Sei sulla pagina 1di 1

Tonino l'invisibile di G.

Rodari Favole al telefono


Una volta un ragazzo di nome Tonino and a scuola che non sapeva la lezione ed era molto preoccupato al
pensiero che il maestro lo interrogasse.
Ah, - diceva tra s, - se potessi diventare invisibile ...
Il maestro ece l!appello, e "uando arriv, al nome di Tonino, il ragazzo rispose# - $resente% - ma nessuno lo
sent&, e il maestro, disse# - $eccato che Tonino non sia venuto, avevo giusto pensato di interrogarlo. 'e (
ammalato, speriamo che non sia niente di grave.
)os& Tonino comprese di essere diventato invisibile, come aveva desiderato. $er la gioia spicc un salto dal
suo banco e and a inire nel cestino della carta straccia. 'i rialz e si aggir "ua e l* per la classe, tirando i
capelli a "uesto e a "uello e rovesciando i calamai. +ascevano rumorose proteste, litigi a non inire. ,li
scolari m si accusavano l!un l!altro di "uei dispetti, e non potevano sospettare che la colpa era invece Tonino
l!invisibile.
-uando si u stancato di "uel gioco Tonino usc. dalla scuola e sal. su un autobus, naturalmente senza pagare
il biglietto, perch( nessuno poteva vederlo. Trov posto libero e si accomod. Alla ermata successiva sal. una
signora con la borsa della spesa e ece per sedersi proprio in "uel sedile, che ai suoi occhi era libero. Invece si
sedette sulle ginocchia di Tonino, che si sent. soocare. /a signora grid# - )he scherzo ( "uesto0 +on ci si
pu pi1 nemmeno sedere0 ,uardate, accio per posare la borsa e rimane sospesa per aria.
/a borsa in realt* era posata sulle ginocchia di Tonino. +ac"ue una gran discussione, e "uasi tutti i
passeggeri pronunciarono parole di uoco contro l!azienda dell2autobus. Tonino scese in centro, si inil in
una pasticceria e cominci a servirsi a volont*, pescando a due mani tra maritozzi, bign( al cioccolato e paste
d!ogni genere. /a commessa, che vedeva sparire le paste dal banco, diede la colpa ad un dignitoso signore che
stava comprando delle caramelle col buco per una vecchia zia. Il signore protest# - Io ladro0 /ei non sa con
chi parla. /ei non sa chi era mio padre. /ei non sa chi era mio nonno%
- +on voglio nemmeno saperlo, - rispose la commessa.
- )ome, si permette di insultare mio nonno%
3u una lite spaventosa. )orsero le guardie. Tonino l!invisibile scivol tra le gambe del tenente e si avvi verso
la scuola, per assistere all!uscita dei suoi compagni. 4iatti li vide uscire, anzi, rotolare gi5 a valanga dai
gradini della scuola, ma essi non lo videro aatto. Tonino si aannava invano a rincorrere "uesto e "uello, a
tirare i capelli al suo amico 6oberto, a orire un lecca lecca al suo amico ,uiscardo. +on lo vedevano, non gli
davano retta per nulla, i loro sguardi lo trapassavano come se osse stato di vetro
'tanco e un po! scoraggiato Tonino rincas. 'ua madre era al balcone ad aspettarlo.
- 'ono "ui, mamma% - grid Tonino. 7a essa non lo vide e non lo ud&, e continuava a scrutare ansiosamente
la strada alle sue spalle.
- 8ccomi, pap*, - esclam Tonino, "uando u in casa, sedendosi a tavola al suo solito posto. 7a il babbo
mormorava, in "uieto# - )hiss* perch Tonino tarda tanto. +on gli sar* mica successa "ualche disgrazia0
- 7a sono "ui, sono "ui% 7amma, pap*% - gridava Tonino. 7a essi non udivano sua voce.
Tonino ormai piangeva, ma a che servono lacrime, se nessuno pu vederle0
- +on voglio pi5 essere invisibile, - si lamentava Tonino, col cuore in pezzi. - 9oglio che mio padre mi veda,
che mia madre mi ridi, che il maestro mi interroghi% 9oglio giocare con i miei amici% : brutto essere visibili, (
brutto star soli.
Usc. sulle scale e scese lentamente in cortile.
- $erch piangi0 - gli domand un vecchietto, seduto a prendere il sole su una panchina.
- 7a lei mi vede0 -domand Tonino, pieno d!ansia.
- Ti vedo s.. Ti vedo tutti i giorni andare e tornare da scuola.
- 7a io non l!ho mai visto, lei.
- 8h, lo so. 4i me non si accorge nessuno. Un vecchio pensionato, tutto solo, perch i ragazzi dovrebbero
guardarlo0 Io per voi sono proprio come l!uomo invisibile.
- Tonino% - grid in "uel momento la mamma dal balcone.
- 7amma, mi vedi0
- Ah, non dovrei vederti, magari. 9ieni subito e sentirai il babbo.
- 9engo subito mamma ; grid Tonino pieno di gioia.
- +on ti anno paura gli sculaccioni0 ; rise il vecchietto.
Tonino gli vol al collo e gli diede un bacio.
- /ei mi ha salvato ; disse.
- 8h che esagerazione ; disse ridendo tra s il vecchietto.

Potrebbero piacerti anche