Sei sulla pagina 1di 30

Biologia dello sviluppo

Corso A
Massimiliano Andreazzoli
Dipartimento di Biologia
Laboratorio di Biologia Cellulare e dello Sviluppo
SS 12 Abetone e Brennero, 4
Pisa
email: mandreazzoli@biologia.unipi.it
orario di ricevimento: mercoledi ore 17-18
Scott Gilbert: Developmental Biology, 7th edition, Sinauer
Tutto il materiale didattico sar disponibile, alla fine del corso,
sul sito internet di Scienze Biologiche molecolari
(password: andreazzoli)
Modalita desame
Orale: nozioni e ragionamento
Biologia dello Sviluppo
Wolpert, Beddington, Brockes, Jessel, Lawrence, Meyerowitz
ZANICHELLI
COME SI COSTRUISCE UN ORGANISMO
A PARTIRE DA UNA CELLULA?
1. TESSUTI, ORGANI, STRUTTURE (induzione)
2. CELLULE (destino e differenziamento)
3. MOLECOLE (extracellulari ed intracellulari)
4. INTERAZIONE CON LAMBIENTE
5. EVOLUZIONE
Embriologia descrittiva
Marcello Malpighi
Aristotele
( IV secolo a.C.)
Malpighi, 1673
Osservazioni sullo sviluppo degli embrioni di pollo ad occhio nudo
Osservazioni sullo sviluppo degli
embrioni al microscopio
Preformismo ed epigenesi: due visioni contrapposte dello
sviluppo
1838: Teoria cellulare
M. Schleiden (Botanico)
T. Schwann (Fisiologo)
Wilhelm Roux e la nascita dellEmbriologia Sperimentale
(1884)
Wilhelm Roux
Teoria dello Sviluppo a mosaico
Intervenire sperimentalmente nei processi di sviluppo, per
trovare le leggi che sottintendono il differenziamento
cellulare e lorganizzazione dei tessuti
Hans Driesch e gli esperimenti di separazione dei blastomeri
dellembrione di riccio di mare (1892)
Teoria dello Sviluppo regolativo
Embriologia sperimentale
Sviluppo a mosaico o regolativo?
Hans Spemann
Hilde Mangold
Hans Spemann e Hilde Mangold: lesperimento
dellorganizzatore e la scoperta dellinduzione (1924)
proteina
mRNA
DNA
proteina
DNA
BIOLOGIA DELLO SVILUPPO:
alla ricerca dei meccanismi molecolari, cellulari
e sovracellulari che regolano lo sviluppo embrionale
Integra:
- Biologia molecolare
- Genetica
- Biologia cellulare
- Anatomia
- Neurobiologia
- Biologia evolutiva, etc
Cerberus induce la formazione della testa in
Xenopus laevis
La Drosophila come chiave per la comprensione
dello sviluppo
Thomas Hunt Morgan e la Drosophila melanogaster come
sistema sperimentale
T.H. Morgan
(circa 1899)
I vantaggi della Drosophila:
genetica, mutanti e screening genetici
1995 Nobel Laureates
Ed Lewis, Christiane Nsslein-Volhard, Eric Wieschaus
I meccanismi molecolari per la costruzione
degli organismi sono ampiamente conservati
eyeless/Pax6 necessario e sufficiente per la
formazione dellocchio in Drosophila
Walter Gehring
Developmental biology is at the core of all biology (Lewis Wolpert)
BIOLOGIA DELLO SVILUPPO
ANATOMIA
COMPARATA
EMBRIOLOGIA
BIOLOGIA
EVOLUZIONISTICA
BIOLOGIA
CELLULARE
BIOLOGIA
MOLECOLARE
GENETICA
FISIOLOGIA
LE DOMANDE DELLA BIOLOGIA DELLO SVILUPPO
1)Specificazione regionale
2)Differenziamento
3)Morfogenesi
4)Crescita (e proliferazione cellulare)
5)Riproduzione
6)Evoluzione
Specificazione regionale
Differenziamento
Morfogenesi
Crescita
Riproduzione
I meccanismi dello sviluppo sono alla base della
variazione ed evoluzione morfologica
Charles Darwin
Levoluzione coinvolge cambiamenti ereditabili dello sviluppo
Mutazioni nei geni coinvolti nello sviluppo sono alla base di
malattie genetiche
Oggi lintera sequenza del genoma umano
conosciuta: quale la funzione dei singoli
geni?
ANIMALI MODELLO
D. melanogaster C. elegans D. rerio
M. musculus
G. gallus X. laevis