Sei sulla pagina 1di 9

TITOLO IV - Svolgimento del rapporto di lavoro

Art. 18 Orario di lavoro


Lorario di lavoro ordinario settimanale fssato in 36 ore per i dipendenti inquadrati
nelle posizioni economiche da A a DS3 (con esclusione del D4) e in 3 ore per il D4 e
per !li altri dipendenti" da articolare di norma su 6 !iorni e" laddove l#or!anizzazione
aziendale lo consenta" anche su $ !iorni%
& criteri per la 'ormulazione dei turni di servizio sono sta(iliti" di re!ola entro il primo
trimestre di ciascun anno" dalle Direzioni previo esame con le )appresentanze
sindacali di cui allart%**" sempre 'atte salve le attri(uzioni di le!!e del Direttore
sanitario e la salva!uardia dell#assistenza del malato%
Lorario di lavoro e la relativa distri(uzione sono fssati dall#Amministrazione" con
l#osservanza delle norme di le!!e in materia e 'atte salve le attri(uzioni di le!!e del
Direttore sanitario" ripartendo l#orario settimanale in turni !iornalieri" nell#am(ito delle
+4 ore (diurni e notturni)" sentite le )appresentanze sindacali di cui allart%**, l#orario
pu- essere pro!rammato con calendari di lavoro plurisettimanali o annuali" con orari
superiori o in'eriori alle 36.3 ore" a seconda della cate!oria di appartenenza" con un
minimo di + ore ed un massimo di 44 ore nella settimana" nel rispetto del de(ito
orario" sentite le )appresentanze Sindacali di cui allart%**%
La durata media dell#orario di lavoro" non pu- in o!ni caso superare per o!ni periodo di
sette !iorni le 4 ore " comprese le ore di lavoro straordinario di cui allart%$/%
0ale media" in ra!ione delle particolari esi!enze derivanti dallassistenza sanitaria"
sar1 ri'erita ad un periodo di dodici mesi calcolato dalla data di sottoscrizione del
presente contratto, ci- reso necessario dallesi!enza di !arantire sempre" senza
soluzione di continuit1" ottimali livelli di assistenza" cos2 tutelando il diritto alla salute
dei pazienti" attesa la delicata 'unzione di assistenza e cura espletata nelle strutture
sanitarie" che deve essere !arantita anche a 'ronte di eventi imprevedi(ili (quali
malattie" in'ortuni" maternit1" ecc%)% Le parti si incontreranno entro ventiquattro mesi
per verifcare lapplicazione della dero!a che precede%
Le ore di lavoro settimanalmente previste oltre le 36.3 ore in re!ime di orario
plurisettimanale" svolto nellam(ito di turni pro!rammati" non danno luo!o alle
ma!!iorazioni previste per il lavoro supplementare e straordinario%
3on ri'erimento al 4atto Sociale per lo sviluppo e loccupazione" 'ormalizzato
nell&ntesa 5overno64arti Sociali del ++.7+./" le Strutture sanitarie potranno attivare
iniziative 'ormative rivolte a !ruppi o cate!orie di lavoratori" mediante particolari
articolazioni dellorario di servizio" 'ermo restando il de(ito orario%
A!li e8etti del presente articolo sono considerate ore di lavoro quelle comprese nei
turni di servizio" 'ermo restando quanto previsto dal *9 comma dell#art%$/ del presente
contratto%
&l lavoratore ha diritto a undici ore di riposo consecutivo o!ni ventiquattro ore, diversa
articolazione deve essere defnita in sede di contrattazione aziendale%
Art. 20 Banca delle ore
La (anca delle ore si costituisce con laccantonamento delle ore di lavoro
supplementare e straordinario che" su richiesta del lavoratore da e8ettuare entro il
mese di ri'erimento" saranno accumulate e resteranno a sua disposizione per lanno di
maturazione e per il semestre successivo%
Le ore accantonate" per le quali deve essere immediatamente corrisposta la
ma!!iorazione" sono indicate mensilmente in (usta pa!a%
Le ore accantonate in (anca ore" potranno essere usu'ruite come permessi retri(uiti
anche a !ruppi di minimo due ore e" quando saranno richieste a copertura dellintera o
per pi: !iornate lavorative" saranno accolte compati(ilmente con le esi!enze di
servizio%
Le ore richieste e non !odute per motivate esi!enze or!anizzative saranno retri(uite"
su specifca richiesta del dipendente" entro il mese successivo% ;lteriori articolazioni
dellistituto e la verifca dellandamento e della corretta !estione dello stesso saranno
defnite a livello aziendale" come previsto nellarticolo * lettera ')%
Art. 34 Aggiornamento !"ali#ca$ione e ri!"ali#ca$ione pro%e&&ionale
Le parti" al fne di realizzare una pi: qualifcata assistenza" conven!ono sulla necessit1
di predisporre condizioni per 'avorire la partecipazione dei lavoratori operanti nell#area
sanitaria privata ai corsi di qualifcazione pro'essionale" richiesti dalle prestazioni
o8erte dalla Struttura sanitaria%
A tale scopo i dipendenti potranno usu'ruire di permessi retri(uiti per partecipare a
corsi di a!!iornamento" qualifcazione e riqualifcazione attinenti alla materia di
pertinenza" nelle se!uenti percentuali<
6 fno al 7+= del personale dell#area sanitaria ed assistenziale inquadrato nelle
cate!orie A e >,
6 fno all#= del restante personale" con esclusione di quello medico" !lo(almente
inquadrato%
&n sede di contrattazione decentrata ven!ono individuate priorit1 in (ase alle quali
pro!rammare la qualifcazione del personale" tenuto conto delle esi!enze di servizio%
?elle percentuali dei dipendenti che potranno partecipare ai corsi di qualifcazione
rientra anche la 'requenza ai corsi per l#acquisizione dei titoli di (ase richiesti per
liscrizione alle scuole pro'essionalizzanti%
Al ri!uardo" le Amministrazioni e le )appresentanze sindacali di cui allart%**
concorderanno i criteri o(iettivi per l#identifcazione delle priorit1 per l#accesso ai corsi
propedeutici ed ai corsi pro'essionali" indicando i criteri di riparto all#interno delle
sin!ole qualifche" che comunque non dovranno superare il 7@= delle stesse" s2 da
!arantire la 'unzionalit1 dei servizi%
4er indicare la !raduatoria dei (enefciari" le Amministrazioni e i )appresentanti
sindacali di cui all#art%** dovranno dare la precedenza a!li ASS" A0A" a!li ausiliari
socio6sanitari specializzati e alle ulteriori analo!he f!ure pro'essionali%
?ell#adozione di tali criteri si dovr1 tenere conto dell#anzianit1 ana!rafca e
successivamente di quella di servizio%
4arimenti a quanto sopra previsto" le parti frmatarie" a livello re!ionale e provinciale"
si 'aranno carico di 'ar predisporre da!li Assessorati re!ionali alla sanit1 e
all#assistenza e dalle Aziende ASL pro!rammi concernenti i corsi di ASS (Aperatore
socio6sanitario) e di altre f!ure" anche decentrando l#esercizio di detti corsi" teorici e
pratici" all#interno delle strutture sanitarie private%
?ell#am(ito delle percentuali di cui al +9 comma" i lavoratori 'requentanti i corsi di cui
ai commi precedenti potranno !odere di una riduzione di quattro ore settimanali di
servizio" con retri(uzione" per il periodo di e8ettiva 'requenza alla scuola%
A tal fne i lavoratori dovranno 'ornire all#Amministrazione il certifcato di iscrizione al
corso" il calendario de!li studi e" successivamente" i certifcati di re!olare 'requenza%
Le domande dovranno essere presentate per iscritto non oltre il 3@ settem(re di o!ni
anno% La riduzione di orario non cumula(ile" essendo 'rui(ile solo con cadenze
settimanali e" parimenti" non si somma ad altre riduzioni di orario comunque dovute o
richieste per altro motivo" se non quelle previste dal D%L!s% n%7$7.+@@7 e dalla Le!!e
n%7@4.7//+%
Le ore di tirocinio pratico espletate nella struttura di cui il lavoratore dipendente
sono considerate lavoro e8ettivo%
&n o!ni caso" la concessione di permessi di cui al presente articolo dovr1 comunque
!arantire in ciascun ra!!ruppamento e servizio lo svol!imento delle attivit1
assistenziali mediante accordo con le )appresentanze sindacali di cui allart%**%
3on l#entrata in vi!ore del presente articolo si intendono a(olite tutte le precedenti
disposizioni in materia%
Art. 30 'erie
0utti i lavoratori hanno diritto ad un periodo di 'erie di trenta !iorni lavorativi per anno
solare%
4er i casi in cui l#orario di servizio non sia distri(uito su sei !iorni lavorativi settimanali"
il computo dei !iorni di 'erie deve sempre essere e8ettuato con ri'erimento a !iornate
lavorative di sei ore%
Al personale di cui alla lettera a) 79 comma del successivo art%67 spetta" in a!!iunta
alle 'erie ordinarie di !iorni trenta" un ulteriore periodo di quindici !iorni" di cui alla
Le!!e + marzo 7/6" n% 476" e successive modifcazioni ed inte!razioni%
&n occasione del !odimento del periodo di 'erie" decorre a 'avore del lavoratore la
normale retri(uzione di cui al successivo art%4/" con esclusione delle indennit1
specifcamente connesse alla presenza in servizio%
Al lavoratore che" all#epoca delle 'erie" non a((ia maturato il diritto all#intero periodo di
'erie per non aver compiuto un anno intero di servizio spetta" per o!ni mese di servizio
prestato" 7.7+ del periodo 'eriale allo stesso spettante" a norma del 79 comma del
presente articolo%
&l dipendente" in sostituzione delle 'estivit1 soppresse" ha diritto inoltre a quattro
!iornate di 'erie da 'ruirsi entro l#anno solare%
L#epoca e la durata dei turni di 'erie sono sta(iliti dall#Amministrazione" previo esame
con le )appresentanze sindacali di cui all#art%**" sulla (ase di criteri fssati entro il
primo trimestre di o!ni anno" con!iuntamente con la Direzione sanitaria" !arantendo
possi(ilmente a tutti un periodo estivo" sentito l#interessato" 'atte salve le attri(uzioni
di le!!e del Direttore sanitario%
Le rimanenti 'erie devono essere !odute e possono essere asse!nate in qualunque
momento dell#anno%
Le chiusure annuali delle Strutture sanitarie" ove autorizzate dalle autorit1 competenti"
sono computate nelle 'erie" 'atte salve cinque !iornate" che potranno essere 'ruite in
altro periodo" scelto dal dipendente" compati(ilmente con le esi!enze di servizio e
dell#Azienda%
?on ammessa la rinuncia sia tacita che esplicita del !odimento annuale delle 'erie%
TITOLO V - (orme comportamentali e di&ciplinari

Art. 38 )omportamento in &ervi$io
&l lavoratore" in relazione alle particolari esi!enze dell#assistenza sanitaria" deve
improntare il proprio comportamento al rispetto ed alla comprensione dell#assistito"
ispirandosi ai principi della solidariet1 umana e su(ordinando o!ni propria azione alla
consapevole necessit1 e responsa(ilit1 della sua assistenza%
&l lavoratore deve rispettare l#impostazione e la fsionomia propria della struttura ove
opera ed attenersi alle disposizioni impartite dall#Amministrazione secondo la struttura
or!anizzativa interna in cui opera ed osservare in modo corretto i propri doveri%
B# 'atto divieto al lavoratore di prestare la propria attivit1 al di 'uori delle strutture di
appartenenza anche in caso di sospensione cautelativa%
La prestazione di lavoro a carattere continuativo esplicata al di 'uori del rapporto di
lavoro" con esclusione dei dipendenti con rapporto di lavoro a tempo parziale"
costituisce !iustifcato motivo per la risoluzione del rapporto di lavoro%

Art. 3* +itardi e a&&en$e
&l lavoratore deve osservare il proprio orario di lavoro" controfrmando il re!istro delle
presenze e.o l#orolo!io marcatempo e comunque attestando le presenze secondo le
modalit1 di rilevazione in uso nella Struttura%
& ritardi devono essere !iustifcati e comportano la perdita dell#importo della
retri(uzione corrispondente al ritardo stesso, qualora il ritardo !iustifcato sia
eccezionale" non comporta la perdita della retri(uzione%
Le assenze de((ono essere se!nalate prima dell#inizio del turno di lavoro alle persone
o all#;Ccio a ci- preposto dalla Struttura sanitaria" !iustifcate immediatamente e
comunque non oltre le ventiquattro ore" salvo le!ittimo e !iustifcato impedimento%
&n o!ni caso comportano la perdita della retri(uzione corrispondente alla durata
dellassenza stessa%
&n caso di malattia" e!uale comunicazione deve essere e8ettuata" prima dell#inizio del
turno di servizio" anche nel caso di eventuale prosecuzione della malattia stessa%
L#assenza ar(itraria ed in!iustifcata che superi i tre !iorni consecutivi" considerata
mancanza !ravissima%
Art. 40 ,erme&&i +ec"peri
Al dipendente possono essere concessi dall#Azienda" per particolari esi!enze personali
e a domanda" (revi permessi di durata non superiore alla met1 dell#orario !iornaliero%
Bccezionalmente e comunque" salvo diversa pattuizione" nel limite delle ore indicate
nel comma successivo" possono essere concessi permessi anche di durata pari
all#orario !iornaliero%
& permessi complessivamente concessi non possono eccedere 36 ore nel corso
dell#anno%
Di norma entro il mese successivo a quello della 'ruizione del permesso" il dipendente
tenuto a recuperare le ore non lavorate in una o pi: soluzioni in relazione alle
esi!enze di servizio%
?ei casi in cui non sia stato possi(ile e8ettuare i recuperi" l#Amministrazione provvede
a trattenere una somma pari alla retri(uzione spettante al dipendente per il numero di
ore non recuperate%

Art. 41 ,rovvedimenti di&ciplinari
& provvedimenti disciplinari de((ono essere adottati da parte dell#Amministrazione in
con'ormit1 all#art%* della Le!!e n% 3@@.*@ e nel pieno rispetto delle procedure ivi
sta(ilite (necessit1 della contestazione per iscritto" o((li!o di asse!nare al lavoratore
un termine di almeno cinque !iorni per presentare le proprie deduzioni" 'acolt1 del
lavoratore di essere ascoltato di persona e.o di essere assistito dal rappresentante
delle AA%SS% cui con'erisce mandato)" nonchD nel rispetto" da parte del datore di
lavoro" dei principi !enerali di diritto vi!enti in materia di immediatezza" contestualit1
ed immodifca(ilit1 della contestazione disciplinare%
Al ri!uardo si conviene che" comunque" la contestazione disciplinare deve essere
inviata al lavoratore non oltre il termine di trenta !iorni dal momento in cui !li or!ani
direttivi sanitari ed amministrativi delle Strutture di cui all#art%7 del presente contratto
hanno avuto e8ettiva conoscenza della mancanza commessa%
Si conviene altres2 che il provvedimento disciplinare non possa essere adottato dal
datore di lavoro oltre il termine di trenta !iorni dalla presentazione della deduzione da
parte del lavoratore%
Si pattuisce che il predetto termine di trenta !iorni rimane sospeso nel caso in cui il
dipendente richieda di essere ascoltato di persona unitamente al rappresentante
sindacale" riprendendo poi a decorrere a( initio per ulteriori trenta !iorni dalla data in
cui le parti si saranno incontrate per discutere della contestazione%
Le mancanze del dipendente possono dar luo!o all#adozione dei se!uenti
provvedimenti disciplinari da parte dell#Amministrazione<
7% richiamo ver(ale,
+% richiamo scritto,
3% multa non superiore all#importo di quattro ore della retri(uzione,
4% sospensione dal lavoro e dalla retri(uzione per un periodo non superiore a dieci
!iorni%
Bsemplifcativamente" a seconda della !ravit1 della mancanza e nel rispetto del
principio della proporzionalit1" incorre nei provvedimenti di cui sopra il lavoratore che<
a% non si presenti al lavoro omettendo di darne comunicazione e !iustifcazione ai
sensi dell#art%3/" o a((andoni anche temporaneamente il posto di lavoro senza
!iustifcato motivo,
(% ritardi l#inizio del lavoro" o lo sospenda" o ne anticipi la cessazione senza !iustifcato
motivo,
c% commetta !rave ne!li!enza in servizio" o irre!olarit1 nell#espletamento dei compiti
asse!nati,
d% non si atten!a alle disposizioni terapeutiche impartite" non si atten!a alle
indicazioni educative" non ese!ua le altre mansioni comunque connesse alla qualifca"
asse!nate dalla direzione o dal superiore !erarchico diretto,
e% ometta di re!istrare la presenza secondo le modalit1 sta(ilite dalla Struttura,
'% compia qualsiasi insu(ordinazione nei con'ronti dei superiori !erarchici, ese!ua il
lavoro aCdato!li ne!li!entemente" o non ottemperando alle disposizioni impartite,
!% ten!a un conte!no scorretto o o8ensivo verso i de!enti" il pu((lico e !li altri
dipendenti,
h% violi il se!reto pro'essionale e di uCcio, non rispetti l#impostazione e la fsionomia
propria della Struttura sanitaria e
non attui metodolo!ie educative" didattiche e ria(ilitative proposte dalle Dquipes
direttive,
i% compia in !enere atti che possono arrecare pre!iudizio all#economia" all#ordine e
all#imma!ine della Struttura sanitaria" 'ermi restando i diritti tutelati dalla Le!!e n%
3@@.*@,
E% ometta di comunicare all#Amministrazione o!ni mutamento" anche di carattere
temporaneo dei dati di cui all#art%7+ del presente 33?L" ovvero rilasci
autocertifcazioni non veritiere,
F% ometta di esporre in modo visi(ile il cartellino identifcativo,
l% pon!a in essere atti" comportamenti" molestie anche di carattere sessuale" lesivi
della di!nit1 della persona nei con'ronti di altro personale,
m% violi il divieto di 'umare allinterno dei locali aziendali" ove previsto,
n% risulti assente alla visita domiciliare di controllo,
o% non si presenti alla visita medica prevista in ottemperanza delle norme in materia di
sicurezza e salute dei lavoratori" salvo che ci- avven!a per !iustifcati motivi,
p% violi il divieto di utilizzare tele'onini portatili" ove previsto%
SemprechD si conf!uri un notevole inadempimento e con il rispetto delle normative
vi!enti" consentito il licenziamento per !iusta causa o !iustifcato motivo<
A% nei casi previsti dal capoverso precedente qualora le in'razioni a((iano carattere di
particolare !ravit1,
>% assenza in!iustifcata per tre !iorni consecutivi o assenze in!iustifcate ripetute per
tre volte in un anno" in un !iorno precedente e.o se!uente alle 'estivit1 ed alle 'erie,
3% recidivo in qualunque mancanza quando siano stati comminati due provvedimenti di
sospensione disciplinare nell#arco di un anno dallapplicazione della prima sanzione,
D% assenze per simulata malattia,
B% introduzione di persone estranee nell#azienda senza re!olare permesso,
G% a((andono del posto di lavoro durante il turno di lavoro notturno,
5% alteri o 'alsifchi le indicazioni del re!istro delle presenze o dell#orolo!io
marcatempo o compia su queste" comunque" volontariamente annotazioni irre!olari,
H% per uso dell#impie!o ai fni di interessi personali,
&% per violazione del se!reto pro'essionale e di uCcio" per qualsiasi atto compiuto per
ne!li!enza che a((ia prodotto !rave danno ad un in'ermo" all#Amministrazione o a
terzi,
I% per tolleranza di a(usi commessi da dipendenti,
J% per svol!imento di attivit1 continuativa privata" o comunque per conto terzi" con
esclusione dei rapporti a tempo parziale,
L% per i casi di concorrenza sleale posti in essere dal dipendente" secondo i principi
!enerali di diritto vi!ente,
K% detenzione per uso o spaccio di sostanze stupe'acenti all#interno della struttura,
?% molestie di carattere sessuale rivolte a de!enti e.o accompa!natori all#interno della
struttura,
A% per atti di li(idine commessi all#interno della struttura%

B# in 'acolt1 dell#Amministrazione di provvedere alla sospensione cautelare onde
procedere ad accertamenti preliminari in caso di adozione di licenziamento% Al
dipendente sospeso cautelativamente concesso un asse!no alimentare nella misura
non superiore alla met1 dello stipendio" oltre !li asse!ni per carichi di 'ami!lia%
La predetta elencazione ha carattere indicativo ed esemplifcativo e non esaustivo dei
casi che potranno dar luo!o all#adozione del provvedimento di licenziamento per
mancanze%
TITOLO VIII - -&tin$ione del rapporto di lavoro

Art. .1 )a"&e di e&tin$ione del rapporto di lavoro
&l rapporto di lavoro cessa nei se!uenti casi<
a) per licenziamento del lavoratore ai sensi delle le!!i vi!enti per i rapporti di diritto
privato,
() per dimissioni del lavoratore,
c) per morte del lavoratore,
d) per collocamento a riposo d#uCcio per ra!!iunti limiti di et1%

Art. .2 ,reavvi&o
&l preavviso di licenziamento o di dimissioni" per il personale assunto a tempo
indeterminato e che a((ia superato il periodo di prova nei casi in cui dovuto ai sensi
di le!!e" fssato nella misura di !iorni trenta di calendario per tutto il personale
dipendente%
La parte che risolve il rapporto di lavoro senza l#osservanza dei predetti termini di
preavviso deve corrispondere all#altra unindennit1 pari all#importo della retri(uzione
del periodo di mancato preavviso%
&n caso di licenziamento" il periodo di preavviso" anche se sostituito dalla
corrispondente indennit1" computato nell#anzianit1 di servizio a!li e8etti
dell#indennit1 di anzianit1%
B# in 'acolt1 della parte che riceve la disdetta di cui al primo comma del presente
articolo di troncare il rapporto di lavoro sia all#inizio che nel corso del preavviso" senza
che da ci- derivi alcun o((li!o di indennizzo e maturazione di indennit1 per il periodo
di preavviso totalmente o parzialmente non compiuto%