Sei sulla pagina 1di 11

1

ALIENI, BIOTECNOLOGIA E CONTROLLO UMANO.


Sommario
ALIENI, BIOTECNOLOGIA E CONTROLLO UMANO. ............................................................................................ 1
DNA, fotoni e onde radio. .............................................................................................................................. 1
Simulazioni di realt virtuale nei tuoi sogni (protocollo 4: studio delle intenzioni in stato di assenza di
condizionamento) .......................................................................................................................................... 2
Lolografia. ..................................................................................................................................................... 2
Gli omertini e il controllo mentale. ............................................................................................................... 2
Sistema di comunicazione silenzioso (SCST) in trasmissione. ....................................................................... 3
campi elettromagnetici a bassissima frequenza ............................................................................... 4
La spasmofilia e i microchip. .......................................................................................................................... 4
Sistema di comunicazione silenzioso (SCSR) in ricezione. ............................................................................. 5
Il MEMS. ............................................................................................................................................................. 5
Applicazioni del MEMS. I sensori. ................................................................................................................. 6
Funzionamento di un MEMS. ........................................................................................................................ 6
I sensori...................................................................................................................................................... 7
Centri di ricerca in Italia ................................................................................................................................. 7
Prossimi obiettivi di sviluppo del MEMS. ...................................................................................................... 7
Esperimenti militari segreti su persone impiantate fraudolentemente: Paolo Dorigo. .................................... 7
CENTRO UFOLOGICO NAZIONALE ....................................................................................................... 8
Come liberarsi del microchip ......................................................................................................................... 9
Jos Delgado, William E. Rusk e Robert Heath. ........................................................................................... 10


DNA, fotoni e onde radio.

Il nostro organismo emana un complesso campo elettrodinamico (CCE), costituito dal comportamento ed
orientamento dei suoi componenti fisiochimica atomici (genomi o fotoni del DNA). La cosa stupefacente
che, da studi scientifici effettuati, si scoperto che il DNA e i fotoni hanno la stessa caratteristica delle onde
radio (ossia hanno lo stesso wave-based genome). Partendo da questo presupposto si pu capire come gli
omertini
1
riescano a capire quello che pensi, quello che immagini e come riescano a farti sognare quello
che desiderano (intercettazione dei pensieri e dellimmaginazione).

1
http://digilander.libero.it/omertini/cosafanno.htm
2

Mentre quello che immagini mentalmente un ologramma quantico nel dominio delle frequenze
elettromagnetiche prodotto dai biofotoni del tuo DNA e sempre catturato dai loro sistemi di
intercettazione nella banda suddetta.
Simulazioni di realt virtuale nei tuoi sogni (protocollo 4: studio delle intenzioni
in stato di assenza di condizionamento)
Anche quello che si sogna il risultato di proiezioni olografiche dei biofotoni del tuo DNA, in questo caso
sia ologrammi quantici nel dominio delle frequenze elettromagnetiche (immagini) che quelle nel dominio
delle frequenze elettroacustiche (pensiero),
Lunico particolare molto rilevante da considerare che non puoi sapere se quello che hai sognato frutto
della tua immaginazione o deriva dalle loro azioni. Come farebbero a ottenere questo? Praticamente
inviano tramite la banda 38-40 Hz segnali radio contenenti informazioni olografiche quantiche (diffraction
patterns misurati in Qubit). Passando dai microchip che hai nella testa, questi segnali influenzano
direttamente il tuo complesso campo elettromagnetico e quindi ti senti come proiettato dentro una
simulazione di realt virtuale (quello che chiamiamo sogno).
Infine con laggiunta di segnali LSD25 (emozioni sintetizzate in segnali radio) riescono a rendere realistico il
sogno. Questo sogno non altro che un test comportamentale in assenza di condizionamento, ossia
simulano una situazione verosimile per vedere come ti comporteresti veramente, in quanto non avverti la
loro presenza, quindi da questi testi riescono a prevedere le tue sincere intenzioni.
In pochi sanno che i rettiliani sono tra noi, voi forse starete pensando che coloro che appartengono alle
famiglie massoniche sono rettiliani di razza pura ma non cosi , sono solo degli incroci avvenuti migliaia di
anni fa tra varie razze aliene. Possono avere anche gli occhi come dei rettili ma non sono di razza pura (
diciamo che il loro DNA una schifezza ). Per ci sono anche rettiliani veri che con un' apposita tecnologia
riescono a trasmutare il loro corpo in uno "umano".
Lolografia.

L'olografia una tecnologia ottica di memorizzazione di una informazione ottica sotto forma di
registrazione di un finissimo intreccio di frange di interferenza con impiego di luce coerente (sia
spazialmente che temporalmente) laser. L'etimologia stretta del termine viene dal greco antico e significa
"descrivo tutto", da , holos, "tutto", e , graf, "scrittura"; la realizzazione di un ologramma non
richiede lenti, salvo particolari tecniche.
L'informazione registrata l'interferenza tra una parte di luce (proveniente dalla stessa sorgente coerente)
riflessa da uno specchio e del fronte d'onda riflesso da un oggetto su una lastra fotografica a grana
finissima, chiamato ologramma. La finezza della grana di una lastra per olografia consente la risoluzione di
3000 - 5000 linee/mm.
All'immagine olografica (cio alla ricostruzione dell'originario sistema di fronti d'onda provenienti
dall'oggetto) viene attribuita la cosiddetta "tridimensionalit", ma un abuso di linguaggio, pi
propriamente si tratta di effetto di parallasse dell'immagine.


Gli omertini e il controllo mentale.
I cos chiamati omertini ti torturano 24h su 24h con campi elettromagnetici a bassissima frequenza (ELF
EMF - SCST), tramite le loro antenne comunicanti con i microchip che hai in corpo e che tu senti sotto
forma di acufene ... la continua e prolungata esposizione a tali frequenze elettromagnetiche, provoca un
3

aumento della produzione di proteine beta amiloidi
2
solubili nei vasi sanguigni del cervello, in quantit
sufficiente per provocare l' Alzheimer.
Tra le parti del cervello che influenzano la memoria c' il sistema limbico
3
e i disturbatori fanno in tutti i
modi per sollecitarlo, provocandoti ripetuti spaventi (jump synch), infatti questi spaventi altro non sono che
una reazione d'allarme conseguente a un imprevisto. La loro tecnica di cancellazione della memoria molto
semplice, trovano il modo per distrarti e intrattenerti e all'improvviso provocano qualcosa per produrre lo
spavento, come quando qualcuno ti urla dalle spalle. Il modo pi efficace per distrarti e per tenerti
sovrappensiero e quindi in paranoia quello di ipnotizzarti parlandoti di continuo nella testa tramite il
sistema di comunicazione silenzioso (SCST), che comunica direttamente con i microchip che hai
addosso (con discorsi relativi al tuo comportamento, al tuo carattere, a una ragazza senza dire quale, ai tuoi
desideri o parlando tra di loro, magari facendoti credere che stiano addirittura litigando, perch ci sarebbe
qualcuno che farebbe il tifo per te (eeeh?!?)) ... appena ti perdi nei loro discorsi, agiscono per spaventarti,
con imprevisti quali:
- rumori squillanti improvvisi (il telefono di casa, il cellulare, il citofono, un clacson, un urlo, un cane che
abbaia, un asteroide, ... insomma qualsiasi cosa che possa fare un rumore forte);
- apparizioni improvvise (una persona che sbuca da dietro l'angolo, qualcuno che ti fa un gesto venendo
dalle spalle, i tuoi genitori che entrano in camera senza bussare, un oggetto particolare che pu assumere
un significato se associato a un ricordo, ...);
- interruzioni improvvise (un blackout, il computer che si resetta improvvisamente senza ragione, i tuoi che
accendono la luce quando guardi la tv al buio, lo stereo che smette di suonare di colpo, ... ).
Vedi la tecnica di cancellazione random della memoria da ipnosi e malinconia e la tecnica di cancellazione random della memoria da dubbio e rabbia.
Sistema di comunicazione silenzioso (SCST) in trasmissione.

I disturbatori, da una postazione remota (fissa o mobile a seconda dei casi) ti parlano nella testa, come?
Attraverso un sistema di comunicazione che trasforma un comune segnale radio in un segnale che non si
pu decifrare con sistemi di radiocomunicazione normali e che si riescono a sentire solo nella tua testa,
passando dai microchip che hai appunto nella testa (in definitiva criptano il segnale). Costoro parlano
dentro a un microfono e la loro voce viene convertita in un segnale radio modulato in ampiezza con una
tecnologia SSB-SC (single sideband-suppressed carrier, usata anche per teleguidare i missili a lunga
gittata dai militari), questo segnale viene poi criptato da un mixer, che aggiunge o toglie frequenze al
segnale originale, convertendolo cos in ultrasuono o infrasuono a seconda dei casi, perch non si possa
sentire cosa dicono qualora venga intercettato per sbaglio (vedi schema sopra). Una volta criptato il
segnale, viene inviato da una antenna (a una frequenza di circa 24 Hz), che comunica direttamente con
l'antenna contenuta nel giocattolino che ti hanno impiantato nella testa (ossia un microelectromechanical
system o mems, costituito da antenna ricetrasmittente, condensatore, microchip, riproduttore acustico),
la cosa interessante che non stai sentendo attraverso le tue orecchie, ma attraverso il tuo cervello che
decodifica il segnale, attraverso un meccanismo chiamato slope detection.
Attraverso questi MEMS, riescono a torturarti con

2
http://www.bioblog.it/2008/09/06/proteina-beta-amiloide/20083932
3
http://it.wikipedia.org/wiki/Sistema_limbico
4

scosse elettriche (elettroshock), inviando via radio segnali molto forti che hanno una carica
elettrica molto elevata e che vengono trasportati verso le tue antennine secondo il principio di
trasmissione di energia di Nicola Tesla.
campi elettromagnetici a bassissima frequenza, inviati con lo stesso principio suddetto e
come avrai capito, per farti perdere la memoria, visto che questi campi elettromagnetici fanno
incrementare la produzione della proteina beta amiloide solubile nei tuoi vasi sanguigni che hai
nella testa e questa proteina contribuisce a provocare l' Alzheimer.
La spasmofilia e i microchip.

La spasmofilia non una malattia ma un insieme di sintomi legati ad un comportamento, dunque una
sindrome. Corrisponde ad una paura e alle sue manifestazioni (conosciute da lungo tempo) ma che si
produce in maniera inappropriata in rapporto all'ambiente (assenza di pericolo).
La spasmofilia la conseguenza di una iperventilazione, provocata da uno stato di tensione (stress) non
contenuta.

I sintomi clinici incontrati durante una crisi di panico con iperventilazione (spasmofilia)
Formicolio a livello delle dita, delle labbra
Sensazioni di perdita di conoscenza, che per non si verifica
Palpitazioni
Sensazione di calore, freddo, brividi, tremori.

Spasmofilia o tetania latente: condizione organica, in genere della prima infanzia, caratterizzata da
ipereccitabilit neuromuscolare; si manifesta con contratture spontanee e accessionali dei muscoli del viso,
degli arti e della laringe.

Spasmofilia dell'infanzia, o ipocalcemia del neonato: una malattia che insorge durante le prime settimane di vita ed
caratterizzata da ipereccitabilit nervosa, tendenza agli spasmi muscolari e talvolta alle convulsioni. Alla base di questa malattia vi
un insufficiente livello di calcio nel sangue e il suo insorgere pu essere provocato da una disfunzione delle ghiandole paratiroidi o
dei reni, da malattie della madre (diabete, gestosi, ecc.) oppure dall'alimentazione con latte in cui il rapporto fosforo-calcio sia
alterato (meno calcio e pi fosforo).



5

Sistema di comunicazione silenzioso (SCSR) in ricezione.

Con questo sistema di comunicazione in pratica spiano i tuoi pensieri quando parli tra te e te ... quando
pensi e ripeti le cose mentalmente muovendo le corde vocali ma senza dare fiato... come se parlassi a
bocca chiusa, come? tra i diversi microchip che ti hanno impiantato in corpo ce n' uno che funge da cimice
(ricetrasmittente), il microchip solo una parte del giocattolino microscopico che hai addosso, infatti si
tratta di un microelectromechanical system o MEMS, che un coso veramente piccolo costituito da parti
elettroniche e parti meccaniche (condensatore, microchip, microfono sismico, mixer, oscillatore, filtro
passabanda, antenna ricetrasmittente), queste parti sono la riproduzione miniaturizzata del sistema di
comunicazione riprodotto dallo schema "AM/SSB-SC signal generator
4
" del Dr. Oliver Lowery
5
(sopra
riportato). Le vibrazioni delle tue corde vocali vengono intercettate dal microfono sismico
6
, convertite in
segnale radio modulato in ampiezza con tecnologia SSB-SC (single sideband-suppressed carrier
7
, - carrier
8

una forma donda sinusoidale modulata (ndr, modificata) attraverso un segnale d ingresso allo scopo di
fornire informazione - usata anche per teleguidare i missili a lunga gittata dai militari. Questo segnale
sideband
9
viene poi criptato da un mixer, che aggiunge o toglie frequenze al segnale originale, perch non si
possa sentire cosa dicono qualora venga intercettato per sbaglio. Una volta criptato passa da un filtro
passabanda
10
e poi attraverso un'antenna ricetrasmittente viene inviato alla loro antenna ricevente (fissa o
mobile a seconda dei casi e della posizione in cui ti trovi) a una frequenza di circa 1882-1883 Hz, infine
viene riprodotta la tua voce mentale.
... torna a confidare i sintomi schizofrenia... ... torna a ipnosi davanti TV... ... torna a protocollo 2 bis... ... torna a protocollo 2... ... torna alla
home page

Il MEMS.
La sigla MEMS sta per Micro Electro-Mechanical Systems ed indica quello che la tecnologia del
microscopico ha prodotto (si intende qui che la dimensione media degli oggetti considerati sia di un
micrometro), consentendoci di rendere la nanotecnologia una realt. Questi dispositivi sono stati
riconosciuti come una delle tecnologie pi promettenti del XXI secolo, capaci di rivoluzionare sia il mondo
industriale, sia quello dei prodotti di largo consumo. I microsistemi elettromeccanici non sono altro che un
insieme di dispositivi di varia natura (meccanici, elettrici ed elettronici) integrati in forma altamente
miniaturizzata su uno stesso substrato di silicio, che coniugano le propriet elettriche degli integrati a
semiconduttore con propriet opto-meccaniche. Si tratta dunque di sistemi "intelligenti" che abbinano
funzioni elettroniche, di gestione dei fluidi, ottiche, biologiche, chimiche e meccaniche in uno spazio
ridottissimo, integrando la tecnologia dei sensori e degli attuatori e le pi diverse funzioni di gestione dei
processi. Gi si parla, tuttavia, di Nano Electro-Mechanical Systems o NEMS, a testimoniare la rapidissima

4
http://www.toodoc.com/SSB-SC-modulation-ebook.html
5
http://www.angelfire.com/az/sthurston/mindcontrol.html
6
http://www.ov.ingv.it/italiano/mostra/microfono_sismico.htm
7
http://en.wikipedia.org/wiki/Single-sideband_suppressed-carrier_transmission
8
http://en.wikipedia.org/wiki/Carrier_wave
9
http://en.wikipedia.org/wiki/Sideband
10
http://it.wikipedia.org/wiki/Filtro_passa_banda
6

evoluzione che la tecnologia moderna subisce, essendo ora in grado di ridurre al nanometro la dimensione
dei dispositivi prodotti.

Il "chip" contiene al suo interno il numero d'identificazione, pi circuiti elettronici per trasferire tale
informazioni allo scanner. Il nucleo di ferrite funziona come un'antenna radio, adatta a ricevere segnali
dallo scanner. Il nucleo di ferrite (o di ferro) agisce come una radio antenna, pronta a ricevere il segnale del
lettore. Il condensatore funziona da sintonizzatore, formando un circuito con lantenna.

Applicazioni del MEMS. I sensori.
La tecnologia dei microsistemi adottata negli ambiti applicativi pi vari, molti dei quali si basano su
microscopici specchi o lenti oscillanti in versione singola o array che vengono usati per realizzare complessi
apparati opto-elettronici, quali per esempio: commutatori per segnali laser, sensori per telescopi, lenti
deformanti, proiettori e display avanzati, ma anche sensori inerziali
11
, accelerometri
12
di precisione, scanner
retinici, otturatori digitali, interferometri
13
, sensori per misure sofisticate.
Nell'ambito dell'elettronica delle microonde (1 GHz - 100 GHz), il dispositivo MEMS impiegato come
singolo interruttore (o switch) per realizzare applicazioni pi complesse come sfasatori, reti di adattamento,
filtri risonanti, reti di alimentazioni per antenne array ed in genere sistemi riconfigurabili.
Anche nella tecnologia della chimica e della bioingegneria vengono utilizzati i MEMS per nuove soluzioni.
Tra le applicazioni, troviamo micromotori elettrici del diametro di due millimetri e della lunghezza di dieci,
ingranaggi epicicloidali inclusi. Per esempio il telescopio Keck
14
utilizza dei micromotori che muovono
continuamente i singoli pezzi dello specchio per compensare le perturbazioni dell'atmosfera. Famoso il
Telescopio Spaziale James Webb (in inglese James Webb Space Telescope JWST), telescopio spaziale
infrarosso sviluppato come sostituto (parziale) del precedente Telescopio Spaziale Hubble
15
. Verr costruito
e gestito in cooperazione dalla NASA e dall'Agenzia Spaziale Europea. Nel 1985, il libro Microcomputer
Control of Telescopes
16
, di Russel M. Genet e Mark Trueblood, fu una pietra miliare negli studi in questo
campo.
Qui un documento sul funzionamento di un telescopio spaziale robotico.

La fabbricazione di dispositivi MEMS, si basa sostanzialmente sui metodi e gli strumenti utilizzati dalla
microelettronica. Le parti elettroniche sono infatti realizzate usando i processi standard dei circuiti
integrati; gli stessi processi vengono utilizzati anche per fabbricare componenti meccanici o componenti di
altra natura. L'integrazione di elementi meccanici, di sensori, di attuatori e di circuiti elettronici in uno
stesso substrato apre nuove possibilit in svariati settori.
Funzionamento di un MEMS.
Il funzionamento di un MEMS si pu descrivere considerando il circuito integrato (IC) come il "cervello" del
sistema che rende possibile il monitoraggio dell'ambiente circostante tramite gli altri dispositivi ("sensi" e
"braccia") presenti sullo stesso chip. In questo modo il sistema raccoglie le informazioni misurando
fenomeni meccanici, termici, biologici, ottici e magnetici; l'elettronica processa le informazioni derivate dai
sensori e reagisce abilitando gli attuatori a rispondere tramite movimenti, posizionamenti, filtrazioni,
pompaggi o anche riverificando, tramite gli stessi sensori, le variazioni avvenute nell'intervallo di tempo
nell'ambiente circostante. Si ha quindi un sistema in grado di captare informazioni dall'ambiente
traducendo le grandezze fisiche in impulsi elettrici, di elaborare tali informazioni facendo uso di
opportune logiche ed, infine, di rispondere con alcune azioni.
V. anche clonazione: http://it.wikipedia.org/wiki/Clonazione_umana.

11
http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Sensore_inerziale&action=edit&redlink=1
12
http://it.wikipedia.org/wiki/Accelerometro
13
http://it.wikipedia.org/wiki/Interferometro
14
http://it.wikipedia.org/wiki/Telescopio_Keck
15
http://it.wikipedia.org/wiki/Telescopio_Spaziale_Hubble
16
http://www.alibris.com/search/books/qwork/8513927/used/Microcomputer%20Control%20of%20Telescopes
7

I sensori possono misurare fenomeni di varia natura: meccanica (suoni, accelerazioni e pressioni, per fare
alcuni esempi), termica (temperatura e flusso di calore), biologica (potenziale cellulare), chimica (pH), ottica
(intensit della radiazione luminosa, spettroscopia), magnetica (intensit del flusso).
Un circuito integrato, in sigla IC (dal corrispondente termine inglese integrated circuit), anche abbreviato
in integrato, anche chiamato microchip o semplicemente chip, un circuito elettronico miniaturizzato in
modo tale da presentarsi come singolo componente elettronico.
Le tecnologie MEMS promettono di rivoluzionare intere categorie di prodotti proprio per il fatto di
integrare in uno stesso dispositivo le funzioni pi diverse. Un minuscolo chip di silicio diventa ora un
sensore di pressione, ora un accelerometro, ora un giroscopio e cos via. I vantaggi dei MEMS si possono
riassumere nel fatto che sono in grado di eseguire le stesse funzioni di rilevazione, elaborazione e
attuazione di oggetti molto pi ingombranti e costosi.
Centri di ricerca in Italia
Anche in Italia si lavora con queste tecnologie. Uno dei pi avanzati centri di ricerca, sviluppo e produzione
di MEMS in Europa si trova in Valle d'Aosta, ad Arnad, nel polo tecnologico del Gruppo Olivetti Tecnost. Tra
le produzioni del centro ci sono i MEMS per le testine di scrittura delle stampanti. La ricerca prevede di
studiare prospettive e modalit di utilizzo di accelerometri MEMS, mediante strumenti di simulazione e
prototipi sperimentali. Essa comprende due attivit distinte: una di tipo prevalentemente elettronico,
dedicata alla progettazione di sistemi di misura basati su accelerometri MEMS, l'altra di carattere
informatico/automatico, volta allo sviluppo di algoritmi per l'utilizzo di tali sistemi. La pi grande
fabbrica europea ed una delle maggiori al mondo per la produzione di MEMS quella di
STMicroelectronics, in Italia ad Agrate Brianza (MI), Via Olivetti 2, MB 20041, tel. 039 6031. Qui vengono
prodotti in larga scala i sensori per le console da gioco Nintendo o per i lettori multimediali di Apple oltre a
chip microfluidici per testine di stampa e applicazioni medicali.
Prossimi obiettivi di sviluppo del MEMS.
Un obiettivo la progettazione e la realizzazione di schede elettroniche per la misura di accelerazione,
mediante accelerometri MEMS, su bracci robotici, corpi in moto in spazi aperti, parti di macchine in
moto, ecc. Gli scienziati dovranno, quindi, lavorare sullo sviluppo dell'elettronica necessaria ad alimentare il
sensore mediante batterie e sul condizionamento della misura. Si dovr inoltre studiare come poter
rendere reale la possibilit di comunicare in radiofrequenza con un personal computer (al fine di
permettere il settaggio dei parametri di misura da remoto e la ricezione realtime della misura stessa) o,
in alternativa, la possibilit di registrare i dati di misura on board (per esempio. utilizzando memorie flash),
permettendone successivamente il download su personal computer.
Esperimenti militari segreti su persone impiantate fraudolentemente:
Paolo Dorigo.

Giuseppe Colamin - Coordinatore CSA del CUN, Napoli . http://www.cun-italia.net/centrou.htm
Il Colamin, medico, parla di strani esperimenti a distanza.
http://www.youtube.com/watch?v=lvvrxpin_jA&feature=player_embedded
http://www.youtube.com/v/6u_aPWgg6go&hl=it&fs=1&&18 Paolo Dorigo ci spiega chi e perch
impiantano microchip occultamente.
http://www.edicolaweb.net/ufos101.htm
http://www.cun-italia.net/documenti/smu14/progrelatori2006.html
8

associazione a.c.o.fo.in.m.e.ne.f. : http://decifircas.altervista.org/
http://www.paolodorigo.it/index.html
http://decifircas.altervista.org/4.htm#mkultra
Veneto e Friuli Venezia-Giulia: contatti@paolodorigo.it 334-3657064
info@associazionevittimearmielettroniche-mentali.org
Lombardia e Milano: Marco Sacchi (sostenitore esterno)
Piemonte e Torino: Piroddi Romolo, piroddi.romolo@gmail.com - Decifircas,
http://decifircas.altervista.org/mail.htm SECRET MILITARY EXPERIMENTS ON PEOPLE FRAUDULENTLY
PLANTED.
Emilia Romagna: ci sono due responsabili, un uomo e una donna. Per i contatti chiedere al 334-3657064
Puglia e Calabria: c' un riferimento, i contatti chiedere al 334-3657064
CENTRO UFOLOGICO NAZIONALE
Vito Piero Di Stefano
via Pisa 6 - 90133 Palermo - vitopiero.distefano@tin.it tel: 091-6173491 tel. 347-2389256
Alcune informazioni sul CUN, le attivit, il regolamento, lo statuto, il codice etico, come iscriversi e
diventare collaboratore
Contatti per i giornalisti : CUN e Media http://www.cun-italia.net/centrou.htm
Il Centro Ufologico Nazionale aperto alla collaborazione di tutti. Basta scrivere al seguente indirizzo:
Casella Postale 7-251 ROMA NOMENTANO - 00162 ROMA
Centro Ufologico Nazionale, e-mail: coordinamentocun@gmail.com
per contattare Vladimiro Bibolotti, E mail: bibolotticun@gmail.com

SICILIA
Attilio Consolante - Coord. Regionale
Via Pietra dell'Ova 396 - 95030 Trappetto (CT) attilioconsolante@alice.it tel. 095-333376 cell.
333 8940567
Davide Ferrara
Via G. Mazzaglia 10 - 95123 Catania cunsicilia@gmail.com tel. 333-6183701 UFOCTLINE
WebMaster
Salvatrice Migliaccio
via Pisa 6 - 90133 Palermo - info@impronta-associazione-culturale.org tel. 348-3301527
www.impronta-associazione-culturale.org
9

Antonino Morreale
(Messina) cell. 328 7206616 cun.messina@libero.it antonio-morreale@libero.it
Come liberarsi del microchip
http://www.ansu.it/Sito/index.php?mod=read&id=1265201133

10

Jos Delgado, William E. Rusk e Robert Heath.

Tratto da http://www.fabiofeminofantascience.org/RETROFUTURE/RETROFUTURE30.html e
http://www.fabiofeminofantascience.org/RETROFUTURE/RETROFUTURE31.html

In America 2000, Luigi Romersa raccont delle prodezze di un
altro scienziato oggi dimenticato, Jos Delgado. "E' accaduto
a New York, l'anno scorso. Alle sei di sera nella Fifth Avenue
un uomo d'aspetto normale camminava in mezzo alla folla.
Ad un tratto s' bloccato, si messo con la faccia contro il
muro di una casa e ha cominciato a urlare. Qualcuno si
fermato e gli ha chiesto se aveva bisogno di niente. Lui non ha
risposto, ha continuato a pestare il muro con i pugni. Di colpo,
poi, s' staccato dal muro e s' messo a correre dietro una
donna che scappata spaventata; dopo, s' disteso sul
marciapiede e s' addormentato di colpo. La gente diceva: 'E'
un matto'. Uno disse: 'Chiamiamo la polizia perch lo portino
al manicomio'. Dietro quel pazzo, che in realt era una cavia
umana, c'era il professor Delgado, dell'universit di Yale.
L'uomo aveva la testa piena di fili elettrici sottili come capelli,
quindi invisibili, e si muoveva, correva, urlava secondo gli ordini che riceveva dal professore, attraverso un
congegno che lo scienziato aveva in tasca.
Delgado gli stava a venti metri di distanza". () Il professor William E. Rusk dice che se l'uomo accetter di
farsi controllare potr essere sempre pi felice. Potr ignorare la fatica, l'angoscia. Un ragazzo, per
esempio, non prover alcun dolore a tagliarsi un dito mentre un uomo di novant'anni si scaricher di dosso
tutte le malinconie e i malanni derivanti dall'et. In altre parole, ogni piacere potr essere fornito da stimoli
elettronici.
Robert Heath, della Tulane University, ha applicato a dieci studenti il sistema di elettrodi inventato da
Delgado, solo che l'apparecchio era comandato dalla cavia stessa. Aveva inventato una cintura con diversi
bottoni, che si metteva intorno alla vita. A ogni bottone corrispondeva una precisa volont. Sesso, bere,
violenza, bont, piacere, felicit, dolore, eccetera".

Delgado aveva ovviamente iniziato con gli animali. "Gatti e scimmie si comportavano come giocattoli
meccanici", scrisse. "Secondo il pulsante premuto, muovevano zampe anteriori e posteriori, coda, tronco,
testa e orecchie. Talvolta l'animale si opponeva alla reazione e non presentava il movimento richiesto:
ma se lo stimolo veniva rafforzato, la resistenza scompariva e la cavia reagiva come era stato ordinato. Se
tenevamo fermo l'animale per impedirgli di reagire, questo si dibatteva per poter eseguire l'ordine che
aveva ricevuto con l'eccitazione cerebrale".
La pi spettacolare e reclamizzata impresa di Delgado fu quando, sceso in un'arena, telecomand un toro
che doveva essere abbattuto perch troppo aggressivo. La bestia stava per caricarlo. Ma anche il toro aveva
elettrodi in testa, e, quando Delgado attiv il suo apparecchio, l'animale si ferm, si gir e trotterell via
pacificamente. "Fu una combinazione di effetto motorio, costringendo il toro a voltarsi da parte, pi
inibizione comportamentale dell'aggressivit". Dopo altre applicazioni, il toro divenne definitivamente
mansueto.
Si aprirono possibilit molto interessanti: una scimmia con i fili nei punti giusti, in preda a un folle desiderio
sessuale, s'accoppi 180 volte in novanta minuti! Al momento di passare alle cavie umane, una ragazza
nota per il suo senso del pudore, sottoposta alla stimolazione del cervello, si trasform all'istante in una
scatenata ninfomane e cerc di sedurre gli stessi scienziati che la esaminavano.
Comunque, Delgado mirava a creare una "societ psicocivilizzata", eliminando tutti gli istinti negativi.
"Dovremmo tentare di avviare nei bambini, quanto pi piccoli possibile, un programma di psicogenesi".

Esperimenti molto interessanti sul cervello, ma che poi furono interrotti, sono stati fatti da Robert J. White,
11

un chirurgo di Cleveland che nel 1963 riusc a far sopravvivere per molte ore un cervello di scimmia
estratto dal corpo.
Dopo un intervento analogo, lo scienziato Leo Massopust dichiar: "L'attivit del cervello in gran parte
migliore di quando faceva parte del corpo. Ho perfino il sospetto che, una volta liberato dai sensi, possa
pensare pi in fretta. Che genere di pensiero, non saprei dirlo..."
Subito dopo, White riusc a trapiantare, sempre per breve tempo, due teste su uno stesso cane e infine, nel
marzo 1970, una testa da una scimmia all'altra. La testa poteva vedere, sentire, muovere i muscoli facciali,
e mordeva chiunque gli capitasse. Il tutto dur due settimane.
I suoi esperimenti fecero nascere il mito che presto sarebbe stato possibile trapiantare la testa di un
vecchio sul corpo di un giovane, e infine eseguire direttamente il trapianto del cervello umano. Tuttavia
anche White era un devoto cattolico (addirittura consulente etico del Papa) e non ebbe il coraggio di
spingersi fino a tal punto, pur continuando a dire di essere pronto.




CEIFAN
Centro di Indagine sui Fenomeni Anomali
diretto dal
dott. Pasquariello Domenico http://ceifan.org