Sei sulla pagina 1di 32

Quindicinale

Anno XXXVI
16.07.2014
Numero
635
PERIODICO DI ATTUALIT DEI COMUNI DI ALANO DI PIAVE, QUERO VAS, SEGUSINO
http://digilander.libero.it/tornado
Tassa pagata/Taxe Perue/Ordinario Autorizzazione Tribunale BL n. 8 del 18/11/80 Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in A. P. - D.L. 353/2003 - (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art.1, comma 1, DCB BL
Chiuso in redazione il 7.07.2014
Lomaggio ad Egidio Forcellini dei licei di Belluno - pag. 1
Visita del Presidente Nazionale Alpini a Quero - pag. 2
25
a
Mostra di Pittura e Artigianato ad Alano - pag. 4
Festa di San Giacomo a Colmirano - pag. 5
Michele Andreazza in Formula Uno - pag. 6
AL MOLIN
ALANO DI PIAVE
PIAZZA DEI MARTIRI, 13 - TEL. 0439.779129
Per rinnovare la tua casa
TODOVERTO S.N.C.
di Todoverto Paolo & C.
imbiancature interni - esterni
termocappotti - spatolati
ALANO DI PIAVE Via Caduti e Dispersi in Russia
Tel. 0439.779208 - Cell. 348.7346084
IL TORNADO Sede: Via J. Kennedy - 32031 FENER (Belluno). DIRETTORE RESPONSABILE: Mauro Mazzocco. REDATTORI: Sandro Curto, Silvio Forcellini. COLLABORATORI:
Alessandro Bagatella, Francesco Dal Canton, Ivan Dal To, Gianni De Girardi, Antonio Deon, Foto Comaron, Fotocolor Resegati, Silverio Frassetto, Ermanno Geronazzo, Cristiano
Mazzoni, Sergio Melchiori, Antonio Spada, Andrea Tolaini.
ABBONAMENTI: ITALIA Abbonamento annuale (18 numeri) 20,00 ESTERO Abbonamento annuale (18 numeri) 50,00.
LABBONAMENTO PU ESSERE SOTTOSCRITTO O RINNOVATO NEI SEGUENTI MODI: 1- versando la quota sul c/c postale n. 10153328 intestato alla PRO LOCO di FENER;
2- pagando direttamente ad uno dei nostri seguenti recapiti: NEGOZIO DA MILIO - Alano; GELATERIA DUE VALLI - Fener - BAR JOLE - Fener; MAURO MAZZOCCO - Quero;
ALESSANDRO BAGATELLA - Quero; BAR PIAVE Carpen - LOCANDA SOLAGNA - Vas; ANTONIO DEON - Vas; BAR BOLLICINE - Scalon; BAZAR di A. Verri - Segusino.
RISTORANTE - PIZZERIA
SPECIALIT PESCE
- CHIUSO IL MARTED -
Per ulteriori informazioni Tel. 347 6631699
Abbigliamento: Running, caccia, trekking, completi sci e accessori
ABBIGLIAMENTO BIMBO/A
MARCHI: SAUCONY - NICO - AST - GREAT ESCAPES - KARPOS
MARCHI CACCIA: CBC - UNIVERS
DAL MARTED AL SABATO 9.00-12.30/16.00-19.00
CHIUSO IL LUNED
Jger sport
Statale Feltrina, 25
Quero (BL)
TERMOI DRAUL I CA
GI E RRE
di Gallina E. & Rizzotto P. snc
Edoardo cell. 335.5958833 Paolo cell. 347.7091740
32031 ALANO DI PIAVE (BL) - Via Antonio Nani, 14
E-mail: termoidraulica.gierre@virgilio.it
Bolli auto e moto
Pagamenti imposte con F24
Ricariche telefoniche
Cambio pile ad auricolari
orologi e telecomandi
NOVIT
1
CRONACA
AD ALANO IL LATINO E UNA LINGUA VIVA
LOMAGGIO AD EGIDIO FORCELLINI DEI LICEI DI BELLUNO
E DI DUE GIOVANI STUDENTESSE IN GITA PREMIO

Alano di Piave, patria del sommo lessicografo Egidio Forcellini, ha ospitato le due
giovani studentesse che questanno hanno vinto il certamen di latino promosso dai
licei Tiziano e Galilei di Belluno fra tutti i diplomandi del Triveneto. La gara,
intestata al nostro grande studioso, consisteva in una versione dal latino allitaliano e
in un commento critico. Il Comune di Alano,
come premio per i primi due classificati, aveva
messo in palio un week-end da trascorrere,
naturalmente, nel nostro paese. E cos due
bellissime ragazze, Giulia Fontanella di
Longarone e Silvia Pin di Cordignano, sono state
nostre ospiti. Accolte in municipio dal Sindaco,
hanno potuto ammirare, per prima cosa, proprio il
busto del Forcellini, opera del nostro maestro Meneghetti, autore anche degli
attigui medaglioni raffiguranti Antonio Nani e Teodoro Licini, altre due
indiscutibili glorie alanesi. Le gentili ospiti, accompagnate dal sindaco
Serenella Bogana, si sono trasferite a Fener per una foto-ricordo ai piedi del
Monumento dedicato a Egidio
Forcellini, per vedere il luogo
dovera la casa natale dello
studioso (ai Faveri) e per
visitare Fener (con annesso
miglio romano). Ultima tappa
a Campo, terra prediletta del Forcellini, con visita alla chiesa
parrocchiale dove sono custodite le ceneri del grande latinista. Nel
pomeriggio le gentili e simpatiche ospiti sono state accompagnate
in riva al Piave, per assistere
alla tradizionale tenzone
sportiva tra i comuni di Alano,
Quero, Vas e Segusino, e per
concludere al meglio la
serata partecipando alla cena degli atleti. Le graditissime ospiti hanno poi
pernottato al B & B Casa Francesca. Lindomani mattina, accompagnate
dalla signora Francesca Rech, Giulia e Silvia si sono recate a Possagno per
una visita alla gypsoteca canoviana. Altro momento importante stato il
pranzo allaperto organizzato in maniera impeccabile dalla comunit
parrocchiale di Campo, in festa per la ricorrenza del patrono san Ulderico
(occasione insperata, per chi scrive, di assaporare squisiti manicaretti e di incontrare dopo tanto tempo vecchi
amici e tante persone simpatiche!). Nel pomeriggio, sempre in compagnia del sindaco, visita al museo della
Grande Guerra, cortesemente accolti da Sergio Errandi e Luciano Mondin che hanno integrato con dovizia di
particolari le gi sconvolgenti e drammatiche testimonianze della ricchissima collezione di cimeli.
Con questultimo adempimento culturale si cos conclusa lavventura alanese delle nostre due giovani latiniste
(che per, per il loro avvenire, hanno preferito affidarsi alla
matematica e alla fisica piuttosto che alla lingua di Catullo e di
Cicerone!) Ad maiora!
Piero Piccolotto

Chi sono le 2 vincitrici del certamen 2014 dedicato a Forcellini?
GIULIA FONTANELLA, di Longarone
Diploma di Maturit scientifica presso Liceo Galilei di Belluno
(100/100!) - Iscritta alla Facolt di Matematica
SILVIA PIN, di Cordignano TV
Diploma di Maturit classica presso Liceo Flaminio di Vittorio
Veneto - Iscritta alla facolt di Fisica

Nelle foto, dallalto in basso:
Il Sindaco Serenella Bogana con Silvia e Giulia ai piedi del monumento a Forcellini in riva al Piave, in attesa
del tiro alla fune sazie e satolle dopo lagape di Campo lezione di balistica al museo di Campo


2
Adunata Nazionale Alpini di Pordenone
Il gruppo Monte Cornella di Quero risponde presente!
Prima di tutto stato piacevole che i gruppi del Basso Feltrino, Alano di Piave, Carpen, Quero, Vas abbiano trovato
una comune area di accampamento, cosa che si spera si possa ripetere. Poi la festa non mancata. Pordenone ha
risposto compatta alla pacifica invasione degli Alpini, tanto che nemmeno il temporale della serata di domenica ha
allontanato lungo la sfilata le numerose persone acclamanti.
Visita del presidente nazionale Alpini al gruppo di Quero

Il gruppo Alpini Monte Cornella ha avu-
to il piacere e lonore di ricevere la visita
del Sig. Presidente Nazionale Alpini Se-
bastiano ing. Favero. Ricevuto dal capo-
gruppo Vilmer Schievenin e dal cons.
sezionale Claudio Dal Pos, dopo un
momento di raccoglimento davanti al
monumento allalpino, gli stata raccon-
tata la storia del gruppo, portandolo a co-
conoscenza del progetto di sistemazione
dellarea comunale delle casette rosse,
con una breve visita. Peccato che il tem-
po abbia rovinato il panorama che di las-
s si vede. E toccato poi al Sig. Presi-
dente rispondere alle domande a lui ri-
volte sul futuro della associazione Alpini.
Con soddisfazione dei presenti il Presi-
dente ha esposto con competenza, pas-
sione, e chiarezza i vari progetti che la
sede nazionale intende adottare per il fu-
turo dellANA e anche sui progetti ineren-
ti al centenario della grande guerra. La visita si protratta fino a tarda sera, complice anche la cena allalpina prepara-
ta. Presenti con i consiglieri del gruppo anche il Presidente Sezionale Balestra, lAssessore del Comune Coppe, che
hanno portato i loro saluti e considerazioni, presenti anche i vice presidenti sezionali Mungo e Mariec. In sintesi una
serata da incorniciare. A cura del gruppo.

Visita del presidente nazionale Alpini al gruppo di Quero

Il gruppo Alpini Monte Cornella ha avu-
to il piacere e lonore di ricevere la visita
del Sig. Presidente Nazionale Alpini Se-
bastiano ing. Favero. Ricevuto dal capo-
gruppo Vilmer Schievenin e dal cons.
sezionale Claudio Dal Pos, dopo un
momento di raccoglimento davanti al
monumento allalpino, gli stata raccon-
tata la storia del gruppo, portandolo a co-
conoscenza del progetto di sistemazione
dellarea comunale delle casette rosse,
con una breve visita. Peccato che il tem-
po abbia rovinato il panorama che di las-
s si vede. E toccato poi al Sig. Presi-
dente rispondere alle domande a lui ri-
volte sul futuro della associazione Alpini.
Con soddisfazione dei presenti il Presi-
dente ha esposto con competenza, pas-
sione, e chiarezza i vari progetti che la
sede nazionale intende adottare per il fu-
turo dellANA e anche sui progetti ineren-
ti al centenario della grande guerra. La visita si protratta fino a tarda sera, complice anche la cena allalpina prepara-
ta. Presenti con i consiglieri del gruppo anche il Presidente Sezionale Balestra, lAssessore del Comune Coppe, che
hanno portato i loro saluti e considerazioni, presenti anche i vice presidenti sezionali Mungo e Mariec. In sintesi una
serata da incorniciare. A cura del gruppo.

ALPINI
3
Il 20 luglio tornano a Fener i campioni dellEnduro
di Silvio Forcellini

Domenica 20 luglio ritornano a Fener i campioni dellEnduro. Il Parco del Piave, infatti, ospiter quattro prove speciali valide
per la sesta prova degli Assoluti dItalia, organizzata come di consueto dal Moto Club La Marca Trevigiana. Le quattro
prove avranno inizio, orientativamente, alle ore 9.30, 11.00, 12.30 e 14.00. I piloti arriveranno al Parco del Piave partendo
dalla zona industriale di Pederobba, dove verr allestito il paddock e il parco chiuso, e scendendo da Stala Alta, e
proseguiranno poi lungo il Tegorzo e lOrnich per giungere - sempre attraverso il Monfenera, transitando per Scaorin e Comt
- al punto di partenza. Oltre alle prove cronometrate feneresi, la gara tricolore ne prevede altre sia a Pederobba che a
Curogna. In lizza i migliori piloti italiani e, anche, un buon numero di stranieri che, data la bellezza e la difficolt del percorso,
scelgono spesso la nostra zona per poter effettuare un proficuo allenamento in vista delle prossime gare mondiali. Tra questi,
spiccano: laustraliano Matthew Phillips, in testa nella classe E3 dopo le prime cinque prove del campionato mondiale 2014; il
francese Johnny Aubert, secondo nella classe E2; il finlandese Eero Remes, secondo nella classe E1; e poi il francese
Jeremy Tarroux, lestone Aigar Leok, il finlandese Matti Seistola Dalle pagine del Tornado gli organizzatori del Moto Club
La Marca Trevigiana vogliono ringraziare la Pro Loco di Fener, il Comune di Alano e tutti i proprietari dei fondi attraversati e
danno appuntamento a tutti gli appassionati per il 20 luglio: ci sar da divertirsi... Ovviamente, al Parco del Piave funzioner
la baita della Pro Loco di Fener.
(Le foto di Silvio Forcellini si riferiscono alle prove speciali feneresi delledizione 2012 degli Assoluti dItalia)

Fener: il 3 agosto la tombola, Pizza in Piazza
e Fate in Festa, il 4 Presto che tardi!
di Silvio Forcellini

E una prima settimana di agosto ricchissima di appuntamenti, quella
che propone questanno la Pro Loco di Fener guidata da Lorenza
Segato.

Domenica 3 agosto avr luogo in piazza Dante la tradizionale
estrazione della tombola. La Pro Loco di Fener, nelloccasione,
proporr dalle 19.30 in poi anche lo spettacolo di animazione per
bambini Fate in Festa, con giochi, truccabimbi e sculture con
palloncini che verranno poi regalate ai presenti. Il tutto, come detto,
preceder la tombola, la cui estrazione prevista per le ore 21.30 (in
palio 140 per la quaterna, 200 per la cinquina, 500 per la tombola
e 160 per il tombolino), mentre per tutta la serata un forno a legna
sforner - a partire dalle ore 19.30 per lormai collaudata Pizza in
Piazza - ottime pizze, a tranci o intere. In caso di maltempo,
lestrazione della tombola avr luogo il giorno successivo, luned 4
agosto, alle ore 21.30. Le cartelle sono gi in vendita presso la Cartolibreria da Milio di Alano, il
Kangur Bar di Fener e la Gelateria Due Valli di Fener.

Sempre luned 4 agosto, ma alle ore 20.30, la Pro Loco di Fener proporr invece Presto che
tardi! della compagnia Circo 238, spettacolo di arte di strada in cui i virtuosismi circensi si
fondono con il teatro comico, coinvolgendo a tal punto lo spettatore da farlo ritrovare protagonista di situazioni divertenti e
imprevedibili. La manifestazione si terr in piazza Dante, in caso di maltempo presso il centro parrocchiale.
Il 20 luglio tornano a Fener i campioni dellEnduro
di Silvio Forcellini

Domenica 20 luglio ritornano a Fener i campioni dellEnduro. Il Parco del Piave, infatti, ospiter quattro prove speciali valide
per la sesta prova degli Assoluti dItalia, organizzata come di consueto dal Moto Club La Marca Trevigiana. Le quattro
prove avranno inizio, orientativamente, alle ore 9.30, 11.00, 12.30 e 14.00. I piloti arriveranno al Parco del Piave partendo
dalla zona industriale di Pederobba, dove verr allestito il paddock e il parco chiuso, e scendendo da Stala Alta, e
proseguiranno poi lungo il Tegorzo e lOrnich per giungere - sempre attraverso il Monfenera, transitando per Scaorin e Comt
- al punto di partenza. Oltre alle prove cronometrate feneresi, la gara tricolore ne prevede altre sia a Pederobba che a
Curogna. In lizza i migliori piloti italiani e, anche, un buon numero di stranieri che, data la bellezza e la difficolt del percorso,
scelgono spesso la nostra zona per poter effettuare un proficuo allenamento in vista delle prossime gare mondiali. Tra questi,
spiccano: laustraliano Matthew Phillips, in testa nella classe E3 dopo le prime cinque prove del campionato mondiale 2014; il
francese Johnny Aubert, secondo nella classe E2; il finlandese Eero Remes, secondo nella classe E1; e poi il francese
Jeremy Tarroux, lestone Aigar Leok, il finlandese Matti Seistola Dalle pagine del Tornado gli organizzatori del Moto Club
La Marca Trevigiana vogliono ringraziare la Pro Loco di Fener, il Comune di Alano e tutti i proprietari dei fondi attraversati e
danno appuntamento a tutti gli appassionati per il 20 luglio: ci sar da divertirsi... Ovviamente, al Parco del Piave funzioner
la baita della Pro Loco di Fener.
(Le foto di Silvio Forcellini si riferiscono alle prove speciali feneresi delledizione 2012 degli Assoluti dItalia)

Fener: il 3 agosto la tombola, Pizza in Piazza
e Fate in Festa, il 4 Presto che tardi!
di Silvio Forcellini

E una prima settimana di agosto ricchissima di appuntamenti, quella
che propone questanno la Pro Loco di Fener guidata da Lorenza
Segato.

Domenica 3 agosto avr luogo in piazza Dante la tradizionale
estrazione della tombola. La Pro Loco di Fener, nelloccasione,
proporr dalle 19.30 in poi anche lo spettacolo di animazione per
bambini Fate in Festa, con giochi, truccabimbi e sculture con
palloncini che verranno poi regalate ai presenti. Il tutto, come detto,
preceder la tombola, la cui estrazione prevista per le ore 21.30 (in
palio 140 per la quaterna, 200 per la cinquina, 500 per la tombola
e 160 per il tombolino), mentre per tutta la serata un forno a legna
sforner - a partire dalle ore 19.30 per lormai collaudata Pizza in
Piazza - ottime pizze, a tranci o intere. In caso di maltempo,
lestrazione della tombola avr luogo il giorno successivo, luned 4
agosto, alle ore 21.30. Le cartelle sono gi in vendita presso la Cartolibreria da Milio di Alano, il
Kangur Bar di Fener e la Gelateria Due Valli di Fener.

Sempre luned 4 agosto, ma alle ore 20.30, la Pro Loco di Fener proporr invece Presto che
tardi! della compagnia Circo 238, spettacolo di arte di strada in cui i virtuosismi circensi si
fondono con il teatro comico, coinvolgendo a tal punto lo spettatore da farlo ritrovare protagonista di situazioni divertenti e
imprevedibili. La manifestazione si terr in piazza Dante, in caso di maltempo presso il centro parrocchiale.
ATTUALIT
4
Al via la 3
a
edizione del Blogger Contest
Nuove modalit dingaggio per i blogger di montagna.
La 3a edizione del Blogger Contest la mia montagna nel blog si apre questanno con una nuova formula,
o meglio una nuova modalit dingaggio per tutti i blogger, professionisti e non, italiani e stranieri, che
scrivono di montagna su un blog o su una rivista digitale. Non sar pi necessario come nelle precedenti
edizioni inviare un proprio testo inedito; questanno verr valutata la produzione editoriale del blogger nel
contesto del proprio blog.

Con lo spirito di raccontare la montagna in tutte le sue espressioni e diffondere
linteresse per la narrazione attraverso i nuovi media, la rivista Le Dolomiti Bellunesi
in collaborazione con altitudini.it e lassociazione Gente di Montagna bandiscono la
3
a
edizione del Blogger Contest, la mia montagna nel blog.
Il Contest aperto a tutti i blogger che scrivono su un blog o su una rivista digitale
(personale oppure di altri editori), di tematiche inerenti la montagna (avventura,
attivit sportiva, vita, lavoro, cultura, ecc.) nelle diverse espressioni (rcit
dascension, racconto, intervista, saggio, ecc.).
La partecipazione al Contest gratuita. Per partecipare il blogger deve compilare il
modulo di iscrizione e segnalare:
lindirizzo del proprio blog o rivista digitale dove normalmente pubblica i propri
post;
da 1 a 3 link di altrettanti post, di cui lautore, pubblicati nel periodo di apertura
del Contest (dal 1 giugno al 10 settembre 2014).
Entro il 30 settembre 2014 una giuria provveder a selezionare i tre blogger
vincitori che verranno premiati con soggiorni e materiali offerti dalle aziende
sponsor e pubblicati sulla rivista Le Dolomiti Bellunesi.
Tutte le info alla pagina web http://altitudini.it/bc-2014-la-mia-montagna-nel-blog/


ATTUALIT
5
Con il patrocinio di:
Comune di Alano di Piave
La Pro Loco di Alano di Piave
Sabato 26.07.2014
Domenica 27.07.2014
ore 20.00 Serata Giovani Spritz in Piazza
ore 18.30 Apertura Stand Gastronomico
ore 21.00 Serata Danzante con Silvano
ore 11.00 Santa Messa nella chiesetta di San Giacomo
ore 16.00 Giochi in piazza per bambini e non...
ore 18.30 Apertura Stand Gastronomico
ore 21.00 Serata Musicale con i SOLEADO e la grande Stima delle TROTE!!!
Venerd 25.07.2014
lieta di invitarvi tutti a COLMIRANO alla tradizionale
Feta d San Giacomo
Gioved 24.07.2014
ore 20.30 Apertura Festa con il Concerto della Banda Cittadina di Alano di Piave
6
Michele Andreazza in Formula Uno
di Sandro Curto

Nella foto, tratta dal giornale francese Nice-Matin e
scattata in occasione del Gran Premio di Monaco (Mon-
tecarlo) dello scorso maggio, troviamo in primo piano il
nostro abbonato querese Michele Andreazza, meccani-
co ai box della Toro Rosso. Da sempre nel mondo dei
motori, Michele ha coronato il suo sogno di arrivare in
Formula Uno e questanno ha partecipato a tutte le tra-
sferte per i Gran Premi della scuderia italiana che ha
sede a Faenza e che ha esordito nel 2006 vincendo, fi-
nora, una sola corsa a Monza nel 2008 con il futuro
campione del mondo Sebastian Vettel. Congratulazioni
a Michele e buon lavoro.
Dal Belgio un Casamatta
turista ad Alano

di Sandro Curto

Gli alanesi di una certa et si ricorderanno di un certo Gianni
Casamatta che faceva il calzolaio e che verso la fine degli anni
40, come molti, emigr in Belgio in cerca di lavoro e fortuna. Il
signore a sinistra nella foto, scattata ai primi di giugno ad Ala-
no, si chiama Gianluigi Casamatta, ortopedico a Seraing in
Belgio ed il figlio di Gianni. Come ogni anno Gianluigi trascor-
re le sue ferie in Italia, questanno in Toscana, e non manca mai di passare per il paese
dorigine del padre e di fermarsi nellospitale casa dei fratelli Mazzier (Roberto, Giorgio e
Giocondo) che sempre hanno mantenuto i contatti con parenti e amici della zona di Liegi
dove hanno soggiornato per diversi anni con la famiglia. Con Gianluigi la moglie, la sorel-
la di lei e il cognato Lillo Castiglione di origini siciliane.

Un bravo a Federico Licini
di Sandro Curto

Nella foto il giovane Federico Licini, figlio di Gianluigi ed Elisabetta di Valdobbiadene,
che nel mese di maggio ha conseguito il diploma di scuola superiore a soli 18 anni al li-
ceo della Everett High School nel Michigan (USA). Federico intende continuare gli studi
negli Stati Uniti iscrivendosi alluniversit dove spera, grazie agli ottimi risultati ottenuti
finora, di conseguire una borsa di studio a partire dal secondo anno. La segnalazione ci
viene dai nostri abbonati di Colmirano e nonni paterni di Federico, Luigino e Antonietta
Licini, che sono particolarmente orgogliosi del nipote al quale augurano un grande futu-
ro.


Accadde nel 1994
a cura di Sandro Curto

DINO MENEGHIN SI RITIRA Nel numero 275 del luglio 1994 il Tornado dedica una pagina al ritiro dallattivit agonistica
di Dino Meneghin, fuoriclasse della pallacanestro italiana nato a Fener il 18 gennaio 1950. A 44 anni suonati, dopo 28
stagioni ad altissimo livello che lo hanno portato a vincere 12 scudetti, 13 coppe internazionali, 6 coppe Italia, una meda-
glia doro agli Europei, una dargento alle Olimpiadi, altre due di bronzo agli Europei, dopo 836 incontri in serie A e 271 in
nazionale, Dino lascia il basket giocato per dedicarsi alla carriera di dirigente che lo vedr, negli anni successivi, diventare
presidente della Lega. Ricordiamo che, per iniziativa del Tornado, Meneghin stato ospite ad Alano nel 1989 dove sta-
to ricevuto dallAmministrazione Comunale guidata da Orazio Piccolotto e poi nel 2008 grazie allinteressamento
dellallora assessore Andrea Tolaini.
CRONACA
COME ERAVAMO
7
SCHOLA CANTORUM e SIMPATIZZANTI
COMUNE DI ALANO PRO LOCO ALANO
organizzano la tradizionale FESTA di
SAN LORENZO
08-09-10 Agosto 2014
PROGRAMMA:
Gioved 08 agosto 2014
Ore 21.00: camminata in notturna (ritrovo ore 20.30 piazzale della chiesa di Alano)
Venerd 08 agosto 2014
Ore 20.30: torneo di calcetto e di freccette con musica per i giovani
Sabato 09 agosto 2014
Ore 12.00: apertura capanno e pranzo con il Circolo AUSER
Ore 20.30: balli e musica con Fabiano Mazzoni e i Fifty-Fifty
Ore 22.00: esibizione corale con canti della tradizione alanese
Domenica 10 agosto 2014
Ore 10.30: S. Messa nella chiesetta di S. Lorenzo
Ore 11.30: apertura stand gastronomico
Ore 16.00: giochi per tutti: rottura delle pignatte, corsa con i
sacchi, baby caccia al tesoro, giochi con lacqua
(tempo permettendo) e tante altre novit
Ore 18.30: consegna borse di studio
Ore 20.30: serata in compagnia con balli e musica
Il tutto con pastasciutta, carne alla griglia, contorni di stagione, polenta, vino, birra e tanta allegria!

30 anno della Festa di San Lorenzo
GRAZIE
In occasione del 30 anno di festeggiamenti in onore di S. Lorenzo, la Schola Cantorum rin-
grazia tutti coloro che hanno reso possibile raggiungere tale traguardo.
Perci questanno oltre alle ormai consuete attivit ricreative e conviviali, proponiamo:

Gioved 07 agosto: Camminata in notturna
(Alano- casera Madal- frasca S.Lorenzo- Alano). Ritrovo sul piazzale della chiesa parroc-
chiale di Alano alle ore 20.30; passeggiata verso Casera Madal dove si soster contemplando
Alano di notte; si prosegue e si sosta presso la Frasca della sagra di S.Lorenzo per una fetta di
anguria in compagnia; ritorno verso Alano. (munirsi di torcia e abbigliamento adeguato- per-
corso facile su strada) Non si richiede iscrizione
Sabato 09 agosto: Esibizione corale con canti della tradizione alanese
Alle ore 22.00 circa la Schola Cantorum unita ad alcuni simpatizzanti si esibiranno in canti
popolari del nostro passato cos da rivivere in allegria le nostre tradizioni.
Domenica 10 agosto ore 12.30 Piatto del trentennale (a sorpresa!)

Schola Cantorum Alano
8
A Cilladon appuntamento al sacello
9 agosto 2014
I fedeli sono chiamati a raccogliersi attorno al sacello di Cilladon per rinnovare la professione di fede, in memoria di
tutti i defunti che abitavano la localit. Alle ore 19,00 di sabato 9 agosto don Stefano Baccan celebrer la S. Messa.
segnalazione di Alessandro Bagatella
75 ricordo della tragedia dellIzourt
a cura di Alberto Coppe e Claudio dal Pos
Lo scorso 21 e 22 giugno una de-
legazione querese composta da
alcuni rappresentanti del Comita-
to gemellaggi di Quero e da am-
ministratori comunali, guidata da
Claudio Dal Pos e Alberto Coppe,
si recata in terra francese e pi
precisamente sui Pirenei,
nellincantevole vallata dellArige
per ricordare la tragedia
dellIzourt dove nel 1939 persero
la vita sul lavoro 29 operai italiani,
tra i quali il nostro compaesano
Primo Mondin.
La trasferta oltralpe avvenuta
con il pullman, interamente spon-
sorizzato dalla regione del Vene-
to, assieme agli amici del coro
Monti del sole di Sedico e alcuni
amministratori bellunesi.
Laccoglienza degli amici francesi
stata come al solito eccellente;
siamo stati ospitati in alcune fa-
miglie dei paesi gemellati di Auzat
e Vicdessos, con loro abbiamo
ballato, mangiato e visitato i luo-
ghi della tragedia ricordando la
dura vita dei nostri nonni durante
gli anni dellemigrazione. Sabato 21 giugno di buonora siamo saliti, lungo il sentiero della memoria, ai 1600 metri della
diga dellIzourt. La splendida giornata ha reso possibile la visita del museo allaperto, dove le vecchie baracche in le-
gno testimoniano a distanza di 75 anni come vivevano gli operai che lavoravano alla costruzione della grande diga. Un
bassorilievo sistemato sulla parte esterna di una baracca, a ricordo dei lavoratori morti, stato inaugurato dalle autorit
locali sulle note di Signore delle Cime maestosamente cantata dagli amici del coro di Sedico. Sulla cima del monte, a
due passi dalla diga, erano presenti molte autorit italiane provenienti dai comuni di Sedico, Motta di Livenza, Porde-
none, Pedemonte, Vicenza, Quero Vas, Venezia che assieme ai sindaci di Auzat e Vicdessos hanno reso omaggio
ai lavoratori italiani e francesi che hanno perso la vita sul lavoro. Il governatore del Veneto, Luca Zaia, non potendo in-
tervenire di persona ha fatto pervenire una toccante comunicazione che stata letta dallamico Bruno Moretto, presi-
dente dellassociazione veneziani nel mondo. Molti i gonfaloni presenti tra cui quello della nostra regione. Poi la disce-
sa verso valle, il pranzo con gli amici francesi e nel
pomeriggio un momento culturale in chiesa a Vicde-
ssos con la partecipazione delle corali di: Tarascon
sullArige, Sedico, di una orchestra locale ed infine
un concerto dorgano. Domenica stata la giornata
dedicata alla memoria con la commemorazione de-
gli operai caduti nel 1939 durante i lavori di costru-
zione della diga dellIzourt, prima al monumento in
cimitero e successivamente con la celebrazione del-
la messa nellantica chiesa gotica di Vicdessos. Poi
il pranzo con le associazioni locali francesi, la gente
di Auzat e Vicdessos, lo scambio dei doni,
labbraccio con la Comunit gemellata, ed il ritorno
a casa, portando nel cuore il ricordo di un tempo
lontano ancor oggi vivo tra noi grazie allimpegno
della Comunit Pays dAuzat et du Vicdessos,
dellassociazione Ricordate e dellAlliance Franco-
Italienne Midy-Pyrnes Veneto. Un grazie a
quanti hanno organizzato e reso possibile questa splendida avventura a ricordo della memoria dei nostri emigranti, in
particolare al sindaco della Comunit di Auzat-Vicdessos, Jean Pierre Ruff, al Presidente di Ricordate Antonio Specia
e al Presidente e vice presidente dellAlliance Franco-Italiana Alain Clerc e Bruno Grotto. Non possiamo per non dare
una grossa stretta di mano a quanti hanno volontariamente collaborato alla buona riuscita della manifestazione: gli
amici francesi e le loro associazioni.
Grazie a tutti.
CRONACA
9
CRONACA
E morto
Egisto
Cometto
di Silvio Forcellini

Lo scorso 9 maggio mancato
Egisto Cometto (nella foto), che
molti sportivi della nostra zona
certo ricorderanno. Originario di
Pederobba, classe 1938, Gisto
- come veniva solitamente
chiamato - stato per molti anni
allenatore della gloriosa Polisportiva Tegorzo. E proprio ai primissimi anni Settanta si riferisce la foto che proponiamo in
apertura di articolo, fornitaci dallamico Soave Tomasi e in cui si vede Egisto Cometto (il primo in piedi da sinistra) posare
con una delle prime formazioni del Tegorzo. Riconoscibili, in piedi, Romeo Andreazza, Sisto Bacchetti, Mansueto Dallo e
Italo Rizzotto; accosciati, Italo Tomasi, Bruno Andreazza, Ferruccio Giorgio Rizzotto, Loris Mondin, Soave Tomasi e
Loris Groppo. Egisto Cometto, grande appassionato di calcio, fu anche allenatore del Monterocca, la squadra del suo
paese, come ricorda Il Gazzettino di marted 13 maggio (cronaca di Treviso) che gli ha dedicato un articolo, segnalatoci
dal nostro collaboratore Sergio Melchiori. Personaggio molto conosciuto e stimato, sono state moltissime le persone che,
nella chiesa parrocchiale di Pederobba, hanno voluto dare a Gisto lultimo saluto.



IUC,IMU,TARI E TASI: che caos!
Ad Alano pi che altrove!
di Sandro Curto

Con lentrata in vigore, nel 2014, della I.U.C. (Imposta Unica Comunale) si poteva pensare ad una concentrazione di tas-
se e bollettini. Nulla di pi sbagliato. Le tasse ci sono ancora tutte, hanno solo cambiato nome. E rimasta lIMU sulle se-
conde case, sulle aree fabbricabili e sui fabbricati non abitativi, la TARSU (rifiuti) diventata TARI e la TARES del 2013
stata sostituita dalla pi pesante TASI sui servizi indivisibili, o invisibili come qualcuno ha suggerito. Ogni comune poi ha
le sue aliquote, i suoi regolamenti, le sue scadenze. Quindi caos totale con i CAAF presi dassalto, i commercialisti che si
lamentano, le code agli sportelli degli uffici bancari e postali.

LAmministrazione Comunale di Alano ci ha poi messo del suo e, caso rarissimo in provincia, ha concentrato le tre
scadenze tutte al 16 giugno inviando per tre bollettini distinti nel giro di un paio di settimane costringendo molti a recarsi
in posta o in banca due o tre volte tanto che per diversi giorni c stata una grande coda allufficio postale del capoluogo.
Visto che la delibera sulla TASI stata fatta a fine maggio e che si sapeva benissimo che i bollettini sarebbero arrivati
oltre la scadenza (non ci sono sanzioni ma la gente si preoccupa e corre ugualmente a pagare il pi presto possibile) e
che gi erano in arrivo IMU e TARI, non sarebbe stato pi giusto e logico portare la scadenza ad ottobre come hanno fat-
to quasi tutti gli altri comuni? Il peso fiscale nelle tasche dei cittadini sarebbe stato dilazionato e si evitava buona parte di
disagio nelle code agli uffici.
ATTUALIT
10
E entrato nel vivo il 24 torneo di calcio di Fener
di Silvio Forcellini

E entrata nel vivo la 24
a
edizione del Torneo di calcio di Fener - Trofeo Il Tornado - Memorial Mario Durighello, or-
ganizzato dalla locale Pro Loco presso il campo sportivo parrocchiale. Venerd 18 luglio terminer la fase eliminatoria;
luned 21 sono in programma i quarti di finale (che interesseranno le seconde e le terze dei due gironi); mercoled le semi-
finali (cui accederanno direttamente le prime dei due gironi); venerd 25 le finali. Tutti gli incontri avranno inizio alle ore
20.15 e alle ore 21.15.


BIGLIETTO VINCENTE DELLA LOTTERIA DEL CALCIO LENTIAI VENDUTO NEL BASSO
FELTRINO Uno dei biglietti vincenti della lotteria del Calcio Lentiai, il n. 28 per la precisione, sta-
to venduto nel Basso Feltrino. Chi ne fosse in possesso, pu rivolgersi alla redazione del Tornado
o direttamente a Kevin Cebin, via Dante Alighieri, Fener.




Fener 1957, la conferenza sulla conquista del K2
di Silvio Forcellini

Il prossimo 31 luglio ricorrono i sessantanni della conquista del K2, la seconda cima pi alta del mondo con i suoi 8.611
metri violata per la prima volta dalla spedizione alpinistica italiana guidata da Ardito Desio e patrocinata dal Club Alpino
Italiano, dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, dallIstituto Geografi-
co Militare e dallo Stato italiano. La vetta fu raggiunta da Achille
Compagnoni e Lino Lacedelli, con il fondamentale aiuto - riconosciuto
solo in un secondo momento - di Walter Bonatti e Amir Mahdi che,
con unimpresa senza precedenti e affrontando il rischio della morte
in un forzato bivacco notturno a oltre 8.100 metri, fecero arrivare a
Compagnoni e a Lacedelli le bombole dossigeno rivelatesi poi es-
senziali al compimento della missione.

Tratte dallarchivio della Pro Loco, proponiamo alcune foto della
conferenza sulla conquista del K2 tenuta in piazza a Fener
nellagosto del
1957 da Gino
Sold, lalpinista
vicentino che fece parte della spedizione italiana guidata da Ardito
Desio che, il 31 luglio 1954, port Achille Compagnoni e Lino
Lacedelli alla vetta.

Gino Sold - nome di battaglia Paolo (Valdagno, 8 marzo 1907 -
Recoaro Terme, 8 novembre 1989), alpinista, partigiano,
imprenditore, guida alpina e maestro di sci - nel 1954 venne chiamato
da Ardito Desio a far parte della spedizione italiana sul K2. Con i suoi
47 anni fu il pi anziano fra gli alpinisti del gruppo e, grazie alle sue
doti atletiche ma anche caratteriali e alla conoscenza della lingua
inglese, venne nominato da Desio caposquadra. Il 26 luglio 1954
raggiunse i 7.100 metri del campo VII sulla Piramide Nera. Fu protagonista, anche in solitario, di numerose altre scalate.
Messner, che realizz negli anni '60 la prima solitaria della Via di Sold sul Sassolungo, espresse ammirazione per
limpresa di Sold di trentanni prima.

COME ERAVAMO
CRONACA
11
La foto di copertina
Scatto limpidissimo di Roberto Sudiero, che ha ripreso, il 13 giugno scorso, il proprio paese, Vas, da una angolazione
diversa, dalla Croera, come recita il titolo dellimmagine. La foto stata fatta con una Sony SLT-A77V, esposizione a
1/500 di secondo, numero F=8, ISO = 200 e una lunghezza focale pari al 35 mm. Dallamico e lettore Roberto Sudiero
abbiamo ricevuto altri bellissimi scatti e quindi state in campana! In futuro avrete occasione di ammirare altre istan-
tanee superlative fatte da Roberto e generosamente condivise con il nostro periodico per la gioia dei nostri abbonati.

QUERO
Scuola Materna Maria Vergerio Casamatta
Anno scolastico 2013-2014
a cura del comitato genitori
Lanno scolastico 2013-2014 ormai volto al termine
e per la Scuola delInfanzia M.V. Casamatta di Quero
il bilancio estremamente positivo. Con lo scorso
primo novembre si sono aperte le danze con la
tradizionale vendita delle torte grazie allaiuto dei
genitori e della stessa Pro Loco di Quero, a seguire la
recita di natale presso listituto con larrivo di Babbo
Natale per passare alla festa mascherata di febbraio.
Degli interessanti incontri dal titolo i genitori perfetti
non esistono.. ma ci provano e dallindipendenza
allautonomia, limportanza delle regole nella crescita
si sono tenuti presso la sala Don Lorenzo Milani
presentati dalle Dott.sse Vania Soldan e Laura Arcelli,
momenti veramente importanti per i genitori che
hanno potuto ascoltare e trarre buoni consigli da
applicare nella vita di tutti i giorni.
L11 maggio in occasione della Festa della Mamma i
bambini hanno animato la Santa messa con canti e
preghiere, un momento speciale da condividere
insieme alle proprie famiglie. Il 25 maggio si svolta
la gita presso il Villaggio degli gnomi ad Asiago, la
guida era pronta ad attendere grandi e piccini tra i
boschi dellAltopiano alla scoperta degli gnomi Siben,
Discolo, Fragolina, delle loro avventure magiche
attraverso la conoscenza della natura che ci circonda,
una giornata veramente positiva allinsegna
dellallegria e dello star bene insieme. Infine il 07
giugno le maestre hanno messo in scena uno
spettacolo dal titolo le quattro stagioni presso il
centro culturale di Quero, tutti i bimbi vi hanno
partecipato, piccoli, medi e grandi, ognuno col proprio
ruolo, ci sono stati balli e canti che hanno coinvolto gli
stessi presenti in sala. La maestra di inglese ha poi
dato dimostrazione di come avvenga una sua
lezione, col canto e con il gioco tutto rigorosamente in
inglese, si respirava una tale magia e la Dott.ssa che
si occupa della psicomotricit ha positivamente e
allegramente reso lidea dei suoi incontri in palestra
tramite la visione di foto accompagnate da curiosi
fumetti e ottime musiche. I grandi hanno ricevuto poi
il cappellino e il diploma dalla loro maestra e da Don
Stefano per il traguardo raggiunto, un in bocca al lupo
per il loro nuovo cammino alla scuola elementare.
La festa continuata presso il cortile della scuola
dove le maestre, con laiuto di alcuni genitori, hanno
allestito un accogliente ambiente per cenare tutti
insieme, bimbi, genitori, nonni, un momento
conviviale che ha unito tutti nel migliore dei modi, un
brindisi insieme, giochi per i bambini e buon cibo
preparato dalla casa di Soggiorno vicina.
Un sentito grazie va in primis alle maestre per tutto il
lavoro svolto, a don Stefano e a tutti i genitori che
hanno partecipato alle attivit della scuola.
BUONA ESTATE E.. CI RIVEDIAMO A
SETTEMBRE !!!!
(Il comitato dei genitori)
LETTERE AL TORNADO
12
Alano di Piave tra i primi cinquanta Comuni del Veneto
che producono meno rifiuto secco indifferenziato
FELTRE. San Gregorio nelle Alpi il comune che produce meno rifiuto secco di tutto il Feltrino con 264 chili pro capite in un
anno. E al ventunesimo posto nella classifica regionale (Zopp di Cadore, paese di emigranti, in testa con 200 chili). Sul po-
dio salgono anche Alano di Piave, secondo con 268 chili, e Seren del Grappa, terzo con 270. Quarto posto per Sovramonte con
274 chilogrammi davanti a Cesiomaggiore con 275. Questi cinque sono nella top 50 del Veneto, con Lamon che appena fuori
a questa speciale graduatoria, al cinquantunesimo posto con 276 chili. A seguire Santa Giustina con 288 chili e Vas con 297.
Invertendo la classifica, il fanalino di coda Feltre, che produce 361 chilogrammi annui di rifiuto secco a testa. Penultima Pe-
davena con 359 chili di rifiuto indifferenziato pro capite. Continuando a risalire c' Arsi con 324 chili, Fonzaso con 315 e Quero
a quota 307.

da Il Corriere delle Alpi del 25 giugno 2014

e Quero tra i primi cinquanta Comuni del Veneto
per la raccolta differenziata
FELTRE. Tutti sopra il 70 per cento di raccolta differenziata, uno solo oltre l80. E Quero con l81 per cento il Comune riciclone
del Feltrino, terzo nel panorama bellunese e dentro la top 50 del Veneto, viaggiando al 49 posto su 581 municipi. E il progetto
della Comunit Montana col porta a porta della plastica che ci premia e allinterno di questo sistema abbiamo distribuito il va-
demecum casa per casa in plurilingua (cinese e arabo), andando incontro al fenomeno immigratorio, dice soddisfatto l'asses-
sore di Quero, Alberto Coppe. L'obiettivo era fare pressione nei confronti delle famiglie extracomunitarie che condividono con
noi la residenzialit. Contribuisce poi l'estensione dell'orario di apertura dellecocentro (sabato tutto il giorno e marted pome-
riggio) con laumento della tipologia della differenziazione (sono stati aggiunti gli inerti e le ramaglie). Abbiamo accresciuto la
qualit del servizio, spiega l'assessore Coppe, che rilancia. Entro il prossimo anno vogliamo completare la performance della
raccolta differenziata, estendendo il porta a porta a tutte le tipologie (carta, umido e vetro oltre alla plastica). Cos pensiamo di
superare l85 per cento.

Il report. A parlare il rapporto 2013 sulla produzione e gestione dei rifiuti stilato dallArpav. L'osservatorio regionale ha pubbli-
cato i dati relativi all'anno scorso, dai quali emerge che quella nei 13 Comuni della Comunit Montana (con Quero e Vas ancora
separati) una raccolta molto differenziata, nel senso che si ricicla tanto e bene. Vola Quero e insegue Alano allultimo posto,
con un comunque buono 72,2 per cento. In cinque - Feltre, Vas, San Gregorio e Santa Giustina oltre a Quero - sono nei primi
cento della classifica a livello regionale. Cesiomaggiore subito fuori ( centoduesimo). Rispetto al 2012, per, solo Quero, Vas,
Cesio, Lamon e Arsi hanno migliorato le statistiche.

I pi ricicloni. Balza all'81 per cento di differenziata Quero, che si distingue per eccellenza, incrementa il 76,6 dellanno prece-
dente e scalza dal gradino pi alto del podio San Gregorio, che nel 2012 era all81,2 per cento e dodici mesi pi tardi quarto
nel Feltrino col 79,4 (77 nel panorama regionale). In paragone, primo del Veneto Zenson di Piave con l'85,7 per cento. Se-
condo posto nel nostro territorio per Feltre, che continua a raccogliere i rifiuti nei cassonetti stradali (ma a maggio 2013 partito
un porta a porta sperimentale nelle frazioni alte, solo per quanto riguarda la plastica pi lattine). La scelta comunque paga, per-
ch la percentuale sfiora l80 per cento, fermandosi al 79,9, buono per la 72 posizione a livello veneto. L'anno prima aveva fat-
to registrare l'80,6 per cento. A ruota Vas con il 79,8 per cento, 73 risultato nel Veneto e in netta crescita dal 2012, con 4,5
punti percentuali in pi. Quinta Santa Giustina col 78,9 (posizione numero 88 nel Veneto), in calo rispetto al precedente risultato
dell'80,3 per cento.

Gli inseguitori. Poco fuori dai migliori cento Comuni in regione arriva Cesiomaggiore, 102 con il 77,9 per cento di raccolta diffe-
renziata e in crescita (nel 2012 il dato era 77,5 per cento). Lamon occupa la casella numero 173 nel Veneto con il 75 per cento,
in impennata dal 64,7 del 2012, che per era condizionato dalla prima met dellanno ancora ferma al vecchio sistema di raccol-
ta stradale, prima dell'introduzione del porta a porta spinto. Seren del Grappa ottavo nel Feltrino con il 74,1 per cento (196 in
Veneto), seguito da Pedavena con il 74 per cento (197).

Fanalini di coda. Ultimo Alano con il 72,2 per cento (numero 257 nel Veneto), in calo rispetto al 76,8 per cento del 2012. Risa-
lendo troviamo Arsi, che col 72,4 per cento fa meglio del 70,8 dell'anno precedente e guadagna la piazza 237 in regione. So-
vramonte con il 73 per cento e Fonzaso con il 73,1 sono tra la posizione 218 e la 214.

da Il Corriere delle Alpi del 25 giugno 2014

Il sindaco di Alano confermato allunanimit alla presidenza per un anno e mezzo.
Miuzzi e Spada scettici sulla compatibilit con la nascente Unione Montana Feltrina.
Bogana alla guida dellUnione Setteville
BASSO FELTRINO. Serenella Bogana stata riconfermata allunanimit (meno unastensione, la sua) presidente dellUnione
dei comuni del Basso Feltrino Setteville. La fiducia le stata accordata da tutti e 19 i consiglieri comunali di Quero Vas e Alano
di Piave presenti nella seduta congiunta di gioved sera, convocata nel municipio di Quero per nominare la nuova guida
dellunione. Questo sia perch il 25 maggio stata eletta la prima amministrazione del comune unificato di Quero Vas, che ha
portato alla variazione in termini di rappresentanza politica allinterno dellunione, sia perch il mandato del sindaco di Alano,
cominciato il 18 gennaio, sarebbe terminato il 30 giugno proprio in vista delle elezioni amministrative del nuovo ente. La durata
RASSEGNA STAMPA
13
RASSEGNA STAMPA
del mandato di un anno e mezzo, anche perch nel 2016 toccher ad Alano andare alle urne. Ci sembra giusto confermare
Bogana come presidente visto che stata in carica appena 5 mesi, afferma il vicesindaco di Quero Vas Andrea Biasiotto fa-
cendo le veci della maggioranza ma anche del sindaco Bruno Zanolla, assente giustificato per motivi improrogabili, la prospet-
tiva di integrare sempre di pi i servizi tra i due comuni. Abbiamo deciso che fosse ancora Alano a condurre lunione per i
prossimi anni anche per favorire lalternanza tra i comuni. La proposta stata ampiamente sottoscritta dagli schieramenti di
entrambe le parti. Prima del voto per i consiglieri di minoranza Mauro Miuzzi di Quero Vas e Luigi Spada di Alano hanno ripro-
posto il problema di presunta incompatibilit tra la Setteville e la nascente Unione Montana Feltrina. Chiedo al presidente di
verificare con gli uffici preposti se questa condizione sia legittima o meno, incalza Miuzzi, noi pensiamo di no, ma tutto an-
cora da vedere. A quel che so io ad oggi non c stata recapitata alcuna spiegazione da parte della Regione, risponde Bo-
gana cercando il conforto del segretario comunale Francesco Pucci, pu darsi che in questo marasma amministrativo non si
siano nemmeno posti il problema di chiarire la faccenda in tempi brevi. Appena prima la neoeletta aveva appena fatto la sua
dichiarazione di governo: Ringrazio per il voto, questa unanimit mi conforta e preoccupa al tempo stesso. La collaborazione
tra i due comuni sta diventando sempre pi forte e i tempi ci dicono che questa stata una scelta a suo tempo lungimirante.
Non stato un percorso sempre facile, ma noi ci abbiamo creduto fin dallinizio e sappiamo che un giorno saremmo premiati per
questo. L'obiettivo dare ai cittadini una qualit di vita migliore. Nelle piccole comunit come le nostre c' bisogno della parteci-
pazione e della disponibilit da parte di tutti.

da Il Corriere delle Alpi del 21 giugno 2014

Fener, Ferrari esce di strada sulla Feltrina
FENER. Stava procedendo sulla Feltrina la mattina del 2 luglio poco prima delle 6
viaggiando da Treviso verso Feltre, quando per cause ancora in corso di accerta-
mento ha perso il controllo della sua auto. Non unauto qualsiasi: una Ferrari F450,
che dopo una carambola sullasfalto reso viscido dalla pioggia finita contro il
guard rail quasi fuori dalla carreggiata. Allinterno un uomo di 65 anni di Pergine
(Trento), P.C. le sue iniziali, che stato estratto dallabitacolo dai vigili del fuoco in-
tervenuti. Il 65enne finito al pronto soccorso di Feltre per accertamenti dopo
lincidente, ma stato dimesso nel pomeriggio visto che aveva riportato solo mini-
me fratture periferiche. In ospedale luomo stato sottoposto anche alle analisi
dellalcoltest, ma ancora non sono stati resi noti i risultati. Alle 5 e 50 fortunatamen-
te sulla Feltrina in localit Fener, vicino al distributore Agip, non cerano auto. In ca-
so contrario lo schianto del ferrarista trentino avrebbe causato conseguenze ben pi gravi. Sul posto prontamente il Suem, i vi-
gili del fuoco con due squadre, quelli permanenti di Feltre e i volontari del Basso Feltrino. Per i rilievi sono intervenuti invece i
carabinieri di Quero che hanno ricostruito la dinamica dello schianto le cui cause sono ancora al vaglio dei militari. La macchina
ovviamente ha riportato gravissimi danni e stata recuperata dal soccorso stradale. Resta da attendere lesito delle analisi del
sangue delluomo per vedere se verr poi restituita al proprietario, che dovr sobbarcarsi spese importanti per la riparazione, o
avr altro destino.

da Il Gazzettino del 3 luglio 2014

Il codice impone, fra laltro, piena trasparenza di redditi, patrimoni, finanziamenti politici, criteri di nomina
(improntati al merito dei candidati), conflitti di interesse, rapporti coi mezzi di comunicazione, divieto di ac-
cettare regali e di cumulare cariche, specie quelle che creano commistioni incestuose tra controllori e con-
trollati. In sintesi, si tratta di un elenco nero su bianco di elementari regole di buona politica.
Quero Vas, la minoranza invita lAmministrazione
ad aderire alla Carta di Pisa sulla trasparenza

QUERO VAS. Quero Vas ha espresso il suo voto contrario compatto agli indirizzi generali dellamministrazione riassunti dal
sindaco Bruno Zanolla. Un atto relativo alla seduta di insediamento che per puntualizza lindirizzo della minoranza consigliare
guidata dallex sindaco Mauro Miuzzi e che non rester senza conseguenze. Lopposizione ha infatti consegnato al sindaco la
Carta di Pisa, un documento contenente alcune linee guida comportamentali. Miuzzi ha chiesto ai membri di maggioranza di
leggere attentamente lo scritto, invitandoli ad aderire ufficialmente alle norme comportamentali in esso elencate. Noi - ha spie-
gato Miuzzi in Consiglio - ci siamo presentati come alternativa a questo governo e ci ovviamente sta a significare che non ne
condividiamo gli indirizzi. La nostra opposizione sar comunque basata sul rispetto di un codice etico, al quale abbiamo deciso
di aderire volontariamente per lintera durata del nostro mandato. Ci riserveremo di valutare passo passo se le promesse fatte
troveranno la loro attuazione concreta. Ma cos la Carta di Pisa? Si tratta di un codice di condotta per gli amministratori lo-
cali, promosso dallassociazione Avviso Pubblico nel febbraio 2012. Ad oggi solo una trentina di amministrazioni comunali e
provinciali lhanno adottato. Il codice particolarmente esigente sul piano dei comportamenti richiesti agli amministratori politici,
eletti e nominati ed impone, fra laltro, piena trasparenza di redditi, patrimoni, finanziamenti politici, criteri di nomina (improntati
al merito dei candidati), conflitti di interesse, rapporti coi mezzi di comunicazione, divieto di accettare regali e di cumulare cari-
che, specie quelle che creano commistioni incestuose tra controllori e controllati. In sintesi, si tratta di un elenco nero su bian-
co di elementari regole di buona politica. Ma la Carta di Pisa non si ferma qui, infatti essa prevede sanzioni applicate a chi,
una volta adottata, non la rispetta. Essendo rivolta ad amministratori politici, anche le sanzioni hanno natura politica. Vanno
dal richiamo formale, alla censura pubblica, fino alla revoca del mandato fiduciario, obbligando cio alle dimissioni.

da Il Gazzettino del 4 luglio 2014
14

Successo per la 14
a
edizione svoltasi sabato 5 luglio al Parco del Piave di Fener
Palio Setteville, Alano vince fra tradizione e divertimento
FENER. Il comune di Alano di Piave si aggiudica il sentito Palio di Setteville, giunto ormai alla sua 14
a
edizione, che vede sfi-
darsi le squadre di Alano, Segusino, Quero e Vas (che hanno fatto due squadre distinte nonostante la fusione). Alano, che vede
quindi conquistare il suo quinto titolo, si prende il trofeo da Vas, che lo aveva vinto lo scorso anno. Il palio itinerante, ossia
viene organizzato ogni anno da un comune diverso. Quest'anno la novit stata proprio questa. La bella manifestazione si
svolta al Parco del Piave a Fener, in occasione del centenario dello scoppio della prima guerra mondiale. Una location che si
rivelata azzeccata per la tipologia delle gare che si sono alternate. Numerosi gli atleti (una trentina per ogni gruppo) e ancor di
pi gli spettatori che hanno assistito prima alla sfilata, poi alla breve benedizione del parroco e infine al via ufficiale della mani-
festazione. Molto interessante - spiega il sindaco di Alano di Piave, Serenella Bogana - la parte relativa ai giochi di una volta,
che hanno coinvolto i bambini delle elementari fino agli over 60 che praticavano questi giochi quando erano piccoli. Uno
scambio intergenerazionale di grande successo e soprattutto importante sia per non far perdere le tradizioni sia per far scoprire
il vero senso del gioco. Tra questi, la corsa col cerchio, il pindol, la corsa coi sacchi, il triathlon, in un alternarsi di giochi indivi-
duali e di squadra. Il clou stato il tiro alla fune - prosegue il sindaco - che ha visto una sfida allultimo sangue e ha acceso
non poco gli animi essendo una sfida molto sentita da questi atleti che si allenano tutto l'anno per questo evento. Caratteristica
stata la corsa con la mussa. Al termine la Proloco di Fener ha offerto la cena a tutti i partecipanti alle gare e atleti e spettatori
si sono lasciati andare ad una grande festa tutti assieme. Ovviamente erano presenti i sindaci o loro delegati di tutti i comuni
presenti a tifare il proprio comune.

da Il Gazzettino del 7 luglio 2014

RASSEGNA STAMPA

La prima candelina di Alessia
Lo scorso 17 Giugno la piccola Alessia Coppe (nella foto a destra con i genitori) ha
compiuto 1 anno. Mamma Michela e pap Andrea ringraziano tutti gli amici e i parenti
che hanno festeggiato insieme a loro questo felicissimo momento.

e la prima candelina
di Giulio Antonio!
Ciao a tutti, sono Giulio Antonio Miotto (nella foto a
sinistra) e il 30 maggio scorso ho spento la mia prima
candelina! Dalle pagine del Tornado mando un grande
bacio a mamma Lisa, pap Antonio e alla mia adorata
sorellina Maria Margherita e un forte abbraccio a tutta la
mia grande famiglia: quella di Alano, dei nonni Maria
Rosa e Franco e degli zii Melinda e Andrea, Francesco
e la super-zietta Angelica, che sopporta tutti i miei
dispetti! E a quella di Quero, dei nonni Maria Teresa e
Danilo, degli zii Roberto e Daniela e della nonna-
nonna Maria. Vi voglio bene!

E nato Tommaso!
Lo scorso 27 maggio nato Tommaso (nella foto a destra), figlio di Mauro e
Francesca e nipote di Renato Menin, per la gioia della nonna Graziella, degli zii Nadia
e Hanspeter e degli zii Mara e Daniel.



LETTERE AL TORNADO
Via Tessaro, 67/A - ALANO DI PIAVE (BL) - Cell. 392 4108058
15

Tutte le sezioni feltrine dei donatori volontari di sangue, per il periodo
che va dal 23.06.14 al 06.09.14, sono impegnate nella chiamata dei
donatori ritardatari, cio coloro che non donano da pi di otto mesi.
Tale chiamata sar effettuata tramite sms dal gestionale.
In estate serve pi sangue! Diventa donatore!

Tutte le sezioni feltrine dei donatori volontari di sangue, per il periodo
che va dal 23.06.14 al 06.09.14, sono impegnate nella chiamata dei
donatori ritardatari, cio coloro che non donano da pi di otto mesi.
Tale chiamata sar effettuata tramite sms dal gestionale.
In estate serve pi sangue! Diventa donatore!
16
Dal 24 giugno: i nuovi costi del passaporto
L'art. 5-bis, comma 1 della legge di conversione del D.L. 24 aprile 201.4, n. 66 ha stabilito, dal 24 giugno 2014, I'intro-
duzione di un contributo amministrativo di euro 73,50 per il rilascio del passaporto ordinario, incluso il rilascio a favore
di rninori, oltre al costo del libretto (pari a euro 42,50). Tale contributo dovuto esclusivamente in occasione del rila-
scio del passaporto. Contestualmente abolita la tassa di rilascio e quella annuale del passaporto ordinario, nonch
quella di rilascio del passaporto collettivo (euro 2,58 per ogni componente il gruppo, esclusi i capo gruppo ed i rninori di
anni 10). La modifica irnmediatamente operativa, su tutto il territorio nazionale, a far data dalla pubblicazione della
legge di conversione. Per il rilascio del passaporto temporaneo sar dovuto solo il costo del libretto (euro 5,00).
Temp da prder: giochi e passatempi in Val Belluna
144 immagini esposte su 45 pannelli, scelte su
oltre 800 dalla cospicua collezione dell'Archivio
Fotostorico Feltrino, ma anche da raccolte
pubbliche, associative e private non solo del
Feltrino, ma anche di Comuni della Destra e
Sinistra Piave fino a Belluno e Ponte nelle Alpi.
Un'ampia carrellata su come ci si divertiva un
tempo nelle sagre, nelle feste (Natali, Befane,
Carnevali, Brusa la Vecia), nelle osterie, con i
gruppi musicali le filodrammatiche e i vari sport,
praticati con spirito puramente ludico.
Aperta fino al 1 agosto (orario luned gioved
ore 8.00-12.00 e 14.00-16.00; venerd ore 8.00-
12.00).
Linaugurazione della mostra fotostorica Temp da
perdere: giochi e passatempi in Val Belluna, tenutasi
il 4 luglio nella sede della Comunit Montana Feltrina,
ha assunto unimportante valenza simbolica: ha chiuso
infatti un ciclo inaugurato nel febbraio del 2008 con la
costituzione dellArchivio Fotostorico Feltrino, servizio
gestito in convenzione con il Comune di Pedavena, al
fine di salvaguardare e valorizzare il patrimonio
storico-fotografico del territorio e renderlo accessibile
al pubblico a scopo culturale e di ricerca. Ora lo
scioglimento della stessa Comunit Montana Feltrina e
la costituzione della nuova Unione dei Comuni aprir
una nuova fase in cui si auspica potranno essere
mantenute e sviluppate le attivit dellArchivio. Questo
quanto hanno sostenuto concordemente gli
amministratori uscenti della CMF, dal Presidente,
Ennio Vigne allAssessore alla Cultura, Livio Scopel al
Sindaco di Pedavena, Teresa De Bortoli, alla senatrice
Raffaella Bellot, che si sono anche complimentati con il coordinatore del FASF, Francesco Padovani per limpegno
profuso negli oltre sei anni di attivit. Padovani ha risposto fornendo i dati quantitativi del lavoro svolto, con la
collaborazione dei volontari in Servizio Civile: 117 raccolte, pubbliche e private, riprodotte e catalogate per complessive
31.500 immagini depoca del Feltrino, di cui 2500 inserite nel Sito Internet http://fotostorica.feltrino.bl.it, 500.000 i
contatti registrati su tale sito (di cui il 40% dallestero, da paesi ad alto tasso di emigrazione), 21 diversi allestimenti di
mostre, realizzate in proprio o in collaborazione ad altri enti e associazioni (fra queste limportante collaborazione nel
2013 al Museo Interattivo delle Migrazioni dellABM), 22 pubblicazioni cui si collaborato con testi e immagini, 30
presentazioni in pubblico. Egli passato poi a illustrare la mostra Temp da perder, sottolineando come il titolo fosse
provocatorio, pur rifacendosi ad un luogo comune diffuso tra i nostri anziani: le attivit ludico-sportive erano
considerate tempo rubato alla produzione agricola ed artigianale; in realt era tempo guadagnato alla vita
comunitaria e nessuno mai avrebbe rinunciato a partecipare ad una sagra o ad una festa popolare. Frutto di unampia
raccolta di oltre 800 immagini (500 tratte dalla collezione del FASF), una parte delle quali era stata acquisita al di fuori
del Feltrino, in diversi comuni della destra e sinistra Piave, fino a Belluno e Ponte nelle Alpi, con la collaborazione di
biblioteche, associazioni e singoli privati; la mostra ne comprendeva 144, selezionate per valore documentale e qualit
fotografica, montate su 45 pannelli con le rispettive didascalie. Nel mostrare in videoproiezione una campionatura di
tali immagini, scelte fra le pi rappresentative, Padovani ha illustrato i criteri utilizzati nella loro organizzazione, la
suddivisione per sottotemi: sagre (palo della cuccagna, corsa coi sacchi, tiro alle pignate, ecc.), riti e feste popolari
(brusalavecia, carnevale, Natale e Befana), giochi da osteria (morra, carte), gruppi teatrali e musicali (filodrammatiche,
bande ed orchestrine paesane), giochi invernali (pattinaggio, slitte e bob, sci), sport (bagni sul Piave, esercizi
acrobatici, pugilato, bocce, calcio, ciclismo, gimcane motociclistiche, auto da corsa), per chiudere con fantasie di volo
(fotomontaggi). Al termine applausi di apprezzamento da parte dei presenti, tra i quali molti i rappresentati di foto club e
associazioni culturali. La mostra rester esposta nella sede della Comunit Montana Feltrina fino al 1 agosto
(orario : da luned a gioved ore 8.00-12.00 e 14.00-16.00 venerd ore 8.00-12.00); destinata poi a diventare
itinerante in tutta la Val Belluna.
ATTUALIT
ASTERISCO
17
Non c due senza tre
Il 10 luglio 2013 allUniversit Carlo Cattaneo - LIUC di Castellanza
(VA), la querese Alessia Marcer ha conseguito il Diploma di Lau-
rea in International Business Management, con il punteggio di 110 e
Lode. Seguita dal prof. Roberto del Giudice, Alessia ha discusso la
tesi dal titolo How the Board of Directors and Shareholders influ-
ence the performance in initial public offering: the case of SEA
S.p.A..

Per non farsi mancare nulla, Alessia ha infine frequentato lultimo
anno universitario in Francia presso la IESEG - School of Manage-
ment di Parigi, laureandosi il 13 dicembre 2013 e ottenendo cos la
doppia laurea;
attualmente
Alessia lavora
presso una del-
le pi famose
societ di con-
sulenza, impe-
gnandosi
nellambito del
Risk Manage-
ment.

Si congratulano
e le augurano
un gran in boc-
ca al lupo i ge-
nitori Paola e
Stefano, la so-
rella Arianna, il
fidanzato Alber-
to, i nonni e i
parenti tutti.

CRONACA
18

ATTUALIT
Gruppo Amici del Tomatico e del Grappa
15
a
escursione in notturna
Escursione in notturna a Malga Paoda con partenza prevista dalla loc. Prada.
In memoria di tutti gli amici della montagna scomparsi
2 agosto 2014
Programma
Ritrovi in localit Quero-Vas, alle ore 14.30 e a Schievenin-Val di Prada, da Flavio, alle ore 15.00.
Dopo aver parcheggiato le auto, saliremo verso Malga Paoda, dove alle ore 17.30 prevista la Santa Messa celebrata
dal parroco di Quero, Don Stefano, in ricordo degli amici scomparsi Dario Schievenin, Olivo Andreazza, Mike, Orlando,
Bepi Niero, Elsa Specia, e tutti i simpatizzanti che, numerosi, hanno partecipato alle escursioni del gruppo.
Come tradizione, cena per tutti a base di prodotti tipici di malga dellazienda agricola Miuzzi. (prenotazione obbligato-
ria). Si consiglia di confermare ladesione al coordinatore e ai responsabili gite ai numeri 0439/788052 e
335/393010 in tempo e nelle ore pasti.
Attenzione: chi non prenota non mangia.
Mi raccomando. munitevi di torcia! Con la speranza di essere numerosi, buona escursione a tutti!
Alessandro Bagatella
19
Schievenin: 90 anni della grotta di Lourdes
segnalazione di Antonio Remor


Ringraziamo il nostro lettore
per la preziosa segnalazione
e per aver condiviso il
piccolo santino celebrativo
della consacrazione
inaugurale della grotta di
Lourdes, di Schievenin,
oggetto ancor oggi di visite
devozionali. Sono passati 90
anni dalla sua inaugurazione
e proprio in questo luglio
ricorre lanniversario
dellindulgenza concessa da
S.S. Papa Pio XI.
ASTERISCO
RASAI di Seren del Grappa (BL) - Via Quattro Sassi - Tel. e Fax. 0439 44360 - 0439 448300
grafca@tipografadbs.it - occhio@tipografadbs.it
Stampa Digitale Stampa Offset
20
Auser in festa a Schievenin
Dopo la vacanza a Rimini, non poteva mancare una giornata nella splendida Valle di Schievenin per il pic nic di giugno,
giunto alla 3
a
edizione. Il meteo non prometteva niente di buono, ma ci siamo trovati comunque in 80 per festeggiare i
nati nei mesi di aprile, maggio e giugno.
Li vediamo nella foto, da sinistra: Mauro Uttone, Mariano Codemo, Palmira Solagna, Elvira Rizzotto, Teresa Sivieri,
Anna Lisa Bertoncin, Irma Dalla Piazza, Ernesto Dal Canton, Elisa Fenato, Antonio Nani, Renato Dal Zuffo, Teresa
Mori, Renata Melchiori, Teresina Tessaro, Marcello Meneghin e Giuliana Fantinel.
Sotto il tendone, allestito nellarea attrezzata dallAssociazione RIVIVI LA VALLE, siamo stati davvero bene, ci stato
servito un ottimo pranzo preparato sempre con cura da Anna e Flavio, e annaffiato da ottimi vini. Le voci e i canti del
coro Sempreverdi si confondevano bene con il rumore dellacqua del Tegorzo, che scorreva, cristallina e squillante, di
fianco allarea pic-nic.
Presenza irrinunciabile il mitico Pozzo di San Patrizio, assieme alla stima della soppressa (offerta peraltro da Andrea
del Castel di Prada).Tutto questo ci ha permesso di raccogliere 200,00 euro, grazie naturalmente ai nostri soci che si
dimostrano sempre molto generosi, oltre che ansiosi di scarrozzare i pacchetti, sperando di trovare qualche oggetto
simpatico e utile. La somma raccolta stata offerta per il restauro del Capitello della Madonna di Prada.
Approfittiamo come sempre per ringraziare tutti coloro che ci sostengono e tutti i volontari che si impegnano
continuamente nelle varie attivit. (segnalazione di Renata Mazzocco)
CRONACA
21
ATTUALIT
Comitato Rivivi La Valle
Il direttivo dellassociazione di Schievenin si aggiorna
Dal Comitato di Schievenin,
Rivivi la Valle, ci giunta la
segnalazione dellarticolo
apparso sulla stampa
provinciale, con il quale si da
conto delle nuove cariche in
seno allassociazione stessa.
Avendone richiesta la
pubblicazione sulle nostre
pagine, puntualmente
aderiamo alla richiesta stessa.
22 luglio: Santa Maria festeggia la patrona
di Alessandro Bagatella
Il giorno 22 luglio la frazione di Santa Maria festeggia la propria patrona: Santa Maria Maddalena. Anche questanno si
rinnova la devozione alla patrona e marted 22 luglio alle ore 19, nella omonima chiesetta della frazione, si celebrer la
Santa Messa cantata, cui seguir la tradizionale benedizione delle pere, che verranno poi distribuite al termine della
funzione religiosa.
La foto che propongo ai nostri lettori stata
scattata nel giorno dei festeggiamenti della
patrona, negli anni cinquanta, dallo Studio
Fotocolor Resegati di Quero.

A Santa Maria cera pi gente e, forse, an-
che pi devozione.

22


COMUNE DI QUERO VAS
Provincia di Belluno
32038 QUERO VAS (BL) Piazza Guglielmo Marconi n. 1 Cod. Fisc. P.I. 01151950258

ATTINGIMENTO ACQUA
PER USO IRRIGUO
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO
A V V I S A
CHE il Comune di Quero Vas ha ottenuto autorizzazione cumulativa per lattingimento di acqua pubblica per uso irrigazione di
colture agricole nel territorio di competenza;
CHE in particolare previsto che tale attingimento possa avvenire, per il periodo dal 15.06.2014 al 30.09.2014, in maniera
alternativa in pi punti di prelievo (Fiume Piave in localit S. Maria e Torrente Tegorzo nelle localit S. Valentino, Redia
Bassa e Schievenin);
CHE con delibera di Giunta del Comune di Quero nr. 36 del 12/04/2014 stato stabilito di assegnare agli agricoltori del territorio,
che presentino apposita richiesta, lutilizzo del quantitativo dacqua autorizzato, per i fini sopra indicati;
CHE gli interessati aventi titolo potranno presentare domanda di assegnazione utilizzando lapposito modulo disponibile presso
lufficio tecnico comunale;
CHE ulteriori informazioni sul servizio, il quale soggetto al pagamento di 35,00 per spese di istruttoria, potranno essere
richieste allo stesso ufficio tecnico comunale.
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
(geom. Mazzocco Raffaele)
(Comunicazione ai sensi dellart. 8 legge 7 agosto 1990 n. 241)
SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI
Responsabile del procedimento specificato in oggetto: Raffaele MAZZOCCO pec: querovas.bl@cert.ip-veneto.net
Comune di Quero Vas: Piazza Marconi nr. 1 32038 QUERO (BL) Tel 0439 781844 - 0439 781841

ATTUALIT
Quero: Grest, che esperienza!
a cura di Nicola Dalla Piazza e gruppo animatori
Il Grest sempre unesperienza di valore inestimabile che
riempie di vita e relazione lestate dei nostri oratori e anima la vita del paese.
Con una storia che nasce 30 anni fa caratterizzando
diverse generazioni, il Grest racconta la profonda
volont che le comunit cristiane rivolgono
nellattenzione e nella cura dei bambini e ragazzi,
facendo nascere la possibilit di educare i piccoli e
creare legami di vera amicizia e fiducia con i pi
grandi. Si avuta questa testimonianza nella serata
di venerdi 27 giugno a conclusione del Grest 2014.
La serata finale al Centro Culturale, la festa nel
giardino antistante la Chiesa, hanno visto la presenza
molto partecipata di famiglie e di tanta gente, dando
un volto di simpatia alla manifestazione. Le due ore di
spettacolo sono volate, grazie anche alla bravura del
gruppo degli Animatori. Alla fine i ragazzi si
abbracciavano, piccoli con grandi, animatori,
educatori e coordinatori, non solo per ringraziare, ma
per comunicare quel piacere di aver vissuto insieme
giorni belli e manifestare un legame di amicizia che si
creato. Sicuramente non tutto sar andato bene,
certamente si pu sempre migliorare e ci proviamo, ma di fatto c da prendere atto che questa unesperienza da
coltivare, potenziare, custodire gelosamente, come un dono prezioso che ci stato consegnato per essere tramandato
e grazie allimpegno di quanti prestano questo servizio, soddisfa sempre le esigenze dei ragazzi di oggi. Da rilevare
che il Grest:
un luogo di aggregazione per favorire relazioni di gruppo significative;
unoccasione stupenda per molti adolescenti nel ruolo di animatori, di misurare le proprie capacit, per sviluppare il
senso di responsabilit, la pazienza del condividere con altri la giornata, sotto la regia di Don Stefano e dei
coordinatori, in modo gratuito e gioioso;
sempre importante riconoscere che senza la collaborazione di volontari, genitori, giovani e adolescenti non si
potrebbe pi offrire questo servizio educativo, di socialit umana e cristiana alla giovent di questo paese.
Per questo un vivo ringraziamento a Don Stefano e a quanti con lui hanno condiviso questa esperienza.

LETTERE AL TORNADO
23
RINNOVO
ABBONAMENTI
Controlla il numero di scadenza del tuo
abbonamento. Lo trovi sulletichetta.
Eviterai di perdere qualche numero della rivista.
Le scuole elementari di Alano in escursione
foto segnalazione di Settimo Rizzotto
Nelle foto: con il Centro Estivo della scuola di Alano di Piave alla chiesetta di san Lorenzo e al vicino borgo che ci ha
ospitato. Grazie a Silvano, che ha pulito il prato per la merenda e poi offerto patatine e biscotti a tutti! Qui sopra, vicino
al laghetto con le Ninfee in fiore... Sono state grandi e belle esperienze per tutti, grandi e piccini.
44 batteria Gruppo Lanzo
Lo scorso 6 aprile si sono ritrovati presso il ristorante Canton di Trichiana una parte degli artiglieri della 44 Batteria del
6 Gruppo Lanzo, di stanza alla Caserma DAngelo di Belluno. Coordinatori del ritrovo sono stati gli artiglieri Carmelo
Pugnan di Ciano del Montello e Carlo Tormen di Trichiana. Dopo il ritrovo laugurio che si sono fatti i partecipanti di
potersi ritrovare tra due anni, con la speranza di essere ancora una folta compagnia!
Grazie al nostro abbonato Zanella Evelino di Marziai (il primo da sinistra nella foto) per averci segnalato questa bella
iniziativa che mantiene in vita i rapporti che si creano fra persone che condividono esperienze comuni.
CRONACA
24
Dal soggiorno marino dellAuser
foto segnalazione di edoemarco e di Fiorenza Masiero
Due diverse mail sono giunte in redazione per questa bella foto, che testimonia uno dei tanti momenti di spensieratez-
za vissuti dai partecipanti al soggiorno marino curato dal circolo Auser del Basso Feltrino nello scorso mese di giugno.
Il vecchio della frontiera perde il cavallo
segnalazione del nostro abbonato Remigio Licini

La storia dietro questo detto cinese quella di un vecchio che viveva con la sua famiglia al di fuori delle mura di unantica
citt situata ai confini con la steppa. Dietro la loro casa cera uninfinit di spazio dove poter allevare i cavalli. Un giorno uno
dei cavalli non fece ritorno a casa. I vicini si accorsero della cosa e corsero dal vecchio per dirgli quanto fossero dispiaciuti
dello sfortunato evento, ben sapendo quanto fossero preziosi gli animali in quellangolo sperduto di Cina. Il vecchio, quasi
insensibile, rispose con tutta calma: Non detto che sia una cosa cattiva!. I vicini se ne andarono perplessi. Dopo pochi
giorni il cavallo fece ritorno seguito da un gruppetto di altri cavalli selvaggi. Allora i vicini si congratularono con luomo, ma
questo ancora una volta rispose imperturbabile: Non detto che sia un evento positivo!. Nuovamente i vicini rimasero
confusi dalle parole del vecchio. Qualche settimana dopo uno dei figli del vecchio cadde mentre tentava di domare uno dei
nuovi cavalli selvaggi e si ruppe una gamba. Alla visita dei vicini luomo rispose come al solito: Non detto che sia una cosa
negativa!. Solo qualche giorno dopo scoppi una guerra e i giovani della citt furono richiamati in battaglia; purtroppo
morirono quasi tutti. Tutti tranne il figlio del vecchio allevatore di cavalli che non era potuto partire perch infermo.

La morale che non possibile giudicare gli eventi della vita appena si presentano, perch a volte potrebbero avere
conseguenze inaspettate.






Pos per imprese e professionisti
Dallo scorso 30 giugno 2014, entrato in vigore lobbligo per tutte le imprese ed i professionisti di consentire il paga-
mento tramite POS ai propri clienti per beni e servizi di importo superiore a 30 euro. La normativa risale al decreto del
governo Monti 2012 interessa tutti i soggetti senza limiti di fatturato. Dato che per linadempienza non sono previste
sanzioni si tratta un realt di un onere che se non rispettato comporta la messa in mora del creditore
Aumento tassazione rendite al 26%
Dal 1 luglio, scattato laumento della aliquota di tassazione dei redditi di natura finanziaria. Laliquota di tassazione
passa dal 20% al 26% sugli interessi e premi su conti correnti, depositi bancari e postali obbligazioni, titoli simili e cam-
biali finanziarie e sugli interessi, premi e altri proventi maturati a partire dal 1 luglio 2014. Sono esenti i titoli di stato
italiani e quelli dei paesi non inseriti nella black list dei paradisi fiscali indipendentemente dalla data di emissione. La
nuova aliquota del 26% interesser anche i redditi diversi di natura finanziaria, con esclusione delle plusvalenze relati-
ve a partecipazioni qualificate. In merito stata pubblicata il 27 giugno scorso la Circolare n. 19/E dallAgenzia delle
entrate in cui viene chiarito che prevista la possibilit di affrancare il costo o il valore di acquisto delle attivit finanzia-
rie possedute al 30 giugno 2014, con il versamento del 20% sulle plusvalenze latenti.
ATTUALIT
LETTERE AL TORNADO
ASTERISCO
25
LETTERE AL TORNADO
Quattro generazioni
al servizio della produzione
di vini di alta qualit
www.vinibiasiotto.it
Azienda Agricola Biasiotto s.ag.s.
Via Piave, 16 - 32030 VAS (BL)
Tel. 0439 788000 - Fax 0439 787734
email: info@vinibiasiotto.it
Biasiotto pag pp lug08.indd 2 23/07/2008 10.30.40
Andrea
e Lorena
sposi novelli
Il giorno 14 giugno frate Gianni Giacomelli ha sposato ad Alano di
Piave ANDREA e LORENA attorniati da parenti e amici.
Con grande gioia e un caro saluto ai novelli sposi, dallo Zambia,
inviamo le foto del loro bellissimo matrimonio e con tanti e tanti
auguroni !!
Pasqualina & Dario

26
La pesca eccezionale
segnalazione di Diego Schievenin

Sabato 7 giugno io e Alberto Coppe siamo andati a
pesca nel Piave, come ogni sabato daltronde, pe-
r questa volta la sorpresa dallaltra parte della can-
na stata grande anzi grossa!!!

Alberto mi ha subito immortalato scattandomi una fo-
to col suo cellulare, stupefatto dalla grossa cattura.
Un esemplare di ben 9 Kg. e 300 grammi.

Tanti
auguri
"nonno
Gott
Il 22 Giugno 1944,in casa
Zanella a Caorera,nasceva un
bel bambino che chiamarono
GIANGOTTARDO.
Eccolo qui settantanni dopo,
nel bel mezzo dei
festeggiamenti con i famigliari,
con in prima fila la moglie
Anna e i cari nipotini.....
Ancora tanti tanti tanti auguri
"nonno Gott"

A Feltre pi turisti
Feltre, 25 giugno 2014. Agli organi di comunicazione attivi nel territorio feltrino. Loro sedi
OGGETTO: Comunicato stampa.
Avuto riguardo della diffusione da parte della Regione del Veneto dei dati statistici relativi alle
presenze turistiche rilevate nei primi tre mesi del 2014, il Comune di Feltre riscontra un
generale positivo trend di crescita, rispetto al medesimo periodo del 2013, sia per gli arrivi con
3.651 ospiti, pari al + 11%, che con la confortante cifra di 18.196 persone che hanno
pernottato nelle strutture ricettive, incrementando del 4% il numero delle presenze che si sono
trattenute in citt per apprezzare i numerosi siti di interesse turistico, culturale ed ambientale
del comprensorio feltrino. L'Assessore al Turismo del Comune di Feltre, Valter Bonan,
esprime il proprio apprezzamento per i lusinghieri risultati conseguiti che segnano una confortante inversione di
tendenza nel panorama socio-economico globale che va a merito dello sforzo organizzativo di promozione, coesione e
positiva collaborazione tra gli operatori del settore, le Amministrazioni comunali e il Consorzio Dolomiti Prealpi.
Auspicando che i progetti attuati o in corso di sviluppo siano forieri di nuovi ulteriori risultati di sempre maggiore
importanza del ruolo del territorio feltrino nel panorama delle offerte turistiche del Triveneto, l'Assessore Bonan
ribadisce la disponibilit del Comune di Feltre a collaborare con tutti gli operatori e le associazioni del settore turistico
per una sempre maggiore sinergia di intenti.
Con cortese richiesta di pubblicazione. Servizio Cultura - Ufficio Attivit Culturali


CRONACA
LETTERE AL TORNADO
27

ASTERISCO
28
Zona industriale - 31040 Segusino (TV)
Tel. 0423.979282
via Monte Grappa, 28 Feltre
tel. 0439 842 603 www.bancapopolare.it
DUE ESSE s.n.c.
di Stramare Nicola e Oscar
Via S. Rocco, 39 - 31040 SEGUSINO (TV)
Telefono e Telefax 0423.979344
Via della Vittoria - 32030 FENER (BL)
Telefono 0439.789470
ONORANZE
FUNEBRI
PITTORE RESTAURATORE
di Ferdinando Carraro
Via Roma - Quero (BL) - Cell. 339.2242637
VIVAIO - PIANTE
di Mondin Duilio
Via Feltrina - 32030 QUERO (BL) - Cell. 338.1689292
E-mail: mondingiardini@gmail.com - mondingiardini.blogspot.com
ALANO DI PIAVE
FENER - QUERO
www.unicredit.it
I migliori articoli li trovi qui
Via Nazionale, 78

32030 Quero Vas (BL)
Cell. 333.5259769
Aperto ogni pomeriggio
e di sabato anche al mattino
Via F. De Rossi, 16/C - ALANO DI PIAVE (BL)
Tel. 0439 776002 - 349 1466314
Azienda Agricola
SIMIONI DAVIDE
VENDITA ORTAGGI
E FRUTTI DI BOSCO
Via della Vittoria, 15 - FENER
Cell. 392.6391164
seguici anche su facebook
Realizzazione e Manutenzione Giardini
Prati - Irrigazione - Potature

Potrebbero piacerti anche