Sei sulla pagina 1di 3

L'IMMACOLATA E DON BOSCO

Cari lettori della Rivista Maria Ausiliatrice del Santuario di Torino, sono lieto di rivolgervi
un saluto allinizio di questanno 2005, lo iniziamo sotto la protezione materna di Maria a
cui affidiamo la pace nel mondo
!l Santuario, costruito da "on #osco come espressione del suo immenso amore e della sua
gratitudine alla Madonna, si trova in fase di restauro e fra poc$i mesi lo vedremo con la
sua %ellezza originaria riportata a nuovo e la sua struttura rinsaldata
!n attesa di quel giorno, i devoti c$e visitano il Santuario possono ammirare allinterno una
splendida copia del quadro originario di Maria Ausiliatrice
&orse non tutti sanno, per', c$e sulla cupola si trova una %ella statua dorata
dell!mmacolata (!mmacolata allesterno e lAusiliatrice allinterno Sono i due titoli con
cui "on #osco $a voluto onorare la Madonna, perc$) tutti e due $anno a c$e vedere con il
suo carisma e la sua missione* la salvezza dei giovani attraverso uneducazione integrale
c$e li preveniva da esperienze c$e potessero mettere a risc$io la loro salute fisica, la loro
maturazione umana e la felicit+ eterna, facendoli crescere nel %ene, convogliando tutte le
loro energie verso tale meta ,er questo, vorrei parlarvi di uno di questi titoli, cos- caro al
nostro padre "on #osco
LImmacolata Concezione di Maria
A%%iamo appena cele%rato il .50/ anniversario della promulgazione del dogma
dell!mmacolata Concezione, e penso c$e questo sia un momento privilegiato per
approfondire la nostra devozione mariana in un elemento prioritario del carisma salesiano,
c$e rimanda a quella intuizione pedagogica formida%ile c$e 0 il Sistema ,reventivo di "on
#osco
Come tutti gli interventi di "io, anc$e l!mmacolata Concezione di Maria 0 avvenuto per
essere oggetto di cele%razione e ringraziamento a "io c$e preserv' la fanciulla di 1azaret
dal peccato originale !n tal modo, "io ci $a fatto vedere in (ei il Suo piano originale*
2essere santi e immacolati al suo cospetto nella carit+, predestinandoci ad essere suoi figli
adottivi per opera di 3es4 Cristo5, come canta con %ellezza letteraria e profondit+
teologica linno della lettera agli 6fesini 7.,89:..9.2;
"io preserv' Maria per invitarla ad essere cooperatrice della sua opera di salvezza,
rendendola vergine9madre del suo proprio &iglio diletto, secondo il racconto
dellannunciazione del <angelo di (uca 7.,2:98=;
Cos-, in Maria !mmacolata, "io restaura il paradiso perduto
per la diso%%edienza delluomo e della donna e introduce nella storia la nuova umanit+
attraverso questa nuova 6va e il suo figlio, nuovo Adamo
,er noi salesiani, questa festa 0 tanto cara e significativa perc$) segna lorigine della
nostra Congregazione 1oi tutti conosciamo %ene quanto "on #osco fosse convinto
dellimportanza di questo dogma di fede* 2Tutte le nostre cose pi4 grandi e%%ero principio
e compimento nel giorno dell!mmacolata5 7M# .>,5.0;
A mio avviso, la ragione pi4 profonda per questa predilezione del nostro padre verso
l!mmacolata si trova nella originalit+ della nostra vocazione di educatori dei giovani,
perc$) "on #osco vedeva nella Madonna, proprio come !mmacolata, lesempio e il frutto
pi4 perfetto del Sistema ,reventivo di "io
Se allorigine della maledizione ci fu la diso%%edienza delluomo e della donna 73en 8,?9
.5;, allinizio della %enedizione si trova lo%%edienza di una donna c$e accetta di
colla%orare con "io per il suo programma di salvezza e, quindi, di diventare 2serva di
"io5
!l testo di (uca, oltre a raccontare lesperienza spirituale di Maria, vuole rivelarci la
pedagogia divina, il suo metodo salvifico "a esso possiamo imparare a sentirci amati,
2pieni di grazia5, a scoprire il progetto di "io su di noi e ad assumerlo anc$e rinunciando @
come Maria @ ai nostri progetti personali, e ad incarnare "io nella nostra vita, attraverso
lamorevolezza, per renderlo visi%ile ai giovani, cos- %isognosi dellamore preventivo di
"io
Tre elementi mariologici importanti
Senza perdere di vista la sua concentrazione cristologica @ limportante 0 il &iglio di "io @
il racconto dellannunciazione di (uca contiene tre elementi mariologici importanti*
!n primo luogo, il saluto di 3a%riele Allusuale formula 2Ave5 si aggiunge lappellativo
2piena di grazia5, c$e cerca di descrivere la situazione personale di Maria* e cos- colmata
dalla grazia e dallamore di "io, c$e il suo possesso la definisce* 0 favorita dalla presenza
di "io (espressione 2il Signore 0 con te5 assicura a Maria la %enevolenza di "io dopo
averle affidato la missione di dare alla luce il &iglio suo !l saluto inizia, dunque, con un
dialogo vocazionale* si rivela a Maria c$e "io conta su di (ei
!l secondo elemento mariologico $a come centro lannuncio della maternit+ verginale Con
la sua domanda* ACom0 possi%ileB 1on conosco uomoC, Maria non esprime nessuna
o%iezione, non lascia trasparire un senso dincredulit+ e tanto meno una pu%%lica
opposizione al volere di "io Anzi, sottolinea limpossi%ilit+ @ secondo (ei @ del progetto
divino, tema tipico dei racconti %i%lici di vocazione !l figlio di Maria sar+ possi%ile perc$)
Aper "io nulla 0 impossi%ileC* la maternit+ verginale di Maria 0 laltra faccia della
filiazione divina di 3es4, nel senso c$e la concezione umana di 3es4 0 creazione dello
Spirito di "io
!nfine, il terzo elemento 0 fondamentale per limmagine lucana di Maria, la sua
accoglienza del progetto di "io* A6ccomi, sono la serva del Signore, avvenga su di me
quello c$e $ai dettoC 1on si tratta di una rassegnazione allinevita%ile Maria solo
desidera c$e si compia quanto le 0 stato detto Duesto 0 il suo atteggiamento* %en diverso
da quello di Adamo e di 6vaE 1el caso di Maria la totale su%ordinazione della propria vita
e dei propri progetti converte la piena di grazia in serva
Con termini presi dal Sistema ,reventivo, possiamo affermare c$e la grazia $a anticipato e
reso possi%ile lapertura incondizionata a "io e $a suscitato il meglio di Maria* la sua fede
Scrive Fans Grs von #alt$asar c$e 2solo lamore 0 degno di fede5 6 Maria $a creduto
allamore
Duesta 0 appunto la sua grandezza e la sua %eatitudine* 2#eata colei c$e $a creduto5
7.,H5;
(!mmacolata ci porta a contemplare ed ammirare lo Spirito, 2c$e in Maria costruisce
lunit+ tra la natura umana e la natura divina nellincarnazione del <er%o5. Certamente la
maternit+ verginale di Maria 0 un agire dello Spirito, c$e si compie quando in una persona
u%%idiente, luomo e "io si fanno uno Ma quello c$e realmente 0 nuovo, quello c$e 0
veramente %uono, 0 c$e la missione dogni persona c$iamata da "io non 0 molto diversa
dallesperienza di Maria* far s- c$e nella propria vita, nel proprio grem%o, si incontrino
"io e luomo, lo Spirito e la carne, listante e leternit+, la storia e la salvezza ,ortare "io
alluomo e portare luomo a "io 0 compito tipicamente mariano e, quindi, salesiano
LImmacolata e il Sistema Preventivo di Don Bosco
Iltre agli aspetti spirituali, come questi a cui a%%iamo accennato, l!mmacolata ne mostra
altri c$e illustrano la pedagogia divina Sono quelli c$e $a intuito "on #osco quando la
scelse come modello della sua opera, e quelli c$e sono, in fondo, il fondamento teologico
del Sistema ,reventivo* lamore c$e precede, prediligendo, rendendosi visi%ile,
esprimendosi in gesti ed azioni, manifestandosi in parole c$e danno senso ai gesti e alle
azioni, e nellazione rendono concreto, quasi palpa%ile, il sentirsi amati 6cco la dinamica
rivelatrice dellamore
!n quanto creatura !mmacolata, Maria fa splendere il dinamismo dellamore c$e possiede
unimmensa energia, capace di aprire i cuori degli uomini, quindi quelli dei giovani, tanto
da far s- c$e si sentano amati @ come dire%%e "on #osco @, e li porta cos- a 2imparare a
vedere lamore in quelle cose c$e a loro naturalmente piacciono poco, come sono la
disciplina, lo studio, la mortificazione di se stessi, e a fare queste cose con amore5 7M#
J<!!, ..0;
"al punto di vista pedagogico 0 proprio quello c$e scrive 3iovanni* 2!n questo sta
lamore* non siamo stati noi ad amare "io, ma 0 (ui c$e $a amato noi e $a mandato il suo
&iglio5 7. 3v H,.0;, il c$e significa c$e lesperienza vissuta e riconosciuta dellamore
sprigiona nella persona umana le sue migliori risorse, quelle c$e scaturiscono dal cuore
1on 0 da meravigliarsi c$e "on #osco centrasse tutta la sua pedagogia sullamore e sulla
amorevolezza Duesto lo spinse a fare proprio il Sistema ,reventivo, c$e pone laccento
nellandare incontro ai giovani, nel fare sempre il primo passo, nel prediligere gli ultimi, 2i
piccoli5, quelli c$e non contano, insomma nellamare cercando c$e il suo amore fosse
percepito dalle persone amate
(!mmacolata rappresenta cos- per "on #osco lincarnazione dellamore preventivo di
"io, c$e previene da esperienze deleterie c$e mettono a risc$io la vita, la felicit+ e la
pienezza dei giovani, e c$e li spinge a cercare il %ene, a crescere, a sviluppare tutte le loro
potenzialit+, a raggiungere la statura delluomo perfetto
C$iediamo a Maria !mmacolata la grazia di sentire lamore preveniente di "io c$e ci
sceglie e ci invita a colla%orare con (ui nellopera della salvezza, e la grazia dimparare a
rispondere con la stessa fede c$e la port' ad incarnare il figlio di "io e donarlo al mondo
!n questo nuovo anno, Maria !mmacolata ci insegni la pedagogia divina, quella c$e port'
"on #osco a scoprire e valorizzare il Sistema ,reventivo
"on ,ascual C$Kvez <, Rettor Maggiore
Tratto dalla rivista mariana Maria Ausiliatrice 2005-01