Sei sulla pagina 1di 39

PRESENTAZIONE

Andr Breton, nel 1924, scriveva il suo manifesto sul


Surrealismo, corrente letteraria prima e artistica poi.
Ebbene, egli, affermava come gli impulsi dellanima,
incontaminati dalla ragione, siano gli elementi pi veri della
propria personalit: occorreva dunque afferrarli per evitare
che la ragione li contaminasse disperdendoli nelle forme
deviate del pensiero razionale. Il subconscio dunque la
parte pi vera che usa un linguaggio, spesso incomprensibile
dalla ragione, ma che resta il medium di sentimenti reali,
veri, incontestabile della nostra realt intima, nascosta tra
le pieghe di un apparente oblio. La poesia di Marina raccoglie
le sue intime schegge reali che traboccano dal suo animo e le
traduce in quei versi che spalancano le realt profonde e le
mette con generosit a disposizione di chiunque. Senza tema
di essere giudicata, poich consapevole come ognuno di noi
ha nel suo intimo un fratello gemello sconosciuto che ci parla
con linguaggio, solo apparentemente oscuro: il linguaggio del
reale, della propria realt. E forse per questo non abituati a
riconoscerlo. Marina Liberati sa riconoscere questa voce e
catturandola la dona a tutti noi.












POESIE




Orizzonti
La morte dellanima
Attimi d'incanto
Mi vedo
La sera
Domani
Perch?
Sono
Due voci noi
Stanotte
In questangolo di vita
Ricordi
Muore la notte
Oggi
Ti...
Come se
Solitudine
Illusioni
Sussurri
Raccolgo ricordi
Lincanto
Sfumature di me
Orizzonti
Prima che scenda il buio...
Solo ricordi
Nel tempo
Sospesa
Tanka
Buio
Libere
Dolore
Favola






Orizzonti




Confusa...
pi che mai
ho disteso i miei
ingannevoli orizzonti...
Che sorpresa non
averli mai conosciuti!
Adesso non
so pi cosa fare...
Li affido,
cos,
al vento
per
farli trasportare
e seminare
un cuore da scaldare.


























La morte dellanima



Lanima mia,
svuotata del tuo amore,
dimentica il corpo
trafitta dalle frecce
della tristezza
e
della solitudine.
Finanche la ragione
sabbandona.
Inerte.
Tra sussulti,
sospiri
e
singulti impietosi,
la vedo perdersi
sul Golgota delle passioni
accanto ad un'altra Croce
anche
lei nata da doloroso Amore.



























Non mi aspetto nulla...mi basta stare con me.












Attimi d'incanto


Attimi in cui,
la nudit
dell'anima danza,
fra le braccia
di un sogno persa
a
riscoprir la fragilit
del mio esser donna...









Mi vedo

In questo
trasloco di vita
mi vedo
Tra
dolore e
stanchezza
catalogare
ricordi
Tra
lunghe file
di attese
dove i giorni
spezzano le notti insonni
Tra
spazi di silenzi
da echi spolverati. Appena.
Tra
vetro appannato
da antiche paure.
Tra
rughe di pensieri
che intrecciano parole.
Tra
fogli bianchi
a scrivere
giorni muti.




La sera


Nelle tempeste
della vita
ci sono giorni
che passo a
rincorrere il tempo.
Tra
abissi di pensieri...
Tra
delusione
e
amarezze...
La sera arriva
con un velo di
malinconia
addormentata nei
miei occhi
che sognano...
che hanno l'aria
di chi cerca
ma...
non trova.




































Perch?


Rivangare il passato?
E' inutile
La bambina di un tempo
Non c' pi.
Solo il vuoto,
il dolore,
tornano ad
affliggermi
ogni volta
che ripenso a te.
Il senso
del fallimento,
la perdita
hanno contrassegnato
tutta la mia vita di adulta.
Perch,
ora,
nessuno
riesce a scaldarmi
il cuore?









Sono

Sono aria...
sono vento...
sono nuvola...
sono respiro...
sono pioggia...
sono lacrime...
sono angoscia...
sono disperazione...
sono dolore...
sono me...
solo me
con tutti i miei perch.




Una delle mie prime Poesie
scritta insieme al mio amico poeta Rocco Nenna

Due voci...noi.
Dove sei....
Son davanti agli occhi tuoi.
Solo noi.
Con gli occhi miei la voce
tua raccoglier.
Cosa vuoi,che ne fai.
Ne far quel cielo dove vivo,
e voglio te,solo te e
poi i i i i i i i i i ...
Ne far te
ne far le notti pi belle
un pensiero rapace
nell'attesa di amarti.
Dove sei...
ama ora i sogni miei.
Come vuoi,ora sai,quanto
amore ti dar.
S lo so e non lasciarmi se
tu vai.
Rester,fino a quando lo
vorrai.
Mi amerai come sai.
S amore lo far e poi mai,
poi mai ti lascer.
Solo noi,come vuoi,
fino a quando lo vorrai,
e poi i i i i i i i i ...
Amarci ancora come vuoi,
solo noi,come noi, saremmo
sempre e solo noi...




Stanotte



Stanotte
ho portato a dormire
la mia tristezza
e...
dato sfogo a
tutte le lacrime che
m'inondavano gli occhi
e...
soffocavano l'anima.
Stremata infine
ho preso sonno
e...
proprio allora ho sentito un
corpo vicino al mio.
Eri tu...
ho sentito il tuo calore
che mi avvolgeva
al tuo corpo
e...
una mano dolce e
delicata che asciugava






In questo angolo di vita
Di giorni ormai lontani
albergano in me i ricordi ,
passati...andati.
Come nuvole che passano lente,
trasportati dal vento
si espandono tra pensieri
profondi e malinconici
tra sogni e illusioni,
in quegloscuri angoli
dove annidati,
sospesi,
i ricordi.
Credevo di aver dimenticato.
Ma...oggi son tornati.

Ricordi

I miei ricordi di affetti
sono luminosi.
Li vedo inondati
dalla luce del mattino,
tra i fiori che esplodono
in primavera
e
tra i grappoli
d'uva in autunno.

Non posso credere che
questo dono meraviglioso
non viva pi da qualche parte
e
che un giorno non lo ritrover.


Muore la notte
Guardo fuori
dalla finestra
appoggiata
al freddo marmo.
Con i miei occhi,
cos disperati
il cielo piange.
L'ho visto schiarirsi
piano... piano.
Mi sfiora una carezza
con mani vuote...
il vento che passa...
mentre la notte
a poco a poco muore.













...solo un sogno,
un'emozione...
una nuvola...
un alito di vento
che sfiora l'eco dei
miei passi
nella remota sera...










Oggi ...
un giorno speciale.
Per indossare
un abito nuovo.
Per decidere
di correre un rischio.
Per alleggerirmi
il cuore.
E....
per provare
a riamarmi.


Ti...

Ti ascolto
come si ascolta il vento...
Ti guardo
come si guardano le nuvole...
Ti accarezzo
come si accarezza il buio...
Ti respiro
come si trattiene il fiato...
Ti ricordo
come si ricordano giorni vuoti...
Ti sorrido
come si sorride a un lamento...
Ti dimentico
come si dimentica un rumore mancato.





Non esistono paesi romantici, ma solo momenti romantici. Ed uno di
questi quando... guardi negli occhi la persona che ami e capisci di
vivere in un mondo dove ci siete soltanto voi due e... niente e... nessun
altro esiste. Accogliersi, abbracciarsi, cercarsi, amarsi,
addormentarsi, risvegliarsi e... sussurrarsi all'orecchio dolci melodie
del cuore...















Come se
Come se fossi stata
nient'altro che un percorso
della tua vita
tiro un profondo sospiro...
Sei sempre in un luogo
chiamato PENSIERO
chiudo gli occhi e ti sento !




Solitudine...

... ascoltare il gioco infinito delle emozioni immobile in un vuoto di
tempo che scivola tra le dita, il rimpianto che diventa abitudine
tanto da non poterlo raccontare a nessuno. Allora piango tutte le
assenze che non sono riuscita a trattenere.




Illusioni

Le mie illusioni
restano solo
ricordi umidi
di pianto
che si perdono,
che dipingono
il dolore,
come
nuvole sospese,
nascoste,
sole,
urlate...
stonate,
su pentagrammi
ormai dimenticati.


Sussurri

Sussurri sublimi
d'amore
intessono ognora
sogni e speranze
imprigionati
in un'anima stanca
cullata dalla nostalgia
mentre le lacrime
raccontano tristezza

Raccolgo ricordi

Raccolgo ricordi
sparsi,
il cuore
colmo di tristezza,
ovunque,
ma sfuggono di mano mentre mi chino.
Anche il tempo fugge
assieme agli anni che si perdono.
I giorni continuano
arriver
la penombra,
la luce lascer il posto al buio della sera,
ed io avr riempito
un'altro foglio
in bianco della mia vita.





























Sfumature di me

Tra lembi di dolore,
e gioie da scoprire
sfugge tra le dita
il tempo di promesse
mai mantenute.
Le nubi sono lontane,
non sento la tua voce,
respirare ricordi...
raccogliere attimi...
pause di dolcezze infinite.
Il nostro giunger
fin qui stato breve
difficile... unico...
irripetibile.
Sar domani, ripercorrer
nuovi tepori,
nuovi abbracci
e...
non tremer pi
in questa notte
Fatta di solitudine.
Sar un viaggio
tra i colori della notte
e...
non ti rivedr pi.
Proprio come ora.






Orizzonti

Al tramonto,
scrutando l'orizzonte...
c' sempre qualcosa
di assente che mi
tormenta.
Mi sono un po
smarrita quando
mi hai rubato un
sorriso quella sera.
Poi ci siamo osservati
un momento
e...
subito mi hai sorpresa triste,
come se quel pensiero felice
fosse scomparso.
Spoglio l'amarezza
che sovrasta la mia tristezza
alzo gli occhi e... mi scopro sola.










Prima che scenda il buio...

Per me,
sembra sussurrare
l'ora dellandare...
non lascer segno
nel mondo,
dimentico
cerco i miei
pezzi sparsi.
Delusa,
amareggiata,
Chi mi pugnala alle spalle?
E' triste, ma la vita.
Odiosi pensieri
si rivestono di tristezza.
Gesti perduti,
parole stanche,
ricordi silenti...
echi perduti nelle profondit,
dimenticati ...
La solitudine un
urlo silenzioso che riempie la casa.

















Nel tempo

Il vento
gioca tra i
miei capelli,
disperderndo
pensieri
che dilatano e stringono
in questo andare
e venire.
Come una bimba
spio anse e colline
sempre uguali.
Un volo nel tempo
mentre il cuore
raccoglie l'ultimo
pianto tra le
rughe di un
vecchio sorriso.






Sospesa

Notti che urlano
gelidi sogni,
cuori che esplodono
eccitanti dolori,
menti che volano
all'ombra del socchiuso uscio,
silenzi che parlano
sfioriscono e languono,
ricordi che vivono
selve immaginarie,
anime che si nutrono
si solitarie inquietudini,
emozioni che non tornano
ma mute,
ma tormento,
ed io sempre e solo qua
corpo di brezza sospesa.












Tanka

Abbandonata
al dolore
di un grido
strozzato da
un sussurro
vellutato.












Buio

Scorrono fra buie nubi
pezzi sparpagliati della vita mia
traboccanti di dolore mentre...
guardo con Occhi che...
non Vedono.
sento con Orecchie che...
non Odono,
parlo con Parole che...
non Suonano.
Trascinarsi nell'infinito caos del nulla
dove assaporo un silenzio gelido e buio
che mi fa tremare




avvinta dal rimpianto
del mio tempo
ormai passato,
accarezzo le catene
di un amore
mai arrivato,
mai provato.









Libere

Volano lontano
i riflessi ambrati
di parole
della fragile anima.
Scivolano come
foglie che
il vento
cattura,
sussurra,
sprigiona,
seminandole
sulla feconda terra
e nei cuori.
Non ferma
il loro cammino
perch esse
saranno
sempre libere
di viaggiare,
tra echi lontani
di suoni d'amore
destinati alloblio.





Dolore

Divoro pensieri e
sentimenti...
Ogni sussulto,
ogni movimento,
ogni gesto,
ogni odore,
ogni sapore
al mio sguardo
diventano come
dolci carezze che
lasciano senza fiato,
mentre accompagnano in coro
il dolore delle mie parole.







Favola

La notte
mi nasconde
tra i suoi bui
mentre
sprofondo
in questa stagione
ormai spenta.
Cerco la tua mano
da stringere...
era solo speranza,
non pi carezze,
solo vuoto.
Chiudo gli occhi
lentamente
continuo il mio
sonno sola e...
svanisco
in una favola di una nuova speranza
















FINE