Sei sulla pagina 1di 13

CARICABATTERIE TRIFASE HFM-3K

VERSIONE MULTITENSIONE
INDICE
GM ELECTRIC HFM-3K 09/2008 _ Rev 00 Pag. 1 di 13
1 DESCRIZIONE............................................................................................................................................................2
2 AVVERTENZE E PRESCRIZIONI PER LUTENTE..............................................................................................3
3 INSTALLAZIONE E COLLEGAMENTO.................................................................................................................4
4 DESCRIZIONE COMANDI E SEGNALAZIONI.....................................................................................................
5 DESCRIZIONE IMPOSTAZIONI..............................................................................................................................!
6 DESCRIZIONE FUNZIONAMENTO........................................................................................................................8
7 DESCRIZIONE CICLI DI CARICA...........................................................................................................................9
8 CARATTERISTICE TECNICHE.............................................................................................................................10
9 DIMENSIONI E PESO..............................................................................................................................................11
1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITA.................................................................................................................12
11 GARANZIA..............................................................................................................................................................13
1 DESCRIZIONE
La GM Electric, nel costante impegno che pone nello sviluppo e nella ricerca di
nuove tecnologie destinate alla carica delle batterie, propone una famiglia di caricabatterie
trifase ad inverter in grado di erogare una corrente in uscita praticamente costante e
indipendente dalla tensione della linea di alimentazione.
Infatti molto importante mantenere costante la corrente durante la prima fase del
processo di carica al fine di velocizzare la carica stessa e di allungare la vita della batteria.
Sebbene la corrente iniziale sia pi bassa del !"#$% rispetto a &uella di un
caricabatterie tradizionale, in realt' grazie al fatto che la corrente costante e non
decresce nel tempo, si introduce nelle batterie la stessa energia in un tempo minore.
E( altrettanto importante misurare con precisione la tensione della batteria in carica
per garantire che il processo abbia tempi e valori di carica adatti al tipo di batteria.
La tecnologia impiegata in &uesta famiglia di caricabatterie consente di ottenere
elevate potenze in uscita pur mantenendo un ingombro ridotto.
L()*M+,- dotato di una scheda a microprocessore che sorveglia costantemente il
processo di carica della batteria ottimizzandone cos. le varie fasi.
La scheda a microprocessore svolge anche il compito di segnalare, per mezzo di un
displa/, eventuali anomalie che si possono verificare durante la carica in modo che l(utente
ne sia a conoscenza.
E( possibile, con &uesto caricabatterie, selezionare # diversi tipi di ciclo di carica in
modo da adattarsi al tipo di batteria piombo+acido o GEL.
0ltre ai normali cicli di carica permette anche un ciclo di desolfatazione della
batteria nel caso &uesta sia vecchia o stata usata in modo improprio.
2 AVVERTENZE E PRESCRIZIONI PER LUTENTE
GM ELECTRIC HFM-3K 09/2008 _ Rev 00 Pag. 2 di 13
L!"#$#%%& '($ )*+#)*,*""(+#* -+(.('( $&//(+.*%#&0( '# *$)!0( 0&+1( ,*/#$*+# -(+
(.#"*+( '*00# -+&.&)*"# '*$$* ,*""(+#* #0 )*+#)* * )&/( & -(+/&0(2 A""(0(+/#
/)+!-&$&/*1(0"( *$$( #0'#)*%#&0# '*"( 3!# /&""& *' &40# )#)$& '# )*+#)*2 I$
)*+#)*,*""(+#*5 -!+ *.(0'& '(# )#+)!#"# '# -+&"(%#&0( )6( +(0'&0& $* )*+#)* /#)!+*5
0&0 4*+*0"#/)( )6( )&0'#%#&0# '# )*+#)* *0&1*$( -&//*0& )*!/*+( (.(0"!*$#
'*00#2 L* G2 M2 E$()"+#) '()$#0* 3!#0'# &40# +(/-&0/*,#$#"7 '* '*00# '(+#.*0"# '*$$*
)*+#)* '($$( ,*""(+#( /"(//(2
- NON APRIRE MAI il caricabatterie, consentita l(apertura solo da parte del produttore
o di personale &ualificato da esso autorizzato.
+ 1erificare che la batteria da caricare sia correttamente selezionata2 controllare che la
tensione della batteria sia corretta per il modello di caricabatteria utilizzato.
+ Evitare di ricaricare batterie non ricaricabili, ad esempio troppo vecchie o danneggiate.
+ 3urante la carica le batterie emanano gas esplosivi4 evitare la presenza fiamme e
scintille, non fumare. Eseguire la carica in ambienti ben ventilati per evitare accumulo
di gas.
+ 5rima della carica aprire il tappo di ogni elemento se si tratta di batterie al piombo+
acido.
+ Se il caricabatterie ha il cavo di alimentazione danneggiato, scollegarlo dalla rete di
alimentazione, non tentare alcuna riparazione empirica 6ad esempio con nastro
isolante7. Il cavo deve essere necessariamente sostituito dal costruttore o da personale
da esso autorizzato in modo da prevenire ogni rischio.
+ Se il caricabatterie ha il fusibile di uscita interrotto, esso deve essere sostituito dal
costruttore o da parte di personale da esso autorizzato in modo da prevenire ogni
rischio.
+ Installare il caricabatteria in modo da garantirne la ventilazione e su una solida base
d(appoggio, non montarlo mai capovolto e non coprirlo per nessun motivo durante e
dopo il funzionamento.
+ 8sare il caricabatteria esclusivamente all9interno, evitando che sia sottoposto a vapori
di &ualsiasi tipo 6compresi &uelli acidi emessi dalle batterie7, ingresso di li&uidi o
polveri.
+ 5rima di sconnettere il caricabatterie dalla batteria assicurarsi che non stia ancora
erogando corrente4 in tal caso fortemente consigliato di spegnere il caricabatterie
prima di sconnetterlo per evitare violente sfiammate che possono danneggiare i
morsetti o al peggio provocare ustioni o incendi.
+ Il caricabatteria comprende parti elettromeccaniche che possono provocare archi o
scintille4 mantenerlo &uindi a debita distanza dalla batteria in carica per evitare il
pericolo di incendio e:o esplosione dei gas emessi dalla batteria.
+ 1erificare il corretto livello del li&uido della batteria2 se &uesto risultasse inferiore al
minimo aggiungere ac&ua distillata 6fare riferimento alle indicazioni del costruttore
delle batterie7.
+ ;ssicurarsi che i morsetti di connessione del caricabatterie alla batteria siano ben puliti
ed esenti da incrostazioni di ossido, &uesto per prevenire il surriscaldamento degli
stessi ed evitare pericolo d(incendio o di danneggiamento.
+ <on caricare simultaneamente pi batterie.
+ ; carica terminata scollegare il caricabatterie e richiudere le celle della batteria con gli
appositi tappi.
3 INSTALLAZIONE E COLLEGAMENTO
GM ELECTRIC HFM-3K 09/2008 _ Rev 00 Pag. 3 di 13
+ =IS5E>>;=E L; 50L;=I>;( 3I ?0<<ESSI0<E ;LL; @;>>E=I;. 1erificare le
polarit' dei morsetti prima di connettere la batteria al caricabatterie il &uale ha in uscita
il polo positivo 6A7 cavo rosso e il polo negativo 6B7 cavo nero.
+ L(alimentazione del caricabatterie deve essere collegata solo a prese di corrente
munite di messa a terra e di adeguate protezioni contro le sovracorrenti e che
l(impianto a cui connesso sia realizzato secondo normative tecniche vigenti.
+ ;ssicurarsi che la corrente erogata dal caricabatterie sia adeguata alla capacit' della
batteria da ricaricare.
+ ;ssicurarsi che la tensione nominale in uscita dal caricabatterie corrisponda alla
tensione nominale della batteria.

4 DESCRIZIONE COMANDI E SEGNALAZIONI
GM ELECTRIC HFM-3K 09/2008 _ Rev 00 Pag. 4 di 13
Pannello comandi e segnalazioni
Descrizione tasti di comando:
ON/OFF 5remendo &uesto pulsante si inizia o si termina la carica.
RESET/MEMORY 5remendo &uesto pulsante si resetta l(eventuale segnalazione
d(allarme che mantiene bloccato il caricabatterie 6;L> o ;L07.
La funzione Cmemor/D non attualmente disponibile.
Tenendo premto per pi! di " secondi #esto plsante il
carica$atterie si spegne completamente% per ripristinare il
&nzionamento togliere la spina di alimentazione e scollegare le
$atterie per '( secondi% poi ricollegare il carica$atterie)
F*N Euesto pulsante permette di cambiare la funzione di visualizzazione
del displa/
EN+ 5er mezzo di &uesta manopola possibile modificare le impostazioni
del caricabatterie, vedere il capitolo relativo alle impostazioni
Descrizione indicazioni del displa,:
Euando il caricabatterie sta caricando il displa/ indica i parametri di carica selezionabili
tramite pulsante *8<. Il parametro che si sta visualizzando indicato dai led sopra il
displa/ stesso4
A Indica la corrente di carica
- Indica la tensione della batteria
A. Indica gli ;mpere:ora caricati dall(inizio carica
T Indica il tempo trascorso da inizio carica in minuti
.
Descrizione indicazione /ED:
GM ELECTRIC HFM-3K 09/2008 _ Rev 00 Pag. di 13
Sul pannello comandi e segnalazione sono presenti dei led che indicano4
F*// +0AR1E: Euando acceso &uesto LE3 significa che la carica della batteria
terminata in modo regolare.
+0AR1IN1: Euando &uesto LE3 acceso significa che il caricabatterie sta
caricando e si trova nella prima fase a corrente costante e tensione
crescente.
POST2+0AR1E: Euando acceso &uesto led significa che il caricabatterie nella fase
di post+carica a tensione costante e corrente decrescente &uando
selezionato ciclo GEL.
Mentre per batterie al piombo, significa che la tensione arrivata a
#,F1:el, la corrente rimane limitata a I:F e la tensione libera di salire
fino a #,G1:el.
ANOMA/Y: Euando acceso &uesto led significa che durante la carica della
batteria si verificata un(anomalia e che &uindi la carica non andata
a buon fine. Il tipo di anomalia riscontrata viene indicata dal displa/.
P*MP: Segnala &uando in funzione la pompa soffiante per il
rimescolamento dell(elettrolita batterie 6optional7
REMOTE: Segnala che collegata e attiva l(interfaccia remota, &uesta funzione
disponibile solo come optional.
+Y+/E 1edere il capitolo ! relativo alle impostazioni.
Descrizione anomalie indicate dal displa,
A/T ;llarme time+out, la carica durata troppo tempo, pi di # ore. Il
caricabatterie rimane bloccato fino a &uando non si preme il pulsante =ESE>.
A/O: E( stata rilevata una tensione di batteria troppo elevata, il caricabatterie rimane
bloccato fino a &uando non si preme il pulsante =ESE>.
A/3: Intervento della sonda termica per temperatura troppo alta del trasformatore.
Il caricabatterie riprende il normale funzionamento non appena la temperatura
torna a valori di normale funzionamento.
A/': ;llarme corrente a primario trasformatore troppo alta. Euesto allarme puH
essere causato da un assorbimento troppo elevato in uscita come ad esempio
un cortocircuito.In &uesto caso il caricabatterie rimane bloccato finchI non lo si
spegne togliendo la spina di alimentazione.
A/": Mancanza fase in alimentazione, se accade durante la carica il caricabatterie
la ferma.
A/4: Intervento sonda termica per temperatura troppo alta del dissipatore, il
caricabatteria ferma la carica fino a &uando la temperatura torna ai normali
valori di funzionamento
A/5: Intervento sonda termica per temperatura troppo alta della scheda di potenza,
la carica si interrompe finchI la temperatura non scende nei normali valori di
funzionamento
A/6: ;llarme temperatura batterie 6optional7, con &uesto allarme la carica si ferma
finchI la temperatura delle batterie torna nel campo di sicurezza.
5 DESCRIZIONE IMPOSTAZIONI
GM ELECTRIC HFM-3K 09/2008 _ Rev 00 Pag. " di 13
Euando il caricabatterie acceso e non sta caricando la batteria, possibile
impostarne il funzionamento. <on possibile modificare nessun parametro mentre il
caricabatterie sta caricando.
JJ ;>>E<KI0<E JJ
7eri&icare con la massima perizia i parametri della $atteria da ricaricare%
impostazioni s$agliate possono danneggiare permanentemente
o distrggere le $atterie)
Tensione nominale $atteria:
5er accedere alla modifica di &uesta opzione necessario premere il tasto *8< fino a
&uando si accende il led C1D sopra al displa/. In &uesto momento sul displa/ indicata la
tensione attualmente impostata.
5er modificare &uesto parametro al fine di selezionare la tensione voluta agire sulla
manopola E<? fino al valore richiesto. I valori selezionabili sono i seguenti4
#1 2 L1 2 #1 2 #F1 2 ,L1 2 FM1 2 G#1 2 M$12 MF1
+orrente massima $atteria:

5er modificare &uesto parametro necessario premere il tasto *8< fino a &uando si
accende il led C;D sopra al displa/. ; &uesto punto il valore indicato &uello attualmente
impostato.
5er modificare la corrente massima di carica agire sulla manopola E<? fino a
raggiungere il valore desiderato, possibile variare in un campo che va da a $$ ;.
Tipo di ciclo di carica:
5er impostare il tipo di ciclo di carica premere il tasto *8< fino a &uando si accende il
led tra > e 58M5, in &uesto momento il displa/ indica il tipo di ciclo gi' impostato.
=uotando la manopola E<? possibile selezionare il ciclo voluto4
DES N 3esolfatazione batterie. Euesto ciclo realizzato appositamente per
desolfatare le piastre di batterie vecchie o usate in modo improprio per
recuperarne il normale funzionamento.
Euando selezionato &uesto tipo di ciclo possibile anche impostarne la
durata, premendo *8< fino ad accendere il led C>D sopra al displa/ e
selezionando il tempo voluto tramite la manopola E<?.
Il campo di variazione del tempo compreso tra minuto e OO ore.
Impostare la tensione della batteria come descritto sopra.
Il ciclo 3ES ovviamente non ripristina batterie danneggiate o troppo vecchie.
P8 N ?iclo di carica per batterie al piombo+acido.
1E/ N ?iclo di carica per batterie al GEL.
6 DESCRIZIONE FUNZIONAMENTO
GM ELECTRIC HFM-3K 09/2008 _ Rev 00 Pag. ! di 13
Se si collega il caricabatterie alla rete non si accende subito, necessario collegare anche
la batteria, se la tensione di &ueste inferiore a #$1 premere il pulsante verde per un
secondo e attendere l(accensione del caricabatterie
5er impostare il ciclo di carica desiderato vedere paragrafo !.
Seguire le seguenti indicazioni per i vari cicli di carica4
8atterie al piom$o: Scegliere la tensione adatta alle batterie e Impostare una corrente di
uscita uguale al #% della capacit' della batteria.
ESEM5I04 per una batteria da !$$;h, impostare L$ ;mpere
8atterie al 1E/: Scegliere la tensione adatta alle batterie ed impostare una corrente di
uscita pari al $% della capacit' della batteria.
ESEM5I04 per una batteria da !$$;h, impostare !$ ;mpere
DESO/FATA9IONE:
8atterie al piom$o acido li$ero: Impostare la corrente ad un valore pari all( ,!% della
capacit' della batteria, la durata del ciclo a G! ore.
ESEM5I04 per una batteria da !$$;h impostare M ;mpere.
8atterie al 1E/: Impostare la corrente ad un valore pari all( % della capacit' della
batteria e la durata del ciclo a OO ore.
ESEM5I04 per una batteria da !$$;h impostare ! ;mpere.
Il tempo di desolfatazione deve essere impostato prima di iniziare il ciclo nel seguente
modo4
?on il caricabatteria acceso ma non in carica, premere il pulsante *8< fino a &uando si
accende il led C>D, in &uesto momento tramite la manopola E<? impostare il tempo
desiderato.
ATTEN9IONE:
Euando si esegue la desolfatazione su batterie al piombo acido libero controllare sempre il
livello dell(ac&ua, nel caso ne mancasse aggiungere fino al giusto livello.
:*A/SIASI TIPO DI +ARI+A DE-E ESSERE ESE1*ITA IN AM8IENTI 8EN
-ENTI/ATI E SOTTO I/ +ONTRO//O DI PERSONA/E TE+NI+O +OMPETENTE)
7 DESCRIZIONE CICLI DI CARICA
GM ELECTRIC HFM-3K 09/2008 _ Rev 00 Pag. 8 di 13
+iclo di carica per $atterie al piom$o:
+iclo di carica per $atterie al 1E/:
8 CARATTERISTICE TECNICHE
GM ELECTRIC HFM-3K 09/2008 _ Rev 00 Pag. 9 di 13
FASE DES+RI9IONE
?arica iniziale a corrente nominale
costante 6I+maP7 fino al
raggiungimento della tensione di
#,F1:el.
# *ase a tensione costante a #.F1:el.
Euesta fase dura fino a &uando la
corrente di carica scende a I+fine
6circa il #!% di I+maP7
, 5ost+?arica, la corrente I+fine viene
mantenuta costante, la carica termina
dopo tre ore dall(inizio di &uesta fase
o se la tensione batteria raggiunge i
#.G1:el. in un tempo minore
La carica termina anche se la somma dei tempi
delle tre fasi supera le # ore, in &uesto caso il
caricabatterie segnala l(allarme ;L> che rimane in
memoria, premendo =ESE> lo si cancella
FASE DES+RI9IONE
?arica iniziale a corrente nominale
costante 6I+maP7 fino al
raggiungimento della tensione di
#.,!1:el.
# *ase a tensione costante a #.,!1:el.
La carica termina &uando la corrente
di carica scende a circa il $% di I+
maP oppure se &uesta fase supera le
, ore
La carica termina anche se la somma dei tempi
delle tre fasi e # supera le # ore, in &uesto
caso il caricabatterie segnala l(allarme ;L> che
rimane in memoria, premendo =ESE> lo si
cancella.
Alimentazione: F$$1ac trifase Q$%, !$"L$)z. La corrente di carica rimane costante in
tutto il campo di alimentazione
Tecnologia impiegata: inverter Czero voltage transitD funzionante alla fre&uenza di F$-)z.
Euesta configurazione garantisce elevati rendimenti ed una vita pi lunga degli
interruttori di potenza
Precisione controllo corrente: il circuito di regolazione della corrente di carica garantisce
una precisione di Q;.
Precisione controllo tensione: il circuito di regolazione della tensione garantisce una
precisione di Q $,1
Sc.eda controllo: dotata di microprocessore per una gestione intelligente dei cicli di
carica e degli allarmi.
-entilazione &orzata: attiva solamente durante la carica per ridurre la polvere introdotta
in aspirazione e ridurre &uindi gli interventi di manutenzione
Indicazioni lminose e a displa,: per monitorare il processo di carica e per la
segnalazione degli allarmi
Fsi$ile in scita: di tipo rapido a semiconduttore per la protezione contro l(inversione di
polarit' della batteria
DATI TE+NI+I
DES+RI9IONE +ONDI9IONI -A/ORE *NITA
=endimento 5maP, 1inNF$$1ac R$,O
*attore di potenza $,O " $,O!
5recisione controllo corrente >amb. #!S? Q %
5recisione controllo tensione >amb. #!S? Q$, %
=ipple di tensione in uscita 5maP $,! 1
Grado di protezione I5#$
>emperatura ambiente durante
funzionamento
$ " F$ S?
ISO/AMENTO
DES+RI9IONE +ONDI9IONI -A/ORE *NITA
Isolamento fra alimentazione e uscita F$$$ 1
Isolamento fra alimentazione e terra #!$$ 1
Isolamento fra uscite e terra !$$ 1
?orrente di dispersione fra alimentazione
e terra
T $ m;
?orrente di dispersione fra uscite e terra T $ m;
*usibile di protezione contro inversione
di polarit' batterie 6tipo LE> a
semiconduttore7
#! ;


9 DIMENSIONI E PESO
GM ELECTRIC HFM-3K 09/2008 _ Rev 00 Pag. 10 di 13
PESO : O-g
1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITA
GM ELECTRIC HFM-3K 09/2008 _ Rev 00 Pag. 11 di 13
1M Electric
-ia II Strada '3
I2"(("( Foss; <-E=
Tel) (43253>((?(
Fa@ (432466A46
DI+0IARA9IONE DI +ONFORMITAB
L(apparecchiatura oggetto di &ueste specifiche tecniche conforme alle seguenti direttive e
normative4
DIRETTI-E:
@;SS; >E<SI0<E4
3irettiva europea4 #$$L:O!:?EE
?0M5;>I@ILI>;( ELE>>=0M;G<E>I?;
3irettiva europea4 #$$F:$M:?EE
NORMATI-E DI RIFERIMENTO:
@;SS; >E<SI0<E4
E<!$GM
E<L$#$F
E<L$,,!+
E<L$,,!+#+#O
?0M5;>I@ILI>;( ELE>>=0M;G<E>I?;4
E<!!$
E<L$$$+F+#
E<L$$$+F+,
E<L$$$+F+F
E<L$$$+F+!
E<L$$$+F+L
E<L$$$+F+
Si dic.iara pertanto c.e il prodotto C con&orme ai &ini della marc.iatra +E)
La 3irezione Generale
11 GARANZIA
GM ELECTRIC HFM-3K 09/2008 _ Rev 00 Pag. 12 di 13
G. M. Electric garantisce il prodotto per # mesi dalla data di spedizione dello
stesso. La garanzia non ritenuta valida se non sono state osservate rigorosamente tutte
le indicazioni descritte nel presente manuale.
La garanzia consiste, e si limita, all(obbligo di sostituire o riparare gratuitamente tutte le
parti soggette a difetti di materiale o di lavorazione accertati durante il periodo di tempo in
cui la stessa e( operante.
Sono esclusi comun&ue i costi sostenuti per le trasferte presso i clienti.
La garanzia non viene riconosciuta anche in caso di4
+ Interventi di riparazione o modifiche apportate da personale non autorizzato da
GM Electric.
+ 3anni derivanti da uso improprio.
+ 3anni derivanti da incuria durante il trasporto e:o installazione.
La sostituzione o riparazione verr' effettuata nel pi( breve tempo possibile
compatibilmente con gli impegni della GM Electric, senza obbligo alcuno di indennizzi e:o
risarcimenti per danni diretti o indiretti.
L(inizio della garanzia decorre con la stessa data della bolla di accompagnamento che
dovr' essere esibita assieme all(apparecchiatura difettosa.
<0>;4
I dati tecnici riportati nel presente manuale non sono vincolanti.
La GM Electric si riserva la facolt' di modificare in &ualun&ue momento e senza obbligo di
preavviso il contenuto del presente manuale a seguito di miglioramenti del prodotto
DDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDD
GM ELECTRIC HFM-3K 09/2008 _ Rev 00 Pag. 13 di 13