Sei sulla pagina 1di 173

Premessa dell'editore

Le presentazioni, o le premesse per un libro di poesie, devono essere


brevi. Si Spera.
Di Generale XC pubblichiamo in questa prima edizione due libri in uno.
Il lettore scoprir che ci sono due lun!hi capitoli, raccolti in queste
poesie dal titolo "#u non mi conosci$. Di conse!uenza si troveranno
due indici separati. %!nuno rimanda a momenti diversi della vita di
Generale XC.
Il nome & uno pseudonimo.
Chi e!li o ella sia, non & dato sapere, per sua volont.

'n !iorno, (orse, il poeta o la poetessa uscir allo scoperto, riveler
la propria identit, ma a che pro')
Il !ioco super(iciale o curioso del !ossip, della ricerca delle identit,
de!li alias, de!li pseudonimi... & solo un'amenit per incasellatori e
cate!orizzatori, per i collezionisti de!li album di (i!urine dei
calciatori, che ricondurranno "il chi$ a "qualcosa$, con l'a!!iunta del
peccato o della condanna per essere stato qualcosa con qualcuno in un
momento del tempo.
*el (rattempo l'essenza della vita si sar !i mossa, sar andata
avanti, sorridendo, e ci ricorder che & impossibile ba!narsi due volte
nelle stesse acque del (iume.
Il tema delle poesie & mutevole, anche se come un basso continuo o
un ostinato, risuonano il canto d'amore e la passione, che portano alle
parole tra episodi e (rammenti di un va!abonda!!io amoroso in
+uropa, nel ,eridione d'Italia, in (abbriche, in conventi o seminari a
-oma, nel *ord del nostro paese.
L'amore celestiale, divino, la conoscenza biblica, ma anche tirannica,
che porta alla solitudine, alla so((erenza, al tradimento e
all'indi((erenza, alla clausura, al traviamento, all'espiazione, a
cospar!ersi il capo di cenere, alla claustro(obia, all'abbandono della
retta via, semplicemente per amore della libert e del prossimo. .
chi dar/ mai questo amore, sembra risuonare l'eco.
L'amore & anarchico. Come qualcuno diceva, l'anarchia & una suora
che si spo!lia, (orse perch0 una volta al d1 anche una suora o un
prete ha biso!no di svestirsi.
Si potr !ridare allo scandalo, altri 2 da bravi bor!hesi aperti e
tolleranti del tilt della propria (alsa coscienza davanti al limite morale
2 attenueranno, riconducendo tutto all'interno de!li schemi, delle
cate!orie, delle !abbie, ma!ari sostenendo che & solo espressione di
una modi(icazione dell'amor divino. . costoro s(u!!e l'essenza
dell'amore.
L'amore de!li altri, l'eros altrui, & un peso insostenibile nella mente
utilitaristica attuale, & quasi porno!ra(ico nelle coscienze non aperte,
& pane e vino ri(iutati, schi(ati e sprecati alla tavola della comunione
eucaristica, dove invitati non ci si siede.
,a in queste poesie si respira la strada verso un'altra vita, il
dirottamento della libert, la passione assoluta e l'amore (olle, e
ancora la libert, l'attimo (u!!ente inchiodato alla croce, e sempre
l'utopia dell'amore, sempre e ovunque l'amore, che non sa nascondersi
e che resiste e esce (uori, bastonato o santo che sia.
Si rin!razia l'autore o l'autrice.
Su questa edizione non esistono diritti di cop3ri!ht, essa & libera, non
potrebbe essere diversamente.
4er!amo, settembre 5678
+dizioni Per Cani e Porci
L'editore
Davide Pu!lielli
GENERALE XC


Il Ritorno
Di Hitler.
Gennaio Dicembre 2001.



Wuppertal, de
2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 2


A Hitler [MP, Matera];
A FJ, Wuppertal;
A mia nipote V.






2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 3
I l ritorno di Hitler

Se i ripensamenti latini sono stati evitati,
Se i ritorni greci sono stati dimenticati,
Se tutti gli amori sono stati gi narrati,
Il ritorno di Hitler tutto da inventare,
Finisce un secolo di emozioni per studiare
Il tuo cuore che adesso voglio amare.
La murgia disegna per me la tua faccia
Sul corpo di questo cielo che ora mi parla,
Come vorrei sentire le tue mani su di me,
Sei ci che ho sempre cercato, sei mio,
Cadono le favole e rinascono le emozioni,
Nellorizzonte si bagna leternit ritrovata,
Dopo lintimit proibita tu mi hai amato,
Ma adesso mi manca tutto di te, amore.
Disegner sulloceano le tue labbra baciate,
Colorer il resto con ci che di me hai amato,
Come una lucertola al sole sar per te,
Sulla mia murgia resterai seminato in me.
Traccia il mio cammino sul tuo cuore,
I miei passi sono i tuoi e con timore
Rivivo questo ritorno di Hitler nella storia
Di un poeta che da gennaio rinato.
Fermati da me un istante prima di natale,
Il tempo che passa non ritorna pi,
Questanno lamore mi ha gi visitato,
Per allimprovviso da me se n andato,
Mi chiedo spesso che cosa sia lamore,
Se questi non torna pi a farmi rinascere,
Sono una fenice araba senza cenere,
Da San Francisco ad Amsterdam io ho te,
Lungo Via dei Fori Imperiali io ho te,
Ma nel mio claustro mi manchi assai di pi,
Non ho pi poesia per te e taccio per sentirti,
Caccer questo freddo vento per respirarti,
Ti ho amato tanto, troppo e assai di pi,
Ma adesso non so se ti amer passando lattimo.



2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 4
La mia murgia invadi

A fine secolo ritorni ad amarmi,
Ma ti manca leternit,
Come Hitler la mia murgia invadi,
Ma questo tuo ritorno sa di brevit.
Dimmi perch hai sostituito lamore,
Da San Francisco mi hai rubato
Il sorriso dalle labbra senza esitazione,
Dopo Amsterdam mi hai piegato,
Ma davanti al tuo santuario ti vincer,
Lo giuro, divento pericoloso,
Con questa mia minaccia ti perder,
Lo so, ma sei cos morboso
Come quel desiderio dellangelo che tieni.
Nei pressi del cupolone io ti ho capito e studiato,
Non mi spaventi pi, quando non mi possiedi,
Io resto da solo e tu sei troppo lontano,
Faccio la vita che voglio e non ti aspetto pi,
Hitler mi lascer e mi dimenticher,
la nostra storia scritta sulle pietre di laggi,
Sulla mia murgia assolata ti brucer.
In ogni istante un pensiero al giorno per te
Non terr pi, non scriver pi, non ti amer pi,
Tu chiudi questo maledetto anno con te,
Ma ho imparato a tenerti banco, ad essere di pi
Forte, furbo, deciso, pericoloso, come ti meriti.
Non raccontarmi pi bugie, adesso lasciami,
Sul tuo orizzonte strozzer tutto ci che pensi
Su di me, per me, con me, s, adesso lasciami,
Io sopravvivr n con te n senza di te,
Ti ho rincorso per anni, perch ti amavo
Tanto, troppo e assai di pi, ma ora di te
Non mimporta pi, perch mi hai stancato,
E cos anche Hitler, di nuovo sconfitto, scomparir,
Lascio alla storia ci che suo, io mi riprendo,
Dalle mie pagine qualche volta Hitler mi apparir,
Dopo questa rima continuer a vivere e mai mi arrender.



2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 5
Superando lattimo

Se adesso nel mio cuore vuoi arrivare,
Allora non mi devi mai cercare,
Dimmi quando mi potrai amare,
Al solito posto non mi far ritrovare.
Non vado pi dietro la stazione,
Sui binari corsa la tua emozione,
Non ci sono pi fiabe e tante parole,
Sei stato il mio nuovo e particolare amore.
Di fronte al Bar Gelo ti ho incontrato,
Tutte le mattine a lungo ti guardavo,
Nei tuoi occhi e tra le tue labbra mi perdevo,
Cacciavo il vento per respirarti come volevo.
La mia poesia si seminava nei campi di grano,
Luglio oramai lontano, ma sotto un platano
La mia mente stanca si riposava per dedicarti
Ci che ti sto scrivendo adesso, prima di amarti.
Roma nasconde le sue vie consumate,
Sotto i suoi monumenti io sentivo parlare
Il mio cuore con i miei pensieri, era amore,
Colpo di fulmine o fugace attrazione,
Non lo sapr mai, ma vivevo e vivo di te,
Sei la mia vita, la mia poesia, so di te,
Sei mio, questo minteressa, io ti amo,
Anche quando si spegne ogni tuo richiamo
Tra le lenzuola, ed ora ti cerco e ti desidero,
Ma mi accorgo subito che sul mio sentiero
Non ci sei pi, non vieni pi, non vivi pi,
E mi chiedo spesso perch cos lamore,
Quando superando lattimo della tua emozione,
Io non ho pi la tua pelle, i tuoi occhi, te,
E le mie mani vagano confuse su di me.
Io sono solo, questa la verit.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 6
Hitler, adesso mi manchi

Hitler, adesso mi manchi,
O amore, dimmi dove sei,
Mi manca la tua voce e il tuo sguardo,
Il vento non c pi, io non ti ho pi,
Dov il tuo odore che mi comandava,
Com il tuo viso che spesso sbirciavo,
Hitler, adesso mi manchi.
Finisce un secolo ed anche la tua emozione,
Si dimentica leternit ingrassata e spogliata,
La poesia si sente rinascere quando ti ama,
Non minteressa lopinione della gente,
Io ti voglio tra le mie lenzuola, adesso,
Anche se non sei pi il mio angelo di Santa Lucia,
Anche se non vieni da San Francisco o da Los Angeles,
Tu mi piaci, ti fai volere tanto bene,
Non sarai il mio amore romano o milanese,
Non tincontrer mai su Via Nazionale,
Con te non minginocchier mai sotto il cupolone,
Ma tu minteressi tanto, troppo e assai di pi.
Mancano tre giorni e ti voglio vedere,
Dicembre riassume i suoi giorni caldi,
La poesia pettina le sue assenti rime,
Il tempo si colora di fuoco e di idee,
Io mi ritrovo ad essere il tuo poeta,
Sulla mia murgia, che mi parla di te.
Hitler, adesso mi manchi,
Tutto richiama i tuoi occhi e la tua voce,
Un fiore imita il tuo odore che mi piace,
Tra le pietre una lucertola prende il sole,
bello stare qua, seduto sullorizzonte,
La fantasia confusa si perde nel mio cuore,
Mi donerai unemozione se mi riprenderai,
Come e quando, lo deciderai sempre tu.
Hitler, adesso mi manchi,
Invadi di nuovo il mio corpo,
Prendimi, possiedimi, seminati in me,
Sono il tuo bottino di guerra,
Hitler, adesso mi manchi,
Dimmi se ritornerai da me,
Artisticamente io ti ho creato,
Ma in carne ed ossa io ti voglio avere,
Hitler, adesso mi manchi,
Dimmi se ritornerai da me.

2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 7
Sar il tuo bottino di guerra

Fuori piove, e mi manchi stasera,
Come questa pioggia scivoli dentro di me,
Ho ripensato a ci che abbiamo vissuto,
Ci siamo amati senza alcuna chimera,
Caccio il vento per respirarti in me,
E da te un bacio non ho ancora avuto.
Mi lasci nella mente la tua emozione,
Sulla mia murgia ti ritrover e ti amer,
Ma non ho pi le tue braccia e il tuo cuore,
Non vivo pi, e senza alcuna mia decisione
Mi tieni legato alla luna che canceller,
Se non ritornerai da me per fare lamore.
Sono gi passati due giorni e ti penso,
Su quel canale mi hai guardato e poi baciato,
Ero tutto tuo sopra i vecchi ponti romani,
Lungo Via del Pellegrino adesso ti riperdo,
Ti richiamai, ma di nuovo mi hai lasciato,
Ti amai e al cielo volsi le mie mani.
Pregai Iddio di non farmi soffrire,
Ero stanco di amare e di aspettarti,
Leterno si fa tempo per non morire,
Tu mi piaci, ma quaggi mi fai sparire,
Sulla mia murgia stai per avvicinarti,
Ma nella mia anima non vuoi finire.
Come sar lamore se ti riprender,
Dove starai adesso, amore mio,
Hitler ritornato e mi comanda,
Non so chi pi tardi mi consoler,
Sar il tuo bottino di guerra, sarai mio,
Non mi trattiene, non mi ferma alcuna santa,
Vincer, ti perder, i posteri decideranno,
Ma adesso voglio dirti che tanto mi piaci.
Rivedo la tua faccia e gennaio simpenna,
I tuoi lineamenti i miei pensieri possederanno,
Ma adesso ti devo lasciare per sempre.



2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 8
Fra non molto

Nella mia famiglia leggo
La sofferenza del mio passato,
Nella mia Altamura mi perdo
Per dimenticare il mio corpo menato,
Nel mio cuore manca lamore
Che a lungo ho sempre cercato,
Ma adesso dov la tua emozione,
Quando sopra il Tevere mincontravi,
Dove, sui ponti di Amsterdam mi amavi.
La nebbia mi veste di pallido sole,
Dimmi se ritornerai prestissimo,
Non ci sono favole n timide parole,
Volevo dirti che mi piaci moltissimo,
So che il tempo non si veste di eterno,
Ma adesso voglio tenerti fortissimo
Tra le mie braccia per cacciare linverno,
Perch lamore calore e tu sei il mio amore,
Io sono il tuo amore, lo dice ora il tuo cuore.
Ascoltami, adesso vivo perch ti ho amato,
Ho fatto tante battaglie per non perderti,
Lallegria spesso si graffiava di pianto odiato,
Ho pregato tanto perch ogni sera volevo vederti,
La mia anima la tua, noi siamo noi,
Anche se stiamo lontano, voglio tenerti
Un battito al giorno, perch noi siamo noi,
I tuoi pensieri sono i miei, come ti desidero,
Dimmi se mi penserai prima di un attimo vero.
In amore sono andato spesso gi,
In sacrestia e per strada solo mi sono ritrovato,
Che cos lamore se questi non ritorna pi,
Mi hanno bastonato, ma mai accecato,
Perch gli occhi del cuore non si toccano mai,
Dalle nere nozze mi hanno allontanato,
Adesso importante vivermi ora pi che mai,
Lontano da tutto e da tutti io ancora vincer,
Fra non molto di nuovo partir
E qua mai pi ritorner.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 9
Ma se mi aspetterai

Mi riscaldo vicino al caminetto,
Sono gi passati otto giorni del nuovo anno,
Riprendo dalla tasca le poesie che ho riletto
Ieri, perch ti stavo gi dimenticando.
passato gi un mese e prima di averti
Pensavo allamicizia e non allamore,
Ma quella sera che non ho mai sognato, stavi per prendermi,
Dietro quella disordinata scrivania mi donavi la tua emozione.
Venerd mi stato rivelato il tuo nome,
Militare delle sette, come stai lontano da me,
Ti ho sognato tante volte nel mio cuore,
Volevo conoscerti e amarti, ti parlai di me,
Per una settimana tu non mi vedevi pi,
Ma laltra volta ci siamo fatti gli auguri
Come due che si vogliono tanto bene e assai di pi.
Gennaio incominciava a sistemare i suoi cuculi
E venerd sera i miei amori erano quattro,
Fuoco sulle fiamme e i desideri risorsero,
Il ritorno di Hitler minacciato dai quattro
Amori che ebbi e amai, ma che mi persero
Tra la luce della luna affiatata e ruffiana.
Fu estate o inverno, non lo ricordo pi,
Il tempo passa e non penso pi ai domani,
Lamore dura poco, perch non ritorna pi,
In macchina, sotto la pioggia, sui campi gi seminati,
Occhi nei miei, mani su di me, per mezzora o poco pi,
Se questo lamore, le emozioni sono false e gi finite,
Uno, due, tre, amori miei che oramai non si contano pi.
Ho imparato a guardarti solo negli occhi,
I miei pensieri cadono nella tua anima silenziosi,
Leternit ingrassata si fa dei ritocchi,
Non pi bella come prima, ma ha degli attimi preziosi
In cui lamore c, vive e ama, lo sappiamo.
Ero stanco di cercarti, ero malato di aspettarti,
Mi ero annoiato ad amarti, non ti avevo pi,
Ed ora per venti lunghi giorni non ti rivedr,
Forse cambier lamore, come sempre,
Ma se mi aspetterai, io ci sar.

2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 10
Attimi arrossati

Hitler, cambiato tu sarai,
Senza di me altri mondi conquisterai,
Gi mi manchi in questi attimi arrossati,
Senza di te, stasera, non c lamarti.
Il tuo bottino di guerra io rester,
Come una lucertola al sole mi penserai,
Sei il mio angelo di Santa Lucia, dove sei,
Sei il mio militare delle sette, chi sei,
Gennaio avanza per perdere con febbraio,
I ripensamenti romani si ergono e un fascio
Di luci ed ombre avvolgono il mio cuore,
Perch ora sto ricercando la tua emozione.
Chiamo a testimoniare questa mia poesia,
Sono stanco di rimandare come un poeta
La mia felicit sui sentieri incolti
Della mia fantasia, cos sono sepolti
I sentimenti che provo e vivo per te,
Amore che devi ancora incontrarmi e amarmi.
Dov lamore perch io non ti aspetto pi,
Com lamore perch io non ne posso pi,
Invento fiabe damarti con esili trame,
Parole impastate con dei battiti da inventare.
Voglio una vita mia e normale, voglio lamore
Dopo questi attimi arrossati, su quel ponte
Romano, olandese, americano, dovunque,
Tincontrer, ti sorprender, ti amer, chiunque
Tu sia, anche quando non mi cercherai,
Io ci sar, anche se non ti aspetter,
Tu ci sarai: lamore che decider per noi
Come, quando, dove e perch staremo noi due.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 11
La mia amicizia ama

Non credevo di vederti ancora
Quando il sole si lavava con piacere,
Avevo da poco superato il ritorno
Greco o romano dei miei tempi,
Sul mio computer appoggiavo lamore
Di un momento che voglio rigodere
Stasera, anzi ora, senza i fausti del giorno,
Dove i pensieri diventano eterni.
Dentro SantAgostino mi hai portato:
Antipasto, due pizze e lamicizia vola,
Resta dentro di me il profumo di questo locale,
Scrivo i battiti della mia amicizia per te
Ti guardo e ricerco ci che ho sempre ritrovato
In te, quando il tuo cuore ballava, come ora,
Con la mia mente, e non mi fa male
Il tuo breve silenzio, perch sto sempre con te.
Ora che stiamo per finire, voglio dirti
Che sono contento di essere uscito con te,
Ho sognato questa serata, ti ho pensato,
Il caso o Dio mi aiuter a fare il meglio.
Fra poco cambieremo posto, ma sui Sassi
Affider la mia voce, desidero sentirti
Famoso come non mai, sto con te,
Mi tieni contento, al Morgan mi hai portato,
Ma chi quel cavaliere scolorito che difende
La barca, quaggi, con aria minacciosa?
Sta per finire questo spazio per consegnarmi
Ancora per una volta alle memorie nuove,
E dopo il ritorno di Hitler non so cosa mi capiter,
Tutte le volte che vedo la mia poesia morire,
Mi sembra assurdo che sta per rinascere,
Ma ora, poesia mia, parlami del mio amico,
Digli sottovoce che gli voglio tanto bene,
Parlagli un po di me, dei miei pensieri,
Raccontagli dei nostri impensati incontri,
Ascoltami, adesso resta per un po con lui:
La mia amicizia per lui cresce ed ama.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 12
Aspetto di avere

Stai con me,
Nella Caffetteria San Nicola ti vedo,
Da Porta Bari una legione dei miei baci
Avanza per vincere i tuoi begli occhi.
Stai con me,
Caccer il vento per me, ed ora ti sento
Nei miei occhi agitarti per la mia pace,
Quando linverno risistema i suoi ritocchi.
Comeri un anno fa lungo Via del Pellegrino,
Eri tutto mio,
Da San Francisco mi hai donato tutto te stesso,
Ero tutto tuo,
Dimmi dove sei adesso sul mio cammino,
Noi siamo noi,
Magari ti ritrover vicino a me, anzi adesso.
In questa caffetteria mi seduce il tuo sguardo,
Sono stanco di aspettare,
Mi piaci quando stai con me e ti parlo,
Sono stanco di avanzare,
Dopo il ritorno di Hitler mi sono fermato,
Voglio sentirmi amato,
Dov lamore se non mi ha mai ascoltato,
Troppo e tanto ho amato,
E adesso tu dipingi il tuo volto sul mio cuore,
Ti sogno e aspetto di avere la tua emozione.
Stai con me,
Forse questa avventura andr in porto,
Avventura che voglio condividere con te.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 13
Come mi riconquisterai

Gennaio sta per finire,
Un anno fa persi il mio sogno,
Ma adesso sto vivendo
Senza di te.
Per me era impossibile dire
Che presto lascerai il mio mondo,
Tra le mie labbra ti stai perdendo,
Io non ho pi te.
Sogno una vita normale per il mio cuore,
Non so se mi innamorer ancora,
Ma adesso resto senza di te.
Lungo Via Lamarmora avevo la tua emozione,
Ho incontrato Hitler in quellora,
Ma subito mi desto,
Perch io non ho pi te.
Che cos lamore se non mi chiami mai,
Ero l tra le tue labbra lungo Via Nazionale,
A Milano o in Canada io tincontrer:
Non so pi vivere senza di te.
Eri la mia voce, tu eri la vita mia,
Mi manchi tanto, vorrei adesso toccare
La tua anima che come allora, io bacer:
Io adesso sto con te.
Sono pensieri che mi calmano il cuore,
Sono battiti che cacciano questo inferno,
Tra le mie labbra stai di nuovo crescendo,
Stai con me.
Si avvicina la Pasqua con il suo dolore:
Ti lasciai e non ritornai pi dopo linverno
Romano che ho condiviso con te: stavo morendo
Dentro, perch non ritornavi pi da me.
Sulla murgia ridisegno la tua faccia,
Sulla solida Matera mi fermo per un po,
Sono stanco di camminare,
Tu scorri nelle mie vene.
Voglio rivivere quei giorni sulla spiaggia,
Corpo su corpo, il mare ci bagnava un po,
Ti amavo, mi sapevi amare,
Ma adesso non stai pi con me.
Non ti chiedo pi di ritornare,
Ma dimmi adesso
Quando mi puoi amare,
Dove ti trovo pi spesso,
Dimmi come mi riconquisterai.

2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 14
Perch io posso

Sono stato malmenato,
Fuggivo,
Ero tanto terrorizzato,
Piangevo,
Il sangue tra le dita rimaneva,
Volevo morire,
La mia vita un inferno diventava.
Ho lottato
Come un musulmano contro una crociata,
Sono stato umiliato,
Ma non mi sono mai sentito un perdente,
La fede era l calpestata,
Pi volte la mia vocazione fu minacciata,
Non cedevo,
Perch credevo,
S, credo, perch prego.
Mi hanno rubato
Il pudore e il sorriso,
Non so come sia una famiglia vera,
Non so come si vive una vita normale,
Venti anni per un sogno strozzato,
Venti anni per un futuro rifiutato,
Ma oggi vivo ed amo,
Ero felice e questo mi basta,
Credevo in ci che facevo,
Amavo ci che credevo,
Vivevo ci che amavo
Tanto, troppo e assai di pi.
Adesso continuo a sperare,
Perch io posso

2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 15
Addio, Hitler

Sta nevicando sulla mia murgia,
Dopo tante battaglie io ti devo lasciare,
Abbandoner per un po quei certami:
Cantai lamore con i suoi cavalieri.
Fa a botte un raggio di sole sulla murgia,
Il mio cuore esulta se ti pu ritrovare
In questo pieno inverno senza affanni,
Dove ci possiamo vedere e amare come ieri.
Dopo venti giorni io devo riprendere quel treno,
Lascio Venusio con i tuoi sguardi su di me,
Non ti dir mai addio, perch non lo voglio,
Sono costretto a lasciarti, non ritorner pi.
Mi sembrava strano vivermi senza linferno
Di quei giorni romani, cera tutto in te:
Pace, amore, nobilt, ma adesso ti spoglio
Nei miei pensieri per non dimenticarti pi.
In mezzo agli alberi rimane un po di neve,
Il sole mi riscalda il volto e per un po il cuore,
Comeri mio dietro quella disordinata scrivania,
Ho lottato per riaverti, ma non ho pi tempo.
Se vuoi e se puoi, lascia Matera con tutte le sue idee,
Ritorner tra le mie labbra la tua emozione,
Come sarai mio quando ti doner un po di magia,
Solo cos sar convinto che non ti ho mai perso,
Ma adesso mi rimane solo di dirti addio
Per non soffrire ancora. Addio, Hitler.

2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 16
Sparler di te

Le onde sbattono i loro gridi
Come ex sirene sugli scogli,
Le barche si aggrappano disperate
Ai loro ormeggi e ai pescatori,
Il teatro conserva ancora
Segni di barbarie dimenticate,
Io grido addio prima di questo vento.
La mia anima rivela i suoi gemiti,
Lamore non c pi, tu non mi porti
Tra i tuoi sentieri con parole delicate,
Tu non ritorni pi con le tue emozioni,
Eri mio unicamente in quellora,
Ma adesso ritrovo la mia eternit ingrassata,
E non mi sembra vero di perderti in questo momento.
Ieri sono stato umiliato e ricattato,
Non ce la faccio pi ad avanzare,
Il cavaliere si ritira, ma non si arrende,
Penser strategie nuove per riprenderti,
Magari non ci sarai pi tu in me,
Ma altri semi tra le mie labbra avr,
Perch solo cos sapr ancora sopravvivere.
Addio, Hitler, non so se mai ti ho amato
Come ti meriti, ma ti devo lasciare
Per sempre. Il tempo adesso mi sorprende,
Si ferma il vento, sto per rivederti
In un altro corpo, in altri occhi, ora in me
Amori nuovi tra le mie braccia avr,
Finch non trover lamore giusto da vivere.
Come rester adesso senza di te,
Dove trover mondi nuovi da inventare,
Sar amore o fugace attrazione,
Mi innamorer, ma non di te.
Dove si rifuger la poesia senza di me
Quando molti la vorranno pagare:
Sar la ruffiana di ogni emozione,
Come una donnaccia sparler di te.



2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 17
Ho deciso di avanzare

Tu che mi riscaldi il cuore,
Dimmi dove vai
Ora che tu non ci sei.
Resta ancora la tua emozione
Sulla mia pelle, come sai,
Ora che tu non ci sei.
Ho combattuto una guerra gi
Persa in partenza, ma ero io
Sui ponti di Amsterdam o di Roma,
Ti amai con non mai con leternit,
Tra i battiti dei pensieri dellamor.
Ora che tu non ci sei,
Alle sette di domani chi incontrer,
Dopo Hitler e Via Lamarmora
Io sapr chi sono,
Se resto un tuo poeta, ti immortaler,
Tra le mie pagine tu avrai la dimora.
Sar amore o fugace attrazione,
Noi siamo noi quando ci amiamo,
Le tue labbra sono le mie, il tuo cuore
il mio quando a lungo non ci lasciamo.
Noi siamo noi,
Ma ora che tu non ci sei,
Lascer la mia murgia,
Non voglio dimenticarti, amore mio,
Ma la mia vita.
Fra non molto io partir di nuovo,
Non so cosa mi aspetter,
Ma ho deciso di avanzare,
E tu sai non torno mai indietro.
Addio, amore.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 18
Anche se non mi ami pi

Credo di aver visto abbastanza,
Questo nostro amore sa di lontananza,
Stai con me,
Anche se non mi ami pi,
Stai con me,
Anche se non ne posso pi di te.
Le tue bugie cancellano gli arcobaleni che vedevo
Appoggiarsi sul tuo cuore che spesso volevo,
Ma adesso resta e dimmi perch
Non ritorni pi da me.
La murgia mi riporta il tuo viso che baciavo,
Sulle tue labbra disegnavo il mio amore per te,
Ma adesso tutto inutile senza di te
E la tua emozione ho dovuto lasciare.
Non ho pi parole per sussurrarti
Che mi piaci,
Non ho pi favole per dichiarati
Che io ti amo e ti amai
Tanto, troppo e assai di pi.
Mi manchi, lascio la Contrada Ciccolocane,
Guardo la murgia e caccio questo vento,
Ti respiro e mi sento adesso amato,
Ti stai seminando in me, in questo momento
Mi hai, mi tieni, mi possiedi,
La fantasia vola e mi sorprende,
Dai, stai con me,
Anche se non mi ami pi,
Stai con me,
Anche se non ti ho pi.
Resta, ma non amarmi pi.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 19
Da un incontro sul treno

Se pi carino del solito,
Il natale ti avr donato
La pozione della bellezza,
Lo sguardo che fa innamorare,
Il profumo che fa impazzire.
Lungo la tua anima io abito,
Sto cercando ci che ho amato,
Il passato mi fa tenerezza,
Quando scopro che ti potevo incontrare,
Lungo il Corso ti volevo salutare.
Non so se sei uscito da un romanzo,
Ma la tua compagnia mi fa tanto bene,
Sar per il freddo che cacci adesso per me,
Sar perch anche tu stai bene con me.
Un pittore ti vorrebbe sulla sua tela,
Passerebbe giorni e notti a dipingerti,
Quali occhi gli parleranno al cuore,
Quali labbra vorr toccare con timore,
Sarai tu a dettare alla sua mano.
Uno scultore celerebbe il sole in una barca a vela,
Attraverser mari e monti per rivederti,
Ruberebbe tutto loro per la tua emozione,
Far pazzie per avere il tuo amore,
Dester tutti per portarli quasi lontano,
Dalla Grecia alla Roma classica parler
Di te, racconter di te, stupir per te,
Sar amore o fugace attrazione, si vedr,
Ma per adesso non fermarti in me.
Febbraio ha gi cominciato a travestirsi,
I coriandoli si disperdono per le stradine,
Io mi dimentico di essere il tuo poeta,
Voglio trattenermi nei tuoi salotti,
Ho voglia di innamorarmi, ma non di te.
Il freddo comincia a rifarsi sentire,
Lungo questo Corso guardo le vetrine,
Nella Caffetteria San Nicola c la mia meta,
Sei tu che mi piaci, sono tuoi i miei occhi,
Dai, guardati intorno e accorgiti di me.

2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 20
Condiviso con te

Cosa potrei fare
Ora che il mondo tutto mio,
Non so dove andare
Ora che non sei pi mio.
Continuer a cantare lamore,
Rintraccer quella tua emozione
Che mi rimane per riaverti
Tra le mie labbra, per non perderti.
La mia murgia ha gi dimenticato
Il freddo che la trasformava in regina,
La neve ormai un ricordo celato,
Risplende il sole sul mio cammino,
Di nuovo minnamorer, ma non di te,
Ma adesso ti sto pensando e amando
Tra le righe di incerti romanzieri.
Non so chi ritrover dopo di te,
Risentir il mio cuore esultare
Quando si accorger che come ieri,
Si pu amare tanto e assai di pi.
Quali occhi mi possederanno di pi,
Quali labbra vorr baciare e toccare,
Sarai la mia luna piena in agosto,
Lungo Via Nazionale ti sto lasciando,
Scrivo rime e pensieri al solito posto.
Mi fermo per un po per riprendermi
Il mondo che avevo condiviso con te,
Dio mi aiuter a superarti per vivermi,
Ma devo dirti che gi mi manchi su di me.


A San Giovanni Battista

Padre, dai giorni romani non ti scrivo,
Mi hai guidato,
Mi hai ammonito,
Ho superato la rabbia e il dolore,
Avevo perso tutto:
Una famiglia, una casa, lamore,
Perch credevo di avere tutto:
Gli studi teologici, la preghiera, la carit,
Ma non riuscivo a vivermi,
Non avvertivo la tua tenerezza paterna e infinita,
Ho peccato.
Mi sono perso nei pressi del Tevere,
Ho cercato di capire,
Mi sono fatto coraggio,
2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 21
Mi sono visto cambiato,
La mia strada di allora non era la mia,
Il mio cuore attraversava loceano,
La mia mente rispolverava il passato,
Mi dimenticavo di vivermi loggi.
Credevo di farcela ancora,
Era il mio momento per trionfare,
Era il riscatto dei miei venti anni,
Ho camminato,
Avanzavo stanco,
Ho lottato,
Pregavo per non retrocedere,
Mi sono arreso ai fatti,
La vocazione non centrava,
Era la mia vita
Che Ti stava perdendo,
Era la mia fede
Che mi stava illudendo,
Era il mio amore
Che in me stava morendo.
Allora io decisi.
Non importa se scapper,
Voglio una vita normale e mia,
Voglio scrivere la Tua biografia
Con la mia vita,
Con i miei battiti,
Con i miei pensieri,
Con i miei gesti,
Con tutto me stesso.
Padre, le mie preghiere stanno qui,
Prostrate davanti a Te,
In attesa di essere ascoltate,
Liete di essere accolte,
Padre, donami la Tua pace,
La Tua forza sia la mia,
La Tua voce sia la mia,
La Tua strada la mia.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 22
A te, o Adriatico

Sono qui
Davanti a te, o mare,
Quanto tempo passato,
Ti lancio dei sassolini:
Uno e M.H.: lamore americano,
Due e Giorgio: la sorpresa romana,
Tre e Dimitri: la perdita italiana,
Quattro e le ricadute altamurane,
Cinque, sei, sette ti vedo,
O mare Adriatico, ti agiti in me,
I ricordi avanzano come le emozioni.
Mi piego sulle ginocchia, qui,
Ritorner da te se riuscir a cambiare,
Ma mi sono visto gi cambiato,
Mangiucchio dei cioccolatini,
Uno e la tua voce sto amando,
Due e la tua acqua sto chiamando,
Tre e la tua forza sto imparando,
Quattro e la tua vita sto spiando,
Cinque, sei, sette mi perdo
Tra i tuoi rumorosi pensieri, sto con te.
Amore, risento le tue mani su di me,
Eri mio lungo la via, vivi in me,
Per dirti che mi piaci ritorner da te,
Per viverti nella mia vita ritorner da te,
Passer anche questo incerto inverno,
Mi cacceranno spesso nellodiato inverno,
Ma io sono qui,
Ti amai tanto, troppo e assai di pi.
Dimmi che cosa ti manca di me,
Forse terrai un pensiero al giorno per me,
Ma adesso mi manchi, qui,
Grido un addio con tanta rabbia,
Spietato nelle azioni sar,
Freddo nelle intenzioni sar,
Rester cos su questa sassosa sabbia,
Ti giuro che ritorner da te,
Anche se ti sembra impossibile,
Mi far da testimone questo mare
Che abbandona l qualche imbarcazione,
Si agitano i pescatori lontano da me,
Racconter sempre degli amori le vite
Per spingerti presto ad amarmi,
Perch rivoglio adesso la tua emozione.
Amore, guardati intorno e aspettami,
Ti giuro che ritorner presto da te.
2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 23
Dove penso

Finalmente mi hai chiamato,
La mia poesia ha esultato,
So come ti chiami,
Posso dirti che mi piaci,
Da novembre ballavo con te
Sulle note della luna che ora non c.
Mi stavi gi cercando,
Ma io ti stavo gi pensando,
Confidavo alla mia poesia i tuoi occhi,
Volevo sapere tutto di te dopo i tramonti
Che vedevo nascondersi laggi, nel mare,
Il mio cuore era il tuo quando ti desiderava,
La musica era alta, ma con te restavo.
Nei mie sogni minsegnavi le favole,
Nei miei campi arati dalle nuvole,
Raccoglievo tutto ci che sentivo di te.
Non volevo gi dimenticarti, senza di te
Lanno fin, ma adesso diverso:
Tu sei qui con me con il tuo universo,
Stai con me, aspetter che mi chiamerai,
Scriver romanzi che presto leggerai,
Parler di te, disegner la tua faccia
Sugli scogli selvaggi e sulla sabbia,
Mi fermer a guardarti,
Ti sussurrer che mi piaci,
Almeno per una sera sarai mio,
I tuoi occhi nei miei come adesso,
I tuoi pensieri mi terranno vivo
Sulle rive della tua anima, dove penso
Di amarti come non mai,
Tanto, troppo e assai di pi.

2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 24
Come un pittore

Un contadino spargeva i suoi sogni
Nei campi arati dellamore,
Raccoglier la tua emozione,
Se veglier e curer i suoi raccolti.
Stamattina eri mio quando mi parlavi,
Anche se i tuoi amici da te mi allontanavano;
La poesia esult e ti parl,
Mi piaci, da novembre ti guard
Il mio cuore, i miei occhi erano su di te,
Mentre ballavo cercavo di parlarti di me.
Avevo perso ogni speranza, come eri
Quando ti volevo sui miei sentieri,
Ma adesso dimmi chi sei,
Se sei uscito da Matera o da una novella,
Sarai mio se resti cos come sei,
Entra nel mio mondo con tutto il suo fardello,
Con te sar amore o fugace attrazione,
So solo che ora voglio la tua emozione,
Tra le mie labbra crescerai,
Lungo la notte in me ti seminerai.
O poesia, tu che sei eterna,
Tu che sei la voce dei miei battiti,
Tu che abiti nei miei pensieri,
Svelami se presto, in questo inverno,
Lo incontrer, lo bacer, lo amer,
Caccer il vento per viverlo, s, mi perder
Tra i tic delleternit che mi aspetta.
O amore, dimmi se mi chiamerai,
Resta con me per qualche ora,
Come un pittore disegn nel mio petto
Il tuo cuore, o amore, se mi cercherai,
Donami tutto il tuo amore,
Parlami di te, guardati intorno,
Io sono qui e a casa non torno,
Voglio dirti che mi piaci,
Nella mia murgia non ti lascio,
Ti ritrover nella sassosa Matera,
Per sentirmi amato ti inventer,
O poesia mia, fammelo presto incontrare,
Sono stanco di fantasticare e di aspettare,
O poesia mia, presto lo voglio toccare,
Tra le mie braccia sapr di amare.
O amore mio, hai gi il mio numero,
Chiamami, non indugiare, sei cos vero
Quando i miei occhi sono i tuoi come adesso,
Mi piaci, e questo mi basta per volerti spesso.
2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 25
Per restare di pi con te

Dal mio mondo mi hai preso il cuore,
I miei battiti si bagnano nei tuoi occhi,
La murgia mi riporta la tua emozione,
I miei pensieri si fermano, tu mi riporti
Nei giardini della tua anima per amarmi,
Le tue braccia sono le mie quando ci vediamo,
Le mie labbra osano e ardono di toccarti,
Sei mio quando in pista noi balliamo.
Noi siamo noi, da novembre ti sto cercando,
Sei cos vero quando mi parli e mi vedi,
Mi piaci, adesso la tua voce sto ascoltando,
Da Altamura a Matera grider se non mi senti:
Io sono qui, tra questi alberi infreddoliti,
Sul tuo corpo cullerei tutto ci che sa di te,
Da l guardami, donami i tuoi baci infiniti,
Non fermarti l, vieni adesso da me,
Lasciati toccare, resta seminato in me,
La luna piena ci protegge e ci nasconde,
Strozza il tempo per restare di pi con me.


I l tuo cuore la mia storia

Acqua, tu che stai qua,
Mi stai chiamando,
Mi hai ridato la speranza,
Non fermarti su di me,
Lasciati toccare, da l
Mi stai sognando
Come tuo signore, con esultanza
Io mi tuffo in te.
Il tuo cuore la mia storia,
Mi fai ricordare le nere nozze,
Quando su Ponte Mazzini mi seducevi,
Dove per le vie romane persi lamore.
Pass del tempo e leternit fu storpia,
Sul canale di Amsterdam una sola volta
Mi baci lamore, tu mi riprendevi,
Allora capii che mi cercava lamore,
Mi faceva vivere e sognare,
Amai tanto, troppo e assai di pi,
Amo oggi, ora, in questo momento
Vivr se lamore mi sposer.
Attraversai loceano per ritrovare
Ci che lasciai e non ritrovai pi,
Cacciai linferno e questo vento,
2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 26
Per respirare lamore che mai tramonter.
Acqua, in te singrass leternit,
Ebbi paura di te e ti abbandonai,
Ma le mie poesie raccontate ti elogiano,
Avevo paura di perderti: eccomi qua.
Parlami di te, donami la tua felicit,
Nuoto tra gli attimi della tua voce che amai,
Prego per riconquistarti adesso, ancora,
Lavami dalle mie paure: eccomi qua.
Davanti lAdriatico mi costringevi a pensare,
Suonavi gli scogli vicino al molo per me,
Era la tua melodia che spesso mintratteneva,
Eri mia, quando scorrevi nei miei occhi.
I pensieri si trasformavano per rischiarare
La mia poesia che sto scrivendo solo per te,
la mia vita che spesso non vivevo,
Ma grazie a te ho riaperto spesso gli occhi.
La tua anima conosce il mio passato,
Acqua, richiamami e proteggimi,
Fammi risognare quei mondi che vivevo,
Quando la sofferenza mi schiacciava,
Ma mai mi sono sentito abbandonato,
Mai mi sono arreso, dai, parlami,
Ho perso tutti i sogni che volevo
E tu non riuscivi mai a farmeli riavere.
Unultima cosa ti chiedo prima di lasciarti,
Aiuta gli altri ad avere fiducia di te,
Guidali nei loro sogni quando ti vivono.
Ripeti ad ognuno che
Il tuo cuore la mia storia,
Abbracciali come sai fare tu,
Non lasciarli alla deriva,
Fa che vivano come me.

2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 27
Lasciando lItalia

Laltro giorno ti ho gridato il mio addio,
O mare Adriatico, mentre tu suonavi
Gli scogli con la violenza di quel vento.
Sto lasciando lItalia e la murgia mia,
Con il cuore gonfio di ira l ti lasciavo,
Eri tutto mio proprio in quel momento.
Mi parl lamore che mi stava cercando,
Attravers la mia anima leternit
Da Amsterdam a San Francisco, io resto qua,
Una vita normale e mia sto impostando,
Nessuno capisce la mia finta felicit,
Dalla mia murgia io vado via, s, da l.
Lascer lItalia per vivermi e rinascere,
Lontano da una famiglia che non mi piace,
Distante da persone che mi fanno solo del male
Non so cosa mi aspetter, non voglio perdere
Questa occasione che mi porter tanta pace,
Pace ai miei sensi e al mio passato quasi fatale.
Mi ritrover cambiato, ma pi vivo,
Sta per partire il treno e la mia occasione,
Addio Italia, non so quando ritorner,
A Colonia allargher il mio infinito,
Trover chi mi dar quella benedetta emozione,
S, amore mio, per averti mai pi ti lascer,
Ma prima dimmi, adesso o al pi presto, dove sei,
Svelami il tuo cuore e i tuoi occhi,
Parlami di te, cercami e amami.

2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 28
Sparir per un po

Corre sui binari unemozione,
Il passato rincorre ogni stazione
Stanco, confuso, incerto, ma sereno.
Spero di ritrovarmi dopo le Alpi,
Lascio lacqua e la murgia mia,
Sparir per un po per rivivermi.
Leternit riposa sul mio arcobaleno,
Attraversa la mia anima per amarmi,
Mi guardo intorno, c lamore mio,
Sono pronto, prendimi, non perdermi.
Mi hai chiamato, ma io non ti ho ascoltato,
La mia voce la tua storia da raccontare,
Persi la tua emozione su quei ponti maledetti,
Mi ritrovai solo, me ne andai e non ritornai pi.
Ho voluto rinascere per un piacere insensato,
Ma la mia murgia era sordida e non mi ascoltava,
Mi regalava amanti, ma mai i loro cuori, protetti
Dalla mia poesia che li rinomina per non lasciarli pi.
Sto scrivendo i battiti della mia mente,
Sui sentieri dei pensieri della mia anima
Semino di qua e di l tracce di passato,
Mi ascolto, mi sento vivo, mi piaccio,
Controllo ogni mia emozione tremante,
Quando sto per incontrare dopo questa rima
Lamore che mi sta cercando e chiamando.
Amore mio, eccomi qua, ti piaccio,
Le parole rincorrono i nostri silenzi,
Il mio cuore la tua storia, sono tuo,
Non lasciarmi andare e vagare senza meta
Come avvenne ad Amsterdam o a Roma,
Parlami e non stancarti mai di me,
Coccolami come sai fare solo tu,
Abbracciami, amami, sei tutto mio
O amore, guardati intorno, io sono qui.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 29
Volando sul Reno

La mia poesia cerca di rialzarsi,
Sbattuta in Italia era, lasciami,
Sono venuto fin qui per rinascere,
Voglio sentirmi finalmente amato.
Volando sul Reno, tu cos mi abbracci,
Pelle su pelle, ti prego, vuoi amarmi
Lungo questa notte senza perdermi,
Non trattenermi il cuore ora agitato.
Il mio cuore si bagna di lieve neve,
Tra le tue braccia io spesso rester,
Se mi penserai e mi terrai con te,
Non avere paura, guardati intorno.
Io sono qui, in questo bar si perde
La mia emozione e cos di pi ti amer,
Ti cercher, ti amer, tienimi con te,
Non posso pi aspettare se tu non ritorni.
Viaggiando sul Reno io mi lancer;
Colorando il tramonto con i tuoi occhi,
Io mi sentir felice, perch mi bacerai
Mano nella mano, adesso, cos restiamo.
Non dimenticare mai chi ti amer,
Sono il tuo uomo che ferma i ritocchi
Della nostra storia, perch cos mi avrai
Per sempre, in ogni eternit viviamo.
Non indugiare, amore, se vuoi amarmi,
Non perdermi mai di vista, io sono qui,
Ti amo, ti voglio tutta per me adesso.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 30
Fliegen ber der Fluss

Mein Gedicht sucht ihn erhren,
In Italia sie war geschlagen, mich lasse,
Ich bin kommt bis hier
Wegen wieder geboren werden:
Ich wolle mich hren endlich geliebt.
Fliegen ber der Fluss, du so mich umarmst,
Haut oben Haut, um dich bitte, du willst mich lieben
Lang diese Nacht ohne mich verlieren
Aufhalten nicht mein Herz nun geaufregen.
Mein Herz sich nass mache als leicht Schnee,
Zwischen dein arm ich bleiben dick werde,
Wenn du denken mich wirst
Und behalten mit dir mich wirst
Habe nicht Furcht, schauen umher.
Ich bin hier, in diese Eis Caf sie verliert
Meine Spannung und so ich als mehr
Lieben dich werde,
Ich dich suchen, dich lieben werde,
Behalte mich mit dir,
Ich knne nicht mehr aufwarten,
Wenn du kehrst nicht zurck.
Reisen oben dem Rhein ich werfen mich werde,
Ich frben das Sonnenuntergang
Mit deinen Augen werde,
Ich werde mich hren froh,
Warum du wirst mich kssen,
Hand im Hand, jetzt, so wir bleiben.
Vergesse nicht niemals wer wird dich lieben,
Ich bin dein Mann welcher anhaltet die Zeige
Als unsere Geschichte, warum so
Du wirst mich haben
For immer, in jeder Ewigkeit wir leben.
Zgern nicht, Liebe, wenn du willst mich lieben,
Verlieren nicht niemals meinen Augen,
Ich bin hier,
Ich liebe dich, ich wolle dich alle fr mich,
Jetzt.

2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 31
Tra le onde del Reno

Poesia mia, dimmi dove sei,
Ti sei persa tra le onde del Reno,
In Germania ti sento, ma non ti tocco,
Come mi fu detto, qui trover lamore,
Ma adesso non so chi sei, amore mio,
Perch da un po non ti sento,
Sto bene, ma mi manchi in fondo
Ai miei pensieri e al mio cuore.

__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
______________________________________________________________

Fu giusto lasciarti

Ora che la mia ira si spenta,
Il rumore del traffico quasi assente,
Vorrei subito rinascere,
Mi manchi amore mio,
Dimmi se ti ritrover in questa citt,
Parlami di te, guardati intorno, io sono qui.
Ho lasciato lItalia per vivermi,
Colgo questa occasione per riaverti,
Sei sempre mio come lacqua del Reno,
Su cui corre veloce il treno della mia emozione.
Lungo il viaggio, o mio Adriatico, ti ho spiato,
Volevi parlarmi di me, ma non era il momento,
La verit pu aspettarmi,
Questa vita solo mia.
Nessuno sa che tra le tue stradine
Sto trovando lamore che mi sta cercando da l,
Ho capito tardi che tu esistevi,
Pensavo alla vocazione e cos ti persi,
Vivevo ci che credevo lungo il Tevere,
Fu giusto lasciarti perch non era mai amore.
Adesso, ritorna in me, o acqua che mi richiami,
Sei mia quando scorri dalla mente ai miei battiti,
Dimmi dov il mio amore che non aspetto pi,
Amai tanto, troppo e assai di pi,
Oggi, ora, in questo momento sogno di riamarti
Vicino le tre tartarughe, che attimi infiniti
Rallentano per non perderti mai pi,
Fino a quando la mia eternit non sar del Reno.
2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 32
Mi segue unemozione

Ho lasciato lItalia per riconoscermi,
Non so pi qual la mia verit,
Ho superato le Alpi per non riperdermi,
Sono in cerca della mia eternit,
La poesia non mi ha mai abbandonato,
Mi parla, mi vede, mi sente, mi chiama,
Ma oggi mi sento solo e annoiato,
Non so se sei tu ci che sento adesso.
Mi mancano i tuoi occhi e il tuo sorriso,
Sei il fiore che raccoglierei tra tanti,
Mi segue unemozione che sa di paradiso,
Quando ti penso e non ti ho in questi istanti.
Finir questa settimana e tu ritornerai,
Lavoreremo insieme come ieri, mi piaci,
Non riesco ad evitarti, come mi penserai,
La tua bellezza accende ci che lasciai
Lungo i binari, da Bari a Roma, in Italia
Cercavo altro, non capivo, non vivevo pi.
Sbagliai lamore e il mio cuore sincaglia,
Come una nave in mezzo al mare vado gi,
Ma mi segue unemozione e la tua voce
Raggiungo le spiagge assolate e abitate
Cos affoga la mia solitudine, non so come,
Ma mi stai piacendo ancora di pi e per amare
La mia vita, laffiderei al tuo cuore,
Perch secondo me, tu puoi vivermi.
Ora che la neve non scende pi e il Reno fermo,
Viaggia la mia memoria sulla tua emozione,
Aspetto il prossimo giorno, vicino, per perdermi
Tra i tuoi occhi e per crescere tra le tue labbra,
Dopo che io fermer il mio passato per viverti.
Ors, lasciami per un po tra le tue braccia,
Trover le parole per sussurrarti che mi piaci,
Ritrover la mia felicit sulla tua pelle,
Ma sto sognando, adesso ti solo sognando.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 33
Eternit riavuta

Poesia mia, dimmi dove sei,
Ti ho persa sul Reno,
Non scrivo pi rime come prima,
Ma mi manchi, chi sei,
Devi dirmelo adesso:
La mia voce, me, la mia vita.
Non pi lo stesso,
Lasciando lItalia mi hai seguito,
Ma ti supera la nuova emozione,
Non so ancora se resto,
Ma corre dentro di me linfinito
Sui battiti dei pensieri sullamore.
Ora viaggia la mia memoria in te,
In ogni inverno cacciavi il mio inferno,
In ogni estate truccavi il mio amore,
In ogni occasione solleticavi la mia emozione,
Ma in Germania mi ritrovo diverso,
Lamore mio sta per ritrovare
Il mio corpo, la mia mente, il mio cuore,
E batte forte sul Reno questo desiderio,
Batte per rivivermi, batte per riaverti.
Poesia mia, ritrovami ora sul sentiero
Di quelleternit riavuta per non riperdermi.
Adesso, voglio ritornare sui miei passi,
Io sono qui, adesso, ma non mi basti,
Non so perch, lora del vero amore,
Poesia mia, dimmi se adesso mi lasci
Con il mio amore, che mi giura di amarmi
Sul Reno, per sempre, in ogni emozione.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 34
Rimani, amore mio

Amore mio,
Se voi amarmi,
Questa notte chiamami.
Amore mio,
Fermati un istante,
Non restarmi distante,
I tuoi occhi dentro di me
Mi fanno rinascere,
Il tuo profumo su di me
I sensi mi fa perdere.
Amore mio,
Voglio restare ancora con te,
Mi sento vivo se sto con te,
Amore mio,
Cercami e amami di nuovo,
Sei tu il mondo che voglio,
Il mio respiro e il mio cuore,
La mia storia e la mia emozione,
Adesso pi che mai parlami di te,
Anima su anima, io resto con te.
Amore mio, se sei tu la mia vita, rimani
Lungo ogni notte che con me ami.

2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 35
Mi manchi di pi

Questa notte mi manchi di pi,
Mi manca il tuo profumo di mare,
Cerco un po di Sardegna quaggi,
Il fiume scorre e non so cosa fare,
I ricordi si bagnano di pioggia,
Quante risate, amore, mi manchi,
Qui non ci sono le nostre spiagge,
Manca il sole e il tuo mondo.
Come ti guardavo mentre dormivi,
La luna mi cullava il cuore,
Eri mio, nei miei occhi ora vivi,
Arriva al cuore la tua emozione,
Non mi fermo, e s, mi manchi di pi,
Che cosa posso fare per non perderti,
Era gi tutto scritto, e sono solo ancora di pi,
Ma amore mio, voglio ancora viverti.
Chiss se ci incontreremo ancora, io sono qui,
Sogno il mio paradiso nella mia anima,
E la mia poesia cerca di sussurrarti da qui
Che mi piaci, e non basta alcuna rima
Per viverti il mio amore che cresce,
E s, questa notte mi manchi di pi.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 36
Dopo il Dam

Stasera c il sole per me,
Dopo il Dam io ti ritrover,
Tra le mie braccia ti respirer,
Fra qualche ora ci sarai solo per me.
passata lestate, il natale lontano,
Fu fugace attrazione, ma mi piaci
Ancora di pi se l mi bacerai,
Di nuovo, su quel ponte, mano nella mano.
Oh amore, il mio cuore ti aspetta,
La mia poesia da un po non ti vive,
Adesso ascolta ci che ti vuole dire,
amore ci che mi batte nel petto,
Adesso sei tu che mi fai rinascere,
S, sei tu che mi fai rivivere.
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________

Adesso ti vivo nel mio cuore

Non mi volevi lasciare,
Ma dovevo partire,
Lungo i canali ti guardavo,
Ti sentivo, ma non ho gridato
Il tuo nome al cielo annoiato,
Ma ti vivevo gi innamorato.
Il treno sta per partire,
Ma non ti voglio lasciare,
Sar tardi per innamorarmi,
Il tempo passa per incontrarmi,
Tutto finisce come la mia emozione,
Ma adesso ti vivo nel mio cuore.
Mi sono innamorato di te, mi piaci,
Dimmi dove sei adesso, qua non mi lascia
Il tuo profumo sulla mia pelle,
Sappi che ti sto per raggiungere
Non te ne andare, amami.

__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
______________________________________________________________
2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 37

I o mi innamorer di nuovo

La tua emozione mi segue,
Lungo questo fiume ti sogno,
La mia poesia non ti perde,
Il mio cuore di te ha bisogno.
Passano i giorni come i ricordi,
Un giorno triste e uno in allegria,
Mi manchi adesso nel mio corpo,
Dove ti incontrer ancora sulla via
Di questa citt che mi ama e mi possiede.
Forse su una strada che non conosce umano piede
Io mi innamorer di nuovo di te.

__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
______________________________________________________________

A Colonia

Finalmente ci rivediamo,
Acqua in te hanno nuotato
I miei sogni, ma ora dimmi
Dov il mio amore,
O Reno, con te sono cresciuti
I miei giorni tedeschi, parlami,
Com il mio amore.
Accarezzato da questo timido sole,
Adesso voglio sentire le tue parole,
Ho chiuso con le favole che ho creato,
La mia poesia sonnecchia adagiata
Su questo praticello, e ti aspetta,
Viaggi nei miei ricordi romani,
Dove sei amore, io ti aspetto,
Il mio cuore gi nelle tue mani,
Come sei amore, io ti incontrer
Su questo ponte solleticato dal vento,
Pregher il Reno, e tu ritornerai
Da me, ti voglio, io ti amo.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 38
Nel sole di riaverti

Troppo tempo c nei miei sogni,
Il mio cuore vuole la tua emozione,
Leternit ingrassata invecchia,
Si avvicina lestate nei mie mondi,
E tu mi appari laggi, nel sole
Di riaverti, adesso, tra le mie braccia.
Addio Italia, gridai, vicino al molo,
La mia anima ti scongiurava di lasciarmi,
Partii, ma adesso mi manchi tanto,
Troppo o assai di pi la mia fantasia vola
Tra le tue labbra o pi gi per riaverti
Qua, sopra questo fiume dal vento baciato.
Dove sei amore, sono stanco di cercarti,
Voglio viverti, lo sai, sono stanco di pensarti,
Ti amo, la tua pelle voglio accarezzarti
Dove sei amore, dove sei amore,
Tu non mi conosci, io non ti conosco,
Voglio sussurrarti che io ti amo,
Voglio gridarti che io ti sto cercando,
Voglio dirti che io sono qui,
Questa mia lirica per te,
I miei pensieri sono i tuoi battiti,
Il mio cuore in te,
I miei occhi spiano la tua vita,
Dove sei amore,
Dove sei amore.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 39
I n St. Antonius

O Dio, Padre mio, qua era difficile
Trovare una chiesa per pregarti,
Ma ora mi inginocchio felice,
Davanti a te voglio ringraziarti,
Il tempo passa con il suo dolore,
Ma tu mi doni sempre te stesso,
Anche se ti lontano il mio cuore,
Ti vivo, ti sento, ti prego perch ti credo.
Non guardo pi al passato per vivermi,
Dietro laratro, solo cos non mi perdo,
Continuo a seminare per riconoscerti
Sempre in un viso, in me.
Adesso, Padre mio, cosa ti manca di me,
La mia vita nelle tue mani,
Non mi basti mai perch sei eterno,
Non ti capir mai perch sono fragile,
Vaso di creta alla deriva,
Senza sogni n emozioni mi ritrovo,
Mi sono fermato pi volte
Per ritrovarmi,
Per amarti di nuovo,
Credevo di perdermi,
Non riuscivo pi a viverti,
Ma tu eri sempre con me e in me,
Tu stai con me sempre.
Adesso, Padre mio, ascoltami,
Donami la tua forza e la tua grazia
Guidami come sempre,
Parlami, fammi rinascere,
Padre mio, adesso cos ti prego.

2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 40
Forse non lo sai

Forse non lo sai:
Nel mio mondo ci sei ancora tu,
I tuoi battiti sono i miei sogni,
I tuoi occhi sono le mie parole,
Adesso mi manchi tanto.
Forse non lo sai:
Sul Reno ci sei ancora tu,
I miei pensieri sfiorano i tuoi tramonti,
Le tue mani celano ataviche favole,
Adesso mi manchi tanto.
Forse non lo sai:
Le tue braccia proteggono la mia anima,
La tua voce la mia voce,
Parlami, dimmi che non mi lasci.
Forse non lo sai:
Io ti sto aspettando dopo ogni rima,
Non so se un pianto o una lode,
Quando mi sussurri che mi ami.
Forse non lo sai:
Io sono qui, trovami.


Maybe you dont know that.

Maybe you dont know that:
In my world you are still,
Your beats are my dreams,
Your eyes are my words,
Now I miss you so much.
Maybe you dont know that:
On the Rheim you are still,
My thinks skim your sunsets,
Your hands hide atavistic fables,
Now I miss you so much.
Maybe you dont know that:
Your arms protect my soul,
Your voice are my voice,
Speak me, tell me that you dont leave me.
Maybe you dont know that:
Im waiting for you every rhyme later,
I dont know if thats a tears or a praise,
When you whisper me that you love me.
Maybe you dont know that:
Im here, find me.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 41
Tu puoi vivermi

Quattro mesi in questa citt per me,
Ho cercato lamore,
Ti ho ritrovato,
Tu puoi vivermi, tu sei me.
Resta per poche ore
Ci che ho lasciato
Laggi, dietro le Alpi:
La speranza di incontrarti,
Di nuovo voglio amarti.
Affaccendata la mia poesia era,
Impacciato era il mio cuore,
I miei occhi ti desideravano,
Confusa la mia mente era:
Qual la mia vera emozione,
Dov la mia vita che amavo,
Oggi, ora, in questo momento ti ho,
I miei battiti uniti ai tuoi io ho,
La tua voce per la mia poesia io ho.
Tu puoi vivermi come piace a te,
Ma devi rimanere con me,
Sono stanco di viaggiare,
Di cercarti di citt in citt,
Lasciati vivere, lasciati andare,
Io sono qui nel tuo letto, con te.
Toccami, non me ne voglio andare,
Questa notte la mia felicit,
Sono adesso tutto tuo, amore.



2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 42
Cerco una citt sullacqua

I tuoi occhi sono le mie braccia,
Le tue braccia hanno il mio cuore,
Il tuo cuore la mia voce,
Ora mi batte il sole in faccia,
E ti sogno.
Cerco una citt sullacqua costruita,
Voglio una vita normale e mia, ma con te,
Non scrivo ancora quel romanzo che parla di te,
Perch sei solo mio, sei tu la mia vita,
E cos ti amo.
Non credo pi alle favole gi inventate,
Le corse sono finite, e tu mi manchi,
Ti ritrover solleticato da questo vento,
Eri mio, mi amavi lungo ogni passata estate,
Ma ora rimaniamo sempre cos lontani,
Ed io ti amo troppo, sei il mio tormento,
Ritorna, non fermarti, amami, chiamami,
I tuoi occhi sono le mie braccia,
Le tue braccia cullano il mio cuore,
Io sono qui, ti aspetto, possiedimi, dai.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 43
Adesso in me

Adesso mi manca il mare,
Agosto si avvicina con la sua barca,
Ho cambiato citt per cercarti
Tra i miei pensieri, seduto su questa panca:
Eri mio tra le mie braccia sudate,
Adesso mi manchi troppo e assai di pi,
Mi manca tutta la nostra estate,
Mi manca il tuo cuore ancora di pi.
Voglio ritrovarti per non aspettarti
Lungo ogni notte tedesca, che passo
Tutto solo, tra bicchieri gi svuotati
Di idee, di promesse che spesso rimando,
Mi manchi e non riesco a tacere
I miei battiti che sono i tuoi pensieri,
I miei occhi si adagiano per piacerti,
Sul tuo corpo ritrovo i miei sentieri
Gi calpestati, e mi ritrovo gi innamorato
Di te e della mia vita, ma ora mi manchi.
Adesso sei gi in vacanza, sei cos lontano,
Non so se ti incontrer ancora, mi manchi
Tanto, troppo e assai di pi. Gi mi manchi.
Adesso mi manca il tuo letto e il tuo salotto
Disegno sulla notte gi inoltrata,
Do alla luna le tue braccia e le tue labbra,
Scrivo una lirica che mi parla di te,
Per sentirti pi vicino a me, per riaverti
Adesso in me.

2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 44
Non sei pi tu

Non riesco a stare fermo:
Tra le mie braccia ti penso,
Roma lontana dai suoi segreti,
Alla notte ridetto i miei pensieri,
Sono di nuovo solo, senza il tuo sorriso,
Mi mancano le tue mani e il tuo viso,
Mi mancano i tuoi fiori curati e venduti,
Mi manchi.
Che cos lamore quando vado via,
Com lamore dove io non ritorno pi,
Sono stanco di cambiare e di aspettarti,
Non ho pi idee, mi mancano le forze:
Mi fermo per ritrovarti sulla mia via,
Ma di sicuro non sei pi tu
Il mio amore, la mia vita.

__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
______________________________________________________________




2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 45
Grazie, o Padre mio

Padre mio, adesso voglio pregarti
Vicino ai pampini un po indorati
Da questo timido sole gi mattiniero.
Sempre in queste mie condizioni misere
Io rivolgo i miei occhi al tuo cielo,
Il mio cuore si inginocchia gi lieto
Sotto la tua croce di salvezza e di santit,
E la tua pace mi ridona un po di eternit.
Sto per lasciare un paese per un altro,
Qua cerco lavoro per non ritornare in Italia,
Basta con i ricordi e i rimorsi,
Adesso mi preme la vita di vivere,
E non ho mai smesso di crederti,
Sempre ti ho pregato e adorato,
Forse a modo mio, ma la mia vita.
La mia vita la tua vita
Le mie braccia sono le tue labbra,
Le tue labbra sono i miei battiti,
I miei battiti sono i tuoi pensieri,
Io sono te, Tu sei me, o Padre mio.
La serenit ritorna a punzecchiarmi,
Il sorriso si adagia sotto questo melo,
Ballano i pensieri su questo giardino,
E ti penso, ti prego, ti credo
Tanto, troppo e assai di pi.
Padre mio, grazie per i doni che mi fai,
Grazie per la vita che mi offri,
Grazie, o Padre mio.



2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 46
I n te ritrovo le mie labbra

In te ritrovo le mie labbra,
O Reno, oggi navigo sui tuoi battiti,
Il mio cuore rivuole le tue braccia,
O Reno, racconta alla mia anima i tuoi pensieri,
Cullami, abbracciami, adesso parlami.
Lasciati toccare, il mio viso in te
Disegna un giardino di bei fiori;
Per abbandonarsi in te, le barche guidate
Lasciano le loro sicurezze ai moli,
E adesso, amore mio, sognami, adesso pensami.
Ti sto sognando per riaverti sulla mia pelle,
La notte passata tra le tue mezze lenzuola,
Ti vivo su questo fiume tuttal pi verde;
Sto partendo e per unora ci vuole
Fantasia e poesia per riaverti adesso.

__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
______________________________________________________________


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 47
Mi ama come me

Dimmi se si pu dirti addio
Ora che sei lontano,
Io mi innamorer di nuovo,
Anche se una follia da dio,
Ora rivolgo il mio sguardo
A te che mi piaci.
Non voglio ritornare in Italia,
Ora che sei di nuovo tutto mio,
Non ti racconter mai il mio dolore,
Non saprai mai il mio passato,
Adesso voglio una vita normale e mia,
Ma non sei tu il cammino mio,
Non so dov il mio amore,
Adesso io avanzo e non lo aspetto pi.
O Reno, in te ho lavato la mia poesia,
Stanca di parlarmi, delusa di me,
Insicura dalle mie mani volata via,
Non protetta da me ritornava sempre da me,
Perch mi amava e mi ama come me.
Adesso la barca rolleggiando va via,
Io chiudo gli occhi e ti cerco.


Questo il mio sud

Amore mio, avrei voluto portarti con me,
Guarda: questo il mio sud,
Qui sono nato quando profumava di rose
Il cielo, adesso luminoso solo laggi.
Questo il mio sud che con il suo sole
Ti riscalda lanima e non ti tradisce mai,
Qua i pampini annunciano i loro sapori:
oramai vicina la sudata vendemmia.
Questo il mio sud rorido di sogni,
Qua nata la mia poesia che conosci,
Questo il mio sud ricamato di racconti,
Qua, amore mio, il tuo cuore ha pi voci.
Dove sei adesso: terra a me straniera,
Alza la voce del tuo vento e parlami,
Scrivi il mio nome e restami sincera,
Per sei mesi ti ho amata, raccontami:
Com il mio amore adesso.
Adesso chiudo gli occhi per respirarmi,
Mi abbandono allidea di riaverti adesso,
Ma, amore, non so quando ritorner da te:
Questo il mio sud, vivilo con me, adesso.
2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 48
Gi troppo

O alberi, affidate i vostri rami
Allacqua, da qua mi incuriosite,
O alberi, stanchi vi inginocchiate
Sul Reno, ditemi perch.
Il treno avanza con i suoi desideri,
Colonia vicina, e tu gi mi manchi,
Stanco come questi alberi, o Reno,
Ti affido le mie braccia e il mio cuore,
Come sar adesso il mio amore,
Dove si innamorer di nuovo di me,
Amore, mi ami ancora?
Sono ritornato per te,
I tuoi battiti sono i miei pensieri,
La tua voce la mia anima,
Mi sei mancato, gi troppo,
Ti volevo con me in Italia:
Comera il mio sud in questi giorni,
Senza ricordi sudava di allegria,
Senza di te mi cullava con le sue fiabe,
Amore, gi troppo il tempo che passa,
Ti desidero, ora in me, perch io ti amo.


Stanotte

Stanotte le stelle si sono innamorate,
Stanotte sei stato tutto mio,
Eri solo per me, stanotte.
Le tue braccia tra i miei pensieri si agitano,
Le tue labbra tra i miei versi si adagiano,
Sei solo per me, stanotte.
Sullo specchio del Reno io vedevo te,
Ti volevo in questi giorni passati,
Ma ora sei di nuovo mio, finalmente,
Di citt in citt solleticavo il cielo,
Il mio cuore ti amava assai di pi,
Ma ora sei di nuovo mio, finalmente.
Lascio correre la fantasia e la notte,
Sei solo per me, stanotte.

__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
______________________________________________________________
2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 49
Gestern Nacht

Gestern Nacht die Sterne haben sich verliebt,
Gestern Nacht du bist alle mein gewesen,
Du warst nur vor mich, gestern Nacht.
Deine Arme unter meine Gedanken aufregen sich,
Deine Lippe unter meine Zeilen sanft hinlegen sich,
Du bist nur vor mich, gestern Nacht.
Oben Rheins Spiegel ich sah dich,
Ich wollte in diese Tage alte,
Aber jetzt du bist wieder mein, endlich.
Von Stndt in Stndt ich kitzelende dem Himmel,
Mein Herz liebte sehr mehr dich,
Aber jetzt du bist wieder mein, endlich.
Ich laufen zu lassen die Phantasie und die Nacht,
Du bist nur von mich, gestern Nacht.

__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
______________________________________________________________


La lucertola fugge

Il cobra mi ha ferito,
Ed ora mi chiedo dolente
Che cosa sia lamicizia:
Una comodit, una falsit,
Ma dov la sua verit.
Con me da quella notte hai finito,
Mi hai trattato peggio di un pezzente,
Mi hai fatto male, ancora di pi, lo sai,
Se ritornerai, non vivrai pi nella mia vita,
Ti ho dato troppo, e questa la mia verit.
Mi hai messo le mani addosso
Due o tre volte, forse eri ubriaco,
Volevi avere ragione sempre tu,
Ti ho rispettato, mi sono fidato,
Ma tutto finito adesso, s, adesso.
La lucertola fugge sotto i sassi, stanca
Evita i passi assassini, evito te,
Per dormire tranquillo, citt ho cambiato
Ma domani ritorner a casa mia, finalmente.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 50
E adesso lo sono anchio

Ho sbagliato
Quando ti chiamavo
Amore mio,
Ma mi manchi adesso.
Ti ho amato
Quando mi possedevi
Amore mio,
Ma ora non pi lo stesso.
Mi hai cercato,
Ma ogni notte io rimanevo
Tutto solo con i miei desideri,
E non sapevo doveri.
Ti ho gi incontrato
Qualche ora fa, ma non mi volevi,
Eri occupato,
E adesso lo sono anchio.

__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
______________________________________________________________

Lungo il Wupper

Ho trovato il cielo nei tuoi occhi,
In me spingevi la tua presenza,
Ho ridato al tempo i suoi ritocchi,
Ed ora sei solo mio.
Lungo il Wupper con me passeggiavi,
In me portavi la tua dolcezza,
A lungo ho sorriso quando mi parlavi,
Ed ora sei solo mio.
Ci siamo fermati allombra del buio,
Siamo entrati in un cortile deserto,
Mi hai dato tutto te stesso, e muoio
Adesso se ti ritrovo accanto.
La mia poesia ti parla e ti scrive,
Quando eri con me, fui molto contento,
Anche se la mia anima poco ti vive,
Adesso ti penso troppo e tanto.
Due ore con te sono subito volate,
Vola anche la mia fantasia impreparata,
Forse con te so cosa vuol dire amare,
E s, adesso mi manchi.
2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 51
Ogni sabato notte

Ora che ci sei tu
Nel mio mondo,
Io far di pi.
Non scherzare con me,
Questo amore,
Ed ora ti dir di pi.
Tu sei il mio risveglio,
La mia voce e le mie braccia,
E ancor di pi.
In questo mese prossimo
Riposerai sempre tra le mie labbra,
E da ora ti amer di pi.
Ora che ci sei tu,
Il mio tramonto
Di Reno si tinger.
Vuoi ancora rimanere con me,
Questa la tua decisione,
E da ora il mio cuore esulter:
Tu sei il mio appiglio,
La mia vita e le mie labbra,
Ma ancora linverno mi agiter.
Mi mancherai ogni giorno,
Ogni notte ti cercher tra le mie braccia,
E gi da ora mi mancher
Il tuo corpo e tutto di te.
Ogni sabato notte a casa tua verr,
Dormiamo insieme, facciamo lamore,
Colazione e via, ottobre sar cos,
Ogni giorno, mentre lavorer, ti penser,
Il tuo sorriso e le tue mani sul mio cuore,
Ed subito sudata emozione, gi qui.

2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 52
Questa volta non ti dico addio

Ritorno a Remscheid, ma
Questa volta non ti dico addio,
Mia Wuppertal, sei ancora tutta mia,
In questo mese ti doner la mia poesia.
Ottobre con me comincia a respirare,
La mia murgia e il mio sud
Mi mancano, ma qua il fiume mi chiama,
Sar il Reno a farmi ritrovare lamore
Ogni giorno, sar io a cercarti,
Sono io vicino alla tua porta.
Amore mio, quante ore passate insieme,
Ci amiamo, ci desideriamo, ci cerchiamo,
Ma questa volta non ti dico addio,
Sei mio ora e sempre, sei solo mio.

__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
______________________________________________________________



2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 53
Mi lasci imbambolato

Mi manchi,
Sogno di un Reno
Che non racconter mai,
Mi manchi,
Lungo il Wupper ti vedo,
Ma non mi saluti mai.
Sorridi e mi lasci imbambolato,
Sogno tutto o niente con te,
Ma ogni notte sempre solo resto,
Sopraggiunge il sereno congelato,
Un po di sole ad ottobre per me
Mi rende caldo, ma non ti aspetto.
Trovo altri per la notte, normale,
Scrivo ancora qualcosa dedicata a te,
Ma mi manchi troppo e assai di pi,
Provo a distrarmi: sapr amare,
Forse domani, ma adesso con me
Non c nessuno che mi piace di pi.
Io ti voglio e ti desidero adesso,
Lascia i tuoi pensieri e vieni da me,
Ora nulla mi fermer per riaverti,
Sono imbambolato per i tuoi occhi,
Chiari come la mia murgia destate,
Ma adesso parlami e dimmi dove mi porti,
Hai capito che ti voglio da ora amare.
Lungo il Wupper ti agiti,
Tentazione di un futuro non calcolato,
Lungo il mio cuore mi trovi
Sempre di pi innamorato solo di te.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 54
Partir di nuovo

Ora che ho il cuore libero,
Dalle false accuse prigioniero,
Guardo il fiume sotto di me,
E tu adesso rimani con me.
Si avvicina lento linverno,
Ricordo lieto lodore del fieno,
La mia murgia orfana dei mie piedi,
Di nuovo aspetta ansiosa i miei versi,
Ma tu, amore, non vieni con me:
Niente scontato insieme a me.
Partir di nuovo e di nuovo solo sar,
Questa la mia vita e tu non ci sarai
Tra le mie labbra, vicino al camino.
Ah! Che cos lamore se non ti ho vicino,
Con te rivivo ogni istante come nostra brevit:
Il tempo la morte della nostra eternit,
E s, adesso rimani in me cos.

__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
______________________________________________________________


Ogni giorno libero.

Venti giorni di lavoro e tu
Eri lontano,
Il tuo cuore mi dimenticava,
Lo sospettavo, ma non lo volevo,
Ero gi stanco,
E tu avevi gi abbastanza di me.
Ogni giorno libero ero con te,
A casa tua o nel tuo negozio di fiori,
Ma adesso tutto gi cambiato,
E mi manchi tanto e assai di pi.

__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
______________________________________________________________

2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 55
Sempre e ancora di pi

Si fa sera e ti guardo,
O Reno, quanta nostalgia mi dai,
Ricordo tutta quella settimana dagosto,
Ed ora mi siedo sul mio solito posto
Per ritrovare le mie sicurezze che hai,
Per riponderare il mio traguardo.
Ritorner in Italia,
Sempre e ancora di pi ti amo,
Amore che mi hai fatto cambiare,
Ma adesso io continuo a viaggiare
Senza di te, mi manchi, e ti chiamo,
Mi risponde con allegria
La mia anima che
Sempre e ancora di pi ti ama.
O Reno, mi mancherai in inverno,
Sulla mia murgia ti porter,
Sei la mia acqua e la mia poesia,
Ma adesso dimmi
Come sar ritornare in Italia,
Di chi ancora minnamorer,
Dove non vivr pi linferno
Di chi ama e non amato.
Sempre e ancora di pi mi ritrover
Con mille amanti, e non con te,
Cadr la neve, e tu mi mancherai
Sempre e ancora di pi.
Adesso, non so dirti addio,
Ritorner da te, o Reno,
Ci promisi anche alla mia Roma,
Di spalle alla Fontana di Trevi,
Ma cos vado avanti.
Sempre e ancora di pi
Mi convinco che
Arriver quel giorno,
Tutto cambier come me,
Ritrover la mia pace e la mia vita,
Come a Largo di Torre Argentina
La mia vita non ci star.
Adesso parte la nave per Colonia,
Lascio la penna e ti vedo,
O Reno, io sono adesso in te.
2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 56
Amen

O Padre, da tanto che non vengo qua,
In chiesa, per chiedere la tua grazia,
Per ricevere la tua luce e la tua pace,
Per ringraziarti per ci che fai per me.
Fuori il timido sole illumina le giornate che
La mia anima ha vissuto qui,
A Wuppertal che nasconde il mio amore,
A Remscheid che accarezza il mio cuore,
A Kln che imprigiona i miei sogni nel Reno.
Ti sto pregando cos, Padre mio Altissimo,
Si stanno avvicinando gli ultimi giorni,
La mia murgia quasi fredda mi sta aspettando,
La mia Roma solletica la mia memoria,
Tutto passato e tutto diverso,
Questa volta c il cambiamento,
La novit, ma non ho ancora lamore.
Sar sempre e ancora di pi difficile
Vivere con chi mi render allegro,
Condividere le mie pene passate con il presente,
Amare ed essere realmente amato.
Passano questi minuti in silenzio,
Novembre incomincia a contare i suoi passi,
Sto aspettando lattesa della partenza,
Non ci sar pi laddio gridato al vento,
Non ci sar pi leco dei rimorsi e della rabbia,
Sar sempre e ancora di pi me stesso,
Seguir sempre la tua strada, o Padre,
Sei tutto per me, lo sai gi,
Sei la mia sicurezza quaggi,
Dove linganno uccide lamore,
Quando il tempo calpesta il cuore.
Come vivr prossimamente, lo sai gi,
Io continuo a viaggiare, a camminare,
A volare con la mia fantasia e a vivere.
Amen.



2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 57
Addio, amore mio

Anche questo giorno se ne andr,
Tra i miei respiri svanir,
Forse ogni giorno il sole ritorner,
Tra le mie labbra si riposer,
Questa citt, sabato, io lascer,
E forse mai pi ritorner.
Addio, amore, addio,
Sapevi farmi ridere,
Quando i ricordi mi congelavano,
Dove le algide mani cercavano
Un po di calore te.
Nel tuo negozio di fiori io rinascevo,
Ogni mio giorno libero ero solo con te,
Ma adesso tutto cambiato, di nuovo,
Ritorner a viaggiare,
Ritorner a volare con la mia fantasia,
Ritorner a vivere da solo.
Mi mancher il tuo corpo
Quando lalba mi sveglier,
Mi mancheranno i tuoi gatti
Dove la solitudine mi atterrer,
Mi manchi tu,
La tua allegria era mia,
La tua vita era mia,
I tuoi occhi erano i miei mondi,
Le tue braccia erano la mia forza,
Tu eri mio.
Quanto amore ho perso
Dove lo sbaglio calpestava il cuore,
Quanto tempo ho perso
Dove il mio cuore non trovava lamore,
Quanto mi manchi adesso.
Prima di partire, spero di riaverti,
Forse sar lultima volta,
Ma ti avr ancora in me
Lungo una sola notte che non finir mai,
Ma adesso sto solo sognando,
Ti sto solo sognando,
E mi accorgo che ti amo
Sempre e ancora di pi,
Mi manchi adesso,
Sempre e ancora di pi
Mi manchi.
2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 58
Lebewohl, meine Liebe

Dieser Tag sich gehen auch wird,
Unter meine Atmen er verfliegen wird,
Vielleicht alle Tage die Sonne kommen wird zurck,
Unter meine Lippen sie ruhen sich wird,
Diese Stndt, Samstag, ich lassen wird,
Und vielleicht niemals mehr ich
Kommen werde zurck.
Lebewohl, Liebe, Lebewohl,
Du kannst mich lachen,
Wann die Erinnerungen froren mich,
Wo meine gefror Hnde suchten
Ein wenig des Warmer... dich.
In deinem Geschft der Blumen ich
Wieder geboren wurde,
Alle meine frei Tage ich einzig mit dir war,
Aber jetzt alle gewechselt werden, zurck,
Ich kommen wird zurck reisen zu,
Ich kommen wird zurck
Mit meiner Phantasie fliegen zu,
Ich kommen wird zurck allein leben zu.
Dein Krper fehlen mir wird,
Wann die Morgendmmerung wecken mir wird auf,
Die Katzen fehlen mir werden,
Wo die Einsamkeit zu Boden werfen mir wird,
Du fehlst mir,
Deine Frhlichkeit meiner war,
Deine Lebe meine war,
Deinen Augen meine Wellte waren,
Deine Arme meine Kraft waren,
Du mein warst.
Wie viel Lieben ich verloren habe
Wo der Fehler mein Herz zertrat,
Wie viel Zeit ich verloren habe
Wo mein Herz nicht das Leben fand,
Wie viel du jetzt fehlst mir.
Ich fuhr frher ab, ich hoffe da
Ich haben dich werde,
Vielleicht das letzt Mal sein wird,
Aber noch in mir haben dich werde,
Weitem diese Nacht welche niemals sterben wird,
Aber jetzt ich nur trume,
Ich nur trume dich,
Und ich merke da ich liebe dich
Immer und noch mehr,
Jetzt du fehlst mir,
Immer und noch mehr / Du fehlst mir.
2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 59
Ma partir senza di te

Piove, nevica, grandina,
E tu mi manchi,
Guardo fuori le auto bagnate
Un po bianche e un po folli,
Unauto della polizia si fa strada,
E tu ti fai strada in me,
Tra i miei pensieri ti agiti,
Mi guardi, mi chiami, mi tieni,
I tuoi occhi sono i miei mondi,
Le tue labbra sono i miei versi,
Le tue braccia sono i miei battiti,
I tuoi odori sono i miei sapori.
Amore, mi manchi,
Ti ho detto ieri addio, amore mio,
Ma adesso mi manchi
Tanto, troppo e assai di pi
Mi manchi,
Sempre e ancora di pi
Mi manchi.
Come sar ritornare in Italia,
Dove ritrover chi mi far ridere
Come te,
Quando ti dimenticher,
Eri mio lungo questa estate,
Eri mio,
Sei sempre e ancor di pi mio,
Sei mio,
Anche se vuoi rimanere lontano,
Anche se non mi cerchi pi,
Anche se mi eviti,
Amore, sei mio.
I ricordi ballano sul fiume,
C troppo vento, ma ti vedo,
Mi dai ancora unemozione,
La mia eternit in te,
Sei mio adesso,
Rimani, amore mio,
Ma partir senza di te.

2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 60
Ciao, mia Wuppertal

Questa lultima notte,
Ti guardo dalla mia finestra,
Un mese sono stato lontano da te,
Ma non lo conto mai:
passato subito, in un attimo.
Mia Wuppertal, dopo Roma
Sei la citt che mi hai tenuto di pi,
Mi mancherai,
Mi mancher il tuo mondo,
Mi mancher il tuo freddo,
Mi mancher la tua estate,
Mi mancher la tua vita,
Mi mancher il tuo trenino sospeso,
Mi mancher la tua notte,
Mi mancherai.
Fuori ci sono gi gli addobbi natalizi,
Il vento li mostra severo,
Le auto scorrono di qua e di l,
Ed adesso penso a te,
Amore mio, mi mancherai,
Mi mancher la tua risata,
Mi mancher la tua voce,
Mi mancheranno i tuoi gatti,
Mi mancheranno i tuoi fiori,
Mi mancher il tuo salotto,
Mi mancher la tua sveglia,
Mi mancherai tu
Sempre e ancora di pi,
Mi mancherai tu,
Tanto, troppo e assai di pi
Mi manchi gi.
O mia citt, dove sono i miei amanti,
Che cosa faranno adesso,
gi tardi e i rumori svaniscono piano,
Sta per passare lultimo trenino sospeso,
Sta per passare lultimo pensiero che ho,
Per te, mia Wuppertal,
Per te, amore mio,
Per me, che ritorno a viaggiare.
Vado a dormire, ricomincio a sognare,
Ritrover lamore,
Ritrover la citt sullacqua,
Ritrover me stesso,
Ritorner a vivere,
Ritorner a volare con la mia fantasia,
Ritorner a scrivere. / E gi sto scrivendo.
2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 61
Bye bye, my Wuppertal

This is the last night,
I see you from my window,
One mount I was far from you,
But this finished in one moment.
My Wuppertal, after Rome
You are the city, which has me held more,
Ill miss you,
Ill be away from your world,
Ill be away from your cold,
Ill be away from your summer,
Ill be away from your life,
Ill be away from your hanging train,
Ill be away from your night,
Ill miss you.
Outside the Christmas decorations are already,
The strict wind shows that,
The cars run here and there,
And I think you now,
My love, Ill miss you,
Ill lack your laugh,
Ill lack your voice,
Ill lack your cats,
Ill lack your flowers,
Ill lack your drawing room,
Ill lack your alarm clock,
Ill miss you
Always and still more,
Ill miss you,
Much, too much and very more
I miss you already.
My town, where my lovers are,
What they made now,
Its already late and the noises disappear slowly,
The last hanging train is passing,
My last thought is passing,
For you, my Wuppertal,
For you, my love,
For me, who am flying again.
Im sleeping, I begin again to dream,
Ill find again the love,
Ill find again the city on the water,
Ill find again me same,
Ill come round to live,
Ill come round to fly with my fantasy,
Ill come round to write.
And Im writing already.
2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 62
Addio

Si avvicina il tramonto,
Il cielo grigio di ieri tornato
Anche per me,
Che cosa resta del nostro mondo,
Amore mio, cosa mi hai fatto,
Resto adesso senza di te.
Si azzuffano lass le nuvole,
Tra i miei pensieri ci sei ancora tu,
Adesso, ti prego, ascoltami:
Prima raccontavo solo favole,
Ma adesso ti amo di pi,
Tanto e ancora di pi amami.
Non ho pi parole
Per dirti che mi manchi,
Ritorner in Italia senza di te,
Non avr pi il tuo sole,
Non sapr ancora dimenticarti,
Ma devo rivivere senza di te.
Amore, si avvicina la notte,
Si avvicina il mio volo,
Vado via e non ritorner pi da te,
Questo tu vuoi, addio.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 63
Mi manchi gi

Prima di partire
Volevo ancora dirti che
Nel mio mondo ci sei ancora tu,
Tra le mie labbra il tuo nome
Riporta il sereno quaggi,
Fuori c nebbia e fa freddo,
Sto ritornando in Italia
Senza di te,
Ma perch
Mi manchi gi.
tutto finito tra noi,
Tra le tue braccia dormivo bene,
Sognavo mille e pi cose con te,
Ieri ci siamo rivisti,
Per lultima volta,
Nessuna parola, solo sguardi,
La memoria faceva a pugni in me,
Quante notti a casa tua,
Quanti giorni liberi nel tuo negozio di fiori,
Ma perch
Mi manchi gi.
Addio, Germania, addio,
Forse ritorner,
Guarder il Reno da quass,
Ti penser, ma non ti avr mai pi,
Devo partire, voglio volare,
Addio, amore, addio.

2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 64
Ciao, nipotini miei

Fra un po vi incontrer,
Come sarete cambiati,
Siete gi cresciuti,
Da febbraio non vi vedo.
Tu, Vittoria, avrai gi mosso
I primi passi,
Tu, Michele, avrai gli occhi
Sempre pi azzurri,
Come il Tirreno che vedo
Da quass, disturbato
Da qualche nuvola e da qualche pensiero.
Mi siete mancati,
Vi ho cercati in Leon e in Iloe,
Nei bambini che vedevo giocare
Nei giardini adatti di Wuppertal,
Vi voglio gi stringere a me,
Toccare le vostre guance
Con tanti e mille baci.
Nipotini miei, sto per arrivare
Carico di regali per voi,
Sto per arrivare,
Ciao, nipotini miei.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 65
Sei di nuovo mio

Sei di nuovo mio
Dopo tre estati,
Vecchi amori che ritornano
In inverno avanzato,
Ma perch ti ho amato?
Stessa magia, solita natura,
Stessa murgia, soliti sentieri,
Laria non pi fresca,
Adesso solo fredda,
Sei di nuovo mio,
E sei abbastanza felice
Nel riprendermi,
Nel possedermi,
Entri in me,
Scateni la mia fantasia,
Rallenti la mia nostalgia,
Sono di nuovo tutto tuo,
Per mezzora si ferma il tempo,
Gli alberi ci nascondono,
I treni da laggi non partono ancora,
Siamo, di nuovo, noi due
Insieme, e questo ci basta.
Quante liriche per te!
Tu non le hai mai ascoltate,
Stasera volevo chiamarti
Amore mio,
Ma non volevo rovinare
Questa notte trapuntata
Di sogni e di certezze.
Sei di nuovo mio,
Taccio e ti lascio fare,
Sono di nuovo tuo,
Noi siamo noi,
Di nuovo, adesso.


2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 66
Ti sto aspettando

Ti sto aspettando,
Questa attesa accende la mia memoria,
Illumina la mia storia,
E tu sei ancora mio,
Lontano dai binari ci fermiamo.
Ti sto aspettando,
Riscopro i tuoi sapori,
Riscopro i tuoi valori,
Riscopro ci che mi piace di te,
Ed io sono ancora tuo,
Vicini, ogni marted, ci ritroviamo.
Il sangue alle stelle,
I tuoi baci tra le mie labbra
Mi regalano sorrisi quasi dimenticati,
Mi regalano gioie mai avute,
Mi regalano attimi solo sognati,
Noi siamo noi, ancora adesso,
Ci amiamo, ci amiamo.
Le tue mani sulla mia pelle
Respingono ogni mia oscurit,
Proteggono la tua eternit,
Difendono la mia dignit,
Nessuno mi accusa, nessuno parla
Quando tu stai con me.
Pi tardi lasciami ancora
Tra le tue braccia,
Sono la tua attesa, sono la tua voce,
Dicembre avanza, riscaldami
Tra le tue braccia,
Sono la tua vita, sono il tuo cuore,
Noi siamo noi, ancora adesso,
Ci amiamo, ci amiamo.
E s, adesso ti sto aspettando,
Riscopro i tuoi sapori,
Riscopro i tuoi valori,
Riscopro ci che mi piace di te,
Ed io sono ancora tuo,
Noi siamo noi, ancora adesso,
Ci amiamo, ci amiamo.
2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 67
INDICE.
o Il ritorno di Hitler [dicembre 2000; 09 Hitler]
o La mia murgia invadi (10 Hitler)
o Superando lattimo (11 Hitler)
o Hitler, adesso mi manchi (12 Hitler)
o Sar il tuo bottino di guerra (13 Hitler)
o Fra non molto [gennaio 2001; 14 Hitler]
o Ma se mi aspetterai (15 Hitler)
o Attimi arrossati (16 Hitler)
o La mia amicizia ama (G. P.)
o Aspetto di avere (Marco II, N. C.)
o Come mi riconquisterai (17 Hitler)
o Perch io posso (18 Hitler)
o Addio, Hitler (19 Hitler, finit; febbraio)
o Sparler di te
o Ho deciso di avanzare
o Anche se non ami pi
o Da un incontro sul treno (Giovanni, Madonnina)
o Condiviso con te
o A San Giovanni Battista [20 P]
o A te, o Adriatico
o Dove penso (Narciso)
o Come un pittore
o Per restare di pi con me
o Il tuo cuore la mia storia
o Lasciando lItalia [Wuppertal, de]
o Sparir per un po
o Volando sul Reno [marzo]
o Fliegen ber der Fluss
o Tra le onde del Reno
o Fu giusto lasciarti
o Mi segue unemozione (Y. M.)
o Eternit riavuta
o Rimani, amore mio (M. P.)
o Mi manchi di pi [M. P.; aprile]
o Dopo il Dam (Amsterdam; maggio)
2001 TU NON CONOSCI IN WUPPERTAL, GENERALE XC 68
o Adesso ti vivo nel mio cuore
o Io mi innamorer di nuovo
o A Colonia
o Nel sole di riaverti
o In St. Antonius [21 P]
o Forse non lo sai (FJ, Wuppertal, incipit)
o Maybe you dont know that [02 FJ, Wuppertal; giugno]
o Tu puoi vivermi (03 FJ, Wuppertal)
o Cerco una citt sullacqua (04 FJ, Wuppertal)
o Adesso in me [05 FJ, Wuppertal; luglio]
o Non sei pi tu
o Grazie, o Padre mio [22 P]
o In te ritrovo le mie labbra
o Mi ama come me [06 FJ, Wuppertal; agosto / D it]
o Questo il mio sud (07 FJ, Wuppertal)
o Gi troppo
o Stanotte (08 FJ, Wuppertal)
o Gestern Nacht (09 FJ, Wuppertal)
o La lucertola fugge [G. F.; settembre / RS]
o E adesso lo sono anchio
o Lungo il Wupper
o Ogni sabato notte (10 FJ, Wuppertal)
o Questa volta non ti dico addio [ottobre]
o Mi lasci imbambolato
o Partir di nuovo
o Ogni giorno libero (11 FJ, Wuppertal)
o Sempre e ancora di pi
o Amen [23 P; novembre]
o Addio, amore mio (12 FJ, Wuppertal)
o Lebewohl, meine Liebe (13 FJ, Wuppertal)
o Ma partir senza di te (14 FJ, Wuppertal)
o Ciao, mia Wuppertal
o Bye bye, my Wuppertal
o Addio
o Mi manchi gi
o Ciao, nipotini miei
o Sei di nuovo mio [dicembre; G. C.]
o Ti sto aspettando
o INDICE
GENERALE XC



Tra le tue braccia
Sono a casa.

Gennaio 2012 Dicembre 2013.




BERGAMO E DINTORNI.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 2


Ai miei uomini e alle mie donne della bergamasca;
A Mister X, che abiti a Bergamo e dintorni;
A Mario, il mio amore milanese.













2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 3
Dedica: 87 P
Luogo, data: cattedrale, 1 gennaio 2012

Prenditi cura di me.

Padre amatissimo e buono, buon anno.
Grazie Signore, per le lacrime che mi hanno spronato
A migliorare, a migliorarmi;
Grazie Signore, per le persone che mi hanno incontrato
In tutti questi giorni, in tutti questi mesi
Grazie Signore, perch ti prendi cura di me,
Quando non ti volevo nella mia vita,
Quando ti cercavo dove tu non ceri,
Quando le domande piegavano le mie ginocchia,
Quando il sole mi rinfacciava unaltra sconfitta,
Quando la fede non mi bastava pi,
Quando lamore mi evitava, evitava di sfiorarmi.
Grazie Signore, perch ti prendi cura di me,
Quando non avevo il lavoro e la serenit,
Quando credevo di farcela senza chiedere aiuto,
Quando lorgoglio ingannava il mio cuore debole e stanco,
Quando mi ritrovavo solo, smarrito e infreddolito,
Grazie Signore, perch ti prendi cura di me,
Quando mi chiedono conforto, sollievo, perdono,
Quando cos ti prendi cura di noi.
Grazie Signore, perch ti prendi cura di noi,
Quando accecati dalle domande non ti ascoltiamo pi,
Quando ingannati dalle nostre forze ci smarriamo,
Quando si affidano a me per rimanere con te,
Quando la sofferenza, il dolore, la malattia ci assillano,
Quando si uniscono a me con il silenzio, con la preghiera.
Padre amatissimo e misericordioso, buon anno.
Padre nostro, grazie, amen.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 4

Dedica: Mister X 201
Luogo, data: treno per Treviglio (BG), 12 gennaio 2012

Ci siamo amati.

Ti prometto che io ritorner,
Ti sto scrivendo questo arrivederci,
Tu mi hai cambiato, amore mio,
Per un po ancora con te rester.
Questa vita mi tratta male se non ti perdo,
Tu mi hai lasciato questo lungo brivido,
Ci siamo amati, ma tutto si ferma qui.
Pensami amico mio, io sono ancora qui,
Chiudi gli occhi e mi ritroverai sulle tue labbra,
Spariranno tutte le lacrime e tutte le domande,
Abbracciami amore mio, mi faccio spazio su di te,
Mi piace come ci si sente tra le tue braccia,
Senza fretta mi riprendo ogni emozione addormentata,
Ci siamo amati ed io resto ancora con te.
Vado cercando un po di pace per il mio cuore,
Rimani solo tu tra queste numerose parole,
Mi sveglio con il tuo nome sul mio corpo,
Non mi sento solo se il tuo ricordo mi sfiora il cuore,
Questa vita sente freddo dove non c il tuo sole,
Capisco che tu stretto a me, sei tutto il mio mondo,
Ci siamo amati ed io ti penso ancora mio.
Tu non mi hai mai voluto per sempre tuo, amore mio,
Eternamente io ti ho amato con un sorriso, con una lacrima,
Nuovamente io mi sono avvicinato a te per amarti,
Ci siamo amati, ma tutto si trasforma qui.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 5

Dedica: Mister X 202
Luogo, data: treno per Treviglio (BG), 14 gennaio 2012

Non scordare mai che io sono con te.

Non scordare mai che io sono con te,
Quando non sai cosa c nel mio cuore,
Quando la notte non vuole finire con un addio,
Quando stretto a te, mi avvicino di pi a te,
Con un ricordo, con un respiro, con amore.
Stringimi forte a te, fammi felice con un bacio,
Tu mi hai reso sereno e sicuro nel mio buio,
Ci siamo amati nonostante le stelle spente,
Tu mi hai portato su, tu mi hai sollevato,
Per convincermi che non sono pi solo: tu stai con me.
Chiudo gli occhi e aspetto, vorrei sentirti ancora mio,
Le tue mani su di me agitano le fantasie disperse,
Ti sto scrivendo, ti sto ancora pensando,
Cerco di rimanere eternamente con te.
Ci siamo amati, ci siamo persi, adesso noi siamo qui,
Dove tutto cominciato con uno sguardo, con un sorriso,
Dove tutto finito con un ciao e con un lungo brivido,
Questa volta tu ti avvicini di pi a me, stai con me.
Sto dimenticando ogni lacrima e ogni attesa,
Tu ci sei per me questa notte, questa mattina, adesso,
Quanto tempo passato, ma adesso noi siamo qui,
lamore che ci rende pronti ad amarci,
Sta passando tutto quando iniziamo a toccarci,
Adesso non sento pi il dolore quando io sto con te,
Sulle tue labbra la mia vita si mescola con la sera,
Si avvicina il sole e mi piace ci che sento adesso:
Tu sei il mio grande amore, io sono il tuo grande amore.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 6
Dedica: Mister X 203
Luogo, data: treno per Treviglio (BG), 18 gennaio 2012

Con una promessa, con un ciao.

Tu che mi porti tra le tue braccia,
Mi fai capire come vivi,
Con la mia scrittura, con il tuo amore per me;
Tu che ascolti il silenzio di questa neve,
Mi fai felice quando mi abbracci cos,
Con il tuo respiro mescolato al mio.
Nel tuo sguardo si perde ogni traccia,
Dov finito il dolore che mi davi,
Quando con un ciao te ne andavi da me,
Sulla tua pelle io disegno queste linee,
Vorrei stare con te proprio cos,
Come questa notte tu sei stato mio.
Adesso che possiamo stare insieme,
Mi lascio guidare dalle tue mani,
Un brivido corre lungo la schiena, mi stai amando,
Adesso che mi rendi sereno come ieri,
Mi ripeti che ci sarai anche in questo infreddolito domani,
Ma anche questa volta tutto si ferma qui, mi stai lasciando.
Non riesco pi a respirare con le tue labbra,
Vorrei cominciare un nuovo amore,
Ma quando mi chiami, io sono sempre tuo,
In un secondo io sono pronto tra le tue braccia,
Ci siamo amati senza alcun dubbio o rancore,
Mi piace tutto ci che mi dai, tutto ci che tuo,
Io ti sto amando di pi quando mi lasci
Con un ciao, con una promessa, con un sorriso.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 7
Dedica: 88 P
Luogo, data: treno per Treviglio (BG), 21 gennaio 2012

Tu mi appartieni.

Tu mi appartieni.
La tua voce, Padre Altissimo, spezza questo silenzio,
Volevo ricordarmi chi ero qualche anno fa,
Volevo ritrovarti nel mio cuore, nella mia vita,
Tu mi hai sempre protetto, salvato e perdonato,
Per questo non ho mai smesso di ringraziarti,
Grazie, Padre mio amatissimo.
Come ho potuto soffrire tanto in passato,
Come ho potuto non essere come tu mi vuoi,
Ti ho amato tanto, ti ho pregato tanto,
Proprio nel momento del bisogno,
Proprio quando mi cascava tutto il mondo,
stato difficile aspettare, capire,
Ma adesso so quanto amore tu mi hai dato,
Per questo non ho mai smesso di ringraziarti,
Grazie, Padre mio amatissimo.
Tu mi appartieni.
Con queste parole sta uscendo il sole,
Non sento pi freddo, non vedo pi la nebbia,
Non mi sento solo quando ti prego cos,
Padre mio amatissimo, io sono qui in preghiera,
Prenditi cura di me, guidami ancora,
Per questo non ho mai smesso di ringraziarti,
Grazie, Padre mio amatissimo.
Tu mi appartieni. Cos sia, amen.


2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 8
Dedica: Mister X 204
Luogo, data: treno per Treviglio (BG), 23 gennaio 2012

Sai cosa sei.

Non ti ho mai dimenticato,
Eri la mia abitudine nella valle,
A Clusone ti raggiungevo,
Ti sussurravo queste parole,
Ti sognavo, ti volevo tutte le volte,
E adesso sai cosa sei,
Perch io ho scelto ancora te.
Ti penso, ti perdo in un ricordo milanese,
In un respiro e in una lacrima ti ho amato,
E adesso ti amo ancora,
Perch io ho scelto sempre te.
Mi dici che desiderare vivere,
Ma io ho bisogno di toccarti,
Voglio fare lamore con te,
Per completarmi, per sentirmi vivo.
Non posso pi aspettare quando cade la neve,
Il freddo prende le mie labbra, c silenzio,
Chiudo gli occhi per lasciarmi andare,
Tra le tue braccia, sul tuo corpo mi faccio spazio,
Forse sbaglio ancora, ma sai cosa sei,
Quando mi fai sentire importante e migliore,
E adesso Bergamo si sta svegliando un po riscaldata,
Io scelgo sempre te con i tuoi sorrisi, con le mie lacrime,
Mi piace come ci si sente quando io sto con te,
la mia vita che mi piace mescolare con la tua vita,
Come adesso, con questo ricordo, con questo ciao.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 9
Dedica: Mister X 205
Luogo, data: bus per Lovere (BG), 26 gennaio 2012

Con questo saluto, con questo sorriso.

Mi ritrovi qui un po cambiato,
Con questo saluto, con questo sorriso,
Il sole nasconde lombra nel mio sguardo,
Non ho mai smesso di amarti, amore mio,
Ma adesso non ti conosco pi come prima,
Tu mi hai reso migliore e sereno in autunno,
Bergamo sta dimenticando il freddo con questo respiro,
Guardo di fronte a me, quanto alto questo muro,
Tu non mi abbracci pi, quanta vita mi hai dato,
Tu non mi chiami pi, questa nostalgia mi ha trasformato,
Continuer a scriverti, continuer ad amarti,
Nella mia vita sto cercando di ritrovarti.
Mi ritrovi qui ancora emozionato,
Con questo saluto, con questo sorriso,
Lascia alle mie parole lentrata del tuo cuore,
Forse c ancora posto per me nella tua vita,
Questa speranza infreddolita mi fa bene,
Entra ancora nel mio corpo un po riscaldato,
Nel tuo sguardo su di me ritrover quel brivido,
Ci stiamo amando mescolando questa emozione,
Forse va bene cos quando mi asciughi una lacrima,
Con questo saluto, con questo sorriso,
Di nuovo, ci siamo amati e adesso mi tiene
Ancora vivo tutto lamore che ci siamo dati,
Dopo mezzogiorno ci siamo ritrovati con questo sorriso,
Con questo saluto, pi innamorati di prima.


2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 10
Dedica: Mister X 206
Luogo, data: treno per Treviglio (BG), 28 gennaio 2012

Amandoti tu mi ritrovi qui.

Amandoti tu mi ritrovi qui,
Scoprendoti nei miei sogni io ti parlo,
Come Bergamo le emozioni sono ancora addormentate,
Lultima volta che ci siamo visti, pioveva,
Ci siamo amati mescolando le nostre labbra,
Tu sei stato il mio unico amore, mi hai conquistato
Con un saluto, con un ciao, con un bacio.
Tu sai di me quando mi raggiungi qui,
Vedo le tue braccia aprirsi al mio mondo,
Ho visto il tuo corpo cambiare, mi hai amato,
Lultima volta rimane in un ricordo sospeso,
Nel mio cuore c tutto lamore che mi hai lasciato,
Vivo nella tua vita, nella tua anima mi sento amato
Con un sogno, con un brivido, con un sorriso.
Amandoti tu mi ritrovi qui,
Scrivendoti tu mi rimani vicino, tu sei su di me,
Ci tocchiamo, cosa ci manca ancora,
Vi baciamo, cosa ci ferma ancora,
Questa vita mescola lacrime e attese,
Ci siamo amati come lultima volta,
E adesso tutto sta cambiando, ti sento,
Quando vado al lavoro, ti voglio unaltra volta,
Aspetto unaltra notte, forse uneternit,
So che tu ritornerai prima di un soffocato addio.
Amandoti tu mi ritrovi qui,
Ti amo ancora, forse pi dellultima volta,
La tenerezza che mi regali qui, mi possiede,
Mi prende, diventa amore e passione come lultima volta.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 11
Dedica: Mister X 207
Luogo, data: FS Milano Centrale, 18 febbraio 2012

Tra le tue braccia mi sento a casa.

Tra le tue braccia mi sento a casa,
Senti il mio corpo che accarezza il tuo mondo,
Ti fermi nei miei occhi per restare,
questa la nostra notte che non ha un finale.
Fuori fa freddo, ma questa citt mi parla,
Con i suoi palazzi gratta il cielo del tramonto,
Mi piace stare qui, cos, io ti sto per parlare,
questa la nostra emozione, cos, tu mi stai per amare.
Le tue labbra confondono tutti i miei pensieri,
Ti fai spazio su di me, ti piace muoverti dentro me,
Non so pi dove sono finite le lacrime e le attese,
Con il mio silenzio tu stai con me, adesso.
Tra le braccia mi sento a casa,
Forse sto sbagliando ancora, ma tu mi piaci,
Sul tuo corpo io ritrovo tutti i miei sogni,
Tu mi fai stare bene quando mi stringi forte cos.
Non so cosa mi rimane del dolore che mi dai,
Quando mi lasci a casa da solo per una notte,
Le tue labbra sfiorano il collo e i miei occhi,
Mi chiedi di non lasciarti, di stare con te, cos:
Mescoliamo i nostri occhi, c il respiro dellamore,
Mescoliamo i nostri corpi, c il battito della passione,
Mescoliamo le nostre anime, stiamo ancora insieme,
Tra le nostre braccia noi ci sentiamo a casa.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 12
Dedica: Mister X 208
Luogo, data: FS Milano Centrale, 25 febbraio 2012

Stretti a noi due.

Pensavo di mescolare i miei occhi con il tuo sguardo,
Vorrei accarezzare linfinito per sentire che ci sei ancora,
Nella mia vita, nelle mie notti, nella mia scrittura.
Dov finito quel corpo che mi faceva impazzire tanto,
Si sciolta la neve, ma non so pi dove stai,
Quando ho freddo, quando piango tra queste quattro mura.
Ho aspettato che il sole accarezzi questo pomeriggio,
Tu mi fai soffrire quando sparisci con un ciao e con un sorriso,
Sento ancora la tua voce e il tuo respiro su di me.
Se chiudo gli occhi, io ti vedo qui, stretto a me,
Mi manchi, forse non lo puoi ancora capire,
Vorrei rivederti unaltra volta, stai con me,
Credo che tu non mi abbia mai lasciato il tuo cuore,
Adesso il sole cattura la mia pelle e il mio viso,
Mi sento a casa quando mi tieni cos stretto a te,
Volano via le lacrime, le proteste, le parole,
Io sto con te, il resto non ricordo pi, stai con me,
Pronto ad amarmi come laltra volta o di pi.
Mi chiedi di guardarti fisso negli occhi, io non ti lascio,
Mi chiedi di seguirti lungo questo brivido, io ti sento,
Sento la tua vita allargare la mia anima e la mia fantasia,
Tu mi fai stare bene con te, eccoci qua, stretti a noi due,
Questa la notte che aspettavo, questa la nostra notte,
Forse pi tardi non mi lascerai il tuo cuore, come al solito,
Per questo voglio catturare un brivido, unemozione, un sorriso,
Per rimanere a lungo, cos stretti a noi due per unaltra volta.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 13
Dedica: Mister X 209
Luogo, data: treno per Milano, 17 marzo 2012

Esondando la mia anima.

Lasciarti per un po mi ha fatto bene,
Esondando la mia anima stava morendo,
Da adesso la mia scrittura rimane in attesa,
Aspetto unemozione, un brivido, un sorriso,
Ma sappi che io non ho pi pensato a noi,
Perch io ho creduto che tu fossi il mio unico amore,
Con tutto il mio coraggio, con tutti i miei errori,
Anche se mi sentivo a casa tra le tue braccia,
Io con te mai pi ritornerei, ciao addio amore.
Sto per ritornare nella nostra Milano,
C aria di novit e di primavera,
Mi guardo intorno, ciao ciao amore,
Le strade dei ricordi si arrampicano sulla mia pelle,
Quante lacrime tu mi hai fatto versare,
Con quanto amore tu mi hai fatto innamorare,
Eccomi di nuovo qua, con questo inaspettato addio,
Sono pronto a muovermi in un corpo che non pi il tuo,
Farei anche a meno di incontrarti la prossima volta:
Esondando la mia anima ti ha lasciato fuori,
Di sicuro io non ti dimenticher, perch tu sei una parte di me,
Una parte di questa scrittura, una parte di questo pomeriggio.
Scusami, ma la mia anima ha bisogno di acqua,
Ciao ciao amore, riempimi di te nel mio sguardo,
Fatti spazio sul mio copro, nella mia anima,
Sei lacqua che mi disseta, sei lacqua che mi purifica,
Si lacqua che mi guarisce, sei la mia acqua, sei la mia vita,
Non promettermi niente o amore eterno,
Io sono qui tra le tue braccia, amami mio bel nuovo amore,
Eccoci qua, questo pomeriggio, io con te, ciao ciao amore.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 14
Dedica: Mister X 210
Luogo, data: TEB per Alzano Sopra (BG), 19 marzo 2012

Ciao amore ciao.

Qui io resto cos sulle tue labbra,
Sento di appartenerti ancora tanto,
Il tempo sembra non finire nel tuo sguardo,
Adesso Milano sembra pi bella tra le tue braccia,
Il vento solleva su un sospiro e un ciao,
Ciao ciao amore, ciao amore ciao.
Qui io sono tornato per riprendermi,
Sono attirato dal tuo profumo,
Il sole cerca di spegnere la tristezza,
Adesso Bergamo si ritrova bagnata e sola,
Perch io sto con te, ci stiamo amando adesso,
Ciao ciao amore, ciao amore ciao.
Qui io mi perdo cercandoti nel mio cuore,
Perdo tempo se non mi lascio andare,
Il sorriso invade tutta la mia anima,
Adesso dimmi chi sei e che cosa vuoi,
Mi sento a casa quando mi ami cos,
Ciao ciao amore, ciao amore ciao.
Qui io cerco di mescolarmi a lungo con te,
Non cerco pi una distrazione o unavventura,
Il dolore sembra scomparso chiss dove,
Adesso non parlarmi pi, abbracciami cos forte,
Il silenzio accompagna questo nostro incontro,
Ciao ciao amore, ciao amore ciao.
Grazie perch sei entrato nella mia vita,
Da adesso stiamo bene insieme, ci amiamo ancora,
Fuori ci riscalda questo sole un po infreddolito di marzo,
Ciao ciao amore, ciao amore ciao.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 15
Dedica: 89 P
Luogo, data: casa bg (BG), 25 marzo 2012

Rifugiandomi sotto la tua Croce.

Padre, sta finendo anche questo mese,
Grazie perch mi hai sempre protetto,
Lo so, mi sono arreso per un po, mi sono allontanato per un po,
Ma ero troppo stanco e demotivato per il lavoro, per il mio passato,
Non riuscivo pi a scrivere perch ho esondato,
Non riuscivo pi a fare le mie cose con serenit.
Rifugiandomi sotto la tua Croce ho aspettato,
Ho provato a pregarti, ho provato a capire,
Come ho sempre fatto, volevo ritrovarmi
Forte, sereno e migliore, ti pregavo cos,
Con i miei silenzi, con le mie domande.
Ti ringraziavo perch mi facevi svegliare,
Tutte le mattine andavo al lavoro,
Il mio buongiorno era guardarti nel cielo,
Il sorriso cercava di catturare il mio volto,
Ed eccomi qua, in preghiera, grazie Padre mio.
Rifugiandomi sotto la tua Croce mi sentivo a casa,
Mi sentivo meglio, lasciavo passare le lacrime,
Perch ero certo che tu stavi con me, in me, come adesso,
Mi proteggevi e mi guidavi, mi volevi ancora per te,
Mi amavi come sai fare solo tu, come volevi tu.
Eccomi Padre, nella mia stanza, ancora stanco,
Prima di addormentarmi voglio ancora ringraziarti,
Mi rivedo sotto la tua Croce in ginocchio, in preghiera,
Mandami la tua luce e la tua verit, siano esse a guidarmi,
Proteggi e accarezza le persone che ti affido,
Stringimi forte a te, tra le tue braccia sono a casa,
Per questo non ho mai smesso di ringraziarti,
Grazie Padre mio, grazie, amen.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 16
Dedica: Mister X 211
Luogo, data: FS Milano Centrale, 31 marzo 2012

Ti dedico tutto.

Dedico tutto il mio corpo a questa occasione,
Dedico tutta la mia anima a questa emozione,
Un bacio, ti amo;
Milano mi dedica il suo tramonto,
Tra le tue braccia sono a casa,
Un sorriso, ti amo.
Mi lascio catturare dal tuo sguardo,
Sono ancora tuo se mi vuoi adesso,
Stringimi forte a te, parlami
Con questo brivido sulla mia pelle,
Fammi felice, raccontami
Con questo sogno sulla tua pelle.
Dedico tutto me stesso alla tua vita,
Dedico tutto il mio tempo alle tue dita,
Un verso, ti amo;
Mi aiuti a scrivere, mi spingi ad amarti,
Forse non mai abbastanza tutto questo,
Un respiro, ti amo.
Mi lascio sedurre da questa gioia, mi piace amarti,
Forse senza di te non sar pi lo stesso,
Ti dedico tutto, anche questo silenzio,
Sto cercando di sentirti per sempre mio,
Ti dedico tutto, anche queste lacrime,
Io con te, questo pomeriggio io sono ancora a casa.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 17
Dedica: Mister X 212
Luogo, data: Parco SantAgostino (BG), 06 aprile 2012

Amore, amico mio, grazie.

Ricordami che io sono felice con te con questo bacio,
Il tuo amore per me mi ha reso forte e migliore,
Il dolore di questa vita scappa via quando mi abbracci,
Dopo il brutto tempo si esce e si trova il sole.
Amore mio, grazie per avermi ascoltato,
Amico mio, grazie per avermi sopportato,
I graffi diventavano ferite con un ricordo,
Sentivo freddo nel mio cuore, nel tuo mondo,
Non capivo che stavo sbagliando a lasciarti,
Ma adesso so per certo che sono a casa,
Quando rimaniamo cos abbracciati.
Non ti ho mai sentito cos, sei la mia vita,
Ti ho desiderato tanto e troppo, amore mio,
Sto cercando di sentirti con questo ricordo,
Mi sto avvicinando di pi al tuo mondo,
Sono tuo tutte le volte che mi prendi e mi baci,
Sono tuo tutte le notti che mi vuoi e mi chiami,
Eccomi amico mio, eccomi amore mio,
Non dimenticare mai cosa si prova quando sei mio.
Amore mio, grazie per tutto lamore che mi dai,
Amico mio, grazie per tutte le cose che tu sai,
Mentre dormo mi puoi accarezzare il cuore,
Mentre sogno puoi scegliere per me lamore,
Quella vita che mi fa stare bene, io con te,
Questo pomeriggio, qua, sono a casa, come sempre.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 18
Dedica: Mister X 213
Luogo, data: Colognola (BG), 13 aprile 2012

Ma io ti amo tanto e troppo.

Vorrei capire dove mi porta questo bacio,
Quando piove e fa freddo nel mio cuore,
Quando la tua notte spegne lultimo ricordo,
Lultimo sguardo che mi hai dato.
Vorrei sapere come stai quando mi abbracci,
Quando sai che mi fa male non sentire la tua voce,
Quando tutte le lacrime mi hai buttato addosso,
Anche stanotte tutte queste spine mi hai lasciato,
Ma io ti amo tanto e troppo, perch tu sei parte di me,
Quando ti mescolo con questa scrittura e con il mio corpo,
Quando mi lascio sedurre dal tuo cuore e dal tuo sguardo,
Chiamami amore, stringimi forte, perch non puoi fare a meno di me.
Vorrei restituirti tutto il dolore che mi dai,
Quando con un sorriso chiudi tutte le tue porte,
Quando con un ciao mi lasci fuori dal tuo mondo,
Fuori dal tuo abbraccio che adesso mi manca.
Vorrei sentirti implorare quel perdono che non sai,
Quando non ti accorgi che mi fai male ogni notte,
Quando mi ritrovo solo nel mio letto, su di me,
Mi ritrovo a sognarti e a odiarti ancora unaltra volta,
Ma io ti amo tanto e troppo, perch io ho scelto te.
Quando ci facciamo compagnia, mi piace come ci si sente,
Quando ci teniamo lontani dal brutto tempo,
Adesso ti chiamo amore, perch io sono con te a casa.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 19
Dedica: Mister X 214
Luogo, data: Zerotrecinque, 14 aprile 2012

Quando cos mi manchi.

Forse non sono pi lo stesso dopo questa pioggia,
Aspetto fuori dal tuo mondo, aspetto il sole,
Cosa ci rimane di questo amore questo pomeriggio,
Cosa sento ancora quando sto con te con il tuo cuore.
Avrei buttato la mia vita sul tuo corpo,
Con il tuo sguardo adesso non so pi amarti,
Si brucia con le lacrime anche questo ricordo,
Sto male quando cos mi manchi.
Guardami se mi vuoi conoscere ancora,
Resto sul tuo corpo, tra le tue braccia,
Guida i miei occhi nel tuo cuore,
Mangia e pensami ancora con te,
Sfiorami lanima, parlami di te allorecchio,
Mi sorprendi con il tuo ciao e il tuo bacio,
Guardami, sto male quando cos mi manchi.
Cerco di sentirti sulle mie labbra orfane di amore,
Sento che la cosa migliore rimanere qua con te,
Quando la primavera si attarda a venire,
Quando il freddo riapre per po la mie ferite,
Stringimi amore, stretto a te non ho pi freddo,
Non ho pi paura se si avvicina la sera,
Con tutti i suoi sogni, con tutte le sue speranze,
Sono pronto ad amarti, ancora per una volta,
Lo sai, sto male quando cos mi manchi.



2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 20
Dedica: Mister X 215
Luogo, data: Longhena (BS), 14 aprile 2012

Da laggi mi catturi.

Mi fai tremare il cuore quando mi sorridi,
Da laggi mi cattura la tua luce con questo bacio,
Mi lasci con questo brivido sulla schiena,
Mi tieni sveglia la fantasia che avevo dimenticato,
Mi avvicino di pi a te per conoscerti meglio.
Sveglia tutti i miei ricordi che si sono addormentati,
Una notte, nella Valle Seriana, a Bergamo Citt,
Da laggi mi consola questa magia accompagnata dal vino,
Mi sto sentendo meglio se ti immagino su di me,
Mi ritrovi sorpreso e un po innamorato, stai con me,
In questa trattoria mi fai innamorare, mi piace tutto di te.
Mi fai scrivere cose non volevo pi, guardami ancora,
Da laggi si scatena unemozione o un brivido,
Brindiamo a noi e a alle cose che ci mancano, un bacio,
Scivola sulla mia guancia un desiderio o un fremito,
Ti avvicini di pi a me per conoscermi meglio.
Mai avrei pensato di mescolare la mia vita con il tuo sguardo,
Non ancora amore ci che sento, ci che mi fa tremare adesso,
Quando usciamo insieme per parlare e per sorriderci ancora.
Da laggi mi catturi, volevo passare una serata da solo,
Ma adesso che sei entrato nella mia vita, mi fai felice,
Perch sto bene con te, vicino, accanto a te c tutto,
Tutto il amore, tutta la mia scrittura, tutti i miei sogni,
Posso chiamarti amore, amico, puoi chiamarmi amico, amore,
questa la nostra serata, ha smesso di piovere, guarda il cielo,
Sembra che da lass le stelle ci benedicano e sorridono con noi,
Io con te, da adesso stiamo insieme noi due, ci amiamo assai di pi.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 21
Dedica: Mister X 216 (IM)
Luogo, data: via Baschenis, 19 aprile 2012

Mentre ti aspetto, mi fai male.

Si apre il cuore al tuo sguardo,
Mi riconosco, sono vivo in te,
Sta crescendo questa emozione,
Sta aumentando la nostra amicizia,
Qua, in questo locale, grazie perch ci sei.
Io ho abbracciato con il tuo sorriso
La magia della nostra amicizia,
Ma questa sera piove su di me,
Non ho risposto alle tue chiamate,
Il freddo preme sul mio cuore,
Dove sei, amico mio, perdonami.
Avrei voluto cambiare e cambiarmi,
Lascio il locale triste pensando a te,
Bagner di lacrime il cuscino,
Caccer nei sogni tutto ci che ho fatto con te,
Mi manchi, ti sto aspettando, ti aspetto ancora,
Non mi fa respirare questa rottura, dove sei,
Sei la cosa migliore che ho avuto e che ho fatto,
Qua, a Bergamo, perdonami.
Non pu finire cos la nostra amicizia,
Mi fa male pensarti al passato, dove sei,
Rimani nel mio cuore, nella mia vita,
Cos vivo, cos vero, cos amico.
Prego il buon Dio di incontrarti al pi presto,
Ti prego, perdonami, ti prego, scusami,
Mentre ti aspetto, mi fai male.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 22
Dedica: Mister X 217 (IM)
Luogo, data: Colognola (BG), 20 aprile 2012

Ha smesso di piovere.

Ho cercato di rimanere tra le tue braccia,
Prima che il freddo prema sul mio petto;
Forse non mi sento migliore e cambiato,
Quando cado dai tuoi occhi allinferno.
Ha smesso di piovere, ma io non ti vedo,
Al solito posto non ho mai smesso di cercarti,
Ci vediamo qua, dove tu mi hai lasciato,
Sto male, dove sei, qua, adesso io non ti sento.
Ho preferito aspettare, sta passando la pioggia,
Mi consola questo ricordo, questo sorriso che mi hai dato,
Non volevo ferirti, non volevi farmi del male,
Tutto sta cambiando, tutto sta passando,
Stanno finendo persino le mie parole.
Non ti ho mai sentito cos importante per la mia vita,
Prima giocavo con il destino e con questo tempo,
Forse non capivo, forse non volevo starti accanto,
Quando avevo paura di volerti tanto bene.
Ha smesso di piovere, prego Iddio di questo scuro cielo,
Ti prego di ritornare qua, nella mia vita, dove sei,
Sto male, dove sei, qua, adesso io non ti perdo.
Dimmi cosa dovrei fare per farmi perdonare da te,
Forse preferisci farmi stare male per un po, mi richiamerai,
Chiamami ancora amico mio, ti sto aspettando,
C ancora il tuo posto nel mio cuore, perch io ho scelto te,
Qua, nella mia vita, noi ci apparteniamo in questa nostra vita,
Perch ci volgiamo tanto bene. Ciao amico mio.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 23
Dedica: Mister X 218 (IM)
Luogo, data: Colognola (BG), 21 aprile 2012

Ciao amico mio, ciao.

Ciao amico mio, ciao,
Finalmente fuori c il sole dopo la pioggia,
Lamicizia tutta questa nostra emozione,
Lamicizia ci fa crescere e volare in compagnia.
Ieri sera ho truccato il tramonto
Per nascondere tutto questo dolore,
Con la tua amicizia io mi sento forte,
Mi hai cambiato, mi hai reso migliore,
Con il tuo sorriso mi hai conquistato,
Ciao amico mio, ciao.
Ciao amico mio, ciao,
Mi guardi senza parlare, io sono qui per te,
Perdonami, scusami, ti tolgo queste spine,
Il cielo sta perdendo le sue nere nuvole,
Mi fai stare bene, mi sento al sicuro insieme a te,
Sei la mia casa, sei il mio rifugio, sei il mio cuore,
Questa la nostra amicizia, ti voglio bene.
Ieri sera ho aspetto il tuo messaggino
Per avvicinarmi di pi a te, come adesso,
Sorrido quando sorridi tu, canto quando canti tu,
Questo brivido si trasforma in un attimo sulla nostra pelle,
Ciao amico mio, ciao.
Ciao amico mio, ciao,
Grazie perch sei tornato da me,
Ciao amico mio, ciao,
Grazie perch ci sei, ti voglio bene.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 24
Dedica: Mister X 219
Luogo, data: Azzano S.P. (BG), 03 maggio 2012

Mi fai felice.

Mi sto riprendendo sulla tua pelle questo brivido,
Sulle tue labbra sogno ancora la mia vita con te,
Forse non ti ho mai detto quanto mi manchi,
Dopo che mi lasci con un sorriso e con un ciao,
Forse non lo sai, mi piace come ci si sente,
Quando mi abbracci durante questa notte infinita.
Portami presto nel mio mondo, amore mio,
Asciuga le mie lacrime quando stai con me,
Non provo pi dolore quando mi ami,
Sei mio tutte le volte che ti chiamo
Amore, amico, vita con parole non dette,
Basta uno sguardo e tu sei in me in un attimo.
Fuggono le parole quando mi dai la tua vita,
Mi fai felice se mi ritrovo su di te,
Nel tuo sogno, nel tuo sguardo, cos mi ami,
Non stai fingendo, accarezza piano,
La mia schiena, il mio volto, mi senti,
Senti la mia anima mescolarsi con un bacio,
Al tuo corpo, alla tua notte, al tuo cuore,
Con le tue mani plasmi le mie fragilit,
Mi rendi migliore quando scompaiono le ferite,
Mi fai felice quando mi proteggi, quando mi ami cos,
Sono come tu mi vuoi, io sono qui per te,
Io con te mi sento al settimo cielo, adesso
Mi fai felice, amico, amore mio.


2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 25
Dedica: Mister X 220
Luogo, data: via Baschenis (BG), 03 maggio 2012

Raggiungimi nel locale.

Mi ritrovi qui a scriverti, a pensarti,
Ho voglia di sentirmi a casa tra le tue braccia,
Raggiungimi nel locale, sorprendimi,
Mi fai felice se mi chiami ancora amore,
Prima che finisca questa notte poco infreddolita.
Mi ritrovi qui dove tu mi hai lasciato,
Con un sorriso, con un ciao, con la tua vita in me,
Raggiungimi nel locale, toccami,
Come sai fare tu, come mi vuoi ancora,
Questa notte che incomincia nei tuoi occhi.
Mi vieni a prendere, mi abbracci,
Mi tieni sveglia la fantasia poco addormentata,
Non so pi comero quando tu non ceri,
Adesso mi dimostri il tuo amore per me,
Mi tieni la mano, mi parli, mi guardi,
Mi chiedi di non lasciarti, di non perderti,
Entro nel tuo sguardo, mi mescolo con la tua vita,
Sono in paradiso, sono a casa tra le tue braccia,
Carne nella carne, labbra su labbra, io con te,
Questa notte che mi regala la nostra Bergamo.
Mi ritrovi qui, sul tuo petto, nella tua vita,
Quando tutto finisce in una lacrima e in un ricordo,
Mi ritrovi migliore e cambiato quando sto con te,
lamicizia, lamore come lultima volta,
Mi ritrovi qui, ciao amico, ciao amore.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 26
Dedica: 90 P
Luogo, data: Sacro Cuore (BG), 06 maggio 2012

Qua, sono a casa, Padre mio.

Qua, sono a casa, Padre mio,
Da anni cercavo una casa, una famiglia,
Ascoltandoti sono cresciuto sotto il tuo altare,
Forse avevo perso la speranza di sentirmi cos,
Ho cambiato in tutti questi anni tante case,
Roma mi ha regalato la sua casa in via Banchi Vecchi,
Come dimenticare la mia vita dai clarettiani,
Eppure ho sputato nel piatto di chi mi dava da mangiare,
Ero arrabbiato con tutti, con te, Padre eterno,
Il dolore annebbiava la mia anima e la mia fede,
Mi guardavo intorno per trovare la mia strada,
Mi guardavo le spalle per paura di morire in un istante,
Mi rifugiavo sotto la tua croce per pregare, per supplicare
Piet, perdono, pace, aiuto, chiedevo soltanto un po di amore.
Contemplandoti, quante volte ti avr chiesto perdono,
La tua carezza mi giungeva inaspettata, mi ricordavi che io ti appartenevo,
Mi facevi sentire pi forte, migliore e vivo, io ti appartenevo,
Quando smettevo di piangere come un bambino, mi consolavi,
Quando smettevo di farmi del male, mi abbracciavi teneramente.
Lasciandomi coccolare da te, io ti dicevo grazie
Per il lavoro che mi davi, per le persone che incontravo,
Per gli amici che mi facevano sentire a casa, in famiglia.
Rimanendo con te, Padre buono, non ho mai smesso di cercarti,
Non ho mai smesso di sentire la famiglia che mi mancava,
Perch so che io qua, ho la mia famiglia, tu sei la mia famiglia,
Grazie, Padre altissimo, per essere sempre vicino, accanto a me,
Grazie, Padre onnipotente, perch continui a scegliere me,
Nonostante le mie fragilit, le mie incertezze, i miei peccati,
Grazie, perch qua, sono a casa, Padre mio. Amen.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 27
Dedica: 91 P
Luogo, data: san Bartolomeo (BG), 07 maggio 2012

Grazie Padre mio, per il don.

Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date.
Ti prego, Padre eterno, per ringraziarti,
Quando nello sguardo del don io ho incontrato te,
Quando dalle labbra del don io ho sentito te,
Quando nello scambio della pace io ho ritrovato te.
Sono contento perch hai chiamato per nome,
Per dar testimonianza del tuo regno, del tuo amore,
Lo hai chiamato figlio, lo hai reso migliore,
Plasmando le sue fragilit e le sue incertezze con la tua Parola.
Sono onorato di essere un amico,
Sono il suo profe che prega con lui le lodi del Signore,
E questo quel senso di famiglia che tu mi regali,
Padre onnipotente, dopo le prime messi della domenica mattina.
Conservo con gioia questo pregare insieme,
Dopo tanti anni mi ritrovo a pregarti cos,
Come ai vecchi tempi del seminario, mi piace stare con Te cos.
Grazie, Padre mio, riempi di te ogni parte ammaccata
Del mio amico, rendilo simile a Te,
Fa che come me altri rimangano con te,
Seguendo i gesti del nuovo don, seguendo le sue parole,
Vivendo con lui per continuare con la nostra vita la Tua vita.
Signore mio e mio Dio, Padre dei cieli e della terra,
Grazie ancora, per il mio amico don,
Difendilo dagli attacchi degli avversari, proteggilo,
Rendilo forte con la tua misericordia, rendilo migliore come piace a Te,
Quando ci indica e ci fa vivere, nel tuo nome, la via da seguire,
Quando ci fa amare la tua via, la tua vita, la tua verit. Amen.

Dedica: Mister X 221
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 28
Luogo, data: piazza E. Filiberto (BG), 07 maggio 2012

Lascia che io ti prenda la mano.

Lascia che io ti prenda la mano, amore, amico,
Quando una lacrima scuote il tuo corpo,
Non dimenticare mai quanto bene io ti voglia.
Passer anche questo, sorridi per me,
Adesso c il sole che ci sta riscaldando,
Mi mescolo con il tuo sguardo per non lasciarti pi,
Voglio tenerti la mano, perch io ti voglio ancora ,
Ti ho dato il mio cuore, sono vicino, accanto a te,
lamore, lamicizia che ci rende forti, migliori e vivi.
Mai avrei immaginato la mia vita con te,
Da quando io ho scelto te, tu mi hai cambiato,
Mi hai fatto capire che non si pu spegnere il sole,
Mi fai felice quando mi sfiori il viso,
Cerco di tornare a casa quando ti chiamo amore, amico.
Dimmi che tornerai presto, pelle contro pelle,
La tua pelle accarezzer la mia anima che ti scrive
Un brivido, una preghiera, una richiesta, un ciao,
Io ti sto aspettando, non piove pi su di noi,
Guardami, non lasciare che io vada via, lontano.
Mai come adesso tu hai bisogno di me, io ho bisogno di te,
Mai come adesso ci siamo sentiti cos uniti e cos unici,
Forse non lo sai, ma io con te mi sento rinascere,
Tutte le volte che ci vediamo, mescoliamo le nostre anime,
Sappilo, c vita, c festa in noi e intorno a noi.
Insieme supereremo anche questo, stai con me,
Non c pi linverno su di noi, intorno a noi, resta vicino, accanto a me,
Lascia che io ti prenda la mano, amore, amico,
Perch estate, perch c amore in noi e intorno a noi.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 29
Dedica: Mister X 222
Luogo, data: FS Milano Centrale, 12 maggio 2012

Sar un brivido, sar un sorriso.

Tu sei mio quando una lacrima scivola sul tuo corpo,
Tu sei mio quando una notte scompare nel mio mondo,
Tu sei mio quando sono ad un passo da te, amore.
Dimmi se hai ancora voglia di me questo pomeriggio,
Maggio da un po ha incominciato il suo canto,
Si avvicina lestate sulle tue labbra, nel tuo cuore,
Non puoi escludere la solitudine quando io partir,
Ti chiamo, non posso aspettare, voglio sapere
Sar un brivido che mi regalerai,
Sar un sorriso che mi sconvolger,
Vorrei sapere se mi aspetterai nella nostra Milano,
Dimmi se mi chiamerai ancora amore con il tuo cuore,
Parlami ancora, tienimi stretto al tuo cuore,
Un treno si sta allontanando da questo posto
Tu sei mio quando diventa romantica questa citt,
Tu sei mio quando il cielo ti vede baciare me,
Tu sei mio quando ci vediamo al solito posto,
Dimmi se dimenticherai tutte le lacrime che ti ho dato,
Con il tuo sorriso hai conquistato tutto il mio mondo,
Non so da quanto tempo tu abbia scelto me,
Non so perch lo fai, ma mi piaci cos,
Ti amo, mi faccio spazio tra le tue braccia,
Sar un brivido che mi cambier,
Sar un sorriso che mi accompagner,
Starai con me quando sar partito senza di te.
Questo pomeriggio sto ritornando tra le tue braccia,
Per conservare nella mia memoria ogni parte di te,
Per proteggere sul mio corpo ogni bacio che mi dai,
Per mescolarmi ancora per una volta con te, ti amo.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 30
Dedica: 92 P
Luogo, data: Sacro Cuore / ter (BG), 13 maggio 2012

Preghiera con parresia per il don.

Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date.
Ti ringrazio, Padre nostro, per il don,
Quando nel suo sguardo io ho incontrato te,
Quando dalle sue labbra io ho sentito te,
Quando nello scambio della pace io ho ritrovato te.
Sono contento perch hai chiamato per nome il mio amico,
Per dar testimonianza del tuo regno, del tuo amore,
Lo hai chiamato figlio, lo hai reso migliore,
Plasmando le sue fragilit e le sue incertezze con la tua Parola.
Sono contento quando prego le lodi del mattino,
Dopo tanti anni mi ritrovo a pregarti cos, in comunit, in famiglia,
Come ai vecchi tempi del seminario, mi piace rimanere con Te cos.
Grazie, Padre buono, assisti il mio amico don,
Difendilo dalle insidie, rendilo simile a Te, proteggilo,
Fa che come me altri rimangano stupiti e meravigliati in te, Padre eterno.
Grazie ancora, per il mio amico don,
Rendilo forte con la tua misericordia, rendilo migliore come piace a Te,
Quando ci indica e ci fa vivere, nel tuo nome, la via da seguire,
Quando ci fa amare la tua via, la tua vita, la tua verit. Amen.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 31
Dedica: Mister X 223
Luogo, data: Colognola (BG), 14 maggio 2012

Baciami, toccami.

Il mio cuore si ferma quando mi guardi,
Il mio corpo sta cambiando quando mi sfiori,
La mia anima raccoglie tutte le emozioni che mi dai,
Torno tra le tue braccia questa mattina,
Per scriverti, per amarti, per sentirti mio,
Per viverti, per parlarti, per sentirti mio.
Baciami, toccami, ricordami di essere felice,
Quando sto con te, quando mi muovo tra le tue braccia;
Io mi sentir meglio se continuerai a regalarmi
La tua vita, questa notte, tutto il tuo mondo,
Per questo io ho bisogno ancora di te, amore mio.
Bergamo ha ancora un po di freddo, sta tremando,
Tremo anchio quando intorno ti sto cercando,
Ti vedo in ogni cosa che faccio, ti sento mio
Con un sorriso, con un ricordo, con un bacio,
Provo a cancellare tutto il dolore che mi rimane,
Dimentico tutto, passa il tempo, quando sto con te.
Baciami, toccami, stai ancora con me
Quando non ci vediamo, quando le lacrime mi nascondono da te,
Mi rendi migliore e forte quando mi stringi a te, sono stretto a te,
Sono al sicuro, sono a casa tra le tue braccia,
Dalle tue labbra mi stupisce ancora il tuo amore.
Baciami, toccami, rimani ancora con me,
Qua, nella mia vita, qua, sul mio corpo, qua, in me.


2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 32
Dedica: Mister X 224
Luogo, data: Via Scotti (BG), 15 maggio 2012

Rendere migliore questo momento.

Io torno qui, sono vicino, accanto a te, ascoltami,
Voglio respirarti per rendere migliore questo momento,
Sto entrando in te dal tuo chiaro sguardo,
Fermati un istante, nel mio cuore c posto,
Questa spada si trasforma in una rosa quando mi sfiori,
Questo autunno si veste di calda primavera,
Il tempo di una carezza mi rende sereno e felice,
Rubo questa emozione per regalarla a questa scrittura,
Sono sicuro che tu sei lamore che cercavo,
Non fermare le mie mani sul tuo corpo,
Il tempo di un bacio cancella tutta questa attesa,
Mi fai felice se mi mescoli a te adesso.
La tua vita sta esondando nel mio cuore,
Mi prendi la mano, mi tieni, mi conduci sulle tue labbra,
Sei il sogno che ho sempre invidiato,
Sei il mio riparo da questo freddo pungente,
Sei mio come piace a me, sono tuo come piace a te,
E questo si chiama soltanto amore ed io ti chiamo amore.
Avvicinati piano, il mio cuore sta tremando,
Un sorriso e un bacio accendono questa poesia,
Mi piace stare cos, tra le tue braccia,
Mi fai felice quando sono tuo, quando vivo in te,
Questa mattina il sole incomincia a riscaldarsi,
Sta finendo lautunno, noi due stiamo ancora insieme,
E questo si chiama soltanto amore ed io ti chiamo amore.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 33
Dedica: Mister X 225
Luogo, data: Colognola (BG), 17 maggio 2012

Se nel mio cuore, aspettami.

Sei nel mio cuore, aspettami,
Aspetto un tuo sorriso per rinascere,
Aspetta un mio bacio per volare
Nel mondo, nel cielo, in noi c lamore,
Sta finendo il freddo, abbracciami,
Abbraccio questo ricordo per scriverti,
Abbraccia questa emozione per sentirmi
Tuo, vicino, accanto a te c lamore.
Sei un desiderio dimenticato, guardami,
Guardo nei tuoi occhi il mio volto,
Guarda come mi hai cambiato,
Sulle mie labbra c solo lamore.
Sta succedendo di nuovo, ascoltami,
Ascolto il tuo nome che diventa il mio cuore,
Ascolta il mio cuore che diventa il mio nome,
Per amarci, per scriverci, per viverci.
Sei il sole di questo pomeriggio che mi riscalda,
Sento il calore, sento le tue mani su di me,
Senti il mio dolore, proteggimi,
Senti il mio corpo, mescola tutte queste emozioni
Con le tue mani, con le tue labbra, con il tuo amore.
Tu mi fai stare bene, sto meglio adesso,
Tra le tue braccia, nel tuo mondo, cos,
Non dimenticare questo momento, baciami ancora,
Sono la tua serata prima di questo tramonto,
Sei nel mio cuore, eccomi ancora, io con te.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 34
Dedica: Mister X 226
Luogo, data: Via papa Giovanni (BG), 19 maggio 2012

I o ti ho amato tanto.

Io ti ho desiderato tanto,
Ma adesso tu mi stai parlando,
Per la prima volta mi chiedi chi sono,
Perch hai trovato me nel tuo mondo.
Mi fai felice quando mi sorridi cos,
Mi fai tremare quando mi tocchi qui,
Io non riesco ad allontanarmi da qui.
Io ti ho guardato tanto,
Ho cercato di riportarti nel mio sogno,
Ti sognavo mio dopo tanta solitudine,
Ti aspettavo per questa emozione senza fine,
Aspettavo che tu mi capissi, mi chiamassi,
Prima del tramonto eccoti qui, vuoi parlarmi,
Mi chiedi se questa notte potrei stare con te.
Io non ho mai immaginato di sentire queste parole,
A lungo ho fantasticato, erano solo favole,
Mi nascondevo in un angolo per scriverti
Tutto ci che volevo dirti sulle tue labbra,
Mi piaceva lidea di seguirti nelle cose che fai, nel tuo lavoro,
Ed eccomi qua, felice di stare tra le tue braccia.
Io ti ho amato tanto,
Non so se prover lo stesso amore di ieri,
Io ti ho aspettato tanto,
Non so se stai provando le mie stesse emozioni,
Faccio silenzio per sentirti mio, per la prima volta, dopo il tramonto.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 35
Dedica: Mister X 227
Luogo, data: Via Berizzi (BG), 22 maggio 2012

Mai come adesso.

Mai come adesso tra le mie braccia io sento la tua mancanza,
Mi hai lasciato questo ricordo che preme sul petto,
Forse ho esagerato ad amarti con tutte le mie forze,
Ma da quando io ho scelto te, io non sono pi lo stesso.
Io ti voglio lo stesso prima della vacanza,
Prima di partire vorrei farti capire quanto sei importante
Per il mio cuore, per la mia scrittura; unurgenza
Questo attimo in cui io ti chiedo di non lasciarmi.
Questo addio graffia ogni sogno e ogni sorriso,
Preferisco addormentarmi tra le tue braccia,
Perch io ritorner, non ci diciamo addio,
Bergamo e Milano lo sanno, guardami in faccia,
Io ti amo e questo non lo puoi cambiare.
Mai come adesso nel tuo sguardo io non ti capisco,
Mi vedo cambiato e innamorato, stai ancora con me,
Mi chiami amore e anche questa notte mi stupisci,
Mi fai sentire tuo e amato, stai ancora con me,
Questa notte in cui sarei dovuto restare senza di te.
Tu non vuoi lasciarmi, ma quel treno mi aspetta,
Vorresti curare tutte le mie ferite, mi ami ancora,
Ma ti spaventa la solitudine dellestate.
Il tempo fugge ed subito sera,
Questa notte ci far male la solitudine come ora,
Tra le nostre braccia ci consegniamo allamore,
Fa freddo, ma ci riscaldiamo, cuore su cuore,
Mai come adesso ho capito quanto io ti ami,
Mai come adesso ho sentito quanto tu mi ami,
Mai come adesso noi siamo noi cos innamorati dellamore,
Mai come adesso noi stiamo ancora insieme, cos.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 36
Dedica: 93 P
Luogo, data: san Sisto (BG), 23 maggio 2012

Sta passando tutto.

Cristo dammi la forza! Cristo dammi la forza!
Sta per finire anche questo anno scolastico,
Manca poco, Padre mio, sono stanco,
Sono stati mesi lunghissimi, giorni difficili,
Ma contemplando la tua croce io mi sentivo forte,
Mi sento forte se mi lascio guidare da te.
Grazie Padre mio per le carezze
Con le quali mi hai sollevato e protetto,
Grazie Padre mio per le occasioni
Di pace, di perdono, di amicizia che ci sono state,
Grazie Padre mio perch tu stai ancora con me
Per non farmi sentire solo e abbandonato,
Grazie perch si dimenticano le lacrime con un sorriso,
Passa la sofferenza, perch io mi sento amato,
Grazie Padre mio, perch io sono ancora qui,
In preghiera, in attesa, con un grazie sullaltare.
I miei silenzi riportano alla luce tante cose, tanti ricordi,
Perdonami per tutte quelle volte nelle quali ti ho offeso,
Perdonami per la mia testardaggine, per i miei lamenti,
Mi rifugio spesso qua, sotto la tua croce,
Sotto il tuo altare io mi sento al sicuro,
Tra le tue braccia sono a casa, Padre mio,
E questo non lo posso n cambiare n negare.
Aiutami a mantenermi sereno in questi giorni,
Sta succedendo di nuovo, mi rivolgo a te cos,
Sta passando tutto quando ti prego cos,
Grazie ancora, Dio mio e mio Signore. Amen.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 37
Dedica: Mister X 228
Luogo, data: gita Muzio per Milano, 24 maggio 2012

Guardami, baciami, amami.

Mai avrei immaginato di rivederti cos,
Sto ritornando tra le tue braccia,
Guardami, baciami, amami,
Il sole sta riscaldando questa mattinata,
Non chiedermi come abbia potuto stare lontano,
Lontano dal tuo cuore, lontano da te,
Ti sei accorto di me con questo respiro nel vento,
Vicino, accanto a te mi ritrovi ancora innamorato,
Sulla mia pelle si cullano questi brividi,
Il sole ci riscalda ed io resto cos, sulle tue labbra.
Cuore su cuore, io ti sto sentendo ancora mio,
Mano nella mano, ho imparato a fidarmi di te,
Guardami, baciami, amami,
Nei tuoi occhi risplende il mio sorriso,
Ti cerco vicino, accanto a me, e tu sei qui,
Forse non ti ho detto mai quanto mi manchi,
Quando di notte mi fa compagnia il tuo ricordo,
Forse non hai mai sentito quanto amore c,
Quando mi muovo tra le tue braccia, quando ti muovi dentro me.
Guardami, baciami, amami,
Sul tuo petto riposa questo sogno,
Non c pi linverno, io sono qui,
Pronto ad amarti, prendimi, possiedimi, sono tuo,
Guardami, baciami, amami.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 38
Dedica: Mister X 229 (arte)
Luogo, data: parco Sempione (MI), 24 maggio 2012

Chiedimi perdono, abbracciami.

Mi hai ferito il cuore, sto male,
Lasciami in pace, allontanati dalla mia vita,
Mai avrei voluto sentire queste parole,
Mi fai male, una lacrima bagna il mio collo,
Chiedimi perdono, abbracciami,
Fammi capire che hai sbagliato tutto,
Sulle mie labbra convincimi che mi vuoi ancora.
C silenzio intorno a noi, forse Milano in silenzio
Per proteggermi da questo dolore, da questo inverno,
Mi stai chiamando ancora amore, ma stai mentendo
Chiedimi perdono, abbracciami,
SantAmbrogio sar bellissima, ma guardami negli occhi,
Nel parco ti ho vista come una ninfa inseguita da un satiro,
Nel castello mi tieni a debita distanza, mi hai gi tradito,
Chiedimi perdono, abbracciami.
Non posso fare finta di niente, mi hai fatto del male,
Ti ho vista muovere tra braccia che non sono mie,
Ti ho sentito sorridere, scherzare, baciare, giocare,
Chiedimi perdono, abbracciami,
Forse troppo tardi, stai lontana da me,
Non ti sento pi, sto andando via, prender il treno,
Addio, ciao, amore di una vita che finito in un attimo,
Addio, ciao, amore di una gita, amore che forse non mai nato.


2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 39
Dedica: Mister X 230
Luogo, data: Azzano S.P. (BG), 31 maggio 2012

I nsieme in tutto.

quasi finita per me! Manca poco
Mi ero abituato a stare senza di te,
Si avvicina piano giugno in questo campo,
Il sole cerca di indorare questo tenero ricordo,
Ciao, dove sei, amico mio,
Mi piaceva il tuo sorriso, cos mi sto ricordando di te,
Mi manchi, quante cose abbiamo fatto insieme,
Insieme nella lacrima, insieme in tutto, insieme nel sorriso,
cos difficile svegliarsi senza sentire il tuo buongiorno,
Ciao, come stai, amore mio.
Ogni notte io vedo te in questo sorriso, in questo sogno,
Tu mi hai salvato la vita da quando io ho scelto te,
Non so pi rimanere senza di te sotto questa luna assonnata,
Tu mi hai cambiato, tu mi hai reso forte e migliore,
Ciao, dove sei, amico mio.
Adesso dove io trover uno come te, come io ti ritrover,
Io ti ho amato tanto, io ti ho desiderato tanto, io con te,
Insieme nella lacrima, insieme in tutto, insieme nel sorriso,
cos difficile farti capire che non so se ritorner da te,
Ciao, come stai, amore mio.
Vorrei ringraziarti per tutte le volte in cui mi sei stato vicino, accanto,
Stringimi ancora forte, ancora adesso, non finito ancora lamore,
Ciao, dove sei, amico mio,
Mi sei mancato, quante cose abbiamo fatto insieme,
Insieme nella lacrima, insieme in tutto, insieme nel sorriso,
Ciao, addio, amore mio e mio amico.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 40
Dedica: Mister X 231
Luogo, data: FS Milano Centrale, 02 giugno 2012

Ricordati perch mi amavi.

Tu che mi passi accanto, cura le mie ferite,
Ho amato, volevo soltanto amore,
Forse ho bevuto troppo, ho bisogno di te,
Ho ancora voglia di te, chiamami amore,
Perdona le mie lacrime, stai con me.
Forse tutto allinizio andava bene,
Quante cose abbiamo fatto insieme,
Forse non trover un altro come te
Tu che mi accendi il cuore, rimani qui con me,
Ricordati perch mi amavi,
Hai trovato in me tutto ci che cercavi,
Sulle mie labbra capivi quanto amore cera,
Mi leggevi prima di addormentarci dopo ogni sera,
E adesso non posso negare quanto mi manchi.
Scusami, perdonami, ma non riesco a dimenticarti,
Mi cullo con questo sogno tra le tue braccia,
Con questo ricordo cerco di sorridere, vorrei ritrovarti,
Qua, nella mia vita, sul mio petto, dove ti cerco,
Dimmi dove sei, perch ho ancora voglia di amarti.
Ricordati perch mi amavi,
Io passer lestate aspettandoti,
Io ricorder ogni cosa che mi parli di te,
Io ti rester vicino, accanto amandoti,
Ricordati perch ti amavo.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 41
Dedica: Mister X 232
Luogo, data: Colognola (BG), 08 giugno 2012

Sei la mia buonanotte.

Mai hai lasciato questo posto nel mio cuore,
Smetter di farmi del male quando mi avviciner di pi a te,
Perch io ti voglio ancora, io ti voglio ancora amare,
Prima che lestate bruci questa citt addormentata.
Questa notte tu mi scopri ancora qua, su questa via,
Non so pi cosa fare, ho sognato di portarti qui,
Dove tutto iniziato, rimane ancora lemozione,
Ti sto ancora guardando, non puoi fare cos,
Mi lasci solo con lemozione che mi dai.
Sei la mia buonanotte prima di addormentarci,
Questa notte sono tuo come tu mi vuoi,
Stringimi al petto e non lasciarmi pi,
Perch allamore non possiamo rinunciare.
Mai ho rinunciato a sentire questo brivido,
Mi riscaldavi durante questo inverno che non finiva mai,
Mi dicevi di non preoccuparmi, perch tu stavi con me,
passata anche la primavera infreddolita e nervosa,
Ma adesso io resto qua, solo, con questo pugno di ricordi.
Da quando io ho scelto te, io sono rimasto con te,
Sar una follia starti dietro, ma tu mi piaci ancora,
Dopo ogni tocco, dopo ogni notte, dopo ogni bacio,
Mi piaci e ti sto amando di pi quando ti sento mio,
Con ogni ricordo che mi lasci, con ogni emozione che mi dai.
Sei la mia buonanotte prima di lasciarci cos,
Mi hai tenuto la mano, mi hai cambiato,
Io con te mi sento al sicuro da ogni buio,
Perch il nostro amore dobbiamo ingraziare.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 42
Dedica: Mister X 233
Luogo, data: Rifugio Alpe Corte, 17 giugno 2012

Forse ci ritroveremo.

Ho avuto tutto ci che volevo da te,
Hai conosciuto la parte migliore di me,
Quando tra le nostre braccia aumentava la notte,
Quando stavi con me, mi proteggevi da ogni lacrima,
Lo sai, io ho ancora bisogno di te per vivere,
Per amare questa estate solitaria e assolata.
Ti ho sentito mio in questa vita,
Da quando io ho scelto te, mi sentivo cambiato,
Pronto a dominare il mondo e il dolore,
Pronto a mescolare la mia vita con te,
Lo sai, io ti ho amato tanto per scrivere,
Per amare questo inverno che ancora rimane.
Non pensavo di sentire la tua mancanza,
Giugno gi inoltrato da un po, mi manchi,
Mi manca il tuo odore sulle mie labbra,
Mi manca il tuo sguardo tra le mie braccia,
Mi manchi, forse ho esagerato ad innamorarmi,
Ma io con te mi sentivo forte e migliore,
Tu mi promettevi paradisi e sorrisi,
Ma arrivata lestate e tu non ci sei pi.
Non ci siamo mai lasciati, ma lo sappiamo,
Tu rimarrai l a Milano, io mi consoler lAdriatico,
Cercher di scriverti ancora, io ti amer ancora,
Forse ci ritroveremo a settembre, ma prima ti voglio lasciare cos,
Con il mio grazie, con tutto lamore che ho per te,
Grazie amore mio per avermi salvato,
Grazie amore mio per avermi difeso,
Grazie amore mio per avermi amato, grazie.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 43
Dedica: 94 P
Luogo, data: Chiesa di Santa Maria Formosa (VE), 23 giugno 2012

Pregando a Venezia.

Padre amatissimo, se mi trovo qui, a pregarti cos,
per trovare un riparo dalla improvvisa pioggia,
Non ho mai smesso di chiudere gli occhi,
Per lasciarmi cullare da te, per sentirmi tuo,
Forse mi vergogno a chiederti aiuto, perdono, pace,
Ma io con te mi metto a nudo, eccomi qua, in ginocchio.
da un po che non mi fermavo, non ti adoravo,
Mi gira la testa se penso a tutte le volte
Che mi hai salvato, mi hai difeso, mi hai amato,
Forse mi ripeter, ma sotto il tuo altare,
Io mi sento forte e migliore, mi sento a casa.
Ti affido i miei genitori e i miei malati, tutte queste persone,
Ti affido tutte le persone che mi chiedono di pregarti,
So che ti prendi cura di noi, misere creature,
Anche quando non vogliamo incontrarti,
Anche quando ci inganniamo, tu stai con noi,
Stai con me, vicino, accanto a me ti sento,
Passer la pioggia e tutto questo malessere,
Canter la mia vita mescolata alla tua vita,
Con fede io ti amo sempre di pi,
Con speranza io ti credo sempre di pi,
Con amore io mi lascio guidare da te,
Forse dimenticher qualche volta di ringraziarti,
Voglio farlo adesso nel silenzio di questa chiesa,
Grazie perch mi sto sentendo meglio,
Grazie perch non mi fai mai mancare il tuo amore,
Grazie Padre mio amatissimo, amen.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 44
Dedica: 95 P
Luogo, data: FS Milano Centrale, 30 giugno 2012

Culla la mia anima.

Padre amatissimo, buongiorno, ecco, sono arrivato,
In giorni come questi, io ti sto ancora pregando,
Ho bisogno di sentire la presenza di un padre, di un amico,
Quando difficile superare la notte,
Quando ho paura di non farcela pi,
Quando la solitudine mi piega le ginocchia.
Ho bisogno della tua carezza, del tuo abbraccio, Padre mio,
Mi sforzo di sorridere quando tutto sembra ancora lontano dalla fine,
Padre altissimo, ti chiedo un po di pace e di serenit,
So che spesso ti ho offeso, perdonami ancora,
Quando ti chiedevo di esaudirmi allistante ci che ti chiedevo,
Quando mi intestardivo a fare da solo senza la tua Parola.
Padre mio, quando mi sveglio, io ti voglio sempre ringraziare,
Per la luce che arriva nel mio sguardo,
Per la speranza che non muore con la notte,
Padre clementissimo, ti chiedo la pazienza,
So che con te non temo alcunch,
Mi spiazzi quando mi accorgo della tua presenza,
Quando pensavo di essere da solo;
Quando questa attesa fa male, mi logora,
Vorrei ritrovarmi su di una spiaggia per ammirare la tua bellezza,
Per respirare quel senso di vittoria dopo che lattesa mi sembrata inutile.
In giorni come questi, io ti sto pregando, guidami questo giorno,
So che mi farai felice come piace a te, eccomi, Padre dolcissimo,
Con questo sole sul volto assisiti al mio studio, stai con me,
Cullami, culla la mia anima, abbracciami con questo venticello,
Dopo una notte in bianco manda ancora la tua luce e la tua verit,
Aiutami a resistere, grazie ancora, Padre mio, perch mi sto sentendo meglio,
Grazie, Padre onnipotente, grazie ancora, amen.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 45
Dedica: Mister X 234
Luogo, data: parco Sempione (MI), 30 giugno 2012

Dopo il castello sforzesco.

Tu mi hai preso questo pomeriggio,
la parte di me che ti piace di pi,
Ora che mi vuoi pi che mai, mi sfiori le labbra,
Mescoli i tuoi occhi nel mio sguardo,
Afferri il mio respiro per trasformarmi,
Io sono tuo e solo questo mi rende felice.
Non dimenticare mai cosa siamo stati,
La tua vita tra le mie labbra mi sorprendeva,
Tu mi hai preso il cuore e questa fantasia,
Non posso fare a meno di te anche questa volta.
Dopo le sudate carte io mi ritrovo con te,
Con questo venticello il sole diventa pi leggero,
Mi spingi pi in l, dopo le lacrime, eccoci qua,
Dopo lattesa, dopo lo studio, eccoci ancora qua.
Non chiedermi mai di lasciarti, specie questa notte,
Superer anche la luna con tutte le sue stelle,
Perch so che quando ci ritroviamo, io sar ancora tuo.
Non chiedermi mai di rinunciare a una parte di me,
Libero mi muover dalle tue labbra fino al tuo meridione,
Ti canter lamore, mi possederai, e poi ciao, ciao amore.
Ogni pomeriggio milanese comincia con questo ciao,
Stiamo insieme finch avremo tempo, stiamo insieme noi due,
Io mi mescolo con i tuoi brividi, io sto ancora con te,
Tutte le volte che vuoi ancora chiamarmi amore.
Adesso prendimi ancora, fammi sentire tuo,
Fammi capire che sono ancora importante per te,
Mescola la tua anima con questa scrittura, stai ancora con me,
Ci amiamo, ci teniamo la mano, stiamo ancora insieme noi due,
E poi, ciao, alla prossima, ciao amore.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 46
Dedica: Mister X 235
Luogo, data: San Vigilio (BG), 26 giugno 2012

Come tutto loro del mondo.

Qualche notte ti vorrei ancora tutto per me,
Spero che qualche volta mi avrai pensato,
Ogni parte di me ha toccato il tuo cuore,
Con il tuo amore tu mi hai cambiato e reso felice,
Con la tua vita tu mi hai cambiato e reso migliore.
Sappi che molto presto io torner da te,
Quando io sto da solo, io ricordo di averti amato,
Nei tuoi occhi mi sono riposato, era amore;
Quando il dolore mi graffiava, mi faceva morire,
Stretto a te mi sentivo forte, io ti avevo vicino.
Accanto a te mi piaceva rinnovare ogni emozione,
Il sole bruciava ogni lacrima e ogni brivido,
Ricordati che tra le tue braccia io mi sentivo a casa,
Questo non lo puoi cancellare con la pioggia.
Se ti stringo un po di pi, io ti sento crescere
In me, in questa scrittura, in questo momento,
Baciami ancora, fammi felice, prendimi,
Prendimi la mano per portarmi piano sul tuo corpo,
Se chiudo gli occhi, il tuo viso io riesco a vedere,
Mi illumina il tuo sorriso che come vento,
Scuote ogni cosa che non sai di me, per chiamarmi,
Mi chiami ancora amore dopo questo tramonto.
Cadono le ultime resistenze, si accende la passione,
Stretto a te ringrazio il cielo perch sei ancora mio,
Non hai dimenticato ogni parte di me che ti importava,
Come tutto loro del mondo, mi hai amato come non mai,
Ricordati per, che molto presto io torner da te.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 47
Dedica: 96 P
Luogo, data: Cattedrale di Altamura (BA), 12 agosto 2012

Dormo sotto la tua croce.

Questa notte dormo sotto la tua croce,
Dopo aver ascoltato la tua voce,
Le preoccupazioni di questa giornata si sono interrotte,
Buonanotte, Signore mio e mio Dio,
Grazie perch anche oggi mi hai fatto sentire vivo.
Cerco di essere come tu mi vuoi,
Con tutti i miei peccati, con tutti i miei sbagli,
Con tutte le mie ricadute, con tutto me stesso.
Seguo i tuoi occhi nel cielo che mi da pace,
In giorni come questi mi guardo indietro,
Confido in te tutte le volte che sono in ginocchio,
Perdonami ancora, rendimi simile a te anche domani,
Ti offro tutte le persone che mi chiedono di pregarti,
Dona al mio sonno un po di tranquillit.
Questa notte dormo sotto la tua croce,
Con la mente mi avvicino al tabernacolo per pregarti,
Per ringraziarti, per offrirmi a te ancora per una volta,
Buonanotte, Padre mio di tutto il creato,
Grazie perch anche oggi mi fatto sentire amato.
Questa notte scender la tua benedizione,
Domani la solitudine perder il suo significato,
Perch tu sei lamico fedele di chi spesso solo come me.
Adesso ti prego di abbracciarmi con la tua infinita misericordia,
Custodisci il mio sonno, prenditi cura di me,
Buonanotte, Padre mio, grazie, amen.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 48
Dedica: Mister X 236
Luogo, data: FS Milano Centrale, 08 settembre 2012

Ho voglia di innamorarmi ancora.

Amico mio, buongiorno, buongiorno Milano mia,
Sono tornato a casa, mi siete mancati,
Ho voglia di innamorarmi ancora,
Mentre settembre spazza via le nuvole,
ancora estate nel mio cuore, nella tua vita,
Perch il sole si diverte a riscaldare questo posto.
Le tue labbra sfiorano le mie in un attimo,
Pensavo di stare bene senza di te,
Le tue mani mi sfiorano la schiena, che brivido!
Come faccio a fingere con questo ricordo, mi sei mancato,
A luglio mi hai lasciato un sorriso, un ciao, uno sguardo,
Quella speranza di rivederti ancora dopo questa estate.
Adesso ho voglia di innamorarmi ancora,
Non so se sarai tu il mio amore unico prima dellautunno,
Ci sar tempo per capire, per sentire, per provarci ancora,
Ho voglia di innamorarmi ancora,
Forse come la prima volta mi toccherai,
Tra le tue braccia si ravvivano tutti i miei sogni,
Questa sera non ti scordare di me, stai con me,
Come sai fare tu, cercami, chiamami ancora amore,
Questa notte se ti prendo, sar tutto come prima.
Ho voglia di innamorarmi ancora di te,
Sali sul mio corpo e spingi pi in l
Questa lacrima, questo ciao, tutto questo,
Mi fai stare bene tra le tue braccia, sul tuo petto,
Quanto tempo ci rimane ancora, questa notte stai con me,
Ti sei accorto di me tra le tue labbra, in te,
Fai spazio, ho voglia di innamorarmi ancora di te,
Ciao amico mio, ciao Milano mia.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 49
Dedica: Mister X 237
Luogo, data: via Baschenis, 13 settembre 2012

Questa notte.

Questa notte ti chiedo solo di fermarti,
Sulle mie labbra trovi lieto il tuo nome,
ora di baciarmi ancora una volta,
Il tuo respiro agita la mia anima,
Ci stiamo amando, di nuovo, questa notte.
Questa notte io ti sto aspettando tra le tue braccia,
Cosa mi accadr dopo il tuo bacio, dopo questa notte,
Dove mi porteranno i tuoi brividi mescolati ai miei sogni,
Lo sai, ho voglia di innamorarmi ancora di te,
Forse cambier qualcosa quando mi prenderai,
Nei tuoi occhi mescoli tutte le mie lacrime,
Sono felice di stare qui con te questa notte,
Mi fai felice quando mi sento amato da te.
Questa notte ti chiedo solo di chiamarmi amore,
Sul tuo corpo si agita il mio desiderio,
Mi sei mancato questa estate, torna da me,
Sul mio corpo c ancora qualche traccia di te,
Accogli dal mio cuore ci che rimane di te,
Puoi solo riscoprire tutto ci che hai perso,
Questa estate, in un punto dellAdriatico.
Fammi felice come sai fare tu, sono tuo
Da questo bacio in poi, nostra questa notte,
Ancora una volta Bergamo ci accudir,
Sorveglier le nostre anime innamorate,
Questa notte noi stiamo ancora insieme,
Questa notte ancora tutta nostra, amore.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 50
Dedica: Mister X 238
Luogo, data: bus per Trescore B. (BG), 26 settembre 2012

Ti vorrei ritrovare.

Io chiedo un secondo a questo venticello,
Questa mattina sento il tuo nome nellaria,
Viaggia con me questo ricordo e questo ritornello:
Ti vorrei ritrovare, perch io voglio baciarti,
Unaltra volta ti chiedo di amarmi,
Forse sono cambiato, ma mi riconoscerai,
Su questo piazzale cuore su cuore mi ritroverai.
Questa pioggia improvvisa mi riporta qui,
Questa mattina voglio sorridere quando mi lasci nei tuoi occhi,
Prendo questa briciola di felicit: io sto con te,
Quanta vita sto guadagnando quando mi avvicino,
Non ti preoccupare, tra mille riconosco la tua faccia,
Finch io potr, avr altri tramonti
Da aspettare, da raccontare insieme a te,
Magari questo momento diventa infinito,
Se mi sorprendi e mi porti via da qui.
Sta passando Seriate, dimmi che mi stai aspettando,
per te se chiedo di spazzare via la solitudine,
per te se ti vorrei ritrovare,
Senza di te ho fatto finta di vivere, di amare,
Mi sei mancato, difficile ammetterlo, difficile crederci,
per te che se sto ritornando da te.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 51
Dedica: Mister X 239
Luogo, data: FS Milano Centrale, 30 settembre 2012

Cos, questo pomeriggio.

Ho aspettato questo momento,
Abbracciami ancora una volta,
Mi sono addormentato sereno stanotte,
Il tuo nome procedeva tutto questo sogno,
Questa musica si confonde con il vento,
Il treno lento a te mi riporta,
Sto tornando come tutte le altre volte,
Tu sei ancora per me tutto questo mondo.
Il tuo amore sorprende la mia pelle,
Ti voglio qui ora pi che mai,
Chiudo gli occhi e tu ti avvicini sempre di pi,
Chiamami ancora amore dopo la pioggia,
Mi sembra di volare lass tra le stelle,
Tu mi sfiori qui ora pi che mai,
Il sole caccia tutte le nuvole da lass,
Fammi sentire importante dopo questa lacrima.
Stretto a te, mi faccio spazio sul tuo corpo,
Sto tremando, mi fai stare bene adesso,
Dimmi che mi vuoi ancora, prendimi,
Strappa tutta la mia rabbia prima del tramonto,
Mi lasci senza parole quando in te resto,
Tutta la notte ancora nostra, seguimi
Dove io non ti riesco a dimenticare questo amore.
Continui a muoverti dentro me e mi rendi libero:
Mi piace amarti, cos, questo pomeriggio.


2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 52
Dedica: Mister X 240
Luogo, data: bus per Trescore B. (BG), 03 ottobre 2012

Mi riscaldi con queste parole.

Ti ho dato il mio cuore per colorare i tuoi occhi,
Mi hai dato il tuo cuore per scrivere questi versi,
Stretto a te ho respirato a lungo lamore,
Il tempo si trasforma in eterno quando arriva questo momento,
Tra le tue braccia mi sento a casa, io sono qui come tu mi vuoi.
Aspetto il tuo bacio per ritrovarmi o per perdermi
In questo sogno che mi d questo tremore,
Mentre mi stai amando, io ti sto vedendo
Nei miei occhi, nella mia vita, su di me;
Mi riscaldi con queste parole, con questi baci.
Ti ho lasciato fare per mescolarmi con te,
La mia vita continua con la tua, abbracciami,
Mi sfiora la pelle con questo brivido il tuo sguardo,
Mi fai stare bene mentre mi stai amando cos.
Ti ho amato per sentirmi ancora vivo quando sto con te,
Vicino, accanto a te il dolore sta per lasciarmi,
Mi sfiorano la tua luce e il tuo sorriso quando ti sento,
Mi sento a casa e non mi sento pi solo, cos.
Vivo aspettando questo momento: tu su di me,
Ti amo, ecco perch vorrei ancora ritrovarti,
Nella mia vita, nella mia scrittura, in ogni parte di me,
Ti amo e cos incomincia questo nuovo giorno.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 53
Dedica: Mister X 241
Luogo, data: bus per Trescore B. (BG), 04 ottobre 2012

I o ho ancora bisogno di te.

Fammi tornare tra le tue braccia,
Il sole riscalda questo pomeriggio,
Affrettati, questo malessere non mi lascia,
Il dolore nella mia testa porta scompiglio,
Dove sei, io ho ancora bisogno di te.
Fammi capire se con te mi riscalder questo inverno,
Bergamo un po lontana e mi parla poco,
Ascoltami, in questo brivido io mi sono perso,
La vita nella mia anima sembra un tramonto,
Come stai, io ho ancora bisogno di te.
Fammi sentire le tue labbra sul mio cuore,
Linfinito conquista tutto lorizzonte,
Mi piace stare qui, ti sto aspettando con tremore,
Lamore ha ritrovato tutto il suo candore,
Quando stretto a te, mi inviti ad amarti.
Fammi toccare quel paradiso che mi manca,
Il sorriso mi sorprende, tu sei arrivato,
In questo istante rendimi felice e innamorato,
Mi fai contento, tu sei qui e mi stai abbracciando

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 54
Dedica: 97 P
Luogo, data: bus per Trescore B. (BG), 08 ottobre 2012

I l mio debole grazie.

Padre eterno, voglio pregarti questa mattina
Per calmare tutti i miei pensieri,
Anche se il cielo non invita a sorridere,
In giorni come questi ti giunga il mio debole grazie.
Sto lavorando, sto riprendendo in mano la mia vita,
Per sottolineare tutti i miei sentimenti sinceri,
Anche se la mia scrittura non sa come scrivere,
In giorni come questi qui, ma tace.
Padre mio, ogni tanto mi sorprende la malinconia,
Sembra che non veda mai allorizzonte un traguardo,
Fiducioso avanzo sollecito, perch so
Che stai con me e non mi fai sbagliare strada.
Sto aspettando un sorriso e un incontro,
Ogni tanto la solitudine piange e graffia il mio cuore,
Ma rifugiandomi sotto la tua croce, io sono forte,
Mi sento guarito, mi sento vivo e amato.
Padre altissimo, perdonami questo debole grazie,
Sto andando al lavoro sperando di continuare,
In giorni come questi solo tu sei la mia sicurezza,
Quando tutto sembra finire, io ti prego cos,
Perch tu trasformi questo istante in eternit.
Padre mio, ti giunga questo debole grazie,
Donami la forza e lentusiasmo di lavorare,
Rendimi come tu mi vuoi, sempre di pi simile a te,
Grazie, Padre eterno e altissimo, amen.


2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 55
Dedica: Mister X 242
Luogo, data: bus per Trescore B. (BG), 10 ottobre 2012

Ti chiedo unultima notte.

Ti chiedo unultima notte prima di partire,
Amore mio, vorrei rimanere tra le tue braccia,
Quando insieme sotto le lenzuola nascondiamo il sole,
Quando in giorni come questi ci ritroviamo,
Per allontanarmi da unombra e da una lacrima.
Ti chiedo un ultimo bacio prima di sparire,
Amore mio, questo brivido ancora non mi lascia,
Stretto a te non sento pi freddo, resti sul mio cuore,
Mescoliamo i nostri sguardi, ancora ci amiamo,
Per sentirci ancora parte di questa vita.
Ti chiedo un ultimo desiderio da esaudire,
Abbracciami quando mi senti impaurito,
Tutte le volte so che io ti debba lasciare andare via,
Ma aiutami ad amarti anche questa notte,
Con un sorriso, con un bacio, con unemozione in pi.
Ti chiedo unultima cosa da chiarire,
Tu mi hai fatto innamorare di te, amore mio,
Questa attesa mi fa stare male, lo sai,
Tutte le notti accorri per spingere sempre pi su,
Ogni desiderio e ogni battito strappati al dolore.
Ti chiedo di rimanere per un po questa notte,
Forse ti sento di pi mio se ti bacio adesso,
Stringimi forte, fammi sentire il tuo cuore,
Le tue mani accarezzano questo momento,
Io sto con te e c soltanto tanto amore,
Questa volta, nellaria, sulla pelle, nelle nostre anime.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 56
Dedica: Mister X 243
Luogo, data: treno per Milano, 14 ottobre 2012

Fuori dal mio cuore.

Amore, vorrei chiederti scusa
Per tutte quelle volte in cui non ci sono stato,
Ti sento vicino, accanto, ma resti fuori dal mio cuore,
Non so cosa ci successo, dimmi dove sei,
Non credo che sia finita tra noi, io ti amo ancora,
Mi hai preso la mano e mi hai reso migliore,
Ti ho scritto non solo dediche o parole, ti ho amato,
Da quella notte senza luna n stelle tu mi hai salvato,
La luce mi ha portato nei tuoi occhi, nella tua vita,
Mi sono sentito a casa tra le tue forti braccia,
Forse non ti ho mai ringraziato per tutto ci che mi hai dato,
E con questo ricordo io ti chiedo unultima notte.
La musica riempie la mia testa e questo cielo,
Volevo dimenticarti tra braccia che non sono pi le tue,
Pensavo di rollarmi su questo petto, pensavo di essere al sicuro,
Ma il tuo nome graffiava questo tempo ed Io
Io mi sentivo sempre pi da solo,
Mi sei mancato, non posso negarlo, dimmi dove sei,
Abbracciami, chiamami ancora amore,
Non rimanere fuori dal mio cuore.
Sento che mi vuoi ancora, sono ancora tuo come tu mi vuoi,
Mi avevi avuto con un sorriso ingannato dalle mie lacrime,
Mi hai fatto sentire vivo, solo tuo, amato,
Questo mi mancava, mi manchi tanto, troppo o assai di pi,
Ricordati che siamo stati bene insieme,
Ricordati che io ti ho amato,
Amore, stamattina io vorrei ritrovarti, ti amo.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 57
Dedica: Mister X 244
Luogo, data: bus per Bergamo, 15 ottobre 2012

Tuo, vivo e amato.

Mi hai svegliato con un bacio,
Sembrava impossibile, ma tu ora sei qui,
La Valle Seriana ti ha restituito a me,
Sulla tua guancia scivola la mia lacrima,
bello rivederti dopo tanto tempo,
Forse non ti ho mai ringraziato abbastanza,
Grazie perch con il tuo cuore mi hai reso migliore,
Grazie perch con il tuo sorriso strappavi la mia solitudine,
Grazie perch con questo bacio mi riporti nella tua vita,
Grazie perch mi fai sentire tuo, vivo e amato.
Stamattina ci lasciamo con un ciao,
Bergamo un po bagnata e un po fredda, restiamo ancora qui,
Per un po mescolo il mio sguardo con il tuo, io sto con te,
Il tempo passato dopo ogni emozione scritta,
bello abbracciarti, cos per un po resto,
La magia della tua voce rende laria un po calda.
Grazie perch non mi hai dimenticato nel tuo cuore,
Grazie perch mi allontani dallavara ruggine,
Grazie perch mi fai ancora amare e vivere,
Grazie perch con te, vicino, accanto a te, tutto ha significato.
Questa volta mi hai sorpreso tu, tu stai con me,
Aspettiamo lautobus prima di andare a lavorare,
bello guardarmi intorno e ritrovarmi con te,
Tu mi fai stare bene, tu mi rendi felce, io con te
C soltanto amore, confuso con la pioggia, mi piace amarti,
Tutte le volte che ci vediamo, il mio cuore hai guadagnato,
Grazie perch mi fai sentire tuo, vivo e amato.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 58
Dedica: Mister X 245
Luogo, data: bus per Trescore B. (BG), 16 ottobre 2012

Da un bacio al tuo cuore.

Dov quello sguardo che mi incantava,
Quanto tempo passato, ora c il sole,
Mi ritrovo ancora innamorato di te,
Ho conservato tutto di te, da un bacio al tuo amore,
E adesso dormo sul tuo petto, mi rollo tra le tue braccia,
Questo il ricordo pi bello che mi hai lasciato.
Ogni notte seguivo quella luce che mi ingannava,
Per tanto tempo io ti ho amato con tremore,
Sapevo che non per sempre io restavo con te,
Mescolavo i miei respiri con la sabbia dellamore,
E questa emozione ti sta ancora aspettando, non mi lascia,
Questo il mondo dove tu mi lasciato.
Mi piacerebbe ancora muovermi sul tuo corpo,
A singhiozzo grida la mia anima il tuo nome,
Dimmi dove sei, so che mi stai ancora desiderando,
Avvicinati piano al mio cuore come sai fare tu,
E adesso mi fai felice perch ritorni da me,
Questo il sogno che la Valle Seriana mi ha regalato.
Sento la tua mano cercare il mio viso e il mio corpo,
Mi accarezzi lanima con la tua emozione,
Lasciamo libero questo brivido, cos io ti ho amato,
Rubo al tempo quella sabbia per stare con te, so che tu mi vuoi,
E questo abbraccio mi fa capire che tu vuoi stare ancora con me,
Questo il regalo che questo mese non mi aspettavo.
Siamo pronti ad amarci, questo giorno ci regala il suo calore,
Questa notte noi stiamo bene insieme, di nuovo, ci amiamo.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 59
Dedica: Mister X 246
Luogo, data: bus per Trescore B. (BG), 18 ottobre 2012

Quando ci vediamo.

Sento fiorire unemozione nel mio cuore,
Quando ci vediamo, mi rimane in gola un ciao,
Vorrei dirti che mi piaci ancora tanto,
Sogno la prossima notte di stare con te.
Questa mattina io so di te, tu sai di me,
Mi racconti la tua giornata, viaggi con me,
Vicino, accanto a te desidererei baciarti,
Ubriaco per il tuo profumo, confuso dal tuo sguardo,
Cerco di rimanere tranquillo, ma ti voglio adesso.
Fammi scoprire ogni parte di te, abbracciami,
Tutto ritornato al punto di partenza, parlami,
Potrei essere chi vuoi tu, dimmi che mi desideri,
Tra un raggio di questo sole e un tuo brivido per me.
Sento sparire questa ferita nel mio cuore,
Quando ci vediamo, sparisce ogni addio,
Con il tuo amore tu mi hai salvato, mi hai amato,
Adesso portami via con te, questa mattina stai con me,
Chiudo gli occhi per ricordare le tue mani su di me,
Sfiora il tuo sorriso tutta questa scrittura,
Hai capito che ti sto scrivendo il mio silenzio,
Mi prendi la mano e mi chiedi di non lasciarti,
Mescoliamo le nostre anime con il calore di questo momento,
Mi baci sulle labbra, conquisti ogni parte di me,
Hai raggiunto tutto il mio cuore, mi stai amando,
Questa mattina mi fai felice, grazie, amore mio,
Quando ci vediamo, c soltanto amore, ciao, amore.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 60
Dedica: Mister X 247
Luogo, data: viale papa Giovanni (BG), 18 ottobre 2012

Sorprendimi, stai con me.

Questa sera guardo il cielo perch non dove sei,
Vorrei ritrovarmi tra le tue braccia, vorrei stare bene,
Il dolore non guarisce questultima ferita,
Mi piacerebbe incontrarti sul mio cuore,
Per dirti, per convincerti che io ti ho amato tanto.
Sento che tu mi lasci un tuo sorriso per la notte,
Dormir con il tuo nome appoggiato sulla luna,
Voler con la fantasia per raggiungerti in ogni dove,
Non dimenticare mai che io ho amato tanto.
Aspetto che passi questa lacrima e questa scrittura,
Aspetto un tuo messaggino per avvinarmi di pi a te,
Dimmi dove sei adesso, dimmi se mi vuoi ancora,
Prima di andare a dormire, sorprendimi, stai con me.
Questa sera il tuo odore mi intrattiene ancora qui,
Forse sbaglio a sentirti ancora mio, abbracciami,
In questo istante liberami da questa malinconia,
Voglio stare bene, tra le tue braccia sono a casa,
Mi riempie la testa questa follia di rivederti, io sono qui
E ti aspetto, fammi contento, ancora per una volta amami.
Aspetto che finisca il suono delle campane,
Aspetto di finire questa preghiera, dove sei,
Sulle tue labbra io ritrovo tutto il mio mondo,
Dimmi se c ancora posto nel tuo cuore,
Ora, adesso, in questo istante mi manchi tanto,
Questa sera guardo il cielo perch non so dove sei.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 61
Dedica: Mister X 248
Luogo, data: via Berizzi (BG), 22 ottobre 2012

Un ciao, un sorriso, unemozione.

Vorrei adesso sentire la tua voce per capire come stai
Nella mia vita, nella mia scrittura, nel mo cuore;
Ho capito che mi manchi tutte le volte che mi lasci
Con un ciao, con un sorriso, con unemozione.
Amore mio, dimmi dove sei adesso,
Io ti raggiunger con il solito messaggino,
Mi fermer ad un angolo per ricordare
Un ciao, un sorriso, unemozione;
Di questo amore io tutto sento,
Mi prende lanima questo brivido,
Ti ritrover perch su di te io voglio riposare,
Dopo che siamo stati insieme tutta la notte.
Vorrei adesso toccare il tuo corpo,
Prima di te non ero mai soddisfatto, non mi sentivo migliore,
Io sono qui ad un passo dal tuo mondo,
Questa la preghiera che si confonde con il cuore,
Per un ciao, per un sorriso, per unemozione,
Questo tutto ci che sento, tutto questo io ti porto.
Ti piaceva giocare con me, facevamo insieme linfinito,
Tutto sembrava possibile con le nostre mani,
Io mi completavo con te in ogni istante,
Tu ti completavi con me in ogni luogo,
Cacciavamo dalla luna ogni lacrima,
Ci sentivamo insieme come bambini, insieme come giganti,
lamore che ci dava una forza impressionante,
Come adesso, ci stiamo amando, corpo su corpo

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 62
Dedica: Mister X 249
Luogo, data: bus per Trescore B. (BG), 27 ottobre 2012

Questa emozione in pi.

Ciao, mi fai provare le stesse cose,
Vado cercando sotto la pioggia un po di felicit,
Rimani solo tu in questa scrittura,
Mi manchi quando non ci sono su questo posto.
Ciao, tu mi saluti con lo stesso sorriso,
Penso che tu voglia stare ancora con me,
Rimandi a stasera un abbraccio in pi,
Mi fai felice quando ti fermi sulle mie labbra.
Ha smesso di piovere, dimmi le stesse cose,
Con la tua voce tu illumini tutta questa oscurit,
Mi sono perso, ma con te non ho pi paura,
Lo smarrimento a questo incontro cede il posto.
Tu mi prendi e accarezzi piano la mia anima,
Mi fai stare bene quando ti muovi in me,
Leghi linfinito a questa emozione in pi,
C tutto il mio mondo tra le tue braccia.
Ciao, mi fai provare le stesse cose,
Quando con un ciao mi chiami amore,
Sar folle, ma io ho bisogno di venire qua,
Per convincerti che tu rimani per sempre qua,
Nel mio cuore, nella mia scrittura, nella mia vita.
Sono qua per ricordarti quanto ci siamo amati,
Non dimenticare mai quanto ci siamo cercati,
Prendimi, toccami adesso, abbracciami,
Ci lasciamo con questo bacio un po bagnato,
Con la promessa di rivederci ancora, di amarci ancora.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 63
Dedica: 98 P
Luogo, data: San Tommaso apostolo (BG), 03 novembre 2012

Preghiera n98.

Mio Dio, ti supplico, allontana da me tutto questo,
Vorrei continuare a sorridere, vorrei ringraziarti per il lavoro,
Grazie perch mi fai svegliare tutte le mattine,
Grazie perch mi assisti ogni notte,
Quando loscurit mi chiede di pagare il conto.
Fa o Signore, che il mio cammino non si allontani dai tuoi passi,
Fa o Signore, che la mia vita non si stacchi mai dalla tua croce,
Fa o Signore, che la tua luce e la tua verit mi guidino sempre,
Anche quando da testardo voglio fare da solo, voglio rimanere solo.
Spesso mi sorprende il dubbio o la paura: forse sto sbagliando strada,
Forse non sto andando verso la Terra Promessa che tu mi stai indicando
Con un sorriso nel cielo, con un gesto nella natura;
Benedetto sia il tuo nome, Padre mio, dove la giustizia e la pace sono di casa,
Quando la pace nel cuore mi fa addormentare sereno,
Perch so, perch sento che tu mi ami,
Per questo io ti credo, ti vivo, ti prego e ti ringrazio, o mio Signore.
Mi hai promesso cieli e terra nuova, ti ho pregato,
Ti ho scongiurato di abbracciarmi con tua divina misericordia,
Ti ho gridato tutta la mia rabbia e la mia impotenza,
Quando sbattevo le mie ginocchia per terra, ti ho creduto,
Mi lasciavi fare, poi, passava tutto; ti chiedevo perdono, ti ringraziavo,
Come in questo momento, ora, adesso, eccomi ancora qui,
Ti sto pregando, mi sto sentendo meglio,
Grazie Padre mio, ti giunga tutto questo,
Sia lodato il santissimo e benedetto Sacramento dellaltare,
Fa o Signore, che le lacrime non brucino i miei sorrisi,
Fa o Signore, che il tuo nome sia la mia guida e la mia verit,
Fa o Signore, che il mio cammino segua i tuoi passi, grazie, amen.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 64
Dedica: Mister X 250
Luogo, data: FS Milano, 04 novembre 2012

Se questa notte.

Sto cercando di amarti dopo lultimo addio,
Puoi seguire il mio respiro nel tuo cuore,
Dove resto nella tua vita quando mi abbracci;
Puoi sentire la mia voce in questo momento,
Dimmi se questa notte sarai ancora mio.
Sto cercando di migliorarmi dopo il buio,
Puoi vedermi quando il freddo si avvicina al tuo cuore,
Illumina la mia notte, fa che io mi riscaldi;
Puoi cercarmi con un verso mescolato con questo vento,
Dimmi se questa notte hai bisogno ancora di me.
Sto sentendo questo fuoco prendere le mie fantasie,
Puoi prendere tutto ci che rimasto nel mio cuore;
Continuer a scriverti per ricordarti quanto ci siamo amati,
Puoi vedere che dietro le nuvole c sempre il sole,
Dimmi se questa notte tutto si aggiuster come una volta.
Sto sentendo questo bisogno di cercarti adesso,
Puoi incrociare i mie occhi, chiamami per nome;
Ti piace sfuggire alle mie carezze per gioco,
Puoi amarmi come mi vuoi tu anche questa notte,
Io ti penso e ti voglio adesso, per questo io ti cerco,
Dimmi se questa notte mi amerai lo stesso.
Sto sentendo le tue mani su di me quando sera,
Puoi farmi felice, rimani a lungo nel mio letto,
Nella mia scrittura, nella mia vita, nel mio cuore,
Dimmi se questa notte ci ameremo ancora per una volta.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 65
Dedica: Mister X 251
Luogo, data: FS Milano, 25 novembre 2012

Come un artigiano.

Sei stato il mio pomeriggio non pi infreddolito,
Sei stato il respiro che cercavo a Milano,
Sei stato la ragione di una notte tra le tue braccia.
Mi hai incuriosito con il tuo sguardo,
Ti ho seguito fin dentro il tuo mondo,
Da tanto tempo non mi sentivo cos,
Stretto a te sto ripensando a noi due cos.
Mi hai dato il tuo cuore per illuminare,
Con questo sorriso, con questo brivido, tutto questo;
Hai capito che complicato amarmi,
Ma come un artigiano mi hai preso,
Anche se ero stanco, mi hai modellato,
Via ogni lacrima, via ogni resistenza,
Mi facevi sentire al sicuro, mi hai amato,
Con le tue labbra il tuo respiro soffiava su di me,
In ogni momento mi sembrava di volare con te.
Il dolore e la solitudine passano, mi piaci tanto,
Mi lascio andare, eccoti il mio cuore ancora graffiato,
Prendimi durante questa luna poco riscaldata,
Io sono qui per te, tu sei mio, ancora questa notte.
Sei stato il pomeriggio che si trasforma in sera,
Sei stato il respiro che cercavo per questo inverno,
Sei stato la ragione di una notte tra le tue braccia,
Grazie, amico mio, buon rientro a casa, bacio.


2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 66
Dedica: Mister X 252
Luogo, data: via Gavazzeni (BG), 26 novembre 2012

Buongiorno, amico mio, buon lavoro.

Mi hai lasciato una notte piena di sogni doro,
Mi son svegliato con il tuo nome sulle mie labbra,
Il tuo odore copre ancora tutta la mia pelle,
Adesso mi vorrei ancora stringere a te,
Per ringraziarti e respirare la vita che mi dai,
Mi piace come mi conquisti con i tuoi baci,
Buongiorno, amico mio, buon lavoro.
Mi hai trovato un pomeriggio tutto solo,
Ho giurato a me stesso che tra nuove braccia,
Non mi lascerei ingannare da false perle,
Ma adesso devo ricredermi, perch io sto con te,
La felicit ad un passo dal mio cuore che tu lasci
Guarito e pulito, tanto innamorato da darti
Questo buongiorno, amico mio, buon lavoro.
Mi hai fatto provare linfinito che non conoscevo,
Mi hai voluto tutto per te lungo questo brivido,
Mi tieni la mano e non mi lasci andare, tu stai con me,
Mescolo i miei pensieri con la fantasia per scriverti,
Questa emozione rompe ogni mia parola,
Il silenzio mi prende, perch mi piace amarti cos,
Buongiorno, amico mio, buon lavoro.
stato bello fidarmi del tuo sguardo che mi chiamava,
stato bello mescolare il mio mondo con il tuo,
stato bello sentimi parte di te, tu parte di me,
stato bello ritrovarmi ancora innamorato di te,
Buongiorno, amico mio, buon lavoro.


2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 67
Dedica: Mister X 253
Luogo, data: casa, 27 novembre 2012

Buonanotte, amico mio, buonanotte.

Passa la notte nel mio sogno
Dopo questo bacio che ti sta sfiorando;
Lascia la luna nel mio mondo
Dopo questo brivido che mi sta conquistando,
Mi penserai stretto a te in questo momento,
Mi terrai sotto di te per riempirmi di baci,
vero, quando pronunci il mio nome, mi fai contento,
Con questa sensazione tutta la notte acceso tu mi lasci.
Mi piace leggerti per sentirmi vicino, accanto a te,
Questo tuo messaggino accompagna il mio terzo bacio,
La notte non sar lunga se ti amer qua, accanto,
Con un ricordo, con un brivido, con un bacio.
Mi piace come mi abbracci quando stai con me,
Si trucca di tramonto anche questo pomeriggio,
Mi fa stare bene questa pace quanto ti ho accanto,
Vicino, accanto a te il mio cuore gonfia linfinito.
Passa una lacrima in questo sogno,
Tutto si ferma sulle tue labbra per un attimo,
Lascia che questo grazie prenda il tuo corpo,
Mi hai fatto sentire amato e ancor pi vivo,
Sta finendo novembre e tu diventi importante,
Per questa scrittura, per le mie labbra, per il tuo cuore;
Questo inverno si riscalda tra le tue braccia,
Dove spero di sentirmi a casa tutte le volte che mi terrai,
Stretto a te, come adesso, con un sorriso, con amore.
Buonanotte, amico mio, buonanotte.


2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 68
Dedica: Mister X 254
Luogo, data: FS MILANO, 23 dicembre 2012

Ti ho aspettato tanto.

Si avvicina unaltra fredda notte,
Fammi spazio tra le tue braccia,
Riscalda questo natale,
Per non sentirmi solo, amo il tuo cuore,
E aspetto, aspetto un bacio, un respiro,
Questa notte aspetto il tuo sorriso per me,
Mi manchi, io ti ho aspettato tanto.
Spero che mi vorrai ancora a fine gennaio,
Spero che ricorderai ogni bacio, ogni parola, ogni sorriso,
Ti ho fatto entrare nel mio cuore,
Per ordinare le mie lacrime,
Per farmi sentire amato e non pi solo,
Per farmi sperare, per farti amare,
Come mi vuoi tu, come piace a te.
Si avvicina lora della partenza,
Mi mancherai tutti i giorni di natale,
Sono stato bene con te, cos me ne vado,
Sorridendo per il tuo bacio, per il tuo respiro per me,
Sorrido toccando tutto te stesso con questo ricordo,
Ti ho aspettato tanto, per questo spero,
Spero che mi vorrai ancora a fine gennaio, mi manchi.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 69
Dedica: Mister X 255
Luogo, data: Colle Aperto (BG), 08 gennaio 2013

Dopo questa notte.

Sogno di accarezzare ancora il tuo volto,
Sogno di sollevarti ancora tra le mie braccia,
Sogno di continuare a volerti bene,
E adesso io sto ancora in parte a te.
Dopo questa notte io vorrei che tu scelga ancora me,
In questo tiepido inverno io mi lascio andare,
Mi convincono le tue braccia e il tuo sguardo,
Nella tua vita tu mi fai stare bene,
Tu stai su di me, vicino, ancora accanto a me.
Sogno di non ritrovare pi quelle lacrime,
Sogno di incontrarti senza pi quel dolore,
Io ti ho amato tanto, giorno e notte,
E adesso io scelgo di ritornare ancora da te.
Dopo questa notte ritorna linverno su queste vie,
La nebbia e il freddo avvolgono e proteggono questo cuore,
Non mi piace stare da solo, mi manchi amico amore,
E adesso smetto di scriverti per avvicinarmi a te.
Trovo il tuo cuore che mi emoziona ancora,
Trovo il silenzio che mi spinge ad unirmi a te,
Trovo casa tra le tue braccia come le altre volte,
Ci baciamo, siamo nudi, ancora ci amiamo.
Dopo questa notte stiamo ancora insieme,
Perch ci piace mescolarci nelle pieghe del tempo,
La mia vita la tua vita, anche dopo questa notte.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 70
Dedica: Mister X 256
Luogo, data: Almenno S.S. (BG), 19 gennaio 2013

Quando mi sfiori le labbra.

Questa mattina, quando mi sfiori le labbra,
Cerco di conservare tutta la felicit che mi dai,
Sorrido tra le tue braccia, nel tuo sguardo,
Mi fai felice quando mi chiami amore amico.
Non smettere di accarezzare il mio cuore,
Fuori fa freddo, tra le tue braccia trovo casa,
Riscaldami quando mi sorprende il buio,
Mi piace sentire la tua voce, mi piace stare con te,
Con te ogni lacrima si trasforma, tu mi fai stare bene.
Questa mattina io resto lo stesso tra le tue braccia,
Mi hai cambiato questa scrittura, tutta la vita,
Sento la primavera sulla mia pelle quando ti lascio
In me, su di me, nella mia testa, nella mia anima.
Non smettere di farmi sentire questa emozione,
Provo ad immaginarti ancora tutto mio lungo questa strada,
La neve protegge i monti, chiudo gli occhi e tu stai con me,
Con me ritrovi tutto ci che hai perso, lo sai, sei unico per me.
Questa mattina cerco di farmi spazio nel tuo cuore,
Riempir questo vuoto per convincerti a stare con me,
Anche questa notte, quando la luna intona il suo canto,
Io ti cerco, ti sento ancora tutto mio, ti amo.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 71
Dedica: Mister X 257
Luogo, data: FS MILANO, 30 gennaio 2013

I n una notte come questa.

In una notte come questa, io ho pi paura,
Tremo quando sfioro laria del tuo corpo,
Dove sei amico amore, io ho bisogno di te,
Forse resta ancora linverno tra le tue braccia,
Io ti ho desiderato tanto, io ti ho amato tanto,
Sei stato tutto mio, sei stato importante,
Ma adesso nella mia vita, in me non ti trovo.
In una notte come questa, io non mi sento pi al sicuro,
Penso di doverti tutto o niente dopo ogni tramonto,
Dove sei amico amore, ti supplico di restare con me,
Forse mesta questa sensazione che non mi lascia,
Il dolore pretende lacrime sul mio viso affranto,
Sei stato tutto mio, le emozioni che mi hai dato sono tante,
Ma adesso vorrei ritrovarti su questo posto.
In una notte come questa, ho provato a riconquistarti,
Il mio cuore si frantuma con questi ricordi, con questi sorrisi,
Avrei voluto cambiare il mondo assieme a te,
Mi hai cambiato, ma adesso mi manchi tanto.
Voglio sentirmi di nuovo a casa tra le tue braccia,
Prova ad avvicinarti a me, stai ancora con me,
Ho freddo, riscaldami con un bacio, abbracciami,
Io ti ho desiderato tanto, io ti ho amato tanto,
Sono stato tutto tuo, ma adesso io ho bisogno di te,
Il dolore mi confonde e quasi mi uccide, cercami,
In una notte come questa, mi convinci ad amarti,
Per non sentirmi pi solo, sperduto e impotente:
lamore che ci cambia in meglio anche questa notte.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 72
Dedica: 99 P
Luogo, data: data: casa (BG), 06 febbraio 2013

Una preghiera lettera per pap.

Siate forti, fatevi animo,
Non temete e non vi spaventate di loro,
Perch il Signore tuo Dio cammina con te;
Non ti lascer e non ti abbandoner. (Dt. 31,6)
Padre nostro altissimo, grazie,
Grazie perch mi conforti con la tua Parola,
Lo sai, in giorni come questi, il dolore fa pi male,
Il dolore mi fa paura,
Quando il freddo e il gelo mi sorprendono,
Mi prendono lanima e le ossa:
il freddo della solitudine,
il freddo dello smarrimento,
il freddo dei rimpianti.
Per fede sono certo che pap nelle tue mani, con te,
Con te, nel tuo Spirito, pap bello e guarito,
Ma ti chiedo, ti scongiuro di alleggerire questo dolore.
Fai scorgere la tua mano che tutto permette
Per un bene pi grande, che solo tu conosci.
Aiuta mia madre, le mie sorelle, i miei fratelli,
I miei parenti, tutti i nostri amici e conoscenti
Ad accogliere la tua consolazione e la tua pace,
Grazie alla tua bont misericordiosa,
Nei nostri cuori, nelle nostre vite, nelle nostre occupazioni quotidiane.
Adesso basta cercare nel cuore il ricordo pi bello per rivedere pap,
Basta volgere lo sguardo al cielo e al creato per sentire pap,
Adesso, pap, posso dirti tutte le cose che non ti ho mai detto,
Adesso, mano nella mano,
Possiamo fare tutte le passeggiate che vogliamo,
Adesso mi abbandono fiducioso a Iddio Padre onnipotente,
Per sentirti e per averti vicino, accanto, ancora per una volta,
Non siamo mai stati cos vicini come adesso,
Mi piacerebbe vedermi affondare nel tuo abbraccio, pap,
Per sussurrarti con le lacrime quel grazie che forse che non ti ho mai dato.
Grazie, Dio mio e mio Signore, per un pap cos,
Ti chiedo nel nome del tuo Amore di guarirci, di consolarci,
In giorni come questi, manda la tua luce e la tua verit,
La tua pace e il tuo perdono a chi tu sai e vuoi. Amen.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 73
Dedica: Mister X 258
Luogo, data: FS MILANO, 07 aprile 2013

Strappami dal cielo.

Strappami dal cielo per non vedermi pi andare via,
Sono ancora sospeso con queste lacrime sul viso,
Ho ancora voglia di sentirmi solo questo pomeriggio,
Ma vinci la mia paura, voglio sentirmi ancora vivo,
Nella nostra vita, nella nostra testa, nella nostra anima.
Prendi la mia mano e baciami piano,
Il dolore si abbronzer con questo sole,
In questo mondo vorrei ancora dirti ti amo,
Le spine graffiano e soffocano la mia voce,
Fammi sentire ancora il mio nome, chiamami amore
Ancora per una volta, guarda questo tremore,
Sono ancora lass, non ho mai pensato di andarmene,
Sei rimasto dove ti ho lasciato in una sera nera.
Sono certo che non ho mai smesso di amarti,
Adesso ho tanta voglia di sentirti, di toccarti,
Da mesi ho fatta finta di farcela senza di te,
Mi manchi, amore amico, stai ancora con me,
Ancora per una volta, da questo pomeriggio in poi.
Aiutami a non scappare pi dal dolore,
Sappiamo che il tempo fugge nelle nostre vite,
Adesso avvicinati piano a me, abbracciami e poi,
Ascoltiamo questo nostro cuore, questo nostro amore,
Baciami, vorrei mescolare la mia vita nella tua vita, ti amo.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 74
Dedica: Mister X 259
Luogo, data: bus per Zogno (BG), 15 aprile 2013

Torna e dormi sul mio petto.

Quando la tua voce rompe il silenzio,
Cerco nel cielo la mia stella polare,
Vorrei ritornare, non ho mai smesso
Di amarti, di scriverti, di sognarti,
Aspetto la mia ora, loccasione giusta.
Forse con bacio capir che sto con te,
Sto tornando, forse sono un po cambiato,
Mi vedi sereno e tranquillo, ti piaccio ancora,
Non puoi capire tutto il dolore che mi prende.
Torna e dormi sul mio petto,
La notte finita con questo inverno,
Questo sole mi riscalda il viso e la fantasia,
Mi stai sorridendo e mi stai amando,
Ancora per una volta, questa mattina.
Sento il tuo respiro sul mio corpo,
Sembra che il mondo stia nelle mie mani,
Non ho perso la voglia di fissarti e di chiamarti amore,
Adesso dirmi se hai voglia di stare con me,
Chiamami ancora more, stringimi forte a te,
Ho bisogno che mi stringa forte, noi siamo qui,
Nel nome dellamore sono ritornato,
Tra le tue braccia mi sto sentendo a casa,
Come prima di natale sto ricominciando
Da te, da qui, nei tuoi occhi, con la mia vita,
Sta finendo anche questa occasione,
Ma io so che dopo mi ritrover ancora con te.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 75
Dedica: Mister X 260
Luogo, data: via Baschenis (BG), 20 aprile 2013

La mia certezza di stasera.

La mia certezza di stasera di essere qui,
La mia certezza di essere a casa tra le tue braccia,
Sulle tue labbra svanisce ogni dubbio, ogni lacrima,
Mi piace perdermi nel tuo sguardo, nel tuo sorriso,
Perch mi fai sentire ancora vivo, ancora amato da te.
Ci sar unaltra occasione per dimostrarti tutto il mio amore,
Non sai quanto amore mi ritrovo quando sto con te,
Apro le braccia e mi lascio cullare da questo desiderio,
Mi sento libero da quel dolore che non lasciava,
Perch mi hai aspettato nel tuo cuore, nella tua vita.
La mia sicurezza di essere ancora amato,
Sul tuo corpo sfugge la luce di questa luna,
Tutto ritorna al suo posto, noi siamo ancora qui,
Innamorati, mescolati in questo respiro della vita.
Ti muovi di nuovo dentro me per riportarmi quaggi,
Mano nella mano, mi riporti nel tuo mondo e non mi lasci pi.
Mi hai strappato dal cielo, noi siamo ancora qui,
Ti amo, mi ami, questa la certezza di stasera,
Mi tiene sveglio questo abbraccio nella notte,
Nel buio del mio dolore mi hai ripreso con te,
Labbra su labbra mi riporti ad amarti, ti amo,
Con tutto me stesso, con tutte le mie fragilit mi ami.
Prendimi di nuovo con te, illumina il mio sorriso,
Mi fa stare bene perch mi sento a casa,
Quando mi muovo tra le tue braccia, quando ti muovi in me,
Ti amo, mi ami, questa la certezza di stasera.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 76
Dedica: Mister X 261
Luogo, data: FS MILANO, 28 aprile 2013

notte tra le tue braccia.

notte tra le tue braccia,
Finalmente dormo sul tuo petto,
Accarezzo la tua faccia,
Chiudo gli occhi e ti sento,
Ti sento ancora mio, e ancora,
Sono a casa perch ci amiamo ancora.
Apri i tuoi occhi per mescolarci,
Per mescolare questo sogno con il tuo respiro,
Mi sorprendi quando mi baci cos,
Mi fai sentire al sicuro quando stai con me,
Mi faccio spazio tra le tue braccia, nella tua vita,
E non ti ho mai visto cos: ti amo.
Mostrami questa notte con i tuoi occhi,
Fammi vedere dove mi porti,
Mi hai cambiato con il tuo amore per me,
E adesso dormi vicino, accanto a me.
Adesso ho tanta voglia di sentirti,
Sono tuo come piace a te, sono ritornato,
Mi hai trovato dove non ti mai lasciato,
Sai che questo dolore fa fatica ad andarsene,
Sogna con me quella vita che vogliamo, che viviamo,
Non farmi sentire pi solo, abbracciami,
Non lasciarmi andare via ancora, chiamami,
Chiamami ancora amore dopo tutto questo,
Dopo tutto questo tempo noi siamo qui,
Siamo a casa perch ci amiamo.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 77
Dedica: 100 P
Luogo, data: San Sisto (BG), 30 aprile 2013

Tra le tue braccia, sulla tua mensa.

Non ti chiedo di cancellare tutto questo dolore,
Padre mio dolcissimo, aiutami a calmare il cuore,
Il lutto un aspetto cos privato, cos intimo,
Da togliere il fiato, da spezzare ogni parola,
Mi sembra ancora tutto assurdo, ma tu mi sei vicino,
Tra le tue braccia, sulla tua mensa, con la tua Parola,
Io ritrovo il coraggio, ma faccio ancora fatica a rialzarmi,
Il dolore ancora forte in giorni come questi, mi piega le ginocchia.
Padre mio misericordioso, ti supplico di ascoltarmi,
Fa che la certezza di mio padre tra le tue braccia
Vinca ogni resistenza, ogni lacrima, ogni domanda,
Sono stanco di sentirmi ancora cos, dopo tre mesi,
La tua luce e la tua verit continua a mandarmi,
Siano esse a guidarmi, a illuminarmi, a consolarmi,
Forse questa volta rester in silenzio un grazie,
Mi lascio catturare dai ricordi di chi ero una volta
Perdonami tutte le volte che abbandonato la tua via,
Sono certo che tu mi guidi in giorni come questi, ma stavolta,
Strappami dal cielo del mio dolore, vorrei camminare,
Non voglio sentirmi ancora sospeso, vorrei sentirmi
Ancora vivo, ancora amato, ancora tuo.
Lascio questa chiesa perch ho voglia di ricominciare,
Padre mio amatissimo, accarezzami, stringimi forte a te,
In questo istante ti offro tutto il mio mondo che tuo,
Libera le mie labbra con un sorriso, io resto cos,
Tra le tue braccia, sulla tua mensa, con la tua Parola,
Grazie, Padre mio, perch mi consoli e non mi fai sentire solo. Amen.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 78
Dedica: Mister X 262
Luogo, data: bus per Zogno (BG), 11 maggio 2013

E ti amo ancora.

Abbracciami come questa notte che accarezza la pioggia,
Bagna il mio viso, confondi le mie lacrime, resta mio,
Io ti aspetto lungo le vie di questa solitudine, io sono qui,
Chiama il mio nome, porti via le mie nuvole, tu sei qua,
Il mio cuore ha bisogno delle tue labbra e del tuo respiro,
Ho ancora voglia di te, spero che tu non mi abbia dimenticato,
Sto tornando da te perch so che manchi alla mia vita,
Alla mia fantasia mancano i tuoi occhi, ti ho amato
Lungo una notte di luna e di stelle, e ti amo ancora.
Accarezzami come questo sogno che sorprende la luna,
Mi fai sentire bene se mi faccio spazio su di te,
Non ci sono domande, voglio stringermi a te senza paura,
Forse il dolore non mi ha ancora lasciato, ma vicino, accanto a te,
Mi sento al sicuro, mi sento tuo, vivo e amato.
Vorrei che tu scegliessi ancora me, mi hai amato,
Quando il sorriso strappava una lacrima e una ferita,
Oramai ti stai avvicinando, mi sorprendi con questo bacio,
Mi tieni acceso questo brivido, e mi ami ancora.
La notte sta incominciando sotto queste lenzuola,
C amore nellaria, noi stiamo ancora insieme,
Stiamo scrivendo con i nostri sguardi ogni attimo,
Ci teniamo la mano, ci stringiamo forte, ci amiamo,
Tra le nostre braccia ci sentiamo a casa, e ci amiamo ancora.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 79
Dedica: Mister X 263
Luogo, data: bus per Zogno (BG), 21 maggio 2013

Piano, a te, lento mi sono avvicinato.

Finalmente c un po di sole dopo giorni di pioggia e di freddo,
La notte avanza e ancora il tuo nome e il tuo respiro io sento,
Ad un tratto questi ricordi accompagnano i miei sorrisi e i miei sogni,
Non ho mai smesso di amarti, di ricordarmi dove mi porti
Con il tuo amore per me, tra le tue braccia, con la tua vita;
Mescoli tutto, mi fai provare ogni brivido, ogni battito,
Mi hai cambiato, mi hai reso migliore, mi hai amato,
E questa notte piano, a lento mi sono avvicinato.
Grazie per avermi fatto bene, non lo dimenticher,
Cera pioggia e tempesta nel mio cuore e nella mia testa,
Ma con la tua amicizia, con il tuo amore mi sentivo al sicuro.
Sto ricominciando, sto tornando, cos ti sorprender,
Con questo grazie che forse non ti aspettavi dopo la mia resa,
Sono stato male, ma adesso non mi fa pi paura il cielo scuro.
Nelle cose che faccio tu rimani per sempre come questo bacio,
Pi mi stai vicino, pi il dolore sembra un leggero tremolio,
Bastano un po di sole e il tuo abbraccio per farmi guarire,
I giorni passano e sembrano gi troppo lontane le lacrime,
Hai avuto pazienza con me, non mi hai cercato, mi hai aspettato,
Sapevi che non ti ho mai lasciato andare via, ti ho amato,
Per questo, dopo tutto questo, io ti ho subito ritrovato,
E questa notte piano, a lento mi sono avvicinato.
Grazie per avermi fatto bene, perdonami tutte le mie assenze,
Perdonami tutti i miei abbracci spezzati e tutte le mie incertezze,
Meglio ricominciare da te, con te, tra le tue braccia sono a casa,
Questo non mai cambiato, questa notte dormo tra le tue braccia,
Questa notte sto ricominciando, sono ritornato da te, con te.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 80
Dedica: Mister X 264
Luogo, data: FS Milano, 26 maggio 2013

Dopo la neve di fine maggio.

Non svegliarmi da questo momento,
La lama di questo sole congelato mi arriva
Sul volto, non sento pi il freddo,
Lattesa di questo bacio finisce con questa mattina,
Mi fai tornare sereno quando sto con te,
Tra le tue braccia mi fai dimenticare il dolore,
Prendi le mie mani e portami su di te,
Mentre ascolti questo grazie che arriva dal cuore.
Dopo la neve di fine maggio vorrei la tua estate,
Ho fatto tacere ogni mia parola, ogni mia emozione,
Dopo la pioggia di fine maggio vorrei ancora amarti,
Ho capito che tu mi vuoi ancora in questa stazione,
Strappami dal mio cielo per riportarmi da te,
Accarezza piano la mia schiena, amami ancora per una volta.
Sai quello che io ti do tutte le volte che stai con me,
Da un brivido si riscalda questo pomeriggio un po corto,
So che io non mi stancher mai di amarti,
Mi lasci scrivere sulla tua pelle ogni sguardo,
Da quando sono tornato con te, da te, ti amo,
Ancora, tanto, troppo o assai di pi, rimani nel mio mondo,
Dopo tutto questo ti muovi dentro me tutta la notte,
Questa notte noi due stiamo ancora insieme, mi ami,
bellissimo questo momento, viaggia con noi la fantasia,
Rimaniamo a lungo tra le nostre braccia, ci amiamo.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 81
Dedica: 101 P
Luogo, data: comunit Suore del Bambino Ges, 05 giugno 2013

Uno sguardo alla Croce e uno allEucarestia.

Signore mio Dio e mio amico, questa sera voglio ringraziarti,
Perch non mi fai mai sentire solo in giorni come questi,
Quando il lutto pretende le sue lacrime e mi fa stare male;
Quando la solitudine mi sorprende e mi ruba tanto tempo,
Mi bastano uno sguardo alla Croce e uno allEucarestia,
Per trovare la pace, per capire, per sentire la tua presenza,
I miei occhi sono i tuoi in questo momento, eccomi ancora qua.
Mi sento a casa tra le tue braccia, Padre mio,
Mi fai stare bene perch so che tu ci sei sempre per me,
Amico fedele di chi sempre solo, Padre spesso misericordioso,
Manda la tua luce e la tua verit, siano sempre esse a guidarmi,
Soffia la tua Parola nella mia carne, nella mia anima, nella mia testa.
Presenza viva dellamore del Padre, vorrei rimanere ancora per un po,
Chiudo gli occhi per farti sentire tutto il mio grazie, mi hai consolato,
Anche stasera non mi fai sentire solo in questa comunit, con queste persone,
vero, a volte faccio fatica a intrecciare le dita, a inginocchiarmi, a pregarti,
Quando la rabbia confonde i miei sorrisi,
Quando lo spavento mi cattura e mi atterra,
Ma mi bastano uno sguardo alla Croce e uno allEucarestia,
Per sentire la tua consolazione, per sentire la tua mano sul mio volto.
Nella mia vita, nel mio lavoro, nelle cose che faccio sei presente,
Sei la ragione che mi fa andare avanti fiero e coraggioso, a testa alta,
Dopo la pioggia, il vento e la tempesta ci sar sempre il sole,
Con la tua parola tu mi riscaldi e mi riscatti,
Mi guidi sulla tua via anche senza volerlo,
Mi proteggi dal male, mi sollevi tra le tue braccia quando sono stanco,
Mi piace vedermi adesso cullato da te,
Dopo questo sguardo alla Croce e questaltro allEucarestia. Amen, grazie.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 82
Dedica: Mister X 265
Luogo, data: piazza Oberdan, 13 giugno 2013

Non ti ho mai lasciato.

Abbracciami e non lasciarmi qui,
Ancora restano le lacrime di questa notte,
Mi mancano i tuoi occhi e i tuoi baci,
Forse sta facendo caldo nel mio cuore,
Guardami ancora, chiamami ancora amore,
Voglio sentirmi ancora amato, sono tuo,
Questa volta, questo amore ricomincia da qui.
Ti ho amato, per questo non ti ho mai lasciato,
Il dolore mi allontanava sempre pi da te,
Mescolavo i tuoi baci con questo ricordi,
Con tutti i ricordi che ho di te, andavo avanti,
Mi consolavo con i tuoi sorrisi, con le tue parole,
Quando ero spaventato, gridavo il tuo nome nella notte,
Ti ho amato, per questo non ti ho mai lasciato.
Mi tiene sveglio questo momento: io con te,
Sto tornando da te, perdonami tutti i miei sbagli,
Mi fa male da impazzire non averti qui,
Ti vorrei ancora per una volta, non come le altre volte,
Voglio sentirmi tuo come sempre, abbracciami,
Mi hai aspettato, la notte mi sembra pi calda,
Quando i nostri corpi si avvicinano, tu stai con me,
Il cielo non cancella la luna, con le sue stelle ci amiamo,
Non ho mai smesso di amarti, non ho mai smesso di aspettarti,
So che tu mi vuoi ancora, ti chiamo amore,
Ci prendiamo la mano, verr lestate, ci mescoliamo,
Questa notte non ci siamo mai lasciati, ci amiamo, non come sempre.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 83
Dedica: Mister X 266
Luogo, data: FB MI BA, 09 settembre 2013

Forse tu tornerai.

Anche lultima scintilla sembra spegnersi,
Ma vicino, accanto a te io mi ritrovo nel fuoco,
Mi illuminano i tuoi baci in questo ricordo,
Sembrava facile passare lestate senza vederti.
Amo lamore, ma io ti ho chiesto di non aspettarmi,
Il dolore scuoteva le mie ossa e le mie parole,
La mia anima per rinascere aspettava una voce,
Mi sono allontanato per ritrovarmi e per salvarmi.
Sentivo la mia fine sempre pi vicina, sempre pi intima,
Per non fare del male, me ne sono andato quasi silente,
Le lacrime bruciavano sul volto con il sole cocente,
Non so se ti ritrover domani, lo so, non sar pi come prima.
Dopo questa lunga estate da solo, ho ripreso a scriverti,
Non so se ci sar ancora il mio posto nel tuo cuore,
La colpa di nessuno, per natura ogni cosa muore,
Tante cose sono rimaste da dire, spero che mi vorrai vedere.
Ho smarrito la felicit tra le tue braccia, amore,
Ero distratto, ero sospeso, ero nascosto dal dolore,
Questa notte sar ancora nostra, se tu lo vorrai,
Non chiediamoci pi nulla, forse tu tornerai
Nella mia vita, sulla mia pelle, nel mio cuore.
Voglio provare a chiamarti ancora amore, questa mattina,
Voglio sentirmi ancora amato da te, io stretto a te,
Tra le tue braccia cera tutto il mio mondo, mi sentivo a casa,
Sto tornando su, amore lamore, io riprovo ad amarti, ti amo,
Tra le nostre braccia presto ameremo ancora lamore, ciao, amore.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 84
Dedica: Mister X (Giorgio) 267
Luogo, data: Via Baschenis, 19 settembre 2013

Nei tuoi occhi, sulle mie labbra.

Rivederti dopo tanto tempo, mi fa male,
Ma tu resti di fronte a me, mi ricordo chi eri per me,
Mi faccio spazio nei tuoi occhi, sulle mie labbra,
Niente cambiato, mi piaci, mi sfiori il braccio,
Vieni con me a letto, sul mio corpo,
Questa notte comincia su via Baschenis,
Abbracciami, portami via con te,
Sono tuo, sei mio, buonanotte.
Qualche amore fa mi piaceva stare con te,
Non so cosa mi succede, quando sto vicino, accanto a te,
Mi rubi le parole dalla mente, dalla bocca,
Non riesco a smettere di guardarti, guardami ancora,
Questa notte liberami da questo nostro ricordo,
Questa notte voglio stare con te, mi piaci di pi,
Quando fai finta di non guardarmi, ma sento che tu mi vuoi ancora.
Non perdiamo tempo, lasciamo il nostro solito posto,
Questa notte sar nostra meglio delle altre volte,
Ti chiedo di chiamarmi ancora amore, baciami ancora,
Tutto sta cambiando nei tuoi occhi, sulle mie labbra,
Si fatto tardi, andiamo via nascosti nelle nostre mani,
Lamore ci ha sorpreso, ci ha catturato la passione,
Noi stiamo ancora insieme questa notte di settembre.


2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 85
Dedica: 102 P
Luogo, data: SS. Bartolomeo e Stefano (BG), 21 settembre 2013

Cos stretto a te, Padre mio.

Ti adoro mio Dio e mio Signore. Eccomi, ancora qua,
Mi sono seduto in silenzio, sono seccato, non mi sento bene,
Ti prego di liberarmi da questo peso, da queste lacrime,
Ogni ricordo, ogni brivido scuotono il mio cuore e le mie ossa,
Vorrei sciogliere tutti questi nodi, tutte queste notti quasi in bianco,
Padre mio, accarezzami con la tua misericordia.
Lascer che con il tempo io cos stretto a te,
Sotto la tua Croce o davanti al tuo tabernacolo,
Mi ricordi di essere simile a te, cos come mi vuoi tu, Padre mio,
Cercher con tutti i miei peccati, con tutti i miei sbagli,
Di chiederti scusa, perdono, anche quando me lo dimentico.
Il lutto mi ha distratto, mi ha sospeso, mi ha allontanato,
Ma alla tua mensa non ho mai rinunciato,
Per non sentirmi solo mi inginocchiavo, pregavo,
Schiacciato dalle domande, ti supplicavo di alleggerire il mio dolore,
Anche quando la rabbia e lo smarrimento mi confondevano,
So che tu eri sempre con me, vicino, accanto a me,
Mi facevi sfogare, sentivi le mie urla, mi proteggevi,
Padre mio, mi consolavi con la tua presenza.
Lascer che con il tempo tu mi riporti da te,
Tra le tue braccia c la mia casa, c tutto il mondo,
Anche quando lultima scintilla sembrer spegnersi,
Anche quando tutto sembrer finire o sar impossibile,
Cristo, dammi la forza, come in tutti quei giorni come questo,
Sollevami, spazza con me via la polvere da dosso,
Aiutami ad essere fedele, saldo e tenace,
Sono stanco di decidere, di camminare, di cambiare, di lottare,
Io solo con te mi sento forte, migliore e al sicuro,
Mi sto sentendo meglio, grazie, Padre mio, amen.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 86
Dedica: Mister X 268
Luogo, data: Via Baschenis, 26 settembre 2013

Provo ad amarti di nuovo.

Continuo ad aspettare, continuo ad aspettarti,
Una chiamata, un messaggino quando arriver,
Mi rinchiudo in questo ricordo, in questa serata,
Provo ad amarti di nuovo,
Quando mi svegli da tutto questo,
In giorni come questi fa pi male stare da soli,
Liberami presto da queste lacrime,
Provo ad amarti di nuovo.
Sogno il tuo viso sulla mia pelle, nel mio sguardo,
Dopo un tuo abbraccio, dopo il tuo respiro su di me,
Mi sento libero tra le tue braccia,
Provo ad amarti di nuovo,
Quando mi sussurri dentro lorecchio,
Ho capito che mi sei mancato, mi manchi ancora,
Mi sento vivo sulle tue labbra, nel tuo corpo,
Guardami, convincimi che sono ancora tuo,
Quando provo ad amarti di nuovo.
Lestate passata, eccomi di nuovo qua,
Dimmi se mi vuoi ancora questa notte,
Voglio capire se mi devo fermare con te,
Nel tuo cuore, forse c ancora il mio posto,
Provo ad amarti di nuovo per scegliere
Se rimanere con te oppure no.

2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 87
Dedica: Mister X 269
Luogo, data: FS Milano, 28 settembre 2013

Non ho mai dimenticato.

Per troppe volte io ho scelto te,
Tra le tue braccia non riesco pi a respirare,
Qua cera tutta la mia vita, tutto il mio mondo,
Tutta la mia scrittura, tutto il nostro amore,
Ho provato ad amarti ancora dopo questa lunga estate,
Ma questa scintilla fatica a diventare fuoco,
Rendiamoci liberi da noi due insieme questo pomeriggio.
Non ho mai dimenticato quanto bene mi hai fatto,
Non ho mai dimenticato quanta vita mi hai dato,
Dopo questo silenzio mescolato alla mia solitudine,
Dopo queste lacrime, dopo il freddo dellabbandono,
Dopo tutto questo tempo, dopo tutto questo,
Io voglio esistere anche senza di te,
Io voglio amare anche senza di te.
Anche se tu mi hai reso migliore, vivo e forte,
Le mie mani non ti toccheranno pi il cuore,
Siamo distanti dopo il mio lutto,
Anche non se non hai mai lasciato il mio cuore,
Le mie parole non attraversano pi le tue labbra,
Il mio respiro si perde in questa aria di fine settembre,
Sono spaventato da cosa mi pu succedere,
Ma oso sfidare il mio tempo perch non smetter mai di amare.
Non ho mai dimenticato quanto mi piaci,
Non ho mai dimenticato quanto ci siamo amati,
Quante volte ho avuto paura di perderti, ma dopo sono sempre ritornato da te.
Amore, adesso voglio rimanere da solo,
Voglio riprendere la mia vita e la mia scrittura lontano da te,
Io voglio continuare ad amare anche se non ti scelgo pi,
Mi innamorer di nuovo per sentirmi di nuovo a casa.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 88
Dedica: Mister X 270
Luogo, data: via Spaventa (BG), 03 ottobre 2013

Ho tremato davanti ai tuoi occhi.

Ho tremato davanti ai tuoi occhi,
Mi fa male considerarti ancora mio,
Quando tra le tue braccia non mi sento pi a casa,
Quando sulle tue labbra non trova spazio il mio nome,
Quando nel tuo cuore non esiste pi il mio posto.
Come faccio a lasciarti andare via,
Questo pomeriggio ti chiedo di aiutarmi,
Oramai siamo distanti, ma non lasciarmi nella polvere,
Dammi ancora del tempo prima di un addio,
Lo so, tutto cominciato da me mesi fa,
Ma sono tornato da te solo per lasciarti,
Non facile, ma ci sto provando.
Ho temuto di non farcela fino ad oggi:
Io non mi sto mescolando nel tuo sguardo,
Non sto chiamando a memoria i miei desideri,
Non volermi male, ma ricordati di me,
Quando puoi, ripensa a tutte le mie cose,
Quando vuoi, rileggi tutti i messaggini che ti ho scritto.
Ti ho amato tanto, ci siamo amati troppo,
Ma arrivato il momento di lasciarci,
Questo non un addio, non un arrivederci, ma un grazie,
Grazie perch mi sei stato vicino nel dolore,
Grazie perch mi hai amato e per ci migliorato,
Grazie perch mi hai chiamato amore come piace a me.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 89
Dedica: 103 P
Luogo, data: cattedrale di SantAlessandro (BG), 24 ottobre 2013
MI MANCA IL FIATO.

O Divina Eucarestia, eccomi ancora qua,
Ho impugnato il rosario per sentirmi al sicuro,
da tanto tempo che non pregavo cos,
Forse voglio pregare di pi in giorni come questi,
Perdonami, Padre mio, tutte le volte che ti dimentico,
Ma quando i ricordi mi sorprendono, mi spaventano,
Io mi rivolgo a te, ti chiedo di accogliermi tra le tue braccia,
Sono stanco, Iddio Padre, mi manca il fiato:
La memoria richiama ogni cosa, ogni emozione,
Il dolore nel petto non mi molla ancora,
Ogni brivido mi fa tremare come nei giorni freddi,
Ogni battito mi fa sussultare, mi fa sentire vivo e innamorato,
Ogni attimo mi fa innamorare sempre di pi di questa vita.
Forse ho sbagliato ancora, perch mi sto allontanando da te,
Dalla tua Parola, dalla tua casa, dalla vita, dalla tua Croce,
Forse una carezza diventato allimprovviso un pugno,
Forse un sorriso nascondeva una lacrima o una ferita,
Mi fa male sentirmi ancora cos debole e impotente,
Padre eterno, abbracciami ancora quando ritorno da te,
Perch solo tra le tue braccia io mi sento e mi trovo a casa.
Signore mio e mio Dio, in giorni come questi mi raggiunge
La tua carezza, il tuo sorriso, la tua consolazione, la tua vicinanza,
C sempre il sole dietro quelle timide nuvole di adesso,
Ti chiedo perdono se non ti amo abbastanza come mi vuoi tu,
Lo sai, in giorni come questi sono stanco, sono stanco di stare male,
Sono stanco di aspettare, di ricordare, di progettare,
Dopo il mio giro di palazzo io passo spesso da te,
Mi metto in ginocchio con il cuore affannato e la mente confusa,
Aspetto il silenzio per sentirti ancora mio Dio e mio Signore,
Per sentirmi di nuovo meglio, come adesso. Grazie, amen.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 90
Dedica: Mister X 271
Luogo, data: via Spaventa (BG), 30 novembre 2013

Nel tuo sguardo, nel tuo respiro.

Ora che finito anche novembre con questa nevicata,
Chiudo gli occhi per ritrovarti nei miei giorni passati,
Siamo stati bene insieme, ci siamo tanto amati,
Ma per troppe volte io ho scelto te prima del lutto,
Adesso sono sereno e meno arrabbiato su tutto,
Ti guardo negli occhi per non chiederti pi scusa,
Come le altre volte, quando ritornavo sempre da te.
Tutto ci che so di te questo bianco pomeriggio
La pioggerellina confonde la neve e questo freddo
Ho cercato aiuto, conforto nel tuo caldo e forte abbraccio,
Ma tutto passa, anche il dolore, per questo io non ti sento pi mio.
Amore mio, ho raccontato tutte le nostre emozioni,
I nostri progetti, i brividi che attraversavano i nostri cuori,
Sono stato fermo per troppi mesi, per troppo tempo,
Lo so, mi hai reso migliore e sicuro e dopo ogni segno,
Dopo ogni cicatrice che la vita mi lasciava, quando mi maltrattava,
Quando mi lasciava sconfitto in ogni tempesta.
Ho lottato, ho pianto, spesso mi sono arreso,
Ma mescolandomi nel tuo sguardo, nel tuo respiro,
Io mi sollevavo dalla polvere e dal fango,
A testa alta ti ho amato fino allultimo respiro,
Ti ho voluto tanto, troppo o assai di pi, ti ho amato,
Pensavo, credevo che tu fossi tutto il mio mondo,
Anche se adesso rimani solo tu, io non ho pi paura,
Mi allontano dal tuo sguardo e dal tuo respiro,
Per ricominciare tutto da capo, senza il nostro amore.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 91
Dedica: Mister X 272
Luogo, data: ITC Vittorio Emanuele II (BG), 10 dicembre 2013

Anche quando lultima scintilla.

Questo silenzio mi prende lanima,
Scuote le mie ossa perch mi manchi,
Dove sei, amore, prima di questo pianto,
Cosa fai, amore, dopo questa tempesta.
Sento che tutto cambiato dentro me,
Rimane lo stesso sole a riscaldarmi,
La stessa luna protegge i miei sogni,
Ma lamore dov, amore, mi manchi.
Mi sono ritrovato tutto solo sotto la pioggia,
Un attimo prima cera il sole su di me,
Non so cosa sta succedendo al mio cuore,
Ma mi sembra che tutto avvolga il dolore.
Non so se ti ritrover ancora sui miei passi,
Ti ho amato, questo solo io so, mi manchi adesso,
Tra le tue braccia cercavo casa e un po di amore,
Sul tuo corpo nascondevo tutte queste ferite,
Per troppe volte ho scelto te per incominciare,
Ma non posso permettermi delle nuove ferite,
Sono stanco, sono deluso, sono seccato, sono gi.
Anche quando lultima scintilla si deve arrendere
Al vento, al silenzio, al buio, alla paura,
Io cerco di proteggere questa fiammella per salvarmi,
Mi ostino ad innamorarmi di nuovo dopo il nostro amore,
Perch io ho voglia ancora vivere, io voglio ancora amare.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 92
Dedica: 104 P
Luogo, data: Sacro Cuore (BG), 14 dicembre 2013

Ci che mi sorprende.

Signore Iddio Padre, sono qui, in preghiera,
Sta finendo questo anno lungo, duro e difficile,
Tra le tue braccia ho trovato conforto,
Sotto la tua Croce asciugavi le mie lacrime,
Alla tua mensa non mi facevi mai sentire solo.
Non pensavo che mi facesse tanto male la perdita di mio padre,
Per le cose che tu sai, perch solo tu conosci i segreti del mio cuore,
Ci che mi sorprende la tua carezza che non mi mai mancata,
Ci che mi sorprende la tua presenza che non mi ha mai lasciato,
Anche quando mi dimenticavo di te, anche quando mi arrabbiavo con te.
Aiutami a mantenere il sorriso in questi giorni di natale,
Sostienimi sempre nel lavoro e nelle cose che faccio,
Perdonami tutti quei grazie sussurrati o dimenticati.
Ges Bambino, insegnami ancora la semplicit,
Il lutto e il dolore avvolgono ancora il mio animo,
I ricordi pungono ancora la mia memoria,
Pochi sorrisi, tante o troppe lacrime nel passato,
Ma con te ho superato la notte, ecco, si avvicina il giorno,
Il giorno della speranza, del perdono, della rinascita.
Ci che sorprende tutto questo, nel tuo nome tutto passa,
Padre mio, ti chiedo di regalarmi un anno nuovo,
Pi ricco di te e di me insieme, pi dolce e sereno,
Spero di non smettere mai di sentirmi a casa tra le tue braccia,
Sotto la tua Croce o davanti allEucarestia, come adesso.
Grazie per questi mesi, per tutti questi giorni, Padre mio, grazie, amen.
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 93
Dedica: Mister X 273
Luogo, data: pizzeria Piccolo Mare (BG), 19 dicembre 2013

Non c pi.

Io mi ritrovo qui, cerco di sentirti,
Chiudo gli occhi e le tue labbra stanno sulle mie,
La tua pelle si mescola con i miei battiti,
Mano nella mano mi chiami amore.
Non c pi il dolore a cullare i miei sogni,
Non c pi il tuo abbraccio come a primavera,
Non c pi quel brivido che mi prendeva la schiena,
Non c pi quello sguardo che mi sorprendeva in estate.
Dimmi se ti piace come ci si sente adesso,
Tu lontano da me mi tieni accesa la fantasia,
Tu mi hai reso migliore con il tuo respiro,
Ma adesso mi manca tutto di te, mi manchi.
Non c pi la tua mano sul mio cuore,
Non c pi la tua voce durante la notte,
Non c pi quel profumo che mi rendeva matto,
Non c pi quella vita che ti mescolava alla mia.
Forse ci ha allontanato il mio dolore,
Ma dimmi se c ancora posto nel tuo cuore, adesso,
Adesso, ci che mi sorprende ritrovarti qui, con te,
Stretti nellautunno di questo mondo.
Non c pi il tuo mondo nei miei versi,
Non c pi il tuo respiro a spingermi pi in alto,
Non c pi il tuo cuore che riempieva il mio,
Non ci sei pi tu a riempire la mia vita.


2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 94
Dedica: Mister X 274
Luogo, data: via Gleno (BG), 20 dicembre 2013

A fine anno.

Guider i tuoi passi verso di me,
Stai sicuro che mi amerai stanotte,
Non pi una finzione, ancora per una volta
Io mi avvicino a te a fine anno,
A fine anno chiedo al cielo di rimanere con te,
Mentre fuori fa freddo e forse cadr la neve.
Quante volte mi sono allontanato da te,
Distratto dal dolore o da non so che,
Amico mio, abbracciami forte anche questa volta,
Amore mio, non si rotta la magia tra di noi.
Lascer i tuoi respiri entrare in me,
Dalla mia bocca uscir il tuo nome e il tuo brivido,
Mi piacerebbe restare ancora stanotte,
Prima di sparire unaltra volta.
Ci che mi sorprende questo ritrovarmi con te,
A fine anno, sul tuo corpo, nella tua anima,
A fine anno, tra i tuoi pensieri, sulle tue labbra,
E non capisco adesso se tu vuoi restare ancora con me.
Ci che mi sorprende questa speranza di averti unultima volta,
Cercami e prendimi come tu mi vuoi,
Sono sicuro che hai ancora voglia di me,
Mentre fuori si alza il vento come una preghiera.
Amico mio, accarezza i mie sogni come sai fare solo tu,
Amore mio, resta questa notte al mio fianco, chiuso in me,
A fine anno so che dovr rinunciare a te, forse per sempre,
A fine anno sento di amarti prima di perderti per sempre.


2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 95
INDICE.
o Prenditi cura di me ....................................p. 03.
Dedica: 87 P
Luogo, data: cattedrale, 1 gennaio 2012
o Ci siamo amati ...........................................p. 04.
Dedica: Mister X 201
Luogo, data: treno per Treviglio (BG), 12 gennaio 2012
o Non scordare mai che io sono con te ........p. 05.
Dedica: Mister X 202
Luogo, data: treno per Treviglio (BG), 14 gennaio 2012
o Con una promessa, con un ciao ................p. 06.
Dedica: Mister X 203
Luogo, data: treno per Treviglio (BG), 18 gennaio 2012
o Tu mi appartieni ........................................p. 07.
Dedica: 88 P
Luogo, data: treno per Treviglio (BG), 21 gennaio 2012
o Sai cosa sei..................................................p. 08.
Dedica: Mister X 204
Luogo, data: treno per Treviglio (BG), 23 gennaio 2012
o Con questo saluto, con questo sorriso ......p. 09.
Dedica: Mister X 205
Luogo, data: bus per Lovere (BG), 26 gennaio 2012
o Amandoti tu mi ritrovi qui ........................p. 10.
Dedica: Mister X 206
Luogo, data: bus per Treviglio (BG), 28 gennaio 2012
o Tra le tue braccia mi sento a casa ............p. 11.
Dedica: Mister X 207
Luogo, data: FS Milano Centrale, 18 febbraio 2012
o Stretti a noi due .........................................p. 12.
Dedica: Mister X 208
Luogo, data: FS Milano Centrale, 25 febbraio 2012
o Esondando la mia anima ..........................p. 13.
Dedica: Mister X 209
Luogo, data: treno per Milano, 17 marzo 2012
o Ciao amore ciao .........................................p. 14.
Dedica: Mister X 210
Luogo, data: TEB per Alzano Sopra (BG), 19 marzo 2012
o Rifugiandomi sotto la tua Croce ...............p. 15.
Dedica: 89 P
Luogo, data: casa bg (BG), 25 marzo 2012
o Ti dedico tutto ............................................p. 16.
Dedica: Mister X 211
Luogo, data: FS Milano Centrale, 31 marzo 2012
o Amore, amico mio, grazie .........................p. 17.
Dedica: Mister X 212
Luogo, data: Parco SantAgostino (BG), 06 aprile 2012
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 96
o Ma io ti amo tanto e troppo .......................p. 18.
Dedica: Mister X 213
Luogo, data: Colognola (BG), 13 aprile 2012
o Quando cos mi manchi ............................p. 19.
Dedica: Mister X 214
Luogo, data: Zerotrecinque, 14 aprile 2012
o Da laggi mi catturi ..................................p. 20.
Dedica: Mister X 215
Luogo, data: Longhena (BS), 14 aprile 2012
o Mentre ti aspetto, mi fai male ...................p. 21.
Dedica: Mister X 216 (IM)
Luogo, data: via Baschenis, 19 aprile 2012
o Ha smesso di piovere .................................p. 22.
Dedica: Mister X 217 (IM)
Luogo, data: Colognola (BG), 20 aprile 2012
o Ciao amico mio, ciao .................................p. 23.
Dedica: Mister X 218 (IM)
Luogo, data: Colognola (BG), 21 aprile 2012
o Mi fai felice ................................................p. 24.
Dedica: Mister X 219
Luogo, data: Azzano S.P. (BG), 03 maggio 2012
o Raggiungimi nel locale .............................p. 25.
Dedica: Mister X 220
Luogo, data: via Baschenis (BG), 03 maggio 2012
o Qua, sono a casa, Padre mio .....................p. 26.
Dedica: 90 P
Luogo, data: Sacro Cuore (BG), 06 maggio 2012
o Grazie Padre mio, per il don .....................p. 27.
Dedica: 91 P
Luogo, data: san Bartolomeo (BG), 07 maggio 2012
o Lascia che io ti prenda la mano ................p. 28.
Dedica: Mister X 221
Luogo, data: piazza E. Filiberto (BG), 07 maggio 2012
o Sar un brivido, sar un sorriso ...............p. 29.
Dedica: Mister X 222
Luogo, data: FS Milano Centrale, 12 maggio 2012
o Preghiera con parresia per il don .............p. 30.
Dedica: 92 P
Luogo, data: Sacro Cuore / ter (BG), 13 maggio 2012
o Baciami, toccami .......................................p. 31.
Dedica: Mister X 223
Luogo, data: Colognola (BG), 14 maggio 2012
o Rendere migliore questo momento ...........p. 32.
Dedica: Mister X 224
Luogo, data: Via Scotti (BG), 15 maggio 2012
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 97
o Se nel mio cuore, aspettami ......................p. 33.
Dedica: Mister X 225
Luogo, data: Colognola (BG), 17 maggio 2012
o I o ti amato tanto ........................................p. 34.
Dedica: Mister X 226
Luogo, data: Via papa Giovanni (BG), 19 maggio 2012
o Mai come adesso ........................................p. 35.
Dedica: Mister X 227
Luogo, data: Via Berizzi (BG), 22 maggio 2012
o Sta passando tutto ......................................p. 36.
Dedica: 93 P
Luogo, data: san Sisto (BG), 23 maggio 2012
o Guardami, baciami, amami ......................p. 37.
Dedica: Mister X 228
Luogo, data: gita Muzio per Milano, 24 maggio 2012
o Chiedimi perdono, abbracciami ................p. 38.
Dedica: Mister X 229 (arte)
Luogo, data: parco Sempione (MI), 24 maggio 2012
o I nsieme in tutto ..........................................p. 39.
Dedica: Mister X 230
Luogo, data: Azzano S.P. (BG), 31 maggio 2012
o Ricordati perch mi amavi ........................p. 40.
Dedica: Mister X 231
Luogo, data: FS Milano Centrale, 02 giugno 2012
o Sei la mia buonanotte ................................p. 41.
Dedica: Mister X 232
Luogo, data: Colognola (BG), 08 giugno 2012
o Forse ci ritroveremo ..................................p. 42.
Dedica: Mister X 233
Luogo, data: Rifugio Alpe Corte, 17 giugno 2012
o Pregando a Venezia ...................................p. 43.
Dedica: 94 P
Luogo, data: Chiesa di Santa Maria Formosa (VE), 23 giugno 2012
o Culla la mia anima ....................................p. 44.
Dedica: 95 P
Luogo, data: FS Milano Centrale, 30 giugno 2012
o Dopo il castello sforzesco ..........................p. 45.
Dedica: Mister X 234
Luogo, data: parco Sempione (MI), 30 giugno 2012
o Come tutto loro del mondo ......................p. 46.
Dedica: Mister X 235
Luogo, data: San Vigilio (BG), 26 giugno 2012
o Dormo sotto la tua croce ...........................p. 47.
Dedica: 96 P
Luogo, data: Cattedrale di Altamura (BA), 12 agosto 2012
o Ho voglia di innamorarmi ancora ............p. 48.
Dedica: Mister X 236
Luogo, data: FS Milano Centrale, 08 settembre 2012
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 98
o Questa notte ...............................................p. 49.
Dedica: Mister X 237
Luogo, data: via Baschenis, 13 settembre 2012
o Ti vorrei ritrovare ......................................p. 50.
Dedica: Mister X 238
Luogo, data: bus per Trescore B. (BG), 26 settembre 2012
o Cos, questo pomeriggio ............................p. 51.
Dedica: Mister X 239
Luogo, data: FS Milano Centrale, 30 settembre 2012
o Mi riscaldi con queste parole ....................p. 52.
Dedica: Mister X 240
Luogo, data: bus per Trescore B. (BG), 03 ottobre 2012
o I o ho ancora bisogno di te .........................p. 53.
Dedica: Mister X 241
Luogo, data: bus per Trescore B. (BG), 04 ottobre 2012
o I l mio debole grazie ...................................p. 54.
Dedica: 97 P
Luogo, data: bus per Trescore B. (BG), 08 ottobre 2012
o Ti chiedo unultima notte ..........................p. 55.
Dedica: Mister X 242
Luogo, data: bus per Trescore B. (BG), 10 ottobre 2012
o Fuori dal mio cuore ...................................p. 56.
Dedica: Mister X 243
Luogo, data: treno per Milano, 14 ottobre 2012
o Tuo, vivo e amato ......................................p. 57.
Dedica: Mister X 244
Luogo, data: bus per Bergamo, 15 ottobre 2012
o Da un bacio al tuo cuore ...........................p. 58.
Dedica: Mister X 245
Luogo, data: bus per Trescore B. (BG), 16 ottobre 2012
o Quando ci vediamo ....................................p. 59.
Dedica: Mister X 246
Luogo, data: bus per Trescore B. (BG), 18 ottobre 2012
o Sorprendimi, stai con me ..........................p. 60.
Dedica: Mister X 247
Luogo, data: viale papa Giovanni (BG), 18 ottobre 2012
o Un ciao, un sorriso, unemozione..............p. 61.
Dedica: Mister X 248
Luogo, data: via Berizzi (BG), 22 ottobre 2012
o Questa emozione in pi .............................p. 62.
Dedica: Mister X 249
Luogo, data: bus per Trescore B. (BG), 27 ottobre 2012
o Preghiera n98 ...........................................p. 63.
Dedica: 98 P
Luogo, data: San Tommaso apostolo (BG), 03 novembre 2012
o Se questa notte ...........................................p. 64.
Dedica: Mister X 250
Luogo, data: FS Milano, 04 novembre 2012
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 99
o Come un artigiano .....................................p. 65.
Dedica: Mister X 251
Luogo, data: FS Milano, 25 novembre 2012
o Buongiorno, amico mio, buon lavoro .......p. 66.
Dedica: Mister X 252
Luogo, data: via Gavazzeni (BG), 26 novembre 2012
o Buonanotte, amico mio, buonanotte .........p. 67.
Dedica: Mister X 253
Luogo, data: casa, 27 novembre 2012
o Ti ho aspettato tanto ..................................p. 68.
Dedica: Mister X 254
Luogo, data: FS MILANO, 23 dicembre 2012
o Dopo questa notte ......................................p. 69.
Dedica: Mister X 255
Luogo, data: Colle Aperto (BG), 08 gennaio 2013
o Quando mi sfiori le labbra ........................p. 70.
Dedica: Mister X 256
Luogo, data: Almenno S.S. (BG), 19 gennaio 2013
o I n una notte come questa ..............................p. 71.
Dedica: Mister X 257
Luogo, data: FS MILANO, 30 gennaio 2013
o Una preghiera lettera per pap ..............p. 72.
Dedica: 99 P
Luogo, data: casa (BG), 06 febbraio 2013
o Strappami dal cielo .......................................p. 73.
Dedica: Mister X 258
Luogo, data: FS MILANO, 07 aprile 2013
o Torna e dormi sul mio petto ..........................p. 74.
Dedica: Mister X 259
Luogo, data: bus per Zogno (BG), 15 aprile 2013
o La mia certezza di stasera .............................p. 75.
Dedica: Mister X 260
Luogo, data: via Baschenis (BG), 20 aprile 2013
o notte tra le tue braccia ..............................p. 76.
Dedica: Mister X 261
Luogo, data: FS MILANO, 28 aprile 2013
o Tra le tue braccia, sulla tua mensa ...........p. 77.
Dedica: 100 P
Luogo, data: San Sisto (BG), 30 aprile 2013
o E ti amo ancora ............................................p. 78.
Dedica: Mister X 262
Luogo, data: bus per Zogno (BG), 11 maggio 2013
o Piano, a te, lento mi sono avvicinato .............p. 79.
Dedica: Mister X 263
Luogo, data: bus per Zogno (BG), 21 maggio 2013
o Dopo la neve di fine maggio .........................p. 80.
Dedica: Mister X 264
Luogo, data: FS Milano, 26 maggio 2013
2012 13 TRA LE TUE BRACCIA SONO A CASA.doc, GENERALE XC 100
o Uno sguardo alla Croce e uno allEucarestia p. 81.
Dedica: 101 P
Luogo, data: comunit Suore del Bambino Ges, 05 giugno 2013
o Non ti ho mai lasciato ..................................p. 82.
Dedica: Mister X 265
Luogo, data: piazza Oberdan (BG), 13 giugno 2013
o Forse tu tornerai ..........................................p. 83.
Dedica: Mister X 266
Luogo, data: FB MI BA, 09 settembre 2013
o Nei tuoi occhi, sulle mie labbra .....................p. 84.
Dedica: Mister X (Giorgio) 267
Luogo, data: Via Baschenis, 19 settembre 2013
o Cos stretto a te, Padre mio ..........................p. 85.
Dedica: 102 P
Luogo, data: SS. Bartolomeo e Stefano (BG), 21 settembre 2013
o Provo ad amarti di nuovo .............................p. 86.
Dedica: Mister X 268
Luogo, data: Via Baschenis, 26 settembre 2013
o Non ho mai dimenticato ...............................p. 87.
Dedica: Mister X 269
Luogo, data: FS Milano, 28 settembre 2013
o Ho tremato davanti ai tuoi occhi ...................p. 88.
Dedica: Mister X 270
Luogo, data: via Spaventa (BG), 03 ottobre 2013
o Mi manca il fiato ..........................................p. 89.
Dedica: 103 P
Luogo, data: cattedrale di SantAlessandro (BG), 24 ottobre 2013
o Nel tuo sguardo, nel tuo respiro ....................p. 90.
Dedica: Mister X 271
Luogo, data: FS Milano, 30 novembre 2013
o Anche quando lultima scintilla ....................p. 91.
Dedica: Mister X 272
Luogo, data: ITC Vittorio Emanuele II (BG), 10 dicembre 2013
o Ci che mi sorprende ....................................p. 92.
Dedica: 104 P
Luogo, data: Sacro Cuore (BG), 14 dicembre 2013
o Non c pi ..................................................p. 93.
Dedica: Mister X 273
Luogo, data: pizzeria Piccolo Mare (BG), 19 dicembre 2013
o A fine anno ..................................................p. 94.
Dedica: Mister X 274
Luogo, data: via Gleno (BG), 20 dicembre 2013
o INDICE......................................p. 95.



...nelle poesie di Generale XC si respira la
strada verso un'altra vita, il dirottamento della
libert, la passione assoluta e l'amore folle, e
ancora la libert, l'attimo fuggente inchiodato
alla croce, e sempre l'utopia dell'amore, sempre
e ovunque l'amore, che non sa nascondersi e che
resiste e esce fuori, bastonato o santo che sia.
Edizione on line gratuita
MMX!
http"##$$$.scribd.com#Ed%CaniEporci