Sei sulla pagina 1di 6

1 CAMPIONATO REGIONALE DI SECONDA CATEGORIA 2009/2010 - NUMERO 30 (ANNO II) - 06/12/2009

REALIZZATO IN PROPRIO DA A.S.D. PESCO SANNITA - DISTRIBUZIONE GRATUITA - CONTENUTO DI NATURA SPORTIVA

PESCO 1
S. LEUCIO 1
TERZO PARI
STAGIONALE,
SECONDO
CONSECUTIVO
IN CASA
SFORTUNATO
ESORDIO DEI
NUOVI
ACQUISTI:
GLI OSPITI
RIMONTANO E
I GIALLOBLU
FALLISCONO IL
DECOLLO
ALL’INTERNO del NUMERO 30: Prossimo turno: SAN NICOLA - PESCO SANNITA
Pag. 2 * LA GARA: CALICE AMARO Impegno ostico per il Pesco nella 7^ giornata.
Pag. 3 * PAGELLE: GARRINCHA SU TUTTI I gialloblu andranno in trasferta a San Nicola
Pag. 4 * CALCIOMERCATO e NUMERI (sabato 12 dicembre alle 14.30) per affrontare
Pag. 5 * AMARCORD: 1998/1999 la terza forza del girone. Da tenere d’occhio
PGS: CAPP...OTTO di NATALE bomber Lepore che con una doppietta ha sban-
Pag. 6 * SCUOLA CALCIO: le foto cato Pago Veiano, raggiungendo quota 7 reti:
dei leoncini gialloblu durante gli allenamenti. una sola lunghezza dal capocannoniere Goglia.

SCINTILLE tra PONTE e PIETRELCINA GIRONE D P G


PESCO retrocede al QUINTO POSTO PONTE 98 18 6
Sesta giornata ricca di polemiche e gol! La
FOGLIANISE 16 6
capolista Ponte batte 2-0 il Pietrelcina, ma
teme le decisioni del Giudice Sportivo: nel SAN NICOLA 11 6
finale l’arbitro ha allontanato tutti i SAN GIORGIO 10 6
componenti della panchina. Il Foglianise non
perde colpi e resta secondo con un roboante PESCO SANNITA 9 6
4-1 al S. Giovanni. Balzo in avanti per il San VITULANO 8 6
Nicola che, con la spumeggiante vittoria a
REAL BENEVENTO 7 6
Pago (4-3), si accomoda al terzo posto.
Successo esterno per il S. Giorgio di PAGO VEIANO 7 6
Cocchiarella: 1-0 ad un disperato Paduli. Il SAN LEUCIO 6 6
Vitulano abbandona le zone basse della
Nelle foto sopra: a sinistra Jonathan garrincha classifica vincendo in casa contro il Real PIETRELCINA 6 5
Quattropani e a destra Andrea el nino D’Andrea. Benevento (3-2). Giallo a Benevento: la gara COLLE SANNITA 4 5
I due giovanotti gialloblu sono stati tra i più vivaci tra Risorgimento e Colle non è stata
nello scialbo pareggio contro il S. Leucio: Jona ha disputata in quanto il nuovo impianto del SAN GIOVANNI 4 6

siglato la rete del vantaggio, Andrea ha regalato campo Mellusi è stato dichiarato inagibile. La PADULI 2 5
finezze confermato il suo momento magico. dirigenza beneventana promette battaglia. RISORGIMENTO 2 5

Si ringrazia per la collaborazione


1
2

IL TABELLINO: PESCO SANNITA - SAN LEUCIO 1-1


Reti: J. Quattropani (P) al 30’ e De Crosta (SL) al 56’.
Formazione: F. Pagliarulo, L. D’Andrea, G. Della Monica,
M. Iadanza, S. Inglese, J. Quattropani (71’ A. Polvere),
P. Piscitelli (78’ C. De Guglielmo), G. Isernia, P. Villaccio
(64’ M. Gianquitto), A. D’Andrea, A. Iadanza.
A disposizione: G. Meola, E. Inglese, P. Capocefalo.
Ammoniti: M. Iadanza, P. Piscitelli, C. De Guglielmo.
Espulsi: A. Iadanza al 93’.

Nella foto a sinistra,


Luca D’Andrea.
Il motorino gialloblu
degusta il tè prima del-
la gara ma, a giudicare
l’espressione alquanto
perplessa, sembra non
gradire! Al termine dei VISITA SUL WEB:
90 minuti, questa im- - Il sito
magine diventa un am- www.asdpescosannita.it
biguo presagio: il Pesco ed iscriviti alla Community.
di mister Vetrone non - Il profilo Facebook
riesce a vincere e Corriere GialloBlu, troverai la
perde il terzo posto. versione PDF del Corriere.

MINUTO per MINUTO TERZO TEMPO:


DELUSIONE PER
Vetrone schiera i due nuovi arrivi Piscitelli
UN’OCCASIONE
e Isernia in cabina di regia. In avanti torna
SPRECATA
dal 1° minuto Angelo Iadanza, affiancato dal
confermatissimo Andrea D’Andrea. Al triplice fischio
finale, volti scuri
Partenza sonnolenta. Le squadre si studiano ed il Pesco non
ed umore sotto i
riesce a rendersi pericoloso in avanti: l’attacco sembra leggero!
tacchi in casa
26’ I gialloblu si svegliano dal torpore: Angelo Iadanza stoppa Pesco.
bene in piena area ma la sua girata si spegne sul fondo. Il Presidente Rossi
30’ I padroni di casa passano in vantaggio. Andrea D’Andrea si (nella foto a lato,
libera di due avversari con un ubriacante sinistro-destro alla sorridente prima
Marchisio e lancia Villaccio. Il peperino gialloblu si invola sulla della gara) sperava
sinistra e crossa: Isernia non ci arriva ma Quattropani, ben di consolidare il
appostato sul secondo palo, piazza il piattone che vale l’1-0. buon piazzamento
43’ La prima frazione di gara si chiude con un colpo di testa in classifica, in at-
velleitario di A. Iadanza. Si va al riposo con il Pesco avanti. tesa di valutare l’opportunità di rinforzare la squadra con un
innesto nel reparto avanzato. Il pareggio contro il S. Leucio
56’ Il 2° tempo si apre con una doccia fredda: i padroni di casa
gli ha lasciato molta delusione: notoriamente passionale e
perdono palla a centrocampo e favoriscono la ripartenza del S.
legato alle sorti della squadra, il patron non ha rilasciato
Leucio. La palla giunge al centravanti De Crosta che, solo solet-
dichiarazioni ma la sua faccia valeva più di mille parole!
to, spedisce alle spalle di Pagliarulo un preciso colpo di testa.
58’ I gialloblu accusano il colpo. Luca D’Andrea scivola in piena
area di rigore liberando al tiro Varricchio: l’esterno sinistro
ospite grazia i gialloblu con un diagonale fuori di un soffio.
65’ Isernia cerca di scuotere i compagni. Grande azione sulla
destra e pennellata per Andrea D’Andrea che con un bolide al
volo fa la barba all’incrocio dei pali.
67’ Quattropani ancora in evidenza: Russo è costretto al
miracolo per deviare in angolo un velenoso tiro di Garrincha.
89’ Contropiede del neo entrato Gianquitto, fermato al
momento della conclusione dal gran recupero di Cavaiuolo.
93’ Dopo aver fallito l’ennesimo colpo di testa, Angelo Iadanza
si fa espellere per reciproche scorrettezze con De Nisi.

2
3

Francesco Pagliarulo: gli ospiti non danno particolari grattacapi e sul gol del pari non può nulla. INERME
Luca D’Andrea: torna a presidiare il lato destro difensivo e sfodera la solita prestazione di spessore. Da
rivedere la scelta delle calzature: scivola clamorosamente, rischiando il sorpasso del S. Leucio. PARCIONE
Giovanni Della Monica: il toro non sta attraversando un periodo felice. Stranamente soffre sulle palle
alte, uno dei suoi punti di forza. Superare la flessione atletica per tornare ad incornare. MATATO
Mariano Iadanza: la fisicità di Zollo lo costringe a sportellate non molto gentili: con prepotenza mantiene
intatta la sua carrozzeria. In qualche occasione farebbe meglio a spazzare, senza fronzoli. CARENATO
Stefano Inglese: ha conquistato il posto da titolare, confermando di meritarlo in pieno. Sulla fascia sini-
stra copre le spalle al discesista Villaccio, ispirando fiducia e tranquillità. PACIFISTA
Jonathan Quattropani: stavolta evita i legni e segna la seconda gemma personale. Spesso ignorato dai
compagni, restii al cambio di gioco. Sfiora il raddoppio, prima dell’immeritata sostituzione. GEPPETTO
Pasquale Piscitelli: dopo due mesi trascorsi come collaboratore di Vetrone, scende finalmente in campo.
Non sempre riesce a far girare la squadra a dovere, perdendo qualche pallone da infarto. DA RIVEDERE
Giovanni Isernia: buon esordio per il giocoliere di Maddaloni. Semina il panico quando parte con il pallo-
ne incollato ai piedi e mostra già una buona intesa, anche caratteriale, con i compagni. SERIO
Palmino Villaccio: corre come un forsennato: è suo l’assist per il vantaggio gialloblu. Ha brevettato un
nuovo colpo, denominato l’autopassaggio: palla a campanile e scatto per riprenderla. CIRCENSE
Andrea D’Andrea: la sua bionda chioma svolazza leggera, e con classe, per il campo. Numero di alta
scuola per dare avvio all’azione del vantaggio. Nel finale sfiora un meritato gol personale. MAGIC BOX
Angelo Iadanza: schierato come unica punta, si perde nella difesa ospite. Ha qualche buona occasione ma, soprat-
tutto di testa, non la becca mai. Nel finale si fa espellere ingenuamente per un litigio animato. BULLO
Christian De Guglielmo: rileva Piscitelli, ma ha pochi minuti per poter incidere sul risultato. CONTAGOCCE
Mario Gianquitto: alla prima panchina stagionale, Super Mario non demerita quando viene chiamato in causa. Pec-
cato che la condizione fisica, ancora non eccellente, lo tradisca nel finalizzare un’invitante ripartenza. LENTO
Alessandro Polvere: il giovanotto di Cautano subentra a Quattropani e soffre le pessime condizioni del terreno di
gioco. Sfortunato quando, da ottima posizione, incespica al momento del tiro. Avrà tempo per rifarsi. IN ATTESA
Mister Gianni Vetrone: la squadra mantiene l’imbattibilità interna ma non sa più vincere nella Fossa. L’idea di
schierare A. Iadanza unica punta, con A. D’Andrea a supporto, non lo ripaga: per vedere il primo tiro verso la porta
del S. Leucio passano ben 26 minuti! Dubbi sulla sostituzione di un buon Quattropani. Per quanto riguarda il cen-
trocampo, l’innesto di Isernia ha giovato alla manovra ma il ritorno di Luca Inglese (ancora un turno di squalifica da
scontare) appare già indispensabile. In ogni caso i 9 punti conquistati non sono un’eresia se si considera che il
Pesco Sannita è una matricola, forse con una rosa ancora incompleta. Sulla panchina gialloblu Vetrone ha diretto 9
gare (di cui 3 in Coppa) perdendo solo in casa della capolista Ponte. Guardiamo il bicchiere mezzo pieno.
1°) QUATTROPANI
2°) G. ISERNIA
3°) A. D’ANDREA
Nella foto a destra,
Giovanni Della Monica e Stefano Inglese.
Il pareggio contro il S. Leucio ha allungato
l’imbattibilità interna del Pesco Sannita a
13 gare: dopo 9 vittorie e 1 pari nello scorso
torneo di Terza, quest’anno 1 vittoria e 2
pareggi nelle 3 gare interne disputate.
La Fossa dei Leoni resterà aperta fino al 19
dicembre, giorno in cui si giocherà l’atteso
derby contro il Pietrelcina. Poi dovrebbero
iniziare i lavori per il campo sintetico.

3
4

CAMPAGNA ACQUISTI INVERNALE (da 1 a 17 dicembre) In queste foto, i tre nuovi


innesti giunti alla corte di
ACQUISTI CESSIONI
mister Vetrone.
Giovanni Isernia Luciano Capozza
A lato, Pasquale Piscitelli.
centrocampista di 24 anni attaccante di 29 anni
Sotto a sinistra,
proveniente da: Maddaloni ceduto a: Pietrelcina Alessandro Polvere.
Alessandro Polvere Mario Capozza Sotto a destra,
centrocampista di 22 anni portiere di 27 anni Giovanni Isernia.
proveniente da: Cautano ceduto a: Pago Veiano Saranno loro gli unici rinforzi
della sessione invernale!?
Pasquale Piscitelli
centrocampista di 29 anni
proveniente da: Cancello S.

(21) I GIOCATORI IMPIEGATI


Cognome e Nome Minuti Gare da Cambi Subentri
DA MISTER VETRONE
GIOCATORI Giocati Giocate Titolare subiti in corso Della Monica, Pagliarulo e Luca
1 DELLA MONICA Giovanni 540 6 6 0 0
D’Andrea sono i tre giocatori ad
aver giocato le 6 gare di
PAGLIARULO Francesco N. 540 6 6 0 0 campionato sempre da titolari e
D'ANDREA Luca E. 540 6 6 0 0 senza essere mai sostituiti.
4 QUATTROPANI Jonathan S. 412 6 4 1 2
Gianquitto e De Guglielmo
hanno 6 presenze su 6 ma sono
5 VILLACCIO Palmino 394 5 5 2 0 subentrati dalla panchina
INGLESE Stefano 394 5 4 0 1 rispettivamente 1 e 2 volte.
(8) LE RETI SEGNATE
7 IADANZA Mariano 385 5 4 0 1
L’attacco gialloblu, con una media di 1,33 gol a gara, si
8 DE GUGLIELMO Christian 381 6 4 1 2 piazza al 7° posto nel girone D, insieme al Pietrelcina.
9 IADANZA Angelo 360 5 3 0 2 Equa la distribuzione tra i due tempi: 4 nel 1° e 4 nel 2°.
In casa i gialloblu hanno segnato 6 reti in 3 gare.
10 INGLESE Luca 357 4 4 0 0
La squadra con il miglior attacco è il Foglianise: 17 reti.
11 GIANQUITTO Mario 346 6 5 4 1 (6) LE RETI SUBITE
12 D'ANDREA Andrea 342 5 4 3 1 La difesa del Pesco si conferma solida, con una media di
1 gol subito a gara. Impenetrabile il Ponte, con la difesa
13 NILO Michele 255 4 3 1 1
ancora imbattuta, i gialloblu sono preceduti solo dal
14 IADANZA Nicola 225 3 3 2 0 Colle che ha incassato 5 reti giocando una gara in meno.
15 SANTILLO Nicola 208 4 3 2 1 MARCATORI
Con la rete segnata al S. Leucio, Quattropani raggiunge
16 ISERNIA Giovanni 90 1 1 0 0
Angelo Iadanza al comando della classifica (2 reti).
17 PISCITELLI Pasquale 78 1 1 1 0 Goglia del Foglianise resta capocannoniere del girone
con 8 reti, seguito da Lepore del S. Nicola a quota 7.
18 SAVOIA Giuseppe 49 2 0 0 2
DISCIPLINARE
19 CAPOZZA Luciano 20 1 0 0 1 Angelo Iadanza si conferma cattivo: 3 gialli e 1 rosso.
20 POLVERE Alessandro 19 1 0 0 1 Le ammonizioni totali salgono a 13 (poco più di 2 a gara)
Le espulsioni sono 2: A. Iadanza emula Luca Inglese.
21 CAPOCEFALO Paolo 12 1 0 0 1

4
5

In questa foto, una delle formazioni del Pesco Sannita: torneo di Prima Categoria 1998/1999.
Dopo la grande rimonta sul Pago e la vittoria nel campionato di 2^ dell’annata precedente,
Stefano Rossi diventa Presidente e regala alla piazza le magie del partenopeo Peppe Ferrante.
Alla guida tecnica, Alfredo Zica subentra a Marinaro e porta la squadra all’ottavo posto finale.

In piedi da sinistra: Giuseppe Molinara, Massimo Di Iorio, Tanzillo, Francesco Pagliarulo, Stefano Rossi, Mario Gianquitto,
Angelo Girardi, Pino, Toni De Maria, Mariano Iadanza, Gerardo Guerrera, Gaetano Martino, Zica e Costantino Boffa.
Accosciati da sinistra: Giovanni Della Monica, Pasquale D’Agostino, Carmine Pilla, Arturo Abissinia,
Francesco Puglia, Giuseppe Ferrante, De Luca e Rino Costantini.

INIZIO COL B...OTTO!


Sfortunato esordio per la
PGS Meteora nel torneo
di calcio a 5 riservato alle
polisportive Giovanili
Salesiane della Campania. I ragazzi guidati da Gino
Pilla hanno subito una cocente sconfitta casalinga per
8-0 contro la PGS Peter Pan di Marano di Napoli.
Nonostante le reti subite, generosa la prova del
portierone Umberto Vetrone. Da segnalare le
prestazioni del capitano Fabio Masone, mai domo, e
di un pimpante Raffaele Pacillo, sfortunato nel finale
quando colpisce per ben due volte il palo.

In piedi da sinistra: Eduardo Piscopo,


Pietro Girardi, Umberto Vetrone, Fabio Masone,
Raffaele Pacillo e l’allenatore Gino Pilla.
Accosciati da sinistra: Francesco Merucci, Antonio
Abissinia, Antonio Procino e Giuseppe Grosso.

5
6

BALLERINO IN SCARPINI
Mariano D’Agostino (sopra)
si appresta a calciare. Dalle scarpe
da ballo...agli scarpini da calcio!

NUOVI IBRA CRESCONO GLI ESTREMI


Antonio D’Apollonio (sopra) Rosario Battista e
a febbraio compirà 11 anni, Nicola Pennucci
ma è già una vera promessa! (sopra): a chi il ruolo
Seguirà le orme del cugino!? di portiere titolare!?

STATO DI FAMIGLIA
Guido Rossi (foto a destra) si impegna
nella guida della palla. Fisico slanciato e
buon tiro, tra qualche anno potrebbe
ritrovarsi alle dipendenze del padre-
Presidente anche come calciatore.
Allora si che ne vedremo delle belle!

GEMELLINO INDECISO
Giuseppe Della Monica (foto a sinistra)
dribbla con abilità i birilli, indossando
vistosi guantoni da portiere. Mancino
naturale e pallonaro convinto, il figlio
d’arte del pilastro gialloblu Giovanni
starà meditando un cambio di ruolo!?