Sei sulla pagina 1di 10

Lezione 426 (EBR)

Lebraico biblico - Ripasso



Nota
Questa lultima lezione del Corso di Ebraico Biblico.














Probabilmente sarete sorpresi. Gi finito il Corso di Ebraico Biblico? Se avete limpressione di aver imparato poco,
certamente questa impressione dovuta al fatto che non avete assimilato a dovere ciascuna delle precedenti lezioni. La
memoria, poi, pu giocare un certo ruolo e forse non ricordate tutto. Desideriamo per dirvi che il nostro scopo non era
certo quello di formare degli ebraisti ovvero degli studiosi di lingua, cultura e letteratura ebraica. Per questo ci sono le
Facolt di Ebraistica.










Gi poter leggere direttamente la Bibbia in ebraico ci pare una conquista. Saper riconoscere nomi e verbi aiuta a
orientarsi nel testo. In nostro scopo non era nemmeno quello di formare dei traduttori. Occorrerebbe studiare prima
ebraistica e poi specializzarsi. Non avevamo certo n abbiamo una simile ambizione. Pensiamo per si avervi dato
strumenti sufficienti per iniziare a orientarvi nel testo ebraico della Sacra Scrittura. Il resto verr con la pratica, con la
continua pratica. Se vi sforzerete di indagare il testo ebraico, riscontrerete che vi sar sempre pi facile consultare un
vocabolario di ebraico. Daltra parte, esistono oggi molti strumenti, anche in rete, che possono permettervi di accedere al
testo originale ebraico e di comprenderlo, parola per parola. La preparazione di base ora lavete.
Prima che affrontiate il questionario di questa lezione, in cui vi indicheremo anche i mezzi che la rete di Internet mette a
disposizione gratuitamente, il caso di fare un ripasso generale. Non abbiate fretta e non leggete il ripasso presentato in
questa lezione tutto insieme, superficialmente. Ripassate bene una cosa per volta, magari una sola cosa al giorno. Per il
ripasso useremo degli schemi che, se credete, potete stampare per costruire la vostra personale grammatica di ebraico.

ivrt ebraico

LETTERA NOME TRASLITTERAZIONE E PRONUNCIA
nun
n
lef Non trascritta (muta) n (usata a fine parola)
bet b () / v () smech s (s dura, come in sale)
ghmel g / gh (sempre dura) in non trascritta (colpo di glottide)
dlet d
pe
p () / f ()
he h (aspirata) f (usata a fine parola)
vav v / o () / u ()

tzde
tz (z dolce, come in zaino;
ts di students) sin s (s dolce, come in rosa)
khet kh (come la j spagnola, pi forte) (usata a fine parola)
tet t qof q
yd y (come la j di jena) resh r

caf
k () /ch (), pi leggera della

shin sh (, sc come in scena)
ch (usata a fine parola) sin s (, s dura come in sale)
lmed l tav t

mem
m
Segni diacritici a, e, i, o, u
m (usata a fine parola)
Hai sentito la
notizia?
Ma davvero
lultima lezione
di ebraico?
LE VOCALI EBRAICHE
SUONO MUTA ACCENNATA BREVE MEDIA LUNGA
a

e

i

o

u


Accenti tonici

Il Testo Masoretico della Biblia Hebraica Stuttgartensia (BHS), reperibile in rete allindirizzo
http://www.bibelwissenschaft.de/online-bibeln/biblia-hebraica-stuttgartensia-bhs/lesen-im-bibeltext/, riporta tutti gli
accenti. Per non perdersi nella jungla degli accenti ebraici, sufficiente notare i segni diacritici diversi da quelli delle
vocali. Ecco un esempio tratto da Gn 1:1-3 nella BHS:
1
2

3
Le matres lectionis

Matres lectionis, espressione latina che significa madri di lettura, indica nelle grammatiche quattro consonanti
ebraiche (, , , ) che con questa funzione servono solo per segnare le vocali piene, cio lunghe, e pertanto non si
pronunciano.
Abbiamo gi visto, nella lezione 67, come le lettere e siano usate con questa funzione per indicare le vocali lunghe.
Riportiamo dalla lezione 67:

VOCALI
LUNGHE











Nella lezione 67, a proposito di queste lettere e si raccomandava: Non si faccia per lerrore di leggere lo yd e il
vav. Le vocali lunghe vanno infatti lette come se le lettere e non ci fossero. Per completare il ripasso, riportiamo
sempre dalla lezione 67:
VOCALI LUNGHE
Nome del diacritico Forma e posizione Pronuncia e trascrizione Note
Qmetz yd a Come in ballare
Tzer yd e Come in tenere
Segl yd e Come in bene
Chreq yd i Come in ritiro
Vav chlem o Come in colore
Vav shreq u Come in futuro
Articolo e principali prefissi

















Plurale

Il plurale dei sostantivi maschili termina quasi sempre in im:

Il plurale dei sostantivi femminili termina di solito in -ot:

Esempio:

susm sust
cavalli cavalle

Duale

La forma duale viene usata per vocaboli che indicano cose che esistono a paia. La desinenza -ym:

Pronomi e desinenze pronominali

PRONOMI PERSONALI EBRAICI
Persona Maschile Femminile
S
i
n
g
o
l.
1 Io oppure an, anoch
2 Tu att att
3 Egli/ella hu hi
P
l
u
r.
1 Noi anchnu
2 Voi attm attn
3 Loro , hma, hem , hna, hen

DESINENZE DEI PRONOMI PERSONALI SEPARATI EBRAICI
Persona Maschile Femminile Esempi Vocabolo
S
i
n
g
o
l.
1 Di me (adony), mio signore (adn), signore
2 Di te
(achycha), tuo fratello
(iyshch), tuo marito
(ach), fratello
(iysh), uomo
3 Di lui/lei ,
(mo), sua (di lui) madre
(shifchath), serva di lei
(em), madre
(shifchh), serva
P
l
u
r.
1 Di noi (avynu), nostro padre (av), padre
2 Di voi
(linsheychm), per vostre mogli
(aviychn), vostri [delle figlie] padri
(ishh), donna
(av), padre
3 Di loro
(nesheyhm), loro mogli
(beneyhn), loro [di mamme] figli
(ishh), donna
(ben), figlio
ARTICOLO DETERMINATIVO EBRAICO
Davanti a Diventa:
, ,
, non accentate

accentata o no
, accentate
I PRINCIPALI PREFISSI EBRAICI
Prefisso Possibili mutazioni
in/con
come
per/a/verso
e
da
Pronomi legati Desinenza Esempi
A me (uomo o donna) (ly), a me
A te (uomo) (elycha), verso te
A te (donna) (meacharyich), dietro a te
A lui (elyu), a lui
A lei (elyah), a lei
A noi (uomini o donne) (lefanynu) davanti a noi


Pronomi dimostrativi

QUESTO
SINGOLARE PLURALE
Questo seh* Questi
leh
Questa sot* Queste
QUELLO
SINGOLARE PLURALE
Quello hu Quelli/quegli hem
Quella hi Quelle hna


Pronomi interrogativi


my chi?

mah che cosa?



Il verbo

LE SETTE CONIUGAZIONI
DEL VERBO EBRAICO
Forma Senso Abbreviazioni
qal Semplice attivo qal
nifl Riflessivo o passivo nif
pil Intensivo attivo pi
pul Intensivo passivo pu
hifl Causativo attivo hif
hofl Causativo passivo hof
hitpal Riflessivo intensivo hit

SENSO Semplice Intensivo Causativo
Attivo qal pil hifl
Passivo nifl pul hofl
Riflessivo hitpal

SENSO Semplice Intensivo Causativo
Attivo
qal pil hifl
uccise massacr fece uccidere
Passivo
nifl pul hofl
fu ucciso fu trucidato fu fatto uccidere
Riflessivo
hitpal
si uccise violentemente



I suffissi del verbo

NUMERO PERSONA GENERE SUFFISSO TRADUZIONE
Singolare
1
a
Comune

Me
2
a

Maschile

Te
Femminile

Te
3
a

Maschile Lui
Femminile Lei
Plurale
1
a
Comune Noi
2
a

Maschile

Voi
Femminile

Voi
3
a

Maschile Loro
Femminile

Loro


I suffissi e i prefissi della forma qal













La flessione del qal del verbo uccidere:















Limperativo

IMPERATIVO DEL VERBO , UCCIDERE
Singolare Plurale
Maschile Femminile Maschile Femminile

qtl Uccidi!

qitly Uccidi!

qitl Uccidete!

qtlna Uccidete!



Limperfetto iussivo

In ebraico i comandi negativi - tipo: non fare -, cio i divieti, non vengono espressi con limperativo ma con:
(al) + imperfetto iussivo

La forma nifl

FORMA NIFL DEL VERBO
NUMERO PERSONA GENERE PERFETTO IMPERFETTO IMPERATIVO
Singolare
1
a
Comune


2
a

Maschile

Femminile

3
a

Maschile


Femminile


Plurale
1
a
Comune


2
a

Maschile

Femminile

3
a

Maschile


Femminile


Infinito assoluto Infinito costrutto Participio


Le forme pil, pul e hitpal

Azione intensiva
pil Valore attivo
pul Valore passivo
hitpal Valore riflessivo
Verbo (qatl), uccidere
SENSO Semplice Intensivo Causativo
Attivo
qal pil hifl
uccise massacr fece uccidere
Passivo
nifl pul hofl
fu ucciso fu trucidato fu fatto uccidere
Riflessivo
hitpal
si uccise violentemente

FORMA PIL DEL VERBO
NUMERO PERSONA GENERE PERFETTO IMPERFETTO IMPERATIVO
Singolare
1
a
Comune
2
a

Maschile
Femminile
3
a

Maschile
Femminile
Plurale
1
a
Comune


2
a

Maschile
Femminile

3
a

Maschile
Femminile
Infinito assoluto Infinito costrutto Participio
FORMA PUL DEL VERBO
NUMERO PERSONA GENERE PERFETTO IMPERFETTO IMPERATIVO
Singolare
1
a
Comune


2
a

Maschile
Femminile


3
a

Maschile


Femminile


Plurale
1
a
Comune
2
a

Maschile


Femminile
3
a

Maschile
Femminile
Infinito assoluto
Infinito costrutto
Participio

FORMA HITPAL DEL VERBO
NUMERO PERSONA GENERE PERFETTO IMPERFETTO IMPERATIVO
Singolare
1
a
Comune


2
a

Maschile

Femminile

3
a

Maschile


Femminile


Plurale
1
a
Comune


2
a

Maschile

Femminile

3
a

Maschile
Femminile
Infinito assoluto Infinito costrutto Participio


Le forme hifl e hofl


Verbo (qatl), uccidere
SENSO Semplice Intensivo Causativo
Attivo
qal pil hifl
uccise massacr fece uccidere
Passivo
nifl pul hofl
fu ucciso fu trucidato fu fatto uccidere
Riflessivo
hitpal
si uccise violentemente

Azione causativa
hifl Valore attivo
hofl Valore passivo







TEMPO NUMERO PERSONA GENERE HIFL HOFL
P
E
R
F
E
T
T
O

Singolare
1
a
Comune

2
a

Maschile

Femminile
3
a

Maschile

Femminile
Plurale
1
a
Comune

2
a

Maschile
Femminile

3
a
Comune

I
M
P
E
R
F
E
T
T
O
Singolare
1
a
Comune

2
a

Maschile

Femminile

3
a

Maschile

Femminile
Plurale
1
a
Comune

2
a

Maschile

Femminile
3
a

Maschile
Femminile

I
M
P
E
R
A
T
I
V
O
Singolare 2
a

Maschile


Femminile


Plurale 2
a

Maschile


Femminile


INFINITO
Assoluto

Costrutto

PARTICIPIO


Il verbo essere ebraico

Verbo
Persona Perfetto Imperfetto Imperativo
S
i
n
g.

1 comune


2
masch.

femm.

3
masch.


femm.

P
l
u
r.
1 comune
2
masch.
femm.

3
masch.

femm.
Infinito Assoluto:

Costrutto:

Sostantivi ebraici irregolari

VOCABOLO
SINGOLARE
Sato assoluto Stato costrutto Con suffisso
Donna

Uomo

Padre

Sorella

Fratello

Figlia

Figlio
Casa

Giorno
Serva

Acqua


Vaso



VOCABOLO
PLURALE
Sato assoluto Stato costrutto Con suffisso
Donne


Uomini


Padri


Sorelle


Fratelli

Figlie


Figli


Case


Giorni
Serve


Acque


Vasi



Ebraico Arabo Siriaco Fenicio Ebraico antico Greco antico



















Indice delle lezioni di ebraico

Corso n. 22 - Ebraico Biblico (EBR)
49 (EBR) Lalfabeto ebraico, dalla alef alla vav 184 (EBR) - I sostantivi segolati ebraici
51 (EBR) Lalfabeto ebraico, dalla sin alla kaf 194 (EBR) - Gli aggettivi ebraici
53 (EBR) Lalfabeto ebraico, dalla lmed alla pe 204 (EBR) Limperativo e limperfetto iussivo ebraici
56 (EBR) Lalfabeto ebraico, dalla tzde alla tau 208 (EBR) - Le madri di lettura ebraiche
59 (EBR) - I segni diacritici ebraici 214 (EBR) Linfinito ebraico
63 (EBR) - Le vocali brevi ebraiche 226 (EBR) - Il participio ebraico
65 (EBR) - Le vocali medie ebraiche 235 (EBR) - Il verbo essere ebraico
67 (EBR) - Le vocali lunghe ebraiche 253 (EBR) - I suffissi del verbo ebraico
70 (EBR) - Le vocali ebraiche, lo shev 264 (EBR) - La forma nifl del verbo ebraico
71 (EBR) - Le vocali ebraiche, schema riassuntivo 273 (EBR) - Le forme pil, pul e hitpal del verbo ebr.
81 (EBR) - Gli accenti ebraici 285 (EBR) - Le forme hifl e hofl del verbo ebraico
84 (EBR) Larticolo ebraico 293 (EBR) - I numerali cardinali ebraici
102 (EBR) - Prefissi ebraici 302 (EBR) - I numerali ordinali ebraici
118 (EBR) - I plurali ebraici 314 (EBR) - La congiunzione ebraica vav
124 (EBR) - I pronomi personali ebraici 325 (EBR) - Le particelle ebraiche ysh e yn
128 (EBR) - I pronomi dimostrativi ebraici 332 (EBR) - Le frasi ipotetiche ebraiche
134 (EBR) - I pronomi interrogativi ebraici 345 (EBR) - Le frasi temporali ebraiche
141 (EBR) - I sostantivi ebraici 355 (EBR) - Le frasi causali ebraiche
147 (EBR) - Il verbo ebraico 366 (EBR) - Le frasi relative ebraiche
150 bis (EBR) - La scrittura corsiva ebraica 377 (EBR) - Le frasi finali ebraiche
158 (EBR) - La coniugazione del verbo ebraico 386 (EBR) - Le frasi consecutive ebraiche
164 (EBR) - Lo stato costrutto ebraico 397 (EBR) - La sequenza narrativa ebraica
171 (EBR) - I suffissi pronominali ebraici 413 (EBR) - La lingua della Bibbia
177 (EBR) - Sostantivi ebraici irregolari 426 (EBR) Lebraico biblico - Ripasso