Sei sulla pagina 1di 55

TIPOLOGIE EDILIZIE

TIPOLOGIE EDILIZIE Edilizia pubblica, collettiva, produttiva a cura dell'ing. Laura Nucifora 1
TIPOLOGIE EDILIZIE Edilizia pubblica, collettiva, produttiva a cura dell'ing. Laura Nucifora 1
TIPOLOGIE EDILIZIE Edilizia pubblica, collettiva, produttiva a cura dell'ing. Laura Nucifora 1

Edilizia pubblica, collettiva, produttiva

EDILIZIA PUBBLICA

interventi finanziati dallo

EDILIZIA NON

RESIDENZIALE

stato o dagli EE.LL. per garantire servizi o attrezzature ai cittadini

EDILIZIA COLLETTIVA pur essendo aperta al pubblico

è gestita da privati

EDILIZIA PRODUTTIVA per attività in qualunque settore (aziende agricole, capannoni per industria e artigianato, edifici per il commercio, uffici)

Tipologie di edilizia non residenziale suddivise per settori

Tipologie di edilizia non residenziale suddivise per settori a cura dell'ing. Laura Nucifora 3

Metodologia di studio

Ricerca bibliografica

Analisi dei problemi

Inquadramento normativo e regolamentare

La qualità inizia a livello urbanistico

con la presenza di Viabilità Parcheggi Verde e arredo urbano servizi e attrezzature in funzione della destinazione di zona

6
6

In luoghi aperti al

pubblico, enorme

importanza

i parcheggi

a cura dell'ing. Laura Nucifora

EDILIZIA INDUSTRIALE E

ARTIGIANALE

in un ambiente curato si lavora meglio, quindi si produce di più

l’immagine dell’azienda è un biglietto di presentazione

qualità progettuale significa razionalità distributiva

e di conseguenza funzionalità

Schema di aggregazione per un edificio

industriale

Schema di aggregazione per un edificio industriale a cura dell'ing. Laura Nucifora 8
Schema di aggregazione per un edificio industriale a cura dell'ing. Laura Nucifora 8

a cura dell'ing. Laura Nucifora

8

EDILIZIA ALBERGHIERA E PER LA

RISTORAZIONE

EDILIZIA ALBERGHIERA E PER LA RISTORAZIONE  A seconda della domanda esistono diverse tipologie di alberghi

A seconda della domanda esistono diverse tipologie di

alberghi

Si inseriscono anche le strutture ricettive per anziani

Unità progettuale base è la camera a cui si aggiungono altri elementi legati alla tipologia di domanda

a cura dell'ing. Laura Nucifora

9

Allestimento standard per camera d’albergo delle catene internazionali b) Sistemazione molto comune c) Camera con

Allestimento

standard per

camera d’albergo

delle catene

internazionali

b) Sistemazione molto

comune c) Camera con soggiorno trasformabile in due letti. Nella soluzione c si può

creare angolo cottura: case per anziani autosufficienti

Aggregazione flessibile di camera con o

senza bagno

Esistono 3 possibilità:

1)

Doppia camera con bagno

2)

(per coppia con figli) Camera con bagno

3)

indipendente Camera senza bagno

Soluzioni

progettuali

Soluzioni progettuali  Soluzioni basse e in linea per zone turistiche con problemi di impatto paesaggistico;

Soluzioni basse e in linea per zone turistiche con problemi di impatto paesaggistico; Soluzioni compatte e a torre per grandi centri urbani

Hotel Torreata a Palermo a cura dell'ing. Laura Nucifora 13

Hotel

Torreata a

Palermo

a cura dell'ing. Laura Nucifora

13

Ingressi: entrate aggiuntive per differenziare i traffici Reception: ben visibile dall’ingresso e ampia Deposito bagagli: locale chiuso e ben custodibile Hall: posti a sedere, esistenza di postazioni internet, scale, ascensori, servizi igienici per clienti

Spazi comuni

postazioni internet, scale, ascensori, servizi igienici per clienti Spazi comuni a cura dell'ing. Laura Nucifora 14

Se esiste il ristorante: presenza di cucina

Se esiste il ristorante: presenza di cucina a cura dell'ing. Laura Nucifora 15
Bar a cura dell'ing. Laura Nucifora 16

Bar

EDILIZIA PER LO SPORT E IL

TEMPO LIBERO

Spazio per l’attività: se sono previsti diversi sport si parla di spazi polivalenti

Spazio per il pubblico: spazi e percorsi distinti, biglietteria, servizi igienici, bar ristoro

Spazio per i servizi: spogliatoi atleti, pronto soccorso, club tifosi, deposito attrezzi gioco, alloggio custode, etc Spazi per impianti tecnologici: riscaldamento, condizionamento, centrali idriche (per irrigazione), illuminazione

a cura dell'ing. Laura Nucifora
a cura dell'ing. Laura Nucifora

19

Palestra: caratteristiche generali a cura dell'ing. Laura Nucifora 20

Palestra:

caratteristiche

generali

a cura dell'ing. Laura Nucifora

20

21 Tipologie e schemi aggregativi per palestre polifunzionali a cura dell'ing. Laura Nucifora
21
21

Tipologie e schemi aggregativi per palestre polifunzionali

a cura dell'ing. Laura Nucifora

Schema funzionale per palestre del tipo P4+P1 a cura dell'ing. Laura Nucifora 22

Schema funzionale per palestre del tipo P4+P1

Palazzetto dello sport comunale a

Rosolini

Palazzetto dello sport comunale a Rosolini a cura dell'ing. Laura Nucifora 23
a cura dell'ing. Laura Nucifora 24
a cura dell'ing. Laura Nucifora 25

EDILIZIA COMMERCIALE E PER

UFFICI

EDILIZIA COMMERCIALE E PER UFFICI centro commerciale a Lisbona (P) a cura dell'ing. Laura Nucifora 26

centro commerciale a

Lisbona (P)

a cura dell'ing. Laura Nucifora

26

Caratteri tipologici principali

Entrata molto appariscente (funzione reclamistica)

Hall o galleria da cui si smistano i percorsi verso le aree merceologiche. Devono essere presenti i servizi indispensabili per il pubblico (WC, sala giochi per bambini, televisione, etc)

Negozi adeguati alle esigenze emerse in sede di analisi

Uffici adeguati alle esigenze emerse in sede di analisi

Spazi per impianti tecnologici (centrali termiche,

condizionamento e trattamento aria, impianti antincendio, etc)

Spazi esterni per parcheggio e verde

Schema distributivo per mercati alimentari

Schema distributivo per mercati alimentari a cura dell'ing. Laura Nucifora 28
Schema distributivo per mercati alimentari a cura dell'ing. Laura Nucifora 28

Ufficio: spazi minimi consigliati per

disposizioni diverse

Ufficio: spazi minimi consigliati per disposizioni diverse a cura dell'ing. Laura Nucifora 29
Schema organizzativo e distributivo di una superficie porzione di edificio destinata agli uffici di uno
Schema
organizzativo
e distributivo
di una
superficie
porzione di edificio
destinata agli uffici di
uno studio legale
a cura dell'ing. Laura Nucifora
30
Uffici in open space
Uffici in open space

EDILIZIA SCOLASTICA

Grande attenzione da parte della collettività Asilo nido (0 3 a.) Scuola materna (3 6 a.)

 Asilo nido (0 3 a.)  Scuola materna (3 6 a.)  Scuola primaria (sc.
 Asilo nido (0 3 a.)  Scuola materna (3 6 a.)  Scuola primaria (sc.

Scuola primaria (sc. elementare)

Scuola secondaria di primo grado (sc. media) Scuola secondaria di secondo grado (sc. superiore)

Asilo nido è un servizio sociale più che scolastico a cura dell'ing. Laura Nucifora 33

Asilo nido

è un servizio sociale

più che scolastico

Spazi richiesti

Accoglienza e ritiro dei neonati

Ambulatorio medico

Sezioni di 30 neonati assistiti da 2

puericultrici e 2 assistenti

Spazi per gioco e nutrizione

Per il personale (spogliatoi, WC,

cucina/mensa)

All’aperto spazio recintato

Per il parcheggio

Scuola materna
Scuola
materna

Scuola primaria: requisiti

Superficie ≥ 2.5 m 2 /studente

Rapporto di illuminamento › 1/6

Orientamento che eviti l’abbagliamento

eccessivo o presenza di schermi

Isolamento acustico (pavimenti, pareti, finestre) che attenui la produzione e la

penetrazione di rumore

Esempio di scuola primaria per 10 classi a cura dell'ing. Laura Nucifora 37

Esempio

di scuola

primaria

per 10

classi

Esempio di scuola primaria per 10 classi a cura dell'ing. Laura Nucifora 37
Scuola secondaria di II grado a cura dell'ing. Laura Nucifora 38
Scuola
secondaria
di II grado
a cura dell'ing. Laura Nucifora
38

Ampiezza minima dell’area (D.M. 18 dic 1975)

Ampiezza minima dell’area (D.M. 18 dic 1975) a cura dell'ing. Laura Nucifora 39

EDILIZIA RELIGIOSA: Profonda differenza di concezione dell’edificio chiesa attraverso i secoli e a seconda

delle funzioni (chiesa di quartiere, santuario, cappelle isolate)

A Ronchamp, Cappella Notre

Dame du Haut di Le Corbusier (prima metà del ‘900)

Notre Dame du Haut di Le Corbusier (prima metà del ‘900) A Venezia, Chiesa di Santa

A Venezia, Chiesa di Santa Maria della

Salute di Baldassare Longhena (prima metà del ‘600)

di Santa Maria della Salute di Baldassare Longhena (prima metà del ‘600) a cura dell'ing. Laura
EDILIZIA = opera di urbanizzazione secondaria RELIGIOSA a cura dell'ing. Laura Nucifora 41
EDILIZIA
= opera di urbanizzazione secondaria
RELIGIOSA
a cura dell'ing. Laura Nucifora
41

Biblioteca: obiettivi

Biblioteca: obiettivi  Conservazione del materiale librario  Accessibilità del materiale librario  diffusione

Conservazione del materiale librario

Accessibilità del

materiale librario

diffusione del materiale librario

In orizzontale:

istituti ed enti proprietari del patrimonio librario In verticale:

la distinzione delle biblioteche in base al pubblico cui si rivolgono e degli argomenti trattati

Dimensioni minime

Dimensioni minime a cura dell'ing. Laura Nucifora 43
Dimensioni e disposizione dei ballatoi nella sala di lettura Dimensioni della zona catalogo a cura

Dimensioni e disposizione dei ballatoi nella sala di lettura

Dimensioni e disposizione dei ballatoi nella sala di lettura Dimensioni della zona catalogo a cura dell'ing.

Dimensioni della zona catalogo

Norme e disposizioni riguardanti l’edilizia pubblica a cura dell'ing. Laura Nucifora 45

Norme e

disposizioni

riguardanti

l’edilizia

pubblica

a cura dell'ing. Laura Nucifora 46
a cura dell'ing. Laura Nucifora 47
a cura dell'ing. Laura Nucifora 48

Quale che sia l’edificio, valgono le norme per l’abbattimento delle barriere architettoniche

L. 27 aprile 1978 prescrive soluzioni

architettoniche per servizi, collegamenti, trasporti

L. 26 gennaio 1989 n. 13 Disposizioni per favorire il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati

DPR n. 384 riguarda gli edifici pubblici (scale, percorsi, parcheggi, ascensori, servizi igienici)

Accessibilità, Visitabilità, Adattabilità nel tempo

Alcune prescrizioni

Alcune prescrizioni a cura dell'ing. Laura Nucifora 50
a cura dell'ing. Laura Nucifora
a cura dell'ing. Laura Nucifora

51

a cura dell'ing. Laura Nucifora
a cura dell'ing. Laura Nucifora

52

a cura dell'ing. Laura Nucifora 54
a cura dell'ing. Laura Nucifora
54

BIBLIOGRAFIA

Disegno e progettazione

G. L. Rinaldi

Ediz. Zanichelli

Manuale di Ingegneria Civile

AA.VV.

Edizioni Cremonese