di
dati
Gestisce i port numbers (indirizzi interni ai sistemi terminali)
Funzioni di segmentation and reassembly dei messaggi
Connection setup, maintenance, and release
Communication Network
Transport
Layer
Network
Layer
Transport
Layer
Network
Layer
Network
Layer
Network
Layer
16
Application & Upper Layers
Application Layer
fornisce i servizi richiesti dalle
applicazioni
DNS, web acess, file transfer, email
Presentation Layer
consente alle applicazioni di
interpretare il significato dei dati (es.
cifratura, compressione, convenzioni
specifiche della macchina)
Session Layer
sincronizzazione e controllo del dialogo,
recupero dei dati
Application
Layer
Presentation
Layer
Session
Layer
Transport
Layer
Applicazione
21/03/2011
9
17
Application & Upper Layers
Application
Layer
Transport
Layer
Applicazione
Incorporati nello
strato di
applicazione
Application Layer
fornisce i servizi richiesti dalle
applicazioni
DNS, web acess, file transfer, email
Presentation Layer
consente alle applicazioni di
interpretare il significato dei dati (es.
cifratura, compressione, convenzioni
specifiche della macchina)
Session Layer
sincronizzazione e controllo del
dialogo, recupero dei dati
18
Pila di protocolli Internet
Applicazione: supporto le applicazioni di
rete
FTP, SMTP, HTTP
Trasporto: trasferimento dei messaggi a
livello di applicazione tra il modulo client
e server di unapplicazione
TCP, UDP
Rete: trasferimento dei pacchetti
dallorigine al destinatario
IP, protocolli di instradamento
Link (collegamento): trasferimento dei
pacchetti allinterno di una sottorete
PPP, Ethernet
Fisico: trasferimento dei singoli bit
Applicazione
Trasporto
Rete
Link
Fisico
21/03/2011
10
19
Concetto astratto di protocollo
Lo strato n in un sistema interagisce con lo strato n in un
altro sistema per fornire servizio allo strato n+1
Le entit che eseguono le funzioni di uno strato allinterno di
di sistemi comunicanti sono dette peer processes
La cooperazione tra entit dello stesso strato regolata dal
protocollo di strato n (layer-n protocol)
Le entit di strato n (Layer-n peer processes) si scambiano
unit dati denominate Protocol Data Unit (PDU)
n
Entity
n
Entity
Layer-n peer protocol
n-PDU
20
Concetto astratto di servizio
La comunicazione tra due entit virtuale ed indiretta
Lo strato n+1 trasferisce le prorpie informazioni invocando il
servizio fornito dallo strato inferiore (strato n)
I servizi sono dello strato n sono disponibili allinterfaccia tra i
due strati (Service Access Points - SAP)
Ogni strato passa dati e informazioni di controllo allo strato
inferiore fino a che raggunto lo strato fisico che si occupa
delleffettivo trasferimento
I dati che sono ricevute da uno strato da quello superiore sono
denominate Service Data Unit (SDU)
Le SDU sono incapsulate nelle PDU nelle quali sono anche aggiunte
le informazioni di controllo per lesecuzione delle funzioni di
strato
21/03/2011
11
Telecomunicazioni - Prof. Marco Listanti - A.A. 2008/2009
INFOCOM Dept
21
n+1
entity
n-SAP
n+1
entity
n-SAP
n entity n entity
n-SDU
n-SDU
n-SDU
H
H n-SDU
n-PDU
Strati, Servizi e Protocolli
22
Unit informative
(N)-SDU
(N)-PDU
(N)-PCI
(N+1)-PDU
(N)-SAP
(N+1)-Strato
(N)-Strato
21/03/2011
12
23
Segmentation & Reassembly
Uno strato pu imporre un
limite massimo alla
dimensione del blocco dati
che pu essere trasferito
Se le n-SDU superano
questo limite non possono
essere trasferite in ununica
n-PDU
Lato emittente: la SDU
segmentata in PDU multiple
Lato ricevente: la SDU is
riassemblata a partire dalla
sequenza di PDU ricevute
n-PDU n-PDU n-PDU
n-PDU n-PDU n-PDU
n-SDU
Segmentation
(a)
n-SDU
Reassembly
(b)
24
Headers & Trailers
Ogni protocollo usa unintestazione (header) e un suffisso
(trailer) che contengono le informazioni di controllo necessarie
per lesecuzione delle funzioni di strato
indirizzi, numeri di sequenza, flag, codici di controllo derrore, ecc.
Application
Layer
Transport
Layer
Network
Layer
Data Link
Layer
Physical
Layer
Application
Layer
Transport
Layer
Network
Layer
Data Link
Layer
Physical
Layer
Applicazione
Applicazione
APP DATA
AH APP DATA
TH AH APP DATA
NH TH AH APP DATA
DH NH TH AH APP DATA CRC
bits
21/03/2011
13
Telecomunicazioni - Prof. Marco Listanti - A.A. 2008/2009
INFOCOM Dept
25
messaggio
segmento
pacchetto
frame
origine
Applicazione
trasporto
Rete
collegamento
fisico
H
t
H
n
H
l
M
H
t
H
n
M
H
t
M
M
destinatario
Applicazione
trasporto
Rete
collegamento
fisico
H
t
H
n
H
l
M
H
t
H
n
M
H
t
M
M
Rete
Collegamento
fisico
H
t
H
n
H
l
M
H
t
H
n
M
H
t
H
n
H
l
M
H
t
H
n
M
H
t
H
n
H
l
M
router
Collegamento
fisico
H
t
H
n
H
l
M
switch
(commutatore)
Esempio Incapsulamento
26
Interazione tra strati
layer
N+1 user N provider
System A System B
N provider N+1 user
21/03/2011
14
27
Primitive di servizio
(N+1)-entit
(N)-entit (N)-entit
(N)-fornitore
(N+1)-strato
(N)-strato
(N)-utente (N)-utente
(N+1)-entit
(N)-protocollo
(N)-SAP (N)-SAP
28
Multiplexing
Condivisione del servizio di strato n da utenti multipli
E necessaria lutilizzazione di etichette in ogni PDU per
identificare a quale utente appartiene la SDU
n+1
entity
n+1
entity
n+1
entity
n+1
entity
n entity n entity
n-SDU
n-SDU
n-SDU
H
H n-SDU
n-PDU
21/03/2011
15
29
Modi di servizio
Un servizio di strato dalle entit di strato
superiore con o senza unintesa preliminare
nel caso in cui l'intesa sussista si parla di servizio
con connessione (connection oriented)
legame, almeno logico e in alcuni casi anche fisico, che viene
stabilito tra le parti in comunicazione
nel caso contrario si tratta di un servizio senza
connessione (connectionless)
30
Servizio con connessione
Servizio di strato con connessione
strutturazione in tre fasi temporali
negoziazione dei parametri di trasferimento
indirizzamento con identificatori di connessione
legame logico tra i segmenti informativi scambiati
Es. TCP, Telefonia
21/03/2011
16
31
Connessione di strato
Sistema A
(N+1)-Servizio
(N+1)-SAP
(N+1)-Entit
(N)-SAP
(N)-Servizio
(N+1)-Servizio
(N+1)-SAP
(N+1)-Entit
(N)-SAP
(N)-Servizio
(N)-Connessione
(N-1)-Strato
(N)-Strato
(N+1)-Strato
Sistema B
32
Corrispondenze tra connessioni
N
N-1
Emettitore
Multiplazione
allo strato N
N-1
N
Ricevitore
Demultiplazione
allo strato N
21/03/2011
17
33
Servizio senza connessione
Servizio di strato senza connessione
una sola fase temporale
assenza di negoziazione
uso di indirizzi espliciti per lorigine e la
destinazione
indipendenza e autoconsistenza dei segmenti
informativi scambiati
Es. IP, UDP
34
Architettura protocollare
Apparecchio
terminale
Apparecchio
terminale
Protocolli di utilizzazione
Strati di
utilizzazione
Strati di
trasferimento
Rete
di accesso
Rete
di trasporto
Rete
di accesso
B
o
r
d
o

d
i

r
e
t
e
B
o
r
d
o

d
i

r
e
t
e
Strati di
trasferimento
Strati di
trasferimento
Strati di
trasferimento
Strati di
trasferimento
Strati di
utilizzazione
Nodo di
accesso
Nodo
di transito
Nodo di
accesso
Protocolli
di accesso
Protocolli
di transito
Protocolli
di accesso