Sei sulla pagina 1di 7

ltima domenica di agosto: puntuale

come ogni anno, la Comunit


Parrocchiale di Ronago celebra la
Festa della Madonna della cintura,
Madre della consolazione.
Novena, preghiera, Messa solenne,
processione e incanto dei canestri: questi i
momenti salienti della Festa. Cosa chiedere
alla Madonna per la comunit parrocchiale in
questo anno che ha visto la partenza di Don
Eugenio e il costituirsi della comunit
pastorale di Uggiate e Ronago? (in un
prossimo numero del giornalino parrocchiale
spiegher le motivazioni di questa scelta
pastorale del nostro Vescovo).
Sar quindi necessario, in questo anno,
rinvigorire la nostra fede per aprirci ad uno
stile e ad una mentalit di Chiesa conciliare.
Alla Madonna chiediamo:
Un aiuto per verificare la nostra vita,
sul piano pastorale e sul piano della
vita di comunit.
Una rinnovata volont di vivere
secondo il Vangelo nella sua costante
attualit.
Una preghiera pi intensa e convinta
soprattutto con la presenza alla
Messa domenicale e alla frequenza al
sacramento della confessione.
Un impegno serio per abbandonare
una pastorale "campanilistica " per
una pastorale di comunione.
Un esercizio pi intenso delle opere di
carit o di misericordia corporali e
spirituali tenendo presenti la realt e i
bisogni che si manifestano nella
nostra comunit.
Un rinnovato spirito di servizio
disinteressato a favore della comunit
o di singole persone che soffrono o
che necessitano di aiuto.
Un sempre crescente impegno per la
pastorale della famiglia e dei giovani.
Sono alcuni propositi che facciamo e che
affidiamo alla Madonna della Cintura e alla
libera accettazione di tutti i parrocchiani.
Capite, carissimi ronaghesi, che tocca a noi
inventare nuove strade, tocca a ciascuno di
noi. Invochiamo per tutti voi laici cristiani, il
dono di essere propositivi e significativi nella
vita familiare e sociale ecc. Invochiamo,
anche, il dono di vocazioni alla vita
consacrata e presbiterale tra i giovani e tra le
nostre ragazze. Invochiamo il dono di santi
matrimoni capaci di un amore fedele e
fecondo.
Chiediamo a Dio, per intercessione di sua
Madre, la grazia di saper accompagnare con
delicatezza tutte le famiglie in difficolt,
riconoscendoci tutti pellegrini e in "carovana"
chiamati ad un continuo rinnovamento.
In questa famiglia di famiglie tutti siamo
coinvolti perch si compia il disegno di
salvezza e ciascuno diventi dono per I altro "
raccontando " il suo personale incontro con
Ges che avviene attraverso le situazioni pi
diverse e le circostanze della vita.
La Madonna della cintura, Madre della
Consolazione, ci accompagni nel compiere
questo cammino di forte umanit e di grande
respiro evangelico.
Buon cammino.
Don Mario
Amministratore Parrocchiale
U
Novena in preparazione
alla Festa della Madonna della Consolazione
VENERD 21 agosto ore 17.30 Rosario meditato
ore 18.00 S. Messa - Maria, madre e mediatrice di grazia
SABATO 22 agosto ore 15.30 Confessioni
ore 17.30 Rosario meditato
ore 18.00 S. Messa
DOMENICA 23 agosto ore 7.30 S. Messa
ore 10.00 S. Messa
ore 20.00 Preghiera Mariana
Esposizione della Statua della Madonna
LUNED 24 agosto ore 17.30 Rosario meditato
ore 18.00 S. Messa S. Bartolomeo apostolo
MARTED 25 agosto ore 17.30 Rosario meditato
ore 18.00 S. Messa - Maria Vergine e madre e maestra spirituale
MERCOLED 26 agosto ore 17.30 Rosario meditato
ore 18.00 S. Messa - Maria Vergine madre del Buon Consiglio
GIOVED 27 agosto ore 17.30 Rosario meditato
ore 18.00 S. Messa - Maria Vergine causa della nostra gioia
VENERD 28 agosto ore 17.30 Rosario meditato
ore 18.00 S. Messa - Maria Vergine sostegno e difesa della
nostra fede
SABATO 29 agosto ore 15.00 Confessioni
ore 17.30 Rosario meditato
ore 18.00 S. Messa
DOMENICA 30 agosto FESTA DELLA MADONNA DELLA CONSOLAZIONE
ore 7.30 S. Messa
ore 10.00 S. Messa Solenne della Comunit
animata dalla Corale e presieduta da Don Mario
ore 14.30 Preghiera, Processione,
Benedizione Eucaristica e bacio della Reliquia
Segue lincanto dei CANESTRI
Sotto la tua protezione
cerchiamo rifugio,
Santa Madre di Dio:
non disprezzare
le suppliche di noi
che siamo nella prova,
e liberaci dal pericolo,
o Vergine gloriosa
e benedetta.
Maria,
Madre della Consolazione,
prega per noi
Per le CONFESSIONI: oltre a sabato, possibile accostarsi al Sacramento della
Riconciliazione prima e dopo la S. Messa delle ore 18.00
Nelle mattinate di gioved 27, venerd 28 e sabato 29 verr portata la S. Comunione
agli AMMALATI; chi desiderasse ricevere lEucaristia pregato di comunicarlo in
parrocchia.
I doni dei CANESTRI possono essere consegnati presso la casa parrocchiale
sabato 29 e domenica 30 al mattino. Verranno messi allincanto domenica 30
agosto, dopo la Processione.
SABATO 29 agosto dopo la S. Messa e per tutta la giornata di DOMENICA 30 sar
in funzione la PESCA DI BENEFICENZA.
La PROCESSIONE con la statua della Madonna seguir il percorso tradizionale.
Per il trasporto della Statua sono invitati i Coscritti del 1991.
ZONA PASTORALE PREALPI
PERCORSI DI FEDE PER I FIDANZATI
IN PREPARAZIONE
AL MATRIMONIO CRISTIANO
"La decisione di celebrare il sacramento del
matrimonio offre l'opportunit di scoprire e di
approfondire lo spessore del progetto di vita
coniugale e familiare che scaturisce dalla fede e
di trasformare il cammino verso le nozze in un
vero e proprio percorso di fede.
Con inizio nella prima domenica di Avvento,
partono in diocesi i nuovi itinerari di fede in
preparazione ai matrimonio.
Della durata di un anno, con chiari riferimenti
allo stile catecumenale, attenti alla vita
comunitaria delle parrocchie, aperti alla
testimonianza degli sposi e all'approfondimento
della teologia e spiritualit nuziale, andranno a
sostituire le esperienze dei corsi fidanzati. "
(Proposte pastorali del Vescovo
Mons. Diego Coletti)
MODALIT DEI CAMMINI PROPOSTI
Tutti i percorsi iniziano con la prima domenica di Avvento, il 29 novembre 2009 e si
concluderanno nella festa di Cristo Re nel mese di novembre 2010.
programmato un incontro mensile (sabato pomeriggio o domenica) che prevede - oltre
alla riflessione sui temi proposti - la partecipazione alla s. Messa festiva, la cena insieme e
momenti di confronto in coppia e in gruppo.
Iscrizioni entro il mese di ottobre 2009, per consentire un primo incontro personale di
conoscenza. Si consiglia, se possibile, di partecipare nella propria parrocchia o in quella
dove si andr ad abitare dopo il matrimonio.
Il programma dettagliato verr consegnato agli iscritti allinizio del cammino.
* PARROCCHIE DOVE si ATTIVER IL PERCORSO *
Caversaccio-Casanova (031.808.549)
Civello (031.480.291)
Maccio (031.480.108)
Olgiate Comasco (031.944.384)
Par-Gironico (031.440.193)
Uggiate Trevano-Ronago (031.948.721)
dunque URGENTE ISCRIVERSI (contattando direttamente Don Mario: celi. 3483002859)
Importante: chi avesse gi fissato la data di matrimonio nella prossima primavera - estate,
pu comunque partecipare al cammino, che non si conclude col giorno del matrimonio,
ma continua fino al novembre dellanno prossimo.
P
A
S
T
O
R
A
L
E
D
E
L
L
A
F
A
M
I
G
L
I
A
caritas
abato 19 settembre a Sondrio, si
terr il X convegno della Caritas.
Licona biblica che ispirer e
accompagner i lavori di preparazione al
convegno la lettera di S. Paolo ai Romani
12, 1-8.
LAssemblea un appuntamento
importante per la nostra Caritas Diocesana
e permetter, dopo un anno dedicato
allascolto delle realt zonali e parrocchiali,
di individuare le prospettive di lavoro per i
prossimi anni, perch la Caritas possa
diventare strumento utile per rendere
concreta e viva la carit vissuta nelle
nostre comunit.
Penso che questo recupero di visibilit dei
Gruppi Caritas sia possibile non tanto per
la operativit che da sempre ci
contraddistingue, in collaborazione con i
gruppi storici che vivono la carit, e i gruppi
emergenti che affrontano questa
dimensione in modo dinamico sul territorio,
ma partendo dalla Parola di Dio che ci
deve far ritrovare le dimensioni profonde
del nostro agire in favore dei fratelli
bisognosi di aiuto. La Parola di Dio per
poterla incarnare dobbiamo per
conoscerla, dobbiamo saperla fare nostra,
attraverso uno studio e una riflessione
personale che deve sfociare poi in un
cammino comunitario, in cui questa Parola
pregata e studiata diventi viva attraverso la
vita e limpegno di ognuno di noi. Il primo
servizio che un gruppo Caritas deve saper
vivere la richiesta di aiuto alla comunit
parrocchiale, perch lo studio e
lapprofondimento della Parola sia il
momento centrale per la vita della
comunit; non possibile vivere dei
momenti di carit che siano slegati
dallapprofondimento della Parola e dalla
mancanza di vita liturgica, come non
possibile vivere la liturgia e la catechesi se
sono disincarnate dalla realt della vita.
Il brano della Lettera ai Romani 12, 1-8
dovr diventare in questi mesi per noi della
Caritas momento di riflessione e di verifica
del nostro operato e ci dovr aiutare a
riscoprire il carisma, il ministero della
carit.
Roberto Bernasconi, direttore Caritas
articolo tratto da // Settimanale della diocesi di Como
S

Potrebbero piacerti anche