Sei sulla pagina 1di 17

2010

Le tavole
della Birra
Le Tavole della Birra
Per il secondo anno consecutivo la col-
laborazione tra Gruppo Lespresso
e AssoBirra ha portato alla realizzazione
di una sezione speciale della nostra
Guida, dal diverso colore, con lobiettivo
di segnalare i ritrovi del gusto che,
allinsegna della qualit e originalit,
mettono al centro della propria proposta
gastronomica questa bevanda, sempre
pi amata dagli appassionati di cibo
e buon bere.
Un universo variegato di oltre 200 locali
in grado di rispondere alle esigenze di
un consumatore che sempre pi spesso,
al ristorante, chiede di accompagnare il
cibo con la giusta scelta di birra.
Questanno, per la prima volta, vengono
premiati i locali partecipanti alliniziativa
Menu mediterranei con la birra: 51
ristoranti che hanno ideato e messo
nella propria carta un menu dispirazio-
ne mediterranea, ovviamente in abbina-
mento con la birra. Tra i 7 locali finalisti -
che hanno dimostrato di saper coniuga-
re al meglio le loro creazioni con il carat-
tere e il gusto della birra - stato scelto
il vincitore assoluto, al quale va il ricono-
scimento di Tavola della Birra
dellanno.
Le tavole della Birra
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
Le Tavole della Birra
VALLE DAOSTA
Cogne
LA BRASSERIE DU BON BEC
Rue Bourgeois 72, tel. 0165.749288.
Aperto: sempre; chiuso: luned; ferie: mai.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 45.
La staffetta tra birre di rango una delle attrat-
tive di questa tavola dhotel accogliente, dal gu-
stoso sapore di trattoria valdostana, e che da
sempre fa onore a quel brassserie dellinsegna
combinando matrimoni damore tra i suoi piatti
e i grandi formaggi di zona e le belle etichette
della sua selezione birraria. Cos, se lo start
aperitivo resta classicamente affidato a una
Weiss, e la Menabrea doppio malto sempre
compagnia consigliata per il plateau di caci val-
dostani, ecco spuntare per la pierrade, la car-
ne arrostita al tavolo sulla pietra, lambo ardito
con la bretone Maredsous, e la Moretti Rossa far
festa con varie pietanze di carne. A corredo Trap-
piste come la Westmalle, Abbazia come la Fleu-
resse, hit come la Chimay. Tra i vini, buona scel-
ta regionale e la cortesia delle mezze bottiglie.
Da 40 a 50 euro.
E INOLTRE gi presenti in Guida
Gignod - LA CLUSAZ
Saint-Pierre - AL CAMINETTO
PIEMONTE
Alessandria
OSTERIA DEL PONTE VECCHIO
Lungo Tanaro S. Martino 4, tel. 0131.235479.
Sito: www.osteriadelpontevecchio.it.
Aperto: sempre, eccetto sabato e domenica a pranzo;
chiuso: sabato e domenica a pranzo e luned;
ferie: due settimane tra fine settembre e primi dottobre.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 35.
Lunette alla borragine, agnolotti, filetto al Ca-
stelmagno, spada o tonno alle erbe, gelati e sor-
betti dalla lista dei presidi Slow Si mangia in-
somma, e benone, in questo locale di lungofiu-
me. Ma che per poi vero campione di versa-
tilit e multispazio, con la lista (corta) di pizze
accanto al menu vero e un wine bar con ricca
offerta al calice. Su tutto, tanta musica (riparti-
ta tra area jazz con esecuzioni dal vivo e danza
latina per i fan del genere) e tante birre. Le im-
mancabili piemontesi Baladin, le Rulles, Ro-
chefort 8, Orval, Blanche des Honnelles pi al-
tre a giro, con spazi ampi e consolidati sia con
i generi da wine bar (selezioni e taglieri vari) sia
con i piatti forti della casa, con trionfi di rosse
doppio malto sulle carni locali, e defil di birre
da divano e dagli aromi cioccolatosi e caffeosi
con i dessert. Dai 20 ai 35 euro secondo scelte
di campo.
Biella
PRINZ GRILL
Via Torino 14, tel. 015 30302.
E-mail: prinz.grill@libero.it. Aperto: sempre;
chiuso: domenica; ferie: una settimana in agosto.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 40.
Accogliente, sereno, nella pelle della citt,
cui serve pasti da ventanni e passa. Si gioca, in
menu, su tre fronti: classici, "piatti del giorno" e
mare, questultimo molto gettonato, a partire
dalla delicata insalata di scampi e gamberi, par-
tner ideale della Blanche de Namur, una delle
quindici-venti referenze offerte nella carta birre
del Prinz, in cui ovviamente giocano in casa le
Menabrea (squadra completa) e ammiccano al
derby le Baladin. Alla cui serie da meditazione
affidato il ruolo di alternativa ai vini da dessert
(ben presenti qui, in una cantina da 400 etichet-
te), ma anche le nozze con i formaggi in lista.
Per le Ale di corpo, chance intriganti col fasso-
ne cotto alla griglia a legna (come parte del pe-
scato del giorno). Completano il quadro un ap-
prezzato maialino al pepe verde e i tradizionalis-
simi agnolotti al sugo darrosto. Carta anche per
le acque. Cortesia. Da 40 euro.
Cherasco
DUVERT
Via Moglia 12/B, tel. 0172.487049.
E-mail: info@duvert.it. Aperto: sempre;
chiuso: luned; ferie: alcuni giorni per Ferragosto.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 25.
Weiss e Blanche belghe con il pesce a vapore
scelto secondo mercato, saporoso e azzurro,
sgombro magari, o tonno con cipolla caramella-
ta. Poi esplorazioni sfiziose, con birre pi avvol-
genti, con lintrigante ma non accomodante an-
guilla in carpione. Abbazia (qui c ampia scel-
ta di belghe di rango, da Duvel a Westmalle o a
Floreffe), e toste Rockfort sui formaggi impor-
tanti. Per tutti, e a tutto pasto, la spina targata
Amstel, e poi Heineken Ceres e tutta lamata
gamma Menabrea (per stare in Italia alla gran-
de). Va cos al Duvert, esponente della razza vin-
cente dei multi-locale, dove si gusta e si degu-
sta, si fa bar e si mangia, si ascolta musica e si
sbirciano mostre. In tavola formaggi e salumi di
ricerca, paste al vero pesto e tutti nella Gra-
gnano al pomodoro (sceltissimo), carni interes-
santi, dal maialino al forno a una fiorentina pri-
mordiale. Da 25 euro.
Torino
EATALY
Via Nizza 230, tel. 011.19506801.
Sito: www.eatalytorino.it.
Aperto: sempre; chiuso: mai; ferie: mai.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 25.
Una casa a Tokyo; una a New York; lacquisi-
zione di autentiche leggende del Barolo-world;
e legami sempre pi stretti con il mondo della
birra. Limpero agro-gourmand di Oscar Farinetti
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
Le Tavole della Birra
non smette mai di crescere. E, aspettando la
promessa location romana, nella sede torinese
primigenia continua a girare la macchina da
guerra, prototipo ormai del modello da export.
Tavole premiate e griffate, dunque; e poi una co-
stellazione di spazi dove la birra addirittura
trionfatrice. Lo shop ne offre una quantit dila-
gante, ben oltre le 200 tipologie. Uno degli spazi
ristoro (chiusura alle 22,15) totalmente suo,
si chiama Ristorantino della Birra e va a mille.
Tiene senza sforzo, secondo trend gi verificato
un anno fa, il Ristorantino pizzaiolo, due forni a
legna e pizza napoletana autentica vs. focacce
liguri. Arbitra, lady Cerevisia. Da 15 a 25 euro,
secondo appetito.
E INOLTRE gi presenti in Guida
Borgo Vercelli - OSTERIA CASCINA DEI FIORI
Canale - ALLENOTECA
Piozzo - CASA BALADIN
Pollone - PATIO
San Maurizio Canavese - LA CREDENZA
Torino - L BIRICHIN
Torino - MAGORABIN
Trofarello - LA VALLE
Venaria Reale - DOLCE STIL NOVO
ALLA REGGIA
Verbania - PICCOLO LAGO
LIGURIA
Soldano
SACRO E PROFANO WINE BAR
Vicolo della Scala 14, tel. 0184.289399.
E-mail: darsano@libero.it. Aperto: solo sera;
chiuso: luned; ferie: alcuni giorni in febbraio.
Carte di credito: no. Prezzo medio: 18.
Si continua a giocare con le birre di qualit in
questo locale ubicato in una delle patrie del
Rossese: a riprova del fatto che il buono non
collide mai col buono, e la cultura del gusto
premia, equanime, tutti. Ecco allora unofferta
forte, da una parte, di una carta dei vini ben
fornita e, dallaltra, di una lista birraria di
quasi tre decine desemplari, abbinati sia ai
sodi sfizi che sono una marca del locale,
sia ai sapori di tradizione, dalle trippe al
baccal brandacujun. Nel divertito menu
mediterraneo proposto dal patron, ecco allora
un defi l di sal umi e formaggi come l o
Strachitunt abbinato a eleganti Hefewiezen, la
Premium Kentish Ale sulla zuppa derbe con
borragine e menta, e lincontro tra Belgian Ale
e Chi ani na ai tre sal i con zol fi no del
Pratomagno. Attorno, molto ancora: dalla
Guinness (sulle ostriche) alle Chimay, da
Moretti alla serie Peroni. Sui 15-20 euro.
San Bartolomeo al Mare
AI SECOLI BUI
Vico delle Fate 1, tel. 338.7951331.
Aperto: solo sera; chiuso: marted (mai destate);
ferie: due settimane in ottobre. Carte di credito: CartaSi,
Visa, Bancomat. Prezzo medio: 35.
Esotismo e tradizione birraria. Bottiglie targate
nientemeno che India (e abbinate nientemeno
che al mitico bue di Kobe) e premiatissime spine
targate Mitteleuropa. La birra qui, da sempre, ,
e resta, una bandiera. Ce ne sono unottantina
che ruotano secondo estro e stagione, con un ter-
zo sempre disponibili. Giocando tra ricerca (au-
tentiche Abbazia, rare asiatiche) e freschezza
pi familiare (quella della Pilsner), conclamata
solidit (Orval) e suggestioni micro pescate in
giro per lItalia. Tre gli spazi in cui il locale (par-
ticolarmente amabile nella bella stagione) ar-
ticolato: sala medievale, veranda col gelsomino
e i tavoli in piazza, davanti alla chiesa antica.
qui che zuppe e carni di qualit, salumi e for-
maggi speciali (con bella scelta di liguri) e le im-
mancabili focacce di zona si imperlano di
schiuma. Prezzi morbidi: da 25 a 35 euro.
Genova
DEL DUCA
Via G. Romero 5/r , loc. Nervi, tel. 010.321564.
Aperto: solo sera; chiuso: marted; ferie: invernali
variabili. Carte di credito: Visa, CartaS, Bancomat,
Mastercard. Prezzo medio: 28.
Un panorama da paura sulla scogliera in un an-
golo splendido (in fondo alla passeggiata di Ner-
vi) della costa genovese. qui che, su una pala-
fitta post-robinsoniana e annessa veranda, i pro-
prietari di questo locale hanno deciso di ambien-
tare la loro cucina (met carnivora met marina,
ma sempre diretta e saporita) e la loro cambusa
beer oriented. Varie spine (tra laltro la Bud
originale e la Chouffe) pi un florilegio di botti-
glie, con di tutto un po, tanto Belgio (dalla Orval
in su), ma anche buona Italia (pure da spilla-
re, qui girano Forst chiara e Heller Bock). Il
tutto da abbinare, ad esempio, ad uno stinco di
cui parla sempre bene in giro chi lha assaggia-
to, una corposa grigliata mista di carne o di pe-
sce, lagnello, e cos via. Qui anche corsi di de-
gustazione birraria. Si arriva volendo anche dal
mare (c un piccolo punto dapprodo). Da 25-
30 euro secondo scelte.
E INOLTRE gi presenti in Guida
Bordighera - CARLETTO
Genova - BALDIN
Imperia - AGRODOLCE
Monterosso al Mare - MIKY
Ne - ANTICA TRATTORIA DEI MOSTO
San Remo - PAOLO E BARBARA
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
LOMBARDIA
Milano
LA RATERA
Via Ratti 22, tel. 02.48202932.
Sito: www.laratera.it. Aperto: solo sera;
chiuso: domenica; ferie: in agosto; qualche giorno a
Natale. Carte di credito: Bancomat, Diners, CartaS, Visa.
Prezzo medio: 35.
Un faro, una calamita, un caterpillar: efficiente
quanto ameno e goloso. La Ratera, zona Parco
di Trenno, cucina curatissima che usa la birra da
ingrediente (ogni volta che ne ha voglia), ma so-
prattutto come partner flessibile, versatile, ap-
pagante, voluttuosa, dei pi nordici templi birra-
ri del mondo ha solo nuance datmosfera. Per il
resto, immaginatevi pure in un ristorante che ha
fatto, sul bere, una scelta netta quanto compe-
tente. Sfilano qui cose come il tonno marinato
allOerbier e ginepro con tartare davocado mari-
tato a una Pils, la panzanella di calamari arrosto
su gazpacho di pomodori verdi con vicino lOrval,
e al momento del dolce nello zabaione ghiaccia-
to con un filo dironia al posto del Marsala spun-
ta la Deus, ed in ogni caso una Strong Belgian
Ale a far da sponda nel calice a polvere di tor-
roncino e coulis di lamponi che rifiniscono il
piatto. Servizio avveduto. Sui 35 euro.
Ospitaletto di Castellucchio
LA GARGOTTA
Via Vittorio Veneto 6, tel. 0376.903125.
E-mail: lagargottasrl@libero.it. Aperto: sempre;
chiuso: luned; ferie: variabili.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 35.
Si gioca alla taverna ( il significato del termine
francese da cui deriva il nome dellinsegna), ma
si lavora da ristorante. Che alterna con giudizio le
due carte della cucina di territorio (nobile e cele-
bre) e del gusto mare, che qui piace assai. Su tut-
to, e con tutto, una gamma di birre che tra i vanti
della Gargotta. E permette combinazioni come
il filetto di branzino di Pirano, pancetta croccante
e misticanza alle olive nere tirato e abbinato con
una Hell, il riso bio con calamari e gamberi di
Sicilia al profumo di zafferano con una doppio
malto (magari litala Bruton), o la padellata di
bocconcini di capesante e porcini con carotine al
burro ed erba cipollina che trova complemento
ideale in una delle Strong Lager in carta. Non
mancano ovviamente proposte di crudi con Weizen,
e spunti particolari come una speciale aromatiz-
zata alle spezie. Cortesia. Conto da 35 euro.
San Benedetto Po
LIMPRONTA
Via Gramsci 10, tel. 0376.615843.
Aperto: sempre; chiuso: luned; ferie: due settimane
in gennaio e alcuni giorni in giugno.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 50.
Una toscana bianca (fatta da un produttore di vi-
no!) per il pesce; una triestina, la Cittavecchia,
con le carni bianche, con cui ha palesato feeling
a tutta prova. A rinforzo, e a girare, le due Peda-
vena, una Pils tedesca trasversale quanto fresca,
e il gioco del contrasto abbinando birre legger-
mente agrumate alla morbida carne di maiale. Si
lavora cos (tuttaltro che allimpronta) in questo
piacevole locale non lontano da Quistello, bandie-
rina gi per vari motivi presente sul navigatore dei
golosi italiani. Piatti di tradizione, una manciata,
appoggiati a prodotti di territorio ben scelti, e una
dialettica sezione di menu dedicata ai piatti gusto
mare la strategia della cucina, mai scoperta (sal-
vo capricci del mare e del mercato) sul fronte cro-
stacei. Buona offerta di salumi autoctoni e for-
maggi. E buoni vini (anche al calice) oltre alle bir-
re, con conto che oscilla sui 50 euro.
Lecco
AZZECCAGARBUGLI
Piazza XX Settembre 54/a, tel. 0341.288063.
E-mail: food@azzecca.it. Aperto: sempre; chiuso: mai;
ferie: in agosto. Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 40.
Posizione strategica, con vista (e tavoli) sulla
piazza. Ma in sala latmosfera volutamente de-
contratta, quasi in memoria delle origini di an-
tica osteria, come al locale ancora piace auto-
definirsi. Ma il contenuto (quel che conta), sen-
za esagerate smancerie, promette e mantiene
sia sotto il profilo gastronomico sia sotto quello
del beverage. Si lavora qui, ovviamente, con i
prodotti del lago (risotto al pesce persico, ad
esempio, o classico carpione di agoni), ma sono
molto amati anche i prodotti valtellinesi, dal Bit-
to alla taragna, variamente utilizzati. In cantina,
c abbastanza da far contenti gli amatori. Ma, a
latere, ecco unopzione birre di buon interesse e
con un occhio alla godibilit, divenuta a sua vol-
ta un punto fermo. Becks, Steiner, la baby Co-
rona, la gamma top di Peroni, la Franziskaner e
alcune artigiane a girare ne sono il nucleo. Ser-
vizio rodato. Circa 40 euro.
E INOLTRE gi presenti in Guida
Alm - FROSIO
Castellucchio - CAPUT MUNDI
Como - MOMI
Concorezzo - VIA DEL BORGO
Erbusco - MONGOLFIERA DEI SODI
Galiate Lombardo - ANTICA TRATTORIA
MONTE COSTONE
Mandello Lario - OSTERIA SALI E TABACCHI
Milano - CORTE LOMBARDA
Milano - GATT
Milano - JOJA
Mortara - GUALLINA
Pogliano Milanese - LA CORTE
Ranco - IL SOLE
Salice Terme - CA VEGIA BY MUSONI
Sirmione - LA RUCOLA
Sondrio - SALE E PEPE
Vigevano - LOCA CIUCA
Villa di Chiavenna - LANTERNA VERDE
Le Tavole della Birra
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
Le Tavole della Birra
ALTO ADIGE
Bolzano
BLUE MOON
Via Argentieri 3, tel. 0471.972128.
Aperto: sempre; chiuso: mai; ferie: mai.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 45.
Aperitivi corti e lunghi, bollicine, cocktail, vini al
calice e in bottiglia (un centinaio e pi), distillati
validi e una cucina che ammicca, s, un po alle
mode (tartare di tonno, come farne a meno?) ma
si difende poi a colpi (non a vuoto) di paste e ra-
violi home made, tagliatelle gamberi e asparagi,
orecchiette pugliesi arrangiate in vari modi, e poi
pesce o filetto in crema darancia. Non manca
nulla, insomma, in questo multilocale-multipiano
(tre, su cui sono scaglionati i vari bracci da in-
trattenimento, nutrimento e free time). E non po-
teva quindi mancare la birra, che sorride alla spi-
na dedicata alla gamma delle Augustiner (servite
appunto al boccale), ma rinforzata poi a latere da
una collana di bottiglie che vanno dalle Weizen al-
le Maes, dalle Becks alla teen Corona, ma poi
anche dalle Chouffe alla Deus. Clientela mista e
trendy. Da 40-45 euro in su.
Lagundo
BIRRERIA FORST
Via Venosta 8, tel. 0473.447727.
Sito: www.braugartenforst.com/ital.
Aperto: sempre; chiuso: mai; ferie: da ottobre ad aprile.
Carte di credito: CartaSi, Visa. Prezzo medio: 25.
La birra qui gioca in casa. Anzi, casa e giardino al-
berato, assai piacevole, dove un valore aggiunto
in stagione godersi cibo e boccali. Ma, oltre alle
fronde, c di pi. A cominciare dal fascino di un
brand giustamente apprezzato per costanza e qua-
lit da ogni fan della birra. Che scorre, qui, dalle
10 alle 24. C lintera gamma prodotta (compra-
bile poi dallo stabilimento annesso). E, oltre ai
classici di zona e della tipologia (stinco, wurstel,
speck, graukase e tutto il repertorio di salsicce che
lo scibile locale annovera), ecco anche idee ama-
bili come i fagottini di patate con ripieno di for-
maggio al luppolo in salsa Pils con miele di fiori
(con la Lager Super Premium), la solida guancia
brasata in birra chiara con pur di sedano rapa, ca-
nederlo al prezzemolo e nocciole dorate (ci va una
doppio malto), il divertissement finale del Birrami-
s. Servizio efficace. E conto morbido: 25 euro.
E INOLTRE gi presenti in Guida
Bolzano - VOGELE
Campo Tures - LEUCHTTURM
Castelbello - KUPPELRAIN
Chiusa - UNTERWIRT
Falzes - SCHONECK
Lana - KIRSCHSTIEGER
TRENTINO
Madonna di Campiglio
HOTEL LORENZETTI - ALFIERO
Viale Dolomiti 119, tel. 0465.441404.
E-mail: hotellorenzetti@hotellorenzetti.com.
Aperto: sempre; chiuso: mai; ferie: maggio, giugno,
ottobre e novembre. Carte di credito: tutte.
Prezzo medio: 45.
Una bella carta dei vini, ma con a fianco quella
delle birre speciali: come la trappista Orval,
ottima anche come aperitivo, la solida Duchesse
de Bourgogne o la Rochefort 10, e via andare
con altre trappiste o italiane di vaglia. Ultime ar-
rivate in squadra, anche la Panil barricata e un
rinforzo della serie Baladin Tutte chiamate a
girare con piatti come lo sformatino caldo di ca-
cio di malga e porcini in salsa agli strigoli selva-
tici, il risotto ai profumi di bosco, le solide ta-
gliatelle di farina di segale con fonduta. A segui-
re, ottime carni, con spunti autoctoni come il
lombo di cervo in salsa alla grappa di miele di
castagno e ginepro. Sono alcune proposte di
questo ristorante dhotel (uno dei due), di ottimo
appeal e con vista splendida, dove un servizio ri-
finito gioca anche con gli abbinamenti birrari,
trovando laudience pi fedele nellesigente
pubblico invernale. Da 50 euro.
VENETO
Conegliano
C DI VILLA
Via C di Villa 50, tel. 0438.370715.
Aperto: sempre; chiuso: luned;
ferie: una settima in luglio.
Carte di credito: Visa, Bancomat. Prezzo medio: 38.
Si divertono, qui. E fanno divertire con giocat-
toli come il filetto dorata in crosta di verza e
guanciale glac in birra dAbbazia, che ovvia-
mente ritrova la sua Abbazia nel calice. O come
la tartare di salmone marinato nella doppio mal-
to su crostino di pan brioche e panna acida, che
con la Ale rinforzata poi va a dama. O il raviolo
fritto al formaggio che con la birra fa doppie noz-
ze: nel piatto, in forma di gelatina, e nel bicchie-
re con una complessa extra strong bionda a tripla
fermentazione. Anche il dolce sa di birra: il mil-
lefoglie finito con uno zabaione di birra scu-
ra, mascarpone e cannella. Del resto, a C di Vil-
la il gioco del menu dedicato al valzer birrario
(qui girano Heineken, Peroni, Hoegaarden, pi
Saint Hubert, Hy e altro ancora) pratica conso-
lidata. E le contaminazioni con altre proposte
(pesce, ad esempio) non si contano. Dovizia an-
che di ottimi vini. Da 35 euro.
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
Le Tavole della Birra
Favaro Veneto
CAFF CONCERTO
Via Passo San Boldo 21, tel. 041.634100.
Aperto: solo sera; chiuso: domenica;
ferie: dieci giorni in agosto, una settimana a Natale.
Carte di credito: Visa, Bancomat. Prezzo medio: 40.
Al borsino degli abbinamenti, al momento tira la
Leikem blanche con i crudi. Poi c la new entry
Morgana, che sta prendendo spazio. E la gamma
si amplia con i cosiddetti involtini e con la por-
chetta high quality, due tra i biglietti da visita
del gusto preferiti dal locale. C sempre poi la
fresca Pils mitteleuropea a fare da passepartout,
e per chi preferisce la terra al mare nel piatto,
ottime tartare di carni scelte. I pani fatti in casa
ribadiscono la cura su ogni standard. E il Caff
ormai a tutti gli effetti un indirizzo di gola. A
tener sempre vivo il cordone ombelicale con le
origini resta il listino degli snack e la cura di un
servizio alla spina (fatto davvero ad arte) che
sciorina Hoegaarden, il pacchetto Tennents, la
gloriosa Chouffe, e altro ancora. La cantina dal
canto suo non soffre dinvidia: 350 etichette, dai
ricarichi calibrati. Conto da 40 euro.
Jesolo Paese
DA GUIDO
Via Roma Sinistra 25, tel. 0421.350380.
E-mail: info@ristorantedaguido.com.
Aperto: sempre; chiuso: luned, marted a pranzo;
ferie: variabili. Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 55.
Vino di vaglia qui non ne mai mancato. Botti-
glie italiane in prevalenza, ma anche una bella
equipe di francesi, per un totale spesso oltre le
duecento. Ma, accanto e nel tempo, Guido (anzi,
Andrea, nuova generazione in pista) ha costruito
una divertente offerta di birre, con occhio inizial-
mente rivolto ai clienti giovani, ma poi ampliato
allintera audience: piacevolmente colpita sia da
proposte esotiche, come la Chouffe aromatiz-
zata ai lamponi, sia da stili pi classici, come
quello della Orval spesso suggerita come pre-
dessert. Bene, naturalmente, anche le chiare
fresche (itale ed estere) da abbinare ai crudi, un
must qui, come le nozze tra pesce e funghi nei
periodi giusti, o ancora tra gusto mare ed erbe
spontanee. Sale ben vestite, giardino, cortesia
fanno il resto in questo locale dalla cucina godi-
bile e fedele alle stagioni. In pi, anche serate a
tema e degustazioni. Circa 55 euro.
Valli del Pasubio
STATALE 46
Via Gisbenti 10, tel. 0445.590339.
Aperto: sempre; chiuso: mercoled; ferie: febbraio.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 30.
Baladin al completo, tutta la squadra. Poi le Via
dei Birrai 32, le Chimay, la stout O Hara, la Sau-
ris, la XX Bitter, la Duvel, e altro a giro. E non ci
si ferma alle bottiglie. Qui lavorano anche gli
spillatori, con la Lindeboom ad esempio. E si
gioca con una Pils originale, la Zubr. Quanto
agli abbinamenti, la scala quella classica. Le
bianche sui crudi di mare, le chiare, a salire, con
primi piatti, fritture, verdure. E le rosse sulle car-
ni. Sul fronte vino lofferta misurata ma diver-
tente, con circa 50 etichette e mescita che ruo-
ta settimanalmente, per alternarsi o integrarsi
alla birra su piatti che annoverano il fiore di zuc-
ca con ricotta e soppressa, la bavarese di Asiago
in crema di zucchine, gli spaghetti ai moscardi-
ni al filetto di baccal cotto a bassa tempera-
tura e servito con peperoni crudi, o il divertente
coniglio disossato ripieno di gamberi. Cortesia.
Conto da 30 euro.
Villorba
ALLE CASTRETTE
Via Roma 185, tel. 0422.919439.
E-mail: info@albergoallecastrette.it
Aperto: aperto sempre; chiuso: domenica; ferie: in
agosto. Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 35.
Sulla Pontebbana, strada napoleonica, un mare-
sciallo delle birre (decorato Cavaliere della Bras-
serie dOrval) comanda le truppe di questo risto-
rante con annesso piacevole, piccolo albergo, e
fa sorridere i clienti alternando selvaggina e pe-
sce, formaggi di ricerca e ottimi primi piatti
(spesso paste fatte a mano, in casa, dalla mam-
ma del patron). Di birre ne girano molte, e anche
di serate dedicate, degustazioni, bei menu pen-
sati e piatti lavorati con birra. La zimo-routi-
ne prevede la presenza delle affidabilissime, ver-
satili Theresianer, e poi di pezzi come Chouffe,
Lupulus, Dupont, Duvel, le nobili Cantillon,
Kwak, Bombardier, Timmermans, Orval: a giro
secondo stagioni (e passioni), con le belghe ri-
fermentate in bottiglia a far la ruota sul pesce e
le Lambic come aperitivo. Si pu bere, e bene,
anche sul fronte eno. Bel giardino in stagione.
Conto, corretto, sui 35 euro.
Vicenza
ALLE VOLTE
Strada Postumia 182, tel. 0444.255134.
E-mail: info@ristorantedaguido.com.
Aperto: aperto sempre; chiuso: luned sera e marted;
ferie: una settimana a Ferragosto.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 45.
Antonio Canale, il titolare, per la birra ha passio-
ne vera. Tradotta in ben 300 etichette offerte a
chi viene a sedersi sotto queste Volte. Ove coabi-
tano con una vasta offerta golosa e due menu de-
dicati (40 e 50 euro, il secondo con grandi birre
abbinate) tutte le trappiste e tante Abbazia (in-
cluse le mitiche Westvleteren), le Timmermans e
le scicchettose Cantillon, Rolls della birra. E poi,
tornando in patria, Pedavena, Baladin, Borgo. Ma
anche, riemigrando, Rodenbach, Opus, Martins o
lamericana Sierra Nevada, e rare birre di Koln.
Un piccolo eden. Dove la manna di complemento
incarnata in piatti come i tagliolini ai gamberi
e zucchine sfumati con Timmermans e finiti da
un gamberone al profumo di zafferano e limone
(abbinamento, Lambicus Timmermans). O anco-
ra, manzo in rag di ciliegie alla Golden Carolus,
abbinato a Dominus Triple. Competenza e sorri-
so, per una sosta sorprendente.
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
Le Tavole della Birra
E INOLTRE gi presenti in Guida
Arzignano - C DAFFAN
Montecchia di Crosara - LA TERRAZZA
Montecchio Precalcino - LA LOCANDA
DI PIERO
Oderzo - GELLIUS
Soave - LO SCUDO
Torri del Benaco - AL CAVAL
Treviso - BASILISCO
Venezia - AL COVO
Verona - AL CAPITAN DELLA CITTADELLA
FRIULI-VENEZIA GIULIA
Fagagna
OSTERA AI TURIANS
Via Bevilacqua 99 - Fraz. Villalta, tel. 0432.810059.
Aperto: sempre; chiuso: luned; domenica sera;
ferie: in agosto. Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 25.
Gli asparagi di qui sono super. E il Montasio
una bandiera. Eccoli allora coniugati su un bel
crostino, le punte verdi croccanti e il formaggio
per la salsa. Abbinamento consigliato? Una
Blanche. E una Saison invece la partner indi-
cata per gli gnocchetti di patate ai fegatini di
pollo (ruspante) e speck di Sauris (altra gloria
furlana), mentre sul petto di faraona con verdure
(asparagi, se non temete un bis) di scena una
solida ambrata. Tutte da pescare in una riserva
birraria forte di varie Pils, Merzen non filtrata
(bene con i funghi, un hit ai Turians), le rosse
Bruton (da carne), la sfilata delle Baladin, la Mu-
rauer, e altro ancora. In ambo con una tavola
semplice e accogliente, che non punta a stupire,
ma ha qualit nelle materie e un riconoscibile
gusto locale. Anche vini di valore (150 etichette)
e una buona mescita a rifinire il quadro. Corte-
sia, e prezzi bilanciati: da 25 euro.
Trieste
BOLLICINE
Piazza SantAntonio Nuovo 2, tel. 040.771041.
Aperto: sempre; chiuso: domenica; ferie: due settimane
in agosto. Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 45.
Una scelta accogliente, quella fatta qui: Ceres
e Heineken, pi litalianit vincente di Menabrea
all versions. A incontrare una cucina fatta so-
prattutto, come vuole il filone di gusto pi recen-
te, di mare e di crudo, tartare di ricciola e crosta-
cei, conchiglie e scampi al mandarino. Tanto che
spesso le birre della casa finiscono con lincontra-
re le ostriche della vasca apposita che fa parte in-
tegrante del mood di Bollicine, fatto anche di
misurati esotismi, come il sale allo zenzero usato
sul pesce bianco. Il resto , ovviamente, quel che
promette linsegna: calici mossi e fermi, con un
lavoro da wine bar ben fatto (grazie anche alla pre-
senza del cru over) pescando da una lista forte
di centinaia di referenze. E movida complessiva
facilitata dalla favorevole location su Piazza Pon-
terosso. Serate a tema, musica after hours. Da
45 euro per un vero menu, meno piluccando.
E INOLTRE gi presenti in Guida
Casarsa - NOVECENTO
Cormons - AL GIARDINETTO
Fagagna - CASTELLO
Sacile - PEDROCCHINO
San Quirino - HOTEL LA PRIMULA
Trieste - SCABAR
Udine - AGLI AMICI
EMILIA-ROMAGNA
Lugo di Romagna
EN
Via Magnapassi 30, tel. 0545.31590.
E-mail: eno.lugo@virgilio.it. Aperto: solo la sera;
chiuso: mai; ferie: variabili estive.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 20.
Non che si fosse in ristrettezze quanto a birre,
qui da En, locale giovane, trendy, a tutto cam-
po, zero preclusioni sul buono, t, tisane e caff
scelti a convivere con vini al calice e oltre 200
buone bottiglie; ma sullappeal di lady Cere-
visia che si gioca un bel pezzetto di successo.
E cos, in carta a girare e nei beer test periodici
ecco le Newcastle brown e la Old Specklend bit-
ter, le belghe Adelardus e la raffinata Malheur ar-
ricchire un plateau gi forte di Bella di Lodi e
Menabrea, Ichnusa e Paulaner Weiss, la scozze-
se McCallums, la GrottenBier. Maritate a una
selezione altrettanto curata di salumi e formaggi
dallItalia e dal mondo, crostini di verdura e cac-
cia, dolci, piccole preparazioni golose. A corre-
do, eventi e serate speciali: reading, foto, sound,
tutto di gusto, come le cose che si piluccano e
si bevono qui, a prezzi ben calibrati: da 10 a 20
euro, secondo appetiti.
Reggio Emilia
A MANGIARE
Viale Monte Grappa 3/a, tel. 0522.433600.
Aperto: sempre; chiuso: domenica; ferie: prima
settimana di gennaio; Ferragosto.
Carte di credito: American Express, Cartas, Visa,
Mastercard. Prezzo medio: 40.
Sobrio ibrido, trattoria-ristorante a ridosso delle
antiche mura, e indirizzo da annotare per chi ha
voglia di immersion nella cucina delle radici
di questo pezzo dEmilia. Qui si parla la lingua
del culatello e dei tortelli, del brodo e della co-
stina. Ma si tuttaltro che sordi a refoli di fan-
tasia e a spunti di novit (su una versione mor-
bida dei tortelli pu finire ad esempio una salsa
ai pistacchi; e nellentre, sui crostini, rove-
sciando un vecchio sfott contadino, pere e for-
maggio parmigiano reggiano in spuma coabitano
felicemente). Stessa saggia apertura anche sul
capitolo bevande. Vini, certo, non mancano. La
carta ampiamente sufficiente, e non solo sul
fronte regionale. Ma poi, ecco il nuovo delle
birre. Con le affumicate che qui piacciono
molto, ma spazio a giro anche a chiare e ambra-
te delle migliori linee italiche, con un occhio al-
la produzione emiliana. Sui 40 euro.
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
Riccione
SOL Y MAR
Lungomare DAnnunzio, tel. 0541.648528.
Sito: www.ristorantesolymar.it. Aperto: sempre;
chiuso: luned; solo a pranzo in estate;
ferie: gli ultimi dieci giorni di dicembre.
Carte di credito: Tutte. Prezzo medio: 40.
Heineken, le toscane Olmaia e Petrognola (quel-
la al farro, qui considerata birra da tutto pasto e
molto amata); la classica Saint Hubertus; le Hy
(che sono sovente proposte con le fritture), la
bio Wajan, la Puk, le Baladin, la Cotta (la chia-
ra incontra a questi tavoli crudi di pesce azzur-
ro, tipo sgombro, dal gusto complesso); e, anco-
ra, Bruton, Collesi, Scarampola, Troll, le intri-
ganti selvagge Amiata Ribadiamo, e ci ripe-
tiamo: da queste parti sanno come divertirsi, e
come far divertire. Con le birre, se si tratta di bir-
re, qui vero esercito da intenditori. E con il cibo.
Che al Sol significa tartare di mare e carpacci,
paste semplici, ma sapide, e anche qualche
gioco come i ravioli di rombo e mela verde al
foie gras. Mare anche tra i secondi, cioccolato
tra i dessert, e buoni vini. Servizio abile e corte-
se. Sui 40 euro.
E INOLTRE gi presenti in Guida
Bologna - CAMINETTO DORO
Bologna - MARCO FADIGA BISTROT
Cesenatico - MAGNOLIA
Ferrara - DON GIOVANNI LA BORSA
Ferrara - MAX
Forl - DON ABBONDIO
Modena - OSTERIA FRANCESCANA
Pieve di Cento - BURIANI DAL 1967
Ponte dellOlio - RIVA
Riccione - AZZURRA
Rubiera - OSTERIA DEL VIANDANTE
TOSCANA
Arezzo
LA FORMAGGERIA
Via de Redi 16, tel. 0575.403583;
Aperto: solo a pranzo; chiuso: domenica; ferie: variabili.
Carte di credito: CartaSi, MasterCard, Visa, Bancomat.
Prezzo medio: 27.
Le ostriche vanno a Champagne (qui ne hanno
una cinquantina), ma volendo anche con una
Cittavecchia La carne invece (Chianina, spez-
zatino, peposo e tonno del Chianti, cio il ma-
iale e fagioli della tradizione) con qualche clas-
sica, corposa m.me Cerevisia belga. E per il
resto, minestra di farro in primis, ecco magari le
indigene Olmaia, tarate a puntino per la situazio-
ne. Sono alcuni degli incroci birrari possibili in
questo posto che, a sua volta, un incrocio tra
negozio di gastronomia, enoteca e informale
punto di ristoro (una formula ormai di gran suc-
cesso) con una piacevole lista di piatti caldi. Ac-
canto alle birre, una cantina davvero interessan-
te, oltre 250 vini in bottiglia e una mescita de-
corata da proposte preziose (pu capitarvi an-
che un mitico Mascarello). Assistenza giusta. E
prezzi proporzionati alle esigenze: 25-30 euro
un vero pranzo, la met per un break leggero.
Loro Ciuffenna
IL CIPRESSO
Via A. De Gasperi 28, tel. 055.9171127.
E-mail: gabriele@ilcipresso.it. Sito: www.ilcipresso.it.
Aperto: sempre; chiuso: mercoled; sabato a pranzo;
ferie: seconda met di febbraio. Carte di credito: Tutte.
Prezzo medio: 40.
Le carni sono di Benedetti, Terzini, Cecchini, no-
mi stranoti ai gourmet. I salumi (idem) di Chini.
Ogni fornitura arcicurata. Come la proposta (di
successo) del gelato della casa a fine pasto. E
come la selezione dei vini, oltre 120, proposti
anche da asporto e al calice, con servizio deno-
teca. Ma nella piacevole casa-albergo iscritta nel
commovente paesaggio toscano abita da un tot
anche la birra di qualit: le Moretti Baffo dOro
e lultima nata Gran Cru, Beba, Baladin, Petro-
gnola, Birra del Borgo, Westmalle. Ben abbinate
alle carni, dal maiale al coniglio, sempre uno de-
gli hit della cucina. O alla pasta (pure fatta in ca-
sa) maritata in stagione agli splendidi funghi di
zona, spesso promossi poi al rango di primattori
assoluti, come del resto i legumi, qui tra i miglio-
ri dItalia, e altro ornamento di un menu che vi
coster in media 35-40 euro, e vi sar servito
con genuina cortesia.
Prato
IL MANGIA
Via Ferrucci 175, tel. 0574.572917.
Sito: www.enosteriamangia.it. Aperto: solo la sera;
chiuso: luned; ferie: due settimane in agosto
e una in febbraio. Carte di credito: CartaSi, Mastercard,
Visa, Bancomat. Prezzo medio: 32.
Ora c proprio la carta. Divisa tra Italia e mon-
do (che poi qui di fatto Belgio). E varie new en-
try, dal Birrificio Lodigiano alle parmensi del Du-
cato, che vanno a mille sui formaggi (e la Via
Emilia anche su varie focacce). Il resto - Mena-
brea, Franziskaner, Becks analcolica per guida-
tori, Chouffe, Hy, le Moinette ideali su piatti di
medio peso, lelegante Blanche de Namour e la
toscana Olmaia - tutto al suo posto per allie-
tare i clienti di questo locale multitask (forno a
legna, pizza, giardino) ma con dentro contenuti
di vero valore. Magari cercandoci dentro quella
perfetta per il nuovo, ammiccante hamburger di
Chianina, servito su una rosetta (fatta apposita-
mente da un artigiano locale) ai semi di giraso-
le. Il resto va. Baccal, cappelletti, tutti gli hit
del Mangia tengono con merito, e cos la buo-
na mescita di vini. E non lievita il conto, fermo
appena sopra quota 30.
Le Tavole della Birra
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
Le Tavole della Birra
Sorano
HOSTARIA TERRAZZA
ALDOBRANDESCHI
Via del Borgo 44, tel. 0564.638699.
Aperto: sempre; chiuso: luned e marted; ferie: due
settimane a gennaio dopo le feste. Carte di credito: Visa,
CartaSi, Bancomat, Diners. Prezzo medio: 40.
Un posto di confine tra Lazio e Toscana, giusto
un salto oltre Montefiascone. Un bel borgo anti-
co arrampicato su uno sperone tufaceo, sopra il
fiume Lente, dallalto del quale rampa sulla val-
lata questa tavola con vista, che con orgoglio
motivato, dunque, rivendica lappeal della sua
terrazza. La cucina dimpianto stagionale e ter-
ritoriale, attenta ai prodotti top di zona (i carciofi
di Tarquinia, ad esempio) trattati con finezza,
idee e qualche consapevole evasione (tipo la
terrina di foie gras, fichi e salsa al panpepato).
Ottimi pici e cappelletti, maialino e agnello.
Cantina curata e, a pndant, buona carta delle
birre. A partire da quelle regionali: con Bruton e
Gilac a tirare la fila e disegnare un mosaico di
abbinamenti che prevede, fra laltro, le trippe di
baccal in crema di lenticchie con Gilac fermen-
tata a bassa temperatura, il filetto tirato e ab-
binato alla Sophie, o le nozze tra risotto ai car-
ciofi e bianche. Sui 40 euro.
Cavriglia
PAPPOSILENO
Piazza A. Frank, tel. 055.5357401; 347.4758003.
E-mail: info@papposileno.com. Aperto: solo sera;
chiuso: domenica; ferie: in gennaio.
Carte di credito: CartaSi, Visa, Mastercard, Bancomat.
Prezzo medio: 32.
C roba rara, tanta, e (come si dice qui) di mol-
to bona. Come definire senn i prodotti della
Brasserie Vapeur, la Chimay millsime in ma-
gnum, le De Glazen rifermentate, la Poperings
Hommelbier, la rossa Pennefoise (profumata di
prugne), la complessa Gueuze Boon, la Bate-
mans e, rimpatriando, le toscanissime Amiata e
Bruton, la Beba, la prezzemolo Baladin, la
Maltovivo, Cittabiunda Insomma: tanto diverti-
mento e tante serate da impiegare a maritare
questo ben di dio ai piatti & sfizi (molti puntiglio-
samente imperniati su prodotti del Valdarno) pro-
posti a giro, con cadenze settimanali che sanno
di tradizione: baccal, ceci e arselle, saut, ac-
qua pazza il venerd; rag di coniglio o Cinta, pe-
poso e stracotto il sabato; e tutti i giorni zuppe di
legumi, fantasie di tortillas, parmigiana, mousse
di caff Prezzi non oltre 30-35 euro. E gran
simpatia dal duo ribaldo che governa il posto.
E INOLTRE gi presenti in Guida
Castiglione della Pescaia - IL VOTAPENTOLE
Cortona - OSTERIA DEL TEATRO
Fauglia - LOCANDA GIUSTINIANI
Firenze - ORA DARIA
Firenze - QUANTO BASTA
Forte dei Marmi - HOTEL BYRON
LA MAGNOLIA
Guardistallo - MOCAJO
Lucca - LA GRIGLIA DI VARRONE
Ponte a Moriano - LA MORA
Viareggio - GIORDANO BRUNO
MARCHE
Loro Piceno
1 TAVERNA X LORO
Largo Crescimbeni 3, tel. 0733.509789.
Aperto: solo la sera (anche a pranzo domenica e festivi);
chiuso: luned e marted; ferie: variabili in inverno.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 25.
Tanto orgoglio regionale e tanto solido saper fare.
Lavora cos, onorando linsegna che rivendica la
missione a favore del bel borgo che abita, questa
tavola gustosa e generosa, che propone menu-
sequenza (ampi e ricchi) e florilegio di piatti del
giorno, ricavati da materie prime spesso a km ze-
ro, o a km pochissimi: di area insomma, e
scelte con cura certosina. La stessa riscontrabile
nella selezione di cantina, bella riprova di come
le Marche siano ormai area da riflettori. Accanto,
le birre. Italiane (Beba in testa) e usate in cuci-
na, per insaporire la crema di patate con crostoni
(e su una buona Lager), o mantecare lorzotto
con coniglio arrosto, crema di parmigiano e una
soda ambrata accanto. Anche lo spezzatino di
Marchigiana Igp con lenticchie di Castelluccio
tirato con birra e abbinato a una corposa dop-
pio malto. Dolci gustosi. Sui 25 euro alla carta,
poco su o poco gi i menu.
E INOLTRE gi presenti in Guida
Ancona - ENOPOLIS
Ascoli - SCUDERIE
Camerino - PAPPAF
Civitanova Marche - GALILEO
Portonovo - CLANDESTINO SUSCI BAR
Porto SantElpidio - BACCARO
Senigallia - MADONNINA DEL PESCATORE
Senigallia - ULIASSI
Urbino - SAN GIACOMO
UMBRIA
Spoleto
LA MANGIATOIA
Loc. Petrognano, tel. 0743.51158.
Aperto: sempre; chiuso: luned; ferie: in novembre.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 28.
Birre dautore. Birre eleganti. Birre di largo im-
patto. Ordinatamente raccolte in carta, ed im-
piegate con intelligenza nei vari pezzi di que-
sto locale che unifica, in souplesse, pi di
unanima: camino sempre acceso e relativa bra-
ce, motore di pezzi importanti di cucina di tra-
dizione; sala da pizza con famiglia domenica-
le che un altro dei capisaldi dellofferta; belle
materie prime (nazionali e non, di matrice sia
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
artigiana sia dalta distribuzione) assicurate alla
mano di un cuoco niente male. A corredo, can-
tina pi che adeguata e la lista birraria di cui so-
pra: con dentro cose come Lurisia, Hy, lumbra
Nocera, Altmunster e due jolly (sempre vincen-
ti) come Heineken e Bud. Tra gli abbinamenti
pi gettonati, il giro delle bionde (Pils anzitutto)
con i primi della casa. E, sul maiale, lasso del-
la Deus rivelatosi pigliatutto. Prezzi umani; da
20 a 35 euro secondo scelte.
E INOLTRE gi presenti in Guida
Assisi - LE CIRQUE
Castiglione del Lago - VINOLENTO
Citt di Castello - IL POSTALE
Gubbio - LA FORNACE
DI MASTRO GIORGIO
Orvieto - I SETTE CONSOLI
Perugia - JASPER
Perugia - LOFFICINA
Spello - LA BASTIGLIA
Spello - NON SO CHE
LAZIO
Anguillara Sabazia
LA MUCCA GOLOSA
Via Vigna di Valle 57, tel. 06.99607021.
Sito: www.lamuccagolosa.com. Aperto: solo la sera
(anche a pranzo sabato e festivi); chiuso: mai; ferie: mai.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 37.
Nuovi piatti targati lago, involtini di luccio con
mandorle, pinoli, pistacchi di Bronte; persico
reale a beccafico; pasta al luccio e persico, filetti
di San Marzano, capperi e timo. Vecchi (si fa per
dire) piatti di carne: tartare di bollito, rag di pe-
cora su spaghetti dautore, trionfo della brace a
volont. Attorno, latmosfera serena del gran po-
sto aperto a tutti, famiglie, gitanti e gourmet di
passo. Anche loro, s. Quel golosa dellinsegna
non millantato. Qui si fanno i numeri, il pieno
domenicale (col servizio a volte un po in affan-
no) ma c anche tanta cura e voglia di fare. Una
prova monumentale? La carta dei vini, da signor
posto di citt. E lofferta pensata di alcune birre
di spicco. Come quelle di Baladin (tutte), le Hy,
le primo rango Peroni, le deliziose Gueuze e
Kriek Browery-Boon Lembeck. Relax, competen-
za e (in giorni normali) ritmo. Prezzi consolidati,
tra 30 e 40 euro.
Fondi
CASA CATULLO
Via Catullo 39, tel. 0771.532945; 320.7092441.
E-mail: casacatullo@cheapnet.it. Aperto: sempre (in
estate solo la sera); chiuso: marted; ferie: variabili.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 45.
Se siete tra i fan (tanti ormai) degli show-coo-
king, conoscerete gi Max Sepe; chef giovane
ma arcirodato, quasi fisso in backstage nei
congressi pi seri, colonna fidata per cuochi-star
e patron apprensivi. A casa (Catullo), Max porta
invece il proprio contributo originale alla nuova
cucina italica. Con spirito moderno e duttile, ma
ben legato alle radici. Gran materia (vedasi len-
tre GaVePo, il mare tra Gaeta, Ponza e Ventote-
ne) e valzer di piatti sodi (arrosticini, maiale ne-
ro) o delicatissimi (insalata tiepida di seppie e
gamberi). Su tutto vini giusti e birre rare, con
tanto di spazio speciale in carta e istruzioni per
luso: la bianca Lefbvre al coriandolo su antipa-
sti di pesce e formaggi a crosta lavata; la Fisher,
luppolata Strong Lager francese, sul riso tirre-
nico; e la dark Moortgat tra mare e terra, carni
bianche o coccio al pomodorino e olive di Gaeta.
Divertimento, sapore, simpatia per 45 euro.
Grottaferrata
CRYPTA FERRATA
Via del Pratone, tel. 06.9456062.
E-mail: info@hcryptaferrata.it.
Aperto: solo sera (anche a pranzo domenica e festivi);
chiuso: luned; domenica sera; ferie: variabili.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 40.
Apertura ancora fresca, sala nitida e piacevole,
tavoli in piazzetta destate, il Crypta ha al timone
un cuoco (Alessio Mecozzi) di rodata navigazio-
ne in hotel deluxe e ora finalmente pilota di una
sua creatura, cui ha dato il nome antico del
borgo che lo ospita e una cucina dal palese an-
coraggio a prodotti e memorie regionali. A con-
dirne le offerte, una cantina saggia, 50 etichette
in media. Pi, ma a brillare di luce propria, una
lista di birre tagliata con acume sui piatti.
Esempi? Bonne Esperance sullintrigante varia-
zione di maialino (hamburger in salsa di cipolla
rossa, carr in zuppa speziata, coppa di testa e
piedini); la piozzese Wayan sul pollo alla caccia-
tora (salsa tradizionale ma in roner tre ore prima
della spadellatura che lo rende croccante); e
ReAle (Borgo) sullamata salsiccia di Monte San
Biagio, gloria norcina laziale. Affabilit ai tavoli.
E prezzo pesato: 40 euro.
Olevano
BOSCHETTO
Via San Francesco dAssisi 27, tel. 06.9564025.
E-mail: silvestro.ciolli@tiscali.it.
Aperto: sempre (pizzeria solo sera); chiuso: mercoled;
ferie: una settimana in novembre.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 30.
Semplicit, ma come scelta. Con nel mirino il sa-
pore. Centrato nei tortelli di baccal e patate in sal-
sa di broccolo verde, il coniglio farcito al primo
sale, il dulcis in fundo dellamabile tortino di pan
di spagna, crema e frutta fresca. E lelegante finale
con cioccolatini home made abbinati a una fon-
da Porter inglese. Gi, perch quello descritto un
esempio di menu birra del Boschetto, con una bel-
la Ale sul baccal, una soda Bock per il coniglio e
una morbida Abbazia sul dolce. Tutte cose da pe-
scare senza patemi in una carta mai sotto la doz-
zina di proposte, e in cui ruotano Boucanier e Hy,
Triple Moine e Tripel Karmelier, Baffo dOro, Peroni
top e Menabrea. Il tutto in casa dun bravo produt-
tore di Cesanese, casa che ospita ristorante, alber-
Le Tavole della Birra
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
Le Tavole della Birra
go e pizzeria, e che in ogni spazio e genere d per-
formance adeguate. Bella cantina e conto inclusi:
da 15 (pizzeria) a 30-35 euro alla carta.
Roma
ARANCIA BLU
Via Prenestina 396, tel. 349.1215180.
Aperto: solo la sera (da settembre a giugno anche
domenica a pranzo); chiuso: mai; ferie: mai.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 33.
Nuova energia dal cambio sede. Una barca dini-
ziative, wine test, serate, cene a tema. E due
amori mai traditi e pi che mai attuali: la cucina
vegetariana, di cui questo locale bandiera, e la
birra di valore. Protagonista in un gioco dabbi-
namenti che vede speziate Weizen sulla com-
plessa cipolla ripiena di ricotta, pecorino, prez-
zemolo e pinoli in salsa di carote allaceto Hu-
meboshi; avvolgente Belgian Strong Ale sui con-
chiglioni alluovo con sudista crema di broccoli
siciliani, olive nere, capperi, pomodori secchi e
pinoli; e corposa British Porter per i fiori di zuc-
ca ripieni di Montagnard. La casa ci mette poi
su una cantina da re (600 referenze), mescita di
valore e un plafond birrario che include Baladin
e 32, Menabrea e Morgana, Sixtus e la top di ca-
sa Peroni, con ciclici giri di valzer. Di rinforzo,
anche whisky super, oli e caff di rango. Tutto
per un conto che di rado supera 35 euro.
BRANCALEONE
Via Sicilia 170, tel. 06.4871776.
Aperto: sempre; chiuso: sabato e domenica a pranzo;
ferie: alcuni giorni in agosto.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 35.
Due sale, due mondi separati e complementari a
incrociare un pi ampio arco di pubblico.
lidea che un dinamico giovane patron (gi in Ve-
neto, e gi domestico con la birra di qualit)
ha concretizzato in zona Pinciana. La proposta:
di qua pesce (crudo, bianco in guazzetto, primi
di mare) e birre (5 spine Martins e 25 in botti-
glia tra cui Chouffe, tutte le Timmermans, le Cor-
sedonk, la Bourgogne des Flanders); di l carne
(chianina), alcuni hit romani (fritto vegetale) e
vino. Ma anche birra, Ale in primis. In pi, fo-
cacce e pizza on demand. Con alcuni colpi
dala (coda di rospo in guanciale abbinata alla
Chouffe, curioso aperitivo a base di Blanche e
Aperol, fresco finale con amabile sorbetto di fra-
gola e flute di Timmermans Framboise), ma an-
che piccole incertezze. Curati (e divulgati in car-
ta) spillatura e servizio birra. Prezzi: dai 25-30
(terra e calice) ai 45 (menu pesce con crudo).
IL TAGLIERE
Via dei due Ponti 11, tel. 06.33219407.
Aperto: solo sera (anche a pranzo la domenica da met
settembre a met giugno); chiuso: luned; ferie: una
settimana a Ferragosto e durante le festivit natalizie.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 35.
Il b-side della Gatta Mangiona, stranota tavola
monteverdina con pizza (vedi scheda), brilla or-
mai arzillo di luce propria. La bella struttura dal
capiente open space e la notevole cantina (e me-
scita) continua a far proseliti con la sua cucina
soda, vivace, di sapore, com nello stile del ty-
coon Giancarlo Casa. Che replica qui in parte i
fasti di pizza e fritti della Gatta, ma poi allarga
il raggio su brace e carne, bei primi fantasiosi
(ma con citazioni di territorio mai obliate) e pro-
dotti di vaglia a tener su (oli, bufala, ecc.) entre
e benvenuto. In tutto ci, prosegue con suc-
cesso la saga della birra di qualit, riassunta in
una carta arcicurata, con divisioni per stili e in-
tensit, ed etichette di riguardo: dalle bretoni
marine alle Zago, dalle speziate bianche (Na-
mur) alla complessa Duvel, dalla Lilith toscana
alla seria Triple Karmeliet. Cortesia. Servizio ok.
Da 30 a 35 euro.
SFORNO
Via Statilio Ottato 110/116, tel. 06.7154611.
Sito: www.sforno.it. Aperto: solo sera; chiuso: luned;
ferie: 3 settimane in agosto.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 25.
Si chiama 00100 il secondo, sfizioso round in-
gaggiato col varo di nuovi hit dal magico team di
Sforno, e dal maker Callegari. Dopo le patate
dalta scuola, la cacio & pepe e il tortellino,
i supersuppl (e via elencando creazioni che han-
no lasciato il segno) ecco i Trapizzini meta-
morfosi escheriana di pizza (bianca) e tramezzi-
no che si fondono a contenere i sapori pi roma-
ni che si possa: trippa, salsiccia & polpetta, mi-
tico garofolato (spezzatino al chiodo di garofa-
no, appunto), pollo ai peperoni, e via cos. Di qua
e di l, Tuscolana e Testaccio, i due negozi
sforneschi continuano la loro alleanza con la bir-
ra di classe. Senza abiure sul vino (anzi, con fior
di rarit anche l), ma insistendo su una lista am-
pia, ecumenica e inter-stile, dove rifermentate,
bianche, bretoni si integrano col meglio dItalia
(da Baladin ai top di Peroni). Da 20 a 25 euro,
goduria garantita.
E INOLTRE gi presenti in Guida
Ladispoli - ALLE TAMERICI
Paliano - TAVERNA COLONNA
Ponza - ACQUA PAZZA
Roma - ATLAS COELESTIS
Roma - BIR & FUD
Roma - GLASS HOSTARIA
Roma - GREEN T
Roma - LA GATTA MANGIONA
Roma - OASI DELLA BIRRA
Roma - ROSCIOLI
Terracina - IL GRANCHIO
Zagarolo - IL TORDO MATTO
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
ABRUZZO E MOLISE
LAquila
LE FIACCOLE
Via degli Ortolani 10, tel. 0862.414221.
E-mail: ristorantelefiaccole@virgilio.it.
Aperto: sempre (pizzeria solo la sera); chiuso: mercoled;
ferie: variabili. Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 35.
uno di quei locali ubicati nellarea che il sisma
dellaprile 2009 a LAquila ha ferito. Ma del quale,
come per i confratelli che citiamo in Guida, atten-
diamo fiduciosi la rinascita. Per ora, come viatico
(e invitandovi a controllarne, come faremo noi, la
riapertura) ne ricordiamo la gustosa cucina, soste-
nuta dal miglior zafferano del mondo, il Dop aqui-
lano, e da altri prodotti autoctoni: lagnello, i salu-
mi, i formaggi e i legumi di Santo Stefano e Navel-
li. Nella cantina ben composta, Abruzzo ancora in
primo piano, insieme a referenze nazionali di valo-
re. Coerentemente, anche sul fronte birra la prima
scelta caduta sui makers regionali: la pescare-
se Almond e loriunda (a bagnomaria tra Abruzzo e
Lazio, in un territorio che ha fatto parte di entram-
be le regioni) Birra del Borgo, a guidare una lista
che include anche Forst, Heineken, Peroni alta
gamma. Circa 35 euro alla carta.
E INOLTRE gi presenti in Guida
Alba Adriatica - LARCA
Alba Adriatica - MEDITERRANEO
Avezzano - IL VINO DI SUP
Campli - LA LOCANDA DEL POMPA
Guardiagrele - VILLA MAJELLA
LAquila - ELODIA
LAquila - LE ROCCE DELLAQUILA
Mosciano SantAngelo - BORGO SPOLTINO
Pescara - LOCANDA MANTHON
Teramo - ENOTECA CENTRALE
CAMPANIA E BASILICATA
Atripalda
OTTAVO NANO
Via Salita Palazzo 13, tel. 0825.611368.
Sito: www.ottavonano.com. Aperto: sempre;
chiuso: mai; ferie: met luglio-met agosto.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 22.
Il podolico di grotta sta diventando un must, in zo-
na: eccolo allora a rifinire un piatto di riso Venere,
crema di noci e pere, una delle tante proposte sfor-
nate da questa macchina del sapore che, in pie-
na terra da vino, si esalta con le grandi birre usate
anche in cucina. Cos, al riso di cui sopra abbina
una Blond Ale belga, da pescare in una batteria
che include spine con Oyster Stout e St. Bernar-
dus, e in bottiglia tutte le Cantillon, varie trappiste
rare e celebri, le De Dolle, pezzi Usa, Vintage mil-
lesimate, e super Noel in stagione. Roba da goder-
si magari con la zuppa di castagne di Montella,
porcini e frutti di bosco alla Belgian Bruin, e per-
sino con la torta caprese alle nocciole di Giffoni,
finita con delicato gelato di sorba e la sorpresa di
una crema alla birra. Qui, un Barley Wine il
massimo. Gran divertimento e servizio speedy e
cortese, per 20-25 euro. Stravizi a parte.
Napoli
LA BARRIQUE
Piazzetta Ascensione 9, tel. 081.662721.
Aperto: solo sera; domenica anche a pranzo; chiuso: mai;
ferie: in agosto. Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 35.
Si viene per un calice, per un break leggero o per
godersi un menu completo, piatti che girano con
stagioni e mercato. Versatile e ameno, questo po-
sto, gestito con competenza enoica e amore dei sa-
pori nel cuore della citt, guadagna attenzione. Gio-
ca a suo favore la cantina, ben pensata e prodiga di
top regionali, ma anche laffezione a lady Cerevi-
sia, premiata da un vero boom di riscontri. In lista
ci sono almeno una decina di birre, che girano in
stretta sintonia con la cucina, e sono impiegate sia
in abbinamento sia per lavorare alcune materie
prime. Cos la rossa Bruton incontra lo stracotto pri-
ma in cottura, e poi di nuovo a tavola, nel calice. E
la bionda della stessa casa diventa salsa intrigante
per una tartare di bufala. In carta tutte le Monte-
gioco (nozze felici con il maialino) e il meglio delle
bretoni rifermentate in bottiglia. Cortesia in sala.
Da 15 a 35 euro, secondo appetiti.
E INOLTRE gi presenti in Guida
Agropoli - IL CEPPO
Atripalda - VALLE VERDE
Battipaglia - LA FABBRICA DEI SAPORI
Castelvenere - KRESIOS
Ischia - UMBERTO A MARE
Massa Lubrense - TAVERNA DEL CAPITANO
Mercato San Severino - LA CASA DEL NONNO
Ospedaletto dAlpinolo - OSTERIA DEL
GALLO E LA VOLPE
Pompei - PRESIDENT
Puglianello - IL FORO DEI BARONI
SantAgata - DON ALFONSO
Vairano Patenora - VAIRO DEL VOLTURNO
Vico Equense - LA TORRE DEL SARACINO
PUGLIA
Bari
LE RUNE
TAVERNA BIOMEDITERRANEA
Largo Leopardi 7 - Loc. Torre a Mare, tel. 080.5432289.
Aperto: sempre; chiuso: luned (mai in estate);
ferie: dieci giorni tra fine ottobre e inizio novembre.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 35.
Ostriche? Bretoni, e di buona griffe. Provateci,
prego, una Gueuze, una classica Timmermans o
una fine, dolce-acidula St. Louis. Sulla tartare di
ricciola invece (ma anche sul salmone selvaggio)
opzione ampia e di soddisfazione tra un mazzet-
to di bianche: dallIsaac alla St. Bernardus, pas-
sando magari per la Weiss bio di Bayreuther.
Le Tavole della Birra
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
Le Tavole della Birra
Le Moinette se la vedono invece col souffl di
verdure (borragine, specialit della casa) su fon-
duta leggera di formaggio. E per sapori pi cor-
posi, dalla batteria allestita da Nicola Scarpelli,
titolare di questa taverna biomediterranea
(lappellativo che le ha cucito addosso) dove si
usano solo prodotti certificati (vini inclusi), ecco
il manipolo delle Corsedonk, Carolus, Trappe,
Orval. Sui dolci, infine, Kriek belga sul tortino di
ciliegie e, a salire (cioccolato, torrone), la mitica
Xiuaiu, ancora Baladin. Vizietti esclusi, conto
sui 35 euro. Accoglienza cordiale.
E INOLTRE gi presenti in Guida
Ceglie Messapica - AL FORNELLO DA RICCI
Monopoli - VIGNA DEL MAR
Palagianello - MASSERIA PETRINO
Taranto - LE VECCHIE CANTINE
CALABRIA
Cir Marina
MAX
Via Togliatti snc, tel. 096.2373009.
Aperto: sempre; chiuso: luned, mai destate;
ferie: seconda settimana di settembre.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 35.
Nuovo giro di spine (Furstemberg Dunkel, Hefen
e Premium Pils), pi la Reiegeler rossa non filtra-
ta, una Baden in fusto che qui proposta con un
tris formato da tonno affumicato alla maggiorana,
caciocavallo podolico e gamberetti crudi. In terra
di Cir, e senza abiure verso il vino, the big Max
continua la propria opera di appassionato aposto-
lato birrario, aggiungendo pezzo su pezzo a una
collana di presenze che va dalle Chimay alla Adel-
scott, da Ceres a Bonne Esperance e Kwak, dalle
Chouffe alle trappiste, e ovviamente alle Weizen,
Dunkel e Blanche, preziose su una cucina che sa
spesso di mare, e dove tengono alla grande i clas-
sici, dalla pasta con i ricci agli spaghetti con
scampi o cozze. Il patron, mai pago, prepara in-
tanto una strepitosa selezione di formaggi locali e
il salto, entro il 2010 (prima dellestate), in una
nuova, ancor pi aggraziata location. Da 35 euro.
E INOLTRE gi presenti in Guida
Castrovillari - LA LOCANDA DI ALIA
SICILIA
Palermo
OLIVER WINE HOUSE
Via Libert 92 angolo via P. Di Blasi, tel. 091.6256617.
E-mail: info@oliverwinebar.it. Aperto: sempre;
chiuso: domenica; ferie: dieci giorni a met agosto.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 20.
Birra regina in casa del vino. Duecento tipi, ap-
pena meno in inverno, ma con una cinquina di
spine Martin a disposizione (lavorate davvero co-
me si deve) e un esercito di bottiglie di pregio,
dove non manca di fatto quasi nulla. Dalle Can-
tillon Grand Cru e millesimate, vere Rolls dello
zimo-mondo, alla paisana, ragusana Paul Bri-
cius. Poi tutto il mondo delle grandi ubique, dal-
la Ceres alle Peroni, la Carlsberg, le scure ingle-
si, per tornare a cose come la Duchesse de Bour-
gogne, le amate Chouffe, alcune americane.
Buona parte delle rarit hanno avuto il momento
di gloria in serate a tema, con abbinamenti (for-
maggi da amatori, carni fredde o tipicit sicilia-
ne, in divertenti incontri glocal). Intero menu
a pranzo. Assistenza di rara competenza. Un
mondo di vino (800 etichette) a ribadire che chi
ama il buono, lo ama a tutto tondo. E prezzi con-
tenuti: prevedete 20-25 euro.
E INOLTRE gi presenti in Guida
Catania - METR
Catania - SALEARTCAF
Mondello - BYE BYE BLUES
Sciacca - HOSTARIA DEL VICOLO
SARDEGNA
San Sperate
ADA
Via Cagliari 21, tel. 070.9600972.
Aperto: sempre; chiuso: domenica; ferie: mai.
Carte di credito: tutte. Prezzo medio: 25.
Baluardo, non eroico ma godurioso, della cultura
birraria, incarnata da almeno una quarantina di
esemplari (sciorinati in apposita vetrina), ma an-
che dellantropologia gastronomica isolana. Con
gustosa fusione dei due poli. Vedi carciofo spi-
noso e bottarga di muggine abbinati, a piacere,
a una Blanche fresca e speziata o a una pi ar-
ticolata Season; gustosi ravioli di ricotta di peco-
ra agli agrumi bio avvolti dalla complessit di
una speciale; e piatto forte con salsiccia (au-
toctona) in foglia dindivia finita con pecorino fu-
so e maritata a una virile DoppelBock. Da Ada
(eponima titolare e chef rifinita) e Andrea, suo
figlio, beeer man e uomo di sala, si marcia co-
s. A colpi di Menabrea, Baladin, tante trappiste
e bianche, tutte servite con competenza e abbi-
nate con acume agli hit della casa, inclusa la sa-
pida carne di capra e amabili dolci. Dal conto
lultima buona notizia: da 30 euro.
E INOLTRE gi presenti in Guida
Sassari - LIBERTY
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
LA CAPINERA
TAORMINA
Via Nazionale 177
Tel. 0942.626247
E-mail: info@ristorantelacapinera.com
Aperto: sempre
Chiuso: luned, mai in estate
Ferie: variabili
Carte di credito: tutte
Prezzo medio: 70
Ci sono posti con vista ancor pi wow!
(anche se dalla piccola terrazza la bel-
lezza tanta); altri pi rutilanti nel-
laspetto; qualcuno pi altero per anti-
che glorie. Ma la magia prensile della
Capinera qua. Nella quieta tenacia, la
sorridente intelligenza, limmutata ten-
sione di qualit con cui ha costruito in
sette anni la sua saga. Una saga con lx
factor. Vincente. Anche in questav-
ventura di sistematizzare un incontro
con la birra, gi metabolizzato da que-
sta cucina lieve, ma mai eterea, in un
menu tagliato su misura. Pietro DAgo-
stino, chef e patron (in sala le sorelle
Giorgia e Cinzia), lo ha fatto usando tre
armi da sempre sue: la semplicit di
chi vede chiaro; la modestia dei sicuri;
la facilit dei grandi. Si guardi anzitut-
to alla scelta dabbinare
piatti di classe cristallina
non a birre totem, da ge-
loso cercatore, ma para-
frasando una locuzione gi
usata per i vini a birre quo-
tidiane. Quelle che ognuno,
con piccolo sforzo, pu repe-
rire per la sua serata. Un incon-
tro danime, insomma, attraverso
gli stili birrari: che poi, a piacere,
ciascuno potr replicare col corpo
che pi ama. Ecco, allora, il volo. An-
ticipato dal battito dali di 4 crudi e 4
sali, decolla con una superba (a miglia
da ogni banalizzazione) tartare di ton-
no rosso con cucuncio e sale di Mozia,
cui occhieggia dal parco birre una lim-
pida, definita Lager. Prosegue, inter-
vallato dal possibile loop di una taglia-
tellina di seppie alla carbonara (cio
con maionese duova di seppia e guan-
ciale croccante), coi vermicelli di mais
e rag di triglie su nuance di nero, in
amore con una profumata Blanche. Fi-
nale ancora di territorio (che qui il
mare) con glorioso cuore di tunnina di
Favignana e cipolla in agrodolce dace-
to di fragolino, su cui la scelta perfetta
stavolta Weizen. A latere, mille chan-
ce arcifelici. Per tutte, il dentice su
crema di melanzane, miele e zenzero
(un trionfo). Dolci suadenti. E, su tut-
to, il bene di una cura quieta, mai ap-
prensiva n oppressiva, spezia preziosa
per una cucina che sa parlare a cuore e
testa, oltre che al palato. I prezzi: me-
nu super a 65 euro, e linfinito gran a
80. Un superjolly al superenalotto del
sapore.
Tavola della Birra 2010
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
IL CAPRICCIO
MANERBA DEL GARDA
Piazza San Bernardo 6
Tel. 0365.551124
E-mail:info@ristorantecapriccio.it
Aperto: sempre
Chiuso: marted
Ferie: variabili in gennaio e febbraio
Carte di credito: tutte
Prezzo medio: 100
Un titolo? Alto godimento. Tutto il drive
del Capriccio punta l: a far star bene chi
c, nelle sale eleganti o su una terrazza
miralago da sballo. strategia benesse-
re anche lavvolgenza di una cantina co-
struita con acume e originalit, e sguardo
attento ai gotici, longevi bianchi mitteleu-
ropei, fino a qualche tempo fa un po avul-
si dal palato medio nostrano ma ora riav-
vicinati da nuovi palpiti di snellezza e va-
riet. Stessa logica (piacere pi esplorazio-
ne illuminata dei confini del gusto) per
lapprodo alla birra. Mixata in nozze dar-
gento (per nitore se non per anzianit) con
piatti qui classici (il bel crudo e cotto di
gambero e scampo) e idee su misura: co-
me la coda di rospo che flirta con una chia-
ra gi in marinatura, e poi servita su cre-
ma di lenticchie, uova daringa e aria di
birra al lime, si fidanza lieta con la sua La-
ger. Coppie unite dal cielo, stile Celenta-
no, sia quella degli speziati ravioli di bur-
rata sia del foie con fave di tonka in salsa
di birra egizia con legizia medesima, la
Nora (per adultri golosi anche altra scura
doppio malto di rango). Marriage finale
soave tra torta di golden alle spezie con
mele spadellate e rosmarino e la speciale
Elisir, capace di sedurre poi buona parte
della deliziosa piccola pasticceria. Un
grande incontro, insomma, in un luogo
ideato per questo. Menu da 65 a 108 eu-
ro. Ai tavoli cortesia mai scalfita da ombre.
Finalisti
DELLE ANTICHE
CONTRADE
CUNEO
Via Savigliano 11
Tel. 0171.480488
E-mail: info@antichecontrade.it
Aperto: sempre
Chiuso: luned, domenica sera
Ferie: dal 23/03 al 6/04, dal 23/8 a 14/9
Carte di credito: tutte
Prezzo medio: 90
Uno chef giovane, gi rodato in cucine si-
derali e ampiamente decorato, presidia -
savonese doc - Cuneo da questi fornelli, im-
portandovi profumi di mare, shakerandoli
con quelli delle Valli di quass e ricavando-
ne menu che potrebbero ispirare un Paolo
Conte. Perch una faccia un po cos,
unespressione un po cos, tra il sorpreso
e il compiaciuto, giusto quella che vien di
fare davanti a certi suoi piatti: semplici in
fondo, una volta carpita la chiave, ma di al-
ta, nitida ispirazione. Divertissement puro
poi il lavoro fatto per aprire nuove vie di dia-
logo tra menu e calici. I grandi vini piemon-
tesi, certo, che qui abbondano proprio co-
me quelli di Italia e mondo. Ma anche, con
spazio proprio, la birra che vale. Risultato?
Un defil di vera seduzione che parte da
uninsalatina di trippa di vitella autoctona,
verdure e fagiolane di Cuneo su una Blan-
che di livello; poi, raid in Spagna con deli-
zioso maialino, rifinito da friggitelli e patate,
sposato a una solida nera. Finale ardito:
cappuccino al gianduiotto e crumble al pe-
pe di Szechuan impegnati in una storia
hard con una bionda speciale, scelta col
bilancino e centrata con gusto. A lato, in pa-
rallelo, le mille suggestioni estraibili tanto
dal menu portrait che porta il nome dello
chef quanto dalla carta. In sala morbida, le-
vigata cortesia. Menu da 45 euro in su,
con libera scelta circa 90.
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
NICOLA CAVALLARO
MILANO
Via Lodovico il Moro 11
Tel. 02.89126060
E-mail: info@nicolacavallaro.it
Aperto: sempre
Chiuso: domenica; sabato a pranzo
Ferie: in agosto
Carte di credito: tutte
Prezzo medio: 60
Ardimento e saggezza. Entri in questo po-
sto lindo, aria antistress, e il doppio mes-
saggio subito chiaro. Nicola Cavallaro,
chef-patron lucido e collegato col mondo
( uno dei cuochi-blogger pi attivi), ne af-
fida uno (libert & sapore) alla fantasia
creativa dei piatti. E il secondo alla scala
intelligente delle proposte: lunch con vini
al calice e birre (pari dignit e scelta) in
carta; mini-menu, due portate e acqua, a
15 e 20 euro; bottiglie asportabili a prez-
zo ridotto; e 4 euro di diritto di tappo per
chi porta la sua da casa. Tutto chiaro? Al-
lora, via alle danze. Fascinose. Sontuosa
birra col fondo sul vitel tonn reinventa-
to di fino. Blanche sullacrobatica unione
di scampo crudo, salsa di mela piccante e
pancetta; sul mega gambero rosso in pa-
nure di bottarga di gallinella con latte di
mandorla, emulsione dolio, lamata mela
(cruda) e zic di (amato) piccante; e ancora
sul finto raviolo di cappesante con ric-
cio di mare caramellato, germogli di cre-
scione e zuppa di miso (gran goduria).
Cambio passo (e birra, Weizen) sullo gnoc-
co di carota in salsa di ricotta con bisque
e scampi crudi, polvere di mandorle, zen-
zero, olio calabrese, emulsione di pepero-
ne. E approdo al gran finale col vitel di cui
sopra. Tutto a 60 euro, birre incluse, per
stare nel mood. Ma voi per favore stanzia-
te qualche tallero anche per i dolci. Sono
super. E la birra giusta c
NIDABA
MONTEBELLUNA
Via Argine 15
Tel. 0423.609937
E-mail: info@nidabaspirit.it
Aperto: solo sera
Chiuso: domenica
Ferie: fine agosto inizio settembre
Carte di credito: tutte
Prezzo medio: 50
Quelli che Mascarello era Bartolo, Va-
lentini Edoardo, e Selosse Anselme.
Gente in vari modi dentro il mondo per vari
versi magico del vino (e socialmente rico-
nosciuto tale) o a volte ineffabili millan-
tatori. Angelo De Bortoli alias Nidaba
(con sua sorella, altra met del cielo del
locale) chiama per nome, parlandone co-
me di fratelli maggiori e lontani, priori e
abati di abbazie e trappe da cui avere una
cassa con 12 mezze bocce di birra im-
presa possibile per pochi al mondo. Lo fa
senza vanterie, solo con laria un po so-
gnante di chi parla - tifoso - di quella vol-
ta che ha visto Baggio o Maradona. per
salire (come dire?) allaltezza di questo
amore per la birra che da pur super pub
questo posto ha alzato via via il tiro della
cucina (col supporto di un giovane abile
chef) ai livelli attuali. Degni di partner mil-
lesimate anni 80, rifermentate 96 o 91
proposte con la nonchalance di chi sa e di-
vulga, Orval e Chimay con date impresse
a fuoco. E i rispettivi team europei che
fanno qui le loro feste. Si soffrisse almeno
un po col carciofo sotto vuoto e trasparen-
za di gamberi rossi (Weizen), gli spaghetti
Cocco conchiglie e pesto di peperoncini
(mitica Gueuze) o il filetto di maiale cap-
peri e taggiasche su melanzane marinate
(Abbazia da sballo), si potrebbe obiettare.
E invece Grande esperienza in un luogo
insospettabile. E prezzi educati: 50 euro.
Finalisti
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
LOCANDA LIUZZI
CATTOLICA
Via Fiume 1
Tel. 0541.830100
E-mail: info@locandaliuzzi.com
Aperto: sempre
Chiuso: mercoled
Ferie: variabili
Carte di credito: tutte
Prezzo medio: 60
Qui con la vita si gioca. Senza tracotanza.
Ma con lallegria e quel senso di sfida in-
nocente di cui sono maestri i bambini.
Non fosse cos, chi obbligherebbe un cuo-
co gi preso dai suoi mille fare a inven-
tare e costruirsi anche larredo del locale
(intriganti, talora spiazzanti oggetti spesso
da materie di recupero, tutti acquistabili)?
O a varare cene-asta dove un piatto new
va al miglior offerente (anche a 350 euro!)
che poi ha gratis il resto, e il ricavato va in
buone azioni? Chef Liuzzi, sudista esplo-
so in Romagna, cos. E da uno cos, e
dallincontro con la spumosa, nuova (e
ancestrale) birra, non poteva che venir
fuori il botto. Eccolo: ricotta acida, crema
di piselli, mentuccia e parmigiano con ni-
tida chiara, ed okay. Bonbon di scampo
e foie gras, cracker e gelato al Campari,
gran piatto, su unambrata locale, ed
uno sparo. Bissato sul millefoglie di me-
lanzane in salsa di fichi secchi e yogurt
con scura speciale, e certo non sminuito
dalla fine ricciola affumicata a tavola e
squacquerone, o dal dentice con patata
viola, asparago e granita. E non stupitevi
se a un certo punto la cucina vi proporr
di tornare una birra indietro per godervi
lostrica cruda in foglia dalghe e ostrica,
tortello di acqua dostriche e zuppa
dostriche. Lavrebbe amata anche Carroll,
delle ostrichette cantore geniale. Voi
non dite di no... Da 60 euro, straripagati.
GIUDA BALLERINO
ROMA
Largo Appio Claudio 344
Tel. 06.71584807
E-mail: info@giudaballerino.it
Aperto: osteria sempre; ristorante solo la sera,
anche a pranzo domenica
Chiuso: osteria mai; ristorante mercoled
Ferie: in agosto
Carte di credito: tutte
Prezzo medio: 65
Ci sar un motivo per premiare uno chef che
al bando delle Tavole della Birra risponde
con due menu pi abbinamenti sui quali,
dubbiosi, i giudici si ritrovano in bilico: vin-
ce il ristorante o losteria? E se alla fine,
com logico, la tavola alta a prevalere,
e il piccione in fine sequenza (coscia croc-
cante e polenta al Montasio, ala fritta con
peperoni arrosto, petto rosa con riduzione di
birra e miele di cardo) e la sua partner Ale
extra strong la spuntano sulla guancia umo-
rosa e/o lo spezzatino dalto ceto sua alter-
nativa; e se la coppia gran Blanche intera,
squisita crema di cavolfiore e vaniglia, tarta-
ra di gambero rosa, capperi ed emulsione di
ricci, risulta un filo pi armonica dellardi-
mentoso (ma avvincente) ambo tra Blanche
e crme-caramel al cioccolato bianco e zaf-
ferano, c ancora chi, periodicamente, ri-
propone il ricordo straghiotto di quegli spa-
ghettoni allamatriciana di tonno con am-
brata belga Strong Ale, botto di goduria e ful-
cro del menu-osteria. Insomma: ovunque
andiate a sedervi in questo bi-locale affac-
ciato su una rotonda del Tuscolano, e co-
munque peschiate nella rutilante carta delle
birre per legarle ai piatti fantasiosi e saporosi
della casa, credeteci, starete benissimo. E
cos pure sul fronte vino: qui la cantina im-
portante, e generosa la mescita. Cortesia, ef-
ficienza e prezzi giusti. Dai 35 di un seg-
mento ai 65 dellaltro.
Finalisti
http://le-journal-italienne.blogspot.com/
http://le-journal-italienne.blogspot.com/